MISURARE IN RIABILITAZIONE: PRINCIPI E APPLICAZIONI - VERIFICA DEL RISULTATO RIABILITATIVO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "MISURARE IN RIABILITAZIONE: PRINCIPI E APPLICAZIONI - VERIFICA DEL RISULTATO RIABILITATIVO"

Transcript

1 ALMA MATER STUDIORUM Uvrà d Blg - Sd d C Cr d Lur Frp MISURARE IN RIABILITAZIONE: PRINCIPI E APPLICAZIONI - VERIFICA DEL RISULTATO RIABILITATIVO C 19 mrz 2004 Rlr: D. Gluc Acquvv

2 Prz dl cr Obv: Ccr prcp ch rgl l mur rblz Ccr md gl rum d mur Ccr cc blr d c Uvrà d Blg Cr d Lur Frp Sd d C C 19 mrz 2004 Gluc Acquvv

3 Argm dl cr I pr Obv cp dll mur rblz Mdll grl dll rblz ICDIH Vldà, ffdblà blà dll mur Scl ml, rdl, rppr dcu Obv rblv mur dll ffcc Idcr cl d vluz C gl rrr lg ll mur II pr Sc dcrv m puul: md, md, md Sm d vrblà: vrz dvz drd Sgfcvà c: rrr d I II p I c: prmrc prmrc Md d mur: dc cl d vluz C ud: dcrz mdlgc Rpprz d rul: bll grfc Cclu dcu Qur Uvrà d Blg Cr d Lur Frp Sd d C C 19 mrz 2004 Gluc Acquvv

4 Prché murr Ngl r chr l cc d EFFICACIA cch r ur f plgch pch d urfrzlà Ngl uccv è d uprr l prblm rducd l cc d PROCESSO r rgzzv ffcc rduz dll dblà ffcz Ogg l prblm rm: bl l rz lgc-cul dl prc rblv r d blr l CONTENUTO TECNICO Qulà mglrm cu vlupp d prcll l gud Uvrà d Blg Cr d Lur Frp Sd d C C 19 mrz 2004 Gluc Acquvv

5 Mdll grl dll Rblz L Irl Clfc f D Imprm d Hdcp D mc Mmz Dblà Hdcp V pv Ablà Prcpz Uvrà d Blg Cr d Lur Frp Sd d C C 19 mrz 2004 Gluc Acquvv

6 L bv dll Rblz Trm rblv Pzl Pzl mr mr rdu rdu Eff Eff rpuc rpuc dl dl mvm mvm Il Il mvm mvm è l gg l gg Il Il mvm mvm è l l rum rum U U dl dl mvm pr pr curr curr l l mvm Effcc Uvrà d Blg Cr d Lur Frp Sd d C C 19 mrz 2004 Gluc Acquvv

7 L pprcc dll Rblz GLOBALITA dl pu d v dll UOMO: fc, pchc, ffv, mzl, rlzl, cl, cc. dl pu d v dll PATOLOGIA: mr, cgv, rl, cc. dl pu d v dll INTERAZIONI: plurm dmch r l mmz l blà Uvrà d Blg Cr d Lur Frp Sd d C C 19 mrz 2004 Gluc Acquvv

8 Murr Vlur? MISURARE qufcr u rvz rlv gg v rppr d u m d rfrm prdrm (d d f) VALUTARE rbur u gfc d u d, d u mur d u m d mur u pcfc c (cl prv) L murz è u mzz u f! Uvrà d Blg Cr d Lur Frp Sd d C C 19 mrz 2004 Gluc Acquvv

9 Prché murr Rblz Obv dll mur Clc Gl Ifrmv Uvrà d Blg Cr d Lur Frp Sd d C C 19 mrz 2004 Gluc Acquvv

10 Crrch dll mur Dg Prg Obv clc Scl d rm Effcc Cmucz Uvrà d Blg Cr d Lur Frp Sd d C C 19 mrz 2004 Gluc Acquvv

11 Crrch dll mur Effcz Crr d cc Obv gl Rppr c/bfc - ffcc Impg rr Mglrm dll z Uvrà d Blg Cr d Lur Frp Sd d C C 19 mrz 2004 Gluc Acquvv

12 Crrch dll mur Obv frmv Cmucz cdv d u lc pr u vluz cmprv d ccur frmz ducz dl pz fmglr Uvrà d Blg Cr d Lur Frp Sd d C C 19 mrz 2004 Gluc Acquvv

13 Crrch dll mur Vldà Cpcà d u rum m d murr ffvm cò ch prd d murr (pprprzz) d cru: dr l mdll rc (. cc - vlcà/frz) prdv: grd d prdr u uz fuur (cm glgw cl) d cu: qu u m d mur ffvm rpprv dll gg fm rv (ADL) ppr: qu u rum ffr ch l u l mpr d murr cò ch vul rlm rvr Uvrà d Blg Cr d Lur Frp Sd d C C 19 mrz 2004 Gluc Acquvv

14 Crrch dll mur Sblà Cpcà d u mur d rlvr cmbm l fm rv All umr dll blà um: l cmplà l llrblà gl rrr d rlvz l blà ll fluuz cul l cmucblà Uvrà d Blg Cr d Lur Frp Sd d C C 19 mrz 2004 Gluc Acquvv

15 Crrch dll mur Affdblà Cpcà d u mur d dr rul lgh rpu mm dvr / d pr dvr (ccrdz) I gr pù u rum è bl m è bl Uvrà d Blg Cr d Lur Frp Sd d C C 19 mrz 2004 Gluc Acquvv

16 Mur dll ffcc MISURE DI MIGLIORAMENTO MISURE DI RAGGIUNGIMENTO DEL CRITERIO Il pz è p dl pugg dp r m d rm? Il pz è grd d prcrrr 10 m m d 30? Mur d Mur d PROCESSO Rgurd cmbm dll uz clc gu d u drm rv ESITO Rgurd l rul dl rm rlz d u cr bv prdrm COMPRENSIBILITA Uvrà d Blg Cr d Lur Frp Sd d C C 19 mrz 2004 Gluc Acquvv

17 Mur dll ffcc OUTCOME E fl d u gl rv rpuc clc ull rlv murz. Rppr l m d rul d è pr dl rcupr bv cqu dll prcz ggv ch drm l qulà dll v dll pr Uvrà d Blg Cr d Lur Frp Sd d C C 19 mrz 2004 Gluc Acquvv

18 Scl d mur QUALITATIVE NOMINALI L rvz vg rbu d u cgr cl fr du pù lrv pbl muum cluv Dcmch - prz/z ORDINALI L rvz clfc cd l INTENSITA c l qul pd u drm crrc Succ lgc lvll, crc dcrc Uvrà d Blg Cr d Lur Frp Sd d C C 19 mrz 2004 Gluc Acquvv

19 Scl d mur QUANTITATIVE A INTERVALLI L crrch clfc cd l prpr RANGO d rd prdf. Gl rvll fr vr lvll UGUALI A RAPPORTI All rvz g vlr umrc CONTINUI c u vlr zr lu Uvrà d Blg Cr d Lur Frp Sd d C C 19 mrz 2004 Gluc Acquvv

20 Scl d mur CARATTERISTICHE CARATTERISTICHE FISICHE FISICHE (quv) (quv) NON NON FISICHE FISICHE (qulv) (qulv) Scl Scl A INTERVALLI INTERVALLI Scl Scl A RAPPORTI RAPPORTI Scl Scl NOMINALI NOMINALI Scl Scl ORDINALI ORDINALI mprur.. p lzz.. cvl u d ul.. FIM Brhl... Uvrà d Blg Cr d Lur Frp Sd d C C 19 mrz 2004 Gluc Acquvv

21 Idcr cl d vluz L vluz dv r r ll l murz dll 3 prcpl dm: mmz dblà hdcp Mr pu rum pr lzzr prm l 3 dm pr vldr l EFFICACIA: dll dvr cch dll mlplc plg d pprcc dll dvr mdlà rgzzv dll ffcz cmplv d rvz. Uvrà d Blg Cr d Lur Frp Sd d C C 19 mrz 2004 Gluc Acquvv

22 Idcr cl d vluz SCALE DI VALUTAZIONE DELLA MENOMAZIONE Mr rlvr l grd d dfc: rl v rclr muclr.. Emp: Glgw Cm Scl Cm-Nr Cm Scl M Ml Su Exm Mrcy Idx Truk Crl T Uvrà d Blg Cr d Lur Frp Sd d C C 19 mrz 2004 Gluc Acquvv

