Progetto Finale: Progettazione di un database e di una applicazione

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Progetto Finale: Progettazione di un database e di una applicazione"

Transcript

1 Progetto Finale: Progettazione di un database e di una applicazione Roberto Basili Corso di Basi Di Dati a.a Norme Generali Il progetto fa parte della valutazione gobale del corso e la data ultima per la consegna del test e Venerdi 6 Dicembre Il progetto va considerato come parte integrante del Test Finale: la mancata consegna del progetto entro la data stabilita invalida il Test Finale. Lo studente dovrebbe utilizzare un ambiente di sviluppo di un database, un linguaggio procedurale (ad es. PL/SQL per Oracle) ed eseguire le seguenti attivita : progettare lo schema concettuale del problema proposto implementare i costrutti SQL necessari alla creazione ed alla generazione di un instanza del database progettare la componente procedurale richiesta, cioe la applicazione implementare la componente procedurale in PL/SQL, PHP, C/C++/ODBC o Java/JDBC (a scelta) documentare l intero progetto Lo studente dovra quindi consegnare una relazione contenente sezioni distinte per le seguenti attivita progettazione concettuale e progettazione dello schema logico descrizione (o listing) dello script di generazione del database progettazione (algoritmica) della componente procedurale implementazione della componente procedurale test di funzionalita Si vuole osservare che ogni progetto, partendo dalle specifiche (parziali) fornite da questo documento, puo essere sviluppato secondo scelte progettuali diverse a discrezione dello studente. La relazione dovra quindi descrivere le assunzioni aggiuntive considerate da ogni specifico progetto. Un progetto puo essere svolto da un gruppo formato al massimo da due studenti. Gruppi di tre studenti possono essere ammissibili ma debbono consultare il docente per la specificazione degli obbiettivi. Ogni gruppo dovra consegnare una sola relazione. La data finale di consegna dei progetti e quella del Test Finale scritto nelle due date proposte a fine corso: lo studente dovra quindi consegnare contestualmente all ingresso in aula per il Test Finale. 1

2 1 Progetto 1: Assistenza Medica La Health Associate decide di automatizzare la gestione degli laboratori e degli ambulatori sotto il suo controllo. Si prevede di fornire al cliente uno sportello elettronico in grado di prenotare i diversi laboratori di analisi ed gli ambulatori specialistici. Durante la prenotazione l utente dovrebbe poter scegliere il settore specialistico ed il medico per la visita, dopo aver verificatane la disponibilita nei giorni previsti. Ogni ambulatorio ha un numero fissato di visite giornaliere che dipende dalla specializzazione e dal medico responsabile in quella data. Al servizio al cliente la azienda dovrebbe aggiungere il servizio di gestione dei medici ai diversi laboratori o ambulatori. Il servizio dovrebbe consentire ai vertici della azienda di verificare lo stato di utilizzo di tutti i laboratori e ambulatori e il numero medio di clienti al giorno di ciascuna unita. Le informazioni da rappresentare ammettono le seguenti caratteristiche. Ogni centro sanitario della Health Associate e costituito da un insieme di ambulatori specialistici e laboratori. Alcuni centri sanitari (pienamente funzionali detti cliniche) ammettono tutti i servizi. Ogni ambulatorio e diretto da un medico responsabile (classe A ) e vi lavorano altri medici (classi B e C ). Ogni laboratorio e diretto da un medico di classe B e vi lavorano medici di classe C. Ogni prestazione di laboratorio e associata ad una patologia che ne richiede la analisi Ogni laboratorio ed ambulatorio e assegnato ad una stanza nel centro Ogni consulenza ambulatoriale fa riferimento ad un certo medico. Ogni paziente quindi fa riferimento all insieme dei medici che lo hanno assistito in ambulatori o laboratori. Le prenotazioni per gli ambulatori avvengono su base di precedenza temporale, cosi che le transazioni del servizio prenotazioni saranno vincolanti. Il sistema dovrebbe consentire tutte le interrogazioni necessarie al personale della Health Associate per il controllo su: Anagrafica degli centri/cliniche e del personale lavorante in essi Anagrafica degli ambulatori (cioe numero medio di visite a settimana per laboratori e medici) Anagrafica dei clienti (quali pazienti hanno usato le strutture) studi epidemiologici (cioe quali patologie hanno richiesto assistenza piu spesso e/o richiedono piu analisi) Inoltre il sistema dovrebbe consentire la sessione utente di prenotazione della visita specialistica e del medico. 2

3 1.1 Componente procedurale La componente procedurale del progetto dovra consentire le seguenti operazioni. a) Gestione della sessione utente di prenotazione b) Gestione di un rapporto settimanale sulla attivita di una clinica o di settore specialistico, contenente il numero globale di visite, i medici coinvolti, il numero medio di visite giornaliere e il confronto con i dati della settimana precedente; c) Stampa dei tabulati di turno per i medici di un ambulatorio (quali medici ed in quali giorni) della settimana prossima E facoltativa la realizzazione della sessione utente in ambiente Web, con la possibilita di servire un client (cioe l applicazione di prenotazione/monitoraggio) delocalizzato nella rete. 3

4 2 Progetto 2: Mobili... Elettronici Una catena di negozi di mobili e accessori vuole fornire un servizio di e-commerce ed utilizzare un database per la gestione delle esposizioni su Web e delle vendite di accessori sul Web. Ogni negozio virtuale consente due fasi distinte: la esposizione di mobili o soluzioni complete (cioe la visualizzazione con i dettagli, dimensione e costi, dei mobili o delle intere composizioni, ad es. cucine) la vendita degli accessori E da osservare che i mobili possono essere visualizzati dal servizio ma non possono essere acquisitati nell ambito di una sessione on-line, mentre gli accessori possono essere acquistati e quindi le loro vendite vanno contabilizzate per l organizzazione delle consegne. Le visualizzazioni dei mobili di un certo fornitore producono una pubblicita al fornitore che la catena di negozi vuole contabilizzare mediante il nuovo servizio. La applicazione deve: (0) gestire la esposizione ai mobili ed alle soluzioni del negozio; (1) gestire la sessione di vendita di accessori tramite un accesso on-line agli accessori in deposito in ogni negozio; (2) garantire la contabilizzazione di ogni vendita con la produzione di un documento fiscale per ogni vendita avvenuta (cioe confermata dal cliente); (3) aggiornare la lista di accessori venduti per il servizio consegne con tutta la documentazione necessaria alla consegna (gli accessori coinvolti, eventuali fornitori e loro indirizzi per il ritiro della merce, le quantita delle merci e l indirizzo del destinatario/acquirente); (4) tenere delle statistiche di accesso alla visualizzazione dei mobili per il confronto tra le vendite nei negozi e gli accessi on-line e per la rendicontazione della publicita fatta ai fornitori. Il servizio di consegne richiede al termine di una vendita un documento in cui tutta la merce da ritirare e gli indirizzi dei vari fornitori siano specificati. Inoltre ogni negozio deve notificare anche mensilmente le pubblicita effettuate. Per le pagine di pubblicita dei fornitori, va infine registrato il numero di accessi a tali pagine (uno per ogni esposizione di mobili): in proporzione al numero di accessi si puo infatti ottenere uno sconto dal produttore dei mobili. Le informazioni da rappresentare ammettono le seguenti caratteristiche. Ogni sessione on-line fa riferimento solo a mobili o solo ad accessori. Ogni vendita puo contenere solo accessori. Ogni mobile, soluzione composta o accessorio ammette un prezzo di vendita fissato, oltre a caratteristiche quali la descrizione, ed un codice. Gli accessori hanno un solo fornitore (con il suo indirizzo), un ingombro (dimensioni e peso) ed un costo di spedizione aggiuntivo. I mobili hanno tutti un solo produttore che fa da riferimento per la pubblicita legata agli accessi. Tale produttore e caratterizzato anche da un indirizzo Web (o posta elettronica) per la comunicazione delle pubblicita avvenute in un mese. Ogni mobile garantisce un certa ammontare fisso che e l introito pubblicitario. 2.1 Componente procedurale La componente procedurale del progetto dovra consentire le seguenti operazioni. a1) Gestione della vendita on-line. 4

