CRONACHE DELLA COMUNITÀ PARROCCHIALE. San Pietro in Vincoli Villar Perosa N MARZO APRILE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CRONACHE DELLA COMUNITÀ PARROCCHIALE. San Pietro in Vincoli Villar Perosa N. 2-2011 MARZO APRILE"

Transcript

1 CRONACHE DELLA COMUNITÀ PARROCCHIALE San Pietro in Vincoli Villar Perosa N MARZO APRILE

2 ORARIO S. MESSE VILLAR E DINTORNI Villar Perosa Tupini (prefestiva) ore 18,30 Parrocchia S. Pietro (festiva) ore 9,30 Sant'Aniceto (festive) ore 8-11 In cappella S. Aniceto (feriali). Lunedì, martedì, giovedì: ore 16,30 recita del Rosario; ore 17,00 S. Messa. Mercoledì ore 8,00: S. Messa. Venerdì ore 16,15: Vespri e Adorazione Eucaristica; ore 17,00: S. Messa. S. Germano Dubbione Pinasca Parrocchia (prefest.) ore 16,45 Parrocchia (festiva) ore 9,45 Parrocchia (prefest.) ore 18,00 Parrocchia (festiva) ore 10,30 Borgo Soullier (festiva) ore 8,30 Parrocchia (prefest.) ore 18,00 Parrocchia (festiva) ore 10,30 Castelnuovo (festiva) ore 9,00 Vita di Comunità CONCLUSA LA LORO GIORNATA TERRENA SONO TORNATI AL PADRE: RIBETTO Rosina in Bertrand, di anni 90; BRUNO Grazia Lina, di anni 64; BERTRAND Ernesto, di anni 91; AIMONETTO Elsa ved. Priolo, di anni 85; ROSTAGNO Michelangela, di anni 63; DUCHENE Meri in Baudissard, di anni 60; BRUNO Marcello, di anni 80; ALLAIX Ugo, di anni 66. Il Bollettino parrocchiale via INTERNET in PDF? Iscrivetevi alla Mailing-list presso

3 Cronache della COMUNITA PARROCCHIALE DI S. PIETRO IN VINCOLI Villar Perosa Telefono: Uff. Parrocchiale Carissimi Villaresi, ecco gli appuntamenti di fede a cui siamo chiamati nella Set ti ma na Santa e nella Santa Pasqua. Sabato 16 aprile Liturgia penitenziale ragazzi: S. Aniceto ore 14,30. Confessioni in S. Aniceto dalle ore 16,30 alle 17,30. Domenica 17 aprile - LE PALME Benedizioni dei rami di ulivo alle S. Messe delle 9,30 e 11. Lunedì 18 aprile Liturgia penitenziale ragazzi: S. Aniceto ore 17,30. Martedì 19 aprile Liturgia penitenziale giovani e adulti: S. Aniceto ore 20,30. Giovedì 21 aprile S. Messa della Cena del Signore: S. Aniceto ore 20,30. Venerdì 22 aprile Confessioni in S. Aniceto dalle ore 10 alle 11. Azione Liturgica della Morte del Signore: S. Aniceto ore 15. Via Crucis: ore 20,30 - inizio presso il piazzale di S. Aniceto; conclusione davanti alla chiesa di S. Pietro. Sabato 23 aprile Confessioni in S. Aniceto dalle ore 10 alle ore 11. Veglia pasquale e S. Messa di Resurrezione: Tupini ore 18,30 - S. Pietro ore 20,30. Domenica 24 aprile - PASQUA DI RISURREZIONE S. Messe: S. Aniceto ore 8 e 11 - S. Pietro ore 9,30. Lunedì 25 aprile - Lunedì dell Angelo S. Messe: S. Pietro ore 8 - S. Aniceto ore 9.

4 4 L'augurio che vi rivolgo per la S. Pasqua è quello che attingo dalla lettera di S. Paolo ai Romani (Rm 12, 9-16): "La carità non abbia finzioni: fuggite il male con orrore, attaccatevi al bene; amatevi gli uni gli altri con affetto fraterno, gareggiate nello stimarvi a vicenda. Non siate pigri nello zelo; siate invece ferventi nello spirito, servite il Signore. Siate lieti nella speranza, forti nella tribolazione, perseveranti nella preghiera, solleciti per le necessità dei fratelli, premurosi nell'ospitalità.". Cristo risorto sia sempre con voi. Con tanto affetto. don Franco LA VOSTRA GENEROSITÀ Primule per la vita - Il Movimento per la Vita di Pinerolo affi da al bollettino i più sentiti ringraziamenti a tutti i villaresi per le offerte ricevute in occasione della Giornata per la Vita di domenica 7 febbraio scorso. Con l'aiuto di tutti infatti: "... il Centro potrà continuare nella sua opera di sensibilizzazione a favore della vita e aiutare in concreto le neo mamme e i neo papà ad affrontare le indispensabili spese che il bambino appena nato richiede. Grazie di cuore". Le offerte ricevute ammontano a Euro 880,00. S. Antonio per l'oratorio - La celebrazione della Festa di S. Antonio del 16 gennaio 2011 da parte dell'omonima associazione è stata occasione per fare una generosa offerta di Euro 350,00. Le vecchie Lire - Nonostante che la raccolta delle vecchie Lire sia terminata (vedi articolo sul bollettino precedente - gennaio/febbraio 2011) ci sono ancora delle persone che ce ne portano. Sono ammirevoli e devono essere premiate. Ci siamo quindi ripromessi di fare ancora un viaggio a Torino prima della scadenza del cambio Lire-Euro. Recapitate i vostri "tesoretti" in parrocchia, al termine delle messe e liturgie, al diacono Enrico. Non andranno persi e vi ringraziamo anticipatamente.

5 5 Il mondo ha bisogno di conversione In un mondo oramai dedito al consumismo, dove tutto ha un prezzo, per cui si è asserviti alle fredde e frequentemente immorali leggi del commercio, della convenienza, dello sfruttamento e della più bieca speculazione la Quaresima si presenta come lo strumento più a misura d'uomo per un'autentica e duratura conversione. Benedetto XVI, durante la liturgia del mercoledì delle Ceneri di mercoledì 9 marzo scorso lo ha defi nito «tempo prezioso» per tutti i cristiani anche per «offrire la testimonianza della fede vissuta ad un mondo in diffi coltà, che ha bisogno di ritornare a Dio...». Un tempo dunque, molto lontano da quella «opinione comune» in base alla quale la Quaresima «rischia di essere connotata dalla tristezza, dal grigiore della vita». Mercoledì 9 marzo 2001: Benedetto XVI riceve l'imposizione delle ceneri. Ben diverso dalla plumbea cupezza questo tempo deve essere dinamico e non incatenato, forte e vigoroso come si conviene a coloro che desiderano riconoscere, seguire ed imitare Cristo. Iniziata con la lettura del Vangelo di Matteo al cap. 6 la Quaresima ci propone «un cammino di quaranta giorni dove sperimentare in modo efficace l'amore misericordioso di Dio». Tale brano rilegge infatti le tre opere di misericordia previste lalla legge mosaica: l'elemosina, la preghiera, il digiuno. Il Papa spiega che il Signore Gesù non vuole un rispetto formale di queste indicazioni e ci invita a «riscoprire queste tre opere di pietà vivendole in modo intenso e profondo, non per amore proprio, ma per amore di Dio, come mezzi per un cammino di conversione a Lui. Elemosina, preghiera e digiuno sono il tracciato della pedagogia divina che ci accompagna continuamente verso l'incontro con il Signore Risorto. Un tracciato da percorrere senza ostentazione nella certezza che il Padre celeste sa leggere anche nel segreto del nostro cuore». Il Papa dunque ci propone una testimonianza della fede nella carità, nella continua conversione del cuore. Leggendo i titoli di Avvenire di giovedì 10 marzo mi accorgo di quante siano le direzioni "dentro" quali indirizzare la nostra conversione, ne cito alcune: intolleranza razziale e religiosa, la violenza in qualsiasi accezione, l'immoralità dilagante, la povertà di centinaia di milioni di persone, la difesa della vita in ogni suo istante, la difesa del creato, la condivisione dei cibi indispensabili e dell'energia,... ognuno può aggiungere quanto la sua sensibilità suggerisce. Ciò che conta è che l'impegno che dobbiamo mettere in questo tempo santo abbia i risultati desiderati, come un buon atleta che si prepara per il gesto sportivo; che la Risurrezione di Gesù non sia solo un avvenimento nel tempo ma, prima di tutto, sia saldamente radicata e trovi slancio e vitalità, nel nostro spirito. Enrico

