PROGRAMMA OPERATIVO PER L ANNO 2013

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PROGRAMMA OPERATIVO PER L ANNO 2013"

Transcript

1 CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO PROGRAMMA OPERATIVO PER L ANNO

2 Scheda Progetto PROSECUZIONE PROSECUZIONE ATTIVITÀ GESTIONE ARCHIVIO STORICO DI MATERIALE AUDIOVISIVO US - UCSI - UNITA' COMPLESSA SISTEMA INFORMATIVO CONSERVAZIONE E AGGIORNAMENTO ARCHIVIO AUDIO VIDEO DEL CONSIGLIO REGIONALE P14 FORNIRE SERVIZI DI INFORMAZIONE SULLE ATTIVITA' ISTITUZIONALI 1 - ATTIVAZIONE PIATTAFORMA MAM, INDICIZZAZIONE MATERIALE AUDIOVISIVO E MIGRAZIONE MATERIALE GIA' ARCHIVIATO L' HA PREDISPOSTO UN ARCHIVIO STORICO SU TUTTO IL MATERIALE AUDIOVISIVO PRODOTTO DA METÀ DEGLI '80 AD OGGI. I FILMATI, ORIGINARIAMENTE CONTENUTI IN CIRCA 1000 CASSETTE DI DIVERSO TIPO, SONO STATI TRASFERITI SU SUPPORTI MAGNETICI UNIFORMI. IN VISTA DELL'ATTIVAZIONE NUOVA PIATTAFORMA MAM L'ATTIVITA' PROSEGUE CON L'INDICIZZAZIONE DEL MATERIALE AUDIOVISIVO DELLA IX LEGISLATURA E LA MIGRAZIONE DELL'ARCHIVIATO PREGRESSO DEL NUOVO SISTEMA / ,00 Totale ,00 90

3 Scheda Progetto ACQUISIZIONE E ARCHIVIAZIONE MATERIALE FOTOGRAFICO US - P14 FORNIRE SERVIZI DI INFORMAZIONE SULLE ATTIVITA' ISTITUZIONALI 1 - ACQUISIZIONE MATERIALE FOTOGRAFICO SEMPRE PIÙ SPESSO AI GIORNALI, OLTRE AI COMUNICATI, VENGONO SPEDITE IMMAGINI DEGLI AVVENIMENTI TRATTATI. OLTRE ALLA PROPRIA PRODUZIONE L'UFFICIO, PER AVVENIMENTI DI PARTICOLARE RILIEVO, SI AVVALE DELLA COLLABORAZIONE DI AGENZIE/PROFESSIONISTI PER RICOPRIRE LE ESIGENZE DELLA STRUTTURA E DEI MEDIA / ,00 Totale 5.000,00 91

4 Scheda Progetto PROMOZIONE US - P14 FORNIRE SERVIZI DI INFORMAZIONE SULLE ATTIVITA' ISTITUZIONALI 1 - ATTIVITA' PROMOZIONALI DI SUPPORTO ALL'ATTIVITA' ISTITUZIONALE IN TALUNE OCCASIONI (CONVEGNI, MANIFESTAZIONI, INIZIATIVE ISTITUZIONALI) PUÒ RISULTARE UTILE L'EFFETTUAZIONE DI ATTIVITÀ PROMOZIONALI DI SUPPORTO (MANCHETTES PUBBLICITARIE, DEPLIANT). L'IMPORTO RICHIESTO INTENDE FAR FRONTE A TALE OBIETTIVO / ,00 Totale 6.000,00 92

5 Scheda Progetto PROSECUZIONE SERVIZIO DI VIDEORIPRESA E DI SVILUPPO E ASSISTENZA TECNICA ALLA PRODUZIONE VIDEO CURATA PER LA PARTE EDITORIALE DALL'UFFICIO STAMPA DEL CONSIGLIO REGIONALE US - ASSICURARE IL SUPPORTO TECNICO AUDIO VIDEO ALLE ATTIVITA' DELL' P14 FORNIRE SERVIZI DI INFORMAZIONE SULLE ATTIVITA' ISTITUZIONALI 1 - ACQUISIZIONE DI SERVICE ESTERNO PER ATTIVITA' DI VIDEO RIPRESA E SUPPORTO TECNICO AUDIO-VIDEO A IL SERVICE CONSISTE NEL SERVIZIO DI VIDEORIPRESA (A CONTENUTO GIORNALISTICO) E DI SUPPORTO E ASSISTENZA TECNICA ALLA PRODUZIONE VIDEO, CURATA PER LA PARTE EDITORIALE DALL', IN TUTTE LE SUE FASI LEGATE ALLA PRODUZIONE (RIPRESA, MONTAGGIO, SPEAKERAGGIO, TITOLAZIONE, ELABORAZIONE GRAFICA) FORNENDO ALL OCCORRENZA ATTREZZATURE E STRUMENTI TECNICI CHE SI RENDESSERO NECESSARI. LA PRODUZIONE VIDEO DELL CONSISTE IN VIDEO COMUNICATI GIORNALIERI A CONTENUTO GIORNALISTICO (PER EMITTENTI TELEVISIVE E SITO INTERNET DEL CONSIGLIO), INTERVISTE, DIRETTE TELEVISIVE E AGGIORNAMENTO DEI CONTENUTI VIDEO DEL SITO WEB DEL CONSIGLIO REGIONALE. IL SERVIZIO IN QUESTIONE VIENE SVOLTO DA UNA TROUPE DI VIDEORIPRESA SECONDO LE RICHIESTE DELL, E SI SVOLGE DI NORMA DAL LUNEDÌ AL VENERDÌ PRESSO LA SEDE DEL CONSIGLIO REGIONALE O ECCEZIONALMENTE ANCHE FUORI SEDE NELL'AMBITO DEL TERRITORIO DELLA REGIONE VENETO / ,00 Totale ,00 93

6 Scheda Progetto PROSECUZIONE CONVENZIONE RAI PER CONSULTAZIONE E UTILIZZAZIONE PROGRAMMI, PER REALIZZAZIONE VIDEO RASSEGNA QUOTIDIANA E PER GESTIONE ARCHIVIO STORICO FILMATI US - MONITORARE I TG DELLE EMITTENTI LOCALI SULLE ATTIVITA' DEL CONSIGLIO REGIONALE P14 FORNIRE SERVIZI DI INFORMAZIONE SULLE ATTIVITA' ISTITUZIONALI 1 - CONVENZIONE RAI PER REGISTRAZIONE E INDICIZZAZIONE TG EMITTENTI LOCALI E PRODUZIONE RELATIVA RASSEGNA VIDEO COME PREVISTO DAL DECRETO DELL' (N. 223 DEL 24 DICEMBRE 2012) È IN ATTO TRA IL CONSIGLIO REGIONALE E LA RAI UNA CONVENZIONE PER LA GESTIONE DI UN SISTEMA DI ARCHIVIAZIONE DIGITALE AUTOMATICA IN GRADO DI REGISTRARE E INDICIZZARE I PROGRAMMI RADIOTELEVISIVI MESSI IN ONDA DALLE TV NAZIONALI E DALLE EMITTENTI REGIONALI AL FINE DI ATTUARE UN MONITORAGGIO COSTANTE DELLA PRODUZIONE TELEVISIVA E RADIOFONICA. IL SISTEMA CONSENTE: 1. LA DISPONIBILITÀ PER 6 MESI DI TUTTO IL REGISTRATO; 2. LA PREDISPOSIZIONE DI UNA RASSEGNA VIDEO GIORNALIERA DAI NOTIZIARI DELLE EMITTENTI LOCALI / ,00 Totale ,00 94

7 Scheda Progetto RASSEGNA STAMPA US - FORNIRE ADEGUATI SUPPORTI INFORMATIVI P14 FORNIRE SERVIZI DI INFORMAZIONE SULLE ATTIVITÀ ISTITUZIONALI 1 - PREDISPOSIZIONE DELLA RASSEGNA STAMPA QUOTIDIANA METTERE A DISPOSIZIONE DEI CONSIGLIERI REGIONALI, DELLE STRUTTURE DEL CONSIGLIO E DI UN SELEZIONATO GRUPPO DI UTENTI ESTERNI RASSEGNE STAMPA E RASSEGNE VIDEO QUOTIDIANE OLTRE A PERIODICI DOSSIER TEMATICI / ,00 Totale ,00 95

