Comune di Campobello di Mazara

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Comune di Campobello di Mazara"

Transcript

1 Comune di Campobello di Mazara Libero Consorzio di Trapani. 7 Settore Urbanistica e SUAP Servizio SUAP Piazza G. Garibaldi Palazzo Accardi Campobello di Mazara - PERMESSO DI COSTRUIRE PRATICA n. 144 del 21/11/ /SUAP 2018 PERMESSO DI COSTRUIRE per la realizzazione di un capannone, di una tettoia giuntata e di una recinzione destinati ad attività produttiva per la semi lavorazione di prodotti agricoli in un area sita nel comune di Campobello di Mazara in contrada Erbe Bianche, (N.C.T. Sez. 1, foglio di mappa 16, particelle 261 e 277). IL CAPO SETTORE VISTA l'istanza presentata telematicamente al SUAP in data 22/05/2018 con protocollo REP_PROV_TP/TP-SUPRO 4463/ , codice pratica ID n. omissis trasmessa dal signor I. L., nato a omissis ai sensi del D.Lgs n. 196/03 sulla tutela dei dati personali, nella qualità di titolare dell impresa individuale I. L., con sede legale in omissis ai sensi del D.Lgs n. 196/03 sulla tutela dei dati personali, in qualità di comodatario del lotto di terreno dove realizzare l intervento, tendente ad ottenere il permesso di costruire per la realizzazione di un capannone, di una tettoia giuntata e di una recinzione destinati ad attività produttiva per la semi lavorazione di prodotti agricoli, sito nel comune di Campobello di Mazara nella contrada Erbe Bianche, (N.C.E.U. Sez. 1, foglio di mappa 16, particelle 261 e 277). VISTO l'allegato progetto, elaborato dal tecnico Ing. Francesco Sammartano iscritto all'ordine degli Ingegneri della provincia di Trapani al n. 433; DATO ATTO che il lotto di cui ai sopra citati lavori censito al N.C.T. Sez. 1, foglio di mappa 16, particelle 261e 277, si appartiene alla Signora P. A. nata a omissis ai sensi del D.Lgs n. 196/03 sulla tutela dei dati personali, giusti titoli di seguito elencati: Atto di compravendita rep. n del 01/04/2009 rogato dal Notaio Dr. Vincenzo Lombardo in Castelvetrano e registrato all Ufficio del Registro di Castelvetrano il 17/04/2009 al n. 807; Atto di compravendita rep. n del 04/01/2018 rogato dal Notaio Dr. Romolo Ingargiola in Campobello di Mazara e registrato all Ufficio del Registro del Registro di Castelvetrano il 15/01/2018 al n. 82. DATO ATTO che la Signora P. A. ha concesso in comodato d uso gratuito il lotto di terreno di cui si tratta al Signor I. L., nato a omissis ai sensi del D.Lgs n. 196/03 sulla tutela dei dati personali, nella qualità di titolare dell'impresa individuale I. L. con P.Iva omissis ai sensi del D.Lgs n. 196/03 sulla tutela dei dati personali, con i seguenti contratti: contratto di comodato d uso gratuito registrato presso l Agenzia delle Entrate di Castelvetrano in data 29/01/2005 al n. 174, tra P. A., sopra generalizzata, in qualità di 1

2 comodante e I. L., sopra generalizzato, in qualità di comodatario; contratto di comodato d uso gratuito registrato presso l Agenzia delle Entrate di Castelvetrano in data 16/01/2018 al n. 41, tra P. A., sopra generalizzata, in qualità di comodante e I. L., sopra generalizzato, in qualità di comodatario. DATO ATTO: che in data 01/12/2003 con delibera n. 1 del Commissario ad Acta, è stato adottato il P.R.G. di Campobello di Mazara; che lo stesso P.R.G. è stato approvato dall'a.r.t.a. con D.D. n. 900 del 28/07/2006, pubblicato nella G.U.R.S. parte I, n. 48 del 2006, Suppl. Ord. che il lotto identificato N.C.T. Sez. 1, foglio di mappa 16, particelle 261 e 277, ricadono in zona omogenea "E1 - Zona agricolo -produttiva" del P.R.G. del comune di Campobello di Mazara; VISTE le Norme Tecniche di Attuazione del P.R.G. del comune di Campobello di Mazara ed in particolare l'art. 70; VISTO l art. 22 della Legge Regionale 71/78 e successive modifiche ed integrazioni, così come integrato dall art. 30 della Legge Regionale n. 2 del 26 marzo 