PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO"

Transcript

1 PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO UFFICIO ATTIVITA SPORTIVE Agenzia Provinciale per la famiglia, la natalità e le politiche giovanili presentazione a cura dell UFFICIO ATTIVITA SPORTIVE Trento, loc. Centochiavi, via Lunelli 4

2 LA NORMATIVA DI RIFERIMENTO il sito dello sport

3 A favore dello sport, in provincia di Trento, opera la Legge provinciale 16 luglio 1990, n. 21 e s.m. interventi per lo sviluppo e la promozione delle attività sportive. In che modo? Quali opportunità e quali limiti?

4 Art. 1 La PAT promuove iniziative per la promozione dell accesso alla pratica sportiva e diffusione della stessa. Per il raggiungimento di queste finalità la PAT contribuisce al sostegno e sviluppo dell ASSOCIAZIONISMO SPORTIVO e favorisce la realizzazione di impianti sportivi

5 Come può intervenire a favore di società sportive? manifestazioni sportive iniziative di promozione a favore dello sport studi, ricerche e indagini in materia sportiva attività professionistica attività dilettantistica interregionale, nazionale ed internazionale interventi sulle strutture sportive ammodernamento di impianti sportivi destinati alla disciplina del calcio per la realizzazione di

6 a favore degli atleti la Provincia può istituire un fondo di solidarietà fino all'importo di euro,destinato al sostegno di atleti residenti in provincia con inabilità fisiche permanenti derivanti da infortuni occorsi nella pratica dell'attività sportiva regolata dalle federazioni sportive riconosciute dal CONI operanti a livello provinciale Acquisto da parte di società per acquisto e sostituzione di specifiche attrezzature individuali l Ufficio Attività sportive gestisce anche le procedure per la concessione di borse di studio ai giovani atleti residenti in provincia e frequentanti un percorso d'istruzione o formazione, norma prevista nell art. 4 bis della legge provinciale 7 agosto 2006, n. 5 Sistema educativo di istruzione e formazione del Trentino

7 a favore di comuni, consorzi di comuni, societa di gestione per la gestione di impianti sportivi tecnologicamente complessi nella costruzione e ammodernamento di opere per lo svolgimento di campionati mondiali delle discipline olimpiche la Provincia ha inoltre assegnato al Comune di Trento un finanziamento per la realizzazione o per l'acquisizione di una struttura da mettere a disposizione del CONI, delle federazioni sportive, delle organizzazioni sportive per le discipline associate e degli enti di promozione sportiva riconosciuti dal CONI

8 a favore del c.o.n.i. e delle federazioni per progetti di supporto, di coordinamento e di promozione delle attività sportive organizzate sul territorio provinciale da parte del Comitato provinciale del CONI Attuazione dei progetti individuati dal Protocollo d intesa tra Provincia Autonoma di Trento Consiglio delle Autonomie Locali CONI Comitato provinciale di Trento: Gioco divertimento sport uno stile di vita TAVOLO DELLO SPORT

9 a favore delle federazioni sportive ed enti di promozione sportiva attività dei comitati provinciali delle federazioni sportive e degli enti di promozione sportiva riconosciuti dal CONI oneri assicurativi obbligatori e integrativi sostenuti da associazioni e società sportive affiliate per l'esercizio di attività sportiva dilettantistica regolamentata dalle federazioni e dagli enti di promozione sportiva la Provincia ha concesso al comitato provinciale autonomo di Trento della FIGC - lega nazionale dilettanti un contributo fino alla concorrenza delle spese ammissibili relative all'apprestamento della sede

10 Interventi della PAT Art. 2 manifestazioni Art. 2 bis gestione impianti Art. 2 ter fondo di solidarietà Art. 3 comitati provinciali delle federazioni e del coni provinciale Art. 4 attività sportiva professionistico Art. 4 bis attività sportiva dilettantistico

11 Interventi della Pat Art piano triennale impianti Art. 7 ter finanziamento struttura coni e federazioni Art. 7 quater campi in erba artificiale

12 CRITERI nuovi Modalità di presentazione delle domande, ripartizione dei fondi Organizzazione di manifestazioni Campagne di promozione - cartine orientamento Studi, ricerche, convegni Gestione impianti unici accordo di programma Modulistica nuova sul sito

13 CRITERI nuovi Comitati provinciali Oneri assicurativi Contributi al coni Attività professionistica (spa srl) Attività dilettantistica Costruzione e ristrutturazione impianti sportivi Impianti calcio erba artificiale

14 Finanziamenti 2011 Spesa corrente ,00 Spesa in conto capitale ,00 Manifestazioni sportive (2) , Promozione, formazione (2b,2c,2d) , Impianti (2 bis) ,00 2 Comitati federazioni sportive (3/1) ,00 45 Oneri assicurativi comitati (3/1 bis) ,00 20 Coni provinciale (3/2) ,00 Attività professionistica (4) ,00 1 Attività dilettantistica (4 bis) , Borse di studio ,00 40 Spese dirette (arge alp, intesa coni-pat, progetti, materiale agenda 21, laboratori disabilità, tavolo sport) ,00

15 Altri interventi Promozione sport nelle scuole (convenzione coni pat per promozione attività 20 ore classe (8500) ,00 Progetto ski College Fassa ,00 Liceo professioni della montagna Tione ,00 Promozione volley ,00 Mondiali 2013 Universiadi Trentino marketing Apt d ambito Comuni Iniziative trasversali (agenzia della famiglia, assessorati diversi, comunità, etc)

16 LA DOTAZIONE DI IMPIANTI SPORTIVI IN TRENTINO

17 IMPIANTI SPORTIVI IN TRENTINO N. Complessi (uno o più impianti ) N. Impianti (uno o più spazi per attività sport.) N. Spazi (singoli campi, corsie, pedane, ecc.) Di cui: Spazi sportivi scolastici n. 558 pari al 18,76% Turistico-alberghieri n. 245 pari all 8,24% Spazi sportivi rimanenti n

18 SINGOLI SPAZI SPORTIVI PER DISCIPLINA N. SINGOLI SPAZI SPORTIVI PER DISCIPLINA N. Alpinismo in ambiente naturale 108 Nuoto tuffi (n. vasche ) 113 Alpinismo palestre di roccia artificiale 40 Orientamento 122 Atletica leggera 177 Palestra 512 Attività nel verde percorsi attrezzati 37 Pallacanestro all aperto 48 Autocross Gokart kartodromi 2 Pallamano all aperto 7 Baseball 1 Pallavolo all aperto 70 Bocce 356 Pattinaggio artistico a rotelle 2 Bowling 9 Pesca sportiva-attività subacquee 4 Calcetto 100 Pesistica 9 Calcio 329 Polivalenti all aperto 187 Canoa-kajak 23 Scherma 2 Ciclismo (percorsi ciclistici, velodromi, bmx) 6 Sci nautico 1 Equitazione (maneggi coperti) piccoli e medi 26 Sci salto 7 Golf 9 Softball 2 Hockey e pattinaggio a rotelle 13 Sport aeronautici 5 Hockey ghiaccio-pattinaggio, curling 25 Squash 7 Hockey ghiaccio-velocità piste anulari (corte) 1 Tamburello 27 Hockey su prato 1 Tennis 376 Judo 10 Tennis tavolo 7 Lotta 1 Tiro con l arco, segno, volo 146 Maneggi scoperti galoppatoi, aree attrezzate 24 Vela 6 Motociclismo (motocross) 4 Vari 12

