Il futuro della PAC quali prospettive per le assicurazioni e fondi di mutualizzazione? Pasquale DI RUBBO Policy Advisor Trento 1 Aprile 2011

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il futuro della PAC quali prospettive per le assicurazioni e fondi di mutualizzazione? Pasquale DI RUBBO Policy Advisor Trento 1 Aprile 2011"

Transcript

1 Il futuro della PAC quali prospettive per le assicurazioni e fondi di mutualizzazione? Pasquale DI RUBBO Policy Advisor Trento 1 Aprile 2011

2 Che cosa sono il Copa e la Cogeca? Il Copa Gli agricoltori europei Raggruppa 60 organizzazioni agricole dell UE La Cogeca Le cooperative agricole europee Raggruppa 35 organizzazioni cooperative agricole dell UE Copa-Cogeca The voice of European farmers and their cooperatives 2

3 Che cosa sono il Copa e la Cogeca? 28 milioni di agricoltori e le loro famiglie circa cooperative agricole tra le principali e più attive rappresentanze di interessi a Bruxelles 1958 Nascita del Copa (dopo la conferenza di Stresa) 1959 Nascita della Cogeca Sei lingue di lavoro: EN, FR, DE, IT, ES, PL Copa-Cogeca The voice of European farmers and their cooperatives 3

4 Com è organizzato il Copa-Cogeca? I gruppi di lavoro 45 gruppi di lavoro per far fronte agli sviluppi politici e di mercato Preparazione delle posizioni comuni del Copa e della Cogeca Temi: prodotti agricoli, affari cooperativi, sviluppo rurale, biotecnologia, ambiente, salute e benessere degli animali, gestione del rischio, cereali, suini, ovini, ortaggi, frutta, ecc. Copa-Cogeca The voice of European farmers and their cooperatives 4

5 Com è organizzato il Copa-Cogeca? Padraig Walshe (IE) Attuale Presidente del Copa Paolo Bruni (IT) Attuale Presidente della Cogeca Copa-Cogeca The voice of European farmers and their cooperatives 5

6 Come si articola l attività di lobbying del Copa-Cogeca? Commissione europea Parlamento europeo Copa-Cogeca Consiglio dei ministri Copa-Cogeca The voice of European farmers and their cooperatives 6

7 Il futuro della PAC assicurazioni e fondi di mutualizzazione Copa-Cogeca The voice of European farmers and their cooperatives 7

8 Il futuro della PAC: opportunita per le assicurazioni e fondi di mutualizzazione Commissione europea Parlamento europeo Copa-Cogeca Consiglio dei ministri Copa-Cogeca The voice of European farmers and their cooperatives 8

9 Contesto generale un'agricoltura più orientata verso il mercato come risultato della riforma della PAC del 2003; una maggiore volatilità del mercato dovuta a una crescente apertura del mercato comunitario e ai flussi commerciali internazionali; un'esposizione più accentuata a nuove malattie animali e vegetali a seguito di una maggiore circolazione internazionale di merci e persone; una più elevata frequenza di condizioni meteorologiche estreme legate al cambiamento climatico. Copa-Cogeca The voice of European farmers and their cooperatives 9

10 - Gestione del rischio - Obiettivo principale della PAC Stabilizzare i redditi degli agricoltori Mitigare gli effetti dei rischi di produzione Controllare le fluttuazioni di mercato Copa-Cogeca The voice of European farmers and their cooperatives 10

11 Commissione Europea pacchetto di strumenti per la gestione dei rischi Assicurazione raccolto, malattie degli animali e piante I PILASTRO II PILASTRO Misure di sviluppo rurale Fondi mutualizzazione malattie degli animali e piante incidenti ambientali Strumenti per le fluttuazioni di reddito/ricavi Copa-Cogeca The voice of European farmers and their cooperatives 11

12 Riflessioni della Commissione Europea Strumento di stabilizzazione dei redditi Gravi perdite di reddito Gestito dai governi nazionali che verserebbero l'indennizzo direttamente agli agricoltori Nessun legame ai prodotti assicurativi e il ruolo dell'assicurazione privata sarebbe molto limitato Indennizzo stimato sulla base di riferimenti storici e sarebbe strettamente connesso al modo in cui il reddito è definito Copa-Cogeca The voice of European farmers and their cooperatives 12

13 Riflessioni della Commissione Europea Assicurazione sul ricavo (prezzo * quantità) Un sussidio pubblico che copra una quota del premio dell'assicurazione del reddito sottoscritta dagli agricoltori Un'estensione dell'attuale sistema (art. 70 del reg. 73/2009) Le assicurazioni svolgerebbero un ruolo essenziale offrendo questo prodotto sul mercato Sarebbe gestito su base annuale e non si terrebbe conto di alcun riferimento storico Copa-Cogeca The voice of European farmers and their cooperatives 13

14 Comitato Speciale Agricoltura (CSA) Consiglio Europeo Strumento di stabilizzazione dei redditi Favorevole su base volontaria - maggiori dettagli sono necessari per quanto riguarda le modalità di finanziamento e la compatibilità con la scatola verde dell OMC. Danimarca, Olanda, Germania: quale valore aggiunto rispetto alle reti di sicurezza a livello UE. Rischi di distorsione di concorrenza e eccessivi costi di gestione Romania, Grecia, Polonia e Bulgaria preoccupate per le implicazioni a livello dei singoli produttori (condizioni climatiche avverse) UK, Italia, Germania, Grecia e Spagna chiedono maggiori riflessioni sulla compatibilità OMC. Copa-Cogeca The voice of European farmers and their cooperatives 14

15 Il Parlamento Europeo Rapporto Albert Dess (PPE) Consolidare le assicurazioni in considerazione della moltiplicazione dei rischi Si richiede una partecipazione pubblica al finanziamento Definire condizioni a livello UE conformi alle regole dell OMC per evitare distorsioni concorrenziali tra gli Stati membri Facoltativi per gli Stati Membri nel primo pilastro entro i vigenti massimali finanziari dei singoli Stati membri, con possibilità di utilizzare fino al 2% dei pagamenti diretti; Si a fondi supplementari dai bilanci nazionali in casi motivati Esaminare un maggiore coinvolgimento dei gruppi di produttori o associazioni di categoria di tutti i tipi di produzione Copa-Cogeca The voice of European farmers and their cooperatives 15

16 COPA-COGECA Assicurazioni e fondi di mutualizzazione Pagamenti unici aziendali ancora considerati come migliore misura di stabilizzazione del reddito agricolo Offrire un'ampia ed efficace serie di strumenti di gestione dei rischi nel quadro della PAC post 2013 con applicazione volontaria sia per i Paesi Membri che per i singoli agricoltori Tali strumenti dovrebbero solo integrare e non sostituire le misure attuali di gestione di mercato Assicurare un mantenimento degli strumenti attualmente presenti negli Stati membri Un ruolo più attivo delle cooperative e organizzazioni di produttori Copa-Cogeca The voice of European farmers and their cooperatives 16

