TWS Manuale per l installazione e la pianificazione

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "TWS Manuale per l installazione e la pianificazione"

Transcript

1 TWS Manuale per l installazione e la pianificazione Versione 7.0

2

3 TWS Manuale per l installazione e la pianificazione Versione 7.0

4 Manuale per l installazione e la pianificazione di Tivoli Workload Scheduler (maggio 2000) Informazioni sul copyright Copyright 2000 di Tivoli Systems Inc., una società del gruppo IBM, relativo a questa documentazione e all intero software. Tutti i diritti riservati. Può essere utilizzato solo in conformità con un Accordo di licenza della Tivoli Systems Software o come Addendum a prodotti Tivoli per clienti IBM o Accordo di licenza. Non è consentito l utilizzo o la riproduzione di nessuna parte di questa pubblicazione in qualsiasi forma e con qualunque mezzo, né l archiviazione in database o in altri sistemi di archiviazione senza la preventiva autorizzazione scritta di Tivoli Systems. Il Tivoli Systems concede un autorizzazione limitata per la copia su disco fisso o altre riproduzioni di qualsiasi documentazione leggibile dalla macchina per l utilizzo personale; ogni riproduzione deve avere le informazioni sul copyright del Tivoli Systems. Non vengono concessi altri diritti sotto il copyright senza la preventiva autorizzazione scritta da Tivoli Systems. Questa pubblicazione non è destinata alla produzione e viene fornita nello stato in cui si trova senza alcuna garanzia. Tutte le garanzie in questa pubblicazione sono con la presente negate, comprese le garanzie di commerciabilità e idoneità per uno scopo particolare. Marchi I seguenti nomi di prodotto sono marchi di Tivoli Systems o di IBM Corporation: AIX, IBM, OPC, OS/390, e Tivoli. Tivoli è un marchio o un marchio registrato del Tivoli Systems Inc. negli USA, in altri paesi o in entrambi. In Danimarca, Tivoli è un marchio autorizzato da Kjøbenhavns Sommer - Tivoli A/S. I logo Microsoft, Windows, Windows NT e Windows sono marchi o marchi registrati della Microsoft Corporation in USA o in altri paesi o in entrambi. UNIX è un marchio registrato negli Stati Uniti e in altri paesi con licenza esclusiva di Open Group. Tutti i marchi Java e basati su Java o i logo sono marchi di Sun Microsystems, Inc. in USA, in altri paesi o in entrambi. Altri nomi di società, prodotti e servizi menzionati in questa pubblicazione potrebbero essere marchi o marchi di servizio di altri. Informazioni particolari I riferimenti contenuti in questa pubblicazione a prodotti, programmi o servizi Tivoli Systems o IBM non implicano che Tivoli Systems o IBM intendano renderli disponibili in tutti i paesi in cui operano. Qualsiasi riferimento a questi prodotti, programmi o servizi non implica che possano essere utilizzati soltanto i prodotti, i programmi o i servizi Tivoli Systems o IBM. In sostituzione di quelli forniti da Tivoli Systems o IBM possono essere usati programmi, prodotti o servizi funzionalmente equivalenti che non comportino violazione dei diritti di proprietà intellettuale o di altri diritti di Tivoli Systems o IBM. E responsabilità dell utente valutare e verificare la possibilità di utilizzare altri programmi e/o prodotti, fatta eccezione per quelli espressamente indicati da Tivoli Systems o IBM. Tivoli Systems o IBM possono avere brevetti o domande di brevetti in corso relativi a quanto trattato nella presente pubblicazione. La fornitura di questa pubblicazione non implica la concessione di alcuna licenza su di essi. Chi desiderasse inviare domande relative a queste licenze può rivolgersi per iscritto a IBM Director of Licensing, IBM Corporation, North Castle Drive, Armonk, New York , U.S.A.

5 Indice Prefazione... A chi è rivolto questo manuale... ix Prerequisiti e documenti correlati... ix Contenuti di questo manuale... x Informazioni specifiche sulla piattaforma... x Come contattare l assistenza clienti.... xi Capitolo 1. Introduzione... 1 Tivoli Workload Scheduler Novità in Tivoli Workload Scheduler Pianificazione di rete Panoramica della rete TWS... 9 Funzionalità del dominio Elaborazione localizzata nel dominio Considerazioni sulla rete Rete a dominio singolo Rete a più domini Come passare a un gestore dominio di backup (BDM) Database espansi e nomi di oggetto estesi Nomi della workstation Panoramica sull installazione Gruppi di prodotti File dei componenti Home directory di Netman Dopo l installazione Capitolo 2. Installazione del motore TWS su Windows NT ix TWS Manuale per l installazione e la pianificazione iii

6 Requisiti di sistema Preparazione di un aggiornamento Come scollegare e arrestare TWS File di backup Installazione del software Programma Setup Esecuzione di Setup Dopo l installazione o l aggiornamento Come completare un aggiornamento Impostazione della variabile PATH Directory e servizi TWS Impostazione di una Amministrazione decentralizzata Creazione manuale dell account TWS Tipi di Amministrazione TWS Come disinstallare TWS Utilizzo del tool Aggiungi/Rimuovi di Windows NT Programma Uninstal.exe Capitolo 3. Installazione del motore TWS su UNIX Requisiti di sistema Procedura di installazione Installazione di Tivoli Workload Scheduler Engine Istruzioni di configurazione Aggiornamento di Tivoli Workload Scheduler Preparazione-Arresto di TWS Backup Aggiornamento del software ed esecuzione di Customize Aggiornamento del Profilo Security Ripristino dei propri file iv Versione 7.0

7 Riavvio di TWS Script Customize Come disinstallare TWS Capitolo 4. Impostazione di TWS Security Modifica del file Security Capitolo 5. Installazione del connettore TWS Prima dell installazione Requisiti di sistema Piattaforme supportate Procedura di installazione Installazione di JSS (Job Scheduling Services) Installazione del connettore TWS Installazione delle patch JSS e del connettore TWS Aggiornamento di TWS Security Come disinstallare il connettore TWS Come disinstallare JSS Server Comandi utili della framework Capitolo 6. Installazione di Tivoli Job Scheduling Console Requisiti di sistema Piattaforme supportate Prerequisiti per HP-UX e AIX Installazione di Job Scheduling Console Avvio di Job Scheduling Console Come disinstallare Job Scheduling Console Come disinstallare UNIX TWS Manuale per l installazione e la pianificazione v

