Libro verde sui servizi finanziari al dettaglio: prodotti migliori, maggiore scelta e maggiori opportunità per consumatori e imprese

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Libro verde sui servizi finanziari al dettaglio: prodotti migliori, maggiore scelta e maggiori opportunità per consumatori e imprese"

Transcript

1 SONDAGGIO UNIONE EUROPEA Libro verde sui servizi finanziari al dettaglio: prodotti migliori, maggiore scelta e maggiori opportunità per consumatori e imprese Introduzione Il Libro Verde cerca i punti di vista su come migliorare scelta, trasparenza e competizione nei servizi finanziari al dettaglio a beneficio dei consumatori Europei. Si informa anche su come facilitare le forniture transnazionali di questi servizi, così che le società finanziarie possano creare la maggior parte delle economie di scala in un mercato realmente integrato dell Unione Europea. Infine, si sta discutendo l impatto della digitalizzazione sui servizi finanziari al dettaglio con una prospettiva per la crescita di soluzioni innovative in quest area nell Unione Europea. tare che: Per assicurare un processo di consultazione giusto e trasparente saranno prese in considerazione solo le risposte ricevute attraverso il nostro questionario online e incluse nel resoconto che riassume le risposte. Qualora aveste un problema nel completare questo questionario o richiedeste una particolare assistenza, per favore contattate Ulteriori informazioni: su questa consultazione sul Libro Verde sulla protezione del regime dei dati personali per questa consultazione 1. Informazioni su di te Stai rispondendo come: Un privato individuale Un organizzazione o un azienda Un ente pubblico o un organizzazione internazionale Indirizzo del contatto Le informazioni qua fornite sono unicamente per scopi amministrativi e non saranno *Dove risiedi e/o dove svolgi la tua attività? Sondaggio UE Tutti i sondaggi pubblici Almeno 1 scelta Protezione dei consumatori Rappresentazione generale della società civile (non a scopo di lucro) Contabilità

2 Revisione dei conti Settore bancario Agenzie di affidabilità creditizia Assicurazione Intermediazione finanziaria Aziende di tecnologia al servizio della finanza Piano pensionistico Prestazione di pagamento Gestione degli investimenti ( per es. fondo speculativo, fondi di partecipazione privata, fondi di capitale di rischio, fondi del mercato monetario, titoli ) Gestione delle infrastrutture di mercato ( per es. Controparti Centrali, depositari centrali di titoli, Borsa) Imprenditorialità sociale n applicabile Avviso importante sulla pubblicazione delle risposte *I contributi ricevuti sono destinati alla pubblicazione sul sito web della Commissione. Sei d accordo se il tuo contributo viene pubblicato? (guarda la specifica informativa sulla privacy), sono d accordo se il mio contenuto viene pubblicato sotto il nome da me indicato (nome della tua organizzazione/azienda/ente pubblico o il tuo nome se rispondi come privato), non voglio che la mia risposta venga pubblicata 2. La tua opinione Dichiarazione di non responsabilità: le opzioni proposte come risposte ad alcune delle domande non impegnano la Commissione Europea in alcuna azione di approfondimento. Il questionario contiene 34 domande che cercano le opinioni di una vasta gamma di parti interessate. Tuttavia, non tutte le domande saranno rilevanti per tutti e di conseguenza le parti interessate non sono obbligate a rispondere a tutte le domande. Il questionario sotto segue la struttura del Libro Verde in cui la Sezione 3 delinea tutte le domande di consultazione. Sezione 3: Prodotti migliori, più scelta e migliori opportunità per consumatori e aziende Per favore fate riferimento alla sezione 3 del Green Paper per leggere le informazioni di contesto prima di rispondere alle domande.

3 Se siete una ditta 1A. Per quali prodotti finanziari possono le forniture transfrontaliere migliorate aumentare la competizione nei mercati nazionali in termini di scelta migliore e prezzo? Conti correnti Conti di risparmio Credito ipotecario Crediti ai privati Servizi di pagamento ( per es. pagamenti mobili) Assicurazione auto Assicurazione sulla vita Assicurazione sanitaria privata Prodotti di risparmio e investimento n so/ nessuna opinione/ non rilevante Se sei un consumatore o un organizzazione di consumatori 1B. Quali prodotti finanziari saresti più interessato a comprare transfrontaliera da altri Stati Membri se riuscissero a soddisfare le tue esigenze meglio dei prodotti disponibili sul tuo mercato locale? Conti correnti Conti di risparmio Credito ipotecario Crediti ai privati Servizi di pagamento ( per es. pagamenti mobili) Assicurazione auto Assicurazione sulla vita Assicurazione sanitaria privata Prodotti di risparmio e investimento n so/ nessuna opinione/ non rilevante Se sei una ditta 2A. Quali sono gli ostacoli che impediscono alle imprese di fornire direttamente i servizi finanziari transfrontalieri?

4 Lingue Differenze nella legislazione nazionale Ulteriori requisiti imposti dai regolatori nazionali Impossibilità di verificare l identità dei clienti transfrontalieri Mancanza di conoscenza di altri mercati Costo del servizio clienti transfrontalieri (senza infrastrutture locali) Nessun passaporto UE disponibile n so/ nessuna opinione/ non rilevante Se sei un consumatore o un organizzazione di consumatori 2B. Quali sono gli ostacoli che impediscono ai consumatori di comprare direttamente i prodotti transfrontalieri? Lingue Restrizioni territoriali ( per es. blocco geografico, requisiti di residenza) Differenze nella legislazione nazionale Mancanza di conoscenza dell offerta dei prodotti in altri Stati Membri Mancanza di conoscenza di procedure di risarcimento in altri Stati Membri n so/ nessuna opinione/ non rilevante 3. Possono alcuni di questi ostacoli essere superati nel futuro tramite la digitalizzazione e l innovazione nel settore della tecnologia al servizio della finanza? n so/ nessuna opinione/ non rilevante 4. Cosa può essere fatto per assicurare che la digitalizzazione dei servizi finanziari non dia origine ad un aumento dell esclusione finanziaria, in particolare di quelle digitalmente analfabete Migliore accesso ai mezzi digitali Formazione digitale offerta dal settore finanziario Formazione digitale offerta dalle Organizzazioni n Governative

5 Formazione digitale offerta dagli enti pubblici n so/ nessuna opinione/ non rilevante 5. Quale dovrebbe essere il nostro approccio se le opportunità presentate dalla crescita e dalla diffusione delle tecnologie digitali causassero nuovi rischi alla tutela dei consumatori?

6 6. I consumatori hanno accesso a prodotti finanziari sicuri, semplici e comprensibili attraverso l Unione Europea? n so/ nessuna opinione/ non rilevante 7. La qualità dell esecuzione della legislazione dei servizi finanziari al dettaglio UE attraverso l Unione Europea è un problema per la fiducia dei consumatori e l integrazione di mercato? n so/ nessuna opinione/ non rilevante 8. Ci sono altre prove da considerare o ci sono altri sviluppi che devono essere presi in considerazione in relazione alla concorrenza transfrontaliera e la scelta dei servizi finanziari al dettaglio? 3.1 Aiutare i consumatori a comprare prodotti transfrontalieri Conoscere cosa è disponibile Per favore fare riferimento alla sezione del Libro Verde per leggere le informazioni di contesto prima di rispondere alle domande. 9. Quale sarebbe in canale più appropriato per sensibilizzare i consumatori sui diversi servizi finanziari al dettaglio e sui prodotti assicurativi disponibili in tutta l Unione? Siti web indipendenti di confronto paneuropeo, incluso le informazioni sui prodotti transfrontalieri Campagne di informazione da parte dei regolatori Campagne di informazione da parte delle organizzazioni dei consumatori Campagne di marketing da parte dei fornitori di servizi finanziari o delle loro associazioni Intermediari finanziari autorizzati ad offrire prodotti finanziari transfrontalieri Nessuna opinione n so/ nessuna opinione/ non rilevante 10. Cos altro si può fare per facilitare la distribuzione transfrontaliera dei prodotti finanziari attraverso intermediari?