17 30% 20% 10% 0% -10% -20% -30% Agricultural income Agricultural income - CAP subsidies EU-15 Copa-Cogeca calculations on EUROSTAT data Copa-Cogeca The voice of European farmers and their cooperatives 17

18 COPA-COGECA Assicurazioni e fondi di mutualizzazione Interesse positivo ad un regime di assicurazione del reddito Chiede di rafforzare gli strumenti di assicurazione introdotti nel quadro della valutazione dello stato di salute della PAC (articoli 70 e 71) Copa-Cogeca The voice of European farmers and their cooperatives 18

19 COPA-COGECA Revisione dell art. 70 Si chiedono maggiori info ed esempi sulle modalità di implementazione Facilitare il calcolo delle perdite di produzione: - Indicatori biologici (es. qta biomassa) o meteorologici (es. quantità di precipitazioni, temperatura, ecc) esterni all azienda - Garantire dei criteri di ammissibilità in linea con il tipo di prodotto o di azienda; - Poter calcolare la perdita economica in termini di perdita equivalente delle rese in un determinato anno; Copa-Cogeca The voice of European farmers and their cooperatives 19

20 COPA-COGECA Revisione dell art. 71 Si chiedono maggiori info ed esempi sulle modalità di implementazione Indispensabili ulteriori miglioramenti: 1. ampliare il campo di applicazione dell'art. 71 per includervi anche gli eventi climatici (ad es. siccità, inondazioni, precipitazioni eccessive, gelate, grandine, tempeste, ecc.); 2. estendere l'art. 71 per coprire anche le perdite economiche. Ciò potrebbe essere gestito direttamente dagli agricoltori come fondo di stabilizzazione del reddito. Copa-Cogeca The voice of European farmers and their cooperatives 20

21 COPA-COGECA Strumento di stabilizzazione del reddito e assicurazione dei Ricavi Strumento di stabilizzazione dei redditi Basato su criteri della "scatola verde" (soglia del 30%) per perdite elevate Gestito direttamente da un'autorità pubblica Considerare la difficile situazione economica di alcuni Stati Membri e gli eccessivi oneri amministrativi Assicurazione dei ricavi Strada più facile da percorrere Creare regole comuni a livello UE Garanzie per le aziende agricole che non dispongono di dati adeguati; Copa-Cogeca The voice of European farmers and their cooperatives 21

22 COPA-COGECA Finanziamento degli strumenti di gestione dei rischi II pilastro rappresenta una buona strada da percorre anche se maggiori dettagli sono necessari sulle modalita di implementazione a livello nazionale; evitare distorsioni di concorrenza tra agricoltori appartenenti a regioni diverse; Assicurare un contributo pubblico annuale per pagare i premi assicurativi Assicurare una gestione pluriannuale delle risorse per i fondi di mutualizzazione o per un eventuale fondo di stabilizzazione Un approccio regionale (PSR): quale impatto sui premi assicurativi? Copa-Cogeca The voice of European farmers and their cooperatives 22

23 Prossimi passi Discussione Interistituzionale sulla comunicazione della Commissione Europea sulla PAC verso il 2020 Studio di impatto della Commissione Europea sui criteri, le opzioni e il loro impatto economico, sociale e ambientale Proposta legislativa: Ottobre 2011 Copa-Cogeca The voice of European farmers and their cooperatives 23

24 Copa-Cogeca The voice of European farmers and their cooperatives 24

L utilizzazione dell art. 68 e la gestione del rischio nella nuova Pac

L utilizzazione dell art. 68 e la gestione del rischio nella nuova Pac Workshop Gli strumenti per l assicurazione del rischio di impresa nello scenario della nuova Pac L utilizzazione dell art. 68 e la gestione del rischio nella nuova Pac Roma, 3 marzo 2009 Angelo Frascarelli

Dettagli

PAC 2014-2020 LA GESTIONE DEL RISCHIO IN AGRICOLTURA, TUTTE LE NOVITÀ PER IL 2015

PAC 2014-2020 LA GESTIONE DEL RISCHIO IN AGRICOLTURA, TUTTE LE NOVITÀ PER IL 2015 Speciale n.4 PAC 2014-2020 LA GESTIONE DEL RISCHIO IN AGRICOLTURA, TUTTE LE NOVITÀ PER IL 2015 Per la gestione del rischio in agricoltura il 2015 lo possiamo considerare l anno zero viste le tante novità.

Dettagli

La Prospettiva Europea

La Prospettiva Europea Seminario sulle Assicurazioni in Agricoltura 29 Marzo 2004 La Prospettiva Europea Bruno Buffaria Commissione Europea Direzione Generale Agricoltura Dibattito a livello europeo 1999: Studio pubblicato dalla

Dettagli

PSRN Programma di Sviluppo Rurale Nazionale

PSRN Programma di Sviluppo Rurale Nazionale PSRN Programma di Sviluppo Rurale Nazionale Gestione dei rischi in agricoltura - Assicurazioni del raccolto, degli animali e delle piante (art. 37 del Reg. Ue 1305/2013) Quadro d insieme A partire dal

Dettagli

Misure per la gestione del rischio nella «NUOVA PAC» Gli strumenti e le opportunità nella PAC 2014-2020 ALBA CUNEO LAGNASCO 2015

Misure per la gestione del rischio nella «NUOVA PAC» Gli strumenti e le opportunità nella PAC 2014-2020 ALBA CUNEO LAGNASCO 2015 Misure per la gestione del rischio nella «NUOVA PAC» Gli strumenti e le opportunità nella PAC 2014-2020 ALBA CUNEO LAGNASCO 2015 CONDIFESA CN 23/26/27 Febbraio 2015 1 II PILASTRO SVILUPPO RURALE Il valore

Dettagli

GLI SCENARI EUROPEI PER IL DOPO QUOTE LATTE. Paolo Sckokai Università Cattolica, Piacenza

GLI SCENARI EUROPEI PER IL DOPO QUOTE LATTE. Paolo Sckokai Università Cattolica, Piacenza GLI SCENARI EUROPEI PER IL DOPO QUOTE LATTE Paolo Sckokai Università Cattolica, Piacenza Schema della relazione 1) Lo studio della Commissione Europea sul settore lattiero-caseario post-2015 2) Gli scenari

Dettagli

Corso di Politiche Economiche Europee Prof. Gianfranco Viesti

Corso di Politiche Economiche Europee Prof. Gianfranco Viesti Dipartimento di Scienze Politiche - Università di Bari Corso di Politiche Economiche Europee Prof. Gianfranco Viesti Modulo 4 La Politica Agricola Comunitaria Le radici della PAC Agricoltura settore di

