La dolce vita delle Spider Fiat

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La dolce vita delle Spider Fiat"

Transcript

1 RIVISTA UFFICIALE La dolce vita delle Spider Fiat IL MENSILE DI MOTORISMO STORICO PIÙ DIFFUSO IN ITALIA N. 7 - LUGLIO EURO 5,50 - MENSILE - ANNO LV

2 ASIPRESS Per tutte le informazioni ASI consultare il sito internet: LEGGE DI STABILITÀ 2015 E VEICOLI STORICI CONTINUA LA GRANDE MOBILITAZIONE DI SENATORI E DEPUTATI Sta diventando sempre più vasto il movimento di opinione a favore dell abrogazione della norma che cancella la storicità dei veicoli di età compresa tra i 20 e i 29 anni. Come avrete potuto seguire sulla nostra testata, sin da prima ancora che il decreto venisse discusso, erano stati molti i deputati e i senatori che avevano mostrato le loro perplessità circa l introito che sarebbe derivato escludendo dai benefici fiscali i veicoli ultraventennali. Come ricorderete, il maxi emendamento del Governo era stato votato in tutta fretta nella notte del 20 dicembre 2014 e aveva di fatto bloccato le migliorie proposte nelle Commissioni Bilancio della Camera e del Senato. Erano infatti molti i deputati e i senatori convinti sin dall inizio dell inefficacia, ai fini economici del provvedimento e tale convinzione ha portato in seguito a nuove iniziative a favore degli appassionati della storia motoristica da parte di politici di ogni colore, partito o movimento. Non solo a livello nazionale, ma anche e soprattutto a livello locale. Molte Regioni (Piemonte, Lombardia, Veneto, Emilia Romagna, Basilicata, Provincia Autonoma di Bolzano) hanno deciso di mantenere le agevolazioni fiscali per questa tipologia di veicoli, altre invece l anno applicata e, altre ancora, si riservano di prendere una decisione, anche grazie alla mobilitazione dell ASI attraverso il suo Presidente e i Club federati. Una grande confusione che non aiuta certo l economia e, soprattutto, crea grande disparità tra i cittadini di Regioni diverse. Roberto Loi ha incontrato molti parlamentari e ha preso contatto con i Viceministri dell Economia e delle Finanze Luigi Casero e Enrico Morando. Molti parlamentari hanno chiesto di mettere all ordine del giorno il riesame del provvedimento, per scongiurare i danni economici collaterali che potrebbero derivarne. Ricordiamo a tal proposito come la legge sulla nautica abbia prodotto una crisi del settore, anziché portare denaro nelle casse dello Stato. Dopo tanta confusione è forse il tempo di lavorare su proposte serie, che possano migliorare e dare nuovo impulso al settore in un periodo che si annuncia di crescita. Tra le ipotesi, che potrebbero aiutare anche il Governo a incassare una cifra congrua, potrebbe esserci quella di rivedere la tipologia dei veicoli da considerare storici, magari allargando agli ultratrentennali l obbligatorietà della certificazione e di una tassa forfettaria. Ipotesi di lavoro che ci auguriamo possano essere discusse con l ASI che da anni, con grande serietà, ha gestito il settore, permettendogli un grande sviluppo, anche in termini di posti di lavoro nelle officine di restauro, e ampliando l offerta culturale del nostro Paese nei confronti del mondo intero. IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA SERGIO MATTARELLA ALLA PARATA DEL 2 GIUGNO CON LA LANCIA FLAMINIA PRESIDENZIALE Con un certo orgoglio gli appassionati di motorismo storico iscritti all ASI hanno potuto notare che il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, in occasione dei festeggiamenti della Festa della Repubblica il 2 giugno, ha utilizzato la Lancia Flaminia presidenziale in dotazione al Quirinale. La stessa vettura è ora certificata ASI in seguito all ispezione effettuata lo scorso inverno presso il garage del Quirinale. Le Lancia Flaminia presidenziali sono quattro: Belfiore (telaio , targa Roma ), Belmonte (telaio , targa Roma ) attualmente custodita al Museo dell automobile di Torino, Belvedere (telaio , targa Roma ) e Belsito (telaio , targa Roma ) esposta al Museo della Motorizzazione militare. Tutte e quattro le automobili sono incredibilmente belle e in perfetto stato, restaurate dalla Fiat stessa nel 2001, mantenute in efficienza per poter essere utilizzate in qualsiasi momento. Come nel caso dell insediamento del Presidente Sergio Mattarella nel febbraio scorso. 6 LaManovella luglio 2015

3 Per tutte le informazioni ASI consultare il sito internet: ASIPRESS DALLA COMMISSIONE LEGALE PRECISAZIONI SULLE MODIFICHE STATUTARIE LA COMMISSIONE LEGALE CI ILLUSTRA LE NOVITÀ VOTATE NEL CORSO DELL ASSEMBLEA DELL 11 APRILE SCORSO NEWS A seguito dell elezione del nuovo Consiglio Federale avvenuta l 11 aprile 2015, come già riportato sul numero di maggio, con Assemblea straordinaria in pari data con atto notaio Mario Enrico Rossi di Torino, l ASI ha modificato alcuni articoli dello Statuto Sociale, e precisamente gli articoli 5, 20, 22 e 23. In particolare l art. 5 è stato modificato quanto all ultimo comma, stabilendo che durante il corso dell impugnativa e fino a pronuncia definitiva il socio rimane escluso ; l articolo in esame è relativo alla richiesta di federazione, al recesso e all esclusione del socio e quindi riguarda i Club federati all ASI. Premettendo che quanto sopra evidenziato non deve in alcun modo allarmare i Club federati, riteniamo opportuno precisare che già in precedenza e da molti anni, sono in circolazione documenti apparentemente emessi dall ASI, che in realtà sono del tutto falsi ed i soggetti che risultano intestatari di detti documenti hanno cercato di ottenere benefici di carattere fiscale e contrattuale in modo fraudolento. L Ente Federale si è sempre opposto ed ha sempre perseguito detti comportamenti illegittimi provenienti da qualche tesserato ed anche - nella maggior parte dei casi -da soggetti che neppure risultano essere iscritti all ASI e/o risultavano iscritti negli anni precedenti. Il messaggio che oggi il nuovo Consiglio Federale intende inviare ai Club Federati è che l ASI non intende più sopportare i comportamenti antigiuridici di qualche soggetto - il numero percentuale di coloro che tengono comportamenti fraudolenti è minimo - e nel prossimo futuro si attiverà puntualmente a perseguire ogni violazione. In proposito si evidenzia che le persone che predispongono ed utilizzano i falsi documenti, necessariamente si rivolgono a soggetti che ben conoscono il nostro mondo ed andando ad approfondire ogni situazione in dettaglio, risulta evidente l esistenza di organizzazioni che si appoggiano e/o fanno capo, seppur indirettamente, a qualche Club Federato. Si evidenzia che l art.5 al punto 2 lettera d) ed e) sanziona la condotta del socio contraria ai Principi Statutari, in contrasto con i Fini dell Ente e lesiva della sua immagine, ed anche la mancata adozione di idonei provvedimenti nei confronti di propri rappresentanti o tesserati.. Con riferimento a quanto precede, si invitano tutti i Club federati a denunciare e non permettere che qualcuno, tesserato e/o non tesserato metta in atto comportamenti penalmente rilevanti mettendo in circolazione documenti falsi non provenienti dall ASI nel tentativo di ottenere benefici in modo fraudolento. Atteso che fino ad oggi l ASI ha continuato ad emettere certificati, tessere ed altro su supporti che consentono facilmente la falsificazione, si sollecita l ASI perché provveda al più presto ad utilizzare un unica documentazione informatica, nella quale siano leggibili tutte le certificazioni rilasciate dall ASI al tesserato, contenute nel documento informatico. PIÙ RICCO IL SITO INTERNET Invitiamo chi non lo avesse ancora fatto ad entrare nel sito internet per scoprire lo sviluppo di nuove sezioni, con l inserimento di filmati e altri contenuti. La parte riguardante le news area info si è infatti arricchita di notizie più approfondite, mentre la Gallery vede ora la pubblicazione di nuovi filmati, che aiutano a far conoscere a chi non era presente le numerose iniziative dell ASI in tutti i settori, con interviste e servizi realizzati da Paolo Conti. Anche la parte dedicata ai comunicati stampa è in continuo aggiornamento, così come quella denominata Servizi, che contiene il calendario aggiornato delle sessioni di verifica per la certificazione dei veicoli, le normative, le convenzioni per i tesserati e una speciale sezione dedicata agli appelli in seguito ai furti di auto e moto storiche. Più ricchi e aggiornati i contenuti nella casella La Manovella, che contiene l ultimo numero della rubrica Asipress e una ricca serie di articoli apparsi nel corso degli anni. Utile la parte dedicata alle Commissioni, che contiene gli organigrammi e i regolamenti, tra i quali spiccano il codice FIVA per quanto concerne le norme per la certificazione dei veicoli. A corollario del sito ufficiale sono da consultare anche il sito che contiene tutte le offerte speciali e il catalogo dei prodotti. Dall abbigliamento ai libri si può acquistare ogni prodotto direttamente attraverso pochi e semplici passaggi. Un altro sito che merita di essere consultato è quello dedicato alle manifestazioni ASI, al quale si accede digitando Contiene tutte le informazioni relative agli venti in calendario ASI, i regolamenti e quanto può servire per pianificare la partecipazione. Per finire è di stretta attualità la creazione del sito dedicato ai musei e alle collezioni Anche in questo caso si tratta di uno strumento utilissimo per conoscere le circa 150 realtà museali dedicate ai motori del nostro Paese. LaManovella luglio

