Convegno. L archiviazione sostitutiva e la fatturazione elettronica per affrontare le sfide professionali dei prossimi anni.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Convegno. L archiviazione sostitutiva e la fatturazione elettronica per affrontare le sfide professionali dei prossimi anni."

Transcript

1 Convegno L archiviazione sostitutiva e la fatturazione elettronica per affrontare le sfide professionali dei prossimi anni 19 settembre 2013 c/to Sala dei Ricevimenti Comune di Crema

2 Programma Introduzione e presentazione: Dott. Comotti e Dott. Lancini Il sistema di gestione elettronica documentale: Dott. Comotti Evoluzione normativa, evoluzione tecnologica e relative interazioni: Dott. Artioli La fatturazione elettronica: Dott. Artioli La conservazione elettronica sostitutiva dei documenti e delle scritture contabili aventi rilevanza civile e fiscale: Dott. Artioli Il ciclo attivo dei documenti: Dott. Comotti e Sig.na Ricupero Il ciclo passivo dei documenti: Dott. Comotti e Sig.na Ricupero Il metodo Green e la riduzione dei costi: Dott. Comotti e Sig.na Ricupero Il portale dello studio come partner del cliente: Dott. Comotti e Sig.na Ricupero

3 Linea Informatica LINEA INFORMATICA S.r.l. rappresenta una realtà che opera nel settore dell Information Technology da oltre trentacinque anni. Fondata nel 1978 prende la sua attuale denominazione nel 1989 e dopo aver verificato le potenzialità tecniche dei marchi più prestigiosi del mercato informatico (IBM, HP, Siemens, Compaq, Bull), nel 1991 costituisce Linea Elettronica Applicata Srl per effettuare servizi total care legati all hardware commercializzato. Nel 1996, dà vita ad AXIA Srl, ISP Internet Service Provider tra i primi initalia. Dal 1998 è distributrice in Italia dei prodotti Unify Co. (oggi GUPTA), società americana con sede in California presente sul mercato dal 1980 quindi con oltre 30 anni di esperienza nello sviluppo di strumenti software per la gestione dei dati e lo sviluppo rapido di applicazioni nel mondo Web. Nel corso degli anni, sondando attentamente le richieste del mercato per selezionare le più complesse ed affidabili, abbiamo realizzato installazioni qualificate e funzionali con diverse aree di competenza. Per mezzo delle aziende collegate possono essere offerte molteplici e diversificate soluzioni per il mondo bancario, per gli enti pubblici e gli studi professionali, oltre ad un assistenza tecnica qualificata sia per le apparecchiature che per il software di base. Le Vostre esigenze, le nostre soluzioni E il motto aziendale che pone l accento sulla volontà di rispondere alle problematiche del cliente, instaurando un rapporto collaborativo e funzionale. In base all esperienza acquisita, LINEA INFORMATICA si propone come Partner Globale di soluzioni offrendo servizi e consulenze qualificate.

4 Archivist Archivist srl, dal 1998, offre ESCLUSIVAMENTE soluzioni per archivi a 360 e più precisamente: servizio di archiviazione, gestione e conservazione sostitutiva documentale servizio di riordino e riorganizzazione degli archivi della Pubblica Amministrazione servizio di digitalizzazione c/terzi di documentazione cartacea di qualsiasi dimensione, formato e/o tipologia servizio di stoccaggio di documenti cartacei in apposite strutture attrezzate Questi anni hanno concretizzato alcune situazioni uniche in Italia: BREVETTO EUROPEO ARCHIBOX - Nel Febbraio 2008 Archivist Srl ottiene il Brevetto Italiano per ArchiBox, appliance dell archiviazione elettronica documentale. Nel Febbraio 2009 viene depositato lo stesso Brevetto in campo Europeo. SOCIO FONDATORE A.N.O.R.C. - In data 8 Novembre 2007, Archivist s.r.l. ha partecipato alla costituzione della prima Associaz. Nazionale per Operatori e Responsabili della Conservazione Sostitutiva. SOCIETA CERTIFICATA UNI EN ISO 9001: Nel Luglio del 2004 Archivist srl ottiene la Sua prima certificazione qualità che viene Rinnovata in Agosto del 2007 e successivamente in Settembre del FORNITORE UFFICIALE di Unicredit Banca da oltre 8 anni.

5 Scopo del convegno Parlare di tecnologia di dematerializzazione dei documenti nelle sue diverse espressioni: non dal punto di vista puramente tecnico ma considerando gli impatti sui processi lavorativi sul personale che deve usare gli strumenti sui clienti sui destinatari dei servizi Affrontare i possibili percorsi di adozione che prevedono almeno due tappe successive: La prima relativa alle adozioni delle tecnologie indispensabili a gestire un attivit{ da professionista (commercialista); La seconda utile a compiere quel salto di qualità per consentire allo studio di posizionarsi sul mercato per gestire le relazioni con strumenti adeguati ai tempi e con un offerta di servizi in grado di intercettare i molteplici bisogni della clientela all interno di un mercato sempre più affollato e dinamico.

6 Scopo del convegno Stimolare la maturazione di un proprio orientamento per arrivare ad innescare un cambiamento. Ciascuno sarà in grado di individuare dove si trova e cercare il modo migliore, nella propria realtà, per superare i pregiudizi, le incertezze, e gli ostacoli di un cambiamento. Cogliere le opportunit{ per l utilizzo più consistente delle soluzioni informatiche all interno dello studio.

7 Il sistema di gestione elettronica documentale

8 Premesse generali Viviamo in un paese che: Ha un sistema economico composto da circa 6 milioni di P.IVA Ha un sistema fiscale particolarmente complesso Ha un tessuto imprenditoriale prevalente di micro e piccola impresa Ha un incidenza di lavoratori autonomi e piccoli professionisti più alti d Europa In questo contesto si inseriscono i DOTTORI COMMERCIALISTI ( unità) Il ruolo dei DOTTORI COMMERCIALISTI li porta ad essere presenti in molteplici vesti nelle strutture aziendali e non solo: Sono professionisti di fiducia e rappresentano il tramite per cittadini e imprese verso le istituzioni per la parte amministrativa e fiscale. Rappresentano i consiglieri preferiti di imprenditori e privati cittadini. Rappresentano una categoria che si sta interrogando sul proprio ruolo e sulle evoluzioni che questo potrebbe avere nel prossimo futuro.

9 Premesse generali La concorrenza è sempre più variegata (società di consulenza, manager usciti dal mondo del lavoro, associazioni di categoria, ecc ). Le associazioni di categoria spesso praticano delle condizioni economiche difficili da sostenere per uno studio interagendo proprio sulle attività tradizionali e storiche della categoria. Il processo di cambiamento può avvenire con peculiarità diverse per ciascuno studio ma può trovare un fattore unificante nella tecnologia in modo particolare quella legata alla DEMATERIALIZZAZIONE che può agevolare senza traumi il processo di cambiamento.

10 Con quali strumenti vengono prodotti?

11 Dematerializzazione La dematerializzazione è la conversione di un qualunque documento cartaceo in una formato digitale, fruibile con mezzi informatici, finalizzata alla distruzione della materialità, così da beneficiare dei netti vantaggi di maneggevolezza offerti dalla tecnologia. In ambito giuridico, la dematerializzazione dei documenti è il processo mediante il quale gli atti transazionali (compravendite, incassi, pagamenti, assunzione o assolvimento di obbligazioni, ecc.) tra due o più soggetti e, in generale, quelli riguardanti la formazione di documenti rilevanti sotto il profilo giuridico, si realizzano senza altro supporto che quello informatico e/o telematico per l'acquisizione degli elementi costitutivi, l'elaborazione, l'archiviazione, il trasporto e la conservazione, c on pieno valore tra le parti e verso i terzi. Il risultato è una stringa digitale che soddisfa i requisiti tecnici e legali previsti per ciascun tipo di documento elettronico nominato (per esempio, la "fattura elettronica") o, in termini più estesi, le convenzioni stabilite dalla comunità nella quale il documento assume pieno valore. Particolare rilevanza nell'ambito dei documenti assoggettabili a dematerializzazione ha la dematerializzazione degli strumenti finanziari, disciplinata con il d.lgs. n. 213/1998. Il documento dematerializzato è considerato da taluni esperti il nuovo paradigma della società dell'informazione e rappresenta una rilevante discontinuità nella struttura dei rapporti interpersonali e sociali, le cui conseguenze sono al momento solo in par te evidenti (riduzione degli oneri di processo, maggiore trasparenza, maggiore velocità nel perfezionamento delle operazioni di cui il documento costituisce espressione, integrabilità con altre filiere cui esso è concatenato). La dematerializzazione produce molteplici impatti positivi non solo sui costi ma anche sui ricavi. Chi la adotta dovrebbe porsi l obiettivo di adoperarla per proporre nuovi servizi alla clientela. Può produrre una marginalità che può essere mantenuta o aumentata grazie alla maggiore efficienza dei processi lavorativi.

