COMUNE DI PESCHIERA BORROMEO SETTORE LLPP Manutenzione e Progettazione

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNE DI PESCHIERA BORROMEO SETTORE LLPP Manutenzione e Progettazione"

Transcript

1 COMUNE DI PESCHIERA BORROMEO SETTORE LLPP Manutenzione e Progettazione Oggetto: SERVIZIO PER L AFFIDAMENTO DELLE OPERAZIONI CIMITERIALI E DI MANUTENZIONE DEI CIMITERI COMUNALI di Mirazzano, S. Bovio e Linate. ELENCO PREZZI UNITARI Pagina 1 di 26

2 Cod. Descrizione delle lavorazioni Prezzo unitario 1 Tumulazione in colombaro Cad. 155,00 2 Tumulazioni in tombino singolo Cad. 270,00 3 Tumulazioni in tombino multiplo Cad. 270,00 4 Tumulazioni in ossario o cinerario Cad. 75,00 5 Tumulazioni resti ossei/cremati in colombaro Cad. 120,00 6 Tumulazioni resti ossei/cremati in tombino Cad. 235,00 7 Inumazione in campo comune Cad. 230,00 8 Inumazione in campo indecomposti Cad. 210,00 9 Estumulazioni ordinarie da colombaro e tombino Cad. 220,00 10 Estumulazioni straordinarie da tombino, colombaro e ossario Cad. 350,00 11 Esumazioni ordinarie Cad. 290,00 12 Esumazioni straordinarie Cad. 350,00 13 Cremazione salma indecomposta Cad. 400,00 14 Trasporto al forno crematorio e ritiro resti (andata e ritorno) Cad. 80,00 15 Interventi di ripristino condizioni igieniche Cad. 600,00 16 Operazioni di ricognizione Cad. 55,00 17 Utilizzo camera autoptica a supporto AG Cad. 600,00 18 Apertura chiusura cimiteri e pulizia servizi igienici Canone annuale ,00 19 Canone per manutenzione mensile attrezzature cimiteriali: (carrelli portaferetri e scale) comprendente: - Pulizia - Registrazione e serraggio delle parti mobili e oliatura. - Sostituzione e riparazione delle parti soggette ad usura quali: maniglie, ruote, rulli, funi ecc.. come specificato all art. 7.3 del C.S.A. 20 Canone per manutenzione annuale alzaferetri (novembre): - Controllo verticalità e allineamento fili; - Controllo pattini di scorrimento e giochi laterali; - Serraggio e presenza dei grani di regolazione dei pattini; - Verifica carrucole; - Verifica degli assali e delle bronzine; - Pulizia e ingrassaggio delle vie di scorrimento; - Verifica delle catene e lubrificazione; - Verifica tensionamento catene; - Controllo della pressione del circuito idraulico; - Controllo motore; - Verifica integrità pulsantiera; - Verifica integrità cavi; - Prove di funzionamento alto/basso; - Prova di funzionamento stop emergenza; Pagina 2 di 26 complessivo Canone mensile per impianto cimiteriale Canone semestrale per impianto cimiteriale 60,00 320,00

3 - Controllo batterie, pulizia morsetti, stato cavi, ecc; - Prova e controllo caricabatteria; - Prova di stabilità; - Prova di funzionamento discesa di emergenza; - Controllo targhe; - Controllo presenza e funzionamento stabilizzatori; - Pulizia; - Controllo presenza leva pompa a mano; - Controllo cinghie per bara; - Controllo gomme; - Verifica e prova della macchina; - Rabbocco olio; - Compilazione del registro di controllo del libretto di manutenzione depositato presso l Ufficio Tecnico. inclusa la sostituzione delle componenti soggette ad usura, nonché delle parti di ricambio meccaniche, idrauliche ed elettriche e come specificato all art. 7.5 del CSA. 21 Canone per manutenzione mensile ascensori comprendente: - verifica del il regolare funzionamento dei dispositivi meccanici, idraulici ed elettrici e, in particolare, delle porte dei piani e delle serrature; - verifica dello stato di conservazione delle funi, delle catene e dei loro attacchi; - pulizia e lubrificazione delle parti; - sostituzione di lampadine, segnalazioni luminose, fusibili ecc, - esecuzione di piccole registrazioni; - riparazione e sostituzione delle parti rotte, logorate, obsolete; - verifica dei dispositivi delle porte di piano e delle serrature; - controllo dei dispositivi di sicurezza. a cadenza semestrale (giugno / dicembre): - verifica l integrità del paracadute, del limitatore di velocità e degli altri dispositivi di sicurezza; - verifica puntuale delle funi, delle catene e dei loro attacchi; - verificare dell isolamento dell impianto elettrico e l efficienza dei collegamenti a terra; - trascrizione sul libretto custodito presso l Ufficio Tecnico comunale delle verifiche come specificato all art. 7.4 del C.S.A. 22 Canone semestrale di reperibilità di un operatore, rintracciabile 24 ore su 24, festivi compresi, per effettuare i necessari interventi di emergenza per liberare le persone bloccate in cabina entro 30 minuti dalla chiamata, come Pagina 3 di 26 Canone mensile per impianto elevatore Canone semestrale per n.2 impianti 45,00 800,00

4 specificato all art. 7.4 del C.S.A. 23 Canone semestrale per la pulizia di tutte le coperture degli immobili cimiteriali comprendente: pulizia dei canali di gronda, pulizia dei bocchettoni di scarico e disostruzione dei pluviali mediante l utilizzo di idonea piattaforma elevatrice, come specificato all art. 7.6 del CSA. elevatori Canone semestrale per n. 3 impianti cimiteriali 1.974,24 24 Fornitura e posa in opera di lastra per colombari in marmo bianco di Carrara, qualità C,lucido, spessore cm 2 e dimensioni circa 75x80 cm e come specificato all art. 7.7 del CSA. 25 Fornitura e posa in opera di lastra per ossari/cinerari in marmo bianco di Carrara, qualità C, lucido, spessore cm 2 e dimensioni circa 35x35 cm. e come specificato all art. 7.7 del CSA. 26 Installazione di un sistema di aggancio per 84 lastre in marmo di circa 85x87 cm per loculi con una struttura in cemento armato costituito da borchie portanti in bronzo composto da: una vite a perno di lunghezza minima di 120 mm, blocchetto a croce per il sostegno delle lapidi, rondella mobile che consente l asportazione di una singola lapide mantenendo la chiusura di quelle adiacenti con borchia di chiusura. (o sistema similare) Compreso montaggio e smontaggio, ponteggio e/o trabattello, pezzi speciali e quanto altro occorrente per dare il lavoro finito a regola d arte. Cad. 110,00 Cad. 80,00 A corpo ,00 Fornitura e posa in opera di n. 84 lastre in marmo bianco di Carrara qualità C delle dimensioni di circa 85x87 cm, spessore cm. 2 e intagli adeguati al loculo di fornitura. La finitura dovrà essere lucida su una faccia e sulle 4 teste. A montaggio ultimato, fra lapide e lapide, deve essere creato uno scuretto perimetrale non superiore a 4 mm. Il tutto, come specificato all art. 7.8 del CSA. 27 Operazione di taglio erba, come specificato nell art. 8.1 del CSA 28 Operazione di potatura e contenimento di cespugli ed arbusti di altezza fino a 1,50 m, come specificato nell art. 8.2 del CSA 29 Operazione di potatura e contenimento di cespugli ed arbusti di altezza compresa tra 1,60 e 3,00 m, come specificato nell art. 8.2 del CSA mq 0,114 n. 4,50 n. 12,00 Pagina 4 di 26

5 30 Operazione di potatura e contenimento di cespugli ed arbusti di n 20,00 altezza compresa tra 3,10 e 4,00 m, come specificato nell art. 8.2 del CSA 31 Operazione di taglio e regolarizzazione siepi di altezza fino a m 2,60 1,50 m, come specificato nell art. 8.3 del CSA 32 Operazione di taglio e regolarizzazione siepi di altezza m 4,50 compresa tra 1,60 m e 2.50 m, come specificato nell art. 8.3 del CSA 33 Operazione di diserbo, come specificato nell art. 8.4 del CSA mq 0, Operazione di potatura e spalcatura di alberi di altezza fino a 5 n 65,00 m, come specificato nell art. 8.5 del CSA 35 Operazione di potatura e spalcatura di alberi di altezza n 81,20 compresa tra 6 e 10 m, come specificato nell art. 8.5 del CSA 36 Operazione di potatura e spalcatura di alberi di altezza n 135,20 compresa tra 11 e 15 m, come specificato nell art. 8.5 del CSA 37 Operazione abbattimento alberi e rimozione ceppaia di alberi di n 98,70 altezza fino a 5 m, come specificato nell art. 8.6 del CSA 38 Operazione abbattimento alberi e rimozione ceppaia di alberi di n 151,90 altezza compresa tra 6 e 15 m, come specificato nell art. 8.6 del CSA 39 Operazione di rimozione infestanti, come specificato nell art. a corpo 3.000, del CSA 40 Fornitura e messa a dimora di siepe di Nandina domestica in n 20,00 vaso di diam. 24 cm, come specificato nell art. 8.8 del CSA 41 Fornitura e messa a dimora di piante arbustive tipo Mahonia, in n 8,85 vaso diam. 18 cm, come specificato nell art. 8.8 del CSA 42 Fornitura e messa a dimora di piante arbustive tipo Abelia n 8,50 grandiflora, in vaso diam. 18 cm, come specificato nell art. 8.8 del CSA 43 Fornitura e messa a dimora di piante di conifera nana, in vaso n 9,50 diam. 15 cm, come specificato nell art. 8.8 del CSA 44 Fornitura di piante annuali, come specificato nell art. 8.8 del n 0,60 CSA 45 Fornitura e posa di fioriere in cemento di dimensioni pari a 150 n 350,00 x 50 x 65 cm o similari, come specificato nell art. 8.8 del CSA 46 Operazioni di sistemazione del terreno, come specificato nell art. 8.9 del CSA mq 1,90 Elenco prezzi unitari impianti per manutenzione impianti di sollevamento estratto da Listino prezzi dei impianti tecnologici 1 semestre 2011 Dei. Pagina 5 di 26

6 CAP04OC ASCENSORI ELETTRICI CAP04OC Ascensore elettrico rispondente alle norme EN /16 ed alla legge 13/89, con le seguenti caratteristiche: alimentazione 380 V - 50 Hz; dispositivo VVFF; velocità fino a 1 m/s; accessi cabina 1; servizi 5; corsa 15 mt; porte automatiche con luce fino a 800 mm, altezza mm; fossa mm; testata mm; 180 avviamenti. Completo di quadro di manovra protetto da armadio metallico, macchinario di sollevamento costituito da motore elettrico asincrono trifase, argano completo di puleggia; guide di scorrimento in acciaio trafilato, piastre di giunzione e bulloneria; funi di trazione di opportuno diametro tipo SEALE, contrappeso guidato; cabina standard rivestita in laminato plastico completa di bottoniera interna con pulsanti brile, plafoniera a neon e lampada d'emergenza; operatore porte e sospensioni di piano complete di antine metalliche finitura colore RAL standard, porte rivestite in laminato plastico; combinatore telefonico. Impianto dato in opera perfettamente funzionante compreso di collaudo, escluse opere murarie e linea telefonica: portata fino a 480 kg: a 5 fermate cad , b 8 fermate cad , c 15 fermate cad , portata fino a 630 kg: a 5 fermate cad , b 8 fermate cad , c 15 fermate cad , portata fino a kg: a 5 fermate cad , b 8 fermate cad , c 15 fermate cad , portata fino a kg: a 5 fermate cad , b 8 fermate cad , c 15 fermate cad , portata fino a kg: a 5 fermate cad , b 8 fermate cad , c 15 fermate cad , sovrapprezzo per rivestimento porte e cabina in acciaio inox % Sovrapprezzo per ogni singola porta REI 120 cad 3.800,00 CAP04OC ASCENSORI IDRAULICI CAP04OC Ascensore idraulico (oleoelettrico) di tipo automatico fornito in opera con le seguenti caratteristiche: corsa utile 18 m; cabina in ferro rivestita in laminato plastico con pavimento in gomma o linoleum, munita di porta a due partite scorrevoli automatiche azionate da operatore elettrico, sorretta da una struttura in ferro, Pagina 6 di 26

