Investimento fattoriale attraverso gli ETF

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Investimento fattoriale attraverso gli ETF"

Transcript

1 Investimento fattoriale attraverso gli ETF Enrico Camerini - ishares Head of Institutional Clients in Italy Milano, 25 Maggio 2015 For professional clients / qualified investors only

2 Introduzione allo Smart Beta investing in BlackRock

3 La definizione di Smart Beta data da BlackRock Lo Smart Beta offre in termini di rendimento alcuni dei vantaggi propri delle strategie attive, preservando allo stesso tempo molti dei noti benefici delle strategie passive Cos è lo Smart Beta? La costruzione del portafoglio è rules-based, trasparente ed in genere non cap-weighted Si propone di migliorare il rendimento risk-adjusted attraverso l esposizione a persistenti e desiderabili risk premia e anomalie di mercato Lo Smart Beta in BlackRock può operare nell ambito di gestioni di portafogli azionari, obbligazionari o multi-asset Cosa può fare lo Smart Beta per il portafoglio? Un potente strumento che può migliorare i risultati dell investimento: Sfrutta le note debolezze dei benchmark tradizionali Cattura molti dei temi presenti nei portafogli attivi ad una frazione del loro costo Offre una visione del mondo basata sui fattori, contribuendo così a migliorare la comprensione dei portafogli e a risolvere i problemi dell investitore in modo creativo Le strategie Smart Beta si collocano in un continuum tra gestioni attive e passive β Passive Funds Smart Beta Active Funds α Allocazioni diverse da quelle di mercato (market cap weight) Capacità Commissioni e costi di negoziazione Basso Alto 3

4 Lo Smart Beta è già parte della gestione attiva tradizionale. Investment Return Cap-weighted Index Return Active Return Return from Average Exposures to Smart Betas Pure Alpha Return Security Selection Macro, industry, country Smart Beta Timing Lo Smart Beta è già parte sia dei portafogli indicizzati, sia delle gestioni attive tradizionali Le esposizioni Smart Beta hanno un rendimento atteso positivo, ma che può essere catturato tramite un processo di investimento passivo Il puro alfa rappresenta l intuizione che va oltre il beta e lo smart beta, e che pertanto richiede capacità di gestione La conoscenza dello Smart Beta ci fornisce un metodo che ci consente di comprendere meglio le fonti del rendimento e del rischio del portafoglio For Professional Clients / Qualified Investors Only 4

5 ed è spesso una quota significativa del rischio attivo Lo Smart Beta rappresenta una porzione significativa degli active risk budgets 1 In media il 35% del rischio attivo dei fondi azionari globali è spiegato dallo Smart Beta. Per circa 1/3 dei fondi studiati, lo Smart Beta rappresenta il 50% o più del rischio attivo Il combinare più gestori di portafoglio come molti investitori fanno porta ad un ulteriore aumento dell esposizione media allo Smart Beta, riducendosi con la diversificazione il contributo del rischio specifico Per portafogli casuali composti da 10 fondi, il 43% del rischio attivo è spiegato dalle esposizioni Smart Beta. Per più della metà di questi portafogli multi-manager, lo Smart Beta contribuisce per il 50% o più del rischio attivo L importanza delle esposizioni Smart Beta è ancora più evidente nei fondi fixed income, dove in media il 67% del rischio attivo dei portafogli US Core Plus è spiegato dallo Smart Beta Per portafogli casuali composti da 10 fondi fixed income, l 88% del rischio attivo è spiegato dallo Smart Beta % of Active Risk Explained by Smart Beta Study of 138 Global Equity Funds 1 Single Fund Analysis Ten-Fund Portfolio Analysis Gli investitori possono ricercare i rendimenti da tutte le fonti disponibili Gli investitori possono beneficiare del puro alfa dei manager attivi Le strategie Smart Beta assemblano i fattori remunerativi in una strategia sistematica e rule based ad un costo inferiore 1 Fonte: BlackRock, evestment 4/11 to 3/14. I dati sui fondi Global Equity includono tutte le 138 strategie attive globali incluse nel database evestment. I dati sui fondi Fixed income includono tutte le 121 strategie US Core Plus Fixed Income presenti nel database evestment. For Professional Clients / Qualified Investors Only

6 Ridefinizione dell universo investibile: Collocazione dello Smart Beta all interno del portafoglio Le soluzioni Smart Beta possono aiutare gli investitori a risolvere una molteplicità di problematiche Sostituire e completare strategie attive Ottenere di più dal Beta Completamento Contenimento del Rischio Rappresentano un modo trasparente, ben diversificato ed a basso costo per la sostituzione di strategie attive a basso rischio S Migliorare il rendimento risk-adjusted atteso preservando la trasparenza e l efficienza propria del Beta Complementare le esposizioni fattoriali dei manager esistenti ed implementare le view tattiche in ottica fattoriale Introdurre una protezione esplicita al rischio di downside o diversificare i rischi non desiderati Rendimenti maggiori al netto dei costi Rendimenti maggiori Riduzione dei rischi non desiderati e ricerca dei rendimenti incrementali Riduzione dei rischi non desiderati 6

7 Introduzione agli ishares Factor ETFs

8 Cosa sono i fattori? Definizione di Fattore I fattori sono caratteristiche relative ai singoli titoli aventi un elevato potere esplicativo del loro profilo rischio/rendimento Uno dei modi attraverso i quali gli investitori si espongono al mercato è quello di esprimere le loro view di investimento attraverso fattori globali, regionali, di paese o settoriali. Un altro modo di vedere il mercato è quello di investire utilizzando fattori specifici alla singola società, selezionando ad esempio azioni sottovalutate (Value) o di bassa capitalizzazione (Size) Forte radicamento nella ricerca accademica Sono stati condotti diversi studi accademici per migliorare la comprensione delle determinanti del rischio e del rendimento del portafoglio. Il famoso modello a tre fattori di Fama e French 1 ha evidenziato l importanza dei fattori value e size. Il loro lavoro è stato ulteriormente sviluppato da Carhart 2, che ha spiegato il momentum in ottica fattoriale. Il lavoro di Sloan 3 ha validato il fattore quality. I contributi di Dechow, Ge and Schrand 4 hanno riguardato anch essi le diverse misure del fattore quality. 1 - Fama, E., & French, K. (1993). Common risk factors in the returns on stocks and bonds. Journal of Financial Economics, 33(1), Carhart, M. (1997), On Persistence in Mutual Fund Performance, the Journal of Finance 52(1), Sloan, R. (1996), Do stock prices fully reflect information in accruals and cash flows about future earnings? The Accounting Review 71: Dechow, Patricia, Weili Ge, and Catherine Schrand (2010), Understanding earnings quality: A review of the proxies, their determinants and their consequences, Journal of Accounting and Economics. Vol. 50, Issue 2-3, pp

9 Cosa determina la performance dell investimento? La ricerca e l innovazione pluridecennale sui fattori ha avuto in BlackRock uno dei principali contributori 1934 Graham, Dodd Value investing 1971 Wells Fargo crea il primo 1952 index fund Markowitz Diversification, risk 1976 Ross Multiple drivers of expected returns 1979 Barclays Global Investors (ora BlackRock) crea il primo programma per computer di cui si ha notizia per identificare le azioni con il più alto dividend yield 1985 Rosenberg, Reid, Lanstein Book/price and specific-returnreversal strategies 1994 Grinold, Kahn Applying factors and science with systematic investment process 2000s BlackRock è il primo AM ad aggiungere la earnings quality nel 2000 (prima di Enron,Tyco, Worldcom, Imclone etc.) 2012 Kozlov, Petajisto Earnings quality enhances value, size strategies 1964 Sharpe Market or beta 1974 Barr Rosenberg Style & industry characteristics, founds Barra 1984 Nasce l indice Russell 2000 per misurare la performance delle small cap stock 1992 Fama, French Value and size factors 1980s BlackRock offre prodotti con semplici variazioni in favore di valori fondamentali (P/B, P/E etc.) ed altre generiche determinanti dei rendimenti azionari 1996 Sloan Accruals vs. cash flow in earnings 2011 Beckers, Thomas Style overlays enhance returns Fonte: BlackRock, dati al is FOR INSTITUTIONAL USE ONLY - NOT FOR PUBLIC DISTRIBUTION 9

10 ishares Factor ETFs Value Quality Momentum Size Min Vol ishares MSCI World Value Factor UCITS ETF ishares MSCI World Quality Factor UCITS ETF ishares MSCI World Momentum Factor UCITS ETF ishares MSCI World Size Factor UCITS ETF ishares MSCI World Minimum Volatility UCITS ETF ishares S&P 500 Minimum Volatility UCITS ETF IWVL 30bps IWQU 30bps IWMO 30bps IWSZ 30bps MVOL 30bps SPMV 20bps ishares MSCI Europe Value Factor UCITS ETF IEFV 25bps ishares MSCI Europe Quality Factor UCITS ETF IEFQ 25bps ishares MSCI Europe Momentum Factor UCITS ETF IEFM 25bps ishares MSCI Europe Size Factor UCITS ETF IEFS 25bps ishares MSCI Europe Minimum Volatility UCITS ETF MVEU 25bps ishares Emerging Markets Minimum Volatility UCITS ETF EMMV 40bps Perché investire negli ishares factor (Momentum, Quality, Size, Value, Volatility) ETFs? Prodotti best in class da ishares ed MSCI Affinare l allocazione azionaria attraverso l esposizione a ben documentate fonti di overperformance nel lungo periodo Beneficiare di una molteplicità di strategie che utilizzano i Factor ETFs 10

