PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA DELL ISTITUTO COMPRENSIVO Antonio de Curtis in arte Totò

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA DELL ISTITUTO COMPRENSIVO Antonio de Curtis in arte Totò"

Transcript

1 PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA DELL ISTITUTO COMPRENSIVO Antni de Curtis in arte Ttò Scula dell Infanzia, Primaria, Secndaria di I grad Via della Tenuta di Trrenva, Rma Tel Fax Cd.mec. RMIC85200L CODICE FISCALE: E MAIL: SITO INTERNET: Ann Sclastic 2012/2013

2 P cme PRESENTAZIONE DELL ISTITUTO L Istitut Cmprensiv Antni de Curtis - in arte Ttò, nasce nell ann sclastic 2000/2001 dalla fusine di varie scule, già esistenti sul territri, avvenuta in base al Reglament emanat dal Minister della Pubblica Istruzine sul dimensinament degli istituti sclastici. Frtemente vlut dal Dirigente Sclastic, Prf. Giuseppe Alesi, cmprende: S cula dell infanzia, sita in via Casilina, 1374 S cula Primaria - Pless Aureli Pzzi via Casilina,1374 S cula Primaria - Pless Galile Galilei via della Tenuta di Trrenva, 128 S cula Secndaria di Prim Grad Via della tenuta di Trrenva,130 Dall ttbre 2007 press la scula Aureli Pzzi è funzinante la Sezine Primavera-, il nuv servizi educativ per la primissima infanzia - che accglie bambine e bambini da 24 mesi a tre anni, dalle re tt alle sedici. Dal mese di maggi 2009, press la scula Galile Galilei, è stata inaugurata la secnda sezine Primavera che accglie bambine e bambini da 24 mesi a tre anni, dalle re tt alle sedici. Cme Istitut cmprensiv di tre rdini sclastici (infanzia, primaria, secndaria di I grad) la nstra scula individua e persegue biettivi frmativi, metdi di lavr, scelte rganizzative e prpste didattiche che intendn cndurre gni alunn ed alunna attravers un percrs pluriennale di crescita persnale (da prima dei 3 anni, fin all età di 14 anni, all uscita dalla scula secndaria di I grad). Essere istitut cmprensiv significa, infatti, dar vita ad una struttura sclastica più razinale e funzinale, fare un us più efficace delle risrse materiali e umane, nell ttica di valrizzare gli spazi, le esperienze, le attività, i prgetti, le idee, le risrse delle diverse scule. La vera "carta d'identità" dell'istitut è cstituita dal Pian dell'offerta Frmativa (POF), previst dall'art. 3 del DPR 8 marz 1999, n. 275, elabrat e apprvat annualmente dal Cllegi dei Dcenti e dal Cnsigli d'istitut: in ess trvan pst l'rganigramma, le finalità didattiche ed educative, gli biettivi di apprendiment, la descrizine di tutti i prgetti che l'istitut intende realizzare nel crs dell'ann sclastic, i reglamenti, gli rari di apertura e chiusura degli edifici sclastici, la funzine dei dcenti e del persnale della scula. È da ni intes cme strument di dcumentazine e di prgettazine in cntinua revisine, apert al cntribut di alunni, genitri, cmunità lcale, dcenti e peratri della scula; è sggett, pertant, ad una verifica e ad un cnfrnt cntinu per essere cstantemente miglirat. Al centr dell attività prgettuale della scula si pne l alunn, in tutte le sue dimensini fisic-crprea, psiclgica, affettiva, relazinale e cgnitiva. L Istitut si impegna perciò ad attuare una scelta respnsabile e cnsapevle di percrsi frmativi, adttand mdalità rganizzative finalizzate alla

3 realizzazine della flessibilità rganizzativ-didattica, della persnalizzazine, della diversificazine degli interventi frmativi, dell efficienza e dell efficacia, per miglirare la qualità dell fferta frmativa. I servizi e le attività che l Istitut ffre agli alunni e alle famiglie cstituiscn il punt di riferiment per tutti gli peratri della scula che, insieme, devn cncrrere al raggiungiment di finalità cmuni, affinché tutti, ciascun secnd le prprie cmpetenze, sian prtagnisti del prcess educativ, frmativ e culturale degli alunni e delle alunne, che frequentan le nstre scule. Q cme QUADRO TERRITORIALE L Istitut Cmprensiv Antni De Curtis è ubicat nella periferia Sud Est della città di Rma. La prvenienza degli studenti è estremamente varia, avend un bacin d utenza che cmprende i quartieri di: Giardinetti, Trre Angela, Trrenva, Tr Vergata, Pass Lmbard, Rmanina, e rispecchia fedelmente la varietà sciecnmica delle aree in questine. Altrettant etergenei sn gli ambienti da cui prvengn gli studenti: a famiglie di discret livell ecnmic, in maggiranza ccupate nei vari settri del terziari, si affiancan casi di deprivazine culturale e cn prblemi sciali ed ecnmici. Rilevante è anche la presenza di residenti stranieri. Tutt ciò esige che la scula asslva due funzini: - cnsentire ai ragazzi di riflettere sulla prpria esperienza persnale; - ffrire lr ccasini e stimli di ampliament delle lr cnscenze. L Istitut cnsidera e valrizza il cntest territriale in cui pera: la parrcchia di San Gaudenzi, le assciazini sprtive, i gruppi di vlntariat e l Università degli studi di Tr Vergata, ne utilizza le risrse ambientali, strutturali, sciali e culturali, richiamandsi ai principi di cittadinanza attiva e partecipata. L Istitut Cmprensiv Antni de Curtis prmuve tutte le iniziative che realizzan la funzine della Scula cme centr di aggregazine culturale, sciale e civile del territri. In tal sens incraggia prgetti quali l insegnament dell italian per studenti stranieri e prmuve cllabrazini di "rete" partecipand - all'assciazine delle scule del XVI Distrett (istituita per valrizzare l autnmia sclastica) cn la quale si prevede di elabrare un Pian dell'offerta Frmativa territriale; - adesine ai prgetti ministeriali (Il dettagli in allegat) L cme LINEE PROGRAMMATICHE Quest Istitut si prpne cme lug rganizzat e strutturat in grad di ffrire una diversificazine dell fferta frmativa vlta a cnsentire: l'innalzament del livell culturale dei nstri alunni; il ptenziament di abilità e cmpetenze; il recuper degli alunni cn carenze nella preparazine di base; una maggire attenzine nei cnfrnti delle nuve tecnlgie, ECDL, svilupp delle

4 cmpetenze infrmatiche; accglienza alunni stranieri; accglienza diversamente abili. L'Istitut, per quant cncerne il ptenziament e l'fferta frmativa della lingua inglese, è Centr Trinity cn sede d'esame. F cme FINALITA EDUCATIVE La scula si prpne cme lug di apprendiment nel quale gni alunn trva le ccasini per maturare prgressivamente le prprie capacità di autnmia, di relazini umane, di prgettazine e verifica, di esplrazine, di riflessine lgic-critica e di studi individuale. Tra le educazini esplicitate nelle Indicazini Nazinali, l Istitut ritiene di cnsiderare cn particlare attenzine, in cnsiderazine delle cndizini sci-ambientali in cui pera, la cnvivenza civile e l eurpeism. Nell ttica di un svilupp armnic e cmplet i dcenti dei tre rdini di scula attuan la cntinuità di strategie ed una linea metdlgica cndivisa articlata: internamente cme: apprendiment per ricerca, intes cme superament della dimensine FINALITA CONVIVENZA CIVILE L educazine della persna nella sua glbalità, nell insieme delle sue dimensini: del sapere, del saper fare e del saper essere. L ed. alla cnv. civ. prmuve un percrs frmativ trasversale a tutti gli insegnamenti nella visine di un espressine qualitativa dell ed. integrale della persna e del futur cittadin, che cnsapevlmente si sentirà cittadin italian e cittadin eurpe EUROPA L interscambi culturale tra alunni dei paesi della CE ha cme finalità la scperta e la cndivisine di valri cmuni. CREATIVITA Far affirare la creatività nascsta in gnun attravers un atteggiament gics, permette di attingere alle risrse più prfnde del prpri essere, miglirand l apprendiment e la vita di relazine. STRATEGIE PENSIERO DIVERGENTE AUTONOMIA D AZIONE AUTONOMIA DI PENSIERO

5 puramente ricettiva dell alunn, attravers l utilizz di metdlgie cn le quali l alliev è stimlat e guidat alla prgettazine e alla realizzazine (sapere per saper fare). Increment delle attività di cllabrazine e di cnfrnt alternate a mmenti individuali d elabrazine e di riflessine sia all intern del grupp classe sia a classi aperte. Opprtunità educative mirate ed aderenti quant più pssibile agli interessi ed alle peculiarità delle diverse fasce d età. Flessibilità curriclare cn riduzine delle attività didattiche frntali, a favre d esperienze di labratri ed al di furi della struttura sclastica. Valrizzazine delle attività espressive e cmunicative (cn particlare attenzine al linguaggi multimediale). Didattica individualizzata: attravers interventi di recuper, ptenziament ed integrazine specifici e nn generici, svlti durante l rari curriclare (pmeridian per il temp pien) per la scula primaria, mentre per la scula secndaria di prim grad sia in rari curriclare, sia cme attività integrativa pmeridiana. Esternamente cme: attivazine di rapprti in rete e di cllabrazine per l integrazine degli allievi in situazine di handicap e disagi. Ulterire apertura della scula al territri. Cinvlgiment delle famiglie nell pera educativa. Flessibilità: flessibilità dei tempi dell insegnament/apprendiment finalizzata a: adattarsi ai ritmi d apprendiment degli alunni; miglirare l rganizzazine dell us degli spazi e delle risrse; garantire il Diritt all Studi. Flessibilità del grupp classe finalizzata a: - gestire il prblema dei diversi livelli d apprendiment; - favrire un rganizzazine del lavr per prgetti; - sperimentare nuve frme di scializzazine.

6 V cme VALUTAZIONE VALUTAZIONE ALUNNI Intrduzine La valutazine ha una funzine insstituibile nella determinazine dei livelli d acquisizine delle cnscenze, di svilupp delle cmpetenze e di cnseguiment delle abilità, nnché del livell d efficacia e pertinenza delle attività vlte al raggiungiment degli biettivi prgrammati. Test d ingress I dcenti dell Istitut Cmprensiv ritengn necessari che sian smministrate prve atte a cnscere l insieme di ambiente, di esperienze e di cnscenze che cnfiguran la persnalità culturale (il backgrund) di ciascun alunn all inizi d gni ann sclastic. Tali prve sarann elabrate dai dcenti appartenenti alla Funzine strumentale dedicata alla Valutazine. I risultati di questi test d ingress sarann ggett di cnfrnt nei Cnsigli di Classe di inizi Ann Sclastic e cstituirann la base di partenza dei piani di lavr annuali e dei Piani Educativi Individualizzati. Aspetti della valutazine e il fattre ambiente La valutazine deve avere, cm è pedaggicamente e dcimlgicamente crrett, un duplice aspett: frmativ e smmativ. 1. L aspett frmativ. Si attua nell svlgersi qutidian della didattica: ccrre sapere se determinate cnscenze e abilità sn state acquisite sn in via di acquisizine, ppure, ancra, se nn sn state acquisite, per pter prseguire crrettamente l itinerari educativ. (In pratica la crrezine dei cmpiti e delle esercitazini). In cnseguenza dell esit di questa valutazine si dvrann adttare determinate strategie di apprendiment. La valutazine frmativa ha anche un altr aspett: rifugge da un arida ggettività per cercare sprattutt la valrizzazine della persna dell alunn. (prendiam ad esempi il mnd dell sprt: ad un nvellin del calci nn si pssn chiedere prestazini da campine, quindi se nn riesce a calciare i tiri di punizine cn il giust effett, nn si starà a riempirl di insulti, né gli si dirà nn sei bun a niente/nn vali nulla, anzi l si incraggerà, segnalandgli gli errri, sapend che ccrre temp e vlntà). 2. L aspett smmativ. Si attua nei mmenti di verifica a cnclusine delle varie micrunità, e delle macrunità: ccrre verificare se e quant determinate cnscenze sn entrate a far parte del bagagli culturale degli alunni (I cmpiti in classe). E quest il mment in cui deve regnare l assluta ggettività, senza che i dcenti scadan in assurde preclusini (cme il nn dare insufficienze ppure, di cntr, relegare il dieci in una srta di irraggiungibile iperurani). 3. L ambiente. Entrambi questi aspetti dvrann tener cnt della situazine ambientale (il backgrund) in cui si trva l alunn (chi ha a dispsizine una enciclpedia e/ la cnnessine ad internet è sicuramente più favrit rispett a chi nn ne ha, l stess dicasi per chi ha un ambiente tutt su per pter studiare rispett a chi nn ce l ha di esempi se ne ptrebber fare a centinaia) e che influisce sul su rendiment e sul su cmprtament. N.B.: Cme deliberat nel Cllegi Dcenti del 17 dicembre 2008, sul dcument di valutazine (le scheda) la valutazine delle single discipline nn deve essere inferire ai quattr decimi.