7 11. E necessaria un ulteriore azione per incoraggiare la comparabilità e/o facilitare il passaggio ai servizi finanziari al dettaglio dai fornitori situati o nello stesso o in un altro Stato Membro?, a livello degli Stati Membri, a livello dell UE n so/ nessuna opinione/ non rilevante 12. Cosa può essere fatto ulteriormente a livello dell UE per affrontare il problema delle eccessive commissioni addebitate per i pagamenti transfrontalieri ( per es. bonifici) che coinvolgono diverse valute nell UE? Bilanciare le commissioni transnazionali e quelle nazionali Prima di ogni transazione, i consumatori devono essere chiaramente informati su quale tassa gli verrà addebitata e per confronto deve essere presentata la tassa per il pagamento nazionale Prima di ogni transazione i consumatori dovrebbero accettare esplicitamente la tassa che gli verrà addebitata n è necessaria nessuna ulteriore azione n so/ nessuna opinione/ non rilevante 13. In aggiunta ai già esistenti obblighi di informativa*, ci sono ulteriori azioni necessarie a garantire che i consumatori sanno quali tasse di conversione della valuta gli vengono addebitati quando fanno transazioni transfrontaliere? *Gli articoli 59 e 60 (3) della riveduta e corretta Direttiva sui Servizi di Pagamento (PSD2): risoluzione legislativa del Parlamento Europeo dell 8 Ottobre 2015 nella proposta per una direttiva del Parlamento Europeo e del Concilio sui servizi di pagamento nel mercato interno e modificando le Direttive 2002/65/EC, 2013/36/EU e 2009/110/EC and revocano la Direttiva 2007/64/EC (COM(2013)0547 C7-0230/ /0264(COD)) n è necessaria nessuna ulteriore azione Prima di ogni transazione, i consumatori devono essere chiaramente informati su quale tassa gli verrà addebitata e per confronto deve essere presentata il corrispettivo medio di conversione del mercato (per es. fornito dalla Banca Centrale Europea) Prima di ogni transazione i consumatori dovrebbero accettare esplicitamente la tassa che gli verrà addebitata n so/ nessuna opinione/ non rilevante

8 3.1.2 Accesso ai servizi finanziari da ogni parte dell Europa Per favore fare riferimento alle sezioni del Libro Verde per leggere le informazioni di contesto prima di rispondere alle domande. 14. Cosa si può fare per limitare la discriminazione ingiustificata per motivi di residenza nel settore finanziario al dettaglio compresa l assicurazione? 15. Cosa si può fare a livello europeo per facilitare la portabilità dei prodotti finanziari al dettaglio- per esempio, l assicurazione sulla vita e l assicurazione sulla sanità privata? Proibire alle imprese di assicurazione di limitare geograficamente la copertura al paese in cui l assicurato vive Incoraggiare l impresa di assicurazione a vendere prodotti assicurativi con ampia copertura geografica n so / nessuna opinione / non rilevante 16. Cosa si può fare a livello europeo per facilitare l accesso dei fornitori di servizi all obbligatoria assicurazione rischi professionali ed il suo riconoscimento transfrontaliero? Avere fiducia e confidenza di beneficiare di opportunità altrove in Europa Si prega di fare riferimento alla sezione del Libro verde PDF per leggere informazioni di contesto prima di rispondere alle domande. 17. Sono necessarie ulteriori azioni a livello UE per migliorare la trasparenza e la comparabilità dei prodotti finanziari (in particolare per mezzo di soluzioni digitali) per rafforzare la fiducia dei consumatori? n so / nessuna opinione / non rilevante 18. Vanno adottate misure volte ad aumentare la consapevolezza dei consumatori di FIN-NET * e la sua efficacia nel contesto dell implementazione della Direttiva sulla Risoluzione Alternativa delle Controversie? * FIN-NET è una rete sulla risoluzione delle controversie finanziarie degli schemi nazionali di reclami in privato nelle nazioni dell Area Economica Europea che si occupano di controversie tra consumatori e fornitori di servizi finanziari n so / nessuna opinione / non rilevante

9 19. I consumatori hanno un accesso adeguato alle compensazioni finanziarie in caso di vendite fraudolente di prodotti finanziari al dettaglio e assicurazioni? n so / nessuna opinione / non rilevante 20. E necessaria un azione per garantire che le vittime di incidenti stradali siano coperti da fondi di garanzia di altri Stati membri nel caso in cui la compagnia di assicurazione diventi insolvente? n so / nessuna opinione / non rilevante 21. Quali ulteriori misure potrebbero essere prese per migliorare la trasparenza sui prodotti assicurativi accessori e per garantire che i consumatori possano prendere decisioni ben informate per l'acquisto di questi prodotti? 21.1 Per quanto riguarda settore del noleggio auto, sono necessarie misure specifiche in merito ai prodotti aggiuntivi? n so / nessuna opinione / non rilevante 3.2 La creazione di nuove opportunità di mercato per i fornitori Affrontare le sfide e le opportunità presentate dalla digitalizzazione Si prega di fare riferimento alla sezione del Libro verde PDF per leggere informazioni di contesto prima di rispondere alle domande. 22. Che cosa può essere fatto a livello europeo dell Unione Europea per sostenere le imprese nella creazione e fornitura di servizi finanziari digitali innovativi in tutta Europa, con adeguati livelli di sicurezza e la protezione dei consumatori?

10 23. Sono necessarie ulteriori misure per migliorare l'applicazione della legislazione Europea contro il Riciclaggio di Denaro, in particolare per garantire che i fornitori di servizi siano in grado di identificare i clienti a distanza, pur mantenendo gli standard del quadro attuale? n so / nessuna opinione / non rilevante 24. Sono necessarie ulteriori azioni per promuovere l'adozione e l'utilizzo di Identificazioni elettroniche e firme elettroniche nei servizi finanziari al dettaglio, anche per quanto riguarda le norme di sicurezza? n so / nessuna opinione / non rilevante 25. Secondo lei, che tipo di dati è necessario per le valutazioni del merito di credito? 26. Il maggiore impiego di dati finanziari e non-finanziari personali da parte delle imprese (comprese le imprese tradizionalmente non finanziarie) richiede ulteriori interventi per facilitare la fornitura di servizi o garantire la tutela dei consumatori?, a livello degli Stati membri, a livello di UE n so / nessuna opinione / non rilevante 27. I requisiti sulla forma, il contenuto o l'accessibilità delle storie di reclami dell assicurazione devono essere rafforzati (ad esempio in relazione al periodo coperto o al contenuto) per garantire che le imprese siano in grado di fornire servizi transfrontalieri? n so / nessuna opinione / non rilevante 28. È inoltre necessaria un ulteriore azione per sostenere le imprese nella fornitura di servizi postcontrattuali in un altro Stato Membro senza un ufficio di filiale o una succursale?, a livello degli Stati membri, a livello di UE n so / nessuna opinione / non rilevante

