UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO"

Transcript

1 GUIDA OPERATIVA Autenticazione, firma digitale e cifratura dei messaggi di posta con la Smart Card del Sistema Universitario Piemontese INDICE 1. Introduzione Premessa Scopo del documento Applicabilità A chi si rivolge questo documento Metodologia applicativa Prerequisiti iniziali Attivazione della Smart Card Procedura Cambio PIN Sblocco PIN Installazione del programma Bit4id Aggiornare il programma Bit4id Scaricare il KIT CSP Installare il programma Bit4id dal KIT CSP Installazione del certificato root Browser Internet Explorer Browser Mozilla Firefox Configurare il browser Firefox Autenticazione al Portale Myunito con Smart-Card con Internet Explorer con Mozilla Firefox Predisporre il client di posta Thunderbird alla firma Procedura Predisporre il client di posta Outlook alla firma Segue Pagina 1 di 75

2 INDICE 12. Firmare i propri messaggi di posta elettronica Validità ed attendibilità Prerequisiti aggiornati Firmare i messaggi di posta con Thunderbird Procedura Gestione certificati di Mozilla Thunderbird Certificati altrui Firmare i messaggi di posta con Outlook Procedura Cifrare i propri messaggi di posta elettronica Cifrare i messaggi di posta con Mozilla Thunderbird Prerequisiti aggiornati Procedura Errore invio messaggio cifrato da Thunderbird Cifrare i messaggi di posta con Microsoft Outlook Prerequisiti aggiornati Procedura Errore invio messaggio cifrato da Outlook Firmare i propri documenti informatici Autenticità, Integrità, Non ripudio Autenticità Integrità Non ripudio Criteri Prerequisiti aggiornati Apporre la firma digitale a documenti e/o file Marcare i propri documenti informatici Prerequisiti aggiornati Associare una marca temporale ad un documento firmato Guida all'uso degli strumenti di Firma Pagina 2 di 75

3 1. Introduzione 1.1 Premessa Nell ambito di un progetto finanziato dalla Regione Piemonte, tutti gli studenti immatricolati presso il sistema universitario piemontese riceveranno dal proprio Ateneo una smart card unificata, che andrà a sostituire la tradizionale Athena Card e rappresenterà molto di più di un semplice documento di riconoscimento in ambito universitario. Infatti tale card, oltre a riportare la fotografia, i dati di iscrizione e personali, sarà dotata di un microprocessore innovativo in grado di contenere TUTTE le informazioni che solitamente sono distribuite su tessere differenti. 1.2 Scopo del documento Scopo del presente documento è descrivere in una guida operativa le procedure per la corretta gestione del Personal Identification Number PIN fornito da InfoCert insieme alla SmartCard del Sistema Universitario Piemontese. Gestire il codice PIN è necessario per il corretto utilizzo dei certificati digitali contenuti nel microchip della Smart Card, pertanto sono descritte anche le procedure necessarie all attivazione del servizio d autenticazione, le procedure d installazione, configurazione e d utilizzo dei software per gestire i certificati digitali 1.3 Applicabilità Il documento si applica alla realtà architetturale, sistemistica ed applicativa dell infrastruttura informatica dell Ateneo nell ottica di utilizzo dei servizi a portale, riservati agli studenti regolarmente iscritti, e di tutti i servizi applicativi che possono richiedere un autenticazione forte o la firma digitale della posta e dei documenti elettronici. 1.4 A chi si rivolge questo documento Il presente documento si rivolge a quanti devono e/o intendono utilizzare i certificati digitali, di autenticazione e firma contenuti nella propria Smart Card, descrivendo i passi necessari all attivazione del servizio d autenticazione, le procedure d installazione, configurazione e d utilizzo dei software per gestire i certificati digitali. Pagina 3 di 75

4 2. Metodologia applicativa La Smart card contiene due certificati che consentono di: autenticarsi ai siti web firmare e cifrare la propria posta elettronica Per potere utilizzare tali certificati alcuni programmi devono essere installati e opportunamente configurati; a tal proposito sono stati individuati tre passi da seguire in questa esatta sequenza: 1. Attivazione della Smart Card 2. Installazione del programma Bit4id 3. Installazione del certificato root Poiché il passo 3, Installazione del certificato root, differisce in funzione del browser di navigazione utilizzato: Internet Explorer o Mozilla Firefox, sono state redatte le rispettive guide operative contenute in due sezioni distinte, una per ciascuno dei due summenzionati programmi di navigazione ovvero quelli maggiormente utilizzati presso l Ateneo. IMPORTANTE: L installazione del certificato root è necessaria e deve essere ripetuta per ciascuno dei browsers utilizzati e per il programma di posta elettronica Mozilla Thunderbird come descritto in questa guida operativa. Al completamento del passo 3 saranno possibili le seguenti operazioni: A) autenticarsi alla propria pagina personale del Portale Myunito con la Smart-Card B) predisporre il client Mozilla Thunderbird (a firmare e cifrare la propria posta elettronica) B) predisporre il client Microsoft Outlook (a firmare e cifrare la propria posta elettronica) C) firmare i propri messaggi di posta elettronica D) cifrare i propri messaggi di posta elettronica E) firmare i propri documenti informatici F) marcare i propri documenti informatici Le operazioni C e D, firmare e cifrare i propri messaggi di posta elettronica, in questo documento sono riferite alla possibilità di apporre la firma digitale e cifrare il contenuto nei messaggi di posta composti con i due programmi client: Mozilla Thunderbird e Outlook attualmente più utilizzati in Ateneo ed anche per questi programmi sono state redatte le rispettive guide operative in due distinte sezioni di questo documento. Pagina 4 di 75

5 3. Prerequisiti iniziali Le postazioni oggetto delle procedure descritte in questo documento devono avere installato il lettore di Smart Card (ACR38 Smart Card Reader) ed il relativo software della InfoCert S.p.A. Dike Dike Util versione 4.0 (o superiore) tassativamente la versione (o superiore) ricevuto in dotazione e contenuto nel cd: Smart Card Sistema Universitario Piemontese - Informazioni e applicazioni per l utilizzo. NOTA Assicurarsi d avere installato la versione di Dike Util poiché, con alcune versioni meno recenti, la Smart Card (di tipo 1205) non viene riconosciuta dal programma. Il lettore di Smart Card deve essere collegato alla postazione (tramite una porta USB) con la Smart Card correttamente inserita al suo interno, ovvero: con il microchip dorato all interno del lettore e la foto visibile all esterno. I prerequisiti aumentano all avanzamento delle procedure. In seguito, quando necessario, si farà solo riferimento ai prerequisiti iniziali, descritti in questo paragrafo, in apposite sezioni intitolate: Prerequisiti aggiornati dove saranno elencati solo i prerequisiti aggiunti dall esatta sequenza di passi e procedure descritte in questo documento. Effettuare sempre gli aggiornamenti automatici proposti dai programmi software Dike e Dike Util della InfoCert S.p.A. (anche nel caso venga visualizzato un messaggio d errore). Quando, all apertura dei programmi summenzionati, viene visualizzata una richiesta d aggiornamento: Assicurarsi di essere connessi ad Internet Rispondere SI IMPORTANTE Per effettuare installazioni e/o aggiornamenti è necessario avere diritti amministrativi, ovvero la possibilità d installare software, sul computer in utilizzo e/o dotazione. Pagina 5 di 75

