Dalla teoria generale del documento alla fatturazione elettronica

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Dalla teoria generale del documento alla fatturazione elettronica"

Transcript

1 Ettore Battelli Dalla teoria generale del documento alla fatturazione elettronica ARACNE

2 Copyright MMVIII ARACNE editrice S.r.l. via Raffaele Garofalo, 133 A/B Roma (06) ISBN I diritti di traduzione, di memorizzazione elettronica, di riproduzione e di adattamento anche parziale, con qualsiasi mezzo, sono riservati per tutti i Paesi. Non sono assolutamente consentite le fotocopie senza il permesso scritto dell Editore. I edizione: gennaio 2008

3 A Ginevra e Giuseppina le mie nonne, due donne straordinarie

4

5 INDICE Introduzione 15 CAPITOLO PRIMO IL DOCUMENTO ELETTRONICO NELLA TEORIA GENERALE DEL DOCUMENTO 1. Il documento: valore ontologico e valore semantico Diritto e linguaggio: scrittura e forma, scrittura e testo Forma e norma, monumento e documento Forma, contratto e scrittura privata Linguaggio informatico e linguaggio telematico: dato e documento La forma telematica Il documento Elemento materiale e contenuto del documento Il documento come res e i diritti sul documento Il documento come res: disponibilità e accesso 52 2 Il documento giuridico Documento giuridico e archiviazione L attività di documentazione Documentazione e res documentata Tabulae publicae e documenti privati I documenti privati in età classica: valore e tipologia L evoluzione post-classica: dalla funzione prevalentemente probatoria a quella anche costitutiva Il documento nel diritto giustinaneo I caratteri del documento giuridico medioevale Documentazione ai fini di validità dell atto e documentazione a fini di prova La prova documentale nel codice civile (cenni) La scrittura privata La «crisi» della sottoscrizione: il telefax 75 3 Il documento informatico 79 7

6 8 Indice 3.1 La normativa nazionale e comunitaria La prima nozione di documento informatico: l art. 491 bis c.p La storia di una stratificazione contraddittoria La prima ambigua disciplina del documento elettronico Le modifiche, in punto di firme elettroniche, introdotte dal D.P.R. 137/ L introduzione del Codice dell amministrazione ditale: alla ricerca di una ratio legis La nozione di documento informatico e le due funzioni della documentazione: la forma e la prova Le caratteristiche fondamentali: Attribuzione di una data certa (Cenni) Immodificabilità del contenuto (Cenni) Riproducibilità Accessibilità Trasferibilità Leggibilità Sicurezza Il criterio legislativo di equivalenza tra documenti cartacei e informatici, la pluralità di tipi di firme elettroniche e i quattro tipi legali di documento informatico Il documento informatico privo di firma Il documento informatico con firma elettronica non qualificata Il documento informatico con firma elettronica qualificata (e in specie digitale): effetti probatori e sostanziali Il documento informatico con firma autenticata 150 CAPITOLO SECONDO DOCUMENTO ELETTRONICO E FATTURA ELETTRONICA: LA PATERNITÀ DELLA DICHIARAZIONE INFORMATICA 1. La Fattura elettronica: tentativo di un inquadramento dogmatico 153

7 Indice La fattura cartacea (Cenni) La fattura elettronica (Cenni) Le novità civilistiche Fattura elettronica e prassi amministrativa Estensione normativa della possibilità di emissione delle fatture per via telematica Formazione, conservazione, archiviazione (Cenni) I modelli emergenti di Elettronic Invoice Presentment and Payment (EIPP) Nuove regole giuridiche per i documenti informatici rilevanti ai fini fiscali Il q u a d r o n o r m a t i v o L intervento comunitario Le modifiche alla direttiva n. 77/388/CEE Le modificazioni introdotte dal D.Lgs. 52/ Il D.P.C.M. 13 gennaio Circolare dell Agenzia delle Entrate 19 ottobre 2005, n. 45/E I documenti informatici rilevanti ai fini fiscali Le scritture contabili tenute con modalità informatiche Il documento informatico riguardante altri libri societari Caratteristiche dei documenti fiscali informatici Fattura elettronica: il rapporto dogmatico con le disposizioni generali in tema di documento elettronico Documento analogico e digitale Documento digitale e fattura elettronica Gli strumenti per la gestione digitale del ciclo di fatturazione nel quadro della paternità delle scritture Imputabilità del documento informatico e sistemi di autenticazione La firma digitale Firma digitale e normativa di riferimento Differenze tra firma autografa e firma elettronica La disciplina dell attività di certificazione e la sua incidenza sulla paternità del documento Certificazione e certificati elettronici I vantaggi della Firma digitale 200

8 10 Indice 4.3 La Posta elettronica certificata (PEC) Posta elettronica certificata e normativa di riferimento I vantaggi della Posta elettronica certificata La conservazione sostitutiva (rinvio) Conservazione sostitutiva: la normativa di riferimento I vantaggi della conservazione sostitutiva Fattura elettronica come documento a valore legale Le prove documentali Il documento informatico in sede di giudizio La repudiation Tempo e documento informatico: la data certa Il tempo del documento informatico Il riferimento temporale La marca temporale Time Stamping (TS) L equiparazione della fattura elettronica alla fattura cartacea La paternità della scrittura nella fattura I Presupposti dell equiparazione Il principio di consensualità I requisiti formali della fattura nel quadro dell attuale disciplina sul documento elettronico Fattura elettronica come atto unilaterale recettizio Il concetto di trasmissione tra «spedizione» e «consegna» 238 CAPITOLO TERZO LA FATTURAZIONE ELETTRONICA: LE PROBLEMATICHE CIVILISTICHE 1. Obbligo di emissione Soggetto obbligato all emissione della fattura Contenuto della fattura Il contenuto europeo 242

9 Indice II contenuto italiano Contenuto minimo obbligatorio Contenuto delle operazioni soggette al c.d. reverse charge Cessioni intracomunitarie di mezzi di trasporto nuovi Regime speciale del margine per i beni usati Operazioni effettuate dalle agenzie di viaggio e turismo Proposta di Direttiva comunitaria: applicazione facoltativa del regime IVA ordinario La numerazione della fattura Caratteristiche della fattura elettronica europea: autenticità e integrità La trasmissione della fattura europea e la firma digitale La trasmissione elettronica mediante il sistema EDI Altri metodi per la trasmissione della fattura elettronica Metodi per la trasmissione (invio) delle fatture Consegna/spedizione in forma cartacea Precisazioni: modalità ordinaria di invio Modalità alternativa per fattura emessa su carta ed inviata in formato elettronico Spedizione/trasmissione per le fatture in formato elettronico (previo consenso del destinatario) Fattura emessa ed inviata in formato elettronico: con sistemi web-based Segue: con metodo dell accordo quadro Segue: con metodo del terzo che funge da intermediario M o m e n t o d i emissione della fattura: gli effetti La prova della spedizione telematica Fattura elettronica trasmessa per via telematica Modalità di emissione della fattura Fattura emessa dal fornitore La risoluzione n. 202/E del Fattura emessa dal terzo (outsourcing) Destinatario dell operazione o terzo soggetto incaricato residente in Paesi o territori terzi Il provvedimento del 9 dicembre

10 12 Indice 6.5 Fattura emessa dal cliente (L autofattura) L autofattuazione: pro e contro Autofatturazione nelle operazioni con l estero Autofatturazione per conto terzi Obbligatorietà dell autofattura Il formato della fattura La fattura in formato XML Il linguaggio XML La fattura unica: termini, lingua, valuta Fattura unica o cumulativa per cessioni di beni e prestazioni di servizi effettuate nello stesso giorno Fattura differita e fatturazione triangolare Lingua e valuta La responsabilità dell emissione La registrazione delle fatture 320 CAPITOLO QUARTO LA CONSERVAZIONE E L ARCHIVIAZIONE DELLE FATTURE ELETTRONICHE 1. La conservazione e l archiviazione digitale Regole per l archiviazione digitale del documento Regole per la conservazione digitale dei documenti Regole per la conservazione dei documenti analogici Regole per la conservazione dei documenti digitali Particolari osservazioni sulla conservazione dei documenti a rilevanza tributaria La conservazione sostitutiva delle fatture elettroniche Presupposti Dal D. Lgs. n. 357/94 al Parere dell Agenzia delle Entrate 29 dicembre D.P.R. n. 633/1972, art. 39 (come integrato dal D.Lgs.n. 52/2004) Rapporti con il D.M. 23 gennaio Delibera CNIPA 19 febbraio 2004, n Il Codice dell Amministrazione Digitale 340