23 Idcr cl d vluz MOTRICITY INDEX ITEM 1. PINZA TERMINALE 2. FLESSIONE DI GOMITO 3. ABDUZIONE DI SPALLA FLESSIONE TIBIO TARSICA ESTENSIONE DI GINOCCHIO 6. FLESSIONE DI ANCA 0 u mvm 0 u mvm 11 przl pr 9 crz plpbl 19 pr m cr grvà 14 mvm cc PUNTEGGIO Tl A. Sup. ( )/100 Tl A. If. ( )/100 Tl l (. up +. f)/2 22 pr m cr rz 19 mvm cr grvà 26 pr m cm crlrl 25 mvm cr r. 33 pr rml 33 mvm rml TRUNK CONTROL TEST ITEM 1. Rlr ul l clp 2. Rlr ul l 3. Pgg up du 4. Mr l pz du 0 cpc d gur PUNTEGGIO 12 Cpc m l c u fc 25 Cpc rmlm Tl ( )/100 Uvrà d Blg Cr d Lur Frp Sd d C C 19 mrz 2004 Gluc Acquvv

24 Idcr cl d vluz SCALE DI VALUTAZIONE DELLA DISABILITA Mr dfr l md pù bv pbl l cpcà d cmpr và dll v qud: lvr vr pr mgr.. Emp: Brhl Idx Idc ADL d Kz Fucl Idpdc Mur (FIM) Fucl Am Mur (FAM) Uvrà d Blg Cr d Lur Frp Sd d C C 19 mrz 2004 Gluc Acquvv

25 BARTHEL INDEX ITEM Almz Fr l bg Ig prl Vr Crll dl r Crll dll vcc Trfrm l bg Trfrm d-l Dmbulz Slr l cl PUNTEGGIO Idpd (cmpr chudr l crrzz/pd) Idpd pr 50 m (prm l'u d ul) Idcr cl d vluz Idpd Idpd (cmpr lgr l crp) Nu cd. Ulzz rum Nu cd. Ulzz rum Idpd pr bg/pdll (u dl wc, cugm, cc.) Mm z uprv Mm z uprv Idpd (prm l'u d ul) Nc d z Egu l cmp z z S lv l fcc, p, cc. Nc d z Occl cd c d z Occl cd c d z Nc d z Nc d z pr l rfrm Idpd c crrzz pr lm 50 m. Nc d z Dpd Dpd Dpd Dpd Dpd Dpd Dpd Dpd Dpd Dpd TOTALE % Uvrà d Blg Cr d Lur Frp Sd d C C 19 mrz 2004 Gluc Acquvv

26 FUNCTIONAL INDIPENDENCE MEASURE (FIM) Uvrà d Blg Cr d Lur Frp Sd d C C 19 mrz 2004 Gluc Acquvv Cmm/crrzz CM CR Cmpr U V Epr V NV 4 z m m < 2 5 % ITEM PUNTEGGIO Nurr Rr 3 A z m d r < 5 0 % 2 A z < 7 5 % 1 A z l % 7 A u u f f c z c m p l 6 A u u f f c z c d m 5 S u p r v - p r d p z d m Lvr Vr, dll v u Vr, dll v gù Ig prl Vcc Alv L/d/crrzz WC Mmr Vc dcc Scl Rppr c gl lr Sluz d prblm PUNTEGGIO TOTALE Idcr cl d vluz Idcr cl d vluz

27 FUNCTIONAL AASSESSMENT MEASURE (FAM) Uvrà d Blg Cr d Lur Frp Sd d C C 19 mrz 2004 Gluc Acquvv Dgluz Aumbl Cmm/crrzz CM CR Cmpr U V Epr V NV 3 A z m d r < 5 0 % 2 A z < 7 5 % 1 A z l % Nurr Rr Lvr Vr, dll v u Vr, dll v gù Ig prl Vcc Alv L/d/crrzz WC Vc dcc Scl Rppr c gl lr Sluz d prblm Mmr Acc rvz pubblc Lur Scrur Illgblà dll'lqu S mzl Adm ll dblà ITEM PUNTEGGIO 7 A u u f f c z c m p l 6 A u u f f c z c d m 5 S u p r v - p r d p z d m 4 z m m < 2 5 % Occupz Orm Az Vluz dll curzz Idcr cl d vluz Idcr cl d vluz

28 Idcr cl d vluz SCALE DI VALUTAZIONE DELL HANDICAP Mr dfr l md pù bv pbl l mplcz ggv, cmuqu lg ll pr, dll mb d v: rz cl ccupz u d mzz d rpr.. Emp: CHART (Crg Hdcp Am Rprg Tcqu) Cmmuy Igr Qur Uvrà d Blg Cr d Lur Frp Sd d C C 19 mrz 2004 Gluc Acquvv

29 Idcr cl d vluz SCALE DI VALUTAZIONE MISTE (O PER PATOLOGIE) Cdr m l r dm dll cguz d d pr l ud d pcfch plg mb crrc dll plg : Sclr Mulpl Mrb d Prk Pr Trplg. Emp: Expdd Dbly Su Scl - SM Ufd Prk D Rg Scl - M Prk Spl Crd Idpdc Mur - Pr/Trplg Uvrà d Blg Cr d Lur Frp Sd d C C 19 mrz 2004 Gluc Acquvv

30 Idcr cl d vluz SCALE DI VALUTAZIONE PARTICOLARI Mrb d Prk Brg Blc Scl - qulbr Up & G T - rgdà Qur MOS SF-36 - umr Frzg dll Mrc - cmm Uvrà d Blg Cr d Lur Frp Sd d C C 19 mrz 2004 Gluc Acquvv

31 Sch T Scl Scl A INTERVALLI INTERVALLI Scl Scl A RAPPORTI RAPPORTI Scl Scl NOMINALI NOMINALI Scl Scl ORDINALI ORDINALI mprur.. p lzz.. cvl u d ul.. FIM Brhl... md rmc vrz/dv. drd md gmrc cff. vrz frquz prprz md md rg TEST PARAMETRICI TEST NON PARAMETRICI Uvrà d Blg Cr d Lur Frp Sd d C C 19 mrz 2004 Gluc Acquvv

I RIFIUTI DI NOVARA. Altieri ASSA S.p.a. 28/02/2013

I RIFIUTI DI NOVARA. Altieri ASSA S.p.a. 28/02/2013 2013 I RIFIUTI DI NOVARA Alr ASSA S.p.. 28/02/2013 2 Rfu L Cmmss Eurp c l Drv 2008/98/CE dc l v d rur r l 2020 ll s d rfu ssd u rul crl ll prvz quv qulv d rfu. L Il h rcp l v c l DLs 205 dl 3 dcmr 2010

Dettagli

OPERAZIONE MANI PULITE

OPERAZIONE MANI PULITE Tl: OPERAZIONE MANI PULITE Aur: Lur Css Prcrs ddc ssc: 1. L u pug d rr AVVERTENZA: L dmd ch sgu s spr l prcrs prcrs dc h cm b qull d rfcr l pdrz d lcu cmpz (l cpcà cè d pplcr cscz ccul prcdurl ch cs drs

Dettagli

COMUNE DI BAGNO DI ROMAGNA (Provincia di Forlì-Cesena)

COMUNE DI BAGNO DI ROMAGNA (Provincia di Forlì-Cesena) Ag brz C.C.. 49 9/9/2014 I Sgrr Cu r. Sr R COMUNE DI BAGNO DI ROMAGNA (Prvc Frì-C) REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA UNICA COMUNALE (I.U.C.) Apprv c brz C.C. Nr 49 09/0920/14 I pr rg r vgr '01/01/2014

Dettagli

LA GARA D AMBITO PER LA CONCESSIONE DEL SERVIZIO PUBBLICO DI DISTRIBUZIONE DEL GAS NATURALE

LA GARA D AMBITO PER LA CONCESSIONE DEL SERVIZIO PUBBLICO DI DISTRIBUZIONE DEL GAS NATURALE LA GARA D AMBITO PER LA CONCESSIONE DEL SERVIZIO PUBBLICO DI DISTRIBUZIONE DEL GAS NATURALE LE LINEE GUIDA PROGRAMMATICHE D AMBITO Uff Uff ATEM Cmu Cmu d d Vllfr Vllfr d d Vr Vr RIFERIMENTI NORMATIVI D.M.

