ALLEGATO. A A = circa 25 m B = circa 180 m C = circa 20 m D = circa 150 m

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ALLEGATO. A A = circa 25 m B = circa 180 m C = circa 20 m D = circa 150 m"

Transcript

1 ALLEGATO COMUNE DI CUGGIONO Via Ugo Foscolo (vasca volano) Cuggiono (MI) A A = circa 25 m B = circa 180 m C = circa 20 m D = circa 150 m D B Sud C L impianto fotovoltaico verrà posizionato a terra su struttura fissa, verrà realizzato un impianto di illuminazione notturna dell area, con corpi illuminanti a led, sistema di allarme antintrusione e videosorveglianza. Nel calcolo del campo fotovoltaico si è considerato anche l impatto ambientale che tale opera potrebbe avere sulla zona. Al fine di promuovere presso la popolazione una sensibilità maggiore verso le fonti di energia alternative si è pensato di realizzare l impianto fotovoltaico in modo tale da non dare impressione di cementificare il sito ma al contrario di creare un giardino ove possa essere seminata dell erba permettendo di trasmettere un messaggio di attenzione alla risorsa terreno del sito che al momento attuale risulta più essere un area dimessa e in stato di abbandono. Tre le file dei moduli fotovoltaici, dovrà essere prevista la stesura di ghiaietto bianco per impedire lo sviluppo di erbacce e aumentare la luce riflessa sui moduli (migliorando anche in parte la produzione di energia). Al fine di ottenere la massima produzione di energia dai moduli fotovoltaici si prevede di posizionare gli stessi con orientamento perfettamente a sud. 1

2 PREMESSA Il seguente documento prevede una descrizione non dettagliata delle opere da realizzarsi, che verrà poi prodotta con il progetto esecutivo dall aggiudicatario della gara. Lo stesso aggiudicatario dovrà farsi carico di realizzare le opere sotto descritte nella loro globalità, prevedendo ogni onere ed accessorio per dare il lavoro finito, chiavi in mano, e secondo la regola dell arte. DESCRIZIONE DEGLI IMPIANTI IMPIANTO FOTOVOLTAICO Caratteristiche tecniche impianto fotovoltaico L impianto sarà realizzato disponendo i moduli in file parallele distanziate tra loro in modo da non provocare ombreggiamento reciproco. I moduli saranno collegati tra loro in stringhe che saranno poi connesse con l inverter centralizzato per la trasformazione della corrente CC in CA. Potenza TOTALE Totale moduli Fotovoltaici Campo FV kwp 170,00 circa Nr. 630 circa Latitudine Longitudine Altitudine 151 m.s.l.m. Azimut 0 sud Tilt 30 Tipologia di modulo policristallino 270 Wp Potenza nominale del modulo 270 Wp (+/- 3%) Dimensioni modulo Fotovoltaico Sup. Totale moduli Fotovoltaici Inverter Lung mm x larg mm x 35 mm (1,971 mq) 1.280,00 mq circa Centralizzato, di primaria casa produttrice, da definire in fase di progettazione esecutiva Caratteristiche dei moduli Fotovoltaici Per l impianto in oggetto sono previsti moduli in silicio policristallino con potenza di 270 Wp tipo Beghelli con le seguenti caratteristiche tecniche: Tensione MPP 35,6 V Tensione a circuito aperto 46,3 V Corrente MPP 7,6 A Corrente di corto circuito 8,2 A Temperatura di lavoro - 40 C + 85 C Rendimento cella 15,5% Rendimento modulo 13,70% NOCT 40,88 C 2

3 Caratteristiche generali inverter Si prevede che la conversione della corrente DC in AC sia realizzata con inverter centralizzato (quantità e tipologia da verificare in fase di progettazione esecutiva, in base alle disponibilità del momento) da istallarsi all interno della cabina che dovrà essere anch essa realizzata con le opere comprese nella fornitura. I parametri di funzionamento e le misure delle grandezze elettriche dovranno essere monitorati sia in locale, tramite l apposito display LCD alfanumerico, sia in remoto tramite PC. Caratteristiche: Inverter dedicato all'utilizzo in rete in versione gridconnected, idoneo per applicazioni in sistemi trifase. Algoritmo MPPT (inseguimento continuo del punto di massima potenza) ottimizzato. Conforme alla DK5940 ENEL. Senza trasformatore. Uscita monofase idonea per l'applicazione in sistemi trifase. Protezioni elettroniche da cortocircuiti e sovratensioni incorporate. Conversione DC/AC realizzata con tecnica PWM con elevata efficienza ed elevata affidabilità. Idoneo per applicazioni outdoor. Dati elettrici (similari o migliorativi): Tensione nominale di ingresso [Vcc]: 350; Campo di regolazione MPPT [Vcc]: ; Tensione massima di ingresso [Vcc]: 600; Corrente nominale di ingresso [A]: 9; Corrente massima di ingresso [A]: 17; Potenza nominale di uscita [W]: 3000; Potenza di picco massima di uscita [W]: 3300; Tensione nominale di uscita [Vac]: 230; Tensione minima di uscita [Vac]: 207; Tensione massima di uscita [Vac]: 253; Corrente nominale di uscita [A]: 13; Corrente massima di uscita [A]: 16; Corrente massima di uscita in corto circuito [A]: Tbd; Frequenza nominale [Hz]: 50 +/- 2%; Fattore di Potenza: 0.99; Efficienza massima [%]: 94; Efficienza europea [%]: 92; Assorbimento in standby [W]: 2; Dimensioni [mm]: 400x200x130; Campo di temperatura di funzionamento [ C]: ; Peso [Kg]: 15; MTBF (tempo medio fra due guasti) ore (a 20 C): Sezionamento lato alternata (AC): sezionatore bipolare rotativo a bordo inverter. DC INPUT: 1 ingresso con 2 plug di tipo MC4 con aggancio a scatto. AC OUTPUT: 1 connettore con ghiera di bloccaggio, IP68, con morsetti, idoneo al serraggio di cavo tripolare inguainato 3x2.5mmq (Neutro, Fase e Terra). Protezioni contro i sovraccarichi e le fulminazioni: Reti di protezione con scaricatori e variatori incorporate. Isolamento: senza trasformatore di isolamento; inverter 'transformerless'. Grado di protezione: IP66. Raffreddamento: aerazione naturale, senza ventilatori. Centrale trifase da kwp che raggruppa tutti gli elementi per la gestione, il controllo e la trasmissione dati dei parametri impianto: - Modulo di supervisione: unità di elaborazione per il coordinamento delle varie parti del sistema e per la collezione dei dati di diagnostica e di potenza generata. - Modulo GSM: incorpora un modem GSM per la telegestione del sistema dalla Centrale operativa per monitorare la potenza generata, analizzare il corretto funzionamento di ogni modulo e gestire la diagnostica. - Interfaccia di collegamento alla rete: dispositivo di collegamento dei moduli fotovoltaici alla rete elettrica pubblica conforme alle norme GSE (prescrizioni tecniche Enel DK5940). Impianto elettrico Trattandosi di impianto con potenza > 50 kwp la connessione con la rete elettrica dovrà essere realizzato in media tensione sul lato cliente della cabina elettrica secondo quanto previsto dalla DK5640 (ex DK5740) Enel. Si prevede la connessione dell impianto fotovoltaico all interno della cabina di fornitura elettrica Enel. Verrà comunque realizzato un corpo in muratura dedicato al ricovero di tutte le apparecchiature relative 3

4 all impianto. Il corpo in muratura dovrà essere provvisto di un sistema di raffrescamento/condizionamento per consentire l installazione dell inverter al suo interno. Il collegamento tra i moduli fotovoltaici per la realizzazione delle stringhe sarà eseguito con cavo solare specifico per posa libera. A capo di ogni gruppo di stringhe sarà posta una cassetta di parallelo stringhe dalla quale partirà il cavo FG7 per il collegamento all inverter. I cavi dal campo fotovoltaico al locale tecnico saranno posti in cavidotto interratto. Si prevede la posa di cavidotto principale sui due lati più lunghi del terreno con attraversamento in prossimità delle cassette di parallelo. Inoltre essendo previsto un sistema di illuminazione e un sistema di allarme saranno posati all interno di unico scavo anche le tubazioni elettriche per il controllo degli impianti di cui sopra; le polifere, i cavidotti e le infrastrutture, dovranno essere dedicate ed esclusive per ciascun impianto. L energia generata dall impianto verrà immessa nel circuito elettrico MT della rete pubblica sul punto di connessione della cabina MT/BT Enel o altro punto di fornitura. Sistema di supervisione e controllo L impianto fotovoltaico sarà completamente supervisionato da un sistema dedicato. La supervisione dell impianto di produzione sarà implementata mediante centrale di comunicazione datalogger. Il sistema di supervisione monitorerà la produzione di energia elettrica, raccogliendo i dati provenienti da inverter e quadri di parallelo lato DC. Esso sarà in grado di: Riconoscere tempestivamente i guasti; Rilevare il rendimento energetico; Memorizzare i dati per l analisi; Consentire la diagnosi e configurazione dell impianto tramite PC remoto connesso via internet o gsm; Trasmettere automaticamente dei dati a intervalli selezionabili; Preparare dei dati e rappresentazione grafica in internet. Nella fornitura dovrà essere compreso ogni onere e accessorio per dare il lavoro finito chiavi in mano e alla regola dell arte. IMPIANTO DI ILLUMINAZIONE È stato previsto un sistema di illuminazione atto a rompere il buio notturno e fornire un primo deterrente ad eventuali malintenzionati. Nell analisi di fattibilità si sono presi in considerazione i seguenti elementi: 1) Posizionare il sistema di illuminazione in modo da non creare ombre nocive sul campo fotovoltaico 2) Evitare di creare disturbo luminoso alle abitazioni limitrofe al campo fotovoltaico 3) Rispettare quanto previsto dalla normativa regionale vigente nell ambito dell inquinamento luminoso. La proposta è quella di ottenere i seguenti vantaggi: 1) Illuminare in modo che non vi siano zone oscure all interno del campo fotovoltaico 2) Evitare che i pali provochino durante la giornata ombreggiamento sul campo fotovoltaico 4

