Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "http://www.freaknet.org"

Transcript

1

2 start the trip.. 1) It's a strange story.. - La necessita' di una rete unwired - Wireless background && History 2) It seems to be c00l.. - Visione globale e studio etico sociale della diffusione delle reti wireless - Risvolti legali e ambientali 3) Costruzione e uso di una WLan crash jesus - Progettare e creare una rete wireless, elementi fondamentali - Configurare il pinguino senza fili, l'hardware, i driver, gestione delle interfacce - Topologia delle reti b Configurazione di un access point Funzionamento del WEP Problematiche di sicurezza delle WLAN - Network Auditing Tools: Installazione e configurazione di kismet Sniffing delle reti wireless Analisi dei pacchetti sniffati, aggiramento dei controlli, cracking del WEP Intrusione nella rete, possibili attacchi e relative soluzioni Curiosita': Distrurbo di una WLAN, il viaggio del wardriver - Modifiche agli access point parabolino esterno da applicare su antenna gia' esistente Il nostro access point modificato (polli fritti) modifiche per aumentare la potenza in uscita (dipende dai chip) alimentare a 12volt il dwl-900ap+ rev. C bypass del diversity switch per guadagnare db modifica su scheda wireless dlink dwl-650, ed ALTRO ANCORA! 4) Distruzione ed abuso di una Wlan tomak 5) Costruzione e modding di hw wireless 6) Antenne semplici E NON SOLO... - collineare a spire, facilissima - antenne a stilo 7 db - eccetera eccetera... asbesto 0) Supervisione - Ispirazioni ed aspirazioni domande e forse risposte illuminazioni e visioni miracoli suddivisioni delle acque piogge di rane varie ed eventuali

3 It's a strange story... La Necessita' di una rete unwired (i bisogni che hanno decretato la nascita del wireless) Liberta' (Wi-Fi is Freedom) Liberi dai fili, liberi di muoversi, liberi da qualsiasi collegamento fisico diretto. Esistenza (Wi-Fi Connects You Anywhere) Le opportunita' di collegarsi alla rete crescono in modo esponenziale, potenzialmente tutte le zone potrebbero essere coperte (come con i cellulari) aumentando cosi' la possibilita'di essere always on. Condivisione (Everyone can use Wi-Fi everywhere in the world!) Chiunque nel mondo (o anche in altri pianeti se dotato di antenne ancestrali o doti telepatiche) puo' creare e/o collegarsi ad una rete wireless, condividendo il proprio calcolatore e i propri files all'interno di essa.

4 It's a strange story... Wireless Background && History (breve storia e introduzione generale al protocollo ) Diverse tipologie di tecnologie relative a collegamenti senza fili possono essere classificate come wireless, tuttavia noi prenderemo in considerazione quelle specificate negli standard dell' Institute of Electrical and Electronic Engineers: IEEE * (ht t p://www.ieee.org/) Coesistono due tipi di prodotti base * e la loro differenza sta nella tecnologia di trasmissione: Frequency Hopping (FH ) & Direct Sequence Spread Spectrum (D SSS ) Wireless Fidelty ( WiFi ) Wireless Ethernet Compatibility Alliance (WECA) Le prim e WLAN operavano nella frequenza dei 900MHz e avevano velocit a' ridot t e (1-2Mbps) carat t erizzat i da lib e r t a ' e f le ssib ilit a ' i prim i prodot t i wireless (disposit ivi per l'am m inist razione di invent ario e raccolt a dat i) conquist ano in ant icipo il m ercat o! Aironet prom uove la sperim ent azione delle ret i senza fili e ne condivide i risult at i incit ando alt ri produt t ori al fine di creare uno st andard I nuovi prodot t i senza fili operano ora alla frequenza di 2.4GHz, essa non rient ra t ra le frequenze che necessit ano di licenza, quest e prim e ret i wireless vengono subit o adot t at e nelle scuole e nelle ist it uzioni pubbliche del governo am ericano dove la creazione di ret i cablat e assum erebbe cost i considerevoli L'IEEE che aveva gia' definit o lo st andard et hernet rilascia lo st andard per la t rasm issione senza fili in ret e locale che viene denom inat o , esso prevede la t rasm issione in raggi infrarossi o t ram it e onde radio nella fascia libera dei 2.4GHz in cui si differenziano le due t ecnologie: Spet t ro di diffusione di luppolizzazione di frequenza (FHSS) e spet t ro diret t o di diffusione di sequenza (DSSS). Og g i Esist ono diverse variant i dello st andard che arrivano anche a velocit a' elevat e, al m om ent o il piu' diffuso e' l'802.11b che t rasm et t e a 11m bps

5 It seems to be c00l.. Visione globale e studio etico sociale della diffusione delle reti wireless - W ISP ( W ire le ss In t e r ne t Se r vice Pr ovide r), In modo massiccio nelle zone rurali dove i collegamenti via cavo non sono disponibili, example: Megabeam, nocable, freestation, videobank - Re t i Com u nit a rie, ret i non fisiche, realm ent e peer-t o-peer senza sogget t i com m erciali o ist it uzionali a - H om e /Off ice W LAN, fare da cent ro. i privati, le aziende e gli enti pubblici forniscono i propri seattlewireless.net PolliFritti (Freaknet Poetry Hacklab) ;) uffici di reti wireless, piu' economiche e versatili delle Netsukuku vecchie reti cablate, exam ple: DefloreMeNet - H ot -Spot pu bblici, con particolare concentrazione nei luoghi ad alta frequentazione come aereoporti, bar, stazioni e centri delle citta', exam ple: Tutte quelle presenti in WISP - Re t i Ge og ra fiche, nelle trasmissioni di telefonia, videofonia, teleallarmi, radio, televisioni e quant'altro exam ple: m ediaonline ex VOL, Net sukuku - Re t i Ta t t iche, Per la maggiore si tratta di reti momentanee, create on fly e su misura per un evento o una manifestazione con il compito di collegare in modo veloce, funzionale, immediato e flessibile piu' punti tra loro, cosi' da offrire una struttura quasi impossibile da fermare che permetta il trasferimento di ogni tipo di informazione che sia possibile trasferire in formato digitale. Un altro esempio pratico di una rete tattica e' quello di una WLan militare exam ple: PrcDBnet, Net sukuku

6 It seems to be c00l.. Risvolti legali e ambientali In am bit o pubblico alla fine del 2002 il m inist ero delle t elecom unicazioni aveva aut orizzat o la sperim ent azione delle ret i w ireless, nell'aprile 2004 t erm ina la sperim ent azione per dar spazio al decret o Ga sp a r r i: 1. Gli operatori (i provider) devono presentare una domanda. 2. Rispettare le norme tecniche di esercizio previste per l'uso delle bande 2,4 e 5 Ghz, del Piano nazionale di ripartizione delle frequenze, usare la potenza di emissione prescritta. 3. Rispetto delle norme sulla sicurezza ed integrità delle reti. Uso di codici di identificativi per gli utenti che accedono alla rete pubblica e l'archiviazione dei log. 4. In ambito privato (all'interno di un edificio) WLAN sono di libero uso. Tra edifici diversi che insistono su di un sito facente capo alla medesima proprietà WLAN sono altresì di libero uso. 5. Le Wlan private tra reti fisse di singoli edifici divisi dalla presenza di suolo pubblico sono assoggettate alla autorizzazione generale e necessitano di dichiarazione al Ministero delle Comunicazioni con tutti i dettagli del collegamento e le specifiche degli apparati utilizzati. E' previsto il pagamento annuale di un contributo in euro di 258,22 per il primo apparato radiolan e di euro 103,29 cadauno per tutti i seguenti 6. La normativa tecnica europea ETS stabilisce la potenza massima 100 mw (equivalente a 20 dbm). La potenza elettrica effettiva massima 50 mw (equivalente a 17 dbm) quando abbinate ad antenne base 2.5 dbi, che la potenza reale a circa circa 80 mw (per la precisione 19.2 dbm). E' assolutamente vietato utilizzare antenne che abbiano un guadagno in trasmissione superiore ai 5 dbi, e che quindi superino i gia' citati 100 mw (equivalente a 20 dbm). Le normative del codice penale che e' possibile infrangere con attivita' inerenti l'uso di tecnologie wireless: - Art 617-quater c.p. - Intercettazione, impedimento o interruzione illecita di comunicazioni informatiche o telematiche - Art 617-quinquies c.p. - Installazione di apparecchiature atte ad intercettare, impedire o interrompere comunicazioni informatiche o telematiche - Art 615-ter c.p. - Accesso abusivo a un sistema informatico o telematico Il rispetto dei limiti imposti dalla legge dovrebbe tutelare l'ambiente e le persone dall'inquinamento elettromagnetico, quando queste regolamentazioni non sono rispettate si rischia di nuocere ad essi.

