A cura di Lorenzo Cioni

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "A cura di Lorenzo Cioni"

Transcript

1 A cura di Lorenzo Cioni Cari amici eccoci alla seconda puntata del Bollettino del GFS da me redatto. Come forse qualcuno avrà notato, la prima puntata è disponibile anche in rete accedendo al sito web del GFS (vedi qui di seguito) e seguendo il link Il bollettino del GFS --> Primo numero Tale prima puntata contiene informazioni relative alle VIII Giornate di Studio del GFS, l'annuncio delle IX Giornate, informazioni sulla mailing list del GFS e notizie su prodotti software di tipo shareware. Va da sè che anche questa seconda puntata comparirà sia come allegato alla RIA sia sotto il link Il bollettino del GFS --> Secondo numero Tale duplice forma di pubblicazione pu dare luogo a qualche forma di schizofrenia, spero veniale. In questa seconda puntata, fra le altre cose, verrà presentata la struttura del "Sito Web del GFS", verranno richiamate alcune caratteristiche delle Mailing List e verranno date alcune brevi indicazioni su alcuni Newsgropup di argomento linguistico e/o "softwaristico". Non verrà riportata la lista degli iscritti alla Mailing List dato che questa compare nel primo numero del Bollettino ed è ottenibile da ciascuno degli iscritti mediante l'uso di semplici comandi di interrogazione, per i quali si rimanda al paragrafo "La mailing list del GFS". Le IX Giornate di Studio del GFS Le IX Giornate di Studio del Gruppo di Fonetica Sperimentale dell'aia dal tema "Aspetti computazionali in fonetica, linguistica e didattica delle lingue: modelli e algoritmi" si sono svolte nei giorni 17, 18 e 19 Dicembre 1998 nella stupenda cornice dell'aula Magna Ca' Dolfin presso l'università Ca' Foscari a Venezia. Nel corso delle giornate sono stati presentati i seguenti lavori, i cui riassunti sono attualmente disponibili presso il sito web predisposto da Rodolfo Del Monte (http://byron.cgm.unive.it/events/collect-abs.html): Fabrizio Balducci, Loredana Cerrato & Domenico D'Alterio: Valutazione delle prestazioni di un segmentatore per l'italiano; Emanuela Magno Caldognetto & Claudio Zmarich: Implicazioni linguistiche e psicolinguistiche delle ricerche fonetiche sulle "facce parlanti"; Anna Zanfei, Cesare Gagliardi & Luca Stefanutti: Algoritmi di assessment per un percorso di apprendimento personalizzato: il self-access per L2; Dario Bianchi, Enrico Baricchi & Giovanni Adorni: Automated Learning of Acoustic Indexes from Data in a Text-to-Speech System for Italian; Emanuela Cresti, Philippe Martin & Massimo Moneglia: Intonazione delle modalità naturali rappresentative: analisi e sintesi; Antonella Giannini & Massimo Pettorino: I cambiamenti dell'italiano radiofonico negli ultimi 50 anni; Piero Cosi: OGI Toolkit.: Il riconoscimento automatico del linguaggio naturale alla portata di tutti; Antonio Romano & Stefania Roullet: Brevi osservazioni in merito ad alcune differenze tra gli schemi intonativi adottati da uno stesso locutore per comunicare in codici linguistici diversi; Carlo Schirru: Verso un dimensionamento consonantico-temporale dell'italiano sardo-campidanese; Claudio Zmarich: Dinamiche articolatorie nella produzione verbale fluente di normoparlanti e balbuzienti; Francesco Cutugno: Il tempo della voce; Reiko Endo & Pier Marco Bertinetto: Caratteristiche prosodiche delle cos dette consonanti "rafforzate" dell'italiano. La sessione poster ha visto la presentazione dei seguenti lavori: Bacalu & Delmonte: Prosodic Modeling for Syllable Structures from the VESD - Venice English Syllable Database; Bistrot & Delmonte:Il MUSEIKA in giapponese: desonorizzazione, devocalizzazione o elisione vocalica?; Delogu, Aiello, Di Carlo, Nisi & Tummeacciu: Valutazione di corpora generati a partire da scenari testuale e visivi; Zanfei & Gagliardi: Progetto per la sperimentazione di un tutor computerizzato per l'apprendimento della prosodia dell'inglese per italofoni: il modulo prosodico dello SLIM di Venezia. Durante la seconda giornata si è svolta la Tavola Rotonda dal tema "Aspetti Quantitativi vs. Aspetti Qualitativi dell'analisi Fonetico-Acustica" moderata dal Prof. John Trumper. Partendo dalla considerazione che il riconoscimento e la sintesi del parlato costituiscono tecnologie importanti basate

2 sulla raccolta e sull'analisi di enormi quantità di dati linguistici e che, sebbene sia il riconoscimento sia la sintesi sono ben lungi dal costituire dei prodotti finiti, attualmente vengono commercializzati, lo scopo della Tavola Rotonda era quello di cercare una risposta al seguente interrogativo: "Sino a che punto lo studio della variabilità linguistica interindividuale e intraindividuale può contribuire a perfezionare le tecniche di messa a punto dei modelli, considerato che le lingue naturali contengono indubbie regolarità sistematiche a vari livelli di rappresentazione astratta, in particolare di tipo sovrasegmentale e superiore al livello di parola??" Nel corso della Tavola Rotonda, caratterizzata da un vivace e proficuo dibattito, si sono avute le seguenti presentazioni: FUB - L.Cerrato: La modellizzazione della variazione di pronuncia riesce a migliorare le prestazioni dei riconoscitori automatici?; Scuola Normale - B.Gili: Modelli di predizione prosodica; CSELT - G.Micca: Riconoscimento multilingue con modellamento delle transizioni; IRST - E.Trentin: Gli HMMs nel riconoscimento all'irst; CIRASS - F. Albano Leoni: Variabilità nella realizzazione individuale; CSRF - E. Magno Caldognetto: La realizzazione delle emozioni; CGM - R. Delmonte: Variabilità Prosodica e Modelli Multilinguistici. I riassunti delle presentazioni sono attualmente disponibili presso il sito web predisposto da Rodolfo Del Monte (http://byron.cgm.unive.it/events/collect-abs.html). Si sono infine svolte le consuete assemblee annuali del GFS e del Centro InterUniversitario di Fonetica (CIUF) oltre all'ottima (ma un po' "faticosa") Cena Sociale..:-). Gli atti delle Giornate Pisane Sono disponibili gli Atti delle VIII Giornate di Studio del GFS dal tema "Unità Fonetiche e Fonologiche: produzione e percezione" che si sono tenute a Pisa nei giorni 18 e 19 Dicembre Il volume è stato "autoprodotto", in uno stile il più possibile conforme ai precedenti volumi della stessa collana editi dalla ESAGRAFICA, presso il Laboratorio di Linguistica e la stamperia della Scuola al fine di contenere al massimo i costi. Coloro che fossero interessati ad averne una copia sono pertanto pregati di contattare lo scrivente sia via sia per snail-mail al seguente indirizzo: Laboratorio di Linguistica, Scuola Normale Superiore, piazza dei Cavalieri 7, Pisa. Struttura del sito web del GFS Da qualche tempo è attivo il sito web del GFS. Il sito è stato concepito in modo da avere un numero limitato di pagine html sul server del laboratorio di Linguistica (URL: pagine da cui è possibile raggiungere i server httpd (a me noti) delle strutture afferenti al GFS stesso dove, secondo la filosofia che stà alla base del progetto, dovrebbe risiedere il grosso delle informazioni accessibili attraverso la home page del sito web del GFS. E' convinzione di chi scrive, infatti, che le informazioni debbano risiedere il più possibile dove sono prodotte e possono essere facilmente verificate ed aggiornate. In tale schema concettuale il web rappresenta solo la colla che permette di collegare le informazioni presenti in rete in un ipertesto possibilmente multimediale mantenendo centralizzato solo un insieme ristretto di "metainformazioni". La home page del sito è stata da me registrata, sotto la categoria Università, sul server web della società Tecniche Nuove, quella che pubblica il manuale Intenet Yellow Pages (URL <<<LA FIGURA GROSSO MODO QUI >>>> Come è illustrato dalla figura che precede, a parte la home page, le pagine presenti sul server sono le seguenti: Il GFS ovvero Presentazione: contiene una breve presentazione del Gruppo e delle sue finalità; Il Bolettino del GFS : permette di accedere sia all'indice dei Bollettini sia ai singoli Bollettini, a partire dal 1998; Laboratori & Centri di Ricerca: contiene le URL dei Laboratori e dei Centri di Ricerca afferenti al GFS oppure in qualche modo ad esso collegati; Pubblicazioni: contiene un insieme di link a pagine da cui è possibile scaricare le pubblicazioni rese disponibili in rete dai vari centri afferenti al gruppo e un link alla Rivista Italiana di Acustica; Eventi: contiene annunci di eventi di interesse generale per il GFS;