8 Scheda Progetto CONVENZIONI CON LE AGENZIE GIORNALISTICHE ANSA, AGI, ASCA, ADNKRONOS E TM NEWS US - P14 FORNIRE SERVIZI DI INFORMAZIONE SULLE ATTIVITA' ISTITUZIONALI 1 - CONVENZIONI CON AGENZIE GIORNALISTICHE PER TEMPESTIVO AGGIORNAMENTO E CONSULTAZIONE NOTIZIARI METTERE A DISPOSIZIONE DEI CONSIGLIERI LA CONSULTAZIONE DELLE PRINCIPALI AGENZIE DI STAMPA: ANSA, ADNKRONOS, AGI, ASCA E TM NEWS (ART. 68, CO. 1, REGOLAMENTO INTERNO DI AMMINISTRAZIONE, CONTABILITÀ E SERVIZI IN ECONOMIA) Spese per il noleggio telescrivente e per canoni derivanti da convenzioni con agenzie giornalistiche 3110 / ,00 Totale ,00 96

9 Scheda Progetto ACQUISTO DI MATERIALE E ATTREZZATURE AUDIO VIDEO PER IL FUNZIONAMENTO DELL' US - NON ATTINENTE ALLE PROCEDURE 1 - ACQUISIZIONE ATTREZZATURE AUDIO-VIDEO E MATERIALE DI CONSUMO PER IL FUNZIONAMENTO DELL' ACQUISTO DI MATERIALE E ATTREZZATURE AUDIO-VIDEO (VIDEO CAMERA PROFESSIONALE, LETTORE XD-CAM, MIXER AUDIO E RELATIVI ACCESSORI, ECC.) PER IL FUNZIONAMENTO DELL' Spese per l'acquisto di mobili, oggetti di arredamento, macchine, apparecchiature ed attrezzature varie per gli uffici 3045 / ,00 Totale ,00 97

10 Scheda Progetto PIATTAFORMA SATELLITARE US - P14 FORNIRE SERVIZI DI INFORMAZIONE SULLE ATTIVITÀ ISTITUZIONALI 1 - PIATTAFORMA SATELLITARE UTILIZZO DI UNA PIATTAFORMA SATELLITARE PER CONSENTIRE LA DIFFUSIONE SU UN APPOSITO CANALE TELEVISIVO SKY E SULLA RETE DELLE EMITTENTI LOCALI AD ESSO COLLEGATE DI ALCUNE SEDUTE DEL CONSIGLIO REGIONALE O DI ALTRI EVENTI ISTITUZIONALI / ,00 Totale ,00 98

11 Scheda Progetto SERVICE DI SUPPORTO ESTERNI US - NON ATTINENTE ALLE PROCEDURE 1 - SERVICE SUPPORTO TECNICO PROFESSIONALE PER INIZIATIVE SVOLTE DALL' UFFICIO STAMPA. SERVIZI E STRUMENTI PER FAR FRONTE A ESIGENZE URGENTI. PRESTAZIONI DI SUPPORTO TECNICO PROFESSIONALE PER LA REALIZZAZIONE DI INIZIATIVE SVOLTE DALL'. SERVIZI E STRUMENTI PER FAR FRONTE AD ESIGENZE URGENTI DELLA STRUTTURA Spese per compensi onorari e rimborsi per consulenze prestate da enti o privati (L.R n. 5) 6000 / ,00 Totale ,00 99

12 Scheda Progetto NUOVO PROGETTO (MIGLIORAMENTO) PIATTAFORMA PER RICEZIONE E CONSULTAZIONE NOTIZIARI AGENZIE US - FORNIRE UN NUOVO STRUMENTO DI CONSULTAZIONE E ARCHIVIAZIONE DELLE AGENZIE DI STAMPA P14 FORNIRE SERVIZI DI INFORMAZIONE SULLE ATTIVITA' ISTITUZIONALI 1 - PIATTAFORMA PER RICEZIONE E CONSULTAZIONE NOTIZIARI DELLE AGENZIE DI STAMPA IN MODO AGGREGATO CON L'ACQUISTO DEL SOFTWARE TOSCA, FORNITO DA TELPRESS (L'AZIENDA CHE ATTUALMENTE STA FORNENDO I SUPPORTI TECNOLOGICI AL SERVIZIO DI RASSEGNA STAMPA E RASSEGNA VIDEO DEL CONSIGLIO), SI PROPONE DI AGGREGARE IN UN UNICO SERVER I NOTIZIARI DELLE AGENZIE STAMPA E DI FORNIRE, SUI TERMINALI DEI SINGOLI CONSIGLIERI, LA POSSIBILITÀ DI CONSULTARE E ARCHIVIARE LE NEWS, ORGANIZZATE IN UN UNICO FLUSSO QUOTIDIANO. IL NUOVO STRUMENTO DI CONSULTAZIONE E ARCHIVIAZIONE CONSENTE ANCHE AGLI UTILIZZATORI (CONSIGLIERI E GIORNALISTI) DI TRASMETTERE DIRETTAMENTE IN LE NOTIZIE INDIVIDUATE DI INTERESSE. LA PIATTAFORMA È COMPATIBILE ANCHE CON SVILUPPI FUTURI DEI SERVIZI DI RASSEGNA STAMPA E DI RASSEGNA VIDEO, CON L'OBIETTIVO DI INTEGRARE IN UN UNICO FLUSSO DI NOTIZIE LA CONSULTAZIONE DEI NOTIZIARI DI AGENZIA E LE SELEZIONI DI ARTICOLI E DI VIDEONEWS PROPOSTI CON LE DUE RASSEGNE. Spese per il noleggio telescrivente e per canoni derivanti da convenzioni con agenzie giornalistiche 3110 / ,00 Totale ,00 100

13 Scheda Progetto ACQUISIZIONE BANCA DATI GIORNALISTICA "MEDIA DRESS ON LINE" US - NON ATTINENTE ALLE PROCEDURE 1 - METTERE A DISPOSIZIONE DEI GIORNALISTI DELL' UNA BANCA DATI AGGIORNATA SI TRATTA DI UNA PIATTAFORMA ON LINE DEDICATA ALLA GESTIONE DEI CONTATTI CON LA STAMPA ITALIANA ED EUROPEA Spese per il collegamento e l'acquisto di banche dati (canoni telecom e di utenza, diritti di accesso) 3185 / ,00 Totale 2.000,00 101

14 Scheda Progetto RICOGNIZIONE RESIDUI PASSIVI DELL' US VERIFICARE LA SUSSISTENZA DEI RESIDUI PASSIVI COSTITUITI NEL CORSO DEGLI ANNI PRESSO L' LA STRUTTURA HA ACCUMULATO NEL CORSO DEGLI ANNI NUMEROSI RESIDUI PASSIVI DI CUI E' NECESSARIO RIESAMINARE ENTRO IL 31/12/2013 LA LORO EFFETTIVA SUSSISTENZA 102

15 Scheda Progetto SERVIZI DI DIFFUSIONE NOTIZIARIO TELEVISIVO E SERVIZI VIDEO RELATIVI ALL'ANNO LIQUIDAZIONI PRESTAZIONI RESE. US REGOLARIZZARE E PROVVEDERE AL PAGAMENTO DELLE ATTIVITA' SVOLTE SU RICHIESTA DELL' NEL PRIMO SEMESTRE 2012 SERVIZI DI DIFFUSIONE NOTIZIARIO TELEVISIVO PERIODO "GENNAIO-MAGGIO 2012", FORNITI DA ANTENNA 3 NORD EST SPA, E SERVIZI VIDEO FORNITI DA OK VIDEO DI FERRARO SERGIO (MAGGIO E LUGLIO 2012). AUTORIZZAZIONE ALLA LIQUIDAZIONE DELLE PRESTAZIONI RESE / ,00 Totale 9.185,00 103

PROGRAMMA OPERATIVO PER L ANNO 2010

PROGRAMMA OPERATIVO PER L ANNO 2010 CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO PROGRAMMA OPERATIVO PER L ANNO 200 Scheda progetto/attività n (art 2 Archiviazione materiale audiovisivo autoprodotto Unità complessa sistema informativo L'integrazione degli

