È IN ARRIVO LA SAGRA DELLA PATATA pagina 20

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "È IN ARRIVO LA SAGRA DELLA PATATA pagina 20"

Transcript

1 QUADRIMESTRALE D INFORMAZIONE DEL COMUNE DI CAGNO SETTEMBRE 2004 Anno XIV N. 2 SPEDIZIONE IN ABBONAMENTO POSTALE 70% - FILIALE DI COMO È IN ARRIVO LA SAGRA DELLA PATATA pagina 20 I 50 ANNI DEL FONTANINO pagina 10 Iscrivetevi alla mailing list sul sito Riceverete gli avvisi dell amministrazione e le informazioni su eventi e attività nella vostra casella di posta elettronica.

2 MARI BUST di Mina Ernestina ORTOPEDIA SANITARI INTIMO PER TAGLIE FORTI SCONTI DEL 10% via Martiri Patrioti, Malnate (VA) Telefono

3 Direttore responsabile Antonella Sicurello Redazione Marcello Bernasconi, Simone Bernasconi, Barbara Bottinelli, Luca Carelli, Marco Marazzi, Michela Merazzi Hanno collaborato a questo numero Italo Cantoni, Antonio Carelli, Giorgio Cencin, Alberto Galdi, Enrico Galli, Sergio Mina, Valentina Natale, Claudio Ronchini, Roberto Tambini, gli impiegati comunali e gli animatori dell oratorio di Cagno Come contattare la redazione Il Nodo, Biblioteca comunale Gualtiero Borelli, via G. Leopardi 1, Cagno. Telefono: ; posta elettronica: Stampa: PubliLario Editrice Group, via Fontana 1, Como. Pubblicazione registrata al Tribunale di Como, n. 28/90. Il Nodo è stampato su carta riciclata. Questa edizione del Nodo è stata chiusa in redazione il 10 settembre. Per il prossimo numero invitiamo tutti i lettori a inviarci i loro contributi: non soltanto articoli ma anche consigli, lettere, brevi racconti, opinioni, richieste, poesie, fotografie, ricette eccetera. Diventando nostri collaboratori, contribuirete a rendere Il Nodo sempre più interessante, ricco di informazioni e curiosità SOMMARIO Editoriale La posta del Nodo Il voto I risultati delle elezioni di giugno Dal Comune Le ultime delibere Incontri Frontalieri e Accordi bilaterali Protezione civile Festa al Molino Trotto I nostri tesori È rinato il Fontanino Chi è chi Brunella Gasperini Pro Loco news Gita alle Cinque Terre A tu per tu Il primo anno di don Alberto Dalla parrocchia Gli amici del Grest Eventi La prima edizione della sagra della patata Cagnesi ai fornelli Ricette con patate Esperienze Campo estivo a Sant Anna di Vinadio Personaggi Don Folci verso la beatificazione Oltre le frontiere Un angolo di Bielorussia a Cagno MusiCanto Il Gospel ad Albiolo Il pollice verde Il prato e il cachi ideali Consigli naturali Più salute con le ortiche Il Nodo sportivo Tutte le attività della Polisportiva Anagrafe Numeri e indirizzi utili Medici e Comune In copertina: La Madonna del Fontanino Settembre N. 2 IL NODO 1

4 EDITORIALE IL NODO SI È RIFATTO IL LOOK Aprima vista il giornale che avete tra le mani e che avete iniziato a sfogliare potrebbe apparirvi un nuovo notiziario di Cagno. Invece è Il Nodo, che dopo 14 anni ha deciso di rifarsi il look con l avallo dei nuovi amministratori. Sono stati introdotti una nuova grafica, la copertina in quadricromia e un colore per le pagine interne. Un rinnovamento che è stato possibile portare a termine dopo aver analizzato attentamente le spese. Grazie a un maggiore sforzo da parte della redazione - che da questo numero si occupa anche dell impaginazione degli articoli - al supporto finanziario di alcuni inserzionisti e al nuovo stampatore (PubliLario di Como), sono stati abbattuti i costi: si è quindi realizzato il restyling e ridotto le spese rispetto al passato. Ma le novità non riguardano esclusivamente la parte grafica. Sono state ideate nuove rubriche (giardinaggio, cucina, rimedi naturali) che si affiancano a quelle già esistenti. L intento è di coinvolgere maggiormente i lettori, che attraverso il Nodo possono dare e ricevere preziosi consigli, e ampliare la nostra rete di collaboratori. Più questa rete si infittisce, più il Nodo ne trae beneficio, divenendo sempre più interessante e ricco di notizie. Tra tutte queste innovazioni non cambia però lo spirito del giornale: creare un filo diretto tra amministratori e cittadini e, allo stesso tempo, far incontrare e conoscere, almeno virtualmente, i cagnesi. Con questo spirito continueremo il lavoro portato avanti prima da Enrico Galli e poi da Renato Garoni, entrambi coadiuvati dai molti collaboratori che negli anni si sono avvicendati in redazione. Agli attuali redattori, che mi affiancano in questo cammino, vanno i miei ringraziamenti. Perché, malgrado i mille impegni di studio e di lavoro, riescono a darmi preziosi consigli, a raccogliere articoli e impressioni, a scrivere pezzi e a portare idee innovative. Antonella 2 Settembre N. 2 IL NODO

5 LA POSTA DEL NODO Anche le Lune compiono gli anni. Quelle di Cagno ne hanno nove Il locale è divenuto un luogo di ritrovo apprezzato da clienti di tutte le età È la prima volta che il Bar Lune Di Notte si propone con un proprio articolo a Il Nodo. L occasione è data dal mese di settembre, ricorrenza del nono anniversario d apertura. Sono stati anni intensi, ricchi di soddisfazioni e non privi di difficoltà, ma sempre rivolti alla soddisfazione della nostra clientela che, anche dopo così tanto tempo, continua a premiarci con la sua presenza. Crediamo di aver avuto un ruolo importante nel contesto della realtà di Cagno. Abbiamo mantenuto un locale in perfette condizioni, con clienti educati e tranquilli, senza mai ricorrere all intervento delle forze dell ordine. Abbiamo provveduto, altresì, a mantenere la pulizia anche all esterno, prestando le nostre cure ai decennali alberi di fronte al locale. A nostro avviso, però, la proprietaria dell immobile trascura il mantenimento di quest ultimo. Difatti, in questi anni, a parte gli interventi fatti completamente a nostre spese all interno dei locali bar, non è stato fatto nulla per quanto concerne la manutenzione (tetto, facciata eccetera; vedi foto in basso). Non serve limitarsi ad affermare che mancano i fondi per intervenire. Noi, per esempio, tempo fa abbiamo formulato una proposta di acquisto per la parte a noi locata ma non è stata presa in considerazione. Abbiamo inoltre proposto di destinare parte del nostro canone d affitto per fare almeno le opere più urgenti (infiltrazioni d acqua, calcinacci che si staccano eccetera) senza alcuna risposta. Questo brevissimo bilancio per dire che siamo presenti a Cagno da tanto tempo, ci stiamo bene e vorremo rimanerci, ma vorremo un segnale di collaborazione. Grazie a tutti. Lune Di Notte snc I gestori del locale chiedono che siano effettuati alcuni lavori di manutenzione dell immobile. Settembre N. 2 IL NODO 3

6 IL VOTO Le elezioni amministrative premiano la lista Cagno insieme Eletto sindaco Sergio Mina con 656 voti contro i 497 di Marcello Bernasconi I l 12 e 13 giugno siamo stati chiamati alle urne per eleggere la nuova amministrazione comunale di Cagno e i parlamentari europei. Per quanto riguarda le amministrative, la maggioranza dei cittadini ha votato la lista Cagno insieme, capeggiata da Sergio Mina, eletto quindi nuovo primo cittadino con 656 voti (pari al 56,9% dei voti espressi). Marcello Bernasconi, capolista di Uniti per rinnovare, ha ottenuto 497 voti (43,1%). Il nuovo consiglio comunale è così composto: - Maggioranza: Sergio Mina, Luca Carelli, Santo Imbesi, Alice Martinelli, Frank Nolesini, Cristina Pizzamiglio, Luigi Quarta (che subentra alla dimissionaria Michela Merazzi), Claudio Ronchini e Antonella Sicurello. Del consiglio fa parte anche un membro esterno, Roberto Tambini, nominato vicesindaco e assessore ai servizi sociali, all istruzione e alle politiche per la famiglia. Gli altri componenti della giunta sono Franck Nolesini (edilizia, urbanistica e lavori pubblici), Santo Imbesi (polizia locale, notificazioni, mercato e commercio) e Claudio Ronchini (sport, cultura, ambiente, ecologia e tempo libero). - Minoranza: Marcello Bernasconi, Lorenzo Baccarin, Stefano Bottinelli e Sabrina Capelletti. Per le elezioni europee, i cagnesi hanno dato la maggioranza dei voti a Forza Italia (319), seguita da Uniti nell Ulivo (228) e Lega Nord (222). In questa pagina riportiamo i risultati delle comunali, mentre quelli delle Europee sono a pagina 6. VOTANTI Aventi diritto al voto Votanti effettivi Di cui: maschi 617 femmine 611 Percentuale votanti 73,6% VOTI Validi Non validi 75 Di cui: schede bianche 39 voti contestati e non assegnati 2 schede e voti nulli 34 Ecco i risultati e le preferenze espresse Lista n. 1 Cagno insieme (56,9%) Candidato sindaco: Mina Sergio voti 656 Preferenze espresse Martinelli Alice 35 Imbesi Santo 32 Ronchini Claudio 31 Nolesini Franck 27 Pizzamiglio Cristina 23 Carelli Luca 21 Sicurello Antonella 17 Merazzi Michela 16 Quarta Luigi 16 Natale Giuseppe 15 Tambini Roberto 12 Mattiello Massimo 8 Lista n. 2 Uniti per rinnovare (43,1%) Candidato sindaco: Bernasconi Marcello voti 497 Preferenze espresse Baccarin Lorenzo 22 Bottinelli Stefano 21 Capelletti Sabrina 20 Donadini Fabrizio 18 Satto Zeffirino 16 Bernasconi Simone 15 Bucchino Mario 10 Geremia Antonella 9 Masserani Emanuela 8 Franzi Maurizio 6 Conforto Galli Claudio 1 Il nuovo consiglio comunale Da sinistra: Lorenzo Baccarin, Sabrina Capelletti, Claudio Ronchini, Marcello Bernasconi, Sergio Mina, Luca Carelli, il segretario comunale Mariella Vignola, Antonella Sicurello, Franck Nolesini, Alice Martinelli, Cristina Pizzamiglio, Roberto Tambini, Luigi Quarta e Santo Imbesi (assente Stefano Bottinelli) 4 Settembre N. 2 IL NODO

