Consoli Mauro, Fontana Paul, Lunghi Natascha e Schenini Guido.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Consoli Mauro, Fontana Paul, Lunghi Natascha e Schenini Guido."

Transcript

1 141 P R O T O C O L L O C O N S I G L I O C O M U N A L E Ordine del giorno: Seduta, 22 febbraio 2010 Ore Eventuali osservazioni ed approvazione protocollo della seduta dell 11 gennaio Preventivo gestione investimenti esame ed eventuale approvazione Mandato di studio in parallelo per la ricucitura esame domanda di credito ed approvazione Comunicazioni municipali Mozioni e postulati Interpellanze ed eventuali Appello: Sono presenti 15 consiglieri diretti e 4 supplenti. Consiglieri diretti: Barbieri Tiziano, Cattaneo Doris, Conti Michel, Fibbioli Dario, Gadola Spini Sara, Joppini Lucio, Losa Lino, Manzoni Alessandro, Martignoni Roberto, Menghetti Paolo, Mozzini Eugenio, Pesenti Giuliano, Rogic Miroslav, Somaini Roberto e Tognola Aris. Consiglieri supplenti: Consoli Mauro, Fontana Paul, Lunghi Natascha e Schenini Guido. Hanno giustificato l assenza i consiglieri comunali Cattaneo Diego, Decristophoris-Franchi Bruno, Duca Giovanni, Fibbioli Rigotti Cinzia, Galli Andrea e Zendralli Giovanni. Apertura: La seduta è aperta dal Presidente Mozzini Eugenio che porge i saluti a tutti i presenti. Chiede un minuto in silenzio in memoria delle cittadine e dei cittadini che ci hanno lasciato dopo l ultima seduta di Consiglio comunale. L ordine del giorno viene approvato senza osservazioni. 1. Eventuali osservazioni ed approvazione protocollo della seduta dell 11 gennaio 2010 Fibbioli Dario precisa che l affermazione riguardo il fatto che si trattava di una presentazione in PowerPoint e non un filmino è stata fatta da parte del mun. Raveglia e non dal mun. Albertalli come risulta invece a protocollo. Il verbale viene approvato all unanimità dei presenti con l osservazione Fibbioli. 2. Preventivo gestione investimenti esame ed eventuale approvazione La trattanda è documentata dal preventivo della gestione investimenti 2010 e dal messaggio no. 45/ del Municipio e della Commissione di gestione e revisione.

2 142 Cattaneo Doris informa che la Commissione di gestione e revisione preavvisa l accettazione del preventivo così come presentato. Il Sindaco Albertalli a nome del Municipio per il momento non ha nulla da aggiungere a quanto già indicato nel messaggio. Il Presidente Mozzini procede con la lettura del preventivo, ramo per ramo. Immobili amministrativi Il Sindaco Albertalli informa che, tenor programma di lavoro allestito dall architetto e della direzione lavori, il 5 piano sarà agibile a partire dal mese di ottobre. Da quella data è quindi possibile procedere con il trasloco. Strade e piazze Menghetti ribadisce la sua avversità alla procedura d incasso del contributo perimetrale. Propone di soprassedere all incasso del contributo perimetrale in occasione del rifacimento della strada di San Giulio. Si tratta di una strada utilizzata da tutta la comunità. Pesenti fa presente che la questione della proprietà della strada di Neer non è ancora stata risolta. Propone quindi di stralciare l importo di fr. 100'000 per la sistemazione definitiva della strada nella frazione di Neer e di inserirlo nel preventivo straordinario dopo che sarà risolta in modo definitivo la questione della proprietà. Il Sindaco Albertalli in merito alla proposta Menghetti sottolinea che il Comune di Roveredo incassa i contributi perimetrali da oltre 20 anni. Tenuto conto della precaria situazione finanziaria in cui ci troviamo non è certamente indicato rinunciare ad incassare i contributi dei privati. È evidente che l interessenza fra pubblico e privato sarà fissata tenendo conto dell importanza della strada per la comunità. Il mun. Albertalli fa presente che la sistemazione definitiva della strada nella frazione di Neer inserita a preventivo riguardo il tratto che da casa Pieracci Luigi (ovest) giunge alla casa Troger Aurelio. Questa parte di strada è già di proprietà comunale. Il tratto che intende Pesenti è invce quello che proviene da est (casa Galli) e transita davanti ai rustici. In votazione la proposta Menghetti di stralciare il perimetro ottiene 6 voti favorevoli, 12 contrari e 1 astenuto e viene quindi respinta. Pesenti, preso atto della comunicazione del mun. Albertalli, ritira la sua proposta in quanto il rifacimento di quel tratto è necessario. In votazione il preventivo della gestione investimenti 2010 viene approvato con 14 voti favorevoli, nessun contrario e 5 astenuti. 3. Mandato di studio in parallelo per la ricucitura - esame domanda di credito ed approvazione La trattanda è documentata dal messaggio no. 46/ del Municipio e della Commissione di gestione e revisione.

3 143 Cattaneo Doris informa che la Commissione di gestione e revisione formula preavviso favorevole all accettazione del credito di fr. 265'000 per il mandato di studio in parallelo per la ricucitura del paese. Il Sindaco Albertalli a nome del Municipio per il momento non ha nulla da aggiungere a quanto già indicato nel messaggio. Somaini propone di aggiungere un ulteriore tema e obiettivo al mandato di studio in parallelo, e più precisamente la sistemazione del piano viario nell ambito del perimetro urbanistico. Inoltre il perimetro dello studio deve essere ampliato, a ovest, fino al Ponte Sassello compreso. Menghetti propone di aumentare i rappresentanti del committente, oltre ad un membro nominato dal Municipio, a cinque membri, uno per ogni partito, nominati da parte del Consiglio comunale. Il Sindaco Albertalli fa presente che, tenor disposizioni SIA, all interno della giuria i professionisti devono essere in numero di maggioranza rispetto ai rappresentanti della committenza. Sarebbe quindi necessario nominare più professionisti, con conseguente aumento dei costi. Preso atto del dire del Sindaco, Menghetti è disposto a mantenere il numero dei membri a due, ma questi devono essere nominati da parte del Consiglio comunale. Manzoni non è d accordo. La giuria deve essere rappresentata da tutti i partiti. Si tratta di decidere del futuro del nostro paese e non importa se il costo sarà superiore. Questo deve essere valutato sulla globalità dell investimento. Formula pertanto la seguente proposta: I lavori saranno valutati da una rappresentanza del Committente, assistita da un collegio d esperti, tutti nominati dal Consiglio comunale, che sarà così composta: un membro del Municipio e altri cinque membri (uno per ogni partito) sette professionisti Il Sindaco Albertalli, in merito alle proposte Somaini, precisa che innanzitutto siamo tenuti a rispettare la dichiarazione d intenti sottoscritta nel 2000 dal Comune, dal Cantone e dalla Confederazione. Il gruppo di lavoro Roveredo 2020, per trovare delle soluzioni ai problemi di viabilità individuati nel centro, ha esaminato diversi scenari elaborati dal pianificatore ed ha deciso di inserire nel bando di concorso tre possibili scenari di modifica del piano direttore. È pure stato conferito incarico allo studio Masotti di svolgere uno studio di fattibilità per il nuovo collegamento tra la sponda sinistra e quella destra in zona Sassello. Nelle prossime settimane il risultato dello studio sarà sottoposto al gruppo di lavoro. Per quanto riguarda la proposta di estendere il perimetro urbanistico fino al ponte Sassello, si domanda se non è il caso di includere anche la frazione di San Giulio. In merito alla proposta Manzoni ritiene che la competenza di nomina spetti al Municipio e non al Consiglio comunale. Il pianificatore formulerà una proposta al gruppo di lavoro Roveredo 2020, il quale presenterà un preavviso di nomina al Municipio. Infine, qualora la proposta di aumentare il numero dei membri della giuria dovesse essere approvata, il maggior costo, unitamente a quello dovuto all estensione del perimetro urbanistico, potrà essere sottoposto al Consiglio comunale nel corso di una prossima seduta. Questa sera si dovrebbe però già approvare la richiesta di credito di fr. 265'000. Somaini è d accordo di integrare nella sua proposta, la proposta del Sindaco Albertalli di allargare il perimetro dello studio anche alla frazione di San Giulio.