11 Indice La circolare dell Agenzia delle Entrate 6 dicembre 2006, n. 36/E Modalità di conservazione La scelta tra gestione interna ed esterna La conservazione delle fatture attive La conservazione delle fatture passive La distruzione delle fatture passive analogiche Archiviazione elettronica delle fatture per conto terzi Conservazione delle fatture elettroniche in un altro Paese (comunitario o extra-comunitario) Il quadro di riferimento I vincoli per la conservazione all estero Scritture contabili e luogo di conservazione La mancata opzione per la conservazione elettronica Il processo di conservazione dei documenti rilevanti ai fini tributari Il processo di conservazione dei documenti informatici rilevanti ai fini tributari Il processo di conservazione dei documenti analogici rilevanti ai fini tributari L intervento del pubblico ufficiale Precisazioni Il responsabile della conservazione Il riversamento dei documenti informatici e analogici conservati Le comunicazioni da effettuare all Amministrazione finanziaria L obbligo di esibizione in caso di verifiche e controlli L assolvimento dell imposta di bollo sui documenti informatici Le problematiche inerenti l IVA applicata alle transazioni on line Una sintetica analisi sulle normative che regolano il commercio elettronico Le problematiche inerenti l Iva applicata alle transazioni on-line B2C e B2B Le disposizioni contro il riciclaggio L e-waste 374

12 14 Indice 12.1 La distruzione dei documenti analogici Lo smaltimento dei rifiuti elettronici 375 CAPITOLO QUINTO COSTI E VANTAGGI DELLE FATTURE ELETTRONICHE 1. I casi di studio Il caso De Longhi Area di applicazione e soluzione adottata: i vantaggi Il caso COOP Consumatori Nord Est I documenti oggetto di conservazione sostitutiva e la soluzione adottata: i vantaggi Il caso Danone I documenti oggetto di conservazione sostitutiva e la soluzione adottata: i vantaggi Il caso Bennet Area di applicazione e soluzione adottata: i benefici Il caso Denso Thermal System Area di applicazione e soluzione adottata: i vantaggi Considerazioni sulle case history I costi della fatturazione elettronica I vantaggi della fattura elettronica Considerazioni conclusive 396 Postilla: Diritto degli scambi on line e diritto contrattuale europeo 399

13 INTRODUZIONE I documenti digitali e la conservazione a norma L evoluzione tecnologica, che prende le mosse dalla fondazione della logica su basi matematiche 1 unita allo studio delle potenzialità elettroniche, ha determinato lo sviluppo di strumenti basati sull elettronica, di cui l informatica è una parte fondamentale. Quando poi si è dato vita alle reti di computers, alla posta elettronica ed infine al Word Wide Web 2 si è compiuta la rivoluzione tecnologica (l introduzione della telematica 3 ) che ha inciso, modificando le abitudini di vita e strutture organizzative ormai plurisecolari, determinando la crisi o la rivisitazione di alcuni concetti chiave della nostra cultura 4. 1 Appare fondamentale in tal senso l opera di George Boole intorno alla metà del XIX secolo il quale pose le nuove basi della logica. I capisaldi della teoria booleana sono rappresentati da una parte nella possibilità di esprimere il tutto in logica binaria, ossia nell alternativa vero- falso o se si preferisce 0 e 1, e dall altra nell applicazione di alcuni operatori logici del tipo and, or, not alle proposizioni del discorso. 2 Sulla nascita del Web si veda T. BERNERS-LEE, L architettura del nuovo Web, Feltrinelli, Milano 2001 (traduzione di G. CARLOTTTI dall originale inglese Weaving the Web. The Original Design and the Ultimate destiny of the Word Wide Web by Its Inventor) ove l Autore in apertura ricorda come il programma dal quale poi sarebbe nato il Web venne da lui chiamato Enquire, acronimo di Enquire Within upon Everything, ossia entrate pure per avere informazioni su ogni argomento. 3 Sia l informatica che la telematica hanno la loro radice etimologica nell informazione. Se l informatica è «l insieme dei vari aspetti scientifici e tecnici che sono specificatamente apprestati alla raccolta e al trattamento dell informazione e in parte all elaborazione automatica dei dati, come sussidio e supporto alla documentazione, alla ricerca e allo studio» e deriva il suo nome dall abbreviazione dei termini francesi informat(ion) e (automa)tique, con telematica «si designa l integrazione, su scala nazionale e internazionale, di sistemi di elaboratori con serie di terminali per mezzo delle linee telefoniche e telegrafiche o delle onde radio (previa introduzione di adatti dispositivi di codifica e decodifica delle informazioni), attuata allo scopo di realizzare una rete di utenza per servizi che prevedono tra l altro l accesso interattivo a banche di dati, la riproduzione a distanza di scritti o disegni (facsimile), la trasmissione e la ricezione di immagini (telescrittura, videolento, ecc.), la ricezione di notizie di pubblica utilità (videotex, teletext, ecc.), la comunicazione simultanea tra più utenti (videoconferenza)». Definizioni tratte dal Vocabolario della lingua italiana, Istituto della Enciclopedia Italiana, Treccani, Roma Sul punto vedi J. RIFKIN, L era dell accesso. La rivoluzione della new economy, Mondadori, Milano 2000 (traduzione di P. CANTON dall originale inglese The Age of Access). 15

14 16 Introduzione Se è indubbiamente vero che «i sistemi informativi si sono sviluppati sotto la spinta evolutiva di due istituzioni fondamentali dell età moderna: l amministrazione dello stato e l impresa capitalistica» 5, facendo sì che le potenzialità degli sviluppi sopra accennati fossero indirizzate al perseguimento dei fini specifici di queste istituzioni, venendosi a creare così i concetti di e-government ed e-commerce, non è meno vero che questi rappresentano soltanto una parte, se pur significativa, dell utilizzo degli strumenti elettronici come fonte di sapere. Questi due settori, e specialmente quello imprenditoriale, dotati delle risorse economiche necessarie per gli investimenti, hanno determinato lo sviluppo di strumenti tecnici, e reclamato poi il loro riconoscimento giuridico, per poter operare con relativa certezza in un mondo ove le contrattazioni avvengono tra elaboratori (Electronic Data Interchange) ovvero tra persone lontane che non si conoscono 6. Ebbene, questa strada ha portato allo sviluppo delle tecniche di crittografia e alla loro applicazione in termini di firma elettronica e firma digitale, nonché di chiavi biometriche 7, per risolvere uno dei problemi centrali dei documenti elettronici ovvero la necessità di associare con ragionevole certezza una tradizionale firma autografa all individuo richiedente una determinata operazione. 5 Pressoché testualmente G. MARTINETTI, Informazione e sapere, in P. ROSSI (a cura di), La memoria del sapere, Laterza, Bari 1988, p Si vedano le numerose sessioni di lavoro della Commissione della Nazioni Unite per il diritto commerciale internazionale volte alla formulazioni di regole uniformi per assicurare il più alto grado di certezza giuridica e di armonizzazione tra le legislazioni nazionali. I principi intorno a cui ruota tutta la produzione e che poi sono confluiti nelle varie legislazioni sono l equivalente funzionale del mezzo elettronico al supporto cartaceo e la neutralità tecnica delle regole, nonché la necessità che i mezzi elettronici possano essere introdotti in giudizio come mezzi di prova. 7 Per le nozioni di base sulla crittografia e sulla firma digitale si rimanda a M. MICCOLI, Documento e commercio elettronico. Guida al Regolamento italiano (D.P.R.. 513/97), Ipsoa, Milano 1998, p. 1 ss. Per un applicazione sperimentale delle chiavi biometriche (definite dall articolo 22, lett. e T.U.D.A. come «la sequenza di codici informatici utilizzati nell ambito di meccanismi di sicurezza che impiegano metodi di verifica dell identità personale basati su specifiche caratteristiche fisiche dell utente») si veda il web site nella parte relativa al voto elettronico, ove ci si riferisce all esperienza di Avellino in occasione del referendum costituzionale del 7 ottobre 2001, nonché ad una sezione elettronica del comune di Campobasso in occasione delle elezioni amministrative del maggio La scheda elettronica conterrà, a quanto si legge, oltre ai dati identificativi anche la registrazione dell impronta digitale.