11 Catturare l esposizione fattoriale attraverso gli ETFs Fino a poco tempo fa la possibilità sfruttare i fattori era unicamente riservata ai gestori attivi di portafoglio Negli ultimi 10 anni tuttavia gli index providers sono stati in grado di catturare queste esposizioni fattoriali in modo oggettivo (rule-based) e trasparente Gli ishares Factor ETF consentono l accesso agli indici del leader di mercato MSCI, concepiti per offrire un alta esposizione al fattore desiderato tenendo conto della liquidità, dei costi di transazione e dell investibilità della strategia Le allocazioni fattoriali passive combinano gli elementi di interesse delle gestioni passive tradizionali e di quelle attive Passive investing Factor investing Active Management Market return Rules based & Transparent Active return Discretionary implementation Source: MSCI, Foundations of Factor Investing, December 2013, page 15 11

12 Quali sono gli obiettivi che i fattori si propongono di raggiungere? Value Con quale finalità la strategia è stata concepita? Offrire esposizione alle azioni sottovalutate sulla base dei loro fondamentali Ragioni per investire in questa strategia In previsione che nel lungo periodo un portafoglio di azioni sottovalutate conseguirà una migliore performance rispetto al mercato Quality Offrire esposizione alle società con solidi bilanci e utili stabili In previsione che le azioni di società con solidi bilanci avranno un rischio inferiore e rendimenti superiori rispetto al mercato nel lungo periodo Momentum Offrire esposizione alle azioni che hanno recentemente conseguito buone performance relative In previsione che la tendenza dei prezzi di queste azioni persisterà, generando rendimenti relativi superiori a quello del mercato Size Minimum Volatility Offrire esposizione alle azioni di più bassa capitalizzazione Offrire esposizione alle azioni che in aggregato mostrano una minore volatilità rispetto all indice da cui derivano In previsione che nel lungo periodo un portafoglio composto da azioni di bassa capitalizzazione verrà remunerato per il maggiore rischio assunto rispetto al mercato Beneficiare di una ridotta volatilità rispetto a quella dell indice originario 12

13 Visione d insieme delle metodologie alla base degli indici Metodologia di costruzione del fattore Ragioni sottostanti la metodologia scelta Value Il fattore è costruito sulla base di tre indicatori value: Price to forward earnings Price to book value Enterprise Value (EV) to operating cash flow* Le azioni sono confrontate all interno del loro settore d appartenenza e viene introdotto il vincolo di uguale ponderazione settoriale rispetto all indice di provenienza L utilizzo di tre rapporti su utili, valore contabile e cash flow rappresenta un modo diversificato di catturare le azioni value EV prende in considerazione la leva finanziaria ed evita così un eccessiva esposizione alle società con alto leverage Il confronto tra le azioni all interno del rispettivo settore può portare a differenze nei livelli di valutazione settoriali Il fattore è costruito sulla base di tre indicatori di quality: Il rischio di cadere nella value trap è inferiore con l utilizzo dei forward earnings rispetto agli storici Quality Return on equity (ROE) Leverage (misurato dal rapporto Debt to Equity) Earnings variability (deviazione standard della crescita y-o-y degli EPS negli ultimi 5 anni) Le azioni sono confrontate all interno del loro rispettivo settore e viene introdotto il vincolo di uguale ponderazione settoriale rispetto all indice di provenienza Più ratios sono utilizzati per catturare le azioni di buona qualità Il confronto tra le azioni all interno del rispettivo settore può portare a differenze tra fondamentali di settori diversi Momentum Il punteggio assgnato al fattore Momentum si basa: Sulla performace di prezzo in valuta locale a 6 e 12 mesi, corretta per il tasso risk free locale Utilizzo dei rendimenti a 6 e 12 mesi per la determinazione del momentum Penalizza il punteggio delle società più volatili Size Quanto sopra è ulteriormente corretto per la volatilità L esposizione al fattore è ottenuta attraverso la selezione e l equiponderazione delle componenti Mid-Cap (azioni con la più bassa capitalizzazione) dell indice di provenienza Metodologia semplice ed intuitiva L equiponderazione porta a vendere le società che hanno conseguito un aumento di capitalizzazione e a comprare quelle dalla capitalizzazione inferiore Minimum Volatility L indice seleziona un portafoglio azionario la cui volatilità attesa è in aggregato inferiore a quella dell indice di provenienza *Per I titioli del settore Financial vengono utilizzati solo price to forward earnings e price to book ratios poichè l alta leva finanziaria può fortemente influenzare il segnale value del rapporto EV to operating cash flow Considera sia le correlazioni che le volatilità. Vengono imposti vincoli per contenere gli scostamenti rispetto all indice originario 13

14 L allocazione negli Indici Fattoriali Il caso d investimento e le sue implementazioni

15 Esposizione fattoriale evoluzione dei metodi di costruzione degli indici Style indices Fundamental indices Factor indices Style indices: Essenzialmente strategie Value e Growth; approccio rules based; ponderazione marketcapitalisation. Fundamental indices: Principalmente strategie Value, Core, Growth; approccio rules based; ponderazione fundamentally-weighted. Factor indices: Value, Momentum, Quality, Size, Volatility; approccio rules based; ponderazione factor-weighted. Value Stocks Stocks with similar Growth/Value characteristics Growth stocks Stocks with Value features Value factor Azioni con caratteristiche value (totale del 50% MC) vengono selezionate dall indice originario e ponderate per la loro MC. Azioni con caratteristiche growth (totale del 50% MC) vengono selezionate dall indice originario e ponderate per la loro MC.. Tutte le azioni con caratteristiche value presenti nell indice originario sono ponderate per la loro esposizione value. ~400 azioni con il più alto punteggio fattoriale sono selezionate dall indice originario e ponderate in base al loro fattore Value Index Value-weighted Index Enhanced Value Index Indice originario: Indice originario: Indice originario: Criteri: Book value to Price, 12m Forward Earnings to Price, Dividend Yield. Criteri: Sales, Book value, Earnings, Cash earning. Criteri: Price to 12m Forward Earnings, Price to book, EV to operating cash. Target Market Capitalisation: 50% of the parent index. Target Market Capitalisation: not applicable. Target Market Capitalisation: 10-30% of the parent index. Numero di component: 819 Numero di component: 1,612 Numero di component: ~400. Ponderazione: Market capitalisation Ponderazione: Value-weighted Ponderazione: Factor-weighted Fonte: BlackRock, MSCI, a fine settembre Index è compost da 1,615 titoli. Con finalità puramente illustrativa. 15

16 Un modo diverso di vedere i fattori Molecola del DNA : Esposizioni fattoriali Novartis HSBC Roche Holdings Verizon Communications Procter & Gamble Jpmorgan Chase Nestle Chevron Corp General Electric Wells Fargo & Co Johnson & Johnson Microsoft Exxon Mobil Apple Inc Growth Volatility Momentum Value Come la molecola del DNA codifica le istruzioni genetiche di un organismo, i fattori azionari rappresentano le caratteristiche intrinseche del titolo che ne determinano il comportamento e la fisionomia. Se osserviamo i principali titoli dell indice, notiamo che azioni appartenenti allo stesso settore industriale (ad esempio Apple e Microsoft) presentano DNA fattoriali diversi. Fonte: MSCI, al 29 agosto

17 I diversi modi di rappresentare l analisi fattoriale e la sua interpretazione Opzione 1: Web chart Opzione 2: Bar chart Opzione 3: Table Value Volatility Size Nonlinearity 0,048 Growth -0,0400,008-0,068-0,092 0,321 Size -0,031 0,020 Financial Leverage Liquidity Momentum 0,500 0,400 0,048 0,300 0,200 0,321 0,100 0,020 0,000-0,040 0,008-0,100-0,031-0,092-0,200-0,068-0,300 Growth Financial Leverage Liquidity Momentum Barra GEM2 Factor exposure 31 July 2014 Growth Financial Leverage Liquidity Momentum Size Size Nonlinearity Value Volatility Size Value Size Nonlinearity Volatility I grafici e la tabella mostrano un esempio di analisi di attribuzione del rischio del portafoglio relativamente ad un benchmark globale. La scomposizione del rischio ottenuta con GEM2 mostra che: Il singolo fattore che contribuisce di più al rischio attivo è Size (maggiore esposizione alle azioni Large Cap) Il secondo maggiore driver del rendimento è il fattore Value Il portafoglio ha una considerevole esposizione negativa al fattore Volatility (minore esposizione alle azioni con alta volatilità) Fonte: MSCI. Solo con finalità illustrative. Le esposizioni fattoriali sono indicate in termini di deviazioni standard dalla media. Per le single azioni I valori variano approssimativamente da -3 a +3 deviazioni standard. Per I portafogli i valori tendono ad assumere valori più bassi in termini assoluti. Tipicamente esposizioni inferiori a -0.2 e superiori a +0.2 possono essere considerate significative a livello di portafoglio. 17

18 Caso 1: Esprimere le vostre views macro Caso 1 La gamma composta dai 12 ETF fattoriali consente di seguire il ciclo e di beneficiare al meglio del contesto di mercato. La liquidità degli ETF fattoriali e la loro facile accessibilità rende la rotazione fattoriale prontamente implementabile al primo segnale di mutamento del ciclo. Early cycle: recovery Mid cycle: slowdown Late cycle: pickup Contraction - recession Quality Momentum Min. Volatility Quality Size Value Momentum Value Source: BlackRock, for illustrative purposes only. 18