7 IL VOTO Un azione seria e concreta, con un occhio di riguardo al sociale Il ringraziamento e il programma del sindaco C ari concittadini, sono ormai trascorsi tre mesi dalla mia elezione alla carica di Sindaco del nostro paese ed è con grande sincerità che vi ringrazio, a nome anche di tutta lista Cagno Insieme, per la fiducia accordata. Ho assunto la carica di primo cittadino con la chiara consapevolezza delle responsabilità ad essa connesse. Vorrei ricambiare la vostra fiducia garantendo sin d ora la massima cura e dedizione affinché sia data adeguata e giusta risposta alle legittime aspettative della nostra comunità. Ma al di là dei semplici ringraziamenti, più che doverosi in tali circostanze, è mia intenzione amministrare il Comune mettendomi a vostra disposizione al fine anche di rendere sempre più trasparente l attività istituzionale. N on mi sento infallibile né tanto meno depositario di una saggezza tale da trovare rimedio a qualsiasi problema, ma vi posso assicurare, con la dovuta onestà di fondo, che ho molto a cuore l interesse generale del paese e dei suoi cittadini. Sono consapevole del fatto che non sarà facile compiere determinate scelte, ma credo che, con la dovuta accortezza e con il doveroso rispetto dell ambiente e del contesto sociale nel quale viviamo, saprò dare il giusto impulso per un azione amministrativa seria e concreta. In questi primi mesi della Legislatura ho avuto modo di conoscere le concrete esigenze del territorio e della collettività. La prima impressione che ho avuto è che il lavoro per i prossimi cinque anni di certo non mi mancherà. Fortunatamente ho trovato preziosi collaboratori, quali gli assessori e i consiglieri comunali, ricchi di entusiasmo e di idee che, sicuramente, sapranno aiutarmi nel gravoso, ma anche soddisfacente, compito che mi aspetta, così come tutti i dipendenti comunali che mi hanno dimostrato la loro laboriosità e dedizione e ai quali va il mio sincero ringraziamento. È indubbio che la congiuntura economica di questo periodo, particolarmente sfavorevole anche per le amministrazioni locali, renderà alquanto difficile la realizzazione di tutti i nostri progetti, ma è intenzione di questa amministrazione riuscire, attraverso una seria e mirata programmazione, dare ampia copertura a tutte le aree di interesse comunale. Non vogliamo essere un amministrazione comunale dedita solo ed esclusivamente alla realizzazione delle opere pubbliche, tant è che in questi mesi sovente sono state affrontate diverse tematiche sociali che investono il nostro territorio. Vorremmo, sempre nei limiti oggettivi con i quali dobbiamo necessariamente convivere, contribuire alla crescita delle associazioni aventi carattere culturale, cito ad esempio l associazione Vivimusica e la Pro Loco o altre ancora che operano nei comuni a noi confinanti. P articolare attenzione sarà altresì data a quelle situazioni di disagio che, forse non ce ne accorgiamo, purtroppo sono assai presenti sul nostro territorio. Ritengo che un amministrazione moderna ed efficiente oggi debba assolutamente investire nella cura dei servizi sociali e della persona in generale, onde permettere una crescita del livello qualitativo dello stile di vita. Del resto le numerose riunioni alle quali ho partecipato, unitamente agli altri colleghi dei comuni a noi adiacenti, lasciano chiaramente intendere che è in tale settore che si dovrà maggiormente investire. È evidente che avere cura dei bisogni attinenti alla sfera sociale non porta ad un riscontro oggettivo visibile a tutti che, a volte superficialmente, rende positivo il giudizio dato ad un amministrazione, tuttavia ritengo che a lungo andare il lavoro svolto a beneficio della tutela della salute, dell istruzione scolastica, della tutela dei beni e delle attività culturali sia motivo di grande appagamento per gli amministratori e di soddisfacimento degli interessi dell intera collettività. Mi auguro che tutta la popolazione condivida appieno gli obiettivi che ci siamo posti e che in futuro partecipi attivamente a concretizzare le nostre idee e a essere di sprone a nuove iniziative. Grazie. Il Sindaco Settembre N. 2 IL NODO 5

8 IL VOTO Dalla minoranza C ari concittadini, con questo numero de Il Nodo si apre un nuovo periodo di esistenza del nostro giornalino. Non è la prima volta che il nostro periodico sopravvive agli avvicendamenti politici del nostro Comune, ma questi avvenimenti comportano sempre dei cambiamenti. In particolar modo questa tornata elettorale ha portato con sé un buon numero di volti nuovi che, speriamo, sappiano offrire il loro contributo a tutta la popolazione anche attraverso il nostro periodico, mantenendolo quindi ricco di storie e di informazioni. Il nostro gruppo politico, Uniti per Rinnovare, ha ottenuto il 43,1% delle preferenze. Crediamo che sia un risultato importante di cui l attuale maggioranza dovrà tenere conto. Desideriamo quindi esprimere un sentito ringraziamento a tutti i cittadini che hanno voluto partecipare alle consultazioni elettorali. In modo speciale coloro che ci hanno riconosciuto la loro preferenza. Elezioni europee, ecco tutti i risultati Preferenze espresse Lista n. 1 Lega Nord Bossi 31 Speroni 8 Borghezio 5 Fumagalli Sara 3 Fumagalli Aldo 2 Rizzi 1 Totale 50 Lista n. 4 Alleanza nazionale Fini 21 La Russa 10 Muscardini 1 Tremaglia 1 Totale 33 Lista n. 5 Federazione dei Verdi Frassoni 1 Totale 1 Lista n. 7 Alternativa sociale Mussolini 3 Totale 3 Lista n. 9 Italia dei valori Di Pietro Occhetto Di Pietro 5 Totale 5 Lista n. 13 Forza Italia Berlusconi 100 Mantovani 26 Podestà 25 Albertini 5 Zanicchi 3 Carminati 1 Cecchi Paone 1 Totale 161 Lista n. 14 Udc Galli 5 Scanderebech 2 Follini 1 Tabacci 1 Totale 9 Lista n. 15 Rifondazione comunista Bertinotti 9 Agnoletto 4 Grossi 4 Totale 17 Ci proponiamo di essere vigili osservatori dell operato della maggioranza ma anche promotori dei valori che hanno ispirato il nostro programma e conquistato un ampio consenso nella popolazione. Cercheremo di essere sempre a disposizione di tutti i cittadini per raccogliere le loro osservazioni e trasmetterle al Consiglio comunale. A questo proposito ricordiamo i nomi dei nostri candidati eletti consiglieri: Lorenzo Baccarin, Marcello Bernasconi, Stefano Bottinelli e Sabrina Capelletti. Già fin d ora vorremmo proporre al Sindaco e alla Giunta di prevedere un momento dedicato al pubblico, al termine di ogni Consiglio comunale, in modo da consentire ai cittadini (che vediamo sempre più interessati) di approfondire il merito delle decisioni prese, facilitare la comprensione dei meccanismi amministrativi e favorire la partecipazione di tutti i cittadini. In ultimo vorremmo esprimere un sentito ringraziamento a Renato che dopo molti anni di lavoro appassionato per Il Nodo, ha consegnato ad Antonella e Michela lo scettro della redazione. Uniti per rinnovare I voti validi sono stati 1.132, quelli non validi 97, di cui 42 schede bianche. Schede e voti nulli compresi i voti contestati e non assegnati: 55. Ecco i voti ottenuti dalle diverse liste: Forza Italia 319, Uniti nell Ulivo 228, Lega Nord 222, Alleanza Nazionale 103, Rifondazione Comunista 52, Federazione dei Verdi 28, Alleanza Lombarda Autonoma 23, UDC 22, Lista Emma Bonino 19, Partito Pensionati 18, Alternativa Sociale 16, No Euro 14, Comunisti Italiani 14, Italia dei Valori Di Pietro Occhetto 12, Verdi Verdi 11, Fiamma Tricolore 8, Lista Consumatori 7, Socialisti Uniti per l Europa 6, PRI I Liberal Sgarbi 5, Movimento Idea Sociale 3, Alleanza Popolare Udeur 1, Patto Segni Scognamiglio 1, Federalismo in Europa 0, Paese Nuovo 0. Lista n. 17 Uniti nell Ulivo Toia 14 Bersani 13 Santoro 13 Rivera 5 Panzeri 4 Locatelli 3 Dotti 3 Benedino 1 Formentini 1 Totale 57 Lista n. 18 Fiamma Tricolore Delicato 1 Totale 1 Lista n. 20 Partito Pensionati Fatuzzo 4 Totale 4 Lista n. 21 Lista Emma Bonino Bonino 1 Totale 1 Lista n. 23 Lista Consumatori Donzelli 1 Totale 1 6 Settembre N. 2 IL NODO

9 DAL COMUNE GIUNTA E CONSIGLIO COMUNALE, ECCO LE ULTIME DELIBERE Quelle dell amministrazione uscente e della nuova legislatura GIUNTA COMUNALE Delibere del 24 maggio N. 41: Dichiarazione di intenti - Proposta al Consiglio Comunale di rinnovo convenzione per il servizio di vigilanza intercomunale. N. 43: Conferimento incarico per opere di restauro pittorico della cappella dedicata ai Santi Rocco e Sebastiano. N. 44: Erogazione contributi ordinari a enti e associazioni per l anno N. 45: Erogazione contributo straordinario per gara di mountain bike al gruppo Falchi Blu. N. 46: Contributo ordinario all associazione Pro Loco Cagno per l attività N. 47: Erogazione contributo per Grest N. 48: Intervento economico straordinario a favore di anziana residente. N. 49: Contributo ordinario per l anno 2004 alla C.R.I. - Comitato di Uggiate Trevano. N. 50: Intervento economico straordinario a favore di nucleo famigliare in difficoltà. Delibere dell 8 luglio (nuova amministrazione) N. 51: Individuazione dei Responsabili dei Servizi. N. 52: Nomina Commissione Edilizia. N. 53: Conferimento incarico per opere integrative arginatura Torrente Lanza in località Molino Trotto. N. 54: Rinnovo assunzione collaboratore amministrativo Cat. B3. Delibere del 19 luglio N. 55: Adempimenti ai sensi dell'art. 20 della L.R. n. 30/2003 in materia di pubblici esercizi. Commissione edilizia È stata nominata la nuova Commissione edilizia. I membri sono: ing. Paolo Bottinelli, arch. Fabrizio Donadini, arch. Lorenzo Ieffa, ing. Aurelio Marazzi, arch. Franck Nolesini, geom. Cristina Pizzamiglio, geom. Luigi Quarta e arch. Paolo Viviani. CONSIGLIO COMUNALE Delibere del 24 giugno N. 16: Insediamento del Consiglio comunale. Esame delle condizioni di candidabilità, eleggibilità e compatibilità degli eletti. N. 17: Insediamento del Consiglio comunale. Giuramento del Sindaco. N. 18: Presa d atto della nomina della Giunta Comunale. N. 19: Presentazione delle linee programmatiche di governo. N. 20: Lettura e approvazione verbali seduta precedente. N. 21: Individuazione organismi collegiali indispensabili (art. 96 D.Lgs. n. 267/2000). Delibere del 19 luglio N. 22: Dimissioni dalla carica di Consigliere comunale di Michela Merazzi e surroga (Luigi Quarta). Esame delle condizioni di eleggibilità e compatibilità. N. 23: Lettura e approvazione verbali seduta precedente. N. 24: Indirizzi per la nomina, la designazione e la revoca dei rappresentanti del Comune presso Enti, Aziende e Istituzioni. N. 25: Modifiche al Regolamento per il funzionamento del Consiglio comunale. N. 26: Nomina della Commissione comunale per la formazione e l aggiornamento degli albi permanenti dei Giudici popolari di Corte di Assise e di Corte di Assise di Appello. N. 27: Istituzione Commissione consultiva per l Ecologia e l Ambiente. N. 28: Modifica Convenzione di Segreteria tra i Comuni di Nesso, Veniano, Zelbio e Cagno: recesso del Comune di Veniano. Settembre N. 2 IL NODO 7