Dettagli

La politica di sviluppo rurale e il PSR 2007-2013 della Lombardia

La politica di sviluppo rurale e il PSR 2007-2013 della Lombardia La politica di sviluppo rurale e il PSR 2007-2013 della Lombardia Roberto Pretolani Dipartimento di Economia e Politica Agraria, Agro-alimentare e Ambientale Università degli Studi di Milano La politica

Dettagli

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL CONSIGLIO E AL PARLAMENTO EUROPEO

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL CONSIGLIO E AL PARLAMENTO EUROPEO COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE Bruxelles, 10.06.2004 COM(2004)415 definitivo COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL CONSIGLIO E AL PARLAMENTO EUROPEO Piano d azione europeo per l agricoltura biologica

Dettagli

per la difesa dei redditi

per la difesa dei redditi a cura di MARIA TERESA TURCHI - Agenzia Territoriale per la Sostenibilità Alimentare, Agro-Ambientale ed Energetica, Bologna Coldiretti E.-R. Polizze e fondi mutualistici per la difesa dei redditi GIANNI

Dettagli

Crisi economica: situazione del settore agricolo nei principali paesi dell Unione Europea e provvedimenti dei rispettivi Governi.

Crisi economica: situazione del settore agricolo nei principali paesi dell Unione Europea e provvedimenti dei rispettivi Governi. Crisi economica: situazione del settore agricolo nei principali paesi dell Unione Europea e provvedimenti dei rispettivi Governi. Bruxelles, 4 febbraio 2009 Al fine di avere un quadro generale degli effetti

Dettagli

La protezione e l'inclusione sociale in Europa: fatti e cifre chiave

La protezione e l'inclusione sociale in Europa: fatti e cifre chiave MEMO/08/XXX Bruxelles, 16 ottobre 2008 La protezione e l'inclusione sociale in Europa: fatti e cifre chiave La Commissione europea pubblica oggi il resoconto annuale delle tendenze sociali negli Stati

Dettagli

La nuova PAC - La posizione del Biologico Europeo

La nuova PAC - La posizione del Biologico Europeo La nuova PAC - La posizione del Biologico Europeo Marco Schlüter, IFOAM EU, Director Le opportunità offerte dalla nuova programmazione dei PSR per lo sviluppo sostenibile delle aree rurali Perugia, 21

Dettagli

PIANOASSICURATIVOAGRICOLONAZIONALE 2014

PIANOASSICURATIVOAGRICOLONAZIONALE 2014 PIANOASSICURATIVOAGRICOLONAZIONALE 2014 Scadenza adesione Polizze collettive 1) Per essere ammessi a contributo i certificati devono essere sottoscritti entro le seguenti date: 31 Marzo 2014 Colture a

Dettagli

Box: Perché sostenere il modello agricolo Biologico nella PAC?

Box: Perché sostenere il modello agricolo Biologico nella PAC? La PAC che verrà: Smart change or business as usual? La posizione ufficiale IFOAM EU sulla prossima riforma PAC 2014 2020 Alessandro Triantafyllidis, IFOAM EU Group Siamo a metà dell attuale periodo di

Dettagli

Orientamenti dell Unione europea per gli aiuti di Stato nei settori agricolo e forestale 2014-2020

Orientamenti dell Unione europea per gli aiuti di Stato nei settori agricolo e forestale 2014-2020 Allegato alla Delib.G.R. n. 13/11 del 31.3.2015 Legge regionale 11 marzo 1998, n. 8, articolo 23. Aiuti per i danni alla produzione agricola. Nuove direttive di attuazione. 1. Quadro normativo Orientamenti

Dettagli

CESAR - ASNACODI. Perugia, 21 gennaio 2012. Convegno GESTIONE DEL RISCHIO IN AGRICOLTRA: LE SFIDE DELLA NUOVA PAC

CESAR - ASNACODI. Perugia, 21 gennaio 2012. Convegno GESTIONE DEL RISCHIO IN AGRICOLTRA: LE SFIDE DELLA NUOVA PAC CESAR - ASNACODI Perugia, 21 gennaio 2012 Convegno GESTIONE DEL RISCHIO IN AGRICOLTRA: LE SFIDE DELLA NUOVA PAC La riforma della Pac post-2013 e la gestione del rischio in agricoltura Angelo Frascarelli

Dettagli

Le bioenergie come strumento di multifunzionalità dell azienda vitivinicola: un esempio di applicazione in Valpolicella

Le bioenergie come strumento di multifunzionalità dell azienda vitivinicola: un esempio di applicazione in Valpolicella Le bioenergie come strumento di multifunzionalità dell azienda vitivinicola: un esempio di applicazione in Valpolicella Temi La struttura del mercato energetico La questione ambientale come vincolo al

Dettagli

I RISCHI PER SVILUPPARE L IMPRESA

I RISCHI PER SVILUPPARE L IMPRESA CESAR - ASNACODI Assisi, 13 febbraio 2015 Convegno GESTIRE I RISCHI PER SVILUPPARE L IMPRESA Gestione del rischio in Italia: le nuove prospettive Angelo Frascarelli è docente di Economia e Politica Agraria

Dettagli

I sistemi pensionistici

I sistemi pensionistici I sistemi pensionistici nei Paesi membri Comitato Esecutivo FERPA Bruxelles, 24/02/2012 Enrico Limardo Paesi coinvolti nella ricerca Austria Francia Italia UK Spagna Portogallo Germania Romania Belgio

Dettagli

Il fondo mutualistico: strumento per la gestione del rischio

Il fondo mutualistico: strumento per la gestione del rischio Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali Convegno Assicurazioni e gestione del rischio in agricoltura: nuovi strumenti ed innovazioni operative Perugia 26 gennaio 2011 Il fondo mutualistico:

Dettagli

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Ferrara, giovedì 27 Settembre 2012 Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Giacomo Zanni (Dipartimento di Ingegneria ENDIF, Università di Ferrara) giacomo.zanni@unife.it SOMMARIO

Dettagli

Il sistema assicurativo italiano per il comparto agricolo visto da una compagnia di riassicurazione

Il sistema assicurativo italiano per il comparto agricolo visto da una compagnia di riassicurazione Il sistema assicurativo italiano per il comparto agricolo visto da una compagnia di riassicurazione Gestione del rischio in agricoltura tra PAC, cambiamenti climatici e stabilizzazione dei redditi Perugia,

Dettagli

Politica Agricola comune (2014-2020)

