Tutto quanto non è espressamente indicato in questo Regolamento e negli allegati tecnici emessi dal Bureau e/o dalla C.S.A.I. sono vietati.

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Tutto quanto non è espressamente indicato in questo Regolamento e negli allegati tecnici emessi dal Bureau e/o dalla C.S.A.I. sono vietati."

Transcript

1 N.B.1 : Gli aggiornamenti e/o modifiche effettuati rispetto al testo 2011 sono in rosso: Gli aggiornamenti e/o modifiche effettuati nel 2012 sono evidenziati in giallo: Nr. Data Articolo aggiornato 1 9/3/2012 Art. 4.1 e Porsche 997 GT3 My /4/2012 Art. 4. C.I.G.T. GT Cup 1a Divisione: Bureau Definizione Pesi 3 3/4/2012 Art. 4. C.I.G.T. GT Cup 2a Divisione: Bureau Definizione Pesi INDICE 1. Premessa 2. Campionato Italiano Gran Turismo Classe GT2 3. Campionato Italiano Gran Turismo Classe GT3 4. Campionato Italiano Gran Turismo Classe GT Cup (Prima e Seconda Divisione) 5. Trofeo Nazionale C.S.A.I. Gran Turismo Classe GT4 1. Premessa Tutto quanto non è espressamente indicato in questo Regolamento e negli allegati tecnici emessi dal Bureau e/o dalla C.S.A.I. sono vietati. 2. Campionato Italiano Gran Turismo Classe GT2 Saranno ammesse le seguenti vetture: 2.1. vetture omologate FIA (*) ed applicazione integrale dell art. 257 dell Allegato J F.I.A. Gruppo GT2 (anni ) ad eccezione della tabella pesi/flange (vedi successivo articolo 2.4) vetture omologate ASN (*) ed applicazione integrale dell art. 257 dell Allegato J F.I.A. Gruppo GT2 (anni ) ad eccezione della tabella pesi/flange (vedi successivo articolo 2.4) vetture con una fiche di omologazione (*) ed un passaporto tecnico rilasciato dall'asn, e rispetto integrale del Regolamento ACO-LMGT2 e suoi allegati, ad eccezione della tabella pesi/flange (vedi successivo articolo 2.4). N.B.: (*) tutte le vetture GT2 dovranno rispettare la fiche di omologazione (F.I.A., ACO-LMGT2 o ASN) relativa all anno di appartenenza. (**) la partecipazione delle vetture appartenenti ai punti sarà soggetta all'approvazione del Bureau. La C.S.A.I. si riserva, attraverso il suo Bureau, durante svolgimento del Campionato, di concedere deroghe o applicare restrizioni. Esse saranno pubblicate e considerate parte integrante del presente Regolamento Pesi Minimi, Flange Le vetture del Campionato Italiano Gran Turismo - Classe GT2 dovranno rispettare integralmente quanto previsto nelle successive tabelle. Pagina 1 di 10

2 Flangia per Motori aspirati Motori aspirati con più di 2 valvole per cilindro / ( in mm.) Cilindrata Peso 1100 / / / / and over Numero flange Fino a cm 3 41,6 29,7 42,5 30,3 43,4 31,0 44,3 31,6 45,3 32,3 Oltre 3200 cm 3 / fino a 3400 cm 3 Oltre 3400 cm 3 / fino a 3600 cm 3 Oltre 3600 cm 3 / fino a 3800 cm 3 Oltre 3800 cm 3 / fino a 4000 cm 3 Oltre 4000 cm 3 / fino a 4500 cm 3 Oltre 4500 cm 3 / fino a 5000 cm 3 Oltre 5000 cm 3 / fino a 5500 cm 3 Oltre 5500 cm 3 / fino a 6000 cm 3 Oltre 6000 cm 3 / fino a 6500 cm 3 Oltre 6500 cm 3 / fino a 7000 cm 3 Oltre 7000 cm 3 / fino a 7500 cm 3 Oltre 7500 cm 3 / fino a 8000 cm 3 41,2 29,4 42,1 30,1 43,1 30,7 43,9 31,4 44,9 32,0 40,9 29,2 41,8 29,9 42,8 30,5 43,6 31,2 44,5 31,8 40,6 29,0 41,5 29,7 42,4 30,3 43,3 30,9 44,2 31,6 40,3 28,8 41,3 29,5 42,1 30,1 43,1 30,7 43,9 31,4 40,9 29,2 41,8 29,8 42,7 30,4 43,5 31,1 40,5 28,9 41,4 29,5 42,2 30,1 43,1 30,7 40,2 28,7 41,1 29,3 41,9 29,9 42,7 30,5 39,8 28,5 40,7 29,1 41,6 29,7 42,3 30,2 40,4 28,9 41,3 29,5 42,0 30,0 40,0 28,6 40,9 29,2 41,7 29,8 39,6 28,3 40,5 28,9 41,3 29,5 39,2 28,0 40,0 28,6 40,8 29,1 Motori aspirati con 2 valvole per cilindro / ( in mm.) Cilindrata Peso 1100 / / / / and over Numero flange Per i motori con due valvole per cilindro, il diametro delle flange dovrà essere calcolato con la seguente formula: D = ((d-1) x 1.034) + 1 Il risultato va arrotondato al primo decimale D = flangia 2 valvole per cilindro / d = flangia con più di 2 valvole per cilindro Flangie per Motori turbo Motori turbo con più di 2 valvole per cilindro / ( in mm.) Cilindrata Peso 1100 / / / / and over Numero flange ,9 27,8 39,8 28,5 40,7 29,1 41,6 29,7 42,3 30,2 Pagina 2 di 10

3 Motori turbo con 2 valvole per cilindro / ( in mm.) Cilindrata Peso 1100 / / / / and over Numero flange Per i motori con più di due valvole per cilindro, il diametro delle flange dovrà essere calcolato con la seguente formula : D = ((d-1) x 1.034) + 1 Il risultato va arrotondato al primo decimale D = flangia con 2 valvole per cilindro / d = flangia con più di 2 valvole per cilindro Pressione assoluta Motori turbo con più di tre valvole per cilindro Cilindrata massima Pressione (mbar) Massima Pressione assoluta Motori turbo con più di due valvole per cilindro Cilindrata massima Pressione (mbar) massima Bilanciamento delle prestazioni Eventuali variazioni di peso decise dal Bureau per bilanciare le prestazioni non dovranno essere prese in considerazione e quindi non concorreranno per la determinazione del diametro della flangia così come previsto ai precedenti punti. 3. Campionato Italiano Gran Turismo Classe GT3 Saranno ammesse le vetture omologate FIA con applicazione integrale dell art. 257A dell Allegato J F.I.A. e suoi allegati Gruppo GT3 vigente. L eventuale partecipazione di nuove vetture sarà soggetta all approvazione del Bureau. 4. Campionato Italiano Gran Turismo Classe GT Cup 4.1. Campionato Italiano Gran Turismo Classe GT Cup Prima Divisione Saranno ammesse le seguenti vetture GT in configurazione Cup: Marca Regolamento a cui attenersi Ferrari 458 Challenge Regolamento Tecnico sino all anno 2012 Lamborghini Gallardo Regolamento Tecnico sino all anno 2011 Porsche 997 GT3 Cup My2010 Regolamento Tecnico anno Queste vetture dovranno rispettare integralmente il Regolamento Tecnico del Trofeo di appartenenza, fatta eccezione per la presenza di sigilli. Tutte le vetture dovranno essere obbligatoriamente munite di fiche e/o di scheda tecnica di identità. L eventuale partecipazione di nuove marche sarà soggetta all approvazione del Bureau. Pagina 3 di 10

