RICCONI E POVERACCI. Aule sovraffollate e fatiscenti E l integrazione è un incognita

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "RICCONI E POVERACCI. Aule sovraffollate e fatiscenti E l integrazione è un incognita"

Transcript

1 anno I numero 26 Roma, Via Cristoforo Colombo 134 Tel Pubblicità: Media Place srl - Tel ISTITUZIONI p6 PROVINCIA p11 SPORT p12 Grandi eventi, sigilli al patrimonio di Balducci Giro di racket nelle ville dei vip a Subiaco Lazio e Roma fanno le prove generali per la finale di coppa ROMA CAPITALE DELLA DISEGUAGLIANZA SOCIALE p2-3 Manager con stipendi d oro e lavoratori che non riescono a sopravvivere. Il rapporto della Cgil sulle aziende RICCONI E POVERACCI Le municipalizzate non fanno eccezione. Ditte pulizia Atac in protesta: viviamo con 300 euro Foto tedeschi FOCUS SCUOLE Aule sovraffollate e fatiscenti E l integrazione è un incognita Al Casilino strutture poco sicure e senza servizi: occorrono nuovi fondi La deputata Coccia presenta una proposta di legge contro le discriminazioni p8 L addio dei big del tennis agli Internazionali Fuori Nole Djokovic e Maria Sharapova p13 LA STORIA Botte e minacce col coltello alla moglie Fermato dal figlio 15enne IL CASO Picchiato a sangue per un prestito di 20 euro Servizi a pagina 10

2 2 WEB: PRIMOPIANO IL RAPPORTO Presentati i dati del centro studi Lab della Cgil Ricchi e poveracci A Roma il primato della diseguaglianza Management con compensi di oltre sei milioni e subordinati che sopravvivono con euro al mese. Nella finanza il rapporto più alto (167 a 1). E le partecipate del Comune non fanno eccezione Municipalizzate (dati ultimi 4 anni) 1,6milioni per il management di Atac U di Giuliano Longo na crisi recessiva di queste dimensioni, la peggiore dopo quella del 1929, impone a un paese civile grande attenzione per la giustizia sociale e la solidarietà, soprattutto in questa capitale d'italia dove l'11% delle famiglie ha già raggiunto o superato la soglia di povertà. Dove la disoccupazione è oltre il 10% e il 40% dei giovani non trova lavoro. Eppure Roma oggi appare una città dove equità e solidarietà latitano, almeno a leggere i dati forniti dal centro studi della Cgil LAB e presentati ieri dal suo presidente Agostino Megale al centro Congressi di via Cavour. Numeri e dati sui quali un gruppo di parlamentari di sinistra sta preparando un progetto di legge per temperare le ineguaglianze salariali, mentre, per parte sua, la Cgil lancerà una proposta legislativa di iniziativa popolare raccogliendo almeno firme. Un po' sul modello del recente referendum svizzero che ha posto un tetto ai compensi dei top manager della finanza. L'alternativa, il modello, che la Cgil propone è quello di un rapporto fra massimo e minimo di 20 a 1, lo stesso che oggi differenzia la retribuzione dei Governatori della Banca Europea e della Banca D'Italia rispetto ai livelli più bassi dei loro dipendenti. L'Italia e Roma sono fra primi nella classifica mondiale della disuguaglianza dove il primato spetta proprio al mondo della finanza, dove il rapporto fra top management e dipendenti è di 167 a 1. Non serve Pico della Mirandola per capire quale sia il livello di ingiustizia retributiva di fronte a stipendi medi dei lavoratori di 1300 euro mese che scendono a 900 per i giovani, più o meno precari, o ai pensionati della nostra città che nel 50% dei casi arrivano a malapena a 700 euro e nell 14% sopravvivono con 500. Se poi consideriamo che il potere d'acquisto dei lavoratori e dei pensionati a reddito fisso è andato via via erodendosi senza che siano aumentate le prestazioni sociali di questa città, ci sarebbe da lanciare un grido, anzi un urlo d'allarme al quale la politica tutta, grillini vocianti compresi, non riesce a dare risposta. Roma dunque è il modello di questa sofferente diseguaglianza se si pensa che con gli stipendi dei primi 7 top manager capitolini si sarebbero retribuiti ben 2000 nuovi posti di lavoro. Certo, nessuno pensa (e tanto meno il sindacato) di agitare una scomposta Quotidiano gratuito DIRETTORE EDITORIALE: GIULIANO LONGO DIRETTORE RESPONSABILE: CARMINE SETA EDITORE: CINQUE EDITORE SRL Via Cristoforo Colombo, Roma TEL: PUBBLICITÀ: MEDIA PLACE SRL Via Antonio Cantore, Roma TEL: STAMPA: LITOSUD SRL Via C. Pesenti, Roma Via Aldo Moro, Pessano con Bornago (MI) Registrazione del Tribunale di Roma n. 194 del 21/06/2012 ideologia falsamente, o impossibilmente, ugualitaria (livellatrice). Inoltre il modello del mondo finanziario non è certo il più adatto per fare raffronti. Ma se si pensa che nelle municipalizzate capitoline (che alla finanza attingono a piene mani per indebitarsi), il rapporto è di 20 a 1 e che solo gli amministratori delegati di queste società in 4 anni hanno percepito quasi 9 milioni di euro, c'è da riflettere soprattutto perché si parla ad aziende sull'orlo del disastro e che costano ai contribuenti milioni e milioni di euro. Ma vediamoli nel dettaglio questi dati. Lasciamo perdere per un attimo il settore privato, dove nel 2012 il top management dell'eni ha percepito ad esempio l'anno scorso 6 milioni e 397mila euro e dove chi 'guadagna meno' sono i manager del gruppo Caltagirone che nel complesso hanno portato a casa per quell'anno 'solo' un milione e 743mila euro. Veniamo invece alle municipalizzate di casa nostra. Qui scopriamo che Atac per il suo management, negli ultimi 4 anni, ha scucito un milione e 673mila euro, quasi un milione e mezzo Roma Metropolitane, invece AMA un milione e 200mila, Risorse per Roma quasi un milione a pari merito con Roma Servizi per la Mobilità, seguite da Eur spa a 900mila, Zetema 850mila e Roma Entrate LA PROTESTA DELLE DITTE DI PULIZIA ATAC «Viviamo con 300 euro al mese: i nostri diritti calpestati» Protesta ieri sotto la sede dell'atac di via Prenestina da parte di alcuni lavoratori delle ditte di pulizia. «Con l'ultimo cambio di appalto dei tre lotti dell'atac, avvenuto nel mese di febbraio, le condizioni lavorative sono di fatto divenute insostenibili - hanno denunciato Concetta Di Francesco della Filcams Cgil di Roma e del Lazio, Carlo Costantini della Fisascat Cisl, e Stefano Ladogana della Uil Trasporti. La nuova formulazione del capitolato e i tagli riportati in esso hanno prodotto diverse forme di disagio. Nel lotto 3, ad esempio - hanno continuano in una nota - i lavoratori e le lavoratrici hanno subito una decurtazione della retribuzione tra il 10 e il 60%. Decurtazione ingiustificata anche rispetto ai tagli previsti. Mentre nel lotto 2 gli operai non sono stati messi nelle condizioni di sottoscrivere i contratti individuali, impedendo loro di fare le opportune verifiche sulle coperture previdenziali. Nel lotto 1, dove non erano previsti sostanziali tagli da parte di Atac, i

