Linfomi, guarire si può Invadono i nodi linfatici, ma anche

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Linfomi, guarire si può Invadono i nodi linfatici, ma anche"

Transcript

1 Periodico dell Associazione Italiana contro le Leucemie - Linfomi e Mieloma Palermo ANNO XII - NUMERO 3 - GIUGNO 2010 Linfomi, guarire si può Invadono i nodi linfatici, ma anche il midollo osseo, la milza, il fegato, il polmone, lo stomaco, la pelle, il cervello, tutti gli organi e i tessuti possono essere interessati. I linfomi costituiscono un gruppo di neoplasie maligne complesso dal punto di vista anatomo-clinico con strategia terapeutica in costante evoluzione. L incidenza della malattia è aumentata negli ultimi 50 anni del 150%, con una più alta incidenza tra i maschi e nella razza bianca. In Italia si contano circa nuovi casi annui di linfomi. Di questi sono linfomi non Hodgkin e circa linfomi di Hodgkin. L aumento della patologia si osserva anche in Sicilia con circa nuovi casi all anno. A fronte di questa crescita dell incidenza, la mortalità è ridotta. Segno dei continui progressi della ricerca. Oggi, se adeguatamente trattati, i pazienti con linfoma di Hodgkin guariscono dal 70 al 90% dei casi, mentre i pazienti con linfoma non Hodgkin ottengono la guarigione nel 50-70% dei casi. Fondamentale nella cura dei linfomi, negli ultimi dieci anni, è l impiego degli anticorpi monoclonali, che agiscono su un antigene specifico presente nella cellula neoplastica, scatenando una reazione immunologia che provoca la distruzione della massa neoplastica. Il capostipite di questa classe di farmaci è il Rituximab, anticorpo monoclonale anti CD20, che associato alla chemioterapia ha aumentato notevolmente la remissione completa della malattia. Nel corso degli ultimi anni numerosi altri nuovi anticorpi monoclonali sono stati messi a punto, non ancora in commercio ma in corso di sperimentazione anche a Palermo. Ai risultati raggiunti è stata dedicata la quarta conferenza internazionale su Innovative Therapies for Lymphoid Malignancies. Particolare attenzione è rivolta ai nuovi anti CD20 umanizzati, che negli studi preclinici hanno dimostrato un profilo di efficacia significativamente maggiore rispetto al Rituximab, con tossicità sovrapponibile. Si tratta dell Ofatumumab, del GA- 101 e del Galiximab, maggiormente efficaci perché permettono una diversa modalità di interazione tra l anticorpo e l antigene. L obiettivo è quello di trovare un trattamento individualizzato per ciascun malato, più anticorpi monoclonali per i vari antigeni, ossia curare la malattia senza danneggiare il malato. Alessandra Turrisi SOMMARIO Vi raccontiamo. Tutti i successi del bilancio 2009 Concerti al Forum per aiutare Ail pag. 2-3 Passi avanti. Le sfide del Centro linfomi Scienziati a confronto sulle terapie: conferenza internazionale a Palermo pag. 4-5 Facciamo i conti. Anno d oro per stelle e uova, vendite aumentate del 12 per cento pag. 6-7 Un azione della partita per la vita tra medici e pazienti, in occasione del convegno internazionale sui linfomi che si è svolto a Palermo L obiettivo. Sbarca a Palermo l Itaca day. pag. 8 AIL NEWS PALERMO Giugno 2010 PAG. 1

2 Vi raccontiamo Borse di studio, assistenza, formazione: tutti gli obiettivi raggiunti col bilancio 2009 Nuovi investimenti per migliorare il servizio dell Ematologia del Cervello, potenziamento delle cure domiciliari, finanziamento di borse di studio, formazione dei volontari e riorganizzazione della casa di accoglienza per le famiglie dei malati di leucemia. Sono i successi nascosti tra le cifre del bilancio 2009 dell Ail Palermo, approvato durante l assemblea che si è svolta al Conservatorio Vincenzo Bellini Eletti i vertici di Ail di Palermo. Grazie alle campagne di vendita delle stelle di Natale e delle uova di Pasqua, il bilancio si è chiuso con un avanzo di gestione di euro. E anche il 2010 lascia ben sperare, se le vendite dell ultima campagna delle uova di Pasqua sono aumentate di quali il 12% rispetto all anno scorso. In particolare, durante il 2009, anche grazie a numerose iniziative spontanee di sostegno, è stato ristrutturato l ambulatorio della divisione di Ematologia, dotandolo di servoscala elettrico e di una pensillina; sono state erogate sei borse di studio; è stata completata l informatizzazione dell Ematologia; è stata riorganizzata Casa Ail; è aumentato il numero di pazienti seguiti con assistenza domiciliare; sono stati organizzati corsi di formazione per i volontari e manifestazioni culturali e scientifiche, fra cui i due eventi per festeggiare i 15 anni di Ail a Palermo. Ale. Tu. Il presidente di Ail Palermo, Pino Toro, insieme con Salvatore Limuti e Graziella Caraccio Durante la serata al Conservatorio, sono stati rinnovati anche gli organismi direttivi di Ail Palermo. Rieletti il presidente Pino Toro, il tesoriere Salvatore Limuti e il segretario Graziella Caraccio. Entrano nel nuovo consiglio di amministrazione Nino Salerno, Rino Alessi, Rosario Quattrocchi e Salvatore La Spisa; riconfermati i consiglieri Carlo Campanella, Silvana Carraffa, Salvatore Sammartino, Silvana Seminerio; past president Francesco Pisa. Il nuovo collegio dei revisori dei conti è composto da Valerio Rizzo, presidente, Giuseppe Lo Grande e Marco Giordano. L incontro, che si è concluso con un concerto dell orchestra di ottoni Sicylian philarmonic brass del Conservatorio, diretta da Salvatore Piazza, è servito anche a ufficializzare un rapporto di collaborazione tra l Ail Palermo e il conservatorio, per nuove iniziative di solidarietà. Dobbiamo batterci ha sottolineato il presidente Pino Toro affinché nell ematologia in Sicilia ci possa essere una rete in grado di rispondere alle esigenze del territorio, di migliorare la qualità e l efficienza dei servizi ai malati. Quadrimestrale d informazione dell AIL Palermo Anno XII - n 3 - Giugno 2010 Autorizzazione del Tribunale di Palermo n. 14 del 18/19 maggio 1999 Direttore: Giuseppe Toro Direttore responsabile: Alessandra Turrisi Progetto grafico: Excalibur s.r.l. Fotografie: Gigi Petyx Stampa: DPS Italia - PAG. 2 AIL NEWS PALERMO Giugno 2010