19 Caso 2: aggiustamento fattoriale Caso 2 L incremento della performance del portafoglio può provocare un aumento della volatilità dei suoi rendimenti. Gli investitori possono introdurre tilts fattoriali per conseguire simultaneamente molteplici obiettivi d investimento come ad esempio migliorare la performance, ridurre la volatilità o migliorare i rendimenti risk-adjusted. Portafoglio 1: Introdurre il 10% di size tilt per migliorare la performance Portafoglio 2: Introdurre il 10% di min volatility tilt per limitare il downside Portafoglio 3: Introdurre il 10% di size e il 10% di min volatility tilts per raggiungere entrambi gli obiettivi 10% 10% 10% 10% 90% 90% 80% World Factor exposure 0,6 0,4 0,2 World Size Factor Size tilt: diminuzione dell esposizione alle azioni Large Cap World Factor exposure 0,6 0,4 0,2 World Volatility Factor Volatility tilt: aumento dell esposizione in azioni Low Vol Factor exposure 0,6 0,4 0,2 World World Size Factor World Vol Factor Size e Vol: simultanea diminuzione alle LC ed aumento alle esposizioni Low Vol 0,0 0,0 0,0-0,2-0,2-0,2-0,4 Portfolio 1-0,4 Portfolio 2-0,4 Portfolio 3 Growth Momentum Size Value Volatility Growth Momentum Size Value Volatility Growth Momentum Size Value Volatility Fonte: MSCI, BlackRock. L analisi utilizza i rispettivi Indici MSCI. Le esposizioni fattoriali sono espresso in deviazioni standard dalla media. I loro valori sono approssimativamente compresi per le single azioni nell intervallo da -3 a +3 deviazioni standard. Per I portafogli questo numero tende ad essere inferiore in termini assoluti ed esposizioni inferiori a -0.2 e superiori a +0.2 possono essere considerate significative. 19

20 Performance storica del portafoglio Caso 2 I portafogli 3 (size e volatility tilts) ed 1 (size tilt) hanno conseguito le migliori performance mentre il portafoglio 2 (low volatility tilt) ha conseguito il minor rischio. Cumulative Performance Growth of $100 Cumulative Returns /12/98 29/12/00 31/12/02 31/12/04 29/12/06 31/12/08 31/12/10 31/12/12 30/09/14 Portfolio 3: Size and Vol tilt Portfolio 1: Size tilt Portfolio 2: Min Vol tilt Benchmark w ith a Min Vol Tilt w ith a Small Size Tilt w ith Min Vol & Small Size Tilts NR USD Source: BlackRock, MPI, Morningstar, Bloomberg. 01/12/98-30/09/14. Frequency: month. USD. Source: MSCI, BlackRock, Bloomberg, Morningstar, MPI. Respective MSCI indices have been used in the analysis. Period analysed: 01/12/ /09/2014. Frequency: Monthly. Currency: USD. 20

21 Profili rischio-rendimento storici Caso 2 Osservando i rispettivi profili rischio-rendimento, tutti e tre i portafogli hanno conseguito negli ultimi 15 anni una migliore performance ed in due casi una minore volatilità rispetto all indice Risk-Return Risk/Return profile 01/01/99-30/09/14 5 Total Annualized Return, % 4 Portfolio 3: Size and Vol tilt Portfolio 2: Min Vol tilt Benchmark Portfolio 1: Size tilt Total Annualized StdDev, % with a Min Vol Tilt with a Small Size Tilt with Min Vol & Small Size Tilts NR USD Source: BlackRock, MPI, Morningstar, Bloomberg. 01/12/98-30/09/14. Frequency: month. USD. Source: MSCI, BlackRock, Bloomberg, Morningstar, MPI. Respective MSCI indices have been used in the analysis. Period analysed: 01/12/ /09/2014. Frequency: Monthly. Currency: USD. 21

22 Diversificazione settoriale e regionale di portafoglio Caso 2 Ciascuno dei tre portafogli è rimasto ben diversificati ed ha mantenuto un profilo molto simile a quello dell indice MSCI World in termini di allocazione regionale e settoriale Regional exposure Sector exposure North America Consumer Discretionary Consumer Staples Europe Energy Financials Pacific ex Japan Health Care Industrials Japan Information Technology Materials Israel Telecommunicatio n Services Utilities 0% 20% 40% 60% 80% - Size Tilt - Min Vol Tilt - Size & Min Vol Tilts 0% 5% 10% 15% 20% 25% - Size Tilt - Min Vol Tilt - Size & Min Vol Tilts Source: MSCI, BlackRock as at 31 October

23 Caso 3: Costruzione di portafogli fattoriali Caso 3 In base a diverse ricerche effettuate esiste una lista di fattori che hanno persistentemente generato e continuano a generare equity risk premium (ERP). Per un portafoglio investito in modo tradizionale, la selezione diversificata di quei fattori può essere utilizzata per aggiungere al portafoglio una fonte di ERP nel lungo termine Costruire portafogli basati su varie combinazioni di quei fattori permette di produrre una varietà di allocazioni che riflettono specifici obiettivi di investimento Portfolio 1: Defensive Factor portfolio Portfolio 2: Balanced Factor portfolio Portfolio 3: Dynamic Factor portfolio Volatility Growth Financial Leverage Volatility Growth Financial Leverage Volatility Growth Financial Leverage Value Liquidity Value Liquidity Value Liquidity Size Nonlinearity Size Momentum Size Nonlinearity Size Momentum Size Nonlinearity Size Momentum Defensive Factor Portfolio Balanced Factor Portfolio Dynamic Factor Portfolio Factor exposure Weight World Low Volatility Factor 33% World Value Factor 33% World Quality Factor 33% Source: MSCI, BlackRock. Respective MSCI indices have been used in the analysis. Factor exposure Weight World Size Factor 20% World Low Volatility Factor 20% World Momentum Factor 20% World Value Factor 20% World Quality Factor 20% Factor exposure Weight World Size Factor 33% World Momentum Factor 33% World Value Factor 33% 23

24 Performance storiche e analisi della volatilità Caso 3 Cumulative Performance Cumulative Performance Portfolio 3: Dynamic Portfolio 2: Balanced Growth of $ /12/98 29/12/00 31/12/02 31/12/04 29/12/06 31/12/08 31/12/10 31/12/12 30/09/14 Portfolio 1: Defensive Benchmark Balanced Factor Portfolio Dynamic Factor Portfolio Defensive Factor Portfolio Source: BlackRock, MPI, Morningstar, Bloomberg. 01/12/98-30/09/14. Frequency: month. USD. 12 months Rolling Volatility 12 Month Rolling Risk 40 Total Annualized StdDev, % /11/99 31/12/02 31/12/04 29/12/06 31/12/08 31/12/10 31/12/12 30/09/14 Portfolio 3: Dynamic Portfolio 2: Balanced Portfolio 1: Defensive Benchmark Balanced Factor Portfolio Dynamic Factor Portfolio Defensive Factor Portfolio Source: BlackRock, MPI, Morningstar, Bloomberg. 01/12/98-30/09/14. Frequency: month. USD. 24

25 Performance storica e analisi della volatilità Caso 3 Annualised Performance Annualized Performance Total Annualized Return, % Yr 3 Yrs 5 Yrs 10 Yrs 15 Yrs 4.13 Balanced Factor Portfolio Dynamic Factor Portfolio Defensive Factor Portfolio Source: BlackRock, MPI, Morningstar, Bloomberg. 01/12/98-30/09/14. Frequency: month. USD. Annualised Sharpe Ratio Annualized Sharpe Ratio 2.0 Sharpe Ratio Yr 3 Yrs 5 Yrs 10 Yrs 15 Yrs Balanced Factor Portfolio Dynamic Factor Portfolio Defensive Factor Portfolio Source: BlackRock, MPI, Morningstar, Bloomberg. 01/12/98-30/09/14. Frequency: month. USD. 25

26 Diversificazione regionale e settoriale Caso 3 Ciascuno dei tre portafogli è rimasto ben diversificato in termini di allocazione geografica e settoriale Regional exposure Sector exposure North America Consumer Discretionary Consumer Staples Europe Energy Financials Pacific ex Japan Health Care Industrials Japan Information Technology Materials Israel Telecommunicatio n Services Utilities 0% 20% 40% 60% 80% 0% 5% 10% 15% 20% 25% Dynamic Factor Portfolio Balanced Factor Portfolio Defensive Factor Portfolio Dynamic Factor Portfolio Balanced Factor Portfolio Defensive Factor Portfolio Source: MSCI, BlackRock as at 31 October

27 Caso 4: Costruzione di un portafoglio multi-fattoriale basato sul modello di Fama-French Caso 4 Il caso riguarda la costruzione di più portafogli basati sul modello Fama-French, esposti in diversa misura ai fattori Size e Value La performance dei tre portafogli viene poi confrontata con l indice. Dalla teoria (modello Fama-French) Nell asset pricing e nella gestione del portafoglio il modello a tre fattori di Fama-French è usato per descrivere i rendimenti azionari sulla base dei seguenti indicatori: market, size e value (1992, 1993): alla pratica (custom factor portfolios) 120% 100% 80% 50% 25% 60% 75% 40% 75% 20% 25% 50% 0% Portfolio 1 Portfolio 2 Portfolio 3 World Size Factor World Value Factor Source: BlackRock. For illustrative purposes only. 27

28 Analisi della performance Andamento del portafoglio di periodo ed annuale Caso 4 Cumulative performance Cumulative Performance Growth of $ /12/98 29/12/00 31/12/02 31/12/04 29/12/06 31/12/08 31/12/10 31/12/12 30/09/14 Value & Size Portfolio 1 Value & Size Portfolio 2 Value & Size Portfolio 3 Source: BlackRock, MPI, Morningstar, Bloomberg. 01/12/98-30/09/14. Frequency: month. USD. Annual Performance Annualized Performance Total Annualized Return, % Yr 3 Yrs 5 Yrs 10 Yrs 15 Yrs 4.13 Value & Size Portfolio 1 Value & Size Portfolio 2 Value & Size Portfolio 3 Source: BlackRock, MPI, Morningstar, Bloomberg. 01/12/98-30/09/14. Frequency: month. USD. 28