Dettagli

Relazione finale sullo stato di attuazione del PROGRAMMA OPERATIVO 2011

Relazione finale sullo stato di attuazione del PROGRAMMA OPERATIVO 2011 CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO Relazione finale sullo stato di attuazione del PROGRAMMA OPERATIVO 2011 195 Scheda progetto/attività n. 1.1 Progetto che prosegue da anni precedenti Predisposizione archivio

Dettagli

Relazione finale sullo stato di attuazione del PROGRAMMA OPERATIVO 2012

Relazione finale sullo stato di attuazione del PROGRAMMA OPERATIVO 2012 58 CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO Relazione finale sullo stato di attuazione del PROGRAMMA OPERATIVO 2012 UFFICIO STAMPA 59 STATO DI ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA OPERATIVO al 31 dicembre 2012 PER CENTRI DI

Dettagli

RELAZIONE SULL ATTIVITA SVOLTA NEL 2009

RELAZIONE SULL ATTIVITA SVOLTA NEL 2009 CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO RELAZIONE SULL ATTIVITA SVOLTA NEL 2009 UFFICIO STAMPA UFFICIO STAMPA A TTIVIT A' 2009 I progetti operativi, di cui questa relazione dovrebbe rendere conto, non esauriscono

Dettagli

PROGRAMMA OPERATIVO PER L ANNO 2012

PROGRAMMA OPERATIVO PER L ANNO 2012 CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO PROGRAMMA OPERATIVO PER L ANNO 2012 86 Scheda Progetto 72 PROSECUZIONE PREDISPOSIZIONE ARCHIVIO STORICO DI MATERIALE AUDIOVISIVO (Art. 12 - PRESENZA INTEGRATA NELLA RETE

Dettagli

Autorità garante per l infanzia e l adolescenza

Autorità garante per l infanzia e l adolescenza Servizio di rassegna stampa telematica e monitoraggio radio-televisivo per l Autorità garante per l infanzia e l adolescenza Capitolato tecnico (Allegato alle lettere invito prot.nn.2246-2248-2249-2250-2252

Dettagli

REGOLAMENTO DI CONTABILITA

REGOLAMENTO DI CONTABILITA REGOLAMENTO DI CONTABILITA Approvato con deliberazione dell Ufficio di Presidenza n. 200 del 10/6/1996. Modificato con deliberazioni dell U.P. n. 270 del 18/7/1997, n. 74 del 20/10/1999, n. 204 dell 11/12/2001,

Dettagli

ELENCO PROCEDURE NEGOZIATE COMPRESA L ACQUISIZIONE IN ECONOMIA, AI SENSI DELL ART. 125 DEL D.LGS. 163/06, PREVISTE PER L ANNO 2009

ELENCO PROCEDURE NEGOZIATE COMPRESA L ACQUISIZIONE IN ECONOMIA, AI SENSI DELL ART. 125 DEL D.LGS. 163/06, PREVISTE PER L ANNO 2009 REGIONE TOSCANA Consiglio regionale Area di coordinamento amministrativa Settore provveditorato e logistica ELENCO PROCEDURE NEGOZIATE COMPRESA L ACQUISIZIONE IN ECONOMIA, AI SENSI DELL ART. 12 DEL D.LGS.

Dettagli

D RILEVA D NON RILEVA. stampa. Schema di deliberazione n. 130 Verbale n. 29. del 3 dicembre 2015. Componenti: Preso. Ass. Presidente Daniele LEO DORI

D RILEVA D NON RILEVA. stampa. Schema di deliberazione n. 130 Verbale n. 29. del 3 dicembre 2015. Componenti: Preso. Ass. Presidente Daniele LEO DORI CONSIGLIO REGIONALE EL LAZIO UFFICIO I PRESIENZA eliberazione n. 126 del 3 dicembre 2015 OGGETTO: Piano della Comunicazione Istituzionale 2016-2017.Agenzie di stampa. Schema di deliberazione n. 130 Verbale

Dettagli

Programmi di Attività 2012

Programmi di Attività 2012 Programmi di Attività 2012 Gabinetto di Presidenza Servizio Informazione e comunicazione istituzionale Assemblea Legislativa 1 GABINETTO DI PRESIDENZA... 4 ATTIVITÀ DI RACCORDO FRA GIUNTA E ASSEMBLEA LEGISLATIVA

Dettagli

Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali

Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali GARA A PROCEDURA APERTA SOTTO SOGLIA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO TELEMATICO DI RASSEGNA STAMPA CIG 6304979942 CAPITOLATO TECNICO SOMMARIO Premessa Pag. 2 Art. 1 Oggetto dell appalto Pag. 2 Art. 2 Descrizione

Dettagli

presentazionenew:layout 1 16/04/2015 19:47 Page 1 Agenzia Televisiva Parlamentare Roma / Bruxelles

presentazionenew:layout 1 16/04/2015 19:47 Page 1 Agenzia Televisiva Parlamentare Roma / Bruxelles presentazionenew:layout 1 16/04/2015 19:47 Page 1 Agenzia Televisiva Parlamentare Roma / Bruxelles presentazionenew:layout 1 16/04/2015 19:47 Page 2 Corriere della Sera Yahoo Il Messaggero La Stampa presentazionenew:layout

Dettagli

Navigando s impara INFORMAZIONE - Agenzie di stampa

Navigando s impara INFORMAZIONE - Agenzie di stampa INFORMAZIONE - Agenzie di stampa 10 www.ansa.it ANSA 26 Il sito dell Agenzia Nazionale Stampa Associata (ANSA) è il portale della principale agenzia di stampa italiana. In primo piano sulla home page sono

Dettagli

Camera dei deputati LA COMUNICAZIONE ISTITUZIONALE

Camera dei deputati LA COMUNICAZIONE ISTITUZIONALE Camera dei deputati LA COMUNICAZIONE ISTITUZIONALE INCONTRO CON LA STAMPA PARLAMENTARE Sala del Mappamondo 20 dicembre 2012 INDICE Introduzione....3 Il sito Internet...4 La rassegna stampa...4 La Web tv...5

Dettagli

ATTIVITÀ DI POST-PRODUZIONE CINEMATOGRAFICA, DI VIDEO E DI PROGRAMMI TELEVISIVI ATTIVITÀ DI DISTRIBUZIONE PROGRAMMI TELEVISIVI

ATTIVITÀ DI POST-PRODUZIONE CINEMATOGRAFICA, DI VIDEO E DI PROGRAMMI TELEVISIVI ATTIVITÀ DI DISTRIBUZIONE PROGRAMMI TELEVISIVI STUDIO DI SETTORE VG94U ATTIVITÀ 59.11.00 ATTIVITÀ DI PRODUZIONE CINEMATOGRAFICA, DI VIDEO E DI PROGRAMMI TELEVISIVI ATTIVITÀ 59.12.00 ATTIVITÀ DI POST-PRODUZIONE CINEMATOGRAFICA, DI VIDEO E DI PROGRAMMI

Dettagli

L organizzazione tecnica della radio universitaria. Introduzione

L organizzazione tecnica della radio universitaria. Introduzione L organizzazione tecnica della radio universitaria Introduzione Argomenti che verranno affrontati Spiegazione pratica degli strumenti Esecuzione dal vivo delle operazioni basilari di: redattori, programmatori,

Dettagli

STUDIO DI SETTORE TG94U ATTIVITÀ 92.20.0 PRODUZIONI CINEMATOGRAFICHE E DI VIDEO DISTRIBUZIONI CINEMATOGRAFICHE E DI VIDEO ATTIVITÀ RADIOTELEVISIVE

STUDIO DI SETTORE TG94U ATTIVITÀ 92.20.0 PRODUZIONI CINEMATOGRAFICHE E DI VIDEO DISTRIBUZIONI CINEMATOGRAFICHE E DI VIDEO ATTIVITÀ RADIOTELEVISIVE STUDIO DI SETTORE TG94U ATTIVITÀ 92.11.0 PRODUZIONI CINEMATOGRAFICHE E DI VIDEO ATTIVITÀ 92.12.0 DISTRIBUZIONI CINEMATOGRAFICHE E DI VIDEO ATTIVITÀ 92.20.0 ATTIVITÀ RADIOTELEVISIVE Giugno 2007 PREMESSA

