NOTA INFORMATIVA SUGLI STRUMENTI FINANZIARI

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "NOTA INFORMATIVA SUGLI STRUMENTI FINANZIARI"

Transcript

1 NOTA INFORMATIVA SUGLI STRUMENTI FINANZIARI RELATIVA ALL OFFERTA PUBBLICA DI VENDITA E SOTTOSCRIZIONE E ALL AMMISSIONE ALLE NEGOZIAZIONI SUL MERCATO TELEMATICO AZIONARIO, SEGMENTO STAR, ORGANIZZATO E GESTITO DA BORSA ITALIANA S.P.A. DELLE AZIONI ORDINARIE DI AEROPORTO GUGLIELMO MARCONI DI BOLOGNA S.P.A. Azionisti Venditori Comune di Bologna Città Metropolitana di Bologna Regione Emilia-Romagna Coordinatore dell'offerta Globale di Vendita e Sottoscrizione, Joint Lead Manager e Joint Bookrunner del Collocamento Istituzionale, Responsabile del Collocamento e Specialista Joint Lead Manager e Joint Bookrunner del Collocamento Istituzionale e Sponsor L Offerta Pubblica è parte di un Offerta Globale di Vendita e Sottoscrizione di azioni ordinarie di Aeroporto Guglielmo Marconi di Bologna S.p.A.. L Offerta Globale di Vendita e Sottoscrizione comprende un offerta pubblica rivolta al pubblico indistinto e una offerta istituzionale rivolta ad investitori qualificati in Italia ed istituzionali all estero, ai sensi della Regulation S dello United States Securities Act del 1933, come successivamente modificato, con esclusione di Stati Uniti, Australia, Canada e Giappone, e di qualsiasi altro paese nel 1

2 quale l offerta di strumenti finanziari non sia consentita in assenza di autorizzazioni da parte delle competenti attività, fatte salve eventuali esenzioni previste dalle leggi applicabili. La presente nota informativa sugli strumenti finanziari (la "Nota Informativa") è stata depositata presso Consob in data 26 giugno 2015, a seguito di comunicazione dell avvenuto rilascio dell approvazione della Nota Informativa con nota del 26 giugno 2015, protocollo n /15. L adempimento di pubblicazione della Nota Informativa non comporta alcun giudizio di Consob sull opportunità dell investimento proposto e sul merito dei dati e delle notizie allo stesso relativi. La presente Nota Informativa deve essere letta congiuntamente al documento di registrazione di Aeroporto Guglielmo Marconi di Bologna S.p.A. depositato presso la Consob in data 26 giugno 2015, a seguito di comunicazione del provvedimento di approvazione con nota del 26 giugno 2015, protocollo n /15 (il Documento di Registrazione ), contenente informazioni sull Emittente, e alla nota di sintesi depositata presso la Consob in data 26 giugno 2015 a seguito di comunicazione dell avvenuto rilascio dell autorizzazione alla pubblicazione con nota del 26 giugno 2015, protocollo n /15 (la Nota di Sintesi ). L informativa completa sull Emittente, sull offerta e sulla quotazione delle Azioni (come di seguito definite) dell Emittente può essere ottenuta solo sulla base della consultazione congiunta del Documento di Registrazione, della Nota Informativa e della Nota di Sintesi. Si veda inoltre il Capitolo Fattori di Rischio nel Documento di Registrazione e nella Nota Informativa per l esame dei fattori di rischio che devono essere presi in considerazione prima di procedere all investimento nelle Azioni. Il Documento di Registrazione, la Nota Informativa e la Nota di Sintesi costituiscono congiuntamente il prospetto ai sensi e per gli effetti della Direttiva 2003/71/CE come successivamente integrata e modificata (il Prospetto ) ai fini dell offerta delle Azioni e della contestuale quotazione delle azioni ordinarie dell Emittente. Borsa Italiana S.p.A. ha disposto l ammissione a quotazione delle azioni ordinarie dell Emittente presso il Mercato Telematico Azionario organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A. con provvedimento n del 25 giugno Il Prospetto è disponibile presso la sede legale dell Emittente in Bologna, località Borgo Panigale, via Triumvirato n. 84 e sul sito internet dell Emittente Una copia cartacea del Prospetto verrà consegnata gratuitamente ad ogni potenziale investitore che ne faccia richiesta. 2

3 INDICE DEFINIZIONI PERSONE RESPONSABILI Persone responsabili della Nota Informativa Dichiarazione di responsabilità FATTORI DI RISCHIO FATTORI DI RISCHIO RELATIVI ALL'OFFERTA E AGLI ALTRI STRUMENTI FINANZIARI OFFERTI Rischi legati all'assetto azionario e alla contendibilità dell'emittente Rischi connessi al segmento di quotazione e ai requisiti STAR Rischi connessi a problemi generali di liquidità dei mercati e alla possibile volatilità del prezzo delle Azioni dell'emittente Rischi connessi ai potenziali conflitti di interesse tra l'emittente, il Coordinatore dell'offerta Globale e lo Sponsor Dati connessi all'offerta e alle altre informazioni che saranno comunicate successivamente alla Data della Nota Informativa Rischi connessi agli impegni temporanei di inalienabilità delle azioni dell'emittente Rischi connessi all'attività di stabilizzazione Impiego dei proventi dell'offerta Rischi connessi alle spese relative all'offerta INFORMAZIONI FONDAMENTALI Dichiarazione relativa al capitale circolante Fondi propri e indebitamento Interessi di persone fisiche e giuridiche partecipanti all'offerta Globale Ragioni dell'offerta Globale e impiego dei proventi INFORMAZIONI RIGUARDANTI GLI STRUMENTI FINANZIARI DA AMMETTERE ALLA NEGOZIAZIONE Descrizione delle Azioni Legislazione in base alla quale le Azioni sono emesse Caratteristiche delle Azioni Valuta di emissione delle Azioni Descrizione dei diritti connessi alle Azioni e modalità per il loro esercizio Indicazione delle delibere, autorizzazioni e approvazioni in virtù delle quali le Azioni sono state o verranno emesse Data di emissione e messa a disposizione delle Azioni Limitazioni alla libera trasferibilità delle Azioni

4 4.9 Indicazione dell'esistenza di eventuali norme in materia di obbligo di offerta al pubblico di acquisto e/o offerta di acquisto residuali in relazione alle Azioni Offerte pubbliche di acquisto effettuate da terzi sulle Azioni dell'emittente nel corso dell'ultimo esercizio e nell'esercizio in corso Regime fiscale CONDIZIONI DELL'OFFERTA GLOBALE Condizioni, statistiche relative all'offerta Globale, calendario previsto e modalità di sottoscrizione dell'offerta Globale Condizioni alle quali è subordinata l'offerta Globale Ammontare totale dell'offerta Globale Periodo di validità dell'offerta Globale e modalità di sottoscrizione Informazioni circa la sospensione o revoca dell'offerta Globale Riduzione della sottoscrizione e modalità di rimborso Ammontare della sottoscrizione Possibilità di ritirare e/o revocare la sottoscrizione Modalità e termini per il pagamento e la consegna delle Azioni Risultati dell Offerta Pubblica e dell'offerta Globale Procedura per l'esercizio del diritto di prelazione, per la negoziabilità dei diritti di opzione e per il trattamento dei diritti di opzione non esercitati Piano di ripartizione e di assegnazione Categorie di investitori potenziali ai quali le Azioni sono offerte e mercati Principali azionisti, membri del Consiglio di Amministrazione o componenti del Collegio Sindacale dell'emittente che intendono aderire all'offerta Pubblica e persone che intendono aderire all'offerta Pubblica per più del 5% Informazioni da comunicare prima dell'assegnazione Over-allotment e Greenshoe Fissazione del Prezzo di Offerta Prezzo di Offerta e spese a carico dei sottoscrittori Comunicazione del Prezzo di Offerta Motivazione dell'esclusione del diritto di opzione Differenza tra il Prezzo di Offerta e il prezzo delle azioni della Società pagato nel corso dell'anno precedente o da pagare da parte dei membri del consiglio di amministrazione, dei membri del collegio sindacale e dei principali dirigenti, o persone ad essi affiliate Collocamento, sottoscrizione e vendita Nome ed indirizzo del Coordinatore dell'offerta Globale Organismi incaricati del servizio finanziario Collocamento e garanzia

5 5.4.4 Data di stipula degli accordi di collocamento AMMISSIONE ALLA NEGOZIAZIONE E MODALITÀ DI NEGOZIAZIONE Mercati di quotazione Altri mercati in cui le azioni o altri strumenti finanziari dell'emittente sono negoziati Altre operazioni Intermediari nelle operazioni sul mercato secondario Stabilizzazione POSSESSORI DI STRUMENTI FINANZIARI CHE PROCEDONO ALLA VENDITA Azionisti venditori Strumenti finanziari offerti in vendita Impegni di lock-up Impegni degli Azionisti Venditori Impegni degli Azionisti Non Venditori della Società Impegni della Società SPESE DELL'OFFERTA Proventi netti totali e stima delle spese totali legate all'offerta Globale DILUIZIONE Diluizione immediata derivante dall'offerta Offerta di sottoscrizione destinata agli attuali azionisti INFORMAZIONI SUPPLEMENTARI Soggetti che partecipano all'offerta Globale Indicazione di altre informazioni relative alle Azioni sottoposte a revisione o a revisione limitata da parte della Società di Revisione Pareri o relazioni redatte da esperti Informazioni provenienti da terzi e indicazione delle fonti

6 DEFINIZIONI Si riporta di seguito un elenco delle definizioni e dei termini utilizzati all'interno della Nota Informativa. Tali definizioni e termini, salvo quanto diversamente specificato, hanno il significato di seguito indicato. Altri Paesi Bonus Share Aumento di Capitale Aumento di Capitale a Servizio dell'offerta Globale Azioni Azionisti Venditori Azionisti Non Venditori I Paesi in cui non è promossa, direttamente o indirettamente, l'offerta Globale, inclusi gli Stati Uniti d'america o qualsiasi altro Paese nel quale tale tipologia di offerta di strumenti finanziari non sia consentita in assenza di autorizzazioni da parte delle competenti autorità in conformità alle disposizioni di legge applicabili ovvero in deroga rispetto alle medesime disposizioni. L'azione che sarà attribuita, senza ulteriori esborsi e spese (nelle misure indicate nel Capitolo IV, Paragrafo 4.6 della Nota Informativa) ai Dipendenti del Gruppo, ai Residenti e al pubblico indistinto che avranno sottoscritto le Azioni rivenienti dall'aumento di Capitale a Servizio dell'offerta Globale nell'ambito della Offerta Pubblica e che ne avranno mantenuta ininterrottamente la proprietà (in tutto o in parte) per tutta la durata del Termine di Fedeltà. Aumento del capitale sociale a pagamento, scindibile, con esclusione del diritto di opzione ai sensi dell articolo 2441, comma 5, c.c., mediante emissione di massime n azioni ordinarie della Società, prive di valore nominale, in una o più tranche, a servizio dell Offerta Globale e dell'emissione delle Bonus Shares, con efficacia subordinata al rilascio da parte di Borsa Italiana S.p.A. del provvedimento di ammissione delle azioni alle negoziazioni nel Mercato Telematico Azionario organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A., deliberato dall'assemblea straordinaria della Società in data 20 maggio Parte dell'aumento di Capitale, per massime n azioni ordinarie della Società, prive di valore nominale, a servizio dell Offerta Globale. Le azioni ordinarie della Società senza indicazione del valore nominale, nominative, indivisibili, con godimento regolare e in forma dematerializzata, oggetto dell'offerta Globale. Complessivamente, il Comune di Bologna, la Città Metropolitana di Bologna e la Regione Emilia Romagna. Complessivamente, Aeroporti Holding S.r.l., con sede in Caselle Torinese (TO), Strada San Maurizio n. 12, C.F., Partita Iva e iscrizione al Registro delle imprese di Torino: e Unicredit S.p.A., con sede in Roma, Via Alessandro Specchi n. 16, C.F., Partita Iva e iscrizione al Registro delle imprese di Roma