3 La solidarietà scocca Ora! Per Ora L Ail è stata invitata dal Conservatorio Vincenzo Bellini di Palermo a partecipare al progetto Ora! Per Ora al fine di condividere valori, come l importanza della cultura musicale e la sua qualità al servizio della solidarietà sociale. Ora! Per Ora è un progetto di fund raising che mira a sostenere, proprio attraverso la musica, le attività di volontariato dell Ail. L importanza e l innovazione di questo progetto sono legate alla possibilità di offrire una nuova modalità di fruizione dello spettacolo, facendo musica in modo diverso e soprattutto in luoghi non convenzionali, così da valorizzare artisti e musicisti siciliani, in un clima di solidarietà e di grande sensibilità. In quest ottica il Conservatorio Vincenzo Bellini, diretto dal maestro Carmelo Caruso, ha iniziato la collaborazione con Ail, condividendone l importante missione di solidarietà e sensibilizzazione. Il progetto Ora! Per Ora, coordinato da Roberto Cuccia, offre la possibilità di divulgare in modo innovativo questo importante messaggio, in quanto riconosce il valore sociale della musica in rapporto ai grandi temi etici, culturali, civili e ambientali, e allo stesso tempo permetterà di raccogliere fondi per l acquisto di un pulmino per l Ail a sostegno dei malati. Una delle esbizioni al centro commerciale Forum, organizzate in collaborazione col Conservatorio Vincenzo Bellini di Palermo Partner del progetto è il centro commerciale Forum di Palermo che mette a disposizione degli artisti e dei volontari lo spazio per le esibizioni e per la raccolta fondi, che è finalizzata al l acquisto di un pulmino per il trasporto dei pazienti dalla provincia al centro di ematologia di Palermo. Domenica 30 maggio il Forum si è trasformato in un insolito palcoscenico in cui diversi artisti, dalla mattina alla sera, hanno allietato gli ospiti del centro commerciale a suon di musica e ritmo di danza. Le esibizioni sono state rivolte ad ogni tipo di pubblico: per gli amanti della musica classica le note di Chopin, Brahms, Gershwin sono state eseguite da Luna Sanfratello, Four Brass e Fever Quartet sotto la guida del Maestro Luna; i balli caraibici e la musica jazz sono stati eseguiti da Axe Baiha e da Jazz Lab Project. Qualche sorriso è stato strappato dai clown di Progetto Sorriso. Saremo presenti col progetto Ora! Per Ora insieme col Conservatorio sempre al Forum nei prossimi mesi. I prossimi appuntamenti nei giorni 27 giugno, 11 luglio, 5 e 12 settembre, 10 ottobre, 7 novembre, 5 e 12 dicembre. Vi aspettiamo numerosi! Angela Catanese AIL NEWS PALERMO Giugno 2010 PAG. 3

4 Passi avanti Centro linfomi, riferimento per circa 800 pazienti all anno Caterina Patti, responsabile del Centro linfomi I linfomi maligni sono una patologia di difficile inquadramento tassonomico e fenotipico. Per il loro trattamento e per la loro diagnosi è indispensabile un gruppo di lavoro di medici, biologi e tecnici esperti e motivati, oltre che un apporto bio-tecnologico vasto e costoso. L azienda ospedaliera V. Cervello di riferimento regionale per l emergenza di II livello ha da sempre una tradizione nella cura delle patologie del sistema emolinfatico con l unità operativa complessa di Ematologia nel contesto della quale dal 1999 è stato istituito il Centro linfomi per la diagnosi e cura di malattie linfoproliferative. Inizialmente è stato costituito da Caterina Patti in qualità di responsabile clinico e, grazie al contributo dell Ail, da 2 data managers, Alessandro Costa e Alessandro Mistretta, che hanno consentito la creazione di un registro linfomi. Il laboratorio di statistica annesso al Centro linfomi svolge la sua importante attività grazie al prezioso supporto dell Ail, che ha fornito non solo gli strumenti e gli arredi per il funzionamento, ma continua a sostenere le spese di gestione e del personale. Dal 1999 è attivo con due data base contenenti i dati prospettici di tutti i pazienti con linfoma non Hodgkin, Hodgkin e leucemia linfatica cronica diagnosticati nella nostra divisione. Ogni giorno vengono aggiornati i dati sulle nuove diagnosi, terapia e sul follow-up dei pazienti seguiti e viene aggiornato il file che ci connette con tutti i centri del GITIL (Gruppo di terapie innovative dei linfomi) e EBMT (European bone marrow transplantation). Il sempre crescente numero di pazienti che afferiva all istituzione ha reso necessario l implementazione A Palermo un équipe multidisciplinare e un laboratorio di statistica del personale sanitario e parasanitario che, sempre grazie all Ail, si è incrementato negli ultimi anni con altri 2 dirigenti medici, Monica Leone e Antonimo Mulè, e 2 collaboratori amministrativi, Alessia Vitrano e Patrizia D Anna. Inoltre il Centro ha la disponibilità di risorse e competenze biotecnologiche avanzate: biologia molecolare, citogenetica, citofluorimetria, immunoistochimica. Il Centro linfomi in atto è attivo 5 giorni a settimana, dalle 8 alle 16, con 3 medici e 5 infermieri (che condividono l attività del day hospital e dell ambulatorio). Gli accessi giornalieri sono in media di 40 pazienti, con un totale di accessi annui di circa 8800 giornate di presenza e di circa 800 pazienti trattati. Caterina Patti L équipe del Centro linfomi all interno dell unità operativa complessa di Ematologia degli ospedali riuniti Villa Sofia-Cervello PAG. 4 AIL NEWS PALERMO Giugno 2010

