RIFIUTI. III Convegno Nazionale

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "RIFIUTI. III Convegno Nazionale"

Transcript

1 L evento specifico per i Referenti della gestione rifiuti delle Strutture Sanitarie e Socio-Sanitarie 16 Crediti ECM per Medici, Infermieri, Biologi, Chimici, Tecnici della Prevenzione Milano, 25 e 26 ottobre 2011 Atahotel Executive III Convegno Nazionale RIFIUTI sui SANITARI Aggiornamento sul SISTRI e presentazione dei modelli gestionali e organizzativi di eccellenza in Italia e in Europa: 22 testimonianze in programma Le 10 BEST PRACTICE ITALIANE in agenda K. P. Biermann, Direzione di Presidio, Azienda Ospedaliero-Universitaria Anna Meyer M. Di Mattia, Tecnico senior, Regione Toscana - Agenzia Regionale Recupero Risorse P. Errico, Direttore Sanitario, Pia Fondazione di Culto e di Religione Card. G. Panico C. Ghetti, Dirigente Fisico, Azienda Ospedaliero - Universitaria di Parma L. Grasso, Direttore Amministrativo, Ospedali Galliera di Genova P. Lanfranco, Direzione Sanitaria, Azienda Ospedaliera San Gerardo di Monza R. Lodi, Responsabile Igiene Ambientale, Policlinico San Matteo di Pavia M. Malescio/M. Bernazzani, Servizio Prevenzione e I. O., Ospedale Maggiore Policlinico di Milano V. Molese, Direttore Sanitario, Fondazione CNR Regione Toscana Gabriele Monasterio A. Venturi Casadei, Direzione Medica di Presidio, AUSL di Cesena P. Tassoni, U. O. di Sicurezza e Igiene Ospedaliera, Nuovo Ospedale Sant Agostino Estense di Modena SCONTO di 300 iscrivendosi entro il 26 agosto 2011 Le 4 Esclusive Testimonianze dalla Sanità Europea! SVEZIA J. O. Sundqvist, Swedish Environmental Research Institute BELGIO C. Woiche, Erasmus Hospital GERMANIA T. Voigt, Charité - Universitätsmedizin Berlin PORTOGALLO F. Retamero, SRCL Portugal, Stericycle Portugal Si ringrazia Il convegno si rivolge in particolare a: Responsabile/Referente della gestione rifiuti Capo Sala/Infermiere addetto alla gestione rifiuti Resp. Ufficio Igiene Ambientale / Igiene Ospedaliera Direttore Sanitario/Medico Resp. Economato/Provveditora I Partecipanti alla TAVOLA ROTONDA sul SISTRI G. M. Aiazzi, Responsabile Eco-Management e Valutazione Ambientale, Ospedale Careggi di Firenze S. D Angiulli, Avvocato Esperto in Legislazione Ambientale, Studio Legale Lo Conte - Porpora - D Angiulli M. Desperati, Direttore del Presidio Ospedaliero, ASO SS Antonio e Biagio e C. Arrigo di Alessandria P. Pipere, Responsabile Ambiente e Innovazione Organizzativa, Camera di Commercio di Milano D. Sgarzi, Direzione Sanità e Politiche sociali, Servizio Sanità pubblica, Regione Emilia Romagna A. Venturi Casadei, Direzione Medica di Presidio, AUSL di Cesena Invitato a partecipare il Ministero dell Ambiente Per iscriversi: Tel Fax Sito:

2 Martedì 25 Ottobre Registrazione dei Partecipanti Tavola Rotonda di approfondimento sui riflessi operativi in previsione dell entrata in vigore del nuovo Sistema di Controllo della Tracciabilità dei Rifiuti (SISTRI) nelle Strutture Sanitarie e Socio-Sanitarie Italiane Dalle ore 9.30 alle ore (coffee break alle ore 11.00) Fondamenti Giuridici del Sistri Perché e come è nato A chi è rivolto Interpretazione e utilizzo del manuale d uso Sistri Conoscenza dei dispostivi elettronici dei produttori dei rifiuti Consapevolezza del cos è la black-box Cosa ha cambiato il Sistri Modifiche e revisione delle attività per la gestione dei rifiuti Riorganizzazione delle responsabilità Con la partecipazione di: Applicazione del Sistri Accesso al sistema Il corretto utilizzo dei dispositivi elettronici Soluzione di eventuali problematiche legate all uso del dispositivo Quali sonno i dati importanti da riportare La corretta gestione dei rifiuti Attribuzione elettronica dei codici CER Conferimento dei rifiuti a ditta autorizzata Controllo e valutazione sul peso finale dei rifiuti Sanzioni amministrative Quali sono A chi vengono comminate DIBATTITO APERTO tra RELATORI e PARTECIPANTI Annalisa Venturi Casadei, Direzione Medica di Presidio AUSL di Cesena Laurea in Scienze Ambientali, tecnico ambientale presso la Direzione Medica di Presidio dell AUSL di Cesena nell ambito della gestione dei rifiuti e degli scarichi idrici. In particolare i suoi compiti riguardano: analisi dei processi aziendali ed elaborazione delle procedure, progetti di riduzione della produzione dei rifiuti pericolosi, redazione dei capitolati tecnici di gara, tenuta delle scritture ambientali, informazione, formazione e addestramento del personale. Partecipa al programma Il Sistema sanitario per uno Sviluppo Sostenibile all interno del Gruppo Gestione Ambientale (linee guida e gara regionale per i rifiuti sanitari, acquisti verdi, campagne di sensibilizzazione per il risparmio energetico e la tutela ambientale). Svolge attività di docenza in collaborazione con la Regione Emilia-Romagna, con le Aziende sanitarie e con Enti di formazione, in materia di sviluppo sostenibile, cambiamenti climatici, gestione dei rifiuti. Massimo Desperati, Direttore del Presidio Ospedaliero ASO SS Antonio e Biagio e C. Arrigo di Alessandria Laureato in Medicina e Chirurgia con lode nel 1979 a Pavia, è specialista in cardiologia ed igiene e tecnica ospedaliera. Dopo un iniziale attività come cardiologo in una struttura ospedaliera, dal 1989 lavora presso l Azienda ospedaliera di Alessandria prima come vice direttore sanitario e dal 1999 come direttore medico dei presidi aziendali. Nel 1995 ha anche ricoperto la carica di Direttore Sanitario dell Azienda istituti Clinici di Perfezionamento di Milano. Responsabile progetto SIROH sugli incidenti a rischio biologico per l Ospedale di Alessandria del 1990 al Dal 1996 al 2000 è stato inoltre Coordinatore del Gruppo Interospedaliero Piemontese per lo studio dei Rifiuti ospedalieri (GIPRO) che ha collaborato con l IPLA e l Assessorato all Ambiente della Regione Piemonte nel campo della vasta problematica dei rifiuti ospedalieri, attività che è sfociata nella pubblicazione di un Libro sull argomento. Dal 1990 svolge un intensa attività didattica, in particolar modo nel campo dell igiene e medicina preventiva e della verifica di qualità in Sanità, di cui è stato relatore di numerose comunicazioni e lezioni presso varie Aziende sanitarie piemontesi e a congressi nazionali della rete HPH. Davide Sgarzi, Assessorato Politiche per la Salute - Direzione Sanità e Politiche sociali, Servizio Sanità pubblica Regione Emilia Romagna Laurea in Chimica Industriale, funzionario, dal 2001 coordina il gruppo regionale per la gestione dei rifiuti e degli scarichi idrici originati dalle Aziende sanitarie. I settori di cui si occupa in Regione sono: attività di prevenzione legate alla realizzazione di grandi opere infrastrutturali, coordinamento e indirizzo per i Dipartimenti di sanità Pubblica delle Az. Usl in materia di tutela della popolazione e dei lavoratori dai rischi legati a stabilimenti a rischio di incidente rilevante (DLgs 334/99), partecipazione ai gruppi di lavoro attivati nell ambito del Programma Il Servizio Sanitario Regionale per lo sviluppo sostenibile : energia, mobilità, gestione ambientale, linee guida e gara regionale per i rifiuti sanitari acquisti verdi, campagne di sensibilizzazione per il risparmio energetico e la tutela ambientale. È inoltre referente del Servizio Sanità pubblica per le istruttorie riguardanti: la pianificazione territoriale (PTCP, PPGR), la valutazione di impatto ambientale, gli stabilimenti a rischio di incidente rilevante, l applicazione dell accordo di programma sulla qualità dell aria. Svolge attività di docenza per le Università di Bologna e Ferrara, Aziende sanitarie e imprese private, nell ambito dello sviluppo sostenibile, dei cambiamenti climatici, della gestione dei rifiuti delle aziende a rischio di incidente rilevante e dei sistemi di gestione per la qualità. Paolo Pipere, Responsabile del Servizio Ambiente e Innovazione Organizzativa Camera di Commercio di Milano Da vent anni svolge un intensa attività di ricerca, di formazione e di consulenza alle imprese in materia ambientale. Esperto di Diritto dell Ambiente e di Gestione ambientale d impresa, è membro di comitati scientifici e editoriali, di gruppi di ricerca nazionali e internazionali e socio onorario di organizzazioni professionali operanti nel settore della Qualità e dell Ambiente. È autore di numerose pubblicazioni, tra le quali oltre venti volumi, e cura rubriche su quotidiani economici e riviste specializzate. Sonia D Angiulli, Avvocato Esperto in Legislazione Ambientale Studio Legale Lo Conte - Porpora - D Angiulli Avvocato in Roma, esperta in legislazione ambientale. Presta la propria attività professionale in favore di Enti ed imprese su tutto il territorio nazionale. È autrice di numerosi articoli su riviste specializzate del settore ambientale e contributi in monografie. Docente e relatrice in numerosi corsi di formazione, tra gli altri, in materia di rifiuti, bonifiche, danno ambientale, tutela delle acque. Docente, in materia di gestione dei rifiuti sanitari, al Master Governo Clinico ed economico delle Strutture Sanitarie organizzato dall Università degli Studi di Roma Tor Vergata, Facoltà di Medicina e Chirurgia e Facoltà di Economia, nel biennio Membro della Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile (SUSDEF), in qualità di esperto per la legislazione ambientale. Membro del Comitato scientifico di Edizioni Ambiente. Moderatore: Gian Maria Aiazzi, Responsabile Eco-Management e Valutazione Ambientale Ospedale Careggi di Firenze Esperienza pluriennale in gestione delle ditte di appalto per servizi. Dal 2000 è responsabile del servizio Eco-management e valutazione ambientale, con specificità della gestione dei rifiuti pericolosi, non pericolosi e urbani prodotti in azienda. Collabora in consulenze e progettazioni con enti regionali e comunali come ARR (Agenzia Regionale Recupero e Risorse) e Quadrifoglio (servizi ambientali Area Fiorentina Spa). Ha esperienza come docente dei corsi di formazione per il personale interno e dei corsi di laurea breve in scienze infermieristiche per la parte relativa alla gestione dei rifiuti sanitari e come relatore a seminari e convegni in materia. È persona riconosciuta come riferimento per il controllo dei tre lotti di gara ESTAV Centro (Ente per i Servizi Amministrativi di Area Vasta) per i presidi ospedalieri ed extraospedalieri affiliati in gara per i rifiuti sanitari.