7 Now, try to enjoy it ;) Costruzione ed Uso di una WLan (progettare e creare una rete wireless, elementi fondamentali) Quando si decide di creare una rete wireless ci sono delle importanti domande che ci dobbiamo porre, e prima di ogni domanda e' fondamentale prendere coscienza dell'impossibilita' di creare una rete wireless del tutto sicura. Stabilito cio' e' opportuno delineare i fattori scatenanti che determineranno l'esistenza della rete senza fili: Luogo, Spazio, Tempo, Necessita', Io, Dio, dove sara' creata la rete e quale e' lo stato di cose attuale quale sara' lo spazio da coprire in quale fasce orarie la wlan dovra' essere accessibile quali sono i servizi che dovranno essere raggiungibili chi saranno gli utenti chi saranno gli amministratori Detto questo e' possibile cominciare il progetto tenendo conto di alcune fondamentali misure preventive: Selection, scegliere l'hardware adatto, che sia conforme agli standard e a tutti i requisiti di sicurezza, che possa essere aggiornato, di cui sia possibile reperire documentazione/upgrade e che faccia uso di tecnologie free/open. Setup, configurare con cura e scrupolosita' tutti gli apparati wireless, applicando il livello di sicurezza adeguato. Identification e authentication, sono i processi chiave che determineranno l'accesso alla nostra rete, i piu' paranoici riusciranno a dormire meglio la notte.. forse. Control e Encryption, implementare dei sistemi di controllo e adottare esclusivamente connessioni con encryption end-toend (SSL) e' fondamentale per la riservatezza dei dati Monitoring/Logging/Sniffing un buon amministratore di una rete wireless tiene sempre sotto controllo lo stato della rete, analizzando i log, monitorando il traffico e utilizzando uno sniffer in grado di intercettare client maliziosi in modalita' di ascolto.

8 Now, try to enjoy it ;) Costruzione ed Uso di una WLan (Configurare il pinguino senza fili, l'hardware, i driver, gestione delle interfacce) Ch e t ip o d i w ir e le ss a d a p t e r sce g lie r e? Il support o per le schede wireless su linux e' in cost ant e espansione, grazie al prezioso support o della com unit a' Open Source ogni giorno nuovi driver vengono rilasciat i, t ut t avia i prodot t i che m ant engono una com pat ibilit a' e affidabilit a' m aggiore al m om ent o sono quelli basat i su chipset PRISM2/2.5/3 (la m aggior part e degli b m a anche alcuni superiori) Qu a li d r ive r u sa r e? I piu' fam osi (perche' inclusi nel kernel) sono gli Orinoco, non hanno peculiarit a' part icolari olt re che quella di essere facilm ent e inst allabili (bast a at t ivarli nel kernel), abbast anza st abili e t est at i, nonost ant e credo nella bont a' di quest 'ult im i consiglio sem pre di scegliere i piu' versat ili Host AP, dei quali spieghero l'inst allazione e le funzionalit a' nelle righe seguent i: In st a lla r e g li H ost AP dopo essersi assicurat i di avere un wireless adapt er Host Ap com pat ibile cont rolliam o che nel kernel sia abilit at o il support o wireless e nel caso si t rat t i di un lapt op sia abilit at o pcm cia o sia inst allat o il pacchet t o pcm cia_cs piu' aggiornat o. 2.4 x [*] Wireless LAN (non-hamradio) (CONFIG_NET_RADIO) [*] PCMCIA network device support (CONFIG_NET_PCMCIA) [*] Pcmcia Wireless LAN (CONFIG_NET_PCMCIA_RADIO) e nel caso si voglia usare il support o pcm cia del kernel <*> PCMCIA/CardBus support (CONFIG_PCMCIA) [*] CardBus support (CONFIG_CARDBUS) o support o per cardbus specifici 2.6.x [*] Wireless LAN drivers (non-hamradio) & Wireless Extensions(CONFIG_NET_RADIO) [*] PCMCIA network device support (CONFIG_NET_PCMCIA) --Wireless b Pcmcia/Cardbus cards support e nel caso si voglia usare il support o pcm cia del kernel <*> PCMCIA/CardBus support (CONFIG_PCMCIA) <*> CardBus yenta-compatible bridge support (CONFIG_YENTA) o support o per cardbus specifici

9 Now, try to enjoy it ;) Costruzione ed Uso di una WLan (Configurare il pinguino senza fili, l'hardware, i driver, gestione delle interfacce) scarichiam o gli host ap driver wget (in quest o caso ho deciso di ut ilizzare la realease della serie 0.1.x, sicuram ent e piu' t est at a) scom pat t iam o l'archivio ed ent riam o nella cart ella xzvf hostap-driver tar.gz hostap-driver edit iam o il m ake file Makefile e prest iam o part icolare at t enzione alle righe KERNEL_PATH=/usr/src/linux < -- qui definiam o la cart ella dei sorgent i del kernel in uso PCMCIA_PATH= < -- il pat h pcm cia-cs NEL CASO NON SIA INCLUSO NEL KERNEL se no lasciarlo vuot o :wq! com piliam o make inst alliam o make help Select the version to be build: make pccard PC Card (PCMCIA) driver (Prism2 or Prism2.5) make plx PLX-based PCI card with PC Card make pci Prism 2.5 PCI Card Password authentication bypassed. install_pccard< -- nel m io caso com plim ent i avet e com plet at o con successo la procedura di inst allazione, prendet e qualcosa di fresco da bere o assum et e della droga e assaporat e com piaciut i il frut t o del vost ro operat o.

10 Now, try to enjoy it ;) Costruzione ed Uso di una WLan (Configurare il pinguino senza fili, l'hardware, i driver, gestione delle interfacce) Ge st ir e l'in t e r f a ccia d i r e t e w ir e le ss i driver Host AP olt re che avere le funzionalit a' di un client wireless perm et t ono di im plem ent are nel nost ro elaborat ore le funzionalit a' di un access point, im parerem o ora, com e set t are le variabili relat ive all'allacciam ent o o alla creazione ad una ret e wireless iniziando a prendendere confidenza con le carat t erist iche e le t erm inologie base dei newt ork wi-fi SSID o ESSID (Ext ended) Service Set Ident ifier < -- nel nost ro caso l'essid e' DefloreMeNet ovvero il nom e della ret e e dei relat ivi servizi collegat i al punt o di accesso, per set t arlo nel nost ro client linux userem o il com ando iw con f ig (che fa part e del pacchet t o w ireless-t ools) ft p://ft p.slackware.com /pub/slackware/slackw are-current /slackware/n/wireless-t ools-26-i486-3.t gz (in slack package ;) o ht t p://w ww.hpl.hp.com /personal/jean_tourrilhes/linux/tools.ht m l exam ple: iwconfig wlan0 essid DefloreMeNet Mode, ovvero la m odalit a' operat iva della ret e, le m odalit a consent it e da host ap sono m olt eplici: M a n a g e d (infrast ruct ure) Il nodo e' connesso ad una ret e locale con uno o piu' punt i di accesso Ad -H oc (point -t o-point o IBSS) I nodi sono diret t am ent e collegat i t ra di loro senza punt i di accesso ad una ret e cablat a M a st e r Il nodo e' il sincronizzat ore di t ut t i i nodi e funziona da access point (difat t i quest a m odalit a', t ipica di host ap consent e di ut ilizzare un pc con un wireless adapat er com e ap) Re p e t e a r un alt ra m odalit a' classica degli APs, consent e di forwardare il t raffico t ra due nodi wireless Se con d a r y ennessim a m odalit a' da access point, il nodo e' un backup di un alt ro nodo in m odalit a' Mast er o Repeat er. M on it or Il nodo funziona com e un m onit or passivo, cat t urando t ut t i i pacchet t i. iwconfig wlan0 mode Managed iwconfig wlan0 mode Ad-Hoc [etcetc]

11 Now, try to enjoy it ;) Costruzione ed Uso di una WLan (Configurare il pinguino senza fili, l'hardware, i driver, gestione delle interfacce) BSSID, e' il codice ident ificat ivo Basic Service Set (set di servizi base), spesso corrisponde al MAC address dell'int erfaccia del disposit ivo wifi, puo' t ornare ut ile per diversi scopi com e forzare l'uso di un det erm inat o accespoint della ret e, esem pio: iwconfig wlan0 ap 00:DE:FA:CE:D0:00 Ra t e /Bit il bit rat e ovvero la velocit a' m edia con cui vengono t rasferit i i bit m isurat a in Mbps, in quasi t ut t i i dispost ivi e' possibile scegliere quest a velocit a', anche per t ale operazione noi adopererem o il solit o iwconfig com e nel seguent e esem pio: iwconfig wlan0 rate 11M f r e q /ch a n n e l, e' possibile che in alcuni casi la presenza di piu' access point di ret i diverse nelle im m ediat e vicinanze provochi dei dist urbi nella t rasm issione, per quest o puo' essere ut ile set t are la frequenza di quest 'ut lim a in base a quelle disponibili nel range dei 2.4GHz, per sem plificare quest a operazione le frequenze sono st at e suddivise in canali, iwconfig si com poert era' com e di conseguenza: iwconfig wlan0 freq 2.422G iwconfig wlan0 channel 3 t xp ow e r, esam iniam o ora la penult im a feat ures di iwconfig che t rat t erem o insiem e (per t ut t e le alt re che non abbiam o riport at o per m ot ivi logist ici vi invit iam o ad un m an iwconfig), t alvolt a puo' t ornarci ut ilie, (accadra' di sicuro), di dover m anipolare la pot enza del nost ro wireless adapt er, anke qui il fido iwconfig ci perm et t e di adem piere a t ale necessit a' t ram it e la seguent e sint assi: iwconfig wlan0 txpower 50mW Il 50m w subit o sopra non e' scrit t o del t ut t o a caso, infat t i e' il lim it e legale (in it alia) per la pot enza elet t rica di t rasm issione (quella che st iam o variando), quindi nel rispet t o delle nost re leggi, diversam ent e da gran part e dei wireless provider, dovrem m o m ant enere quest o valore ent ro e non olt re i 50m W. k e y/e n c[ rypt ion], analizzerem o subit o dopo quest o paragrafo le carat t erist iche del WEP (Wireless Equivalent Encrypt ion) per quant o riguarda iwconfig ci bast i sapere che e' possibile set t are le chiave wep in esadecim ale o t ram it e la keyword di generazione grazie a: iwconfig wlan0 key iwconfig wlan0 key C001C0FF31337 iwconfig wlan0 key iwconfig wlan0 key s:coolcoffee