5 Nuove cure, scienziati mondiali a confronto A distanza di quattro anni dalla precedente, Caterina Patti e Rosanna Scimè, rispettivamente responsabile del Centro linfomi e responsabile dell Unità trapianti dell Ematologia degli Ospedali riuniti Villa Sofia- Cervello, e Corrado Tarella dell Universita di Torino hanno organizzato a Palermo, dal 27 al 30 maggio, al Mondello Palace Hotel, la quarta conferenza internazionale su Innovative Therapie for Lymphoid Malignancies, divenuta ormai punto di riferimento mondiale della ricerca e terapia sull argomento. Per questa edizione gli organizzatori hanno potuto avvalersi della consulenza scientifica di un advisory board, che include alcuni tra i principali scienziati nel settore, in particolare Riccardo Dalla Favera della Columbia University di New York, John Gribben del San Bartholomew di Londra e Alessandro M. Gianni dell istituto Tumori di Milano. Le conferenze internazionali sono nate con un preciso obiettivo: cercare di offrire l opportunità di un serrato e proficuo confronto tra la ricerca di base e applicazione clinica, nel campo della terapia dei linfomi. In effetti, queste conferenze di Palermo si stanno affermando come un appuntamento stabile, ove le ricerche più all avanguardia nel settore dei disordini linfoproliferativi vengono presentate, discusse e vagliate, nell ambito di un gruppo di esperti, che include biologi molecolari, immunologi, patologici e clinici, tra i più autorevoli a livello internazionale. Grazie a questa conferenza sono già nati, dopo il primo evento, rapporti di collaborazione scientifica internazionale tra il Gruppo italiano di terapie innovative nei linfomi e altri gruppi tra i più importanti al mondo. In particolare, estremamente interessante è uno studio sulla terapia del linfoma di Hodgkin localizzato, disegnato e condotto con il MD Anderson Cancer Center di Houston, intexas. Ca. Pa. La partita della vita Pazienti e medici in maglietta e calzoncini per la partita della vita. Si tratta di un appuntamento quasi annuale. Gli scopi sono molteplici. Intanto quello di trasferire ai pazienti l importanza della qualità della loro vita. Secondo obiettivo è quello simbolico della lotta attiva contro il linfoma, del raggiungere con forza e volontà la guarigione, così come fanno gli scienziati che nei loro laboratori o in clinica lottano ogni giorno per trovare soluzioni nuove contro questa malattia. Terzo è la possibilità di un confronto diretto con i ricercatori più esperti al mondo, per verificare attraverso un colloquio alla pari se le cure che hanno ricevuto sono state adeguate. Tra i medici hanno partecipato Riccardo dalla Favera, direttore della Columbia University di New York, e Anas Younes dell MD Anderson di Houston. Arbitro della partita il rettore dell Università Roberto Lagalla. Una sfida combattuta, vinta dagli ex malati ai rigori, 5 a 4. Ca. Pa. AIL NEWS PALERMO Giugno 2010 PAG. 5

6 Facciamo i conti Stelle e uova, anno coi fiocchi Vendite aumentate del 12% Carlo Campanella, responsabile del servizio gestionale dell Ail APalermo e dintorni sono circa 400 le persone, tra volontari e sostenitori Ail, che ogni anno, per ben due volte, si danno appuntamento per le raccolte fondi più importanti dell associazione: a dicembre con le stelle di Natale e a marzo con le uova di Pasqua. Le postazioni per la raccolta, sparse tra piazze della città e della provincia, chiese, scuole ed enti, variano da 100 a 150. L uovo di Pasqua Ail, essendo un prodotto tradizionalmente rivolto ai bambini, stimola l acquisto più delle stelle di Natale (circa il doppio); pertanto le scuole sono coinvolte solo per questa iniziativa e contribuiscono con il 20% circa del totale delle vendite complessive. Ogni campagna è preparata e implementata come una vera operazione di marketing, che va dall analisi dei dati delle campagne precedenti, alla gestione di tutto ciò che riguarda la distribuzione e la vendita. Tutto è realizzato dai volontari e sostenitori Ail, che mettono a disposizione entusiasmo, creatività, esperienza, tempo ed energie per raggiungere risultati sempre più importanti; ma con un costo individuale significativo, in termini di sacrifici e disagi. Analizziamo i risultati delle ultime due campagne: stelle 2009 e uova Nel dicembre 2009, in piena crisi economica, le previsioni di vendita delle stelle di Natale erano piuttosto pessimistiche; pertanto con una mirata strategia di marketing si è aumentato il numero delle postazioni (17 nuovi paesi e 5 nuove chiese), contribuendo in maniera decisiva alla vendita complessiva di stelle, con un incremento del 12,6% rispetto al Nel marzo 2010 è partita la campagna delle uova di Pasqua. Altri nuovi volontari, l ingresso di nove nuovi paesi (per un totale di 70) e belle giornate primaverili hanno determinato le condizioni ideali per un altro successo. Il risultato è stato una vendita complessiva di uova circa (+ 11,7% rispetto al 2009). Carlo Campanella Dona all Ail il tuo 5 per mille Devolvi il 5 per mille dell Irpef all Ail! E una buona azione che non ti costa nulla e che puoi fare con la tua dichiarazione dei redditi. Aiutare l Ail significa sostenere un attività che da quarant anni persegue obiettivi ambiziosi. Per destinare il 5 per mille all Ail bastano due semplici operazioni: porre la firma nel riquadro Sostegno del volontario e delle altre organizzazioni non lucrative di utilità sociale... ; riportare nell apposito spazio il codice fiscale Ail: Raccolta straordinaria alla Marinella Raccolta di fondi per Ail nella parrocchia San Ambrogio, nella zona di Marinella, a Palermo, il 12 e 13 giugno. Il promotore è Gianluca Ilardo, un giovane studente di Medicina, che ha sperimentato sulla sua pelle la malattia. Il mio essere qui è la testimonianza che grazie alle nuove cure e alle costanti ricerche si può piano piano uscire fuori da queste brutte malattie - racconta -. Anch io da circa 15 mesi mi sto curando. Non è facile per nessuno accettare e affrontare la malattia. Molti sono stati i momenti brutti. Ma dopo nove mesi lunghi di chemioterapia, la mia malattia è in remissione. Non sono ancora guarito, ma grazie alle nuove terapie, alla ricerca, so che posso sperare nella guarigione. Gianluca Ilardo, con il permesso del parroco padre Francesco Marti, ha portato avanti la raccolta. I fondi saranno impiegati per finanziare la ricerca, per migliorare la qualità delle cure, per continuare la realizzazione delle case Ail, per supportare l assistenza domiciliare. PAG. 6 AIL NEWS PALERMO Giugno 2010