3 TEL: TEL: primopiano LA LOTTA SINDACALE Oggi manifestazione della Fiom in centro E per il 22 giugno grande parata di tutte le sigle 1,5milioni ai dirigenti di Roma Metropolitane 1,2milioni per gli alti funzionari di Ama spa 1milione agli amministratori di Risorse per Roma Oggi a Roma, tra le 9 e le 14, e' in programma una manifestazione organizzata dal sindacato Fiom, con annunciato corteo che si muoverà da piazza della Repubblica a piazza di Porta San Giovanni. E' prevista la partecipazione di circa 50 mila persone e l'arrivo di 600 pullman che effettueranno la sosta presso vari punti del X municipio, come per esempio in prossimità delle fermate metropolitane della linea A di Anagnina, Cinecitta' e Subaugusta. La manifestazione, dal titolo 'Non possiamo piu' aspettare', «non e' contro qualcuno ma di proposta per rivendicare il cambiamento - ha detto il segretario della Fiom, Maurizio Landini, sottolineando che «le scelte del Governo Berlusconi e Monti sono all'origine della situazione pesantissima che stiamo vivendo. C'e' bisogno- ha proseguito il leader dei metalmeccanici della Cgil- di rimettere al centro il lavoro». Si tratta della prima iniziativa sindacale sotto il governo Letta per le strade della città in attesa della grande manifestazione in programma per il 22 giugno. «Abbiamo fatto il punto sulla situazione e chiesto alla Regione Lazio di confrontarci» - scrivono in una nota Claudio Di Berardino, segretario generale della Cgil di Roma e del Lazio, Mario Bertone, segretario generale della Cisl. 660mila. Cifre ovviamente che vanno ripartite fra i vari manager di ogni singola municipalizzata dove i consigli di amministrazione e i vertici sono stati vorticosamente cambiati negli ultimi cinque anni da Alemanno con laute liquidazioni agli esclusi di volta in volta. Trattasi comunque di stipendi che notoriamente superano i 200mila euro lordi annui e in alcuni casi sfiorano o hanno sfiorato i 300mila. In un contesto cittadino dove dilaga la penuria, quel 10% circa di riduzione dei compensi voluto da Alemanno rasenta il ridicolo, soprattutto per società che trascinano da anni disastri finanziari e spesso offrono servizi scadenti. Se poi vogliamo attribuire a Roma la palma della iniquità basta guardare il dato che segue. Su poco più di abitanti solo sono i multimilionari che hanno un patrimonio medio superiore ai 10 milioni di euro. Ma questi rappresentano la metà di tutti i milionari d'italia. Roma città dei ricchi? Pare proprio di sì. In questa metropoli dove ogni mille abitanti circolano 978 veicoli a motore perché il trasporto pubblico è allo sbando, la forbice della diseguaglianza si allarga fra chi è sempre più ricco e chi invece è destinato ad impoverirsi. Se, afferma la Cgil, non si vedrà una svolta radicale per l'occupazione, gli investimenti e il recupero della diffusa e cronica evasione fiscale questo Paese e questa città sono destinati a rimanere inchiodati nella recessione sino al Questa è la partita ma senza le carte dell'equità della giustizia e della solidarietà rischia di essere persa per sempre segnando un inarrestabile declino. LA POLEMICA Stagisti e assunzioni «Marchette in Comune» 150 stagisti e 362 dipendenti a tempo determinato. Sono questi i numeri del nuovo piano occupazionale di fine mandato dell Amministrazione guidata da Gianni Alemanno. Un piano «dal chiaro sapore di propaganda e clientelismo» per il Pd e l opposizione, che chiedono accertamento agli organi di controllo. I sindacati Con l'ultimo cambio di appalto dei tre lotti dell'atac, avvenuto nel mese di febbraio, le condizioni lavorative sono di fatto divenute insostenibili lavoratori e lavoratrici sono alle prese con una nuova organizzazione del lavoro: la turnazione infatti e' stata spostata da 5 a 6 giorni lavorativi, causando forti disagi di natura sociale ed economica. Oltre a questo - hanno aggiunto i sindacalisti - siamo fortemente preoccupati anche per i mancati adempimenti relativi all'applicazione della legge 81/2008 sulla salute e sicurezza nei posti di lavoro, nonche' per il reiterato ritardo nei pagamenti da parte di Atac che mette a serio rischio le retribuzioni dei lavoratori e TRAMBUS OPEN Lavoratori occupano l assessorato «Chiarezza sul futuro» Le lavoratrici e i lavoratori di Trambus Open hanno occupato ieri la sede dell assessorato capitolino alla Mobilità. In cento rischiano il licenziamento. La gara indetta dall assessorato alla Mobilità, che ha previsto nuove regole per il trasporto turistico sugli open bus, ha di fatto escluso Trambus Open dalla gestione di questo servizio. Il gruppo di dipendenti e i sindacati chiedono «una volta per tutte l assorbimento in Atac dell azienda e la ricollocazione di tutto il personale». la corresponsione dei Tfr da parte delle ditte uscenti. I lavoratori e le lavoratrici- hanno concluso nel comunicato - chiedono l'apertura di un tavolo di confronto utile a definire tutte le problematiche esposte». «Ho parlato con dipendenti che non arrivano a percepire più di 300 euro al mese. - dichiara, in una nota, Luigi Nieri, capolista di Sinistra Ecologia Libertà alle comunali di Roma. Retribuzioni inaccettabili che non consentono una vita dignitosa. A molti dipendenti, inoltre, è stato impedito di sottoscrivere i contratti individuali, così che le organizzazioni sindacali non possono fare le opportune verifiche sulle coperture previdenziali. A ciò si aggiunge il ritardo dei pagamenti da parte di Atac, che mette a rischio la retribuzione dei dipendenti. Una situazione intollerabile - continua Nieri -che denota una grave disattenzione nei confronti dei diritti dei lavoratori». Al termine della protesta Atac si è impegnata a convocare entro lunedì le società vincitrici dell appalto rendendosi disponibile a trovare soluzioni per gli oltre 400 lavoratori coinvolti nella vertenza. IL CASO Da giugno 500 postini in meno: emergenza in tutta la regione «Più di 500 postini in meno nel Lazio. Di cui 385 solo a Roma. Questa la situazione di Poste Italiane che tra il 10 giugno e il 7 ottobre toglierà dal servizio portalettere in Italia. Di questi, la maggior parte sarà costretta al prepensionamento oppure a passare al part time, mentre una piccola percentuale verrà ricollocata in attività di staff presso gli uffici postali. Mobilità obbligatoria per i rimanenti». Questa la denuncia lanciata da UIL Poste Roma e Lazio, dopo l accordo siglato tra Poste Italiane e le altre confederazioni sindacali, tranne la Uil, appunto. «Un accordo spiega Stefano Angelini, segretario regionale Uil Poste che porterà alla diminuzione radicale della forza lavoro a vantaggio delle figure di sostegno e che andrà ad incidere ulteriormente sulla qualità del servizio agli utenti. Dal 2006 a oggi Poste italiane ha effettuato tagli costanti per compensare le perdite. Nonostante un bilancio 2012 con 1032 milioni di euro in attivo, i servizi postali continuano a calare in termini di ricavo (- 9% nel 2011)».