7 Banca IMI Banca IMI S.p.A. con sede in Largo Mattioli n. 3, 20121, Milano. Borsa Italiana Borsa Italiana S.p.A., con sede in Milano, Piazza degli Affari n. 6. Camera di Commercio di Bologna Città Metropolitana di Bologna Claw-back Codice di Autodisciplina Collocamento Istituzionale Collocatori La Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Bologna, con sede in Bologna, Piazza della Mercanzia n. 4., C.F , Partita IVA: La Città Metropolitana di Bologna, con sede in Bologna, Via Zamboni n. 13, C.F. e Partita Iva La facoltà di ripartizione delle Azioni nell'ambito dell'allocazione tra l'offerta Pubblica e il Collocamento Istituzionale, come descritta nel Capitolo V, Paragrafo della Nota Informativa. Il Codice di Autodisciplina delle società quotate da ultimo approvato nel luglio 2014 dal Comitato per la Corporate Governance e promosso da Borsa Italiana S.p.A., ABI, Ania, Assogestioni, Assonime e Confindustria e disponibile all'indirizzo internet Il collocamento di massime n Azioni, corrispondente all 85% delle Azioni oggetto dell'offerta Globale, riservato a Investitori Istituzionali. Il Collocamento Istituzionale avrà luogo in Italia e all'estero ai sensi del Regulation S, con esclusione di Stati Uniti d'america, Australia, Canada e Giappone, fatte salve le eventuali esenzioni applicabili. I soggetti partecipanti al Consorzio per l'offerta Pubblica. Comune di Bologna Il Comune di Bologna, con sede in Bologna, Piazza Maggiore n. 6, C.F. e Partita Iva CONSOB Consorzio per il Collocamento Istituzionale La Commissione Nazionale per le Società e la Borsa con sede in Roma, Via G.B. Martini n. 3. Il consorzio di collocamento e garanzia per il Collocamento Istituzionale. Consorzio l'offerta Pubblica per Il consorzio di collocamento e garanzia per l'offerta Pubblica. Contratto di Collocamento e Garanzia per l'offerta Pubblica Coordinatore dell'offerta Globale Il contratto di collocamento e garanzia, che sarà stipulato prima dell'inizio dell'offerta Pubblica, tra l'emittente, gli Azionisti Venditori e Banca IMI, quest'ultima anche in nome e per conto dei membri del Consorzio per l'offerta Pubblica. Banca IMI. 7

8 Data del Prospetto Data della Nota Informativa Data di Inizio delle Negoziazioni La data di approvazione del Prospetto da parte di CONSOB ai sensi dell'art. 94 del TUF. La data di approvazione della presente Nota Informativa da parte di CONSOB ai sensi dell'art. 94 del TUF. La data in cui le Azioni inizieranno a essere negoziate sul MTA. Data di Pagamento 14 luglio 2015 Dipendenti del Gruppo DM 521/1997 Documento Registrazione di I dipendenti di Aeroporto Guglielmo Marconi di Bologna S.p.A. e delle società da essa controllate, direttamente o indirettamente ai sensi dell'art. 93 del TUF, residenti in Italia alla data del 31 maggio 2015 e in forza in pari data con contratto di lavoro subordinato a tempo determinato o indeterminato, esclusi i lavoratori a tempo determinato stagionali. Decreto Ministeriale n. 521 del 12 novembre 1997, regolamento recante norme di attuazione delle disposizioni di cui all'articolo 10, comma 13, della legge 24 dicembre 1993, n. 537, con cui è stata disposta la costituzione di società di capitali per la gestione dei servizi e infrastrutture degli aeroporti gestiti, all'epoca, anche in parte dallo Stato. Il documento di registrazione contenente informazioni sull'emittente, depositato presso la Consob in data 26 giugno 2015 a seguito di comunicazione dell'avvenuto rilascio dell'autorizzazione alla pubblicazione con nota del 26 giugno 2015 n /15. Emittente, o Società o SAB ESMA Flottante Aeroporto Guglielmo Marconi di Bologna S.p.A., con sede legale in Bologna, località Borgo Panigale, Via Triumvirato, 84, codice fiscale, Partita IVA e numero di iscrizione presso il Registro delle Imprese di Bologna: L 'European Securities and Markets Authority, organismo istituito con Regolamento (UE) n. 1095/2010 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 24 novembre 2010, che, dal 1 gennaio 2011, ha sostituito il Committee of European Securities Regulators (CESR). Le azioni ripartite presso gli investitori - professionali e non - con partecipazione inferiore al 5% del capitale sociale. Ai fini del calcolo del flottante, ai sensi dell'art del Regolamento di Borsa: 1) non si tiene conto delle partecipazioni azionarie di controllo, di quelle vincolate da patti parasociali e di quelle soggette a vincoli alla trasferibilità delle azioni (lock-up) di durata superiore ai 6 mesi; 2) non si tiene conto delle partecipazioni azionarie superiori al 2%, salvo che Borsa Italiana, su istanza motivata dell emittente, valutate la tipologia dell investitore e le finalità 8

9 del possesso, non accordi una deroga al riguardo. Il calcolo delle partecipazioni deve essere effettuato secondo i criteri indicati all articolo 118 del Regolamento Consob 11971/99 con riferimento al numero delle azioni ordinarie e tenuto conto delle esenzioni di cui all articolo 119-bis del Regolamento Consob 11971/99; nel caso di PMI, non si tiene conto delle partecipazioni azionarie superiori al 5%; 3) si tiene sempre conto di quelle possedute da organismi di investimento collettivo del risparmio, da fondi pensione e da enti previdenziali. Ai soli fini di tale disposizione, si ha riguardo anche agli OICR di diritto estero non autorizzati alla commercializzazione in Italia. Gruppo La Società e le società da essa direttamente e indirettamente controllate ai sensi dell'art del Codice Civile e dell'art. 93 del Testo Unico. Intermonte Intermonte SIM S.p.A., con sede in Corso Vittorio Emanuele II, 9, 20122, Milano. Intervallo Valorizzazione Indicativa di L intervallo di prezzo delle Azioni compreso tra un valore minimo, non vincolante ai fini della determinazione del Prezzo di Offerta, pari ad Euro 4,40 per Azione e un valore massimo, vincolante ai fini della determinazione del Prezzo di Offerta, pari ad Euro 5,20 per Azione. Investitori Istituzionali Investitori Qualificati Joint Bookrunner del Collocamento Istituzionale Lotto Minimo Congiuntamente gli Investitori Qualificati in Italia e gli investitori istituzionali esteri ai sensi della Regulation S dello United Securities Act del 1933, come successivamente modificato, con esclusione di Stati Uniti d'america, Australia, Canada e Giappone e di qualsiasi altro paese nel quale l'offerta di strumenti finanziari non sia consentita in assenza di autorizzazioni da parte delle competenti autorità, fatte salve eventuali esenzioni previste dalle leggi applicabili. Gli investitori qualificati come definiti all'art. 34-ter, comma 1, lett. (b), del Regolamento Emittenti, (fatta eccezione per: (i) le persone fisiche che siano clienti professionali su richiesta ai sensi dell Allegato 3 del Regolamento Intermediari, (ii) le società di gestione autorizzate alla prestazione del servizio di gestione su base individuale di portafogli di investimento per conto terzi; (iii) gli intermediari autorizzati abilitati alla gestione dei portafogli individuali per conto terzi; e (iv) per le società fiduciarie che prestano servizi di gestione di portafogli di investimento, anche mediante intestazione fiduciaria, di cui art. all'art. 60, comma 4, del Decreto Legislativo 23 luglio 1996 n. 415). Banca IMI e Intermonte Il quantitativo minimo, pari a n Azioni, richiedibile nell'ambito dell'offerta Pubblica. 9

10 Lotto Minimo di Adesione Maggiorato Lotto Minimo per i Residenti Lotto Minimo Ridotto per i Dipendenti Mercato Telematico Azionario o MTA Il quantitativo minimo maggiorato, pari a n Azioni, richiedibile nell'ambito dell'offerta Pubblica. Il quantitativo minimo, pari a n Azioni, richiedibile nell'ambito dell'offerta ai Residenti. Il quantitativo minimo, pari a n. 250 Azioni, richiedibile nell'ambito dell'offerta ai Dipendenti. Il Mercato Telematico Azionario organizzato e gestito da Borsa Italiana. Monte Titoli Monte Titoli S.p.A., con sede legale in Milano, Piazza degli Affari, n. 6. Nota di Sintesi Nota Informativa Offering Circular Offerta ai Dipendenti Offerta ai Residenti Offerta Globale La nota di sintesi depositata presso la Consob in data 26 giugno 2015 a seguito di comunicazione dell avvenuto rilascio dell autorizzazione alla pubblicazione con nota del 26 giugno 2015 protocollo n /15. La presente nota informativa sugli strumenti finanziari redatta in conformità allo schema previsto dall'allegato III del Regolamento 809/2004/CE. Il documento informativo in lingua inglese sulla base del quale sarà effettuato il Collocamento Istituzionale, contenente dati ed informazioni sostanzialmente coerenti con il Prospetto. La tranche dell'offerta Pubblica riservata ai Dipendenti, per un quantitativo massimo di n Azioni. La tranche dell'offerta Pubblica riservata ai Residenti, per un quantitativo massimo di n Azioni. L Offerta Pubblica e il Collocamento Istituzionale. Offerta Pubblica L offerta pubblica di vendita e sottoscrizione di minimo n Azioni, rivolta al pubblico indistinto in Italia, con esclusione degli Investitori Istituzionali. Opzione Greenshoe o Greenshoe Opzione di Sovra- Allocazione o Over- L opzione concessa dalla Camera di Commercio di Bologna al Coordinatore dell'offerta Globale, anche in nome e per conto dei membri del Consorzio per il Collocamento Istituzionale, per l'acquisto, al Prezzo di Offerta, di massime n Azioni, pari al 10% del numero massimo di Azioni oggetto dell'offerta Globale, da assegnare ai destinatari del Collocamento Istituzionale, come meglio specificato nel Capitolo V, Paragrafo L opzione concessa dalla Camera di Commercio di Bologna al Coordinatore dell'offerta Globale, anche in nome e per conto dei membri del Consorzio per il Collocamento Istituzionale, di chiedere in 10

11 Allotment Patto Parasociale Periodo di Offerta Prezzo di Offerta Prezzo Massimo Proponenti Prospetto prestito massime n Azioni, pari al 10% del numero massimo di Azioni oggetto dell'offerta Globale. Il patto parasociale concluso in data 20 maggio 2015 e con effetto dalla Data di Inizio delle Negoziazioni tra i Soci Pubblici e avente a oggetto un sindacato di voto (a cui sono apportate e vincolate tutte le azioni ordinarie della Società post Data di Inizio delle Negoziazioni detenute in costanza del Patto Parasociale) e un sindacato di blocco, a cui sono apportate (i) tutte le azioni ordinarie detenute dalla Camera di Commercio di Bologna post Data di Inizio delle Negoziazioni, escluse quelle oggetto dell'opzione greenshoe (pari complessivamente, al massimo, al 37,56%, assumendo l'integrale sottoscrizione dell'aumento di capitale a servizio della ammissione a quotazione, l'integrale vendita delle Azioni poste in vendita dagli Azionisti Venditori e l'esercizio integrale della Opzione Greenshoe) e (ii) l'8,38% del capitale sociale dell'emittente detenuto dagli altri Soci Pubblici post Data di Inizio delle Negoziazioni. Il Patto Parasociale è finalizzato, fermo il rispetto dei dettami fissati dalla Legge di Stabilità 2015 in tema di razionalizzazione delle società e delle partecipazioni societarie degli enti pubblici, ad assicurare, da un lato, il mantenimento, successivamente alla Data di Inizio delle Negoziazioni della misura minima della partecipazione al capitale sociale dei soci pubblici pari al 20%, così come prevede lo Statuto della Società in ottemperanza alla previsione di cui all art. 4 del DM/521/1997, in proporzione alle percentuali di partecipazione al capitale sociale dell Aeroporto detenute da ciascun ente e, dall altro, di garantire unità e stabilità di indirizzo della Società. Il periodo di tempo compreso tra le ore 9:00 del 29 giugno 2015 e le ore 13:30 del 8 luglio 2015 per quanto riguarda l Offerta al Pubblico Indistinto e ai Residenti, salvo proroga o chiusura anticipata e tra le ore 9:00 del 29 giugno 2015 e le ore 13:30 del 7 luglio 2015 per quanto riguarda l Offerta ai Dipendenti, salvo proroga o chiusura anticipata. Il prezzo definitivo unitario al quale verranno collocate tutte le Azioni. Il valore massimo dell'intervallo di Valorizzazione Indicativa, pari a Euro 5,20 per Azione. L Emittente e gli Azionisti Venditori. Il prospetto di offerta e quotazione relativo alle Azioni composto dal Documento di Registrazione, dalla Nota Informativa e dalla Nota di Sintesi, ai sensi della Direttiva 2003/71/CE, come successivamente modificata e integrata. Regione Romagna Emilia- La Regione Emilia Romagna, con sede in Bologna, Viale Aldo Moro n. 52, C.F. e Partita Iva Regolamento (CE) Il Regolamento 809/2004/CE della Commissione del 29 aprile 2004, 11