3 14.00 Green Public Procurement e gestione dei rifiuti: base normativa e modalità applicative Il Piano d azione per la sostenibilità ambientale dei consumi della pubblica amministrazione (PAN GPP) Modalità di applicazione del GPP al servizio di gestione dei rifiuti Omar Sozzi, Responsabile Tecnico Team Ambiente Laureato in Scienze Ambientali, dal 1997 è impegnato nella gestione tecnica di aziende di trasporto e smaltimento di rifiuti sanitari. Ricopre il ruolo di Consulente per la sicurezza per il trasporto di merci pericolose ai sensi del DM 40/2000 per la Team Ambiente e per svariate Aziende Sanitarie e Ospedaliere Gestione rifiuti, sviluppo sostenibile e green procurement presso l Ospedale di Cesena Annalisa Venturi Casadei, Direzione Medica di Presidio AUSL di Cesena Le Best Practice Europee nella gestione dei rifiuti sanitari Gli interventi dei Relatori stranieri saranno tenuti in lingua inglese. È previsto il servizio di traduzione simultanea Managing health care waste: The Erasmus Hospital way Presentation of the Erasmus Hospital Significant figures in the management of healthcare waste Legislation The Erasmus system in Practice and Problems encountered Other types of waste: - chemical waste - radioactive waste Sorting and recycling Some recommendations for a more efficient management Christian Woiche, General Adviser, Joint Preventive Health and Safety at Work Service, ULB, Safety Adviser - Head of Department Erasmus Hospital - Belgium Healthcare waste management in South Europe Stericycle presentation: - countries present, customers around the world, treatment units and technologies Evolution of treatment technologies across the world: - from incineration to alternative technologies Spanish and Portuguese legislation: - brief introduction of the actual legislation and main aspects Total waste management: the future Fermin Retamero, General Manager SRCL Portugal, Stericycle Portugal Tea break Medical Waste Management in Sweden and other Scandinavian Countries Waste generation in hospitals in Sweden Management of hazardous wastes from hospitals Management of other hospital wastes Medical waste in the municipal waste system Incineration of medical wastes Medical waste management in other Scandinavian countries Jan-Olov Sundqvist, Senior Researcher Swedish Environmental Research Institute Waste management in Germany: practice at the Charité Universitästmedizin Berlin Tide Voigt, Environmental Protection Representative Charité - Universitätsmedizin Berlin Chiusura dei lavori della prima giornata Mercoledì 26 ottobre 2011 Chairperson: Valentina Molese Direttore Sanitario Fondazione Toscana Gabriele Monasterio per la Ricerca Medica e di Sanità Pubblica 9.15 Apertura dei lavori della seconda giornata a cura del moderatore 9.30 Gestione dei rifiuti sanitari pericolosi ospedalieri: un progetto di monitoraggio giornaliero della produzione e dello smaltimento Organizzazione del ritiro Software SISTRI Verifiche ispettive Gestione dei dati/rapporto con le U.O. e Controllo di gestione Mario Malescio, Responsabile Infermieristico Servizio Prevenzione e Igiene Ospedaliera Fondazione IRCCS Ca Granda O.M.P. Diploma di Infermiere e di Assistente Sanitario Certificato di Abilitazione a Funzioni Direttive nell Assistenza Infermieristica è Responsabile delegato per lo smaltimento di tutti i rifiuti ospedalieri (dal 1997) e Referente tecnico per la gestione, stesura del capitolato sullo smaltimento dei rifiuti. Responsabile della stesura, revisione e gestione della procedura sullo smaltimento dei rifiuti ospedalieri. Mara Bernazzani, Responsabile Infermieristico Servizio Prevenzione e Igiene Ospedaliera Fondazione IRCCS Ca Granda O.M.P. Diploma di Infermiere e Certificato di Abilitazione a Funzioni Direttive nell Assistenza Infermieristica Responsabile del Servizio Controllo Infezioni Ospedaliere, Referente Servizio Prevenzione e Controllo Infezioni. Referente tecnico per la gestione, stesura del Capitolato Speciale Servizio di Pulizie. Responsabile della stesura, revisione e gestione della procedura sullo smaltimento dei rifiuti ospedalieri La gestione dei rifiuti sanitari in un ottica di contenimento dei costi all interno di un grande ospedale Strategie di sensibilizzazione Informazione del personale Formazione del personale Videoproiezione il servizio smaltimento rifiuti nell IRCCS Fondazione S. Matteo di Pavia Rodolfo Lodi, Responsabile Igiene Ambientale Policlinico San Matteo di Pavia Da quindici anni svolge la propria attività in Direzione Medica di Presidio in qualità di responsabile del settore igiene ambientale con particolare interesse per gli aspetti che riguardano la gestione dei rifiuti sanitari, il controllo sul servizio di pulizia, le attività di sterilizzazione. Nell ambito dei processi descritti svolge attività di docenza per corsi di formazione/aggiornamento sia interni che esterni la Fondazione. Collabora con la struttura Qualità e con il Servizio Prevenzione e Protezione rispettivamente nell elaborazione di procedure / istruzioni operative e nella realizzazione di misure di prevenzione e sicurezza rivolte sia agli operatori che all utenza. Collabora con i componenti del C.I.O. e con il Servizio Assistenti Sanitarie per la realizzazione di tutte le strategie necessarie per la sorveglianza delle I.O Controllo di qualità e indicatori di performance del servizio Come implementare i controlli di qualità Scelta di indicatori strategici ed utili a monitorare un cambiamento Condivisione degli indicatori con il personale e formazione del personale stesso Monitoraggio degli indicatori: l esperienza del San Gerardo Patrizia Lanfranco, Direzione Sanitaria Azienda Ospedaliera San Gerardo di Monza Dirigente medico, specializzata in Igiene e Medicina Preventiva, si occupa in Direzione medica di Presidio delle problematiche inerenti l organizzazione e l appropriatezza dello smaltimento dei rifiuti e il controllo delle infezioni correlate all assistenza, con particolare attenzione ai progetti migliorativi e alla formazione del personale Coffee break