19 CAMPI DA CALCIO IN ERBA ARTIFICIALE Comp r ensor i o Campi in erba artificiale Comp r ensor i o Campi in erba artificiale 1 CASTELLO DI FIEMME * 5 TRENTO Via Olmi 2 TONADICO 6 CAMPODENNO * 3 TELVE 7 MALE' 4 PERGINE VALSUGANA 8 LOMASO * 5 ALBIANO 8 PIEVE DI BONO 5 LAVIS 9 ARCO Romarzollo 5 MEZZOCORONA 9 RIVA DEL GARDA Varone 5 MEZZOLOMBARDO 10 ALA 5 TRENTO Cristo Re 10 MORI ALTRI CAMPI ESISTENTI REALIZZATI DAGLI ENTI LOCALI O DALLA P.A.T. 5 TRENTO Gabbiolo TRENTO Mattarello 10 5 ROVERETO Fucine NAVE SAN ROCCO 5 TRENTO Talamo TRENTO Melta 11 6 VIGO DI FASSA CLES TOTALE CAMPI IN PROVINCIA: 26 * FINANZIATO COL PROGRAMMA 2008 procedure d inizio lavori in corso

20 Trentino: capitale dello sport dal sole 24 ore del Olimpiadi delle province 1 Trento 779,3 2 Genova 771,9 3 Perugia 741,0 4 Bolzano 735,4 5 Parma727,9 La forza del sistema: praticanti al top, buoni impianti e sostegno della PA Alto numero dei praticanti Bontà impianti Tennis, atletica, sport invernali al top

21 Grazie per la partecipazione, l impegno nel volontariato e in bocca al lupo per il futuro sportivo S.A.

Ufficio Coordinamento Servizi Educazione Motoria Fisica e Sportiva SCHEDA RILEVAZIONE Impianti Sportivi Scolastici

Ufficio Coordinamento Servizi Educazione Motoria Fisica e Sportiva SCHEDA RILEVAZIONE Impianti Sportivi Scolastici Ufficio Coordinamento Servizi Educazione Motoria Fisica e Sportiva SCHEDA RILEVAZIONE Impianti Sportivi Scolastici Inserire il codice Meccanografico della Scuola e salvare il "file con nome" riportando

Dettagli

NOTE PER LA COMPILAZIONE DELLA SCHEDA (di cui all allegato D)

NOTE PER LA COMPILAZIONE DELLA SCHEDA (di cui all allegato D) NOTE PER LA COMPILAZIONE DELLA SCHEDA (di cui all allegato D) 1) SCHEDA N.: se si devono compilare più schede indicarne il numero progressivo; per le schede successive alla prima non è necessario riportare

Dettagli

ALLEGATO E SCHEDA DI REGISTRAZIONE ICARO/PO-NET - ASSOCIAZIONI SPORTIVE

ALLEGATO E SCHEDA DI REGISTRAZIONE ICARO/PO-NET - ASSOCIAZIONI SPORTIVE I campi sottolineati sono obbligatori SEZIONE 1: INDIRIZZO E CONTATTI 1.1 - Denominazione Associazione/Cooperativa. 1.2 - Tipologia Associazione Sportiva Dilettantistica con personalità giuridica Associazione

Dettagli

Quasi tutti questi accertamenti sono eseguibili presso le sedi del nostro Centro in tempi molto brevi e a tariffe ridotte.

Quasi tutti questi accertamenti sono eseguibili presso le sedi del nostro Centro in tempi molto brevi e a tariffe ridotte. 1 Scheda informativa MEDICINA DELLO SPORT Il Servizio di Medicina dello Sport esegue tutti i test clinici e strumentali necessari per il rilascio dell'idoneità Sportiva per tutte le discipline, in collaborazione

Dettagli

Allegato parte integrante ALLEGATO A) - criteri per la concessione di borse di studio a studenti atleti

Allegato parte integrante ALLEGATO A) - criteri per la concessione di borse di studio a studenti atleti Allegato parte integrante ALLEGATO A) - criteri per la concessione di borse di studio a studenti atleti Criteri e modalità per la concessione delle borse di studio, di cui al comma 4 bis dell articolo

Dettagli

Offerta di sport G+S. Definizione dell offerta G+S

Offerta di sport G+S. Definizione dell offerta G+S Guida per lo svolgimento delle offerte con bambini e giovani (gruppo di utenti 4) offerte G+S di cantoni, comuni e delle federazioni sportive nazionali Questa guida intende dare a monitori e coach G+S

Dettagli

Piano di sviluppo degli impianti sportivi

Piano di sviluppo degli impianti sportivi AUTONOME PROVINZ BOZEN SÜDTIROL Abteilung 7 Örtliche Körperschaften Amt 7.2 Amt für Sport Sportbeobachtung PROVINCIA AUTONOMA DI BOLZANO - ALTO ADIGE Ripartizione 7 Enti locali Ufficio 7.2 Ufficio sport

Dettagli

La Scuola in Movimento

La Scuola in Movimento La Scuola in Movimento ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE G.B. VACCARINI CATANIA In collaborazione con C.O.N.I. C.U.S. CATANIA Comitato Provinciale di Catania & Federazioni Sportive Nazionali Università di

Dettagli

L'IDONEITÀ AGONISTICA Danilo Gambarara

L'IDONEITÀ AGONISTICA Danilo Gambarara L'IDONEITÀ AGONISTICA Danilo Gambarara Facoltà Scienze Motorie - Università degli Studi di Urbino Medicina dello Sport - A.U.S.L. RIMINI Numerose sono le leggi emanate in Italia rivolte alla tutela sanitaria

Dettagli

ACCERTAMENTI SANITARI PREVISTI IN RAPPORTO ALLO SPORT PRATICATO E LORO PERIODICITÀ

ACCERTAMENTI SANITARI PREVISTI IN RAPPORTO ALLO SPORT PRATICATO E LORO PERIODICITÀ ACCERTAMENTI SANITARI PREVISTI IN RAPPORTO ALLO SPORT PRATICATO E LORO PERIODICITÀ (Decreto Ministero Sanità 18 febbraio 1982 (e successivi) Norme per la Tutela Sanitaria dell Attività Sportiva Agonistica

Dettagli

Oggetto: Giochi Sportivi Studenteschi 2002 03 Sport Disabili : proroga termini per le adesioni.