11 29. Sono necessarie ulteriori misure per incoraggiare i creditori a fornire mutui o prestiti transfrontalieri? n so / nessuna opinione / non rilevante 30. È necessaria un'azione a livello europeo per rendere disponibile l'assistenza pratica dia governi degli Stati Membri o degli enti nazionali competenti (per es. attraverso 'uno sportello unico ") al fine di facilitare le vendite transfrontaliere di servizi finanziari, in particolare per le imprese innovative o i prodotti? n so / nessuna opinione / non rilevante 31. Quali misure sarebbero più utili per rendere più facile per le aziende lo sfruttamento della libertà di stabilimento o della libertà di prestazione di servizi per i prodotti innovativi (quali la cooperazione accelerata tra le autorità di vigilanza del paese d origine e quello ospitante)? 32. Per quali prodotti dei servizi finanziari al dettaglio potrebbero normalizzazione o regimi di adesione volontaria essere più efficaci per superare le differenze tra le legislazioni degli Stati membri? Assicurazione sulla vita (Questo lavoro dovrebbe basarsi su esistenti ricerche EIOPA sul prodotto Pensione Personale Pan-Europea) Mutuo Nessuna n so / nessuna opinione / non rilevante 33. E necessaria un ulteriore azione a livello di UE per quanto riguarda il principio della 'posizione di rischio' nella legislazione sulle assicurazioni e per chiarire le norme in materia di 'interesse generale' nel settore delle assicurazioni? n so / nessuna opinione / non rilevante 34. Si prega di fornire eventuali commenti nella casella qui sotto: 5000 caratteri (s) al massimo (5000 caratteri a disposizione)

12

13

14

5. VERSO IL MERCATO FINANZIARIO UNICO IN EUROPA *

5. VERSO IL MERCATO FINANZIARIO UNICO IN EUROPA * 71 5. VERSO IL MERCATO FINANZIARIO UNICO IN EUROPA * Il processo di integrazione finanziaria in Europa è attualmente in pieno svolgimento. La realizzazione del mercato unico degli strumenti e dei servizi

Dettagli

CONSULTAZIONE SU UN POSSIBILE STATUTO PER UNA FONDAZIONE EUROPEA. Contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Loreto

CONSULTAZIONE SU UN POSSIBILE STATUTO PER UNA FONDAZIONE EUROPEA. Contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Loreto CONSULTAZIONE SU UN POSSIBILE STATUTO PER UNA FONDAZIONE EUROPEA Contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Loreto Introduzione La Fondazione Cassa di Risparmio di Loreto condivide l iniziativa

Dettagli

Piano d azione per l Unione dei Mercati dei Capitali. Lente sull UE n. 35

Piano d azione per l Unione dei Mercati dei Capitali. Lente sull UE n. 35 Piano d azione per l Unione dei Mercati dei Capitali Lente sull UE n. 35 5 ottobre 2015 Background Il 30 settembre 2015, la Commissione europea ha presentato il suo piano d azione per creare un Unione

Dettagli

Anteprima. Il questionario può essere compilato solo online.

Anteprima. Il questionario può essere compilato solo online. Anteprima. Il questionario può essere compilato solo online. Questionario Verso una valutazione intermedia della strategia Europa 2020 dal punto di vista delle città e delle regioni dell'unione europea

Dettagli

Traduzione in lingua italiana del documento Common Principles for bank accounts switching dello European Banking Industry Committee-EBIC.

Traduzione in lingua italiana del documento Common Principles for bank accounts switching dello European Banking Industry Committee-EBIC. Traduzione in lingua italiana del documento Common Principles for bank accounts switching dello European Banking Industry Committee-EBIC Giugno 2010 DOCUMENTI 2010 INDICE 1. AMBITO DI APPLICAZIONE... 3

Dettagli

14562/1/01 REV 1 Fascicolo interistituzionale 2001/0174 (COD)

14562/1/01 REV 1 Fascicolo interistituzionale 2001/0174 (COD) CONSIGLIO DELL'UNIONE EUROPEA Bruxelles, 7 dicembre 2001 (OR. fr) 14562/1/01 REV 1 Fascicolo interistituzionale 2001/0174 (COD) CONSOM 109 MI 189 EF 126 ECOFIN 360 CODEC 1262 ATTI LEGISLATIVI ED ALTRI

Dettagli

NUOVE REGOLE EUROPEE PER IL CREDITO AL CONSUMO E IPOTECARIO TUTELA DEI CONSUMATORI E RIPRESA ECONOMICA

NUOVE REGOLE EUROPEE PER IL CREDITO AL CONSUMO E IPOTECARIO TUTELA DEI CONSUMATORI E RIPRESA ECONOMICA CREDITO AL CREDITO IL MERCATO DEL CREDITO TRA SVILUPPO ECONOMICO ED EQUITÀ SOCIALE NUOVE REGOLE EUROPEE PER IL CREDITO AL CONSUMO E IPOTECARIO TUTELA DEI CONSUMATORI E RIPRESA ECONOMICA Arianna Mellini

Dettagli

Carta dei volontari Carta Europea sui diritti e i doveri

Carta dei volontari Carta Europea sui diritti e i doveri Carta dei volontari Carta Europea sui diritti e i doveri dei volontari YFJ_VolunteeringCharter_IT.indd 1 16/09/12 13:02 Editorial team Editor in Chief Giuseppe Porcaro Copy Editor Thomas Spragg Graphic

Dettagli

Posizione comune Les CCI ALPMED ASBL. Consultazione sul piano d'azione "Imprenditorialità 2020"

Posizione comune Les CCI ALPMED ASBL. Consultazione sul piano d'azione Imprenditorialità 2020 Posizione comune Les CCI ALPMED ASBL Consultazione sul piano d'azione "Imprenditorialità 2020" È obbligatorio rispondere alle domande contrassegnate con un asterisco *. 2. Questionario Nel resto di questa

Dettagli

CREDITO COOPERATIVO VALDARNO FIORENTINO BANCA DI CASCIA

CREDITO COOPERATIVO VALDARNO FIORENTINO BANCA DI CASCIA CREDITO COOPERATIVO VALDARNO FIORENTINO BANCA DI CASCIA FOGLIO INFORMATIVO relativo al servizio di CREDITI DOCUMENTARI E LETTERE DI CREDITO STAND BY INFORMAZIONI SULLA BANCA CREDITO COOPERATIVO VALDARNO

Dettagli

Verso il mercato interno dei servizi: la Direttiva 2006/123/CE

Verso il mercato interno dei servizi: la Direttiva 2006/123/CE Verso il mercato interno dei servizi: la Direttiva 2006/123/CE MEETING MANUTENTORI ANTINCENDIO Milano, 12 maggio 2011 1 Oggetto DIRETTIVA 2006/123/CE DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO Del 12 dicembre

Dettagli

Mercato interno: la Commissione presenta un piano in dieci punti per migliorare il benessere dell Europa

Mercato interno: la Commissione presenta un piano in dieci punti per migliorare il benessere dell Europa IP/03/645 Bruxelles, 7 maggio 2003 Mercato interno: la Commissione presenta un piano in dieci punti per migliorare il benessere dell Europa La Commissione europea ha pubblicato la strategia per il mercato

Dettagli

INFORMAZIONI DA RENDERE AL CONTRAENTE PRIMA DELLA SOTTOSCRIZIONE DELLA PROPOSTA O, QUALORA NON PREVISTA, DEL CONTRATTO SI DICHIARA QUANTO SEGUE

INFORMAZIONI DA RENDERE AL CONTRAENTE PRIMA DELLA SOTTOSCRIZIONE DELLA PROPOSTA O, QUALORA NON PREVISTA, DEL CONTRATTO SI DICHIARA QUANTO SEGUE ALLEGATO 7B INFORMAZIONI DA RENDERE AL CONTRAENTE PRIMA DELLA SOTTOSCRIZIONE DELLA PROPOSTA O, QUALORA NON PREVISTA, DEL CONTRATTO PREMESSO che ai sensi della vigente normativa, l intermediario assicurativo

Dettagli

2.2 Qualsiasi stima orale o scritta non verrà considerata contrattualmente vincolante, ma verrà fornita solamente come guida o informazione.

2.2 Qualsiasi stima orale o scritta non verrà considerata contrattualmente vincolante, ma verrà fornita solamente come guida o informazione. Termini e condizioni Nell invio di un testo per la traduzione, un individuo o azienda (a cui da qui in poi si fa riferimento come Cliente ) stipula un contratto vincolante con Giorgia Garavini (a cui da

Dettagli

Consiglio europeo delle libere professioni. Valori comuni delle libere professioni (I) nell Unione europea. Versione rivista 2014.

