Libero Consorzio Comunale di Caltanissetta (L.r.15/2015) già Provincia Regionale di Caltanissetta

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Libero Consorzio Comunale di Caltanissetta (L.r.15/2015) già Provincia Regionale di Caltanissetta"

Transcript

1 N. P. 21 del 16/03/2017 Libero Consorzio Comunale di Caltanissetta (L.r.15/2015) già Provincia Regionale di Caltanissetta V SETTORE Territorio, Ambiente e Gestione Amministrativa Determinazione Dirigenziale n. 196 del 20 MAR Oggetto: Autorizzazione unica ambientale ai sensi del DPR 13 Marzo 2013, n. 59 Ditta Olpneus S.r.l., avente sede legale in Caltanissetta, Z.I. San Cataldo Scalo per un impianto di messa in riserva (R13) di rifiuti non pericolosi di tipologia 10.2, sito a Caltanissetta Z.I. San Cataldo Scalo, Fg. n.159, part. n. 185; Rappresentante Legale: Orlando Lirio, nato a Caltanissetta il , residente a San Cataldo (CL) in via E. Setti Carraro n. 5. IL DIRIGENTE Visto lo Statuto della Regione Siciliana; Vista la Legge Regionale n.2 del ; Vista la Legge 7 Agosto 1990 n. 241; Visto il DPR n. 59 del 13 Marzo 2013; Visto il D.Lgs. 152/2006 e ss.mm. e ii.; Vista la Legge Regionale n.27 del 15 Maggio 1986 Visto il DPR n. 227 del 19/10/2011; Vista la Legge 26 Ottobre 1995, n. 447; Visto il D. P. C.M. 1 Marzo 1991 e il D. P. C.M. 14 novembre 1997; Vista la Delibera del Comitato Interministeriale per la Tutela delle Acque dall Inquinamento del ; Vista l istanza di Autorizzazione Unica Ambientale e la documentazione presentata dalla Ditta Olpneus S.r.l., trasmessa in data 02/05/2016 tramite pec dal SUAP del Comune di Caltanissetta ed assunta al protocollo di questo Ente con n del , con la quale la Ditta in oggetto richiede l'iscrizione nel registro del Libero Consorzio Comunale di Caltanissetta già Provincia Regionale di Caltanissetta per l attività di messa in riserva [R13] e recupero [R5] di rifiuti non pericolosi in procedura semplificata, insieme all'autorizzazione alle emissioni in atmosfera per gli stabilimenti di cui all'articolo 269, alla valutazione di impatto acustico ed all'autorizzazione allo scarico di acque reflue; Vista la richiesta di integrazioni di questo Ente, inviata al SUAP del Comune di Caltanissetta a mezzo pec, con nota prot. n del 07/07/2016; Vista la documentazione integrativa presentata dalla Ditta Olpneus S.r.l., pervenuta tramite pec del SUAP del Comune di Caltanissetta del 07/09/2016, assunta al protocollo di questo Ente con n del , con la quale viene inoltrata istanza aggiornata di A.U.A. esclusivamente riferita a richiesta di iscrizione registro delle imprese che effettuano attività di recupero di rifiuti non pericolosi, di cui all art. 216 del D.Lgs. 152/06 e ss.mm.ii, per l'attività di messa in riserva [R13], e alla comunicazione relativa all'impatto acustico;