Oggetto: Giochi Sportivi Studenteschi 2002 03 Sport Disabili : proroga termini per le adesioni. Prot. 1651/p 21.2.2003 TORINO, Circ. Reg. Nr. 54 AI DIRIGENTI DELLE SCUOLE SECONDARIE DI 1 E 2 GRADO DEL PIEMONTE LORO SEDI AGLI INSEGNANTI DI EF E DI SOSTEGNO p.c. Ai Dirigenti dei C.S.A. del Piemonte

Dettagli

Convenzione Esclusiva 2010

Convenzione Esclusiva 2010 Manuale di utilizzo del Programma Assicurativo Estratto delle condizioni di assicurazione 1 Indice 1. Copertura assicurativa di base Per gli Associati Pag. 3 Attività Sportive Assicurabili - Altre notizie

Dettagli

DIRITTO SPORTIVO E DISABILITA

DIRITTO SPORTIVO E DISABILITA DIRITTO SPORTIVO E DISABILITA LE FONTI DEL DIRITTO ITALIANO IN ORDINE GERARCHICO: 1) La Costituzione 2) Le Leggi Ordinarie dello Stato e le Norme Int.li e Comunitarie 3) Le Leggi Regionali 4) I Regolamenti

Dettagli

Regolamento del Fondo Sport-toto 1 (del 18 gennaio 2011)

Regolamento del Fondo Sport-toto 1 (del 18 gennaio 2011) Regolamento del Fondo Sport-toto 1 (del 18 gennaio 2011) 11.1.3.1.3 IL CONSIGLIO DI STATO DELLA REPUBBLICA E CANTONE TICINO Richiamati: la Legge federale concernente le lotterie e le scommesse professionalmente

Dettagli

L attività sportiva in Friuli Venezia Giulia. Servizio statistica novembre 2008

L attività sportiva in Friuli Venezia Giulia. Servizio statistica novembre 2008 L attività sportiva in Friuli Venezia Giulia Servizio statistica novembre 2008 Servizio statistica Direzione centrale programmazione, risorse economiche e finanziarie REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA

Dettagli

PER I CORSO DI FORMAZIONEOPERATORE PARALIMPICO TERNI 18 FEBBRAIO 11 MARZO 2014 ATTIVITA SPORTIVA PRATICATA DALLE PERSONE CON DISABILITA

PER I CORSO DI FORMAZIONEOPERATORE PARALIMPICO TERNI 18 FEBBRAIO 11 MARZO 2014 ATTIVITA SPORTIVA PRATICATA DALLE PERSONE CON DISABILITA PER I CORSO DI FORMAZIONEOPERATORE PARALIMPICO TERNI 18 FEBBRAIO 11 MARZO 2014 ATTIVITA SPORTIVA PRATICATA DALLE PERSONE CON DISABILITA LO SPORT RIVESTE UNA PARTICOLARE IMPORTANZA NEL PROCESSO EVOLUTIVO

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO ASSESSORATO ALL ISTRUZIONE E SPORT Legge provinciale di riferimento: 16 luglio 1990, n. 21 e s.m. Interventi per lo sviluppo e la promozione delle attività sportive Legge provinciale

Dettagli

REVISIONE ETÀ INIZIO ATTIVITÀ SPORTIVE AGONISTICHE E NUOVE NORME

REVISIONE ETÀ INIZIO ATTIVITÀ SPORTIVE AGONISTICHE E NUOVE NORME REVISIONE ETÀ INIZIO ATTIVITÀ SPORTIVE AGONISTICHE E NUOVE NORME In data 15 Novembre 2007 è stata inviata comunicazione alle: - Federazioni Sportive Nazionali - Discipline Sportive Associate - Enti di

Dettagli

Studio per lo Sviluppo e il Riequilibrio dell Impiantistica Sportiva per Roma Capitale

Studio per lo Sviluppo e il Riequilibrio dell Impiantistica Sportiva per Roma Capitale Studio per lo Sviluppo e il Riequilibrio dell Impiantistica Sportiva per Roma Capitale Dott.ssa Elena Battaglia e Dott. Saverio Fagiani Roma Capitale Dipartimento Sport Dott.ssa Vera Costantini Sysdeco

Dettagli

N 16 martedì 30 marzo 2010

N 16 martedì 30 marzo 2010 settore nazionale UISP sede operativa presso Costruire in Project via Delle Monache, 2 41057 Spilamberto (Modena) t. 059.785422 - www.spazidisport.it info@spazidisport.it Prof. Fabio Casadio Responsabile

Dettagli

DELLA CONSULTA COMUNALE PER LO SPORT

DELLA CONSULTA COMUNALE PER LO SPORT COMUNE di BRUGHERIO Provincia di Monza e della Brianza REGOLAMENTO DELLA CONSULTA COMUNALE PER LO SPORT Approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 6 del 04/02/2005 Modificato con Deliberazione

Dettagli

SINTESI DELLE COPERTURE ASSICURATIVE C.S.A.IN. Viale dell Astronomia, 30 00144 Roma

SINTESI DELLE COPERTURE ASSICURATIVE C.S.A.IN. Viale dell Astronomia, 30 00144 Roma SINTESI DELLE COPERTURE ASSICURATIVE C.S.A.IN. POLIZZA INFORTUNI FARO ASSICURAZIONI NR. 4010831 CONTRAENTE : SPORT SERVICE SRL Viale Pasteur, 10 00144 Roma ASSICURATO: OGGETTO: Tutti i tesserati iscritti

Dettagli

Progetto di attività motoria e sportiva per le Scuole Primarie di Modena

Progetto di attività motoria e sportiva per le Scuole Primarie di Modena Progetto di attività motoria e sportiva per le Scuole Primarie di Modena Anno Scolastico 2014/2015 Finalità Il progetto Scuola-Sport, da molti anni in vigore in tutte le scuole primaria del Comune di Modena,

Dettagli

Il CONI attraverso l Area Sport e Preparazione Olimpica

Il CONI attraverso l Area Sport e Preparazione Olimpica 1 Il CONI attraverso l Area Sport e Preparazione Olimpica «cura la preparazione degli atleti, lo svolgimento delle manifestazioni e l approntamento dei mezzi necessari alla partecipazione della delegazione

Dettagli

VDG Servizi Amministrativi 2013 07630/010 Direzione Sport e Tempo Libero Servizio Marketing-Promozione Progetti Speciali

VDG Servizi Amministrativi 2013 07630/010 Direzione Sport e Tempo Libero Servizio Marketing-Promozione Progetti Speciali VDG Servizi Amministrativi 2013 07630/010 Direzione Sport e Tempo Libero Servizio Marketing-Promozione Progetti Speciali CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. Cronologico 298 approvata il 23 dicembre

Dettagli

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE BANDO DI GARA NAZIONALE LO SPORT PER TUTTI A SCUOLA Anno Scolastico 2015-2016

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE BANDO DI GARA NAZIONALE LO SPORT PER TUTTI A SCUOLA Anno Scolastico 2015-2016 Allegato 1 DOMANDA DI PARTECIPAZIONE BANDO DI GARA NAZIONALE LO SPORT PER TUTTI A SCUOLA Anno Scolastico 2015-2016 Io sottoscritto in qualità di Presidente della Società Sportiva affiliata alla Federazione/Entità

Dettagli

Ordinanza sugli studi universitari professionali di diploma nel campo dello sport alla Scuola di Macolin

Ordinanza sugli studi universitari professionali di diploma nel campo dello sport alla Scuola di Macolin Ordinanza sugli studi universitari professionali di diploma nel campo dello sport alla Scuola di Macolin 415.75 del 20 maggio 1998 (Stato 27 giugno 2000) Il Dipartimento federale della difesa, della protezione

Dettagli

Protocollo di intesa. Tra LA PROVINCIA DI BENEVENTO,

Protocollo di intesa. Tra LA PROVINCIA DI BENEVENTO, Protocollo di intesa L anno 2008 il giorno 21 del mese di Ottobre in Benevento, in via Antonio Rivellini ingresso 5 nella sede del Comitato Provinciale CONI di Benevento, Tra LA PROVINCIA DI BENEVENTO,

