Allineamento Elettronico Archivi - A.E.A. CBI - Standard tecnici

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Allineamento Elettronico Archivi - A.E.A. CBI - Standard tecnici"

Transcript

1 Riferimenti Oggetto: Documento: : v. Pagine 64 Nome File: _6_10 Ultimo aggiornamento: creazione: Autore: Consorzio CBI Revisore: GdL Standard Il contenuto del presente documento costituisce materiale sottoposto alla disciplina del marchio CBI.

2 2/64 Aggiornamenti e revisioni ELENCO DELLE MODIFICHE APPORTATE ALLE PRECEDENTI RELEASE (Release maggio 2013) Le modifiche al documento relative alla versione precedete sono evidenziate tramite la modalità revisione. Ver. Entrata in vigore Comunicazio ne CBI mag 2005 Circolare 1/2005 AEA Funzione Paragrafo Titolo Paragrafo Descrizione modifica Flussi da 3.9 Tipo record Inserimento campo paese (44-45) e a 12 check digit (46 47) per consentire l utilizzo delle coordinate IBAN Flussi da 3.9 Tipo record Modifica descrizione campo Conto debitore 12 (80 91) per consentire l acquisizione a dell autorizzazione tramite la carta PagoBancomat Flussi da a 3.12 Tipo record 45 Flussi da a 3.13 Tipo record 50 Flussi da a Flussi da a Tipo record 70 per causale Inserimento campo paese (55-56), check digit (57-58) e CIN della coordinata bancaria (59) per consentire l utilizzo delle coordinate IBAN Modifica descrizione campo riferimenti originari (11-100) (eliminazione del fatto che il campo è obbligatorio solo per la causale 90310) ed inserimento del controllo F Cambiamento descrizione campo codice divisa (97) ed inserimento specifiche di quando il campo deve essere assente 3.14 Tipo record Inserimento campo autorizzazione 70 per ( ) causale Inserimento causale 90600, Diniego per mancata risposta da parte della banca domiciliataria 4.10 Tipo record 12 Inserimento campo paese (44-45) e check digit (46 47) per consentire l utilizzo delle coordinate IBAN Tipo record Va controllato che il campo codifica fiscale

3 3/ mag 2005 Messaggio Rete lug 2005 Messaggio Rete Ver. Entrata in vigore 18/01/ aprile 2006 Comunicazio ne CBI Circolare 1/2006 AEA 30 (85-100) del sottoscrittore del modulo sia valorizzato con 16 caratteri 4.13 Tipo record 45 Inserimento campo paese (55-56), check digit (57-58) e CIN della coordinata bancaria (59) per consentire l utilizzo delle coordinate IBAN 4.15 Tipo record Inserimento valore 4 nel campo flag di 70 per storno (96) causale Flussi da a 3.13 Tipo record 50 AEA Flussi da a 3.12 Tipo record Tipo record 45 Eliminazione modifica intervenuta sul campo riferimenti originari (11-100) (reinserimento dell obbligatorietà del campo per la causale 90310) Inserimento controllo N sui campi paese (55-56), check digit (57-58) e CIN della coordinata bancaria (59) Inserimento controllo N sui campi paese (55-56), check digit (57-58) e CIN della coordinata bancaria (59) Flussi da 3.10 Tipo record Nessun controllo sul campo codifica fiscale a 30 (85-100) per le disposizioni destinate a banca domiciliataria di S. Marino Flussi da a Flussi da a AEA 3.14 Tipo record Cambiamento regole di obbligatorietà del 70 per campo codice divisa (97) causale Tipo record Cambiamento regole di obbligatorietà del 70 per campo codice divisa (97) causale Funzione Paragrafo Titolo Paragrafo Descrizione modifica Flussi da 3.9 Introduzione nuova causale 90740, valida per un periodo di tempo limitato, da a utilizzare per l adeguamento delle deleghe alla non opponibilità relative ai rapporti dei clienti di una determinata categoria di società Flussi da 3.14 Tipo record Controllo N sul campo codice divisa (97)

4 4/64 Ver. Entrata in vigore luglio 2006 Ver. Entrata in vigore Avvio servizio Porting Comunicazio ne CBI Messaggio di AEA Rete del Comunicazio ne CBI Circolare 7/2006 a 70 per causale Flussi da 3.15 Tipo record Inserimento apposita integrazione 70 per chiarificatoria nella nota a piè di pagina a causale Utilizzo della causale per comunicare lo storno della richiesta dell di adeguamento deleghe alla non opponibilità 4.11 Tipo record Tipo record Tipo record 30 Controllo da V a N sul campo check digit (pos ) e obbligatorietà e controllo di validità del campo per le causali: 90210, 90212, Controllo da V a N sul campo Fiscale sottoscrittore del modulo (pos ) Controllo da V a N sul campo fiscale titolare del conto (pos ) 4.16 Tipo record Controllo N sul campo codice divisa (97) 70 per causale Tipo record Inserimento apposita integrazione 70 per chiarificatoria nella nota a piè di pagina causale Funzione Paragrafo Titolo Paragrafo Descrizione modifica Flussi da 3.10 Tipo record Inserimento di nuovi codici ABI per cui non a 30 è previsto alcun controllo sul campo codifica fiscale (85-100) Funzione Paragrafo Titolo Paragrafo Descrizione modifica Inserimento dei riferimenti alla Nuova Architettura CBI ed in particolare al Directory (cfr. documento DIRECTORY-MO-001). Eliminazione dei riferimenti al precedente modello operativo del Servizio CBI. Flussi da 3.10 Tipo record12 Inserimento precisazione relativa al controllo sul campo codice paese (pos. 44-

5 5/64 Ver. Entrata in vigore febbraio 2007 Comunicazio ne CBI Circolare 8/2006 a 4.11 Tipo record12 Funzione Paragrafo Titolo Paragrafo 2.2 Modalità di adesione dell' 4.6 Variazione delle coordinate bancarie addebito di 45) Inserimento precisazione relativa al controllo sul campo codice paese (pos ) Descrizione modifica Aggiornamento tabelle con l inserimento delle nuove causali 90830, 90840, Inserimento nuova causale Dinieghi e Inserimento nuova causale storni effettuati dalla Domiciliatar ia 4.9 Storno della richiesta dell' Variazione delle coordinate d di 4.11 Tipo record Tipo record Tipo record Tipo record Tipo record 45 Inserimento nuova causale Obbligatorietà campo paese per causale 90830, 90212, 90430, Obbligatorietà campo check digit per causale Obbligatorietà CAB conto di addebito (11-15) per causale Obbligatorietà conto di addebito (11-15) per causale Obbligatorietà codice individuale vecchio (28-43) per causale 90840

6 6/64 Ver. Entrata in vigore Comunicazio ne CBI ott 2007 Circolare 6/2007 Ver. Entrata in vigore gennaio 2008 Comunicazio ne CBI Circolare 9/ Tipo record Tipo record Tipo record 45 Funzione Paragrafo Titolo Paragrafo Flussi da a 3.11 Tipo record 12 Obbligatorietà codice azienda (44-48) per causale Obbligatorietà tipo codice individuale (49) per causale Obbligatorietà codice ABI (50-54) per causale Descrizione modifica Eliminazione refuso: il controllo sul campo CIN Coordinate rie (pos. 69) è di tipo F 5 Appendice A Inserimento Appendice A - Funzione Allineamento Elettronico Archivi IBAN 6 Appendice H Inserimento Appendice H - Funzione Allineamento Elettronico Archivi IBAN Funzione Paragrafo Titolo Paragrafo Flussi da a 3.10 Tipo record Tipo record Tipo record 12 Descrizione modifica Il campo CIN Coordinate rie (pos. 69) diventa obbligatorio per la causale Il campo Paese (pos ) diventa obbligatorio per la causale Il campo check digit (pos ) diventa obbligatorio per la causale Al fine di allineare le presenti specifiche tecniche ai corrispondenti standard interbancari, si eliminano le istruzioni per la gestione della domiciliazione tramite carta PagoBancomat: Flussi da a 3.15 Tipo record Eliminazione campo autorizzazione 70 per ( ) causale Flussi da 3.10 Tipo record Modifica descrizione campo Conto debitore 12 (80 91) per consentire l acquisizione a dell autorizzazione PagoBancomat tramite la carta