2 Vista la nota prot. n del 22/09/2016, pervenuta tramite pec del SUAP del Comune di Caltanissetta del 23/09/2016, assunta al protocollo di questo Ente con n del , con la quale l'irsap di Caltanissetta, ha preso atto che la ditta Olpneus Srl non effettuerà lo scarico fognario di acque reflue nella rete fognaria gestita dallo stesso IRSAP, e ha impartito prescrizioni per quanto riguarda la gestione delle acque meteoriche da immettere su strada interna al comprensorio IRSAP; Vista la documentazione integrativa presentata dalla Ditta Olpneus S.r.l., pervenuta tramite le pec del SUAP del Comune di Caltanissetta del 13/10/2016, assunta al protocollo di questo Ente con n del e del 11/11/2016, assunta al protocollo di questo Ente con n del ; Visto il parere urbanistico non favorevole al rilascio dell'a.u.a. espresso dal Comune di Caltanissetta, Direzione Urbanistica, trasmesso con nota n del 02/12/2016, assunta al protocollo di questo Ente con n del ; Visto il parere di competenza espresso dal Comune di Caltanissetta Ufficio U.T.A., trasmesso con nota n del 19/12/2016, assunta al protocollo di questo Ente con n del , con il quale si afferma che la pratica in oggetto non è in possesso di tutti i requisiti Tecnici e delle condizioni che garantiscono un livello di tutela ambientale e di controllo efficace ; Vista la documentazione integrativa presentata dalla Ditta Olpneus S.r.l., pervenuta tramite pec del SUAP del Comune di Caltanissetta del 30/01/2017, assunta al protocollo di questo Ente con n del ; Vista il parere urbanistico favorevole al rilascio dell'a.u.a. espresso dal Comune di Caltanissetta, Direzione Urbanistica, trasmesso con pec del SUAP del Comune di Caltanissetta del 30/01/2017, assunta al protocollo di questo Ente con n del ; Vista la richiesta di questo Ente, inviata al SUAP del Comune di Caltanissetta a mezzo pec, con nota prot. n del 23/02/2017; Visto il parere favorevole con prescrizioni di competenza espresso dal Comune di Caltanissetta Ufficio U.T.A., comprensivo della presa d'atto del deposito della documentazione di valutazione previsionale di impatto acustico, trasmesso tramite pec del SUAP del Comune di Caltanissetta con nota n del 03/03/2017, assunta al protocollo di questo Ente con n del ; Esaminati gli atti d'ufficio, DETERMINA ART.1 Adottare l Autorizzazione Unica Ambientale ai sensi del DPR 13 Marzo 2013, n. 59 a favore della Ditta Olpneus S.r.l., avente sede legale in Caltanissetta, Z.I. San Cataldo Scalo, per l impianto di messa in riserva (R13) speciali non pericolosi, sito a Caltanissetta, Z.I. San Cataldo Scalo, Fg. n.159, part. n. 185, il cui Rappresentante Legale è Orlando Lirio, nato a Caltanissetta il , residente a San Cataldo (CL) in via E. Setti Carraro n. 5. La presente Autorizzazione Unica Ambientale ricomprende i seguenti titoli abilitativi: Iscrizione al numero 61 del registro del Libero Consorzio Comunale di Caltanissetta già Provincia Regionale di Caltanissetta delle imprese che effettuano attività di recupero di rifiuti non pericolosi,di cui all art. 216 del D.Lgs. 152/06 e ss.mm.ii, nel rispetto delle prescrizioni contenute nell Allegato A. Presa d atto della Valutazione delle emissioni di rumore nell ambiente esterno ai sensi della legge 447/1995 di cui all Allegato B. ART.2 Subordinare la validità della presente Autorizzazione Unica Ambientale al rispetto incondizionato di tutte le prescrizioni tecniche, strutturali e gestionali, elencate negli Allegati A e B alla presente determinazione, quali parti integranti e sostanziali, pena l irrogazione delle sanzioni previste dalla normativa vigente.

3 ART. 3 Stabilire che la presente Autorizzazione Unica Ambientale ha durata pari a quindici anni, come previsto dal comma 6 dell art. 3 del DPR 59/2013, a decorrere dalla data di rilascio del titolo abilitativo da parte del SUAP del Comune di Caltanissetta. ART. 4 Dare atto che con la presente autorizzazione unica ambientale sono fatti salvi i diritti di terzi e le norme, i regolamenti comunali e le autorizzazioni in materia urbanistica, prevenzione incendi, sicurezza e tutte le altre disposizioni di pertinenza, anche non espressamente indicate nel presente atto e previste dalla normativa vigente, così come gli specifici e motivati interventi più restrittivi o integrativi in campo ambientale che dovessero intervenire. ART. 5 Trasmettere il presente provvedimento allo Sportello Unico per le Attività produttive territorialmente competente per l emanazione del provvedimento conclusivo. Il SUAP provvederà a trasmettere copia del provvedimento conclusivo all Autorità Competente ed agli altri soggetti competenti e titolari di competenze di controllo. ART. 6 Dare atto che: a) il Responsabile del presente procedimento è il Dott. Ing. Antonio Tumminelli; b) il presente provvedimento viene pubblicato nel sito istituzionale dell Ente - Albo pretorio on line; c) non sussiste conflitto di interesse in capo a questa dirigenza ed in capo ai sottoscrittori del presente provvedimento; d) la presente Determinazione non comporta impegno di spesa. L Istruttore Direttivo (Dott. Ing. Antonio Tumminelli) F.to TUMMINELLI Il Funzionario P.O Il Dirigente di Settore (Dott. Ing. Giuseppe Iacono) (Dott.ssa Salvatrice Giannone) F.to IACONO F.to GIANNONE