12 809/2004 come successivamente modificato e integrato, recante modalità di esecuzione della Direttiva 2003/71/CE del Parlamento Europeo e del Consiglio Europeo come successivamente modificata e integrata, per quanto riguarda le informazioni contenute nei prospetti, il modello dei prospetti, l'inclusione delle informazioni mediante riferimento, la pubblicazione dei prospetti e la diffusione di messaggi pubblicitari, come successivamente modificato e integrato. Regolamento di Borsa Regolamento Emittenti Regolamento Intermediari Residenti Il Regolamento dei Mercati organizzati e gestiti da Borsa Italiana, vigente alla Data della Nota Informativa. Il regolamento di attuazione del TUF, approvato dalla CONSOB con Deliberazione n in data 14 maggio 1999, come successivamente modificato e integrato, concernente la disciplina degli emittenti. Il regolamento di attuazione del TUF, approvato dalla CONSOB con Deliberazione n in data 29 ottobre 2007, come successivamente modificato ed integrato, concernente la disciplina degli intermediari. I residenti, alla Data del Prospetto, nei Comuni facenti parte della Regione Emilia-Romagna. Responsabile Collocamento Segmento STAR del Banca IMI, in qualità di responsabile del collocamento per l'offerta Pubblica. Segmento Titoli ad Alti Requisiti del Mercato Telematico Azionario organizzato e gestito da Borsa Italiana. Società di Revisione Reconta Ernst & Young S.p.A., con sede legale in Roma, Via Po n. 32, autorizzata e regolata dal Ministero dell'economia e delle Finanze e registrata presso l'albo speciale delle società di revisione tenuto da detto Ministero. Specialista Sponsor Statuto Termine Fedeltà Testo Unico o TUF Banca IMI. Intermonte. Lo statuto sociale della Società, che entrerà in vigore a far data dalla Data di Inizio delle Negoziazioni. Il termine di 365 giorni, decorrente dalla Data di Inizio delle Negoziazioni, allo scadere del quale, i Dipendenti del Gruppo, i Residenti e il pubblico indistinto che avranno sottoscritto le Azioni nell'ambito dell'offerta al Pubblico e che ne avranno detenuto ininterrottamente la proprietà (in tutto o in parte) dalla Data di Inizio delle Negoziazioni, avranno diritto di ricevere le Bonus Share. Il D.Lgs. 24 febbraio 1998, n. 58 "Testo unico delle disposizioni in materia di intermediazione finanziaria", come successivamente modificato ed integrato. 12

13 Tranche Bonus Share La tranche dell'aumento di Capitale di massime n Azioni destinate a essere attribuite ai Dipendenti del Gruppo, ai Residenti e al pubblico indistinto secondo il meccanismo delle Bonus Share. TUIR Il Testo Unico Imposte sui Redditi, di cui al D.P.R. 22 dicembre 1986, n. 917, come successivamente modificato e integrato. 13

14 1 PERSONE RESPONSABILI 1.1 Persone responsabili della Nota Informativa I soggetti di seguito elencati assumono la responsabilità limitatamente alle parti di rispettiva competenza della completezza e veridicità dei dati e delle notizie contenuti nel Prospetto. Soggetto responsabile Qualifica Sede legale Parti della Nota Informativa di competenza Aeroporto Guglielmo Marconi di Bologna S.p.A. Emittente Bologna, Via Triumvirato, 84 Intera Nota Informativa. Comune di Bologna Azionista Venditore Bologna, Piazza Maggiore n. 6 Informazioni a esso relative contenute nelle parti della Nota Informativa di sua competenza in qualità di azionista venditore. Città Metropolitana di Bologna Azionista Venditore Bologna, Via Zamboni n. 13 Informazioni a esso relative contenute nelle parti della Nota Informativa di sua competenza in qualità di azionista venditore. Regione Emilia-Romagna Azionista Venditore Bologna, Viale Aldo Moro n. 52 Informazioni a esso relative contenute nelle parti della Nota Informativa di sua competenza in qualità di azionista venditore. 1.2 Dichiarazione di responsabilità I soggetti elencati al precedente Paragrafo 1.1 della Nota Informativa dichiarano, ciascuno per le parti di rispettiva competenza che, avendo adottato tutta la ragionevole diligenza a tale scopo, le informazioni contenute nella Nota Informativa sono, per quanto a propria conoscenza, conformi ai fatti e non presentano omissioni tali da alterarne il senso. La Nota Informativa è conforme al modello depositato presso la CONSOB in data 26 giugno 2015 a seguito della comunicazione del provvedimento di approvazione con nota del 26 giugno 2015, protocollo n /15. 14

15 FATTORI DI RISCHIO 2 FATTORI DI RISCHIO L'operazione di Offerta Pubblica e di ammissione a quotazione di Azioni della Società descritta nella Nota Informativa presenta elementi di rischio tipici di un investimento in titoli azionari quotati. Per effettuare un corretto apprezzamento dell'investimento, gli investitori sono invitati a leggere attentamente il presente Capitolo della Nota Informativa al fine di comprendere i fattori di rischio generali e specifici collegati alle Azioni e, pertanto, ad aderire all'offerta Pubblica, solo qualora ne abbiano compreso la natura e il grado di rischio sotteso. Nel prendere una decisione di investimento, gli investitori sono inoltre invitati a valutare gli specifici Fattori di Rischio relativi all'emittente e alle società del Gruppo, al settore di attività in cui esse operano, nonché agli strumenti finanziari proposti. I fattori di rischio descritti nel presente Capitolo II della Nota Informativa devono essere letti congiuntamente agli ulteriori fattori di rischio nel Capitolo IV del Documento di Registrazione e unitamente alle altre informazioni ivi contenute, compresi i documenti messi a disposizione del pubblico. 2.1 FATTORI DI RISCHIO RELATIVI ALL'OFFERTA E AGLI ALTRI STRUMENTI FINANZIARI OFFERTI Rischi legati all'assetto azionario e alla contendibilità dell'emittente Alla Data della Nota Informativa, il capitale della Società è detenuto per l'87,06% da soci pubblici (i "Soci Pubblici") e, segnatamente dalla Camera di Commercio di Bologna (per il 50,55%), dal Comune di Bologna (per il 16,75%), dalla Città Metropolitana di Bologna (per il 10,00%), dalla Regione Emilia-Romagna (per l'8,80%) e dalle Camere di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Modena, Ferrara, Reggio Emilia e Parma (per, rispettivamente, lo 0,36%, lo 0,27%, lo 0,19% e lo 0,14%). Pertanto, la Camera di Commercio di Bologna esercita il controllo di diritto sull'emittente ai sensi dell'art. 93 del Testo Unico della Finanza. Alla Data di Inizio delle Negoziazioni, assumendo l'integrale sottoscrizione dell'aumento di Capitale a Servizio dell'offerta Globale e l'integrale esercizio dell'opzione Greenshoe, le partecipazioni dei Soci Pubblici saranno ridotte come di seguito indicato: (i) Camera di Commercio di Bologna: 37,56%; (ii) Comune di Bologna: 3,88%; (iii) Città Metropolitana di Bologna: 2,32%; (iv) Regione Emilia- Romagna: 2,04%; Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Modena: 0,30%; (v) Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Ferrara: 0,22%; (vi) Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Reggio Emilia: 0,15%; (vii) Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Parma: 0,11%. Pertanto, successivamente alla Data di Inizio delle Negoziazioni nessuno dei Soci Pubblici avrà il controllo di diritto dell'emittente ai sensi dell'art. 93 del TUF. Il 20 maggio 2015, i Soci Pubblici hanno concluso il Patto Parasociale che entrerà in vigore alla Data di Inizio delle Negoziazioni e che sostituirà le precedenti pattuizioni e prevede - tra l'altro - un sindacato di voto in base al quale, successivamente alla Data di Inizio delle Negoziazioni, gli stessi si impegnano a presentare congiuntamente e a votare le liste per il rinnovo del Consiglio di Amministrazione designando complessivamente sei candidati sui nove previsti dallo Statuto che si applicherà successivamente alla Data di Inizio delle Negoziazioni. Dei sei candidati, quattro saranno espressi dalla Camera di Commercio di Bologna, uno sarà designato congiuntamente dal Comune di Bologna e dalla Città Metropolitana di Bologna e uno dalla Regione Emilia-Romagna. La Camera di Commercio di Bologna avrà anche il diritto di esprimere il Presidente del Consiglio di Amministrazione e l'amministratore delegato, che saranno eletti tra i candidati di propria designazione. Pertanto, successivamente alla Data di Inizio delle Negoziazioni nessuno dei Soci Pubblici avrà, da solo, il diritto di nominare la maggioranza del Consiglio di Amministrazione Rischi connessi al segmento di quotazione e ai requisiti STAR 15

16 FATTORI DI RISCHIO Con provvedimento di ammissione a quotazione delle Azioni, Borsa Italiana, previa verifica della sussistenza dei requisiti di capitalizzazione e diffusione tra il pubblico, attribuirà all'emittente la qualifica di STAR. Il Segmento STAR si caratterizza, rispetto al segmento ordinario del MTA, per i più alti requisiti di trasparenza informativa, governo societario e liquidità dei titoli ivi negoziati. Si segnala, tuttavia, che, qualora dopo la conclusione dell'offerta Globale la diffusione delle Azioni dell'emittente presso il pubblico risultasse inferiore al minimo richiesto per l'ammissione sul Segmento STAR, le Azioni dell'emittente potrebbero essere negoziate esclusivamente sul segmento ordinario del MTA, per il quale è richiesta una minore diffusione delle azioni presso il pubblico. Per ulteriori informazioni al riguardo si veda il Capitolo VI della Nota Informativa Rischi connessi a problemi generali di liquidità dei mercati e alla possibile volatilità del prezzo delle Azioni dell'emittente Alla Data della Nota Informativa, non esiste un mercato delle Azioni dell'emittente. A seguito dell'offerta Globale e dell'ammissione a quotazione, le Azioni dell'emittente saranno negoziate sul MTA e i possessori di tali azioni potranno liquidare il proprio investimento mediante la vendita sul mercato. Tuttavia, anche qualora Borsa Italiana disponesse l'inizio delle negoziazioni delle Azioni dell'emittente sul MTA, non è possibile garantire che si formi o si mantenga un mercato liquido per le Azioni della Società. Pertanto, le Azioni della Società potrebbero essere soggette a fluttuazioni, anche significative, di prezzo o presentare problemi di liquidità comuni e generalizzati e le richieste di vendita potrebbero non trovare adeguate tempestive contropartite. Inoltre, all'esito del perfezionamento del procedimento di ammissione a quotazione sul MTA, il prezzo di mercato delle Azioni della Società potrebbe fluttuare notevolmente in relazione a una serie di fattori, alcuni dei quali esulano dal controllo dell'emittente e tale prezzo potrebbe, pertanto, non riflettere i reali risultati operativi del Gruppo. Per maggiori informazioni in merito si rinvia ai Capitoli IV e VI della Nota Informativa Rischi connessi ai potenziali conflitti di interesse tra l'emittente, il Coordinatore dell'offerta Globale e lo Sponsor Il Coordinatore dell'offerta Globale e lo Sponsor si trovano in una situazione di potenziale conflitto di interessi in quanto percepiranno commissioni in relazione ai ruoli assunti nell'ambito dell'offerta Globale. Inoltre i rispettivi gruppi di appartenenza potrebbero prestare in futuro servizi di lending, advisory, investment banking e/o corporate finance in via continuativa a favore dell'emittente e del Gruppo e/o degli Azionisti Venditori. In particolare: (a) (b) (c) Banca IMI S.p.A., società appartenente al gruppo bancario Intesa Sanpaolo, ricopre il ruolo di Coordinatore dell'offerta Globale e Responsabile del Collocamento nell'ambito dell'offerta Pubblica, Joint Lead Manager e Joint Bookrunner nell'ambito del Collocamento Istituzionale, e Specialista; Banca IMI S.p.A. garantirà, insieme ad altri intermediari, il collocamento delle azioni oggetto dell'offerta Globale; Intesa Sanpaolo S.p.A., attraverso una o più società controllate o collegate: i. detiene una partecipazione del 35,31% nel capitale di Aeroporti Holding S.r.l. che detiene, a sua volta, una partecipazione del 7,21% nell'emittente; ii. è uno dei principali finanziatori dell'emittente e del suo gruppo di appartenenza; 16