10 INCONTRI Accordi bilaterali tra Svizzera e Ue Frontiere più aperte dal 1 giugno Se ne è discusso in una serata pubblica organizzata dall amministrazione comunale A metà luglio l amministrazione comunale ha organizzato un dibattito pubblico al Centro anziani sugli Accordi bilaterali tra la Svizzera e l Unione europea. Un tema che interessa in particolar modo i lavoratori frontalieri, che a Cagno sono ben 200. La serata, introdotta dal sindaco Sergio Mina, ha avuto un ottimo successo di pubblico: una cinquantina le persone accorse per ascoltare e chiedere spiegazioni su pensioni, permesso di lavoro, Secondo pilastro e disoccupazione. Relatori dell incontro, moderato da Gianmarco Gilardoni della Cisl Frontalieri di Como, due sindacalisti: Giancarlo Bosisio, responsabile dell Ufficio frontalieri dell Organizzazione cristiano-sociale ticinese (Ocst), e Roberto Crugnola dell Inas Frontalierato di Mendrisio. Bosisio ha spiegato le nuove regole per l'ottenimento del permesso di lavoro in Svizzera, per il ritiro del capitale del Secondo pilastro (previdenza professionale) e per ricevere le indennità di disoccupazione e gli assegni familiari. Sul permesso di lavoro, ha sottolineato Bosisio, c'è molta disinformazione. I principali responsabili sono i mass media, che in questi mesi hanno pubblicato notizie errate, creando una notevole confusione tra i lavoratori. Crugnola ha approfondito il tema delle pensioni italiane e svizzere: quando e come richiedere la pensione di vecchiaia o di anzianità, il calcolo e il sistema della totalizzazione dei contributi. Il rischio del dumping Con il 1 giugno si sono dunque aperte maggiormente le frontiere a tutti i lavoratori, dipendenti, autonomi e di aziende estere. Attraverso procedure più semplici e veloci, si rischia però di alimentare fenomeni come il dumping sociale e salariale (salari più bassi, non rispetto dell orario di lavoro, delle misure di sicurezza ecc.). Per evitare che ciò avvenga, fanno fronte comune i sindacati, l amministrazione cantonale ticinese, le Commissioni paritetiche e tripartita (composta da sindacati, lavoratori e Cantone). Info: Giancarlo Bosisio, telefono , ; Roberto Crugnola, telefono , Gianmarco Gilardoni, telefono ; internet: Ecco le novità sul permesso e il Secondo pilastro L e nuove disposizioni dell accordo tra Svizzera e Unione europea sulla libera circolazione delle persone non si applicano ai cittadini dei dieci nuovi Stati membri entrati nell Ue il 1 maggio (Cipro, Estonia, Lettonia, Lituania, Malta, Polonia, Slovacchia, Slovenia, Repubblica Ceca e Ungheria). Ecco i principali cambiamenti: All atto dell assunzione, il datore di lavoro non è più tenuto a dare la priorità ai lavoratori indigeni (residenti in Svizzera) e a rivolgersi all Ufficio della manodopera per avere il nulla osta. Non c è più il controllo preventivo del salario e delle condizioni di lavoro da parte dell Ufficio della manodopera. Il datore di lavoro che assume manodopera per un periodo non superiore a tre mesi o 90 giorni lavorativi Da sin.: Mina, Gilardoni, Crugnola e Bosisio. per anno civile non deve più richiedere il permesso ma inviare la notifica (per posta o via internet) all Ufficio della manodopera. L inizio dell attività è immediato. In questo caso non esistono più zone di frontiera. Per attività superiori a tre mesi o 90 giorni il lavoratore può chiedere il permesso di dimora temporanea L (fino e oltre i quattro mesi) o per 5 anni (permesso B). Il datore di lavoro che vuole assumere un frontaliere per più di tre mesi o 90 giorni, deve richiedere il permesso di lavoro G, inoltrando la domanda e il contratto all Ufficio regionale degli stranieri. La novità è che non occorre attendere il rilascio del permesso (2-3 settimane): l attività lavorativa inizia subito. E confermato che non c è l obbligo di residenza di sei mesi nei paesi di frontiera per ottenere il permesso: basta esserne residente da almeno un giorno. Le zone di frontiera e i contingenti per i permessi di dimora restano in vigore fino al 31 maggio Poi sarà considerato frontaliere anche un lavoratore impiegato in Ticino e con residenza, ad esempio, a Roma. Per quanto riguarda il Secondo pilastro, fino al 31 maggio 2007 è possibile ritirare il capitale se si smette di lavorare in Svizzera. Dopo questa data potrebbe non avere la facoltà di ritirare gli averi della previdenza professionale chi intende rientrare in Italia e continuare a lavorare. Ma ad oggi non c è nulla di certo, le trattative sono ancora in corso. Disoccupazione e assegni familiari: è stato mantenuto lo statu quo. 8 Settembre N. 2 IL NODO

11 PROTEZIONE CIVILE L estate inizia al Molino Trotto Si è svolto in una splendida cornice bucolica il tradizionale pranzo organizzato in collaborazione con il Gruppo Alpini. Ben 140 i partecipanti accorsi in riva al Lanza D omenica 27 giugno si è svolto l ormai consueto pranzo al Molino del Trotto, organizzato dal Gruppo Protezione Civile in collaborazione col Gruppo Alpini. La giornata, calda sin dalle prime ore del mattino, ci ha regalato un bellissimo sole, che, con la complicità del fiume che scorreva a pochi centimetri da noi, mostrava uno spettacolo di luci meraviglioso. Il pranzo si è svolto in tutta tranquillità. Mentre gli addetti ai lavori cucinavano e servivano, gli altri chiacchieravano e si riempivano di pietanze che sembravano non terminare mai. Dal prosciutto e melone, alla pasta, alla grigliata tutto ottimo! Un ringraziamento doveroso va a tutti i componenti della Protezione Civile e al Gruppo Alpini, nonché a tutti coloro che hanno dato il proprio contributo per la buona riuscita del pranzo. Un ringraziamento particolare è per le 140 persone che hanno partecipato al pranzo e che, soprattutto, non si sono lamentate del cibo da noi servito. Grazie a tutti! Luca Nelle foto in alto e a sinistra: i cuochi al lavoro e in pausa dopo il duro lavoro. In basso, l argine rialzato per evitare l esondazione del fiume Lanza. Con un finanziamento regionale di 25 mila euro il Comune completerà l intervento della precedente amministrazione, rialzando anche l argine più a sud. IN PRIMA LINEA N ell ultimo periodo, il servizio di Protezione Civile è stato richiesto dalla Pro- Loco, nonché dal Gruppo Alpini per la sistemazione della strada sterrata che porta alla Madonna del Fontanino. Alcuni servizi di controllo e viabilità sono stati richiesti dal Comune di Cagno per la festa estiva del 2, 3 e 4 luglio, dai Falchi Blu di Albiolo per il consueto Granfondo dei Longobardi, dall Avis di Malnate per la marcia annuale del gruppo, dal Comune di Bizzarone per la festa di agosto. Come ogni estate, è stata richiesta la presenza del Gruppo di Protezione Civile nei servizi di antincendio. Ci siamo quindi a- doperati nei comuni di Concagno per il Palio, di Cagno, Rodero e Bizzarone per le rispettive feste estive. Settembre N. 2 IL NODO 9

12 I NOSTRI TESORI FESTA SUL MUNT GASLET PER I 50 ANNI DALLA COSTRUZIONE È rinato il Fontanino La prima messa dopo i lunghi lavori di restauro Gruppo Alpini (575 ore). Estirpazione di due tigli sul piazzale causa dissesto porfido; scavo e ripristino per rifacimento rete idrica; riparazione e riverniciatura opere in ferro; drenaggio sorgente; consolidamento riva e strada antistante la grotta; lavaggio croci e grotta; C arissimo Nodo, da quanto tempo non ci sentiamo? Oggi, 18 luglio, ho voglia di scriverti, perché l'occasione è di quelle importanti: ti voglio parlare del Fontanino. Non allarmarti, non intendo raccontarti la storia della sua costruzione, perché già la conosci. L avevi ben descritta nella tua seconda edizione del 1992, ti ricordi? Allora ti eri rammaricato dell abbandono in cui versava e avevi timidamente auspicato un dovuto interessamento dai tuoi concittadini. Ebbene, oggi le tue aspettative si sono avverate. Nel suo 50 anniversario di costruzione eravamo in tanti sul monte Gaslet ad assistere alla messa, seguita da un sobrio rinfresco, come sobria è sempre stata la caratteristica di questo luogo: senza sfarzi, ma accogliente meta, per chi aveva desiderio di una passeggiata estiva tra i boschi, sostando davanti alla grotta della Madonna e recitando, forse, una preghiera in un magico e fresco silenzio. A chi passava da quelle parti, pochi mesi addietro, la vista del fontanino senz acqua, la grotta e le croci della Via Crucis ricoperti di muschi, il selciato sconnesso, le opere in ferro arrugginite e rotte, il sentiero dissestato e il bosco limitrofo zeppo di rovi e alberi spezzati evidenziava indifferenza e abbandono. Solo qualche fedele ostinatamente vi si recava per piccoli lavori di manutenzione in modo da mantenere un minimo di decoro. Oggi tutto è cambiato: la fontana zampilla, la grotta e le croci sono pulite, le opere in ferro verniciate e riparate, il selciato riassestato e il bosco pulito. La domanda sorge spontanea: cos è successo? Chi è stato? Ed è di questo che ti voglio parlare. La neo costituita Pro Loco di Cagno si era posta, come priorità di intervento sul territorio, di rimettere in sesto il fontanino. Dopo qualche riunione per quantificare le opere, unitamente al nostro parroco don Alberto, ha lanciato un appello a tutte le persone di buona volontà per un aiuto concreto. Detto fatto. Un gruppetto di alpini della locale associazione, componenti della protezione civile di Cagno unitamente a ditte del luogo (che hanno fornito gratuitamente materiali e macchinari) e alla Pro Loco, di buona lena hanno dato inizio ai lavori. Dopo un paio di mesi di impegnativo lavoro ( pari circa a 800 ore lavorative) e con grande gratificazione, oggi possiamo di nuovo guardare il fontanino con la certezza di un atto dovuto. Come tu, caro Nodo, hai sollecitato rifacimento flora; riparazione parapetto fontana; posa staccionata; ripresa di vernice impregnante alla panca e staccionata. Pro Loco (140 ore). Pulizia boschi e posa panca. Finanziato panca, fiori, cotoneaster per riva e scritte in bronzo per le croci. Protezione civile (ore 110). Pulizia aree boschive e riassetto porfido; messa a disposizione del generatore di corrente. Ditta Edil-Sistem e amministrazione comunale (10 ore). Drenaggio sorgente e riposizionamento di cinque croci. Ditta Santangelo & Cencin (22 ore). Fornito IL RICORDO DEL POETA Cinquantesim dal nostar Funtanin Tanti an a in pasaa Da quand'è che le stai realizzaa Tanta gent la vist pasà E forzi anca menu incredulità Pasa tanta gent in di ricord Un quei vun L'e' chi a festegià Ma tanti ghin piò: parché in mort In coo sem chi tuc a fa festa Davanti a la nostra mama dal ciel A dic che insema ai fiur A sem prunt a piantà in di nostrar cor Ul fiur puse bel Ul fiur puse profuma Quel da amà e perdunà Sota la sua prutezium Podum camenà senza pagura Anca se tanti volt La strada dala vita l'è dura Però tucc al sem Che quandè che a ghem bisogn Quandè pensum Che i preoccupazium e ul sufrì A gabian pio fin A podum cur chi in da le In da la pas dal nostra Funtanin. Giorgio Cencin più cura in passato, altrettanto spero che si continui a mantenere quel decoro e rispetto che il luogo merita e soprattutto che sia luogo di fede, scopo principale per il quale tanta gente ha lavorato. Ora ti saluto, ti auguro di essere sempre foriero di buone cose e notizie interessanti, come nel tuo stile di sempre. Il tuo affezionatissimo Enrico Galli Ben 853 ore di lavoro. Un elogio a tutti i volontari gratuitamente sabbia, cemento, sassi per consolidamento riva, terra, ghiaia di sottofondo, calcaree rosa e staccionata di legno; macchinari quali camion, ruspa e rullo compressore. Ditta Valsecchi (6 ore). Fornitura gratuita crocette in legno e posa. Totale ore: Settembre N. 2 IL NODO