7 con caratteristiche rispondenti alla legge 13/89 se su immobili costruiti successivamente alla data stessa legge; macchinario sistemato nel piano scantinato o in locale vicino a vano corsa. Impianto dato in opera perfettamente funzionante e rispondente alla norma EN 81.2, compresa l'assistenza al collaudo e quella relativa alla predisposizione della comunicazione di messa in funzione al comune di appartenenza, escluse le opere murarie attinenti al montaggio e la linea telefonica: portata fino a 480 kg: a fino a 4 fermate cad , b fino a 6 fermate cad , c fino a 8 fermate cad , d sovrapprezzo per ogni singola porta REI 120 cad 3.800, portata fino a 630 kg: a fino a 4 fermate cad , b fino a 6 fermate cad , c sovrapprezzo per ogni singola porta REI 120 cad 4.400, portata fino a kg: a fino a 2 fermate cad , b fino a 4 fermate cad , c sovrapprezzo per ogni singola porta REI 120 cad 6.300, portata fino a kg: a fino a 2 fermate cad , b fino a 4 fermate cad , c sovrapprezzo per ogni singola porta REI 120 cad 7.000, portata fino a kg: a fino a 2 fermate cad , b fino a 4 fermate cad , c sovrapprezzo per ogni singola porta REI 120 cad ,00 CAP04OC MONTACARICHI CAP04OC Impianto montacarichi per piccole portate, a motore, adibito al trasporto di cose con cabine non accessibili alle persone: corsa in vano proprio con corsa utile di 16,50 m; n. 6 fermate a quota non inferiore a 0,80 m dal calpestio; n. 6 servizi; velocità 0,30 m/sec; rapporto di intermittenza 40%; macchinario posto in alto con motore elettrico trifase; guide di scorrimento per la cabina in profilati di acciaio a T; contrappesi in blocchi di ghisa o altro materiale similare guidati da funi spiroidali; cabina rivestita in acciaio inox con cancelletto a ghigliottina ad una doppia partita; portelli ai piani rivestiti in acciaio inox a battente o a ghigliottina con apertura o chiusura a mano simultanea sulle due partite; bottoniera ai piani con pulsante di chiamata; linee elettriche nel vano compresa la messa a terra dell'apparecchiatura; cavi flessibili; funi di trazione con opposti avvolgimenti; staffaggi per guide; altri accessori, ecc.; motore asincrono trifase in corto circuito con rotore a gabbia di scoiattolo il cui assorbimento non sia superiore a 2 volte e mezzo la corrente di regime; manovra alimentata in corrente raddrizzata. Dato in opera perfettamente funzionante e rispondente alle normative vigenti, escluse le opere Pagina 7 di 26

8 murarie attinenti al montaggio e le manovalanze di aiuto ai montatori: montacarichi elettrici: a portata 24 kg cad , b portata 50 kg cad , c portata 100 kg cad , montacarichi idraulici (oleoelettrici): a portata 24 kg cad , b portata 50 kg cad , c portata 100 kg cad ,17 CAP04OC MONTALETTIGHE Impianto montalettighe automatico, fornito in opera con le seguenti caratteristiche: corsa utile: 16,50 m; fermate: n. 6; servizi: n. 6; velocità: 0,50 m/sec; portata utile minima; 675 kg; capienza: 9 persone; rapporto di intermittenza: 50%; macchinario posto in alto con motore elettrico trifase, a doppio avvolgimento; guide scorrimento per la cabina in profilati d'acciaio a T laminato a freddo, rettificate sulle tre facce di scorrimento e munite di incastro nei punti di giunzione a coda di rondine; contrappesi in blocchi di ghisa o altro materiale similare guidati da funi spiroidali; cabina in ferro rivestita in laminato plastico con pavimento in gomma o linoleum, sospesa mediante taglia; idonei paraurti in gomma o in alluminio; porta a due partite scorrevoli automatiche azionate da operatore elettrico; accessori in anticorodal; luci diffuse; porte ai piani in lamiera di ferro tamburante e verniciate a fuoco, apribili a spinta e con chiusura automatica di richiamo a molla e con ammortizzatore ad olio; serrature elettromeccaniche di sicurezza; bottoniera ai piani con pulsante di chiamata e segnalazioni previste dalle vigenti leggi (presente ed occupato); segnalazioni universali di posizione di cabina ai piani, sia in cabina, che al piano di partenza; linee elettriche nel vano compresa la messa a terra delle apparecchiature; cavi flessibili; funi di trazione con avvolgimenti opposti; staffaggi per guide; altri accessori, ecc.; motore asincrono trifase in corto circuito con rotore a gabbia di scoiattolo il cui assorbimento non sia superiore a 2 volte e mezzo la corrente di regime; manovra alimentata in corrente raddrizzata; dispositivo di emergenza per mancanza di energia. L'impianto dovrà essere dato in opera perfettamente funzionante e rispondente alle normative vigenti ed in particolare alla legge 13/89, ivi compresa ogni pratica, tasse per il collaudo e la licenza di impianto ed esercizio, spese contrattuali, escluse le opere murarie attinenti al montaggio e la manovalanza di aiuto ai montatori valutabili in linea di massima a circa 150 ore di operaio specializzato: a portata pari a 675 kg cad , b portata pari a 800 kg cad , c montaletti della portata pari a kg cad , d simplex, portata pari a 675 kg cad ,45 Pagina 8 di 26

9 045015e duplex, portata pari a 800 kg, valutato ad ascensore cad ,85 CAP04OC SCALE MOBILI CAP04OC Impianto di scala mobile fornito in opera con le seguenti caratteristiche: funzionamento in salita e discesa orizzontale; 0,50 m/sec; manovra mediante fotocellula; incastellatura portante a traliccio in profilati di acciaio da mantenersi rigida sotto i carichi statici e dinamici, idonea a contenere all'interno il meccanismo di trazione con argano reversibile (riduttore, albero principale, motore elettrico, ruote, catena), il nastro dei gradini, il corrimano, le parti di rivestimento nonché tutti gli elementi necessari al funzionamento della scala mobile; balaustre in cristallo di sicurezza chiaro; corrimano a forma di anello chiuso funzionante in sincronismo con i gradini; rivestimento esterno delle scale in lamiera di acciaio verniciata; freni; dispositivo tendicatena; pedane dei gradini in alluminio scanalato di 5,5 mm; rulli con cuscinetti di rotolamento; pedane in lamiera ricoperta di gomma; pulsanti di arresto; guarnizioni per protezione delle ditta con contatti elettrici di sicurezza; apparecchiature di sicurezza previste dalle vigenti leggi; linee elettriche interne con la messa a terra delle apparecchiature; circuiti di sicurezza, interruttori, apparecchi di comando, ecc.; motore asincrono trifase silenzioso con una corrente di spinta non superiore a 3 volte la corrente nominale. L'impianto dovrà essere dato in opera perfettamente funzionante e rispondente alle normative vigenti, ivi compresa ogni pratica, tasse per le licenze di impianto e di esercizio, spese contrattuali, ecc. escluse le opere murarie attinenti il montaggio e l'immissione della struttura della scala mobile nell'edificio, smontaggi di varia natura, ponteggi, la protezione di opere, la costruzione delle strutture di sostegno e di appoggio della scala oltre la manovalanza di aiuto ai montatori valutabile, in linea di massima, a circa 120 ore di operaio specializzato; cadauna, scala: con angolo di inclinazione di 35, larghezza gradino pari a 600 mm: a dislivello pari a 3 m cad , b dislivello pari a 3,5 m cad , c dislivello pari a 4 m cad , d dislivello pari a 4,5 m cad , e dislivello pari a 5 m cad , f dislivello pari a 5,5 m cad , g dislivello pari a 6 m cad , angolo di inclinazione 35, larghezza gradino pari a 800 mm: a dislivello pari a 3 m cad , b dislivello pari a 3,5 m cad , c dislivello pari a 4 m cad , d dislivello pari a 4,5 m cad , e dislivello pari a 5 m cad , f dislivello pari a 5,5 m cad , g dislivello pari a 6 m cad ,78 Pagina 9 di 26

10 angolo di inclinazione 35, larghezza gradino pari a mm: a dislivello pari a 3 m cad , b dislivello pari a 3,5 m cad , c dislivello pari a 4 m cad , d dislivello pari a 4,5 m cad , e dislivello pari a 5 m cad , f dislivello pari a 5,5 m cad , g dislivello pari a 6 m cad , angolo di inclinazione 30, larghezza gradino pari a 600 mm: a dislivello pari a 3 m cad , b dislivello pari a 3,5 m cad , c dislivello pari a 4 m cad , d dislivello pari a 4,5 m cad , e dislivello pari a 5 m cad , f dislivello pari a 5,5 m cad , g dislivello pari a 6 m cad , angolo di inclinazione 30, larghezza gradino pari a 800 mm: a dislivello pari a 3 m cad , b dislivello pari a 3,5 m cad , c dislivello pari a 4 m cad , d dislivello pari a 4,5 m cad , e dislivello pari a 5 m cad , f dislivello pari a 5,5 m cad , g dislivello pari a 6 m cad , angolo di inclinazione 30, larghezza gradino pari a mm: a dislivello pari a 3 m cad , b dislivello pari a 3,5 m cad , c dislivello pari a 4 m cad , d dislivello pari a 4,5 m cad , e dislivello pari a 5 m cad , f dislivello pari a 5,5 m cad , g dislivello pari a 6 m cad ,24 CAP04OC MONTASCALE Montascale conforme al D.M. 236/89, installato in edifici per civile abitazione, composto da: macchina a pedana ribaltabile manualmente portata 150 kg; sbarra di sicurezza ad L con controllo di movimento; sistema anticesoiamento ed antischiacciamento corpo pedana; antischiacciamento corpo carter per funzionamento pedana chiusa; pulsante di stop su corpo macchina; comando a chiave con preselezione su corpo macchina; pulsantiera di accompagnamento via cavo con pulsanti per salita e discesa (comandi a uomo presente); manovra manuale di emergenza; bottoniere di piano a uomo presente con interruttore della tensione a chiave per chiamata e rimando ai piani (funzionamento solo a corpo macchina chiuso); impianto elettrico dal quadro di manovra all'estremità guide; motore: 24 V c.c., 550 W ad alta coppia di spunto dotato di freno elettromagnetico; circuito primario ed ausiliario alimentati a 24 V c.c. ottenuta Pagina 10 di 26

