Corso di preparazione all esame di diploma Funzionario/a amministrativo/a degli Enti locali con diploma cantonale

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Corso di preparazione all esame di diploma Funzionario/a amministrativo/a degli Enti locali con diploma cantonale"

Transcript

1 Repubblica e Cantone Ticino Divisione della formazione professionale Ufficio della formazione continua e dell innovazione Corso di preparazione all esame di diploma Funzionario/a amministrativo/a degli Enti locali con diploma cantonale Edizione Riferimento: Regolamento concernente gli esami per l ottenimento del Diploma cantonale di Funzionario/a amministrativo/a degli Enti locali del 15 luglio 2010 Autore: Luigi Gatto Data: 23 giugno 2015

2 Funzionario/a amministrativo/a degli Enti locali 1 Indice 1. Introduzione Criteri di ammissione Struttura della formazione Descrizione dei moduli Aspetti importanti del percorso formativo Modalità di iscrizione Esami Sede del corso Organizzatore Altri indirizzi utili I termini di genere maschile nel presente opuscolo si riferiscono a persone di entrambi i sessi.

3 Funzionario/a amministrativo/a degli Enti locali 2 1. Introduzione Il corso di Diploma cantonale per Funzionari amministrativi degli Enti locali si ripresenta con una nuova edizione. In oltre un decennio di esperienza, il corso si è affermato come un opportunità di crescita personale e professionale per coloro che già lavorano o intendono lavorare nel settore degli Enti locali. Scopo del corso è quello di sviluppare le competenze necessarie a capire il perché di molte delle attività che vengono svolte quotidianamente negli uffici comunali. Infatti, passando in rassegna le principali basi legali che presidiano il funzionamento del Comune (Legge di procedura amministrativa, Legge organica comunale, Legge tributaria, ecc.), i partecipanti potranno dare un senso ai passaggi procedurali, alle condizioni e ai requisiti che devono essere verificati nella predisposizione di atti e servizi comunali. Per questa via, si raggiunge l obiettivo fondamentale di tutta la formazione offerta per il settore degli Enti locali: fare in modo che vi lavorino persone soddisfatte e appassionate, capaci di rispondere efficacemente ai diversificati bisogni dei cittadini.

4 Funzionario/a amministrativo/a degli Enti locali 3 2. Criteri di ammissione Il corso si rivolge ai funzionari comunali, patriziali, consortili, di altri Enti locali e a tutte le persone che sono interessate ad una carriera professionale in questo contesto. Sono ammessi al corso coloro che sono in possesso di un attestato federale di capacità nel settore commerciale (tirocinio triennale) o titolo equivalente. Saranno tenute in debita considerazione le prime 20 iscrizioni. La Commissione d esame può, in casi particolari, ammettere candidati privi di tali requisiti dopo esame del relativo dossier, se del caso sottoponendo i candidati ad un esame di ammissione. È ammessa la partecipazione a singoli moduli del corso.

5 Funzionario/a amministrativo/a degli Enti locali 4 3. Struttura della formazione Il corso completo si compone di 12 moduli. M od uli Modulo 0 Modulo 1 Modulo 2 Modulo 3 Modulo 4 Modulo 5 Modulo 6 Modulo 7 Modulo 8 Modulo 9 Modulo 10 Modulo 11 Tecniche di apprendimento e di studio Contesto istituzionale Principi di diritto amministrativo Elezioni e votazioni Elementi di protezione dei dati Principi di public management e qualità Gestione dei servizi pubblici e collaborazione intercomunale Principi delle finanze pubbliche e della contabilità Elementi di legislazione tributaria Principi della Legge organica comunale Stato civile e controllo abitanti Sistemi informativi e nuove tecnologie applicate alle realtà comunali Im pegno individuale Ai partecipanti è chiesto un impegno individuale corrispondente a ca. lo stesso numero di ore d aula per lo studio e l elaborazione di esercizi pratici. Il corso è impostato in modo da legare molto strettamente la teoria alla pratica. Tutte le lezioni, ad eccezione del modulo 11 (Sistemi informativi e nuove tecnologie applicati alle realtà comunali) pianificato presso il Centro dei sistemi informativi, via Salvioni 12a, aula 141, di Bellinzona, si svolgono presso l, Centro Monda 3, 6528 Camorino (verdi cartina a pag. 21). L aula in cui si terranno le lezioni sarà segnalata di volta in volta sulla lavagna informativa dell IFC posta al secondo piano. M odalità di insegnam ento In generale la formazione è erogata con un mix di lezioni teoriche e di attività pratiche, che possono essere esercitazioni individuali o di gruppo, analisi di esempi pratici. In alcuni casi sono previste testimonianze di professionisti del settore. Per parti di formazione può essere prevista la formazione a distanza.

6 Funzionario/a amministrativo/a degli Enti locali 5 4. Descrizione dei moduli Nelle schede delle pagine seguenti si trovano delle brevi descrizioni dei moduli e le date pianificate per la frequenza. Le date sono indicative e possono subire dei cambiamenti. Modulo 0 Tecniche di apprendimento e di studio Descrizione generale Verranno, dapprima, presentati nel dettaglio il programma dei moduli ed una serie di informazioni relative agli aspetti logistici ed amministrativi del corso. La prima giornata è dedicata al conoscersi. Attraverso una serie di attività d aula, ci sarà modo di rompere il ghiaccio e fare la prima conoscenza dei compagni di viaggio con cui si passeranno i mesi successivi. Durata 16 u.d., in presenza Data Orario Docenti Venerdì 4 settembre Crugnola Gatto Mercoledì 16 settembre :30 Lunini - Küng Mercoledì 30 settembre Lunini - Küng D ocen ti Paolo Crugnola, Docente IFC Luigi Gatto, Docente IFC Pamela Lunini - Küng, Docente IFC O b iettivi Fornire ai partecipanti una visione globale relativa ai contenuti del corso, Promuovere la formazione del gruppo (team building). Sensibilizzare i corsisti alle tecniche di studio Esam e m o d u lare Non è previsto esame.

7 Funzionario/a amministrativo/a degli Enti locali 6 Modulo 1 Contesto istituzionale Descrizione generale Il modulo presenta i compiti, le responsabilità e le modalità di funzionamento di Confederazione, Cantoni e Comuni a partire dalle disposizioni di livello costituzionale. Affronta poi gli aspetti caratteristici del sistema federale e, in particolare, i meccanismi di regolazione dei rapporti tra i diversi livelli, sia sul fronte delle competenze che delle relazioni finanziarie. Si illustreranno, a questo proposito, i meccanismi di perequazione. Nella presentazione degli argomenti, si farà riferimento alle relative basi costituzionali e si approfondirà la conoscenza della struttura e dei contenuti sia della Costituzione federale che di quella cantonale. Durata 16 u.d., in presenza Data Orario Lunedì 7 settembre Lunedì 14 settembre Lunedì 21 settembre Martedì 29 settembre Docente Ivan Campana, Docente IFC O b iettivi Sapersi orientare nella consultazione dei testi costituzionali individuando con facilità gli argomenti di interesse Conoscere la distribuzione delle competenze tra i 3 livelli di governo Conoscere i meccanismi di regolazione dei rapporti tra i diversi livelli di governo Esam e m o d u lare L esame si compone di una prova scritta della durata massima di 90 minuti.