12 Now, try to enjoy it ;) Topologia delle reti Ad -h oc M od e i n od i son o con ne ssi d ir e t t a m e n t e t r a d i lor o - M a n a g e d or In f r a st r u ct u r e M od e i n od i son o con ne ssi t r a d i lor o a t t r a ve r so u n o o p iu' p u nt i d i a cce sso ( Acce ss Poin t )

13 Now, try to enjoy it ;) Configurazione di un Access Point IP se t t in g w ir e le ss se t t ing (SSID,channel,out put power) W EP (evit at elo: e' IN UTI LE, e le ret i D EV ON O e sse r e LIBERE E CON D I V ISE! ) M AC/IP Filt e r (rest rizione a MAC address o IP, sem pre da evit are! :) Alt re feat ures dei vendor

14 Now, try to enjoy it ;) Configurazione di un Access Point [ * ] M e t od i d i a u t e n t ica zion e : - Op e n Syst e m Au t h e t ica t ion : "Esse nt ia lly it is a n u ll a u t h e n t ica t ion a lg or it h m " ( IEEE , se ct ion ) - Sh a r e d Ke y Au t h e n t ica t ion con u t ilizzo d e l W EP

15 Now, try to enjoy it ;) Configurazione di un Access Point [ * ] W EP con ce p it o a ll'int e r no d e llo st a n d a r d I EEE b pe r la cif r a t u r a d e lle t r a m e su lla t r a t t a r a d io e d a t t o a g a r a nt ir e : AUTEN TICAZ I ON E : se r vizio d i r e t e solo a d u t e n t i a u t or izza t i CON FID EN Z I ALITA' : p r ot e zion e d e i d a t i pe r son a li IN TEGRI TA' : sicu r e zza d e i d a t i in t r a n sit o

16 Now, try to enjoy it ;) Configurazione di un Access Point Il W EP u t ilizza i se g u e n t i a lgor it m i: - RC4 st r e a m cip h e r - Cyclic Re d u nd a n cy Cod e a 3 2 b it ( CRC3 2 ) ch e ck su m - RC4 e ' u n a lg or it m o d i cif r a t u r a a f lu sso scr it t o d a Ron Rive st ( la R d i RSA Se cu r it y) e r a u n se g r e t o com m e r cia le d e lla RSA Se cu r it y m a n e l e ' st a t o invia t o in m a n ie r a a non im a a u n a m a ilin g list su in t e r n e t e d a a llor a e st a t o a m pia m e n t e ut ilizza t o. - Se m p lice e ve loce - Ut ilizza ch ia vi st a t ich e

17 Now, try to enjoy it ;) Funzionamento del WEP - I n odi con d ivid on o un a ch ia ve se gr e t a K ( d a 4 0 o b it d e l cosid e t t o "W EP a b it "...m a g ie d e l m a r k e t in g ) con l'ap ( p u o' e sse r e la st e ssa K p e r t u t t i g li AP d e lla r e t e ) - vie n e ca lcola t o u n che ck su m ( CRC3 2 ) su l pla in -t e xt - il p la in -t e xt e d il CRC ve n g on o cif r a t i con RC4 u t ilizza n d o com e ch ia ve la con ca t e n a zion e d i K e d i u n ve t t or e d i in izia lizza zion e ( IV ) d i 2 4 b it. IV e ' sce lt o d a l t r a sm e t t it or e e in se r it o in ch ia r o ne l p a cch e t t o. - il r ice vit or e e st r a e IV,d e cifr a il p la in -t e xt e d il ch e ck su m d i con t r ollo.

18 Now, try to enjoy it ;) Problematiche di sicurezza delle WLAN M olt i ve n d or a f f e r m a n o ch e le r e t i w ir e le ss sia no sicu r e q u a nd o le r isp e t t ive w ir e d... [ * ] V u lne r a bilit a ' d e l W EP IV h a u n a g r a n d e zza d i 2 4 b it e l'in sie m e de lle ch ia vi e ' r id ot t o ( cir ca 4 ) ( sp e sso la ch ia ve u t e n t e n on vie n e ca m b ia t a p e r ch e ' r ich ie d e u na r icon f ig u r a zion e d e lla sch e d a )

19 Now, try to DESTROY it ;) Network Auditing Tools Kism e t, D St um b le r Fa k e AP W a ve m on Tcp D u m p o Et he r e a l W EPCr a ck, Air sn or t, W EPa t t a ck

20 Now, try to DESTROY it ;) Distruzione ed Abuso di una WLan (Installazione e configurazione di kismet, sniffing delle reti wireless) Com e avrem o int uit o per far part e di una ret e wireless e' necessario conoscerne l'essid ovvero il nom e e spesso anche le im post azioni relat ive all'aut ent icazione, la t rasm issione et c; quest i dat i possono essere conosciut i m a a volt e pot rebbe capit are di DIMENTICARSELI in quest o caso sara' necessario ricorrere a delle t ecniche di sniffing del t raffico, che consist ono nell'analisi dei pacchet t i t rasm essi (e in part icolare dei beacon m anagem ent fram es) che cont engono all'int erno dat i com e ESSID e MAC aut orizzat i dei client del net work. A t al scopo userem o dei t ools com e kism et et hereal e airsnort. In st a lla zion e e con f ig u r a zion e d i k ism e t scarichiam o i sorgent i: wget (ult im a release st able) scom pat t iam o l'archivio ed ent riam o nella cart ella xzvf kismet r1.tar.gz kismet r1 eseguim am o la solit a procedura di inst allazione (--help se desideriam o vedere le opzioni di configurazione) dep su make install edit iam o il file /usr/local/et c/kism et.conf < -- o chi per lui /usr/local/etc/kismet.conf prest iam o part icolare at t enzione alle seguent i righe: # source=cardtype,interface,name[,initialchannel] source=hostap,wlan0,prism2source :wq!

21 Now, try to DESTROY it ;) Distruzione ed Abuso di una WLan (Installazione e configurazione di kismet, sniffing delle reti wireless) Ora kism et e' pront o a funzionare, se non abbiam o opt at o per una inst allazione con suid user divent iam o root ed eseguiam o. su kismet Con la pressione del t ast o s at t iviam o il m enu di sort ing, scegliam o una opzione che ci perm et t a di scorrere at t raverso le ret i (quindi non l'aut osort di default ) com e ad esem pio il Fi(r)st Seen Sort at t ivabile con f, dopo aver selezionat o la ret e che ci int eressa prem iam o un ult im a volt a il t ast o i che st a per info e ot t erem o una scherm at a con i relat ivi dat i che siam o riuscit i a sniffare com e da esem pio nella prossim a slide...

22 Now, try to DESTROY it ;) Distruzione ed Abuso di una WLan (Installazione e configurazione di kismet, sniffing delle reti wireless) ed ecco alcune preziose inform azioni riguardo la ret e con cui dovrem m o avere gia' qualche dim est ichezza, m olt e alt re funzionalit a' di kism et ci saranno illust rat e dal m enu' di help at t ivabile con la pressione del t ast o h nella scherm at a principale.

23 Now, try to DESTROY it ;) Analisi dei pacchetti sniffati b h a 3 f a m ig lie di p a cch e t t i d ive r si: M a n a g e m e n t, Con t r ol e D a t a All'int e r n o di e ssi e ' f a cile t r ova r e in f or m a zion i qu a li SSID, BSSI D, t im e st a m p, la p r e se n za o m e n o d i W EP, la p ot e n za d i t r a sm ission e, d a t i r e la t ivi a ll'a ssocia zione e d a ll'a u t e n t ica zion e ; a na lizza nd oli e ' possib ile scop r ir e q u a li n uovi clie n t si con n e t t on o a lla r e t e e d ot t e n e r e q u ind i i lor o M AC Add r e ss, g li in d ir izzi I P e d a lt r o, scop r e n d o la st r u t t u r a di t u t t a la r e t e :) I p a cch e t t i D a t a ovvia m e n t e con t r olla no da t i, e se q ue st i son o in chia r o... a ll'in t e r no d i e ssi u n o sm a lizia t o cr a ck e r p ot r e b be le g g e r e t r a nq u illa m e nt e p a ssw or d d i a ccou n t d i p ost a e le t t r on ica, d i a cce ssi a p a g in e w e b, e m a il, d ocu m e n t i w or d...

