INTRODUZIONE di Sido Bonfatti 13. PARTE PRIMA La composizione negoziale delle crisi d'impresa

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "INTRODUZIONE di Sido Bonfatti 13. PARTE PRIMA La composizione negoziale delle crisi d'impresa"

Transcript

1

2 INTRODUZIONE INTRODUZIONE di Sido Bonfatti 13 ANALISI PARTE PRIMA La composizione negoziale delle crisi d'impresa CAPITOLO 1 LA PREDISPOSIZIONE DEL PIANO DI RISTRUTTURAZIONE AZIENDALE NELLE PROCEDURE DI COMPOSIZIONE NEGOZIALE DELLE CRISI D IMPRESA di Paolo Bastia 1. LE IMPLICAZIONI AZIENDALI NELLE NUOVE PROCEDURE CONCORSUALI L ASPETTO PROCEDURALE DELL AMMISSIONE ALLE NUOVE PROCEDURE CONCORSUALI LA DIAGNOSI DELLA CRISI LA REDAZIONE DI UN CREDIBILE PIANO DI RISTRUTTURAZIONE IL PIANO DI RISTRUTTURAZIONE IN CASO DI MUTAMENTO DEGLI ASSETTI PROPRIETARI LA RELAZIONE DEL PROFESSIONISTA L ARCHITETTURA ORGANIZZATIVA NELLE NUOVE PROCEDURE CONCORSUALI OSSERVAZIONI CONCLUSIVE 29 CAPITOLO 2 IL CONCORDATO PREVENTIVO. AMMISSIONE ALLA PROCEDURA E CONTROLLO SULLA PERMANENZA DEI REQUISITI di Giorgio Jachia 1. IL NUOVO ASSETTO DEI CONTROLLI CONNOTATI DELLA PROCEDURA VAGLIO DI AMMISSIBILITÀ E DELLA CAUSA VERIFICA DEI PRESUPPOSTI Competenza e condizioni soggettive ed oggettive Regolarità della domanda e degli allegati Incapienza dei privilegiati Atipicità del piano Ragionevoli scelte di classe L ATTESTAZIONE DELLA FATTIBILITÀ LA PERMANENZA DEI REQUISITI FINO ALL OMOLOGAZIONE Interruzione della procedura 46 INDICE 7

3 6.2. Fallimento connesso al diniego di concordato preventivo Residualità del giudizio di convenienza Legittimazione a presentare opposizioni Contenuto del nuovo giudizio di omologazione PUNTI FINALI 50 CAPITOLO 3 IL NUOVO CONCORDATO PREVENTIVO E LE CLASSI DEI CREDITORI di Mauro Vitiello 1. LA PROPOSTA DI CONCORDATO CON DIVISIONE DEI CREDITORI IN CLASSI: NATURA DEI POTERI DEL TRIBUNALE NELLA FASE DI APERTURA DELLA PROCEDURA IL PROBLEMA DELLA RIVISITAZIONE DEI CRITERI DI FORMAZIONE DELLE CLASSI NEL GIUDIZIO DI OMOLOGAZIONE LA FALCIDIA DEI CREDITORI PRIVILEGIATI E LE CLASSI L APPROVAZIONE E L OMOLOGAZIONE DEL CONCORDATO PER CLASSI LA RISOLUZIONE DEL CONCORDATO CARATTERIZZATO DALLA DIVISIONE IN CLASSI 63 CAPITOLO 4 PROCEDURE DI COMPOSIZIONE GIUDIZIALE DELLE CRISI E CREDITORI PRIVILEGIATI di Paolo Felice Censoni 1. CONCORDATO PREVENTIVO E FALLIMENTARE E SODDISFACIMENTO NON INTEGRALE DEI CREDITORI CON DIRITTI DI PRELAZIONE: LE CONDIZIONI CREDITORI CON DIRITTI DI PRELAZIONE ED EQUIPARAZIONE AI CREDITORI CHIROGRAFARI PER LA PARTE RESIDUA DEL CREDITO E COLLOCAZIONE IN CLASSI E MISURA DELLA PERCENTUALE E SORTE DEI PRIVILEGI GENERALI CREDITORI CON DIRITTI DI PRELAZIONE E PARTECIPAZIONE AL VOTO 73 CAPITOLO 5 NOTE SPARSE INTORNO AI PROFILI PROCESSUALI DEL NUOVO CONCORDATO PREVENTIVO di Massimo Montanari 1. OGGETTO DELL INDAGINE IL LUOGO COMUNE DELLA "DEGIURISDIZIONALIZZAZIONE" DEL CONCORDATO 77 8