7 7/64 Ver. Entrata in vigore giugno 2008 Comunicazio ne CBI Messaggio Rete Funzione Paragrafo Titolo Paragrafo Descrizione modifica Nessun nuovo controllo. Procrastinamento della data di entrata in vigore delle ultime modifiche precedentemente comunicate mediante la Circolare 9/2007 (segnate in neretto) alla data del 3 giugno Ver. Entrata in vigore 27/05/ 2010 Comunicazio ne CBI lug 2010 Messaggio di rete Funzione Paragrafo Titolo Paragrafo Adeguamenti PSD Descrizione modifica Flussi da 3.07 Storno della Inserita causale Storno della revoca e comunicazione di autorizzazione ricevuta a della dalla banca per flag storno non accettabile. comunicazio ne di autorizzazio ne ricevuta dalla banca 3.15 Record 70 Per i campi da pos.27 a pos. 95 eliminata la per causale frase Obbligatoriamente assente nel caso in cui il codice presente nel record 12 della disposizione (pos. da 92 a 96), sia abilitato ad effettuare richieste d incasso della tipologia RID Utenze 3.15 Record 70 Campo a pos (importo prefissato) per causale aggiunto controllo: se Flag Facoltà di storno (pos. 96) = 9 il campo è obbligatoriamente presente Record 70 Campo a pos 96 (flag facoltà di storno): per causale modificate valorizzazioni e definizioni delle valorizzazioni 4.8 Dinieghi e Inserita causale Diniego alla storni della richiesta di autorizzazione all addebito in banca conto per flag storno non accettabile domicialiatar ia 4.16 Record 70 Per i campi da pos.27 a pos. 95 eliminata la per causale frase Obbligatoriamente assente nel caso in cui il codice presente nel record 12 della disposizione (pos. da 92 a 96), sia abilitato ad effettuare richieste d incasso della tipologia RID Utenze 4.16 Record 70 Campo a pos (importo prefissato) per causale aggiunto controllo: se Flag Facoltà di storno (pos. 96) = 9 il campo è obbligatoriamente presente Record 70 Campo a pos 96 (flag facoltà di storno): per causale modificate valorizzazioni e definizioni delle valorizzazioni

8 8/64 27/05/ /06/ /07/ /10/ lug 2010 Aggiornamenti ordinari Flussi da 3.9 Eliminata causale 90740, valida per un periodo di tempo limitato, era da utilizzare a per l adeguamento delle deleghe alla non opponibilità relative ai rapporti dei clienti di una determinata categoria di società 4.10 Eliminato il paragrafo relativo all utilizzo della causale come storno della causale 90740, valida per un periodo di tempo limitato, era da utilizzare per l adeguamento delle deleghe alla non opponibilità relative ai rapporti dei clienti di una determinata categoria di società 4.11 Record 12 Campo a pos (data creazione disposizione) inserito controllo formale secondo quanto indicato in procedura ICI AEA Record 12 Campo Ceck Digit (pos ) inserito controllo formale secondo quanto indicato in procedura ICI AEA Record 12 Campo CIN(pos. 69) reso obbligatorio per coerenza con controlli con altre coordinate bancarie di addebito lug 2010 Correzione refusi Flussi da 3.15 Record 70 Corretta tipologia controllo su campo a pos. per causale (importo prefissato) a Record 50 Corretto refuso con riferimento alla causale e relativo controllo Record 70 Corretta tipologia controllo su campo a pos. per causale (importo prefissato) lug 2010 Correzione refusi ott 2010 Messaggio di Rete /06/ nov 2012 Messaggio di 4.11 Record 12 Corretto disallineamento del campo CIN rispetto ai tracciati AEA interbancari 4.16 Record 70 Nuova struttura del record per inserimento per causale campo flag facoltà di storno 90316

9 9/ /06/2 013 Rete ott 2013 messaggio di rete del 13 giugno 2013 Flussi da 3.5 Richiesta Nuova causale informazioni a deleghe per migrazione a SDD Flussi da a Flussi da a Flussi da a 3.10 Record 12 Causale 91211: Coordinate conto addebito facoltative 3.16 Record 70 Cod. riferimento obbligatorio per causale Comunicazio Nuova causale ne informazioni deleghe per migrazione a SDD 4.11 Diniego comunicazio ne informazioni deleghe per Nuova causale migrazione a SDD 4.12 Record 12 Modifiche su IBAN addebito per causali e Record 70 Inserito in modalità facoltativa flag classificazione conto per causale Record 70 Nuova struttura del record per causale Record 70 Nuova struttura del record per causale Premessa Inserito chiarimento relativo alle presentazioni da regolare su canale SEPA 3.1 Struttura e contenuto dei flussi 3.4 Richiesta di autorizzazio ne all addebito in conto acquisita dall 3.6 Revoche dell autorizz azione all addebito Inserito chiarimento relativo alle presentazioni da regolare su canale SEPA Inserito nuovo tipo record XX nella struttura della disposizione Inserito nuovo tipo record XX nella struttura della disposizione

10 10/64 Flussi da 3.7 Variazione coordinate a d azienda Inserito il tipo record 30 e il nuovo tipo record XX nella struttura della disposizione Flussi da 3.8 Storno della Inseriti tipi record 30,40 e il nuovo tipo revoca e record XX nella struttura della disposizione a della comunicazio ne d autorizzazi one ricevuta dalla d Allineame nto Flussi da a Flussi da a 3.9 Storno della variazione delle coordinate bancarie 3.10 Struttura del record codice fisso 12 Inseriti tipi record 30,40 e il nuovo tipo record XX nella struttura della disposizione Inseriti nuovi campi tipo mandato (pos ) e tipo incasso (pos ). Inserite inoltre nuove regole di obbligatorietà sui campi CIN, codice paese e check digit Flussi da 3.11 Struttura del Inserita nota relativa alle regole di presenza record del campo codice fiscale a codice fisso 30 Flussi da 3.15 Struttura del Inserito nuovo campo data sottoscrizione record (pos ) a codice fisso 70 per la causale Flussi da a 3.17 Struttura del record codice fisso XX 4.1 Struttura e contenuto dei flussi Inserito nuovo tipo record finalizzato al completamento dei dati minimi per presentazioni da regolare su canale SEPA Inserito chiarimento relativo alle presentazioni da regolare su canale SEPA 4.4 Comunicazio Inserito nuovo tipo record XX nella struttura ne di della disposizione autorizzazio ne all addebito in conto acquisita dalla Domiciliatari a 4.5 Revoche dell autorizz Inserito nuovo tipo record XX nella struttura della disposizione

11 11/64 azione all addebito in conto 4.6 Variazione coordinate bancarie addebito di Inserito il tipo record 30 e il nuovo tipo record XX nella struttura della disposizione 4.7 Accettazione Inseriti tipi record 30,40 e il nuovo tipo della record XX nella struttura della disposizione Richiesta di autorizzazio ne all addebito in conto 4.8 Dinieghi e storni effettuati dalla Domiciliatari a 4.8 Dinieghi e storni effettuati dalla Domiciliatari a 4.9 Storno della richiesta dell Variazione delle coordinate d di 4.12 Struttura del record codice fisso 12 Inserita nota relativa alla causale e alla sua presentazione per richiesta allineamento SEDA. Modificata la struttura della disposizione: inseriti tipi record 30,40 e il nuovo tipo record XX Inserita la una nuova causale 99999, utilizzabile nella sola tratta CBI, atta a consentire il diniego alla richiesta di conversione in SEDA da parte della di Allineamento/ Passiva CBI. È stato altresì modificato il titolo del paragrafo in Dinieghi e storni effettuati dalla Domiciliataria/Allineamento. Inserita nota relativa alla causale e alla sua presentazione per richiesta allineamento SEDA Inseriti nuovi campi tipo mandato (pos ) e tipo incasso (pos ). Inserite inoltre nuove regole di obbligatorietà sui campi CIN, codice paese e check digit 4.13 Struttura del Inserita nota relativa alle regole di presenza record del campo codice fiscale codice fisso Struttura del record codice fisso 45 Inserito nuove precisazioni in merito all obbligatorietà dei campi relativi alle Coordinate d azienda da variare (pos ) 4.17 Struttura del Inserito nuovo campo data sottoscrizione record (pos ) codice fisso 70 per la causale

12 12/ Struttura del record codice fisso XX Inserito nuovo tipo record finalizzato al completamento dei dati minimi per presentazioni da regolare su canale SEPA 7 Appendice I Inserita tabella con le relazioni tra causali A.E.A. e messaggi SEDA

13 13/64 Indice dei contenuti 1 PREMESSA FUNZIONE ALLINEAMENTO ELETTRONICO ARCHIVI R.I.D Soggetti Modalità di adesione dell SEZIONE I: FLUSSI DA AZIENDA CLIENTE A BANCA D ALLINEAMENTO Struttura e contenuto dei flussi Struttura del record di testa codice fisso AL Struttura del record di coda codice fisso EF Richiesta di autorizzazione all addebito in conto acquisita dall Richiesta informazioni deleghe per migrazione a SEPA Direct Debit Revoche dell autorizzazione all addebito Variazione coordinate d Storno della revoca e della comunicazione d autorizzazione ricevuta dalla Storno della variazione delle coordinate bancarie Struttura del record codice fisso Struttura del record codice fisso Struttura del record codice fisso Struttura del record codice fisso Struttura del record codice fisso Struttura del record codice fisso 70 per la causale Struttura del record codice fisso 70 per le altre causali Struttura del record codice fisso XX SEZIONE II: FLUSSI DA BANCA D ALLINEAMENTO AD AZIENDA CLIENTE Struttura e contenuto dei flussi... 37

