Impara l inglese in un mese

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Impara l inglese in un mese"

Transcript

1

2

3

4 Testi: Matteo Salvo - Illustrazioni: Barnaba Orrù (disegnatore), Gaetano Sabella (coloratore disegni), Mauro Gerbaudo e Cecilia Vizzini (disegnatori mappe) Revisione testi: LiberLab - Servizi editoriali Savigliano (CN) Realizzazione: gi.mac Savigliano (CN) Edizioni Gribaudo Regione Domini, S.S. 30 km Terzo (AL) tel fax Coordinamento editoriale: Franco Busti, Paola Morelli Segreteria di redazione: Anna Gribaudo Stampa: Arti Grafiche Dial - Mondovì (CN) Prima edizione: 2007 [XI (E)] Tutti i diritti sono riservati, in Italia e all Estero, per tutti i Paesi. Nessuna parte di questo libro può essere riprodotta, memorizzata o trasmessa con qualsiasi mezzo e in qualsiasi forma (fotomeccanica, fotocopia, elettronica, chimica, su disco o altro, compresi cinema, radio, televisione) senza autorizzazione scritta da parte dell Editore. In ogni caso di riproduzione abusiva si procederà d ufficio a norma di legge. Ogni riferimento a persone, cose o aziende ha l unica finalità di aiutare il lettore nella memorizzazione e non di ledere l immagine della persona, cosa o azienda in questione.

5

6 Introduzione Immagina di fare un brindisi dove spaccando il tuo bicchiere sul MENTO di una persona esclami CIN cin, di colpirlo in un OCCHIO e sentirlo urlare AHI! e poi di tagliargli un BRACCIO e sostituirglielo con un ARMA. Se ci sei riuscito allora abbi la consapevolezza che quello che hai in mano non è un libro giallo ma un libro che ti insegnerà, con la stessa facilità con la quale hai imparato che in inglese MEN- TO si dice CHIN, OCCHIO EYE e BRACCIO ARM, tutto quello che ti serve per parlarlo fluentemente. Molte volte quello che resta dall inglese che si è studiato per anni a scuola o durante lunghi corsi serali è the cat is on the table ma se il gatto decidesse di scendere molti inizierebbero ad avere problemi! Scrivo questo libro con un unica motivazione: sento dentro un qualcosa più forte di me, qualcosa di magico e profondo che mi ha detto di farlo. Questa sensazione mi ha portato a creare ciò che stai leggendo. Penso che molte persone abbiano il desiderio di imparare l inglese, ma il metodo accademico al quale siamo abituati rende l apprendimento della lingua un percorso lungo e inefficace. Tante volte poi il metodo è ripetitivo e schematico e questo anziché rendere lo studio piacevole e avvicente lo rende noioso e poco dinamico. Eppure conoscere l inglese, a livello di curriculum, in molti settori è molto più importante che sapere bene la preistoria o come funzionano le scale logaritmiche o gli integrali. Il libro ti accompagnerà per mano e velocemente verso il tuo obiettivo. Si parte da una conoscenza dell inglese praticamente nulla e si arriva al punto in cui sarai in grado di comunicare tranquillamente in qualsiasi situazione. Una volta raggiunto quel livello avrai la possibilità di affinare sempre di più la lingua semplicemente interagendo meglio con persone di madrelingua o ascoltando e capendo testi di canzoni o film in inglese. Per raggiungerlo faremo diversi esercizi che sono utilissimi e che danno risultati sorprendenti anche se all inizio si può provare la falsa sensazione che non stiamo apprendendo nulla. Per trasferire questo concetto con un esempio sportivo è come immaginare di imparare a correre bene e a fare tanto stretching per poi fare il salto con l asta. All inizio se uno pensasse di affrontare subito il gesto finale che si effettua con l asta risulterebbe tutto più impegnativo in quanto non si avrebbe la scioltezza e l elasticità nel movimento oltre alla velocità giusta per poter effettuare il salto. I capitoli del libro non sono strutturati in ordine di difficoltà bensì in ordine di funzionalità e ciascuno presenta in fondo degli esercizi che desidererai fare proprio perché ti daranno la consape- 9

7 Introduzione volezza di quanto stai imparando. Alcune frasi all interno di questi, come ad esempio l asino è felice ed è sull aereo, sembreranno non avere alcun senso logico ma in realtà sono fatte apposta per due motivi: il primo è quello di consolidare tutti i verbi, gli aggettivi, i sostantivi e le nozioni apprese fino a quel punto, il secondo è quello di usare la parte destra del cervello attraverso l uso di immagini creative. Sappi che è proprio la pratica a darti il miglior risultato. In inglese questo sistema di apprendimento viene chiamato learning by doing ovvero imparare attraverso il fare. L ultimo esercizio di ogni tappa ti dirà quali contenuti ripassare e con quali intervalli di tempo per memorizzare le informazioni sul lungo termine. Inoltre troverai una parte Fai in modo che il mondo ti parli in inglese che ti darà una serie di suggerimenti utili per fare in modo che la mente si sintonizzi sempre meglio sulla lingua. Sii però consapevole del fatto che aver comprato questo libro non ti garantisce di imparare l inglese. Molte volte le persone si iscrivono a un corso e il fatto di pagarlo li tranquillizza come se quella fosse la condizione necessaria e sufficiente per ottenere il risultato. Non è così. Quello che è necessario è il desiderio di imparare l inglese. Non c è modo migliore per imparare qualcosa che avere una forte motivazione, uno scopo superiore e fare qualcosa che diverta. Ad esempio, alcuni appassionati di musica imparano di più leggendo e scoprendo i testi delle canzoni che piacciono loro piuttosto che grazie a noiose ore di lezione a scuola. Il modo migliore è tuffarsi nella mentalità e nella lingua. Molti studenti ogni anno trascorrono il solito periodo di vacanze studio che molte volte si riducono a vacanze in quanto si dorme 3 ore a notte, a lezione si recupera il sonno perso e finito l orario di lezione ci si va a divertire con gli amici connazionali in giro per la città. Gli unici che imparano veramente qualcosa sono quelli più intraprendenti che si lanciano verso nuove conquiste sentimentali e che hanno una motivazione esagerata nell imparare la lingua per poter parlare ore con la loro nuova fiamma. Quando c è il divertimento e la motivazione tutto diventa un gioco entusiasmante e le cose avvengono facilmente. Ovviamente le emozioni che proviamo sono il propulsore che sta alla base di ogni nostra azione. Più l emozione che proviamo è forte e nobile più tutto diventa facile. È diverso voler imparare l inglese per conversare con le persone con le quali stiamo bene rispetto a doverlo imparare perché il titolare dell azienda presso la quale lavoriamo ci ha imposto di impararlo. Per questo è molto importante inserire l apprendimento della lingua all interno di ciò che più ti appassiona. Se ti piace la musica di un certo genere allora potrai iniziare ad ascoltarla in inglese traducendo i testi delle canzoni e soprattutto CANTANDOLI! Ti ricordi l espressione learning by doing? Se è doing e non listening non è per caso. Se ti piace il cinema puoi iniziare a guardare dei film del tuo genere preferito con l audio e i sottotitoli in inglese. Meglio ancora se li hai già visti in italiano in modo da conoscerne bene la trama, i dialoghi e i contenuti. Tutto questo ti permetterà di entrare mentalmente nella lingua, assimilare le pronunce delle parole ed iniziare a comprendere gli accenti e la musicalità. Se ti piace leggere, leggi in inglese i libri che hai già letto in italiano. Se ti piace lo sport leggi riviste del tuo sport preferito in inglese. Ti renderai conto di come sia facile imparare. Grazie alla tua passione, alla tua competenza in quel campo specifico e alle immagini ti renderai conto di capire a grandi linee il contenuto e imparerai parole nuove del settore e inconsciamente imparerai anche come si costruiscono le frasi, dove vanno posizionati gli aggettivi, i verbi e ogni elemento che vi compare. Alla fine, quando saprai parlare in modo corretto, se ti dovessero chiedere: ma perché hai messo la preposizione proprio lì? non saprai dare la risposta logica spiegando che c è una regola ma semplicemente dirai che ti è venuto spontaneo posizionarla lì. Infatti questo libro non vuole sostituire una grammatica ma vuole essere un aiuto per imparare a parlare l inglese. Anzi mi sento di dirti che affiancarlo a un buon testo di grammatica e a un buon dizionario (possibilmente con un CD- ROM con tutti i vocaboli e la possibilità di ascoltarne la pronuncia) può darti grandi vantaggi in questo percorso. In un certo istante ti renderai conto che tutto quello che hai fatto ti darà risultato all improvviso e molto velocemente. È un po come succede in natura. Il contadino ad esempio sa bene che lavorerà diversi mesi per preparare il terreno, concimare e seminare ma poi la cosa magica è che il raccolto avviene tutto in poco tempo. Andiamo a scoprire come accadrà tutto questo. All inizio partiremo con le basi, e poi via via andremo ad aggiungere sempre più nozioni contestualizzandole in modo specifico. Memorizzerai tutto ciò che ti potrà essere d aiuto in diverse circostanze come in viaggio, al ristorante, negli uffici pubblici e così via. L obiettivo è quello di essere efficaci quindi andremo dritti al risultato. Prima però voglio farti una domanda. Ti piace viaggiare? E giocare? Se la risposta è sì sappi che è quello che stai per fare. Infatti il libro non sarà nient altro che un viaggio di un avventuriero/cavaliere/esploratore di cui adesso non sappiamo ancora nulla se non che sarà nostro compagno e ci aiuterà in tutto il percorso. Durante il viaggio riceverai degli indizi che ti potranno aiutare a scoprire chi si cela dietro la sua corazza, se è un uomo o una donna, quanti anni ha e come si chiama. Nel frattempo puoi decidere di dargli il nome che più ti piace in attesa di scoprire la sua vera identità. Il suo obiettivo è quello di aiutarti a conquistare l inglese che è rappresentato dalla Gran Bretagna. Si prenderà il tempo che gli serve per percorrere ogni tappa sapendo che la cosa meravigliosa non è solo raggiungere l obiettivo ma anche godersi il viaggio. Gli piace visitare i posti nuovi e prendersi il meritato riposo. Sa che ha bisogno di costanza, entusiasmo e determinazione per raggiungere il suo obiettivo e che percorrendo una tappa al giorno può conquistare tutti i territori nell arco di un mese riposandosi anche un giorno a settimana per ricaricare al meglio le batterie e facendo le cose che più gli piace fare per festeggiare i risultati straordinari che sta ottenendo. Alla fine di ogni tappa per poter considerare il territorio conquistato dovrà rispondere alle parole d ordine che gli verranno fatte alla frontiera. Detto questo non mi resta che augurarti una splendida avventura o meglio ENJOY YOUR JOURNEY! 10 11