3 Servizi: permette di accedere all'insieme di servizi descritti qui di seguito; Links: contiene alcuni link a pagine web di interesse "linguistico". Dalla pagina Servizi sono accessibili i servizi di mailing list e file server oltre alle pagine Strumenti, Risorse e Software. La pagina Strumenti contiene link ad alcuni strumenti utili per la navigazione e la ricerca quali: motori di ricerca, strumenti per la ricerca nei Newsgroup e per la ricerca di persone sulla rete. La pagina Risorse contiene link ad alcune risorse quali: cataloghi, case editrici e biblioteche elettroniche. La pagina Software contiene, infine, link ad alcuni strumenti per la ricerca di software di tipo freeware e shareware.

4 La mailing list del GFS Come già comunicato con il numero precedente del Bollettino, il GFS ha da tempo una mailing list con associato file server. Tale mailing list funge da forum di discussione e diffusione di notizie di interesse generale ed è moderata in modo indiretto nel senso che, essendo io iscritto alla lista ed analizzandola periodicamente, posso controllare gli accessi ed eventualmente porre "censura". La lista ha due indirizzi: uno al quale vanno inviati i messaggi che si vuole siano distribuiti a tutti gli iscritti e uno che deve essere usato per ottenere informazioni sulla lista sia di tipo generico sia relative a sè stessi. Il primo è il seguente Per poterlo usare il mittente deve essere iscritto alla lista. Chi volesse essere iscritto è pregato di rivolgersi al sottoscritto al seguente indirizzo: Non è strettamente necessario procedere in questo modo (vedi oltre) ma è fortemente consigliato nonchè gradito dal gestore della lista (che sarei io). Il secondo, detto indirizzo amministrativo, è il seguente Inviando un messaggio all'indirizzo amministrativo è possibile, ad esempio, ottenere la lista degli iscritti (comando query nel corpo del messaggio) e la lista dei comandi utilizzabili (comando help). Alcuni dei comandi che possono essere inviati nel corpo di un mail sono i seguenti: SUBSCRIBE iscrive il mittente alla mailing-list; SIGNOFF consente ad un iscritto di rimuoversi dalla mailing list; REVIEW permette di avere una lista degli iscritti alla mailing list; QUERY permette di conoscere lo status della propria entry nella mailing list SET NOMAIL consente di rimanere nella lista senza ricevere posta; SET MAIL è il duale del precedente; SET NOREPRO permette di non ricevere i propri mail postati alla lista; SET REPRO è il duale del precedente; LIST permette di conoscere quali sono le mailing list disponibili sul server; QUIT chiude la lista dei comandi e consente l'uso di segnature e similia. La lista ha associato inoltre un file server per la gestione della posta arretrata che viene archiviata su base mensile. Esiste pertanto un ulteriore indirizzo cui uno degli iscritti può inviare un messaggio con il quale chiede che gli sia spedita parte della posta arretrata. Ad esempio nel corpo del mail è possibile scrivere sendme gfs per avere tutta la posta inviata alla lista nel mese di Febbraio del 98 e archiviata dal file server. Per conoscere l'elenco dei comandi utilizzabili esiste anche in questo caso il comando help. Sul server è presente la posta archiviata nei seguenti mesi: anno 97: Marzo, Aprile, Giugno, Agosto, Ottobre, Novembre e Dicembre; anno 98: tutti i mesi; anno 99: solo Gennaio, of course Newsgroups & Software Molti dei lettori di questo Bollettino sono iscritti a distribution list quali Linguist e sicuramente ad altre liste moderate e no. Vorrei segnalare, senza pretese di originalità assoluta, la possibilità di accedere ad alcuni newsgroup di argomento linguistico distribuiti tramite alcuni newwsserver (ad esempio tramite l'host newsserver.unipi.it). L'accesso pu avvenire sia tramite i browser quali Netscape, configurati in modo opportuno, sia attraverso programmi ad hoc, detti appunto news reader e disponibili per tutte le piattaforme, da MacOS a Windows3.1x, 9x e NT a Unix. A parer mio i vantaggi dei newsgroup sulle distribution list (quale pu essere Linguist) sono di due tipi. Primo: i newsgroup, ai quali un utente si deve iscrivere esplictamente semplicemente selezionandoli e usando il comando subscribe sul news reader, si limitano a raccogliere articoli che un utente pu limitarsi a leggere con l'opzione di scaricarli sul suo computer ergo essi non invadono le mailbox con messaggi che possono risultare inutili se non fastidiosi. Secondo: i newsgroup sono interattivi nel senso che un utente non si limita ad accedervi in lettura ma pu intervenire postando messaggi e richieste di aiuto nei newsgroup che lui/lei ritiene tematicamente più affini alla natura del suo problema. Quest'ultima caratteristica è in genere molto utile, per esperienza personale posso garantire che postando quesiti ben posti nei newsgroup adatti è garantito che si ottengono aiuti anche sostanziali. Come assaggio consiglierei di provare gruppi quali comp.dsp, comp.speech, comp.multimedia, comp.speech.users, comp.speech.research. Un altro argomento su cui vorrei richiamare la vostra attenzione è quello della distribuzione di e dell'accesso a software di tipo general e special purpose. L'argomento è molto ampio (ed io non ho certo la pretesa di esaurirlo nè tantomeno di trattarlo da esperto) e copre, fra le altre cose, gli ambiti del