5 3) Ridurre il numero di corpi illuminati necessari 4) Limitare i costi d investimento. Questa soluzione necessita di una fornitura elettrica per l alimentazione dei proiettori. L impianto di illuminazione dovrà prevedere la fornitura e la posa di almeno N. 26 (ventisei) apparecchi di illuminazione tipo Grechi GUNLED SYSTEM 350mA 15W installati su palo, compreso nella fornitura, di 3 m.f.t. o similare. Comprensivi nella fornitura saranno i quadri elettrici di comando, le protezioni da sovratensioni e scariche atmosferiche e ogni onere o materiale per dare il lavoro finito alla regola dell arte. Nella fornitura dovrà essere compreso ogni onere e accessorio per dare il lavoro finito chiavi in mano e alla regola dell arte. IMPIANTO ALLARME e VIDEOSORVEGLIANZA La sorveglianza e l antintrusione dell impianto fotovoltaico sarà realizzata mediante sistema totalmente integrato ed automatizzato. Il sistema centralizza ed integra la gestione del controlla accessi, degli impianti di antintrusione e del sistema di videocontrollo previsti a protezione del sito fotovoltaico. Esso si compone di tre sottosistemi: Impianto anti sfondamento e anti scavalcamento realizzato tramite sistema a barriere microonde per esterno, rilevatori di presenza e contatti magnetici per varchi e accessi locali tecnologici; Impianto di videosorveglianza realizzato tramite la posa di telecamere brandeggiabili tipo Dome e di telecamere fisse atto a rilevare l intrusione tramite la funzione Activity Detection e a coadiuvare il sistema anti intrusione dal quale riceve le informazioni tramite relè di uscita; Controllo dei passaggi carrai, dei cancelli pedonali e di alcune porte interne all edificio tramite lettori di tessere di prossimità installati sui varchi interessati al controllo degli accessi. Il sistema a barriere a microonde è costituito da moduli trasmettitori e moduli ricevitori sincronizzati fra loro ed insensibili ai raggi solari ed installati in modo tale da risultare operativi anche in caso di nebbia. Le porte basculanti o scorrevoli saranno protette con contatti magnetici. Tale sistema costituisce una soluzione per l antiscavalcamento e per i tentativi di intrusione attraverso il taglio o lo sfondamento delle recinzioni. Le telecamere tipo Dome Day/Night con zoom ottico e digitale, permetteranno la ripresa in automatico di vaste aree come l ingresso e il parco fotovoltaico. Tutte le telecamere, oltre ad essere comandate/visualizzate dall operatore, saranno asservite ai sistemi di protezione perimetrale, in modo da inquadrare automaticamente le zone interessate da un tentativo di intrusione. Tutti i segnali saranno visualizzati/registrati da un sistema di videosorveglianza. Tale sistema di videosorveglianza, perfettamente integrato nella piattaforma di sicurezza, consentirà l immediato richiamo di sequenze di allarme o la ricerca dei più importanti e significativi eventi ripresi dalle telecamere. Le capacità di determinare un intrusione o un tentativo di accesso non autorizzato dei sistemi sopra citati, saranno utilizzate dall impianto di videosorveglianza, per richiamare a seguito di un allarme, il preset di una o più telecamere dome o per mostrare automaticamente sul monitor dell operatore le telecamere relative all area sulla quale si è 5

6 verificata l infrazione. In questa maniera, oltre all inquadrature offerte dalle telecamere fisse, potrà disporre in modalità automatica delle immagini delle dome, potendo quindi gestire al meglio l evento. Il doppio controllo della planimetria, tramite videosorveglianza ed i sistemi di antintrusione perimetrale permetteranno di aumentare l affidabilità del sistema e nel contempo di ridurre i falsi allarmi. Nella postazione centrale all interno del locale di supervisione e controllo, saranno posti tutti gli apparati necessari all acquisizione dei segnali di campo, alla registrazione ed analisi delle immagini, al trattamento dei dati ad alla presentazione delle informazioni all operatore in remoto. Si potrà gestire totalmente il sistema di sicurezza sia per gli aspetti di operatività che di amministrazione dello storico. Tutti gli eventi che sono acquisiti dai vari sottosistemi, saranno riportati dal sistema proposto sulle stazioni di lavoro ove gli operatori disporranno di tutti gli strumenti per la gestione totale dell evento. L operatore potrà: Visualizzare in tempo reale le immagini delle telecamere; Rivedere i filmati in play back senza interruzione delle registrazioni in corso; Ricevere allarmi dai sensori di campo e dai sistemi video; Utilizzare mappe grafiche per la rappresentanza degli allarmi e per il richiamo delle telecamere; Supervisionare sulle funzioni vitali dell impianto; Configurare/modificare l impianto. La sorveglianza e l antintrusione dell impianto fotovoltaico sarà realizzata mediante sistema totalmente integrato ed automatizzato. La protezione perimetrale, sarà attuata mediante l utilizzo di barriere a microonde; presso il varco di accesso al parco fotovoltaico è prevista una barriera a IR. L impianto permetterà la creazione di due macroaree parzializzabili. L impianto di TVCC sarà realizzato mediante l utilizzo di telecamere colore day & night con collegamento coassiale disposte con la tecnica ad inseguimento. Le telecamere Dome con possibilità di impostazione di itinerario variabile sarà posizionata in corrispondenza degli angoli del perimetro. Il vellicamento del perimetro dovrà scatenare la visualizzazione, sulla stazione di controllo, delle telecamere potenzialmente interessate dalla intrusione. La telecamera fissa sarà invece posizionata a ridosso del passo carraio in modo da controllare il flusso entrate/uscente dal sito. Il software di controllo sarà dotato di videoregistratore 24H di tipo digitale con uscita a matrice, Motion Detection, ricerca sulla base ora/zona/evento, ecc.. Sarà integrato con il sistema controllo accessi e con gli automatismi ivi presenti (cancello automatico, porta ingresso edificio tecnologico, ecc.). sarà possibile il collegamento tra il posto centrale e l impianto di cui all oggetto mediante linea ADSL e mediante l utilizzo di modem seriale UMTS/GPRS. Un evento di allarme dovrà scatenare l inoltro di , messaggi fonici, messaggi Contact ID ad una appropriata stazione di controllo. I dispositivi di controllo saranno contenuti entro armadio rack 19 dotato di porta a vetro, ripiano scorrevole per tastiera, monitor di controllo/manutenzione/programmazione oltre alla tastiera di controllo delle telecamere Dome. L impianto prevede le seguenti apparecchiature: - Centrale a zone - Contatti magnetici per la protezione dei varchi e delle porte di accesso ai locali tecnologici 6

7 - Rilevatore di presenza a doppia tecnologia per la protezione di tutto il campo fotovoltaico, dei varchi e dei locali tecnologici - Sistema di controllo accessi badge - Elettroserrature accessi - Barriera attiva a microonde per la protezione di tutto il perimetro del campo fotovoltaico - Sirena da esterno autoalimentata - Combinatore telefonico gsm - N. 4 Dome Day&night IP tipo AXIS 233D o similare, conprensiva di custodia per esterni accessoriata di riscaldatore,ventilazione e staffe per fissaggio su palo che dovrà essere compreso nella fornitura - N. 3 telecamere fisse IP tipo AXIS 221 o similare - Video registratore digitale - Postazione PC locale da installarsi all interno del locale tecnologico - Software di gestione e licenze - Modem gsm per telegestione o collegamento a linea internet - Quadri di comando, quadri di contenimento apparecchiature, trasformatori, protezione, cavo specifico - Realizzazione cablaggio per collegamento impianto videosorveglianza - Realizzazione cablaggio elettrico per alimentazione impianto videosorveglianza, telecamere e impianto antintrusione - Gruppo di continuità - Custodie telecamere fisse e dome - Pali per fissaggio apparecchiature e staffe di fissaggio - Cavi specifici Nella fornitura dovrà essere compreso ogni onere e accessorio per dare il lavoro finito chiavi in mano e alla regola dell arte. OPERE EDILI Per la realizzazione dell impianto si rendono necessari alcuni interventi edili al fine di predisporre il terreno alla posa dei moduli fotovoltaici. 1. Livellamento e ripristino del terreno 2. Recinzione: - Realizzazione di scavo 50x50 per formazione nuova recinzione su tutto il perimetro del terreno - Gettata di CLS rck250 60x40 compreso ferro - Fornitura e posa in opera di recinzione modulare in rete elettrosaldata (tipo Orsopanel 5x5) altezza 2330 mm ed interasse 2550 mm circa. Costituita da pannelli modulari rigidi, altezza mm 2330, larghezza mm 2505, maglia mm 50x200, tondi verticali Ø 5 mm (interasse mm 50), tondi orizzontali Ø 5 mm (interasse mm 200). N 3 nervature orizzontali, maglia mm 50x55, profondità mm 43. Peso pannello: 22 kg/cad. Piantana costituita da un profilo trapezoidale ricavato da lamiera di acciaio zincato e dispone su tutta l altezza, a passo costante di mm 100, di idonee tacche per l aggancio dei pannelli, sezione mm 67x67, lunghezza mm Il fissaggio pannello piantane avviene semplicemente inserendo le estremità dei pannelli nelle 7