11 tramite trasformatore di sicurezza (SELV secondo CEI 64-8); alimentazione elettrica V 50 Hz monofase con conduttore di terra; velocità nominale 7 cm/s; manovra d'emergenza manuale tramite volantino liscio; paracadute di tipo meccanico a presa progressiva, azionato direttamente da un limitatore di velocità, dotato di microinterruttore di sicurezza a distacco obbligato per l'interruzione dell'alimentazione elettrica al motore: a con guida rettilinea a pendenza costante, fino a 10 alzate cad 9.949, b sovrapprezzo base per installazione guida a pendenza variabile su tratti rettilinei cad 1.405, c sovrapprezzo ai montascale a pendenza variabile per ogni cambio di pendenza su tratti rettilinei cad 804, d sovrapprezzo per ogni rampa in più, fino a 10 alzate e Pagina 11 di 26 ognuna cad 925, sovrapprezzo per curva di partenza e/o per ogni curva di percorso cad 778, CAP04OC MANUTENZIONI CAP04OC Manutenzione ordinaria di un ascensore costituito da interventi mensili comprendenti pulizie, lubrificazioni, piccole operazioni quali sostituzione di lampadine delle segnalazioni luminose, dei fusibili, piccole registrazioni, ecc. Comprese assicurazioni contro gli infortuni e gli interventi di ripristino della funzionalità dell'ascensore ed esclusa l'assistenza durante le eventuali verifiche da parte dell'organo Ispettivo: impianto normale a 5 fermate: a macchine in alto cad 46, b macchine in basso cad 48, c per ogni fermata in più cad 2, impianto semiautomatico a 5 fermate: a macchine in alto cad 48, b macchine in basso cad 50, c per ogni fermata in più cad 21, impianto automatico a 5 fermate: a macchine in alto cad 50, b macchine in basso cad 52, c per ogni fermata in più cad 21, impianto oleodinamico (fino a 5 fermate) cad 52,68 CAP04OC Manutenzione totale di un ascensore costituito da interventi mensili comprendenti pulizie, lubrificazioni, piccole operazioni quali sostituzione di lampadine delle segnalazioni luminose, dei fusibili, piccole registrazioni e sostituzione delle varie componenti soggette ad usura. Comprese assicurazioni contro gli infortuni e gli interventi di ripristino della funzionalità dell'ascensore ed esclusa l'assistenza durante le eventuali verifiche da parte dell'organo Ispettivo: impianto normale fino a 5 fermate: a macchina in alto cad 92, b macchina in basso cad 99, c per ogni fermata in più cad 4, impianto automatico a 5 fermate:

12 045028a macchina in alto cad 99, b macchina in basso cad 105, c per ogni fermata in più cad 4, impianto oleodinamico (fino a 5 fermate) cad 99, assistenza all'organo Ispettivo a mezzo di un operaio abilitato cad 61, Pulizia periodica (semestrale) del fondo vano corsa e dei locali tecnici compresa disinfestazione dei medesimi nonché la copertura assicurativa delle maestranze, per intervento cad 61,98 CAP04OC LOCALE MACCHINE - ARGANO Sostituzione argano con altro di tipo predisposto per il funzionamento con dispositivo inverter, avente carico sull'asse di 3200 kg: a Pagina 12 di 26 per motore 5,5 HP, completo di basamento - 90 AVV, velocità fino a 0,7 m/s cad 4.700, b per motori superiori a 5,5 HP fino a 7 HP cad 1.200, c per velocità fino a 1 m/s cad 1.800, Applicazione di carter protezione puleggia cad 200, Rifacimento degli avvolgimenti del motore argano 5,5 HP, velocità fino a 0,7 m/s cad 1.200, Sostituzione della puleggia di trazione dell'argano cad 1.200, Smontaggio del motore per la messa a punto della gabbia di scoiattolo mediante saldatura di tutte le barrette cad 800, Sistemazione del motore con sostituzione delle spazzole e rettifica del collettore cad 400, Smontaggio del motore e tornitura degli anelli del collettore per ridurre l'eccessivo scintillio causato dalla ruvidità della superficie e sostituzione delle spazzole cad 700, Tornitura delle gole della puleggia di trazione per il ripristino dell'aderenza alle stesse delle funi di trazioni: a eseguita sul posto cad 420, b eseguita presso officina perché non effettuabile sul posto cad 830, Tornitura delle gole della puleggia di rinvio per il ripristino dell'aderenza alle stesse delle funi di trazioni: a eseguita sul posto cad 420, b eseguita presso officina perché non effettuabile sul posto cad 830, Sostituzione della puleggia di rinvio cad 1.200, Sostituzione del basamento e/o del telaio interfaccia dell'argano cad 570, Demolizione del baggiolo in cemento di basamento argano cad 510, Esecuzione di nuovi fori sulla soletta portante per il passaggio funi argano e/o CEV cad 350, Revisione gruppo argano per permettere il riallineamento dell'argano motore con la vite senza freno cad 470, Rifacimento della chiavetta dell'albero motore gruppo argano motore cad 840, Revisione del gruppo argano con eliminazione delle perdite di olio, lavaggio del carter e fornitura di nuovo olio lubrificante e di nuove guarnizioni di tenuta cad 360,00

13 Revisione del gruppo argano mediante la saldatura e la rettifica del giunto di accoppiamento, rifacimento della chiavetta e sostituzione dei perni fissati al baty cad 1.100, Sostituzione del cuscinetto reggispinta del gruppo argano-motore cad 420, Registrazione regolare e messa a punto del cuscinetto reggispinta per la massima riduzione possibile del gioco assiale cad 250, Smontaggio dell'argano di trazione e trasporto in officina specializzata per la rettifica della calotta di contenimento del cuscinetto reggispinta per la massima riduzione possibile del gioco assiale cad 490, Rettifica delle bronzine della vite senza fune cad 900, Rettifica delle bronzine del motore cad 700, Sostituzione dell'olio di lubrificazione del gruppo argano-motore previo lavaggio con solvente del carter cad 180, Verniciatura del gruppo argano con prodotto antiossidante cad 130, Eliminazione delle lesioni del basamento in cemento del gruppo argano-motore cad 160, Sostituzione delle guarnizioni delle ganasce freno cad 400, Modifica del gruppo argano motore per sostituire il sistema frenante azionato da motore elettrico, con quello azionato da elettromagnete cad 900, Sostituzione della bobina dell'elettromagnete di azionamento del gruppo freno cad 190, Rifacimento dell'avvolgimento del motorino servo-freno cad 370, Fornitura di una nuova leva per lo sblocco del gruppo freno cad 40, Revisione completa del gruppo freno cad 370, Rifacimento della linea di alimentazione forza motrice dell'argano motore cad 290, Rifacimento della linea di alimentazione del freno del gruppo argano motore cad 130, Sostituzione delle bronzine della puleggia di rinvio e/o di trazione cad 610, Applicazione sull'argano di una targa indicante il verso di salita e discesa cad 30, Sostituzione endecoder sul macchinario di sollevamento cad 1.699,00 CAP04OC LOCALE MACCHINE - QUADRO DI MANOVRA Sostituzione del quadro di manovra con altro completo di dispositivo invert per impianti a fino a 9 fermate e velocità fino a 0,75 m/s e potenza fino a 5,5 HP cad 4.900, Inserimento di un dispositivo inverter su quadro di manovra esistente, impianti fino a 9 fermate e velocità fino a 0,75 m/s e potenza fino a 5,5 HP cad 2.000, Inserimento del kit per la trasmissione dei comandi di rallentamento e di fermata ai piani per il funzionamento dispositivo inverter cad 700, Fornitura di autotrasformatore per permettere l'alimentazione a 380 V necessaria al funzionamento del dispositivo inverter cad 450,00 Pagina 13 di 26

14 Fornitura di dispositivo inverter su quadro di manovra esistente per impianti fino a 17 fermate, velocità fino a 1 m/s e potenza fino a 7 HP cad 1.200, Modifica del quadro di manovra per permettere l'inserimento di un selettore elettronico per il comando di rallentamento e fermata ai piani in sostituzione del sistema a commutatori cad 750, Sostituzione del selettore meccanico del quadro di manovra: a con altro di tipo elettronico cad 500, b con altro di tipo meccanico cad 300, Fornitura di targhette di identificazione per le connessioni della morsettiera del quadro di manovra cad 70, Fornitura di schema elettrico quadro di manovra cad 70, Inserimento di un gruppo di emergenza per l'alimentazione dei circuiti in caso di black out, per il ritorno al piano e l'apertura delle porte dell'ascensore cad 3.500, Dispositivo di emergenza elettronico per mancanza di energia, per ascensore e montacarichi a funi fino a 7 fermate, con motore trifase fino a 25 HP: a porta cabina ad apertura manuale cad 3.500, b porta cabina ad apertura automatica cad 4.000, Fornitura in opera di nuove batterie per la riattivazione del dispositivo di emergenza ritorno al piano cad 270, Sostituzione del gruppo teleruttori per i comandi di forza motrice fino 80 A cad 630, Sostituzione di n. 1 teleruttore per comando di forza motrice fino a 80 A cad 210, Sostituzione di n. 1 relais sul quadro di manovra cad 170, Sostituzione del salvamotore magnetotermico per motore di trazione cad 250, Sostituzione dell'alimentatore del circuito di allarme con batteria in tampone fino a 1 Ah cad 200, Sostituzione del raddrizzatore di corrente fino a 3 A cad 80, Sostituzione del trasformatore di corrente: a per alimentazione circuito monofase cad 280, b per alimentazione circuito trifase cad 390, c per alimentazione circuiti trimonofase cad 520, Sostituzione valvola automatica manovra e luce cad 180, Sostituzione dell'interruttore magnetotermico trifase cad 270, Sostituzione dei contatti ausiliari relais quadro di manovra cad 60, Sostituzione di tutta la cassetta porta fusibili del quadro di manovra cad 150, Sostituzione condensatore di corrente quadro di manovra cad 60, Sostituzione bobina teleruttore per il comando di forza motrice cad 170, Sostituzione della valvola automatica bipolare di potenza per la protezione circuito di manovra cad 150, Sostituzione di diodo quadro di manovra cad 60, Sostituzione bobina relais quadro di manovra cad 120, Riparazione scheda elettronica per qualsiasi tipo di funzione posta sul quadro di manovra cad 700,00 Pagina 14 di 26

15 Sostituzione scheda elettronica "master" per quadro di manovra cad 1.500, Inserimento di contenitore per quadro elettrico di manovra completo di sportello cad 300, Applicazione di idonea protezione alle morsettiere del quadro di manovra per eliminazione pericolo elettrocuzione cad 75, Modifica quadro di manovra: a per consentire la doppia velocità mediante il doppio avvolgimento del motore elettrico argano cad 650, b per consentire il funzionamento dell'automatismo porte cad 300, c per aggiunta di relais ausiliari per funzioni varie cad 270, Pulizia del quadro di manovra mediante liquido speciale per asportazione polvere, ed eliminazione di formazioni di ruggine cad 120, Taratura soglia di intervento salvamotore cad 70, Ricablaggio dei conduttori del cavo flessibile sulla morsettiera del quadro di manovra cad 220, Revisione del quadro di manovra mediante la sostituzione dei contatti elettrici di polo ai teleruttori ed ai relais, con sostituzione trecce teleruttori, sostituzione fusibili, sostituzione molle per eccitazione relais e teleruttori e fornitura di nuova targa di identificazione morsettiera cad 350, Installazione di timer a controllo tempo di chiusura ed apertura automatismi porte cad 250, Modifica dei circuiti del quadro di manovra per consentire lo stazionamento a porte chiuse ascensore cad 330, Sostituzione della bottoniera di manutenzione posta nell'armadio contenente il quadro di manovra cad 170,00 CAP04OC LOCALE MACCHINE - PARTE ELETTRICA Quadro di distribuzione modulare in pvc fornito e posto in opera nel locale macchine comprendente: n. 1 interruttore magnetotermico differenziale 4 x 32 A per il circuito di forza motrice, n. 1 interruttore magnetotermico differenziale 2 x 16 A per il circuito luce, n. 3 interruttori magnetotermici 2 x 10 A sezionatori, e n. 1 presa di corrente da 16 A cad 770, Rifacimento degli impianti luce e forza motrice nel locale macchine cad 680, Rifacimento dell'impianto di terra del locale macchine con collegamento delle singole componenti metalliche poste nel locale macchine alla dorsale principale di terra cad 450, Rifacimento del solo impianto luce nel locale macchine cad 220, Nuova linea di forza motrice e terra cad 310, Rilascio di regolare dichiarazione di conformità ai sensi art. 9 L. 46/90 cad 130, Sostituzione dell'interruttore magnetotermico differenziale posto nel quadro modulare del locale macchine: a 2 x 16 A cad 120, b 4 x 32 A cad 240,00 Pagina 15 di 26