15 I documenti digitali e la conservazione a norma 17 Si deve ricordare come in questi settori, alle prese con una grande quantità di dati da elaborare, si sviluppano e potenziano i sistemi informativi automatizzati, detti altrimenti sistemi informatici 8, utilizzati per la gestione di un elevata quantità di dati al fine di una loro elaborazione per trarne le informazioni necessarie, normalmente, ma non necessariamente, per il processo decisionale 9. Fare una sintesi di tutte le applicazioni, allo scopo di mettere in evidenza come le problematiche dei documenti elettronici (categoria al cui interno si collocano i documenti informatici 10 ), non siano limitate solo al settore del commercio elettronico, ma una volta diffusi si pongono come strumenti sempre più sofisticati in grado di rappresentare fatti giuridici rilevanti 11, sarebbe impossibile. 8 Su questi concetti si veda C. BATINI - G. DE PETRA - M. LENZERINI - G. SANTUCCI, La progettazione concettuale dei dati, Franco Angeli, Milano 1993, p. 11 ss. 9 Sul percorso storico e tecnologico si veda G. MARTINETTI, Informazione e sapere, cit., p. 359 ss.; mentre per un applicazione alle strutture pubbliche si veda l articolo 6 quater del d.l. 12 gennaio 1991, n. 6 conv. con modif. con la l. 15 marzo 1991, n. 80 che prevede la possibilità per gli enti locali di rilasciare i certificati anagrafici attraverso sportelli automatici. Successivamente l articolo 3 del D.LGS. 12 febbraio 1993, n. 39 stabiliva che, di norma, gli atti amministrativi dovessero essere redatti attraverso sistemi informatici automatizzati. Nel vigore di questa norma e prima dell emanazione dell articolo 15 della l. 59/1997 si veda la sentenza Cass., 28 dicembre 2000, n , in Diritto e Formazione, 2002, p. 681 ss. (con nota di F. MARTINI, Dalla sottoscrizione autografa degli atti amministrativi all'identificabilità dell'autore: limiti e prospettive del processo di informatizzazione della Pubblica Amministrazione), sull impossibilità di utilizzare procedure standardizzate per l adozione di provvedimenti amministrativi (nella specie ordinanze - ingiunzioni per violazione al Codice della Strada) che in base alla legge devono essere motivati in relazione al caso concreto. 10 Tali documenti sono caratterizzati dall essere un insieme di bits, ove il singolo bit è la componente elementare (acronimo di binary digit, e cioè cifra che può assumere il valore 0/1), che riduce ad identità strutturale un suono, un immagine, una parola, e dall essere conservati su dei supporti elettronici, magnetici, ottici. Il contenuto è così suscettibile di più utilizzi. Si faccia l esempio dei registri immobiliari tradizionali, che altro non sono se non una banca dati, dove è possibile l interrogazione solo o attraverso il nome del proprietario (sistema italiano) o attraverso il fondo (sistema alto-atesino) poiché i dati cartacei non hanno che questa potenzialità in relazione a come sono stati inseriti. Se invece pensiamo ad una base di dati informatica, una volta costruita, questa sarà interrogabile a partire da uno qualunque degli indici inseriti. Per esemplificare si faccia l ulteriore esempio di un elenco telefonico o di un rubrica personale: se gli stessi dati fossero in formato elettronico sarebbe possibile poter individuare quante persone hanno un numero di telefono, per esempio che inizia con il 7, laddove con lo strumento cartaceo potrei reperire numero e indirizzo solo partendo dal dato noto del cognome. 11 Si vedano in proposito le norme di cui agli articoli 234 c.p.p. e 2712 c.c. che sono norme sull istruzione probatoria che il legislatore ha confezionato lasciando un varco che permettesse l ingresso dell innovazione tecnologica nel processo.

16 18 Introduzione Un avvertenza riguarda, infine, il generale sospetto che circonda questi strumenti, e cioè la paura che siano modificabili: ebbene se ciò è indubbiamente vero, non è meno vero che pericoli di falsificazioni riguardano anche gli strumenti tradizionali. È vero tuttavia, che in questo settore sono più insidiose le falsificazioni perché a prima vista non riconoscibili: ma la difficoltà di un loro accertamento non deve portare ad una eccessiva diffidenza, bensì all idea che occorra un attenzione specifica, rivolta alle specificità dei mezzi considerati che potranno dare il più delle volte maggiori informazioni di quanto possano i mezzi tradizionali. Una informazione ottimale è possibile quando si posseggano più dati possibili, e che questi dati siano, ovviamente veri; ma per gestire in maniera efficace una pluralità di dati, per eventualmente svolgere esami incrociati al fine di svelare quelli non veritieri occorre avere sufficiente contezza delle strutture informatiche e della loro fallibilità allo scopo di saggiarne volta per volta la loro attendibilità. Lo sviluppo e la diffusione delle tecnologie dell informazione e della comunicazione (Information and Communications Technology; ICT) sta, comunque, cambiando velocemente i caratteri della nostra società. È cambiato il modo di lavorare, di comunicare, di documentare e di trascorrere il tempo libero. L innovazione tecnologica è un obiettivo primario delle imprese le quali, per operare con successo su mercati globali, necessitano di servizi pubblici efficienti e facilmente accessibili. Gli effetti di questo fenomeno sulla produzione documentaria sono decisamente rilevanti. Il computer viene correntemente utilizzato per produrre, trasmettere, ricevere e memorizzare documenti elettronici senza uno schema archivistico normalizzato e con alte percentuali di duplicazione. Inoltre, per ragioni di opportunità o per abitudine, ogni oggetto informativo elettronico viene stampato più volte con conseguente incremento della massa cartacea che si riversa sulle strutture di archivio. Questa situazione, già abbastanza difficile sotto il profilo della gestione dei documenti cartacei, si è complicata ulteriormente con l introduzione della firma elettronica.

17 I documenti digitali e la conservazione a norma 19 Il computer, da strumento utilizzato per produrre testi da stampare e sottoscrivere con firma autografa, è diventato strumento capace di produrre documenti informatici a valenza giuridica e forza probatoria. Pertanto, se ieri l attivazione di un sistema di gestione elettronica dei documenti era un opportunità, oggi diventa una necessità. Così come diventa una necessità lo sviluppo di soluzioni di natura organizzativa e tecnologica atte a garantire la conservazione nel tempo e la fruizione della memoria digitale. Queste necessità hanno assunto carattere di urgenza con il fiorire di una serie di iniziative volte a rinnovare radicalmente l operatività delle imprese attraverso l impiego delle tecnologie dell informazione e della comunicazione (ICT). Si tratta delle nuove aree applicative conosciute con i termini di: e- procurement (approvvigionamenti on line); e soprattutto di e-commerce (commercio elettronico). Per e-commerce si intende un sistema di transazioni commerciali compiute per via telematica, attraverso Internet, coinvolgendo un numero potenzialmente illimitato di utenti. La rete delle reti è il mercato in cui i clienti si servono da soli in qualunque momento della giornata e in qualunque momento dell anno, permettendo alle imprese di concretizzare le operazioni di vendita in tempi più rapidi. L e-commerce può essere classificato in relazione alle diverse categorie di soggetti coinvolti nelle transazioni. Il business to business (B2B) riguarda gli scambi di informazioni, materie prime o semilavorati, tra aziende che, di volta in volta, possono svolgere il ruolo di committenti, fornitori, partner produttivi, distributori commerciali, ecc. L'espressione indica, infatti, generalmente i rapporti tra aziende nel mercato dei prodotti industriali. Quest'ultimo si caratterizza per il fatto che acquirente e venditore perseguono gli stessi obiettivi e hanno simili configurazioni organizzativo-decisionali. Il business to consumer (B2C) riguarda, invece, la fornitura dei beni e servizi direttamente all utente finale. Il business to administration (B2A), riguarda i rapporti che si possono instaurare tra imprese e pubbliche amministrazioni (ad es., nella

18 20 Introduzione partecipazione a procedure di gara telematica, aste on line o market place 12 ). Si constata, però, come in Italia il commercio elettronico sembra decollare con difficoltà, si levano voci di delusione per il mancato boom del nuovo mercato. Senza abbandonarsi ad un eccessivo pessimismo è, tuttavia, corretto ammettere che le aziende italiane non sono ancora del tutto preparate a sfruttare interamente le potenzialità del business on line La gara telematica permette alle P.A. di svolgere on-line tutte le operazioni previste nelle procedure di acquisto di beni e servizi, per importi sopra o sotto soglia comunitaria. L asta on-line è un luogo virtuale dove unità ordinanti (preventivamente registrate) e fornitori (preventivamente abilitati) si incontrano per contrattare con rilanci successivi, il prezzo di acquisto di un determinato bene o servizio. Il market-place è un sito informatico di intermediazione che favorisce l incontro tra domanda e offerta di beni e servizi. Esso è costituito da una piattaforma tecnologica che consente alle unità ordinanti di effettuare acquisti facendo riferimento a cataloghi predisposti da fornitori abilitati. 13 Su contrattazione on line e commercio elettronico, vedi: T. BALLARINO, Internet nel mondo della legge, Cedam, Padova 1998; C. M. BIANCA, I contratti digitali, in Studium juris, 1998, p ss.; R. BORRUSO, Computer e diritto, Giuffrè, Milano 1988; ID., Civiltà del computer, Giuffrè, Milano 1978; R. CLARIZIA, Il commercio elettronico: gli aspetti giuridici generali e le problematiche contrattuali, in Riv. not., 1999, I, p ss.; ID., Informatica e conclusione del contratto, Giuffrè, Milano 1985, p. 175; G. COMANDÉ - S. SICA, Il commercio elettronico, Giappichelli, Torino 2001; F. DELFINI, Il D.P.R. 513/97 e il contratto telematico, in I contratti, 1998, p. 293; ID., Contratto telematico e commercio elettronico, Giuffrè, Milano 2002; G. FINOCCHIARO, La firma digitale, Comm. Cod. civ., a cura di Scialoja e Branca, Libro VI, Tutela dei diritti, artt , Zanichelli - Soc. Edit. Foro It., Bologna - Roma 2000; A. M. GAMBINO, L accordo telematico, Giuffrè, Milano 1997; A. GENTILI, Documento informatico e tutela dell affidamento, in Riv. dir. civ., 1998, p. 163; ID., L inefficacia del contratto telematico, ivi, 2000, I, p. 747; E. GIANNANTONIO, Manuale di diritto dell'informatica, Cedam, Padova 1997; G. GRISI, La frontiera informatica della contrattazione a distanza, in Europa e diritto privato, 1998, p. 885 ss.; F. PARISI, Il contratto concluso mediante computer, Cedam, Padova 1987; G. PASCUZZI, Il diritto fra tomi e bit: generi letterari e ipertesti, Cedam, Padova 1997; T. PASQUINO, La vendita attraverso reti telematiche: profili civilistici, in Dir. inf. informatica, 1990, p. 697 ss.; P. PICCOLI G. ZANOLINI, Il documento elettronico e la firma digitale, in Riv. Not., 2000, p. 885 ss.; E. SANTANGELO M. NASTRI., Firme elettroniche e sigilli informatici, in F. BOCCHINI (a cura di), Diritto dei consumatori e nuove tecnologie, II, Giappichelli, Torino 2003, p. 243 ss.; F. SARZANA DI SANT'IPPOLITO, Profili giuridici del commercio via internet, Giuffrè, Milano 1999; E. TOSI (a cura di), I problemi giuridici di Internet. Problemi giuridici di Internet. Dall'E-Commerce all'e-business, Giuffrè, Milano 2001; ID., Il contratto virtuale. Procedimenti formativi e forme negoziali tra tipicità e atipicità, Giuffrè, Milano 2005, p. 277 ss.; E. M. TRIPODI - F. SANTORO - S. MISSINEO, Manuale di commercio elettronico, Giuffrè, Milano 2000; C. VACCÀ, Il commercio elettronico, Egea, Milano Per ulteriori riferimenti bibliografici in tale ambito: L. HINNEKENS, Le implicazioni del commercio elettronico sulla tassazione all origine e in particolare sui paradigmi di determi-