7 Requisiti minimi Gli insegnanti hann ritenut, inltre, indispensabile, anche ai fini di una maggire trasparenza nel sistema di valutazine, fissare i requisiti minimi e irrinunciabili che gni alunn deve pssedere per il passaggi alla classe successiva. OBIETTIVI MINIMI IRRINUNCIABILI (SCUOLA DELL INFANZIA) Al termine della Scula dell Infanzia, gli alunni dvrann: ricnscere il crp nella sua glbalità; acquisire crrette cmpetenze nell us di tecniche e materiali diversi; ascltare e cmprendere ciò che viene dett cgliendne le relazini spaziali, temprali e lgiche. OBIETTIVI MINIMI IRRINUNCIABILI (SCUOLA PRIMARIA) Al termine della classe terza gli alunni dvrann: saper cmunicare ralmente ed in frma scritta le prprie esperienze; saper leggere ad alta vce dimstrand di aver cmpres il messaggi; saper calclare il risultat di semplici addizini, sttrazini e mltiplicazini (attravers gli schieramenti); saper rislvere semplici quesiti prblematici. Al termine della classe quinta, dvrann: saper ascltare e cmprendere testi di vari tip; saper prdurre testi narrativi e descrittivi; saper ricnscere le strutture essenziali della lingua; saper eseguire le quattr perazini; saper rislvere situazini prblematiche di tip aritmetic e gemetric. OBIETTIVI MINIMI IRRINUNCIABILI (SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO) Al termine della classe terza, dvrann: - saper cmprendere, analizzare, sintetizzare e valutare il cntenut di un infrmazine sempre più cmplessa; - saper esprre argmenti sempre più cmplessi; - saper prdurre testi crretti utilizzand anche differenti registri; - acquisizine di cncetti, metdi e prcedimenti prpri delle materie; - capacità di stabilire cllegamenti fra discipline. Sarà cmpit dell Istitut predisprre percrsi didattici individualizzati per clr i quali presentan particlari difficltà al raggiungiment degli stessi. VALUTAZIONE D ISTITUTO La scula adtta sistemi di autvalutazine interna, i cui risultati, per quant riguarda l ambit delle cmpetenze disciplinari degli alunni, vengn cnfrntati cn le valutazini effettuate dall INVALSI. Per reperire i dati necessari i crdinatri delle varie classi, in ccasine dei due mmenti valutativi previsti durante l ann sclastic, inseriscn in appsite griglie le valutazini degli alunni stilate dagli insegnanti dei rispettivi Cnsigli di Classe. Questi dati vengn pi elabrati dalla cmmissine POF (Ambit valutazine). Viene smministrat, vers la cnclusine dell A.S., agli alunni ed ai genitri, un questinari per testare il gradiment dell Istitut.

8 COMPETENZE Nrmativa di riferiment Il Reglament del 22 agst 2007, recante nrme in materia di adempiment dell bblig di istruzine, cntiene mlti elementi di nvità ed interesse. Un dei più significativi è cntenut nell Allegat tecnic e riguarda l individuazine di un quadr di cmpetenze chiave di cittadinanza da acquisire al termine della Scula Secndaria di Prim Grad, descritte cme il risultat che si può cnseguire - all intern di un unic prcess di insegnamentapprendiment- attravers la reciprca integrazine e interdipendenza dei saperi e le cmpetenze cntenuti negli assi culturali. Cn il nuv Reglament sull bblig per la prima vlta, in un dcument prgrammatic a livell nazinale, si delinea un quadr di cmpetenze trasversali da assumere cme punt di riferiment per l elabrazine di curricli disciplinari. Esistn precedenti significativi a livell internazinale, cme il Prgett DeSeC, prmss dall OCSE; la Raccmandazine del Parlament e del Cnsigli eurpe sulle cmpetenze chiave per l apprendiment permanente; la prpsta di raccmandazine del Parlament e del Cnsigli Eurpe sul Quadr Eurpe delle Qualifiche e dei Titli per l apprendiment permanente. IL PROGETTO DeSeC Nel 1997 venne prmss dall OCSE il prgett Definitin and Selectin f Cmpetencies (DeSeC), nell ambit del prgett INES, finalizzat alla cstruzine di indicatri internazinali sull istruzine. La definizine di un insieme di cmpetenze chiave, infatti, avrebbe ptut miglirare l accertament della preparazine di givani e adulti nell affrntare le sfide della vita e cnsentit di identificare biettivi strategici per i sistemi educativi e per l apprendiment lung l arc della vita. Nel prgett DeSeC la cmpetenza viene definita cme la capacità di rispndere efficacemente a dmande cmplesse in cntesti particlari ; una prestazine cmpetente una azine efficace implica la mbilitazine di cnscenze, abilità cgnitive e pratiche, cme pure di cmpnenti sciali e cmprtamentali, quali attitudini, emzini, valri e mtivazini. RACCOMANDAZIONE del Parlament eurpe e del Cnsigli del 18 dicembre 2006 relativa a cmpetenze chiave per l apprendiment permanente

9 Nella crnice tracciata dal Prgett DeSeC, il 18 dicembre 2006 il Cnsigli e il Parlament eurpe hann apprvat una RACCOMANDAZIONE vlta a definire un quadr di riferiment per l individuazine delle cmpetenze chiave per l apprendiment permanente. Gli intenti principali del quadr di riferiment sn: identificare e definire le cmpetenze chiave necessarie per una cittadinanza attiva in una scietà della cnscenza; indirizzare gli Stati dell Unine Eurpea vers l svilupp delle cmpetenze chiave nei prpri sistemi di istruzine e frmazine e nei prcessi di apprendiment lung il crs della vita; frnire un quadr di riferiment a livell eurpe per i re4spnsabili plitici, i frmatri e la cmunità sciale, al fine di agevlare l svilupp di plitiche per la frmazine; cstituire un riferiment per le azini cmunitarie nell ambit del prgramma di lavr Istruzine e frmazine 2010 e dei successivi interventi nel camp dell istruzine e della frmazine. Le cmpetenze sn intese cme una cmbinazine di cnscenze, abilità e attitudini apprpriate al cntest. Più specificamente le cmpetenze chiave sn quelle di cui tutti hann bisgn per la realizzazine e l svilupp persnali, la cittadinanza attiva, l inclusine sciale e l ccupazine. Il quadr di riferiment delinea tt cmpetenze chiave 1. Cmunicazine nella madrelingua 2. Cmunicazine in lingue straniere 3. Cmpetenza matematica e cmpetenze di base in camp scientific e tecnlgic 4. Cmpetenza digitale 5. Imparare a imparare 6. Cmpetenze sciali e civiche 7. Sens di iniziativa e di imprenditrialità 8. Cnsapevlezza ed espressini culturali

10 Mlte delle cmpetenze si svrappngn e sn crrelate tra lr: aspetti essenziali a un ambit favriscn la cmpetenza in un altr. La cmpetenza nelle abilità fndamentali del linguaggi, della lettura, della scrittura e del calcl e nelle tecnlgie dell infrmazine e della cmunicazine è una pietra anglare per l apprendiment. IL QUADRO EUROPEO delle QUALIFICHE e dei TITOLI per l apprendiment permanente del 5 settembre 2006 E un altr tassell della crnice in cui inquadrare la prpsta di cmpetenze chiave per la cittadinanza cntenuta nel Reglament sull bblig. Gli intenti essenziali della prpsta sn: frnire un linguaggi cmune per descrivere le qualifiche dei diversi sistemi di istruzine e frmazine nell Unine Eurpea, all scp di facilitare la mbilità delle persne e l intercnnessine dei sistemi frmativi; assicurare la cnvalida delle esperienze frmative, frmali ed infrmali, realizzate dai sggetti nel lr percrs di crescita e di svilupp; spstare il fcus della certificazine delle esperienze frmative dagli input dell apprendiment (tip di istruzine, durata, discipline insegnate ) ai risultati di apprendiment. QUADRO nazinale delle Qualifiche e dei Titli: un strument di classificazine delle Qualifiche e dei Titli secnd una serie di criteri basati sul raggiungiment di livelli di apprendiment specifici. RISULTATI dell apprendiment: l attestazine di ciò che un discente cnsce, capisce e può fare al termine di un prcess di apprendiment. Sn definiti in termini di cnscenze, abilità, cmpetenze. CONOSCENZE: il risultat dell assimilazine di infrmazini attravers l apprendiment. Le cnscenze sn l insieme dei fatti, principi, terie e pratiche, relative a un settre di studi di lavr. Nel Quadr eurpe delle Qualifiche e dei Titli, le cnscenze sn descritte cme teriche e/ pratiche. ABILITA : indican le capacità di applicare cnscenze e di usare Knw-hw per prtare a termine cmpiti e rislvere prblemi. Nel EQF, le abilità sn descritte cme cgnitive (us del pensier lgic, intuitiv e creativ) e pratiche (implican l abilità manuale e l us di metdi, materiali, strumenti ).

11 COMPETENZE: indican la cmprvata capacità di usare cnscenze, abilità e capacità persnali, sciali e/ metdlgiche, in situazini di lavr di studi e nell svilupp prfessinale e/ persnale. Nel QEQT le cmpetenze sn descritte in termini di respnsabilità e autnmia. IL CURRICOLO PER LE COMPETENZE Il Curricl per biettivi, che ha accmpagnat la nstra azine didattica nel crs degli ultimi venti anni, è csa diversa dal curricl per cmpetenze, che punta a una frmazine cntinua e all acquisizine di strumenti culturali capaci di garantire un apprendiment autnm, versatile e in grad di far frnte ai cntinui cambiamenti. Ogni scula predispne il curricl, all intern del Pian dell Offerta Frmativa, nel rispett delle finalità, dei traguardi per l svilupp delle cmpetenze, degli biettivi di apprendiment psti dalle Indicazini. Il curricl si articla attravers i campi di esperienza nella scula dell infanzia e attravers le discipline nella scula del prim cicl. Se l esigenza avvertita è quella di insistere sulla prmzine di cmpetenze e di definire un curricl in tal sens, ccrre fare attenzine alle finalità frmative evidenziate nel dcument ministeriale. alla scula spettan alcune finalità specifiche: ffrire agli studenti ccasini di apprendiment dei saperi e dei linguaggi culturali di base; far sì che gli studenti acquisiscan gli strumenti di pensier necessari per apprendere a selezinare le infrmazini; prmuvere negli studenti la capacità di elabrare metdi e categrie che sian in grad di fare da bussla negli itinerari persnali; favrire l autnmia di pensier degli studenti, rientand la prpria didattica alla cstruzine di saperi a partire da cncreti bisgni frmativi. Decret legislativ 19 febbrai 2004 n. 59- Definizine delle nrme generali relative alla scula dell infanzia e al prim cicl dell istruzine Articl 8 La valutazine nella scula primaria - La valutazine, peridica e annuale, degli apprendimenti e del cmprtament degli alunni e la certificazine delle cmpetenze da essi acquisite, sn affidate ai dcenti respnsabili delle attività educative e didattiche previste dai piani di studi persnalizzati; agli stessi è affidata la valutazine dei peridi didattici ai fini del passaggi al perid successiv. Articl 11 La valutazine nella scula secndaria di I grad 2. La valutazine, peridica e annuale, degli apprendimenti e del cmprtament degli allievi e la certificazine delle cmpetenze da essi acquisite sn affidate ai dcenti respnsabili degli insegnamenti e delle attività educative e didattiche previsti dai piani di studi persnalizzati. Sulla base degli esiti della valutazine peridica, le istituzini sclastiche predispngn gli interventi educativi e didattici, ritenuti necessari al recuper e all svilupp degli apprendimenti.