6 4. Attivazione della Smart Card L attivazione della Smart Card abilita l utente alle tipologie d utilizzo seguenti: autenticazione ai siti web firma e cifratura della posta elettronica Dopo l attivazione, indipendentemente dalla tipologia d utilizzo, durante la gestione dei certificati digitali forniti con la Smart Card, si possono verificare le necessità seguenti: o o Cambio PIN Sblocco PIN 4.1 Procedura Da Programmi > InfoCert S.p.A. aprire il programma Dike Util Fig. 1 Clic sul pulsante OK come in Fig. 1 Pagina 6 di 75

7 Selezionare ACS ACR38U 0 e cliccare su OK come in fig.2 Fig. 2 Si apre il programma Dike Util; assicurarsi che la propria Smart Card sia ben inserita, con il microchip dorato all interno del lettore e la foto visibile all esterno, quindi scegliere: Attivazione SmartCard come in fig.3 Fig. 3 Si apre una finestrella per l immissione del PIN come in fig. 4 Fig. 4 Pagina 7 di 75

8 Inserire, in entrambi i campi (PUK di firma e PIN), il codice PIN / PUK fornito da InfoCert nella busta sigillata allegata al fascicolo delle condizioni generali dei servizi di certificazione e cliccare sul pulsante OK come nell esempio in fig. 5 Fig. 5 Se in entrambi i campi è stato digitato correttamente il codice si otterrà il messaggio: Attivazione del PIN eseguita correttamente come nell esempio in fig. 6 Fig. 6 Cliccare quindi sul pulsante OK: la procedura è stata completata con successo. L attivazione è completata. NOTA IMPORTANTE: Nelle pagine successive, in questa guida, è descritto come gestire il cambio e l'eventuale sblocco del codice PIN, per evitare il blocco o ancor peggio la disattivazione dovuti ad errori di digitazione, si consiglia di prestare la massima attenzione nelle operazioni di cambio del codice e di custodire il PUK (Personal Unblock Key) originale ricevuto nella busta al pari di un qualsiasi altro codice ricevuto, ad esempio, con le carte bancomat o le carte di credito. Pagina 8 di 75

9 5. Cambio PIN Software necessario per effettuare il cambio PIN: DikeUtil Prima di effettuare il cambio PIN è importante sapere che la Smart Card è di tipo 1204 o 1205 ed è classificata come: Carta Nazionale dei Servizi abbreviato in CNS. Tale Smart Card possiede al suo interno due certificati differenti, per ogni certificato è possibile settare un codice PIN diverso. Al momento del rilascio, i codici (due di PIN e uno di PUK) corrispondono. Considerato che il codice PUK non può essere modificato e rimane sempre uguale, invece i codici PIN possono essere, attraverso l uso del software Dike Util: cambiati, continuando a mantenerli uguali tra loro oppure cambiati avendone due differenti. NOTA BENE: Si consiglia di mantenere i due codici PIN uguali tra loro (vale a dire un unico codice PIN utilizzabile per entrambi i certificati) in modo tale da utilizzare sempre un solo PIN per qualunque operazione si debba effettuare con la smart card. E quindi necessario impostare in PIN di firma il valore Un PIN. Clic sul pulsante PIN di Firma Pagina 9 di 75

10 Per modificare il PIN (8 cifre) di una Smart Card, dopo averla inserita nel lettore, scegliere la funzione Cambio PIN. Se è settato PIN di Firma in Un PIN è necessario digitare, in successione nei tre campi: una volta il PIN attuale (quello corrente) da modificare e due volte quello nuovo Se è settato PIN di Firma in Due PIN nella sezione PIN Carta CNS da modificare è necessario digitare una volta il PIN attuale e due volte quello nuovo. Nella sezione PIN Firma Digitale, è necessario digitare una volta il PIN attuale (uguale a quello digitato la prima volta nella sezione PIN Carta CNS) e due volte quello nuovo Sezione PIN Carta CNS Sezione PIN Firma Digitale In questo secondo caso, appena ultimata la procedura, i due codici PIN saranno diversi. Pagina 10 di 75

11 6. Sblocco PIN IMPORTANTE Per effettuare lo sblocco del PIN è necessario conoscere il PUK della propria carta CNS (sempre uguale alle ultime 8 cifre del codice d emergenza) che è riportato, alla voce PIN/PUK, nella busta dei codici allegata alla documentazione InfoCert ricevuta in dotazione con la Smart Card. Per sbloccare il PIN (8 cifre) di una Smart Card, dopo averla inserita nel lettore, scegliere la funzione Sblocco PIN. Nella finestra che si aprirà, è necessario compilare tutti e 6 i campi considerando che il PUK è sempre lo stesso sia per la parte CNS che per la parte Firma Digitale e si trova nella busta di InfoCert che vi è stata consegnata in fase di rilascio della Smart Card. Per quanto riguarda i due pin nuovi, se volete mantenerli sincronizzati (come è all inizio) allora dovrete mettere in tutti e 4 i restanti campi lo stesso valore, diversamente potrete gestire le due parti in modo distinto, mettendo due PIN differenti, uno in CNS e uno in Firma Digitale. Inserire il codice PUK che si trova nella busta (sempre lo stesso) Pagina 11 di 75

12 7. Installazione del programma Bit4id In questa sezione è descritta l installazione del programma Bit4id (Cryptographic Service Provider CSP Servizi Crittografici) necessario per predisporre il lettore di Smart Card alla comunicazione con i programmi di posta e navigazione elettronica. L installazione del software summenzionato corrisponde al secondo passo della sequenza per predisporre il software all attivazione delle operazioni possibili con i certificati digitali. L installazione richiede i diritti di amministratore, si effettua dal percorso: D:\ Installazione\WindowsCSP\bit4id_ipki_ exe dove D:\ è il lettore cd rom e/o dvd con inserito il cd: Smart Card Sistema Universitario Piemontese - Informazioni e applicazioni per l utilizzo Tale cd ha l etichetta: ilprogettosc ed è stato ricevuto in dotazione con la Smart Card: Pagina 12 di 75

13 Al percorso: \Installazione\WindowsCSP\ si trova il file bit4id_ipki_ exe Doppio clic sull icona del file: bit4id_ipki_ exe Avanti > Pagina 13 di 75

14 Mettere il segno di spunta ad Accetto le condizioni e scegliere Installa ATTENZIONE: è richiesto il riavvio del sistema! Eseguire il riavvio del sistema operativo richiesto dal programma per completare l installazione Pagina 14 di 75

15 7.1 Aggiornare il programma Bit4id Scaricare il KIT CSP Se si desidera aggiornare il programma Bit4id: Universal Middleware for Incard alla versione proseguire come segue: Collegarsi alla pagina: https://www.firma.infocert.it/installazione/certificato3.php NOTA: I numeri di serie delle Smart Card del Sistema Universitario Piemontese iniziano con 1204 o 1025 Scaricare il file in archivio compresso: KIT CSP a.zip o una versione superiore. Aprire quindi l archivio compresso appena scaricato per individuare ed editare il file leggimi.pdf contenuto all interno Pagina 15 di 75

16 7.2 Installare il programma Bit4id dal KIT CSP NOTA: se necessario, prima rimuovere tutti i programmi e i certificati come indicato nel file leggimi.pdf Seguendo le istruzioni contenute nel file leggimi.pdf si esegue il file: bit4id_ipki_ a-infocert.exe che installa il programma Bit4id Universal Middleware for Incard Scegliere Avanti > Accetto condizioni Avanti > Fine (Si ripetono i passi d installazione della versione ) Eseguire il riavvio del sistema operativo richiesto dal programma per completare l installazione. Pagina 16 di 75

