Venezia, 13 luglio Il progetto. Davide Fratini ENEA - Consorzio IMPAT

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Venezia, 13 luglio 2009. Il progetto. Davide Fratini ENEA - Consorzio IMPAT"

Transcript

1 Venezia, 13 luglio 2009 Il progetto Davide Fratini ENEA - Consorzio IMPAT

2 Il consorzio IMPAT IMPAT è un consorzio senza scopo di lucro tra ENEA, Università degli Studi di Ferrara e Tecnopolis Parco Scientifico e Tecnologico S.c.ar.l. IMPAT è nato per sostenere la nascita e lo sviluppo di imprese high tech a livello nazionale. La missione di IMPAT è valorizzare, promuovere e sfruttare economicamente i risultati delle attività di ricerca e sviluppare una cultura imprenditoriale tra i ricercatori.

3 Bando MAP d.m. 27/01/2005: il progetto IMPRESA Il progetto IMPRESA prevede l implementazione di ciascuna delle azioni previste dal bando: a) predisposizione di studi di fattibilità tecnica, economica e finanziaria; b) realizzazione di infrastrutture, con esclusione delle opere murarie; c) assistenza, anche finanziaria, alla fase organizzativa e di avvio dell impresa; d) attività di valutazione tecnologica dei progetti; e) attività di formazione per le nuove tecnologie anche con riferimento a quelle dedicate ai formatori

4 Il progetto IMPRESA: rete di partners I partner individuati dal Consorzio IMPAT sono espressione di tre categorie di soggetti fondamentali nel meccanismo della creazione di imprese ad alto contenuto di conoscenza: knowledge promoters: coloro i quali possiedono l idea di business e sono intenzionati a realizzare un impresa; transfer promoters: esperti capaci di sostenere e guidare gli knowledge promoters attraverso le fasi che conducono alla concretizzazione dell idea in una nuova impresa power promoters: soggetti in grado di offrire sostegno ai promotori dell iniziativa tramite la messa a disposizione di risorse finanziare, umane e materiali.

5 Il progetto IMPRESA: knowledge promoters Università degli Studi di Camerino Università degli Studi di Bari Università Ca Foscari di Venezia Università degli Studi di Perugia Università degli Studi di Padova Università degli Studi di Trento Consorzio CETMA Centro Laser i Consorziati di IMPAT

6 Il progetto IMPRESA: l articolazione Il progetto IMPRESA, della durata complessiva di 4 anni, intende mettere a sistema, grazie alle potenzialità dei partner aderenti all iniziativa ed all esperienza maturata dai soggetti proponenti, professionalità e azioni di ausilio per l avvio di imprese innovative, attraverso l articolazione in tre distinte fasi: Gestazione e nascita Start up Espansione

7 Il progetto IMPRESA: l organizzazione territoriale La struttura organizzativa a base dell attuazione del progetto e del raggiungimento dei suoi obiettivi, è costituita da una rete di punti territoriali definiti IMPAT Point, ubicati presso le sedi dei diversi partner. Gli IMPAT Point intendono costituire la rete operativa del progetto IMPRESA, anche in un ottica di integrazione e valorizzazione delle esperienze già attuate o in corso da parte di ciascuno dei partner. L IMPAT Point intende affiancare il partner nelle attività di mappatura delle tecnologie e delle nuove idee imprenditoriali e offrire servizi di informazione, assistenza e consulenza sui temi oggetto del progetto IMPRESA.

8 Il progetto IMPRESA: gestazione e nascita Tale fase è rivolta a stimolare la nascita di idee imprenditoriali a partire dai risultati di ricerca. I progetti di impresa saranno supportati da una serie di servizi utili alla realizzazione di uno studio di fattibilità che porti all elaborazione da parte dei proponenti di un Business Plan, nell arco temporale massimo di un anno.

9 Il progetto IMPRESA: start up Fase per il supporto all avvio e al consolidamento di idee imprenditoriali. Alle neo-imprese saranno offerti una serie di servizi utili all avvio e allo sviluppo del proprio business.

10 Il progetto IMPRESA: espansione Questa fase ha l obiettivo di facilitare l ingresso nelle neo-imprese di capitale di rischio e di debito, da parte, rispettivamente di Venture Capitalist/Business Angels e Banche, per lo sviluppo dimensionale del business. Per raggiungere questo obiettivo sarà operata una valutazione tecnologica di quelle imprese per le quali maturerà un interesse da parte dei soggetti finanziari coinvolti direttamente nel progetto, sin dalle sue fasi iniziali. Le valutazioni tecnologiche serviranno come base per la realizzazione di un approfondita attività di due diligence necessaria per giungere ad una valutazione finale sulle potenzialità di sviluppo dell azienda a garanzia dell eventuale investimento di capitale di rischio/debito.

11 Il Bando di selezione Il Consorzio IMPAT seleziona, fino ad esaurimento dei fondi del progetto IMPRESA, 40 idee d impresa per l accesso ai servizi offerti nella fase di Gestazione e nascita e 30 imprese, costituende o costituite da non più di 36 mesi alla data di presentazione della domanda, per l accesso ai servizi offerti nella fase di Start up. Il bando relativo alle agevolazioni previste dal progetto IMPRESA è aperto in permanenza fino al 31 marzo 2011.

12 Il Bando IMPRESA: a chi è rivolto Fase di Gestazione e nascita persone fisiche (singole o in gruppo) provenienti dal sistema formativo e della ricerca costituito dai partner del progetto IMPRESA e dai consorziati del soggetto attuatore, in possesso di adeguata qualificazione tecnico-scientifica e possibilmente manageriale.

13 Il Bando IMPRESA: a chi è rivolto Fase di Start up/ Espansione società di persone o capitali a forte contenuto innovativo che: siano costituende, in quanto relative ad iniziative provenienti dalla precedente fase di Gestazione e nascita o da iniziative relative a percorsi di creazione d impresa gestite dai partner del progetto IMPRESA o dai consorziati del soggetto attuatore; siano costituite da non più di 36 mesi alla data di presentazione della domanda, in qualità di: spin off costituiti sulla base dei Regolamenti spin off dei partner del progetto IMPRESA o dei consorziati del soggetto attuatore; imprese sostenute da un accordo con le università, enti di ricerca, centri di ricerca pubblici e privati appartenenti alla partnership del progetto IMPRESA, per lo sfruttamento dei risultati della ricerca da essi originati.

14

15 Il Bando IMPRESA: cosa offre Nella Fase di Gestazione e nascita, della durata massima di 12 mesi, finalizzata alla verifica della fattibilità tecnica, economica e finanziaria del progetto di impresa: - ospitalità; - consulenze: consulenze e tutoraggio per lo sviluppo del business plan; - affiancamento/team building: messa a disposizione di professionisti con comprovata esperienza manageriale che possano fungere da coacher in una attività di affiancamento durante l elaborazione del Business Plan; - borse di ricerca: concessione di borse, da erogare a giovani ricercatori, tecnici ed apprendisti manager coinvolti nello sviluppo dell idea imprenditoriale; - formazione: azioni di formazione per fornire agli aspiranti imprenditori di estrazione tecnico-scientifica gli strumenti conoscitivi di base relativi alla gestione aziendale.