8 tacche predisposte sulle piantane e bloccarli in prossimità delle nervature (pieghe) mediante speciali clips in acciaio inox. Tappo in MOPLEN nero per la chiusura superiore della piantana. Peso: 12,8 kg/cad. In alternativa: Piantana costituita da un profilo trapezoidale ricavato da lamiera di acciaio zincato e dispone su tutta l altezza, a passo costante di mm 100, di idonee tacche per l aggancio dei pannelli, sezione mm 67x67, lunghezza mm Il fissaggio pannello piantane avviene semplicemente inserendo le estremità dei pannelli nelle tacche predisposte sulle piantane e bloccarli in prossimità delle nervature (pieghe) mediante speciali clips in acciaio inox. Tappo in MOPLEN nero per la chiusura superiore della piantana. Peso: 14,2 kg/cad. Materiale: acciaio S 235 JR UNI EN 10025:2005 Finitura: verniciatura con polveri poliestere colore verdemuschio RAL 6005 su materiale zincato a caldo secondo norme UNI EN :2003. Clips di fissaggio. Realizzazione cancello scorrevole di almeno 5 (cinque) metri di larghezza di tipologia uguale alla recinzione. 3. Scavi passaggio cavi: - Realizzazione di scavi per dorsali cavidotti per passaggio cavi (campo fotovoltaico, illuminazione, impianto antintrusione, ecc) 4. Plinti per fissaggio pali sostegno struttura fotovoltaico - Realizzazione di plinti di sostegno 50x50x50 cm in CLS rk250 comprensiva di scavo. 5. Plinti per fissaggio pali illuminazione e videosorveglianza - Realizzazione di plinti di sostegno 80x80x80 cm in CLS rk250 comprensiva di scavo. 6. Realizzazione fabbricato in muratura per il ricovero di tutte le apparecchiature relative all impianto 7. Posa tessuto/non tessuto e stesura ghiaietto bianco tra le file di moduli 8. Realizzazione strada sterrata perimetrale e semina erba Nella fornitura dovrà essere compreso ogni onere e accessorio per dare il lavoro finito chiavi in mano e alla regola dell arte. 8

9 DESCRIZIONE DELLA OPERE a) Materiali struttura di fissaggio moduli fotovoltaici inverter quadro di campo lato CC parallelo stringhe quadro parallelo fotovoltaico - rete Enel cella MT completa di trasformatore BT/MT Cavo solare 6 mmq per collegamento stringhe a tetto Cavo FG7 per collegamento inverter lato CC e CA Cavo Media tensione per collegamento alla rete pubblica Impianto di illuminazione Impianto allarme Impianto videosorveglianza Impianto di raffrescamento/condizionamento Recinzione b) Posa in opera Attività di posa in opera di: - Struttura di fissaggio moduli - Moduli fotovoltaici - Collegamento elettrico dei moduli fotovoltaici in stringhe - Collegamento quadri parallelo stringhe - Inverter e collegamento - Cella MT + protezioni + trasformatore - Tubazione interrata e infilaggio cavi campo fotovoltaico + illuminazione + allarme + videosorveglianza - Pali per illuminazione - Pali per impianto allarme - Pali per impianto videosorveglianza - Recinzione e cancello carraio c) Progettazione, collaudo e pratiche Conto Energia Predisposizione della documentazione di progetto preliminare,esecutiva ed as-built compresi i rapporti con l Ente erogatore al fine di definire le attività di allaccio in parallelo alla rete di distribuzione Schemi elettrici dell impianto e dei quadri Direzione lavori Collaudo dell impianto con redazione della documentazione finale e predisposizione dei verbali di collaudo prestazionale Gestione delle pratiche ENEL TERNA GSE 9

10 d) Oneri per la sicurezza Approntamento delle misure necessarie alla sicurezza degli operatori durante le fasi di allestimento/rimozione cantiere e di posa in opera del materiale oggetto della fornitura Autoscala (o equivalente) per sollevamento in quota dei lampioni Descrizione della fornitura Fornitura e messa in opera del generatore fotovoltaico sino alla connessione con l impianto del soggetto responsabile. A. Fornitura struttura di supporto per pannelli fotovoltaici B. Fornitura dei componenti il campo fotovoltaico C. Fornitura quadri elettrici D. Fornitura Inverter E. Fornitura quadri elettrici F. Posa in opera G. Materiale montaggio H. Fornitura impianto di illuminazione con messa in opera, realizzazione dei plinti per pali, linea di alimentazione, collegamento, quadro di controllo e comando I. Fornitura impianto antintrusione, allarme e videosorveglianza J. Livellamento e ripristino del terreno K. Fornitura e posa recinzione L. Progettazione preliminare ed esecutiva definitiva con schemi elettrici, posizionamento del campo fotovoltaico, relazione tecnica, disegni in pianta, supporti informatici, direzione lavori e collaudo M. Fornitura sistema di acquisizione dati funzionamento e supervisione 10

11 SCUOLA MEDIA Via Ugo Foscolo, Cuggiono (MI) L impianto verrà posto in appoggio alla copertura del tetto a falda con orientamento adeguato. Lo studio di fattibilità è orientato a realizzare un impianto con potenza di circa 15 kwp. L impianto in oggetto prevede la produzione di energia elettrica da immettere nell impianto elettrico della scuola e sarà utilizzata nella totalità dall edificio scolastico. Lo specchio fotovoltaico sarà di forma rettangolare e posato partendo dal colmo verso la gronda in posizione la più possibile centrata sulla falda in modo da ottenere anche un effetto estetico gradevole. Si prevede che i moduli fotovoltaici siano fissati in appoggio alla copertura esistente posti in posizione orizzontale (lato lungo parallelo al colmo) fissati su profilati metallici a loro volta ancorati a staffe metalliche fissate alla struttura portante del tetto. Le staffe verranno posizionate in modo da non rovinare l estetica della copertura e mantenere la protezione impermeabile esistente. 11

12 Dati tecnici IMPIANTO Per permettere la realizzazione della massima potenza possibile è previsto l utilizzo di moduli fotovoltaici da 270 Wp. La tabella seguente analizza la potenza istallabile partendo dalla superficie di tetto utilizzabile rilevata dai disegni in ns. possesso. U.M. Misure falde COPERTURA Lunghezza 1 mt 14,00 Lunghezza 2 mt 28,00 Altezza mt 7,10 superficie falda mq 149,10 Parametri solari Azimut gr 10 sud tilt gr 35 Sviluppo campo FV COPERTURA nr 54 Totale moduli FV pz 54 Potenza prevista kwp 14,58 Potenza nominale del modulo Wp 270 Dimensione modulo Fotovoltaico mm 1965x1003x35 Superficie modulo mq 1,97 Superficie impianto mq 106,38 Peso modulo+struttura kg/mq 25 12

13 DESCRIZIONE DELLA FORNITURA Si considera la fornitura e messa in opera del generatore fotovoltaico, dei quadri di campo e manovra, degli inverter e l interfacciamento con la linea BT 380V. 1. Progettazione e collaudo Predisposizione della documentazione di progetto esecutivo compresi i rapporti con l Ente erogatore; Schemi elettrici e disegni costruttivi e in pianta; Relazione tecnica e supporti informatici; Direzione lavori; Collaudo finale dell impianto con redazione della documentazione As-built e predisposizione dei verbali di collaudo prestazionale. 2. Fornitura struttura di supporto per pannelli fotovoltaici Strutture in metallo per fissaggio dei moduli comprensivo di minuteria e accessori 3. Fornitura Inverter Nr. 3 pz. (quantità e tipologia da verificare in fase di progettazione esecutiva) 4. Fornitura quadri elettrici Nr. 2 Quadro di campo e manovra completi di interruttori sezionatori e diodi Nr. 1 Quadro di parallelo inverter e interfacciamento rete BT con protezione specifica; 5. Materiale impianto CC/CA Cavo specifico per moduli fotovoltaici completo di connessioni, tubazioni e cavi di discesa CC, tubazioni e cavi per connessione alla rete CA, cassette di derivazione, minuteria e staffe 6. Fornitura display Sistema di visualizzazione su display gigante da porre all ingresso dello stabile per visualizzazione parametri di produzione (dim. 1000x700) 7. Fornitura sistema di monitoraggio Sistema di monitoraggio per l impianto fotovoltaico 8. Posa in opera Attività di posa in opera del materiale ed apparecchiature forniti 9. Oneri per la sicurezza Approntamento delle misure necessaria alla salvaguardia della sicurezza degli operatori durante le fasi di allestimento/rimozione cantiere e di posa in opera del materiale oggetto della fornitura. Nel caso specifico si prevede l uso di autoscala senza ponteggio perimetrale. 13

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO REALIZZAZIONE IMPIANTO FOTOVOLTAICO DA 19,04 Kwp Sede Andria via Guido Rossa 21

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO REALIZZAZIONE IMPIANTO FOTOVOLTAICO DA 19,04 Kwp Sede Andria via Guido Rossa 21 COMPUTO METRICO ESTIMATIVO REALIZZAZIONE IMPIANTO FOTOVOLTAICO DA 19,04 Kwp Sede Andria via Guido Rossa 21 Art. Descrizione U.M. Q,tà Prezzo unitario Totale A.1.01 B.1.01 B.1.02 B.1.03 SISTEMI DI MONTAGGIO

