Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "http://www.computerscenter.com"

Transcript

1 ccfax basta un click Manuale Istruzione Copyright dal 1988 Computers Center snc Tel Fax :

2 Gestione del Server : Prima installazione : Eseguire il programma di installazione (SetupServer.exe) seguendo le indicazioni a video. ASSICURARSI DI AVERE I PRIVILEGI DI AMMINISTRATORE per eseguire una corretta installazione (W2003 server e VISTA). Al primo avvio verranno generati i database. Per generare i database, FaxServer si chiuderà automaticamente e verrà richiesto di lanciare il programma di gestione FaxDBManager. Seguire le indicazioni a video al fine si creare correttamente tutte le tabelle e gli ordinamenti (fig.2) Dopo l installazione riavviare, come da richiesta, il computer. Confermare l utente window (anche nel caso di W2003 server accedere con un utente al desktop) ed attendere che il programma di gestione del server venga avviato (in tray icon apparirà l icona del servizio fig. 2a). Fig. 1 Fig. 2 Fig. 2a Icona Fax Server

3 Gestione del Server : Assicurarsi di avere una connessione (FTP) disponibile ad internet per attivare la copia. Inserire i dati richiesti come da fig. 1 tenendo presente che sia la ragione sociale che l indirizzo sono campi obbligatori. Cliccare sul pulsante Convalida Licenza via Internet per iniziare la procedura di attivazione. Al termine, se la licenza verrà convalidata, l applicazione verrà terminata automaticamente. Eseguire nuovamente il programma FaxServer oppure riavviare il PC. Al successivo avvio verrà richiesto di riallineare i database (fig.2), in pratica rispondere SI alla richiesta. Ogni qualvolta si renda necessario (solitamente dopo un aggiornamento del programma) apparirà all avvio questa richiesta. All avvio il programma di gestione del server (FaxServer.exe) andrà in esecuzione sulla barra delle applicazioni come da fig. 3. Cliccando con il tasto destro apparirà un menù da cui si potranno eseguire le seguenti azioni : Fig. 3 Configurare il Server Configurare gli utenti gestendo le modalità di utilizzo del Fax Server Aprire a tutto schermo la finestra Uscire e chiudere l applicazione bloccando di fatto l invio dei fax (il fax server resta sempre comunque in ascolto ricevendo i fax ) Attenzione : non Uscire dall applicazione se non si intende terminare il colloquio tra i vari client ed il server. Il server continuerà comunque a ricevere i fax mantenendoli in memoria (ma non sarà in grado di inviarli). Non appena il Fax Server sarà riavviato, tutti i fax ricevuti torneranno ad essere disponibili ed i fax inseriti per l invio inizieranno ad essere inviati.

4 Gestione del Server : Come da Fig. 4, quando aperta, la finestra di ricezione ed invio fax del server presenterà una maschera di monitoraggio delle azioni che stanno per essere eseguite in modo da poter monitorare eventuali problematiche. Fig. 4 Durante le fasi di ricezione ed invio verranno mostrati i dati relativi la connessione con il modem.

5 Gestione del Server : Come da Fig. 4 dal menù è possibile accedere a : Configurazione del Server Configurazione degli utenti Dopo il primo avvio ed ogni volta si renda necessario, avviare la configurazione del server. Fig. 5 Attenzione : Al fine di far auto apprendere i percorsi di invio e ricezione, velocità, parametri di connessione ecc, è necessario cliccare sul modem (Device :) e verificare i dati di connessione.

6 Gestione del Server : Seguire i seguenti passi per la configurazione del sistema : Cliccare sul pulsante Auto Detect Device in modo tale da far ricercare automaticamente il modem al Fax Server, apparirà un elenco di modem disponibili alla gestione del Fax Server. Il modem verrà automaticamente impostato. Cliccare sul modem in elenco per eseguire una configurazione più approfondita, apparirà la seguente schermata : Fig. 6 Configurare il Modem considerando che : Stringa inizializzazione modem viene utilizzata per impostare la comunicazione con il modem. Sulla destra sono riportati alcuni esempi riguardo i modem più diffusi, fare riferimento alla guida del proprio modem per una impostazione appropriata. Solitamente il valore preimpostato garantisce la funzionalità della maggior parte dei modem in commercio. ID Ricezione sarà la stringa che l interlocutore del fax vedrà sul proprio display ed in testata sul fax Uscita Centralino serve per preinserire il comando di uscita (di solito 0,). Prefisso Gestore serve per preinserire un precodice numerico (dopo Uscita Centralino) al fine di instradare le chiamate (es. 1055).

7 Gestione del Server : Definire il percorso ricezione ed invio del fax (già preimpostati), si consiglia di non modificare tali percorsi se non si è utenti esperti. Definire la fonte e la dimensione del banner superiore del fax. Definire (consigliato) un nome utente ed una password, ogni qualvolta si accederà ad un area riservata verranno richiesti. Definire il tempo notifica : il tempo di notifica indica il lasso di tempo che intercorre tra una verifica e notifica dei fax inviati e ricevuti. Rubriche di SGA & ONE : Dopo aver cliccato sul pulsante SGA & ONE (Fig. 7), impostare i parametri di connessione con ONE ed il percorso condiviso dei dati di SGA. Cliccare sul pulsante Test per verificare le connessioni prima di registrare onde evitar spiacevoli errori di runtime di connessione con i database. Fig. 7 Se si intende collegare una sola delle due rubriche, lasciare in bianco i relativi campi. Attenzione : Il percorso SGA e la connessione ONE non necessariamente devono essere raggiungibili dal server, l importante è che i dati siano poi raggiungibili dai vari client. Aggiornare annualmente i percorsi in modo da connettere le rubriche all ultimo anno di competenza.

8 Gestione del Server : User Default Caricare i dati comuni di default dei vari utenti. Questi dati saranno proposti all utente in fase di installazione e, volendo, cambiati direttamente dal singolo utente. Fig. 8 Attenzione alla risoluzione, ai tentativi ed all intervallo tra i tentativi. Quasti valori saranno proposti ai vari utenti in fase di installazione del client.