5 a2) Gestione della esposizione di mobili on-line. Questa operazione puo non essere gestita in modo grafico. La visualizzazione alfanumerica dovrebbe pero contenere i dettagli sul mobile (es. dimensioni), il produttore, ed il costo. b) Servizi interni al negozio: La generazione (a video) di un report complessivo (fiscale) di ogni vendita ed includa i dati del cliente, l importo compessivo, gli accessori acquistati, il loro produttore e l importo complessivo; Generazione del documento di consegne che stampi a video tutti i dettagli richiesti (fornitori, indirizzi, merci, quantita, prezzi al fornitore) per le consegne; Generazione del report mensile delle pubblicita effettuate. Tale report corrisponde ad ogni produttore (coinvolto in almeno una esposizione di mobili). Si richiede la stampa di un report per ogni produttore. 5

6 3 Progetto 3: Gestione progetti Una softwarehouse decide di dotare il proprio archivio delle risorse di un sistema integrato per il supporto alla attivita dei progettisti di grafica multimediale. Tale sistema dovra fornire un database per l accesso on-line durante le attivita di progettazione grafica alle informazione su risorse disponibili a partire da progetti in corso o gia conclusi. Durante la sua attivita ogni grafico potra verificare la disponibilita di risorse quali immagini, suoni e filmati, direttamente interrogando il database e decidere se utilizzare o meno tali risorse nel proprio progetto. Ogni progetto in genere e organizzato in un documento costituito da pagine (come i file HTML ad esempio) organizzate gerarchicamente (es. sezioni e sottosezioni). Ogni pagina e caratterizzata da un file sorgente (cioe il riferimento su dispositivo di memorizzazione di massa) e da un insieme di risorse multimediali in essa utilizzate. Per poter controllare l integrita del progetto (cioe della rete ipertestuale finale), i collegamenti tra le pagine vanno memorizzati esplicitamente nel database. Questo dovrebbe aiutare i progettisti a mantenere la consistenza nelle fasi diverse del progetto e dovrebbe aiutare il riutilizzo di risorse multimediali gia disponibili. Le informazioni da rappresentare ammettono le seguenti caratteristiche. Ogni pagina e caratterizzata da un sorgente (ad es. file in HTML) e da un insieme di risorse. Tutto cio determina una dimensione globale della pagina (in byte). Ogni progetto e costituito da un insieme di pagine. Ogni risorsa usata da un progetto e in relazione alla pagina che la utilizza. I collegamenti tra le pagine vanno memorizzati per il controllo della integrita della rete ipertestuale finale. Per la ricerca delle risorse i progettisti hanno a disposizioni alcuni elementi descrittivi. Essi descrivono almeno l area tematica di interesse (ad es. letteratura, scienza, arte), di alcuni concetti rilevanti (per es., nomi dei personaggi relativi alla risorsa, oggetto della risorsa o altre caratteristiche) ed infine alcuni elementi descrittivi del contenuto dell oggetto multimediale (ad es. freccia per le immagini puntatori. Tali informazioni possono essere utilizzate per recuperare tramite analogie o selezioni dei temi le risorse correntemente disponibili. Pagine collegate (cioe puntate da altre ) non possono essere rimosse dal database senza prima avere rimosso tali dipendenze. Il sistema dovrebbe consentire tutte le interrogazioni necessarie ad un progettista per: verificare la dimensione di una pagina, considerata come la somma delle dimensioni di una pagina e delle risorse da essa utilizzate verificare l insieme delle pagine che puntano la pagine corrente, per esempio per verificare la possibilita di eliminare la pagina corrente dal progetto. verificare l esistenza di una risorsa di un certo tipo, in una certa area di interesse, o aventi certi contenuti (per es. un personaggio raffigurato in una foto) Esaminare e fare statistiche sulle risorse: ad esempio, un coordinatore dei progettisti puo chiedere quale risorsa (audio, video) e piu utilizzata secondo certe caratteristiche Eliminare periodicamente la risorsa non piu utilizzata da un certo intervallo di tempo. 6

7 3.1 Componente procedurale La componente procedurale del progetto dovra consentire le seguenti operazioni. a) Generare automaticamente l indice gerarchico di progetto (sezioni, sottosezioni,...) b) Calcolare la dimensione di ogni pagina di un certo progetto c) Inserire le risorse nuove create per un certo progetto aggiornando l archivio generale d) Gestire le risorse, cioe esaminare e modificare le loro descrizioni concettuali e determinare le condizioni di eliminazione delle risorse non piu utilizzate. Tutte le eliminazioni vanno confermate e non dovrebbero essere definitive. A richiesta entro alcuni giorni le risorse dovrebbero essere ripristinabili. 7

8 4 Progetto 4: Tema Aperto Realizzare una applicazione in un dominio a scelta del candidato che sfrutti la tecnologia ODBC o JDBC. L applicativo client quindi sara un modulo stand-alone che mediante una connessione al DB (potenzialmente di rete) possa modificare, interrogare e sintetizzare le informazioni contenute nella sua istanza. E facoltativa la generazione di una interfaccia grafica o basata su browser Web (per es. uso di Applet). La definizione del dominio e la comopsizione del gruppo di studenti per tale progetto e da concordare necessariamente con il docente. 8

Progetto Finale: Progettazione di un database e di una applicazione

Progetto Finale: Progettazione di un database e di una applicazione Progetto Finale: Progettazione di un database e di una applicazione Docenti: Roberto Basili, Claudia Amari Corso di Basi Di Dati a.a. 2003-2004 Norme Generali Il progetto fa parte della valutazione gobale