Dettagli

PROGRAMMA DELLE ATTIVITÀ DI INFORMAZIONE E COMUNICAZIONE

PROGRAMMA DELLE ATTIVITÀ DI INFORMAZIONE E COMUNICAZIONE ALLEGATO A PROGRAMMA DELLE ATTIVITÀ DI INFORMAZIONE E COMUNICAZIONE 2009 (a cura del Settore comunicazione istituzionale, editoria e promozione dell immagine e dell Agenzia per le attività di informazione

Dettagli

OGNI GIORNO SELEZIONIAMO LE NEWS CHE PARLANO DI TE

OGNI GIORNO SELEZIONIAMO LE NEWS CHE PARLANO DI TE OGNI GIORNO SELEZIONIAMO LE NEWS CHE PARLANO DI TE MISSION Sapere per decidere, conoscere per orientare le scelte, informarsi per agire in modo corretto. In ogni settore, oggi è più che mai è necessario

Dettagli

MEDIA EDUCATION - Progetti educativi per ragazzi/e

MEDIA EDUCATION - Progetti educativi per ragazzi/e MEDIA EDUCATION - Progetti educativi per ragazzi/e Coinvolgere i ragazzi con quello che meglio sanno usare: la tecnologia La Cooperativa Sociale Aeris propone progetti e strumenti nella convinzione che

Dettagli

INDICE Art. 1 Finalità Art. 2 Funzioni Art. 3 Richiesta di ripresa televisiva, radiofonica e di trasmissione anche web

INDICE Art. 1 Finalità Art. 2 Funzioni Art. 3 Richiesta di ripresa televisiva, radiofonica e di trasmissione anche web COMUNE DI TIVOLI REGOLAMENTO PER LE VIDEORIPRESE, RADIOREGISTRAZIONI E TRASMISSIONI, ANCHE WEB, DELLE SEDUTE PUBBLICHE DEL CONSIGLIO COMUNALE E DELLE COMMISSIONI CONSILIARI Approvato con deliberazione

Dettagli

SETTORE AGENZIA PER LE ATTIVITA' DI INFORMAZIONE DEGLI ORGANI DI GOVERNO DELLA REGIONE CRESSATI SUSANNA

SETTORE AGENZIA PER LE ATTIVITA' DI INFORMAZIONE DEGLI ORGANI DI GOVERNO DELLA REGIONE CRESSATI SUSANNA REGIONE TOSCANA DIREZIONE GENERALE PRESIDENZA SETTORE AGENZIA PER LE ATTIVITA' DI INFORMAZIONE DEGLI ORGANI DI GOVERNO DELLA REGIONE Il Dirigente Responsabile: CRESSATI SUSANNA Decreto soggetto a controllo

Dettagli

Un fattore decisivo per il vostro business è far arrivare il vostro messaggio al giusto pubblico.

Un fattore decisivo per il vostro business è far arrivare il vostro messaggio al giusto pubblico. Un fattore decisivo per il vostro business è far arrivare il vostro messaggio al giusto pubblico. Per raggiungere i vostri obiettivi affidatevi a dei professionisti. UFFICI STAMPA PR WEB UFFICI STAMPA

Dettagli

monitoraggio media in tempo reale

monitoraggio media in tempo reale servizi evoluti monitoraggio media in tempo reale Una nuova soluzione web per conoscere e analizzare in tempo reale le news trasmesse da tutti i media Cerca qualsiasi argomento di tuo interesse politica,

Dettagli

L infomobilità regionale: un esigenza nazionale Luce Verde Regione Lazio Francesco Mazzone ACI, Automobile Club d Italia

L infomobilità regionale: un esigenza nazionale Luce Verde Regione Lazio Francesco Mazzone ACI, Automobile Club d Italia L infomobilità regionale: un esigenza nazionale Luce Verde Regione Lazio Francesco Mazzone ACI, Automobile Club d Italia Torino, 27 Settembre 2012 1 Sommario Cos è Luce Verde L approccio ACI all infomobilità

Dettagli

LEADING BROADCAST SOLUTIONS

LEADING BROADCAST SOLUTIONS LEADING BROADCAST SOLUTIONS BVMEDIA nasce nel marzo 2010 dall idea di due professionisti del settore con lo scopo di offrire prodotti, soluzioni e servizi per il mercato del broadcast radiofonico e televisivo.

Dettagli

UVB COMMUNICATION DALLA CARTA ALLA RETE

UVB COMMUNICATION DALLA CARTA ALLA RETE UVB COMMUNICATION DALLA CARTA ALLA RETE Gabriele Pasetti, Ufficio Comunicazione Unione Veneta Bonifiche CONFERENZA ORGANIZZATIVA A.N.B.I. 2013 ALGHERO, 8-10 MAGGIO 2013 L informazione in rete èimmediata,

Dettagli

COLOGNO MONZESE INDICE ART. 1 DEFINIZIONE E PRINCIPI GENERALI ART. 2 FINALITA E FUNZIONI DELL UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO

COLOGNO MONZESE INDICE ART. 1 DEFINIZIONE E PRINCIPI GENERALI ART. 2 FINALITA E FUNZIONI DELL UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO CRITERI PER L ORGANIZZAZIONE E IL FUNZIONAMENTO DELL UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO U.R.P. (art. 8 c. 2 della Legge n. 150/2000) Disciplina delle attività di informazione e di comunicazione delle pubbliche

Dettagli

Lorem Ipsum Dolor. [Inserisci data] Pagina 3 Pagina 4 Pagina 5 RADIO IN STORE

Lorem Ipsum Dolor. [Inserisci data] Pagina 3 Pagina 4 Pagina 5 RADIO IN STORE Lorem Ipsum Dolor [Inserisci data] Pagina 3 Pagina 4 Pagina 5 RADIO IN STORE A Radio Dedicata La radio dedicata ricopre il ruolo di un canale radio realizzato su misura per la catena dei vostri punti vendita.

Dettagli

PROGRAMMA OPERATIVO PER L ANNO 2015

PROGRAMMA OPERATIVO PER L ANNO 2015 CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO PROGRAMMA OPERATIVO PER L ANNO 2015 1 Scheda Progetto 1.3 AGGIORNAMENTO SISTEMI AULA CONSILIARE SAGL - SERVIZIO AFFARI GIURIDICI E LEGISLATIVI SARI - SERVIZIO ATTIVITA' E

Dettagli

COMUNE DI NOVATE MILANESE - PROVINCIA DI MILANO REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE RIPRESE AUDIOVISIVE DELLE SEDUTE DEL CONSIGLIO COMUNALE

COMUNE DI NOVATE MILANESE - PROVINCIA DI MILANO REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE RIPRESE AUDIOVISIVE DELLE SEDUTE DEL CONSIGLIO COMUNALE COMUNE DI NOVATE MILANESE - PROVINCIA DI MILANO REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE RIPRESE AUDIOVISIVE DELLE SEDUTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 5 del 12

Dettagli

Programma della comunicazione 2007. Premessa

Programma della comunicazione 2007. Premessa ALLEGATO A Programma della comunicazione 2007 Premessa 1. Il programma di comunicazione per il 2007 si pone nella linea indicata dalla Relazione previsionale e programmatica 2007 che promuove lo sviluppo

Dettagli

COME VIENE REALIZZATO UN SERVIZIO DI GESTIONE DI BIBLIOTECA?