7 STELLE DI NATALE 2009 Palermo. Nelle piazze vendute stelle, raccolti ,22 euro; davanti alle chiese vendute stelle, raccolti ,27 euro. Paesi del comprensorio di Termini Imerese (Aliminusa, Belmonte Mezzagno, Campofelice di Roccela, Castelbuono, Cerda, Finale di Pollina, Gratteri, Lascari, Misilmeri, Montemaggiore Belsito, Pollina, Sciara, Termini Imerese, Trabia, Ventimiglia,Villabate), vendute stelle, con ,30 euro di incasso. Altri paesi. In provincia di Palermo: Alia, Bagheria-Porticello, Borgetto, Caltavuturo, Campofiorito, Camporeale, Capaci, Carini, Castronovo, Cefalù, Contessa Entellina, Corleone, Ficarazzi, Ganci, Geraci Siculo, Giuliana, Godrano, Isola delle Femmine, Montelepre, Partinico, Petralia Soprana, Petralia Sottana, Piana degli Albanesi, Polizzi Generosa, Prizzi, Roccapalumba, S.Giuseppe Jato, S.Mauro Castelverde, Valledolmo, Villagrazia Carini. In provincia di Trapani: Alcamo, Castellammare, Castelvetrano, Custonaci, Marsala, Mazara, Paceco, Partanna, Salemi, Trapani, Valderice. In provincia di Agrigento: Menfi. Vendute stelle, con un incasso di ,75 euro. UOVA DI PASQUA 2010 Palermo. Nelle piazze vendute uova, con un incasso di circa 90 mila euro; davanti alle chiese uova, con un incasso di ,35 euro; nelle scuole uova, raccolti ,51 euro; in altri enti uova, con un incasso di Paesi del comprensorio di Termini Imerese (Aliminusa, Caccamo, Campofelice di Roccella, Castelbuono, Cerda, Ciminna, Finale, Lascari, Misilmeri, Montemaggiore, Pollina,Termini Imerese, Trabia, Vallelunga, Ventimiglia, Villabate), vendute uova e ,50 euro di incasso. Altri paesi. In provincia di Palermo: Alia, Balestrate, Bagheria, Blufi, Bompietro, Borgetto, Caltavuturo, Campofelice di F., Camporeale, Capaci, Carini, Campofiorito, Castellana, Castronovo, Cefalù, Collesano, Contessa Ent., Corleone, Ficarazzi, Gangi, Giardinello, Giuliana, Godrano, Isola delle Femmine, Lercara, Monreale, Palazzo Adriano, Partinico, Petralia Sop., Petralia Sott., Piana degli Alb., Polizzi Generosa, Prizzi, Roccamena, S.Mauro Castelverde, Sciara, Terrasini, Valledolmo, Villagrazia. In provincia di Trapani: Alcamo, Calatafimi, Castellammare, Castelvetrano, Custonaci, Marsala, Mazara del Vallo, Pantelleria, Partanna, Salemi, Trapani, Trappeto, Valderice. Enna. Vendute uova, incasso di ,70 euro. Ascoltare è curare Incontro allo Steri Curare la malattia, sapendo ascoltare il paziente. Per chi si prepara a diventare medico l approccio umano alla cura, la capacità di entrare in contatto con l altro sono qualità indispensabili. È la sollecitazione che l Ail di Palermo e Auletta99 hanno lanciato ai vertici universitari, durante il convegno su La relazione medico-paziente in ambito onco-ematologico: la necessità di una formazione, che si è tenuto lo scorso 14 aprile, nella Sala magna dello Steri, a Palermo. Cabaret solidale per il nuovo ecografo Una serata di risate e solidarietà. È Un sorriso per la vita, lo spettacolo di musica e cabaret, organizzato dall Ail Palermo lo scorso 18 maggio, che ha riempito il teatro Golden. Grazie alla partecipazione degli artisti Antonio Pandolfo, Gianni Nanfa, Toti e Totino, Ivan Fiore, Sergio Vespertino e i Las Congas, presentati da Gerardo Di Liberto e Stefania Scordio, sono stati raccolti, al netto delle spese, 9 mila euro per l acquisto di un ecografo per i malati assistiti all ospedale C ervello. Premio Agorà ai 15 anni di Ail Il Premio Agorà d argento regionale come migliore campagna sociale del 2009 è stato assegnato all Ail Palermo. La commissione, nella valutazione, ha tenuto conto di tutti gli strumenti messi in campo per la promozione dell evento speciale dei 15 anni della presenza di Ail a Palermo. La premiazione è avvenuta lo scorso 12 giugno, all Arsenale del mare. Hanno ritirato il prestigioso riconoscimento il responsabile dell agenzia Excalibur, Giacomo Ferrito, e il presidente di Ail Palermo, Pino Toro. AIL NEWS PALERMO Giugno 2010 PAG. 7

8 L obiettivo Itaca day, cura in barca a vela In occasione della Giornata nazionale contro le leucemie, i linfomi e il mieloma, che si terrà il 21 giugno, l Ail partecipa al Progetto Itaca, volto alla riabilitazione psicologica e al miglioramento della qualità della vita dei malati ematologici attraverso la velaterapia. Il progetto prevede la presenza, su barche a vela, di pazienti che possono sperimentarsi in situazioni mai provate. Due barche oceaniche circumnavigheranno l Italia, compiendo un viaggio di oltre miglia, che toccherà diversi porti italiani. Il 14 giugno saranno a Palermo, dove il 15 giugno si svolgerà l Itaca Day, dalle 11,30 alle 16,30. Un gruppo di pazienti ematologici, accompagnato dagli infermieri, avrà la possibilità di imbarcarsi per vivere l esperienza di una regata amatoriale. Velisti in azione su una delle barche del Progetto Itaca Grazie per le offerte euro in due mesi Tantissimi i sostenitori che da ogni parte della Sicilia non hanno fatto mancare donazioni e offerte all associazione. Negli ultimi due mesi sono stati raccolti euro. Un grazie speciale alle famiglie Di Stefano, Tamminello, Ippolito, Manno,Marsiglia, Plaja, Favazzo, Trupia, Mogavero, Gaglio, Milito, Sutera/Scaglione, Glorioso/Agnello, Gravagno, Gattuso e Perrone. I fondi raccolti serviranno per migliorare la qualità delle cure dei pazienti e supportare l assistenza domiciliare. È questo l obiettivo speciale che si prefigge l Ail di Palermo, che aspira a estendere questa opportunità a tutta la provincia. Un aiuto prezioso per i malati e i loro familiari, che consente di alleviare la sofferenza e aumentare le possibilità di guarigione. Donazioni I Nostri Servizi La sede di Ail Palermo è all interno dell ospedale Vincenzo Cervello, in via Trabucco 180. Informazioni e prenotazioni telefonando al numero o inviando un messaggio mail ad La segreteria è aperta dal lunedì al venerdì, dalle 8,30 alle 13 e dalle 15,30 alle 17,30. I servizi resi dai volontari all interno dell ospedale Cervello Centro d accoglienza (da lunedì a venerdì, orario 8,30-12,30) Ambulatorio di Ematologia (da lunedì a venerdì, orario 8,30-12,30) Day-hospital di Ematologia (da lunedì a venerdì, orario 10,30-12,30) Medicina trasfusionale (da lunedì a venerdì, orario 8,30-12,30) Reparto di Ematologia I con trapianto di midollo osseo (da lunedì a venerdì, orario 10,30-12,30) Reclutamento e formazione dei volontari (per info telefonare in segreteria) Altri servizi Casa Ail La Coccinella, via Parrini 14, per pazienti ematologici e familiari fuorisede (prenotazioni telefonando in segreteria) Assistenza domiciliare gestita dal reparto di Ematologia e finanziata da Ail. PAG. 8 AIL NEWS PALERMO Giugno 2010

Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia. Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia

Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia. Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia Pag. 1 di 6 Rev Data Redatto e elaborato Approvato Firma 0 04/03/2011 Coord.Infermieristico M.Renovi Dirigente Medico Resp. Dr. A. Stefanelli Direttore U.O.C. Medicina Generale Dott.ssa P. Lambelet Direttore

Dettagli

MA 28. DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MISSIONE E VALORI

MA 28. DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MISSIONE E VALORI pag. 7 DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MA 28 Rev. 1 del 22/10/2011 Pagina 1 di 6 MISSIONE E VALORI L U.O.C. di Oncologia Medica si prende

Dettagli

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Lo scorso 8 febbraio nella sede del Comitato Consultivo, il Direttore Generale dell Azienda "Policlinico-Vittorio Emanuele", Armando Giacalone, il Direttore

Dettagli

L analisi dei villi coriali

L analisi dei villi coriali 12 L analisi dei villi coriali Testo modificato dagli opuscoli prodotti dal Royal College of Obstetricians and Gynaecologists dell Ospedale Guy s and St Thomas di Londra. www.rcog.org.uk/index.asp?pageid=625

Dettagli

I linfomi non-hodgkin

I linfomi non-hodgkin LINFOMA NON HODGKIN I linfomi non-hodgkin (LNH) sono un eterogeneo gruppo di malattie neoplastiche che tendono a riprodurre le caratteristiche morfologiche e immunofenotipiche di una o più tappe dei processi

Dettagli

STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? 2. Come nasce la sperimentazione clinica e che tipi di studi esistono?

STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? 2. Come nasce la sperimentazione clinica e che tipi di studi esistono? STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? Si definisce sperimentazione clinica, o studio clinico controllato, (in inglese: clinical trial), un esperimento scientifico che genera dati

Dettagli

Allegato B - dotazione organica.xls. criteri di costruzione della dotazione organica (per unità operativa)

Allegato B - dotazione organica.xls. criteri di costruzione della dotazione organica (per unità operativa) rideterminazione della dotazione organica ALLEGATO 1 ALLEGATO 2 ALLEGATO 3 struttura organizzativa criteri di costruzione della dotazione organica (per unità operativa) riepilogo per macrostruttura ALLEGATO

Dettagli

Ereditarietà legata al cromosoma X

Ereditarietà legata al cromosoma X 16 Ereditarietà legata al cromosoma X Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra e dal Parco tecnologico di Londra IDEAS Genetic Knowledge Park in accordo alle

Dettagli

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE L EVENTO ASSEGNERÀ CREDITI ECM Sabato 16 giugno 2012 ore 8,30 UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE SEDE DEL CORSO Via Masaccio, 19 MILANO PER ISCRIZIONI www.chirurgiavascolaremilano.it Il Convegno

Dettagli

Cos è un analisi genetica (test genetico)?

Cos è un analisi genetica (test genetico)? 12 Cos è un analisi genetica (test genetico)? Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra Luglio 2008 Questo lavoro è sponsorizzato dal Consorzio EU-FP6 EuroGentest,

Dettagli

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore Testo aggiornato al 29 novembre 2011 Legge 15 marzo 2010, n. 38 Gazzetta Ufficiale 19 marzo 2010, n. 65 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore La Camera dei

Dettagli

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 TITOLO DEL PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 Settore e Area di Intervento: Settore: ASSISTENZA

Dettagli

nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto per una terapia personalizzata nuovi paradigmi 31 gennaio 2014 Genova

nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto per una terapia personalizzata nuovi paradigmi 31 gennaio 2014 Genova Genova 31 gennaio 2014 CORSO RESIDENZIALE nuovi paradigmi per una terapia personalizzata nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto CON IL PATROCINIO DI Obiettivi Il trattamento del

Dettagli

ALLEGATO F POR SICILIA 2000/2006 - MISURA 4.06 - ELENCO ISTANZE NON AMMISSIBILI AZIONE 4

ALLEGATO F POR SICILIA 2000/2006 - MISURA 4.06 - ELENCO ISTANZE NON AMMISSIBILI AZIONE 4 ALLEGATO F POR SICIA 2000/2006 - MISURA 4.06 - ELENCO ISTANZE NON AMMISSIBI AZIONE 4 ABATE ANTONINO 1 FABRIZIO CATANIA CT 02/08/1983 8 2 AMATO GABRIELLA WUPPERTAL D 17/03/1969 5 3 AMATORE PAOLO ACREIDE

Dettagli

Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta

Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta Il CAS (Centro Assistenza Servizi): Aspetti organizzativi e criticità Dott. Vittorio Fusco ASO Alessandria La Rete Oncologica: obiettivi Rispondere all incremento

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE : SICILIA DIOCESI : NICOSIA ELENCO RISERVISTI GRADUATORIA DEFINITIVA

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE : SICILIA DIOCESI : NICOSIA ELENCO RISERVISTI GRADUATORIA DEFINITIVA CONCORSO RISERVATO PERSONALE DOCENTE DI RELIGIONE - SCUOLA PRIMO E SECONDO GRADO PAG. 1 DIOCESI : NICOSIA 000001 NOVELLO MARIA YF/005712 38,60 12,00 13,00 4,00 09,60 M GQR 02 30/05/1965 LEONFORTE (EN)

Dettagli

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO Settore di intervento: Assistenza agli anziani Sede di attuazione del Benevento 1- VIA DEI LONGOBARDI 9 progetto: Numero di volontari richiesti: 4 Attività di

Dettagli

I Convegno di Neuroautoimmunità. Prato, Polo Universitario. 20-21 Febbraio 2015

I Convegno di Neuroautoimmunità. Prato, Polo Universitario. 20-21 Febbraio 2015 I Convegno di Neuroautoimmunità Prato, Polo Universitario 20-21 Febbraio 2015 PATROCINI RICHIESTI Patrocini richiesti Carissimi, Lettera dei Presidenti è con grande piacere che Vi invitiamo il 21 e 22

Dettagli

COS È IL PRONTO SOCCORSO?

COS È IL PRONTO SOCCORSO? AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA INTEGRATA VERONA COS È IL PRONTO SOCCORSO? GUIDA INFORMATIVA PER L UTENTE SEDE OSPEDALIERA BORGO TRENTO INDICE 4 COS È IL PRONTO SOCCORSO? 6 IL TRIAGE 8 CODICI DI URGENZA

Dettagli

PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI

PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITA DI PADOVA PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI Preparato da Gruppo di Lavoro Ambulatori Clinica Ostetrico- Ginecologica Verificato da Servizio Qualità Verifica per

Dettagli

PIANO A.S. 2015/2016

PIANO A.S. 2015/2016 Direzione Didattica Statale 1 Circolo De Amicis Acquaviva delle Fonti (BA) BAEE03600L@ISTRUZIONE.IT - BAEE03600L@PEC.ISTRUZIONE.IT www.deamicis.gov.it PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA A.S. 2015/2016 Prendete

Dettagli

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi.

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi. Pagina 1 di 14 SOMMARIO Sommario...1 Introduzione...2 1. Scopo...2 2. campo di applicazione...3 3 Riferimenti...3 3.1 Riferimenti esterni...3 3.2 Riferimenti interni...3 4. Abbreviazioni utilizzate...4

Dettagli

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto.