Dettagli

al Braglia! Campagna Abbonamenti Stagione Sportiva 2013/2014

al Braglia! Campagna Abbonamenti Stagione Sportiva 2013/2014 V l Bgl! g bb g v 213/214 2 g bb g v 213/214 BBNMN P BUNM UÀ 1.25 BUNM LL 1.5 BUNM P BUN B F BUN P 7 42 28 8 21 PXYZ BUN P v B PLNM 38 225 14 8 21 F N LL 23 145 125 8 21 G H L M N Q GN P N NN.GV. NN UN

Dettagli

Leggerezza strutturale e coibenza termica. editabile. osolaio. ecosolaio ECOSISM ECOSOLAIO

Leggerezza strutturale e coibenza termica. editabile. osolaio. ecosolaio ECOSISM ECOSOLAIO Lr rrl c rc l l cl ECIM ECLAI è l EP, l rfrc, r, rl r. 7 ECLAI - PARTICLARI CTRUTTIVI L ll lr EP ò r lc r lc r rc r l l lr. Il r ffc cc v frrà l r r q r, clv ch rl lr. Ecl r c l r c lc ch l r l. PREMEA

Dettagli

apertura autunno 2012

apertura autunno 2012 CSTRUZI STI IMPITI SPRTIVI pwrd by prur uunn 22 CMP BBMTI DLL IU 22 r r LU MR DI T MR DI I CLDI V -22 7 V DI SB RDI 7-22 DM T 7-22 I C 22 L 22 d fn r r chu ndc d 3 m -2 nu 3 pr m c nd r c LU r MR M TT

Dettagli

Liceo Marie Curie (Meda) Scientifico Classico Linguistico

Liceo Marie Curie (Meda) Scientifico Classico Linguistico L Mr Cur (Md) Sf Cl Lgu PROGRAMMAZIONE DEL CONSIGLIO DI CLASSE.. 2015/16 CLASSE 1B Idrzz d ud Sf - Nuv rdm Crdr d Cl Sgrr Rppr gr Rppr ud Drg l Nm gm Prf. Clud Mrl Prf. K Cru Sg.r Slv Crb Sg.r Agl Brgv

Dettagli

tana del pazzo e cocc è di meglio?

tana del pazzo e cocc è di meglio? d pzz B L V g v L f d M Cppè T d Luc M, g u... u G ccc è d mg? c c 72 TUTTOmb TUTTOmb 73 d pzz Ty cc. M cm qud u c p d p d k p I bk è M d, c v d u, dvv u u m v p d c I pcu f ch è p c u cpp d M + Hgh R

Dettagli

COMUNE DI BAGNO DI ROMAGNA (Provincia di Forlì-Cesena)

COMUNE DI BAGNO DI ROMAGNA (Provincia di Forlì-Cesena) COMUNE DI BAGNO DI ROMAGNA (Prvc Frì-C) A A rz C.C.. 28 30/07/2015 I rr Gr r. Gcr If REGOLAMENTO PER L'APPLICAZIONE DELL'IMPOTA DI OGGIORNO Arv c rz C C. 60 30/09/2014 Mfc c rz C C. 88 19/12/2014 Mfc c

Dettagli

RICHIESTA DI NUOVA FORNITURA IDRICA

RICHIESTA DI NUOVA FORNITURA IDRICA Md. SC-NFI RICHIESTA DI NUOVA FORNITURA IDRICA CONTENENTE DICHIARAZIONI SOSTITUTIVE (. 46 47 DPR 28/12/2000,. 445...) Cpv d pbà d z p pv d. 76 d DPR. 445/2000... p f z dhz d (SE COMPILATO A MANO, SI PREGA

Dettagli

VICKY RUGBY PROJECT. Proposta Educativa

VICKY RUGBY PROJECT. Proposta Educativa VICKY RUGBY PROJECT Prst Eductv Vcky l Vchg s c ll b u r,, m v k l V ch H d gl l t t f r g rs c hé st su l m l d m r, s ( è, dr d gl s t g fs t m c r Qu k tt. V s u d b v v ò tt, s s c vt s u ). s s c

Dettagli

ESPRESSO RAGAZZI. corso di lingua italiana per adolescenti e preadolescenti A1 A2 B1

ESPRESSO RAGAZZI. corso di lingua italiana per adolescenti e preadolescenti A1 A2 B1 ESPRESSO RAGAZZI cr d lgu l pr dlc prdlc A1 A2 B1 bl dp ch Epr rgzz EBOOK l u g l cr d c l d r p p r d l c È u cr dv r vlum (lvll A1, A2 B1) ch pr prcp mdlgc mdr vv dl cr pr dul Nuv Epr, m pr prclr z.

Dettagli

CARNET DEI SERVIZI DEDICATI AL SOCIO. Pronti ad aiutarti!

CARNET DEI SERVIZI DEDICATI AL SOCIO. Pronti ad aiutarti! CARNET DEI SERVIZI DEDICATI AL SOCIO Pr d ur! A Pccl vgg d grd! www.crmprs.cm S vu rsprmr FINO A! 3000/ANNO lf sub ll 0432 54 62 58 Prd dsrbu dllʼe Eurp dl Lvr dllʼimprs FVG cllbrz c Assmcrmprs. INFORMAZIONI

Dettagli

COMUNE DI BAGNO DI ROMAGNA (Provincia di Forlì-Cesena)

COMUNE DI BAGNO DI ROMAGNA (Provincia di Forlì-Cesena) COMUNE DI BAGNO DI ROMAGNA (Prv Frì-C) REGOLAMENTO PER LA DICIPLINA DELL IMPOTA MUNICIPALE PROPRIA Arv rz C.C. Nr. 60 30/10/2012 I r r r vr '01/01/2012 1 INDICE Ar. 1 O Ar. 2 Az rrà fr z q rz rvr r Ar.

Dettagli

AS 2015-16 ITI MODA Lingua Inglese CLASSE TESTO ARGOMENTI PROGRAMMA

AS 2015-16 ITI MODA Lingua Inglese CLASSE TESTO ARGOMENTI PROGRAMMA AS 2015-16 ITI MODA Lgu Ig CLASSE TESTO ARGOMENTI PROGRAMMA Pm M Spzz, M Tv, Mg Ly, Pfm B1 vum 1 wh PET Tu, ZANICHELLI E. Jd, P. Fcch, Gmm F - G Ed, Egh Gmm d Vcbuy, U, TRINITY WHITEBRIDGE Vd SYLLABUS

Dettagli

11.2 Uso di strumenti informatici e siti web rilevanti nella didattica della lingua inglese

11.2 Uso di strumenti informatici e siti web rilevanti nella didattica della lingua inglese 11.2 U d fc b v ddc d c d M Bcz Idz N vpp d v d dff d d cp fz pv ddc d, pù, d cd (L2). G f d cp, c zz p pz d c d v, c p cz d pd p. R d I Lb d fc à zz c pù pz d p cp, pb c f. L pfc ddz cpd p c bc, c, vd/fc

Dettagli

WP4 BILANCIO ENERGETICO COMUNALE DI VERZEGNIS (UD) Data: 21 luglio 2015

WP4 BILANCIO ENERGETICO COMUNALE DI VERZEGNIS (UD) Data: 21 luglio 2015 1 WP4 BILANCIO ENERGETICO COMUNALE DI VERZEGNIS (UD) D: 21 lugl 2015 Gupp d lv: Lz Old P Fd Fl Slv Sfll (ECUBA S..l.) (ECUBA S..l.) (Rg FVG) 2 BILANCIO ENERGETICO COMUNALE Cmu d: VERZEGNIS A d fm dl bl

Dettagli

ESPRESSO RAGAZZI A1 A2 B1. Exclusive to INTEXT corso di lingua italiana per adolescenti e preadolescenti

ESPRESSO RAGAZZI A1 A2 B1. Exclusive to INTEXT  corso di lingua italiana per adolescenti e preadolescenti ESPRESSO RAGAZZI cr d lgu l pr dlc prdlc A1 A2 B1 Excluv INTEXT www.lgug.cm.u bl dp ch Epr rgzz EBOOK l u g l cr d c l d r p p r d l c È u cr dv r vlum (lvll A1, A2 B1) ch pr prcp mdlgc mdr vv dl cr pr