12

13

14 Art.217 della Direttiva n. 2006/112/CE modificata dalla DIRETTIVA 2010/45/UE Fattura elettronica = Fattura cartacea Emessa e ricevuta in formato elettronico Svincolata dall utilizzo di strumenti tecnici specifici Vincolata all accordo tra le parti

15 Art.233 par. 1, della Direttiva n. 2006/112/CE modificata dalla DIRETTIVA 2010/45/UE Integrità non modificabilità del contenuto Autenticità dell origine Leggibilità senza l utilizzo di particolari strumenti tecnologici

16 Integrità, autenticità e leggibilità...ogni soggetto passivo stabilisce il modo in cui assicurare l'autenticità dell'origine, l'integrità del contenuto e la leggi bilità della fattura. Ciò può essere realizzato attraverso controlli di gestione che creino una pista di controllo affidabile tra una fattura e una cessione di beni o una prestazione di servizi.

17 Come si realizzano: integrità, autenticità e leggibilità...ogni soggetto passivo stabilisce il modo in cui assicurare l'autenticità dell'origine, l'integrità del contenuto e la leggi bilità della fattura. attraverso controlli di gestione che creino una pista di controllo affidabile tra una fattura e una cessione di beni o una prestazione di servizi. firma elettronica avanzata (firma digitale) EDI

18

19 ad oggi allineato al quadro europeo... Decreto Legislativo del 20 febbraio 2004 n. 52 che ha recepito la Direttiva 2001/115/CE del Consiglio del 20 dicembre 2001 Decreto del Ministero dell Economia e delle Finanze del 23 gennaio 2004 Circolare dell AdE n. 45/E del 2005 Circolare dell AdE n. 36/E del 2006 Risoluzioni

20 Inquadramento normativo italiano è un documento emesso e ricevuto in formato elettronico (comma.1 dell art.21 del DPR n.633/72) non è definita in uno specifico formato ma può essere emessa in un qualsiasi standard comune (pdf,doc,xls,tiff,xml, ecc...) è equiparata alla fattura cartacea è subordinata all accettazione del destinatario.

21 Fattura elettronica e fatturazione elettronica... La fattura elettronica è un documento informatico formato tramite le indicazioni espresse dal relativo inquadramento normativo La fatturazione elettronica è un vero e proprio rapporto intercorrente tra emittente e ricevente teso a rendere informatico il dialogo (lo scambio) di fatture elettroniche

22 e spunti di riflessione

23 Il quadro complessivo... rimuove qualunque pregiudiziale di carattere strettamente tecnologico sulle modalità di formazione e di gestione delle fatture elettroniche gli strumenti tecnologici per garantire l integrità (esempio firma elettronica avanzata o EDI) sono richiamati a titolo di alternative sottolinea la necessità della presenza di un accordo/accettazione tra le parti

24 L accettazione della fatturazione elettronica La Commissione UE estende il tema: può trattarsi di accettazione scritta, formale o no, o di un tacito accordo attraverso, per esempio, la trattazione o il pagamento della fattura ricevuta La norma italiana fornisce informazioni precise in merito alle modalità. Si ritiene che la forma sia la più libera possibile, il destinatario deve essere informato e consapevole dell intenzione del cedente il destinatario deve avere la possibilità di rifiutare

25

26 Panorama normativo Le metodologie di conservazione sostitutiva delle fatture elettronica si collocano nel panorama normativo generale previsto per la conservazione sostitutiva Codice dell Amministrazione Digitale Delibera CNIPA 11/2004 D.M. 23 gennaio 2004 conservazione entro 15 gg dalla data di emissione Circolari e risoluzioni dell AE

27 La conservazione delle fatture elettroniche Il soggetto passivo deve assicurare, per finalità di controllo, l accesso automatizzato all archivio e che tutti i documenti in esso contenuti, compresi i certificati di autenticità e integrità delle fatture elettroniche, siano stampabili e trasferibili su altro supporto informatico il soggetto verificatore deve poter accedere in via telematica all archivio, stampare documenti o riversarli i su altri supporti informatici idonei

28

29 consigli per approfondire (fonti) DIGITPA INDICEPA FATTURAPA Approfondimenti tecnici importanti

30 ... una strada più semplice

31 Informatica Tecnologia Giurisprudenza Tecnica amministrativafiscale Archivistica Conservazione beni culturali

32 Informatica Tecnologia Giurisprudenza Tecnica amministrativafiscale Archivistica Conservazione beni culturali

33

34 Archivio "una struttura permanente che raccoglie, inventaria e conserva documenti originali di interesse storico e ne assicura la consultazione per finalità di studio e di ricerca" Codice dei beni culturali e del paesaggio - Decreto Legislativo n. 42 del 22 gennaio 2004, art. 101 comma 2, lettera c Normativa "un complesso ordinato e sistematico di atti, scritture e documenti prodotti e/o acquisiti da un soggetto pubblico o privato [...], durante lo svolgimento della propria attività, e custoditi in funzione del loro valore di attestazione e di tutela di un determinato interesse." Wikipedia

35 Il vincolo archivistico... è la caratteristica che, in archivistica, distingue un archivio da una semplice raccolta o da una collezione

36 Documento "Il termine documento indica qualsiasi cosa sia portatrice di significato, a prescindere dal supporto sul quale è registrato" concetto che si allontana dall'essere unicamente qualcosa di leggibile sotto forma di parola scritta, ma risulta dalla capacità del ricercatore di interrogare un materiale Wikipedia "Informazioni memorizzate a prescindere dal supporto o dalle caratteristiche" "Documento archivistico [...] informazioni memorizzate su qualsiasi supporto o tipologia documentaria, prodotte o ricevute e conservate da un ente o da una persona nello svolgimento delle proprie attività o nella condotta dei propri affari" ISAD-G

37 Documento perde materialità è puro dato... pura informazione - PAGINA + SUPPORTO - STAMPA + MEMORIZZAZIONE -SPEDIZIONE + TRASMISSIONE

38 Documento informatico "La rappresentazione informatica di atti, fatti o dati giuridicamente rilevanti" Decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82 "Codice dell'amministrazione digitale" (testo vigente dopo le modifiche apportate con DLgs 30 dicembre 2010, n. 235) Normativa

39 Documento informatico "1) I libri, i repertori, le scritture e la documentazione la cui tenuta e` obbligatoria [...] possono essere formati e tenuti con strumenti informatici." "2) Gli obblighi di numerazione progressiva e di vidimazione previsti [...] per la tenuta dei libri, repertori e scritture sono assolti, in caso di tenuta con strumenti informatici,... mediante apposizione, almeno una volta all anno, della marcatura temporale e della firma digitale dell imprenditore o di altro soggetto dal medesimo delegato" Art bis del C.C. Normativa - NUMERAZIONE VIDIMAZIONE + MARCA TEMPORALE + FIRMA DIGITALE

40 - FORMA + FORMATO

41 Qualche premessa... I comparti delle organizzazioni economiche di qualunque settore del mercato producono grandi quantità di documenti amministrativi che devono essere formalizzati sulla carta per avere valore civile e fiscale Il 100% delle organizzazioni economiche produce detti documenti mediante sistemi di stampa digitale ed il loro contenuto viene elaborato tramite software (gestionali, ERP, software di gestione del magazzino, software di gestione delle paghe,ecc )

42 Qualche premessa... I documenti amministrativi vengono prodotti per tracciare e storicizzare tutte le informazioni della vita economica ed amministrativa di un'organizzazione e, oggi, la loro stampa su carta è utile (ed obbligatoria) al solo fine di conferire loro la valenza legale necessaria per adempiere agli obblighi di esibizione Oggi, il quadro normativo fornisce la possibilità di omettere la stampa su carta della quasi totalità dei documenti

