Sede...: Pos.Ass. [num/c.c.]...: Numero riferimento...: Causale...:

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Sede...: Pos.Ass. [num/c.c.]...: Numero riferimento...: Causale...:"

Transcript

1 DELEGA F24 Di seguito tutti passaggi necessari per la generazione e gestione delle deleghe F24 di un azienda. OPERAZIONI PRELIMINARI Per poter gestire una Delega F24 occorre effettuare tutta una serie di operazioni preliminari, in particolare occorre verificare alcune tabelle, molte delle quali precompilate da Passepartout. TABELLA DEI CODICI TRIBUTO Dal menù Aziende Parametri di base Tabelle e codici tributo F24 Codici tributo delega F24 è possibile aprire una tabella già popolata di default con i vari codici tributo e le relative descrizioni: Nel caso non siano presenti alcuni codici tributo (es. INAIL) è necessario inserirli manualmente, utilizzando il pulsante Nuovo tributo : I codici tributo dell'inail non sono precodificati in tabella codici tributo F24, in quanto non sono veri e propri codici tributo, ma sono costituiti da più elementi. Devono pertanto essere codificati manualmente in tabella avendo cura di compilare i campi necessari tra cui: Codice tributo: indicare un codice fittizio al solo scopo di richiamarlo in F24 Tipo Tributo: impostare N (inail) Numero riferimento e causale: indicare i riferimenti al tributo Inail. Se non viene indicato nulla, tali riferimenti si inseriscono direttamente dal menu Generazione delega F24. Dopo avere codificato il tributo, questo andrà inserito manualmente in generazione della delega dal menù "Generazione delega F24. Dopo avere indicato l'importo a debito o a credito del tributo, confermare con F10, il programma richiederà di inserire manualmente i seguenti dati: Sede...: Pos.Ass. [num/c.c.]...: Numero riferimento...: Causale...: Il campo "Pos. Ass. Num./C.C" (posizione assicurativa e C.C) va indicato separando le due informazioni dal carattere '/'. Esempio " /11" ( = codice ditta e 11 = C.C). Pagina 1 di 30

2 TABELLA PARAMETRIZZAZIONI PER IMPORT AUTOMATICO Nel menù Aziende Parametri di base Tabelle e codici tributo F24 Tabella parametrizz. delega F24 sono impostati alcuni parametri che regolano l importazione automatica dei tributi in delega. I tributi elaborati ed importati dai dati contabili sono: RITENUTE ALLA FONTE - dallo scadenzario in base alla data di pagamento dei documenti con ritenuta. Sono prelevate le ritenute che risultano con la dicitura Quietanzare. IVA PERIODICA/ACCONTO IVA/DEBITO IVA11 - dal prospetto delle liquidazioni periodiche. RITENUTE PREVIDENZIALI INPS dallo scadenzario ritenute in base alla data di pagamento dei documenti con ritenuta Inps, relativamente alle operazioni verso fornitori che nella loro anagrafica hanno compilato il prospetto GLA/D. TASSA CONCESSIONE GOVERNATIVA solo per le società di capitali, viene calcolata e importata la T.C.G. in base al capitale sociale indicato nei DATI SOCIETARI dell azienda. DIRITTO CAMERALE dal menù Annuali Gestione Diritto Camerale Immissione/Revisione, solo se il campo Import tributi nelle deleghe F24 aziendali è impostato a S Sono preimpostate le date di versamento dei tributi con cadenza annuale. Tali tributi, ove dovuti, saranno elaborati ed importati in una delega avente come data di riferimento la data scadenza del tributo (o il primo giorno non festivo successivo, sarà il programma a verificare e generare correttamente la delega), e come progressivo il numero indicato nel campo Progressivo import F24. A parità di data di scadenza, i tributi elaborati saranno inclusi in un unica delega. E però possibile modificare la tabella e fare in modo che alcuni tributi siano sempre inclusi in una delega separata; in questo caso occorre indicare il progressivo che sarà attribuito alla delega separata: La tabella è comune a tutte le aziende dell installazione. Con il pulsante Duplica è possibile renderla aziendale per apportare modifiche che saranno applicate solo in quella specifica azienda. MATRICE DI STAMPA Nel menù Aziende Parametri di base Tabelle e codici tributo F24 Matrice di stampa si possono definire le matrici di stampa necessarie alla stampa della delega. Di default è presente una matrice anonima (nella quale è definita solo l impostazione del formato). Nel caso si voglia creare una matrice che in testata riporta le coordinate bancarie specifiche, occorre crearne una nuova, compilare la prima pagina e popolare le successive con il comando Import, che definisce la dimensione delle aree di stampa. Pagina 2 di 30

3 NOTA BENE:Questa opzione è consigliata nel caso in cui il commercialista rende disponibile ai clienti la copia della delega con già i riferimenti della banca per il versamento. Non serve nel caso di invio telematico, poiché questo reperisce i dati non dalla matrice ma dalla tabella delle coordinate bancarie TIPO DI GESTIONE INVIO Nel menù Aziende Anagrafica azienda Dati aziendali Parametri contabili impostare il parametro Invio F24 Telem. Le opzioni disponibili sono: E (intermediari Agenzie delle entrate) se la trasmissione viene effettuata direttamente dallo studio attraverso Entratel (addebitando la delega sul conto del cliente); Y (intermediario Agenzia delle Entrate studio) se la trasmissione viene effettuata direttamente dallo studio attraverso Entratel (addebitando la delega sul conto dello studio); O (contribuenti Agenzia delle entrate) se la trasmissione viene eseguita dal cliente utilizzando Fisco-Online; P (personale CBI) se la trasmissione avviene tramite home banking e il c/c di addebito è quello del cliente; S (studio CBI) se la trasmissione avviene tramite home banking e il c/c di addebito è quello dello studio; N (invio non gestito) se si vuole generare solo la stampa della delega. Le coordinate bancarie del conto corrente da utilizzare per il pagamento della delega F24: se la delega deve essere addebitata sul conto corrente del cliente (con l impostazione di gestione invio delega F24 E oppure P ) occorre indicarle nella tabella presente in Aziende Parametri di base Tabelle e codici tributo F24 Coordinate bancarie azienda. Tramite il pulsante Gest. c/c azienda o comando F4 di tastiera si inseriscono le coordinate bancarie dei vari conti correnti di cui dispone il cliente e nel campo Conto corrente abituale indicare quello che generalmente viene utilizzato per l addebito degli F24: Pagina 3 di 30

4 Nel caso l addebito avvenga sul conto corrente dello studio (con l impostazione di gestione invio delega F24 ad S ) le coordinate devono essere impostate dall azienda STD nella tabella presente in Aziende Parametri di base Tabelle e codici tributo F24 Coordinate bancarie studio. Nei casi Y ed O le coordinate vengono richieste in fase di invio del telematico, mentre per N (nessuna gestione) è opzionale definire le coordinate bancarie dell addebito delega. Operatività: Invio delega F24: Studio Cliente Coordinate bancarie addebito Intermediario /Mittente E (Intermediari agenzia delle entrate) Prepara ed invia delega con Entratel Addebito c/c cliente Codificare Studio come intermediario Y (Intermediari agenzia delle entrate studio) Prepara ed invia delega con Entratel Addebito c/c studio (non vanno codificate perché richieste da Entratel in fase di invio del file) Codificare Studio come intermediario O (Contribuente agenzia delle entrate) Prepara file delega Invia delega con Entratel o Fisco on line Addebito c/c cliente (non vanno codificate perché richieste da Entratel in fase di invio del file) P (Personale CBI) Creazione delega e versamento in remote banking Addebito c/c cliente Codificare Mittente (banca di appoggio) S (Studio CBI) Creazione e versamento delega in remote banking Addebito c/c studio (codificate in STD) Codificare Mittente (banca di appoggio) N (Nessuna) Creazione delega anonima per versamento in cartaceo (versare in banca o posta) Compilazione e versamento delega in cartaceo Ad opera del cliente se non sono state inserite già dallo studio le c/c del cliente sulla delega F24 in cartaceo Pagina 4 di 30

5 DATI INTERMEDIARI La codifica dei dati degli intermediari abilitati all invio telematico è funzionale all operatività con le opzioni E ed Y e avviene attraverso il menù Aziende Parametri di base Intermed/fornitori servizio telematico, queste anagrafiche sono comuni a tutte le aziende dell installazione e sono utilizzabili per tutti gli invii telematici (redditi, 770, iva, comunicazione polivalente, ecc ). Sul campo Tipo fornitore occorre impostare 10. La codifica dei dati dei mittenti abilitati alla trasmissione tramite remote banking è funzionale alla gestione CBI (opzione P ed S ), e avviene attraverso il menù Aziende Parametri di base Tabelle e codici tributo F24 Mittenti del servizio CBI : OPERATIVITÀ: GENERAZIONE, STAMPA, TRASMISSIONE Effettuate le operazioni preliminari si può procedere alla generazione, stampa e trasmissione della Delega. GENERAZIONE DELEGA F24 Attraverso il menù Stampe Fiscali contabili Delega unificata F24 Generazione delega F24 si accede alla funzione tramite la quale è possibile produrre i prospetti che comporranno la delega. Pagina 5 di 30