Dettagli

ufficio show room scrittura ufficio elettronica hi-tech/accessori agende/calendari ombrelli borse

ufficio show room scrittura ufficio elettronica hi-tech/accessori agende/calendari ombrelli borse how room cur uffco lonc h-ch/cco gnd/clnd ombrll bor uffco 38 l quozon ono ogg obl gumn ggornmn d mco c/orzon gg bmbo mr ugn uo clln bbgmno r S4068 d r bloccho un connor n c con bloccho n cr nn f. m ul

Dettagli

mettiamo in moto la indifferenziato

mettiamo in moto la indifferenziato Cà VIBO VLENTI r ll ffr fr r r ffr Ir r lrl Rl Dffr Pr Pr pl REE Cà VIBO VLENTI (V.V.) l. 0963 599111/0963 599398 www..vvl.vv. prllv@p. l. 0965 1930731 fx 0965 789708 v@pl. www.drl. NUERO VERDE 800 166308

Dettagli

TUTELA LA TUA PASSIONE TUTELA DELLA BICICLETTA

TUTELA LA TUA PASSIONE TUTELA DELLA BICICLETTA TUTELA LA TUA PASSIONE TUTELA DELLA BICICLETTA Siamo fermamente convinti che redigere un preciso quadro di riferimento, attestante le coperture Assicurative di un Cliente, consenta allo stesso di potersi

Dettagli

ANNO 2007 IMPORTO TOTALE ANNUO 68,12 L. 62/2000 68,12 L. 62/2000 68,12 L. 62/2000 68,12 L. 62/2000 68,12 L. 62/2000

ANNO 2007 IMPORTO TOTALE ANNUO 68,12 L. 62/2000 68,12 L. 62/2000 68,12 L. 62/2000 68,12 L. 62/2000 68,12 L. 62/2000 N. 1 COGNOME NOME 2 RC 3 PM 4 RP 5 NU GD FINALITA' DEL BENEFICIO CONCESSO IMPORTO TOTALE ANNUO RIFERIMENTI LEGISLATIVI 6 AV 7 PD 8 KN 9 AL 10 AR 11 TG 12 LD 13 GL 14 DD 15 DL 16 BM 17 BM 18 BE 19 AM 20

Dettagli

WP4 BILANCIO ENERGETICO COMUNALE DI CAVAZZO CARNICO (UD) Data: 21 luglio 2015

WP4 BILANCIO ENERGETICO COMUNALE DI CAVAZZO CARNICO (UD) Data: 21 luglio 2015 1 WP4 BILANCIO ENERGETICO COMUNALE DI CAVAZZO CARNICO (UD) D: 21 lugl 2015 Gupp d lv: Lz Old P Fd Fl Slv Sfll (ECUBA S..l.) (ECUBA S..l.) (Rg FVG) 2 BILANCIO ENERGETICO COMUNALE Cmu d: CAVAZZO CARNICO

Dettagli

Archivistic Open Data

Archivistic Open Data C fz p hv Ahv Op D (f yu lv hg, f) ISAAR l p p qu è f gl gl p l lzzz ll z hvh gg pu hv l puz ll uz hv, ì pbl: - l' gl hv u b ull pblà z l puz gl hv h ll z gl hv, p f gu; - l p p gl u l puz u hv u, hé p

Dettagli

TRASFORMATE DI LAPLACE

TRASFORMATE DI LAPLACE TASOMATE D APACE rorm lc co rormr l quzo rzl quzo lgbrch mlco l l crcu mc lr. l moo ll rorm lc grlzz l moo or: zché clcolr l ro rm gr uol, co l rorm lc omo rcvr l ro coml u cl gr molo ù grl ch olr ll uo

Dettagli

Il fantasma di Canterville

Il fantasma di Canterville TR O I f d Cv TA TE A I Ad Gc T! FA N SCHEA IATTICA f d Cv (Th Cv Gh, 1887) è u cb cc uc gv d Oc Wd Pubbc v u v Th Cu d Scy Rvw, cc bb u ucc cu d 'g N zz u d c, v È u d d S d f Lgg gu b d' g d Wd, d dd

Dettagli

Avviso di partecipazione alla prova di verifica dei requisiti

Avviso di partecipazione alla prova di verifica dei requisiti vvs prpz ll prv vr rqus pr l ss rs lur ur prr (lss -7) r vl bl (lss -8) r lr r r (lss -9) r usrl (lss -30) Fs (lss 35) 1. qus ss Pr l rlz rs ur r, l rs ur l rs ur Fs ll'vrsà, l su v ssr pssss u pl sul

Dettagli

Annuario 231. Per i professionisti che si occupano di D.Lgs. 231/2001 Per le aziende in cerca di professionisti

Annuario 231. Per i professionisti che si occupano di D.Lgs. 231/2001 Per le aziende in cerca di professionisti Per i professionisti che si occupano di D.Lgs. 231/2001 Per le aziende in cerca di professionisti Perché? Le recenti azioni giudiziarie hanno indotto nelle aziende la necessità di dotarsi di un modello

Dettagli

9 788891 802279 euro 14,90

9 788891 802279 euro 14,90 9 8889 80229 u 4,90 k COP ITA. 2 09/02/5 4.55 Sb F M Fug L Lb L M M pù u gu, u vgg L Gu EK Mpp M 2 3 4 5 8 9 2 3 4 Du Pzz R Mu Nv Pzz M 5 8 9 C Sfz T Mu Dg P Sp A P Aqu 0 2 3 4 G v P P Mu S Nu V R PAC

Dettagli

ANDAMENTO DEL MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA ANNO 2014

ANDAMENTO DEL MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA ANNO 2014 ANDAMENTO DEL MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA ANNO 2014 A CURA DELL AREA PROFESSIONALE STATISTICA A.G. FEBBRAIO 2015 ANDAMENTO MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA

Dettagli

IL MERCATO DELLA R.C. AUTO IN ITALIA: ANDAMENTI, CRITICITÀ E CONFRONTI EUROPEI

IL MERCATO DELLA R.C. AUTO IN ITALIA: ANDAMENTI, CRITICITÀ E CONFRONTI EUROPEI IL MERCATO DELLA R.C. AUTO IN ITALIA: ANDAMENTI, CRITICITÀ E CONFRONTI EUROPEI Dario Focarelli Direttore Generale ANIA Milano, 12 marzo 2013 «LA RESPONSABILITÀ CIVILE AUTOMOBILISTICA STRATEGIA, INNOVAZIONE

Dettagli

CSC 40-60 CSD 75-100 DRC 40-60 DRD 75-100 DRE 100-120

CSC 40-60 CSD 75-100 DRC 40-60 DRD 75-100 DRE 100-120 CC - C - 0 Trii cighi C - - 0 E 0-0 Trii d igrggi Cprri vi d iii li Vlcià fi vbil i, fcil, illig. ffidbilià d vgur ll gi dll cpr.. POBL PTP PBL TEC O C T FFBL EPLC POBL PTP Vggi pr l prr Fcil illi - i

Dettagli

Formula Bonus-Malus "l'abito non fa (più) il monaco"

Formula Bonus-Malus l'abito non fa (più) il monaco Formula Bonus-Malus "l'abito non fa (più) il monaco" Limiti e criticità dell'attuale formula Giovanni Sammartini Coordinatore Commissione Danni Roma, 7 giugno 2013 2000-2011: com'è cambiata la distribuzione

Dettagli

Senza fumo avanti a tutto gas

Senza fumo avanti a tutto gas N 20 Dc 2010 L P Nf www.-f.ch C f Cc c cff y S f I c cndc DI T LLNN c M C c ch ù 3000 è f f. L, N P. S B c cc '8. f c q cc OXY! I q, 0 2 è Q ch. V c c à f c, c! S ù.ch). c f@- ( à c fck f A C c. T è f

Dettagli

'.:1-t':;;: 3 aprile. tf,*bqè 1726I.; -"'..--"'l'- nato a siena. _-- r'1i ottobre -.--;-- - ,ilr*{rrh. G!(t0u6I(tlT+z fr. ,rrl*d;