12 Nuve Indicazini per il curricl della scula dell infanzia e del prim cicl di istruzine Le single discipline sn cnsiderate nella lr specificità ma vengn prpste all intern di tre grandi aree disciplinari: area linguistic-artistic-espressiva; area stric-gegrafica; area matematic-scientific-tecnlgica. Viene csì sttlineata l imprtanza di un insegnament disciplinare nn frammentat, ma capace di far cgliere le intercnnessini tra i diversi saperi e di avviare gli alunni ad una visine unitaria della cnscenza. Al termine del prim cicl di istruzine, gli studenti debbn aver acquisit le c. d. cmpetenze chiave per la cittadinanza attiva, csì cme individuate dalla Raccmandazine del Parlament Eurpe e del Cnsigli del 18 dicembre Le cmpetenze si cstruiscn sull apprfndiment e l intrecci tra i suddetti tre assi culturali: Asse dei linguaggi; Asse stric- sciale; Asse matematic-scientific-tecnlgic. Asse dei linguaggi Cmpetenze di base a cnclusine della scula dell bblig Padrnanza della lingua italiana: Padrneggiare gli strumenti espressivi ed argmentativi indispensabili per gestire l interazine cmunicativa verbale in vari cntesti; Leggere, cmprendere ed interpretare testi scritti di vari tip; Prdurre testi di vari tip in relazine ai differenti scpi cmunicativi. Utilizzare una lingua straniera per i principali scpi cmunicativi ed perativi.

13 Utilizzare gli strumenti fndamentali per una fruizine cnsapevle del patrimni artistic e letterari. Utilizzare e prdurre testi multimediali. Per l acquisizine delle suddette cmpetenze, gli alunni della scula primaria a cnclusine del cicl dvrann essere in grad di: Saper interagire in md efficace e sstanzialmente crrett in attività di rutine che richiedan un semplice scambi di infrmazini la descrizine di argmenti nti, riguardanti se stess, la famiglia, gli amici, le abitudini, la scula, il temp liber, il temp atmsferic e l ambiente circstante. Saper usare una serie di espressini e frasi per descrivere cn parle semplici aspetti del prpri vissut e del prpri ambiente ed elementi che si riferiscn a bisgni immediati. Saper prdurre testi ( di invenzine, per l studi, per cmunicare) legati alle diverse ccasini di scrittura che la scula ffre; rielabrare testi maniplandli, cmpletandli, trasfrmandli. Saper scrivere semplici appunti e brevi messaggi su argmenti riguardanti bisgni immediati. Saper scrivere una lettera persnale mlt semplice, ad es. per raccntare ad un amic le vacanze trascrse in una lcalità turistica per parlargli della prpria esperienza sclastica. COMPETENZE DI BASE da acquisire a cnclusine del prim cicl di Istruzine Cnscenza frmale della lingua e capacità di usare le risrse frmali per cstruire messaggi significativi: cmpetenza lessicale; cmpetenza grammaticale, cmpetenza semantica; cmpetenza fnlgica; cmpetenza rtgrafica. Capacità di usare la lingua nella sua dimensine sciale: indicatri linguistici di rapprti sciali; regle di crtesia; espressini di saggezza pplare; registr. Cnscenza dei principi della cmunicazine e capacità di applicarli in md apprpriat a un determinat cntest: cmpetenza discrsiva; cmpetenza funzinale; cmpetenza di pianificazine. COMPETENZE A:

14 Cmprendere tutt ciò che si asclta si legge Cmprendere un ampia gamma di testi cmplessi e piuttst lunghi e ricavarne anche il significat implicit Cmprendere le idee fndamentali di testi cmplessi su argmenti sia cncreti sia astratti Leggere cn interesse e cn piacere testi letterari di vari tip e cminciare a manifestare gusti persnali per quant riguarda pere autri e generi letterari Saper utilizzare le cnscenze metalinguistiche per miglirare la cmunicazine rale e scritta Saper esprimersi in md chiar e scrrevle e senza eccessiv sfrz per trvare le parle Saper descrivere esperienze e avvenimenti, sgni, speranze, ambizini; saper esprre brevemente ragini e dare spiegazini su pinini e prgetti Saper esprimersi spntaneamente, in md mlt scrrevle e precis e saper rendere distintamente sttili sfumature di significat Saper prdurre testi semplici e cerenti su argmenti riguardanti il vissut dell alliev Saper riassumere infrmazini tratte da diverse fnti, rali e scritte. COMPETENZE B: Saper usare la lingua in md flessibile ed efficace nelle relazini sciali Saper frmulare idee ed pinini cn precisine e saper cllegare il prpri discrs cn quell altrui Saper scegliere l stile adatt agli interlcutri ai quali si intende rivlgersi Ricnscere e usare termini specialistici in base ai campi di discrs. COMPETENZE C. Saper narrare una stria, la trama di un libr di un film, descrivend anche le prprie impressini Prendere parte a cnversazini su argmenti familiari, di interesse persnale riguardanti la vita qutidiana ( per es. la famiglia, gli hbby, l esperienza sclastica, i viaggi e i fatti di attualità Saper usare i manuali delle discipline altri testi di studi, al fine di ricercare, raccgliere e rielabrare i dati, le infrmazini, i cncetti e le esperienze necessarie, anche cn l utilizz di strumenti infrmatici Saper elabrare descrizini e argmentazini chiare e scrrevli.

15 COMPETENZE IN LINGUA INGLESE E SECONDA LINGUA COMUNITARIA Scula Primaria Cmprendere frasi semplici ed espressini di us frequente, relative all ambit familiare, all esperienza sclastica ed extrasclastica (svaghi, sprt, passatempi, primi interessi). Cmunicare in attività ludica rappresentativa cn espressini e frasi memrizzate. Cmunicare mediante scambi di infrmazini semplici e di rutine. Cpiare e scrivere parle e semplici frasi attinenti alle attività svlte in classe. Scrivere messaggi semplici e brevi ( es. biglietti e brevi lettere persnali). Scula Secndaria di I Grad Saper utilizzare lessic, strutture e cnscenze apprese per elabrare i prpri messaggi. Cmprendere i punti essenziali di messaggi chiari in lingua standard su argmenti familiari che si affrntan nrmalmente a scula, nel temp liber e nella vita di tutti i girni. Saper esprre le prprie idee in md inequivcabile, seppur cn qualche difficltà espsitiva. Saper raccntare per iscritt, cn frasi semplici, avvenimenti ed esperienze. Saper scrivere lettere persnali semplici cn un lessic sstanzialmente apprpriat e cn adeguata struttura mrfsintattica (es. lettera ad un amic per cmunicargli la vacanza studi in prgramma a cnclusine dell ann sclastic.)

16 ASSE STORICO-SOCIALE Cmpetenze al termine della Scula Primaria Saper usare la linea del temp per cllcare un fatt un perid stric. Cnscere i principali cncetti spazi-temprali. Saper cnfrntare i quadri strici delle civiltà studiate. Saper usare crnlgie e carte stric-gegrafiche per rappresentare le cnscenze studiate. Saper elabrare in frma di semplice raccnt - rale e/ scritt gli argmenti studiati. Sapersi rientare nell spazi circstante e sulle carte gegrafiche e rendersi cnt che l spazi gegrafic è un sistema territriale, cstituit da elementi fisici e antrpici legati da rapprti di cnnessine e di interdipendenza. Cmpetenze da cnseguire al termine della Scula Secndaria di I Grad Cnscere le peridizzazini fndamentali della stria italiana dalle frme di insediament e di ptere medievali alla frmazine dell Stat Unitari, alla frmazine della Repubblica. Saper cllcare i più rilevanti eventi strici affrntati secnd le crdinate spazitemp. Cnscere le peridizzazini fndamentali della stria eurpea medievale mderna e cntempranea. Cnscere i principali eventi che cnsentn di cmprendere la realtà nazinale ed eurpea. Cnscere i prcessi fndamentali della stria mndiale dalla rivluzine industriale alla glbalizzazine. Cnscere alcuni fndamentali principi della Cstituzine Italiana e le principali tappe di svilupp dell Unine Eurpea.

17 Cnscere i cncetti gegrafici di ubicazine, regine paesaggi, ambiente, territri, sistema antrpfisic. Assumere cmprtamenti respnsabili per la tutela e il rispett dell ambiente e delle risrse naturali. Saper ricnscere i principali settri in cui sn rganizzate le attività ecnmiche del prpri territri. ASSE MATEMATICO-SCIENTIFICO-TECNOLOGICO Cmpetenze al termine della Scula Primaria

18 Saper leggere, scrivere, cnfrntare numeri decimali ed eseguire le quattr perazini cn sicurezza, valutand l pprtunità di ricrrere al calcl mentale, scritt cn la calclatrice a secnda delle situazini. Cnscere il cncett di frazine e di frazini equivalenti. Utilizzare numeri decimali, frazini e percentuali per descrivere situazini qutidiane. Saper descrivere e classificare figure gemetriche. Saper riprdurre una figura in base a una descrizine, utilizzand gli strumenti pprtuni. Saper determinare il perimetr e l area di una figura. Cnscere le principali unità di misura per lunghezze, angli, aree, vlumi-capacità, masse-pesi. Saper sservare, descrivere, cnfrntare, crrelare elementi della realtà circstante: per esempi imparand a distinguere piante e animali, terreni e acque, cgliendne smiglianze e differenze. Indagare i cmprtamenti di materiali cmuni in mlteplici situazini sperimentabili per individuarne prprietà (cnsistenza, durezza, trasparenza, elasticità, densità ); prdurre miscele etergenee e sluzini; interpretare i fenmeni sservati in termini di variabili e di relazini tra esse. Avere una prima visine rganica del prpri crp. Saper individuare le funzini di un artefatt e di una semplice macchina, rilevare le caratteristiche e distinguere la funzine dal funzinament. Cmpetenze di matematica al termine della Scula Secndaria di I Grad Saper eseguire addizini, sttrazini, mltiplicazini, divisini e cnfrnti tra i numeri cnsciuti (numeri naturali, numeri interi, frazini e numeri decimali), quand pssibile a mente ppure utilizzand gli usuali algritmi scritti, le calclatrici e i fgli di calcl e valutand quale strument può essere più pprtun, a secnda della situazine e degli biettivi.