6 6 Programma per SS. Messe zonali per la Benedizione famiglie 2011 Ore 20 Martedi 26 aprile Mercoledì 27 aprile Giovedì 28 aprile Venerdì 29 aprile Lunedì 2 maggio Martedì 3 maggio Mercoledì 4 maggio Giovedì 5 maggio Venerdì 6 maggio Lunedì 9 maggio Martedì 10 maggio Mercoledì 11 maggio Giovedì 12 maggio Venerdì 13 maggio Lunedì 16 maggio Martedì 17 maggio Mercoledì 18 maggio Giovedì 19 maggio Venerdì 20 maggio Lunedì 23 maggio Martedì 24 maggio Mercoledì 25 maggio Giovedì 26 maggio Venerdì 27 maggio Lunedì 30 maggio Martedì 31 maggio Mercoledì 1 giugno Lunedì 6 giugno Martedì 7 giugno Mercoledì 8 giugno Giovedì 9 giugno Venerdì 10 giugno Lunedì 13 giugno Martedì 14 giugno Mercoledì 15 giugno Giovedì 16 giugno Fanfani superiori, V. Assietta, V. L. Da Vinci, V. Martinat Nuove case popolari (V. Nazionale, 9) Villaggio Agnelli, V. della Braida Palazzine operaie Viale Giovanni Agnelli P. Centenario, v. Gioberti, V. D Azeglio V. Dante Alighieri, V. Roma (1ª parte) V. Roma (ultima parte), V.Torino, V. Palermo V. Isonzo, V. Riccardo Micca V. Nazionale (nn. dispari 27-83; nn. pari 52-80) V. Nazionale (nn. dispari ; nn. pari ) V. Angelo Bianciotto V. Alfi eri, V. Manzoni, V. Carducci, V. Pascoli Case Fanfani inferiori, V.le Galileo Ferraris, V. Fornaci V. Piave, V. 25 aprile, V. 2 giugno, Condominio Rondini Borgata Campassi, V. Trieste (fi no a V. Nazionale) V. Trieste (da V. Nazionale al termine) Borgata Serre Borgate Morana e Vignassa Cascina Grossa V. Cristoforo Colombo Borgate Cascinette e Ciardossina Borgata Comborsiera Borgata Segheria Borgate Artero e Isola Borgata Saretto Borgata Azzario, V. Azzario Borgata La Roul, Borgata Mense Borgata Caserme Borgate Ciabot, Didiera, Peirotti, Bolombardo, Droglia Borgata Molliere V. Cavour, V. Garibaldi Borgate Prietti, Vinçon, Giustetti Borgate Muretti, Cavallari, Barbos Borgate Frieri, Comba, Cappelleria Borgata Case Vecchie

7 7 Pasqua festa dei macigni rotolanti La mattina di Pasqua le donne, giunte nell'orto, videro il macigno rimosso dal sepolcro; da allora la Pasqua è anche festa dei macigni rotolanti. Ognuno di noi ha il suo macigno. Una pietra enorme messa all'imboccatura dell'anima che non lascia filtrare l'ossigeno, che blocca ogni lama di luce, che impedisce la comunicazione con l'altro. È il macigno della solitudine, della miseria, dell'odio, della disperazione originata dal peccato, della paura, dell'egoismo, della mancanza di amore. Pasqua, allora, sia per tutti il rotolare del macigno, la fine degli incubi, l'inizio della luce, la sete di giustizia, la primavera di rapporti nuovi, il dono di repiproci e gratuiti perdoni, la tenerezza di una vita che presto nascerà, la speranza gioiosa di incontrare chi è già tra le braccia del Padre e ci tiene il posto. E se ognuno di noi, uscito dal SUO sepolcro, si adopererà per rimuovere il macigno del sepolcro ACCANTO, si ripeterà finalmente il miracolo che contrassegnò la risurrezione di Cristo: LA VITTORIA SULLA MORTE. Tonino Bello,"Pietre di scarto"

8 8 Annuncio di novità, di vita e di vittoria Dalle tenebre alla luce, dal dubbio alla fede, dall incertezza alla testimonianza. È questa la Pasqua. Coloro che erano rimasti muti sotto la croce che portava il Maestro riprendono a parlare e il loro parlarsi genera lentamente la storia di un annuncio. Tra questi, sorprendentemente per noi ma non per l evangelista Giovanni, ancora l esperienza discepolare di una donna. Dopo la Samaritana, Marta, Maria di Betania, anche Maria di Magdala segna un confine tra un prima e un dopo. Questa volta però è un confi ne decisivo, quello tra la fiducia in Gesù, profeta e rabbì galileo e la fede nel Cristo Risorto. La testimonianza di Maria di Magdala, apostola del Risorto, fa piazza pulita di molti stucchevoli e amari discorsi sulle donne, allora e adesso. La stessa liturgia della mattina di Pasqua ci impone di riconoscere che la tradizione cristiana deve la genesi della fede nella risurrezione e gli inizi della predicazione apostolica ad una donna. È lei che scopre e segnala il peso di un assenza: Gesù non è più in mezzo ai suoi neppure come cadavere da venerare. All alba del giorno di Pasqua tutti corrono: Maria corre da Pietro e dal discepolo prediletto (Giovanni) che a loro volta corrono al sepolcro. Ma correre non serve: per arrivare a credere nella risurrezione ci vuole tempo, bisogna lasciarsi interpellare dai segni e, soprattutto, dalla Scrittura. Persino i due discepoli devono accettare l uno di vedere e non capire e l altro di vedere e credere; e pure tutti e due devono ammettere di non essere ancora capaci di rendere ragione della loro esperienza. A cancellare le loro titubanze e a renderli capaci di un annuncio nello Spirito saranno solo le esperienze con il Risorto, la vicinanza e l intimità con Lui, la sua riconoscibilità di risorto non più nel nostro tempo e in questo mondo ma in una condizione che non abbia mai più a tornare alla corruzione (At 13,34). Paolo ancora più chiaramente scrive: Cristo, risuscitato dai morti, non muore più, la morte non ha più alcun potere su di Lui.... Cristo è risorto alla vita, una vita totale e piena sottratta definitivamente alla morte. Tutto questo doveva fare i conti con una velenosa domanda rivolta ai primi cristiani dai critici della nuova fede: quale affi dabilità poteva vantare una fede religiosa nata a partire dalle pretese visionarie di una donna?. Anche per questo non è facile credere nella risurrezione. Ma anche per questo le Chiese cristiane giocano la loro credibilità proprio sulla fede nella risurrezione. La Pasqua è annuncio di novità e di gioia, di vita e di vittoria, e nello stesso tempo anche pietra di inciampo; quella pietra che chiudeva il sepolcro e poi rotolata da un lato diventa la visionaria di Magdala che chiede ai discepoli di Gesù di diventare discepoli del Signore Risorto. Lo ha chiesto a loro anni fa, lo chiede anche a noi oggi. Buona e coraggiosa Pasqua in Gesù Risorto. Red

9 Come viene fissata la Pasqua La festa della Pasqua cristiana è mobile, viene fi ssata di anno in anno nella domenica successiva alla prima luna piena (il plenilunio) successiva all equinozio di primavera (il 21 marzo). Questo sistema venne fi ssato defi nitivamente dal Concilio di Nicea nell anno 325. Nei secoli precedenti potevano esistere diversi usi locali sulla data da seguire, tutti comunque legati al calcolo della Pasqua ebraica. In particolare alcune chiese dell Asia seguivano la tradizione di celebrare la Pasqua nello stesso giorno degli ebrei, senza tenere conto della domenica, e furono pertanto detti quartodecimani. Ciò diede luogo ad una disputa, detta Pasqua quartodecimana, fra la chiesa di Roma e le chiese asiatiche. La Pasqua ebraica e la Pasqua cristiana seguono regole di calcolo differenti e quindi non cadono quasi mai nella stessa data. All interno del cristianesimo poi vi sono due regole differenti a seconda che si usi il calendario gregoriano (cattolici e protestanti) o quello giuliano (ortodossi). Queste due regole in alcuni anni danno la stessa data (e quindi tutti i cristiani festeggiano la Pasqua nello stesso giorno), in altri anni danno date differenti. Dunque, nella Chiesa cattolica, la data della Pasqua è compresa tra il 22 marzo ed il 25 aprile. Infatti, se proprio il 21 marzo è di luna piena, e questo giorno è sabato, sarà Pasqua il giorno dopo (22 marzo); se invece è domenica, il giorno di Pasqua sarà la domenica successiva (28 marzo). D altro canto, se il plenilunio succede il 20 marzo, bisognerà aspettare quello successivo che si verifi cherà il 18 aprile, e se questo giorno fosse per caso una domenica occorrerebbe aspettare la domenica successiva, cioè il 25 aprile. La tradizione della Chiesa Cattolica vuole che la data della Pasqua venga annunciata ai fedeli dal diacono o dal sacerdote o da un cantore durante i riti della festività dell Epifania (6 gennaio). DISTRIBUZIONE DELLE DATE DELLA PASQUA CRISTIANA (Il ciclo si completa e si ripete ogni anni) Nel diagramma si nota l'apparente difformità di percentuale del 19 aprile. Il fatto si spiega con "l'intrusione" di un giorno in più nel febbraio di ogni anno bisestile. In questo modo la primavera viene posticipata con la conseguenza di spostare al 19 aprile la Pasqua con una leggera maggiore frequenza. Marzo Aprile 9