Dettagli

Un sistema unico per l energia del futuro

Un sistema unico per l energia del futuro Un sistema unico per l energia del futuro ingrandimento dell inverter integrato in ogni stringa di 4 pannelli Trasmissione Radio Spread Spectrum Il sistema fotovoltaico PianetaSole Beghelli, è composto

Dettagli

Impianto fotovoltaico

Impianto fotovoltaico 16 16 Impianto fotovoltaico totalmente integrato kw Fornitura materiale per un sistema fotovoltaico trifase, completo di ogni accessorio, con potenza di picco pari a 15,96kWp. Costruito con numero 12 stringhe

Dettagli

Esempi di Progettazione Fotovoltaica. Relatore: Ing. Raffaele Tossini

Esempi di Progettazione Fotovoltaica. Relatore: Ing. Raffaele Tossini Esempi di Progettazione Fotovoltaica ESEMPI:IMPIANTO DA 55 KWP Radiazione solare ESEMPI:IMPIANTO DA 55 KWP DIAGRAMMA DELLE OMBRE ESEMPI:IMPIANTO DA 55 KWP ESEMPI:IMPIANTO DA 55 KWP INVERTER ESEMPI:IMPIANTO

Dettagli

2. INTERVENTI DI ADEGUAMENTO DEGLI EDIFICI ESISTENTI PROPEDEUTICI ALLA REALIZZAZIONE DELL IMPIANTO FOTOVOLTAICO... 4

2. INTERVENTI DI ADEGUAMENTO DEGLI EDIFICI ESISTENTI PROPEDEUTICI ALLA REALIZZAZIONE DELL IMPIANTO FOTOVOLTAICO... 4 SOMMARIO 1. PREMESSA... 2 2. INTERVENTI DI ADEGUAMENTO DEGLI EDIFICI ESISTENTI PROPEDEUTICI ALLA REALIZZAZIONE DELL IMPIANTO FOTOVOLTAICO... 4 3. INTERVENTI DI ADEGUAMENTO DELL AREA PARCHEGGI PER LA POSA

Dettagli

Palazzo di Giustizia "Bruno Caccia" di Torino LISTA DELLE VOCI DI PREZZO PIU' SIGNIFICATIVE

Palazzo di Giustizia Bruno Caccia di Torino LISTA DELLE VOCI DI PREZZO PIU' SIGNIFICATIVE Città di Torino Settore Grandi Opere Edilizie Palazzo di Giustizia "Bruno Caccia" di Torino Opere di completamento per la sicurezza passiva Progetto definitivo LISTA DELLE VOCI DI PREZZO PIU' SIGNIFICATIVE

Dettagli

COMUNE DI VITTORIO VENETO (TV)

COMUNE DI VITTORIO VENETO (TV) COMUNE DI VITTORIO VENETO (TV) AREA POLITICHE DELLE INFRASTRUTTURE IMPIANTO FOTOVOLTAICO IN ZONA INDUSTRIALE A SAN GIACOMO DI VEGLIA IN COMUNE DI VITTORIO VENETO (TV) 2. RELAZIONE TECNICA IMPIANTO ELETTRICO

Dettagli

Perché proteggere i campi fotovoltaici. Perché scegliere un sistema antintrusione per recinzioni

Perché proteggere i campi fotovoltaici. Perché scegliere un sistema antintrusione per recinzioni SECURE YOUR ENERGY Perché proteggere i campi fotovoltaici Per salvaguardare gli investimenti effettuati in un campo fotovoltaico è necessario proteggere l impianto dal furto dei pannelli solari e dagli

Dettagli

SPECIFICHE TECNICHE Moduli fotovoltaici. gruppo di conversione

SPECIFICHE TECNICHE Moduli fotovoltaici. gruppo di conversione GENERALITA Gli impianti previsti nel presente progetto dovranno complessivamente essere in grado di produrre non meno 200.000 kwh/anno. I siti individuati, in cui si prevede di installare i moduli, risultano

Dettagli

REGIONE PUGLIA Area sviluppo, lavoro ed innovazione P.O. FESR 2007/2013 - Linea di intervento 2.4 - Azione 2.4.1. Comune di Carmiano

REGIONE PUGLIA Area sviluppo, lavoro ed innovazione P.O. FESR 2007/2013 - Linea di intervento 2.4 - Azione 2.4.1. Comune di Carmiano REGIONE PUGLIA Area sviluppo, lavoro ed innovazione P.O. FESR 2007/2013 - Linea di intervento 2.4 - Azione 2.4.1 Comune di Carmiano Intervento di efficientamento energetico e miglioramento della sostenibilità

Dettagli

BEGHELLI INVERTER 2100WP ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE E L USO AVVERTENZE - GARANZIA CARATTERISTICHE TECNICHE

BEGHELLI INVERTER 2100WP ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE E L USO AVVERTENZE - GARANZIA CARATTERISTICHE TECNICHE - AGGANCIARE L'INVERTER ALLE VITI SUPERIORI FISSATE SUL RADIATORE, FACENDO ATTENZIONE AD INSERIRE I DUE LEMBI DELLA STAFFA A MURO NELLO SPAZIO TRA LE ALETTE INDICATE IN FIGURA. - APPOGGIARE L'INVERTER

Dettagli

SISTEMI FOTOVOLTAICI

SISTEMI FOTOVOLTAICI SISTEMI FOTOVOLTAICI Indice Il Fotovoltaico Beghelli L Energia Salvapianeta.............................................. 2 I contributi 2010 per le fonti rinnovabili................................ 4

Dettagli

Energia Solare Fotovoltaica

Energia Solare Fotovoltaica Energia Solare Fotovoltaica Sezione 5 Il Progetto di un impianto fotovoltaico Corso di ENERGETICA A.A. 011/01 Docente: Prof. Renato Ricci Dipartimento di Ingegneria Industriale e Scienze Matematiche Dati

Dettagli

PianetaSole è un progetto SISTEMI FOTOVOLTAICI

PianetaSole è un progetto SISTEMI FOTOVOLTAICI Sistemi Fotovoltaici PianetaSole Beghelli Catalogo Marzo 2011 Beghelli comunicazione radio FH-DSSS per antifurto GSM, telegestione e auto-supervisione intelligente PianetaSole è un progetto SISTEMI FOTOVOLTAICI

Dettagli

MAKING MODERN LIVING POSSIBLE. Quaderno applicazione Inverter di stringa per impianti fotovoltaici Moduli cristallini

MAKING MODERN LIVING POSSIBLE. Quaderno applicazione Inverter di stringa per impianti fotovoltaici Moduli cristallini MAKING MODERN LIVING POSSIBLE Quaderno applicazione Inverter di stringa per impianti fotovoltaici Moduli cristallini Danfoss Solar Inverters Quaderno applicazione Edizione 1 gen. 2011 Indice 1. Introduzione...

Dettagli

SOLARIZZAZIONE DELLA SAPIENZA

SOLARIZZAZIONE DELLA SAPIENZA COMPUTO METRICO ESTIMATIVO SOLARIZZAZIONE DELLA SAPIENZA IMPIANTI FOTOVOLTAICI ʺGRID CONNECTEDʺ Il Progettista: Ing. Gianluca Zori 1) A) Fornitura e posa in opera di N. 3066 moduli fotovoltaici da 214

Dettagli

Allegato A CAPITOLATO TECNICO SISTEMA DI VIDEO SORVEGLIANZA

Allegato A CAPITOLATO TECNICO SISTEMA DI VIDEO SORVEGLIANZA Allegato A CAPITOLATO TECNICO SISTEMA DI VIDEO SORVEGLIANZA Il sistema di videosorveglianza urbana è un impianto asservito a sorveglianza del territorio costituito da telecamere installate opportunamente

Dettagli

Il pannello FV. Esempi di pannelli al. silicio amorfo di facile integrazione. Esempi di pannelli al. silicio cristallino 41

Il pannello FV. Esempi di pannelli al. silicio amorfo di facile integrazione. Esempi di pannelli al. silicio cristallino 41 Il pannello FV Esempi di pannelli al silicio amorfo di facile integrazione Esempi di pannelli al silicio cristallino 41 IL PANNELLO FV 42 Cassetta di terminazione posta sul retro del modulo tenuta stagna

Dettagli

COMUNE DI RAGUSA. Settore VI - Ambiente, energia e verde pubblico

COMUNE DI RAGUSA. Settore VI - Ambiente, energia e verde pubblico COMUNE DI RAGUSA Settore VI - Ambiente, energia e verde pubblico OGGETTO: Lavori di ampliamento dell'impianto fotovoltaico a servizio degli uffici comunali del plesso di via M. Spadola. PROGETTO ESECUTIVO

Dettagli

LA PROGETTAZIONE DELL IMPIANTO FOTOVOLTAICO: ASPETTI TEORICI E TECNICI

LA PROGETTAZIONE DELL IMPIANTO FOTOVOLTAICO: ASPETTI TEORICI E TECNICI Seminario Tecnico GLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI Aggiornamenti legislativi, Problematiche tecniche, Problematiche di installazione, Rapporti con gli enti LA PROGETTAZIONE DELL IMPIANTO FOTOVOLTAICO: ASPETTI

Dettagli

MANUTENZIONE SIAT Energy S.p.A.

