CONTENUTI PROGETTO ARCHITETTONICO TESTO: - compito progettuale - descrizione tecnica - stima dei lavori A-G radova e installazione - stima delle

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CONTENUTI PROGETTO ARCHITETTONICO TESTO: - compito progettuale - descrizione tecnica - stima dei lavori A-G radova e installazione - stima delle"

Transcript

1 CONTENUTI PROGETTO ARCHITETTONICO TESTO: - compito progettuale - descrizione tecnica - stima dei lavori A-G radova e installazione - stima delle spese delle attrezzature - riassunto generale DISEGNI: Situazione esistente - situazione M 1:750 foglio nr.01 - scantinato M 1:200 foglio nr.02 - piano terra M 1:200 foglio nr.03 - sezione 1-1 e 2-2 M 1:200 foglio nr.04 - facciata M 1:200 foglio nr.05 nuovo progetto - situazione M 1:750 foglio nr.06 - scantinato M 1:200 foglio nr.07 - piano terra M 1:200 foglio nr.08 - I piano M 1:200 foglio nr.09 - II piano M 1:200 foglio nr.10 - tetto M 1:200 foglio nr.11 - sezione 1-1 e 2-2 M 1:200 foglio nr.12 - sezione 3-3 e 4-4 M 1:200 foglio nr.13 - facciate M 1:200 foglio nr.14 - facciate M 1:200 foglio nr.15 - presentazione tridimesionale foglio nr.16 - foglio nr.25

2 UNIVERSITA DI BANJA LUKA BIBLIOTECA DELLA FACOLTA DI FILOSOFIA PROGETTO IN m2 Superficie A Parte Generale 1 ATRIO Funzione: 264 Gabbiotto in vetro, spazio informazioni e controllo Spazi di passaggio pedonale (orizzontali e verticali) e visuale Applicazioni per l atrio: sedie e sedili utilizzabili anche per presentazioni Piccola libreria con internet Spazio per i distributori automatici di bibite analcoliche calde e fredde Attrezzature: Lavagne digitale e semplice Distributori di bevande calde e fredde Bancone per la preparazione di rinfreschi per i ricevimenti Tavolo per la macchina fotocopiatrice Mensole per le dispense Panchine Tavolini e sedie da caffèbar Spazi per i punti internet 2 CARTOLIBRERIA 25 Funzione: Vendita e fotocopisteria delle dispense Attrezzature: Bancone per il punto vendita Bancone per la macchina fotocopiatrice Vetrina per la vendita delle dispense già pronte Sedia 3 SPAZIO PER GLI STUDENTI DISABILI 33 Funzione Spazio per soggiornare e studiare E auspicabile che si trovi vicino all atrio e all ascensore

3 ATTREZZATURE: Sedie con l appoggio rimovibile per i libri Tavolo ovale PARTE GENERALE TOTALE 322 B DEPOSITO DEI LIBRI E DEI PERIODICI 1 SPAZIO FRONTALE PER LA RICEZIONE E LA DISTRIBUZIONE DEI LIBRI 34 Funzione: Ingresso per la ricezione dei libri e la distribuzione in entrambe le parti del deposito Attrezzature: Ascensore piattaforma per il trasporto verticale dei libri sui due piani Tavolo di ricezione dei libri e dei periodici 2 DEPOSITO PER I LIBRI - capacità fino a titoli 241 Funzione: Conservazione dei libri Attrezzature: Mensole per i libri, fino a un altezza pari a 200 cm Mensole per i libri fino a un altezza pari a 300 cm Scale rimuovibili Tavolo per il bibliotecario Tavolo per la ricezione dei pacchi di libri e loro conservazione 3 DEPOSITO per i periodici - capacità fino a titoli 243 Funzione: Conservazione dei libri

4 Conservazione dei periodici Attrezzature: Mensole per i periodici, fino a un altezza pari a 200 cm Mensole per i periodici fino a un altezza pari a 300 cm Scale rimuovibili Tavolo per il bibliotecario Tavolo per la ricezione dei pacchi dei periodici e loro conservazione 4 GABINETTO per il capo bibliotecario 15 Funzione: Postazione di lavoro per il capo del deposito Attrezzature: Tavolo + spazio per le riunioni attrezzato informaticamente Armadio aperto per i vestiti Armadio chiuso per l archivio Armadio aperto con le mensole Sedie da lavoro DEPOSITO DEI LIBRI E DEI PERIODICI IN TOTALE 533 C SPAZI PER GLI STUDENTI E LA DIDATTICA 1 AULE CON 40 E 60 POSTI, 6 UNITA 489 * Funzione Insegnamento Attrezzature: 1 tavolo per gli insegnati attrezzato informaticamente Tavolo per 2 posti 120/60cm, attrezzato informaticamente Armadi e attaccapanni Sedie con l appoggio per i libri Lavagna magnetica 2 GABINETTI con 2 postazioni di lavoro, 6 unità 137 Funzione Spazio per gli insegnanti, preparazione per l insegnamento, ricevimento Attrezzature Tavolo 160/80-100/75, attrezzato informaticamente Tavolo per le riunioni

5 Armadio per i vestiti Armadietto per ogni postazione di lavoro 3 PARETI DI VETRO PER GLI SPAZI ATTI AL RICEVIMENTO E ALLE RIUNIONI COLLEGIALI 24 Funzione Spazio separato per le riunioni collegiali e alcuni laboratori Attrezzature Tavoli 120/80 attrezzati informaticamente, 5 unità Sedie da lavoro SPAZIO PER GLI STUDENTI E LA DIDATTICA IN TOTALE D BIBLIOTECHE DIPARTIMENTALI 1 SPAZIO PER SEMINARI, 6 UNITA 475 Slavistica, 2 spazi Romanistica, 2 spazi Germanistica 2 spazi * Funzione comune sala di lettura e deposito libri Attrezzature 5-6 tavoli per 6 lettori (3 x 140/80), formati da 3 parti scomponibili e attrezzati informaticamente 1 tavolo con computer, stampante e macchina per le scansioni, Armadi con mensole con ante di vetro - cca 40/200 cm, su tutte le pareti disponibili Armadi per i vestiti e attaccapanni Sedie con l appoggio per i libri 2 BANCNE per la ricezione dei libri 10 Funzione

6 Spazio lavorativo per la ricezione dei libri con l ascensore dal deposito Attrezzature Bancone Sedia da lavoro BIBLIOTECHE DIPARTIMENTALI IN TOTALE 485 E ATTITIVITA EXTRADIDATTICHE 1 PARLAMENTO STUDENTESCO - DIREZIONE Funzione Spazio per i banchi, preparazione del materiale per le attività extradidattiche, 40 posti 26 Attrezzature scomponibili Tavoli 120 / 60 cm,attrezzati informaticamente Sedie con l appoggio lterale per i libri Cattedra e leggio attaccapanni 2 SPAZI PER I DIBATTITI 29 Funzione Svolfimento di dibattiti pubblici Attrezzature Tavolo ovale Sedie da lavoro 3 SALA MULTIMEDIALE CON CIRCA 90 POSTI 122 Funzione: Riunioni di vario genere Entrata apposita dall atrio Attrezature Sedie - poltrone, spazio con il pendio necessario Catedra con il leggio Proiettore e lavagna Tende scorrevoli ATTIVITA EXTRADIDATTICHE IN TOTALE 177

7 F SPAZI DI PASSAGGIO E SANITARI 1 Atrio e corridoi ai piani 1 e Funzione: Spazi di passaggio pedonale (orizzontali e verticali) e visuale Spazi con postazioni internet Funzione alternativa: preparazione didattica e intrattenimento Attrezzature: Tavoli attrezzati informaticamente Lavagne digitale e semplice Panchine e tavoli 2 Trombe di scale 44 3 Ascensore per i disabili 4 4 SPAZI SANITARISU TTTI E TRE I LIVELLI 63 Funzione: Per il personale, gli studenti e i disabili Cabine e spogliatoi per circa 50 persone a piano Attrezzature sanitari 5 INGRESS CON PATIO COPERTO - COLONNATA 95 Funzione: Copertura dei passaggi collegamento tra la pirma struttura e l anfiteatro Attrezzature: Nessuna SPAZI DI PASSAGGIO E SANITARI IN TOTALE 638

8 G SPAZI DI DEPOSITO E DI SERVIZIO Funzione: Spazi di deposito e di servizio per tutte le necessità di carattere tecnico Attrezzature Mensole H SPAZI ESTERNI 1 PAVIMENTAZIONE PIASTRELLATA ESTERNA VERDE 3494 Funzione: Sistemazione dei passaggi pedonali collegamento tra le strutture e collegamento con le vie di traffico Verde a bassa e alta struttura Attrezature Indicazioni, cestini per i rifiuti, panchine SPAZI ESTERNI IN TOTALE H INSTALLAZIONI PER LE STRUTTURE 1 Acquedotto e fognatura 2 Installazioni elettriche per l informatica e la segnalazione di incendi 3 Installazioni per il riscaldamento e il condizionamento dell aria

9 BIBLIOTECA DELLA FACOLTA DI FILOLOGIA UNIVERSITA DI BAJA LUKA PROGETTO-ricapitolazione M2 Denominazione degli spazi Superficie A PARTE GENERALE 1 ATRIO CARTOLIBRERIA CON FOTOCOPISTERIA 25 3 SPAZI PER GLI STUDENTI DISABILI 33 PARTE GENERALE IN TOTALE 322 B DEPOSITO DEI LIBRI E DEI PERIODICI 1 SPAZIO FRONTALE PER LA RICEZIONE E LA DISTRUBUZIONE DEI LIBRI 34 2 DEPOSITO per i libri capacità fino a titoli DEPOSITO per i periodici capacità fino a titoli GABINETTO PER IL CAPO BIBLIOTECARIO 24 DEPOSITO DEI LIBRI E DEI PERIODICI IN TOTALE 542 C SPAZI PER GLI STUDENTI E GLI INSEGNANTI 1 AULE DA 40 A 60 POSTI, 6 unità GABINETTI con due postazioni di lavoro, 6 unità SPAZI PER I RICEVIMENTI E LE RIUNIONI COLLEGIALI 22 SPAZI PER GLI STUDENTI E GLI INSEGNANTI 648 D BIBLIOTECA DIPARTIMENTALI 1 SPAZIO PER I SEMINARI, 6 unità BANCONE per la ricezione dei libri 10 BIBLIOECHE DIPARTIMENTALI IN TOTALE 485 E ATTIVITA EXTRADIDATTICHE 1 PARLAMENTO STUDENTESCO - DIREZIONE 26 2 SPAZI PER I DIBATTITI 29 3 SALA MULTIMEDIALE PER CIRCA 90 PERSONE 122 ATTIVITA EXTRADIDATTICHE IN TOTALE 151 F SPAZI PER I PASSAGGI 1 Atrio e corridoi ai piani 1 e Tromba di scale 44 3 Ascensore per i disabili 4

10 4 SPAZI SANITARI SU TUTTI E TRE I LIVELLI 63 SPAZI PER I PASSAGGI 543 G SPAZI PER I PASSAGGI IN TOTALE 1 INGRESSO CON PATIO COPERTO - COLONNATA 117 SPAZI ESTERNI IN TOTALE 117 H INSTALLAZIONI PER TUTTE LE STRUTTURE 1 Acquedotto e fognatura 2 Installazioni elettriche per l informatica e la segnalazione di incendi 3 Installazioni per il riscaldamento e il condizionamento dell aria BIBLIOTECA DELLA FACOLTA DI FILOLOGIA UNIVERSITA DI BAJA LUKA PROGETTO-ricapitolazione M2 Denominazione degli spazi Superficie I USO DEGLI SPAZI A1 CARTOLIBRERIA E FOTOCOPISTERIA 2 postazioni lavorative A2 CONTROLLO DELL INGRESSO 2 postazioni lavorative A3 LIBRERIA MULTIMEDIALE 1postazione lavortiva A4 MANUTENZIONE DELLE STRUTTURE 2 postazioni lavorative A5 MANUTENZIONE DELL INFORMATICA 1postazione lavorativa B1 DEPOSITO DEI LIBRI E DEI PERIODICI 3 postazioni lavorative C1 AULE 280 posti C2 INSEGNANTI 15 posti D1 SPAZI SEMINARIALI 6 postazioni lavorative D1* SPAZI SEMINARIALI PER GLI STUDENTI 200 posti