Consiglio europeo delle libere professioni. Valori comuni delle libere professioni (I) nell Unione europea. Versione rivista 2014. Consiglio europeo delle libere professioni Valori comuni delle libere professioni (I) nell Unione europea Versione rivista 2014 Preambolo Nel marzo del 2000 il Consiglio europeo di Lisbona ha adottato

Dettagli

AGGIORNAMENTO NORMATIVO N. 30/2014. del 29 agosto 2014

AGGIORNAMENTO NORMATIVO N. 30/2014. del 29 agosto 2014 AGGIORNAMENTO NORMATIVO N. 30/2014 del 29 agosto 2014 1) OICVM: pubblicata nella Gazzetta Ufficiale dell Unione Europea la Direttiva 2014/91/UE di modifica della Direttiva 2009/65/CE 2) CRD IV: pubblicato

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. 3q2b - Servizi Telematici CRVONLINE PRIVATI collegato al conto corrente Qui per te Giovani

FOGLIO INFORMATIVO. 3q2b - Servizi Telematici CRVONLINE PRIVATI collegato al conto corrente Qui per te Giovani Pagina 1/5 FOGLIO INFORMATIVO 3q2b - Servizi Telematici CRVONLINE PRIVATI collegato al conto corrente Qui per te Giovani Servizio offerto a chi desidera un canale Internet per l esecuzione di operazioni

Dettagli

EURES: strumento per favorire e migliorare la mobilità del lavoro europeo

EURES: strumento per favorire e migliorare la mobilità del lavoro europeo EURES: strumento per favorire e migliorare la mobilità del lavoro europeo Puntare sul futuro Vivere e lavorare in un altro paese è un opportunità molto interessante per i cittadini europei di tutte le

Dettagli

il consorzio siamo noi.

il consorzio siamo noi. il consorzio siamo noi. Scelte consapevoli, vantaggi economici, etica del risparmio. Perchè il Consorzio Nel 2008 prendeva il via il progetto Rileggi la tua bolletta un gruppo d acquisto che veniva costituito

Dettagli

1. Introduzione e finalità delle Linee guida

1. Introduzione e finalità delle Linee guida LINEE GUIDA PER L ACQUISTO DI TRATTAMENTI ALL ESTERO - Versione finale, 09.11.2005 1. Introduzione e finalità delle Linee guida Il Gruppo ad alto livello sui servizi sanitari e l'assistenza medica ha deciso

Dettagli

Con FSCS i tuoi risparmi sono al sicuro

Con FSCS i tuoi risparmi sono al sicuro Protetto Con FSCS i tuoi risparmi sono al sicuro Una guida per proteggere i tuoi risparmi 2 Con FSCS i tuoi risparmi sono al sicuro Premessa Questo opuscolo spiega cos è FSCS e come protegge i tuoi risparmi.

Dettagli

Convegno "LE TECNOLOGIE DELL INFORMAZIONE E DELLA COMUNICAZIONE IN ITALIA: ANALISI E PROSPETTIVE"

Convegno LE TECNOLOGIE DELL INFORMAZIONE E DELLA COMUNICAZIONE IN ITALIA: ANALISI E PROSPETTIVE Convegno "LE TECNOLOGIE DELL INFORMAZIONE E DELLA COMUNICAZIONE IN ITALIA: ANALISI E PROSPETTIVE" Alcune riflessioni sul tema della diffusione dell'ict nelle imprese Guido Mario Rey Facoltà di Economia

Dettagli

I s t i t u t o G r a n d i I n f r a s t r u t t u r e APPALTI &CONCESSIONI. Europa e Regioni

I s t i t u t o G r a n d i I n f r a s t r u t t u r e APPALTI &CONCESSIONI. Europa e Regioni APPALTI &CONCESSIONI Piano della Commissione Europea per soddisfare le esigenze di finanziamento a lungo termine dell'economia La Commissione europea ha adottato lo scorso 27 marzo un pacchetto di misure

Dettagli

Bach Centre: criteri per il riconoscimento per i Corsi di Livello 2

Bach Centre: criteri per il riconoscimento per i Corsi di Livello 2 Bach Centre: criteri per il riconoscimento per i Corsi di Livello 2 Introduzione Questo documento stabilisce gli standard minimi ai quali i Corsi di Livello 2 approvati dal Bach Centre devono uniformarsi.

Dettagli

Ufficio Promozione e PMI. Bandi Camerali 2016. 20/27 aprile 2016 Sala Lune e Nodi Camera di Commercio di Mantova

Ufficio Promozione e PMI. Bandi Camerali 2016. 20/27 aprile 2016 Sala Lune e Nodi Camera di Commercio di Mantova Bandi Camerali 2016 20/27 aprile 2016 Sala Lune e Nodi Camera di Commercio di Mantova 1 Bandi finanziamento MPMI 2016 Informatizzazione Euro 200.000 Fiere internazionali all estero Euro 200.000 Fiere internazionali

Dettagli

Art. 12: Reti di riferimento

Art. 12: Reti di riferimento Progetto Mattone Internazionale: Workshop Applicazione dei diritti dei pazienti relativi all assistenza sanitaria transfrontaliera Perugia, 10 maggio 2013 Approfondimenti su tematiche specifiche legate

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. 3q2wb - Servizi Telematici HBCRV SottoCasa collegato al conto corrente Sottocasa PLUS offerto ai consumatori

FOGLIO INFORMATIVO. 3q2wb - Servizi Telematici HBCRV SottoCasa collegato al conto corrente Sottocasa PLUS offerto ai consumatori Pagina 1/5 FOGLIO INFORMATIVO 3q2wb - Servizi Telematici HBCRV SottoCasa collegato al conto corrente Sottocasa PLUS offerto ai consumatori Questo prodotto è destinato ai clienti dell Agenzie CRV Sottocasa.

Dettagli

L ARBITRO BANCARIO FINANZIARIO

L ARBITRO BANCARIO FINANZIARIO L ARBITRO BANCARIO FINANZIARIO La creazione dell'arbitro Bancario Finanziario è prevista dall'articolo 128-bis del Testo unico bancario (TUB), introdotto dalla legge sul risparmio (legge n. 262/2005).

Dettagli

ALLEGATO B2 ALLA DELIBERA N. 34/06/CONS ANALISI DI IMPATTO DELLA REGOLAMENTAZIONE

ALLEGATO B2 ALLA DELIBERA N. 34/06/CONS ANALISI DI IMPATTO DELLA REGOLAMENTAZIONE ALLEGATO B2 ALLA DELIBERA N. 34/06/CONS ANALISI DI IMPATTO DELLA REGOLAMENTAZIONE 1 ANALISI DI IMPATTO DELLA REGOLAMENTAZIONE L analisi dell impatto regolamentare richiede di valutare: a. l ambito dell

Dettagli

ORGANISMO BILATERALE PER LA FORMAZIONE IN CAMPANIA

ORGANISMO BILATERALE PER LA FORMAZIONE IN CAMPANIA AREA FINANZA DISPENSE FINANZA Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto Servizi on-line Home Banking ORGANISMO BILATERALE PER LA FORMAZIONE IN CAMPANIA Home Banking Antenati dell

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO BONIFICI ESTERO INFORMAZIONI SULLA BANCA CARATTERISTICHE E RISCHI TIPICI

FOGLIO INFORMATIVO BONIFICI ESTERO INFORMAZIONI SULLA BANCA CARATTERISTICHE E RISCHI TIPICI FOGLIO INFORMATIVO BONIFICI ESTERO Aggiornamento nr. 4 del 15 Ottobre 2010 INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA STABIESE S.p.A. Sede Legale ed Amministrativa in Via Ettore Tito 1, 80053 Castellammare di Stabia

Dettagli

Valorizzazione dei brevetti INTRODUZIONE

Valorizzazione dei brevetti INTRODUZIONE Italian Enterprises speaking (IES) Valorizzazione dei brevetti INTRODUZIONE La Commissione europea sta pianificando l attuazione di alcune misure per migliorare i metodi di commercializzazione dei brevetti

Dettagli

Il questionario di. per capire cosa cercano nel mondo bancario i giovani (minimo 18 anni) musica cinema teatro viaggi libri computer

Il questionario di. per capire cosa cercano nel mondo bancario i giovani (minimo 18 anni) musica cinema teatro viaggi libri computer Il questionario di per capire cosa cercano nel mondo bancario i giovani (minimo 18 anni) Ho un'età compresa tra: i 18 e i 20 anni i 21 e i 24 anni i 25 e i 30 anni oltre Risiedo nel Comune di: 1) Sono:

Dettagli

CONCLUSIONI CONFERENZA LIBERARE IL POTENZIALE DELL ECONOMIA SOCIALE PER LA CRESCITA EUROPEA: LA STRATEGIA DI ROMA.