8 Come disinstallare Windows Capitolo 7. Argomenti ulteriori per personalizzare TWS Impostazione delle opzioni globali Impostazione delle opzioni locali Come automatizzare il ciclo di produzione Personalizzazione del flusso di lavoro finale Aggiunta di un flusso di lavoro finale Avvio di un ciclo di produzione Gestione di un ambiente di produzione Scelta del giorno in cui avviare TWS Modifica del giorno stabilito per l avvio Creazione di un piano per date passate e future Appendice. Migrazione su TWS Tivoli Management Framework per utenti non Tivoli Considerazioni sull installazione Dove è possibile installare il client JS Console Dove è possibile installare il connettore TWS Considerazioni master di backup Master non appartenenti alla schiera 1 in una rete esistente del Maestro 127 Spostamento del master di backup Creazione di un master di backup Caricamento dei database del gestore domini master Master di backup non appartenenti alla schiera 1 in una rete esistente del Maestro Esecuzione di più finestre in JS Console Attivare un file Security esistente vi Versione 7.0

9 Aggiunta di amministratori TME Gestione sicurezza Arresto del connettore per implementare le modifiche Restrizioni sulla GUI precedente Utilizzo della GUI precedente su AIX Considerazioni sul fuso orario Propagazione delle Preferenze dell utente agli altri utenti (Personalizza visualizzazioni/query) Backout di un database espanso Migrazione su Windows NT Migrazione dal Maestro 5.2 su agent Windows NT Appendice. Creazione di una rete con MPE Considerazioni sulla rete Considerazioni sulla pianificazione Installazione Installazione e configurazione Impostazione di un agent UNIX con il master MPE Impostazione di un FTA MPE con UNIX o Windows NT Differenze operative tra piattaforme Sul master MPE Su FTA UNIX Su master UNIX o Windows NT Su slave MPE Glossario Indice analitico TWS Manuale per l installazione e la pianificazione vii

10 viii Versione 7.0

11 Prefazione Il Manuale per l installazione e la pianificazione Tivoli Workload Scheduler fornisce informazioni relative all installazione di una rete Tivoli Workload Scheduler 7.0. Sono incluse le informazioni sulla pianificazione di una rete, sull installazione del motore TWS, sul software del connettore e sulla GUI. Questo manuale contiene inoltre le istruzioni per la personalizzazione della sicurezza e delle opzioni TWS per avviare una rete TWS. Infine, fornisce suggerimenti e informazioni sulla migrazione dalle versioni precedenti del Maestro. A chi è rivolto questo manuale Questo manuale si rivolge alle figure seguenti: Amministratori TWS - coloro i quali pianificano il layout della rete TWS. Installatori - coloro i quali installano i vari pacchetti software su computer che creano la rete TWS. Prerequisiti e documenti correlati Quelli riportati di seguito sono i documenti correlati: Manuale per l utente Tivoli Workload Scheduler Fornisce informazioni sulla configurazione e l utilizzo di Tivoli Workload Scheduler. Inoltre, contiene informazioni relative alle reti TWS, alla sicurezza, ai file di opzioni locali e globali, una panoramica del ciclo di produzione e descrizioni di attività di pianificazione e di database. Manuale di riferimento Tivoli Workload Scheduler Fornisce informazioni sulle interfacce della riga comandi Tivoli Workload Scheduler, inclusi composer, conman, la lingua di pianificazione e i comandi del programma di utilità. TWS Manuale per l installazione e la pianificazione ix

12 Contenuti di questo manuale Il Manuale per l installazione e la pianificazione di TWS contiene i seguenti capitoli: Capitolo 1, Introduzione Fornisce le informazioni sulla pianificazione dell installazione di una rete TWS e una panoramica del processo di installazione. Capitolo 2, Installazione del motore TWS su Windows NT Spiega il modo in cui installare il motore TWS su Windows NT. Capitolo 3, Installazione del motore TWS su UNIX Spiega come installare il motore TWS su UNIX. Capitolo 4, Impostazione di TWS Security Spiega come personalizzare il file Security. Capitolo 5, Installazione del connettore TWS Spiega come installare il connettore TWS. Capitolo 6, Installazione di Job Scheduling Console Spiega come installare Job Scheduling Console. Capitolo 7, Argomenti aggiuntivi per la personalizzazione di TWS Descrive le opzioni di personalizzazione per una rete TWS. Appendice A, Migrazione su TWS 7.0 Contiene informazioni utili per la migrazione dalle versioni del Maestro 5.x e 6.x. Informazioni specifiche sulla piattaforma La tabella seguente identifica le versioni supportate per ogni piattaforma elencata e nota al momento della pubblicazione. Per informazioni più dettagliate e aggiornate, consultare le Note di release Tivoli Workload Scheduler. x Versione 7.0

13 Piattaforma Motore TWS Connettore JS Console TWS AIX 4.2 X X X AIX 4.3 X X X HP-UX X X X HP-UX 11.0 X X X Solaris 2.6 X X X Solaris 2.7 X X X Windows NT 4.0 X X X w/ SP 4 o successiva Windows 2000 X Digital UNIX X Piattaforme conformi X a Intel ABI Piattaforme conformi a MIPS ABI X Nota: Su AIX 4.3, è necessario installare la patch bos.rte.commands bff. Per stabilire se questa patch è installata o meno sul sistema, eseguire il seguente comando: lslpp -l bos.rte.commands Se il comando restituisce un valore inferiore a , è necessario installare la patch. Come contattare l assistenza clienti Se si ha diritto al supporto Tivoli, è possibile trovare informazioni aggiornate sulla configurazione e l utilizzo di prodotti Tivoli sulla home page Tivoli Customer Support, all indirizzo Questo sito include i seguenti collegamenti: TWS Manuale per l installazione e la pianificazione xi

14 Versioni aggiornate di queste note di release: Versioni aggiornate della documentazione Tivoli: Database di supporto da ricercare: Accesso alle patch del prodotto: Accesso ai programmi per la formazione: Accesso alla panoramica della documentazione Tivoli: Per queste informazioni e per altri servizi, visitare il sito Tivoli Customer Support. Queste URL richiedono una password e un ID. Se non si dispone dei privilegi di accesso oppure se non si è certi del proprio ID o della password, inviare una a Inserire il proprio nome e il nome della società di appartenenza in questa corrispondenza. E possibile ordinare copie ulteriori della documentazione del prodotto inviando o chiamando una delle sedi seguenti: U.S. Customer Recapito telefonico U.S.: Recapito telefonico del Canada: Recapito telefonico internazionale: (770) Fornire il titolo e il numero della versione del documento da ordinare. xii Versione 7.0

