Centro Risoluzione Dispute Domini. Procedura di riassegnazione del nome a dominio FITCISL.IT. Svolgimento della procedura

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Centro Risoluzione Dispute Domini. Procedura di riassegnazione del nome a dominio FITCISL.IT. Svolgimento della procedura"

Transcript

1 Procedura di riassegnazione del nome a dominio FITCISL.IT Ricorrente: Fit Cisl Federazione Italiana Trasporti Resistente: ing. Magdy Reda Collegio (unipersonale): avv. Nicola Adragna Svolgimento della procedura Con ricorso ricevuto per da C.R.D.D. il 27 ottobre 2009, la Fit Cisl Federazione Italiana Trasporti, con sede in Roma, Via Antonio Musa 4, c.a.p , in persona del suo legale rappresentante sig. Claudio Claudiani, introduceva una procedura di riassegnazione ai sensi dell'art. 3.1 del Regolamento per la risoluzione delle dispute nel cctld "it (d'ora in poi Regolamento) e dell'art. 5.6 del Regolamento per l'assegnazione e la gestione dei nomi a dominio del cctld "it" per ottenere il trasferimento in suo favore del nome a dominio fitcisl.it, registrato dall ing. Magdy Reda. Ricevuto il ricorso e verificatane la regolarità, C.R.D.D. effettuava i dovuti controlli dai quali risultava: a) che il dominio fitcisl.it era stato creato l 8 agosto 2003 ed era registrato a nome del sig. Magdy Reda; b) che il nome a dominio era stato sottoposto ad opposizione e che la stessa era stata registrata sul whois del Registro nel quale risultava il valore challenged ; c) che digitando l indirizzo si giungeva ad un sito web piuttosto articolato, la cui home page conteneva in alto la scritta Fit Cisl Federazione Italiana Trasporti con relativo logo, al centro l indicazione di una serie di notizie ed eventi legati al sindacato FIT-CISL e all ENAV. Seguendo i relativi link si giungeva alle relative pagine contenenti le notizie; tutte le pagine riportavano in alto la scritta ed il logo Fit-Cisl. Effettuate le prescritte comunicazioni al Registro e ricevuto in data 29 ottobre 2009 il ricorso e la documentazione per posta, C.R.D.D. inviava il tutto al Resistente per raccomandata a.r all indirizzo risultante dal database del Registro, con l'invito ad inviare a C.R.D.D. le proprie repliche entro 25 giorni dal ricevimento. Il sig. Magdy Reda riceveva il plico raccomandato il 4 novembre 2009; pertanto C.R.D.D. comunicava per alle parti la suddetta data quale data di inizio della procedura. 1 Giurisprudenza

2 Il 28 novembre 2009 il Resistente inviava via repliche con allegata documentazione, che C.R.D.D. provvedeva a girare al Ricorrente. In data 30 novembre 2009 arrivava anche l originale cartaceo delle predette repliche. Il 2 dicembre 2009 C.R.D.D. nominava quale esperto il sottoscritto avv. Nicola Adragna, il quale il successivo 4 dicembre accettava l'incarico. 2 Giurisprudenza Allegazioni della Ricorrente La Ricorrente espone che la CISL (Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori) è un sindacato confederale nato nel 1950, che comprende al suo interno diverse federazioni di categoria, tra le quali la FIT Federazione Italiana Trasporti. Essa afferma di aver affidato al sig. Magdy Reda, ingegnere dell ENAV ed iscritto alla Fit Cisl, una serie di incarichi (tra i quali la predisposizione e gestione del sito internet fitcisl.it, la supervisione del sistema informatico della sede nazionale della Fit Cisl, nonché quello di responsabile per l informatica), che sono stati poi revocati il successivo 7 agosto La Ricorrente afferma inoltre che, a seguito della predetta revoca, il sig. Reda non le ha restituito il nome a dominio in contestazione, provvedendo invece a cancellare dal sito fitcisl.it i precedenti contenuti ed a mantenere soltanto quelli riguardanti la Federazione Italiana Trasporti dedicati all assistenza al volo ed al personale che vi lavora. La Ricorrente deduce inoltre che soltanto a seguito di ricerche effettuate presso il Registro ha appreso che il nome a dominio in contestazione non era stato fin dall origine registrato a suo nome, ma a nome del sig. Reda e che è stata costretta a creare un sito provvisorio corrispondente al nome a dominio fit.cisl.it, visto che vani sono stati i tentativi per riottenere il nome a dominio. La Ricorrente infine individua la malafede del Resistente: 1) nel fatto che quest ultimo ha registrato il nome a dominio in contestazione pur essendo perfettamente cosciente che titolare avrebbe dovuto esserne la Fit Cisl; 2) nel fatto che il Resistente ha registrato a suo nome anche il nome a dominio skycisl.it., digitando il quale si viene reindirizzati sul sito fitcisl.it, oggetto della odierna contestazione. Conclude pertanto chiedendo la riassegnazione del nome a dominio. Posizione del Resistente Il Resistente, nella propria replica, afferma che dallo Statuto della Ricorrente emerge che la denominazione della stessa è Federazione Italiana Trasporti (FIT) e non FIT-CISL - Federazione Italiana Trasporti, come indicato dalla Ricorrente prima nell opposizione, poi nel ricorso. Non esistendo quindi un soggetto giuridico denominato FIT-CISL - Federazione Italiana Trasporti, l opposizione sarebbe inesistente, con la conseguenza che il ricorso sarebbe inammissibile per mancata presentazione dell opposizione.

3 Per gli stessi motivi (ossia per l inesistenza del soggetto giuridico indicato come ricorrente), anche il ricorso sarebbe inesistente, così come non sussisterebbe alcun diritto della Ricorrente sul nome a dominio in contestazione (fitcisl.it), essendone la denominazione unicamente FIT. Il Resistente sostiene poi di far parte della FIT e di esserne un rappresentante sindacale aziendale dal 4 dicembre 2000, data della sua assunzione in Enav s.p.a. Il Resistente riferisce che a quel tempo la FIT aveva il proprio sito all indirizzo e che, insieme agli allora segretari nazionali della FIT, aveva realizzato un sito dedicato all assistenza al volo all indirizzo skycisl.it. Aveva inoltre acquistato anche altri domini, tra cui fitcisl.it, previo assenso del segretario generale della Fit Cisl, sig. Claudio Claudiani. Il Resistente narra che, a causa di contrasti interni alla FIT stessa, il percorso iniziato riceveva un brusco arresto che durava tre anni, nel corso dei quali skycisl.it veniva aggiornato con nuovi contenuti e nuove tecnologie web e fitcisl.it veniva utilizzato come redirect al sito del Trasporto Aereo. Nel 2006, in concomitanza con la elezione del nuovo segretario amministrativo, al Resistente venivano affidati diversi incarichi, tra i quali quello di rinnovare il sito nazionale. Nel 2008 il nuovo sito veniva pubblicato in prova all indirizzo fitcisl.it, ove, nel frattempo, c era una pagina di lavori in corso con un link al sito fit.cisl.it. Per quanto attiene alla malafede nella registrazione del nome a dominio il Resistente afferma che il Ricorrente era perfettamente conscio della situazione gestionale e proprietaria del sito, in quanto lo stesso segretario generale ne aveva a suo tempo autorizzato l acquisto. Riguardo invece alla malafede nel mantenimento del nome a dominio, il Resistente afferma che a seguito della revoca degli incarichi a lui affidati ed al lancio nel settembre del 2009 del nuovo sito all indirizzo fit.cisl.it, egli avrebbe limitato i contenuti del sito fitcisl.it a quelli relativi all assistenza al volo al fine di evitare confusione negli utenti circa la presenza sul web di due siti nazionali. Il Resistente afferma infine che la Ricorrente non ha subito alcun danno alla sua immagine, in quanto i proventi morali e materiali dell attività sindacale sono stati sempre percepiti da quest ultima, non avendo il Ricorrente ricevuto alcun compenso per l attività svolta a favore della FIT. Motivi della decisione 1. Sulla validità dell opposizione e sulla ammissibilità del ricorso. In via preliminare, è da esaminarsi la eccezione preliminare di inammissibilità del ricorso, in quanto, contrariamente a quanto dichiarato nella opposizione e nel ricorso stesso, l ente che ha proposto la contestazione non si chiamerebbe FIT CISL - Federazione Italiana Trasporti, bensì semplicemente Federazione Italiana Trasporti (FIT). 3 Giurisprudenza