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Gentili congiunti, Questa piccola guida è stata creata per voi con l obiettivo di aiutarvi

Dettagli

LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper

LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper le famiglie in condizioni economiche precarie ROSIGNANO

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

TRATTAMENTI. Elaborazione piani di trattamento in radioterapia con fasci esterni e 30

TRATTAMENTI. Elaborazione piani di trattamento in radioterapia con fasci esterni e 30 TRATTAMENTI 1 Accesso e custodia C/C DH 2 Accesso e custodia dati pazienti informatizzati 3 Accesso e custodia faldoni cartacei referti 4 Agenda prenotazione esami interni 5 Agenda prenotazione visite

Dettagli

RAZIONALE OBIETTIVI DIDATTICI

RAZIONALE OBIETTIVI DIDATTICI RAZIONALE L Iperplasia Prostatica Benigna (IPB), a causa dell elevata prevalenza e incidenza, in virtù del progressivo invecchiamento della popolazione maschile, e grazie alla disponibilità di adeguati

Dettagli

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi Questo documento vuole essere una sintetica descrizione dei servizi e delle opportunità che i servizi sociali del Comune-tipo

Dettagli

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO Il nucleo familiare è composto da : - Il richiedente l esenzione - il coniuge (non legalmente ed effettivamente separato) indipendentemente dalla sua situazione reddituale - dai familiari a carico fiscalmente

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

Un anno di Open AIFA

Un anno di Open AIFA Il dialogo con i pazienti. Bilancio dell Agenzia Un anno di Open AIFA Un anno di Open AIFA. 85 colloqui, 250 persone incontrate, oltre un centinaio tra documenti e dossier presentati e consultati in undici

Dettagli

AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE

AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE CENTRO ASSISTENZA PRIMARIA PRESSO IL DISTRETTO DI CIVIDALE Dicembre 2014 1 Indice Premessa 1) La progettualità

Dettagli

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE LINEE DI INDIRIZZO PER UNA NUOVA PROGRAMMAZIONE CONCERTATA TRA LO STATO, LE REGIONI E LE PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO IN MATERIA IN.F.E.A. (INFORMAZIONE-FORMAZIONE-EDUCAZIONE AMBIENTALE) VERSO

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

UNITA DI PSICOLOGIA CLINICA RIABILITATIVA CENTRO DIURNO Responsabile Dr Caterina Iocca. PROGETTO CENTRO DIURNO - PRESIDIO DI GIRIFALCO

UNITA DI PSICOLOGIA CLINICA RIABILITATIVA CENTRO DIURNO Responsabile Dr Caterina Iocca. PROGETTO CENTRO DIURNO - PRESIDIO DI GIRIFALCO UNITA DI PSICOLOGIA CLINICA RIABILITATIVA CENTRO DIURNO Responsabile Dr Caterina Iocca. PROGETTO CENTRO DIURNO - PRESIDIO DI GIRIFALCO PREMESSA Nelle finalità del progetto riabilitativo complessivo dell

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

nel mondo delle professioni e della salute

nel mondo delle professioni e della salute Una Aggiornamento storia che e si formazione rinnova nel mondo delle professioni e della salute una rete di professionisti, la forza dell esperienza, l impegno nell educazione, tecnologie che comunicano.

Dettagli

COMUNITA SOL LEVANTE Carta dei Servizi 2010/2012

COMUNITA SOL LEVANTE Carta dei Servizi 2010/2012 COMUNITA SOL LEVANTE Carta dei Servizi 2010/2012 La Sol Levante nasce nel 1998 per dare una risposta alle esigenze delle persone, di ogni fascia d età, affette da disagio psichico e con problematiche in

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

D.A.I. NEUROSCIENZE CLINICHE, ANESTESIOLOGIA E FARMACOUTILIZZAZIONE

D.A.I. NEUROSCIENZE CLINICHE, ANESTESIOLOGIA E FARMACOUTILIZZAZIONE Pag. 51 D.A.I. NEUROSCIENZE CLINICHE, ANESTESIOLOGIA E FARMACOUTILIZZAZIONE Responsabile: Prof. Lucio SANTORO Sedi: Edifici 17 16-11G - 20 Direzione 4645 Segreteria 2788 Fax 2657 Portineria 2355 U.O.C.

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

IDEE DI RESISTENZA. Il progetto, nato per ricordare il 70 anno dalla Liberazione, parte da due considerazioni propedeutiche:

IDEE DI RESISTENZA. Il progetto, nato per ricordare il 70 anno dalla Liberazione, parte da due considerazioni propedeutiche: PREMESSA Insignita della Medaglia d Argento al Valor Militare della Resistenza, Pistoia, al pari di altre città toscane, è stata teatro di avvenimenti tragici, la maggior parte dei quali intercorsi tra

Dettagli

CORSO SULLE STRATEGIE DI COMUNICAZIONE AUMENTATIVA E ALTERNATIVA: DAL GIOCO ALL AUSILIO

CORSO SULLE STRATEGIE DI COMUNICAZIONE AUMENTATIVA E ALTERNATIVA: DAL GIOCO ALL AUSILIO Rif. Organizzatore 8568-10035201 IN COLLABORAZIONE CON ISTITUTO «LEONARDA VACCARI» PER LA RIEDUCAZIONE DEI FANCIULLI MINORATI PSICO - FISICI CORSO ECM CORSO SULLE STRATEGIE DI COMUNICAZIONE AUMENTATIVA

Dettagli

Edizione N 8 Mese GIUGNO/LUGLIO 2011. Giorni da ricordare nei mesi di APRILE e MAGGIO. 28/05/2011 Qui affianco la nostra Elide che compie 100 anni!!!

Edizione N 8 Mese GIUGNO/LUGLIO 2011. Giorni da ricordare nei mesi di APRILE e MAGGIO. 28/05/2011 Qui affianco la nostra Elide che compie 100 anni!!! 09/05/2011 e 16/05/2011 Fazzoletto Bandiera con i ragazzi del catechismo!! 12/05/2011 Uscita al mercato Paesano.. 18/04/2011 CINOTERAPIA!! 08/05/2011 FESTA DELLA MAMMA 03/04/2011 Canti e Balli con Rinaldo

Dettagli

Mercoledì 24 ottobre: PORTE APERTE ALLE CELEBRAZIONI TRIESTINE PROGRAMMATE PER LA GIORNATA MONDIALE DELLE NAZIONI UNITE

Mercoledì 24 ottobre: PORTE APERTE ALLE CELEBRAZIONI TRIESTINE PROGRAMMATE PER LA GIORNATA MONDIALE DELLE NAZIONI UNITE COMUNICATO STAMPA 17.10.2007 Con cortese preghiera di diffusione Mercoledì 24 ottobre: PORTE APERTE ALLE CELEBRAZIONI TRIESTINE PROGRAMMATE PER LA GIORNATA MONDIALE DELLE NAZIONI UNITE -Incontro pubblico

Dettagli

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA Premessa La struttura dipartimentale rappresenta il modello ordinario di gestione operativa delle

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE. v. 1.6. 16 giugno 2014

Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE. v. 1.6. 16 giugno 2014 Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE v. 1.6 16 giugno 2014 Indice Indice...2 1. Introduzione...3 1.1 Il debito informativo del Co.Ge.A.P.S....3 1.2 Il debito informativo regionale...3

Dettagli

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO La riorganizzazione dell ospedale dev essere affrontata in Consiglio In Consiglio comunale si parlerà ancora di riorganizzazione ospedaliera.