4 144 In votazione la proposta Somaini di includere nel mandato di studio in parallelo la sistemazione del piano viario nell ambito del perimetro urbanistico e di estendere il perimetro urbanistico fino al ponte Sassello e alla frazione di San Giulio, viene approvata con 18 voti favorevoli, nessun contrario e 1 astenuto. In votazione la proposta Manzoni di fissare il numero dei membri della giuria a 13, così ripartiti: un membro del Municipio e altri cinque membri (uno per ogni partito) sette professionisti tutti nominati dal Consiglio comunale, ottiene 15 voti favorevoli e 4 contrari. In votazione il credito di fr. 265'000 necessario per il mandato di studio in parallelo per la ricucitura del paese viene approvato all unanimità dei presenti. 4. Comunicazioni municipali Nessuna comunicazione. 5. Mozioni e postulati Fibbioli Dario consegna al Presidente Mozzini un postulato con il quale chiede al Municipio di organizzare, una volta all anno, una piccola cerimonia per festeggiare i neo-diciottenni del Comune per porre l accento sulla loro entrata attiva nella vita politica del paese. 6. Interpellanze ed eventuali Il mun. Stanga risponde all interpellanza scritta presentata dal consigliere supplente Nonini riguardante gli affitti di spazi privati per feste private. La risposta viene allegata al verbale. Il Segretario Pasini legge le statistiche sulle presenze dei consiglieri comunali durante le sedute di Consiglio comunale e delle Commissioni del Consiglio comunale. Le tabelle delle presenze vengono allegate al verbale. Gadola Spini ci tiene a sottolineare che le sue assenze sono tutte giustificate in quanto sono state dovute a due periodi di maternità e non per altri motivi. Consoli invita il Municipio a provvedere affinché la scalinata che si immette in strada comunale, nei pressi dell esercizio pubblico Gufetto, venga messa in sicurezza. Cattaneo Doris si domanda se i contenitori interrati posati recentemente in paese non siano pericolosi, in particolare per i bambini. Fibbioli Dario chiede al Municipio di essere informato in merito al contenuto della convenzione sottoscritta dal Municipio nell ambito della costruzione della stazione di pompaggio in Vera. Si domanda inoltre se il trasloco al Centro Regionale dei Servizi nel mese di ottobre non possa intralciare lo svolgimento delle elezioni comunali. Tognola chiede delucidazioni in merito al decreto municipale per il pagamento del contributo ai costi di trasporto materiale alla discarica di Sorte. Tognola chiede se, nel limite del possibile, il Municipio non possa concedere delle deroghe al limite di carico delle strade comunali, almeno per quanto riguarda il trasporto del beton in occasione della costruzione di nuove case d abitazioni.

5 145 Tognola chiede se i mezzi che sono transitati nell ambito dei lavori di circonvallazione hanno sempre rispettato i limiti di tonnellaggio. Il mun. Albertalli in merito alla pericolosità del passo pedonale nei pressi del Gufetto, fa presente che sarà risolto nell ambito del progetto di formazione del marciapiede che dalla zona Al Sant conduce proprio al Gufetto. Il Municipio valuterà se è il caso di posare provvisoriamente una barriera. Il mun. Stanga in merito al limite di tonnellaggio, fa presente che la situazione delle strade comunali è precaria. Urgono interventi un po dappertutto. In principio deroghe vengono rilasciate solo in casi eccezionali. La betoniera non rientra in una situazione particolare. Siamo coscienti che ciò comporta un maggior costo per i cittadini. In principio però più peso devono sopportare le nostre strade, più queste degradano, con conseguenti costi a carico della comunità. In occasione dei lavori di preparazione del cantiere della circonvallazione non sono stati rilasciati permessi di transiti superiori a quanto previsto. Le uscite e le entrate da e per il cantiere sono state eseguite lungo l autostrada vicino al ponte in zona Campagnola. Addirittura siamo stati autorizzati da USTRA a fare dei controlli e notificare eventuali contravvenzioni. Il Sindaco Albertalli fa presente che la convenzione sottoscritta con USTRA per la costruzione della stazione di pompaggio può essere visionata presso la Cancelleria. A Tognola informa che, nell ambito del progetto di circonvallazione al Comune spettava il diritto di deposito di 50'000 mc di materiale. USTRA ha chiesto di poter indennizzare questo diritto mediante il versamento di fr. 800'000. Di questo importo, ca. fr. 500'000 spettano a Roveredo, mentre fr. 300'000 alla Regione Mesolcina ed ai Comuni di Grono e San Vittore. Il Municipio ha ritenuto corretto prevedere il versamento di un indennizzo per coloro che costruiranno la loro abitazione nei prossimi 4 / 5 anni e non potranno far uso della discarica di materiale di Trii. Nel portale internet è possibile scaricare il decreto municipale. A Fibbioli fa presente che il 5 piano sarà agibile a partire dal mese di ottobre. Spetta all Autorità decidere quando effettuare il trasloco. La mun. Giacomelli informa che i contenitori interrati sono a norma europea. Non vede pericoli particolari per bambini. Tognola in merito al contributo di fr al mc per il trasporto di materiale alla discarica, fa presente che le imprese non sono obbligate a consegnare a Sorte. Domanda se il contributo viene corrisposto ugualmente se il materiale viene depositato altrove. Il mun. Albertalli fa presente che secondo il decreto municipale il materiale deve essere consegnato ad una discarica autorizzata. Il bollettino deve comprovare questo fatto. Sono le Non ci sono altri interventi e pertanto il Presidente Mozzini chiude la seduta. Il Presidente: Il Segretario: E. Mozzini L. Pasini

Locarno, 10 agosto 2015. Al Consiglio Comunale. L o c a r n o. Egregi Signori Presidente e Consiglieri, Premesse

Locarno, 10 agosto 2015. Al Consiglio Comunale. L o c a r n o. Egregi Signori Presidente e Consiglieri, Premesse M.M. no. 78 Concernente la richiesta di un credito di fr. 100'000. per l organizzazione di un concorso d architettura relativo al nuovo autosilo del quartiere di Locarno Monti Locarno, 10 agosto 2015 Al

Dettagli

COMUNE DI MONTECENERI. Messaggio Municipale No. 115. Risoluzione municipale No. 690. 26 ottobre 2015

COMUNE DI MONTECENERI. Messaggio Municipale No. 115. Risoluzione municipale No. 690. 26 ottobre 2015 COMUNE DI MONTECENERI Messaggio Municipale No. 115 Risoluzione municipale No. 690 26 ottobre 2015 Approvazione dei conti preventivi 2016 del Comune di Monteceneri Egregio Signor Presidente, Gentili signore,

Dettagli

CITTÀ DI CANOSA DI PUGLIA Provincia di Barletta-Andria

CITTÀ DI CANOSA DI PUGLIA Provincia di Barletta-Andria CITTÀ DI CANOSA DI PUGLIA Provincia di Barletta-Andria Andria-Trani REGOLAMENTO PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI E LA VERBALIZZAZIONE DELLE PUBBLICAZIONI DI MATRIMONIO Approvato con deliberazione