15 1 1. Introduzione Introduzione Questo manuale contiene istruzioni per l installazione e l aggiornamento di Tivoli Workload Scheduler 7.0. Tivoli Workload Scheduler 7.0 Tivoli Workload Scheduler 7.0 è costituito da tre sezioni: Motore TWS Versioni precedenti del Tivoli Maestro. Installare il motore TWS sul Master e su tutte le CPU fisiche dell agent. Connettore Definisce i comandi Job Scheduling Console per il motore TWS. Installare il connettore TWS sul Master e su ogni FTA (Fault-Tolerant Agent) che si utilizzerà come macchina di backup per la CPU master. Il connettore richiede una preconfigurazione della TMF (Tivoli Management Framework) per un server TMR o per un nodo gestito. Job Scheduling (JS) Console Una GUI basata su Java per TWS. Installare JS Console su ogni sistema da cui si desidera gestire gli oggetti del database e la pianificazione TWS. JS Console non richiede che il motore TWS o il connettore TWS siano installati sulla stessa macchina. E possibile utilizzare JS Console da una qualsiasi macchina, poiché ha un collegamento TCP/IP con la macchina che esegue il connettore TWS. TWS Manuale per l installazione e la pianificazione 1

16 Tivoli Workload Scheduler 7.0 Una rete TWS è costituita da workstation o da CPU su cui vengono eseguiti i lavori o i flussi di lavoro. Fondamentalmente, le definizioni della workstation fanno riferimento a workstation fisiche. Tuttavia, nel caso di agent di rete o estesi, le workstation sono definizioni logiche che devono trovarsi su una workstation TWS fisica. Una rete Tivoli Workload Scheduler 7.0 è costituita dai seguenti tipi di workstation: Gestore dominio master (MDM) Il Gestore dominio nel dominio più alto di una rete TWS. Contiene i file di database centralizzati, utilizzati per documentare gli oggetti di pianificazione. Crea il piano di Produzione all inizio di ogni giorno ed esegue tutte le registrazioni e i report per la rete. Master di backup Un FTA (Fault-Tolerant Agent) in grado di assumere le responsabilità del gestore dominio master. Gestore dominio (DM) L hub di gestione in un dominio. Tutte le comunicazioni da e verso gli agent in un dominio vengono instradate tramite il Gestore dominio. Gestore dominio di backup (BDM) Un FTA (Fault-Tolerant Agent) in grado di assumere le responsabilità del proprio Gestore dominio. FTA (Fault-tolerant Agent) Una workstation in grado di risolvere dipendenze locali e di avviare i lavori in assenza del Gestore dominio. SA (Standard Agent) Una workstation che avvia i lavori solo dopo la supervisione del relativo Gestore dominio. XA (Extended Agent) Una definizione logica della workstation che consente di 2 Versione 7.0

17 Tivoli Workload Scheduler 7.0 avviare e controllare i lavori su altri sistemi e applicazioni, ad esempio Baan, Peoplesoft, Applicazioni Oracle, SAP, MVS JES2 e JES3. Agent di rete Una definizione logica della workstation per la creazione di dipendenze tra i lavori e i flussi di lavoro in reti TWS separate. Client JS Console Ogni workstation che esegue la GUI da cui gli scheduler e gli operatori possono gestire gli oggetti del database e una pianificazione TWS. 1. Introduzione Nella tabella seguente vengono elencati i componenti di TWS 7.0 e il relativo tipo di workstation: Tipo di workstation Motore TWS Connettore TMF/TWS JS Console Gestore dominio master Sì Sì Facoltativo Master di backup Sì Sì Facoltativo Gestore dominio (DM) Sì Facoltativo Facoltativo Gestore dominio di Sì Facoltativo Facoltativo backup FTA (Fault-tolerant Sì Facoltativo Facoltativo Agent) SA (Standard Agent) Sì No Facoltativo XA (Extended Agent) Non applicabile Non applicabile Non applicabile Agent di rete Non applicabile Non applicabile Non applicabile Client JS Console No No Sì Novità in Tivoli Workload Scheduler 7.0 Le nuove caratteristiche di TWS 7.0 vengono riportate di seguito: Integrazione con la TMR (Tivoli Management Region) Utilizzo di una nuova GUI Controllo Internazionalizzazione TWS Manuale per l installazione e la pianificazione 3

18 Tivoli Workload Scheduler 7.0 Fusi orari Tivoli Management Framework La nuova versione di TWS richiede l installazione di Tivoli Management Framework almeno sulla CPU Master e sull FTA indicato come copia di backup. Questo per due motivi fondamentali: 1. Il Connettore è un prodotto basato sulla framework. Si basa sul JSS (Job Scheduling Services), che fornisce un interfaccia della framework comune alle applicazioni job scheduling. I Connettori per TWS e OPC condividono una base JSS comune che, a sua volta, si basa su Tivoli Management Framework. Questo consente agli utenti di TWS e di OPC di accedere ai sistemi di pianificazione del lavoro attraverso un interfaccia comune, la JS Console. 2. Poiché il Master e almeno un FTA di backup devono essere installati sulle macchine che eseguono TMF, la rete TWS trae benefici della gestione d impresa basata sulla Framework. E possibile stabilire se installare il Master su un server TMR autonomo o su un nodo gestito appartenente a una TMR più grande. In questo caso, il nodo gestito può essere il client di una serie di altri servizi Tivoli nelle aree di sviluppo, di amministrazione o di disponibilità. In ogni caso, il Master e l FTA di backup trarranno profitto dalle funzioni amministrative e di sicurezza di Tivoli Management Framework. Job Scheduling Console Job Scheduling Console è una GUI da cui è possibile gestire la pianificazione e gli oggetti del database. Essa fornisce, attraverso il connettore TWS, le funzioni Conman e Composer. Può essere eseguita indipendentemente da o contemporaneamente alla CLI (Command line Interface). Mentre l utilizzo dei comandi CLI è limitato alle CPU di TWS, è possibile installare JS Console su macchine esterne alla rete TWS. Per avviare JS Console, è necessario semplicemente effettuare il login alla CPU di TWS che esegue il Connettore. Ciò indica che è possibile gestire gli oggetti del database e la pianificazione non solo dal Master o dalle CPU dell Agent, ma anche da un qualsiasi altro 4 Versione 7.0

