Università degli Studi di Roma Tor Vergata Facoltà di Ingegneria. Corso di Sistemi Distribuiti. Valeria Cardellini. Anno accademico 2009/10.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Università degli Studi di Roma Tor Vergata Facoltà di Ingegneria. Corso di Sistemi Distribuiti. Valeria Cardellini. Anno accademico 2009/10."

Transcript

1 Università degli Studi di Roma Tor Vergata Facoltà di Ingegneria Cloud Computing Corso di Sistemi Distribuiti Valeria Cardellini Anno accademico 2009/10 Problema Come dimensionare un sistema che supporta servizi che hanno le seguenti esigenze? Miliardi di richieste al giorno Crescita/decrescita del tasso di richieste pari al 100% all anno (e, in certi casi, differenti anche per un ordine di grandezza) Picchi di (milioni di) richieste stagionali (sport, Natale, ) Miliardi di Gigabyte da memorizzare SD - Valeria Cardellini, A.A. 2009/10 1

2 Alcune risposte (anche parziali) Utility computing On-demand computing Grid computing Autonomic computing Software as a Service (SaaS) Una vecchia idea: delivery di applicazioni su Internet Più recentemente XaaS, dove X=[Hardware, Infrastructure, Platform] HaaS: Hardware as a Service IaaS: Infrastructure as a Service PaaS: Platform as a Service Per alcuni: EaaS, dove E=Everything SD - Valeria Cardellini, A.A. 2009/10 2 Alcune risposte (2) Alcune definizioni meno recenti usate dalle aziende Pay-as-you-go (def. di Sun) Adaptive enterprise (def. di HP) E-business on demand (def. di IBM) Elastic computing cloud (def. di Amazon) Prima del Cloud computing Troppe definizioni (alcune sinonimi, altre con lievi differenze) Tipico di un periodo di transizione SD - Valeria Cardellini, A.A. 2009/10 3

3 Dalle 4 utility fondamentali Acqua Gas al calcolo come quinta utility Elettricità Telefono/Rete SD - Valeria Cardellini, A.A. 2009/10 4 Utility computing Utility computing: la potenza dei calcolatori e le applicazioni possono essere vendute secondo il modello economico dell utilità (utility) Adozione del modello economico del servizio Illusione di avere a disposizione risorse infinite Tariffazione di tipo pay-as-you-go e a grana fine (ad es. per ora) La vision computer utility non è una idea nuova 1961: John McCarthy If computers of the kind I have advocated become the computers of the future, then computing may someday be organized as a public utility just as the telephone system is a public utility... The computer utility could become the basis of a new and important industry. SD - Valeria Cardellini, A.A. 2009/10 5

4 Utility computing (2) 1969: Leonard Kleinrock, progetto ARPANET As of now, computer networks are still in their infancy, but as they grow up and become sophisticated, we will probably see the spread of computer utilities, which, like present electric and telephone utilities, will service individual homes and offices across the country. Alcune ridefinizioni di computer 1984: John Gage, Sun Microsystems The network is the computer 2008: David Patterson, Univ. Berkeley The data center is the computer. There are dramatic differences between of developing software for millions to use as a service versus distributing software for millions to run their PCs 2008: R. Buyya, Univ. Melbourne Cloud is the computer SD - Valeria Cardellini, A.A. 2009/10 6 Paradigmi di computing e attributi: realizzare la vision computer utility Fonte: R. Buyya, Market-Oriented Cloud Computing:, Un business di milioni? di milioni di! Web Data Center Utility Computing Service Computing Grid Computing + P2P Computing Cloud Computing! Accesso ubiquo! Affidabilità Paradigmi! Scalabilità! Comportamento autonomico! Scoperta dinamica! Composizione Attributi! Quality of Service (QoS)! Service Level Agreement (SLA)! SD - Valeria Cardellini, A.A. 2009/10 7

5 Popolarità dei vari paradigmi nel tempo Legenda: Cluster computing, Grid computing, Cloud computing, Distributed computing Infrastructure Cloud Computing, SYS-CON Media - Oct Cloud Computing Conference & Expo, SYS-CON Media - Jul Cloud Computing for Business Agility, SYS-CON Media - Sep Cloud Computing for Business Agility, SYS-CON Media - Oct Microsoft's cloud computing system is growing up, KHQ Right Now - Nov SD - Valeria Cardellini, A.A. 2009/10 8 Come si differenziano i vari paradigmi? Distributed Computing Loosely coupled Heterogeneous Single administration Cluster Computing Tightly coupled Homogeneous Single System Image Grid Computing Large scale Cross-organizational Geographical distribution Distributed management Cloud Computing Provisioned on demand Service guarantee VMs and Web 2.0-based SD - Valeria Cardellini, A.A. 2009/10 Fonte: R. Buyya 9

6 Grid computing Breve introduzione al Grid computing per comprendere meglio somiglianze e differenze con il Cloud computing Cosa è una Grid? A computational GRID is a hardware and software infrastructure that provides dependable, consistent, pervasive, and inexpensive access to high-end computational capabilities Tre criteri per definire una GRID: 1. Coordina risorse che non sono sottoposte a un controllo centralizzato 2. Usa protocolli, librerie e interfacce standard, aperte e general-purpose 3. Garantisce Quality of Service (QoS) Fonte: Ian Foster, What is the Grid? A Three Point Checklist, SD - Valeria Cardellini, A.A. 2009/10 10 Grid: : obiettivi e benefici Condividere in modo coordinato risorse all interno di un organizzazione virtuale dinamica e multi-istituzionale (Virtual Organization, VO) Cosa condividere? Risorse computazionali, dati, device e reti appartenenti a diverse organizzazioni ed in diverse locazioni La condivisione di risorse è ottenuta attraverso accessi diretti da parte degli utenti e gli accessi alle risorse vengono strettamente controllati Un gruppo di utenti o organizzazioni regolati da una politica di condivisione formano una VO Sfruttare risorse inutilizzate o sotto-utilizzate mediante l aggregazione dinamica di nodi e componenti applicativi sviluppati indipendentemente Bilanciare le risorse a livello dati (Data Grid) e/o di calcolo (Compute Grid) Virtualizzare le risorse tra aziende e organizzazioni Facilitare la collaborazione tra organizzazioni virtuali SD - Valeria Cardellini, A.A. 2009/10 11