13 18 luglio. La messa al Fontanino per celebrare il cinquantesimo della costruzione. In alto i presenti e i celebranti: don Alberto Clerici (a sinistra e nella foto a destra), don Franco Bernasconi, Padre Angelo e don Armando Bernasconi. IL FONTANINO PRIMA E DOPO I LAVORI DI RESTAURO Santa Bernadette I volontari al lavoro Da ottobre sarà disponibile in biblioteca il filmato in Dvd che mostra il Fontanino prima e dopo i lavori. La grotta della Madonna Settembre N. 2 IL NODO 11

14 CHI È CHI Brunella Gasperini, scrittrice e giornalista dalla penna a effetto Affascinanti i suoi racconti sulla vita familiare N on c è estate senza che dalle mie parti si faccia il nome di Brunella Gasperini, molto probabilmente noto solo a me, a mia mamma e a qualche nostalgica signora che è stata ragazza negli anni Sessanta. Quando comincia la stagione più assolata dell anno, infatti, riprendo in mano alcuni libri ormai datati e conosciuti a memoria e li apro di nuovo, ricomincio a leggere della famiglia un po scombinata che scappava da Milano per trascorrere l estate al lago in una grande e vecchia villa straripante dei ricordi di questa strana signora che racconta. E Una donna e altri animali, I fantasmi nel cassetto o Io e loro. Cronache di un marito non sono solo fogli stampati, ma anche mazzetti di fotografie che ritraggono i figli di Brunella con i centomila (la loro banda di amici), il merlo e gli innumerevoli cani, il marito brontolone - il compagno della mia vita - che quando è in vena di coccole la chiama Osso. Una giornalista pungente La sua è una prosa semplice ma d'effetto, le storie sono quotidiane, quasi banali, tratteggiate tuttavia con un ironia lieve e incisiva, per raccontare di una scatola di pastelli sparsi sul tavolo, di una sdraio lasciata in giardino a prendere il temporale o di una barca carica di cibo e bambini e animali. Brunella Gasperini è stata comunque anche una giornalista che quarant anni fa fece la sua rivoluzione sottovoce dalle pagine dei rotocalchi femminili, soprattutto Annabella. Si occupò della cosiddetta posta del cuore e con i suoi articoli accompagnò la trasformazione dei costumi di quell epoca. Può sembrare retrò o quantomeno fuori moda parlare di Bianca Robecchi (alias Brunella Gasperini), nata agli inizi del secolo scorso e catapultata in una società che dalle guerre è esplosa con il boom economico degli anni cinquanta. Sembra preistoria, eppure basta leggere alcune delle sue pagine per essere catapultati in quegli anni come se fossero appena passati (o forse ancora presenti!?). Nella rubrica Così la penso io i suoi commenti ad alcuni fatti di cronaca, di politica e di costume sono spesso molto pungenti e caustici. Se ne può leggere una raccolta nell omonimo libro edito da Rizzoli, uscito dopo la prematura scomparsa di Brunella. 250 mila risposte Camilla Cederna nella nota introduttiva ricorda che «in venticinque anni sui giornali femminili aveva risposto a circa duecentocinquantamila lettrici e lettori, e da sempre la sua era stata la voce del coraggio, dell anticonformismo, non del solito vieto buon senso; mai una risposta tirata via, ovvia, convenzionale, ma sempre una partecipazione totale e generosa, un calmo umorismo tutto suo particolare, e, quel che è più raro, una costante autoironia». Come quando riprende un episodio che ha visto coinvolti due innamorati: appartati in macchina in una via di Collaboratrice di giornali femminili, nella rubrica della posta commentava con autoironia, coraggio e anticonformismo gli scritti e gli sfoghi dei lettori Roma vengono trovati da una pattuglia di carabinieri in borghese che bussa ai vetri della loro auto con la pistola in pugno. Credendoli rapinatori, il ragazzo ingrana la marcia e parte a razzo urtando il vicebrigadiere che cade a terra. I carabinieri allora partono all inseguimento dei due e sparano loro addosso: otto proiettili. Il ragazzo è ferito di striscio alla schiena e la ragazza in viso. Poi si fermano terrorizzati e l equivoco è chiarito, la commedia degli errori sembra finita «Eh, mica tanto - commenta la Gasperini - i due ragazzi sono stati arrestati per resistenza alla forza pubblica e tentato omicidio. E a questo punto non si ride più. O giornali e televisione ci raccontano panzane, o qui a parer mio i conti non tornano. Resistenza alla forza pubblica. Come facevano i due ragazzi, fermi in macchina per motivi sentimentali, a indovinare che quei tizi in blue-jeans armati di pistola erano forza pubblica? E poi: tentato omicidio? Per aver travolto, nella brusca partenza, il vicebrigadiere? Per loro era un bandito. Mettiamo che il ragazzo sia stato un po' troppo impulsivo e precipitoso. Ma coi tempi che corrono, uno che si vede abbordare in quel modo da individui sconosciuti e armati, secondo voi cosa fa? Se è colpevole, prende e spara. Se è innocente, prende e scappa. Suppongo che avrei fatto così anch'io. Posto che fossi capace di guidare. Tranquilli, militari: non sono capace». È il Michela 12 Settembre N. 2 IL NODO

15 PRO LOCO NEWS Manarola, Cinque Terre Una veduta del pittoresco abitato di Manarola, antico borgo marinaro che fa parte delle Cinque Terre, in provincia di La Spezia. Dall abitato si dipartono sentieri panoramici che uniscono Manarola agli altri piccoli centri delle Cinque Terre: Monterosso al Mare, Vernazza, Corniglia e Riomaggiore. Cinque Terre, paesaggi da favola Oltre cento persone hanno partecipato in giugno alla gita organizzata dalla Pro Loco in uno degli angoli più caratteristici e suggestivi della Liguria F orse non tutti a Cagno sanno che da un anno ormai esiste anche nel nostro paese la Pro Loco, che ormai è arrivata alla terza gita realizzata. La prima gita effettuata lo scorso 7 dicembre a Feldkirch ha avuto molto successo. Alla seconda, organizzata il 20 giugno alle Cinque Terre, hanno partecipato 107 persone provenienti da diversi paesi, tra cui Rodero, Albiolo e Cagno. Altrettanto successo ha ottenuto la terza gita a Gardaland il 31 agosto. Le bellezze della natura Le Cinque Terre sono una regione orientale della Liguria, situata in provincia di La Spezia. Sono caratteristiche perché si trovano su una costa a picco sul mare. Le Cinque Terre sono anche le mete preferite dai turisti, che arrivano da tutto il mondo per visitare la bellezza e lo splendore di Corniglia, Manarola, Monterosso, Vernazza e Riomaggiore. Ecco come si è svolto il programma Imperdibili la romantica passeggiata sulla Via dell amore a Riomaggiore e i borghi antichi di Manarola e Monterosso della giornata. - Partenza alle 6 dal parcheggio della Polisportiva. - Fermata ore 8.30 per sosta in autogrill. - Arrivo a Levanto alle circa. - Partenza alle 18 per il rientro da Levanto. - Arrivo a Cagno alle circa. La nostra giornata è iniziata con l arrivo alla stazione ferroviaria di Levanto, dove abbiamo preso il treno per Riomaggiore. Qui abbiamo potuto ammirare lo splendore di una della vie più belle di tutta la zona, la famosa Via dell amore. Proprio durante la passeggiata per la via ci siamo fermati in area picnic per pranzare. Nel pomeriggio alcune persone a piedi hanno raggiunto Manarola dove hanno ammirato la bellezza del borgo antico, altre con il treno si sono spostate verso Corniglia o Vernazza. La maggior parte del gruppo alla fine si è ritrovato a Monterosso, una delle zone più belle, pieno di negozietti da visitare e dove si possono acquistare souvenir. Lì abbiamo ripreso il treno per Levanto, dove c erano i pullman che attendevano il nostro arrivo per la partenza verso casa. Infatti verso le siamo arrivati a Cagno. Ringrazio tutti coloro che hanno collaborato alla realizzazione di questa gita, in particolare Lucia, Luisella e Giuseppe. Arrivederci alla prossima! Valentina Settembre N. 2 IL NODO 13