4 ALLEGATO A Premesso che la Ditta Olpneus S.r.l., avente sede legale e sede impianto in Caltanissetta, Z.I. San Cataldo Scalo, con nota acquisita al protocollo generale di questo Ente con il n del 02/05/2016, trasmessa dal SUAP del Comune di Caltanissetta con PEC del 02/05/2016, e con le successive note di integrazione e/o modifiche alla citata nota, ha richiesto l'iscrizione al Registro delle Imprese che effettuano operazioni di recupero di rifiuti del Libero Consorzio Comunale di Caltanissetta già Provincia Regionale di Caltanissetta, tramite procedura AUA, per un impianto di messa in riserva (R13) di rifiuti non pericolosi di tipologia 10.2, sito a Caltanissetta Z.I. San Cataldo Scalo, Fg. n.159, part. n. 185; Rappresentante Legale: Orlando Lirio, nato a Caltanissetta il , residente a San Cataldo (CL) in via E. Setti Carraro n. 5. Vista la documentazione allegata alla sopracitata comunicazione ed alle successive note di integrazione e/o modifiche tendenti ad ottenere l'iscrizione, all'interno della procedura di AUA prevista dal DPR 59/2013; Vista la dichiarazione sostitutiva circa il possesso dei requisiti soggettivi da parte del Legale Rappresentante della Ditta, inviata tramite PEC dal SUAP del Comune di Caltanissetta in data 07/09/2016; Visto il D.Lgs 152/06 e successive modifiche ed integrazioni; Visto il D.M. 05/02/98; Visto il D.M. 186 del 05/04/2006 che reca nuove norme in materia di recupero di rifiuti non pericolosi; Visto il Decreto Ministeriale n. 350 del 21/07/98; Visto il D. Lgs. 267/2000; E' concessa l'iscrizione della Ditta Olpneus S.r.l., avente sede legale in Caltanissetta, Z.I. San Cataldo Scalo per un impianto di messa in riserva (R13) di rifiuti non pericolosi di tipologia 10.2, sito a Caltanissetta Z.I. San Cataldo Scalo, Fg. n.159, part. n. 185, al n. 61 del registro delle Imprese che effettuano attività di recupero di rifiuti del Libero Consorzio Comunale di Caltanissetta già Provincia Regionale di Caltanissetta, ai sensi dell'art. 216 del D.Lgs 152/06 come modificato dal D.Lgs. n. 4/2008. Rappresentante Legale: Orlando Lirio, nato a Caltanissetta il , residente a San Cataldo (CL) in via E. Setti Carraro n. 5. L'iscrizione è subordinata all'osservanza del contenuto dei successivi punti. 1) Le operazioni di recupero sui rifiuti, le loro caratteristiche, le loro tipologie, i loro codici CER, la loro provenienza, la loro quantità, le caratteristiche delle materie prime e dei prodotti ottenuti potranno essere esclusivamente quelle previste dal D.M e del D.M. 186 del 5/04/06, e specificatamente sono i seguenti: a) Tipologia 10.2: Pneumatici non ricostruibili, camere d'aria non riparabili e altri scarti di gomma; CER Provenienza: Industria della ricostruzione pneumatici, attività di sostituzione e riparazione pneumatici e attività di servizio, attività di autodemolizione autorizzata; Attività: messa in riserva [R13] con triturazione; Quantità: t/a; 2) I materiali derivanti dalla messa in riserva [R13] restano rifiuti che possono essere avviati ad altra operazione di recupero, in impianti diversi da quelli che effettuano la sola messa in riserva [R13], e pertanto restano soggetti alla normativa sui rifiuti.