17 FATTORI DI RISCHIO (d) iii. ha in essere rischi indiretti nei confronti dell'emittente derivanti dal rilascio di garanzie da parte della stessa a supporto di finanziamenti erogati da una o più società del gruppo bancario Intesa Sanpaolo a favore di terzi; Intermonte ricopre il ruolo di Joint Lead Manager e Joint Bookrunner del Collocamento Istituzionale e Sponsor dell'emittente ai fini della quotazione delle Azioni sul MTA. Intermonte garantirà, insieme ad altri intermediari, il collocamento delle azioni oggetto del Collocamento Istituzionale. Per ulteriori informazioni si rinvia al Capitolo III, Paragrafo 3.3 della Nota Informativa Dati connessi all'offerta e alle altre informazioni che saranno comunicate successivamente alla Data della Nota Informativa Il Prezzo di Offerta, determinato secondo i criteri di cui al Capitolo V, Paragrafo 5.3 della Nota Informativa, unitamente ai dati relativi all'aumento di Capitale a Servizio dell'offerta Globale, alla capitalizzazione della Società e al ricavato derivante dall'offerta, al netto delle commissioni riconosciute al Consorzio per l'offerta Pubblica e al controvalore del Lotto Minimo, del Lotto Minimo di Adesione Maggiorato, del Lotto Minimo Ridotto per i Dipendenti e del Lotto Minimo per i Residenti calcolati sulla base del Prezzo d'offerta saranno comunicati al pubblico con le modalità indicate nel Capitolo V, Paragrafo della Nota Informativa Rischi connessi agli impegni temporanei di inalienabilità delle azioni dell'emittente Nell'ambito degli impegni che saranno assunti nel contesto dell'offerta Globale, gli Azionisti Venditori, gli Azionisti Non Venditori e la Camera di Commercio di Bologna assumeranno nei confronti del Coordinatore dell'offerta, dalla data di sottoscrizione dei relativi impegni e per un periodo di 180 giorni a decorrere dalla Data di Inizio delle Negoziazioni: (i) l'impegno a non emettere, offrire, vendere, trasferire o disporre in alcun modo delle Azioni, di strumenti finanziari della Società o di altri strumenti finanziari (anche derivati) che attribuiscano il diritto a ricevere Azioni e (ii) l'impegno a non effettuare alcuna modifica alla struttura e composizione del capitale della Società, né effettuare né votare in sede assembleare, operazioni straordinarie quali, a titolo meramente esemplificativo, fusioni, scissioni, trasformazioni, salvo il preventivo consenso scritto del Coordinatore dell'offerta, che non potrà essere irragionevolmente negato. Alla scadenza dei suddetti impegni di lock-up, non vi è alcuna garanzia che tali soggetti non procedano alla vendita delle rispettive Azioni con conseguente potenziale impatto negativo sull'andamento del prezzo delle Azioni stesse. Inoltre, per il periodo di validità dei predetti impegni tali soggetti non potranno votare favorevolmente all'effettuazione da parte della Società e delle sue controllate delle tipologie di operazioni di cui al precedente punto (ii). Si precisa che per gli Azionisti Non Venditori il summenzionato impegno non troverà, tuttavia, applicazione qualora le azioni oggetto di lock up siano, in tutto o in parte, attribuite o trasferite (nell accezione più ampia sopra contemplata) a soggetti che siano azionisti della Società alla data immediatamente precedente la Data di Inizio delle Negoziazioni o ai rispettivi soggetti direttamente o indirettamente controllanti o controllati, i quali abbiano preventivamente o contestualmente assunto i medesimi impegni di lock up con riferimento alle azioni oggetto di trasferimento. Si segnala inoltre che ai sensi del Patto Parasociale i Soci Pubblici, di seguito indicati, si sono impegnati a non alienare per un periodo di tre anni dalla Data di Inizio delle Negoziazioni il numero di Azioni corrispondenti alle percentuali di capitale sociale alla Data di Inizio delle Negoziazioni di seguito indicate: (i) Camera di Commercio di Bologna: 11,61%; (ii) Comune di Bologna: 3,85%; (iii) Città Metropolitana di Bologna: 2,30%; (iv) Regione Emilia-Romagna: 2,02%; Camera di 17

18 FATTORI DI RISCHIO Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Modena: 0,08%; (v) Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Ferrara: 0,06%; (vi) Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Reggio Emilia: 0,04%; (vii) Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Parma: 0,03%. In aggiunta si precisa che la Camera di Commercio di Bologna si è obbligata a vincolare al Patto Parasociale anche tutte le Azioni, ulteriori rispetto a quelle sopra indicate, di cui essa sarà titolare alla Data di Inizio delle Negoziazioni, fatta eccezione per le Azioni messe a disposizione per l'esercizio della Greenshoe che non risultassero vendute. Pertanto, considerando tali ulteriori Azioni, la Camera Commercio di Bologna potrà arrivare a conferire al Patto fino al massimo del 37,56% del capitale sociale, assumendo l'integrale sottoscrizione dell'aumento di Capitale, l'integrale vendita delle Azioni poste in vendita dagli Azionisti Venditori e l'esercizio integrale della Opzione Greenshoe. Per ulteriori informazioni si rinvia al Capitolo VII, Paragrafo 7.3 della Nota Informativa Rischi connessi all'attività di stabilizzazione Nell'ambito dell'offerta è previsto che Banca IMI possa svolgere, anche in nome e per conto dei membri del Consorzio per l'offerta Pubblica, attività di stabilizzazione sulle Azioni in ottemperanza alla normativa vigente. Tale attività potrà essere svolta dalla data di inizio delle negoziazioni delle Azioni dell'emittente e fino a 30 giorni successivi a tale data. L'attività di stabilizzazione potrebbe determinare un prezzo di mercato superiore a quello che verrebbe altrimenti a prevalere. Non vi sono garanzie che l'attività di stabilizzazione venga effettivamente svolta o che, quand'anche intrapresa, non possa essere interrotta in qualsiasi momento. Per ulteriori informazioni si rinvia al Capitolo VI, Paragrafo 6.5 della Nota Informativa Impiego dei proventi dell'offerta L'Offerta Globale è funzionale alla diffusione delle Azioni dell'emittente e alla quotazione delle stesse sul MTA e risponde alla volontà dell'emittente di acquisire lo status di società quotata così da poter raggiungere una maggiore visibilità sul mercato di riferimento e accrescere la capacità di accesso ai mercati di capitale. Si segnala inoltre che nell ambito dell Offerta Globale, i proventi derivanti dall Aumento di Capitale a Servizio dell'offerta Globale saranno utilizzati per supportare la propria strategia, gli obiettivi di crescita e sviluppo dell Emittente e più in generale per contribuire a rafforzare la struttura finanziaria e patrimoniale del Gruppo. Per ulteriori informazioni si rinvia al Capitolo III, Paragrafo 3.4 della Nota Informativa Rischi connessi alle spese relative all'offerta Si stima che le spese relative al processo di quotazione della Società e all'offerta Globale, comprese le spese di pubblicità ed escluse le commissioni riconosciute al Consorzio per l'offerta Pubblica ed al Consorzio per il Collocamento Istituzionale, ammontino a circa Euro 3 milioni. Tali spese saranno interamente a carico della Società. Per ulteriori informazioni si rinvia al Capitolo VIII, Paragrafo 8.1 della Nota Informativa. 18

19 3 INFORMAZIONI FONDAMENTALI 3.1 Dichiarazione relativa al capitale circolante Ai sensi del Regolamento 809/2004/CE e della definizione di capitale circolante quale "mezzo mediante il quale l'emittente ottiene le risorse liquide necessarie a soddisfare le obbligazioni che pervengono a scadenza" contenuta nelle Raccomandazioni ESMA/2013/319, l'emittente ritiene che alla Data della Nota Informativa, il Gruppo disponga di capitale circolante sufficiente per far fronte ai propri fabbisogni finanziari correnti, per tali intendendosi quelli relativi ai 12 mesi successivi alla Data della Nota Informativa. Per ulteriori informazioni sulle risorse finanziarie si rinvia ai Capitoli IX e X del Documento di Registrazione. 3.2 Fondi propri e indebitamento La seguente tabella riporta la composizione dei fondi propri e dell'indebitamento finanziario al 30 aprile 2015 secondo quanto previsto dalla Comunicazione Consob del 28 luglio 2006 e in conformità con le Raccomandazioni ESMA/2013/319. Salvo quanto diversamente indicato per alcune voci, la seguente tabella è stata redatta sulla base di dati gestionali dell'emittente al 30 aprile 2015 non sottoposti a revisione contabile. in migliaia di Euro al (F) Debiti finanziari correnti (G) Parte corrente dell'indebitamento non corrente (H) Altri debiti finanziari correnti Totale Indebitamento finanziario corrente non garantito (K) Debiti bancari non correnti (L) Obbligazioni emesse 0 (M) Altri debiti non correnti 0 Totale Indebitamento finanziario non corrente non garantito Totale indebitamento finanziario non garantito Capitale Sociale Riserve Risultato dell esercizio (*) (314) Patrimonio Netto(*) Patrimonio Netto di Terzi(*) 355 Totale Patrimonio Netto(*) Totale Fondi propri ed indebitamento non garantito (*) Conformemente a quanto previsto al paragrafo 127 delle Raccomandazioni ESMA/2013/319, il risultato di esercizio, il patrimonio netto, il patrimonio netto di terzi, e il totale patrimonio netto si riferiscono ai dati rilevati al 31 marzo 2015 nel Bilancio Consolidato Intermedio, sottoposto a revisione contabile limitata. Non sono intervenute significative variazioni di tali voci dal 1 aprile 2015 al 30 aprile La seguente tabella riporta la composizione della liquidità/indebitamento finanziario netto al 30 aprile 2015, secondo quanto previsto dalla Comunicazione Consob del 28 luglio 2006 e in conformità con le Raccomandazioni ESMA/2013/319. La seguente tabella è stata redatta sulla base di dati gestionali dell'emittente al 30 aprile 2015 non sottoposti a revisione contabile. 19

20 In migliaia di Euro Totale al 30 aprile 2015 di cui parti correlate (A) Cassa 25 0 (B) Altre disponibilità liquide (C) Titoli detenuti per la negoziazione (D) Liquidità (A)+(B)+(C) (E) Crediti finanziari correnti (F) Debiti finanziari correnti (1.050) 0 (G) Parte corrente dell'indebitamento non corrente (6.562) 0 (H) Altri debiti finanziari correnti (1.458) 0 (I) Indebitamento finanziario corrente (F)+(G)+(H) (9.070) 0 (J) Indebitamento finanziario corrente netto (D)+(E)+(I) (K) Debiti bancari non correnti (20.445) 0 (L) Obbligazioni emesse 0 0 (M) Altri debiti non correnti 0 0 (N) Indebitamento finanziario non corrente (K)+(L)+(M) (20.445) 0 (O) Indebitamento Finanziario Netto (J)+(N) (17.817) 913 Si segnala che l unico finanziamento a medio lungo termine soggetto al rispetto di covenant è quello contratto nell esercizio 2014 dal Gruppo con Intesa Sanpaolo. 3.3 Interessi di persone fisiche e giuridiche partecipanti all'offerta Globale Si segnala che Banca IMI S.p.A., società appartenente al gruppo bancario Intesa Sanpaolo, ricopre il ruolo di Coordinatore dell Offerta Globale, Responsabile del collocamento nell ambito dell Offerta Pubblica, Joint Lead Manager e Joint Bookrunner nell ambito del Collocamento Istituzionale e Specialista. Banca IMI S.p.A. garantirà, insieme ad altri intermediari, il collocamento delle Azioni oggetto dell Offerta Globale. Intesa Sanpaolo S.p.A., attraverso una o più società controllate o collegate: i. detiene una partecipazione del 35,31% nel capitale di Aeroporti Holding S.r.l. che detiene, a sua volta, una partecipazione del 7,21% nell Emittente; ii. iii. è uno dei principali finanziatori dell Emittente e del suo gruppo di appartenenza; ha in essere rischi indiretti nei confronti dell'emittente derivanti dal rilascio di garanzie da parte della stessa, a supporto di finanziamenti erogati da una o più società del gruppo bancario Intesa Sanpaolo, a favore di terzi. Intermonte ricopre il ruolo di Joint Lead Manager e Joint Bookrunner del Collocamento Istituzionale e Sponsor dell'emittente ai fini della quotazione delle Azioni sul MTA. Intermonte garantirà, insieme ad altri intermediari, il collocamento delle azioni oggetto del Collocamento Istituzionale. Per maggiori informazioni si rinvia al Capitolo V, Paragrafo della Nota Informativa. 3.4 Ragioni dell'offerta Globale e impiego dei proventi L'Offerta Globale è finalizzata alla diffusione delle azioni ordinarie della Società e all'ammissione alla negoziazione delle stesse sul MTA. Nell ambito dell Offerta Globale, i proventi derivanti dall Aumento di Capitale a Servizio dell'offerta Globale saranno utilizzati per supportare gli obiettivi di crescita e sviluppo dell Emittente e più in generale per contribuire a rafforzare la struttura finanziaria e patrimoniale del Gruppo. 20