5 software di tipo freeware e shareware (oltre al charityware al quale, per quanto ne so io, è ricorso solo Piero Cosi, purtroppo) e la distribuzione dei sorgenti di applicativi. Per quanto riguarda il software di tipo freeware vorrei segnalare sia il progetto GNU della Free Software Foundation (URL: sia la Open Software Foundation (OSF, URL: oltre ai link al software Digital sia per Unix sia per OpenVMS raggiungibili tramite la pagina Servizi=>Software del sito web del GFS. La quantità di link è pressochž infinita e molti produttori distribuiscono versioni demo oppure ridotte di loro prodotti e danno accesso a ftp-server da cui è possibile scaricare versioni dei propri programmi. Ad esempio la Adobe permette il download del programma Acrobat Reader (http://www.adobe.com) indispensabile per la lettura di file in formato PDF (portable data format, quasi un ossimoro) e sia Netscape (http://www.netscape.com) sia Microsoft (ftp://ftp.microsoft.com o sono abbastanza liberali nella distribuzione di alcuni loro prodotti, solo per fare alcuni esempi. discorsi analoghi valgono per Sun a proposito di Java (http://www.sun.com oppure Per quanto riguarda il software di tipo shareware segnalo un newsgroup (it.comp.shareware) nonchè le URL e due ottimi punti di partenza per la ricerca di software, in genere shareware ma anche freware oppure in versioni demo o con potenzialità ridotte, per i più diffusi Sistemi Operativi, dalla famiglia MacOS alla famiglia Windows ad alcune versioni di Unix. Associata alla URL è una mailing list che distribuisce agli iscrtti un newsletter settimanale di software share/free-ware per PC e MAC. L'iscrizione alla mailing list avviene tramite la pagina avente URL cercando su di questa un piccolo form in cui inserire l'indirizzo di posta elettronica al quale si vuole ricevere il newsletter e clickando sul pulsante "Subscribe". Un discorso a parte va fatto per l'accesso ai sorgenti di programmi applicativi, nello specifico quelli orientati all'analisi dello speech. Lavorando per Enti no-profit, quali Università e Istituti CNR, l'accesso ai sorgenti di programmi sviluppati da Ricercatori, in genere stranieri, oppure di prodotti in genere commerciali ma che sono ceduti a costo zero (o molto ridotto) a Enti no-profit non presenta problemi. Quanto precede rappresenta solo un suggerimento per cui non dar indirizzi nè far nomi perchè, semplicemente, non sono autorizzato a farlo. Mi limiter a comunicare che programmi come Slam, Hades, Snack e Praat, solo per citarne alcuni, sono accessibli anche a livello di codice sorgente, facendone richiesta agli sviluppatori. La disponibilità dei sorgenti consente il porting (al costo, in genere, di un minimo sforzo programmativo) del relativo programma su piattaforme per le quali lo sviluppatore non ha interesse, per i motivi più vari, a costruire un eseguibile "chiavi in mano". That's all folks... Suggerimenti e segnalazioni sempre graditi a: Lorenzo Cioni Laboratorio di Linguistica Scuola Normale Superiore piazza dei Cavalieri PISA tel.: fax: web: lorenzo

Guida utilizzo e-care Pagina 1 di 13 E-CARE GUIDA UTENTE INDICE 1. INTRODUZIONE... 2 2. PREREQUISITI TECNICI... 2 3. COME ACCEDERE A E-CARE...

Guida utilizzo e-care Pagina 1 di 13 E-CARE GUIDA UTENTE INDICE 1. INTRODUZIONE... 2 2. PREREQUISITI TECNICI... 2 3. COME ACCEDERE A E-CARE... Direzione Formazione Guida utilizzo e-care Pagina 1 di 13 E-CARE GUIDA UTENTE INDICE 1. INTRODUZIONE... 2 2. PREREQUISITI TECNICI... 2 3. COME ACCEDERE A E-CARE... 3 4. LA STRUTTURA DELL AREA DI LAVORO

Dettagli

Premessa. Prot.n. AOODGAI / 3655 Roma, 09/05/2008

Premessa. Prot.n. AOODGAI / 3655 Roma, 09/05/2008 Dipartimento per la Programmazione Direzione Generale per gli Affari Internazionali Ufficio IV - Programmazione e gestione dei fondi strutturali europei e nazionali per lo sviluppo e la coesione sociale

Dettagli

Appunti di Informatica Gestionale per cl. V A cura del prof. ing. Mario Catalano. Internet e il Web

Appunti di Informatica Gestionale per cl. V A cura del prof. ing. Mario Catalano. Internet e il Web Appunti di Informatica Gestionale per cl. V A cura del prof. ing. Mario Catalano Internet e il Web 1 Internet Internet è un insieme di reti informatiche collegate tra loro in tutto il mondo. Tramite una

Dettagli

GLOSSARIO INTERNET. Barra degli indirizzi (address bar) barra del browser nella quale va digitato l'indirizzo Web o URL.

GLOSSARIO INTERNET. Barra degli indirizzi (address bar) barra del browser nella quale va digitato l'indirizzo Web o URL. GLOSSARIO INTERNET A Ambiente di apprendimento Sistema di apprendimento centrato sullo sviluppo continuo delle conoscenze e delle competenze e basato sul metodo dell imparare facendo. Gli utenti possono

Dettagli

ALL UTILIZZO DEL SOFTWARE PER I RIVENDITORI

ALL UTILIZZO DEL SOFTWARE PER I RIVENDITORI SISTEMA DISTRIBUZIONE SCHEDE OnDemand GUIDA ALL UTILIZZO DEL SOFTWARE PER I RIVENDITORI un servizio Avviso agli utenti Il prodotto è concesso in licenza come singolo prodotto e le parti che lo compongono

Dettagli

INTERNET EXPLORER. Breve manuale d'uso

INTERNET EXPLORER. Breve manuale d'uso INTERNET EXPLORER Breve manuale d'uso INDICE INTRODUZIONE... 3 COME IMPOSTARE LA PAGINA INIZIALE...3 LA WORK AREA... 3 LE VOCI DI MENU... 5 IL MENU FILE... 5 IL MENU MODIFICA... 6 IL MENU VISUALIZZA...

Dettagli

Introduzione al Web. dott. Andrea Mazzini

Introduzione al Web. dott. Andrea Mazzini Introduzione al Web dott. Andrea Mazzini Il servizio World Wide Web Il servizio Web è basato su particolari computer presenti nella rete, indicati come nodi Web, che rendono disponibili le informazioni

Dettagli

Manuale di utilizzo delle principali funzioni di Puntoedu dl59

Manuale di utilizzo delle principali funzioni di Puntoedu dl59 Parte I Manuale di utilizzo delle principali funzioni di Puntoedu dl59 Versione Alfa, 3 febbraio 2005 A cura del prof. Raffaele Mazzella Una volta entrati nell ambiente DL59 il sistema riconosce l Utente

Dettagli

Manuale Piattaforma Didattica

Manuale Piattaforma Didattica Manuale Piattaforma Didattica Ver. 1.2 Sommario Introduzione... 1 Accesso alla piattaforma... 1 Il profilo personale... 3 Struttura dei singoli insegnamenti... 4 I Forum... 5 I Messaggi... 7 I contenuti

Dettagli

NEWSLETTER a cura di Pg. Rossi La newsletter nelle comunità di pratica.