8 Funzionario/a amministrativo/a degli Enti locali 7 Modulo 2 Principi di diritto amministrativo Descrizione generale Si scoprono le fonti ed i principi fondamentali del diritto amministrativo e si approfondiscono i diritti deducibili dalla procedura amministrativa. In seguito si tocca il tema relativo ai ricorsi e agli atti amministrativi e si affronta, infine, il capitolo sull esecuzione delle decisioni. Durata 16 u.d., in presenza Data Orario Mercoledì 7 ottobre Lunedì 12 ottobre Lunedì 19 ottobre Lunedì 2 novembre Docente Giovanna Branca Benicchio, Avvocato O b iettivi Conoscere i principi fondamentali del diritto amministrativo, con particolare riferimento ai procedimenti che riguardano l attività comunale Saper individuare i requisiti fondamentali che un procedimento amministrativo deve avere per essere corretto sotto il profilo legale Esam e m o d u lare L esame si compone di una prova scritta della durata massima di 90 minuti.

9 Funzionario/a amministrativo/a degli Enti locali 8 Modulo 3 Elezioni e votazioni Descrizione generale Il modulo affronta i contenuti della legge sull esercizio dei diritti politici (LEDP), analizzando le soluzioni tecniche che sono in vigore in risposta a problemi, interrogativi e, soprattutto, aspettative squisitamente politiche. Si entra poi nello specifico del tema della sostituzione di membri nei consessi comunali: a) nel caso di elezioni combattute; b) con liste esaurite; c) nel caso di elezioni tacite. Infine si trattano i temi dei circondari elettorali per l elezione del Legislativo comunale e della presentazione di candidature nelle elezioni comunali. Durata 12 u.d., in presenza Data Orario Lunedì 9 novembre Lunedì 16 novembre Lunedì 23 novembre Docente Giorgio Battaglioni, Direttore della Divisione della giustizia del Dipartimento delle istituzioni O b iettivi Saper gestire procedure di elezione e votazione secondo la LEDP con particolare riferimento all ambito comunale Saper gestire i casi particolari che potrebbero emergere nella pratica Esam e m o d u lare L esame si compone di una prova scritta della durata massima di 60 minuti.

10 Funzionario/a amministrativo/a degli Enti locali 9 Modulo 4 Elementi di protezione dei dati Descrizione generale Dopo una breve panoramica sul diritto della protezione dei dati in Svizzera e nel Cantone Ticino, con particolare riferimento alle finalità, ai principi guida, ai doveri degli organi preposti, si affrontano alcuni casi problematici relativi alla pratica quotidiana del comuni. Durata 4 u.d., in presenza Data Orario Lunedì 30 novembre Docente Giordano Costa, Ufficio dell Incaricato cantonale della protezione dei dati e della trasparenza del Cantone Ticino O b iettivi Conoscere gli aspetti fondamentali della legislazione in tema di protezione dei dati Saper riconoscere gli aspetti critici del trattamento di dati sensibili nella gestione quotidiana del Comune Esam e m o d u lare Non è previsto alcun esame.

11 Funzionario/a amministrativo/a degli Enti locali 10 Modulo 5 Principi di public management Descrizione generale Il corso si divide in una parte di formazione in aula e una parte di formazione a distanza. Nella formazione d aula verrà presentato, innanzitutto, un modello interpretativo dei risultati di una pubblica amministrazione, al fine di chiarire il significato dei concetti di efficienza, efficacia ed economicità. Per ciascuno di questi criteri di misurazione verranno discusse le modalità di definizione di indicatori di misurazione che possono essere applicati nella pratica quotidiana. Nell analisi di un servizio verranno poi applicati i criteri di marketing pubblico per capire come le scelte di progettazione possono incidere sull efficacia del servizio stesso. La formazione a distanza approfondirà, infine, l evoluzione dei principali modelli organizzativi relativi alle amministrazioni pubbliche, passando in rassegna gli elementi peculiari di ciascuno, ma anche i limiti ed i punti critici. Durata 12 u.d., in presenza con l aggiunta della formazione a distanza Data Orario Giovedì 10 dicembre Lunedì 14 dicembre Docente Paolo Crugnola, Docente IFC O b iettivi Saper presentare i principali passaggi evolutivi delle teorie di funzionamento delle amministrazioni pubbliche Saper costruire misure di efficacia e di efficienza dell attività comunale Saper progettare un servizio pubblico in un ottica di marketing Esam e m o d u lare L esame si compone di una prova scritta della durata massima di 90 minuti.

12 Funzionario/a amministrativo/a degli Enti locali 11 Modulo 6 La gestione dei servizi pubblici e la collaborazione intercomunale Descrizione generale Dopo un breve excursus storico sull evoluzione delle forme di gestione per i servizi pubblici a rilevanza economica, vengono affrontate le principali novità normative e gestionali che riguardano l impostazione delle modalità di gestione dei servizi pubblici. Verranno prese in considerazione le formule dell azienda municipalizzata, della SA e del nuovo ente autonomo di diritto comunale. Inoltre, il modulo passerà in rassegna le principali forme di collaborazione intercomunale disponibili, spiegando obiettivi, caratteristiche e modalità di funzionamento di ciascuna. Durata 12 u.d., in presenza Data Orario Docenti Lunedì 21 dicembre Genazzi Lunedì 11 gennaio Genazzi Lunedì 18 gennaio Lancetti Docenti Elio Genazzi, Capo della Sezione degli enti locali del Cantone Ticino Alan Lancetti, Ispettorato dei consorzi della Sezione degli enti locali del Cantone Ticino O b iettivi Conoscere le forme giuridiche per la gestione dei servizi comunali Conoscere le principali evoluzioni nell assetto degli enti locali (aggregazioni, SA, consorzi, patriziati, ecc.) Conoscere le forme di collaborazione disponibili e le rispettive caratteristiche principali Esam e m o d u lare Non è previsto alcun esame.