14 14/ Struttura del record di testa codice fisso AL Struttura del record di coda codice fisso EF Comunicazione di autorizzazione all addebito in conto acquisita dalla Domiciliataria Revoche dell Autorizzazione all addebito in conto Variazione delle coordinate rie di addebito Accettazione della Richiesta di autorizzazione all addebito in conto Diniego per mancata risposta da parte della banca domiciliataria Dinieghi e storni effettuati dalla Domiciliataria Storno della richiesta dell di Variazione delle coordinate d Comunicazione informazioni deleghe per migrazioni a SEPA Direct Debit Diniego alla comunicazione informazioni deleghe per migrazioni a SEPA Direct Debit Struttura del record codice fisso Struttura del record codice fisso Struttura del record codice fisso Struttura del record codice fisso Struttura del record codice fisso Struttura del record codice fisso 70 per causale Struttura del record codice fisso 70 per causale Struttura del record codice fisso 70 per causale Struttura del record codice fisso 70 per causale Struttura del record - codice fisso 70 per altre causali Struttura del record codice fisso XX APPENDICE A: FUNZIONE ALLINEAMENTO ELETTRONICO ARCHIVI - IBAN Introduzione Struttura del record di testa - codice fisso AL Struttura del record di coda - codice fisso EF Flussi da a - Messaggio di richiesta Struttura del record - codice fisso

15 15/ Struttura del record - codice fisso Struttura del record - codice fisso Messaggi di risposta Accettazione della richiesta di allineamento IBAN (causale 90713) Comunicazione di mancato allineamento IBAN (causale 90721) Struttura del record - codice fisso Struttura del record - codice fisso 70 per le causali e APPENDICE H: TABELLA ESITI FUNZIONE ALLINEAMENTO ELETTRONICO ARCHIVI IBAN APPENDICE I: CAUSALI A.E.A. E CORRISPETTIVI MESSAGGI SEDA... 64

16 16/64 1 Premessa Il presente documento, che definisce gli standard tecnici dei flussi relativi alla funzione Allineamento Elettronico Archivi, è suddiviso in due sezioni: Sezione I: flussi da a ; Sezione II: flussi da. In particolare sono trattate le specifiche relative a: Flussi da a - Richiesta di autorizzazione all addebito in conto acquisita dall - Revoche dell autorizzazione all addebito - Variazione coordinate d - Storno della revoca ricevuta dalla - Storno della comunicazione d autorizzazione ricevuta dalla - Storno della comunicazione d autorizzazione ricevuta dalla per Flag storno non accettabile - Storno della variazione delle coordinate bancarie. - Richiesta informazioni deleghe per migrazione a SEPA Direct Debit - Comunicazione di autorizzazione all addebito in conto acquisita dalla Domiciliataria - Revoche dell Autorizzazione all addebito in conto - Variazione delle coordinate rie di addebito - Accettazione della Richiesta di autorizzazione all addebito in conto - Dinieghi e storni effettuati dalla Domiciliataria - Storno della richiesta dell di Variazione delle coordinate d - Comunicazione informazioni deleghe per migrazioni a SEPA Direct Debit - Diniego alla comunicazione informazioni deleghe per migrazioni a SEPA Direct Debit Nell ambito delle attività di migrazione alla SEPA, si sottolinea che le presentazioni A.E.A. dovranno contenere disposizioni omogenee in base al canale di regolamento cui sono destinate. Le richieste di allineamento A.E.A. siano esse inizializzate dal cliente o dalla banca - destinate al canale SEPA, ossia mediante procedura SEDA (SEPA Electronic Alignment), dovranno essere caratterizzate da uno specifico tipo record XX (descritto in dettaglio nelle successive sezioni). Contrariamente nel caso di utilizzo della procedura interbancaria AEA, il tipo record richiamato poc anzi dovrà essere obbligatoriamente assente. Per una visione d insieme circa la relazione logica che intercorre tra le causali A.E.A e i corrispondenti messaggi SEDA, si faccia riferimento alla tabella presente nell appendice del paragrafo 7. Per quanto riguarda i profili normativi che regolano la funzione, nonché gli aspetti attinenti al funzionamento delle infrastrutture tecnologiche e delle applicazioni ad esse correlate, si rimanda a quanto emanato in materia dai competenti organismi. Si richiama, per quanto concerne le regole di rappresentazione e composizione dei flussi che sono scambiati nell ambito del servizio Corporate Banking Interbancario CBI, la consultazione del documento CBI-STD-

17 17/64 001, il quale deve essere preso a riferimento da tutti i documenti che descrivono le varie funzioni attive in CBI ed all interno dei quali, peraltro, possono essere presenti eventuale eccezioni o particolarità

18 18/64 2 Funzione Allineamento Elettronico Archivi R.I.D. 2.1 Soggetti E il Soggetto creditore che si avvale della procedura Allineamento Elettronico Archivi per trasmettere/ricevere, per il tramite della, alla/dalla Domiciliataria, le informazioni relative alle autorizzazioni all addebito in conto rilasciate da un proprio cliente debitore. d allineamento Assuntrice di disposizioni d incasso RID per mezzo della quale l : inoltra le richieste di autorizzazione all addebito in conto, le revoche delle richieste di autorizzazione all addebito in conto e le variazioni coordinate d alla Domiciliataria; riceve il flusso elettronico per il perfezionamento dell autorizzazione all addebito in conto, le richieste di autorizzazione all addebito in conto le variazioni coordinate del debitore le revoche delle richieste di autorizzazione all addebito in conto dalla Domiciliataria. Domiciliataria E la presso la quale è intrattenuto il conto corrente d addebito. Debitore E il soggetto titolare del conto da addebitare. Sottoscrittore E il soggetto che sottoscrive il modulo RID; coincide con il soggetto titolare del conto (debitore) ovvero con il soggetto autorizzato ad operare sul conto. 2.2 Modalità di adesione dell La procedura permette di trattare le autorizzazioni all addebito in conto rilasciate dal debitore sia presso la propria Domiciliataria, sia presso il creditore, lasciando alle Aziende, quindi, la scelta tra le tre seguenti opzioni: Procedura con modalità esclusivamente ad iniziativa dell Procedura con modalità sia iniziativa, sia Procedura con modalità esclusivamente ad iniziativa Detta scelta, che dovrà essere comunicata dall alla, impegna l a gestire, a fronte della modalità di adesione prescelta, le disposizioni contraddistinte dalle causali elencate nelle tabelle di seguito riportate:

19 19/64 Modalità iniziativa Modalità iniziativa azienda cliente Richiesta di autorizzazione all addebito in conto Flusso di andata Flusso di risposta Causale Descrizione Effettuata da Causale Descrizione Effettuata da Richiesta di autorizzazione all addebito in conto Accettazione della richiesta di autorizzazione acquisita dall azienda cliente all addebito in conto acquisita dall azienda cliente Richiesta di autorizzazione all addebito in conto acquisita dall azienda cliente Richiesta di autorizzazione all addebito in conto acquisita dall azienda cliente Richiesta di autorizzazione all addebito in conto acquisita dall azienda cliente Richiesta di autorizzazione all addebito in conto acquisita dall azienda cliente Richiesta di autorizzazione all addebito in conto acquisita dall azienda cliente Richiesta di autorizzazione all addebito in conto acquisita dall azienda cliente Diniego alla richiesta di autorizzazione all addebito in conto acquisita dall azienda cliente Diniego alla richiesta di autorizzazione all addebito in conto acquisita dall azienda cliente per CAB errato Diniego alla richiesta di autorizzazione all addebito in conto acquisita dall azienda cliente per n. conto corrente errato Diniego alla richiesta di autorizzazione all addebito in conto acquisita dall azienda cliente perché il sottoscrittore non può trarre sul conto corrente indicato Storno della richiesta di autorizzazione all addebito in conto acquisita dall azienda cliente per delega già presente in archivio Diniego alla Richiesta di autorizzazione all addebito in conto per Flag di storno non accettabile Revoche e proposte di revoche dell autorizzazione all addebito in conto Flusso di andata Flusso di risposta Causale Descrizione Effettuata da Causale Descrizione Effettuata da Revoca dell autorizzazione all addebito su Storno della revoca dell autorizzazione all addebito iniziativa del sottoscrittore su iniziativa del sottoscrittore 19