7 Grid: virtual organization E costituita da: un insieme di individui o istituzioni un insieme di risorse da condividere un insieme di regole per la condivisione E una collezione di utenti che condividono regole per l accesso a risorse di calcolo e a dati distribuiti e perseguono obiettivi comuni Concetto chiave: l abilità di negoziare le modalità di condivisione delle risorse tra i componenti di una VO ed il successivo utilizzo per i propri scopi Le regole per la condivisione delle risorse specificano quando, dove e cosa può essere fatto Occorrono quindi: Politiche e meccanismi per formalizzare tali regole Autenticazione: stabilire l identità degli utenti Autorizzazione: determinare se una operazione è coerente con le regole di condivisione definite SD - Valeria Cardellini, A.A. 2009/10 12 Grid: : caratteristiche e applicazioni Distribuzione geografica dei dati e degli elementi computazionali Grandi quantità di dati da elaborare con enfasi sul fattore computazionale rispetto al fattore content generation and delivery Applicazioni prevalenti: data intensive o compute intensive Ma anche accesso remoto ad apparati di costo elevato: Condivisione di strumentazione Realizzazione di esperimenti complessi Condivisione di laboratori virtuali SD - Valeria Cardellini, A.A. 2009/10 13

8 Grid: applicazioni SD - Valeria Cardellini, A.A. 2009/10 Fonte: R. Buyya Grid: : applicazioni Bioinformatica Modellistica di proteine Progetto di nuove medicine, Medicina Riproduzione della fisiologia degli organismi Funzionamento del cervello (100 Petaflops) Modelli atmosferici-ecologici Inquinamento Surriscaladamento Fisica delle alte particelle (ricerca di eventi rari) Applicazioni aerospaziali Modelli finanziari SD - Valeria Cardellini, A.A. 2009/10 15

9 Grid: architettura a livelli Applications and Portals APPLICATIONS Scientific Engineering Collaboration Prob. Solving Env. Web enabled Apps Application Development and Deployment Environment Languages/Compilers Libraries Debuggers Monitors Web tools Security Information Resource Management and Scheduling: Distributed Resources Coupling Services Data Process SECURITY LAYER Local Resource Managers Trading Operating Systems Queuing Systems Libraries & App Kernels Internet Protocols USER LEVEL MIDDLEWARE CORE MIDDLEWARE QoS FABRIC Adaptive Management Autonomic/ Grid Economy Networked Resources across Organizations Computers Networks Storage Systems Data Sources Scientific Instruments SD - Valeria Cardellini, A.A. 2009/10 16 Globus Toolkit E un sistema open-source che si propone come lo standard de facto per il middleware per lo sviluppo di Grid Include servizi e librerie per monitoraggio delle risorse, scoperta e gestione di risorse, sicurezza e autenticazione, accesso remoto ai dati, gestione degli eseguibili Attualmente è orientato ai servizi (Grid service) glite Anche esso open-source, si propone come il middleware di nuova generazione per il Grid computing Grid: : middleware SD - Valeria Cardellini, A.A. 2009/10 17

10 Grid: : OGSA Convergenza tra Grid e Web service Service orientation per virtualizzare risorse Open Grid Service Architecture (OGSA) è un modello basato su servizi per virtualizzare risorse Grid e permettere l implementazione di applicazioni distribuite su Grid come collezioni e invocazioni di servizi OGSA definisce specifiche e convenzioni per: Indicare come un Grid service viene creato e scoperto Indicare come le istanze dei Grid service sono nominate e referenziate Le interfacce che definiscono un Grid service SD - Valeria Cardellini, A.A. 2009/10 18 Problemi del Grid Problemi di rete Banda e latenza non note a priori, dipendenti dal traffico e mutevoli nel tempo Banda e latenza disomogenee e latenza molto più grande rispetto a LAN Grado di connettività variante nel tempo (possibilità di guasto dei link) Possibile necessità di partizionamento e aggregazione delle macchine virtuali in modo dinamico Problemi di gestione Molteplici gestori Molteplici politiche di gestione non necessariamente compatibili tra loro Affidabilità dei nodi non nota a priori Problemi di sicurezza SD - Valeria Cardellini, A.A. 2009/10 19

11 Utility computing vs Grid computing Grid computing Utility computing Basato su reti eterogenee Basato su reti eterogenee Distribuito geograficamente Distribuito geograficamente Risorse eterogenee Risorse eterogenee Inter-organizzazioni: Politiche di gestione diverse Politiche e requisiti di sicurezza diversi Problemi di SLA Problemi di accounting e billing Intra-organizzazione: Stesse politiche di gestione Stesse politiche e requisiti di sicurezza Gestione di SLA in casa Nessun problema di accounting e billing SD - Valeria Cardellini, A.A. 2009/10 20 E il Cloud computing? Cosa si intende per cloud computing? In cosa differisce dagli altri paradigmi e in che direzione li estende? SD - Valeria Cardellini, A.A. 2009/10 21

12 Una miriade di termini V ir t u a li z a ti Q os P ub pe lic C P aa Storage Billing Hy Ia a S on VM rv is or Wa re s el ev t L n ic e e rv re e m e S g A our S ce M P r ic i e te r azo ne ng W in g eb S v er S ec u r it rp ri Sa ud le rc sfo G oo e m.c o M osso g le A pp E ng on S 3 e E nt lo se C s y Web 2.0 loud ic e Utility Computing Provision ing on D em a nd Privacy Private C C2 A m az lo u d R es Am SaaS in e SD - Valeria Cardellini, A.A. 2009/10 22 Cloud computing Cloud Cloud è il simbolo grafico generalmente usato per rappresentare Internet Computing Il termine Computing comprende: - Computazione - Logica di coordinazione - Storage Il Cloud computing riguarda lo spostamento del computing da un singolo PC/data center ad Internet SD - Valeria Cardellini, A.A. 2009/10 23

13 Alcune definizioni [Armbrust et al., 2009]: Cloud Computing refers to both the applications delivered as services over the Internet and the hardware and systems software in the datacenters that provide those services. The services themselves have long been referred to as Software as a Service (SaaS), so we use that term. The datacenter hardware and software is what we will call a Cloud. [Buyya et al., 2009]: A Cloud is a type of parallel and distributed system consisting of a collection of interconnected and virtualised computers that are dynamically provisioned and presented as one or more unified computing resources based on servicelevel agreements established through negotiation between the service provider and consumers. SD - Valeria Cardellini, A.A. 2009/10 24 Cloud computing: perché ora? Esperienza con data center di ampie dimensioni Economie di scala senza precedenti Altri fattori Diffusione di Internet a banda larga Virtualizzione x86 veloce Modello di tariffazione pay-as-you-go (prepagato, con tariffe predefinite per classi di servizio) Stack del software standard SD - Valeria Cardellini, A.A. 2009/10 25