4 4 WEB: ISTITUZIONI Elezioni: arrivano i big CENTROSINISTRA Incontri con gli imprenditori Zingaretti e Gentiloni in campo per Marino Il presidente della Regione punta alla sinergia col Campidoglio Il deputato: «Non avrò incarichi nella futura giunta» E Nel fiume di incontri e interviste di questi giorni Alfio Marchini è un carrarmato che ne ha per tutti, e può permetterselo. Un tema su cui in molti hanno provato a metterlo in difficoltà, ma sul quale si è fatto trovare pronto, è quello del conflitto di interesse. ra quasi sera giovedì allo spazio Open Colonna del Palazzo delle Esposizioni e Nicola Zingaretti raccontava al pubblico degli imprenditori romani l importanza di un «rapporto tra la città e la regione che non sia conflitto ma di sistema, senza gelosie o egoismi». Lo diceva supportando il candidato Ignazio Marino impegnato negli ultimi giorni di campagna elettorale. L idea di istituzioni che possano operare in sinergia con la capacità di cooperare per raggiungere obiettivi comuni, evitando sterili contrapposizioni. Zingaretti ha definito Marino «il sindaco giusto al momento giusto».«ho avuto modo di conoscerlo meglio - ha aggiunto - è un cervello che è tornato in Italia per dare una mano al suo Paese. La trasparenza, la schiettezza e la linearità sono sue caratteristiche e sono giuste per una città che vuole recuperare il senso di giustizia e legalità». Ieri mattina poi Ignazio Marino ha tirato fuori un altro asso dalla manica, questa volta un suo ex competitore come Paolo Gentiloni, che dopo l uscita di scena dalle elezioni capitoline e l ingresso in Parlamento, ha dichiarato: «Oggi è un'occasione per confermare il sostegno a Marino. Penso che il Pd e la larga alleanza di centrosinistra abbia, in questi ultimi dieci giorni, il compito di fare uno sforzo finale e mettere in campo tutte le energie per consentire un ottimo risultato». Ieri mattina Marino e Gentiloni hanno incontrato gli operatori del turismo nell appuntamento intitolato Roma capitale del turismo. Secondo Marino il turismo è uno dei settori cardine della città, che deve crescere in modo intelligente. Roma è un marchio straordinario, ma il Comune deve fare di più». Nel corso dell incontro Gentiloni ha voluto fugare ogni dubbio sulla possibilità di ottenere un incarico in un eventuale giunta Marino e risposndendo ha spiegato: «Io ho un impegno a livello nazionale e poi queste sono cose che decidono i sindaci. Mi sarebbe molto piaciuto impegnarmi in prima persona su Roma, ora darò comunque una mano a Marino e alla città, anche senza avere incarichi amministrativi». cq MARCHINI L appello di Arfio : «Riprendiamoci la città» E ad Alemanno: «Non tutti hanno la fortuna di avere un padre padrone come Berlusconi» Lui spiega di essersi liberato da ogni rapporto con il Comune, ma dei suoi avversari dice: «Non ho niente contro De Vito - ha aggiunto Marchini - ma un signore che fa l'avvocato ed è socio di uno studio importante che fa consulenze, che lavora negli appalti pubblici e il Comune di Roma spende milioni di euro in consulenze legali, credo che lo stesso rigore che chiedono a me, debba essere chiesto anche agli altri. Inviterei il senatore Marino a non percepire i 20mila euro come senatore, mentre annuncia dimissioni e continua ad essere lì». Poi, su La7, decide di commentare la cena del sindaco di giovedì sera, dove non si è certo badato a spese. «Ho capito che i costi della politica sono molto più alti di quanto raccontano. C è un velo d ipocrisia da squarciare, perchè ogni volta che qualcuno fa politica e prende soldi in modo non ufficiale crea le condizioni per essere ricattato. Credo sia giusto che ci sia una parte del finanziamento per la politica, dando la possibilitaà ai cittadini di scegliere a chi vogliono darlo». «Altrimenti - ha proseguito Marchini - non tutti hanno la fortuna come Alemanno di avere un padre padrone, Berlusconi, che organizza il pranzo e in una notte raccoglie un milione di euro. Non faccio il povero, esattamente l opposto. E ingiusto che ci siano giovani che hanno voglia di fare politica e non hanno i mezzi». Sempre su La7, a chi ipotizzava un accordo con i 5 Stelle e De Vito, Marchini ha risposto scherzando: «Si, metto vice sindaco con delega alla cultura Totti e lui con delega agli affari sociali». Poi con autoironia e realismo, fa sua la parodia che gira su internet di Arfio e rilascia al Messaggero una dichiarazione accorata al voto: «Siamo romani, è tempo che ci riprendiamo la città: non vogliamo più candidati che ci vengono calati dall'alto, un barese, un genovese o un giovane romano, bravo ragazzo ma voluto da Casaleggio. Roma ai romani. Saremo un po coatti, ma abbiamo cuore e facciamo sempre vedere agli altri che alla fine siamo i numeri uno». «Questo personaggio mi piace molto - ha concluso- mi prendono in giro con affetto ed è una cosa che non mi offende affatto».

5 TEL: TEL: L appuntamento Tour di Ignazio Marino per le piazze della città Da Boccea a piazza Re di Roma quella di oggi sarà una giornata densa di appuntamenti per il candidato Sindaco Ignazio Marino. Un tour che toccherà diverse piazze della Capitale Al fianco di Marino ci saranno, il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, il segretario nazionale del Pd Guglielmo Epifani e i candidati alla Presidenza di diversi municipi romani come Maurizio Veloccia, Sabrina Alfonsi, Giammarco Palmieri, Susi Fantino, Valerio Barletta e Valentino Mancinelli. Un percorso che avrà inizio alle nel Municipio XIII dove Marino incontrerà i cittadini, a partire da Circonvallazione Cornelia 106. Mobilità istituzioni Sindacati Taxi: «Alemanno combatta illegalità e abusi» Ieri le associazioni dei tassisti Uri - Cna Confartigianato - Claai - Assartigiani Atitaxi Uti - Uritaxi - A.N.C. Trasporto persone - TPL Noleggio Felsa Cisl - FederNcc Confcommercio Roma Confartigianato Imprese Roma apprezzando la posizione del sindaco di Fiumicino sui bus granturismo hanno espresso «soddisfazione affinché venga ristabilita la legalità nel settore dei Bus granturismo, e auspicano che anche il sindaco di Roma Gianni Alemanno metta in atto tutti i mezzi a disposizione per combattere l'illegalita' nel settore e in tutte le forme di abusivismo». La denuncia «A rischio 100 posti di lavoro a Trambus open» «Le lavoratrici e i lavoratori di Trambus Open hanno occupato la sede dell assessorato alla Mobilità. Oltre 100 lavoratori rischiano il licenziamento. La gara, che ha previsto nuove regole per il trasporto turistico sugli open bus, ha di fatto escluso Trambus Open dalla gestione. E evidente che ci siano gravi responsabilità dell azienda, che è formalmente in liquidazione. Le lavoratrici e i lavoratori chiedono una volta per tutte l assorbimento in Atac dell azienda e la ricollocazione di tutto il personale. L assessore Spena ascolti le loro richieste». Lo ha detto Gianluca Peciola, candidato di Sel all Assemblea Capitolina. CENTRODESTRA Al palazzo dei Congressi all Eur Cena da mille euro a testa Canta Berlusconi ALLEATI Alemanno e Berlusconi hanno giocato il ruolo degli alleati nella campagna elelttorale per la riconquista del Campidoglio Politici, imprenditori e attori: il sindaco raduna il suo popolo E il leader Pdl sfoggia le sue doti di chansonnier N on si fanno le nozze con i fichi secchi, si diceva, e il sindaco uscente lo sa bene. Così giovedì sera ha mosso quella parte di Roma che sta con lui e che, nell attesa del principale invitato, il cavaliere Berlusconi, ha messo mano al portafoglio lasciando ben mille euro a cranio per la cenetta di sostegno al palazzo dei Congressi dell Eur: raccolta finale un milione di euro. Un altro modo per dare forza alla propria campagna elettorale. Tra i supporter del sindaco c è entusiasmo: questo è solo il primo dei due appuntamenti che lo vedranno al fianco del leader indiscusso del centrodestra italiano, il prossimo sarà il 24 con il comizio finale al Colosseo. L altra sera le facce erano entusiaste: da Massimo Boldi a Renata Polverini, da claudio Lotito a Francesca Neri, fino a politici di lungo corso come Fabrizio Cicchitto o Maurizio Gasparri. Il clima positivo sarà dipeso anche dalla ben nota convivialità del Cavaliere, che nel corso della serata pare abbia intrattenuto il pubblico con le sue doti di chansonnier, come spiegato ieri alla radio dallo stesso Alemanno: «Berlusconi ieri sera è arrivato alla cena elettorale molto triste e molto giù di morale poi, come sempre accade, quando è entrato in contatto con il proprio popolo, con la gente che lo applaudiva, si è rigenerato e ha cantato ben tre canzoni in francese. Abbiano raccolto, credo, 6-7 cento mila euro per la campagna elettorale». Berlusconi poi avrebbe detto al sindaco ora passa col piattino scherzando. Insomma una ricetta ben collaudata, ma sempre di successo, con il consueto seguito di discorsi elettorali, brindisi, aperitivi, e poi le portate inesorabili una dopo l altra. Per la cronaca, il menù era composto da: tortino di ricotta e pepe di mulinello con pomodorini scottati al forno, mezzemaniche con carbonara di zucchine, fiori e julienne di bresaola, filettino mignon con biedina al parmigiano e patate novelle arrostite, zuccotto di cioccolato bianco e fragole meringato al limone. cq