21 In particolare, l Emittente intende utilizzare i proventi derivanti dall Aumento di Capitale a Servizio dell'offerta Globale principalmente per realizzare investimenti finalizzati allo sviluppo delle infrastrutture aeroportuali e al miglioramento dell accessibilità e dell intermodalità dello scalo. Tra gli investimenti che l Emittente intende finanziare con i proventi derivanti dall Aumento di Capitale a Servizio dell Offerta Globale rientrano la pianificazione di un ulteriore ampliamento del terminal al fine di raccordarne la capacità con lo sviluppo di traffico atteso e di incrementare la superficie commerciale disponibile e il numero di posti auto. La Società ha avviato un progetto per la possibile riqualifica dell area di accesso all Aeroporto e dell area antistante all aerostazione passeggeri secondo una riconfigurazione ad oggi allo studio, con l obiettivo di permettere il loro sfruttamento in termini di miglioramento dell accessibilità, dell intermodalità con altri mezzi di trasporto, di disponibilità di servizi accessori e di ulteriori parcheggi. A supporto del miglioramento della connettività e dell'intermodalità dello scalo, la Società intende, infine, contribuire al finanziamento della realizzazione del collegamento su monorotaia previsto tra la Stazione Centrale di Bologna e l Aeroporto di Bologna (c.d. People Mover). Nelle more della realizzazione delle predette strategie e degli investimenti previsti, la Società intende impiegare i proventi derivanti dall Aumento di Capitale a Servizio dell Offerta Globale nel mercato finanziario a breve termine in investimenti caratterizzati da elevata liquidabilità e basso profilo di rischio. Con la quotazione, inoltre, la Società acquisirà uno status che tendenzialmente il mercato riconosce come idoneo a garantire la trasparenza dei meccanismi gestionali e che potrà rivelarsi altresì interessante per il possibile ampliamento delle opportunità di sviluppo e ulteriore valorizzazione della Società e del Gruppo. In aggiunta, la Tranche Bonus Share è stata deliberata con la specifica finalità di incentivare l'adesione all'offerta Globale e promuovere la migliore realizzazione dell'offerta Globale. 21

** NOT FOR RELEASE OR DISTRIBUTION OR PUBLICATION IN WHOLE OR IN PART INTO THE UNITED STATES, AUSTRALIA, CANADA OR JAPAN **

** NOT FOR RELEASE OR DISTRIBUTION OR PUBLICATION IN WHOLE OR IN PART INTO THE UNITED STATES, AUSTRALIA, CANADA OR JAPAN ** COMUNICATO STAMPA AEROPORTO DI BOLOGNA: Offerta Globale di Vendita e Sottoscrizione di un massimo di 14.049.476 azioni ordinarie (esclusa Greenshoe), pari al 38,9% del capitale sociale al termine dell

Dettagli

Relazione sulla remunerazione ai sensi dell art. 123-ter del D.Lgs. 58/1998; delibere inerenti e conseguenti.

Relazione sulla remunerazione ai sensi dell art. 123-ter del D.Lgs. 58/1998; delibere inerenti e conseguenti. RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI GRUPPO MUTUIONLINE S.P.A. SULLE PROPOSTE ALL'ORDINE DEL GIORNO DELL ASSEMBLEA ORDINARIA CONVOCATA IN PRIMA CONVOCAZIONE PER IL 23 APRILE 2013

Dettagli

I Grandi Viaggi S.p.A.

I Grandi Viaggi S.p.A. Sede legale in Milano, Via della Moscova n. 36 Codice fiscale, P. IVA e n. iscrizione al Registro delle Imprese di Milano 09824790159 R.E.A. 1319276 Capitale sociale di Euro 23.400.000,00 i.v. SUPPLEMENTO

Dettagli

SUPPLEMENTO AL PROSPETTO

SUPPLEMENTO AL PROSPETTO SUPPLEMENTO AL PROSPETTO RELATIVO ALL OFFERTA IN OPZIONE AGLI AZIONISTI E ALL AMMISSIONE A QUOTAZIONE SUL MERCATO TELEMATICO AZIONARIO ORGANIZZATO E GESTITO DA BORSA ITALIANA S.P.A. DI AZIONI ORDINARIE

Dettagli

FIERA MILANO S.P.A. SUPPLEMENTO AL PROSPETTO INFORMATIVO

FIERA MILANO S.P.A. SUPPLEMENTO AL PROSPETTO INFORMATIVO Fiera Milano S.p.A. Supplemento al Prospetto Informativo FIERA MILANO S.P.A. Sede legale: Piazzale Carlo Magno, 1 Milano Sede operativa e amministrativa: S.S. del Sempione n.28 Rho (Milano) Capitale Sociale

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA

CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA SEZIONE 4 Società per Azioni CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA "BANCA CRV CASSA DI RISPARMIO DI VIGNOLA S.p.A. OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO BANCA CRV CASSA DI RISPARMIO DI VIGNOLA

Dettagli

ACCORDO DI MASSIMA CONTENENTE PATTUIZIONI PARASOCIALI RELATIVE A PIRELLI & C S.p.A.

ACCORDO DI MASSIMA CONTENENTE PATTUIZIONI PARASOCIALI RELATIVE A PIRELLI & C S.p.A. ACCORDO DI MASSIMA CONTENENTE PATTUIZIONI PARASOCIALI RELATIVE A PIRELLI & C S.p.A. Informazioni essenziali previste dall art. 130 del Regolamento Consob n. 11971/1999, come successivamente modificato

Dettagli

PIANO DI STOCK OPTION 2015 2020, E CONSEGUENTE MODIFICA DELL ART. 5 DELLO STATUTO SOCIALE. DELIBERAZIONI INERENTI E CONSEGUENTI.

PIANO DI STOCK OPTION 2015 2020, E CONSEGUENTE MODIFICA DELL ART. 5 DELLO STATUTO SOCIALE. DELIBERAZIONI INERENTI E CONSEGUENTI. OVS S.p.A. Sede legale in Venezia Mestre, Via Terraglio, n. 17 - capitale sociale euro 227.000.000,00 i.v. Registro delle Imprese di Venezia, codice fiscale e partita IVA 04240010274 - REA n VE - 378007

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE

CONDIZIONI DEFINITIVE BANCA POPOLARE DELL ALTO ADIGE Sede Legale in Bolzano, Via del Macello n.55 Iscritta all Albo delle Banche al n. 3630.1 e Capogruppo del Gruppo Bancario Banca Popolare dell Alto Adige Iscritto all Albo

Dettagli

BANCA CARIGE S.p.A. Cassa di Risparmio di Genova e Imperia. Condizioni Definitive alla Nota informativa dei Prestiti Obbligazionari denominati

BANCA CARIGE S.p.A. Cassa di Risparmio di Genova e Imperia. Condizioni Definitive alla Nota informativa dei Prestiti Obbligazionari denominati BANCA CARIGE S.p.A. Cassa di Risparmio di Genova e Imperia Sede legale in Genova, Via Cassa di Risparmio, 15 Iscritta all Albo delle Banche al n. 6175.4 Capogruppo del Gruppo CARIGE iscritto all albo dei

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE. Banca di Forlì Credito Cooperativo Obbligazioni a Tasso Step-Up e Obbligazioni a Tasso Step-Up Callable.

CONDIZIONI DEFINITIVE. Banca di Forlì Credito Cooperativo Obbligazioni a Tasso Step-Up e Obbligazioni a Tasso Step-Up Callable. CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA relativa al programma di emissioni denominato Banca di Forlì Credito Cooperativo Obbligazioni a Tasso Step-Up e Obbligazioni a Tasso Step-Up Callable. Banca

Dettagli

I SUPPLEMENTO AL PROSPETTO INFORMATIVO

I SUPPLEMENTO AL PROSPETTO INFORMATIVO Società cooperativa per azioni Sede sociale: Vicenza, Via Btg. Framarin n. 18 Iscritta al n. 1515 dell Albo delle Banche e dei Gruppi Bancari, codice ABI 5728.1 Capogruppo del "Gruppo Banca Popolare di

Dettagli

BANCA POPOLARE DI RAVENNA

BANCA POPOLARE DI RAVENNA BANCA POPOLARE DI RAVENNA Società per Azioni Ravenna, Via A.Guerrini 14 ------- Iscritta nell Albo delle Banche al n.1161 Gruppo bancario Banca popolare dell Emilia Romagna Attività di direzione e coordinamento:

Dettagli

EMITTENTE OFFERENTE E RESPONSABILE DEL COLLOCAMENTO BANCA POPOLARE DI BARI S.C.p.A. PROSPETTO DI BASE

EMITTENTE OFFERENTE E RESPONSABILE DEL COLLOCAMENTO BANCA POPOLARE DI BARI S.C.p.A. PROSPETTO DI BASE Società cooperativa per azioni Sede sociale e Direzione Generale in Corso Cavour 19, 70122 Bari Partita IVA, Cod. Fiscale e iscrizione al Registro imprese di Bari n. 00254030729 Albo aziende creditizie

Dettagli

BANCA CARIGE S.p.A. Cassa di Risparmio di Genova e Imperia. Condizioni Definitive alla Nota informativa dei Prestiti Obbligazionari denominati

BANCA CARIGE S.p.A. Cassa di Risparmio di Genova e Imperia. Condizioni Definitive alla Nota informativa dei Prestiti Obbligazionari denominati BANCA CARIGE S.p.A. Cassa di Risparmio di Genova e Imperia Sede legale in Genova, Via Cassa di Risparmio, 15 Iscritta all Albo delle Banche al n. 6175.4 Capogruppo del Gruppo CARIGE iscritto all albo dei

Dettagli

COMUNICATO STAMPA DI EDIZIONE S.R.L. Treviso 26 aprile 2012. Si trasmette per conto di Edizione S.R.L. l allegato comunicato stampa. Cordiali saluti.

COMUNICATO STAMPA DI EDIZIONE S.R.L. Treviso 26 aprile 2012. Si trasmette per conto di Edizione S.R.L. l allegato comunicato stampa. Cordiali saluti. EMITTENTE: OGGETTO: BENETTON GROUP S.P.A. COMUNICATO STAMPA DI EDIZIONE S.R.L. Treviso 26 aprile 2012 Si trasmette per conto di Edizione S.R.L. l allegato comunicato stampa. Cordiali saluti. Comunicato

Dettagli

Signori Azionisti, * * * 1) PRINCIPALI MOTIVAZIONI PER LE QUALI È RICHIESTA L AUTORIZZAZIONE ALL ACQUISTO E ALLA DISPOSIZIONE DI AZIONI PROPRIE.

Signori Azionisti, * * * 1) PRINCIPALI MOTIVAZIONI PER LE QUALI È RICHIESTA L AUTORIZZAZIONE ALL ACQUISTO E ALLA DISPOSIZIONE DI AZIONI PROPRIE. RELAZIONE ILLUSTRATIVA DELL ORGANO AMMINISTRATIVO ALL ASSEMBLEA ORDINARIA DEGLI AZIONISTI CONVOCATA PER IL GIORNO 29 APRILE 2015 RELATIVA AL SETTIMO PUNTO ALL ORDINE DEL GIORNO RELAZIONE DEGLI AMMINISTRATORI

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE

CONDIZIONI DEFINITIVE BANCA POPOLARE DELL ALTO ADIGE Sede Legale in Bolzano, Via del Macello n.55 Iscritta all Albo delle Banche al n. 3630.1 e Capogruppo del Gruppo Bancario Banca Popolare dell Alto Adige Iscritto all Albo

Dettagli

"CASSA DI RISPARMIO DI ALESSANDRIA S.p.A. OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO" Cassa di Risparmio di Alessandria 4 Febbraio 2008/2012

CASSA DI RISPARMIO DI ALESSANDRIA S.p.A. OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO Cassa di Risparmio di Alessandria 4 Febbraio 2008/2012 CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA/PROGRAMMA SUL PROGRAMMA "CASSA DI RISPARMIO DI ALESSANDRIA S.p.A. OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO" Cassa di Risparmio di Alessandria 4 Febbraio 2008/2012 Tasso Fisso

Dettagli

1. Motivazioni per le quali è richiesta l autorizzazione al compimento di operazioni su azioni proprie

1. Motivazioni per le quali è richiesta l autorizzazione al compimento di operazioni su azioni proprie 3. Autorizzazione all acquisto e alla disposizione di azioni ordinarie proprie ai sensi del combinato disposto degli artt. 2357 e 2357-ter del codice civile e dell art. 132 del D.Lgs. 58/1998 e relative

Dettagli

Estratto del patto parasociale ai sensi dell art. 122 del d.lgs. 24 febbraio 1998, n. 58 MONCLER S.P.A.