6 Nella funzione sono memorizzati tutti i prospetti dell azienda, sia quelli elaborati dalla contabilità che quelli generati in automatico dai redditi. Ogni delega è contraddistinta da un codice univoco (Riferimento delega) che è composto da: giorno, mese, anno e numero progressivo. La compilazione del prospetto può avvenire in due modalità differenti, manualmente o in modo automatico importando i valori dalla contabilità COMPILAZIONE MANUALE DEL PROSPETTO Per procedere con una compilazione manuale occorre cliccare sul pulsante Nuovo prospetto o comando F4 di tastiera (oppure posizionandosi sulla prima riga vuota e cliccando sul comando Scelta ), si apre la finestra nella quale inserire i riferimenti principali del prospetto di compensazione. Questi sono: la data di riferimento per il versamento il numero di progressivo (occorre inserire un numero superiore a 52) la descrizione del prospetto Cliccare sul pulsante Elenco Tributi o comando F7 di tastiera, posizionarsi sulla riga vuota e premere Scelta, o comando Invio di tastiera, che consente di aprire la finestra Tipologia del tributo nella quale indicare il codice tributo di interesse (tramite il pulsante Ricerca o comando F2 di tastiera è possibile consultare la tabella Codici tributo). Riportato il codice nel campo Codice tributo/causale INAIL, con invio viene mostrato il campo Debito in cui inserire manualmente l importo. Se si intende registrare un credito occorre dare un nuovo invio di tastiera per far comparire il Pagina 6 di 30

7 rispettivo campo. Compilata la maschera, confermare con il comando F10 o pulsante OK. Nella finestra successiva occorre impostare gli ulteriori dati del tributo, che differiranno in base al codice tributo inserito. Con il pulsante Import paghe/telem. o comando F5 di tastiera è possibile importare in delega dei tributi contenuti in un file telematico generato da procedure esterne, oppure dal programma Passepartout Gestione Paghe Import F24 Entratel (Mod.Sez IMU): vengono importati i dati presenti nel file telematico prodotto dal gestionale paghe o da qualsiasi altro gestionale se il file importato ha il tracciato previsto per Entratel. Il nome del file deve essere così definito f24e_aaaa_mm*.* (aaaa=anno e mm=mese). Completato l import, al prospetto verrà attribuito il progressivo 90. Import F24 Gestione Paghe: vengono importati i dati presenti nel file elaborato da Passepartout Gestione paghe (file datidel1.txt). Entrambi i file generati dal gestionale paghe, possono essere aziendali oppure multi aziendali; in quest ultimo caso l import dei tributi in Businesspass deve essere eseguito dall azienda STD. Affinché l import vada a buon fine, nel gestionale paghe occorre aver inserito correttamente il codice fiscale di ciascuna azienda; questo infatti sarà il parametro che Businesspass utilizzerà per riconoscere in quale azienda importare ciascun prospetto. COMPILAZIONE AUTOMATICA DEL PROSPETTO Per compilare il prospetto con i dati importati dalla Contabilità, occorre posizionarsi su una riga vuota e cliccare sul pulsante Elabora contab. periodo selezionato o comando ShiftF5 di tastiera che apre la seguente finestra: Pagina 7 di 30

8 Impostare il mese per il quale si vuole eseguire l import (mese di scadenza dei tributi) e confermare. Al termine dell elaborazione compare la lista di tutti i tributi in scadenza nel mese, sia quelli importati da contabilità (contraddistinti dalla lettera C), sia i tributi già presenti in altri prospetti aventi lo stesso mese di riferimento, sia tributi a credito riportati in automatico per compensare la delega (contraddistinti dalla lettera A): Per ogni tributo è indicato: il relativo codice e descrizione se è a debito (D) oppure a credito (C) l importo il riferimento della delega in cui è contenuto (che può essere modificato con la funzione Modif. Progr. o Invio di tastiera) la provenienza (C=contabilità, A=automatico, R=redditi, P=import paghe/telematico) Cliccando sul pulsante OK si crea il prospetto che avrà una Descrizione composta da abbreviazioni che richiamano le informazioni importate in delega dalla contabilità (esempio: RIT. GEN IVA TR1 CRD11). Pagina 8 di 30

9 GENERAZIONE DELEGA F24 ACCISE La delega F24 Accise prevede la sezione Accise/Monopoli ed altri versamenti non ammessi in compensazione al posto della sezione Altri Enti previdenziali ed assicurativi. La sezione Accise ha la particolarità di non ammettere importi a credito, i tributi accise a debito però possono essere compensati da crediti provenienti da altre sezioni. Se si deve inserire una delega F24 accise, è necessario cliccare sul pulsante Impostazioni : Impostare ad S il parametro F24 Accise : Pagina 9 di 30

10 ANTEPRIMA DELLE DELEGHE Sia che sia stato creato manualmente che automaticamente, posizionandosi sul prospetto e cliccando sul pulsante Anteprima (ShiftF4 da tastiera), è possibile visualizzare il modulo compilato della delega appena creata, a condizione che sia stata definita la matrice: In testata la delega presenta una serie di asterischi nel caso la delega sia inviata e versata dallo studio (ossia con gestione impostata a E, Y, P o S ), per evitare un doppio versamento da parte del cliente che riceve copia del modulo. In ogni caso il file per l invio telematico contiene i riferimenti alla banca. Se il file restituisce errori relativi alle informazioni relative al contribuente, per correggerli solo nella delega in oggetto occorre modificare i dati nell anagrafica dell azienda, poi con il pulsante Relativo modello delega F24 (F8 da tastiera) aprire la delega e rileggerli con il comando Import dati anagr. Pagina 10 di 30

11 Se invece si vogliono modificare i dati del contribuente in tutte le deleghe non ancora definitive è sufficiente, sempre dopo aver modificato le informazioni dell anagrafica, aprire il prospetto e procedere all import con il pulsante Import paghe/telem. impostando a S il solo parametro Dati contribuente. STAMPA DELEGA F24 Tramite il menù Stampe Fiscali contabili Delega unificata F24 Stampa è possibile procedere alla stampa in prova o in definitivo della delega appena creata. Tramite il pulsate Selezione [F2] è possibile scegliere quale delega stampare, oppure è possibile ricercare la delega tramite i campi di Riferimenti delega. Tramite il pulsante Anteprima è possibile: effettuare l anteprima in PDF delle deleghe selezionate stampare la delega con Docuvision (se è attivo il modulo) inviare la delega per (se si è configurata la stampante) Invece premendo sul pulsante OK la delega verrà stampata su stampante Laser PCL6 (la stampante Laser è necessario averle codificata in Businesspass con Dispositivo di stampa = S e in dispositivo è necessario scegliere una stampante Laser di tipo PCL6). La funzione Stampa delega F24 serve per creare le copie della delega da restituire al cliente o eventualmente alla banca nel caso in cui la gestione delle deleghe sia impostata ad N. Sempre in caso di invio telematico non gestito, la funzione; ha anche lo scopo di trasformare lo stato della delega come definitiva (così da evitare un suo ricalcolo). COMPENSAZIONE CREDITI/DEBITI Tramite il menù Stampe Fiscali contabili Delega unificata F24 Compensazione crediti/debiti è possibile effettuare una stampa riassuntiva dell'utilizzo dei crediti nei prospetti di compensazione, evidenziando i debiti da essi compensati ed il residuo. TRIBUTI DELEGHE F24 DEFINITIVE Tramite il menù Stampe Fiscali contabili Delega unificata F24 Tributi deleghe F24 definitive è possibile effettuare una stampa dell elenco delle deleghe definitive che contengono almeno uno dei tributi indicati nella maschera di selezione e che hanno la data di versamento valorizzata compresa nell arco temporale indicato. Quindi saranno escluse dall elaborazione tutte quelle deleghe provvisorie o che non prevedono una data di versamento. Pagina 11 di 30

12 TRASMISSIONE DELEGA F24 La trasmissione delle Delega F24 prevede innanzi tutto la generazione del file da trasmettere con Remote Banking oppure con Entratel. In quest ultimo caso, per tutti i soggetti che predispongono i flussi in modalità E (invio effettuato dall intermediario e addebito sul conto corrente del cliente) può essere effettuato anche l invio diretto all Agenzia delle Entrate e l acquisizione delle relative ricevute. GENERAZIONE DEL FILE DA TRASMETTERE CON ENTRATEL Dal menù Stampe Fiscali contabili Delega unificata F24 Generazione archivio F24 agenzia delle entrate, specificare il codice dell intermediario da assegnare al file telematico nonché il periodo in cui ricercare le deleghe da includere nel file (l anno è obbligatorio). Alla conferma si apre una seconda videata che riporta l eventuale elenco degli archivi telematici già creati per il periodo e l intermediario. Per creare un nuovo archivio, posizionarsi su una riga vuota, cliccare su Scelta e compilare i dati richiesti alla generazione dell archivio F24, ricordandosi di specificare il mese di selezione delle deleghe e la data di versamento (giorno in cui viene effettuato l addebito) di queste. Confermando, vengono elencate tutte le deleghe che soddisfano la selezione impostata. Marcare quelle di interesse tramite il pulsante Scelta (a quelle selezionate comparirà un asterisco accanto al codice) e fare nuovamente OK. Pagina 12 di 30