Dettagli

Corso di Laboratorio di Applicazioni Informatiche: Progettazione di un database e di una applicazione Web Descrizione dei domini applicativi proposti

Corso di Laboratorio di Applicazioni Informatiche: Progettazione di un database e di una applicazione Web Descrizione dei domini applicativi proposti Corso di Laboratorio di Applicazioni Informatiche: Progettazione di un database e di una applicazione Web Descrizione dei domini applicativi proposti a.a. 2008-2009 Docente responsabile: Roberto Basili

Dettagli

Progetto Finale Facoltativo: Progettazione di un database e di una applicazione

Progetto Finale Facoltativo: Progettazione di un database e di una applicazione Progetto Finale Facoltativo: Progettazione di un database e di una applicazione Docenti: Roberto Basili Corso di Gestione dei Dati e della Conoscenza a.a. 2008-2009 Norme Generali Gli studenti che ambiscono

Dettagli

Progetto Finale: Progettazione di un database e di una applicazione

Progetto Finale: Progettazione di un database e di una applicazione Progetto Finale: Progettazione di un database e di una applicazione Docenti: Roberto Basili Corso di Basi Di Dati a.a. 2007-2008 Norme Generali Il progetto fa parte della valutazione gobale del corso e

Dettagli

Organizzazione delle informazioni: Database

Organizzazione delle informazioni: Database Organizzazione delle informazioni: Database Laboratorio Informatico di base A.A. 2013/2014 Dipartimento di Scienze Aziendali e Giuridiche Università della Calabria Dott. Pierluigi Muoio (pierluigi.muoio@unical.it)

Dettagli

Docenti: Roberto Basili, Claudia Amari, Mauro Minenna Corso di Basi Di Dati a.a. 2004-2005 # $ # %&'()&( # $ $ * +

Docenti: Roberto Basili, Claudia Amari, Mauro Minenna Corso di Basi Di Dati a.a. 2004-2005 # $ # %&'()&( # $ $ * + Docenti: Roberto Basili, Claudia Amari, Mauro Minenna Corso di Basi Di Dati a.a. 2004-2005 Norme Generali!" $ $ %&'()&(!*! " $! $ $ * +!*, +! 1 Progetto 1: New.Telco Un gestore di telefonia, la New.Telco,

Dettagli

TEORIA sulle BASI DI DATI

TEORIA sulle BASI DI DATI TEORIA sulle BASI DI DATI A cura del Prof. Enea Ferri Cos è un DATA BASE E un insieme di archivi legati tra loro da relazioni. Vengono memorizzati su memorie di massa come un unico insieme, e possono essere

Dettagli

Progettazione e realizzazione di un applicativo Web Annunci Immobiliari

Progettazione e realizzazione di un applicativo Web Annunci Immobiliari Corso di Gestione dell Informazione Studenti NON frequentanti A.A. 2009/2010 Progettazione e realizzazione di un applicativo Web Annunci Immobiliari 1 Scopo del progetto Si vuole realizzare un applicazione

Dettagli

Basi di dati I. Esercitazione proposta

Basi di dati I. Esercitazione proposta Basi di dati I Esercitazione proposta Premessa Viene richiesta la realizzazione di una piccola base di dati, attraverso un processo di progettazione concettuale e logica e con la realizzazione di alcune

Dettagli

Politecnico di Bari Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Informatica A.A. 2008-09. Casi di Studio. Traccia n 1

Politecnico di Bari Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Informatica A.A. 2008-09. Casi di Studio. Traccia n 1 Politecnico di Bari Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Informatica A.A. 2008-09 Casi di Studio Traccia n 1 Si vuole realizzare un portale web per la gestione della rete di vendita di un'azienda

Dettagli

Database e reti. Piero Gallo Pasquale Sirsi

Database e reti. Piero Gallo Pasquale Sirsi Database e reti Piero Gallo Pasquale Sirsi Approcci per l interfacciamento Il nostro obiettivo è, ora, quello di individuare i possibili approcci per integrare una base di dati gestita da un in un ambiente

Dettagli

Pagamento Ticket SSN. Resiban spa Strada degli Schiocchi 42 41124 Modena Tel. +39 059 344535 Web: www.resiban.it E-mail: info@resiban.

Pagamento Ticket SSN. Resiban spa Strada degli Schiocchi 42 41124 Modena Tel. +39 059 344535 Web: www.resiban.it E-mail: info@resiban. Il progetto prevede l implementazione completa di un sito Web per consentire a un cliente di una banca, in possesso di un account Home Banking, di poter effettuare il pagamento delle prestazioni SSN direttamente

Dettagli

Al giorno d oggi, i sistemi per la gestione di database

Al giorno d oggi, i sistemi per la gestione di database Introduzione Al giorno d oggi, i sistemi per la gestione di database implementano un linguaggio standard chiamato SQL (Structured Query Language). Fra le altre cose, il linguaggio SQL consente di prelevare,

Dettagli

Guida rapida all uso di Moodle per i docenti

Guida rapida all uso di Moodle per i docenti Guida rapida all uso di Moodle per i docenti Avvertenze: 1) Questo NON è un manuale completo di Moodle. La guida è esplicitamente diretta a docenti poco esperti che devono cimentarsi per la prima volta

Dettagli

Volume GESTFLORA. Gestione aziende agricole e floricole. Guidaall uso del software

Volume GESTFLORA. Gestione aziende agricole e floricole. Guidaall uso del software Volume GESTFLORA Gestione aziende agricole e floricole Guidaall uso del software GESTIONE AZIENDE AGRICOLE E FLORICOLE Guida all uso del software GestFlora Ver. 2.00 Inter-Ware Srl Viadegli Innocenti,

Dettagli

EXPLOit Content Management Data Base per documenti SGML/XML

EXPLOit Content Management Data Base per documenti SGML/XML EXPLOit Content Management Data Base per documenti SGML/XML Introduzione L applicazione EXPLOit gestisce i contenuti dei documenti strutturati in SGML o XML, utilizzando il prodotto Adobe FrameMaker per

Dettagli

Telerilevamento e GIS Prof. Ing. Giuseppe Mussumeci

Telerilevamento e GIS Prof. Ing. Giuseppe Mussumeci Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria per l Ambiente e il Territorio A.A. 2014-2015 Telerilevamento e GIS Prof. Ing. Giuseppe Mussumeci Strutture di dati: DB e DBMS DATO E INFORMAZIONE Dato: insieme

Dettagli

DATABASE RELAZIONALI

DATABASE RELAZIONALI 1 di 54 UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II DIPARTIMENTO DI DISCIPLINE STORICHE ETTORE LEPORE DATABASE RELAZIONALI Dott. Simone Sammartino Istituto per l Ambiente l Marino Costiero I.A.M.C. C.N.R.