17 8. Installazione del certificato root 8.1 Browser Internet Explorer Collegarsi al sito InfoCert alla pagina: https://www.firma.infocert.it/installazione/certificato.php individuare e cliccare il link al certificato: certificato CA InfoCert Servizi di Certificazione [CER - 1 KB] (vedi figura sottostante): Pagina 17 di 75

18 Scegliere apri: Scegliere installa: Pagina 18 di 75

19 Nelle finestre successive scegliere: Avanti > Scegliere Mettere tutti i certificati nel seguente archivio e poi Sfoglia Pagina 19 di 75

20 Selezionare Autorità di certificazione fonti attendibili poi OK Avanti > Pagina 20 di 75

21 Clic su Fine Clic su OK Pagina 21 di 75

22 Chiudere la finestra certificato cliccando su OK: L installazione del certificato root è completata. Pagina 22 di 75

23 8.2 Browser Mozilla Firefox Collegarsi al sito InfoCert alla pagina: https://www.firma.infocert.it/installazione/certificato.php nella sezione 1 individuare e cliccare con il pulsante destro del mouse il link al certificato certificato CA InfoCert Servizi di Certificazione [CER - 1 KB] (vedi figura sottostante): Pagina 23 di 75

24 Scegliere: Salva destinazione con nome Salvare il file InfoCert_Servizi_di_Certificazione.cer in un percorso a scelta: Pagina 24 di 75

25 Dal menu Strumenti > Opzioni Nella finestra opzioni scegliere Avanzate > Cifratura e Mostra certificati: Pagina 25 di 75

26 Scegliere la scheda Autorità e fare clic su Importa: Individuare il percorso dove è stato scaricato in precedenza il file del certificato: InfoCert_Servizi_di_Certificazione.cer selezionare il file e scegliere Apri Pagina 26 di 75

27 Mettere il segno di spunta per la fiducia nelle tre caselle e cliccare OK OK L installazione del certificato root è completata. Pagina 27 di 75

28 8.3 Configurare il browser Firefox Dal menu Strumenti > Opzioni Nella finestra opzioni scegliere Avanzate > Cifratura > Dispositivi di sicurezza Pagina 28 di 75

29 Scegliere carica Si apre la finestra Carica dispositivo PKCS#11 Scegliere un nome per il modulo (nell esempio Smart Card) poi Sfoglia Pagina 29 di 75

30 Individuare il file bit4ipki.dll che si trova in C:\WINDOWS\SYSTEM32 selezionarlo e fare clic su apri Clic su OK nella finestra Carica dispositivo PKCS#11 OK Pagina 30 di 75

31 OK Cliccare su OK anche nella finestra Opzioni La configurazione del browser è completata. Pagina 31 di 75

32 9. Autenticazione al Portale Myunito con Smart-Card In questa sezione sono descritte le modalità per effettuare l operazione A menzionata nella sezione Metodologia applicativa di questo documento, ovvero l autenticazione forte per l accesso all area Myunito. Quando lo studente deve accedere all area personale del Portale d Ateneo, denominata Myunito, sono previste due distinte tipologie d accesso: 1. Accesso fornendo le credenziali, nome utente e password, ricevute al momento dell immatricolazione (vedere: ) 2. Autenticazione a mezzo certificato digitale rilasciato da InfoCert Tenuto conto della tipologia d accesso: o o al punto 1 viene fornito supporto come indicato alla pagina: al punto 2 si seguono le istruzioni contenute nelle pagine successive di questo documento. Per comunicazioni sullo stato del servizio di autenticazione tramite Smart-Card vedere: Successivi aggiornamenti, del presente documento, e ulteriori documenti relativi alla Smart Card saranno resi disponibili per il download all indirizzo seguente: Pagina 32 di 75

33 9.1 con Internet Explorer Collegarsi alla home page del portale: Cliccare sulla scritta Accedi con Smart-Card (come indicato dalla freccia) Si aprirà la finestra Scelta certificato digitale segue.. Pagina 33 di 75

34 Verificare che il codice fiscale corrisponda al proprio quindi cliccare su OK Inserire il proprio PIN di otto cifre indicato nella busta ricevuta in dotazione con la Smart Card Si aprirà la propria home page Myunito: la procedura è stata completata. Pagina 34 di 75

35 9.2 con Mozilla Firefox Con la Smart Card inserita nel lettore collegarsi alla home page del portale: Cliccare sulla scritta Accedi con Smart-Card (come indicato dalla freccia): Pagina 35 di 75

36 Inserire il proprio PIN di otto cifre indicato nella busta ricevuta in dotazione con la Smart Card e premere OK Il certificato da scegliere dovrà corrispondere al proprio, cliccare su OK (in caso questa richiesta venga ulteriormente ripetuta: cliccare nuovamente su OK) Si aprirà la propria home page Myunito: la procedura è stata completata. Pagina 36 di 75

37 10. Predisporre il client di posta Thunderbird alla firma In questa sezione è descritta l'operazione B: predisporre il programma di posta Mozilla Thunderbird all utilizzo del certificato di firma digitale presente sulla Smart-Card d Ateneo, ovvero rendere possibile la comunicazione del programma con il lettore di Smart Card Premessa a titolo informativo: il certificato di sottoscrizione (vedi nell esempio in figura) è quello che viene riportato sulla smart card con il nome scritto in chiaro (NOME COGNOME) e serve per firmare i documenti, mentre quello di autenticazione (riportato sulla Smart Card con il codice fiscale) serve per la firma della posta e autenticazione portale. Esempio di lettura dei certificati: Sottoscrizione Autenticazione Per approfondimenti vedere i punti 9 e 10 nelle FAQ Generali sulla Firma Digitale all indirizzo: https://www.firma.infocert.it/utilita/generali.php 10.1 Procedura Aprire il client di posta Thunderbird, dal menu Strumenti scegliere Impostazioni account: Pagina 37 di 75

38 Scegliere la voce Sicurezza dell account personale Cliccare sul pulsante Dispositivi di sicurezza Pagina 38 di 75

39 Cliccare su carica Inserire un nome a scelta nel campo Nome modulo e cliccare su sfoglia caricando il file bit4ipki.dll che si trova in C:\WINDOWS\SYSTEM32 (cliccare poi su Apri, OK e ancora su OK lasciando aperta la finestra Impostazioni Account ) Pagina 39 di 75

40 Inserire la Smart Card (che deve essere già stata attivata attraverso il programma Dike Util) e cliccare sulla voce Seleziona nella sezione Firma Digitale, si aprirà la finestra sotto riportata nella quale bisognerà inserire il PIN (8 cifre) della Smart Card e scegliere OK Si aprirà un pop up con la scelta del certificato, attenzione a scegliere, dal menù a tendina quello denominato CNS:CNS User Certificate [xx:xx:xx] e cliccare su OK Scegliere OK nella finestra sotto riportata Pagina 40 di 75

41 Al termine del passo 7 le sezioni Firma Digitale e Cifratura non saranno più vuote, ma conterranno la dicitura CNS:CNS User Certificate Lasciare la finestra Impostazioni account aperta Pagina 41 di 75

42 Cliccare su Visualizza certificati: Si apre la finestra Gestione Certificati, scegliere la scheda Autorità: Pagina 42 di 75