29 Analisi della performance Rendimenti in eccesso annualizzati Caso 4 12 Month Rolling Excess Returns to 12 Month Rolling Excess Returns to Excess Annualized Return, % /01/99 29/12/00 31/12/02 31/12/04 29/12/06 31/12/08 31/12/10 31/12/12 30/09/14 Value & Size Portfolio 1 Value & Size Portfolio 2 Value & Size Portfolio 3 Source: BlackRock, MPI, Morningstar, Bloomberg. 01/12/98-30/09/14. Frequency: month. USD. 12 months rolling Tracking Error to 12 Month Rolling Tracking Error to Annualized Tracking Error /12/99 31/12/02 31/12/04 29/12/06 31/12/08 31/12/10 31/12/12 30/09/14 Value & Size Portfolio 1 Value & Size Portfolio 2 Value & Size Portfolio 3 Source: BlackRock, MPI, Morningstar, Bloomberg. 01/12/98-30/09/14. Frequency: month. USD. 29

30 Caso 5: Correggere esposizioni fattoriali non desiderate nell attuale allocazione / Completamento di portafoglio Caso 5 Nei portafogli globali assemblati con la logica bottom-up, il basket risultante può talvolta presentare esposizioni fattoriali non volute Il portafoglio target (portfolio 1) è esposto ad una molteplicità di società quotate nei paesi sviluppati con un sovrappeso geografico verso il Giappone Dopo aver svolto l analisi fattoriale è emerso uno scostamento indesiderato in favore delle azioni ad alta volatilità ed una esposizione negativa al fattore momentum L utilizzo degli ETF fattoriali ha consentito di neutralizzare lo scostamento indesiderato mantenendo l esposizione in linea con l indice Portfolio 1: Global equity portfolio with 20% Japan overweight vs Portfolio 2: Global equity portfolio with 20% Japan overweight Volatility and Momentum bias corrected 28% 21% 15% 5% 17% 4% 3% 43% 23% 3% 3% 34% Europe Canada Japan USA Pac ex Japan Europe Canada Japan Momentum USA Pac ex Japan Volatility Source: MSCI, BlackRock. Respective MSCI indices have been used in the analysis. 30

INFORMATIVA EMITTENTI N. 18/12

INFORMATIVA EMITTENTI N. 18/12 INFORMATIVA EMITTENTI N. 18/12 Data: 10/02/2012 Ora: 15:05 Mittente: UniCredit S.p.A. Oggetto: Risultati definitivi dell aumento di capitale in opzione agli azionisti ordinari e di risparmio / Final results

Dettagli

ANIMA Holding: approvazione di CONSOB del Prospetto Informativo relativo all Offerta Pubblica di Vendita e all ammissione a quotazione in Borsa.

ANIMA Holding: approvazione di CONSOB del Prospetto Informativo relativo all Offerta Pubblica di Vendita e all ammissione a quotazione in Borsa. NOT FOR RELEASE, PUBLICATION OR DISTRIBUTION, IN WHOLE OR IN PART, DIRECTLY OR INDIRECTLY, IN OR INTO OR FROM THE UNITED STATES, CANADA, AUSTRALIA, JAPAN OR ANY JURISDICTION WHERE TO DO SO WOULD CONSTITUTE

Dettagli

La gestione tattica di un portafoglio target volatility

La gestione tattica di un portafoglio target volatility La gestione del Portfolio tattico e Money Management La gestione tattica di un portafoglio target volatility Relatore: Federico Pitocco Business Development Manager Morningstar Investment Management Europe

Dettagli

PUBBLICAZIONE DEL PROSPETTO INFORMATIVO E DEL SUPPLEMENTO AL PROSPETTO INFORMATIVO RELATIVI ALL OFFERTA IN OPZIONE DI BANCA CARIGE

PUBBLICAZIONE DEL PROSPETTO INFORMATIVO E DEL SUPPLEMENTO AL PROSPETTO INFORMATIVO RELATIVI ALL OFFERTA IN OPZIONE DI BANCA CARIGE IL PRESENTE COMUNICATO NON È DESTINATO ALLA PUBBLICAZIONE, DISTRIBUZIONE O CIRCOLAZIONE, DIRETTA O INDIRETTA, NEGLI STATI UNITI D AMERICA, CANADA, AUSTRALIA O GIAPPONE O IN QUALSIASI ALTRO PAESE NEL QUALE

Dettagli

Not for release, publication or distribution, directly or indirectly, in Australia, Canada, Japan or the United States of America

Not for release, publication or distribution, directly or indirectly, in Australia, Canada, Japan or the United States of America COMUNICATO STAMPA MASSIMO ZANETTI BEVERAGE GROUP: approvazione da parte della CONSOB del Prospetto relativo all Offerta Globale di Vendita e Sottoscrizione e all ammissione a quotazione in Borsa ("Offerta

Dettagli

Nuovi trend per gli investimenti istituzionali: strategie attive-sistematiche e a bassa volatilità

Nuovi trend per gli investimenti istituzionali: strategie attive-sistematiche e a bassa volatilità Nuovi trend per gli investimenti istituzionali: strategie attive-sistematiche e a bassa volatilità Oliver Buquicchio Responsabile Investitori Istituzionali BNP Paribas Equities and Derivatives THEAM all

Dettagli

AVVISO n.18306. 03 Novembre 2015 MOT - DomesticMOT. Mittente del comunicato : BORSA ITALIANA. Societa' oggetto dell'avviso

AVVISO n.18306. 03 Novembre 2015 MOT - DomesticMOT. Mittente del comunicato : BORSA ITALIANA. Societa' oggetto dell'avviso AVVISO n.18306 03 Novembre 2015 MOT - DomesticMOT Mittente del comunicato : BORSA ITALIANA Societa' oggetto dell'avviso : IVS GROUP Oggetto : CHIUSURA ANTICIPATA PERIODO DI DISTRIBUZIONE DEL PRESTITO "IVS

Dettagli

FEDRIGONI S.P.A. CONSOB RILASCIA APPROVAZIONE DEL PROSPETTO INFORMATIVO RELATIVO ALL OPVS E ALL AMMISSIONE A QUOTAZIONE SUL MTA DI BORSA ITALIANA

FEDRIGONI S.P.A. CONSOB RILASCIA APPROVAZIONE DEL PROSPETTO INFORMATIVO RELATIVO ALL OPVS E ALL AMMISSIONE A QUOTAZIONE SUL MTA DI BORSA ITALIANA NOT FOR DISTRIBUTION OR RELEASE, DIRECTLY OR INDIRECTLY, IN OR INTO THE UNITED STATES, CANADA, AUSTRALIA OR JAPAN OR ANY OTHER JURISDICTION IN WHICH THE DISTRIBUTION OR RELEASE WOULD BE UNLAWFUL. OTHER

Dettagli

ROTTAPHARM S.p.A.: approvazione di CONSOB del Prospetto Informativo relativo all Offerta Globale di Vendita e all ammissione a quotazione in Borsa

ROTTAPHARM S.p.A.: approvazione di CONSOB del Prospetto Informativo relativo all Offerta Globale di Vendita e all ammissione a quotazione in Borsa NOT FOR RELEASE, PUBLICATION OR DISTRIBUTION, IN WHOLE OR IN PART, DIRECTLY OR INDIRECTLY, IN OR INTO OR FROM THE UNITED STATES, CANADA, AUSTRALIA, JAPAN OR ANY JURISDICTION WHERE TO DO SO WOULD CONSTITUTE

Dettagli

Informazione Regolamentata n. 0620-41-2015

Informazione Regolamentata n. 0620-41-2015 Informazione Regolamentata n. 0620-41-2015 Data/Ora Ricezione 26 Novembre 2015 20:30:38 MTA - Star Societa' : FIERA MILANO Identificativo Informazione Regolamentata : 66325 Nome utilizzatore : FIERAMILANON01

Dettagli

ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI DI BANCA CARIGE IL RAGGRUPPAMENTO DELLE AZIONI ORDINARIE E DI RISPARMIO NEL RAPPORTO DI 1 AZIONE NUOVA OGNI 100 ESISTENTI

ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI DI BANCA CARIGE IL RAGGRUPPAMENTO DELLE AZIONI ORDINARIE E DI RISPARMIO NEL RAPPORTO DI 1 AZIONE NUOVA OGNI 100 ESISTENTI NOT FOR PUBLICATION OR DISTRIBUTION, DIRECTLY OR INDIRECTLY, IN, OR INTO, THE UNITED PRESS RELEASE COMUNICATO STAMPA ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI DI BANCA CARIGE L ASSEMBLEA ORDINARIA HA APPROVATO: IL BILANCIO

Dettagli

CHI E IGNIS. Ripartizione degli asset** - Le nostre radici risalgono al 1899. Reddito Fisso 60.1 mld. Azioni 13.9 mld

CHI E IGNIS. Ripartizione degli asset** - Le nostre radici risalgono al 1899. Reddito Fisso 60.1 mld. Azioni 13.9 mld Ignis Asset Management CHI E IGNIS Ripartizione degli asset** - Le nostre radici risalgono al 1899 - Parte del di Standard Life Investments - Attivi in gestione: 79,2 mld* Reddito Fisso 60.1 mld Azioni

Dettagli

Asset Management Bond per residenti in Italia

Asset Management Bond per residenti in Italia Asset Management Bond per residenti in Italia Agosto 2013 1 SEB Life International SEB Life International (SEB LI www.seb.ie) società irlandese interamente controllata da SEB Trygg Liv Holding AB, parte

Dettagli

COMUNICATO STAMPA OVS S.p.A.

COMUNICATO STAMPA OVS S.p.A. This announcement is not an offer for sale of securities in the United States. The securities referred to herein may not be sold in the United States absent registration or an exemption from registration

Dettagli

MANFREDI CATELLA RILEVA IL CONTROLLO DI HINES ITALIA SGR RINOMINATA COIMA SGR.