13 Alla conferma se il parametro Stampa del brogliaccio non è stato modificato dal default (S), viene generata una stampa riepilogativa dell archivio appena creato che riporta il nome del file che dovrà essere trasmesso successivamente. Le trasmissioni generate in prova sono contrassegnate dallo stato X, mentre quelle in definitivo hanno lo stato ad A. Una trasmissione definitiva non può essere modificata; se si ha la necessità di rigenerarla. Occorre posizionarsi su di essa e cliccare il pulsante Cambia Stato Accorpamento o comando Shift+F8 di tastiera che modificherà lo stato da A a X. Per integrare una trasmissione con altre deleghe non precedentemente incluse occorre posizionarsi sulla trasmissione cliccando su Scelta e premere Aggiungi deleghe o comando F2 di tastiera (viene riproposta la videata relativa ai parametri di selezione per la generazione dell archivio). Per eliminare una delega inclusa nella selezione per la generazione dell archivio è sufficiente smarcarla con il pulsante Scelta (viene tolto l asterisco prima del codice). Pagina 13 di 30

14 Per cancellare un intera trasmissione occorre escludere tutte le deleghe presenti (comando F8 di tastiera o pulsante Escludi tutto ), confermare i dati due volte tramite il comando Ok e rispondere affermativamente alla richiesta di cancellazione: Una volta generato l archivio cliccando sul pulsante Controlli Entratel (o comando F7 di tastiera), la procedura esegue un controllo per verificare la correttezza della trasmissione; se presenti errori questi verranno segnalati in un report. É necessario aver già installato sul PC locale la procedura Entratel. Se si intende copiare il file generato in una directory locale al fine di effettuare controllo ed invio con Entratel esterno occorre cliccare sul pulsante Copia File Telematico (F6) ed indicare una cartella nella videata che si apre tramite il pulsante Comandi di copia o Shift+F6: Pagina 14 di 30

15 Se nel campo Denominazione file di copia si inserisce il carattere?, ogni qualvolta si intende effettuare la copia in locale, la procedura richiede quale nome attribuirgli; lasciando il campo vuoto al file viene assegnato il nome di default; ad esempio per la trasmissione delle deleghe F24 il nome è quello definito nella stampa dell archivio nella riga Nome flusso. In presenza di errori sui dati anagrafici, verificarne la presenza nel menù Aziende Anagrafica azienda Dati aziendali (F4) Depositario/legale rappresentante. Per riconfermare la delega con i dati anagrafici appena inseriti, cliccare sul pulsante Import dati anagrafici e successivamente rigenerare il telematico. INVIO DIRETTO F24 ALL AGENZIA DELLE ENTRATE Il file telematico generato può essere inviato all Agenzia delle Entrate direttamente dal programma. Dopo avere creato la fornitura, per gestire l invio diretto, occorre utilizzare il tasto funzione Telematici (F3) con il quale si attiva una videata contenente tutte le funzionalità specifiche per l invio telematico. In particolare per procedere all invio telematico del file occorre premere il tasto funzione Entratel invio (Shift+F6). Successivamente, invece, per eseguire la sincronizzazione delle ricevute deve essere utilizzato il tasto funzione Sincr. Ricevute (F5) per attivare il download in automatico, dal sito dell Agenzia delle Entrate, delle ricevute non ancora scaricate. Con il tasto funzione Ricevuta (Shift+F7) viene, invece, attivata la gestione delle ricevute relativamente alla fornitura in esame e l associazione delle stesse alle deleghe F24 componenti la fornitura. Pagina 15 di 30

16 Per poter usufruire di questa funzionalità occorre, la prima volta, eseguire delle operazioni preliminari: 1. Controllare se idesk è stato correttamente configurato L utilizzo di queste funzionalità comporta l adeguamento ad alcuni requisiti tecnici fissati dal software ministeriale stesso. Più precisamente sono gli stessi vincoli richiesti dalla operatività di Entratel quando utilizzato per autenticare ed inviare i file telematici all Agenzia delle entrate: vincoli sulla configurazione e sulle directory di installazione. Qualora all interno della voce di menù DR Software ministeriale Servizi Entratel (Invio/Ricevute) Verifica impostazioni vi sia la voce Directory installaz. idesk impostata a NO occorre procedere all installazione di un nuovo idesk. 2. Abilitare gli utenti all uso dei servizi Entratel. Operare dal menù Servizi Configurazioni Amministrazione utenti ed entrare nel gruppo utenti di studio. Premere, poi, Utenti (F5) e, sul singolo utente, Credenziali esterne. Inserire: - Utente: la login di accesso al sito dell Agenzia delle Entrate - Password: la password di accesso al sito dell Agenzia delle Entrate; se non indicata viene richiesta dalla procedura all occorrenza - Pwd Amb. Sicurezza: password necessaria alla fase di autentica. In questo campo si può indicare la Password richiesta da Entratel, durante l utilizzo dell ambiente di sicurezza, in fase di autenticazione dei file telematici e il decifro delle ricevute. Se non indicata viene richiesta dalla procedura all occorrenza Pagina 16 di 30

17 GENERAZIONE DEL FILE DA TRASMETTERE CON REMOTE BANKING Dal menù Stampe Fiscali contabili Delega unificata F24 Generazione archivio remote banking, specificare il codice dell intermediario da assegnare al file telematico nonché il periodo in cui ricercare le deleghe da includere nel file (l anno è obbligatorio). Alla conferma si apre una seconda videata che riporta l eventuale elenco degli archivi telematici già creati per il periodo e l intermediario. Per creare un nuovo archivio, posizionarsi su una riga vuota, cliccare su Scelta e compilare i dati richiesti alla generazione dell archivio F24, ricordandosi di specificare il mese di selezione delle deleghe e la data di versamento (giorno in cui viene effettuato l addebito) di queste. Confermando, vengono elencate tutte le deleghe che soddisfano la selezione impostata. Marcare quelle di interesse tramite il pulsante Scelta (a quelle selezionate comparirà un asterisco accanto al codice) e fare nuovamente OK. ATTENZIONE: Per le aziende che hanno il parametro "Invio F24 Telematico valorizzato a P (personale CBI), è presente il pulsante Elenco ABI [F5] che visualizza tutti gli ABI contenuti nelle varie deleghe F24, con la possibilità di selezionare solo le deleghe che hanno un preciso codice ABI. In questo modo il file telematico verrà creato solo con le deleghe che hanno il codice ABI selezionato: Pagina 17 di 30

18 Alla conferma se il parametro Stampa del brogliaccio non è stato modificato dal default (S), viene generata una stampa riepilogativa dell archivio appena creato che riporta il nome del file che dovrà essere trasmesso successivamente. Per inserire/cancellare una delega al file si procede analogamente a quanto indicato per la modalità Entratel, così come per copiare/eliminare un file di trasmissione. Pagina 18 di 30

19 CONTABILIZZAZIONE VERSAMENTI IVA Tramite il menù Stampe Fiscali contabili Delega unificata F24 Contabilizzazione versamenti IVA è possibile contabilizzare gli eventuali debiti verso l Erario girandoli a cassa o a banca e riportare in automatico gli estremi del versamento sul prospetto della liquidazione Iva. La registrazione contabile varia in base al parametro generale Contabilizza interessi situato nel menù Aziende - Parametri di base tab.val.limite par. generali. VERSAMENTO RITENUTE La contabilizzazione del versamento della ritenuta avviene attraverso il menù Stampe Contabili Ritenute d acconto Quietanze/Certificazioni RDA. Indicare il periodo delle ritenute per cui procedere alla contabilizzazione del versamento con il pulsante Pagamento Quietanza e Aggiornamento (F5). Nella sezione Pagamento Ritenuta, si possono indicare le coordinate bancarie precedentemente associate alla ritenuta e la data di versamento. Alla conferma si accede alla sezione Aggiornamento Quietanza e successivamente a quella Registr.Contabile : indicare il conto da addebitare e la data di registrazione. Impostando a S il parametro Giro Percip la registrazione include per ogni versamento il riferimento al percipiente. VERSAMENTO ALTRI TRIBUTI Occorre procedere manualmente alla registrazione del versamento degli altri tributi. Pagina 19 di 30

20 GESTIONE DELEGHE F24 Creata una Delega è possibile visualizzarne il dettaglio, cancellarla, modificare il flag di stampa definitiva e attivare tutta una serie di automatismi nel calcolo del prospetto. DETTAGLIO DELEGA Nel menù Stampe Fiscali contabili Delega unificata F24 Generazione delega F24 con il pulsante Relativo modello Delega F24 è possibile visualizzare il dettaglio della delega: Nell ultima pagina sono presenti: la matrice di stampa utilizzata per produrre la delega in anteprima; NOTA BENE: Nel caso di gestione delega F24 impostata ad N è possibile scegliere una matrice di stampa diversa da quella di default (che non riporta coordinate bancarie) contenente le coordinate che verranno usate per la presentazione cartacea della delega. gli estremi del versamento (presi dalle coordinate bancarie aziendali); lo stato della delega (se provvisoria o definitiva e se per questa è stato creato il file telematico); eventualmente il nome del file telematico generato. I campi degli importi della delega non sono editabili, ma possono diventarlo modificando il parametro Agg. Automatico da Prosp Compensazioni a N, ma in tal caso la delega è scollegata dal prospetto di compensazione. CANCELLAZIONE DELEGA F24 Per cancellare una delega è necessario andare nel menù Stampe Fiscali contabili Delega Unificata F24 Generazione delega F24 e cliccare sul pulsante Elenco totale deleghe : Pagina 20 di 30