4 L eccezione è infondata. E infatti ritenuto dalla giurisprudenza, nei casi in cui sia parte una persona giuridica, che tanto l inesatta ed incompleta indicazione della sua denominazione, quanto l errata o l omessa individuazione del legale rappresentante di essa incidono sulla validità dell atto soltanto ove le stesse si traducano nell assoluta incertezza della sua indicazione ; con la conseguenza che l invalidità dell atto è esclusa nel caso in cui il giudicante ritenga di poter individuare la persona giuridica, nonostante l errore di nome, attraverso gli atti processuali collegati all atto (da ultimo, Cass., sez. II, , n ). Nel caso di specie, non ci sono dubbi sulla identificazione del soggetto che ha presentato l opposizione ed il ricorso per la riassegnazione del dominio. Il Resistente non contesta che il sig. Claudio Claudiani, che ha sottoscritto l opposizione ed il ricorso dichiarandosi legale rappresentante della FIT-CISL - Federazione Italiana Trasporti, sia in effetti il legale rappresentante della Federazione Italiana Trasporti (FIT). Inoltre, nella sua memoria il Resistente produce lettere che egli riferisce chiaramente alla Ricorrente (in molti casi sottoscritte dallo stesso Claudio Claudiani), nella cui carta da lettera si legge il logo FIT CISL in alto a sinistra, ed in calce indirizzo, numeri di telefono e di fax, e codice fiscale della Federazione Italiana Trasporti. Oltre a ciò, dallo stesso statuto prodotto dal Resistente si evince che il sindacato Ricorrente è stato costituito nel 1977 dai sindacati e dalle federazioni dei trasporti della CISL, confluiti nel 1985 in un unica federazione dei lavoratori dei trasporti della CISL, sino all ultimo statuto approvato al congresso nazionale del 5-8 maggio 2009 (prodotto dal resistente). E tanto è stretto il collegamento con la CISL che le norme dello statuto di quest ultimo prevalgono automaticamente su quello dello statuto della FIT. Non v è quindi dubbio che, al di là della lieve differenza di denominazione riportata nel ricorso e nell opposizione, la Ricorrente sia la Federazione Italiana Trasporti (FIT), organizzazione sindacale affiliata alla CISL, cui lo stesso Resistente dichiara essere iscritto fin dal 2000, e che essa sia comunemente conosciuta come FIT-CISL. Pertanto, sia l opposizione che il ricorso sono del tutto validi ed ammissibili. 2. Identità e confondibilità del nome a dominio. Dalla documentazione prodotta in atti da entrambe le parti si evince che la ricorrente è comunemente conosciuta come FIT-CISL. Tale denominazione compare, come visto, nella carta intestata di tutte le comunicazioni provenienti dalla Ricorrente prodotte dal Resistente (oltre una decina) dal 2003 al La medesima denominazione compare anche nei siti web della FIT, ivi compreso quello collocato nel dominio di terzo livello del FIT del dominio cisl.it, ove, all indirizzo compariva sin dal gennaio 2001 (come documentato dallo stesso Resistente) la scritta FIT-CISL - Federazione Italiana Trasporti. Infine, anche una ricerca sui motori di ricerca in Internet rivela che gli organi di informazione utilizzano comunemente la sigla FIT-CISL per indicare il suddetto sindacato. 4 Giurisprudenza

5 E provato quindi che il sindacato Ricorrente è noto e conosciuto come FIT-CISL. Il nome a dominio fitcisl.it è sostanzialmente identico a tale denominazione, e come tale è atto ad indurre confusione nell utenza internet. Risulta pertanto soddisfatto il primo requisito previsto dal Regolamento per la riassegnazione del nome a dominio. 3. Diritto o titolo del Resistente al nome a dominio in contestazione. Per quanto riguarda il proprio diritto o titolo al nome a dominio in contestazione, il Resistente ritiene che questi gli derivi dal fatto di essere iscritto al sindacato e di essere un rappresentante aziendale della FIT all interno dell azienda in cui lavora. Espone poi di essere stato incaricato nel 2003 dallo stesso attuale segretario della FIT Claudio Claudiani di occuparsi dell acquisto in nome proprio di alcuni domini (fra cui quello in contestazione) e di gestirne i relativi siti web; siti web sui quali continua il Resistente continuerebbe a fare opera di proselitismo per il sindacato. Da tale attività conseguirebbe che egli resta conosciuto come associazione con il nome a dominio registrato fitcisl.it, anche se non ha registrato il relativo marchio, e che del nome a dominio sta facendo un uso legittimo non commerciale senza l intento di sviare la clientela della Ricorrente o di violarne alcun diritto, ma anzi aumentandone il prestigio presso i lavoratori ed i naviganti in genere. Le due circostanze dedotte, se sussistenti, costituirebbero elementi dai quali il Regolamento fa discendere la presunzione di un titolo del Resistente al nome a dominio contestato (art. 3.6, ultimo comma, lett. b) e c)). Ritiene però il Collegio di non poter seguire la prospettazione del Resistente. In punto di fatto, è da premettere che, attualmente, chi accede al sito posto nel dominio fitcisl.it si trova di fronte ad una pagina web piuttosto articolata, in cui in alto a sinistra spicca la scritta FIT-CISL Federazione italiani trasporti. Nella colonna sottostante a tale indicazione vi sono una serie di links, i primi 4 dei quali, con maggior rilevanza dei seguenti, sono denominati La FIT-CISL sas assistenza al volo, La sede ed i contatti, Il contratto, La CISL confederale. Segue la maschera di accesso all area iscritti ed una ulteriore serie di links. Nello spazio centrale della pagina sono riportate una serie di notizie di carattere sindacale, relative a Fit-Cisl, Enav, Enac, ed in genere al settore aereo. Le suddette notizie sono tutte recentissime, segno che il sito è costantemente mantenuto aggiornato. La colonna di destra riporta un motore di ricerca interno del sito e vari links a notizie relative all attività sindacale comunitaria e regionale. Alla fine della pagina, un riquadro spiega cosa sia la FIT- CISL, con l indicazione dell indirizzo e dei recapiti telefonici. La ricca pagina web si chiude con la scritta, in caratteri molto piccoli: Engineering - Magdy Reda, che collega ad una pagina con il curriculum del Resistente. 5 Giurisprudenza

6 Ad un qualsiasi utente la pagina appare come quella del sito ufficiale del sindacato FIT-CISL. La circostanza che in fondo alla pagina compaia la scritta Engineering - Magdy Reda non vale certo a far ritenere che il visitatore conosca il Resistente Magdy Reda con il nome di FIT-CISL. Andando di contrario avviso, dovrebbe ritenersi che i webmaster che realizzano pagine web e lo indicano in calce alle stesse, debbano ritenersi conosciuti con tutti i nomi dei domini in cui i siti sono ospitati, e di conseguenza, ex art. 3.6, ultimo comma, lett. b), abbiano diritti o titoli su tutti i nomi a dominio su cui sono ospitati i siti da loro progettati; il che è assurdo. Né ricorre la circostanza prevista dall art. 3.6, ultimo comma, lett. c), in quanto non può ritenersi che il Resistente stia facendo un uso legittimo del dominio. Risulta dalla stessa documentazione prodotta dal Resistente che egli è stato autorizzato nel maggio 2003 alla gestione del dominio nell ambito delle proprie attività sindacali svolte per la Fit-Cisl ed autorizzato ad usare il relativo logo sul sito. Il mese successivo gli è stata affidata la supervisione del sistema informatico della FIT-CISL e la gestione del sito web nazionale. Tali incarichi sono stati revocati al Resistente in data 7 agosto Tuttavia, il Resistente ha continuato a gestire il sito ed il dominio, che attualmente, pur presentandosi esteriormente all utenza come sito della FIT-CISL ed utilizzandone il logo, è significativamente diverso nell impostazione e nei contenuti dal sito ufficiale gestito dalla FIT-CISL sul dominio fitcisl.org a lei intestato. E quindi da escludersi che l uso del dominio per ospitare un sito FIT-CISL parallelo a quello ufficiale senza averne più l autorizzazione possa ritenersi uso legittimo non commerciale del dominio ai sensi dell art. 3.6, ultimo comma, lett. c. Non si ritiene quindi che il Resistente abbia alcun diritto o titolo al nome a dominio fitcisl.it. 4. Malafede del Resistente. L art. 3.7 del Regolamento prevede una serie di circostanze che, se dimostrate, sono ritenute prova della registrazione e dell uso del dominio in malafede. Si tratta di circostanze provate sulle quali si forma una presunzione juris et de jure di registrazione e mantenimento del dominio in malafede. Fra queste, la circostanza sub e), ossia che il nome a dominio sia un nome proprio, ovvero un nome di ente pubblico o privato per il quale non esista alcun collegamento dimostrabile tra il titolare del nome a dominio ed il nome a dominio registrato. L esistenza di tale circostanza è stata dedotta dalla ricorrente quale elemento a riprova della malafede del Resistente. Per contrastare tale deduzione, il Resistente ha affermato e provato di essere attualmente rappresentante sindacale della FIT presso il suo datore di lavoro (attestazione su carta intestata FIT-CISL del 2 marzo 2009) ed ha dichiarato di esserlo sin dal Giurisprudenza