10 10 Asterischi e memorandum Spettacoli e attività all'oratorio Dell'attività educativa e di catechesi dell'oratorio fanno parte anche le attività culturali e artistiche di varia estrazione. Ci fa piacere dunque ricordare: la "Vija 'd Carlevé" tenuta la sera di sabato 19 febbbraio scorso. La manifestazione è stata organizzata dagli amici di Vilar ch'a Bogia con la partecipazione del gruppo di chitarre Corelli Guitar Consort, della Badia Corale Val Chisone diretti dal maestro Giovanni Freiria e con l'intervento poetico del poeta villarese Carlo Porta. Nel corso della serata a Giulio Laurenti è stata consegnata una poesia incorniciata, scritta da Carlo Porta e a lui dedicata, in riferimento alla ideazione e alla proposizione del gruppo Vilar ch'a Bogia. Da parte sua proprio quella sera Giulio ha preparato lo spuntino del dopo spettacolo imbandendo i tavoli con gusto e fantasia apprezzati da tutti. La manifestazione di pomeriggio/sera "Aspettando la Primavera" si è tenuta sabato 12 marzo nel cortile dell'oratorio e in S. Aniceto nonostante la pioggia continua e insistente. Il tutto era organizzato da alcuni amici dell'oratorio con il sostegno attivo dell'avis, Aido, Admo e Centro Incontro. Sotto il porticato nel pomeriggio sono stati preparati gofri, bugie, torte, assaggi di formaggio e buon vino per una gustosa merenda. Sono stati allestiti anche diversi banchetti del Mercato delle Pulci a cura di adulti e bambini. La giornata è terminata poi dopo cena con l'ottimo concerto tenuto dal Coro dei Congedati della Brigata Alpina Taurinense e dall'unione Musicale di Inverso Pinasca. Al termine ha toccato il cuore di tutti l'esecuzione dell'inno di Mameli per il 150º dell'unità d'italia cui, con il canto, hanno partecipato anche i presenti. A tutti coloro che si sono impegnati nelle varie attività il nostro grazie di cuore per i bei momenti che ci hanno fatto passare e anche... per la bella somma di Euro che, grazie a loro, sono stati devoluti all'oratorio. Prossima commedia brillante di amici dalla Liguria Sabato 2 aprile p.v. alle ore 21 nel salone dell'oratorio sarà messa in scena una commedia brillante dal titolo Quel grand'uomo di papà. Ce la presenterà la compagnia A Sembiada di La Serra (Lerici) nella quale recita anche la nostra (ex) concittadina Anna Valletti e che ringraziamo per l'iniziativa. Siamo ovviamente tutti invitati ad assistere. Vita Diocesana Pinerolese Il giornale mensile della Diocesi "Vita Diocesana Pinerolese" è sempre più gradito e sta diventendo un prezioso strumento di informazione e formazione sulla vita della Chiesa pinerolese. La prima domenica di ogni mese viene distribuito all'uscita dalle messe (a cominciare da quella del sabato sera ai Tupini). Ne vengono distribuite molte decine. Quando poi vi sono notizie locali succede che si arrivi anche a fi nirli tutti. L'offerta è libera (e gradita) e serve a coprire le spese vive del giornale. La redazione infatti è tutta composta di volontari come anche lo sono i corrispondenti e coloro che lo vanno a ritirare a Pinerolo quando esce.

11 11 Ricordiamo che ogni mese esce con al centro l'inserto per i bambini e ragazzi chiamato "Junior". Vi si trovano un commento al Vangelo con un linguaggio adatto, giochi, ritagli, foto di disegni dei piccoli lettori. Siamo ancora sempre alla ricerca di qualche commerciante o di qualcuno che abbia una attività aperta al pubblico che ci aiuti a distribuirlo e a ritirare le relative offerte. I sacramenti dell'iniziazione cristiana Anche se sembra ci sia ancora molto tempo davanti a noi è utile ricordare quando saranno celebrati i sacramenti della Prima Comunione e della S. Cresima a Villar. Prima Comunione: Domenica 8 maggio alle ore 10,00 in S. Pietro. Rammentiamo che per motivi di capienza la celebrazione è riservata ai familiari e ai parenti dei bambini. S. Cresima: Domenica 12 giugno - Solennità di Pentecoste - alle ore 16,00 in S. Aniceto. IMPEGNO SETTIMANALE QUARESIMALE DELL'ESAME DI COSCIENZA SEMPLICE E PER OGNI ETÀ PER UNA BUONA E SANTA CONFESSIONE 1ª DOMENICA Durante questa settimana ci impegneremo affi nchè prima di chiudere gli occhi la sera per addormentarci ciascuno di noi esamini a fondo la propria coscienza per capire quante volte è caduto nell errore allontanandosi da Cristo col peccato e ci proporremmo a migliorare la nostra vita iniziando dalla mattina successiva. 2ª DOMENICA Durante questa settimana ognuno sentirà dolore per il male che ha fatto a Dio e agli altri e dedicheremo un po di tempo all ascolto della Parola di Dio leggendo un brano del Vangelo. 3ª DOMENICA Quante volte dopo esserci confessati pur avendo preso il proposito di non offendere più Dio siamo ricascati negli stessi errori per la nostra fragilità. Questa settimana faremo di tutto per migliorarci evitando di ripetere gli stessi errori che macchiano la nostra vita di Cristiani. 4ª DOMENICA Durante questa settimana ci impegneremo nel chiedere scusa ogni volta che sbagliamo nei confronti dei nostri fratelli sapendo ammettere i nostri errori, così siamo sicuri che questo ci riporterà dal Signore che ci aspetta per rivestirci dell abito nuovo e per fare festa insieme a noi. 5ª DOMENICA Siamo alle porte della Settimana di tutte le Settimane, sono i giorni più importanti dell Anno liturgico, giorni dell Amore totale di Cristo per i suoi fratelli; durante questa settimana che ci condurrà ad entrare con Cristo a Gerusalemme ci impegneremo nel fare penitenza per i peccati che commettiamo e come la donna del Vangelo ci impegneremo a cambiare vita per non peccare più.

12 12 Nel tempo di Quaresima preghiamo con fede davanti alla croce, dalla quale viene la nostra salvezza. Eccomi, o mio amato e buon Gesù, che prostrato, alla santissima tua presenza, ti prego col fervore più vivo di stampare nel mio cuore sentimenti di fede, di speranza, di carità, di dolore dei miei peccati e di proponimento di non più offenderti, mentre io con tutto l amore e con tutta la compassione vado considerando le tue cinque piaghe, meditando ciò che disse di te, o Gesù mio, il santo profeta Davide: Hanno trapassato le mie mani e i miei piedi, hanno contato tutte le mie ossa. RICORDIAMOLI RINGRAZIAMENTO I famigliari della Cara AIMONETTO ELSA ved. PRIOLO ringraziano tutti coloro che hanno partecipato al loro dolore con presenza, scritti e parole di conforto.

