PROTOCOLLO D INTESA. fra. Il Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l Istruzione (di seguito MIUR)

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PROTOCOLLO D INTESA. fra. Il Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l Istruzione (di seguito MIUR)"

Transcript

1 PROTOCOLLO D INTESA fra Il Ministro dll Istruzion, dll Univrsità dlla Ricrca Dipartimnto pr l Istruzion (di sguito MIUR) Il Ministro pr i Bni l Attività Culturali Dirzion Gnral pr lo Spttacolo dal Vivo (di sguito MiBAC) L Associazion Italiana Gnral Spttacolo - AGISCUOLA (di sguito AGISCUOLA) L Associazion pr la Promozion la Ricrca dlla Cultura Tatral nlla Scuola nl Social (di sguito AGITA) La Fdrazion Italiana Tatro Amatori (di sguito FITA) L Istituto italiano pr l Industria Cultural (di sguito ISICULT) L Union Italiana Libro Tatro (di sguito UILT) pr l attuazion di iniziativ volt alla promozion alla valorizzazion dl linguaggio tatral nll scuol pr la ralizzazion dlla Giornata Mondial dl Tatro

2 visto il D.P.R. n. 567 dl 1996, così com modificato d intgrato dal D.P.R. n. 156/1999, D.P.R. n. 105/2011, D.P.R. n. 301/2005, D.P.R. n. 268 dl 29 novmbr 2007, rcant la disciplina dll iniziativ complmntari dll attività intgrativ nll istituzioni scolastich; vista la Lgg 18 dicmbr 1997, n. 440 ch istituisc il Fondo pr l arricchimnto l ampliamnto dll offrta formativa pr gli intrvnti prquativi ; visto il D.P.R. 249/98 concrnnt lo Statuto dll studntss dgli studnti dlla scuola scondaria; visto il D.P.R. n. 275 dl 8 marzo 1999 rcant norm in matria di autonomia dll istituzioni scolastich; vista la Lgg 10 marzo 2000, n. 62 rcant norm pr la parità scolastica disposizioni sul diritto allo studio all istruzion; vista la Lgg dlga 28 marzo 2003, n. 53 pr la dfinizion dll norm gnrali sull istruzion di livlli ssnziali dll prstazioni in matria di istruzion formazion profssional; visto il Protocollo d Intsa sottoscritto tra il Ministro dlla Pubblica Istruzion Dipartimnto pr l Istruzion l AGISCUOLA in data 11 fbbraio 2008, finalizzato a promuovr azioni congiunt finalizzat allo sviluppo, nll ambito dl Piano dll offrta formativa, di prcorsi mirati all acquisizion da part dgli alunni, di comptnz rlativ all ara di linguaggi di vari sttori dllo spttacolo, tra cui il tatro; visto il Protocollo d intsa sull attività di Tatro dlla Scuola sull Educazion alla vision, dl 21 dicmbr 2006, sottoscritto dal Ministro dlla Pubblica Istruzion, dal Ministro pr i Bni l Attività Culturali, dall Ent Tatral Italiano da Agita, pr la manifstazion nazional intitolata Palcoscnico dl tatro dlla scuola ; visto il Protocollo d Intsa siglato in data 9 luglio 2008 tra il Ministro dll Istruzion, dll Univrsità dlla Ricrca, il Ministro dll Infrastruttur di Trasporti, il Ministro pr i Bni l Attività Culturali, la Confrnza dll Rgioni dll Provinc Autonom, l Union dll Provinc d Italia, l Associazion Nazional di Comuni Italiani, la Commission Nazional Italiana pr l UNESCO l Associazion Gnral Italiana dllo Spttacolo, con il qual è stata disciplinata l iniziativa Io Studio La Carta dllo Studnt ; vista la Dirttiva dl Prsidnt dl Consiglio di Ministri 6 novmbr 2009 concrnnt l istituzion dlla Giornata Mondial dl tatro, ch prvd, tra l altro, la promozion la valorizzazion dlla funzion ducativa social dl tatro, qual lvata forma di sprssion artistica, fondamntal fattor di diffusion dll tradizioni culturali di aggrgazion socializzazion dll vari raltà culturali dl nostro Pas; vista la circolar dl Ministro dll Istruzion, dll Univrsità dlla Ricrca dl 1 marzo 2010 prot. A00DGSC n. 684 contnnt disposizioni in mrito all organizzazion dlla Giornata Mondial dl Tatro in ambito scolastico; visto il Dcrto Dipartimntal n. 3 con il qual il Capo Dipartimnto dl Dipartimnto dll Istruzion dl MIUR ha istituito il Comitato pr l organizzazion dgli vnti dl 27 marzo; vista la Circolar Ministrial dlla Dirzion Gnral pr lo Studnt l Intgrazion la Partcipazion (Prot. n dl 22/06/2012) tsa ad invitar, in vista dlla vrifica di Piani dll Offrta Formativa pr il prossimo anno scolastico 2012/2013, l istituzioni scolastich a promuovr insrir all intrno di propri POF attività di ducazion tatral a proporr inviar al MIUR l attività di ducazioni tatrali attivat in vista dl Giornata Mondial dl Tatro.

3 PREMESSO CHE - l ampio procsso di riform attivato dal MIUR in attuazion dll norm sopra richiamat, basato sulla consapvolzza dl ruolo prioritario dll istruzion dlla formazion nlla socità dlla conoscnza, non solo qual strumnto di crscita umana, civil cultural, ma qual fattor complssivo di sviluppo, individua nl raccordo tra sistmi formativi struttur ducativ prsnti sul trritorio, l modalità idon pr potr garantir srvizi scolastici di alto qualificato profilo d innalzar il livllo cultural il grado di comptitività dl Pas; - la scuola italiana è impgnata in un rilvant sforzo di ammodrnamnto di adguamnto ch attin agli asstti ordinamntali, ai contnuti all finalità dll offrta formativa, prvd l instaurazion di nuovi rapporti di confronto, di collaborazion d intrazion con livlli istituzionali, soggtti, organi, associazioni a vario titolo intrssati comptnti; - la crscita cultural di giovani, in tutt l su form, rapprsnta un fattor critico pr lo sviluppo di ciascun individuo, nonché lmnto fondamntal pr l accsso alla socità al mondo dl lavoro; - ch l srcizio dl diritto allo studio si traduc anch nlla possibilità, indipndntmnt dall condizioni sociali d conomich di ciascuno studnt, di fruir di attività di carattr cultural d ducativo prsnti sul trritorio quali, a titolo smplificativo, la musica, il tatro, il cinma, visit culturali rlativamnt a mostr, musi, siti archologici quant altro possa concorrr alla formazion cultural dlla prsona; - i soggtti firmatari dl prsnt Protocollo intndono sostnr la diffusion di occasioni culturali d ducativ tra gli studnti pr l intro priodo di prmannza nl sistma scolastico, anch al di là dll attività didattich di apprndimnto ch si svolgono all intrno dll istituzioni scolastich; - la valnza l importanza dlla pratica tatral nll scuol è stata affrmata dal Protocollo d intsa rlativo all ducazion al tatro, dl 6 sttmbr 1995, siglato tra la Prsidnza dl Consiglio di Ministri Dipartimnto dllo Spttacolo, il Ministro dlla Pubblica Istruzion, l Ent Tatral Italiano, dal succssivo Protocollo sull attività di Tatro dlla Scuola sull Educazion alla vision, dl 21 dicmbr 2006, sottoscritto dal Ministro dll Istruzion, dll Univrsità dlla Ricrca, dal Ministro pr i Bni l Attività Culturali, dall Ent Tatral Italiano da Agita, ov, fra l altro, si dfiniva l ducazion al tatro com componnt rilvant nlla formazion di giovani; - l sprinz tatrali succdutsi ngli anni in scuol di ogni ordin grado, hanno rgistrato una ricchzza, una varità d un progrssivo innalzamnto dlla qualità sprssiva dll form tatrali scolastich, si sono rs spsso vicolo di un impgno tico civil, dl qual i ragazzi i bambini si sono fatti intrprti portatori; - l impgno di docnti dgli opratori coinvolti nlla ralizzazion di dtt sprinz è andato consolidandosi attravrso un fruttuoso confronto dialttico fra l rispttiv comptnz ducativ tatrali; - l rassgn di tatro dlla scuola, fnomno unico pculiar dlla nostra Nazion, oltr a far mrgr dall aul scolastich l important lavoro di tanti docnti d opratori tatrali, offrono importanti occasioni stimolanti di aggiornamnto pr gli insgnanti pr gli opratori stssi;