2002; CONSIDERATO che per il combinato disposto degli articoli delle N.T.A. e della L.R. 71/78 sopra richiamati è possibile la realizzazione dell'intervento proposto; RILEVATO che gli immobili, per come si evince dai titoli allegati, sono censiti in catasto al F. 16 Sez. 1 a, come sotto indicato: CATASTO: Nuovo Catasto Terreni: n. intestatario quota diritto Catasto F Sez. Part Sub Qualità Cat. Cl. Vani Consistenza cat. Mq. 1 P. A. 1/1 p.p. N.C.T Sem P. A. 1/1 p.p. N.C.T Sem VISTE le altre caratteristiche di progetto dell'immobile: Piani compreso l'interrato n. 1 Superficie coperta da realizzare - Capannone mq. 490,44 Altezza Mt. 6,00 Superficie coperta da realizzare - Tettoia di progetto mq. 360,00 Superficie coperta esistente 0,00 Superficie coperta da realizzare - Silos mq. 8,54 Volume esistente 0,00 Superficie coperta complessiva mq. 858,98 Superficie coperta totale sul lotto mq. 858,98 Arretramento confini interni ml. 20,00 36,30 Volume sul lotto mc ,57 Superficie a parcheggio mq ,76 Superficie del lotto mq ,62 VISTO l allegato progetto redatto dall'ing. Francesco Sammartano, iscritto all'ordine degli Ingegneri della provincia di Trapani al n. 433 dell'albo, con la seguente documentazione allegata: Relazione tecnica di Asseverazione per rilascio P.d.C.; Documento di identità del tecnico incaricato; Attestazione di versamento (con bollettino CPY del 22/03/2018 di 100,00); sul c.c.p. n , intestato a Servizio Tesoreria Comunale di Campobello di Mazara, con causale "Diritti fissi di istruttoria per rilascio P.d.C. - prat. n. 951/SUAP ; Attestazione di versamento (con bollettino VCYL 0168 del 16/04/2018 di 450,00); sul cc n , intestato a Ufficio Provinciale di Cassa Regionale Banco di Sicilia TP, con causale "Diritti fissi ai sensi comma 1, art. 37, L.R. 03/12/2003 n. 20 da imputare cap. n capo 18 ; Attestazione di versamento (con bollettino CPY del 22/03/2018 di 35,00); sul c.c. n , intestato a Cassiere Regione Siciliana Banco di Sicilia SpA, con causale "Diritti fissi parere paes. Edificio nuova realizzazione cap. 1902; Attestazione di versamento (con bollettino VCYL 0169 del 16/04/2018 di 220,34); sul c.c. n , intestato a Servizio Territorio Igiene Pubblica A.S.P. n. 9 Trapani, con causale "Parere su Progetto Capannone per Attività produttiva ; Relazione tecnica; 2

3 Tav. 1 Corografia: Stralcio planimetrico della zona del P.R.G. Scala 1:10000, Stralcio planimetrico della zona dal catastale scala 1:2000, Stralcio aereofotogrammetrico della zona scala 1:2000; Tav. 2 Progetto sistemazione lotto Pianta scala 1:200; Tav. 2 bis Progetto sistemazione lotto prospetto e sezione scala 1:200; Tav. 3 Progetto Corpo di Fabbrica Pianta Prospetti - Sezioni scala 1:100; Tav. 4 Impianti di smaltimento reflui; Relazione tecnica asseverata Decreto Lgs. N. 28/2011 energia da fonti rinnovabili; Tav. 5 Elaborati grafici - Decreto Lgs n.28/2011 Energia da fonti rinnovabili; Relazione e grafici Legge 13/89; Piano Coperture relazione tecnica grafico e parapetto (Capannone e Tettoie); Relazione paesaggistica; Studio della protezione contro le scariche atmosferiche; Tav. A Relazione tecnica impianto elettrico; Tav. B Progetto Impianto elettrico schemi elettrici; Tav. C Progetto Impianto elettrico calcolo elettrico; Tav. D Planimetria sorgenti luminose; Tav. E Planimetria circuiti elettrici; Tav. F Planimetria componenti elettrici; Tav. G Planimetria impianto di terra; Richiesta all'ufficio del Genio Civile ai sensi della Legge 02/02/1974 n. 64 arti ; Legge 05/11/1971 n art. 4 (Strutture in Acciaio): Richiesta autorizzazione su progetto per la realizzazione di un capannone, destinato ad attività produttiva per la semilavorazione di prodotti agricoli ai sensi dell'art. 22 della Legge Regionale n. 71/78; Calcolo cubatura urbanistica complessiva per la determinazione oneri per parere di competenza degli uffici del Genio Civile ai sensi