21 Verrà visualizzato nuovamente l elenco deleghe generate, posizionarsi in corrispondenza di quella che si vuole cancellare e cliccare sul pulsante Elimina : Viene richiesto se si vuole confermare la cancellazione. Cliccare sul pulsante Si : A questo punto dall elenco deleghe questa non sarà più presente, cliccare quindi sul pulsante Annulla. Dall elenco dei prospetti selezionare nuovamente la delega che si vuole cancellare tramite il pulsante Scelta, quindi cancellarla definitivamente con il pulsante Elimina : Pagina 21 di 30

22 MODIFICA FLAG STAMPA DEFINITIVA DELEGA F24 Per togliere il flag di stampa definitiva per una delega è necessario andare nel menù Stampe Fiscali contabili Delega Unificata F24 Generazione delega F24. Cliccare sul pulsante Elenco deleghe : Verrà visualizzato nuovamente l elenco deleghe generate, posizionarsi in corrispondenza di quella che si vuole rendere modificabile e cliccare sul pulsante Elimina : Viene richiesto se si vuole confermare la cancellazione, confermando dall elenco deleghe questa non sarà più presente, cliccare quindi sul pulsante Annulla. Entrare quindi nel prospetto per effettuare le modifiche, confermarlo con F10 per rigenerare la delega. Pagina 22 di 30

23 IMPOSTAZIONI Tramite il pulsante Impostazioni F24 (F8) è possibile visualizzare i parametri necessari ad attivare alcuni automatismi nel calcolo del prospetto: In particolare è possibile impostare i seguenti parametri: - Gestione manuale dei tributi: Se impostato a 'S' sono disattivati gli automatismi per le importazioni automatiche dei dati contabili; - Compensazione automatica: Normalmente è impostato ad S. Alla conferma del prospetto esegue la compensazione dei crediti con i debiti; - Numero rate: Normalmente è impostato ad 1 che indica il versamento in unica soluzione. Si può modificare se occorre rateizzare la delega - Percentuale seconda rata: Normalmente non occorre indicare nulla in quanto il calcolo avviene in base a percentuali tabellate e visualizzate nel campo tra parentesi; - Gestione delega F24 accise: Impostare ad S se si desidera gestire la delega F24 Accise; - Codice Ufficio/Atto: I due campi sono ad imputazione manuale e devono essere compilati quando nel prospetto compensazione sono indicati dei tributi che per loro natura richiedono l indicazione del codice ufficio e/o codice atto; - Codice fiscale coobbligato: Indicare il codice fiscale del coobbligato, erede, genitore; - Codice Identif: Indicare il codice identificativo. Sono ammessi solo i codici 60, 61 e 62 in quanto, a differenza degli altri, non sono direttamente riconducibili al codice carica del legale rappresentante; Pagina 23 di 30

GENERAZIONE ARCHIVIO F24 AGENZIA ENTRATE

GENERAZIONE ARCHIVIO F24 AGENZIA ENTRATE GENERAZIONE ARCHIVIO F24 AGENZIA ENTRATE Il riferimento al manuale è il menù Redditi, capitolo Stampe, paragrafo Versamenti F24, sottoparagrafo Generazione Archivio F24 Agenzia Entrate. Questa funzione

Dettagli

MODELLO IVA TRIMESTRALE

MODELLO IVA TRIMESTRALE MODELLO IVA TRIMESTRALE Il Modello IVA trimestrale si gestisce dalla voce di menù Stampe Fiscali contabili- Deleghe/Comunic./Invii telem. Modello IVA trimestrale Il menù si compone delle seguenti funzioni:

Dettagli

In questo documento è possibile trovare tutte le operazioni da eseguire per la Gestione della Comunicazione Intra CEE

In questo documento è possibile trovare tutte le operazioni da eseguire per la Gestione della Comunicazione Intra CEE GESTIONE INTRA CEE In questo documento è possibile trovare tutte le operazioni da eseguire per la Gestione della Comunicazione Intra CEE OPERAZIONI PRELIMINARI Per attivare la gestione dell Intrastat,

Dettagli

GESTIONE DELEGA F24. Gestione tabelle generali Anagrafica di Studio:

GESTIONE DELEGA F24. Gestione tabelle generali Anagrafica di Studio: GESTIONE DELEGA F24 Gestione tabelle generali Anagrafica di Studio: Nel folder 2_altri dati presente all interno dell anagrafica dello Studio, selezionando il tasto funzione a lato del campo Banca d appoggio

Dettagli

SUPPORTO F24 MAGNETICO

SUPPORTO F24 MAGNETICO M:\Manuali\Manuali Nuovi studi 2007\Supporto F24 Magnetico.doc SUPPORTO F24 MAGNETICO Per poter creare il supporto magnetico (dal centro od in studio) in maniera corretta, devono essere compilati i seguenti

Dettagli

TLQWEB - FUNZIONAMENTO DELEGA UNIFICATA

TLQWEB - FUNZIONAMENTO DELEGA UNIFICATA TLQWEB - FUNZIONAMENTO DELEGA UNIFICATA Entrando in Disposizioni, nella sezione F24, è possibile compilare il modello per il pagamento della Delega Unificata. Cliccando sul tasto comparirà la maschera

Dettagli

TABELLE OPERAZIONI FORNITORI IN REGIME AGEVOLATO

TABELLE OPERAZIONI FORNITORI IN REGIME AGEVOLATO MODELLO 770 Il riferimento al manuale è il menu Redditi, capitolo Modello 770. Per quanto riguarda la codifica dei fornitori e la gestione delle ritenute d acconto, fare riferimento alla Pillola Ritenute

Dettagli

I PAGAMENTI CON BONIFICI ELETTRONICI

I PAGAMENTI CON BONIFICI ELETTRONICI I PAGAMENTI CON BONIFICI ELETTRONICI Per emettere il pagamento a fronte di una fattura ricevuta da un fornitore è possibile utilizzare la modalità Bonifico Elettronico. Con Mexal Express si possono generare

Dettagli

La Certificazione Unica è composta da: Frontespizio; Comunicazione CT; Certificazioni di lavoro dipendente; Certificazioni di lavoro autonomo.

La Certificazione Unica è composta da: Frontespizio; Comunicazione CT; Certificazioni di lavoro dipendente; Certificazioni di lavoro autonomo. CERTIFICAZIONE UNICA La Certificazione Unica è composta da: Frontespizio; Comunicazione CT; Certificazioni di lavoro dipendente; Certificazioni di lavoro autonomo. ELABORAZIONE L elaborazione della Certificazione

Dettagli

CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA DOCUMENTI. Aggiornato alla versione 2015J

CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA DOCUMENTI. Aggiornato alla versione 2015J CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA DOCUMENTI Aggiornato alla versione 2015J CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA Se l utente intende gestire la conservazione sostitutiva dei documenti rilevanti a livello fiscale differenti

Dettagli

Creata un azienda, entrando nel menù di immissione/revisione dell unico da collegare il programma genera in automatico la pratica con stessa sigla.

Creata un azienda, entrando nel menù di immissione/revisione dell unico da collegare il programma genera in automatico la pratica con stessa sigla. INTRODUZIONE AI MODELLI DICHIARATIVI La gestione dei dichiarativi è contenuta all interno del menù DR. Vi è l elenco di tutte le dichiarazioni annuali che si riferiscono alle persone fisiche e quelle relative

Dettagli

TLQWEB - FUNZIONAMENTO DELEGA UNIFICATA

TLQWEB - FUNZIONAMENTO DELEGA UNIFICATA TLQWEB - FUNZIONAMENTO DELEGA UNIFICATA Entrando in Disposizioni, nella sezione F24, è possibile compilare il modello per il pagamento della Delega Unificata. Cliccando sul tasto comparirà la maschera

Dettagli

FATTURA PA:TRASMISSIONE E CONSERVAZIONE PASSEPARTOUT

FATTURA PA:TRASMISSIONE E CONSERVAZIONE PASSEPARTOUT FATTURA PA:TRASMISSIONE E CONSERVAZIONE PASSEPARTOUT Aggiornato al 23-03-2015 Le fatture emesse nei confronti della Pubblica Amministrazione dovranno essere emesse esclusivamente in forma elettronica:

Dettagli

SimplyBankWeb Deleghe F24 Manuale operativo cliente

SimplyBankWeb Deleghe F24 Manuale operativo cliente SimplyBankWeb Deleghe F24 Manuale operativo cliente 1 Sommario 1 PREMESSA...3 2 CARICAMENTO MANUALE DI UNA DELEGA F24 TELEMATICA...4 2.1 Inizio caricamento Deleghe F24...5 2.2 Maschera "Contribuente"...6