11 D2 BANCONE PER LA DISTRIBUZIONE DEI LIBRI 2 postazioni lavorative E1 PARLAMENTO 6 posti E2 SALA MULTIMEDIALE 90 posti F SPAZI DI DEPOSITO E DI SERVIZIO 1 posto II BILANCIO dello spazio totale di costruzione M2 SCANTINATO 163 PIANO TERRA DELLA STRUTTURA GIA ESISTENTE + SOVRASTRUTTURA 1144 PARTE SOVRASTRUTTURALE 1 PIANO 1049 PARTE SOVRASTRUTTURALE 1 PIANO 1049 TOTALE 3405 III BILANCIO DELLE SUPERFICI D USO M2 A PARTE GENERALE 322 B DEPOSITO DEI LIBRI E DEI PERIODICI (prima e secoda fase) C SPAZI PER GLI STUDENTI E PER GLI INSEGNANTI 648 D BIBLIOTECHE DIPARTIMENTALI 475 E ATTIVITA EXTRADIDATTICHE 151 F PASSAGGI 638 G SPAZI DI DEPOSITO E DI SERVIZIO 117 SUPERFICIE D USO TOTALE 2893 IV SPAZI ESTERNI M2 1 PAVIMENTAZIONE PIASTRELLATA ESTERNA VERDE 3494 SPAZI ESTERNI IN TOTALE 5490

12 DESCRIZIONE TECNICA DELLA BIBLIOTECA DELLA FACOLTA DI FILOLOGIA DELL UNIVERSITA DI BANJA LUKA A GENERALIA SECONDO I CRITERI PER L ACCREDITAZIONE DELLE ISTITUZIONI UNIVERSITARIE IN BiH E NECESSARIO COSTRUIRE UNA BIBLIOTECA DELLA FACOLTA DI FILOLOGIA DOPO LA PRESENTAZIONE DI UN PROGETTO CHE TENGA PRESENTE LA STRUTTURA GIA ESISTENTE SULLA QUALE E NECESSARIO COSTRUIRE DELLE SOVRASTRUTTURE. B SITO E SISTEMAZIONE ESTERNA SECONDO LE LICENZE DI COSTRUZIONE OTTENUTE PER IL COMPLESSO APPARTENENTE ALL UNIVERSITA DI BANJA LUKA DEL GODINE, E POSSBILE COSTRUIRE UNA SOVRASTRUTTURA DI 2 PIANI SULLA STRUTTURA GIA ESISTENTE, INOLTRE E POSSIBILE COSTRUIRE DUE INGRESSI PEDONALI. IL PROGETTO INOLTRE DEFINISCE LE SEGUENTI COSTRUZIONI: INGRASSO PRINCIPALE NELL ATRIO, ARRICCHITO DA UNA COLONNATA, DA UN PATIO CHE PORTA ALL ANFITEATRO ESTERNO, ALL INGRESSO DEL DEPOSITO. LA COLONNATA COLLEGA LA STRUTTURA ALLA VIA DI TRAFFICO ED E COLLEGATA VISIVAMENTE ALLO SPAZIO ESTERNO,E ANCHE POSSIBILE FORNIRE LA STRUTTURA DI UNA VIDEOSORVEGLIANZA CONTRO GLI INCENDI C UNITA FUNZIONALI C/1 SCANTINATO E NECESSARIO COLLEGARE LO SCANTINATO ESISTENTE CON LA NUOVA STRUTTURA TRAMITE UNA NUOVA TROMBA DI SCALE, IN MANIERA TALE DA COLLEGARE LO SCANTINATO CON IL PIANO TERRA. LA FUNZIONE DELLO SPAZIO DELLO SCANTINATO E DI DEPOSITO E DI SPAZIO LAVORATIVO PER I MANUTENTATORI. C/2 PIANO TERRA

13 ATRIO NELLA NUOVA STRUTTURA L ATRIO HA LE SEGUENTI FUNZIONI: * GABBIOTTO IN VETRO PER LE INFORMAZIONI E IL CONTROLLO DEL FLUSSO DEGLI UTENTI * TROMBA DI SCALE PER TUTTI E DUE I PIANI CON IL VANO ASCENSORE * SPAZIO PER LA CARTOLIBRERIA E LA FOTOCOPISTERIA* SPAZIO PER I DISABILI * SPAZIO PER UNA LIBRERIA MULTIMEDIALE COLLEGATO ALLO SPAZIO PER I DISTRIBUTORI DI BEVANDE E AL PATIO DOVE SI POTRANNO CONSUMERA I CIBI E LE BEVANDE * SPAZIO PER L INTRATTENIMETO E LE PRESENTAZIONI CON MOBILIO SCOMPONIBILE * SPAZI SANITARI PER IL PERSONALE E GLI STUDENTI E SPAZI PER LA MANUTENZIONE DEPOSITI DEI LIBRI E DEI PERIODICI AL PIANO TERRA DELLA STRUTTURA GIA ESISTENTE, GRAZIE ALL ABBATTIMENTO DEI MURI DIVISORI SI SONO FORMATI DUE IDENTICI SPAZI A DESTRA E A SINISTRA DI CUI UNO E ATTREZZATO CON MENSOLE DOPPIE ATTE A SORREGGERE CIRCA LIBRI L ALTRO E INVECE ATTREZZATO CON MENSOLE PER CIRCA PERIODICI. TRA QUESTI DUE SPAZI ESISTE LO SPAZIO PER LA RICEZIONE DEI PACCHI, DA QUALE PARTE L ASCENSORE PER I LIBRI CHE LI PORTA DIRETTAMENTE ALLE BIBLIOTECHE DIPARTIMENTALI. IL GABINETTO PER IL DIRETTORE DELLA BIBLIOTECA E LO SPAZIO PER LE RIUNIONI E ORIENTATO PVERSO LO SPAZIO DI RICEZIONE C/3 1. PIANO SPAZI PER GLI STUDENTI E GLI INSEGNANTI LA SOVRASTRUTTURA SULL ATRIO OPSITA 6 GABINETTI CON 2 POSTAZIONI DI LAVORO ATTI AL RICEVIMENTO DEGLI STUDENTI.

14 AL CENTRO DELL ATRIO SEPARATO DA VETRI ESISTE UNO SPAZIO ATTO ALLE RIUNIONI, NELLA STESSA PARTE CI SONO GI SPAZI SANITARI PER GLI STUDENTI E IL PERSONALE. NELLA STESSA ZONA AL PIANO SUPERIORE SONO SISTEMTE 6 AULE, 4 CON 42 POSTI E 2 CON 56. NEL CORRIDOIO SI POSSONO ORGANIZZARE LEZIONI INDIVIDUALI SISTEMANDO UN TAVOLO PER DUE POSTO NELLA PARTE LIBERA DEL CORRIDOIO. C/4 2. PIANO BIBLIOTECHE DIPARTIMENTALI LA SOVRASTRUTTURA AL SECONDA PIANO COSTRUITA SULLA STRUTTURA GIA ESISTENTE OSPITERA 6 SPAZI PER LE BIBLIOTECHE DIPARTIMENTALI : SERBO, INGLESE, TEDESCO, ITALIANO, RUSSO OGNI SPAZIO POTRA CONTENERE FINO A 36 POSTAZIONI LAVORATIVE UNA POSTAZIONE PER IL CAPO BIBLIOTECARIO E UN DEPOSITO CAPACE DI CONTENERE CIRCA 3000 TITOLI ALL INGRESSO DELLE BIBLIOTECHE DIPARTIMENTALI CI SARA IL BANCONE DI DISTRIBUZIONE DEI LIBRI COLLEGATO AL DEPOSITO. DI FRONTE ALLE BIBLIOTECHE DIPARTIMENTALI SONO ORGANIZZATI DEGLI SPAZI SEPARATI PER LA RICERCA INDIVIDUALE. OGNI SPAZIO SARA INFORMATIZZATO. ATTIVITA EXTRADIDATTICHE LA FACOLTA DI FILOLOGIA E TENUTA A OFFRIRE IL PROPRIO SPAZIO AL PARLAMENTO STUDENTESCO CHE E

15 SITO NELLA SOVRASTRUTTURA, NELLA PARTE LIBERA DELL ATRIO, DI FRONTE ALLA TROMBA DELLE SCALE E PREVISTO UNO SPAZIO PER LE TAVOLE ROTONDE. LA SALA MULTIMDIALE E INVECE SITA AL SECONDO PIANO ED HA UNA CAPACITA PARI A 100 VISITATORI CO LE CABINE PER LA TRADUZIONE SIMULTANEA SPAZI SANITARI SULLO STESSO PIANO SONO PREVISTI SIA GLI SPAZI SANITARI PER TUTTI GLI UTENTI SIA GLI SPAZI PER LA MANUTENZIONE E LE ACQUE DI SCARICO D COSTRUZIONE ESISTENTE + SOVRASTRUTTURA LA COSTRUZIONE ESISTENTE E MANUTENTATA SOLO ESTERNAMENTE, INTERNAMENTE I PILASTRI PORTANTI SONO NUOVI. LE FONDAMENTE DELLE COSTRUZIONE ESISTENTE SI RINFORZANO MENTRE LE NUOVE SI COSTRUISCONO EX NOVO. TENENDO PRESENTE CHE LA COSTRUZIONE ERA SOLO TEMPORANEAMENTE COPERTA, DOPO L ELIMINAZIONE DELLA STRUTTURA COPRENTE SI ALTERNERANNO NUOVE ASSI A - B E NUOVE A - B PIASTRELLE. SU ENTRAMBI I PIANI SI RIPETONO GLI ELEMENTI COSTRUTTIVI DEL PIANO TERRA E NUOVI MURI PERIMETRALI. NUOVA COSTRUZIONE LA NUOVA COSTRUZIONE VA DALLA LINEA "C" FINO ALLA "F" : A SISTEMA STRUTTURALE, BASATO SUL PRECEDENTE, CON PIASTRELLE A - B COSTRUZIONE IN LEGNO DEL TETTO COPERTA DA PIASTRELLE A - B COPERTE A LORO VOLTA DALLA LATTA E MATERIALI TUTTI MATERIALI INTERNI SONO IGIENICAMENTE MANUTENTABILI E ADATTI AGLI SPAZI SCOLASTICI: PAVIMENTI: CERAMICHE DI GRANITO E FODERE IN PVC MURI: PER LA STRUTTURA ESISTENTE E NUOVA: MATTONI, MALTA, LISCIATURA, COLORE Z