4 Deroghe per le vetture GT Cup del Campionato Italiano Gran Turismo Classe GT Cup Prima Divisione Vetture Ferrari 458 Challenge Le vetture Ferrari Challenge 458, in deroga al relativo Regolamento Tecnico, dovranno rispettare quanto segue: Il peso minimo delle vetture Ferrari 458 Challenge dovrà essere 1305 Potranno essere utilizzati dischi freno in materiale metallico Vetture Lamborghini Gallardo Cup Le vetture Lamborghini Gallardo, in deroga al relativo Regolamento Tecnico, dovranno rispettare quanto segue: Peso minimo : Utilizzo di restrittori da 50 mm Altezza da terra: minimo mm. 80 (anteriore) minimo mm. 95 (posteriore) Le molle e gli ammortizzatori dovranno essere del tipo Ohlins TTX36 o TTX40. La lunghezza e la regolazione degli ammortizzatori è libera Vetture Porsche 997 GT3 Cup My2010 Le vetture Porsche 997 GT3 Cup My2010, in deroga al relativo Regolamento Tecnico, dovranno rispettare quanto segue: Il peso minimo delle vetture Porsche 997 GT3 Cup My2010 dovrà essere 1210 Altezza da terra: minimo mm. 66 (anteriore) minimo mm. 112 (posteriore) Adozione dello scarico previsto dal Manuale Tecnico art pag. 41 Possibilità di montaggio di un impianto ABS fornito da Bosch Campionato Italiano Gran Turismo Classe GT Cup Seconda Divisione Saranno ammesse le seguenti vetture GT in configurazione Cup: Marca Regolamento a cui attenersi Peso Minimo Ferrari 430 Challenge Regolamento Tecnico sino all anno Maserati Trofeo Regolamento Tecnico sino all anno Porsche 997 GT3 Cup My2006/07/08/09 Regolamento Tecnico sino all anno Queste vetture dovranno rispettare integralmente il Regolamento Tecnico del Trofeo di appartenenza, fatta eccezione per la presenza di sigilli. Tutte le vetture dovranno essere obbligatoriamente munite di fiche e/o di scheda tecnica di identità. L eventuale partecipazione di nuove marche sarà soggetta all approvazione del Bureau Deroghe per le vetture GT Cup del Campionato Italiano Gran Turismo Classe GT Cup Seconda Divisione Vetture Ferrari 430 Challenge Le vetture Ferrari 430 Challenge, in deroga al relativo Regolamento Tecnico del Ferrari Challenge, potranno essere modificate come segue: Pagina 4 di 10

5 a) Adozione di un ala posteriore avente le dimensioni della lunghezza massima di mm (vedi disegno n 1). Le misure tra i montanti e tra il singolo montante e l estremità dell ala sono libere. b) Adozione di uno splitter anteriore avente le caratteristiche e le dimensioni indicate nel disegno n 2. Lo splitter anteriore non potrà sporgere oltre mm. 100 rispetto al punto più avanzato della carrozzeria. c) Potranno essere utilizzati dischi freno in materiale metallico, le pinze possono essere sostituite ma il numero dei pompanti non può essere aumentato rispetto a quelle che equipaggiano la vettura in configurazione Challenge. d) Oltre alle ruote previste per il Challenge, potranno essere utilizzate anche ruote di 18 di diametro con larghezza massima di 10,5 pollici all anteriore e 10,75 pollici al posteriore. Questa modifica potrà altresì comportare un allargamento dei parafanghi anteriori per consentire che la parte superiore della ruota sia coperta dal parafango stesso e, se necessario il paraurti anteriore può essere modificato per raccordarsi ai nuovi parafanghi. e) Le molle e gli ammortizzatori sono liberi purché, per quest ultimi, siano rispettati i punti di attacco originali. Il carico delle molle e la taratura degli ammortizzatori sono liberi. f) Il fondo della vettura, purché rispetti la forma e le dimensioni di quello d origine, potrà essere di materiale diverso. g) I paraurti anteriori e posteriori, purché rispettino la forma e le dimensioni originali, fatto salvo quanto previsto a seguito dell adozione di ruote diverse, potranno essere realizzati in materiale diverso. h) Il peso minimo delle vetture che adotteranno i precedenti punti dovrà essere di Disegno n 1 Pagina 5 di 10

6 Disegno n 2 Pagina 6 di 10

7 Disegno n Vetture Porsche 997 GT3 Cup Vetture Porsche 997 GT3 Cup My2007 Le vetture Porsche 997 GT3 Cup My2007, in deroga al relativo Regolamento Tecnico del Porsche Carrera Cup Italia, potranno adottare i particolari tecnici riportati di seguito (vedi anche disegni allegati): Cod Cod Cod Cod Cod Cod Cod Cod Cod Cod Disegno n 1 Pagina 7 di 10

8 Disegno n 2 Disegno n 3 Pagina 8 di 10

9 Vetture Porsche 997 GT3 Cup My2008 Sulle vetture Porsche 997 GT3 My08, in deroga a quanto previsto dalla vigente Regolamentazione tecnica, è autorizzata la sostituzione dell attuale silenziatore (colonna A) con l utilizzo del raccordo dello scarico riportato nella colonna B: A Componente dello scarico che si può sostituire B Raccordo autorizzato alla sostituzione (sinistro) (sinistro) (destro) destro) Vetture Porsche 997 GT3 Cup My2006 My2007 My 2008 My2009 Sulle vetture Porsche 997 GT3, degli anni sopracitati e in deroga a quanto previsto dalla vigente Regolamentazione tecnica, saranno autorizzate le seguenti modifiche: - Porsche 997 GT3 Cup My2006 e My2007: - Motore: Possibilità di sostituire il collettore di aspirazione e la farfalla come adottati nei modelli Porsche 997 GT3 Cup My08 e My09 - Cambio: Possibilità di sostituire i rapporti della 5^ e della 6^ marcia come adottati nei modelli Porsche 997 GT3 Cup My08 e My09 - Porsche 997 GT3 Cup My2006 My2007 My2008 My2009: - ABS: Su tutti i modelli possibilità di montaggio di un impianto ABS fornito da Bosch. - Appendici aerodinamiche: Possibilità di montare l'alettone posteriore come modello Porsche 997 GT3 Cup MY10; il supporto dell'alettone è libero. Il peso minimo delle vetture Porsche 997 GT3 Cup sopra descritte (punti ) dovrà essere di Vetture Porsche 997 GT3 Cup My2006 My2007 My 2008 My2009 Le vetture Porsche 997 GT3, degli anni My2006 My2007 My 2008 My2009 potranno utilizzare, oltre quanto soprariportato, i seguenti particolari: - Parafanghi anteriori, Paraurti anteriori, Barra stabilizzatrice anteriore possibilità di montare questi particolari come modello Porsche 997 GT3 Cup MY10. - Possibilità di montare i cerchi (9,5 anteriore e 12 posteriore) come modello Porsche 997 GT3 Cup MY10. Questa modifica potrà altresì comportare un allargamento dei parafanghi anteriori e posteriori per consentire che la parte superiore della ruota sia coperta dal parafango stesso e, se necessario i paraurti potranno essere modificati per raccordarsi ai nuovi parafanghi. Queste vetture dovranno rispettare il peso minimo di Trofeo Nazionale C.S.A.I. Gran Turismo Classe GT4 Saranno ammesse vetture che dovranno rispettare integralmente il Regolamento Tecnico della GT4 Cup vigente Deroghe per le vetture del Trofeo Nazionale C.S.A.I. Gran Turismo Classe GT Vetture Ginetta G50 (Nat-GT4 009) Pagina 9 di 10

10 Sulle vetture Ginetta G50, in deroga a quanto previsto dalla vigente Regolamentazione tecnica, saranno autorizzate le seguenti modifiche: - Appendici aerodinamiche: Possibilità di montare l'alettone posteriore come modello Ginetta G50 Cup 2012 (Inghilterra). Data di approvazione C.S.A.I.: 01/03/2012 Pagina 10 di 10