43 Scegliere Importa: Nella casella Nome file incollare il seguente indirizzo: https://www.firma.infocert.it/pdf/infocert_servizi_di_certificazione.cer Inserito l indirizzo scegliere Apri Pagina 43 di 75

44 Si apre la finestra Download certificato, mettere i tre segni di spunta come in figura: Cliccare su OK anche nella finestra Impostazioni account: la procedura è terminata. Per ulteriori informazioni: https://www.firma.infocert.it/installazione/certificato2.php Pagina 44 di 75

45 11. Predisporre il client di posta Outlook alla firma Dal menu Strumenti > scegliere Opzioni Si apre la finestra Opzioni: Scegliere la scheda Protezione Pagina 45 di 75

46 Mettere il segno di spunta ad Aggiungi la firma digitale ai messaggi in uscita quindi scegliere Impostazioni Si apre la finestra Cambia impostazioni di protezione: Pagina 46 di 75

47 Inserire un valore per la casella Nome impostazione di protezione: In corrispondenza della casella Certificato firma premere il pulsante Scegli Se la propria Smart Card è correttamente inserita nel lettore, si apre la finestra Selezione certificato: Selezionare il certificato contrassegnato dal proprio codice fiscale e scegliere Visualizza certificato Pagina 47 di 75

48 Scegliere la scheda Attendibilità Nella scheda Attendibilità selezionare l opzione Considera il certificato Attendibile OK Pagina 48 di 75

49 La finestra Selezione certificato è rimasta aperta: cliccare OK Nella finestra Cambia impostazioni di protezione : Lasciare o mettere il segno di spunta ad Invia certificati, per consentire l invio del proprio certificato allegato ai messaggi, può servire quando s intende cifrare la posta poiché, in tal caso, il destinatario deve necessariamente avere il certificato del mittente per decifrare i messaggi. Pagina 49 di 75

50 La finestra Opzioni è rimasta aperta: OK. La procedura è così completata. Pagina 50 di 75

51 12. Firmare i propri messaggi di posta elettronica In questa sezione sono descritti i passi necessari per cifrare e firmare i propri messaggi da inviare con i programmi di posta elettronica più diffusi in questo Ateneo Validità ed attendibilità Affinché la firma apposta ad un messaggio venga riconosciuta come valida ed attendibile è necessario che il destinatario abbia installato il certificato root della InfoCert tra quelli delle Autorità di certificazione fonti attendibili, abbia inoltre inserito il certificato del mittente, e dato fiducia allo stesso, come illustrato più avanti in questa guida, nella sezione: Gestione certificati di Mozilla Thunderbird Prerequisiti aggiornati Oltre a quanto in elenco nella sezione: 3. Prerequisiti iniziali, per portare a termine correttamente le operazioni di firma e cifratura dei propri messaggi di posta elettronica è necessario avere completato i seguenti passi: Attivazione della Smart Card Installazione del programma Bit4id Installazione del certificato root e le operazioni: Predisporre il client Mozilla Thunderbird Predisporre il client Microsoft Outlook Pagina 51 di 75

52 12.3 Firmare i messaggi di posta con Thunderbird NOTA: Operazione preliminare da effettuare solo al primo invio di un messaggio di posta firmato Aprire il client di posta Mozilla Thunderbird, dal menu Strumenti scegliere Impostazioni account quindi cliccare, a sinistra, su Sicurezza Verificare che siano valorizzati i campi delle sezioni: Firma digitale e Cifratura ATTENZIONE: il segno di spunta nella casella Apponi una firma digitale ai messaggi indica al programma di firmare tutti i messaggi di posta in uscita, si consiglia di togliere o comunque di lasciare vuota tale casella (è possibile scegliere di volta in volta quando firmare i propri messaggi) a meno che si abbia intenzione d inviare sempre il proprio certificato. Per approfondimenti vedere i punti 9 e 10 nelle FAQ Generali sulla Firma Digitale all indirizzo: https://www.firma.infocert.it/utilita/generali.php Pagina 52 di 75

53 Procedura Comporre il messaggio al quale si desidera apporre la firma digitale; quando il messaggio è pronto per essere spedito accertarsi che la Smart Card sia correttamente inserita nell apposito lettore quindi scegliere da Sicurezza > Apponi firma digitale Verificare, scegliendo nuovamente Sicurezza, che sia presente il segno di spunta su Apponi firma digitale Premere il pulsante Invia Pagina 53 di 75

54 Apparirà la finestra per l immissione del PIN: Immettere il proprio PIN e scegliere OK Nella cartella della propria posta inviata: selezionare il messaggio appena spedito che, se correttamente firmato, dovrà essere contrassegnato da un icona raffigurante una busta chiusa con un sigillo di ceralacca come nella figura seguente: La presenza di tale icona attesta la validità della firma e quindi la correttezza formale dell operazione appena effettuata. Pagina 54 di 75

55 12.4 Gestione certificati di Mozilla Thunderbird Certificati altrui Per attivare correttamente la ricezione e la spedizione di messaggi firmati e cifrati è necessario gestire i certificati dei destinatari di tali messaggi. I passi che seguono descrivono la gestione dei certificati altrui dal programma client di posta elettronica Mozilla Thunderbird Aprire il client di posta Thunderbird, dal menu Strumenti scegliere Impostazioni account: Scegliere la voce Sicurezza dell account personale Pagina 55 di 75

56 Cliccare sul pulsante Visualizza certificati Si apre la finestra Gestione Certificati, scegliere la scheda Certificati altrui Pagina 56 di 75

57 Selezionare il certificato che si vuole gestire e scegliere Modifica Modificare le impostazioni di affidabilità contrassegnando: Dai fiducia all autenticità di questo certificato quindi scegliere OK Ripetere la procedura, per ciascun certificato dei destinatari di posta firmata e cifrata Pagina 57 di 75

58 12.5 Firmare i messaggi di posta con Outlook Procedura Comporre il messaggio al quale si desidera apporre la firma digitale; quando il messaggio è pronto per essere spedito accertarsi che la Smart Card sia correttamente inserita nell apposito lettore quindi cliccare sull icona raffigurante la busta con la coccarda come in figura: All invio del messaggio viene richiesto l inserimento del PIN: Pagina 58 di 75

59 Inserire il proprio PIN e poi cliccare OK Nella cartella della posta inviata aprire il messaggio appena inviato: Un icona, raffigurante una coccarda giallo-rossa, deve essere presente nel riquadro dell intestazione: selezionarla con il tasto sinistro del mouse Si apre la finestra Firma digitale: valida Tale finestra attesta la correttezza formale dell operazione appena effettuata. Pagina 59 di 75

60 14. Cifrare i propri messaggi di posta elettronica 14.1 Cifrare i messaggi di posta con Mozilla Thunderbird Prerequisiti aggiornati Per potere inviare correttamente un messaggio di posta cifrato è prerequisito essenziale il possesso di un certificato valido ed attendibile del destinatario. Quando si intende scambiare posta cifrata per la prima volta è necessario richiedere al corrispondente destinatario l invio di un messaggio di posta elettronica firmato. Ottenuto il messaggio di posta firmato è necessario portare a termine la procedura: Gestione certificati di Mozilla Thunderbird, una tantum, per ciascun destinatario, come indicato nella sezione: Certificati altrui Procedura Comporre il messaggio che si desidera inviare cifrato; quando il messaggio è pronto per essere spedito accertarsi che la Smart Card sia correttamente inserita nell apposito lettore quindi scegliere da Sicurezza (pulsante nero) > Cifra questo messaggio È consigliabile scegliere unitamente anche Apponi firma digitale Pagina 60 di 75