19 Tivoli Workload Scheduler 7.0 sistema, incluso un portatile, su cui è installata la JS Console e da cui è possibile raggiungere via TCP/IP il Master o l FTA che esegue il Connettore. Dalla stessa JSC (Job Scheduling Console) è possibile inoltre gestire gli oggetti di database e la pianificazione OPC Tivoli, purché sia possibile effettuare il login a una macchina che esegue il connettore OPC. 1. Introduzione La procedura di installazione di JS Console viene spiegata nei dettagli in Installazione di Tivoli Job Scheduling Console a pagina 99. La figura seguente mostra le relazioni tra Tivoli Management Framework, Job Scheduling Service, TWS e i sistemi di pianificazione del lavoro OPC e la JS Console. Terminologia JS Console La terminologia utilizzata in Job Scheduling Console è diversa da quella utilizzata nella riga comandi e nelle versioni precedenti di Workload Scheduler. La tabella seguente elenca i vecchi termini e i loro equivalenti in Job Scheduling Console. Per ulteriori definizioni fare riferimento al glossario. TWS Manuale per l installazione e la pianificazione 5

20 Tivoli Workload Scheduler 7.0 Riga comandi Job Scheduling Definizione Console Pianificazione Flusso di lavoro Una unità di lavoro costituita da una serie di lavori e relative dipendenze. Istanza flusso di lavoro La ricorrenza di un flusso di lavoro nel piano. Lavoro Lavoro Un file eseguibile, un attività o un comando e i relativi attributi. Deve essere eseguito come parte di un flusso di lavoro. Istanza di lavoro La ricorrenza di un lavoro nella pianificazione. Cpu Workstation Un processore logico generalmente un computer che esegue i lavori. I tipi di workstation includono Gestori dominio, Gestori dominio di backup, FTA (Fault-Tolerant Agent), SA (Standard Agent) e XA (Extended Agent). File Mozart Database Una collezione di oggetti di pianificazione che include lavori, flussi di lavoro, parametri, calendari e risorse. E possibile accedervi tramite composer, noto precedentemente come gcomposer. File Symphony Piano L attività pianificata per un periodo, generalmente di 24 ore. La pianificazione viene aggiornata continuamente per mostrare lo stato corrente di tutte le attività Workload Scheduler. E possibile accedervi tramite conman, noto precedentemente come gconman. Ora AT Ora di inizio L ora originale in cui comincerà un lavoro o un flusso di lavori. Ora UNTIL Ora di scadenza L ora dell ultima esecuzione di un lavoro o di un flusso di lavori. 6 Versione 7.0

21 Tivoli Workload Scheduler 7.0 Riga comandi Job Scheduling Definizione Console Date ON ed EXCEPT Cicli di esecuzione Le date in cui un flusso di lavoro viene eseguito o viene escluso dall esecuzione. Verifica Un opzione di verifica è stata implementata per tracciare le modifiche al database e al piano: Per il database, vengono registrate tutte le modifiche dell utente. Comunque, il delta delle modifiche o l immagine precedente e successiva non verranno registrati. Se un oggetto viene aperto e salvato, l operazione verrà registrata anche nel caso in cui non venga apportata alcuna modifica. Per il piano vengono registrate tutte le modifiche dell utente. Le operazioni vengono registrate indifferentemente dal loro esito. Le registrazioni di verifica vengono create nelle seguenti directory: TWShome/audit/plan TWShome/audit/database 1. Introduzione I file di verifica vengono registrati in un file di testo flat su macchine singole nella rete TWS. Ciò riduce il rischio di un esito negativo della verifica a causa di emissioni di rete e consente di scrivere la registrazione in modo semplice. I formati della registrazione sono gli stessi sia per il piano che per il database in senso generale. Le registrazioni sono composte da una parte principale che è la stessa per tutti i record, un ID di azione e una sezione di dati che varia a seconda del tipo di azione. Tutti i dati vengono conservati in un testo chiaro e vengono formattati in modo da renderli leggibili e modificabili da un editor di testo come vi o notepad. Consultare il Manuale per l utente TWS per i dettagli sull impostazione della funzione di verifica. TWS Manuale per l installazione e la pianificazione 7

22 Tivoli Workload Scheduler 7.0 Internazionalizzazione Oltre che in inglese, il TWS 7.0 viene tradotto in varie lingue. Cioè: tedesco, francese, italiano, spagnolo, portoghese brasiliano, cinese, coreano e giapponese. Considerazioni sul fuso orario Il supporto del fuso orario è una funzione che può essere abilitata o disabilitata. I fusi orari vengono abilitati se l indicatore abilita fuso orario nel file globalopts è impostato su sì e se la workstation principale ha una definizione di fuso orario. I fusi orari vengono disabilitati per default al momento dell installazione del prodotto. Se i fusi orari sono abilitati, i campi del fuso orario in Job Scheduling Console sono attivi. Se il campo del fuso orario di definizione della workstation è vuoto, viene impostato per default sul fuso orario della workstation del gestore dominio master (MDM). Se i fuso orari sono disabilitati, tutti i campi del fuso orario vengono disabilitati in tutta l applicazione. In composer e conman, è possibile ricevere un messaggio di errore se si tenta di specificare un fuso orario insieme a un ora. In Job Scheduling Console, i campi del fuso orario sono disabilitati sia per il database che per il piano. La sola eccezione a ciò sono le workstation nel database, che hanno sempre il fuso orario abilitato. Quando si abilita il fuso orario per la workstation master, si consiglia di immettere un fuso orario per ogni FTA che non ha lo stesso fuso orario della workstation master. Si presume che un campo del fuso orario FTA vuoto sia come quello del fuso orario del master. Una volta abilitati i fusi orari, è possibile immettere un fuso orario con un ora in conman, in composer o in Job Scheduling Console. Se si immette un ora senza fuso orario, questo verrà preso dalla workstation su cui si esegue il lavoro o il flusso di lavori oppure da un fuso orario di una workstation master se il campo del fuso orario della workstation in esecuzione è vuoto. 8 Versione 7.0