Politica Agricola comune (2014-2020) Politica Agricola comune (2014-2020) Obiettivo La politica agricola comune (PAC) è progettata per offrire una struttura moderna, sostenibile ed efficiente al settore agricolo in Europa. Essa mira a promuovere

Dettagli

COMMISSIONE EUROPEA. 1. Procedura

COMMISSIONE EUROPEA. 1. Procedura COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles 14-03-2003 C(2003) 199 Oggetto: Aiuti di Stato/ Italia (Bergamo) Aiuto n. N 529/2002 Contributi a sostegno degli investimenti delle imprese e cooperative agricole di Bergamo

Dettagli

Centro Studi Confagricoltura Digital Divide: diffusione delle infrastrutture di comunicazione a banda larga in Italia 17 marzo 2014 Bollettino Flash

Centro Studi Confagricoltura Digital Divide: diffusione delle infrastrutture di comunicazione a banda larga in Italia 17 marzo 2014 Bollettino Flash Centro Studi Confagricoltura Digital Divide: diffusione delle infrastrutture di comunicazione a banda larga in Italia Bollettino Flash 17 marzo 2014 Confagricoltura ha espresso più volte la propria preoccupazione

Dettagli

I regimi di qualità riconosciuti a livello comunitario: D.O.P., I.G.P., S.T.G. e indicazioni facoltative di qualità TITOLO RELAZIONE

I regimi di qualità riconosciuti a livello comunitario: D.O.P., I.G.P., S.T.G. e indicazioni facoltative di qualità TITOLO RELAZIONE TITOLO RELAZIONE I regimi di qualità riconosciuti a livello comunitario: D.O.P., I.G.P., S.T.G. e indicazioni facoltative di qualità A partire dal 3 gennaio 2013 è entrato in vigore il regolamento (UE)

Dettagli

Contributo dell'agricoltura e della silvicoltura alla tabella di marcia dell'ue sul cambiamento climatico in vista di Copenaghen

Contributo dell'agricoltura e della silvicoltura alla tabella di marcia dell'ue sul cambiamento climatico in vista di Copenaghen Contributo dell'agricoltura e della silvicoltura alla tabella di marcia dell'ue sul cambiamento climatico in vista di Copenaghen Presa di posizione del Copa-Cogeca ottobre 2009 AGRICOLTURA E SILVICOLTURA

Dettagli

Nascita della Politica Agricola Comunitaria

Nascita della Politica Agricola Comunitaria Anni 50 Nascita della Politica Agricola Comunitaria Entrata dell Italia nel Mercato Comune Europeo (MEC) con il Trattato di Roma (1957) e con la Conferenza di Stresa (1958) Il Trattato di Roma ha previsto

Dettagli

Strumenti finanziari per la strategia di adattamento ai cambiamenti climatici: rischi ed opportunità

Strumenti finanziari per la strategia di adattamento ai cambiamenti climatici: rischi ed opportunità Workshop Per un contributo alla Strategia Nazionale di Adattamento ai Cambiamenti Climatici Strumenti finanziari per la strategia di adattamento ai cambiamenti climatici: rischi ed opportunità Piero Pelizzaro

Dettagli

GLI STRUMENTI PER LA GESTIONE DEL RISCHIO IN AGRICOLTURA ESPERIENZE ESTERE E SISTEMA ITALIANO. Marzo 2009

GLI STRUMENTI PER LA GESTIONE DEL RISCHIO IN AGRICOLTURA ESPERIENZE ESTERE E SISTEMA ITALIANO. Marzo 2009 GLI STRUMENTI PER LA GESTIONE DEL RISCHIO IN AGRICOLTURA ESPERIENZE ESTERE E SISTEMA ITALIANO Marzo 2009 GLI STRUMENTI PER LA GESTIONE DEL RISCHIO IN AGRICOLTURA ESPERIENZE ESTERE E SISTEMA ITALIANO CONTENUTI

Dettagli

Art director: Massimo Cerasi Grafici: Donatella Quaranta, Carlo Alberto Torlai

Art director: Massimo Cerasi Grafici: Donatella Quaranta, Carlo Alberto Torlai Il presente lavoro, predisposto dalla Direzione Mercati e Risk Management dell ISMEA, propone una metodologia di intervento pubblico per gestire in modo coerente e sistematico le crisi di reddito che possono

Dettagli

LA GESTIONE DEL RISCHIO

LA GESTIONE DEL RISCHIO LA GESTIONE DEL RISCHIO NELLA NUOVA PAC: LO STRUMENTO PER LA STABILIZZAZIONE DEL REDDITO ROBERTO D AURIA www.ismea.it www.ismeaservizi.it TRENTO, 28/03/2014 REGOLAMENTO (UE) N.1305/2013 - SR 2014-2020

Dettagli

La proposta legislativa COM (2014) 180 Riforma del Reg.UE 834/2007

La proposta legislativa COM (2014) 180 Riforma del Reg.UE 834/2007 La proposta legislativa COM (2014) 180 Riforma del Reg.UE 834/2007 Anabio e la Cia ritengono fondamentale approvare al più presto la Proposta di regolamento per la produzione e l etichettatura dei prodotti

Dettagli

DOCUMENTO DI LAVORO DEI SERVIZI DELLA COMMISSIONE SINTESI DELLA VALUTAZIONE D'IMPATTO. che accompagna il documento

DOCUMENTO DI LAVORO DEI SERVIZI DELLA COMMISSIONE SINTESI DELLA VALUTAZIONE D'IMPATTO. che accompagna il documento COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 30.1.2014 SWD(2014) 29 final DOCUMENTO DI LAVORO DEI SERVIZI DELLA COMMISSIONE SINTESI DELLA VALUTAZIONE D'IMPATTO che accompagna il documento Proposta di REGOLAMENTO DEL

Dettagli

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL CONSIGLIO E AL PARLAMENTO EUROPEO

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL CONSIGLIO E AL PARLAMENTO EUROPEO IT IT IT COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE Bruxelles, 27.1.2009 COM(2009) 9 definitivo COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL CONSIGLIO E AL PARLAMENTO EUROPEO Monitoraggio delle emissioni di CO2 delle automobili

Dettagli

PSRN Programma di Sviluppo Rurale Nazionale

PSRN Programma di Sviluppo Rurale Nazionale PSRN Programma di Sviluppo Rurale Nazionale Gestione dei rischi in agricoltura - Assicurazioni del raccolto, degli animali e delle piante (art. 37 del Reg. Ue 1305/2013) Quadro d insieme A partire dal

Dettagli

5.3.1.1.1 Azioni nel campo della formazione professionale e dell informazione

5.3.1.1.1 Azioni nel campo della formazione professionale e dell informazione 5.3.1.1.1 Azioni nel campo della formazione professionale e dell informazione Riferimenti normativi Codice di Misura Articoli 20 (a) (i) e 21 del Reg. (CE) N 1698/2005. Punto 5.3.1.1.1. dell allegato II

