SALVAVITA STOP&GO. Il dispositivo intelligente che riattiva l energia garantendo continuità di servizio STOP & GO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SALVAVITA STOP&GO. Il dispositivo intelligente che riattiva l energia garantendo continuità di servizio STOP & GO"

Transcript

1 SALVAVITA STOP&GO Il dispositivo intelligente che riattiva l energia garantendo continuità di servizio STOP & GO

2 SALVAVITA STOP&GO risolve il problema degli scatti intempestivi del differenziale in assenza di guasti

3 SENZA SALVAVITA STOP&GO SE SCATTA IL DIFFERENZIALE: INDIPENDENTEMENTE DALLA PRESENZA O MENO DI GUASTI Il differenziale interviene e disattiva la tensione. Tutto l impianto rimane privo di alimentazione elettrica fino a quando non si opera manualmente per ripristinarla. CIÒ COMPORTA AVARIA dei cibi in frigoriferi e surgelatori PIÙ LUNGO SARÀ IL TEMPO DI SOSPENSIONE DELL ENERGIA E MAGGIORI RISULTERANNO I DANNI ARRECATI. DISATTIVAZIONE degli impianti di allarme BLOCCO e smemorizzazione di caldaie e climatizzatori, impianti di irrigazione e di illuminazione

4 CON SALVAVITA STOP&GO SE SCATTA IL DIFFERENZIALE: E NESSUN GUASTO È PRESENTE NELL IMPIANTO CON SALVAVITA STOP&GO CONTINUITÀ DI ALIMENTAZIONE SEMPRE GARANTITA Il differenziale interviene e disattiva la tensione elettrica, SALVAVITA STOP&GO effettua una istantanea diagnostica dell impianto e, se non rileva nessuna anomalia, ripristina immediatamente l alimentazione garantendo così continuità del servizio. E SI È VERIFICATO UN GUASTO NELL IMPIANTO CON SALVAVITA STOP&GO TENSIONE INTERROTTA: SICUREZZA TOTALE Il differenziale interviene e disattiva la tensione elettrica. SALVAVITA STOP&GO, effettuando la diagnostica dell impianto, rileva un guasto permanente, la tensione rimane disattivata e SALVAVITA STOP&GO emette una segnalazione sia acustica che visiva di allarme. Individuato ed isolato il guasto, la corrente può essere ripristinata.

5 SICUREZZA SALVAVITA STOP&GO è un dispositivo assolutamente sicuro anche durante le operazioni di manutenzione ordinaria dell impianto: è infatti sufficiente abbassare il blocco di sezionamento per escludere le funzioni automatiche di chiusura dell interruttore ed ottenere una momentanea disattivazione del dispositivo. L impianto è così sezionato, in conformità alle norme vigenti in merito di sicurezza, fino al successivo riarmo manuale. SALVAVITA STOP&GO GARANTISCE CONTINUAMENTE LA MASSIMA SICUREZZA. TANTI ALTRI VANTAGGI CON SALVAVITA STOP&GO LA NATURALE INTEGRAZIONE CON IL SISTEMA BTICINO MY HOME SALVAVITA STOP&GO è predisposto per una naturale integrazione con il sistema di domotica BTICINO MY HOME. Mediante un qualsiasi telefono GSM si rimane costantemente collegati alla centrale antintrusione ricevendo, in caso di intervento del differenziale, un segnale di allarme. SALVAVITA STOP&GO BTEST SALVAVITA STOP&GO BTEST è la versione che svolge autonomamente il controllo periodico della funzionalità del differenziale come suggerito dalle norme in vigore. Con SALVAVITA STOP&GO BTEST il controllo avviene senza interrompere l alimentazione, evitando azzeramenti di memoria e la conseguente riprogrammazione dei tanti dispositivi elettronici presenti in abitazioni e uffici.

6 CATALOGO F80/SG F80/SGB F80/SGP F80/MMR F80/MC F80/MCB F80MCP KIT SALVAVITA STOP&GO MODULI DI RICAMBIO PER SALVAVITA STOP&GO ARTICOLO MODULI DIN DESCRIZIONE ARTICOLO MODULI DIN DESCRIZIONE F80/SG 3 kit con modulo di riarmo F80/MMR per la richiusura dell interruttore generale e modulo di controllo F80/MC per la verifica dello stato F80/MMR 2 F80/MC 1 modulo motore di riarmo 230V a.c. modulo di controllo impianto 230V a.c. F80/SGB 3 di isolamento dell impianto kit con modulo di riarmo F80/MMR per la richiusura dell interruttore generale e modulo di controllo con funzione BTEST F80/MCB per F80/MCB 1 F80MCP 1 modulo di controllo impianto BTEST 230V a.c. modulo di controllo SALVAVITA STOP&GO PLUS la verifica dello stato di isolamento dell impianto e per il controllo periodico del differenziale F80 CMD contatto ausiliario di stato 1N0 per STOP&GO PLUS con comando manuale per il riarmo a distanza F80/SGP 3 kit con modulo di riarmo F80/MMP per la richiusura dell interruttore generale e modulo di controllo con funzione PLUS F80/MCP. Vigila sulla persistenza del guasto nell arco delle 24 ore successive e, se esso si estingue, attende 30 minuti prima di consentire la richiusura dell interruttore.

7 Mai più interruzioni inutili di corrente SALVAVITA STOP&GO è il dispositivo intelligente BTICINO che risolve da solo il problema degli scatti indesiderati del differenziale dovuti a temporali, sovratensioni e disturbi transitori della rete. Con SALVAVITA STOP&GO mai più interruzioni indesiderate della corrente. SALVAVITA STOP&GO è abbinabile a tutti gli interruttori differenziali BTICINO con modularità 2 moduli DIN 35. SALVAVITA STOP&GO RIARMA DA SOLO IL DIFFERENZIALE