COME VIENE REALIZZATO UN SERVIZIO DI GESTIONE DI BIBLIOTECA? COME VIENE REALIZZATO UN SERVIZIO DI GESTIONE DI BIBLIOTECA? A Flusso di attività B - INPUT C Descrizione dell attività D RISULTATO E - SISTEMA PROFESSIONALE 0. Impostazione gestionale della biblioteca

Dettagli

Progetto. Primo lotto: valorizzazione segnaletica turistica e promozione degli itinerari

Progetto. Primo lotto: valorizzazione segnaletica turistica e promozione degli itinerari Comunità Montana di Valle Camonica 25043 Breno Piazza Tassara, 3 Tel. 0364/324011 Fax 0364/22629 E-mail info@cmvallecamonica.bs.it P.IVA 01766100984 C.F. 01766100984 Progetto Valorizzazione a fini turistici

Dettagli

Manuale delle Procedure ACQUISIZIONE DI BENI E SERVIZI

Manuale delle Procedure ACQUISIZIONE DI BENI E SERVIZI Manuale delle Procedure ACQUISIZIONE DI BENI E SERVIZI Codice procedura: AC01 Revisione n 2 Data revisione: 23-07-2013 MANUALE DELLE PROCEDURE Sommario 1. Scopo della procedura 2. Glossario 3. Strutture

Dettagli

Dall Archivio al Polo tecnologico dell audiovisivo didattico e documentale per l Alto Lazio

Dall Archivio al Polo tecnologico dell audiovisivo didattico e documentale per l Alto Lazio POLO TECNOLOGICO DIDATTICO E DOCUMENTALE DELL ALTO LAZIO Dall Archivio al Polo tecnologico dell audiovisivo didattico e documentale per l Alto Lazio ELISA ANGELONE Che cos è un Archivio E un insieme ordinato

Dettagli

Monitor semestrale Internet in Italia. I semestre 2012

Monitor semestrale Internet in Italia. I semestre 2012 Monitor semestrale Internet in Italia I semestre 2012 Luglio 2012 Indice Premessa Pag. 2 Sintesi Pag. 3 Le dimensioni complessive del mercato Pag. 6 L offerta e l audience di Rai Pag. 11 Rai nel contesto

Dettagli

COMUNE DI MARRADI Provincia di Firenze

COMUNE DI MARRADI Provincia di Firenze REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE RIPRESE AUDIOVISIVE DELLE SEDUTE DEL CONSIGLIO COMUNALE E LORO DIFFUSIONE Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 69/CC in data 18.12.2014 Pagina 1 di 7

Dettagli

Linee di indirizzo per l affidamento dei servizi di Biblioteca e Archivio storico. 1. Oggetto

Linee di indirizzo per l affidamento dei servizi di Biblioteca e Archivio storico. 1. Oggetto Linee di indirizzo per l affidamento dei servizi di Biblioteca e Archivio storico 1. Oggetto Con il presente atto si definiscono le linee di indirizzo per l affidamento, mediante procedimento ad evidenza

Dettagli

GUIDA ALL ASSISTITO LE PRESTAZIONI IN REGIME DI ASSISTENZA SANITARIA IN FORMA RIMBORSUALE E DIRETTA

GUIDA ALL ASSISTITO LE PRESTAZIONI IN REGIME DI ASSISTENZA SANITARIA IN FORMA RIMBORSUALE E DIRETTA GUIDA ALL ASSISTITO LE PRESTAZIONI IN REGIME DI ASSISTENZA SANITARIA IN FORMA RIMBORSUALE E DIRETTA FASIFIAT è una associazione senza scopo di lucro che persegue lo scopo di garantire ai propri assistiti

Dettagli

COMUNE DI FILIANO. Provincia di POTENZA REGOLAMENTO COMUNALE DELLE RIPRESE FOTO-AUDIO-VIDEO DEL CONSIGLIO COMUNALE

COMUNE DI FILIANO. Provincia di POTENZA REGOLAMENTO COMUNALE DELLE RIPRESE FOTO-AUDIO-VIDEO DEL CONSIGLIO COMUNALE COMUNE DI FILIANO Provincia di POTENZA REGOLAMENTO COMUNALE DELLE RIPRESE FOTO-AUDIO-VIDEO DEL CONSIGLIO COMUNALE Approvato con delibera del C. C. n. 13 del 29 aprile 2016 Art. 1 - Finalità 1) Il presente

Dettagli

PROGRAMMA OPERATIVO PER L ANNO 2014

PROGRAMMA OPERATIVO PER L ANNO 2014 CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO PROGRAMMA OPERATIVO PER L ANNO 2014 SERVIZIO AFFARI GENERALI 65 66 Scheda Progetto 1. 0 ESERCIZIO DI FUNZIONI PROPRIE SAG - 1 - AFFIDAMENTO DELL INCARICO PER IL SERVIZIO

Dettagli

noi noi UFFICIO STAMPA E COMUNICAZIONE

noi noi UFFICIO STAMPA E COMUNICAZIONE noi noi UFFICIO STAMPA E COMUNICAZIONE UFFICIO STAMPA E COMUNICAZIONE è un network che raccoglie le esperienze e le capacità di un gruppo di professionisti specializzati in vari settori della comunicazione;

Dettagli

Oggetto DISAVANZO DI AMMINISTRAZIONE SPESE PER INDENNITA' DI CARICA AI COMPONENTI DEL CONSIGLIO REGIONALE ( L.R. 29.10.2002 N. 38 E S.M.I. - ART.

Oggetto DISAVANZO DI AMMINISTRAZIONE SPESE PER INDENNITA' DI CARICA AI COMPONENTI DEL CONSIGLIO REGIONALE ( L.R. 29.10.2002 N. 38 E S.M.I. - ART. Macro Oggetto Residui Passivi al..21 Di Competenza Previsioni Definitive Di Cassa DISAVANZO DI AMMINISTRAZIONE 1 2 3 1 SPESE CORRENTI DI ISTITUZIONALE FUNZIONAME NTO ATTIVITA' ASSEMBLEA LEGISLATIVA FUNZIONAMENT

Dettagli

Rev. 1.2.1 REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE RIPRESE AUDIOVISIVE DELLE SEDUTE DEL CONSIGLIO COMUNALE

Rev. 1.2.1 REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE RIPRESE AUDIOVISIVE DELLE SEDUTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Rev. 1.2.1 REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE RIPRESE AUDIOVISIVE DELLE SEDUTE DEL CONSIGLIO COMUNALE 1 INDICE: Articolo 1. Finalità e Funzioni 3 Articolo 2. Riprese audio e video nonché diffusione 3

Dettagli

CONTRATTO DI SERVIZIO CON LA DITTA EVENTI &20 S.A.S. PER LA REALIZZAZIONE DEL PROGRAMMA DI COMUNICAZIONE ISTITUZIONALE DELLA PROVINCIA DI PORDENONE

CONTRATTO DI SERVIZIO CON LA DITTA EVENTI &20 S.A.S. PER LA REALIZZAZIONE DEL PROGRAMMA DI COMUNICAZIONE ISTITUZIONALE DELLA PROVINCIA DI PORDENONE REG. INC. N. 1808 DEL 12/06/2008 ALLEGATO ALLA DETERMINA DIRIGENZIALE N. 1116 DEL 12/06/2008 CONTRATTO DI SERVIZIO CON LA DITTA EVENTI &20 S.A.S. PER LA REALIZZAZIONE DEL PROGRAMMA DI COMUNICAZIONE ISTITUZIONALE

Dettagli

Consiglio Nazionale delle Ricerche

Consiglio Nazionale delle Ricerche REGOLAMENTO per l utilizzo delle strutture congressuali dell Area di Ricerca del CNR di Pisa Le strutture L'Area della Ricerca CNR di Pisa dispone delle strutture convegnistiche / didattiche / espositive

Dettagli

ATTIVITÀ DI PRODUZIONE CINEMATOGRAFICA, DI VIDEO E DI PROGRAMMI TELEVISIVI ATTIVITÀ DI POST-PRODUZIONE PROGRAMMI TELEVISIVI ATTIVITÀ DI DISTRIBUZIONE

ATTIVITÀ DI PRODUZIONE CINEMATOGRAFICA, DI VIDEO E DI PROGRAMMI TELEVISIVI ATTIVITÀ DI POST-PRODUZIONE PROGRAMMI TELEVISIVI ATTIVITÀ DI DISTRIBUZIONE STUDIO DI SETTORE UG94U ATTIVITÀ 59.11.00 ATTIVITÀ DI PRODUZIONE CINEMATOGRAFICA, DI VIDEO E DI PROGRAMMI TELEVISIVI ATTIVITÀ 59.12.00 ATTIVITÀ DI POST-PRODUZIONE CINEMATOGRAFICA, DI VIDEO E DI PROGRAMMI