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE. Registro delibere di Consiglio N. 35

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE. Registro delibere di Consiglio N. 35 COPIA Città di Latisana Provincia di Udine VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Registro delibere di Consiglio N. 35 L anno 2015 il giorno 14 del mese di LUGLIO alle ore 18:00, nella Residenza

Dettagli

CITTÀ DI ISPICA Provincia di Ragusa

CITTÀ DI ISPICA Provincia di Ragusa Letto, confermato e sottoscritto IL SEGRETARIO GENERALE IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO F.TO: B. BUSCEMA F.TO: G. QUARRELLA CERTIFICATO DI PUBBLICAZIONE La presente deliberazione verrà affissa all albo Pretorio

Dettagli

Gli Stati membri del Consiglio d Europa, firmatari della presente Convenzione,

Gli Stati membri del Consiglio d Europa, firmatari della presente Convenzione, Convenzione europea per la prevenzione della tortura e delle pene o trattamenti inumani o degradanti emendata dal Protocollo n. 1 (STE 151) e dal Protocollo n. 2 (STE 152) Strasburgo, 26 novembre 1987

Dettagli

ATTO DI FONDAZIONE. Fondazione...

ATTO DI FONDAZIONE. Fondazione... ATTO DI FONDAZIONE Fondazione... 2 Davanti allo scrivente notaio..., sono comparsi oggi per la costituzione di una fondazione: - Signor... e - Signora... Questi hanno dichiarato al notaio la propria volontà

Dettagli

La presente deliberazione è stata dichiarata immediatamente eseguibile ai sensi dell art. 134, comma 4, D.Lgs. n. 267/2000 COPIA

La presente deliberazione è stata dichiarata immediatamente eseguibile ai sensi dell art. 134, comma 4, D.Lgs. n. 267/2000 COPIA La presente deliberazione è stata dichiarata immediatamente eseguibile ai sensi dell art. 134, comma 4, D.Lgs. n. 267/2000 COPIA Deliberazione della GIUNTA COMUNALE n 162 Seduta del 06/10/2014 All. 2 OGGETTO:

Dettagli

CAPO PRIMO Della Corte e dei Giudici. Art. 1

CAPO PRIMO Della Corte e dei Giudici. Art. 1 REGOLAMENTO GENERALE DELLA CORTE COSTITUZIONALE 20 gennaio 1966 e successive modificazioni (Gazzetta Ufficiale 19 febbraio 1966, n. 45, edizione speciale) 1 CAPO PRIMO Della Corte e dei Giudici Art. 1

Dettagli

NUOVO STATUTO CONSORTILE del Consorzio Protezione civile Regione del Bellinzonese

NUOVO STATUTO CONSORTILE del Consorzio Protezione civile Regione del Bellinzonese CONSORZIO PROTEZIONE CIVILE REGIONE DEL BELLINZONESE Via Lugano 1, casella postale 1213, 6501 Bellinzona Sportello: lunedì venerdì 09.45 11.45 / 14.00 16.00 Tel 091 825 41 33 - Fax 091 826 31 15 - Email

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ELEZIONE DELLE ASSEMBLEE E DEI COORDINATORI MUNICIPALI. Parte I

REGOLAMENTO PER L ELEZIONE DELLE ASSEMBLEE E DEI COORDINATORI MUNICIPALI. Parte I 1 REGOLAMENTO PER L ELEZIONE DEL SEGRETARIO E ASSEMBLEA DELLA FEDERAZIONE, E DEI SEGRETARI E DEI COMITATI DIRETTIVI DEI CIRCOLI DELLA CITTA DI ROMA E DELLE ASSEMBLEE E DEI COORDINATORI MUNICIPALI Parte

Dettagli

MESSAGGIO MUNICIPALE

MESSAGGIO MUNICIPALE Risoluzione municipale no. 202 Paradiso, 19.02.2014 del 24.02.2014 a10mmc: MM1804/2014 - PA/aa Dicastero Territorio MESSAGGIO MUNICIPALE No. 1804/2014 accompagnante la richiesta di un credito di costruzione

Dettagli

COMUNE DI OSCO REGOLAMENTO AZIENDA ACQUA POTABILE

COMUNE DI OSCO REGOLAMENTO AZIENDA ACQUA POTABILE COMUNE DI OSCO REGOLAMENTO AZIENDA ACQUA POTABILE 1 Art. 1 ISTITUZIONE DELL AZIENDA Il Comune di Osco, e per esso il Municipio, assume il servizio di erogazione dell acqua potabile per Osco e rispettive

Dettagli

CITTA DI BARLETTA Settore Servizi Istituzionali Servizi Demografici

CITTA DI BARLETTA Settore Servizi Istituzionali Servizi Demografici CITTA DI BARLETTA Settore Servizi Istituzionali Servizi Demografici REGOLAMENTO COMUNALE PER L ORGANIZZAZIONE DEL SERVIZIO PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI (Approvato con deliberazione consiliare

Dettagli

COMUNE DI MARTIRANO LOMBARDO (Provincia di Catanzaro) VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

COMUNE DI MARTIRANO LOMBARDO (Provincia di Catanzaro) VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI MARTIRANO LOMBARDO (Provincia di Catanzaro) VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COPIA Deliberazione N.68 Data 08/08/2013 Oggetto: Richiesta al Ministero dell Interno per l istituzione

Dettagli

N. 1/2011 Seduta del 26.01.2011

N. 1/2011 Seduta del 26.01.2011 DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 1/2011 Seduta del 26.01.2011 OGGETTO REALIZZAZIONE DI IMPIANTO SOLLEVAMENTO ACQUE REFLUE NELL AMBITO DELL ESTENSIONE RETE DI RACCOLTA IN VIA ROMA (S.P. 34): VARIANTE

Dettagli

Regolamento sulla protezione dei beni culturali (del 6 aprile 2004)

Regolamento sulla protezione dei beni culturali (del 6 aprile 2004) Regolamento sulla protezione dei beni culturali (del 6 aprile 2004) 9.3.2.1.1 vista la Legge sulla protezione dei beni culturali IL CONSIGLIO DI STATO DELLA REPUBBLICA E CANTONE TICINO TITOLO I Disposizioni

Dettagli

COMUNE DI BARLETTA Settore: Servizi Istituzionali Servizi Demografici

COMUNE DI BARLETTA Settore: Servizi Istituzionali Servizi Demografici COMUNE DI BARLETTA Settore: Servizi Istituzionali Servizi Demografici REGOLAMENTO COMUNALE PER L ORGANIZZAZIONE DEL SERVIZIO PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI (Approvato con deliberazione consiliare

Dettagli

Campania. Del. G.R. 3813 del 9 luglio 1999

Campania. Del. G.R. 3813 del 9 luglio 1999 Campania Del. G.R. 3813 del 9 luglio 1999 Attuazione decreto legislativo 30 marzo 1999, n. 96 Disciplina degli impianti autostradali di distribuzione carburanti per autotrazione Direttive ai Comuni. omissis

Dettagli

REGOLAMENTO CENTRO COMUNALE IN RIVA

REGOLAMENTO CENTRO COMUNALE IN RIVA Comune di Roveredo Cantone dei Grigioni REGOLAMENTO CENTRO COMUNALE IN RIVA Regolamento centro comunale in Riva Pagina 1 di 5 Indice Art. 1 Oggetto... 3 Art. 2 Gestione... 3 Art. 3 Utilizzazione... 3 Art.