19 Rappresentare i numeri cnsciuti sulla retta. Utilizzare scale graduate in cntesti significativi per le scienze e per la tecnica. Saper calclare percentuali. Cmprendere il significat e l utilità del multipl cmune più piccl e del divisre cmune più grande, in matematica e in diverse situazini cncrete. Saper scmprre i numeri naturali in fattri primi. Usare le prprietà delle ptenze e cnscere la radice quadrata cme peratre invers dell elevament al quadrat. Ricnscere e rislvere prblemi di vari genere analizzand la situazine e traducendla in termini matematici, spiegand anche in frma scritta il prcediment seguit, mantenend il cntrll sia sul prcess rislutiv sia sui risultati. Saper usare crrettamente i cnnettivi (e,, nn, se allra) e i quantificatri (tutti, qualcun, nessun) nel linguaggi naturale, nnché le espressini: è pssibile, è prbabile, è cert, è impssibile. Saper svlgere prcedimenti di rutine secnd istruzini dirette. Saper riprdurre figure e disegni gemetrici, utilizzand in md apprpriat pprtuni strumenti (riga, squadra, cmpass, sftware di gemetria ). Saper rappresentare punti, segmenti e figure sul pian cartesian. Cnscere definizini e prprietà significative delle principali figure piane (triangli, quadrilateri, pligni reglari, cerchi. Cnscere il terema di Pitagra e le sue applicazini in matematica e in situazini cncrete. Rislvere prblemi cn equazini di prim grad. Cmpetenze scientifiche e tecnlgiche Cnscere alcune tecniche di sperimentazine, di racclta e di analisi dei dati e saperle utilizzare sia in situazini di sservazine e mnitraggi sia in situazini

20 cntrllate di labratri. Saper utilizzare in cntesti diversi un stess strument matematic infrmatic e più strumenti insieme in un stess cntest. Cnscere i principali prblemi legati all us delle scienze nel camp dell svilupp tecnlgic. Cnscere i principali fenmeni astrnmici e gli elementi fndamentali della stria della Terra. Cnscere gli aspetti fndamentali dell svilupp bilgic degli esseri viventi. Usand il disegn tecnic, seguire le regle dell assnmetria e delle priezini rtgnali per prgettare ggetti semplici cn materiali di facile reperibilità. Cnscere i prblemi legati alla prduzine dell energia. Cnscere e utilizzare le nuve tecnlgie sia per la ricerca che per l scambi delle infrmazini.

21 CARTA DEI SERVIZI PREMESSA La carta dei servizi presenta la struttura didattica della scula e rappresenta un strument di garanzia della qualità del servizi. PRINCIPI FONDAMENTALI Uguaglianza e imparzialità La pari pprtunità frmativa sarà csì garantita: rmazine delle classi secnd le richieste delle famiglie in merit alle diverse tiplgie fferte dal P.O.F.; rganizzazine dell rari di lezine in md da sddisfare le richieste di nn avvalersi dell insegnament della religine cattlica (studi individuale, attività alternative); llabrazine cn le ASL ed Enti Lcali in funzine di infrmazine, cnscenza ed assistenza a genitri ed alunni. Reglarità del servizi La scula, nel rispett delle nrme di legge e cntrattuali, garantisce la reglarità del success anche in presenza di iniziative sindacali attravers: empestiva cmunicazine alle famiglie; littament di rari dei dcenti; difiche dell rari di classe; scite ed entrate anticipate; resenza attiva e vigilanza di tutti gli peratri della scula. Accglienza ed integrazine È garantita l accglienza di genitri ed alunni, cn particlare riguard alla fase di ingress delle classi iniziali, attravers iniziative nel mese di Settembre, per far cnscere strutture e frme rganizzative, P.O.F., Reglament di Istitut, quali: ccglienza, nel prim girn di scula, degli alunni delle prime classi e dei lr genitri preventivamente invitati, dal D.S., dai sui cllabratri dai dcenti; isita dei lcali sclastici; llabrazine degli alunni delle classi superiri; ncntr assembleare cn le famiglie; nsegna di una cpia sintetica del P.O.F. (all iscrizine alle classi iniziali); ichi finalizzati a: - cializzazine

22 - municazine - ispett delle regle. Obblig sclastic e frequenza La scula garantisce interventi di prevenzine e cntrll dell evasine e della dispersine sclastica cn: rme di mnitraggi tendenti ad rientare, integrare e recuperare alunni cn difficltà cgnitive e di scializzazine, cn cnseguenti strategie didattiche a cura dei Cnsigli di Classe, di Interclasse e di Intersezine; ncntri infrmativi cn le famiglie; llabrazine cn i Servizi Sciali e cn gli peratri ASL. Partecipazine efficienza trasparenza La scula cnsidera la trasparenza nei rapprti interni e in quelli cn l utenza, cndizine fndamentale per favrire la partecipazine demcratica alla gestine sciale della scula. Sarann pertant garantiti: na bacheca generale della scula ve sarann affissi in via permanente anche atti del Cnsigli d Istitut; na bacheca del persnale dcente cntenente l elenc dei dcenti cn le materie insegnate, l rari delle lezini e l rari di riceviment mensile (scula media); na bacheca dei genitri; na bacheca degli alunni; rari degli uffici; rme di sicurezza per l utilizzazine degli spazi dell Istitut. Libertà d insegnament e aggirnament del persnale La libertà d insegnament si esplica nell ambit delle scelte educative e didattiche del P.O.F. e si realizza nel rispett della persnalità e delle esigenze dell alunn. La scula rganizza le mdalità di aggirnament del persnale, in cllabrazine cn Istituzini ed Enti culturali, nell ambit delle linee di indirizz e delle strategie di intervent definite dall Amministrazine centrale. Parte Prima AREA DIDATTICA Dall ann sclastic la scula dell infanzia, la scula primaria e la scula media si trvan a lavrare insieme, a cnfrntarsi per permettere agli alunni un armnic svilupp della persnalità, in un percrs sclastic unitari che si pne finalità ed biettivi cmuni. Il Cllegi dei dcenti all inizi dell ann sclastic elegge al su intern le Funzini

23 Strumentali e ne stabilisce l assegnazine delle aree sttindicate: area 1 DIPARTIMENTO PER LA PROGETTAZIONE E LO SVILUPPO: PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA area 2 DIPARTIMENTO PER LA VALUTAZIONE ALUNNI area 3 DIPARTIMENTO ALUNNI area 4 DIPARTIMENTO PER L EDUCAZIONE ALLA CONVIVENZA CIVILE area 5 DIPARTIMENTO PER L INFORMATICA area 6 DIPARTIMENTO USCITE DIDATTICHE E VIAGGI DI ISTRUZIONE Le funzini strumentali prgettan e crdinan gli interventi educativi, effettuan in fase iniziale, intermedia e finale un mnitraggi mirat alle varie attività prpste. In ambit cllegiale vengn pi individuati i referenti che curan i singli ambiti (labratri, prgetti, educazine alimentare, educazine alla salute,..). Il Cllegi dei dcenti, nella scelta dei libri di test, assume cme criteri di riferiment la validità culturale, la funzinalità educativa e la rispndenza alle esigenze degli alunni, nnché il cst, che nella smma nn può superare il limite pst dal Cnsigli d Istitut nell arc del trienni della scula media. Nella scula primaria i testi sn a prezz ministeriale e gratuiti per le famiglie. Nell assegnazine dei cmpiti da svlgere a casa, i dcenti terrann presente la necessità di rispettare razinali tempi di studi degli alunni, anche in rapprt alle attività didattiche pmeridiane e alla lr rganizzazine raria. La scula garantisce l elabrazine e la pubblicizzazine dei seguenti dcumenti: l P.O.F. (redatt entr la fine di Settembre, affiss in bacheca e depsitat press la segreteria e la presidenza) definisce le finalità educative e frmative, gli interventi educativ-didattici, i prgetti di indirizz che caratterizzan i tre rdini della scula insieme agli interventi rganizzativ-gestinali; l Reglament d Istitut (apprvat dal Cnsigli di Istitut, affiss in bacheca e depsitat press la segreteria e la presidenza) disciplina tutti i diritti ed i dveri degli studenti, la vigilanza, le mdalità di entrata e di uscita, le mdalità dell intervall, degli spstamenti, dei ritardi, delle giustificazini, dell us delle strutture, del riceviment dei dcenti e dei rapprti scula-famiglie; a prgrammazine didattica (elabrata ed apprvata dai Cnsigli di Classe, Interclasse e di Intersezine) entr la fine di ttbre, che: - elinea il percrs frmativ della classe e per fasce di alunni, adeguand a lr gli interventi perativi; - ndica gli biettivi trasversali e le finalità educative; - ndica le attività e le metdlgie; - recisa le mdalità di verifica e di valutazine dei risultati. Parte Secnda SERVIZI AMMINISTRATIVI La scula garantisce celerità, efficacia ed efficienza dei servizi sclastici. Gli uffici di segreteria e di dirigenza sn ubicati press l edifici che spita la scula media. L rari del persnale ATA, fissat all inizi dell ann sclastic in un incntr al quale

24 partecipan il DS, il DSGA, la rappresentanza sindacale unitaria ed il persnale interessat, si articla in sei girni lavrativi. Le iscrizini alle classi prime della scula primaria e quelle per la scula dell infanzia sarann presentate direttamente in segreteria entr la fine di gennai. Le iscrizini alle classi intermedie, per gli alunni frequentanti, sn autmatiche nel passaggi, dalla scula primaria a quella media. Le iscrizini alle classi prime delle scule superiri sn curate dalla segreteria ed inviate alle rispettive scule. I certificati sn rilasciati entr 5 girni lavrativi, previa presentazine di dmanda scritta. I diplmi riginali sn rilasciati a vista. I dcumenti sstitutivi del diplma sn cnsegnati a vista, a partire dal terz girn lavrativ successiv alla pubblicazine dei risultati finali. Parte Terza CONDIZIONI AMBIENTALI DELLA SCUOLA La scula garantisce igiene e sicurezza nel pien rispett della nrmativa vigente in materia, legge 626 in particlare: ttenta valutazine del rischi e cnseguente attivazine delle misure di sicurezza anche in cllabrazine cn l Ente lcale; rve di evacuazine; ian di valutazine dei rischi relativi ai plessi sclastici; articlare cura ed igiene dei servizi praticata prima, durante e dp le attività sclastiche. Parte Quarta PROCEDURA DEI RECLAMI E VALUTAZIONE DEL SERVIZIO Reclami I reclami pssn essere espressi in frma rale, scritta, via fax e devn cntenere le generalità, l indirizz e la reperibilità del prpnente; i reclami rali e telefnici devn successivamente essere sttscritti; il DS rispnde in frma scritta, cn celerità e in gni cas nn ltre quindici girni attivandsi nel rimuvere le cause che hann prvcat il reclam; qualra il reclam nn fsse di cmpetenza del DS al reclamante sarann frnite indicazini circa il crrett destinatari. Valutazine del servizi All scp di raccgliere elementi utili alla valutazine del servizi, sarann effettuate rilevazini mediante questinari e deliberazini cllegiali che cinvlgerann i genitri, il persnale e, quand pssibile, gli alunni. I questinari e le deliberazini verterann su aspetti: rganizzativi (rari delle lezini, frmazine delle classi, rapprti Enti esterni, ecc); mministrativi; idattici (efficacia delle attività integrative, recuper del disagi e dell abbandn sclastic, ecc.).