MANUTENZIONE SIAT Energy S.p.A. MANUTENZIONE SIAT Energy S.p.A. 1 - Il modello di Manutenzione e Gestione di SIAT Energy S.p.A. I servizi proposti da SIAT Energy S.p.A. hanno l obiettivo di assicurare il programma e le azioni necessarie

Dettagli

Foglio dati tecnici VITOVOLT VITOVOLT. Vitovolt 100 Tipo RA1, RB1. Vitovolt 200 Tipo RE2, RF2. Vitovolt 200 Tipo SC2, SD2, SE2, SF2

Foglio dati tecnici VITOVOLT VITOVOLT. Vitovolt 100 Tipo RA1, RB1. Vitovolt 200 Tipo RE2, RF2. Vitovolt 200 Tipo SC2, SD2, SE2, SF2 VITOVOLT Sistemi fotovoltaici Foglio dati tecnici VITOVOLT Vitovolt 100 Tipo RA1, RB1 Vitovolt 200 Tipo RE2, RF2 Vitovolt 200 Tipo SC2, SD2, SE2, SF2 Moduli fotovoltaici per la produzione di energia elettrica

Dettagli

DETRAZIONE FISCALE DEL 50%

DETRAZIONE FISCALE DEL 50% Progettazione Impianti fotovoltaici Ing. Isoldi Amedeo Via pescara 123A 84021 Buccino (SA) Tel/Fax. 0828.9523.79 Cell: 339.34.10.486 e-m@il: info@isep-engineering.com DETRAZIONE FISCALE DEL 50% OGGETTO:

Dettagli

Si compongono di : Lato DC

Si compongono di : Lato DC Centralini di Campo precablati per DC e AC Monofase e Trifase Quadro di campo comprensivo di cablaggio lato DC e lato AC verso inverter e contatore ENEL. CENTRALINO ISL - CABUR DC Inverter Monofase / Trifase

Dettagli

Codice Descrizione u.m. Prezzo %m.d'o.

Codice Descrizione u.m. Prezzo %m.d'o. L.12 IMPIANTI ANTIFURTO E ANTINTRUSIONE L.12.10 RILEVATORI PER INTERNO VIA CAVO L.12.10.10 Rivelatore infrarosso passivo miniaturizzato, fornito e posto in opera, in materiale plastico, con led di controllo

Dettagli

DIMENSIONAMENTO DIMENSIONAMENT

DIMENSIONAMENTO DIMENSIONAMENT ESEMPI DI DIMENSIONAMENTO Fonte: ABB PREMESSA Di seguito vengono proposti due esempi di dimensionamento di un impianto fotovoltaico grid connected in parallelo ad un impianto utilizzatore preesistente.

Dettagli

PROGETTO C. IMPIANTO FOTOVOLTAICO DA 48,30 KWp RELAZIONE TECNICA

PROGETTO C. IMPIANTO FOTOVOLTAICO DA 48,30 KWp RELAZIONE TECNICA PROGETTO C 1 IMPIANTO FOTOVOLTAICO DA 48,30 KWp RELAZIONE TECNICA COMMITTENTE : COMUNE DI BOBBIO PIAZZA SANTA CHIARA, 2 29022 BOBBIO (PC) 1 GRAZIA MARIACONCETTA PERAZZO (Ingegnere civile,idraulico,sanitario,geometra)

Dettagli

CONTROLLO DEL TERRITORIO

CONTROLLO DEL TERRITORIO PROGETTO Nuvolento VIDEOSORVEGLIANZA e CONTROLLO DEL TERRITORIO Sicurezza Urbana Relazione Tecnica di gara Indice Introduzione:... 3 Analisi delle esigenze:... 4 Architettura generale:... 4 Localizzazione:...

Dettagli

allegato 1 SPECIFICHE TECNICHE DI FORNITURA FORNITURA DI PANNELLI FOTOVOLTAICI

allegato 1 SPECIFICHE TECNICHE DI FORNITURA FORNITURA DI PANNELLI FOTOVOLTAICI allegato 1 SPECIFICHE TECNICHE DI FORNITURA FORNITURA DI PANNELLI FOTOVOLTAICI Produttore: SOLARWORLD AG Modello: Sunmodule SW205 poly Garanzia sul rendimento dei moduli: 25anni con decadimento delle prestazioni

Dettagli

INDICE. 1. Premessa e riferimenti legislativi e normativi pag. 2. 2. Descrizione dei sistemi pag. 3 2.1 Sistema edificio B2 pag. 3

INDICE. 1. Premessa e riferimenti legislativi e normativi pag. 2. 2. Descrizione dei sistemi pag. 3 2.1 Sistema edificio B2 pag. 3 INDICE 1. Premessa e riferimenti legislativi e normativi pag. 2 2. Descrizione dei sistemi pag. 3 2.1 Sistema edificio B2 pag. 3 2.1.1 Campo fotovoltaico pag. 3 2.1.2 Sezionatore pag. 4 2.1.3 Inverter

Dettagli

2. Impianto fotovoltaico di Soragna

2. Impianto fotovoltaico di Soragna 2. Impianto fotovoltaico di Soragna L impianto considerato nella simulazione è quello dello stabile comunale di Soragna destinato a mensa scolastica, ubicato in Via Veneto 1, Soragna (PR), a 26 m sul livello

Dettagli

PROGETTO IMPIANTO FOTOVOLTAICO

PROGETTO IMPIANTO FOTOVOLTAICO PROGETTO IMPIANTO FOTOVOLTAICO RELAZIONE TECNICA ILLUSTRATIVA COMMITTENTE : CARNAROLI SELVE - BRUSCIA MARIA TERESA BRUSCIA PAOLO EDIFICIO : Civile Abitazione INDIRIZZO : Via delle mura Augustee n. 7-61032

Dettagli

Criteri di progettazione elettrica di impianti gridconnected

Criteri di progettazione elettrica di impianti gridconnected Criteri di progettazione elettrica di impianti gridconnected Per quanto attiene gli impianti connessi alla rete elettrica, vengono qui presentati i criteri di progettazione elettrica dei principali componenti,

Dettagli

DESCRIZIONE TECNICA KIT FOTOVOLTAICO PER VIDEOSORVEGLIANZA WESTERN CO. SSL-TVCC. Codice prodotto: SSL-TVCC_130; SSL-TVCC_160; SSL-TVCC_200

DESCRIZIONE TECNICA KIT FOTOVOLTAICO PER VIDEOSORVEGLIANZA WESTERN CO. SSL-TVCC. Codice prodotto: SSL-TVCC_130; SSL-TVCC_160; SSL-TVCC_200 DESCRIZIONE TECNICA KIT FOTOVOLTAICO PER VIDEOSORVEGLIANZA WESTERN CO. SSL-TVCC Codice prodotto: SSL-TVCC_130; SSL-TVCC_160; SSL-TVCC_200 versione 01/2013 Il Kitfotovoltaico WESTERN CO. dovrà essere dotato

Dettagli

PROGETTO SCUOLA. IMPIANTO FOTOVOLTAICO DA 85,10 KWp RELAZIONE TECNICA

PROGETTO SCUOLA. IMPIANTO FOTOVOLTAICO DA 85,10 KWp RELAZIONE TECNICA 1 PROGETTO SCUOLA IMPIANTO FOTOVOLTAICO DA 85,10 KWp RELAZIONE TECNICA COMMITTENTE : COMUNE DI BOBBIO PIAZZA SANTA CHIARA, 2 29022 BOBBIO (PC) 1 GRAZIA MARIACONCETTA PERAZZO (Ingegnere civile,idraulico,sanitario,geometra)

Dettagli

Cabine elettriche metalliche containercabl Coibentazione Sistema di raffreddamento Cabina containerizzata di conversione Piano di appoggio

Cabine elettriche metalliche containercabl Coibentazione Sistema di raffreddamento Cabina containerizzata di conversione Piano di appoggio CONTAINERCABL Cabine elettriche metalliche containercabl Nascono dalla esigenza di spostare rapidamente una centrale elettrica di trasformazione o distribuzione, poichè complete al loro interno di apparecchiature

Dettagli

PROGETTO: Studio di consulenza, ingegneria, progettazione e certificazione

PROGETTO: Studio di consulenza, ingegneria, progettazione e certificazione Studio di consulenza, ingegneria, progettazione e certificazione ING s.r.l. Via G. D'Alzano, 10-24122 Bergamo Tel. 035.215736 - F ax 035.3831266 info@ingsrl.it - www.ingsrl.it P.IVA. 03124050166 PROGETTO:

Dettagli

Esempio tipo di Lista controlli di manutenzione programmata

Esempio tipo di Lista controlli di manutenzione programmata Esempio tipo di Lista controlli di manutenzione programmata CAT. A Descrizione dell intervento Lavori di ispezione e pulizia G M S A 2A Note A1 Pulizia canaline A2 Ispezione ed eventuale pulizia di pozzetti

Dettagli

SolarMax Serie MT. Massima potenza per rendimenti elevati.