8 BTicino SpA Via Messina, Milano - Italia Per documentazione tecnica e informazioni di carattere commerciale Numero attivo dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle e il sabato dalle 8.30 alle ORGANIZZAZIONE DI VENDITA E CONSULENZA TECNICA Piemonte Valle d Aosta Liguria RIVOLI (TO) c/o PRISMA 88 C.so Susa, 242 Tel. Q 011/ Fax 011/ Lombardia MILANO Via Messina, 38 Tel. Q 02/ Fax 02/ Veneto Occidentale Trentino Alto Adige SAN BONIFACIO (VR) JJ CONSULTING Sas Loc. Crosaron Villabella 18 c/o Soavecenter Tel. 045/ Fax 045/ Veneto Orientale Friuli Venezia Giulia CAMIN PADOVA Via Vigonovese, 50 Tel. Q 049/ Fax 049/ Emilia Romagna RSM Marche ZOLA PREDOSA (BO) Via Nannetti, 5/A Tel. Q 051/ Fax 051/ SENIGALLIA (AN) Via Corvi, 18 Tel. Q 071/ Fax 071/ Abruzzo Molise Puglia Basilicata MODUGNO (BA) Via Paradiso, 33/G Tel. Q 080/ Fax 080/ Toscana Umbria FIRENZE Via Aretina, 265/267 Tel. Q 055/ Fax 055/ Lazio Calabria Campania ROMA Via della Piramide Cestia, 1/C int.7 Tel. Q 06/ Fax 06/ S. MARIA LA BRUNA TORRE DEL GRECO (NA) Via dell Industria, 22 Tel. Q 081/ Fax 081/ Sicilia CATANIA Via G. Battista Grassi, 17/A Tel. Q 095/ Fax 095/ Sardegna CAGLIARI c/o centro Commerciale I MULINI Piano Primo int. 1 Via Piero della Francesca, 3 Località Su Planu Tel. Q 070/ Fax 070/ BTicino S.p.A. si riserva il diritto di variare in qualsiasi momento i contenuti del presente stampato e di comunicare, in qualsiasi forma e modalità, i cambiamenti apportati. BD10V1 - Edizione 5/2010

Installazione CATALOGO GENERALE 06/07 CG06I

Installazione CATALOGO GENERALE 06/07 CG06I Installazione CATALOGO GENERALE 06/07 CG06I Catalogo generale Installazione 2006/2007 Apparecchiature per l installazione in edifici civili e residenziali. I prodotti qui illustrati sono costruiti a regola

Dettagli

un offerta completa, un unico interlocutore

un offerta completa, un unico interlocutore progetto scuole 2 un offerta completa, un unico interlocutore BTicino azienda leader di settore nella produzione di materiale elettrico si pone come interlocutore unico nel progetto scuole Grazie ad una

Dettagli

catalogo 2010 GREEN UP Colonnine di ricarica per veicoli elettrici.

catalogo 2010 GREEN UP Colonnine di ricarica per veicoli elettrici. catalogo 2010 GREEN UP Colonnine di ricarica per veicoli elettrici. Oltre le disposizioni di legge Voglia di essere eco-cittadini IL 27% DEGLI ITALIANI ADULTI RITIENE CHE LA SUA PROSSIMA AUTO AVRÀ PROBABILMENTE

Dettagli

controllo carichi Con tecnologia BUS/SCS GESTIONE ENERGIA

controllo carichi Con tecnologia BUS/SCS GESTIONE ENERGIA Soluzioni per migliorare l impianto elettrico: impianto di gestione controllo Con tecnologia BUS/SCS GESTIONE ENERGIA Soluzione gestione controllo con visualizzazione totale dei consumi Il sistema controllo

Dettagli

Con la termoregolazione a zone risparmi fino al 30%

Con la termoregolazione a zone risparmi fino al 30% Con la termoregolazione a zone risparmi fino al 30% LA TERMOREGOLAZIONE A ZONE Un edificio modernamente realizzato non può prescindere da un sistema di riscaldamento e condizionamento efficiente, che garantisca

Dettagli

L energia punta al sole

L energia punta al sole CATALOGO 2011 L energia punta al sole Soluzioni per il fotovoltaico 2 Risparmiare energia, utilizzare energie rinnovabili ed evitare gli sprechi, sono necessità per la salvaguardia del pianeta. La risposta

Dettagli

SOLUZIONI ED ESEMPI DI COMPOSIZIONI 14 CATALOGO 24 COME SI INSTALLA MY HOME FLATWALL 26 DATI DIMENSIONALI 28. catalogo my home flatwall 1

SOLUZIONI ED ESEMPI DI COMPOSIZIONI 14 CATALOGO 24 COME SI INSTALLA MY HOME FLATWALL 26 DATI DIMENSIONALI 28. catalogo my home flatwall 1 FLATWALL MY HOME FLATWALL Indice MY HOME FLATWALL 2 Tre soluzioni per una perfetta integrazione di apparecchiature domotiche ed elettriche nell ambiente residenziale 4 Massima valorizzazione estetica e

Dettagli

NUVO MUSICA DIGITALE DI QUALITÀ IN OGNI AMBIENTE DELLA CASA

NUVO MUSICA DIGITALE DI QUALITÀ IN OGNI AMBIENTE DELLA CASA NUVO MUSICA DIGITALE DI QUALITÀ IN OGNI AMBIENTE DELLA CASA NUVO Ascolta la tua musica digitale in ogni stanza, da qualsiasi sorgente. NUVO è un sistema intelligente, composto da componenti audio HI-FI,

Dettagli

MY HOME. Antifurto CATALOGO 04. La sicurezza da professionisti AF04C/2

MY HOME. Antifurto CATALOGO 04. La sicurezza da professionisti AF04C/2 MY HOME Antifurto La sicurezza da professionisti CATALOGO 04 AF04C/2 MY HOME la sicurezza da professionisti Il nuovo antifurto BTicino è completo e professionale in tutte le sue funzioni: controllo, sensori,

Dettagli

CATALOGO 2010 MAS. Nuovi quadri ad uso medico

CATALOGO 2010 MAS. Nuovi quadri ad uso medico CATALOGO 2010 MAS Nuovi quadri ad uso medico INDICE NUOVI QUADRI PER LOCALI AD USO MEDICO 2 TUTTI I VANTAGGI DELLA GAMMA MAS 4 NUOVI SORVEGLIATORI E PANNELLI RIPETITORI 6 CATALOGO 8 INFORMAZIONI TECNICHE

Dettagli

Soluzioni Domotiche per il comfort e la sicurezza

Soluzioni Domotiche per il comfort e la sicurezza Soluzioni Domotiche per il comfort e la sicurezza Facili e pronte all uso Indice 2 MY HOME SOLUZIONI DOMOTICHE Caratteristiche generali Soluzioni domotiche per il comfort e la sicurezza 4 Grandi vantaggi

Dettagli

videocitofonia Kit base d impianto 360000

videocitofonia Kit base d impianto 360000 videocitofonia Kit base d impianto 360000 APP BTICINO CATALOGHI Kit base d impianto 360000 Nel KIT BASE D IMPIANTO 360000 trovi il materiale base necessario per la realizzazione di impianti adatti alla