della L. 02/02/1974 N. 64; Relazione geologica tecnica ai sensi D.M. 17/01/2018; Esecutivi tav. A ditta costruttrice SBM s.r.l.; Licenza d'uso software AMV a firma dell'ing. Montalbano Patrizia; Relazione di progetti relazione tecnica illustrativa, relazione di calcolo, relazione sui materiali, relazione geotecnica, piano di manutenzione della struttura e licenza d'uso software (Realizzazione Capannone); Tabulato di Calcolo parte I e II a firma dell'ing. Montalbano Patrizia; Relazione di progetti relazione tecnica illustrativa, relazione di calcolo, relazione sui materiali, relazione geotecnica, piano di manutenzione della struttura, Tav. A, Tav. B, Tav. C, Tav. D, Tav. E e licenza d'uso software (Realizzazione n. 2 Tettoie); Tabulato di calcolo tettoia metallica; Dichiarazioni allegate e di seguito elencati: o Dichiarazione congiunta del Progettista Architettonico e Direttore dei Lavori del Calcolista Strutturale; o Accettazione nomina Direttore dei Lavori delle opere d'acciaio (acciaio e c.c.a.); o Accettazione nomina Collaudatore in corso d'opera delle opere d'acciaio (acciaio e c.c.a); o Accettazione incarico impresa delle opere in acciaio; o Accettazione incarico impresa edile delle opere in c.c.a., iscrizione CCIAA (TP), DURC, Autocertificazione. Richiesta N.O. per realizzazione immobile alla Soprintendenza ai BB.CC.AA. Di Trapani; Richiesta e trasmissione parere favorevole fa parte dell'ufficio Igiene di Campobello di Mazara prot. n. 370 del 17/04/2018; Documentazione fotografica dello stato di fatto; Quadro riepilogativo della documentazione già allegata per rilascio P.d.C.; Atti amministrativi e documenti di seguito elencati: 3

4 1. Atto di Compravendita rep. n del 01/04/2009; 2. Atto di Compravendita rep. n del 04/01/2018; 3. 1 Contratto di Comodato n. 174 del 29/01/2015; 4. 2 Contratto di Comodato n. 41 del 16/01/2018; 5. Atto Dichiarativo di Impresa Familiare rep. n del 17/12/2007. Dichiarazioni allegate e di seguito allegate: 1. Requisiti Morali; 2. Carichi pendenti e Condanne ex artt. 416 bis bis e 648 ter C. P.; 3. P.T.P.C Regione Siciliana; 4. Smaltimento Reflui; 5. Copia Carte d'identità, Documentazione di I. L. sopra generalizzato; Relazione paesaggistica; Titoli di proprietà, comodati, atto impresa familiare, carta d'identità; Esecutivi sostitutivi Pianta copertura, numerazione travi principali particolare 1, Sezione A-A, Sezione B-B e Sezione C-C (Costruzione Capannone); Invio al Genio Civile di integrazione documentazione oltre a sostituzione tabulato di calcolo e parte degli esecutivi strutturali; Pag. 1 - Scheda pannello sandwich; Pag. 2 Scheda pannello sandwich; Relazione integrazione sostituzione documenti; Tabulato di calcolo (Costruzione Capannone); Con nota del 08/10/2018 trasmessa telematicamente con prot. REP_PROV_TP/TP-SUPRO / è stata trasmesso il pagamento degli Oneri Concessori a mezzo bonifico bancario in data 08/10/2018 pari ad 4466,70 (pratica 951/SUAP). In data 07/11/2018 l Ing. F. Sammartano integrava, b.m., la nota prot. n del 30/10/2018 dell Ufficio del Genio Civile di Trapani on allegata l autorizzazione d pari numero n per la realizzazione di un capannone e di una tettoia, entrambe con struttura intelaiata in acciaio; Nulla Osta prot. n del 05/05/2015 del Consorzio di Bonifica 1 Trapani con la quale si autorizza la ditta I. L. all attraversamento della rete consortile con piastre in c.c.a. per accesso al proprio fondo in Campobello di Mazara c/da Erbe Bianche ad eseguire i lavori di realizzazione di un capannone, di una tettoia giuntata e recinzione destinati ad attività produttiva per la semi lavorazione di prodotti agricoli sito nel comune di Campobello di Mazara nella contrada Erbe Bianche,alle seguenti condizioni: - Realizzazione di n. 2 piastre sulla condotta irrigua consortile Primaria DN 600 facente parte dell Area Irrigua n. 3 alimentata dalla diga Garcia; - I 