9 Gestione del Server : Utenti e Gruppi. Con la gestione degli utenti si intende amministrare le azioni principali di un client. Qualora sia stata prevista una password, questa verrà richiesta prima dell accesso alla maschera. Spuntare gli elementi che si intende attivare. Fig. 9

10 Gestione del Server : Da questa maschera è possibile selezionare : se l utente è abilitato ad inviare fax se l utente è abilitato a visualizzare i fax ricevuti se l utente è abilitato a cancellare i fax ricevuti (eventualmente può visualizzarli ma non cancellarli) se l utente è abilitato a cancellare i propri fax inviati E possibile inoltre cancellare un utente (la creazione avviene automaticamente in fase di installazione del client). Attenzione che quando un utente viene cancellato, non vengono mai cancellati i relativi fax inviati. E possibile attraverso l utility di cambio utente recuperare i fax del vecchio utente cancellato (caso in cui venga cambiato il PC ad un utente ed il nome non corrisponde a quello originario). Dal menù principale è possibile accedere ad alcune utility quali : Il riallineamento automatico dei database La verifica dei log a basso livello Il cambio nome utente Il riallineamento avviene automaticamente ogni volta che viene aggiornato il programma ma è possibile verificare i database e gli ordinamenti anche manualmente. Con la verifica del log è possibile stabilire quali log sono attivi ed eventualmente lo stato. Il cambio utente permette di trasportare i database da un utente ad un altro.

11 Eseguire il programma di installazione del client e seguire le indicazioni a video. Installato il programma riavviare il PC. Al successivo avvio si aprirà una finestra dove verranno richiesti alcuni dati : Fig. 10 Inserire il percorso della cartella condivisa sul server (fare riferimento al proprio amministratore di rete ) quindi inserire il nome della condivisione nel campo Server ed il nome della cartella contenente i database nel campo cartella condivisa. Nell esempio la cartella condivisa è residente sul medesimo PC e la cartella dei dati si chiama DATA. Nel caso di un utente nella rete il Server può essere indicato sia come indirizzo IP che come \\nome. Fare riferimento al proprio amministratore di rete per una corretta gestione. Inserire il dato e cliccare sul pulsante Connetti. Se la connessione ha esito positivo i successivi campi verranno valorizzati (vedi figura 8). Modificare a piacimento i dati dell utente. Cliccando su Avanzate si ha accesso alle impostazioni riguardanti la stampante virtuale fax.

12 Dalla finestra avanzate sono gestibili alcuni parametri per la configurazione del client. Fig. 11 Inserire il tempo in secondi di aggiornamento del log. In pratica il client si connetterà al server per la ricerca di nuovi fax (sia in arrivo che in spedizione) al tempo predefinito. Non modificare i parametri relativi la stampante virtuale per l invio del fax salvo non si è utenti esperti. Spuntare la voce Utilizzo rubrica di Outlook solo se sul proprio PC è installato Outlook dalla versione 87 in poi, se abilitato tutte le rubriche dei contatti di outlook saranno disponibili per l invio dei fax, e SMS direttamente. La spunta Avviso fax in Arrivo serve per abilitare o meno le notifiche. Se abilitato ogni qualvolta un fax in ricezione o invio termina il ciclo e passa allo stato terminato apparirà un avviso in basso a destra dello schermo. Riguardo l invio degli inserire i dati relitivi al proprio nome ed indirizzo che verrà visualizzato da chi riceve l , inserire il SMTP (chiedere al proprio fornitore del servizio) e spuntare la voce se si intende predefinire la richiesta di Conferma Lettura. Inserire la firma digitale ed il testo per la privacy. Scegliere se si intende appoggiare l invio degli ad Outlook oppure se nativo cc Fax. Qualora si spunti Blocco memorizzazione , gli inviati non verranno memorizzati da cc Fax (ci penserà Outlook a farlo se in collation). Terminato l inserimento dei vari campi il programma inizierà immediatamente a funzionare. Una icona in basso a destra indica che il programma è in funzione. Cliccando con il tasto destro del mouse (o cliccando sull avviso di notifica) è possibile aprire a tutto schermo il programma di gestione. Fig. 12 Dal menù contestuale sarà possibile : Aprire la maschera di invio e ricezione Aprire la rubrica Aprire la maschera di selezione (vedi fig. 10) Aprire la finestra a tutto schermo (anche con un doppio click sull icona del fax)

13 Cliccare sul menù Invio e Ricezione per aprire la maschera di gestione dei fax. Fig. 13

14 E possibile gestire diverse cartelle oltre le cartelle principali di Ricezione ed Invio. Per i Fax è possibile creare sia sottocartelle di Ricezione che di Invio, mentre per gli e per gli SMS solo di invio (non è gestita la ricezione di SMS ed ). Per creare una cartella, cliccare con il tasto destro nell area delle cartelle (in alto a sinistra fig. 13 ), si aprirà un menù contestuale dal quale sarà possibile creare una nuova cartella o modificarne una esistente. Come da figura inserire i dati richiesti. Si rammenta che il nome dovrà essere univoco per tutti gli utenti della rete. Fig. 13a Cliccando sulla spunta Visibile a tutti gli utenti indicherà o meno la visibilità di tale cartella agli altri utenti della rete. Qualora si tratti di una sottocartella di ricezione, fare attenzione che solo spuntando tale richiesta gli atri utenti avranno la visibilità. Cliccando su Cancella, verrà cancellata la Cartella. Attenzione che per poter cancellare una cartella, questa deve essere svuotata dai fax. E possibile definire inoltre una nota la quale sarà visibile. Per spostare i documenti da una cartella ad un altra, selezionare dall elenco dei fax uno o più righe, cliccare con il tasto destro del mouse, e selezionare dal menù contestuale la voce Sposta fax in. Verrà aperta una finestra di dialogo nella quale si andrà ad indicare la cartella di destanzione. E possibile spostare fax solo all interno di uno stesso gruppo, non è possibile per esempio spostare un fax ricevuto in una sottocartella di invio e viceversa.

15 Da questa maschera è possibile accedere ai fax inviati e ricevuti, cancellare (se autorizzati) stampare un fax o la ricevuta di un fax inviato. La maschera è molto intuitiva e non necessita di particolari istruzioni per l utilizzo. Durante l esplorazione dei fax in basso a sinistra viene mostrata una anteprima della prima pagina del fax (se presente). Cliccando con il tasto destro del mouse nell elenco dei fax, si aprirà un menù contestuale dal quale sarà possibile cancellare o richiamare un fax per la visualizzazione (o con un doppio click del mouse). Fig. 14 Attenzione : Stampare direttamente senza passare attraverso l anteprima di stampa per ottenere una maggiore qualità del documento stampato.