Dettagli

SOLUZIONE Wi-Fi: L'ELEMENTO AGGIUNTIVO DEL CABLAGGIO STRUTTURATO BTNET

SOLUZIONE Wi-Fi: L'ELEMENTO AGGIUNTIVO DEL CABLAGGIO STRUTTURATO BTNET SOLUZIONE Wi-Fi: L'ELEMENTO AGGIUNTIVO DEL CABLAGGIO STRUTTURATO BTNET CARATTERISTICHE GENERALI Perché scegliere una soluzione Wi-Fi? Scoprirete tutti i vantaggi del Wi-Fi, in grado di assicurare efficienza

Dettagli

Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca Dipartimento per l'istruzione Direzione Generale per il Personale Scolastico

Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca Dipartimento per l'istruzione Direzione Generale per il Personale Scolastico TABELLA "A" Dotazioni organiche regionali COMPLESSIVE - anno scolastico 2014-2015 a.s. 2011/12 a.s. 2012/13 a.s. 2014/15 rispetto a.s. 2011/12 a b c d e=d-a Abruzzo 5.195 5.124 5.119 5.118-77 Basilicata

Dettagli

Censimento delle strutture per anziani in Italia

Censimento delle strutture per anziani in Italia Cod. ISTAT INT 00046 AREA: Amministrazioni pubbliche e servizi sociali Settore di interesse: Assistenza e previdenza Censimento delle strutture per anziani in Italia Titolare: Dipartimento per le Politiche

Dettagli

costo quota iscrizione: 100 EURO costo partecipazione TFA: 2.577,47 EURO (di cui 77.47 euro, tassa regionale)

costo quota iscrizione: 100 EURO costo partecipazione TFA: 2.577,47 EURO (di cui 77.47 euro, tassa regionale) ABRUZZO Chieti - Pescara http://www.unich.it/unichieti/appmanager/unich/didattica?_nfpb=true&_pagelabel=ssis_didatticafirstpage_v2 costo partecipazione TFA: 2.577,47 EURO (di cui 77.47 euro, tassa regionale)

Dettagli

lighting management best practice

lighting management best practice lighting management best practice esempi pratici di progettazione ed installazione 2 INDICE SISTEMA LIGHTING MANAGEMENT BEST PRACTICE 04 L offerta di BTICINO 05 ORGANIZZAZIONE DELLA GUIDA 08 SALA RIUNIONI

Dettagli

I trasferimenti ai Comuni in cifre

I trasferimenti ai Comuni in cifre I trasferimenti ai Comuni in cifre Dati quantitativi e parametri finanziari sulle attribuzioni ai Comuni (2012) Nel 2012 sono stati attribuiti ai Comuni sotto forma di trasferimenti, 9.519 milioni di euro,

Dettagli

Profilo spostato su fasce non di punta (F1= 10%; F2 e F3= 90%) (B) Servizio di maggior tutela (prezzi biorari transitori)

Profilo spostato su fasce non di punta (F1= 10%; F2 e F3= 90%) (B) Servizio di maggior tutela (prezzi biorari transitori) Consumo annuo (kwh) Scheda di confrontabilità per clienti finali domestici di energia elettrica Corrispettivi previsti dall offerta free di eni alla data del 01/02/2011, valida fino alla data del 15/04/2011

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca DIPARTIMENTO PER L ISTRUZIONE Direzione Generale per il Personale scolastico

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca DIPARTIMENTO PER L ISTRUZIONE Direzione Generale per il Personale scolastico Decreto del direttore generale per il personale scolastico n. 82 del 24 settembre 2012: indizione dei concorsi a posti e cattedre, per titoli ed esami, finalizzati al reclutamento del personale docente

Dettagli

MY HOME. Diffusione sonora stereo semplice con solo 2 Fili

MY HOME. Diffusione sonora stereo semplice con solo 2 Fili MY HOME Diffusione sonora stereo semplice con solo 2 Fili DIFFUSIONE SONORA - CARATTERISTICHE GENERALI UnA gamma completa per TUTTE le esigenze Il sistema Diffusione Sonora BTicino, costituito da apparecchi

Dettagli

Le Segnalazioni di Sofferenze Bancarie in Italia negli anni 1998-2007

Le Segnalazioni di Sofferenze Bancarie in Italia negli anni 1998-2007 Le Segnalazioni di Sofferenze Bancarie in Italia negli anni 1998-2007 Analisi statistica a cura di: Tidona Comunicazione Dipartimento Ricerche Responsabile del Progetto: Sandra Galletti Luglio 2008 Questa

Dettagli

McDONALD S E L ITALIA

McDONALD S E L ITALIA McDONALD S E L ITALIA Da una ricerca di SDA Bocconi sull impatto occupazionale di McDonald s Italia 2012-2015 1.24 McDONALD S E L ITALIA: IL NOSTRO PRESENTE Questo rapporto, frutto di una ricerca condotta

Dettagli

Indice. p. 1. Introduzione. p. 2. Il consumo medio annuo pro capite di gas. p. 2. Il costo del gas con la tariffa di Maggior Tutela dell AEEG p.

Indice. p. 1. Introduzione. p. 2. Il consumo medio annuo pro capite di gas. p. 2. Il costo del gas con la tariffa di Maggior Tutela dell AEEG p. Gas: le Regioni Italiane con il maggior numero di consumi e quelle con il risparmio più alto ottenibile Indice: Indice. p. 1 Introduzione. p. 2 Il consumo medio annuo pro capite di gas. p. 2 Il costo del

Dettagli

GIOCHI NUMERO CONCESSIONI/AUTORIZZAZIONI

GIOCHI NUMERO CONCESSIONI/AUTORIZZAZIONI GIOCHI NUMERO CONCESSIONI/AUTORIZZAZIONI Famiglia gioco Numero Concessioni GIOCHI A BASE SPORTIVA E IPPICA 398 CONCESSIONI GIOCO ON LINE (GAD) 144 GIOCHI NUMERICI A TOTALIZZATORE 1 LOTTO E LOTTERIE 1 BINGO

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico Direzione Generale per la politica industriale, la competitività e le piccole e medie imprese ex DIV.VIII PMI e artigianato IL CONTRATTO DI RETE ANALISI QUANTITATIVA

Dettagli

servizi 800 837 035 * 800 293 000 * 030 201 710 0 ** 848 992 44 ** i-6

servizi 800 837 035 * 800 293 000 * 030 201 710 0 ** 848 992 44 ** i-6 C0 M9 Y79 K0 servizi CHIAMA GRATUITAMENTE IL NUMERO VERDE PER USUFRUIRE DEI SERVIZI BTicino offre ai propri clienti servizi di consulenza tecnica e di preventivazione. Lo scopo è di fornire ai clienti

Dettagli

Scheda di confrontabilità per clienti finali domestici di gas naturale

Scheda di confrontabilità per clienti finali domestici di gas naturale FC-VECA.A-I_SW_DOM_ DOM_DUAL - All.8 Sconta prezzo gas sul valore della componente commercializzazione all'ingrosso (componente relativa alla materia prima Materia Prima Gas (CCI) /Smc 0,414734 L offerta

Dettagli

Analisi dei Depositi Bancari in Italia nel Decennio 1998-2007

Analisi dei Depositi Bancari in Italia nel Decennio 1998-2007 Analisi dei Depositi Bancari in Italia nel Decennio 1998-2007 Analisi statistica a cura di: Tidona Comunicazione Dipartimento Ricerche Responsabile del Progetto: Sandra Galletti Maggio 2008 Questa pubblicazione

Dettagli

Menzione speciale alla Toscana, la sola regione italiana a sfruttare la geotermia.