13 13 GIORDANO GIOVANNI S. Messa domenica 27 marzo in S. Pietro in CRISTIANO MAURIZIO S. Messa domenica 3 aprile in S. Aniceto ore 11. CIARDOSSIN ALDO S. Messa domenica 3 aprile in S. Pietro in RIBETTO EDOARDO S. Messa domenica 10 aprile in S. Pietro in COMBA INES in BRUNO S. Messa domenica 3 aprile in S. Pietro in LIMASIO INES in RIBETTO S. Messa domenica 10 aprile in S. Pietro in BONO DOMENICO S. Messa domenica 3 aprile in S. Aniceto ore 11. TRUFFA DOMENICO S. Messa domenica 10 aprile in S. Aniceto ore 11. FALCO MARIA n. STANGA S. Messa domenica 3 aprile in S. Aniceto ore 11. BIANCIOTTO LIDIA ved. TRUFFA S. Messa domenica 10 aprile in S. Aniceto ore 11.

14 14 ALOI TERESA S. Messa domenica 10 aprile in S. Aniceto ore 11. RICHIARDI LUCA S. Messa domenica 1 maggio in S. Aniceto ore 11. NAVONE BELLINI PIERA S. Messa sabato 16 aprile alla Cappella dei Tupini ore 18,30. GIAI GIANETTO FRANCO S. Messa domenica 1 maggio in S. Aniceto ore 11. GERLERO GIUSEPPINA S. Messa sabato 16 aprile alla Cappella dei Tupini ore 18,30. BERTONE GIOVANNA S. Messa domenica 1 maggio in S. Aniceto ore 11. GIRLETTO MARIO S. Messa domenica 17 aprile in S. Pietro in RIBETTO LUCIANO S. Messa sabato 7 maggio alla Cappella dei Tupini ore 18,30. MORAT VITTORINA S. Messa domenica 17 aprile in S. Aniceto ore 11. VALLETTI EMILIO S. Messa sabato 14 maggio alla Cappella dei Tupini ore 18,30.

15 15 PELLANDINO MARIA S. Messa domenica 15 maggio in S. Pietro in FRANZA REGINA ved. DAMIANO S. Messa sabato 21 maggio alla Cappella dei Tupini ore 18,30. VERITIER ALBERTO S. Messa domenica 15 maggio in S. Pietro in BERT AURELIA ved. VIGNETTA S. Messa sabato 21 maggio alla Cappella dei Tupini ore 18,30. RIBET ADELE in MAURINO S. Messa domenica 15 maggio in S. Pietro in GRIOT GIUSEPPE S. Messa domenica 22 maggio in S. Pietro in VERITIER GIOVANNI S. Messa domenica 15 maggio in S. Pietro in POMO MADDALENA S. Messa domenica 22 maggio in S. Pietro in GIRLETTO GUIDO S. Messa domenica 15 maggio in S. Pietro in POLLIOTTI ETTORE S. Messa domenica 22 maggio in S. Pietro in

16 Galleria fotografica SABATO 19 FEBBRAIO Vija 'd Carlevé ALL'ORATORIO CONCERTO CHITARRISTICO E CORALE, LETTURA DI POESIE IN LINGUA PIEMONTESE. Nelle foto a lato: Il gruppo chitarristico "Corelli Guitar Consort"; Carlo Porta; La Badia Corale Val Chisone. SABATO 12 MARZO: Aspettando la Primavera Il mercatino delle pulci La cottura dei gofri Il coro dei "congedati" della Taurinense L'Unione Musicale di Inverso Pinasca Impaginazione e stampa: FONDERIA GUTENBERG di Berardo Enrico - VILLAR PEROSA (TO) - Tel Cell

PRIMA DOMENICA DI QUARESIMA: LE TENTAZIONI QUARESIMA

PRIMA DOMENICA DI QUARESIMA: LE TENTAZIONI QUARESIMA PRIMA DOMENICA DI QUARESIMA: LE TENTAZIONI QUARESIMA PREGHIERA DIGIUNO tutto crede, tutto spera, tutto sopporta tutto copre, carita Esercizi spirituali sull Amore che possiamo vivere in famiglia Esercizi

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

Un nuovo anno pastorale è iniziato

Un nuovo anno pastorale è iniziato Un nuovo anno pastorale è iniziato Nella lettera pastorale consegnata alla Diocesi all inizio dell anno pastorale il nostro Vescovo Enrico ci ha indicato alcune priorità che concretizzano il tema proposto

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

PAPA FRANCESCO - Nessuna paura della gioia

PAPA FRANCESCO - Nessuna paura della gioia PARROCCHIA S. BARTOLOMEO CARUGO SOGNI E REALTA Foglio di comunicazione e fraternità Ciclostilato in proprio del 4 maggio 2014 - www.parrocchiacarugo.it PAPA FRANCESCO - Nessuna paura della gioia Ci sono

Dettagli

Parrocchie di Villadossola

Parrocchie di Villadossola I funerali nelle nostre comunità Parrocchie di Villadossola Ai familiari dei fedeli defunti Cari familiari, sono don Massimo, il parroco di Villadossola. Vi raggiungo a nome delle comunità cristiane di

Dettagli

OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006

OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006 OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006 I. Vieni Signore Gesù!. Così la chiesa ha ripetuto spesso nella preghiera di Avvento. Così la chiesa, le nostre comunità, ciascuno di noi ha predisposto il cuore

Dettagli

EPIFANIA DEL SIGNORE Liturgia del 5 e 6 gennaio

EPIFANIA DEL SIGNORE Liturgia del 5 e 6 gennaio EPIFANIA DEL SIGNORE Liturgia del 5 e 6 gennaio Grado della Celebrazione: Solennità' Colore liturgico: Bianco INTRODUZIONE (solo giorno 6) L Epifania è la manifestazione del Cristo nella carne dell uomo

Dettagli

Curricolo di Religione Cattolica

Curricolo di Religione Cattolica Curricolo di Religione Cattolica Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria - L alunno riflette su Dio Creatore e Padre, sugli elementi fondamentali della vita di Gesù

Dettagli

Religione Cattolica Classe 1 A.S. 2007/2008

Religione Cattolica Classe 1 A.S. 2007/2008 Religione Cattolica Classe A.S. 007/008 O.S.A. U.A. O.F. Contenuti Dio Creatore e Padre di tutti gli uomini Nuova scuola, nuovi compagni, io in crescita insieme agli altri Le bellezze della natura sono

Dettagli

Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace!

Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace! LA NOSTRA Parrocchia S.Maria di Lourdes VOCE MILANO - via Induno,12 - via Monviso 25 DICEMBRE 2OO5 Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace! Vi lascio in pace, vi

Dettagli

CURRICULUM SCUOLA PRIMARIA RELIGIONE CATTOLICA

CURRICULUM SCUOLA PRIMARIA RELIGIONE CATTOLICA Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Istituto Comprensivo Giulio Bevilacqua Via Cardinale Giulio Bevilacqua n 8 25046 Cazzago San Martino (Bs) telefono 030 / 72.50.53 - fax 030 /

Dettagli

Curricolo di religione cattolica scuola primaria CLASSE I

Curricolo di religione cattolica scuola primaria CLASSE I NUCLEI FONDANTI Dio e l uomo 1. Scoprire che per la religione cristiana Dio è Creatore e Padre e che fin dalle origini ha voluto stabilire un alleanza con l uomo. 2. Conoscere Gesù di Nazareth, Emmanuele

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA. Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria

RELIGIONE CATTOLICA. Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria RELIGIONE CATTOLICA Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria L alunno riflette su Dio Creatore e Padre, sui dati fondamentali della vita di Gesù e sa collegare i contenuti

Dettagli

MESSE PROPRIE DELLA CHIESA CAPUANA PREGHIERE DEI FEDELI

MESSE PROPRIE DELLA CHIESA CAPUANA PREGHIERE DEI FEDELI MESSE PROPRIE DELLA CHIESA CAPUANA PREGHIERE DEI FEDELI 5 febbraio S. AGATA, VERGINE E MARTIRE Patrona principale della città di Capua PREGHIERE: dal comune delle Vergini Al Dio tre volte santo, rivolgiamo

Dettagli

5ª tappa L annuncio ai Giudei

5ª tappa L annuncio ai Giudei Centro Missionario Diocesano Como 5 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Febbraio 09 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 5ª tappa L annuncio ai Giudei Pagina

Dettagli

Leggete le Beatitudini, vi farà bene.

Leggete le Beatitudini, vi farà bene. Il tema della XXXI Giornata Mondiale della gioventù Cracovia 2016 - è racchiuso nelle parole Beati i misericordiosi, perché troveranno misericordia (Mt 5:7). Il Santo Padre Francesco ha scelto la quinta

Dettagli

«Vado e tornerò da voi.»