8 TAPPA 1 Obiettivo: imparare il metodo quantificare gli interessi 12 13

9 Gatto cat, gatto cat, gatto cat, gatto cat, gatto cat, gatto cat, gatto cat, gatto cat, gatto cat Dimentica questo metodo se è quello che ti è stato detto di usare fino a adesso per memorizzare dei vocaboli, delle espressioni idiomatiche o delle regole. La tua mente ha delle potenzialità straordinarie e rifiuta di imparare attraverso la ripetizione proprio perché si sente sminuita. Ha la capacità di creare immagini, di costruire associazioni e di collegare le informazioni che già conosce con quelle che sta imparando. Ti è mai successo di leggere qualcosa, arrivare in fondo alla pagina e renderti conto che hai letto solo con gli occhi ma che la mente era da tutt altra parte? Questo succede proprio perché la mente si annoia a subire le informazioni in modo passivo. In poche parole vuole sentirsi utile e aiutarti nell apprendimento e se tu non le chiedi il suo aiuto si sentirà sprecata e rifiutata. Come ti sentiresti se ti facessero fare per due ore di fila una cosa banale e scontata come svitare e riavvitare il tappo di una bottiglia vuota? Probabilmente è la stessa sensazione che prova la mente quando le propiniamo qualcosa in modo passivo senza farla partecipare al gioco della scoperta della lingua. Quando studiamo con il metodo leggo e ripeto paradossalmente non stiamo sfruttando le aree cerebrali adibite alla memorizzazione a lungo termine, alla rielaborazione delle informazioni e alla visione d insieme delle nozioni acquisite. Infatti leggendo e ripetendo stiamo facendo un qualcosa di ripetitivo e schematico. La parte del cervello che utilizziamo per fare questo è quella sinistra dove risiede la memoria ripetitiva e a breve termine. Siamo tutti d accordo sul fatto che imparare una lingua e dimenticarla successivamente non serve a nulla. Per questo motivo il metodo che utilizzeremo da adesso in avanti si basa proprio sulle caratteristiche della nostra memoria a lungo termine. Andremo ad utilizzare la creatività, l associazione di idee e creeremo associazioni di immagini talmente paradossali e creative che ricordarle sarà un divertimento. Per molti aspetti torneremo a pensare con uno stile creativo tipico del bambino che è dentro ciascuno di noi. Non è un caso infatti che i bambini siano in assoluto le persone più veloci a imparare. Quando una famiglia fa una viaggio all estero è sorprendente vedere come i figli dopo una settimana giochino tranquillamente con i coetanei mentre i genitori per ordinare qualcosa da mangiare al ristorante abbiano bisogno del dizionario con tutte le frasi preimpostate e la pronuncia figurata. Per memorizzare i vocaboli faremo sempre associazioni di immagini. La cosa importante è che queste non vengano fatte in modo casuale ma osservando una regola che chiamiamo P.A.V. (paradosso azione e vivido). Questa associazione deve essere fatta in modo paradossale, dinamico e vivido. Con PARADOSSALE intendo che esca da tutti gli schemi e da ogni logica. In questo modo sfruttiamo l emozione che suscita l immaginare una cosa del genere. A questo punto se dovessimo immaginare un elefante lo immagineremmo piccolo come un moscerino e se dovessimo pensare a un moscerino lo penseremmo gigantesco. Nell associazione metteremo sempre l AZIO- NE. La nostra mente ricorda molto meglio qualcosa in movimento piuttosto che qualcosa di statico. È il motivo per il quale sempre più pubblicità su internet hanno immagini dinamiche. In modo VIVIDO intendo che immagineremo le associazioni di immagini come se le stessimo vivendo in prima persona. PARA-DOSSO AZIONE VIVIdo Può essere molto utile e importante immaginare l associazione con tutti i nostri 5 sensi in modo da rendere il ricordo ancora più forte. Facciamo un esempio in modo da rendere più comprensibile il tutto. Quando ci chiedono di immaginare qualcosa molte volte ci limitiamo a rappresentarne mentalmente un immagine. Molto diverso è invece il vivere quell immagine con i 5 sensi. Quest ultimo modo di vivere le situazioni si chiama sinestesia ed è uno dei presupposti base per ricordare le informazioni a lungo termine. Pensa per esempio a un limone. VISTA: osservalo bene nel dettaglio, cogline tutti gli aspetti, le dimensioni, il colore, la forma come se dopo dovessi disegnarlo. TATTO: immagina di prenderlo in mano, di sentire la sensazione che ti trasmette, se è maturo e morbido o ancora acerbo e duro, senti la sensazione che ti trasferisce la scorza. UDITO: immagina di farlo cadere, ascolta il suono e poi ascolta il rumore mentre ne tagli uno spicchio. OLFATTO: immagina di portarlo sotto la punta del naso e odorane il profumo. GUSTO: infine immagina di addentarne uno spicchio e assaporarne il gusto. Vivere ogni cosa attraverso i 5 sensi imprime un ricordo molto forte nella nostra memoria proprio perché più la immaginiamo in modo vivido più è come se la stessimo vivendo nella realtà

10 Il fatto che la tua salivazione sia aumentata pensando di addentare il limone è proprio la prova del fatto che la mente ha difficoltà a distinguere un esperienza realmente vissuta da una vividamente immaginata. Non trovi magico ciò che ti è appena successo? Hai semplicemente pensato qualcosa e il tuo corpo si è preparato a riceverla. Pensa al potere che ha la mente. È esattamente quello che succede nei sogni: sogniamo di essere inseguiti da qualcosa che ci spaventa e ci svegliamo con il batticuore. Il nostro corpo si comporta come se stesse affrontando realmente quella situazione. Proprio per questo abbi la consapevolezza che limitarti a leggere il libro non serve a nulla è viverlo con i 5 sensi che ti farà ricordare l inglese sul lungo termine. Alla luce di tutto questo vediamo come possiamo fare per memorizzare delle parole. Innanzitutto dobbiamo sempre sfruttare associazioni di immagini con P.A.V.: per prima cosa, quindi, prendiamo l immagine per il vocabolo in italiano. Se il vocabolo è astratto ne costruiamo una. Successivamente, prendiamo non la grafia, ma la pronuncia del vocabolo in lingua straniera. Costruiamo un immagine per la pronuncia del vocabolo in lingua straniera. Associamo le immagini con P.A.V., avendo sempre l accortezza di partire dall immagine del vocabolo nella nostra lingua madre. Questo perché molti vocaboli, i cosiddetti falsi amici, possono trarre in inganno, in quanto hanno un senso diverso da quello apparente in italiano. Per esempio, in inglese il vocabolo factory significa fabbrica e non fattoria che invece si dice farm; quindi, il rischio che correremmo se non partissimo sempre dall immagine del vocabolo in italiano, è quello di dire che in inglese fattoria si dice fabric. Qui di seguito trovi diversi esempi svolti passaggio per passaggio in modo da rendere il meccanismo più chiaro e comprensibile. libro book BUK un BUKo enorme P.A.V.: il mio LIBRO preferito ha un BUKo enorme nelle pagine e non posso leggerlo famiglia family FÈMILI l esclamazione di una persona con accento meridionale che dice FÈMMI LÌ. P.A.V.: una bella FAMIGLIA di malviventi viene fermata dalla polizia con accento meridionale: FÈMMI LÌ! maestro teacher TICIA(R) un TIr con sopra un CIARlatano P.A.V.: il mio INSEGNANTE preferito entra in classe a bordo di un TIr con sopra un CIARlatano Facile, vero? Una volta capito il meccanismo non c è più bisogno di fare tutti i passaggi ma sarà automatico creare direttamente un associazione tra l immagine del vocabolo in lingua madre e l immagine della pronuncia del vocabolo in lingua straniera così come sarà per tutte le prossime memorizzazioni. All inizio si può avere la sensazione che sia più laborioso e lungo che leggere e ripetere. Ti tranquillizzo subito. Questo è dovuto al fatto che non siamo abituati a ragionare in questo modo ma appena prenderemo un po più di dimestichezza con la creatività e con il metodo, imparare velocemente diventerà spontaneo e naturale. È esattamente come guidare la macchina. All inizio si pensa a tutti i movimenti che dobbiamo fare, poco dopo possiamo parlare tranquillamente, ascoltare la musica o fare altro senza più concentrarci sui movimenti. Pensare che sia un metodo più laborioso e lungo è come se, la prima volta che abbiamo tentato di far partire la macchina per imparare a guidare, avessimo pensato: ma a quest ora a piedi avrei già fatto un chilometro. È vero! Il fatto è che se vuoi fare della strada e viaggiare per il mondo quante possibilità in più hai dopo che hai imparato a guidare? Al fine di apprendere in modo più efficace ci tengo a illustrare un concetto fondamentale per ottenere un ottimo risultato: è il concetto del 20/80. Questa regola dice che in ogni cosa che facciamo sono solo un 20% delle azioni svolte quelle che danno l 80% del risultato. Se ci rifletti infatti è solo il 20% dei vestiti che abbiamo nell armadio quello che indossiamo l 80% delle volte; è il 20% delle persone presenti nella nostra mailing list a ricevere l 80 % delle che scriviamo ed è solo il 20 % dei venditori di un azienda a produrre l 80% del fatturato. E infine, se ci dedicassimo una giornata di divertimento, sarà circa un 20% di quella giornata a darci l 80% della felicità. Alla luce di questo è fondamentale focalizzarsi su quel 20% che è formato dalle priorità senza disperdere tempo ed energia su ciò che non è prioritario. Una cosa che ho imparato in tutti questi anni di formazione è che alla fine quello che fa la differenza sono i risultati. Ci sono persone che trascorrono molto tempo sui libri e poi non riescono a mettere insieme una frase costituita da soggetto verbo e complemento. Sinceramente di queste persone apprezzo l impegno ma senza risultati non si va da nessuna parte. Tante volte si conserva un metodo inefficace e si passano molte ore a studiare perché così si è conformi a quello che ci hanno sempre detto, ovvero che ci vuole tempo. A volte penso che molti continuino in quel modo o perché non si rendono veramente conto del valore del loro tempo o perché preferiscono giocare sul sicuro e non mettersi in discussione. Non fa riflettere il fatto che la maggior parte delle persone trattiene poco o nulla della grammatica e di tutte le nozioni acquisite a scuola mentre un bambino di sei anni, che ha passato i due terzi del suo tempo a dormire e il terzo rimanente a giocare, sappia parlare tranquillamente la lingua senza conoscere una nozione di grammatica, sapere cos è un congiuntivo o un periodo ipotetico di secondo tipo? Proprio da queste considerazioni nasce il mio approccio diretto e orientato al risultato. Più che aggiungere nozioni e regole penso sia molto più importante toglierne. Focalizzarsi effettivamente su quel 20% di vocaboli e regole che ci danno l 80% della conoscenza della lingua. In inglese questo concetto viene espresso con le parole less is more ovvero tradotto concettualmente meno dà più risultato. Possiamo chiamarla terapia d urto nell apprendimento. È logico che per imparare in questo modo è necessario esporsi, correre dei rischi ma se il rischio che si corre è solo quello di fare 16 17

