Internet. Internet. Internet Schema di indirizzamento. Internet. Storia: Definizioni: Schema di indirizzamento. 60: ARPAnet (Dip.

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Internet. Internet. Internet Schema di indirizzamento. Internet. Storia: Definizioni: Schema di indirizzamento. 60: ARPAnet (Dip."

Transcript

1 Definizioni: Una rete di reti basate sui protocolli TCP/IP; un insieme di risorse informative che tale rete rende disponibili; una comunità di individui che usa tale rete. 2 Lezione 6 -, WWW e HTML Storia: 60: ARPAnet (Dip. Difesa, USA); resistenza ai guasti garantita dalle connessioni punto-apunto con ridondanza di cammini. 70: la rete si amplia connettendo università e centri di ricerca (calcolatori mainframe). 80: la rete permette di collegare anche reti locali. Migliaia di nodi. 90: nasce il Word Wide Web. 2000: milioni di nodi. 3 Lezione 6 -, WWW e HTML Schema di indirizzamento Definito da IP, a 32 bit (4 Byte) Ogni indirizzo IP (IP address) è concettulamente diviso in due parti la rete fisica a cui la stazione è collegata la singola stazione nell ambito della rete fisica Il numero di bit dedicati alle stazioni dipende dalle dimensioni della rete, suddivise in tre classi, identificate dai primi 4 bit dell indirizzo IP A: 3 Byte (24 bit) => 2 24 = stazioni B: 2 Byte (16 bit) => 2 16 = stazioni C: 1 Byte (8 bit) => 2 8 = 256 stazioni 4 Lezione 6 -, WWW e HTML Schema di indirizzamento Gli indirizzi IP vengono rappresentati in forma decimale, un numero per ogni Byte. Ogni host sulla rete è identificato univocamente da un indirizzo simbolico e numerico athena.cs.wm.edu = I campi dell indirizzo identificano gerarchicamente la macchina nella rete la gerarchia dalla macchina alla rete si legge da sin a dx nel simbolico la gerarchia dalla macchina alla rete si legge da dx a sin nel numerico. 5 Lezione 6 -, WWW e HTML

2 esempio athena.cs.wm.edu = edu (128): la rete della ricerca & istruzione USA wm (239): l istituzione cs (26): il dipartimento athena (67): la macchina Gli indirizzi sono forniti ufficialmente da un ente (IANA) che tiene traccia di tutti quelli già usati e quelli ancora liberi Il suffisso simbolico è fisso.edu: education - solo per gli USA.com: commerciale, internazionale ormai.mil: militare - solo per gli USA.gov: enti governativi - solo per gli USA.it,.fr,.de,.uk,.au,.es,.ch ecc. per gli altri paesi 6 Lezione 6 -, WWW e HTML 7 Lezione 6 -, WWW e HTML è una infrastruttura che interconnette un grandissimo numero di reti di calcolatori utilizzando il protocollo TCP/IP. Appoggiandosi al protocollo TCP/IP vengono inviate informazioni codificate secondo altri protocolli, stabiliti dalle applicazioni utilizzate dagli utenti per generare le informazioni. HyperText Transfer Protocol Uno di questi protocolli di alto livello è l'hypertext Transfer Protocol (HTTP), che consente l'accesso a risorse distribuite su diversi host sulla Rete con un approccio di tipo ipertestuale I documenti ipertestuali sono codificati secondo le specifiche dettate dallo standard HTML: HyperText Markup Language. 8 Lezione 6 -, WWW e HTML 9 Lezione 6 -, WWW e HTML

3 World Wide Web: la ragnatela globale WWW (confidenzialmente web - ragnatela) è la rete costituita dai server che forniscono accesso alle loro informazioni tramite il protocollo http gli host si collegano ai server usando un programma client detto browser (colui che curiosa) Il World Wide Web Rivoluzioni culturali : 1492: invenzione della stampa a caratteri mobili (Gutenberg). 1993: introduzione di un interfaccia grafica per gli utenti di : nasce il WWW (Tim Berners-Lee, CERN). 10 Lezione 6 -, WWW e HTML 11 Lezione 6 -, WWW e HTML Il World Wide Web Che cos è: parte di internet vasta collezione di informazioni distribuita rete client-server distribuita Il World Wide Web Le informazioni sono raggruppate in pagine (o siti). Le pagine www possono contenere informazioni di ogni genere: sia come formato (testo, suono, immagini, video-sequenze) sia come contenuto (scientifico, ludico, commerciale, ecc.) o fornire servizi di prenotazioni, iscrizioni a eventi, ecc di accesso a biblioteche di compra-vendita. 12 Lezione 6 -, WWW e HTML 13 Lezione 6 -, WWW e HTML