4 - l rassgn di tatro dlla scuola nll ar gografich culturalmnt più dprivat contribuiscono ad avvicinar allo spttacolo dal vivo frang di pubblico ch n sarbbro altrimnti sclus; - una corrtta ducazion al tatro più in gnral all form dllo spttacolo dal vivo (danza, musica, arti circnsi, crossmdialità...) può ralizzarsi mdiant un armonica dinamica intgrazion fra il far il vdr tatro; - l sprinza tatral nlla dimnsion scolastica contribuisc alla formazion di cittadini culturalmnt snsibili, stimola quindi una partcipazion attiva dlla popolazion vrso form di fruizion di spttacolo ch sono qualificanti anch pr la miglior partcipazion alla vita civil contribuiscono quindi alla cosion social nazional; - il vdr far tatro, anch a scuola, contribuisc alla stimolazion di potnzialità culturali d sprssiv, ma anch profssionali, sia sul vrsant artistico sia sul vrsant tcnico, ch possono concrtizzarsi, in fasi succssiv dlla vita dllo studnt, in prcorsi di formazion spcializzata individual, anch attravrso istituzioni spcializzat; - l moltplici significativ sprinz di didattica tatral diffus a vario titolo in tutt l istituzioni scolastich autonom statali paritari dl sistma scolastico italiano, possono trovar opportunità di visibilità in occasion dlla Giornata mondial dl tatro contribuir alla diffusion dll buon pratich su tutto il trritorio nazional; Il MIUR CONSIDERATO CHE a) riconosc nlla promozion dl tatro una dll form d art ch ha maggiormnt contribuito contribuisc alla crscita prsonal social dll individuo ch intrvin promuov l ampliamnto dlla capacità dl singolo di intragir rlazionarsi con l altro con la complssa raltà dl mondo contmporano; b) riconosc nlla partcipazion studntsca il sgno di una scuola modrna, capac di combattr prvnir il fnomno dlla disprsion scolastica, di mttr al cntro di suoi obittivi la valorizzazion dll inclinazioni prsonali di ciascuno studnt, di crar l migliori condizioni pr un apprndimnto fficac; c) promuov lo sviluppo di una diffusa cultura dlla cittadinanza dlla convivnza civil, pr il risptto dlla lgalità, nonché la formazion di una coscinza storica dl patrimonio cultural di valori, norm tradizioni, su cui si fonda l idntità dlla comunità local nazional, quali momnti rilvanti dll attività scolastich curriculari d xtracurriculari; d) favorisc l autonomi scolastich la loro intrazion con l autonomi locali, i sttori conomici produttivi, gli nti pubblici l associazioni dl trritorio pr la dfinizion la ralizzazion di un piano formativo intgrato, rispondnt ai bisogni dll utnza all vocazioni locali; ) ricrca l condizioni att a ralizzar nll scuol, in attuazion dll'art. 21 dlla lgg n. 59/97, la massima flssibilità organizzativa, la tmpstività d fficacia dgli d intrvnti, anch attravrso l apporto costruttivo di soggtti risors divrsi, prsnti a livllo trritorial;

5 f) intnd avvalrsi stabilmnt di tutti gli nti più fficaci pr la dfinizion dll comptnz acquisibili ni divrsi ambiti, in particolar nll ambito dlla promozion dl linguaggio tatral; g) intnd altrsì collaborar stabilmnt con tali nti anch al fin di garantir l attuazion di iniziativ prcorsi formativi spcifici. Il MiBAC In ottmpranza all finalità cui è dputato istituzionalmnt, contribuirà a favorir la formazion la divulgazion dll attività tatrali nll scuol nll form ni modi ch valutrà di volta in volta, facndo da tramit con qugli organismi ch, in sintonia con quanto prvisto dal D.M. 12 novmbr 2007 art. 11 c. 3, ricvono il sostgno conomico dlla DGSV pr lo sviluppo la diffusion dlla cultura tatral in tà prscolar scolar, pr l attività di studio laboratorio in collaborazion con l struttur scolastich, mirat all attività ducativa alla formazion di docnti discnti. Il MiBAC intnd così ribadir l importanza dlla pratica tatral nll scuol, riconoscndo ad ssa un alto valor pdagogico formativo, nonché strumnto di primaria importanza nll ducazion all apprzzamnto dll attività dllo spttacolo dal vivo. L AGISCUOLA ch opra in ambito scolastico pr l AGIS, organismo di rapprsntanza di coordinamnto dll imprs di spttacolo alla qual adriscono l divrs associazioni di catgoria, pr i sttori dll'srcizio cinmatografico tatral, dll attività tatrali di prosa, dlla lirica, concrtistica danza, dlla musica popolar, di circhi, spttacoli viaggianti, parchi prmannti, nonché l associazioni di cultura cinmatografica: a) ha siglato il Protocollo d Intsa con il MIUR nl ; b) ha lo scopo di promuovr sviluppar i rapporti tra il mondo dllo Spttacolo la Scuola, ond contribuir alla conoscnza dlla fnomnologia dllo Spttacolo, significativa componnt pr la formazion la spcializzazion di docnti pr la maturazion di una coscinza critica ngli studnti; c) ralizza, nl sttor di propria comptnza, ogni attività formativa ni confronti dl corpo docnt dll scuol di ogni ordin grado; d) promuov, su scala nazional, incontri, convgni, manifstazioni, sminari pr insgnanti allivi di ogni ordin di scuola; ) pon in ssr, su tutto il trritorio italiano, attività di spttacolo in collaborazion con l scuol pr ralizzar incntivar iniziativ d attività di ricrca, di studio di sprimntazion. L AGITA associazion nazional pr la promozion dlla cultura tatral nlla scuola nl social, attiva dal 1994 a livllo nazional intrnazional:

6 a) ha sostnuto il primo Protocollo d intsa siglato tra il Dipartimnto dllo Spttacolo, il Ministro dlla Pubblica Istruzion l Ent Tatral Italiano nl 1995, a sguito dl convgno nazional Scna Educazion. Pr un rapporto organico tra scuola tatro ; b) ha siglato i Protocolli d Intsa con il MIUR nl ; c) promuov ogni forma di cultura tatral nlla Scuola nl Social, tra far vdr tatro tutt l form dllo spttacolo dal vivo, favorndo l'intgrazion tra i vari linguaggi artistici; d) organizza corsi di formazion/aggiornamnto pr docnti opratori; ) promuov studi, ricrch pubblicazioni sull'ducazion tatral monitorizza costantmnt l rassgn di tatro dlla scuola su tutto il trritorio nazional; f) attravrso una comptnt vision sistmica dl tatro dlla scuola dlla comunità, valorizza l sprinz italian nl confronto con analoghi ambiti intrnazionali. Rapprsnta l Italia all intrno dlla rt intrnazion IDEA (Intrnational Drama/Thatr Education Association). La FITA La Fdrazion Italiana Tatro Amatori con associati in tutta Italia a) ha siglato il Protocollo d Intsa con il MIUR nl 2011; b) ha lo scopo di stimolar sostnr la crscita moral, spiritual cultural dll' uomo attravrso ogni sprssion dllo spttacolo ralizzato con carattr di amatorialità; c) promuov la diffusion dll'art tatral dllo spttacolo in ogni sua forma; nonché l utilizzo, la gstion d il rcupro dgli spazi tatrali /o tatrabili. L ISICULT L Istituto italiano pr l Industria Cultural IsICult, nt non lucrativo di ricrca studio, ch opra da oltr vnti anni nl sttor dll politich culturali dll conomia di mdia, ponndosi com laboratorio tcnico di indagini supr-parts no-partisan, d annovrando tra i propri associati onorari Rai Mdiast: a) ralizza analisi scnaristich, ricrch comparativ intrnazionali, studi di markting, laborazioni normativ, monitoraggi istituzionali; b) svolg al contmpo attività giornalistica cura siti wb rlativi ad iniziativ di promozion, anch al fin di stimolar sinrgi tra l attività culturali, in particolar dllo spttacolo, l attività tlvisiv; c) promuov, anch grazi al sostgno dlla Socità Italiana Autori Editori (Sia), il progtto di ricrca promozion cultural S.a.c.d. La cultura dllo Spttacolo Antidoto Contro il Disagio tso alla ralizzazion di una mappatura dll ar dl nuovo wlfar ch utilizzano lo spttacolo a contrasto dl disagio dll limitazioni dlla partcipazion alla vita civil dl Pas. La UILT Fdrazion Nazional di Compagni Tatrali non profssionistich, ch ha com finalità primaria la crscita cultural, social artistica dll individuo attravrso l acquisizion di abilità, conoscnz comptnz rlativ al tatro, all su form ai suoi linguaggi:

7 a) promuov la mssinscna la circuitazion capillar nl trritorio di spttacoli tatrali; b) risrva particolar attnzion al tatro di impgno civil, ai commdiografi mrgnti al tatro dialttal; c) promuov corsi di formazion scuol di tatro ch prmttano ai partcipanti di acquisir una adguata cultura tatral una sicura profssionalità; d) promuov laboratori, anch in collaborazion con l istituzioni scolastich, pr favorir l avvicinamnto dll nuov gnrazioni ai linguaggi dl tatro. SI CONVIENE QUANTO SEGUE Art. 1 Obittivi I soggtti firmatari dl prsnt Protocollo intndono collaborar attivamnt nll idazion organizzazion di vnti volti alla promozion valorizzazion dl tatro nll scuol, anch attravrso la ralizzazion dlla Giornata Mondial dl Tatro in Italia, ch ricorr a livllo intrnazional ogni 27 marzo intnsificando, inoltr, attravrso spcifici accordi volti a facilitar l accsso all offrta di rapprsntazioni tatrali pr gli studnti, la fruizion dgli spttacoli da part dl mondo dlla scuola. Art. 2 - Impgni L parti, ciascuna nll ambito dll rispttiv comptnz, si impgnano ad attivar tutt l azioni ncssari alla ralizzazion dll attività sopraindicat dlla Giornata d a garantir il massimo coinvolgimnto dll scuol, al fin di sostnr l azion formativa svolta da insgnanti d opratori tsa a suscitar ni giovani un rapporto non casual con il tatro più in gnral con l arti dllo spttacolo dal vivo. In particolar, i soggtti firmatari collaborranno alla ralizzazion dgli vnti ddicati alla promozion valorizzazion dl linguaggio tatral al fin di consolidar riaffrmar l importanza dll ducazion al tatro nll scuol di ogni ordin grado di migliorar la collaborazion fra il mondo dlla scuola d il mondo dl tatro, sia nlla pratica tatral svolta dall scuol, sia nlla parallla offrta spttacolar rivolta all infanzia alla giovntù. Particolar attnzion vrrà ddicata all iniziativ di spttacolo dal vivo ch stimolino riflssioni culturali, intrazioni sociali, attività didattica d azioni formativ anch in ar dl disagio (prson con disabilità, malati, dtnuti, marginati...). Pr il priodo di validità dl prsnt accordo d al fin di rndr la Giornata Mondial dl Tatro il momnto conclusivo di un prcorso costruttivo di conoscnza formazion dl singolo studnt, il costitundo Comitato, di cui al succssivo art. 3, dfinirà un piano nazional di azioni volt alla promozion dlla valnza ducativa formativa dl tatro in ambito scolastico, in particolar, mttrà a punto un modllo di monitoraggio dll azioni tatrali svolt dall istituzionali scolastich statali paritari. Collaborrà, inoltr, a dtrminar vntuali intrvnti /o modlli di formazion dl prsonal scolastico nl sttor dll ducazion tatral avvalndosi anch dgli ambinti di apprndimnto di formazion, scondo il modllo dll'-larning intgrato, adottato dal MIUR con la collaborazion dll'agnzia Nazional pr lo Sviluppo dll'autonomia Scolastica ANSAS dfinirà i critri pr l istituzion di un Rgistro Nazional /o Rgional dgli Opratori con sprinz comptnz spcifich di Tatro Educativo.

8 Infin, la D.G. Studnt dl MIUR, in accordo con la Commission sulla Giornata Mondial dl Tatro in Italia istituita prsso la Prsidnza dl Consiglio di Ministri, provvdrà all idazion alla ralizzazion di una nuova szion dl Portal dllo Studnt ( intramnt ddicata al tatro d alla Giornata Mondial dl Tatro in Italia. Sarà cura dl sopraindicato Comitato di cui all art. 3 dfinir il piano dll attività prvist. Art. 3 - Comitato I soggtti firmatari provvdono ad istituir un apposito Comitato Tcnico-Scintifico pr la ralizzazion dgli obittivi prvisti dal prsnt Protocollo d Intsa d al fin di vrificarn i risultati consguiti, n dsignano un numro massimo di du mmbri pr ciascuna Part. Sono chiamati a far part dl Comitato i rapprsntanti dl MIUR, dl MiBAC dll AGISCUOLA, dll AGITA, dll IsICult, dlla FITA dlla UILT. Il Comitato potrà accoglir l istanz di partcipazioni all riunioni ch prvrranno da rapprsntanti di associazioni impgnat in attività di ducazion Tatral a livllo nazional, con particolar sprinza in ambito scolastico. In particolar, al suddtto comitato vin confrito il mandato di pianificar tutti gli intrvnti ncssari a promuovr la partcipazion dll scuol alla Giornata Mondial dl Tatro (27 marzo di ogni anno), pianificar progttar attività iniziativ pr la promozion la valorizzazion dl tatro a scuola, nonché sprimr parri valutazioni in mrito ad vntuali ultriori iniziativ di intrss nazional risptto al tma dlla didattica tatral dlla Giornata Mondial dl Tatro. Art. 4 Dcorrnza durata Il prsnt Protocollo d Intsa ha durata trinnal, a dcorrr dalla data dlla firma, d è soggtto a vrifich priodich d vntuali modifich, ov ncssario, con la possibilità di ratifica /o di rinnovo pr un priodo di gual durata da part di soggtti coinvolti. Roma, 3 dicmbr 2012

9 MIUR - Dirzion Gnral pr lo Studnt, l Intgrazion, la Partcipazion la Comunicazion Il Dirttor Gnral F.to Giovanna Boda MiBAC - Dirzion Gnral pr lo Spttacolo dal Vivo Il Dirttor Gnral F.to Salvator Nastasi Associazion Italiana Gnral Spttacolo - AGISCUOLA Il Prsidnt F.to Luciana Dlla Fornac Associazion pr la Promozion la Ricrca dlla Cultura Tatral nlla Scuola nl Social Il Prsidnt F.to Lordana Prissinotto Fdrazion Italiana Tatro Amatori Il Prsidnt F.to Carmlo Pac Istituto Italiano pr l Industria Cultural Il Prsidnt F.to Anglo Zaccon Todosi Union Italiana Libro Tatro Il Prsidnt F.to Giuspp Stfano Cavdon

INTERNAZIONALIZZ. E MARKETING TERRITORIALE DETERMINAZIONE. Estensore TENNENINI MASSIMO. Responsabile del procedimento TENNENINI MASSIMO

INTERNAZIONALIZZ. E MARKETING TERRITORIALE DETERMINAZIONE. Estensore TENNENINI MASSIMO. Responsabile del procedimento TENNENINI MASSIMO REGIONE LAZIO Dirzion Rgional: Ara: SVILUPPO ECONOMICO E ATTIVITA PRODUTTIVE INTERNAZIONALIZZ. E MARKETING TERRITORIALE DETERMINAZIONE N. G09834 dl 08/07/2014 Proposta n. 11437 dl 01/07/2014 Oggtto: Attuazion

Dettagli

TEMPI SOGGETTI AZIONI Gennaio- Docenti dei due ordini di scuola e Pianificazione del progetto ponte per gli Anno

TEMPI SOGGETTI AZIONI Gennaio- Docenti dei due ordini di scuola e Pianificazione del progetto ponte per gli Anno PROGETTO PONTE TRA ORDINI DI SCUOLA Pr favorir la continuità ducativo didattica nl momnto dl passaggio da un ordin di scuola ad un altro, si labora un pont, sul modllo di qullo sottolncato. TEMPI SOGGETTI

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA. tra. Prefettura di Roma. Università di Roma La Sapienza. Università degli Studi di Roma Tor Vergata

PROTOCOLLO D INTESA. tra. Prefettura di Roma. Università di Roma La Sapienza. Università degli Studi di Roma Tor Vergata PROTOCOLLO D INTESA tra Prfttura di Roma Univrsità di Roma La Sapinza Univrsità dgli Studi di Roma Tor Vrgata Univrsità dgli Studi Roma Tr 1 PREMESSO ch con dcrto dl Prsidnt dl Consiglio di Ministri dl

Dettagli

Tra. di seguito le Parti

Tra. di seguito le Parti Protocollo di intsa SERVIRE CON LODE Tra il Politcnico di Torino C.F. n. 00518460019, con sd lgal in Torino, Corso Duca dgli Abruzzi, 24, rapprsntato dal Vic Rttor pr la Didattica Prof.ssa Anita Tabacco

Dettagli

VILLEVENET E AS S O C IAZ IO NE

VILLEVENET E AS S O C IAZ IO NE MINISTERO DELL'ISTRUZIONE DELL'UN IVERSITÀ E DELLA RICERCA Istituto Rgional Vill Vnt VILLEVENET E AS S O C IAZ IO NE PROTOCOLLO D'INTESA TRA l'ufficio Scolastico Rgional pr il Vnto l' A~sociazion pr l

Dettagli

b) promuovere e diffondere la cultura della legalità e della cittadinanza responsabile fra i giovani;

b) promuovere e diffondere la cultura della legalità e della cittadinanza responsabile fra i giovani; CONVENZIONE FRA IL COMUNE DI CASTEL MAGGIORE, L UNIONE RENO GALLIERA E I COMUNI DI ARGELATO, BENTIVOGLIO, SAN GIORGIO DI PIANO, SAN PIETRO IN CASALE, CASTELLO D ARGILE, PIEVE DI CENTO, GALLIERA, PER LA

Dettagli

ACCORDO DI COLLABORAZIONE

ACCORDO DI COLLABORAZIONE ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA EXPO 2015 S.p.A. Rgion Lombardia il Ministro dll Istruzion, dll Univrsità dlla Ricrca Ufficio Scolastico Rgional pr la Lombardia in accordo con ANCI Lombardia Rgion Ecclsiastica