Dettagli

Gestione WEB Viaggi e Turismo

Gestione WEB Viaggi e Turismo Pag. 1 di 11 Gestione WEB Viaggi e Turismo Pag. 2 di 11 SOMMARIO 1. INTRODUZIONE...3 2. CARATTERISTICHE E VANTAGGI DI IN.TOUR...4 3. FUNZIONALITA E STRUTTURA SOFTWARE E HARDWARE...6 4. STRUTTURA E CONTENUTI

Dettagli

Alfa Layer S.r.l. Via Caboto, 53 10129 Torino ALFA PORTAL

Alfa Layer S.r.l. Via Caboto, 53 10129 Torino ALFA PORTAL ALFA PORTAL La struttura e le potenzialità della piattaforma Alfa Portal permette di creare, gestire e personalizzare un Portale di informazione in modo completamente automatizzato e user friendly. Tramite

Dettagli

Progettazione di una base di dati Ufficio della Motorizzazione

Progettazione di una base di dati Ufficio della Motorizzazione Corso di Gestione dell Informazione Studenti NON frequentanti A.A. 2008/2009 1 Scopo del progetto Progettazione di una base di dati Ufficio della Motorizzazione Si vuole realizzare un applicazione base

Dettagli

Corso di Access. Prerequisiti. Modulo L2A (Access) 1.1 Concetti di base. Utilizzo elementare del computer Concetti fondamentali di basi di dati

Corso di Access. Prerequisiti. Modulo L2A (Access) 1.1 Concetti di base. Utilizzo elementare del computer Concetti fondamentali di basi di dati Corso di Access Modulo L2A (Access) 1.1 Concetti di base 1 Prerequisiti Utilizzo elementare del computer Concetti fondamentali di basi di dati 2 1 Introduzione Un ambiente DBMS è un applicazione che consente

Dettagli

SVILUPPIAMO SOLUZIONI. Magaforsystem

SVILUPPIAMO SOLUZIONI. Magaforsystem SVILUPPIAMO SOLUZIONI Magaforsystem mysolution per l abbigliamento Tieni in mano il tuo magazzino con MagaforSystem Facile e comodo come un vestito su misura per te. Magaforsystem GESTIRE I TUOI PUNTI

Dettagli

VISION EXCELLENCE. Il programma annuale per la salute e il benessere degli occhi dei tuoi portatori. Manuale d uso 1

VISION EXCELLENCE. Il programma annuale per la salute e il benessere degli occhi dei tuoi portatori. Manuale d uso 1 VISION EXCELLENCE Il programma annuale per la salute e il benessere degli occhi dei tuoi portatori Manuale d uso 1 Sommario Accesso al Portale Visione Excellence...3 Panoramica generale... 4 Sezione Impostazioni...5

Dettagli

GOW GESTIONE ORDINI WEB

GOW GESTIONE ORDINI WEB OW GOW GESTIONE ORDINI WEB OWUn'azienda moderna necessita di strumenti informatici efficienti ed efficaci, in GESTIONE CLIENTI, ORDINI E STATISTICHE TRAMITE BROWSER WEB grado di fornire architetture informative

Dettagli

INFORMATICA PER LE APPLICAZIONI ECONOMICHE PROF.SSA BICE CAVALLO

INFORMATICA PER LE APPLICAZIONI ECONOMICHE PROF.SSA BICE CAVALLO Basi di dati: Microsoft Access INFORMATICA PER LE APPLICAZIONI ECONOMICHE PROF.SSA BICE CAVALLO Database e DBMS Il termine database (banca dati, base di dati) indica un archivio, strutturato in modo tale

Dettagli

PROGETTI AGGIUNTIVI PER IL CORSO DI PROGETTO DI RETI E SISTEMI INFORMATICI

PROGETTI AGGIUNTIVI PER IL CORSO DI PROGETTO DI RETI E SISTEMI INFORMATICI PROGETTI AGGIUNTIVI PER IL CORSO DI PROGETTO DI RETI E SISTEMI INFORMATICI 1 Remote Administrator... 2 2 Sistema di Prenotazione Ricevimento studenti... 3 3 Remote Teaching... 4 4 Gioco online: UNO...

Dettagli

Basi di dati. Corso di Laurea in Ingegneria Informatica Canale di Ingegneria delle Reti e dei Sistemi Informatici - Polo di Rieti

Basi di dati. Corso di Laurea in Ingegneria Informatica Canale di Ingegneria delle Reti e dei Sistemi Informatici - Polo di Rieti Basi di dati Corso di Laurea in Ingegneria Informatica Canale di Ingegneria delle Reti e dei Sistemi Informatici - Polo di Rieti Anno Accademico 2008/2009 Introduzione alle basi di dati Docente Pierangelo

Dettagli

SOFTWARE DI GESTIONE PRESENZE MOD. WINTIME

SOFTWARE DI GESTIONE PRESENZE MOD. WINTIME 1 SOFTWARE DI GESTIONE PRESENZE MOD. WINTIME La procedura di Rilevazione Presenze WinTime in ambiente Windows è una soluzione orientata a risolvere tutte le necessità di controllo e calcolo delle ore di

Dettagli

Esame Di Stato A.S. 2004/2005 Istituto Tecnico Commerciale Corso Sperimentale Progetto Mercurio Corso di Ordinamento - Programmatori

Esame Di Stato A.S. 2004/2005 Istituto Tecnico Commerciale Corso Sperimentale Progetto Mercurio Corso di Ordinamento - Programmatori Esame Di Stato A.S. 2004/2005 Istituto Tecnico Commerciale Corso Sperimentale Progetto Mercurio Corso di Ordinamento - Programmatori Telelavoro ed e-commerce, due mini-rivoluzioni, stentano a svilupparsi

Dettagli

Corso di Informatica

Corso di Informatica Corso di Informatica Modulo T2 B1 - Progettazione dei DB 1 Prerequisiti Ciclo di vita del software file system Metodologia di progettazione razionale del software 2 1 Introduzione Per la realizzazione

Dettagli

ATOMS Versione 1.0. Pag. 1 di 18

ATOMS Versione 1.0. Pag. 1 di 18 Accounting Transfer Order Management System Manualle utente Pag. 1 di 18 Indice 1 INTRODUZIONE... 3 2 MENÙ DI AVVIO DELL APPLICAZIONE... 4 3 MENÙ PRINCIPALE... 5 4 FUNZIONI PREVISTE... 6 4.1 Gestione gerarchia

Dettagli

TEMI D ESAME DI INFORMATICA 2004 SISTEMI : RETE SCOLASTICA 2003 INFORMATICA: VIVAIO 2002 INFORMATICA: BANCA DEL TEMPO 2000 INFORMATICA: AGENZIA VIAGGI