Dettagli

- 34 GIRO CICLISTICO D ITALIA UNDER 26-18/19 GIUGNO 2004 - AMICHEVOLE DI BASKET NAZIONALI ITALIA-GRECIA 4 GIUGNO 2005

- 34 GIRO CICLISTICO D ITALIA UNDER 26-18/19 GIUGNO 2004 - AMICHEVOLE DI BASKET NAZIONALI ITALIA-GRECIA 4 GIUGNO 2005 IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI E PALESTRE SCOLASTICHE Gli Impianti Sportivi pubblici presenti nella nostra città sono 21 di cui n.6 palestre scolastiche e n. 15 impianti comunali. Gli impianti vanno da 9 medi

Dettagli

DOPPIA CARRIERA - CURRICULUM SPORTIVO - UNIFG A.A. 2015/2016 DATI PERSONALI

DOPPIA CARRIERA - CURRICULUM SPORTIVO - UNIFG A.A. 2015/2016 DATI PERSONALI DOPPIA CARRIERA - CURRICULUM SPORTIVO - UNIFG A.A. /06 DATI PERSONALI Sono informato/a che i dati personali raccolti saranno trattati, anche con mezzi informatici, ai sensi e per gli effetti dell'art.3

Dettagli

CRITERI DI VALUTAZIONE CRITERI PER LA NON AMMISSIONE ALL ANNO SCOLASTICO SUCCESSIVO

CRITERI DI VALUTAZIONE CRITERI PER LA NON AMMISSIONE ALL ANNO SCOLASTICO SUCCESSIVO CRITERI DI VALUTAZIONE Per la valutazione si richiama il già citato DPR 122/2009. Come previsto dal Regolamento di Istituto (art. 28), che si rifà all art.2 c.4 dello Statuto delle Studentesse e degli

Dettagli

Disabilità, Scuola e Sport

Disabilità, Scuola e Sport MIUR FIDAL Perché e Come fare Atletica Leggera a Scuola Corso di formazione e aggiornamento di Atletica Leggera per gli insegnanti di educazione fisica delle scuole secondarie di 1 e 2 Disabilità, Scuola

Dettagli

Dipartimento per l Istruzione Direzione generale per lo studente

Dipartimento per l Istruzione Direzione generale per lo studente Dipartimento per l Istruzione Direzione generale per lo studente GIOCHI SPORTIVI STUDENTESCHI DELLE SCUOLE DI PRIMO E DI SECONDO GRADO ANNO SCOLASTICO 2007-2008 Indicazioni tecnico-organizzative I Giochi

Dettagli

Comprensorio C 1 (Valle di Fiemme) Indirizzo 0462-241311 0462-241334 199.199.730 0462-235071 848-001608 0462-230507 848-800337 0462-340217

Comprensorio C 1 (Valle di Fiemme) Indirizzo 0462-241311 0462-241334 199.199.730 0462-235071 848-001608 0462-230507 848-800337 0462-340217 Indirizzi degli sportelli periferici e dei Centri di Assistenza Fiscale per il calcolo della tariffa trasporti (Si fa presente che le sedi dei potranno essere chiuse una settimana durante il mese di agosto)

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI ALLE ASSOCIAZIONI CULTURALI, RICREATIVE E SOCIALI. ART. 1 I Principi

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI ALLE ASSOCIAZIONI CULTURALI, RICREATIVE E SOCIALI. ART. 1 I Principi REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI ALLE ASSOCIAZIONI CULTURALI, RICREATIVE E SOCIALI ART. 1 I Principi L Amministrazione Comunale di Tempio Pausania può concedere contributi finanziari al fine

Dettagli

COMUNE DI MONASTIR (Provincia di Cagliari) Regolamento comunale per l assegnazione di contributi per lo sviluppo dello sport

COMUNE DI MONASTIR (Provincia di Cagliari) Regolamento comunale per l assegnazione di contributi per lo sviluppo dello sport COMUNE DI MONASTIR (Provincia di Cagliari) Regolamento comunale per l assegnazione di contributi per lo sviluppo dello sport 1. SOSTEGNO ALL ASSOCIAZIONISMO SPORTIVO A. CONTRIBUTI PER L ATTIVITA ORDINARIA

Dettagli

Osservatorio Sportivo Provinciale. Impianti Sportivi Strutturati

Osservatorio Sportivo Provinciale. Impianti Sportivi Strutturati Osservatorio Sportivo Provinciale Impianti Sportivi Strutturati COMUNE DI VAIANO Pagina 1 di 24 N IMPIANT 1 PALESTRA S. MEDIA BARTOLINI VIA NUOVA PER SCHIGNANO 0574/989608 Attività VARIE Palestre 0574/989608

Dettagli

Aggiornamento del quadro provinciale dell'offerta scolastica per il secondo ciclo d'istruzione con decorrenza dall'anno scolastico 2015/2016

Aggiornamento del quadro provinciale dell'offerta scolastica per il secondo ciclo d'istruzione con decorrenza dall'anno scolastico 2015/2016 Aggiornamento del quadro provinciale dell'offerta scolastica per il secondo ciclo d'istruzione con decorrenza dall'anno scolastico 2015/2016 Istituto Sede Percorsi attivi dall'a.s. 2015/2016 COMUNITA'

Dettagli

STRUTTURA TARIFFARIA PER UTILIZZI ASSOCIATIVI - anno 2016 - Costi esclusi dalle tariffe per utilizzi associativi.

STRUTTURA TARIFFARIA PER UTILIZZI ASSOCIATIVI - anno 2016 - Costi esclusi dalle tariffe per utilizzi associativi. TARIFFE IMPIANTI SPORTIVI IN GESTIONE AD A.S.I.S. Allegato 1 - Tabella H1 STRUTTURA TARIFFARIA PER UTILIZZI ASSOCIATIVI - anno 2016 - Costi esclusi dalle tariffe per utilizzi associativi. Servizi peculiari

Dettagli

2010_ 2011 X sito web.xls

2010_ 2011 X sito web.xls 2010_ 2011 X sito web.xls PISCINA COMUNALE - 2010/2011 Tariffe valide dall'1.11.2010 al 7.9.2011 UTENZA LIBERA Ingresso singolo intero (oltre 14 anni) nelle giornate dal lunedì alla domenica senza limitazione

Dettagli

CONTRIBUTI PRIMO RIPARTO

CONTRIBUTI PRIMO RIPARTO CONTRIBUTI PRIMO RIPARTO ASSOCIAZIONI SPORTIVE Settore Associazione Città Contributo Arti marziali Chinese wushu italy Cordenons 2.500,00 Arti marziali A.s.d. sekai budo pordenone Pordenone 2.500,00 Arti

Dettagli

LOTTO 1 - CENTRO SPORTIVO ARCOVEGGIO

LOTTO 1 - CENTRO SPORTIVO ARCOVEGGIO LOTTO n. 1 - CENTRO SPORTIVO ARCOVEGGIO 1 campo da calcio a 11 in erba (cat A, mt. 115 X 65) con tribuna coperta con capienza di 1500 unità 1 campo da calcio per allenamenti in terreno (cat B, mt. 100