13 Funzionario/a amministrativo/a degli Enti locali 12 Modulo 7 Principi delle finanze pubbliche e della contabilità Descrizione generale Il modulo illustrerà innanzitutto il modello contabile dell Ente locale, presentando struttura e contenuti di conto di gestione corrente, conto degli investimenti, bilancio, consuntivo e preventivo, piano finanziario. Si andranno ad approfondire le modalità di calcolo del moltiplicatore d imposta, chiarendo la differenza tra moltiplicatore politico e moltiplicatore aritmetico. Infine si imposteranno semplici analisi dello stato di salute delle finanze comunali utilizzando alcuni indicatori finanziari e interpretandone i risultati. Durata 28 u.d., in presenza Data Orario Lunedì 15 febbraio Lunedì 22 febbraio Lunedì 29 febbraio Lunedì 7 marzo Lunedì 14 marzo Lunedì 21 marzo Lunedì 4 aprile Docente Luigi Gatto, Docente IFC O b iettivi Esam e m o d u lare Conoscere struttura e contenuto dei principali documenti contabili Saper individuare i dati di bilancio fondamentali di un preventivo e di un consuntivo Saper calcolare il moltiplicatore aritmetico Saper svolgere una semplice analisi dello stato delle finanze comunali attraverso l uso di indicatori finanziari L esame si compone di una prova scritta della durata massima di 90 minuti.

14 Funzionario/a amministrativo/a degli Enti locali 13 Modulo 8 Elementi di legislazione tributaria Descrizione generale Il modulo affronta, innanzitutto, alcuni aspetti di carattere generale relativi alla materia fiscale. In seguito, analizza con più attenzione il sistema dei tributi comunali, presentandone gli aspetti più rilevanti per la gestione ed il rapporto con i cittadini. Si affronteranno le questioni legate al gettito e alla base imponibile Durata 12 u.d., in presenza Data Orario Lunedì 15 febbraio Lunedì 22 febbraio Lunedì 29 febbraio Docente Da definire O b iettivi Esam e m o d u lare Conoscere gli elementi peculiari del sistema tributario che interessa i Comuni Non è previsto nessun esame.

15 Funzionario/a amministrativo/a degli Enti locali 14 Modulo 9 Principi della Legge organica comunale Descrizione generale Il modulo passa in rassegna le disposizioni della LOC che riguardano Legislativo ed Esecutivo al fine di comprenderne le implicazioni nella pratica quotidiana di funzionamento di un Ente locale. Verrà approfondito l iter decisionale del Legislativo. Rispetto al Municipio, verranno presentate le modalità di funzionamento e le implicazioni di carattere amministrativo che derivano da esso. Durata 24 u.d., in presenza Data Orario Lunedì 21 marzo Lunedì 4 aprile Lunedì 11 aprile Lunedì 18 aprile Lunedì 25 aprile Lunedì 2 maggio Docenti Manuel Mattioli, Ispettore della Sezione degli enti locali del Cantone Ticino O b iettivi Conoscere le competenze e le principali regole di funzionamento del Legislativo comunale e dell Esecutivo Conoscere le modalità di lavoro del Municipio Esam e m o d u lare L esame si compone di una prova scritta della durata massima di 120 minuti.

16 Funzionario/a amministrativo/a degli Enti locali 15 Modulo 10 Stato civile e controllo abitanti Descrizione generale oil modulo affronta una delle competenze cardine dell attività comunale: quella legata al controllo abitanti e alle cprocedure di attribuzione della cittadinanza. Anche alla luce della recente direttiva della SEL sulla cittadinanza, i partecipanti vengono accompagnati verso piena comprensione degli adempimenti necessari in questo settore. Durata 8 u.d., in presenza Data Orario Docenti Lunedì 9 maggio Lava Lunedì 9 maggio Ricciardi Docenti Vincenzo Lava, Capo dell Ufficio cantonale dello Stato civile del Cantone Ticino Fabio Ricciardi, Ispettore del MOVPOP del Cantone Ticino O b iettivi Conoscere i principali adempimenti relativi allo stato civile, alla concessione della cittadinanza e alle procedure di naturalizzazione. Conoscere le procedure di svolgimento delle pratiche relative al controllo abitanti. Esam e m o d u lare Non è previsto alcun esame.

17 Funzionario/a amministrativo/a degli Enti locali 16 Modulo 11 Sistemi informativi e nuove tecnologie applicati alle realtà comunali Descrizione generale Nel modulo verranno esposti tutti gli aspetti funzionali tipici delle realtà comunali e le caratteristiche delle soluzioni informatiche disponibili sul mercato, oltre che le possibilità di integrazione con altri sistemi informativi. Particolare attenzione verrà data anche agli strumenti di gestione corrente delle attività amministrative quali gli applicativi gestionali e la presenza internet. Durata 8 u.d., in presenza Data Orario Venerdì 27 maggio Docente Angelo Consoli, Dipl. Ing. ETH, consulente informatico, docente SUPSI O b iettivi Conoscere le potenzialità di alcuni esempi di applicazione degli strumenti informatici alla realtà comunale. Esam e m o d u lare Non è previsto alcun esame.

18 Funzionario/a amministrativo/a degli Enti locali Aspetti importanti del percorso formativo Presenza La regola generale di frequenza dei moduli è la presenza ad almeno l 80% delle ore a calendario. Esenzione A richiesta scritta e motivata del/la Candidato/a, su preavviso dell, la Commissione d esame può accordare l'esenzione dal sostenimento dell'esame e/o dalla frequenza delle lezioni di una o più materie. L'esenzione è subordinata alla dimostrazione che il/la Candidato/a possiede già le competenze oggetto del corso o dell esame da cui viene esentato. Le richieste d esenzione devono essere presentate entro la data d inizio del corso. La decisione della Commissione è definitiva. Materiale didattico Il materiale didattico (fotocopie, slides, ecc.) dovrà essere scaricato personalmente da ogni singolo partecipante dalla piattaforma elettronica dell (https://ifc.mychameleon.ch). Agli iscritti verranno inviati per tempo i dati di accesso (username e password). Il costo di pubblicazioni o documenti che, su indicazione del docente, verranno distribuiti in aula, sono interamente a carico dei singoli partecipanti al corso 6. Modalità di iscrizione L iscrizione avviene con l invio del relativo formulario (vedi sito e i certificati (titoli di studio, certificati di lavoro). Il tutto è da spedire all indirizzo indicato sul formulario entro il 31 luglio 2015 La tassa d iscrizione ammonta a CHF 3'900.- per la frequenza di tutto il corso e comprende l erogazione dei moduli da 0 a 11. Non è compresa l iscrizione alle sessioni d esame, per le quali viene prelevata una tassa di CHF per sessione.