Dettagli

copia n 334 del 07.11.2013

copia n 334 del 07.11.2013 CITTÀ DI AGROPOLI (Provincia di Salerno) DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE copia n 334 del 07.11.2013 OGGETTO : LAVORI DI SISTEMAZIONE DEI MARCIAPIEDI E DELLA PUBBLICA ILLUMINAZIONE DI VIA A. DE GASPERI.

Dettagli

STATUTO ASEL S.R.L. - AGENZIA DI SERVIZI PER LE ECONOMIE LOCALI

STATUTO ASEL S.R.L. - AGENZIA DI SERVIZI PER LE ECONOMIE LOCALI STATUTO ASEL S.R.L. - AGENZIA DI SERVIZI PER LE ECONOMIE LOCALI Forma giuridica: SOCIETA' A RESPONSABILITA' LIMITATA Sede legale: PRATO PO VIALE VITTORIO VENETO 7 Numero Rea: PO - 478062 Parte 1 - Protocollo

Dettagli

CITTA DI MORBEGNO Provincia di Sondrio

CITTA DI MORBEGNO Provincia di Sondrio CITTA DI MORBEGNO Provincia di Sondrio Deliberazione numero: 130 In data: 04/09/2014 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: APPROVAZIONE PROGETTO PRELIMINARE LAVORI DI: 'RISTRUTTURAZIONE E ADEGUAMENTO

Dettagli

Municipio di Lumino Pag. 1

Municipio di Lumino Pag. 1 Municipio di Lumino Pag. 1 concernente la trasformazione del prestito che il Comune di Lumino vanta nei confronti della Funivia Pizzo di Claro SA di CHF 120'000 in capitale azionario (di pari importo)

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA

PROTOCOLLO DI INTESA Allegato A COMUNE DI TREVISO PROTOCOLLO DI INTESA tra Comune di Treviso e Ferrovie dello Stato Italiane S.p.A., Rete Ferroviaria Italiana S.p.A., Trenitalia S.p.A., FS Logistica S.p.A., FS Sistemi Urbani

Dettagli

COMUNE DI CAPRIASCA Municipio

COMUNE DI CAPRIASCA Municipio COMUNE DI CAPRIASCA Municipio MESSAGGIO MUNICIPALE NO. 09c /2012 Accompagnante il consuntivo 2011 della Casa Capriasca e del Centro sociale Tesserete, 4 giugno 2012 ALLO SPETTABILE CONSIGLIO COMUNALE DI

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE n. 3/2015 del Comitato di Amministrazione

VERBALE DI DELIBERAZIONE n. 3/2015 del Comitato di Amministrazione AMMINISTRAZIONE SEPARATA BENI USI CIVICI DI SEGNO COMUNE DI PREDAIA (Provincia di Trento) con sede in Via Barbacovi 4 frazione Taio -38012 PREDAIA - Tel. (0463) 468114 - Fax 468521 Codice fiscale e p.iva

Dettagli

NUMERO DI REGISTRO SEDUTA DEL 151 26 agosto 2015 Immediatamente Eseguibile

NUMERO DI REGISTRO SEDUTA DEL 151 26 agosto 2015 Immediatamente Eseguibile Estratto del verbale della seduta della Giunta Comunale NUMERO DI REGISTRO SEDUTA DEL 151 26 agosto 2015 Immediatamente Eseguibile Oggetto : Modifica della deliberazione n. 147 del 12 agosto 2015 modalità

Dettagli

MUNICIPIO DI SEMENTINA Tel. 091 850 19 50 Fax 091 850 19 55

MUNICIPIO DI SEMENTINA Tel. 091 850 19 50 Fax 091 850 19 55 MUNICIPIO DI SEMENTINA Tel. 091 850 19 50 Fax 091 850 19 55 Sementina, 9 novembre 2015 MM/NO. 474 CONCERNENTE LA MODIFICA DEL REGOLAMENTO ORGANICO DEI DIPENDENTI COMUNALI DEL 1. GENNAIO 1989 (Attribuito

Dettagli

N. 2 / 14 MESSAGGIO MUNICIPALE CONCERNENTE UN CREDITO DI FR. 146'000. PER LE INFRASTRUTTURE DELL ILLUMINAZIONE PUBBLICA

N. 2 / 14 MESSAGGIO MUNICIPALE CONCERNENTE UN CREDITO DI FR. 146'000. PER LE INFRASTRUTTURE DELL ILLUMINAZIONE PUBBLICA N. 2 / 14 MESSAGGIO MUNICIPALE CONCERNENTE UN CREDITO DI FR. 146'000. PER LE INFRASTRUTTURE DELL ILLUMINAZIONE PUBBLICA Tenero, 10 febbraio 2014 Preavviso: gestione Lodevole Consiglio comunale, Signore

Dettagli

CITTA DI OVADA PROVINCIA DI ALESSANDRIA

CITTA DI OVADA PROVINCIA DI ALESSANDRIA CITTA DI OVADA PROVINCIA DI ALESSANDRIA COPIA N. 5 R.V. N. Prot. VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE ADUNANZA PUBBLICA STRAORDINARIA DI PRIMA CONVOCAZIONE OGGETTO: MODIFICA AL REGOLAMENTO PER

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D'ARNO Via Francesco Guicciardini n 61-56020 - Montopoli in Val d'arno (PI) - ( 0571/44.98.11) - COPIA - DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 109 del 07/07/2011 OGGETTO: PRESA

Dettagli

Tabella di comparazione e commento

Tabella di comparazione e commento Statuto del Consorzio Protezione Civile Regione di Lugano Città Tabella di comparazione e commento ATTUALE (6.10.2008) PROGETTO COMMENTO Tutte le definizioni del presente documento sono enunciate in forma

Dettagli

Statuto dell Associazione Insieme per la Vita

Statuto dell Associazione Insieme per la Vita Statuto dell Associazione Insieme per la Vita Titolo I Costituzione Sede Durata Oggetto Art. 1) Costituzione E costituita un Associazione denominata Insieme per la Vita, durata fino al 31 dicembre 2020.

Dettagli

-Il Sindaco,prima di dare risposta specifica al Consigliere Carbone,ritenendolo utile,dà lettura della proposta e del Regolamento.

-Il Sindaco,prima di dare risposta specifica al Consigliere Carbone,ritenendolo utile,dà lettura della proposta e del Regolamento. REGOLAMENTO PER IL RIMBORSO DELLE SPESE DI VIAGGI EFFETTIVAMENTE SOSTENUTE DAGLI AMMINISTRATORI CHE RISIEDONO FUORI DEL CAPOLUOGO DEL COMUNE PER LA PARTECIPAZIONE ALLE SEDUTE DEGLI ORGANI ASSEMBLEARI ED

Dettagli

Hanno giustificato la loro assenza: Giordano Basso Gabriele Fumai Davide Gomiero Riccardo Laterza Johnny Nicolis

Hanno giustificato la loro assenza: Giordano Basso Gabriele Fumai Davide Gomiero Riccardo Laterza Johnny Nicolis verbale n. 11 Sds/2014 pagina 1/2 Oggi, in Venezia, presso l aula ex Far nella sede dei Tolentini alle ore 10,30 è stato convocato il senato degli studenti con nota del 23 ottobre 2014, prot. n. 21118,

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO IMMEDIATAMENTE ESEGUIBILE Deliberazione n. 213 del 15/10/2012 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO PROGETTO REALIZZAZIONE TANGENZIALE EST AL CAPOLUOGO. NUOVO FINANZIAMENTO A SEGUITO DI