16 I MURI DELLA NUOVA COSTRUZIONE SUGLI ASSI "B" E "F" SONO LIMITATAMENTE COSTRUITI COME MURO DI VETRO A SANDWICH COME COMPOSIZIONE DI DUE STRATI DI VETRO TERMOISOLANTE NEL QUALE C E UNA SPAZIO PER IL PASSAGGIO DELL ARIA, ALL INTERNO DELLA COSTRUZIONE CI SONO COMPONENTI IN ALLUMINIO SOFFITTI ABBASSATI COPERTI DI PIASTRELLE G / K E AMF I BUCHI INTERNI SI CHIUDONO CON GLI INFISSI I BUCHI ESTERNI SI CHIUDONO CON I COMPONENTI IN ALLUMINIO I MATERIALI PER LA FACCIATA ESTERNA SONO NATURALI:, MALTA, COLORE, LEGNO E PIASTRELLE COMPATTE PER LA COPERTURA INTORNO ALL ANFITEATRO: LATTA SULL SOVRASTRUTTURA IN LEGNO F FORMA ESTERNA LA FORMA ESTERNA E CONSEGUENZA DEI BISOGNI DELLE SINGOLE UNITA FUNZIONALI. PARTE ARCHITETTONICA DELLA COSTRUZIONE ESISTENTE - IL PIANO TERRA CONSERVA LA PROPRIA FORMA E SI APRE IN ARMONIA AL MODELLO PREVISTO MENTRE I VETRI SONO PRODOTTI CON LA SABBIA IN MANIERA TALE CHE L INTERA STRUTTURA SIA CONFORME AL PROGETTO INIZIALE SOVRASTRUTTURA DI 2 PIANI LA FORMA ARCHITETTONICA E IN ARMONIA CON I DETTAMI DELL ARCHITETTURA SCOLASTICA: SEQUELA DI PASSAGGI DALL INTERNO ALL ESTERNO. NUOVA COSTRUZIONE, LA COSTRUZIONE ARCHITETTONICA PREVEDE SPAZI SU TUTTI I TRE PIANI DELIMITATI DA PARETI A DOPPIO VETRO, TERMOISOLANTI CON UNA FINESTRELLA PER IL PASSAGGIO DELL ARIA DI CIRCA 10 CM, E FORNITI DI PERSIANE TELECOMANDATE A DISTANZA DAI COLORI PASTELLO. AL TERZO PIANO

17 ATTRAVERSO LE PARETI DI VETRO SI FORMA UN INVOLUCRO INTORNO ALL ANFITEATRO COMPOSTA DA PIASTRELLE CHE DANNO VITA A UN DISEGNO STILIZZATO DI FIBRE LEGNOSE CON MOTIVI SCULTORI CHE ESALTANO LA PROFONDITA DELLA SALA G MOBILIO LA FUNZIONE DELLA BIBLIOTECA DELLA FACOLTA DI FILOLOGIA DELLA REPUBLIKA SRPSKA HA L OBBLIGO DI RAPPRESENTARE LA RICERCA LETTERARIA SIA A LIVELO LOCALE CHE INTERNAZIONALE.ECCO PERCHE BISOGNA PORRE PARTICOLARE ATTENZIONE ALLA SCELTA DEI MATERIALI PER IL MOBILIO SIA PER LE AULE CHE PER GLI SPAZI DIPARTIMENTALI. H INSTALLAZIONI * INSTALLAZIONI ELETTRICHE LA STRUTTURA SARA FORNITA DI INSTALLAZIONI ELETTRICHE PER L INFORMATIZZAZIONE PER L INFORMATIZZAZIONE E LA VIDEOSORVEGLIANZA ANCHE IN CASO DI INCENDIO ** INSTALLAZIONI DI ALTRO GENERE E NECESSARIO CHE L UNIVERSITA COLLEGHI IL PROPRIO SISTEMA DI RISCALDAMENTO ALLA NUOVA COSTRUZIONE FORNENDOLA ANCHE DEL SISTEMA DI VENTILAZIONE E DI CONDIZIONAMENTO *** ACQUEDOTTO E FOGNATURA E NECESSARIO FORNIRE LA STRUTTURA DI COLLEGAMENTI PER LE ACQUE BIANCHE E NERE I CAPACITA DI UTENZA

18 A1 CARTOLIBRERIA E FOTOCOPISTERIA 2 postazioni lavorative A2 CONTROLLO DELL INGRESSO 2 postazioni lavorative A3 LIBRERIA MULTIMEDIALE 1postazione lavortiva A4 MANUTENZIONE DELLE STRUTTURE 2 postazioni lavorative A5 MANUTENZIONE DELL INFORMATICA 1postazione lavorativa B1 DEPOSITO DEI LIBRI E DEI PERIODICI 3 postazioni lavorative C1 AULE 280 posti C2 INSEGNANTI 15 posti D1 SPAZI SEMINARIALI 6 postazioni lavorative D1* SPAZI SEMINARIALI PER GLI STUDENTI 200 posti D2 BANCONE PER LA DISTRIBUZIONE DEI LIBRI 2 postazioni lavorative E1 PARLAMENTO 6 posti E2 SALA MULTIMEDIALE 90 posti F SPAZI DI DEPOSITO E DI SERVIZIO 1 posto II BILANCIO dello spazio totale di costruzione M2 SCANTINATO 163 PIANO TERRA DELLA STRUTTURA GIA ESISTENTE + SOVRASTRUTTURA 1144 PARTE SOVRASTRUTTURALE 1 PIANO 1049 PARTE SOVRASTRUTTURALE 1 PIANO 1049 TOTALE 3405 III BILANCIO DELLE SUPERFICI D USO M2 A PARTE GENERALE 322 B DEPOSITO DEI LIBRI E DEI PERIODICI (prima e secoda fase) C SPAZI PER GLI STUDENTI E PER GLI INSEGNANTI 648 D BIBLIOTECHE DIPARTIMENTALI 475 E ATTIVITA EXTRADIDATTICHE 151 F PASSAGGI 638 G SPAZI DI DEPOSITO E DI SERVIZIO 117

19 SUPERFICIE D USO TOTALE 2893 M2 IV SPAZI ESTERNI M2 1 PAVIMENTAZIONE PIASTRELLATA ESTERNA VERDE 3494 SPAZI ESTERNI IN TOTALE 5490 STRUTTURA: BIBLIOTECA DELLA FACOLTA DI FILOLOGIA DELL UNIVERSITA DI BANJA LUKA PREVENTIVO DEI LAVORI E DELLE INSTALLAZIONI IN BAM 1 Lavori di abbattimento ,00 Abbatimento delle strutture esistenti (muri, infissi, sanitari e tetto, etc.) 2 Lavori di smottamento terra ,00 Movimento terra e scavi per le fondamenta dell anfiteatro e altro. 3 Lavori in cemento e cemento armato ,00 Costruzione di pilastri AB, fondamenta, assi,

20 piastrelle AB, scale 4 Lavori di muratura ,00 Innalzamento dei muri di facciata, dei muri di cinta, lavori con la malta, lavori di idroisolamento, termoisolamento dei pavimenti, 5 Lavori di piallatura ,00 Esecuzione di diversi lavori: copertura del tetto e piallamento della facciata. 6 Lavori di copertura dei tetti ,00 Copertura in latta naturale e in latta colorata. 7 Lavori di infissi ,00 Infissi interni 8 Lavori di ferramenteria e in alluminio ,00 Finestre in alluminio con vetro termostatico termopan, lavori di rifinitura esterna, lavori di facciata 9 Lavori di facciata ,00 Esecuzione di lavori della facciata secondo il sistema demit (piastrelle isolanti di 8 cm) facciata ventilata con le piastrelle compatte 10 Coperture dei pavimeti e dei muri ,00

21 Pavimenti in PVC (pavimenti in poluretano) - ceramica pavimentale (atri, scale, entrata) - ceramica per muri degli spazi sanitari - parquette in noce 11 Lavori in gesso ,00 Lvori esterni secondo il sistema "Knauf" Con termoisolamento rafforzato dal sistema "AMF" 12 Lavori di pitturazione ,00 13 Ascensore ,00 - ascensore per gli invalidi - ascensore-piattaforma per i libri 14 Acuqedotto e fognatura ,00 Sistemazione degli agganci delle acque bianche e nere negli spazi sanitari e arredamento sanitario 15 Lavori elettrici ,00 Installazioni elettrice 16 Installazioni meccaniche ,00 - riscaldamento - ventilazione e ondizionamento 17 Sistemazione esterna ,00 - lavori di terra - rifornitura e messa in opera delle basi in cemento armato. TOTALE: ,00 BAM Prijedor, FIRMA:

22 BIBLIOTECA DELLA FACOLTA DI FILOLOGIA PREVENTIVO DELLE ATTREZZATURE A PARTE GENERALE MOBILIO 1 ATRIO 1.1. MINI BAR E APPARATI PER LA DISTRIBUZIONE DI BEVANDE CALDE E FREDDE gratis 1.2. TAVOLO DA CAFFE legno m1 10 m SEDIE DA CAFFE legno pezzi BANCONE DELLA CARTOLIBRERIA PER LA VENDITA DELLE DISPENSE - legno m1 2 m BANCONE DELLA FOTOCOPISTERIA legno m1 4 m MENSOLE PER LE DISPENSE alluminio m1 8 m TAVOLO PER COMPUTER con il gabbiotto in vetro- 140/ 80/75 140/80/75 pezzi ARMADIO PER I LIBRI legno 100/40/ /40/120 pezzi GABBIOTTO PER IL PORTIERE - legno m1 3 m LAVAGNA DIGITALE, 4 / 2 m 4 / 2 m1 pezzi SEDIE DA LAVORO - Stoffa - pezzi SEDIE CON L APPOGGIO RIBALTABILE PER I LIBRI, Metallo e stoffa pezzi

23 1.13. SCHERMO MOBILE. 5/3 m1 5 / 3 m1 pezzi ATRIO TOTALE SPAZIO PER GLI STUDENTI DISABILI 2.1. TAVOLO DA LAVORO - rotondo, ø 300 legno ø 300 pezzo TAVOLO DA LAVORO - legno 140/80/75 - legno 140/80/75 pezzi ARMADI APERTI 100/45/200 - legno 100/45/200 - pezzi SPAZI PER GLI STUDENTI DISABILI TOTALE SGABUZZINO PER LA MANUTENZIONE 3.1. ARMADIO PER GLI ATTREZZI DELLA MANUTENZIONE - legno 50/45/200 50/45/200 pezzi TAVOLO DA LAVORO 100 / 60 / legno 100 / 60 / 75 pezzi SEDIE DA LAVORO metallo e stoffa pezzi SGABUZZINO PER LA MANUTENZIONE TOTALE 1210 B DEPOSITO DEI LIBRI E DEI PERIODICI 1 SPAZIO FRONTALE PER LA RICEZIONE E LA DISTRIBUZIONE DEI LIBRI 1.1. TAVOLO ROTONDO PER LA RICEZIONE DEI LIBRI - legno ø 220 ø 220 pezzi TAVOLO ROTONDO PER LA RICEZIONE DEI LIBRI - legno 150 / 120 / / 120 / 7 pezzi MENSOLE PER LA CONSERVAZIONE DEI LIBRI - legno - 300/30/ /30/100 pezzi SPAZIO FRONTALE PER I LIBRI DEPOSITO DEI LIBRI 2.1. MENSOLE 100 / 300 / 35, METALLO + legno 100 / 300 / 3 pezzi TAVOLO PER LA CONSERVAZIONE 150 / 80 - legno 150 / 80 pezzi SEDIA DA LAVORO - stoffa - pezzi DEPOSITO DEI LIBRI TOTALE DEPOSITO PER I PERIODICI

24 3.1. MENSOLE 100 / 300 / 35X2, METALLO 100 / 300 / 3 pezzi TAVOLO PER LA CONSERVAZIONE 150 / legno 150 / 80/ 75 pezzi SEDIA DA LAVORO - stoffa pezzi DEPOSITO DEI PERIDICI TOTALE GABINETTO PER IL CAPO BIBLIOTECA 4.1. TAVOLO DA LAVORO A "L" 180/80-100, legno "L" 180/80- pezzi TAVOLO DA CONFERENZE per 6 persone 240/100- legno 240/100/75 pezzi SEDIA DA LAVORO - PELLE pezzi SEDIA DA CONFERENZA - pelle pezzi ARMADIO CON LE ANTE IN VETRO,100/40/200 legno 100/40/200 pezzi GABINETTO TOTALE 8200 C SPAZI PER GLI STUDENTI E GLI INSEGNANTI 1 AULE 1.1. TAVOLO DA LAVORO PER 2 POSTI - legno, 140 / 60 / / 60 /75 pezzi TAVOLO DA LAVORO PER 1 POSTO,180 / 60 legno 180 / 60 /75 pezzi LAVAGNA pezzi