23 Pianificazione di rete Pianificazione di rete Prima di cominciare l installazione di Tivoli Workload Scheduler, è necessario rispondere alle domande riportate di seguito. Le sezioni successive forniscono informazioni per determinare le risposte che meglio si adattano alle richieste dell utente. 1. Si utilizzerà una struttura a più domini o una struttura a dominio singolo? 2. Se vengono utilizzati più domini, come è possibile raggrupparli? Per ubicazione geografica, ad esempio i domini di Londra e Parigi? Per fuso orario, ad esempio PST (Pacific Standard Time) ed EST (Eastern Standard Time)? Per unità aziendale, ad esempio marketing e accounting? 3. Si utilizzeranno database espansi o non espansi? 4. Sarà possibile attivare la funzione del fuso orario? Panoramica della rete TWS Una rete Workload Scheduler contiene almeno un dominio Workload Scheduler, il dominio master, in cui il gestore dominio master è l hub di gestione. E possibile utilizzare domini ulteriori per dividere una rete ampiamente distribuita in gruppi più piccoli gestiti localmente. 1. Introduzione L utilizzo di più domini riduce la quantità di traffico di rete, riducendo così anche le comunicazioni tra il Gestore dominio master e gli altri computer. In una configurazione a dominio singolo, il gestore dominio master gestisce le comunicazioni con tutte le workstation della rete Workload Scheduler. In una configurazione a più domini, il gestore dominio master comunica con le workstation del proprio dominio e con i gestori dominio subordinati. I gestori dominio subordinati, a loro volta, comunicano con le workstation nei propri domini e con i gestori TWS Manuale per l installazione e la pianificazione 9

24 Pianificazione di rete dominio subordinati. Più domini forniscono anche un FTA, limitando i problemi causati dalla perdita di un Gestore dominio per un dominio singolo. Per limitare ulteriormente gli effetti, è possibile indicare i Gestori dominio di backup da controllare se i Gestori dominio a essi relativi riportano esito negativo. Funzionalità del dominio Quando si definisce un nuovo dominio, è necessario identificare il dominio parent e il gestore dominio. Il dominio parent è il dominio che si trova immediatamente al di sopra del nuovo dominio nella gerarchia dei domini. Tutte le comunicazioni da e verso un dominio vengono instradate attraverso un gestore dominio parent. Prima dell avvio giornaliero, il gestore dominio master crea un file di controllo della produzione, denominato Symphony. Tivoli Workload Scheduler, dunque, viene riavviato nella rete e il gestore dominio master invia una copia del nuovo file Symphony a ognuno degli agent collegati automaticamente e ai Gestori dominio subordinati. I Gestori dominio, a loro volta, inviano copie ai loro agent collegati automaticamente e ai Gestori dominio subordinati. Una volta avviata la rete, i messaggi di pianificazione come gli avvii e i completamenti dei lavori, vengono inviati dagli agent ai loro Gestori dominio attraverso i Gestori dominio parent al gestore dominio master. Il gestore dominio master trasmette i messaggi all albero della gerarchia per aggiornare i file Symphony dei Gestori dominio e degli FTA in esecuzione in modalità Stato completo. Elaborazione localizzata nel dominio Una chiave, che consente di stabilire il modo in cui impostare i domini Tivoli Workload Scheduler, è il concetto di elaborazione localizzata. L idea è di separare o di localizzare le proprie necessità di pianificazione in base a una serie di caratteristiche comuni. Esempi di caratteristiche comuni sono posizioni geografiche, funzioni aziendali e raggruppamenti di applicazione. Il raggruppamento dell elaborazione correlata può limitare la quantità di informazioni di interdipendenza che devono essere comunicate tra i domini. I benefici dell elaborazione localizzata nei domini sono: 10 Versione 7.0

25 Pianificazione di rete Diminuzione del traffico di rete. Se l elaborazione resta localizzata nei domini, non sono più necessarie comunicazioni frequenti tra domini. Fornisce una soluzione utile per limitare la sicurezza e semplificare l amministrazione. E possibile definire sul dominio e limitare, a livello del dominio, la sicurezza e l amministrazione. E possibile amministrare un dominio, invece di amministrare nello specifico una workstation o l intera rete. 1. Introduzione E possibile ottimizzare l FTA di rete e della workstation. In una rete TWS di più domini, è possibile definire le copie di backup per ogni Gestore dominio, in modo che i problemi in un dominio non interrompano le operazioni in altri domini. Considerazioni sulla rete Le domande seguenti saranno utili per l installazione della rete TWS. Alcune riguardano gli aspetti della rete e altre le applicazioni controllate da TWS. Per risolvere determinati problemi, potrebbe essere necessario consultare altre persone della propria società. Quanto è grande la rete TWS? Quanti computer la compongono? Quanti lavori e applicazioni vengono eseguiti in essa? E importante conoscere la dimensione della rete per stabilire se utilizzare una struttura a dominio singolo o a più domini. Se vi sono pochi computer o poche applicazioni da controllare con Tivoli Workload Scheduler, potrebbe non essere necessaria una struttura a più domini. Quante zone geografiche sono coperte dalla rete TWS? Quanto sono attendibili ed efficienti le comunicazioni tra le ubicazioni? Questo è uno dei motivi principali per scegliere una struttura a più domini. Un dominio per ogni localizzazione geografica è una configurazione comune. Se si sceglie una struttura a dominio singolo, la gestione di un elaborazione continua sulla rete risulterà più sicura. Si desidera una gestione centralizzata o decentralizzata di TWS? Una rete TWS, con un dominio singolo o con più domini, consente di gestire TWS da un nodo singolo, il gestore dominio master. Se si desidera gestire separatamente più ubicazioni, è TWS Manuale per l installazione e la pianificazione 11

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

Rational Asset Manager, versione 7.1

Rational Asset Manager, versione 7.1 Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Note Prima di utilizzare queste informazioni e il prodotto

Dettagli

Installazione di GFI Network Server Monitor

Installazione di GFI Network Server Monitor Installazione di GFI Network Server Monitor Requisiti di sistema I computer che eseguono GFI Network Server Monitor richiedono: i sistemi operativi Windows 2000 (SP4 o superiore), 2003 o XP Pro Windows

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company Manuale di installazione Data Protector Express Hewlett-Packard Company ii Manuale di installazione di Data Protector Express. Copyright Marchi Copyright 2005 Hewlett-Packard Limited. Ottobre 2005 Numero

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation

Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation Guida introduttiva 1 Informazioni sul documento Questo documento descrive come installare e iniziare ad utilizzare

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto 2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto previsto in Avvisi legali. 23 giugno 2014 Indice 3 Indice...5

Dettagli

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Il software descritto nel presente

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition Guida introduttiva Questo documento descrive come installare e iniziare a utilizzare Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition.