20 20/ Revoca dell autorizzazione all addebito su iniziativa del sottoscrittore Proposta di revoca dell autorizzazione all addebito su iniziativa dell azienda Proposta di revoca dell autorizzazione all addebito su iniziativa dell azienda Proposta di revoca dell autorizzazione all addebito per cessazione del contratto Revoca dell autorizzazione all addebito su iniziativa della banca Revoca dell autorizzazione all addebito su iniziativa dell intestatario del conto di addebito Storno della richiesta di revoca per trasferimento deleghe Storno della proposta di revoca dell autorizzazione all addebito su iniziativa dell azienda Storno della proposta di revoca per trasferimento deleghe Storno della proposta di revoca per cessazione del contratto comunicata dall azienda Storno della revoca Storno della revoca Variazione di coordinate Flusso di andata Flusso di risposta Causale Descrizione Effettuata da Causale Descrizione Effettuata da Variazione delle coordinate bancarie del Storno della variazione delle coordinate bancarie sottoscrittore Variazione delle coordinate d azienda Storno della richiesta dell azienda di variazione delle coordinate Variazione delle coordinate d azienda Storno della richiesta dell di Variazione delle coordinate per trasferimento domiciliazione in corso Variazione delle coordinate rie a seguito Storno della variazione delle coordinate bancarie della trasferibilità

21 21/64 Modalità iniziativa Modalità iniziativa Richiesta di autorizzazione all addebito in conto Flusso di andata Flusso di risposta Causale Descrizione Effettuata da Causale Descrizione Effettuata da Comunicazione di autorizzazione all addebito in conto su richiesta diretta del cliente sottoscrittore Storno della comunicazione di autorizzazione ricevuta dalla banca domiciliata ria per flag storno Comunicazione di autorizzazione all addebito in conto su richiesta diretta del cliente sottoscrittore non accettabile Storno della comunicazione di autorizzazione ricevuta dalla banca domiciliataria Revoche e proposte di revoche dell autorizzazione all addebito in conto Flusso di andata Flusso di risposta Causale Descrizione Effettuata da Causale Descrizione Effettuata da Revoca dell autorizzazione all addebito su Storno della revoca dell autorizzazione all addebito iniziativa del sottoscrittore su iniziativa del sottoscrittore Revoca dell autorizzazione all addebito su iniziativa del sottoscrittore Proposta di revoca dell autorizzazione all addebito su iniziativa dell azienda Proposta di revoca dell autorizzazione all addebito su iniziativa dell azienda Proposta di revoca dell autorizzazione all addebito per cessazione del contratto Revoca dell autorizzazione all addebito su iniziativa della banca Revoca dell autorizzazione all addebito su iniziativa dell intestatario del conto di addebito Flusso di andata Variazione di coordinate Storno della richiesta di revoca per trasferimento deleghe Storno della proposta di revoca dell autorizzazione all addebito su iniziativa dell azienda Storno della proposta di revoca per trasferimento deleghe Storno della proposta di revoca per cessazione del contratto comunicata dall azienda Storno della revoca Storno della revoca Flusso di risposta 21

22 22/64 Causale Descrizione Effettuata da Causale Descrizione Effettuata da Variazione delle coordinate bancarie del Storno della variazione delle coordinate bancarie sottoscrittore Variazione delle coordinate d azienda Variazione delle coordinate d azienda Variazione delle coordinate rie a seguito della trasferibilità Storno della richiesta dell azienda di variazione delle coordinate Storno della richiesta dell di Variazione delle coordinate per trasferimento domiciliazione in corso Storno della variazione delle coordinate bancarie 22

I NUOVI SERVIZI SEPA: BONIFICI E ADDEBITI DIRETTI.

I NUOVI SERVIZI SEPA: BONIFICI E ADDEBITI DIRETTI. I NUOVI SERVIZI SEPA: BONIFICI E ADDEBITI DIRETTI. BancoPosta www.bancoposta.it numero gratuito: 800 00 33 22 COME CAMBIANO INCASSI E PAGAMENTI CON LA SEPA PER I TITOLARI DI CONTI CORRENTI BANCOPOSTA DEDICATI

Dettagli

Approvazione delle modifiche al modello di versamento F24 enti pubblici ed alle relative specifiche tecniche Introduzione del secondo codice fiscale

Approvazione delle modifiche al modello di versamento F24 enti pubblici ed alle relative specifiche tecniche Introduzione del secondo codice fiscale Prot. n. 2012/140335 Approvazione delle modifiche al modello di versamento F24 enti pubblici ed alle relative specifiche tecniche Introduzione del secondo codice fiscale IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base

Dettagli

Bonifico e RID lasciano il posto ai nuovi strumenti di pagamento SEPA. Informati, ti riguarda!

Bonifico e RID lasciano il posto ai nuovi strumenti di pagamento SEPA. Informati, ti riguarda! Bonifico e RID lasciano il posto ai nuovi strumenti di pagamento SEPA Informati, ti riguarda! 3 La SEPA (Single Euro Payments Area, l Area unica dei pagamenti in euro) include 33 Paesi: 18 Paesi della

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO SERVIZIO DOPO INCASSO EFF/RIBA/RID INFORMAZIONI SULLA BANCA CARATTERISTICHE E RISCHI TIPICI DEL SERVIZIO CONDIZIONI ECONOMICHE

FOGLIO INFORMATIVO SERVIZIO DOPO INCASSO EFF/RIBA/RID INFORMAZIONI SULLA BANCA CARATTERISTICHE E RISCHI TIPICI DEL SERVIZIO CONDIZIONI ECONOMICHE INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA ALTO VICENTINO CREDITO COOPERATIVO SCPA - SCHIO Sede Legale, Amministrativa e Direzione Generale Via Pista dei Veneti, 14 36015 Schio (VI) Tel.: 0445/674000 - Fax: 0445/674500

Dettagli

Internet Banking Aggiornato al 13.01.2015

Internet Banking Aggiornato al 13.01.2015 Foglio informativo INTERNET BANKING INFORMAZIONI SULLA BANCA Credito Cooperativo Mediocrati Società Cooperativa per Azioni Sede legale ed amministrativa: Via Alfieri 87036 Rende (CS) Tel. 0984.841811 Fax

Dettagli

Ordini di pagamento a favore di terzi Italia (Bonifici Assegni di traenza Assegni circolari)

Ordini di pagamento a favore di terzi Italia (Bonifici Assegni di traenza Assegni circolari) FOGLIO INFORMATIVO ai sensi della delibera CICR 4.3.2003 e istruzioni di vigilanza di Banca d Italia in materia di trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari Informazioni sulla Banca Ordini di

Dettagli

FAQ 2015 I) CHI DEVE INVIARE LA COMUNICAZIONE... 3

FAQ 2015 I) CHI DEVE INVIARE LA COMUNICAZIONE... 3 FAQ 2015 Flusso telematico dei modelli 730-4 D.M. 31 maggio 1999, n. 164 Comunicazione dei sostituti d imposta per la ricezione telematica, tramite l Agenzia delle entrate, dei dati dei 730-4 relativi

Dettagli

CambioConto COME CAMBIARE CONTO CORRENTE

CambioConto COME CAMBIARE CONTO CORRENTE CambioConto COME CAMBIARE CONTO CORRENTE Caro lettore, le banche che aderiscono a PattiChiari, al fine di agevolare la mobilità della clientela, oltre ad aver aderito assieme a tutte le banche italiane

Dettagli

ALLEGATO N. 2 STANDARD TECNICI DELL ARCHIVIO UNICO INFORMATICO

ALLEGATO N. 2 STANDARD TECNICI DELL ARCHIVIO UNICO INFORMATICO ALLEGATO N. 2 STANDARD TECNICI DELL ARCHIVIO UNICO INFORMATICO 1 INDICE 1) ASPETTI GENERALI 2) CONTENUTO DELL ARCHIVIO UNICO INFORMATICO 2.1) OPERAZIONI 2.2) RAPPORTI 2.3) LEGAMI TRA SOGGETTI 3) CRITERI

Dettagli

La Direttiva Europea sui servizi di pagamento (PSD) e il Credito Cooperativo. Compendio sulle nuove regole dei Servizi di Pagamento

La Direttiva Europea sui servizi di pagamento (PSD) e il Credito Cooperativo. Compendio sulle nuove regole dei Servizi di Pagamento La Direttiva Europea sui servizi di pagamento (PSD) e il Credito Cooperativo Compendio sulle nuove regole dei Servizi di Pagamento Versione 1.0, 16 febbraio 2010 Indice 1 Premessa... 7 1.1 Contenuti di