Dettagli

Emissione, Conferma e Stampa dei Bonifici

Emissione, Conferma e Stampa dei Bonifici Release 5.20 Manuale Operativo BONIFICI Emissione, Conferma e Stampa dei Bonifici La gestione dei bonifici consente di automatizzare le operazioni relative al pagamento del fornitore tramite bonifico bancario,

Dettagli

MANUALE UTENTE Fiscali Free

MANUALE UTENTE Fiscali Free MANUALE UTENTE Fiscali Free Le informazioni contenute in questa pubblicazione sono soggette a modifiche da parte della ComputerNetRimini. Il software descritto in questa pubblicazione viene rilasciato

Dettagli

CREAZIONE DI UN AZIENDA

CREAZIONE DI UN AZIENDA CREAZIONE DI UN AZIENDA La creazione di un azienda in Businesspass avviene tramite la funzione Aziende Apertura azienda ; dalla medesima sarà possibile richiamare le aziende precedentemente create per

Dettagli

MANUALE PARCELLA FACILE PLUS INDICE

MANUALE PARCELLA FACILE PLUS INDICE MANUALE PARCELLA FACILE PLUS INDICE Gestione Archivi 2 Configurazioni iniziali 3 Anagrafiche 4 Creazione prestazioni e distinta base 7 Documenti 9 Agenda lavori 12 Statistiche 13 GESTIONE ARCHIVI Nella

Dettagli

Codice identificativo dell aggiornamento: 20241504A

Codice identificativo dell aggiornamento: 20241504A Sommario VERSIONI CONTENUTE NEL PRESENTE AGGIORNAMENTO... 2 DICHIARAZIONE 770 / 2015... 3 CERTIFICAZIONE DEGLI UTILI CORRISPOSTI... 3 CONTI INDIVIDUALI / 2015... 3 DELEGA F24... 4 COLLEGAMENTO CON IL MODULO

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE

NOTE OPERATIVE DI RELEASE NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. RELEASE F24 Versione 2015.0.0 Applicativo:

Dettagli

WOPSpesometro Note sull utilizzo v. 5.0.0 marzo 2015 (comunicazione dati 2012, 2013 e 2014)

WOPSpesometro Note sull utilizzo v. 5.0.0 marzo 2015 (comunicazione dati 2012, 2013 e 2014) WOPSpesometro Note sull utilizzo v. 5.0.0 marzo 2015 (comunicazione dati 2012, 2013 e 2014) Sommario: 1) Attivazione del prodotto; 2) Configurazione; 3) Contribuente; 4) Gestione operazioni rilevanti ai

Dettagli

Guida all uso del software Gestione Agenzie Remax

Guida all uso del software Gestione Agenzie Remax Guida all uso del software Gestione Agenzie Remax 1 INDICE Capitolo 0: Per iniziare Configurazione. 3 Struttura del software.. 4 Utilizzo del software 5 Capitolo 1: Tabelle di base Clienti 6 Consulenti

Dettagli

CONFIGURAZIONE DI UN AZIENDA IN MODALITÀ REAL TIME

CONFIGURAZIONE DI UN AZIENDA IN MODALITÀ REAL TIME CONFIGURAZIONE DI UN AZIENDA IN MODALITÀ REAL TIME REQUISITI È necessario che MexalBp sia un installazione di tipo Contabile, Aziendale o Produzione. Se MexalBp ha il server Mixer, occorre disporre di

Dettagli

Codice identificativo dell aggiornamento: 20241508A

Codice identificativo dell aggiornamento: 20241508A Sommario VERSIONI CONTENUTE NEL PRESENTE AGGIORNAMENTO... 2 DICHIARAZIONE UPF / 2015... 3 ALIQUOTE ADDIZIONALI COMUNALI ANNO 2014 E 2015... 4 DELEGA UNIFICATA F24... 4 Versamento contributi fissi IVS anno

Dettagli

Gecom Paghe. Comunicazione per ricezione telematica dati 730-4. ( Rif. News Tecnica del 14/03/2014 )

Gecom Paghe. Comunicazione per ricezione telematica dati 730-4. ( Rif. News Tecnica del 14/03/2014 ) Gecom Paghe Comunicazione per ricezione telematica dati 730-4 ( Rif. News Tecnica del 14/03/2014 ) TE7304 2 / 16 INDICE Comunicazione per la ricezione in via telematica dei dati relativi ai modelli 730-4...

Dettagli

GESTIONE DEI BENI USATI

GESTIONE DEI BENI USATI GESTIONE DEI BENI USATI Di seguito vengono elencate le modalità per gestire l acquisto e la cessione dei beni usati OPERAZIONI PRELIMINARI Per gestire l acquisto e la cessione di beni usati è necessario:

Dettagli

LE STAMPANTI E L INVIO DI E-MAIL

LE STAMPANTI E L INVIO DI E-MAIL LE STAMPANTI E L INVIO DI E-MAIL All interno del programma, sono preinstallate alcune stampanti che permettono di riprodurre alcune tipologie di stampa definite all interno del programma. È possibile,

Dettagli

Manuale per il Cliente Relaxbanking

Manuale per il Cliente Relaxbanking Manuale per il Cliente Relaxbanking Note Applicative Sezione F24 Gentile cliente, in linea generale, Le comunichiamo che per poter effettuare disposizioni di Pagamento Deleghe F24 dovrà seguire il seguente

Dettagli

GUIDA AL PRIMO AVVIO E MANUALE D USO

GUIDA AL PRIMO AVVIO E MANUALE D USO GUIDA AL PRIMO AVVIO E MANUALE D USO Informazioni preliminari Il primo avvio deve essere fatto sul Server (il pc sul quale dovrà risiedere il database). Verificare di aver installato MSDE sul Server prima

Dettagli

Descrizione delle Funzionalità. Core Banking Retail

Descrizione delle Funzionalità. Core Banking Retail Descrizione delle Funzionalità Core Banking Retail Sommario 1. PAGAMENTI 4 1.1.1 Come inserire un nuovo Bonifico Italia 5 1.1.2 Come inserire un Bonifico Sepa 9 1.1.3 Come eseguire il pagamento di un

Dettagli

CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA DOCUMENTI. Aggiornato alla versione 2015I

CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA DOCUMENTI. Aggiornato alla versione 2015I CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA DOCUMENTI Aggiornato alla versione 2015I CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA Se l utente intende gestire la conservazione sostitutiva dei documenti rilevanti a livello fiscale differenti

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE

NOTE OPERATIVE DI RELEASE NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. IMPLEMENTAZIONI RELEASE Versione 2016.1.0

Dettagli

DOCUVISION IL DOCUMENTALE DI PASSEPARTOUT

DOCUVISION IL DOCUMENTALE DI PASSEPARTOUT DOCUVISION IL DOCUMENTALE DI PASSEPARTOUT La App Documentale (detta anche Docuvision) permette di attivare il modulo tramite il quale si possono acquisire direttamente i documenti prodotti da Mexal Express

Dettagli

Deutsche Bank. db Corporate Banking Web Guida rapida

Deutsche Bank. db Corporate Banking Web Guida rapida Deutsche Bank db Corporate Banking Web Guida rapida 1 SOMMARIO Accesso al programma e informazioni generali 2 Come creare e profilare gli utenti 5 Come leggere i dati informativi inviati dalle banche 8

Dettagli

NOVITA RELEASE 12 PROCEDURA INSTALLAZIONE

NOVITA RELEASE 12 PROCEDURA INSTALLAZIONE NOVITA RELEASE 12 PROCEDURA INSTALLAZIONE INNOVAZIONE TECNOLOGICA... 3 DISMISSIONE CHIAVI HARDWARE - NUOVE DISPOSIZIONI... 3 NUOVA INSTALLAZIONE RELEASE 12 EX-NOVO..4 VISUALIZZATORE AGGIORNAMENTI INSTALLATI...

Dettagli

Pagamento deleghe F24(base/esteso)

Pagamento deleghe F24(base/esteso) Pagamento deleghe F24(base/esteso) Per accedere alla funzione Pagamento deleghe F24 basta cliccare sulla voce di menu Pagamenti -> Pagamento Deleghe F24. Verrà visualizzata la finestra di Fig.1. Fig. 1

Dettagli

CODICI IVA. Adeguamento aliquote d'imposta. Release 5.00 Manuale Operativo

CODICI IVA. Adeguamento aliquote d'imposta. Release 5.00 Manuale Operativo Release 5.00 Manuale Operativo CODICI IVA Adeguamento aliquote d'imposta Per rendere funzionale e veloce l adeguamento dei codici Iva utilizzati nel sistema gestionale, e rispondere così rapidamente alle

Dettagli

Software di collegamento Dot Com Manuale operativo

Software di collegamento Dot Com Manuale operativo Software di collegamento Dot Com Manuale operativo CAF Do.C. Spa Sede amministrativa: Corso Francia 121 d 12100 Cuneo Tel. 0171 700700 Fax 800 136 818 www.cafdoc.it info@cafdoc.it 1/36 INDICE 1. AVVIO

Dettagli

7. LA GESTIONE DELLE DELEGHE 36 7.1 Concetto di delega e gestione dello stato 36 7.2 Come rendere una delega modificabile...37 7.