14 Cloud computing: vantaggi per gli utenti Pay-per-use (pagamento in base all utilizzo) invece di dimensionare l infrastruttura sul picco di carico Svantaggio del sovra-dimensionamento: sottoutilizzazione dell infrastruttura SD - Valeria Cardellini, A.A. 2009/10 26 Cloud computing: vantaggi per gli utenti Forti penalità in caso di sotto-dimensionamento dell infrastruttura SD - Valeria Cardellini, A.A. 2009/10 27

15 Cloud computing: applicazioni Alcune opportunità offerte dal cloud computing per nuove applicazioni: Applicazioni web e mobili interattive Batch processing parallelo MapReduce e Hadoop Conviene spostare i dati nella cloud se vi è uno speedup nell analisi dei dati Estensioni di software desktop di tipo computingintensive Matlab, Mathematica SD - Valeria Cardellini, A.A. 2009/10 28 Aspetti caratterizzanti Basato su Internet L intero stack (hw & sw) è usato su Internet HaaS: ad es. Amazon S3 IaaS: ad es. VMWare, Amazon EC2 PaaS: ad es. Google AppEngine, Mosso SaaS: SalesForce Il computing diventa una vera utility usata da tutti Ricercatori Utenti finali Aziende Fornitori di servizi Gli aspetti economici assumono maggiore importanza (tariffazione, determinazione dei prezzi di vendita, QoS, SLA) Due differenze significative rispetto al Grid computing SD - Valeria Cardellini, A.A. 2009/10 29

16 Anatomia di una Cloud Social Networks Scientific Computing Financial Applications Private Cloud Amusement CDNs Google Apps (Gmail, Docs, ) Salesforce.com Web 2.0 Interface Programming API Scripting & Programming Languages Google AppEngine Microsoft Azure Force.com Virtualization VM Management & Deployment Software as a Service Platform as a Service Infrastructure as a Service Amazon S3, EC2 Public Cloud OpenNebula, Eucalyptus Other Mosso Grids/Clouds Clusters Data Centers SD - Valeria Cardellini, A.A. 2009/10 Storage 30 Pricing and Billing QoS Metering Accounting SLA Negotiation Admission Control Tipi di cloud Cloud pubblica L utente finale (cloud user) dei servizi erogati dalla cloud è di tipo pubblico e spesso localizzato su Web, accede alla cloud dietro sottoscrizione Cloud privata L utente finale dei servizi erogati dalla cloud è confinato all interno di un azienda o una qualsiasi organizzazione non aperta ad Internet Cloud enterprise Simile a cloud privata, ma l azienda o organizzazione ha dimensione più ampie SD - Valeria Cardellini, A.A. 2009/10 31

17 Cloud provider Molto eterogenei tra loro eccone alcuni Amazon IBM Google HP Microsoft Azure platform Akamai Technologies Akamai: We're a cloud provider, not a CDN Joyent (IaaS, PaaS) Rackspace Mosso (IaaS) Salesforce.com (piattaforma di sviluppo Force.com) SD - Valeria Cardellini, A.A. 2009/10 32 Amazon Simple Storage Service (Amazon S3) Data storage in-the-cloud altamente scalabile e accessibile anytime e anywhere tramite Web Accesso programmabile mediante Web service API Semplice da usare Disponibilità molto elevata Modello di costo pay-per-use: Storage: $0.15/GB al mese Data Transfer: da $0.17/GB Requests: costo nominale SD - Valeria Cardellini, A.A. 2009/10 33

18 Amazon Elastic Compute Cloud (Amazon EC2) Capacità computazionale auto-dimensionabile in the cloud Possibilità di ottenere nuove istanze di server in pochi minuti (sono istanze di server virtuali basate su Xen) Possibilità di scalare la capacità (up o down) a seconda dei cambiamenti nei requisiti computazionali Accesso completo (come root) a una macchina virtuale (blank) Linux Interfaccia di gestione mediante semplici Web service Modello di costo pay-per-use differenziato per classi di servizio e software di base, ad es.: Standard Linux: $0.095/ora High-memory Linux: $1.35/ora High-CPU Linux: $0.19/ora SD - Valeria Cardellini, A.A. 2009/10 34 Amazon CloudFront Servizio di content delivery E una CDN in the cloud Delivery di contenuti statici e streaming Richieste redirette automaticamente verso l edge più vicino all utente Integrato con Amazon S3 per lo storage dei contenuti SD - Valeria Cardellini, A.A. 2009/10 35

19 Google App Engine E la piattaforma di sviluppo e hosting di applicazioni Web a traffico elevato nella cloud di Google Linguaggi di programmazione: Python e Java SD - Valeria Cardellini, A.A. 2009/10 36 Microsoft Azure E la piattaforma cloud di Microsoft per sviluppare applicazioni e servizi in ambito cloud Include: Windows Azure: sistema operatvo come servizio Microsoft SQL Azure: database relazionale in the cloud AppFabric: servizio di connettività sicuro SD - Valeria Cardellini, A.A. 2009/10 37

20 Open source e cloud computing Eucalyptus Acronimo per Elastic Utility Computing Architecture Linking Your Programs To Useful Systems Soluzione di tipo IaaS Compatibile con alcuni Amazon Web Services Nimbus Insieme di strumenti open source che forniscono una IaaS per cloud computing in ambito scientifico Compatibile con Amazon EC2 SD - Valeria Cardellini, A.A. 2009/10 38 Migrazione verso il Cloud computing Benefici Quantità infinita di risorse di computazione disponibile su richiesta Virtualizzazione dell hardware Accessibilità anytime e anywhere Accesso basato su Internet/Web Eliminazione dell impegno anticipato degli utenti Costi ridotti in virtù del dimensionamento dinamico dell hardware Modello di pagamento pay-per-use (anche altri modelli) Elasticità: nessun bisogno di pianificare in anticipo i picchi di traffico Gestione facile Versioning e aggiornamento del software SD - Valeria Cardellini, A.A. 2009/10 39