19 Funzionario/a amministrativo/a degli Enti locali 18 Le tasse d iscrizione a singoli moduli ammontano a: N. m od ulo T itolo U n ità d id attich e CHF 0 Tecniche di apprendimento e di studio Contesto istituzionale Principi di diritto amministrativo Elezioni e votazioni Elementi di protezione dei dati Principi di public management e qualità Gestione dei servizi pubblici e collaborazione intercomunale Principi delle finanze pubbliche e della contabilità Elementi di legislazione tributaria Principi della legge organica comunale Stato civile e controllo abitanti Sistemi informativi e nuove tecnologie applicate alle realtà comunali TOTALE 168 Il versamento della tassa d iscrizione deve avvenire prima dell inizio del corso (per chi è iscritto al corso completo) e di ogni singolo modulo (per chi frequenta solo uno o alcuni moduli). Analogamente la tassa d iscrizione alla sessione d esame deve essere versata anticipatamente. L iscrizione è valida e considerata definitiva al versamento delle relative tasse. Il ritiro dalla frequenza non dà diritto al rimborso integrale della tassa di iscrizione. Dedotte le spese amministrative, che ammontano al 10% della tassa d iscrizione del modulo o del corso complessivo (importo minimo: CHF 50.00) viene rimborsata la quota parte proporzionale alla mancata frequenza. Un eventuale ritiro dev essere annunciato e motivato per iscritto. Per quanto riguarda gli esami, la tassa viene rimborsata unicamente se la mancata partecipazione è dovuta a motivi certificati di forza maggiore.

20 Funzionario/a amministrativo/a degli Enti locali Esami Gli esami sono modulari. L ammissione all esame è concessa a partire dalla sessione d esame immediatamente successiva alla conclusione del rispettivo modulo. Sono soggette ad esame scritto le seguenti materie: Titolo Contesto istituzionale Principi di diritto amministrativo Elezioni e Votazioni Principi di public management Principi delle finanze pubbliche e della contabilità Principi della Legge organica comunale Durata max. dell esame 90 minuti 90 minuti 60 minuti 90 minuti 90 minuti 120 minuti I candidati che non superano l esame al primo tentativo hanno la possibilità di ripeterlo una seconda e ultima volta. I candidati che non hanno superato l esame possono ugualmente continuare a frequentare tutte le lezioni del corso ottenendo un attestato di frequenza. Sessioni d esame Sono previste le seguenti sessioni d esame: 25 gennaio febbraio giugno giugno agosto settembre 2016 Diploma cantonale I candidati che hanno superato tutti gli esami previsti dal regolamento d esame ricevono il Diploma cantonale di Funzionaria/o amministrativa/o degli enti locali. Il Diploma viene rilasciato dal Dipartimento dell educazione, della cultura e dello sport.

21 Funzionario/a amministrativo/a degli Enti locali Sede del corso Il corso si svolge nella sede dell IFC a Camorino, Centro la Monda 3. Di volta in volta sulla lavagna informativa al secondo piano viene indicata l aula. Per tutti coloro che intendono raggiungere la sede del corso in auto - ATTENZIONE! I parcheggi nelle vicinanze sono limitati; vi consigliamo di utilizzare i mezzi pubblici (orario online su oppure di approfittare dell'azione Da Chiasso oppure dal S. Gottardo: Autostrada A2, uscita Bellinzona SUD prendere direzione BELLINZONA entrare nella prima strada sulla destra direzione SEZIONE DELLA CIRCOLAZIONE attraversare il sottopassaggio, svoltare a sinistra alla prima strada e poi di nuovo sinistra entrando nell'area privata del Centro Monda

22 Funzionario/a amministrativo/a degli Enti locali 21 Il modulo 11 è programmato presso il Centro dei sistemi informativi (CSI) in via Salvioni 12a, Bellinzona CSI Mezzi pubblici Dalla Stazione FFS di Bellinzona, il CSI è raggiungibile a piedi (15 minuti circa), oppure utilizzando i seguenti collegamenti in autobus: - la Linea 56 (Fermata Business Center), - la Linea 1 - Camorino (Fermata Piazza Orico), - la Linea 3 - S. Antonino (Fermata Piazza Orico), - la Linea 311 Locarno (Fermata Piazza Orico), - la Linea 212 Carena (Piazza Orico).

23 Funzionario/a amministrativo/a degli Enti locali Organizzatore Sede Centro La Monda 3 CH Camorino Telefono +41 (0) /72 Fax +41 (0) Sito web Persona di riferimento: Luigi Gatto, tel. diretto +41 (0) In d irizzo d i sp ed izion e p ostale Casella postale 2170 CH Bellinzona

24 Funzionario/a amministrativo/a degli Enti locali Altri indirizzi utili Sezione degli enti locali Via Carlo Salvioni 14 CH 6500 Bellinzona Telefono +41 (0) Sito web

ICEC CPP Corsi di Perfezionamento Professionale. Corsi di Perfezionamento Professionale

ICEC CPP Corsi di Perfezionamento Professionale. Corsi di Perfezionamento Professionale Corsi di Perfezionamento Professionale I Corsi di Perfezionamento Professionale costituiscono una struttura creata per fornire determinati servizi centrali all ICEC (Istituto cantonale di economia e commercio)

Dettagli

A B C. II. Cos è il Consiglio comunale. 1 La composizione e l elezione del Consiglio comunale. 2 La carica di consigliere comunale

A B C. II. Cos è il Consiglio comunale. 1 La composizione e l elezione del Consiglio comunale. 2 La carica di consigliere comunale II. 1 La composizione e l elezione del Consiglio comunale 2 La carica di consigliere comunale 3 I gruppi in Consiglio comunale 4 Le Commissioni del Consiglio comunale 5 Le competenze decisionali del Consiglio

Dettagli

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE -

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - UNIVERSITÀ TELEMATICA LEONARDO DA VINCI A.A 2012/2013 MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - Direttore Prof. Massimo Sargiacomo Università G. d Annunzio

Dettagli

Direzione scolastica congiunta per gli istituti scolastici di Medio Malcantone, Croglio Monteggio, Ponte Tresa, Pura e Sessa

Direzione scolastica congiunta per gli istituti scolastici di Medio Malcantone, Croglio Monteggio, Ponte Tresa, Pura e Sessa Concorso per l assunzione di un/a direttore/direttrice scolastico/a con un grado di occupazione al 100% per le scuole elementari e dell infanzia dall anno scolastico 2015-2016 Il Municipio di Novaggio

Dettagli

DIVISIONE DELLE CONTRIBUZIONI DEDUZIONI PER FIGLI AGLI STUDI (ART. 34 LT) Pag. 1. Presupposti 2

DIVISIONE DELLE CONTRIBUZIONI DEDUZIONI PER FIGLI AGLI STUDI (ART. 34 LT) Pag. 1. Presupposti 2 5.2.4 DIVISIONE DELLE CONTRIBUZIONI Bellinzona, gennaio 2009 CIRCOLARE N. 4/2008 Abroga la circolare n. 4/2007 del gennaio 2008 DEDUZIONI PER FIGLI AGLI STUDI (ART. 34 LT) Pag. 1. Presupposti 2 2. Scuole