2 manufatti saranno realizzati sulla Part. Catastale n. 262 del F. 16 Sez. 1 del Comune di Campobello di Mazara, già oggetto di provvedimento definitivo di esproprio, e dovranno avere le caratteristiche di cui ai punti successivi; La ditta ha l obbligo di rispettare le seguenti prescrizioni: - Comunicare al Consorzio i dati fiscali dell impresa esecutrice delle opere, nonché la data presunta dell inizio dei lavori; - Dare precise istruzioni all impresa esecutrice di concordare con il Consorzio, prima e durante la realizzazione degli attraversamenti, opportuni sopralluoghi e presenza costante di dipendenti consortili; - Ogni piastra dovrà essere realizzata in c.c.a. e dovrà avere le dimensioni di 6,00 m. x 2,50 m. al netto degli appoggi; - In caso di danneggiamento alle opere esistenti l impresa dovrà procedere, a proprie cure e spese, alla sostituzione e/o riparazione delle parti danneggiate e, comunque, garantire la funzionalità degli impianti ed il ripristino dei luoghi oggetto dell intervento; - Dovrà lasciare libera da recinzioni o sovrastrutture la fascia di tre metri in corrispondenza della condotta, onde consentire ai mezzi d opera consortili di poter intervenire per eventuali manutenzioni o riparazione della condotta; 4

5 Si avverte che il presente N.O: non sostituisce eventuali provvedimenti autorizzativi all occupazione e/o all espropriazione di aree demaniali, da rilasciare a cura di altre autorità o enti competenti. modello Istat riguardante il Permesso di Costruire; VISTO il parere favorevole espresso dall Ufficio d Igiene in data 17/04/2018 giusto prot. n. 370; VISTA l'autorizzazione sismica rilasciata dall'ufficio del Genio Civile di Trapani in data 30/10/2018 con prot. n , pratica n ; VISTO il parere favorevole espresso in data 08/11/2018 da parte dell Ufficio SUAP, subordinato al rilascio del Nulla Osta del Demanio dello Stato che è stato rilasciato alla ditta con prot. n del 05/05/2015 da parte del Consorzio di Bonifica 1 Trapani; CONTRIBUTO PER IL RILASCIO DEL PERMESSO DI COSTRUIRE il contributo per gli oneri di urbanizzazione è di 4.466,70 la quota relativa al costo di costruzione è di 0,00 il concessionario ha versato: per oneri di urbanizzazione bonifico del 08/10/2018 (oneri di urbanizzazione) 4.466,70 Vista la Legge Urbanistica 17/08/1942 n e s.m.i.; Vista la Legge 28/01/1977 n. 10 e s.m.i.; Vista la Legge n. 536 del 26/09/1981; Vista la Legge Regionale 10/08/2016 n. 16; Considerato che nulla osta al rilascio del permesso di costruire FATTI SALVI I DIRITTI DEI TERZI, R I L A S C I A 1. al Signor I. L. sopra generalizzato, nella qualità di titolare dell impresa individuale I. L., con sede legale in omissis ai sensi del D.Lgs n. 196/03 sulla tutela dei dati personali, e comodatario del lotto di terreno dove realizzare l intervento, 2. alla Signora P. A. nata a omissis ai sensi del D.Lgs n. 196/03 sulla tutela dei dati personali, in qualità di proprietaria del lotto di terreno, censito nel (N.C.T. Sez. 1, foglio di mappa 16, particelle 261 e 277), ciascuno per i propri diritti, il PERMESSO DI COSTRUIRE per la realizzazione di un capannone, di una tettoia giuntata e di una recinzione destinati ad attività produttiva per la semi lavorazione di prodotti agricoli, in un area sita nel comune di Campobello di Mazara nella contrada Erbe Bianche, (N.C.T. Sez. 1, foglio di mappa 16, particelle 261 e 277), di cui all allegato progetto esecutivo. VALIDITA DEL PERMESSO DI COSTRUIRE: 1. INIZIO LAVORI: entro un anno dalla data del rilascio del permesso di costruire; 2. ULTIMAZIONE LAVORI: entro tre anni dalla data di inizio lavori; SI FA OBBLIGO AL CONCESSIONARIO DI: eseguire eventuali opere edili per il collegamento dell'impianto di smaltimento delle acque reflue alla rete fognante secondo lo schema approvato dal responsabile del distretto sanitario. CONTESTUALMENTE ALL INIZIO DEI LAVORI: produrre relazione tecnica sul rispetto delle prescrizioni ai sensi dell art. 28 della Legge 10 del 09/01/1991 e s.m.i. che detta norme per l attuazione del risparmio energetico nazionale in materia di uso razionale dell energia, di risparmio energetico e di sviluppo delle fonti rinnovabili di energia; comunicare le generalità del Direttore dei lavori, del collaudatore statico e dell'impresa esecutrice dei lavori, allegandone relativo D.U.R.C.; comunicare la ditta esecutrice degli impianti elettrici, idrici, radiotelevisivi, di riscaldamento, di distribuzione gas, di sollevamento persone o cose e antincendio (ex art. 2 Legge 05/03/1990, n. 46 e s.m.i.). 5

6 OBBLIGHI E RESPONSABILITA 1. Non potranno in corso d'opera apportarsi modificazioni senza preventiva autorizzazione del Comune. 2. I lavori dovranno essere eseguiti così come previsti nel progetto approvato e per le destinazioni d uso indicate; 3. Nel caso di sostituzione dell'impresa esecutrice o del Direttore dei lavori, il titolare del permesso di costruire dovrà darne immediata notizia segnalando i nuovi nominativi. In tutte le opere per le quali è richiesto un tecnico progettista, è tassativamente obbligatoria la continuità della Direzione dei lavori da parte di un tecnico iscritto al rispettivo Albo Professionale, nei limiti di competenza. 4. Nei cantieri dove si eseguono le opere deve essere apposta una tabella delle dimensioni di almeno cm 60 x 120 recante l'oggetto dei lavori, l'intestazione della Ditta esecutrice, le generalità del Progettista, del Direttore e dell'assistente dei lavori, e, ad ogni richiesta del personale di vigilanza o controllo, deve essere esibita la permesso di costruire (art. 4 legge 28/02/1985 n. 47). 5. Munirsi dell autorizzazione allo scavo del suolo pubblico per la posa in opera delle condotte di scarico delle acque reflue; 6. Nelle manomissioni di suolo pubblico, che devono essere sempre esplicitamente e regolarmente autorizzate, si dovranno usare speciali cautele onde rimuovere eventualità di danno agli impianti dei servizi pubblici ed in presenza di tali impianti si dovrà darne avviso all'ufficio Comunale competente. 7. Non è consentito ingombrare vie e spazi pubblici. Occorrendo l'occupazione di tali vie e spazi, deve essere richiesta l'apposita autorizzazione all'ufficio Tecnico del Comune. Le aree così occupate dovranno essere restituite nel pristino stato, a lavoro ultimato od anche prima, quando i lavori venissero abbandonati o sospesi per più di un mese. 8. Il luogo dei lavori deve essere chiuso, lungo i lati prospicienti le vie e spazi pubblici, con assito o muretto. Gli assiti o muretti dovranno essere di aspetto decoroso, alti almeno m 2,50 dipinti a strisce bianche e rosse per tutta l'altezza, muniti di rifrangenti. Ogni angolo sporgente dovrà essere munito di lanterna a vetri rossi, che dovrà essere accesa dall'ora corrispondente al tramonto a quella corrispondente al sorgere del Sole. 9. E' fatto obbligo di denunciare gli scarichi da effettuare qualunque sia il loro recapito (mare, acque superficiali e sotterranee, suolo, sottosuolo, fognature ecc...) mediante apposito modello da richiedere al Comune e di fare domanda alla competente autorità per essere autorizzati agli scarichi stessi. 10. La domanda di agibilità o SCA, deve essere presentata all'ufficio SUAP del Comune entro giorni 15 dalla data di ultimazione lavori. La mancata richiesta del certificato o SCA entro il termine suddetto, comporta l applicazione di una sanzione pecuniaria che può andare da 77,00 ad 464,00, per come previsto dall art. 24 del DPR 380/2001; 11. Il titolare del permesso di costruire, il Direttore dei lavori e l'assuntore dei lavori medesimi, sono responsabili di ogni inosservanza delle norme di legge, dei regolamenti e delle prescrizioni stabilite dall'amministrazione e delle modalità esecutive fissate nel presente permesso di costruire. L'inosservanza del progetto approvato e delle relative varianti, comporta l'applicazione delle sanzioni di cui alla vigente legislazione in materia urbanistica. 