16 A TU PER TU Un sostegno ad anziani e famiglie e tante attività con i giovani A un anno dal suo arrivo a Cagno, don Alberto traccia un bilancio del suo lavoro D al giorno del suo arrivo è trascorso quasi un anno. Un anno intenso di lavoro, che gli ha permesso di conoscere il nostro paese e i parrocchiani e di portare la sua preziosa esperienza nella vita comunitaria di Cagno. Don Alberto Clerici, 41 anni, ha varcato le porte di Cagno, accolto con una grande festa, il 4 ottobre È subentrato a don Angelo Ferrario, per ben 44 anni al servizio della nostra parrocchia. Originario di Rovellasca, è stato vicario a Mandello e Sant Agata (Como). Lo abbiamo incontrato per tracciare un bilancio dei suoi primi dodici mesi tra di noi e per conoscere i suoi progetti per il futuro. Don Alberto, quali sono le sue impressioni sul primo anno di servizio a Cagno? «In questi mesi ho potuto lavorare con serenità, grazie all ottima accoglienza che mi hanno riservato i cagnesi e alla partecipazione della gente alle attività proposte dalla parrocchia. Inoltre, il tanto verde che circonda Cagno mi infonde molta tranquillità». Su quali attività si è concentrato maggiormente il suo lavoro? «Avendo lavorato in passato con i giovani, mi è stato facile portare questa mia esperienza a Cagno. Ho quindi coordinato la pastorale giovanile e realizzato alcuni lavori nei due locali adiacenti alla chiesa, adibiti a oratorio, per ottimizzare il loro utilizzo. In entrambi abbiamo collocato un divisorio rimovibile che ci permette di avere, all occorrenza, un ampia sala o due locali più piccoli». Dunque un oratorio più funzionale e accogliente. Qual è il suo valore all interno della comunità? «L oratorio non è soltanto un punto di ritrovo. È prima di tutto un esperienza di Chiesa, anzi, è la prima esperienza di Comunità ecclesiale che un giovane può fare. È soprattutto un luogo di formazione cristiana per incontrare e assaporare la bellezza di Gesù Cristo. La sua prerogativa è quindi tramandare la fede e i valori cristiani. Tutto, dal Grest alla catechesi, deve essere orientato a tale scopo». Attualmente, però, non ha un orario di apertura prestabilito. «Purtroppo è così. Il mio auspicio è che si possano trovare animatori adulti, cioè genitori, giovani o anche anziani, che mettano a disposizione qualche ora del loro tempo per poter garantire l apertura dell oratorio in un determinato orario». Sempre con i giovani, in luglio ha coordinato il suo primo Grest a Cagno. «È stata una bellissima esperienza. Hanno partecipato 75 ragazzi e 25 animatori adolescenti. Il tema di quest anno era Amici per la pelle, con cui si è voluto sottolineare più valori: l amicizia tra i bambini; il valore e la ricchezza della diversità, non solo del colore della pelle ma anche delle culture; la bellezza dell amicizia, per la quale si deve essere disposti a dare la pelle, ovvero tutto». Dopo il Grest, il campo estivo in Piemonte con una trentina di ragazzi delle medie. «Siamo stati a Sant Anna di Vinadio, in provincia di Cuneo, a pochi passi dalla Francia, dove sorge il santuario più alto d Europa, a metri di altitudine. Lo slogan del campo era A 4 occhi, che significa incontro con Gesù che deve parlare ai giovani a quattr occhi. È stata un esperienza comunitaria forte e importante per la crescita e la condivisione della Parola di Gesù». Oltre ai ragazzi, nella sua attività ha coinvolto anche gli adulti? «Certo. II parroco non ha solo la responsabilità di un settore della pastorale, ma deve poter incontrare ogni categoria di persone. È stato bello incontrare in questi mesi i genitori giovani in occasione del Battesimo dei loro piccoli; seguire passo passo le catechiste per sostenere la loro azione educativa verso i ragazzi; ravvivare la catechesi per adulti, commentando il Vangelo durante l avvento e la quaresima; visitare gli anziani portando loro l Eucaristia. Particolarmente interessante è stato visitare le famiglie per la Benedizione pasquale, perché mi ha permesso di dialogare con ciascuna famiglia e avere un primo sguardo riassuntivo della Parrocchia. Con la Parrocchia di Solbiate, inoltre, abbiamo organizzato una serata per i genitori, alla quale è intervenuto lo psicologo Aceti sullo scottante tema dell educazione all amore dei preadolescenti. Questo mi ha permesso di comprendere quanto siano gradite le proposte formative che aiutano i genitori nel loro compito educativo. Infine, la veste di presidente della Scuola materna mi ha permesso di conoscere meglio le famiglie e ottenere un loro aiuto per l organizzazione delle feste dell asilo». 14 Settembre N. 2 IL NODO

17 Quali sono i suoi progetti futuri? «Sto ancora affinando le proposte per l anno sociale che sta per iniziare, ma il mio impegno pastorale dovrà orientarsi, oltre alla pastorale giovanile, verso tre direzioni. 1. Affinare l attenzione alla crescita spirituale e interiore di ogni persona, adulto, bambino e anziano. Sembrerà ovvio, ma c è il rischio sempre incombente nella vivacità della pastorale attuale di focalizzare l attenzione sulle iniziative e non sulle persone e sulla loro crescita interiore. Non vorrei essere considerato dalla mia gente un prete-manager di azione pastorale o sociale, bensì piuttosto uomo di Dio preoccupato prevalentemente della loro crescita interiore, culturale e spirituale. 2. Coinvolgere di più le famiglie nella vita comunitaria, perché è proprio dalle famiglie che inizia l educazione: al loro interno devono essere portati avanti gli insegnamenti di Gesù Cristo e la vita cristiana. È quindi importante coinvolgere attivamente i genitori nella catechesi per l Iniziazione cristiana, perché si sentano i primi responsabili dell educazione alla fede dei loro figli. A questo scopo proporrò qualche modifica agli incontri di catechesi per i bimbi di prima elementare. Altrettanto importante è il sostegno formativo per i genitori. In tal senso andrà la proposta di catechesi per adulti e, probabilmente, un corso per genitori che li aiuti anche a Per avere un oratorio sempre più al servizio della comunità, è auspicabile che giovani, genitori e anziani mettano a disposizione un po del loro tempo per garantirne l apertura in diversi orari Cappella di San Rocco Sarà inaugurata domenica 10 ottobre, alle 11.15, la Cappella di San Rocco. Una brochure con le spiegazioni dei lavori di restauro effettuati negli scorsi mesi sarà allegata al prossimo numero del Nodo. capire i passaggi educativi che portano a una crescita equilibrata dei propri figli. 3. Offrire attenzione agli anziani e agli ammalati che, soffrendo, completano nella loro carne i patimenti di Cristo (cfr.: col. 1,24), e costituiscono una riserva di memoria storica, di buon senso e di umanità veramente importante. Mettersi in ascolto degli anziani è per un prete un occasione importante per capire nel profondo la storia e le abitudini della propria comunità. Tutto ciò mi permetterà di diventare sempre più quell uomo di sintesi di cui parlavo un anno fa nella mia prima omelia a Cagno. Non so quanto e che cosa il futuro ci permetterà di compiere insieme, ma questo è ciò che sento dentro, poi si vedrà». Antonella NOTIZIE DALLA BIBLIOTECA L a biblioteca, nell ultimo periodo, ha subito numerosi cambiamenti. La bibliotecaria Valeria Piccardo ha dato le dimissioni dalla nostra biblioteca per dedicarsi completamente a quella di Albiolo. Ci sembra quindi doveroso salutarla e ringraziarla per il lavoro svolto in questi anni di servizio. A breve sarà indetto un concorso per assumere un/a nuovo/a bibliotecario/a. Sino all arrivo del nuovo personale di ruolo, i volontari garantiranno l'apertura nei seguenti giorni e orari: mercoledì e venerdì dalle 15 alle 17 e domenica dalle 11 alle 12. Eventuali variazioni d orario saranno comunicate mediante l affissione di un avviso. Volontari cercansi H ai più di 16 anni? Ti piacciono i libri? Hai un po' di tempo da dedicare al tuo paese e ai tuoi concittadini? Allora non aspettare oltre, diventa anche tu volontario/a della biblioteca! Presentati in biblioteca nei giorni di apertura. Gli attuali giovani volontari saranno ben lieti di darti ogni informazione possibile riguardo a questa stupenda opportunità. Servizio fotocopie. La biblioteca dispone di un efficiente servizio fotocopie in bianco e nero a un costo irrisorio (10 centesimi per i tesserati, 15 per i non tesserati), poiché vuole essere un servizio utile e accessibile a tutti. Settembre N. 2 IL NODO 15

18 DALLA PARROCCHIA 75 BAMBINI, SEGUITI DA DON ALBERTO E DA 40 ANIMATORI, HANNO VISSUTO L ESPERIENZA ESTIVA Gli amici per la pelle sono al Grest Tutti insieme, senza discriminazioni, tra tante attività, preghiere e solidarietà E anche quest'anno il Grest! Un'attività che ci ha tenuti impegnati per ben tre settimane. Infatti il Grest è iniziato lunedì 21 giugno per poi concludersi con la festa finale di domenica 11 luglio. Questa volta, come si può capire dal titolo e dal logo (qui a fianco), i due temi centrali che abbiamo sviluppato insieme ai numerosi bambini che hanno partecipato sono stati l'amicizia ( amici - imparare a conoscere anche gli altri) e la mondialità ( pelle - essere amici anche di chi è di etnia diversa). Insieme senza differenze Ma amici veri, appunto per la pelle. Il logo vuole simboleggiare un po tutto questo: i bambini al centro sono i protagonisti e sorridono perché sono felici di essere insieme; i colori dello sfondo sono cinque diversi, per simboleggiare i cinque continenti e sono tenuti insieme da svariate cuciture, anch esse diverse tra loro, ma tutte con l unico scopo di unire simbolicamente popoli diversi. Quest anno le giornate del Grest iniziavano alle e terminavano alle La giornata cominciava con l inno cantato dai bambini (canzone che ci ha accompagnato per tutto il Grest), seguito da una semplice scenetta che spiegava il tema specifico ogni giorno. Si proseguiva con la preghiera, questa volta incentrata sullo spirito missionario, durante la quale nostre guide sono stati Annalena Tonelli ( , missionaria in Africa), padre Augusto Gianola ( , parroco in Brasile) e madre Teresa di Calcutta ( , missionaria in India). In seguito si svolgevano i giochi ed eventualmente le attività, nelle quali i bambini hanno realizzato, come si può notare nelle foto, splendidi braccialetti e aquiloni. Nelle tre settimane di Grest non siamo stati solo in oratorio. Un giorno alla settimana siamo andati in gita: abbiamo visitato la Minitalia (o Fantasyworld) a Capriate S. Gervasio (Bergamo), abbiamo fatto una breve passeggiatina a S. Pietro al Monte (Lecco) e l'ultima settimana siamo andati in piscina a Brebbia (Varese). Inoltre la seconda settimana siamo anche andati a Solbiate a giocare insieme ai ragazzi dei Grest di Solbiate e Concagno. La festa conclusiva Il Grest si è concluso domenica 11 luglio con la messa finale, alla quale hanno partecipato anche i genitori, oltre ovviamente a noi animatori e ai Tre settimane intense di riflessione e divertimento scandite da tanti appuntamenti: l inno e la scenetta al mattino, la preghiera, i giochi e le attività. E non sono mancate neppure le trasferte... bambini. Nel pomeriggio ci siamo di nuovo ritrovati insieme per far giocare sia i bambini sia i loro genitori. Infine la sera, dopo una frugale cena insieme, c è stata la festa conclusiva, nella quale i bambini hanno mostrato a tutti i presenti le loro grandi abilità e il grande impegno profuso nella preparazione di questo momento finale. Chiudiamo ringraziando tutti quelli che in queste tre settimane (ma anche prima e dopo) ci hanno aiutato a realizzare questo Grest. Un ringraziamento particolare va a don Alberto, che per la prima volta ha vissuto con noi questa esperienza. Ha sopportato 40 (!!!) animatori e circa 75 bambini per tre settimane, e soprattutto ha dato a noi e ai bambini una grande, grandissima carica. Grazie mille! Gli animatori dell'oratorio di Cagno 16 Settembre N. 2 IL NODO

19 GREST 2004 L ALBUM DELLE FOTO Per iniziare bene la giornata l'inno e allora Tutti in pista e carica Le attività: i braccialetti e gli aquiloni Settembre N. 2 IL NODO 17

20 Le foto della gita più faticosa a S. Pietro al Monte (Lecco): 45 minuti di cammino per arrivare in cima Ma sicuramente ne è valsa la pena! E qui non si vede tutto! Ringraziamo le bariste: eccone due mentre si rilassano dopo il duro lavoro 18 Settembre N. 2 IL NODO

Associazione CENTRO GIOVANILE DON GIOVANNI MACCANI

Associazione CENTRO GIOVANILE DON GIOVANNI MACCANI Associazione CENTRO GIOVANILE DON GIOVANNI MACCANI Largo Fermo Stella, 3 23100 - Sondrio Bilancio dell anno 2013 Caro Socio, anche quest anno, come previsto dallo statuto vigente, la nostra Associazione

Dettagli

Ass. di volontariato per portatori di handicap L.go Martiri 2 Agosto- Galliate ( NO) CF 94016410030

Ass. di volontariato per portatori di handicap L.go Martiri 2 Agosto- Galliate ( NO) CF 94016410030 Ass. di volontariato per portatori di handicap L.go Martiri 2 Agosto- Galliate ( NO) CF 94016410030 COPIA OMAGGIO 1 Noi come Voi è un associazione che accoglie tutti i giorni mol ti giovani con disabilità

Dettagli

Tanti doni bellissimi!