NEWSLETTER a cura di Pg. Rossi La newsletter nelle comunità di pratica. NEWSLETTER a cura di Pg. Rossi La newsletter nelle comunità di pratica. SCHERMATA Molte associazioni e molti portali hanno una propria newsletter (NL) che inviano, quasi sempre gratuitamente, ai propri

Dettagli

Ministerial NEtwoRk for Valorising Activities in digitisation. Museo & Web CMS Una piattaforma open source per la gestione di siti web accessibili

Ministerial NEtwoRk for Valorising Activities in digitisation. Museo & Web CMS Una piattaforma open source per la gestione di siti web accessibili Ministerial NEtwoRk for Valorising Activities in digitisation Museo & Web CMS Una piattaforma open source per la gestione di siti web accessibili Il passo successivo: Museo & Web CMS Piattaforma opensource

Dettagli

CORSO DI INFORMATICA Via Mezzopreti 9, 64026 ROSETO DEGLI ABRUZZI

CORSO DI INFORMATICA Via Mezzopreti 9, 64026 ROSETO DEGLI ABRUZZI CORSO Sezione 1 - informazioni generali sul corso ODF PROPONENTE DEL CORSO SEDE DI SVOLGIMENTO DELLE CONOSCENZE E COMPETENZE MINIME IN INGRESSO AL CORSO CONOSCENZE E COMPETENZE IN USCITA DAL CORSO EFOR

Dettagli

CAMPUSNET MANUALE STUDENTE

CAMPUSNET MANUALE STUDENTE CAMPUSNET MANUALE STUDENTE AUTORE: DATA ULTIMO AGGIORNAMENTO 29 gennaio 2013 VERSIONE: 1.6 2 di 32 AVVERTIMENTI DI ORDINE GENERALE...3 PERCORSO GUIDATO...4 FAQ e consigli utili...6 COME VISUALIZZARE I

Dettagli

IPv6 dalla teoria alla pratica per gli amministratori di rete

IPv6 dalla teoria alla pratica per gli amministratori di rete IPv6 dalla teoria alla pratica per gli amministratori di rete Inizio corso: 22 Febbraio 2011 Fine corso: 30 Aprile 2011 - Data orientativa Descrizione del corso Il protocollo IP è alla base del funzionamento

Dettagli

Lorenzo Cioni Il repository: uno strumento per l'archiviazione e la distribuzione sul web (work in progress)

Lorenzo Cioni Il repository: uno strumento per l'archiviazione e la distribuzione sul web (work in progress) Lorenzo Cioni Il repository: uno strumento per l'archiviazione e la distribuzione sul web (work in progress) Introduzione In queste brevi note viene descritto a grandi linee un progetto portato avanti

Dettagli

Progettare un sito web

Progettare un sito web Progettare un sito web Fasi della progettazione La progettazione di un sito web dovrebbe passare attraverso 4 fasi differenti: 1. Raccolta e realizzazione dei contenuti e delle informazioni da pubblicare

Dettagli

Classificazione del software

Classificazione del software Classificazione del software Classificazione dei software Sulla base del loro utilizzo, i programmi si distinguono in: SOFTWARE Sistema operativo Software applicativo Sistema operativo: una definizione

Dettagli

1.2 - Un archivio per il software didattico

1.2 - Un archivio per il software didattico 1.2 - Un archivio per il software didattico Valerio Mezzogori Il quadro di riferimento E difficile prescindere dall utilizzo degli ausili tecnologici nel trattamento delle situazioni di handicap. Pur con

Dettagli

DOMANDE FREQUENTI PER COMINCIARE

DOMANDE FREQUENTI PER COMINCIARE DOMANDE FREQUENTI In queste pagine potete trovare un elenco di domande e dubbi che riguardano www.i-d-e-e.it. Per qualsiasi altra informazione, non esitate a contattarci via mail all indirizzo info@i-d-e-e.it.

Dettagli

Alfa Layer S.r.l. Via Caboto, 53 10129 Torino ALFA PORTAL

Alfa Layer S.r.l. Via Caboto, 53 10129 Torino ALFA PORTAL ALFA PORTAL La struttura e le potenzialità della piattaforma Alfa Portal permette di creare, gestire e personalizzare un Portale di informazione in modo completamente automatizzato e user friendly. Tramite

Dettagli

Guida all utilizzo di Moodle per gli studenti

Guida all utilizzo di Moodle per gli studenti Guida all utilizzo di Moodle per gli studenti 1 Premessa La piattaforma utilizzata per le attività a distanza è Moodle, un software per la gestione di corsi online. Dal punto di vista dello studente, si

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FIRENZE. Relazione elaborato di progettazione e produzione multimediale

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FIRENZE. Relazione elaborato di progettazione e produzione multimediale UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FIRENZE Relazione elaborato di progettazione e produzione multimediale AllPainters.Net SISTEMA PER LA GENERAZIONE DI SITI GRATUITI PER PITTORI Autori: - Bandini Roberto - Ercoli

Dettagli

Progetto LearnIT PL/08/LLP-LdV/TOI/140001

Progetto LearnIT PL/08/LLP-LdV/TOI/140001 Progetto LearnIT PL/08/LLP-LdV/TOI/140001 Caro Lettore, Siamo lieti di presentare il secondo numero della newsletter LearnIT. In questo numero vorremmo spiegare di più su Learning Management Systems (LMS)

Dettagli

INTERNET EXPLORER Breve manuale d uso

INTERNET EXPLORER Breve manuale d uso INTERNET EXPLORER Breve manuale d uso INDICE INTRODUZIONE... 3 COME IMPOSTARE LA PAGINA INIZIALE... 3 LA WORK AREA... 3 LE VOCI DI MENU... 5 IL MENU FILE... 5 IL MENU MODIFICA... 6 IL MENU VISUALIZZA...

Dettagli

Facendo clic su parole, immagini e icone si può passare da un sito all'altro.

Facendo clic su parole, immagini e icone si può passare da un sito all'altro. I browser Introduzione Facendo clic su parole, immagini e icone si può passare da un sito all'altro. Ogni pagina web è un documento ipertestuale, caratterizzato da un proprio indirizzo denominato URL (Uniform

Dettagli

LA PIATTAFORMA DEL PROGETTO ORIENTAMENTO. Guida per Studente

LA PIATTAFORMA DEL PROGETTO ORIENTAMENTO. Guida per Studente Progetto Orientamento Edizione 2007 LA PIATTAFORMA DEL PROGETTO ORIENTAMENTO Guida per Studente http://www.elearning.unibo.it/orientamento assistenzaorientamento.cela@unibo.it Sommario 1 L accesso alla

Dettagli

Il software. Il Sistema Operativo

Il software. Il Sistema Operativo Il software Prof. Vincenzo Auletta 1 Il Sistema Operativo Software che gestisce e controlla automaticamente le risorse del computer permettendone il funzionamento. Gestisce il computer senza che l utente

Dettagli

Introduzione...2. 1. Requisiti di sistema.. 4. 2. Accesso alla piattaforma...5. 3. Come registrarsi e navigare nella piattaforma...

Introduzione...2. 1. Requisiti di sistema.. 4. 2. Accesso alla piattaforma...5. 3. Come registrarsi e navigare nella piattaforma... Piattaforma @pprendo Manuale Tutor aziendale INDICE Introduzione...2 1. Requisiti di sistema.. 4 2. Accesso alla piattaforma.....5 3. Come registrarsi e navigare nella piattaforma..... 6 3.1 Iscriversi

Dettagli

STUDIUM.UniCT Tutorial per gli studenti

STUDIUM.UniCT Tutorial per gli studenti STUDIUM.UniCT Tutorial per gli studenti Studium.UniCT Tutorial Studenti v. 6 06/03/2014 Pagina 1 Sommario 1. COS È STUDIUM.UniCT... 3 2. COME ACCEDERE A STUDIUM.UniCT... 3 3. COME PERSONALIZZARE IL PROFILO...