Dettagli

ALLEGATO N.3 STRATEGIE PER IL RECUPERO-POTENZIAMENTO E VALORIZZAZIONE ECCELLENZE

ALLEGATO N.3 STRATEGIE PER IL RECUPERO-POTENZIAMENTO E VALORIZZAZIONE ECCELLENZE ALLEGATO N.3 STRATEGIE PER IL RECUPERO-POTENZIAMENTO E VALORIZZAZIONE ECCELLENZE a. STRATEGIE PER IL RECUPERO DESTINATARI Il Rcupro sarà rivolto agli alunni ch prsntano ancora difficoltà nll adozion di

Dettagli

isrrrutc COS/JPRENSÌVG DJ SCUOLA

isrrrutc COS/JPRENSÌVG DJ SCUOLA prot2581_14.pdf http://www.istruzion.it/allgatì/2014/prot2581 M1URAOODGOS prot. 2581 Roma, 09/04/2014 isrrrutc COS/JPRENSÌVG DJ SCUOLA MATERNA ELftfctfTArtE H MEDIA «WALETTO (CTl Ai Dirttori Gnrali dgli

Dettagli

\# t.u3gra '''- PrgFf,.2il.-a.//9"-* "/4

\# t.u3gra '''- PrgFf,.2il.-a.//9-* /4 UNIONE EUROPEA lnlzìitlrva n J:ì\,)ra dr 1 ()al::tii,..ìtìrì,rf iì,{ìy,ì,r,lrì! 0rltJ(ì Sr)(jrilÌr ì)jlrír..) # A.N.AC. Autó.it! N.rrronalr tutlcorrurron. Ona-*,*,1*". **-,a; ",1,/9",*,*o-'6*,Jàr*Z w,r#h.'úr*h,*,

Dettagli

Il Dirigente Scolastico

Il Dirigente Scolastico Prot. N. 1305 Bari, 21 fbbraio 2014 PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE 2007-2013 COMPETENZE PER LO SVILUPPO Union Europa - Fondo Social Europo Con l Europa, invstiamo nl vostro futuro Il Dirignt Scolastico

Dettagli

Prot. n. AOODGEFID/7724 Roma, 12/05/2016. Al Dirigente Scolastico I.C. 1^ CASSINO VIA BELLINI, 1 03043 CASSINO FROSINONE LAZIO

Prot. n. AOODGEFID/7724 Roma, 12/05/2016. Al Dirigente Scolastico I.C. 1^ CASSINO VIA BELLINI, 1 03043 CASSINO FROSINONE LAZIO Ministro dll Istruzion, dll Univrsità dlla Ricrca Dipartimnto pr la Programmazion la gstion dll risors uman, finanziari strumntali Dirzion Gnral pr intrvnti in matria di dilizia scolastica, pr la gstion

Dettagli

Accordo quadro-operativo. tra. ICE - Agenzia per la promozione all estero e l internazionalizzazione delle imprese italiane

Accordo quadro-operativo. tra. ICE - Agenzia per la promozione all estero e l internazionalizzazione delle imprese italiane Accordo quadro-oprativo ICE - Agnzia pr la promozion all stro l intrnazionalizzazion dll imprs italian RtImprsa, Agnzia Confdral pr l Rti di Imprsa L ICE - Agnzia pr la promozion all stro intrnazionalizzazion

Dettagli

TeatroéScuola. Bando di concorso per gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado

TeatroéScuola. Bando di concorso per gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado Dipartimnto pr l Istruzion TatroéScuola Bando di concorso pr gli studnti dll scuol scondari di scondo grado Prmssa Nlla profonda consapvolzza dl ruolo prioritario dll istruzion dlla formazion nlla socità

Dettagli

PIANO DI MIGLIORAMENTO PROMUOVERE COMPETENZE PER UNA SCUOLA DI QUALITA. Anno scolastico 2015/2016. Allegato al Piano dell Offerta Formativa

PIANO DI MIGLIORAMENTO PROMUOVERE COMPETENZE PER UNA SCUOLA DI QUALITA. Anno scolastico 2015/2016. Allegato al Piano dell Offerta Formativa PIANO DI MIGLIORAMENTO PROMUOVERE COMPETENZE PER UNA SCUOLA DI QUALITA Anno scolastico 2015/ Allgato al Piano dll Offrta Formativa Dlibra dl Consiglio di Istituto n.4 dl 14/10/2015 PRIMA SEZIONE ANAGRAFICA

Dettagli

POR Calabria 2014-2020

POR Calabria 2014-2020 POR Calabria 20142020 Obittivo Tmatico 9 PROMUOVERE L INCLUSIONE SOCIALE, COMBATTERE LA POVERTÀ E OGNI FORMA DI DISCRIMINAZIONE Priorità 9 PROMUOVERE L INCLUSIONE SOCIALE, COMBATTERE LA POVERTÀ E OGNI

Dettagli

COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO. Provincia di Bologna REP. 16820 CONVENZIONE PER LA REALIZZAZIONE DEL SISTEMA MUSEALE DI TERRED ACQUA

COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO. Provincia di Bologna REP. 16820 CONVENZIONE PER LA REALIZZAZIONE DEL SISTEMA MUSEALE DI TERRED ACQUA Esnt dall imposta di bollo ai snsi dll art. 16 dlla tablla allgato B) al D.P.R. 26/10/1972 N. 642 succ. modif. COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO Provincia di Bologna REP. 16820 CONVENZIONE PER LA REALIZZAZIONE

Dettagli

Circolare n. 1 Prot. n. 758 Roma 29/01/2015

Circolare n. 1 Prot. n. 758 Roma 29/01/2015 Ministro dll Istruzion, dll Univrsità dlla Ricrca Dipartimnto pr il sistma ducativo di istruzion formazion Dirzion Gnral pr gli ordinamnti scolastici la valutazion dl sistma nazional di istruzion Circolar

Dettagli

Il Dirigente Scolastico

Il Dirigente Scolastico Prot. N. 1176 Bari, 15 fbbraio 2014 PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE 2007-2013 COMPETENZE PER LO SVILUPPO Union Europa - Fondo Social Europo Con l Europa, invstiamo nl vostro futuro Il Dirignt Scolastico

Dettagli

Maratea (Pz) 26 maggio 2005

Maratea (Pz) 26 maggio 2005 MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI INTERNAZIONALI DELL ISTRUZIONE SCOLASTICA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA BASILICATA DIREZIONE GENERALE

Dettagli

Classe di abilitazione (o classe di concorso) Reclutamento docenti e Graduatorie http://www.istruzione.it/urp/reclutamento.shtml

Classe di abilitazione (o classe di concorso) Reclutamento docenti e Graduatorie http://www.istruzione.it/urp/reclutamento.shtml Class di abilitazion (o class di concorso) La class di concorso è una sigla alfa numrica con la qual si indica l insim di matri ch possono ssr insgnat da un docnt. Indica una particolar cattdra di insgnamnto,

Dettagli

DOSSIER DELL INSEGNANTE PER LA VALORIZZAZIONE DEL MERITO

DOSSIER DELL INSEGNANTE PER LA VALORIZZAZIONE DEL MERITO DOSSIER DELL INSEGNANTE PER LA VALORIZZAZIONE DEL MERITO NOME COGNOME ANNO SCOLASTICO 05/06 a) PRIMO AMBITO QUALITA DELL INSEGNAMENTO E DEL CONTRIBUTO AL MIGLIORAMENTO DELL ISTITUZIONE SCOLASTICA, NONCHÉ

Dettagli

AGE.AGEDREMR.REGISTRO UFFICIALE.0056784.20-12-2013-I

AGE.AGEDREMR.REGISTRO UFFICIALE.0056784.20-12-2013-I AGE.AGEDREMR.REGISTRO UFFICIALE.0056784.20-12-2013-I Comun di Forlì COMUNE DI RAVENNA Convnzion pr la promozion dlla lgalità fiscal abitativa dgli studnti dll Univrsità di Bologna Poli Romagna pr il rilascio

Dettagli

Il Dirigente Scolastico

Il Dirigente Scolastico Prot. N. 303 Bari, 16 gnnaio 2013 PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE 2007-2013 COMPETENZE PER LO SVILUPPO Union Europa - Fondo Social Europo Con l Europa, invstiamo nl vostro futuro Il Dirignt Scolastico VISTO

Dettagli

ANALISI PROGRAMMA ANNUALE

ANALISI PROGRAMMA ANNUALE ANALISI PROGRAMMA ANNUALE VERBALE N. 2014/002 Prsso l'istituto I.I.S. "CASSATA - GATTAPONE" di GUBBIO, l'anno 2014 il giorno 16, dl ms di ottobr, all or 10:00, si sono riuniti i Rvisori di Conti dll'ambito

Dettagli

04/11/2014. Coordinatore per la progettazione. Coordinatore per l esecuzione

04/11/2014. Coordinatore per la progettazione. Coordinatore per l esecuzione Committnt /o Rsponsabil di lavori Imprsa affidataria, Imprs scutrici Lavoratori autonomi 1 Committnt CHI E : soggtto pr conto dl qual l intra opra vin ralizzata, indipndntmnt da vntuali frazionamnti dlla