REGOLAMENTO TECNICO CAMPIONATO ITALIANO GRAN TURISMO 2011

REGOLAMENTO TECNICO CAMPIONATO ITALIANO GRAN TURISMO 2011 N.B.1 : Gli aggiornamenti e/o modifiche effettuati rispetto al testo 2010 sono in rosso: Gli aggiornamenti e/o modifiche effettuati nel 2011 sono evidenziati in giallo: Nr. Data Articolo aggiornato 1 11/4/2011

Dettagli

REGOLAMENTO TECNICO CAMPIONATO ITALIANO GRAN TURISMO 2010

REGOLAMENTO TECNICO CAMPIONATO ITALIANO GRAN TURISMO 2010 N.B.1 : Gli aggiornamenti e/o modifiche effettuati nel 2010 sono evidenziati in giallo: Nr. Data Articolo aggiornato 1 08/02/2010 4.3 Vetture Porsche 997 GT3 Cup My2008 : nuovo inserimento 2 15/02/2010

Dettagli

Schede tecniche esemplari storici e modelli attuali

Schede tecniche esemplari storici e modelli attuali Schede tecniche esemplari storici e modelli attuali 1. Gilera Saturno 500 militare Marmitta Abarth (1956 1957) Motore: 4 tempi monocilindrico mm 84x90 cm 3 498,7 Potenza e regime: CV 22 a 5000 giri/min

Dettagli

Trasformare - 1. Trasformare

Trasformare - 1. Trasformare 185/60 R14 205/45 R16 Trasformare - 1 Trasformazioni: per trasformazione si intende la sostituzione dell equipaggiamento originale del veicolo, con pneumatici di altre misure solitamente con fianco ribassato

Dettagli

CAMPIONATO ITALIANO AUTOCROSS 2007

CAMPIONATO ITALIANO AUTOCROSS 2007 CAMPIONATO ITALIANO AUTOCROSS 2007 Oltre agli abituali lavori, controlli e verifiche durante la pausa invernale, si suggerisce di dedicare una particolare attenzione ai punti seguenti. In caso di dubbio,

Dettagli

Tipo di vettura: GDBF4FH-SLH f - Fiche A/N 5695

Tipo di vettura: GDBF4FH-SLH f - Fiche A/N 5695 Tipo di vettura: GDBF4FH-SLH f - Fiche A/N 5695 06 Confronto Impreza spec. C 05-06 Modello lunghezza larghezza altezza passo carreggiata anter. carreggiata poster. luce da terra peso 2006 MY GDBF4FH-SLH

Dettagli

MINI CHALLENGE AGGIORNAMENTO ART.3 DELLA CIRCOLARE INFORMATIVA N 2 DEL 06.05.2013

MINI CHALLENGE AGGIORNAMENTO ART.3 DELLA CIRCOLARE INFORMATIVA N 2 DEL 06.05.2013 MINI CHALLENGE CIRCOLARE INFORMATIVA N 4 DEL 31.05.2013 AGGIORNAMENTO ART.3 DELLA CIRCOLARE INFORMATIVA N 2 DEL 06.05.2013 3 DISTANZIALI TAMPONI SOSPENSIONI Si autorizza il montaggio di distanziali sugli

Dettagli

REGOLAMENTO TECNICO R1 NAZIONALE

REGOLAMENTO TECNICO R1 NAZIONALE Regolamento di Settore REGOLAMENTO TECNICO R1 NAZIONALE 1. Definizione Vetture turismo di grande produzione di serie con almeno 4 posti omologati e rispondente al regolamento di omologazione Gruppo A FIA;

Dettagli

INDICE. Genesi Origins. Stile Style. Sviluppo. Scheda Tecnica

INDICE. Genesi Origins. Stile Style. Sviluppo. Scheda Tecnica GranTurismo Concept INDICE Genesi Origins Stile Style Sviluppo Scheda Tecnica 5 7 11 15 GranTurismo Concept GENESI Le competizioni rappresentano da sempre il banco di prova più severo per tutte le automobili.

Dettagli

REGOLAMENTO TECNICO LEGEND 2013

REGOLAMENTO TECNICO LEGEND 2013 REGOLAMENTO TECNICO LEGEND 2013 CATEGORIA LEGEND DEFINIZIONE E SPIRITO DELLA CATEGORIA: Categoria con sostanziali possibilità di preparazione. Si corre con modelli che rappresentano le vetture da rally

Dettagli

REGOLAMENTO COSTRUTTIVO CATEGORIA KART TRADIZIONALE (N5K) (in vigore dal 2015)

REGOLAMENTO COSTRUTTIVO CATEGORIA KART TRADIZIONALE (N5K) (in vigore dal 2015) REGOLAMENTO COSTRUTTIVO CATEGORIA KART TRADIZIONALE (N5K) (in vigore dal 2015) 1 Definizione Sono ammessi nella categoria N5K (Kart) i telai Kart a motore che dispongano o abbiano disposto di omologazione

Dettagli

INFORMAZIONI. La Turbo nera del XXI Secolo. Nuova Saab Turbo X

INFORMAZIONI. La Turbo nera del XXI Secolo. Nuova Saab Turbo X INFORMAZIONI Nuova Saab Turbo X La Turbo nera del XXI Secolo Automobile ad alte prestazioni per ricordare i 30 anni delle Saab turbo Innovativa trazione integrale Saab XWD Estetica molto originale che

Dettagli

Numero fori/ PCD (mm)/ Foro centrale-ø (mm) 201 01974201 / S-Ø 56,1 5/100/56,1 45 550 1995

Numero fori/ PCD (mm)/ Foro centrale-ø (mm) 201 01974201 / S-Ø 56,1 5/100/56,1 45 550 1995 Pagina 1 di 7 Oggetto Ambito di impiego ruota speciale Modello Leggera HLT Tipo 01974 Misura della ruota 8,0 J X 18 H2 Tipo di centraggio Foro centrale Adattamento Marcatura anello/anello di centraggio

Dettagli

LINEA MIRAGE 600 C d l 20408730000

LINEA MIRAGE 600 C d l 20408730000 Per LINEA linea automatica MIRAGE di taglio 600 si intende un processo lavorativo dove la barra viene caricata manualmente in un magazzino, per poi essere traslata per mezzo di uno spingi barra in una

Dettagli

REGOLAMENTO TECNICO MINIMOTO E MIDIMOTO (RTMMT)

REGOLAMENTO TECNICO MINIMOTO E MIDIMOTO (RTMMT) REGOLAMENTO TECNICO MINIMOTO E MIDIMOTO (RTMMT) Fermo restando le norme riportate nell R.M.M. e nel RTGS i motocicli che partecipano a questa classe devono rispettare i seguenti articoli. ART. 1 GENERALITÀ

Dettagli

REGOLAMENTO SPORTIVO TROFEO TURISMO MAGIONE 2012

REGOLAMENTO SPORTIVO TROFEO TURISMO MAGIONE 2012 REGOLAMENTO SPORTIVO TROFEO TURISMO MAGIONE 2012 Art. 1 La AMUB Magione S.p.a. indice ed organizza il Trofeo Turismo Magione 2012. Il Trofeo si svolge in conformità con il Codice Sportivo Internazionale

Dettagli

REGOLAMENTO TECNICO CAMPIONATO ITALIANO TURISMO ENDURANCE 2015

REGOLAMENTO TECNICO CAMPIONATO ITALIANO TURISMO ENDURANCE 2015 N.B. : Le variazioni rispetto al testo 2015 sono in rosso. Gli aggiornamenti e/o modifiche effettuati nel 2015 sono evidenziati in giallo: Nr. Data Articolo aggiornato 5.2 02-03-2015 Super Production Trasmissione