CONCLUSIONI CONFERENZA LIBERARE IL POTENZIALE DELL ECONOMIA SOCIALE PER LA CRESCITA EUROPEA: LA STRATEGIA DI ROMA. CONCLUSIONI CONFERENZA LIBERARE IL POTENZIALE DELL ECONOMIA SOCIALE PER LA CRESCITA EUROPEA: LA STRATEGIA DI ROMA 18 Novembre, 2014 In occasione della Presidenza di turno del Consiglio dell Unione Europea,

Dettagli

Convegno Vendita a distanza: diritti dei consumatori,

Convegno Vendita a distanza: diritti dei consumatori, Convegno Vendita a distanza: diritti dei consumatori, innovazioni e criticità. Cosa cambia dal 13.06.2014 a seguito dell entrata in vigore del D. Lgs 21/2014 Milano, giovedì 17 luglio 2014 Confcommercio

Dettagli

REGOLAMENTO SULLE ATTIVITA DI COMUNICAZIONE E DI INFORMAZIONE DEL COMUNE DI ANCONA. ART 1 Principi generali: oggetto e finalità

REGOLAMENTO SULLE ATTIVITA DI COMUNICAZIONE E DI INFORMAZIONE DEL COMUNE DI ANCONA. ART 1 Principi generali: oggetto e finalità REGOLAMENTO SULLE ATTIVITA DI COMUNICAZIONE E DI INFORMAZIONE DEL COMUNE DI ANCONA ART 1 Principi generali: oggetto e finalità Il Comune di Ancona, con il presente regolamento, disciplina le attività d

Dettagli

GRUPPO DASSAULT SYSTEMES POLITICA DI TUTELA DEI DATI PERSONALI RELATIVI ALLE RISORSE UMANE

GRUPPO DASSAULT SYSTEMES POLITICA DI TUTELA DEI DATI PERSONALI RELATIVI ALLE RISORSE UMANE GRUPPO DASSAULT SYSTEMES POLITICA DI TUTELA DEI DATI PERSONALI RELATIVI ALLE RISORSE UMANE Le seguenti disposizioni compongono la Politica di Tutela dei Dati relativi alle Risorse Umane del Gruppo Dassault

Dettagli

Gioventù in movimento: l Europa sostiene i giovani

Gioventù in movimento: l Europa sostiene i giovani INNOVARE Gioventù in movimento: l Europa sostiene i giovani STUDIARE TIROCINIO LAVORARE PARTECIPARE I TUOI DIRITTI APPRENDERE SPOSTARSI VOLONTARIO CREARE in EUROPA Né la Commissione europea né alcuna persona

Dettagli

del mercato unico Il Gruppo S&D risponde alle 10 principali preoccupazioni dei cittadini

del mercato unico Il Gruppo S&D risponde alle 10 principali preoccupazioni dei cittadini Successi e sfide del mercato unico Il Gruppo S&D risponde alle 10 principali preoccupazioni dei cittadini Il modello economico europeo deve essere basato su tre principi: una concorrenza che stimoli, una

Dettagli

30.12.2010 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 346/5

30.12.2010 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 346/5 30.12.2010 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 346/5 REGOLAMENTO (UE) N. 1233/2010 DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO del 15 dicembre 2010 che modifica il regolamento (CE) n. 663/2009 che istituisce

Dettagli

Consulenza automatizzata, Discussion Paper ESAs: risposte ANASF (italiano)

Consulenza automatizzata, Discussion Paper ESAs: risposte ANASF (italiano) Consulenza automatizzata, Discussion Paper ESAs: risposte ANASF (italiano) D1. Siete d'accordo con la valutazione delle caratteristiche degli strumenti di consulenza finanziaria automatizzata presentati

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. 3q Servizi Telematici CRVONLINE PRIVATI offerto ai consumatori

FOGLIO INFORMATIVO. 3q Servizi Telematici CRVONLINE PRIVATI offerto ai consumatori Pagina 1/5 FOGLIO INFORMATIVO 3q Servizi Telematici CRVONLINE PRIVATI offerto ai consumatori Servizio offerto a chi desidera un canale Internet per l esecuzione di operazioni a carattere informativo e

Dettagli

Settore delle carte di pagamento (PCI) Standard di protezione dei dati (DSS)

Settore delle carte di pagamento (PCI) Standard di protezione dei dati (DSS) Settore delle carte di pagamento (PCI) Standard di protezione dei dati (DSS) Attestato di conformità per questionario di autovalutazione B Versione 3.0 Febbraio 2014 Sezione 1 - Informazioni sulla valutazione

Dettagli

Federalberghi Montecatini Terme A.P.A.M ASSOCIAZIONE ALBERGATORI di MONTECATINI TERME

Federalberghi Montecatini Terme A.P.A.M ASSOCIAZIONE ALBERGATORI di MONTECATINI TERME 1 tel. 70124, fax 770677 - www.apamontecatini.it, info@apamontecatini.it Federalberghi Montecatini Terme A.P.A.M ASSOCIAZIONE ALBERGATORI di MONTECATINI TERME Circolare n. 08/2014 Montecatini T., 12/06/2014

Dettagli

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI 14.3.2014 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 74/1 II (Atti non legislativi) REGOLAMENTI REGOLAMENTO DELEGATO (UE) N. 240/2014 DELLA COMMISSIONE del 7 gennaio 2014 recante un codice europeo di condotta

Dettagli

DiventaIncaricatoallaVenditaHerbalife. in soli 10 minuti!

DiventaIncaricatoallaVenditaHerbalife. in soli 10 minuti! DiventaIncaricatoallaVenditaHerbalife in soli 10 minuti! DiventaIncaricatoalleVenditeHerbalife in soli 10 minuti! Quali sono i vantaggi di questo servizio? Rispetto dell ambiente: possibilità di salvare

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO D/3 SERVIZI DI PAGAMENTO

FOGLIO INFORMATIVO D/3 SERVIZI DI PAGAMENTO FOGLIO INFORMATIVO D/3 SERVIZI DI PAGAMENTO INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Agricola Popolare di Ragusa Società Cooperativa per Azioni a responsabilità limitata (di seguito la Banca ) Sede Legale e Direzione

Dettagli

RELAZIONE DEL GRUPPO AD ALTO LIVELLO SULLO SVILUPPO DI UNO SPAZIOUNICO EUROPEO DEI TRASPORTI SINTESI DELLE RACCOMANDAZIONI

RELAZIONE DEL GRUPPO AD ALTO LIVELLO SULLO SVILUPPO DI UNO SPAZIOUNICO EUROPEO DEI TRASPORTI SINTESI DELLE RACCOMANDAZIONI RELAZIONE DEL GRUPPO AD ALTO LIVELLO SULLO SVILUPPO DI UNO SPAZIOUNICO EUROPEO DEI TRASPORTI Giugno 2012 Gruppo ad alto livello presieduto dal professor B. T. Bayliss SINTESI DELLE RACCOMANDAZIONI Il gruppo