Dettagli

PROGRAMMA OPERATIVO PER L ANNO 2015

PROGRAMMA OPERATIVO PER L ANNO 2015 CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO PROGRAMMA OPERATIVO PER L ANNO 2015 SERVIZIO AFFARI GENERALI 80 Scheda Progetto 52.1 ESERCIZIO DI FUNZIONI PROPRIE SAG - Data 1 - AFFIDAMENTO DELL INCARICO PER IL SERVIZIO

Dettagli

CITTA DI BIBBIENA REGOLAMENTO COMUNALE PER LE RIPRESE AUDIOVISIVE DEL CONSIGLIO COMUNALE

CITTA DI BIBBIENA REGOLAMENTO COMUNALE PER LE RIPRESE AUDIOVISIVE DEL CONSIGLIO COMUNALE CITTA DI BIBBIENA REGOLAMENTO COMUNALE PER LE RIPRESE AUDIOVISIVE DEL CONSIGLIO COMUNALE INDICE Titolo I - Disposizioni generali Art. 1 Finalità Art. 2 - Informazione sull esistenza di strumenti di ripresa

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA CANDIDATURA AL BANDO VALORIZZAZIONE 2015 SEZIONE N. 2 GIACIMENTI CULTURALI

LINEE GUIDA PER LA CANDIDATURA AL BANDO VALORIZZAZIONE 2015 SEZIONE N. 2 GIACIMENTI CULTURALI LINEE GUIDA PER LA CANDIDATURA AL BANDO VALORIZZAZIONE 2015 SEZIONE N. 2 GIACIMENTI CULTURALI a. STUDIO SCIENTIFICO Lo studio dovrà essere redatto in un testo tra le 3.000 e le 10.000 battute e dovrà giustificare

Dettagli

A.N.U.S.C.A. ASSOCIAZIONE NAZIONALE DEGLI UFFICIALI DI STATO CIVILE E D'ANAGRAFE (ENTE MORALE DECRETO MINISTERO DELL INTERNO 19 LUGLIO 1999)

A.N.U.S.C.A. ASSOCIAZIONE NAZIONALE DEGLI UFFICIALI DI STATO CIVILE E D'ANAGRAFE (ENTE MORALE DECRETO MINISTERO DELL INTERNO 19 LUGLIO 1999) A.N.U.S.C.A. ASSOCIAZIONE NAZIONALE DEGLI UFFICIALI DI STATO CIVILE E D'ANAGRAFE (ENTE MORALE DECRETO MINISTERO DELL INTERNO 19 LUGLIO 1999) SERVIZIO COMUNIcaInTV (CIT) > COS È IL SERVIZIO CIT? La comunicazione

Dettagli

INTERNATIONAL BROTHERHOOD OF MAGICIANS RING 108 - NAPOLI. Offerta Onlus

INTERNATIONAL BROTHERHOOD OF MAGICIANS RING 108 - NAPOLI. Offerta Onlus INTERNATIONAL BROTHERHOOD OF MAGICIANS RING 108 - NAPOLI Offerta Onlus Presentazione Il Ring 108 è la più antica associazione di prestigiatori tuttora operante in Italia. È il 108 anello, tra oltre 450,

Dettagli

Art. 1 Oggetto del regolamento, principi e finalità

Art. 1 Oggetto del regolamento, principi e finalità Art. 1 Oggetto del regolamento, principi e finalità Il presente regolamento disciplina la gestione, il funzionamento e l utilizzo del sito internet istituzionale del Comune di Trapani, nonché le modalità

Dettagli

CORSO DI AGGIORNAMENTO PER GIORNALISTI IL VIDEOGIORNALISMO. Istitutito e patrocinato dell Ordine dei Giornalisti della Lombardia.

CORSO DI AGGIORNAMENTO PER GIORNALISTI IL VIDEOGIORNALISMO. Istitutito e patrocinato dell Ordine dei Giornalisti della Lombardia. CORSO DI AGGIORNAMENTO PER GIORNALISTI IL VIDEOGIORNALISMO METODI, TECNICHE, REGOLE Istitutito e patrocinato dell Ordine dei Giornalisti della Lombardia Realizzato da Istituto Cinematografico Michelangelo

Dettagli

COMITATO ITALIANO PARALIMPICO RENDICONTO FINANZIARIO PER PROGRAMMI DI ATTIVITà E DI SPESA - ESERCIZIO 2010 FINO AL MESE DI DICEMBRE

COMITATO ITALIANO PARALIMPICO RENDICONTO FINANZIARIO PER PROGRAMMI DI ATTIVITà E DI SPESA - ESERCIZIO 2010 FINO AL MESE DI DICEMBRE ENTRATA Riscosse A c c e r t a t e Riscuotere Totale Accertamenti 1. CONTRIBUTI CONI 1.01. CONTRIBUTI CONI PER IL FUNZIONAMENTO E L'ATTIVITA' SPORTIVA 2.05.030. Contributi diversi 34.00 34.00 34.00 2.06.010.

Dettagli

1 Oggetto dell appalto

1 Oggetto dell appalto Gara a procedura aperta dell Autorità Nazionale Anticorruzione per l affidamento di servizi telematici di rassegna stampa; monitoraggio dei flussi di agenzie di stampa mediante concentratore di notizie

Dettagli

PROGRAMMA OPERATIVO PER L ANNO 2012

PROGRAMMA OPERATIVO PER L ANNO 2012 CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO PROGRAMMA OPERATIVO PER L ANNO 2012 UNITA COMPLESSA PER IL SISTEMA INFORMATIVO 52 Scheda Progetto 55 SVILUPPO, GESTIONE E MANUTENZIONE DEL SISTEMA INFORMATIVO GARANTIRE L'EFFICIENZA

Dettagli

CODICE SIOPE VECCHIO CODICE CODICE ECONOMICO E PATRIMONIALE CODIC E CODICE INFN DESCRIZIONE

CODICE SIOPE VECCHIO CODICE CODICE ECONOMICO E PATRIMONIALE CODIC E CODICE INFN DESCRIZIONE SIOP VCCHIO 102060 Missioni Italia 1214 10 B14d 102070 Missioni estero 1214 20 B14d Come precedente Spese soggiorno 102061 1214 30 B14d Come precedente ospiti ricercatori 102110 102140 Buoni pasto e mensa

Dettagli

PROGRAMMA OPERATIVO PER L ANNO 2011

PROGRAMMA OPERATIVO PER L ANNO 2011 CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO PROGRAMMA OPERATIVO PER L ANNO 20 UNITA COMPLESSA PER IL SISTEMA INFORMATIVO Scheda progetto/attività n.. Programma operativo 20 della UCSI Gestione e manutenzione del sistema

Dettagli

icarocommunication.com

icarocommunication.com icarocommunication.com 1 2 TV Video Radio Stampa Internet Vi faremo conoscere con qualsiasi mezzo. 3 Network riminese di comunicazione pubblicitaria, istituzionale ed editoriale che riunisce i maggiori

Dettagli

L AGENDA PER LA SEMPLIFICAZIONE 2015-2017 IL FISCO

L AGENDA PER LA SEMPLIFICAZIONE 2015-2017 IL FISCO L AGENDA PER LA SEMPLIFICAZIONE 2015-2017 IL FISCO Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti Roma, 27 maggio 2015 Tempi di realizzazione delle attività previste dall Agenda per la semplificazione aprile

Dettagli

Comunichiamo ovunque.

Comunichiamo ovunque. Comunichiamo ovunque. Premessa Un monitor posizionato in un ambiente commerciale, in una palestra, in una vetrina, su una strada o su una piazza, ha rappresentato, sino ad oggi, esclusi rari casi, un

Dettagli

Proposta per la realizzazione di VCO Turismo Channel

Proposta per la realizzazione di VCO Turismo Channel Proposta per la realizzazione di VCO Turismo Channel 1 LA PROPOSTA una migliore comunicazione per un turismo più consapevole Il progetto VCO Turismo Channel si propone la realizzazione di un canale informativo

Dettagli

Perché una Banca come partner?

Perché una Banca come partner? Perché una Banca come partner? Affidabilità BANCA Gestione delle filiere Sicurezza PA Offerta personalizzata a PA e fornitori FORNITORI PA Integrazione servizi finanziari 1 Dir. Global Transaction Banking

Dettagli

Studio Televisivo. interact s.r.l. via A.Bargoni 78, scala m, 00153 Roma, Italy - tel. +39.06.58318301 fax. +39.06.58318303 - www.interact.