4 ASIPRESS IN ABRUZZO ALLA RICERCA DEL LUPO E DEI SITI UNESCO LA PROSSIMA EDIZIONE DI ASI AUTOSHOW DAL 17 AL 20 SETTEMBRE Si stanno completando i tasselli dell edizione 2015 di ASI Autoshow, in programma in Abruzzo da giovedì 17 a domenica 20 settembre ed è quindi tempo di iscrizioni. A tal proposito troverete nelle prossime pagine la scheda di richiesta da compilare e inviare alla Segreteria. Come si noterà l itinerario di quest edizione è quanto mai vario e suggestivo, con un alternanza tra mare e montagna che solo una regione come quella abruzzese è in grado di offrire. Dal massiccio della Maiella e dal Gran Sasso alle spiagge sabbiose dell Adriatico, con alcuni tratti di roccia a picco sul mare. Il tutto condito con siti artistici e storici di gran pregio e numerosi gioielli nascosti. Il programma prevede come di consueto il ritrovo nella giornata di giovedì all Hotel Berti di Silvi Marina. Nella stessa giornata un breve trasferimento ad Adri. La giornata di venerdì è dedicata alla visita del borgo di Capestrano e Santo Stefano in Sessanio, nel Parco Nazionale del Gran Sasso. Sabato è prevista la visita di Lanciano, mentre domenica sarà protagonista la casa natale di Gabriele D Annunzio. Maggiori dettagli del programma sul prossimo numero. Come avviene ormai ogni anno, la manifestazione rappresenta un mix della filosofia dell associazionismo ASI. Momenti di convivialità da vivere con chi ha la stessa passione, con arricchimenti culturali e turistici di grande rilievo. Le iscrizioni si possono inviare fino al 4 settembre. L incantevole spettacolo dei trabocchi, casine di pesca sul mare Adriatico d Abruzzo. A JESI L APPUNTAMENTO DI ASI TRANSPORT SHOW È tutto pronto per l edizione 2015 di ASI Transport Show, in programma da venerdì 17 a domenica 19 luglio a Jesi, nelle Marche. Ancora una volta la costa dell Adriatico è protagonista di un evento ASI, in questo caso dedicato ai mezzi pesanti e commerciali, comprese i veicoli di pubblico trasporto. La Vallesina sarà il fulcro dell evento organizzato dalla Commissione Trasporti Civili. Per tutte le informazioni ASI consultare il sito internet: sessioni auto sessioni moto LUGLIO 04 Nostalgic CC (Val di Vizze - Vipiteno) 11 CJMAE (Jesi - AN) 18 VCC Como (Cantù - Como) 25 ACN Novara (Novara) 25 Antiquariauto (Ercolano - Napoli) SETTEMBRE 05 Club Orobico (Pedrengo - BG) 12 Scuderia Romana la Tartaruga (Roma) 13 Il Volante (Sassari) 19 CAMS La Spezia (La Spezia) 26 VCC Bernardi (Villafranca di Verona - VR) 26 Piemonte CVC (Avigliana - TO) OTTOBRE 03 AMAMS Nuvolari (Suzzara - MN) 10 Ruote Storiche in Canavese (Ivrea) 17 Balestrero (Capannori - LU) 17 CAVEC Cremona (in attesa di risposta) 24 CAMEA - Asti NOVEMBRE 14 Hermitage - Forlì (in attesa del luogo) 14 CPAE - Piacenza (in attesa del luogo) 22 Old Cars Club - Bari 28 CMAE Milano 2015 CALENDARIO Pubblichiamo l elenco provvisorio delle sessioni di verifica - per il per il rilascio del certificato di identità e/o Carta d Identità FIVA, invitando tutti i Club a comunicare alla Segreteria Generale (anche a mezzo fax al n. 011/ ) nonché ai Coordinatori regionali competenti, eventuali altre richieste. LUGLIO 04 Scuderia Romana La Tartaruga (Lazio - Roma) 04 Bologna Autostoriche (Emilia R. - Bologna) 18 Musical Watch Veteran Car Club (Lombardia - luogo da definire) 18 Circ. Automotoveicoli d Ep. Marchigiano Scarfiotti (Marche - Macerata) 25 Autoamatori Club Novara (Piemonte - Novara) 25 Club Ruote a Raggi (Emilia Romagna - Parma) AGOSTO 01 VCC Bernardi (Villafranca di Verona - VR) SETTEMBRE 05 Nostalgic Car Club (Trentino A. A. - Luogo da definire) 05 CAMS La Spezia (Liguria - Luogo da definire) 12 - Antiquariauto (Campania - Luogo da definire) 12 Aste e Bilancieri (Puglia - Luogo da definire) 13 Club Auto Moto d Epoca Il Volante (Sardegna - Sassari) 19 Veteran Car Club Carducci (Torrazza Coste - PV) 19 CHC Cesena (Emilia Romagna - Cesena) 26 Piemonte Club VC (Piemonte - Luogo da definire) 26 Veteran Car Team Bolzano (Trentino A.A. - Bolzano) OTTOBRE 03 Fiat 500 Club Italia (Sicilia - Trecastagni - CT) 03 Ruote del Passato (Friuli Venezia Giulia - Pordenone) 10 AMS Bagni della Porretta (Emilia R. - Silla di Gaggio Montano - BO) 10 Club Ruote Storiche in Canavese (Piemonte - luogo da definire) 17 Classic Car Club Napoli (Campania - Napoli) 17 Club Orobico Auto Epoca (Pedrengo - BG) 24 Veteran Car Club Como (Lombardia - Lomazzo - CO) 24 Oldtimerclub Pusteria (Trentino A. A. - Luogo da definire) 31 Balestrero Veteran Motor Car Club (Toscana - Lucca) 31 CAST + CASPIM (Marche - Sant Egidio alla Vibrata - TE) NOVEMBRE 07 Assoc. Mantovana T. Nuvolari (Gonzaga - MN) 07 Club Automoto Epoca Campano (Sparanise - CE) 14 Hermitage Veteran Engine (Emilia R. - Luogo da definire) 14 Musical Watch Veteran Car Club (Lombardia - Luogo da definire) 21 Automotoclub Ruote Antiche (Poggibonsi - SI) 22 Ass. Storica P. Taruffi (Lazio - Luogo da definire) 28 Club Milanese Auto Moto Epoca (Milano) 28 CAMES Spoleto (Umbria - Luogo da definire) DICEMBRE 05 Club Piacentino Automoto Epoca (Emilia R. - Luogo da definire) 06 Old Cars Club Bari (Puglia - Bari) 12 Il Saracino + Siena Club Auto Moto Epoca (Toscana - Luogo da definire) 12 Club Amatori Veicolo Epoca Cremona (Lombardia - Luogo da definire) 19 Club Auto e Moto Epoca F.sartarelli (Sicilia - Trapani ) SESSIONI UTILITARI 17/07 Club Jesino (Jesi - Ancona) 17/10 CICS (Castelleone - Cremona) 2015 Consultare sempre il sito internet 8 LaManovella luglio 2015