7 Tuttavia, tale fatto non appare idoneo a inficiare la presunzione indotta dall art. 3.7, lett. e) del Regolamento. La norma richiede infatti la dimostrazione di un collegamento fra il titolare del nome a dominio ed il nome a dominio registrato, mentre quello che dichiara il Resistente non è un collegamento fra lui ed il nome a dominio registrato, bensì fra lui ed il Ricorrente che assume essere titolare del diritto sul nome stesso. Il che è cosa ben diversa. D altra parte, anche volendo ammettere contro la lettera del regolamento - che il collegamento richiesto dall art. 3.8, lett. e) non sia fra nome del registrante e nome a dominio, ma fra registrante ed ente avente diritto al relativo nome, la deduzione del resistente non sarebbe comunque fondata, in quanto tale collegamento non avrebbe qualificazione giuridica tale da renderlo rilevante. Andando di contrario avviso (ed ammettendo quindi che qualunque iscritto al sindacato possa registrarne legittimamente il nome come dominio Internet) si arriverebbe all assurdo che chiunque faccia parte di un associazione o abbia una quota di una società, possa vantare diritti sul nome a dominio dell associazione o della società stessa; il che è inconcepibile. Portando il discorso alle estreme conseguenze, se ciò fosse corretto, sarebbe sufficiente acquistare in borsa un azione sola di una società quotata, per ritenersi legittimati a registrare un nome a dominio corrispondente al nome della società stessa. A ciò si aggiunga che, come già esposto in precedenza, il Resistente utilizza il dominio per ospitarvi un sito parallelo che, pur apparendo all utente internet come il sito ufficiale della FIT-CISL, in realtà si discosta nei contenuti da quello ufficiale gestito dal sindacato ed in linea all indirizzo E ciò nonostante la FIT-CISL abbia diffidato il Resistente da tale utilizzo e dalla modifica dei contenuti originali del sito, ed abbia richiesto ripetutamente la restituzione della titolarità del dominio registrato dal Resistente in nome proprio ma per conto della FIT-CISL. Quanto sopra costituisce un mantenimento del nome a dominio in malafede; e la circostanza che al contempo il Resistente, tramite il suo avvocato, abbia nel frattempo avanzato una serie di rivendicazioni economiche per l attività svolta dal giugno 2003 all agosto 2009 come supervisore del sistema informatico, induce a ritenere che il mantenimento del dominio e del sito parallelo a quello ufficiale sia strumentale a tali rivendicazioni, e come tale non in buona fede. Essendo provato anche il terzo elemento richiesto dall art. 3.6, I comma del Regolamento, il ricorso deve ritenersi fondato. P.Q.M. Si dispone la riassegnazione del nome a dominio fitcisl.it alla FIT-CISL Federazione Italiana Trasporti, con sede in Roma, Via Antonio Musa 4. La presente decisione verrà comunicata al Registro del cctld.it per i provvedimenti di sua competenza. 7 Giurisprudenza

Centro Risoluzione Dispute Domini, Trieste, 4 aprile 2011. Procedura di riassegnazione del nome a dominio TOTAL.IT

Centro Risoluzione Dispute Domini, Trieste, 4 aprile 2011. Procedura di riassegnazione del nome a dominio TOTAL.IT Procedura di riassegnazione del nome a dominio TOTAL.IT Ricorrente: Total S.A. (avv. Fabrizio Jacobacci, dott. Massimo Introvigne) Resistente: sig. Luigi Marruso Collegio (unipersonale): prof. avv. Alfredo

Dettagli

Centro Risoluzione Dispute Domini. Roma, 1 luglio 2010. Procedura di riassegnazione del nome a dominio SONNENKRAFT.IT

Centro Risoluzione Dispute Domini. Roma, 1 luglio 2010. Procedura di riassegnazione del nome a dominio SONNENKRAFT.IT Procedura di riassegnazione del nome a dominio SONNENKRAFT.IT Ricorrente: VKR Holding A/S (Prof. Avv. Stefania Bariatti, Avv. Ida Palombella) Resistente: Ditta Individuale Pasquale Cerra Collegio (unipersonale):

Dettagli

Procedura di riassegnazione del nome a dominio EURONIC.IT MEDIONET S.R.L. Dr. Luca Barbero. Svolgimento della procedura

Procedura di riassegnazione del nome a dominio EURONIC.IT MEDIONET S.R.L. Dr. Luca Barbero. Svolgimento della procedura Procedura di riassegnazione del nome a dominio EURONIC.IT Ricorrente: Resistente: Collegio (unipersonale): Euronics Italia S.p.A. (rappresentata dagli Avv.ti Paolo Pozzi e Giovanni Ghisletti) MEDIONET

Dettagli

Centro Risoluzione Dispute Domini. Milano, 7 febbraio 2011. Procedura di riassegnazione del nome a dominio CHICCHIRICCHI.IT

Centro Risoluzione Dispute Domini. Milano, 7 febbraio 2011. Procedura di riassegnazione del nome a dominio CHICCHIRICCHI.IT Procedura di riassegnazione del nome a dominio CHICCHIRICCHI.IT Ricorrente: Riso Gallo s.p.a. (Avv. Fabrizio Jacobacci, dott. Massimo Introvigne) Resistente: ing. Nadir Milani (Avv. Stefano Pugno) Collegio

Dettagli

Centro Risoluzione Dispute Domini. Roma, 6 luglio 2010. Procedura di riassegnazione del nome a dominio GAMESBOND.IT. Svolgimento della procedura

Centro Risoluzione Dispute Domini. Roma, 6 luglio 2010. Procedura di riassegnazione del nome a dominio GAMESBOND.IT. Svolgimento della procedura Procedura di riassegnazione del nome a dominio GAMESBOND.IT Ricorrente: Games Bond s.r.l. (avv. Marco Cucciatti) Resistente: Big One s.r.l. Collegio (unipersonale): avv. Francesca D Orsi Svolgimento della

Dettagli

Centro Risoluzione Dispute Domini. Roma, 21 agosto 2009. Procedura di riassegnazione del nome a dominio MISSITALIAWEB.IT. Svolgimento della procedura

Centro Risoluzione Dispute Domini. Roma, 21 agosto 2009. Procedura di riassegnazione del nome a dominio MISSITALIAWEB.IT. Svolgimento della procedura Procedura di riassegnazione del nome a dominio MISSITALIAWEB.IT Ricorrente: Missitalia s.r.l. (Avv. Vincenzo Annibale Larocca) Resistente: Sim Trader s.r.l. Collegio (unipersonale): avv. Giuseppe Loffreda

Dettagli

Centro Risoluzione Dispute Domini. Cesena, 6 novembre 2010. Procedura di riassegnazione del nome a dominio ERMES-CERAMICHE.IT

Centro Risoluzione Dispute Domini. Cesena, 6 novembre 2010. Procedura di riassegnazione del nome a dominio ERMES-CERAMICHE.IT Procedura di riassegnazione del nome a dominio ERMES-CERAMICHE.IT Ricorrente: Ermes Ceramiche s.p.a. (avv. Mario Preite) Resistente: Benson and Partner ltd Collegio (unipersonale): avv. prof. Andrea Sirotti

Dettagli

Centro Risoluzione Dispute Domini. Roma, 21 maggio 2010. Procedura di riassegnazione del nome a dominio IMPREBANCA.IT. Svolgimento della procedura

Centro Risoluzione Dispute Domini. Roma, 21 maggio 2010. Procedura di riassegnazione del nome a dominio IMPREBANCA.IT. Svolgimento della procedura Centro Risoluzione Dispute Domini Procedura di riassegnazione del nome a dominio IMPREBANCA.IT Ricorrente: Imprebanca s.p.a. (avv. Angelica Lodigiani) Resistente: Ars Media Group s.r.l. Collegio (unipersonale):

Dettagli

Centro Risoluzione Dispute Domini. Napoli, 25 gennaio 2010. Procedura di riassegnazione del nome a dominio WINDOWS7.IT

Centro Risoluzione Dispute Domini. Napoli, 25 gennaio 2010. Procedura di riassegnazione del nome a dominio WINDOWS7.IT Procedura di riassegnazione del nome a dominio WINDOWS7.IT Ricorrente: Microsoft s.r.l. (avv. Fabrizio Jacobacci, dott. Massimo Introvigne) Resistente: sig. Marco Rossi (avv. Stefano Romanenghi) Collegio

Dettagli

Procedura di riassegnazione del nome a dominio KITKAT.IT. Svolgimento della procedura

Procedura di riassegnazione del nome a dominio KITKAT.IT. Svolgimento della procedura Camera Arbitrale di Milano www.camera-arbitrale.it Procedura di riassegnazione del nome a dominio KITKAT.IT Ricorrente: Resistente: Collegio (unipersonale): Nestlé Italiana S.p.A. (dott. Luca Barbero)