Studio Televisivo. interact s.r.l. via A.Bargoni 78, scala m, 00153 Roma, Italy - tel. +39.06.58318301 fax. +39.06.58318303 - www.interact. Studio Televisivo interactvstudio1 interact raccoglie nel suo insieme tutte le competenze per la realizzazione di prodotti di comunicazione tradizionale e li integra con soluzioni comunicative di nuova

Dettagli

ESTRATTO DEL VERBALE DELLA RIUNIONE DEL CONSIGLIO DELLʹORDINE DEI MEDICI CHIRURGHI E DEGLI ODONTOIATRI DI TORINO DEL 14 GENNAIO 2013

ESTRATTO DEL VERBALE DELLA RIUNIONE DEL CONSIGLIO DELLʹORDINE DEI MEDICI CHIRURGHI E DEGLI ODONTOIATRI DI TORINO DEL 14 GENNAIO 2013 Prot. n. Torino li, ESTRATTO DEL VERBALE DELLA RIUNIONE DEL CONSIGLIO DELLʹORDINE DEI MEDICI CHIRURGHI E DEGLI ODONTOIATRI DI TORINO DEL 14 GENNAIO 2013 omissis RINNOVO CONTRATTI PROFESSIONALI E INCARICHI

Dettagli

Mettiamoci la Faccia DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA UFFICIO PER LA MODERNIZZAZIONE DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI

Mettiamoci la Faccia DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA UFFICIO PER LA MODERNIZZAZIONE DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI Mettiamoci la Faccia DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA UFFICIO PER LA MODERNIZZAZIONE DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI 1 PARTE I CARATTERISTICHE E OBIETTIVI DI METTIAMOCI LA FACCIA 2 OBIETTIVI DELL INIZIATIVA

Dettagli

Criteri di rilevazione... 2. 1. Dati relativi a tutte le edizioni (tabelle n. A1-A13)... 4

Criteri di rilevazione... 2. 1. Dati relativi a tutte le edizioni (tabelle n. A1-A13)... 4 Pluralismo politico/istituzionale in televisione 14-20 MARZO 2010 Periodo di rilevazione: 14-20 marzo 2010 Emittenti monitorate: Rai (Rai Uno, Rai Due, Rai Tre, Rai News 24), Mediaset (Retequattro, Canale

Dettagli

COMUNE DI BONITO Provincia di Avellino

COMUNE DI BONITO Provincia di Avellino REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE RIPRESE AUDIOVISIVE DELLE SEDUTE DEL CONSIGLIO COMUNALE E DELLE ATTIVITA' ISTITUZIONALI DELL'ENTE E LORO DIFFUSIONE Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale

Dettagli

QUESTURA DI CHIETI UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO

QUESTURA DI CHIETI UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO QUESTURA DI CHIETI UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO REGOLAMENTO INTERNO UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO E MISURE ORGANIZZATIVE SUL DIRITTO DI ACCESSO CAPO I PRINCIPI GENERALI Art. 1 Oggetto del regolamento.

Dettagli

Promozione Lombardy compagnie aeree 2012 Ryanair-Trawelfly-Wizzair-AirDolomiti

Promozione Lombardy compagnie aeree 2012 Ryanair-Trawelfly-Wizzair-AirDolomiti DENOMINAZIONE DELL INIZIATIVA Promozione Lombardy compagnie aeree 2012 Ryanair-Trawelfly-Wizzair-AirDolomiti SOGGETTO PROPONENTE CAMERA DI COMMERCIO I.A.A. di Bergamo La Camera di Bergamo si propone come

Dettagli

Il vero multimedia monitoring, completezza delle fonti, fedeltà assoluta all originale!

Il vero multimedia monitoring, completezza delle fonti, fedeltà assoluta all originale! Il vero multimedia monitoring, completezza delle fonti, fedeltà assoluta all originale! Sapere per decidere, conoscere per orientare le scelte, informarsi correttamente per agire in modo opportuno. Ogni

Dettagli

REGOLAMENTO RADIO TELEVISIVO

REGOLAMENTO RADIO TELEVISIVO REGOLAMENTO RADIO TELEVISIVO AGGIORNATO AL 4 SETTEMBRE 2014 ARTICOLO 1 DISPOSIZIONI RIGUARDANTI I CLUB 1.1. Con il presente Regolamento i Club (nel seguito Club ) aderenti alla Lega Basket (nel seguito

Dettagli

IL VIDEOGIORNALISMO METODI, TECNICHE, REGOLE

IL VIDEOGIORNALISMO METODI, TECNICHE, REGOLE CORSO DI AGGIORNAMENTO PER GIORNALISTI IL VIDEOGIORNALISMO METODI, TECNICHE, REGOLE Istituito e patrocinato dell Ordine dei Giornalisti della Lombardia Realizzato da Istituto Cinematografico Michelangelo

Dettagli

SETTORE AGENZIA PER LE ATTIVITA' DI INFORMAZIONE DEGLI ORGANI DI GOVERNO DELLA REGIONE CIAMPI PAOLO

SETTORE AGENZIA PER LE ATTIVITA' DI INFORMAZIONE DEGLI ORGANI DI GOVERNO DELLA REGIONE CIAMPI PAOLO REGIONE TOSCANA DIREZIONE GENERALE PRESIDENZA SETTORE AGENZIA PER LE ATTIVITA' DI INFORMAZIONE DEGLI ORGANI DI GOVERNO DELLA REGIONE Il Dirigente Responsabile: CIAMPI PAOLO Decreto soggetto a controllo

Dettagli

PROGRAMMA OPERATIVO PER L ANNO 2015

PROGRAMMA OPERATIVO PER L ANNO 2015 CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO PROGRAMMA OPERATIVO PER L ANNO 2015 SERVIZIO ATTIVITA E RAPPORTI ISTITUZIONALI 47 Scheda Progetto 28.1 PROSECUZIONE INIZIATIVE ED EVENTI DI PRESTIGIO E DI QUALITA' CULTURALE

Dettagli

QL Hospitality. Soluzione per la comunicazione e l intrattenimento nel mondo dell ospitalità!

QL Hospitality. Soluzione per la comunicazione e l intrattenimento nel mondo dell ospitalità! QL Hospitality Soluzione per la comunicazione e l intrattenimento nel mondo dell ospitalità! Con questa soluzione si realizza un canale televisivo in alta definizione (HD), quindi compatibile con qualsiasi

Dettagli

Quanto. ti piacerebbe. crescere?

Quanto. ti piacerebbe. crescere? Quanto ti piacerebbe crescere? Premessa La tecnologia digitale sta rapidamente abbattendo le tradizionali barriere di accesso alla produzione e distribuzione di programmi televisivi. Si crea una grande

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA COMUNICAZIONE PUBBLICA E L INFORMAZIONE

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA COMUNICAZIONE PUBBLICA E L INFORMAZIONE REGOLAMENTO COMUNALE PER LA COMUNICAZIONE PUBBLICA E L INFORMAZIONE TITOLO I PRINCIPI GENERALI ART. 1 - Principi generali 1. Il Comune di Sarezzo, con il presente documento, disciplina le attività di informazione

Dettagli

GESTIRE L UFFICIO STAMPA

GESTIRE L UFFICIO STAMPA GESTIRE L UFFICIO STAMPA 2014 / 2015 Marketing sales & communication Z2124.2 Formula weekend 6 NOVEMBRE 8 NOVEMBRE 2014 OBIETTIVI Il seminario si propone di illustrare il sistema dei media e i suoi processi

Dettagli

Linee guida Secondo ciclo di istruzione

Linee guida Secondo ciclo di istruzione Istituti Tecnici - Settore tecnologico Indirizzo Grafica e comunicazione Quadro orario generale 1 biennio 2 biennio 5 anno 1^ 2^ 3^ 4^ 5^ Teoria della comunicazione 60 89 Progettazione multimediale 119

Dettagli

DETERMINA N. 3/198 DEL 02/10/2015 INDICE CRONOLOGICO GENERALE N. 502/2015 SETTORE TECNICO LL.PP. SERVIZIO CED

DETERMINA N. 3/198 DEL 02/10/2015 INDICE CRONOLOGICO GENERALE N. 502/2015 SETTORE TECNICO LL.PP. SERVIZIO CED DETERMINA N. 3/198 DEL 02/10/2015 INDICE CRONOLOGICO GENERALE N. 502/2015 SETTORE TECNICO LL.PP. SERVIZIO CED CIG: Z4617CA034 OGGETTO: IMPEGNO DI SPESA PER l IMPLEMENTAZIONE DEL SISTEMA INFORMATICO SOFTWARE

Dettagli

Costruttori di comunicazione dal 1994. Idea: tutto comincia da lei

Costruttori di comunicazione dal 1994. Idea: tutto comincia da lei Costruttori di comunicazione dal 1994 Idea: tutto comincia da lei CI SONO QUATTRO MODI E SOLO QUATTRO MODI COI QUALI SIAMO IN CONTATTO COL MONDO. NOI SIAMO VALUTATI E CLASSIFICATI DA QUESTI QUATTRO ELEMENTI:

Dettagli

Legge 7 giugno 2000, n. 150. "Disciplina delle attività di informazione e di comunicazione delle pubbliche amministrazioni" Capo I.