61 Verificare, scegliendo nuovamente Sicurezza, che sia presente il segno di spunta su Cifra questo messaggio ed eventualmente anche su Apponi firma digitale Premere il pulsante Invia Apparirà la finestra per l immissione del PIN: Pagina 61 di 75

62 Immettere il proprio PIN e scegliere OK Nella cartella della propria posta inviata selezionando il messaggio appena spedito che dovrà essere contrassegnato, da un icona raffigurante una busta chiusa con un sigillo di ceralacca ed un icona raffigurante un lucchetto, come nella figura seguente: La presenza di tali icone attesta la validità della firma e della cifratura e quindi la correttezza formale dell operazione appena effettuata Errore invio messaggio cifrato da Thunderbird L errore, generalmente, è causato dall invio di un messaggio di posta cifrato ad un destinatario del quale non si possiede il certificato necessario per la crittografia. Soluzione: richiedere al destinatario l invio di un messaggio firmato, eseguire la procedura sopradescritta e provare nuovamente ad inviare il messaggio cifrato Pagina 62 di 75

AUTENTICAZIONE CON CERTIFICATI DIGITALI MOZILLA THUNDERBIRD

AUTENTICAZIONE CON CERTIFICATI DIGITALI MOZILLA THUNDERBIRD AUTENTICAZIONE CON CERTIFICATI DIGITALI MOZILLA THUNDERBIRD 1.1 Premessa Il presente documento è una guida rapida che può aiutare i clienti nella corretta configurazione del software MOZILLA THUNDERBIRD

Dettagli

Autenticazione con CNS (Carta Nazionale dei Servizi) Configurazione e utilizzo con il portale GisMasterWeb (v1.02 del 09/07/2014)

Autenticazione con CNS (Carta Nazionale dei Servizi) Configurazione e utilizzo con il portale GisMasterWeb (v1.02 del 09/07/2014) Autenticazione con CNS (Carta Nazionale dei Servizi) Configurazione e utilizzo con il portale GisMasterWeb (v1.02 del 09/07/2014) La Carta Nazionale dei Servizi (CNS) è lo strumento attraverso il quale

Dettagli

Di seguito sono descritti i prerequisiti Hardware e Software che deve possedere la postazione a cui viene collegata l Aruba Key.

Di seguito sono descritti i prerequisiti Hardware e Software che deve possedere la postazione a cui viene collegata l Aruba Key. 1 Indice 1 Indice... 2 2 Informazioni sul documento... 3 2.1 Scopo del documento... 3 3 Caratteristiche del dispositivo... 3 3.1 Prerequisiti... 3 4 Installazione della smart card... 4 5 Avvio di Aruba

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Microsoft Windows 30/10/2014 Questo manuale fornisce le istruzioni per l'utilizzo della Carta Provinciale dei Servizi e del lettore di smart card Smarty sui sistemi operativi

Dettagli

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione)

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione) CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA La consultazione della casella di posta elettronica predisposta all interno del dominio patronatosias.it può essere effettuata attraverso l utilizzo dei

Dettagli

Problema: al momento dell autenticazione si riceve il messaggio Certificato digitale non ricevuto Possibili cause: 1) La smart card non è una CNS e

Problema: al momento dell autenticazione si riceve il messaggio Certificato digitale non ricevuto Possibili cause: 1) La smart card non è una CNS e Problema: al momento dell autenticazione si riceve il messaggio Certificato digitale non ricevuto Possibili cause: 1) La smart card non è una CNS e non contiene il certificato di autenticazione: è necessario

Dettagli

Guida Titolo firma con certificato remoto DiKe 5.4.0. Sottotitolo

Guida Titolo firma con certificato remoto DiKe 5.4.0. Sottotitolo Guida Titolo firma con certificato remoto DiKe 5.4.0 Sottotitolo Pagina 2 di 14 Un doppio clic sull icona per avviare il programma. DiKe Pagina 3 di 14 Questa è la pagina principale del programma DiKe,

Dettagli

Firma Digitale Remota. Manuale di Attivazione, Installazione,Utilizzo

Firma Digitale Remota. Manuale di Attivazione, Installazione,Utilizzo Firma Digitale Remota Manuale di Attivazione, Installazione,Utilizzo Versione: 0.3 Aggiornata al: 02.07.2012 Sommario 1. Attivazione Firma Remota... 3 1.1 Attivazione Firma Remota con Token YUBICO... 5

Dettagli

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Guida all'installazione di SLPct Manuale utente Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Premessa Il redattore di atti giuridici esterno SLpct è stato implementato da Regione

Dettagli

LA POSTA ELETTRONICA

LA POSTA ELETTRONICA LA POSTA ELETTRONICA Nella vita ordinaria ci sono due modi principali di gestire la propria corrispondenza o tramite un fermo posta, creandosi una propria casella postale presso l ufficio P:T., oppure

Dettagli

Finanziamenti on line -

Finanziamenti on line - Finanziamenti on line - Manuale per la compilazione dei moduli di Gestione dei Progetti Finanziati del Sistema GEFO Rev. 02 Manuale GeFO Pagina 1 Indice 1. Introduzione... 4 1.1 Scopo e campo di applicazione...

Dettagli

Client PEC Quadra Guida Utente

Client PEC Quadra Guida Utente Client PEC Quadra Guida Utente Versione 3.2 Guida Utente all uso di Client PEC Quadra Sommario Premessa... 3 Cos è la Posta Elettronica Certificata... 4 1.1 Come funziona la PEC... 4 1.2 Ricevuta di Accettazione...

Dettagli

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Guida all Uso L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Cos è la Business Key La Business Key è una chiavetta USB portatile, facile da usare, inseribile

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento minilector/usb minilector/usb...1 Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento...1 1. La segnalazione luminosa (led) su minilector lampeggia?... 1 2. Inserendo una smartcard il led si accende

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1 Glossario... 3 2 Presentazione... 4 3 Quando procedere al ripristino

Dettagli

Guida all utilizzo del dispositivo USB

Guida all utilizzo del dispositivo USB Guida all utilizzo del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1. Glossario... 3 2. Guida all utilizzo del dispositivo USB... 4 2.1 Funzionamento del

Dettagli

Se il corso non si avvia

Se il corso non si avvia Se il corso non si avvia Ci sono quattro possibili motivi per cui questo corso potrebbe non avviarsi correttamente. 1. I popup Il corso parte all'interno di una finestra di popup attivata da questa finestra

Dettagli

Comunicazione scuola famiglia

Comunicazione scuola famiglia Manuale d'uso Comunicazione scuola famiglia INFOZETA Centro di ricerca e sviluppo di soluzioni informatiche per la scuola Copyright InfoZeta 2013. 1 Prima di iniziare l utilizzo del software raccomandiamo

Dettagli

Iscrizione al ReGIndE. tramite il Portale dei Servizi Telematici

Iscrizione al ReGIndE. tramite il Portale dei Servizi Telematici Aste Giudiziarie Inlinea S.p.A. www.procedure.it Iscrizione al ReGIndE (Registro Generale degli Indirizzi Elettronici) tramite il Portale dei Servizi Telematici Vademecum operativo realizzato dalla società

Dettagli

Sportello Telematico CERC

Sportello Telematico CERC Sportello Telematico CERC CAMERA DI COMMERCIO di VERONA Linee Guida per l invio telematico delle domande di contributo di cui al Regolamento Incentivi alle PMI per l innovazione tecnologica 2013 1 PREMESSA

Dettagli

Obiettivo del Documento

Obiettivo del Documento La firma digitale Obiettivo del Documento L obiettivo di questo documento è quello di offrire una guida rapida all utilizzatore sullo strumento di firma digitale. Qualsiasi altro approfondimento su normative

Dettagli

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB...