16 Intubazione in canne e/o canala in pvc delle linee FM/LUCE/TERRA tra quadro di distribuzione e quadro di manovra cad 80, Sostituzione di interruttore magnetotermico sezionatore da 10 A posto nel quadro modulare del locale macchine cad 80, Sostituzione dei corpi illuminanti posti nel locale macchine cad 80, Installazione o sostituzione della lampada di emergenza posta nel locale macchine con altra avente caratteristiche conformi alle normative di legge cad 210, Sostituzione della presa di corrente da 10 A cad 35, Spostamento dell'interruttore di accensione luce nel locale macchina con esecuzione della linea necessaria completa di canalizzazione cad 120, Applicazione di idonea protezione alle morsettiere del trasformatore posto nel locale macchine e collegamento dello stesso a terra cad 80, Potenziamento dell'illuminazione locale argano con installazione di un nuovo punto luce cad 160, Identificazione di tutte le apparecchiature poste nei quadri modulari nel locale macchine cad 40, Fornitura di lampada portatile per il locale macchine a 24 V cad 30, Fornitura di trasformatore di corrente da 220 V a 24 V per alimentazione lampada portatile cad 170, Spostamento dell'interruttore luce locale argano, sul lato battuta porta previo prolungamento della relativa linea elettrica cad 120, Fornitura o sostituzione di interruttore magnetotermico per il circuito luce: a 25 A cad 140, b 60 A cad 180, Spostamento del quadro di manovra con ricollegamento di tutti i circuiti relativi cad 600, Realizzazione di impianto di illuminazione delle vie di accesso al locale macchine cad 350, Sostituzione lampada ad incandescenza o al neon fino a 60 W cad 15, Sostituzione plafoniera completa cad 90,00 CAP04OC LOCALE MACCHINE - VARIE Fornitura di un contenitore metallico verniciato a fuoco con sportello completo di serratura atto a contenere: libretto di immatricolazione, verbali di ispezione e schema elettrico quadro di manovra cad 85, Fornitura in opera di una nuova porta, in ferro, verniciata completa di controtelaio idoneamente staffata al muro completa di serratura cad 440, Sostituzione della serratura della porta del locale macchine cad 160, Applicazione alla porta del locale macchine di un paletto completo di lucchetto per garantire la chiusura della stessa cad 220, Fornitura di una finestra completa di telaio e vetro per locale macchine cad 250,00 Pagina 16 di 26

17 Sostituzione del vetro finestra locale macchine cad 90, Fornitura di un tappeto isolante nel locale macchine aventi dimensioni e caratteristiche tali da garantire l'isolamento necessario durante le operazioni sul quadro di manovra cad 130, Spargimento di cemento liquido di colore rosso sul pavimento del locale macchine per renderlo antipolvere ed antisdrucciolo cad 290, Fornitura di una nuova targa nel locale macchine contenente le istruzioni per la manovra a mano dell'argano cad 25, Fornitura di una dotazione di cartelli indicanti il "FUORI SERVIZIO" collocati nel locale macchine cad 45, Applicazione alla porta del locale macchine di una targa contenente la dicitura "Vietato l'ingresso" cad 25,00 CAP04OC LOCALE MACCHINE - REGOLATORE VELOCITA' Sostituzione del dispositivo regolatore di velocità con altro completo di gola di prova, di fine esercizio, e di tenditore posto nel fondo fossa cad 780, Sostituzione della fune del regolatore di velocità cad 300, Sostituzione del tenditore CEV posto nella fossa di fine corsa cad 170, Revisione del dispositivo regolatore di velocità con sostituzione di particolari (molla, cuscinetto, ingrassatore accorciamento fune di esercizio etc.) cad 250, Fornitura di un carter in lamiera per la protezione manutentore dal regolatore di velocità cad 90, Rettifica dei fori situati nella soletta portante per consentire il corretto passaggio della fune di esercizio cad 180, Realizzazione di nuovi fori per il passaggio della fune di esercizio del regolatore di velocità, in conseguenza del suo spostamento o della sostituzione con altro avente puleggia di dimensioni differenti cad 350, Spostamento del dispositivo di velocità per la regolarizzazione dello stesso (fori esclusi) cad 250, Lavaggio della fune del regolatore di velocità con idoneo solvente per eliminare impurità e ruggine cad 110, Accorciamento della fune di comando dell'apparecchio limitatore di velocità cad 150,00 CAP04OC LOCALE MACCHINE - RINVII Fornitura in opera di una nuova porta, in ferro, verniciata completa di controtelaio idoneamente staffata al muro completa di serratura cad 440, Sostituzione della serratura della porta del locale macchine cad 160, Applicazione alla porta del locale macchine di un paletto completo di lucchetto per garantire la chiusura della stessa cad 220, Rifacimento dell'impianto luce nel locale rinvii completo di corpo illuminante e quadro in pvc contenente un interruttore magnetotermico da 2 x 10 A cad 270, Smontaggio della puleggia di rinvio, e trasporto in officina specializzata per: a sostituzione del cuscinetto a sfera cad 550, b rifacimento della bronzina cad 650,00 Pagina 17 di 26

18 045157c tornitura delle gole di alloggio delle funi cad 350, Applicazione di un dispositivo regolamentare di "STOP" da azionare durante l'esecuzione delle operazioni di manutenzione nel locale rinvii cad 170,00 CAP04OC VANO CORSA - FUNI Sostituzione delle funi di trazione con altre fornite in opera complete di certificazioni, esecuzioni dei serraggi (teste fuse in piombo o morsettatura su redance), esecuzione dei piani dei riscontri con vernice, di tipo a sei/otto trefoli 116 fili SEALE diametro fino a 11 mm e corsa impianto fino a 24 m, valutata a corpo per impianti a tre funi: a macchine in alto cad 1.250, b macchine in basso cad 1.750, c Pagina 18 di 26 sovrapprezzo per numero di funi superiore a tre, valutato a fune cad 350, d sovrapprezzo per diametro funi fino a 13,5 mm cad 250, e sovrapprezzo per corsa fino a 35 m cad 200, Accorciamento delle funi di trazione cad 470, Equilibratura della tensione delle funi di trazione mediante regolazione dei tiranti cad 220, Sostituzione dei tiranti e/o tenditori e/o sistemi di fissaggio all'arcata o contrappeso cad 350, Marcatura delle funi di trazione in corrispondenza dei piani con riscontro fisso cad 60, Lavaggio delle funi di trazione con idoneo solvente, ed applicazione di olio di lino cotto per evitare la formazione di ruggine cad 240, Sostituzione delle molle alla bilanciola funi di trazione cabina cad 600, Inserimento di elemento in acciaio flessibile interporto tra le funi per evitare la possibilità di rotazione delle stesse cad 90,00 CAP04OC VANO CORSA - PARTE ELETTRICA Sostituzione di tutte le linee fisse e mobili per l'alimentazione dei dispositivi posti lungo il vano di corsa, e di tutti gli utilizzatori posti nella cabina mobile, con rifacimento della dorsale principale di terra, collegamento alla stessa di tutte le componenti ferrose ed allaccio della linea di terra al pozzetto di scarico esistente. Il tutto realizzato in modo conforme alla normativa di riferimento: a per impianti di tipo da tradizionale ed automatici, 2 velocità fino a 9 fermate cad 6.100, b sovrapprezzo per impianti speciali cad 500, c d sovrapprezzo per impianti saventi vano scala con recinzioni in rete cad 350,00 sovrapprezzo per impianti aventi un numero di fermate superiore a 9 e fino a 15 cad 1.800, e riduzione per impianti montacarichi fino a 3 fermate cad 2.000, f riduzione per impianti montacarichi fino a 6 fermate cad 1.100, Sostituzione delle linee fisse per l'alimentazione dei dispositivi posti lungo il vano corsa : a per impianti da tipo tradizionale ad automatici 2 velocità fino a 9 fermate cad 3.000,00

19 045168b sovrapprezzo per impianti speciali cad 250, c sovrapprezzo per impianti saventi vano scala con recinzioni in rete cad 120, d sovrapprezzo per impianti aventi un numero di fermate superiore a 9 e fino a 15 cad 600, e riduzione per impianti montacarichi fino a 3 fermate cad 1.300, f riduzione per impianti montacarichi fino a 6 fermate cad 550, Ampliamento delle linee fisse per l'alimentazione di nuovi dispositivi, quali bottoniere con display, segnalatori di posizione, etc. cad 500, Sostituzione dei cavi flessibili per l'alimentazione degli utilizzatori posti nella cabina mobile: a fino a 60 conduttori, 8 fermate e velocità fino a 0,7 m/s cad 1.900, b sovrapprezzo per impianti fino a 120 conduttori, 16 fermate e velocità fino a 1,5 m/s cad 1.700, c riduzione per impianti montacarichi fino a 3 fermate cad 500, d riduzione per impianti montacarichi fino a 6 fermate cad 280, Sostituzione e/o aggiunta di un singolo cavo flessibile fino a 6 conduttori per ripristino funzionalità linea e/o aggiunta di utilizzatori in cabina cad 240, Rifacimento della dorsale principale di terra con collegamento della stessa di tutte le componenti ferrose ed allaccio allo spandente di terra esistente: a per impianti fino a 9 fermate cad 2.200, b sovrapprezzo per impianti aventi un numero di fermate superiore a 9 e fino a 15 cad 450, c riduzione per impianti montacarichi fino a 3 fermate cad 700, Regolarizzazione dell'impianto di terra mediante l'applicazione di morsetti regolamentari in rame per le connessioni alle masse ferrose e alla dorsale principale di terra cad 320, Applicazione di una palina di rame spandente per lo scarico a terra fornita in opera completa di pozzetto in pvc ispezionabile cad 450, Applicazione di copertura mobile allo spandente di terra per l'ispezione dello stesso cad 80, Rifacimento completo di un tratto di linea per il ripristino funzionalità circuito luce fisso/allarme cad 350, Eliminazione dispersione circuito linee fisse e/o cavi flessibili cad 600, Rifacimento linea illuminazione vano di corsa completa di corpi illuminanti posti a distanze regolamentari cad 900, Ripristino funzionalità dell'impianto luce del vano di corsa mediante la sostituzione dei corpi illuminanti difettosi e/o lampadine fulminate, compresa eliminazione polveri o laniccia offuscanti cad 300, Fornitura di un corpo luminoso supplementare all'impianto di illuminazione cad 80, Rifacimento impianto di allarme completo di sirene bitonali poste lungo il vano cad 860, Sostituzione delle suonerie di badenia dell'impianto di allarme ascensore con altre di tipo bitonale cad 180, Potenziamento del sistema di allarme con fornitura in opera di n. 1 batteria in tampone aggiuntiva e n. 3 sirene bitonali, valutato a corpo cad 350,00 Pagina 19 di 26