Menzione speciale alla Toscana, la sola regione italiana a sfruttare la geotermia. Fondazione Impresa Via Torre Belfredo 81/e 30174 Mestre Venezia + 39 340 2388841 info@fondazioneimpresa.it www.fondazioneimpresa.it CAMPANIA, SARDEGNA E BASILICATA: I MIGLIORI MIX DI ENERGIA RINNOVABILE

Dettagli

DISTRIBUTORI RCS ABRUZZO. per tutte le province:

DISTRIBUTORI RCS ABRUZZO. per tutte le province: DISTRIBUTORI RCS ABRUZZO Bookservice s.r.l. Gross Ancona Via Albertini 36 60131 Ancona Tel: 071 2861810 Fax: 071 2861642 Email: bookserv@tin.it BASILICATA per la provincia di: Matera CE.DI. Puglia S.S.

Dettagli

INAIL, Istituto Nazionale Assicurazione sul Lavoro

INAIL, Istituto Nazionale Assicurazione sul Lavoro INAIL, Istituto Nazionale Assicurazione sul Lavoro Finanziamenti alle imprese ISI INAIL 2011 - INCENTIVI ALLE IMPRESE PER LA SICUREZZA SUL LAVORO in attuazione dell'art. 11, comma 5, D.Lgs 81/2008 e s.m.i.

Dettagli

G722/... G723/... G723H/... G724/... G725/...

G722/... G723/... G723H/... G724/... G725/... F80/MC F80/MCB F80/MMR F80/SG F80/SGB F7FA0AP-0W0 F9H0AP-0W0 = Led indicazione di guasto per cortocircuito = Led Indicazione di guast o verso terra = Pulsante interfaccia utente = Indicazione sezionamento

Dettagli

1.2) Altre nomenclature rilevanti (NACE/CPA/CPC): CPC 71222;83101;61120;74490

1.2) Altre nomenclature rilevanti (NACE/CPA/CPC): CPC 71222;83101;61120;74490 ALLEGATO DETTAGLIO PREINFORMATIVA SERVIZI 2005 1) AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI NOLEGGIO A LUNGO TERMINE DI AUTOVEICOLI SENZA CONDUCENTE Lotto 1 Berline piccole Lotto 2 Berline medie Lotto 3 Grandi berline

Dettagli

Gli assicurati e gli infortuni sul lavoro. Adelina Brusco, Daniela Gallieri

Gli assicurati e gli infortuni sul lavoro. Adelina Brusco, Daniela Gallieri Gli assicurati e gli infortuni sul lavoro Adelina Brusco, Daniela Gallieri Ancona, 9 giugno 2009 Assicurati e Infortuni sul lavoro sono rilevati tramite il codice fiscale che individua il Paese di nascita

Dettagli

REPORTISTICA ISCRITTI

REPORTISTICA ISCRITTI Augusta Tartaglione REPORTISTICA ISCRITTI Elaborazione dati periodici forniti da Previnet. Aggiornamento al 30 giugno 2014 Augusta Tartaglione Comunicazione & Promozione comunicazione@fondofonte.it tel.

Dettagli

Flatwall. Valore estetico e integrazione funzionale per la domotica residenziale

Flatwall. Valore estetico e integrazione funzionale per la domotica residenziale Flatwall Valore estetico e integrazione funzionale per la domotica residenziale APP BTICINO CATALOGHI MyHOME FLATWALL Indice 2-12 Caratteristiche generali 14-33 Norme generali di installazione 34-39 Catalogo

Dettagli

Kit domotico KNX. Manuale di installazione

Kit domotico KNX. Manuale di installazione Kit domotico KNX Manuale di installazione Kit domotico KNX Gestione di luci, tapparelle termoregolazione e stacco carichi Attraverso il mini server, è possibile interfacciare l iphone /ipod /ipad con il

Dettagli

EDILIZIA, LA CRISI DIMEZZA I PERMESSI DI COSTRUIRE

EDILIZIA, LA CRISI DIMEZZA I PERMESSI DI COSTRUIRE EDILIZIA, LA CRISI DIMEZZA I PERMESSI DI COSTRUIRE Scendono del 50% le richieste per l edilizia residenziale, -30% per quella non residenziale. Tengono gli immobili destinati all agricoltura (-12,9%),

Dettagli

I confidi e il credito alle piccole imprese durante la crisi

I confidi e il credito alle piccole imprese durante la crisi I confidi e il credito alle piccole imprese durante la crisi Valerio Vacca (Banca d Italia, ricerca economica Bari) Il laboratorio del credito, Napoli, 15 marzo 2012 La struttura del mercato in Cr (2010):

Dettagli

TELEFONIA URMET IS IN YOUR LIFE. LA MODULARITà è SEMPLICEMENTE IN LINEA. IL CENTRALINO DA 1 A 3 LINEE E 12 DERiVATI

TELEFONIA URMET IS IN YOUR LIFE. LA MODULARITà è SEMPLICEMENTE IN LINEA. IL CENTRALINO DA 1 A 3 LINEE E 12 DERiVATI TELEFONIA 2 IL CENTRALINO DA 1 A 3 LINEE E 12 DERiVATI LA MODULARITà è SEMPLICEMENTE IN LINEA URMET IS IN YOUR LIFE URMET Urmet è un azienda italiana che dal 1958 progetta, sviluppa e commercializza prodotti

Dettagli

CATALOGO 2011 KIT AUDIO E VIDEO. Soluzioni pronte all uso

CATALOGO 2011 KIT AUDIO E VIDEO. Soluzioni pronte all uso CATALOGO 2011 KIT AUDIO E VIDEO Soluzioni pronte all uso INDICE CARAtteRIStICHe GeneRALI l offerta 2 kit 2 FILI audio, video e tvcc 3 CAtALoGo KIt 2 FILI kit video vivavoce a colori con memoria 8 kit