«Vado e tornerò da voi.» sito internet: www.chiesasanbenedetto.it e-mail: info@chiesasanbenedetto.it 5 maggio 2013 Liturgia delle ore della Seconda Settimana Sesta Domenica di Pasqua/c Giornata di sensibilizzazione per l 8xmille

Dettagli

PREGHIERE A SAN FILIPPO SMALDONE SACERDOTE DIOCESANO FONDATORE DELLE SUORE SALESIANE DEI SACRI CUORI E APOSTOLO DEI SORDI

PREGHIERE A SAN FILIPPO SMALDONE SACERDOTE DIOCESANO FONDATORE DELLE SUORE SALESIANE DEI SACRI CUORI E APOSTOLO DEI SORDI PREGHIERE A SAN FILIPPO SMALDONE SACERDOTE DIOCESANO FONDATORE DELLE SUORE SALESIANE DEI SACRI CUORI E APOSTOLO DEI SORDI INTRODUZIONE La preghiera non è solo elevazione dell anima a Dio ma è anche relazione

Dettagli

Programmazione annuale RELIGIONE CATTOLICA CLASSI I II III IV V

Programmazione annuale RELIGIONE CATTOLICA CLASSI I II III IV V Istituto Comprensivo G Pascoli - Gozzano Anno scolastico 2013/2014 Programmazione annuale RELIGIONE CATTOLICA CLASSI I II III IV V Obiettivi di apprendimento al termine della classe terza della scuola

Dettagli

LA QUARESIMA ORIGINE E STORIA DIMENSIONE BATTESIMALE - PENITENZIALE DIMENSIONE ECCLESIALE

LA QUARESIMA ORIGINE E STORIA DIMENSIONE BATTESIMALE - PENITENZIALE DIMENSIONE ECCLESIALE LA QUARESIMA STRUTTURA DELLA QUARESIMA Il tempo di Quaresima ha lo scopo di preparare la Pasqua mediante il ricordo del Battesimo e la penitenza. Inizia il Mercoledì delle ceneri e termina il Giovedì santo

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA INDICATORE (CATEGORIA) DIO E L UOMO

RELIGIONE CATTOLICA INDICATORE (CATEGORIA) DIO E L UOMO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE Il bambino osserva con meraviglia ed esplora con curiosità il mondo, come dono di Dio Creatore. RELIGIONE CATTOLICA INDICATORE (CATEGORIA) DIO E L UOMO PRIMARIA

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

Polistena, Mercoledì delle Ceneri 2014 DON PINO

Polistena, Mercoledì delle Ceneri 2014 DON PINO 1 Sorelle e Fratelli carissimi, il tempo di Quaresima è una grande occasione che Dio ci dona in ogni anno liturgico: Tempo forte, di grazia e di salvezza, tempo che ci guida a Pasqua, per una visione più

Dettagli

Classe prima,seconda,terza,quarta, quinta.

Classe prima,seconda,terza,quarta, quinta. DIREZIONE DIDATTICA 1 CIRCOLO MARSCIANO Piazza della Vittoria,1 06055- MARSCIANO (PG)- C.F.800005660545 Centralino/Fax 0758742353 Dirigente Scolastico 0758742251 E.mail:pgee41007@istruzione.it Sito Web:

Dettagli

PROGRAMMAZIONE GENERALE DI AZIONE CATTOLICA PARROCCHIA IMMACOLATA - ADELFIA ANNO 2013/2014

PROGRAMMAZIONE GENERALE DI AZIONE CATTOLICA PARROCCHIA IMMACOLATA - ADELFIA ANNO 2013/2014 PROGRAMMAZIONE GENERALE DI AZIONE CATTOLICA PARROCCHIA IMMACOLATA - ADELFIA ANNO 2013/2014 Introduzione unitaria: «Ecco ora il momento favorevole» (2Cor 6,2) Santi nel quotidiano Orientamenti per il triennio

Dettagli

CURRICOLO RELIGIONE CATTOLICA

CURRICOLO RELIGIONE CATTOLICA CURRICOLO RELIGIONE CATTOLICA Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria L alunno riflette su Dio Creatore e Padre, sui dati fondamentali della vita di Gesù e sa collegare

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA Traguardi Obiettivi di apprendimento Contenuti

RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA Traguardi Obiettivi di apprendimento Contenuti RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA Scoprire nell'ambiente i segni che richiamano ai cristiani e a tanti credenti la presenza di Dio Creatore e Padre Descrivere l'ambiente di vita di Gesù nei suoi aspetti

Dettagli

Parroco: Micotti don Adriano. Casa Parrocchiale di Trobaso e FAX 0323-57.16.68. 338-50.59.656 d.adri@infinito.it www.parrocchiainrete.

Parroco: Micotti don Adriano. Casa Parrocchiale di Trobaso e FAX 0323-57.16.68. 338-50.59.656 d.adri@infinito.it www.parrocchiainrete. PARROCCHIE DI S. BARTOLOMEO CAPREZZO S. BRIZIO COSSOGNO E S. PIETRO - TROBASO Parroco: Micotti don Adriano Casa Parrocchiale di Trobaso e FAX 0323-57.16.68 338-50.59.656 d.adri@infinito.it www.parrocchiainrete.it

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA 1. DIO E L UOMO CLASSE PRIMA 1.1 Scoprire che per la religione cristiana Dio è Creatore e Padre 1.2 Conoscere Gesù di Nazareth come Emmanuele, testimoniato

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

NON DI SOLO PANE. Tema generale: TENTAZIONE E MISERICORDIA. Brano biblico: LUCA 4,1-13 PRESENTAZIONE

NON DI SOLO PANE. Tema generale: TENTAZIONE E MISERICORDIA. Brano biblico: LUCA 4,1-13 PRESENTAZIONE NON DI SOLO PANE Tema generale: TENTAZIONE E MISERICORDIA Brano biblico: LUCA 4,1-13 PRESENTAZIONE Questo secondo anno pastorale vuole continuare il cammino iniziato in quello precedente e portato avanti

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA Anno Scolastico 2014/2015 OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO AL TERMINE DELLA CLASSE TERZA DELLA SCUOLA PRIMARIA

SCUOLA PRIMARIA Anno Scolastico 2014/2015 OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO AL TERMINE DELLA CLASSE TERZA DELLA SCUOLA PRIMARIA Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo Statale di Calolziocorte Via F. Nullo,6 23801 CALOLZIOCORTE (LC) e.mail: lcic823002@istruzione.it - Tel: 0341/642405/630636

Dettagli

In cammino con Cristo

In cammino con Cristo Bollettino della Parrocchia di SAN MARTINO Vs. Borgio-Verezzi (SV) (www.parrocchiasanmartinoborgioverezzi.org) In cammino con Cristo DICEMBRE-GENNAIO GIUBILEO STRAORDINARIO GIUBILEO STRAORDINARIO DELLA

Dettagli

RAMATE MONTEBUGLIO GATTUGNO CORPUS DOMINI. TUTTI MANGIARONO A SAZIETA E FURONO PORTATI VIA I PEZZI LORO AVANZATI. Luca 9, 17

RAMATE MONTEBUGLIO GATTUGNO CORPUS DOMINI. TUTTI MANGIARONO A SAZIETA E FURONO PORTATI VIA I PEZZI LORO AVANZATI. Luca 9, 17 RAMATE MONTEBUGLIO GATTUGNO CORPUS DOMINI TUTTI MANGIARONO A SAZIETA E FURONO PORTATI VIA I PEZZI LORO AVANZATI. Luca 9, 17 Anno 2010 Parrocchia dei SS. Lorenzo ed Anna Ramate di Casale Corte Cerro (VB)

Dettagli

via Giuseppe La Farina 15-20126 Milano - telefono e fax 02.66117340 (segreteria parrocchiale)

via Giuseppe La Farina 15-20126 Milano - telefono e fax 02.66117340 (segreteria parrocchiale) Dalla Comune e Provincia di Milano - Diocesi di Milano - Zona Pastorale Prima - Prefettura Nord - Decanato di Niguarda via Giuseppe La Farina 1-20126 Milano - telefono e fax 02.66117340 (segreteria parrocchiale)

Dettagli

Il Convegno Regionale dei Gruppi del

Il Convegno Regionale dei Gruppi del E D I T O D A L L A C O N F R A T E R N I T A D E L S A N T I S S I M O S A C R A M E N T O DI S A N T A M A R I A IN T R A S T E V E R E I miei Gruppi di Preghiera di Roma e del Lazio A N N O V I I I