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO IMMEDIATAMENTE ESEGUIBILE Deliberazione n. 192 del 13/10/2014 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO APPROVAZIONE DEL PROGRAMMA PER LA CELEBRAZIONE DEL 96 ANNIVERSARIO DELLA VITTORIA IV

Dettagli

N. 9/2011 Seduta del 14.02.2011

N. 9/2011 Seduta del 14.02.2011 DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 9/2011 Seduta del 14.02.2011 OGGETTO RIPARTIZIONE, PER L ANNO 2011, DELLA QUOTA DEI PROVENTI DERIVANTI DAGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE SECONDARIA PER GLI INTERVENTI

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COPIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 159 del 22/11/2010 OGGETTO: APPROVAZIONE SCHEMA DI CONTRATTO DI LOCAZIONE DI UNA SUPERFICIE DI MQ. 40 CIRCA DI TERRENO (AREA NUDA) CON ANNESSA PORZIONE DI PALO

Dettagli

COMUNE DI SOLFERINO Provincia di Mantova

COMUNE DI SOLFERINO Provincia di Mantova COMUNE DI SOLFERINO Provincia di Mantova N. 11 R.D. N. 1196 P.G. VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: ADOZIONE, AI SENSI DELL ART.13 DELLA L.R. 11.03.2005 N.12 E S.M.I., DELLA VARIANTE

Dettagli

ATTO COSTITUTIVO DELL ASSOCIAZIONE GIRO GIRO TONDO ONLUS ATTO REGISTRATO PRESSO L'AGENZIA DELLE ENTRATE DI ROMA 7 IL 12.01.

ATTO COSTITUTIVO DELL ASSOCIAZIONE GIRO GIRO TONDO ONLUS ATTO REGISTRATO PRESSO L'AGENZIA DELLE ENTRATE DI ROMA 7 IL 12.01. ATTO COSTITUTIVO DELL ASSOCIAZIONE GIRO GIRO TONDO ONLUS ATTO REGISTRATO PRESSO L'AGENZIA DELLE ENTRATE DI ROMA 7 IL 12.01.2010 CON IL N 162 In Grottaferrata (Roma), si sono riuniti il giorno 18 Dicembre

Dettagli

Comune di Roveredo REGOLAMENTO DI SERVIZIO PER LA DISCARICA CONTROLLATA DI CLASSE I E II UBICATA IN PROVEE A ROVEREDO GR

Comune di Roveredo REGOLAMENTO DI SERVIZIO PER LA DISCARICA CONTROLLATA DI CLASSE I E II UBICATA IN PROVEE A ROVEREDO GR Comune di Roveredo Cantone dei Grigioni REGOLAMENTO DI SERVIZIO PER LA DISCARICA CONTROLLATA DI CLASSE I E II UBICATA IN PROVEE A ROVEREDO GR Regolamento di servizio per la discarica controllata di classe

Dettagli

1. Ente turistico 35% 2. Comuni 17% PUBBLICO 52% 3. Privati Malcantone 21% 4. Privati luganese 14% 5. Altri (ditte, confederati, ) 13% PRIVATO 48%

1. Ente turistico 35% 2. Comuni 17% PUBBLICO 52% 3. Privati Malcantone 21% 4. Privati luganese 14% 5. Altri (ditte, confederati, ) 13% PRIVATO 48% MESSAGGIO MUNICIPALE N 3/2001 PER LA RICHIESTA DI UN CREDITO DI Fr. 15.000.00 PER LA SOTTOSCRIZIONE DI NUOVE AZIONI DELLA MONTE LEMA SA (PARTECIPAZIONE AL RISANAMENTO FINANZIARIO) Signor Presidente, Signore

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA RETRIBUZIONE DI AUTORITÀ, COMMISSIONI E

REGOLAMENTO PER LA RETRIBUZIONE DI AUTORITÀ, COMMISSIONI E CANTON DEI GRIGIONI COMUNE DI MESOCCO REGOLAMENTO PER LA RETRIBUZIONE DI AUTORITÀ, COMMISSIONI E DIPENDENTI COMUNALI Pag. 1 SOMMARIO I. PREMESSA... 3 Art. 1 Premessa... 3 II. AUTORITA... 3 Art. 2 Consiglio

Dettagli

Statuti della. Società cooperativa per la promozione e lo smercio di prodotti regionali del Moesano

Statuti della. Società cooperativa per la promozione e lo smercio di prodotti regionali del Moesano Gruppo di lavoro piattaforma smercio prodotti regionali Mesolcina & Calanca Statuti della Società cooperativa per la promozione e lo smercio di prodotti regionali del Moesano I. NOME, SEDE E SCOPO Art.

Dettagli

COMUNE DI POSTA FIBRENO

COMUNE DI POSTA FIBRENO COMUNE DI POSTA FIBRENO Provincia di Frosinone REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 3 del 31 marzo 2003 Modificato con deliberazione

Dettagli

Dic/12. bollettino comunale di novaggio. Saluto del Sindaco. Attualità e progetti in corso. Felice Campana in Gran Consiglio. Concerto di Natale

Dic/12. bollettino comunale di novaggio. Saluto del Sindaco. Attualità e progetti in corso. Felice Campana in Gran Consiglio. Concerto di Natale Dic/12 Nr. 2 Autunno/Inverno www.novaggio.ch bollettino comunale di novaggio Saluto del Sindaco Attualità e progetti in corso Felice Campana in Gran Consiglio Concerto di Natale Commissione Giovani Attività

Dettagli

COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA

COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA Provincia di Verona VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 40 O G G E T T O NOMINA PER UN TRIENNIO DEL REVISORE DEI CONTI DEL COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA. L anno 2014

Dettagli

LA GIUNTA COMUNALE DELIBERA

LA GIUNTA COMUNALE DELIBERA INSERIRE QUI IL LOGO DEL COMUNE COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Numero 284 Del 08-04-10 COPIA Oggetto: PROPOSTA PROGRAMMA INTEGRATO IN LOCALITA' S. SIL= VESTRO - SOGGETTO PROPONENTE FIDIA

Dettagli

Comune di Capannoli. Provincia di Pisa REGISTRO DELLE DELIBERAZIONI DEL CONSIGLIO COMUNALE DELIBERAZIONE N.34 DEL 24/04/2002

Comune di Capannoli. Provincia di Pisa REGISTRO DELLE DELIBERAZIONI DEL CONSIGLIO COMUNALE DELIBERAZIONE N.34 DEL 24/04/2002 Comune di Capannoli Provincia di Pisa Prot.n. del REGISTRO DELLE DELIBERAZIONI DEL CONSIGLIO COMUNALE DELIBERAZIONE N.34 DEL 24/04/2002 OGGETTO: URBANISTICA ED ASSETTO DEL TERRITORIO.P.d.R. DI INIZIATIVA

Dettagli

86 Approvazione del verbale della seduta 20 maggio 2008. . Si procede quindi all approvazione del verbale.

86 Approvazione del verbale della seduta 20 maggio 2008. . Si procede quindi all approvazione del verbale. Il Municipio di Torricella-Taverne, riunitosi in seduta plenaria, il 26 maggio 2008, sotto la presidenza del Sindaco, signor Antonello Gatti ed alla presenza dei signori Alessandro Casartelli, Tullio Crivelli,

Dettagli

COMUNE DI ROVEREDO SCUOLA ELEMENTARE

COMUNE DI ROVEREDO SCUOLA ELEMENTARE COMUNE DI ROVEREDO SCUOLA ELEMENTARE INFORMAZIONI PER I GENITORI Le seguenti disposizioni sono trasmesse alle famiglie con lo scopo di informare sulle norme che regolano il funzionamento della Scuola elementare

Dettagli

Adozione del Nuovo Piano Generale del Traffico Urbano (PGTU) relativo al territorio urbanizzato del Comune di Roma.