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 5 1.3.1 CREAZIONE GUIDATA DELLA FATTURA IN FORMATO XML

Dettagli

ISTRUZIONI PER L INVIO TRAMITE PEC (POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA) DI ISTANZE, COMUNICAZIONI E DOCUMENTI

ISTRUZIONI PER L INVIO TRAMITE PEC (POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA) DI ISTANZE, COMUNICAZIONI E DOCUMENTI ISTRUZIONI PER L INVIO TRAMITE PEC (POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA) DI ISTANZE, COMUNICAZIONI E DOCUMENTI Firenze, mercoledì 10 Maggio 2011 VERSIONE 1.2 DEL 10 Maggio2011 Pagina 2 di 8 In queste pagine

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer 1. Prima emissione certificato 1 2. Rilascio nuovo certificato 10 3. Rimozione certificato 13 1. Prima emissione certificato Dal sito

Dettagli

Mail da Web. Caratteristiche generali di Virgilio Mail. Funzionalità di Virgilio Mail. Leggere la posta. Come scrivere un email.

Mail da Web. Caratteristiche generali di Virgilio Mail. Funzionalità di Virgilio Mail. Leggere la posta. Come scrivere un email. Mail da Web Caratteristiche generali di Virgilio Mail Funzionalità di Virgilio Mail Leggere la posta Come scrivere un email Giga Allegati Contatti Opzioni Caratteristiche generali di Virgilio Mail Virgilio

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Guida all uso. Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi.

Guida all uso. Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi. Guida all uso Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi. Legenda Singolo = Fax o SMS da inviare ad un singolo destinatario Multiplo = Fax o SMS da inviare a tanti destinatari

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Manuale di utilizzo del servizio Webmail di Telecom Italia Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Obiettivi...

Dettagli

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com Guida alla configurazione della posta elettronica bassanonet.com 02 Guida alla configurazione della posta elettronica I programmi di posta elettronica consentono di gestire una o più caselle e-mail in

Dettagli

Manuale installazione DiKe Util

Manuale installazione DiKe Util Manuale installazione DiKe Util Andare sul sito Internet: www.firma.infocert.it Cliccare su software nella sezione rossa INSTALLAZIONE: comparirà la seguente pagina 1 Selezionare, nel menu di sinistra,

Dettagli

Deutsche Bank. db Corporate Banking Web Guida al servizio

Deutsche Bank. db Corporate Banking Web Guida al servizio Deutsche Bank db Corporate Banking Web Guida al servizio INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. SPECIFICHE DI SISTEMA... 4 3 MODALITÀ DI ATTIVAZIONE E DI PRIMO COLLEGAMENTO... 4 3. SICUREZZA... 5 4. AUTORIZZAZIONE

Dettagli

G e s t i o n e U t e n z e C N R

G e s t i o n e U t e n z e C N R u t e n t i. c n r. i t G e s t i o n e U t e n z e C N R G U I D A U T E N T E Versione 1.1 Aurelio D Amico (Marzo 2013) Consiglio Nazionale delle Ricerche - Sistemi informativi - Roma utenti.cnr.it -

Dettagli

Portale Unico dei Servizi NoiPA

Portale Unico dei Servizi NoiPA Portale Unico dei Servizi NoiPA Guida all accesso al portale e ai servizi self service Versione del 10/12/14 INDICE pag. 1 INTRODUZIONE... 3 2 MODALITÀ DI PRIMO ACCESSO... 3 2.1 LA CONVALIDA DELL INDIRIZZO

Dettagli

SID - GESTIONE FLUSSI SALDI

SID - GESTIONE FLUSSI SALDI Dalla Home page del sito dell Agenzia delle Entrate Cliccare sulla voce SID Selezionare ACCREDITAMENTO Impostare UTENTE e PASSWORD Gli stessi abilitati ad entrare nella AREA RISERVATA del sito (Fisconline

Dettagli

GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE

GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE (Vers. 4.4.0) Installazione... 3 Prima esecuzione... 6 Login... 7 Funzionalità... 8 Protocollo... 9 Inserimento nuovo protocollo... 11 Invio SMS... 14 Ricerca... 18 Anagrafica...

Dettagli

Seconda Università degli studi di Napoli Servizi agli studenti Servizio di Posta Elettronica Guida estesa

Seconda Università degli studi di Napoli Servizi agli studenti Servizio di Posta Elettronica Guida estesa Seconda Università degli studi di Napoli Servizi agli studenti Servizio di Posta Elettronica Guida estesa A cura del Centro Elaborazione Dati Amministrativi 1 INDICE 1. Accesso ed utilizzo della Webmail

Dettagli

Sportello Telematico CERC

Sportello Telematico CERC CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA - BRESCIA Sportello Telematico CERC PROCEDURA AGGIORNATA 2012 Brescia, 11 dicembre 2012 1 SERVIZIO WEB PER IL DEPOSITO DELLE DOMANDE DI CONTRIBUTI

Dettagli

Guida pratica di base

Guida pratica di base Adolfo Catelli Guida pratica di base Windows XP Professional Dicembre 2008 Sommario Accedere a Windows XP 4 Avviare Windows XP 4 Uscire da Windows XP 5 L interfaccia utente di Windows XP 6 Il desktop di

Dettagli

GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE

GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE (Vers. 4.4.0) Installazione... 3 Prima esecuzione... 6 Login... 7 Funzionalità... 8 Pratiche... 10 Anagrafica... 13 Documenti... 15 Inserimento nuovo protocollo... 17 Invio

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2011 Progetto Istanze On Line 21 febbraio 2011 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 PROGETTO ISTANZE ON LINE... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2012 Progetto Istanze On Line MOBILITÀ IN ORGANICO DI DIRITTO PRESENTAZIONE DOMANDE PER LA SCUOLA SEC. DI I GRADO ON-LINE 13 Febbraio 2012 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI

Dettagli

Configurazione Zimbra mail per accedere alla propria casella di posta tramite il browser.

Configurazione Zimbra mail per accedere alla propria casella di posta tramite il browser. Configurazione Zimbra mail per accedere alla propria casella di posta tramite il browser. Se vogliamo accedere alla nostra casella di posta elettronica unipg.it senza usare un client di posta (eudora,

Dettagli

Università degli Studi Roma Tre. Prenotazione on-line

Università degli Studi Roma Tre. Prenotazione on-line Università degli Studi Roma Tre Prenotazione on-line Istruzioni per effettuare la prenotazione on-line degli appelli presenti sul Portale dello Studente Assistenza... 2 Accedi al Portale dello Studente...