43 ... i requisiti che ne determinano il valore (civile e/o fiscale)

44

45 un documento si può definire "statico" quando non contiene macroistruzioni o codici eseguibili il contenuto non è alterabile durante le fasi di accesso e di conservazione nonché immutabile nel tempo

46

47 un documento informatico deve attestare il momento della relativa formazione Riferimento temporale o associa al documento la data e l ora o è paragonabile, nella gestione cartacea, all apposizione del timbro datario

48

49 un documento informatico deve attestare il momento della relativa formazione Firma digitale o o attesta l autenticità (paternità) del documento informatico rende inviolabile, non alterabile il contenuto del documento informatico

50 ... HASH

51 Che cosa é l'impronta di un documento informatico "IMPRONTA DI UNA SEQUENZA DI SIMBOLI BINARI (BIT), la sequenza di simboli binari (bit) di lunghezza predefinita generata mediante l'applicazione alla prima di una opportuna funzione di hash" "FUNZIONE DI HASH, una funzione matematica che genera, a partire da una generica sequenza di simboli binari (bit), una impronta in modo tale che risulti di fatto impossibile, a partire da questa, determinare una sequenza di simboli binari (bit) per le quali la funzione generi impronte uguali" "EVIDENZA INFORMATICA, una sequenza di simboli binari (bit) che può essere elaborata da una procedura informatica" DPCM 30 marzo 2009 "Regole tecniche in materia di generazione, apposizione e verifica delle firme digitali e validazione temporale dei documenti informatici". Normativa

52 ... la chiave di lettura dell'archivio

53 la natura di un documento può essere analogica...quando l'origine e la validità del documento (ai fini civili e fiscali) è determinata dalla materializzazione su supporto analogico (es. più comune: carta) informatica...quando l'origine e la validità del documento (ai fini civili e fiscali) del documento è determinata dalla sola memorizzazione di esso nel sistema informatico

54 la vita dell'archivio... FATTURE ATTIVE E PASSIVE, DOCUMENTI DI TRASPORTO, CONTABILI BANCARIE) SCRITTURE CONTABILI (LIBRI GIORNALE, LIBRI E REGISTRI IVA, DICHIARAZIONI, ASSOLVIMENTI, RICEVUTE, ECC...) SCRITTURE TENUTE AI FINI DEL LAVORO (LIBRI CONTABILI, CEDOLINI PAGA, ECC...)... IN GENERALE TUTTI I DOCUMENTI LA CUI FORMALIZZAZIONE E' OBBLIGATORIA PER LE FINALITA' LEGALI CIVILI O FISCALI

55 sistema informatico sistema analogico

56 a cosa serve individuare e utilizzare correttamente il concetto della natura dei documenti consentire la gestione di una fase transitoria... data dalla necessità di utilizzare archivi composti da nature sia informatiche che analogiche regolare le cadenze di formazione e conservazione... dei documenti di natura informatica e dei documenti di natura analogica successivamente resi informatici

57 documenti analogici o originali Unici (nota spese dipendenti, scheda carburante, libri sociali) generati in unico esemplare non annotati su libri e registri contabili il contenuto non è riprodotto in altri documenti Non unici (fatture, ricevute, scontrini fiscali) emesso in duplice esemplare annotato su libri e registri contabili contenuto riprodotto in altri documenti anche reperibili presso terzi Non unici atipici Documenti che nascono come unici che diventano non unici in presenza di determinate caratteristiche nota spese dipendenti: se rimborso analitico e conservati i giustificativi di spesa scheda carburante, se elementi essenziali riportati in contabilità (veicolo, ammontare complessivo delle operazioni, Iva detraibile, imponibile, imposta, rifornimento e distributore ) libri sociali depositati c/o terzi, verbale assemblee straordinarie c/o repertori e archivi notarili, verbale della delibera assembleare di approvazione del bilancio o copie documenti informatici (documenti digitali) (con il nuovo CAD il concetto di copia viene esteso anche ai documenti informatici)

58 ... preservare nel tempo il valore (civile e/o fiscale dei documenti)

59 Conservazione...come avviene Dalla delibera CNIPA 11/2004 "Il processo di conservazione sostitutiva di documenti informatici [...] avviene mediante memorizzazione della relativa immagine su supporti ottici e termina con l'apposizione, sull'insieme dei documenti o su una evidenza informatica contenente una o più impronte dei documenti o di insiemi di essi, del riferimento temporale e della firma digitale da parte del responsabile della conservazione che attesta il corretto svolgimento del processo supporti ottici = un qualsiasi supporto di memorizzazione,anche non ottico, comunque idoneo a garantire la conformità dei documenti agli originali, nel rispetto delle modalità previste dalla deliberazione riferimento temporale = marca temporaleper i documenti aventi rilevanza fiscale

60 Conservazione...semplificando Il processo di conservazione sostitutiva [...] avviene tramite: 1 memorizzazione dell'immagine relativa ai documenti informatici su supporti idonei 2 apposizione della firma digitale del riferimento temporale (o marca temporale) sull'insieme dei documenti o su una evidenza informatica contenente una o più impronte dei documenti o di insiemi di essi

61 Conservazione...semplificando apposizione della firma digitale del riferimento temporale (o marca temporale) su: un singolo documento o un'evidenza informatica contenente l'impronta del documento più documenti o un'evidenza informatica contenente più impronte dei documenti un insieme dei documenti o una evidenza informatica contenente una o più impronte dei documenti più insiemi di documenti o una evidenza informatica contenente più impronte di insiemi di documenti

62 Conservazione di un singolo documento

63 Conservazione di un singolo documento tramite un file contenente la relativa impronta A936C167A CAFDC B 579FE8ECFF6D4 3937EDCEF93E2 A1321F8141FF

64 Conservazione di più documenti

65 Conservazione di un insieme di documenti

66 Conservazione di una evidenza informatica contenente una più impronte

67 organizzazione, cadenze, scadenze

68 Organizzazione struttura a livelli responsabile/i della conservazione legale rappresentante incaricato INTERNO / ESTERNO (OUTSOURCING) operatori incaricati workflow di conservazione, calendarizzazione delle procedure e delle scadenze documentazione di sistema manuale della conservazione incarichi e mansionari

69 il quadro normativo vigente prevede Cadenze fiscali LUL obbligo di conservazione con cadenza almeno quindicinale per le fattureed almeno annuale per i restanti documenti, (entro il termine per la presentazione delle dichiarazioni dei redditi) assolvimento in modalità virtuale dell imposta di bollo su atti e scritture per le quali è previsto (comunicazione preventiva e comunicazione consuntiva) Comunicazione preventiva alla DPL IMPRONTE evifare/comunicaredati/impronta+dei+documenti+informatici/scheda +informativa+comunicazione+impronta+documenti+informatici/ OUTSOURCING Comunicazione all AdE competente

70 Documenti dematerializzabili libro giornale e libro degli inventari scritture ausiliarie scritture ausiliarie di magazzino registro dei beni ammortizzabili registri prescritti ai fini Iva: acquisti, corrispettivi, fatture emesse Libro Unico del Lavoro dichiarazioni fiscali (Unico, 730, 770 ) modelli di pagamento (F23 e F24) libri sociali (con intervento del pubblico ufficiale) bilancio d esercizio: stato patrimoniale, conto economico, nota integrativa relazione sulla gestione, relazione dei sindaci e dei revisori contabili fatture attive e passive, anche sotto forma di conto, nota,parcella e simili ricevute fiscali e scontrini fiscali documenti di trasporto (DDT) contratti fascicoli o altri documenti di gestione specifica...