Dettagli

Centro Risoluzione Dispute Domini, Tarvisio, 22 agosto 2012. Procedura di riassegnazione del nome a dominio ILEGO.IT. Svolgimento della procedura

Centro Risoluzione Dispute Domini, Tarvisio, 22 agosto 2012. Procedura di riassegnazione del nome a dominio ILEGO.IT. Svolgimento della procedura Procedura di riassegnazione del nome a dominio ILEGO.IT Ricorrente: LEGO Juris A/S (Avv. Alessandro del Ninno) Resistente: Carlotta Ganzetti (Avv. Nicoletta Riva) Collegio (unipersonale): Avv. Prof. Enzo

Dettagli

Procedura di riassegnazione del nome a dominio INTESANPAOLO.IT. DS Communications S.r.l. Avv. Mario Pisapia. Svolgimento della procedura

Procedura di riassegnazione del nome a dominio INTESANPAOLO.IT. DS Communications S.r.l. Avv. Mario Pisapia. Svolgimento della procedura Procedura di riassegnazione del nome a dominio INTESANPAOLO.IT Ricorrente: Resistente: Collegio (unipersonale): Intesa Sanpaolo S.p.A. (rappresentata dagli Avv.ti Paolo Pozzi e Giovanni Ghisletti) DS Communications

Dettagli

Procedura di riassegnazione del nome a dominio VITTORIAIMMOBILIARESRL.IT. Avv. Alessandra Ferreri. Svolgimento della procedura

Procedura di riassegnazione del nome a dominio VITTORIAIMMOBILIARESRL.IT. Avv. Alessandra Ferreri. Svolgimento della procedura Procedura di riassegnazione del nome a dominio VITTORIAIMMOBILIARESRL.IT Ricorrente: Resistente: Collegio (unipersonale): VITTORIA ASSICURAZIONI S.P.A. Rappresentata dall Avv. Marco Francetti VITTORIA

Dettagli

Facebook UK Ltd. ha dunque fatto ricorso per ottenere la riassegnazione del nome a dominio facebook.it

Facebook UK Ltd. ha dunque fatto ricorso per ottenere la riassegnazione del nome a dominio facebook.it Fino al mese di giugno, digitando l'indirizzo Facebook.it si veniva indirizzati in una pagina contenente informazioni pubblicitarie tipiche del domain parking. Si trattava di un fenomeno di cybersquatting

Dettagli

Registrare domini noti con il prefisso www costituisce attività di ''typosquatting'' ( CRDD, decisione 31.03.2004 )

Registrare domini noti con il prefisso www costituisce attività di ''typosquatting'' ( CRDD, decisione 31.03.2004 ) Registrare domini noti con il prefisso www costituisce attività di ''typosquatting'' ( CRDD, decisione 31.03.2004 ) L'attività definita ''typosquatting'' consiste nella pratica di chi effettua una registrazione

Dettagli

Procedura di riassegnazione del nome a dominio MIDAS.IT MIDAS ITALIA S.P.A. Dr. Luca BARBERO. Svolgimento della procedura

Procedura di riassegnazione del nome a dominio MIDAS.IT MIDAS ITALIA S.P.A. Dr. Luca BARBERO. Svolgimento della procedura Procedura di riassegnazione del nome a dominio MIDAS.IT Ricorrente: MIDAS ITALIA S.P.A. Resistente: Collegio (unipersonale): UNIPLAN SOFTWARE S.R.L. Dr. Luca BARBERO Svolgimento della procedura Con ricorso

Dettagli

Procedura di riassegnazione del nome a dominio premioluciodalla.it

Procedura di riassegnazione del nome a dominio premioluciodalla.it Procedura di riassegnazione del nome a dominio premioluciodalla.it Ricorrente: Sig.ra Dea Melotti, in proprio e quale rappresentante della comunione ereditaria del defunto Lucio Dalla e dei suoi comunisti

Dettagli

Procedura di riassegnazione del nome a dominio ULTIMA.IT

Procedura di riassegnazione del nome a dominio ULTIMA.IT Procedura di riassegnazione del nome a dominio ULTIMA.IT Ricorrente: Affinity Petcare S.A. (avv. Laura Turini) Resistente: Piazza Affari S.r.l. (avv. Roberto Manno) Collegio (unipersonale): avv. Cristina

Dettagli

Procedura di riassegnazione del nome a dominio as.roma.it

Procedura di riassegnazione del nome a dominio as.roma.it Procedura di riassegnazione del nome a dominio as.roma.it Ricorrente: A.S. Roma S.p.a. (Avv. Alessandro del Ninno) Resistente: sig. Andrea Tedeschi (Avv. Nicolò Ettore Zito) Collegio (unipersonale): Avv.

Dettagli

Procedura di riassegnazione dei nomi a dominio liveperson.it

Procedura di riassegnazione dei nomi a dominio liveperson.it Procedura di riassegnazione dei nomi a dominio liveperson.it Ricorrente: LivePerson (UK) LTD e LivePerson Inc. (Dr. Fabrizio Bedarida Modiano & Associati S.p.a.) Resistente: Sig. Alessandro La Ciura Collegio

Dettagli

Procedura di riassegnazione del nome a dominio VOGUEMODEL.IT. Svolgimento della procedura

Procedura di riassegnazione del nome a dominio VOGUEMODEL.IT. Svolgimento della procedura Procedura di riassegnazione del nome a dominio VOGUEMODEL.IT Ricorrente: Resistente: Collegio (unipersonale): Edizioni Condé Nast S.p.A., Advance Magazine Publishers Inc. (Avv.ti Matteo Orsingher e Fabrizio

Dettagli

PSRD. Prestatore del Servizio di Risoluzione delle Dispute DECISIONE

PSRD. Prestatore del Servizio di Risoluzione delle Dispute DECISIONE PSRD Prestatore del Servizio di Risoluzione delle Dispute DECISIONE ai sensi del Regolamento di assegnazione e gestione dei nomi a dominio sotto il cc TLD.it (di seguito Regolamento ) e del Regolamento

Dettagli

Centro Risoluzione Dispute Domini. Roma, 15 dicembre 2006. Procedura di riassegnazione del nome a dominio. sky.it

Centro Risoluzione Dispute Domini. Roma, 15 dicembre 2006. Procedura di riassegnazione del nome a dominio. sky.it Procedura di riassegnazione del nome a dominio sky.it Ricorrente: British Sky Broadcasting Group plc (Società Italiana Brevetti S.p.A.) Resistente: Sky Electronics di Gualano Giacomo (Dr. Modiano & Associati

Dettagli

Riassegnazione del dominio sfide.it: marchio, nome comune e preuso ( Crdd, decisione 07.04.2004 )

Riassegnazione del dominio sfide.it: marchio, nome comune e preuso ( Crdd, decisione 07.04.2004 ) Riassegnazione del dominio sfide.it: marchio, nome comune e preuso ( Crdd, decisione 07.04.2004 ) Con la decisione 7 aprile 2004 il Centro risoluzione dispute domini ha rigettato il ricorso promosso dalla

Dettagli

Procedura di riassegnazione del nome a dominio puntosnai.it

Procedura di riassegnazione del nome a dominio puntosnai.it Procedura di riassegnazione del nome a dominio puntosnai.it Ricorrente: SNAI S.p.A. (avv. Alessandro del Ninno) Resistente: Luca Battista Gagni (avv. Leopoldo Santaniello) Collegio (unipersonale): avv.

Dettagli

Decisione Arbitrale. Procedura di risoluzione stragiudiziale delle controversie legate ai nomi a dominio.eu (Regole ADR), par. B12

Decisione Arbitrale. Procedura di risoluzione stragiudiziale delle controversie legate ai nomi a dominio.eu (Regole ADR), par. B12 Camera dell'agricoltura della Repubblica Ceca (Corte Arbitrale Ceca) Decisione Arbitrale Procedura di risoluzione stragiudiziale delle controversie legate ai nomi a dominio.eu (Regole ADR), par. B12 Pratica

Dettagli

Prof. Massimo Caratelli Membro designato dal Conciliatore Bancario e Finanziario. [Estensore]

Prof. Massimo Caratelli Membro designato dal Conciliatore Bancario e Finanziario. [Estensore] IL COLLEGIO DI ROMA composto dai Signori: Dott. Giuseppe Marziale Presidente Dott.ssa Claudia Rossi Membro designato dalla Banca d'italia Prof. Avv. Andrea Gemma Membro designato dalla Banca d'italia Prof.

