CONTRATTO DI LOCAZIONE ABITATIVA PER STUDENTI UNIVERSITARI. (Legge 9 dicembre 1998, n. 431, articolo 5, comma 2) Tra

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CONTRATTO DI LOCAZIONE ABITATIVA PER STUDENTI UNIVERSITARI. (Legge 9 dicembre 1998, n. 431, articolo 5, comma 2) Tra"

Transcript

1 ONTRATTO DI OAZIONE ABITATIVA PER STUDENTI UNIVERSITARI (egge 9 dicembre 1998, n. 431, articolo 5, comma 2) Tra AMPUSX srl ( Gruppo Siram spa ), con sede legale in Milano, via Bisceglie n 95, iscritta al REA di Milano al n , partita IVA e codice fiscale e iscr. al Reg. Imprese n , rappresentata dall Avv. Giovanni Pontrelli nato a Bari, il 30/05/1971 (di seguito, il OATORE") e.., nato/ a, il, domiciliato/a a, codice fiscale n., iscritto/a al corso di studi presso per l anno accademico. (di seguito, singolarmente definito il ONDUTTORE ) Il OATORE e i ONDUTTORE di seguito singolarmente definiti la Parte e congiuntamente le Parti. e Parti concordano quanto segue 1. OGGETTO on il presente contratto (il ontratto ) e secondo i termini ivi indicati, il OATORE concede in locazione ad uso esclusivo di abitazione, secondo i termini nel seguito precisati, al ONDUTTORE, che accetta, l unità immobiliare parte del complesso immobiliare ampusx hieti Via Papa Giovanni Paolo II n. 179, di seguito meglio identificata. unità immobiliare oggetto di locazione è ubicata all interno numero.. del ampus X, composta da n. 1 vani, oltre servizi, ammobiliata come da inventario alla pagina 6 del presente contratto che il ONDUTTORE dichiara aver verificato nella sua consistenza (di seguito l Unità Immobiliare ). 1.1 utilizzo dell Unità Immobiliare locata da parte dei ONDUTTORE e la vita comunitaria all interno del ampus X sono disciplinati, oltre che dal presente ontratto, dal regolamento esposto nei locali del ampusx e allegato al presente accordo che il ONDUTTORE dichiara di aver esaminato e di accettare integralmente senza alcuna riserva. 1.2 Si specifica che il presente contratto di locazione ha per oggetto una porzione di immobile strumentale per sua natura non suscettibile di diversa utilizzazione senza radicali trasformazioni, censito nella categoria catastale D. A tale riguardo il conduttore dichiara, ai sensi dell art. 10, comma 1, n. 8), del DPR 633/72 di essere un soggetto che non agisce nell esercizio di impresa, arte o professione. Il presente contratto risulta pertanto assoggettato ad Iva. 2. DURATA 2.1 Il ontratto è stipulato per la durata di. mesi, dal.. al NATURA TRANSITORIA 3.1 Secondo quanto previsto dall'accordo territoriale stipulato ai sensi dell'articolo 5, comma 3, della legge n. 431/98, le Parti concordano che il presente ontratto ha natura transitoria in quanto il ONDUTTORE espressamente ha l'esigenza di abitare l'unità immobiliare oggetto di locazione e per un periodo limitato frequentando presso l'università degli Studi di hieti i corsi di studi indicato in frontespizio.

2 4. ANONE 4.1 Il canone di locazione è convenuto in euro (./00) mensili che il ONDUTTORE si obbliga a corrispondere in modo anticipato entro il quinto giorno di ogni mese di competenza, mediante bancomat, carta di credito o bonifico bancario, o ordine di bonifico permanente. Il canone di locazione, per il solo mese di Agosto, esclusivamente per contratti di 12 mesi, sarà pari al 50% del canone. Nel caso di risoluzione anticipata, del contratto dopo il 1 Agosto, il conduttore sarà tenuto a versare una penale pari al 50% del canone, a titolo di rimborso. 5. DEPOSITO AUZIONAE 5.1 A garanzia delle obbligazioni assunte col presente ontratto, il ONDUTTORE versa al OATORE (che con la firma del ontratto ne rilascia quietanza) una somma di euro.. (d /00) pari a 1 ( o più mensilità del canone, a seconda della modalità di pagamento scelta; a tal proposito si rimanda al punto 5.1 del regolamento allegato) mensilità del canone, non imputabile in conto canoni di locazione e produttiva di interessi legali, riconosciuti al ONDUTTORE al termine di ogni periodo di locazione. 5.2 Il deposito cauzionale come sopra costituito viene reso al termine della locazione, previa verifica sia dello stato dell'unità Immobiliare sia dell'osservanza di ogni obbligazione contrattuale. Resta inteso che, dal deposito cauzionale, il OATORE avrà il diritto di trattenere un importo proporzionale all entità degli eventuali danni dalla stessa patiti e/o patiendi in conseguenza della violazione da parte del ONDUTTORE delle previsioni di cui al presente ontratto. 6. SERVIZI FORNITI DA OATORE E ONERI AESSORI A ARIO DE ONDUTTORE 6.1 e Parti convengono che nel corso dell esecuzione del presente ontratto verranno forniti al ONDUTTORE in via esclusiva da parte del OATORE i servizi di cui alla pagina 7 del presente contratto secondo i termini e condizioni ivi indicati. 6.2 Per la fornitura dei predetti servizi, le Parti, anche avuto riguardo alla Tabella oneri accessori (allegato G al decreto del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti di concerto con il Ministro dell economia e delle finanze, emanato ai sensi dell articolo, comma 2, della legge n. 431/98), concordano che il ONDUTTORE non corrisponderà al OATORE, il pagamento di alcun canone. 6.3 I costi del consumo di energia elettrica dell Unità immobiliare saranno ripartiti e calcolati in parti uguali secondo il reale consumo verificato mensilmente, tramite il contatore installato, sul quadro elettrico dell unità immobiliare. Il costo addebitato per ciascun KW sarà quello rilevato dalla bolletta del mese di competenza, compreso delle accise e senza alcun onere aggiuntivo. Il costo così ripartito dovrà essere saldato entro il mese successivo all addebito, si conviene una penale di euro 10,00 per ogni mese di ritardato pagamento. 7. PAGAMENTO 7.1 Il ONDUTTORE si impegnano ad effettuare il pagamento dei canoni nonché degli oneri relativi ai servizi sub 6.2 secondo i termini di cui all articolo 4 6 che precede. 7.2 Il pagamento non potrà essere ritardato o sospeso dal ONDUTTORE per alcuna ragione o motivo. Il mancato puntuale pagamento, per qualunque causa, anche di una sola mensilità del canone (nonché di quant altro dovuto ove di importo pari ad una mensilità del canone), costituisce in mora il ONDUTTORE, fatto salvo quanto previsto dall'articolo 55 della legge n. 392/78. A partire dall ottavo giorno del mese, in caso di mancato pagamento, verranno applicati gli interessi legali di mora, successivamente ci sarà la richiesta di intervento legale per la riconsegna dell immobile.

3 8. USO E RIPARAZIONI 8.1 Il ONDUTTORE si obbliga ad usare l Unità Immobiliare con la diligenza del buon padre di famiglia, senza recare molestia agli altri ONDUTTORI o utilizzatori presenti nella struttura del ampus X. Sono a carico del ONDUTTORE gli interventi di manutenzione resi necessari da un uso negligente dell Unità Immobiliare. Resta inteso che i predetti interventi manutentivi verranno eseguiti in via esclusiva dal OATORE cui il ONDUTTORE saranno tenuti a rimborsare tempestivamente nei termini indicati dal OATORE i relativi costi e spese. 8.2 Il OATORE si riserva il diritto di far eseguire sia all'interno sia all'esterno dell'unità Immobiliare oggetto del presente ontratto tutti gli interventi che si rendessero necessari, fatto salvo quanto previsto dagli articoli 1583 e 1584 del codice civile. In ogni caso, qualora l Unità Immobiliare abbisogni di riparazioni, anche dovute al negligente utilizzo della stessa da parte del ONDUTTORE, questi ultimi sono tenuti in solido a dare immediata comunicazione scritta al OATORE della necessità delle riparazioni stesse. 8.3 Il ONDUTTORE è tenuti ad osservare, nell'uso dei locali e dei servizi comuni, le prescrizioni di legge o dei regolamenti emanati dalle competenti autorità, tenendo ad esclusivo loro carico qualunque sanzione pecuniaria o altra conseguenza derivante dall'inadempimento di tale loro obbligo. 8.4 Il ONDUTTORE si obbliga a tenere indenne e manlevato il OATORE da qualsiasi conseguenza pregiudizievole che dovesse derivargli in caso di inadempimento agli impegni assunti a norma del presente articolo. 9. ONSEGNA 9.1 Il ONDUTTORE dichiara di aver visitato l Unità Immobiliare e di averla trovata in normale stato d'uso, adatta all'uso convenuto e adeguata alle loro specifiche esigenze, anche per quanto riguarda il mobilio e quanto altro indicato nell inventario alla pagina 6 del presente contratto. Il ONDUTTORE dichiara altresì di essere perfettamente a conoscenza dello stato di fatto e di diritto in cui detta Unità Immobiliare si trova, esonerando il OATORE da qualsiasi obbligo di effettuare adattamenti di sorta, salvo quanto previsto dalle vigenti normative. Il ONDUTTORE con il ritiro delle chiavi prende in consegna ad ogni effetto di legge l Unità Immobiliare. 10. RIONSEGNA 10.1 Alla data di cessazione di efficacia del ontratto il ONDUTTORE riconsegna puntualmente al OATORE l Unità Immobiliare nello stato medesimo in cui si trovava al momento della consegna sotto pena del risarcimento dei danni, fatti salvi il normale deperimento derivante dall'uso e i danni attribuibili a mancati interventi a carico del OATORE purché preventivamente segnalati dal ONDUTTORE Resta inteso che, qualora in sede di riconsegna dell Unità Immobiliare fossero riscontrati danni, difformità e/o anomalie interessanti l Unità Immobiliare medesima, le Parti provvederanno a redigere e sottoscrivere un verbale di constatazione dello stato dei luoghi che farà fede al fine della definizione delle obbligazioni risarcitorie dal ONDUTTORE. 11. MODIFIHE E MIGIORIE 11.1 E' vietato al ONDUTTORE fare qualsiasi innovazione o modifica nell Unità Immobiliare ed agli impianti di cui la stessa è dotata senza il consenso scritto del OATORE e modificarne, anche parzialmente, la destinazione d'uso. In ogni caso tutti i miglioramenti o mutamenti di fissi od infissi, compresi gli impianti elettrici, di riscaldamento ecc., rimangono per patto espresso a beneficio del OATORE, senza che i ONDUTTORE possa pretendere rimborso o indennizzo qualsiasi.