Dettagli

SEPA Single Euro Payments Area. FAQ SEPA Banca d Italia

SEPA Single Euro Payments Area. FAQ SEPA Banca d Italia SEPA Single Euro Payments Area FAQ SEPA Banca d Italia Che cosa è la SEPA? SEPA è l acronimo che identifica la Single Euro Payments Area (l Area unica dei pagamenti in euro), ovvero un area nella quale

Dettagli

L INTERMEDIAZIONE CREDITIZIA ED. OTTOBRE 2012

L INTERMEDIAZIONE CREDITIZIA ED. OTTOBRE 2012 L INTERMEDIAZIONE CREDITIZIA ED. OTTOBRE 2012 1. IL NUOVO SISTEMA DELL INTERMEDIAZIONE CREDITIZIA 1.1. La riforma dell intermediazione del credito 1 GLOSSARIO 6 APPROFONDIMENTI 9 NORMATIVA 10 1.1. LA RIFORMA

Dettagli

Elementi di progettazione europea

Elementi di progettazione europea Elementi di progettazione europea I Programmi di finanziamento UE a gestione diretta Maria Gina Mussini - Project Manager Progetto Europa - Europe Direct - Comune di Modena Programma d azione comunitario

Dettagli

UNA NUOVA STRATEGIA PER IL MERCATO UNICO AL SERVIZIO DELL ECONOMIA E DELLA SOCIETÀ EUROPEA

UNA NUOVA STRATEGIA PER IL MERCATO UNICO AL SERVIZIO DELL ECONOMIA E DELLA SOCIETÀ EUROPEA 10 IL MONTI PENSIERO UNA NUOVA STRATEGIA PER IL MERCATO UNICO AL SERVIZIO DELL ECONOMIA E DELLA SOCIETÀ EUROPEA Rapporto di Mario Monti al Presidente della Commissione europea José Manuel Barroso 9 maggio

Dettagli

C. Affari Economici e Finanziari

C. Affari Economici e Finanziari C. Una Nuova Agenda di Politica Economica L attuale congiuntura richiede un profondo cambiamento nell agenda di politica economica dell UE, che vada nella direzione di una strategia politica più efficace

Dettagli

Maurizio Del Corso. Internet CASH. I Segreti per guadagnare veramente dalla rete

Maurizio Del Corso. Internet CASH. I Segreti per guadagnare veramente dalla rete Maurizio Del Corso Internet CASH I Segreti per guadagnare veramente dalla rete 1 Titolo Internet CASH Autore Maurizio Del Corso Editore Top Ebook Sito internet http://www.top-ebook.it ATTENZIONE: questo

Dettagli

DOSSIER PER LA STAMPA

DOSSIER PER LA STAMPA DOSSIER PER LA STAMPA INDICE ERASMUS GIOVANI IMPRENDITORI : UN NUOVO PROGRAMMA DI SCAMBIO...3 CHI PUO' PARTECIPARE?... 5 QUALI BENEFICI E PER CHI?...6 COME FUNZIONA? STRUTTURA E IMPLEMENTAZIONE...7 CHI

Dettagli

Tasso annuo Effettivo Globale (TAEG)

Tasso annuo Effettivo Globale (TAEG) INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA RURALE ED ARTIGIANA DI CORTINA D AMPEZZO E DELLE DOLOMITI CREDITO COOPERATIVO SOCIETA COOPERATIVA Sede legale e amministrativa: Corso Italia, 80 32043 Cortina d Ampezzo BL

Dettagli

IL COMMERCIO ELETTRONICO NELL UNIONE EUROPEA

IL COMMERCIO ELETTRONICO NELL UNIONE EUROPEA IL COMMERCIO ELETTRONICO NELL UNIONE EUROPEA Quale rilevanza assume nell Unione europea il commercio elettronico? I seguenti fattori contribuiscono a determinare la rilevanza che il commercio elettronico

Dettagli

Gazzetta ufficiale dell'unione europea. (Risoluzioni, raccomandazioni e pareri) RISOLUZIONI CONSIGLIO

Gazzetta ufficiale dell'unione europea. (Risoluzioni, raccomandazioni e pareri) RISOLUZIONI CONSIGLIO 20.9.2008 C 241/1 I (Risoluzioni, raccomandazioni e pareri) RISOLUZIONI CONSIGLIO Risoluzione del Consiglio e dei rappresentanti dei governi degli Stati membri, riuniti in sede di Consiglio, del 16 maggio

Dettagli

DALLA PARTE DEGLI INDIPENDENTI. Prodotti e servizi che semplificano la vita.

DALLA PARTE DEGLI INDIPENDENTI. Prodotti e servizi che semplificano la vita. DALLA PARTE DEGLI INDIPENDENTI Prodotti e servizi che semplificano la vita. LA BANCA COME TU LA DALLA PARTE DEGLI INDIPENDENTI Prodotti e servizi che semplificano la vita. VUOI Per Una banca a mia disposizione

Dettagli

DECISIONI ASSUNTE DAL CONSIGLIO DIRETTIVO DELLA BCE (IN AGGIUNTA

DECISIONI ASSUNTE DAL CONSIGLIO DIRETTIVO DELLA BCE (IN AGGIUNTA 18 aprile 2012 DECISIONI ASSUNTE DAL CONSIGLIO DIRETTIVO DELLA BCE (IN AGGIUNTA A QUELLE CHE FISSANO I TASSI DI INTERESSE) Aprile 2012 Operazioni di mercato Requisito informativo riguardante le modifiche

Dettagli

Notizie dall Unione europea

Notizie dall Unione europea Commissione Speciale sui Rapporti con l Unione europea e sulle Attività Internazionali della Regione Notizie dall Unione europea 20 novembre 2006 La Commissione europea propone un divieto totale del commercio

Dettagli

Proposte di Direttiva UE sulla vendita online di contenuti digitali e beni materiali. Lente sull UE n. 41

Proposte di Direttiva UE sulla vendita online di contenuti digitali e beni materiali. Lente sull UE n. 41 Proposte di Direttiva UE sulla vendita online di contenuti digitali e Lente sull UE n. 41 Dicembre 2015 Premessa Il 9 dicembre 2015, la Commissione europea ha pubblicato le prime due proposte legislative

Dettagli

INFORMATIVA SUI SERVIZI MOBILI FASTWEB

INFORMATIVA SUI SERVIZI MOBILI FASTWEB INFORMATIVA SUI SERVIZI MOBILI FASTWEB 1. L Informativa sui Servizi L Informativa sui Servizi (di seguito per brevità anche IsS )unitamente alla Proposta, alle Condizioni Generali di Contratto, al Regolamento

Dettagli

----------------------------------------------------------------------------------------------------

---------------------------------------------------------------------------------------------------- Le nuove regole UE per la risoluzione alternativa delle controversie: la Direttiva ADR e il Regolamento ODR sulle dispute E-commerce con i consumatori on line. di: Prof. Avv. Alessandro del Ninno Studio

Dettagli

(Testo rilevante ai fini del SEE)

(Testo rilevante ai fini del SEE) L 129/52 Gazzetta ufficiale dell Unione europea 28.5.2010 REGOLAMENTO (UE) N. 461/2010 DELLA COMMISSIONE del 27 maggio 2010 relativo all applicazione dell articolo 101, paragrafo 3, del trattato sul funzionamento

Dettagli

Le delegazioni troveranno in allegato la versione finale delle conclusioni del Consiglio EPSCO adottate il 3 Ottobre 2011.