12. Il titolare del permesso di costruire, il direttore dei lavori e l impresa esecutrice degli stessi hanno l'obbligo di rispettare il contenuto delle circolari A.R.T.A. n. 2 e 3 del 28/06/2007 che dettano norme e procedure relative alle terre e rocce da scavo provenienti da cantieri di piccole dimensioni la cui produzione non superi i seimila metri cubi di materiale. 13. Il titolare del permesso di costruire ha l'obbligo: di notificare gli estremi del permesso di costruire alle aziende erogatrici di pubblici servizi a cui si fa richiesta per allacciamenti anche provvisori o riferiti all'attività di cantiere o di impianti 6

7 particolari; di dichiarare, a norma degli artt. 20 e 28 del R.D.L. 13/04/1939, n. 652, convertito in legge 11/08/1939, n. 1249, modificata con D.L. 08/04/1948, n. 514, e, ai sensi della legge 09/03/2006, n. 80, conversione in legge con modificazioni, del D.L. 10/01/2006, n. 4, gli immobili urbani, o le parti di essi di nuova costruzione, divenuti agibili o servibili all uso a cui sono destinati, all Agenzia del Territorio ufficio provinciale di Trapani, entro 30 giorni dalla data del rilascio della certificazione di abitabilità o agibilità, anche parziale. In ottemperanza a quanto disposto dal D. Lgs. N. 22/1997 e s.m.i., i rifiuti derivanti dalla demolizione, costruzione, nonché i rifiuti pericolosi che derivano dalle attività di scavo dovranno essere conferiti in discariche di seconda categoria tipo A, regolarmente autorizzate per lo smaltimento, oppure presso impianti di macinatura, vagliatura e selezione per essere riavviati al riciclaggio. Nel verbale di inizio lavori dovrà essere inserita la presunta quantità di rifiuti che si andranno a produrre e segnati il trasportatore autorizzato e la discarica o l impianto presso cui saranno conferiti. Entro il tempo di validità del permesso di costruire o autorizzazione dovrà essere prodotta copia dei moduli del formulario complete e firmate in tutte le parti. La mancata presentazione di tale documentazione è ostativa al rilascio del certificato di agibilità/abitabilità e la inottemperanza verrà segnalata agli organi di polizia, all albo di iscrizione della ditta che ha eseguito i lavori ed all Ordine professionale del Direttore dei Lavori per provvedimenti di competenza. 7

8 VINCOLO A PARCHEGGIO Il titolare del Permesso di Costruire e per la ditta individuale I. L., DICHIARA di vincolare a posteggio auto la superficie scoperta di mq ,76. Si obbliga quindi a non edificare la superficie scoperta asservita a parcheggio, salvo che nuove disposizioni di legge non la permettano. Il presente vincolo sarà inserito nel catasto dei vincoli di inedificabilità, parcheggio e verde nascenti dalle lottizzazioni e dai titoli abilitativi ordinari ed in sanatoria previsti dal Testo Unico per l'edilizia, rilasciati all'entrata in vigore della L. R. 16 del 10/08/2016, da istituire con determina dirigenziale del 7 Settore. La ditta proprietaria Il titolare della ditta individuale ATTESO che il Sig. I. L. e la Sig.ra P. A. sono stati individuati in base a valido documento di riconoscimento, hanno preso visione del presente Permesso di Costruire ed hanno sottoscritto avanti a me la dichiarazione di vincolo a posteggio di cui sopra. ATTESO, altresì, che i suddetti sono stati ammoniti sulle responsabilità penali cui possono andare incontro in caso di dichiarazioni mendaci o di esibizione di atto falso ovvero di documento di identità personale falso ovvero contenente dati non più rispondenti a verità. Campobello di Mazara, li 21/11/2018 I Tecnici Comunali (F.to Geom. Marco Antonino Bascio) (F.to Geom. Pietro Di Stefano) Il Capo Settore Responsabile S.U.A.P. F.to Arch. Salvatore Montalbano 8