25 1.4. SEDIA + ecopelle+costruzione metallica pezzi AULE TOTALE GABINETTI 2.1. TAVOLO DA LAVORO A " L " 160 / 80 legno L " 160 / 80 /pezzi TAVOLO DA LAVORO A " L " 120 / 80 legno L 120 / 80/ pezzi AGGIUNTA SEMIOVALE PER LE RIUNIONI 160/50 legno 160/50 pezzi ARMADIO -ARCHIVIO 100 / 42/200 legno 100 / 42/200 pezzi SEDIA DA LAVORO - ECOPELLE + RETE ecopelle + m pezzi SEDIE PER GLI STUDENTI, STOFFA metallo + stoffa pezzi ARMADIO GUARDAROBA 100/42/200 legno 100/42/200 pezzi ARMADIO (4 cassetti con chiusura) legno 46/46/69 pezzi GABINETTO TOTALE SPAZIO IN VETRO PER I RICEVIMENTI E LE RIUNIONI DI COLLEGIO 3.1. TAVOLO DA LAVORO PER LE RIUNIONI 120 / 60 / 75 - legno 120 / 60 / 75 pezzi APPENDIABITI - legno 350/ /150 pezzi SEDIE PER LE RIUNIONI metalo + stoffa pezzi SPAZIO IN VETRO 2200 D BIBLIOTECHE DIPARTIMENTALI 1 SEMINARI 1.1. TAVOLO DA LAVORO PER 6 POSTI 120/70 legno 120/70/75 pezzi TAVOLO DA LAVORO PER 1 POSTO "L",180 /1 60 legno L 180 / 80 /pezzi SEDIA PER STUDENTI, STOFFA pezzi

26 1.4. SEDIA DA LAVORO - ECOPELLE pezzi ARMADIO GUARDAROBA 100/42/200 legno 100/42/200 pezzi ARMADIO CON ANTE IN VETRO, legno 100/40/ /40/200 pezzi ARMADIO CON 4 CASSETTI CON CHIUSURA legno 46/46/69 pezzi SEMINARI TOTALE BANCONE PER LA RICEZIONE DEI LIBRI 2.1. BANCONE - legno m1 3 m SEDIA DA LAVORO - ECOPELLE pezzi BANCONE PER LA RICEZIONE DEI LIBRI TOTALE 2300 E ATTIVITA EXTRADIDATTICHE 1 PARLAMENTO STUDENTESCO 1.1. TAVOLO DA LAVORO A "L" PER 1 POSTO,180 /1 60 legno L " 180 / 80 /kom TAVOLO DA CONFERENZA PER 6 PSOTI 240/100- legno 240/100/75 pezzi SEDIE DA LAVORO - ECOPELLE pezzi SEDIA PER LE RIUNIONI - metallo + stoffa pezzi ARMADIO-ARCHIVIO, 100 / 42/200 legno 100/40/200 pezzi ARMADIO GUARDEROBA, 100 / 42/200 legno 100/40/200 pezzi ARMADIO CON 4 CASSETTI CON CHIUSURA legno 46/46/69 pezzi PARLAMENTO STUDENTESCO TOTALE SPAZIO PER I DIBATTITI 2.1. TAVOLO ROTONDO PER I DIBATTITI ø 300 / 75 legno ø 300 / 75 pezzi SEDIE PER LE RIUNIONI - metallo + stoffa pezzi ATTACCAPANNI - legno + metallo pezzi SPAZIO PER I DIBATTITI TOTALE 4100

27 3 SALA MULTIMEDIALE 3.1. POLTRONE - ECOPELLE pezzi BANCONE PE LA PRESIDENZA, - legno 400/70/75 m LEGGIO - legno 60/60/90 m POLTRONE PELLE PER LA PRESIDENZA pezzi LAVAGNA SEMPLICE pezzo PROIETTORE pezzo TENDE PLISSETTATE m ARMADIO CON ANTE SCORREVOLI - legno 100/42/160 m SALA MULTIMEDIALE TOTALE F PASSAGGI 1 CORRIDOI AI PIANI 1 E TAVOLO PER UNA PERSONAN 120 / 60 legno 120 / 60 /7 pezzi SEDIA + ecopelle +metallo pezzi PASSAGGI TOTALE G SPAZI ESTERNI 1 PATIO COPERTO - COLONNATA 1.1. TAVOLO DA CAFFE -ø 60 cm, metallo -ø 60 /72 pezzi SEDIE DA CAFFE - pezzi PATIO COPERTO TOTALE 6300

28 BIBLIOTECA DELLA FACOLTA DI FILOLOGIA PREVENTIVO DELLE ATTREZZATURE A PARTE GENERALE LEGNO 1 ATRIO SPAZIO PER GLI STUDENTI DISABILI SGABUZZINI PER LA MANUTENZIONE 1210 ATRIO TOTALE B DEPOSITO DEI LIBRI E DEI PERIODICI 1 SPAZIO FRONTALE PER LA RICEZIONE E LA DISTRIBUZIONE DEI LIBRI DEPOSITO DEI LIBRI 73000

29 3 DEPOSITO DIE PERIODICI GABINETTO PER IL CAPO BIBLIOTECARIO 8200 DEPOSITO DEI LIBRI E DEI PERIODICI TOTALE C SPAZI PER GLI STUDENTI E PER GLI INSEGNANTI 1 AULE GABINETTI SPAZI IN VETRO PER IL RICEVIMENTO E LE RIUNIONI COLLEGIALI 2200 SPAZI PER GLI STUDENTI E GLI INSEGNANTI D BIBLIOTECHE DIPARTIMENTALI 1SEMINARI BANCONE PER LA RICEZIONE DEI LIBRI 2300 BIBLIOTECHE DIPARTIMENTALI TOTALE E ATTIVITA EXTRADIDATTICHE 1 PARLAMENTO STUDENTESCO SPAZIO PER I DIBATTITI SALA MULTIMEDIALE ATTIVITA EXTRADIDATTICHE TOTALE F PASSAGGI 1 CORRIDOI AI PIANI 1 E PASSAGGI TOTALE G SPAZI ESTERNI 1 PATIO COPERTO - COLONNATA 6300 SPAZI ESTERNI TOTALE 6300 RICAPITOLAZIONE TOTALE IN BAM CON IVA A PARTE GENERALE B DEPOSITO DEI LIBRI E DEI PERIODICI C SPAZI PER GLI STUDENTI E GLI INSEGNANTI D BIBLIOTECHE DIPARTIMENTALI E ATTIVITA EXTRADIDATTICHE F PASSAGGI G SPAZI ESTERNI 6300 TOTALE

30 RICAPITOLAZIONE TOTALE DEL PREVENTIVO IN BAM I LAVORI ARCHITETTONICI PER UNA SUPERFICIE TOTALE DI COSTRUZIONE PARI A M ABBATTIMENTO SMOTTAMENTO TERRA LAVORI IN CEMENTO E IN CEMENTO ARMATO LAVORI DI MURATURA LAVORI DI PIALLATURA LAVORI DI COPERTURA DEL TETTO INFISSI LAVORI DI FERRMANTA E IN ALLUMINIO LAVORI DI FACCIATA COPERTURA DEI PAVIMENTI E DEI MURI LAVORI IN GESSO LAVORI DI PITTURAZIONE II INSTALLAZIONI INSTALLAZIONI IDRICHE LAVORI ELETTRICI LAVORI MECCANICI III SISTEMAZIONE ESTERNA IV ATTREZZATURE mobilio IV.a MOBILIO IN LEGNO V ATTREZZATURA TECNOLOGICA V.a COMPUTER 50 x

31 V.b ASCENSORE PER PERSONE E PER LIBRI VI DOCUMENTAZIONE PROGETTUALE VI/a PROGETTO INIZIALE 3405 xx VI/b RICERCHE GEOMECCANICHE, 500 PER TRIVELLAZIONE 2000 VI/c PROGETTO ESECUTIVO 3405 x 18 = VI/d PROGETTO DEGLI INTERNI 2893 x 8 = VI/e PROGETTO DEGLI ESTERNI (pavimentazione e verde) 6600 x 1 = VII SPESE PER L OTTENIMENTO DEL CERTIFICATO DI EDIFICABILITA VII/a U.TU VII/b SISTEMAZIONE DEL TERRENO EDIFICABILE III ZONA P = m2 ( ) X VII/c RENTA P = m2 1923X VIII SUPERVISIONE DELL INVESTIMENTO 1.5 % DEL VALORE TOTALE DELLA STRUTTURA RICAPITOLAZIONE GENERALE I STRUTTURA II INSTALLAZIONI III SISTEMAZIONE ESTERNA IV MOBILIO V INFORMATIZZAZIONE 50 pezzi Va ASCENSORE VI DOCUMENTAZIONE PROGETTUALE VII SPESE PER L OTTENIMENTO DEL CERTIFICATO DI EDIFICABILITA VII SUPERVISIONE DELL INVESTIMENTO TOTALE COMPRENSIVO DI IVA

CONCORSO DI PROGETTAZIONE PER LA REALIZZAZIONE DELLA NUOVA BIBLIOTECA DI MARANELLO RELAZIONE GENERALE

CONCORSO DI PROGETTAZIONE PER LA REALIZZAZIONE DELLA NUOVA BIBLIOTECA DI MARANELLO RELAZIONE GENERALE CONCORSO DI PROGETTAZIONE PER LA REALIZZAZIONE DELLA NUOVA BIBLIOTECA DI MARANELLO RELAZIONE GENERALE MOTTO:LA NAVICELLA DELL INGEGNO 1 PRINCIPI GUIDA GENERALI Il progetto prevede la demolizione del fabbricato

Dettagli

Guardaroba E previsto uno spazio nell atrio del Museo, accanto all ingresso (attualmente utilizzato per biglietteria e bookshop), di mq. 14,40.

Guardaroba E previsto uno spazio nell atrio del Museo, accanto all ingresso (attualmente utilizzato per biglietteria e bookshop), di mq. 14,40. Provincia: racusa Lotto: SR 1 Museo Archeologico Regionale Paolo Orsi Viale Teocrito 66. racusa Tel. 0931 464022 Relazione Biglietteria. Il locale biglietteria è in atto costituito da un ambiente indipendente,

Dettagli

PROVINCIA REGIONALE DI PALERMO

PROVINCIA REGIONALE DI PALERMO PROVINCIA REGIONALE DI PALERMO DIREZIONE MANUTENZIONE DEL PATRIMONIO, EDILIZIA SCOLASTICA, TURISTICO-SPORTIVA E PER LE ATTIVITA PRODUTTIVE ISTITUTO PROFESSIONALE DI STATO PER I SERVIZI COMMERCIALI LUIGI

Dettagli

AREE AD INTERVENTO GARE NAZIONALI

AREE AD INTERVENTO GARE NAZIONALI Allegato F Gara tipo B Monza, agosto 2014 Gare Nazionali di medio livello AREE AD INTERVENTO GARE NAZIONALI ELENCO ZONE DI INTERVENTO gara tipo B 1. TRIBUNA D ONORE 2. CENTRO MEDICO 3. TENDA VERIFICHE

Dettagli

Direttiva tecnica per il programma di calcolo CasaClima (Agosto 2007)

Direttiva tecnica per il programma di calcolo CasaClima (Agosto 2007) Direttiva tecnica per il programma di calcolo CasaClima (Agosto 2007) Per problemi con il programma di calcolo si deve considerare principalmente la guida all uso della scheda operativa per il calcolo

Dettagli

Singoli capitoli CPN Edilizia

Singoli capitoli CPN Edilizia Titoli generali (solo in forma cartacea) 1001I/99 Istruzioni per l uso CPN gratuito 1003I/15 Elenco dei capitoli CPN con indice analitico 79.00 1004I/92 Informazioni per l utenza 49.00 1010I Schede tecniche

Dettagli

Temi di progetto, aspetti architettonici e dettagli.