6 6 istituzioni IL CASO Un totale di 12 milioni di euro tra beni mobili e immobili Grandi eventi, sequestrato il patrimonio di Balducci Bloccate anche quote di società cinematografiche: l ex presidente del Consiglio superiore dei Lavori pubblici aveva aiutato una casa di produzione che realizzò film in cui appariva uno dei figli Sanità WEB: Cinquanta anni del Gemelli. Programma di prevenzione in 7 tappe Un percorso lungo un anno, diviso in sette tappe, per divulgare i temi della prevenzione su alcune delle malattie più diffuse tra la popolazione e fare il punto sui progressi della scienza medica, facendo conoscere il nuovo volto del Policlinico Gemelli, a 50 C ase, autoveicoli, moto, quote societarie e conti bancari per un totale di 12 milioni di euro. Ma anche fondi pubblici girati a case di produzione cinematografica per realizzare i film in cui appariva uno dei figli, di professione attore. Questo il risultato di un maxi sequestro di beni effettuato ieri dalla guardia di Finanza all ex presidente del Consiglio superiore dei lavori pubblici Angelo Balducci oltre che alla moglie Thau Rosanna e ai figli Lorenzo e Filippo. Si tratta di un altro capitolo della storia della cosiddetta cricca quella che dal G8 in poi aveva gestito i grandi appalti legati ai grandi eventi e che avevano in molti casi coinvolto terreni e eventi situati nel territorio di Roma. In particolare Balducci è imputato di associazione a delinquere e, insieme all imprenditore Diego Anemone, di reati di corruzione commessi in relazione all affidamento di appalti pubblici gestiti dapprima dal Provveditorato alle Opere Pubbliche e successivamente dalla Struttura di Missione incaricata dei cosiddetti Grandi Eventi (Mondiali di nuoto 2009, G8 a La Maddalena, Celebrazioni del 150 anniversario dell Unità d Italia). Le indagini effettuate dal Nucleo di Polizia Tributaria di Roma e dal ROS dei Carabinieri hanno stabilito che Balducci aveva operato affinché le imprese facenti capo alla famiglia Anemone risultassero aggiudicatarie degli appalti, consentendo a queste ultime di ottenere ingentissimi utili anche a fronte dello smisurato aumento dei costi a carico della Pubblica Amministrazione. Sempre secondo i risultati delle indagini dei carabinieri Balducci aveva di fatto posto stabilmente la propria funzione pubblica a vantaggio degli interessi del citato imprenditore, dal quale recepiva favori ed utilità di vario genere, tra cui: l acquisto in comune di società immobiliari e del complesso sportivo Salaria Sport Village a Roma; il pagamento delle spese per l utilizzo di schede telefoniche, degli stipendi dei custodi impiegati presso la villa di Montepulciano e della collaboratrice domestica impiegata presso l abitazione romana del Balducci; la ristrutturazione dell abitazione e l acquisto degli arredi, nonché di un autovettura BMW, a favore di Filippo Balducci, figlio di Angelo; il pagamento di vari viaggi effettuati a mezzo di aeromobili privati in Sicilia, Sardegna e Tunisia. Gli accurati accertamenti svolti dalle Fiamme Gialle del Nucleo di Polizia Tributaria di Roma e dei Carabinieri del R.O.S. hanno consentito di ricostruire nel dettaglio l intero patrimonio accumulato dalla famiglia Balducci nell ultimo decennio, permettendo alla Procura della Repubblica della Capitale di richiederne il sequestro. I sigilli sono scattati per svariati beni accumulati dal Balducci, tra cui una villa con piscina ed appartamenti nel centro storico di Roma, abitazioni nel Cadore (Dolomiti) ed in provincia di Pesaro, svariate autovetture (tra cui una BMW X5), conti correnti bancari, quote di partecipazione societarie, tra le quali anche quella nella società di produzione cinematografica Edelweiss Production S.r.l., che ha prodotto alcuni dei film interpretati dal figlio Lorenzo Balducci. L INIZIATIVA anni dalla sua nascita, nel 1964 ad opera di padre Agostino Gemelli. E' il senso del progetto Gemelli insieme, presentato ieri al Foro italico dai big dell ospedale universitario romano a partire dal magnifico rettore dell Università Cattolica Franco Anelli, il direttore amministrativo Marco Elefanti, il direttore del Si celebra il passato e si guarda al futuro dell ospedale gestito dall Università Cattolica Policlinico Maurizio Guizzardi, il preside della Facoltà di Medicina Rocco Bellantone e il presidente della Federazione Italiana Tennis Angelo Binaghi. Primissimo appuntamento dei molti in programma nel corso dell anno sarà quello di oggi, dalle 11 alle 19, sempre al Foro Italico, per una giornata dedicata alla sana alimentazione (aperta a tutto il pubblico del tennis internazionale), con esperti e medici che saranno a disposizione per test clinici, consigli e distribuire materiali sulla dieta corretta. Sempre a Roma poi il primo appuntamento di rilievo sarà il 15 e 16 giugno con un iniziativa di informazione e intrattenimento in piazza del Popolo, dove in collaborazione con Radio 2 Rai alle notizie utili sulla salute si alterneranno le proposte dei programmi della rete radiofonica che per l occasione trasferirà in piazza le sue trasmissioni. cq IN BREVE Ospedali Zingaretti: «Nominare tempestivamente il responsabile anticorruzione» In tutte le articolazioni del sistema sanitario regionale deve essere nominato tempestivamente il responsabile della prevenzione della corruzione. Lo ha scritto il Presidente Nicola Zingaretti in una lettera inviata ieri a tutti i Direttori generali delle strutture sanitarie del Lazio. «L'incarico dovrà essere affidato ad un dirigente apicale in servizio, scelto, preferibilmente, tra quelli che hanno un contratto a tempo indeterminato e si configura come un incarico aggiuntivo rispetto alle funzioni già svolte. Non è previsto alcun compenso ulteriore». Il responsabile deve emanare un piano operativo per evitare delitti contro la pubblica amministrazione e intervenire comunque, a prescindere dalla rilevanza penale. I settori sottoposti a questa particolare sorveglianza sono quelli degli appalti, della concessione di sovvenzioni o contributi, ad associazioni e società, dell attribuzione di vantaggi economici di qualunque genere a persone ed enti pubblici e privati, tra i compiti anche quello di accertare la regolarità dei concorsi e progressioni di carriera. Assistenza Il Cem non chiuderà e non licenzierà Primo incontro tra Regione e Croce Rossa "L'impegno che assumiamo oggi riguarda la salvaguardia della continuità assistenziale agli oltre 60 disabili in carico al Centro educazione motoria di Roma e la garanzia del mantenimento degli attuali livelli occupazionali per i 114 lavoratori impegnati finora nelle strutture di riferimento». È il presidente della commissione regionale Politiche sociali Rodolfo Lena, a sintetizzare le conclusioni dell'audizione alla Pisana che per la prima volta in assoluto ha visto, attorno allo stesso tavolo, Regione, Croce Rossa italiana, genitori, sindacati e asl. La Prefettura, non avendo acquisito disponibilità presso analoghe strutture pubbliche in grado di ospitare i pazienti del Cem in caso di chiusura, ha invitato le parti ad una assunzione di responsabilità, chiedendo alla Regione di concludere entro breve tempo le procedure per la formalizzazione del necessario titolo autorizzativo e alla Croce Rossa italiana di continuare ad erogare il servizio rimuovendo, entro il 29 giugno prossimo, le carenze evidenziate dalla Asl. Il Cem, dunque, non chiuderà. Ma resta sul campo l'inquadramento futuro della sua attività.