21 Migrazione verso il Cloud computing Rischi Privacy Chi accede ai miei dati? Sicurezza Quanto mi fido del mio cloud provider? Riguardo a recupero, tracciamento ed integrità dei dati? Questioni politiche e legali Di chi sono i dati? Chi usa i dati personali? Dove sono i dati? Amazon Availability Zone SD - Valeria Cardellini, A.A. 2009/10 40 Riferimenti Michael Armbrust et al., Above the Clouds: A Berkeley View of Cloud Computing, Technical Report EECS , EECS pdf R. Buyya, C.S. Yeo, S. Venugopal, J. Broberg, I. Brandic, Cloud Computing and Emerging IT Platforms: Vision, Hype, and Reality for Delivering Computing as the 5th Utility, Future Generation Computer Systems, Vol. 25, No. 6, pp , June SD - Valeria Cardellini, A.A. 2009/10 41

CORPORATE OVERVIEW. www.akhela.com

CORPORATE OVERVIEW. www.akhela.com CORPORATE OVERVIEW www.akhela.com BRIDGE THE GAP CORPORATE OVERVIEW Bridge the gap Akhela è un azienda IT innovativa che offre al mercato servizi e soluzioni Cloud Based che aiutano le aziende a colmare

Dettagli

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Claudio Chiarenza (General Manager and Chief Strategy Officer) Italtel, Italtel logo and imss (Italtel Multi-Service

Dettagli

rischi del cloud computing

rischi del cloud computing rischi del cloud computing maurizio pizzonia dipartimento di informatica e automazione università degli studi roma tre 1 due tipologie di rischi rischi legati alla sicurezza informatica vulnerabilità affidabilità

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Microsoft Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Profile Redirezione dei documenti Offline files Server Presentation Management Desktop Windows Vista Enterprise Centralized Desktop Application

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

CLOUD SURVEY 2012: LO STATO DEL CLOUD COMPUTING IN ITALIA

CLOUD SURVEY 2012: LO STATO DEL CLOUD COMPUTING IN ITALIA CLOUD SURVEY 2012: LO STATO DEL CLOUD COMPUTING IN ITALIA 2ª PARTE NEL CAPITOLO PRECEDENTE NOTA METODOLOGICA LA PAROLA AI CIO I MIGLIORI HYPERVISOR AFFIDARSI AI VENDOR INVESTIRE PER IL CLOUD APPLICAZIONI

Dettagli

DigitPA egovernment e Cloud computing

DigitPA egovernment e Cloud computing DigitPA egovernment e Cloud computing Esigenze ed esperienze dal punto di vista della domanda RELATORE: Francesco GERBINO 5 ottobre 2010 Agenda Presentazione della Società Le infrastrutture elaborative

Dettagli

Configuration Managment Configurare EC2 su AWS. Tutorial. Configuration Managment. Configurare il servizio EC2 su AWS. Pagina 1

Configuration Managment Configurare EC2 su AWS. Tutorial. Configuration Managment. Configurare il servizio EC2 su AWS. Pagina 1 Tutorial Configuration Managment Configurare il servizio EC2 su AWS Pagina 1 Sommario 1. INTRODUZIONE... 3 2. PROGRAMMI NECESSARI... 4 3. PANNELLO DI CONTROLLO... 5 4. CONFIGURARE E LANCIARE UN ISTANZA...

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management L'importanza dell'analisi dei processi nelle grandi e medie realtà italiane Evento Business Strategy 2.0 Firenze 25 settembre 2012 Giovanni Sadun Agenda ITSM: Contesto di riferimento

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

IBM Cloud Computing - un opportunità? - una moda? Andrea Reggio Myserverfarm. 2011 IBM Corporation

IBM Cloud Computing - un opportunità? - una moda? Andrea Reggio Myserverfarm. 2011 IBM Corporation IBM Cloud Computing - un opportunità? - una moda? Andrea Reggio Myserverfarm 2011 IBM Corporation Cosa si intende per Cloud Computing Cloud è un nuovo modo di utilizzare e di distribuire i servizi IT,

Dettagli

Sistemi Web-Based - Terminologia. Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011

Sistemi Web-Based - Terminologia. Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011 Sistemi Web-Based - Terminologia Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011 CLIENT: il client è il programma che richiede un servizio a un computer collegato in

Dettagli

Hosting Web: Migrazione verso un'infrastruttura Cloud

Hosting Web: Migrazione verso un'infrastruttura Cloud Università degli Studi di Padova Corso di Laurea Triennale in Ingegneria Informatica Hosting Web: Migrazione verso un'infrastruttura Cloud Laureando: Paolo Battistello Relatore: Carlo Fantozzi A.A. 2012/2013

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

OPEN DAY: ELOCAL GROUP RELOADED

OPEN DAY: ELOCAL GROUP RELOADED L'ingegneria di Elocal Roberto Boccadoro / Luca Zucchelli OPEN DAY: ELOCAL GROUP RELOADED ELOCAL GROUP SRL Chi siamo Giorgio Dosi Lorenzo Gatti Luca Zucchelli Ha iniziato il suo percorso lavorativo in

Dettagli

ManageEngine ITSM: HelpDesk ITIL, gestione degli asset IT e MDM. Andrea Mannara Business Unit Manager

ManageEngine ITSM: HelpDesk ITIL, gestione degli asset IT e MDM. Andrea Mannara Business Unit Manager ManageEngine ITSM: HelpDesk ITIL, gestione degli asset IT e MDM Andrea Mannara Business Unit Manager ManageEngine Portfolio Network Data Center Desktop & MDM ServiceDesk & Asset Active Directory Log &

Dettagli

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy CST Consulting è una azienda di Consulenza IT, System Integration & Technology e Servizi alle Imprese di respiro internazionale. E

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

UML Component and Deployment diagram

UML Component and Deployment diagram UML Component and Deployment diagram Ing. Orazio Tomarchio Orazio.Tomarchio@diit.unict.it Dipartimento di Ingegneria Informatica e delle Telecomunicazioni Università di Catania I diagrammi UML Classificazione

Dettagli

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu SOA IN AMBITO TELCO Al fine di ottimizzare i costi e di migliorare la gestione dell'it, le aziende guardano, sempre più con maggiore interesse, alle problematiche di gestionee ed ottimizzazione dei processi

Dettagli

A vele spiegate verso il futuro

A vele spiegate verso il futuro A vele spiegate verso il futuro Passione e Innovazione per il proprio lavoro La crescita di Atlantica, in oltre 25 anni di attività, è sempre stata guidata da due elementi: la passione per il proprio lavoro