Dettagli

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ====================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO www.lachiesa.it/liturgia ====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

Dettagli

EUCARISTIA, DONO DI AMORE

EUCARISTIA, DONO DI AMORE EUCARISTIA, DONO DI AMORE Voce guida La nostra processione, quest'anno, sarà accompagnata dalla lettera enciclica di Benedetto XVI, sul tema dell'amore di Dio come fondamento e sviluppo della nostra vita

Dettagli

La domenica rivela il senso del tempo: giorno dei giorni

La domenica rivela il senso del tempo: giorno dei giorni La domenica rivela il senso del tempo: giorno dei giorni 74. «Il tempo nel cristianesimo ha un importanza fondamentale. Nel tempo viene creato il mondo, al suo interno si svolge la storia della salvezza,

Dettagli

CORPUS DOMINI 22 giugno 2014. Noi siamo quelli che vivono secondo la domenica (S. Ignazio)

CORPUS DOMINI 22 giugno 2014. Noi siamo quelli che vivono secondo la domenica (S. Ignazio) CORPUS DOMINI 22 giugno 2014 Noi siamo quelli che vivono secondo la domenica (S. Ignazio) Canto: Adoramus Te Domine (canone di Taizè) - Ti riconosciamo, Signore, presente a noi nell eucaristia - Ti adoriamo,

Dettagli

Apparizione della Madonna (non c è data)

Apparizione della Madonna (non c è data) Apparizione della Madonna (non c è data) Si tratta di un messaggio preoccupante. Le tenebre di Satana stanno oscurando il mondo e la Chiesa. C è un riferimento a quanto la Madonna disse a Fatima. L Italia

Dettagli

PARROCCHIA di SARSINA

PARROCCHIA di SARSINA La Pasqua nella vita familiare La vita di ogni coppia è una chiamata, una vocazione. Le coppie, le famiglie, devono essere nel loro modo di vivere un sacramento, cioè un segno visibile dell amore di Dio.

Dettagli

n. 3 - Quaresima 2014

n. 3 - Quaresima 2014 newsletter Bianconi n. 3 - Quaresima 2014 Riflessioni sul MESSAGGIO per la Quaresima di Papa Francesco Il tempo forte della quaresima è ormai iniziato: 40 giorni da vivere, impegnati nel rinnovamento della

Dettagli

CORPUS DOMINI - 26 GIUGNO 2011

CORPUS DOMINI - 26 GIUGNO 2011 CORPUS DOMINI - 26 GIUGNO 2011 Nicolas Poussin L istituzione dell Eucaristia, 1640, Musée du Louvre, Paris Nella Sinagoga di Cafarnao, Gesù parlò dell Eucarestia LECTIO SUL VANGELO DELLA SOLENNITÀ DEL

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DI RELIGIONE CATTOLICA

PROGRAMMAZIONE DI RELIGIONE CATTOLICA I.C. Gozzi-Olivetti PROGRAMMAZIONE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2012/2013 Insegnanti: Tanja Lo Schiavo Andrea Musso Silvia Trotta 1 Istituto Comprensivo Gozzi Olivetti PROGRAMMAZIONE DI RELIGIONE

Dettagli

Città di Moroto Regione del Karamoja Stato: Uganda

Città di Moroto Regione del Karamoja Stato: Uganda Città di Moroto Regione del Karamoja Stato: Uganda "Andate e fate discepoli tutti i popoli!" Toloto kituruwosi ngitungaangakwapin daadang kgikaswomak kang Venerdì 26 luglio ha preso avvio anche a Moroto

Dettagli

Omelia del Vescovo Mons. Ottorino Assolari

Omelia del Vescovo Mons. Ottorino Assolari Omelia del Vescovo Mons. Ottorino Assolari Anzitutto voglio dare il mio saluto cordiale ed affettuoso a questa cara comunità di Gorle che già mi accoglie da diversi anni, quindi esprimo la mia riconoscenza

Dettagli

ISC RODARI- MARCONI-PORTO SANT ELPIDIO SCUOLA PRIMARIA a.s. 2015 2016 PIANO DI LAVORO ANNUALE - IRC Classe 1ª

ISC RODARI- MARCONI-PORTO SANT ELPIDIO SCUOLA PRIMARIA a.s. 2015 2016 PIANO DI LAVORO ANNUALE - IRC Classe 1ª ISC RODARI- MARCONI-PORTO SANT ELPIDIO SCUOLA PRIMARIA a.s. 2015 2016 PIANO DI LAVORO ANNUALE - IRC Classe 1ª 1 ª UA - Dio Creatore e amico 1 Bim. Ott-Nov Scoprire che per la religione cristiana Dio è

Dettagli

CROCIFISSO, 17 - RIMINI - VIA DEL. www.crocifisso.rimini.it. oi viviamo sperimentando continuamente la morte, ma

CROCIFISSO, 17 - RIMINI - VIA DEL. www.crocifisso.rimini.it. oi viviamo sperimentando continuamente la morte, ma ANNO PASTORALE 2014/2015 N 7 - VIA DEL CROCIFISSO, 17 - RIMINI - TEL. 0541 770187 www.crocifisso.rimini.it SS. MESSE IN PARROCCHIA ORARIO (in vigore dal 29 Marzo) Feriali: ore 8 Venerdì ore 8-18 Prefestiva:

Dettagli

Cristianesimo diviso

Cristianesimo diviso Dalla Comune e Provincia di Milano - Diocesi di Milano - Zona Pastorale Prima - Prefettura Nord - Decanato di Niguarda via Giuseppe La Farina 15-20126 Milano - telefono e fax 02.66117340 (segreteria parrocchiale)

Dettagli

Periodico della Comunità Cristiana di Castelletto d Orba

Periodico della Comunità Cristiana di Castelletto d Orba Periodico della Comunità Cristiana di Castelletto d Orba Carissimi parrocchiani, con questo nuovo numero del nostro periodico vi raggiungo nelle vostre case in prossimità delle feste pasquale per porgere

Dettagli

SOLENNITA DEL CORPUS DOMINI

SOLENNITA DEL CORPUS DOMINI Pontificia Basilica Collegiata S. MARIA DELL ELEMOSINA Parrocchia Matrice Santuario Mariano Biancavilla SOLENNITA DEL CORPUS DOMINI Omelia del Prev. Agrippino Salerno 22-06-2014 Cari fratelli e sorelle!

Dettagli

CURRICOLO RELIGIONE CLASSE 1^

CURRICOLO RELIGIONE CLASSE 1^ CLASSE 1^ Dio e l uomo Classe 1^ Scoprire che per la religione cristiana Dio è Creatore. Gesù di Nazareth. La Bibbia e le, leggere e saper riferire circa alcune pagine bibliche fondamentali i segni cristiani

Dettagli

Tanti doni bellissimi!

Tanti doni bellissimi! Tanti doni bellissimi! Io sono dono di Dio e sono chiamato per nome. Progetto Educativo Didattico Religioso Anno Scolastico 2015 2016 Premessa Il titolo scelto per la programmazione religiosa 2015 2016

Dettagli

IL CREATO DONO DI DIO. Dio Padre ha pensato a me come dono per gli altri

IL CREATO DONO DI DIO. Dio Padre ha pensato a me come dono per gli altri IL CREATO DONO DI DIO I bambini sono abituati a vedere gli elementi del creato come oggetti usuali in quanto facenti parte del loro universo percettivo, per questo è importante che possano scoprire il

Dettagli

Si X X Cipielle 1994 26 min Giovani

Si X X Cipielle 1994 26 min Giovani Segni e simboli nei sacramenti "In quanto essere corporale e spirituale insieme, l'uomo esprime e percepisce le realtà spirituali attraverso segni e simboli materiali" (CCC, n. 1146). Gesù, con i segni

Dettagli

Arcidiocesi di Genova. PROGRAMMAZIONE ATTIVITA' UFFICIO CATECHISTICO a.p. 2015/2016 GIUBILEO DELLA MISERICORDIA

Arcidiocesi di Genova. PROGRAMMAZIONE ATTIVITA' UFFICIO CATECHISTICO a.p. 2015/2016 GIUBILEO DELLA MISERICORDIA GIUBILEO DELLA MISERICORDIA Preghiera di Papa Francesco Signore Gesù Cristo, tu ci hai insegnato a essere misericordiosi come il Padre celeste, e ci hai detto che chi vede te vede Lui. Mostraci il tuo