Dettagli

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI COMUNICATO STAMPA Informazioni rlativ ai piani di stock option di ITALMOBILIARE S.p.A. ITALCEMENTI S.p.A. già sottoposti alla dcision di rispttivi organi comptnti antcdntmnt

Dettagli

EUCENTRE. European Centre for Training and Research in Earthquake Engineering

EUCENTRE. European Centre for Training and Research in Earthquake Engineering Europan Cntr for Rsarch in Earthquak Enginring Parr sulla vntual obbligatorità di un intrvnto di adguamnto sismico nll ambito dll intrvnto di ristrutturazion, adguamnto ampliamnto dlla Casa Albrgo pr Anziani

Dettagli

ANALISI PROGRAMMA ANNUALE

ANALISI PROGRAMMA ANNUALE ANALISI PROGRAMMA ANNUALE VERBALE N. 2015/001 Prsso l'istituto I.I.S. "CASSATA - GATTAPONE" di GUBBIO, l'anno 2015 il giorno 12, dl ms di marzo, all or 11:00, si sono riuniti i Rvisori di Conti dll'ambito

Dettagli

Deliberazione n. 246 del 10 aprile 2014

Deliberazione n. 246 del 10 aprile 2014 Dlibrazion n. 246 dl 10 april Dirttor Gnral Dr. Robrto Bollina Coadiuvato da: Giancarlo Bortolotti Dirttor Amministrativo Carlo Albrto Trsalvi Dirttor Sanitario Giuspp Giorgio Inì Dirttor Social Il prsnt

Dettagli

CONVENZIONE. Alternanza Scuola lavoro

CONVENZIONE. Alternanza Scuola lavoro ORDINE DEI CONSULENTI DEL LAVORO DELLA PROVINCIA DI VERONA CONVENZIONE tra Camra di Commrcio Industria Artigianato Agricoltura di Vrona Ufficio pr l Ambito Trritorial VII Vrona dll Ufficio Scolastico Rgional

Dettagli

La Formazione in Bilancio delle Unità Previsionali di Base

La Formazione in Bilancio delle Unità Previsionali di Base La Formazion in Bilancio dll Unità Prvisionali di Bas Con la Lgg 3 april 1997, n. 94 sono stat introdott l Unità Prvisionali di Bas (di sguito anch solo UPB), ch rapprsntano un di aggrgazion di capitoli

Dettagli

ITACA, Ente di Formazione accreditato presso Regione Puglia,

ITACA, Ente di Formazione accreditato presso Regione Puglia, BANDO AMMISSIONE AL TRIENNIO 2008/2011 ITACA, Ent di Formazion accrditato prsso Rgion Puglia, apr l iscrizioni alla La Scuola Trinnal pr Attori Rgisti è finalizzata alla formazion di profssionalità autosufficinti

Dettagli

Corso di Alta Formazione/Specialist. Lead Auditor Sistemi di Gestione per la Sicurezza. (ISO 19011:2012 - OHSAS 18001:2007) (40 ore) ISTUM

Corso di Alta Formazione/Specialist. Lead Auditor Sistemi di Gestione per la Sicurezza. (ISO 19011:2012 - OHSAS 18001:2007) (40 ore) ISTUM Corso di Alta Formazion/Spcialist Lad Auditor Sistmi di Gstion pr la Sicurzza (ISO 19011:2012 - ) (40 or) ISTUM ISTITUTO DI STUDI DI MANAGEMENT Corso riconosciuto 40 or Augusto di Prima Porta (particolar

Dettagli

Procedura Operativa Standard. Internal Dealing. Rev. 0 In vigore dal 28 marzo 2012 COMITATO DI CONTROLLO INTERNO. Luogo Data Per ricevuta

Procedura Operativa Standard. Internal Dealing. Rev. 0 In vigore dal 28 marzo 2012 COMITATO DI CONTROLLO INTERNO. Luogo Data Per ricevuta REDATTO: APPROVATO: APPROVATO: INTERNAL AUDITOR COMITATO DI CONTROLLO INTERNO C.D.A. Luogo Data Pr ricvuta INDICE 1.0 SCOPO E AMBITO DI APPLICAZIONE 2.0 RIFERIMENTI NORMATIVI 3.0 DEFINIZIONI 4.0 RUOLI

Dettagli

Le Reti di Impresa: aspetti operativi e commerciali

Le Reti di Impresa: aspetti operativi e commerciali L Rti Imprsa: asptti oprativi commrciali Stfano COCCHIERI Had of Soft Loans Contributions & Subsis Prugia, 21 Novmbr 2012 IL CONTRATTO DI RETE ll Contratto rapprsnta una forma aggrgativa ibrida aggiuntiva

Dettagli

Università degli Studi di Milano Bicocca. Laurea Magistrale in PSICOLOGIA DELLO SVILUPPO E DEI PROCESSI

Università degli Studi di Milano Bicocca. Laurea Magistrale in PSICOLOGIA DELLO SVILUPPO E DEI PROCESSI Univrsità dgli Studi di Milano Bicocca Laura Magistral in PSICOLOGIA DELLO SVILUPPO E DEI PROCESSI EDUCATIVI D.M. 22/10/2004, n. 270 Rgolamnto didattico - anno accadmico 2014/2015 1 Prmssa Dnominazion

Dettagli

ISTITUTO STATALE DI ISTRUZIONE SUPERIORE EDITH STEIN

ISTITUTO STATALE DI ISTRUZIONE SUPERIORE EDITH STEIN PIANO DI LAVORO DELLA DISCIPLINA: ESTIMO SPECIALE CLASSI: V, sz A CORSO: Costruzioni, Ambint, Trritorio AS 2015-2016 Moduli Libro Di Tsto Comptnz bas Abilità Conoscnz Disciplina Concorrnti Tmpi Critri,

Dettagli

ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Centro Regionale di Programmazione

ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Centro Regionale di Programmazione ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Cntro Rgional di Programmazion I n t r POR Sardgna FESR 2007/2013 - ASSE VI COMPETITIVITÀ Lina di attività 6.1.1.A Promozion

Dettagli

SCHEMA PER LA STESURA DEL PIANO DI MIGLIORAMENTO INTRODUZIONE. Per la predisposizione del piano, è necessario fare riferimento alle Linee Guida.

SCHEMA PER LA STESURA DEL PIANO DI MIGLIORAMENTO INTRODUZIONE. Per la predisposizione del piano, è necessario fare riferimento alle Linee Guida. INTRODUZIONE Pr la prdisposizion dl piano, è ncssario far rifrimnto all Lin Guida. Lo schma proposto di sguito è stato sviluppato nll ambito dl progtto Miglioramnto dll prformanc dll istituzioni scolastich

Dettagli

ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO Giacomo Chilesotti. Elettronica ed Elettrotecnica-Informatica e Telecomunicazioni-Trasporti e Logistica PIANO DI MATERIA

ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO Giacomo Chilesotti. Elettronica ed Elettrotecnica-Informatica e Telecomunicazioni-Trasporti e Logistica PIANO DI MATERIA 1. Dati gnrali ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO Giacomo Chsotti PIANO DI MATERIA Indirizzo lttronica Matria Rligion Cattolica o att. alt. Class quinta Anno scolastico: 2015/2016 2. : Sulla bas dll Indicazioni

Dettagli

Nazionale Regionale Provinciale. Nazionale Regionale Provinciale

Nazionale Regionale Provinciale. Nazionale Regionale Provinciale Progtto dll Provinc (PSU-00003) maggio 203, abstract Istruzion formazion/ istruzion comptnz TEMA Rl Con il Comptnz + Livllo di comptnza numrica dgli studnti Nom indicator Formula Livllo Trritorial disponibil

Dettagli

Progetto I CARE Progetto CO.L.O.R.