Dettagli

SPAZIO RISERVATO ALL UFFICIO

SPAZIO RISERVATO ALL UFFICIO SPAZIO RISERVATO ALL UFFICIO Nr. Registro Data decorrenza Area tematica AL SINDACO DEL COMUNE DI PIAZZOLA SUL BRENTA (PADOVA) OGGETTO: ISCRIZIONE AL REGISTRO COMUNALE DELLE ASSOCIAZIONI Il/la sottoscritto/a......in

Dettagli

REGOLAMENTO 1. NORME GENERALI

REGOLAMENTO 1. NORME GENERALI REGOLAMENTO 1. NORME GENERALI La Federazione dei Corpi Vigili del Fuoco Volontari della Provincia di Trento in collaborazione con l Unione dei Corpi Vigili del Fuoco Volontari della Vallagarina, organizza

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA COMMISSIONE PER IL COORDINAMENTO E LA PROMOZIONE DELLE ATTIVITA SPORTIVE E RICREATIVE

REGOLAMENTO DELLA COMMISSIONE PER IL COORDINAMENTO E LA PROMOZIONE DELLE ATTIVITA SPORTIVE E RICREATIVE REGOLAMENTO DELLA COMMISSIONE PER IL COORDINAMENTO E LA PROMOZIONE DELLE ATTIVITA SPORTIVE E RICREATIVE Approvato con atto del C.C. n. 73 del 5.11.2014. Pubblicato all albo comunale, ai sensi dell art.

Dettagli

COMUNE DI TRIGGIANO Provincia di Bari REGOLAMENTO

COMUNE DI TRIGGIANO Provincia di Bari REGOLAMENTO COMUNE DI TRIGGIANO Provincia di Bari REGOLAMENTO PER L USO DELLA PALESTRA COPERTA COMUNALE, DEL CAMPO DI CALCIO E DELLA PISTA POLIVALENTE Approvato con delibere consiliari n. 79 dell 11.10.1994 e n. 97

Dettagli

Il catalogo delle nostre Maglie Azzurre

Il catalogo delle nostre Maglie Azzurre Il catalogo delle nostre Maglie Azzurre 1 ATLETA: ROBERTO CAMMARELLE SPORT : PUGILATO CAT.: +91 MAGLIA : EUROPEI 2011 - CAMPIONE OLIMPICO PECHINO2008 - CAMPIONE MONDIALE 2007 E 2009 - CAMPIONE EUROPEO

Dettagli

Associazione di Promozione Sportiva VE.Sport. Dal 1989 tutti i colori dello sport della provincia veneziana

Associazione di Promozione Sportiva VE.Sport. Dal 1989 tutti i colori dello sport della provincia veneziana Associazione di Promozione Sportiva VE.Sport Dal 1989 tutti i colori dello sport della provincia veneziana attività di VE.Sport Giornaliera: news, commenti e foto nel portale internet www.vesport.it Mensile:

Dettagli

programmata a Con il patrocinio e la collaborazione di: All interno della Manifestazione SPORT IN PIAZZA

programmata a Con il patrocinio e la collaborazione di: All interno della Manifestazione SPORT IN PIAZZA Il C.O.N.I. Comitato Regionale del Veneto e la Delegazione Provinciale di Belluno promuovono ed organizzano, nell ambito ed in sintonia con gli obiettivi del progetto integrato per l attività giovanile

Dettagli

Gli impianti sportivi dell Alto Adige

Gli impianti sportivi dell Alto Adige Gli impianti sportivi dell Alto Adige AUTONOME PROVINZ BOZEN - SÜDTIROL Abteilung 7 - Örtliche Körperschaften Amt 7.2 - Amt für Sport 1. PROVINCIA AUTONOMA DI BOLZANO - ALTO ADIGE Ripartizione 7 - Enti

Dettagli

PROGRAMMA SPORT PER TUTTI ottobre 2004 (suddiviso per Comuni)

PROGRAMMA SPORT PER TUTTI ottobre 2004 (suddiviso per Comuni) COMUNICATO STAMPA DECINE DI APPUNTAMENTI SPORTIVI CON "SPORT PER TUTTI" PER TUTTO IL MESE DI OTTOBRE Partono dal fine settimana prossimo e durano tutto ottobre, le iniziative di "Sport per tutti", la manifestazione

Dettagli

VDG Servizi Amministrativi 2013 07631/010 Direzione Sport e Tempo Libero Servizio Marketing-Promozione Progetti Speciali

VDG Servizi Amministrativi 2013 07631/010 Direzione Sport e Tempo Libero Servizio Marketing-Promozione Progetti Speciali VDG Servizi Amministrativi 2013 07631/010 Direzione Sport e Tempo Libero Servizio Marketing-Promozione Progetti Speciali CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. Cronologico 299 approvata il 23 dicembre

Dettagli

CITTÀ DI FOLIGNO. Consulta per lo sport e le attività ricreative e del tempo libero. Statuto

CITTÀ DI FOLIGNO. Consulta per lo sport e le attività ricreative e del tempo libero. Statuto CITTÀ DI FOLIGNO Consulta per lo sport e le attività ricreative e del tempo libero. Approvato con D.C.C. n. 150 del 30/10/2001 Modificato con D.C.C. n. 160 del 16/11/2004 con D.C.C. n. 120 del 22/12/2009

Dettagli

STUDIO DEL SISTEMA SPORTIVO TERRITORIALE PER LA PIANIFICAZIONE DELLO SPORT unitamente alla pianificazione territoriale e urbanistica

STUDIO DEL SISTEMA SPORTIVO TERRITORIALE PER LA PIANIFICAZIONE DELLO SPORT unitamente alla pianificazione territoriale e urbanistica AREA PROGRAMMAZIONE E PIANIFICAZIONE TERRITORIALE approfondimento del QUADRO CONOSCITIVO PRELIMINARE DEL NUOVO PSC Demo 2.3 Comune di SAVIGNANO s.p. quadro conoscitivo DEMO di SINTESI a cura di Luciano

Dettagli

antonio.palma@unipa.it

antonio.palma@unipa.it Ordinario di Metodi e Didattiche delle Attività Sportive Delegato del Rettore alla presidenza del Comitato per lo Sport universitario e a curare i rapporti con il CUS antonio.palma@unipa.it Università

Dettagli

CAMPAGNA TESSERAMENTO US ACLI 2013 2014

CAMPAGNA TESSERAMENTO US ACLI 2013 2014 CAMPAGNA TESSERAMENTO US ACLI 2013 2014 2014 «Uno sportivo si mette in gioco. Sempre» Consiglio Nazionale US Acli 20 giugno 2013 Un percorso lungo alcuni anni Carige Assicurazione Tabella Lesioni 2009

Dettagli

1. CHIUSURA ISCRIZIONI 2. PUBBLICAZIONE CALENDARI 3. INIZIO PREVISTO ATTIVITA' CALCIO ATTIVITA' PALLAVOLO

1. CHIUSURA ISCRIZIONI 2. PUBBLICAZIONE CALENDARI 3. INIZIO PREVISTO ATTIVITA' CALCIO ATTIVITA' PALLAVOLO GIOCABIMBI ATTIVITA GIOVANILE 1. CHIUSURA ISCRIZIONI UNDER 10 UNDER 9 BIG SMALL 16/09/2014 PRIMICALCI PRIMOBASKET INVERNO 31/10/2014 2. PUBBLICAZIONE CALENDARI UNDER 10 UNDER 9 BIG SMALL 03/10/2014 PRIMICALCI