5 PARCO NAZIONALE D ABRUZZO SETTEMBRE 2015

6 ASI AUTOSHOW Abruzzo Settembre 2015 Scheda di Iscrizione Conducente: Cognome: Nome: il: Nato a: Mail: CAP: Residente a: Indirizzo: n: Cellulare: Telefono: Patente n: Taglia: S Club e Tessera ASI: Carta Identità n. Passeggero: Scad.: M L XL XXL Scad.: Cognome: Taglia: Prov.: Nome: S M L Residente a: Veicolo: XL XXL Nato a: Carta Identità n. Marca: Anno: Comp. Assicuraz.: il: Scad.: Modello: Targa: N. Certificato Identità (Omologazione): Polizza n: Scad.: Quota di Partecipazione (barrare con un X) Quota di Partecipazione per n. 2 persone (ospitalità dalla Cena del 17/09 fino al Pranzo del 20/09 con Pernottamento in camera doppia/matrimoniale). 550,00 Quota di Partecipazione per n. 1 persona (ospitalità dalla Cena del 17/09 fino al Pranzo del 20/09 con Pernottamento in camera singola). 450,00 Programma Provvisorio Giovedì 17 Settembre Ore Accreditamento Equipaggi, c/o Grand Hotel Berti***** Silvi Marina. Ore Visita alla Città di Atri. Ore Cena in Hotel a bordo piscina. Venerdì 18 Settembre Ore Partenza delle Autovetture per Capestrano. Ore Visita della Città. Ore Pranzo a Santo Stefano di Sessanio. Ore Partenza Ore Rientro in Hotel. Ore Cena. Ore Rientro in bus in Hotel. Sabato 19 Settembre Ore Partenza per Lanciano. Ore Arrivo e Visita della Città. Ore Pranzo. Ore Rientro in Hotel. Ore Cena. Domenica 20 Settembre Ore Partenza delle Autovetture per Pescara Ore Visita della casa natale di Gabriele D Annunzio. Ore Pranzo presso ex stabilimento Aurum. Premiazioni, Saluti e Commiato Finale. Modalità e Termini di Iscrizione. Le richieste di iscrizione dovranno pervenire all A.S.I. Automotoclub Storico Italiano Villa Rey, Strada Val San Martino Superiore n. 27, CAP Torino e saranno sottoposte a verifica per l accettazione da parte del Comitato Organizzatore ASI in base alla rilevanza storica e culturale dei veicoli e comunque fino ad esaurimento dei posti. (100 equipaggi) Le richieste di iscrizione saranno esaminate solo se saranno correttamente compilate ed accompagnate dalla copia della ricevuta di versamento della quota di partecipazione. I versamenti dovranno essere effettuati con bonifico bancario a favore di: A.S.I. Automotoclub Storico Italiano c/c. n Banca del Piemonte Agenzia 8 Corso Cosenza 68 / b Torino Iban IT 87 Z dall estero: Iban IT 87 Z Bic-Swift: (BDCPITTT) causale del versamento: QUOTA PARTECIPAZIONE ASIAUTOSHOW Le domande di iscrizione dovranno pervenire entro il 04/09/2015. IL PROGRAMMA COMPLETO E SCARICABILE DAL SITO WEB e POTRÀ SUBIRE MODIFICHE PER SOPRAVVENUTE NECESSITÀ. Il sottoscritto dichiara di aver preso conoscenza delle condizioni / regolamento della manifestazione (consultabile e scaricabile dal nostro sito internet e di accettarle per sé e per i suoi accompagnatori, senza riserve di sorta, nonché di uniformarsi alle prescrizioni date dagli Organizzatori nel corso della manifestazione e di rinunciare, nei confronti degli Organizzatori, a qualsiasi richiesta di risarcimento per danni subiti nel corso dell Evento. Allega foto dell autoveicolo ( ¾ anteriore ) e dichiara, nel caso in cui la richiesta d iscrizione sia accettata, di partecipare alla manifestazione solo ed esclusivamente con il veicolo sopraindicato. In osservanza a quanto previsto dal d.lgs. 30 giugno 2003 n. 196, autorizzo il trattamento dei dati personali da parte dell ASI - Automotoclub Storico Italiano Strada Val San Martino Superiore n. 27, Torino o da uno stretto collaboratore a ciò delegato. VI RICORDIAMO CHE SE IL NUMERO DI RICHIESTE DI PARTECIPAZIONE FOSSE SUPERIORE AL NUMERO DI POSTI DISPONIBILI SARA NECCESSARIA EFFETTUARE UNA CERNITA DEI VEICOLI PARTECIPANTI IN CUI SARANNO TENUTI IN CONSIDERAZIONE I SEGUENTI FATTORI: 1) POSSESSO OMOLOGAZIONE ASI - 2) UNICITA DEL VEICOLO TRA QUELLI ISCRITTI 3) MANCATA ACCETTAZIONE DELL EQUIPAGGIO ALLE PASSATE EDIZIONI. Data Firma

7 Per tutte le informazioni ASI consultare il sito internet: ASIPRESS DALLA COMMISSIONE LEGALE UNA BUONA NOTIZIA, FINALMENTE! La Commissione Tributaria Regionale di Torino con sentenza numero 611/36/15 depositata in Cancelleria il 10 giugno 2015, ha accolto l appello di un contribuente contro un avviso di accertamento che aveva determinato il reddito con metodo sintetico, assumendo l Agenzia delle Entrate che il possesso di auto storiche - nel caso di specie SI trattava di 5 auto e di un motociclo - costituiva indice di capacità contributiva. La Commissione Tributaria Regionale di Torino nella propria sentenza, che ha accolto parzialmente l appello del contribuente, ha stabilito che le auto storiche sono auto che non vengono utilizzate quale bene produttivo di reddito, ma hanno soltanto valore in alcuni casi affettivo per i privati o commerciale per i mercanti. L iscrizione delle stesse all ASI assoggetta i veicoli a restrizioni nell uso e nella disponibilità perché i veicoli non possono essere usati liberamente e quindi non possono essere valutati come auto normali (il Codice della Strada infatti, li considera come veicoli atipici). Detti veicoli relativamente ai costi, hanno un incidenza inferiore ai veicoli normali e a loro stessi non possono essere applicati gli stessi parametri dei veicoli moderni, atteso che i chilometri percorsi sono limitati e pertanto anche il consumo di carburante, oli e danneggiamenti (derivanti soltanto dal numero elevato dei chilometri percorsi). A quanto sopra, si aggiunga che altri costi dovuti per la circolazione delle auto normali, quali le spese di assicurazione e la tassa di possesso, sono di importo esiguo (trattasi di circa 100 euro all anno) e assolutamente non sono rapportabili ai costi sostenuti per l utilizzo di auto normali. L Agenzia delle Entrate ha ritenuto detti veicoli beni costosi, sia per la manutenzione che per il ricovero, circostanze che contro la realtà dei fatti non hanno tenuto in considerazione il dato essenziale che detti veicoli non sono sfruttati e mantengono nel tempo le loro caratteristiche, caratteristiche diverse dalle auto normali (quanto al ricovero, il ricorrente di cui alla sentenza aveva anche la disponibilità e la proprietà di un magazzino di 24 metri quadri). La sentenza, dettagliatamente motivando quanto sopra analizzato, stabiliva che non possono essere considerate ai fini dell accertamento del reddito con metodo sintetico, le auto d epoca (leggasi d interesse storico e collezionistico) iscritte all ASI: nello specifico si trattava di una Porsche 911 del 1984 e di una Ferrari F10 del Riteniamo utile evidenziare ai nostri lettori che nella sentenza ai fini dell accertamento del reddito con il metodo sintetico, l Agenzia delle Entrate di Torino attribuiva alla dichiarazione IRPEF del contribuente per l anno 2006 il valore di ,02 alla Porsche 911 e di ,24 alla Ferrari F10: detti importi non riguardavano i valori delle vetture, ma soltanto - secondo l Agenzia delle Entrate - le spese necessarie al mantenimento di dette autovetture nell anno Ci asteniamo da ogni commento! La sentenza emessa dalla Commissione Tributaria Regionale di Torino è innovativa ed isolata nella giurisprudenza, essendo stata preceduta da una decisione della Suprema Corte, la quale con sentenza n del 22 gennaio 2007 aveva statuito esattamente il contrario di quanto oggi affermato, senza che la Corte avesse preso visione di situazioni specifiche che erano state invece analizzate ed approfondite dal SECIT, che all epoca era l organo consultivo dell Amministrazione Finanziaria. La sentenza della Suprema Corte aveva semplicemente stabilito che nessuna influenza decisiva aveva il parere difforme emesso appunto dal SECIT, il quale ai fini del redditometro aveva escluso che i veicoli d interesse storico e collezionistico fossero idonei a soddisfare le esigenze della circolazione. Onde evitare che i nostri lettori incorrano nel prossimo futuro nelle maglie del Fisco, in conseguenza della proprietà dei veicoli storici, suggeriamo di tener conto nei probabili futuri giudizi, delle considerazioni e degli accorgimenti che seguono: Nella sentenza sopra commentata il contribuente dichiarava nel 2006 un reddito di circa ed era proprietario di 6 veicoli oltre che di alcuni immobili. Tralasciando gli immobili, che ai fini dell accertamento sintetico sono stati ritenuti irrilevanti, quanto ai veicoli occorre tener conto, ai fini del reddito dichiarato nell anno in cui è avvenuto l accertamento, del momento in cui il contribuente è divenuto proprietario dei singoli veicoli: la Ferrari è stata acquistata nel 1981 e la Porsche nel 1984, mentre una Maserati 2000 del 1987 (all epoca non ancora veicolo storico) è stata acquistata nel 1990 ed inoltre due macchine moderne acquistate nel 1995 e nel Se la Porsche e la Ferrari fossero state acquistate nell anno dell accertamento, giustamente il Fisco avrebbe potuto chiedere al contribuente spiegazioni, mentre nella fattispecie nulla poteva eccepire. L accertamento dell Agenzia delle Entrate nei confronti del contribuente ha determinato con metodo sintetico per l anno 2006 un reddito di circa , perché ha proceduto alla sommatoria di tutti i valori attribuiti (si noti che soltanto per la Porsche e la Ferrari l Agenzia delle Entrate ha attribuito un reddito di ,44), situazione che determina un evidente illogicità perché i veicoli possono essere utilizzati soltanto uno alla volta: al massimo l Agenzia delle Entrate avrebbe potuto, quanto ai veicoli, attribuire soltanto il valore più alto (che nel caso di specie è veramente assurdo, perché le spese annuali di utilizzo attribuite, superano il valore intrinseco dello stesso veicolo). Nessun giudice è tenuto ad attivarsi per ricercare elementi al di fuori del processo, e quello che emerge nel giudizio è semplicemente la verità processuale, verità che molto spesso è diversa da quella effettiva e sarà cura delle parti in causa attivarsi per far conoscere al giudice tutte le circostanze utili al processo. Nello specifico, è importante evidenziare e documentare che le assicurazioni stipulate per i veicoli di interesse storico e collezionistico hanno clausole particolari e diverse da quelle dei veicoli normali. In particolare, le polizze prevedono nella quasi totalità che i soggetti che possono condurre un veicolo storico siano espressamente indicati in polizza. Normalmente, vengono indicate due persone, le quali soltanto possono condurre il veicolo assicurato. Altresì le polizze di coloro che sono proprietari di più veicoli storici (trattasi della maggioranza dei tesserati all ASI) stabiliscono che l assicurazione copre la circolazione di un solo veicolo alla volta, impedendo la circolazione contestuale di più veicoli. Quanto sopra evidenzia a maggior ragione la fondatezza dell appello del contribuente, così come stabilito nella sentenza sopra commentata, sempre che il contribuente nel caso di contestazione da parte dell Agenzia delle Entrate, si attivi a depositare la copia della polizza sottoscritta per il proprio veicolo storico. LaManovella luglio