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO La riorganizzazione dell ospedale dev essere affrontata in Consiglio In Consiglio comunale si parlerà ancora di riorganizzazione ospedaliera.

Dettagli

OGGETTO: Piano coordinato di interventi per la sicurezza urbana e il decoro

OGGETTO: Piano coordinato di interventi per la sicurezza urbana e il decoro A Sua Eccellenza il Signor Prefetto di Roma OGGETTO: Piano coordinato di interventi per la sicurezza urbana e il decoro Signor Prefetto, come abbiamo concordato nei nostri precedenti incontri, Le scrivo

Dettagli

I Militari possono far politica?

I Militari possono far politica? I Militari possono far politica? Il personale in servizio attivo delle Forze Armate (Esercito, Marina, Aeronautica, Arma dei Carabinieri e Guardia di Finanza) può fare politica? Siccome ci sono tanti mestatori,

Dettagli

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale.

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione - CNR progetto internazionale "La città dei bambini" Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Non mi mancava la memoria o l intelligenza,

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare

Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare 1 Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare.. 1. LA RAPPRESENTAZIONE DEI MEDIA Dal 23 aprile 2010 dai mezzi di comunicazione italiani, tramite: Agenzie stampa;

Dettagli

Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale

Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale Protocollo N. del. Deliberazione N. del ASSESSORATO SERVIZI SOCIALI Proposta N. 66 del 24/03/2015 SERVIZIO SERVIZI SOCIALI Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale

Dettagli

La Carta dei diritti fondamentali : un testo essenziale per i diritti sociali e sindacali

La Carta dei diritti fondamentali : un testo essenziale per i diritti sociali e sindacali La Carta dei diritti fondamentali : un testo essenziale per i diritti sociali e sindacali I. Introduzione : una Carta essenziale per tutti i lavoratori europei II. Contesto storico : come è stata elaborata

Dettagli

ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 30 DICEMBRE 2014)

ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 30 DICEMBRE 2014) Protocollo RC n. 28105/14 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 30 DICEMBRE 2014) L anno duemilaquattordici, il giorno di martedì trenta del mese di dicembre, alle

Dettagli

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME Gli Orari Visite Fiscali 2014 2015 INPS lavoratori assenti per malattia dipendenti pubblici, insegnanti, privati,

Dettagli

COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto)

COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto) COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto) REGOLAMENTO DI ISTITUZIONE DELLE POSIZIONI ORGANIZZATIVE Art. 1 - Area delle posizione organizzative 1. Nel rispetto dei criteri generali contenuti nelle disposizioni

Dettagli

LA STORIA DI UN VIAGGIO ACCIDENTATO PER LE SCELTE DELLA POLITICA.

LA STORIA DI UN VIAGGIO ACCIDENTATO PER LE SCELTE DELLA POLITICA. DOV'ERA LA CGIL? Al quesito post ideologico che as silla il presidente del consiglio dei ministri, Matteo Renzi, tentiamo di dare una risposta per i fatti e non per l'ideologia. Era il 2009 e la CGIL scriveva

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper

LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper le famiglie in condizioni economiche precarie ROSIGNANO

Dettagli

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Gruppo di Lavoro ITACA Regioni/Presidenza del Consiglio dei Ministri Aggiornamento 14 novembre 2011 Dipartimento

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20

LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20 LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20 Norme sui procedimenti e giudizi di accusa (Gazzetta Ufficiale 13 febbraio 1962, n. 39) Artt. 1-16 1 1 Articoli abrogati dall art. 9 della legge 10 maggio 1978, n. 170. Si

Dettagli

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 COMUNICATO STAMPA La Regione che vogliamo: la CIDA organizza il confronto con i candidati alla Presidenza della regione Toscana 29 Aprile

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013

Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013 Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013 E, P.C. EGREGIO DOTT. MATTEO CLAUDIO ZARRELLA PRESIDENTE DEL TRIBUNALE DI LAGONEGRO Via Lagonegro - 85042 LAGONEGRO (Pz) Trasmissione al telefax 0973.2333115

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO Il disegno di legge 1212 Disposizioni sulle Città metropolitane, sulle Province, sulle unioni e fusioni di Comuni approvato dal Senato ha

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME ART. 1 Oggetto Il presente regolamento disciplina le procedure per la trasformazione dei rapporti di lavoro da tempo pieno a tempo parziale dei dipendenti

Dettagli

BREVI OSSERVAZIONI sul LAVORO DI PUBBLICA UTILITÀ

BREVI OSSERVAZIONI sul LAVORO DI PUBBLICA UTILITÀ BREVI OSSERVAZIONI sul LAVORO DI PUBBLICA UTILITÀ Tra le modifiche introdotte nell agosto 2010 all art. 186, C.d.S., vi è anche l inserimento del nuovo comma 9 bis, che prevede l applicazione del lavoro