Fondazione Luca Pacioli

Fondazione Luca Pacioli Fondazione Luca Pacioli TENUTA E CONSERVAZIONE DELLE SCRITTURE CONTABILI CON MODALITA INFORMATICHE Documento n. 27 del 24 ottobre 2005 CIRCOLARE Via G. Paisiello, 24 00198 Roma tel.: 06/85.440.1 (fax 06/85.440.223)

Dettagli

SOMMARIO. Capitolo I DAL DOCUMENTO CARTACEO AL DOCUMENTO ELETTRONICO. Capitolo II DISCIPLINA GENERALE: LA FATTURA COMUNITARIA

SOMMARIO. Capitolo I DAL DOCUMENTO CARTACEO AL DOCUMENTO ELETTRONICO. Capitolo II DISCIPLINA GENERALE: LA FATTURA COMUNITARIA SOMMARIO Capitolo I DAL DOCUMENTO CARTACEO AL DOCUMENTO ELETTRONICO 1. Evoluzione del quadro normativo e situazione attuale... 3 1.1. Premessa... 3 1.2. Un po di storia: primi tentativi di abbandono della

Dettagli

Il documento informatico: sottoscrizione e conservazione

Il documento informatico: sottoscrizione e conservazione Il documento informatico: sottoscrizione e conservazione Prof. Avv. Giusella Finocchiaro Studio legale Finocchiaro www. studiolegalefinocchiaro.it 1 Il quadro normativo Percorso lungo e complesso: normativa

Dettagli

DOCUMENTI INFORMATICI CONSERVAZIONE e RIPRODUZIONE ai FINI degli OBBLIGHI FISCALI

DOCUMENTI INFORMATICI CONSERVAZIONE e RIPRODUZIONE ai FINI degli OBBLIGHI FISCALI Circolare informativa per la clientela Settembre Nr. 2 DOCUMENTI INFORMATICI CONSERVAZIONE e RIPRODUZIONE ai FINI degli OBBLIGHI FISCALI In questa Circolare 1. Codice dell amministrazione digitale 2. Modifiche

Dettagli

di Maurizio Lamperti Amministrazione e Finanza >> Gestione amministrativa www.intesasanpaoloimprese.com

di Maurizio Lamperti Amministrazione e Finanza >> Gestione amministrativa www.intesasanpaoloimprese.com LE MODALITÀ DI CONSERVAZIONE DELLE FATTURE di Maurizio Lamperti Amministrazione e Finanza >> Gestione amministrativa Sommario Introduzione...3 Generazione ed invio delle fatture...4 Conservazione delle

Dettagli

IfinConsulting News - FOCUS FATTURA ELETTRONICA

IfinConsulting News - FOCUS FATTURA ELETTRONICA GIUGNO 2014 IfinConsulting News - FOCUS FATTURA ELETTRONICA Stop alle fatture su carta! A decorrere dal 6 giugno scatta l obbligo per i fornitori della PA Centrale di fatturare con modalità elettroniche.

Dettagli

La conservazione sostitutiva dei documenti

La conservazione sostitutiva dei documenti Conservazione dei documenti 1/3 La conservazione sostitutiva dei documenti Corso di Informatica giuridica a.a. 2005-2006 I documenti degli archivi, le scritture contabili, la corrispondenza e gli atti,

Dettagli

La rivoluzione analogico/digitale nella pratica forense: le fasi vitali del documento tra informatica e diritto

La rivoluzione analogico/digitale nella pratica forense: le fasi vitali del documento tra informatica e diritto 1. Documento Analogico e Documento Digitale 2. Riferibilità Soggettiva e Riferibilità Temporale 3. Conservazione e Duplicazione dei Documenti 4. Comunicazione e Trasmissione dei Documenti 5. Probatorietà

Dettagli

SCHEDA DEL CORSO Titolo: Descrizione: competenze giuridiche e fiscali da un lato, tecniche ed organizzative dall altro.

SCHEDA DEL CORSO Titolo: Descrizione: competenze giuridiche e fiscali da un lato, tecniche ed organizzative dall altro. SCHEDA DEL CORSO Titolo: La gestione elettronica e la dematerializzazione dei documenti. Il Responsabile della La normativa, l operatività nelle aziende e negli studi professionali. Come sfruttare queste

Dettagli

DAMIANO ADRIANI Dottore Commercialista

DAMIANO ADRIANI Dottore Commercialista 1/5 OGGETTO CONSERVAZIONE DELLE FATTURE ELETTRONICHE (DOCUMENTI INFORMATICI) CLASSIFICAZIONE DT IVA FATTURAZIONE ELETTRONICA 20.020.021 RIFERIMENTI NORMATIVI ART. 1 CO. 209-214 L. 24.12.2007 N. 244 (LEGGE

Dettagli

La conservazione della fattura elettronica e della pec

La conservazione della fattura elettronica e della pec Confindustria Firenze 17 luglio 2014 La conservazione della fattura elettronica e della pec Relatore Avv. Chiara Fantini Of Counsel Studio Legale Frediani - Partner DI & P Srl Indice Quadro normativo in

Dettagli

23 - INDICE DELLA MATERIA ARCHIVI E GESTIONE INFORMATIZZATA DEI DOCUMENTI

23 - INDICE DELLA MATERIA ARCHIVI E GESTIONE INFORMATIZZATA DEI DOCUMENTI 23 - INDICE DELLA MATERIA ARCHIVI E GESTIONE INFORMATIZZATA DEI DOCUMENTI E248 Il sistema di protocollo informatico nella gestione degli archivi delle P.A.... pag. 2 E344 Le regole tecniche in materia

Dettagli

Modalità di assolvimento degli obblighi fiscali relativi ai documenti informatici. Decreto 23 gennaio 2004. art.. 1) Definizioni (art(

Modalità di assolvimento degli obblighi fiscali relativi ai documenti informatici. Decreto 23 gennaio 2004. art.. 1) Definizioni (art( Modalità di assolvimento degli obblighi fiscali relativi ai documenti informatici Decreto 23 gennaio 2004 Ministero dell economia e delle finanze Dipartimento politiche fiscali Ufficio tecnologie informatiche

Dettagli

Fatturazione elettronica adempimento degli obblighi fiscali e tenuta delle scritture contabili mediante strumenti digitali

Fatturazione elettronica adempimento degli obblighi fiscali e tenuta delle scritture contabili mediante strumenti digitali Fatturazione elettronica adempimento degli obblighi fiscali e tenuta delle scritture contabili mediante strumenti digitali Milano, 4 giugno 2004 Avv. Luigi Neirotti Studio Legale Tributario - EYLaw 1 Normativa

Dettagli

Il passaggio dal cartaceo al digitale: come cambia il processo di documentazione giuridica

Il passaggio dal cartaceo al digitale: come cambia il processo di documentazione giuridica Il passaggio dal cartaceo al digitale: come cambia il processo di documentazione giuridica Sessione di studio AIEA 28 marzo 2007 Il significato di digitale digitale è fondamentalmente una rappresentazione