Dettagli

Dalla prima lettera di san Paolo apostolo ai Corìnzi Fratelli, il calice della benedizione che noi benediciamo, non è forse

Dalla prima lettera di san Paolo apostolo ai Corìnzi Fratelli, il calice della benedizione che noi benediciamo, non è forse Dt 8, 2-3. 14-16 Dal libro del Deuteronòmio Mosè parlò al popolo dicendo: «Ricòrdati di tutto il cammino che il Signore, tuo Dio, ti ha fatto percorrere in questi quarant'anni nel deserto, per umiliarti

Dettagli

LAMPADA. CALENDARIO SS.MESSE 11-19 Aprile 2015. 12 Aprile 2015 DOMENICA DELLA DIVINA MISERICORDIA

LAMPADA. CALENDARIO SS.MESSE 11-19 Aprile 2015. 12 Aprile 2015 DOMENICA DELLA DIVINA MISERICORDIA CALENDARIO SS.MESSE 11-19 Aprile 2015 DATA Domenica II di Pasqua in albis Divina Misericordia INTENZIONE Sabato 11 18.30 Def. Marcuzzi Pietro / def. Fam. Jogna Prat Angelo/ def. Pupulin Anna e Bertoia

Dettagli

Gesù Cristo è il volto della Misericordia del Padre

Gesù Cristo è il volto della Misericordia del Padre Una Comunità in Cammino Parrocchia Santa Rita Novara Agenda Pastorale 2015-2016 Gesù Cristo è il volto della Misericordia del Padre Liturgia 4 Percorsi di catechesi 10 Percorsi per famiglie 14 Cammino

Dettagli

DISCIPLINA RELIGIONE CATTOLICA CURRICOLO VERTICALE SCUOLA PRIMARIA CLASSE PRIMA

DISCIPLINA RELIGIONE CATTOLICA CURRICOLO VERTICALE SCUOLA PRIMARIA CLASSE PRIMA CLASSE PRIMA SCOPRIRE CHE PER LA RELIGIONE CRISTIANA DIO E' CREATORE E PADRE E CHE FIN DALLE ORIGINI HA VOLUTO STABILIRE UN'ALLEANZA CON L'UOMO CONOSCERE GESU' DI NAZARETH, EMMANUELE E MESSIA, CROCIFISSO

Dettagli

ANNIVERSARIO DELLA DEDICAZIONE DELLA PROPRIA CHIESA

ANNIVERSARIO DELLA DEDICAZIONE DELLA PROPRIA CHIESA ANNIVERSARIO DELLA DEDICAZIONE DELLA PROPRIA CHIESA Solennità SALUTO La grazia e la pace nella santa Chiesa di Dio siano con tutti voi. E con il tuo spirito. L. Oggi la nostra comunità è in festa, ricordando

Dettagli

GESU DISSE A NICODEMO: DIO HA TANTO AMATO IL MONDO

GESU DISSE A NICODEMO: DIO HA TANTO AMATO IL MONDO RAMATE MONTEBUGLIO GATTUGNO SS. TRINITA GESU DISSE A NICODEMO: DIO HA TANTO AMATO IL MONDO Giovanni 3, 16 Anno 2014 Parrocchia dei SS. Lorenzo ed Anna Ramate di Casale Corte Cerro (VB) Via S. Lorenzo,

Dettagli

CLASSE PRIMA CONOSCENZE ABILITA COMPETENZE. -Scoprire che per la religione cristiana Dio è Creatore e Padre

CLASSE PRIMA CONOSCENZE ABILITA COMPETENZE. -Scoprire che per la religione cristiana Dio è Creatore e Padre CLASSE PRIMA CONOSCENZE ABILITA COMPETENZE -Scoprire un mondo intorno a sé; un dono stupendo il creato -Scoprire che per la religione cristiana Dio è Creatore e Padre -L alunno/a sa: -riflettere su Dio

Dettagli

Che cos'è la preghiera? Quando pregava Gesù? Qual è la via della nostra preghiera? Quali momenti sono più indicati per la preghiera?

Che cos'è la preghiera? Quando pregava Gesù? Qual è la via della nostra preghiera? Quali momenti sono più indicati per la preghiera? Catechismo della Chiesa Cattolica Pregare oggi e perché Che cos'è la preghiera? Quando pregava Gesù? Qual è la via della nostra preghiera? Quali momenti sono più indicati per la preghiera? Quali sono le

Dettagli

Diocesi di Nicosia. Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi

Diocesi di Nicosia. Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi Diocesi di Nicosia Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi Largo Duomo,10 94014 Nicosia (EN) cod. fisc.: 90000980863 tel./fax 0935/646040 e-mail: cancelleria@diocesinicosia.it Ai

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA. Conoscere Gesù di Nazaret, Emmanuele e Messia, crocifisso e risorto e come tale testimoniato dai cristiani.

RELIGIONE CATTOLICA. Conoscere Gesù di Nazaret, Emmanuele e Messia, crocifisso e risorto e come tale testimoniato dai cristiani. RELIGIONE CATTOLICA Classi 1 che fin dalle origini ha voluto stabilire un alleanza con l'uomo Identità personale relazione con l'altro: la famiglia, gli amici, la scuola, il mondo. Racconto biblico della

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

SAN TOMMASO DEI BATIUTI

SAN TOMMASO DEI BATIUTI rr;;;:.-~ J/(::il. 10 ~m. "'~"'. TO O H "NT U. CAPPELLANIA OSPEDALE SAN TOMMASO DEI BATIUTI PORTOGRUARO 19 Settelnbre Benedizione Cappella 2014 San Giovanni Paolo II BENEDIZIONE DELL'ACQUA E ASPERSIONE

Dettagli

IL SANTO ROSARIO PER I NOSTRI CARI DEFUNTI

IL SANTO ROSARIO PER I NOSTRI CARI DEFUNTI IL SANTO ROSARIO PER I NOSTRI CARI DEFUNTI Una lacrima per i Defunti evapora, un fiore sulla tomba appassisce, una preghiera, invece, arriva fino al cuore dell Altissimo. (Sant Agostino) 1 L'eterno riposo

Dettagli

PIANO DI LAVORO ANNUALE SCUOLA DELL'INFANZIA PROGETTO IRC A.S. 2014/2015 UN MONDO CREATO PER ME

PIANO DI LAVORO ANNUALE SCUOLA DELL'INFANZIA PROGETTO IRC A.S. 2014/2015 UN MONDO CREATO PER ME PIANO DI LAVORO ANNUALE SCUOLA DELL'INFANZIA PROGETTO IRC A.S. 2014/2015 UN MONDO CREATO PER ME Premessa In riferimento al Progetto Educativo e alle Indicazioni Nazionali, l'insegnamento della Religione

Dettagli

Diocesi di Cremona ITINERARIO PER L INIZIAZIONE CRISTIANA DEI FANCIULLI GIA BATTEZZATI LE CELEBRAZIONI

Diocesi di Cremona ITINERARIO PER L INIZIAZIONE CRISTIANA DEI FANCIULLI GIA BATTEZZATI LE CELEBRAZIONI Diocesi di Cremona ITINERARIO PER L INIZIAZIONE CRISTIANA DEI FANCIULLI GIA BATTEZZATI LE CELEBRAZIONI 1 PREMESSA: LA RITUALITA NELL IC 3 PREMESSA: LA RITUALITA NELL IC Una valenza formativa peculiare

Dettagli

CURRICOLO DI RELIGIONE CATTOLICA della scuola primaria

CURRICOLO DI RELIGIONE CATTOLICA della scuola primaria CURRICOLO DI RELIGIONE CATTOLICA della scuola primaria CURRICOLO DI I.R.C. al termine della classe prima della scuola primaria...2 CURRICOLO DI I.R.C. al termine della classe seconda della scuola primaria...4

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

Calendario Parrocchiale 2014-2015

Calendario Parrocchiale 2014-2015 Calendario Parrocchiale 2014-2015 Unità Pastorale del Centro Storico di Brescia Parrocchia di sant Afra e santa Maria in Calchera Piccola legenda dei colori Appuntamenti liturgici Appuntamenti di Pastorale

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

CHE COS È L INDULGENZA?