24 Now, try to DESTROY it ;) Distruzione ed Abuso di una WLan (Analisi dei pacchetti sniffati, aggiramento dei controlli, cracking del WEP) Un t ool orient at o allo sniffing dei pacchet t i e' et hereal.. pot et e scaricarlo da ht t p://www.et hereal.com /dist ribut ion/et hereal t ar.gz e pot et e am m irare una sua fot o qui: prim a di ogni at t ivit a' di sniffing pot rem o aver voglia di cam biare il m ac address della nost ra int erfaccia wireless con un esanum ero qualsiasi che (sia esadecim ale), ifconfig ci aiut a: ifconfig wlan0 hw ether 0C001C0FFEE0 pot rebbe essere necessario m andare giu' l'int erfaccia prim a di eseguire t ale operazione per poi riupparla subit o dopo. Nel caso la ret e wireless abbia un cont rollo su MAC ci risult era' difficile linkarci ad essa quindi ci sara' ut ile cam biare il nost ro MAC con uno del range aut orizzat o (e' possibile avere un elenco dei MAC Address dei client corrent i da kism et con la pressione del t ast o c dopo aver selezionat o la ret e).

25 Now, try to DESTROY it ;) Distruzione ed Abuso di una WLan (Analisi dei pacchetti sniffati, aggiramento dei controlli, cracking del WEP) Nel caso la ret e faccia uso del WEP, e in seguit o alla solit a am nesia abbiam o scordat o anke quest o, eseguendo una raccolt a dei dat i t rasm essi (alm eno 2 gigabyt e di log) e' possibile sferrare un at t acco di cracking della chiave, ci affiderem o ad airsnort per com piere quest o sporco lavoro.. da qui ht t p://heanet.dl.sourceforge.net /sourceforge/airsnort /airsnort t ar.gz e' possibile ot t enerne i sorgent i e di seguit o una sim pat ica fot o:

26 Now, try to DESTROY it ;) Distruzione ed Abuso di una WLan ( Intrusione nella rete, possibili attacchi e soluzioni ) Ora che siam o riuscit i a linkarci e a leggere in chiaro i pacchet t i della ret e sicuram ent e ci int eressera' essere part e at t iva di essa, quindi assegnarci un ip, conoscere gli ip delle alt re m acchine della lan o t rovare un g a t e w a y per l'accesso ad alt re ret i o ad int ernet, in quest o sicuram ent e esam inare i pacchet t i sniffat i in precedenza ci aiut era', prest iam o un occhio di riguardo per gli ARP, t ut t avia non ci sofferm erem o m aggiorm ent e a spiegarne i det t agli in quant o esso e' ben olt re lo scopo di quest o workshop. Un alt ro im port ant e t ool ke ci perm et t era' di assegnarci i param et ri esat t i nella configurazione della ret e e' il dem one client dhcp (dhcpcd) che riuscira' a configurare da solo indirizzo ip, broadcast, net m ask, gat eway e indirizzi dns se t rovera' un servizio d h cp at t ivo nella ret e, im pariam one l'ut ilizzo: dhcpcd wlan0 dopo aver at t eso un t em po X variabile in base a fat t ori ent ropici riavrem o il prom pt e digit ando ifconfig ci accorgerem o se l'assegnazione aut om at ica sara' andat a a buon fine o m eno (in quest o caso l'int erfaccia sara' down). Una volt a che si e' associat i, aut orizzat i e fornit i di IP e' possibile sferrare at t acchi alla ret e locale, com e sniffing, dos, m it m, spoofing, arp poisoning, exploit ing di servizi rem ot i e chi piu' ne ha piu' ne m et t a. Tra i program m i che pot ranno esserci di aiut o nell'analisi dei m olt eplici aspet t i della ret e segnaliam o: nm ap, hping, fping, et t ercap, dsniff et c et c! Una famosa scena dalla trilogia di Matrix

27 Now, try to DESTROY it ;) Scenario 1 + r e t e lib e r a, se n za a ut e n t ica zion e + AP con f igu r a t o in Ope n Syst e m a ut h e n t ica t ion + N clie n t con n e ssi = com p r om ission e de lla r e t e in pochi se con d i! OPPURE = a ve t e t r ova t o u n a r e t e LIBERA e CON D IV ISA! :)

28 Now, try to DESTROY it ;) Scenario 2 + AP con a u t e nt ica zion e W EP a b it + N clie n t con n e ssi ch e u t ilizza n o u n a chia ve W EP im p ost a t a su lla sch e d a = ut ilizzo d e i t ool Air snor t + W EPCr a ck = con n e ssion e AN CORA in sicu r a!

29 Now, try to DESTROY it ;) Scenario 3 + u t ilizzo di V PN, SSH, SSL p e r la cr e a zion e d i t u n n e l cif r a t i, o + ut ilizzo d e l n uovo pr ot ocollo W PA a l p ost o de l W EP = M a n in t h e M id d le At t a ck is possib le! = Br u t e For ce d ict ion a r y At t a ck is p ossible!

$OOHJDWRQ. Modulo di adesione e Inform ativa ex. D. Lgs. 196/ 2003.

$OOHJDWRQ. Modulo di adesione e Inform ativa ex. D. Lgs. 196/ 2003. $OOHJDWRQ Modulo di adesione e Inform ativa ex. D. Lgs. 196/ 2003. Io Sottoscritto nato il sesso M F codice fiscale in qualità di della Società intendo aderire con effetto dalle ore 00 del al program

Dettagli

Wireless LAN. Scritto da BigDaD

Wireless LAN. Scritto da BigDaD Una Wireless local area network, WLAN, è un sistema di comunicazione flessibile e implementabile nella sua estensione, o alternativo, ad una rete fissa (wired LAN). In una W-LAN viene utilizzata una tecnologia

Dettagli

Networking Wireless con Windows XP

Networking Wireless con Windows XP Networking Wireless con Windows XP Creare una rete wireless AD HOC Clic destro su Risorse del computer e quindi su Proprietà Clic sulla scheda Nome computer e quindi sul pulsante Cambia Digitare il nome

Dettagli

Agevolazione per l acquist o o il leasing di nuove m acchine ut ensili o di produzione

Agevolazione per l acquist o o il leasing di nuove m acchine ut ensili o di produzione Legge 1329/ 65 Sabatini 2**(772 Agevolazione per l acquist o o il leasing di nuove m acchine ut ensili o di produzione %(1(),&,$5, Piccole e m edie im prese appart enent i a St at i m em bri dell Unione

Dettagli

WLAN 802.11. Local Area Network (LAN)

WLAN 802.11. Local Area Network (LAN) WLAN 802.11 1 Local Area Network (LAN) Ethernet Server Hub Internet 2 1 Wireless Local Area Network (WLAN) Ethernet Server Access Point Internet 3 Perchè le Wireless LAN Riduzione costi di manutenzione

Dettagli

48(67,21$5,26$1,7$5,2. Cognom e e nom e dell Assicurato Data di nascita Codice fiscale

48(67,21$5,26$1,7$5,2. Cognom e e nom e dell Assicurato Data di nascita Codice fiscale 48(67,21$5,26$1,7$5,2 Cognom e e nom e dell Assicurato Data di nascita Codice fiscale DI CHI ARAZI ONI DELL ASSI CURATO RELATI VE ALLE SUE PRECEDENTI ED ATTUALI CONDIZIONI SANI TARIE 1 STATO DI SALUTE

Dettagli

Le istanze sono predisposte e presentate da singola im presa o da un VRJJHWWR

Le istanze sono predisposte e presentate da singola im presa o da un VRJJHWWR Legge 388/ 00 art.103 I ncentivi a favore del Commercio Elettronico 2**(772 Norme per lo sviluppo di attività di commercio elettronico %(1(),&,$5, Possono accedere alle agevolazioni i seguent i VRJJHWWL:

Dettagli

1HZVOHWWHU6,7$' QXP 6HWWHPEUH 6RPPDULR 3UHVHQWD]LRQH. $WWLYLWjSURJHWWLGDWLVHUYL]LHLQL]LDWLYH pag. 3. 6,7$' pag. 4. 6WUDGDULR8QLFR pag.

1HZVOHWWHU6,7$' QXP 6HWWHPEUH 6RPPDULR 3UHVHQWD]LRQH. $WWLYLWjSURJHWWLGDWLVHUYL]LHLQL]LDWLYH pag. 3. 6,7$' pag. 4. 6WUDGDULR8QLFR pag. 1HZVOHWWHU6,7$' 6HWWHPEUH QXP 6RPPDULR 3UHVHQWD]LRQH Cosa è una newsletter pag. 2 Cosa è un groupware pag. 2 $WWLYLWjSURJHWWLGDWLVHUYL]LHLQL]LDWLYH pag. 3 6,7$' pag. 4 6WUDGDULR8QLFR pag. 6 $SSHQGLFH pag.