Dettagli

OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE

OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica Cassa di

Dettagli

Come riscuotere elettronicamente i crediti in euro SEPA di base per gli addebiti diretti e SEPA per gli addebiti

Come riscuotere elettronicamente i crediti in euro SEPA di base per gli addebiti diretti e SEPA per gli addebiti Schema SEPA per gli addebiti diretti Beneficiari Come riscuotere elettronicamente i crediti in euro SEPA di base e SEPA per gli addebiti diretti B2B (SEPA Core e B2B Direct Debit) per beneficiari di pagamenti

Dettagli

LINEE GUIDA PER L'EFFETTUAZIONE DEI PAGAMENTI ELETTRONICI A FAVORE DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI E DEI GESTORI DI PUBBLICI SERVIZI

LINEE GUIDA PER L'EFFETTUAZIONE DEI PAGAMENTI ELETTRONICI A FAVORE DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI E DEI GESTORI DI PUBBLICI SERVIZI LINEE GUIDA PER L'EFFETTUAZIONE DEI PAGAMENTI ELETTRONICI A FAVORE DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI E DEI GESTORI DI PUBBLICI SERVIZI ex articolo 5, comma 4 del decreto legislativo 7 marzo 2005. n. 82 e

Dettagli

Modulo di richiesta chiusura conto corrente BancoPosta Persone Fisiche

Modulo di richiesta chiusura conto corrente BancoPosta Persone Fisiche Modulo di richiesta chiusura conto corrente BancoPosta Persone Fisiche Il presente modulo, sottoscritto e corredato della documentazione necessaria, può essere: consegnato in un qualunque Ufficio Postale

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO 150 BONIFICI ITALIA ED ESTERO (import/export) Aggiornamento al 03 novembre 2014

FOGLIO INFORMATIVO 150 BONIFICI ITALIA ED ESTERO (import/export) Aggiornamento al 03 novembre 2014 INFORMAZIONI SU CREDIVENETO Denominazione e forma giuridica CREDITO COOPERATIVO INTERPROVINCIALE VENETO Società Cooperativa Società Cooperativa per Azioni a Resp. Limitata Sede Legale e amministrativa:

Dettagli

QUANTO PUÒ COSTARE IL FIDO. Servizio non commercializzato unitamente al conto corrente, si rinvia al foglio informativo del relativo contratto

QUANTO PUÒ COSTARE IL FIDO. Servizio non commercializzato unitamente al conto corrente, si rinvia al foglio informativo del relativo contratto INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di Barlassina Società Cooperativa Via C. Colombo, 1/3 20825 BARLASSINA (MB) Tel.: 036257711 - Fax: 0362564276 Email: info@bccbarlassina.it - Sito internet:

Dettagli

293,10 Non previsto. Servizio non commercializzato unitamente al conto corrente, si rinvia al foglio informativo del relativo contratto

293,10 Non previsto. Servizio non commercializzato unitamente al conto corrente, si rinvia al foglio informativo del relativo contratto Questo conto è particolarmente adatto per chi al momento dell apertura del conto pensa di svolgere un numero bassissimo di operazioni o non può stabilire, nemmeno orientativamente, il tipo o il numero

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO N. 38/006 Relativo a: Operazioni di pagamento non rientranti in un contratto quadro ai sensi del D.LGS. N.

FOGLIO INFORMATIVO N. 38/006 Relativo a: Operazioni di pagamento non rientranti in un contratto quadro ai sensi del D.LGS. N. INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di BUCCINO Società Cooperativa fondata nel 1982 Sede legale in Buccino, Piazza Mercato Loc. Borgo, cap. 84021 Tel.: 0828-752200 Fax: 0828-952377 [e-mail

Dettagli

GUIDA ALL ESTRATTO DI CONTO CORRENTE

GUIDA ALL ESTRATTO DI CONTO CORRENTE GUIDA ALL ESTRATTO DI CONTO CORRENTE Tutto quello che c è da sapere per comprendere meglio l estratto di conto corrente. In collaborazione con la Banca MPS e le Associazioni dei Consumatori: Acu Adiconsum

Dettagli

Comunicazioni all'anagrafe Tributaria

Comunicazioni all'anagrafe Tributaria ISTRUZIONI E NOTE PERMESSO DI COSTRUIRE, CERTIFICATO DI AGIBILITA' O ALTRO ATTO DI ASSENSO DENCIA DI INIZIO ATTIVITA' (DIA) La comunicazione relativa alle DIA ed ai Permessi di costruire rilasciati dai

Dettagli

Il conto corrente in parole semplici

Il conto corrente in parole semplici LE GUIDE DELLA BANCA D ITALIA Il conto corrente in parole semplici La SCELTA e i COSTI I DIRITTI del cliente I CONTATTI utili Il conto corrente dalla A alla Z conto corrente Il conto corrente bancario

Dettagli

L'applicazione RLI-Web deve essere utilizzata, in relazione ai seguenti adempimenti:

L'applicazione RLI-Web deve essere utilizzata, in relazione ai seguenti adempimenti: Benvenuto su RLI WEB L'applicazione RLI-Web deve essere utilizzata, in relazione ai seguenti adempimenti: richieste di registrazione dei contratti di locazione di beni immobili e affitto fondi rustici;

Dettagli

INDICE. 1. Cos è la carta prepagata Pag. 3. 2. Sito carteprepagate.cc Pag. 10. 3. Come acquistare on line Pag. 14

INDICE. 1. Cos è la carta prepagata Pag. 3. 2. Sito carteprepagate.cc Pag. 10. 3. Come acquistare on line Pag. 14 INDICE Carte Prepagate istruzioni per l uso 1. Cos è la carta prepagata Pag. 3 2. Sito carteprepagate.cc Pag. 10 3. Come acquistare on line Pag. 14 4. Come creare il 3D security Pag. 16 5. Collegamento

Dettagli

Se la Banca non ci fosse... 12 disegni per sorridere e riflettere su come sarebbe il mondo senza le banche

Se la Banca non ci fosse... 12 disegni per sorridere e riflettere su come sarebbe il mondo senza le banche Se la Banca non ci fosse... 12 disegni per sorridere e riflettere su come sarebbe il mondo senza le banche Se la Banca non ci fosse... Come accade per tutte quelle aziende che servono in ogni momento

Dettagli

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO FOGLIO INFORMATIVO NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO INFORMAZIONI SULLA BANCA UNIPOL BANCA S.p.A. SEDE LEGALE

Dettagli

Deutsche Bank Easy. db contocarta. Guida all uso.

Deutsche Bank Easy. db contocarta. Guida all uso. Deutsche Bank Easy. Guida all uso. . Le caratteristiche. è il prodotto di Deutsche Bank che si adatta al tuo stile di vita: ti permette di accedere con facilità all operatività tipica di un conto, con

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento Dispone:

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento Dispone: Prot. n. 2013/87896 Imposta sulle transazioni finanziarie di cui all articolo 1, comma 491, 492 e 495 della legge 24 dicembre 2012, n. 228. Definizione degli adempimenti dichiarativi, delle modalità di

Dettagli

Foglio informativo n. 060/011. Servizi di Home Banking.

Foglio informativo n. 060/011. Servizi di Home Banking. Foglio informativo n. 060/011. Servizi di Home Banking. Servizi via internet, cellulare e telefono per aziende ed enti. Informazioni sulla banca. Intesa Sanpaolo S.p.A. Sede legale e amministrativa: Piazza

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo a SCONTO DI PORTAFOGLIO

FOGLIO INFORMATIVO relativo a SCONTO DI PORTAFOGLIO INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO relativo a SCONTO DI PORTAFOGLIO BANCA DEGLI ERNICI di Credito Cooperativo SCpA VIA ROMANA SELVA, SNC - 03039 - SORA (FR) Tel. : 07768520 - Fax: 0776852030 Email:info@bancadegliernici.it

Dettagli

PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO

PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO Edizione n. 26 del 03.07.2015 A. TASSO CREDITORE ANNUO NOMINALE GIACENZE FRUTTIFERE CONTO CORRENTE FREEDOM PIU... 1 B. TASSO

Dettagli

Dicembre 2010. Conto 3. Guida pratica alla Fattura.