Dettagli

FONDO MUTUALISTICO ALTRI SEMINATIVI

FONDO MUTUALISTICO ALTRI SEMINATIVI PREMESSA Si assiste sempre più spesso ad andamenti meteorologici imprevedibili e come tali differenti dall ordinario: periodi particolarmente asciutti alternati ad altri particolarmente piovosi. Allo stesso

Dettagli

Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali

Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali IL MINISTRO Prot. 0008809 VISTO il decreto legislativo 29 marzo 2004, n. 102 e successive modifiche, concernente interventi finanziari a sostegno delle imprese agricole; VISTI i Capi I, III e IV del medesimo

Dettagli

REG. (UE) n. 1308/2013 OCM VINO MISURA ASSICURAZIONE DEL RACCOLTO CAMPAGNA 2015

REG. (UE) n. 1308/2013 OCM VINO MISURA ASSICURAZIONE DEL RACCOLTO CAMPAGNA 2015 REG. (UE) n. 1308/2013 OCM VINO MISURA ASSICURAZIONE DEL RACCOLTO CAMPAGNA 2015 Disposizioni per la presentazione della domanda di aiuto Pag. 1 di 15 Sommario PREMESSA... 3 OCM VINO MISURA ASSICURAZIONE

Dettagli

AGEA AGEA. Dr.ssa Concetta Lo Conte Perugia, 26 gennaio 2010. Misure di sostegno all assicurazione sul raccolto

AGEA AGEA. Dr.ssa Concetta Lo Conte Perugia, 26 gennaio 2010. Misure di sostegno all assicurazione sul raccolto AGEA AGEA Dr.ssa Concetta Lo Conte Perugia, 26 gennaio 2010 Misure di sostegno all assicurazione sul raccolto 2 OPPORTUNITA ASSICURATIVE DAL 2010 assicurazione dei raccolti, degli animali e delle piante,

Dettagli

La normativa di riferimento

La normativa di riferimento 1 La normativa di riferimento Reg. (UE) n. 261/2012 del Parlamento Europeo e del Consiglio che modifica il Reg.(CE) n.1234/2007 in materia di rapporti contrattuali nel settore del latte e dei prodotti

Dettagli

Cerimonia di assegnazione 2012

Cerimonia di assegnazione 2012 Cerimonia di assegnazione 2012 Premio europeo per l innovazione cooperativa 2012 Bruxelles, 20 giugno 2012 Cari rappresentanti delle cooperative, signore e signori, è per me un grande piacere e un onore

Dettagli

Le misure dello sviluppo rurale a favore della biodiversità

Le misure dello sviluppo rurale a favore della biodiversità ECORICE e le prospettive future Le misure dello sviluppo rurale a favore della biodiversità Mario Perosino Regione Piemonte Direzione Agricoltura mario.perosino@regione.piemonte.it ECORICE e le prospettive

Dettagli

esercitata sui bilanci pubblici dall espulsione

esercitata sui bilanci pubblici dall espulsione 44 FOCUS INVESTIMENTI SOCIALI IL PACCHETTO DI INVESTIMENTI SOCIALI PER LA CRESCITA E LA COESIONE È LO STRUMENTO CREATO DALL UNIONE EUROPEA PER CONTRASTARE LA POVERTÀ E L EMARGINAZIONE SOCIALE. L ARTICOLO

Dettagli

PROGRAMMA NAZIONALE DI SOSTEGNO DEL SETTORE VITIVINICOLO

PROGRAMMA NAZIONALE DI SOSTEGNO DEL SETTORE VITIVINICOLO PROGRAMMA NAZIONALE DI SOSTEGNO DEL SETTORE VITIVINICOLO 1 PREMESSA Il 1º agosto del 2008 è entrata in vigore la riforma del settore vitivinicolo comunitario, approvata dai ministri dell'agricoltura nel

Dettagli

232 Euro ha e 334 Euro ha

232 Euro ha e 334 Euro ha L Italia dovrebbe perdere il 6,9 % dello stanziamento PAC proveniente UE La Lombardia per effetto della regionalizzazione passerebbe dal circa 13% attuale al 9%, nella migliore delle ipotesi, dell ammontare

Dettagli

La Politica Agricola Comune, i Programmi di Sviluppo Rurale e la Rete Natura 2000 Stato attuale e quadro post 2013

La Politica Agricola Comune, i Programmi di Sviluppo Rurale e la Rete Natura 2000 Stato attuale e quadro post 2013 La Politica Agricola Comune, i Programmi di Sviluppo Rurale e la Rete Natura 2000 Stato attuale e quadro post 2013 Luigi Servadei Ministero Luogo e delle datapolitiche Agricole, D.G. Sviluppo Rurale Rete

Dettagli

Titolo: Professionalità e competenze nell Audit aziendale. Dr. ssa Agr. Berna Enrica

Titolo: Professionalità e competenze nell Audit aziendale. Dr. ssa Agr. Berna Enrica Titolo: Professionalità e competenze nell Audit aziendale Dr. ssa Agr. Berna Enrica e-mail: enricaberna@libero.it Cosa è la Condizionalità Allegato III e IV del Reg. UE 1782/03 La Condizionalità è l insieme

Dettagli

L ASSICURAZIONE CONTRO LE CALAMITA ED AVVERSITA ATMOSFERICHE

L ASSICURAZIONE CONTRO LE CALAMITA ED AVVERSITA ATMOSFERICHE Presidenza Tel. 080/ 574. 77. 30 Bari 11 settembre 2006 Direzione Tel. 080/ 574. 46. 52-574. 48. 80 Centro Oper. Prov. Tel. 080/ 574. 48. 26-574. 47. 33 Telefax 080/ 527.73.42 L ASSICURAZIONE CONTRO LE

Dettagli

L agenda Europea per il clima tra mitigazione e adattamento

L agenda Europea per il clima tra mitigazione e adattamento L agenda Europea per il clima tra mitigazione e adattamento Patto dei Sindaci e politiche per il clima: aggiornamenti e prospettive Mauro Bigi, Federico D Addato Indica srl Indice Inquadramento e aggiornamento

Dettagli

Sportello Europa Informa Bollettino sulle opportunità europee di finanziamento INDICE

Sportello Europa Informa Bollettino sulle opportunità europee di finanziamento INDICE COMUNE DI FERRARA Città Patrimonio dell Umanità Servizio Attività Produttive, Commercio e Turismo Ufficio Sportello Europa Sportello Europa Informa Bollettino sulle opportunità europee di finanziamento

Dettagli

Asse I Competitività Titolo IV (Cap I, Sez. I)