Dettagli

Introduzione e Caratteristiche tecniche

Introduzione e Caratteristiche tecniche SERVIZI di MESSAGGISTICA UNIFICATA Introduzione e Caratteristiche tecniche Indice INTRODUZIONE ai SERVIZI di MESSAGGISTICA UNIFICATA... 2 FAX-SMS... 2 UNIMAIL CIRCOLARI DI POSTA ELETTRONICA... 4 CARATTERISTICHE

Dettagli

TELESKILL PROGETTO E-LEARNING 2.0 PER LA FORMAZIONE E L'AGGIORNAMENTO CONTINUO

TELESKILL PROGETTO E-LEARNING 2.0 PER LA FORMAZIONE E L'AGGIORNAMENTO CONTINUO TELESKILL PROGETTO E-LEARNING 2.0 PER LA FORMAZIONE E L'AGGIORNAMENTO CONTINUO CARATTERISTICHE FUNZIONALI DELLA SOLUZIONE TECNOLOGICA DEDICATA ALLA FORMAZIONE E ALL'AGGIORNAMENTO A DISTANZA

Dettagli

Esplorate le possibilità di Adobe Acrobat 3.0

Esplorate le possibilità di Adobe Acrobat 3.0 Esplorate le possibilità di Adobe Acrobat 3.0 In questo momento state usando Adobe Acrobat Reader, fornito gratuitamente con Adobe, per visualizzare ed esplorare i file PDF (Portable Document Format).

Dettagli

LA SOLUZIONE MODULARE ESPANDIBILE PER LA CREAZIONE E GESTIONE DI SITI INTERNET. Documentazione

LA SOLUZIONE MODULARE ESPANDIBILE PER LA CREAZIONE E GESTIONE DI SITI INTERNET. Documentazione LA SOLUZIONE MODULARE ESPANDIBILE PER LA CREAZIONE E GESTIONE DI SITI INTERNET Documentazione INTRODUZIONE IMPORTANZA DEL SITO WEB Tramite il sito web sarai facilmente raggiungibile da ogni parte del mondo

Dettagli

Unità 6.2.1. Requisiti dei software per la valutazione dell apprendimento

Unità 6.2.1. Requisiti dei software per la valutazione dell apprendimento APPROFONDIMENTO TEMATICO 6.2 VALUTAZIONE DELL APPRENDIMENTO BASATA SU SISTEMI AUTOMATICI di Roberto Trinchero (roberto.trinchero@unito.it) (si ringraziano Irene Benedetto e Andrea De Magistris per l analisi

Dettagli

Applicazione Mobile GPL4i

Applicazione Mobile GPL4i Applicazione Mobile GPL4i Copyright 2010 2014 JetLab S.r.l. Tutti i diritti riservati Copyright 2014 2015 JetLab S.r.l. Tutti i diritti riservati GPL4i è un marchio di JetLab S.r.l. Microsoft, Windows,

Dettagli

Disciplina: TECNOLOGIE INFORMATICHE. Classi: IC IE - IF

Disciplina: TECNOLOGIE INFORMATICHE. Classi: IC IE - IF Programmazione modulare Indirizzo: BIENNIO Disciplina: TECNOLOGIE INFORMATICHE Classi: IC IE - IF Ore settimanali previste: 3 (1 ora Teoria - 2 ore Laboratorio) Prerequisiti per l'accesso al 1: conoscenza

Dettagli

SETTORE G2: COMUNICAZIONE, UFFICIO STAMPA, RETE CIVICA

SETTORE G2: COMUNICAZIONE, UFFICIO STAMPA, RETE CIVICA SETTORE G2: COMUNICAZIONE, UFFICIO STAMPA, RETE CIVICA Servizio grafica STAMPERIA Le tariffe per l anno 2007, oltre ad IVA, sono determinate come segue: ESERCIZIO 2007 Materiale di consumo Addebito dei

Dettagli

Livello cinque (Livello application)

Livello cinque (Livello application) Cap. VII Livello Application pag. 1 Livello cinque (Livello application) 7. Generalità: In questo livello viene effettivamente svolto il lavoro utile per l'utente, contiene al suo interno diverse tipologie

Dettagli

Mailing List e File Server

Mailing List e File Server Lorenzo Cioni Mailing List e File Server (note tecniche) Lo scopo di queste note quello di fornire un minimo di documentazione su due servizi attualmente definiti in via sperimentale sul Microvax del Laboratorio

Dettagli

IlohaMail. Manuale Utente. a cura di andrea sommaruga Progetto di Documentazione IlohaMail

IlohaMail. Manuale Utente. a cura di andrea sommaruga Progetto di Documentazione IlohaMail IlohaMail Manuale Utente a cura di andrea sommaruga Progetto di Documentazione IlohaMail Versione 1 Indice 1 Per cominciare... 2 1.1 Introduzione... 2 1.2 La Login...2 1.3 La personalizzazione...3 1.4

Dettagli

SISTEMA EDITORIALE WEBMAGAZINE V.2.2

SISTEMA EDITORIALE WEBMAGAZINE V.2.2 SISTEMA EDITORIALE WEBMAGAZINE V.2.2 1 - Il funzionamento di Web Magazine Web Magazine è un applicativo pensato appositamente per la pubblicazione online di un giornale, una rivista o un periodico. E'

Dettagli

SETTORE G2: COMUNICAZIONE, UFFICIO STAMPA, RETE CIVICA

SETTORE G2: COMUNICAZIONE, UFFICIO STAMPA, RETE CIVICA SETTORE G2: COMUNICAZIONE, UFFICIO STAMPA, RETE CIVICA Servizio grafica STAMPERIA Le tariffe per l anno 2006, oltre ad IVA, sono determinate come segue: ESERCIZIO 2006 Materiale di consumo Addebito dei

Dettagli

LA TUA PRIMA APP CON CORDOVA

LA TUA PRIMA APP CON CORDOVA LA TUA PRIMA APP CON CORDOVA Dedicato a. Gianluca ed Enza, due persone speciali Autore: Gianpiero Fasulo www.gfasulo.it - Pag. 2 COPYRIGHT La tua prima APP con CORDOVA Tutti i diritti riservati. Nessuna

Dettagli

Reti Informatiche: Internet e posta. elettronica. Tina Fasulo. Guida a Internet Explorer e alla posta elettronica Windows Live Mail

Reti Informatiche: Internet e posta. elettronica. Tina Fasulo. Guida a Internet Explorer e alla posta elettronica Windows Live Mail Reti Informatiche: Internet e posta elettronica Tina Fasulo 2012 Guida a Internet Explorer e alla posta elettronica Windows Live Mail 1 Parte prima: navigazione del Web Il browser è un programma che consente

Dettagli

Università degli Studi della Tuscia. Giornata di studio: Quali e-book per la didattica e la ricerca? Il libro elettronico entra nell università