4 12. ESSIONE, SUBOAZIONE, OMODATO 12.1 E' fatto espresso divieto al ONDUTTORE di sublocare, in tutto o in parte, l Unità Immobiliare o parte di essa, di cedere in qualsiasi forma il ontratto e/o di consentire, a qualsiasi titolo, l'utilizzo di quanto oggetto del presente ontratto a uno o più soggetti terzi. 13. ESONERO DI RESPONSABIITÀ 13.1 Il ONDUTTORE è costituito custodi dell Unità Immobiliare. Il ONDUTTORE si obbliga, pertanto, a rispondere dei danni dagli stessi direttamente o indirettamente causati all Unità Immobiliare nonché causati da familiari, conoscenti o da soggetti terzi che essi abbiano ammesso nell Unità Immobiliare medesima, così tenendo il OATORE pienamente indenne e manlevato dai danni predetti. Il ONDUTTORE inoltre esonera espressamente il OATORE da qualsiasi responsabilità per fatti e/o reati commessi a danno del ONDUTTORE nell ambito del ampus X da terzi estranei al OATORE medesimo. Resta ferma la responsabilità del OATORE per i danni provocati da fatti colposi dei propri dipendenti nell'esercizio delle mansioni loro affidate Il ONDUTTORE esonera il OATORE da ogni responsabilità per sospensioni o irregolarità dei servizi di collegamento wi-fi, riscaldamento, raffrescamento, condizionamento, illuminazione, acqua, acqua calda e ascensore sostituzione, riparazione, adeguamento, manutenzione degli impianti per il periodo necessario per l'effettuazione di tali interventi. 14. VISITE 14.1 Il OATORE si riserva il diritto di far visitare da propri incaricati l Unità Immobiliare Il OATORE si riserva il diritto a poter controllare gli alloggi qualora se ne renda necessario, nelle seguenti modalità: a) in presenza di almeno un inquilino dell alloggio specificato; b) senza la presenza dell inquilino, in caso si renda obbligatoria una verifica immediata per cause quali: interventi o riparazioni urgenti o presunte tali; c) con l inizio e la fine del periodo di assegnazione; d) con un preavviso di un giorno agli inquilini per interventi di manutenzione ordinaria; e) con un preavviso di un giorno, f) con cadenza bimensile, per visionare lo stato dei locali; se in tale occasione dovessero essere trovati gli alloggi in una condizione di pulizia non soddisfacente, la direzione, per mezzo dei suoi incaricati, farà intervenire un impresa apposita e il conduttore sarà tenuto a pagare il costo dell intervento. Il ONDUTTORE si impegna altresì a consentire la visita dell Unità Immobiliare locatagli ad aspiranti nuovi ONDUTTORI in caso di prossima cessazione di efficacia del presente ontratto. A tal fine il ONDUTTORE si obbliga a concordare con il OATORE un giorno lavorativo della settimana in cui consentire la visita; l orario di visita sarà concordato e compreso nell arco di tempo intercorrente tra le ore 10 e le ore RISOUZIONE e Parti concordano espressamente che, a fronte di qualsiasi violazione degli impegni di cui agli articoli 4 (anone), 7 (Pagamento), 8 (Uso e riparazioni), 10 (Riconsegna), 11 (Modifiche e migliorie), 12 (essione, sublocazione, comodato) del presente ontratto da parte di uno o più ONDUTTORI, il OATORE avrà diritto di risolvere il presente ontratto, ai sensi e per gli effetti di cui all articolo 1456 c.c. mediante l invio di lettera raccomandata a.r. con cui il OATORE dichiarerà la propria volontà di avvalersi della presente clausola risolutiva. Nelle summenzionate ipotesi di risoluzione le Parti convengono che rimanga salvo il diritto del OATORE al risarcimento di ogni e qualunque danno in cui lo stesso dovesse incorrere in relazione all inadempimento di uno o più ONDUTTORI Qualora dovesse intervenire una causa che possa dar diritto ai ONDUTTORI di ottenere la risoluzione del ontratto per inidoneità sopravvenuta dell Unità Immobiliare a servire all'uso convenuto, che non sia imputabile

5 né ai ONDUTTORI né al OATORE, il OATORE è tenuto a restituire solo la parte di canone anticipatogli proporzionale al periodo di mancato godimento da parte dei ONDUTTORI, escluso ogni altro compenso e qualsiasi risarcimento di danni e previa riconsegna dell Unità Immobiliare. 16. ONDIZIONE RISOUTIVA 16.1 Qualora il contratto di locazione tra il ocatore e il Fondo Aristotele dovesse cessare o esser risolto per qualsiasi causa, il presente ontratto s intenderà parimenti risolto senza che la risoluzione sia imputabile al OATORE e il ONDUTTORE non potrà pretendere alcun risarcimento o indennizzo. 17. REESSO 17.1 Il ONDUTTORE ha facoltà di recedere dal ontratto previo avviso da recapitarsi mediante raccomandata a.r. almeno 90 giorni prima, per i contratti da 6 a 12 mesi, dalla data in cui si intende liberare l appartamento (farà fede il timbro postale); si precisa che per i contratti inferiori a 6 mesi, nel caso in cui il conduttore lasci il suo alloggio prima del termine del contratto dovrà saldare i canoni di tutte le mensilità per cui ha prenotato. Nel caso in cui il recesso anticipato generi uno scatto di tariffa, il conduttore avrà l obbligo di integrare la differenza di tariffa per tutti i mesi in cui ha usufruito dell alloggio. In caso contrario verrà applicata una panale pari al -100% del canone in caso la comunicazione non rispetti i 3 mesi di preavviso, pertanto il conduttore perderà l intero importo relativo al deposito cauzionale versato. 18. SOPPRAVVIVENZA DI AUSOE ONTRATTUAI 18.1 Inoltre, le Parti concordano che anche dopo la cessazione del presente ontratto, per qualsiasi causa intervenuta, restino comunque valide ed efficaci le obbligazioni di cui agli art. 8.4, 11 e IMPOSTE, TASSE, SPESE DI ONTRATTO 19.1 Tutte le spese di bollo, di quietanza, di esazione canoni, compresi i diritti di banca, sono a carico del ONDUTTORE Il OATORE provvede alla registrazione del ontratto, dandone notizia al ONDUTTORE. Questi corrispondono al OATORE al momento della sottoscrizione del ontratto la quota di loro spettanza, pari alla metà. 20. VARIE 20.1 A tutti gli effetti del presente ontratto, comprese la notifica degli atti esecutivi, il ONDUTTORE eleggono domicilio nell Unità Immobiliare e, ove essi più non la occupino o comunque detengano più, presso l'ufficio di segreteria del omune di hieti Qualunque modifica al presente ontratto non può aver luogo, e non può essere provata, se non con atto scritto Il OATORE ed il ONDUTTORE si autorizzano reciprocamente a comunicare a terzi i propri dati personali in relazione ad adempimenti connessi col rapporto di locazione (D.gs. n. 196/2003) Per quanto non previsto dal presente ontratto le Parti rinviano a quanto in materia disposto dal odice ivile, dalle leggi n. 392/78 e n. 431/98 o comunque dalle norme vigenti e dagli usi locali nonché alla normativa ministeriale emanata in applicazione della legge n. 431/98 e all Accordo Territoriale.