11 una gaffe vale decisamente la pena di correrlo. In questo modo si vince sempre. Immagina: è come un biglietto della lotteria particolare. Se ti dicessero che costa 5 e che, se non vinci ti danno indietro 7 e, se invece vinci, ti tieni la tua vincita, non troveresti assurdo non giocare? Qui succede esattamente la stessa cosa perché comunque vada vinci sempre, ovvero impari. All inizio magari si fanno tanti errori ma sii contento perché ogni errore porta con sé una lezione e più grande è l errore più stiamo imparando. L unico modo per non sbagliare mai è non fare mai nulla, ma, dal momento che ti stai mettendo in gioco leggendo questo libro, questo è un discorso che non ti riguarda. Molti tendono a volere imparare a forza di leggere e ripetere. Alcuni poi che ne hanno la possibilità pagano una professoressa privata che gli spieghi tutta la grammatica alla perfezione, gli spieghi gli esercizi e gli parli in lingua per aiutarli ad assimilare la pronuncia. Ai miei corsi i miei allievi sanno che il mio sistema è l opposto. Vuoi imparare l inglese, se vuoi farti aiutare da una professoressa privata pagala affinché ti faccia parlare, ti ascolti e ti corregga gli errori. In questo modo la nostra mente inizierà a collegare tutte le informazioni che ha a disposizione e soprattutto anziché subirle è lei a cercarle. È diverso sentire la professoressa che ci spiega come si dice una determinata cosa rispetto a dirla noi stessi. Soprattutto quando non conosciamo un termine la nostra mente inizia a cercare tra tutte le risorse che ha per trovare dei sinonimi o un modo per trasferire quel concetto. In quell istante ha desiderio di conoscere quella parola perché le serve e sta facendo un percorso molto impegnativo proprio perché le manca quel termine. Probabilmente se non sappiamo per esempio come si dice la parola coniglio inizieremo a fare un giro di parole e potremmo iniziare a dire: è un animale, ha 4 gambe, è piccolo Nell istante in cui ci facciamo capire e la professoressa ci dice per esempio che coniglio si dice rabbit, in quell istante la nostra mente registrerà quell informazione perché ne aveva bisogno. Non solo, avremo anche utilizzato altre parole e costruito frasi per arrivare a fare capire quello che volevamo dire. Riusci- remo a parlare in modo sempre più fluido, noteremo i progressi e questo ci motiverà ad andare avanti perché ci si rende conto che si è in grado di farsi capire. Questo non succederebbe minimamente se la professoressa ci dicesse: ripeti 10 volte coniglio-rabbit. Dal momento che questo libro è rivolto a coloro che vogliono imparare a PARLARE l inglese metteremo più enfasi sulla pronuncia piuttosto che sulla grafia. Questo perché per poter parlare la prima cosa è capire l interlocutore, comunicare sarà una fase successiva e successiva ancora sarà lo scrivere. Per apprendere più velocemente non compariranno tutti quei simboli particolari che si trovano all inizio di un qualsiasi dizionario inerenti alla fonetica come per esempio quelli riportati nell immagine seguente che riguardano la pronuncia delle vocali. VOCALI i: 1 e æ a: a: Ω u: Solo per imparare quelli ci vuole diverso tempo ma soprattutto è difficile per chi non è del settore attribuire ad un simbolo grafico un suono. Sarebbe come per una persona che non ha mai studiato musica osservare un pentagramma. A lui quelle righe difficilmente evocano qualche suono. Cercherò di trasferirti la pronuncia corretta delle parole grazie alle conoscenze che già hai e ad esempi di parole conosciute. Per renderla più comprensibile la troverai scritta con le lettere tradizionali che più riproducono la pronuncia reale. Alcuni suoni che in italiano non esistono sono rappresentati da lettere particolari in modo da intuire immediatamente il suono più vicino. Per avere un idea la lettera s nella parola rosa ha un suono che è diverso da quello nella parola gusto. Ogni volta che la s è sonora come in rosa la rappresenteremo con S. e :ε v Qui sotto è riportato uno schema di come rappresenteremo in modo immediato i suoni che in italiano non esistono e che useremo per avvicinarci il più possibile al suono corretto. S per rappresentare la S come nella parola rosa ; noi us AS (R) per la R che non si sente quasi; noi siamo we are UI A(R) Ô per rappresentare la O chiusa; vecchio old ÔLD CC in finale di parola per il suono C dolce come nella parola ciao : pesca peach PIICC K per il suono gutturale come in casa papero duck DAK GG in finale di parola per la G dolce come in giù : arancia orange ORANGG GH per la G dura come in ghiro : rana frog F(R)OGH SH per indicare in finale di parola il suono SC come nella parola sci : autolavaggio car wash CA(R) UOSH T per indicare il suono a metà tra una T e il suono CI (quasi il suono iniziale di uno starnuto): due two TU D per indicare il suono a metà tra una D e il suono CI (quasi il suono iniziale di uno starnuto): asciutto/secco dry DRAI Ovviamente ciò che ti permetterà di rendere il Le parole che sono state scelte sono di uso tuo modo di esprimerti fluido e corretto sarà molto comune in modo da familiarizzare sempre di più con la lingua. Nelle comunicazioni ascoltare la lingua e soprattutto parlarla. Per prima cosa dunque vediamo come gli inglesi pronunciano le singole lettere che com- e uniformità si usa l alfabeto internazionale ov- internazionali per ovvi motivi di comprensione pongono le parole. Sapendo questo in molti vero a come alpha, b come bravo, c come casi riusciremo anche a scrivere la parola correttamente proprio grazie alla conoscenza dei fase memorizzare delle parole che potremmo charlie... Penso che non abbia senso in questa suoni delle singole lettere. Questo ci sarà utile utilizzare rarissimamente nel linguaggio comune. Per questo motivo useremo a come ap- anche per poter fare lo spelling ed essere compresi anche nella comunicazione telefonica. ple ( mela ), b come banana

12 Lettera Pronuncia Esempio Pronuncia esempio EI for Apple ÉPPOL a b BI for Banana BNANA c SI for Car CA(R) d DI for Dog DOG e I for Elephant ELEFANT f ÈF for Fox FOX g GI for Giraffe GIRAFF h EICC for Hotel HOTEL i AI for Ink INK puoi notare questa scritta sulle cartucce della stampante for Juliett GIULIETT j GEI k KEI for Kilo KILO l EL for Lion LAION lo snack lion sulla confezione ha proprio un leone m EM for Motorbike MOTO(R)BAIK n EN for Nut NAT hai notato che la NUTella ha la parola NUT nel suo nome? for Orange ORANGG o O p PI for Party PA(R)TI q KIU for Queen QUIIN r A(R) for RoSe RÔUS s ES for Sun SAN t TI for Turtle TA(R) TOL hai mai sentito nominare le Ninja turtles? Sono le tartarughe ninja del film diventate anche giochi per bambini. for Umbrella AMB(R)ELLA u IU il complesso degli U2 letto correttamente si pronuncia IU TU for Violin VAIOLIN v VI w DABLIU for Whiskey UISKI x EKS for X-ray ICS (R)EI y UAI for Yacht IOT z SED for Zebra SEBRA Se la pronuncia può sembrare la cosa più impegnativa, la grammatica costituisce uno degli aspetti più semplici in assoluto. Ce ne renderemo conto già da subito. Adesso che abbiamo accennato al metodo inizieremo proprio dalle basi ma ci tengo a dirti che una buona base già ce l hai. Questo perché molti vocaboli fanno già parte del nostro linguaggio comune come per esempio weekend, airbag e tanti altri riportati di seguito. L unica cosa è che non ce ne rendiamo conto perché le abbiamo imparate così come sono e quasi mai chiedendoci il perché o il significato di quella parola in inglese. Per esempio il sistema di protezione che serve per evitare alle auto di uscire fuori dalla carreggiata sappiamo tutti quanti che si chiama guardrail ma cosa vorrà dire? È una parola unica o è una parola composta? Nell istante in cui scopriamo che è formata dalle parole guard ( guardia ) e rail ( sponda, traversa, barra inferriata ) diventa palese il suo significato e possiamo tradurla come barriera di protezione. A questo punto diventerà interessante porsi domande su altre parole come body-guard ( guardia del corpo ) o rail-way ( ferrovia, way significa via, modo ) in quanto la nostra mente cercherà di creare un collegamento tra ciò che già conosce e ciò che deve ancora scoprire. Infatti ogni cosa se si chiama in un certo modo è per un motivo specifico e quindi anche in questo caso per poter imparare bene è molto importante porsi in modo attivo e andare con curiosità alla ricerca del perché delle cose. È assolutamente da evitare invece il fatto di bombardare la mente di informazioni subendole in modo passivo in quanto questo è il modo migliore per dimenticarle velocemente. Quante parole pensi siano necessarie per farsi capire in qualsiasi situazione? Molte volte ci si scoraggia di fronte a dizionari con vocaboli pensando che prima di poterli imparare occorrano anni. In realtà la stessa cosa dovrebbe succedere di fronte a un dizionario in lingua italiana in quanto sono presenti migliaia di parole ma non è strano sapere che quelle che utilizziamo nel linguaggio quotidiano variano tra 900 e 1200? In questo numero ovviamente non rientrano termini specifici di particolari settori come per esempio la medicina o l ingegneria. In questo caso il numero aumenta in modo considerevole. Sappi che comunque parti già con una buona base infatti la parte che segue serve per darti la consapevolezza di quante parole già sai in inglese. Immagina, è come se decidessi di aprire un nuovo conto in banca e il direttore ti dicesse: ma lei è consapevole del fatto che ha già depositato un importante somma presso di noi e ha anche maturato degli interessi?. Non ti farebbe molto piacere? Ebbene adesso stai per renderti conto degli interessi maturati in tutto il periodo prima della lettura di questo libro. Prima di procedere con la lettura ti chiedo di pensare indicativamente al numero di parole che già pensi di conoscere ovvero gli interessi maturati e di scriverlo nello spazio sottostante. Numero di parole in inglese che penso di conoscere 20 21