TEMI D ESAME DI INFORMATICA 2004 SISTEMI : RETE SCOLASTICA 2003 INFORMATICA: VIVAIO 2002 INFORMATICA: BANCA DEL TEMPO 2000 INFORMATICA: AGENZIA VIAGGI TEMI D ESAME DI INFORMATICA 2004 SISTEMI : RETE SCOLASTICA 2003 INFORMATICA: VIVAIO 2002 INFORMATICA: BANCA DEL TEMPO 2000 INFORMATICA: AGENZIA VIAGGI Tema di: SISTEMI Prova: 2004 Un istituto scolastico

Dettagli

CREATIVE-LINK realizzazione siti web E-COMMERCE? e-commerce completo. offerta realizzazione sito web professionale

CREATIVE-LINK realizzazione siti web E-COMMERCE? e-commerce completo. offerta realizzazione sito web professionale e-commerce completo offerta realizzazione sito web professionale La soluzione completa per vendere i tuoi prodotti su internet con gli articoli in offerta sempre aggiornati e la newsletter delle ultime

Dettagli

Sistemi Informativi I Caso di studio con applicazione di UML

Sistemi Informativi I Caso di studio con applicazione di UML 9 CASO DI STUDIO CON APPLICAZIONE DI UML...2 9.1 IL CASO DI STUDIO...2 9.1.1 Il sistema attuale...2 9.2 IL PROBLEM STATEMENT...3 9.2.1 Formulazione del Problem statement per il caso proposto...3 9.3 USE

Dettagli

PROGRAMMAZIONE MODULARE DI INFORMATICA CLASSE QUINTA - INDIRIZZO MERCURIO SEZIONE TECNICO

PROGRAMMAZIONE MODULARE DI INFORMATICA CLASSE QUINTA - INDIRIZZO MERCURIO SEZIONE TECNICO PROGRAMMAZIONE MODULARE DI INFORMATICA CLASSE QUINTA - INDIRIZZO MERCURIO SEZIONE TECNICO Modulo 1: IL LINGUAGGIO HTML Formato degli oggetti utilizzati nel Web Elementi del linguaggio HTML: tag, e attributi

Dettagli

I Sistemi Informativi

I Sistemi Informativi I Sistemi Informativi Definizione Un Sistema Informativo è un mezzo per acquisire, organizzare, correlare, elaborare e distribuire le informazioni che riguardano una realtà che si desidera descrivere e

Dettagli

IL SISTEMA INFORMATIVO AZIENDALE

IL SISTEMA INFORMATIVO AZIENDALE IL SISTEMA INFORMATIVO AZIENDALE CL. 5ATP - A.S. 2006/2007 L azienda e i suoi elementi PERSONE AZIENDA BENI ECONOMICI ORGANIZZAZIONE L azienda è un insieme di beni organizzati e coordinati dall imprenditore

Dettagli

Organizzazione degli archivi

Organizzazione degli archivi COSA E UN DATA-BASE (DB)? è l insieme di dati relativo ad un sistema informativo COSA CARATTERIZZA UN DB? la struttura dei dati le relazioni fra i dati I REQUISITI DI UN DB SONO: la ridondanza minima i

Dettagli

uadro Soluzione software e hardware Per la gestione degli appuntamenti Gestione Aziendale Fa quadrato attorno alla tua azienda

uadro Soluzione software e hardware Per la gestione degli appuntamenti Gestione Aziendale Fa quadrato attorno alla tua azienda Fa quadrato attorno alla tua azienda Per la gestione degli appuntamenti Perché scegliere Q Gestione Appuntamenti? Pensato per studi medici, fisioterapici, estetica e in generale per ogni attività che prevada

Dettagli

Sistemi di Elaborazione delle Informazioni (C.I. 15) Access

Sistemi di Elaborazione delle Informazioni (C.I. 15) Access Università degli Studi di Palermo Dipartimento di Ingegneria Informatica Sistemi di Elaborazione delle Informazioni (C.I. 15) Anno Accademico 2009/2010 Docente: ing. Salvatore Sorce Access C.d.L. in Igiene

Dettagli

Titolare del trattamento dei dati innanzi descritto è tsnpalombara.it

Titolare del trattamento dei dati innanzi descritto è tsnpalombara.it Decreto Legislativo 196/2003 Codice in materia di protezione dei dati personali COOKIE POLICY La presente informativa è resa anche ai sensi dell art. 13 del D.Lgs 196/03 Codice in materia di protezione

Dettagli

La piattaforma MOODLE. Le risorse e le attività di un corso

La piattaforma MOODLE. Le risorse e le attività di un corso La piattaforma MOODLE Le risorse e le attività di un corso Università di Brescia 9/10 aprile 2013 Per iniziare Le sezioni Formato Settimanale vs. per Argomenti Numero di sezioni di un corso, visibilità

Dettagli

Conoscere Dittaweb per:

Conoscere Dittaweb per: IL GESTIONALE DI OGGI E DEL FUTURO Conoscere Dittaweb per: migliorare la gestione della tua azienda ottimizzare le risorse risparmiare denaro vivere meglio il proprio tempo IL MERCATO TRA OGGI E DOMANI

Dettagli

Software di gestione clienti, appuntamenti, presenze e fatturazione

Software di gestione clienti, appuntamenti, presenze e fatturazione Software di gestione clienti, appuntamenti, presenze e fatturazione Pensato per un centro di fisioterapia con 8-10 dipendenti, può essere utilizzato in qualsiasi struttura occorre prendere e gestire degli

Dettagli

I.T.C. Mario Pagano Napoli

I.T.C. Mario Pagano Napoli I.T.C. Mario Pagano Napoli Programmazione classe 3C Anno 04/05 Insegnante:Prof.ssa Anna Salvatore SETTORE: Economico INDIRIZZO: Amministrazione, Finanza e Marketing DISCIPLINA DI RIFERIMENTO: INFORMATICA

Dettagli

Progetto Finale: Modelli semantici dei dati in domini applicativi specifici

Progetto Finale: Modelli semantici dei dati in domini applicativi specifici Progetto Finale: Modelli semantici dei dati in domini applicativi specifici Roberto Basili, Marco Pennacchiotti Corso di Fondamenti di Informatica a.a. 2003-2004 Definizioni Generali e Regole d esame Il

Dettagli

Offerta standard Fidelity System Web 2.0

Offerta standard Fidelity System Web 2.0 Offerta standard Fidelity System Web 2.0 CARATTERISTICHE La struttura dell applicazione è gerarchica e ha 3 livelli di accesso differenziato nelle autorizzazioni: Profilo Amministratore Ha accesso al pannello

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BRESCIA Facoltà di Ingegneria

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BRESCIA Facoltà di Ingegneria ESAME DI STATO DI ABILITAZIONE ALL'ESERCIZIO DELLA PROFESSIONE DI INGEGNERE PRIMA PROVA SCRITTA DEL 22 giugno 2011 SETTORE DELL INFORMAZIONE Tema n. 1 Il candidato sviluppi un analisi critica e discuta

Dettagli

DOCUMENTO DI SPECIFICA DEI REQUISITI SOFTWARE

DOCUMENTO DI SPECIFICA DEI REQUISITI SOFTWARE DOCUMENTO DI SPECIFICA DEI REQUISITI SOFTWARE Tabella dei contenuti 1. Introduzione 1.1 Propositi 1.2 Obiettivi 1.3 Definizioni, acronimi ed abbreviazioni 1.4 Riferimenti 1.5 Panoramica 2. Descrizione

Dettagli

Versione 2015I PROTOCOLLO: CRS/SG-PAC/151021

Versione 2015I PROTOCOLLO: CRS/SG-PAC/151021 MyDB - Anagrafiche estensioni dei Documenti di Magazzino e delle Parcelle Nella definizione delle anagrafiche MyDB è ora possibile estendere direttamente anche le TESTATE e le RIGHE delle varie tipologie

Dettagli

In questo manuale sono indicate le procedure per utilizzare correttamente la gestione delle offerte dei fornitori.