Dettagli

Settore Plastica Grande Serie Gruppo 5 Sideways

Settore Plastica Grande Serie Gruppo 5 Sideways Settore Plastica Grande Serie Gruppo 5 Sideways 2014 personalizzato CLUB - SLOT CLUB ACILIA ROMA Le sotto elencate norme COSTITUISCONO REGOLAMENTO DI CATEGORIA SCA ROMA. Definizione e spirito della Categoria:

Dettagli

ALLEGATO N 8 RDS VELOCITA' IN SALITA LE BICILINDRICHE

ALLEGATO N 8 RDS VELOCITA' IN SALITA LE BICILINDRICHE ALLEGATO N 8 RDS VELOCITA' IN SALITA LE BICILINDRICHE REGOLAMENTO TECNICO Il presente Regolamento Tecnico è basato sulle norme dell Allegato J - Annuario ACI 1971 e 1981 relativamente alle Vetture di Produzione

Dettagli

PTT di 3.500 Kg e pertanto conducibile con Patente B. Pagina 1

PTT di 3.500 Kg e pertanto conducibile con Patente B. Pagina 1 SPAZZATRICE ASPIRANTE VELOCE mod. MINOR m 3 2 La Spazzatrice Aspirante Scarab Minor è una delle più potenti spazzatrici compatte per aree urbane. E allestita con motore Diesel VM sovralimentato (conforme

Dettagli

Gruppo C Box Stock Club Gruppo C Box Stock EVO

Gruppo C Box Stock Club Gruppo C Box Stock EVO Regolamento Tecnico Slot it Gruppo C Box Stock Club Gruppo C Box Stock EVO Revisione 1.2_IT Sommario delle revisioni e dell applicabilità Revisione Stato Data di rilascio Applicabilità Modifiche 1.0_IT

Dettagli

Categoria GT & LMP Endurance Slot it 2015. Premessa

Categoria GT & LMP Endurance Slot it 2015. Premessa Revisione 1.0 Premessa I. Questo regolamento comprende la lista esaustiva dei requisiti di conformità per modelli partecipanti alle gare della categoria GT & LMP Endurance Slot it 2015; le modifiche non

Dettagli

Norge GT 8V. Touring. Selezione accessori: Borsa serbatoio Bauletto 48 litri Kit antifurto elettronico 22 23. bicilindrico a V di 90, 4 tempi

Norge GT 8V. Touring. Selezione accessori: Borsa serbatoio Bauletto 48 litri Kit antifurto elettronico 22 23. bicilindrico a V di 90, 4 tempi Gamma Moto 2011 Touring 20 21 Motore Cilindrata Potenza max Coppia max bicilindrico a V di 90, 4 tempi 1.151cc 75 Kw (102 CV) a 7.000 giri/min. 104 Nm a 5500 giri/minuto Norge GT 8V Impianto di scarico

Dettagli

REGOLAMENTO. MICHELIN Historic Rally CUP 2015. Indice. In attesa di approvazione CSAI. Art. 1 Premesse generali. Art. 2 Conduttori ammessi

REGOLAMENTO. MICHELIN Historic Rally CUP 2015. Indice. In attesa di approvazione CSAI. Art. 1 Premesse generali. Art. 2 Conduttori ammessi REGOLAMENTO In attesa di approvazione CSAI MICHELIN Historic Rally CUP 2015 Indice Art. 1 Premesse generali Art. 2 Conduttori ammessi Art. 3 Iscrizioni alla MICHELIN Historic Rally CUP Art. 4 Gare valide,

Dettagli

Informazioni generali Sport-Utility Vehicle (SUV) a due porte. Sei cilindri, 60 gradi, tipo a V, raffreddamento a liquido

Informazioni generali Sport-Utility Vehicle (SUV) a due porte. Sei cilindri, 60 gradi, tipo a V, raffreddamento a liquido Jeep Wrangler SPECIFICHE TECNICHE Tutte le dimensioni sono espresse in millimetri se non diversamente indicato. Le informazioni si basano sui dati disponibili alla data di pubblicazione (2 dicembre 2010).

Dettagli

REGOLAMENTO TECNICO CAMPIONATO ITALIANO TURISMO ENDURANCE 2014

REGOLAMENTO TECNICO CAMPIONATO ITALIANO TURISMO ENDURANCE 2014 Gli aggiornamenti e/o modifiche effettuati nel 2014 sono evidenziati in giallo: Nr. Data Articolo aggiornato 1 28/4 5.4 Super 2000 Trasmissione (super 2000) 2 6/5 5.1 Super Production - Trasmissione 3

Dettagli

Settore Plastica Grande Serie Gruppo C Slot it 2009/2010

Settore Plastica Grande Serie Gruppo C Slot it 2009/2010 Settore Plastica Grande Serie Gruppo C Slot it 2009/2010 Le sotto elencate norme COSTITUISCONO REGOLAMENTO DI CATEGORIA. Definizione e spirito della Categoria: Categoria entry level promozionale monomarca,

Dettagli

ART. 286 2015 REGOLAMENTAZIONE SPECIFICA DELLE VETTURE CROSS COUNTRY MIGLIORATE (GRUPPO T3)

ART. 286 2015 REGOLAMENTAZIONE SPECIFICA DELLE VETTURE CROSS COUNTRY MIGLIORATE (GRUPPO T3) ART. 286 2015 REGOLAMENTAZIONE SPECIFICA DELLE VETTURE CROSS COUNTRY MIGLIORATE (GRUPPO T3) Articolo modificato Data di applicazione Data di pubblicazione Allegato J - Art 286 8 1 Disegno 285-1 01.01.2017

Dettagli

Settore Plastica Grande Serie GT 2009 LIGHT

Settore Plastica Grande Serie GT 2009 LIGHT Settore Plastica Grande Serie GT 2009 LIGHT Le sottoelencate norme COSTITUISCONO REGOLAMENTO DI CATEGORIA. Definizione e norme generali della Categoria: Si corre con tipo GT Le Mans con una certa libertà

Dettagli

Il Nuovo Vito. Mixto.

Il Nuovo Vito. Mixto. Il Nuovo Vito. Mixto. Il veicolo del presente. Con la trazione del futuro. I due motori diesel a 4 cilindri con iniezione diretta common rail e sovralimentazione turbo costituiscono la base del funzionamento

Dettagli

Scheda di installazione

Scheda di installazione ZAVOLI s.r.l. Via Pitagora n 400 47023 CESENA Fr. Case Castagnoli (FC) Italy Tel. 0547/ 646409 Telefax 0547 / 646411 Web site: www.zavoli.com E-mail: zavoli@zavoli.com Scheda di installazione SCHEDA N

Dettagli

Caratteristiche tecniche

Caratteristiche tecniche Caratteristiche tecniche Le caratteristiche tecniche si basano sulle informazioni di prodotto più recenti disponibili al momento della pubblicazione. Tutte le dimensioni sono espresse in millimetri con

Dettagli

MARCA Alfa Romeo CARATTERISTICHE MODELLO 155 ANNO DI PRODUZIONE

MARCA Alfa Romeo CARATTERISTICHE MODELLO 155 ANNO DI PRODUZIONE MODELLO Alfetta GTV Turbodelta 1981 CARROZZERIA Alfa Romeo Vettura preparata dall Autodelta, targata Firenze e perfettamente funzionante MOTORE 2000 turbo CILINDRATA 2000 c.c. GOMME CERCHI 14 PREZZO MODELLO

Dettagli

04J-2 SK04J-2 SK04J-2. POTENZA NETTA SAE J1349 15,5 kw - 20,8 HP P ALA COMPATTA. PESO OPERATIVO 1.550 kg. CARICO OPERATIVO 390 kg