20 Modifica dell'impianto di illuminazione vano corsa mediante l'istallazione di un trasformatore 220/24 V nel locale macchina, e la sostituzione delle lampade ad incandescenza con altre a 24 V lungo il vano cad 230, Fornitura in opera nel fondo fossa di un interruttore elettrico di tipo regolamentare con indicazione di " STOP" e relativa linea di collegamento cad 170, Fornitura in opera di una presa luce nella fossa per lampade portatili cad 80, Fornitura in opera di invertitore di piano, compreso prove e regolazioni cad 103, Fornitura in opera di impulsore magnetico, compreso prove e regolazioni cad 110, Fornitura in opera di sensore magnetico tipo reed, compreso prove e regolazioni cad 100, Fornitura in opera di contatto di fine corsa, compreso prove e regolazioni cad 100,00 CAP04OC VANO CORSA - BOTTONIERE Fornitura in opera di una nuova bottoniera di piano: a Pagina 20 di 26 con pulsante di chiamata e segnalazione luminosa di presente - occupato cad 120, b sovrapprezzo per tipologia antivandalo cad 130, c sovrapprezzo per tipologia con led luminoso etc. cad 170, d sovrapprezzo per tipologia a prenotazione cad 90, Fornitura in opera di bottoniera di piano con display: a con pulsante di chiamata, segnalazione luminosa di presente-occupato e led luminoso di posizione di cabina cad 290, b sovrapprezzo per tipologia antivandalo cad 130, Ripristino delle funzionalità bottoniera di piano/cabina mediante sostituzione dei particolari non funzionanti e revisione dei circuiti cad 70, Sostituzione della luminosa di segnalazione presente/occupato cad 10, Fornitura di un nuovo segnalatore orizzontale sulla porta di piano cad 310, Fornitura di placca di materiale plastico contorno bottoniera per protezione tinteggiatura androne cad 25, Installazione sulle bottoniere dei piani, previa modifica di interruttori elettrici per il comando a chiave, di fermo al PIANO-CHIAMATA-RINVIO cad 800, Fornitura in opera al piano principale di display di posizione piano e segnalazione guasto, compreso prove e regolazioni cad 138,00 CAP04OC VANO CORSA - PORTE DI PIANO Fornitura in opera di una nuova sospensione di piano completa di ante scorrevoli, serratura marcata CE, chiavi di emergenza ed altri accessori di tipo 2AO: a fino a 0,65 m di luce cad 880, b superiore a 0,65 m e fino a 0,85 m di luce cad 1.150, c superiore a 0,85 m di luce cad 1.480, Fornitura in opera di una nuova sospensione di piano completa di ante scorrevoli, serratura marcata CE, chiavi di emergenza ed altri accessori di tipo 4ATO: a fino a 0,65 m di luce cad 1.300,00

S.C. TECNICO "ELENCO PREZZI PER MANUTENZIONE STRAORDINARIA SUGLI IMPIANTI ELEVATORI"

S.C. TECNICO ELENCO PREZZI PER MANUTENZIONE STRAORDINARIA SUGLI IMPIANTI ELEVATORI S.C. TECNICO PROCEDURA NEGOZIATA PER L'AFFIDAMENTO SERVIZIO DI MANUTENZIONE E GESTIONE DEGLI ASCENSORI ED IMPIANTI DI SOLLEVAMENTO DELL A.S.L. TO 3 DURATA 36 MESI (ANNI 2014 2015 2016) "ELENCO PREZZI PER

Dettagli

IMPIANTI DI SOLLEVAMENTO

IMPIANTI DI SOLLEVAMENTO Allegato 6) AZIENDA SANITARIA LOCALE TO1 Via San Secondo, 29-10128 Torino Tel. +39 011 566 1 566 Codice Fiscale/Partita Iva 09737640012 S.C. TECNICO-PROGETTI B GARA 16/D02/2014: LAVORI DI MANUTENZIONE

Dettagli

IMPIANTI DI SOLLEVAMENTO

IMPIANTI DI SOLLEVAMENTO 1. Pagina 348 D4 D4.01 D4.02 D4.03 D4.04 D4.05 D4.06 IMPIANTI DI SOLLEVAMENTO Ascensori elettrici Montacarichi Montalettighe Scale mobili Montacarrozzelle Manutenzioni . Pagina 349 Coce D4 Impianti sollevamento

Dettagli

IMPIANTI DI SOLLEVAMENTO D4.01 Ascensori elettrici D4.02 Montacarichi D4.03 Montalettighe D4.04 Scale mobili D4.05 Montacarrozzelle D4.

IMPIANTI DI SOLLEVAMENTO D4.01 Ascensori elettrici D4.02 Montacarichi D4.03 Montalettighe D4.04 Scale mobili D4.05 Montacarrozzelle D4. 1. 414 Supplemento ornario al «BOLLETTINO UFFICIALE» n. 1 del 5-1-2012 Parte I D4 IMPIANTI DI SOLLEVAMENTO D4.01 Ascensori elettrici D4.02 Montacarichi D4.03 Montalettighe D4.04 Scale mobili D4.05 Montacarrozzelle

Dettagli

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti PROVVEDITORATO INTERREGIONALE PER LE OPERE PUBBLICHE EMILIA ROMAGNA - MARCHE BOLOGNA CAPITOLO 16

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti PROVVEDITORATO INTERREGIONALE PER LE OPERE PUBBLICHE EMILIA ROMAGNA - MARCHE BOLOGNA CAPITOLO 16 ANA REPV BBLICA Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti PROVVEDITORATO INTERREGIONALE PER LE OPERE PUBBLICHE EMILIA ROMAGNA - MARCHE BOLOGNA ITALI CAPITOLO 16 IMPIANTI ASCENSORI MONTACARICHI MONTALETTIGHE

Dettagli

Prezzo Unitario. Unità di misura. Descrizione. Articolo

Prezzo Unitario. Unità di misura. Descrizione. Articolo N" Articolo Descrizione Unità di misura Prezzo Unitario Percentuale di incremento CAP040C ASCENSORI ELETTRICI Ascensore elettrico di tipo automatico fornito in opera con le seguenti caratteristiche: alimentazione

Dettagli

CAP04 IMPIANTI DI SOLLEVAMENTO CAP04OC ASCENSORI ELETTRICI CAP04OC Ascensore elettrico rispondente alle norme EN 81.1-95/16 ed alla legge 13/89, con le seguenti caratteristiche: alimentazione 380 V - 50

Dettagli

D4 - IMPIANTI DI SOLLEVAMENTO D4.01 Ascensori elettrici. Unità di Misura. % Mano d'opera. PREZZO Euro D E S C R I Z I O N E

D4 - IMPIANTI DI SOLLEVAMENTO D4.01 Ascensori elettrici. Unità di Misura. % Mano d'opera. PREZZO Euro D E S C R I Z I O N E D3.19.032 Organi comando e controllo per motori, corpo e coperchio in lega alluminio, imbocchi filettati UNI 6125, viteria in acciaio inossidabile, tensione lavoro 380 V: 01 comando marcia, levetta con

Dettagli

IMPIANTI TECNOLOGICI. IMPIANTI DI SOLLEVAMENTO Opere Compiute ASCENSORI ELETTRICI

IMPIANTI TECNOLOGICI. IMPIANTI DI SOLLEVAMENTO Opere Compiute ASCENSORI ELETTRICI IMPIANTI TECNOLOGICI CAP04 CAP04OC IMPIANTI DI SOLLEVAMENTO Opere Compiute ASCENSORI ELETTRICI Ascensore elettrico di tipo automatico fornito in opera con le seguenti caratteristiche: alimentazione mediante

Dettagli

ALL.D_PREZZARIO ASCENSORI _SERVIZIO MANUTENZIONE GLOBALE 20132017

ALL.D_PREZZARIO ASCENSORI _SERVIZIO MANUTENZIONE GLOBALE 20132017 CODICE DESCRIZIONE u. m. prezzo QUADRO DI MANOVRA E SUOI COMPONENTI Sostituzione, fornitura e posa in opera di un quadro elettrico di manovra tipo elettronico, adatto per impianti con registrazione delle

Dettagli

PROVINCIA DI TORINO SERVIZIO LOGISTICA PROGETTO DEFINITIVO-ESECUTIVO

PROVINCIA DI TORINO SERVIZIO LOGISTICA PROGETTO DEFINITIVO-ESECUTIVO ALLEGATO: N. 16 PROVINCIA DI TORINO SERVIZIO LOGISTICA PROGETTO DEFINITIVO-ESECUTIVO MANUTENZIONE ORDINARIA E RIPARATIVA DEGLI EDIFICI PATRIMONIALI DESTINATI AD UFFICI DELLA PROVINCIA. IMPIANTI ELETTRICI

Dettagli

IMPIANTI ASCENSORI PAG. 1

IMPIANTI ASCENSORI PAG. 1 Cap. XII IMPIANTI ASCENSORI PAG. 1 12.2 OPERE COMPIUTE I prezzi comprendono fornitura dei materiali, trasporto in cantiere, prestazioni di tecnico specializzato montatore; gli accessori ed il fissaggio

Dettagli

LISTINO IM - IMPIANTI DI SOLLEVAMENTO

LISTINO IM - IMPIANTI DI SOLLEVAMENTO IM.380.30 ASCENSORI PER EDIFICI PRIVATI, per nuove costruzioni non residenziali IM.380.30.10 ASCENSORE PER EDIFICI PRIVATI, per nuove costruzioni non residenziali PER EDIFICI PRIVATI, per nuove costruzioni

Dettagli

Codice Descrizione u.m. Prezzo %m.d'o.

Codice Descrizione u.m. Prezzo %m.d'o. L.21 ASCENSORI L.21.10 IMPIANTI ELEVATORI L.21.10.10 Ascensore automatico, idoneo anche per disabili, per edifici caratteristiche: Portata 525 kg, Persone n. 7, Fermate n. 6 compreso la prima, Corsa 15

Dettagli

CASSA NAZIONALE DI PREVIDENZA E ASSISTENZA FORENSE CONDUZIONE E MANUTENZIONE TRIENNALE DEGLI IMPIANTI ELEVATORI ASSERVITI AGLI STABILI IN ROMA

CASSA NAZIONALE DI PREVIDENZA E ASSISTENZA FORENSE CONDUZIONE E MANUTENZIONE TRIENNALE DEGLI IMPIANTI ELEVATORI ASSERVITI AGLI STABILI IN ROMA CASSA NAZIONALE DI PREVIDENZA E ASSISTENZA FORENSE CONDUZIONE E MANUTENZIONE TRIENNALE DEGLI IMPIANTI ELEVATORI ASSERVITI AGLI STABILI IN ROMA REGISTRO D IMPIANTO Allegato 4 Gennaio 2014 SCHEDA TECNICA

Dettagli

ELENCO PREZZI UNITARI

ELENCO PREZZI UNITARI REGIONE SICILIANA AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALI RIUNITI VILLA SOFIA - CERVELLO U.C. SERVIZI TECNICI PALERMO SERVIZIO DI MANUTENZIONE ORDINARIA GESTIONE, CONDUZIONE E LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA

Dettagli

ALLEGATO III. Elenco prezzi. Azienda Ospedaliera Nazionale SS. Antonio e Biagio e Cesare Arrigo Alessandria

ALLEGATO III. Elenco prezzi. Azienda Ospedaliera Nazionale SS. Antonio e Biagio e Cesare Arrigo Alessandria S.C. Gestione Patrimonio Tecnologico ed Immobiliare Direttore : Arch. Claudio Pesce Tel. 0131 20 6749/ 6902 - Fax 0131 44 45 05 1 SERVIZIO DI MANUTENZIONE ORDINARIA DEGLI IMPIANTI ELEVATORI DELL AZIENDA

Dettagli

Capitolato Piattaforma elevatrice My Lift

Capitolato Piattaforma elevatrice My Lift Capitolato Piattaforma elevatrice My Lift Le piattaforme elevatrici sono costruite a regola d arte per permettere il superamento di un dislivello alle persone anche con mobilità ridotta o impedita. Tali

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO ALLEGATO III

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO ALLEGATO III Azienda certificata in conformità alla norma UNI EN ISO 9001:2000 Sede Legale : 15121 Alessandria - Via Venezia, n. 16 - C. F. - Partita I.V.A.: 01640560064 S.C. GESTIONE PATRIMONIO TECNOLOGICO E IMMOBILIARE

Dettagli

Manutenzione Edifici: scheda mensile delle operazioni programmate da contratto per impianti elevatori fissi

Manutenzione Edifici: scheda mensile delle operazioni programmate da contratto per impianti elevatori fissi Manutenzione Edifici: scheda mensile delle operazioni programmate da contratto per impianti elevatori fissi Edificio 03 Scuola elementare Barbusi Quadro sinottico delle attività Mese di Giugno Anno 2015

Dettagli

FOGLIO RIEPILOGATIVO PER MAGAZZINO

FOGLIO RIEPILOGATIVO PER MAGAZZINO FOGLIO RIEPILOGATIVO PER MAGAZZINO COMMESSA N.: AAAA IMPIANTO N.: AAAA N 2 Colonne guide tipo complete Fornitore Monteferro Tipo T 82/A (82,5 x 68,25 x 9mm) Lunghezza cad. colonna 25 m Composte complessivamente