25

Oggetto: presentazione candidature Funzioni Strumentali al Piano dell Offerta Formativa

Oggetto: presentazione candidature Funzioni Strumentali al Piano dell Offerta Formativa MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE VIA COPERNICO VIA COPERNICO 1 00040 POMEZIA (ROMA) TEL. 06 121127550 FAX 0667666356 CODICE

Dettagli

ATTO D INDIRIZZO AL COLLEGIO DEI DOCENTI IL DIRIGENTE SCOLASTICO

ATTO D INDIRIZZO AL COLLEGIO DEI DOCENTI IL DIRIGENTE SCOLASTICO Unine Eurpea Repubblica Italiana Regine Sicilia Istitut Cmprensiv «Santi Bivna» REGIONE SICILIANA-DISTRETTO SCOLASTICO N. 65 ISTITUTO COMPRENSIVO «SANTI BIVONA» Cntrada Sccrs s. n. c. - 92013 Menfi - (AG)

Dettagli

ISTITUTO DI TERAPIA FAMILIARE DI BOLOGNA Direttore: Tullia Toscani e.mail: info@itfb.it - sito internet: www.itfb.it

ISTITUTO DI TERAPIA FAMILIARE DI BOLOGNA Direttore: Tullia Toscani e.mail: info@itfb.it - sito internet: www.itfb.it CORSO ANNUALE PER PSICOLOGO SCOLASTICO AD ORIENTAMENTO SISTEMICO - RELAZIONALE La psiclgia sclastica è un camp in espansine ed il settre sclastic rappresenta un degli ambit disciplinari che nei prssimi

Dettagli

ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE STATALE ABBA - BALLINI

ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE STATALE ABBA - BALLINI ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE STATALE ABBA - BALLINI Via Tirandi n. 3-25128 BRESCIA tel. 030/307332-393363 - fax 030/303379 www.abba-ballini.it email: inf@abba-ballini.it DIPARTIMENTO DI INFORMATICA Attività

Dettagli

PERCORSO DIDATTICO SPECIFICO PER ALUNNI CON DSA

PERCORSO DIDATTICO SPECIFICO PER ALUNNI CON DSA A.I.D ASSOCIAZIONE ITALIANA DISLESSIA Piazza dei Martiri 1/2-40121 Blgna tel. 051242919 Fax 0516393194 c.f. 04344650371 sit: www.dislessia.it e-mail: inf@dislessia.it PERCORSO DIDATTICO SPECIFICO PER ALUNNI

Dettagli

COME AIUTARE TUO FIGLIO A STUDIARE E A FARE I COMPITI A CASA

COME AIUTARE TUO FIGLIO A STUDIARE E A FARE I COMPITI A CASA Istitut Cmprensiv Enric Fermi Scula Secndaria di prim grad G.B. Rubini Rman di Lmbardia Rman di Lmbardia - BG! COME AIUTARE TUO FIGLIO A STUDIARE E A FARE I COMPITI A CASA LE INDICAZIONI DELLA SCUOLA PER

Dettagli

CURRICOLO DI MATEMATICA della scuola primaria

CURRICOLO DI MATEMATICA della scuola primaria ISTITUTO COMPRENSIVO CASALPUSTERLENGO (Ldi) CURRICOLO DI MATEMATICA della scula primaria CURRICOLO DI MATEMATICA al termine della classe prima della scula primaria...2 CURRICOLO DI MATEMATICA al termine

Dettagli

Sperimentiamo in inglese

Sperimentiamo in inglese Istitut Omnicmprensiv Statale Beat Simne Fidati Scula d Infanzia, Primaria, Secndaria prim grad e Secndaria Superire (IPSIA) Lcalità La Stella - 06043 Cascia (PG) 074376203 0743751017 074376180 E-mail

Dettagli

Progetto di Istituto LEGALITA

Progetto di Istituto LEGALITA Prgett di Istitut LEGALITA Il seguente prgett investe tutti e tre gli rdini sclastici (infanzia, primaria e secndaria di I grad),in quant l Istitut, pne al centr del Pian dell Offerta Frmativa l educazine

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE SECONDO BIENNIO PROFESSIONALE SERVIZI COMMERCIALI. DOCENTI Pimazzoni, Conchetto, Dall Agnola, Facchini

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE SECONDO BIENNIO PROFESSIONALE SERVIZI COMMERCIALI. DOCENTI Pimazzoni, Conchetto, Dall Agnola, Facchini PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE SECONDO BIENNIO PROFESSIONALE SERVIZI COMMERCIALI ANNO SCOLASTICO 2014/2015 1. SECONDO BIENNIO DISCIPLINA Lettere TERZA E QUARTA DOCENTI Pimazzni, Cnchett, Dall

Dettagli

PIANO DI LAVORO ANNUALE DELLA DISCIPLINA TECNOLOGIA E TECNICHE DI RAPPRESENTAZIONE GRAFICA Classi 1 ITI A.S. 2014-2015

PIANO DI LAVORO ANNUALE DELLA DISCIPLINA TECNOLOGIA E TECNICHE DI RAPPRESENTAZIONE GRAFICA Classi 1 ITI A.S. 2014-2015 Impssibile visualizzare l'immagine. La memria del cmputer ptrebbe essere insufficiente per aprire l'immagine ppure l'immagine ptrebbe essere danneggiata. Riavviare il cmputer e aprire di nuv il file. Se

Dettagli

Carta dei Servizi. educativi e amministrativi del 3 circolo didattico di Adrano

Carta dei Servizi. educativi e amministrativi del 3 circolo didattico di Adrano DIREZIONE DIDATTICA STATALE 3 CIRCOLO San Nicl Pliti Via dei Diritti del Fanciull, 45 95031 - ADRANO (CT) Tel. 095/7695676 - Fax 095/7602241 Cd. Meccangrafic: CTEE09000V Cdice fiscale 93067380878 email

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G.PUECHER di ERBA

ISTITUTO COMPRENSIVO G.PUECHER di ERBA Sn stati elabrati e deliberati dal Cllegi dei Dcenti: Patt pedaggic di Istitut, di Pless, di Team Prgrammazine di Istitut, di Pless, di Sezine Criteri di sservazine cndivisi Criteri per la predispsizine

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA. tra. Il Collegio Geometri e Geometri Laureati di Monza e Brianza, nella

PROTOCOLLO DI INTESA. tra. Il Collegio Geometri e Geometri Laureati di Monza e Brianza, nella PROTOCOLLO DI INTESA tra Il Cllegi Gemetri e Gemetri Laureati di Mnza e Brianza, nella persna di Cesare Galbiati, in qualità di Presidente del Cllegi e L Istitut di Istruzine Superire Ezi Vanni di Vimercate,

Dettagli

PIANO DI LAVORO ANNUALE DELLA DISCIPLINA TECNOLOGIA E TECNICHE DI RAPPRESENTAZIONE GRAFICA Classi 2 ITI A.S. 2014-15

PIANO DI LAVORO ANNUALE DELLA DISCIPLINA TECNOLOGIA E TECNICHE DI RAPPRESENTAZIONE GRAFICA Classi 2 ITI A.S. 2014-15 Impssibile visualizzare l'immagine. La memria del cmputer ptrebbe essere insufficiente per aprire l'immagine ppure l'immagine ptrebbe essere danneggiata. Riavviare il cmputer e aprire di nuv il file. Se

Dettagli

Griglia di valutazione della scuola secondaria

Griglia di valutazione della scuola secondaria Griglia di valutazine della scula secndaria Criteri CONOSCENZE COMPETENZE e indicatri desunti dal frmat SAPERE F. Cmunicare G. Individuare cllegamenti e relazini Cnsce i cntenuti in riferiment alle discipline

Dettagli

PIANO DI LAVORO INIZIALE A.S. 2014-2015

PIANO DI LAVORO INIZIALE A.S. 2014-2015 PIANO DI LAVORO INIZIALE A.S. 2014-2015 SEDE: Via Mranti, 4 Castelnv né mnti INDIRIZZO: Servizi sci sanitari DOCENTE: Liguri Tiziana CLASSE: 2^E MATERIA DI INSEGNAMENTO: Metdlgie perative LIVELLI DI PARTENZA

Dettagli

Dettaglio attività formativa (IRCCRO_00025) PUB MED: ricerca bibliografica semplice e complessa.

Dettaglio attività formativa (IRCCRO_00025) PUB MED: ricerca bibliografica semplice e complessa. Dettagli attività frmativa (IRCCRO_00025) PUB MED: ricerca bibligrafica semplice e cmplessa. Crediti assegnati: in accreditament Durata: 7:00 re Tip attività frmativa: Frmazine Residenziale Tiplgia: Crs

Dettagli

A.S. 2012/2013 Scheda illustrativa progetti ALLA SCOPERTA DEL MIO PAESE

A.S. 2012/2013 Scheda illustrativa progetti ALLA SCOPERTA DEL MIO PAESE A.S. 2012/2013 Scheda illustrativa prgetti 1.1 Denminazine prgett ALLA SCOPERTA DEL MIO PAESE 1.2 Respnsabile prgett Prf.ssa Marr Anna Elisabetta Indicare l ambit disciplinare: Ambit linguistic/stric gegrafic-ambientale

Dettagli

QUESTIONARIO INSEGNANTE

QUESTIONARIO INSEGNANTE QUESTIONARIO INSEGNANTE Gentile insegnante, Le chiediam di esprimere la sua pinine su alcuni aspetti della vita sclastica e sul funzinament della scula nella quale attualmente lavra. Le rispste che darà

Dettagli

Prevenzione del disagio scolastico

Prevenzione del disagio scolastico AREA 2 BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI E PROCESSI INCLUSIVI DA ATTUARE Prevenzine del disagi sclastic Finalità Intervenire preccemente sulle difficltà, i disturbi dell apprendiment e del cmprtament. Obiettivi

Dettagli

Linee programmatiche Pof 2015/2016 Scuola Primaria e Secondaria di Primo grado

Linee programmatiche Pof 2015/2016 Scuola Primaria e Secondaria di Primo grado Linee prgrammatiche Pf 2015/2016 Scula Primaria e Secndaria di Prim grad Nella cnsapevlezza della relazine che unisce cultura, scula e persna, la finalità della scula è l svilupp armnic e integrale della

Dettagli

CARTA DEL SERVIZIO LUDOTECA PETER PAN. Peter Pan. Servizio di Ludoteca Il gioco come strumento di crescita individuale e sociale

CARTA DEL SERVIZIO LUDOTECA PETER PAN. Peter Pan. Servizio di Ludoteca Il gioco come strumento di crescita individuale e sociale Peter Pan Servizi di Ludteca Il gic cme strument di crescita individuale e sciale CARTA DEL SERVIZIO E MANSIONARIO Quand pensiam ai nstri figli, prima di chiederci cme li vrremm, pensiam bene a quali sn

Dettagli

Testo unico dell apprendistato (D.Lgs. 14 settembre 2011, n. 167)

Testo unico dell apprendistato (D.Lgs. 14 settembre 2011, n. 167) Test unic dell apprendistat (D.Lgs. 14 settembre 2011, n. 167) Cntratti cllettivi nazinali del lavr (CCNL) Accrd del 23 aprile 2012 tra Regine del Venet e Parti Sciali per la frmazine degli apprendisti

Dettagli

SCUOLE SLOVENE 2 SCUOLE COINVOLTE 2 SEZIONI ŽIGA ZOIS - TRIESTE

SCUOLE SLOVENE 2 SCUOLE COINVOLTE 2 SEZIONI ŽIGA ZOIS - TRIESTE SCUOLE SLOVENE 2 SCUOLE COINVOLTE 2 SEZIONI ŽIGA ZOIS - TRIESTE Ban Jana - inglese Bizijak Magda - lettere slvene e stria Krizmancic Viviana - lettere italiane Samec Nevenka - matematica applicata Rebula

Dettagli

Piano Didattico Personalizzato

Piano Didattico Personalizzato ISTITUTO PROFESSIONALE PER I SERVIZI SOCIO SANITARI GALVANI IODI Reggi Emilia Via Canalina, 21 tel. 0522 325711- fax 0522 294233 Internet: www.galvaniidi.it mail:reri090008@pec.istruzione.it - Cdice fiscale:

Dettagli

VADEMECUM INCLUSIONE

VADEMECUM INCLUSIONE www.ictramnti.gv.it Autnmia Sclastica n. 24 Istitut Cmprensiv Statale G. Pascli Via Orsini - 84010 Plvica - Tramnti (SA) - Tel e Fax. 089876220 - C.M. SAIC81100T - C.F. 80025250657 Email :saic81100t@istruzine.it-

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO LUIGI CAPUANA MINEO PROGETTO BELLI DENTRO E BELLI FUORI MANGIANDO SANO E CORRETTO

ISTITUTO COMPRENSIVO LUIGI CAPUANA MINEO PROGETTO BELLI DENTRO E BELLI FUORI MANGIANDO SANO E CORRETTO ISTITUTO COMPRENSIVO LUIGI CAPUANA MINEO PROGETTO BELLI DENTRO E BELLI FUORI MANGIANDO SANO E CORRETTO A. S. 2013-2014 CARATTERISTICHE DEL PROGETTO 1. Titl del prgett PROGETTO SALUTE Belli Dentr e Belli

Dettagli

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO G. MORANDI

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO G. MORANDI Minister dell Istruzine, dell Università e della Ricerca ISTITUTO COMPRENSIVO PIAZZA COSTA Piazza Andrea Csta 23-20092 Cinisell Balsam (MI) MIIC8AP009 C.F. 85007630156 e-mail: miic8ap009@istruzine.it PEC:

Dettagli

Prot.n. 6363 / 17-17 Jesolo, 12/10/2012 AVVISO PUBBLICO

Prot.n. 6363 / 17-17 Jesolo, 12/10/2012 AVVISO PUBBLICO Istitut Cmprensiv Statale Ital Calvin Jesl (VE) Piazza Mattetti, 12 - Cd. Mecc. VEIC81500D Cd. Fisc. 93020690272 0421-951186 - 0421-952901 VEIC81500D@istruzine.it - www.istitutcmprensivcalvin.it Prt.n.