Dettagli

Decisione del Collegio ai sensi della procedura di riassegnazione e del Regolamento di assegnazione e gestione dei nomi a dominio sotto il cctld it

Decisione del Collegio ai sensi della procedura di riassegnazione e del Regolamento di assegnazione e gestione dei nomi a dominio sotto il cctld it Decisione del Collegio ai sensi della procedura di riassegnazione e del Regolamento di assegnazione e gestione dei nomi a dominio sotto il cctld it Ricorrente: Unicredito Italiano S.p.a.,denominata anche,

Dettagli

IL COLLEGIO DI ROMA. [Estensore]

IL COLLEGIO DI ROMA. [Estensore] IL COLLEGIO DI ROMA composto dai signori: Dott. Giuseppe Marziale... Presidente Avv. Alessandro Leproux. Dott.ssa Claudia Rossi Membro designato dalla Banca d'italia [Estensore] Membro designato dalla

Dettagli

IL COLLEGIO DI ROMA. [Estensore] Prof. avv. Diego Corapi Membro designato dal Conciliatore Bancario Finanziario

IL COLLEGIO DI ROMA. [Estensore] Prof. avv. Diego Corapi Membro designato dal Conciliatore Bancario Finanziario IL COLLEGIO DI ROMA composto dai Signori: Dott. Giuseppe Marziale Presidente Prof. avv. Vincenzo Meli Dott.ssa Claudia Rossi Membro designato dalla Banca d'italia [Estensore] Membro designato dalla Banca

Dettagli

IL COLLEGIO DI ROMA. Finanziario. [Estensore]

IL COLLEGIO DI ROMA. Finanziario. [Estensore] IL COLLEGIO DI ROMA composto dai signori: Dott. Giuseppe Marziale Presidente Avv. Bruno De Carolis Prof. Avv. Pietro Sirena Avv. Michele Maccarone Prof.ssa Avv. Maddalena Rabitti Membro designato dalla

Dettagli

Anna Teresa Paciotti. Presidente Canevari Relatore Coletti De Cesare. Ritenuto in fatto

Anna Teresa Paciotti. Presidente Canevari Relatore Coletti De Cesare. Ritenuto in fatto Redditi percepiti per lo svolgimento di attività connesse all esercizio della libera professione.sono soggetti alla imposizione contributiva delle Casse di previdenza Corte di Cassazione Sentenza n. 14684/2012

Dettagli

SOGGETTIVITA PASSIVA IRAP: IL PROFESSIONISTA E LA SOCIETA DI SERVIZI a cura di Giovanni Valcarenghi e Sergio Pellegrino

SOGGETTIVITA PASSIVA IRAP: IL PROFESSIONISTA E LA SOCIETA DI SERVIZI a cura di Giovanni Valcarenghi e Sergio Pellegrino SOGGETTIVITA PASSIVA IRAP: IL PROFESSIONISTA E LA SOCIETA DI SERVIZI a cura di Giovanni Valcarenghi e Sergio Pellegrino Premessa L avvicinarsi del termine di presentazione della dichiarazione dei redditi

Dettagli

STUDIO LEGALE AVVOCATI C. SO UMBERTO I, 61 Tel e Fax 0825/756566 E-Mail. studio@ pec.studiolegale.net. Ill.mo G.I.P. presso il TRIBUNALE DI

STUDIO LEGALE AVVOCATI C. SO UMBERTO I, 61 Tel e Fax 0825/756566 E-Mail. studio@ pec.studiolegale.net. Ill.mo G.I.P. presso il TRIBUNALE DI Ill.mo G.I.P. presso il TRIBUNALE DI OPPOSIZIONE ALLA RICHIESTA DI ARCHIVIAZIONE EX ART. 410 C.P.P. Proc. Pen. N. 21752/08 Mod. 21 c/ Antonio Il sottoscritto Avv. Francesco Ettore, quale difensore di Giuseppina,

Dettagli

IL COLLEGIO DI ROMA. Fatto

IL COLLEGIO DI ROMA. Fatto IL COLLEGIO DI ROMA composto dai signori: Dott. Giuseppe Marziale... Presidente Avv. Bruno De Carolis.. Avv. Alessandro Leproux Membro designato dalla Banca d'italia Membro designato dalla Banca d'italia

Dettagli

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Tribunale Amministrativo Regionale per la Calabria. Sezione Staccata di Reggio Calabria SENTENZA

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Tribunale Amministrativo Regionale per la Calabria. Sezione Staccata di Reggio Calabria SENTENZA Page 1 of 6 N. 00251/2009 REG.SEN. N. 00417/2007 REG.RIC. R E P U B B L I C A I T A L I A N A IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Il Tribunale Amministrativo Regionale per la Calabria ha pronunciato la presente

Dettagli

http://home.ilfisco.it/perl/fol.pl?cmd-print=doc-334187&aux-referrer=fol.pl%3fcmd-...

http://home.ilfisco.it/perl/fol.pl?cmd-print=doc-334187&aux-referrer=fol.pl%3fcmd-... Page 1 of 5 Sent. n. 16860 del 4 maggio 2010 (ud. del 17 marzo 2010) della Corte Cass. Sez. III pen. Pres. Altieri, Rel. Processo penale Iva Imposta mezzi importati - Pagamento all importazione Accordo

Dettagli

I nomi a dominio Corso Nuove tecnologie e diritto

I nomi a dominio Corso Nuove tecnologie e diritto I nomi a dominio Corso Nuove tecnologie e diritto 3 maggio 2006 Claudia Cevenini claudia.cevenini@unibo.it Cos è un nome a dominio - Combinazione di lettere e numeri a cui sono associati univocamente uno

Dettagli

Decisione N. 91 del 10 gennaio 2014

Decisione N. 91 del 10 gennaio 2014 IL COLLEGIO DI ROMA composto dai Signori: Dott. Giuseppe Marziale Presidente Avv. Bruno De Carolis Avv. Alessandro Leproux Membro designato dalla Banca d'italia [Estensore] Membro designato dalla Banca

Dettagli

DELIBERA N. 45/10/CRL DEFINIZIONE DELLA CONTROVERSIA XXXX Alberghini Maltoni/Vodafone Omnitel XXXX IL CORECOM LAZIO

DELIBERA N. 45/10/CRL DEFINIZIONE DELLA CONTROVERSIA XXXX Alberghini Maltoni/Vodafone Omnitel XXXX IL CORECOM LAZIO DELIBERA N. 45/10/CRL DEFINIZIONE DELLA CONTROVERSIA XXXX Alberghini Maltoni/Vodafone Omnitel XXXX IL CORECOM LAZIO Nella Riunione del Comitato Regionale per le Comunicazioni del Lazio (di seguito, per

Dettagli

SCUOLA FORENSE ORDINE DEGLI AVVOCATI DI TREVISO INCONTRO DEL 30.09.2011

SCUOLA FORENSE ORDINE DEGLI AVVOCATI DI TREVISO INCONTRO DEL 30.09.2011 SCUOLA FORENSE ORDINE DEGLI AVVOCATI DI TREVISO INCONTRO DEL 30.09.2011 Gli indici della natura subordinata del rapporto di lavoro Relazione dell Avv. Paolo Valla * * * Traccia dei casi da trattare Controversia

Dettagli

Centro Studi Anticontraffazione LA CONTRAFFAZIONE ON-LINE. Avv. Daniele Caneva Milano, 24 marzo 2011

Centro Studi Anticontraffazione LA CONTRAFFAZIONE ON-LINE. Avv. Daniele Caneva Milano, 24 marzo 2011 Centro Studi Anticontraffazione LA CONTRAFFAZIONE ON-LINE Avv. Daniele Caneva Milano, 24 marzo 2011 Due gruppi di illeciti che riguardano la violazione on-line di diritti di proprietà industriale e intellettuale

Dettagli

IL COLLEGIO DI ROMA. [Estensore] Prof. avv. Gustavo Olivieri Membro designato dal Conciliatore Bancario Finanziario. categoria

IL COLLEGIO DI ROMA. [Estensore] Prof. avv. Gustavo Olivieri Membro designato dal Conciliatore Bancario Finanziario. categoria composto dai Signori: Dott. Giuseppe Marziale IL COLLEGIO DI ROMA Presidente Avv. Bruno De Carolis Prof. Avv. Vincenzo Meli Membro designato dalla Banca d'italia Membro designato dalla Banca d'italia [Estensore]

Dettagli

TAR LAZIO sentenza n. 14481/2004

TAR LAZIO sentenza n. 14481/2004 SENTENZE IN SANITÀ TAR LAZIO TAR LAZIO sentenza n. 14481/2004 Non vi sono norme di legge che menzionano tra i motivi di incompatibilità o di esclusione da scuole di specializzazione il possesso di altre

Dettagli

IL COLLEGIO DI NAPOLI. - Dott. Comm. Leopoldo Varriale...Membro designato dalla Banca d'italia

IL COLLEGIO DI NAPOLI. - Dott. Comm. Leopoldo Varriale...Membro designato dalla Banca d'italia IL COLLEGIO DI NAPOLI composto dai signori: - Prof. Avv. Enrico Quadri... Presidente - Dott. Comm. Leopoldo Varriale...Membro designato dalla Banca d'italia - Prof. Avv. Ferruccio Auletta...Membro designato