Università degli Studi della Tuscia. Giornata di studio: Quali e-book per la didattica e la ricerca? Il libro elettronico entra nell università Università degli Studi della Tuscia Giornata di studio: Quali e-book per la didattica e la ricerca? Il libro elettronico entra nell università L esperienza di EvolutionBook Il portale italiano sull editoria

Dettagli

Realizzazione siti web. Protocolli Internet

Realizzazione siti web. Protocolli Internet Realizzazione siti web Protocolli Internet Argomenti del primo incontro Il concetto di I protocolli di Internet (in particolare ftp e http) Spazio pubblico e privato nel sito dell ITIS Memorizzazione di

Dettagli

Il World Wide Web. Il Web. La nascita del Web. Le idee di base del Web

Il World Wide Web. Il Web. La nascita del Web. Le idee di base del Web Il World Wide Web Il Web Claudio Fornaro ver. 1.3 1 Il World Wide Web (ragnatela di estensione mondiale) o WWW o Web è un sistema di documenti ipertestuali collegati tra loro attraverso Internet Attraverso

Dettagli

MUDE Piemonte. Modalità operative di configurazione e accesso al sistema MUDE

MUDE Piemonte. Modalità operative di configurazione e accesso al sistema MUDE MUDE Piemonte Modalità operative di configurazione e accesso al sistema MUDE STATO DELLE VARIAZIONI Versione Paragrafo o Pagina Descrizione della variazione V06 Capitolo 2.2 Paragrafo 2.3.4 Rivisto e organizzato

Dettagli

Legge 236/93 art.9 D.D. 610 del 28/12/2012 CONTRATTO FORMATIVO FAD

Legge 236/93 art.9 D.D. 610 del 28/12/2012 CONTRATTO FORMATIVO FAD Legge 236/93 art.9 D.D. 610 del 28/12/2012 CONTRATTO FORMATIVO FAD Gentile Allievo, nel darti il benvenuto cogliamo l occasione per informarti sulle modalità generali e sulle regole di gestione dell'attività

Dettagli

Guida rapida all uso di Moodle per gli studenti

Guida rapida all uso di Moodle per gli studenti Guida rapida all uso di Moodle per gli studenti Introduzione La piattaforma utilizzata per le attività a distanza è Moodle, un software per la gestione di corsi on-line. Per chi accede come studente, essa

Dettagli

Elementi base realizzazione piattaforma e-learning (FAD)

Elementi base realizzazione piattaforma e-learning (FAD) Allegato 5 SPECIFICHE TECNICHE Specifiche tecniche minime per servizio di realizzazione e gestione di Piattaforma Internet Portale digitale FORMAZIONE A DISTANZA (FAD) - FORMAZIONE HAND - OSSERVATORIO

Dettagli

Piattaforma di e-learning I.R.Fo.M

Piattaforma di e-learning I.R.Fo.M Piattaforma di e-learning I.R.Fo.M Manuale d'uso per l'utente Ver. 1.0 Maggio 2014 I.R.Fo.M. - Istituto di Ricerca e Formazione per il Mezzogiorno 1 Sommario 1. Introduzione...3 1.1 L'ambiente...3 1.2

Dettagli

Comunicazione remota asincrona

Comunicazione remota asincrona Comunicazione remota asincrona di gruppo Comunicazione remota asincrona di gruppo Messaggi (post) su argomenti (thread) a cui partecipano più persone Modello di comunicazione asincrona I messaggi sono

Dettagli

Soluzione RIUSO136 progettoconsiglio proposta da Comune di Venezia

Soluzione RIUSO136 progettoconsiglio proposta da Comune di Venezia Soluzione RIUSO136 progettoconsiglio proposta da Comune di Venezia Sezione 1 - Amministrazione proponente e soluzione proposta Tipologia di Amministrazione proponente: Comune Regione dell'amministrazione:

Dettagli

SOMMARIO. www.trustonline.org. 1. Introduzione 3. 2. Caratteristiche generali della piattaforma 3. 2.1. Amministrazione degli utenti 5

SOMMARIO. www.trustonline.org. 1. Introduzione 3. 2. Caratteristiche generali della piattaforma 3. 2.1. Amministrazione degli utenti 5 www.trustonline.org SOMMARIO 1. Introduzione 3 2. Caratteristiche generali della piattaforma 3 2.1. Amministrazione degli utenti 5 2.2. Caricamento dei corsi 5 2.3. Publishing 6 2.4. Navigazione del corso

Dettagli

E-tutor: competenze per la formazione online

E-tutor: competenze per la formazione online Progetto Speciale Multiasse La Società della Conoscenza in Abruzzo PO FSE Abruzzo 2007-2013 Piano degli interventi 2011-2012-2013 INTERVENTO B) Formazione online per le aziende SYLLABUS E-tutor: competenze

Dettagli

Corso di Web Programming

Corso di Web Programming Corso di Web Programming 1. Introduzione a Internet e al WWW Paolo Milazzo Dipartimento di Informatica, Università di Pisa http://www.di.unipi.it/ milazzo milazzo di.unipi.it Corso di Laurea in Informatica

Dettagli

Guida all'installazione di Jug4Tenda

Guida all'installazione di Jug4Tenda Indice generale Guida all'installazione di Jug4Tenda WORK IN PROGRESS di Andrea Del Bene Guida all'installazione di Jug4Tenda...1 Nota...2 1Prerequisiti software...3 1.1Installazione Java JDK...3 1.2Installazione

Dettagli

porte aperte sull e-learning di Gianluca Affinito gianluca.affinito@gmail.com

porte aperte sull e-learning di Gianluca Affinito gianluca.affinito@gmail.com porte aperte sull e-learning di Gianluca Affinito gianluca.affinito@gmail.com Cos è Moodle Moodle è un software per la gestione di corsi a distanza utilizzato a livello mondiale nelle Università, nelle

Dettagli

Sistemi Informativi e WWW

Sistemi Informativi e WWW Premesse Sistemi Informativi e WWW WWW: introduce un nuovo paradigma di diffusione (per i fornitori) e acquisizione (per gli utilizzatori) delle informazioni, con facilità d uso, flessibilità ed economicità

Dettagli

Moodle è un prodotto open source che realizza una piattaforma software di e-learning.

Moodle è un prodotto open source che realizza una piattaforma software di e-learning. Manuale sintetico Moodle è un prodotto open source che realizza una piattaforma software di e-learning. Moodle fornisce un supporto all attività didattica attraverso una serie di strumenti molto ampia

Dettagli

venerdì 31 gennaio 2014 Programmazione Web

venerdì 31 gennaio 2014 Programmazione Web Programmazione Web WWW: storia Il World Wide Web (WWW) nasce tra il 1989 e il 1991 come progetto del CERN di Ginevra affidato a un gruppo di ricercatori informatici tra i quali Tim Berners- Lee e Robert

Dettagli

Sommario. Copyright 2008 Apogeo

Sommario. Copyright 2008 Apogeo Sommario Prefazione xix Modulo 1 Concetti di base della Tecnologia dell Informazione 1 1.1 Fondamenti 3 Algoritmi...3 Diagramma di flusso...4 Progettare algoritmi non numerici...5 Progettare algoritmi