7. LA GESTIONE DELLE DELEGHE 36 7.1 Concetto di delega e gestione dello stato 36 7.2 Come rendere una delega modificabile...37 7. F24 PLUS 2008 INDICE 1. I MODELLI DI PAGAMENTO UNIFICATO.4 2. ACCESSO ALLA PROCEDURA E SELEZIONE DEL CONTRIBUENTE.....5 3. LA GESTIONE DEI VERSAMENTI.. 5 3.1 Visualizzazione dei versamenti.......5 3.2

Dettagli

GESTIONE MODELLO 770

GESTIONE MODELLO 770 GESTIONE MODELLO 770 1 PREREQUISITI HARDWARE 1. Sistema Operativo Windows 95/98 2. Processore Pentium o superiore 3. 500 Mb disco fisso 4. 32 Mb di Ram 2 ANNO DICHIARAZIONE L anno dichiarazione consente

Dettagli

Di seguito vengono elencati i passi logici che verranno affrontati dalla procedura Comunicazione Unica:

Di seguito vengono elencati i passi logici che verranno affrontati dalla procedura Comunicazione Unica: Fino ad oggi le imprese ed i loro intermediari evadevano gli obblighi riguardanti il Registro delle Imprese, l Agenzia delle Entrate, l INAIL e l INPS con procedure diverse per ogni Ente e, soprattutto,

Dettagli

TLQW- FUNZIONAMENTO DELEGA UNIFICATA

TLQW- FUNZIONAMENTO DELEGA UNIFICATA TLQW- FUNZIONAMENTO DELEGA UNIFICATA Entrando con un doppio click nella Delega Unificata, nella sezione Pagamenti, è possibile compilare il Modello F24. Selezionando Gestione - Deleghe e poi cliccando

Dettagli

6.3 E-MAIL: Invio Estratto Conto, Recupero Crediti e Rubrica

6.3 E-MAIL: Invio Estratto Conto, Recupero Crediti e Rubrica Bollettino 5.0.1H4-23 6.3 E-MAIL: Invio Estratto Conto, Recupero Crediti e Rubrica E disponibile una nuova gestione dell invio e-mail per le funzioni: - Rubrica - Stampa Estratto Conto - Recupero Crediti.

Dettagli

GLI INCASSI CON RI.BA

GLI INCASSI CON RI.BA GLI INCASSI CON RI.BA Per riscuotere il pagamento delle fatture emesse ai clienti è possibile utilizzare la modalità Ri.Ba cioè Ricevuta Bancaria Elettronica. OPERAZIONI PRELIMINARI Prima di procedere

Dettagli

* in giallo le modifiche apportate rispetto alla versione precedente datata 09/03/2011

* in giallo le modifiche apportate rispetto alla versione precedente datata 09/03/2011 Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-86GKJM79678 Data ultima modifica 09/03/2011 Prodotto Contabilità Modulo Contabilità - Intrastat Oggetto Genera dichiarazione Intrastat * in giallo le modifiche

Dettagli

CIVIS F24 *** GUIDA ALL UTILIZZO DEL SERVIZIO Richiesta modifica delega F24 Aggiornamento: 22 ottobre 2015

CIVIS F24 *** GUIDA ALL UTILIZZO DEL SERVIZIO Richiesta modifica delega F24 Aggiornamento: 22 ottobre 2015 CIVIS F24 *** GUIDA ALL UTILIZZO DEL SERVIZIO Richiesta modifica delega F24 Aggiornamento: 22 ottobre 2015 Il servizio CIVIS F24 Il servizio CIVIS F24 permette a cittadini e intermediari di: chiedere la

Dettagli

U N I O N C A F GUIDA ALLA COMPILAZIONE ONLINE DEL MODELLO 730/2015

U N I O N C A F GUIDA ALLA COMPILAZIONE ONLINE DEL MODELLO 730/2015 U N I O N C A F GUIDA ALLA COMPILAZIONE ONLINE DEL MODELLO 730/2015 REGISTRATI AL SERVIZIO ED UTILIZZA INTERNET EXPLORER USERNAME E PASSWORD DI ACCESSO HANNO DURATA ANNUALE. PER FRUIRE DEL SERVIZIO DI

Dettagli

siamo lieti di comunicarti che è stata rilasciata la versione 2010H di Businesspass contenente le seguenti novità:

siamo lieti di comunicarti che è stata rilasciata la versione 2010H di Businesspass contenente le seguenti novità: San Marino, 17 dicembre 2010 Gentile Cliente, siamo lieti di comunicarti che è stata rilasciata la versione 2010H di Businesspass contenente le seguenti novità: CONTABILITA Ritenute d acconto non ancora

Dettagli

SOMMARIO 1. PRESENTAZIONE 4 4. FILE 7 4.1. INVIO FILE DA AZIENDA A STUDIO... 8 4.2. TRASMISSIONE FILE DA AZIENDA A STUDIO E/O DIPENDENTE...

SOMMARIO 1. PRESENTAZIONE 4 4. FILE 7 4.1. INVIO FILE DA AZIENDA A STUDIO... 8 4.2. TRASMISSIONE FILE DA AZIENDA A STUDIO E/O DIPENDENTE... MANUALE DITTA 1 SOMMARIO 1. PRESENTAZIONE 4 2. RICEZIONE PASSWORD 5 3. ACCESSO AL PORTALE STUDIOWEB 6 4. FILE 7 4.1. INVIO FILE DA AZIENDA A STUDIO... 8 4.2. TRASMISSIONE FILE DA AZIENDA A STUDIO E/O DIPENDENTE...

Dettagli

1 Tesoreria Statale - Articolo 18 Sistema informatico gestione dati -Manuale Utente v.1.0

1 Tesoreria Statale - Articolo 18 Sistema informatico gestione dati -Manuale Utente v.1.0 Manuale Utente 1 PREMESSA In forza di quanto disposto dall art.18, comma 1, del decreto legge 1 luglio 2009, n.78, convertito con modificazioni, dalla legge 3 agosto 2009, n.102 è stato emanato il decreto

Dettagli

Manuale antievasione (spesometro) adhoc con immagini

Manuale antievasione (spesometro) adhoc con immagini Il termine di presentazione dell adempimento, per le operazioni rilevanti ai fini IVA effettuate nell'anno 2014, sarà: il 10/04/2015 per i contribuenti mensili ed il 20/04/2015 per i contribuenti trimestrali.

Dettagli

Compensazione credito IVA

Compensazione credito IVA 1 Normativa...2 Credito annuale IVA: procedura applicativa...4 Credito IVA automatico...4 Credito IVA manuale...6 1. Progressivi IVA...7 2. F24...8 Utilizzo del credito IVA in F24...10 Compensazione verticale...10

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

CU Travaso dati, gestione dichiarazione e stampa ministeriale

CU Travaso dati, gestione dichiarazione e stampa ministeriale Nuoro 10 febbraio 2016 CU Travaso dati, gestione dichiarazione e stampa ministeriale Prima di procedere al calcolo delle CU lanciamo il ricalcolo dell acconto dell addizionale comunale 2016 (è possibile

Dettagli

Manuale di Aggiornamento CODICE IVA 21% DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento CODICE IVA 21% DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento CODICE IVA 21% DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 D.L. 138/2011: Aumento aliquota IVA al 21%... 3 1.1 Tabella Codici Iva... 3 1.1.1

Dettagli

Indice 1. PREMESSA...4 2. OPERATORE...4 3. RENDICONTAZIONI ONLINE...5 3.1. Saldi ed ultimi dieci movimenti...6 4. RENDICONTAZIONI GIORNALIERE...

Indice 1. PREMESSA...4 2. OPERATORE...4 3. RENDICONTAZIONI ONLINE...5 3.1. Saldi ed ultimi dieci movimenti...6 4. RENDICONTAZIONI GIORNALIERE... Manuale Operatore Indice 1. PREMESSA...4 2. OPERATORE...4 3. RENDICONTAZIONI ONLINE...5 3.1. Saldi ed ultimi dieci movimenti...6 4. RENDICONTAZIONI GIORNALIERE...6 4.1. Saldi...6 4.1.1. Riepilogo saldi...6

Dettagli

Software di parcellazione per commercialisti Ver. 1.0.3 [10/09/2015] Manuale d uso [del 10/09/2015]

Software di parcellazione per commercialisti Ver. 1.0.3 [10/09/2015] Manuale d uso [del 10/09/2015] Software di parcellazione per commercialisti Ver. 1.0.3 [10/09/2015] Manuale d uso [del 10/09/2015] Realizzato e distribuito da LeggeraSoft Sommario Introduzione... 2 Guida all installazione... 2 Login...

Dettagli

Domande e Risposte ALLEGATI CLIENTI E FORNITORI. DATALOG Soluzioni Integrate

Domande e Risposte ALLEGATI CLIENTI E FORNITORI. DATALOG Soluzioni Integrate KING Domande e Risposte ALLEGATI CLIENTI E FORNITORI DATALOG Soluzioni Integrate - 2 - Domande e Risposte Allegati Clienti e Fornitori Sommario Premessa.... 3 Introduzione... 4 Elenco delle domande...