Dettagli

Microsoft Innovation Center Roma. Pierluigi Del Nostro Stefano Paolozzi Maurizio Pizzonia

Microsoft Innovation Center Roma. Pierluigi Del Nostro Stefano Paolozzi Maurizio Pizzonia Microsoft Innovation Center Roma Pierluigi Del Nostro Stefano Paolozzi Maurizio Pizzonia Il MIC Roma Cos è Uno dei risultati dei protocolli di intesa tra il Ministero della Pubblica Amministrazione e l

Dettagli

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Applicativo verticale Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione,

Dettagli

INFRASTRUCTURE LICENSING WINDOWS SERVER. Microsoft licensing in ambienti virtualizzati. Acronimi

INFRASTRUCTURE LICENSING WINDOWS SERVER. Microsoft licensing in ambienti virtualizzati. Acronimi Microsoft licensing in ambienti virtualizzati Luca De Angelis Product marketing manager Luca.deangelis@microsoft.com Acronimi E Operating System Environment ML Management License CAL Client Access License

Dettagli

I veri benefici dell Open Source nell ambito del monitoraggio IT. Georg Kostner, Department Manager Würth Phoenix

I veri benefici dell Open Source nell ambito del monitoraggio IT. Georg Kostner, Department Manager Würth Phoenix I veri benefici dell Open Source nell ambito del monitoraggio IT Georg Kostner, Department Manager Würth Phoenix IT Service secondo ITIL Il valore aggiunto dell Open Source Servizi IT Hanno lo scopo di

Dettagli

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC 5 giugno 09 IT-BOOK Configurazioni e cartatteristiche tecniche possono essere soggette a variazioni senza preavviso. Tutti i marchi citati sono registrati dai rispettivi proprietari. Non gettare per terra:

Dettagli

IBM Cloud Computing - esperienze e servizi seconda parte

IBM Cloud Computing - esperienze e servizi seconda parte IBM Cloud Computing - esperienze e servizi seconda parte Mariano Ammirabile Cloud Computing Sales Leader - aprile 2011 2011 IBM Corporation Evoluzione dei modelli di computing negli anni Cloud Client-Server

Dettagli

RACCOMANDAZIONI E PROPOSTE SULL UTILIZZO DEL CLOUD COMPUTING NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

RACCOMANDAZIONI E PROPOSTE SULL UTILIZZO DEL CLOUD COMPUTING NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE RACCOMANDAZIONI E PROPOSTE SULL UTILIZZO DEL CLOUD COMPUTING NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Versione 2.0 del 28 giugno 2012 Sommario Premessa... 3 Contesto... 3 Obiettivi... 3 Destinatari... 3 Prossimi

Dettagli

CLOUD COMPUTING MADE IN ITALY

CLOUD COMPUTING MADE IN ITALY CLOUD COMPUTING MADE IN ITALY L evoluzione dell IT attraverso il Cloud White Paper per www.netalia.it Marzo 2015 SIRMI assicura che la presente indagine è stata effettuata con la massima cura e con tutta

Dettagli

Mettere in sicurezza l infrastruttura dei desktop virtuali con Citrix NetScaler

Mettere in sicurezza l infrastruttura dei desktop virtuali con Citrix NetScaler Mettere in sicurezza l infrastruttura dei desktop virtuali con Citrix NetScaler 2 Le aziende attuali stanno adottando rapidamente la virtualizzazione desktop quale mezzo per ridurre i costi operativi,

Dettagli

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Presentazione della società Agenda Chi siamo 3 Cosa facciamo 4-13 San Donato Milanese, 26 maggio 2008 Come lo facciamo 14-20 Case Studies 21-28 Prodotti utilizzati

Dettagli

Web Conferencing Open Source

Web Conferencing Open Source Web Conferencing Open Source A cura di Giuseppe Maugeri g.maugeri@bembughi.org 1 Cos è BigBlueButton? Sistema di Web Conferencing Open Source Basato su più di quattordici componenti Open-Source. Fornisce

Dettagli

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING UN BUON MOTIVO PER [cod. E603] L obiettivo del corso è fornire le competenze e conoscenze

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Laura Bacci, PMP Via Tezze, 36 46100 MANTOVA Telefono (+39) 348 6947997 Fax (+39) 0376 1810801

Dettagli

PROFILI ALLEGATO A. Profili professionali

PROFILI ALLEGATO A. Profili professionali ALLEGATO A Profili professionali Nei profili di seguito descritti vengono sintetizzate le caratteristiche di delle figure professionali che verranno coinvolte nell erogazione dei servizi oggetto della

Dettagli

La collaborazione come strumento per l'innovazione.

La collaborazione come strumento per l'innovazione. La collaborazione come strumento per l'innovazione. Gabriele Peroni Manager of IBM Integrated Communication Services 1 La collaborazione come strumento per l'innovazione. I Drivers del Cambiamento: Le

Dettagli

cio & cloud: i casi di successo, i benefici e i miti da sfatare

cio & cloud: i casi di successo, i benefici e i miti da sfatare maggio 2014 E giunto il momento di allontanare per sempre l idea che la Nuvola possa identificarsi unicamente come un collage di soluzioni e servizi IT standard o commodity. Un sempre maggior numero di

Dettagli

Luca Mambella Disaster recovery: dalle soluzioni tradizionali al cloud, come far evolvere le soluzioni contenendone i costi.

Luca Mambella Disaster recovery: dalle soluzioni tradizionali al cloud, come far evolvere le soluzioni contenendone i costi. Luca Mambella Disaster recovery: dalle soluzioni tradizionali al cloud, come far evolvere le soluzioni contenendone i costi. I modelli di sourcing Il mercato offre una varietà di modelli di sourcing, ispirati

Dettagli

Consulenza tecnologica globale

Consulenza tecnologica globale Orientamento al cliente Innovazione Spirito di squadra Flessibilità Un gruppo di professionisti dedicati alle imprese di ogni settore merceologico e dimensione, capaci di supportare il Cliente nella scelta

Dettagli

Enterprise Content Management. Terminologia. KM, ECM e BPM per creare valore nell impresa. Giovanni Marrè Amm. Del., it Consult

Enterprise Content Management. Terminologia. KM, ECM e BPM per creare valore nell impresa. Giovanni Marrè Amm. Del., it Consult KM, ECM e BPM per creare valore nell impresa Giovanni Marrè Amm. Del., it Consult Terminologia Ci sono alcuni termini che, a vario titolo, hanno a che fare col tema dell intervento KM ECM BPM E20 Enterprise