In questo manuale sono indicate le procedure per utilizzare correttamente la gestione delle offerte dei fornitori. Release 5.20 Manuale Operativo ORDINI PLUS Gestione delle richieste di acquisto In questo manuale sono indicate le procedure per utilizzare correttamente la gestione delle offerte dei fornitori. La gestione

Dettagli

GOW GESTIONE ORDINI WEB

GOW GESTIONE ORDINI WEB OW GOW GESTIONE ORDINI WEB NOTE CARATTERISTICHE GESTIONE ORDINI WEB è un applicazione specificatamente progettata per soddisfare le esigenze di chi vuol realizzare una soluzione per il commercio elettronico

Dettagli

MacBOOK. Gestionale per librerie Windows e Mac

MacBOOK. Gestionale per librerie Windows e Mac Gestionale per librerie Windows e Mac Agile e dinamico Questa è la schermata iniziale dell interfaccia di, contenente la maggior parte delle funzioni svolte dal programma, che permette un rapido passaggio

Dettagli

Basi di Dati Prof. L. Tanca e F. A. Schreiber APPELLO 20 SETTEMBRE 2012 Tempo a disposizione: 2 ore 30 minuti

Basi di Dati Prof. L. Tanca e F. A. Schreiber APPELLO 20 SETTEMBRE 2012 Tempo a disposizione: 2 ore 30 minuti Prof. L. Tanca e F. A. Schreiber APPELLO 20 SETTEMBRE 2012 Progettare la base di dati relativa alla situazione descritta nel seguito. Svolgere il progetto concettuale usando il modello ER, e il progetto

Dettagli

Lezione 8. Motori di Ricerca

Lezione 8. Motori di Ricerca Lezione 8 Motori di Ricerca Basi di dati Un campo prevalente dell applicazione informatica è quello costituito dall archiviazione e dalla gestione dei dati (basi di dati). Sistema Informativo. Un sistema

Dettagli

Turbodoc. Archiviazione Ottica Integrata

Turbodoc. Archiviazione Ottica Integrata Turbodoc Archiviazione Ottica Integrata Archiviazione Ottica... 3 Un nuovo modo di archiviare documenti, dei e immagini... 3 I moduli di TURBODOC... 4 Creazione dell armadio virtuale... 5 Creazione della

Dettagli

Raccolta ordini Raccolta ordini Raccolta ordini TABLET PC, Raccolta Ordini server client client sincronizzazione

Raccolta ordini Raccolta ordini Raccolta ordini TABLET PC, Raccolta Ordini server client client sincronizzazione Il modulo Raccolta ordini è la soluzione ideale per l azienda che intende automatizzare la raccolta degli ordini (impegni cliente) da parte della propria rete di agenti. L applicazione, pensata per e/,

Dettagli

Informatica (Basi di Dati)

Informatica (Basi di Dati) Corso di Laurea in Biotecnologie Informatica (Basi di Dati) Introduzione alle Basi di Dati Anno Accademico 2009/2010 Da: Atzeni, Ceri, Paraboschi, Torlone - Basi di Dati Lucidi del Corso di Basi di Dati

Dettagli

LABORATORIO. 2 Lezioni su Basi di Dati Contatti:

LABORATORIO. 2 Lezioni su Basi di Dati Contatti: PRINCIPI DI INFORMATICA CORSO DI LAUREA IN SCIENZE BIOLOGICHE Gennaro Cordasco e Rosario De Chiara {cordasco,dechiara}@dia.unisa.it Dipartimento di Informatica ed Applicazioni R.M. Capocelli Laboratorio

Dettagli

Master in Evidence-Based Practice e Metodologia della Ricerca Clinico Assistenziale Mita Parenti. Introduzione ai Database Relazionali

Master in Evidence-Based Practice e Metodologia della Ricerca Clinico Assistenziale Mita Parenti. Introduzione ai Database Relazionali Master in Evidence-Based Practice e Metodologia della Ricerca Clinico Assistenziale Mita Parenti Introduzione ai Database Relazionali Obiettivo e Struttura del corso Comprendere i concetti e gli aspetti

Dettagli

Le funzioni dei moduli

Le funzioni dei moduli SellShop applicativo modulare per catene di punti vendita SellShop nasce dalla più che decennale esperienza di SetUp nella realizzazione di programmi applicativi per la gestione della distribuzione, utilizzati

Dettagli

www.softwarepernegozi.com

www.softwarepernegozi.com www.softwarepernegozi.com GESTIONE MAGAZZINI ED INVENTARI CODIFICA DEI PRODOTTI DUE permette di catalogare tutta la merce in base a diversi criteri, che ne consentiranno un più rapido reperimento durante

Dettagli

Lezione 1. Introduzione e Modellazione Concettuale

Lezione 1. Introduzione e Modellazione Concettuale Lezione 1 Introduzione e Modellazione Concettuale 1 Tipi di Database ed Applicazioni Database Numerici e Testuali Database Multimediali Geographic Information Systems (GIS) Data Warehouses Real-time and

Dettagli

Il Prodotto K Fashion Retail è la soluzione informatica realizzata per gestire catene di negozi o singoli esercizi nella propria attività commerciale utilizzando il browser di internet senza limitazioni

Dettagli

Metodologia Classica di Progettazione delle Basi di Dati

Metodologia Classica di Progettazione delle Basi di Dati Metodologia Classica di Progettazione delle Basi di Dati Metodologia DB 1 Due Situazioni Estreme Realtà Descritta da un documento testuale che rappresenta un insieme di requisiti del software La maggiore

Dettagli

CORSO ACCESS PARTE II. Esistono diversi tipi di aiuto forniti con Access, generalmente accessibili tramite la barra dei menu (?)