Dettagli

2. Forma, contenuto, emissione, trasmissione, archiviazione e conservazione

2. Forma, contenuto, emissione, trasmissione, archiviazione e conservazione SOMMARIO Parte I La fattura elettronica 1. L emissione della fattura elettronica da parte del fornitore 1.1. Le disposizioni contenute nel decreto legislativo n. 52 del 20 aprile 2004... 5 1.2. Le disposizioni

Dettagli

INTRODUZIONE di Giuseppe Bernoni 19. INTRODUZIONE di Benedetto Santacroce 21

INTRODUZIONE di Giuseppe Bernoni 19. INTRODUZIONE di Benedetto Santacroce 21 L OPINIONE INTRODUZIONE di Giuseppe Bernoni 19 INTRODUZIONE di Benedetto Santacroce 21 ANALISI CAPITOLO 1 FATTURAZIONE ELETTRONICA OBBLIGATORIA 1. FATTURA ELETTRONICA OBBLIGATORIA 23 1.1. L Unione Europea

Dettagli

ARCHIVIAZIONE E. Obblighi & Opportunità. 8 Gennaio 2010

ARCHIVIAZIONE E. Obblighi & Opportunità. 8 Gennaio 2010 ARCHIVIAZIONE E CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA Obblighi & Opportunità 8 Gennaio 2010 Conservazione di documenti dal 2000 al 2006 2 MEMORIZZAZIONE, ARCHIVIAZIONE, CONSERVAZIONE 3 COSA SERVE 4 DOCUMENTO INFORMATICO

Dettagli

Circolare N.148 del 03 Ottobre 2013

Circolare N.148 del 03 Ottobre 2013 Circolare N.148 del 03 Ottobre 2013 La fattura elettronica e le operazioni con la PA: L obbligo parte dal 06.06.2014 Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che il MEF ha recentemente definito

Dettagli

L AMMINISTRAZIONE PUBBLICA DIGITALE: OPPORTUNITÀ E OBBLIGHI PER GLI ENTI ERP

L AMMINISTRAZIONE PUBBLICA DIGITALE: OPPORTUNITÀ E OBBLIGHI PER GLI ENTI ERP Prof. Stefano Pigliapoco L AMMINISTRAZIONE PUBBLICA DIGITALE: OPPORTUNITÀ E OBBLIGHI PER GLI ENTI ERP s.pigliapoco@unimc.it La società dell informazione e della conoscenza La digitalizzazione delle comunicazioni,

Dettagli

Diritto dei mezzi di comunicazione. Indice

Diritto dei mezzi di comunicazione. Indice INSEGNAMENTO DI DIRITTO DEI MEZZI DI COMUNICAZIONE LEZIONE IX IL DOCUMENTO ELETTRONICO E LA FIRMA DIGITALE PROF. SIMONE OREFICE Indice 1 Il Documento Elettronico e La Firma Digitale ----------------------------------------------------------------------------

Dettagli

E-COMMERCE TERRITORIALITA NELLE OPERAZIONI

E-COMMERCE TERRITORIALITA NELLE OPERAZIONI E-COMMERCE TERRITORIALITA NELLE OPERAZIONI FABRIZIO DOMINICI Dottore commercialista in Rimini www.dominiciassociati.com Via Marecchiese 314/d 47822 Rimini f.dominici@dominiciassociati.com DEFINIZIONE

Dettagli

Gli elementi comunemente contenuti nella fattura, sia cartacea che elettronica, sono:

Gli elementi comunemente contenuti nella fattura, sia cartacea che elettronica, sono: Fattura elettronica: caratteristiche e vantaggi La legge per tutti.it Stefano Veltri Il recente decreto sviluppo ha modificato la disciplina sulla fattura elettronica, allo scopo di favorirne la diffusione.

Dettagli

La conservazione elettronica dei documenti nell attuale scenario normativo Norme, regole, esempi concreti. Relatore : Mautino Luisella

La conservazione elettronica dei documenti nell attuale scenario normativo Norme, regole, esempi concreti. Relatore : Mautino Luisella La conservazione elettronica dei documenti nell attuale scenario normativo Norme, regole, esempi concreti Relatore : Mautino Luisella INDICE Quadro normativo vigente Documenti da archiviare definizioni

Dettagli

Guida alla FATTURAZIONE ELETTRONICA

Guida alla FATTURAZIONE ELETTRONICA Guida alla FATTURAZIONE ELETTRONICA 1) Normativa Le disposizioni della Legge finanziaria 2008 prevedono che l emissione, la trasmissione, la conservazione e l archiviazione delle fatture emesse nei rapporti

Dettagli

E-Government. L e-government attraverso il procedimento amministrativo informatizzato. di Rosanna Udanch Università degli Studi di Sassari

E-Government. L e-government attraverso il procedimento amministrativo informatizzato. di Rosanna Udanch Università degli Studi di Sassari E-Government L e-government attraverso il procedimento amministrativo informatizzato di Rosanna Udanch Università degli Studi di Sassari 1 E- Government Dopo un lungo immobilismo legislativo si è verificato

Dettagli

Notizie e aggiornamenti normativi che riguardano la dematerializzazione e l archiviazione elettronica dei documenti.

Notizie e aggiornamenti normativi che riguardano la dematerializzazione e l archiviazione elettronica dei documenti. Studio TEOREMA SERVIZI di A. Drappero News di aggiornamento Agenda per l Italia digitale Archiviazione conservativa dei Modelli 770 software dedicato I punti di forza: a) Unica installazione in grado di

Dettagli

Pesaro, lì 29 marzo 2013. CIRCOLARE n. 06/2013. 1- La prova delle cessioni Intraue; 2- L obbligo della PEC per le ditte individuali;

Pesaro, lì 29 marzo 2013. CIRCOLARE n. 06/2013. 1- La prova delle cessioni Intraue; 2- L obbligo della PEC per le ditte individuali; Pesaro, lì 29 marzo 2013 CIRCOLARE n. 06/2013 1- La prova delle cessioni Intraue; 2- L obbligo della PEC per le ditte individuali; 1 - LA PROVA DELLE CESSIONI INTRAUE Le cessioni di beni intraue sono assoggettate

Dettagli

programma di informatica e sistemi informativi

programma di informatica e sistemi informativi programma di informatica e sistemi informativi Catania, 18 giugno 2008 1 Programma per gli esami di abilitazione nozioni di base di informatica: bit, Byte, Ram, Rom, linguaggi di programmazione, funzionamento

Dettagli

Conservazione elettronica della fatturapa

Conservazione elettronica della fatturapa Conservazione elettronica della fatturapa Tanti i dubbi legati agli adempimenti amministrativi e in Unico 2015. Lo scorso 31.03.2015 si è realizzato il definitivo passaggio dalla fattura cartacea a quella

Dettagli

Aspetti fiscali del commercio elettronico o e-commerce

Aspetti fiscali del commercio elettronico o e-commerce Aspetti fiscali del commercio elettronico o e-commerce 2014-01-02 19:54:35 Il presente lavoro è tratto dalle guide: Imprese ed e-commerce. Marketing, aspetti legali e fiscali. e Il commercio elettronico

Dettagli

La Conservazione Sostitutiva dei Libri Contabili alla luce delle novità normative. Relatore Avv. Valentina Frediani

La Conservazione Sostitutiva dei Libri Contabili alla luce delle novità normative. Relatore Avv. Valentina Frediani La Conservazione Sostitutiva dei Libri Contabili alla luce delle novità normative Relatore Avv. Valentina Frediani 2 La conservazione elettronica dei documenti e le formalità da rispettare L argomento

Dettagli

OPENKEY S.r.l. - Via Luigi Dari, 14-63100, Ascoli Piceno (AP) - http://www.openkey.it - info@openkey.it 158/E RISOLUZIONE N.

OPENKEY S.r.l. - Via Luigi Dari, 14-63100, Ascoli Piceno (AP) - http://www.openkey.it - info@openkey.it 158/E RISOLUZIONE N. RISOLUZIONE N. 158/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 15 giugno 2009 OGGETTO: Consulenza giuridica Associazione e Ordini Professionali D.M. 23 gennaio 2004 e fatturazione elettronica risposta

Dettagli

La fatturazione elettronica

La fatturazione elettronica La fatturazione elettronica Dott. Massimo Masson info@masson.biz Martedì 30 giugno 2015 INDICE Indice della presentazione Riferimenti normativi Soggetti e scadenze Flussi operativi Riflessioni INDICE Indice

Dettagli

FATTURA ELETTRONICA ALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

FATTURA ELETTRONICA ALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE FATTURA ELETTRONICA ALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE 28/10/2014 Relatore: Dott. Fabrizio Scossa Lodovico OPEN Dot Com Spa Fattura P.A. Facile Pag. 1 FONTI NORMATIVE E DI PRASSI Art. 1, commi da 209 a 214,

Dettagli

La tenuta e la conservazione delle scritture contabili con modalità informatiche: regole e novità

La tenuta e la conservazione delle scritture contabili con modalità informatiche: regole e novità Focus di pratica professionale di Luca Signorini La tenuta e la conservazione delle scritture contabili con modalità informatiche: regole e novità Introduzione Da tempo l informatica costituisce parte