MANFREDI CATELLA RILEVA IL CONTROLLO DI HINES ITALIA SGR RINOMINATA COIMA SGR. NOT FOR RELEASE, PUBLICATION OR DISTRIBUTION, IN WHOLE OR IN PART, DIRECTLY OR INDIRECTLY, IN OR INTO OR FROM THE UNITED STATES, CANADA, AUSTRALIA, JAPAN OR ANY JURISDICTION WHERE TO DO SO WOULD CONSTITUTE

Dettagli

ETF e strategie di asset allocation per migliorare la diversificazione

ETF e strategie di asset allocation per migliorare la diversificazione ETF e strategie di asset allocation per migliorare la diversificazione CORE REPLICATION Replica e ribilanciamento a basso costo della componente core di portafoglio CORE RECONSTRUCTION Ricostruzione della

Dettagli

INFORMATIVA EMITTENTI N. 39 /2014

INFORMATIVA EMITTENTI N. 39 /2014 INFORMATIVA EMITTENTI N. 39 /2014 Data: 17/07/2014 Ora: 18:15 Mittente: UniCredit S.p.A. Oggetto: Comunicato Stampa: FINECOBANK: ESERCITATA L OPZIONE GREENSHOE Press Release: FINECOBANK: EXERCISE OF THE

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Milano, 19 giugno 2015

COMUNICATO STAMPA. Milano, 19 giugno 2015 NOT FOR RELEASE, PUBLICATION OR DISTRIBUTION, IN WHOLE OR IN PART, DIRECTLY OR INDIRECTLY, IN OR INTO OR FROM THE UNITED STATES, CANADA, AUSTRALIA, JAPAN OR ANY JURISDICTION WHERE TO DO SO WOULD CONSTITUTE

Dettagli

AVVISO n.14114 08 Settembre 2009

AVVISO n.14114 08 Settembre 2009 AVVISO n.14114 08 Settembre 2009 Mittente del comunicato : Borsa Italiana Societa' oggetto : dell'avviso Oggetto : Modifiche alle Istruzioni: Codice di Autodisciplina/Amendemnts to the Instructions: Code

Dettagli

Informazione Regolamentata n. 0035-83-2015

Informazione Regolamentata n. 0035-83-2015 Informazione Regolamentata n. 0035-83-2015 Data/Ora Ricezione 12 Giugno 2015 21:11:57 MTA Societa' : BANCA MONTE DEI PASCHI DI SIENA Identificativo Informazione Regolamentata : 59704 Nome utilizzatore

Dettagli

spa-etf.com a 4 Triton Square, Regent s Place, London, NW1 3HG, UK +44 (0)20 7396 3270 f +44 (0)20 7396 3201

spa-etf.com a 4 Triton Square, Regent s Place, London, NW1 3HG, UK +44 (0)20 7396 3270 f +44 (0)20 7396 3201 a 4 Triton Square, Regent s Place, London, NW1 3HG, UK t +44 (0)20 7396 3270 f +44 (0)20 7396 3201 spa-etf.com 2007 SPA ETF Europe Ltd SPA ETF Europe Ltd. is an appointed representative of London & Capital

Dettagli

STRAEGIE DI INVESTIMENTO NEI SEGMENTI DI CAPITALIZZAZIONE DEL MERCATO AZIONARIO. Enrico Camerini, Head of CS ETF - Italy. Rimini, 19 maggio 2011

STRAEGIE DI INVESTIMENTO NEI SEGMENTI DI CAPITALIZZAZIONE DEL MERCATO AZIONARIO. Enrico Camerini, Head of CS ETF - Italy. Rimini, 19 maggio 2011 STRAEGIE DI INVESTIMENTO NEI SEGMENTI DI CAPITALIZZAZIONE DEL MERCATO AZIONARIO Enrico Camerini, Head of CS ETF - Italy Rimini, 19 maggio 2011 Esposizione al mercato: Standard o Total Market? Un investitore

Dettagli

BlackRock Global Funds (BGF)

BlackRock Global Funds (BGF) BlackRock Global Funds (BGF) BGF European Equity Income Fund Luglio 2014 AD USO ESCLUSIVO DEGLI INVESTITORI PROFESSIONALI E DEGLI INTERMEDIARI BGF European Equity Income Fund Caratteristiche Generali Portfolio

Dettagli

COMUNICATO STAMPA OVS S.p.A.

COMUNICATO STAMPA OVS S.p.A. This announcement is not an offer for sale of securities in the United States. The securities referred to herein may not be sold in the United States absent registration or an exemption from registration

Dettagli

Informazione Regolamentata n. 1615-51-2015

Informazione Regolamentata n. 1615-51-2015 Informazione Regolamentata n. 1615-51-2015 Data/Ora Ricezione 29 Settembre 2015 18:31:54 MTA Societa' : FINECOBANK Identificativo Informazione Regolamentata : 63637 Nome utilizzatore : FINECOBANKN05 -

Dettagli

COMUNICATO STAMPA OVS S.p.A.

COMUNICATO STAMPA OVS S.p.A. This announcement is not an offer for sale of securities in the United States. The securities referred to herein may not be sold in the United States absent registration or an exemption from registration

Dettagli

SCARICA L APP DI PARVEST PER IPAD. PARVEST NON CERCARE OLTRE La mappa fondi. bit.ly/1qkm55z

SCARICA L APP DI PARVEST PER IPAD. PARVEST NON CERCARE OLTRE La mappa fondi. bit.ly/1qkm55z SCARICA L APP DI PER IPAD NON CERCARE OLTRE La mappa fondi bit.ly/1qkm55z EQUITY WORLD SMART FOOD EQUITY NORDIC SMALL CAP EQU USA VALUE EQUITY SMALL CAP ENVIRONMENTAL OPPORTUNITIES EQUITY BRAZIL EQUITY

Dettagli

AZ Commodity Trading. luglio 2012. Prima dell adesione leggere il prospetto informativo Settembre 2012

AZ Commodity Trading. luglio 2012. Prima dell adesione leggere il prospetto informativo Settembre 2012 AZ Commodity Trading luglio 2012 Prima dell adesione leggere il prospetto informativo Settembre 2012 1 A CHI SI RIVOLGE PER CHI VUOLE COGLIERE LE OPPORTUNITA DEL MERCATO DELLE COMMODITY CON L OBIETTIVO

Dettagli

COMUNICATO STAMPA OVS S.p.A.

COMUNICATO STAMPA OVS S.p.A. This announcement is not an offer for sale of securities in the United States. The securities referred to herein may not be sold in the United States absent registration or an exemption from registration

Dettagli

Best Styles: premi al rischio negli investimenti azionari

Best Styles: premi al rischio negli investimenti azionari Strategia Best Styles: premi al rischio negli investimenti azionari La gestione dei premi al rischio è una strategia comunemente adottata negli investimenti obbligazionari e valutari. Per il comparto azionario

Dettagli

Bari, 14 Ottobre 2015

Bari, 14 Ottobre 2015 Fidelity incontra Financial Forum Alessandro Furrer Bari, 14 Ottobre 2015 Sales Associate Director Scenario Macro Obbligazionario Correlazione con i Treasuries Rendimento Volatilità High Per Importanza

Dettagli

Informazione Regolamentata n. 20079-2-2015

Informazione Regolamentata n. 20079-2-2015 Informazione Regolamentata n. 20079-2-2015 Data/Ora Ricezione 13 Novembre 2015 19:10:18 AIM -Italia/Mercato Alternativo del Capitale Societa' : H-FARM S.p.A. Identificativo Informazione Regolamentata :

Dettagli

Listed Product Solutions Una gamma di Prodotti e Servizi offerti da BNP Paribas

Listed Product Solutions Una gamma di Prodotti e Servizi offerti da BNP Paribas Listed Product Solutions Una gamma di Prodotti e Servizi offerti da BNP Paribas CERTIFICATI DI INVESTIMENTO BNP PARIBAS Comunicazione di Marketing rivolta esclusivamente a investitori professionali I Certificates

Dettagli

Schroder International Selection Fund SICAV. Contatti: www.schroders.it per investitori privati www.schrodersportal.it per consulenti finanziari

Schroder International Selection Fund SICAV. Contatti: www.schroders.it per investitori privati www.schrodersportal.it per consulenti finanziari Maggio 2015 Materiale di Marketing Schroder International Selection Fund SICAV Mappa dei comparti 100% ASSET MANAGER T R U S T E D H E R I T A G E A D V A N C E D T H I N K I N G Il Gruppo Schroders Fondato

Dettagli

UBI Banca. Incontra Schroders. Carlo Trabattoni Responsabile Distribuzione Retail Europa Continentale

UBI Banca. Incontra Schroders. Carlo Trabattoni Responsabile Distribuzione Retail Europa Continentale UBI Banca Incontra Schroders Carlo Trabattoni Responsabile Distribuzione Retail Europa Continentale Cosa è successo dall inizio del 2008 Contesto particolarmente sfavorevole per le vendite dei fondi d

Dettagli

PRESENTAZIONE DEI FONDI DI FONDI HEDGE A BASSA VOLATILITÀ. Lodi, Agosto 2007

PRESENTAZIONE DEI FONDI DI FONDI HEDGE A BASSA VOLATILITÀ. Lodi, Agosto 2007 PRESENTAZIONE DEI FONDI DI FONDI HEDGE A BASSA VOLATILITÀ Lodi, Agosto 2007 1 Numero di hedge funds nel mondo (dati dal 1990 al 2006) Circa 8.000 diversi hedge funds operativi a livello mondiale 10.000

Dettagli

ETF Portfolio Una gestione di portafoglio professionale attraverso l impiego di Exchange Traded Fund (ETF)

ETF Portfolio Una gestione di portafoglio professionale attraverso l impiego di Exchange Traded Fund (ETF) ETF Portfolio Una gestione di portafoglio professionale attraverso l impiego di Exchange Traded Fund (ETF) Ricerca costante di rendimenti limitando al contempo la volatilità Milano, 26 Gennaio 2016 Avvertenze.