16 Dalla maschera di visualizzazione è possibile intraprendere diverse azioni quali : la stampa della ricevuta la stampa del fax inviato o ricevuto l esportazione in formato PDF delle immagini inviate rispondere direttamente al mittente : in questo caso dopo la chiusura della maschera di visualizzazione si aprirà automaticamente la maschera di invio dei fax con preinseriti tutti i dati e le immagini relativi al fax originario. Se l immagine è multipagina, in basso a sinistra (in verde) verrà visualizzato il numero totale di pagine e la pagina che è in visualizzazione. E possibile esplorare le immagini con i due tasti blu avanti ed indietro. Per ottenere il massimo di qualità di stampa dei fax ricevuti / inviati stampare senza passare attraverso l anteprima. Cliccando sul pulsante Nuovo fax della finestra principale verrà aperta la maschera di invio del fax (fig. 15). Il fax può essere inviato o attraverso questa finestra, ed in questo caso andranno inserite le immagini allegandole come fosse un , oppure attraverso la stampante virtuale ccfax, ed in questo caso direttamente dal documento su cui si sta operando, si andrà a stampare sulla stampante ccfax. Dopo pochi istanti si aprirà la finestra di dialogo di invio fax attraverso la stampante virtuale (vedi sezione Gestione Stampante Virtuale). Nella figura 15 è illustrata la maschera di dialogo di invio di un fax. Compilare i dati riguardanti il numero a cui inviare e facoltativamente gli altri dati, quindi allegare le immagini e/o selezionare una copertina fax. Nel momento in cui si andrà a spuntare una copertina fax, i campi relativi all oggetto ed al testo del messaggio i abiliteranno (in modo analogo ad un , la copertina fax contiene un oggetto ed un corpo messaggio). I dati minimi per poter inviare un fax (altrimenti non verrà inviato) sono : il numero del fax del destinatario - la copertina fax oppure una immagine CcFax è compatibile con la lettura dei principali formati immagini utilizzati quali : BMP PNG JPG GIF ecc. Inoltre è in grado di leggere ed importare documenti in formato PDF (sia immagini che testi).

17 Maschera di invio Fax : Fig. 15

18 Maschera per allegare o acquisire le immagini da allegare al Fax. Fig. 16

19 Dalla maschera di inserimento immagine (fig. 16) è possibile oltre che leggere immagini da un file anche acquisirle da una qualsiasi sorgente Twain. In pratica si può importare una immagine da uno scanner o da una webcam. Dopo aver letto o importato l immagine è possibile eseguire alcune semplici operazioni (vedi pulsanti in basso fig. 16 ) come il mirroring (ribaltamento immagine orizzontale), il flip (ribaltamento immagine verticale), rotazioni ed anche una trasformazione in bianco e nero (bilevel) dell immagine selezionando la soglia di calcolo del chiaro/scuro. Cliccando sul tastino B/W verrà richiesta la soglia di calcolo (parte da 180) e dopo aver impostato il valore si clicca sul pulsante verde di conferma. Alla fine delle operazioni di importazioni, per allegare l immagine al fax cliccare sul pulsante in basso a destra OK. Sulla parte destra della finestra, vengono mostrate le miniature delle immagini già allegate al fax. Con il tasto Cancella è possibile cancellare una immagine precedentemente caricata. Non è possibile, dopo aver letto una immagine, eseguire altre operazioni di modifica sull immagini quali rotazioni, flip ecc. Cliccando con il tasto destro o sinistro del mouse nell area dell immagine sarà possibile eseguire delle zoommate, mantenendo sull immagine il testo sinistro del mouse premuto per qualche secondo, si andrà in modalità lente di ingrandimento. Inserita l immagine si torna alla maschera di invio del fax (fig.15). Vicino al tasto di invio del fax viene calcolato il numero di pagine che saranno inviate ed il numero di contatti a cui verrà inviato in copia. Se si intende inviare subito il fax, cliccare sul pulsante Invia altrimenti è possibile decidere di inviare il fax ad una data / ora diversa. Il fax verrà comunque passato immediatamente al server il quale schedulerà il fax. Come accennato precedentemente è possibile inviare il fax a più destinatari (similmente ad un ). Per inserire uno o più destinatari in copia cliccare sul tasto Rubrica, verrà aperta una finestra di ricerca/allega dei contatti (fig. 17 ). I contatti possono essere prelevati oltre che dalle rubriche ccfax anche da Outlook, SGA e ONE. Vedi sezione Gestione del Server per maggiori informazioni.

20 Maschera per allegare i destinatari. Fig. 17 Selezionare con un click la rubrica da cui prelevare, selezionare uno o più contatti dalla parte centrale della finestre (uso dei tasti CTRL e SHIFT fare riferimento alla guida di window per le multiselezioni), cliccare sul tastino > per portare i nominativi sulla destra. Ripetere l operazione se necessario più volte per tutte le altre rubriche. E possibile eseguire una ricerca per nominativo impostando (anche parzialmente) il dato da ricercare (vedi parte bassa della finestra). Selezionare se la ricerca deve essere eseguita su tutte le rubriche quindi cliccare sul pulsante con la lente. Verranno caricate tutti i contatti che anche parzialmente soddisfano il criterio di ricerca. Allegare al fax in invio i nominativi cliccando sul pulsante verde a destra OK. Attenzione che se un contatto non contiene il numero di fax, questo anche se presente in lista non verrà poi passato al messaggio fax. Dalla maschera di invio fax sarà comunque possibile cancellare un contatto qualora per errore sia stato allegato.

21 Tornando alla maschera principale di gestione, cliccando sul pulsante Cerca è possibile eseguire delle ricerche nei fax sia inviati che ricevuti. Fig. 18 Per abilitare la ricerca spuntare Abilito filtri di ricerca. Al ritorno alla finestra principale i dati presenti verranno automaticamente filtrati secondo i criteri selezionati. Di seguito il significato di alcuni campi : Attenzione : Mostra ultimi nn Record : serve per limitare il numero di fax visualizzati per ogni sezione. Full Text : esegue una ricerca ignorando maiuscole/minuscole e selezionando il record anche per valori parziali Tipo Ricerca : se si seleziona Tutte le Cartelle verranno ricercati i fax in tutti i LOG. Attenzione che diventa ininfluente successivamente selezionare una cartella Quando attivo il filtro di ricerca anche se i log sono filtrati dalla ricerca, le notifiche restano sempre attive quindi se arriverà una nuova notifica questa verrà regolarmente visualizzata.

22 Per tornare alla normale gestione e visualizzazione semplicemente togliere la spunta dal campo Abilito filtri di Ricerca. Dalla maschera principale è possibile inoltre : Cancellare un fax Impostare le colonne del browser Stampare l elenco corrente Selezionare uno o più fax da cancellare poi cliccare sul tasto Cancella. Dopo una richiesta di conferma questi verranno definitivamente cancellati. Attenzione che se un fax viene cancellato anche tutte le immagini connesse lo saranno. Trascinare le colonne spostandole nell ordine desiderato, allargarle quindi cliccare sul pulsante C per impostare definitivamente l ordinamento. Cliccare su stampa per ottenere un elenco dei log presenti a video. Nota importante : I dati sono residenti sul server pertanto assicurarsi di eseguire un salvataggio dei dati regolarmente. Qualora su un Client (utente) si dovesse reinstallare ccfax, tutti i fax precedentemente inviati saranno nuovamente disponibili.