Dettagli

Il mercato del credito tra sviluppo economico ed equità sociale

Il mercato del credito tra sviluppo economico ed equità sociale Il mercato del credito tra sviluppo economico ed equità sociale Le innovazioni di prodotto e di processo per il credito ai progetti di vita Roma, Palazzo Altieri 24 novembre 2010 Primi risultati del Fondo

Dettagli

UFFICI AI QUALI INVIARE LE DOMANDE

UFFICI AI QUALI INVIARE LE DOMANDE UFFICI AI QUALI INVIARE LE DOMANDE ABRUZZO L'ABRUZZO Via F. Filomusi Guelfi - 67100 -L'Aquila Tel. 0862446148-0862446142 Fax 0862446101-0862446145 E-mail: sr-abr@beniculturali.it E-mail certificata: mbac-sr-abr@mailcert.beniculturali.it

Dettagli

COPERTURA BANDA LARGA IN ITALIA. (in rosso le aree in Digital Divide)

COPERTURA BANDA LARGA IN ITALIA. (in rosso le aree in Digital Divide) COPERTURA BANDA LARGA IN ITALIA (in rosso le aree in Digital Divide) AL VIA BANDI PER 900 MLN DI EURO PER AZZERARE DIGITAL DIVIDE E BANDA ULTRALARGA Internet veloce per 7 mln. di cittadini, 5000 nuovi

Dettagli

COMUNICATO STAMPA presente sul sito: www.unrae.it

COMUNICATO STAMPA presente sul sito: www.unrae.it COMUNICATO STAMPA presente sul sito: www.unrae.it unione nazionale r a p p r e s e n t a n t i autoveicoli esteri Analisi UNRAE delle immatricolazioni 2008 AUMENTA DI OLTRE 3 PUNTI LA QUOTA DI CITY CAR

Dettagli

Test preliminari: candidati e ammessi per regione

Test preliminari: candidati e ammessi per regione Test preliminari: candidati e ammessi per regione A013 CHIMICA E TECNOLOGIE CHIMICHE LOMBARDIA 182 101 TRENTINO ALTO-ADIGE 51 32 VENETO 126 76 LIGURIA 54 36 EMILIA ROMAGNA 110 67 TOSCANA 158 101 UMBRIA

Dettagli

MODULO DI ADESIONE AL DISCIPLINARE PER LA GESTIONE OPERATIVA DEGLI PNEUMATICI FUORI USO (PFU) RELATIVO ALL ANNO 2015.

MODULO DI ADESIONE AL DISCIPLINARE PER LA GESTIONE OPERATIVA DEGLI PNEUMATICI FUORI USO (PFU) RELATIVO ALL ANNO 2015. MODULO DI ADESIONE AL DISCIPLINARE PER LA GESTIONE OPERATIVA DEGLI PNEUMATICI FUORI USO (PFU) RELATIVO ALL ANNO 2015 Al Fondo per la gestione degli Pneumatici Fuori Uso (PFU) A: contratti@pec.pneumaticifuoriuso.it

Dettagli

L Italia dei libri. Un anno, le stagioni, due trimestri a confronto. Gian Arturo Ferrari. 23 marzo 2012 Roma, Biblioteca Casanatense

L Italia dei libri. Un anno, le stagioni, due trimestri a confronto. Gian Arturo Ferrari. 23 marzo 2012 Roma, Biblioteca Casanatense L Italia dei libri Un anno, le stagioni, due trimestri a confronto Gian Arturo Ferrari 23 marzo 2012 Roma, Biblioteca Casanatense Il metodo L affidamento a L inserimento dei libri nel Panel Consumer 3000

Dettagli

Infratel Italia. marzo 2014

Infratel Italia. marzo 2014 Infratel Italia marzo 2014 La missione Estendere le opportunità di accesso alla banda larga, in tutte le aree sottoutilizzate del Paese, attraverso la realizzazione e l integrazione d infrastrutture di

Dettagli

Elaborazione flash. Ufficio Studi Confartigianato Imprese Veneto 27/07/2015

Elaborazione flash. Ufficio Studi Confartigianato Imprese Veneto 27/07/2015 119 117 114 69 52 28 14 1 343 267 242 215 444 607 736 946 938 1.168 1.066 1.622 Elaborazione flash Ufficio Studi Confartigianato Imprese Veneto 27/07/2015 Il caldo torrido di questa estate sembra aver

Dettagli

ANTINTRUSIONE FILARE CENTRALI A MICROPROCESSORE 1061/004-1061/006 URMET IS IN YOUR LIFE

ANTINTRUSIONE FILARE CENTRALI A MICROPROCESSORE 1061/004-1061/006 URMET IS IN YOUR LIFE S I S T E M I D I ANTINTRUSIONE FILARE 1061 CENTRALI A MICROPROCESSORE 1061/004-1061/006 URMET IS IN YOUR LIFE ANTINTRUSIONE FILARE URMET Urmet è un azienda italiana che dal 1958 progetta, sviluppa e commercializza

Dettagli

Pretendete efficienza dal vostro edificio

Pretendete efficienza dal vostro edificio Pretendete efficienza dal vostro edificio Soluzioni per il Green Building Efficienza Energetica negli edifici Il contesto normativo Il 40% circa del consumo energetico europeo è imputabile agli immobili.

Dettagli

Pretendete efficienza dal vostro edificio

Pretendete efficienza dal vostro edificio Pretendete efficienza dal vostro edificio Soluzioni per il Green Building Efficienza Energetica negli edifici Il contesto normativo Il 40% circa del consumo energetico europeo è imputabile agli immobili.

Dettagli

Un semplice accesso al comfort e l efficienza

Un semplice accesso al comfort e l efficienza Sistema di controllo accessi alberghiero Un semplice accesso al comfort e l efficienza Applicazioni alberghiere TM Un livello superiore di comfort, sicurezza ed efficienza energetica per i propri clienti

Dettagli

QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF

QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF Finalmente una buona notizia in materia di tasse: nel 2015 la stragrande maggioranza dei Governatori italiani ha deciso di non aumentare l addizionale regionale

Dettagli

MARZO. Quaeris srl Piazza Italia, 13/d - 31030 Breda di Piave TV Tel 0422 600826 - Fax 0422 600907 www.quaeris.it - info@quaeris.