Tanti doni bellissimi! Tanti doni bellissimi! Io sono dono di Dio e sono chiamato per nome. Progetto Educativo Didattico Religioso Anno Scolastico 2015 2016 Premessa Il titolo scelto per la programmazione religiosa 2015 2016

Dettagli

CANTORI DELLA STELLA. Non è mai troppo tardi. per le strade del ticino. per formare un gruppo di Cantori della Stella.

CANTORI DELLA STELLA. Non è mai troppo tardi. per le strade del ticino. per formare un gruppo di Cantori della Stella. Non è mai troppo tardi per formare un gruppo di Cantori della Stella. Se desiderate formare un gruppo e volete una mano non esitate a chiamarci. Abbiamo fatto tesoro dei consigli e dell esperienza dei

Dettagli

Ad A ol o esce c n e t n i t Anno 2008

Ad A ol o esce c n e t n i t Anno 2008 nno 2008 dolescenti Prova di Comprensione della Lettura CELI 1 dolescenti 2008 PRTE PROV DI COMPRENSIONE DELL LETTUR.1 Leggere i messaggi da 1 a 4. Guardare le illustrazioni sotto i messaggi. Solo una

Dettagli

LA NEWSLETTER DEI RAGAZZI DELL ODA

LA NEWSLETTER DEI RAGAZZI DELL ODA LA NEWSLETTER DEI RAGAZZI DELL ODA Edizione Nr. 5 uscita del 13 febbraio 2015 All interno trovi Curiosità Racconti personali Tante fotografie Le nostre attività Informazioni ed eventi E tanto altro Via

Dettagli

Reportage. Le Cinque. Terre. di Roberta Furlan. Foto di Maurizio Severin. Il borgo di Vernazza

Reportage. Le Cinque. Terre. di Roberta Furlan. Foto di Maurizio Severin. Il borgo di Vernazza Le Cinque Terre di Roberta Furlan Foto di Maurizio Severin 14 Il borgo di Vernazza La tentazione di ignorare la sveglia che suona alle quattro del mattino, per ricordarci l appuntamento alle Cinque Terre,

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Dettato. DEVI SCRIVERE IL TESTO NEL FOGLIO DELL ASCOLTO PROVA N.1 - DETTATO. 2 Ascolto Prova n. 2 Ascolta il testo: è un dialogo tra due ragazzi

Dettagli

Sono presenti i ragazzi della Scuola Primaria, della Scuola Secondaria di 1 grado e del Collegio S. Antonio di Busnago.

Sono presenti i ragazzi della Scuola Primaria, della Scuola Secondaria di 1 grado e del Collegio S. Antonio di Busnago. 31 gennaio 2009 Consiglio comunale ragazzi Verbale Consiglio Comunale dei di sabato 31 gennaio 2009 La riunione si apre alle ore 11.05 con il seguente Ordine del Giorno: 1. Elezione del Sindaco 2. Varie

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Dicembre 2009 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi o messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo.

Dettagli

PROGRAMMA FORMATIVO SCUOLA CALCIO

PROGRAMMA FORMATIVO SCUOLA CALCIO PROGRAMMA FORMATIVO SCUOLA CALCIO COSA E L insieme di attività avviate dall allenatore per formare il ragazzo, attraverso lo sport, ai valori umani e cristiani PARTI COINVOLTE - ALLENATORE RESP. ANNATA

Dettagli

OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006

OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006 OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006 I. Vieni Signore Gesù!. Così la chiesa ha ripetuto spesso nella preghiera di Avvento. Così la chiesa, le nostre comunità, ciascuno di noi ha predisposto il cuore

Dettagli

IL CREATO DONO DI DIO. Dio Padre ha pensato a me come dono per gli altri

IL CREATO DONO DI DIO. Dio Padre ha pensato a me come dono per gli altri IL CREATO DONO DI DIO I bambini sono abituati a vedere gli elementi del creato come oggetti usuali in quanto facenti parte del loro universo percettivo, per questo è importante che possano scoprire il

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi. In quale luogo puoi ascoltare i dialoghi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo. DEVI SCRIVERE LE TUE

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo bambini

Livello CILS A2 Modulo bambini Livello CILS A2 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

Questa è la nostra vita un figlio a tutti i costi.

Questa è la nostra vita un figlio a tutti i costi. Questa è la nostra vita un figlio a tutti i costi. Una sera, dopo aver messo a letto mio figlio, stanca dopo una giornata molto impegnata, ho deciso di andare a letto presto, ma non riuscivo ad addormentarmi,

Dettagli

Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace!

Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace! LA NOSTRA Parrocchia S.Maria di Lourdes VOCE MILANO - via Induno,12 - via Monviso 25 DICEMBRE 2OO5 Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace! Vi lascio in pace, vi

Dettagli

Città di Moroto Regione del Karamoja Stato: Uganda

Città di Moroto Regione del Karamoja Stato: Uganda Città di Moroto Regione del Karamoja Stato: Uganda "Andate e fate discepoli tutti i popoli!" Toloto kituruwosi ngitungaangakwapin daadang kgikaswomak kang Venerdì 26 luglio ha preso avvio anche a Moroto

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

L idea dunque di ritrovarsi dei tutori, per di più sconosciuti, anche in vacanza, non era il massimo. Carlo però ci aveva subito tranquillizzati, ci

L idea dunque di ritrovarsi dei tutori, per di più sconosciuti, anche in vacanza, non era il massimo. Carlo però ci aveva subito tranquillizzati, ci CAPITOLO 1 La donna della mia vita Oggi a un matrimonio ho conosciuto una donna fantastica, speciale. Vive a Palermo, ma appena se ne sente la cadenza, adora gli animali, cani e cavalli soprattutto, ma

Dettagli

Domenica 4 settembre la Comunità Parrocchiale Mater Domini ha salutato don Donato Panna l ha guidata per otto anni.

Domenica 4 settembre la Comunità Parrocchiale Mater Domini ha salutato don Donato Panna l ha guidata per otto anni. Domenica 4 settembre la Comunità Parrocchiale Mater Domini ha salutato don Donato Panna l ha guidata per otto anni. Prima della conclusione della S. Messa, concelebrata da don Donato, don Giuseppe Pendinelli

Dettagli

Intervista con Elsa Moccetti

Intervista con Elsa Moccetti Intervista con Elsa Moccetti [L intervista è condotta da Sonja Gilg di Creafactory SA. Intervengono altre due persone di cui un ospite: Antonietta Santschi] Dicevo, che è stata una mia scelta di venire

Dettagli

PROGRAMMAZIONE GENERALE DI AZIONE CATTOLICA PARROCCHIA IMMACOLATA - ADELFIA ANNO 2013/2014

PROGRAMMAZIONE GENERALE DI AZIONE CATTOLICA PARROCCHIA IMMACOLATA - ADELFIA ANNO 2013/2014 PROGRAMMAZIONE GENERALE DI AZIONE CATTOLICA PARROCCHIA IMMACOLATA - ADELFIA ANNO 2013/2014 Introduzione unitaria: «Ecco ora il momento favorevole» (2Cor 6,2) Santi nel quotidiano Orientamenti per il triennio

Dettagli

SPIRITO SANTO E MATRIMONIO NEL PENSIERO DI GIOVANNI PAOLO II. Don Przemyslaw Kwiatkowski

SPIRITO SANTO E MATRIMONIO NEL PENSIERO DI GIOVANNI PAOLO II. Don Przemyslaw Kwiatkowski SPIRITO SANTO E MATRIMONIO NEL PENSIERO DI GIOVANNI PAOLO II Don Przemyslaw Kwiatkowski Ciao a tutti! Siamo Alberto e Silvia di Cherasco, in Piemonte e siamo sposati da quasi 6 anni. E noi siamo Alberto

Dettagli

Luisa e Marco Un incontro a Vienna

Luisa e Marco Un incontro a Vienna ascoltate! Luisa e Marco Un incontro a Vienna 7 Due ragazzi italiani fanno conoscenza. Combinate le parti (1-7) con le parti (A-I) e scrivete la lettera corrispondente nello spazio previsto. Ci sono due

Dettagli

Il Vostro Sindaco Bruno Piva

Il Vostro Sindaco Bruno Piva Cari cittadini, Il Natale è ormai vicino e in questa occasione, di riflessione e di nuovo inizio, è con gioia che rivolgo a tutti i più sinceri auguri di buone festività. Il momento è sicuramente difficile

Dettagli

SAPORI D AUTUNNO CAGIALLO - SAGRATO DI S. LUCIA

SAPORI D AUTUNNO CAGIALLO - SAGRATO DI S. LUCIA SAPORI D AUTUNNO CAGIALLO - SAGRATO DI S. LUCIA Domenica 20 settembre 2015 Benvenuti a Cagiallo A conclusione di una stagione estiva colma di eventi e di ricorrenze a marcare la vitalità della nostra regione,

Dettagli

apre lavora parti parla chiude prende torno vive

apre lavora parti parla chiude prende torno vive 1. Completa con la desinenza della 1 a (io) e della 2 a (tu) persona singolare dei verbi. 1. - Cosa guard...? - Guardo un film di Fellini. 2. - Dove abiti? - Abit... a Milano. 3. - Cosa ascolt...? - Ascolto

Dettagli

APPARIZIONI DI NOSTRA SIGNORA DI ANGUERA (BRASILE), 1987-

APPARIZIONI DI NOSTRA SIGNORA DI ANGUERA (BRASILE), 1987- APPARIZIONI DI NOSTRA SIGNORA DI ANGUERA (BRASILE), 1987- Anguera, 05 giugno 2010 Ciò che vi ho rivelato qui non l ho mai rivelato prima in nessuna delle mie apparizioni nel mondo. Solo in questa terra

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Il mio Portfolio per. l apprendimento. dello spagnolo. Biografia linguistica Passaporto linguistico Dossier. 2005, Paravia Bruno Mondadori Editori

Il mio Portfolio per. l apprendimento. dello spagnolo. Biografia linguistica Passaporto linguistico Dossier. 2005, Paravia Bruno Mondadori Editori S C U O L A S E C O N D A R I A D I P R I M O G R A D O Il mio Portfolio per l apprendimento dello spagnolo Biografia linguistica Passaporto linguistico Dossier 2005, Paravia Bruno Mondadori Editori Che

Dettagli

CHI SI CURA DI NOI? Sviluppare atteggiamenti di attenzione e cura nei confronti degli altri.