23 Gestione della Rubrica. Cliccando sul menù Rubrica si aprirà la seguente schermata : Fig. 19

24 Da questa videata è possibile creare nuove rubriche, creare o modificare contatti o stampare un elenco di contatti. Fig. 20 Aggiunge un nuovo contatto alla rubrica selezionata Cancella il contatto selezionato Imposta l ordine delle colonne Apre la ricerca contatti (vedi fig. 17 ) Crea una nuova Rubrica Apre la finestra per la stampa della rubrica Cancella la rubrica selezionata ed i suoi contatti Apre la finestra per l importazione ed esportazione delle rubriche Nella fig. 20 è mostrato uno schema delle varie azioni. Non è possibile cancellare o modificare contatti riguardanti le rubriche di Outlook, SGA o ONE, queste azioni dovranno essere eseguite direttamente dai programmi interessati. Di seguito vediamo alcune maschere degne di nota :

25 Nuova rubrica : Fig. 21 Inserire un nome (univoco) della rubrica che si intende creare, una nota (facoltativa) poi cliccare su Genera. La rubrica verrà creata. Si rammenta che è possibile spostare contatti da una rubrica all altra semplicemente selezionandoli e trascinandoli a una parte all altra (similmente al drag & drop di window). Non è possibile per ovvie ragioni spostare contatti delle rubriche relative a Outlook, SGA e ONE. Stampa rubrica : Fig. 22 Selezionare il tracciato di stampa, l ordinamento e poi cliccare su stampa. Selezionando Anteprima la stampa verrà mostrata a video in anteprima di stampa.

26 Esportazione / Impostazione rubriche : Selezionare l azione (importazione o esportazione) quindi si avrà accesso alla seguenti maschere : Fig. 23

27 In fig. 23 è mostrata la maschera di importazione dei dati. I dati che possono essere importati sono essenzialmente di due tipologie : Database DBF di qualsiasi versione file testo delimitati Come primo step va selezionata a sinistra la rubrica in cui verrà importato l elenco. Si consiglia sempre di creare una rubrica di transito dove importare i dati, quindi spostarli nella rubrica definitiva dopo l importazione. Selezionare la tipologia di importazione, se file di testo il carattere delimitatore (nel caso di CSV è ;), quindi associare al campo della rubrica di ccfax il campo letto dal file. Nel caso in cui nel file di importazione esista un header (un elenco di titoli relativi ai vari campi) questo verrà mostrato (come da esempio in fig. 23) altrimenti verrà caricato il primo record da cui bisognerà capire come sono strutturati i dati. Spuntando la voce Scarta il primo record si eviterà di importare l header come fosse un nominativo. Terminata l associazione dei campi cliccare su Importa la Rubrica per eseguire l importazione nella rubrica precedentemente selezionata. In fig. 24 è mostrata parte della maschera di esportazione dati. Analogamente alla maschera di importazione, selezionare la rubrica che si intende esportare, la tipologia di file che si intende creare e quindi un nome/percorso di file che si vuole creare. Cliccando su Esporta la Rubrica verrà creato il file di esportazione Fig. 24 Attenzione : L importazione e l esportazione delle rubriche è raccomandato ad utenti esperti.

28 Gestione degli La gestione dell invio da ccfax ha lo scopo di completare funzionalità che normalmente nei programmi di gestione invio e ricezione (si pensi ad Outlook, Outlook express ecc.) non si trovano. Con ccfax si possono spedire similmente a come si spedisce un fax, è possibile quindi fare mailing mirati ad una intera rubrica precaricata. Qualora un non vada a buon fine (SMTP non accetta l invio) questo verrà semplicemente saltato senza interrompere la procedura continuando ad inviare al resto dei contatti (molti programmi di gestione al contrario si interrompono segnalando un errore). Con ccfax è inoltre possibile inviare sia appoggiando l invio ad Outlook, sia nativo. E possibile inviare senza poi memorizzarli. Molto spesso è inutile memorizzare una tale quantità di invii di materiale pubblicitario. Con ccfax è possibile inviare allegando esclusivamente documenti in formato immagine o PDF, non è possibile inserire diverse tipologie di allegati, pertanto qualora si intenda allegare documenti di testo, tabelle o in genere file, questo non può essere fatto salvo che trasformarli prima nel formato PDF. Utilizzando l allega di ccfax, tutte le immagini verranno comunque trasformate in PDF (e quindi compresse) mantenendo la risoluzione originale. Altra funzionalità di ccfax è la possibilità comunque di memorizzare e spostare gli da una cartella all altra. La semplicità mirata delle rubriche di ccfax e la semplicità di invio, aumentano sicuramente la produttività. Preparato l , allegare immagini o nominativi diventa una operazione semplicissima. Altra nota importante è che gli spediti non hanno legami tra loro è come fossero inviati uno ad uno. Chi riceve l non vede la sezione CC compilata di tutti gli indirizzi a cui è stato inviato. Al termine di un invio, qualora si siano verificati degli errori, la maschera di invio non si chiuderà e verranno mostrate le notifiche degli errori. Questo elenco di errori ( non accettati in quanto formalmente non corretti) può essere anche recuperato selezionando l elenco con il copia/incolla eo stampato. Nota importante : gli non hanno come i fax la certezza di essere stati inviati e ricevuti. Quando in questo manuale si indica che un non è stato inviato si intende che l indirizzo inserito non è stato accettato dal fornitore del servizio (SMTP), non che l non è stato letto dal destinatario.

29 Fig. 24 a In figura è mostrata la maschera di invio degli di ccfax. L utilizzo della maschera è simile alla maschera di invio dei fax. Nota importante : spuntando la voce Blocco Memorizzazione Invio, gli inviati non verranno memorizzati in ccfax, qualora sia attivo il trasporto attraverso Outlook, questi comunque verranno memorizzati in Outlook.

30 Dal menù di ccfax è possibile creare dei semplici testi in formato RTF per poter essere successivamente inseriti negli . E possibile in pratica predefinire degli per poter essere poi facilmente e velocemente trasmessi (dal menù principale selezionare Testi RTF ). Cliccando sull icona del libro, verrà richiesto quale testo associare all (verrà direttamente caricato nel corpo ). Con il tastino B è possibile cambiare lo sfondo dell , verrà aperta una finestra dove si potrà scegliere il colore dello sfondo.