4 11.50 La gestione dei rifiuti radioattivi di origine ospedaliera Quadro normativo di riferimento Tipologia e modalità di produzione dei rifiuti radioattivi di origine ospedaliera Gestione del rifiuto radioattivo ospedaliero secondo le linee guida della regione Emilia-Romagna Indicazioni e suggerimenti operativi Caterina Ghetti, Dirigente Fisico Azienda Ospedaliero - Universitaria di Parma Laurea in Fisica e specializzazione in Fisica Medica presso l Università degli Studi di Bologna, dal 2001 Dirigente Fisico presso il Servizio di Fisica Sanitaria dell Azienda Ospedaliera-Universitaria di Parma, Esperto Qualificato di III grado, ha partecipato alla stesura delle Linee Guida sulla Gestione dei Rifiuti Sanitari della Regione Emilia-Romagna, dal 2007 è membro della Commissione Provinciale di Radioprotezione di Parma Sterilizzazione dei rifiuti pericolosi a rischio infettivo: la situazione italiana ed europea Riferimenti normativi italiani sulla sterilizzazione dei rifiuti sanitari pericolosi a rischio infettivo Riferimenti a norme tecniche italiane ed europee per la scelta delle tecniche di sterilizzazione dei rifiuti sanitari pericolosi a rischio infettivo Soluzioni alternative agli inceneritori per la distruzione dei rifiuti sanitari: scenario europeo e mondiale Il ricorso alla sterilizzazione dei rifiuti in Italia I siti di possibile smaltimento per rifiuti sterilizzati in Italia Valentina Molese, Direttore Sanitario Fondazione Toscana Gabriele Monasterio per la Ricerca Medica e di Sanità Pubblica Medico specialista in Igiene, dal 2000 Dirigente Medico di Direzione Medica di Presidio ha maturato la propria esperienza in realtà ospedaliere diverse per complessità e missione aziendale, occupandosi con incarichi di riferimento di tutti i settori di pertinenza del profilo professionale: Presidio di Livorno AUSL6, PO SS Annunziata dell ASL Napoli 1, IRCCS Istituto Nazionale Tumori Fondazione G. Pascale di Napoli. Dal 2008 è Direttore Sanitario di Presidio della Fondazione Gabriele Monasterio, Ente regionale con due stabilimenti, a Pisa e a Massa, dedicati all assistenza e ricerca in particolare in campo cardiovascolare. Massimiliano Di Mattia, Tecnico senior Regione Toscana - Agenzia Regionale Recupero Risorse Laureato in chimica, specializzato in gestione integrata dell ambiente presso l Istituto Superiore di Studi Universitari di Pavia, ha maturato un esperienza più che decennale in materia di gestione del ciclo dei rifiuti urbani e speciali, in particolare come tecnico senior dell Agenzia Regionale Recupero Risorse SpA (ARRR SpA), agenzia di proprietà della Regione Toscana dedicata al supporto tecnico e giuridico delle politiche pubbliche in materia di gestione dei rifiuti urbani e speciali. Dal 2004, su mandato regionale, collabora in qualità di referente per ARRR con il Sistema Sanitario Toscano nell analisi delle forme di gestione dei rifiuti prodotti dal SSR, punti di forza, criticità e costi di gestione, con l obiettivo di garantire la diffusione delle migliori pratiche in essere ed affrontare al contempo a livello istituzionale le criticità strutturali e congiunturali Colazione di lavoro Un progetto innovativo di sterilizzazione dei rifiuti pericolosi a rischio infettivo: l esperienza della Pia Fondazione Panico La lievitazione dei costi di conferimento e il ritorno economico della revisione organizzativa Gli strumenti del cambiamento La scelta degli approvvigionamenti Il rapporto con gli Enti locali e lo smaltimento I critical control points Videoproiezione La sterilizzazione dei rifiuti pericolosi a rischio infettivo nell Azienda Ospedaliera Card. G. Panico di Tricase (LE) Pierangelo Errico, Direttore Sanitario Pia Fondazione di Culto e di Religione Card. G. Panico Laureato e specializzato presso l Università Cattolica del S. Cuore di Roma - Policlinico Gemelli, da quindici anni svolge la propria attività presso l Azienda Ospedaliera Card. G. Panico di Tricase (LE) dove è Direttore Sanitario dal È referente per la gestione dei rifiuti sanitari, nell ambito delle attività di igiene ospedaliera e sicurezza del lavoro. È docente per corsi di formazione/aggiornamento sia interni che esterni sui temi dell Organizzazione e gestione dei servizi sanitari e dei Sistemi di Qualità e Accreditamento La gestione dei rifiuti ospedalieri nel passaggio dal vecchio al nuovo ospedale: l esperienza degli Ospedali Galliera di Genova La gestione dei rifiuti nell arco della storia dell ospedale, dalla Decauville alle attuali classificazioni e differenziazioni igienico sanitarie L attuale gestione dell Ospedale Galliera: - i rifiuti speciali - le isole ecologiche - i contratti esternalizzati La gestione nel passaggio dal vecchio al nuovo ospedale: - il flusso dei rifiuti sanitari e il cantiere del nuovo ospedale - strategie per ridurre i rischi Come sarà nel futuro: - il nuovo lay-out dell isola ecologica centralizzata - il green hospital e la riduzione dei rifiuti Luciano Grasso, Direttore Amministrativo Ospedali Galliera di Genova Laurea in Giurisprudenza Università di Genova nel Dal luglio 2005 Direttore Amministrativo E.O. Ospedali Galliera. Ha partecipato a numerosi corsi di formazione e aggiornamento. Membro del comitato d indirizzo del Corso di Laurea in Scienze Politiche. È membro dell Associazione Nazionale Direttori del Personale e di Federsanità. Autore di pubblicazioni in tema sanitario e membro di commissioni di studio del ministero della salute in diverse materie. Funzione della Direzione amministrativa dell E.O. Ospedali Galliera di Genova, è quella di dirigere i servizi gestionali a essa afferenti, assicurando adeguato supporto alle attività assistenziali dell Ente e garantendo il buon adeguamento dell azione amministrativa Progetti per la gestione del rifiuto ospedaliero presso l Ospedale pediatrico Meyer - il nostro obiettivo: ottimizzare la gestione dei rifiuti speciali sanitari Cenni sulla struttura sanitaria e sul modello organizzativo adottato per la gestione del rifiuto I rifiuti e l ambiente Figure responsabili della gestione dei rifiuti Interventi mirati a ridurre le quantità di rifiuti sanitari: - procedure - piani formativi - separazione, conferimento, recupero - raccolta differenziata - rifiuti da imballaggio - isola ecologica - attività di controllo - gestione rifiuti appalti correlati Klaus Peter Biermann, Direzione di Presidio Azienda Ospedaliero-Universitaria Anna Meyer Posizione Organizzativa nella Direzione di Presidio dell Azienda Ospedaliero- Universitaria Meyer di Firenze. Insieme ai collaboratori in staff si occupa della gestione e del controllo dei servizi appaltati, della sorveglianza sanitaria, dell igiene delle strutture e del controllo delle infezioni ospedaliere e partecipa alla costruzione dei flussi informativi La gestione dei rifiuti sanitari a rischio infettivo presso il Nuovo Ospedale Sant Agostino Estense di Modena Il progetto: - definizione procedura interna - implementazione - verifica e controllo sul grado di applicazione della procedura Indicazioni operative per la gestione delle fasi: - identificazione rifiuti - assemblaggio contenitori rifiuti - confezionamento rifiuti - conferimento automatizzato dei rifiuti presso il deposito temporaneo - gestione deposito temporaneo - prelievo dei rifiuti per l avvio allo smaltimento finale Patrizia Tassoni, U.O. di Sicurezza e Igiene Ospedaliera Nuovo Ospedale Sant Agostino Estense di Modena Posizione organizzativa nell Azienda USL di Modena, lavora presso l Unità Operativa di Sicurezza e Igiene Ospedaliera, in Staff con la Direzione di Presidio. Unitamente ai collaboratori, si occupa della Prevenzione e Controllo delle Infezioni Associate alle Cure, attraverso predisposizione e implementazione di procedure e protocolli. Coordina l applicazione del SISTRI presso l Azienda USL, è componente del CIO Aziendale e Regionale, ha partecipato alla stesura delle due Linee Guida sulla Gestione dei Rifiuti Sanitari con l Agenzia Socio Sanitaria della Regione Emilia Romagna Chiusura dei lavori e compilazione della documentazione per ottenimento crediti ECM

5 Gentile Dottoressa / Egregio Dottore, siamo lieti di annunciare la 3ª edizione del convegno dedicato all analisi dei modelli organizzativi più innovativi nella gestione dei rifiuti sanitari! L edizione 2011 si terrà a Milano il 25 e 26 ottobre 2011 e avrà i connotati di un grande evento Internazionale: infatti in aggiunta alle numerose case history Italiane avrà la possibilità di assistere alla presentazione di ben 4 testimonianze dalla Sanità Europea: Jan-Olav Sundqvist Swedish Environmental Research Institute Christian Woiche Erasmus Hospital Tide Voigt Charité - Universitätsmedizin Berlin Fermin Retamero SRCL Portugal, Stericycle Portugal La mattinata di martedì 25 ottobre sarà dedicata all approfondimento del SISTRI e in particolare ai riflessi operativi in previsione dell entrata in vigore del nuovo sistema di tracciabilità. Ampio spazio sarà riservato al dibattito tra Relatori e Partecipanti con l obiettivo di condividere e risolvere dubbi e perplessità. I Relatori che interverranno alla TAVOLA ROTONDA sul SISTRI: G. M. Aiazzi, Responsabile Eco-Management e Valutazione Ambientale Ospedale Careggi di Firenze A. Venturi Casadei, Direzione Medica di Presidio AUSL di Cesena M. Desperati, Direttore del Presidio Ospedaliero ASO SS Antonio e Biagio e C. Arrigo P. Pipere, Responsabile Ambiente e Innovazione Organizzativa Camera di Commercio di Milano D. Sgarzi, Direzione Sanità e Politiche sociali, Servizio Sanità pubblica Regione Emilia Romagna S. D Angiulli, Avv.to Esperto in Legislazione Ambientale Studio Legale Lo Conte-Porpora-D Angiulli Invitato a partecipare il Ministero dell Ambiente Le altre sessioni di lavoro saranno contraddistinte da interventi estremamente tecnici, pratici e attuali che illustreranno le novità nella gestione dei rifiuti sanitari. Avrà modo di confrontarsi in esclusiva con strutture sanitarie e socio-sanitarie che si distinguono nel panorama sanitario Nazionale e Internazionale per l innovativa gestione e organizzazione del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti sanitari: Gestione dei rifiuti pericolosi ospedalieri: un progetto di monitoraggio giornaliero della produzione e dello smaltimento presso l Ospedale Maggiore Policlinico di Milano La gestione dei rifiuti sanitari in un ottica di contenimento dei costi all interno del Policlinico San Matteo di Pavia Controllo Qualità e indicatori di performance del servizio presso l AO San Gerardo di Monza La gestione dei rifiuti radioattivi di origine ospedaliera presso l AOU di Parma Sterilizzazione dei rifiuti pericolosi a rischio infettivo: la situazione Italiana ed Europea Un progetto innovativo di sterilizzazione dei rifiuti pericolosi a rischio infettivo: l esperienza della Pia Fondazione Panico La gestione dei rifiuti ospedalieri nel passaggio dal vecchio al nuovo ospedale: l esperienza degli Ospedali Galliera di Genova Progetti per la gestione del rifiuto ospedaliero presso l Ospedale pediatrico Meyer - ottimizzare la gestione dei rifiuti speciali sanitari Gestione rifiuti, sviluppo sostenibile e green procurement nell esperienza dell AUSL di Cesena La partecipazione alle due giornate di convegno darà diritto a Medici, Infermieri, Biologi, Chimici e Tecnici della Prevenzione nell Ambiente e nei Luoghi di Lavoro di ottenere 16 Crediti ECM. La lascio ora alla lettura del programma che, sono certo, non deluderà le Sue aspettative. Rimango a disposizione per maggiori informazioni e, in attesa di incontrarla personalmente, porgo cordiali saluti Dottor Simone Ceretti Istituto Internazionale di Ricerca FORMAZIONE FINANZIATA! La partecipazione a questa iniziativa è possibile anche utilizzando i voucher formativi che i Fondi Interprofessionali mettono a disposizione per finanziare la formazione aziendale. A tale proposito Istituto Internazionale di Ricerca, con i suoi Consulenti, è in grado di supportare le Aziende nell individuare le fonti di finanziamento e gli aspetti gestionali e amministrativi legati all utilizzo dei fondi, sia per i corsi e i convegni a catalogo che per i progetti formativi interni all Azienda. Per informazioni contattare il nr oppure scrivere all indirizzo Perché partecipare? Positiva, senz altro da ripetere Chimico Dirigente, ASL Sassari Ottima iniziativa che dovrà prevedere, vista la complessità della materia, altri incontri futuri Infermiere, Aeronautica Militare Italiana Necessaria, utile, efficace Assistente Sanitario, AUSL di Piacenza Ottima organizzazione sia tecnica che pratica. Esposizioni molto pertinenti e ottima interazione con l aula Dirigente Chimico, ASL 3 Genovese Tema trattato in modo esaustivo. Interventi appropriati e soddisfacenti. Ottima organizzazione generale Coordinatore Infermieristico - A.O. San Paolo di Milano Molto interessante per contenuti ed esposizioni. È riuscita a completare le mie conoscenze in materia Coordinatore Tutor Clinico, A.O. Ospedale di Circolo di Melegnano Ben organizzata, relatori preparati Tecnico prevenzione U.O. SPP, AUSL 3 di Pistoia Interessante, utile per confrontare con relatori e partecipanti le proprie esperienze e metodologie di lavoro Referente Gestione Rifiuti Sanitari, A.O.U. Integrata di Verona Iniziativa apprezzabile in particolare per la possibilità di confronto con altre realtà rispetto a una materia che si presta a diverse interpretazioni applicative Medico di Direzione Sanitaria, AUSL di Modena Utile e operativa ha fornito chiarimenti e spunti interessanti a chi si occupa di gestione dei rifiuti Dirigente Medico, ASL di Milano Interessante sotto il profilo culturale. Utile sotto l aspetto tecnico. Vantaggioso in veste di futuro formatore Referente aziendale Sistri, ASP di Siracusa Molto interessante. Rinnovo continuo dei temi Coordinatore Infermieristico, AOU Pisana DIVENTA SPONSOR L evento è un occasione unica e fondamentale per i maggiori operatori del settore a livello italiano e internazionale. Il convegno è infatti un importante vetrina e offre un ampia visibilità! La manifestazione non è una fiera bensì un punto di incontro raccolto ed esclusivo dove incontrare, conoscere ed entrare in contatto con clienti ad alto potenziale e decision maker. Il connubio perfetto tra la visibilità di una fiera e la professionalità di una conferenza riservata agli addetti ai lavori. Richiedete i dettagli per organizzare insieme: un intervento nell agenda della conferenza uno spazio espositivo in un area di massimo passaggio la distribuzione di materiale pubblicitario durante il convegno la sponsorizzazione di coffee break e colazioni di lavoro Volete conoscere meglio le speciali opportunità di marketing? Lorenzo Sommacampagna Tel