Dettagli

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Fabrizio Muscas Firenze, 1 Luglio 2011 ANCoM chi rappresenta? 8 Consorzi regionali 98 Cooperative di MMG 5000 Medici di Medicina Generale (MMG)

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

La disassuefazione dal fumo

La disassuefazione dal fumo Piano regionale del Veneto per la prevenzione delle malattie legate al fumo La disassuefazione dal fumo Obiettivi Nei paesi industrializzati occidentali gli interventi che riducono i danni da fumo sono

Dettagli

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014 PRESIDIO BORRI VARESE ACCETTAZIONE RICOVERI 18,9 0 22,84 77,16 PRESIDIO BORRI VARESE AFFARI GENERALI E LEGALI 4,35 15,53 19,88 80,12 PRESIDIO BORRI VARESE AMBULANZE 15,78 1,77 20,03 79,97 PRESIDIO BORRI

Dettagli

L ACQUA A ERICE una storia di mala vita, ma anche una battaglia di civiltà Per maggiori informazioni visita il sito del Comune di Erice: www.comune.erice.tp.it OGGETTO: Attivazione iniziative emergenziali

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

TERZO SETTORE TERZO SETTORE O SETTORE NON PROFIT

TERZO SETTORE TERZO SETTORE O SETTORE NON PROFIT TERZO SETTORE TERZO SETTORE O SETTORE NON PROFIT E quell insieme di organizzazioni che producono beni/servizi e gestiscono attività fuori dal mercato o, se operano nel mercato, agiscono con finalità non

Dettagli

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza Commissione Nazionale dei Corsi di Laurea in Infermieristica La valutazione dei risultati dell apprendimento e qualità formativa dei Corsi di laurea in Infermieristica Milano, 10 giugno 2011 Realtà e problematiche

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30 11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI Il settore della PA è tra le priorità dell agenda

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 *è stato invitato a partecipare; da confermare 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE - Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30-11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI

Dettagli

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Anno Scolastico 2010-2011 Email: icsauro@yahoo.it Fratelli Grimm La Scuola

Dettagli

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Qualifica Professionale MARZIALI GIUSEPPE Medico Chirurgo, Specialista in Malattie dell Apparato Cardiovascolare,

Dettagli

Indice Indice... 1 Oggetto... 1 Referenti regionali del progetto... 1 Scopo... 2 Il progetto Rete CUP regionale... 2 Premessa... 2 La situazione regionale... 2 Azienda Ospedaliera di Cosenza... 2 ASP di

Dettagli

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE REGIONE LAZIO Direttore Generale Dott. Vittorio Bonavita U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE Ospedale Sandro Pertini Direttore: Prof. Vincenzo Di Cintio Gentile paziente, Le diamo il benvenuto nella nostra Struttura

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

CODICE DEL DIRITTO DEL MINORE ALLA SALUTE E AI SERVIZI SANITARI

CODICE DEL DIRITTO DEL MINORE ALLA SALUTE E AI SERVIZI SANITARI CODICE DEL DIRITTO DEL MINORE ALLA SALUTE E AI SERVIZI SANITARI PREMESSO CHE Nel 2001 è stata adottata in Italia la prima Carta dei diritti dei bambini in ospedale. Tale Carta era già ispirata alle norme

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

OGGETTO Proposta Spettacoli

OGGETTO Proposta Spettacoli O n a r t s d i Soc.Coop.Artemente Via Ronchi 12, Ca tania Fax 095.2935784 Mobile 320 0752460 www.onarts.net - info@onarts.net OGGETTO Proposta Spettacoli Con la presente siamo lieti di presentarvi le

Dettagli

LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI

LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI Che cos è la depressione? Tutti noi ci possiamo sentire tristi a volte, tuttavia la depressione è una cosa seria. La malattia della depressione a volte denominata Depressione

Dettagli

Legge 11 febbraio 1994, n.109 art.14 comma 12 nel testo coordinato con le norme della L.R. 02/08/2002 n.7 e L.R. 19/05/2003 n.7

Legge 11 febbraio 1994, n.109 art.14 comma 12 nel testo coordinato con le norme della L.R. 02/08/2002 n.7 e L.R. 19/05/2003 n.7 Legge 11 febbraio 1994, n.109 art.14 comma 12 nel testo coordinato con le norme della L.R. 02/08/2002 n.7 e L.R. 19/05/2003 n.7 PROGRAMMA TRIENNALE OPERE PUBBLICHE 2008-2010 RELAZIONE SINTETICA SINGOLI

Dettagli

Le cellule staminali pluripotenti (embrionali) Prof. Fulvio Gandolfi Università degli Studi di Milano

Le cellule staminali pluripotenti (embrionali) Prof. Fulvio Gandolfi Università degli Studi di Milano Le cellule staminali pluripotenti (embrionali) Prof. Fulvio Gandolfi Università degli Studi di Milano Facoltà di Medicina Veterinaria Embriologia e Terapia Genica e Cellulare Le cellule staminali adulte:

Dettagli

Sardegna. della memoria. Collana diretta da. Romano Cannas. Gli Archivi. Su Balente e sa Emina. con Michelangelo Pira

Sardegna. della memoria. Collana diretta da. Romano Cannas. Gli Archivi. Su Balente e sa Emina. con Michelangelo Pira Sardegna Gli Archivi della memoria Collana diretta da Romano Cannas Su Balente e sa Emina con Michelangelo Pira presentazione di Bachisio Bandinu Gli Archivi della memoria Collana diretta da Romano Cannas

Dettagli

La PET/CT. con. Gallio-DOTATOC ( 68 Ga-DOTATOC) Informazione per pazienti. Dipartimento Oncologico e Tecnologie Avanzate Medicina Nucleare

La PET/CT. con. Gallio-DOTATOC ( 68 Ga-DOTATOC) Informazione per pazienti. Dipartimento Oncologico e Tecnologie Avanzate Medicina Nucleare Informazione per pazienti La PET/CT con Gallio-DOTATOC ( 68 Ga-DOTATOC) Dipartimento Oncologico e Tecnologie Avanzate Medicina Nucleare Dott. Annibale Versari - Direttore INDICE Cos è e come funziona la

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA Art. 1 Finalità e compiti del Dipartimento ad attività integrata (DAI) di Medicina Interna

Dettagli

La FLI si rinnova per essere sempre al passo con i tempi.