Adozione del Nuovo Piano Generale del Traffico Urbano (PGTU) relativo al territorio urbanizzato del Comune di Roma. Protocollo RC n. 5798/14 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 28 MARZO 2014) L anno duemilaquattordici, il giorno di venerdì ventotto del mese di marzo, alle ore

Dettagli

COMUNE di CAPUA Provincia di Caserta

COMUNE di CAPUA Provincia di Caserta COMUNE di CAPUA Provincia di Caserta COPIA di DELIBERAZIONE della GIUNTA MUNICIPALE N 312 del 14.11.2011 Oggetto: Definizione dei costi per la concessione dei loculi recuperati a seguito di interventi

Dettagli

COMUNE DI TERRALBA (Provincia di Oristano)

COMUNE DI TERRALBA (Provincia di Oristano) COMUNE DI TERRALBA (Provincia di Oristano) DELIBERAZIONE del Consiglio Comunale n. 62 Del 03/11/2015 Oggetto: Adozione ai sensi dell articolo 20 della L.R. n. 45/1989 e ss.mm.ii., del Piano Particolareggiato

Dettagli

Comune di San Giuliano Milanese Codice Ente 11083

Comune di San Giuliano Milanese Codice Ente 11083 Codice Ente 11083 C.C. N. 16 del 15/3/07 COPIA Verbale di deliberazione del Consiglio Comunale OGGETTO: IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI APPLICAZIONE ALIQUOTE ANNO 2007 L anno duemilasette il giorno 15

Dettagli

COMUNE DI AVIO Provincia di Trento

COMUNE DI AVIO Provincia di Trento COMUNE DI AVIO Provincia di Trento Verbale di Deliberazione N. 86 del Consiglio Comunale Adunanza di prima convocazione Seduta pubblica OGGETTO: ALIENAZIONE DI BENE IMMOBILE (CABINA ELETTRICA DI TRASFORMAZIONE

Dettagli

Comune di Eupilio PROVINCIA DI COMO

Comune di Eupilio PROVINCIA DI COMO Comune di Eupilio PROVINCIA DI COMO COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 72 OGGETTO: E GETTONI DI PRESENZA DA PARTE DEI CONSIGLIERI COMUNALI. Nell anno DUEMILAUNDICI addì VENTITRE del

Dettagli

Deliberazione n. 234

Deliberazione n. 234 Protocollo RC n. 15544/14 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 30 LUGLIO 2014) L anno duemilaquattordici, il giorno di mercoledì trenta del mese di luglio, alle

Dettagli

COMUNE DI NOVARA Estratto dal Verbale delle Deliberazioni del Consiglio Comunale OGGETTO

COMUNE DI NOVARA Estratto dal Verbale delle Deliberazioni del Consiglio Comunale OGGETTO COMUNE DI NOVARA Estratto dal Verbale delle Deliberazioni del Consiglio Comunale Deliberazione N 17 OGGETTO Concessione in uso delle coperture di alcuni edifici comunali per l installazione e gestione

Dettagli

Conferimento di un mandato di prestazioni per l illuminazione pubblica alle Aziende Industriali di Lugano (AIL) SA

Conferimento di un mandato di prestazioni per l illuminazione pubblica alle Aziende Industriali di Lugano (AIL) SA Messaggio municipale No. 3 Risoluzione municipale no. 163 28 febbraio 2011 Conferimento di un mandato di prestazioni per l illuminazione pubblica alle Aziende Industriali di Lugano (AIL) SA Egregio Signor

Dettagli

C O M U N E DI O D E R Z O

C O M U N E DI O D E R Z O C O M U N E DI O D E R Z O Città Archeologica (Provincia di Treviso) Verbale di deliberazione della Giunta Comunale Copia N 156/2014 del 07/10/2014 OGGETTO: APPROVAZIONE CONVENZIONE CON DITTA E4A PER ESTENSIONE

Dettagli

3. Messaggio n. 52 accompagnante i conti preventivi per l anno 2014

3. Messaggio n. 52 accompagnante i conti preventivi per l anno 2014 VERBALE RIUNIONE DEL CONSIGLIO CONSORTILE (CC) DELL 11 DICEMBRE 2013 Presenti per il CC: Presenti per la DC: Ordine del giorno: No. 28 su 49 come a distinta allegata Pedrazzini, Gandolla, Giani, Molteni,

Dettagli

Comune di Barlassina

Comune di Barlassina Comune di Barlassina Provincia di Monza e Brianza VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE ORIGINALE N 20 del 04/06/2010 OGGETTO: COMPAGNIA TRASPORTI NORD MILANO S.P.A: DISMISSIONI DELLE AZIONI

Dettagli

Comune di Blenio. MESSAGGIO MUNICIPALE NO. 11/2013 Trattanda no. 5

Comune di Blenio. MESSAGGIO MUNICIPALE NO. 11/2013 Trattanda no. 5 Comune di Blenio MESSAGGIO MUNICIPALE NO. 11/2013 Trattanda no. 5 Credito di fr. 230 000. per la progettazione definitiva della ristrutturazione completa dello stabile scolastico ad Olivone Lodevole Consiglio

Dettagli

PROTOCOLLO DELLE DELIBERAZIONI DEL CONSIGLIO COMUNALE 4 30.03.2012 CERBAIE SPA. APPROVAZIONE INTEGRAZIONE PIANI FINANZIARI.

PROTOCOLLO DELLE DELIBERAZIONI DEL CONSIGLIO COMUNALE 4 30.03.2012 CERBAIE SPA. APPROVAZIONE INTEGRAZIONE PIANI FINANZIARI. COMUNE DI LAJATICO PROVINCIA DI PISA Cod.Fisc. e Part. IVA 0032016 050 0 Tel. 0587 643121 Fax 640895 PROTOCOLLO DELLE DELIBERAZIONI DEL CONSIGLIO COMUNALE Copia Nr. Data O G G E T T O 4 30.03.2012 CERBAIE

Dettagli

LE INFRASTRUTTURE MOBILI E DEL SISTEMA VIABILISTICO NELL AREA METROPOLITANA

LE INFRASTRUTTURE MOBILI E DEL SISTEMA VIABILISTICO NELL AREA METROPOLITANA Capitolo 1. Il programma delle infrastrutture mobili e del sistema viabilistico nell area metropolitana. Come già detto, nel documento Indirizzi di politica urbanistica, elaborato dall Assessorato all

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 13/2010 della Giunta comunale

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 13/2010 della Giunta comunale COMUNE DI NAGO-TORBOLE PROVINCIA DI TRENTO Ufficio Delibere copia VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 13/2010 della Giunta comunale OGGETTO: Assegnazione e liquidazione contributo straordinario alla Scuola Materna

Dettagli

VERBALE ASSEMBLEA ORDINARIA DEI SOCI IN DATA 28-06-2012

VERBALE ASSEMBLEA ORDINARIA DEI SOCI IN DATA 28-06-2012 VERBALE ASSEMBLEA ORDINARIA DEI SOCI IN DATA 28-06-2012 L'anno 2012 il giorno ventotto del mese di giugno alle ore 21,00 presso il circolo FOYER DELLE FAMIGLIE, in Asti Via Milliavacca 5 si è costituita

Dettagli

Fiume Cassarate al Piano Stampa. POSA PRIMA PIETRA PASSERELLA D ATTRAVERSAMENTO Venerdì 17 aprile 2015, ore 10:30