8 ASIPRESS Per tutte le informazioni ASI consultare il sito internet: COMMISSIONE CULTURA FIVA COMPRENDERE E INTERPRETARE CORRETTAMENTE LA CARTA DI TORINO L ARGOMENTO E STATO AFFRONTATO NELLA RIUNIONE INTERNAZIONE A MONACO DI BAVIERA La Commissione Cultura FIVA, presieduta da Roberto Loi, si è riunita a Monaco di Baviera, il 16 e 17 maggio, presso la sede ADAC, rappresentante nazionale della FIVA in Germania. La cultura è il cuore pulsante della strategia FIVA per il futuro, e perciò la Commissione ad essa preposta è impegnata su molteplici fronti e risulta essere una delle più operative. Molti sono stati gli argomenti affrontati nell ordine del giorno: tra tutti, spicca il completamento del Glossario della Carta di Torino, Tale carta è un documento che illustra le corrette modalità di conservazione e restauro dei veicoli storici (scaricabile dal sito internet www. asifed.it). Il Glossario rappresenta un utile strumento per agevolare la comprensione e l applicazione della Carta di Torino: in esso, gran parte dei termini relativi alla manutenzione, la cura e il restauro trovano una definizione chiara e sintetica. Dopo la pubblicazione del Glossario, la Commissione si concentrerà sulla produzione di un Manuale della Carta di Torino, contenente esempi pratici di applicazione. Continua la promozione della Carta: tutti i rappresentanti nazionali FIVA (ANF) saranno invitati a darne pubblicazione sui loro siti istituzionali, con la relativa traduzione, pur tenendo presente che i testi di riferimento sono quelli redatti in inglese e francese, lingue ufficiali della FIVA. Nel pomeriggio del sabato, la Commissione Cultura ha potuto esaminare una BMW 2000 del 1967, in corso di restauro secondo i dettami della Carta di Torino. Il veicolo potrà diventare un esempio di corretta applicazione di tali criteri per un restauro conservativo, attento a mantenere il più possibile la sostanza storica presente nel veicolo. La Commissione Cultura ha nominato Vice Presidente la giovane e attivissima slovena Nataŝa Gerina Grom, che, oltre ad essere responsabile del Museo Motociclistico di Vransko, ha sviluppato e approfondito le relazioni tra FIVA e TICCIH, il comitato internazionale per la tutela del patrimonio industriale. La neo Vice Presidente rappresenterà la Federazione dei Veicoli Storici all Assemblea di questo ente, che si terrà a Lille nel mese di settembre. La prospettiva di una partnership FIVA UNESCO sta progredendo attraverso scambi di mail e incontri tra il Presidente FIVA, Patrick Rollet, Roberto Loi e alcuni funzionari di questa prestigiosa organizzazione. UNESCO potrà trovare in FIVA un collaboratore ideale per l ambito del motorismo storico, che sta affermando sempre più la propria rilevanza culturale. Anche in quest occasione, l incontro si è svolto in un atmosfera estremamente positiva e amichevole, che ha favorito lo scambio di idee e la collaborazione tra i convenuti. A coronamento di una riunione produttiva, l efficiente organizzazione ADAC ha anche offerto una visita guidata al Museo BMW, che ha permesso ai partecipanti di ammirare alcuni gioielli della casa automobilistica bavarese. PRONTA LA SPEDIZIONE AL RALLY FIVA MOTOCICLISTICO DI ANDORRA È la squadra nazionale più numerosa e organizzata quella radunata dall ASI per partecipare, dal 1 al 5 luglio al Rally FIVA per motociclette, che quest anno di svolge ad Andorra, nella splendida cornice dei Pirenei. Ben 22 motociclisti, con pezzi davvero pregiati, fanno parte della squadra che porta i colori della nostra Federazione di Club, sempre più apprezzata a livello internazionale. Sui prossimi numeri il resoconto dell evento raccontato dai protagonisti. 12 LaManovella aprile 2015

MODELLO DI PAGAMENTO: TASSE, IMPOSTE, SANZIONI E ALTRE ENTRATE

MODELLO DI PAGAMENTO: TASSE, IMPOSTE, SANZIONI E ALTRE ENTRATE TASSE IMPOSTE SANZIONI COG DENOMINAZIONE O RAGIONE SOCIALE COG DENOMINAZIONE O RAGIONE SOCIALE (DA COMPILARE A CURA DEL CONCESSIONARIO DELLA BANCA O DELLE POSTE) FIRMA Autorizzo addebito sul conto corrente

Dettagli

Istruzioni per la compilazione

Istruzioni per la compilazione ARBITRO BANCARIO FINANZIARIO ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL RICORSO - RISOLUZIONE STRAGIUDIZIALE DELLE CONTROVERSIE RICORSO ALL ARBITRO BANCARIO FINANZIARIO Istruzioni per la compilazione ATTENZIONE:

Dettagli

TRIBUTO AL GRAN PREMIO PARCO VALENTINO

TRIBUTO AL GRAN PREMIO PARCO VALENTINO TRIBUTO AL Fai sfilare la tua passione tra le strade di Torino. Iscrivi la tua vettura al DOMENICA, 14 GIUGNO 2015 la parata celebrativa delle automobili più importanti di sempre PARCO VALENTINO - SALONE

Dettagli

1) Progetti di Servizio civile nazionale da realizzarsi in ambito regionale per l avvio di complessivi 3.516 volontari.