CORSO ACCESS PARTE II. Esistono diversi tipi di aiuto forniti con Access, generalmente accessibili tramite la barra dei menu (?) Ambiente Access La Guida di Access Esistono diversi tipi di aiuto forniti con Access, generalmente accessibili tramite la barra dei menu (?) Guida in linea Guida rapida Assistente di Office indicazioni

Dettagli

www.italicaservice.com

www.italicaservice.com 1 2 è l innovativo sistema pensato per gli studi che vogliono vincere la sfida dell evoluzione dei tempi e del mercato offrendo strumenti di comunicazione istituzionale e servizi di pubblicazione dei documenti

Dettagli

Materiale didattico. Laboratorio di Informatica a.a. 2007-08. I) Introduzione all Informatica. Definizione di Informatica. Definizione di Informatica

Materiale didattico. Laboratorio di Informatica a.a. 2007-08. I) Introduzione all Informatica. Definizione di Informatica. Definizione di Informatica Corso di Laurea Triennale in Storia, Scienze e Tecniche dell Industria Culturale sede di Brindisi Laboratorio di Informatica a.a. 2007-08 Materiale didattico Testo adottato D.P. Curtin, K. Foley, K. Suen,

Dettagli

BASI DATI BIOINGEGNERIA ED INFORMATICA MEDICA. Lezione II - BioIngInfMed

BASI DATI BIOINGEGNERIA ED INFORMATICA MEDICA. Lezione II - BioIngInfMed BASI DATI BIOINGEGNERIA ED INFORMATICA MEDICA 1 Sistema Informativo Un sistema informativo (SI) è un componente di una organizzazione il cui obiettivo è gestire le informazioni utili per gli scopi dell

Dettagli

RACCOLTA ORDINI AGENTI DROID SALES

RACCOLTA ORDINI AGENTI DROID SALES Prodotti Software - DroidSales RACCOLTA ORDINI AGENTI DROID SALES Una vera applicazione business per la forza vendita, nata da oltre dieci anni di specifica competenza nel settore e già pienamente integrata

Dettagli

Manuale d uso. UTILIZZO delle PROCEDURE

Manuale d uso. UTILIZZO delle PROCEDURE Manuale d uso UTILIZZO delle PROCEDURE Versione 1.0 Maint manager è sviluppato da ISI per Sommario. Manuale utente...1 Sommario...2 Gestione della manutenzione:...3 Richieste di servizio...3 Dichiarazione

Dettagli

Proposta UNIF Progetto: Portale delle fonti di energia rinnovabile. Obiettivi

Proposta UNIF Progetto: Portale delle fonti di energia rinnovabile. Obiettivi Proposta UNIF Progetto: Portale delle fonti di energia rinnovabile Pag.1 Obiettivi Il progetto, Portale delle fonti di energia rinnovabile, ha l obiettivo di facilitare lo scambio di informazioni e notizie

Dettagli

1. BASI DI DATI: GENERALITÀ

1. BASI DI DATI: GENERALITÀ 1. BASI DI DATI: GENERALITÀ BASE DI DATI (DATABASE, DB) Raccolta di informazioni o dati strutturati, correlati tra loro in modo da risultare fruibili in maniera ottimale. Una base di dati è usualmente

Dettagli

ESSE 3 GUIDA DOCENTI PER LA GESTIONE DEI REGISTRI DELLE LEZIONI e DEGLI IMPEGNI (AGGIORNATO AL 20/04/2015)

ESSE 3 GUIDA DOCENTI PER LA GESTIONE DEI REGISTRI DELLE LEZIONI e DEGLI IMPEGNI (AGGIORNATO AL 20/04/2015) ESSE 3 GUIDA DOCENTI PER LA GESTIONE DEI REGISTRI DELLE LEZIONI e DEGLI IMPEGNI (AGGIORNATO AL 20/04/2015) 1 INDICE 1. Materiale informativo e assistenza... 3 2. Accesso al Registro delle Lezioni di Esse3...

Dettagli

Gestione di un call-center per la segnalazione guasti telefonici

Gestione di un call-center per la segnalazione guasti telefonici Con riferimento ai seguenti requisiti si disegni il relativo DFD. Gestione di un call-center per la segnalazione guasti telefonici Le funzioni di gestione di un call-center per la segnalazione guasti riguardano

Dettagli

Sviluppo Applicativi personalizzati per automatizzare le Analisi SPC

Sviluppo Applicativi personalizzati per automatizzare le Analisi SPC Sviluppo Applicativi personalizzati per automatizzare le Analisi SPC Query sui Databases Aziendali Report Automatici Interfacce Operatore Analisi Statistiche Minitab Web: www.gmsl.it Email: info@gmsl.it

Dettagli

FidelJob gestione Card di fidelizzazione

FidelJob gestione Card di fidelizzazione FidelJob gestione Card di fidelizzazione Software di gestione card con credito in Punti o in Euro ad incremento o a decremento, con funzioni di ricarica Card o scala credito da Card. Versione archivio

Dettagli

Limiti della gestione tradizionale degli archivi. Prof. Francesco Accarino IIS Altiero Spinelli

Limiti della gestione tradizionale degli archivi. Prof. Francesco Accarino IIS Altiero Spinelli Limiti della gestione tradizionale degli archivi IIS Altiero Spinelli Limiti degli archivi tradizionali La gestione tradizionale degli archivi presenta numerosi limiti Gli archivi non consentono un accesso

Dettagli

Ingegneria del Software

Ingegneria del Software Esercitazione per il corso di Ingegneria del Software Fabio Perfetti Matricola: 1157078 Descrizione del dominio applicativo Processo di sviluppo Raccolta e Analisi dei requisiti Architettura Software Diagramma

Dettagli

Abilità Informatiche A.A. 2010/2011 Lezione 9: Query Maschere Report. Facoltà di Lingue e Letterature Straniere

Abilità Informatiche A.A. 2010/2011 Lezione 9: Query Maschere Report. Facoltà di Lingue e Letterature Straniere Abilità Informatiche A.A. 2010/2011 Lezione 9: Query Maschere Report Facoltà di Lingue e Letterature Straniere Le QUERY 2 Che cos è una Query? Una Query rappresenta uno strumento per interrogare un database.