04J-2 SK04J-2 SK04J-2. POTENZA NETTA SAE J1349 15,5 kw - 20,8 HP P ALA COMPATTA. PESO OPERATIVO 1.550 kg. CARICO OPERATIVO 390 kg SK 04J-2 P ALA COMPATTA POTENZA NETTA SAE J1349 15,5 kw - 20,8 HP PESO OPERATIVO 1.550 kg CARICO OPERATIVO 390 kg P ALA C O M PAT TA PRESTAZIONI IN SICUREZZA Manutenzione La manutenzione ed i controlli

Dettagli

CARATTERISTICHE TECNICHE GENERALI

CARATTERISTICHE TECNICHE GENERALI Dati e dimensioni Pagina: 1 CARATTERISTICHE TECNICHE GENERALI Dimensioni esterne Lunghezza, mm Larghezza, mm Altezza, mm Dimensioni cerchi - pneumatici: V6 TDI V6 TSI Hybrid V8 TDI Dimensioni vano bagagli

Dettagli

Regolamento Classic ANSI e nazionale Slot.it 2014 2015

Regolamento Classic ANSI e nazionale Slot.it 2014 2015 Regolamento Classic ANSI e nazionale Slot.it 2014 2015 Premessa - Lo spirito di questo regolamento è duplice, da un lato permettere di utilizzare i modelli con una configurazione più vicina a come escono

Dettagli

REGOLAMENTO SPORTIVO

REGOLAMENTO SPORTIVO REGOLAMENTO SPORTIVO TROFEO TURISMO 2015 Art. 1 La A.M.U.B. Magione spa indice ed organizza il Trofeo Turismo Magione 2015. Il Trofeo si svolge in conformità con il Codice Sportivo Internazionale e Nazionale,

Dettagli

Manuale d installazione TARTARINI AUTO. ALFA ROMEO GIULIETTA 1.400cc 125 Kw Turbo MultiAir Gpl

Manuale d installazione TARTARINI AUTO. ALFA ROMEO GIULIETTA 1.400cc 125 Kw Turbo MultiAir Gpl Manuale d installazione TARTARINI AUTO ALFA ROMEO GIULIETTA 1.400cc 125 Kw Turbo MultiAir Gpl Tartarini Auto S.p.a Via Bonazzi 43 40013 Castel Maggiore (Bo) Italy Tel.:+39 051 632 24 11 Fax: 051 632 24

Dettagli

TRIAL CATALOGO 2016 IT

TRIAL CATALOGO 2016 IT TRIAL CATALOGO 2016 IT 125 ST 3 Il modello iniziale è un motociclo 125cc che è ideale per l avvio di futuri campioni. Questo piccolo ST include tutti i nuovi miglioramenti e modifiche che sono stati sviluppati

Dettagli

Ordinanza concernente le esigenze tecniche per i veicoli stradali (OETV)

Ordinanza concernente le esigenze tecniche per i veicoli stradali (OETV) VI. Ordinanza concernente le esigenze tecniche per i veicoli stradali (OETV) Autofurgoni con sedili supplementari nel vano di carico Art. 11 cpv. 2 lett. e Autoveicoli di trasporto secondo il diritto svizzero

Dettagli

REGOLAMENTO TECNICO SUV - CROSSOVER

REGOLAMENTO TECNICO SUV - CROSSOVER REGOLAMENTO TECNICO SUV - CROSSOVER 1 DEFINIZIONE Vetture Fuoristrada di produzione di Serie. 2 DISPOSIZIONI GENERALI Le vetture dovranno essere conformi al presente regolamento. Per quanto riguarda classificazione

Dettagli

fiat doblò tecnica / motori 01/2014 WORK UP Totale 3 anni di garanzia o pure 200 000 km Tagliando ogni 35 000 km

fiat doblò tecnica / motori 01/2014 WORK UP Totale 3 anni di garanzia o pure 200 000 km Tagliando ogni 35 000 km fiat doblò WORK UP tecnica / motori 01/2014 2 anni di garanzia contrattuale, 1 anno di garanzia estesa Totale 3 anni di garanzia o pure 200 000 km Tagliando ogni 35 000 km tecnica Peso 90 Multijet Peso

Dettagli

Avvitatori ad impulsi

Avvitatori ad impulsi Avvitatori ad impulsi 5045 DI 0004 AI ST-C535 DI 0011 AI ST-C541 DI 0012 AI DI 0014 AI DI 0015 AI ST-C540 5050A DI 0019 AI DI 0020 AI DI 0021 AI DI 0036 AI-A DI 0037 AI-A ST-C562 ST-C562-6 5075A 5075AL

Dettagli

MATERIALE ESCLUSIVO FRENATUTTO

MATERIALE ESCLUSIVO FRENATUTTO Frenatutto di Gurioli Carlo e C. SNC. Via G.Saragat, 11 40052 S.Gabriele di Baricella (BO) Tel +39 051-874859 Fax +39 051-6620535 MATERIALE ESCLUSIVO FRENATUTTO Tel +39 051 874859 Fax +39 051 6620535 E-mail:

Dettagli

REGOLAMENTO TECNICO PIT-BIKE MINI MOTARD

REGOLAMENTO TECNICO PIT-BIKE MINI MOTARD REGOLAMENTO TECNICO PIT-BIKE MINI MOTARD 1.1 GENERALITA 1.2 CLASSI 1.3 MOTORE 1.4 TELAIO 1.5 ALIMENTAZIONE 1.6 PNEUMATICI 1.7 VERIFICHE TECNICHE BANCO PROVA 1.8 PROCEDURE VERIFICA 1.9 CATEGORIA SPERIMANTALE

Dettagli

ACCESSORI ORIGINALI AUTOMOBILI LAMBORGHINI SPORT

ACCESSORI ORIGINALI AUTOMOBILI LAMBORGHINI SPORT ACCESSORI ORIGINALI AUTOMOBILI LAMBORGHINI SPORT SIAMO ITALIANI. LA NOSTRA PASSIONE È TOTALE E NON CONOSCE COMPROMESSI. Per ogni Lamborghini e per ogni singolo dettaglio. Se amate la vostra Lamborghini

Dettagli

Gruppo C Box Stock Club Gruppo C Box Stock EVO

Gruppo C Box Stock Club Gruppo C Box Stock EVO Regolamento Tecnico Slot it Gruppo C Box Stock Club Gruppo C Box Stock EVO Revisione 2.1_IT Sommario delle revisioni e dell applicabilità Revisione Stato Data di rilascio Applicabilità Modifiche 2.1_IT

Dettagli

1995 mm. 2195-2225 mm. 1140 mm Sbalzo anteriroe

1995 mm. 2195-2225 mm. 1140 mm Sbalzo anteriroe 1995 mm FUSO A Daimler Group Brand 3995 4985 5725 6470 7210 Lungh. max allest.** CANTER 7C15 (D) 2195-2225 mm 1140 mm Sbalzo anteriroe 2800 3400 3850 4300 4750 Passi 5135 5935 6685 7185 7735 Masse/Dimensioni

Dettagli

Fédération Internationale Speeddown

Fédération Internationale Speeddown Regolamento tecnico FISD I. CLASSIFICAZIONE Le seguenti 9 categorie sono ammesse ai campionati (fa fede l anno di nascita del pilota: età = anno in cui si svolge la gara anno di nascita del pilota). Cat

Dettagli

Scheda di installazione

Scheda di installazione ZAVOLI s.r.l. Via Pitagora n 400 47023 CESENA Fr. Case Castagnoli (FC) Italy Tel. 0547/ 646409 Telefax 0547 / 646411 Web site: www.zavoli.com E-mail: zavoli@zavoli.com Scheda di installazione SCHEDA N

Dettagli

CAMPIONATO ITALIANO/SERIE INTERNAZIONALE SUPERSTARS 2010 REGOLAMENTO TECNICO

CAMPIONATO ITALIANO/SERIE INTERNAZIONALE SUPERSTARS 2010 REGOLAMENTO TECNICO Una copia originale completa è depositata presso la CSAI, sede di Milano (S/C Tecnica), presso la RMF SpA, sede di Roma e presso Oral Engineering Srl, sede di Modena NB: aggiornamenti e modifiche in testo