13 Questo ti permetterà di fare un confronto e valutare se erano di più o di meno. I termini seguenti sono catalogati in ordine alfabetico ma se da uno se ne può collegare un altro allora comparirà anche questo anche se inizia con una lettera diversa. Questo per favorire i collegamenti tra le idee e stimolare la curiosità e la ricerca delle informazioni. Troverai vocaboli che conosci molto bene e altri che magari hai sentito solo qualche volta. La cosa meravigliosa di questa scoperta è che l essere consapevoli del perché una cosa si chiama in un certo modo ci permette di usare poi quel vocabolo o verbo in tutti gli altri contesti in cui può essere utilizzato. In molti casi compare l associazione e l immagine per memorizzarli nel caso non li conoscessi o per consolidarli ulteriormente nel caso in cui già li sapessi. Per ogni vocabolo mettiamo a fianco la traduzione e le cose che scopriamo. Queste ovviamente possono essere di più o di meno anche in base alla parola che abbiamo di fronte. Alcune parole di uso comune come bar o pub non danno spunti di apprendimento come altre composte e per questo molte non compariranno neanche. Da ogni parola cercheremo di prendere il maggior numero possibile di insegnamenti in modo da trovarci con un bagaglio considerevole di nozioni già acquisite prima di partire. Ogni parola in inglese ha a fianco un quadratino per barrare le parole che già conosci e numerarle in modo progressivo; così arriverai alla fine senza bisogno di contarle per sapere gli interessi effettivi maturati. Alla fine di questa prima parte avrai la consapevolezza di conoscere già molte parole. A after-shave dopo barba Che after significa dopo quindi tutte le parole composte con after significano dopo qualcosa. Altri esempi possono essere il gelato al gusto after eight (tradotto è dopo le 8 in realtà il gusto è menta e cioccolato perché deriva dal nome di un cioccolatino molto famoso fatto con questi due gusti che tradizionalmente veniva mangiato dopo cena) oppure la parola afternoon (dopo mezzogiorno quindi pomeriggio). dopo after AFTE(R) Immaginiamo un giovane che pensa a quando sarà vecchio ovvero DOPO e che si darà l AFTERshave. Per analogia memorizziamo ora come si dice prima. prima before BIFO(R) Un anziano pensa a quando era giovane, ovvero molto tempo PRIMA, che si trovava addosso una lingua BIFORcuta. Shave in realtà non significa barba (che si dice beard ) ma rasatura quindi la traduzione corretta sarebbe doporasatura. Regole grammaticali e nozioni utili Il verbo all infinito in inglese si riconosce perché è preceduto dalla parola to. Per esempio il verbo essere è to be e il verbo avere è to have. radersi to shave SCEIV Immagine per la pronuncia del verbo in inglese: uno SCEmo che mostra a tutti la sua partita IVa P.A.V.: a RADERSI è uno un po SCEmo che mostra la sua partita IVa barba beard BIA(R)D un biliardo romano ovvero un BIARDo. P.A.V.: un signore con la BARBA molto lunga la usa per pulire il panno di un biliardo romano ovvero un BIARDo airbag letteralmente borsa di aria Impariamo che air significa aria e bag borsa. aria air ÈÈ(R) tanta verdissma ÈRba. P.A.V.: l ARIA mangia tanta Èrba (per essere certi di ricordare che è ARIA e non vento mettiamo sullo sfondo un AIRone) borsa bag BÈG una coloratissima BEGonia. P.A.V.: dalla nostra BORSA spunta una coloratissima BEGonia Shave può essere anche un verbo quindi nella forma all infinito diventa to shave ovvero radersi, farsi la barba

14 all right tutto bene, tutto a posto Che all significa tutto. La scritta alla fine dei cartoni animati That s all folks! significa Questo è tutto gente!. Right ha molti significati. Principalmente possiamo tradurlo con giusto, corretto ma anche destra. questo tipo di viaggi non bisogna preoccuparsi di nulla in quanto tutti i servizi sono già compresi. includere to include INCLUUD Regole grammaticali e nozioni utili. Notiamo come il suffisso -ing aggiunto alla fine indichi l azione di fare la cosa che esprime il verbo per esempio jogging, shopping... Tradotto in italiano sarebbe il verbo espresso alla forma di gerundio ma in questi casi lo intendiamo come sostantivo. Quindi non diremo correndo, o facendo compere ma con quel termine indicheremo proprio l azione di correre o di andare per negozi. destra right (R)AIT il canale televisivo RAI Tre. P.A.V.: una persona con idee politiche di DESTRA è un po confusa e gira con un televisore in testa che proietta i programmi di RAITre A questo punto per completezza memorizziamo anche come si dice sinistra. sinistra left LEFT Immagine per la pronuncia del verbo in inglese: un INCUDine. P.A.V.: all agenzia viaggi INCLUDONO nel nostro pacchetto vacanze anche un INCUDine anti-doping esame anti droga Che droga, stupefacente si dice dope (dope è più legato all ambito sportivo mentre droga in genere si dice drug) e che lo stesso dope è un verbo to dope che significa drogarsi, assumere sostanze stupefacenti. drogare to dope DOUP art director direttore artistico (pronuncia ART DAIRECTOR) Usato soprattutto per delineare il direttore artistico solitamente riferito al cinema. Infatti art significa arte e director direttore. assist aiuto Nei giochi di squadra, specialmente nella pallacanestro e nel calcio, si intende un passaggio che permette a un compagno libero di segnare un punto. In un contesto più ampio il termine assist significa appoggio, aiuto e il verbo to assist assistere. assistere to assist ASSIST award riconoscimento, premio (pronuncia AUA(R)D) La notte degli Award è la notte in cui si celebrano personaggi famosi per i successi ottenuti e pensando a questo scopriamo che award significa proprio riconoscimento, premio. B baby È il termine che utilizziamo per definire qualcosa di piccolo e scopriremo che tutte le volte che compare ci si riferisce a qualcosa inerente al mondo dei piccoli o a qualcosa di piccolo. Per esempio sulle piste da sci con baby si intende una pista molto facile dove i principianti possono prendere confidenza con gli sci. Parlando di alcolici è una piccola porzione, un baby pensionato invece è una persona che è andata in pensione molto presto. il LiFTing. P.A.V.: una persona con idee politiche di SINISTRA si fa un LiFTing per sembrare più giovane all inclusive tutto compreso Sappiamo già che all significa tutto e pensando ad un viaggio all inclusive ci rendiamo conto che inclusive significa incluso o meglio comprensivo di tutto infatti in Immagine per la pronuncia del verbo in inglese: una persona che dice DOPO. P.A.V.: durante una gara un atleta si sta DROGANDO e chiede ad un altro anche tu ti DROGHI?. L altro risponde no io DOPo!. Immagine per la pronuncia del verbo in inglese: un ASSIST ovvero un passaggio che permette di segnare un punto. P.A.V.: un professore ASSISTE un altro e a un certo momento smette di ASSISTERE e fa un ASSIST audience pubblico, ascolto (pronuncia ODIENS) È il termine che si usa per indicare il numero di spettatori raggiunto da un programma o da un messaggio pubblicitario televisivo in un determinato periodo di tempo. Con il termine audience si intende anche pubblico. baby-doll piccola bambola Il baby-doll è un indumento femminile da notte, costituito da una camiciola molto corta, spesso con mutandine coordinate e usata per dormire al posto del pigiama. Il nome doll (dall inglese bambola ) in realtà in questo contesto è il vezzeggiativo di Dorothy, interpretata da Carrol Baker, che indossava questo tipo di biancheria intima, nel film del 1956 Baby Doll, pellicola che ha lanciato l uso del baby-doll come arma di seduzione

15 Dal film emergeva come, colei che lo usa come arma di seduzione per il proprio partner, è una piccola bambola, appunto una Baby- Doll. Scopriamo che bambola si dice doll. background retroterra, sfondo (pronuncia BÈKGRAUND) Con background si intende il retroterra. Per esempio a volte si usa l espressione con un background del genere non poteva che avere successo. Si intende il passato e le esperienze personali. Da qui scopriamo che back significa indietro e ground terreno. La parola ground la troviamo anche in underground ovvero metropolitana (letteralmente sotto terra ). Da qui scopriamo che under significa sotto, infatti nel gioco del calcio una squadra under 21 è formata da calciatori di età inferiore ai 21 anni. Per memorizzarlo possiamo immaginare SOTTO un tavolo la squadra UNDER 21 che gioca. Memorizziamo anche l opposto: SOPRA si dice ON. Immaginiamo che SOPRA allo stesso tavolo ci sia un ONda. back-up salvataggio dati (pronuncia BÈKAP) È un termine usato nel settore informatico che indica un operazione di salvataggio di tutti i dati in modo che se per qualche motivo il lavoro dovesse perdersi si ha una copia di sicurezza di tutti i dati o programmi. Il termine deriva da back indietro e up su. In pratica è come se fotografassi una situazione ora e potessi, in un secondo momento, tornare a quell istante. balance equilibrio, bilancia (pronuncia BALANS) Guardando alcune autoradio scoprirai che questa scritta compare sul pulsante per bilanciare il suono tra le casse. band banda, gruppo (pronuncia BÈND) È il termine con il quale si denota un gruppo di persone. Molte volte è utilizzato nel settore musicale. baseball palla base (pronuncia BEIS BÔLL) Nel baseball, con base si intende ciascuno dei vertici del diamante che i giocatori in attacco cercano di occupare in successione per fare punti. Quindi scopriamo che base significa base e ball palla. Notiamo che la parte ball compare anche in altre parole come basketball, football, softball, punchball. Andiamo a capirne i significati. Il basketball è la pallacanestro infatti basket significa canestro, cestino. Possiamo memorizzarlo velocemente immaginando un CESTINO che gioca a BASKET. Il football letteralmente è palla piede infatti foot significa proprio piede. Possiamo memorizzarlo immaginando un PIEDE che fa FOOTing. Il punchball è quel gioco alle giostre dove si tira con forza un pugno a una palla. Infatti punch significa proprio pugno. Il softball invece è il baseball femminile. Letteralmente è palla soffice, soft significa anche soffice. La parola soft la troviamo anche in altri contesti come soft-drink, soft-ware andiamo a scoprire come mai. Con soft-ware si intendono le istruzioni che vengono interpretate da un computer. È la cosiddetta parte non fisica del pc. Infatti il termine soft è in opposizione al termine hard che significa duro. L hardware infatti è la struttura fisica vera e propria. Il termine hard compare anche in hard-disk disco duro (proprio in opposizione al floppy disk disco floscio, molle in quanto è flessibile), hard rock rock duro con il quale si intende un genere di musica rock con particolare intensità dei suoni. Con soft-drink si intende una bibita non alcolica ma gasata. Drink deriva dal verbo to drink che significa bere. Per memorizzarlo immaginiamo uno che beve un telefono che squilla DRIIN con vicino la lettera K. Un long drink (in realtà questo termine non viene usato all estero dove si usa cocktail) è una bibita alcolica con gradazione dal 16 al 40% e molto ghiaccio. Infatti long significa lungo. Puoi notare questa parola anche sul retro dei tir. La scritta che compare è long vehicle ovvero veicolo lungo. lungo long LONG Immagine per la pronuncia dell aggettivo in inglese: un LONGobardo dall aspetto inquietante. P.A.V.: una cosa lunga che fa anche il salto in LUNGO e anziché atterrare sulla sabbia atterra su un LONGobardo Corto invece è short. Infatti un modo per chiamare i pantaloni corti è shorts. corto short SCIORT Immagine per la pronuncia dell aggettivo in inglese: gli SCI nell ORTo. P.A.V.: immaginiamo un qualcosa di molto CORTO sperduto con gli SCI nell ORTo base jumping (pronuncia BEIS GIAMPIN) Sappiamo già che base significa base e jumping saltando (da to jump saltare ), infatti è quello sport dove le persone si lanciano con un paracadute da una base fissa (quindi né aereo né elicottero). Inoltre, se siete amanti degli sport estremi, saprete che in realtà base è anche l acronimo che sta per building costruzione (da to build costruire, per esempio il nome Empire State Building), antenna antenna, span campata (intendendo ponti, archi, duomi) e earth terra (luoghi naturali)