Fiume Cassarate al Piano Stampa. POSA PRIMA PIETRA PASSERELLA D ATTRAVERSAMENTO Venerdì 17 aprile 2015, ore 10:30 1 2 Ricostruzione fotografica Luigi Tunesi, Ingegneria SA, Lugano-Pregassona, 2015 Fiume Cassarate al Piano Stampa POSA PRIMA PIETRA PASSERELLA D ATTRAVERSAMENTO Venerdì 17 aprile 2015, ore 10:30 Documentazione

Dettagli

Allegato D al Decreto n. 114 del 10/07/2014 pag. 1/6

Allegato D al Decreto n. 114 del 10/07/2014 pag. 1/6 giunta regionale Allegato D al Decreto n. 114 del 10/07/2014 pag. 1/6 FAC SIMILE DI STATUTO DI ASSOCIAZIONE Nota bene: il presente fac-simile è indicativo e può essere adattato alle specifiche esigenze

Dettagli

PARCO REGIONALE DEL SERIO ROMANO DI LOMBARDIA (BG)

PARCO REGIONALE DEL SERIO ROMANO DI LOMBARDIA (BG) PARCO REGIONALE DEL SERIO ROMANO DI LOMBARDIA (BG) Verbale di deliberazione del Consiglio di Gestione Oggetto: Approvazione progetto definitivo/esecutivo di collegamento fra la Città di Crema località

Dettagli

COPIA DELL ORIGINALE Deliberazione n 296 COMUNE DI VERBANIA PROVINCIA DEL V.C.O. Verbale di Deliberazione di Giunta Comunale

COPIA DELL ORIGINALE Deliberazione n 296 COMUNE DI VERBANIA PROVINCIA DEL V.C.O. Verbale di Deliberazione di Giunta Comunale COPIA DELL ORIGINALE Deliberazione n 296 in data 18/12/2008 COMUNE DI VERBANIA PROVINCIA DEL V.C.O Verbale di Deliberazione di Giunta Comunale Oggetto: RIQUALIFICAZIONE CENTRI STORICI - PAVIMENTAZIONE

Dettagli

RICUCITURA ROVEREDO SPOSTAMENTO DELLA STRADA NAZIONALE N13 CIRCONVALLAZIONE ROVEREDO CONCETTO URBANISTICO. Commissione Roveredo 2020 Parr2

RICUCITURA ROVEREDO SPOSTAMENTO DELLA STRADA NAZIONALE N13 CIRCONVALLAZIONE ROVEREDO CONCETTO URBANISTICO. Commissione Roveredo 2020 Parr2 Commissione Roveredo 2020 Parr2 SPOSTAMENTO DELLA STRADA NAZIONALE N13 CIRCONVALLAZIONE ROVEREDO Studi Associati SA via Zurigo 19 CP 4046 CH-6904 Lugano RICUCITURA ROVEREDO CONCETTO URBANISTICO tel. +41

Dettagli

Richiesta di un credito di fr. 310'000.- per il rifacimento della fognatura e della condotta AAP nel quartiere di Medeglia - Chiesa, seconda tratta

Richiesta di un credito di fr. 310'000.- per il rifacimento della fognatura e della condotta AAP nel quartiere di Medeglia - Chiesa, seconda tratta COMUNE DI MONTECENERI Messaggio Municipale No. 107 Risoluzione municipale No. 434 22 giugno 2015 Richiesta di un credito di fr. 310'000.- per il rifacimento della fognatura e della condotta AAP nel quartiere

Dettagli

CONSIGLIO COMUNALE. 58 68346 16 novembre 2015 Seduta Pubblica

CONSIGLIO COMUNALE. 58 68346 16 novembre 2015 Seduta Pubblica CONSIGLIO COMUNALE Deliberazione del Consiglio Comunale NUMERO DI Registro Protocollo SEDUTA DEL 58 68346 16 novembre 2015 Seduta Pubblica L'anno duemilaquindici addì sedici del mese di novembre in Cremona,

Dettagli

OGGETTO: Approvazione della Convenzione per la gestione associata del servizio di Segreteria Comunale. IL CONSIGLIO COMUNALE

OGGETTO: Approvazione della Convenzione per la gestione associata del servizio di Segreteria Comunale. IL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: Approvazione della Convenzione per la gestione associata del servizio di Segreteria Comunale. Vista la seguente relazione proposta: IL CONSIGLIO COMUNALE Richiamati: - l'art. 99 del D.Lgs n. 267/2000

Dettagli

REGOLAMENTO CONSIGLIO NAZIONALE CONSULENTI LAVORO (In vigore dal 1 febbraio 1991)

REGOLAMENTO CONSIGLIO NAZIONALE CONSULENTI LAVORO (In vigore dal 1 febbraio 1991) REGOLAMENTO CONSIGLIO NAZIONALE CONSULENTI LAVORO (In vigore dal 1 febbraio 1991) CAPO I DELLA COSTITUZIONE E DEL FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO NAZIONALE ART. 1 Insediamento del Consiglio - Entrata in carica

Dettagli

Codice Ente N. 157006 COMUNITÀ DEL PARCO COPIA. Deliberazione n. 12 del 26/10/2015

Codice Ente N. 157006 COMUNITÀ DEL PARCO COPIA. Deliberazione n. 12 del 26/10/2015 Codice Ente N. 157006 COMUNITÀ DEL PARCO Deliberazione n. 12 del 26/10/2015 COPIA OGGETTO: VALUTAZIONI IN MERITO AI CONFINI DELLA RISERVA NATURALE VALLI DEL MINCIO PROPOSTI NEL PIANO TERRITORIALE DI COORDINAMENTO

Dettagli

Decreto n. 187.14 prot. 4040 LA RETTRICE

Decreto n. 187.14 prot. 4040 LA RETTRICE Decreto n. 187.14 prot. 4040 LA RETTRICE - Viste le Leggi sull Istruzione Universitaria; - Visto lo Statuto dell Università per Stranieri di Siena adottato con D.R. 203.12 dell 8 maggio 2012 e pubblicato

Dettagli

ATTO COSTITUTIVO DI ASSOCIAZIONE

ATTO COSTITUTIVO DI ASSOCIAZIONE ATTO COSTITUTIVO DI ASSOCIAZIONE (ASSOCIAZIONE GIA ESISTENTE) CLUB AMICI DEL SERIO ATTO COSTITUTIVO L anno 1999 il giorno 26 Marzo alle ore 20:00 in Pizzighettone loc. Regona presso il locale sito in via

Dettagli

MESSAGGIO MUNICIPALE NO. 72 accompagnante il conto preventivo 2009 dell Azienda acqua potabile Alto Malcantone

MESSAGGIO MUNICIPALE NO. 72 accompagnante il conto preventivo 2009 dell Azienda acqua potabile Alto Malcantone MUNICIPIO MESSAGGIO MUNICIPALE NO. 72 accompagnante il conto preventivo 2009 dell Azienda acqua potabile Alto Malcantone Egregio signor Presidente, gentili ed egregi Consiglieri comunali, INTRODUZIONE

Dettagli

B3 Regolamento per l effettuazione delle selezioni per l assunzione dei docenti a tempo determinato e indeterminato

B3 Regolamento per l effettuazione delle selezioni per l assunzione dei docenti a tempo determinato e indeterminato B3 Regolamento per l effettuazione delle selezioni per l assunzione dei docenti a tempo determinato e indeterminato Art. 1 Modalità assunzione personale docente 1. L assunzione del personale docente a

Dettagli

COMUNE DI VEDUGGIO CON COLZANO (Prov. di Milano)