Dettagli

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE ESEGUIRE: MENU STRUMENTI ---- OPZIONI INTERNET --- ELIMINA FILE TEMPORANEI --- SPUNTARE

Dettagli

Dipartimento Comunicazione. Guida all Identificazione al Portale di Roma Capitale

Dipartimento Comunicazione. Guida all Identificazione al Portale di Roma Capitale Dipartimento Comunicazione Guida all Identificazione al Portale di Roma Capitale Sommario 1. Premessa... 3 2. Identificazione al Portale di Roma Capitale tramite documento d identità... 4 2.1 Registrazione

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

GUIDA RAPIDA PRODUTTORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it

GUIDA RAPIDA PRODUTTORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it GUIDA RAPIDA PRODUTTORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI 21 aprile 2015 www.sistri.it DISCLAIMER Il presente documento intende fornire agli Utenti SISTRI informazioni di supporto

Dettagli

Linee guida invio pratica telematica sportello cerc - anno 2013

Linee guida invio pratica telematica sportello cerc - anno 2013 LINEE GUIDA INVIO PRATICA TELEMATICA SPORTELLO CERC - ANNO 2013 1 INDICE 1. FASE PRELIMINARE pag.3 2. PREDISPOSIZIONE DELLA DOCUMENTAZIONE pag.4 3. INVIO DELLA DOMANDA DI CONTRIBUTO pag.4 4. CREA MODELLO

Dettagli

GUIDA RAPIDA TRASPORTATORI TRASPORTATORI PRODUTTORI INTERMEDIARI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it

GUIDA RAPIDA TRASPORTATORI TRASPORTATORI PRODUTTORI INTERMEDIARI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it GUIDA RAPIDA TRASPORTATORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI 21 aprile 2015 www.sistri.it DISCLAIMER Il presente documento intende fornire agli Utenti SISTRI informazioni di

Dettagli

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8 Creare e ripristinare immagine di con Windows 8 La versione Pro di Windows 8 offre un interessante strumento per il backup del computer: la possibilità di creare un immagine completa del, ovvero la copia

Dettagli

Come installare e configurare il software FileZilla

Come installare e configurare il software FileZilla Come utilizzare FileZilla per accedere ad un server FTP Con questo tutorial verrà mostrato come installare, configurare il software e accedere ad un server FTP, come ad esempio quello dedicato ai siti

Dettagli

ACCREDITAMENTO EVENTI

ACCREDITAMENTO EVENTI E.C.M. Educazione Continua in Medicina ACCREDITAMENTO EVENTI Manuale utente Versione 1.5 Maggio 2015 E.C.M. Manuale utente per Indice 2 Indice Revisioni 4 1. Introduzione 5 2. Accesso al sistema 6 2.1

Dettagli

AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0

AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0 AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0 Con questo aggiornamento sono state implementate una serie di funzionalità concernenti il tema della dematerializzazione e della gestione informatica dei documenti,

Dettagli

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux.

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux. FAQ su GeCo Qual è la differenza tra la versione di GeCo con installer e quella portabile?... 2 Esiste la versione per Linux di GeCo?... 2 Quali sono le credenziali di accesso a GeCo?... 2 Ho smarrito

Dettagli

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA STRUMENTI DI GESTIONE BIBLIOGRAFICA I software di gestione bibliografica permettono di raccogliere, catalogare e organizzare diverse tipologie di materiali, prendere appunti, formattare

Dettagli

Protocollo Informatico Manuale Utente ver. 3.8.0

Protocollo Informatico Manuale Utente ver. 3.8.0 - 1 - - Protocollo Informatico Pubblica Amministrazione Protocollo Informatico Manuale Utente ver. 3.8.0 Manuale utente - 1 - Proteus PA - 2 - - Protocollo Informatico Pubblica Amministrazione Indice 1

Dettagli

Indice. Pannello Gestione Email pag. 3. Accesso da Web pag. 4. Configurazione Client: Mozilla Thunderbird pagg. 5-6. Microsoft Outlook pagg.

Indice. Pannello Gestione Email pag. 3. Accesso da Web pag. 4. Configurazione Client: Mozilla Thunderbird pagg. 5-6. Microsoft Outlook pagg. POSTA ELETTRONICA INDICE 2 Indice Pannello Gestione Email pag. 3 Accesso da Web pag. 4 Configurazione Client: Mozilla Thunderbird pagg. 5-6 Microsoft Outlook pagg. 7-8-9 Mail pagg. 10-11 PANNELLO GESTIONE

Dettagli

Windows Mail Outlook Express 6 Microsoft Outlook 2003 Microsoft Outlook 2007 Thunderbird Opera Mail Mac Mail

Windows Mail Outlook Express 6 Microsoft Outlook 2003 Microsoft Outlook 2007 Thunderbird Opera Mail Mac Mail Configurare un programma di posta con l account PEC di Il Titolare di una nuova casella PEC può accedere al sistema sia tramite Web (Webmail i ), sia configurando il proprio account ii nel programma di

Dettagli

Procedura accesso e gestione Posta Certificata OlimonTel PEC

Procedura accesso e gestione Posta Certificata OlimonTel PEC Procedura accesso e gestione Posta Certificata OlimonTel PEC Informazioni sul documento Revisioni 06/06/2011 Andrea De Bruno V 1.0 1 Scopo del documento Scopo del presente documento è quello di illustrare

Dettagli

SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie [COB] Import massivo XML. ver. 1.0 del 14.05.2008 (ver. COB 3.13.01)

SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie [COB] Import massivo XML. ver. 1.0 del 14.05.2008 (ver. COB 3.13.01) SINTESI Comunicazioni Obbligatorie [COB] XML ver. 1.0 del 14.05.2008 (ver. COB 3.13.01) Questo documento è una guida alla importazione delle Comunicazioni Obbligatorie: funzionalità che consente di importare

Dettagli

Come configurare un programma di posta con l account PEC di GLOBALCERT.IT

Come configurare un programma di posta con l account PEC di GLOBALCERT.IT Come configurare un programma di posta con l account PEC di GLOBALCERT.IT Il Titolare di una nuova casella PEC può accedere al sistema sia tramite Web (Webmail i ), sia configurando il proprio account

Dettagli

Guida alla configurazione dell'e-mail di altri provider sul cellulare Galaxy S.

Guida alla configurazione dell'e-mail di altri provider sul cellulare Galaxy S. Guida alla configurazione dell'e-mail di altri provider sul cellulare Galaxy S. All accensione del Tab e dopo l eventuale inserimento del codice PIN sarà visibile la schermata iniziale. Per configurare

Dettagli

ADOBE READER XI. Guida ed esercitazioni

ADOBE READER XI. Guida ed esercitazioni ADOBE READER XI Guida ed esercitazioni Guida di Reader Il contenuto di alcuni dei collegamenti potrebbe essere disponibile solo in inglese. Compilare moduli Il modulo è compilabile? Compilare moduli interattivi

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i!

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! Manuale Utente S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! INDICE INDICE... 3 INTRODUZIONE... 3 Riguardo questo manuale...3 Informazioni su VOLT 3 Destinatari 3 Software Richiesto 3 Novità su Volt...3

Dettagli

Guida al programma 1

Guida al programma 1 Guida al programma 1 Vicenza, 08 gennaio 2006 MENU FILE FILE Cambia utente: da questa funzione è possibile effettuare la connessione al programma con un altro utente senza uscire dalla procedura. Uscita:

Dettagli

Procedura Import tracciato ministeriale

Procedura Import tracciato ministeriale Progetto SINTESI Dominio Provinciale Modulo Applicativo:COB Procedura Import tracciato ministeriale 1 INDICE 1 INTRODUZIONE... 3 2 LETTURA DEL FILE... 4 3 IMPORT DEI FILE... 10 4 VERIFICA DELLE BOZZE E

Dettagli

Guida al nuovo sistema di posta. CloudMail UCSC. (rev.doc. 1.4)

Guida al nuovo sistema di posta. CloudMail UCSC. (rev.doc. 1.4) Guida al nuovo sistema di posta CloudMail UCSC (rev.doc. 1.4) L Università per poter migliorare l utilizzo del sistema di posta adeguandolo agli standard funzionali più diffusi ha previsto la migrazione

Dettagli

Gestione posta elettronica (versione 1.1)

Gestione posta elettronica (versione 1.1) Gestione posta elettronica (versione 1.1) Premessa La presente guida illustra le fasi da seguire per una corretta gestione della posta elettronica ai fini della protocollazione in entrata delle mail (o

Dettagli

MailStore Proxy è disponibile gratuitamente per tutti i clienti di MailStore Server all indirizzo http://www.mailstore.com/en/downloads.