6 21. FORO OMPETENTE 21.1 Qualsiasi controversia concernente il presente ontratto o comunque connessa con lo stesso comprese quelle relative alla sua interpretazione, validità, esecuzione e risoluzione sarà deferita alla competenza esclusiva del Tribunale di hieti Resta in ogni caso salva la facoltà di ciascuna Parte di adire in via preliminare la ommissione di conciliazione di cui all articolo 6 del decreto del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti emanato ai sensi dell articolo 4, comma 2, della legge n. 431/98. etto, approvato e sottoscritto hieti, Il ocatore Il onduttore [ ] [ ] A mente dell'articolo 1342, II comma, c.c., le parti specificamente approvano i patti di cui agli articoli 2 e ss (Durata),7 e ss 7 (Pagamento), 8 8 e ss. (Uso e riparazioni), e ss. (Riconsegna), e ss. (Modifiche e migliorie), e ss. (essione, sublocazione, comodato), e ss. (Esonero di responsabilità), 15 e ss. (Risoluzione), e ss. (ondizione risolutiva), 17 e ss. (Recesso), e ss. (Foro competente). Il ocatore Il onduttore [ ] [ ] ISTA DOTAZIONI APPARTAMENTI Descrizione dotazione Num. per cam. singola Num. per cam. doppia etto singolo 1 2 Rete a doghe 1 2 Materasso ignifugo 1 2 Guanciale ignifugo 1 2 omodino 1 cassetto con vano a giorno 1 2 Armadio a 2 ante 1 2 Scrivania completa 1 2 Sedia in poliestere a rotelle 1 2 Frigorifero 1 1 Specchiera bagno 1 1 Portasciugamani 1 1

7 Portarotolo 1 1 Box doccia 1 1 Scaldasalviette 1 1 SERVIZI DE OATORE A FORFAIT ((Allegato G al decreto del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti di concerto con il Ministro dell economia e delle finanze, emanato ai sensi dell articolo, comma 2, della legge n. 431/98) AMMINISTRAZIONE Tassa occupazione suolo pubblico per passo carrabile Tassa occupazione suolo pubblico per lavori condominiali ASENSORE Manutenzione ordinaria e piccole riparazioni Installazione e manutenzione straordinaria degli impianti Adeguamento alle nuove disposizioni di legge onsumi energia elettrica per forza motrice e illuminazione nelle aree comuni onsumi energia elettrica per forza motrice e illuminazione nelle unità abitative Tasse annuali per rinnovo licenza d'esercizio Ispezioni e collaudi IMPIANTI DI IUMINAZIONE, DI VIDEOITOFONO E SPEIAI Installazione e sostituzione dell'impianto comune di illuminazione Manutenzione ordinaria dell'impianto comune di illuminazione Installazione e sostituzione degli impianti di suoneria e allarme Manutenzione ordinaria degli impianti di suoneria e allarme Installazione e sostituzione dei citofoni e videocitofoni Manutenzione ordinaria dei citofoni e videocitofoni Installazione e sostituzione di impianti speciali di allarme, sicurezza e simili Manutenzione ordinaria di impianti speciali di allarme, sicurezza e simili IMPIANTI DI RISADAMENTO, ONDIZIONAMENTO, PRODUZIONE AQUA ADA, ADDOIMENTO AQUA Installazione e sostituzione degli impianti Adeguamento degli impianti a leggi e regolamenti Manutenzione ordinaria degli impianti, compreso il rivestimento refrattario Pulizia annuale degli impianti e dei filtri e messa a riposo stagionale ettura dei contatori IMPIANTO ANTINENDIO Installazione e sostituzione dell'impianto Acquisti degli estintori Manutenzione ordinaria Ricarica degli estintori, ispezioni e collaudi

8 PARTI OMUNI Sostituzione di grondaie, sifoni e colonne di scarico Manutenzione ordinaria grondaie, sifoni e colonne di scarico Manutenzione straordinaria di tetti e lastrici solari Manutenzione ordinaria dei tetti e dei lastrici solari Manutenzione straordinaria della rete di fognatura Manutenzione ordinaria della rete di fognatura, compresa la disotturazione dei condotti e pozzetti Sostituzione di marmi, corrimano, ringhiere Manutenzione ordinaria di pareti, corrimano, ringhiere di scale e locali comuni onsumo di acqua ed energia elettrica per le parti comuni Installazione e sostituzione di serrature Manutenzione delle aree verdi, compresa la riparazione degli attrezzi utilizzati Installazione di attrezzature quali caselle postali, cartelli segnalatori, bidoni, armadietti per contatori, zerbini, tappeti, guide e altro materiale di arredo Manutenzione ordinaria di attrezzature quali caselle postali, cartelli segnalatori, bidoni, armadietti per contatori, zerbini, tappeti, guide è altro materiale di arredo PARTI INTERNE A'APPARTAMENTO OATO Sostituzione integrale di pavimenti e rivestimenti Manutenzione ordinaria di pavimenti e rivestimenti Manutenzione ordinaria di infìssi e serrande, degli impianti di riscaldamento e sanitario Rifacimento di chiavi e serrature Tinteggiatura di pareti Sostituzione di vetri Manutenzione ordinaria di apparecchi e condutture di elettricità e del cavo e dell'impianto citofonico e videocitofonico Verniciatura di opere in legno e metallo Manutenzione straordinaria dell'impianto di riscaldamento PORTIERATO Trattamento economico del portiere e del sostituto, compresi contributi previdenziali e assicurativi, accantonamento liquidazione, tredicesima, premi, ferie e indennità varie, anche locali, come da.c.n.l. Materiale per le pulizie Indennità sostitutiva alloggio portiere prevista nel.c.n.l Manutenzione ordinariadella guardiola Manutenzione straordinaria della guardiola PUIZIA Materiale per le pulizie Acquisto e sostituzione macchinari per la pulizia Manutenzione ordinaria dei macchinari per la pulizia Derattizzazione e disinfestazione dei locali legati alla raccolta delle immondizie Disinfestazione di bidoni e contenitori di rifiuti Tassa rifiuti o tariffa sostitutiva

9 Acquisto di bidoni, trespoli e contenitori Sacchi per la preraccolta dei rifiuti SGOMBERO NEVE Spese relative al servizio, compreso materiali d'uso EGENDA = OATORE = ONDUTTORE

APPENDICE N. 3 TABELLA ONERI ACCESSORI

APPENDICE N. 3 TABELLA ONERI ACCESSORI APPENDIE N. 3 TABEA ONERI AESSORI 105 TABEA ONERI AESSORI ONORDATA TRA ONFEDIIZIA E SUNIA - SIET - UNIAT RIPARTIZIONE DEE SPESE FRA OATORE E ONDUTTORE REGISTRATA A ROMA - ATTI PRIVATI - I 26 FEBBRAIO 1999

Dettagli

TABELLA ONERI ACCESSORI RIPARTIZIONE FRA LOCATORE E CONDUTTORE CONCORDATA TRA CONFEDILIZIA E SUNIA-SICET-UNIAT REGISTRATA IL 30 APRILE 2014 A ROMA

TABELLA ONERI ACCESSORI RIPARTIZIONE FRA LOCATORE E CONDUTTORE CONCORDATA TRA CONFEDILIZIA E SUNIA-SICET-UNIAT REGISTRATA IL 30 APRILE 2014 A ROMA TABEA ONERI AESSORI RIPARTIZIONE FRA OATORE E ONDUTTORE ONORDATA TRA ONFEDIIZIA E SUNIA-SIET-UNIAT REGISTRATA I 30 APRIE 2014 A ROMA (Agenzia Entrate, Ufficio territoriale Roma 2, n. 8455/3) EGENDA =locatore

Dettagli

egenda Zone Omogenee Zona Omogenea 1 Venezia e isole San Marco Dorsoduro Est Zona Omogenea 2 Venezia e isole San Polo S.ta roce annaregio Sud astello Ovest ido e Pellestrina P.le S.ta M. Elisabetta Gran

Dettagli

TABELLA ONERI ACCESSORI ALLEGATA ALL ACCORDO TERRITORIALE DEL COMUNE DI ALESSANDRIA

TABELLA ONERI ACCESSORI ALLEGATA ALL ACCORDO TERRITORIALE DEL COMUNE DI ALESSANDRIA AEGATO D TABEA ONERI AESSORI AEGATA A AORDO TERRITORIAE DE OMUNE DI AESSANDRIA RIPARTIZIONE FRA OATORE E ONDUTTORE AMMINISTRAZIONE Depositi cauzionali per erogazione di servizi comuni (illuminazione, forza

Dettagli

Contratto di locazione per finalità turistica. Il/La sig./soc. <...> (per le persone fisiche, riportare: nome e cognome; luogo e data di

Contratto di locazione per finalità turistica. Il/La sig./soc. <...> (per le persone fisiche, riportare: nome e cognome; luogo e data di Contratto di locazione per finalità turistica Il/La sig./soc. (per le persone fisiche, riportare: nome e cognome; luogo e data di nascita; domicilio e codice fiscale. Per le persone giuridiche, indicare:

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO ex art. 2, comma 1, l. 09.12.1998, n. 431

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO ex art. 2, comma 1, l. 09.12.1998, n. 431 A) LOCATORE CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO ex art. 2, comma 1, l. 09.12.1998, n. 431 COGNOME E NOME, nato a Luogo (CO) in data data e residente in Luogo(CO), Indirizzo e n. civico, C.F. Se società:

Dettagli

Il/La sig./soc. (1).di seguito denominato/a locatore (assistito/a da (2). in persona di ) concede in locazione al/ai signori......