MARZO. Quaeris srl Piazza Italia, 13/d - 31030 Breda di Piave TV Tel 0422 600826 - Fax 0422 600907 www.quaeris.it - info@quaeris. 2015 MARZO Quaeris srl Piazza Italia, 13/d - 31030 Breda di Piave TV Tel 0422 600826 - Fax 0422 600907 www.quaeris.it - info@quaeris.it L opinione degli italiani: L UTILIZZO DEL TRASPORTO PUBBLICO IL CAMPIONE

Dettagli

PRESENTAZIONE (EFFETTUABILE DA 30 GG PRIMA DEL VOTO) in tutta ITALIA

PRESENTAZIONE (EFFETTUABILE DA 30 GG PRIMA DEL VOTO) in tutta ITALIA PRESENTAZIONE Servizio Affissioni Classiche Piccoli Formati 70x100 e 100x140 sui tabelloni (EFFETTUABILE DA 30 GG PRIMA DEL VOTO) in tutta ITALIA Agenzia Leader in Italia SQUADRE DI ATTACCHINI PRONTE OVUNQUE

Dettagli

Distributori RCS Education

Distributori RCS Education Distributori RCS Education ABRUZZO Bookservice S.r.l. Gross Ancona Via Albertini 36 60131 Ancona Tel: 071 2861810 Fax: 071 2861642 Email: bookserv@tin.it BASILICATA per la provincia di: Matera CE.DI. Puglia

Dettagli

3.927 1.905 2.526 2.468

3.927 1.905 2.526 2.468 N accessi alla Procedura Risorse senza requisiti Domande inserite Art. 43 Domande presenti in graduatoria Residenti a L Aquila 3.927 1.905 2.526 58 2.468 17 CAUSALI ASSENZA DEI REQUISITI >20 gg. di malattia

Dettagli

L attività dei confidi

L attività dei confidi L attività dei confidi Un analisi sui dati della Centrale dei rischi Valerio Vacca Banca d Italia febbraio 214 1 Di cosa parleremo Il contributo dei confidi ail accesso al credito delle pmi La struttura

Dettagli

PRESENTAZIONE. Creazione e Distribuzione. Materiale cartaceo: - Volantini. - Brochure. - Locandine. in tutta ITALIA

PRESENTAZIONE. Creazione e Distribuzione. Materiale cartaceo: - Volantini. - Brochure. - Locandine. in tutta ITALIA PRESENTAZIONE Creazione e Distribuzione Materiale cartaceo: - Volantini - Brochure - Locandine in tutta ITALIA Agenzia Leader in campo politico VAL D AOSTA PIEMONTE LOMBARDIA TRENTINO ALTO ADIGE VENETO

Dettagli

64 I.T.S. Lombardia 7 Veneto Piemonte. Emilia Romagna Liguria. Toscana. Marche 3. Abruzzo Lazio 4. Molise 1. Basilicata. Sardegna. Calabria.

64 I.T.S. Lombardia 7 Veneto Piemonte. Emilia Romagna Liguria. Toscana. Marche 3. Abruzzo Lazio 4. Molise 1. Basilicata. Sardegna. Calabria. Lombardia 7 Veneto Piemonte 6 3 Emilia Romagna Liguria 4 Toscana 3 7 Umbria Friuli V. Giulia Marche 3 Abruzzo Lazio 4 7 Molise 64 I.T.S. 3 Sardegna 3 Basilicata Calabria 4 Sicilia 5 Gli ITS in Abruzzo

Dettagli

TAB 7.12 Numero di brevetti europei pubblicati dall'epo (European Patent Office) Valori pro capite per milione di abitanti (*)

TAB 7.12 Numero di brevetti europei pubblicati dall'epo (European Patent Office) Valori pro capite per milione di abitanti (*) TAB 7.12 Numero di brevetti europei pubblicati dall'epo (European Patent Office) Valori pro capite per milione di abitanti (*) Regioni e province 1999 2000 2001 2002 2003 2004 2005 2006 ABRUZZO 15,07 19,62

Dettagli

SEFIT. La pianificazione cimiteriale: come e perché Daniele Fogli

SEFIT. La pianificazione cimiteriale: come e perché Daniele Fogli La pianificazione cimiteriale: come e perché Daniele Fogli L incidenza della cremazione in Italia Incidenza attuale e passata della cremazione in Italia In Italia la cremazione, nel corso del 2005, ha

Dettagli

Certificati di malattia digitali

Certificati di malattia digitali Certificati di malattia digitali Decreto legislativo n. 150/2009 in materia di ottimizzazione della produttività del lavoro pubblico e di efficienza e trasparenza delle pubbliche amministrazioni Roma,

Dettagli

DOBBIAMO AVER PAURA DELLA PIOGGIA?

DOBBIAMO AVER PAURA DELLA PIOGGIA? Nuovo Rapporto Ance Cresme alluvioni con una scia ininterrotta di disastri, vittime e costi altissimi per i cittadini. Un territorio martoriato da Nord a Sud e L aggiornamento del rapporto Ance Cresme

Dettagli

L ambiente scolastico e sua influenza su alimentazione ed attività fisica

L ambiente scolastico e sua influenza su alimentazione ed attività fisica Roma 20 novembre 2008 Conferenza Nazionale su OKkio alla SALUTE: risultati del primo anno di indagini L ambiente scolastico e sua influenza su alimentazione ed attività fisica E. MASTANTUONO M.T. SILANI

Dettagli

L Irpef pagata dagli stranieri nelle regioni italiane

L Irpef pagata dagli stranieri nelle regioni italiane Studi e ricerche sull economia dell immigrazione L Irpef pagata dagli stranieri nelle regioni italiane Anno 2011 per l anno di imposta 2010 Avvertenze metodologiche p. 2 I principali risultati dello studio

Dettagli

LE REGOLE DELLA LIBERALIZZAZIONE

LE REGOLE DELLA LIBERALIZZAZIONE LE REGOLE DELLA LIBERALIZZAZIONE Prof. Massimo Beccarello Autorità per l energia elettrica e il gas Direzione Strategie, Studi e Documentazione 22 dicembre 2004 Questa presentazione non è un documento

Dettagli

MILLE CANTIERI PER LO SPORT. 150 milioni di euro di finanziamenti a tasso zero per mettere a nuovo gli impianti sportivi di base

MILLE CANTIERI PER LO SPORT. 150 milioni di euro di finanziamenti a tasso zero per mettere a nuovo gli impianti sportivi di base 150 milioni di euro di finanziamenti a tasso zero per mettere a nuovo gli impianti sportivi di base 500 spazi sportivi scolastici e 500 impianti di base, pubblici e privati «1000 Cantieri per lo Sport»

Dettagli

Gennaio Ottobre 2015. Gennaio. lavoro. mezzo di trasporto 62. In itinere Senza. Con mezzo di SUL LAVORO DI. In itinere.