Dettagli

La disciplina d investimento nel mondo del trading online G. Frapolli AVP CornèrTrader

La disciplina d investimento nel mondo del trading online G. Frapolli AVP CornèrTrader La disciplina d investimento nel mondo del trading online G. Frapolli AVP CornèrTrader Agenda Introduzione Controllo e disciplina Le cose da fare per essere efficaci nel trading VANTAGGI utilizzando la

Dettagli

Comunicato stampa/press Release n. 11/2015

Comunicato stampa/press Release n. 11/2015 Comunicazione Esterna Ufficio Stampa Comunicato stampa/press Release n. 11/2015 NON PER LA DISTRIBUZIONE NEGLI STATI UNITI D'AMERICA, CANADA, AUSTRALIA, GIAPPONE O IN ALTRI STATI IN CUI L OFFERTA NON È

Dettagli

ESERCIZIO PARZIALE DELLA DELEGA PER L AUMENTO DEL CAPITALE SOCIALE PER MASSIMI EURO 14,2 MILIONI

ESERCIZIO PARZIALE DELLA DELEGA PER L AUMENTO DEL CAPITALE SOCIALE PER MASSIMI EURO 14,2 MILIONI ESERCIZIO PARZIALE DELLA DELEGA PER L AUMENTO DEL CAPITALE SOCIALE PER MASSIMI EURO 14,2 MILIONI ANTONELLA NEGRI-CLEMENTI NOMINATA CONSIGLIERE INDIPENDENTE CALENDARIO ANNUALE DEGLI EVENTI SOCIETARI PER

Dettagli

Le linee di gestione. Aprile 2014

Le linee di gestione. Aprile 2014 Le linee di gestione Aprile 2014 Obiettivi OBIETTIVO CONSERVAZIONE RENDIMENTO A SCADENZA CORRELAZIONE Protezione del capitale Smoothing downside risk Low volatility Coupon cash flow generation Correlation

Dettagli

Finlabo Market Update (17/12/2014)

Finlabo Market Update (17/12/2014) Finlabo Market Update (17/12/2014) 1 STOXX600 Europe Lo STOXX600 si è portato su un importante livello rappresentato dalla trend-line dinamica. Crediamo che da questi livelli possa partire un rimbalzo

Dettagli

L investimento azionario nei portafogli istituzionali: le opportunità offerte da strategie alternative

L investimento azionario nei portafogli istituzionali: le opportunità offerte da strategie alternative L investimento azionario nei portafogli istituzionali: le opportunità offerte da strategie alternative Marzio Zocca Responsabile Clienti Istituzionali Azimut Consulenza Sim Santander 2008 100.0% 100.0%

Dettagli

ECONOMIA DEGLI INTERMEDIARI FINANZIARI AVANZATA II MODULO ASSET MANAGEMENT LECTURE 2

ECONOMIA DEGLI INTERMEDIARI FINANZIARI AVANZATA II MODULO ASSET MANAGEMENT LECTURE 2 ECONOMIA DEGLI INTERMEDIARI FINANZIARI AVANZATA II MODULO ASSET MANAGEMENT LECTURE 2 LA GESTIONE DEL RISPARMIO Il rapporto di mandato implicito nella sottoscrizione di una quota di un fondo comune di investimento

Dettagli

Monte Titoli. L evoluzione dei protocolli di comunicazione. Milano, 24 Settembre 2012. Andrea Zenesini IT Manger

Monte Titoli. L evoluzione dei protocolli di comunicazione. Milano, 24 Settembre 2012. Andrea Zenesini IT Manger Monte Titoli L evoluzione dei protocolli di comunicazione Milano, 24 Settembre 2012 Andrea Zenesini IT Manger Evoluzione della connettività Perché l abbandono del protocollo LU6.2? Standard obsoleto Compatibilità

Dettagli

07 giugno 2006 - api - anonima petroli italiana S.p.A.: al via il 12 giugno l Offerta Pubblica di Vendita e Sottoscrizione.

07 giugno 2006 - api - anonima petroli italiana S.p.A.: al via il 12 giugno l Offerta Pubblica di Vendita e Sottoscrizione. COMUNICATO STAMPA 07 giugno 2006 - api - anonima petroli italiana S.p.A.: al via il 12 giugno l Offerta Pubblica di Vendita e Sottoscrizione. Sconto del 5% per Dipendenti, Gestori Qualificati e Retisti

Dettagli

BLACKROCK GLOBAL FUNDS

BLACKROCK GLOBAL FUNDS IL PRESENTE DOCUMENTO È IMPORTANTE E SE NE CONSIGLIA UN ATTENTA LETTURA. Per qualsiasi chiarimento su eventuali azioni da intraprendere, La preghiamo di rivolgersi al Suo agente di borsa, direttore di

Dettagli

FINDOMESTIC MIX. Report al 31 gen 2011

FINDOMESTIC MIX. Report al 31 gen 2011 FINDOMESTIC MIX Report al 31 gen 2011 Sommario Sezione 1. Visione sintetica del portafoglio pag. 2 Sezione 2. Performance e indicatori di rischio pag. 4 Sezione 3. Analisi del portafoglio pag. 7 Sezione

Dettagli

TRASFERIMENTO TECNOLOGICO IN UK

TRASFERIMENTO TECNOLOGICO IN UK TRASFERIMENTO TECNOLOGICO IN UK L ESEMPIO DI E-SYNERGY 2 Contenuto Parlerò: dei rischi legati all investimento in aziende start-up delle iniziative del governo britannico per diminuire questi rischi e

Dettagli

Design e Gestione dei Portafogli Multi-Asset: Analisi di mercato e casi pratici. Michele Quinto

Design e Gestione dei Portafogli Multi-Asset: Analisi di mercato e casi pratici. Michele Quinto Design e Gestione dei Portafogli Multi-Asset: Analisi di mercato e casi pratici Michele Quinto Agenda Analisi dei fondi Multi-Asset in Europa: opportunità e rischi L evoluzione dei portafogli Multi-Asset

Dettagli

AZ FUND ASSET POWER. 30 Marzo 2012

AZ FUND ASSET POWER. 30 Marzo 2012 AZ FUND ASSET POWER 30 Marzo 2012 14 AZ FUND ASSET POWER Prodotto: Bilanciato a medio rischio Misto obbligazioni/fondi Cambi aperti per la componente azionaria Obiettivo: Offrire un profilo bilanciato

Dettagli

Al via i corporate bond Eni: nuova emissione dedicata ai risparmiatori italiani

Al via i corporate bond Eni: nuova emissione dedicata ai risparmiatori italiani Not for publication, distribution, directly or indirectly, in the United States, Canada, Australia and Japan or to US persons. Il presente comunicato stampa non può essere pubblicato, distribuito o trasmesso

Dettagli

IL PROCESSO DI INVESTIMENTO

IL PROCESSO DI INVESTIMENTO IL PROCESSO DI INVESTIMENTO IL PROCESSO DI ALLOCAZIONE DEGLI INVESTIMENTI Definizione dell allocazione strategica Definizione dell allocazione tattica Definizione delle singole forme di investimento Verifica

Dettagli

ALLA SCOPERTA DEI NOSTRI MONDI Osservatorio AIM Italia. Milano, 30 Luglio 2015

ALLA SCOPERTA DEI NOSTRI MONDI Osservatorio AIM Italia. Milano, 30 Luglio 2015 ALLA SCOPERTA DEI NOSTRI MONDI Osservatorio AIM Italia Milano, 30 Luglio 2015 1 DISCLAIMER Tutte il materiale che segue è fornito a solo scopo informativo ed è ad uso esclusivo del destinatario, e le informazioni

Dettagli

CAMBIO DELLA DENOMINAZIONE DEGLI ETF ishares

CAMBIO DELLA DENOMINAZIONE DEGLI ETF ishares PER INVESTITORI ITALIANI - PRIMA DELL INVESTIMENTO, LEGGERE IL PROSPETTO CAMBIO DELLA DENOMINAZIONE DEGLI ETF ishares Con decorrenza dal 1 luglio 2013, 132 ETF UCITS di ishares domiciliati in Irlanda cambieranno

Dettagli

fondi-quotati.it FONDI QUOTATI numeri e dinamiche Milano -26 Jan 2016 Gianni Costan CEO costan@fidaonline.com

fondi-quotati.it FONDI QUOTATI numeri e dinamiche Milano -26 Jan 2016 Gianni Costan CEO costan@fidaonline.com ENHANCED SOLUTIONS WITH QUALITY CONTENTS CP_11_16 fondi-quotati.it FONDI QUOTATI numeri e dinamiche Milano -26 Jan 2016 Gianni Costan CEO costan@fidaonline.com PRODUCTS & SERVICES 1 DATA DataFeed Services

Dettagli

Atel / Motor-Columbus: avviate le prossime tappe verso la ristrutturazione

Atel / Motor-Columbus: avviate le prossime tappe verso la ristrutturazione NOT FOR DISTRIBUTION IN THE UNITED STATES, CANADA, AUSTRALIA, JAPAN Comunicato stampa dell 8 ottobre 2007 Atel / Motor-Columbus: avviate le prossime tappe verso la ristrutturazione Aar e Ticino SA di Elettricità

Dettagli

Pictet - Global Megatrend Selection Come conquistare clienti con i Megatrends

Pictet - Global Megatrend Selection Come conquistare clienti con i Megatrends Pictet - Global Megatrend Selection Come conquistare clienti con i Megatrends Aprile 2012 Agenda Investire nei Megatrends con i fondi tematici Pictet Global Megatrend Selection Portafoglio Performance

Dettagli

COMUNICATO STAMPA PROGETTO DI INTEGRAZIONE CON IL GRUPPO PREMAFIN-FONDIARIA SAI

COMUNICATO STAMPA PROGETTO DI INTEGRAZIONE CON IL GRUPPO PREMAFIN-FONDIARIA SAI COMUNICATO STAMPA PROGETTO DI INTEGRAZIONE CON IL GRUPPO PREMAFIN-FONDIARIA SAI CONSOB CONFERMA L INSUSSISTENZA DI OBBLIGHI DI OPA IN CAPO AD UNIPOL GRUPPO FINANZIARIO BOLOGNA, 5 luglio 2012 Su richiesta