Estratto del patto parasociale ai sensi dell art. 122 del d.lgs. 24 febbraio 1998, n. 58 MONCLER S.P.A. Estratto del patto parasociale ai sensi dell art. 122 del d.lgs. 24 febbraio 1998, n. 58 MONCLER S.P.A. Premesse In data 16 dicembre 2013, Ruffini Partecipazioni S.r.l.( Ruffini Partecipazioni ), ECIP

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA

CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA Banca Popolare di Spoleto S.p.A. CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA "BANCA POPOLARE DI SPOLETO S.p.A. OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO" BANCA POPOLARE DI SPOLETO 05.03.2011 A TASSO FISSO

Dettagli

In caso di adesioni all OPSC per quantitativi di azioni superiori alle azioni oggetto dell Offerta, si farà luogo al riparto secondo il metodo

In caso di adesioni all OPSC per quantitativi di azioni superiori alle azioni oggetto dell Offerta, si farà luogo al riparto secondo il metodo Proposta di autorizzazione all acquisto di azioni ordinarie proprie, ai sensi dell art. 2357 del codice civile, dell art. 132 del D.Lgs. 58/1998 e relative disposizioni di attuazione, con la modalità di

Dettagli

ABN AMRO BANK N.V. SUPPLEMENTO AL PROSPETTO DI BASE RELATIVO ALL'OFFERTA E QUOTAZIONE DI "ABN AMRO BANK N.V. OBBLIGAZIONI CON OPZIONE CALL"

ABN AMRO BANK N.V. SUPPLEMENTO AL PROSPETTO DI BASE RELATIVO ALL'OFFERTA E QUOTAZIONE DI ABN AMRO BANK N.V. OBBLIGAZIONI CON OPZIONE CALL ABN AMRO BANK N.V. SUPPLEMENTO AL PROSPETTO DI BASE RELATIVO ALL'OFFERTA E QUOTAZIONE DI "ABN AMRO BANK N.V. OBBLIGAZIONI CON OPZIONE CALL" emesse da ABN AMRO BANK N.V. Il presente supplemento deve essere

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA

CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA Banca Popolare di Spoleto S.p.A. CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA "BANCA POPOLARE DI SPOLETO S.p.A. OBBLIGAZIONI STEP-UP" BANCA POPOLARE DI SPOLETO 28.02.2010 STEP UP, ISIN IT0004176324

Dettagli

in qualità di Emittente e Responsabile del Collocamento

in qualità di Emittente e Responsabile del Collocamento in qualità di Emittente e Responsabile del Collocamento Società per Azioni Via Lucrezia Romana, 41/47-00178 Roma P. IVA, Codice Fiscale e n. di Iscrizione al Registro delle Imprese di Roma n. 04774801007

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE relative al PROSPETTO DI BASE SUL PROGRAMMA

CONDIZIONI DEFINITIVE relative al PROSPETTO DI BASE SUL PROGRAMMA Società per Azioni Sede Legale in Aprilia (LT), Piazza Roma, snc Iscrizione al Registro delle Imprese di Latina e Codice Fiscale/Partita Iva n.00089400592 Capitale sociale al 31 dicembre 2009 Euro 6.671.440

Dettagli

Signori Azionisti, * * * 1) PRINCIPALI MOTIVAZIONI PER LE QUALI È RICHIESTA L AUTORIZZAZIONE ALL ACQUISTO E ALLA DISPOSIZIONE DI AZIONI PROPRIE.

Signori Azionisti, * * * 1) PRINCIPALI MOTIVAZIONI PER LE QUALI È RICHIESTA L AUTORIZZAZIONE ALL ACQUISTO E ALLA DISPOSIZIONE DI AZIONI PROPRIE. RELAZIONE ILLUSTRATIVA DELL ORGANO AMMINISTRATIVO ALL ASSEMBLEA ORDINARIA DEGLI AZIONISTI CONVOCATA PER IL GIORNO 29 APRILE 2014 RELATIVA AL PUNTO TRE ALL ORDINE DEL GIORNO RELAZIONE DEGLI AMMINISTRATORI

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA. "BANCA DI SASSARI S.p.a. OBBLIGAZIONI STEP UP" ISIN IT0004680358

CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA. BANCA DI SASSARI S.p.a. OBBLIGAZIONI STEP UP ISIN IT0004680358 APPENDICE B - MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA "BANCA DI SASSARI S.p.a. OBBLIGAZIONI STEP UP" ISIN IT0004680358 Le presenti Condizioni Definitive

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE. alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA

CONDIZIONI DEFINITIVE. alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA Società cooperativa CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA BANCA POPOLARE DELL EMILIA ROMAGNA S. C. OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO Per il Prestito Obbligazionario BANCA POPOLARE DELL EMILIA

Dettagli

Sommario Il perimetro delle operazioni con parti correlate

Sommario Il perimetro delle operazioni con parti correlate Sommario La Consob ha concluso l iter di approvazione della nuova disciplina sulle operazioni con parti correlate effettuate, direttamente o tramite società controllate, da società che fanno ricorso al

Dettagli

BANCA POPOLARE DI RAVENNA

BANCA POPOLARE DI RAVENNA BANCA POPOLARE DI RAVENNA Società per Azioni Ravenna, Via A.Guerrini 14 ------- Iscritta nell Albo delle Banche al n.1161 Gruppo bancario Banca popolare dell Emilia Romagna Attività di direzione e coordinamento:

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO

DOCUMENTO INFORMATIVO DOCUMENTO INFORMATIVO redatto ai sensi dell articolo 114-bis del Decreto Legislativo n. 58 del 24 febbraio 1998 e dell articolo 84-bis del Regolamento Emittenti adottato dalla Consob con delibera n. 11971

Dettagli

IMMOBILIARE DINAMICO

IMMOBILIARE DINAMICO SUPPLEMENTO AL PROSPETTO RELATIVO ALL OFFERTA AL PUBBLICO E AMMISSIONE ALLE NEGOZIAZIONI DI QUOTE DEL FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO IMMOBILIARE CHIUSO IMMOBILIARE DINAMICO depositato presso la Consob in

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE. alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA

CONDIZIONI DEFINITIVE. alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA 9. MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE Società per Azioni CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA BANCA CRV CASSA DI RISPARMIO DI VIGNOLA S.p.A. OBBLIGAZIONI A TASSO VARIABILE BANCA CRV

Dettagli

BANCA POPOLARE FRIULADRIA S.p.A.

BANCA POPOLARE FRIULADRIA S.p.A. BANCA POPOLARE FRIULADRIA S.p.A. Sede sociale in Piazza XX Settembre 2, 33170 Pordenone Capitale sociale Euro 120.689.285,00 interamente versato Codice fiscale, partita I.V.A. e numero iscrizione nel Registro

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Periodo di offerta in opzione: dal 12 ottobre 2015 al 30 ottobre 2015.

COMUNICATO STAMPA. Periodo di offerta in opzione: dal 12 ottobre 2015 al 30 ottobre 2015. COMUNICATO STAMPA COMPLETAMENTO DELL ACCORDO DI RISTRUTTURAZIONE DEI DEBITI CON L AUMENTO DI CAPITALE IN OPZIONE DI MASSIMI EURO 3 MILIONI E LA CONVERSIONE DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO Il Consiglio di

Dettagli

Autorizzazione all acquisto di azioni proprie e al compimento di atti di disposizione sulle medesime.

Autorizzazione all acquisto di azioni proprie e al compimento di atti di disposizione sulle medesime. RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI ELICA S.P.A. RELATIVA ALLA PROPOSTA DI AUTORIZZAZIONE ALL ACQUISTO E ALLA DISPOSIZIONE DI AZIONI PROPRIE RELAZIONE DEGLI AMMINISTRATORI REDATTA

Dettagli

OFFERTA PUBBLICA DI VENDITA E SOTTOSCRIZIONE DI AZIONI ORDINARIE Aeroporto Guglielmo Marconi di Bologna S.p.A. (l Offerta Pubblica )

OFFERTA PUBBLICA DI VENDITA E SOTTOSCRIZIONE DI AZIONI ORDINARIE Aeroporto Guglielmo Marconi di Bologna S.p.A. (l Offerta Pubblica ) OFFERTA PUBBLICA DI VENDITA E SOTTOSCRIZIONE DI AZIONI ORDINARIE Aeroporto Guglielmo Marconi di Bologna S.p.A. (l Offerta Pubblica ) Modulo di adesione B (Scheda riservata ai dipendenti del Gruppo) Scheda

Dettagli

Banca di Credito Cooperativo di Alba, Langhe e Roero società cooperativa in qualità di Emittente

Banca di Credito Cooperativo di Alba, Langhe e Roero società cooperativa in qualità di Emittente Banca di Credito Cooperativo di Alba, Langhe e Roero società cooperativa in qualità di Emittente CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA BANCA D ALBA CREDITO COOPERATIVO TASSO VARIABILE

Dettagli

Condizioni Definitive alla Nota Informativa per l offerta di Banco di Sardegna S.p.A. Obbligazioni a Tasso Fisso

Condizioni Definitive alla Nota Informativa per l offerta di Banco di Sardegna S.p.A. Obbligazioni a Tasso Fisso BANCO DI SARDEGNA S.P.A. Sede legale: Cagliari - Viale Bonaria 33 Sede amministrativa e Direzione generale: Sassari - Viale Umberto 36 Capitale sociale al 31 dicembre 2007 euro 155.247.762,00 i.v. Cod.

Dettagli

INFORMATIVA SUI PRESTITI OBBLIGAZIONARI RICONDUCIBILI ALLA TIPOLOGIA TITOLI A TASSO VARIABILE BANCA C.R.ASTI

INFORMATIVA SUI PRESTITI OBBLIGAZIONARI RICONDUCIBILI ALLA TIPOLOGIA TITOLI A TASSO VARIABILE BANCA C.R.ASTI Sede Legale e Direzione Generale in Asti, Piazza Libertà n. 23 Iscritta all Albo delle Banche autorizzate al n. 5142 Capogruppo del Gruppo Bancario Cassa di Risparmio di Asti S.p.A. Iscritto all Albo dei

Dettagli

Assemblea degli Azionisti. 28 aprile 2015 (prima convocazione) 30 aprile 2015 (seconda convocazione)

Assemblea degli Azionisti. 28 aprile 2015 (prima convocazione) 30 aprile 2015 (seconda convocazione) Esprinet S.p.A. Sede sociale in Vimercate (MB), Via Energy Park n. 20 Capitale Sociale euro 7.860.651,00 i.v. Iscritta al Registro Imprese di Monza e Brianza n. 05091320159 Codice Fiscale n. 05091320159

Dettagli

Banca Imi S.p.A. Banca Imi S.p.A.

Banca Imi S.p.A. Banca Imi S.p.A. NOTA INFORMATIVA SUGLI STRUMENTI FINANZIARI relativa all Offerta Pubblica di Vendita e Sottoscrizione e all ammissione alle negoziazioni sul Mercato Telematico Azionario organizzato e gestito da Borsa

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE. della NOTA INFORMATIVA. per il Prestito Obbligazionario denominato BANCO DESIO VENETO A TASSO FISSO 30/12/2008 30/12/2010

CONDIZIONI DEFINITIVE. della NOTA INFORMATIVA. per il Prestito Obbligazionario denominato BANCO DESIO VENETO A TASSO FISSO 30/12/2008 30/12/2010 CONDIZIONI DEFINITIVE della NOTA INFORMATIVA per il Prestito Obbligazionario denominato BANCO DESIO VENETO A TASSO FISSO 30/12/2008 30/12/2010 Codice ISIN IT0004438138 Le presenti Condizioni Definitive

Dettagli

GTECH S.p.A. Viale del Campo Boario, 56/d - 00154 Roma. Capitale sociale Euro 174.033.339,00 i.v.

GTECH S.p.A. Viale del Campo Boario, 56/d - 00154 Roma. Capitale sociale Euro 174.033.339,00 i.v. GTECH S.p.A. Viale del Campo Boario, 56/d - 00154 Roma Capitale sociale Euro 174.033.339,00 i.v. Partita IVA, codice fiscale ed iscrizione presso il registro delle imprese di Roma n. 08028081001 Soggetta

Dettagli

1. Motivazioni per le quali è richiesta l autorizzazione all acquisto e alla disposizione di azioni proprie

1. Motivazioni per le quali è richiesta l autorizzazione all acquisto e alla disposizione di azioni proprie Relazione del Consiglio di Amministrazione all Assemblea in sede ordinaria convocata per il giorno 30 aprile 2014, in unica convocazione, in merito al punto 6) dell ordine del giorno, concernente la proposta

Dettagli

LOWER TIER II FIX TO FLOAT CON POSSIBILITÀ DI RIMBORSO ANTICIPATO;

LOWER TIER II FIX TO FLOAT CON POSSIBILITÀ DI RIMBORSO ANTICIPATO; Sede Legale e Direzione Generale: Bergamo, Piazza Vittorio Veneto, 8 Sedi operative: Brescia e Bergamo Iscritta all Albo delle Banche al n. 5678 ABI n. 3111.2 Capogruppo del "Gruppo UBI Banca" iscritto

Dettagli

BANCA POPOLARE DI SAN FELICE SUL PANARO Società Cooperativa per Azioni CONDIZIONI DEFINITIVE NOTA INFORMATIVA

BANCA POPOLARE DI SAN FELICE SUL PANARO Società Cooperativa per Azioni CONDIZIONI DEFINITIVE NOTA INFORMATIVA BANCA POPOLARE DI SAN FELICE SUL PANARO Società Cooperativa per Azioni CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA relativa al Programma di emissione dei Prestiti Obbligazionari BANCA POPOLARE DI SAN FELICE

Dettagli

BANCA POPOLARE DI NOVARA S.p.A.