Dettagli

Amministrazione Provinciale di Catanzaro Piazza Rossi,1-88100 Catanzaro

Amministrazione Provinciale di Catanzaro Piazza Rossi,1-88100 Catanzaro Amministrazione Provinciale di Catanzaro Piazza Rossi,1-88100 Catanzaro PROGRAMMA OPERATIVO REGIONALE ISTITUTO SCOLASTICO OGGETTO D INTERVENTO LICEO SCIENTIFICO L. SICILIANI - CATANZARO CODICE MECCANOGRAFICO:

Dettagli

APPALTO BIENNALE PER LA MANUTENZIONE DEGLI IMPIANTI ELEVATORI A SERVIZIO DEGLI EDIFICI DI COMPETENZA COMUNALE

APPALTO BIENNALE PER LA MANUTENZIONE DEGLI IMPIANTI ELEVATORI A SERVIZIO DEGLI EDIFICI DI COMPETENZA COMUNALE C O M U N E D I C A G L I A R I Area Gestione del Territorio Servizi Tecnologici APPALTO BIENNALE PER LA MANUTENZIONE DEGLI IMPIANTI ELEVATORI A SERVIZIO DEGLI EDIFICI DI COMPETENZA COMUNALE ELENCO PREZZI

Dettagli

Ascensori elettrici Progettazione, installazione, collaudo e manutenzione

Ascensori elettrici Progettazione, installazione, collaudo e manutenzione Ascensori elettrici Progettazione, installazione, collaudo e manutenzione Antonio Guerriero, Giacomo Guerriero Una guida completa per la progettazione, l installazione, la verifica periodica e il collaudo

Dettagli

Specifica tecnica di capitolato

Specifica tecnica di capitolato Specifica tecnica di capitolato La seguente specifica di capitolato fa riferimento ad un impianto standard; per ottenere una descrizione personalizzata di particolari opzioni e/o configurazioni Vi preghiamo

Dettagli

Istituti Clinici di Perfezionamento SOSTITUZIONI - RIPARAZIONI

Istituti Clinici di Perfezionamento SOSTITUZIONI - RIPARAZIONI LAVORI DI MANUTENZIONE ORDINARIA DEGLI ELEVATORI ELENCO PREZZI I prezzi sottoelencati sono comprensivi di manodopera 1 GRUPPO DI SOLLEVAMENTO 1 Argano completo di motore 4 poli - puleggia 3-4 gole - Portata

Dettagli

Capitolato Speciale d Appalto. per la manutenzione straordinaria. dell impianto elevatore CIOCCA matricola 31899 n 14 CC004701,

Capitolato Speciale d Appalto. per la manutenzione straordinaria. dell impianto elevatore CIOCCA matricola 31899 n 14 CC004701, Allegato 1 Capitolato Speciale d Appalto per la manutenzione straordinaria dell impianto elevatore CIOCCA matricola 31899 n 14 CC004701, dell impianto elevatore CIOCCA matricola 31900 n 15 CC004702 e del

Dettagli

Dati Tecnici Piattaforma Elevatrice elettrica E10 ECOVimec

Dati Tecnici Piattaforma Elevatrice elettrica E10 ECOVimec Dati Tecnici Piattaforma Elevatrice elettrica E10 ECOVimec Sistema di sollevamento per persone con limitata capacità motoria Omologazioni Omologazione TÜV per il paracadute Omologazione TÜV per le serrature

Dettagli

COMUNE DI GORLAGO PROVINCIA DI BERGAMO

COMUNE DI GORLAGO PROVINCIA DI BERGAMO PRESTAZIONALE IMPIANTI ELEVATORI E ASCENSORI, ANTINCENDIO, ANTIFURTO CITTOFONO E CONTROLLO ACCESSO 1. IMPIANTI ELEVATORI, ASCENSORI, Le prestazioni richieste sono: A- conduzione degli impianti; B- controlli

Dettagli

Descrizione Sintetica

Descrizione Sintetica Cod. Descrizione Sintetica Costo Ore Materiale Manodopera Prezzo 1 APPARECCHI DI BLOCCO REVISIONE ARCATA FTD 1000 0,00 3,00 172,50 2 APPARECCHI DI BLOCCO REVISIONE ARCATA FTD 320 0,00 1,80 103,50 3 APPARECCHI

Dettagli

Dati Tecnici Piattaforma Elevatrice Easy Move -E07- Sistema di sollevamento per persona con limitata capacità motoria

Dati Tecnici Piattaforma Elevatrice Easy Move -E07- Sistema di sollevamento per persona con limitata capacità motoria Dati Tecnici Piattaforma Elevatrice Easy Move -E07- Sistema di sollevamento per persona con limitata capacità motoria Omologazioni Omologazione TÜV per il paracadute; Omologazione TÜV per le serrature;

Dettagli

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI Introduzione Le dimensioni delle cabine degli ascensori debbono rispettare valori minimi stabiliti dalle normative vigenti,

Dettagli

Art. 1072/E. STRINGO (montaferetri oleodinamico elettrico) PRESENTAZIONE:

Art. 1072/E. STRINGO (montaferetri oleodinamico elettrico) PRESENTAZIONE: Pag. 1 Art. 1072/E. STRINGO (montaferetri oleodinamico elettrico) PRESENTAZIONE: Alla semplicità strutturale si accompagnano soluzioni avanzate che fanno una macchina molto versatile utilizzabile in tutte

Dettagli

Dati Tecnici Piattaforma Elevatrice Easy Move -E07- Sistema di sollevamento per persona con limitata capacità motoria

Dati Tecnici Piattaforma Elevatrice Easy Move -E07- Sistema di sollevamento per persona con limitata capacità motoria Dati Tecnici Piattaforma Elevatrice Easy Move -E07- Sistema di sollevamento per persona con limitata capacità motoria Omologazioni Omologazione TÜV per il paracadute; Omologazione TÜV per le serrature;

Dettagli

Dati Tecnici Piattaforma Elevatrice elettrica E10 ECOVimec Sistema di sollevamento per persona adatto per persone con limitata capacità motoria

Dati Tecnici Piattaforma Elevatrice elettrica E10 ECOVimec Sistema di sollevamento per persona adatto per persone con limitata capacità motoria Dati Tecnici Piattaforma Elevatrice elettrica E10 ECOVimec Sistema di sollevamento per persona adatto per persone con limitata capacità motoria Omologazioni Omologazione TÜV per il paracadute Omologazione

Dettagli

IMPIANTI ELETTRICI PAG. 1

IMPIANTI ELETTRICI PAG. 1 Cap. XI IMPIANTI ELETTRICI PAG. 1 11.2 OPERE COMPIUTE Prezzi medi praticati dalle ditte installatrici del ramo per ordinazioni dirette (di media entità) da parte del committente, comprensivi di: materiali,

Dettagli

OSPEDALE SAN LEOPOLDO MANDIC -MERATE PROGETTO DEFINITIVO COMPUTO METRICO ELEVATORI

OSPEDALE SAN LEOPOLDO MANDIC -MERATE PROGETTO DEFINITIVO COMPUTO METRICO ELEVATORI AENDA OSPEDALIERA OSPEDALE DI LECCO REGIONE LOMBARDIA Programma pluriennale degli investimenti in Sanità ex art. 20L. 67/1988 IV Atto integrativo dell accordo di programma quadro in sanità del 3/3/1999.

Dettagli

Da un piano all altro con un dito. Piattaforma Elevatrice Oleodinamica

Da un piano all altro con un dito. Piattaforma Elevatrice Oleodinamica Da un piano all altro con un dito Piattaforma Elevatrice Oleodinamica HELEVA Liberi di muoversi PRATICA Basta premere un pulsante. La piattaforma elevatrice HELEVA, è la soluzione ideale per il superamento

Dettagli

CERTIFICAZIONE SISTEMI QUALITÁ AZIENDALI MINIASCENSORE* Mod. OPLÁ PIATTAFORMA ELEVATRICE CON DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ

CERTIFICAZIONE SISTEMI QUALITÁ AZIENDALI MINIASCENSORE* Mod. OPLÁ PIATTAFORMA ELEVATRICE CON DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ CERTIFICAZIONE SISTEMI QUALITÁ AZIENDALI MINIASCENSORE* Mod. OPLÁ PIATTAFORMA ELEVATRICE CON DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ MINIASCENSORE* OPLÁ sistema di sollevamento verticale senza vano per persone sistema

Dettagli

OGGETTO: Fornitura e posa in opera di un impianto elevatore elettrico senza locale del macchinario con struttura. Ad uso pubblico.

OGGETTO: Fornitura e posa in opera di un impianto elevatore elettrico senza locale del macchinario con struttura. Ad uso pubblico. PREVENTIVO-CONTRATTO N PNI 159-12/ Ver. 1 Terni, 29/08/2012 147 Composto da n. 5 pagine Numerate progressivamente (+ 4 pagine delle condizioni generali di contratto) DESTINAZIONE DELL IMPIANTO: CUNEO INGEGNERIA

Dettagli

FASCICOLO DELLA MANUTENZIONE

FASCICOLO DELLA MANUTENZIONE Comune di Capoterrra Provincia di Cagliari FASCICOLO DELLA MANUTENZIONE Legge 81/2008 D.P.R. 222/2003 OGGETTO: COMMITTENTE: Fornitura e montaggio di ascensore interno alla casa padronale in località Su

Dettagli

ISTITUTO AUTONOMO CASE POPOLARI PROGETTO ESECUTIVO

ISTITUTO AUTONOMO CASE POPOLARI PROGETTO ESECUTIVO ISTITUTO AUTONOMO CASE POPOLARI DELLA PROVINCIA DI LECCE LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA DEGLI IMMOBILI ERP, SITI IN CASARANO IN CONTRADA BOTTE E VIA UNGARETTI. IBU 01208 01209 01210 01210 PROGETTO

Dettagli

Montauto Marte - Marte CT

Montauto Marte - Marte CT Montauto Marte - Marte CT Caratteristiche Il sistema di elevazione elettro-idraulico è composto di pantografo e cilindri idraulici per la movimentazione di salita e di discesa della piattaforma. Il sollevatore

Dettagli

Consorzio Cimiteriale

Consorzio Cimiteriale Consorzio Cimiteriale tra i Comuni di Frattamaggiore Grumo Nevano Frattaminore Manutenzione ordinaria e straordinaria degli impianti ascensori esistenti negli edifici di loculi contrassegnati con le lettere

Dettagli

Allegato C - Operazioni di manutenzione programmata

Allegato C - Operazioni di manutenzione programmata IPA - ILLUMINAZIONE PUBBLICA - APPARECCHIO ILLUMINANTE Mensile Ispezione notturna mensile per impianti non telecontrollati sorveglianza sistematica dell'efficienza dei corpi illuminanti, necessaria per

Dettagli

AZIENDA ALLEGATO 2 PIANO GUIDA MANUTENZIONE PROGRAMMATA IMPIANTI ELETTRICI E SPECIALI. ALLEGATO 2 - PIANO DI MANUTENZIONE pag.