Il/La sig./soc. (1).di seguito denominato/a locatore (assistito/a da (2). in persona di ) concede in locazione al/ai signori...... All. 4 LOCAZIONE ABITATIVA PARZIALE DI APPARTAMENTO DI NATURA TRANSITORIA TIPO DI CONTRATTO (Legge 9 dicembre 1998, n. 431, articolo 5, comma 1) Il/La sig./soc. (1).di seguito denominato/a locatore (assistito/a

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO. Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO. Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431 CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431 e degli artt. 1571 e seguenti del codice civile. CON LA PRESENTE SCRITTURA PRIVATA la CAMERA

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE ABITATIVA PER STUDENTI UNIVERSITARI. (Legge 9 dicembre 1998, n. 431, articolo 5, comma 2) Tra

CONTRATTO DI LOCAZIONE ABITATIVA PER STUDENTI UNIVERSITARI. (Legge 9 dicembre 1998, n. 431, articolo 5, comma 2) Tra FACS-SIMIE CONTRATTO DI OCAZIONE ABITATIVA PER STUDENTI UNIVERSITARI (egge 9 dicembre 1998, n. 431, articolo 5, comma 2) Tra (1) CampusX S.r.l. Società a Responsabilità limitata a socio unico, con sede

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE ABITATIVA AGEVOLATA (Legge 9 dicembre 1998, n. 431, articolo 2, comma 3)

CONTRATTO DI LOCAZIONE ABITATIVA AGEVOLATA (Legge 9 dicembre 1998, n. 431, articolo 2, comma 3) CONTRATTO DI LOCAZIONE ABITATIVA AGEVOLATA (Legge 9 dicembre 1998, n. 431, articolo 2, comma 3) La sig.ra..nata a.. e residente a in corso. (c.f..), di seguito denominata locatore, concede in locazione

Dettagli

All. 5 LOCAZIONE ABITATIVA PARZIALE DI APPARTAMENTO A STUDENTI UNIVERSITARI TIPO DI CONTRATTO (Legge 9 dicembre 1998, n. 431, articolo 5, comma 2)

All. 5 LOCAZIONE ABITATIVA PARZIALE DI APPARTAMENTO A STUDENTI UNIVERSITARI TIPO DI CONTRATTO (Legge 9 dicembre 1998, n. 431, articolo 5, comma 2) All. 5 LOCAZIONE ABITATIVA PARZIALE DI APPARTAMENTO A STUDENTI UNIVERSITARI TIPO DI CONTRATTO (Legge 9 dicembre 1998, n. 431, articolo 5, comma 2) Il/La sig./sig.ra..di seguito denominato/ a locatore (assistito/a

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO. (stipulato ai sensi dell art.2, comma 1, L.9 dicembre 1998, n.431)

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO. (stipulato ai sensi dell art.2, comma 1, L.9 dicembre 1998, n.431) CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO (stipulato ai sensi dell art.2, comma 1, L.9 dicembre 1998, n.431) TRA: la Signora ROSSI MARIA nata a ROMA (RM) il 03/08/1966 domiciliata in ROMA (RM), VIA DELLE

Dettagli

TABELLA ONERI ACCESSORI RIPARTIZIONE FRA LOCATORE E CONDUTTORE

TABELLA ONERI ACCESSORI RIPARTIZIONE FRA LOCATORE E CONDUTTORE All 7 TABEA ONERI AESSORI RIPARTIZIONE FRA OATORE E ONDUTTORE AMMINISTRAZIONE Tassa occupazione suolo pubblico per passo carrabile Tassa occupazione suolo pubblico per lavori condominiali Assicurazione

Dettagli

Il/La sig./soc. (1)..di seguito denominato/ a locatore... ... ...

Il/La sig./soc. (1)..di seguito denominato/ a locatore... ... ... Allegato 8 - all Accordo Territoriale per la Locazione del Comune di Arzignano Allegato C DM 30/12/2002 LOCAZIONE ABITATIVA DI NATURA TRANSITORIA Accordo Territoriale sottoscritto ad Arzignano il 18.05.2006

Dettagli

Condominio, locazione e spese

Condominio, locazione e spese Il nuovo prontuario degli oneri accessori Condominio, locazione e spese di Germano Palmieri Il 30 aprile le organizzazioni di rappresentanza dei proprietari d immobili e dei conduttori (Confedilizia da

Dettagli

LOCAZIONE ABITATIVA PER STUDENTI UNIVERSITARI TIPO DI CONTRATTO (Legge 9 dicembre 1998, n. 431, articolo 5, comma 2)

LOCAZIONE ABITATIVA PER STUDENTI UNIVERSITARI TIPO DI CONTRATTO (Legge 9 dicembre 1998, n. 431, articolo 5, comma 2) LOCAZIONE ABITATIVA PER STUDENTI UNIVERSITARI TIPO DI CONTRATTO (Legge 9 dicembre 1998, n. 431, articolo 5, comma 2) Il/La sig./soc. (1) di seguito denominato/a locatore (assistito/a da (2) in persona

Dettagli

005. Contratto di locazione abitativa di natura transitoria

005. Contratto di locazione abitativa di natura transitoria 005. Contratto di locazione abitativa di natura transitoria Locazione abitativa di natura transitoria Tipo di contratto Legge 9 dicembre 1998, n. 431, art. 5, 1 comma Allegato D al d.m. 30 dicembre 2002

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE PER IMMOBILI AD USO DIVERSO DALL ABITAZIONE

CONTRATTO DI LOCAZIONE PER IMMOBILI AD USO DIVERSO DALL ABITAZIONE CONTRATTO DI LOCAZIONE PER IMMOBILI AD USO DIVERSO DALL ABITAZIONE Art. 1 Con la presente scrittura privata da valersi ad ogni effetto di legge tra le parti, la ditta individuale xxxx di xxxxx Claudia,

Dettagli

LOCAZIONE ABITATIVA AGEVOLATA TIPO DI CONTRATTO (Legge 9 dicembre 1998, n. 431, articolo 2, comma 3)

LOCAZIONE ABITATIVA AGEVOLATA TIPO DI CONTRATTO (Legge 9 dicembre 1998, n. 431, articolo 2, comma 3) LOCAZIONE ABITATIVA AGEVOLATA TIPO DI CONTRATTO (Legge 9 dicembre 1998, n. 431, articolo 2, comma 3) I1/ La sig./soc. (1). di seguito denominato/a locatore (assistito/a da (2). in persona di.) concede

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE PER FINALITA' TURISTICA. TRA: il Sig. nato a il residente a, codice fiscale, di seguito denominato locatore,

CONTRATTO DI LOCAZIONE PER FINALITA' TURISTICA. TRA: il Sig. nato a il residente a, codice fiscale, di seguito denominato locatore, CONTRATTO DI LOCAZIONE PER FINALITA' TURISTICA TRA: il Sig. nato a il residente a, codice fiscale, di seguito denominato locatore, assistito (2) dell'associazione territoriale della , di , in

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO (STIPULATO AI SENSI DELL'ART.2, COMMA 1, L.9 DICEMBRE 1998, N.431) TRA:

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO (STIPULATO AI SENSI DELL'ART.2, COMMA 1, L.9 DICEMBRE 1998, N.431) TRA: CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO (STIPULATO AI SENSI DELL'ART.2, COMMA 1, L.9 DICEMBRE 1998, N.431) TRA: IL SIG. ROSSI MARIO NATO A ROMA (RM) IL 11/01/2011 DOMICILIATO IN ROMA (RM), VIA PO 1, CODICE

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE DI NATURA TRANSITORIA PER LE ESIGENZE ABITATIVE DEGLI STUDENTI UNIVERSITARI

CONTRATTO DI LOCAZIONE DI NATURA TRANSITORIA PER LE ESIGENZE ABITATIVE DEGLI STUDENTI UNIVERSITARI CONTRATTO DI LOCAZIONE DI NATURA TRANSITORIA PER LE ESIGENZE ABITATIVE DEGLI STUDENTI UNIVERSITARI (stipulato ai sensi dell'art.5, comma2, L. 9 dicembre 1998, n. 431) il Sig. nato a il domiciliato in,

Dettagli

Contratto di locazione abitativa di natura transitoria - grandi proprietà TIPO DI CONTRATTO ALLEGATO D AL D.M. 30 DICEMBRE 2002

Contratto di locazione abitativa di natura transitoria - grandi proprietà TIPO DI CONTRATTO ALLEGATO D AL D.M. 30 DICEMBRE 2002 Contratto di locazione abitativa di natura transitoria - grandi proprietà TIPO DI CONTRATTO ALLEGATO D AL D.M. 30 DICEMBRE 2002 Il sig. [...] di seguito denominato LOCATRICE, assistita da [...] in persona

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO DIVERSO DA ABITAZIONE. L'anno 20..., il giorno... del mese di..., in..., nella sede dell'agenzia di

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO DIVERSO DA ABITAZIONE. L'anno 20..., il giorno... del mese di..., in..., nella sede dell'agenzia di CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO DIVERSO DA ABITAZIONE L'anno 20..., il giorno... del mese di..., in..., nella sede dell'agenzia di... alla presenza dell'agente Immobiliare Sig...., tra i Signori:..., nato

Dettagli

CONVENZIONE PER COSTRUZIONE E SUCCESSIVA LOCAZIONE DI IMMOBILE DA ADIBIRE A PALESTRA POLIVALENTE

CONVENZIONE PER COSTRUZIONE E SUCCESSIVA LOCAZIONE DI IMMOBILE DA ADIBIRE A PALESTRA POLIVALENTE CONVENZIONE PER COSTRUZIONE E SUCCESSIVA LOCAZIONE DI IMMOBILE DA ADIBIRE A PALESTRA POLIVALENTE Tra le sottoscritte parti: CASALE SPORTIVA SRL, con sede in Mirandola (MO), Via Giovanni Pico, 51, p. iva

Dettagli

ALLEGATO C CONTRATTO DI LOCAZIONE

ALLEGATO C CONTRATTO DI LOCAZIONE ALLEGATO C CONTRATTO DI LOCAZIONE Oggi in Modena, con la presente scrittura privata, da valere ad ogni effetto di legge tra nato a in via codice fiscale in qualità di in seguito, per brevità, LOCATORE

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO DIVERSO. La Sig.ra FAVERIO dott.ssa ALICE, che interviene al presente atto in qualità

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO DIVERSO. La Sig.ra FAVERIO dott.ssa ALICE, che interviene al presente atto in qualità CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO DIVERSO La Sig.ra FAVERIO dott.ssa ALICE, che interviene al presente atto in qualità di Responsabile dell Area amministrativa finanziaria del COMUNE DI FINO MORNASCO, C.F./P.IVA

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO TRANSITORIO PER STUDENTI UNIVERSITARI (Ai sensi dell art. 5, comma 2 della legge 9 dicembre 1998, n.