Le delegazioni troveranno in allegato la versione finale delle conclusioni del Consiglio EPSCO adottate il 3 Ottobre 2011. CONSIGLIO DELL UNIONE EUROPEA Bruxelles, 3 Ottobre 2011 14552/11 SOC 804 JEUN 53 CULT 66 NOTA Da : Il Segretariato Generale del Consiglio a : Le Delegazioni N. doc. prec.: 14061/1/11 REV 1 SOC 759 JEUN

Dettagli

APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE IPOTECARIA 1

APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE IPOTECARIA 1 FOGLIO INFORMATIVO APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE IPOTECARIA Data aggiornamento: 08/02/2011 {c_documento} INFORMAZIONI SULLA BANCA Cassa Centrale Banca Credito Cooperativo del Nord Est S.p.A. Sede

Dettagli

L.R. 52/2009 Prestito sociale d onore - Aggiornamento al 12 gennaio 2015 1

L.R. 52/2009 Prestito sociale d onore - Aggiornamento al 12 gennaio 2015 1 PRESTITO SOCIALE D ONORE Legge Regione Valle d Aosta 23 dicembre 2009, n. 52 Interventi regionali per l'accesso al credito sociale INFORMAZIONI SULL INTERMEDIARIO Finanziaria Regionale Valle d Aosta -

Dettagli

MODULO CONFORME ALL ALLEGATO 7/A ai sensi dell art. 49 del Regolamento ISVAP n.5/2006 e succ.

MODULO CONFORME ALL ALLEGATO 7/A ai sensi dell art. 49 del Regolamento ISVAP n.5/2006 e succ. MODULO CONFORME ALL ALLEGATO 7/A ai sensi dell art. 49 del Regolamento ISVAP n.5/2006 e succ. COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO SERVIZIO DI CUSTODIA E AMMINISTRAZIONE DEGLI STRUMENTI FINANZIARI INFORMAZIONI SULLA BANCA

FOGLIO INFORMATIVO SERVIZIO DI CUSTODIA E AMMINISTRAZIONE DEGLI STRUMENTI FINANZIARI INFORMAZIONI SULLA BANCA INFORMAZIONI SULLA BANCA CREDITO COOPERATIVO CASSA RURALE ED ARTIGIANA DI ERCHIE Società Cooperativa Sede Legale ERCHIE (BR) Via Roma, 89 CAP 72020 Tel: 0831/767067 Fax: 0831/767591 Email: info.08537@bccerchie.it

Dettagli

La nuova regolamentazione europea per le carte di pagamento: commissioni interbancarie e altri aspetti

La nuova regolamentazione europea per le carte di pagamento: commissioni interbancarie e altri aspetti La nuova regolamentazione europea per le carte di pagamento: commissioni interbancarie e altri aspetti Contesto Consultazione pubblica sul Libro Verde Pacchetto di misure legislative presentato il 24 luglio

Dettagli

REGOLAMENTO (UE) N. 910/2014 DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO

REGOLAMENTO (UE) N. 910/2014 DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO 28.8.2014 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 257/73 REGOLAMENTO (UE) N. 910/2014 DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO del 23 luglio 2014 in materia di identificazione elettronica e servizi fiduciari

Dettagli

Nomos Appalti srl Servizio di Consulenza agli Enti Locali

Nomos Appalti srl Servizio di Consulenza agli Enti Locali Roma, 12 maggio 2010 Circolare n. 123/2010 Al SIG. PRESIDENTE CONFSERVIZI MARCHE A TUTTI GLI ASSOCIATI AL SIG. PRESIDENTE CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI INGEGNERI E A TUTTI GLI ALTRI ENTI, AZIENDE E SOCIETA

Dettagli

Come risultato, tutte le banche che intendono note commercio, devono ottenere l'autorizzazione della Commissione.

Come risultato, tutte le banche che intendono note commercio, devono ottenere l'autorizzazione della Commissione. Il sistema bancario Shvetsarii caratterizzato da regole severe. Tutte le banche e gli istituti finanziari coinvolti in attività bancaria, devono registrarsi presso la Commissione federale delle banche,

Dettagli

Mobilità urbana e sharing mobility Indagine a cura di Cittadinanzattiva

Mobilità urbana e sharing mobility Indagine a cura di Cittadinanzattiva Mobilità urbana e sharing mobility Indagine a cura di Cittadinanzattiva Premessa Entro il 2050, la percentuale di cittadini europei residenti nelle aree urbane arriverà all 82%. La migrazione dalle città

Dettagli

Tlc: la Ue pronta a rimuovere almeno un terzo dei mercati soggetti a regole exante

Tlc: la Ue pronta a rimuovere almeno un terzo dei mercati soggetti a regole exante Publication: Key4Biz Tlc: la Ue pronta a rimuovere almeno un terzo dei mercati soggetti a regole exante La Reding ribadisce la necessità di un'authority europea e di un'agenzia Ue per lo spettro. La liberalizzazione

Dettagli

Ricerca I consumatori diversamente abili e l accesso ai servizi di formazione formale e informale, ai servizi sanitari e al trasporto pubblico.

Ricerca I consumatori diversamente abili e l accesso ai servizi di formazione formale e informale, ai servizi sanitari e al trasporto pubblico. Ricerca I consumatori diversamente abili e l accesso ai servizi di formazione formale e informale, ai servizi sanitari e al trasporto pubblico. Introduzione La ricerca condotta nell'ambito del progetto

Dettagli

Strumenti Finanziari NCFF e PF4EE

Strumenti Finanziari NCFF e PF4EE Strumenti Finanziari NCFF e PF4EE Roma 22 Giugno 2015 Dott.ssa Stefania Betti Punto di Contatto Nazionale LIFE Strumenti Finanziari LIFE Attualmente è difficile attrarre investimenti a favore di alcuni

Dettagli

Italia: opinioni sulle commissioni interbancarie

Italia: opinioni sulle commissioni interbancarie Giugno 2014 Italia: opinioni sulle commissioni interbancarie Per i commercianti italiani American Express e Diners Club dovrebbero essere equiparate a Visa, MasterCard e circuiti nazionali nella proposta

Dettagli

Diritto dei Mezzi di Comunicazione. Indice

Diritto dei Mezzi di Comunicazione. Indice INSEGNAMENTO DI DIRITTO DEI MEZZI DI COMUNICAZIONE LEZIONE X IL MERCATO FINANZIARIO ONLINE PROF. ERNESTO PALLOTTA Indice 1 I servizi ed i prodotti finanziari online ----------------------------------------------------------------

Dettagli

L offerta di Intesa Sanpaolo per le esigenze personali di iscritti e dipendenti. Messaggio Pubblicitario

L offerta di Intesa Sanpaolo per le esigenze personali di iscritti e dipendenti. Messaggio Pubblicitario L offerta di Intesa Sanpaolo per le esigenze personali di iscritti e dipendenti Messaggio Pubblicitario Condizioni valide e aggiornate a novembre 2011 L offerta di Intesa Sanpaolo riservata a iscritti

Dettagli

Web Solution. Advertising. Promozione del territorio. Servizi avanzati per internet. Servizi avanzati per l Advertising

Web Solution. Advertising. Promozione del territorio. Servizi avanzati per internet. Servizi avanzati per l Advertising ANALISI DI FATTIBILITÀ AI SERVIZI QUALIFICATI E SPECIALIZZATI Servizi avanzati per internet Sito web professionali con: Booking online, E-commerce, CMS, Live Chat, Comunicazione digitale, mobile marketing

Dettagli

BANCHE ARGOMENTI. Struttura finanziaria delle aziende di credito Principali aree gestionali La performance bancaria Struttura del sistema bancario

BANCHE ARGOMENTI. Struttura finanziaria delle aziende di credito Principali aree gestionali La performance bancaria Struttura del sistema bancario BANCHE A.A. 2015/2016 Prof. Alberto Dreassi adreassi@units.it DEAMS Università di Trieste ARGOMENTI Struttura finanziaria delle aziende di credito Principali aree gestionali La performance bancaria Struttura