Dettagli

Volume con tutti i sedili sollevati (VDA) l 519 510 519 Volume con 2 fila di sedili abbattuta (fino al tetto) l --- 1.702 1.751

Volume con tutti i sedili sollevati (VDA) l 519 510 519 Volume con 2 fila di sedili abbattuta (fino al tetto) l --- 1.702 1.751 8. Dati Tecnici Mazda6 Facelift 2010 Mazda6 Facelift 2010 Dimensioni Berlina Due Volumi Station Wagon Tipo di Carrozzeria Monoscocca Monoscocca Monoscocca Porte 4 4 + portellone 4 + portellone Posti a

Dettagli

city car, ma non fatevi trarre in inganno: La linea è compatta, da perfetta

city car, ma non fatevi trarre in inganno: La linea è compatta, da perfetta Il motore da 1.4 litri pulsa in quattro diverse versioni: l efficace benzina da 62,5 kw, il generoso turbodiesel common rail ad iniezione diretta (Dicor) 16 valvole da 52 kw e gli ecologici a doppia alimentazione:

Dettagli

Scheda di installazione

Scheda di installazione ZAVOLI s.r.l. Via Pitagora n 400 47023 CESENA Fr. Case Castagnoli (FC) Italy Tel. 0547/ 646409 Telefax 0547 / 646411 Web site: www.zavoli.com E-mail: zavoli@zavoli.com Scheda di installazione SCHEDA N

Dettagli

REGOLAMENTAZIONE COMPETIZIONI DI VELOCITÀ IN SALITA CAP. I NORME GENERALI CAP. II NORME PARTICOLARI PER LE COMPETIZIONI DI VELOCITÀ IN SALITA

REGOLAMENTAZIONE COMPETIZIONI DI VELOCITÀ IN SALITA CAP. I NORME GENERALI CAP. II NORME PARTICOLARI PER LE COMPETIZIONI DI VELOCITÀ IN SALITA R.N.S. - NORMA SUPPLEMENTARE N.S. 16 BIS Edizione 2009 REGOLAMENTAZIONE COMPETIZIONI DI VELOCITÀ IN SALITA CAP. I NORME GENERALI Si intendono qui integralmente trascritte, in quanto applicabili, le disposizioni

Dettagli

Alfa Romeo Spider (105/115)

Alfa Romeo Spider (105/115) Alfa Romeo Spider (105/115) Spider (105/115)... 7 carrozzeria... 7 lamieriati... 7 1966-69... 7 asse anteriore 1... 7 asse anteriore 2... 8 lamierati di fondo... 9 lamierati laterali... 10 porte e aggiunti...

Dettagli

Suzuki Splash 1.2i 63kW E4

Suzuki Splash 1.2i 63kW E4 M.T.M. s.r.l. Via La Morra, 1 12062 - Cherasco (Cn) - Italy Tel. +39 0172 4860140 Fax +39 0172 488237 ISTRUZIONI DI MONTAGGIO SISTEMA SEQUENT 24 MY07 GPL Suzuki Splash 1.2i 63 kw cod. istruzione cod. kit

Dettagli

Scheda di installazione

Scheda di installazione ZAVOLI s.r.l. Via Pitagora n 400 47023 CESENA Fr. Case Castagnoli (FC) Italy Tel. 0547/ 646409 Telefax 0547 / 646411 Web site: www.zavoli.com E-mail: zavoli@zavoli.com Scheda di installazione SCHEDA N

Dettagli

Il nuovo Arocs Loader. Il nuovo Arocs Grounder.

Il nuovo Arocs Loader. Il nuovo Arocs Grounder. Il nuovo Arocs Loader. Il nuovo Arocs Grounder. Massima forza per massime sollecitazioni: Arocs Loader e Arocs Grounder. Per carichi particolarmente elevati e sollecitazioni estreme. Con Arocs Loader

Dettagli

A TUTTI I CONCORRENTI E CONDUTTORI ISCRITTI AI CAMPIONATI ITALIANI AUTOMOBILISTICI 2015

A TUTTI I CONCORRENTI E CONDUTTORI ISCRITTI AI CAMPIONATI ITALIANI AUTOMOBILISTICI 2015 A TUTTI I CONCORRENTI E CONDUTTORI ISCRITTI AI CAMPIONATI ITALIANI AUTOMOBILISTICI 2015 Oggetto: Manifestazione del 13 Settembre 2015 Autodromo Piero Taruffi - Vallelunga Al fine di facilitare operativamente

Dettagli

ART. 254 2014 REGOLAMENTAZIONE SPECIFICA VETTURE DI PRODUZIONE (GRUPPO N)

ART. 254 2014 REGOLAMENTAZIONE SPECIFICA VETTURE DI PRODUZIONE (GRUPPO N) ART. 254 2014 REGOLAMENTAZIONE SPECIFICA VETTURE DI PRODUZIONE (GRUPPO N) Articolo modificato Data di applicazione Data di pubblicazione 6.1b 2015 12.09.2014 1 DEFINIZIONE Vetture da turismo di grande

Dettagli

2013-14 rev 1.0 10 ottobre 2013

2013-14 rev 1.0 10 ottobre 2013 Settore Plastica Grande Serie Classic 2013-14 rev 1.0 10 ottobre 2013 Le sottoelencate norme COSTITUISCONO REGOLAMENTO DI CATEGORIA. Definizione e spirito della Categoria: Categoria intermedia, monomotore

Dettagli

Manuale d installazione TARTARINI AUTO. PORSCHE CAYENNE DFI 3.600cc 24v Gpl

Manuale d installazione TARTARINI AUTO. PORSCHE CAYENNE DFI 3.600cc 24v Gpl Manuale d installazione TARTARINI AUTO PORSCHE CAYENNE DFI 3.600cc 24v Gpl Tartarini Auto S.p.a Via Bonazzi 43 40013 Castel Maggiore (Bo) Italy Tel.:+39 051 632 24 11 Fax: 051 632 24 00 E-mail: info@tartariniauto.it

Dettagli

FURGONE L1H1 27 2.0 HDi 125 FAP

FURGONE L1H1 27 2.0 HDi 125 FAP L1H1 27 1.6 HDi 90 L1H1 27 L1H1 29 1.6 HDi 90 L1H1 29 L1H1 29 Normativa antinquinamento Euro 5 Euro 5 Euro 5 Euro 5 Euro 5 Cavalli fiscali - cv 17 20 17 20 20 Alesaggio e corsa - mm 75 88,3 85 88 75 88

Dettagli

Regolatore di pressione

Regolatore di pressione Regolatore di pressione FRS 4.10 Printed in Germany Edition 03.15 Nr. 215 170 1 6 Caratteristiche tecniche Il regolatore di pressione DUNGS tipo FRS, è dotato di una molla regolabile per il valore nominale.

Dettagli

POLINI ITALIAN CUP 2010. TROFEO GRC-POLINI MINI GP 50 cc MONOMARCA GRC-POLINI REGOLAMENTO MANIFESTAZIONE

POLINI ITALIAN CUP 2010. TROFEO GRC-POLINI MINI GP 50 cc MONOMARCA GRC-POLINI REGOLAMENTO MANIFESTAZIONE POLINI ITALIAN CUP 2010 TROFEO GRC-POLINI MINI GP 50 cc MONOMARCA GRC-POLINI REGOLAMENTO MANIFESTAZIONE REGOLE GENERALI F1.1 A - GRC MOTO indice per il 2010 in collaborazione con la Polini Motori il 1

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DESCRITTIVO E PRESTAZIONALE

CAPITOLATO SPECIALE DESCRITTIVO E PRESTAZIONALE AUTOSTRADA DEL BRENNERO S.p.A. Via Berlino, 10-38121 Trento (TN) Tel. 0461.212611 Fax 0461.234976 e-mail: ufficio.gare.contratti@autobrennero.it FORNITURA CHIAVI IN MANO DI N. 37 AUTOVETTURE SUDDIVISO

Dettagli

MARCA Alfa Romeo CARATTERISTICHE. MODELLO 1900 TI super ANNO DI PRODUZIONE

MARCA Alfa Romeo CARATTERISTICHE. MODELLO 1900 TI super ANNO DI PRODUZIONE MODELLO 1900 TI super 1953 CARROZZERIA Berlina Alfa 5-6 posti Rispetto alla versione TI normale, la Super ha un motore portato a 1975cc. L esemplare è perfettamente restaurato, in condizioni da museo.