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO TRANSITORIO PER STUDENTI UNIVERSITARI (Ai sensi dell art. 5, comma 2 della legge 9 dicembre 1998, n. CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO TRANSITORIO PER STUDENTI UNIVERSITARI (Ai sensi dell art. 5, comma 2 della legge 9 dicembre 1998, n. 431) Il/La/Soc, di seguito denominata/a locatore, nato a ( )

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO (CANALE CONCERTATO) Tra i signori, nato a, il, residente in., alla Via, C.F. (di seguito locatore) (assistito

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO (CANALE CONCERTATO) Tra i signori, nato a, il, residente in., alla Via, C.F. (di seguito locatore) (assistito CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO (CANALE CONCERTATO) Tra i signori, nato a, il, residente in, alla Via, C.F. (di seguito locatore) (assistito da in persona di ), e, nato a, il, residente in, alla

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE USO NON ABITATIVO. Con la presente scrittura privata redatta in 3 (tre) originali, uno per ciascuna. tra

CONTRATTO DI LOCAZIONE USO NON ABITATIVO. Con la presente scrittura privata redatta in 3 (tre) originali, uno per ciascuna. tra CONTRATTO DI LOCAZIONE USO NON ABITATIVO Con la presente scrittura privata redatta in 3 (tre) originali, uno per ciascuna delle parti contraenti, ed uno per l Ufficio del Registro, tra il Comune di Verbania

Dettagli

LOCAZIONE ABITATIVA DI NATURA TRANSITORIA. (Legge 9 dicembre 1998, n. 431, articolo 5, comma 1).., C.F.., con sede legale in..

LOCAZIONE ABITATIVA DI NATURA TRANSITORIA. (Legge 9 dicembre 1998, n. 431, articolo 5, comma 1).., C.F.., con sede legale in.. LOCAZIONE ABITATIVA DI NATURA TRANSITORIA (Legge 9 dicembre 1998, n. 431, articolo 5, comma 1) Tra.., C.F.., con sede legale in.., in via, legalmente rappresentata da, identificato mediante Carta d Identità

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO COMMERCIALE. ai sensi degli artt. 27 e seguenti della legge n 392/78

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO COMMERCIALE. ai sensi degli artt. 27 e seguenti della legge n 392/78 CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO COMMERCIALE ai sensi degli artt. 27 e seguenti della legge n 392/78 Il giorno / /200 con la presente scrittura privata, da valere ad ogni effetto di legge IL LOCATORE: nato/a

Dettagli

LOCAZIONE ABITATIVA PER STUDENTI UNIVERSITARI TIPO DI CONTRATTO Legge 9 dicembre 1998, n. 431, articolo 5, comma 2) e 3)

LOCAZIONE ABITATIVA PER STUDENTI UNIVERSITARI TIPO DI CONTRATTO Legge 9 dicembre 1998, n. 431, articolo 5, comma 2) e 3) Allegato E LOCAZIONE ABITATIVA PER STUDENTI UNIVERSITARI TIPO DI CONTRATTO Legge 9 dicembre 1998, n. 431, articolo 5, comma 2) e 3) Il/La sig./ soc. (1).di seguito denominato/ a locatore (assistito/ a

Dettagli

(stipulato ai sensi dell'art.2, comma 1, L.9 dicembre 1998, n.431) TRA:

(stipulato ai sensi dell'art.2, comma 1, L.9 dicembre 1998, n.431) TRA: CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO (stipulato ai sensi dell'art.2, comma 1, L.9 dicembre 1998, n.431) TRA: la società CENTRO REGIONALE S.ALESSIO MARGHERITA DI SAVOIA PER I CIECHI con sede in ROMA

Dettagli

ALLEGATO B) ALLA DELIBERAZIONE N. 38 DEL 22.3.2013 CAMERA DI COMMERCIO, INDUSTRIA, AGRICOLTURA E ARTIGIANATO DI REGGIO EMILIA

ALLEGATO B) ALLA DELIBERAZIONE N. 38 DEL 22.3.2013 CAMERA DI COMMERCIO, INDUSTRIA, AGRICOLTURA E ARTIGIANATO DI REGGIO EMILIA ALLEGATO B) ALLA DELIBERAZIONE N. 38 DEL 22.3.2013 CAMERA DI COMMERCIO, INDUSTRIA, AGRICOLTURA E TRA ARTIGIANATO DI REGGIO EMILIA P.zza della Vittoria, 3 Reggio Emilia ********** CONTRATTO DI LOCAZIONE

Dettagli

schema di CONTRATTO DI LOCAZIONE IMMOBILE AD USO STUDIO MEDICO SABBIONARA, STUDIO MEDICO N. 2

schema di CONTRATTO DI LOCAZIONE IMMOBILE AD USO STUDIO MEDICO SABBIONARA, STUDIO MEDICO N. 2 COMUNE DI AVIO Provincia di Trento Rep. n. - Atti Privati soggetti a registrazione schema di CONTRATTO DI LOCAZIONE IMMOBILE AD USO STUDIO MEDICO SABBIONARA, STUDIO MEDICO N. 2 omissis Tutto ciò premesso

Dettagli

Contratto di locazione a uso professionale. nome e cognome; luogo e data di nascita; domicilio e codice fiscale. Per le persone

Contratto di locazione a uso professionale. nome e cognome; luogo e data di nascita; domicilio e codice fiscale. Per le persone Contratto di locazione a uso professionale Il sig. (per le persone fisiche, riportare: nome e cognome; luogo e data di nascita; domicilio e codice fiscale. Per le persone giuridiche, indicare: ragione

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO - CANONE LIBERO. ai sensi dell'art. 2, comma 1, della L. 9-12-1998 - n. 431

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO - CANONE LIBERO. ai sensi dell'art. 2, comma 1, della L. 9-12-1998 - n. 431 CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO - CANONE LIBERO ai sensi dell'art. 2, comma 1, della L. 9-12-1998 - n. 431 (escluse le fattispecie di cui all'art. 1, commi 2 e 3) Con la presente scrittura privata

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE COMMERCIALE. L anno duemilaotto il giorno del mese di ( / /2008), in. tra

CONTRATTO DI LOCAZIONE COMMERCIALE. L anno duemilaotto il giorno del mese di ( / /2008), in. tra CONTRATTO DI LOCAZIONE COMMERCIALE L anno duemilaotto il giorno del mese di ( / /2008), in Castelsardo: tra La Società GE.CAS. Gestioni Castelsardo S.p.a., con sede legale in Castelsardo, località Porto

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE IMMOBILE ADIBITO AD USO DIVERSO DA QUELLO DI ABITAZIONE POSTI AUTO SITI

CONTRATTO DI LOCAZIONE IMMOBILE ADIBITO AD USO DIVERSO DA QUELLO DI ABITAZIONE POSTI AUTO SITI CONTRATTO DI LOCAZIONE IMMOBILE ADIBITO AD USO DIVERSO DA QUELLO DI ABITAZIONE POSTI AUTO SITI IN REGISTRO SCRITTURE PRIVATE N REP. N. L anno duemila, il giorno del mese di, in Novate Milanese presso e

Dettagli

Allegato 1 al Vademecum per le locazioni sperimentali (EXPO 2015)

Allegato 1 al Vademecum per le locazioni sperimentali (EXPO 2015) Allegato 1 al Vademecum per le locazioni sperimentali (EXPO 2015) CONTRATTO TIPO SPERIMENTALE DI LOCAZIONE DI IMMOBILE e SERVIZI INTEGRATI CONNESSO A MANIFESTAZIONE DI PRIMARIO INTERESSE PUBBLICO Con la

Dettagli

ATTO ACCESSIVO ALLA CONCESSIONE DI CUI ALLA DETERMINAZIONE N. DEL. L anno duemiladodici e questo dì del mese di TRA

ATTO ACCESSIVO ALLA CONCESSIONE DI CUI ALLA DETERMINAZIONE N. DEL. L anno duemiladodici e questo dì del mese di TRA ATTO ACCESSIVO ALLA CONCESSIONE DI CUI ALLA DETERMINAZIONE N. DEL L anno duemiladodici e questo dì del mese di in Firenze per il presente atto TRA - il Comune di Firenze, codice fiscale n. 01307110484,

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE DI NATURA TRANSITORIA PER LE ESIGENZE ABITATIVE DEGLI STUDENTI UNIVERSITARI

CONTRATTO DI LOCAZIONE DI NATURA TRANSITORIA PER LE ESIGENZE ABITATIVE DEGLI STUDENTI UNIVERSITARI CONTRATTO DI LOCAZIONE DI NATURA TRANSITORIA PER LE ESIGENZE ABITATIVE DEGLI STUDENTI UNIVERSITARI (ai sensi dell'art. 5, comma 2, della legge 9 dicembre 1998, n. 431; allegato C al D.M. 5 marzo 1999)

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE

CONTRATTO DI LOCAZIONE CONTRATTO DI LOCAZIONE PER USO DIVERSO DA QUELLO DI ABITAZIONE Con la presente scrittura privata la Fondazione IRCCS Ospedale Maggiore Policlinico, Mangiagalli e Regina Elena, con sede in Milano (CAP 20122),

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE STIPULATO AI SENSI E PER GLI EFFETTI DEL CODICE CIVILE (USO FORESTERIA) Con la presente scrittura privata tra