Dettagli

Procedura di riassegnazione del nome a dominio SOFTWARELOAD.IT. Svolgimento della procedura

Procedura di riassegnazione del nome a dominio SOFTWARELOAD.IT. Svolgimento della procedura Procedura di riassegnazione del nome a dominio SOFTWARELOAD.IT Ricorrente: DEUTSCHE TELEKOM AG Rappresentata dagli avv.ti Luigi Mansani e Maria Luce Piattelli Resistente: MAN S.R.L. Rappresentata dall

Dettagli

Deliberazione n.22/pareri/2007

Deliberazione n.22/pareri/2007 Deliberazione n.22/pareri/2007 REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI IN SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA composta dai magistrati: dott. Nicola Mastropasqua dott. Antonio Caruso dott. Giorgio

Dettagli

TRIBUNALE DI UDINE IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Tribunale di Udine, sezione civile, composto dai Signori Magistrati:

TRIBUNALE DI UDINE IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Tribunale di Udine, sezione civile, composto dai Signori Magistrati: N. 585/010 R.A.C.C. REPUBBLICA ITALIANA TRIBUNALE DI UDINE IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Il Tribunale di Udine, sezione civile, composto dai Signori Magistrati: Dott. Alessandra BOTTAN PRESIDENTE Dott. Gianfranco

Dettagli

Avv. Michele Maccarone Membro designato dal Conciliatore Bancario e Finanziario. [Estensore]

Avv. Michele Maccarone Membro designato dal Conciliatore Bancario e Finanziario. [Estensore] IL COLLEGIO DI ROMA composto dai Signori: Dott. Giuseppe Marziale Presidente Avv. Bruno De Carolis Membro designato dalla Banca d'italia Avv. Alessandro Leproux Membro designato dalla Banca d'italia Avv.

Dettagli

COLLEGIO DI NAPOLI. Membro designato dalla Banca d'italia. (NA) RISPOLI FARINA Membro designato da Associazione rappresentativa degli intermediari

COLLEGIO DI NAPOLI. Membro designato dalla Banca d'italia. (NA) RISPOLI FARINA Membro designato da Associazione rappresentativa degli intermediari COLLEGIO DI NAPOLI composto dai signori: (NA) MARINARI (NA) CARRIERO (NA) CONTE Presidente Membro designato dalla Banca d'italia Membro designato dalla Banca d'italia (NA) RISPOLI FARINA Membro designato

Dettagli

IL COLLEGIO DI ROMA FATTO

IL COLLEGIO DI ROMA FATTO IL COLLEGIO DI ROMA composto dai signori: Dott. Giuseppe Marziale. Presidente Avv. Bruno De Carolis.... Membro designato dalla Banca d'italia Avv. Giuliana Scognamiglio... Membro designato dalla Banca

Dettagli

LA TUTELA LEGALE DEL NOME A DOMINIO

LA TUTELA LEGALE DEL NOME A DOMINIO LA TUTELA LEGALE DEL NOME A DOMINIO PRINCIPI GENERALI E PROFILI APPLICATIVI Roma, 26 settembre 2007 IL NOME A DOMINIO Alla base della new economy il nome a dominio NON è una provocazione IL NOME A DOMINIO/2

Dettagli

COLLEGIO DI ROMA. Membro designato dalla Banca d'italia. (RM) MACCARONE Membro designato da Associazione rappresentativa degli intermediari

COLLEGIO DI ROMA. Membro designato dalla Banca d'italia. (RM) MACCARONE Membro designato da Associazione rappresentativa degli intermediari COLLEGIO DI ROMA composto dai signori: (RM) DE CAROLIS (RM) GEMMA (RM) SILVETTI Presidente Membro designato dalla Banca d'italia Membro designato dalla Banca d'italia (RM) MACCARONE Membro designato da

Dettagli

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Consiglio di Stato in sede giurisdizionale (Sezione Quarta) ha pronunciato DECISIONE

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Consiglio di Stato in sede giurisdizionale (Sezione Quarta) ha pronunciato DECISIONE R E P U B B L I C A I T A L I A N A N.294/2008 Reg. Dec. N. 6113 Reg. Ric. Anno 2005 IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Il Consiglio di Stato in sede giurisdizionale (Sezione Quarta) ha pronunciato la seguente

Dettagli

Tribunale Civile e Penale di Bologna. Seconda Sezione Civile

Tribunale Civile e Penale di Bologna. Seconda Sezione Civile Tribunale Civile e Penale di Bologna Seconda Sezione Civile Verbale dell udienza del 20 gennaio 2015 della causa iscritta al numero affari contenziosi del 2013, pendente del ruolo generale degli tra A.

Dettagli

Studio Legale Casella e Scudier Associazione Professionale

Studio Legale Casella e Scudier Associazione Professionale Circolare n. 4/2012 del 22 novembre 2012 I REDDITI PER ATTIVITA PROFESSIONALI TRA OBBLIGO CONTRIBUTIVO INARCASSA E RIFORMA FORNERO DELLE COLLABORAZIONI: SPUNTI DA UNA RECENTE SENTENZA L obbligo di pagamento

Dettagli

Stato di malattia e occupazione presso altro datore di lavoro

Stato di malattia e occupazione presso altro datore di lavoro N. 388 del 05.10.2012 La Memory A cura di Raffaele Covino Avvocato e Funzionario della DTL Modena (1) Stato di malattia e occupazione presso altro datore di lavoro Con sentenza n. 16375 del 26 settembre

Dettagli

CORTE DI CASSAZIONE - Sentenza 13 gennaio 2015, n. 344

CORTE DI CASSAZIONE - Sentenza 13 gennaio 2015, n. 344 CORTE DI CASSAZIONE - Sentenza 13 gennaio 2015, n. 344 Svolgimento del processo La Corte d'appello di Milano, in riforma della sentenza di primo grado (che aveva dichiarato illegittimo il licenziamento

Dettagli

IL COLLEGIO DI ROMA. Prof. Avv. Raffaele Lener Membro designato dal Conciliatore Bancario e Finanziario

IL COLLEGIO DI ROMA. Prof. Avv. Raffaele Lener Membro designato dal Conciliatore Bancario e Finanziario IL COLLEGIO DI ROMA composto dai Signori: Dott. Giuseppe Marziale Presidente Dott.ssa Claudia Rossi Membro designato dalla Banca d'italia Prof. Avv. Pietro Sirena Membro designato dalla Banca d'italia

Dettagli

SUPREMA CORTE DI CASSAZIONE SEZIONE I SENTENZA 13 GENNAIO 2014, N.

SUPREMA CORTE DI CASSAZIONE SEZIONE I SENTENZA 13 GENNAIO 2014, N. SUPREMA CORTE DI CASSAZIONE SEZIONE I SENTENZA 13 GENNAIO 2014, N. 487 REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE PRIMA CIVILE Composta dagli Ill.mi Sigg.ri

Dettagli

omesso invito a sottoporsi a visita medica diper l accertamento dell idoneità all attività sportiva agonistica nelle stagioni 2011/2012; 2)

omesso invito a sottoporsi a visita medica diper l accertamento dell idoneità all attività sportiva agonistica nelle stagioni 2011/2012; 2) COMITATO REGIONALE SICILIA Atleta GALLETTI Denise Ricorso per lo scioglimento coattivo del vincolo dalla società A.S.D. Teams Volley La Commissione Tesseramento composta da: Avv. Fulvio Licari Avv. Danilo

Dettagli

Allegato A alla determina del 13 gennaio 2015 prot. ANG/12-2015 /INT

Allegato A alla determina del 13 gennaio 2015 prot. ANG/12-2015 /INT AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE PER L AFFIDAMENTO DI UN INCARICO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA AVENTE AD OGGETTO IL COORDINAMENTO DELLE ATTIVITÀ DI GESTIONE DEI SISTEMI INFORMATICI E DI MANUTENZIONE

Dettagli

Decisione N. 896 del 14 febbraio 2014

Decisione N. 896 del 14 febbraio 2014 IL COLLEGIO DI COORDINAMENTO composto dai Signori: Dott. Giuseppe Marziale Presidente del Collegio ABF di Roma Prof. Avv. Antonio Gambaro Presidente del Collegio ABF di Milano Presidente Membro effettivo

Dettagli

CONCLUSIONI DELL AVVOCATO GENERALE E. SHARPSTON presentate il 29 marzo 2007 1 (1) Causa C-260/04. Commissione contro Repubblica italiana

CONCLUSIONI DELL AVVOCATO GENERALE E. SHARPSTON presentate il 29 marzo 2007 1 (1) Causa C-260/04. Commissione contro Repubblica italiana CONCLUSIONI DELL AVVOCATO GENERALE E. SHARPSTON presentate il 29 marzo 2007 1 (1) Causa C-260/04 Commissione contro Repubblica italiana «Inadempimento di uno Stato Libertà di stabilimento e libera prestazione

Dettagli

Collegio di Milano FATTO

Collegio di Milano FATTO Collegio di Milano composto dai signori: - Prof. Avv. Antonio Gambaro Presidente (Estensore) - - Prof. Avv. Emanuele Lucchini Guastalla Membro designato dalla Banca d Italia - Prof.ssa Cristiana Maria

Dettagli

DELIBERA N. 20/13/CRL DEFINIZIONE DELLA CONTROVERSIA XXX CARDARELLI / FASTWEB XXX IL CORECOM LAZIO

DELIBERA N. 20/13/CRL DEFINIZIONE DELLA CONTROVERSIA XXX CARDARELLI / FASTWEB XXX IL CORECOM LAZIO DELIBERA N. 20/13/CRL DEFINIZIONE DELLA CONTROVERSIA XXX CARDARELLI / FASTWEB XXX IL CORECOM LAZIO NELLA Riunione del Comitato Regionale per le Comunicazioni del Lazio (di seguito, per brevità, Corecom

Dettagli

C.T.R. di Bari sez. XIV. Sentenza n. 63/14/07 dep. 26.10.2007. Presidente dr. Aristodemo Ingusci - Relatore dr. Michele Gurrado. Irpef.