71 attenzione!!! ai documenti che recano firme, sigilli, punzoni, timbri o altre caratteristiche materialmente legate alla carta

72 I documenti che la legge consente di conservare in forma digitale

73

74 Il flusso della conservazione e la composizione di un lotto di documenti conservati

75 Il sistema di gestione elettronica documentale

76 Ecco che cos è il sistema di gestione elettronica documentale Un contenitore blindato e sicuro, dove TUTTE le informazioni, documenti e chiavi di ricerca, possono essere : Raccolte ed organizzate Rese omogenee Tutelate con diversi livelli di sicurezza (caso Archibox 5 livelli) Salvate quotidianamente in copie di backup Salvaguardate con procedure di disaster recovery Consultate in remoto dall interno e dall esterno dell azienda (intranet o internet) Protocollate, collegate (graffetta informatica) e fascicolate tra loro Utilizzate per sopperire all obbligo della conservazione secondo Norme di legge senza perdere la loro valenza legale e con un UNICO PROGETTO (un solo responsabile, un solo manuale, una sola procedura, ecc ) TUTTI CONCETTI IMPORTANTI PER NON CONFONDERE IL SISTEMA DI GESTIONE ELETTRONICA DOCUMENTALE CON UN ARCHIVIO ELETTRONICO DI UN APPLICATIVO QUALUNQUE

77 Questo concetto va chiarito bene... Archiviazione digitale vuol dire utilizzare un software consolidato e certificato per fare quello che si fa tutti i giorni migliorando la propria operatività. Fare prima, fare meglio e risparmiare in sicurezza Nel nostro futuro c è sempre più file e sempre meno carta. Vantaggi: La dematerializzazione produce molteplici impatti positivi non solo sui costi ma sui processi documentali rivolti al core business dello studio. In termini pratici si ottiene: - Miglioramento dello studio nei processi lavorativi con la riduzione dei tempi dedicati ad attività a basso valore aggiunto - Diminuzione dei costi relativi a materiali di consumo (carta, toner, cartucce, stampanti) - Diminuzione dei costi relativi alle manutenzioni (minore usura delle attrezzature) - Diminuzione dei costi relativi agli spazi dedicati all archivio cartaceo dei documenti (fatture, registri, contratti, verbali, ecc )

78 La cassaforte delle informazioni Il sistema di gestione elettronica documentale raggiunge la sua massima valorizzazione nel momento in cui riesce a dialogare (integrazione nei due sensi) con tutti gli applicativi presenti nello studio e vengono automatizzati i processi di archiviazione. diventa così La cassaforte delle informazioni dello studio. TUTTI gli applicativi che producono informazioni (documenti), le inviano al sistema che le organizza, le omogeneizza, le collega, le fascicola, le protocolla ecc e le mette a disposizione dell utente, a seconda delle autorizzazioni di cui si dispone.

79 Cosa vi serve?!

80 Cosa è Archibox? La soluzione per rispondere a qualsiasi esigenza di archiviazione e dematerializzazione di qualsiasi tipo di documento Una piattaforma autonoma e indipendente che rende autonomo e indipendente anche l utente Comprende: Hardware fornito in comodato d uso gratuito dedicato a contenere gli archivi Software comprensivo dei componenti, dei moduli di integrazione, dei connettori, workflow per l archiviazione automatica dagli applicativi dello studio e la totale gestione degli stessi Servizi: consulenza on-site o da remoto, manutenzioni, aggiornamenti e release, assistenza, backup in locale, disaster recovery Il tutto fornito con un canone mensile deducibile e onnicomprensivo.

81 Caratteristiche: Pay per use pago solo quello che utilizzo Costi certi e budgettizzabili (vitale per lo studio) Documenti fisicamente presso il cliente, nel server fornito in comodato d uso, tutelati da ben 5 livelli di sicurezza Dati recuperabili da: qualsiasi dispositivo di acquisizione ottica File di ogni formato (word, excel, ppt, ecc ) presenti sulla postazione Integrazioni plug-in / connettori da qualsiasi procedura informatica presente in azienda (gestionale, paghe, cad, messaggistica, fax, ecc )

82 Vantaggi e risparmi: Materiali: spazi, carta, toner, bolli amministrativi, tempi (tantissime ore), ecc Immateriali: certezza del ritrovamento, certezza degli accessi e autorizzazioni (tracciabilità), certezza della conservazione e manutenzione dei documenti con back-up e procedure di disaster recovery, sicurezza a 5 livelli Operativi: consultazione da remoto, aggiornamento in tempo reale delle informazioni, inalterata leggibilità del documento, protocollazione, fascicolazione, aggregazione per graffette informatiche, senza variare lo standard/abitudine già presente in azienda, criptazione dei dati per evitare un fraudolento utilizzo derivante da attacchi esterni

83 Il ciclo Attivo dei documenti

84 Ciclo Attivo Produzione documenti in base al gestionale X Generazione di file di stampa in formato TXT, PDF, ecc Applicazione di connettori che, in modo autonomo, archiviano i documenti secondo le regole stabilite dall analisi, effettuata c/o lo studio, per definire la creazione dei faldoni logici

85 Dimostrazione pratica

86 Il ciclo Passivo dei documenti

87 Metodo Standard per procedere all archiviazione Ricevimento dei documenti presso il centralino oppure Ricevimento dei documenti dalla responsabile contabile di quello studio

88 Operazioni da effettuare Predisposizione etichette con apposita stampante contenenti la protocollazione univoca del documento Posizionamento sul documento dell etichetta precedentemente stampata, ed effettuare una protocollazione di tipo postale (ogni documento viene considerato come protocollo di ricevimento ). Le etichette stampate dovranno contenere gli elementi necessari alla univoca identificazione. Una volta piazzati i documenti, gli stessi dovranno essere trasferiti agli uffici contabili competenti per l imputazione. I documenti piazzati dovranno essere scannerizzati con diversi possibili metodi fisici (scanner, multifunzione, ecc ). Una volta imputati nel sistema gestionale si produrrà una stampa in formato TXT (brogliaccio, reg.iva, ecc.) che conterrà gli elementi di auto-determinazione del concatenamento tra documento protocollato e registrazioni effettuate.

89 Per effettuare l archiviazione Sul sistema sarà presente un connettore che collegherà il documento fisico alla registrazione. Il connettore è strettamente collegato al documento: 10 tipologie di documenti = 10 connettori Vantaggi: Il sistema così strutturato, soprattutto nella fase di imputazione, presso l addetto contabile garantisce una percentuale molto bassa di errori

90 Svantaggi: Predefinizione delle stampanti e della loro collocazione Errori di stampa possono generare errori di identificazione del documento Errori di scansione o inceppamento possono danneggiare i documenti e renderli illegibili Costi legati alle etichette ed ai nastri sono direttamente proporzionali al numero di documenti da registrare Manomissione degli stessi (etichetta attaccata) e potenziale cattiva lettura e/o malinterpretazione del contenuto in base a dove l etichetta è stata fisicamente posta sul documento

91 Il metodo Green e la riduzione dei costi Nessun documento manomesso o con dati difficilmente leggibili a causa di etichette inserite (o meglio appiccicate); Nessun danneggiamento del documento originale; Nessun costo per la predisposizione delle etichette; Nessuna stampante, nastri, etichette e contenimento dei costi legati ai loro consumi;

92 Recupero dei dati cartacei dematerializzati direttamente dalla postazione dell operatore che deve registrare i documenti; Immediata verifica della corretta scansione del documento; Digitalizzazione completa del documento e sua riproduzione solo in caso di effettivo bisogno; Scomparsa graduale dei faldoni fisici con sempre più creazione di faldoni logici ; Particolare attenzione all ambiente e possibilit{ di utilizzare finanziamenti o risorse legate ai progetti cosiddetti green ; Miglioramento dell immagine esterna; Recupero dei documenti via web.

93 Come ottenerlo? è molto semplice

94 Utilizzare uno scanner specifico: - che legga fronte/retro - che a mezzo di un software possa trasmettere un documento che contiene già i codici necessari all identificazione univoca - che possa essere utilizzato anche per altre operazioni Effettuare un unica operazione: - posizionare nello scanner i documenti da piazzare suddivisi per tipologia

95 Lo scanner, ricevendo l opportuno impulso dal PC a cui è collegato, produrrà un documento contenente il codice univoco, ai fini dell identificazione del documento e del suo successivo. Il documento prodotto sarà reso disponibile su una cartella condivisa e predefinita sulla rete locale. Il flusso digitale così ottenuto, potrà essere opportunamente recuperato nella postazione dell operatore che, leggendo il documento elettronico, effettuerà la registrazione contabile.

96 Una volta imputati nel sistema gestionale l operatore produrrà una stampa (brogliaccio, reg. IVA, ecc..) che conterrà gli elementi di auto-determinazione del concatenamento tra documenti trattati e registrazioni effettuate. Sull applicativo di archiviazione sar{ presente un automatismo (connettore) che archivierà il documento dematerializzato nei faldoni logici associandogli le chiavi di ricerca predefinite.