Asse I Competitività Titolo IV (Cap I, Sez. I) Asse I Competitività Titolo IV (Cap I, Sez. I) QUESTIONARIO PROPOSTO DAL MIPAF Le risposte di COLDIRETTI 1. MISURE PER L ASSE COMPETITIVITA a. Ritenete che il set di misure proposto in questo asse offra

Dettagli

COMMISSIONE EUROPEA. Bruxelles, 28-VII-2004 C(2004) 2972

COMMISSIONE EUROPEA. Bruxelles, 28-VII-2004 C(2004) 2972 COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 28-VII-2004 C(2004) 2972 Oggetto: Aiuti di Stato/Italia (Lazio) Aiuto n. N 36/2002 Aiuti per il pagamento di premi assicurativi per perdite causate da avverse condizioni

Dettagli

Il sistema assicurativo

Il sistema assicurativo Il sistema assicurativo Tipologie di rischio in agricoltura Strumenti per la difesa dai rischi Sistema assicurativo italiano Polizze multirischio Sistemi assicurativi di altri Paesi Tipologie di rischio

Dettagli

Oggetto: Aiuti di Stato/Italia - Aiuto n. N 02/2008 Aiuti per il pagamento di premi assicurativi nel settore zootecnico

Oggetto: Aiuti di Stato/Italia - Aiuto n. N 02/2008 Aiuti per il pagamento di premi assicurativi nel settore zootecnico COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 10.12.2008 C (2008) 8301 Oggetto: Aiuti di Stato/Italia - Aiuto n. N 02/2008 Aiuti per il pagamento di premi assicurativi nel settore zootecnico Signor Ministro, 1. PROCEDIMENTO

Dettagli

POLIZZA MULTIRISCHIO CONTRO LE CALAMITA NATURALI

POLIZZA MULTIRISCHIO CONTRO LE CALAMITA NATURALI POLIZZA MULTIRISCHIO CONTRO LE CALAMITA NATURALI VIVAI PIANTE ORNAMENTALI Rischi agevolati Campagna assicurativa 2014 Dal 01 gennaio 2010 è in vigore il nuovo sistema di contribuzione pubblica sulle polizze

Dettagli

IL DIRETTORE DEL SERVIZIO. lo statuto Speciale per la Sardegna e le relative norme di attuazione;

IL DIRETTORE DEL SERVIZIO. lo statuto Speciale per la Sardegna e le relative norme di attuazione; 06.01.08 DETERMINAZIONE PROT. N. 7281 REP. N. 677 Oggetto: Reg. (CE) n. 1698/2005. PSR 2007/2013. Misura 214 Pagamenti Agroambientali - Azioni 214/1 Agricoltura Biologica, 214/2 Difesa del suolo, 214/4

Dettagli

Indice. Prefazione... XI. Ringraziamenti... XV

Indice. Prefazione... XI. Ringraziamenti... XV Prefazione.............................. XI Ringraziamenti............................ XV 1 Elementi di analisi delle scelte del consumatore (Andrea Marchini) 1.1 Introduzione............................

Dettagli

GAL CONSORZIO SVILUPPO LUNIGIANA LEADER

GAL CONSORZIO SVILUPPO LUNIGIANA LEADER CODICE MISURA: 133 TITOLO: Sostegno alle associazioni di produttori per attività di informazioni e promozione riguardo ai prodotti che rientrano nei sistemi di qualità alimentari CONTRIBUTO: 200.000,00

Dettagli

DG Éducation et culture L autonomie scolaire en Europe Politiques et mécanismes de mise en œuvre

DG Éducation et culture L autonomie scolaire en Europe Politiques et mécanismes de mise en œuvre DG Éducation et culture L autonomie scolaire en Europe Politiques et mécanismes de mise en œuvre Commission européenne Comunicato stampa L autonomia scolastica in Europa Politiche e modalità attuative

Dettagli

Il mercato internazionale dei prodotti biologici

Il mercato internazionale dei prodotti biologici Marzo 2014 Il mercato internazionale dei prodotti biologici In sintesi Il presente Report sintetizza i principali dati internazionali diffusi di recente in occasione della Fiera Biofach di Norimberga.

Dettagli

Dall INEA Istituto Nazionale di Economia Agraria. al CREA Consiglio per la ricerca e l economia in agricoltura

Dall INEA Istituto Nazionale di Economia Agraria. al CREA Consiglio per la ricerca e l economia in agricoltura Dall INEA Istituto Nazionale di Economia Agraria al CREA Consiglio per la ricerca e l economia in agricoltura Economia, società, policy making Le tappe principali L istituto Nazionale di Economia Agraria

Dettagli

Organizzazioni di produttori di ortofrutticoli nell UE: situazione e prospettive

Organizzazioni di produttori di ortofrutticoli nell UE: situazione e prospettive Organizzazioni di produttori di ortofrutticoli nell UE: situazione e prospettive Organizzazioni di produttori di ortofrutticoli nell UE: situazione e prospettive Il settore ortofrutticolo riveste un importanza

Dettagli

NUOVA PROGRAMMAZIONE 2014-2020

NUOVA PROGRAMMAZIONE 2014-2020 PSR 2007-20132013 Nuova programmazione 2014-20202020 La Spezia, 14 dicembre 2012 - Sede della Provincia (Via Vittorio Veneto, 2) SETTORE POLITICHE AGRICOLE E DELLA PESCA NUOVA PROGRAMMAZIONE 2014-2020

Dettagli

CONSORZIO REGIONALE PRODUTTORI AGRICOLI PER LA DIFESA DELLE PRODUZIONI INTENSIVE DALLE AVVERSITÀ ATMOSFERICHE NELLA REGIONE LAZIO

CONSORZIO REGIONALE PRODUTTORI AGRICOLI PER LA DIFESA DELLE PRODUZIONI INTENSIVE DALLE AVVERSITÀ ATMOSFERICHE NELLA REGIONE LAZIO CONSORZIO REGIONALE PRODUTTORI AGRICOLI PER LA DIFESA DELLE PRODUZIONI INTENSIVE DALLE AVVERSITÀ ATMOSFERICHE NELLA REGIONE LAZIO Cod. Fisc. 80010280602 D.M. n 3023 del 30/07/1973 G.U. n 221 del 28/08/1973

Dettagli

Rapporto Statistico UE 27 Settore elettrico

Rapporto Statistico UE 27 Settore elettrico Rapporto Statistico UE 27 Settore elettrico Indice Introduzione... 2 Definizioni... 3 Evoluzione della produzione e della potenza per fonte nell UE 27... 5 Produzione e Potenza nel 2010 nell UE27... 6