16 Il Bando IMPRESA: cosa offre Nella Fase di Start up, della durata massima di 18 mesi, finalizzata al supporto, all avvio o al consolidamento dell attività imprenditoriale vera e propria: - incubazione; - consulenze: consulenze specialistiche sulla pianificazione finanziaria e il controllo di gestione; marketing; strategia d impresa; aspetti legali, fiscali e contratti; tutela del patrimonio tecnologico e commerciale; industrializzazione di prodotto; assistenza al fund raising; - vetrina tecnologica: show room virtuale per la presentazione e la promozione dei prodotti delle neo-imprese, nonché dell immagine delle stesse; - supporto manageriale e affiancamento/team building: messa disposizione di professionisti che, con mirate azioni di affiancamento e supporto consulenziale, arricchiscano le capacità imprenditoriali e gestionali dei neo-imprenditori;

17 Il Bando IMPRESA: cosa offre Continua Fase di Start up - marketing e internazionalizzazione: accompagnamento a fiere di settore, incontri con clienti, soggetti istituzionali, investitori e messa a disposizione delle neo-imprese della rete internazionale cui partecipano i consorziati IMPAT; - proprietà intellettuale: supporto alle neo-imprese nella gestione delle questioni tecniche e procedurali connesse alla brevettazione, agli accordi di segretezza, di licenza e/o cessione di know how con il duplice scopo di proteggere le conoscenze dell impresa e di ricavarne al tempo stesso il massimo valore economico; - investment forum: organizzazione di eventi per la presentazione delle imprese a potenziali investitori a livello internazionale; - assistenza finanziaria: sono previsti contributi in conto capitale, nell ambito della regola de-minimis, previo impegno formale alla costituzione della società, se non già costituita, e sulla base di un piano di investimenti che preveda un cofinanziamento da parte dell impresa.

18 L affidamento di incarichi di collaborazione: la Short List La costituzione della Short List è finalizzata ad individuare profili di cui avvalersi per lo svolgimento delle attività collegate alle azioni di accompagnamento nello sviluppo dell idea di impresa e a quelle di supporto per l espansione del business di imprese in fase di start up collegate ai Partner di progetto. Possono richiedere l iscrizione nella Short List sia persone fisiche che società di consulenza in possesso di competenze ed esperienze relative a funzioni di assistenza all imprenditorialità. La procedura di iscrizione alla Short List viene avviata su richiesta degli interessati che, attraverso autocertificazione e sotto la propria responsabilità, indicano le proprie specifiche professionalità e competenze. L inserimento nell elenco non comporta alcun diritto da parte dell aspirante ad ottenere incarichi professionali. Il Consorzio si avvarrà della Short List per selezionare, direttamente o attraverso i titolari delle iniziative ammesse ad usufruire dei benefici del progetto IMPRESA, gli esperti che, dall esame del curriculum, presenteranno le competenze maggiormente rispondenti alle esigenze progettuali e/o territoriali degli interventi da realizzare nell ambito dell iniziativa IMPRESA.

19 Il Bando IMPRESA: gli aiuti diretti Il budget complessivamente disponibile per l erogazione degli aiuti diretti (borse di ricerca nella fase di Gestazione e nascita e finanziamenti in conto capitale nella fase di Start up) ammonta ad Euro ,00, al lordo dei costi di gestione della misura da parte del Consorzio IMPAT

20 Il Bando IMPRESA: le Borse Borse di ricerca nella fase di Gestazione e nascita Il destinatario della borsa dovrà essere preventivamente indicato dal gruppo proponente nella domanda di partecipazione al progetto. La borsa sarà concessa a diplomati e laureati, in possesso di esperienze formative e/o professionali utili, in termini tecnico-scientifici o manageriali, alla verifica della fattibilità del progetto di impresa presentato. Le esperienze verranno desunte dal curriculum del candidato ed eventualmente verificate in fase di colloquio. La borsa sarà concessa esclusivamente ai soggetti che, accertati i requisiti di ammissibilità sopra descritti, facciano parte di un gruppo di impresa ammesso alla fase di Gestazione e nascita del progetto IMPRESA. Le borse saranno erogate ai primi 20 progetti d impresa selezionati che ne facciano richiesta, ed il loro ammontare sarà di ,00 al lordo di tutti gli oneri fiscali, assicurativi, contributivi e previdenziali diretti ed indiretti eventualmente previsti dalla legge.

21 Il Bando IMPRESA: i Finanziamenti in c.c. alle imprese Finanziamenti diretti nella fase di Start up Il contributo concesso, nell'ambito della regola "de minimis", è un contributo in conto capitale fino alla misura massima del 60% delle spese ammesse e fino ad un contributo massimo di ,00 per impresa. La misura percentuale del contributo sarà determinata con l'atto di concessione dello stesso da parte del Consorzio IMPAT, nel limite massimo sopraindicato. Il contributo non è cumulabile con altri contributi pubblici concessi per le stesse spese. Gli investimenti devono essere realizzati e rendicontati entro 12 mesi dalla data di comunicazione di approvazione della domanda. Sono ammissibili anche le spese già sostenute dall impresa nei 12 mesi antecedenti la data di presentazione della domanda.

22 Il Bando IMPRESA: i Finanziamenti in c.c. alle imprese Le spese ammissibili dovranno essere finalizzate all'avvio dell'impresa ed essere coerenti con il piano di sviluppo dell'attività (business plan). Investimenti materiali: acquisto di impianti, macchinari ed attrezzature nuovi di fabbrica, strettamente necessari all attività d impresa; acquisto di arredi (mobili funzionali all attività d impresa con esclusione di suppellettili e complementi di arredo); realizzazione di opere per l adeguamento funzionale dei locali per l attività d impresa o necessarie alla installazione di impianti, macchinari ed attrezzature; acquisto di strumenti informatici (hardware e software). Non sono ammesse le spese per l acquisto di beni usati.

23 Il Bando IMPRESA: i Finanziamenti in c.c. alle imprese Investimenti immateriali: acquisto di brevetti concernenti nuove tecnologie di prodotti e processi produttivi, di licenze di sfruttamento o di conoscenze tecniche anche non brevettate, purché chiaramente attribuibili al piano d impresa; acquisizione di servizi e prestazioni specialistiche finalizzati all'individuazione di finanziatori, a studi di fattibilità ambientale e di processo, a progettazioni tecniche, a consulenze per la promozione commerciale, la comunicazione e l organizzazione, purché chiaramente attribuibili al piano d impresa; spese notarili per la costituzione.

24 Il Bando IMPRESA: criteri di valutazione Gestazione e nascita La valutazione è volta ad esaminare le potenzialità dell idea d impresa assegnando a ciascuna proposta un punteggio (fino ad un massimo di 100 punti), derivante dall applicazione dei seguenti criteri (non saranno considerate ammissibili quelle che otterranno un punteggio inferiore a 70/100): qualità del progetto di massima (20 punti) grado di innovatività (30 punti) identificazione del mercato di riferimento (25 punti) Qualifiche tecnico-scientifiche e professionali del/i proponente/i (25 punti)

25 Il Bando IMPRESA: criteri di valutazione Start up/espansione La valutazione è volta ad esaminare le potenzialità dell impresa assegnando a ciascuna proposta un punteggio (fino ad un massimo di 100 punti), derivante dall applicazione dei seguenti criteri (non saranno considerate ammissibili quelle che otterranno un punteggio inferiore a 70/100): qualità tecnico scientifica (30 punti) sostenibilità del business (40 punti) qualità gestionale-manageriale (30 punti)

26 Il Bando IMPRESA: come partecipare Le domande dovranno essere inviate in forma cartacea, secondo le modalità specificate nella modulistica. La valutazione delle domande per la partecipazione alle fasi di Gestazione e nascita e di Start up viene effettuata, indicativamente, con cadenza trimestrale, da apposito Comitato di Valutazione Tecnica, nominato dal Consorzio IMPAT in qualità di soggetto attuatore del progetto IMPRESA. La data di valutazione sarà pubblicata sul sito del Consorzio IMPAT, con un certo preavviso rispetto a ciascuna sessione di valutazione.