Progetto I CARE Progetto CO.L.O.R. Attori in rt pr la mobilità di risultati dll apprndimnto Dirtta WEB, 6 dicmbr 2011 Progtto I CARE Progtto CO.L.O.R. Elmnti distintivi complmntarità Michla Vcchia Fondazion CEFASS gli obittivi Facilitar

Dettagli

Provvedimento di Predisposizione del Programma Annuale dell'esercizio finanziario 2014. Il Dsga

Provvedimento di Predisposizione del Programma Annuale dell'esercizio finanziario 2014. Il Dsga Provvdimnto di Prdisposizion dl Programma Annual dll'srcizio finanziario 2014 Il Dsga Visto Il Rgolamnto crnnt l istruzioni gnrali sulla gstion amministrativotabil dll Istituzioni scolastich Dcrto 01 Fbbraio

Dettagli

ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA LA REGIONE VENETO E L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA, L UNIVERSITA DEGLI

ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA LA REGIONE VENETO E L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA, L UNIVERSITA DEGLI ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA LA REGIONE VENETO E L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA, L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI VERONA, L UNIVERSITA IUAV DI VENEZIA, L UNIVERSITA CA FOSCARI E L AZIENDA REGIONALE PER

Dettagli

AZIONE DI SISTEMA 2 MOBILITAZIONE DEGLI OPERATORI E DELLA POPOLAZIONE LOCALE ATTRAVERSO EVENTI SINTESI DEL PROGETTO 1

AZIONE DI SISTEMA 2 MOBILITAZIONE DEGLI OPERATORI E DELLA POPOLAZIONE LOCALE ATTRAVERSO EVENTI SINTESI DEL PROGETTO 1 AZIONE DI SISTEMA 2 MOBILITAZIONE DEGLI OPERATORI E DELLA POPOLAZIONE LOCALE ATTRAVERSO EVENTI SINTESI DEL PROGETTO 1 Il Programma di Sviluppo Rural (PSR) 2007-2013 dlla Sardgna prvd ch i Gruppi di Azion

Dettagli

Le evoluzioni del Corporate Banking interbancario in Italia e in Europa

Le evoluzioni del Corporate Banking interbancario in Italia e in Europa Convgno ABI Tavola rotonda L voluzioni dl Corporat Banking intrbancario in Italia in Europa 11 cmbr 2009 Luigi Prissich DG Confindustria Srvizi innovativi Tcnologici Il Progtto Italia Digital Costruir

Dettagli

qualifica cognome e nome presenze Rettore Presidente Luigi Lacchè P Componenti interni Laura Marchegiani P Roberto Perna

qualifica cognome e nome presenze Rettore Presidente Luigi Lacchè P Componenti interni Laura Marchegiani P Roberto Perna Oggtto: Convnzion intratno pr la ralizzazion dl mastr di I livllo in Global managmnt for China (GMC) dizion anno accadmico 2015/2016 N. o.d.g.: 05.1 C.d.A. 30.10.2015 Vrbal n. 9/2015 UOR: Ara affari gnrali

Dettagli

CONVENZIONE. Alternanza Scuola lavoro

CONVENZIONE. Alternanza Scuola lavoro CONVENZIONE tra Camra di Commrcio Industria Artigianato Agricoltura di Vrona Ufficio pr l Ambito Trritorial VII Vrona dll Ufficio Scolastico Rgional pr il Vnto Ordin dgli Avvocati di Vrona Altrnanza Scuola

Dettagli

Pag. 1 di 7. 26 ore. SDA Bocconi. 26 ore F.S.G.M. Docente responsabile. Il concetto di CSR e i suoi impatti sulla governance aziendale.

Pag. 1 di 7. 26 ore. SDA Bocconi. 26 ore F.S.G.M. Docente responsabile. Il concetto di CSR e i suoi impatti sulla governance aziendale. Il conctto di CSR i suoi impatti sulla govrnanc azindal. 25-27 Ottobr 2012 conctti, principi strumnti di gstion in Italia nlla UE Gioacchino D Anglo I livlli di adozion gli strumnti dlla CSR. La gstion

Dettagli

REPORT DELLA VALUTAZIONE COLLETTIVA

REPORT DELLA VALUTAZIONE COLLETTIVA CONCORSO DI PROGETTAZIONE UNA NUOVA VIVIBILITA PER IL CENTRO DI NONANTOLA PROCESSO PARTECIPATIVO INTEGRATO CENTRO ANCH IO! REPORT DELLA VALUTAZIONE COLLETTIVA ESITO DELLE VOTAZIONI RACCOLTE DURANTE LE

Dettagli

SERVIZIO LUCE 3 - Criteri di sostenibilità

SERVIZIO LUCE 3 - Criteri di sostenibilità SERVIZIO LUCE 3 - Critri sostnibilità 1. Oggtto dll iniziativa La Convnzion ha com oggtto l attività acquisto dll nrgia lttrica, srcizio manutnzion dgli impianti illuminazion pubblica, nonché gli intrvnti

Dettagli

SCHEDA VALUTAZIONE ANNUALE PERSONALE SCHEDA VALUTAZIONE NEOASSUNTO

SCHEDA VALUTAZIONE ANNUALE PERSONALE SCHEDA VALUTAZIONE NEOASSUNTO Rvision n 3 25/06/2012 SCHEDA VALUTAZIONE ANNUALE SCHEDA VALUTAZIONE NEOASSUNTO Cognom Nom Unità Oprativa Valutator Data valutazion Da compilar s noassunto: Data inizio priodo di prova Data valutazion

Dettagli

Marketing e Finanza. Strategie, marketing e innovazione finanziaria

Marketing e Finanza. Strategie, marketing e innovazione finanziaria Markting Multicanalità Stratgi, markting innovazion finanziaria Innovar attravrso la multicanalità: una sfida pr comptr nl mondo dl Privat Banking 4 Andra Ragaini, Banca Csar Ponti Giancarlo Cairoli, Banca

Dettagli

le Segreterie degli Organi di Coordinamento delle rr.ss.aa. FABI DIRCREDITO SINFUB

le Segreterie degli Organi di Coordinamento delle rr.ss.aa. FABI DIRCREDITO SINFUB In rlazion a quanto prvisto dall art.2120 C.C., dall norm di lgg dagli accordi collttivi vignti, convngono ch, in aggiunta alla casistica sprssamnt prvista, il dipndnt possa chidr la anticipazion dl proprio

Dettagli

1 Scheda di Adesione scaricabile sul sito www.fondazionecariplo.it/scuola21. ione relativo a una ipotetica. consapevoli.

1 Scheda di Adesione scaricabile sul sito www.fondazionecariplo.it/scuola21. ione relativo a una ipotetica. consapevoli. VERSO LA COSTRUZIONE CONDIVISA DEL PIANO DIDATTICO DI SCUOLA 21 s. Istituto Tcnico Commrcial L'obittivo dl prsnt documnto è qullo di smplificar la compilazion dl Piano Didattico di Scuola 21 ch è riportato

Dettagli

IL RETTORE DECRETA. Art. 1 Istituzione È istituito su proposta della facoltà di Lettere e Filosofia - su richiesta del Centro Herakles per il

IL RETTORE DECRETA. Art. 1 Istituzione È istituito su proposta della facoltà di Lettere e Filosofia - su richiesta del Centro Herakles per il IL RETTORE VISTO il proprio dcrto 14 maggio 2009 n. 1239 con il qual è stato aggiornato lo statuto dll atno; VISTO il proprio dcrto 17 marzo 2008 n. 728 con il qual è stato aggiornato il rgolamnto gnral

Dettagli

Riepilogo Generale delle Spese - Anno 2007 TITOLO I - SPESE CORRENTI. beni di Prestazioni Utilizzo passivi Imposte straordinari Ammort.

Riepilogo Generale delle Spese - Anno 2007 TITOLO I - SPESE CORRENTI. beni di Prestazioni Utilizzo passivi Imposte straordinari Ammort. 1 TITOLO I - SPESE CORRENTI Intrvnti Srvizi organi istituzionali, partcipazion dcntramnto sgrtria gnral, prsonal organizzazion gstion conomica, finanziaria, programmazion, gstion dll ntrat tributari srvizi

Dettagli

IPOTESI ESEMPLIFICATIVA DI ORGANIZZAZIONE DEI CONTENUTI DELLA PROGRAMMAZIONE DI DIPARTIMENTO. PRIMO BIENNIO/SECONDO BIENNIO e ULTIMO ANNO

IPOTESI ESEMPLIFICATIVA DI ORGANIZZAZIONE DEI CONTENUTI DELLA PROGRAMMAZIONE DI DIPARTIMENTO. PRIMO BIENNIO/SECONDO BIENNIO e ULTIMO ANNO IPOTESI ESEMPLIFICATIVA DI ORGANIZZAZIONE DEI CONTENUTI DELLA PROGRAMMAZIONE DI DIPARTIMENTO PRIMO BIENNIO/SECONDO BIENNIO ULTIMO ANNO In cornza con i critri di validazion dlla programmazion di ass (o

Dettagli

Comitato Tecnico Scientifico. Attività 2012 e feedback sul 2011. Roma, 15 febbraio 2012

Comitato Tecnico Scientifico. Attività 2012 e feedback sul 2011. Roma, 15 febbraio 2012 Comitato Tcnico Scintifico Attività 2012 fdback sul 2011 Roma, 15 fbbraio 2012 Fdback 2011 ITS national rports ITS Commit mting 15.12.2011 Stakholdrs platform ITSAdvisoryGroup Lgg comunitaria i 2011 2

Dettagli

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE. Progetto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE. del (...)