SolarMax Serie MT. Massima potenza per rendimenti elevati. SolarMax Serie MT Massima potenza per rendimenti elevati. Tre fasi sono il numero perfetto. Da oltre 20 anni Sputnik Engineering produce inverter senza trasformatore. I nostri ricercatori e ingegneri hanno

Dettagli

il futuro è nelle tue mani GUIDA AL FOTOVOLTAICO

il futuro è nelle tue mani GUIDA AL FOTOVOLTAICO il futuro è nelle tue mani GUIDA AL FOTOVOLTAICO soluzioni per l utilizzo evoluto dell energia NELLE ABITAZIONI E NEGLI AMBIENTI DI LAVORO Enel Green Power, attraverso la Rete in franchising Punto Enel

Dettagli

COLONNINA SOS BEGHELLI PER RICHIESTA DI SOCCORSO

COLONNINA SOS BEGHELLI PER RICHIESTA DI SOCCORSO COLONNINA SOS BEGHELLI PER RICHIESTA DI SOCCORSO DESCRIZIONE GENERALE...2 MODELLI...3 AUTOALIMENTATA...3 (ART. SOS-EXT-626AT)...3 ALIMENTATA DA UNA SORGENTE ESTERNA A 220V~ SEMPRE PRESENTE O INTERMITTENTE...3

Dettagli

FOTOVOLTAICO FOTOVOLTAICO

FOTOVOLTAICO FOTOVOLTAICO 284 KIT 3 kw 285 KIT 6 kw 286 KIT 10 kw 287 KIT 20 kw KIT 280 Il fotovoltaico Fondital propone oggi gli strumenti per contribuire, con una energia amica della natura, a raggiungere gli ambiziosi obiettivi

Dettagli

ISMG Inverter Solare. Descrizione Generale. Selezione Modello. Codice d Ordine ISMG 1 50 IT. Approvazioni RD 1663/2000 RD 661/2007 DK5940

ISMG Inverter Solare. Descrizione Generale. Selezione Modello. Codice d Ordine ISMG 1 50 IT. Approvazioni RD 1663/2000 RD 661/2007 DK5940 ISMG 1 60 Descrizione Generale Elevato range d ingresso fotovoltaico (da 100VCC a 450VCC) e controllo MPP Tracking Fino a 2 / 3 MPP Tracking indipendenti controllati da un esclusiva tecnologia Smart MPPT

Dettagli

REALIZZAZIONE DI UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO CONNESSO ALLA RETE ELETTRICA DI DISTRIBUZIONE - POTENZA 7.35 KWp

REALIZZAZIONE DI UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO CONNESSO ALLA RETE ELETTRICA DI DISTRIBUZIONE - POTENZA 7.35 KWp REALIZZAZIONE DI UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO CONNESSO ALLA RETE ELETTRICA DI DISTRIBUZIONE - POTENZA 7.35 KWp 1. Premessa La presente relazione è allegata al progetto esecutivo di un impianto fotovoltaico

Dettagli

PTX-MS12TE (cod. PTXMS12T) PTX-MS12FE (cod. PTXMS12F) RIVELATORE PASSIVO DI INFRAROSSI A DOPPIO FASCIO PER ESTERNO

PTX-MS12TE (cod. PTXMS12T) PTX-MS12FE (cod. PTXMS12F) RIVELATORE PASSIVO DI INFRAROSSI A DOPPIO FASCIO PER ESTERNO PTX-MS12TE (cod. PTXMS12T) PTX-MS12FE (cod. PTXMS12F) RIVELATORE PASSIVO DI INFRAROSSI A DOPPIO FASCIO PER ESTERNO MANUALE DI INSTALLAZIE Vi ringraziamo per aver scelto di acquistare questo rivelatore

Dettagli

DESCRIZIONE TECNICA LAMPIONE FOTOVOLTAICO. Modello SPL12-W

DESCRIZIONE TECNICA LAMPIONE FOTOVOLTAICO. Modello SPL12-W DESCRIZIONE TECNICA LAMPIONE FOTOVOLTAICO Modello SPL12-W versione 01/2011 Il lampione fotovoltaico dovrà essere dotato di : N 1 modulo fotovoltaico da 85Wp 12V in silicio monocristallino N 1 contenitore

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO FORNITURA, MONTAGGIO E CABLAGGIO DI TENDE TECNICHE ELETTRIFICATE PER NUOVO CENTRO CULTURALE

CAPITOLATO TECNICO FORNITURA, MONTAGGIO E CABLAGGIO DI TENDE TECNICHE ELETTRIFICATE PER NUOVO CENTRO CULTURALE CAPITOLATO TECNICO FORNITURA, MONTAGGIO E CABLAGGIO DI TENDE TECNICHE ELETTRIFICATE PER NUOVO CENTRO CULTURALE 1 ART. 1. DESCRIZIONE DELLE TENDE TENICHE Si richiede la fornitura, montaggio e cablaggio

Dettagli

1 GENERALITA pag. 3 2 PREMESSE pag. 3 3 IRRADIAZIONE GIORNALIERA MEDIA MENSILE SUL PIANO ORIZZONTALE pag. 3 4 CRITERIO GENERALE DI PROGETTO pag.

1 GENERALITA pag. 3 2 PREMESSE pag. 3 3 IRRADIAZIONE GIORNALIERA MEDIA MENSILE SUL PIANO ORIZZONTALE pag. 3 4 CRITERIO GENERALE DI PROGETTO pag. INDICE 1 GENERALITA pag. 3 2 PREMESSE pag. 3 3 IRRADIAZIONE GIORNALIERA MEDIA MENSILE SUL PIANO ORIZZONTALE pag. 3 4 CRITERIO GENERALE DI PROGETTO pag. 4 4.1 Criterio di stima dell energia prodotta pag.

Dettagli

SISTEMI DI PROTEZIONE PERIMETRALE PER IMPIANTI FOTOVOLTAICI

SISTEMI DI PROTEZIONE PERIMETRALE PER IMPIANTI FOTOVOLTAICI SISTEMI DI PROTEZIONE PERIMETRALE PER IMPIANTI FOTOVOLTAICI SISTEMI DI PROTEZIONI PERIMETRALI La scelta della tipologia di sistema per la protezione perimetrale dell area d interesse può essere affidata

Dettagli

COMUNE DI MONSUMMANO TERME

COMUNE DI MONSUMMANO TERME COMUNE DI MONSUMMANO TERME PROVINCIA DI PISTOIA PROGETTO PRELIMINARE EA 500 RELAZIONE GENERALE RELATIVA ALLA REALIZZAZIONE DI UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO SULLA COPERTURA DELL IMMOBILE COMUNALE DI VIA TOSCANA

Dettagli

COMUNE DI PIOMBINO. (Provincia di Livorno)

COMUNE DI PIOMBINO. (Provincia di Livorno) COMUNE DI PIOMBINO (Provincia di Livorno) LAVORI PER LA REALIZZAZIONE DI IMPIANTO FOTOVOLTAICO A TERRA DELLA POTENZA DI 2096,64 kwp, IN PIOMBINO (LI) LOC. RIOTORTO VECCHIO PIANO DI DISMISSIONE E SMANTELLAMENTO

Dettagli

CENTRUM, azienda leader da 20 anni nel settore dei sistemi integrati di sicurezza per le abitazioni private, banche ed industrie,

CENTRUM, azienda leader da 20 anni nel settore dei sistemi integrati di sicurezza per le abitazioni private, banche ed industrie, CENTRUM, azienda leader da 20 anni nel settore dei sistemi integrati di sicurezza per le abitazioni private, banche ed industrie, progetta, sviluppa e installa un esclusiva e completa gamma di sistemi

Dettagli

Ingegneria dei sistemi di sicurezza. La Tua Security, il nostro progetto.

Ingegneria dei sistemi di sicurezza. La Tua Security, il nostro progetto. Ingegneria dei sistemi di sicurezza La Tua Security, il nostro progetto. La nostra è una società di ingegneria specializzata nella soluzione dei problemi della Security per aziende e privati. Personale

Dettagli

SEE. Applicazioni industriali: Caratteristiche generali. Ramo batteria (tecnologia SCR) Raddrizzatori doppio ramo

SEE. Applicazioni industriali: Caratteristiche generali. Ramo batteria (tecnologia SCR) Raddrizzatori doppio ramo Raddrizzatori doppio ramo SEE RADDRIZZATORE A DOPPIO RAMO, USCITA +/-1% Soluzione dedicata con batterie a vaso aperto o NiCd con tensione di uscita 110 o 220 V CC sino a 500 A Applicazioni industriali:

Dettagli

I SISTEMI SOLARI FOTOVOLTAICI

I SISTEMI SOLARI FOTOVOLTAICI QuickTime e un decompressore sono necessari per visualizzare quest'immagine. I SISTEMI SOLARI FOTOVOLTAICI CORSO INTRODUTTIVO IL SOLE FONTE DI ENERGIA Nel nucleo del sole avvengono incessantemente reazioni

Dettagli

ALLEGATO C MODULO SISTEMI FOTOVOLTAICI ORE 80. Descrizione analitica degli obiettivi specifici

ALLEGATO C MODULO SISTEMI FOTOVOLTAICI ORE 80. Descrizione analitica degli obiettivi specifici ALLEGATO C ASSESSORATO DEL LAVORO, FORMAZIONE PROFESSIONALE, COOP. E SIC. SOCIALE MODULO SISTEMI FOTOVOLTAICI ORE 80 Descrizione analitica degli obiettivi specifici Conoscere il panorama energetico generale

Dettagli

2. TIPOLOGIA DI ALLACCIO DELL IMPIANTO FV ALLA UTENZA

2. TIPOLOGIA DI ALLACCIO DELL IMPIANTO FV ALLA UTENZA 1. OGGETTO La presente relazione tecnica ha per oggetto il progetto relativo alla realizzazione di un impianto fotovoltaico. Tale impianto ha lo scopo di generare energia elettrica mediante la conversione

Dettagli

Progetti di impianti fotovoltaici: un caso di studio

Progetti di impianti fotovoltaici: un caso di studio Progetti di impianti fotovoltaici: un caso di studio Questo modulo è dedicato all illustrazione del progetto definitivo di un impianto da 9,9 kw situato nel comune di Roma. Progetto definitivo di un impianto

Dettagli

SICUREZZA FRACARRO. Soluzioni per la protezione degli impianti fotovoltaici

SICUREZZA FRACARRO. Soluzioni per la protezione degli impianti fotovoltaici SICUREZZA FRACARRO Soluzioni per la protezione degli impianti fotovoltaici 1 Nell ambito dei Sistemi di Sicurezza, da oltre 25 anni Fracarro offre una gamma completa di soluzioni per la protezione di persone

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI PARMA

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI PARMA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI PARMA FACOLTA' DI MEDICINA E CHIRURGIA - Complesso Biotecnologico - Istituti Biologici COMPLETAMENTO PALAZZINE D e E Nr. PREZZIARIO CODICE DESCRIZIONE U. M. Prezzo % Incid. Man.