Temi di progetto, aspetti architettonici e dettagli. Temi di progetto, aspetti architettonici e dettagli. CARATTERISTICHE MORFOLOGICHE L inserimento ambientale del progetto tiene conto degli aspetti dell intera area e degli edifici di futura nuova realizzazione

Dettagli

La 1^ A (coordinata dai docenti Pezzotta e Dumassi) Vi invita a un tour (virtuale) nella Scuola Secondaria di 1 Grado Giovanni XXIII di Castelveccana

La 1^ A (coordinata dai docenti Pezzotta e Dumassi) Vi invita a un tour (virtuale) nella Scuola Secondaria di 1 Grado Giovanni XXIII di Castelveccana La 1^ A (coordinata dai docenti Pezzotta e Dumassi) Vi invita a un tour (virtuale) nella Scuola Secondaria di 1 Grado Giovanni XXIII di Castelveccana Anno scolastico 2013/2014 La vecchia targa all ingresso

Dettagli

TESSERETE RESIDENZA AL SOLE EDIFICIO D. Dati del terreno Descrizione del progetto Materiali da costruzione

TESSERETE RESIDENZA AL SOLE EDIFICIO D. Dati del terreno Descrizione del progetto Materiali da costruzione TESSERETE RESIDENZA AL SOLE EDIFICIO D Dati del terreno Descrizione del progetto Materiali da costruzione RELAZIONE TECNICA DATI DEL PROGETTO Mappale no. 214-216-429-430(vedi nuovo piano parcellare) Superficie

Dettagli

Residenza Matrix LUGANO. pagina 1 / 12 14.03.2014

Residenza Matrix LUGANO. pagina 1 / 12 14.03.2014 LUGANO 14.03.2014 pagina 1 / 12 UBICAZIONE pagina 2 / 12 PIANO SITUAZIONE SCALA 1:500 Via M. Boschetti Alberti Entrata autorimessa Via Giuseppe Bagutti RESIDENZA CONCHIGLIA via alla Campagna Via Ferri

Dettagli

Fig. 1 L elemento più caratterizzante dell intervento

Fig. 1 L elemento più caratterizzante dell intervento BRESCIA biblio 1. Fig. 1 L elemento più caratterizzante dell intervento è senza dubbio il banco di accoglienza per quattro operatori nell area ricezione e prestito al piano terra. Spesso il mobile ricezione

Dettagli

Allegato h) Relazione tecnica sul locale ad uso Caffetteria-Ristoro all interno dell ex Convento delle Oblate, via dell Oriuolo 26, Firenze

Allegato h) Relazione tecnica sul locale ad uso Caffetteria-Ristoro all interno dell ex Convento delle Oblate, via dell Oriuolo 26, Firenze Allegato h) Relazione tecnica sul locale ad uso Caffetteria-Ristoro all interno dell ex Convento delle Oblate, via dell Oriuolo 26, Firenze A. Caratteristiche del locale caffetteria ristoro. Il locale

Dettagli

REQUISITI OBBLIGATORI PER LA CLASSIFICA DEGLI ALBERGHI

REQUISITI OBBLIGATORI PER LA CLASSIFICA DEGLI ALBERGHI Servizio 3 Politiche del Lavoro, I - 61121 Pesaro - Via Mazzolari, 4 della Formazione, Sociali, Tel. 0721.3592531/2507/2503 Culturali e Turismo Fax 0721.33930 PEC: provincia.pesarourbino@legalmail.it P.O.

Dettagli

DATI E INFORMAZIONI UTILI ALLA DEFINIZIONE DELL OGGETTO DELL APPALTO

DATI E INFORMAZIONI UTILI ALLA DEFINIZIONE DELL OGGETTO DELL APPALTO ALLEATO 2 lotto 1 Modugno (BA) DATI E INFORMAZIONI UTILI ALLA DEFINIZIONE DELL OETTO DELL APPALTO Tabella A - Quantificazione aree su cui effettuare il servizio PIANO TERRA Tipologia di aree Descrizione

Dettagli

A.DI.S.U. ATENEO FEDERICO II Stampa Registro Beni Mobili di tipo D

A.DI.S.U. ATENEO FEDERICO II Stampa Registro Beni Mobili di tipo D A.DI.S.U. ATENEO FEDERICO II Stampa Registro Beni Mobili di tipo D (Registro unico) Mobile Descrizione Edificio Locale Annotazioni Consegnatario Val.Acquisto Val.Ammortizzato 86 TAVOLO DATTILO ADISU CENTRALE

Dettagli

ISTITUTO NAZIONALE DI DOCUMENTAZIONE INNOVAZIONE E RICERCA EDUCATIVA Palazzo Gerini Via Michelangelo Buonarroti n 10 Firenze

ISTITUTO NAZIONALE DI DOCUMENTAZIONE INNOVAZIONE E RICERCA EDUCATIVA Palazzo Gerini Via Michelangelo Buonarroti n 10 Firenze ISTITUTO NAZIONALE DI DOCUMENTAZIONE INNOVAZIONE E RICERCA EDUCATIVA Palazzo Gerini Via Michelangelo Buonarroti n 10 Firenze Progetto Definitivo Esecutivo Sistemazione degli uffici ex IRRE Campania in

Dettagli

residenza fina via Arcioni 8 Bellinzona TICINO SVIZZERA 02/10/12

residenza fina via Arcioni 8 Bellinzona TICINO SVIZZERA 02/10/12 residenza fina via Arcioni 8 Bellinzona TICINO SVIZZERA 02/10/12 BELLINZONA Bellinzona é città capitale del Canton Ticino e capoluogo del distretto omonimo di 17.690 abitanti e si trova sulla sponda del

Dettagli

RELAZIONE TECNICO ILLUSTRATIVA ACQUIRENTI INTERVENTO IN TORINO - VIA BONZO 16

RELAZIONE TECNICO ILLUSTRATIVA ACQUIRENTI INTERVENTO IN TORINO - VIA BONZO 16 RELAZIONE TECNICO ILLUSTRATIVA ACQUIRENTI INTERVENTO IN TORINO - VIA BONZO 16 SCAVI E REINTERRI ESECUZIONE DI SCAVO DI SBANCAMENTO ESEGUITO CON MEZZI MECCANICI, ESECUZIONE DI SCAVO A SEZIONE OBBLIGATA

Dettagli

(Esercizio 2013) Stampa Beni mobili 0000000047 ARMADI METALLICI 0000000533 ARMADI METALLICI 0000000098 ARMADIO METALLICO

(Esercizio 2013) Stampa Beni mobili 0000000047 ARMADI METALLICI 0000000533 ARMADI METALLICI 0000000098 ARMADIO METALLICO Pagina 1 di 479 Classe 001 ARMADI Tipo 001 METALLICI 0000000035 ARMADI METALLICI 0000000036 ARMADI METALLICI 0000000037 ARMADI METALLICI 0000000038 ARMADI METALLICI 0000000039 ARMADI METALLICI 0000000040

Dettagli

Locarno, 11 luglio 2008. Al Consiglio Comunale. Locarno. Signori Presidente e Consiglieri Comunali, Premessa

Locarno, 11 luglio 2008. Al Consiglio Comunale. Locarno. Signori Presidente e Consiglieri Comunali, Premessa M.M. no. 7 riguardante la richiesta di un credito di fr. 73'000.-- per l arredamento relativo all ampliamento della scuola elementare sede di Locarno_Monti Locarno, 11 luglio 2008 Al Consiglio Comunale

Dettagli

RESIDENZA LA VIGNA Via Legobbe CH - 6710 Biasca

RESIDENZA LA VIGNA Via Legobbe CH - 6710 Biasca RESIDENZA LA VIGNA Via Legobbe CH - 6710 Biasca 9 APPARTAMENTI ECOLOGICI MINERGIE SU MISURA PER TE CONSEGNA PREVISTA FINE 2016 Appartamenti da 2 1/2 & 4 1/2 locali Gennaio 2015 LA VIGNA Progettazione,

Dettagli

ALLEGATO 1A DESCRIZIONI DELLE PRESTAZIONI

ALLEGATO 1A DESCRIZIONI DELLE PRESTAZIONI ALLEGATO 1A DESCRIZIONI DELLE PRESTAZIONI A1 - UFFICI SALE RIUNIONI AULE INFORMATIZZATE ARCHIVI CORRENTI DI PIANO BIBLIOTECHE UFFICIO CASSA SALA MEDICA* UFFICIO INFORMAZIONE E PASSI BOX VIGILANZA - SPOGLIATOI

Dettagli

Casa unifamiliare a Morcote, Svizzera A. Paolella, WWF Ricerche e Progetti

Casa unifamiliare a Morcote, Svizzera A. Paolella, WWF Ricerche e Progetti Casa unifamiliare a Morcote, Svizzera A. Paolella, WWF Ricerche e Progetti Il laterizio costituisce il principale materiale da costruzione della casa. La scelta di adottare elementi naturali e sostenibili

Dettagli

Residenza Via Zorzi. Residenza Via Zorzi Via F. Zorzi, 6500 Bellinzona

Residenza Via Zorzi. Residenza Via Zorzi Via F. Zorzi, 6500 Bellinzona Pr C im on av se er gn a a: 20 12 Residenza Via Zorzi Promotore: WOHNBAUTEN AG Impresa Generale: Architetto: Informazioni e Vendita: IMMOSTUDIO KARSCH & PARTNERS Studio d architettura 6500 BELLINZONA Sergio

Dettagli

IMPIANTI ELETTRICI RELAZIONE TECNICA DESCRITTIVA

IMPIANTI ELETTRICI RELAZIONE TECNICA DESCRITTIVA COMUNE DI SESTRI LEVANTE PROGETTO DEFINITIVO DI RISTRUTTURAZIONE DEL PALAZZO FASCIE ROSSI POLO CULTURALE E MUSEALE PER LA CITTA E PER IL TIGULLIO ORIENTALE IMPIANTI ELETTRICI RELAZIONE TECNICA DESCRITTIVA

Dettagli

Fabbricati per stabilimenti

Fabbricati per stabilimenti Impostazioni progettuali dello stabilimento Fabbricati per stabilimenti industriali Classificazione dei fabbricati e sistemi costruttivi Elementi principali dei fabbricati industriali Strutture varie Piano

Dettagli

ZONA RESIDENZIALE»NOKTURNO«, MONTE MARCO ELENCO DELLE CARATTERISTICHE TECNICHE DELL EDIFICIO E DELLE SUE DETERMINATE PARTI

ZONA RESIDENZIALE»NOKTURNO«, MONTE MARCO ELENCO DELLE CARATTERISTICHE TECNICHE DELL EDIFICIO E DELLE SUE DETERMINATE PARTI ZONA RESIDENZIALE»NOKTURNO«, MONTE MARCO ELENCO DELLE CARATTERISTICHE TECNICHE DELL EDIFICIO E DELLE SUE DETERMINATE PARTI Informazioni generali La futura zona residenziale NOKTURNO si estenderà sul pendio

Dettagli

Il Patto dei Sindaci Spunti per approfondimenti. Ponti termici e Serramenti. Novembre 2011

Il Patto dei Sindaci Spunti per approfondimenti. Ponti termici e Serramenti. Novembre 2011 Il Patto dei Sindaci Spunti per approfondimenti Ponti termici e Serramenti Novembre 2011 Cosa sono i ponti termici I Ponti Termici sono punti o zone dove il comportamento termico dell edificio è diverso

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI BOLZANO

PROVINCIA AUTONOMA DI BOLZANO PROVINCIA AUTONOMA DI BOLZANO COMUNE DI BOLZANO Progetto: PROGETTO PER LAVORI DI ADEGUAMENTO FUNZIONALE, ANTINCENDIO E DI SUPERAMENTO DELLE BARRIERE ARCHITETTONICHE DELLA SCUOLA ELEMENTARE RODARI IN VIA

Dettagli

DESCRIZIONE INDICATIVA DELLE OPERE

DESCRIZIONE INDICATIVA DELLE OPERE Costruzioni s.r.l. Via Boccaccio n 29 20123 MILANO P.IVA 06454770964 Oggetto: REALIZZAZIONE NUOVI EDIFICI RESIDENZIALI IN COMUNE DI LENNO (CO) VIALE LIBRONICO DESCRIZIONE INDICATIVA DELLE OPERE CAPITOLATO