Dettagli

GESTIONE AUTOMATICA DEI CREDITI IN F24

GESTIONE AUTOMATICA DEI CREDITI IN F24 GESTIONE AUTOMATICA DEI CREDITI IN F24 Il riferimento al manuale è il menù DR capitolo Compensazioni - Delega F24. IMPOSTAZIONI PER OTTENERE LA COMPENSAZIONE AUTOMATICA DEI CREDITI IN F24 Per avvalersi

Dettagli

ENTRATEL: Servizio telematico Agenzia delle Entrate

ENTRATEL: Servizio telematico Agenzia delle Entrate ENTRATEL: Servizio telematico Agenzia delle Entrate Visualizzazione delle ricevute relative ai file inviati. Per controllare lo stato di elaborazione dei file inviati e per entrare in possesso delle ricevute

Dettagli

Manuale Utente per l utilizzo della banca dati richiami vivi di Regione Lombardia

Manuale Utente per l utilizzo della banca dati richiami vivi di Regione Lombardia Manuale Utente per l utilizzo della banca dati richiami vivi di Regione Lombardia ATTENZIONE: il manuale è destinato agli utenti che sono già stati registrati nella banca dati dei richiami vivi. Per i

Dettagli

INSERIRE LA PROPRIA BANCA E LE TIPOLOGIE DI PAGAMENTO

INSERIRE LA PROPRIA BANCA E LE TIPOLOGIE DI PAGAMENTO INSERIRE LA PROPRIA BANCA E LE TIPOLOGIE DI PAGAMENTO Per gestire i tuoi incassi e pagamenti, occorre innanzitutto inserire i conti concorrenti che hai aperto in banca. Per generare correttamente le scadenze

Dettagli

RECUPERO CREDITI. Gestione del Credito Clienti. Release 5.20 Manuale Operativo

RECUPERO CREDITI. Gestione del Credito Clienti. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo RECUPERO CREDITI Gestione del Credito Clienti Programma pensato per la funzione di gestione del credito: permette di memorizzare tutte le informazioni relative alle azioni

Dettagli

Guida Operativa con gestionale esatto. e/fiscali Spesometro- Rel. 04.04.00. Gestionale e/satto

Guida Operativa con gestionale esatto. e/fiscali Spesometro- Rel. 04.04.00. Gestionale e/satto e/fiscali Spesometro- Rel. 04.04.00 Guida Operativa con gestionale esatto 06118930012 Tribunale di Torino 2044/91 C.C.I.A.A. 761816 - www.eurosoftware.it Pagina 1 FLUSSO OPERATIVO RAPIDO Sistemare l Anagrafica

Dettagli

CIRCOLARE 730/2014 N. 3 DI AGOSTO 2014 SOFTWARE FISCALI CAF 2014. 3. IRPEF 2 ACCONTO NOVEMBRE richiesta riduzione/non versamento;

CIRCOLARE 730/2014 N. 3 DI AGOSTO 2014 SOFTWARE FISCALI CAF 2014. 3. IRPEF 2 ACCONTO NOVEMBRE richiesta riduzione/non versamento; CIRCOLARE 730/2014 N. 3 DI AGOSTO 2014 SOFTWARE FISCALI CAF 2014 1. Modello 730 Integrativo: termine di trasmissione e compilazione; 2. Controllo elaborazione 730/4; 3. IRPEF 2 ACCONTO NOVEMBRE richiesta

Dettagli

Stress-Lav. Guida all uso

Stress-Lav. Guida all uso Stress-Lav Guida all uso 1 Indice Presentazione... 3 I requisiti del sistema... 4 L'installazione del programma... 4 La protezione del programma... 4 Per iniziare... 5 Struttura delle schermate... 6 Password...

Dettagli

Programma Client MUT vers. 2.2.5. 28 Maggio 2014

Programma Client MUT vers. 2.2.5. 28 Maggio 2014 Programma Client MUT vers. 2.2.5 28 Maggio 2014 Principali modifiche rispetto alla versione precedente e Riepilogo funzionalità Nella nuova versione 2.2.5 del Client MUT sono state migliorate alcune funzioni

Dettagli

Software Dichiarazioni Fiscali 2007

Software Dichiarazioni Fiscali 2007 Software Dichiarazioni Fiscali 2007 NOTE DI RILASCIO DICHIARAZIONI FISCALI 2007 Al fine di dare sempre ai nostri clienti sia una visione d insieme, sia indicazioni puntuali su tutte le novità dei software

Dettagli

Manuale utente OTTOBRE 2015

Manuale utente OTTOBRE 2015 Manuale utente OTTOBRE 2015 1 1. PROTOCOLLO INFORMATICO DELL AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE... 4 2. COME ACCEDERE AL PROTOCOLLO INFORMATICO... 4 3. COME DARE I COMANDI... 4 3.1 ATTRAVERSO IL NAVIGATORE...

Dettagli

2015 PERIODO D IMPOSTA

2015 PERIODO D IMPOSTA Manuale operativo per l installazione dell aggiornamento e per la compilazione della Certificazione Unica 2015 PERIODO D IMPOSTA 2014 società del gruppo Collegarsi al sito www.bitsrl.com 1. Cliccare sul

Dettagli

Guida utente alle principali funzionalità release gennaio 2007

Guida utente alle principali funzionalità release gennaio 2007 Guida utente alle principali funzionalità release gennaio 2007 Sommario Movimenti e Saldo: Consolidato e Tempo reale....pagina 3 Come disporre: Disposizioni e Distinte...........Pagina 4 Disposizioni:

Dettagli

ARCHIVIA PLUS CHIUSURA ARCHIVI

ARCHIVIA PLUS CHIUSURA ARCHIVI ARCHIVIA PLUS CHIUSURA ARCHIVI Istruzioni per la chiusura degli archivi Versione n. 2014.11.19 Del: 19/11/2014 Redatto da: Veronica Gimignani Luca Mattioli Approvato da: Claudio Caprara Categoria: File

Dettagli

Pratiche edilizie on line PRATICHE EDILIZIE ON LINE MANUALE UTENTE VIRTUAL BACK-OFFICE FEBBRAIO 2005. PIM-MUT-RUPAR-2005-02-03.

Pratiche edilizie on line PRATICHE EDILIZIE ON LINE MANUALE UTENTE VIRTUAL BACK-OFFICE FEBBRAIO 2005. PIM-MUT-RUPAR-2005-02-03. PRATICHE EDILIZIE ON LINE MANUALE UTENTE VIRTUAL BACK-OFFICE FEBBRAIO 2005 PIM-MUT-RUPAR-2005-02-03.DOC Pagina 1 di 30 INDICE 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 SCOPO DEL DOCUMENTO... 3 1.2 RIFERIMENTI NORMATIVI...

Dettagli

Integrazione al Manuale Utente 1

Integrazione al Manuale Utente 1 TRASMISSIONE TELEMATICA MODELLI F24 Dal 1 ottobre 2006 i titolari di partita Iva hanno l obbligo di effettuare i versamenti fiscali e previdenziali esclusivamente per via telematica (articolo 37, comma

Dettagli

Manuale d uso Gestionale di contabilità Ver. 1.0.8 [05/01/2015]

Manuale d uso Gestionale di contabilità Ver. 1.0.8 [05/01/2015] Manuale d uso Gestionale di contabilità Ver. 1.0.8 [05/01/2015] Realizzato e distribuito da Leggerasoft Sommario Introduzione... 3 Guida all installazione... 4 Fase login... 5 Menù principale... 6 Sezione

Dettagli

Manuale Amministratore

Manuale Amministratore Manuale Amministratore Indice 1. Amministratore di Sistema...3 2. Accesso...3 3. Gestione Azienda...4 3.1. Gestione Azienda / Dati...4 3.2. Gestione Azienda /Operatori...4 3.2.1. Censimento Operatore...5

Dettagli

GPSTAR Evolution - Aggiornamento del 18 Giugno 2015 Rel. 7.88.0

GPSTAR Evolution - Aggiornamento del 18 Giugno 2015 Rel. 7.88.0 GPSTAR Evolution - Aggiornamento del 18 Giugno 2015 Rel. 7.88.0 Per installare il presente aggiornamento agire come segue: 1. Accedere all area Aggiornamenti presente sul ns. Sito 2. Selezionare l aggiornamento

Dettagli

GUIDA ILLUSTRATA ALL UTILIZZO DEL SOFTWARE PER LO SPESOMETRO 2013. di Matilde Fiammelli

GUIDA ILLUSTRATA ALL UTILIZZO DEL SOFTWARE PER LO SPESOMETRO 2013. di Matilde Fiammelli GUIDA ILLUSTRATA ALL UTILIZZO DEL SOFTWARE PER LO SPESOMETRO 2013 di Matilde Fiammelli Sicuramente tutti gli operatori del settore tributario e fiscale, i quali devono adempiere per conto dei propri clienti

Dettagli

MANUALE PROSPETTI ONLINE VIA S.A.RE.