C.T.R. di Bari sez. XIV. Sentenza n. 63/14/07 dep. 26.10.2007. Presidente dr. Aristodemo Ingusci - Relatore dr. Michele Gurrado. Irpef. C.T.R. di Bari sez. XIV Sentenza n. 63/14/07 dep. 26.10.2007 Presidente dr. Aristodemo Ingusci - Relatore dr. Michele Gurrado Irpef Massima L A.F. non può sulla base dell indennità di disoccupazione agricola

Dettagli

R E P U B B L I C A I T A L I A N A. Consiglio di Stato. Sezione Seconda. Adunanza di Sezione del 14 gennaio 2015

R E P U B B L I C A I T A L I A N A. Consiglio di Stato. Sezione Seconda. Adunanza di Sezione del 14 gennaio 2015 Consiglio di Stato, Sez. II, parere, 20.02.2015 n. 518 Materia: riconoscimento causa di servizio R E P U B B L I C A I T A L I A N A Consiglio di Stato Sezione Seconda Adunanza di Sezione del 14 gennaio

Dettagli

Cassazione Penale, 28 luglio 2011, n. 30071 - Smaltimento di materiali tossici e mancanza di formazione professionale

Cassazione Penale, 28 luglio 2011, n. 30071 - Smaltimento di materiali tossici e mancanza di formazione professionale Cassazione Penale, 28 luglio 2011, n. 30071 - Smaltimento di materiali tossici e mancanza di formazione p Cassazione Penale, 28 luglio 2011, n. 30071 - Smaltimento di materiali tossici e mancanza di formazione

Dettagli

Via C.. Portanova Palazzo Campanella 89124 Reggio Calabria - Tel 0965/814984 810227 Fax 0965/810301

Via C.. Portanova Palazzo Campanella 89124 Reggio Calabria - Tel 0965/814984 810227 Fax 0965/810301 Consiglio Regionale della Calabria Co.Re.Com. Cal/Nic DELIBERAZIONE N. 161 Oggetto: DEFINIZIONE DELLA CONTROVERSIA xxxx c/ TELETU UTENZE RISPETTIVAMENTE: xxxxx IL COMITATO REGIONALE PER LE COMUNICAZIONI

Dettagli

Il/La sottoscritto/a (Cognome) (nome) nato/a a (prov. ) il e residente a (prov. ) in via/piazza n. c.a.p. telefono e/o indirizzo Pec (se posseduto).

Il/La sottoscritto/a (Cognome) (nome) nato/a a (prov. ) il e residente a (prov. ) in via/piazza n. c.a.p. telefono e/o indirizzo Pec (se posseduto). PROPOSTA DI CANDIDATURA A COMPONENTE DELL ORGANISMO INDIPENDENTE DI VALUTAZIONE (O.I.V.) DEL COMUNE DI CASTELNUOVO DI VAL DI CECINA Al Sig. Sindaco Comune di Castelnuovo di Val di Cecina Dr. Alberto FERRINI

Dettagli

IL COLLEGIO DI ROMA. Finanziario [Estensore]

IL COLLEGIO DI ROMA. Finanziario [Estensore] composto dai Signori: Dott. Giuseppe Marziale IL COLLEGIO DI ROMA Presidente Dott.ssa Claudia Rossi Membro designato dalla Banca d'italia Avv. Massimiliano Silvetti Membro designato dalla Banca d'italia

Dettagli

IL COLLEGIO DI COORDINAMENTO. Presidente

IL COLLEGIO DI COORDINAMENTO. Presidente IL COLLEGIO DI COORDINAMENTO composto dai Signori: Dott. Giuseppe Marziale Presidente del Collegio ABF di Roma Prof. Avv. Antonio Gambaro Presidente Presidente del Collegio ABF di Milano Prof. Avv. Enrico

Dettagli

Anche nel caso di ricorso al lavoro a termine è ammissibile lo scorrimento a catena di mansioni.

Anche nel caso di ricorso al lavoro a termine è ammissibile lo scorrimento a catena di mansioni. Lavoro a tempo determinato: ammissibile lo scorrimento a catena di mansioni Cassazione, sez. lavoro, sentenza 24.08.2004 n. 16661 Anche nel caso di ricorso al lavoro a termine è ammissibile lo scorrimento

Dettagli

Prot. n. 011/2013 AVVISO PUBBLICO PER LA FORMAZIONE DI LISTE DI ACCREDITAMENTO DI AVVOCATI PER L AFFIDAMENTO DI INCARICHI LEGALI

Prot. n. 011/2013 AVVISO PUBBLICO PER LA FORMAZIONE DI LISTE DI ACCREDITAMENTO DI AVVOCATI PER L AFFIDAMENTO DI INCARICHI LEGALI Prot. n. 011/2013 AVVISO PUBBLICO PER LA FORMAZIONE DI LISTE DI ACCREDITAMENTO DI AVVOCATI PER L AFFIDAMENTO DI INCARICHI LEGALI Primo giorno di pubblicazione: 16 gennaio 2013 1 La SORIS S.p.A., con sede

Dettagli

CONSULENZA LEGALE ON LINE

CONSULENZA LEGALE ON LINE 1 CONSULENZA LEGALE ON LINE * * * * * * * Separazione, il diritto di abitazione dei figli nella casa coniugale non è autonomo da quello dell'assegnatario Cassazione Civiel, sezione prima, sentenza n. 22500/2010

Dettagli

Allegato A alla determina del 30 dicembre 2013 prot. ANG/1241-2013 /INT

Allegato A alla determina del 30 dicembre 2013 prot. ANG/1241-2013 /INT AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE PER L AFFIDAMENTO DI UN INCARICO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA AVENTE AD OGGETTO LE ATTIVITÀ DI GESTIONE DELLE PROCEDURE RELATIVE AL CICLO DI VITA DEL PROGETTO

Dettagli

Formula 1. Atti processuali RICORSO AVVERSO L AVVISO DI INTIMAZIONE E CONTESTUALE ISTANZA DI SOSPENSIONE DELL ATTO IMPUGNATO

Formula 1. Atti processuali RICORSO AVVERSO L AVVISO DI INTIMAZIONE E CONTESTUALE ISTANZA DI SOSPENSIONE DELL ATTO IMPUGNATO Formula 1 27 FORMULA 1 RICORSO AVVERSO L AVVISO DI INTIMAZIONE E CONTESTUALE ISTANZA DI SOSPENSIONE DELL ATTO IMPUGNATO COMMISSIONE TRIBUTARIA PROVINCIALE DI... Ricorso avverso l avviso di intimazione

Dettagli

Consiglio di Stato: le dimissioni accettate non sono revocabili unilateralmente

Consiglio di Stato: le dimissioni accettate non sono revocabili unilateralmente Consiglio di Stato: le dimissioni accettate non sono revocabili unilateralmente http://www.dplmodena.it/04-10-11consstatodimisspubb.html Il Consiglio di Stato, con sentenza n. 5384 del 27 settembre 2011,

Dettagli

Allegato A alla determina prot. ANG/172-2015 /INT del 6 marzo 2015

Allegato A alla determina prot. ANG/172-2015 /INT del 6 marzo 2015 AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE PER L AFFIDAMENTO DI UN INCARICO PROFESSIONALE PER LO SVOLGIMENTO DEL SERVIZIO DI INTERNAL AUDIT PER L AGENZIA NAZIONALE PER I GIOVANI Allegato A alla determina prot. ANG/172-2015

Dettagli

COLLEGIO DI MILANO. Membro designato dalla Banca d'italia. (MI) SPENNACCHIO Membro designato da Associazione rappresentativa degli intermediari

COLLEGIO DI MILANO. Membro designato dalla Banca d'italia. (MI) SPENNACCHIO Membro designato da Associazione rappresentativa degli intermediari COLLEGIO DI MILANO composto dai signori: (MI) GAMBARO (MI) LUCCHINI GUASTALLA (MI) ORLANDI Presidente Membro designato dalla Banca d'italia Membro designato dalla Banca d'italia (MI) SPENNACCHIO Membro

Dettagli

SENTENZA DELLA CORTE (Seconda Sezione) 13 febbraio 2014 (*)

SENTENZA DELLA CORTE (Seconda Sezione) 13 febbraio 2014 (*) SENTENZA DELLA CORTE (Seconda Sezione) 13 febbraio 2014 (*) «Inadempimento di uno Stato Licenziamenti collettivi Nozione di lavoratori Esclusione dei dirigenti Direttiva 98/59/CE Articolo 1, paragrafi

Dettagli

Decisione N. 6730 del 20 dicembre 2013

Decisione N. 6730 del 20 dicembre 2013 IL COLLEGIO DI ROMA composto dai Signori: Dott. Giuseppe Marziale Presidente Avv. Bruno De Carolis Dott.ssa Claudia Rossi Membro designato dalla Banca d'italia Membro designato dalla Banca d'italia Prof.