27 Il BANDO IMPRESA: la documentazione La documentazione relativa al Bando IMPRESA: Bando Modulo per la domanda di partecipazione al percorso di gestazione e nascita Modulo per la domanda di partecipazione al percorso di Start up/espansione è disponibile sul sito internet del Consorzio IMPAT all indirizzo

28 G R A Z I E Davide Fratini tel Fax

Aster - Consorzio tra Regione Emilia Romagna Università. Enti di Ricerca e Imprese Bando di selezione imprese We Tech Off

Aster - Consorzio tra Regione Emilia Romagna Università. Enti di Ricerca e Imprese Bando di selezione imprese We Tech Off Scadenza 31 dicembre 2011 Scadenza intermedia: 30.04.2010 per servizi pre-incubazione Scadenza intermedia: 16.07.2010 per servizi incubazione Aster - Consorzio tra Regione Emilia Romagna Università. Enti

Dettagli

Gli obiettivi del progetto sono dunque molteplici: favorire la diffusione della cultura imprenditoriale dei ricercatori, in modo che la

Gli obiettivi del progetto sono dunque molteplici: favorire la diffusione della cultura imprenditoriale dei ricercatori, in modo che la REGIONE PIEMONTE BOLLETTINO UFFICALE N. 40 DEL 8/10/2009 Finpiemonte S.p.A. - Torino Avviso ad evidenza pubblica - Progetto Sovvenzione Globale "Percorsi integrati per la creazione di imprese innovative

Dettagli

AVVISO AD EVIDENZA PUBBLICA PROGETTO SOVVENZIONE GLOBALE. sociale. Periodo 2014/2015

AVVISO AD EVIDENZA PUBBLICA PROGETTO SOVVENZIONE GLOBALE. sociale. Periodo 2014/2015 AVVISO AD EVIDENZA PUBBLICA PROGETTO SOVVENZIONE GLOBALE Percorsi integrati per la creazione d imprese innovative spin off della ricerca pubblica estesi anche alle imprese innovative che intendono avviare

Dettagli

Bando di selezione. Progetto IMPRESA Infrastrutture e Management Per la REalizzazione di Spin off Accademici. Ministero Sviluppo Economico

Bando di selezione. Progetto IMPRESA Infrastrutture e Management Per la REalizzazione di Spin off Accademici. Ministero Sviluppo Economico Progetto IMPRESA Infrastrutture e Management Per la REalizzazione di Spin off Accademici Ministero Sviluppo Economico Bando di selezione Consorzio IMPAT Consorzio per la promozione di IMPrese ad Alta Tecnologia

Dettagli

NUOVE IMPRESE INN OVA TIVE

NUOVE IMPRESE INN OVA TIVE POR FESR SARDEGNA 2007 2013 Asse VI Competitività - Linea di attività 6.2.1.b Programma di aiuti per Nuove Imprese Innovative NUOVE IMPRESE INN OVA TIVE Giuseppe Serra Sardegna Ricerche Progetto cofinanziato

Dettagli

Requisiti soggetto proponente. Attività oggetto di finanziamento

Requisiti soggetto proponente. Attività oggetto di finanziamento Camera di Commercio di Treviso Bando di concorso per la concessione di contributi alle PMI per favorire l'innovazione, la competitivitá, per l'applicazione di tecnologie avanzate e la salvaguardia dell'ambiente

Dettagli

GUIDA PER LA CANDIDATURA ALLA EROGAZIONE DI SERVIZI DI CONSULENZA AD ALTA SPECIALIZZAZIONE

GUIDA PER LA CANDIDATURA ALLA EROGAZIONE DI SERVIZI DI CONSULENZA AD ALTA SPECIALIZZAZIONE GUIDA PER LA CANDIDATURA ALLA EROGAZIONE DI SERVIZI DI CONSULENZA AD ALTA SPECIALIZZAZIONE 1. PREMESSA Spinner 2013 è il programma per la qualificazione delle risorse umane nel settore della ricerca e

Dettagli

SCHEDA DELLE DIRETTIVE DI ATTUAZIONE

SCHEDA DELLE DIRETTIVE DI ATTUAZIONE PARERE n.21 "Approvazione delle Direttive di attuazione per sostenere la creazione e/o il potenziamento delle reti e dei cluster di imprese attraverso lo strumento del Contratto di Investimento ai sensi

Dettagli

PROGETTO INTRAPRENDERE

PROGETTO INTRAPRENDERE PROGETTO INTRAPRENDERE Biennio di attività 2011-2012 REALIZZATO DA: CON IL CONTRIBUTO DI: IN COLLABORAZIONE CON: COMUNI DELLA PROVINCIA DI MODENA OBIETTIVI DEL PROGETTO: Intraprendere è nato nel 2001 per

Dettagli

IMPRESE IN LOMBARDIA: AGEVOLAZIONE E AIUTI

IMPRESE IN LOMBARDIA: AGEVOLAZIONE E AIUTI DIVIPLUS 2 SRL Via della Vittoria, 47 20025 Legnano (Mi) Telefono 0331.592931 0331.592720 Fax 0331.457504 Pec : diviplus@secmail.it Legnano, Ottobre 2014 Circolare Informativa n. 22/2014 A tutti i gentili

Dettagli

Bando per la concessione di agevolazioni finanziarie a start-up innovative nell ambito del programma di supporto SpinAREA

Bando per la concessione di agevolazioni finanziarie a start-up innovative nell ambito del programma di supporto SpinAREA Bando per la concessione di agevolazioni finanziarie a start-up innovative nell ambito del programma di supporto SpinAREA L'attività di supporto alla creazione di imprese innovative è resa possibile grazie

Dettagli

DALL IDEA ALL IMPRESA

DALL IDEA ALL IMPRESA DALL IDEA ALL IMPRESA Bando Incubatore d impresa 2012 rivolto ad aspiranti imprenditori e imprese start up per la fruizione dei servizi dell Incubatore d impresa di ComoNExT Premessa Per l anno 2012, la

Dettagli

Nuove misure di finanza agevolata a favore delle imprese calabresi

Nuove misure di finanza agevolata a favore delle imprese calabresi Nuove misure di finanza agevolata a favore delle imprese calabresi di Enrico Mazza Il 29 novembre scorso sono stati pubblicati sul BURC (n. 48 parte III) i Decreti che riguardano l approvazione degli Avvisi

Dettagli

CONSORZIO Spinner - Bologna. Selezione di esperti di Tutoraggio per lo sviluppo di progetti di imprenditorialità innovativa

CONSORZIO Spinner - Bologna. Selezione di esperti di Tutoraggio per lo sviluppo di progetti di imprenditorialità innovativa CONSORZIO Spinner - Bologna Selezione di esperti di Tutoraggio per lo sviluppo di progetti di imprenditorialità innovativa PREMESSA La Sovvenzione Globale Interventi per la qualificazione delle risorse

Dettagli

Bandi di finanziamento

Bandi di finanziamento Bandi di finanziamento per neo -imprese e aspiranti imprenditori 1Mantova 16 ottobre 2015 DUE INTERVENTI DISTINTI 1) BANDO PER IL SOSTEGNO ALLE NUOVE IMPRESE (1508 Bando Neo-Imprese) DOTAZIONE FINANZIARIA:

Dettagli

BERGAMO SMART CITY VERSO EXPO 2015. Parco Scientifico Tecnologico Kilometro Rosso - 26 novembre 2013

BERGAMO SMART CITY VERSO EXPO 2015. Parco Scientifico Tecnologico Kilometro Rosso - 26 novembre 2013 BERGAMO SMART CITY VERSO EXPO 2015 Start Up Innovative -Le imprese fanno sistema Parco Scientifico Tecnologico Kilometro Rosso - 26 novembre 2013 START UP E INCUBATORI Il Decreto Sviluppo (179/2012), introducendo