Dettagli

(ESEMPIO DI DATI E INFORMAZIONI UTILI ALLA DEFINIZIONE DELL OGGETTO DELL APPALTO DELLE PULIZIE DI IMMOBILI A PREVALENTE USO UFFICI)

(ESEMPIO DI DATI E INFORMAZIONI UTILI ALLA DEFINIZIONE DELL OGGETTO DELL APPALTO DELLE PULIZIE DI IMMOBILI A PREVALENTE USO UFFICI) (ESEMPIO DI DATI E INFORMAZIONI UTILI ALLA DEFINIZIONE DELL OGGETTO DELL APPALTO DELLE PULIZIE DI IMMOBILI A PREVALENTE USO UFFICI) Tabella A - Quantificazione aree su cui effettuare il servizio Tipologia

Dettagli

Rilevazioni consumi. L Agenda. SCHEDE DI RILEAVAZIONE Scheda Istituto Scheda aula Come articolare la scheda. Uno schema aperto SCUOLE

Rilevazioni consumi. L Agenda. SCHEDE DI RILEAVAZIONE Scheda Istituto Scheda aula Come articolare la scheda. Uno schema aperto SCUOLE L Agenda SCUOLE Rilevazioni SCHEDE DI RILEAVAZIONE Scheda Istituto Scheda aula Come articolare la scheda. Uno schema aperto Ing. Antonio Smaldore ACLI Anni Verdi Regionale schede rilevazioni P.I. Gino

Dettagli

SALA BRUXELLES. Capienza totale posti a sedere 30. Capienza totale posti in piedi ------- Numero totale di sedie / poltrone disponibili 30

SALA BRUXELLES. Capienza totale posti a sedere 30. Capienza totale posti in piedi ------- Numero totale di sedie / poltrone disponibili 30 SALA BRUXELLES Capienza totale posti a sedere 30 Capienza totale posti in piedi ------- Disposizione delle sedie Intorno a tavolo riunioni Numero totale di sedie / poltrone disponibili 30 Superficie 76.62

Dettagli

ANDREA FASOLA 6928 Gravesano

ANDREA FASOLA 6928 Gravesano * I materiali definiti nelle immagini sono indicativi INQUADRAMENTO GENERALE * I materiali definiti nelle immagini sono indicativi FRONTE NORD - ACCESSO * I materiali definiti nelle immagini sono indicativi

Dettagli

PIANO DELLE MISURE PER LA SICUREZZA DEI LAVORATORI ( D. Lgs. n. 626 del 19/09/94 )

PIANO DELLE MISURE PER LA SICUREZZA DEI LAVORATORI ( D. Lgs. n. 626 del 19/09/94 ) Allegato 03 REGOLAMENTO D USO AMBIENTI SCOLASTICI AGGIORNAMENTO DEL DOCUMENTO SULLA SICUREZZA D. Lgs. 81/08 e s.m.i. PIANO DELLE MISURE PER LA SICUREZZA DEI LAVORATORI ( D. Lgs. n. 626 del 19/09/94 ) PROCEDURE

Dettagli

ISTITUTO PROFESSIONALE STATALE CIRO POLLINI - MORTARA La sicurezza nella scuola

ISTITUTO PROFESSIONALE STATALE CIRO POLLINI - MORTARA La sicurezza nella scuola ISTITUTO PROFESSIONALE STATALE CIRO POLLINI - MORTARA La sicurezza nella scuola Opuscolo informativo per gli studenti Strumento d informazione ai sensi del D. Lgs. 81/2008. L utente è tenuto a conoscerne

Dettagli

NUOVA RESIDENZA APPARTAMENTI A SAN VITTORE

NUOVA RESIDENZA APPARTAMENTI A SAN VITTORE SAN VITTORE : EDIFICAZIONE NUOVA RESIDENZA STABILE D'APPARTAMENTI Mappale No. 897 RELAZIONE DI VENDITA IL TERRENO La nuova residenza sorgerà nella parte sud-est del paese di San Vittore nei pressi della

Dettagli

Capitolo 3 EDIFICIO ED IMPIANTI TECNOLOGICI

Capitolo 3 EDIFICIO ED IMPIANTI TECNOLOGICI Capitolo 3 EDIFICIO ED IMPIANTI TECNOLOGICI 3.1. Descrizione dell edificio 3.2. Descrizione delle vie di esodo 3.3. Impianto elettrico 3.3.1. Impianto di illuminazione 3.3.2. Impianto di illuminazione

Dettagli

L elaborazione del Progetto è stato avviato e sviluppato dallo IACP di Salerno coinvolgendo consulenti ed esperti dell Università di Salerno.

L elaborazione del Progetto è stato avviato e sviluppato dallo IACP di Salerno coinvolgendo consulenti ed esperti dell Università di Salerno. Il Progetto per Castelnuovo Cilento (Salerno) L intervento per Castelnuovo Cilento prevede la realizzazione di 34 alloggi di Edilizia Economica Popolare, in un insediamento misto in cui sono compresenti

Dettagli

Documento programmatico per la progettazione di tre aree funzionali nel capoluogo

Documento programmatico per la progettazione di tre aree funzionali nel capoluogo Documento programmatico per la progettazione di tre aree funzionali nel capoluogo Le opere oggetto del presente incarico saranno realizzate in tre distinti interventi funzionali nel capoluogo con la possibilità

Dettagli

LOCALI DA PULIRE Numero locali da pulire Mq. pavimenti Mq. vetri Note

LOCALI DA PULIRE Numero locali da pulire Mq. pavimenti Mq. vetri Note EDIFICIO N. 1: SEDE MUNICIPALE - PIAZZA BEROZZI N. 3 DA PULIRE pulire Mq. pavimenti Mq. vetri Note Uffici 22 595,00 82,00 Corridoi - atri 3+2 264,00 5,00 Uno per piano Bagni 7 66,00 14,20 2+2+2+1 Antibagni

Dettagli

La pulizia dei suddetti locali effettuata in occasione di cerimonie o celebrazioni in giorni feriali è ricompresa nella pulizia giornaliera.

La pulizia dei suddetti locali effettuata in occasione di cerimonie o celebrazioni in giorni feriali è ricompresa nella pulizia giornaliera. - (allegato varie strutture comunali) SCHEDA TECNICA PER LO SVOLGIMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIE PER VARIE STRUTTURE COMUNALI (Palazzo Nuovo III Palazzi Locali Vigili Urbani Campo Scuola /Stadio) CONDIZIONI

Dettagli

PROGETTO DEFINITIVO/ESECUTIVO

PROGETTO DEFINITIVO/ESECUTIVO REPUBBLICA ITALIANA - REGIONE SICILIANA MINISTERO DELL'ISTRUZIONE DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA 3 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE "SALVATORE TODARO" FONDI STRUTTURALI EUROPEI PON FESR 2007/2013 Asse II

Dettagli

DISEGNO dell ARCHITETTURA II

DISEGNO dell ARCHITETTURA II 1 DISEGNO dell ARCHITETTURA II Il disegno degli infissi e degli impianti tecnologici. Le diapositive costituiscono unicamente una base per lo sviluppo della lezione e, come tali, non sostituiscono in alcun

Dettagli

ALL. 1 - MOBILI E ARREDI

ALL. 1 - MOBILI E ARREDI ALL. 1 - MOBILI E ARREDI n. 1 scrivania centralino laccato b.co completa di mensole n. 1 armadio formato da mensole aperte laccato bianco n. 1 sedia girevole con rotelle n. 1 tavolino nero con base di

Dettagli

NUOVA COSTRUZIONE RECANATI VIA DEL DONATORE

NUOVA COSTRUZIONE RECANATI VIA DEL DONATORE NUOVA COSTRUZIONE RECANATI VIA DEL DONATORE A due passi dal centro storico, immobili in fase di realizzazione con finiture di pregio. Possibilità di scegliere materiali e disposizione interna. Pannelli

Dettagli

SALA 500. Capienza totale posti a sedere 476. Capienza totale posti in piedi ------- Disposizione delle sedie

SALA 500. Capienza totale posti a sedere 476. Capienza totale posti in piedi ------- Disposizione delle sedie SALA 500 Capienza totale posti a sedere 476 Capienza totale posti in piedi ------- Disposizione delle sedie A platea Numero totale di sedie / poltrone disponibili 476 Superficie 522 mq Lunghezza 30,7 m

Dettagli

QUESTIONARIO Per l Assicurazione DECENNALE POSTUMA di immobili di nuova realizzazione

QUESTIONARIO Per l Assicurazione DECENNALE POSTUMA di immobili di nuova realizzazione QUESTIONARIO Per l Assicurazione DECENNALE POSTUMA di immobili di nuova realizzazione La società si impegna a fare uso riservato di queste notizie ed informazioni. E importante rispondere a tutte le domande

Dettagli

REGOLAMENTO D USO AMBIENTI SCOLASTICI DLgs 9 aprile 2008,, n.. 81 e successive modifiche ed integrazioni articolo 15 MISURE GENERALI DI TUTELA

REGOLAMENTO D USO AMBIENTI SCOLASTICI DLgs 9 aprile 2008,, n.. 81 e successive modifiche ed integrazioni articolo 15 MISURE GENERALI DI TUTELA Allegato 02 REGOLAMENTO D USO AMBIENTI SCOLASTICI DLgs 9 aprile 2008,, n.. 81 e successive modifiche ed integrazioni articolo 15 MISURE GENERALI DI TUTELA PIANO DELLE MISURE PER LA SICUREZZA DEI LAVORATORI

Dettagli

AUDITORIUM GIOVANNI AGNELLI

AUDITORIUM GIOVANNI AGNELLI AUDITORIUM GIOVANNI AGNELLI Capienza totale posti a sedere Da 1901 a 2099 Capienza totale posti in piedi ------- Disposizione delle sedie Platea Galleria Palchi Coro 1320 pax (40 file da 33 poltrone) ampliabile

Dettagli

Dottori Commercialisti e Consulenti d'impresa Associati - Novembre 2011

Dottori Commercialisti e Consulenti d'impresa Associati - Novembre 2011 Camera 500 - piano SECONDO PIANO singola con bagno interno con condizionatore Armadio in legno a due ante : h,0 m, larg. cm e profondità 56 cm. Interno 4 cassetti e ripiani (con possibile terzo) Posavaligie

Dettagli

RECUPERO DEL PALAZZETTO DELLO SPORT DI MONTEREALE A POTENZA

RECUPERO DEL PALAZZETTO DELLO SPORT DI MONTEREALE A POTENZA TESI DI LAUREA IN RECUPERO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA BASILICATA UNIVERSITAT POLITÈCNICA DE VALENCIA RECUPERO DEL PALAZZETTO DELLO SPORT DI MONTEREALE A POTENZA DOCENTI Prof.ssa Arch. Antonella Guida

Dettagli

COD. CESPITE MACROCATEGORIE DESCRIZIONE ok Valore CSCONTAB1 MOBILE ARMADIO 2 ANTE VETRO 200,00 CSCONTAB2 MOBILE ARMADIO 2 ANTE VETRO 200,00

COD. CESPITE MACROCATEGORIE DESCRIZIONE ok Valore CSCONTAB1 MOBILE ARMADIO 2 ANTE VETRO 200,00 CSCONTAB2 MOBILE ARMADIO 2 ANTE VETRO 200,00 COD. CESPITE MACROCATEGORIE DESCRIZIONE ok Valore CSCONTAB1 MOBILE ARMADIO 2 ANTE VETRO 200,00 CSCONTAB2 MOBILE ARMADIO 2 ANTE VETRO 200,00 CSCONTAB3 MOBILE ARMADIO 2 ANTE VETRO 200,00 CSCONTAB4 MOBILE

Dettagli

Muro di contenimento a mensola. Scale con travi a ginocchio Scale a soletta rampante

Muro di contenimento a mensola. Scale con travi a ginocchio Scale a soletta rampante Pali trivellati Fondazioni profonde Pali battuti Micropali Verifica strutture Platea Fondazioni superficiali Plinti Manutenzione fondazioni Travi rovesce Verifica statica Pilastri Travi STRUTTURE IN C.A.