Legge 7 giugno 2000, n. 150. Disciplina delle attività di informazione e di comunicazione delle pubbliche amministrazioni Capo I. PARLAMENTO ITALIANO Legge 7 giugno 2000, n. 150 "Disciplina delle attività di informazione e di comunicazione delle pubbliche amministrazioni" pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 136 del 13 giugno 2000

Dettagli

Azienda. GESTIONE TEMPI ATTIVITÀ LAVORATIVE centri di costo, commesse, cantieri, ecc.

Azienda. GESTIONE TEMPI ATTIVITÀ LAVORATIVE centri di costo, commesse, cantieri, ecc. per le umane risorse un universo un universo di Azienda di universo un di PAGHE E STIPENDI GESTIONE PRESENZE E ASSENZE GESTIONE NOTE SPESE E TRASFERTE GESTIONE RISORSE UMANE BUDGET DEL PERSONALE umane

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACQUISIZIONE DI BENI E SERVIZI IN ECONOMIA. Approvato dall AU - il 13/06/14

REGOLAMENTO PER L ACQUISIZIONE DI BENI E SERVIZI IN ECONOMIA. Approvato dall AU - il 13/06/14 REGOLAMENTO PER L ACQUISIZIONE DI BENI E SERVIZI IN ECONOMIA Approvato dall AU - il 13/06/14 ACQUISIZIONE DI BENI E SERVIZI IN ECONOMIA Art. 1 Oggetto 1. Il presente regolamento, tenuto conto delle specifiche

Dettagli

TARIFFARIO 2007. (Consiglio Nazionale Riunione del 20 e 21 Dicembre 2006)

TARIFFARIO 2007. (Consiglio Nazionale Riunione del 20 e 21 Dicembre 2006) TARIFFARIO 2007 COMPENSI MINIMI PER LE PRESTAZIONI PROFESSIONALI GIORNALISTICHE NEI QUOTIDIANI, NEI PERIODICI, ANCHE TELEMATICI, NELLE AGENZIE, NELLE EMITTENTI RADIOTELEVISIVE E NEGLI UFFICI STAMPA (Consiglio

Dettagli

ART. 1 COMPOSIZIONE E ARTICOLAZIONE DEL CATASTO SPELEOLOGICO REGIONALE

ART. 1 COMPOSIZIONE E ARTICOLAZIONE DEL CATASTO SPELEOLOGICO REGIONALE Allegato alla Delib.G.R. n. 44/19 del 29.9.2009 Direttiva per il funzionamento, aggiornamento e accesso al Catasto Speleologico Regionale in attuazione dell art. 9, comma 8, della L.R. n. 4/2007 recante

Dettagli

ALLEGATO _C_ Dgr n. del pag. 1/5

ALLEGATO _C_ Dgr n. del pag. 1/5 giunta regionale 9^ legislatura ALLEGATO _C_ Dgr n. del pag. 1/5 SCHEMA DI CONTRATTO TRA LA GIUNTA REGIONALE DEL VENETO E ASCA AGENZIA STAMPA QUOTIDIANA NAZIONALE S.P.A. La Giunta regionale del Veneto

Dettagli

All attuazione di questo tipo di servizio concorrono più strutture pubbliche e private articolate in:

All attuazione di questo tipo di servizio concorrono più strutture pubbliche e private articolate in: 5(*2/$0(172 SHUODJHVWLRQH GHO6HUYL]LRGL 7(/($66,67(1=$ H 7(/(&203$*1,$ )LQDOLWj Il Telesoccorso Video comprensivo di un servizio di Telecontrollo Video rivolto prevalentemente ad anziani soli, si propone

Dettagli

Comune di Padova. Regolamento per il direct email marketing da parte del Comune di Padova

Comune di Padova. Regolamento per il direct email marketing da parte del Comune di Padova Comune di Padova Regolamento per il direct email marketing da parte del Comune di Padova Approvato con deliberazione di Giunta Comunale n. 315 del 17 giugno 2011 Indice CAPO I PRINCIPI GENERALI...2 Articolo

Dettagli

Scuola: nuove procedure e funzioni di monitoraggio

Scuola: nuove procedure e funzioni di monitoraggio Scuola: nuove procedure e funzioni di monitoraggio Indice 1. Introduzione 2. Le nuove procedure Obiettivi e Novità 3. Le funzioni di monitoraggio Monitoraggio contratti Monitoraggio rata Andamento spesa

Dettagli

Logo del comune. Denominazione del comune

Logo del comune. Denominazione del comune Schema di Regolamento per le Riprese audiovisive, registrazione e diffusione via web delle dirette delle sedute degli organi istituzionali degli Enti locali Articolo 1. OGGETTO Il Comune/l Unione dei Comuni/la

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO - COMUNICAZIONE

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO - COMUNICAZIONE REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO - COMUNICAZIONE Adottato con deliberazione Consiglio Comunale n 40 del 2004 (art. 8, c. 2 - legge 150/2000) CAPO I DISPOSIZIONI

Dettagli

Protocollo Informatico (D.p.r. 445/2000)

Protocollo Informatico (D.p.r. 445/2000) Protocollo Informatico (D.p.r. 445/2000) Ricerca veloce degli atti, archiviazione, fascicolazione ed inventario semplice e funzionale Collegamento tra protocolli tramite la gestione dei fascicoli e visualizzazione

Dettagli

SISTEMA INTEGRATO DI MONITORAGGIO PER RETI TELEVISIVE E RADIOFONICHE

SISTEMA INTEGRATO DI MONITORAGGIO PER RETI TELEVISIVE E RADIOFONICHE SISTEMA INTEGRATO DI MONITORAGGIO PER RETI TELEVISIVE E RADIOFONICHE DISTRIBUTORE UNICO PER L ITALIA PROTELCOM srl Via G. Mazzini 70/f 20056 Trezzo sull Adda (MI) tel 02/90929532 fax 02/90963549 Una soluzione

Dettagli

Technical Document Release Version 1.0. Product Sheet. MediaSpot. Creazione e gestione palinsesto pubblicitario

Technical Document Release Version 1.0. Product Sheet. MediaSpot. Creazione e gestione palinsesto pubblicitario Technical Document Release Version 1.0 Product Sheet MediaSpot Creazione e gestione palinsesto pubblicitario MediaSpot MediaSpot è il software di SI Media sviluppato per la gestione completa dei contratti

Dettagli

Provvedimento Organizzativo della Sezione INFN di Genova

Provvedimento Organizzativo della Sezione INFN di Genova Allegato alla deliberazione del Consiglio Direttivo n. 8046/2003 doc.gen. n. 1455/2003 Provvedimento Organizzativo della Sezione INFN di Genova (ai sensi degli articoli 10, comma 4, lettera h), e 20, comma

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri

Presidenza del Consiglio dei Ministri Presidenza del Consiglio dei Ministri SCUOLA SUPERIORE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Calendario Corso L ADDETTO STAMPA NELL ERA CROSSMEDIALE Corso dedicato agli addetti stampa della Pubblica Amministrazione

Dettagli