Dettagli

NUOVA CLIO & TWINGO VAN DRIVE THE CHANGE

NUOVA CLIO & TWINGO VAN DRIVE THE CHANGE NUOVA CLIO & TWINGO VAN DRIVE THE CHANGE Nuova Twingo Van è il partner ideale per il vostro business. Agile in città e confortevole nelle lunghe distanze, è un veicolo pratico nonostante le dimensioni

Dettagli

Naked Touring Custom. Nevada Anniversario, Nevada, Bellagio, California Classic, California Vintage

Naked Touring Custom. Nevada Anniversario, Nevada, Bellagio, California Classic, California Vintage Gamma Moto 2011 Naked Touring Custom Enduro Racing pag. 04 pag. 20 pag. 24 V7 Racer, V7 Cafè Classic, V7 Classic, Griso 8V 1200 Special Edition, Griso 8V 1200, 1200 Sport 4V, Breva 1200 Norge GT 8V Nevada

Dettagli

AVVERTENZE Oltre alla presente scheda d'installazione consultare il Manuale Componenti e Installazione OMEGAS

AVVERTENZE Oltre alla presente scheda d'installazione consultare il Manuale Componenti e Installazione OMEGAS MATERIALE OCCORRENTE: Kit OMEGAS METANO cilindri turbo (cod. 60 807 000) File: C200K_20_97_9_K_M_xxx_xxx Cablaggio iniettori cilindri tipo BOSCH dritto (cod. 612 326 001) Variatore d anticipo STAP 100

Dettagli

1. Modelli omologati:

1. Modelli omologati: ASSOCIAZIONE NUCLEO ARDENTE Trofeo SlotBazar.com 1a edizione città di Diano Marina Domenica 25 luglio 2010 Rev 1.2.0 05/07/10 Premessa Sono vietati eventuali cambiamenti sul modello, non contemplati in

Dettagli

Art. 287 - REGOLAMENTAZIONE TECNICA AUTOCARRI FUORISTRADA (Gruppo T4)

Art. 287 - REGOLAMENTAZIONE TECNICA AUTOCARRI FUORISTRADA (Gruppo T4) Art. 287 - REGOLAMENTAZIONE TECNICA AUTOCARRI FUORISTRADA (Gruppo T4) 1 GENERALITA 1.1 Modifiche autorizzate Tutte le modifiche non esplicitamente autorizzate dal presente regolamento o dall articolo 282,

Dettagli

REGOLAMENTO TECNICO V.S.T. (autocross)

REGOLAMENTO TECNICO V.S.T. (autocross) Art.1- Premessa: REGOLAMENTO TECNICO V.S.T. (autocross) Ad ogni gara il pilota deve presentare licenza da conduttore UISP + tessera ass. UISP tipo B + scheda tecnica Per formare una categoria debbono risultare

Dettagli

CARATTERISTICHE TECNICHE - 3008 HYbrid4 Sintesi - 06/2011

CARATTERISTICHE TECNICHE - 3008 HYbrid4 Sintesi - 06/2011 Sintesi - 06/2011 CARATT. GENERALI Diesel - Cilindrata (cm 3 ) 1.997 Diesel - Potenza massima in kw (o CV) / regime (g/min) 120 (163) / 3 850 Diesel - Coppia massima (Nm) / regime (g/min) 300 / 1 750 Elettrico

Dettagli

Domanda di omologazione. Modello

Domanda di omologazione. Modello REGISTRO FIAT ITALIANO, Associazione fra Collezionisti di vetture Fiat d epoca, Legge 28.2.83 n. 53, D.L.vo 30.4.92 n. 285 e DPR 16.12.92 n. 495 Via Cesare Battisti 2, 10123 Torino, T 011.562.98.81, F

Dettagli

Art & Cars 50 Jahre Porsche 911 04/2013. Francesco Greco

Art & Cars 50 Jahre Porsche 911 04/2013. Francesco Greco Art & Cars 50 Jahre Porsche 911 04/2013 Francesco Greco Porsche 911 Carrera RSR 2.8, 1973 Come lei nessuna code 066.007 Nel lontano 1972, la necessità di allestire una piccola serie di vetture predisposte

Dettagli

Codice dei motori. Dati tecnici. 1.2 8v 69 CV 169A4000. 1.4 16v 100CV 169A3000. 1.3 16v Multijet 169A1000

Codice dei motori. Dati tecnici. 1.2 8v 69 CV 169A4000. 1.4 16v 100CV 169A3000. 1.3 16v Multijet 169A1000 Codice dei motori Dati tecnici Versioni Codice motore 1.2 8v 69 CV 169A4000 1.4 16v 100CV 169A3000 1.3 16v Multijet 169A1000 1.2 bz 1.3 Multijet 1.4 bz Carburante benzina diesel benzina Livello ecologia

Dettagli

DODICI POLLICI EUROPEAN CUP 2015

DODICI POLLICI EUROPEAN CUP 2015 DODICI POLLICI EUROPEAN CUP 2015 REGOLAMENTO INDICE 1 ORGANIZZAZIONE 2 ABBIGLIAMENTO OBBLIGATORIO 3 ETA MINIMA 4 PILOTI AMMESSI LICENZE E COSTI 5 GIORNATA DI GARA 6 PREPARCO 7 PARTENZA ANTICIPATA 8 ARRESTO

Dettagli

SIGLA E IDENTIFICAZIONE. Pag. 5 CARATTERISTICHE. CURVE CARATTERISTICHE Di POTENZA, COPPIA MOTRICE, CONSUMO SPECIFICO

SIGLA E IDENTIFICAZIONE. Pag. 5 CARATTERISTICHE. CURVE CARATTERISTICHE Di POTENZA, COPPIA MOTRICE, CONSUMO SPECIFICO SIGLA E IDENTIFICAZIONE CARATTERISTICHE CURVE CARATTERISTICHE Di POTENZA, COPPIA MOTRICE, CONSUMO SPECIFICO MANUTENZIONE - OLIO PRESCRITTO - RIFORNIMENTI ELIMINAZIONE INCONVENIENTI INGOMBRI COPPIE DI SERRAGGIO

Dettagli

Una moto da customizzare è l'inizio di una storia d'amore.