Dettagli

Proposte per il settore olivicolo

Proposte per il settore olivicolo Proposte per il settore olivicolo Il settore olivicolo italiano sta attraversando una fase di grave instabilità per quanto riguarda la produzione che, nell attuale campagna 2014/2015, ha subito una riduzione

Dettagli

LA GESTIONE DEL RISCHIO: ELEMENTO DI RAFFORZAMENTO DELLA COMPETITIVITA DEL SETTORE AGRICOLO La strategia dei Condifesa: innovazione ed opportunità dr. Andrea Berti Direttore Co.Di.Pr.A. 1 VISION Bill Gates

Dettagli

Riforma pac, più integrazione tra Ocm e Sviluppo rurale

Riforma pac, più integrazione tra Ocm e Sviluppo rurale NUOVA PAC ANALISI NUOVO APPROCCIO NELL EROGAZIONE DEGLI AIUTI Riforma pac, più integrazione tra Ocm e Sviluppo rurale di Felice Adinolfi, Riccardo Fargione La riforma della politica agricola comune per

Dettagli

REGOLAMENTO DI ESECUZIONE (UE) N. 808/2014 DELLA COMMISSIONE

REGOLAMENTO DI ESECUZIONE (UE) N. 808/2014 DELLA COMMISSIONE L 227/18 Gazzetta ufficiale dell Unione europea 31.7.2014 REGOLAMENTO DI ESECUZIONE (UE) N. 808/2014 DELLA COMMISSIONE del 17 luglio 2014 recante modalità di applicazione del 1305/2013 del Parlamento europeo

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI

INFORMAZIONI PERSONALI ALLEGATO B Compilare l atto di candidatura, stamparlo, firmarlo ed inviarlo all Agenzia Nazionale LLP Italia per posta, o a mezzo fax nelle modalità specificate nell Invito a presentare candidature ESPERTI

Dettagli

L'UE riforma radicalmente la propria politica agricola per realizzare un'agricoltura sostenibile in Europa

L'UE riforma radicalmente la propria politica agricola per realizzare un'agricoltura sostenibile in Europa IP/03/898 Lussemburgo, 26 giugno 2003 L'UE riforma radicalmente la propria politica agricola per realizzare un'agricoltura sostenibile in Europa I ministri europei dell'agricoltura hanno approvato in data

Dettagli

SICUREZZA E QUALITA ALIMENTARE: LA CERTIFICAZIONE A TUTELA DEL CONSUMATORE

SICUREZZA E QUALITA ALIMENTARE: LA CERTIFICAZIONE A TUTELA DEL CONSUMATORE Tesi congressuale 2 SICUREZZA E QUALITA ALIMENTARE: LA CERTIFICAZIONE A TUTELA DEL CONSUMATORE Ufficio di Coordinamento - Consigliere Nazionale Coordinatore: Dott. Agr. Cosimo Damiano CORETTI - Presidente

Dettagli

Salute: Preparativi per le vacanze viaggiate sempre con la vostra tessera europea di assicurazione malattia (TEAM)?

Salute: Preparativi per le vacanze viaggiate sempre con la vostra tessera europea di assicurazione malattia (TEAM)? MEMO/11/406 Bruxelles, 16 giugno 2011 Salute: Preparativi per le vacanze viaggiate sempre con la vostra tessera europea di assicurazione malattia (TEAM)? Non si sa mai. Pensate di recarvi in un paese dell'ue,

Dettagli

a cura del Settore Economia, Mercati e Competitiva

a cura del Settore Economia, Mercati e Competitiva Progetto AGRICONFRONTI EUROPEI a cura del Settore Economia, Mercati e Competitiva Il progetto intende mettere a confronto la situazione dell agricoltura veneta con quella di altri paesi dell Unione Europea

Dettagli

AIUTI AI CONSORZI DI GARANZIA (CONFIDI) Osservazioni sulla questione degli aiuti ai Confidi in generale

AIUTI AI CONSORZI DI GARANZIA (CONFIDI) Osservazioni sulla questione degli aiuti ai Confidi in generale AIUTI AI CONSORZI DI GARANZIA (CONFIDI) Osservazioni sulla questione degli aiuti ai Confidi in generale Relativamente agli aiuti concessi ai Confidi la disciplina 136 rilevante è contenuta nella Comunicazione

Dettagli

Roma, 29 marzo 2004. nuove norme e le opportunità per le. Andrea Stoppa

Roma, 29 marzo 2004. nuove norme e le opportunità per le. Andrea Stoppa Roma, 29 marzo 2004 Convegno Coldiretti La gestione del rischio in agricoltura: le nuove norme e le opportunità per le imprese Le esperienze di riferimento nella gestione del rischio in agricoltura Andrea

Dettagli

5. ORGANIZZAZIONE DELLA MOBILITA STUDENTI, DOCENTI E STAFF TRAINING (OM) 5.1 Scopo e ammissibilità delle attività OM pag. 24

5. ORGANIZZAZIONE DELLA MOBILITA STUDENTI, DOCENTI E STAFF TRAINING (OM) 5.1 Scopo e ammissibilità delle attività OM pag. 24 ALLEGATO VI HANDBOOK ERASMUS A.A. 2008/2009 Estratto della Guida per le Agenzie Nazionali per l implementazione del Programma LLP, dell Invito a presentare proposte 2008 e della Guida del Candidato INDICE

Dettagli

TENDENZE RIGUARDANTI L ORARIO DI LAVOROL

TENDENZE RIGUARDANTI L ORARIO DI LAVOROL SCHEDA INFORMATIVA TENDENZE RIGUARDANTI L ORARIO DI LAVOROL EUROPEAN TRADE UNION CONFEDERATION (ETUC) SCHEDA INFORMATIVA TENDENZE RIGUARDANTI L ORARIO DI LAVORO 01 Tendenze generali riguardanti l orario

Dettagli

ASSICURAZIONI AGRICOLE AGEVOLATE

ASSICURAZIONI AGRICOLE AGEVOLATE ASSICURAZIONI AGRICOLE AGEVOLATE I numeri della campagna 2011 I Fondi di mutualità Perugia, gennaio 2012 Il ruolo dell ISMEA per le assicurazioni agricole agevolate ISMEA realizza servizi assicurativi

Dettagli

TITOLO LUOGO E DATA ORGANIZZATORE

TITOLO LUOGO E DATA ORGANIZZATORE TITOLO LUOGO E DATA ORGANIZZATORE THE EU DAIRY SECTOR: DEVELOPING BEYOND 2015 Bruxelles, Charlemagne building, Rue de la Loi 170 1000 25 settembre 2013 Commissione europea, DG AGRI RELAZIONE Il regime

Dettagli

Documento di lavoro. ART A Agenzia Regionale Toscana per le Erogazioni in Agricoltura. (Versione 1.0)