Dettagli

IMPIANTI FOTOVOLTAICI

IMPIANTI FOTOVOLTAICI Sussidi didattici per il corso di PROGETTAZIONE, COSTRUZIONI E IMPIANTI Prof. Ing. Francesco Zanghì - Prof. Arch. Pasquale Falconetti IMPIANTI FOTOVOLTAICI AGGIORNAMENTO 15/05/2013 ENERGIA SOLARE e IRRAGGIAMENTO

Dettagli

EDI - L Inverter TL. Reverberi la generazione fotovoltaica

EDI - L Inverter TL. Reverberi la generazione fotovoltaica EDI EDI - L Inverter TL 10 L Inverter TL - EDI Edi ovvero l inverter secondo la filosofia Reverberi Enetec Lo sviluppo ed il miglioramento continuo del prodotto passa solo attraverso il completo dominio

Dettagli

Datasheet Kit Fotovoltaico KIT-FV10W-2 KIT-FV20W-2

Datasheet Kit Fotovoltaico KIT-FV10W-2 KIT-FV20W-2 Datasheet Kit Fotovoltaico KIT-FV10W-2 KIT-FV20W-2 Rev. 2 1 Descrizione del KIT I Kit fotovoltaici Wave sono pensati per alimentare in modo continuo 24 ore su 24 sia gli apparati wireless WaveNet sia telecamere

Dettagli

1.1 NORMATIVA DI RIFERIMENTO

1.1 NORMATIVA DI RIFERIMENTO 1. PREMESSE Il presente progetto prevede la realizzazione di un impianto fotovoltaico connesso in rete della potenza di 49,536 kwp da installare sulla copertura piana della Palestra Comunale di Misano

Dettagli

a.a. 2010/11 - Fonti energetiche rinnovabili E. Moretti 2. Energia solare Esercitazione: LA PROGETTAZIONE DI UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO

a.a. 2010/11 - Fonti energetiche rinnovabili E. Moretti 2. Energia solare Esercitazione: LA PROGETTAZIONE DI UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO 1 2. Energia solare Esercitazione: LA PROGETTAZIONE DI UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO 2 Progettazione di un impianto fotovoltaico 3 Le fasi da seguire per la corretta progettazione di un impianto fotovoltaico

Dettagli

Coperture fotovoltaiche. Materiali e loro impiego. Regole tecniche di connessione. Manutenzione degli impianti. Monitoraggio degli impianti

Coperture fotovoltaiche. Materiali e loro impiego. Regole tecniche di connessione. Manutenzione degli impianti. Monitoraggio degli impianti Materiali e loro impiego Regole tecniche di connessione Manutenzione degli impianti Monitoraggio degli impianti Materiali e loro impiego Pannelli: con e senza cornice, su supporto rigido o flessibile Inverter:

Dettagli

REN Solution ENgineering Excellence for RENewable ENergy

REN Solution ENgineering Excellence for RENewable ENergy REN Solution ENgineering Excellence for RENewable ENergy Divisione per le energie rinnovabili di Mech srl Via Pasteur, 16 42100 Reggio Emilia - Italy Ph.+39 0522 332903 Ph.+39 0522 333957 Fax +39 0522

Dettagli

Provincia di BIELLA Città di BIELLA

Provincia di BIELLA Città di BIELLA Provincia di BIELLA Città di BIELLA NUOVO IMPIANTO FOTOVOLTAICO con POTENZA di 199,64 KWp su Copertura Esistente presso PALAZZETTO dello SPORT Gli ORSI RELAZIONE ILLUSTRATIVA con QUADRO ECONOMICO Committente:

Dettagli

Gli impianti fotovoltaici

Gli impianti fotovoltaici Gli impianti fotovoltaici 1. Principio di funzionamento Il principio di funzionamento dei pannelli fotovoltaici è detto "effetto fotovoltaico". L' effetto fotovoltaico si manifesta nel momento in cui una

Dettagli

COMUNE di FABRIANO PROVINCIA DI ANCONA

COMUNE di FABRIANO PROVINCIA DI ANCONA COMUNE di FABRIANO PROVINCIA DI ANCONA Settore Assetto del Territorio Servizio Lavori Pubblici Oggetto: Programma regionale per il ricorso a fonti energetiche rinnovabili fotovoltaico. Scuola elementare

Dettagli

NELLE PAGINE SEGUENTI PRESENTIAMO SOLUZIONI DI ACCUMULO ENERGIA PER VARIE TIPOLOGIE DI IMPIANTI:

NELLE PAGINE SEGUENTI PRESENTIAMO SOLUZIONI DI ACCUMULO ENERGIA PER VARIE TIPOLOGIE DI IMPIANTI: Prodotti per impianti di nuova realizzazione NELLE PAGINE SEGUENTI PRESENTIAMO SOLUZIONI DI ACCUMULO ENERGIA PER VARIE TIPOLOGIE DI IMPIANTI: IMPIANTI CON PRESENZA DI RETE ELETTRICA E DI CONTATORE DI CONSUMI

Dettagli

DATI GENERALI DELL IMPIANTO

DATI GENERALI DELL IMPIANTO DATI GENERALI DELL IMPIANTO Il presente progetto è relativo alla realizzazione di un impianto di produzione di energia elettrica tramite conversione fotovoltaica, avente una potenza di picco pari a 3 kwp

Dettagli

MAKING MODERN LIVING POSSIBLE. Soluzioni per impianti residenziali basate sulla tecnologia degli inverter TLX Pro

MAKING MODERN LIVING POSSIBLE. Soluzioni per impianti residenziali basate sulla tecnologia degli inverter TLX Pro MAKING MODERN LIVING POSSIBLE Soluzioni per impianti residenziali basate sulla tecnologia degli inverter TLX Pro Danfoss Solar Inverters A/S Quaderno applicazione MAGGIO 2011 Indice 1 Introduzione... 5

Dettagli

SISTEMA ANTI FURTO CAVI in rame CABLE LOCK. - Descrizione tecnica -

SISTEMA ANTI FURTO CAVI in rame CABLE LOCK. - Descrizione tecnica - ST20130749ARC SISTEMA ANTI FURTO CAVI in rame CABLE LOCK - Descrizione tecnica - COPYRIGHT Convert Italia S.p.A. Tutti i diritti sono riservati. A termini di legge il presente documento è di proprietà

Dettagli

Specifiche caratteristiche richieste

Specifiche caratteristiche richieste Specifiche caratteristiche richieste TERMINI DI CONSEGNA L immobile dovrà essere consegnato entro il 1/12/2013. Il canone di locazione verrà in ogni caso corrisposto a far data dal primo giorno del mese

Dettagli

LISTINO I.E. IMPIANTI ELETTRICI ASCENSORI

LISTINO I.E. IMPIANTI ELETTRICI ASCENSORI CITTÀ DI IMOLA SETTORE URBANISTICA, EDILIZIA PRIVATA E AMBIENTE PREZZIARIO DEL COMUNE DI IMOLA (ai sensi dell art. 133 D.Lgs. 163/2006) LISTINO I.E. IMPIANTI ELETTRICI ASCENSORI Anno 2013 *** INDICE ***

Dettagli

La documentazione di progetto rispetta le indicazioni della Guida CEI 0-2, Seconda Edizione.

La documentazione di progetto rispetta le indicazioni della Guida CEI 0-2, Seconda Edizione. INDICE 1. Informazioni Generali... 3 1.1 Oggetto... 3 1.2 Dati identificativi dell opera... 3 1.3 Consistenza della documentazione di progetto... 3 1.4 Competenze per l esecuzione del progetto... 3 2.

Dettagli

RELAZIONE TECNICA ILLUSTRATIVA

RELAZIONE TECNICA ILLUSTRATIVA SAPIENZA UNIVERSITÀ DI ROMA AREA GESTIONE EDILIZIA UFFICIO MANUTENZIONI IMPIANTISTICHE P.le Aldo Moro, 5 00185 Roma OPERE DI RIQUALIFICAZIONE E INTEGRAZIONE DEI SISTEMI DI VIDEOSORVEGLIANZA PRESSO ALCUNI

Dettagli

Ing. Diego Cattaneo, BT Product Manager - Siemens S.p.A. Ing. Ilaria Macrì, IA/DT Area Sales Manager - Siemens S.p.A.