Una moto da customizzare è l'inizio di una storia d'amore. Una moto da customizzare è l'inizio di una storia d'amore. ACCESSORI CUSTOM STYLE V7 CATALOGO www.garagemotoguzzi.com 1 2 LO STILE SCRAMBLER Scarico 2 in 1 con silenziatore, parafanghi lunghi in alluminio

Dettagli

Scheda di installazione

Scheda di installazione ZAVOLI s.r.l. Via Pitagora n 400 47023 CESENA Fr. Case Castagnoli (FC) Italy Tel. 0547/ 646409 Telefax 0547 / 646411 Web site: www.zavoli.com E-mail: zavoli@zavoli.com Scheda di installazione SCHEDA N

Dettagli

REGOLAMENTO TECNICO LIGHT - ATTIVITA DI BASE

REGOLAMENTO TECNICO LIGHT - ATTIVITA DI BASE REGOLAMENTO TECNICO LIGHT - ATTIVITA DI BASE EQUIPAGGIAMENTI DI SICUREZZA 1. EQUIPAGGIAMENTO DEI CONDUTTORI a) Abbigliamento resistente al fuoco I conduttori titolari di Licenza ACI Attività di Base Abilità

Dettagli

COMBITEC Centro di deformazione

COMBITEC Centro di deformazione Centro di deformazione Più potenza e spazio per una nuova prospettiva produttiva L efficiente centro di deformazione COMBITEC apre nuove prospettive per la produzione. In virtù dell elevatissima potenza

Dettagli

ROW-GUARD Guida rapida

ROW-GUARD Guida rapida ROW-GUARD Guida rapida La presente è una guida rapida per il sistema di controllo di direzione Einböck, ROW-GUARD. Si assume che il montaggio e le impostazioni di base del Sistema siano già state effettuate.

Dettagli

Multipurpose All Terrain Vehicle

Multipurpose All Terrain Vehicle FRESIA F18 4X4 Multipurpose All Terrain Vehicle Mezzo Speciale per Trasporto Materiale Logistico in condizioni estreme su ogni tipo di terreno 4 Ruote Motrici 4 Ruote Sterzanti L F18 4x4 è un veicolo leggero

Dettagli

Regolamento GT/LMP Slot.it 2014/2015

Regolamento GT/LMP Slot.it 2014/2015 Regolamento /LMP Slot.it 2014/2015 Premessa L'obiettivo del Campionato è quello di correre con componenti di serie e gomme forniti dal VRslot per rendere semplice, veloce ed economica la preparazione della

Dettagli

C4 è la più piccola lavasciuga pavimenti uomo a bordo con le dimensioni di una uomo a terra.

C4 è la più piccola lavasciuga pavimenti uomo a bordo con le dimensioni di una uomo a terra. Lavasciuga pavimenti C4 è la più piccola lavasciuga pavimenti uomo a bordo con le dimensioni di una uomo a terra. Manovrabile, produttiva, modulare e sicura, ha una larghezza di 65 cm incluso il tergipavimento

Dettagli

AVVERTENZE Oltre alla presente scheda d'installazione consultare il Manuale Componenti e Installazione OMEGAS

AVVERTENZE Oltre alla presente scheda d'installazione consultare il Manuale Componenti e Installazione OMEGAS MATERIALE OCCORRENTE: Kit OMEGAS GPL 4 cilindri turbo (cod. 604 744 000) File: A4_18_01_AVJ_K_G_xxx_xxx Cablaggio iniettori 4 cilindri tipo BOSCH dritto(cod. 612 326 001) Serbatoi consigliati: toroidale

Dettagli

GRUPPO SPORT PROTOTIPI SLALOM

GRUPPO SPORT PROTOTIPI SLALOM - Manche di prove cronometrate 5 giri + 1 di riscaldamento - 1^ manche 5 giri + 1 di riscaldamento - 2^ manche 5 giri + 1 di riscaldamento - Premiazione Art. 1 - Conduttori ammessi. Potranno partecipare,

Dettagli

Cappa da cucina tradizionale confort

Cappa da cucina tradizionale confort Cappa da cucina tradizionale confort Prezzi a richiesta Vantaggi Compensazione integrata. Filtri a labirinto in acciao inox montati. Illuminazione ad incasso in opzione. Gamma Due altezze disponibili:

Dettagli

ANNUARIO SPORTIVO NAZIONALE 2015 REGOLAMENTO DI SETTORE - SLALOM REGOLAMENTO TECNICO LIGHT

ANNUARIO SPORTIVO NAZIONALE 2015 REGOLAMENTO DI SETTORE - SLALOM REGOLAMENTO TECNICO LIGHT ANNUARIO SPORTIVO NAZIONALE 2015 REGOLAMENTO DI SETTORE - SLALOM REGOLAMENTO TECNICO LIGHT CRONOLOGIA MODIFICHE: ARTICOLO MODIFICATO DATA DI APPLICAZIONE DATA DI PUBBLICAZIONE REGOLAMENTO DI SETTORE (RDS)

Dettagli

idrauliche MPI elettronica sequenziale fasata, sistema returnless TRASMISSIONE

idrauliche MPI elettronica sequenziale fasata, sistema returnless TRASMISSIONE Schede tecniche MOTORE FIRE 1.4 16V 90cv N. cilindri, disposizione 4, in linea, anteriore trasversale Diametro x corsa (mm) 72,0 x 84,0 Cilindrata (cm 3 ) 1368 Rapporto di compressione 11:1 Potenza max

Dettagli

RICHIESTA DI ISCRIZIONE AL REGISTRO STORICO NAZIONALE E RILASCIO DEL CERTIFICATO DI RILEVANZA STORICA E COLLEZIONISTICA (Modello B)

RICHIESTA DI ISCRIZIONE AL REGISTRO STORICO NAZIONALE E RILASCIO DEL CERTIFICATO DI RILEVANZA STORICA E COLLEZIONISTICA (Modello B) RICHIESTA DI ISCRIZIONE AL REGISTRO STORICO NAZIONALE E RILASCIO DEL CERTIFICATO DI RILEVANZA STORICA E COLLEZIONISTICA (Modello B) Riservato ai motoveicoli non muniti di regolare libretto di circolazione

Dettagli

Campionato Europeo LMP Slot it 2014 Revisione 2014.1

Campionato Europeo LMP Slot it 2014 Revisione 2014.1 Campionato Europeo LMP Slot it 2014 Revisione 2014.1 Premessa La versione in lingua italiana non prevarica la versione inglese che rimane l originale di riferimento I. Questo regolamento comprende la lista

Dettagli

Campionato Italiano GT Endurance Slot.it 2012. Premessa

Campionato Italiano GT Endurance Slot.it 2012. Premessa Campionato Italiano GT Endurance Slot.it 2012 Revisione 2012.1 Premessa L obiettivo del Campionato è quello di correre con il sistema digitale oxigen, con modelli e componenti di serie Slot it e con motori

Dettagli

Scheda di installazione

Scheda di installazione ZAVOLI s.r.l. Via Pitagora n 400 47023 CESENA Fr. Case Castagnoli (FC) Italy Tel. 0547/ 646409 Telefax 0547 / 646411 Web site: www.zavoli.com E-mail: zavoli@zavoli.com Scheda di installazione SCHEDA N

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI PALAGANO PROVINCIA DI MODENA C O P I A Comunicata ai Capigruppo Consiliari ai sensi dell'art. 125 D.Lgs. 267/2000 il 13/11/2012 Nr. Prot. Affissa all'albo

Dettagli

Specifica Tecnica ST 09-00 CARRI TIPO 130 / 132 ISTRUZIONI PER L UTILIZZO E AVVERTENZE PER LA SICUREZZA. Carro tipo 130 / 132

Specifica Tecnica ST 09-00 CARRI TIPO 130 / 132 ISTRUZIONI PER L UTILIZZO E AVVERTENZE PER LA SICUREZZA. Carro tipo 130 / 132 pag. 1/28 SOMMARIO Carro tipo 130 / 132 1.0 - INFORMAZIONI GENERALI... 2 1.1 - Descrizione del prodotto... 2 1.2 - Caratteristiche tecniche del prodotto... 4 1.2.1 - Dimensioni... 4 1.2.2 - Carichi...

Dettagli

Naked Touring Custom. California Classic, California Vintage

Naked Touring Custom. California Classic, California Vintage Gamma Moto 2010 Naked Touring Custom Enduro Racing pag. 04 pag. 22 pag. 26 V7 Cafè Classic, V7 Classic, Griso 850, Griso 1100, Griso 8V, Griso 8V Special Edition, 1200 Sport 4V, Breva 1200, Breva 750 Norge

Dettagli