Documento di lavoro. ART A Agenzia Regionale Toscana per le Erogazioni in Agricoltura. (Versione 1.0) ART A Agenzia Regionale Toscana per le Erogazioni in Agricoltura R Documento di lavoro T Sintesi Gestione dei terreni ritirati dalla produzione (Versione 1.0) Regionale Toscana per le Erogazioni in Agricoltura

Dettagli

In che modo i Programmi Europei per lo Sviluppo Rurale sostengono l Agricoltura Biologica

In che modo i Programmi Europei per lo Sviluppo Rurale sostengono l Agricoltura Biologica DOSSIER International Federation of Organic Agriculture Movements EU Group IL FUTURO DELL AGRICOLTURA BIOLOGICA IN EUROPA: In che modo i Programmi Europei per lo Sviluppo Rurale sostengono l Agricoltura

Dettagli

L agroalimentare nell economia del Paese: occupazione, innovazione, qualità, consumi, export

L agroalimentare nell economia del Paese: occupazione, innovazione, qualità, consumi, export L agroalimentare nell economia del Paese: occupazione, innovazione, qualità, consumi, export Roberto Monducci Istituto nazionale di statistica Direttore del Dipartimento per i conti nazionali e le statistiche

Dettagli

Genova, Villa Bombrini, 19 marzo 2015 AUTORITA DI GESTIONE DEL PSR

Genova, Villa Bombrini, 19 marzo 2015 AUTORITA DI GESTIONE DEL PSR Genova, Villa Bombrini, 19 marzo 2015 AUTORITA DI GESTIONE DEL PSR Presentazione I finanziamenti per il mondo rurale : brevissima storia di un cambiamento Il PSR 2014/2020: come è nato e a che punto siamo

Dettagli

Panoramica dei sistemi di copertura Catastrofi Naturali in Europa

Panoramica dei sistemi di copertura Catastrofi Naturali in Europa Panoramica dei sistemi di copertura Catastrofi Naturali in Europa Alessandro De Felice Group RiskManager Prysmian S.p.A. Vice Presidente FERMA Cons. ANRA Assicurazione rischio catastrofi naturali in Italia:

Dettagli

la nuova PAC per una visione di insieme

la nuova PAC per una visione di insieme per una visione di insieme sommario Presentazione 3 I pilastri della 4 Uno sguardo d insieme 5 Le novità per il I Pilastro 6 Le novità per il II Pilastro 9 Glossario 12 Il volume è frutto dell operato

Dettagli

Azienda agricola Leopoldo Fazzolari

Azienda agricola Leopoldo Fazzolari Azienda agricola Leopoldo Fazzolari biologico, benessere animale, tracciabilità 11 L'Azienda Agricola L'Azienda biologica Fazzolari si trova a S. Janni di Cutro in provincia di Catanzaro. Nasce alla fine

Dettagli

Realizzazione a cura di Ismea Responsabile della Ricerca. Responsabile Scientifico. Redazione

Realizzazione a cura di Ismea Responsabile della Ricerca. Responsabile Scientifico. Redazione Realizzazione a cura di Ismea Responsabile della Ricerca Ezio Castiglione Responsabile Scientifico Giovanni Razeto Redazione Michele Pennucci, Massimiliano Crociani, Alessio Almoto La ricerca è stata eseguita

Dettagli

I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo

I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo Le raccomandazioni della CIDSE per la Conferenza delle Nazioni Unite sullo Sviluppo Sostenibile (Rio, 20-22 giugno 2012) Introduzione Il

Dettagli

Francesco Martella Politiche e strumenti per la gestione del rischio nelle imprese agrozootecniche

Francesco Martella Politiche e strumenti per la gestione del rischio nelle imprese agrozootecniche Francesco Martella Politiche e strumenti per la gestione del rischio nelle imprese agrozootecniche In caso di crisi o calamità naturali Intervento pubblico Stato/ Regioni Contributi ex post Contributi

Dettagli

La Politica Agricola Comune al servizio degli agricoltori europei

La Politica Agricola Comune al servizio degli agricoltori europei La Politica Agricola Comune al servizio degli agricoltori europei Quanti agricoltori ci sono nell'ue? Le aree rurali coprono oltre il 77 % del territorio dell'ue (il 47% è infatti rappresentato da terreni

Dettagli

Il mercato agroalimentare dei Gruppi di Acquisto Solidale nella Regione Marche

Il mercato agroalimentare dei Gruppi di Acquisto Solidale nella Regione Marche Progetto di ricerca Economie solidali nelle Marche: situazione attuale e scenari evolutivi Il mercato agroalimentare dei Gruppi di Acquisto Solidale nella Regione Marche Matteo Belletti, Facoltà di Agraria,

Dettagli

ATTO DI CANDIDATURA. Posizione professionale attuale

ATTO DI CANDIDATURA. Posizione professionale attuale LOGO MLPS/MIUR ALLEGATO B N di Protocollo ATTO DI CANDIDATURA ESPERTI INDIPENDENTI NEL QUADRO DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI INFORMAZIONI PERSONALI COGNOME: NOME(I): DATA DI NASCITA (GG/MM/AAAA): / /

Dettagli

Il Programma di Sviluppo Rurale (PSR) FEASR 2014 2020

Il Programma di Sviluppo Rurale (PSR) FEASR 2014 2020 PROGRAMMAZIONE 2014 2020 Valutazione Ambientale Strategica Programma Operativo Regionale FESR Programma di Sviluppo Rurale FEASR Forum Pubblico e prima Conferenza di Valutazione Il Programma di Sviluppo

Dettagli

RESOCONTO 35 COMITATO IPA (Bruxelles, 5 dicembre 2012).

RESOCONTO 35 COMITATO IPA (Bruxelles, 5 dicembre 2012). Ministero dello Sviluppo Economico DIPARTIMENTO PER L IMPRESA E L INTERNAZIONALIZZAZIONE DIREZIONE GENERALE PER LA POLITICA COMMERCIALE INTERNAZIONALE Divisione VI Europa e Mediterraneo RESOCONTO 35 COMITATO

Dettagli

Capitolo POLITICA DI SVILUPPO RURALE

Capitolo POLITICA DI SVILUPPO RURALE Capitolo POLITICA DI SVILUPPO RURALE 4.1 Dallo sviluppo agricolo allo sviluppo rurale Le zone rurali (che costituiscono circa l 80% del territorio comunitario) sono generalmente caratterizzate da una prevalenza

Dettagli

LA CONFERENZA UNIFICATA

LA CONFERENZA UNIFICATA Accordo tra Governo, Regioni ed Enti locali sul documento recante Definizione di standard minimi dei servizi e delle competenze professionali degli operatori con riferimento alle funzioni e ai servizi

Dettagli