Dicembre 2010. Conto 3. Guida pratica alla Fattura. Dicembre 200 Conto 3. Guida pratica alla Fattura. La guida pratica alla lettura della fattura contiene informazioni utili sulle principali voci presenti sul conto telefonico. Gentile Cliente, nel ringraziarla

Dettagli

Specifiche tecniche per la trasmissione telematica della certificazione Unica 2015

Specifiche tecniche per la trasmissione telematica della certificazione Unica 2015 ALLEGATO A Specifiche tecniche per la trasmissione telematica della certificazione Unica 2015 per i redditi di lavoro dipendente/assimilati e di lavoro autonomo/provvigioni e diversi Specifiche tecniche

Dettagli

PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO

PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO Edizione n. 13 del 02.10.2014 A. TASSO CREDITORE ANNUO NOMINALE GIACENZE FRUTTIFERE CONTO CORRENTE FREEDOM PIU 1 B. TASSI

Dettagli

SEZIONE I - DISPOSIZIONI GENERALI. 1 di 5

SEZIONE I - DISPOSIZIONI GENERALI. 1 di 5 CONTRATTO QUADRO PER LO SVOLGIMENTO DEI SERVIZI DI PAGAMENTO A VALERE SUL CONTO CORRENTE (Contratto per persone fisiche che agiscono per scopi estranei all attività imprenditoriale o professionale) Mod.

Dettagli

l agenzia in f orma GUIDA OPERATIVA AL MODELLO F24 ON LINE

l agenzia in f orma GUIDA OPERATIVA AL MODELLO F24 ON LINE 6 l agenzia in f orma 2006 GUIDA OPERATIVA AL MODELLO F24 ON LINE INDICE INTRODUZIONE 2 1. I VERSAMENTI TELEMATICI 3 I vantaggi dei versamenti on line 3 Come si effettuano 3 Il conto su cui addebitare

Dettagli

FINANZIAMENTI IMPORT

FINANZIAMENTI IMPORT Aggiornato al 01/01/2015 N release 0004 Pagina 1 di 8 INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica: BANCA INTERPROVINCIALE S.p.A. Forma giuridica: Società per Azioni Sede legale e amministrativa:

Dettagli

ICCREA BANCA Spa - Istituto Centrale del Credito Cooperativo. Sede legale e amministrativa Via Lucrezia Romana, 41/47 00178 Roma

ICCREA BANCA Spa - Istituto Centrale del Credito Cooperativo. Sede legale e amministrativa Via Lucrezia Romana, 41/47 00178 Roma PRODOTTO BASE UTENTE INFORMAZIONI SULL EMITTENTE ICCREA BANCA Spa - Istituto Centrale del Credito Cooperativo Sede legale e amministrativa Numero telefonico: 800.991.341 Numero fax: 06.87.41.74.25 E-mail

Dettagli

0,00 EUR Canone mensile. 0,00 EUR Canone/forfait/spese trimestrali. 0,00 EUR Spese annue per conteggio interessi e competenze (*)

0,00 EUR Canone mensile. 0,00 EUR Canone/forfait/spese trimestrali. 0,00 EUR Spese annue per conteggio interessi e competenze (*) CONTO CORRENTE WEBANK L offerta commerciale della Banca contempla prodotti, servizi e attività differenti che si contraddistinguono per specifiche caratteristiche (es. i prodotti contraddistinti dal marchio

Dettagli

Circolare n. 64 del 15 gennaio 2014

Circolare n. 64 del 15 gennaio 2014 Circolare n. 64 del 15 gennaio 2014 Ordinativo informatico locale - Revisione e normalizzazione del protocollo sulle regole tecniche ed obbligatorietà dell utilizzo nei servizi di tesoreria PREMESSA L

Dettagli

CIRCOLARE N. 45/E. Roma, 12 ottobre 2011

CIRCOLARE N. 45/E. Roma, 12 ottobre 2011 CIRCOLARE N. 45/E Roma, 12 ottobre 2011 Direzione Centrale Normativa OGGETTO: Aumento dell aliquota IVA ordinaria dal 20 al 21 per cento - Articolo 2, commi da 2-bis a 2-quater, decreto legge 13 agosto

Dettagli

Configurazione Area51 e Bilance Bizerba

Configurazione Area51 e Bilance Bizerba Configurazione Area51 e Bilance Bizerba Ultimo Aggiornamento: 20 settembre 2014 Installazione software Bizerba... 1 Struttura file bz00varp.dat... 5 Configurazione Area51... 6 Note tecniche... 8 Gestione

Dettagli

> IL RIMBORSO PARTE VI DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI

> IL RIMBORSO PARTE VI DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI PARTE VI > IL RIMBORSO DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI Rimborsi risultanti dal modello Unico Rimborsi eseguiti su richiesta 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI Accredito su conto corrente

Dettagli

Gentile Cliente, La salutiamo cordialmente. Il Servizio Clienti Residenziali TELECOM ITALIA

Gentile Cliente, La salutiamo cordialmente. Il Servizio Clienti Residenziali TELECOM ITALIA Gentile Cliente, al fine di dare seguito alla Sua domanda di subentro nel più breve tempo possibile, La invitiamo a compilare i modelli allegati in ogni loro parte e inviarli al numero di fax 800 000 187

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati Pagina 1/8 FOGLIO INFORMATIVO 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI VOLTERRA S.p.A. Sede Legale: Piazza dei Priori, 16/18 56048 Volterra (PI) Tel.:

Dettagli

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila Modello B) REGIONE ABRUZZO CONSIGLIO REGIONALE Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila acquisito di materiale di cancelleria per l Ufficio amministrativo

Dettagli

SERVIZIO DI OPERATIVITÀ TRAMITE FILIALI DI ALTRE BANCHE DEL GRUPPO UNIONE DI BANCHE ITALIANE

SERVIZIO DI OPERATIVITÀ TRAMITE FILIALI DI ALTRE BANCHE DEL GRUPPO UNIONE DI BANCHE ITALIANE DISCIPLINA DELLA TRASPARENZA DELLE CONDIZIONI CONTRATTUALI DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI - (Titolo VI Testo Unico Bancario - D. Lgs. 385/1993) FOGLIO INFORMATIVO Il presente Foglio

Dettagli

Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011

Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011 Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011 Codice identificativo n. [numero progressivo da sistema] CONTRATTO per il riconoscimento degli incentivi per

Dettagli

RISOLUZIONE N. 42/E QUESITO

RISOLUZIONE N. 42/E QUESITO RISOLUZIONE N. 42/E Direzione Centrale Normativa Roma, 27 aprile 2012 OGGETTO: Interpello (art. 11, legge 27 luglio 2000, n. 212) - Chiarimenti in merito alla qualificazione giuridica delle operazioni

Dettagli

Circolare n. 1 del 6 febbraio 2015

Circolare n. 1 del 6 febbraio 2015 Circolare n. 1 del 6 febbraio 2015 Logo pagopa per il sistema dei pagamenti elettronici a favore delle pubbliche amministrazioni e dei gestori di pubblici servizi. Premessa L Agenzia per l Italia Digitale

Dettagli

Import Dati Release 4.0

Import Dati Release 4.0 Piattaforma Applicativa Gestionale Import Dati Release 4.0 COPYRIGHT 2000-2005 by ZUCCHETTI S.p.A. Tutti i diritti sono riservati.questa pubblicazione contiene informazioni protette da copyright. Nessuna

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTI IMPORT, ANTICIPI E PREFINANZIAMENTI EXPORT, FINANZIAMENTI SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE (questi ultimi se non rientranti nel credito ai consumatori)

Dettagli

Lavori in corso su ordinazione

Lavori in corso su ordinazione OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Lavori in corso su ordinazione Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito, nella veste giuridica

Dettagli

OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti

OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti CIRCOLARE 11/E Roma, 23 marzo 2015 OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti 2 INDICE 1 DESTINATARI DELLA DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA... 5

Dettagli

SERVIZIO P.O.S. POINT OF SALE

SERVIZIO P.O.S. POINT OF SALE Pag. 1 / 6 SERVIZIO P.O.S. POINT OF SALE Foglio Informativo INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Monte dei Paschi di Siena S.p.A. Piazza Salimbeni 3-53100 - Siena Numero verde. 800.41.41.41 (e-mail info@banca.mps.it

Dettagli

Ministero Numero assegnato dal ORDINE DI ACCREDITAMENTO DI CONTABILITA SPECIALE SU IMPEGNO ESTREMI CLAUSOLA DI APERTURA IMPEGNO

Ministero Numero assegnato dal ORDINE DI ACCREDITAMENTO DI CONTABILITA SPECIALE SU IMPEGNO ESTREMI CLAUSOLA DI APERTURA IMPEGNO Ministero Numero assegnato dal Direzione Generale Ufficio Sistema ORDINE DI ACCREDITAMENTO DI CONTABILITA SPECIALE SU IMPEGNO ESTREMI CLAUSOLA DI APERTURA IMPEGNO Esercizio Ufficio N decreto N progressivo

Dettagli

FIN+A Vita. Aviva S.p.A. Gruppo Aviva

FIN+A Vita. Aviva S.p.A. Gruppo Aviva Aviva S.p.A. Gruppo Aviva FIN+A Vita Creditor Protection a Premio Unico ed a Premio Annuo Limitato abbinata a Finanziamenti - Contratto di Assicurazione in forma Collettiva ad Adesione Facoltativa. Il