'.:1-t':;;: 3 aprile. tf,*bqè 1726I.; -'..--'l'- nato a siena. _-- r'1i ottobre -.--;-- - ,ilr*{rrh. G!(t0u6I(tlT+z fr. ,rrl*d; 9.2. *@,b9".! -41.2,2-.,%-. L # \ ' '.1-t';; 'f nn m lnv"".,t.,,ràt#*t+-ér", rtts{*ct d1 ms d Gnn.,s (l n rr) n Sn,.tr sttscrtt Sgnr -c) r-) Brcf ORENZO nt Sn 3 prl t-t' \ 1V; tf,*bqè rsdnt, Vl V.Vnt,

Dettagli

r ic tu a o r ic s i i h o e

r ic tu a o r ic s i i h o e H f v h c A Th P l c c S! Il c è là zl. Ach l Il, v l l c è c, c 6 l l 5 cl v l l ll S, ù l. c l ff zl Fc Sc BBC Hy Fc Ach Mv S v (l f ) R S R 3 R 4 R 5 Fc F S v cc c ll vz. L f v c : E M M Mfz S bblc

Dettagli

Statistica associativa ramo infortuni Anni 2009 e 2010

Statistica associativa ramo infortuni Anni 2009 e 2010 Statistica associativa ramo infortuni Anni 2009 e 2010 Ed. settembre 2013 Agenda Obiettivo della statistica Oggetto della statistica Grado di partecipazione Alcuni confronti con la statistica precedente

Dettagli

9000/12000 BTU/H. Doppia classe A. Pompa di calore. Tecnologia Inverter 9000 BTU/H. solo. 4 Passaggio FREQUENTE PEI SCELTA

9000/12000 BTU/H. Doppia classe A. Pompa di calore. Tecnologia Inverter 9000 BTU/H. solo. 4 Passaggio FREQUENTE PEI SCELTA rb_sck3x5_2_2011:yu 1 10:32 Pg 1 D 31 MRZ 350 4 SP K T S Z Z P PR! R P M S T R U BSS D M 10 g drmgg uc ld T cmpr 2 /120 BTU/H Dpp cl Pmp d clr Tclg vrr 19 DRPTTUR TRSPRNT PTNUM PR 299 NDZNTR NVRTR MFÈ

Dettagli

IL QUADRO DI RIFERIMENTO NORMATIVO LA DIRETTIVA COMUNITARIA 2002/96

IL QUADRO DI RIFERIMENTO NORMATIVO LA DIRETTIVA COMUNITARIA 2002/96 QUDR D RFRMN NRMV DRV MUNR 2002/96 MB D PPZN R D U G 1, PURH NN R D PR D R P D PPRHUR H NN RNRN N UDD GR. U NH PPRHUR NN U D URZZ, RM, MR B DN FN PFMN MR. FZN 10 GR (NN D PRD) 1. GRND RDM 2. P RDM 3. PPRHUR

Dettagli

Come Vendere AdWords. Programma Agenzie QUalificate AdWords

Come Vendere AdWords. Programma Agenzie QUalificate AdWords Cm Vndr Prgrmm Agnz QUlfct 1 Pt frz PERTINENZA PERTINENZA Rggg Rggg clt clt nl nl mmnt mmnt tt tt mstr mstr gl gl nnc nnc ptnzl ptnzl clt clt mntr mntr stnn stnn ttvmnt ttvmnt crcnd crcnd 'ttvtà 'ttvtà

Dettagli

CONDIZIONI DI SERVIZIO (validità da 01/03/2010)

CONDIZIONI DI SERVIZIO (validità da 01/03/2010) TBELL PREZZI DEGLI INTERVENTI PER PROVINCI (escluso pezzi di ricambio) G comune/provincia 290,00 Comprende trasferta e 1 ora lavoro. Ore seguenti vedi tab. TRIFFE pag.5 L comune/provincia SI Trasferta

Dettagli

I.M.G. S.r.l. SEZIONE A-A. PIANTA A Q.ta CAMERA D'ISPEZIONE. PIANTA A Q.ta POZZETTO MINISTERO INFRASTRUTTURE E TRASPORTI SEZIONE B-B

I.M.G. S.r.l. SEZIONE A-A. PIANTA A Q.ta CAMERA D'ISPEZIONE. PIANTA A Q.ta POZZETTO MINISTERO INFRASTRUTTURE E TRASPORTI SEZIONE B-B N Q.t MER 'SEZNE N Q.t ZZE SEZNE FGN V ESSENE FGN V ESSENE os.10 MER 'SEZNE ESSENE MER 'SEZNE ESSENE os.2 os.8 os.2 mcropl Ø240 rmt con tubo Ø193.7 12.5 L=15.00m mcropl Ø240 rmt con tubo Ø193.7 12.5 L=15.00m

Dettagli

informa Comune di ALBUZZANO il omune numero 4 dicembre 2012

informa Comune di ALBUZZANO il omune numero 4 dicembre 2012 f C ALBUZZANO C l f f 4 2012 f l C f Rz. 6/2010 l 10.12.2010; E: C Alzz Dz z: C Alzz - Pzz V 1 - Alzz PV D Rpl: F C P f pz p: v C C v vl ll l ll l CIf v p f l ll p f qll h è lzz ql v ( p l f pzz V). C

Dettagli

REGIONE TOSCANA Giunta Regionale

REGIONE TOSCANA Giunta Regionale Gu Rg D G D C C Fm, I A. N AOOGRT/ 0272442 /Q.90.70 F, 24/10/2013 Ag Mgg ug 2013 Mgg g ug 2013 Ogg Mgg fmu ug 2013. A A D u Lug M EDE A D G DG D C C V G EDE A Rb A Cm m A L EDE A D G A UL T EDI C DGRT

Dettagli

ANDAMENTO DEL MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA ANNO 2013

ANDAMENTO DEL MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA ANNO 2013 ANDAMENTO DEL MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA ANNO 2013 A CURA DELL AREA PROFESSIONALE STATISTICA A.G. GENNAIO 2014 ANDAMENTO MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA

Dettagli

www.ipospadia.it Dott:Giacinto Marrocco

www.ipospadia.it Dott:Giacinto Marrocco www.ipospadia.it Dott:Giacinto Marrocco Le Malformazioni dei Genitali nell'infanzia Un sito dedicato ai pediatri ed ai genitori di bambini con patologie acquisite o congenite degli organi genitali EPISPADIA

Dettagli

UNA VISIONE D INSIEME DEL SISTEMA SCOLASTICO

UNA VISIONE D INSIEME DEL SISTEMA SCOLASTICO UNA VISIONE D INSIEME DEL SISTEMA SCOLASTICO - 49 - 3.1 INTRODUZIONE Volendo descrivere le province utilizzando contemporaneamente gli indicatori relativi alle diverse tematiche analizzate prima in modo

Dettagli

BEACH TENNIS 6 TORNEI INTERNAZIONALI 6 ASSOCIAZIONI SPORTIVE 6 LOCALITÀ MOZZAFIATO BEACHTENNISITALIANTOUR E A N N I N N I. B e. c h. e n. l i.

BEACH TENNIS 6 TORNEI INTERNAZIONALI 6 ASSOCIAZIONI SPORTIVE 6 LOCALITÀ MOZZAFIATO BEACHTENNISITALIANTOUR E A N N I N N I. B e. c h. e n. l i. 6 Z PV 6 À MZZF 6 Z p z f è pf mbz pv d è p pgg d md (f Fd), (,, á mbú, Gd d M G d ), Gpp (ky Fjw Kgw), ( Pbg, M, m), p (F, pg, g) pù b (b, M, md,, p, ) Pù v d pù p d vy z m d à v v d g P g m d à pf d

Dettagli

RELAZIONE FINANZIARIA 31 DICEMBRE 2013

RELAZIONE FINANZIARIA 31 DICEMBRE 2013 RELAZIONE FINANZIARIA AL 31 DICEMBRE 213 PAGINA BIANCA 3/58 Indice Organi Sociali... 6 Consiglio di Amministrazione... 6 Collegio Sindacale... 6 Società di Revisione... 6 Specialist... 6 Nomad... 6 Struttura