16 Building è una parola che compare anche in body building. Pensando a che cos è ci rendiamo conto che significa letteralmente costruzione del corpo. Body infatti significa corpo. corpo body BODY Deriva dal verbo inglese to call che significa chiamare. chiamare to call CÔLL Beatles The Beatles, ovvero scarafaggi. Anche se bisogna dire che la parola non è proprio corretta infatti scritta in quel modo non esiste ( scarafaggi è beetles). La sua grafia è dovuta al fatto che il gruppo suonava una musica beat e da lì la decisione di cambiare il nome da The Beetles a The Beatles. bed and breakfast letto e colazione Se pensiamo ad una struttura che offre servizio bed & breakfast ci rendiamo conto che deve il suo nome al fatto che nel servizio siano inclusi il posto per dormire (bed letto ) e la colazione (breakfast colazione ). letto bed BED scarafaggio beetle BITÔL l azione di fare BODY building. P.A.V.: il corpo di questa persona è molto sviluppato perché ogni sua parte fa BODY building Lo troviamo anche nell espressione bodyguard ovvero guardia del corpo, infatti guard (pronuncia GA(R)D) significa protezione, guardia. beautycase In italiano con beautycase intendiamo il contenitore con all interno tutti i prodotti per la bellezza personale ovvero spazzolino, dentifricio, schiuma da barba per gli uomini, prodotti cosmetici, trucco e così via per le donne. Da qui scopriamo che beauty significa bellezza e case (pronuncia KEIS) in questo caso è contenitore. Il termine beauty compare anche in beauty center (pronuncia BIUTI SENTA(R)) ovvero centro di bellezza. Da qui scopriamo che center significa centro. Un call center è un posto dove ci sono tutti i dispositivi e i sistemi per effettuare chiamate telefoniche da e verso un azienda e anche per privati. Immagine per la pronuncia del verbo in inglese: un COLLo. P.A.V.: immagniamo una persona che CHIAMA qualcuno usando come amplificatore il COLLo di un altro beach-volley È il gioco della pallavolo su sabbia infatti con volley si intende proprio pallavolo ma la cosa che contraddistingue questo tipo di pallavolo da quello tradizionale è che è giocato su sabbia. Infatti beach significa proprio spiaggia. spiaggia beach BIICC una BICi. P.A.V.: immaginiamo che su questa SPIAGGIA non ci si vada per prendere il sole ma per andare in BICi il gruppo musicale dei Beatles. P.A.V.: immaginiamo dei simpatici SCARAFAGGI che vanno al concerto dei BITOLs un BEDuino. P.A.V.: vorremmo andare nel nostro letto ma purtroppo non possiamo perché è già occupato da un BEDuino AGUZZA LA VISTA L auto della Volkswagen che in Italia chiamiamo maggiolino deve il suo nome al fatto che in America venga chiamato beetle. Fu anche protagonista del film Il maggiolino tutto matto. Abbiamo quindi scoperto che beetle significa scarafaggio. beautiful bellissimo, meraviglioso La celebre soap opera Beautiful ha come nome questo aggettivo che significa meraviglioso, splendido, incantevole, bellissimo. AGUZZA LA VISTA Il celebre film interpretato da Russel Crowe A beautiful mind significa proprio mente meravigliosa

17 colazione breakfast B(R)EIKFAST big bang grande esplosione Scopriamo che è il termine usato per delineare il momento in cui si è formato l universo che è avvenuto con una grossa esplosione; appunto big grande e bang esplosione. grande big BIG un BREAK in un FASTfood. P.A.V.: è tarda mattinata e vogliamo fare COLAZIONE per fare un BREIK e scegliamo come posto un FASTfood best seller letteralmente migliore venditore Best migliore e seller venditore dal verbo to sell vendere. Si può trovare questa scritta sulle fascette di libri che hanno avuto grande successo ovvero quelli che hanno venduto di più. vendere to sell SELL Immagine per la pronuncia dell aggettivo in inglese: dei BIGodini. P.A.V.: qualcosa molto GRANDE non è soddisfatto del suo look e inizia a farsi i BIGodini bitter amaro Scopriamo che lo possiamo trovare scritto sulla carta di alcune confezioni di cibo come la cioccolata o alcune bevande. Immagine per la pronuncia del verbo in inglese: una SELLa. P.A.V.: una persona che VENDE SELLe per cavalcare ma le tiri dietro ai clienti REGOLE GRAMMATICALI E NOZIONI UTILI Notiamo come in inglese molte volte aggiungendo il suffisso -er al verbo si ottenga direttamente il sostantivo. Il suffisso -er per esempio nella parola seller fa sì che il significato letterale sia colui che vende. Alcuni esempi possono essere body builder, speaker. 30

Impara l inglese in un. mese

Impara l inglese in un. mese Impara l inglese in un mese Tecniche di memorizzazione rapida Matteo Salvo Impara l inglese in un mese Impara l inglese in un mese Testi: Matteo Salvo (matteo.salvo@mindperformance.it - www.mindperformance.it)

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo bambini

Livello CILS A2 Modulo bambini Livello CILS A2 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST -

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - INIZIO Ricominciare una nuova vita da zero mi spaventa peró so che tante persone ce la fanno, posso farcela anch io! preferirei continuare

Dettagli

Perché un libro di domande?

Perché un libro di domande? Perché un libro di domande? Il potere delle domande è la base per tutto il progresso umano. Indira Gandhi Fin dai primi anni di vita gli esseri umani raccolgono informazioni e scoprono il mondo facendo

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

TESTO SCRITTO DI INGRESSO

TESTO SCRITTO DI INGRESSO TESTO SCRITTO DI INGRESSO COGNOME NOME INDIRIZZO NAZIONALITA TEL. ABITAZIONE/ CELLULARE PROFESSIONE DATA RISERVATO ALLA SCUOLA LIVELLO NOTE TOTALE DOMANDE 70 TOTALE ERRORI Test Livello B1 B2 (intermedio

Dettagli

So quello che voglio! Compro quello che voglio!

So quello che voglio! Compro quello che voglio! So quello che voglio! Compro quello che voglio! Le persone con disturbi dell apprendimento hanno la capacità di scegliere i loro servizi di assistenza. Questo libricino è scritto in modo che sia facile

Dettagli

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO ESERCIZI PUNTATA N. 3 LA SCUOLA CORSI DI ITALIANO PER STRANIERI A cura di Marta Alaimo Voli Società Cooperativa - 2011 DIALOGO PRINCIPALE A- Buongiorno. B- Buongiorno, sono

Dettagli

GIANLUIGI BALLARANI. I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe

GIANLUIGI BALLARANI. I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe GIANLUIGI BALLARANI I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe Individuarli e correggerli VOLUME 3 1 GIANLUIGI BALLARANI Autore di Esami No Problem Esami No Problem Tecniche per

Dettagli

Impara. l inglese. in un. mese

Impara. l inglese. in un. mese Impara l inglese in un mese Impara l inglese in un mese GRIBAUDO Matteo Salvo Testi: Matteo Salvo (matteo@matteosalvo.com - www.matteosalvo.com) Illustrazioni: Barnaba Orrù (disegnatore), Gaetano Sabella

Dettagli

Paola, Diario dal Cameroon

Paola, Diario dal Cameroon Paola, Diario dal Cameroon Ciao, sono Paola, una ragazza di 21 anni che ha trascorso uno dei mesi più belli della sua vita in Camerun. Un mese di volontariato in un paese straniero può spaventare tanto,

Dettagli

I 6 Segreti Per Guadagnare REALMENTE Con Internet... E Trasformare La Tua Vita

I 6 Segreti Per Guadagnare REALMENTE Con Internet... E Trasformare La Tua Vita I 6 Segreti Per Guadagnare REALMENTE Con Internet... E Trasformare La Tua Vita Come Guadagnare Molto Denaro Lavorando Poco Tempo Presentato da Paolo Ruberto Prima di iniziare ti chiedo di assicurarti di

Dettagli

Livello CILS A1 Modulo adolescenti

Livello CILS A1 Modulo adolescenti Livello CILS A1 Modulo adolescenti MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

200 Opportunities to Discover ITALIAN. www.second-language-now.com

200 Opportunities to Discover ITALIAN. www.second-language-now.com BASIC QUESTIONS 200 Opportunities to Discover ITALIAN Basic Questions Italian INDICE 1. SEI CAPACE DI?...3 2. TI PIACE?...4 3. COME?...5 4. QUANDO?...6 5. CHE?...7 6. COSA?...8 7. QUALE?...9 8. QUANTO?...10

Dettagli

Unità 6. Al Pronto Soccorso. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Livello A1. In questa unità imparerai:

Unità 6. Al Pronto Soccorso. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Livello A1. In questa unità imparerai: Unità 6 Al Pronto Soccorso In questa unità imparerai: a comprendere testi che danno informazioni su come funziona il Pronto Soccorso parole relative all accesso e al ricovero al Pronto Soccorso l uso degli

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO ESERCIZI PUNTATA N 14 Incontrare degli amici A cura di Marta Alaimo Voli Società Cooperativa 2011 1 Incontrare degli amici DIALOGO PRINCIPALE B- Ciao. A- Ehi, ciao, è tanto

Dettagli

Corsi di lingua inglese - Inglese CORSI INDIVIDUALI

Corsi di lingua inglese - Inglese CORSI INDIVIDUALI CORSI INDIVIDUALI L'Istituto propone corsi totalmente personalizzati in base alle diverse capacità di apprendimento e al differente livello di partenza di ognuno. Siamo noi a seguire il vostro ritmo di

Dettagli

Che cos è, dove si trova, e a cosa serve Internet? Possono sembrare domande banali, ma a pensarci bene la risposta non è tanto facile.