La FLI si rinnova per essere sempre al passo con i tempi. Carissimi Soci, anche quest anno di vita associativa si avvia gradualmente a conclusione con moltissimi obiettivi raggiunti, moltissime iniziative a tutela e promozione della nostra Professione concluse

Dettagli

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME Gli Orari Visite Fiscali 2014 2015 INPS lavoratori assenti per malattia dipendenti pubblici, insegnanti, privati,

Dettagli

PROGETTO SORRISI IN ATTESA

PROGETTO SORRISI IN ATTESA PROGETTO SORRISI IN ATTESA IL DOTTOR SORRISO e l OSPEDALE BUZZI IN COLLABORAZIONE CON OBM ONLUS - Ospedale dei bambini di Milano CHI È DOTTOR SORRISO 1. La Fondazione La Fondazione Aldo Garavaglia Dottor

Dettagli

GRUPPO DI LAVORO VALUTAZIONE CARDIOVASCOLARE

GRUPPO DI LAVORO VALUTAZIONE CARDIOVASCOLARE 2013 GRUPPO DI LAVORO VALUTAZIONE CARDIOVASCOLARE IDENTIFICAZIONE DI PAZIENTI AD ALTO RISCHIO DI CARDIOTOSSICITA RADIOINDOTTA (RIHD) A cura di: Monica Anselmino (coordinatrice) Alessandro Bonzano Mario

Dettagli

RESOCONTO DELL ATTIVITÀ ITÀ DEI COMITATI CONSULTIVI MISTI

RESOCONTO DELL ATTIVITÀ ITÀ DEI COMITATI CONSULTIVI MISTI RESOCONTO DELL ATTIVITÀ ITÀ DEI COMITATI CONSULTIVI MISTI DEGLI UTENTI DELL AZIENDA USL DI PIACENZA - 2003/2006 I Comitati Consultivi Misti degli Utenti dell Azienda USL di Piacenza dal gennaio 2003 al

Dettagli

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi La Scuola del Cuoio è stata fondata dopo la Seconda Guerra Mondiale grazie alla collaborazione dei Frati Francescani Minori Conventuali della Basilica di Santa Croce e delle famiglie Gori e Casini, artigiani

Dettagli

BORTEZOMIB (Velcade)

BORTEZOMIB (Velcade) BORTEZOMIB (Velcade) POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI Le informazioni contenute in questo modello sono fornite in collaborazione con la Associazione Italiana Malati di Cancro, parenti ed amici ; per maggiori

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

IL FESTIVAL. Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio

IL FESTIVAL. Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio IL FESTIVAL Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio della Tuscia ma con una forte vocazione internazionale, premiato al Jazzit Awards come

Dettagli

Il campione Ivan Basso a Stezzano La sua bici per l ospedale dei bimbi

Il campione Ivan Basso a Stezzano La sua bici per l ospedale dei bimbi Venerdì 27 febbraio 2015 (0) Il campione Ivan Basso a Stezzano La sua bici per l ospedale dei bimbi Lunedì 2 marzo a partire dalle 15,30 il ciclista Ivan Basso, oggi corridore per il team Tinko!- Saxo,

Dettagli

*** IL WEEKEND IN UN CLICK ***

*** IL WEEKEND IN UN CLICK *** 1 di 5 20/05/2014 13.12 home Cultura Natura Cibo In breve l'archivio della rivista chi siamo contatti English News *** IL WEEKEND IN UN CLICK *** Profumi, sapori e scorci indimenticabili. E' l'idea che

Dettagli

A chi mi rivolgo? Cos è il diritto di accesso? Qual è la normativa di riferimento?

A chi mi rivolgo? Cos è il diritto di accesso? Qual è la normativa di riferimento? IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI A chi mi rivolgo? L' dell garantisce a tutti i soggetti interessati l'esercizio dei diritti d informazione e di accesso ai documenti amministrativi, e favorisce la conoscenza

Dettagli

IL MAGGIO DEI LIBRI. Premessa

IL MAGGIO DEI LIBRI. Premessa IL MAGGIO DEI LIBRI Premessa Fino al 2010 esistevano in Italia due iniziative a carattere nazionale per la promozione del libro e dell a lettura, del tutto distinte per patrocinatore, soggetto promotore,

Dettagli

LISTE REGIONALI LISTE PROVINCIALI

LISTE REGIONALI LISTE PROVINCIALI LISTE REGIONALI SEZ. 1 SEZ. 2 SEZ.3 SEZ.4 SEZ. 5 SEZ. 6 SEZ. 7 SEZ. 8 SEZ. 9 SEZ. 10 SEZ. 11 SEZ. 12 SEZ. 13 TOTALE LISTA N. 1 CANCELLERI Giovanni Carlo 72 103 104 106 70 53 90 91 59 86 77 89 96 1096 LISTA

Dettagli

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile INFORMAZIONI PERSONALI Nome Attilio Vercelloni Data di nascita 28/01/1960 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio dirigente medico ASL DI VERCELLI Staff - S.C. Neuropsichiatria

Dettagli

La Carta di Ottawa per la Promozione della Salute

La Carta di Ottawa per la Promozione della Salute La Carta di Ottawa per la Promozione della Salute The Ottawa Charter for Health Promotion 1 Conferenza Internazionale sulla promozione della salute 17-21 novembre 1986 Ottawa, Ontario, Canada La 1 Conferenza

Dettagli

Come fare per prenotare esami, visite o altre prestazioni sanitarie

Come fare per prenotare esami, visite o altre prestazioni sanitarie Come fare per prenotare esami, visite o altre prestazioni sanitarie Informazioni utili Come fare per prenotare esami, visite o altre prestazioni sanitarie Informazioni utili U.O. AFFARI GENERALI E SEGRETERIA

Dettagli

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA AL LAVORO 25 maggio 2015 San Michele all Adige 3 e 4 giugno 2015 Rovereto Progetto dell associazione culturale Artea di Rovereto in collaborazione con

Dettagli

I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica

I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica I Edizione 28 Settembre 2012 II Edizione 23 Novembre 2012 Martinengo - Sala Congressi Diapath L evento è stato

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER L'ABRUZZO UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : CHIETI

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER L'ABRUZZO UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : CHIETI GRADUATORIA TITOLARI SU DOTAZIONE ORGANICA PROVINCIALE - SC. SEC. DI II GRADO PAG. 1 SI COMUNICANO, ORDINATI PER DATI ANAGRAFICI E DISTINTI PER CLASSE DI CONCORSO, I SEGUENTI DATI RELATIVI AI DOCENTI TITOLARI

Dettagli

Capitolo 11 Gli anni di vita persi per morte prematura

Capitolo 11 Gli anni di vita persi per morte prematura Capitolo 11 Gli anni di vita persi per morte prematura Introduzione Gli indicatori calcolati sugli anni di vita persi per morte prematura (PYLLs) combinano insieme le informazioni relative alla numerosità

Dettagli