Dettagli

STUDIO DI SETTORE UG83U ATTIVITÀ 93.11.20 GESTIONE DI PISCINE ATTIVITÀ 93.11.30 GESTIONE DI IMPIANTI SPORTIVI POLIVALENTI

STUDIO DI SETTORE UG83U ATTIVITÀ 93.11.20 GESTIONE DI PISCINE ATTIVITÀ 93.11.30 GESTIONE DI IMPIANTI SPORTIVI POLIVALENTI STUDIO DI SETTORE UG83U ATTIVITÀ 93.11.20 GESTIONE DI PISCINE ATTIVITÀ 93.11.30 GESTIONE DI IMPIANTI SPORTIVI POLIVALENTI ATTIVITÀ 93.11.90 GESTIONE DI ALTRI IMPIANTI SPORTIVI NCA ATTIVITÀ 93.13.00 GESTIONE

Dettagli

Prot.n. 13277 Novara 25.11.05. Oggetto: Assicurazione SPORTASS partecipanti Giochi Sportivi Studenteschi a.s. 2005/2006

Prot.n. 13277 Novara 25.11.05. Oggetto: Assicurazione SPORTASS partecipanti Giochi Sportivi Studenteschi a.s. 2005/2006 Ufficio Provinciale per l Educazione Motoria Fisica Sportiva di NOVARA B.do M. D Azeglio 1, 28100 Novara Tel. 0321/399294 Fax 0321/610042 Sito www.efsnovara.it - e-mail edfisica@efsnovara.it Prot.n. 13277

Dettagli

L ACCESSO E L USO DEGLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI RELATIVI AL CALCIO, AL RUGBY, ALL ATLETICA LEGGERA, ALLE BOCCE, AL TENNIS E DELLE PALESTRE.

L ACCESSO E L USO DEGLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI RELATIVI AL CALCIO, AL RUGBY, ALL ATLETICA LEGGERA, ALLE BOCCE, AL TENNIS E DELLE PALESTRE. REGOLAMENTO per L ACCESSO E L USO DEGLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI RELATIVI AL CALCIO, AL RUGBY, ALL ATLETICA LEGGERA, ALLE BOCCE, AL TENNIS E DELLE PALESTRE. approvato con delibera di C.C. n. 128 del

Dettagli

UFFICIO EDUCAZIONE FISICA E SPORTIVA

UFFICIO EDUCAZIONE FISICA E SPORTIVA Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per l Emilia-Romagna Direzione Generale Centro Servizi Amministrativi di Forlì Cesena UFFICIO EDUCAZIONE FISICA E

Dettagli

STUDIO DI SETTORE TG83U ATTIVITÀ 92.61.2 ATTIVITÀ 92.61.3 ATTIVITÀ 92.61.4 ATTIVITÀ 92.61.5 ATTIVITÀ 92.61.6 GESTIONE DI PISCINE

STUDIO DI SETTORE TG83U ATTIVITÀ 92.61.2 ATTIVITÀ 92.61.3 ATTIVITÀ 92.61.4 ATTIVITÀ 92.61.5 ATTIVITÀ 92.61.6 GESTIONE DI PISCINE STUDIO DI SETTORE TG83U ATTIVITÀ 92.61.2 GESTIONE DI PISCINE ATTIVITÀ 92.61.3 GESTIONE DI CAMPI DA TENNIS ATTIVITÀ 92.61.4 GESTIONE DI IMPIANTI POLIVALENTI ATTIVITÀ 92.61.5 GESTIONE DI PALESTRE SPORTIVE

Dettagli

Progetto SNaQ Scuola Magistrale

Progetto SNaQ Scuola Magistrale 1 PROGETTO SCUOLA MAGISTRALE ARGOMENTI TRATTATI Sistema Nazionale di Qualifica dei Tecnici; Qualifiche e Competenze; Crediti formativi; I Quattro Livelli di Qualifica dei Tecnici Sportivi; Formazione permanente.

Dettagli

IMMAGINI IMPIANTISTICA SPORTIVA NEL COMUNE DI LUGO. Comune. GESTIONE: Co.pro.sport - Stuoie Baracca Lugo. Beach tennis e Racchettoni. Comune.

IMMAGINI IMPIANTISTICA SPORTIVA NEL COMUNE DI LUGO. Comune. GESTIONE: Co.pro.sport - Stuoie Baracca Lugo. Beach tennis e Racchettoni. Comune. IMPIANISICA SPORIVA NEL COMUNE DI LUGO IMMAGINI DENOMINAZIONE INDIRIZZO AIVIA' PROPRIEA Calcio professionisti m. Stadio comunale Ermes Muccinelli Via oscana, 11 Atletica leggera - tutte le attività ' FIDAL

Dettagli

REGOLAMENTO PER LE ATTIVITA E L USO DELLE STRUTTURE SPORTIVE

REGOLAMENTO PER LE ATTIVITA E L USO DELLE STRUTTURE SPORTIVE Approvato con Deliberazione di C.C. n.61 del 06.08.09 REGOLAMENTO PER LE ATTIVITA E L USO DELLE STRUTTURE SPORTIVE Premessa Visto il Regolamento Comunale per la concessione di finanziamenti e benefici

Dettagli

SPORT E MOVIMENTO. per i migliori anni della nostra vita

SPORT E MOVIMENTO. per i migliori anni della nostra vita Il Progetto Sport e Movimento è stato presentato dall Ente di Promozione Sportiva Attività Sportive Confederate al C.O.N.I. con l obiettivo di incrementare e promuovere l attività fisico-motoria per i

Dettagli

LA MONTAGNA COME LUOGO DELL ACCESSIBILITA PER PERSONE CON DIVERSE ABILITA

LA MONTAGNA COME LUOGO DELL ACCESSIBILITA PER PERSONE CON DIVERSE ABILITA LA MONTAGNA COME LUOGO DELL ACCESSIBILITA PER PERSONE CON DIVERSE ABILITA L ACCADEMIA DELLA MONTAGNA, CON IL COMITATO MONDIALI DELLA VALLE DI FIEMME E L APT LOCALE, PROMUOVE IL PROGETTO PILOTA FIEMME ACCESSIBILE

Dettagli

Comune di Umbertide. Bilancio Partecipativo 2011

Comune di Umbertide. Bilancio Partecipativo 2011 Comune di Umbertide Bilancio Partecipativo 2011 Questionario ai cittadini Resoconto conclusivo IISS Leonardo davinci Questionario ai cittadini Resoconto circa l esito dei questionari riconsegnati Verso

Dettagli

B O R S A D E I G I O V A N I T A L E N T I S P O R T I V I 2015

B O R S A D E I G I O V A N I T A L E N T I S P O R T I V I 2015 ALLEGATO 1 B O R S A D E I G I O V A N I T A L E N T I S P O R T I V I 2015 AVVISO PUBBLICO RIVOLTO AI COMITATI REGIONALI DELLE FEDERAZIONI SPORTIVE NAZIONALI DI CONI E CIP E ALLE DISCIPLINE SPORTIVE ASSOCIATE

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo LIGIATO FRANCESCO VIA PASCOLI 15 22060 CARUGO COMO Telefono 3283861010 E-mail francesco.ligiato@libero.it