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

Scheda descrittiva del programma. Open-DAI. ceduto in riuso. CSI-Piemonte in rappresentanza del Consorzio di progetto

Scheda descrittiva del programma. Open-DAI. ceduto in riuso. CSI-Piemonte in rappresentanza del Consorzio di progetto Scheda descrittiva del programma Open-DAI ceduto in riuso CSI-Piemonte in rappresentanza del Consorzio di progetto Agenzia per l Italia Digitale - Via Liszt 21-00144 Roma Pagina 1 di 19 1 SEZIONE 1 CONTESTO

Dettagli

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato Intalio Convegno Open Source per la Pubblica Amministrazione Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management Navacchio 4 Dicembre 2008 Andrea Calcagno Amministratore Delegato 20081129-1

Dettagli

Processi ITIL. In collaborazione con il nostro partner:

Processi ITIL. In collaborazione con il nostro partner: Processi ITIL In collaborazione con il nostro partner: NetEye e OTRS: la piattaforma WÜRTHPHOENIX NetEye è un pacchetto di applicazioni Open Source volto al monitoraggio delle infrastrutture informatiche.

Dettagli

MPLS è una tecnologia ad alte prestazioni per l instradamento di pacchetti IP attraverso una rete condivisa

MPLS è una tecnologia ad alte prestazioni per l instradamento di pacchetti IP attraverso una rete condivisa Cosa è MPLS MPLS è una tecnologia ad alte prestazioni per l instradamento di pacchetti IP attraverso una rete condivisa L idea di base consiste nell associare a ciascun pacchetto un breve identificativo

Dettagli

Active Solution & Systems illustra La virtualizzazione dei Server secondo il produttore di Storage Qsan

Active Solution & Systems illustra La virtualizzazione dei Server secondo il produttore di Storage Qsan Active Solution & Systems illustra La virtualizzazione dei secondo il produttore di Storage Qsan Milano, 9 Febbraio 2012 -Active Solution & Systems, società attiva sul mercato dal 1993, e da sempre alla

Dettagli

Web conferencing software. Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti

Web conferencing software. Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti 1 Web conferencing software Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti Arpa Piemonte 2 Che cosa è Big Blue Button? Free, open source, web conferencing software Semplice ed immediato ( Just push

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit Un Prodotto della Suite BOC Management Office Controllo Globale e Permanente delle Architetture IT Aziendali e dei Processi IT: IT-Governance Definire

Dettagli

Ing. Andrea Saccà. Stato civile: Celibe Nazionalità: Italiana Data di nascita: 9 Ottobre 1978 Luogo di nascita: Roma Residenza: Roma

Ing. Andrea Saccà. Stato civile: Celibe Nazionalità: Italiana Data di nascita: 9 Ottobre 1978 Luogo di nascita: Roma Residenza: Roma Indirizzo: Via dell'automobilismo, 109 00142 Roma (RM) Sito Web : http://www.andreasacca.com Telefono: 3776855061 Email : sacca.andrea@gmail.com PEC : andrea.sacca@pec.ording.roma.it Ing. Andrea Saccà

Dettagli

BPEL: Business Process Execution Language

BPEL: Business Process Execution Language Ingegneria dei processi aziendali BPEL: Business Process Execution Language Ghilardi Dario 753708 Manenti Andrea 755454 Docente: Prof. Ernesto Damiani BPEL - definizione Business Process Execution Language

Dettagli

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls Information Technology General Controls Indice degli argomenti Introduzione agli ITGC ITGC e altre componenti del COSO Framework Sviluppo e manutenzione degli applicativi Gestione operativa delle infrastrutture

Dettagli

Enterprise Services Infrastructure ESI 2.0

Enterprise Services Infrastructure ESI 2.0 Enterprise Services Infrastructure ESI 2.0 Caratteristiche e Posizionamento ver. 2.1 del 21/01/2013 Cos è ESI - Enterprise Service Infrastructure? Cos è ESI? ESI (Enteprise Service Infrastructure) è una

Dettagli

Rational Asset Manager, versione 7.1

Rational Asset Manager, versione 7.1 Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Note Prima di utilizzare queste informazioni e il prodotto

Dettagli

agility made possible

agility made possible SOLUTION BRIEF CA IT Asset Manager Come gestire il ciclo di vita degli asset, massimizzare il valore degli investimenti IT e ottenere una vista a portfolio di tutti gli asset? agility made possible contribuisce

Dettagli

Per questa ragione il nostro sforzo si è concentrato sugli aspetti elencati qui di seguito:

Per questa ragione il nostro sforzo si è concentrato sugli aspetti elencati qui di seguito: Autore : Giulio Martino IT Security, Network and Voice Manager Technical Writer e Supporter di ISAServer.it www.isaserver.it www.ocsserver.it www.voipexperts.it - blogs.dotnethell.it/isacab giulio.martino@isaserver.it

Dettagli

B.P.S. Business Process Server ALLEGATO C10

B.P.S. Business Process Server ALLEGATO C10 B.P.S. Business Process Server ALLEGATO C10 REGIONE BASILICATA DIPARTIMENTO PRESIDENZA DELLA GIUNTA REGIONALE UFFICIO SISTEMA INFORMATIVO REGIONALE E STATISTICA Via V. Verrastro, n. 4 85100 Potenza tel

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

Process mining & Optimization Un approccio matematico al problema

Process mining & Optimization Un approccio matematico al problema Res User Meeting 2014 con la partecipazione di Scriviamo insieme il futuro Paolo Ferrandi Responsabile Tecnico Research for Enterprise Systems Federico Bonelli Engineer Process mining & Optimization Un

Dettagli

Redatto da Product Manager info@e4company.com. Verificato da E4 Team Supporto supporto@e4company.com

Redatto da Product Manager info@e4company.com. Verificato da E4 Team Supporto supporto@e4company.com Redatto da Product Manager info@e4company.com Verificato da E4 Team Supporto supporto@e4company.com 2 SOMMARIO 1 INTRODUZIONE... 4 2 SOLUTION OVERVIEW... 5 3 SOLUTION ARCHITECTURE... 6 MICRO25... 6 MICRO50...