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

La formazione professionale di base su due anni. con certificato federale di formazione pratica. Guida

La formazione professionale di base su due anni. con certificato federale di formazione pratica. Guida La formazione professionale di base su due anni con certificato federale di formazione pratica Guida 1 Indice Premessa alla seconda edizione 3 Introduzione 4 1 Considerazioni preliminari 7 2 Organizzazione

Dettagli

Classe di abilitazione - A076 Trattamento Testi, Calcolo, Contabilità elettronica ed applicazioni industriali

Classe di abilitazione - A076 Trattamento Testi, Calcolo, Contabilità elettronica ed applicazioni industriali Classe di abilitazione - A076 Trattamento elettronica ed applicazioni industriali Calendario e modalità di delle prove Per lo degli esami sono previste più date in tre diversi periodi (maggio/giugno 2015,

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA

BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BRESCIA ANNO ACCADEMICO 2013/2014 BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA Sono aperte le immatricolazioni per l anno accademico 2013/2014 ai corsi di laurea in

Dettagli

Profilo e compiti istituzionali dell insegnante della scuola ticinese

Profilo e compiti istituzionali dell insegnante della scuola ticinese Repubblica e Cantone Ticino Dipartimento dell educazione, della cultura e dello sport Profilo e compiti istituzionali Bellinzona, novembre 2014 Repubblica e Cantone Ticino Dipartimento dell educazione,

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master 2009 Executive Master PMI e Competitività Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master Universitario di primo livello, III edizione Marzo 2009

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

Test d ingresso per i curricula in lingua inglese Coloro che intendono iscriversi ai curricula in lingua inglese Economics of Financial and Insurance

Test d ingresso per i curricula in lingua inglese Coloro che intendono iscriversi ai curricula in lingua inglese Economics of Financial and Insurance Note e istruzioni per i test di ingresso ai Corsi di Studio del Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Matematiche e Statistiche (DEAMS) a.a. 2013/2014 Gli insegnamenti relativi ai Corsi di Laurea

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 C 1 I V I T A S E M P L I T Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 SCUOLA CIVICA DI MUSICA DI TEMPIO PAUSANIA In collaborazione con i comuni

Dettagli

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA Pag 2 INDICE Parte Prima 1. MANIFESTO DEGLI STUDI PER GLI IMMATRICOLATI A.A. 2012-2013 1.1 Laurea Magistrale

Dettagli

CIRCOLARE N. 9 Ravenna, 13 settembre 2014. Si trasmette, in allegato, il piano delle attività per l a. s. 2014-2015.

CIRCOLARE N. 9 Ravenna, 13 settembre 2014. Si trasmette, in allegato, il piano delle attività per l a. s. 2014-2015. CIRCOLARE N. 9 Ravenna, 13 settembre 2014 Ai Docenti Agli Studenti Al Personale A.T.A. Alle Famiglie Al D.S.G.A. Oggetto: Piano delle attività a.s. 2014-2015 Si trasmette, in allegato, il piano delle attività

Dettagli

GESTIONE DEI CONFLITTI AZIENDALI E DELLE RELAZIONI SINDACALI MASTER PART TIME. When you have to be right

GESTIONE DEI CONFLITTI AZIENDALI E DELLE RELAZIONI SINDACALI MASTER PART TIME. When you have to be right MASTER PART TIME GESTIONE DEI CONFLITTI AZIENDALI E DELLE RELAZIONI SINDACALI 2 0 1 4 TERZA EDIZIONE R E G G I O E M I L I A When you have to be right LA SCUOLA DI FORMAZIONE IPSOA La Scuola di Formazione

Dettagli

PIANO ANNUALE A.S.2014/15 agg. 5/9/2014 1 lunedì collegio docenti 8.15 10.15

PIANO ANNUALE A.S.2014/15 agg. 5/9/2014 1 lunedì collegio docenti 8.15 10.15 PIANO ANNUALE A.S.2014/15 agg. 5/9/2014 1 lunedì collegio docenti 8.15 10.15 adempimenti di inizio anno 15 lunedì C.di C. 3AG 13.30 14.15 programmazione - visite studio - varie solo docenti 15 lunedì C.di

Dettagli

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 2467 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 Livello TITOLO: Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari

Dettagli

Classe di abilitazione C032 Calendario e modalità di svolgimento delle prove

Classe di abilitazione C032 Calendario e modalità di svolgimento delle prove Classe di abilitazione C032 Calendario e modalità di delle prove Per lo degli esami sono previste più date in tre diversi periodi (maggio/giugno 2015, luglio 2015, gennaio 2016) con la possibilità per

Dettagli

Organismo per la gestione degli elenchi degli agenti in attività finanziaria e dei mediatori creditizi. Circolare n. 19/14

Organismo per la gestione degli elenchi degli agenti in attività finanziaria e dei mediatori creditizi. Circolare n. 19/14 Organismo per la gestione degli elenchi degli agenti in attività finanziaria e dei mediatori creditizi Circolare n. 19/14 contenente disposizioni inerenti gli obblighi di formazione e di aggiornamento

Dettagli

Classe di abilitazione A019 Calendario e modalità di svolgimento delle prove

Classe di abilitazione A019 Calendario e modalità di svolgimento delle prove Classe di abilitazione A019 Calendario e modalità di delle prove Per lo degli esami sono previste più date in tre diversi periodi (maggio/giugno 2015, luglio 2015, gennaio 2016) con la possibilità per

Dettagli

CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - A.A. 2013/2014

CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - A.A. 2013/2014 CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO A.A. 2013/2014 BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - In data 10 febbraio 2014, l INPS ha pubblicato il bando che mette a concorso

Dettagli

C.L. Tecniche della prevenzione nell ambiente e nei luoghi di lavoro Polo di Rieti. Calendario Lezioni 3 anno 2 Semestre - A.A.