CHE COS È L INDULGENZA? CHE COS È L INDULGENZA? La dottrina dell'indulgenza è un aspetto della fede cristiana, affermato dalla Chiesa cattolica, che si riferisce alla possibilità di cancellare una parte ben precisa delle conseguenze

Dettagli

RIFLESSIONI PER LA PROCESSIONE DEL CORPUS DOMINI

RIFLESSIONI PER LA PROCESSIONE DEL CORPUS DOMINI RIFLESSIONI PER LA PROCESSIONE DEL CORPUS DOMINI I) Il Corpo di Cristo Dal Vangelo secondo Matteo (Mt 26, 26-28) Mentre mangiavano, Gesù prese il pane, recitò la benedizione, lo spezzò e, mentre lo dava

Dettagli

Azione Cattolica Diocesi di Chioggia LINEE PROGRAMMATICHE 2014-2015. Coraggio, sono io. Rimanere, andare, gioire

Azione Cattolica Diocesi di Chioggia LINEE PROGRAMMATICHE 2014-2015. Coraggio, sono io. Rimanere, andare, gioire Azione Cattolica Diocesi di Chioggia LINEE PROGRAMMATICHE 2014-2015 Coraggio, sono io Rimanere, andare, gioire La salvezza che Dio ci offre è opera della sua misericordia. Non esiste azione umana, per

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

PARROCCHIA di SAN SIMEON PROFETA - VENEZIA ATTIVITA SETTIMANALI QUINDICINALI MENSILI. LUNEDI 19.00 Lectio divina sul Vangelo della Domenica (Canonica)

PARROCCHIA di SAN SIMEON PROFETA - VENEZIA ATTIVITA SETTIMANALI QUINDICINALI MENSILI. LUNEDI 19.00 Lectio divina sul Vangelo della Domenica (Canonica) PARROCCHIA di SAN SIMEON PROFETA - VENEZIA ATTIVITA SETTIMANALI QUINDICINALI MENSILI LUNEDI 19.00 Lectio divina sul Vangelo della Domenica (Canonica) MARTEDI 9.30 Ritiro adulti (ultimo martedì del mese

Dettagli

DIOCESI DI VERONA A.Ve.S.Ca. Associazione Veronese Scholae Cantorum. canti per l amicizia e la pace in Terra Santa

DIOCESI DI VERONA A.Ve.S.Ca. Associazione Veronese Scholae Cantorum. canti per l amicizia e la pace in Terra Santa DIOCESI DI VERONA A.Ve.S.Ca. Associazione Veronese Scholae Cantorum FRATELLI IN CRISTO canti per l amicizia e la pace in Terra Santa Incontri di preghiera e canto corale novembre - dicembre 2011 XXV di

Dettagli

ARCIDIOCESI DI MILANO. Solenne ingresso in Diocesi di Milano di Sua Eminenza Rev.ma il Signor Cardinale Arcivescovo ANGELO SCOLA

ARCIDIOCESI DI MILANO. Solenne ingresso in Diocesi di Milano di Sua Eminenza Rev.ma il Signor Cardinale Arcivescovo ANGELO SCOLA ARCIDIOCESI DI MILANO Solenne ingresso in Diocesi di Milano di Sua Eminenza Rev.ma il Signor Cardinale Arcivescovo ANGELO SCOLA Milano, Basilica di Sant Eustorgio 25 settembre 2011 ARCIDIOCESI DI MILANO

Dettagli

Il rosario è composto da quattro corone. A ognuna di queste sono relazionati 5 misteri della vita terrena di Cristo:

Il rosario è composto da quattro corone. A ognuna di queste sono relazionati 5 misteri della vita terrena di Cristo: universale viva in ogni popolo. Ogni giorno, da soli, in famiglia o in comunità, insieme con Maria, la Madre di Dio e dell umanità, percorriamo i continenti per seminarvi la preghiera e il sacrificio,

Dettagli

Maschio e femmina li creò (Gen 1, 27)

Maschio e femmina li creò (Gen 1, 27) Maschio e femmina li creò (Gen 1, 27) Un messaggio sul sacramento del matrimonio Lettera pastorale per la Quaresima 2011 di Mons. Dr. Vito Huonder Vescovo di Coira Cari fratelli e sorelle nel Signore La

Dettagli

Viviamo nell era della

Viviamo nell era della PREGHIERA E CATECHESI Nell attesa della venuta di Gesù, ogni giorno c è un per te Una proposta di preghiera personale per ogni giorno di Avvento Viviamo nell era della comunicazione «continua». Il ne è

Dettagli

www.parrocchiamadonnaloreto.it

www.parrocchiamadonnaloreto.it www.parrocchiamadonnaloreto.it Prima di Natale, ci sono quattro settimane che sono molto speciali settimane che prendono il nome di Avvento, perche caratterizzate dall Attesa. Qualcuno potrebbe dire: attesa

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

Interventi per l animazione della S. Messa in Coena Domini

Interventi per l animazione della S. Messa in Coena Domini Interventi per l animazione della S. Messa in Coena Domini Introduzione Ci ritroviamo insieme questa sera per celebrare la Cena del Signore, al termine del cammino quaresimale. Il clima pasquale fa da

Dettagli

Sussidio liturgico - Rito ambrosiano

Sussidio liturgico - Rito ambrosiano Sussidio liturgico - Rito ambrosiano PRIMA DOMENICA DI QUARESIMA 26 febbraio 2012 Possibili canti per la celebrazione Libro diocesano Lodate Dio Inizio: Dono di grazia, 590; È tempo favorevole, 592; Cristo

Dettagli

Calendario Pastorale 2015-2016. Educarsi al pensiero di Cristo

Calendario Pastorale 2015-2016. Educarsi al pensiero di Cristo Calendario Pastorale 2015-2016 2016 Educarsi al pensiero di Cristo Quand ebbero mangiato, Gesù disse a Simon Pietro: «Simone, figlio di Giovanni, mi ami più di costoro?». Gli rispose: «Certo, Signore,

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

Veglia di preghiera: Riconciliati da Dio, sulla strada della libertà

Veglia di preghiera: Riconciliati da Dio, sulla strada della libertà Veglia di preghiera: Riconciliati da Dio, sulla strada della libertà Tipologia Obiettivi Linguaggio suggerito Setting Veglia di preghiera: Riconciliati da Dio, sulla strada della libertà Una celebrazione

Dettagli

... uscendo per le strade!

... uscendo per le strade! And a r e...... uscendo per le strade! percorsi giovani _ 2015/2016 Azione Cattolica diocesi di Bergamo Carissimo/a giovane, n e l l An n o Sa n t o della Misericordia, t i p r o p o n ia m o a l c u n

Dettagli

Comunità pastorale sant Eusebio Barasso Casciago Luvinate Morosolo

Comunità pastorale sant Eusebio Barasso Casciago Luvinate Morosolo Comunità pastorale sant Eusebio Barasso Casciago Luvinate Morosolo VITA DELLA COMUNITA PASTORALE Anno 2015-2016 Inizia un anno speciale per la chiesa universale: il Giubileo della misericordia. Inizia

Dettagli

La comunità di ROMA comprende le seguenti località: - ROMA CITTA' - FIUMICINO (RM) - MONTE PORZIO CATONE (RM)

La comunità di ROMA comprende le seguenti località: - ROMA CITTA' - FIUMICINO (RM) - MONTE PORZIO CATONE (RM) La comunità di ROMA comprende le seguenti località: - ROMA CITTA' - FIUMICINO (RM) - MONTE (RM) SETTEMBRE 2014 LUNEDI' MARTEDI' MERCOLEDI' GIOVEDI' VENERDI' SABATO DOMENICA 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13

Dettagli

Oleggio 01/11/2005 Festa di Tutti i Santi Ap 7,2-4.9-14 Sal 23, 1-6 1 Gv 3, 1-3 Dal vangelo secondo Matteo 5, 1-12 a

Oleggio 01/11/2005 Festa di Tutti i Santi Ap 7,2-4.9-14 Sal 23, 1-6 1 Gv 3, 1-3 Dal vangelo secondo Matteo 5, 1-12 a Oleggio 01/11/2005 Festa di Tutti i Santi Ap 7,2-4.9-14 Sal 23, 1-6 1 Gv 3, 1-3 Dal vangelo secondo Matteo 5, 1-12 a Preghiera iniziale Ci mettiamo alla presenza del Signore e apriamo il nostro cuore alla

Dettagli

Le processioni nel Benedizionale italiano

Le processioni nel Benedizionale italiano Daniele Piazzi Le processioni nel Benedizionale italiano 1. Benedizioni al termine di una processione Il Benedizionale italiano ha tra i suoi peculiari adattamenti dei suggerimenti per processioni tradizionali

Dettagli