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015 Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

Dettagli

TERMINI E CONDIZIONI DI ADESIONE ALL INIZIATIVA: LEITZ ICON Campagna Soddisfazione Garantita

TERMINI E CONDIZIONI DI ADESIONE ALL INIZIATIVA: LEITZ ICON Campagna Soddisfazione Garantita TERMINI E CONDIZIONI DI ADESIONE ALL INIZIATIVA: LEITZ ICON Campagna Soddisfazione Garantita Iniziativa promossa da Esselte Srl, con sede legale in Gorgonzola, Via Milano 35, 20064 (MI), P.IVA 00894090158,

Dettagli

Foglio Informativo Conto Deposito Pronti contro Termine

Foglio Informativo Conto Deposito Pronti contro Termine Foglio Informativo Conto Deposito Pronti contro Termine Informazioni su CheBanca! Denominazione Legale: CheBanca! S.p.A. Capitale Sociale: Euro 220.000.000 i.v. Sede Legale: Via Aldo Manuzio, 7-20124 MILANO

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI SPESE FISSE SPESE VARIABILI INTERESSI SOMME DEPOSITATE FIDI E SCONFINAMENTI CAPITALIZZAZIONE DISPONIBILITA'SOMME VERSATE (*)

DOCUMENTO DI SINTESI SPESE FISSE SPESE VARIABILI INTERESSI SOMME DEPOSITATE FIDI E SCONFINAMENTI CAPITALIZZAZIONE DISPONIBILITA'SOMME VERSATE (*) CONDIZIONI ECONOMICHE CONTO WEBANK BUSINESS Le condizioni presenti in questo documento sono quelle standard del conto. Ogni eventuale deroga migliorativa è indicata nella documentazione contrattuale da

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA RELATIVO ALLE MODALITA E TEMPI DI RIVERSAMENTO DEL TRIBUTO PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI AMBIENTALI (TEFA) TRA

PROTOCOLLO D INTESA RELATIVO ALLE MODALITA E TEMPI DI RIVERSAMENTO DEL TRIBUTO PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI AMBIENTALI (TEFA) TRA PROTOCOLLO D INTESA RELATIVO ALLE MODALITA E TEMPI DI RIVERSAMENTO DEL TRIBUTO PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI AMBIENTALI (TEFA) TRA L Amministrazione Città metropolitana di Roma Capitale, con sede in Roma,

Dettagli

DesioWeb Banking DesioWeb Banking Light DesioWeb Trade DesioPhone DesioMobile

DesioWeb Banking DesioWeb Banking Light DesioWeb Trade DesioPhone DesioMobile GUIDA AI SERVIZI DESIOLINE DesioWeb Banking DesioWeb Banking Light DesioWeb Trade DesioPhone DesioMobile Versione 1.8 del 10/6/2013 Pagina 1 di 96 Documentazione destinata all uso da parte dei clienti

Dettagli

Regolamento del Club IoSi creato da CartaSi SpA con Sede Legale in Milano, Corso Sempione 55 (qui di seguito CartaSi ).

Regolamento del Club IoSi creato da CartaSi SpA con Sede Legale in Milano, Corso Sempione 55 (qui di seguito CartaSi ). Regolamento del Club IoSi creato da CartaSi SpA con Sede Legale in Milano, Corso Sempione 55 (qui di seguito CartaSi ). 1 ADESIONE A IOSI 1.1 Possono aderire al Club IoSi (qui di seguito IoSi ) tutti i

Dettagli

Di seguito due profili carta realizzabili combinando le diverse modalità di addebito, esemplificativi della versatilità che caratterizza YouCard.

Di seguito due profili carta realizzabili combinando le diverse modalità di addebito, esemplificativi della versatilità che caratterizza YouCard. YouCard, la prima carta in Italia che consente di personalizzare il codice PIN, è anche l unica carta al mondo che unisce la sicurezza delle carte prepagate, la semplicità delle carte di debito e la flessibilità

Dettagli

Profilo Commerciale OFFERTA SPECIAL EDITION TIM Senza Problemi Super (ricaricabile)

Profilo Commerciale OFFERTA SPECIAL EDITION TIM Senza Problemi Super (ricaricabile) SPECIAL EDITION TIM Senza Problemi Super (di seguito l Offerta) è un offerta rivolta alle Aziende e/o persone fisiche intestatarie di Partita IVA, già titolari o contestualmente sottoscrittori di un Contratto

Dettagli

GUIDA OPERATIVA AI SERVIZI

GUIDA OPERATIVA AI SERVIZI GUIDA OPERATIVA AI SERVIZI I Servizi via internet e tramite cellulare le permettono di operare in modo semplice e diretto con la Banca, dovunque lei sia, a qualsiasi ora del giorno, scegliendo di volta

Dettagli

Gentile Cliente, Gradita è l occasione per porgere distinti saluti. TELECOM ITALIA Servizio Clienti Business

Gentile Cliente, Gradita è l occasione per porgere distinti saluti. TELECOM ITALIA Servizio Clienti Business Gentile Cliente, al fine di dare seguito alla Sua richiesta di variazione di categoria di contratto di abbonamento telefonico (di seguito Declassazione ), La invitiamo ad individuare tra i due casi sottoindicati

Dettagli

Lavoro Occasionale Accessorio. Manuale Utente Internet

Lavoro Occasionale Accessorio. Manuale Utente Internet Lavoro Occasionale Accessorio Internet 1. Introduzione... 3 1.1 Obiettivo del documento... 3 1.2 Normativa... 3 1.3 Attori del Processo... 4 1.4 Accesso Internet... 5 1.4.1 Accesso Internet da Informazioni...

Dettagli

AGGIORNAMENTO ON LINE LA LIQUIDAZIONE DEI DANNI ALLA PERSONA

AGGIORNAMENTO ON LINE LA LIQUIDAZIONE DEI DANNI ALLA PERSONA AGGIORNAMENTO ON LINE LA LIQUIDAZIONE DEI DANNI ALLA PERSONA 24 ottobre 2013 WEB CONFERENCE LEZIONE LIVE IN VIDEOCONFERENZA PROGRAMMA La partecipazione è valevole ai fini IVASS per l aggiornamento professionale

Dettagli

Istruzioni per la compilazione

Istruzioni per la compilazione ARBITRO BANCARIO FINANZIARIO ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL RICORSO - RISOLUZIONE STRAGIUDIZIALE DELLE CONTROVERSIE RICORSO ALL ARBITRO BANCARIO FINANZIARIO Istruzioni per la compilazione ATTENZIONE:

Dettagli

Guida al portale produttori

Guida al portale produttori GUIDA AL PORTALE PRODUTTORI 1. SCOPO DEL DOCUMENTO... 3 2. DEFINIZIONI... 3 3. GENERALITA... 4 3.1 CREAZIONE E STAMPA DOCUMENTI ALLEGATI... 5 3.2 INOLTRO AL DISTRIBUTORE... 7 4. REGISTRAZIONE AL PORTALE...

Dettagli

L Offerta di cui al presente Prospetto è stata depositata in CONSOB in data 31 gennaio 2008 ed è valida dal 1 febbraio 2008.

L Offerta di cui al presente Prospetto è stata depositata in CONSOB in data 31 gennaio 2008 ed è valida dal 1 febbraio 2008. Offerta pubblica di sottoscrizione di CAPITALE SICURO prodotto finanziario di capitalizzazione (Codice Prodotto CF900) Il presente Prospetto Informativo completo si compone delle seguenti parti: Parte

Dettagli

Fattura elettronica Vs Pa

Fattura elettronica Vs Pa Fattura elettronica Vs Pa Manuale Utente A cura di : VERS. 528 DEL 30/05/2014 11:10:00 (T. MICELI) Assist. Clienti Ft. El. Vs Pa SOMMARIO pag. I Sommario NORMATIVA... 1 Il formato della FatturaPA... 1

Dettagli

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA Prot. 2015/25992 Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate

Dettagli

Denuncia di Malattia Professionale telematica

Denuncia di Malattia Professionale telematica Denuncia di Malattia Professionale telematica Manuale utente Versione 1.5 COME ACCEDERE ALLA DENUNCIA DI MALATTIA PROFESSIONALE ONLINE... 3 SITO INAIL... 3 LOGIN... 4 UTILIZZA LE TUE APPLICAZIONI... 5

Dettagli

REGOLAMENTO DEL PROGRAMMA THE SPACE PASS

REGOLAMENTO DEL PROGRAMMA THE SPACE PASS REGOLAMENTO DEL PROGRAMMA THE SPACE PASS Il presente Regolamento regola il programma di acquisto, emissione ed utilizzo di The Space Pass (di seguito la/e The Space Pass, come definite all art. 1) distribuite