Dettagli

La filiale Bancaria, luogo di relazione

La filiale Bancaria, luogo di relazione GRUPPO TELECOM ITALIA ABI Dimensione Cliente 2009 La filiale Bancaria, luogo di relazione Agenda L evoluzione della filiale I modelli di evoluzione e le aree di relazione Le nostre esperienze Idee Cambiare:

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo a. ANTICIPAZIONE IN CONTO CORRENTE A SCADENZA FISSA DENARO CALDO (Prodotto non adatto ai Consumatori)

FOGLIO INFORMATIVO relativo a. ANTICIPAZIONE IN CONTO CORRENTE A SCADENZA FISSA DENARO CALDO (Prodotto non adatto ai Consumatori) FOGLIO INFORMATIVO relativo a ANTICIPAZIONE IN CONTO CORRENTE A SCADENZA FISSA DENARO CALDO (Prodotto non adatto ai Consumatori) INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di Barlassina Società

Dettagli

Nuove iniziative di tutela della clientela bancaria

Nuove iniziative di tutela della clientela bancaria Giovanni Carosio 13 dicembre 2007 Nuove iniziative di tutela della clientela bancaria 1. L educazione finanziaria 2. La soluzione delle controversie 1 L educazione finanziaria 1. Un bisogno crescente 2.

Dettagli

L offerta di Intesa Sanpaolo per le esigenze personali di iscritti e dipendenti della. Messaggio Pubblicitario

L offerta di Intesa Sanpaolo per le esigenze personali di iscritti e dipendenti della. Messaggio Pubblicitario L offerta di Intesa Sanpaolo per le esigenze personali di iscritti e dipendenti della Messaggio Pubblicitario Condizioni valide e aggiornate a maggio 2013 L offerta di Intesa Sanpaolo riservata a iscritti

Dettagli

NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI (D.LGS 385 DEL 01/09/1993 e successivi aggiornamenti) INFORMAZIONI SULLA BANCA

NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI (D.LGS 385 DEL 01/09/1993 e successivi aggiornamenti) INFORMAZIONI SULLA BANCA NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI (D.LGS 385 DEL 01/09/1993 e successivi aggiornamenti) INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCO DI LUCCA E DEL TIRRENO S.p.A. - GRUPPO BANCARIO CASSA

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO DEPOSITO E AMMINISTRAZIONE TITOLI

FOGLIO INFORMATIVO DEPOSITO E AMMINISTRAZIONE TITOLI Norme per la trasparenza delle operazioni e dei servizi Bancari e finanziari FOGLIO INFORMATIVO DEPOSITO E AMMINISTRAZIONE TITOLI INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA FINANZIARIA INTERNAZIONALE S.P.A. in breve

Dettagli

COMMENTI AL DOCUMENTO AVENTE PER OGGETTO: DISCIPLINA DEI LIMITI AGLI INVESTIMENTI E DEI CONFLITTI D INTERESSE PER I FONDI PENSIONE

COMMENTI AL DOCUMENTO AVENTE PER OGGETTO: DISCIPLINA DEI LIMITI AGLI INVESTIMENTI E DEI CONFLITTI D INTERESSE PER I FONDI PENSIONE Roma, 1 febbraio 2008 COMMENTI AL DOCUMENTO AVENTE PER OGGETTO: DISCIPLINA DEI LIMITI AGLI INVESTIMENTI E DEI CONFLITTI D INTERESSE PER I FONDI PENSIONE Con riferimento al Documento in oggetto, posto in

Dettagli

IL PRESENTE FOGLIO INFORMATIVO NON EDIZIONE N. 18 COSTITUISCE OFFERTA AL PUBBLICO AI SENSI DELL'ART. 1336 C.C. CONTO CERTO

IL PRESENTE FOGLIO INFORMATIVO NON EDIZIONE N. 18 COSTITUISCE OFFERTA AL PUBBLICO AI SENSI DELL'ART. 1336 C.C. CONTO CERTO Foglio informativo redatto ai sensi della disciplina in materia di trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari IL PRESENTE FOGLIO INFORMATIVO NON EDIZIONE N. 18 COSTITUISCE OFFERTA

Dettagli

Rendiconto sull attività di gestione dei reclami per l anno 2014

Rendiconto sull attività di gestione dei reclami per l anno 2014 Rendiconto sull attività di gestione dei reclami per l anno 2014 Premessa Il presente documento viene pubblicato in ottemperanza alle disposizioni della Banca d Italia del 29 luglio 2009 (e successive

Dettagli

DESIDERO ESPANDERE E ASSICURARE IL MIO FUTURO CON LA STAMPA DIGITALE

DESIDERO ESPANDERE E ASSICURARE IL MIO FUTURO CON LA STAMPA DIGITALE DESIDERO ESPANDERE E ASSICURARE IL MIO FUTURO CON LA STAMPA DIGITALE CENTRO STAMPA DI COMUNICAZIONE GRAFICA PRODUCTION PRINTING UN FUTURO BRILLANTE CON LA STAMPA DIGITALE Nel 2004 Konica Minolta è entrata

Dettagli

Capital Markets Union

Capital Markets Union Capital Markets Union Obiettivi, proposte e posizioni ABI Giovanni Sabatini Direttore Generale ABI Milano, 17 Settembre 2015 Capital Markets Union: cosa è? La CMU mira a creare entro il 2019 un mercato

Dettagli

Norme comuni per un'imposta sulle transazioni finanziarie domande frequenti (Si veda anche IP/11/1085)

Norme comuni per un'imposta sulle transazioni finanziarie domande frequenti (Si veda anche IP/11/1085) MEMO/11/640 Bruxelles, 28 settembre 2011 Norme comuni per un'imposta sulle transazioni finanziarie domande frequenti (Si veda anche IP/11/1085) 1. Contesto generale Perché la Commissione ha proposto una

Dettagli

Piùpotenza per lemie performance di trading.

Piùpotenza per lemie performance di trading. Piùpotenza per lemie performance di trading. Mini Futures Certificate Comunicazione pubblicitaria/promozionale. Prima dell adesione leggere il prospetto informativo. Strumenti finanziari strutturati a

Dettagli

MODULO DI CANDIDATURA

MODULO DI CANDIDATURA MODULO DI CANDIDATURA Gentile Signora/Egregio Signore, troverà in allegato la candidatura di [nome del fornitore di servizi] in risposta all invito a manifestare interesse relativo ai fornitori di dati

Dettagli

Con BANCA CARIGE ITALIA ti conviene sempre. Sei iscritto all Ordine degli Avvocati di Monza e Brianza?

Con BANCA CARIGE ITALIA ti conviene sempre. Sei iscritto all Ordine degli Avvocati di Monza e Brianza? Con BANCA CARIGE ITALIA ti conviene sempre. Sei iscritto all Ordine degli Avvocati di Monza e Brianza? Fai crescere la tua attività con Carige Stile Affari. Avrai un conto a tua misura, con tutti i servizi

Dettagli

Investire nell azione per il clima, investire in LIFE

Investire nell azione per il clima, investire in LIFE Investire nell azione per il clima, investire in LIFE UNA PANORAMICA DEL NUOVO SOTTOPROGRAMMA LIFE AZIONE PER IL CLIMA 2014-2020 istock Azione per il clima Cos è il nuovo sottoprogramma LIFE Azione per

Dettagli

BONIFICO CHE COSA E IL BONIFICO

BONIFICO CHE COSA E IL BONIFICO BONIFICO INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Federico Del Vecchio s.p.a. Sede legale: Via dei Banchi n.5-50123 Firenze - Sede amministrativa:, Viale A.Gramsci n.69-50121 Firenze Tel.: 055.20051 Fax: 055.2005333

Dettagli