1) Progetti di Servizio civile nazionale da realizzarsi in ambito regionale per l avvio di complessivi 3.516 volontari. Avviso agli enti. Presentazione di progetti di servizio civile nazionale per complessivi 6.426 volontari (parag. 3.3 del Prontuario contenente le caratteristiche e le modalità per la redazione e la presentazione

Dettagli

AVVISO 2/14 1 Scadenza COMMERCIO TURISMO - SERVIZI PIANI FINANZIABILI, MA NON FINANZIATI PER MANCANZA DI RISORSE SETTORIALI/TERRITORIALI

AVVISO 2/14 1 Scadenza COMMERCIO TURISMO - SERVIZI PIANI FINANZIABILI, MA NON FINANZIATI PER MANCANZA DI RISORSE SETTORIALI/TERRITORIALI PIEMONTE - VALLE D'AOSTA LIGURIA UNIONE COMMERCIO E TURISMO PROVINCIA DI 1 PF1335_PR418_av214_1 SAVONA ASSOCIAZIONE COMMERCIANTI DELLA 2 PF1085_PR313_av214_1 PROVINCIA DI ALESSANDRIA ASCOM-BRA ASSOCIAZIONE

Dettagli

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 REGOLAMENTO DEL PREMIO LETTERARIO LA GIARA PER I NUOVI TALENTI DELLA NARRATIVA ITALIANA 1) Il Premio fa capo alla Direzione Commerciale Rai, nel cui ambito

Dettagli

I trasferimenti ai Comuni in cifre

I trasferimenti ai Comuni in cifre I trasferimenti ai Comuni in cifre Dati quantitativi e parametri finanziari sulle attribuzioni ai Comuni (2012) Nel 2012 sono stati attribuiti ai Comuni sotto forma di trasferimenti, 9.519 milioni di euro,

Dettagli

QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF

QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF Finalmente una buona notizia in materia di tasse: nel 2015 la stragrande maggioranza dei Governatori italiani ha deciso di non aumentare l addizionale regionale

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

Caratteristiche fisiche e modalità di gestione delle Tessere Sanitarie Carta nazionale dei servizi (TS-CNS) -documento tecnico-

Caratteristiche fisiche e modalità di gestione delle Tessere Sanitarie Carta nazionale dei servizi (TS-CNS) -documento tecnico- Caratteristiche fisiche e modalità di gestione delle Tessere Sanitarie Carta nazionale dei servizi (TS-CNS) -documento tecnico- PREMESSA... 3 1. CARATTERISTICHE FISICHE DELLE TS-CNS... 3 1.1. Fronte TS-CNS

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Allegato 1 Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Progetto e Concorso Dalle aule parlamentari alle aule di scuola. Lezioni di Costituzione

Dettagli

MILLE CANTIERI PER LO SPORT. 150 milioni di euro di finanziamenti a tasso zero per mettere a nuovo gli impianti sportivi di base

MILLE CANTIERI PER LO SPORT. 150 milioni di euro di finanziamenti a tasso zero per mettere a nuovo gli impianti sportivi di base 150 milioni di euro di finanziamenti a tasso zero per mettere a nuovo gli impianti sportivi di base 500 spazi sportivi scolastici e 500 impianti di base, pubblici e privati «1000 Cantieri per lo Sport»

Dettagli

speciale Lordo Netto 2013 In vigore dal 1 gennaio 2013 (a cura di Gianfranco Serioli)

speciale Lordo Netto 2013 In vigore dal 1 gennaio 2013 (a cura di Gianfranco Serioli) 2013 Maggio Lordo Netto 2013 In vigore dal 1 gennaio 2013 (a cura di Gianfranco Serioli) Note introduttive Tabella Lordo Netto 2013 Il contributo di solidarietà Introdotto con il Dl n. 138/2011 (legge

Dettagli

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO L USO DEI NOMI A DOMINIO di Maurizio Martinelli Responsabile dell Unità sistemi del Registro del cctld.it e Michela Serrecchia assegnista di ricerca

Dettagli

-AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015

-AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015 -AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015 Arcore 26/03/2015 REGOLAMENTO Art. 1 - ORGANIZZAZIONE Il GILERA CLUB ARCORE con sede in Arcore via N. Sauro 12 (mail : motoclubarcore@gmail.com) e il MOTO CLUB BIASSONO con

Dettagli

BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza

BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza AN001 Centro di Ateneo di Documentazione - Polo Villarey - Facoltà

Dettagli

Bando - Avviso Grand Soleil Cup 30 Aprile 3 Maggio 2015

Bando - Avviso Grand Soleil Cup 30 Aprile 3 Maggio 2015 GRAND SOLEIL CUP CALA GALERA 2015 Bando - Avviso Grand Soleil Cup 30 Aprile 3 Maggio 2015 Il Circolo Nautico e della Vela Argentario, in collaborazione con il Marina Cala Galera, il Cantiere del Pardo,

Dettagli

LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE

LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE AUDIMOB O SSERVATORIO SUI C OMPORTAMENTI DI M OBILITÀ DEGLI I TALIANI Dicembre 2007 LE FERMATE AUDIMOB S U L L A M O B I L I T A n. 3 La

Dettagli

Deliberazione n.57/pareri/2008

Deliberazione n.57/pareri/2008 Deliberazione n.57/pareri/2008 REPUBBLICA ITALIANA CORTE DEI CONTI SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA composta dai magistrati: dott. Nicola Mastropasqua Presidente dott. Giorgio Cancellieri

Dettagli

FORMA.TEMP FONDO PER LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI IN SOMMINISTRAZIONE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO

FORMA.TEMP FONDO PER LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI IN SOMMINISTRAZIONE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO FORMA.TEMP FONDO PER LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI IN SOMMINISTRAZIONE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO BANDO PUBBLICO N. 2 PER IL FINANZIAMENTO DI PERCORSI FORMATIVI INDIVIDUALI MEDIANTE ASSEGNAZIONE

Dettagli

LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20

LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20 LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20 Norme sui procedimenti e giudizi di accusa (Gazzetta Ufficiale 13 febbraio 1962, n. 39) Artt. 1-16 1 1 Articoli abrogati dall art. 9 della legge 10 maggio 1978, n. 170. Si

Dettagli

Elenco soggetti abilitati da Poste Italiane al servizio di pagamento dei bollettini:

Elenco soggetti abilitati da Poste Italiane al servizio di pagamento dei bollettini: Elenco soggetti abilitati da Poste Italiane al servizio di pagamento dei bollettini: Tabaccai Convenzionati con Banca ITB; Bennet S.p.A; Esselunga S.p.A; Carrefour; Conad Adriatico Soc. Coop; Tigros S.p.A;

Dettagli

2.1 DATI NAZIONALI E TERRITORIALI (AREE E Regioni)

2.1 DATI NAZIONALI E TERRITORIALI (AREE E Regioni) ANALISI TERRITORIALE DEL VALORE DEL PATRIMONIO ABITATIVO Gli immobili in Italia - 2015 ANALISI TERRITORIALE DEL VALORE DEL PATRIMONIO ABITATIVO Nel presente capitolo è analizzata la distribuzione territoriale

Dettagli

DATI DI SINTESI DELL EVOLUZIONE DELLE FORNITURE DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE: REGIMI DI TUTELA E MERCATO LIBERO

DATI DI SINTESI DELL EVOLUZIONE DELLE FORNITURE DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE: REGIMI DI TUTELA E MERCATO LIBERO DATI DI SINTESI DELL EVOLUZIONE DELLE FORNITURE DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE: REGIMI DI TUTELA E MERCATO LIBERO (Deliberazione ARG/com 202/08 - Primo report) Dal 1 luglio 2007 tutti i clienti

Dettagli

Istituto per il Credito Sportivo

Istituto per il Credito Sportivo Istituto per il Credito Sportivo REGOLAMENTO SPAZI SPORTIVI SCOLASTICI CONTRIBUTI IN CONTO INTERESSI SUI MUTUI AGEVOLATI DELL ISTITUTO PER IL CREDITO SPORTIVO INDICE 1. Perché vengono concessi contributi

Dettagli

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa L ITALIA E IL TURISMO INTERNAZIONALE NEL Risultati e tendenze per incoming e outgoing Venezia, 11 aprile 2006 I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE Caratteristiche e comportamento di spesa Valeria Minghetti CISET

Dettagli

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Anno Scolastico 2015/2016 (maggio 2015) I dati presenti in

Dettagli

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Abruzzo Azienda per il diritto agli studi universitari (Adsu) Viale dell Unità d Italia, 32 66013 Chieti scalo Tel. +39

Dettagli

per la partecipazione a Master di I e II livello Corsi universitari di perfezionamento Corsi universitari di specializzazione

per la partecipazione a Master di I e II livello Corsi universitari di perfezionamento Corsi universitari di specializzazione BANDO DI CONCORSO per l erogazione di borse di studio in favore dei figli e degli orfani dei dipendenti iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali (art.1,c.245 della legge 662/96)

Dettagli

Consiglio nazionale del notariato, Studio 98-2013/I; Codice civile, art. 2363; D.lgs. 17 gennaio 2003, n. 6 (Riforma societaria).