Dettagli

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS)

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) EZChrom Edition e ChemStation Edition Requisiti hardware e software Agilent Technologies Informazioni legali Agilent Technologies, Inc. 2013 Nessuna parte

Dettagli

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8 Creare e ripristinare immagine di con Windows 8 La versione Pro di Windows 8 offre un interessante strumento per il backup del computer: la possibilità di creare un immagine completa del, ovvero la copia

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Istruzioni per l uso Guida software

Istruzioni per l uso Guida software Istruzioni per l uso Guida software Leggere subito Manuali per questa stampante...8 Preparazione per la stampa Installazione rapida...9 Conferma del metodo di connessione...11 Connessione di rete...11

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli

Installazione LINUX 10.0

Installazione LINUX 10.0 Installazione LINUX 10.0 1 Principali passi Prima di iniziare con l'installazione è necessario entrare nel menu di configurazione del PC (F2 durante lo start-up) e selezionare nel menu di set-up il boot

Dettagli

Plesk Automation. Parallels. Domande tecniche più frequenti

Plesk Automation. Parallels. Domande tecniche più frequenti Parallels Plesk Automation Primo trimestre, 2013 Domande tecniche più frequenti Questo documento ha come scopo quello di rispondere alle domande tecniche che possono sorgere quando si installa e si utilizza

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2

File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2 File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2 INDICE Indice File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2...4 Requisiti di sistema: QLA Server...5 Requisiti di sistema:

Dettagli

Manuale di configurazione per iphone

Manuale di configurazione per iphone Manuale di configurazione per iphone Notariato.it e.net (Iphone 2G e 3G) 2 PREMESSA Il presente manuale ha lo scopo di fornire le indicazioni per la configurazione del terminale IPhone 2G e 3G per ricevere

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 6 1.1 Informazioni sul software... 6

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida introduttiva

FileMaker Server 13. Guida introduttiva FileMaker Server 13 Guida introduttiva 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono marchi

Dettagli

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT)

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT) Wi-Fi Amantea Il Comune di Amantea offre a cittadini e turisti la connessione gratuita tramite tecnologia wi-fi. Il progetto inserisce Amantea nella rete wi-fi Guglielmo ( www.guglielmo.biz), già attivo

Dettagli

Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione

Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione 2013. 12 (Revisione 2.6.) Esclusione di responsabilità legale SAMSUNG ELECTRONICS SI RISERVA IL DIRITTO DI MODIFICARE I PRODOTTI, LE INFORMAZIONI

Dettagli

Porta di Accesso versione 5.0.12

Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 1 di 22 Controlli da effettuare in seguito al verificarsi di ERRORE 10 nell utilizzo di XML SAIA Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 2 di 22 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. VERIFICHE DA ESEGUIRE...3

Dettagli

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA Avvio di Atlas 2.x sul server CONTESTO La macchina deve rispecchiare le seguenti caratteristiche MINIME di sistema: Valori MINIMI per Server di TC con 10 postazioni d'esame

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND

MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND Progettisti dentro e oltre l impresa MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND Pag 1 di 31 INTRODUZIONE Questo documento ha lo scopo di illustrare le modalità di installazione e configurazione dell

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi.

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi. I server di stampa vengono utilizzati per collegare le stampanti alle reti. In tal modo, più utenti possono accedere alle stampanti dalle proprie workstation, condividendo sofisticate e costose risorse.

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

Configurazione avanzata di IBM SPSS Modeler Entity Analytics

Configurazione avanzata di IBM SPSS Modeler Entity Analytics Configurazione avanzata di IBM SPSS Modeler Entity Analytics Introduzione I destinatari di questa guida sono gli amministratori di sistema che configurano IBM SPSS Modeler Entity Analytics (EA) in modo

Dettagli

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione.

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Indice Trovare le informazioni necessarie... 3 Ripristino e backup... 4 Cos'è il ripristino

Dettagli

Manuale installazione DiKe Util

Manuale installazione DiKe Util Manuale installazione DiKe Util Andare sul sito Internet: www.firma.infocert.it Cliccare su software nella sezione rossa INSTALLAZIONE: comparirà la seguente pagina 1 Selezionare, nel menu di sinistra,

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Declinazione di responsabilità e informazioni sul copyright Le informazioni contenute nel presente documento rappresentano le conoscenze

Dettagli

Manuale dell'amministratore

Manuale dell'amministratore Manuale dell'amministratore di LapLink Host 2 Introduzione a LapLink Host 4 Requisiti per LapLink Host 6 Esecuzione dell'installazione silent di LapLink Host 8 Modifica del file di procedura per l'installazione

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida di FileMaker Server

FileMaker Server 13. Guida di FileMaker Server FileMaker Server 13 Guida di FileMaker Server 2010-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono

Dettagli

Express Import system

Express Import system Express Import system Manuale del destinatario Sistema Express Import di TNT Il sistema Express Import di TNT Le consente di predisporre il ritiro di documenti, pacchi o pallet in 168 paesi con opzione

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Meeting

TeamViewer 8 Manuale Meeting TeamViewer 8 Manuale Meeting Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni

Dettagli

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO Precisione del riconoscimento Velocità di riconoscimento Configurazione del sistema Correzione Regolazione della

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Protocolli di rete Sommario Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Configurazione statica e dinamica

Dettagli

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com Guida alla configurazione della posta elettronica bassanonet.com 02 Guida alla configurazione della posta elettronica I programmi di posta elettronica consentono di gestire una o più caselle e-mail in

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere modificate senza preavviso. La fornitura del software

Dettagli

> MULTI TASKING > MULTI PROCESS > MULTI CORE

> MULTI TASKING > MULTI PROCESS > MULTI CORE > MULTI TASKING > MULTI PROCESS > MULTI CORE WorkNC V21 multicore 64 bits : Benefici di WorkNC Aumento generale della produttività, grazie alle nuove tecnologie multi-core, 64 bit e Windows 7 Calcolo di

Dettagli

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Data Sheet IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Panoramica Le medie aziende devono migliorare nettamente le loro capacità

Dettagli

INDICE INTRODUZIONE...3 REQUISITI MINIMI DI SISTEMA...4 INSTALLAZIONE DEI PROGRAMMI...5 AVVIAMENTO DEI PROGRAMMI...7 GESTIONE ACCESSI...