31 Stampante virtuale : Una delle funzionalità di ccfax è la stampante virtuale. La funzione della stampante virtuale è di inviare direttamente da un qualsiasi documento, foglio elettronico, gestionale ed in genere da una qualsiasi stampa un Fax. In fig. 11, durante l installazione del client, vengono mostrati e, volendo, modificati alcuni parametri della stampante virtuale. Si consiglia di non variare questi dati. Direttamente da window, quando si andrà a stampare, dalla finestra di dialogo delle stampanti, selezionare la stampante ccfax (vedi fig. 25). Fig. 25

32 Stampante virtuale : Dopo aver cliccato su Stampa verrà richiamata la finestra di dialogo di invio Fax (fig. 26). Le funzionalità della finestra sono simili a quelle di fig. 15 (maschera di invio fax) salvo che per alcune piccole particolarità. Fig. 26

33 Stampante virtuale : Il tasto Invia si abiliterà dopo alcuni secondi, al termine di una elaborazione interna in cui va a creare l immagine (eventualmente multipagina) del fax. Per allegare nominativi della rubrica non è presente il tasto grosso Rubrica ma bisogna cliccare sulla lente in alto a sinistra. Il pulsante allega immagini è posizionato vicino al tasto invia Dopo aver cliccato su Invia, il fax verrà schedulato direttamente al server per l invio seguendo il normale ciclo di lavorazione per l invio del fax.

34 Copertine ccfax : Le copertine di ccfax sono residenti sul server ed accessibili direttamente nella sotto cartella copertine di ccfax. Se per esempio la cartella condivisa del server è : \\server\ccfax, il percorso copertine sarà \\server\ccfax \copertine. Con ccfax vengono distribuite alcune copertine, se si intende creare o modificare una copertina esistente utilizzare l editor delle copertine di Window. In sostanza ccfax utilizza lo standard cpe di window 95, altre versioni di gestione copertine fax non sono compatibili con ccfax. Fig. 27 Attenzione : Fare riferimento alla guida di window per l istruzione riguardante l utilizzo dell editor di copertine fax. Si consiglia inoltre di eseguire un salvataggio delle copertine originali distribuite con ccfax

35 Copertine ccfax : Con ccfax, nella cartella \Copertine del Fax Server è residente il programma compatibile per una corretta gestione delle copertine fax. Dal programma di gestione principale cliccare sul menù Editor Coverpage per eseguire il programma di gestione delle copertine. Fig. 28 Attenzione : Clicca qui per attivare il programma di gestione delle Copertine Fax. Cliccare su? Per aprire il manuale in linea dell editor di copertine fax.

36 Fax DB Manager : FaxDBManager è un programma di supporto per ccfax per la gestione dei database. Ogni qualvolta si rende necessario, ccfax Server indicherà di avviare questo programma. All avvio si presenterà una maschera come da fig. 29 da dove è possibile eseguire il riallineamento (e controllo automatico) delle tabelle. Cliccare sul pulsante Riallinea DB per iniziare la procedura (completamente automatica). Quando si avvia Riallinea DB è obbligatorio che tutti i PC della rete non siano connessi al Fax Server e non stiano inviando o ricevendo Fax. Verrà generato un messaggio di errore qualora i database non siano disponibili all analisi. Per una maggiore efficacia nell auto diagnosi si consiglia di riavviare il server prima e dopo questa procedura. Con Row_ID si ha accesso al numeratore interno univoco dei Fax / / SMS. Fig. 29 Attenzione : Eseguire il Riallinea DB ogni qualvolta si verifica una situazione di malfunzionamento del programma ccfax.

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE

GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE (Vers. 4.4.0) Installazione... 3 Prima esecuzione... 6 Login... 7 Funzionalità... 8 Protocollo... 9 Inserimento nuovo protocollo... 11 Invio SMS... 14 Ricerca... 18 Anagrafica...

Dettagli

GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE

GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE (Vers. 4.4.0) Installazione... 3 Prima esecuzione... 6 Login... 7 Funzionalità... 8 Pratiche... 10 Anagrafica... 13 Documenti... 15 Inserimento nuovo protocollo... 17 Invio

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione)

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione) CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA La consultazione della casella di posta elettronica predisposta all interno del dominio patronatosias.it può essere effettuata attraverso l utilizzo dei

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0 Documentazione Servizio SMS WEB Versione 1.0 1 Contenuti 1 INTRODUZIONE...5 1.1 MULTILANGUAGE...5 2 MESSAGGI...7 2.1 MESSAGGI...7 2.1.1 INVIO SINGOLO SMS...7 2.1.2 INVIO MULTIPLO SMS...9 2.1.3 INVIO MMS

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

2009 Elite Computer. All rights reserved

2009 Elite Computer. All rights reserved 1 PREMESSA OrisDent 9001 prevede la possibilità di poter gestire il servizio SMS per l'invio di messaggi sul cellulare dei propri pazienti. Una volta ricevuta comunicazione della propria UserID e Password

Dettagli

Gestione Nuova Casella email

Gestione Nuova Casella email Gestione Nuova Casella email Per accedere alla vecchia casella questo l indirizzo web: http://62.149.157.9/ Potrà essere utile accedere alla vecchia gestione per esportare la rubrica e reimportala come

Dettagli

Schema Tipologia a Stella

Schema Tipologia a Stella Cos'e' esattamente una rete! Una LAN (Local Area Network) è un insieme di dispositivi informatici collegati fra loro, che utilizzano un linguaggio che consente a ciascuno di essi di scambiare informazioni.

Dettagli

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB...

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 5 1.3.1 CREAZIONE GUIDATA DELLA FATTURA IN FORMATO XML

Dettagli

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Guida all'installazione di SLPct Manuale utente Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Premessa Il redattore di atti giuridici esterno SLpct è stato implementato da Regione

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT Web Meeting Quick Start Guide V4_IT Indice 1 INFORMAZIONI SUL PRODOTTO... 3 1.1 CONSIDERAZIONI GENERALI... 3 1.2 SISTEMI OPERATIVI SUPPORTATI E LINGUE... 3 1.3 CARATTERISTICHE... 3 2 PRENOTARE UNA CONFERENZA...