Dettagli

I vantaggi delle strategie hedge nei portafogli istituzionali

I vantaggi delle strategie hedge nei portafogli istituzionali I vantaggi delle strategie hedge nei portafogli istituzionali Itinerari Previdenziali Michele Pacciana Documento riservato agli investitori istituzionali partecipanti al convegno Itinerari Previdenziali

Dettagli

Relatore: Fabiano Galli, Associate Director, Russell investments

Relatore: Fabiano Galli, Associate Director, Russell investments Relatore: Fabiano Galli, Associate Director, Russell investments MATERIALE RISERVATO AD INVESTITORI PROFESSIONALI, VIETATA LA DISTRIBUZIONE A CLIENTI AL DETTAGLIO O A POTENZIALI CLIENTI AL DETTAGLIO INTRODUZIONE

Dettagli

Interactive Brokers presents

Interactive Brokers presents Interactive Brokers presents Il programma Stock Yield Enhancement Alessandro Bartoli, Interactive Brokers abartoli@interactivebrokers.ch Il webinar inizia alle 18:00 CET webinars@interactivebrokers.com

Dettagli

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni é Tempo di BILANCI Gli Investitori Hanno Sentimenti Diversi Verso le Azioni In tutto il mondo c è ottimismo sul potenziale di lungo periodo delle azioni. In effetti, i risultati dell ultimo sondaggio di

Dettagli

Fondo Pensione Dipendenti della Findomestic Banca S.p.A. - Comparto Linea Conservativa. Report al 31 dic 2014

Fondo Pensione Dipendenti della Findomestic Banca S.p.A. - Comparto Linea Conservativa. Report al 31 dic 2014 Fondo Pensione Dipendenti della Findomestic Banca S.p.A. - Comparto Linea Conservativa Report al 31 dic 2014 Sommario Sezione 1. Visione sintetica del portafoglio pag. 2 Sezione 2. Performance e indicatori

Dettagli

Viewpoint. Dieci motivi per privilegiare l'investimento azionario globale a dividendo. Global Equity Income Maggio 2014

Viewpoint. Dieci motivi per privilegiare l'investimento azionario globale a dividendo. Global Equity Income Maggio 2014 Index Viewpoint Global Equity Income Maggio 2014 Dieci motivi per privilegiare l'investimento azionario globale a dividendo 1) I dividendi fungono da indicatore della qualità degli investimenti di una

Dettagli

Riconciliazione tra istruzioni T2S ed istruzioni X-TRM

Riconciliazione tra istruzioni T2S ed istruzioni X-TRM Riconciliazione tra istruzioni T2S ed istruzioni X-TRM Versione 2.0 18/03/2015 London Stock Exchange Group 18/03/2015 Page 1 Summary Riconciliazione X-TRM e T2S per DCP 1. Saldi iniziali ed operazioni

Dettagli

Ricavi: Euro 235,6 milioni, +5,5% rispetto ai 223,3 milioni dei primi nove mesi del 2013; +4,7% in termini di crescita organica;

Ricavi: Euro 235,6 milioni, +5,5% rispetto ai 223,3 milioni dei primi nove mesi del 2013; +4,7% in termini di crescita organica; NOT FOR RELEASE, PUBLICATION OR DISTRIBUTION, IN WHOLE OR IN PART, DIRECTLY OR INDIRECTLY, IN OR INTO OR FROM THE UNITED STATES, CANADA, AUSTRALIA, JAPAN OR ANY JURISDICTION WHERE TO DO SO WOULD CONSTITUTE

Dettagli

RISK FACTOR INVESTING L EVOLUZIONE DELLE STRATEGIE MULTI-ASSET

RISK FACTOR INVESTING L EVOLUZIONE DELLE STRATEGIE MULTI-ASSET RISK FACTOR INVESTING L EVOLUZIONE DELLE STRATEGIE MULTI-ASSET Michele Quinto Sales Director Retail Business Italy, Franklin Templeton Investments Pierluigi Ansuinelli Institutional Product Specialist

Dettagli

COME COSTRUIRSI UN REDDITO PER GLI ANNI DELLA PENSIONE

COME COSTRUIRSI UN REDDITO PER GLI ANNI DELLA PENSIONE AD USO ESCLUSIVO DI INTERMEDIARI AUTORIZZATI E INVESTITORI QUALIFICATI COME COSTRUIRSI UN REDDITO PER GLI ANNI DELLA PENSIONE BLACKROCK GLOBAL FUNDS (BGF) GLOBAL MULTI-ASSET INCOME FUND Offri ai tuoi clienti

Dettagli

ETF SUI INDICI FONDAMENTALI: L APPROCCIO RAFI

ETF SUI INDICI FONDAMENTALI: L APPROCCIO RAFI ETF SUI INDICI FONDAMENTALI: L APPROCCIO RAFI Presentazione di: FRANK DI CROCCO Relationship Manager Invesco Rimini, 19 maggio 2011 Gli indici tradizionali Cap-Weighted La storia: 1882 nasce il Dow Jones

Dettagli

Fidelity per il IV Itinerario previdenziale. Ottobre 2010

Fidelity per il IV Itinerario previdenziale. Ottobre 2010 Fidelity per il IV Itinerario previdenziale Ottobre 2010 Fidelity: una storia di indipendenza Fidelity è uno dei maggiori gestori di fondi al mondo, con un patrimonio gestito di oltre 1.700 miliardi di

Dettagli

UN FONDO, TRE SEMPLICI MODI PER INVESTIRE

UN FONDO, TRE SEMPLICI MODI PER INVESTIRE AD USO ESCLUSIVO DEI CLIENTI PROFESSIONALI E DEGLI INVESTITORI QUALIFICATI UN FONDO, TRE SEMPLICI MODI PER INVESTIRE BLACKROCK GLOBAL FUNDS (BGF) GLOBAL MULTI-ASSET INCOME FUND Un fondo, tre possibili

Dettagli

SODDISFARE LE ESIGENZE DI REDDITO

SODDISFARE LE ESIGENZE DI REDDITO SODDISFARE LE ESIGENZE DI REDDITO Amplia la ricerca di reddito Generare reddito è uno dei motivi principali per cui investire sui mercati finanziari. Che tu stia risparmiando per una vacanza o per pagare

Dettagli

L IMPORTANZA DI INVESTIRE NEL LUNGO PERIODO

L IMPORTANZA DI INVESTIRE NEL LUNGO PERIODO INVESTMENT INSIGHT AD USO ESCLUSIVO DEGLI INVESTITORI QUALIFICATI L IMPORTANZA DI INVESTIRE NEL LUNGO PERIODO MALGRADO LA VOLATILITÀ, I MERCATI HANNO REGISTRATO UN APPREZZAMENTO NEL CORSO DEL TEMPO I mercati

Dettagli

SCHEMATRENTAQUATTRO S.P.A.

SCHEMATRENTAQUATTRO S.P.A. NOT FOR PUBLICATION OR DISTRIBUTION, DIRECTLY OR INDIRECTLY, IN OR INTO THE UNITED STATES OF AMERICA, CANADA, JAPAN OR IN OTHER COUNTRIES WHERE OFFERS OR SALES WOULD BE FORBIDDEN IL PRESENTE COMUNICATO

Dettagli

Oltre l asset allocation tradizionale: alcuni principi per non disattendere gli obiettivi dei clienti.

Oltre l asset allocation tradizionale: alcuni principi per non disattendere gli obiettivi dei clienti. Oltre l asset allocation tradizionale: alcuni principi per non disattendere gli obiettivi dei clienti. Antonio Bottillo, Country Head, Executive Managing Director - NGAM Italia Durable Portfolio Construction

Dettagli

COMUNICATO STAMPA OFFERTA DI RIACQUISTO DI OBBLIGAZIONI SUBORDINATE EMESSE DA UNICREDIT

COMUNICATO STAMPA OFFERTA DI RIACQUISTO DI OBBLIGAZIONI SUBORDINATE EMESSE DA UNICREDIT COMUNICATO STAMPA OFFERTA DI RIACQUISTO DI OBBLIGAZIONI SUBORDINATE EMESSE DA UNICREDIT PERIODO DI ADESIONE ALL OFFERTA DAL 25 GENNAIO 2016 AL 16 FEBBRAIO 2016 SALVO PROROGA O RIAPERTURA DELL OFFERTA DATA

Dettagli

Hedge e Ucits alternativi: trend, opportunità e rischi Alessandra Manuli, Amministratore Delegato Hedge Invest SGR

Hedge e Ucits alternativi: trend, opportunità e rischi Alessandra Manuli, Amministratore Delegato Hedge Invest SGR Hedge e Ucits alternativi: trend, opportunità e rischi Alessandra Manuli, Amministratore Delegato Hedge Invest SGR Milano, 8 aprile 2014 1 Hedge e Ucits alternativi: trend 2 Hedge e Ucits alternativi:

Dettagli

Non solo benchmark: le prospettive nei modelli gestionali. Stefania Luzi Mefop Roma, 3 luglio 2013

Non solo benchmark: le prospettive nei modelli gestionali. Stefania Luzi Mefop Roma, 3 luglio 2013 Non solo benchmark: le prospettive nei modelli gestionali Stefania Luzi Mefop Roma, 3 luglio 2013 La cronistoria Pre 2009 Modello a benchmark basato su: Pesi delle asset class Benchmark costituito da indici