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE. Progetto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE. del (...) COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE Bruxlls, xxx COM (2001) yyy final Progtto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE dl (...) modificando la raccomandazion 96/280/CE rlativa alla dfinizion dll piccol mdi

Dettagli

DIRIGENZA NEL PUBBLICO IMPIEGO. Dirigente Scolastico c/o IIS Sassetti Peruzzi di Firenze

DIRIGENZA NEL PUBBLICO IMPIEGO. Dirigente Scolastico c/o IIS Sassetti Peruzzi di Firenze Curriculum Vita Informazioni prsonali Cognom/Nom E-mail privata Indirizzo istituzional Tlfono istituzional Fax istituzional DEGL INNOCENTI BARBARA b.dglinnocnti1961@libro.it COMUNE DI SCANDICCI PIAZZALE

Dettagli

Marketing e Finanza. Strategie, marketing e innovazione finanziaria

Marketing e Finanza. Strategie, marketing e innovazione finanziaria Markting Finanza Stratgi, markting innovazion finanziaria Innovazion finanziaria La social businss transformation nl sttor bancario, assicurativo finanziario. L innovazion nll ra social. 6 Srgio Spaccavnto,

Dettagli

Sicurezza informativa: verso l integrazione dei sistemi di gestione per la sicurezza

Sicurezza informativa: verso l integrazione dei sistemi di gestione per la sicurezza Sicurzza informativa: vrso l intgrazion di sistmi di gstion pr la sicurzza Convgno ABI Banch Sicurzza 2006 Roma, 7 Giugno 2006 Raoul Savastano, Rsponsabil Srvizi Sicurzza KPMG Irm Advisory Agnda Il problma

Dettagli

Laboratori Laurea Scienze Pedagogiche e dell Educazione e Laurea Magistrale in Scienze Pedagogiche a.a. 2015/16

Laboratori Laurea Scienze Pedagogiche e dell Educazione e Laurea Magistrale in Scienze Pedagogiche a.a. 2015/16 Laboratori Scinz Pdagogich dll Educazion in Scinz Pdagogich a.a. 2015/16 L'organizzazion didattica di laboratori pr l'aa 2015-2016 è qulla indicata nll tabll sottostanti. iscrizioni (salvo divrsa indicazion)

Dettagli

Task Force deleghe al territorio Secondo incontro

Task Force deleghe al territorio Secondo incontro 1 Task Forc dlgh al trritorio Scondo incontro Roma 03 novmbr 2008 2 Immobili acquisti Esignz rilvat Strumnti gstionali Stratgia intrvnto Attività di gruppi lavoro trritoriali Prossimi Ambiti Analisi: S&S

Dettagli

Assessorato Politiche per la Salute

Assessorato Politiche per la Salute Assssorato Politich pr la Salut Rt Istituzioni Scolastich con corsi di Istruzion Tcnica ad indirizzo ''Costruzioni, Ambint Trritorio dll Emilia-Romagna'' ''A scuola di profssion'' Rt Istituti Tcnici Agrari

Dettagli

progetto obiettivo resp codice obiettivo gestionale indicatori e target

progetto obiettivo resp codice obiettivo gestionale indicatori e target progtto obittivo rsp codic obittivo gstional indicatori targt azioni a sostgno dlla famiglia Collla/Bru sati 3.01.01 accsso a finanziamnti rgionali pr l'attivazion di misur contro la violnza di gnr spltamnto

Dettagli

Cod. 01. Laboratorio di Didattica Museale Museo Civico di Rieti a cura del Museo Civico di Rieti e dell Associazione Culturale ReArte

Cod. 01. Laboratorio di Didattica Museale Museo Civico di Rieti a cura del Museo Civico di Rieti e dell Associazione Culturale ReArte Cod. 01 Laboratorio di Didattica Musal a cura dl dll Associazion Cultural RArt La musica di Orfo ATTIVITÀ: Visita guidata laboratorio didattico. FASCIA DI ETÀ: 5/10 anni N. BAMBINI: Da dfinir in bas alla

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vita Europass Informazioni prsonali Cognom(i/)/No m(i) Indirizzo(i) Tlfono(i) Fax E-mail Cittadinanza Data di nascita Ssso Vcchi Cinzia PEC: Italiana Fmmina Mobil Esprinza profssional Avvocato

Dettagli

Il DIPARTIMENTO DI ECONOMIA SCIENZE E DIRITTO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI EMANA

Il DIPARTIMENTO DI ECONOMIA SCIENZE E DIRITTO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI EMANA Il DIPARTIMENTO DI ECONOMIA SCIENZE E DIRITTO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI EMANA il sgunt bando pr la coprtura di insgnamnti dl Dipartimnto di ECONOMIA, SCIENZE E DIRITTO mdiant contratti di diritto privato

Dettagli

MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÁ E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE DI SALERNO PIANO EDUCATIVO INDIVIDUALIZZATO

MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÁ E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE DI SALERNO PIANO EDUCATIVO INDIVIDUALIZZATO Distrtto Scolastico N 53 Nocra Infrior (SA) SCUOLA MEDIA STATALE Frsa- Pascoli Vial Europa ~ 84015 NOCERA SUPERIORE (SA) Tl. 081 933111-081 931395- fax: 081 936230 C.F.: 94041550651 Cod: Mcc.: SAMM28800N

Dettagli

PIANO DELLA FORMAZIONE 2015-2017

PIANO DELLA FORMAZIONE 2015-2017 DIREZIONE CENTRALE RISORSE UMANE Ufficio V - FORMAZIONE Procsso Pianificazion, programmazion monitoraggio dll attività PIANO DELLA FORMAZIONE - 017 1 LO SCENARIO DI RIFERIMENTO Gli intrvnti normativi dll

Dettagli

Le 4 tappe del processo

Le 4 tappe del processo Sistma Rifrimnto Vnto pr la Sicurzza nll Scuol Il Piano vacuazion scolastico CORSO DI FORMAZIONE PER 6.1b DIRIGENTI SCOLASTICI E PER DIRETTORI DEI SERVIZI GENERALI ED AMMINISTRATIVI L 4 tapp dl procsso

Dettagli

Approvato con Det. Dir. N. 541 del 21/04/2009 pubblicato sul BURPuglia n. 62 suppl. del 23/4/2009

Approvato con Det. Dir. N. 541 del 21/04/2009 pubblicato sul BURPuglia n. 62 suppl. del 23/4/2009 C.I.F.I.R. Istituto Antoniano Maschil Via A. Manzoni, 3-72024 ORIA (BR) 0831 848178 0831 846252 E-mail: cfp.oria@cifir.it C.F. / P.Iva: 02486990720 Schda Progtto Corso Oprator Socio Sanitario Cod. Corso

Dettagli

ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE G. CIGNA - G. BARUFFI - F. GARELLI

ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE G. CIGNA - G. BARUFFI - F. GARELLI ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE G. CIGNA - G. BARUFFI - F. GARELLI PROGRAMMAZIONE INDIVIDUALE PIANO DIDATTICO ANNUALE A.S. 2015/2016 Matria: Tcnologi Informatich Class (docnt) 1^ACH - Prof. Musumci

Dettagli

Rapporto DI AUTOVALUTAZIONE

Rapporto DI AUTOVALUTAZIONE 1 Rapporto DI AUTOVALUTAZIONE MIUR ISTITUTO COMPRENSIVO RESTA DE DONATO GIANNINI SCUOLA DELL INFANZIA SCUOLA PRIMARIA SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO Amministrazion/Ufficio Via Mola n. 2 70010 T U R I (BA)

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI GENOVA MANIFESTO DEGLI STUDI DELLA SCUOLA POLITECNICA AREA ARCHITETTURA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI GENOVA MANIFESTO DEGLI STUDI DELLA SCUOLA POLITECNICA AREA ARCHITETTURA IVRSITÀ DGLI STUDI DI GNOVA MANIFSTO DGLI STUDI DLLA SCUOLA POLITCNICA ARA ARCHITTTURA Anno Accadmico 204/205 CORSI DI LAURA MAGISTRAL (D.M. 270/2004) Corso di studi in DSIGN NAVAL - class LM-2 - Sd didattica

Dettagli

SIMT-POS 042 GESTIONE INDICATORI E MIGLIORAMENTO CONTINUO SIMT

SIMT-POS 042 GESTIONE INDICATORI E MIGLIORAMENTO CONTINUO SIMT 1 Prima Stsura Data: 14-08-2014 Rdattori: Gasbarri, Rizzo SIMT-POS 042 GESTIONE INDICATORI E MIGLIORAMENTO CONTINUO SIMT Indic 1 SCOPO... 2 2 CAMPO D APPLICAZIONE... 2 3 DOCUMENTI DI RIFERIMENTO... 2 4

Dettagli

COMUNE DI BOLOGNA Dipartimento Economia e Promozione della Città

COMUNE DI BOLOGNA Dipartimento Economia e Promozione della Città COMUNE DI BOLOGNA Dipartimnto Economia Promozion dlla Città Allgato C all Avviso pubblico pr la prsntazion di progtti di sviluppo alla Agnda Digital di Bologna Modllo di dichiarazion sul posssso di rquisiti

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA UNIONE VALDERA CONSORZIO DI BONIFICA UFFICIO DEI FIUMI E FOSSI CONSORZIO DI BONIFICA VALDERA PROVINCIA DI PISA OGGETTO