6 Step 1 Sì, desidero partecipare a: CONVEGNO: ottobre 2011 D4838 Step 2 Iscrizione Quota di iscrizione per partecipante + 20% IVA Per Operatori ASL, Ospedali/Strutture Socio-Sanitarie Iscrizioni PREZZO Entro il 26/08/ SAVE 300 Entro il 23/09/ SAVE 150 Dopo il 23/09/ Per tutte le altre Aziende Iscrizioni PREZZO Entro il 26/08/ SAVE 300 Entro il 23/09/ SAVE 150 Dopo il 23/09/ Le offerte sono valide esclusivamente per i pagamenti pervenuti entro la data di scadenza della promozione SPECIALE ISCRIZIONI MULTIPLE per Operatori ASL, Ospedali/Strutture Socio-Sanitarie 2 persone % IVA SCONTO persone % IVA SCONTO È necessario l invio di una scheda per ciascun partecipante. Offerta non cumulabile con altre promozioni in corso. III Convegno Nazionale sui RIFIUTI SANITARI Se rimuove l etichetta, per favore inserisca qui sotto il codice riportato in etichetta. Grazie PRIORITY CODE:...Drop9 La quota di iscrizione comprende la documentazione, la colazione e i coffee break. Per circostanze imprevedibili, IIR si riserva il diritto di modificare senza preavviso il programma e le modalità didattiche, e/o cambiare i relatori e i docenti IIR si riserva la facoltà di operare eventuali cambiamenti di sede dell evento IIR si riserva altresì il diritto di cancellare l evento nel caso di non raggiungimento del numero minimo di partecipanti, comunicando l avvenuta cancellazione alla persona segnalata come contatto per l iscrizione via o via fax entro 5 giorni lavorativi dalla data di inizio dell evento. In questo caso la responsabilità di IIR si intende limitata al solo rimborso delle quote di iscrizione pervenute. Fax: Web: Step 3 Dati del Partecipante (è necessario l invio di una scheda per ogni partecipante) Posta: Via Forcella, Milano Telefono: NOME: COGNOME: FUNZIONE: TEL.: FAX: CELL.: SÌ, DESIDERO ESSERE AGGIORNATO SU FUTURE INIZIATIVE VIA SMS Step 4 Dati dell Azienda RAGIONE SOCIALE: SETTORE MERCEOLOGICO: INDIRIZZO: CITTÀ: CAP: PROV.: CONSENSO ALLA PARTECIPAZIONE DATO DA: FUNZIONE: PARTITA IVA: TEL.: FAX: INDIRIZZO DI FATTURAZIONE (SE DIVERSO): CITTÀ: CAP: PROV.: FATTURATO IN EURO: Mil Mil Mil Mil Mil Mil N DIPENDENTI: G 1-10 F E D C B A MODALITA DI PAGAMENTO Il pagamento è richiesto a ricevimento fattura e in ogni caso prima della data di inizio dell evento. Copia della fattura/contratto di adesione verrà spedita a stretto giro di posta. versamento sul ns. c/c postale n assegno bancario - assegno circolare bonifico bancario (Banca Popolare di Sondrio Ag. 10 Milano) c/c x07 ABI CAB CIN Z intestato a Istituto Internazionale di Ricerca; IBAN: IT29 Z X07; Swift POSOIT22 indicando il codice prescelto carta di credito: EuroCard/MasterCard CartaSi Visa N Codice di sicurezza CVV*... Scadenza / Titolare:... Firma del Titolare:... * Per la maggior parte delle carte di credito, il codice CVV è costituito dagli ultimi tre numeri riportati sul retro della carta sopra la striscia della firma DOVE ATAHOTEL EXECUTIVE Via Don Luigi Sturzo, 45 - (MM2-Garibaldi) MILANO - Tel Ai partecipanti saranno riservate particolari tariffe per il pernottamento TUTELA DATI PERSONALI - INFORMATIVA Si informa il Partecipante ai sensi del D. Lgs. 196/03; (1) che i propri dati personali riportati sulla scheda di iscrizione ( Dati ) saranno trattati in forma automatizzata dall Istituto Internazionale di Ricerca (I.I.R.) per l adempimento di ogni onere relativo alla Sua partecipazione alla conferenza, per finalità statistiche e per l invio di materiale promozionale di I.I.R. I dati raccolti potranno essere comunicati ai partner di I.I.R. e a società del medesimo Gruppo, nell ambito delle loro attività di comunicazione promozionale; (2) il conferimento dei Dati è facoltativo: in mancanza, tuttavia, non sarà possibile dar corso al servizio. In relazione ai Dati, il Partecipante ha diritto di opporsi al trattamento sopra previsto. Titolare e Responsabile del Trattamento è l Istituto Internazionale di Ricerca, via Forcella 3, Milano nei cui confronti il Partecipante potrà esercitare i diritti di cui al D. Lgs. 196/03 (accesso, correzione, cancellazione, opposizione al trattamento, indicazione delle finalità del trattamento). Potrà trovare ulteriori informazioni su modalità e finalità del trattamento sul sito: La comunicazione potrà pervenire via: - fax: telefono: MODALITA DI DISDETTA L eventuale disdetta di partecipazione (o richiesta di trasferimento) al convegno dovrà essere comunicata in forma scritta all Istituto Internazionale di Ricerca entro e non oltre il 6 giorno lavorativo (compreso il sabato) precedente la data d inizio dell evento. Trascorso tale termine, sarà inevitabile l addebito dell intera quota d iscrizione. Saremo comunque lieti di accettare un Suo collega in sostituzione purché il nominativo venga comunicato via fax almeno un giorno prima della data dell evento. TIMBRO E FIRMA Stampa n. xxx

Legionella in Ambienti Sanitari

Legionella in Ambienti Sanitari 4 edizione Rinnovata nei contenuti Conoscere le misure tecniche e impiantistiche per prevenire e controllare il rischio Legionella in Ambienti Sanitari 8 Crediti ECM ECM per Medici, Infermieri, Biologi

Dettagli

Quota di partecipazione

Quota di partecipazione La gestione degli acquisti in rete: le nuove modalità Quota di partecipazione Un public procurement innovativo ed efficiente è considerato uno strumento strategico per fornire beni e servizi che incontrano

Dettagli

RISK MANAGEMENT ON ROAD TRANSIT

RISK MANAGEMENT ON ROAD TRANSIT RISK MANAGEMENT ON ROAD TRANSIT AREA TRANSPORT MANAGEMENT Modulo Base RISK MANAGEMENT ON ROAD TRANSIT Mercoledì 23 maggio 2012 Il corso si pone come obiettivo l approfondimento delle principali tematiche

Dettagli

CASE-HISTORY REGIONE EMILIA-ROMAGNA, LA GESTIONE DEI RIFIUTI

CASE-HISTORY REGIONE EMILIA-ROMAGNA, LA GESTIONE DEI RIFIUTI CASE-HISTORY REGIONE EMILIA-ROMAGNA, LA GESTIONE DEI RIFIUTI Regione Emilia-Romagna Servizio Sanità Pubblica AUSL Cesena Direzione Medica di Presidio Davide Sgarzi Annalisa Venturi Casadei Rimini, 29 ottobre

Dettagli

Seminario. L Enterprise Risk Management ERM valido strumento di mitigazione delle perdite. Milano, 3 dicembre 2002 Westin Palace Hotel

Seminario. L Enterprise Risk Management ERM valido strumento di mitigazione delle perdite. Milano, 3 dicembre 2002 Westin Palace Hotel Milano, 3 dicembre 2002 Seminario L Enterprise Risk Management ERM valido strumento di mitigazione delle perdite con il patrocinio di L Enterprise Risk Management ERM valido strumento di mitigazione delle

Dettagli

Executive Master SECONDA EDIZIONE

Executive Master SECONDA EDIZIONE Executive Master SECONDA EDIZIONE Sviluppo e gestione dei sistemi e di pagamento dei servizi di mobilità Bologna, settembre - dicembre 2007 con il patrocinio di: con la collaborazione scientifica ed il

Dettagli

Specializzato in Statistica Sanitaria con indirizzo in programmazione socio-sanitaria presso l Università dell Aquila con votazione 70/70 e lode.