Dettagli

SPINGERSI OLTRE LE OBBLIGAZIONI ALLA RICERCA DI REDDITO

SPINGERSI OLTRE LE OBBLIGAZIONI ALLA RICERCA DI REDDITO AD USO ESCLUSIVO INTERMEDIARI AUTORIZZATI E INVESTITORI QUALIFICATI SPINGERSI OLTRE LE OBBLIGAZIONI ALLA RICERCA DI REDDITO BGF GLOBAL MULTI-ASSET INCOME FUND È il momento di spingersi oltre le obbligazioni

Dettagli

Strategie ISOVOL nella costruzione di

Strategie ISOVOL nella costruzione di FOR PROFESSIONAL INVESTORS Strategie ISOVOL nella costruzione di portafogli diversificati I vantaggi di un approccio fondato sulla contribuzione al rischio EFPA Italia Meeting 2014 Agenda Inter-temporal

Dettagli

Axpo Italia SpA. Risk mangement trough structured products. Origination Department. Axpo Italia SpA

Axpo Italia SpA. Risk mangement trough structured products. Origination Department. Axpo Italia SpA Axpo Italia SpA Risk mangement trough structured products Origination Department Axpo Italia SpA From market risk to customer s risks RISK: The chance that an investment s actual return will be different

Dettagli

AZ FUND ASSET PLUS. 30 Marzo 2012

AZ FUND ASSET PLUS. 30 Marzo 2012 AZ FUND ASSET PLUS 30 Marzo 2012 1 AZ FUND ASSET PLUS Prodotto: Bilanciato a basso rischio Misto obbligazioni/fondi Cambi aperti per la componente azionaria Obiettivo: Offrire un profilo conservativo (azioni

Dettagli

AVVISO n.4065. 18 Marzo 2015 MOT - DomesticMOT. Mittente del comunicato : Cassa depositi e prestiti S.p.A. Societa' oggetto dell'avviso

AVVISO n.4065. 18 Marzo 2015 MOT - DomesticMOT. Mittente del comunicato : Cassa depositi e prestiti S.p.A. Societa' oggetto dell'avviso AVVISO n.4065 18 Marzo 2015 MOT - DomesticMOT Mittente del comunicato : Cassa depositi e prestiti S.p.A. Societa' oggetto dell'avviso : Cassa depositi e prestiti S.p.A. Oggetto : Comunicato stampa Testo

Dettagli

Human Capital e Soluzioni Target-Date

Human Capital e Soluzioni Target-Date Human Capital e Soluzioni Target-Date Dario Castagna, CFA Senior Research Analyst Morningstar Investment Management Rimini, 20 Maggio 2011 Morningstar Investment Management Morningstar Associates United

Dettagli

La costruzione di un portafoglio ideale multi asset class

La costruzione di un portafoglio ideale multi asset class Gian Luca Giurlani Managing Director La costruzione di un portafoglio ideale multi asset class Forsyth Partners chi siamo Fondata nel 1991, Forsyth Partners Ltd presta servizi di Ricerca/Analisi (Rating)

Dettagli

IL CATALOGO DEGLI OICR

IL CATALOGO DEGLI OICR IL CATALOGO DEGLI OICR Allegato 1 alle condizioni di contratto del prodotto finanziario assicurativo Unit Linked AZ INFINITY LIFE Data di validità: 21 marzo 2012 La Società - sulla base di una attività

Dettagli

I comparti azionari USA di BNP Paribas Investment Partners Beneficiare del potenziale di crescita del mercato azionario USA

I comparti azionari USA di BNP Paribas Investment Partners Beneficiare del potenziale di crescita del mercato azionario USA Documento riservato ad uso esclusivo dei destinatari autorizzati. Vietata la diffusione I comparti azionari USA di BNP Paribas Investment Partners Beneficiare del potenziale di crescita del mercato azionario

Dettagli

Portfolio Analyst. Interactive Brokers presenta. Alessandro Bartoli, Interactive Brokers. Il webinar inizia alle 18:00 CET

Portfolio Analyst. Interactive Brokers presenta. Alessandro Bartoli, Interactive Brokers. Il webinar inizia alle 18:00 CET Interactive Brokers presenta Portfolio Analyst Alessandro Bartoli, Interactive Brokers abartoli@interactivebrokers.ch Il webinar inizia alle 18:00 CET webinars@interactivebrokers.com www.ibkr.com/webinars

Dettagli

28 ottobre 2011. Alberto Luraschi Portfolio Manager Global Strategies & Total Return

28 ottobre 2011. Alberto Luraschi Portfolio Manager Global Strategies & Total Return GESTIONE DI PORTAFOGLI E RISCHIO: IL RUOLO DEGLI ETF. 28 ottobre 2011 Alberto Luraschi Portfolio Manager Global Strategies & Total Return Dai prodotti benchmarked Profili di mercato ai prodotti flessibili

Dettagli

AVVISO n.13317. AIM -Italia/Mercato Alternativo del Capitale. 18 Luglio 2013. Mittente del comunicato : Borsa Italiana. Societa' oggetto dell'avviso

AVVISO n.13317. AIM -Italia/Mercato Alternativo del Capitale. 18 Luglio 2013. Mittente del comunicato : Borsa Italiana. Societa' oggetto dell'avviso AVVISO n.13317 18 Luglio 2013 AIM -Italia/Mercato Alternativo del Capitale Mittente del comunicato : Borsa Italiana Societa' oggetto dell'avviso : Oggetto : Ammissione e inizio delle negoziazioni delle

Dettagli

AVVISO n.11051 23 Giugno 2011 AIM Italia

AVVISO n.11051 23 Giugno 2011 AIM Italia AVVISO n.11051 23 Giugno 2011 AIM Italia Mittente del comunicato : Borsa Italiana Societa' oggetto : dell'avviso Oggetto : Ammissione e inizio delle negoziazioni delle azioni e dei warrant Disposizioni

Dettagli

Redazione Approvazione Autorizzazione all emissione Entrata in vigore. Il Direttore Generale 2015-07-16

Redazione Approvazione Autorizzazione all emissione Entrata in vigore. Il Direttore Generale 2015-07-16 Titolo/Title Elenco norme e documenti di riferimento per l'accreditamento degli Organismi di Verifica delle emissioni di gas ad effetto serra List of reference standards and documents for the accreditation

Dettagli

SOLUZIONE MOLTO PRUDENTE p. 2. SOLUZIONE PRUDENTE p. 3. SOLUZIONE MODERATA p. 4. SOLUZIONE AGGRESSIVA p. 5. SOLUZIONE MOLTO AGGRESSIVA p.

SOLUZIONE MOLTO PRUDENTE p. 2. SOLUZIONE PRUDENTE p. 3. SOLUZIONE MODERATA p. 4. SOLUZIONE AGGRESSIVA p. 5. SOLUZIONE MOLTO AGGRESSIVA p. AL 12/11/04 FONDI INTERNI SOLUZIONE AL 12/11/04 REPORTING SETTIMANALE - FONDI INTERNI SOLUZIONE: SOMMARIO : SOLUZIONE MOLTO PRUDENTE p. 2 SOLUZIONE PRUDENTE p. 3 SOLUZIONE MODERATA p. 4 SOLUZIONE AGGRESSIVA

Dettagli

BLACKROCK GLOBAL FUNDS

BLACKROCK GLOBAL FUNDS IL PRESENTE DOCUMENTO È IMPORTANTE E RICHIEDE ATTENZIONE IMMEDIATA. Per qualsiasi chiarimento sulle procedure da adottare La preghiamo di rivolgersi tempestivamente al Suo agente di borsa, direttore di

Dettagli

La costruzione di un portafoglio obbligazionario attraverso strategie di portable alpha: tra tradizione ed i n n o v a z i o n e.

La costruzione di un portafoglio obbligazionario attraverso strategie di portable alpha: tra tradizione ed i n n o v a z i o n e. Le nuove frontiere nella gestione dell'asset allocation La costruzione di un portafoglio obbligazionario attraverso strategie di portable alpha: tra tradizione ed i n n o v a z i o n e. R e l a t o r e

Dettagli

FINAL TERMS DATED 29 SEPTEMBER 2006 EUR 100,000,000 ZERO COUPON NOTES 31/10/2012 ISSUE PRICE: 83.30%

FINAL TERMS DATED 29 SEPTEMBER 2006 EUR 100,000,000 ZERO COUPON NOTES 31/10/2012 ISSUE PRICE: 83.30% FINAL TERMS DATED 29 SEPTEMBER 2006 EUR 100,000,000 ZERO COUPON NOTES 31/10/2012 ISSUE PRICE: 83.30% These Final Terms, the Notes Base Prospectus, as supplemented from time to time and any additional information

Dettagli

IL PRESENTE DOCUMENTO È IMPORTANTE E RICHIEDE ATTENZIONE IMMEDIATA.

IL PRESENTE DOCUMENTO È IMPORTANTE E RICHIEDE ATTENZIONE IMMEDIATA. IL PRESENTE DOCUMENTO È IMPORTANTE E RICHIEDE ATTENZIONE IMMEDIATA. Per eventuali dubbi in merito alla procedura da seguire, rivolgersi al proprio agente di borsa, direttore di banca, consulente legale,

Dettagli

Contenuto. 1 L Austria come centro finanziario 2 Uno sguardo su: Semper Constantia 3 Le principali competenze 4 Track Record

Contenuto. 1 L Austria come centro finanziario 2 Uno sguardo su: Semper Constantia 3 Le principali competenze 4 Track Record Proprietari forti, team esperto, prestazioni precise Contenuto 1 L Austria come centro finanziario 2 Uno sguardo su: Semper Constantia 3 Le principali competenze 4 Track Record 11 L Austria L Austria come

Dettagli

I fondi a distribuzione Parvest

I fondi a distribuzione Parvest Il presente documento ha natura pubblicitaria e viene diffuso con finalità promozionali, è redatto a mero titolo informativo e non costituisce (i) un offerta di acquisto o una sollecitazione a vendere;

Dettagli