Dettagli

TURJIS.MO 'ED ENOGASTRONOMIA TRAIITALIAE SPAGNA

TURJIS.MO 'ED ENOGASTRONOMIA TRAIITALIAE SPAGNA TURJISMO ED ENOGASTRONOMIA TRAIITALIAE SPAGNA g rrr rr 1 Gr IBzzh ur Pr kg Sr P ""- I r h r fr u r rv u ur r Ir: wwwfrg rvr h g rvz "If" r rvr v - gz và :: : : f Fr g ( vr v Pu qu ugr u ur CL r u r uy

Dettagli

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE TRIENNIO

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE TRIENNIO Sch Pogzon Tnno SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE TRIENNIO.. 2014-2015 INDIRIZZO: Anzon, Fnnz Mkng ARTICOLAZIONE: S nfov znl DISCIPLINA: Infoc PROFILO IN USCITA A CONCLUSIONE DEL PERCORSO QUINQUENNALE

Dettagli

Bando Trasferimenti da altra sede e passaggi di corso di studio - A.A. 2015-16

Bando Trasferimenti da altra sede e passaggi di corso di studio - A.A. 2015-16 C Cr Sr rrr su 1 B rsr lr s pssgg rs su -.. 2015-16 Sr S l u l prvu sru (r. 5 l B) r. 1 l B sbls h pss prpr l su b slusv: ) gl su prv lr s h h l srz u rs su ll sss lss qull u s sr, qul ur h, ll s u prvg,

Dettagli

7 A EDIZIONE COLTIVA IL TUO SOGNO. Progetto di educazione al risparmio per la Scuola Primaria L ALBUM DELLE IDEE

7 A EDIZIONE COLTIVA IL TUO SOGNO. Progetto di educazione al risparmio per la Scuola Primaria L ALBUM DELLE IDEE 7 A EDIZIONE COLTIVA IL TUO SOGNO Pg d duz l pm p l Sul Pm L ALBUM DELLE IDEE ING BANK h vv dl 2005 u llbz UNICEF lvll zl, l mbz bv d g u uz pm d qulà d lm u ml d bmb l 2015. UNICEF ING BANK d h l fuu

Dettagli

ESCRIZIONE DELLA PROPOSTA

ESCRIZIONE DELLA PROPOSTA -2015 ESCRIZIONE DELLA PROPOSTA LABORATORI PER LE SCUOLE PROPOSTE DI LABORATORI ARTISTICI, ESPRESSIVI ED ESPERIENZIALI RIVOLTI AI BAMBINI DELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO, DELLA PRIMARIA E DELL INFANZIA

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO L. CAPUANA SCUOLA DELL INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA DI I GRADO CASTELVETRANO A.S. 2014/2015

ISTITUTO COMPRENSIVO L. CAPUANA SCUOLA DELL INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA DI I GRADO CASTELVETRANO A.S. 2014/2015 U RV L. U UL DLL, RR DR D GRD LVR.. 2014/2015 URRL VRL D U rogrammazione dipartimentale verticale llegato 4 Dipartimento. 4 rea dei linguaggi non verbali omponenti del Dipartimento cuola dell nfanzia:

Dettagli

P.O.F. ITCT BORDONI SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE. a.s. 2013-2014. DISCIPLINA Seconda Lingua Comunitaria TEDESCO

P.O.F. ITCT BORDONI SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE. a.s. 2013-2014. DISCIPLINA Seconda Lingua Comunitaria TEDESCO SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE.. 2013-2014 DISCIPLINA Scn Lng Cn TEDESCO PROFILO IN USCITA GENERALE A CONCLUSIONE DEL PERCORSO QUINQUENNALE, IN TERMINI DI ABILITA E COMPETENZE Il c cnc n ll ngnn

Dettagli

CASTEL VOLTURNO (Caserta) - La Polizia di Stato al passo coi tempi e dei social network con

CASTEL VOLTURNO (Caserta) - La Polizia di Stato al passo coi tempi e dei social network con C V L Pz d S v Tk: U v d S d v Mdì 7 Mz 205 0:5 CASTEL VOLTURNO (C) - L Pz d S m d wk UNA VITA DA SOCIAL è Cm m dv m d wk ybbm dm zz vz d vy. U d: 2 3 d d ybbm. E R d Pzz d Q Rm ù m m m dv zz d Pz d S

Dettagli

Criteri per l integrazione l fotovoltaici

Criteri per l integrazione l fotovoltaici Criteri per l integrazione l degli impianti fotovoltaici Gerardo Montanino Direttore Operativo Energy Forum - Bressanone, 9 dicembre 2008 www.gsel.it 2 Indice Il Conto Energia Bilancio del Conto Energia

Dettagli

CENTRI DI LIQUIDAZIONE TUA

CENTRI DI LIQUIDAZIONE TUA CENTRI DI LIQUIDAZIONE TUA Area di Agrigento (Sicilia) AG CDL CATANIA Alessandria (Piemonte) AL CDL MILANO Ancona (Marche) AN CDL PADOVA Aosta (Valle d'aosta) AO CDL MILANO Arezzo (Toscana) AR CDL ROMA

Dettagli

ELENCO DELLE PROVINCE DELLA REPUBBLICA ITALIANA SUDDIVISE PER REGIONI

ELENCO DELLE PROVINCE DELLA REPUBBLICA ITALIANA SUDDIVISE PER REGIONI ELENCO DELLE PROVINCE DELLA REPUBBLICA ITALIANA SUDDIVISE PER REGIONI Abruzzo Provincia dell'aquila (108 comuni) AQ Provincia di Chieti (104 comuni) CH Provincia di Pescara (46 comuni) PE Provincia di

Dettagli

Gli Uffici delle Dogane. Province di competenza

Gli Uffici delle Dogane. Province di competenza ti trovi in: Home - Agenzia - Uffici - Indirizzi e Organigramma periferico - Uffici Dogane Gli Uffici delle Dogane Gli Uffici delle Dogane Regione Abruzzo Basilicata Campania Dogane Avezzano Pescara Potenza

Dettagli

COS'E' IL MARKETING? COS'E' IL MERCATO DI SBOCCO?

COS'E' IL MARKETING? COS'E' IL MERCATO DI SBOCCO? CO'' L MRKNG? l MRKNG è un insieme di attività che l'azienda compie per UDR, MPOR o MODFCR i rapporti con i MRC D BOCCO della propria produzione. Le aziende che programmano la produzione partendo dai desideri

Dettagli

DUE E QUATTRO RUOTE A NOVEMBRE

DUE E QUATTRO RUOTE A NOVEMBRE Roma, 6 dicembre 2012 MERCATO AUTO ACI: A NOVEMBRE AUMENTANO LE RADIAZIONI AUTO DAL PRA Diminuiscono ancora i passaggi di proprietà Vendute 209 auto usate ogni 100 nuove per il calo delle immatricolazioni

Dettagli

i prodotti grena sono degli alimenti biostimolanti biologici proteici organici

i prodotti grena sono degli alimenti biostimolanti biologici proteici organici pd s dl lm bsml bl p sp p l T, Qulà p l V IC ZTT FLuId C MMI ICH L s dl l l pd GRENA, su CNsENI IN AGRIClURA bilgica msu p sz. IDROGRENA è u m I s m flud bs s d plmm dl p h l p d d z fsml, fu, u l lu p

Dettagli

B A N D O D I G A R A D A P P A L T O D I L A V O R I

B A N D O D I G A R A D A P P A L T O D I L A V O R I B A N D O D I G A R A D A P P A L T O D I L A V O R I S E Z I O N E I ) : A M M I N I ST R A Z I O N E A G G I U D I C A T R I C E I. 1 ) D e n o m i n a z i o ne, i n d ir i z z i e p u n t i d i c o

Dettagli

Statistica Annuale R.C. Auto Esercizio 2007. Sergio Desantis e Gianni Giuli Statistiche e Studi Attuariali ANIA

Statistica Annuale R.C. Auto Esercizio 2007. Sergio Desantis e Gianni Giuli Statistiche e Studi Attuariali ANIA Statistica Annuale R.C. Auto Esercizio 2007 Sergio Desantis e Gianni Giuli Statistiche e Studi Attuariali ANIA Milano, 25 febbraio 2009 CONTENUTI 1. I risultati della nuova statistica annuale RC Auto gli

Dettagli

Descrizione prestazionale degli elementi di arredo del progetto MOVIlinea.