Specializzato in Statistica Sanitaria con indirizzo in programmazione socio-sanitaria presso l Università dell Aquila con votazione 70/70 e lode. DOTT. IVAN TERSIGNI CURRICULUM FORMATIVO E PROFESSIONALE STUDI Laureato in Medicina e Chirurgia presso l'universita' Cattolica del Sacro Cuore di Roma il 21-7-1978, con votazione 110/110 e lode. Specializzato

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome DEL REGNO SIMONE Indirizzo Telefono cell. az. 3284206123 Fax Lavoro 055 5662559 E-mail s.delregno@meyer.it

Dettagli

GLI APPROFONDIMENTI SULLE RIFORME E LE NOVITÀ CON GLI ESPERTI DEL SOLE 24 ORE

GLI APPROFONDIMENTI SULLE RIFORME E LE NOVITÀ CON GLI ESPERTI DEL SOLE 24 ORE www.professionisti24.formazione.ilsole24ore.com MASTER24 DIRITTO GLI APPROFONDIMENTI SULLE RIFORME E LE NOVITÀ CON GLI ESPERTI DEL SOLE 24 ORE 4 INCONTRI PER AVVOCATI E GIURISTI D IMPRESA 16 CREDITI FORMATIVI

Dettagli

In collaborazione con

In collaborazione con In collaborazione con La figura del Consulente e Responsabile ambientale, sempre più richiesta per una corretta gestione delle problematiche tecniche, giuridiche e amministrative di imprese e pubbliche

Dettagli

Fabbrini Elisabetta Italiana

Fabbrini Elisabetta Italiana INFORMAZIONI PERSONALI Nome Nazionalità Fabbrini Elisabetta Italiana Luogo e Data di nascita Firenze 12 febbraio 1963 ESPERIENZA LAVORATIVA Date (da a) Dal 1/2/2011 ad oggi Azienda Ospedaliera Ospedale

Dettagli

LA GESTIONE DELLA SICUREZZA IN MAGAZZINO

LA GESTIONE DELLA SICUREZZA IN MAGAZZINO LA GESTIONE DELLA SICUREZZA IN MAGAZZINO AREA Warehouse Management LA GESTIONE DELLA SICUREZZA IN MAGAZZINO Il corso mira a fornire le conoscenze necessarie in merito ad una corretta gestione in materia

Dettagli

AIAS ACADEMY Srl Socio Unico AIAS

AIAS ACADEMY Srl Socio Unico AIAS Mod.07.02.01.AA brochure_corso_aggiornamento rev. 01 del 19/11/2012 Corso di approfondimento L obbligo formativo per i lavoratori, preposti e dirigenti di cui all art. 37 D.Lgs. 81/08 e agli Accordi Stato

Dettagli

Corso La Gestione dei Rifiuti: normativa vigente, codici CER, autorizzazioni e gestione documentale, responsabilità e sanzioni

Corso La Gestione dei Rifiuti: normativa vigente, codici CER, autorizzazioni e gestione documentale, responsabilità e sanzioni in collaborazione con: Corso La Gestione dei Rifiuti: normativa vigente, codici CER, autorizzazioni e gestione documentale, responsabilità e sanzioni Hotel Sheraton CATANIA 27 e 28 giugno 2013 Obiettivo

Dettagli

Laboratorio di Leadership - 2 a edizione Percorso esperienziale per sviluppare e potenziare il proprio stile di leadership Milano, 3-4-5 novembre 2004

Laboratorio di Leadership - 2 a edizione Percorso esperienziale per sviluppare e potenziare il proprio stile di leadership Milano, 3-4-5 novembre 2004 www.24oreformazione.com Laboratorio di Leadership - 2 a edizione Percorso esperienziale per sviluppare e potenziare il proprio stile di leadership Milano, 3-4-5 novembre 2004 Agricoltura Banche, Assicurazioni

Dettagli

I CONVEGNI di Quotidiano Immobiliare

I CONVEGNI di Quotidiano Immobiliare Fondi Immobiliari per la Ristrutturazione del Debito Martedì 11 maggio 2010 NCTM - Studio Legale Associato Via Agnello, 12 - MILANO > Le opportunità offerte dai Fondi Immobiliari per la ristrutturazione

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI

INFORMAZIONI PERSONALI FORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Nicolini Fausto Indirizzo c/o Azienda USL, via Amendola 2 42100 Reggio Emilia Telefono 0522.335563 Fax 0522.335200 E-mail info.direzionegenerale@ausl.re.it

Dettagli

Massimo Annicchiarico Azienda Usl di Modena Luca Baldino Azienda Usl di Piacenza Paola Bardasi Azienda Usl di Ferrara Tiziano Carradori

Massimo Annicchiarico Azienda Usl di Modena Luca Baldino Azienda Usl di Piacenza Paola Bardasi Azienda Usl di Ferrara Tiziano Carradori Massimo Annicchiarico è nato a Taranto nel 1958. Si è laureato in medicina e chirurgia presso l Università degli Studi di Bologna e successivamente specializzato in Medicina Interna e in Cardiologia. Dal

Dettagli

F ORMATO EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI PER IL CURRICULUM VITAE. Parenti Mita. Cognome Nome Indirizzo Telefono Fax. mparenti@regione.emilia-romagna.

F ORMATO EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI PER IL CURRICULUM VITAE. Parenti Mita. Cognome Nome Indirizzo Telefono Fax. mparenti@regione.emilia-romagna. F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome Indirizzo Telefono Fax E-mail Parenti Mita mparenti@regione.emilia-romagna.it Pagina 1 - Curriculum vitae di Parenti Mita ESPERIENZA

Dettagli

WEBLAB - SCHEDA DOCUMENTO

WEBLAB - SCHEDA DOCUMENTO WEBLAB - SCHEDA DOCUMENTO N 169 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso extrauniversitario TIPO DI CORSO: Workshop & Corsi di aggiornamento TITOLO: Basic Facility Management

Dettagli

IL MERCATO DEGLI APPALTI PUBBLICI. Nuovi scenari e opportunità per le imprese dalla Riforma del Codice Appalti

IL MERCATO DEGLI APPALTI PUBBLICI. Nuovi scenari e opportunità per le imprese dalla Riforma del Codice Appalti IL MERCATO DEGLI APPALTI PUBBLICI Nuovi scenari e opportunità per le imprese dalla Riforma del Codice Appalti INTRODUZIONE Negli ultimi mesi il settore dei contratti pubblici, da sempre trainante nell

Dettagli

HR Audit. Come valutare la produttività del personale per ottimizzare i costi e migliorare le performance aziendali NUOVO CORSO

HR Audit. Come valutare la produttività del personale per ottimizzare i costi e migliorare le performance aziendali NUOVO CORSO NUOVO CORSO Come valutare la produttività del personale per ottimizzare i costi e migliorare le performance aziendali 2 giorni di formazione operativa per: I docenti del corso: Individuare le metodologie

Dettagli

Corsi Nazionali Itineranti a cura del Laboratorio HTA di SIFO

Corsi Nazionali Itineranti a cura del Laboratorio HTA di SIFO Corsi Nazionali Itineranti a cura del Laboratorio HTA di SIFO in collaborazione con ALTEMS Alta Scuola di Economia e Management Sanitario INTRODUZIONE ALL HTA. COME FARNE UNO STRUMENTO OPERATIVO: DALL

Dettagli

Dott. Francesco Copello, nato a Genova il 7 novembre 1957, C.F.:CPLFNC57S07D969V

Dott. Francesco Copello, nato a Genova il 7 novembre 1957, C.F.:CPLFNC57S07D969V Dott. Francesco Copello, nato a Genova il 7 novembre 1957, C.F.:CPLFNC57S07D969V Attività professionale laureato nel 1983 in Medicina e Chirurgia presso l Università degli Studi di Genova con la votazione

Dettagli

F ORMATO EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI. patrizia.mondini@meyer.it ESPERIENZA LAVORATIVA PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI. patrizia.mondini@meyer.it ESPERIENZA LAVORATIVA PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome MONDINI PATRIZIA NATA AD AREZZO 2.1.1957 Telefono Fax Email patrizia.mondini@meyer.it Nazionalità Italiana ESPERIENZA LAVORATIVA Date

Dettagli

Corso di Alta Formazione. PROJECT MANAGER NELLE ORGANIZZAZIONI NON PROFIT E NELLE IMPRESE SOCIALI IV edizione

Corso di Alta Formazione. PROJECT MANAGER NELLE ORGANIZZAZIONI NON PROFIT E NELLE IMPRESE SOCIALI IV edizione Corso di Alta Formazione PROJECT MANAGER NELLE ORGANIZZAZIONI NON PROFIT E NELLE IMPRESE SOCIALI IV edizione Un corso innovativo per far crescere le organizzazioni non profit e le imprese sociali Università

Dettagli

Bologna 8, 13 e 15 luglio 2015 ore 14:30 / 18:30

Bologna 8, 13 e 15 luglio 2015 ore 14:30 / 18:30 Bologna 8, 13 e 15 luglio 2015 ore 14:30 / 18:30 ANALISI, REVISIONE E IMPLEMENTAZIONE DI UN MODELLO ORGANIZZATIVO IN QUALITÀ NELLO STUDIO LEGALE ACEF Associazione Culturale Economia e Finanza è lieta di

Dettagli

Corso di Alta Formazione CTI LA CO-GENERAZIONE DISTRIBUITA A COMBUSTIBILE FOSSILE E/O RINNOVABILE

Corso di Alta Formazione CTI LA CO-GENERAZIONE DISTRIBUITA A COMBUSTIBILE FOSSILE E/O RINNOVABILE Corso di Alta Formazione CTI LA CO-GENERAZIONE DISTRIBUITA A COMBUSTIBILE FOSSILE E/O RINNOVABILE Coordinatori Scientifici: Prof. M. Bianchi e Prof. P. R. Spina Con il patrocinio di Milano, 9 10 e 11 Febbraio

Dettagli

Tecnica Ospedaliera dal Risk Management alla Clinical Governance in Ospedale

Tecnica Ospedaliera dal Risk Management alla Clinical Governance in Ospedale UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI SIENA DIPARTIMENTO DI SANITA PUBBLICA Laboratorio di Programmazione ed Organizzazione dei Servizi Sanitari CORSO ALTA FORMAZIONE Tecnica Ospedaliera dal Risk Management alla

Dettagli

Pec. MEDDEV Forum Le nuove sfide per i Dispositivi Medici. Spazi di confronto e discussione Case study. 5-6 Marzo 2015 Firenze Palazzo dei Congressi