Che cos è, dove si trova, e a cosa serve Internet? Possono sembrare domande banali, ma a pensarci bene la risposta non è tanto facile. di Pier Francesco Piccolomini 1 Che cos è, dove si trova, e a cosa serve Internet? Possono sembrare domande banali, ma a pensarci bene la risposta non è tanto facile. Oggi attraverso questa gigantesca

Dettagli

Livello A2. Unità 6. Ricerca del lavoro. In questa unità imparerai:

Livello A2. Unità 6. Ricerca del lavoro. In questa unità imparerai: Livello A2 Unità 6 Ricerca del lavoro In questa unità imparerai: a leggere un testo informativo su un servizio per il lavoro offerto dalla Provincia di Firenze nuove parole del campo del lavoro l uso dei

Dettagli

PREMESSA. L idea è che a studiare si impara. E nessuno lo insegna. Non si insegna a scuola e non si può imparare da soli, nemmeno con grande fatica.

PREMESSA. L idea è che a studiare si impara. E nessuno lo insegna. Non si insegna a scuola e non si può imparare da soli, nemmeno con grande fatica. PREMESSA I libri e i corsi di 123imparoastudiare nascono da un esperienza e un idea. L esperienza è quella di decenni di insegnamento, al liceo e all università, miei e dei miei collaboratori. Esperienza

Dettagli

Lezione 10. Tema: La comunicazione interculturale. Parte II.

Lezione 10. Tema: La comunicazione interculturale. Parte II. Lezione 10 Intervista con la professoressa Elisabetta Pavan, docente di lingua inglese, traduzione e comunicazione interculturale dell Università Ca Foscari Venezia e dell Università di Padova. Tema: La

Dettagli

In classe è arrivato da due settimane Adriatik, un ragazzo albanese. Alcuni compagni fanno con lui un giro per la città.

In classe è arrivato da due settimane Adriatik, un ragazzo albanese. Alcuni compagni fanno con lui un giro per la città. IN GIRO PER LA CITTÀ In classe è arrivato da due settimane Adriatik, un ragazzo albanese. Alcuni compagni fanno con lui un giro per la città. Allora, ragazzi, ci incontriamo oggi pomeriggio alle 3.00 in

Dettagli

Indice. Imparare a imparare

Indice. Imparare a imparare Indice Imparare a imparare Perché fai una cosa? 8 Attività 1 Il termometro della motivazione 8 Attività 2 Quantità o qualità? 9 Attività 3 Tante motivazioni per una sola azione 10 Organizzare il tempo

Dettagli

LA NATURA E LA SCIENZA

LA NATURA E LA SCIENZA LA NATURA E LA SCIENZA La NATURA è tutto quello che sta intorno a noi: le persone, gli animali, le piante, le montagne, il cielo, le stelle. e tante altre cose non costruite dall uomo. Lo studio di tutte

Dettagli

Come Lavorare in Rugbystories.it

Come Lavorare in Rugbystories.it Come Lavorare in Rugbystories.it Una guida per i nuovi arrivati IL PUNTO DI PARTENZA PER I NUOVI ARRIVATI E UN PUNTO DI RITORNO PER CHI NON RICORDA DA DOVE E ARRIVATO. 1 Come Lavorare in Rugbystories.it

Dettagli

Come imparare a disegnare

Come imparare a disegnare Utilizzare la stupidità come potenza creativa 1 Come imparare a disegnare Se ti stai domandando ciò che hai letto in copertina è vero, devo darti due notizie. Come sempre una buona e una cattiva. E possibile

Dettagli

Mafia, amore & polizia

Mafia, amore & polizia 20 Mafia, amore & polizia -Ah sì, ora ricordo... Lei è la signorina... -Francesca Affatato. -Sì... Sì... Francesca Affatato... Certo... Mi ricordo... Lei è italiana, non è vero? -No, mio padre è italiano.

Dettagli

Amore in Paradiso. Capitolo I

Amore in Paradiso. Capitolo I 4 Amore in Paradiso Capitolo I Paradiso. Ufficio dei desideri. Tanti angeli vanno e vengono nella stanza. Arriva un fax. Lo ha mandato qualcuno dalla Terra, un uomo. Quando gli uomini vogliono qualcosa,

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo. Alla fine del

Dettagli

I 47 Errori Più Comuni Della Seduzione

I 47 Errori Più Comuni Della Seduzione I 47 Errori Più Comuni Della Seduzione "Il Primo Ebook In Italia Che Ti Svela Gratuitamente Tutti Gli Errori Che Commetti Durante La Seduzione" Istruzioni passo per passo... Parte 1 Dal 1 al 10 1 I 47

Dettagli

MODULO UNO : La tua STORIA con i SOLDI!!

MODULO UNO : La tua STORIA con i SOLDI!! MODULO UNO : La tua STORIA con i SOLDI Ciao e Benvenuta in questo straordinario percorso che ti permetterà di compiere un primo passo per IMPARARE a vedere finalmente il denaro in modo DIFFERENTE Innanzitutto

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

Intervista a Gabriela Stellutti, studentessa di italiano presso la Facoltà di Lettere dell Università di São Paulo (FFLCH USP).

Intervista a Gabriela Stellutti, studentessa di italiano presso la Facoltà di Lettere dell Università di São Paulo (FFLCH USP). In questa lezione abbiamo ricevuto Gabriella Stellutti che ci ha parlato delle difficoltà di uno studente brasiliano che studia l italiano in Brasile. Vi consiglio di seguire l intervista senza le didascalie

Dettagli

Maria ha mandato una lettera a sua madre.

Maria ha mandato una lettera a sua madre. GRAMMATICA LE PREPOSIZIONI Osservate: Carlo ha regalato un mazzo di fiori a Maria per il suo compleanno. Vivo a Roma. La lezione inizia alle 9:00. Sono ritornata a casa alle 22:00. Ho comprato una macchina

Dettagli

L economia: i mercati e lo Stato

L economia: i mercati e lo Stato Economia: una lezione per le scuole elementari * L economia: i mercati e lo Stato * L autore ringrazia le cavie, gli alunni della classe V B delle scuole Don Milanidi Bologna e le insegnati 1 Un breve

Dettagli

Progetto Europeo: SELL La voce degli studenti dell'italiano L2

Progetto Europeo: SELL La voce degli studenti dell'italiano L2 Progetto Europeo: SELL La voce degli studenti dell'italiano L2 Intervista iniziale Raccolta delle storie di vita Nome dell'apprendente Pablo sesso: m Data di nascita Paese di provenienza Brasile Nome dell'interprete

Dettagli

1. Scrivere ad amici e parenti

1. Scrivere ad amici e parenti 1. Scrivere ad amici e parenti In questo capitolo ci concentreremo sulle lettere per le persone che conosciamo. Normalmente si tratta di lettere i cui argomenti sono piuttosto vari, in quanto i nostri

Dettagli

FACCIAMO INGLESE! CON

FACCIAMO INGLESE! CON + FACCIAMO INGLESE! CON + FACCIAMO INGLESE! Le lezioni sono rivolte ai bambini della scuola primaria. I corsi sono personalizzati e divisi per livello. Le attività per i bambini da 6 a 9 anni: Durata:

Dettagli

Università degli Studi di Genova. Anno Accademico 2011/12 LIVELLO A1

Università degli Studi di Genova. Anno Accademico 2011/12 LIVELLO A1 Anno Accademico 2011/12 COGNOME NOME NAZIONALITA NUMERO DI MATRICOLA FACOLTÀ TEST Di ITALIANO (75 MINUTI) 3 ottobre 2011 LIVELLO A1 1. Completa le frasi con gli articoli determinativi (il, lo, la, l, i,

Dettagli

AL CENTRO COMMERCIALE

AL CENTRO COMMERCIALE AL CENTRO COMMERCIALE Ciao Michele, come va? Che cosa? Ciao Omar, anche tu sei qua? Sì, sono con Sara e Fatima: facciamo un giro per vedere e, forse, comprare qualcosa E dove sono? Voglio regalare un CD

Dettagli

La Domanda Perfetta Scopri Subito Chi ti Mente

La Domanda Perfetta Scopri Subito Chi ti Mente La Domanda Perfetta Scopri Subito Chi ti Mente Una tecnica di Persuasore Segreta svelata dal sito www.persuasionesvelata.com di Marcello Marchese Copyright 2010-2011 1 / 8 www.persuasionesvelata.com Sommario

Dettagli

Bravo posa la cartella dove non passano né questo né quella! Il materiale che hai preparato in modo corretto deve essere usato.

Bravo posa la cartella dove non passano né questo né quella! Il materiale che hai preparato in modo corretto deve essere usato. Bravo posa la cartella dove non passano né questo né quella! Il materiale che hai preparato in modo corretto deve essere usato. ........ In ogni situazione occorre prestare molta attenzione. Se tanti pericoli

Dettagli

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING!

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING! COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING Grazie per aver scaricato questo EBOOK Mi chiamo Fabio Marchione e faccio network marketing dal 2012, sono innamorato e affascinato da questo sistema di business

Dettagli

Venite tutti a casa mia. Ragazzi, perché non ascoltiamo un po di musica? Quanti CD hai?

Venite tutti a casa mia. Ragazzi, perché non ascoltiamo un po di musica? Quanti CD hai? TEMPO LIBERO Venite tutti a casa mia Ragazzi, perché non ascoltiamo un po di musica? Ho molti CD di musica ska; tanti di musica punk-rock, pochi invece di altri generi. Per me la musica ska è la più divertente

Dettagli

Costruisci il tuo mood grafico

Costruisci il tuo mood grafico Costruisci il tuo mood grafico Ciao! Magari hai un hobby creativo, oppure ti sei lanciata da poco in una nuova attività o semplicemente ti piace usare i social e vuoi crearti una tua immagine personale.