C.L. Tecniche della prevenzione nell ambiente e nei luoghi di lavoro Polo di Rieti. Calendario Lezioni 3 anno 2 Semestre - A.A. I Settiman 2-6 Ore Lunedi 2 Martedi 3 Mercoledi 4 Giovedì 5 Venerdì 6 II 09-13 Ore Lunedì 9 Martedì 10 Mercoledì 11 Giovedì 12 Venerdì 13 III 16-20 Ore Lunedì 16 Martedì 17 Mercoledì 18 Giovedì 19 Venerdì

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

Riforma "Specialista del commercio al dettaglio" Direttive concernenti lo svolgimento di esami modulari per candidati specialisti del commercio al

Riforma Specialista del commercio al dettaglio Direttive concernenti lo svolgimento di esami modulari per candidati specialisti del commercio al Specialista del commercio al Riforma "Specialista del commercio al " Direttive concernenti lo svolgimento di esami modulari per candidati specialisti del commercio al (La designazione di persone o gruppi

Dettagli

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Con esame ufficiale di certificazione ITIL V3 Foundation INTRODUZIONE Un numero crescente di organizzazioni appartenenti ai più diversi settori produttivi

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

SAMEV 24/10/2013 08.57 - Pagina 1. Lunedì 30/09 Martedì 01/10 Mercoledì 02/10 Giovedì 03/10 Venerdì 04/10 8h00

SAMEV 24/10/2013 08.57 - Pagina 1. Lunedì 30/09 Martedì 01/10 Mercoledì 02/10 Giovedì 03/10 Venerdì 04/10 8h00 SAMEV 24/10/2013 08.57 - Pagina 1 Scienze Forestali e Ambientali I liv. - 3 anno - dal 30 settembre al 04 ottobre 2013 Lunedì 30/09 Martedì 01/10 Mercoledì 02/10 Giovedì 03/10 Venerdì 04/10 Aula 9 Aula

Dettagli

Il master è in collaborazione con

Il master è in collaborazione con Il Master in Turismo Sostenibile e Responsabile - Imprenditorialità e Management ideato dal Centro Studi CTS, giunto alla XII edizione, in collaborazione con Scuola di Comunicazione IULM e AITR - Associazione

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI

MANIFESTO DEGLI STUDI UFFICIO ALTA FORMAZIONE ED ESAMI DI STATO MANIFESTO DEGLI STUDI MASTER DI II LIVELLO con modalità didattica multimediale, integrata e a distanza MANAGEMENT E DIRIGENZA NELLA SCUOLA (istituito ai sensi

Dettagli

«Questo matrimonio s ha da fare»

«Questo matrimonio s ha da fare» «Questo matrimonio s ha da fare» Italiano e matematica nella scuola del terzo millennio Convegno 25 giugno 2015 Teatro di Locarno e Dipartimento formazione e apprendimento Contro i luoghi comuni Simone

Dettagli

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: corsi@cepas.it Sito internet: www.cepas.eu sigla: SH66 Pag. 1 di 7 SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL

Dettagli

4.06 Stato al 1 gennaio 2013

4.06 Stato al 1 gennaio 2013 4.06 Stato al 1 gennaio 2013 Procedura nell AI Comunicazione 1 Le persone che chiedono l intervento dell AI nell ambito del rilevamento tempestivo possono inoltrare una comunicazione all ufficio AI del

Dettagli

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI LA FONDAZIONE ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER L EFFICIENZA ENERGETICA

Dettagli

412.106.16 Regolamento del Consiglio dello IUFFP concernente gli emolumenti dell Istituto universitario federale per la formazione professionale

412.106.16 Regolamento del Consiglio dello IUFFP concernente gli emolumenti dell Istituto universitario federale per la formazione professionale Regolamento del Consiglio dello IUFFP concernente gli emolumenti dell Istituto universitario federale per la formazione professionale (Regolamento degli emolumenti IUFFP) del 17 febbraio 2011 (Stato 1

Dettagli

Classe di abilitazione C110 Calendario e modalità di svolgimento delle prove

Classe di abilitazione C110 Calendario e modalità di svolgimento delle prove Classe di abilitazione C110 Calendario e modalità di delle prove Per lo degli esami sono previste più date in tre diversi periodi (maggio/giugno 2015, luglio 2015, gennaio 2016) con la possibilità per

Dettagli

Disturbi dell Apprendimento

Disturbi dell Apprendimento Master in Disturbi dell Apprendimento in collaborazione con IPS nelle sedi di MILANO ROMA PADOVA BARI CAGLIARI CATANIA RAGUSA Questo modulo d iscrizione, unitamente alla fotocopia della ricevuta del versamento

Dettagli

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Ai sensi del D.M. n. 270/2004 gli studenti che intendono iscriversi ad un corso di laurea

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO

FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO 1. Qual è la differenza tra Master di primo livello e Master di secondo livello? 2. Ai fini dell ammissione al Master, cosa bisogna fare se si possiede un titolo di

Dettagli

Percorsi per l ottenimento del livello 1 e 2 FSEA

Percorsi per l ottenimento del livello 1 e 2 FSEA certificati in studi avanzati (cas) per formatori di adulti Percorsi per l ottenimento del livello 1 e 2 FSEA IUFFP Formazione continua INTRODUZIONE L Istituto Universitario Federale per la Formazione

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

Data inizio : 2014-01-01 Prezzo per partecipante : 400 EUR Località : Da definire

Data inizio : 2014-01-01 Prezzo per partecipante : 400 EUR Località : Da definire Data inizio : 2014-01-01 Prezzo per partecipante : 400 EUR Località : Da definire DATE, ORARI E SEDI Il corso sarà attivato al raggiungimento del numero minimo di partecipanti con date, orari e sedi DA

Dettagli

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DECRETO 30 settembre 2011. Criteri e modalità per lo svolgimento dei corsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno, ai sensi degli articoli 5 e 13 del decreto

Dettagli

A chi mi rivolgo? Cos è il diritto di accesso? Qual è la normativa di riferimento?

A chi mi rivolgo? Cos è il diritto di accesso? Qual è la normativa di riferimento? IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI A chi mi rivolgo? L' dell garantisce a tutti i soggetti interessati l'esercizio dei diritti d informazione e di accesso ai documenti amministrativi, e favorisce la conoscenza

Dettagli

AGGIORNAMENTO ON LINE LA LIQUIDAZIONE DEI DANNI ALLA PERSONA

AGGIORNAMENTO ON LINE LA LIQUIDAZIONE DEI DANNI ALLA PERSONA AGGIORNAMENTO ON LINE LA LIQUIDAZIONE DEI DANNI ALLA PERSONA 24 ottobre 2013 WEB CONFERENCE LEZIONE LIVE IN VIDEOCONFERENZA PROGRAMMA La partecipazione è valevole ai fini IVASS per l aggiornamento professionale

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA Comune di Lecco Prot. n. 50286 AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI PER LA EVENTUALE COPERTURA RA A TEMPO INDETERMINATO DI UN POSTO DI FUNZIONARIO DA INQUADRARE NEL PROFILO AMMINISTRATIVO, O

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA. DETERMINAZIONE ALIQUOTE ANNO 2014

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA. DETERMINAZIONE ALIQUOTE ANNO 2014 COMUNE DI TAINO Provincia di Varese Prot. N. 3207 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Copia N. 6 del 28/04/2014 OGGETTO: IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA. DETERMINAZIONE ALIQUOTE ANNO 2014 L'anno