Dettagli

APPROFONDIMENTO LE MISURE PREVISTE PER INCENTIVARE PROGETTI IMPRENDITORIALI INNOVATIVI

APPROFONDIMENTO LE MISURE PREVISTE PER INCENTIVARE PROGETTI IMPRENDITORIALI INNOVATIVI APPROFONDIMENTO Cessione BANCHE SMART & START: LE MISURE PREVISTE PER INCENTIVARE PROGETTI IMPRENDITORIALI INNOVATIVI A cura del centro studi economico finanziario della Financial Advisors Business www.fabfinance.eu

Dettagli

Let s Start: Introduzione a Smart&Start Italia

Let s Start: Introduzione a Smart&Start Italia Let s Start: Introduzione a Smart&Start Italia Che cos è Smart&Start Italia? Smart&Start Italia è l incentivo che supporta le start-up innovative che operano su tutto il territorio nazionale L obiettivo

Dettagli

Progetto INTEP Innovazione tecnologica e di processo per il Settore Manifatturiero

Progetto INTEP Innovazione tecnologica e di processo per il Settore Manifatturiero Bando Start Intep PER LA SELEZIONE DI IDEE IMPRENDITORIALI PER LA FRUIZIONE DI SERVIZI DI ASSISTENZA TECNICA FINALIZZATI ALLA COSTITUZIONE DI IMPRESE START UP Premessa La presente procedura viene bandita

Dettagli

Gli strumenti della Finanza Agevolata, Finanza Ordinaria e le Agevolazioni per le Reti d Impresa

Gli strumenti della Finanza Agevolata, Finanza Ordinaria e le Agevolazioni per le Reti d Impresa Gli strumenti della Finanza Agevolata, Finanza Ordinaria e le Agevolazioni per le Reti d Impresa ing. Andrea Mingolla Responsabile Finanziamenti Puglia PRESENTAZIONE AGEVOLAZIONI FISCALI e CREDITO DI IMPOSTA

Dettagli

BANDO A SOSTEGNO DELL IMPRENDITORIA GIOVANILE

BANDO A SOSTEGNO DELL IMPRENDITORIA GIOVANILE BANDO A SOSTEGNO DELL IMPRENDITORIA GIOVANILE PREMESSE MagVenezia e Consorzio Finanza Solidale realizzano da 20 anni sul territorio del veneziano un attività finanziaria a sostegno dello sviluppo dell

Dettagli

FINANZIAMENTI AGEVOLATI REGIONE LOMBARDIA

FINANZIAMENTI AGEVOLATI REGIONE LOMBARDIA FINANZIAMENTI AGEVOLATI REGIONE LOMBARDIA LINEE D INTERVENTO: 1. SVILUPPO AZIENDALE; 2. INNOVAZIONE DI PRODOTTO E DI PROCESSO; 3. APPLICAZIONE INDUSTRIALE DI RISULTATI DELLA RICERCA; 4. CRESCITA DIMENSIONALE

Dettagli

SCHEDA SINTETICA LEGGE n. 215/1992 Azioni positive per l'imprenditoria femminile

SCHEDA SINTETICA LEGGE n. 215/1992 Azioni positive per l'imprenditoria femminile SCHEDA SINTETICA LEGGE n. 215/1992 Azioni positive per l'imprenditoria femminile SCOPO E OBIETTIVO DELLA LEGGE La Legge n. 215 del 25 febbraio 1992 riporta un ampio ventaglio di disposizioni con lo scopo

Dettagli

ACCORDO DI PROGRAMMA TRA IL MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO E L UNIONE ITALIANA DELLE CAMERE DI COMMERCIO

ACCORDO DI PROGRAMMA TRA IL MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO E L UNIONE ITALIANA DELLE CAMERE DI COMMERCIO ACCORDO DI PROGRAMMA TRA IL MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO E L UNIONE ITALIANA DELLE CAMERE DI COMMERCIO PROTOTIPO PROGETTUALE RELATIVO ALL ARTICOLO 3 - LETTERA B) I SERVIZI INTEGRATI PER LA NUOVA

Dettagli

Centro Servizi del Distretto

Centro Servizi del Distretto Centro Servizi del Distretto Idea progettuale Progetto integrato per il rilancio e lo sviluppo del Distretto dell Abbigliamento Valle del Liri Il Centro Servizi del Distretto Idea progettuale 1 Premessa

Dettagli

AVVISO PER LA SELEZIONE DI 10 IDEE IMPRENDITORIALI

AVVISO PER LA SELEZIONE DI 10 IDEE IMPRENDITORIALI CITTÀ DI RAGUSA CENTRO RISORSE PER LO SVILUPPO SOSTENIBILE INCUBATORE D IMPRESA 2011 AVVISO PER LA SELEZIONE DI 10 IDEE IMPRENDITORIALI RIVOLTO AD ASPIRANTI IMPRENDITORI/IMPRENDITRICI PER ESSERE AMMESSI

Dettagli

Visto Considerato Considerato Considerato Ravvisata DECRETA Art.1 2, 3 e 5 ART. 2 DESTINATARI

Visto Considerato Considerato Considerato Ravvisata DECRETA Art.1 2, 3 e 5 ART. 2 DESTINATARI Il RETTORE Visto il proprio decreto n 1614 del 11/06/2007, con il quale è stato approvato il Bando Fare impresa da laureati: sostegno alla creazione d impresa e alla diffusione della cultura imprenditoriale,

Dettagli

AVVISO AD EVIDENZA PUBBLICA PROGETTO SOVVENZIONE GLOBALE

AVVISO AD EVIDENZA PUBBLICA PROGETTO SOVVENZIONE GLOBALE REGIONE PIEMONTE BU24 12/06/2014 Finpiemonte S.p.A. - Torino Percorsi integrati per la creazione d imprese innovative spin off della ricerca pubblica estesi anche alle imprese innovative che intendono

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO In conformità alle Disposizioni in materia di trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari

FOGLIO INFORMATIVO In conformità alle Disposizioni in materia di trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari FOGLIO INFORMATIVO In conformità alle Disposizioni in materia di trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari PROGETTO FACILITO GIOVANI E INNOVAZIONE SOCIALE Finalità Gli obiettivi specifici

Dettagli

REGOLAMENTO START CUP SARDEGNA 2013

REGOLAMENTO START CUP SARDEGNA 2013 REGOLAMENTO START CUP SARDEGNA 2013 Articolo 1 - Definizione dell'iniziativa Il Premio Start Cup Sardegna 2013 (in seguito SCS) è una competizione tra business plan di idee imprenditoriali innovative maturate

Dettagli

CONVEGNO GLI ATTUALI FINANZIAMENTI AGEVOLATI ALLE IMPRESE, CON PARTICOLARE RIFERIMENTO AI BREVETTI E AI MARCHI CONNESSI

CONVEGNO GLI ATTUALI FINANZIAMENTI AGEVOLATI ALLE IMPRESE, CON PARTICOLARE RIFERIMENTO AI BREVETTI E AI MARCHI CONNESSI CONVEGNO GLI ATTUALI FINANZIAMENTI AGEVOLATI ALLE IMPRESE, CON PARTICOLARE RIFERIMENTO AI BREVETTI E AI MARCHI CONNESSI Bergamo, 8 Novembre 2011 CONVEGNO FRIM LINEA D INTERVENTO N 8 START UP D IMPRESA

Dettagli

SMARTcup Liguria 2015 Regolamento

SMARTcup Liguria 2015 Regolamento SMARTcup Liguria 2015 Regolamento Art. 1 - Oggetto e Finalità dell'iniziativa SMARTcup Liguria, edizione 2015, è promossa dalla Regione Liguria e gestita da FI.L.S.E. S.p.a.. L iniziativa intende favorire