BANCA POPOLARE DI NOVARA S.p.A. BANCA POPOLARE DI NOVARA S.p.A. CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA/PROGRAMMA SUL PROGRAMMA " BANCA POPOLARE DI NOVARA S.P.A. OBBLIGAZIONI STEP-UP" Prestito Obbligazionario BANCA POPOLARE DI NOVARA

Dettagli

Regolamento WARRANT TISCALI S.P.A. 2009 2014. L assemblea straordinaria dell Emittente, in data 30 giugno 2009, ha deliberato tra l altro:

Regolamento WARRANT TISCALI S.P.A. 2009 2014. L assemblea straordinaria dell Emittente, in data 30 giugno 2009, ha deliberato tra l altro: Regolamento WARRANT TISCALI S.P.A. 2009 2014 Premesse L assemblea straordinaria dell Emittente, in data 30 giugno 2009, ha deliberato tra l altro: (a) di aumentare il capitale sociale dell Emittente in

Dettagli

OFFERTA PUBBLICA DI VENDITA E SOTTOSCRIZIONE DI AZIONI ORDINARIE ITALIAONLINE S.P.A. (L "OFFERTA PUBBLICA")

OFFERTA PUBBLICA DI VENDITA E SOTTOSCRIZIONE DI AZIONI ORDINARIE ITALIAONLINE S.P.A. (L OFFERTA PUBBLICA) Scheda N. OFFERTA PUBBLICA DI VENDITA E SOTTOSCRIZIONE DI AZIONI ORDINARIE ITALIAONLINE S.P.A. (L "OFFERTA PUBBLICA") Il/La sottoscritto/a Codice Fiscale DICHIARA di aver preso conoscenza del documento

Dettagli

Sintesi Società di Investimenti e Partecipazioni S.p.A. DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE

Sintesi Società di Investimenti e Partecipazioni S.p.A. DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE Sintesi Società di Investimenti e Partecipazioni S.p.A. Sede in Milano, Via Vittorio Locchi n. 3 Capitale sociale sottoscritto e versato Euro 708.940,67 i.v. Partita Iva n. 12592030154 Società soggetta

Dettagli

INFORMATIVA SUI PRESTITI OBBLIGAZIONARI RICONDUCIBILI ALLA TIPOLOGIA TITOLI A TASSO VARIABILE SUBORDINATO UPPER TIER II BANCA C.R.

INFORMATIVA SUI PRESTITI OBBLIGAZIONARI RICONDUCIBILI ALLA TIPOLOGIA TITOLI A TASSO VARIABILE SUBORDINATO UPPER TIER II BANCA C.R. Sede Legale e Direzione Generale in Asti, Piazza Libertà n. 23 Iscritta all Albo delle Banche autorizzate al n. 5142 Capogruppo del Gruppo Bancario Cassa di Risparmio di Asti S.p.A. Iscritto all Albo dei

Dettagli

comunicazione dell avvenuto rilascio del provvedimento di approvazione con nota del 14 novembre 2012, protocollo n. 12089829 (il Prospetto ).

comunicazione dell avvenuto rilascio del provvedimento di approvazione con nota del 14 novembre 2012, protocollo n. 12089829 (il Prospetto ). AVVISO DI AVVENUTA PUBBLICAZIONE DEL PROSPETTO RELATIVO ALL OFFERTA PUBBLICA DI SOTTOSCRIZIONE E ALLA CONTESTUALE AMMISSIONE A QUOTAZIONE SUL MERCATO TELEMATICO DELLE OBBLIGAZIONI ( MOT ) DELLE OBBLIGAZIONI

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA. "BANCA DI SASSARI S.p.a. OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO " ISIN IT0004618051

CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA. BANCA DI SASSARI S.p.a. OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO  ISIN IT0004618051 APPENDICE B - MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA "BANCA DI SASSARI S.p.a. OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO " ISIN IT0004618051 Le presenti Condizioni

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA

CONDIZIONI DEFINITIVE NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA CONDIZIONI DEFINITIVE relative alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA "B.C.C. DI FORNACETTE OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO" Emissione n. 226 B.C.C. FORNACETTE 2009/2012 T.F. 2,90% ISIN IT0004485964 Le presenti

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE. della NOTA INFORMATIVA. per il Prestito Obbligazionario denominato

CONDIZIONI DEFINITIVE. della NOTA INFORMATIVA. per il Prestito Obbligazionario denominato CONDIZIONI DEFINITIVE della NOTA INFORMATIVA per il Prestito Obbligazionario denominato BANCO DESIO LAZIO 23/02/2009-23/02/2012 TASSO FISSO 2,70% Codice ISIN IT0004457351 Le presenti Condizioni Definitive

Dettagli

BANCO DI SARDEGNA S.P.A. 2009-2011 TASSO VARIABILE INDICIZZATO AL RENDIMENTO DEL BOT IN ASTA ISIN IT0004506207

BANCO DI SARDEGNA S.P.A. 2009-2011 TASSO VARIABILE INDICIZZATO AL RENDIMENTO DEL BOT IN ASTA ISIN IT0004506207 BANCO DI SARDEGNA S.P.A. Sede legale: Cagliari - Viale Bonaria 33 Sede amministrativa e Direzione generale: Sassari - Viale Umberto 36 Capitale sociale al 31 dicembre 2007 euro 155.247.762,00 i.v. Cod.

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE

CONDIZIONI DEFINITIVE Credito Cooperativo ravennate e imolese Soc. Coop. Sede e Direzione Generale: Piazza della Libertà,14 48018 Faenza (RA) Iscritta all Albo delle Banche al n. 5387 Codice ABI: 8542-3 Capitale sociale Euro

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA

CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA Sede sociale: Via Principi di Piemonte n. 12-12042 Bra CN Iscritta all'albo delle Banche al n. 5087 Capitale sociale Euro 20.800.000,00 interamente versato Iscritta al Registro Imprese di Cuneo al n. 00200060044

Dettagli

GO INTERNET S.P.A. **.***.** **.***.**

GO INTERNET S.P.A. **.***.** **.***.** GO INTERNET S.P.A. **.***.** PARERE DEL COLLEGIO SINDACALE EMESSO AI SENSI DELL ART. 2441, COMMA 6, C.C., IN ORDINE ALLA CONGRUITÀ DEL PREZZO DI EMISSIONE DELLE AZIONI DI COMPENDIO RELATIVAMENTE ALL OPERAZIONE

Dettagli

CASSA RURALE ED ARTIGIANA DI CANTÙ Banca di Credito Cooperativo Società Cooperativa CONDIZIONI DEFINITIVE

CASSA RURALE ED ARTIGIANA DI CANTÙ Banca di Credito Cooperativo Società Cooperativa CONDIZIONI DEFINITIVE in qualità di Emittente Sede legale in Cantù, Corso Unità d Italia 11 Iscritta all Albo delle Banche al n. 719 (Cod. ABI 08430), all Albo delle Cooperative al n. A165516, al Registro delle Imprese di Como

Dettagli

Comunicazione della Società : significa quanto descritto nell articolo 3.2.

Comunicazione della Società : significa quanto descritto nell articolo 3.2. REGOLAMENTO DEI SPONSOR WARRANT SPACE S.P.A. 1 DEFINIZIONI 1.1 Nel presente Regolamento i seguenti termini hanno il significato qui attribuito. I termini definiti al singolare si intendono definiti anche

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA

CONDIZIONI DEFINITIVE NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA CONDIZIONI DEFINITIVE relative alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA "B.C.C. DI FORNACETTE OBBLIGAZIONI A TASSO VARIABILE" Emissione n. 202 B.C.C. FORNACETTE 2008/2011 Euribor 6 mesi ISIN IT0004379480 Le

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA

CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SANFELICE 1893 BANCA POPOLARE Società Cooperativa per Azioni CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA relativa al Programma di Offerta di Prestiti Obbligazionari denominato SANFELICE 1893 BANCA POPOLARE

Dettagli

TERZO SUPPLEMENTO AL PROSPETTO DI BASE (AI SENSI DELL ART. 94 COMMA 7 DEL DECRETO LEGISLATIVO 58/98)

TERZO SUPPLEMENTO AL PROSPETTO DI BASE (AI SENSI DELL ART. 94 COMMA 7 DEL DECRETO LEGISLATIVO 58/98) Credito Valtellinese Società Cooperativa Sede in Sondrio Piazza Quadrivio, 8 TERZO SUPPLEMENTO AL PROSPETTO DI BASE (AI SENSI DELL ART. 94 COMMA 7 DEL DECRETO LEGISLATIVO 58/98) relativo al programma di

Dettagli

TERZO SUPPLEMENTO AL PROSPETTO DI BASE

TERZO SUPPLEMENTO AL PROSPETTO DI BASE Unione di Banche Italiane S.c.p.A. Sede Legale e Direzione Generale: Bergamo, Piazza Vittorio Veneto, 8 Sedi operative: Brescia e Bergamo Codice Fiscale, Partita IVA ed Iscrizione al Registro delle Imprese

Dettagli

INFORMATIVA SUI PRESTITI OBBLIGAZIONARI RICONDUCIBILI ALLA TIPOLOGIA TITOLI A TASSO VARIABILE BANCA C.R.ASTI

INFORMATIVA SUI PRESTITI OBBLIGAZIONARI RICONDUCIBILI ALLA TIPOLOGIA TITOLI A TASSO VARIABILE BANCA C.R.ASTI Sede Legale e Direzione Generale in Asti, Piazza Libertà n. 23 Iscritta all Albo delle Banche autorizzate al n. 5142 Capogruppo del Gruppo Bancario Cassa di Risparmio di Asti S.p.A. Iscritto all Albo dei

Dettagli

OFFERTA PUBBLICA DI SOTTOSCRIZIONE DI. di massimi [] Certificates Codice ISIN [] (i Certificates )

OFFERTA PUBBLICA DI SOTTOSCRIZIONE DI. di massimi [] Certificates Codice ISIN [] (i Certificates ) OFFERTA PUBBLICA DI SOTTOSCRIZIONE DI [] di massimi [] Certificates Codice ISIN [] (i Certificates )...sottoscritto/a......cod.fisc....... domiciliato/a......c.a.p....... via......n.........(il Richiedente

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE relative al Prospetto di base sul Programma di emissione

CONDIZIONI DEFINITIVE relative al Prospetto di base sul Programma di emissione Società per Azioni Sede Legale in Aprilia (LT), Piazza Roma, snc Iscrizione al Registro delle Imprese di Latina e Codice Fiscale/Partita Iva n.00089400592 Capitale sociale al 31 dicembre 2007 Euro 6.671.440

Dettagli

SECONDO SUPPLEMENTO AL PROSPETTO INFORMATIVO

SECONDO SUPPLEMENTO AL PROSPETTO INFORMATIVO SECONDO SUPPLEMENTO AL PROSPETTO INFORMATIVO RELATIVO ALL OFFERTA PUBBLICA DI VENDITA E SOTTOSCRIZIONE E ALL AMMISSIONE ALLE NEGOZIAZIONI SUL MERCATO TELEMATICO AZIONARIO ORGANIZZATO E GESTITO DA BORSA

Dettagli

CASSA PADANA Banca di Credito Cooperativo Società Cooperativa in qualità di Emittente

CASSA PADANA Banca di Credito Cooperativo Società Cooperativa in qualità di Emittente A.9 MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE CASSA PADANA Banca di Credito Cooperativo Società Cooperativa in qualità di Emittente CONDIZIONI DEFINITIVE DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO CASSA PADANA TASSO VARIABILE

Dettagli

in qualità di Emittente, Offerente e Responsabile del collocamento PROSPETTO DI BASE

in qualità di Emittente, Offerente e Responsabile del collocamento PROSPETTO DI BASE Sede legale in Torino, Via Gramsci, n. 7 Capitale sociale: Euro 156.209.463,00 interamente versato Registro delle imprese di Torino e codice fiscale n. 02751170016 Appartenente al Gruppo Bancario Veneto

Dettagli

Punto 3 all Ordine del Giorno dell Assemblea Ordinaria

Punto 3 all Ordine del Giorno dell Assemblea Ordinaria Punto 3 all Ordine del Giorno dell Assemblea Ordinaria Autorizzazione all acquisto e alla disposizione di azioni proprie. Delibere inerenti e conseguenti. 863 Relazione del Consiglio di Gestione sul punto

Dettagli

YOOX NET-A-PORTER GROUP

YOOX NET-A-PORTER GROUP Patto parasociale avente a oggetto azioni di YOOX NET-A-PORTER GROUP S.p.A. - Informazioni essenziali ai sensi dell art. 122 del D.Lgs. 58/1998 e dell art. 130 del Regolamento Consob n. 11971/1999 Le informazioni

Dettagli

COMUNICATO STAMPA CONGIUNTO ai sensi dell articolo 114 d.lgs. 58/1998 OFFERTA PUBBLICA DI SCAMBIO SU AZIONI ORDINARIE KME GROUP S.P.A. E INTEK S.P.A.