Dettagli

AVVISO PER LA SELEZIONE DEL DIRETTORE DI CASA LIVORNO E PROVINCIA SPA CASALP

AVVISO PER LA SELEZIONE DEL DIRETTORE DI CASA LIVORNO E PROVINCIA SPA CASALP AVVISO PER LA SELEZIONE DEL DIRETTORE DI CASA LIVORNO E PROVINCIA SPA CASALP Vista la Deliberazione del Consiglio di Amministrazione n. 22 del 20/11/2011 si rende pubblico il presente avviso finalizzato

Dettagli

ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI DELLA CIRCOSCRIZIONE DEL TRIBUNALE DI VARESE

ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI DELLA CIRCOSCRIZIONE DEL TRIBUNALE DI VARESE ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI DELLA CIRCOSCRIZIONE DEL TRIBUNALE DI VARESE CORSO DI FORMAZIONE La Riforma della Legge Fallimentare nei suoi aspetti pratici 3 a giornata Venerdì 19 Maggio 2006 Esercitazioni

Dettagli

PUBBLICATO SULLA GAZZETTA UFFICIALE N. 38 DEL 19.05.2009 SCADENZA: 18 GIUGNO 2009

PUBBLICATO SULLA GAZZETTA UFFICIALE N. 38 DEL 19.05.2009 SCADENZA: 18 GIUGNO 2009 PUBBLICATO SULLA GAZZETTA UFFICIALE N. 38 DEL 19.05.2009 SCADENZA: 18 GIUGNO 2009 REGIONE PIEMONTE AZIENDA SANITARIA LOCALE AL BANDO DI CONCORS0 PUBBLICO RISERVATO ESCLUSIVAMENTE AI SOGGETTI DI CUI ALL

Dettagli

DELIBERA N. 56/11/CRL DEFINIZIONE DELLA CONTROVERSIA XXX TERELLE/TELECOM ITALIA XXX IL CORECOM LAZIO Nella Riunione del Comitato Regionale per le

DELIBERA N. 56/11/CRL DEFINIZIONE DELLA CONTROVERSIA XXX TERELLE/TELECOM ITALIA XXX IL CORECOM LAZIO Nella Riunione del Comitato Regionale per le DELIBERA N. 56/11/CRL DEFINIZIONE DELLA CONTROVERSIA XXX TERELLE/TELECOM ITALIA XXX IL CORECOM LAZIO Nella Riunione del Comitato Regionale per le Comunicazioni del Lazio (di seguito, per brevità. Corecom

Dettagli

contro nei confronti di per la riforma

contro nei confronti di per la riforma Page 1 of 11 N. 02997/2012REG.PROV.COLL. N. 00560/2008 REG.RIC. R E P U B B L I C A I T A L I A N A IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Il Consiglio di Stato in sede giurisdizionale (Sezione Sesta) ha pronunciato

Dettagli

ECC.MO TRIBUNALE DI CATANIA SEZIONE LAVORO RICORSO EX ART. 28 L. 300/70

ECC.MO TRIBUNALE DI CATANIA SEZIONE LAVORO RICORSO EX ART. 28 L. 300/70 ECC.MO TRIBUNALE DI CATANIA SEZIONE LAVORO RICORSO EX ART. 28 L. 300/70 PER: La UIL Pubblica Amministrazione Università e Ricerca di Catania, in persona del legale rappresentante e Segretario pro-tempore

Dettagli

TAR Lazio, Sez. III bis, 26/11/2008 n. 10784

TAR Lazio, Sez. III bis, 26/11/2008 n. 10784 TAR Lazio, Sez. III bis, 26/11/2008 n. 10784 Sull'impossibilità per la Croce Rossa e per le sue strutture periferiche di iscriversi nel registro regionale delle associazioni di volontariato ex L. 266/91.

Dettagli

Sentenza n. 6620 del 19 marzo 2009 della Corte Cassazione - Sezione tributaria

Sentenza n. 6620 del 19 marzo 2009 della Corte Cassazione - Sezione tributaria Sentenza n. 6620 del 19 marzo 2009 della Corte Cassazione - Sezione tributaria Svolgimento del processo - La C.T.P. di Milano, previa riunione, rigettava i ricorsi proposti dalla s.r.l. G.M. avverso avvisi

Dettagli

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE DEI CONTI SEZIONE GIURISDIZIONALE PER LA REGIONE LAZIO S E N T E N Z A

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE DEI CONTI SEZIONE GIURISDIZIONALE PER LA REGIONE LAZIO S E N T E N Z A Sent. 585/2013 REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE DEI CONTI SEZIONE GIURISDIZIONALE PER LA REGIONE LAZIO composta dai seguenti magistrati: Ivan DE MUSSO Andrea LUPI Pina Maria Adriana

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. TRIBUNALE ORDINARIO di FIRENZE. Sezione Lavoro

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. TRIBUNALE ORDINARIO di FIRENZE. Sezione Lavoro REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO TRIBUNALE ORDINARIO di FIRENZE Sezione Lavoro Il Tribunale, nella persona del Giudice dott. Marilena Rizzo ha pronunciato ex art. 429 c.p.c. la seguente

Dettagli

Cassazione: rifiuto di sottoporsi a test del DNA può avvalorare prova della paternità sentenza n. 20235/2012 commento e testo

Cassazione: rifiuto di sottoporsi a test del DNA può avvalorare prova della paternità sentenza n. 20235/2012 commento e testo Cassazione: rifiuto di sottoporsi a test del DNA può avvalorare prova della paternità sentenza n. 20235/2012 commento e testo Cataldi.it L'uomo che si rifiuta di sottoporsi al test del DNA potrebbe ritrovarsi

Dettagli

Consiglio di Stato Sentenza del 11 settembre 2015, n. 4253 REPUBBLICA ITALIANA

Consiglio di Stato Sentenza del 11 settembre 2015, n. 4253 REPUBBLICA ITALIANA Consiglio di Stato Sentenza del 11 settembre 2015, n. 4253 REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Il Consiglio di Stato in sede giurisdizionale (Sezione Quinta) ha pronunciato la presente SENTENZA

Dettagli

Allegato A alla determina del 23 dicembre 2015 prot. ANG/983-2015/INT

Allegato A alla determina del 23 dicembre 2015 prot. ANG/983-2015/INT AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE PER L AFFIDAMENTO DI UN INCARICO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA AVENTE AD OGGETTO LO SVOLGIMENTO DI ATTIVITÀ DI AUSILIO ALLA GESTIONE DELLE PROCEDURE RELATIVE

Dettagli

www.marchiodimpresa.it

www.marchiodimpresa.it www.marchiodimpresa.it Indice 3 Cos è un nome a dominio. 3 Cos è il cybersquatting. 3 Come avviene il cybersquatting. 4 Il recupero del nome a dominio: considerazioni preliminari. 4 Il recupero del nome

Dettagli

SENTENZA n REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Il Tribunale di Brindisi, in persona del giudice Dott. Antonio Ivan Natali, ha emesso la

SENTENZA n REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Il Tribunale di Brindisi, in persona del giudice Dott. Antonio Ivan Natali, ha emesso la SENTENZA n REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Il Tribunale di Brindisi, in persona del giudice Dott. Antonio Ivan Natali, ha emesso la seguente S E N T E N Z A nella causa civile iscritta

Dettagli

Procedura di riassegnazione del nome a dominio Versione 2.0

Procedura di riassegnazione del nome a dominio Versione 2.0 Procedura di riassegnazione del nome a dominio Versione 2.0 1 Inizio della Procedura Ogni persona fisica o giuridica avente i requisiti per la registrazione di un nome a dominio sotto il cctld it può avviare

Dettagli