97 E i costi?? Nessun costo per stampanti Nessun costo per etichette e la loro predisposizione Nessun costo per nastri ma uno Scanner onnicomprensivo

98 Apparecchiature hardware e software necessarie Acquisizione ArchiBox da parte dello studio installato presso i propri uffici Ogni operatore disporrà di uno Scanner dotato di smartcard / badge e software relativo Acquisizione di un Portale che consentirà alle aziende clienti o all operatore dello studio di inviare alla postazione di registrazione contabile i documenti scansionati

99 Il Portale dello studio come partner del cliente

100 Postazione per la scansione Prerequisiti per la scansione: Monitor PC Windows XP Prof. / Windows 7 PC con Windows XP Professional / Windows 7 (32bit e 64bit) Singolo Monitor Dispositivo Scanner con Lettore SmartCard Smart Card SLE4442 Software bconsole Smart Card Scanner

101 Postazione per la registrazione Gestionale DOCUMENTI in ENTRATA Studio Monitor 1 Connettore PC Windows XP / 7 prof. Monitor 2

102 Dimostrazione pratica

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale

Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale Gestisci. Organizza. Risparmia. Una lunga storia, uno sguardo sempre rivolto al futuro. InfoSvil è una società nata nel gennaio 1994 come

Dettagli

La Pubblica Amministrazione Digitale in Sardegna

La Pubblica Amministrazione Digitale in Sardegna Direzione generale degli affari generali e riforma La Pubblica Amministrazione Digitale in Sardegna Dematerializzazione dei document i dell Amministrazione Regionale Conferenza stampa dell Assessore Massimo

Dettagli

2. Infrastruttura e sicurezza (Equivalente al Pillar 2-3 e 4 della Ade)

2. Infrastruttura e sicurezza (Equivalente al Pillar 2-3 e 4 della Ade) AGENDA DIGITALE ITALIANA 1. Struttura dell Agenda Italia, confronto con quella Europea La cabina di regia parte con il piede sbagliato poiché ridisegna l Agenda Europea modificandone l organizzazione e

Dettagli

Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013

Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013 Ai Gentili Clienti Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013 Con i co. da 324 a 335 dell unico articolo della L. 24.12.2012 n. 228 (Legge di Stabilità 2013), l ordinamento

Dettagli

RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO

RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO Mod. NAM FATT-PA Rev.7.0 RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO PREMESSE La presente Richiesta di attivazione del Servizio sottoscritta dal, Operatore Economico

Dettagli

STAMPA DEI REGISTRI CONTABILI E DEL LIBRO INVENTARI

STAMPA DEI REGISTRI CONTABILI E DEL LIBRO INVENTARI STAMPA DEI REGISTRI CONTABILI E DEL LIBRO INVENTARI La stampa dei registri contabili tenuti con sistemi meccanografici deve essere effettuata entro 3 mesi dalla scadenza prevista per la presentazione della

Dettagli

La fattura elettronica e sua conservazione

La fattura elettronica e sua conservazione La fattura elettronica e sua conservazione Che cos è la FatturaPA? La FatturaPA è una fattura elettronica ai sensi dell'articolo 21, comma 1, del DPR 633/72 ed è la sola tipologia di fattura accettata

Dettagli

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI dalla G.U. n. 59 del 12 marzo 2014 (s.o. n. 20) DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 3 dicembre 2013 Regole tecniche in materia di sistema di conservazione ai sensi degli articoli 20, commi

Dettagli

Devi fare una fattura elettronica alla Pubblica Amministrazione? Tu fatturi, al resto ci pensiamo noi. Servizio Fatt-PA. di Namirial S.p.A.

Devi fare una fattura elettronica alla Pubblica Amministrazione? Tu fatturi, al resto ci pensiamo noi. Servizio Fatt-PA. di Namirial S.p.A. Devi fare una fattura elettronica alla Pubblica Amministrazione? Tu fatturi, al resto ci pensiamo noi Servizio Fatt-PA di Namirial S.p.A. Entrata in vigore degli obblighi di legge 2 Dal 6 giugno 2014 le

Dettagli

Nasce un nuovo modo di pensare alla posta DAL TUO PC STAMPI UN DOCUMENTO E SPEDISCI UNA BUSTA LA TUA POSTA IN UN CLICK

Nasce un nuovo modo di pensare alla posta DAL TUO PC STAMPI UN DOCUMENTO E SPEDISCI UNA BUSTA LA TUA POSTA IN UN CLICK Nasce un nuovo modo di pensare alla posta DAL TUO PC STAMPI UN DOCUMENTO E SPEDISCI UNA BUSTA LA TUA POSTA IN UN CLICK LA TUA POSTA IN UN CLICK Clicca&Posta è una soluzione software per la gestione della

Dettagli

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A VIVERE L'ECCELLENZA L'ECCELLENZA PLURIMA Le domande, come le risposte, cambiano. Gli obiettivi restano, quelli dell eccellenza. 1995-2015 Venti anni di successi dal primo contratto sottoscritto con l Istituto

Dettagli

FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA

FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA Proposte formative 2011 Novità accreditamento ECM FINALITA Per soddisfare l esigenza di aggiornamento professionale continuo, grazie all esperienza maturata da Vega nelle

Dettagli

eco adhoc La soluzione gestionale integrata per il settore rifiuti

eco adhoc La soluzione gestionale integrata per il settore rifiuti eco adhoc 2000 La soluzione gestionale integrata per il settore rifiuti eco adhoc 2000 è la soluzione specifica per ogni impresa che opera nel settore rifiuti con una completa copertura funzionale e la

Dettagli

LE NUOVE REGOLE DI FATTURAZIONE DAL 01 GENNAIO 2013 (Art. 1, commi da 324 a 335 ** Legge di Stabilità 2013 n. 228 del 24.12.2012)

LE NUOVE REGOLE DI FATTURAZIONE DAL 01 GENNAIO 2013 (Art. 1, commi da 324 a 335 ** Legge di Stabilità 2013 n. 228 del 24.12.2012) LE NUOVE REGOLE DI FATTURAZIONE DAL 01 GENNAIO 2013 (Art. 1, commi da 324 a 335 ** Legge di Stabilità 2013 n. 228 del 24.12.2012) Condividere la conoscenza è un modo per raggiungere l immortalità (Tensin

Dettagli

LA REGOLARE TENUTA E LA STAMPA DEI REGISTRI CONTABILI PER L'ANNO 2012

LA REGOLARE TENUTA E LA STAMPA DEI REGISTRI CONTABILI PER L'ANNO 2012 LA REGOLARE TENUTA E LA STAMPA DEI REGISTRI CONTABILI PER L'ANNO 2012 A cura di Celeste Vivenzi Entro il 31 Dicembre 2013 i contribuenti che tengono la contabilità con sistemi meccanografici devono procedere

Dettagli

COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD -

COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD - COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD - REGOLAMENTO DI CONTABILITÀ SOMMARIO: Capo I - Le competenze del servizio economico-finanziario Capo II - La programmazione

Dettagli

Il principio del corrispettivo pattuito ha alcune eccezioni come ad esempio:

Il principio del corrispettivo pattuito ha alcune eccezioni come ad esempio: FATTURAZIONE In linea generale l Iva deve essere applicata sull ammontare complessivo di tutto ciò che è dovuto al cedente o al prestatore, quale controprestazione della cessione del bene o della prestazione

Dettagli

CURATORI E INFORMATIZZAZIONE PROCEDURE CONCORSUALI. presentazione novità Legge 221/2012 e Legge Stabilità

CURATORI E INFORMATIZZAZIONE PROCEDURE CONCORSUALI. presentazione novità Legge 221/2012 e Legge Stabilità CURATORI E INFORMATIZZAZIONE PROCEDURE CONCORSUALI presentazione novità Legge 221/2012 e Legge Stabilità Zucchetti Software Giuridico srl - Viale della Scienza 9/11 36100 Vicenza tel 0444 346211 info@fallco.it

Dettagli

top Le funzioni di stampa prevedono elenchi, etichette, statistiche e molto altro.

top Le funzioni di stampa prevedono elenchi, etichette, statistiche e molto altro. La collana TOP è una famiglia di applicazioni appositamente studiata per il Terzo Settore. Essa è stata infatti realizzata in continua e fattiva collaborazione con i clienti. I programmi di questa collana

Dettagli

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE Modello 730 precompilato e fatturazione elettronica Roma, 11 marzo 2015 2 PREMESSA Signori

Dettagli

Company Profile 2014

Company Profile 2014 Company Profile 2014 Perché Alest? Quando una nuova azienda entra sul mercato, in particolare un mercato saturo come quello informatico viene da chiedersi: perché? Questo Company Profile vuole indicare

Dettagli

Servizio Fatt-PA PASSIVA

Servizio Fatt-PA PASSIVA Sei una Pubblica Amministrazione e sei obbligata a gestire la ricezione delle fatture elettroniche PA? Attivate il servizio di ricezione al resto ci pensiamo noi Servizio Fatt-PA PASSIVA di Namirial S.p.A.