Consiglio nazionale del notariato, Studio 98-2013/I; Codice civile, art. 2363; D.lgs. 17 gennaio 2003, n. 6 (Riforma societaria). Luogo di convocazione dell assemblea nelle società di capitali della Dott.ssa Roberta De Pirro L ADEMPIMENTO Il Consiglio nazionale del notariato, nello Studio n. 98-2013/I ha fatto il punto sul luogo

Dettagli

Pensionati e pensioni nelle regioni italiane

Pensionati e pensioni nelle regioni italiane Pensionati e pensioni nelle regioni italiane Adam Asmundo POLITICHE PUBBLICHE Attraverso confronti interregionali si presenta una analisi sulle diverse tipologie di trattamenti pensionistici e sul possibile

Dettagli

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere ...... Le partecipate...... Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere le partecipate comunali in perdita, i Comuni italiani dispongono ancora di un portafoglio di partecipazioni molto rilevante,

Dettagli

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del genzia ntrate BENI CONCESSI IN GODIMENTO A SOCI O FAMILIARI E FINANZIAMENTI, CAPITALIZZAZIONI E APPORTI EFFETTUATI DAI SOCI O FAMILIARI DELL'IMPRENDITORE NEI CONFRONTI DELL'IMPRESA (ai sensi dell articolo,

Dettagli

COS E CRES: CLIMA RESILIENTI

COS E CRES: CLIMA RESILIENTI COS E CRES: CLIMA RESILIENTI PROGETTO DI KYOTO CLUB VINCITORE DI UN BANDO DEL MINISTERO DELL AMBIENTE SUI PROGETTI IN MATERIA DI EDUCAZIONE AMBIENTALE E SVILUPPO SOSTENIBILE OBIETTIVI DEL PROGETTO CRES

Dettagli

LA guida DI CHI è ALLA GUIDA

LA guida DI CHI è ALLA GUIDA la guida DI CHI è alla guida SERVIZIO CLIENTI Per tutte le tue domande risponde un solo numero Servizio Clienti Contatta lo 06 65 67 12 35 da lunedì a venerdì, dalle 8.30 alle 18.00 o manda un e-mail a

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA di CONDUCENTE Cognome Nome 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza

Dettagli

LA POVERTÀ IN ITALIA. Anno 2013. 14 luglio 2014

LA POVERTÀ IN ITALIA. Anno 2013. 14 luglio 2014 14 luglio 2014 Anno 2013 LA POVERTÀ IN ITALIA Nel 2013, il 12,6% delle famiglie è in condizione di povertà relativa (per un totale di 3 milioni 230 mila) e il 7,9% lo è in termini assoluti (2 milioni 28

Dettagli

FORMAZIONE PROFESSIONALE

FORMAZIONE PROFESSIONALE FORMAZIONE PROFESSIONALE Le coperture a tutela dell impresa EDIZIONE 21 maggio 2014 DOCENZA IN WEBCONFERENCE PROGRAMMA La partecipazione è valevole ai fini IVASS per il conseguimento della formazione professionale

Dettagli

5)- COME VIENE DEFINITA LA FORMALITÀ PRESSO IL P.R.A. RELATIVA AD UN IPOTECA? A - Annotazione B - Iscrizione C Trascrizione

5)- COME VIENE DEFINITA LA FORMALITÀ PRESSO IL P.R.A. RELATIVA AD UN IPOTECA? A - Annotazione B - Iscrizione C Trascrizione 1)- PER UN VEICOLO ESPORTATO ALL'ESTERO E SUCCESSIVAMENTE REISCRITTO IN ITALIA DALLO STESSO INTESTATARIO QUALE IPT PAGA?: A - L'IPT si paga in misura proporzionale B - Non si paga IPT C - L'IPT si paga

Dettagli

Focus Sedi, alunni, classi e dotazioni organiche del personale docente della scuola statale A.S. 2013/2014

Focus Sedi, alunni, classi e dotazioni organiche del personale docente della scuola statale A.S. 2013/2014 Focus Sedi, alunni, classi e dotazioni organiche del personale docente della statale A.S. 2013/2014 Premessa In questo Focus viene fornita un anticipazione dei dati relativi all a.s. 2013/2014 relativamente

Dettagli

Fiscal News N. 206. Sospensione feriale dei termini processuali. La circolare di aggiornamento professionale 23.07.2013. Premessa

Fiscal News N. 206. Sospensione feriale dei termini processuali. La circolare di aggiornamento professionale 23.07.2013. Premessa Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 206 23.07.2013 Sospensione feriale dei termini processuali Categoria: Contenzioso Sottocategoria: Processo tributario Anche quest anno, come di

Dettagli

Autotrasportionline - visite - parole chiave ricerca - 2009-2011

Autotrasportionline - visite - parole chiave ricerca - 2009-2011 www.autotrasportionline.com Autotrasportionline - visite - parole chiave ricerca - 2009-2011 01/set/2009-30/set/2011 Rispetto a: Sito Visualizzazioni di pagina uniche 30.000 30.000 15.000 15.000 0 0 1

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

L anno, il giorno del mese di in, con la presente scrittura privata valida a tutti gli effetti di legge TRA

L anno, il giorno del mese di in, con la presente scrittura privata valida a tutti gli effetti di legge TRA Allegato n.3 Schema di contratto per il comodato d uso gratuito di n. 3 autoveicoli appositamente attrezzati per il trasporto di persone con disabilità e n. 2 autoveicoli per le attività istituzionali

Dettagli

P.O.S. (POINT OF SALE)

P.O.S. (POINT OF SALE) P.O.S. (POINT OF SALE) INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare dell Emilia Romagna società cooperativa Sede legale e amministrativa in Via San Carlo 8/20 41121 Modena Telefono 059/2021111 (centralino)

Dettagli

TERMINI E CONDIZIONI GENERALI

TERMINI E CONDIZIONI GENERALI TERMINI E CONDIZIONI GENERALI Leggere attentamente Termini e Condizioni prima di noleggiare una vettura con Atlaschoice. I Termini si applicano a qualsiasi prenotazione effettuata con Atlaschoice tramite

Dettagli

AGGIORNAMENTO ON LINE LA LIQUIDAZIONE DEI DANNI ALLA PERSONA

AGGIORNAMENTO ON LINE LA LIQUIDAZIONE DEI DANNI ALLA PERSONA AGGIORNAMENTO ON LINE LA LIQUIDAZIONE DEI DANNI ALLA PERSONA 24 ottobre 2013 WEB CONFERENCE LEZIONE LIVE IN VIDEOCONFERENZA PROGRAMMA La partecipazione è valevole ai fini IVASS per l aggiornamento professionale

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni di CONDUCENTE Cognome Nome 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza

Dettagli

30-APRILE/03 MAGGIO-2015.

30-APRILE/03 MAGGIO-2015. INFORMAZIONI GENERALI Il corso ISA 2015 DISCIPLINE OLIMPICHE è un corso formativo ed evolutivo relativamente alle discipline della Fossa Olimpica Skeet Double Trap, e viene organizzato per la 1 volta in

Dettagli

ORGANIZZA Corsa podistica non competitiva su strada di km. 6.

ORGANIZZA Corsa podistica non competitiva su strada di km. 6. ASSOCIAZIONE MEZZAMARATONA DEL GIUDICATO DI ORISTANO REGOLAMENTO CORSA PODISTICA NON COMPETITIVA SU STRADA L Associazione MEZZAMARATONA DEL GIUDICATO DI ORISTANO, con il patrocinio del Comune e della Provincia

Dettagli

CIRCOLARE N. 23/E. OGGETTO: Ravvedimento Articolo 13, comma 1, lettera a-bis), del decreto legislativo 18 dicembre 1997, n. 472 Chiarimenti.