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 6 1.1 Informazioni sul software... 6

Dettagli

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto 2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto previsto in Avvisi legali. 23 giugno 2014 Indice 3 Indice...5

Dettagli

Se il corso non si avvia

Se il corso non si avvia Se il corso non si avvia Ci sono quattro possibili motivi per cui questo corso potrebbe non avviarsi correttamente. 1. I popup Il corso parte all'interno di una finestra di popup attivata da questa finestra

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore)

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Autore: Matteo Veroni Email: matver87@gmail.com Sito web: matteoveroni@altervista.org Fonti consultate: http://openmeetings.apache.org/

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere modificate senza preavviso. La fornitura del software

Dettagli

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE Access permette di specificare una maschera che deve essere visualizzata automaticamente all'apertura di un file. Vediamo come creare una maschera di

Dettagli

Comunicazione scuola famiglia

Comunicazione scuola famiglia Manuale d'uso Comunicazione scuola famiglia INFOZETA Centro di ricerca e sviluppo di soluzioni informatiche per la scuola Copyright InfoZeta 2013. 1 Prima di iniziare l utilizzo del software raccomandiamo

Dettagli

Manuale Software. www.smsend.it

Manuale Software. www.smsend.it Manuale Software www.smsend.it 1 INTRODUZIONE 3 Multilanguage 4 PANNELLO DI CONTROLLO 5 Start page 6 Profilo 7 Ordini 8 Acquista Ricarica 9 Coupon AdWords 10 Pec e Domini 11 MESSAGGI 12 Invio singolo sms

Dettagli

Guida al programma 1

Guida al programma 1 Guida al programma 1 Vicenza, 08 gennaio 2006 MENU FILE FILE Cambia utente: da questa funzione è possibile effettuare la connessione al programma con un altro utente senza uscire dalla procedura. Uscita:

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Il presente documento applica il Regolamento sulla gestione delle segnalazioni e dei reclami

Dettagli

Invio di SMS con FOCUS 10

Invio di SMS con FOCUS 10 Sommario I Sommario 1 1 2 Attivazione del servizio 1 3 Server e-service 3 4 Scheda anagrafica 4 4.1 Occhiale... pronto 7 4.2 Fornitura... LAC pronta 9 4.3 Invio SMS... da Carico diretto 10 5 Videoscrittura

Dettagli

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Installazione Modem USB Momo Gestione segnale di rete Connessione Internet Messaggi di errore "Impossibile visualizzare la pagina" o "Pagina

Dettagli

Guida all uso. Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi.

Guida all uso. Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi. Guida all uso Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi. Legenda Singolo = Fax o SMS da inviare ad un singolo destinatario Multiplo = Fax o SMS da inviare a tanti destinatari

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

CREAZIONE E INVIO OFFERTA DI APPALTO DA FORNITORE

CREAZIONE E INVIO OFFERTA DI APPALTO DA FORNITORE CREAZIONE E INVIO OFFERTA DI APPALTO DA FORNITORE 1 SOMMARIO 1 OBIETTIVI DEL DOCUMENTO...3 2 OFFERTA DEL FORNITORE...4 2.1 LOG ON...4 2.2 PAGINA INIZIALE...4 2.3 CREAZIONE OFFERTA...6 2.4 ACCESSO AL DOCUMENTALE...8

Dettagli

Client PEC Quadra Guida Utente

Client PEC Quadra Guida Utente Client PEC Quadra Guida Utente Versione 3.2 Guida Utente all uso di Client PEC Quadra Sommario Premessa... 3 Cos è la Posta Elettronica Certificata... 4 1.1 Come funziona la PEC... 4 1.2 Ricevuta di Accettazione...

Dettagli

Leg@lCom EasyM@IL. Manuale Utente. 1 Leg@lcom 2.0.0

Leg@lCom EasyM@IL. Manuale Utente. 1 Leg@lcom 2.0.0 Leg@lCom EasyM@IL Manuale Utente 1 Sommario Login... 5 Schermata Principale... 6 Posta Elettronica... 8 Componi... 8 Rispondi, Rispondi tutti, Inoltra, Cancella, Stampa... 15 Cerca... 15 Filtri... 18 Cartelle...

Dettagli

Guida alla configurazione dell'e-mail di altri provider sul cellulare Galaxy S.

Guida alla configurazione dell'e-mail di altri provider sul cellulare Galaxy S. Guida alla configurazione dell'e-mail di altri provider sul cellulare Galaxy S. All accensione del Tab e dopo l eventuale inserimento del codice PIN sarà visibile la schermata iniziale. Per configurare

Dettagli

MANUALE SOFTWARE LIVE MESSAGE ISTRUZIONI PER L UTENTE

MANUALE SOFTWARE LIVE MESSAGE ISTRUZIONI PER L UTENTE MANUALE SOFTWARE ISTRUZIONI PER L UTENTE PAGINA 2 Indice Capitolo 1: Come muoversi all interno del programma 3 1.1 Inserimento di un nuovo sms 4 1.2 Rubrica 4 1.3 Ricarica credito 5 PAGINA 3 Capitolo 1:

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

SOGEAS - Manuale operatore

SOGEAS - Manuale operatore SOGEAS - Manuale operatore Accesso La home page del programma si trova all indirizzo: http://www.sogeas.net Per accedere, l operatore dovrà cliccare sulla voce Accedi in alto a destra ed apparirà la seguente

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO WORD

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO WORD WORD SOMMARIO 1. Muoversi nel testo... 1 2. Taglia, copia e incolla... 2 3. Aprire, salvare e chiudere... 3 4. Trovare e sostituire... 4 5. Visualizzare in modi diversi... 6 6. Formattare e incolonnare...

Dettagli

Manuale di gestione file di posta Ver4.00

Manuale di gestione file di posta Ver4.00 AreaIT - Servizio Servizi agli Utenti Ufficio Office Automation Manuale di gestione file di posta Ver4.00 Introduzione: Per un corretto funzionamento del programma di posta elettronica, presente nella

Dettagli

Come installare e configurare il software FileZilla

Come installare e configurare il software FileZilla Come utilizzare FileZilla per accedere ad un server FTP Con questo tutorial verrà mostrato come installare, configurare il software e accedere ad un server FTP, come ad esempio quello dedicato ai siti

Dettagli

MEGA Process. Manuale introduttivo

MEGA Process. Manuale introduttivo MEGA Process Manuale introduttivo MEGA 2009 SP4 1ª edizione (giugno 2010) Le informazioni contenute nel presente documento possono essere modificate senza preavviso e non costituiscono in alcun modo un

Dettagli

Lezione su Informatica di Base

Lezione su Informatica di Base Lezione su Informatica di Base Esplora Risorse, Gestione Cartelle, Alcuni tasti di scelta Rapida Domenico Capano D.C. Viterbo: Lunedì 21 Novembre 2005 Indice Una nota su questa lezione...4 Introduzione:

Dettagli

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati.