Dettagli

GUIDE Il lavoro part time

GUIDE Il lavoro part time Collana Le Guide Direttore: Raffaello Marchi Coordinatore: Annalisa Guidotti Testi: Iride Di Palma, Adolfo De Maltia Reporting: Gianni Boccia Progetto grafico: Peliti Associati Illustrazioni: Paolo Cardoni

Dettagli

RFI:Informativa e invio documentazione. Verbale di accordo e comunicato unitario. Convocazione comitato di settore

RFI:Informativa e invio documentazione. Verbale di accordo e comunicato unitario. Convocazione comitato di settore ATTIVITA FERROVIARIE RFI:Informativa e invio documentazione ACI GLOBALE Verbale di accordo e comunicato unitario AUTONOLEGGIO Comunicato unitario di proclamazione sciopero TRASPORTO MERCI LOGISTICA AUTOSTRADE

Dettagli

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE E DELLE INCOMPATIBILITA

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE E DELLE INCOMPATIBILITA Città di Medicina Via Libertà 103 40059 Medicina (BO) Partita I.V.A. 00508891207 Cod. Fisc.00421580374 Tel 0516979111 Fax 0516979222 personale@comune.medicina.bo.it DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO

Dettagli

A cura della Servizio Politiche Territoriali e del Lavoro della Uil 27 Aprile 2015

A cura della Servizio Politiche Territoriali e del Lavoro della Uil 27 Aprile 2015 A cura della Servizio Politiche Territoriali e del Lavoro della Uil 27 Aprile 2015 AMMORTIZZATORI SOCIALI : LUCE E OMBRE PENALIZZATI LAVORATORI E LAVORATRICI STAGIONALI CON UN REDDITO NETTO MENSILE DI

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE

GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE un indagine demoscopica svolta da Astra Ricerche per Telefono Amico Italia con il contributo di Nokia Qui di seguito vengono presentati i principali risultati

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

1. Premessa. Il contesto generale.

1. Premessa. Il contesto generale. Linee di indirizzo del Comitato interministeriale (d.p.c.m. 16 gennaio 2013) per la predisposizione, da parte del Dipartimento della funzione pubblica, del PIANO NAZIONALE ANTICORRUZIONE di cui alla legge

Dettagli

Allegato al CCNL 1998/2001 sottoscritto il 29 maggio 1999 ATTUAZIONE DELLA LEGGE 146/90

Allegato al CCNL 1998/2001 sottoscritto il 29 maggio 1999 ATTUAZIONE DELLA LEGGE 146/90 Allegato al CCNL 1998/2001 sottoscritto il 29 maggio 1999 ATTUAZIONE DELLA LEGGE 146/90 ART. 1 SERVIZI PUBBLICI ESSENZIALI 1. Ai sensi della legge 12 giugno 1990, n. 146, i servizi pubblici da considerare

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

inform@ata news n.02.14

inform@ata news n.02.14 inform@ata news n.02.14 Per contatti o segnalazioni: e-mail: r.fiore@flcgil.it siti internet: www.flc-cgiltorino.it www.flcgil.it la newsletter di informazione sulle problematiche del settore ATA della

Dettagli

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Dialoghi tra scuole d Europa: esperienze e curricola a confronto Scuola media Manzoni Lucarelli di Bari - Carbonara 21

Dettagli

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole-

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- A cura del dipartimento mercato del lavoro Formazione Ricerca della Camera del Lavoro Metropolitana di Milano

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può!

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! Pag. 1/3 Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! (Articolo tratto da ALCER n 153 edizione 2010) Conoscere posti nuovi, nuove culture e relazionarsi con persone di altri paesi, di altre città

Dettagli

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Cagliari 4 dicembre 2012 Centro di ricerca FO.CU.S. Progetto di ricerca a supporto dei territori per l individuazione

Dettagli

Decreto di attribuzione di posizioni organizzative ai responsabili di settore IL SINDACO

Decreto di attribuzione di posizioni organizzative ai responsabili di settore IL SINDACO Taviano Città dei Fiori (Lecce Italy) Decreto sindacale 02 lì 22 gennaio 2014 Decreto di attribuzione di posizioni organizzative ai responsabili di settore IL SINDACO VISTA la legge 191/98, recante modifiche

Dettagli

1. Lo sport mens sana in corpore sano

1. Lo sport mens sana in corpore sano 1. Lo sport mens sana in corpore sano Mens sana in corpore sano è latino e vuol dire che lo sport non fa bene soltanto al corpo ma anche alla mente. E già ai tempi dei romani si apprezzavano le attività

Dettagli

Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum

Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum La prima operazione da fare, una volta ricevuti i moduli per la raccolta, è quella della Vidimazione. La vidimazione. Viene effettuata dal

Dettagli

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi Questo documento vuole essere una sintetica descrizione dei servizi e delle opportunità che i servizi sociali del Comune-tipo

Dettagli

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA GATTO SAIC83800T Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori per la ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T Progetto VALES a.s. 2012/13 Rapporto Questionari Studenti Insegnanti Genitori

Dettagli

Articolo 55 D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 Elettorato passivo

Articolo 55 D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 Elettorato passivo ALL. 1) Articolo 55 D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 Elettorato passivo 1. Sono eleggibili a sindaco, presidente della provincia, consigliere comunale, provinciale e circoscrizionale gli elettori di un qualsiasi

Dettagli

Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco?

Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco? Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco? Le elezioni per il prossimo Parlamento europeo sono state fissate per il 22-25 maggio 2014. Fra pochi mesi quindi i popoli europei

Dettagli

Onore al carabiniere Antonio Bonavita Medaglia d'argento al Valor Militare

Onore al carabiniere Antonio Bonavita Medaglia d'argento al Valor Militare Onore al carabiniere Antonio Bonavita Medaglia d'argento al Valor Militare Giuseppe Massari ONORE AL CARABINIERE ANTONIO BONAVITA Medaglia d Argento al Valor Militare www.booksprintedizioni.it Copyright

Dettagli

Principi d Azione. www.airliquide.it

Principi d Azione. www.airliquide.it Principi d Azione Codice Etico www.airliquide.it Il bene scaturisce dall'onestà; l'onestà ha in sè la sua origine: quello che è un bene avrebbe potuto essere un male, ciò che è onesto, non potrebbe essere

Dettagli

REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI

REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI Art. 1 Oggetto. Il Comune di Varedo, nell ottica di garantire una sempre maggiore attenzione alle politiche sportive e ricordando i principi ispiratori del

Dettagli

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI)

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI) DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI) COMPITI DELLE IMPRESE E DOCUMENTAZIONE CONTRATTUALE AI SENSI DI QUANTO PREVISTO DAL D.L.GS 8108 e s.m.i. TIPOLOGIA APPALTO: SERVIZIO DI PULIZIA

Dettagli

CONDIVIDE E PARTECIPA

CONDIVIDE E PARTECIPA il 13 OTTOBRE 2007 - inform@ su: Delibera della Direzione Nazionale il S.I.A.P. privilegia il confronto interno Dal Governo Consiglio dei Ministri nr. 69 Decreto di razionalizzazione dell assetto organizzativo

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

All. 2 REGOLAMENTO SUI DIRITTI, DOVERI E MANCANZE DISCIPLINARI DEGLI STUDENTI. Art. 1-

All. 2 REGOLAMENTO SUI DIRITTI, DOVERI E MANCANZE DISCIPLINARI DEGLI STUDENTI. Art. 1- All. 2 REGOLAMENTO SUI DIRITTI, DOVERI E MANCANZE DISCIPLINARI DEGLI STUDENTI Art. 1- Diritti e doveri degli studenti I diritti e i doveri degli studenti sono disciplinati dagli art. 2 e 3 del D.P.R. 21