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER L AVVIO DI NUOVE ATTIVITA IMPRENDITORIALI

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER L AVVIO DI NUOVE ATTIVITA IMPRENDITORIALI REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER L AVVIO DI NUOVE ATTIVITA IMPRENDITORIALI (Approvato dalla Giunta camerale con atto n. 38 del 24/02/2014) Art. 1 Finalità Nel quadro delle proprie iniziative

Dettagli

BANDO COOPSTARTUP PUGLIA 2014 Incubatore diffuso di impresa cooperativa

BANDO COOPSTARTUP PUGLIA 2014 Incubatore diffuso di impresa cooperativa BANDO COOPSTARTUP PUGLIA 2014 Incubatore diffuso di impresa cooperativa 1. DESCRIZIONE E OBIETTIVO Coopstartup Puglia è un progetto di Legacoop Puglia per la nascita di nuove idee di impresa improntate

Dettagli

Circolare n 10. Oggetto. Quartu S.E., 03 ottobre 2011

Circolare n 10. Oggetto. Quartu S.E., 03 ottobre 2011 Quartu S.E., 03 ottobre 2011 Circolare n 10 Oggetto Legge di Finanziamento: Comunitaria Nazionale Regionale Comunale Settore: Artigianato, Commercio, Servizi, Industria ed Agricoltura La circolare fornisce

Dettagli

Le agevolazioni regionali per l imprenditoria giovanile, femminile e dei soggetti destinatari di ammortizzatori sociali (L.R.

Le agevolazioni regionali per l imprenditoria giovanile, femminile e dei soggetti destinatari di ammortizzatori sociali (L.R. Le agevolazioni regionali per l imprenditoria giovanile, femminile e dei soggetti destinatari di ammortizzatori sociali (L.R. 21/2008) 1 La L.R. 29 aprile 2008, n. 21 è stata modificata e ampliata in modo

Dettagli

Circolare N.140 del 19 Settembre 2013

Circolare N.140 del 19 Settembre 2013 Circolare N.140 del 19 Settembre 2013 Smart & Start. Incentivi ed agevolazioni fino a 500.000 euro per i progetti innovativi al sud Gentile cliente con la presente intendiamo informarla che Smart & Start

Dettagli

Smart&Start Italia. Dal 16 febbraio 2015 è aperta la piattaforma online attraverso la quale si possono inviare i business plan smartstart.invitalia.

Smart&Start Italia. Dal 16 febbraio 2015 è aperta la piattaforma online attraverso la quale si possono inviare i business plan smartstart.invitalia. Smart&Start Italia Per favorire la diffusione di nuova imprenditorialità legata all economia digitale, per sostenere le politiche di trasferimento tecnologico e di valorizzazione dei risultati del sistema

Dettagli

Regione Veneto Agevolazioni per la Ricerca Industriale e lo Sviluppo Sperimentale

Regione Veneto Agevolazioni per la Ricerca Industriale e lo Sviluppo Sperimentale Regione Veneto Agevolazioni per la Ricerca Industriale e lo Sviluppo Sperimentale Fondo di Rotazione ex LR 5/2001 (Sezione C) Contributi ex LR 9/2007!1 RIEPILOGO NORMATIVA Requisiti soggetto proponente

Dettagli

START UP DI IMPRESE INNOVATIVE ANNO 2016

START UP DI IMPRESE INNOVATIVE ANNO 2016 START UP DI IMPRESE INNOVATIVE ANNO 2016 Presentazione domande: a sportello dalle ore 10 del 1 marzo 2016 alle ore 17 del 30 settembre 2016 salvo esaurimento fondi TERRITORIO: Regione Emilia Romagna OBIETTIVI

Dettagli

Con la circolare del Ministero dello Sviluppo Economico n. 68032 del 10 dicembre 2014

Con la circolare del Ministero dello Sviluppo Economico n. 68032 del 10 dicembre 2014 APERTURA DOMANDE SMART ET START ON LINE Con la circolare del Ministero dello Sviluppo Economico n. 68032 del 10 dicembre 2014 sono stati definiti gli aspetti rilevanti per l accesso alle agevolazioni ed

Dettagli

Conf@reti - Confartigianato crea reti d impresa Programma ERGON Eccellenze Regionali a supporto della Governance e dell Organizzazione dei Network di

Conf@reti - Confartigianato crea reti d impresa Programma ERGON Eccellenze Regionali a supporto della Governance e dell Organizzazione dei Network di Conf@reti - Confartigianato crea reti d impresa Programma ERGON Eccellenze Regionali a supporto della Governance e dell Organizzazione dei Network di imprese - Azione 2 Progetto realizzato da: Con il contributo

Dettagli

PROGETTO PER LA CREAZIONE DI NUOVE IMPRESE COOPERATIVE

PROGETTO PER LA CREAZIONE DI NUOVE IMPRESE COOPERATIVE PROGETTO PER LA CREAZIONE DI NUOVE IMPRESE COOPERATIVE 1. Descrizione e obiettivo Il Progetto CoopLiguria Startup è una iniziativa di Coop Liguria, svolta in collaborazione con Legacoop Liguria e Coopfond,

Dettagli

Regolamento per la Valorizzazione dell attività scientifica ed il Trasferimento dei risultati

Regolamento per la Valorizzazione dell attività scientifica ed il Trasferimento dei risultati Regolamento per la Valorizzazione dell attività scientifica ed il Trasferimento dei risultati Premessa L Ateneo svolge attività di diffusione e promozione della ricerca scientifica sostenendo la partecipazione

Dettagli

Imprenditori si Diventa

Imprenditori si Diventa Imprenditori si Diventa Sportello INTRAPRENDO, Imprenditoria giovanile e femminile, Contributi e Agevolazioni, Crea la tua impresa, Comitato per l imprenditoria femminile, Incubatore d impresa La Fornace

Dettagli

DALL IDEA ALL IMPRESA

DALL IDEA ALL IMPRESA Premessa DALL IDEA ALL IMPRESA Bando Incubatore d impresa 2015 rivolto ad aspiranti imprenditori e imprese start up per la fruizione dei servizi dell Incubatore certificato di ComoNExT scpa Ministero dello

Dettagli

LEGGE REGIONALE 1/2009 art. 7 "Fondo regionale per lo sviluppo e la qualificazione delle piccole imprese" Beneficiari

LEGGE REGIONALE 1/2009 art. 7 Fondo regionale per lo sviluppo e la qualificazione delle piccole imprese Beneficiari LEGGE REGIONALE 1/2009 art. 7 "Fondo regionale per lo sviluppo e la qualificazione delle piccole imprese" Provvedimento Numero provvedimento 1 Anno di provvedimento 2009 Tipo provvedimento Legge regionale

Dettagli

Bando pubblico contenente modalità e criteri per l assegnazione di contributi a progetti d investimento delle imprese cooperative.