Dettagli

Progettare l ambiente di apprendimento. Valorizzare l esperienza e le conoscenze degli alunni

Progettare l ambiente di apprendimento. Valorizzare l esperienza e le conoscenze degli alunni Rendiam prduttive le riunini Per prgettare un mdell di scula: un apprcci culturale e filsfic un elabrazine pedaggica una prgettazine didattica frti cnscenze disciplinari L autnmia è: respnsabilità innvazine

Dettagli

LICEO STATALE Carlo Montanari Scienze Umane - Scienze Umane Economico Sociale Musicale

LICEO STATALE Carlo Montanari Scienze Umane - Scienze Umane Economico Sociale Musicale LICEO STATALE Carl Mntanari Scienze Umane - Scienze Umane Ecnmic Sciale Musicale Vicl Stimate n. 4 Tel. 045/8007311 Fax 045/8030091 37122 VERONA E-mail: inf@licemntanari.it C.F. 80011840230 Sit web: www.licemntanari.it

Dettagli

PIANO TRIENNALE DELL OFFERTA FORMATIVA

PIANO TRIENNALE DELL OFFERTA FORMATIVA Minister dell Istruzine, dell Università e della Ricerca Istitut Cmprensiv Statale di Merate via Manzni, 43 23807 Merate (LC) CF 94018900137 Tel. 039 9902016 segreteria@cmprensivmerate.it - LCIC81800E@pec.istruzine.it

Dettagli

SALUTE GLOBALE ED EQUITA' IN SALUTE

SALUTE GLOBALE ED EQUITA' IN SALUTE SALUTE GLOBALE ED EQUITA' IN SALUTE GLI STRUMENTI DELL'OPERATORE SANITARIO PER LA TUTELA DELLA SALUTE, DI TUTTI Nel 2008 l OMS ha presentat i lavri cnclusivi della Cmmissine sui Determinanti Sciali di

Dettagli

Comunità di pratica Newsletter n 6 del 12/06/2015

Comunità di pratica Newsletter n 6 del 12/06/2015 Cmunità di pratica Newsletter n 6 del 12/06/2015 LA RELAZIONE CONCLUSIVA PERCHÉ UNA PIATTAFORMA PER LA DIDATTICA? IL MANDATO DEL COLLEGIO Cn l individuazine della Funzine strumentale per l us dell infrmatica

Dettagli

Comprende quindi,suddivisi in aree, attività e progetti che la scuola attua anche in collaborazione con altre agenzie formative e esperti.

Comprende quindi,suddivisi in aree, attività e progetti che la scuola attua anche in collaborazione con altre agenzie formative e esperti. Istitut Cmprensiv San Cascian V.P. LA PROGETTAZIONE EXTRACURRICOLARE Rappresenta un integrazine alla prgettazine curriclare, vlta a ptenziare l fferta frmativa e a valrizzare le risrse del territri. Cmprende

Dettagli

PIANO ANNUALE INCLUSIONE. a.s.2014/15

PIANO ANNUALE INCLUSIONE. a.s.2014/15 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI SIANO VIA SPINELLI 84088 SIANO (SA)-. 081/5181021-081/5181355 - C.F. 95140330655 e mail SAIC89800D@ISTRUZIONE.IT, SAIC89800D@PEC.ISTRUZIONE.IT, www.istitutcmprensivssian.gv.it

Dettagli

Scuola secondaria di 1 grado F. Malaguti Valsamoggia Anno scolastico 2014/2015 Programmazione per competenze Curricolo classi prime -tecnologia

Scuola secondaria di 1 grado F. Malaguti Valsamoggia Anno scolastico 2014/2015 Programmazione per competenze Curricolo classi prime -tecnologia Scula secndaria di 1 grad F. Malaguti Valsamggia Ann sclastic 2014/2015 Prgrammazine per cmpetenze Curricl classi prime -tecnlgia Traguardi per l svilupp delle cmpetenze al termine della scula secndaria

Dettagli

LA FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA

LA FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA LA FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA STRUTTURA GENERALE DEI CORSI DI LAUREA E SISTEMA DEI "CREDITI" In base alla rifrma universitaria (D.M. 3.11.99 n. 509) l impegn dell studente (frequenza dei crsi e studi individuale)

Dettagli

MATEMATICA - CLASSE I. Obiettivi minimi di apprendimento matematica I. Competenze

MATEMATICA - CLASSE I. Obiettivi minimi di apprendimento matematica I. Competenze - CLASSE I Cmpetenze MATEMATICA Nucle tematic: il numer Utilizzare le tecniche e le prcedure del calcl aritmetic in N, rappresentandle anche in frma grafica. Rislvere i prblemi facend us delle perazini

Dettagli

LA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA NEI CASI DI DISTURBI SPECIFICI DELL APPRENDIMENTO

LA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA NEI CASI DI DISTURBI SPECIFICI DELL APPRENDIMENTO LA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA NEI CASI DI DISTURBI SPECIFICI DELL APPRENDIMENTO DEFINIZIONE NORMATIVA OBIETTIVO STRUMENTI VALUTAZIONE ITER ORGANIZZATIVO DEFINIZIONE disturbi relativi alle abilità dell apprendiment

Dettagli

Protocollo Accoglienza Alunni stranieri

Protocollo Accoglienza Alunni stranieri Minister dell Istruzine, dell Università e della Ricerca ISTITUTO COMPRENSIVO L. DA VINCI Cdice meccangrafic: VEIC87300D - C.F. 82011580279 Via Virgili n. 1-30173 MESTRE (VE) Tel. 041614863 http://www.iclenarddavincivenezia.gv.it/

Dettagli

Piano di Miglioramento (PDM)

Piano di Miglioramento (PDM) SCUOLA DELL INFANZIA, PRIMARIA, SCUOLA SECONDARIA PRIMO GRADO LICEO CLASSICO LICEO SCIENTIFICO ISTITUTO GESU -MARIA VIA FLAMINIA, 63 009 ROMA Tel. 06333722 fax 063322046 Mail: ist.gesu-maria@mclink.it

Dettagli

, progettati e realizzati in loco ricorrendo alle risorse umane presenti nelle strutture d Ateneo

, progettati e realizzati in loco ricorrendo alle risorse umane presenti nelle strutture d Ateneo PROGETTO FORMATIVO COMUNICAZIONE EFFICACE E GESTIONE DEL CONFLITTO NEL FRONT-OFFICE PREMESSA L rientament al cliente è una prergativa indispensabile per la crescita e la cmpetitività di un rganizzazine

Dettagli

Diritto di scelta, obbligo scolastico e frequenza Partecipazione, efficienza, trasparenza Libertà di insegnamento e aggiornamento del personale

Diritto di scelta, obbligo scolastico e frequenza Partecipazione, efficienza, trasparenza Libertà di insegnamento e aggiornamento del personale Scula Infanzia Cassin Via Arn 0776 270016 Scula Primaria G.D Annunzi Via Pascli 46 0776 21194 Scula Secndaria di I grad G. Di Biasi Via Bellini 1 077621730 CARTA DEI SERVIZI La Carta dei Servizi cstituisce

Dettagli

PIANO PER LA FORMAZIONE E L AGGIORNAMENTO

PIANO PER LA FORMAZIONE E L AGGIORNAMENTO PIANO PER LA FORMAZIONE E L AGGIORNAMENTO attività di aggirnament e frmazine in servizi dei dcenti. attività di frmazine in rete attività di frmazine dcenti in ann di prva attività di tircini Crsi universitari

Dettagli

ASSISTENTE FAMILIARE

ASSISTENTE FAMILIARE ALLEGATO 1 ASSISTENTE FAMILIARE DESCRIZIONE SINTETICA L Assistente familiare è una figura cn caratteristiche pratic-perative, la cui attività è rivlta a garantire assistenza a persne autsufficienti e nn,

Dettagli

LA VALUTAZIONE PREMESSA

LA VALUTAZIONE PREMESSA LA VALUTAZIONE PREMESSA La valutazine è un prcess fndamentale dell azine educativa della scula. Essa si attua cn mdalità diverse a secnda dell rdine di scula di riferiment, ma si basa su scelte di carattere

Dettagli

UNITÀ DI APPRENDIMENTO PER LA SCUOLA PRIMARIA MOVIMENTO E GUSTO CON L EQUILIBRIO GIUSTO! Comprendente:

UNITÀ DI APPRENDIMENTO PER LA SCUOLA PRIMARIA MOVIMENTO E GUSTO CON L EQUILIBRIO GIUSTO! Comprendente: UNITÀ DI APPRENDIMENTO PER LA SCUOLA PRIMARIA MOVIMENTO E GUSTO CON L EQUILIBRIO GIUSTO! Cmprendente: UDA PIANO DI LAVORO SCHEMA RELAZIONE INDIVIDUALE GRIGLIA DI VALUTAZIONE IC Rvig 3 - Insegnanti: Osti

Dettagli

Studio sulla vendita diretta con il coinvolgimento delle imprese agricole delle Marche ed attraverso il monitoraggio del progetto pilota VDO

Studio sulla vendita diretta con il coinvolgimento delle imprese agricole delle Marche ed attraverso il monitoraggio del progetto pilota VDO REGIONE MARCHE GIUNTA REGIONALE Studi sulla vendita diretta cn il cinvlgiment delle imprese agricle delle Marche ed attravers il mnitraggi del prgett pilta VDO Relazine di mnitraggi Rma, 31 gennai 2012

Dettagli

Accordo Stato Regioni sui percorsi di istruzione e formazione professionale

Accordo Stato Regioni sui percorsi di istruzione e formazione professionale Accrd Stat Regini sui percrsi di istruzine e frmazine prfessinale Scheda riassuntiva dei cntenuti principali dell'accrd IL QUADRO NORMATIVO DI RIFERIMENTO 1. Nrmativa statale: Il Cap III del D. Lgs. 226/05

Dettagli

STUDIO DI CONSULENZA ARCHEOLOGICA

STUDIO DI CONSULENZA ARCHEOLOGICA STUDIO DI CONSULENZA ARCHEOLOGICA PROGETTO LA BIBLIOTECA CHE VORREI Labratri di lettura (40 re) Prpnente: Studi di Cnsulenza Archelgica Via Piave n 24-73059 UGENTO (Lecce) e-mail: inf@archestudi.cm Premessa