Dettagli

Parte II: Reti di calcolatori Lezione 23

Parte II: Reti di calcolatori Lezione 23 Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2013-14 Pietro Frasca Parte II: Reti di calcolatori Lezione 23 Giovedì 22-05-2014 1 Reti wireless Una

Dettagli

Conto Corrente. Offert a POS-sibile SFERA IMPRESA

Conto Corrente. Offert a POS-sibile SFERA IMPRESA Conto Corrente Offert a riservat a ai nuovi client i impresa, con fat t urat o annuo non superiore a 2.500.000, che richiedono cont est ualment e anche l at t ivazione del servizio POS. SEMPREPIU IMPRESA

Dettagli

CONTRATTO TRA PARTNER DI CANALE INDIRETTO - v. EM EA. 2 5. 0 4. 0 7 Pe r r e g i s t r a r s i c o m e Pa r t n e r d i Ca n a l e In d i r e t t o ( In d i r e c t Ch a n n e l Pa r t n e r ) d i Ci s

Dettagli

Standard delle reti wireless

Standard delle reti wireless Standard delle reti wireless Pubblicati dalla IEEE, 802 LAN-MAN standards committee. ISO OSI 7-layer model Application Presentation Session Transport Network Data Link Physical IEEE 802 standards Logical

Dettagli

Si introdurranno poi le topologie delle reti di calcolatori per capire meglio come gli apparati vengono interconnessi e secondo quali standard.

Si introdurranno poi le topologie delle reti di calcolatori per capire meglio come gli apparati vengono interconnessi e secondo quali standard. Pagina 1 di 8 Installare e configurare componenti hardware di rete Topologie di rete In questo approfondimento si daranno alcune specifiche tecniche per l'installazione e la configurazione hardware dei

Dettagli

WiFi: Connessione senza fili. di Andreas Zoeschg

WiFi: Connessione senza fili. di Andreas Zoeschg WiFi: Connessione senza fili di Andreas Zoeschg Introduzione Le tecnologie wireless risultano particolarmente adatte qualora sia necessario supportare la mobilità dei dispositivi utenti o per il deployment

Dettagli

Parte II: Reti di calcolatori Lezione 23

Parte II: Reti di calcolatori Lezione 23 Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2014-15 Pietro Frasca Parte II: Reti di calcolatori Lezione 23 Martedì 26-05-2015 1 Confronto tra switch

Dettagli

ALLLEGATO IV: Scheda informativa sintetica dell offerta formativa

ALLLEGATO IV: Scheda informativa sintetica dell offerta formativa O ALLLEGATO IV: Scheda informativa sintetica dell offerta formativa TITOLO: LADY & MISTER CHEF, PROMOTORI DELL ENOGASTRONOMIA LUCANA AREA TEMATICA Il pe r c o r s o f o r m a t i v o pr o po s t o m i

Dettagli

Sommario. Introduzione... ix. Capitolo 1 - La rivoluzione wireless... 1. Capitolo 2 - IEEE 802.11 in profondità... 9. Perché wireless è bello...

Sommario. Introduzione... ix. Capitolo 1 - La rivoluzione wireless... 1. Capitolo 2 - IEEE 802.11 in profondità... 9. Perché wireless è bello... Sommario Introduzione... ix Capitolo 1 - La rivoluzione wireless... 1 Perché wireless è bello... 1 Mobilità... 1 Flessibilità... 2 Convenienza... 2 Scalabilità... 2 Panoramica sulla tecnologia wireless...

Dettagli

150 Piazze Wi-Fi. Unidata S.p.A. Una iniziativa Unidata e Wired

150 Piazze Wi-Fi. Unidata S.p.A. Una iniziativa Unidata e Wired Allegato 4 all Accordo di adesione alla fase sperimentale del progetto "150 Piazze Wi-Fi" relativo alla fornitura a titolo di comodato gratuito di apparecchiature hardware e correlato software di gestione

Dettagli

Guida rapida all installazione

Guida rapida all installazione Guida rapida all installazione Wireless Network Broadband Router 140g+ WL-143 La presente guida illustra solo le situazioni più comuni. Fare riferimento al manuale utente contenuto nel CD-ROM in dotazione

Dettagli

Wireless LAN IEEE 802.11

Wireless LAN IEEE 802.11 Reti non cablate Wireless LAN IEEE 802.11 Mario Baldi Politecnico di Torino mario.baldi[at]polito.it staff.polito.it/mario.baldi WLAN - 1 M. Baldi: si veda pagina 2 Nota di Copyright Questo insieme di

Dettagli

Fondo Sociale Europeo Obiet t ivo 3 2000-2006 - Program m a Operat ivo Regionale POR - Regione Emilia-Romagna.

Fondo Sociale Europeo Obiet t ivo 3 2000-2006 - Program m a Operat ivo Regionale POR - Regione Emilia-Romagna. POR Obiettivo 3 FSE - periodo 2000-2006 Regione Em ilia- Rom agna 2**(772 Fondo Sociale Europeo Obiet t ivo 3 2000-2006 - Program m a Operat ivo Regionale POR - Regione Emilia-Romagna. &217(672(8523(2

Dettagli

e CARTA DEI SERVIZI An n o d i r i f e r i m e n t o 2 0 0 7 P A R T E P R I M A P R I N C I P I F O N D A M E N T A L I 1. 1 P R E M E S S A P a n s e r v i c e s. a. s. d i F. C u s e o & C. ( d i s

Dettagli

I protocolli wireless della famiglia IEEE 802

I protocolli wireless della famiglia IEEE 802 I protocolli wireless della famiglia IEEE 802 Davide Quaglia Reti di Calcolatori - Ethernet e 802.X 1 Problemi delle wireless LAN Interferenza e caduta di potenza del segnale Alta probabilità che il frame

Dettagli

DWL-122 Adattatore USB Wireless a 2.4GHz

DWL-122 Adattatore USB Wireless a 2.4GHz Il presente prodotto funziona con I seguenti sistemi operativi: Windows XP, Windows 2000, Windows Me, Windows 98SE, Macintosh OS X (10.2.x o superiore) Prima di cominiciare Il Computer Windows deve avere

Dettagli

La sicurezza nelle reti wireless (Wi Fi) Dott. Ing. Antonio Tringali per ArsLogica Sistemi Srl

La sicurezza nelle reti wireless (Wi Fi) Dott. Ing. Antonio Tringali per ArsLogica Sistemi Srl La sicurezza nelle reti wireless (Wi Fi) Dott. Ing. Antonio Tringali per ArsLogica Sistemi Srl 30/10/2008 Indice degli argomenti Le reti wireless di tipo Wi-Fi Tipi di rischio: Monitoraggio del traffico

Dettagli

WIRELESS: TECNICHE DI COMUNICAZIONE

WIRELESS: TECNICHE DI COMUNICAZIONE Autore: Classe: Michele Naso QUINTA INFORMATICA (5IA) Anno scolastico: 2003/2004 Scuola: Itis Euganeo WIRELESS: TECNICHE DI COMUNICAZIONE Dispensa Il presente lavoro vuole mostrare le tecniche di codifica

Dettagli

Programmazione in Rete

Programmazione in Rete Programmazione in Rete a.a. 2005/2006 http://www.di.uniba.it/~lisi/courses/prog-rete/prog-rete0506.htm dott.ssa Francesca A. Lisi lisi@di.uniba.it Orario di ricevimento: mercoledì ore 102 Sommario della

Dettagli

DSL-G604T. Wireless ADSL Router 54Mbps con Switch 4 porte 10/100Mbps

DSL-G604T. Wireless ADSL Router 54Mbps con Switch 4 porte 10/100Mbps DSL-G604T Wireless ADSL Router 54Mbps con Switch 4 porte 10/100Mbps Il dispositivo DSL-G604T è un router ADSL con access point Wireless a 2.4 GHz e con switch a 4 porte Fast Ethernet incorporati. L'access

Dettagli

Configurazione del Sistema Operativo Microsoft Windows XP per accedere alla rete Wireless dedicata agli Studenti LUSPIO

Configurazione del Sistema Operativo Microsoft Windows XP per accedere alla rete Wireless dedicata agli Studenti LUSPIO Configurazione del Sistema Operativo Microsoft Windows XP per accedere alla rete Wireless dedicata agli Studenti LUSPIO Requisiti Hardware Disporre di un terminale con scheda wireless compatibile con gli

Dettagli

Capitolo 6. Wireless LAN: via i fili!

Capitolo 6. Wireless LAN: via i fili! Capitolo 6 Wireless LAN: via i fili! Spesso la realizzazione di una rete impone maggiori problemi nella realizzazione fisica che in quella progettuale: il passaggio dei cavi all interno di apposite guide

Dettagli

Punto d'accesso wireless, 300Mbps 802.11b/g/n

Punto d'accesso wireless, 300Mbps 802.11b/g/n WAP-6013 Versione H/w: 2 Punto d'accesso wireless, 300Mbps 802.11b/g/n Il LevelOne WAP-6013 è un Access Point wireless che offre agli utenti a casa e in ufficio la tecnologia 802.11n ad un prezzo competitivo.

Dettagli

Manuale Intel su reti Wireless

Manuale Intel su reti Wireless Manuale Intel su reti Wireless Una rete basata su cavi non e sempre la soluzione piu pratica, spesso una connettivita wireless risolve i problemi legati alla mobilita ed alla flessibilita che richiediamo

Dettagli

La normativa tecnica ETS 300-328-2 impone di non irradiare con una potenza E.I.R.P. superiore ai 100 mw (equivalente a 20 dbm).