Bando pubblico contenente modalità e criteri per l assegnazione di contributi a progetti d investimento delle imprese cooperative. Allegato A Bando pubblico contenente modalità e criteri per l assegnazione di contributi a progetti d investimento delle imprese cooperative. 1. Soggetti beneficiari Sono beneficiarie di contributi di

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER LA COSTITUZIONE DI UNA SHORTLIST PER SERVIZI DI PROGETTAZIONE EUROPEA

AVVISO PUBBLICO PER LA COSTITUZIONE DI UNA SHORTLIST PER SERVIZI DI PROGETTAZIONE EUROPEA AVVISO PUBBLICO PER LA COSTITUZIONE DI UNA SHORTLIST PER SERVIZI DI PROGETTAZIONE EUROPEA Oggetto: Procedura di selezione per la costituzione di una short list per la fornitura di servizi di assistenza

Dettagli

Bando per progetti creativi. Bando per l insediamento di imprese culturali e creative all interno del Teatro Turismo

Bando per progetti creativi. Bando per l insediamento di imprese culturali e creative all interno del Teatro Turismo Bando per progetti creativi Bando per l insediamento di imprese culturali e creative all interno del Teatro Turismo 1.Gli obiettivi di fondo La Repubblica di San Marino intende mobilitare le idee, le energie

Dettagli

Gli strumenti per l Autoimpiego: l esperienza di Invitalia

Gli strumenti per l Autoimpiego: l esperienza di Invitalia Agenzia nazionale per l attrazione degli investimenti e lo sviluppo d impresa SpA Gli strumenti per l Autoimpiego: l esperienza di Invitalia Cassino 22/1/2009 Chi siamo Invitalia, l'agenzia nazionale per

Dettagli

PROGRAMMA TECHPEAKS BANDO PER LA SELEZIONE DI PARTNERS. Articolo 1 OBIETTIVI

PROGRAMMA TECHPEAKS BANDO PER LA SELEZIONE DI PARTNERS. Articolo 1 OBIETTIVI PROGRAMMA TECHPEAKS BANDO PER LA SELEZIONE DI PARTNERS Articolo 1 OBIETTIVI L Associazione Trento RISE, in collaborazione con Trentino Sviluppo S.p.a., ha recentemente dato avvio al programma TechPeaks

Dettagli

Finanza agevolata Opportunità e meccanismo di accesso ai fondi gestiti da Finpiemonte

Finanza agevolata Opportunità e meccanismo di accesso ai fondi gestiti da Finpiemonte Finanza agevolata Opportunità e meccanismo di accesso ai fondi gestiti da Finpiemonte Torino, 30 ottobre 2013 L.R. 23/02 Riqualificazione energetica di edifici esistenti Bando 2013 L.R. 23/02 Riqualificazione

Dettagli

GUIDA PER LA CANDIDATURA ALLA EROGAZIONE DEI PERCORSI DI ACCOMPAGNAMENTO PER LA CRESCITA DELLE COMPETENZE - PAAC

GUIDA PER LA CANDIDATURA ALLA EROGAZIONE DEI PERCORSI DI ACCOMPAGNAMENTO PER LA CRESCITA DELLE COMPETENZE - PAAC GUIDA PER LA CANDIDATURA ALLA EROGAZIONE DEI PERCORSI DI ACCOMPAGNAMENTO PER LA CRESCITA DELLE COMPETENZE - PAAC 1. PREMESSA Spinner 2013 è il programma per la qualificazione delle risorse umane nel settore

Dettagli

Obiettivo: EQUITY! Programma di assistenza per l accesso ai capitali di rischio da parte delle neo, piccole e medie imprese

Obiettivo: EQUITY! Programma di assistenza per l accesso ai capitali di rischio da parte delle neo, piccole e medie imprese Obiettivo: EQUITY! 0 Programma di assistenza per l accesso ai capitali di rischio da parte delle neo, piccole e medie imprese Settembre 2012 IL PROGRAMMA Il Consorzio Camerale per il credito e la finanza

Dettagli

BANDO COLTIVA BARRIERA!

BANDO COLTIVA BARRIERA! BANDO COLTIVA BARRIERA! Art. 1 Oggetto e finalità Il Comitato Urban Barriera di Milano (di seguito Comitato) e la Circoscrizione 6, facendo riferimento al Regolamento degli orti urbani della Città di Torino

Dettagli

Company Profile. Ideare Progettare Crescere

Company Profile. Ideare Progettare Crescere Company Profile Ideare Progettare Crescere La tua guida per l'accesso al mercato globale e per la gestione di modelli orientati al business internazionale P&F Technology nasce nel 2003 dall esperienza

Dettagli

categoria) e successive modificazioni e del Reg. (CE) n. 1407/2013 della Commissione del 18 dicembre 2013 (Regolamento de minimis ).

categoria) e successive modificazioni e del Reg. (CE) n. 1407/2013 della Commissione del 18 dicembre 2013 (Regolamento de minimis ). Sostegno dei processi di internazionalizzazione delle Piccole e medie imprese del Lazio in forma aggregata Bando: L.R. n. 5 del 2008 Disciplina degli interventi regionali a sostegno Dell internazionalizzazione

Dettagli

Progetto ChORUS. Competenze, Organizzazione, Risorse Umane a Sistema

Progetto ChORUS. Competenze, Organizzazione, Risorse Umane a Sistema Progetto ChORUS Competenze, Organizzazione, Risorse Umane a Sistema PON Governance e Azioni di Sistema (FSE) 2007-2013 Obiettivo 1 - Convergenza Asse E Capacita istituzionale - Obiettivo specifico 5.1

Dettagli

Coopstartup FarmAbility

Coopstartup FarmAbility Coopstartup FarmAbility Bando per la selezione di idee di impresa cooperativa innovativa nell agroalimentare Art. 1 Contesto e obiettivi Coopstartup FarmAbility è un progetto sperimentale per favorire

Dettagli

Manital e Compagnia di San Paolo FONDO RISORSA CANAVESE BANDO GIOVANI PER IL CANAVESE

Manital e Compagnia di San Paolo FONDO RISORSA CANAVESE BANDO GIOVANI PER IL CANAVESE Manital e Compagnia di San Paolo FONDO RISORSA CANAVESE BANDO GIOVANI PER IL CANAVESE 1. PREMESSA Manital, con la collaborazione della Compagnia di San Paolo ha istituito il Fondo Risorsa Canavese, con

Dettagli

Regione Lombardia Fondo di Rotazione Per l imprenditorialità

Regione Lombardia Fondo di Rotazione Per l imprenditorialità Regione Lombardia Fondo di Rotazione Per l imprenditorialità MISURE 1. Sviluppo aziendale basato su processi di ammodernamento e ampliamento produttivo 2. Innovazione di prodotto e di processo 3. Applicazione

Dettagli

Il ciclo di vita della startup e gli attori della filiera del venture capital

Il ciclo di vita della startup e gli attori della filiera del venture capital Il ciclo di vita della startup e gli attori della filiera del venture capital Quando ricorrere al capitale di rischio Sostegno alla crescita Ricambio generazionale Internazionalizzazione Riorganizzazione

Dettagli

AVVISO AD EVIDENZA PUBBLICA PROGETTO SOVVENZIONE GLOBALE

AVVISO AD EVIDENZA PUBBLICA PROGETTO SOVVENZIONE GLOBALE AVVISO AD EVIDENZA PUBBLICA PROGETTO SOVVENZIONE GLOBALE Prosecuzione ed implementazione del Progetto: Percorsi integrati per la creazione di imprese innovative spin off della ricerca pubblica estesi anche

Dettagli

EQM è la vostra soluzione per i Servizi di Finanza Agevolata.