Gennaio Ottobre 2015. Gennaio. lavoro. mezzo di trasporto 62. In itinere Senza. Con mezzo di SUL LAVORO DI. In itinere. OSSERVATORIOO SICUREZZA SUL LAVORO DI VEGA ENGINEERING Elaborazione Statistica degli Infortuni Mortali sul Lavoro Anno 2015: aggiornamento al 31/10/ /2015 a cura dell Osservatorioo Sicurezza sul Lavoro

Dettagli

>> Fotovoltaico: situazione attuale e prospettive delletecnologiee del mercato

>> Fotovoltaico: situazione attuale e prospettive delletecnologiee del mercato >> Fotovoltaico: situazione attuale e prospettive delletecnologiee del mercato IMPIANTI FOTOVOLTAICI Tecnologie attuali e nuovi modelli Bari 11 Dicembre 2007 ore 15,30 1 >> Fotovoltaico: situazione attuale

Dettagli

Pierluigi Sodini. L impegno del sistema camerale per le start up innovative

Pierluigi Sodini. L impegno del sistema camerale per le start up innovative Pierluigi Sodini L impegno del sistema camerale per le start up innovative DEFINIZIONE L articolo 25, comma 2 del decreto legge 18 ottobre 2012 n.179, convertito con modificazioni nella legge 17 dicembre

Dettagli

RILASCIO CERTIFICATO DI ABILITAZIONE

RILASCIO CERTIFICATO DI ABILITAZIONE RILASCIO CERTIFICATO DI ABILITAZIONE normativa di riferimento importi tasse regionali modello di domanda Ufficio Relazioni con il Pubblico CERTIFICATI DI ABILITAZIONE Il Direttore Generale per il Piemonte,

Dettagli

I numeri degli Istituti Tecnici Superiori

I numeri degli Istituti Tecnici Superiori I numeri degli Istituti Tecnici Superiori Al 4 aprile 04 64 ITS 40 percorsi attivati circa 5000 corsisti 73 corsi sono già conclusi 300 già diplomati 4,5% femmine Su 4 diplomati di n. 68 corsi censiti

Dettagli

035/228681 / fax 035/2286828 030/2295411 / fax 030/2295440. Lun 900-1200 / 1430-1630 Lun-Mar 1430-1630 Grandat e (CO)

035/228681 / fax 035/2286828 030/2295411 / fax 030/2295440. Lun 900-1200 / 1430-1630 Lun-Mar 1430-1630 Grandat e (CO) Città Tipo CAP Indirizzo Telefono / Fax Bergam o 24100 Via Camozzi, 119 Brescia SLS 25124 Via Malta, 12 H 035/228681 / fax 035/2286828 030/2295411 / fax 030/2295440 Orario ricevimento pubblico Gio 0900-1200

Dettagli

SET DI INDICATORI PROXY PER L INQUINAMENTO INDOOR

SET DI INDICATORI PROXY PER L INQUINAMENTO INDOOR SET DI INDICATORI PROXY PER L INQUINAMENTO INDOOR A. LEPORE, V. UBALDI APAT Dipartimento Stato dell Ambiente e Metrologia Ambientale La conoscenza delle problematiche relative all inquinamento indoor,

Dettagli

Il Dipartimento per le Comunicazioni: uno studio dell età del personale. Miriam Tagliavia Marzo 2011

Il Dipartimento per le Comunicazioni: uno studio dell età del personale. Miriam Tagliavia Marzo 2011 Il Dipartimento per le Comunicazioni: uno studio dell età del personale Marzo 2011 2 Il Dipartimento per le Comunicazioni: uno studio dell età del personale Il Dipartimento per le Comunicazioni, uno dei

Dettagli

Gli Uffici delle Dogane. Province di competenza

Gli Uffici delle Dogane. Province di competenza ti trovi in: Home - Agenzia - Uffici - Indirizzi e Organigramma periferico - Uffici Dogane Gli Uffici delle Dogane Gli Uffici delle Dogane Regione Abruzzo Basilicata Campania Dogane Avezzano Pescara Potenza

Dettagli

I MEDICI DI MEDICINA GENERALE a cura di Marco Perelli Ercolini

I MEDICI DI MEDICINA GENERALE a cura di Marco Perelli Ercolini I MEDICI DI MEDICINA GENERALE a cura di Marco Perelli Ercolini Diminuiscono i medici di medicina generale. I medici di famiglia sono passati dai 47.262 del 1999 ai 46.97 del. Infatti, per garantire una

Dettagli

PROGETTO Pianificazione Operativa Territoriale Apprendistato: ricognizione sullo stato di attuazione nelle Regioni

PROGETTO Pianificazione Operativa Territoriale Apprendistato: ricognizione sullo stato di attuazione nelle Regioni PROGETTO Pianificazione Operativa Territoriale Apprendistato: ricognizione sullo stato di attuazione nelle Regioni (aggiornamento del 4 febbraio 2014) NOTA ALLA LETTURA La tabella sottostante riporta lo

Dettagli

DATI DI SINTESI DELL EVOLUZIONE DELLE FORNITURE DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE: REGIMI DI TUTELA E MERCATO LIBERO

DATI DI SINTESI DELL EVOLUZIONE DELLE FORNITURE DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE: REGIMI DI TUTELA E MERCATO LIBERO DATI DI SINTESI DELL EVOLUZIONE DELLE FORNITURE DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE: REGIMI DI TUTELA E MERCATO LIBERO (Deliberazione ARG/com 202/08 - Primo report) Dal 1 luglio 2007 tutti i clienti

Dettagli

Chi siamo. L affidabilità ed elevata professionalità di Secsun è comprovata dalla presenza di un team nutrito di 40 TECNICI SPECIALIZZATI:

Chi siamo. L affidabilità ed elevata professionalità di Secsun è comprovata dalla presenza di un team nutrito di 40 TECNICI SPECIALIZZATI: COMPANY PROFILE INDICE 03. Chi siamo 04. Mission 06. Risorse 07. Struttura Aziendale 08. Le divisioni aziendali 09. Prodotti - divisione quadri 10. Linea quadri di campo 11. Linea quadri in alternata e

Dettagli

Trasferimenti erariali correnti agli Enti Locali

Trasferimenti erariali correnti agli Enti Locali Cod. ISTAT INT 00023 AREA: Amministrazioni pubbliche e Servizi sociali Settore di interesse: Istituzioni Pubbliche e Private Trasferimenti erariali correnti agli Enti Locali Titolare: Dipartimento per

Dettagli

MERCATO MUTUI: CRESCE DEL 21,2% IL MERCATO DEI MUTUI IN PIEMONTE

MERCATO MUTUI: CRESCE DEL 21,2% IL MERCATO DEI MUTUI IN PIEMONTE MERCATO MUTUI: CRESCE DEL 21,2% IL MERCATO DEI MUTUI IN PIEMONTE E quanto rilevato dall Osservatorio Mutui Casa alle Famiglie di Banca per la Casa Milano, febbraio 2007 - Il novimestre 2006 conferma la

Dettagli

A V V I S O 13 Microimprese Voucher formativi individuali concordati 1 giugno 2010

A V V I S O 13 Microimprese Voucher formativi individuali concordati 1 giugno 2010 A V V I S O 13 Microimprese Voucher formativi individuali concordati 1 giugno 2010 FON.COOP 1 Microimprese Una definizione Si intende per microimpresa un impresa profit e no profit o un organizzazione

Dettagli

Gennaio. Luglio L 2015 472 383. In occasione. di lavoro. di trasporto 65 In itinere. mezzo di trasporto 61. di lavoro Senza mezzo.