Pec. MEDDEV Forum Le nuove sfide per i Dispositivi Medici. Spazi di confronto e discussione Case study. 5-6 Marzo 2015 Firenze Palazzo dei Congressi 5-6 Marzo 2015 Firenze Palazzo dei Congressi MEDDEV Forum Le nuove sfide per i Dispositivi Medici Opportunità di confrontarsi con Docenti istituzionali Spazi di confronto e discussione Case study www.medicaldeviceforum.it

Dettagli

ACCREDITATO PER RSPP, ASPP, DLSPP (VALIDO PER TUTTI I MACROSETTORI ATECO)

ACCREDITATO PER RSPP, ASPP, DLSPP (VALIDO PER TUTTI I MACROSETTORI ATECO) ACCREDITATO PER RSPP, ASPP, DLSPP (VALIDO PER TUTTI I MACROSETTORI ATECO) Corso di aggiornamento per RSPP, ASPP e Datori di Lavoro che assolvono direttamente i compiti del RSPP in ottemperanza ai disposti

Dettagli

CATANIA 27 febbraio 22 aprile 2015 FORMULA BREVE

CATANIA 27 febbraio 22 aprile 2015 FORMULA BREVE CATANIA 27 febbraio 22 aprile 2015 FORMULA BREVE LA SCUOLA DI FORMAZIONE IPSOA La Scuola di Formazione Ipsoa fa parte del Gruppo Wolters Kluwer, multinazionale olandese presente in Italia con i più autorevoli

Dettagli

IL CONTROLLO DI GESTIONE DELLA LOGISTICA

IL CONTROLLO DI GESTIONE DELLA LOGISTICA IL CONTROLLO DI GESTIONE DELLA LOGISTICA LA MISURA DELLA PERFORMANCE AREA Core Management Skills Modulo Avanzato IL CONTROLLO DI GESTIONE DELLA LOGISTICA La misura della performance Il corso si focalizza

Dettagli

Provider SIGU n. 887 LE PROSPETTIVE DELLA GESTIONE DEL RISCHIO IN GENETICA MEDICA

Provider SIGU n. 887 LE PROSPETTIVE DELLA GESTIONE DEL RISCHIO IN GENETICA MEDICA Provider SIGU n. 887 Società Italiana di Genetica Umana LE PROSPETTIVE DELLA GESTIONE DEL RISCHIO IN GENETICA MEDICA FIRENZE 26 marzo 2015 RELATORI & MODERATORI Emilio Di Maria Università di Genova E.O.

Dettagli

APRIRE IL BUSINESS ALL ERA DIGITALE: FARE IMPRESA OGGI JOBLEADER Corso di specializzazione 16, 17 novembre 2012 e 14, 15 dicembre 2012

APRIRE IL BUSINESS ALL ERA DIGITALE: FARE IMPRESA OGGI JOBLEADER Corso di specializzazione 16, 17 novembre 2012 e 14, 15 dicembre 2012 APRIRE IL BUSINESS ALL ERA DIGITALE: FARE IMPRESA OGGI JOBLEADER Corso di specializzazione 16, 17 novembre 2012 e 14, 15 dicembre 2012 Aprire il business all era digitale: fare impresa oggi JOBLEADER Corso

Dettagli

Il nuovo scenario delle Concessioni per il Servizio di Distribuzione del Gas alla luce delle più recenti evoluzioni normative

Il nuovo scenario delle Concessioni per il Servizio di Distribuzione del Gas alla luce delle più recenti evoluzioni normative AMBIENTE UTILITIES URBANISTICA IMMOBILIARE FINANZA LEGALE DISTRIBUZIONE E LOGISTICA GDO MANAGEMENT E ORGANIZZAZIONE PERSONALE E FORMAZIONE COMMERCIALE E VENDITE COMUNICAZIONE E MARKETING PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Telefono Fax E-mail CHITI MARINELLA Nazionalità ITALIANA Data di nascita 3 MARZO 1968 ESPERIENZA

Dettagli

CORSO. BOLOGNA 18-19 Novembre 2015

CORSO. BOLOGNA 18-19 Novembre 2015 CORSO Conoscere, valutare e governare il rischio tra sicurezza dei pazienti ed operatori ed efficace ed efficiente gestione delle strutture sanitarie. BOLOGNA 18-19 Novembre 2015 SALA EVENTS 21 CREDITI

Dettagli

ALLEGATO 1H PROGRAMMA: EVENTO RESIDENZIALE

ALLEGATO 1H PROGRAMMA: EVENTO RESIDENZIALE ALLEGATO 1H PROGRAMMA: EVENTO RESIDENZIALE TITOLO EVENTO: INCONTRARE IL NEONATO Tipologia formativa: Convegno ID evento: M47 Sede: Università degli Studi di Milano-Bicocca Edificio U8, via Cadore 48, 20900

Dettagli

LA LOGISTICA DEL PAZIENTE IN OSPEDALE:

LA LOGISTICA DEL PAZIENTE IN OSPEDALE: AREA FORMAZIONE LA LOGISTICA DEL PAZIENTE IN OSPEDALE: STRUMENTI E SOLUZIONI PER OTTIMIZZARE I FLUSSI DEI PAZIENTI V EDIZIONE MILANO, 14-15 APRILE 2015 Intervento formativo - La logistica del paziente

Dettagli

CURRICULUM FORMATIVO E PROFESSIONALE

CURRICULUM FORMATIVO E PROFESSIONALE CURRICULUM FORMATIVO E PROFESSIONALE 1. INFORMAZIONI PERSONALI Cognome e nome: Di Bernardo Carmine Luogo e data di nascita: Napoli 30/11/1958 Residenza: Pesaro Via N. Bixio n.38 Recapito telefonico: 339/8371439

Dettagli

IL CONTROLLO DI GESTIONE DELLA LOGISTICA La misura della performance

IL CONTROLLO DI GESTIONE DELLA LOGISTICA La misura della performance IL CONTROLLO DI GESTIONE DELLA LOGISTICA La misura della performance IL CONTROLLO DI GESTIONE DELLA LOGISTICA La misura della performance Il corso si focalizza sulle tecniche di Management Accounting più

Dettagli

social Project management

social Project management Q110 Srl 67100 L Aquila - S.S. 17 Ovest Complesso Panorama - Pal. B Tel. 0862.318379-0862.323890 Fax 0862.1965031 www.q110.it - info@q110.it Ente Formativo accreditato Regione Abruzzo Con il patrocinio

Dettagli

Seminario. Integrare il ciclo Approvvigionamenti e Distribuzione Logistica. Milano, 20 novembre 2002 Westin Palace Hotel. Con il patrocinio di

Seminario. Integrare il ciclo Approvvigionamenti e Distribuzione Logistica. Milano, 20 novembre 2002 Westin Palace Hotel. Con il patrocinio di Milano, 20 novembre 2002 Seminario Integrare il ciclo Approvvigionamenti Con il patrocinio di In collaborazione con Integrare il ciclo Approvvigionamenti Orario dalle 9.00 alle 13.00 dalle 14.30 alle 18.00

Dettagli

Conoscere e discutere i fondamenti di una buona impresa

Conoscere e discutere i fondamenti di una buona impresa CONSORZIO POLO TECNOLOGICO MAGONA Organizza un percorso di formazione sul tema: Conoscere e discutere i fondamenti di una buona impresa 20-27 Ottobre; 10-17-24 Novembre 2012 Consorzio Polo Tecnologico

Dettagli

Dr. Alfonso Baruffaldi Dr. Mario Beretta CORSO CON LIVE-SURGERY E WORKSHOP SU MODELLO AVANZATO TEORICO-PRATICO 3 GIORNI

Dr. Alfonso Baruffaldi Dr. Mario Beretta CORSO CON LIVE-SURGERY E WORKSHOP SU MODELLO AVANZATO TEORICO-PRATICO 3 GIORNI I.P. CORSO CON LIVE-SURGERY E WORKSHOP SU MODELLO Corso su carico immediato e tecniche rigenerative per l ottimizzazione dell aspetto estetico delle riabilitazioni implantoprotesiche. QUALItY. SERVICE.

Dettagli

Corso per Datori di Lavoro RSPP (art. 34 D.Lgs 81/08 e s.m.i)

Corso per Datori di Lavoro RSPP (art. 34 D.Lgs 81/08 e s.m.i) Corso per Datori di Lavoro RSPP (art. 34 D.Lgs 81/08 e s.m.i) Destinatari Datori di lavoro che intendono e possono svolgere direttamente i compiti propri del responsabile del servizio di prevenzione e

Dettagli

Corsi di AGGIORNAMENTO per mediatori di controversie civili e commerciali

Corsi di AGGIORNAMENTO per mediatori di controversie civili e commerciali Servizio di conciliazione della C.C.I.A.A. di Bergamo iscritto al n. 54 del registro degli organismi abilitati a svolgere la mediazione Ministero di Giustizia In collaborazione con: Corsi di AGGIORNAMENTO

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Cognome e Nome Destrebecq Anne Lucie Indirizzo Via Dante n.3/13 cap. 20068 Peschiera Borromeo (Milano) Italy Telefono

Dettagli

PROJECT MANAGEMENT Strumento per processi di cambiamento e innovazione

PROJECT MANAGEMENT Strumento per processi di cambiamento e innovazione Q110 Srl 67100 L AQUILA - S.S. 17 OVEST COMPLESSO PANORAMA - PAL. B TEL. 0862.318379-0862.323890 FAX 0862.1965031 www.q110.it - info@q110.it Ente Formativo accreditato Regione Abruzzo Intensive short MASTER

Dettagli

SALES MANAGEMENT MASTER DI SPECIALIZZAZIONE. ROMA dal 23 NOVEMBRE 2012 - PIAZZA DELLA REPUBBLICA, 59. 8 fine settimana non consecutivi

SALES MANAGEMENT MASTER DI SPECIALIZZAZIONE. ROMA dal 23 NOVEMBRE 2012 - PIAZZA DELLA REPUBBLICA, 59. 8 fine settimana non consecutivi MASTER DI SPECIALIZZAZIONE INFORMAZIONE FORMAZIONE E CONSULENZA SALES MANAGEMENT 1 a edizione ROMA dal 23 NOVEMBRE 2012 - PIAZZA DELLA REPUBBLICA, 59 FORMULA WEEKEND 8 fine settimana non consecutivi FOCUS