Dettagli

SUA CDL - CORSI GIA ATTIVI

SUA CDL - CORSI GIA ATTIVI SUA CDL - CORSI GIA ATTIVI La Scheda Unica Annuale (SUA) è lo strumento di programmazione dei Corsi di Laurea e attraverso il quale l ANVUR farà le proprie valutazioni sull accreditamento (iniziale e periodico)

Dettagli

Legge federale sulle istituzioni che promuovono l integrazione degli invalidi

Legge federale sulle istituzioni che promuovono l integrazione degli invalidi Legge federale sulle istituzioni che promuovono l integrazione degli invalidi (LIPIn) 831.26 del 6 ottobre 2006 1 (Stato 1 gennaio 2008) L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visti gli articoli

Dettagli

Previdenza professionale. Informazioni utili sul 2 pilastro/

Previdenza professionale. Informazioni utili sul 2 pilastro/ Previdenza professionale Informazioni utili sul 2 pilastro/ Previdenza professionale obbligatoria (LPP) in Svizzera Stato gennaio 2015 Sommario Il 2 pilastro nel sistema previdenziale svizzero 3 Obbligo

Dettagli

UNIONE TERRED ACQUA IL RESPONSABILE P.O.

UNIONE TERRED ACQUA IL RESPONSABILE P.O. SERVIZIO PERSONALE SCADENZA 13/08/2015 AVVISO DI MOBILITA PER EVENTUALE ASSUNZIONE A TEMPO INDETERMINATO E TEMPO PIENO, DI N. 1 POSTO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO AMMINISTRATIVO CAT. GIUR. D1, DEL COMUNE DI

Dettagli

Aiuto alle vittime in caso di reati all estero. secondo la legge federale del 23 marzo 2007 concernente l aiuto alle vittime di reati

Aiuto alle vittime in caso di reati all estero. secondo la legge federale del 23 marzo 2007 concernente l aiuto alle vittime di reati Dipartimento federale di giustizia e polizia DFGP Ufficio federale di giustizia UFG Ambito direzionale Diritto pubblico Settore di competenza Progetti e metodologia legislativi 1 gennaio 2015 Aiuto alle

Dettagli

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O INFORMAZIONI PERSONALI Nome TARZIA SALVATORE Telefono 0961 857310 Fax 0961 857279 E mail s.tarzia@regcal.it Nazionalità Luogo di Nascita Data di

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 4 a EDIZIONE APRILE 2015 - NOVEMBRE 2016 partner MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT

Dettagli

Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30

Iniziativa : Sessione di Studio a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30 Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza Gentili Associati, Il Consiglio Direttivo è lieto di informarvi che, proseguendo nell attuazione delle iniziative promosse dall' volte al processo di miglioramento,

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E DI FUNZIONAMENTO DELLO SPORTELLO UNICO PER L EDILIZIA S U E Settore URBANISTICA ED EDILIZIA PRIVATA Febbraio 2013 TITOLO I PRINCIPI GENERALI... 3 Art. 1 Definizioni... 3

Dettagli

Struttura giuridica e sede del Tribunale

Struttura giuridica e sede del Tribunale Bundesgericht Tribunal fédéral Benvenuti! Visita del Tribunale federale Tribunale federale Tribunal federal Vista della facciata frontale, Tribunale federale Losanna Foto: Philippe Dudouit L organizzazione

Dettagli

REGOLAMENTO. Articolo 1 Natura e Sede 3. Articolo 2 Durata. 3. Articolo 3 - Contrassegno 3. Articolo 4 Oggetto e finalità 3

REGOLAMENTO. Articolo 1 Natura e Sede 3. Articolo 2 Durata. 3. Articolo 3 - Contrassegno 3. Articolo 4 Oggetto e finalità 3 non statuto REGOLAMENTO pagina 2 di 5 Articolo 1 Natura e Sede 3 Articolo 2 Durata. 3 Articolo 3 - Contrassegno 3 Articolo 4 Oggetto e finalità 3 Articolo 5 Adesione al MoVimento 4 Articolo 6 Finanziamento

Dettagli

Classe di abilitazione C450 Calendario e modalità di svolgimento delle prove

Classe di abilitazione C450 Calendario e modalità di svolgimento delle prove Classe di abilitazione C450 Calendario e modalità di delle prove Per lo degli esami sono previste più date in tre diversi periodi (maggio/giugno 2015, luglio 2015, gennaio 2016) con la possibilità per

Dettagli

Convenzione tra. Federazione Italiana Nuoto F.I.N. e Centro Nazionale Sportivo FIAMMA C.N.S.FIAMMA

Convenzione tra. Federazione Italiana Nuoto F.I.N. e Centro Nazionale Sportivo FIAMMA C.N.S.FIAMMA Convenzione tra Federazione Italiana Nuoto F.I.N. e Centro Nazionale Sportivo FIAMMA C.N.S.FIAMMA Convenzione F.I.N. C.N.S. FIAMMA La Federazione Italiana Nuoto (F.I.N.), con sede legale in Roma, rappresentata

Dettagli

Semplice e Redditizio Per guadagnare denaro online

Semplice e Redditizio Per guadagnare denaro online Semplice e Redditizio Per guadagnare denaro online Aperto nel Mondo Intero! Supporto in Francese, Inglese, Italiano e Spagnolo. Ovunque tu sia, approfitta di questa eccezionale opportunità! copyright Support

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015 Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

Dettagli

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10 Protocollo 7481-VII.1 Data 20.03.2015 Rep. DDIP n. 169 Settore Amministrazione e contabilità Responsabile Maria De Benedittis Oggetto Procedura selettiva pubblica per titoli e colloquio per la stipula

Dettagli

CORSO ALLIEVO ALLENATORE

CORSO ALLIEVO ALLENATORE CORSO ALLIEVO ALLENATORE GUIDA DIDATTICA 2013 1. Introduzione La presente guida vuole essere uno strumento a disposizione del Formatore del Corso Allievo Allenatore. In particolare fornisce informazioni

Dettagli

GUIDA ALLE ISCRIZIONI ALLE SCUOLE DELL INFANZIA COMUNALI ANNO SCOLASTICO 2015-2016 ISCRIZIONI

GUIDA ALLE ISCRIZIONI ALLE SCUOLE DELL INFANZIA COMUNALI ANNO SCOLASTICO 2015-2016 ISCRIZIONI 1 All. 2) GUIDA ALLE ISCRIZIONI ALLE SCUOLE DELL INFANZIA COMUNALI ANNO SCOLASTICO 2015-2016 La Scuola Comunale dell Infanzia assume e valorizza le differenze individuali dei bambini nell ambito del processo