EQM è la vostra soluzione per i Servizi di Finanza Agevolata. Gentile Cliente, EQM Consulting è una società che svolge attività di: Consulenza Formazione Valutazione per diffondere cultura imprenditoriale e manageriale, ponendosi l obiettivo strategico di creare

Dettagli

INDICE COSA CHI PERCHE' QUANDO COME. Che cos'è uno Spin Off. Gli attori dello Spin Off. Perché creare uno Spin Off. L'idea imprenditoriale

INDICE COSA CHI PERCHE' QUANDO COME. Che cos'è uno Spin Off. Gli attori dello Spin Off. Perché creare uno Spin Off. L'idea imprenditoriale INDICE COSA Che cos'è uno Spin Off CHI Gli attori dello Spin Off PERCHE' Perché creare uno Spin Off QUANDO L'idea imprenditoriale COME La procedura per la creazione e l'avvio di uno spin Off Come realizzare

Dettagli

BANDO PER IL SOSTEGNO DELLA PICCOLA IMPRENDITORIA INNOVATIVA

BANDO PER IL SOSTEGNO DELLA PICCOLA IMPRENDITORIA INNOVATIVA BANDO PER IL SOSTEGNO DELLA PICCOLA IMPRENDITORIA INNOVATIVA PREMESSE MagVenezia e Consorzio Finanza Solidale realizzano da 20 anni sul territorio del veneziano un attività finanziaria a sostegno dello

Dettagli

Gli incentivi di Invitalia per le imprese innovative

Gli incentivi di Invitalia per le imprese innovative Gli incentivi di Invitalia per le imprese innovative Febbraio 2015 Invitalia: chi siamo Invitalia è l Agenzia nazionale che agisce su mandato del Governo per sostenere i settori strategici per lo sviluppo

Dettagli

POR-FESR 2014-2020 Asse 3 Competitività dei sistemi produttivi

POR-FESR 2014-2020 Asse 3 Competitività dei sistemi produttivi 1 POR-FESR 2014-2020 Asse 3 Competitività dei sistemi produttivi Azione 3.5.1 - Interventi di supporto alla nascita di nuove imprese sia attraverso incentivi diretti, sia attraverso l offerta di servizi,

Dettagli

Regione Autonoma della Sardegna

Regione Autonoma della Sardegna POR SARDEGNA 2000/2006 MISURA 4.2 Direttive di Attuazione - Servizi reali Art. 1 Oggetto 1. Le presenti Direttive di Attuazione disciplinano l erogazione di aiuti per l acquisizione di servizi reali destinati

Dettagli

Incubatore d impresa. Per sostenere le nuove idee imprenditoriali

Incubatore d impresa. Per sostenere le nuove idee imprenditoriali Incubatore d impresa Per sostenere le nuove idee imprenditoriali PRESENTAZIONE DELLA BUONA PRATICA L alta mortalità delle imprese nei primi anni di vita è spesso dovuta a una scarsa programmazione prospettica

Dettagli

Il FAR - Fondo per le Agevolazioni alla Ricerca

Il FAR - Fondo per le Agevolazioni alla Ricerca Il FAR - Fondo per le Agevolazioni alla Ricerca Pisa, 8 febbraio 08 Aula Magna Polo didattico Carmignani, Il nuovo sistema di sostegno alla ricerca industriale dal 2001 è operativo il Decreto Ministeriale

Dettagli

INVITO A PRESENTARE PROPOSTE PROGETTUALI PER LA REALIZZAZIONE DELL AZIONE DENOMINATA WEB MARKETING E

INVITO A PRESENTARE PROPOSTE PROGETTUALI PER LA REALIZZAZIONE DELL AZIONE DENOMINATA WEB MARKETING E INVITO A PRESENTARE PROPOSTE PROGETTUALI PER LA REALIZZAZIONE DELL AZIONE DENOMINATA WEB MARKETING E LABORATORI RADIOFONICI PREVISTA DAL PIANO TERRITORIALE #JOBSTARTUP. PARTE IL LAVORO, PARTI TU! DELLA

Dettagli

POR MARCHE FESR 2014-2020 - ASSE 1 OS 1 AZIONE 1.1 PROMOZIONE DELLA RICERCA E DELLO SVILUPPO NEGLI AMBITI DELLA SPECIALIZZAZIONE INTELLIGENTE

POR MARCHE FESR 2014-2020 - ASSE 1 OS 1 AZIONE 1.1 PROMOZIONE DELLA RICERCA E DELLO SVILUPPO NEGLI AMBITI DELLA SPECIALIZZAZIONE INTELLIGENTE POR MARCHE FESR 2014-2020 - ASSE 1 OS 1 AZIONE 1.1 PROMOZIONE DELLA RICERCA E DELLO SVILUPPO NEGLI AMBITI DELLA SPECIALIZZAZIONE INTELLIGENTE SCHEDA SINTETICA BANDO 1. DESCRIZIONE Lo strumento intende

Dettagli

MASTER IN MANAGEMENT DEI BENI MUSEALI

MASTER IN MANAGEMENT DEI BENI MUSEALI MASTER IN MANAGEMENT DEI BENI MUSEALI E SUCCESSIVA GESTIONE DEL MUSEO DI ARTE CONTEMPORANEA DI VILLA CROCE Un innovativo progetto di alta formazione manageriale dedicato ai giovani per l ideazione di nuovi

Dettagli

Come diventare imprenditore

Come diventare imprenditore REGNI M ODOETIA ITALIÆ SEDES EST M AGNI Come diventare imprenditore 4 Come diventare imprenditore 5 Le imprese sul territorio di Monza e Brianza 6 Le imprese sul territorio di Monza e Brianza 7 Il business

Dettagli

Finanziare la nascita e lo sviluppo delle start-up innovative: attività e servizi di ASTER

Finanziare la nascita e lo sviluppo delle start-up innovative: attività e servizi di ASTER Finanziare la nascita e lo sviluppo delle start-up innovative: attività e servizi di ASTER Donata Folesani IPR Finance for Innovation Area Manager, ASTER Contenuti dell intervento Chi siamo Start up innovative

Dettagli

Bando per il finanziamento di imprese. Incubatore diffuso del Basso Piemonte

Bando per il finanziamento di imprese. Incubatore diffuso del Basso Piemonte Bando per il finanziamento di imprese Incubatore diffuso del Basso Piemonte 1. Promotori e finalità del Bando Langhe Monferrato Roero, Agenzia di Sviluppo del Territorio, opera sull area del Basso Piemonte

Dettagli

Start Cup Bologna-Progettando 2008

Start Cup Bologna-Progettando 2008 Start Cup Bologna-Progettando 2008 dedicato ad aspiranti imprenditori della Provincia di Bologna per l assegnazione di 5.000,00 sottoforma di contributo a fondo perduto Bando 9 1. DESCRIZIONE DELL INIZIATIVA

Dettagli

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti PON Reti e Mobilità Obiettivo Convergenza 2007 2013 Linea di Intervento I.4.1. Regimi di aiuto al settore privato per la realizzazione di infrastrutture logistiche Arch. Cynthia Fico Autorità di Gestione

Dettagli

Descrizione dettagliata della business idea (Allegato C)

Descrizione dettagliata della business idea (Allegato C) Start up 2 Go Bando DI SELEZIONE DI IDEE IMPRENDITORIALI PER LA FRUIZIONE DI SERVIZI DI ASSISTENZA TECNICA E DI LABORATORI DI RICERCA FINALIZZATI ALLA COSTITUZIONE DI IMPRESE START UP Descrizione dettagliata

Dettagli

Le competenze per l autoimprenditorialità nel Fondo Sociale Europeo

Le competenze per l autoimprenditorialità nel Fondo Sociale Europeo Le competenze per l autoimprenditorialità nel Fondo Sociale Europeo Lunedì 26 gennaio Incubatore d impresa Herion Venezia Santo Romano Direttore Dipartimento Formazione, Istruzione e Lavoro Programmazione

Dettagli

IL PUNTO NUOVA IMPRESA

IL PUNTO NUOVA IMPRESA 1 IL PUNTO NUOVA IMPRESA Aree di competenza Lo Sportello Punto Nuova Impresa offre informazione sulla costituzione di nuove imprese; eroga informazioni sulle procedure burocratiche, amministrative e legislative

Dettagli

INTERVENTI AGEVOLABILI: Programmi di investimenti che dovranno attivare almeno due delle quattro componenti di seguito evidenziate:

INTERVENTI AGEVOLABILI: Programmi di investimenti che dovranno attivare almeno due delle quattro componenti di seguito evidenziate: Spett.le DITTA/ SOCIETÀ CIRCOLARE n. CF 17/2008 Come comunicato con la circolare CC 02/2006, Vi rinnoviamo la segnalazione che nella nuova veste del nostro sito internet www.studiosinergie.it, sono costantemente

Dettagli

Agenzia nazionale per l attrazione degli investimenti e lo sviluppo d impresa SpA

Agenzia nazionale per l attrazione degli investimenti e lo sviluppo d impresa SpA Agenzia nazionale per l attrazione degli investimenti e lo sviluppo d impresa SpA Invitalia: mission e obiettivi Invitalia è l Agenzia del Governo che ha l obiettivo di contribuire ad accrescere la competitività

Dettagli

Creazione e Start-up di NUOVEIMPRESE

Creazione e Start-up di NUOVEIMPRESE Creazione e Start-up di NUOVEIMPRESE I servizi del sistema camerale emiliano romagnolo per il sostegno alla creazione e allo start up di impresa» Bologna, 14 dicembre 2015 L iniziativa Creazione e start-up

Dettagli

Bando per la selezione di nuove attività imprenditoriali da insediare presso

Bando per la selezione di nuove attività imprenditoriali da insediare presso Bando per la selezione di nuove attività imprenditoriali da insediare presso l Incubatore Knowbel del Tecnopolo di Modena presso l Unione Terre di Castelli. Articolo 1 Obiettivi La Fondazione Democenter-Sipe

Dettagli

BANDI DI PROSSIMA SCADENZA

BANDI DI PROSSIMA SCADENZA Settembre 2015 BANDI DI PROSSIMA SCADENZA VOUCHER INTERNAZIONALIZZAZIONE Voucher a fondo perduto di importo pari 10mila Euro a fronte di una spesa minima di 13.000 Euro, può essere richiesto da micro,

Dettagli

Chi Siamo. Il nostro obiettivo. www.obiettivamente.eu Obiettivamente S. C. StradaCancelloRotto, 3 70125 Bari

Chi Siamo. Il nostro obiettivo. www.obiettivamente.eu Obiettivamente S. C. StradaCancelloRotto, 3 70125 Bari Chi Siamo Il progetto Obiettivamente nasce con lo scopo di offrire una pronta risposta alle mutevoli richieste di credito da parte delle imprese, garantendo un servizio di consulenza sempre attento, innovativo

Dettagli

Il supporto alle startup innovative in Emilia Romagna Ledi Halilaj Dipartimento Startup - Aster

Il supporto alle startup innovative in Emilia Romagna Ledi Halilaj Dipartimento Startup - Aster Il supporto alle startup innovative in Emilia Romagna Ledi Halilaj Dipartimento Startup - Aster Reggio Emilia, 04 Luglio 2014 ASTER Chi siamo ASTER è la società regionale che, dal 1985, promuove e supporta:

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL INSUBRIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Regolamento del Centro di Servizi Sistema di Supporto alla Ricerca, Innovazione e Trasferimento Tecnologico Articolo 1. Costituzione e scopi 1. Il Centro di Servizi Sistema di Supporto alla Ricerca, Innovazione

Dettagli

LINEE GUIDA PER L APPLICAZIONE DELL ACCORDO 23.06.2010: MODALITA DI UTILIZZO DELLE RISORSE ASSEGNATE PER LA PROGETTAZIONE SOCIALE

LINEE GUIDA PER L APPLICAZIONE DELL ACCORDO 23.06.2010: MODALITA DI UTILIZZO DELLE RISORSE ASSEGNATE PER LA PROGETTAZIONE SOCIALE LINEE GUIDA PER L APPLICAZIONE DELL ACCORDO 23.06.2010: MODALITA DI UTILIZZO DELLE RISORSE ASSEGNATE PER LA PROGETTAZIONE SOCIALE Le linee guida di seguito illustrate rappresentano un primo risultato dell

Dettagli

PROGETTO SPECIALE MULTIASSE PIÙ RICERCA E INNOVAZIONE

PROGETTO SPECIALE MULTIASSE PIÙ RICERCA E INNOVAZIONE Allegato 1 alla D.G.R. 14/11/2011, nr. 765 GIUNTA REGIONALE DELL'ABRUZZO PROGETTO SPECIALE MULTIASSE PIÙ RICERCA E INNOVAZIONE Con il presente progetto si intende, attraverso una Sovvenzione Globale (artt.

Dettagli

IL BUSINESS PLAN UNO STRUMENTO PER PIANIFICARE LA PROPRIA IDEA IMPRENDITORIALE

IL BUSINESS PLAN UNO STRUMENTO PER PIANIFICARE LA PROPRIA IDEA IMPRENDITORIALE Agenzia nazionale per l attrazione degli investimenti e lo sviluppo d impresa SpA IL BUSINESS PLAN UNO STRUMENTO PER PIANIFICARE LA PROPRIA IDEA IMPRENDITORIALE Autoimpiego: le misure agevolative e i territori

Dettagli

I servizi finanziari per gli investimenti in ricerca e innovazione:

I servizi finanziari per gli investimenti in ricerca e innovazione: I servizi finanziari per gli investimenti in ricerca e innovazione: Il modello Talent Lab di Calabria Innova Il Fondo Equity per le Imprese Innovative L acquisizione di servizi per l innovazione Luca Mannarino

Dettagli

Strumenti a supporto dell innovazione di processo o di prodotto. Elisa Toniolo

Strumenti a supporto dell innovazione di processo o di prodotto. Elisa Toniolo Strumenti a supporto dell innovazione di processo o di prodotto Elisa Toniolo CHI SIAMO t 2 i trasferimento tecnologico e innovazione è la società consortile per l innovazione, promossa dalle Camere di

Dettagli

AVVISO PER LA SELEZIONE DI PROGETTI DA AMMETTERE AL FINANZIAMENTO DEL FONDO ROTATIVO PER LO SVILUPPO DELLE PMI CAMPANE Misura Start up

AVVISO PER LA SELEZIONE DI PROGETTI DA AMMETTERE AL FINANZIAMENTO DEL FONDO ROTATIVO PER LO SVILUPPO DELLE PMI CAMPANE Misura Start up Mario Porcaro Claudio Zollo Michele Grosso Andrea Porcaro Francesco Porcaro Laura Paglia Nicola Intorcia Marco De Iapinis Fabio Cassero Claudia Castaldo Francesca Chiappa revisore legale 1 Fabrizia De

Dettagli

3. SOGGETTI BENEFICIARI

3. SOGGETTI BENEFICIARI - Contributi per la creazione di start-up nel campo delle biotecnologie e delle scienze per la vita in provincia di Varese. Approvato con determinazione n.314 del 16/07/2014 1. PREMESSA Camera di Commercio

Dettagli

Agenzia nazionale per l attrazione degli investimenti e lo sviluppo d impresa SpA. Lavoro autonomo. Soli, ma ben accompagnati

Agenzia nazionale per l attrazione degli investimenti e lo sviluppo d impresa SpA. Lavoro autonomo. Soli, ma ben accompagnati Agenzia nazionale per l attrazione degli investimenti e lo sviluppo d impresa SpA Soli, ma ben accompagnati Invitalia, l Agenzia nazionale per l attrazione degli investimenti e lo sviluppo d impresa, agisce

Dettagli

Bando Start. Diffusione della cultura imprenditoriale e supporto allo start up d impresa. www.start.lombardia.it

Bando Start. Diffusione della cultura imprenditoriale e supporto allo start up d impresa. www.start.lombardia.it Bando Start Diffusione della cultura imprenditoriale e supporto allo start up d impresa www.start.lombardia.it Finalità dell intervento Promuovere e sostenere la diffusione di cultura imprenditoriale per

Dettagli