INDICE INTRODUZIONE...3 REQUISITI MINIMI DI SISTEMA...4 INSTALLAZIONE DEI PROGRAMMI...5 AVVIAMENTO DEI PROGRAMMI...7 GESTIONE ACCESSI... ambiente Windows INDICE INTRODUZIONE...3 REQUISITI MINIMI DI SISTEMA...4 INSTALLAZIONE DEI PROGRAMMI...5 AVVIAMENTO DEI PROGRAMMI...7 GESTIONE ACCESSI...8 GESTIONE DELLE COPIE DI SICUREZZA...10 AGGIORNAMENTO

Dettagli

SOGEAS - Manuale operatore

SOGEAS - Manuale operatore SOGEAS - Manuale operatore Accesso La home page del programma si trova all indirizzo: http://www.sogeas.net Per accedere, l operatore dovrà cliccare sulla voce Accedi in alto a destra ed apparirà la seguente

Dettagli

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali DynDevice ECM La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali Presentazione DynDevice ECM Cos è DynDevice ICMS Le soluzioni di DynDevice

Dettagli

In questo manuale, si fa riferimento a ipod touch 5a generazione e iphone 5 con il solo termine iphone con connettore Lightning.

In questo manuale, si fa riferimento a ipod touch 5a generazione e iphone 5 con il solo termine iphone con connettore Lightning. In questo manuale, si fa riferimento a ipod touch 5a generazione e iphone 5 con il solo termine iphone con connettore Lightning. Per collegare un iphone con connettore Lightning ad SPH-DA100 AppRadio e

Dettagli

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE ESEGUIRE: MENU STRUMENTI ---- OPZIONI INTERNET --- ELIMINA FILE TEMPORANEI --- SPUNTARE

Dettagli

Manuale installazione KNOS

Manuale installazione KNOS Manuale installazione KNOS 1. PREREQUISITI... 3 1.1 PIATTAFORME CLIENT... 3 1.2 PIATTAFORME SERVER... 3 1.3 PIATTAFORME DATABASE... 3 1.4 ALTRE APPLICAZIONI LATO SERVER... 3 1.5 ALTRE APPLICAZIONI LATO

Dettagli

ipod shuffle Manuale Utente

ipod shuffle Manuale Utente ipod shuffle Manuale Utente 1 Indice Capitolo 1 3 Informazioni su ipod shuffle Capitolo 2 5 Nozioni di base di ipod shuffle 5 Panoramica su ipod shuffle 6 Utilizzare i controlli di ipod shuffle 7 Collegare

Dettagli

CA Asset Portfolio Management

CA Asset Portfolio Management CA Asset Portfolio Management Guida all'implementazione Versione 12.8 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente (d'ora in

Dettagli

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5 Guida introduttiva Rivedere i requisiti di sistema e seguire i facili passaggi della presente guida per distribuire e provare con successo GFI FaxMaker. Le informazioni e il contenuto del presente documento

Dettagli

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Alex Gotev 1 Contenuti Che cos'è Puppy Linux? Come posso averlo? Come si avvia? Che programmi include? Installazione su Chiavetta USB Domande

Dettagli

Guida dell amministratore

Guida dell amministratore Guida dell amministratore Maggiori informazioni su come poter gestire e personalizzare GFI FaxMaker. Modificare le impostazioni in base ai propri requisiti e risolvere eventuali problemi riscontrati. Le

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore)

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Autore: Matteo Veroni Email: matver87@gmail.com Sito web: matteoveroni@altervista.org Fonti consultate: http://openmeetings.apache.org/

Dettagli

Le novità di QuarkXPress 10.1

Le novità di QuarkXPress 10.1 Le novità di QuarkXPress 10.1 INDICE Indice Le novit di QuarkXPress 10.1...3 Nuove funzionalit...4 Guide dinamiche...4 Note...4 Libri...4 Redline...5 Altre nuove funzionalit...5 Note legali...6 ii LE NOVITÀ

Dettagli

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento minilector/usb minilector/usb...1 Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento...1 1. La segnalazione luminosa (led) su minilector lampeggia?... 1 2. Inserendo una smartcard il led si accende

Dettagli

DEFT Zero Guida Rapida

DEFT Zero Guida Rapida DEFT Zero Guida Rapida Indice Indice... 1 Premessa... 1 Modalità di avvio... 1 1) GUI mode, RAM preload... 2 2) GUI mode... 2 3) Text mode... 2 Modalità di mount dei dispositivi... 3 Mount di dispositivi

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

CA Business Intelligence

CA Business Intelligence CA Business Intelligence Guida all'implementazione Versione 03.2.00 La presente documentazione ed ogni relativo programma software di ausilio (di seguito definiti "Documentazione") vengono forniti unicamente

Dettagli

Come installare e configurare il software FileZilla

Come installare e configurare il software FileZilla Come utilizzare FileZilla per accedere ad un server FTP Con questo tutorial verrà mostrato come installare, configurare il software e accedere ad un server FTP, come ad esempio quello dedicato ai siti

Dettagli

Guida dell'utente di Norton Save and Restore

Guida dell'utente di Norton Save and Restore Guida dell'utente Guida dell'utente di Norton Save and Restore Il software descritto in questo manuale viene fornito con contratto di licenza e può essere utilizzato solo in conformità con i termini del

Dettagli

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme.

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme. Guida operatore del registratore TruVision Vista Live Sull immagine live dello schermo vengono visualizzati laa data e l ora corrente, il nome della telecamera e viene indicato se è in corso la registrazione.

Dettagli

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Istruzioni sull aggiornamento per i modelli di navigazione: AVIC-F40BT, AVIC-F940BT, AVIC-F840BT e AVIC-F8430BT

Dettagli

Ministero dell Interno Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali Direzione Centrale per i Servizi Demografici

Ministero dell Interno Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali Direzione Centrale per i Servizi Demografici Sommario Sommario... 1 Parte 1 - Nuovo canale di sicurezza ANPR (INA-AIRE)... 2 Parte 2 - Collegamento Client INA-SAIA... 5 Indicazioni generali... 5 Installazione e configurazione... 8 Operazioni di Pre-Installazione...