Dettagli

WINDOWS: Istruzioni per l uso

WINDOWS: Istruzioni per l uso WINDOWS: Istruzioni per l uso Sommario 1. Prerequisiti e Installazione 1 2. Primo accesso 1 3. Utilizzo dell'applicazione 3 3.2 Documenti 4 3.2.1 Anteprima del documento a tutto schermo 6 3.3 Primo Piano,

Dettagli

SICE.NET Servizio Informativo Casse Edili

SICE.NET Servizio Informativo Casse Edili SICE.NET Servizio Informativo Casse Edili http://213.26.67.117/ce_test Guida all uso del servizio Internet On-Line CASSA EDILE NUOVA INFORMATICA Software prodotto da Nuova Informatica srl Pag. 1 Il Servizio

Dettagli

Come leggere ed interpretare la letteratura scientifica e fornire al pubblico informazioni appropriate sui farmaci

Come leggere ed interpretare la letteratura scientifica e fornire al pubblico informazioni appropriate sui farmaci Come leggere ed interpretare la letteratura scientifica e fornire al pubblico informazioni appropriate sui farmaci I motori di ricerca in internet: cosa sono e come funzionano Roberto Ricci, Servizio Sistema

Dettagli

Suite OpenOffice. Introduzione a

Suite OpenOffice. Introduzione a Suite OpenOffice Introduzione a Cosa è OpenOffice.org? OpenOffice.org è una suite per ufficio composta da: elaboratore di testi foglio di calcolo creatore di presentazioni gestore di basi di dati Writer

Dettagli

Procedure per l aggiornamento automatico di liste di distribuzione IAT-B41999001. Laura Abba, Marina Buzzi, Francesco Gennai

Procedure per l aggiornamento automatico di liste di distribuzione IAT-B41999001. Laura Abba, Marina Buzzi, Francesco Gennai C Consiglio Nazionale delle Ricerche Procedure per l aggiornamento automatico di liste di distribuzione IAT-B41999001 Laura Abba, Marina Buzzi, Francesco Gennai e-mail: Laura.Abba@iat.cnr.it Marina.Buzzi@iat.cnr.it

Dettagli

COOKIES PRIVACY POLICY. Il sito web di. Onoranze funebri Castiglioni di Castiglioni A. Via Valle 11 46040 Cavriana Mantova

COOKIES PRIVACY POLICY. Il sito web di. Onoranze funebri Castiglioni di Castiglioni A. Via Valle 11 46040 Cavriana Mantova COOKIES PRIVACY POLICY Il sito web di Onoranze funebri Castiglioni di Castiglioni A. Via Valle 11 46040 Cavriana Mantova Titolare, ex art. 28 d.lgs. 196/03, del trattamento dei Suoi dati personali La rimanda

Dettagli

VIRTUAL MAIL. Guida rapida di utilizzo

VIRTUAL MAIL. Guida rapida di utilizzo VIRTUAL MAIL Guida rapida di utilizzo Sommario 1. INTRODUZIONE... 3 2. ACCESSO AL SERVIZIO... 4 Requisiti di sistema... 4 3. PROFILO... 5 Menu Principale... 5 Pagina Iniziale... 5 Dati Personali... 6 4.

Dettagli

Corso di Informatica

Corso di Informatica Corso di Informatica Modulo T2 1 Sistema software 1 Prerequisiti Utilizzo elementare di un computer Significato elementare di programma e dati Sistema operativo 2 1 Introduzione In questa Unità studiamo

Dettagli

senza limiti! Copyright by Pesce Francesco - www.pescefrancesco.it 1

senza limiti! Copyright by Pesce Francesco - www.pescefrancesco.it 1 Posta elettronica Chi? Io posso comunicare con tutti quelli di cui conosco l'indirizzo. Chiunque può comunicare con me se conosce il mio indirizzo. Cosa? La posta elettronica (o e-mail in inglese) consiste

Dettagli

http://www.orsamaggiorevallarsa.it ORSA MAGGIORE VALLARSA WEB VERSIONE PRELIMINARE!!!!

http://www.orsamaggiorevallarsa.it ORSA MAGGIORE VALLARSA WEB VERSIONE PRELIMINARE!!!! http://www.orsamaggiorevallarsa.it ORSA MAGGIORE VALLARSA WEB VERSIONE PRELIMINARE!!!! Pag. 1 di 14 INDICE INDICE 2 PREMESSA 3 HOME PAGE 4 CONTATTI 5 MANUALE 6 AREA RISERVATA 7 INFO ORSA MAGGIORE 8 ACCESSO

Dettagli

Software. Algoritmo. Algoritmo INFORMATICA PER LE DISCIPLINE UMANISTICHE 2 (13042)

Software. Algoritmo. Algoritmo INFORMATICA PER LE DISCIPLINE UMANISTICHE 2 (13042) INFORMATICA PER LE DISCIPLINE UMANISTICHE 2 (13042) Gli elaboratori utilizzano memoria per Dati da elaborare Istruzioni eseguite dall elaboratore software differenti risoluzione problemi differenti Algoritmo

Dettagli

Suggerimenti forniti da MetaQuotes per l utilizzo di MetaTrader 4 con Mac OS

Suggerimenti forniti da MetaQuotes per l utilizzo di MetaTrader 4 con Mac OS Suggerimenti forniti da MetaQuotes per l utilizzo di MetaTrader 4 con Mac OS Nonostante esistano già in rete diversi metodi di vendita, MetaQuotes il programmatore di MetaTrader 4, ha deciso di affidare

Dettagli

Mariella Proietta. Introduzione

Mariella Proietta. Introduzione Mariella Proietta maripro@yahoo.it Joomla per una scuola secondaria superiore: una piattaforma per integrare l insegnamento della lingua straniera e migliorare la professionalità docente Introduzione L

Dettagli

Le funzionalità principali della piattaforma

Le funzionalità principali della piattaforma Istituto di Scienza e Tecnologie dell'informazione A Faedo (ISTI) - Laboratorio di domotica Quimby: Le funzionalità principali della piattaforma Dario Russo (dario.russo@isti.cnr.it) Obiettivi del progetto

Dettagli

Informativa sul trattamento dei dati personali per il sito e sui cookie

Informativa sul trattamento dei dati personali per il sito e sui cookie Informativa sul trattamento dei dati personali per il sito e sui cookie Questo report concernente le politiche di riservatezza dei dati personali da parte di Aglaya design srl società che gestisce il presente

Dettagli

Migrazione di HRD da un computer ad un altro

Migrazione di HRD da un computer ad un altro HRD : MIGRAZIONE DA UN VECCHIO PC A QUELLO NUOVO By Rick iw1awh Speso la situazione è la seguente : Ho passato diverso tempo a impostare HRD e a personalizzare i comandi verso la radio, le frequenze preferite,

Dettagli

ALL. C AFFIDAMENTO AI SENSI DELL ART. 125, COMMI 10 E 11, DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I. DELLA PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DI UN

ALL. C AFFIDAMENTO AI SENSI DELL ART. 125, COMMI 10 E 11, DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I. DELLA PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DI UN ALL. C AFFIDAMENTO AI SENSI DELL ART. 125, COMMI 10 E 11, DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I. DELLA PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DI UN PORTALE WEB NELL AMBITO DELLA MISURA 2.6. DEL POI ENERGIA FESR 2007 2013

Dettagli

Modulo 8. Strumenti di produzione Strumenti. Gli strumenti più utilizzati per produrre pagine Web sono essenzialmente due:

Modulo 8. Strumenti di produzione Strumenti. Gli strumenti più utilizzati per produrre pagine Web sono essenzialmente due: Pagina 1 di 6 Strumenti di produzione Strumenti Gli strumenti più utilizzati per produrre pagine Web sono essenzialmente due: 1. Netscape Composer, gratuito e scaricabile da netscape.org assieme al browser

Dettagli

Cos'è XTOTEM FREESTYLE. Cosa si può fare con XTOTEM. Perché usare XTOTEM

Cos'è XTOTEM FREESTYLE. Cosa si può fare con XTOTEM. Perché usare XTOTEM Pagina Cos'è XTOTEM FREESTYLE XTOTEM FREESTYLE è un sistema studiato per gestire Siti Internet e Pannelli Informativi. Con XTOTEM si possono disegnare e modificare siti anche molto complessi senza la necessità

Dettagli

MUDE Piemonte. Modalità operative di configurazione e accesso al sistema MUDE

MUDE Piemonte. Modalità operative di configurazione e accesso al sistema MUDE MUDE Piemonte Modalità operative di configurazione e accesso al sistema MUDE STATO DELLE VARIAZIONI Versione Paragrafo o Pagina Descrizione della variazione V04 Paragrafo 2.3.2 Capitolo 4 IMPORTANTE a

Dettagli

Internet Terminologia essenziale

Internet Terminologia essenziale Internet Terminologia essenziale Che cos è Internet? Internet = grande insieme di reti di computer collegate tra loro. Rete di calcolatori = insieme di computer collegati tra loro, tramite cavo UTP cavo

Dettagli

E DEL PROGRAMMA TUTOREDATTILO PRO

E DEL PROGRAMMA TUTOREDATTILO PRO USO DEL MANUALE "SCRIVERE CON DIECI DITA" E DEL PROGRAMMA TUTOREDATTILO PRO PRIME LEZIONI Senza alcuna pretesa di volersi sostituire all abilità di ogni insegnante nel presentare l approccio alla scrittura

Dettagli

Piattaforma FaD Formazione a distanza. Manuale di consultazione rapida per l utilizzo della piattaforma di. formazione a distanza di EFA srl

Piattaforma FaD Formazione a distanza. Manuale di consultazione rapida per l utilizzo della piattaforma di. formazione a distanza di EFA srl Piattaforma FaD Formazione a distanza Manuale di consultazione rapida per l utilizzo della piattaforma di formazione a distanza di EFA srl 1 Indice generale 1. Scopo del documento 2. Definizioni e abbreviazioni

Dettagli

5. CARATTERISTICHE DEI CORSI

5. CARATTERISTICHE DEI CORSI 5. CARATTERISTICHE DEI CORSI Area informatica Corso base (30 ore) Alfabetizzazione informatica comprendere i concetti fondamentali delle tecnologie dell'informazione; utilizzare le normali funzioni di

Dettagli

Piattaforma d apprendimento di Rete postale e vendita

Piattaforma d apprendimento di Rete postale e vendita Piattaforma d apprendimento di rete postale e vendita Guida per gli utenti Benvenuti sulla piattaforma di Rete postale e vendita. L obiettivo della presente guida è innanzitutto di facilitarvi, attraverso

Dettagli

9) si ritorna alla maschera di fig. 6, nella quale si clicca su "Salva modifiche" per completare l operazione.

9) si ritorna alla maschera di fig. 6, nella quale si clicca su Salva modifiche per completare l operazione. Fig. 8 La finestra Gestione file con il file appena caricato 9) si ritorna alla maschera di fig. 6, nella quale si clicca su "Salva modifiche" per completare l operazione. Fig. 9 Il corso con la nuova

Dettagli

GIOVANNI CALABRESE. Sito E-learning Istituto Tridente. Guida all utilizzo di Moodle per gli studenti

GIOVANNI CALABRESE. Sito E-learning Istituto Tridente. Guida all utilizzo di Moodle per gli studenti GIOVANNI CALABRESE Sito E-learning Istituto Tridente Guida all utilizzo di Moodle per gli studenti Sommario 1. COS È MOODLE... 1 1.1 Requisiti necessari...1 1.2 Configurazione del browser...1 Impostazione

Dettagli

la tua presenza e il tuo BUSINESS ON-LINE

la tua presenza e il tuo BUSINESS ON-LINE LINEA58 è una soluzione nata per gestire la tua presenza e il tuo BUSINESS ON-LINE Gestione totale dei contenuti Aggiornamento del sito in tempo reale Autonomia completa Estrema semplicità d'uso Sito multilingua

Dettagli

anthericamail Il sistema professionale di Newsletter e Online Marketing Versione 2.0

anthericamail Il sistema professionale di Newsletter e Online Marketing Versione 2.0 anthericamail Il sistema professionale di Newsletter e Online Marketing Versione 2.0 Email: info@antherica.com Web: www.antherica.com Tel: +39 0522 436912 Fax: +39 0522 445638 Indice 1. Introduzione 3

Dettagli

La piattaforma e-learning dello IAL

La piattaforma e-learning dello IAL La piattaforma e-learning dello IAL Lo IAL - Innovazione Apprendimento Lavoro della Campania è da sempre attento alle richieste formative e di aggiornamento che arrivano dai giovani e dal mercato del lavoro.

Dettagli

Piattaforma e-learning Unifi Guida rapida per gli studenti

Piattaforma e-learning Unifi Guida rapida per gli studenti Piattaforma e-learning Unifi Guida rapida per gli studenti Premessa: La piattaforma utilizzata per le attività a distanza è Moodle, un software per la gestione di corsi online. Dal punto di vista dello

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

La piattaforma Moodle dell' ISFOL

La piattaforma Moodle dell' ISFOL La piattaforma Moodle dell' ISFOL Un CMS per la condivisione della conoscenza nei Gruppi di Lavoro e di Ricerca dell'istituto Franco Cesari - ISFOL Gruppi di Lavoro e di Ricerca come Comunità di Pratica

Dettagli

ADA. E learning e open source

ADA. E learning e open source 1 ADA. E learning e open source ADA 1.7.1 Come cresce un Ambiente Digitale per l'apprendimento open source Maurizio Graffio Mazzoneschi 2 Cos'è il software libero Libertà 0, o libertà fondamentale: la

Dettagli

Parte V. Sistemi Operativi & Reti. Sistemi Operativi. Sistemi Operativi

Parte V. Sistemi Operativi & Reti. Sistemi Operativi. Sistemi Operativi Parte V & Reti Sistema operativo: insieme di programmi che gestiscono l hardware Hardware: CPU Memoria RAM Memoria di massa (Hard Disk) Dispositivi di I/O Il sistema operativo rende disponibile anche il

Dettagli

AREA STUDENTI. Manuale d'uso. Rielaborazione del. Claroline 1.3 - Manuale per gli Studenti

AREA STUDENTI. Manuale d'uso. Rielaborazione del. Claroline 1.3 - Manuale per gli Studenti AREA STUDENTI Manuale d'uso Rielaborazione del Claroline 1.3 - Manuale per gli Studenti Edizione: 01 Revisione: 00 Release software: 1.8.3 Data: 30/03/2007 ELEARNING SYSTEM ITIS A. Einstein - MANUALE STUDENTI

Dettagli