CHI SI CURA DI NOI? Sviluppare atteggiamenti di attenzione e cura nei confronti degli altri. CHI SI CURA DI NOI? Nel libro della Bibbia si narra come da sempre Dio si prende cura dell uomo. Con l aiuto di alcune immagini riflettiamo su chi si preoccupa di noi e in che modo. Proviamo anche noi

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

Livello CILS A1. Test di ascolto

Livello CILS A1. Test di ascolto Livello CILS A1 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE Presentazione La guida dell educatore vuole essere uno strumento agile per preparare gli incontri con i ragazzi.

Dettagli

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA Scuole dell Infanzia Gianni Rodari Istituto Comprensivo Crespellano R E L I G I O N E C A T T O L I C A Anno scolastico 2014-2015 Insegnante: Calì Angela PREMESSA Insegnare

Dettagli

Poesia segnalata al premio Silvano Ceccherelli della Banca di Credito Cooperativo di Cascia

Poesia segnalata al premio Silvano Ceccherelli della Banca di Credito Cooperativo di Cascia I COLORI Poesia segnalata al premio Silvano Ceccherelli della Banca di Credito Cooperativo di Cascia I colori sono tanti almeno cento: marrone come il legno, bianco come la nebbia, rosso come il sangue,

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

NEL MARE DELLA NOSTRA FANTASIA OGNI PESCE E DIVERSO NELLE SUE FORME E COLORI, COME NOI RAGAZZI CHE ABBIAMO ESPRESSO QUESTO BELLISSIMO DISEGNO.

NEL MARE DELLA NOSTRA FANTASIA OGNI PESCE E DIVERSO NELLE SUE FORME E COLORI, COME NOI RAGAZZI CHE ABBIAMO ESPRESSO QUESTO BELLISSIMO DISEGNO. SEMPLICEMENTE INSIEME per condividere esperienze, notizie, gioie, conquiste, vittorie, delusioni, difficoltà, sofferenze come in famiglia, senza giudizi, rispettando l opinione di ciascuno, certi che ognuno

Dettagli

Il processo di partecipazione si articola in 4 momenti

Il processo di partecipazione si articola in 4 momenti Questa che andrete a leggere è una simulazione di un bellissimo progetto realizzato a Canegrate, 12000 abitanti, nel milanese. Abbiamo sostituito date, nomi, cifre e progetti per renderlo aderente alla

Dettagli

CONVENTO DI SANDETOLE VILLA POGGIOREALE

CONVENTO DI SANDETOLE VILLA POGGIOREALE CONVENTO DI SANDETOLE VILLA POGGIOREALE Convento di Sandetole Situato nelle verdi colline della Toscana tra la Val di Sieve e il Mugello, il Convento di Sandetole ( www.sandetole.it) sorge sui resti di

Dettagli

PARROCCHIE O.F.M. PIEMONTE

PARROCCHIE O.F.M. PIEMONTE PARROCCHIE O.F.M. PIEMONTE PARROCCHIA SAN BERNARDINO DA SIENA TORINO 1907: anno di fondazione della Parrocchia 20.000: abitanti della Parrocchia 5 frati operanti in Parrocchia 1 diacono permanente diocesano

Dettagli

Accompagnare i bambini 3-6 anni attraverso la liturgia nella diversità di tempi e spazi

Accompagnare i bambini 3-6 anni attraverso la liturgia nella diversità di tempi e spazi Cammino 3-6 anni 13 gennaio 2015 Accompagnare i bambini 3-6 anni attraverso la liturgia nella diversità di tempi e spazi Premessa Prima di condividere con voi le idee che come equipe abbiamo pensato di

Dettagli

Newsletter di Aggiornamento sui Progetti di Amici dei Bambini. Numero 01, Gennaio 2009. In questo numero:

Newsletter di Aggiornamento sui Progetti di Amici dei Bambini. Numero 01, Gennaio 2009. In questo numero: in Kosovo Newsletter di Aggiornamento sui Progetti di Amici dei Bambini Numero 01, Gennaio 2009 In questo numero: Benvenuto caro sostenitore! Un regalo per me! I bambini dimostrano quello che sanno sull

Dettagli

Sperimentazione tratta dalla tesi di Gaia Olivero dal titolo:

Sperimentazione tratta dalla tesi di Gaia Olivero dal titolo: Sperimentazione tratta dalla tesi di Gaia Olivero dal titolo: ACCESSO AI CODICI MATEMATICI NELLA SCUOLA DELL INFANZIA ATTRAVERSO UNA DIDATTICA INCLUSIVA CENTRATA SUCAMPI DI ESPERIENZA E GIOCO. Anno accademico

Dettagli

DICEMBRE 2013 ANNO 4 - NUMERO 1 L ECO DELL OPERA PIA OPERA PIA CORBETTA - VIA GENTILINI, 4 BORGOLAVEZZARO TEL. 0321-885215

DICEMBRE 2013 ANNO 4 - NUMERO 1 L ECO DELL OPERA PIA OPERA PIA CORBETTA - VIA GENTILINI, 4 BORGOLAVEZZARO TEL. 0321-885215 DICEMBRE 2013 ANNO 4 - NUMERO 1 L ECO DELL OPERA PIA OPERA PIA CORBETTA - VIA GENTILINI, 4 BORGOLAVEZZARO TEL. 0321-885215 Anche quest anno ormai sta volgendo al termine. Con tanta gioia nel cuore posso

Dettagli

Il Vescovo di Crema. 2. Risorse

Il Vescovo di Crema. 2. Risorse Il Vescovo di Crema Alla Comunità parrocchiale di Ripalta Guerina, al parroco don Elio Costi, ai membri del consiglio pastorale, ai catechisti e ai diversi collaboratori Sono state veramente giornate intense

Dettagli

CAP I. Note. Parte prima KATE

CAP I. Note. Parte prima KATE 7 Parte prima KATE CAP I - Mi chiamo Kate Maxwell. Nell ufficio dell investigatore Antonio Esposito sono le nove e mezza di una fredda mattina d ottobre. La donna è venuta senza appuntamento. Ha circa

Dettagli

cercare casa unità 8: una casa nuova lezione 15: 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché?

cercare casa unità 8: una casa nuova lezione 15: 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché? unità 8: una casa nuova lezione 15: cercare casa 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché? palazzo attico 1. Guarda la fotografia e leggi la descrizione. Questa è

Dettagli

Ideazione e testo: Cosetta Zanotti Illustrazioni: Cinzia Ratto Progetto grafico e stampa: Publistampa Pergine Valsugana

Ideazione e testo: Cosetta Zanotti Illustrazioni: Cinzia Ratto Progetto grafico e stampa: Publistampa Pergine Valsugana Via Aurelia, 796-00165 Roma - Italia www.caritasitaliana.it Ideazione e testo: Cosetta Zanotti Illustrazioni: Cinzia Ratto Progetto grafico e stampa: Publistampa Pergine Valsugana PRIMA SETTIMANA di Avvento

Dettagli

«Vado e tornerò da voi.»

«Vado e tornerò da voi.» sito internet: www.chiesasanbenedetto.it e-mail: info@chiesasanbenedetto.it 5 maggio 2013 Liturgia delle ore della Seconda Settimana Sesta Domenica di Pasqua/c Giornata di sensibilizzazione per l 8xmille

Dettagli

Il prossimo progetto

Il prossimo progetto Il prossimo progetto Probabilmente avrei dovuto usare una pietra più chiara per il pavimento. Avrebbe sottolineato la dimensione naturale della hall di ingresso, o forse è sbagliato il legno, anche se

Dettagli

ITALIANO: corso multimediale d'italiano Per stranieri. Percorso

ITALIANO: corso multimediale d'italiano Per stranieri. Percorso unità 7 - quattro chiacchiere con gli amici lezione 13: un tè in compagnia 64-66 lezione 14: al telefono 67-69 vita italiana 70 approfondimenti 71 unità 8 - una casa nuova lezione 15: cercare casa 72-74

Dettagli

Un nuovo anno pastorale è iniziato

Un nuovo anno pastorale è iniziato Un nuovo anno pastorale è iniziato Nella lettera pastorale consegnata alla Diocesi all inizio dell anno pastorale il nostro Vescovo Enrico ci ha indicato alcune priorità che concretizzano il tema proposto

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo. Alla fine del

Dettagli

Il Convegno Regionale dei Gruppi del

Il Convegno Regionale dei Gruppi del E D I T O D A L L A C O N F R A T E R N I T A D E L S A N T I S S I M O S A C R A M E N T O DI S A N T A M A R I A IN T R A S T E V E R E I miei Gruppi di Preghiera di Roma e del Lazio A N N O V I I I

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA: VIA C. ALBERTI VIA DEL GINESTRINO PROGETTO ACCOGLIENZA

SCUOLA DELL INFANZIA: VIA C. ALBERTI VIA DEL GINESTRINO PROGETTO ACCOGLIENZA SCUOLA DELL INFANZIA: VIA C. ALBERTI VIA DEL GINESTRINO PROGETTO ACCOGLIENZA 1 Il suddetto progetto consiste in una serie di proposte atte a promuovere un graduale inserimento alla Scuola dell Infanzia

Dettagli

Obiettivo didattico: Scoprire alcune meraviglie del territorio veneto; in particolare le città di Padova e Venezia.

Obiettivo didattico: Scoprire alcune meraviglie del territorio veneto; in particolare le città di Padova e Venezia. Obiettivo didattico: Scoprire alcune meraviglie del territorio veneto; in particolare le città di Padova e Venezia. Questo - in ordine cronologico - l ultimo appuntamento organizzato dall Istituto Comprensivo

Dettagli

RINNOVAMENTO CARISMATICO CATTOLICO

RINNOVAMENTO CARISMATICO CATTOLICO INSEGNAMENTO IL MIO CUORE CANTA LE TUE LODI a cura di Carlo Arditi, Responsabile del Servizio Musica e Canto Nel preparare questa condivisione mi sono accorto che, pur non avendolo fatto apposta, anche

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

I. B 3. Ti lodo Signore, perché mi hai fatto come un prodigio (salmo 139) FELICI DEL TUO ARRIVO con te lodiamo il Signore

I. B 3. Ti lodo Signore, perché mi hai fatto come un prodigio (salmo 139) FELICI DEL TUO ARRIVO con te lodiamo il Signore I. B 3 Ti lodo Signore, perché mi hai fatto come un prodigio (salmo 139) FELICI DEL TUO ARRIVO con te lodiamo il Signore 1 2 Preghiera per un bimbo appena nato Signore, ci hai dato la gioia di un figlio:

Dettagli

PIANO DI LAVORO ANNUALE SCUOLA DELL'INFANZIA PROGETTO IRC A.S. 2014/2015 UN MONDO CREATO PER ME

PIANO DI LAVORO ANNUALE SCUOLA DELL'INFANZIA PROGETTO IRC A.S. 2014/2015 UN MONDO CREATO PER ME PIANO DI LAVORO ANNUALE SCUOLA DELL'INFANZIA PROGETTO IRC A.S. 2014/2015 UN MONDO CREATO PER ME Premessa In riferimento al Progetto Educativo e alle Indicazioni Nazionali, l'insegnamento della Religione

Dettagli

SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN

SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN 1 SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN Aprile 2013 ESAME FINALE LIVELLO 3 Nome: Cognome: E-mail & numero di telefono: Numero tessera: 1 2 1. Perché Maria ha bisogno di un lavoro? PROVA DI ASCOLTO

Dettagli

Scuola dell Infanzia

Scuola dell Infanzia ISTITUTO PARITARIO MARIA CONSOLATRICE Via Melchiorre Gioia, 51 20 124 MILANO Tel. 02/66.98.16.48 - Fax 02/66.98.43.64 - Cod.Fiscale: 01798650154 e-mail:primaria@consolatricemilano.it sito internet: www.consolatricemilano.it

Dettagli

INFANZIA E PRIMARIA di Latina PER SALUTARE ARIANNA di Genova ED AUGURARLE BUON VIAGGIO in Germania

INFANZIA E PRIMARIA di Latina PER SALUTARE ARIANNA di Genova ED AUGURARLE BUON VIAGGIO in Germania INFANZIA E PRIMARIA di Latina PER SALUTARE ARIANNA di Genova ED AUGURARLE BUON VIAGGIO in Germania Cara Arianna, ciao, io sono Federica D.L. e abito a Latina e frequento la scuola elementare dell IC Don

Dettagli

Programmazione didattica annuale

Programmazione didattica annuale A.S. 2014-2015 Programmazione didattica annuale *Scuola dell Infanzia Carlo Pizzala 22030 ORSENIGO Via Baragiola, 1 C.F./P.I. 00648820132 Revisione 06.10.2014 EXPLORANDO L il PIANETA a.s. 2014/2015 Progetto

Dettagli

Leggete le Beatitudini, vi farà bene.