MANUALE PROSPETTI ONLINE VIA S.A.RE. Sistema Informativo Lavoro Regione Emilia - Romagna MANUALE PROSPETTI ONLINE VIA S.A.RE. Bologna, 24/01/2008 Versione 1.0 Nome file: Manuale Prospetti doc Redattore: G.Salomone, S.Terlizzi Stato: Bozza

Dettagli

Gestione Fatture/Parcelle/Fatture Elettroniche verso la Pubblica Amministrazione Conto Terzi. Gestione Proforme Conto Terzi

Gestione Fatture/Parcelle/Fatture Elettroniche verso la Pubblica Amministrazione Conto Terzi. Gestione Proforme Conto Terzi Fatturazione Conto Terzi Fct WinParc Gestione Fatture/Parcelle/Fatture Elettroniche verso la Pubblica Amministrazione Conto Terzi Fct Proforma Gestione Proforme Conto Terzi Fct Ddt Gestione Documenti di

Dettagli

ISTRUZIONI PER L UTILIZZO DEL SOFTWARE Moda.ROA. Raccolta Ordini Agenti

ISTRUZIONI PER L UTILIZZO DEL SOFTWARE Moda.ROA. Raccolta Ordini Agenti ISTRUZIONI PER L UTILIZZO DEL SOFTWARE Raccolta Ordini Agenti AVVIO PROGRAMMA Per avviare il programma fare click su Start>Tutti i programmi>modasystem>nomeazienda. Se il collegamento ad internet è attivo

Dettagli

7702015zucchetti.doc 19/05/2015

7702015zucchetti.doc 19/05/2015 7702015zucchetti.doc 19/05/2015 ECCO srl ZUCCHETTI - MODELLO 770 NOVITA RELATIVE AL 770/S 2015 - ANNO 2014 PRIMA DI PROCEDERE CON LE NOTE ALLEGATE, ACCERTARSI DI AVER CARICATO MINIMO LA VERSIONE PAGHE

Dettagli

FASI DA ESEGUIRE ON-LINE

FASI DA ESEGUIRE ON-LINE FASI DA ESEGUIRE ON-LINE a) registrazione del candidato mediante apposito link presente sul portale della Regione Basilicata e rilascio delle credenziali di accesso necessarie per procedere alla candidatura

Dettagli

Gestione delle informazioni necessarie all attività di validazione degli studi di settore. Trasmissione degli esempi da valutare.

Gestione delle informazioni necessarie all attività di validazione degli studi di settore. Trasmissione degli esempi da valutare. Gestione delle informazioni necessarie all attività di validazione degli studi di settore. Trasmissione degli esempi da valutare. E stato previsto l utilizzo di uno specifico prodotto informatico (denominato

Dettagli

Applicazione Trasmissione dati al Sistema Tessera Sanitaria

Applicazione Trasmissione dati al Sistema Tessera Sanitaria Applicazione Trasmissione dati al Sistema Tessera Sanitaria Tramite l applicazione Trasmissione dati al Sistema Tessera Sanitaria è possibile, per i soggetti obbligati, trasmettere al Sistema Tessera Sanitaria

Dettagli

U N I O N C A F GUIDA ALLA COMPILAZIONE ONLINE DEL MODELLO 730/2014

U N I O N C A F GUIDA ALLA COMPILAZIONE ONLINE DEL MODELLO 730/2014 U N I O N C A F GUIDA ALLA COMPILAZIONE ONLINE DEL MODELLO 730/2014 REGISTRATI AL SERVIZIO ED UTILIZZA INTERNET EXPLORER USERNAME E PASSWORD DI ACCESSO HANNO DURATA ANNUALE. PER FRUIRE DEL SERVIZIO DI

Dettagli

Servizi per il cittadino: le richieste di prestazioni via Internet.

Servizi per il cittadino: le richieste di prestazioni via Internet. Prestazioni a sostegno del reddito Servizi per il cittadino: le richieste di prestazioni via Internet. - ASpI Descrizione del servizio Premessa Questo servizio rende possibile l invio e l istruzione automatica

Dettagli

Sommario. 1. Che cos è DocFly Fatturazione PA... 3. 1.1. Il Gestionale Web... 3. 1.2. Accesso all interfaccia Web... 3

Sommario. 1. Che cos è DocFly Fatturazione PA... 3. 1.1. Il Gestionale Web... 3. 1.2. Accesso all interfaccia Web... 3 Sommario 1. Che cos è DocFly Fatturazione PA... 3 1.1. Il Gestionale Web... 3 1.2. Accesso all interfaccia Web... 3 1.3 Funzionalità dell interfaccia Web... 4 1.3.1 Creazione guidata dela fattura in formato

Dettagli

Agevolazioni autotrasportatori Manuale utente

Agevolazioni autotrasportatori Manuale utente Agevolazioni autotrasportatori Manuale utente Versione 9 Anno 2010 1 1. INTRODUZIONE...3 1.1. REQUISITI TECNICI...3 1.2. GENERALITA...3 2. ACQUISIRE NUOVA DICHIARAZIONE...5 2.1. FRONTESPIZIO...6 2.2. QUADRO

Dettagli

Specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei Modelli F24 da parte degli intermediari

Specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei Modelli F24 da parte degli intermediari Specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei Modelli F24 da parte degli intermediari 1. AVVERTENZE GENERALI Gli intermediari abilitati ai servizi telematici Entratel che compilano il modello

Dettagli

SINTESI. Modulo Applicativo. Comunicazioni Obbligatorie (COB)

SINTESI. Modulo Applicativo. Comunicazioni Obbligatorie (COB) SINTESI Modulo Applicativo Comunicazioni Obbligatorie (COB) 1 Versione 3.14 del 18/06/2008 INDICE 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti Client necessari per l utilizzo

Dettagli

MANUALE UTENTE. SITO WEB Applicazione Fotovoltaico GSE FTV. stato documento draft approvato consegnato. Riferimento Versione 1.

MANUALE UTENTE. SITO WEB Applicazione Fotovoltaico GSE FTV. stato documento draft approvato consegnato. Riferimento Versione 1. MANUALE UTENTE SITO WEB Applicazione Fotovoltaico GSE FTV stato documento draft approvato consegnato Riferimento Versione 1.0 Creato 14/07/06 REVISIONI VERSIONE DATA AUTORE MODIFICHE 1.0 14/07/2006 Prima

Dettagli

MANUALE SOFTWARE F24 ISTRUZIONI PER L UTENTE

MANUALE SOFTWARE F24 ISTRUZIONI PER L UTENTE MANUALE SOFTWARE F24 ISTRUZIONI PER L UTENTE PAGINA 2 MODELLO F24 Indice Capitolo 1: Come muoversi all interno del programma 3 1.1 Importazione dati da anno precedente 3 1.2 Inserimento di una nuova anagrafica

Dettagli

MANUALE UTENTE. versione 2015I

MANUALE UTENTE. versione 2015I MANUALE UTENTE versione 2015I 6 INVIO TELEMATICO INVIO TELEMATICO . 2844 INVIO TELEMATICO INVIO TELEMATICO Il presente manuale si divide in due parti: - INVIO TELEMATICO DEI MODELLI Vengono illustrate

Dettagli

ISTRUZIONI PER L INSERIMENTO DEL MODULO F24

ISTRUZIONI PER L INSERIMENTO DEL MODULO F24 ISTRUZIONI PER L INSERIMENTO DEL MODULO F24 Sommario Funzione F24 Deleghe Pag. 3 Funzione F24 Singolo Pag. 8 F24 Semplificato Pag. 14 Come stampare la quietanza F24 Pag. 18 Come revocare una delega F24

Dettagli

BARCODE. Gestione Codici a Barre. Release 4.90 Manuale Operativo

BARCODE. Gestione Codici a Barre. Release 4.90 Manuale Operativo Release 4.90 Manuale Operativo BARCODE Gestione Codici a Barre La gestione Barcode permette di importare i codici degli articoli letti da dispositivi d inserimento (penne ottiche e lettori Barcode) integrandosi

Dettagli

Guida rapida Intesa Imprese On-line

Guida rapida Intesa Imprese On-line Guida rapida Intesa Imprese On-line Riepilogo delle principali FAQ del servizio: Se nella tendina di Banca delle distinte compare no document found. Attivare il conto. Si fa riferimento anche alle coordinate

Dettagli

SCHEDE PRODOTTO FISKÀLY 2015

SCHEDE PRODOTTO FISKÀLY 2015 SCHEDE PRODOTTO FISKÀLY 2015 KF01 SCHEDA PRODOTTO DICHIARAZIONE UNICO PERSONE FISICHE 2015 Gestione di tutti i quadri previsti Prospetto perdite Quadro Parametri Produzione telematico con controllo automatico

Dettagli

CERTIFICAZIONE UNICA 2015 UTENTI EDF

CERTIFICAZIONE UNICA 2015 UTENTI EDF CERTIFICAZIONE UNICA 2015 UTENTI EDF Note operative dopo aver installato laggiornamento EDF 2015.1 26 febbraio 2015: aggiornamento per creazione file telematico definitivo: vedi punto 6. CENNI NORMATIVI

Dettagli

Agevolazioni autotrasportatori Dichiarazione trimestrale Manuale utente

Agevolazioni autotrasportatori Dichiarazione trimestrale Manuale utente Agevolazioni autotrasportatori Dichiarazione trimestrale Manuale utente Marzo 2013 1 1. INTRODUZIONE... 3 1.1. NOVITÀ DELLA PRESENTE VERSIONE... 3 1.2. REQUISITI TECNICI... 3 1.3. GENERALITA... 3 1.4.

Dettagli