Dettagli

E l arte suprema dell insegnante, risvegliare la gioia della creatività e della conoscenza Albert Einstein

E l arte suprema dell insegnante, risvegliare la gioia della creatività e della conoscenza Albert Einstein Lice Classic - Lice Artistic - Lice Scientific - I.P.S.I.A. E l arte suprema dell insegnante, risvegliare la giia della creatività e della cnscenza Albert Einstein Ann Sclastic: 2013/2014 1 Lice Classic

Dettagli

VISTO l art. 25 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n.165 commi 1.2.3;

VISTO l art. 25 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n.165 commi 1.2.3; I.C. VIA PALMIERI TOIC88300Q -TOIC88300Q@istruzine.it Via Palmieri 58 10138 TORINO Tel. n. 011/4476070 - fax n. 011/4476164 Prt. N. 4320 A1b Trin, 10/09/2015 Agli Insegnanti del COLLEGIO DOCENTI p.c. al

Dettagli

PROGETTO RECUPERO DELLE DIFFICOLTA DI LETTURA E SCRITTURA

PROGETTO RECUPERO DELLE DIFFICOLTA DI LETTURA E SCRITTURA ann sclastic 2007-2008 PROGETTO RECUPERO DELLE DIFFICOLTA DI LETTURA E SCRITTURA Scula Media classi Prime, Secnde e Terze (applicazine del Metd FEUERSTEIN) 1 MOTIVAZIONE E BISOGNI Il Cllegi dei Dcenti,

Dettagli

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE P.ALDI - GROSSETO SEZIONE LICEO SCIENTIFICO

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE P.ALDI - GROSSETO SEZIONE LICEO SCIENTIFICO ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE P.ALDI - GROSSETO SEZIONE LICEO SCIENTIFICO PROGRAMMAZIONE CLASSI PRIME ANNO SCOLASTICO 2013/2014 MATERIA: MATEMATICA ED INFORMATICA Test: MATEMATICA.BLU vl.1 Autri :BERGAMINI-TRIFONE-BAROZZI

Dettagli

Caselli Marconi Monna Agnese

Caselli Marconi Monna Agnese PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO Ann Sclastic 2014-15 Scula secndaria ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE CASELLI VIA ROMA 67-53100 SIENA -TEL:0577-40394 www.istitutprfessinalecaselli.it Caselli - GRUPPO ASSISTENZA

Dettagli

N. Alunno: VALUTAZIONE INIZIALE/INTERMEDIA/FINALE- ved. Descrittori

N. Alunno: VALUTAZIONE INIZIALE/INTERMEDIA/FINALE- ved. Descrittori DESCRITTORI/INDICATORI DI VALUTAZIONE SCUOLA PRIMARIA GRIGLIA DI RILEVAZIONE iniziale, intermedia e finale. N. Alunn: VALUTAZIONE INIZIALE/INTERMEDIA/FINALE- ved. Descrittri COMPETENZE Cmunicazine verbale

Dettagli

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO SCUOLA PRIMARIA

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO SCUOLA PRIMARIA Scula dell Infanzia Primaria Secndaria 1 Grad Via San Bernard, 10 29017 Firenzula d Arda www.istitutcmprensivfirenzula.gv.it Email: pcic818008@istruzine.it Pec.:pcic818008@pec.istruzine.it PIANO DIDATTICO

Dettagli

CURRICOLO DI ITALIANO Classe seconda Scuola Secondaria di primo grado

CURRICOLO DI ITALIANO Classe seconda Scuola Secondaria di primo grado A S C O L T A R E padrneggiare le abilità di ascltare; sfruttare tali abilità per acquisire una piena cmpetenza testuale e cmunicativa CURRICOLO DI ITALIANO Classe secnda Scula Secndaria di prim grad INDICATORI

Dettagli

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO per alunno con Disturbo Specifico dell Apprendimento (DSA)

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO per alunno con Disturbo Specifico dell Apprendimento (DSA) Minister dell'istruzine, dell Università e della Ricerca ISTITUTO COMPRENVO RITA LEVI-MONTALCINI Via Pusterla,1 25049 Ise (Bs) C.F.80052640176 www.icise.gv.it e-mail: BC80300R@ISTRUZIONE.IT e-mail: BC80300R@PEC.ISTRUZIONE.IT

Dettagli

LICEO STATALE Carlo Montanari

LICEO STATALE Carlo Montanari LICEO STATALE Carl Mntanari Scienze Umane - Scienze Umane Ecnmic Sciale Musicale Vicl Stimate n. 4 37122 VERONA C.F. 80011840230 Tel. 045/8007311 Fax 045/8030091 E-mail: inf@licemntanari.it Sit web: www.licemntanari.it

Dettagli

PROGETTO DI EDUCAZIONE ALLA SICUREZZA

PROGETTO DI EDUCAZIONE ALLA SICUREZZA Ann Sclastic 2013-2014 PROGETTO DI EDUCAZIONE ALLA SICUREZZA PERCORSO DIDATTICO SCUOLA PRIMARIA FINALITA : Acquisire una miglire cnscenza del territri e dei rischi presenti in ess, al fine di predisprre

Dettagli

CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD

CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD Tip Ente: Cmune Uffici: Relazini cn il Pubblic Servizi: Assistenza Dmiciliare INDICE Smmari 1 OGGETTO E CONTENUTI... 3 1.1 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO OGGETTO DI CUSTOMER

Dettagli

Prot.n. 7028 del 20/10/2014 Melfi, 20/10/2014 AVVISO PUBBLICO. Bando pubblico per il reclutamento di esperti esterni. anno scolastico 2014/2015

Prot.n. 7028 del 20/10/2014 Melfi, 20/10/2014 AVVISO PUBBLICO. Bando pubblico per il reclutamento di esperti esterni. anno scolastico 2014/2015 Prt.n. 7028 del 20/10/2014 Melfi, 20/10/2014 AVVISO PUBBLICO Band pubblic per il reclutament di esperti esterni ann sclastic 2014/201 Oggett: Reclutament esperti esterni Prgett Cambridge - insegnament

Dettagli

Promoform Ente di Formazione Professionale

Promoform Ente di Formazione Professionale E DELLE POLITICHE Prmfrm Ente di Frmazine Prfessinale CORSO DI QUALIFICA PER TECNICO DELLA PROGETTAZIONE E ORGANIZZAZIONE DI MANIFESTAZIONI CONGRESSUALI, FIERE, CONVEGNI Denminazine crs N. re N. allievi

Dettagli

Gli interventi dell AUSL in integrazione con i Servizi Sociali in materia di tutela dei minori e degli adolescenti

Gli interventi dell AUSL in integrazione con i Servizi Sociali in materia di tutela dei minori e degli adolescenti PROMOZIONE E PROTEZIONE DEI DIRITTI DELL INFANZIA E DELL ADOLESCENZA Incntr cn il Garante dell Emilia-Rmagna Reggi Emilia e Mdena Mdena 11 giugn 2015 Gli interventi dell AUSL in integrazine cn i Servizi

Dettagli

Licei Costanza Varano Camerino

Licei Costanza Varano Camerino Licei Cstanza Varan Camerin SCHEDA PER L'ANALISI DELLA DOMANDA Prima Parte (a cura dell studente-diplmat, in mdalità assistita) 1. DATI PERSONALI (per studenti/diplmati) Nme e Cgnme studente Lug e data

Dettagli

ORGANIZZAZIONE FORMATIVA. III ANNO - recupero -

ORGANIZZAZIONE FORMATIVA. III ANNO - recupero - 1 DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE, DEI BENI CULTURALI E DEL TURISMO CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA Ann accademic 2013/14 ORGANIZZAZIONE FORMATIVA III ANNO - recuper - Indirizz

Dettagli

"La figura professionale dell'assistente familiare"

La figura professionale dell'assistente familiare "La figura prfessinale dell'assistente familiare" Art. 1 - Figura prfessinale e prfil. 1. È individuata la figura prfessinale dell assistente familiare. 2. L assistente familiare è l peratre che, a seguit

Dettagli

Prot. N. Ai responsabili di plesso di Scuola dell Infanzia Scuola Primaria Scuola Secondaria di primo grado A tutti i docenti

Prot. N. Ai responsabili di plesso di Scuola dell Infanzia Scuola Primaria Scuola Secondaria di primo grado A tutti i docenti ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE Giuseppe GARIBALDI Via delle Rimembranze n. 72 81058 VAIRANO PATENORA (CE) 0823 985250 D.S. 0823 643210 /0823 643907 - Fax 0823/985250 C.F. 95003860616 < ceic885003@istruzine.it

Dettagli

ALOT - Agenzia della Lombardia Orientale per i Trasporti e la Logistica Società Consortile a Responsabilità Limitata AVVISO PUBBLICO

ALOT - Agenzia della Lombardia Orientale per i Trasporti e la Logistica Società Consortile a Responsabilità Limitata AVVISO PUBBLICO ALOT - Agenzia della Lmbardia Orientale per i Trasprti e la Lgistica Scietà Cnsrtile a Respnsabilità Limitata AVVISO PUBBLICO ALOT - Agenzia della Lmbardia Orientale per i Trasprti e la Lgistica è una

Dettagli

1. REQUISITI PER BENEFICIARE DEI VOUCHER 2. CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DEI VOUCHER SETTIMANALI

1. REQUISITI PER BENEFICIARE DEI VOUCHER 2. CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DEI VOUCHER SETTIMANALI Allegat C alla delibera di Giunta Cmunale n ----- del ------- CRITERI E MODALITA DI ASSEGNAZIONE ALLE FAMIGLIE DI 100 VOUCHER SETTIMANALI A PARZIALE COPERTURA DEL COSTO PER LA FREQUENZA AI CENTRI ESTIVI

Dettagli

SCHEDA DI PRESENTAZIONE DEL PROGETTO MUSICA MAESTRO Scuola secondaria di I grado ANNO SCOLASTICO 2015/2016

SCHEDA DI PRESENTAZIONE DEL PROGETTO MUSICA MAESTRO Scuola secondaria di I grado ANNO SCOLASTICO 2015/2016 ALLEGATO 1 (scheda prgett aggiuntiv) Ann sclastic 2015/2016 Scula secndaria di I grad G. Mazzini ISTITUTO COMPRENSIVO CAMPAGNA CAPOLUOGO Scula Infanzia - Primaria e Secndaria di 1 grad Via Prvinciale per

Dettagli

M I N I S T E R O D E L L A P U B B L I C A I S T R U Z I O N E UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA LOMBARDIA

M I N I S T E R O D E L L A P U B B L I C A I S T R U Z I O N E UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA LOMBARDIA M I N I S T E R O D E L L A P U B B L I C A I S T R U Z I O N E UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA LOMBARDIA Direzine Generale UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE DI MILANO 1- SINTESI DELL INCONTRO DEL 19

Dettagli

Indicare le voci che risultano pertinenti alle attività dell ente e alle concrete modalità di tirocinio proposte

Indicare le voci che risultano pertinenti alle attività dell ente e alle concrete modalità di tirocinio proposte X Scietà sprtiva (campinat categria di appartenenza ) Centr fitness Centr sprtiv natatri/acquatic Centr riabilitativ/rieducativ Centr assistenziale per anziani, malati e disabili Ente sclastic Ente pubblic

Dettagli

PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA A.S. 2009/2010 LINEE ESSENZIALI

PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA A.S. 2009/2010 LINEE ESSENZIALI ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA DELL INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA DI PRIMO GRADO EDMONDO CAVICCHI Via Circnvallazine Levante, 61 - PIEVE DI CENTO(BO) Tel. 051 975001 Fax 051 973203 Cd. Fisc. 91153580377