Dettagli

i.razzolini@sud.usl6.toscana.it

i.razzolini@sud.usl6.toscana.it INFORMAZIONI PERSONALI Nome RAZZOLINI ILARIA Data di nascita 23 GIUGNO 1965 Qualifica Incarico attuale Infermiere Esperto DS (posizione organizzativa) Posizione Organizzativa Coordinamento settore infezioni

Dettagli

WEBLAB - SCHEDA DOCUMENTO

WEBLAB - SCHEDA DOCUMENTO WEBLAB - SCHEDA DOCUMENTO N 151 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Workshop & Corsi di aggiornamento TITOLO: Facility Management SOTTOTITOLO:

Dettagli

Reggio Emilia 14 e 15 dicembre 2015 ore 9:30 / 18:30

Reggio Emilia 14 e 15 dicembre 2015 ore 9:30 / 18:30 Reggio Emilia 14 e 15 dicembre 2015 ore 9:30 / 18:30 ANALISI, REVISIONE E IMPLEMENTAZIONE DI UN MODELLO ORGANIZZATIVO IN QUALITÀ NELLO STUDIO PROFESSIONALE ACEF Associazione Culturale Economia e Finanza

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERO-UNIVERSITARIA PISANA Staff - UO Programmazione, Organizzazione e Controllo delle

AZIENDA OSPEDALIERO-UNIVERSITARIA PISANA Staff - UO Programmazione, Organizzazione e Controllo delle INFORMAZIONI PERSONALI Nome CRISTOFANO MICHELE Data di nascita 17/11/1958 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio DIRIGENTE MEDICO AZIENDA OSPEDALIERO-UNIVERSITARIA PISANA

Dettagli

TRUST 2.0 19-20 SETTEMBRE 2014. Sistema InterAttivo Euroconference. Special event VERONA - CASTELLO DI BEVILACQUA

TRUST 2.0 19-20 SETTEMBRE 2014. Sistema InterAttivo Euroconference. Special event VERONA - CASTELLO DI BEVILACQUA NEWS Special event VERONA - CASTELLO DI BEVILACQUA Due giorni dedicati all approfondimento dell istituto del trust nella suggestiva cornice di uno splendido castello trecentesco 19-20 SETTEMBRE 2014 POSTI

Dettagli

Il trattamento dell edentulia con protesi implanto-ritenuta: in video ripresa diretta integrale

Il trattamento dell edentulia con protesi implanto-ritenuta: in video ripresa diretta integrale Il trattamento dell edentulia con protesi implanto-ritenuta: in video ripresa diretta integrale Fiumana di Predappio FC, 16-17-18 ottobre 2014 Docenti: Prof. Andrea Borracchini Odt. Rodolfo Colognesi Il

Dettagli

232, Via Antonio Gramsci - 40010 Sala Bolognese (Bo) Telefono Cellulare 346 3870980; telefono casa 0516814348 pao.fanin50@gmail.

232, Via Antonio Gramsci - 40010 Sala Bolognese (Bo) Telefono Cellulare 346 3870980; telefono casa 0516814348 pao.fanin50@gmail. F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E Informazioni personali Nome e Cognome Indirizzo 232, Via Antonio Gramsci - 40010 Sala Bolognese (Bo) Telefono Cellulare 346 3870980;

Dettagli

protocollo@pec.anticorruzione.it

protocollo@pec.anticorruzione.it DIREZIONE GENERALE ORGANIZZAZIONE, PERSONALE, SISTEMI INFORMATIVI E TELEMATICA REG. DEL TIPO ANNO NUMERO CFR. FILE SEGNATURA.XML CFR. FILE SEGNATURA.XML A.N.AC. Autorità Nazionale Anticorruzione e per

Dettagli

Provider SIGU n. 887 LE PROSPETTIVE DELLA GESTIONE DEL RISCHIO IN GENETICA MEDICA

Provider SIGU n. 887 LE PROSPETTIVE DELLA GESTIONE DEL RISCHIO IN GENETICA MEDICA Provider SIGU n. 887 Società Italiana di Genetica Umana LE PROSPETTIVE DELLA GESTIONE DEL RISCHIO IN GENETICA MEDICA FIRENZE 26 marzo 2015 RELATORI & MODERATORI Sandra Cappellacci Sapienza Università di

Dettagli

ANALISI, REVISIONE E IMPLEMENTAZIONE DI UN MODELLO ORGANIZZATIVO IN QUALITA NELLO STUDIO LEGALE

ANALISI, REVISIONE E IMPLEMENTAZIONE DI UN MODELLO ORGANIZZATIVO IN QUALITA NELLO STUDIO LEGALE 22 aprile 2015 ore 14:30 / 18:30 Sala della Fondazione Forense Bolognese Via del Cane, 10/a Presiede e modera Avv. Federico Canova Consigliere dell Ordine degli Avvocati di Bologna ANALISI,REVISIONEEIMPLEMENTAZIONEDIUNMODELLO

Dettagli

ademarc@policlinico.mi.it 01.07.2015 a tutt oggi Fondazione IRCCS CA Granda Ospedale Maggiore Policlinico lavoro Via F.

ademarc@policlinico.mi.it 01.07.2015 a tutt oggi Fondazione IRCCS CA Granda Ospedale Maggiore Policlinico lavoro Via F. F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E D I A N T O N I A D E M A R C H I DATI ANAGRAFICI Nome Antonia Demarchi Indirizzo Telefono 3355793716 E-mail ademarc@policlinico.mi.it

Dettagli

Project manager nelle organizzazioni non profi t e nelle imprese sociali II edizione 15 novembre 2007-18 gennaio 2008

Project manager nelle organizzazioni non profi t e nelle imprese sociali II edizione 15 novembre 2007-18 gennaio 2008 Corso di alta formazione Project manager nelle organizzazioni non profi t e nelle imprese sociali II edizione 15 novembre 2007-18 gennaio 2008 Un corso innovativo per far crescere le organizzazioni non

Dettagli

Il Direttore Generale

Il Direttore Generale Il Direttore Generale Procedure conferimento incarico La nomina del Direttore Generale, ai sensi dell art. 1 D.L. 27 agosto 1994, n. 512 ss.mm.ii., avviene previo esperimento di pubblica selezione disposta

Dettagli

Pavia, 25 Giugno 2014

Pavia, 25 Giugno 2014 Provincia di Pavia CORSO DI AGGIORNAMENTO LA GESTIONE DEL LAVORO ASSISTENZIALE INTEGRATO FRA INFERMIERI E OPERATORI SOCIO SANITARI Il Ponte Vecchio - Pavia Pavia, 25 Giugno 2014 Collegio Volta - Aula Magna

Dettagli

Tariffe e separazione contabile dei servizi idrici

Tariffe e separazione contabile dei servizi idrici Tariffe e separazione contabile dei servizi idrici La nuova regolazione Corso di formazione 24 e 25 Febbraio 2016 Milano 09.30 18.00 Il corso Tariffe e separazione contabile sono due pilastri della regolazione

Dettagli

In collaborazione con CORSO DI FORMAZIONE BUSINESS CHINA 2.0

In collaborazione con CORSO DI FORMAZIONE BUSINESS CHINA 2.0 In collaborazione con CORSO DI FORMAZIONE BUSINESS CHINA 2.0 2011 CORSO DI FORMAZIONE BUSINESS CHINA 2.0 2011 La Cina rappresenta un nuovo fattore competitivo per lo sviluppo strategico delle aziende del

Dettagli

Corso SGS per Auditor / Lead Auditor di Sistemi di Gestione della Sicurezza (SGS) OHSAS 18001:2007 Corso Completo

Corso SGS per Auditor / Lead Auditor di Sistemi di Gestione della Sicurezza (SGS) OHSAS 18001:2007 Corso Completo Corso SGS per Auditor / Lead Auditor di Sistemi di Gestione della Sicurezza (SGS) OHSAS 18001:2007 Corso Completo Corso riconosciuto CEPAS e Aicq-Sicev (n di registro 66) Agrigento, Novembre 2011 Pagina

Dettagli

ORGANISMO ISCRITTO AL REG. DEGLI ENTI DI FORMAZIONE AL N. 281. Corso di aggiornamento per il mantenimento della qualifica di mediatore professionista

ORGANISMO ISCRITTO AL REG. DEGLI ENTI DI FORMAZIONE AL N. 281. Corso di aggiornamento per il mantenimento della qualifica di mediatore professionista ORGANISMO ISCRITTO AL REG. DEGLI ENTI DI FORMAZIONE AL N. 281 Corso di aggiornamento per il mantenimento della qualifica di mediatore professionista Ai sensi del decreto ministeriale 180/10, art.18, comma

Dettagli

PER RESPONSABILE DELLA CONSERVAZIONE

PER RESPONSABILE DELLA CONSERVAZIONE MASTER COURSE PER RESPONSABILE DELLA CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA E DELLA FATTURAZIONE ELETTRONICA 4 8 Febbraio 2008 Con il Patrocinio di In collaborazione con Molte aziende e pubbliche amministrazioni hanno

Dettagli

La Revisione nell Ente Locale e nelle Società partecipate

La Revisione nell Ente Locale e nelle Società partecipate Edizione In-House 4 giornate La Revisione nell Ente Locale e nelle Società partecipate Corso Base in-house 4 giornate da Dicembre 2011 a Marzo 2012 Azienda con sistema di gestione qualità UNI EN ISO 9001:2008

Dettagli

Bando di selezione per psicologi

Bando di selezione per psicologi Bando di selezione per psicologi 1. Obiettivo generale del corso Il progetto formativo regionale sulle Cure Palliative, ai sensi del D.A. 21911 dell 11 aprile 1997, istituito con D.D.G. 8849 del 17/10/2006

Dettagli

Carrelli elevatori semoventi con conducente a bordo (ore 12/16)

Carrelli elevatori semoventi con conducente a bordo (ore 12/16) Mod.07.02.01.AA brochure_corso_aggiornamento rev. 01 del 19/11/2012 1 Carrelli elevatori semoventi con conducente a bordo (ore 12/16) Valido per l aggiornamento quinquennale di ASPP/RSPP ex art. 32 D.Lgs.