Dettagli

INTERVENTI DELL ON. RENATO BRUNETTA E DELL ON. LAURA RAVETTO

INTERVENTI DELL ON. RENATO BRUNETTA E DELL ON. LAURA RAVETTO 916 INTERVENTI DELL ON. RENATO BRUNETTA E DELL ON. LAURA RAVETTO Comunicazioni del presidente del Consiglio dei Ministri in vista del Consiglio europeo straordinario del 23 aprile 2015 22 aprile 2015 a

Dettagli

IL PROCEDIMENTO DISCIPLINARE

IL PROCEDIMENTO DISCIPLINARE IL PROCEDIMENTO DISCIPLINARE COSA CAMBIA CON LA RIFORMA PREVISTA NEL D.LGS DI ATTUAZIONE DELLA LEGGE DELEGA 15/2009. L OBBLIGO DI AFFISSIONE DEL CODICE DISCIPLINARE La pubblicazione sul sito istituzionale

Dettagli

Mini Guida. Lotta alle frodi nella RC Auto

Mini Guida. Lotta alle frodi nella RC Auto Mini Guida Lotta alle frodi nella RC Auto Guida realizzata da Con il patrocinio ed il contributo finanziario del LOTTA ALLE FRODI NELLA RC AUTO Le frodi rappresentano un problema grave per il settore della

Dettagli

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Il primo maggio 2015 si inaugura a Milano l EXPO, un contenitore di tematiche grandi come l universo: "Nutrire il pianeta. Energia per la vita. Una

Dettagli

IL RISARCIMENTO DEL DANNO

IL RISARCIMENTO DEL DANNO IL RISARCIMENTO DEL DANNO Il risarcimento del danno. Ma che cosa s intende per perdita subita e mancato guadagno? Elementi costitutivi della responsabilità civile. Valutazione equitativa. Risarcimento

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

Bando speciale BORSE LAVORO 2015

Bando speciale BORSE LAVORO 2015 Bando speciale BORSE LAVORO 2015 PREMESSA La Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia considera la mancanza di occasioni di lavoro per i giovani, in misura non più conosciuta da decenni, come

Dettagli

IDEE DI RESISTENZA. Il progetto, nato per ricordare il 70 anno dalla Liberazione, parte da due considerazioni propedeutiche:

IDEE DI RESISTENZA. Il progetto, nato per ricordare il 70 anno dalla Liberazione, parte da due considerazioni propedeutiche: PREMESSA Insignita della Medaglia d Argento al Valor Militare della Resistenza, Pistoia, al pari di altre città toscane, è stata teatro di avvenimenti tragici, la maggior parte dei quali intercorsi tra

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Epidemiologia & Salute pubblica

Epidemiologia & Salute pubblica Epidemiologia & Salute pubblica a cura del Medico cantonale vol. VI nr. 3 La medicina non è una scienza esatta Con questo slogan il Dipartimento delle opere sociali è entrato nelle case dei ticinesi. L

Dettagli

Sardegna. della memoria. Collana diretta da. Romano Cannas. Gli Archivi. Su Balente e sa Emina. con Michelangelo Pira

Sardegna. della memoria. Collana diretta da. Romano Cannas. Gli Archivi. Su Balente e sa Emina. con Michelangelo Pira Sardegna Gli Archivi della memoria Collana diretta da Romano Cannas Su Balente e sa Emina con Michelangelo Pira presentazione di Bachisio Bandinu Gli Archivi della memoria Collana diretta da Romano Cannas

Dettagli

Autorizzazione per l'anno 2015 all'emissione della bollettazione in acconto per il primo semestre da parte del soggetto gestore AMA

Autorizzazione per l'anno 2015 all'emissione della bollettazione in acconto per il primo semestre da parte del soggetto gestore AMA Protocollo RC n. 4480/15 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 20 FEBBRAIO 2015) L anno duemilaquindici, il giorno di venerdì venti del mese di febbraio, alle ore

Dettagli

ACCORDO QUADRO SINDACALE PROVINCIALE SULLA MATERIA DEI CONTRATTI PART TIME INTEGRATIVO AL CCNL TURISMO PARTE SPECIALE PUBBLICI ESERCIZI

ACCORDO QUADRO SINDACALE PROVINCIALE SULLA MATERIA DEI CONTRATTI PART TIME INTEGRATIVO AL CCNL TURISMO PARTE SPECIALE PUBBLICI ESERCIZI ACCORDO QUADRO SINDACALE PROVINCIALE SULLA MATERIA DEI CONTRATTI PART TIME INTEGRATIVO AL CCNL TURISMO PARTE SPECIALE PUBBLICI ESERCIZI Il giorno 4 Febbraio 2003 presso la sede dell Ascom Provinciale in

Dettagli

Direzione generale per lo studente Ufficio III PROGETTO GENITORI E SCUOLA SCHEDA RICOGNITIVA ESPERIENZE DI PATERNARIATO GENITORI E SCUOLA

Direzione generale per lo studente Ufficio III PROGETTO GENITORI E SCUOLA SCHEDA RICOGNITIVA ESPERIENZE DI PATERNARIATO GENITORI E SCUOLA MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA DIPARIMENTO PER L ISTRUZIONE Direzione generale per lo studente Ufficio III PROGETTO GENITORI E SCUOLA SCHEDA RICOGNITIVA ESPERIENZE

Dettagli

Test d ingresso per i curricula in lingua inglese Coloro che intendono iscriversi ai curricula in lingua inglese Economics of Financial and Insurance

Test d ingresso per i curricula in lingua inglese Coloro che intendono iscriversi ai curricula in lingua inglese Economics of Financial and Insurance Note e istruzioni per i test di ingresso ai Corsi di Studio del Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Matematiche e Statistiche (DEAMS) a.a. 2013/2014 Gli insegnamenti relativi ai Corsi di Laurea

Dettagli

STRESS DA LAVORO CORRELATO

STRESS DA LAVORO CORRELATO STRESS DA LAVORO CORRELATO Il presente documento costituisce uno strumento utile per l adempimento dell obbligo di valutazione dei rischi da stress da lavoro correlato sancito dal Testo Unico in materia

Dettagli

163 ANNIVERSARIO DELLA FONDAZIONE DELLA POLIZIA DI STATO CATANZARO VENERDÌ 22 MAGGIO 2015 DISCORSO DEL QUESTORE GIUSEPPE RACCA

163 ANNIVERSARIO DELLA FONDAZIONE DELLA POLIZIA DI STATO CATANZARO VENERDÌ 22 MAGGIO 2015 DISCORSO DEL QUESTORE GIUSEPPE RACCA 163 ANNIVERSARIO DELLA FONDAZIONE DELLA POLIZIA DI STATO CATANZARO VENERDÌ 22 MAGGIO 2015 DISCORSO DEL QUESTORE GIUSEPPE RACCA Sig. Prefetto, Sig. Sindaco, Sig. Presidente della Provincia, Eccellenza Reverendissima,

Dettagli

a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Forza Italia - Il Popolo della Libertà - Berlusconi Presidente 22 aprile 2015

a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Forza Italia - Il Popolo della Libertà - Berlusconi Presidente 22 aprile 2015 a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Forza Italia - Il Popolo della Libertà - Berlusconi Presidente 917 RISOLUZIONE GRUPPO FORZA ITALIA Risoluzione presentata dal Gruppo Forza Italia