Dettagli

REGOLAMENTO INTERNO DELL UFFICIO SEGRETERIA

REGOLAMENTO INTERNO DELL UFFICIO SEGRETERIA REGOLAMENTO INTERNO DELL UFFICIO SEGRETERIA PREMESSA Le attività dell Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Ravenna sono regolate dal DLCPS 233/1946, dal DPR 221/1950 e dalla legge 409/1985

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

Progetto GOL! Giustizia On Line Distretti di Catanzaro e Reggio Calabria. Il PCT per il Professionista ausiliario del Giudice

Progetto GOL! Giustizia On Line Distretti di Catanzaro e Reggio Calabria. Il PCT per il Professionista ausiliario del Giudice Progetto GOL! Giustizia On Line Distretti di Catanzaro e Reggio Calabria Il PCT per il Professionista ausiliario del Giudice Sommario INTRODUZIONE... 3 IL PROCESSO CIVILE TELEMATICO... 3 OBBLIGO DEL DEPOSITO

Dettagli

Istruzioni per la compilazione del Piano economico rendicontativo

Istruzioni per la compilazione del Piano economico rendicontativo I MATERIALI FORMATIVI costituiscono un supporto pratico alla rendicontazione dei progetti; la loro funzione principale è quella di mostrare l applicazione delle regole a casi concreti con l ausilio degli

Dettagli

Manuale di Gestione del Protocollo, dei documenti e degli archivi

Manuale di Gestione del Protocollo, dei documenti e degli archivi Manuale di Gestione del Protocollo, dei documenti e degli archivi Il presente manuale è adottato ai sensi dell art. 3, primo comma, lettera c) del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 31 ottobre

Dettagli

PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA DECRETO LEGISLATIVO 14 MARZO 2013 N. 33

PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA DECRETO LEGISLATIVO 14 MARZO 2013 N. 33 Settore Segreteria e Direzione generale Ufficio Trasparenza e Comunicazione PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA DECRETO LEGISLATIVO 14 MARZO 2013 N. 33 Relazione anno 2014 a cura del Segretario Generale e della

Dettagli

Innovative Procurement Process. Consulting

Innovative Procurement Process. Consulting Creare un rapporto di partnership contribuendo al raggiungimento degli obiettivi delle Case di cura nella gestione dei DM attraverso soluzione a valore aggiunto Innovative Procurement Process Consulting

Dettagli

MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE

MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE DECRETO 17 giugno 2014 Modalità di assolvimento degli obblighi fiscali relativi ai documenti informatici ed alla loro riproduzione su diversi tipi di supporto -

Dettagli

DECRETI PRESIDENZIALI

DECRETI PRESIDENZIALI DECRETI PRESIDENZIALI DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 3 dicembre 2013. Regole tecniche in materia di sistema di conservazione ai sensi degli articoli 20, commi 3 e 5 -bis, 23-ter, comma

Dettagli

Caratteristiche generali programma gestionale S.G.A.

Caratteristiche generali programma gestionale S.G.A. Caratteristiche generali programma gestionale S.G.A. Gestione Contabile : Piano dei conti : Suddivisione a 2 o 3 livelli del piano dei conti Definizione della coordinata CEE a livello di piano dei conti

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

Vademecum per Contratti in Modalità Elettronica

Vademecum per Contratti in Modalità Elettronica Provincia di Milano Vademecum per Contratti in Modalità Elettronica Art. 11, comma 13, D.Lgs. 163/2006 Segretario Generale Diodora Valerino Staff Segretario Erminia Figini NUOVE DISPOSIZIONI NORMATIVE

Dettagli

Decreto 2 novembre 2005 Regole tecniche per la formazione, la trasmissione e la validazione, anche temporale, della posta elettronica certificata

Decreto 2 novembre 2005 Regole tecniche per la formazione, la trasmissione e la validazione, anche temporale, della posta elettronica certificata Decreto 2 novembre 2005 Regole tecniche per la formazione, la trasmissione e la validazione, anche temporale, della posta elettronica IL MINISTRO PER L'INNOVAZIONE E LE TECNOLOGIE - Visto l articolo 17

Dettagli

PASSEPARTOUT SPA Contenuti aggiornati a Giugno 2013

PASSEPARTOUT SPA Contenuti aggiornati a Giugno 2013 UNA SOLUZIONE INNOVATIVA Businesspass è la soluzione Cloud Computing, usufruibile anche tramite Tablet, ipad, iphone o Smartphone, per gestire l intero processo amministrativo e gestionale dello Studio,

Dettagli

Circolare n. 64 del 15 gennaio 2014

Circolare n. 64 del 15 gennaio 2014 Circolare n. 64 del 15 gennaio 2014 Ordinativo informatico locale - Revisione e normalizzazione del protocollo sulle regole tecniche ed obbligatorietà dell utilizzo nei servizi di tesoreria PREMESSA L

Dettagli

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting. explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.it Procedura di gestione per Laboratori di Analisi Cliniche Pag.

Dettagli

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC)

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Information Day Ministero dello sviluppo economico Salone Uval, Via Nerva, 1 Roma, 2

Dettagli

I Professionisti della digitalizzazione documentale

I Professionisti della digitalizzazione documentale CON IL PATROCINIO DI PROGRAMMA MASTER COURSE ANORC MILANO, dal 3 al 26 NOVEMBRE 2015 Hotel degli Arcimboldi (Viale Sarca, n. 336) I Professionisti della digitalizzazione documentale Guida formativa per

Dettagli

Titolo I - AMBITO DI APPLICAZIONE, DEFINIZIONI ED ADEGUAMENTO ORGANIZZATIVO E FUNZIONALE DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI

Titolo I - AMBITO DI APPLICAZIONE, DEFINIZIONI ED ADEGUAMENTO ORGANIZZATIVO E FUNZIONALE DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI dalla G.U. n. 59 del 12 marzo 2014 (s.o. n. 20) DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 3 dicembre 2013 Regole tecniche per il protocollo informatico ai sensi degli articoli 40-bis, 41, 47, 57-bis

Dettagli

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA Prot. 2015/25992 Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate

Dettagli

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Declinazione di responsabilità e informazioni sul copyright Le informazioni contenute nel presente documento rappresentano le conoscenze

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DEL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI. (approvato con delibera commissariale n 21 del 07/06/2011)

REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DEL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI. (approvato con delibera commissariale n 21 del 07/06/2011) REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DEL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI (approvato con delibera commissariale n 21 del 07/06/2011) Art. 1 Fonti 1. Il presente regolamento, adottato in attuazione dello Statuto, disciplina

Dettagli

Speedy procedura per spedizionieri internazionali e doganali

Speedy procedura per spedizionieri internazionali e doganali Speedy procedura per spedizionieri internazionali e doganali La procedura è multi aziendale. L'accesso al software avviene tramite password e livello di accesso definibili per utente. L'interfaccia di

Dettagli

COMMERCIO ELETTRONICO: ANALISI DELLA DISCIPLINA

COMMERCIO ELETTRONICO: ANALISI DELLA DISCIPLINA Periodico quindicinale FE n. 02 7 marzo 2012 COMMERCIO ELETTRONICO: ANALISI DELLA DISCIPLINA ABSTRACT Il crescente utilizzo del web ha contribuito alla diffusione dell e-commerce quale mezzo alternativo

Dettagli

AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0

AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0 AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0 Con questo aggiornamento sono state implementate una serie di funzionalità concernenti il tema della dematerializzazione e della gestione informatica dei documenti,

Dettagli

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement BRM BusinessRelationshipManagement Tutte le soluzioni per la gestione delle informazioni aziendali - Business Intelligence - Office Automation - Sistemi C.R.M. I benefici di BRM Garantisce la sicurezza

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE E DICHIARAZIONI PER VIA TELEMATICA

REGOLAMENTO PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE E DICHIARAZIONI PER VIA TELEMATICA COMMUNE DE GRESSAN REGOLAMENTO PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE E DICHIARAZIONI PER VIA TELEMATICA Approvazione deliberazione del Consiglio comunale n. 10 del 13/01/2012 del Consiglio comunale n. del Art.