Dettagli

MASTER IN PROGETTAZIONE URBANA SOSTENIBILE A21 BRESCIA REGOLAMENTO EDILIZIO SOSTENIBILE

MASTER IN PROGETTAZIONE URBANA SOSTENIBILE A21 BRESCIA REGOLAMENTO EDILIZIO SOSTENIBILE MASTER IN PROGETTAZIONE URBANA SOSTENIBILE A21 BRESCIA REGOLAMENTO EDILIZIO SOSTENIBILE A21 Brescia- Regolamento edilizio sostenibile: Principi Scopo Semplicità Coniugare il mito dell igiene con la tutela

Dettagli

Scheda tecnica per lo svolgimento del servizio di pulizia all interno della sede della Fondazione e in altri locali utilizzati in via occasionale.

Scheda tecnica per lo svolgimento del servizio di pulizia all interno della sede della Fondazione e in altri locali utilizzati in via occasionale. Allegato 7 Procedura per l affidamento dell appalto del servizio di pulizia di tutti i locali di svolgimento dell attività istituzionale della Fondazione Teatro del Maggio Musicale Fiorentino Opera di

Dettagli

4 ) D E S C R I Z I O N E D E L B E N E I M M O B I L I A R E

4 ) D E S C R I Z I O N E D E L B E N E I M M O B I L I A R E 4 ) D E S C R I Z I O N E D E L B E N E I M M O B I L I A R E Il complesso immobiliare oggetto di stima è ubicato in un comparto artigianale/industriale posto nella periferia sud/est dell abitato di Gossolengo

Dettagli

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO COMPUTO METRICO ESTIMATIVO Provincia di Milano RISTRUTTURAZIONE VILLA BESOZZI Piazza Manzoni, 2 Proprietà: ASF & Servizi alla Persona - Carugate Rif. COMPUTO METRICO Unità di misura Quantità Prezzo Un.

Dettagli

COMUNE DI MAGNAGO PROVINCIA DI MILANO BENI PATRIMONIALI INDISPONIBILI - MOBILI -

COMUNE DI MAGNAGO PROVINCIA DI MILANO BENI PATRIMONIALI INDISPONIBILI - MOBILI - COMUNE DI MAGNAGO PROVINCIA DI MILANO INVENTARIO BENI COMUNALI ANN0 2012 BENI PATRIMONIALI INDISPONIBILI - MOBILI - Decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267 "Testo unico delle leggi sull'ordinamento

Dettagli

EDIFICIO: Residenza LEONARDO proprietà : DOMUSMETRA srl

EDIFICIO: Residenza LEONARDO proprietà : DOMUSMETRA srl COMUNE DI VERONA PROVINCIA DI VERONA EDIFICIO RESIDENZIALE IN BIOEDILIZIA A BASSO CONSUMO ENERGETICO Piano di Lottizzazione loc. Bassone lotto B5 EDIFICIO: Residenza LEONARDO proprietà : DOMUSMETRA srl

Dettagli

RELAZIONE TECNICO - DESCRITTIVA

RELAZIONE TECNICO - DESCRITTIVA 12 REPARTO INFRASTRUTTURE - Comando - P.zza 1 Maggio, 28 33100 UDINE Tel. 0432-504341-2-3 Fa 0432-414050 RELAZIONE TECNICO - DESCRITTIVA Alloggio codice Via Manzoni, 18 - MANIAGO (PN) 1 Indice 1. OGGETTO

Dettagli

ALLEGATO A "ELENCO LAVORI RICHIESTI" a) SEDE MUNICIPALE DI PALAZZO LOCATELLI (Piazza XXIV Maggio

ALLEGATO A ELENCO LAVORI RICHIESTI a) SEDE MUNICIPALE DI PALAZZO LOCATELLI (Piazza XXIV Maggio ALLEGATO A "ELENCO LAVORI RICHIESTI" a) SEDE MUNICIPALE DI PALAZZO LOCATELLI (Piazza XXIV Maggio 22) e BIBLIOTECA COMUNALE (Via Matteotti 75 77):----------- I lavori oggetto del servizio dovranno essere

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO SCAURI

ISTITUTO COMPRENSIVO SCAURI MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO COMPRENSIVO SCAURI Via Appia 212, 04028 Scauri (LT) ( 0771614545 - fax 0771614808 - * LTIC855001@istruzione.it ---------------------------------------------------------

Dettagli

SALA ROMA. Capienza totale posti a sedere 75. Capienza totale posti in piedi ------- Numero totale di sedie / poltrone disponibili 75

SALA ROMA. Capienza totale posti a sedere 75. Capienza totale posti in piedi ------- Numero totale di sedie / poltrone disponibili 75 SALA ROMA Capienza totale posti a sedere 75 Capienza totale posti in piedi ------- Disposizione delle sedie A platea, ancorate a pavimento Numero totale di sedie / poltrone disponibili 75 Superficie 102

Dettagli

NORMATIVA DI RIFERIMENTO

NORMATIVA DI RIFERIMENTO NORMATIVA DI RIFERIMENTO D.Lgs.81/08 Tiitolo II Capo I art. 62 67 Allegato IV Linee Guida Regione Piemonte per la notifica relativa alla costruzione ampliamento o adattamento di locali e ambienti di lavoro.

Dettagli

RELAZIONE TECNICO ILLUSTRATIVA

RELAZIONE TECNICO ILLUSTRATIVA COMUNE DI MONTIGLIO MONFERRATO Provincia di ASTI- OGGETTO : Progetto per la manutenzione straordinaria di edificio scolastico con interventi di adeguamento a normative vigenti PROGETTO DEFINITIVO - ESECUTIVO

Dettagli

Tecnico per l edilizia. Figura professionale:

Tecnico per l edilizia. Figura professionale: Tecnico per l edilizia Disegnatore ed aiuto progettista CAD Tecnico di gestione commessa Tecnico di conduzione cantiere e di contabilità dei lavori Progettazione, conduzione tecnica e contabile dei cantieri

Dettagli

PREMESSA...2 DESCRIZIONE DEL FABBRICATO...3 Classificazione urbanistica...3 Organizzazione funzionale...3 Organizzazione strutturale...

PREMESSA...2 DESCRIZIONE DEL FABBRICATO...3 Classificazione urbanistica...3 Organizzazione funzionale...3 Organizzazione strutturale... PREMESSA...2 DESCRIZIONE DEL FABBRICATO...3 Classificazione urbanistica...3 Organizzazione funzionale...3 Organizzazione strutturale...5 DESCRIZIONE INTERVENTO...6 Generalità...6 Motivazioni delle scelte

Dettagli

LAVORI PER L INSTALLAZIONE DI UN NUOVO ASCENSORE SCUOLA PRIMARIA E DELL INFANZIA BAODO

LAVORI PER L INSTALLAZIONE DI UN NUOVO ASCENSORE SCUOLA PRIMARIA E DELL INFANZIA BAODO progetto committente LAVORI PER L INSTALLAZIONE DI UN NUOVO ASCENSORE SCUOLA PRIMARIA E DELL INFANZIA BAODO COMUNE DI CELLE LIGURE Via Boagno 11-17015 Celle Ligure (SV) TEL. +39 019 826985 FAX +39 SAVONA

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO Comprensorio ospedale San Luigi Gonzaga di Orbassano. Laboratori C/O ex lavanderie Caratteristiche generali dell intervento Dimensioni degli spazi Normative - Tipi di opere - Materiali RELAZIONE ILLUSTRATIVA

Dettagli

PROGETTO PRELIMINARE PER L ALLESTIMENTO DI UN CENTRO PER LA DIVULGAZIONE SCIENTIFICA PRESSO I LOCALI DELL EDIFICIO 10 DI POLARIS PULA.

PROGETTO PRELIMINARE PER L ALLESTIMENTO DI UN CENTRO PER LA DIVULGAZIONE SCIENTIFICA PRESSO I LOCALI DELL EDIFICIO 10 DI POLARIS PULA. PROGETTO PRELIMINARE PER L ALLESTIMENTO DI UN CENTRO PER LA DIVULGAZIONE SCIENTIFICA PRESSO I LOCALI DELL EDIFICIO 10 DI POLARIS PULA. RELAZIONE TECNICO-ILLUSTRATIVA STUDIO ASSOCIATO degli Ingg. Salvatore

Dettagli

DOCET Software di Diagnosi e Certificazione Energetica di Edifici Residenziali Esistenti

DOCET Software di Diagnosi e Certificazione Energetica di Edifici Residenziali Esistenti DOCET Software di Diagnosi e Certificazione Energetica di Edifici Residenziali Esistenti PROTOCOLLO DI ISPEZIONE del sistema edificio-impianto (AUDIT) Versione 1.07.10 Ultimo aggiornamento Ottobre 2007

Dettagli

SCHEDA A ALLEGATA AL CAPITOLATO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DI LOCALI DI PROPRIETÀ COMUNALE

SCHEDA A ALLEGATA AL CAPITOLATO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DI LOCALI DI PROPRIETÀ COMUNALE SCHEDA A ALLEGATA AL CAPITOLATO DI APPALTO PER IL PALAZZO COMUNALE sito in Piazza Cons. T. Manlio, 7 ORARIO DI ENTRATA PER LE PULIZIE: dal lunedì al venerdì dalle ore 6.00 alle ore 8.00 e dalle ore 19.30

Dettagli

(Testo coordinato con le modifiche e le integrazioni di cui alla L.R. 22 novembre 2010, n. 31)

(Testo coordinato con le modifiche e le integrazioni di cui alla L.R. 22 novembre 2010, n. 31) Legge regionale 7 dicembre 2009, n. 50 Definizione delle tipologie dei servizi forniti dalle imprese turistiche nell'ambito dell'armonizzazione della classificazione alberghiera (BUR n. 22 dell 1 dicembre

Dettagli

PROGETTO ESECUTIVO LAVORI DI MESSA IN SICUREZZA EDIFICI SCOLASTICI ED EDIFICIO MUNICIPALE DI TORCHIARA RELAZIONE TECNICA SPECIALISTICA

PROGETTO ESECUTIVO LAVORI DI MESSA IN SICUREZZA EDIFICI SCOLASTICI ED EDIFICIO MUNICIPALE DI TORCHIARA RELAZIONE TECNICA SPECIALISTICA PROGETTO ESECUTIVO LAVORI DI MESSA IN SICUREZZA EDIFICI SCOLASTICI ED EDIFICIO MUNICIPALE DI TORCHIARA RELAZIONE TECNICA SPECIALISTICA Il sottoscritto è stato incaricato dall Amministrazione Comunale di

Dettagli

Restauro della Villa de Bellat in Località Spagolle del C.C. Castelnuovo.

Restauro della Villa de Bellat in Località Spagolle del C.C. Castelnuovo. Restauro della Villa de Bellat in Località Spagolle del C.C. Castelnuovo. 1 Descrizione morfologica e tipologica Villa de Bellat è posizionata all interno di una vasta area agricola, situata in destra

Dettagli

Le scale di accesso alle zone soppalcate sono tutte in metallo a giorno, gli infissi esterni ed interni sono in legno e, nella generalità, originari.