CONTRATTO DI LOCAZIONE STIPULATO AI SENSI E PER GLI EFFETTI DEL CODICE CIVILE (USO FORESTERIA) Con la presente scrittura privata tra BOZZA n.5 CONTRATTO DI LOCAZIONE STIPULATO AI SENSI E PER GLI EFFETTI DEL CODICE CIVILE (USO FORESTERIA) Con la presente scrittura privata tra la Parrocchia sita in, via n., C.F. (della Parrocchia), legalmente

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO. (stipulato ai sensi dell'art.2, comma 3, L.9 dicembre 1998, n.431) CONCEDE IN LOCAZIONE A

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO. (stipulato ai sensi dell'art.2, comma 3, L.9 dicembre 1998, n.431) CONCEDE IN LOCAZIONE A CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO (stipulato ai sensi dell'art.2, comma 3, L.9 dicembre 1998, n.431) il Sig. nato a il domiciliato in, codice fiscale di seguito denominato locatore assistito da:

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE DI IMMOBILE DESTINATO AD USO DIVERSO DALL'ABITAZIONE TRA:

CONTRATTO DI LOCAZIONE DI IMMOBILE DESTINATO AD USO DIVERSO DALL'ABITAZIONE TRA: CONTRATTO DI LOCAZIONE DI IMMOBILE DESTINATO AD USO DIVERSO DALL'ABITAZIONE TRA: il Sig. nato a il residente a, codice fiscale, di seguito denominato parte locatrice E: il Sig. nato a il residente a, codice

Dettagli

COMUNE DI ANZOLA DELL EMILIA. Provincia di Bologna CONTRATTO DI LOCAZIONE DI IMMOBILE DI PROPRIETA. L anno, il giorno del mese di

COMUNE DI ANZOLA DELL EMILIA. Provincia di Bologna CONTRATTO DI LOCAZIONE DI IMMOBILE DI PROPRIETA. L anno, il giorno del mese di COMUNE DI ANZOLA DELL EMILIA Provincia di Bologna Rep. n CONTRATTO DI LOCAZIONE DI IMMOBILE DI PROPRIETA COMUNALE SITO IN VIA EMILIA N.369 DESTINATO AD ATTIVITA TERZIARIE SPECIALIZZATE L anno, il giorno

Dettagli

LOCAZIONE ABITATIVA DI NATURA TRANSITORIA TIPO DI CONTRATTO (Legge 9 dicembre 1998, n. 431, articolo 5, comma 1)

LOCAZIONE ABITATIVA DI NATURA TRANSITORIA TIPO DI CONTRATTO (Legge 9 dicembre 1998, n. 431, articolo 5, comma 1) LOCAZIONE ABITATIVA DI NATURA TRANSITORIA TIPO DI CONTRATTO (Legge 9 dicembre 1998, n. 431, articolo 5, comma 1) Il/La sig./soc. (1) di seguito denominato/a locatore (assistito/a da (2) in persona di )

Dettagli

Contratto di locazione ad uso non abitativo. L anno duemilasette il giorno 03 del mese di maggio a Borgio Verezzi presso

Contratto di locazione ad uso non abitativo. L anno duemilasette il giorno 03 del mese di maggio a Borgio Verezzi presso Contratto di locazione ad uso non abitativo L anno duemilasette il giorno 03 del mese di maggio a Borgio Verezzi presso la Sede Comunale tra Per un parte il sig. Terragno Roberto nato il 19.11.1958 a Finale

Dettagli

ATTO DI SUBLOCAZIONE AD USO DIVERSO DA QUELLO ABITATIVO. Rep. n /Atti Privati del 2011

ATTO DI SUBLOCAZIONE AD USO DIVERSO DA QUELLO ABITATIVO. Rep. n /Atti Privati del 2011 Filiale Emilia Romagna ATTO DI SUBLOCAZIONE AD USO DIVERSO DA QUELLO ABITATIVO Rep. n /Atti Privati del 2011 L anno 2011 addì del mese di, presso la sede dell Agenzia del Demanio Filiale Emilia Romagna

Dettagli

DIREZIONE PATRIMONIO IMMOBILIARE Via Pietrapiana n. 53 FIRENZE AVVISO PUBBLICO

DIREZIONE PATRIMONIO IMMOBILIARE Via Pietrapiana n. 53 FIRENZE AVVISO PUBBLICO DIREZIONE PATRIMONIO IMMOBILIARE Via Pietrapiana n. 53 FIRENZE AVVISO PUBBLICO per la concessione di spazi dei locali destinati alla somministrazione di alimenti e bevande posti all interno del Nuovo Palazzo

Dettagli

con la presente scrittura privata convengono quanto segue:

con la presente scrittura privata convengono quanto segue: CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO Ai sensi dell art. 2, comma 1, L. 9 Dicembre 1998, n. 431 (con esclusione delle fattispecie di cui all art. 1, commi e 2 e 3, stessa legge) Milano, La Immobiliare

Dettagli

COMUNE DI SENIGALLIA

COMUNE DI SENIGALLIA COMUNE DI SENIGALLIA PROVINCIA DI ANCONA --ooo-- LOCAZIONE LOCALE AL AD USO COMMERCIALE. DITTA:.. --ooo-- L'anno duemilaquattordici, addì del mese di in Senigallia nella Residenza Municipale Con la presente

Dettagli

COMUNE DI PESARO ... di seguito denominato/a locatore (assistito/a da (2) in persona di. ) concede in locazione al/alla sig.(1) ... ...

COMUNE DI PESARO ... di seguito denominato/a locatore (assistito/a da (2) in persona di. ) concede in locazione al/alla sig.(1) ... ... CONTRATTO DI LOCAZIONE ABITATIVA AGEVOLATA (Denominato anche contratto concordato, convenzionato o controllato ) (Legge 9 dicembre 1998, n. 431, articolo 2, comma 3) COMUNE DI PESARO Il/La sig./soc. (1).

Dettagli

Contratto di locazione di immobile ad uso Cantina / Soffitta / Magazzino 1

Contratto di locazione di immobile ad uso Cantina / Soffitta / Magazzino 1 Contratto di locazione di immobile ad uso Cantina / Soffitta / Magazzino 1 L anno a questo giorno del mese di, in - il Sig./la Sig.ra 2, nato/a a, il, residente in via, C.F./ Partita IVA, in proprio quale

Dettagli

Rep. n.. del. / Prot. n. del. - l Agenzia del Demanio Direzione Regionale Emilia-Romagna, nella persona di ---

Rep. n.. del. / Prot. n. del. - l Agenzia del Demanio Direzione Regionale Emilia-Romagna, nella persona di --- All. 2 CONTRATTO DI LOCAZIONE DI IMMOBILE AD USO DIVERSO DALL ABITATIVO (D.P.R. 296 del 13/09/2005) Rep. n.. del. / Prot. n. del L anno duemilatredici il giorno del mese di, in Bologna, Piazza Malpighi

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE RELATIVO AD ALCUNI LOCALI SITI. FONDAZIONE CITTÀ DI CREMONA con sede in CREMONA (CR),

CONTRATTO DI LOCAZIONE RELATIVO AD ALCUNI LOCALI SITI. FONDAZIONE CITTÀ DI CREMONA con sede in CREMONA (CR), CONTRATTO DI LOCAZIONE RELATIVO AD ALCUNI LOCALI SITI IN VIA XI FEBBRAIO N. 56 A CREMONA. FONDAZIONE CITTÀ DI CREMONA con sede in CREMONA (CR), PIAZZA GIOVANNI XXIII 1, codice fiscale 01312440199, qui

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE COMMERCIALE

CONTRATTO DI LOCAZIONE COMMERCIALE CONTRATTO DI LOCAZIONE COMMERCIALE Con la presente scrittura privata: il locatore Comune di Cairate con sede in Cairate (Va), Piazza Libertà n 7,codice fiscale 00309270122, nella persona di., nato a il

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE DI BOX INTERRATO IN VIA AD USO ARCHIVIO---------------------------------------- L anno duemilatredici addì del mese di,

CONTRATTO DI LOCAZIONE DI BOX INTERRATO IN VIA AD USO ARCHIVIO---------------------------------------- L anno duemilatredici addì del mese di, CONTRATTO DI LOCAZIONE DI BOX INTERRATO IN VIA AD USO ARCHIVIO---------------------------------------- L anno duemilatredici addì del mese di, alle ore :00 nella sede del Comune di Bergeggi;--------------------

Dettagli

LOCAZIONE ABITATIVA PER STUDENTI UNIVERSITARI TIPO DI CONTRATTO (Legge 9 dicembre 1998, fi. 431, articolo 5, comma 2)

LOCAZIONE ABITATIVA PER STUDENTI UNIVERSITARI TIPO DI CONTRATTO (Legge 9 dicembre 1998, fi. 431, articolo 5, comma 2) LOCAZIONE ABITATIVA PER STUDENTI UNIVERSITARI TIPO DI CONTRATTO (Legge 9 dicembre 1998, fi. 431, articolo 5, comma 2) Il/La sig./soc. (1)... di seguito denominato/a LOCATRICE, (assistita da (2)...... in

Dettagli

TRA. - l Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario, Codice Fiscale n. 94164020482 e Partita Iva n. 05913670484, con sede

TRA. - l Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario, Codice Fiscale n. 94164020482 e Partita Iva n. 05913670484, con sede CONTRATTO DI LOCAZIONE L anno duemila e questo dì del mese di in Firenze CON LA PRESENTE SCRITTURA PRIVATA FATTA IN TRE ORIGINALI TRA - l Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario, Codice

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO COMMERCIALE. Con la presente scrittura privata il sig./la ditta... nato a... il... residente a/con sede a..., cod.