Ing. Diego Cattaneo, BT Product Manager - Siemens S.p.A. Ing. Ilaria Macrì, IA/DT Area Sales Manager - Siemens S.p.A. Efficienza, gestione e controllo microclima ambiente, condizionamento, illuminazione, rilevamento incendi, anti intrusione, distribuzione elettrica, accessi ed altro ancora grazie ad apparati wireless

Dettagli

Nuova energia ai tuoi progetti. La prima tegola che trasforma l'energia solare in elettricità

Nuova energia ai tuoi progetti. La prima tegola che trasforma l'energia solare in elettricità Nuova energia ai tuoi progetti La prima tegola che trasforma l'energia solare in elettricità Tegole e fotolvoltaico: alleanza perfetta Il pannello solare che è innanzitutto una tegola: La stessa qualità

Dettagli

SOLARIZZAZIONE DELLA SAPIENZA

SOLARIZZAZIONE DELLA SAPIENZA RELAZIONE TECNICA ILLUSTRATIVA SOLARIZZAZIONE DELLA SAPIENZA IMPIANTI FOTOVOLTAICI ʺGRID CONNECTEDʺ Il Progettista: Ing. Gianluca Zori SOMMARIO 1. RELAZIONE ILLUSTRATIVA 1.1 GENERALITAʹ E SCOPO DEL DOCUMENTO

Dettagli

1. Studi e indagini preliminari

1. Studi e indagini preliminari 1. Studi e indagini preliminari 1.1 Dati generali 1 Committente/Utilizzatore finale Comune di Messina 2 Utilizzo dell edificio Scuola 3 Ubicazione Messina (ME) Progettazione esecutiva di un impianto FV

Dettagli

REGIONE VENETO PROVINCIA DI TREVISO COMUNE DI FOLLINA

REGIONE VENETO PROVINCIA DI TREVISO COMUNE DI FOLLINA REGIONE VENETO PROVINCIA DI TREVISO COMUNE DI FOLLINA IMPIANTO FOTOVOLTAICO SU COPERTURA EX SCUOLA DI VALMARENO PROGETTO PRELIMINARE DEFINITIVO 10) CALCOLO PRELIMINARE DELLE STRUTTURE E DEGLI IMPIANTI

Dettagli

Sistemi di protezione per impianti fotovoltaici.... per portare energia

Sistemi di protezione per impianti fotovoltaici.... per portare energia Sistemi di protezione per impianti fotovoltaici... per portare energia Introduzione alla protezione del fotovoltaico Soluzioni di protezione da sovratensioni Arnocanali Ai terminali degli organi elettromeccanici

Dettagli

Progetto di un impianto fotovoltaico in località Valle Grande

Progetto di un impianto fotovoltaico in località Valle Grande INDICE 1. DATI GENERALI DELL IMPIANTO... 2 2. SITO DI INSTALLAZIONE... 2 3. DIMENSIONAMENTO DELL IMPIANTO... 2 4. DESCRIZIONE DELL IMPIANTO... 3 5. IRRAGGIAMENTO... 3 6. STRUTTURE DI SOSTEGNO... 6 7. GRUPPO

Dettagli

PROGETTO PRELIMINARE / STUDIO FATTIBILITA PER LA PROGETTAZIONE ESECUTIVA E L ESECUZIONE DI VARI IMPIANTI FOTOVOLTAICI

PROGETTO PRELIMINARE / STUDIO FATTIBILITA PER LA PROGETTAZIONE ESECUTIVA E L ESECUZIONE DI VARI IMPIANTI FOTOVOLTAICI Ing. I Curti Maurizio Via Sabotino n.10 24068 Seriate (Bg) tel. 035 301813 part. IVA 02862360167 cod. fisc. CRTMRZ73C30A794P PROGETTO PRELIMINARE / STUDIO FATTIBILITA PER LA PROGETTAZIONE ESECUTIVA E L

Dettagli

MAZZA OSVALDO. Via Roma, 26/a 35010 Campo San Martino (PD) IMPIANTO FOTOVOLTAICO POTENZA 3,375 KWP GRID CONNECTED

MAZZA OSVALDO. Via Roma, 26/a 35010 Campo San Martino (PD) IMPIANTO FOTOVOLTAICO POTENZA 3,375 KWP GRID CONNECTED MAZZA OSVALDO Installazione e manutenzione impianti elettrici civili ed industriali Via Roma, 26/a 35010 Campo San Martino (PD) IMPIANTO FOTOVOLTAICO POTENZA 3,375 KWP GRID CONNECTED RELAZIONE TECNICA

Dettagli

Seminario Fotovoltaico O&M

Seminario Fotovoltaico O&M Venerdì 18 luglio 14 Seminario Fotovoltaico O&M 1! Seminario Fotovoltaico O&M Avvio, Piano e Gestione del Servizio di Operation & Maintenance di impianti fotovoltaici v2.0 Roma, 26 maggio 2014 Ing. M.

Dettagli

IMPIANTI FOTOVOLTAICI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA INSTALLATI SU EDIFICI

IMPIANTI FOTOVOLTAICI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA INSTALLATI SU EDIFICI IMPIANTI FOTOVOLTAICI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA INSTALLATI SU EDIFICI LINEE D INDIRIZZO PER LA VALUTAZIONE DEI RISCHI CORRELATI ALL INSTALLAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOTAICI SU EDIFICI DESTINATI

Dettagli

REGIONE VENETO PROVINCIA DI TREVISO COMUNE DI MASER

REGIONE VENETO PROVINCIA DI TREVISO COMUNE DI MASER REGIONE VENETO PROVINCIA DI TREVISO COMUNE DI MASER IMPIANTO FOTOVOLTAICO SU COPERTURA SCUOLA E PALESTRA COMUNALE, VIA MOTTE N 43 PROGETTO PRELIMINARE DEFINITIVO 9) CALCOLO PRELIMINARE DELLE STRUTTURE

Dettagli

Autoparco -Via Carlo Amore

Autoparco -Via Carlo Amore Descrizione dell'intervento e/o materiali Autoparco -Via Carlo Amore Fornitura, installazione, collegamento ad infrastruttura di rete e collaudo di telecamera IP Giorno/Notte tipo DOME a colori, con risoluzione

Dettagli

Dimensionamento preliminare di un impianto

Dimensionamento preliminare di un impianto Dimensionamento preliminare di un impianto fotovoltaico 1. Individuazione del sito Latitudine Longitudine 2. Individuazione id i della tecnologia Silicio monocristallino 2. Individuazione id i della tecnologia

Dettagli

Comune di Arcore Provincia di Monza e Brianza

Comune di Arcore Provincia di Monza e Brianza Comune di Arcore Provincia di Monza e Brianza Servizio: Sviluppo del Territorio Largo V. Vela, 1 Tel. 039 60171 BANDO DI GARA PER LA CONCESSIONE D USO DI SUPERFICI DI PROPRIETA COMUNALE SU CUI INSTALLARE

Dettagli

REN FV1/2050-2300 KIT MODULARE FOTOVOLTAICO L ACCESSO SEMPLICE AL CONTO ENERGIA PRODURRE ENERGIA IN MODO FACILE, RISPARMIANDO. SPECIFICHE TECNICHE

REN FV1/2050-2300 KIT MODULARE FOTOVOLTAICO L ACCESSO SEMPLICE AL CONTO ENERGIA PRODURRE ENERGIA IN MODO FACILE, RISPARMIANDO. SPECIFICHE TECNICHE REN FV1/2050-2300 L ACCESSO SEMPLICE AL CONTO ENERGIA PRODURRE ENERGIA IN MODO FACILE, RISPARMIANDO. SPECIFICHE TECNICHE Il kit fotovoltaico proposto da RENERGIES ITALIA costituisce un vero e proprio impianto

Dettagli

Infrastrutture di supporto degli insediamenti produttivi dell area consortile ASI di Taranto.

Infrastrutture di supporto degli insediamenti produttivi dell area consortile ASI di Taranto. INDICE INDICE...1 1. DESCRIZIONE DELL INTERVENTO...2 2. CARATTERISTICHE TECNICHE...6 2.1 Apparati video...6 2.2 Apparati di videoregistrazione...6 2.3 Apparati di rete wireless...7 2.4 Sistema di centralizzazione

Dettagli

Specifiche caratteristiche richieste

Specifiche caratteristiche richieste Specifiche caratteristiche richieste TERMINI DI CONSEGNA L immobile dovrà essere consegnato entro il 1/12/2013. Il canone di locazione verrà, in ogni caso, corrisposto a far data dal primo giorno del mese

Dettagli

Tabella di scelta tabella di scelta

Tabella di scelta tabella di scelta 22 23 01 Inverter tl Tabella di scelta tabella di scelta Modello sirio 1500 sirio 2000 sirio 2800 codice prodotto 6PHV1K51Xa 6PHV2K01Xa 6PHV2K81Xa max 1900 Wp min 1000 Wp max 2500 Wp min 1400 Wp max 3500

Dettagli

Impianti solari fotovoltaici

Impianti solari fotovoltaici Incontro di base Fonti rinnovabili Impianti solari fotovoltaici Carlo Zuccaro Ener3 srl giugno 2008 1 SOMMARIO LA FONTE SOLARE ASPETTI TECNOLOGICI ESEMPI DI REALIZZAZIONI PRESTAZIONI DEGLI IMPIANTI DETTAGLIO

Dettagli

Esercizio 1: Dimesionamento Impianto per abitazione civile

Esercizio 1: Dimesionamento Impianto per abitazione civile Esercizio 1: Dimesionamento Impianto per abitazione civile Esercizio 1: Dimesionamento Impianto per abitazione civile Dati di partenza Impianto grid connected allacciato alla rete BT 230V 50Hz Località:

Dettagli

Manuale Utente Leonardo Inverter 1500. Western Co. Leonardo Inverter

Manuale Utente Leonardo Inverter 1500. Western Co. Leonardo Inverter Western Co. Leonardo Inverter 1 Leonardo Inverter 1500 Inverter ad onda sinusoidale pura Potenza continua 1500W Potenza di picco 2250W per 10sec. Tensione di Output: 230V 50Hz Distorsione Armonica

Dettagli