5 3) Il totale dei rifiuti da recuperare complessivamente nel sito è pari a t/a, limitatamente ai rifiuti non pericolosi. Il deposito per la messa in riserva di rifiuti deve rispettare quanto previsto dagli articoli 6 e 7 del D.M. 05/02/1998 così come modificati dal D.M. 186/ ) La ditta è tenuta a verificare la conformità del rifiuto conferito alle prescrizioni ed alle condizioni di esercizio stabilite dal D.M e successive modifiche ed integrazioni. Dovranno essere rispettate tutte le condizioni previste dal D.Lgs. 152/2006, dal D.M. 05/02/1998 e dal D.M. 186/2006 e successive modifiche ed integrazioni. 5) Al fine di evitare il contatto tra acque meteoriche e rifiuti, questi ultimi dovranno essere riposti esclusivamente all'interno dei contenitori destinati alla messa in riserva, che dovranno essere coperti e del tipo a tenuta stagna. Inoltre, come indicato dalla stessa ditta, le operazioni di riduzione volumetrica, effettuata con il previsto trituratore, non devono avvenire in presenza di precipitazioni atmosferiche. La copertura prevista nel trituratore dovrà essere mantenuta efficiente al fine di evitare che le acque piovane vengano in contatto con eventuali residui di rifiuti all'interno del trituratore stesso. La ditta è onerata, nella gestione dell'impianto di: evitare qualunque forma di contatto e contaminazione tra le acque meteoriche ed i rifiuti depositati nell'area; mantenere costantemente pulita l'intera area anche al fine di evitare che si dia origine a fenomeni di trascinamento con eventuali residui anche passivi di lavorazione in occasione di precipitazioni atmosferiche; evitare che si possano formare superfici scoperte scolanti in presenza di acque meteoriche. 6) La quantità dei rifiuti depositati contemporaneamente presso l'impianto dovrà sempre essere inferiore a kg. 7) La ditta dovrà provvedere al monitoraggio annuale, in occasione delle prime piogge autunnali, delle acque di dilavamento del piazzale per la messa in riserva, prevedendo un apposito pozzetto di campionamento, che raccoglie esclusivamente dette acque non trattate, per l'attestazione della non contaminazione delle stesse, la cui certificazione, effettuata da laboratorio accreditato, dovrà essere trasmessa al Comune di Caltanissetta. 8) La ditta è tenuta ad effettuare il versamento dei diritti di iscrizione per la classe VI, di cui al comma 7 dell art. 214 del D.Lgs 152/2006, determinato con Decreto Ministeriale n. 350 del 21/07/98, da versare su c/c postale n intestato al Libero Consorzio Comunale di Caltanissetta già Provincia Regionale di Caltanissetta - Servizio di tesoreria, indicando nella causale del versamento i seguenti elementi: a) denominazione e sede legale del richiedente; b) attività per la quale è stata effettuata la comunicazione e relativa classe; c) partita IVA e codice fiscale. Tale versamento va effettuato prima dell'inizio dell'attività e successivamente entro il 30 aprile di ogni anno, così come disposto dall art. 3, comma 3 del Decreto Ministeriale sopracitato, dandone sollecita comunicazione al Settore Territorio e Ambiente del Libero Consorzio Comunale di Caltanissetta già Provincia Regionale di Caltanissetta, V.le Regina Margherita, 28 Caltanissetta. Il mancato versamento entro i termini di legge, comporta la sospensione dell iscrizione. 9) La presente iscrizione non sostituisce tutte le altre eventuali autorizzazioni, nulla osta e quant'altro previsto dalla normativa vigente per la realizzazione dell'impianto e lo svolgimento dell'attività in questione; restano salvi ed impregiudicati i diritti di terzi. Costituisce parte integrante del presente allegato la seguente documentazione: - All. A1.1 Relazione Tecnica (inviata tramite pec del 02/05/2016); - All. A1.2 Relazione Tecnica integrativa con la scheda messa in riserva Tipologia 10.2 (inviate tramite pec del 07/09/2016);

6 - All. A1.3 Tav. 3 Planimetria generale (inviata tramite pec del 07/09/2016); - All. A1.4 Chiarimenti relazione Tecnica con Planimetria deflusso acque meteoriche, Schema lavorazione copertura trituratore, Sezione trasversale pendenze e n. 4 foto (inviate tramite pec del 21/09/2016); - All. A1.5 Tav. A Planimetria generale (inviata tramite pec del 30/01/2017); Una copia dei suddetti allegati si trova agli atti di questo Ente presso il Settore Territorio, Ambiente e Gestione Amministrativa; un altra copia verrà trasmessa al SUAP del Comune di Caltanissetta per i provvedimenti consequenziali.

7 ALLEGATO B Si prende atto della Relazione di impatto acustico previsionale rumore nell ambiente esterno, redatta, ai sensi del DPCM 1 marzo 1991 e della Legge n. 447/1995, dal tecnico competente Dott. Antonio Buffa in data 01/07/2016, che costituisce parte integrante del presente allegato, pervenuta in data tramite pec dal SUAP del Comune di Caltanissetta. Una copia della suddetta Relazione si trova agli atti di questo Ente presso il Settore Territorio, Ambiente e Gestione Amministrativa; un altra copia verrà trasmessa al SUAP del Comune di Caltanissetta per i provvedimenti consequenziali. La ditta dovrà provvedere entro 15 giorni dall'inizio dell'attività, tramite tecnico competente in acustica, ad effettuare le misure fonometriche con impianto a regime ai sensi della Legge 447/1995. I risultati, inseriti in apposita relazione, dovranno essere trasmessi a questo Ente ed al Comune di Caltanissetta.

8 CERTIFICATO DI PUBBLICAZIONE Visto l attestato del responsabile della tenuta dell Albo Pretorio on-line, si certifica che una copia del presente atto è pubblicata all Albo Pretorio per giorni 15 dal 23/03/2017 al 06/04/2017. La stessa ha valore di pubblicità notizia. Caltanissetta, Il Segretario Generale