CIRCOLARE N. 23/E. OGGETTO: Ravvedimento Articolo 13, comma 1, lettera a-bis), del decreto legislativo 18 dicembre 1997, n. 472 Chiarimenti. CIRCOLARE N. 23/E Direzione Centrale Normativa Roma, 9 giugno 2015 OGGETTO: Ravvedimento Articolo 13, comma 1, lettera a-bis), del decreto legislativo 18 dicembre 1997, n. 472 Chiarimenti. La legge di

Dettagli

Allegato "A" al N. 67357/8101 di repertorio Milano il 10.02.2009 STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE "In Atto" Art. 1) Ai sensi della Legge 7

Allegato A al N. 67357/8101 di repertorio Milano il 10.02.2009 STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE In Atto Art. 1) Ai sensi della Legge 7 Allegato "A" al N. 67357/8101 di repertorio Milano il 10.02.2009 STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE "In Atto" Art. 1) Ai sensi della Legge 7 dicembre 2000, n. 383 e delle norme del codice civile in tema

Dettagli

Il comune non può costituire una fondazione per ricerca di finanziamenti

Il comune non può costituire una fondazione per ricerca di finanziamenti ........ Reperimento risorse per interventi in ambito culturale e sociale Il comune non può costituire una fondazione per ricerca di finanziamenti di Federica Caponi Consulente di enti locali... Non è

Dettagli

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali Calo degli esercizi commerciali in sede fissa. Nell ultimo decennio l intero comparto della distribuzione commerciale ha

Dettagli

APPENDICE A. DATI CLIMATICI

APPENDICE A. DATI CLIMATICI APPENDICE A. DATI CLIMATICI A.1 Temperature esterne invernali di progetto UNI 5364 Torino -8 Reggio Emilia -5 Alessandria -8 Ancona -2 Asti -8 Ascoli Piceno -2 Cuneo -10 Macerata -2 Alta valle cuneese

Dettagli

Altri Servizi. Guida all uso. www.accessogiustizia.it SERVIZIO PROCURA TAR CONSIGLIO DI STATO

Altri Servizi. Guida all uso. www.accessogiustizia.it SERVIZIO PROCURA TAR CONSIGLIO DI STATO Guida all uso www.accessogiustizia.it Altri Servizi SERVIZIO PROCURA TAR CONSIGLIO DI STATO Lextel SpA L informazione al lavoro. Lextel mette l informazione al lavoro attraverso proprie soluzioni telematiche,

Dettagli

Procedure del personale. Disciplina fiscale delle auto assegnate. ai dipendenti; Svolgimento del rapporto. Stefano Liali - Consulente del lavoro

Procedure del personale. Disciplina fiscale delle auto assegnate. ai dipendenti; Svolgimento del rapporto. Stefano Liali - Consulente del lavoro Disciplina fiscale delle auto assegnate ai dipendenti Stefano Liali - Consulente del lavoro In quale misura è prevista la deducibilità dei costi auto per i veicoli concessi in uso promiscuo ai dipendenti?

Dettagli

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA REGOLAMENTO PER IL CONSEGUIMENTO DELL IDONEITA PROFESSIONALE PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI CONSULENZA PER LA CIRCOLAZIONE DEI MEZZI DI TRASPORTO - Approvato con deliberazione

Dettagli

IL DIRITTO ANNUALE DOVUTO ALLA CAMERA DI COMMERCIO

IL DIRITTO ANNUALE DOVUTO ALLA CAMERA DI COMMERCIO IL DIRITTO ANNUALE DOVUTO ALLA CAMERA DI COMMERCIO TARDIVO OD OMESSO VERSAMENTO SANZIONI - RICORSI IL RAVVEDIMENTO - COMPENSAZIONE RIMBORSI SCHEDA N. 3 Claudio Venturi Camera di Commercio Diritto Annuale

Dettagli

BANCO DI SARDEGNA S.p.A. - FOGLIO INFORMATIVO (D. LGS. 385/93 ART. 116) Sezione 1.130.10 P.O.S. (POINT OF SALE) - AGGIORNAMENTO AL 23.04.

BANCO DI SARDEGNA S.p.A. - FOGLIO INFORMATIVO (D. LGS. 385/93 ART. 116) Sezione 1.130.10 P.O.S. (POINT OF SALE) - AGGIORNAMENTO AL 23.04. P.O.S. (POINT OF SALE) INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCO DI SARDEGNA S.p.A. Società per Azioni con sede legale in Cagliari, viale Bonaria, 33 Sede Amministrativa, Domicilio Fiscale e Direzione Generale in

Dettagli

Federazione Italiana Tennis Stadio Olimpico Curva Nord Ingresso 44 Scala G - 00135 Roma. Anno 2014

Federazione Italiana Tennis Stadio Olimpico Curva Nord Ingresso 44 Scala G - 00135 Roma. Anno 2014 Federazione Italiana Tennis Stadio Olimpico Curva Nord Ingresso 44 Scala G - 00135 Roma BANDO DI CONCORSO CORSO DI FORMAZIONE PER ISTRUTTORE DI 1 GRADO DI TENNIS ISTRUTTORE DI 1 LIVELLO DI BEACH TENNIS

Dettagli

ACCORDO TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL PRINCIPATO DI MONACO SULLO SCAMBIO DI INFORMAZIONI IN MATERIA FISCALE

ACCORDO TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL PRINCIPATO DI MONACO SULLO SCAMBIO DI INFORMAZIONI IN MATERIA FISCALE ACCORDO TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL PRINCIPATO DI MONACO SULLO SCAMBIO DI INFORMAZIONI IN MATERIA FISCALE Articolo 1 Oggetto e Ambito di applicazione dell Accordo Le autorità

Dettagli

ICCREA BANCA Spa - Istituto Centrale del Credito Cooperativo. Sede legale e amministrativa Via Lucrezia Romana, 41/47 00178 Roma

ICCREA BANCA Spa - Istituto Centrale del Credito Cooperativo. Sede legale e amministrativa Via Lucrezia Romana, 41/47 00178 Roma PRODOTTO BASE UTENTE INFORMAZIONI SULL EMITTENTE ICCREA BANCA Spa - Istituto Centrale del Credito Cooperativo Sede legale e amministrativa Numero telefonico: 800.991.341 Numero fax: 06.87.41.74.25 E-mail

Dettagli

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA AUDIMOB O SSERVATORIO SUI C OMPORTAMENTI DI M OBILITÀ DEGLI I TALIANI Maggio 2012 LE FERMATE AUDIMOB S U L L A M O B I L I T A n. 15

Dettagli

Protagonista dello sviluppo locale

Protagonista dello sviluppo locale Bic Umbria Protagonista dello sviluppo locale Sviluppo Italia Bic Umbria promuove, accelera e diffonde lo sviluppo produttivo e imprenditoriale nella regione. È controllata da Sviluppo Italia, l Agenzia

Dettagli

L Iva all importazione non è la stessa imposta dell Iva interna di Sara Armella

L Iva all importazione non è la stessa imposta dell Iva interna di Sara Armella L Iva all importazione non è la stessa imposta dell Iva interna di Sara Armella La sentenza n. 12581 del 2010 1 della Corte di cassazione è parte di un gruppo di recenti sentenze 2, le prime a intervenire

Dettagli

Bando speciale BORSE LAVORO 2015

Bando speciale BORSE LAVORO 2015 Bando speciale BORSE LAVORO 2015 PREMESSA La Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia considera la mancanza di occasioni di lavoro per i giovani, in misura non più conosciuta da decenni, come

Dettagli

Art. 54 decreto legge

Art. 54 decreto legge Art. 342 c.p.c. Forma dell appello L appello si propone con citazione contenente l esposizione sommaria dei fatti ed i motivi specifici dell impugnazione nonché le indicazioni prescritte nell articolo

Dettagli

CONCORSO UNA CANZONE DAL CUORE

CONCORSO UNA CANZONE DAL CUORE CONCORSO UNA CANZONE DAL CUORE REGOLAMENTO 2015 ART. 1. IL CONCORSO UNA CANZONE DAL CUORE 2015 A CARATTERE INTERNAZIONALE SI SVOLGERA ATTRAVERSO VARIE TAPPE IN TUTTA ITALIA DA AGOSTO A NOVEMBRE. LE TAPPE

Dettagli

Premiato nel 2008 dalla FIS e FISI come miglior sci club d Italia Riconosciuto nel 2010 dalla FIS tra i migliori 8 sci club al mondo

Premiato nel 2008 dalla FIS e FISI come miglior sci club d Italia Riconosciuto nel 2010 dalla FIS tra i migliori 8 sci club al mondo I corsi del C.A.S. in collaborazione con le Scuole Sci Monte Pora, Spiazzi, Vareno, 90 Foppolo e Alta Valle Brembana Stagione 2010-2011 Formula Località Giorno e Orario Livelli Età bus (*) White M. Pora

Dettagli

Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum

Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum La prima operazione da fare, una volta ricevuti i moduli per la raccolta, è quella della Vidimazione. La vidimazione. Viene effettuata dal

Dettagli

Nel procedimento per la sospensione dell esecuzione del provvedimento impugnato (art. 5, L. 742/1969).