La normativa tecnica ETS 300-328-2 impone di non irradiare con una potenza E.I.R.P. superiore ai 100 mw (equivalente a 20 dbm). Viene definito come Radio Local Area Network (di seguito denominate Radio LAN" o R-LAN ) un sistema di comunicazioni in rete locale mediante radiofrequenze che utilizza apparati a corto raggio secondo

Dettagli

Il servizio Wireless permette ai Clienti FASTWEB di sfruttare al meglio la connessione a banda larga di FASTWEB evitando di cablare fisicamente l

Il servizio Wireless permette ai Clienti FASTWEB di sfruttare al meglio la connessione a banda larga di FASTWEB evitando di cablare fisicamente l Manuale WI-FI Il servizio Wireless permette ai Clienti FASTWEB di sfruttare al meglio la connessione a banda larga di FASTWEB evitando di cablare fisicamente l ambiente. Indice Introduzione 6 Controlla

Dettagli

AIEA. (In)Sicurezza delle Architetture Wi-Fi. Associazione Italiana Information Systems Auditors. (Davide Casale, casale@shorr-kan.

AIEA. (In)Sicurezza delle Architetture Wi-Fi. Associazione Italiana Information Systems Auditors. (Davide Casale, casale@shorr-kan. AIEA Associazione Italiana Information Systems Auditors (In)Sicurezza delle Architetture Wi-Fi (Davide Casale, casale@shorr-kan.com) Versione 2.1 Marzo 2006 Overview I punti trattati in questo incontro

Dettagli

Esame di INFORMATICA COS E UNA RETE. Lezione 6 COMPONENTI DI UNA RETE VANTAGGI DI UNA RETE

Esame di INFORMATICA COS E UNA RETE. Lezione 6 COMPONENTI DI UNA RETE VANTAGGI DI UNA RETE Università degli Studi di L Aquila Facoltà di Biotecnologie Esame di INFORMATICA A.A. 2008/09 COS E UNA RETE Una rete informatica è un insieme di PC e di altri dispositivi che sono collegati tra loro tramite

Dettagli

Wireless LAN IEEE 802.11

Wireless LAN IEEE 802.11 Reti non cablate Wireless LAN IEEE 802.11 Eliminazione del cablaggio Riduzione costi infrastrutturali Reti temporanee Mario Baldi Politecnico di Torino mario.baldi@polito.it staff.polito.it/mario.baldi

Dettagli

Su misura a tutte le strutture che vogliono guardare al futuro e rimanere al passo coi tempi

Su misura a tutte le strutture che vogliono guardare al futuro e rimanere al passo coi tempi Soluzione HOT SPOT Su misura a tutte le strutture che vogliono guardare al futuro e rimanere al passo coi tempi Chi viaggia per lavoro molto spesso ha la necessità di scaricare posta, inviare e-mail, trasmettere

Dettagli

ProCurve Radio Port 230

ProCurve Radio Port 230 La ProCurve Radio Port 230, con integrato il supporto per le funzioni wireless IEEE 802.11a e IEEE 802.11g, è in grado di lavorare congiuntamente ai moduli ProCurve Wireless Edge Services xl e zl, per

Dettagli

Linux Day 2003 Pignataro Maggiore (Ce) http://wifice.altervista.org. http://www.81100.org

Linux Day 2003 Pignataro Maggiore (Ce) http://wifice.altervista.org. http://www.81100.org Linux Day 2003 Pignataro Maggiore (Ce) Wifi Ce Projet http://wifice.altervista.org Hackaserta http://www.81100.org Wireless: cos'e? Ogni giorno utilizziamo apparecchi wireless: telefonini, walkie-talkie,

Dettagli

SCHEDA PCMCIA DI RETE: GUIDA RAPIDA D'INSTALLAZIONE:

SCHEDA PCMCIA DI RETE: GUIDA RAPIDA D'INSTALLAZIONE: SCHEDA PCMCIA DI RETE: GUIDA RAPIDA D'INSTALLAZIONE: www.hamletcom.com Installazione: Windows 98SE/ME: 1. Inserire la scheda wireless nella slot PCMCIA del notebook e avviare Windows. Windows rileva il

Dettagli

assioma sa Via Vergiò 8 Breganzona Tel +41 (0)91 961 21 61 Fax +41 (0)91 961 21 62 www.assioma.ch Wireless LAN: usi ed abusi

assioma sa Via Vergiò 8 Breganzona Tel +41 (0)91 961 21 61 Fax +41 (0)91 961 21 62 www.assioma.ch Wireless LAN: usi ed abusi assioma sa Via Vergiò 8 CH-6932 Breganzona Tel +41 (0)91 961 21 61 Fax +41 (0)91 961 21 62 www.assioma.ch Wireless LAN: usi ed abusi Agenda TECNOLOGIA SCENARI D IMPLEMENTAZIONE PROBLEMATICHE DI SECURITY

Dettagli

Progettazione di reti AirPort

Progettazione di reti AirPort apple Progettazione di reti AirPort Indice 1 Per iniziare con AirPort 5 Utilizzo di questo documento 5 Impostazione Assistita AirPort 6 Caratteristiche di AirPort Admin Utility 6 2 Creazione di reti AirPort

Dettagli

Wireless Network Broadband Modem/router WL-108. Guida rapida all'installazione

Wireless Network Broadband Modem/router WL-108. Guida rapida all'installazione Wireless Network Broadband Modem/router WL-108 Guida rapida all'installazione La presente guida illustra solo le situazioni più comuni. Fare riferimento al manuale utente presente sul CD-ROM in dotazione

Dettagli

Esame di INFORMATICA

Esame di INFORMATICA Università di L Aquila Facoltà di Biotecnologie Esame di INFORMATICA Lezione 6 COS E UNA RETE Una rete informatica è un insieme di PC e di altri dispositivi che sono collegati tra loro tramite cavi oppure

Dettagli

ORIEME ITALIA SpA Viale Sarca, 45 Telefono +39 02.64.41.16.1 Orieme Italia S.p.A. I-20125 Milano Telefax +39 02.64.36.990 www.orieme.

ORIEME ITALIA SpA Viale Sarca, 45 Telefono +39 02.64.41.16.1 Orieme Italia S.p.A. I-20125 Milano Telefax +39 02.64.36.990 www.orieme. Visio Wifi Setup - Windows Rev. 1.0.0 Prerequisiti: Prima di procedere con l installazione assicurarsi di avere pieno accesso alla configurazione del router Wifi. Attenzione: non tutti i router risultano

Dettagli

Direct Sequence o Frequency Hopping

Direct Sequence o Frequency Hopping Direct Sequence o Frequency Hopping Questo documento vuole essere un punto di riferimento per aiutare quanti si avvicinano per la prima volta alla tecnologia delle wireless Fidelity LAN Wi-Fi. Un confronto

Dettagli

U n po z z o art e s i a n o (fora g e) per l ap p r o v v i g i o n a m e n t o di ac q u a pot a b i l e.

U n po z z o art e s i a n o (fora g e) per l ap p r o v v i g i o n a m e n t o di ac q u a pot a b i l e. In m o l ti pa e s i po c o svil u p p a t i, co m p r e s o il M al i, un a dell a pri n c i p a l i ca u s e di da n n o alla sal u t e e, in ulti m a ista n z a, di m o r t e, risi e d e nell a qu al

Dettagli

Collegarsi ad una rete wireless 802.11 con Linux! ( extended edition ) Scano Alessandro alescano@libero.it

Collegarsi ad una rete wireless 802.11 con Linux! ( extended edition ) Scano Alessandro alescano@libero.it Collegarsi ad una rete wireless 802.11 con Linux! ( extended edition ) Scano Alessandro alescano@libero.it Lo standard 802.11 ( Wi Fi ) viene sempre più utilizzato per la creazione di LAN radio non cablate

Dettagli

Esame di INFORMATICA Lezione 6

Esame di INFORMATICA Lezione 6 Università di L Aquila Facoltà di Biotecnologie Esame di INFORMATICA Lezione 6 COS E UNA RETE Una rete informatica è un insieme di PC e di altri dispositivi che sono collegati tra loro tramite cavi oppure

Dettagli

Reti Wireless - Introduzione

Reti Wireless - Introduzione Reti Wireless - Introduzione Il mondo dei computer cerca da sempre appendici esterne che non abbiano bisogno di collegamenti via cavo Gli studi e gli standard che si sono susseguiti basati sulla tecnologia

Dettagli

Indice generale. Introduzione...xiii. Nota del revisore...xvii. Introduzione alle reti...1. Introduzione alle reti wireless...11

Indice generale. Introduzione...xiii. Nota del revisore...xvii. Introduzione alle reti...1. Introduzione alle reti wireless...11 Introduzione...xiii Nota del revisore...xvii Capitolo 1 Capitolo 2 Introduzione alle reti...1 Trasferimento di dati... 2 Bit e byte... 2 Controllo di errore... 3 Handshaking... 3 Trovare la destinazione...