Dettagli

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE SOMMARIO 1 POLITICHE DELLA SICUREZZA INFORMATICA...3 2 ORGANIZZAZIONE PER LA SICUREZZA...3 3 SICUREZZA DEL PERSONALE...3 4 SICUREZZA MATERIALE E AMBIENTALE...4 5 GESTIONE

Dettagli

REGOLAMENTO ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI

REGOLAMENTO ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI ISTITUTO di ISRUZIONE SUPERIORE - Luigi Einaudi Sede Legale ed Amministrativa Porto Sant Elpidio (FM) - Via Legnano C. F. 81012440442 E-mail: apis00200g@istruzione.it Pec: apis00200g@pec.istruzione.it

Dettagli

COMUNE DI GALLIATE Provincia di Novara REGOLAMENTO DI ACCESSO AGLI ARCHIVI COMUNALI

COMUNE DI GALLIATE Provincia di Novara REGOLAMENTO DI ACCESSO AGLI ARCHIVI COMUNALI COMUNE DI GALLIATE Provincia di Novara REGOLAMENTO DI ACCESSO AGLI ARCHIVI COMUNALI Approvato con deliberazione G.C. n. 45 del 27/11/2008 esecutiva il 10/01/2009 Depositato in Segreteria Generale con avviso

Dettagli

GESTIONE ATTREZZATURE

GESTIONE ATTREZZATURE SOLUZIONE COMPLETA PER LA GESTIONE DELLE ATTREZZATURE AZIENDALI SWSQ - Solution Web Safety Quality srl Via Mons. Giulio Ratti, 2-26100 Cremona (CR) P. Iva/C.F. 06777700961 - Cap. Soc. 10.000,00 I.V. -

Dettagli

GESTIONE STUDIO. Compatibile con: Win 7, Vista, XP

GESTIONE STUDIO. Compatibile con: Win 7, Vista, XP GESTIONE ADEMPIMENTI FISCALI Blustring fornisce la stampa dei quadri fiscali, cioè dei quadri del modello UNICO relativi alla produzione del reddito d impresa, o di lavoro autonomo (RG, RE, RF, dati di

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI Art. 1 - Oggetto del Regolamento Il presente documento regolamenta l esercizio del diritto di accesso ai documenti amministrativi in conformità a quanto

Dettagli

Pacchetto verticale vitivinicolo

Pacchetto verticale vitivinicolo Pacchetto verticale vitivinicolo Descrizione della soluzione Pag. 1 La Cooperativa Seled ha realizzato una completa copertura delle procedure informatiche per Cooperative Vitivinicole in ambiente Windows,

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI SCUOLA SECONDARIA STATALE DI PRIMO GRADO IGNAZIO VIAN Via Stampini 25-10148 TORINO - Tel 011/2266565 Fax 011/2261406 Succursale: via Destefanis 20 10148 TORINO Tel/Fax 011-2260982 E-mail: TOMM073006@istruzione.it

Dettagli

COMUNE DI DIGNANO REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO

COMUNE DI DIGNANO REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO COMUNE DI DIGNANO Provincia di UDINE REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO *** Testo coordinato Allegato alla deliberazione C.C. n 10 del 21-02-2011 SOMMARIO Art. 1 - Istituzione del servizio Art. 2

Dettagli

News per i Clienti dello studio

News per i Clienti dello studio News per i Clienti dello studio Ai gentili clienti Loro sedi Il nuovo regime forfettario previsto dalla legge di stabilità per il 2015 Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che con la

Dettagli

Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra

Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra Enterprise Content Management vi semplifica la vita Enterprise-Content-Management Gestione dei documenti Archiviazione Workflow www.elo.com Karl Heinz

Dettagli

INDICAZIONI PER L ATTIVITÀ DEI GRUPPI DI ACQUISTO SOLIDALI

INDICAZIONI PER L ATTIVITÀ DEI GRUPPI DI ACQUISTO SOLIDALI Rete Nazionale Gruppi di Acquisto Solidali www.retegas.org INDICAZIONI PER L ATTIVITÀ DEI GRUPPI DI ACQUISTO SOLIDALI Febbraio 2007 INTRODUZIONE I Gruppi di Acquisto Solidali (GAS) sono gruppi di persone

Dettagli

DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV. Ecco i prodotti e le applicazioni. per innovare le imprese italiane

DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV. Ecco i prodotti e le applicazioni. per innovare le imprese italiane Comunicato stampa aprile 2015 DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV Ecco i prodotti e le applicazioni per innovare le imprese italiane Rubàno (PD). Core business di, nota sul mercato ECM per la piattaforma Archiflow,

Dettagli

Bando regionale per il sostegno di:

Bando regionale per il sostegno di: Bando regionale per il sostegno di: Programma Operativo Regionale Competitività regionale e occupazione F.E.S.R. 2007/2013 Asse 1 Innovazione e transizione produttiva Attività I.3.2 Adozione delle tecnologie

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del genzia ntrate BENI CONCESSI IN GODIMENTO A SOCI O FAMILIARI E FINANZIAMENTI, CAPITALIZZAZIONI E APPORTI EFFETTUATI DAI SOCI O FAMILIARI DELL'IMPRENDITORE NEI CONFRONTI DELL'IMPRESA (ai sensi dell articolo,

Dettagli

REGISTRO DELLE IMPRESE

REGISTRO DELLE IMPRESE REGISTRO DELLE IMPRESE SCIOGLIMENTO, LIQUIDAZIONE e CANCELLAZIONE 1/2005 maggio 2005 www.an.camcom.it 1 PREMESSA... 3 SOCIETÀ DI CAPITALI... 3 DELIBERA DI SCIOGLIMENTO E NOMINA DEL LIQUIDATORE... 3 SCIOGLIMENTO

Dettagli

Adempimenti fiscali nel fallimento

Adempimenti fiscali nel fallimento ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI ED ESPERTI CONTABILI DI LECCO Adempimenti fiscali nel fallimento A cura della Commissione di studio in materia fallimentare e concorsuale Febbraio 2011 INDICE 1. Apertura

Dettagli

BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI

BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI Si esamina il trattamento dei benefici concessi a dipendenti, collaboratori e amministratori - collaboratori. I fringe benefits costituiscono la parte della

Dettagli

TABELLA B. RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8

TABELLA B. RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8 TABELLA B RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8 1 B1) Disponibilità dei locali B1.1) Scansione del documento di disponibilità esclusiva dei locali della sede operativa per almeno tre

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI

REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI TRENTO (Approvato con delibera del Consiglio in data 12 gennaio

Dettagli

L Azienda che comunica in tempo reale

L Azienda che comunica in tempo reale Il servizio gestionale SaaS INNOVATIVO per la gestione delle PMI Negli ultimi anni si sta verificando un insieme di cambiamenti nel panorama delle aziende L Azienda che comunica in tempo reale La competizione

Dettagli

Gestione Informatica dell archivio documenti. Computer software. Versione 7

Gestione Informatica dell archivio documenti. Computer software. Versione 7 Computer software Versione 7 Produttore MultiMedia it S.n.c. Distributore TeamSystem S.p.a. Caratteristiche Tecniche Linguaggio di Programmazione Sistema operativo client Sistema operativo server Occupazione

Dettagli

Obblighi contabili per gli Enti non commerciali D. Quali sono gli obblighi contabili minimi per gli Enti non commerciali?

Obblighi contabili per gli Enti non commerciali D. Quali sono gli obblighi contabili minimi per gli Enti non commerciali? Obblighi contabili per gli Enti non commerciali D. Quali sono gli obblighi contabili minimi per gli Enti non commerciali? 1 R. Per gli enti non commerciali non sussiste, ai fini civilistici, relativamente

Dettagli

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB...