Dettagli

ARCHIVIAZIONE OTTICA E CONSERVAZIONE DEI DOCUMENTI di Ermanno Granelli 13 1. IL MOMENTO STORICO 21 2. IL CONTESTO AZIENDALE 22

ARCHIVIAZIONE OTTICA E CONSERVAZIONE DEI DOCUMENTI di Ermanno Granelli 13 1. IL MOMENTO STORICO 21 2. IL CONTESTO AZIENDALE 22 L OPINIONE ARCHIVIAZIONE OTTICA E CONSERVAZIONE DEI DOCUMENTI di Ermanno Granelli 13 ANALISI Capitolo 1 ARCHIVIAZIONE E FATTURAZIONE ELETTRONICA: L IMPATTO SULLE IMPRESE di Paolo Carminati e Fabio Chinaglia

Dettagli

ASPETTI LEGALI PER LA TRASMISSIONE E CONSERVAZIONE DELLA FATTURA ELETTRONICA

ASPETTI LEGALI PER LA TRASMISSIONE E CONSERVAZIONE DELLA FATTURA ELETTRONICA ROMA, 14 OTTOBRE 2005 ASPETTI LEGALI PER LA TRASMISSIONE E CONSERVAZIONE DELLA FATTURA ELETTRONICA Prof. Avv. Benedetto Santacroce IL PUNTO NORMATIVO FATTURAZIONE ELETTRONICA Direttiva 2001/115/CE Stabilisce

Dettagli

La fatturazione elettronica workshop

La fatturazione elettronica workshop . La fatturazione elettronica workshop A cura di Vincenzo Tiby Presidente Commissione di Studio ICT ODCEC Napoli Evoluzione della normativa Le caratteristiche di un documento informatico è disciplinato

Dettagli

La conservazione sostitutiva fatture elettroniche e documenti digitali è il sistema attraverso il quale professionisti, aziende e autonomi possono

La conservazione sostitutiva fatture elettroniche e documenti digitali è il sistema attraverso il quale professionisti, aziende e autonomi possono La conservazione sostitutiva fatture elettroniche e documenti digitali è il sistema attraverso il quale professionisti, aziende e autonomi possono creare, emettere, gestire, archiviare e conservare fatture

Dettagli

DOCUMENTO ANALOGICO E DOCUMENTO DIGITALE: DEFINIZIONI E CENNI SULLA NORMATIVA Elisabetta Bombardieri Insiel S.p.A.

DOCUMENTO ANALOGICO E DOCUMENTO DIGITALE: DEFINIZIONI E CENNI SULLA NORMATIVA Elisabetta Bombardieri Insiel S.p.A. DOCUMENTO ANALOGICO E DOCUMENTO DIGITALE: DEFINIZIONI E CENNI SULLA NORMATIVA Elisabetta Bombardieri Insiel S.p.A. Udine, 11 giugno 2013 Evoluzione della normativa Fonte: P. Ridolfi «Il nuovo codice dell

Dettagli

LA DEMATERIALIZZAZIONE DELLA DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA

LA DEMATERIALIZZAZIONE DELLA DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA LA DEMATERIALIZZAZIONE DELLA DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA Prof. ing. Pierluigi Ridolfi Convegno SIAV Torino - 10 maggio 2007 1 Valore economico Il flusso documentale vale almeno il 2% del PIL. Un risparmio

Dettagli

CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA FIRMA DIGITALE

CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA FIRMA DIGITALE CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA Le normative vigenti impongono la conservazione di migliaia di documenti. Grazie alle regole tecniche del Cnipa (Centro Nazionale per l'informatica nella Pubblica Amministrazione)

Dettagli

Catalogo Servizi Metel

Catalogo Servizi Metel Metel, standard di settore e strumento di filiera Catalogo Servizi Metel Servizi per i documenti del ciclo dell ordine; dalla generazione alla gestione, alla distribuzione e conservazione sostitutiva a

Dettagli

La fattura elettronica per il dottore commercialista

La fattura elettronica per il dottore commercialista S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO IL PUNTO SULLA FATTURA ELETTRONICA La fattura elettronica per il dottore commercialista DANIELE TUMIETTO 8 Marzo 2013 - Ordine dei Dottori Commercialisti

Dettagli

L ufficio senza carta: ora si può

L ufficio senza carta: ora si può Organizzazione L ufficio senza carta: ora si può Renata Bortolin Negli ultimi anni, abbiamo assistito al susseguirsi di annunci di leggi che semplificano i procedimenti amministrativi, fiscali e tributari

Dettagli

La fatturazione elettronica verso la PA. Roma, 3 e 5 marzo 2015

La fatturazione elettronica verso la PA. Roma, 3 e 5 marzo 2015 La fatturazione elettronica verso la PA 1 Roma, 3 e 5 marzo 2015 Fonti normative e di prassi Legge n. 244/2007 (articolo 1, commi 209-214) DM 3 aprile 2013 n. 55 Regolamento in materia di emissione, trasmissione

Dettagli

La fatturazione elettronica: attualità e prospettive delle documentazione digitale in azienda. Gea Arcella Notaio garcella@notariato.

La fatturazione elettronica: attualità e prospettive delle documentazione digitale in azienda. Gea Arcella Notaio garcella@notariato. La fatturazione elettronica: attualità e prospettive delle documentazione digitale in azienda Gea Arcella Notaio garcella@notariato.it La fatturazione elettronica e le scritture contabili informatiche

Dettagli

FATTURAZIONE ELETTRONICA

FATTURAZIONE ELETTRONICA FATTURAZIONE ELETTRONICA Indice Perché elettronica Fattura elettronica PA Cos è e come funziona Chi è interessato In pratica Il Servizio 2 Perché elettronica Genesi Con la diffusione di strumenti digitali

Dettagli

La fattura elettronica e le operazioni con la PA: l obbligo parte dal 06.06.2014

La fattura elettronica e le operazioni con la PA: l obbligo parte dal 06.06.2014 Ai gentili clienti Loro sedi La fattura elettronica e le operazioni con la PA: l obbligo parte dal 06.06.2014 Premessa Per effetto delle disposizioni contenute nell articolo 1 ai commi 209-214 della legge

Dettagli

RISOLUZIONE N. 220/E. Con l interpello specificato in oggetto, concernente l interpretazione del D.M. 23 gennaio 2004, è stato esposto il seguente

RISOLUZIONE N. 220/E. Con l interpello specificato in oggetto, concernente l interpretazione del D.M. 23 gennaio 2004, è stato esposto il seguente RISOLUZIONE N. 220/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 13 agosto 2009 OGGETTO: Istanza di interpello - Art. 11 della legge n. 212 del 2000 - Conservazione sostitutiva dei documenti analogici

Dettagli

Quale documentazione attesta la vendita on line

Quale documentazione attesta la vendita on line Conferenza organizzata dall Associazione ICT Dott.Com Quale documentazione attesta la vendita on line Direzione Regionale del Piemonte a cura di Sandra Migliaccio Ufficio Fiscalità Generale 1 22 novembre

Dettagli

Direttive concernenti le comunicazioni con le pubbliche amministrazioni e lo scambio di documenti per via telematica.

Direttive concernenti le comunicazioni con le pubbliche amministrazioni e lo scambio di documenti per via telematica. ALLEGATO A) Direttive concernenti le comunicazioni con le pubbliche amministrazioni e lo scambio di documenti per via telematica. 1. Premessa Le presenti direttive disciplinano le comunicazioni telematiche

Dettagli

IL MINISTRO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE

IL MINISTRO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE D.M. 23 gennaio 2004: Modalità di assolvimento degli obblighi fiscali relativi ai documenti informatici ed alla loro riproduzione in diversi tipi di supporto. (Pubblicato nella G.U. n. 27 del 3 febbraio

Dettagli

Posta Elettronica Certificata obbligo e opportunità per le Imprese e la PA

Posta Elettronica Certificata obbligo e opportunità per le Imprese e la PA Posta Elettronica Certificata obbligo e opportunità per le Imprese e la PA Belluno 28 gennaio 2014 www.feinar.it PEC: Posta Elettronica Certificata Che cos'è e come funziona la PEC 3 PEC: Posta Elettronica

Dettagli

IDENTIFICAZIONE DIRETTA AI FINI IVA DI SOGGETTO NON RESIDENTE

IDENTIFICAZIONE DIRETTA AI FINI IVA DI SOGGETTO NON RESIDENTE Modello ANR/3 IDENTIFICAZIONE DIRETTA AI FINI IVA DI SOGGETTO NON RESIDENTE DICHIARAZIONE PER L IDENTIFICAZIONE DIRETTA, DI VARIAZIONE DATI O CESSAZIONE ATTIVITÀ ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE (ove non

Dettagli

La fattura come documento informatico. La fatturazione elettronica in campo civilistico e fiscale. La fatturazione elettronica verso la P.A.