Dettagli

Configurazione di una connessione wireless -... Configurazione di una connessione

Configurazione di una connessione wireless -... Configurazione di una connessione Configurazione di una connessione wireless Da Guide@Debianizzati.Org. Indice 1 Configurazione di una connessione wireless 1.1 Rete Wireless protetta con WEP 1.2 Rete Wireless protetta con WPA VERSIONI

Dettagli

INTEGRAZIONE ED ESPANSIONE DEL SISTEMA DI VIDEOSORVEGLIANZA DEL COMUNE DI CASTELLAMMARE DI STABIA TITOLO ELABORATO: MODULO ISOLE WI-FI HOT SPOT

INTEGRAZIONE ED ESPANSIONE DEL SISTEMA DI VIDEOSORVEGLIANZA DEL COMUNE DI CASTELLAMMARE DI STABIA TITOLO ELABORATO: MODULO ISOLE WI-FI HOT SPOT INTEGRAZIONE ED ESPANSIONE DEL SISTEMA DI VIDEOSORVEGLIANZA DEL COMUNE DI CASTELLAMMARE DI STABIA TITOLO ELABORATO: MODULO ISOLE WI-FI HOT SPOT INDICE 1. PREMESSA 4 2. ARCHITETTURA RETI MESH 5 3. DISPOSITIVI

Dettagli

Capitolo 3: Realizzazione di un ponte wireless

Capitolo 3: Realizzazione di un ponte wireless Capitolo 3: Realizzazione di un ponte wireless 3. Componenti 3.. Antenna Cisco AIR-ANT44S-R Figura 3. Caratteristiche dell AIR-ANT44S-R Si tratta di un antenna settoriale outdoor con un connettore RP-TNC.

Dettagli

Le reti wireless e loro applicazioni: ALTRI DISPOSITIVI E COSTRUZIONE DI UNA WLAN

Le reti wireless e loro applicazioni: ALTRI DISPOSITIVI E COSTRUZIONE DI UNA WLAN Lo Zyxel PRESTIGE 660HW, ottimo hardware per connessioni sicure e ad alta velocità Presentazione In questa lezione scopriremo da vicino un dispositivo di sicuro interesse nella creazione di reti wireless

Dettagli

CPE Telsey Manuale d uso per utenti

CPE Telsey Manuale d uso per utenti Indice 1. ACCESSO ALLA CPE------------------------------------------------------------------------------ 3 2. DEVICE INFO ----------------------------------------------------------------------------------------

Dettagli

WIRELESS USB 2.0 Terminale Wireless USB a 54Mbps MANUALE UTENTE www.hamletcom.com

WIRELESS USB 2.0 Terminale Wireless USB a 54Mbps MANUALE UTENTE www.hamletcom.com WIRELESS USB 2.0 Terminale Wireless USB a 54Mbps MANUALE UTENTE www.hamletcom.com Gentile Cliente, La ringraziamo per la fiducia riposta nei nostri prodotti. La preghiamo di seguire le norme d'uso e manutenzione

Dettagli

Craccare una rete WPA2 tramite pin WPS

Craccare una rete WPA2 tramite pin WPS Craccare una rete WPA2 tramite pin WPS Il sistema WPS è nato per facilitare l'uso delle reti Wi-Fi soprattutto da parte dei meno esperti, e serve ad attivare il collegamento tra host e client tramite un

Dettagli

La gestione del portafoglio Retail: strum enti efficaci e coerenti con i nuovi indirizzi norm ativi

La gestione del portafoglio Retail: strum enti efficaci e coerenti con i nuovi indirizzi norm ativi La gestione del portafoglio Retail: strum enti efficaci e coerenti con i nuovi indirizzi norm ativi )UDQFR0DJQHOOL*58332%$1&$&5),5(1=( *DLD&LRFL&5,)'(&,6,2162/87,216 ƒ)ruxpgldjjlruqdphqwrwhfqlfr$3% 6HVWUL/HYDQWHPDJJLR

Dettagli

CMP-WNUSB10 Wireless LAN USB 54 Mbps Manuale ITALIANO

CMP-WNUSB10 Wireless LAN USB 54 Mbps Manuale ITALIANO CMP-WNUSB10 Wireless LAN USB 54 Mbps Manuale ITALIANO Contenuto della confezione... Error! Bookmark not defined. Capitolo 1: Introduzione...2 1.1 Panoramica del prodotto...2 1.2 Caratteristiche...2 1.3

Dettagli

C) supponendo che la scuola voglia collegarsi in modo sicuro con una sede remota, valutare le possibili soluzioni (non risolto)

C) supponendo che la scuola voglia collegarsi in modo sicuro con una sede remota, valutare le possibili soluzioni (non risolto) PROGETTO DI UNA SEMPLICE RETE Testo In una scuola media si vuole realizzare un laboratorio informatico con 12 stazioni di lavoro. Per tale scopo si decide di creare un unica rete locale che colleghi fra

Dettagli

WiFiBus. La soluzione low cost di WiFi a bordo sui Bus

WiFiBus. La soluzione low cost di WiFi a bordo sui Bus WiFiBus La soluzione low cost di WiFi a bordo sui Bus WiFiBus PRO è un router 3G/4G professionale che si collega ad internet, tramite la rete cellulare e ridistribuisce il segnale a bordo mediante WiFi.

Dettagli

Reti e Linux. Andrea Bontempi. Corsi Linux 2012. POuL

Reti e Linux. Andrea Bontempi. Corsi Linux 2012. POuL POuL Corsi Linux 2012 Una breve introduzione: le reti Una rete di calcolatori è un mezzo fisico sul quale è possibile inviare e ricevere messaggi o flussi di dati. La prima rete a commutazione di pacchetto

Dettagli

CLASSIFICAZIONE DELLE RETI

CLASSIFICAZIONE DELLE RETI CLASSIFICAZIONE DELLE RETI A seconda dei ruoli dei computer le reti si classificano in: Reti Client Server in cui sono presenti computer con ruoli diversi, alcuni funzionano da client e uno o più da server

Dettagli

Glossario Wireless Network

Glossario Wireless Network Glossario Wireless Network 802.11 Lo standard IEEE per la connettivita wireless a 1 o 2 Mbps nella banda 2.4 GHz 802.11 a Lo standard IEEE per la connettivita wireless a 54 Mbps nella banda 5 GHz 802.11

Dettagli

PC card LAN Wireless AWL-100

PC card LAN Wireless AWL-100 PC card LAN Wireless AWL-100 Manuale Utente Versione 1.0 Aprile 2002 i Avviso I Dichiarazione sul copyright Il presente manuale non può essere riprodotto in alcuna forma o in alcun modo, né può essere

Dettagli

Manuale d`uso Modulo ASRock WiFi-802.11g

Manuale d`uso Modulo ASRock WiFi-802.11g Manuale d`uso Modulo ASRock WiFi-802.11g 1 1. Introduzione Il modulo ASRock WiFi-802.11g é un adattatore locale di rete senza fili module (WLAN) per supporto di funzione WiFi+AP. Usando il modulo ASRock

Dettagli

RIPETITORE WIRELESS N 300MBPS

RIPETITORE WIRELESS N 300MBPS RIPETITORE WIRELESS N 300MBPS Guida rapida all'installazione DN-70181 Introduzione: DN-70181 e un ripetitore Wi-Fi con una combinazione dispositivo di connessione di rete cablato/wireless progettato specificamente

Dettagli

ALLEGATO TECNICO PER L USO DEL PROGRAMMA RICHIESTA DATI ALUNNI DISABILI

ALLEGATO TECNICO PER L USO DEL PROGRAMMA RICHIESTA DATI ALUNNI DISABILI 1 ALLEGATO TECNICO PER L USO DEL PROGRAMMA RICHIESTA DATI ALUNNI DISABILI Il pr e s e n t e do c u m e n t o for ni s c e le info r m a z i o n i ne c e s s a r i e ed es s e n z i a l i a su p p o r t

Dettagli

RETE CIVICA PIEVENET Progetto completo di una rete WLAN in standard 802.11b-g di IW5CDF Perito Elettronico Guido Galletti

RETE CIVICA PIEVENET Progetto completo di una rete WLAN in standard 802.11b-g di IW5CDF Perito Elettronico Guido Galletti RETE CIVICA PIEVENET Progetto completo di una rete WLAN in standard 802.11b-g di IW5CDF Perito Elettronico Guido Galletti Premessa: Questo è il primo di una serie di articoli dedicati al WIFI. Si descrive

Dettagli

Decodifica di files DICOM e restauro di immagini di Risonanza Magnetica

Decodifica di files DICOM e restauro di immagini di Risonanza Magnetica U NIVERSITÀ DEGLI STUDI DI F ACOLTÀ D IPARTIMENTO DI DI P ALERMO I NGEGNERIA I NGEGNERIA I NFORMATICA CORSO DI I N GEG N ERIA AT GE GN ERI A I N FORM FO RMA TIICA CA LAUREA PER PE R I IN S I ST EMI LIIG

Dettagli

Concessioni gas e regolazione tecnicoeconomica

Concessioni gas e regolazione tecnicoeconomica Gare gas A marzo 2014 si parte siamo pronti? Concessioni gas e regolazione tecnicoeconomica delle infrastrutture Cesena, 10 febbraio 2014 Marco Delpero Vice Direttore Direzione Infrastrutture Unbundling

Dettagli

Crystal WiFi APP_IB_DB68-03373A_IT.indd 1 2012-11-21 10:16:35

Crystal WiFi APP_IB_DB68-03373A_IT.indd 1 2012-11-21 10:16:35 Crystal WiFi APP_IB_DB68-03373A_IT.indd 1 2012-11-21 10:16:35 Caratteristiche della SMART Air Conditioner Network Facilità di gestione con la Smart A/C Application di uno Smartphone! La Smart A/C Application