Dettagli

PROTEZIONE E CRESCITA PIÙ

PROTEZIONE E CRESCITA PIÙ Società del Gruppo ALLIANZ S.p.A. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE A VITA INTERA A PREMIO UNICO E PRESTAZIONI RIVALUTABILI PROTEZIONE E CRESCITA PIÙ IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE: SCHEDA SINTETICA

Dettagli

FORMAZIONE PROFESSIONALE

FORMAZIONE PROFESSIONALE FORMAZIONE PROFESSIONALE Le coperture a tutela dell impresa EDIZIONE 21 maggio 2014 DOCENZA IN WEBCONFERENCE PROGRAMMA La partecipazione è valevole ai fini IVASS per il conseguimento della formazione professionale

Dettagli

SPECIFICHE ATTUATIVE DEI CODICI IDENTIFICATIVI DI VERSAMENTO, RIVERSAMENTO E RENDICONTAZIONE

SPECIFICHE ATTUATIVE DEI CODICI IDENTIFICATIVI DI VERSAMENTO, RIVERSAMENTO E RENDICONTAZIONE SPECIFICHE ATTUATIVE DEI CODICI IDENTIFICATIVI DI VERSAMENTO, RIVERSAMENTO E RENDICONTAZIONE Allegato A alle "Linee guida per l'effettuazione dei pagamenti elettronici a favore delle pubbliche amministrazioni

Dettagli

INPS - Messaggio 12 febbraio 2015, n. 1094

INPS - Messaggio 12 febbraio 2015, n. 1094 INPS - Messaggio 12 febbraio 2015, n. 1094 Decreto n. 85708 del 24 ottobre 2014 del Ministro del lavoro e delle politiche sociali di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze per il prolungamento

Dettagli

Il programma è articolato in due parti.

Il programma è articolato in due parti. 1 Il programma è articolato in due parti. La prima parte: illustra il sistema per la gestione dell anagrafica delle persone fisiche, con particolare riferimento all inserimento a sistema di una persona

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. 4va - Pagamento di documenti all importazione (documenti import)

FOGLIO INFORMATIVO. 4va - Pagamento di documenti all importazione (documenti import) Pagina 1/7 FOGLIO INFORMATIVO 4va - Pagamento di documenti all importazione (documenti import) INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI VOLTERRA S.p.A. Sede Legale: Piazza dei Priori, 16/18 56048

Dettagli

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA ai sensi dell art. 20 della L.P. 3 gennaio 1983 n.2 e s.m. e i. e del relativo Regolamento

Dettagli

1 di 8. Poste Italiane S.p.A. - Società con socio unico Patrimonio BancoPosta. Mifid Condizioni Generali Ed. Giugno 2015

1 di 8. Poste Italiane S.p.A. - Società con socio unico Patrimonio BancoPosta. Mifid Condizioni Generali Ed. Giugno 2015 CONDIZIONI GENERALI CHE REGOLANO IL CONTRATTO PER LA PRESTAZIONE DEI SERVIZI E DELLE ATTIVITÀ DI INVESTIMENTO E DEL SERVIZIO DI CUSTODIA E AMMINISTRAZIONE DI STRUMENTI FINANZIARI PER CONTO DEI CLIENTI

Dettagli

P.O.S. (POINT OF SALE)

P.O.S. (POINT OF SALE) P.O.S. (POINT OF SALE) INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare dell Emilia Romagna società cooperativa Sede legale e amministrativa in Via San Carlo 8/20 41121 Modena Telefono 059/2021111 (centralino)

Dettagli

Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integrità delle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione

Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integrità delle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integrità delle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione Delibera n.12/2013: Requisiti e procedimento per la nomina dei

Dettagli

Operazioni, attività e passività in valuta estera

Operazioni, attività e passività in valuta estera OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Operazioni, attività e passività in valuta estera Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito,

Dettagli

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014 PROCEDURA IN ECONOMIA ex art. 125 del D. Lgs. n. 63/2006 per l affidamento del servizio di CONTROLLO INTEGRATO DELLE INFESTAZIONI ENTOMATICHE E MURINE PRESSO LE STRUTTURE UNIVERSITARIE Periodo: 1.3.2011

Dettagli

CIRCOLARE N. 1/E. Roma, 9 febbraio 2015

CIRCOLARE N. 1/E. Roma, 9 febbraio 2015 CIRCOLARE N. 1/E Direzione Centrale Normativa Roma, 9 febbraio 2015 OGGETTO: IVA. Ambito soggettivo di applicazione del meccanismo della scissione dei pagamenti Articolo 1, comma 629, lettera b), della

Dettagli

Il futuro dei pagamenti in Europa.

Il futuro dei pagamenti in Europa. Il futuro dei pagamenti in Europa. Single Euro Payments Area (SEPA). Estonia Latvia Russia Lithuania UK France Contenuti Poland Germany Czech Republic Austria Slovakia Ukraine Hungary Slovenia Romania

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2014 Progetto Istanze On Line 09 aprile 2014 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 GESTIONE DELL UTENZA... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

Multi Consult I.T. S.r.l. ** Divisione Nazionale ** PTFSinergia20141030.doc

Multi Consult I.T. S.r.l. ** Divisione Nazionale ** PTFSinergia20141030.doc Multi Consult I.T. S.r.l. ** Divisione Nazionale ** PTFSinergia20141030.doc Aggiornamenti SINERGIA dal 31.10.2012 al 31.10.2014 GESTIONE TABELLE. Nella tabella F AUTD, autorizzazioni pratiche e danni,

Dettagli

LAVORO OCCASIONALE DI TIPO ACCESSORIO PROCEDURA CON VOUCHER TELEMATICO

LAVORO OCCASIONALE DI TIPO ACCESSORIO PROCEDURA CON VOUCHER TELEMATICO Istituto Nazionale Previdenza Sociale Aggiornato al 05 novembre 2012 LAVORO OCCASIONALE DI TIPO ACCESSORIO PROCEDURA CON VOUCHER TELEMATICO Registrazione committente Il committente si registra presso l

Dettagli

DOCUMENTO SULL EROGAZIONE DELLE RENDITE

DOCUMENTO SULL EROGAZIONE DELLE RENDITE DOCUMENTO SULL EROGAZIONE DELLE RENDITE Il presente documento costituisce parte integrante della nota informativa della forma pensionistica individuale denominata Piano Individuale Pensionistico di tipo

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO Edizione 2 del 23/12/08

FOGLIO INFORMATIVO Edizione 2 del 23/12/08 FOGLIO INFORMATIVO Edizione 2 del 23/12/08 CONTO CORRENTE di CORRISPONDENZA Sez. I Informazioni sulla Banca Denominazione e forma giuridica: BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE Soc. Coop. per azioni Sede legate:

Dettagli

WEB INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

WEB INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI WEB INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. Identità e contatti del finanziatore/ intermediario del credito Finanziatore Indirizzo Telefono Email Fax Sito web Creditis Servizi Finanziari

Dettagli

La fattura Hera Comm. Energia Elettrica

La fattura Hera Comm. Energia Elettrica La fattura Hera Comm. Energia Elettrica Hera Comm è la società del Gruppo Hera che fattura i servizi Gas ed Energia elettrica. Nella bolletta multiservizio, il secondo contratto fatturato da Hera Comm

Dettagli

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri Prospetto Informativo Semplificato per l offerta al pubblico di strumenti diversi dai titoli di capitale emessi in modo continuo o ripetuto da banche di cui all art. 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob

Dettagli

CONTRATTO DI SERVIZIO

CONTRATTO DI SERVIZIO Il presente contratto si basa su un accordo quadro stipulato fra l Associazione provinciale delle organizzazioni turistiche dell'alto Adige (LTS), le Associazioni e i Consorzi turistici dell Alto Adige

Dettagli

BANCO DI SARDEGNA S.p.A. - FOGLIO INFORMATIVO (D. LGS. 385/93 ART. 116) Sezione 1.130.10 P.O.S. (POINT OF SALE) - AGGIORNAMENTO AL 23.04.

BANCO DI SARDEGNA S.p.A. - FOGLIO INFORMATIVO (D. LGS. 385/93 ART. 116) Sezione 1.130.10 P.O.S. (POINT OF SALE) - AGGIORNAMENTO AL 23.04. P.O.S. (POINT OF SALE) INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCO DI SARDEGNA S.p.A. Società per Azioni con sede legale in Cagliari, viale Bonaria, 33 Sede Amministrativa, Domicilio Fiscale e Direzione Generale in

Dettagli