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. La prima colonna indica il tasto da premere singolarmente e poi rilasciare. La seconda e terza colonna rappresenta la combinazione dei i tasti da premere

Dettagli

WEB Conference, mini howto

WEB Conference, mini howto Prerequisiti: WEB Conference, mini howto Per potersi collegare o creare una web conference è necessario: 1) Avere un pc con sistema operativo Windows XP o vista (windows 7 non e' ancora certificato ma

Dettagli

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1 Glossario... 3 2 Presentazione... 4 3 Quando procedere al ripristino

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Manuale di utilizzo del servizio Webmail di Telecom Italia Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Obiettivi...

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

MailStore Proxy è disponibile gratuitamente per tutti i clienti di MailStore Server all indirizzo http://www.mailstore.com/en/downloads.

MailStore Proxy è disponibile gratuitamente per tutti i clienti di MailStore Server all indirizzo http://www.mailstore.com/en/downloads. MailStore Proxy Con MailStore Proxy, il server proxy di MailStore, è possibile archiviare i messaggi in modo automatico al momento dell invio/ricezione. I pro e i contro di questa procedura vengono esaminati

Dettagli

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO...

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO... Modulo A Programmiamo in Pascal Unità didattiche 1. Installiamo il Dev-Pascal 2. Il programma e le variabili 3. Input dei dati 4. Utilizziamo gli operatori matematici e commentiamo il codice COSA IMPAREREMO...

Dettagli

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer 1. Prima emissione certificato 1 2. Rilascio nuovo certificato 10 3. Rimozione certificato 13 1. Prima emissione certificato Dal sito

Dettagli

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA Supponiamo di voler eseguire una istantanea del nostro desktop, quella che in gergo si chiama Screenshot (da screen, schermo, e shot, scatto fotografico).

Dettagli

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito, semplice da utilizzare e fornisce

Dettagli

Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela

Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela Pagina 1 di 9 Indice generale 1 Accesso alla raccolta... 3 2 Il pannello di controllo della raccolta e attivazione delle maschere...

Dettagli

Mail da Web. Caratteristiche generali di Virgilio Mail. Funzionalità di Virgilio Mail. Leggere la posta. Come scrivere un email.

Mail da Web. Caratteristiche generali di Virgilio Mail. Funzionalità di Virgilio Mail. Leggere la posta. Come scrivere un email. Mail da Web Caratteristiche generali di Virgilio Mail Funzionalità di Virgilio Mail Leggere la posta Come scrivere un email Giga Allegati Contatti Opzioni Caratteristiche generali di Virgilio Mail Virgilio

Dettagli

MANUALE OPERATIVO. Programma per la gestione associativa Versione 5.x

MANUALE OPERATIVO. Programma per la gestione associativa Versione 5.x Associazione Volontari Italiani del Sangue Viale E. Forlanini, 23 20134 Milano Tel. 02/70006786 Fax. 02/70006643 Sito Internet: www.avis.it - Email: avis.nazionale@avis.it Programma per la gestione associativa

Dettagli

Modulo PCT Redattore atti per il Processo Telematico. Versione speciale per gli iscritti al Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Roma

Modulo PCT Redattore atti per il Processo Telematico. Versione speciale per gli iscritti al Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Roma Modulo PCT Redattore atti per il Processo Telematico Versione speciale per gli iscritti al Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Roma 1 Il Momento Legislativo Istruzioni stampa Messaggi e Ricevute relative

Dettagli

ADOBE READER XI. Guida ed esercitazioni

ADOBE READER XI. Guida ed esercitazioni ADOBE READER XI Guida ed esercitazioni Guida di Reader Il contenuto di alcuni dei collegamenti potrebbe essere disponibile solo in inglese. Compilare moduli Il modulo è compilabile? Compilare moduli interattivi

Dettagli

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali di I.Stat 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della lingua 7 Individuazione

Dettagli

Guida pratica di base

Guida pratica di base Adolfo Catelli Guida pratica di base Windows XP Professional Dicembre 2008 Sommario Accedere a Windows XP 4 Avviare Windows XP 4 Uscire da Windows XP 5 L interfaccia utente di Windows XP 6 Il desktop di

Dettagli

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it IDom MANUALE UTENTE Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it 2 COPYRIGHT Tutti i nomi ed i marchi citati nel documento appartengono ai rispettivi proprietari. Le informazioni

Dettagli

LA POSTA ELETTRONICA

LA POSTA ELETTRONICA LA POSTA ELETTRONICA Nella vita ordinaria ci sono due modi principali di gestire la propria corrispondenza o tramite un fermo posta, creandosi una propria casella postale presso l ufficio P:T., oppure

Dettagli

Entrate... 11 Uscite... 11 Trasferimento... 11 Movimenti ricorrenti... 11 Movimenti suddivisi... 12

Entrate... 11 Uscite... 11 Trasferimento... 11 Movimenti ricorrenti... 11 Movimenti suddivisi... 12 Data ultima revisione del presente documento: domenica 8 maggio 2011 Indice Sommario Descrizione prodotto.... 3 Licenza e assunzione di responsabilità utente finale:... 4 Prerequisiti:... 5 Sistema Operativo:...

Dettagli

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Introduzione generale Autenticazione dell operatore https://sebina1.unife.it/sebinatest Al primo accesso ai servizi di Back Office, utilizzando

Dettagli

Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER

Installazione ed attivazione della SUITE OFFIS versione SERVER Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER Premessa La versione server di OFFIS può essere installata e utilizzata indifferentemente da PC/Win o Mac/Osx e consente l'accesso contemporaneo

Dettagli

SimplyFatt2 (versione Standard, Professional, Network e ipad) Versione 2.7.1 GUIDA UTENTE

SimplyFatt2 (versione Standard, Professional, Network e ipad) Versione 2.7.1 GUIDA UTENTE SimplyFatt2 (versione Standard, Professional, Network e ipad) Versione 2.7.1 GUIDA UTENTE Copyright 2008-2014 Lucanasoft di Vincenzo Azzone Tutti i diritti riservati. 1 Indice Generale INTRODUZIONE!...