Dettagli

In fase di accreditamento ECM per Medici e Infermieri. Si ringrazia

In fase di accreditamento ECM per Medici e Infermieri. Si ringrazia Con la partecipazione di: MINISTERO della SALUTE e CARABINIERI del NOE 12 Best Practice e ben 21 Relatori!! Alberto Cavana POLICLINICO di BOLOGNA SANT ORSOLA MALPIGHI Lucia Pelusi AOU di TRIESTE Patrizia

Dettagli

LA FUNZIONE DI COORDINAMENTO NELLE ORGANIZZAZIONI: RESPONSABILITA', COMPETENZE E STRUMENTI DI MANAGEMENT

LA FUNZIONE DI COORDINAMENTO NELLE ORGANIZZAZIONI: RESPONSABILITA', COMPETENZE E STRUMENTI DI MANAGEMENT CORSO DI AGGIORNAMENTO LA FUNZIONE DI COORDINAMENTO NELLE ORGANIZZAZIONI: RESPONSABILITA', COMPETENZE E STRUMENTI DI MANAGEMENT Evento n. 49 130565 Pavia, 21 settembre 2015 Sede Collegio IPASVI,Via Flarer,

Dettagli

Family business day Aziende familiari a confronto

Family business day Aziende familiari a confronto presenta: Family business day Aziende familiari a confronto Milano, 23 novembre 2006 Un analisi economica dei tre elementi che caratterizzano il family business: la FAMIGLIA, l AZIENDA di famiglia, il

Dettagli

Manutenzione e Sicurezza

Manutenzione e Sicurezza PREZZO SPECIALE PER CHI SI ISCRIVE ENTRO IL 19/10/2004 L E C O N F E R E N Z E...e altre opportunità di Sconto all interno! Manutenzione e Sicurezza delle Reti Stradali Milano 18 Novembre 2004 Starhotel

Dettagli

AIAS ACADEMY Srl Socio Unico

AIAS ACADEMY Srl Socio Unico Corso di approfondimento ISO 29990:2010 - I principi del Quality Management nella Formazione per la Salute e Scurezza sul Lavoro Valido per l aggiornamento quinquennale di ASPP/RSPP ex art. 32 D.Lgs. 81/08

Dettagli

Stoccaggio del Gas. Conoscere le modalità operative dello. per una corretta valutazione economico finanziaria di approvvigionamento

Stoccaggio del Gas. Conoscere le modalità operative dello. per una corretta valutazione economico finanziaria di approvvigionamento Corso Programma Aggiornato Conoscere le modalità operative dello Stoccaggio del Gas per una corretta valutazione economico finanziaria di approvvigionamento 2 giorni di approfondimento per: Conoscere la

Dettagli

Professione Revisore degli enti locali Pisa, dall 8 al 29 ottobre 2014

Professione Revisore degli enti locali Pisa, dall 8 al 29 ottobre 2014 Professione Revisore degli enti locali Pisa, dall 8 al 29 ottobre 2014 in collaborazione con e ANCREL Liguria - Toscana Destinatari Dottori commercialisti, Revisori legali dei conti, Responsabili dei servizi

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITURIVA DI ATTO NOTORIO (D.P.R. 445/2000 ART. 47)

DICHIARAZIONE SOSTITURIVA DI ATTO NOTORIO (D.P.R. 445/2000 ART. 47) DICHIARAZIONE SOSTITURIVA DI ATTO NOTORIO (D.P.R. 445/2000 ART. 47) Il sottoscritto Bocchi Emanuele Franco, consapevole delle responsabilità penali cui può andare incontro in caso di dichiarazioni mendaci,

Dettagli

CV Docenti Dott. ROBERTO BANDELLONI

CV Docenti Dott. ROBERTO BANDELLONI CV Docenti Dott. ROBERTO BANDELLONI nato a Santa Margherita Ligure il 5.11.1949. Maturità classica 1969. Laurea nel 1975 in Medicina e Chirurgia Università di Genova. Specializzato nel 1980 in Anatomia

Dettagli

Il Controllo di Gestione Corso base e avanzato

Il Controllo di Gestione Corso base e avanzato Il Il Controllo di Gestione Corso base e avanzato Verona Il controllo di gestione CORSO BASE E AVANZATO Obiettivi Il controllo di gestione ricopre la funzione di insostituibile strumento gestionale e strategico

Dettagli

CORSI DI FORMAZIONE per Mediatore Professionista

CORSI DI FORMAZIONE per Mediatore Professionista CORSI DI FORMAZIONE per Mediatore Professionista ex D.lgs 28/2010 e D.M.180/2010 Milano 3-5 - 10-14 - 16-28 Febbraio 2011 In collaborazione con gli Enti Formativi: NICOS ADR ADR CONCILMED www.adrsemplifica.it

Dettagli

In collaborazione con CORSO DI FORMAZIONE BUSINESS CHINA 2.0

In collaborazione con CORSO DI FORMAZIONE BUSINESS CHINA 2.0 In collaborazione con CORSO DI FORMAZIONE BUSINESS CHINA 2.0 2011 CORSO DI FORMAZIONE BUSINESS CHINA 2.0 2011 La Cina rappresenta un nuovo fattore competitivo per lo sviluppo strategico delle aziende del

Dettagli

CURRICULUM della Dott.ssa Maria Concetta Conte

CURRICULUM della Dott.ssa Maria Concetta Conte Nata a Parigi (Francia) l 8 maggio 1959 CURRICULUM della Dott.ssa Maria Concetta Conte Diploma di laurea in Medicina e Chirurgia conseguita presso l Università Federico II di Napoli il 30-10-1984 con il

Dettagli

Associazione Pisana Periti Industriali

Associazione Pisana Periti Industriali Tel. 328-768933/38-7130501 - Fax 050-502560 e-mail: segreteria@appi-pisa.it C.F. e P.Iva 0197230506 Spett/le Collegio Periti Industriali di Pisa Collegio Periti Industriali di Firenze Collegio Periti Industriali

Dettagli

Bologna 8, 13 e 15 luglio 2015 ore 14:30 / 18:30

Bologna 8, 13 e 15 luglio 2015 ore 14:30 / 18:30 Bologna 8, 13 e 15 luglio 2015 ore 14:30 / 18:30 ANALISI, REVISIONE E IMPLEMENTAZIONE DI UN MODELLO ORGANIZZATIVO IN QUALITÀ NELLO STUDIO LEGALE OBIETTIVI Master Breve di formazione personalizzata Il Master

Dettagli

Formazione specialistica su:

Formazione specialistica su: 2012 Formazione specialistica su: La riforma dei servizi pubblici locali: adempimenti, riorganizzazioni e razionalizzazioni I Edizione MILANO 15 Novembre - 11 Dicembre 2012 Azienda con sistema di gestione

Dettagli

Standard di qualità commerciale della vendita. Reclami ed indennizzi automatici. Gestione del rapporto con lo Sportello per il Consumatore.

Standard di qualità commerciale della vendita. Reclami ed indennizzi automatici. Gestione del rapporto con lo Sportello per il Consumatore. Standard di qualità commerciale della vendita. Reclami ed indennizzi automatici. Gestione del rapporto con lo Sportello per il Consumatore. Presentazione 6 ottobre 2011, Roma Questo corso intende approfondire,

Dettagli

DOCENZE. Data 2008 Ente organizzatore Istituto clinico Città di Brescia s.p.a.

DOCENZE. Data 2008 Ente organizzatore Istituto clinico Città di Brescia s.p.a. DOCENZE Data 2010 Ente organizzatore Montedomini, centro servizi e formazione Titolo del corso Aggiornamento teorico pratico per personale operante in strutture sanitarie riabilitative Docenza Riprogettazione

Dettagli

Pubblicazione a fini di trasparenza

Pubblicazione a fini di trasparenza INFORMAZIONI PERSONALI XXXXXXXXXXXXXXXXXXXX l.cei@usl6.toscana.it Sesso Data di nascita Nazionalità POSIZIONE PER LA QUALE SI CONCORRE POSIZIONE RICOPERTA OCCUPAZIONE DESIDERATA TITOLO DI STUDIO PER LA

Dettagli

LA GESTIONE DELLA SICUREZZA IN MAGAZZINO

LA GESTIONE DELLA SICUREZZA IN MAGAZZINO LA GESTIONE DELLA SICUREZZA IN MAGAZZINO AREA Warehouse Management LA GESTIONE DELLA SICUREZZA IN MAGAZZINO Il corso mira a fornire le conoscenze necessarie in merito ad una corretta gestione in materia

Dettagli

Accreditamento Regione Lombardia n. iscrizione albo 0043 del 01/08/2008 Azienda con Sistema di Gestione Qualità UNI EN ISO 9001:2008 N.

Accreditamento Regione Lombardia n. iscrizione albo 0043 del 01/08/2008 Azienda con Sistema di Gestione Qualità UNI EN ISO 9001:2008 N. PROGRAMMA FORMATORI AZIENDALI PER LA SICUREZZA In linea con i criteri di qualificazione della figura del formatore elaborati dalla Commissione Consultiva Permanente (art. 6, comma 8 lett.m-bis) Valido

Dettagli

Project Management in Sanità

Project Management in Sanità - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

www.pharmacovigilanceday.it

www.pharmacovigilanceday.it PhVday 23 Aprile 2015 Firenze Palazzo dei Congressi www.pharmacovigilanceday.it PHARMACOVIGILANCE DAY 2015 con la partecipazione del dr. Nunzio Guido Mangano di AIFA (in attesa di conferma) Una giornata

Dettagli

Restauri indiretti in composito e ceramica dei settori posteriori

Restauri indiretti in composito e ceramica dei settori posteriori Venerdì 23 ottobre 2015 Trieste n fase di accreditamento ECM IIn fase di accreditamento Dott. Andrea Franzò Prof. Daniele Angerame Dott. Matteo De Biasi Restauri indiretti in composito e ceramica dei settori

Dettagli

SCHEDA D ISCRIZIONE ALL ASSOCIAZIONE

SCHEDA D ISCRIZIONE ALL ASSOCIAZIONE Pag. 1/6 OGGETTO: Richiesta di iscrizione A.N.M.D.O. Associazione Nazionale dei Medici delle Direzioni Ospedaliere. Richiesta adesione socio: Il sottoscritto: Nome Cognome Codice Fiscale Titolo di studio

Dettagli