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 5 1.3.1 CREAZIONE GUIDATA DELLA FATTURA IN FORMATO XML

Dettagli

Tali premesse costituiscono parte integrante delle presenti condizioni generali di contratto

Tali premesse costituiscono parte integrante delle presenti condizioni generali di contratto CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO RELATIVE ALL ACQUISTO DI DIRITTI DI UTILIZZAZIONE DELLE IMMAGINI DELL ARCHIVIO FOTOGRAFICO ON-LINE DEL SISTEMA MUSEI CIVICI DI ROMA CAPITALE Premesso che La Sovrintendenza

Dettagli

StarRock S.r.l. Bilancio 2014

StarRock S.r.l. Bilancio 2014 StarRock S.r.l. Bilancio 2014 Pagina 1 StarRock S.r.l. Sede legale in Milano 20135, Viale Sabotino 22 Capitale sociale sottoscritto Euro 35.910,84 i.v. Registro Imprese di Milano, Codice Fiscale, P.IVA

Dettagli

1 BI Business Intelligence

1 BI Business Intelligence K Venture Corporate Finance Srl Via Papa Giovanni XXIII, 40F - 56025 Pontedera (PI) Tel/Fax 0587 482164 - Mail: info@kventure.it www.kventure.it 1 BI Business Intelligence Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

Dettagli

Ministero dell Interno DIPARTIMENTO PER GLI AFFARI INTERNI E TERRITORIALI DIREZIONE CENTRALE DELLA FINANZA LOCALE

Ministero dell Interno DIPARTIMENTO PER GLI AFFARI INTERNI E TERRITORIALI DIREZIONE CENTRALE DELLA FINANZA LOCALE Ministero dell Interno DIPARTIMENTO PER GLI AFFARI INTERNI E TERRITORIALI DIREZIONE CENTRALE DELLA FINANZA LOCALE IL DIRETTORE CENTRALE Visto l articolo 47 comma 1, del decreto legge 24 aprile 2014, n.

Dettagli

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control Asset sotto controllo... in un TAC Latitudo Total Asset Control Le organizzazioni che hanno implementato e sviluppato sistemi e processi di Asset Management hanno dimostrato un significativo risparmio

Dettagli

Capitolato Tecnico. Pagina 1

Capitolato Tecnico. Pagina 1 Gara a procedura aperta per l affidamento dei servizi di facchinaggio della sede di SACE sita in Roma Piazza Poli 37/42 - CIG 5778360584 Pagina 1 1 PREMESSA 3 2 Oggetto dell Appalto 3 3 Durata dell Appalto

Dettagli

SCHEDA DI ADESIONE - Foglio 1 -

SCHEDA DI ADESIONE - Foglio 1 - Versione 10/04/15 SCHEDA DI ADESIONE - Foglio 1 - Rifiuti dei Beni a base di Polietilene, Piazza di S. Chiara, 49 00186 ROMA) e (facoltativamente) anticipata mezzo fax Il richiedente... In persona del

Dettagli

Cos è e come si costituisce una cooperativa. Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna

Cos è e come si costituisce una cooperativa. Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna Cos è e come si costituisce una cooperativa Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna 1 Che cos è una cooperativa un'associazione autonoma di persone che si uniscono volontariamente per soddisfare i propri

Dettagli

Operazioni, attività e passività in valuta estera

Operazioni, attività e passività in valuta estera OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Operazioni, attività e passività in valuta estera Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito,

Dettagli

- Altri servizi generali. QUADRO A Elementi specifici. Gestione Associata in Unione di comuni

- Altri servizi generali. QUADRO A Elementi specifici. Gestione Associata in Unione di comuni generali di amministrazione, di gestione e di controllo - Organi istituzionali, partecipazione e decentramento - Segreteria generale, Personale e Organizzazione - Gestione economica, Finanziaria, Programmazione,

Dettagli

Il comune non può costituire una fondazione per ricerca di finanziamenti

Il comune non può costituire una fondazione per ricerca di finanziamenti ........ Reperimento risorse per interventi in ambito culturale e sociale Il comune non può costituire una fondazione per ricerca di finanziamenti di Federica Caponi Consulente di enti locali... Non è

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

May Informatica S.r.l.

May Informatica S.r.l. May Informatica S.r.l. Brochure Aziendale Copyright 2010 May Informatica S.r.l. nasce con il preciso scopo di dare soluzioni avanzate alle problematiche legate all'information Technology. LA NOSTRA MISSIONE

Dettagli

SPLIT PAYMENT: IN VIGORE DAL 1 GENNAIO 2015 di Antonio Gigliotti

SPLIT PAYMENT: IN VIGORE DAL 1 GENNAIO 2015 di Antonio Gigliotti SPLIT PAYMENT: IN VIGORE DAL 1 GENNAIO 2015 di Antonio Gigliotti Premessa - Dallo scorso 1 Gennaio è entrato in vigore il particolare meccanismo c.d. split payment, il quale prevede per le cessione di

Dettagli

Codice di Comportamento Genesi Uno. Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza

Codice di Comportamento Genesi Uno. Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza Codice di Comportamento Genesi Uno Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza Caro Collaboratore, vorrei sollecitare la tua attenzione sulle linee guida ed i valori di integrità e trasparenza che

Dettagli

e, p.c. Ufficio Audit e Sicurezza SEDE

e, p.c. Ufficio Audit e Sicurezza SEDE Direzione Regionale delle Marche Ufficio Gestione Tributi Ancona, 22 marzo 2013 Ai Comuni della Regione Marche LORO SEDI e, p.c. Ufficio Audit e Sicurezza SEDE Reg. Uff. n. 7446 - All. n. 1 OGGETTO: Codice

Dettagli

AREA STRATEGICA 2 - ORGANIZZAZIONE DELLE ATTIVITA' AMMINISTRATIVE E DI GESTIONE

AREA STRATEGICA 2 - ORGANIZZAZIONE DELLE ATTIVITA' AMMINISTRATIVE E DI GESTIONE OBIETTIVO OPERATIVO DESCRIZIONE ATTIVITA' SOGGETTI RESPONSABILI INDICATORI TARGET 2.1.1 2.1.2 Ottimizzazione della Struttura Organizzativa Adozione di un nuovo Organigramma e Funzionigramma della Direzione

Dettagli

E-MAIL INTEGRATA OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI

E-MAIL INTEGRATA OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI E-MAIL INTEGRATA OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI E-MAIL INTEGRATA Ottimizzazione dei processi aziendali Con il modulo E-mail Integrata, NTS Informatica ha realizzato uno strumento di posta elettronica

Dettagli

MANUALE DI GESTIONE DEI FLUSSI DOCUMENTALI DEL MUNICIPIO II

MANUALE DI GESTIONE DEI FLUSSI DOCUMENTALI DEL MUNICIPIO II MANUALE DI GESTIONE DEI FLUSSI DOCUMENTALI DEL MUNICIPIO II Indice 1 AMBITO DI APPLICAZIONE... 8 1.1 PREMESSA... 8 1.2 AMBITO DI APPLICAZIONE... 9 1.3 SISTEMA DI MONITORAGGIO E AGGIORNAMENTO DEL MANUALE...

Dettagli

dott.ssa C.ristina Mugnai Revisione: 1

dott.ssa C.ristina Mugnai Revisione: 1 Tipo di documento: Progetto - Commissione Didattica 27 giugno 2011 Pag. 1 di 9 Premessa Il progetto nasce con l obiettivo di: a) informatizzare il processo di presentazione della domanda di laurea in analogia

Dettagli

Consulenza tecnologica globale

Consulenza tecnologica globale Orientamento al cliente Innovazione Spirito di squadra Flessibilità Un gruppo di professionisti dedicati alle imprese di ogni settore merceologico e dimensione, capaci di supportare il Cliente nella scelta

Dettagli

Procedure del personale. Disciplina fiscale delle auto assegnate. ai dipendenti; Svolgimento del rapporto. Stefano Liali - Consulente del lavoro

Procedure del personale. Disciplina fiscale delle auto assegnate. ai dipendenti; Svolgimento del rapporto. Stefano Liali - Consulente del lavoro Disciplina fiscale delle auto assegnate ai dipendenti Stefano Liali - Consulente del lavoro In quale misura è prevista la deducibilità dei costi auto per i veicoli concessi in uso promiscuo ai dipendenti?

Dettagli