AZIENDA ALLEGATO 2 PIANO GUIDA MANUTENZIONE PROGRAMMATA IMPIANTI ELETTRICI E SPECIALI. ALLEGATO 2 - PIANO DI MANUTENZIONE pag. ALLEGATO 2 PIANO GUIDA MANUTENZIONE PROGRAMMATA IMPIANTI ELETTRICI E SPECIALI ALLEGATO 2 - PIANO DI MANUTENZIONE pag.1 di 12 1A) QUADRO ELETTRICO GENERALE QUADRO ELETTRICO GENERALE DI BASSA TENSIONE SEZIONATORI

Dettagli

L ascensore innovativo, sicuro ed affidabile

L ascensore innovativo, sicuro ed affidabile s i n t e s i sicurezza L ascensore innovativo, sicuro ed affidabile Tanto risparmio di energia in poco spazio SICUREZZA CONFORTEVOLE Chiamata di soccorso In conformità alla Direttiva Ascensori 95/16 CE

Dettagli

GENERATORE DI CORRENTE CON TORRE FARO, SCARRABILE, ALLESTITO SU CARRELLO STRADALE IN ATTIVITA DI PROTEZIONE CIVILE

GENERATORE DI CORRENTE CON TORRE FARO, SCARRABILE, ALLESTITO SU CARRELLO STRADALE IN ATTIVITA DI PROTEZIONE CIVILE ALLEGATO TECNICO N.11 GENERATORE DI CORRENTE CON TORRE FARO, SCARRABILE, ALLESTITO SU CARRELLO STRADALE IN ATTIVITA DI PROTEZIONE CIVILE Dovrà essere fornito generatore di corrente con torre faro, scarabbile,

Dettagli

SCHEDA II-1 Misure preventive e protettive in dotazione dell opera ed ausiliarie

SCHEDA II-1 Misure preventive e protettive in dotazione dell opera ed ausiliarie Tipologia dei lavori: INTERVENTI DI CONTROLLO E REVISIONE CODICE SCHEDA C 01 DISTRIBUZIONE ACQUA FREDDA E CALDA. VERIFICA FUNZIONAMENTO TERMINALI E RUBINETTI, VERIFICA DEGLI SCARICHI, VERIFICA DELLE TUBAZIONI

Dettagli

L ascensore innovativo, sicuro ed affidabile. Tanto risparmio di energia in poco spazio

L ascensore innovativo, sicuro ed affidabile. Tanto risparmio di energia in poco spazio L ascensore innovativo, sicuro ed affidabile Tanto risparmio di energia in poco spazio SICUREZZA CONFORTEVOLE Chiamata di soccorso In conformità alla Direttiva Ascensori 95/16 CE e alla norma EN 81-28,

Dettagli

SERRAMENTI ED OPERE IN METALLO

SERRAMENTI ED OPERE IN METALLO Cap. IV SERRAMENTI ED OPERE IN METALLO PAG. 1 4.2 OPERE COMPIUTE Prezzi medi praticati dalle ditte del ramo per ordinazioni dirette (di media entità) da parte del committente, in opera, escluse assistenze

Dettagli

Funzione Commessa Tipo Rev. 00 Numero Progressivo

Funzione Commessa Tipo Rev. 00 Numero Progressivo Il sistema informatico prevede la firma elettronica pertanto l'indicazione delle strutture e dei nominativi delle persone associate certifica l'avvenuto controllo. Elaborato del 24/06/2015 Pag. 1 di 11

Dettagli

S I N T E S I. L ascensore amico del sole

S I N T E S I. L ascensore amico del sole S I N T E S I L ascensore amico del sole Da oltre 60 anni il Gruppo Ceam si evolve ricercando la migliore tecnologia al vostro servizio, per garantire efficienza ed affidabilità. Una storia segnata dal

Dettagli

L ascensore innovativo, sicuro ed affidabile. Tanto risparmio di energia in poco spazio

L ascensore innovativo, sicuro ed affidabile. Tanto risparmio di energia in poco spazio L ascensore innovativo, sicuro ed affidabile Tanto risparmio di energia in poco spazio SICUREZZA CONFORTEVOLE Chiamata di soccorso In conformità alla Direttiva Ascensori 95/16 CE e alla norma EN 81-28,

Dettagli

Spett.le Amministrazione... CONTRATTO DI MANUTENZIONE PREVENTIVA ASCENSORE

Spett.le Amministrazione... CONTRATTO DI MANUTENZIONE PREVENTIVA ASCENSORE NOVA EMILIA LIFT Parma, 07/03/11 Spett.le Amministrazione La presente per confermarvi, nei termini e alle condizioni sotto indicate, il Servizio di Manutenzione Preventiva del seguente impianto: Indirizzo:

Dettagli

CITTA' DI TORINO VICE DIREZIONE GENERALE SERVIZI TECNICI COORDINAMENTO EDILIZIA SCOLASTICA SETTORE EDILIZIA SCOLASTICA NUOVE OPERE

CITTA' DI TORINO VICE DIREZIONE GENERALE SERVIZI TECNICI COORDINAMENTO EDILIZIA SCOLASTICA SETTORE EDILIZIA SCOLASTICA NUOVE OPERE ANALISI N. 01 ( NP 01) POSA DEI GIUNTI DI DILATAZIONE nelle nuove rampe per disabili esterne realizzate in c.a.a gettao in opera e blocchi, in corrispondenza dei raccordi tra i tratti inclinati delle rampe

Dettagli

L ASCENSORE INNOVATIVO, SICURO ED AFFIDABILE

L ASCENSORE INNOVATIVO, SICURO ED AFFIDABILE S I N T E S I SICUREZZA L ASCENSORE INNOVATIVO, SICURO ED AFFIDABILE TANTO RISPARMIO DI ENERGIA IN POCO SPAZIO SICUREZZA CONFORTEVOLE Chiamata di soccorso In conformità alla Direttiva Ascensori 95/16 CE

Dettagli

attrezzatura varia 5.2 carotaggi e perforazioni 5.2.1 carotatrici pag. 354

attrezzatura varia 5.2 carotaggi e perforazioni 5.2.1 carotatrici pag. 354 attrezzatura varia 5.2 carotaggi e perforazioni pag. 354 354 AT 244 Orientabile in ogni direzione perforatrici - en 12504-1 La gamma di macchine Tecnotest consente l esecuzione di qualsiasi tipo di perforazione

Dettagli

Energy è un prodotto progettato, sviluppato e costruito interamente in Italia presso gli stabilimenti EP di Vecchiano (PI)

Energy è un prodotto progettato, sviluppato e costruito interamente in Italia presso gli stabilimenti EP di Vecchiano (PI) Introduzione Energy nasce dalla continua ricerca dell ingegneria EP, il risultato è un impianto versatile, di facile installazione e a basso consumo, caratteristiche che si traducono in vantaggi per l

Dettagli

Conquistate i vostri spazi con i nostri mini elevatori.

Conquistate i vostri spazi con i nostri mini elevatori. Conquistate i vostri spazi con i nostri mini elevatori. L esperienza insegna. Garaventa Lift Leader nell accessibilità. La leadership tecnologica Garaventa arriva dall alto. Dalle vette più impegnative

Dettagli

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO IMPIANTO ANTINCENDIO

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO IMPIANTO ANTINCENDIO Comune di Offida Lavori di: Legge 27 dicembre 2002 n. 289, art. 21 comma 80 PIANO STRAORDINARIO PER LA MESSA IN SICUREZZA DEGLI EDIFICI SCOLASTICI Delibera CIPE n. 143/2006 di approvazione del II programma

Dettagli

AGENZIA PER LA MOBILITA METROPOLITANA DI TORINO

AGENZIA PER LA MOBILITA METROPOLITANA DI TORINO Procedura comparativa per il conferimento di n. 1 incarico individuale di lavoro autonomo per l espletamento promemoria VERBALE PROVE SCALE MOBILI IDENTIFICAZIONE Scala Mobile situata presso N matricola

Dettagli

OGGETTO: offerta per l installazione di un elevatore di costruzione AGOSTINETTO.

OGGETTO: offerta per l installazione di un elevatore di costruzione AGOSTINETTO. Cuneo lì, 29 agosto 2012 RIF.:12.08.57/INC Spett.le STUDIO CUNEO INGEGNERIA Alla c.a. geom. Andrea Asselle Alla c.a. geom. P. Politano OGGETTO: offerta per l installazione di un elevatore di costruzione

Dettagli

D e s c r i z i o n e i n t e r v e n t o N OPERAZ. ORE LAV. 28 SOSTITUZIONE MOTORINO AVVIAMENTO 29 S.R. MOTORINO AVVIAMENTO E REVISIONE

D e s c r i z i o n e i n t e r v e n t o N OPERAZ. ORE LAV. 28 SOSTITUZIONE MOTORINO AVVIAMENTO 29 S.R. MOTORINO AVVIAMENTO E REVISIONE ENTE FORESTE DELLA SARDEGNA SERVIZIO TERRITORIALE DI NUORO VIA A. DEFFENU N 9 T e m p a r i o V e i c o l i I n d u s t r i a l i 2012 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 ESECUZIONE TAGLIANDO CON: SOST.NE FILTRO

Dettagli

Istruzioni per l'uso dell'ascensore. DPR 30prile 1999, n. 162. Allegato I, comma 6.2. A) - Prescrizioni della direttiva

Istruzioni per l'uso dell'ascensore. DPR 30prile 1999, n. 162. Allegato I, comma 6.2. A) - Prescrizioni della direttiva Istruzioni per l'uso dell'ascensore DPR 30prile 1999, n. 162 Allegato I, comma 6.2 A) - Prescrizioni della direttiva Estratto delle prescrizioni del Decreto 162/99 Ogni ascensore deve essere accompagnato

Dettagli

CONTRATTO "A" - ABBONAMENTO ALLA MANUTENZIONE PREVENTIVA ORDINARIA

CONTRATTO A - ABBONAMENTO ALLA MANUTENZIONE PREVENTIVA ORDINARIA M 7.2.1.7.a "CONTRATTO DI MANUTENZIONE" - Ed. 4 del 25/08/08 pag. 1/4 GOODS & PASSENGER LIFTS Parma, 04/06/2010 Spett.le Amministrazione AZIENDA CON SISTEMA QUALITA CERTIFICATO ISO 29001 N. 1 SQ 0627-IT

Dettagli

montascale e scale mobili. un'assistenza costante e qualificata.

montascale e scale mobili. un'assistenza costante e qualificata. La Brognoli Ascensori è un azienda specializzata in progettazione,vendita, montaggio, manutenzione, riparazione ed ammodernamento di ascensori, montacarichi, piattaforme elevatrici, montascale e scale

Dettagli

Totale Costi materie prime 6,60

Totale Costi materie prime 6,60 PREZZO INTEGRATIVO 01 Rasatura e regolalizzazione di superfici di facciata in calcestruzzo, intonaco cementizi e pitture plastiche, con due mani di rasante cementizio bianco o colorato a granulometria

Dettagli

s t i l e L ascensore amico del sole

s t i l e L ascensore amico del sole s t i l e L ascensore amico del sole Da oltre 60 anni il Gruppo Ceam si evolve ricercando la migliore tecnologia al vostro servizio, per garantire efficienza ed affidabilità. Una storia segnata dal profondo

Dettagli

ELEWATT PIATTAFORME ELEVATRICI ELETTRICHE BASSI CONSUMI ALTE PRESTAZIONI 150 WATT

ELEWATT PIATTAFORME ELEVATRICI ELETTRICHE BASSI CONSUMI ALTE PRESTAZIONI 150 WATT La piattaforma elevatrice che consuma come una lampadina ELEWATT PIATTAFORME ELEVATRICI ELETTRICHE BASSI CONSUMI ALTE PRESTAZIONI Potenza max impiegata 150 WATT ELEWATT La Piattaforma Elevatrice ELEWATT

Dettagli

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI INTRODUZIONE Le dimensioni delle cabine degli ascensori devono rispettare valori minimi stabiliti dalle normative vigenti, dipendenti dalla particolare

Dettagli

AGENZIA TERRITORIALE PER LA CASA DELLA PROVINCIA DI CUNEO

AGENZIA TERRITORIALE PER LA CASA DELLA PROVINCIA DI CUNEO AGENZIA TERRITORIALE PER LA CASA DELLA PROVINCIA DI CUNEO Legge n. 513 del 08/08/1977 art. 25-3 comma anni 2008/2009 Interventi di manutenzione straordinaria in Cuneo e Provincia FABBRICATO SITO IN SAVIGLIANO