Descrizione prestazionale degli elementi di arredo del progetto MOVIlinea. . 11 Dscrizin prstzinl dgli lmi di rrd dl prgtt Vlin. Pnnll infrmzini dll pnsilin cstituit dll qui tvl dll schinl sull qul vin incllt un lmirin di llumini 2 mm di spssr, vrnicit binc. Du pnnlli in plicrb

Dettagli

Numero di graduatorie 2013

Numero di graduatorie 2013 Trasferimenti Volontari Individuali - DOMANDE 2013 5.930 Domande presentate 5.810 Domande inserite in graduatoria (120 RISORSE ESCLUSE PER MANCANZA REQUISITI PREVISTI DALL ACCORDO DEL 22 MAGGIO 2013) 132

Dettagli

In Auto Più New (prodotto 589) Giugno 2011. Edizione Giugno 2011 (V032011) 1 di 45

In Auto Più New (prodotto 589) Giugno 2011. Edizione Giugno 2011 (V032011) 1 di 45 Tariffa R.C.A. Valida dal Salvo modifiche che verranno comunicate almeno 60 giorni prima della loro applicazione Tutti gli importi sono in Euro e non comprendono le imposte RCA (12,50%) e il contributo

Dettagli

COMUNE DI AMEGLIA ALBO DEI BENEFICIARI PROVVIDENZE DI NATURA ECONOMICA dal 01-01-2015 al 31-12-2015 Pag. 1

COMUNE DI AMEGLIA ALBO DEI BENEFICIARI PROVVIDENZE DI NATURA ECONOMICA dal 01-01-2015 al 31-12-2015 Pag. 1 A.A. 1 Legge regionale n.15\2006 art.12 lett c) b) A.C.D. MONTEMARCELLO 2 Associazione Acd Montemarcello_liquidazione contributo 2014 A.P. 3 A.S.D. FOCE DEL MAGRA AMEGLIA 4 LIQUIDAZIONE 1^ RATA CONTRIBUTO

Dettagli

CREDITS. Responsabile Servizio Attività Educative e Formative: Giovanni Bonifazi

CREDITS. Responsabile Servizio Attività Educative e Formative: Giovanni Bonifazi DITS pbl Svz và dv Fmv: Gv Bfz dm: G T gzzz Sg: Pl l Pbblz d: Pl l, G T, Bb S v. Nld, 2-50131 Fz hp://www.lfz.g/m/ INF P fmz l. 055 2625733 5818 P ggm pp v -ml fd@m.f. PSNTZIN l mpg, l dfflà, fv d l p

Dettagli

TIPO DI SUPPORTO DIMENSIONI mm PROFONDITA

TIPO DI SUPPORTO DIMENSIONI mm PROFONDITA CONTENITORI LAMIERA Contenitori in lamiera CLP 80 1 PIEDI 1000 x 800 x h 845 650 800 CLP 80 2 PIEDI 1200 x 800 x h 845 650 800 CLS 10 1 SLITTA 1000 x 800 x h 845 650 1000 CLS 10 2 SLITTA 1200 x 800 x h

Dettagli

Gruppo Buffetti S.p.A. Via del Fosso di S. Maura, snc - 00169 Roma

Gruppo Buffetti S.p.A. Via del Fosso di S. Maura, snc - 00169 Roma VERSIONI CONTENUTE NEL PRESENTE AGGIORNAMENTO Modulo Versione Modulo Base di Linea Dichiarativi 02.25.05 Modulo Base 01.82.01 Dichiarazione USP/2005 04.01.03 Delega Unica F24 02.11.04 Modello F23 02.11.04

Dettagli

CENTRI DI LIQUIDAZIONE TUA

CENTRI DI LIQUIDAZIONE TUA CENTRI DI LIQUIDAZIONE TUA Area di Agrigento (Sicilia) AG CDL CATANIA Alessandria (Piemonte) AL CDL MILANO Ancona (Marche) AN CDL PADOVA Aosta (Valle d'aosta) AO CDL MILANO Arezzo (Toscana) AR CDL ROMA

Dettagli

CENTRI DI LIQUIDAZIONE TUA

CENTRI DI LIQUIDAZIONE TUA CENTRI DI LIQUIDAZIONE TUA Area di Competenza Sigla CDL di Agrigento (Sicilia) AG CDL CATANIA Alessandria (Piemonte) AL CDL TORINO Ancona (Marche) AN CDL MODENA Aosta (Valle d'aosta) AO CDL TORINO Arezzo

Dettagli

2015: RADIAZIONI AUTOVETTURE SECONDO LA CLASSE EURO (Val. %)

2015: RADIAZIONI AUTOVETTURE SECONDO LA CLASSE EURO (Val. %) Roma, 6 novembre 2015 MERCATO AUTOVEICOLI ACI: RALLENTA AD OTTOBRE IL MERCATO DELLE AUTO USATE MENTRE PER I MOTOCICLI SI REGISTRA UN CALO DEL 9% Rallenta, ma non si ferma, nel mese di ottobre il trend

Dettagli

L ASSICURAZIONE R.C. AUTO PRINCIPI GENERALI. e qualche numero.

L ASSICURAZIONE R.C. AUTO PRINCIPI GENERALI. e qualche numero. L ASSICURAZIONE R.C. AUTO PRINCIPI GENERALI. e qualche numero. Vittorio Verdone Direttore Auto, Distribuzione, Consumatori e Servizi Informatici -ANIA Università LUISS Guido Carli Roma, 24 ottobre 2011

Dettagli

PRODUZIONE CALZATURE ORTOPEDICHE SU MISURA

PRODUZIONE CALZATURE ORTOPEDICHE SU MISURA PRDUZ LZUR RPDH U MUR GHR DL 1980 Gentile liente, Grazie all esperienza maturata nel settore artigianale ed ortopedico, la nostra zienda si è specializzata nella costruzione di calzature U MUR destinate

Dettagli

SETTORE TECNICO Dir. Magnani Fabrizio

SETTORE TECNICO Dir. Magnani Fabrizio SDC Bergamini Fabio UFFC D SUPP G G D D PC GU CMU Saletti Simone Vincenzi Marco Coletti Cristina Cestari manuele Poltronieri Francesca ria Manvuller Filippo Chierici Sonia CP D P MUCP SCU P CV Comandante.P.

Dettagli

Totale posti Comuni 600.823 577.441 6.240 29.622 21.880

Totale posti Comuni 600.823 577.441 6.240 29.622 21.880 Copia di contingenti nomine docenti 2015 - tabella aliquot GRADO ISTRUZIONE contingenti per nomine sui posti vacanti e disponibili in O.D. 2015/16 titolari esubero vacanze su 2015/16 al 16 provinciale

Dettagli

CENTRI DI LIQUIDAZIONE TUA

CENTRI DI LIQUIDAZIONE TUA CENTRI DI LIQUIDAZIONE TUA Area di Competenza Sigla CDL di Agrigento (Sicilia) AG CDL CATANIA Alessandria (Piemonte) AL CDL TORINO Ancona (Marche) AN CDL PADOVA Aosta (Valle d'aosta) AO CDL TORINO Arezzo

Dettagli

{open IPA} tante realtà locali una sola realtà nazionale

{open IPA} tante realtà locali una sola realtà nazionale {open IPA} tante realtà locali una sola realtà nazionale OpenSIPA: chi siamo OpenSIPA nasce il primo settembre 2012, inizialmente con il nome di OpenSIC e l intento di mettere in relazione tutti gli addetti

Dettagli

LEGENDA SIMBOLI NELLA COLONNA DEI TRENI

LEGENDA SIMBOLI NELLA COLONNA DEI TRENI LEGENDA SMBOL NELLA COLONNA DE TREN s T Busss z T Eust t At Vtà Q T Eust t T T Eust Cty ~Svz ffttut pum g tusm N T Pd d Stà Csp B T EuCty svz tz du D T EuNght svz tz ttu E T tcty Pus C T tcty A T tcty

Dettagli

1, 99 0, 79. Offerte valide dal 7 al 23 Marzo. 4 litri. BIO PRESTO Lavatrice 28 misurini Assortiti. Bucato. Igiene casa. SOLE Piatti 1,1 Lt.