COMUNE DI VEDUGGIO CON COLZANO (Prov. di Milano) COMUNE DI VEDUGGIO CON COLZANO (Prov. di Milano) CONCORSO DI IDEE PER LA PROGETTAZIONE NUOVA SEDE MUNICIPALE E RICONFIGURAZIONE SPAZI PUBBLICI CONTIGUI AVVISO DI PROROGA DEL TERMINE DI PRESENTAZIONE DEGLI

Dettagli

P0809. Riferimento commessa: Novembre 2012. arch. Veronica Indelicato ing. Alessandra Cattaneo dott. Mario Travaglini

P0809. Riferimento commessa: Novembre 2012. arch. Veronica Indelicato ing. Alessandra Cattaneo dott. Mario Travaglini Viale Lombardia 5 20131 Milano Tel. 02.70632650 fax 02.2361564 citra@citrasrl.it Riferimento commessa: P0809 Novembre 2012 prof. arch. Giorgio Goggi ing. Michele D Alessandro Responsabile scientifico Direttore

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Pasquale Sottocorno Via Monte Popera, 12-20138 Milano C.F. 97504710159 Tel. 0288446556

Istituto Comprensivo Statale Pasquale Sottocorno Via Monte Popera, 12-20138 Milano C.F. 97504710159 Tel. 0288446556 Istituto Comprensivo Statale Pasquale Sottocorno Via Monte Popera, 12-20138 Milano C.F. 97504710159 Tel. 0288446556 VERBALE DEL CONSIGLIO D ISTITUTO DEL 17 GENNAIO 2013 L anno 2013 il giorno 17 del mese

Dettagli

Ricucitura del centro paese di Roveredo dopo lo spostamento della strada nazionale N13

Ricucitura del centro paese di Roveredo dopo lo spostamento della strada nazionale N13 Ricucitura del centro paese di Roveredo dopo lo spostamento della strada nazionale N13 1. CENNI STORICI LE ORIGINI - La storia di Roveredo è la storia della valle, così come quella del passo del San Bernardino,

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COPIA Provincia di Bologna DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 62 del 23/05/2011 OGGETTO: APPROVAZIONE REVISIONE STRAORDINARIA DELL INVENTARIO DEI BENI IMMOBILI AGGIORNATO AL 31/12/2010 L anno DUEMILAUNDICI

Dettagli

DELIBERAZIONE G. C. N 19 DEL 31/01/2013

DELIBERAZIONE G. C. N 19 DEL 31/01/2013 COMUNE DI T URATE PROVINCIA DI COMO Via V. Emanuele 2, CAP 22078 DELIBERAZIONE G. C. N 19 DEL 31/01/2013 codice ente 10684 Originale V E R B A L E D I D E L I B E R A Z I O N E D E L L A G I UNTA COMUNALE

Dettagli

ISTITUTO ITALIANO STATALE COMPRENSIVO DI BARCELLONA

ISTITUTO ITALIANO STATALE COMPRENSIVO DI BARCELLONA VERBALE DEL CONSIGLIO DELLA CASSA SCOLASTICA SEDUTA DELL 11.11.2015 In data 11 novembre 2015, alle ore 18.00, su convocazione ordinaria, si sono riuniti i componenti della Cassa Scolastica per discutere

Dettagli

COMUNE DI SINNAI PROVINCIA DI CAGLIARI

COMUNE DI SINNAI PROVINCIA DI CAGLIARI COMUNE DI SINNAI PROVINCIA DI CAGLIARI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N 57 Data 21/12/2011 OGGETTO: Riconoscimento legittimità di debito fuori bilancio, ai sensi dell art. 194, comma 1, lettera e)

Dettagli

COMUNE DI PISOGNE PROVINCIA DI BRESCIA. Verbale di deliberazione del. Consiglio Comunale. n. 21

COMUNE DI PISOGNE PROVINCIA DI BRESCIA. Verbale di deliberazione del. Consiglio Comunale. n. 21 COMUNE DI PISOGNE PROVINCIA DI BRESCIA Verbale di deliberazione del Consiglio Comunale n. 21 OGGETTO: MODIFICA ART.1 DEL REGOLAMENTO DELLA COMMISSIONE COMUNALE SPORT E GESTIONE DELLE PALESTRE - Adunanza

Dettagli

COMUNE DI ROSSANO VENETO

COMUNE DI ROSSANO VENETO COPIA WEB Deliberazione N. 8 In data 27.02.2014 Prot. N. 4234 OGGETTO: COMUNE DI ROSSANO VENETO PROVINCIA DI VICENZA -------------------- Verbale di deliberazione del Consiglio Comunale Sessione ordinaria

Dettagli

VERBALE del CONSIGLIO D ISTITUTO N. 7 del 06/09/2010

VERBALE del CONSIGLIO D ISTITUTO N. 7 del 06/09/2010 VERBALE del CONSIGLIO D ISTITUTO N. 7 del 06/09/2010 Il giorno 6 del mese di settembre dell anno 2010 alle ore 17.15, nei locali della sede di via Corridoni si è riunito il Consiglio di Istituto, in seduta

Dettagli

COMUNE DI CAPRIASCA Municipio Piazza Motta, CP 165, 6950 Tesserete

COMUNE DI CAPRIASCA Municipio Piazza Motta, CP 165, 6950 Tesserete 120 COMUNE DI CAPRIASCA Municipio Piazza Motta, CP 165, 6950 Tesserete MESSAGGIO MUNICIPALE NO. 20b/2015 accompagnante il conto consuntivo 2014 dell Azienda municipalizzata Acqua Potabile Tesserete, 29

Dettagli

COMUNE DI THIENE. Verbale di deliberazione di Consiglio Comunale AGEVOLAZIONI PER IL GASOLIO ED IL GAS DI PETROLIO LIQUEFATTO (GPL

COMUNE DI THIENE. Verbale di deliberazione di Consiglio Comunale AGEVOLAZIONI PER IL GASOLIO ED IL GAS DI PETROLIO LIQUEFATTO (GPL COMUNE DI THIENE Verbale di deliberazione di Consiglio Comunale Originale N N 96/2013 del 26/09/2013 OGGETTO: AGEVOLAZIONI PER IL GASOLIO ED IL GAS DI PETROLIO LIQUEFATTO (GPL GPL) UTILIZZABILI COME COMBUSTIBILE

Dettagli

COMUNE DI AGROPOLI (copia) (Provincia di Salerno) DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

COMUNE DI AGROPOLI (copia) (Provincia di Salerno) DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE COMUNE DI AGROPOLI (copia) (Provincia di Salerno) DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 91 del 12/11/2007 *************** OGGETTO : REGOLAMENTO PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI APPROVAZIONE.

Dettagli

COMUNE DI TORRE DE BUSI PROVINCIA DI LECCO

COMUNE DI TORRE DE BUSI PROVINCIA DI LECCO COMUNE DI TORRE DE BUSI PROVINCIA DI LECCO Codice ente 10219 DELIBERAZIONE N.28 DATA 10-09-2009 COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: ESAME E APPROVAZIONE MODIFICA REGOLAMENTO

Dettagli

VIA BELLE ARTI, 54 40126 BOLOGNA ITALIA TEL. 051 4226411 FAX 253032 C.F. 80080230370

VIA BELLE ARTI, 54 40126 BOLOGNA ITALIA TEL. 051 4226411 FAX 253032 C.F. 80080230370 Prot. n. 14279/A18 Bologna, 01/12/2015 IL DIRETTORE Vista la legge 21/12/1999 n. 508; Visto il D.P.R. 28/02/2003 n. 132 Regolamento recante criteri per l autonomia statutaria, regolamentare ed organizzativa

Dettagli