Dettagli

Come si fa un giornale

Come si fa un giornale Come si fa un giornale COME SI FA UN GIORNALE dall idea alla distribuzione Un giornale è una struttura complessa composta da un gruppo di persone che lavorano insieme che chiameremo LA REDAZIONE Al vertice

Dettagli

Prot. N. 931 /E7 Volterra, 14 aprile 2014 INTESA CONTRATTO INTEGRATIVO D ISTITUTO

Prot. N. 931 /E7 Volterra, 14 aprile 2014 INTESA CONTRATTO INTEGRATIVO D ISTITUTO ISTITUTO d ISTRUZIONE SUPERIORE GIOSUÈ CARDUCCI LICEO CLASSICO, SCIENTIFICO, SOCIO-PSICO-PEDAGOGICO V.le Trento e Trieste n 26-56048 - Volterra (PI) - tel. 0588 86055 - fax 0588 90203 ISTITUTO STATALE

Dettagli

SANITA': ANAAO, INACCETTABILE IL DOCUMENTO DELLE REGIONI TROISE, COSI' SI SALVAGUARDA L'INVADENZA DELLA POLITICA

SANITA': ANAAO, INACCETTABILE IL DOCUMENTO DELLE REGIONI TROISE, COSI' SI SALVAGUARDA L'INVADENZA DELLA POLITICA SANITA': ANAAO, INACCETTABILE IL DOCUMENTO DELLE REGIONI TROISE, COSI' SI SALVAGUARDA L'INVADENZA DELLA POLITICA (ANSA) ROMA, 3 SET "Il documento ultimatum che gli Assessori alla Salute hanno inviato al

Dettagli

Deliberazione n. 15 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELL ASSEMBLEA CAPITOLINA

Deliberazione n. 15 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELL ASSEMBLEA CAPITOLINA Protocollo RC n. 6578/15 Deliberazione n. 15 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELL ASSEMBLEA CAPITOLINA Anno 2015 VERBALE N. 38 Seduta Pubblica del 25 marzo 2015 Presidenza: BAGLIO AZUNI MARINO

Dettagli

LINEE GUIDA in materia di discriminazioni sul lavoro

LINEE GUIDA in materia di discriminazioni sul lavoro LINEE GUIDA in materia di discriminazioni sul lavoro (adottate dall Ente in data 10/06/2014) La Provincia di Cuneo intende promuovere un ambiente di lavoro scevro da qualsiasi tipologia di discriminazione.

Dettagli

Gli stranieri: un valore economico per la società. Dati e considerazioni su una realtà in continua evoluzione

Gli stranieri: un valore economico per la società. Dati e considerazioni su una realtà in continua evoluzione Gli stranieri: un valore economico per la società. Dati e considerazioni su una realtà in continua evoluzione Con il patrocinio di e dal Ministero degli Affari Esteri Rapporto annuale sull economia dell

Dettagli

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE 25 foto di Sophie Anne Herin GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE ALTRE PAROLE PER DIRLO Diamo corpo e parola alla forza delle donne Libere di scegliere Libere di desiderare Libere di

Dettagli

Legge sulla protezione dei dati personali (LPDP) 1)

Legge sulla protezione dei dati personali (LPDP) 1) 1.6.1.1 Legge sulla protezione dei dati personali (LPDP) (del 9 marzo 1987) IL GRAN CONSIGLIO DELLA REPUBBLICA E CANTONE TICINO visto il messaggio 2 ottobre 1985 n. 2975 del Consiglio di Stato, decreta:

Dettagli

Il sottoscritto... nato il.. a... in qualità di... dell impresa... con sede in... via. n. telefono...n. fax... indirizzo e-mail...pec...

Il sottoscritto... nato il.. a... in qualità di... dell impresa... con sede in... via. n. telefono...n. fax... indirizzo e-mail...pec... ALLEGATO A Istanza di inserimento nell Elenco operatori economici consultabile dall AGC 14 Trasporti e Viabilità Settore Demanio Marittimo Opere Marittime nelle procedure negoziate di cui all art. 125

Dettagli

l inabilità temporanea, l invalidità permanente

l inabilità temporanea, l invalidità permanente Inabilità temporanea e invalidità permanente Quali sono le tutele che intervengono in questi casi? Ecco il primo articolo di approfondimento sul tema degli eventi da esorcizzare Con questo primo articolo

Dettagli

17/04/2015 IL RETTORE

17/04/2015 IL RETTORE Protocollo 7882 VII/1 Data 26/03/2015 Rep. D.R n. 377-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco

Dettagli

ai giovani 18 24 anni che non hanno conseguito il diploma di scuola media superiore al 10%.

ai giovani 18 24 anni che non hanno conseguito il diploma di scuola media superiore al 10%. COMUNE di SASSARI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI PROTOCOLLO D INTESA INTERISTITUZIONALE FINALIZZATO ALLA CONOSCENZA DEL FENOMENO DELLA DISPERSIONE SCOLASTICA E ALLA PRIMA INDIVIDUAZIONE DI MISURE DI

Dettagli

84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma

84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Franco Leccese 84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma Telefono 3461722196 Fax Email Nazionalità

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

Il Ministro della Pubblica Istruzione

Il Ministro della Pubblica Istruzione Prot. n. 30/dip./segr. Roma, 15 marzo 2007 Ai Direttori Generali Regionali Loro Sedi Ai Dirigenti degli Uffici scolastici provinciali Loro Sedi Al Sovrintendente Scolastico per la Provincia di Bolzano

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

PIANO A.S. 2015/2016

PIANO A.S. 2015/2016 Direzione Didattica Statale 1 Circolo De Amicis Acquaviva delle Fonti (BA) BAEE03600L@ISTRUZIONE.IT - BAEE03600L@PEC.ISTRUZIONE.IT www.deamicis.gov.it PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA A.S. 2015/2016 Prendete

Dettagli

Giovani e violenza. Informazioni e suggerimenti per genitori ed educatori

Giovani e violenza. Informazioni e suggerimenti per genitori ed educatori Giovani e violenza Informazioni e suggerimenti per genitori ed educatori La polizia e la Prevenzione Svizzera della Criminalità (PSC) un centro intercantonale della Conferenza delle direttrici e dei direttori

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE FORME DI COLLABORAZIONE DEGLI STUDENTI ALLE ATTIVITA' CONNESSE AI SERVIZI RESI

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE FORME DI COLLABORAZIONE DEGLI STUDENTI ALLE ATTIVITA' CONNESSE AI SERVIZI RESI Senato Accademico 27 Aprile 2010 Consiglio di Amministrazione 18 Maggio 2010 Decreto Rettorale Rep. n. 811/2010 Prot. n 13531 del 29 Giugno 2010 Ufficio Competente Ufficio Agevolazioni allo studio e disabilità

Dettagli

La par condicio. Sintesi dei principali adempimenti per l emittenza radiotelevisiva locale

La par condicio. Sintesi dei principali adempimenti per l emittenza radiotelevisiva locale La par condicio Sintesi dei principali adempimenti per l emittenza radiotelevisiva locale Par condicio fonti normative Legge 515/93 (Disciplina delle campagne elettorali per l elezione alla Camera dei

Dettagli