Gennaio. Luglio L 2015 472 383. In occasione. di lavoro. di trasporto 65 In itinere. mezzo di trasporto 61. di lavoro Senza mezzo. OSSERVATORIOO SICUREZZA SUL LAVORO DI VEGA ENGINEERING Elaborazione Statistica degli Infortuni Mortali sul Lavoro Anno 2015: aggiornamento al 31/0/ /2015 a cura dell Osservatorioo Sicurezza sul Lavoro

Dettagli

Interventi finanziari per il restauro dei beni di proprietà del Fondo Edifici di Culto

Interventi finanziari per il restauro dei beni di proprietà del Fondo Edifici di Culto Cod. ISTAT INT 00035 AREA: Amministrazioni pubbliche e Servizi sociali Settore di interesse: Istituzioni Pubbliche e Private Interventi finanziari per il restauro dei beni di proprietà del Fondo Edifici

Dettagli

OMNIVISION ITALIA MERCATO LABORATORIO SINTESI

OMNIVISION ITALIA MERCATO LABORATORIO SINTESI OMNIVISION ITALIA MERCATO LABORATORIO SINTESI Febbraio 2013 METODOLOGIA Il campione è di 653 studi dentistici, proporzionalmente suddivisi per aree Nielsen. North West Piemonte, Val d Aosta, Lombardia,

Dettagli

Il regime pubblicitario speciale delle start up innovative e la situazione attuale nel panorama italiano

Il regime pubblicitario speciale delle start up innovative e la situazione attuale nel panorama italiano Il regime pubblicitario speciale delle start up innovative e la situazione attuale nel panorama italiano Padova, 19 marzo 2014 Pierluigi Sodini Definizione L articolo 25, comma 2 del decreto legge 18 ottobre

Dettagli

Francesca Belinghieri. Novara, 11 giugno 2014

Francesca Belinghieri. Novara, 11 giugno 2014 Novara, 11 giugno 2014 "Il Nuovo SET (Servizio Emergenze Trasporti), uno strumento operativo per la gestione delle emergenze a supporto delle Autorità Pubbliche e delle Imprese". Francesca Belinghieri

Dettagli

Il Laboratorio Fotovoltaico: Attività Svolte e Agenda dei Lavori. Alfonso Damiano

Il Laboratorio Fotovoltaico: Attività Svolte e Agenda dei Lavori. Alfonso Damiano Il Laboratorio Fotovoltaico: Attività Svolte e Agenda dei Lavori Alfonso Damiano 1 Sommario Analisi di Contesto Descrizione delle Attività Svolte Descrizione delle Attività in Itinere 2 Gli obiettivi comunitari

Dettagli

In collaborazione con:

In collaborazione con: In collaborazione con: Acquirenti prodotti contraffatti Prima fase 2010-2011 Base: 4000 Seconda fase 2012 No 69,4% Si 30,6% Pari a 586 persone Pari a 367 persone CAMPIONE TOTALE Area Geografica ACQUIRENTI

Dettagli

Azioni e strumenti per la nuova l imprenditorialità. Ferrara - Novembre 2015

Azioni e strumenti per la nuova l imprenditorialità. Ferrara - Novembre 2015 Azioni e strumenti per la nuova l imprenditorialità Ferrara - Novembre 2015 1 Invitalia per la crescita e la competitività del sistema produttivo Sosteniamo la nascita di nuove imprese la realizzazione

Dettagli

Come costruire itinerari turistico responsabili

Come costruire itinerari turistico responsabili Come costruire itinerari turistico responsabili GIUSEPPE MELIS INTRODUZIONE AL CONVEGNO ITINERARI TURISTICO-RESPONSABILI: STRUMENTI PER ATTIVARE PERCORSI DI QUALITÀ ORISTANO, 27 MAGGIO 2008 AUDITORIUM

Dettagli

1 SEM. X Anno di riferimento: 2013 Periodo di rilevazione dei dati: 2 SEM. ANNO Intero 1/41

1 SEM. X Anno di riferimento: 2013 Periodo di rilevazione dei dati: 2 SEM. ANNO Intero 1/41 S/A Tempo di attivazione dei servizi di accesso ad internet a banda larga Servizi di accesso ad internet a banda larga su linee telefoniche attive Servizi di accesso ad internet a banda larga su nuove

Dettagli

VIDEOCONFERENZA CON I DIRIGENTI SCOLASTICI

VIDEOCONFERENZA CON I DIRIGENTI SCOLASTICI VIDEOCONFERENZA CON I DIRIGENTI SCOLASTICI sul tema: ORGANICO DI DIRITTO del personale docente a.s. 2007/08 Relatrice: Maria Luisa Altomonte IL SISTEMA SCOLASTICO STATALE IN EMILIA ROMAGNA LE - 1 Le sedi

Dettagli

Riorganizzazione Trenitalia. 14 luglio 2005

Riorganizzazione Trenitalia. 14 luglio 2005 Riorganizzazione Trenitalia 14 luglio 2005 2 Riorganizzazione processi di manutenzione Strutture centrali Pianificazione industriale (Nuova) Ingegneria degli impianti e della manutenzione (riorganizz.

Dettagli

NEGLI ULTIMI 15 ANNI SONO RADDOPPIATI I CONTRIBUENTI CHE PRESENTANO IL MODELLO 730

NEGLI ULTIMI 15 ANNI SONO RADDOPPIATI I CONTRIBUENTI CHE PRESENTANO IL MODELLO 730 NEGLI ULTIMI 15 ANNI SONO RADDOPPIATI I CONTRIBUENTI CHE PRESENTANO IL MODELLO 730 Per chi decide di compilare on line il proprio 730 non ci sono problemi : il fisco mette a disposizione un manuale di

Dettagli