Le scale di accesso alle zone soppalcate sono tutte in metallo a giorno, gli infissi esterni ed interni sono in legno e, nella generalità, originari. UNITÀ IMMOBILIARE: Sita in Roma via Giacomo Venezian, 22, piano primo interno 1 con asservito posto auto via Gaetano Sacchi,19 - DESTINAZIONE D USO: abitazione Prezzo Appartamento più Garage: 870.000 Euro

Dettagli

Corso di Componenti e Impianti Termotecnici. VERIFICA DEL C d

Corso di Componenti e Impianti Termotecnici. VERIFICA DEL C d VERIFICA DEL C d 1 1) Determinazione del Coefficiente di dispersione volumico Cd [W/m 3 K] Rif. normativo: UNI 10379 - App. E UNI 7357 Calcolo del Coefficiente di dispersione volumico Cd con: Φtr, p Cd

Dettagli

EDILIZIA RESIDENZIALE DI TIPO MEDIO E DI PREGIO

EDILIZIA RESIDENZIALE DI TIPO MEDIO E DI PREGIO EDILIZIA RESIDENZIALE DI TIPO MEDIO Villa singola di pregio 35 1.22,00 382,00 TABELLA RIASSUNTIVA DEI COSTI E PERCENTUALI D INCIDENZA COD. OPERA PREZZI IN URO % 01 Impianto di cantiere e scavi 02 Struttura

Dettagli

elegante restyling aziendale Interni e uffici di gusto contemporaneo, declinati nelle tonalità del nero, del grigio e del bianco.

elegante restyling aziendale Interni e uffici di gusto contemporaneo, declinati nelle tonalità del nero, del grigio e del bianco. elegante restyling aziendale Interni e uffici di gusto contemporaneo, declinati nelle tonalità del nero, del grigio e del bianco. progettazione 166 d interni far arreda progettazione struttura ing. alberto

Dettagli

ARZO - VIA LUIGI GIUDICI NUOVO STABILE ABITATIVO CON 3 APPARTAMENTI

ARZO - VIA LUIGI GIUDICI NUOVO STABILE ABITATIVO CON 3 APPARTAMENTI ARZO - VIA LUIGI GIUDICI NUOVO STABILE ABITATIVO CON 3 APPARTAMENTI PLANIMETRIA ARZO - VIA LUIGI GIUDICI NUOVO STABILE ABITATIVO CON 3 APPARTAMENTI Luogo Nella bella zona collinare di Arzo, soleggiata

Dettagli

RELAZIONE TECNICO - DESCRITTIVA

RELAZIONE TECNICO - DESCRITTIVA 12 REPARTO INFRASTRUTTURE - Comando - P.zza 1 Maggio, 28 33100 UDINE Tel. 0432-504341-2-3 Fax 0432-414050 RELAZIONE TECNICO - DESCRITTIVA Alloggio codice Via Ristori 52/2, GORIZIA 1 Indice 1. OGGETTO E

Dettagli

ALLEGATO N 2 Procedure di igienizzazione

ALLEGATO N 2 Procedure di igienizzazione REGIONE CALABRIA Azienda Ospedaliera Bianchi Melacrino Morelli ALLEGATO N 2 Procedure di igienizzazione Servizio pulizie - ALLEGATO N 2 Pagina 1 di 6 PULIZIA GIORNALIERA AREE AD ALTO RISCHIO 1 Servizi

Dettagli

Piazzetta Cardo Nord Est. mag. 14

Piazzetta Cardo Nord Est. mag. 14 Piazzetta Cardo Nord Est mag. 14 Il Sito Espositivo 935.595 mq di area totale 147 Paesi Partecipanti AREE TEMATICHE PARTECIPANTI UFFICIALI AREE DI SERVIZIO PARTECIPANTI NON UFFICIALI AREE EVENTI CLUSTER

Dettagli

REGOLAMENTO D USO AMBIENTI SCOLASTICI

REGOLAMENTO D USO AMBIENTI SCOLASTICI REGOLAMENTO D USO AMBIENTI SCOLASTICI IN TUTTI I LOCALI SCOLASTICI E obbligo per tutto il personale: attenersi e far attenere gli alunni alle disposizioni ai fini della prevenzione e protezione individuale

Dettagli

IMMOBILIARE MILANESE S.R.L. DESCRIZIONE DELLE OPERE PALAZZINA IN VIA DELLE VIOLE PARABIAGO - MILANO

IMMOBILIARE MILANESE S.R.L. DESCRIZIONE DELLE OPERE PALAZZINA IN VIA DELLE VIOLE PARABIAGO - MILANO IMMOBILIARE MILANESE S.R.L. DESCRIZIONE DELLE OPERE PALAZZINA IN VIA DELLE VIOLE PARABIAGO - MILANO 1 OPERE IN C.A. Tutte le opere strutturali dell edificio saranno in cemento armato con calcestruzzo gettato

Dettagli

29M15 CONCORSO DI PROGETTAZIONE PER LA REALIZZAZIONE DELLA NUOVA BIBLIOTECA IN COMUNE DI MARANELLO RELAZIONE GENERALE

29M15 CONCORSO DI PROGETTAZIONE PER LA REALIZZAZIONE DELLA NUOVA BIBLIOTECA IN COMUNE DI MARANELLO RELAZIONE GENERALE 29M15 CONCORSO DI PROGETTAZIONE PER LA REALIZZAZIONE DELLA NUOVA BIBLIOTECA IN COMUNE DI MARANELLO RELAZIONE GENERALE INTRODUZIONE L idea per la nuova biblioteca di maranello, nasce innanzitutto da due

Dettagli

PROGETTO DEFINITIVO-ESECUTIVO

PROGETTO DEFINITIVO-ESECUTIVO SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO ELVIRA E AMALIA PICCOLI DI CIVIDALE DEL FRIULI (UD) PROGETTO DEFINITIVO-ESECUTIVO RILIEVO FOTOGRAFICO Oggetto Committente RUP Intervento di miglioramento e messa in sicurezza,

Dettagli

Residenza vista lago di alto standing, in zona residenziale pregiata molto tranquilla e soleggiata con comodo accesso alla città, fermata bus

Residenza vista lago di alto standing, in zona residenziale pregiata molto tranquilla e soleggiata con comodo accesso alla città, fermata bus RESIDENZA MIRAVALLE LUGANO MASSAGNO Residenza vista lago di alto standing, in zona residenziale pregiata molto tranquilla e soleggiata con comodo accesso alla città, fermata bus cittadino a 150 m. Scuole,

Dettagli

Conto del consegnatario ANNO 2012

Conto del consegnatario ANNO 2012 Pag. 1 H00001 UNITA' CENTRALE COMPUTER E 1 1 H00002 VIDEO PER COMPUTER E 1 1 H00003 TASTIERA PER COMPUTER E 1 1 H00004 CASSE ACUSTICHE PER PERSONAL COMPUTER E 1 1 H00005 STAMPANTE PER COMPUTER E 1 1 H00006

Dettagli

RELAZIONE TECNICO - DESCRITTIVA

RELAZIONE TECNICO - DESCRITTIVA 3 REPARTO INFRASTRUTTURE Ufficio Lavori Sezione Gestione Alloggi RELAZIONE TECNICO - DESCRITTIVA COMUNE DI BRESCIA VIA CUCCA, 16 PALAZINA DEMANIALE ALLOGGIO EBS0034 1 Indice 1. OGGETTO E SCOPO DELLA RELAZIONE

Dettagli

VIA LEONCAVALLO 17 CIRCOSCRIZIONE VI SERVIZI SOCIALI - ANAGRAFE. MODALITA E FREQUENZA DEGLI INTERVENTI (da Lunedì a venerdì)

VIA LEONCAVALLO 17 CIRCOSCRIZIONE VI SERVIZI SOCIALI - ANAGRAFE. MODALITA E FREQUENZA DEGLI INTERVENTI (da Lunedì a venerdì) LOTTO VI ALLEGATO A VIA LEONCAVALLO 17 CIRCOSCRIZIONE VI SERVIZI SOCIALI - ANAGRAFE MODALITA E FREQUENZA DEGLI INTERVENTI (da Lunedì a venerdì) LOCALI SEDE DEI SERVIZI SOCIALI - TERZO PIANO 2 PASSAGGI

Dettagli

3M DI-NOC. Rivestimenti con innovativi vantaggi di applicazione e flessibilità. 3M 2007. All Rights Reserved. 2008 rivestimenti DI-NOC

3M DI-NOC. Rivestimenti con innovativi vantaggi di applicazione e flessibilità. 3M 2007. All Rights Reserved. 2008 rivestimenti DI-NOC 3M DI-NOC Rivestimenti con innovativi vantaggi di applicazione e flessibilità 3M 2007. All Rights Reserved. 2008 rivestimenti DI-NOC 3M DI-NOC _ resistente alle abrasioni _ resistente all impatto _ resistente

Dettagli

DIREZIONE LAVORI PUBBLICI AGENZIA SERVIZI TECNICI ELENCO PREZZI

DIREZIONE LAVORI PUBBLICI AGENZIA SERVIZI TECNICI ELENCO PREZZI DIREZIONE LAVORI PUBBLICI AGENZIA SERVIZI TECNICI ELENCO PREZZI PER L AFFIDAMENTO DELLA FORNITURA E POSA IN OPERA DI ARREDI, ELETTRODOMESTICI E PUNTI LUCE PER GLI ALLOGGI ED I LOCALI DI SERVIZIO DEL VILLAGGIO

Dettagli

LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE DELLA STAZIONE MARITTIMA DI PESCARA E SISTEMAZIONE DELLE AREE CIRCOSTANTI PREMESSA

LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE DELLA STAZIONE MARITTIMA DI PESCARA E SISTEMAZIONE DELLE AREE CIRCOSTANTI PREMESSA PREMESSA La Stazione Marittima del Porto di Pescara è un edificio a pianta centrale di forma decagonale, dell altezza totale di m 6,00, ad un piano dell altezza interna di m 5,00, della superficie complessiva

Dettagli

Costi e Tipologia Stands Pre-allestiti

Costi e Tipologia Stands Pre-allestiti Costi e Tipologia Stands Pre-allestiti PADIGLIONI A 3.2 A 4.0 TIPO DIMENSIONI MQ COSTO* A 4,00 X 4,00 16 1.360,00 B 4,00 X 3,00 12 1.100,00 C 4,00 X 2,00 8 720,00 D1 71 mq 71 4.700,00 D2 79 mq 79 5.300,00

Dettagli

ListinoPrezzi REALIZZAZIONI IN CARTONGESSO SISTEMI A SECCO E MODULARI. civili, industriali e commerciali

ListinoPrezzi REALIZZAZIONI IN CARTONGESSO SISTEMI A SECCO E MODULARI. civili, industriali e commerciali ListinoPrezzi REALIZZAZIONI IN CARTONGESSO SISTEMI A SECCO E MODULARI civili, industriali e commerciali Gennaio2011 INDICE CERTONGESSI LE PARETI LE CONTROPARETI I CONTROSOFFITTI 2 3 4 5 SISTEMI MODULARI

Dettagli

Rilievo condizioni di pulizia

Rilievo condizioni di pulizia SCHEDA DI VALUTAZIONE AULA DIDATTICA DATA:... UNITA :... banchi sedie arredi vari lavagna armadi scaffalature tende........ UFFICIO UNITA :... banchi sedie arredi vari lavagna armadi scaffalature tende

Dettagli

RELAZIONE TECNICA BARRIERE ARCHITETTONICHE ai sensi della L.13 e DM 236/89; DPR 380/01 e Allegato I del R.E.

RELAZIONE TECNICA BARRIERE ARCHITETTONICHE ai sensi della L.13 e DM 236/89; DPR 380/01 e Allegato I del R.E. RELAZIONE TECNICA BARRIERE ARCHITETTONICHE ai sensi della L.13 e DM 236/89; DPR 380/01 e Allegato I del R.E. RIFERIMENTO: Richiesta di integrazione P.G. n 119428 del 29/09/2009 OGGETTO: Piano Attuativo

Dettagli

Residenza città d ella 2 Bedano secondo stabile info su: WWW.BEDANO.PAGE.TL

Residenza città d ella 2 Bedano secondo stabile info su: WWW.BEDANO.PAGE.TL Residenza città d ella 2 Bedano secondo stabile info su: WWW.BEDANO.PAGE.TL Vendite: FaConsulenze Via G. Guisan 16 6900 Paradiso Tel : 091 980 39 55 e-mail: faci@ticino.com Alessandro Fumasoli cell: 079

Dettagli