4 L identificazione delle risorse Per poter essere utilizzate, le varie risorse disponibili sulla rete (i documenti sui server) devono essere identificabili in modo univoco I browser identificano le risorse tramite indirizzi detti URL (Uniform Resource Locator) Un indirizzo URL è così composto: protocollo://server:porta_tcp:/file_path_completo Esempio di indirizzo URL protocollo nome del server nome del file Dato che la porta associata al protocollo HTTP è la 80 per default non è necessario specificarla Il nome dei file index.html è implicito se non viene specificato il nome del file completo, viene automaticamente cercato un file dal nome index.html 14 Lezione 6 -, WWW e HTML 15 Lezione 6 -, WWW e HTML Il successo del web Immediatezza di accesso alle informazioni: I protocolli precedentemente usati per il trasferimento dei file (FTP) prevedevano che i documenti fossero copiati sulla macchina per essere consultati le fasi di scaricamento (download) e consultazione erano distinte. Tramite il web è possibile consultare direttamente dei documenti online il trasferimento dei documenti viene effettuato automaticamente, in modo trasparente all utente. Il successo del web Consente di accedere in modo uniforme a informazioni di varia natura immagini, animazioni, suoni, filmati... (multimedialità) Con l introduzione di componenti attive (form, applet, javascript, php, ) è anche possibile utilizzare i browser web per trasmettere informazioni dall utente al server. 16 Lezione 6 -, WWW e HTML 17 Lezione 6 -, WWW e HTML

5 Il successo del web Ipertesti La struttura ipertestuale È possibile "navigare" tra le pagine di documenti che si trovano sul medesimo computer o su computer diversi, magari a migliaia di chilometri l'uno dall'altro i riferimenti ad altri documenti sono specificati tramite collegamenti ipertestuali (link) È semplice da usare L'ipertesto è un testo che può essere letto sequenzialmente oppure seguendo i rimandi (link) associati alle sue diverse parti II lettore può scegliere il percorso di lettura che preferisce, assecondando liberamente i suoi interessi mediante l uso di interfacce grafiche (browser) con modalità di interazione point-and-click 18 Lezione 6 -, WWW e HTML Esempio 19 Lezione 6 -, WWW e HTML Ipertesti In ogni punto del documento può comparire un punto di ancoraggio (anchor) per relazioni (link) ad un altra parte del medesimo documento (hyperlink) ad un altro documento il linea viene visualizzato dai browser in modo diverso dal testo (in genere sottolineato) la selezione (point-and-click) viene interpretata dal browser come una richiesta di visualizzare il documento specificato 20 Lezione 6 -, WWW e HTML 21 Lezione 6 -, WWW e HTML

6 esempio Multimedialità Indica l insieme delle tecnologie finalizzate alla gestione integrata di informazioni basate su media differenti testi singole immagini immagini in movimento (animazioni, filmati) suoni programmi 22 Lezione 6 -, WWW e HTML 23 Lezione 6 -, WWW e HTML HTML HyperText Markup Language permette la creazione di documenti multimediali ipertestuali è il linguaggio per la creazione di pagine Web; è semplice; può essere visualizzato da tutte le piattaforme; una stessa pagina può però apparire in modo diverso a seconda del il tipo di computer, di monitor, di velocità di connessione e di software utilizzato per la visualizzazione (browser). 24 Lezione 6 -, WWW e HTML HTML È un linguaggio basato sull uso di tag (marcatori), cioè parole chiave racchiuse tra i segni minore (<) e maggiore (>), che svolgono diverse funzioni formattazione dello stile del testo rimandi (collegamenti ipertestuali) ad altre risorse disponibili sul WWW definizione di maschere di inserimento dati inclusione di altri oggetti complessi, quali immagini, suoni, video (multimedialità) Un documento HTML viene salvato in formato ASCII, ed è quindi universale. 25 Lezione 6 -, WWW e HTML