Dettagli

REAL WORLD AND VIRTUAL WORLD ARCHITECTURE FOR INTERCONN INTERCONNECTING FIRST AND SECOND LIFE

REAL WORLD AND VIRTUAL WORLD ARCHITECTURE FOR INTERCONN INTERCONNECTING FIRST AND SECOND LIFE REAL WORLD AND VIRTUAL WORLD ARCHITECTURE FOR INTERCONNECTING FIRST AND SECOND LIFE Università degli studi di Catania Facoltà di Ingegneria 26 Gennaio 2009 Sommario 1 Introduzione 2 Middleware Middleware:

Dettagli

ITIL v3 e' parte di un processo teso a migliorare le best practices ITIL. In effetti, ITIL predica il "continuous improvement" ed e'

ITIL v3 e' parte di un processo teso a migliorare le best practices ITIL. In effetti, ITIL predica il continuous improvement ed e' ITIL v3 ITIL v3 e' parte di un processo teso a migliorare le best practices ITIL. In effetti, ITIL predica il "continuous improvement" ed e' giusto che lo applichi anche a se' stessa... Naturalmente una

Dettagli

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali DynDevice ECM La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali Presentazione DynDevice ECM Cos è DynDevice ICMS Le soluzioni di DynDevice

Dettagli

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE Oracle Business Intelligence Standard Edition One è una soluzione BI completa, integrata destinata alle piccole e medie imprese.oracle

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

La gestione integrata della sicurezza in Agenzia ANSA: dal firewalling all'utm Michelangelo Uberti, Sales Engineer Babel S.r.l.

La gestione integrata della sicurezza in Agenzia ANSA: dal firewalling all'utm Michelangelo Uberti, Sales Engineer Babel S.r.l. La gestione integrata della sicurezza in Agenzia ANSA: dal firewalling all'utm Michelangelo Uberti, Sales Engineer Babel S.r.l. Babel S.r.l. - P.zza S. Benedetto da Norcia 33, 00040 Pomezia (RM) www.babel.it

Dettagli

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS)

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) EZChrom Edition e ChemStation Edition Requisiti hardware e software Agilent Technologies Informazioni legali Agilent Technologies, Inc. 2013 Nessuna parte

Dettagli

Sizing di un infrastruttura server con VMware

Sizing di un infrastruttura server con VMware Sizing di un infrastruttura server con VMware v1.1 Matteo Cappelli Vediamo una serie di best practices per progettare e dimensionare un infrastruttura di server virtuali con VMware vsphere 5.0. Innanzitutto

Dettagli

UN ARCHITETTURA UNITARIA. - Il nuovo modello di cooperazione SPC - PER L AGENDA DIGITALE

UN ARCHITETTURA UNITARIA. - Il nuovo modello di cooperazione SPC - PER L AGENDA DIGITALE UN ARCHITETTURA UNITARIA PER L AGENDA DIGITALE - Il nuovo modello di cooperazione SPC - documento.: INDICE ACRONIMI... 3 GLOSSARIO... 5 1. SCOPO E STRUTTURA DEL DOCUMENTO... 6 2. INTRODUZIONE... 7 2.1.

Dettagli

MyMedia Portal LMS un servizio SaaS di e-learning basato sul Video Streaming per la vendita on line di Lezioni Multimediali interattive

MyMedia Portal LMS un servizio SaaS di e-learning basato sul Video Streaming per la vendita on line di Lezioni Multimediali interattive 1 MyMedia Portal LMS un servizio SaaS di e-learning basato sul Video Streaming per la vendita on line di Lezioni Multimediali interattive Cos è un servizio di e-learning SaaS, multimediale, interattivo

Dettagli

Web Conferencing and Collaboration tool

Web Conferencing and Collaboration tool Web Conferencing and Collaboration tool La piattaforma Meetecho Piattaforma di Web Conferencing e Collaborazione on line in tempo reale Caratteristiche generali Soluzione client-server progettata per essere

Dettagli

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI (Versione Abbreviata) Ultimo Aggiornamento: 24 Febbraio 2011 1 Posizioni Enrico Nardelli si è laureato nel 1983 in Ingegneria Elettronica (110/110 con lode) presso l

Dettagli

Web conferencing e collaborazione in tempo reale su Internet: la piattaforma Meetecho

Web conferencing e collaborazione in tempo reale su Internet: la piattaforma Meetecho Web conferencing e collaborazione in tempo reale su Internet: la piattaforma Meetecho Tobia Castaldi Alessandro Amirante Lorenzo Miniero Simon Pietro Romano Giorgio Ventre 02/10/2009 GARR 2009 "Network

Dettagli

Prot. 1377. Cagliari, 13/03/2013. > Spett.le IT Euromedia Srl Via Galvani, 27/29 09047 SELARGIUS - CA. Fax: 070.7731009 e-mail: info@iteuromedia.

Prot. 1377. Cagliari, 13/03/2013. > Spett.le IT Euromedia Srl Via Galvani, 27/29 09047 SELARGIUS - CA. Fax: 070.7731009 e-mail: info@iteuromedia. Prot. 1377 Cagliari, 13/03/2013 > Spett.le IT Euromedia Srl Via Galvani, 27/29 09047 SELARGIUS - CA Fax: 070.7731009 e-mail: info@iteuromedia.eu ORDINE D ACQUISTO N. 39/2013 RIF. DET. A CONTRARRE N. 31

Dettagli

GIS più diffusi. Paolo Zatelli. Dipartimento di Ingegneria Civile ed Ambientale Università di Trento. GIS più diffusi

GIS più diffusi. Paolo Zatelli. Dipartimento di Ingegneria Civile ed Ambientale Università di Trento. GIS più diffusi GIS più diffusi GIS più diffusi Paolo Zatelli Dipartimento di Ingegneria Civile ed Ambientale Università di Trento Paolo Zatelli Università di Trento 1 / 19 GIS più diffusi Outline 1 Free Software/Open

Dettagli

LA TEMATICA. Questa situazione si traduce facilmente:

LA TEMATICA. Questa situazione si traduce facilmente: IDENTITY AND ACCESS MANAGEMENT: LA DEFINIZIONE DI UN MODELLO PROCEDURALE ED ORGANIZZATIVO CHE, SUPPORTATO DALLE INFRASTRUTTURE, SIA IN GRADO DI CREARE, GESTIRE ED UTILIZZARE LE IDENTITÀ DIGITALI SECONDO

Dettagli

Cinque best practice per amministratori VMware: Microsoft Exchange su VMware

Cinque best practice per amministratori VMware: Microsoft Exchange su VMware Cinque best practice per amministratori VMware: Microsoft Exchange su VMware Scott Lowe Founder and Managing Consultant del 1610 Group Modern Data Protection Built for Virtualization Introduzione C è stato