Leggete le Beatitudini, vi farà bene. Il tema della XXXI Giornata Mondiale della gioventù Cracovia 2016 - è racchiuso nelle parole Beati i misericordiosi, perché troveranno misericordia (Mt 5:7). Il Santo Padre Francesco ha scelto la quinta

Dettagli

PRIMA DOMENICA DI QUARESIMA: LE TENTAZIONI QUARESIMA

PRIMA DOMENICA DI QUARESIMA: LE TENTAZIONI QUARESIMA PRIMA DOMENICA DI QUARESIMA: LE TENTAZIONI QUARESIMA PREGHIERA DIGIUNO tutto crede, tutto spera, tutto sopporta tutto copre, carita Esercizi spirituali sull Amore che possiamo vivere in famiglia Esercizi

Dettagli

COLLANA VITAE. A Maria per quel dieci che ha portato a qualcosa di buono

COLLANA VITAE. A Maria per quel dieci che ha portato a qualcosa di buono COLLANA VITAE A Maria per quel dieci che ha portato a qualcosa di buono Serena Milano HO SCELTO DI GUARIRE Un viaggio dal Cancro alla Rinascita attraverso le chiavi della Metamedicina, della Psicologia,

Dettagli

INTERVENTO del card. Giuseppe BETORI

INTERVENTO del card. Giuseppe BETORI Convegno Regionale FISM Toscana 2014 LE SCUOLE PARITARIE E IL MODELLO TOSCANO. LAVORI IN CORSO! Novità, impegni e progetti per un sistema scolastico realmente integrato e paritario Firenze, Convitto della

Dettagli

La spiaggia di fiori

La spiaggia di fiori 37 La spiaggia di fiori U na nuova alba stava nascendo e qualcosa di nuovo anche in me. Remai per un po in direzione di quella luce all orizzonte, fino a che l oceano di acqua iniziò pian piano a ritirarsi

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo adolescenti

Livello CILS A2 Modulo adolescenti Livello CILS A2 Modulo adolescenti MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

La Scuola dell Infanzia

La Scuola dell Infanzia La Scuola dell Infanzia Un ambiente educativo accogliente e stimolante; nel quale sia naturale sviluppare, attraverso esperienze, attività e giochi, alcune competenze di base che strutturino la crescita

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript 2013 H I G H E R S C H O O L C E R T I F I C A T E E X A M I N A T I O N Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: SILVIO:

Dettagli

ENOTECA RISTORANTE ALBERGO EVENTI

ENOTECA RISTORANTE ALBERGO EVENTI ENOTECA RISTORANTE ALBERGO EVENTI ENOTECA il sogno di Rocco Lo sapevamo tutti qual era il sogno di Rocco: allargare la cerchia degli amici da ospitare, offrendo loro uno spazio di ampio respiro e contemporaneamente

Dettagli

Ci sono gesti che sono semplici, che non

Ci sono gesti che sono semplici, che non famiglia oggi Donare, per salvare una vita di Giorgia Cozza Storia di Laura e della sua grave malattia. E di come la speranza possa di nuovo tornare, attraverso un donatore di midollo osseo che risiede

Dettagli

Gaia. Il viaggio continua

Gaia. Il viaggio continua Gaia Il viaggio continua Laura Virgini GAIA Il viaggio continua Romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright 2014 Laura Virgini Tutti i diritti riservati A Te che Hai reso possibile l impossibile. A Te

Dettagli

1 di 5 11/01/2012 0.26

1 di 5 11/01/2012 0.26 1 di 5 11/01/2012 0.26 HOME S.O.S. CORRIERE S.O.S. AVVOCATO GALLERIA NUMERI UTILI JOB CONTATTI PUBBLICITÀ ATTUALITÀ CONCORSI COMMERCIO ANIMALI VINO SCUOLA INCHIESTE SANITÀ ITALIA SALUTE SOCIALE EVENTI

Dettagli

Carissimi bambini, siamo ormai vicinissimi alle vacanze estive e questo numero lo vogliamo dedicare a Gesù e al suo dolcissimo Cuore.

Carissimi bambini, siamo ormai vicinissimi alle vacanze estive e questo numero lo vogliamo dedicare a Gesù e al suo dolcissimo Cuore. ... stanno arrivando... cosa????... le vacanze!!! Inserto N. 2 2008 Carissimi bambini, siamo ormai vicinissimi alle vacanze estive e questo numero lo vogliamo dedicare a Gesù e al suo dolcissimo Cuore.

Dettagli

Percorsi per fidanzati in cammino verso il matrimonio

Percorsi per fidanzati in cammino verso il matrimonio Vicariato di Verona centro Percorsi per fidanzati in cammino verso il matrimonio Parrocchia della Cattedrale Ogni incontro vorrà essere sempre un esperienza di ecclesialità e tenendo presente i seguenti

Dettagli

Mafia, amore & polizia

Mafia, amore & polizia 20 Mafia, amore & polizia -Ah sì, ora ricordo... Lei è la signorina... -Francesca Affatato. -Sì... Sì... Francesca Affatato... Certo... Mi ricordo... Lei è italiana, non è vero? -No, mio padre è italiano.

Dettagli

PAPA FRANCESCO - Nessuna paura della gioia

PAPA FRANCESCO - Nessuna paura della gioia PARROCCHIA S. BARTOLOMEO CARUGO SOGNI E REALTA Foglio di comunicazione e fraternità Ciclostilato in proprio del 4 maggio 2014 - www.parrocchiacarugo.it PAPA FRANCESCO - Nessuna paura della gioia Ci sono

Dettagli

Omelia del Vescovo Mons. Ottorino Assolari

Omelia del Vescovo Mons. Ottorino Assolari Omelia del Vescovo Mons. Ottorino Assolari Anzitutto voglio dare il mio saluto cordiale ed affettuoso a questa cara comunità di Gorle che già mi accoglie da diversi anni, quindi esprimo la mia riconoscenza

Dettagli

CALENDARIO PASTORALE 2013-2014 SETTEMBRE 2013 PARROCCHIA Parrocchia Decanato Decanato Diocesi DOM 1 I dopo il Martirio

CALENDARIO PASTORALE 2013-2014 SETTEMBRE 2013 PARROCCHIA Parrocchia Decanato Decanato Diocesi DOM 1 I dopo il Martirio Parrocchia San Maurizio di Solbiate Arno CALENDARIO PASTORALE 2013-2014 SETTEMBRE 2013 DOM 1 I dopo il Martirio L 2 Ma 3 Ore 21 Riunione Festa San Maurizio Ore 21 Riunione Asso Me 4 G 5 Ore 19-22 Educatori

Dettagli

Percorso didattico Cittadinanza e Costituzione Rosa Sergi

Percorso didattico Cittadinanza e Costituzione Rosa Sergi A SCUOLA DI COSTITUZIONE COLORA IL TITOLO BIANCO, ROSSO E VERDE. PER VIVERE BENE IN CLASSE ABBIAMO BISOGNO DELLE DIRITTI REGOLE DOVE VI SONO DEI DIRITTI E DEI DOVERI SENZA LEGGI e REGOLE DA RISPETTARE

Dettagli

L AZIONE DI DIFFUSIONE

L AZIONE DI DIFFUSIONE L AZIONE DI DIFFUSIONE 28 Messaggio, 4 marzo 1951 La volontà del Figlio Vedo una luce intensa e odo: Eccomi di nuovo. Attraverso la luce vedo la Signora. Dice: Guarda bene e ascolta quello che ho da dirti.

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

Vita di campo. Parte il progetto nelle comunità rurali. Prove di trasmissione a Radio Marconi

Vita di campo. Parte il progetto nelle comunità rurali. Prove di trasmissione a Radio Marconi Settembre 2013 Vita di campo Parte il progetto nelle comunità rurali. Prove di trasmissione a Radio Marconi T re giorni nelle zone rurali visitando la comunità di João do Vale casa per casa, da mattina

Dettagli

LA BIBLIOTECA DEL CLUB DEL LIBRO. Dai vita ai tuoi libri!

LA BIBLIOTECA DEL CLUB DEL LIBRO. Dai vita ai tuoi libri! LA BIBLIOTECA DEL CLUB DEL LIBRO Dai vita ai tuoi libri! "I libri. Sono stati i miei grandi amici, perché non c è di meglio che viaggiare con qualcuno che ha fatto già la stessa strada, che ti racconta

Dettagli

PROPOSTE DI ATTIVITA PER PREPARAZIONE ALLA FESTA DELLA PACE 2014

PROPOSTE DI ATTIVITA PER PREPARAZIONE ALLA FESTA DELLA PACE 2014 PROPOSTE DI ATTIVITA PER PREPARAZIONE ALLA FESTA DELLA PACE 2014 Carissimi Educatori, come anticipato prima di Natale con alcune informazioni sulla Festa diocesana della Pace del 16 febbraio 2014, vi proponiamo

Dettagli

Nido Integrato Pesciolino Rosso

Nido Integrato Pesciolino Rosso Trivignano - Venezia Via Chiesa 18/C 30174 Tel. Fax 041-909271 - Scuola Paritaria - sito internet: WWW.REGINAPACE.IT Scuola dell Infanzia REGINA DELLA PACE Nido Integrato PESCIOLINO ROSSO PROGETTO EDUCATIVO

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del. giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un

Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del. giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un 1 Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un attimo assentarmi, ma è una questione di cinque minuti. Devo uscire,

Dettagli

guida al programma au pair qualche consiglio pratico per un soggiorno felice e senza problemi

guida al programma au pair qualche consiglio pratico per un soggiorno felice e senza problemi guida al programma au pair qualche consiglio pratico per un soggiorno felice e senza problemi che cosa significa essere au pair? Il programma au pair permette alle ragazze di 18-26 anni di vivere presso

Dettagli