Nel procedimento per la sospensione dell esecuzione del provvedimento impugnato (art. 5, L. 742/1969). Il commento 1. Premessa La sospensione feriale dei termini è prevista dall art. 1, co. 1, della L. 07/10/1969, n. 742 1, il quale dispone che: Il decorso dei termini processuali relativi alle giurisdizioni

Dettagli

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila Modello B) REGIONE ABRUZZO CONSIGLIO REGIONALE Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila acquisito di materiale di cancelleria per l Ufficio amministrativo

Dettagli

PRIMI DATI SULLA SPERIMENTAZIONE DEL SOSTEGNO PER L INCLUSIONE ATTIVA (SIA) NEI GRANDI COMUNI

PRIMI DATI SULLA SPERIMENTAZIONE DEL SOSTEGNO PER L INCLUSIONE ATTIVA (SIA) NEI GRANDI COMUNI DIREZIONE GENERALE PER flash 29 L INCLUSIONE E LE POLITICHE SOCIALI PRIMI DATI SULLA SPERIMENTAZIONE DEL SOSTEGNO PER L INCLUSIONE ATTIVA (SIA) NEI GRANDI COMUNI Roma, 1 settembre 2014 Il punto di partenza:

Dettagli

TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda

TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda TCS Carta Aziendale Soccorso stradale e protezione giuridica circolazione per veicoli aziendali TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda Un problema in viaggio? Ci pensa il Suo pattugliatore

Dettagli

REGO OLAMENTO FUI Regolamento disciplinante

REGO OLAMENTO FUI Regolamento disciplinante REGOLAMENTO FUI anni termici 2014-2016 Regolamento disciplinante le procedur re concorsuali per l individuazione dei fornitori i di ultima istanza di gass naturale per il periodo 1 ottobre 2014-30 settembre

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

BIKE FESTIVAL SARDEGNA 2015 08 10 Maggio 2015 Parco Polaris Pula (Cagliari) Sardinia Italy

BIKE FESTIVAL SARDEGNA 2015 08 10 Maggio 2015 Parco Polaris Pula (Cagliari) Sardinia Italy ATTENZIONE: QUESTO FORM NON É PER L ISCRIZIONE ALLE GARE MA SOLO PER LE PRENOTAZIONE ALBERGHIERE E DEI TRASFERIMENTI MODULO DI PRENOTAZIONE Sezione dati partecipanti Da inviare entro il 24 Aprile 2015

Dettagli

In collaborazione con:

In collaborazione con: In collaborazione con: DAY CAMP Peschiera del Garda dal 15 al 20 giugno / dal 22 al 27 giugno / dal 29 giugno al 4 luglio Centro Sportivo Parc Hotel Paradiso Borgo Roma dal 15 al 20 giugno Centro Sportivo

Dettagli

REGOLAMENTO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ALLE PICCOLE IMPRESE

REGOLAMENTO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ALLE PICCOLE IMPRESE REGOLAMENTO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ALLE PICCOLE IMPRESE INDICE Art. 1 - Oggetto e finalità del regolamento Art. 2 - Requisiti di ammissibilità al contributo Art. 3 - Tipologie di spese ammissibili

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

Alassio AL MARE RESIDENZA. Stagione 2014-2015

Alassio AL MARE RESIDENZA. Stagione 2014-2015 RESIDENZA AL MARE Alassio Stagione 2014-2015 Periodi e tariffe giornaliere di soggiorno: PERIODO DAL AL SOCI AGOAL AGGREGATI NOTE Festività fine Anno 28/12/2014 02/01/2015 72,00 77,00 Periodo non frazionabile

Dettagli

Termini e Condizioni di Prenotazione Valide da Aprile 2015

Termini e Condizioni di Prenotazione Valide da Aprile 2015 Termini e Condizioni di Prenotazione Valide da Aprile 2015 1 CONDIZIONI GENERALI DI NOLEGGIO Termini e Condizioni di Prenotazione I servizi di noleggio di veicoli Europcar in Italia sono erogati da Europcar

Dettagli

RISOLUZIONE N. 211/E

RISOLUZIONE N. 211/E RISOLUZIONE N. 211/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma,11 agosto 2009 OGGETTO: Sanzioni amministrative per l utilizzo di lavoratori irregolari Principio del favor rei 1. Premessa Al fine

Dettagli

MORTI BIANCHE/ SENATORI PD, NUOVO GOVERNO PROSEGUA LAVORO

MORTI BIANCHE/ SENATORI PD, NUOVO GOVERNO PROSEGUA LAVORO Pagina 1 di 5 Giovedì, 8 Maggio 2008 Notizie Web Politica NOTIZIE Cronaca Economia Esteri Politica Scienze e Tech Spettacoli Sport Top New MORTI BIANCHE/ SENATORI PD, NUOVO GOVERNO PROSEGUA LAVORO Presentata

Dettagli

La deduzione IRAP. DEDUZIONI IRAP 2013 E 2014 Art. 11 D.Lgs. 446/1997, come modificato dall art. 1, commi 484 e 485, L. 228/2012

La deduzione IRAP. DEDUZIONI IRAP 2013 E 2014 Art. 11 D.Lgs. 446/1997, come modificato dall art. 1, commi 484 e 485, L. 228/2012 DEDUZIONI IRAP 2013 E 2014 Art. 11 D.Lgs. 446/1997, come modificato dall art. 1, commi 484 e 485, L. 228/2012 LE DEDUZIONI IRAP 2013 E 2014 La quota forfetaria deducibile per ogni singolo lavoratore subordinato

Dettagli

FAI IL PIENO DI CALCIO

FAI IL PIENO DI CALCIO REGOLAMENTO INTEGRALE DEL CONCORSO A PREMI FAI IL PIENO DI CALCIO La Beiersdorf SpA, con sede in Via Eraclito 30, 20128 Milano, promuove la seguente manifestazione, che viene svolta secondo le norme contenute

Dettagli

DOP&IGP_Guida. Il documento informativo necessario per conoscere e proteggere la qualità dei prodotti a livello comunitario INDICE INTERATTIVO

DOP&IGP_Guida. Il documento informativo necessario per conoscere e proteggere la qualità dei prodotti a livello comunitario INDICE INTERATTIVO +39.06.97602592 DOP&IGP_Guida Il documento informativo necessario per conoscere e proteggere la qualità dei prodotti a livello comunitario INDICE INTERATTIVO Pag. 2 Intro e Fonti Pag. 3 DOP o IGP? Differenze

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014 RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014 1 Rapporto Mensile sul Sistema Elettrico Consuntivo dicembre 2014 Considerazioni di sintesi 1. Il bilancio energetico Richiesta di energia

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

a cura della Commissione di diritto societario dell Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Milano

a cura della Commissione di diritto societario dell Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Milano La ricostituzione della pluralità dei soci nella s.a.s. In ogni numero della rivista trattiamo una questione dibattuta a cui i nostri esperti forniscono una soluzione operativa. Una guida indispensabile

Dettagli

CORSO SULLE STRATEGIE DI COMUNICAZIONE AUMENTATIVA E ALTERNATIVA: DAL GIOCO ALL AUSILIO

CORSO SULLE STRATEGIE DI COMUNICAZIONE AUMENTATIVA E ALTERNATIVA: DAL GIOCO ALL AUSILIO Rif. Organizzatore 8568-10035201 IN COLLABORAZIONE CON ISTITUTO «LEONARDA VACCARI» PER LA RIEDUCAZIONE DEI FANCIULLI MINORATI PSICO - FISICI CORSO ECM CORSO SULLE STRATEGIE DI COMUNICAZIONE AUMENTATIVA

Dettagli

CIRCOLARE N. 13/E. Roma, 26 marzo 2015

CIRCOLARE N. 13/E. Roma, 26 marzo 2015 CIRCOLARE N. 13/E Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti Roma, 26 marzo 2015 OGGETTO: Articolo 1, comma 154, legge 23 dicembre 2014, n. 190 (Legge stabilità 2015) Contributo del cinque per mille dell

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza Per modifica dati SOSTITUZIONE Smarrimento Furto Malfunzionamento/Danneggiamento CARTA

Dettagli

La revisione dell accertamento doganale

La revisione dell accertamento doganale Adempimenti La revisione dell accertamento doganale di Marina Zanga L accertamento doganale delle merci L accertamento delle merci dichiarate in dogana nell ambito delle operazioni di import/ export da

Dettagli

COLLEGIO DI NAPOLI. Membro designato dalla Banca d'italia. (NA) PICARDI Membro designato da Associazione rappresentativa degli intermediari

COLLEGIO DI NAPOLI. Membro designato dalla Banca d'italia. (NA) PICARDI Membro designato da Associazione rappresentativa degli intermediari COLLEGIO DI NAPOLI composto dai signori: (NA) QUADRI (NA) CARRIERO (NA) MAIMERI Presidente Membro designato dalla Banca d'italia Membro designato dalla Banca d'italia (NA) PICARDI Membro designato da Associazione

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015 Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

Dettagli