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO COMMERCIALE. Con la presente scrittura privata il sig./la ditta... nato a... il... residente a/con sede a..., cod. CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO COMMERCIALE Con la presente scrittura privata il sig./la ditta nato a il residente a/con sede a, cod. fisc. concede in locazione per uso al sig./o ditta nato a il residente

Dettagli

LOCAZIONE ABITATIVA DI NATURA TRANSITORIA

LOCAZIONE ABITATIVA DI NATURA TRANSITORIA 1 LOCAZIONE ABITATIVA DI NATURA TRANSITORIA (Legge 9 dicembre 1998, n. 431, articolo 5, comma 1) Il/La sig./soc. (1) di seguito denominato/a LOCATRICE, (assistita da (2) in persona di ) concede in locazione

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO NON ABITATIVO CON PROMESSA DI FUTURA COMPRAVENDITA

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO NON ABITATIVO CON PROMESSA DI FUTURA COMPRAVENDITA CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO NON ABITATIVO CON PROMESSA DI FUTURA COMPRAVENDITA I sottoscritti: - Arch. Giorgio Nena nato a Carbonera il 21/12/1952, domiciliato per la carica ove appresso che interviene

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI SOGGIORNO RESIDENZA CAMPUS SANPAOLO FORMULA ABITATIVA CAMPUS. consenso informato

CONDIZIONI GENERALI DI SOGGIORNO RESIDENZA CAMPUS SANPAOLO FORMULA ABITATIVA CAMPUS. consenso informato CONDIZIONI GENERALI DI SOGGIORNO RESIDENZA CAMPUS SANPAOLO FORMULA ABITATIVA CAMPUS consenso informato 1. Permanenza La formula abitativa CAMPUS della Campus SANPAOLO prevede soggiorno minimo di 6 mesi

Dettagli

C:\temp\Regolamento.doc. Residenze Universitarie Alberti ANNO ACCADEMICO 2009/2010 REGOLAMENTO

C:\temp\Regolamento.doc. Residenze Universitarie Alberti ANNO ACCADEMICO 2009/2010 REGOLAMENTO Residenze Universitarie Alberti ANNO ACCADEMICO 2009/2010 REGOLAMENTO 1 Indice NORME GENERALI ASSEGNAZIONE E REVOCA DEL POSTO ALLOGGIO 3 Art. 1. Regole di comportamento in collettività 3 Art. 2. Presa

Dettagli

ALLEGATO 1 : CONTRATTO DI LOCAZIONE CON OPZIONE DI ACQUISTO

ALLEGATO 1 : CONTRATTO DI LOCAZIONE CON OPZIONE DI ACQUISTO ALLEGATO 1 : CONTRATTO DI LOCAZIONE CON OPZIONE DI ACQUISTO Sono presenti: 1. Immobiliare 2000 srl, con sede in S. Maria C.V. (Ce) alla Via Santella Parco La Perla c.f./p.iva 02606080618, rappresentata

Dettagli

(assistito/a da (3) in persona di ) (assistiti dal Sindacato (3)

(assistito/a da (3) in persona di ) (assistiti dal Sindacato (3) MODELLO "C" CONTRATTO DI LOCAZIONE DI NATURA TRANSITORIA PER LE ESIGENZE ABITATIVE DEGLI STUDENTI UNIVERSITARI ai sensi dell'art. 5, comma 2, della legge 9 dicembre 1998, n. 431 Il/La Sig./Soc. (1) di

Dettagli

Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale. Tra le parti. cognome; luogo e data di nascita; domicilio e

Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale. Tra le parti. cognome; luogo e data di nascita; domicilio e Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale Tra le parti (per le persone fisiche, riportare: nome e cognome; luogo e data di nascita; domicilio e codice fiscale. Per le persone

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO NON ABITATIVO. - Pila S.p.a. (di seguito, per brevità, anche solo PILA ), con sede legale in Frazione Pila n.

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO NON ABITATIVO. - Pila S.p.a. (di seguito, per brevità, anche solo PILA ), con sede legale in Frazione Pila n. CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO NON ABITATIVO Tra: - Pila S.p.a. (di seguito, per brevità, anche solo PILA ), con sede legale in Frazione Pila n. 16 11020 Gressan (AO), codice fiscale, partita I.V.A. e numero

Dettagli

ALLEGATO D SCHEMA DI CONTRATTO DI LOCAZIONE COMMERCIALE SI CONVIENE E STIPULA QUANTO SEGUE

ALLEGATO D SCHEMA DI CONTRATTO DI LOCAZIONE COMMERCIALE SI CONVIENE E STIPULA QUANTO SEGUE ALLEGATO D SCHEMA DI CONTRATTO DI LOCAZIONE COMMERCIALE SI CONVIENE E STIPULA QUANTO SEGUE 1) OGGETTO DELLA LOCAZIONE Il locatore concede in locazione al conduttore, che accetta, l immobile di sua proprietà

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI E TERMINI DI UTILIZZO. Art.1 Oggetto dell accordo

CONDIZIONI GENERALI E TERMINI DI UTILIZZO. Art.1 Oggetto dell accordo CONDIZIONI GENERALI E TERMINI DI UTILIZZO Art.1 Oggetto dell accordo a- Le parti stipulano alle condizioni descritte un contratto della durata di un anno per i servizi espressamente scelti dal CLIENTE,

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE COMMERCIALE. 1) Contraenti: Il Sig. nato a ( ) il e residente a. in via n., C.F. (Locatore); CONCEDE IN LOCAZIONE

CONTRATTO DI LOCAZIONE COMMERCIALE. 1) Contraenti: Il Sig. nato a ( ) il e residente a. in via n., C.F. (Locatore); CONCEDE IN LOCAZIONE CONTRATTO DI LOCAZIONE COMMERCIALE (art. 27 della legge n.392 del 27 luglio 1978) 1) Contraenti: Il Sig. nato a ( ) il e residente a in via n., C.F. (Locatore); CONCEDE IN LOCAZIONE al Sig. nato a il e

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO., di seguito denominato/a locatore (assistito/a da (3) in persona di ), CONCEDE IN LOCAZIONE

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO., di seguito denominato/a locatore (assistito/a da (3) in persona di ), CONCEDE IN LOCAZIONE CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO (ai sensi dell'art. 2, comma 3, della legge 9 dicembre 1998, n. 431; allegato A al D.M. 5 marzo 1999) Il/La Sig./Soc., di seguito denominato/a locatore (assistito/a

Dettagli

CONTRATTO TIPO AFFITTO D AZIENDA

CONTRATTO TIPO AFFITTO D AZIENDA CONTRATTO TIPO di AFFITTO D AZIENDA CONTRATTO D AFFITTO D AZIENDA Tra i signori: A..., di seguito concedente, nato a..., il..., codice fiscale..., partita IVA..., residente in..., via..., nella sua qualità

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO NON ABITATIVO CONSORZIO BONIFICAZIONE UMBRA / CIO PREMESSO TRA

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO NON ABITATIVO CONSORZIO BONIFICAZIONE UMBRA / CIO PREMESSO TRA CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO NON ABITATIVO CONSORZIO BONIFICAZIONE UMBRA / L anno ( ), addì del mese di, in Spoleto CIO PREMESSO Con la presente scrittura privata da valere ad ogni effetto di legge TRA

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE DI IMMOBILE AD USO

CONTRATTO DI LOCAZIONE DI IMMOBILE AD USO CONTRATTO DI LOCAZIONE DI IMMOBILE AD USO L anno 2012 il giorno 29 del mese di novembre tra le parti: la Dott.ssa Daniela Rivieccio nata a XXXXXXXXXXXXXXXXXXX e residente a XXXXXXXXXXXXXXXXXXX, cod, fisc.

Dettagli

ALLEGATO N. 4.1 ... Articolo l (Durata)

ALLEGATO N. 4.1 ... Articolo l (Durata) ALLEGATO N. 4.1 CONTRATTO DI LOCAZIONE USO ABITATIVO DI NATURA TRANSITORIA ai sensi dell'art. 5, comma l, della legge 9 dicembre 1998, n. 431 LOCAZIONE ABITATIVA DI NATURA TRANSITORIA TIPO DI CONTRATTO

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE DELL UNITA IMMOBILIARE DI

CONTRATTO DI LOCAZIONE DELL UNITA IMMOBILIARE DI ALLEGATO A Schema contratto di locazione Rep. n. COMUNE DI SARONNO PROVINCIA DI VARESE CONTRATTO DI LOCAZIONE DELL UNITA IMMOBILIARE DI PROPRIETA COMUNALE SITA IN VIA VERDI N. 7 TRA Il Comune di Saronno

Dettagli

Contratto di locazione di beni immobili a destinazione commerciale / artigianale Con la presente scrittura privata, l anno duemila il mese di il

Contratto di locazione di beni immobili a destinazione commerciale / artigianale Con la presente scrittura privata, l anno duemila il mese di il Contratto di locazione di beni immobili a destinazione commerciale / artigianale Con la presente scrittura privata, l anno duemila il mese di il giorno, tra (A) l ente Comune di (di seguito Locatore) con

Dettagli

L anno duemila e questo dì del TRA. Codice Fiscale n. 94164020482 e Partita Iva n. 05913670484, con sede

L anno duemila e questo dì del TRA. Codice Fiscale n. 94164020482 e Partita Iva n. 05913670484, con sede CONTRATTO DI LOCAZIONE L anno duemila e questo dì del mese di in Firenze CON LA PRESENTE SCRITTURA PRIVATA FATTA IN TRE ORIGINALI TRA - l Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario, Codice

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE DI IMMOBILE COMMERCIALE DESTINATO ALLA VENDITA DI PRODOTTI FARMACEUTICI

CONTRATTO DI LOCAZIONE DI IMMOBILE COMMERCIALE DESTINATO ALLA VENDITA DI PRODOTTI FARMACEUTICI Allegato E (schema contratto di locazione) CONTRATTO DI LOCAZIONE DI IMMOBILE COMMERCIALE DESTINATO ALLA VENDITA DI PRODOTTI FARMACEUTICI TRA - Il Comune di Bernareggio (codice fiscale 87001490157), con

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO NON ABITATIVO. - Pila S.p.a. (di seguito, per brevità, anche solo PILA ), con sede legale in Frazione Pila n.