Dettagli

Parc Hotel Villa Immacolata

Parc Hotel Villa Immacolata SEMINARIO di presentazione del corso: USO EFFICIENTE DELLE RISORSE ENERGETICHE: L AZIENDA E L ENERGY MANAGEMENT Pescara, 13 Marzo 2009 Segreteria organizzativa Centro Congressi Strada Comunale San Silvestro,

Dettagli

La sua cartella sanitaria

La sua cartella sanitaria La sua cartella sanitaria i suoi diritti All ospedale, lei decide come desidera essere informato sulla sua malattia e sulla sua cura e chi, oltre a lei, può anche essere informato Diritto di accesso ai

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006)

REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006) REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006) Articolo 1 - Ente gestore, denominazione, natura e sede della scuola 1. L Ente Ispettoria Salesiana Lombardo Emiliana, Ente Ecclesiastico

Dettagli

Seminario Europrogettazione - I nuovi programmi comunitari a gestione diretta per il periodo 2014-2020

Seminario Europrogettazione - I nuovi programmi comunitari a gestione diretta per il periodo 2014-2020 DATA: 29/8/2013 N. PROT: 475 A tutte le aziende/enti interessati Seminario Europrogettazione - I nuovi programmi comunitari a gestione diretta per il periodo 2014-2020 Roma, 15-16 ottobre 2013 Bruxelles,

Dettagli

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI 24.12.2013 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 352/1 II (Atti non legislativi) REGOLAMENTI REGOLAMENTO (UE) N. 1407/2013 DELLA COMMISSIONE del 18 dicembre 2013 relativo all applicazione degli articoli

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

INDICAZIONI OPERATIVE ALLE COMMISSIONI DI ESPERTI DELLA VALUTAZIONE PER L ACCREDITAMENTO PERIODICO DELLE SEDI E DEI CORSI DI STUDIO

INDICAZIONI OPERATIVE ALLE COMMISSIONI DI ESPERTI DELLA VALUTAZIONE PER L ACCREDITAMENTO PERIODICO DELLE SEDI E DEI CORSI DI STUDIO INDICAZIONI OPERATIVE ALLE COMMISSIONI DI ESPERTI DELLA VALUTAZIONE PER L ACCREDITAMENTO PERIODICO DELLE SEDI E DEI CORSI DI STUDIO 1. Attività di valutazione delle Commissioni di Esperti della Valutazione

Dettagli

CIRCOLARE N. 2/DF. Ai Comuni

CIRCOLARE N. 2/DF. Ai Comuni CIRCOLARE N. 2/DF MINISTERO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE DIPARTIMENTO DELLE FINANZE Roma, 11 maggio 2010 DIREZIONE FEDERALISMO FISCALE PROT. 10968/2010 Ai Comuni Alle Regioni Friuli-Venezia Giulia e Valle

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO Atti 184/10 all. 45/8 Riapertura termini riferimento 122 INGECLI AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

Dettagli

ANTIRICICLAGGIO: LE NOVITÀ DELLA IV DIRETTIVA E LA POSSIBILE EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA NAZIONALE.

ANTIRICICLAGGIO: LE NOVITÀ DELLA IV DIRETTIVA E LA POSSIBILE EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA NAZIONALE. ANTIRICICLAGGIO: LE NOVITÀ DELLA IV DIRETTIVA E LA POSSIBILE EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA NAZIONALE. Casi pratici sulla corretta registrazione delle operazioni attinenti la gestione collettiva del risparmio

Dettagli

IL CONTROLLO SULL ATTUAZIONE DELLE ATTIVITA DI APPRENDISTATO 2012-2014 A UCS

IL CONTROLLO SULL ATTUAZIONE DELLE ATTIVITA DI APPRENDISTATO 2012-2014 A UCS IL CONTROLLO SULL ATTUAZIONE DELLE ATTIVITA DI APPRENDISTATO 2012-2014 A UCS Le attività formative svolte sono riconoscibili e pertanto possono essere oggetto di domanda di rimborso a condizione che: -

Dettagli

PROVINCIA DI TREVISO. Piazza Ercole Bottani n.4 - C.A.P. 31040 - C.F./P.I. 00529220261 UFFICIO SEGRETERIA - Tel. 0423/873400

PROVINCIA DI TREVISO. Piazza Ercole Bottani n.4 - C.A.P. 31040 - C.F./P.I. 00529220261 UFFICIO SEGRETERIA - Tel. 0423/873400 C OMUNE DI VOLPAGO DEL MONTELLO PROVINCIA DI TREVISO Piazza Ercole Bottani n.4 - C.A.P. 31040 - C.F./P.I. 00529220261 UFFICIO SEGRETERIA - Tel. 0423/873400 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA REGOLAMENTO 16 luglio 2014, n. 6 Regolamento per la formazione continua IL CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE nella seduta del 16 luglio 2014 visto l art. 11 della legge 31 dicembre 2012, n. 247, rubricato Formazione

Dettagli

EHB IFF IU FF P P I 9.1 9.2

EHB IFF IU FF P P I 9.1 9.2 EHB IFF IU FF P P EI OG ENO SSISCHES H O C H SC H UL IN T ITUT FUR BERUFSBILDUNG INSTITUI FEOERAL DES HAUTES ETUOES EN FORMATION PROFESSIONNELLE tsf ttut0 UNIVERSITARIO FEDERALE PER LA FORMAZIONE PROFESSIONALE

Dettagli

ECOPED 2011. Corso di Perfezionamento in Ecografia Pediatrica. PISTOIA 27-30 Giugno 2011

ECOPED 2011. Corso di Perfezionamento in Ecografia Pediatrica. PISTOIA 27-30 Giugno 2011 Gruppo di Studio di Ecografia Pediatrica Società Italiana di Pediatria Corso di Perfezionamento in Ecografia Pediatrica ECOPED 2011 PISTOIA 27-30 Giugno 2011 PROGRAMMA DOCENTI E TUTORS Giuseppe Atti Carlo

Dettagli

FORMAZIONE PROFESSIONALE

FORMAZIONE PROFESSIONALE FORMAZIONE PROFESSIONALE Le coperture a tutela dell impresa EDIZIONE 21 maggio 2014 DOCENZA IN WEBCONFERENCE PROGRAMMA La partecipazione è valevole ai fini IVASS per il conseguimento della formazione professionale

Dettagli

ORGANIGRAMMA E FUNZIONIGRAMMA

ORGANIGRAMMA E FUNZIONIGRAMMA 1 SCOPO Lo scopo del presente documento è di descrivere le mansioni e le responsabilità connesse alla gestione delle attività da parte di PHISIOVIT SRL 2 DESCRIZIONE DEL DOCUMENTO PHISIOVIT SRL, per favorire

Dettagli