La fattura come documento informatico. La fatturazione elettronica in campo civilistico e fiscale. La fatturazione elettronica verso la P.A. LA FATTURAZIONE Sistema Itinerario ELETTRONICA La fattura come documento informatico La fatturazione elettronica in campo civilistico e fiscale 1 La fatturazione elettronica verso la P.A. Sigla pag. 1

Dettagli

L esibizione dei documenti rilevanti ai fini tributari in caso di accessi, ispezioni e verifiche

L esibizione dei documenti rilevanti ai fini tributari in caso di accessi, ispezioni e verifiche L esibizione dei documenti rilevanti ai fini tributari in caso di accessi, ispezioni e verifiche Dott. Antonio Nuzzolo Funzionario Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Ufficio Adempimenti e procedure

Dettagli

DIRETTIVE CONCERNENTI L UTILIZZO DELLA POSTA ELETTRONICA E DELLA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA DA PARTE DELL AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE.

DIRETTIVE CONCERNENTI L UTILIZZO DELLA POSTA ELETTRONICA E DELLA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA DA PARTE DELL AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE. Allegato A) DIRETTIVE CONCERNENTI L UTILIZZO DELLA POSTA ELETTRONICA E DELLA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA DA PARTE DELL AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE. 1. LA POSTA ELETTRONICA TRADIZIONALE E LA POSTA ELETTRONICA

Dettagli

di Antonio Mastroberti

di Antonio Mastroberti GUIDA ALLA FATTURA ELETTRONICA di Antonio Mastroberti Amministrazione e finanza >> Fisco Le modalità di fatturazione previste in materia di IVA risentono in misura tangibile delle evoluzioni della tecnica

Dettagli

Seminario Formativo. La Posta Elettronica Certificata (PEC)

Seminario Formativo. La Posta Elettronica Certificata (PEC) Comune di Viterbo Prefettura di Viterbo Provincia di Viterbo Coordinamento territoriale per l Amministrazione Digitale della provincia di Viterbo Seminario Formativo La Posta Elettronica Certificata: aspetti

Dettagli

CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA DEI DOCUMENTI TRIBUTARI: NOVITÀ

CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA DEI DOCUMENTI TRIBUTARI: NOVITÀ CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA DEI DOCUMENTI TRIBUTARI: NOVITÀ a cura del Col. t.st Danilo PETRUCELLI Comandante del Nucleo PT Torino Guardia di Finanza Politecnico di Torino, 25 novembre 2011 Sviluppo tecnologico

Dettagli

La Fattura Elettronica

La Fattura Elettronica La Fattura Elettronica 16 gennaio 2009 Gabriele Saraceno Agenzia delle Entrate Direzione Regionale Toscana Ufficio Controlli Fiscali Normativa e prassi di riferimento D.Lgs. 20 febbraio 2004 n. 52 D.P.R.

Dettagli

La nuova fatturazione nell era digitale ISTITUTO CENTRALE DELLE BANCHE POPOLARI ITALIANE

La nuova fatturazione nell era digitale ISTITUTO CENTRALE DELLE BANCHE POPOLARI ITALIANE La nuova fatturazione nell era digitale ISTITUTO CENTRALE DELLE BANCHE POPOLARI ITALIANE La carta è il passato, per il futuro scegli Fast.Invoice Efficienza, velocità, risparmio e sicurezza sono le motivazioni

Dettagli

La generazione del documento informatico firmato online:

La generazione del documento informatico firmato online: La generazione del documento informatico firmato online: Formazione, sottoscrizione e trasmissione dei documenti informatici. L esperienza con il Comune di Parma Stefano Conforto Sertorelli Business Development

Dettagli

La dematerializzazione dei documenti amministrativi. La formazione del documento digitale. Notaio Gea Arcella garcella@notariato.

La dematerializzazione dei documenti amministrativi. La formazione del documento digitale. Notaio Gea Arcella garcella@notariato. La dematerializzazione dei documenti amministrativi La normativa di riferimento (cenni al DL 179/2012 in vigore dal 20 ottobre 2012) La formazione del documento digitale Notaio Gea Arcella garcella@notariato.it

Dettagli

LA FATTURAZIONE ELETTRONICA ALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE. Dott. Andrea Distrotti

LA FATTURAZIONE ELETTRONICA ALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE. Dott. Andrea Distrotti LA FATTURAZIONE ELETTRONICA ALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE I NUMERI 21.000 Enti Pubblici, pari a circa 36.880 uffici, tra PA centrale e locale coinvolti dall adozione (ricezione) della Fatturazione Elettronica

Dettagli

DIREZIONE CENTRALE. Attività Produttive, Politiche del Lavoro e dell'occupazione ----------------------------------------------

DIREZIONE CENTRALE. Attività Produttive, Politiche del Lavoro e dell'occupazione ---------------------------------------------- DIREZIONE CENTRALE Attività Produttive, Politiche del Lavoro e dell'occupazione ---------------------------------------------- Protocollo d Intesa tra Il Comune di Milano e l Ordine dei Consulenti del

Dettagli

Ecosistema, obblighi e principali soluzioni per i fornitori della P.A.

Ecosistema, obblighi e principali soluzioni per i fornitori della P.A. Sezione dei Servizi Innovativi e Tecnologici Ecosistema, obblighi e principali soluzioni per i fornitori della P.A. Gianpaolo Malizia Rappresentante Piccola Industria Sezione dei Servizi Innovativi e Tecnologici

Dettagli

Studio Commercialisti Associati

Studio Commercialisti Associati Revisore Contabile AI SIGNORI CLIENTI LORO SEDI Circolare Studio N. 1 / 2013 del 10/01/2013 Oggetto: le novità inerenti l I.V.A. e la fatturazione a decorrere dal 01/01/2013 Numerose sono le novità in

Dettagli

Fattura elettronica obbligatoria e conservazione digitale dei documenti ai fini tributari

Fattura elettronica obbligatoria e conservazione digitale dei documenti ai fini tributari Mezzi telematici e rapporti giuridici nel nuovo millennio M.A.G.E.D. Fattura elettronica obbligatoria e conservazione digitale dei documenti ai fini tributari a cura di Paola Zambon Dottore Commercialista

Dettagli

FATTURAZIONE ELETTRONICA

FATTURAZIONE ELETTRONICA FATTURAZIONE ELETTRONICA PREMESSA Le ultime disposizioni. La conservazione sostitutiva. La fatturazione nei confronti della P.A. PREMESSA La Legge di Stabilità è entrata in vigore il 1 gennaio del corrente

Dettagli

1. Premessa. 2. Valore probatorio

1. Premessa. 2. Valore probatorio Dalla firma digitale alla firma biometrica: quadro giuridico di riferimento per l applicazione dei nuovi dispositivi di firma di Benedetto Santacroce 1 1. Premessa Le modifiche apportate dal D.Lgs. 235/2010

Dettagli

Il CAD e il Dlgs. 33. Brescia I.I.S. Tartaglia Olivieri 21 gennaio 2014

Il CAD e il Dlgs. 33. Brescia I.I.S. Tartaglia Olivieri 21 gennaio 2014 Il CAD e il Dlgs. 33 gli obblighi delle scuole: trasparenza, dematerializzazione, archiviazione sostitutiva Brescia I.I.S. Tartaglia Olivieri 21 gennaio 2014 Il CAD e le Istituzioni scolastiche: dal documento

Dettagli

PIANO PER LA SICUREZZA DEI DOCUMENTI INFORMATICI

PIANO PER LA SICUREZZA DEI DOCUMENTI INFORMATICI COMUNE DI SANTO STEFANO LODIGIANO PROVINCIA DI LODI PIANO PER LA SICUREZZA DEI DOCUMENTI INFORMATICI Allegato 1) al Manuale di gestione APPROVATO CON ATTO DI G.C. N. 96 DEL 28.12.2015 PIANO PER LA SICUREZZA

Dettagli

(G.U. 3 febbraio 2004, n. 27) IL MINISTRO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE

(G.U. 3 febbraio 2004, n. 27) IL MINISTRO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE DECRETO 23 gennaio 2004 Modalità di assolvimento degli obblighi fiscali relativi ai documenti informatici ed alla loro riproduzione in diversi tipi di (G.U. 3 febbraio 2004, n. 27) IL MINISTRO DELL'ECONOMIA

Dettagli

La nuova disciplina in materia di fatturazione elettronica.