Dettagli

Porta di Accesso versione 5.0.12

Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 1 di 22 Controlli da effettuare in seguito al verificarsi di ERRORE 10 nell utilizzo di XML SAIA Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 2 di 22 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. VERIFICHE DA ESEGUIRE...3

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate

Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate Email Ras - CARROZZIERI Pag. 1 di 17 Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate Notizie Generali Email Ras - CARROZZIERI Pag. 2 di 17 1.1 Protocollo Gruppo RAS Questo opuscolo e riferito al Protocollo

Dettagli

Nasce un nuovo modo di pensare alla posta DAL TUO PC STAMPI UN DOCUMENTO E SPEDISCI UNA BUSTA LA TUA POSTA IN UN CLICK

Nasce un nuovo modo di pensare alla posta DAL TUO PC STAMPI UN DOCUMENTO E SPEDISCI UNA BUSTA LA TUA POSTA IN UN CLICK Nasce un nuovo modo di pensare alla posta DAL TUO PC STAMPI UN DOCUMENTO E SPEDISCI UNA BUSTA LA TUA POSTA IN UN CLICK LA TUA POSTA IN UN CLICK Clicca&Posta è una soluzione software per la gestione della

Dettagli

Manuale di configurazione per iphone

Manuale di configurazione per iphone Manuale di configurazione per iphone Notariato.it e.net (Iphone 2G e 3G) 2 PREMESSA Il presente manuale ha lo scopo di fornire le indicazioni per la configurazione del terminale IPhone 2G e 3G per ricevere

Dettagli

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL This project funded by Leonardo da Vinci has been carried out with the support of the European Community. The content of this project does not necessarily reflect the position of the European Community

Dettagli

Altre opzioni Optralmage

Altre opzioni Optralmage di Personalizzazione delle impostazioni............ 2 Impostazione manuale delle informazioni sul fax......... 5 Creazione di destinazioni fax permanenti................ 7 Modifica delle impostazioni di

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA Gestione della E-mail Ottobre 2009 di Alessandro Pescarolo Fondamenti di Informatica 1 CAP. 5 GESTIONE POSTA ELETTRONICA 5.1 CONCETTI ELEMENTARI Uno dei maggiori vantaggi

Dettagli

Data warehouse.stat Guida utente

Data warehouse.stat Guida utente Data warehouse.stat Guida utente Versione 3.0 Giugno 2013 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 Il browser 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della

Dettagli

Gestione Studio Legale

Gestione Studio Legale Gestione Studio Legale Il software più facile ed efficace per disegnare l organizzazione dello Studio. Manuale operativo Gestione Studio Legale Il software più facile ed efficace per disegnare l organizzazione

Dettagli

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux.

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux. FAQ su GeCo Qual è la differenza tra la versione di GeCo con installer e quella portabile?... 2 Esiste la versione per Linux di GeCo?... 2 Quali sono le credenziali di accesso a GeCo?... 2 Ho smarrito

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci Manuale di Remote Desktop Connection Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Il protocollo Remote Frame Buffer 6 3 Uso di Remote Desktop

Dettagli

Guida all utilizzo del dispositivo USB

Guida all utilizzo del dispositivo USB Guida all utilizzo del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1. Glossario... 3 2. Guida all utilizzo del dispositivo USB... 4 2.1 Funzionamento del

Dettagli

Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail

Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail Xerox WorkCentre M118i Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail 701P42705 Questa guida fornisce un riferimento rapido per l'impostazione della funzione Scansione su e-mail su Xerox WorkCentre

Dettagli

ASTA IN GRIGLIA PRO. COSA PERMETTE DI FARE (per ora) Asta In Griglia PRO:

ASTA IN GRIGLIA PRO. COSA PERMETTE DI FARE (per ora) Asta In Griglia PRO: ASTA IN GRIGLIA PRO Asta in Griglia PRO è un software creato per aiutare il venditore Ebay nella fase di post-vendita, da quando l inserzione finisce con una vendita fino alla spedizione. Il programma

Dettagli

1. FileZilla: installazione

1. FileZilla: installazione 1. FileZilla: installazione Dopo aver scaricato e salvato (sezione Download >Software Open Source > Internet/Reti > FileZilla_3.0.4.1_win32- setup.exe) l installer del nostro client FTP sul proprio computer

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Meeting

TeamViewer 8 Manuale Meeting TeamViewer 8 Manuale Meeting Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni

Dettagli

per Scanner Serie 4800/2400

per Scanner Serie 4800/2400 Agosto, 2003 Guida d installazione e guida utente per Scanner Serie 4800/2400 Copyright 2003 Visioneer. Tutti i diritti riservati. La protezione reclamata per il copyright include tutte le forme, gli aspetti

Dettagli

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme.

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme. Guida operatore del registratore TruVision Vista Live Sull immagine live dello schermo vengono visualizzati laa data e l ora corrente, il nome della telecamera e viene indicato se è in corso la registrazione.

Dettagli

GUIDA RAPIDA PRODUTTORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it

GUIDA RAPIDA PRODUTTORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it GUIDA RAPIDA PRODUTTORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI 21 aprile 2015 www.sistri.it DISCLAIMER Il presente documento intende fornire agli Utenti SISTRI informazioni di supporto

Dettagli

AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0

AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0 AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0 Con questo aggiornamento sono state implementate una serie di funzionalità concernenti il tema della dematerializzazione e della gestione informatica dei documenti,

Dettagli

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali Manuale d uso Gestione Aziendale Software per l azienda Software per librerie Software per agenti editoriali 1997-2008 Bazzacco Maurizio Tutti i diritti riservati. Prima edizione: settembre 2003. Finito

Dettagli

Outlook Express. Dalla barra del menu in alto, selezionare STRUMENTI e successivamente ACCOUNT :

Outlook Express. Dalla barra del menu in alto, selezionare STRUMENTI e successivamente ACCOUNT : OutlookExpress Dallabarradelmenuinalto,selezionare STRUMENTI esuccessivamente ACCOUNT : Siapriràfinestra ACCOUNTINTERNET. Sceglierelascheda POSTAELETTRONICA. Cliccaresulpulsante AGGIUNGI quindilavoce POSTAELETTRONICA

Dettagli

Guida Titolo firma con certificato remoto DiKe 5.4.0. Sottotitolo

Guida Titolo firma con certificato remoto DiKe 5.4.0. Sottotitolo Guida Titolo firma con certificato remoto DiKe 5.4.0 Sottotitolo Pagina 2 di 14 Un doppio clic sull icona per avviare il programma. DiKe Pagina 3 di 14 Questa è la pagina principale del programma DiKe,

Dettagli

NAVIGAORA HOTSPOT. Manuale utente per la configurazione

NAVIGAORA HOTSPOT. Manuale utente per la configurazione NAVIGAORA HOTSPOT Manuale utente per la configurazione NAVIGAORA Hotspot è l innovativo servizio che offre ai suoi clienti accesso ad Internet gratuito, in modo semplice e veloce, grazie al collegamento

Dettagli

Windows Mail Outlook Express 6 Microsoft Outlook 2003 Microsoft Outlook 2007 Thunderbird Opera Mail Mac Mail

Windows Mail Outlook Express 6 Microsoft Outlook 2003 Microsoft Outlook 2007 Thunderbird Opera Mail Mac Mail Configurare un programma di posta con l account PEC di Il Titolare di una nuova casella PEC può accedere al sistema sia tramite Web (Webmail i ), sia configurando il proprio account ii nel programma di

Dettagli