1, 99 0, 79. Offerte valide dal 7 al 23 Marzo. 4 litri. BIO PRESTO Lavatrice 28 misurini Assortiti. Bucato. Igiene casa. SOLE Piatti 1,1 Lt. BIO PRESTO Lvtric 28 misurii Imbttibil dl ms Buct Igi cs COCCOLINO Ammrbidt 4 Lt Pitti 1 Lt. Offrt vlid dl 7 l 23 Mrz 4 litri 79 www.lspri.rg s r P SPLEND OR Lcc 300 ml SPLEND OR Blsm 300 ml 89 DOVE Ddrt

Dettagli

L'applicazione dei protocolli terapeutico-riabilitativi ai soggetti selezionati

L'applicazione dei protocolli terapeutico-riabilitativi ai soggetti selezionati L'applicazione dei protocolli terapeutico-riabilitativi ai soggetti selezionati Dr.ssa Sara Aliboni Dr.ssa Daniela Giorgi Dipartimento di Riabilitazione usl 12 Viareggio Direttore: Dr. Federico Posteraro

Dettagli

ANTIPASTI DI PESCE. Il misto dello Sloppy 12,00. Tapas ai tre sapori 9,00. Insalata di Seppia 9,00. Guazzetto di Cozze 9,00. Gratinato del Levante

ANTIPASTI DI PESCE. Il misto dello Sloppy 12,00. Tapas ai tre sapori 9,00. Insalata di Seppia 9,00. Guazzetto di Cozze 9,00. Gratinato del Levante v b m I S (Pm gmb m zz C) T Sz m I m Sy 9 9 Guzz Czz 9 * I bb g bà C OO C Ag g f G Lv 12 12 ANTIPASTI DI PESCE PRIMI DI PESCE R m C Sgh Vg Gg gù C Mf b S 1 9 1 9 * I bb g bà C 1 * I bb g bà C O T m u m

Dettagli

L Ascendente : Acquario

L Ascendente : Acquario Tm Stv Js Tm t Stv Js Dt s. G // m (r ) G // m (r UT) Or sr m Gr Gu. Ltà S Frs CA / USA (Ltu. ' W / Lttu. ' N / - m) T tm Tm Tr m. Pus S Ps L Ast Aqur K MC IX XI VIII AS XII J K I H G F E DS L A B C D

Dettagli

Programmazione coordinata dal C.d.c. Anno scolastico 2013-2014

Programmazione coordinata dal C.d.c. Anno scolastico 2013-2014 Pz d d C.d.. A ss 2013-2014 Cs d ss sz. Cd: pf. Msh T Au/ h s vv IRC N C ALUNNI F Au p (RIP) / fqu (NF) IL CONIGLIO DI CLAE ITALIANO TORIA, GEOGRAFIA,CITTADINANZA E COTITUZIONE MATEMATICA / CIENZE INGLEE

Dettagli

Osservatorio Nazionale. Le prestazioni EBITEMP per i lavoratori in somministrazione nel 2009

Osservatorio Nazionale. Le prestazioni EBITEMP per i lavoratori in somministrazione nel 2009 Le prestazioni EBITEMP per i lavoratori in somministrazione nel 2009 Marzo 2010 Le prestazioni EBITEMP per i lavoratori in somministrazione nel 2009 I prestiti personali Le prestazioni in caso di infortunio

Dettagli

CODICE DESCRIZIONE PRODOTTO CAPACITA' CITTA' QXC

CODICE DESCRIZIONE PRODOTTO CAPACITA' CITTA' QXC AZELIA 5NL07 NEBBIOLO LANGHE DOC CL.75 CASTIGLIONE FALLETTO 1X6 5BA08 BAROLO DOCG CL.75 CASTIGLIONE FALLETTO 1X6 5AS04 BAROLO DOCG "SAN ROCCO" CL.75 CASTIGLIONE FALLETTO 1X6 5BS15 BAROLO DOCG "SAN ROCCO"

Dettagli

Punteggio disabilità. totale. 80 100 Adeguamento bagno-servizi e impianti e opere connesse

Punteggio disabilità. totale. 80 100 Adeguamento bagno-servizi e impianti e opere connesse Allegato D (riferito all articolo 7, comma 5) COMUNE DI UDINE SERVIZIO AMMINISTRATIVO APPALTI Unità Operativa Amministrativa 4 Elenco delle domande pervenute al 31.12.2014 e ritenute ammissibili ai sensi

Dettagli

UNIONCAMERE PROGETTO EXCELSIOR 2011 QUESTIONARIO PER LE IMPRESE (OTTOBRE 2011)

UNIONCAMERE PROGETTO EXCELSIOR 2011 QUESTIONARIO PER LE IMPRESE (OTTOBRE 2011) UNIONCAMERE PROGETTO EXCELSIOR 2011 QUESTIONARIO PER LE IMPRESE (OTTOBRE 2011) NB: Si richiede di rispondere alle domande presenti nelle diverse sezioni del questionario facendo riferimento all impresa

Dettagli

Anno 2013 Tipologia Istituzione U - UNITA' SANITARIE LOCALI. Istituzione 9565 - ASL VENEZIA - MESTRE 12 Contratto SSNA - SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE

Anno 2013 Tipologia Istituzione U - UNITA' SANITARIE LOCALI. Istituzione 9565 - ASL VENEZIA - MESTRE 12 Contratto SSNA - SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE nno 213 Tipologia Istituzione U - UNIT' SNIT LCLI Istituzione 9565 - SL VNZI - MSTR 12 Contratto SSN - SRVIZI SNIT NZINL Fase/Stato Rilevazione: pprovazione/ttiva Data Creazione Stampa: 19/6/215 14:15:25

Dettagli

Sig. Mario Casolli, siamo. comodissimi pulniini per tutta. lavoro ideale: Avis Partner. soluzione perfetta per risolvere occasionalì necessità

Sig. Mario Casolli, siamo. comodissimi pulniini per tutta. lavoro ideale: Avis Partner. soluzione perfetta per risolvere occasionalì necessità , Sptt l Cl Rgn Cmpn Cd l E7 8 Npl c D Mtn Rm, 5 Mz 22 ggtt: fft Egg Dtt Mtn, fcnd gut l cllqu ntc cn nt ctà d un pgmm pnlzzt Act l Sg M Cll, m d lt d ptnhp tudt p pntv vt Av Eup è l d A cn un ntwk cmpgn

Dettagli

ALBO BENEFICIARI ANNO 2013

ALBO BENEFICIARI ANNO 2013 ALBO BENEFICIARI ANNO 2013 BENEFICIARIO BENEFICIO IMPORTO Associazione A.DI.MI Miranese ONLUS Mirano Via Mariutto 13 Contributo per attività motoria presso Centro Anziani 2.000,00 Centro di Ascolto SCOCCO

Dettagli

(! )##%% *'!!+%(*!,, '- -..,,.,.. o - / 01- '-- 4'5 *%*'!! '6 *%! '-,3. '-,3 ' 7%8. o '3 o 6. '- 3-9--, 3-3

(! )##%% *'!!+%(*!,, '- -..,,.,.. o - / 01- '-- 4'5 *%*'!! '6 *%! '-,3. '-,3 ' 7%8. o '3 o 6. '- 3-9--, 3-3 !"#$ %&"%' (! )##%% *'!!+%(*!, o,, o, '..,,.,.. o / 01 ' o / 01 2 o # 3. 3 3 3 4'5 *%*'!! '6 *%! ' ' ',3. ',3 ' 7%8 '6 3 ''36. o '3 o 6. ' 39, ''. o.. ' o.. 3 3 ' 3 ' : o 3 o (3(3, ' $ o ', ',; ' + '6!'%!

Dettagli

TEAM ANALYSIS. SPEZIA vs BRESCIA

TEAM ANALYSIS. SPEZIA vs BRESCIA CAMPIONATO SERIE BWIN -3 TEAM ANALYSIS s A u ll Uff Sm Sz Cl Sz - Bs Sz - Als gl R f 3 R sub m R f R sub Dsbuz m R f R sub -5 5-3 3-45 Ru s R f Dsbuz su ll R sub R f R sub fu Dgl su ll R f R sub s ss s

Dettagli

Dicembre 2009. Autorità per l energia elettrica e il gas (DSSD) Pagina 1 di 14

Dicembre 2009. Autorità per l energia elettrica e il gas (DSSD) Pagina 1 di 14 Analisi della tipologia e delle scadenze delle concessioni per l attività di distribuzione di gas naturale in Italia al 2007 La presente nota contiene gli esiti delle elaborazioni effettuate a partire

Dettagli