Dettagli

Arcserve Replication and High Availability

Arcserve Replication and High Availability Arcserve Replication and High Availability Guida operativa per Oracle Server per Windows r16.5 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente

Dettagli

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Guida all Uso L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Cos è la Business Key La Business Key è una chiavetta USB portatile, facile da usare, inseribile

Dettagli

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata Giampiero Carboni Davide Travaglia David Board Rev 5058-CO900C Interfaccia operatore a livello di sito FactoryTalk

Dettagli

Sistemi Operativi. Interfaccia del File System FILE SYSTEM : INTERFACCIA. Concetto di File. Metodi di Accesso. Struttura delle Directory

Sistemi Operativi. Interfaccia del File System FILE SYSTEM : INTERFACCIA. Concetto di File. Metodi di Accesso. Struttura delle Directory FILE SYSTEM : INTERFACCIA 8.1 Interfaccia del File System Concetto di File Metodi di Accesso Struttura delle Directory Montaggio del File System Condivisione di File Protezione 8.2 Concetto di File File

Dettagli

Suggerimenti forniti da MetaQuotes per l utilizzo di MetaTrader 4 con Mac OS

Suggerimenti forniti da MetaQuotes per l utilizzo di MetaTrader 4 con Mac OS Suggerimenti forniti da MetaQuotes per l utilizzo di MetaTrader 4 con Mac OS Nonostante esistano già in rete diversi metodi di vendita, MetaQuotes il programmatore di MetaTrader 4, ha deciso di affidare

Dettagli

CA Process Automation

CA Process Automation CA Process Automation Glossario Release 04.2.00 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente (d'ora in avanti indicata come

Dettagli

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati.

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. La prima colonna indica il tasto da premere singolarmente e poi rilasciare. La seconda e terza colonna rappresenta la combinazione dei i tasti da premere

Dettagli

Alb@conference GO e Web Tools

Alb@conference GO e Web Tools Alb@conference GO e Web Tools Crea riunioni virtuali sempre più efficaci Strumenti Web di Alb@conference GO Guida Utente Avanzata Alb@conference GO Per partecipare ad un audioconferenza online con Alb@conference

Dettagli

Parallels Plesk Panel

Parallels Plesk Panel Parallels Plesk Panel Notifica sul Copyright ISBN: N/A Parallels 660 SW 39 th Street Suite 205 Renton, Washington 98057 USA Telefono: +1 (425) 282 6400 Fax: +1 (425) 282 6444 Copyright 1999-2009, Parallels,

Dettagli

Simplex Gestione Hotel

Simplex Gestione Hotel Simplex Gestione Hotel Revisione documento 01-2012 Questo documento contiene le istruzioni per l'utilizzo del software Simplex Gestione Hotel. E' consentita la riproduzione e la distribuzione da parte

Dettagli

How to Develop Accessible Linux Applications

How to Develop Accessible Linux Applications How to Develop Accessible Linux Applications Sharon Snider Copyright 2002 IBM Corporation v1.1, 2002-05-03 Diario delle Revisioni Revisione v1.1 2002-05-03 Revisionato da: sds Convertito in DocBook XML

Dettagli

MANUALE OPERATIVO. Programma per la gestione associativa Versione 5.x

MANUALE OPERATIVO. Programma per la gestione associativa Versione 5.x Associazione Volontari Italiani del Sangue Viale E. Forlanini, 23 20134 Milano Tel. 02/70006786 Fax. 02/70006643 Sito Internet: www.avis.it - Email: avis.nazionale@avis.it Programma per la gestione associativa

Dettagli

Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER

Installazione ed attivazione della SUITE OFFIS versione SERVER Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER Premessa La versione server di OFFIS può essere installata e utilizzata indifferentemente da PC/Win o Mac/Osx e consente l'accesso contemporaneo

Dettagli

Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1

Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1 Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1 Easy-TO è il software professionale per il Tour Operator moderno. Progettato e distribuito in Italia e all estero da Travel Software srl (Milano), un partner

Dettagli

PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE

PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE SETTEMBRE 2013 DATASIEL S.p.A Pag. 2/23 INDICE 1. INTRODUZIONE...3 1.1. Scopo...3 1.2. Servizio Assistenza Utenti...3 2. UTILIZZO DEL PROGRAMMA...4 2.1. Ricevere

Dettagli

Guida dell amministratore

Guida dell amministratore Guida dell amministratore Le informazioni e il contenuto del presente documento vengono forniti esclusivamente a scopi informativi e come sono, senza garanzie di alcun tipo, sia espresse che implicite,

Dettagli

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer 1. Prima emissione certificato 1 2. Rilascio nuovo certificato 10 3. Rimozione certificato 13 1. Prima emissione certificato Dal sito

Dettagli

Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z. Progettata da Vodafone

Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z. Progettata da Vodafone Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z Progettata da Vodafone Benvenuti nel mondo della comunicazione in mobilità 1 Benvenuti 2 Impostazione della Vodafone Internet Key 4 Windows 7, Windows Vista,

Dettagli

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA Supponiamo di voler eseguire una istantanea del nostro desktop, quella che in gergo si chiama Screenshot (da screen, schermo, e shot, scatto fotografico).

Dettagli

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i!

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! Manuale Utente S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! INDICE INDICE... 3 INTRODUZIONE... 3 Riguardo questo manuale...3 Informazioni su VOLT 3 Destinatari 3 Software Richiesto 3 Novità su Volt...3

Dettagli

Invio di SMS con FOCUS 10

Invio di SMS con FOCUS 10 Sommario I Sommario 1 1 2 Attivazione del servizio 1 3 Server e-service 3 4 Scheda anagrafica 4 4.1 Occhiale... pronto 7 4.2 Fornitura... LAC pronta 9 4.3 Invio SMS... da Carico diretto 10 5 Videoscrittura

Dettagli

Manuale di KDE su Geert Jansen Traduzione del documento: Dario Panico Traduzione del documento: Samuele Kaplun Traduzione del documento: Daniele Micci

Manuale di KDE su Geert Jansen Traduzione del documento: Dario Panico Traduzione del documento: Samuele Kaplun Traduzione del documento: Daniele Micci Geert Jansen Traduzione del documento: Dario Panico Traduzione del documento: Samuele Kaplun Traduzione del documento: Daniele Micci 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Usare KDE su 6 3 Funzionamento interno 8

Dettagli

MANUALE DOS INTRODUZIONE

MANUALE DOS INTRODUZIONE MANUALE DOS INTRODUZIONE Il DOS è il vecchio sistema operativo, che fino a qualche anno fa era il più diffuso sui PC, prima dell avvento di Windows 95 e successori. Le caratteristiche principali di questo

Dettagli

GUIDA ALL INSTALLAZIONE

GUIDA ALL INSTALLAZIONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE INTRODUZIONE BENVENUTO Benvenuto in SPARK XL l applicazione TC WORKS dedicata al processamento, all editing e alla masterizzazione di segnali audio digitali. Il design di nuova

Dettagli