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Dettato. DEVI SCRIVERE IL TESTO NEL FOGLIO DELL ASCOLTO PROVA N.1 - DETTATO. 2 Ascolto Prova n. 2 Ascolta il testo: è un dialogo tra due ragazzi

Dettagli

cantare in un concorso fare il gemellaggio con un altra scuola

cantare in un concorso fare il gemellaggio con un altra scuola Unità Per cominciare... Osservate le seguenti attività e iniziative. Di solito, quali di queste è possibile svolgere a scuola? fare lezioni di guida cantare in un concorso organizzare una mostra proteggere

Dettagli

Le parole e le cose - Correttore

Le parole e le cose - Correttore Le parole e le cose - Correttore 5 10 15 20 25 Le cose di per sé 1 non hanno nessun nome. Sono gli uomini che hanno dato e continuano a dare i nomi ad esse. Di solito non ci accorgiamo di questa verità

Dettagli

Università degli Studi di Genova Anno Accademico 2011/12. Livello A1

Università degli Studi di Genova Anno Accademico 2011/12. Livello A1 Università degli Studi di Genova Anno Accademico 2011/12 COGNOME NOME NAZIONALITA NUMERO DI MATRICOLA FACOLTÀ Completa con gli articoli (il, lo, la, l, i, gli, le) TEST Di ITALIANO (75 MINUTI) 30 gennaio

Dettagli

Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Bambini. Università per Stranieri di Siena.

Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Bambini. Università per Stranieri di Siena. Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla

Dettagli

GRAMMATICA. Con l aiuto del professore, completa questa tabella per capire dove sei migliorato e in che cosa devi ancora esercitarti.

GRAMMATICA. Con l aiuto del professore, completa questa tabella per capire dove sei migliorato e in che cosa devi ancora esercitarti. Come sto andando in... analisi grammaticale Con l aiuto del professore, completa questa tabella per capire dove sei migliorato e in che cosa devi ancora esercitarti. NON HO FATTO ERRORI IN... ARTICOLO

Dettagli

Obiettivo Principale: Spiegare come la stessa cosa possa essere realizzata in molti modi diversi e come, a volte, ci siano modi migliori di altri.

Obiettivo Principale: Spiegare come la stessa cosa possa essere realizzata in molti modi diversi e come, a volte, ci siano modi migliori di altri. 6 LEZIONE: Algoritmi Tempo della lezione: 45-60 Minuti. Tempo di preparazione: 10-25 Minuti (a seconda che tu abbia dei Tangram disponibili o debba tagliarli a mano) Obiettivo Principale: Spiegare come

Dettagli

ΤΠΟΤΡΓΔΙΟ ΠΑΙΓΔΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΓΙΔΤΘΤΝΗ ΜΔΗ ΔΚΠΑΙΓΔΤΗ ΚΡΑΣΙΚΑ ΙΝΣΙΣΟΤΣΑ ΔΠΙΜΟΡΦΩΗ ΣΕΛΙΚΕ ΕΝΙΑΙΕ ΓΡΑΠΣΕ ΕΞΕΣΑΕΙ ΥΟΛΙΚΗ ΥΡΟΝΙΑ 2010-2011

ΤΠΟΤΡΓΔΙΟ ΠΑΙΓΔΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΓΙΔΤΘΤΝΗ ΜΔΗ ΔΚΠΑΙΓΔΤΗ ΚΡΑΣΙΚΑ ΙΝΣΙΣΟΤΣΑ ΔΠΙΜΟΡΦΩΗ ΣΕΛΙΚΕ ΕΝΙΑΙΕ ΓΡΑΠΣΕ ΕΞΕΣΑΕΙ ΥΟΛΙΚΗ ΥΡΟΝΙΑ 2010-2011 ΤΠΟΤΡΓΔΙΟ ΠΑΙΓΔΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΓΙΔΤΘΤΝΗ ΜΔΗ ΔΚΠΑΙΓΔΤΗ ΚΡΑΣΙΚΑ ΙΝΣΙΣΟΤΣΑ ΔΠΙΜΟΡΦΩΗ ΣΕΛΙΚΕ ΕΝΙΑΙΕ ΓΡΑΠΣΕ ΕΞΕΣΑΕΙ ΥΟΛΙΚΗ ΥΡΟΝΙΑ 2010-2011 Μάθημα: Ιταλικά Δπίπεδο: 2 Γιάρκεια: 2 ώρες Ημερομηνία: 23 Μαΐοσ

Dettagli

TECNICHE DI DISTRAZIONE

TECNICHE DI DISTRAZIONE TECNICHE DI DISTRAZIONE Dobbiamo renderci conto che l ansia, la paura, la preoccupazione, sono sempre associati ad alcuni Pensieri Particolari per ogni persona, ed ognuno di noi Pensa, ha Immagini Particolari

Dettagli

Esperienza condotta in classe 2^ nella scuola di via G. Piumati

Esperienza condotta in classe 2^ nella scuola di via G. Piumati Esperienza condotta in classe 2^ nella scuola di via G. Piumati *Dopo il primo incontro con la monaca buddista Doyu Freire, i bambini sono stati invitati a raccontare liberamente l esperienza, appena fatta,

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi o monologhi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo. Alla fine del

Dettagli

Indovinelli Algebrici

Indovinelli Algebrici OPENLAB - Università degli Studi di Firenze - Alcuni semplici problemi 1. L EURO MANCANTE Tre amici vanno a cena in un ristorante. Mangiano le stesse portate e il conto è, in tutto, 25 Euro. Ciascuno di

Dettagli

Come Creare un Guadagno Extra nel 2013

Come Creare un Guadagno Extra nel 2013 Come Creare un Guadagno Extra nel 2013 Tempo di lettura: 5 minuti Marco Zamboni 1 Chi sono e cos è questo Report Mi presento, mi chiamo Marco Zamboni e sono un imprenditore di Verona, nel mio lavoro principale

Dettagli

Illustrazioni, ideazione grafica e impaginazione realizzate da MoaiStudio di Canovi Christian e Roggerone Maurizio www.moaistudio.

Illustrazioni, ideazione grafica e impaginazione realizzate da MoaiStudio di Canovi Christian e Roggerone Maurizio www.moaistudio. Illustrazioni, ideazione grafica e impaginazione realizzate da MoaiStudio di Canovi Christian e Roggerone Maurizio www.moaistudio.com Storia di Milena Lanzetta SE C È UN GIORNO DELLA SETTIMANA CHE FILIPPO

Dettagli

OPERARE IN BORSA UTILIZZANDO LE MEDIE MOBILI, I CICLI E I CANALI

OPERARE IN BORSA UTILIZZANDO LE MEDIE MOBILI, I CICLI E I CANALI OPERARE IN BORSA UTILIZZANDO LE MEDIE MOBILI, I CICLI E I CANALI www.previsioniborsa.net di Simone Fanton (trader indipendente) Disclaimer LE PAGINE DI QUESTO REPORT NON COSTITUISCONO SOLLECITAZIONE AL

Dettagli

Gli orari e i servizi

Gli orari e i servizi INfanzia IN fiore Le Scuole dell infanzia di Attraverso esperienze reali impariamo le norme e i comportamenti da adottare in caso di pericolo I progetti Gli esperti Sportello psicologico una psicologa

Dettagli

Durante una recente vacanza la vostra macchina fotografica

Durante una recente vacanza la vostra macchina fotografica Durante una recente vacanza la vostra macchina fotografica digitale si è rotta: ora dovete comprarne una nuova. Avevate quella vecchia da soli sei mesi e non avevate nemmeno imparato a usarne tutte le

Dettagli

Come creare una CAMPAGNA DI COMUNICAZIONE in solo 10 minuti e dal sicuro successo, attraverso un OGGETTO personalizzato!

Come creare una CAMPAGNA DI COMUNICAZIONE in solo 10 minuti e dal sicuro successo, attraverso un OGGETTO personalizzato! Come creare una CAMPAGNA DI COMUNICAZIONE in solo 10 minuti e dal sicuro successo, attraverso un OGGETTO personalizzato! Realizzato da Luca Giovannetti, responsabile marketing di Europromo La società Europromo

Dettagli

TECNICHE DI MEMORIA. Istituto Comprensivo A. Fogazzaro Prof.ssa Elena Conte

TECNICHE DI MEMORIA. Istituto Comprensivo A. Fogazzaro Prof.ssa Elena Conte TECNICHE DI MEMORIA Istituto Comprensivo A. Fogazzaro Prof.ssa Elena Conte VEDIAMO INSIEME 1. Come funziona la memoria 2. Il P.A.V. 3. Il rapporto 20/80 4. I Loci ciceroniani «Io ho poca memoria» La memoria

Dettagli

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana 1. LA MOTIVAZIONE Imparare è una necessità umana La parola studiare spesso ha un retrogusto amaro e richiama alla memoria lunghe ore passate a ripassare i vocaboli di latino o a fare dei calcoli dei quali

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO ARBE-ZARA

ISTITUTO COMPRENSIVO ARBE-ZARA ISTITUTO COMPRENSIVO ARBE-ZARA SCUOLA PRIMARIA C. POERIO A.S. 2015-2016 PROGETTAZIONE DISCIPLINARE DI LINGUA INGLESE LINGUA INGLESE CLASSE PRIMA ASCOLTARE E PARLARE Competenze Ascoltare attivamente. Comprendere

Dettagli

FAVOLA LA STORIA DI ERRORE

FAVOLA LA STORIA DI ERRORE FAVOLA LA STORIA DI ERRORE C era una volta una bella famiglia che abitava in una bella città e viveva in una bella casa. Avevano tre figli, tutti belli, avevano belle auto e un bel giardino, ben curato,

Dettagli

PLIDA Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri Certificazione di competenza in lingua italiana

PLIDA Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri Certificazione di competenza in lingua italiana PLIDA Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri Certificazione di competenza in lingua italiana giugno 2011 PARLARE Livello MATERIALE PER L INTERVISTATORE 2 PLIDA Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri

Dettagli

A.S. 2007/08 INS. Martinis Margherita Mazza Giuseppina SCUOLA DELL INFANZIA COLLODI

A.S. 2007/08 INS. Martinis Margherita Mazza Giuseppina SCUOLA DELL INFANZIA COLLODI A.S. 2007/08 INS. Martinis Margherita Mazza Giuseppina SCUOLA DELL INFANZIA COLLODI Proseguire il lavoro svolto lo scorso anno scolastico sulle funzioni dei numeri proponendo ai bambini storie-problema

Dettagli

La dura realtà del guadagno online.