PROTOCOLLO DI INTESA UNIONE VALDERA CONSORZIO DI BONIFICA UFFICIO DEI FIUMI E FOSSI CONSORZIO DI BONIFICA VALDERA PROVINCIA DI PISA OGGETTO PROTOCOLLO DI INTESA UNIONE VALDERA CONSORZIO DI BONIFICA UFFICIO DEI FIUMI E FOSSI CONSORZIO DI BONIFICA VALDERA PROVINCIA DI PISA OGGETTO PROGRAMMAZIONE DI INTERVENTI MIRATI ALLA RIDUZIONE E AL SUPERAMENTO

Dettagli

COMUNE DI CARDANO AL CAMPO

COMUNE DI CARDANO AL CAMPO 1 Titolo I - sps corrnti Intrvnti Srvizi organi istituzionali, partcipazion dcntramnto sgrtria gnral, prsonal organizzazion gstion conomica, finanziaria, programmazion, gstion dll ntrat tributari srvizi

Dettagli

Il punto sulla liberalizzazione del mercato postale

Il punto sulla liberalizzazione del mercato postale Il punto sulla libralizzazion dl mrcato postal Andra Grillo Il punto di vista di Post Italian sul procsso di libralizzazion l implicazioni concorrnziali; l carattristich dl srvizio univrsal nll ambito

Dettagli

COMUNE DI VALDASTICO

COMUNE DI VALDASTICO COPIA COMUNE DI VALDASTICO VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 27 Ltto, confrmato sottoscritto IL PRESIDENTE F.to GUGLIELMI CLAUDIO IL SEGRETARIO COMUNALE F.to DOTT. LAVEDINI GIUSEPPE REFERTO

Dettagli

ACCORDO QUADRO PER LA DIFFUSIONE E L IMPLEMENTAZIONE DI BUONE PRATICHE DI ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO. Tra

ACCORDO QUADRO PER LA DIFFUSIONE E L IMPLEMENTAZIONE DI BUONE PRATICHE DI ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO. Tra ACCORDO QUADRO PER LA DIFFUSIONE E L IMPLEMENTAZIONE DI BUONE PRATICHE DI ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO Tra L UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE DELL UMBRIA (d ora in avanti USR Umbria) REGIONE UMBRIA (d ora in avanti

Dettagli

Regolamento didattico del Corso di studio in Teorie e tecniche della mediazione interlinguistica (L-12) Parte generale

Regolamento didattico del Corso di studio in Teorie e tecniche della mediazione interlinguistica (L-12) Parte generale Rgolamnto didattico dl Corso di studio in Tori tcnich dlla mdiazion intrlinguistica (L-12) Part gnral art. 1 Prmssa ambito di comptnza Il prsnt Rgolamnto, in conformità allo Statuto al Rgolamnto Didattico

Dettagli

VETRINA GIOVANE DANZA D AUTORE BANDO 2014 La domanda dovrà essere inviata entro, e non oltre, il 17 marzo 2014.

VETRINA GIOVANE DANZA D AUTORE BANDO 2014 La domanda dovrà essere inviata entro, e non oltre, il 17 marzo 2014. VETRINA GIOVANE DANZA D AUTORE BANDO 2014 La domanda dovrà ssr inviata ntro, non oltr, il 17 marzo 2014. PROGETTO DI Anticorpi XL è il primo ntwork indipndnt italiano ddicato alla giovan danza d'autor

Dettagli

Prot. 30 /14D Fondazione IMC Centro Marino Internazionale ONLUS PIANO DELLE ATTIVITA ISTITUZIONALI ANNUALITA 2014

Prot. 30 /14D Fondazione IMC Centro Marino Internazionale ONLUS PIANO DELLE ATTIVITA ISTITUZIONALI ANNUALITA 2014 Prot. 30 /14D Fondazion IMC Cntro Marino Intrnazional ONLUS PIANO DELLE ATTIVITA ISTITUZIONALI ANNUALITA 2014 Torrgrand, 25/02/2014 L attività istituzionali dlla Fondazion IMC pr l anno 2014 possono ssr

Dettagli

CRITERI DI VALUTAZIONE

CRITERI DI VALUTAZIONE CRITERI DI VALUTAZIONE Poiché nl nostro prcorso si darà ampio spazio all mtodologi finalizzat a sviluppar l comptnz dgli allivi ( attravrso la dattica laboratorio, l sprinz in contsti applicativi, l analisi

Dettagli

DECRETO N. 11564 Del 18/12/2015

DECRETO N. 11564 Del 18/12/2015 DECRETO N. 11564 Dl 18/12/2015 Idntificativo Atto n. 69 DIREZIONE GENERALE REDDITO DI AUTONOMIA E INCLUSIONE SOCIALE Oggtto APPROVAZIONE DELLA GRADUATORIA DEI PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE NAZIONALE - BANDO

Dettagli

Dal 1978 a tuttoggi Pediatra di famiglia

Dal 1978 a tuttoggi Pediatra di famiglia Curriculum profssional, didattico formativo di FERRANDO ALBERTO Nom : Albrto Frrando Indirizzo: Corso Gastaldi 1/24 16131 Gnova tlfono: 010/3106027 Mobil: 3388687583 FAX: 010/8631096.mail: afrrand@fastwbnt.it

Dettagli

Caccia Programmazione e controllo nelle aziende sanitarie

Caccia Programmazione e controllo nelle aziende sanitarie Caccia Programmazion controllo nll azind sanitari approccio tradizional:stratgia posta all'strno di P & C formulazion di budgt STRATEGIE programmazion svolgimnto attività rporting valutazion approccio

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 SETTORE EDILIZIA Procsso Costruzion di difici di opr di inggnria civil/industrial Squnza di procsso

Dettagli

Corso di Laurea in TERAPIA DELLA NEURO E PSICOMOTRICITÀ DELL ETÀ EVOLUTIVA

Corso di Laurea in TERAPIA DELLA NEURO E PSICOMOTRICITÀ DELL ETÀ EVOLUTIVA Corso di Laura in TERAPIA DELLA EURO E PSICOMOTRICITÀ DELL ETÀ EVOLUTIVA CAPO I Disposizioni gnrali Art. 1 Prmssa ambito di comptnza 1. Il prsnt Rgolamnto, in conformità allo Statuto al Rgolamnto Didattico

Dettagli

COMUNE DI CASLANO MESSAGGIO MUNICIPALE N. 1116

COMUNE DI CASLANO MESSAGGIO MUNICIPALE N. 1116 CANTON z j J COMUNE DI CASLANO CONFEDERAZIONE SVIZZERA - TICINO MESSAGGIO MUNICIPALE N. 1116 Modifica parzial dii art. 56 di Rgolamnto organico i dipndnti comunali (ROD) con l insrimnto di nuov funzioni

Dettagli

Corso di Laurea Magistrale in SCIENZE RIABILITATIVE DELLE PROFESSIONI SANITARIE

Corso di Laurea Magistrale in SCIENZE RIABILITATIVE DELLE PROFESSIONI SANITARIE Corso di Laura Magistral in SCIEZE RIABILITATIVE DELLE PROFESSIOI SAITARIE CAPO I Disposizioni gnrali Art. 1 Prmssa ambito di comptnza 1. Il prsnt Rgolamnto, in conformità allo Statuto al Rgolamnto Didattico

Dettagli

Piano di Comunicazione Aziendale 2015

Piano di Comunicazione Aziendale 2015 Piano di Comunicazion Azindal 2015 Ai snsi dll Lin Guida contnut nl dcrto 2511/2013 dll Assssor alla Salut dlla Rgion Siciliana Mtodologia rifrimnti Qusto Piano di comunicazion è stato rdatto in ossrvanza

Dettagli

N. Associazione Indirizzo Telefono E-mail settore Attività

N. Associazione Indirizzo Telefono E-mail settore Attività COMUNE DI FOLIGNO Ara Diritti di Cittadinanza REGISTRO REGIONALE DELLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO (L.R. 15/94) ELENCO DELLE ASSOCIAZIONI ISCRITTE CON SEDE NEL COMUNE DI FOLIGNO ULTIMO AGGIORNAMENTO:

Dettagli

CURRICULUM VITAE ING. Piero Francesco Farfalla

CURRICULUM VITAE ING. Piero Francesco Farfalla CURRICULUM VITAE ING. Piro Francsco Farfalla Nom: Piro Francsco Informazioni prsonali Esprinz lavorativ Cognom: Farfalla Nato a: Corigliano il: 03 dicmbr 1976 C.F. FPFPFR76T03D005T -mail - pfarfalla@provincia.cs.it

Dettagli

Riepilogo Generale delle Spese - Anno 2012 Titolo I - spese correnti. beni di Prestazioni Utilizzo passivi Imposte straordinari Ammort.

Riepilogo Generale delle Spese - Anno 2012 Titolo I - spese correnti. beni di Prestazioni Utilizzo passivi Imposte straordinari Ammort. 1 Titolo I - sps corrnti Intrvnti Srvizi organi istituzionali, partcipazion dcntramnto sgrtria gnral, prsonal organizzazion gstion conomica, finanziaria, programmazion, gstion dll ntrat tributari srvizi

Dettagli