Dettagli

PROGETTO: ADEGUAMENTO SITO INTERNET COMUNALE ALLE NORME W3C IN TEMA DI ACCESSIBILITA' ED USABILITA'

PROGETTO: ADEGUAMENTO SITO INTERNET COMUNALE ALLE NORME W3C IN TEMA DI ACCESSIBILITA' ED USABILITA' PROGETTO: ADEGUAMENTO SITO INTERNET COMUNALE ALLE NORME W3C IN TEMA DI ACCESSIBILITA' ED USABILITA' 1. Finalità Le ragini del prgett: Il sit internet del Cmune è stat realizzat nel 2002 nella sua attuale

Dettagli

COMUNE DI CISLIANO. Provincia di Milano LEVA CIVICA VOLONTARIA BANDO PER LA SELEZIONE DI 3 VOLONTARI NELL AREA AMBIENTE

COMUNE DI CISLIANO. Provincia di Milano LEVA CIVICA VOLONTARIA BANDO PER LA SELEZIONE DI 3 VOLONTARI NELL AREA AMBIENTE COMUNE DI CISLIANO Prvincia di Milan LEVA CIVICA VOLONTARIA BANDO PER LA SELEZIONE DI 3 VOLONTARI NELL AREA AMBIENTE PREMESSA La crisi che sta investend il mnd del lavr determina l aument della fascia

Dettagli

CTRH - Centro Risorse Territoriale per l Handicap ACCORDO DI RETE

CTRH - Centro Risorse Territoriale per l Handicap ACCORDO DI RETE AMBITO TERRITORIALE: MILANO CENTRO-SUD ZONE 1-4-5 ACCORDO DI RETE RETE TERRITORIALE PER L INTEGRAZIONE SCOLASTICA DEGLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI ANNI SCOLASTICI 2012/2013 2013/2014 2014/2015 AMBITO TERRITORIALE:

Dettagli

1. CHE COS È LA CARTA DEI SERVIZI

1. CHE COS È LA CARTA DEI SERVIZI CARTA DEI SERVIZI 1. CHE COS È LA CARTA DEI SERVIZI 2. PRESENTAZIONE 3. SERVIZI FORNITI E AREE DI INTERVENTO 4. I PRINCIPI FONDAMENTALI 5. TUTELA E VERIFICA 6. DATI DELLA SEDE 1. CHE COS È LA CARTA DEI

Dettagli

Prot. n 1037 B/17 Acquaviva delle Fonti, 23/02/2015

Prot. n 1037 B/17 Acquaviva delle Fonti, 23/02/2015 DIREZIONE DIDATTICA STATALE 1 CIRCOLO DE AMICIS P.zza Di Vagn, 18 70021 ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA) Tel. 080-761314 Fax 080 3051357 www.deamicis.gv.it. e-mail BAEE03600L@ISTRUZIONE.IT BAEE03600L@PEC.ISTRUZIONE.IT

Dettagli

SCUOLA MADRE CABRINI. Via Artisti, 4 10124 Torino Tel. 011-835858 Fax 011-0133247 e-mail: cabrini.to@tin.it www. istitutocabrinitorino.

SCUOLA MADRE CABRINI. Via Artisti, 4 10124 Torino Tel. 011-835858 Fax 011-0133247 e-mail: cabrini.to@tin.it www. istitutocabrinitorino. SCUOLA MADRE CABRINI Via Artisti, 4 10124 Trin Tel. 011-835858 Fax 011-0133247 e-mail: cabrini.t@tin.it www. istitutcabrinitrin.it ESTRATTO DEL P.O.F. SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO 2015-2016 PROGETTO EDUCATIVO

Dettagli

POLITICA DELLA SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO

POLITICA DELLA SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO Manuale e dcumenti Dcumenti per la sicurezza Prcedure Gestinali Mdulistica Gestinali DISTRIBUZIONE CONTROLLATA Revisine Data Funzini e nminativi R-SGSL RSPP MC RLS PREP 00 20/10/14 Beltramelli Marc Campini

Dettagli

CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD. Tipo Ente: Comune. Ufficio: Servizi sociali

CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD. Tipo Ente: Comune. Ufficio: Servizi sociali CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD Tip Ente: Cmune Uffici: Servizi sciali Servizi: Centr sciale terza età INDICE Smmari 1 OGGETTO E CONTENUTI... 3 1.1 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO OGGETTO DI CUSTOMER SATISFACTION...

Dettagli

il Dirigente Scolastico dispone quanto segue

il Dirigente Scolastico dispone quanto segue Prt. n. 3096 Bari, 31 lugli 2014 Oggett: Integrazine cn rettifica e prrga dei termini del Band per la selezine di ESPERTI e TUTOR finalizzat a istituire un ALBO per l attuazine delle azini di FORMAZIONE

Dettagli

Patto Educativo di Corresponsabilità

Patto Educativo di Corresponsabilità Patt Educativ di Crrespnsabilità Ann Sclastic 2015/16 Istitut Cmprensiv E IBSEN Casamiccila Terme ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE E. IBSEN CASAMICCIOLA TERME Viale Paradisiell, 10-80074 Casamiccila Terme

Dettagli

Prot. n. 3219 / CTP Imperia, 02/10/2013 BANDO PER LA RICERCA DI ESPERTI ESTERNI. Il Dirigente Scolastico

Prot. n. 3219 / CTP Imperia, 02/10/2013 BANDO PER LA RICERCA DI ESPERTI ESTERNI. Il Dirigente Scolastico CENTRO TERRITORIALE PERMANENTE PER L ISTRUZIONE E LA FORMAZIONE IN ETA ADULTA Viale Rimembranze, 31 18100 IMPERIA Tel. e Fax 0183/ 60876 - e-mail imic80900@istruzine.it Prt. n. 3219 / CTP Imperia, 02/10/2013

Dettagli

SCUOLA CAPOFILA AREA VALDINIEVOLE 2 CIRCOLO DIDATTICO PESCIA

SCUOLA CAPOFILA AREA VALDINIEVOLE 2 CIRCOLO DIDATTICO PESCIA Azienda U.S.L. 3 Zna di Pistia Unità Funzinale Salute Mentale Infanzia e Adlescenza Via Curtatne e Mntanara n 54 SCUOLA CAPOFILA AREA VALDINIEVOLE 2 CIRCOLO DIDATTICO PESCIA PROGETTO SCOleDIpistia Scprire

Dettagli

RELAZIONE AL PROGRAMMA ANNUALE ANNO 2015

RELAZIONE AL PROGRAMMA ANNUALE ANNO 2015 45011 Adria (R) Adria, 13 febbrai 2015 RELAZIONE AL PROGRAMMA ANNUALE ANNO 2015 Il Prgramma Annuale dell'iis Clmb di Adria assume valenza di dcument cntabile annuale (articl 2 del decret Interministeriale

Dettagli

Tutti a scuola almeno fino a 16 anni

Tutti a scuola almeno fino a 16 anni Tutti a scula almen fin a 16 anni LE BUONE PRATICHE: BIENNIO UNITARIO SUBITO L Esperienza dell ITIS Cbianchi di Verbania raccntata da Guid Bschini Nell ann 1886 venne fndata a Intra cittadina del Lag Maggire

Dettagli

Prot. n. 10985/U Prot. n. 59168/DB1507 Torino, 30 ottobre 2009 Circ. Reg. nr. 326

Prot. n. 10985/U Prot. n. 59168/DB1507 Torino, 30 ottobre 2009 Circ. Reg. nr. 326 Minister dell Istruzine dell Università e Uffici Sclastic Reginale per il Piemnte Direzine Generale Assessrat all Istruzine e Frmazine Prfessinale Prt. n. 10985/U Prt. n. 59168/DB1507 Trin, 30 ttbre 2009

Dettagli

ANDIAMO A SCUOLA... Istituto Comprensivo di Bernareggio Scuola primaria Aicurzio Bernareggio - Villanova

ANDIAMO A SCUOLA... Istituto Comprensivo di Bernareggio Scuola primaria Aicurzio Bernareggio - Villanova ANDIAMO A SCUOLA... Istitut Cmprensiv di Bernareggi Scula primaria Aicurzi Bernareggi - Villanva IL NOSTRO ISTITUTO L istitut Cmprensiv di Bernareggi è cstituit dalle seguenti scule: scula dell infanzia

Dettagli

Turismo. Chi è? Cosa studia? Biennio. Triennio. Le lingue straniere

Turismo. Chi è? Cosa studia? Biennio. Triennio. Le lingue straniere ITS S. Bandini Siena Indirizz Turism pag. 1/5 Turism Chi è? Eredita il vecchi crs per Perit Turistic Il Diplmat nel Turism ha cmpetenze specifiche nel cmpart delle imprese del settre turistic e cmpetenze

Dettagli

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO per alunni con diagnosi DSA

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO per alunni con diagnosi DSA LICEO GINNASIO STATALE G. B. BROCCHI Classic Linguistic - delle Scienze Sciali Scientific - Scientific/Tecnlgic fndat nel 1819 Allegat alla PROGRAMMAZIONE DEL CONSIGLIO DI CLASSE PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO

Dettagli

E.mail: info@dadaconsulting.com www.dadaconsulting.com

E.mail: info@dadaconsulting.com www.dadaconsulting.com Criteri di qualificazine dei frmatri di salute e sicurezza Decret iintermiiniisteriialle 6 marz 2013 E.mail: inf@dadacnsulting.cm www.dadacnsulting.cm e VISTO il decret legislativ 9 aprile 2008, n. 81,

Dettagli

-Documenti sanitari relativi alle vaccinazioni obbligatorie : - Antipoliomelitica - Antidiftatetanica - Antiepatite virale B

-Documenti sanitari relativi alle vaccinazioni obbligatorie : - Antipoliomelitica - Antidiftatetanica - Antiepatite virale B LICEO SCIENTIFICO L. DA VINCI TREVISO STUDENTI STRANIERI : INSERIMENTO NELLE SCUOLE ITALIANE IN ETA DI OBBLIGO SCOLASTICO ISCRITTI ALLA CLASSE CORRISP.te ALL ETA ANAGRAFICA salv che il C.D. deliberi diversamente

Dettagli

INFORMAZIONI GENERALI. Apprendere la struttura grammaticale di una lingua "straniera" che permette

INFORMAZIONI GENERALI. Apprendere la struttura grammaticale di una lingua straniera che permette ENTE NAZIONALE SORDI SEZIONE DI PISA INFORMAZIONI GENERALI!" Obiettivi dei crsi di LIS: Apprendere la struttura grammaticale di una lingua "straniera" che permette l interazine e la cmunicazine tra le

Dettagli

Codice di autodisciplina e regolamentazione per l adesione al Progetto Qualità dei servizi turistici della Provincia di Palermo. Agriturismo.

Codice di autodisciplina e regolamentazione per l adesione al Progetto Qualità dei servizi turistici della Provincia di Palermo. Agriturismo. Cdice di autdisciplina e reglamentazine per l adesine al Prgett Qualità dei servizi turistici della Prvincia di Palerm Agriturism Premess Che l A.A.P.I.T di Palerm in cllabrazine cn l Università di Palerm,

Dettagli

QUANDO E DOVE. Segreteria organizzativa: info@nuoviscenarisrl.eu, tel. 342 0946344 e 393 1501613 W W W. N U O V I S C E N A R I S R L.

QUANDO E DOVE. Segreteria organizzativa: info@nuoviscenarisrl.eu, tel. 342 0946344 e 393 1501613 W W W. N U O V I S C E N A R I S R L. UNIVERSITÀ DIFFUSA PROGETTO DI FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO PERMANENTE in cllabrazine cn QUANDO E DOVE I Edizine della Summer Schl di Eurprgettazine per l ecnmia sciale, dal 16 al 20 settembre 2013, nell

Dettagli