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO NON ABITATIVO. - Pila S.p.a. (di seguito, per brevità, anche solo PILA ), con sede legale in Frazione Pila n. CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO NON ABITATIVO Tra: - Pila S.p.a. (di seguito, per brevità, anche solo PILA ), con sede legale in Frazione Pila n. 16 11020 Gressan (AO), codice fiscale, partita I.V.A. e numero

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE DELL IMMOBILE COMMERCIALE DI PROPRIETA COMUNALE SITO IN VIA F.LLI CALVI. TRA

CONTRATTO DI LOCAZIONE DELL IMMOBILE COMMERCIALE DI PROPRIETA COMUNALE SITO IN VIA F.LLI CALVI. TRA CONTRATTO DI LOCAZIONE DELL IMMOBILE COMMERCIALE DI PROPRIETA COMUNALE SITO IN VIA F.LLI CALVI. TRA IL COMUNE DI CALOLZIOCORTE: - Sede legale: 23801 Calolziocorte (Lc), p.za V. Veneto n. 13 - Cod.Fisc.

Dettagli

Le frazioni sono le unità territoriali amministrative come definite dal Comune. L allegato n. 4 rappresenta graficamente le microzone.

Le frazioni sono le unità territoriali amministrative come definite dal Comune. L allegato n. 4 rappresenta graficamente le microzone. AORDO TERRITORIAE AFFITTI ONORDATI.431/98 PER I OMUNE DI RAVENNA MIROZONE OMOGENEE Allegato n.1 06/03/2009 Microzone 1.a - ENTRO omprende la tutta città urbana dal centro alla fascia periferica del capoluogo.

Dettagli

COMUNE DI CERIANO LAGHETTO. Provincia Monza e Brianza CONTRATTO DI LOCAZIONE DELL UNITA IMMOBILIARE DI

COMUNE DI CERIANO LAGHETTO. Provincia Monza e Brianza CONTRATTO DI LOCAZIONE DELL UNITA IMMOBILIARE DI ALLEGATO B Schema contratto di locazione Rep. n. COMUNE DI CERIANO LAGHETTO Provincia Monza e Brianza CONTRATTO DI LOCAZIONE DELL UNITA IMMOBILIARE DI PROPRIETA COMUNALE SITA IN PIAZZA DIAZ DENOMINATA

Dettagli

PROVINCIA DI PISA. OGGETTO: Contratto mediante scrittura privata per la locazione da... di

PROVINCIA DI PISA. OGGETTO: Contratto mediante scrittura privata per la locazione da... di Allegato B PROVINCIA DI PISA OGGETTO: Contratto mediante scrittura privata per la locazione da... di immobile posto in Pisa, via Località.., da destinare ad uso uffici della Provincia di Pisa Reg. Gen.

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE PER. IMMOBILE AD USO COMMERCIALE (art. 27 della legge n. 392 del 27 luglio 1978)

CONTRATTO DI LOCAZIONE PER. IMMOBILE AD USO COMMERCIALE (art. 27 della legge n. 392 del 27 luglio 1978) CONTRATTO DI LOCAZIONE PER IMMOBILE AD USO COMMERCIALE (art. 27 della legge n. 392 del 27 luglio 1978) L anno duemiladodici (2012), il giorno ( ) del mese di.., in Santa Fiora (GR), tra: Maurizio ONOFRI,

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO DIVERSO DALL ABITAZIONE

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO DIVERSO DALL ABITAZIONE CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO DIVERSO DALL ABITAZIONE CON LA PRESENTE SCRITTURA PRIVATA TRA: la CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA (C.C.I.A.A.) DI CREMONA, C.F. 80000730194, con sede

Dettagli

COMUNITA MONTANA DELLA CARNIA TOLMEZZO SCHEMA CONTRATTO DI LOCAZIONE DI UN COMPENDIO IMMOBILIARE SITO IN COMUNE DI RAVASCLETTO DENOMINATO

COMUNITA MONTANA DELLA CARNIA TOLMEZZO SCHEMA CONTRATTO DI LOCAZIONE DI UN COMPENDIO IMMOBILIARE SITO IN COMUNE DI RAVASCLETTO DENOMINATO COMUNITA MONTANA DELLA CARNIA TOLMEZZO Rep. n. SCHEMA CONTRATTO DI LOCAZIONE DI UN COMPENDIO IMMOBILIARE SITO IN COMUNE DI RAVASCLETTO DENOMINATO STALLA PER VACCHE DA LATTE IN COMUNE DI RAVASCLETTO. L

Dettagli

b) la durata del contratto con l indicazione del periodo selezionato dal Cliente;

b) la durata del contratto con l indicazione del periodo selezionato dal Cliente; 1. Oggetto del contratto Il presente contratto di Housing ovvero di Residence ha per oggetto la concessione in godimento temporaneo da parte di The Best Rent S.r.l. al Cliente di una unità immobiliare,

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE DI IMMOBILI URBANI ADIBITI AD USO DIVERSO DA ABITAZIONE PREMESSO

CONTRATTO DI LOCAZIONE DI IMMOBILI URBANI ADIBITI AD USO DIVERSO DA ABITAZIONE PREMESSO CONTRATTO DI LOCAZIONE DI IMMOBILI URBANI ADIBITI AD USO DIVERSO DA ABITAZIONE (Legge 27.07.1978, n. 392 e successive modificazioni con applicabilità alle Pubbliche Amministrazioni) PREMESSO - che con

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE DI IMMOBILE DESTINATO AD USO DIVERSO DALL ABITAZIONE (USO COMMERCIALE)E RELATIVA PERTINENZA TRA

CONTRATTO DI LOCAZIONE DI IMMOBILE DESTINATO AD USO DIVERSO DALL ABITAZIONE (USO COMMERCIALE)E RELATIVA PERTINENZA TRA CONTRATTO DI LOCAZIONE DI IMMOBILE DESTINATO AD USO DIVERSO DALL ABITAZIONE (USO COMMERCIALE)E RELATIVA PERTINENZA TRA L ASP(Azienda Pubblica di Servizi alla Persona) RETE - Reggio Emilia Terza Età con

Dettagli

COMUNE DI FIRENZE DIREZIONE PATRIMONIO Via Baracca n. 150/P FIRENZE

COMUNE DI FIRENZE DIREZIONE PATRIMONIO Via Baracca n. 150/P FIRENZE COMUNE DI FIRENZE DIREZIONE PATRIMONIO Via Baracca n. 150/P FIRENZE Il Comune di Firenze intende assegnare in locazione a terzi richiedenti alcuni spazi posti all interno del complesso immobiliare di sua

Dettagli

LOCAZIONE ABITATIVA DI NATURA TRANSITORIA TIPO DI CONTRATTO (Legge 9 dicembre 1998, n. 431, articolo 5, comma 1)

LOCAZIONE ABITATIVA DI NATURA TRANSITORIA TIPO DI CONTRATTO (Legge 9 dicembre 1998, n. 431, articolo 5, comma 1) LOCAZIONE ABITATIVA DI NATURA TRANSITORIA TIPO DI CONTRATTO (Legge 9 dicembre 1998, n. 431, articolo 5, comma 1) Allegato C Il/La sig./soc. (1).... di seguito denominato/a locatore (assistito/a da (2)

Dettagli

Comune di Montesano - prov. di Lecce SCHEMA CONTRATTO DI LOCAZIONE

Comune di Montesano - prov. di Lecce SCHEMA CONTRATTO DI LOCAZIONE Allegato B REPUBBLICA ITALIANA Comune di Montesano - prov. di Lecce SCHEMA CONTRATTO DI LOCAZIONE IMMOBILE COMUNALE EX SCUOLA MATERNA via San Donato. In Montesano, addì -- del mese di ------ dell anno

Dettagli

COMUNE DI CARAVAGGIO PROVINCIA DI BERGAMO... DI PORZIONE DI IMMOBILE SITO IN CARAVAGGIO. Caravaggio, il quale interviene al presente atto in nome e

COMUNE DI CARAVAGGIO PROVINCIA DI BERGAMO... DI PORZIONE DI IMMOBILE SITO IN CARAVAGGIO. Caravaggio, il quale interviene al presente atto in nome e COMUNE DI CARAVAGGIO PROVINCIA DI BERGAMO SCHEMA DI ATTO DI CONCESSIONE IN USO A FAVORE DI... DI PORZIONE DI IMMOBILE SITO IN CARAVAGGIO VIA CARLO PORTA 2, DELLA SUPERFICIE COMPLESSIVA DI MQ. 940 DI CUI

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE DELL'EX MERCATO COPERTO. TRA IL COMUNE DI POLISTENA:

CONTRATTO DI LOCAZIONE DELL'EX MERCATO COPERTO. TRA IL COMUNE DI POLISTENA: CONTRATTO DI LOCAZIONE DELL'EX MERCATO COPERTO. TRA IL COMUNE DI POLISTENA: - Sede legale: 89024 Polistena (RC), via G. Lombardi - Cod.Fisc. 00232920801 P.IVA: 00232920801 - rappresentato da:, nato a il,

Dettagli