MailStore Proxy è disponibile gratuitamente per tutti i clienti di MailStore Server all indirizzo http://www.mailstore.com/en/downloads. MailStore Proxy Con MailStore Proxy, il server proxy di MailStore, è possibile archiviare i messaggi in modo automatico al momento dell invio/ricezione. I pro e i contro di questa procedura vengono esaminati

Dettagli

Gestione Nuova Casella email

Gestione Nuova Casella email Gestione Nuova Casella email Per accedere alla vecchia casella questo l indirizzo web: http://62.149.157.9/ Potrà essere utile accedere alla vecchia gestione per esportare la rubrica e reimportala come

Dettagli

Università degli Studi Roma Tre. Prove di Ammissione / Valutazione della Preparazione Iniziale

Università degli Studi Roma Tre. Prove di Ammissione / Valutazione della Preparazione Iniziale Università degli Studi Roma Tre Prove di Ammissione / Valutazione della Preparazione Iniziale Istruzioni per l individuazione della propria Prematricola e della posizione in graduatoria Introduzione...

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

Guida al sistema Bando GiovaniSì

Guida al sistema Bando GiovaniSì Guida al sistema Bando GiovaniSì 1di23 Sommario La pagina iniziale Richiesta account Accesso al sistema Richiesta nuova password Registrazione soggetto Accesso alla compilazione Compilazione progetto integrato

Dettagli

GESTIONE DELLA E-MAIL

GESTIONE DELLA E-MAIL GESTIONE DELLA E-MAIL Esistono due metodologie, completamente diverse tra loro, in grado di consentire la gestione di più caselle di Posta Elettronica: 1. tramite un'interfaccia Web Mail; 2. tramite alcuni

Dettagli

GESTIONE DELLA PROCEDURA

GESTIONE DELLA PROCEDURA Manuale di supporto all utilizzo di Sintel per Stazione Appaltante GESTIONE DELLA PROCEDURA Data pubblicazione: 17/06/2015 Pagina 1 di 41 INDICE 1. Introduzione... 3 1.1 Obiettivo e campo di applicazione...

Dettagli

TRIBUNALE DI FIRENZE Presidenza Viale Guidoni n.61-50127 Firenze -lei. 0557996279 -fax 0557996384 e-mail: presidenza.tribunale.firenze@qiustizia.

TRIBUNALE DI FIRENZE Presidenza Viale Guidoni n.61-50127 Firenze -lei. 0557996279 -fax 0557996384 e-mail: presidenza.tribunale.firenze@qiustizia. TRIBUNALE DI FIRENZE Presidenza Viale Guidoni n.61-50127 Firenze -lei. 0557996279 -fax 0557996384 e-mail: presidenza.tribunale.firenze@qiustizia.it Firenze,.18. (?D.-l ~ AI SIGG.RI PRESIDENTIDEGLI ORDINI

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

Denuncia di Malattia Professionale telematica

Denuncia di Malattia Professionale telematica Denuncia di Malattia Professionale telematica Manuale utente Versione 1.5 COME ACCEDERE ALLA DENUNCIA DI MALATTIA PROFESSIONALE ONLINE... 3 SITO INAIL... 3 LOGIN... 4 UTILIZZA LE TUE APPLICAZIONI... 5

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Meeting

TeamViewer 8 Manuale Meeting TeamViewer 8 Manuale Meeting Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni

Dettagli

EndNote Web. Quick Reference Card THOMSON SCIENTIFIC

EndNote Web. Quick Reference Card THOMSON SCIENTIFIC THOMSON SCIENTIFIC EndNote Web Quick Reference Card Web è un servizio online ideato per aiutare studenti e ricercatori nel processo di scrittura di un documento di ricerca. ISI Web of Knowledge, EndNote

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

PAGARE IL CONTRIBUTO UNFICATO E MARCA DA BOLLO ONLINE È POSSIBILE E CONSENTE LA COMPLETA REALIZZAZIONE DEL PROCESSO CIVILE TELEMATICO

PAGARE IL CONTRIBUTO UNFICATO E MARCA DA BOLLO ONLINE È POSSIBILE E CONSENTE LA COMPLETA REALIZZAZIONE DEL PROCESSO CIVILE TELEMATICO Pagamento contributo telematico, versione 2.2 del 30/1/2015, SABE SOFT pag. 1 PAGARE IL CONTRIBUTO UNFICATO E MARCA DA BOLLO ONLINE È POSSIBILE E CONSENTE LA COMPLETA REALIZZAZIONE DEL PROCESSO CIVILE

Dettagli

WEB Conference, mini howto

WEB Conference, mini howto Prerequisiti: WEB Conference, mini howto Per potersi collegare o creare una web conference è necessario: 1) Avere un pc con sistema operativo Windows XP o vista (windows 7 non e' ancora certificato ma

Dettagli

ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO

ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO Come eseguire una sessione DEMO CONTENUTO Il documento contiene le informazioni necessarie allo svolgimento di una sessione di prova, atta a verificare la

Dettagli

La procedura di registrazione prevede cinque fasi: Fase 4 Conferma

La procedura di registrazione prevede cinque fasi: Fase 4 Conferma Guida Categoria alla registrazione StockPlan Connect Il sito web StockPlan Connect di Morgan Stanley consente di accedere e di gestire online i piani di investimento azionario. Questa guida offre istruzioni

Dettagli

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali Manuale d uso Gestione Aziendale Software per l azienda Software per librerie Software per agenti editoriali 1997-2008 Bazzacco Maurizio Tutti i diritti riservati. Prima edizione: settembre 2003. Finito

Dettagli

SOGEAS - Manuale operatore

SOGEAS - Manuale operatore SOGEAS - Manuale operatore Accesso La home page del programma si trova all indirizzo: http://www.sogeas.net Per accedere, l operatore dovrà cliccare sulla voce Accedi in alto a destra ed apparirà la seguente

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2013 Progetto Istanze On Line ESAMI DI STATO ACQUISIZIONE MODELLO ES-1 ON-LINE 18 Febbraio 2013 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 COMPILAZIONE DEL MODULO

Dettagli

Guida all iscrizione al TOLC Test On Line CISIA

Guida all iscrizione al TOLC Test On Line CISIA Guida all iscrizione al TOLC Test On Line CISIA Modalità di iscrizione al TOLC Per iscriversi al TOLC è necessario compiere le seguenti operazioni: 1. Registrazione nella sezione TOLC del portale CISIA

Dettagli

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Alex Gotev 1 Contenuti Che cos'è Puppy Linux? Come posso averlo? Come si avvia? Che programmi include? Installazione su Chiavetta USB Domande

Dettagli

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA Supponiamo di voler eseguire una istantanea del nostro desktop, quella che in gergo si chiama Screenshot (da screen, schermo, e shot, scatto fotografico).

Dettagli