Dettagli

Caratteristiche: Specifiche: Standard IEEE 802.1d (Spanning Tree Protocol) IEEE 802.11a (54 Mbps Wireless LAN) IEEE 802.11b (11 Mbps Wireless LAN)

Caratteristiche: Specifiche: Standard IEEE 802.1d (Spanning Tree Protocol) IEEE 802.11a (54 Mbps Wireless LAN) IEEE 802.11b (11 Mbps Wireless LAN) High-Power Wireless AC1750 Dual Band Gigabit PoE Access Point 450 Mbps Wireless N (2.4 GHz) + 1300 Mbps Wireless AC (5 GHz), WDS, Wireless client isolation, 27.5 dbm, wall-mount Part No.: 525787 Caratteristiche:

Dettagli

Tipologie di Network. Tipologie

Tipologie di Network. Tipologie Tipologie di Network reti locali (Local Area Network, LAN), di limitata estensione, che consentono di collegare tra loro dispositivi collocati nello stesso edificio o in edifici adiacenti; reti metropolitane

Dettagli

Sicurezza delle reti wireless. Alberto Gianoli alberto.gianoli@fe.infn.it

Sicurezza delle reti wireless. Alberto Gianoli alberto.gianoli@fe.infn.it Sicurezza delle reti wireless Alberto Gianoli alberto.gianoli@fe.infn.it Concetti di base IEEE 802.11: famiglia di standard tra cui: 802.11a, b, g: physical e max data rate spec. 802.11e: QoS (traffic

Dettagli

Introduzione al protocollo 802.11 (WiFi)

Introduzione al protocollo 802.11 (WiFi) ICT Security n.7 Dicembre 2002, n.8 Gennaio e n. 9 Febbraio 2003 p. 1 di 9 Introduzione al protocollo 802.11 (WiFi) Questo è il primo di due articoli in cui presenteremo alcuni aspetti tecnici dei protocolli

Dettagli

Dopo alcuni istanti apparirà il m enu principale della sezione archivio dal quale è possibile accedere alle varie funzioni del program m a.

Dopo alcuni istanti apparirà il m enu principale della sezione archivio dal quale è possibile accedere alle varie funzioni del program m a. 1 &DUDWWHULVWLFKHHGXWLOL]]RGL*,6$ $YYLRGHOSURJUDPPD *,6$ è un program m a realizzato per sem plificare la gestione della vostra azienda. Esso ha una com pleta personalizzazione in base alle specifiche

Dettagli

La classificazione delle reti

La classificazione delle reti La classificazione delle reti Introduzione Con il termine rete si intende un sistema che permette la condivisione di informazioni e risorse (sia hardware che software) tra diversi calcolatori. Il sistema

Dettagli

Cu rricu lu m p ro fe ssio n ale d i CARLO BALDASSI

Cu rricu lu m p ro fe ssio n ale d i CARLO BALDASSI Cu rricu lu m p ro fe ssio n ale d i CARLO BALDASSI Carlo Bald assi (Ud in e, 1 9 5 1 ) d o p o la la u r ea in Scien ze Po lit ich e a ll Un iver sit à d i Mila n o (1 1 0 / 1 1 0 ), h a svilu p p a t

Dettagli

Rete Wireless del Comune di Padova

Rete Wireless del Comune di Padova Ricorda che per qualsiasi chiarimento gli operatori dell'informagiovani sono a tua disposizione nei seguenti orari: martedì e mercoledì dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.00 giovedì dalle 15.00

Dettagli

CIDIMM s.r.l. Via C.B. Cavour 7/P.za Diaz 1 20900 Monza (MB)

CIDIMM s.r.l. Via C.B. Cavour 7/P.za Diaz 1 20900 Monza (MB) CIDIMM s.r.l. Via C.B. Cavour 7/P.za Diaz 1 20900 Monza (MB) 1 Problematiche Strutturali 7/28/2014 2 Deformometro e Fessurimetri Deform om et ro removibile Fessurimet r i m eccanici Fessurimetri meccanici

Dettagli

Wireless Ateneo Istruzioni per l uso

Wireless Ateneo Istruzioni per l uso Università degli Studi di Torino Wireless Ateneo Istruzioni per l uso Massimo ALTAMORE, Marco CANNIZZO, Baldassare COCCHIARA, Ferdinando D ISEP, Carmine MONTEFUSCO, Angela RE, Gloria REALI Novembre 2005

Dettagli

COSTER CONFIGURAZIONE DELL'IMPIANTO DA TELEGESTIRE. La guida si compone di due parti:

COSTER CONFIGURAZIONE DELL'IMPIANTO DA TELEGESTIRE. La guida si compone di due parti: CONFIGURAZIONE DELL'IMPIANTO DA TELEGESTIRE Questa documentazione vuole essere una guida rapida per la corretta impostazione del pro gram ma, nella composizione - via software - dell'impianto da Telegestire.

Dettagli

Lo Stack TCP/IP: Le Basi

Lo Stack TCP/IP: Le Basi Lo Stack TCP/IP: Le Basi I livelli TCP/IP hanno questa relazione con i livelli di OSI. Lo stack di protocolli TCP/IP implementa un livello network (livello 3) di tipo: packet-switched; connectionless.

Dettagli

Contenuto del pacchetto

Contenuto del pacchetto Contenuto del pacchetto DWL-900AP Trasformatore AC Cavo USB CD d installazione Manuale utente Manuale rapido d installazione Se uno o più componenti dovessero risultare mancanti o danneggiati, contattare

Dettagli

CORSO DI Telemedicina e Telematica Sanitaria

CORSO DI Telemedicina e Telematica Sanitaria CORSO DI Telemedicina e Telematica Sanitaria Docente Prof. Marcello Bracale Lezione del 8/10/2008 Reti telematiche wired e wireless nelle strutture ospedaliere A cura dell ing. Riccardo Tranfaglia riccardo.tranfaglia@unina.it

Dettagli

DSL-G604T Wireless ADSL Router

DSL-G604T Wireless ADSL Router Il presente prodotto può essere configurato con un browser web aggiornato come Internet Explorer 6 o Netscape Navigator 6.2.3. DSL-G604T Wireless ADSL Router Prima di cominciare 1. Se si intende utilizzare

Dettagli

802.11: modulazioni a confronto

802.11: modulazioni a confronto 802.11: modulazioni a confronto Normando Marcolongo 20 dicembre 2003 Tivoli 1 Obiettivi dell intervento Cenni sulle tecniche di Spread Spectrum Quali modulazioni vengono impiegate nello strato fisico dei

Dettagli

Gu id a p ra t ic a. Ech olin k. Ve r sion e 1.8. Jonat han Taylor, K1RFD www.echolink.org

Gu id a p ra t ic a. Ech olin k. Ve r sion e 1.8. Jonat han Taylor, K1RFD www.echolink.org Ech olin k Gu id a p ra t ic a Ve r sion e 1.8 Jonat han Taylor, K1RFD www.echolink.org I n d ic e d e l Con t e n u t o I n t r odu z io n e a Ech olin k... 1 P e r c o m in c ia re...... 2 S e t u p

Dettagli

I n questo caso, nella finestra che si apre si deve :

I n questo caso, nella finestra che si apre si deve : 3RZHU3RLQW DQLPD]LRQHGLRJJHWWLLQXQDGLDSRVLWLYD $QLPD]LRQLGHJOLRJJHWWLGLXQDGLDSRVLWLYD Titolo, testo, illustrazioni.. possono essere anim ati in m odo che nella presentazione appaiano in un certo m odo

Dettagli

Reti Locali. Lezione tenuta presso l Istituto I.I.S.S. Egidio Lanoce Maglie, 26 Ottobre 2011 Prof Antonio Cazzato

Reti Locali. Lezione tenuta presso l Istituto I.I.S.S. Egidio Lanoce Maglie, 26 Ottobre 2011 Prof Antonio Cazzato Reti Locali Lezione tenuta presso l Istituto I.I.S.S. Egidio Lanoce Maglie, 26 Ottobre 2011 Prof Antonio Cazzato Reti di Calcolatori una rete di calcolatori è costituita da due o più calcolatori autonomi

Dettagli

TUTELA LA TUA PASSIONE TUTELA DELLA BICICLETTA

TUTELA LA TUA PASSIONE TUTELA DELLA BICICLETTA TUTELA LA TUA PASSIONE TUTELA DELLA BICICLETTA Siamo fermamente convinti che redigere un preciso quadro di riferimento, attestante le coperture Assicurative di un Cliente, consenta allo stesso di potersi

Dettagli

Configurazione AP Managed

Configurazione AP Managed NEXT-GEN USG Wireless Controller Configurazione AP Managed Come prima operazione, da fare su tutti gli AP da connettere allo ZyWALL, è di accedere in management all Access-Point, andare nel menù Configuration>

Dettagli

Conceptronic C100BRS4H Guida rapida di installazione. Congratulazioni per avere acquistato un router broadband Conceptronic a 4 porte.

Conceptronic C100BRS4H Guida rapida di installazione. Congratulazioni per avere acquistato un router broadband Conceptronic a 4 porte. Conceptronic C100BRS4H Guida rapida di installazione Congratulazioni per avere acquistato un router broadband Conceptronic a 4 porte. La guida di installazione hardware spiega passo per passo come installare

Dettagli