Dettagli

Trasportatori meccanici fissi

Trasportatori meccanici fissi Trasporti interni Trasportatori meccanici fissi Trasportatori meccanici fissi Trasportatori a rulli e a catene trasportatori a rulli trasportatori a catene Trasportatori a nastro Trasportatori a piastre

Dettagli

INDICE MANUALE ATTENZIONE

INDICE MANUALE ATTENZIONE INDICE MANUALE 1) Dati di identificazione macchina e costruttore pag. 2 2) Servizio assistenza pag. 2 3) Descrizione della macchina pag. 3 4) Caratteristiche tecniche pag. 5 5) Usi previsti e non previsti

Dettagli

LAVORI PER L INSTALLAZIONE DI UN NUOVO ASCENSORE SCUOLA PRIMARIA E DELL INFANZIA BAODO

LAVORI PER L INSTALLAZIONE DI UN NUOVO ASCENSORE SCUOLA PRIMARIA E DELL INFANZIA BAODO progetto committente LAVORI PER L INSTALLAZIONE DI UN NUOVO ASCENSORE SCUOLA PRIMARIA E DELL INFANZIA BAODO COMUNE DI CELLE LIGURE Via Boagno 11-17015 Celle Ligure (SV) SAVONA Piazza Rebagliati, 1 17100

Dettagli

La Piattaforma con piano traslabile

La Piattaforma con piano traslabile Superare con eleganza pochi gradini senza creare ingombro sulla scala dopo l uso. Massima sicurezza e minimo impatto. La Piattaforma con piano traslabile L utile a scomparsa Sistema semplice e sicuro per

Dettagli

Caratteristiche e finiture - Componenti standard e opzionali

Caratteristiche e finiture - Componenti standard e opzionali Caratteristiche e finiture - Componenti standard e opzionali Caratteristiche standard Gruppo argano: Manovra: Portata: Fermate: Corsa: Cabina: Ingressi: Porte di piano: Pulsantiera di piano: A vite senza

Dettagli

REGISTRO DELLA MANUTENZIONE PROGRAMMATA DI MACCHINE ED ATTREZZATURE IN EDILIZIA

REGISTRO DELLA MANUTENZIONE PROGRAMMATA DI MACCHINE ED ATTREZZATURE IN EDILIZIA REGISTRO DELLA MANUTENZIONE PROGRAMMATA DI MACCHINE ED ATTREZZATURE IN EDILIZIA N Verifica Addetto al controllo 1 Gru a torre Verifica dei comandi, funi, freni, lubrificazione e microswitch di fine corsa

Dettagli

Programma Save. Programma SAVE. Ascensori senza locale macchina

Programma Save. Programma SAVE. Ascensori senza locale macchina Programma Save Programma SAVE Ascensori senza locale macchina IGV progetta e produce ascensori e componenti dal 1966 mettendo il cliente al centro della propria missione. Passione e competenza degli uomini

Dettagli

Controtelai per Interni

Controtelai per Interni Controtelai per porte e finestre scorrevoli Controtelai per Interni Caratteristiche Tecniche Controelai Ironflex 2 Anta Unica e Doppia Intonaco 4 Anta Unica e Doppia Cartongesso 5 Anta Unica e Doppia

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI PARMA

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI PARMA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI PARMA FACOLTA' DI MEDICINA E CHIRURGIA - Complesso Biotecnologico - Istituti Biologici COMPLETAMENTO PALAZZINE D e E Nr. PREZZIARIO CODICE DESCRIZIONE U. M. Prezzo % Incid. Man.

Dettagli

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO COMPUTO METRICO ESTIMATIVO Provincia di Milano RISTRUTTURAZIONE VILLA BESOZZI Piazza Manzoni, 2 Proprietà: ASF & Servizi alla Persona - Carugate Rif. COMPUTO METRICO Unità di misura Quantità Prezzo Un.

Dettagli

tecom automazioni per l industria. Movimentazione interna.

tecom automazioni per l industria. Movimentazione interna. ALIMENTATORE A 5 VIE PER INCARTATRICE GELATI Ogni via è composta da: N 1 trasportatore a nastro con larghezza di mm 55 e lungo mm 2550 con tratto finale basculante azionato da microcilindro pneumatico

Dettagli

PIANO DI MANUTENZIONE

PIANO DI MANUTENZIONE 1 PIANO DI MANUTENZIONE rete fognaria Il presente Piano di Manutenzione della rete fognaria è stato redatto ai sensi dell art. 16, comma 5 (Attività di Progettazione) della Legge 109/94 e successive modifiche

Dettagli

AZIENDA METROPOLITANA TRASPORTI CATANIA SPA

AZIENDA METROPOLITANA TRASPORTI CATANIA SPA AZIENDA METROPOLITANA TRASPORTI CATANIA SPA CAPITOLATO TECNICO PER L ACQUISTO DI N 1 VEICOLO CABINATO CON PIATTAFORMA AEREA PORTA OPERATORI CIG: 6060322FE8 2 OGGETTO: Acquisto di n 1 veicolo cabinato con

Dettagli

DESCRIZIONE IMPIANTO. IMPIANTO MONTAUTO A PANTOGRAFO Modello DUO BOX Mod. PB1 con persona a bordo

DESCRIZIONE IMPIANTO. IMPIANTO MONTAUTO A PANTOGRAFO Modello DUO BOX Mod. PB1 con persona a bordo DESCRIZIONE IMPIANTO Ascensore per auto a comando elettrico con movimentazioni oleodinamiche per traslazione di autovetture tra piani definiti a pantografo senza coperchio di chiusura fossa e CON PERSONA

Dettagli

Convogliatori a catena, tapparella, nastro e rulli

Convogliatori a catena, tapparella, nastro e rulli Convogliatori a catena, tapparella, nastro e rulli Sistemi di trasferimento e convogliamento Introduzione e caratteristiche tecniche 5 Convogliatore continuo 6 Esempi di trasporto 7 Componenti 8 Accessori

Dettagli

ISTRUZIONI PER L USO IMPIANTO A FUNE

ISTRUZIONI PER L USO IMPIANTO A FUNE ISTRUZIONI PER L USO IMPIANTO A FUNE QUESTO MANUALE DEVE ESSERE A DISPOSIZIONE DEGLI UTENTI DELL ASCENSORE E CONSERVATO IN LUOGO SICURO, NOTO AL RESPONSABILE DELL ELEVATORE, PER TUTTA LA VITA DELL IMPIANTO.

Dettagli

Istruzioni per l'uso dell'ascensore e libretto d'impianto. DPR 30prile 1999, n. 162. Allegato I, comma 6.2

Istruzioni per l'uso dell'ascensore e libretto d'impianto. DPR 30prile 1999, n. 162. Allegato I, comma 6.2 Istruzioni per l'uso dell'ascensore e libretto d'impianto DPR 30prile 1999, n. 162 Allegato I, comma 6.2 LIBRETTO DI IMPIANTO Redatto secondo la Direttiva 95/16/CE e il DPR 30 aprile 1999, n. 162 Contiene

Dettagli

MANUALE D ESECUZIONE DEI LAVORI RELATIVI AGLI ASCENSORI

MANUALE D ESECUZIONE DEI LAVORI RELATIVI AGLI ASCENSORI Per rendere più efficiente la collaborazione, per essere i più chiari e rapidi possibili abbiamo riassunto le principali regole di esecuzione dei lavori relativi agli ascensori. MANUALE DI COSTRUZIONE

Dettagli

La piattaforma elevatrice residenziale

La piattaforma elevatrice residenziale La piattaforma elevatrice residenziale La piattaforma elevatrice residenziale Pensiamo per un momento allo spazio che ci circonda come se per descriverlo bastassero i tre assi cartesiani. Ora lasciamo

Dettagli

PIATTAFORME. progettazione costruzione installazione manutenzione assistenza tecnica

PIATTAFORME. progettazione costruzione installazione manutenzione assistenza tecnica PIATTAFORME progettazione costruzione installazione manutenzione assistenza tecnica 1 LA CARTA D IDENTITÀ È nata da due fratelli la DUE.BI. ASCENSORI, azienda che opera nel settore degli impianti di elevazione

Dettagli

T. I. = TIPO IMPIANTO: AF ascensore funi, AI ascensore Idr. S-T scala/tappeto mobile, M - montacarichi, V - montavivande, X - altro

T. I. = TIPO IMPIANTO: AF ascensore funi, AI ascensore Idr. S-T scala/tappeto mobile, M - montacarichi, V - montavivande, X - altro TECNO TECNOLOGIA NELL ELEVAZIONE Offerta n. ASCENSORI SCALE MOBILI TECNO Srl Via F.lli Bandiera, 12-20016 Pero (MI) Tel. + 39 02 3390 285 Fax. + 39 02 3390 651 Sito web: www.tecno-lift.com E-mail : assistenza@tecno-lift.com

Dettagli

9V_R 6\[a_\Y. S i c u r e z z a i n. o n e. E v o. Elettromagneti di Trattenuta per Porte Tagliafuoco

9V_R 6\[a_\Y. S i c u r e z z a i n. o n e. E v o. Elettromagneti di Trattenuta per Porte Tagliafuoco 9V_R 6\[a_\Y Elettromagneti di Trattenuta per Porte Tagliafuoco elettromagneti ed accessori per porte tagliafuoco centraline e rivelatori per la gestione delle porte tagliafuoco S i c u r e z z a i n o

Dettagli

COMUNE DI TARANTO Direzione Lavori Pubblici Servizio Progettazione Esecuzione e Manutenzione Opere Relative alla Pubblica Illuminazione ed Energia

COMUNE DI TARANTO Direzione Lavori Pubblici Servizio Progettazione Esecuzione e Manutenzione Opere Relative alla Pubblica Illuminazione ed Energia COMUNE DI TARANTO Direzione Lavori Pubblici Servizio Progettazione Esecuzione e Manutenzione Opere Relative alla Pubblica Illuminazione ed Energia OGGETTO: Appalto per l affidamento di lavori di manutenzione

Dettagli

Unità di misura. Articolo di Elenco I N D I C A Z I O N E D E L L E P R E S T A Z I O N I COSTO EURO. Prezziario Regionale Sicilia Anno 2013

Unità di misura. Articolo di Elenco I N D I C A Z I O N E D E L L E P R E S T A Z I O N I COSTO EURO. Prezziario Regionale Sicilia Anno 2013 partecipazione anche degli studenti diversamene abili del plesso Sant'orsola pag. 2 di 6 di Elenco I N D I C A Z I O N E D E L L E P R E S T A Z I O N I COSTO EURO Prezziario Regionale Sicilia Anno 2013

Dettagli

pag. 1 Num.Ord. TARIFFA E DEGLI Quantità R. E L E M E N T I unitario TOTALE R I P O R T O ANALISI DEI PREZZI

pag. 1 Num.Ord. TARIFFA E DEGLI Quantità R. E L E M E N T I unitario TOTALE R I P O R T O ANALISI DEI PREZZI pag. 1 R I P O R T O Nr. 1 Conduzione e manutenzione ordinaria per impianto ascensore di qualsiasi tipo (vedi art. 4 del CSA parte 1), PA 01 comprendente lo svolgimento di tutti i servizi e le attività

Dettagli

PIANO DELLE ATTIVITA DI MANUTENZIONE ORDINARIA E PROGRAMMATA DI MACCHINARI-MEZZI-ATTREZZATURE IN DOTAZIONE ALL IMPIANTO

PIANO DELLE ATTIVITA DI MANUTENZIONE ORDINARIA E PROGRAMMATA DI MACCHINARI-MEZZI-ATTREZZATURE IN DOTAZIONE ALL IMPIANTO PROVINCIA DELL OGLIASTRA APPALTO PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELL IMPIANTO DI TRATTAMENTO RIFIUTI URBANI PER LA PRODUZIONE DI COMPOST DI QUALITA IN LOCALITA QUIRRA-OSINI PIANO DELLE ATTIVITA DI MANUTENZIONE

Dettagli