Dettagli

Indicizzazione terza parte e modello booleano

Indicizzazione terza parte e modello booleano Reperimento dell informazione (IR) - aa 2014-2015 Indicizzazione terza parte e modello booleano Gruppo di ricerca su Sistemi di Gestione delle Informazioni (IMS) Dipartimento di Ingegneria dell Informazione

Dettagli

Windows Compatibilità

Windows Compatibilità Che novità? Windows Compatibilità CODESOFT 2014 é compatibile con Windows 8.1 e Windows Server 2012 R2 CODESOFT 2014 Compatibilità sistemi operativi: Windows 8 / Windows 8.1 Windows Server 2012 / Windows

Dettagli

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Master Universitario di II livello in Interoperabilità Per la Pubblica Amministrazione e Le Imprese Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Lavoro pratico II Periodo didattico

Dettagli

Security Governance. Technet Security Day Milano/Roma 2007 NSEC Security Excellence Day Milano 2007. Feliciano Intini

Security Governance. Technet Security Day Milano/Roma 2007 NSEC Security Excellence Day Milano 2007. Feliciano Intini Technet Security Day Milano/Roma 2007 NSEC Security Excellence Day Milano 2007 Security Governance Chief Security Advisor Microsoft Italia feliciano.intini@microsoft.com http://blogs.technet.com/feliciano_intini

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 11. Affidabilità dei dati un requisito essenziale

Acronis Backup & Recovery 11. Affidabilità dei dati un requisito essenziale Protezio Protezione Protezione Protezione di tutti i dati in ogni momento Acronis Backup & Recovery 11 Affidabilità dei dati un requisito essenziale I dati sono molto più che una serie di uno e zero. Sono

Dettagli

Informatica per la comunicazione" - lezione 9 -

Informatica per la comunicazione - lezione 9 - Informatica per la comunicazione" - lezione 9 - Protocolli di livello intermedio:" TCP/IP" IP: Internet Protocol" E il protocollo che viene seguito per trasmettere un pacchetto da un host a un altro, in

Dettagli

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy IT Service Management: il Framework ITIL Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy Quint Wellington Redwood 2007 Agenda Quint Wellington Redwood Italia IT Service Management

Dettagli

EESSI. Electronic Exchange of Social Security Information PROGETTO EESSI. Direzione centrale Pensioni Convenzioni Internazionali

EESSI. Electronic Exchange of Social Security Information PROGETTO EESSI. Direzione centrale Pensioni Convenzioni Internazionali Electronic Exchange of Social Security Information PROGETTO 1 Il passato appena trascorso 2006 Studio di fattibilità 2007 Accordo sull Architettura di Alto Livello di Il presente Basi Legali Articolo 78

Dettagli

Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI. Indice

Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI. Indice Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI Prefazione Autori XIII XVII Capitolo 1 Sistemi informativi aziendali 1 1.1 Introduzione 1 1.2 Modello organizzativo 3 1.2.1 Sistemi informativi

Dettagli

PUBLIC, PRIVATE O HYBRID CLOUD: QUAL È IL TIPO DI CLOUD OTTIMALE PER LE TUE APPLICAZIONI?

PUBLIC, PRIVATE O HYBRID CLOUD: QUAL È IL TIPO DI CLOUD OTTIMALE PER LE TUE APPLICAZIONI? PUBLIC, PRIVATE O HYBRID CLOUD: QUAL È IL TIPO DI CLOUD OTTIMALE PER LE TUE APPLICAZIONI? Le offerte di public cloud proliferano e il private cloud è sempre più diffuso. La questione ora è come sfruttare

Dettagli

+Strofina & annusa. tecnologie informatiche l business l innovazione l design l. www.digitalic.it. Smaltimento e riciclaggio.

+Strofina & annusa. tecnologie informatiche l business l innovazione l design l. www.digitalic.it. Smaltimento e riciclaggio. www.digitalic.it tecnologie informatiche l business l innovazione l design l Smaltimento e riciclaggio Power Management Data Center Green Tec h +Strofina & annusa DOSSIER GREEN DATA CENTER l TUTTO È GREEN.

Dettagli

La piattaforma IBM Cognos

La piattaforma IBM Cognos La piattaforma IBM Cognos Fornire informazioni complete, coerenti e puntuali a tutti gli utenti, con una soluzione economicamente scalabile Caratteristiche principali Accedere a tutte le informazioni in

Dettagli

Il Cloud Computing. Lo strumento per un disaster recovery flessibile. Giorgio Girelli. Direttore Generale Actalis 12/10/2012

Il Cloud Computing. Lo strumento per un disaster recovery flessibile. Giorgio Girelli. Direttore Generale Actalis 12/10/2012 Il Cloud Computing Lo strumento per un disaster recovery flessibile Giorgio Girelli Direttore Generale Actalis 12/10/2012 Agenda Il Gruppo Aruba Disaster Recovery: costo od opportunità? L esperienza Aruba

Dettagli

AOT Lab Dipartimento di Ingegneria dell Informazione Università degli Studi di Parma. Unified Process. Prof. Agostino Poggi

AOT Lab Dipartimento di Ingegneria dell Informazione Università degli Studi di Parma. Unified Process. Prof. Agostino Poggi AOT Lab Dipartimento di Ingegneria dell Informazione Università degli Studi di Parma Unified Process Prof. Agostino Poggi Unified Process Unified Software Development Process (USDP), comunemente chiamato

Dettagli

Guida Dell di base all'acquisto dei server

Guida Dell di base all'acquisto dei server Guida Dell di base all'acquisto dei server Per le piccole aziende che dispongono di più computer è opportuno investire in un server che aiuti a garantire la sicurezza e l'organizzazione dei dati, consentendo

Dettagli

Quando il CIO scende in fabbrica

Quando il CIO scende in fabbrica Strategie di protezione ed esempi pratici Alessio L.R. Pennasilico - apennasilico@clusit.it Maurizio Martinozzi - maurizio_martinozzi@trendmicro.it Security Summit Verona, Ottobre 2014 $whois -=mayhem=-

Dettagli

Plesk Automation. Parallels. Domande tecniche più frequenti

Plesk Automation. Parallels. Domande tecniche più frequenti Parallels Plesk Automation Primo trimestre, 2013 Domande tecniche più frequenti Questo documento ha come scopo quello di rispondere alle domande tecniche che possono sorgere quando si installa e si utilizza

Dettagli