Dettagli

Note per generazione file.txt per invio trimestrale V.P. all AGENZIA DELLE ENTRATE

Note per generazione file.txt per invio trimestrale V.P. all AGENZIA DELLE ENTRATE Note per generazione file.txt per invio trimestrale V.P. all AGENZIA DELLE ENTRATE Si tratta della funzione che consente di generare il file in formato testo (.TXT) che permette la spedizione all Agenzia

Dettagli

Progettazione di un Database

Progettazione di un Database Progettazione di un Database Per comprendere il processo di progettazione di un Database deve essere chiaro il modo con cui vengono organizzati e quindi memorizzati i dati in un sistema di gestione di

Dettagli

Circolo Canottieri Napoli

Circolo Canottieri Napoli Circolo Canottieri Napoli presentazione progetto Rev. 0 del 27 dicembre 2012 Cliente: Circolo Canottieri Napoli Realizzazione Sito Web Definizione del progetto Il cliente ha la necessità di creare il nuovo

Dettagli

Questo documento è di proprietà intellettuale di Crmvillage.biz e ne é pertanto vietata la distribuzione e la modifica in ogni sua parte senza

Questo documento è di proprietà intellettuale di Crmvillage.biz e ne é pertanto vietata la distribuzione e la modifica in ogni sua parte senza 0 Elenco voci in catalogo Servizio VTE On-Line... 2 Servizi di Installazione... 2 INSTALLAZIONE PRESSO SERVER CLIENTE SU DATABASE MYSQL... 2 INSTALLAZIONE PRESSO SERVER CLIENTE SU DATABASE ORACLE O SQL

Dettagli

VIVAIO LAUDENSE RELAZIONE

VIVAIO LAUDENSE RELAZIONE VIVAIO LAUDENSE RELAZIONE Consegna Un vivaio di Lodi vuole realizzare un sito Web per gestire le proprie attività di vendita di piante e le attività esterne. Si vogliono memorizzare, oltre alle informazioni

Dettagli

Corso completo in video tutorial HQ

Corso completo in video tutorial HQ Roberto Chimenti presenta Presentazione, indice delle lezioni e reperibilità Corso completo in video tutorial HQ 78 video tutorial in un percorso didattico suddiviso in ben 15 sezioni Circa 9 ore di video

Dettagli

Comunità virtuale IRDAT fvg Guida utente

Comunità virtuale IRDAT fvg Guida utente Comunità virtuale IRDAT fvg Guida utente Community_IRDATfvg_ManualeUtente_Vers._1.1 1 INDICE 2. La Comunità virtuale IRDAT fvg...3 3. I servizi della Comunità...3 4. La struttura della Comunità...4 5.

Dettagli

VALUTAZIONE PRESTAZIONI del PERSONALE NEL SETTORE BANCARIO

VALUTAZIONE PRESTAZIONI del PERSONALE NEL SETTORE BANCARIO VALUTAZIONE PRESTAZIONI del PERSONALE NEL SETTORE BANCARIO Modelli e strumenti Il software H1 Hrms a supporto Valutazione Prestazioni del personale nel settore bancario dicembre 2010 gennaio 2011 pag.

Dettagli

Gestione Informatizzata degli Esami di teoria per il Conseguimento e la Revisione della patente di guida A e B

Gestione Informatizzata degli Esami di teoria per il Conseguimento e la Revisione della patente di guida A e B Gestione Informatizzata degli Esami di teoria per il Svolgimento Esami Guida Operativa Esaminatore Aggiornamenti Gennaio 2011 INDICE Gestione degli Esami di Teoria per il 1. INTRODUZIONE ALL USO DELLA

Dettagli

Distribuire iphone e ipad Apple Configurator

Distribuire iphone e ipad Apple Configurator Distribuire iphone e ipad Apple Configurator I dispositivi ios si possono configurare con diversi strumenti e metodi per essere distribuiti in ambito aziendale. Gli utenti finali possono impostare i dispositivi

Dettagli

CREATIVE-LINK realizzazione siti web E-COMMERCE? e-commerce base. offerta realizzazione sito web professionale

CREATIVE-LINK realizzazione siti web E-COMMERCE? e-commerce base. offerta realizzazione sito web professionale offerta realizzazione sito web professionale La soluzione giusta per iniziare a vendere i tuoi prodotti su internet: un sistema collaudato, preciso e ben funzionante, pronto a farti guadagnare con un piccolo

Dettagli

Descrizione del Pacchetto Software Gestness Pro 5

Descrizione del Pacchetto Software Gestness Pro 5 Descrizione del Pacchetto Software Gestness Pro 5 Il pacchetto Gestness Pro risolve tutte le problematiche funzionali principali di un centro fitness o palestra. Infatti svolge in modo semplice e veloce

Dettagli

Web Programming Specifiche dei progetti

Web Programming Specifiche dei progetti Web Programming Specifiche dei progetti Paolo Milazzo Anno Accademico 2010/2011 Argomenti trattati nel corso Nel corso di Web Programming sono state descritti i seguenti linguaggi (e tecnologie): HTML

Dettagli

Servizi digitali per il cittadino nell ambito Sanitario: il CUP RECALL

Servizi digitali per il cittadino nell ambito Sanitario: il CUP RECALL Servizi digitali per il cittadino nell ambito Sanitario: il CUP RECALL La sanità in Italia ed all estero sta dimostrando negli ultimi anni di investire in tecnologie ICT in tutti i processi chiave, da

Dettagli

Sistemi Informativi e Basi di Dati

Sistemi Informativi e Basi di Dati Sistemi Informativi e Basi di Dati Laurea Specialistica in Tecnologie di Analisi degli Impatti Ecotossicologici Docente: Francesco Geri Dipartimento di Scienze Ambientali G. Sarfatti Via P.A. Mattioli

Dettagli

JPresWeb. Manuale operativo. Chiusura mese e trasmissione dati al Consulente... Pag. 11. ELENCO AGGIORNAMENTI e NOTE... Pag. 12

JPresWeb. Manuale operativo. Chiusura mese e trasmissione dati al Consulente... Pag. 11. ELENCO AGGIORNAMENTI e NOTE... Pag. 12 JPresWeb Manuale operativo Note generali................................ Pag. 1 Come collegarsi.............................. Pag. 2 Come accedere............................... Pag. 3 Gestire il cartellino

Dettagli

Accelera gli scambi dei tuoi associati con il nuovo sistema di annunci on-line.

Accelera gli scambi dei tuoi associati con il nuovo sistema di annunci on-line. Accelera gli scambi dei tuoi associati con il nuovo sistema di annunci on-line. PREMESSA DyrANNUNCI èun software in ambiente Internet per la gestione elettronica delle inserzioni (gratuite o a pagamento)

Dettagli

AURA AVVIO DESCRIZIONE ATTIVITÀ PIANIFICATE

AURA AVVIO DESCRIZIONE ATTIVITÀ PIANIFICATE Pag. 1 di 11 VERIFICHE E APPROVAZIONI VERSIONE REDAZIONE CONTROLLO APPROVAZIONE AUTORIZZAZIONE EMISSIONE NOME DATA NOME DATA NOME DATA V02 E. CALORE 22/01/2010 S. DALL OLIO 22/01/2010 S. DALL OLIO V01

Dettagli

JPresWeb. Manuale operativo. Chiusura mese e trasmissione dati al Consulente... Pag. 11. ELENCO AGGIORNAMENTI e NOTE... Pag. 12

JPresWeb. Manuale operativo. Chiusura mese e trasmissione dati al Consulente... Pag. 11. ELENCO AGGIORNAMENTI e NOTE... Pag. 12 JPresWeb Manuale operativo Note generali................................ Pag. 1 Come collegarsi.............................. Pag. 2 Come accedere............................... Pag. 3 Gestire il cartellino

Dettagli