Dettagli

Documento non definitivo

Documento non definitivo STUDIO DI SETTORE WG83U ATTIVITÀ 93.11.20 GESTIONE DI PISCINE ATTIVITÀ 93.11.30 GESTIONE DI IMPIANTI SPORTIVI POLIVALENTI ATTIVITÀ 93.11.90 GESTIONE DI ALTRI IMPIANTI SPORTIVI NCA ATTIVITÀ 93.13.00 GESTIONE

Dettagli

Comune di Ponte San Nicolò

Comune di Ponte San Nicolò Comune di Ponte San Nicolò SERVIZIO PUBBLICA ISTRUZIONE E SPORT Il Servizio è finalizzato a rendere effettivo il diritto allo studio, alla promozione e valorizzazione delle attività sportive, motorie e

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO 00198 ROMA - VIA GREGORIO ALLEGRI, 14 CASELLA POSTALE 245O

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO 00198 ROMA - VIA GREGORIO ALLEGRI, 14 CASELLA POSTALE 245O FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO 00198 ROMA - VIA GREGORIO ALLEGRI, 14 CASELLA POSTALE 245O COMUNICATO UFFICIALE N. 27/A Il Consiglio Federale - Viste le modifiche all art. 31 del Regolamento della Lega

Dettagli

Settore Sport, Tempo Libero, Programmi Culturali e Spettacolo. Comune CAP Via Fieschi 15

Settore Sport, Tempo Libero, Programmi Culturali e Spettacolo. Comune CAP Via Fieschi 15 LA DOMANDA DEVE ESSERE REDATTA IN BOLLO solo per soggetti privati (in caso di esenzione indicare le norme di legge che la determinano) MODELLO DI DOMANDA DI CONTRIBUTI IN CONTO INTERESSI PER IMPIANTI SPORTIVI

Dettagli

IL CALCIO È UN GIOCO PER TUTTI; IL CALCIO DEVE POTER ESSERE PRATICATO DOVUNQUE; IL CALCIO È CREATIVITÀ; IL CALCIO È DINAMICITÀ; IL CALCIO È ONESTÀ;

IL CALCIO È UN GIOCO PER TUTTI; IL CALCIO DEVE POTER ESSERE PRATICATO DOVUNQUE; IL CALCIO È CREATIVITÀ; IL CALCIO È DINAMICITÀ; IL CALCIO È ONESTÀ; IL CALCIO È UN GIOCO PER TUTTI; IL CALCIO DEVE POTER ESSERE PRATICATO DOVUNQUE; IL CALCIO È CREATIVITÀ; IL CALCIO È DINAMICITÀ; IL CALCIO È ONESTÀ; IL CALCIO È SEMPLICITÀ; IL CALCIO DEVE ESSERE SVOLTO

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA TRA IL COMITATO ITALIANO PARALIMPICO ED IL CENTRO NAZIONALE SPORTIVO FIAMMA SPORT NAZIONALE

PROTOCOLLO D INTESA TRA IL COMITATO ITALIANO PARALIMPICO ED IL CENTRO NAZIONALE SPORTIVO FIAMMA SPORT NAZIONALE PROTOCOLLO D INTESA TRA IL COMITATO ITALIANO PARALIMPICO ED IL CENTRO NAZIONALE SPORTIVO FIAMMA SPORT NAZIONALE Il Comitato Italiano Paralimpico (di seguito: CIP), con sede in Roma, Via Flaminia Nuova,

Dettagli

TABELLA A. Automobilismo - Karting 1. Gruppo Sanguigno ** 1. Automobilismo - Regolarità Nazionale 1. Gruppo Sanguigno ** 1. Biliardo Nessuno 2

TABELLA A. Automobilismo - Karting 1. Gruppo Sanguigno ** 1. Automobilismo - Regolarità Nazionale 1. Gruppo Sanguigno ** 1. Biliardo Nessuno 2 TABELLA A Accertamenti richiesti per tutti gli sport sotto elencati: VISITA MEDICA ESAME COMPLETO DELLE URINE ELETTROCARDIOGRAMMA A RIPOSO ACUITA' VISIVA SPORT Automobilismo - Velocità, Rally, Autocross,

Dettagli

C O M U N E D I N O N A N T O L A PROVINCIA DI MODENA

C O M U N E D I N O N A N T O L A PROVINCIA DI MODENA @II@ ALLEGATO ALLA DELIBERQZIONE C.C. N. 43 DEL 01.06.2006 REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI, SUSSIDI E BENEFICI ECONOMICI AD ASSOCIAZIONI. Art. 1 Oggetto TITOLO I DISCIPLINA GENERALE.

Dettagli

Le palestre: requisiti igienici. Porte con apertura verso l esterno, che si fissino automaticamente in posizione di massima apertura

Le palestre: requisiti igienici. Porte con apertura verso l esterno, che si fissino automaticamente in posizione di massima apertura Le palestre: requisiti igienici Porte con apertura verso l esterno, che si fissino automaticamente in posizione di massima apertura I campi sportivi all aperto aperto Tipo di impianto Verde libero e attrezzato

Dettagli

piscina - palazzetto

piscina - palazzetto Programma 2014-2015 piscina - palazzetto scuola nuoto propaganda scuola calcio Scuola tennis Scuola Twirling calcetto pallavolo basket corsi di tennis PER ADULTI, BAMBINI E RAGAZZI Corso monosettimanale:

Dettagli

PER UNA MAPPA DELLO SPORT. l uso delle strutture sportive - analisi e prospettive

PER UNA MAPPA DELLO SPORT. l uso delle strutture sportive - analisi e prospettive PER UNA MAPPA DELLO SPORT l uso delle strutture sportive - analisi e prospettive Premessa Con questa presentazione si intende evidenziare lo scenario sportivo a Paderno Dugnano e condividere con le associazioni

Dettagli

Genova 13 Settembre 2010

Genova 13 Settembre 2010 Genova 13 Settembre 2010 Progetto Giovani Matteo Quarantelli 2 La percezione della qualità di un servizio è generato dalla corrispondenza con le aspettative (bisogni) degli utenti. I nostri utenti sono

Dettagli

1. Lo sport mens sana in corpore sano

1. Lo sport mens sana in corpore sano 1. Lo sport mens sana in corpore sano Mens sana in corpore sano è latino e vuol dire che lo sport non fa bene soltanto al corpo ma anche alla mente. E già ai tempi dei romani si apprezzavano le attività

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA FEDERAZIONE ITALIANA PALLAVOLO

PROTOCOLLO D INTESA MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA FEDERAZIONE ITALIANA PALLAVOLO PROTOCOLLO D INTESA MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA E FEDERAZIONE ITALIANA PALLAVOLO PROTOCOLLO D INTESA tra MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA (di seguito

Dettagli

COMUNE DI MARENO DI PIAVE PROVINCIA DI TREVISO

COMUNE DI MARENO DI PIAVE PROVINCIA DI TREVISO Allegato sub B) alla deliberazione C.C. n. 24 in data del 26.07.2011 COMUNE DI MARENO DI PIAVE PROVINCIA DI TREVISO REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ALBO DELLE ASSOCIAZIONI E PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI

Dettagli

Il bando Liguria/unioni di Comuni

Il bando Liguria/unioni di Comuni Il bando Liguria/unioni di Comuni Contributi alle nuove Unioni di Comuni Amministrazione Erogatrice Regione Liguria Istituzionale Normativa Dlgs 18 agosto 2000 n.267, articolo 32 Dl 31 maggio 2010 n.78/2010,

Dettagli

PROVINCIA DI POTENZA Ufficio Affari Generali, Cultura e Istruzione

PROVINCIA DI POTENZA Ufficio Affari Generali, Cultura e Istruzione PROVINCIA DI POTENZA Ufficio Affari Generali, Cultura e Istruzione Piano Provinciale Annuale dello Sport 2013 (PPS) per la concessione di finanziamenti per interventi di promozione delle attività fisico-motorie

Dettagli

faldone archivio anni cartelle

faldone archivio anni cartelle ID faldone archivio anni cartelle 1 10 archivio benacense 1979-1980 Classifiche serie d - Distinte giocatori - Convocazioni giocatori - ricevuta cartoline raccomandate - classifiche - classifiche presenze

Dettagli

Comune di Potenza. Unità di Direzione Decentramento Istituti di partecipazione popolare Sport Politiche giovanili Ricostruzione Ufficio Sport

Comune di Potenza. Unità di Direzione Decentramento Istituti di partecipazione popolare Sport Politiche giovanili Ricostruzione Ufficio Sport Comune di Potenza Unità di Direzione Decentramento Istituti di partecipazione popolare Sport Politiche giovanili Ricostruzione Ufficio Sport Oggetto: TARIFFE DEGLI IMPIANTI SPORTIVI ANNO 2013 Relazione

Dettagli

Roberto Marocco. Dati personali. Esperienze professionali A. A. 2012/2013 A. A. 2011/2012 A. A. 2010/2011 A. A. 2009/2010 A. A.

Roberto Marocco. Dati personali. Esperienze professionali A. A. 2012/2013 A. A. 2011/2012 A. A. 2010/2011 A. A. 2009/2010 A. A. Roberto Marocco roberto.marocco@gmail.com Dati personali Nato il 28-08-1984 a Chieri (TO) Cittadinanza Italiana Esperienze professionali Università e insegnamento SCUOLA UNIVERSITARIA INTERFACOLTÀ IN SCIENZE

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEGLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEGLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEGLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI APPROVATO CON DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 41 DEL 12.05.2005 FINALITA ART. 1 Il presente regolamento viene emanato in esecuzione di

Dettagli

Oggetto: Scheda iniziativa Beach Olimpiadi, Pescara 2014. 1) La prima edizione, Beach Olimpiadi Pescara 2013

Oggetto: Scheda iniziativa Beach Olimpiadi, Pescara 2014. 1) La prima edizione, Beach Olimpiadi Pescara 2013 Pescara, 2 giugno 2014 Oggetto: Scheda iniziativa Beach Olimpiadi, Pescara 2014 1) La prima edizione, Beach Olimpiadi Pescara 2013 Nell estate 2013 si è svolta a Pescara la I edizione di Beach Olimpiadi,

Dettagli

www.eliosannicandro.info Bari 22.07.2010

www.eliosannicandro.info Bari 22.07.2010 IMPIANTI SPORTIVI A BARI Utilizzo attuale ed interventi eseguiti negli ultimi anni a cura di Elio Sannicandro Assessore allo Sport del Comune di Bari www.eliosannicandro.info Bari 22.07.2010 GLI IMPIANTI

Dettagli

TALENTI 2020 Il progetto pilota dello sport giovanile italiano Trentino 2011-2020

TALENTI 2020 Il progetto pilota dello sport giovanile italiano Trentino 2011-2020 PROGETTO TALENTI 2020 Il progetto pilota dello sport giovanile italiano Trentino 2011-2020 FEDERICO SCHENA ANDRO FERRARI CRISTIAN SALA Roma, 12 giugno 2012 Talenti Trentini Progetto Talenti 2020 Trentino

Dettagli

Stagione Sportiva 2012/2013 Comunicato Ufficiale N 46 del 21 novembre 2012

Stagione Sportiva 2012/2013 Comunicato Ufficiale N 46 del 21 novembre 2012 Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti Settore Giovanile e Scolastico COMITATO PROVINCIALE AUTONOMO DI TRENTO Via G.B. Trener, 2/2-38121 Trento Tel: 0461 98.40.50 98.42.62 - Fax:

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DELLE BENEMERENZE FEDERALI TITOLO I AL MERITO DEL CICLISMO ARTICOLO 1

REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DELLE BENEMERENZE FEDERALI TITOLO I AL MERITO DEL CICLISMO ARTICOLO 1 REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DELLE BENEMERENZE FEDERALI TITOLO I AL MERITO DEL CICLISMO ARTICOLO 1 Il Consiglio Federale istituisce la distinzione Al merito del ciclismo federale allo scopo di CONSACRARE

Dettagli

Liceo Scientifico Giordano Bruno via Marinuzzi 1-10156 TORINO tel 011.2624884 fax 011.2621682 E-mail giordanobruno@gbruno.com http://www.gbruno.

Liceo Scientifico Giordano Bruno via Marinuzzi 1-10156 TORINO tel 011.2624884 fax 011.2621682 E-mail giordanobruno@gbruno.com http://www.gbruno. Liceo Scientifico Giordano Bruno via Marinuzzi 1-10156 TORINO tel 011.2624884 fax 011.2621682 E-mail giordanobruno@gbruno.com http://www.gbruno.it STATUTO del Centro Sportivo Scolastico E istituito all

Dettagli

PROCEDURA PER LA CONCESSIONE DI SOVVENZIONI, CONTRIBUTI E SUSSIDI FINANZIARI DI COMPARTECIPAZIONE

PROCEDURA PER LA CONCESSIONE DI SOVVENZIONI, CONTRIBUTI E SUSSIDI FINANZIARI DI COMPARTECIPAZIONE PROCEDURA PER LA CONCESSIONE DI SOVVENZIONI, CONTRIBUTI E SUSSIDI FINANZIARI DI COMPARTECIPAZIONE Art. 1 - PREMESSA E facoltà delle Società del Gruppo Valle Camonica Servizi, concedere contributi di compartecipazione,

Dettagli

Comune di Coccaglio Provincia di Brescia. Regolamento Comunale PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI E SUSSIDI AD ENTI, ASSOCIAZIONI E PRIVATI

Comune di Coccaglio Provincia di Brescia. Regolamento Comunale PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI E SUSSIDI AD ENTI, ASSOCIAZIONI E PRIVATI Comune di Coccaglio Provincia di Brescia Regolamento Comunale PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI E SUSSIDI AD ENTI, ASSOCIAZIONI E PRIVATI Approvato con delibera C.C. n 34 del 21.06.2010 Deliberazione C.C.

Dettagli

Il sottoscritto..nato a. il nella sua qualità di legale rappresentante di. la cui natura giuridica è. codice fiscale del legale rappresentante...

Il sottoscritto..nato a. il nella sua qualità di legale rappresentante di. la cui natura giuridica è. codice fiscale del legale rappresentante... MODELLO A/1 Alla Regione Lazio Dipartimento Programmazione Economica e Sociale Direzione Regionale Cultura, Arte, Sport Area Interventi per lo Sport Via R.R. Garibaldi, 7 00145 Roma Oggetto: Avviso Pubblico.

Dettagli