COMUNICATO STAMPA CONGIUNTO ai sensi dell articolo 114 d.lgs. 58/1998 OFFERTA PUBBLICA DI SCAMBIO SU AZIONI ORDINARIE KME GROUP S.P.A. E INTEK S.P.A. COMUNICATO STAMPA CONGIUNTO ai sensi dell articolo 114 d.lgs. 58/1998 OFFERTA PUBBLICA DI SCAMBIO SU AZIONI ORDINARIE KME GROUP S.P.A. E INTEK S.P.A. In data odierna i Consigli di Amministrazione di KME

Dettagli

Assemblea ordinaria: 29 aprile 2014

Assemblea ordinaria: 29 aprile 2014 Assemblea ordinaria: 29 aprile 2014 Relazione degli Amministratori sul terzo punto all ordine del giorno Relazione degli Amministratori redatta ai sensi dell art. 73 del Regolamento Emittenti, adottato

Dettagli

Banca di Credito Cooperativo di Alba, Langhe e Roero società cooperativa in qualità di Emittente

Banca di Credito Cooperativo di Alba, Langhe e Roero società cooperativa in qualità di Emittente Banca di Credito Cooperativo di Alba, Langhe e Roero società cooperativa in qualità di Emittente CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA BANCA D ALBA CREDITO COOPERATIVO ZERO COUPON BCC

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA

CONDIZIONI DEFINITIVE NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA Mediocredito Trentino Alto Adige S.p.A. CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA "MEDIOCREDITO TRENTINO ALTO ADIGE S.p.A. OBBLIGAZIONI ZERO COUPON" Mediocredito Trentino Alto Adige S.p.A.

Dettagli

Condizioni Definitive alla Nota Informativa per l offerta di Banco di Sardegna S.p.A. Obbligazioni a Tasso Fisso

Condizioni Definitive alla Nota Informativa per l offerta di Banco di Sardegna S.p.A. Obbligazioni a Tasso Fisso BANCO DI SARDEGNA S.P.A. Sede legale: Cagliari - Viale Bonaria 33 Sede amministrativa e Direzione generale: Sassari - Viale Umberto 36 Capitale sociale euro 147.420.075,00 i.v. Cod. fisc. e num. iscriz.

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE NOTA INFORMATIVA

CONDIZIONI DEFINITIVE NOTA INFORMATIVA CONDIZIONI DEFINITIVE della NOTA INFORMATIVA relativa al programma di prestiti obbligazionari denominato BANCA DELLE MARCHE S.P.A. OBBLIGAZIONI A TASSO VARIABILE BANCA delle MARCHE SPA TV ASTA BOT A 6

Dettagli

Il presente documento informativo è redatto ai sensi dell articolo 84 bis del Regolamento

Il presente documento informativo è redatto ai sensi dell articolo 84 bis del Regolamento PUNTO 6 DELIBERA PIANO DI ATTRIBUZIONE DI AZIONI RIVOLTO AI DIPENDENTI E AI PROMOTORI FINANZIARI NELL AMBITO DEL PREMIO AZIENDALE 2012 DOCUMENTO INFORMATIVO Ex art. 84-bis del Regolamento CONSOB n. 11971/99

Dettagli

ASSEMBLEA ORDINARIA DEGLI AZIONISTI. 22 aprile 2015 - Prima Convocazione ed occorrendo 23 aprile 2015 Seconda Convocazione

ASSEMBLEA ORDINARIA DEGLI AZIONISTI. 22 aprile 2015 - Prima Convocazione ed occorrendo 23 aprile 2015 Seconda Convocazione Servizi Italia S.p.A. Sede legale: Via S. Pietro, 59/b 43019 Castellina di Soragna (PR) Capitale sociale: Euro 28.371.486,00 i.v. Numero Iscrizione Registro Imprese di Parma, C.F. 08531760158, Partita

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA/PROGRAMMA SUL PROGRAMMA. "CASSA DI RISPARMIO DI ALESSANDRIA S.p.A. OBBLIGAZIONI A TASSO VARIABILE"

CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA/PROGRAMMA SUL PROGRAMMA. CASSA DI RISPARMIO DI ALESSANDRIA S.p.A. OBBLIGAZIONI A TASSO VARIABILE CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA/PROGRAMMA SUL PROGRAMMA "CASSA DI RISPARMIO DI ALESSANDRIA S.p.A. OBBLIGAZIONI A TASSO VARIABILE" Cassa di Risparmio di Alessandria 5 Agosto 2008-2013 Tasso

Dettagli

Il presente documento informativo è redatto ai sensi dell articolo 84 bis del Regolamento

Il presente documento informativo è redatto ai sensi dell articolo 84 bis del Regolamento PUNTO 7 DELIBERA PIANO DI ATTRIBUZIONE DI AZIONI RIVOLTO AI DIPENDENTI E AI PROMOTORI FINANZIARI DI BANCA POPOLARE ETICA S.C.P.A. E AI DIPENDENTI DELLA FONDAZIONE CULTURALE RESPONSABILITÀ ETICA NELL AMBITO

Dettagli

Banca di Credito Cooperativo di Alba, Langhe e Roero società cooperativa in qualità di Emittente

Banca di Credito Cooperativo di Alba, Langhe e Roero società cooperativa in qualità di Emittente Banca di Credito Cooperativo di Alba, Langhe e Roero società cooperativa in qualità di Emittente CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA BANCA D ALBA CREDITO COOPERATIVO TASSO FISSO BCC

Dettagli

PREDISPOSTA AI SENSI AI SENSI DELL ART.125-TER DEL DECRETO LEGISLATIVO N.58/98 E DELL ART.73 DEL REGOLAMENTO

PREDISPOSTA AI SENSI AI SENSI DELL ART.125-TER DEL DECRETO LEGISLATIVO N.58/98 E DELL ART.73 DEL REGOLAMENTO RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE IN MERITO ALLA PROPOSTA DI ACQUISTO E ALIENAZIONE DI AZIONI PROPRIE SOTTOPOSTA ALL ASSEMBLEA ORDINARIA CONVOCATA IL GIORNO 29 APRILE 2016 E, IN SECONDA

Dettagli

Assemblea degli Azionisti 23 ottobre 2015(prima convocazione) ore 9.00 26 ottobre 2015 (seconda convocazione) ore 9.00

Assemblea degli Azionisti 23 ottobre 2015(prima convocazione) ore 9.00 26 ottobre 2015 (seconda convocazione) ore 9.00 Assemblea degli Azionisti 23 ottobre 2015(prima convocazione) ore 9.00 26 ottobre 2015 (seconda convocazione) ore 9.00 Relazioni degli Amministratori sui punti all Ordine del Giorno dell Assemblea Ordinaria

Dettagli

REVISIONE DELLA DISCIPLINA SECONDARIA IN MATERIA DI GESTIONE COLLETTIVA DEL RISPARMIO

REVISIONE DELLA DISCIPLINA SECONDARIA IN MATERIA DI GESTIONE COLLETTIVA DEL RISPARMIO Vigilanza bancaria e finanziaria REVISIONE DELLA DISCIPLINA SECONDARIA IN MATERIA DI GESTIONE COLLETTIVA DEL RISPARMIO MODIFICHE AL REGOLAMENTO SULLA GESTIONE COLLETTIVA DEL RISPARMIO IN MATERIA DI APPROVAZIONE

Dettagli

SCHEDA DI ADESIONE OFFERTA PUBBLICA DI SOTTOSCRIZIONE DEI CERTIFICATES DENOMINATI

SCHEDA DI ADESIONE OFFERTA PUBBLICA DI SOTTOSCRIZIONE DEI CERTIFICATES DENOMINATI COPIA N. 1 - PER IL COLLOCATORE SCHEDA DI ADESIONE OFFERTA PUBBLICA DI SOTTOSCRIZIONE DEI CERTIFICATES DENOMINATI "Certificati Express legati all indice EURO STOXX Banks " con scadenza febbraio 2019 emissione

Dettagli

Spettabile. Il/La sottoscritto/a nato/a a. il e domiciliato/a a e-mail

Spettabile. Il/La sottoscritto/a nato/a a. il e domiciliato/a a e-mail SCHEDA DI ADESIONE all'offerta in opzione agli azionisti di massime n. 13.910.650 azioni ordinarie "Banca Popolare di Puglia e Basilicata S.C.p.A." e alla contestuale offerta al pubblico indistinto dell'eventuale

Dettagli

CASSA DI RISPARMIO DI FERMO S.p.A. CONDIZIONI DEFINITIVE

CASSA DI RISPARMIO DI FERMO S.p.A. CONDIZIONI DEFINITIVE CASSA DI RISPARMIO DI FERMO S.p.A. CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA CASSA DI RISPARMIO DI FERMO S.P.A. OBBLIGAZIONI A TASSO VARIABILE CASSA DI RISPARMIO DI FERMO S.P.A. TASSO VARIABILE

Dettagli

COMUNICATO STAMPA OFFERTA PUBBLICA DI ACQUISTO VOLONTARIA PROMOSSA DA SALINI S.P.A. SULLA TOTALITÀ DELLE AZIONI ORDINARIE DI IMPREGILO S.P.A.

COMUNICATO STAMPA OFFERTA PUBBLICA DI ACQUISTO VOLONTARIA PROMOSSA DA SALINI S.P.A. SULLA TOTALITÀ DELLE AZIONI ORDINARIE DI IMPREGILO S.P.A. COMUNICATO STAMPA OFFERTA PUBBLICA DI ACQUISTO VOLONTARIA PROMOSSA DA SALINI S.P.A. SULLA TOTALITÀ DELLE AZIONI ORDINARIE DI IMPREGILO S.P.A. COMUNICAZIONE AI SENSI DELL ARTICOLO 102, PRIMO COMMA, DEL

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE

CONDIZIONI DEFINITIVE CONDIZIONI DEFINITIVE BANCA AGRICOLA POPOLARE DI RAGUSA Società Cooperativa per Azioni CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA "BANCA AGRICOLA POPOLARE DI RAGUSA OBBLIGAZIONI A TASSO

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA PER L OFFERTA DEI PRESTITI OBBLIGAZIONARI A TASSO STEP UP

CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA PER L OFFERTA DEI PRESTITI OBBLIGAZIONARI A TASSO STEP UP CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA PER L OFFERTA DEI PRESTITI OBBLIGAZIONARI A TASSO STEP UP Banca Popolare del Lazio Step Up 24/11/2009 24/11/2012, Codice Isin IT0004549686 Le presenti Condizioni

Dettagli

PRIMO SUPPLEMENTO AL PROSPETTO DI BASE

PRIMO SUPPLEMENTO AL PROSPETTO DI BASE Unione di Banche Italiane S.c.p.A. Sede Sociale e Direzione Generale: Bergamo, Piazza Vittorio Veneto, 8 Sedi operative: Brescia e Bergamo Codice Fiscale, Partita IVA ed Iscrizione al Registro delle Imprese

Dettagli

LA COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETA' E LA BORSA

LA COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETA' E LA BORSA Delibera Consob 19 dicembre 2014 n. 19084 Modifiche al regolamento di attuazione del d.lgs. 24 febbraio 1998, n. 58, concernente la disciplina degli emittenti adottato con delibera del 14 maggio 1999 n.

Dettagli

ITALCEMENTI S.P.A. PIANO DI STOCK OPTION PER AMMINISTRATORI - 2007 REGOLAMENTO

ITALCEMENTI S.P.A. PIANO DI STOCK OPTION PER AMMINISTRATORI - 2007 REGOLAMENTO ITALCEMENTI S.P.A. PIANO DI STOCK OPTION PER AMMINISTRATORI - 2007 REGOLAMENTO INDICE 1. PREMESSA 3 2. SCOPI DEL PIANO 3 3. OGGETTO DEL PIANO 3 4. GESTIONE DEL PIANO 4 5. PARTECIPAZIONE ELEGGIBILITÀ 4

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE

CONDIZIONI DEFINITIVE Sede Legale in Corso San Giorgio, 36 64100 Teramo Iscritta all Albo delle Banche al n. 5174 Capitale Sociale Euro 26.000.000,00 i.v. N.ro iscrizione nel Registro delle Imprese di Teramo 00075100677 CONDIZIONI

Dettagli