La dura realtà del guadagno online. La dura realtà del guadagno online. www.come-fare-soldi-online.info guadagnare con Internet Introduzione base sul guadagno Online 1 Distribuito da: da: Alessandro Cuoghi come-fare-soldi-online.info.info

Dettagli

Un compleanno speciale

Un compleanno speciale Testo teatrale ideato dalla classe 5D Un compleanno speciale ATTO UNICO Sceneggiatura a cura di Monica Maglione. Coreografia: Elisa Cattaneo / Alessandro Riela. Musiche: Papi, Sexy Back. Narratore: Davide

Dettagli

for Italy Virginia Evans

for Italy Virginia Evans for Italy My Language Portfolio Virginia Evans Virginia Evans INDICE A LETTER FOR YOU (Una lettera per te)... pag. 5 I LANGUAGE PASSPORT (Passaporto Linguistico)... pag. 7 II LANGUAGE BIOGRAPHY (Biografia

Dettagli

I SEGRETI DEL LAVORO PIU RICHIESTO NEGLI ANNI DELLA CRISI

I SEGRETI DEL LAVORO PIU RICHIESTO NEGLI ANNI DELLA CRISI SPECIAL REPORT I SEGRETI DEL LAVORO PIU RICHIESTO NEGLI ANNI DELLA CRISI Come assicurarti soldi e posto di lavoro nel bel mezzo della crisi economica. www.advisortelefonica.it Complimenti! Se stai leggendo

Dettagli

SCHEDA RIASSUNTIVA DEL PROGRAMMA RADIOFONICO

SCHEDA RIASSUNTIVA DEL PROGRAMMA RADIOFONICO SCHEDA RIASSUNTIVA DEL PROGRAMMA RADIOFONICO DATI FORMAT E GENERE 0 : TITOLO E CLAIM 1 : DURATA DEL PROGETTO 2 : DURATA DELLA PUNTATA 3 : PUBBLICO E FASCIA ORARIA 4 : A CURA DI 5 : CONDUTTORE 6 : PARTE

Dettagli

LE PAROLE CHE PESANO. Hotel Remilia 20/05/2014. Ciclo Magramente

LE PAROLE CHE PESANO. Hotel Remilia 20/05/2014. Ciclo Magramente LE PAROLE CHE PESANO Hotel Remilia 20/05/2014 Ciclo Magramente Pag. 01 IL LINGUAGGIO CHE PESA Hai mai pensato che il linguaggio che usi possa influenzare la tua autostima e il tuo peso? Rifletti un secondo:

Dettagli

Cosa Vedrai, Udrai, Sentirai, Percepirai quando li avrai Raggiunti?

Cosa Vedrai, Udrai, Sentirai, Percepirai quando li avrai Raggiunti? - Fermati un Momento a Riflettere sulla Direzione in cui stai Procedendo e Chiediti se proprio in quella Vuoi Andare. Se la tua Risposta è Negativa, Ti Propongo di Cambiare. - Se Fossi Sicuro di non poter

Dettagli

Indice. Pasta per due... pag. 5. Scheda culturale - Le carte... pag. 42. Esercizi... pag. 45. Soluzioni degli esercizi... pag. 63

Indice. Pasta per due... pag. 5. Scheda culturale - Le carte... pag. 42. Esercizi... pag. 45. Soluzioni degli esercizi... pag. 63 Indice Pasta per due... pag. 5 Scheda culturale - Le carte... pag. 42 Esercizi... pag. 45 Soluzioni degli esercizi... pag. 63 Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma.

Dettagli

Lezioni di spicce Fotografia

Lezioni di spicce Fotografia Lezioni spicce di fotografia Lezioni di spicce Fotografia 1 Introduzione L idea di queste pagine, un po spicce, vagamente sbrigative, nascono da una conversazione in chat, perché anche io chatto, con un

Dettagli

IC SIGNA- Curricolo verticale di INGLESE (in raccordo con le competenze previste dall UE e in ambito Nazionale al termine dell obbligo di istruzione)

IC SIGNA- Curricolo verticale di INGLESE (in raccordo con le competenze previste dall UE e in ambito Nazionale al termine dell obbligo di istruzione) IC SIGNA- Curricolo verticale di INGLESE (in raccordo con le competenze previste dall UE e in ambito Nazionale al termine dell obbligo di istruzione) COMPETENZE DI BASE A CONCLUSIONE DELL OBBLIGO DI Utilizzare

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

Modello formativo interculturale e autobiografico. A cura di Ambra Gasparetto

Modello formativo interculturale e autobiografico. A cura di Ambra Gasparetto Modello formativo interculturale e autobiografico A cura di Ambra Gasparetto Attività interculturale Livello cognitivo Informazione - conoscenza Livello affettivo Rappresentazioni reciproche ed emozioni

Dettagli

Alcol: sai cosa bevi? Più sai meno rischi! UN PROGRAMMA IN 6 PUNTI PER CAMBIARE LE ABITUDINI DEVI SMETTERE DI BERE? quando smettere di bere

Alcol: sai cosa bevi? Più sai meno rischi! UN PROGRAMMA IN 6 PUNTI PER CAMBIARE LE ABITUDINI DEVI SMETTERE DI BERE? quando smettere di bere quando smettere di bere DEVI SMETTERE DI BERE? Se il bere é una scelta libera e consapevole da parte di un individuo, é anche vero che molti non si trovano nelle condizioni di poter bere e continuare a

Dettagli

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO ESERCIZI PUNTATA N 7 IL TEMPO LIBERO A cura di Marta Alaimo Voli Società Cooperativa 2011 1 IL TEMPO LIBERO DIALOGO PRINCIPALE DIALOGO PRINCIPALE A- Tatiana, ti ricordi che

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

Super Memoria Copyright Oreste Maria Petrillo e Fabio Santoro www.successo3x.com

Super Memoria Copyright Oreste Maria Petrillo e Fabio Santoro www.successo3x.com Note legali Le strategie riportate in questo documento sono il frutto di anni di studi, quindi non è garantito il raggiungimento dei medesimi risultati. L autore si riserva il diritto di aggiornare o modificarne

Dettagli

Come migliorare la tua relazione di coppia

Come migliorare la tua relazione di coppia Ettore Amato Come migliorare la tua relazione di coppia 3 strategie per essere felici insieme I Quaderni di Amore Maleducato Note di Copyright Prima di fare qualunque cosa con questo Quaderno di Amore

Dettagli

PRONTE AI POSTI VIA! LE 4 CHIAVI DI UN BUSINESS DI CUI ESSERE... MODULO 6. Eccoci arrivate alla fine di questo percorso con il sesto ed ultimo modulo.

PRONTE AI POSTI VIA! LE 4 CHIAVI DI UN BUSINESS DI CUI ESSERE... MODULO 6. Eccoci arrivate alla fine di questo percorso con il sesto ed ultimo modulo. PRONTE AI POSTI VIA! LE 4 CHIAVI DI UN BUSINESS DI CUI ESSERE... pazza! MODULO 6 Eccoci arrivate alla fine di questo percorso con il sesto ed ultimo modulo. Dopo aver ragionato su quanto una spiccata consapevolezza

Dettagli

Biografia linguistica

Biografia linguistica EAQUALS-ALTE Biografia linguistica (Parte del Portfolio Europeo delle Lingue di EAQUALS-ALTE) I 1 BIOGRAFIA LINGUISTICA La Biografia linguistica è un documento da aggiornare nel tempo che attesta perché,

Dettagli

Guida didattica all unità 2 In libreria

Guida didattica all unità 2 In libreria Destinazione Italiano Livello 3 Guida didattica all unità 2 In libreria 1. Proposta di articolazione dell unità 1. Come attività propedeutica, l insegnante svolge un attività di anticipazione, che può

Dettagli

Scuola dell infanzia di Montefano Progetto per la Valutazione e il miglioramento del POF RELAZIONE FINALE

Scuola dell infanzia di Montefano Progetto per la Valutazione e il miglioramento del POF RELAZIONE FINALE INDICE 1. Premessa 2. Percorso Progettuale 2.1 Nuclei concettuali affrontati durante gli incontri con il gruppo dei bambini 2.2 Didattica sul metodo scelto 3. Conclusione del Progetto Relazione dell insegnante

Dettagli

Cosa ti porti a casa?

Cosa ti porti a casa? 8. L o p i n i o n e d e i r a g a z z i e d e l l e r a g a z z e Cosa ti porti a casa? A conclusione dell incontro di restituzione è stato richiesto ai ragazzi di riportare in forma anonima una valutazione

Dettagli

Unità 0 Pronti? Via! COMUNICAZIONE GRAMMATICA LESSICO

Unità 0 Pronti? Via! COMUNICAZIONE GRAMMATICA LESSICO Di seguito proponiamo la lista degli esercizi interattivi per ogni lezione di Parla con me 1 al fine di renderne più facile l uso sia per gli studenti che per gli insegnanti. È infatti possibile eseguire

Dettagli

AmiciziA, Amore, sesso: parliamone Adesso

AmiciziA, Amore, sesso: parliamone Adesso Anna Contardi e Monica Berarducci Aipd Associazione italiana persone down AmiciziA, Amore, sesso: parliamone Adesso imparare A conoscere se stessi, Gli AlTri, le proprie emozioni collana Laboratori per

Dettagli

Sedurla e soddisfarla. Le regole del suo piacere

Sedurla e soddisfarla. Le regole del suo piacere Sedurla e soddisfarla Le regole del suo piacere Disegni realizzati da Denise Maltese. Vincenzo Emanuele Todaro SEDURLA E SODDISFARLA Le regole del suo piacere www.booksprintedizioni.it Copyright 2013 Vincenzo

Dettagli

Protagonisti le bambine e i bambini della classe dei Delfini

Protagonisti le bambine e i bambini della classe dei Delfini grafica di Gianluigi Protagonisti le bambine e i bambini della classe dei Delfini Anno scolastico 2010_ 2011 Perché questa scelta? Il libro è un contesto abitato dai bambini sin dalla più tenera età; è

Dettagli

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO Le seguenti affermazioni descrivono alcune abitudini di studio e modi di imparare. Decidi in quale misura ogni affermazione si applica nel tuo caso: metti una

Dettagli

http://www.sprachkurse-hochschule.de

http://www.sprachkurse-hochschule.de Lingua: Italiana Livello: A1/A2 1. Buongiorno, sono Sandra, sono di Monaco. (a) Buongiorno, sono Sandra, sono da Monaco. Buongiorno, sono Sandra, sono in Monaco. 2. Mia sorella chiama Kerstin. (a) Mia

Dettagli

www.iluss.it - Italiano online Livello intermedio Il futuro Il futuro semplice

www.iluss.it - Italiano online Livello intermedio Il futuro Il futuro semplice semplice semplice indica che l azione espressa dal verbo si svolge in un momento successivo al presente. Domani Giorgio darà l'esame. Fra un anno finirò l'università e comincerò a lavorare. essere sarò

Dettagli

CONSIGLI PER POTENZIARE L APPRENDIMENTO DELLA LINGUA

CONSIGLI PER POTENZIARE L APPRENDIMENTO DELLA LINGUA CONSIGLI PER POTENZIARE L APPRENDIMENTO DELLA LINGUA Possiamo descrivere le strategie di apprendimento di una lingua straniera come traguardi che uno studente si pone per misurare i progressi nell apprendimento

Dettagli