La nuova disciplina in materia di fatturazione elettronica. La nuova disciplina in materia di fatturazione elettronica. di Leda Rita Corrado (*) Riferimenti: Direttiva 2010/45/UE del Consiglio del 13 luglio 2010, recante modifica della direttiva 2006/112/CE relativa

Dettagli

La fatturazione elettronica verso la PA. Roma, 28 marzo 2015

La fatturazione elettronica verso la PA. Roma, 28 marzo 2015 La fatturazione elettronica verso la PA 1 Roma, 28 marzo 2015 Fonti normative e di prassi Legge n. 244/2007 (articolo 1, commi 209-214) DM 3 aprile 2013 n. 55 Regolamento in materia di emissione, trasmissione

Dettagli

La Firma Digitale e la Posta Elettronica Certificata. Centro Tecnico RUPAR Puglia - Tecnopolis Csata Chiara Valerio Bari, 14 dicembre 2006

La Firma Digitale e la Posta Elettronica Certificata. Centro Tecnico RUPAR Puglia - Tecnopolis Csata Chiara Valerio Bari, 14 dicembre 2006 La Firma Digitale e la Posta Elettronica Certificata Centro Tecnico RUPAR Puglia - Tecnopolis Csata Chiara Valerio Bari, 14 dicembre 2006 INNOVAZIONE DELLA P.A. Quadro normativo Il Codice dell Amministrazione

Dettagli

Firma digitale INTRODUZIONE

Firma digitale INTRODUZIONE Firma digitale INTRODUZIONE La firma digitale costituisce uno dei dieci obiettivi del Piano per l e-government. Per quanto riguarda la PA, l obiettivo, abilitante allo sviluppo dei servizi on line, si

Dettagli

RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO LEGALSOLUTIONDOC- FATTURA ELETTRONICA 2C SOLUTION DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO (CICLO ATTIVO)

RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO LEGALSOLUTIONDOC- FATTURA ELETTRONICA 2C SOLUTION DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO (CICLO ATTIVO) Mod. LEGALSOLUTIONDOC-FATTURA ELETTRONICA Rev1.0 RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO LEGALSOLUTIONDOC- FATTURA ELETTRONICA 2C SOLUTION DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO (CICLO ATTIVO) PREMESSE La presente Richiesta

Dettagli

White Paper. Per informazioni puoi rivolgerti presso l Agenzia:

White Paper. Per informazioni puoi rivolgerti presso l Agenzia: White Paper Per informazioni puoi rivolgerti presso l Agenzia: Pagina 2 di 12 Versione 2.0 Sommario Per informazioni puoi rivolgerti presso l Agenzia:... 1... 1 White Paper... 1 1. Introduzione... 3 2.

Dettagli

La fatturazione elettronica

La fatturazione elettronica La fatturazione elettronica Corso Nuove tecnologie e diritto a.a. 2007/2008 Claudia Cevenini claudia.cevenini@unibo.it D.Lgs. 20 febbraio 2004, n. 52 Attuazione della direttiva 2001/115/CE che semplifica

Dettagli

SISTEMI RIS/PACS: AGGIORNAMENTI SUL TEMA

SISTEMI RIS/PACS: AGGIORNAMENTI SUL TEMA SISTEMI RIS/PACS: AGGIORNAMENTI SUL TEMA Firma digitale e conservazione sostitutiva Gabriele Faggioli MIP Politecnico Milano Milano, 18 gennaio 2007 Aspetti introduttivi L evoluzione e la diffusione delle

Dettagli

PER IL RILASCIO E L UTILIZZO DEL SERVIZIO DI POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA DELL AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA FEDERICO II PER FINI ISTITUZIONALI

PER IL RILASCIO E L UTILIZZO DEL SERVIZIO DI POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA DELL AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA FEDERICO II PER FINI ISTITUZIONALI REGOLAMENTO PER IL RILASCIO E L UTILIZZO DEL SERVIZIO DI POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA DELL AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA FEDERICO II PER FINI ISTITUZIONALI Approvato con deliberazione n. 463 del 10.08.2015

Dettagli

Le novità in tema di impronte degli archivi

Le novità in tema di impronte degli archivi Convegno organizzato da Associazione ICT Dott.Com Le novità in tema di impronte degli archivi Direzione Regionale del Piemonte a cura di Sandra Migliaccio Ufficio Fiscalità Generale 1 23 novembre 2012

Dettagli

E-commerce & e-fattura

E-commerce & e-fattura E-commerce & e-fattura A cura di: Paola Zambon Dottore Commercialista - Pubblicista Presidente Associazione ICT Dott.Com Paola Zambon - Dottore Commercialista 22 novembre 2013 Commercio elettronico Il

Dettagli

DISCIPLINARE PER LA STIPULAZIONE DEI CONTRATTI IN MODALITÀ ELETTRONICA

DISCIPLINARE PER LA STIPULAZIONE DEI CONTRATTI IN MODALITÀ ELETTRONICA DISCIPLINARE PER LA STIPULAZIONE DEI CONTRATTI IN MODALITÀ ELETTRONICA Approvato con Delibera di GC n. 133 del 10 luglio 2014 C O M U N E D I C O L L E F E R R O Provincia di Roma DISCIPLINARE PER LA STIPULAZIONE

Dettagli

Conservazione delle fatture su supporto informatico: le regole da seguire

Conservazione delle fatture su supporto informatico: le regole da seguire Fattura elettronica Conservazione delle fatture su supporto informatico: le regole da seguire di Francesco Scopacasa Codice civile Normativa tributaria Validità fiscale La possibilità di conservare su

Dettagli

Fatturazione Elettronica e CAD

Fatturazione Elettronica e CAD Fatturazione Elettronica e CAD Agenzia per l Italia Digitale fabio.massimi@agid.gov.it Processo fatturazione elettronica PA Sistema di Interscambio OPERATORI ECONOMICI INTERMEDIARI INTERMEDIARI PA Fattura

Dettagli

Postedoc. PPT-Postedoc-CSN-05/2011. Conservazione sostitutiva a norma

Postedoc. PPT-Postedoc-CSN-05/2011. Conservazione sostitutiva a norma Postedoc PPT-Postedoc-CSN-05/2011 Conservazione sostitutiva a norma Tradizione e innovazione si crea si firma si spedisce si archivia si conserva Ieri Oggi Documenti elettronici Firma digitale Posta Elettronica

Dettagli

FATTURAZIONE ELETTRONICA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE. Dott.ssa Barbara Santucci

FATTURAZIONE ELETTRONICA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE. Dott.ssa Barbara Santucci FATTURAZIONE ELETTRONICA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Dott.ssa Barbara Santucci 1 1. INTRODUZIONE La L. n 244/2007 e successive modificazioni ha istituito l obbligo di fatturazione elettronica nei confronti

Dettagli

FATTURA ELETTRONICA. non solo verso la pubblica amministrazione

FATTURA ELETTRONICA. non solo verso la pubblica amministrazione FATTURA ELETTRONICA non solo verso la pubblica amministrazione Fattura Emissione documento IVA cartaceo prestampato personalizzato da tipografia Registrazione documento IVA registri IVA manuali registri

Dettagli

24 - INDICE DELLA MATERIA ARCHIVI E GESTIONE INFORMATIZZATA DEI DOCUMENTI

24 - INDICE DELLA MATERIA ARCHIVI E GESTIONE INFORMATIZZATA DEI DOCUMENTI 24 - INDICE DELLA MATERIA ARCHIVI E GESTIONE INFORMATIZZATA DEI DOCUMENTI E248 Il sistema di protocollo informatico nella gestione degli archivi delle P.A...pag. 2 E345 Le regole tecniche per la formazione

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento.

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento. PROT. N. 2010/143663 Provvedimento attuativo della comunicazione dell impronta relativa ai documenti informatici rilevanti ai fini tributari, ai sensi dell articolo 5 del decreto 23 gennaio 2004. IL DIRETTORE

Dettagli

FATTURAZIONE DELLE OPERAZIONI ATTIVE

FATTURAZIONE DELLE OPERAZIONI ATTIVE Ravenna, 3 Gennaio 2013 Circolare n. 1/13 OGGETTO: NOVITA IVA DAL 1 GENNAIO 2013 Nella Gazzetta Ufficiale n. 302 del 29/12/2012 è stata pubblicata la Finanziaria 2013 (Legge n. 228 del 24/12/2012), c.d.

Dettagli

Archiviazione ottica per i documenti contabili

Archiviazione ottica per i documenti contabili Pagina 1 di 5 Pubblicato su FiscoOggi (http://www.fiscooggi.it) Archiviazione ottica per i documenti contabili La firma elettronica va comunicata alle Agenzie fiscali per via telematica entro il 30 novembre

Dettagli

Imposta Valore Aggiunto Territorialità

Imposta Valore Aggiunto Territorialità Imposta Valore Aggiunto Territorialità Intervento Salvatore Fichera Dirigente Agenzia delle Entrate www.salvatorefichera.it Università di Brescia 14 ottobre 2010 1 Concetti preliminari Caratteristiche

Dettagli

STUDIO CASTELLI PROFESSIONISTI ASSOCIATI

STUDIO CASTELLI PROFESSIONISTI ASSOCIATI STUDIO CASTELLI PROFESSIONISTI ASSOCIATI Varese, 19 dicembre 2012 NOVITÀ IVA IN VIGORE DAL 1 GENNAIO 2013 DECRETO LEGGE 216/2012 ( SALVA INFRAZIONI ) Si segnalano le novità in materia di iva che entreranno

Dettagli

MODULO C Il sistema informativo e le contabilità aziendali

MODULO C Il sistema informativo e le contabilità aziendali MODULO C Il sistema informativo e le contabilità aziendali U.D. 2 Il sistema delle rilevazioni aziendali Paragrafo 7 Gli obblighi contabili delle imprese pag. 204 Paragrafo 7.2 Il regime dei contribuenti

Dettagli