4 3. LE NOVITÀ PROCESSUALI DELLA DISCIPLINA DEL CONCORDATO PREVENTIVO: LINEE DI FONDO DELLA RIFORMA SUL PUNTO Nel decreto competitività Nel decreto correttivo ASPETTI PROBLEMATICI DEL NUOVO ISTITUTO DEL RECLAMO CONTRO IL DECRETO DI OMOLOGA FALLIMENTO CONSECUTIVO ALL INFELICE ESPERIMENTO DELLA SOLUZIONE CONCORDATARIA E PRINCIPIO DELLA DOMANDA: RISERVE DI MERITO E PROBLEMI TECNICI LA PIÙ RECENTE REVISIONE DEL GIUDIZIO DI OMOLOGAZIONE Profili generali del giudizio e ruolo delle opposizioni Aspetti formali dell opposizione 91 CAPITOLO 6 IL CONCORDATO PREVENTIVO DELLE SOCIETÀ di Stefania Pacchi 1. PREMESSA L INIZIATIVA LA DOMANDA DI CONCORDATO DELLE SOCIETÀ LA PROPOSTA DI CONCORDATO E IL SUO CONTENUTO QUALI DIFFERENZE RIGUARDO ALLE OPERAZIONI STRAORDINARIE NEI DUE CONCORDATI? IL CONCORDATO DI SOCIETÀ CON SOCI ILLIMITATAMENTE RESPONSABILI 103 CAPITOLO 7 CONCORDATO PREVENTIVO: LE NUOVE REGOLE IN TEMA DI NOMINA DEL PROFESSIONISTA di Luca Mandrioli 1. ASPETTI INTRODUTTIVI I NUOVI REQUISITI PER LA NOMINA DEL PROFESSIONISTA IL MANCATO RICHIAMO ALLE INCAPACITÀ DI CUI ALL ART. 28, L.F LA CONTROVERSA NOMINA DELLE SOCIETÀ DI REVISIONE IL PROCEDIMENTO DI DESIGNAZIONE DEL PROFESSIONISTA 116 INDICE 9

5 PARTE SECONDA Le responsabilità del professionista CAPITOLO 8 LA RESPONSABILITÀ CIVILE DEL PROFESSIONISTA ATTESTATORE E DEL PROFESSIONISTA STIMATORE di Alberto Bregoli 1. LE FIGURE DEL PROFESSIONISTA ATTESTATORE E STIMATORE ATTESTAZIONE E REVISIONE CERTIFICATIVA LA FIGURA PROFESSIONALE DEL DECRETO CORRETTIVO: IL RUOLO SEGUE: E LA PRESTAZIONE LA PRESTAZIONE DEL PROFESSIONISTA STIMATORE Attestazione della ragionevolezza, fattibilità, attuabilità del piano SPUNTI DAL DIBATTITO SULLA RESPONSABILITÀ DEI REVISORI NATURA CONTRATTUALE DELLA RESPONSABILITÀ DEL PROFESSIONISTA _ I RIFLESSI DELLA NATURA CONTRATTUALE La prescrizione dell azione di danni La prova dei presupposti della responsabilità L oggetto della prova per il danneggiato e per il danneggiante Ancora sull oggetto della prova dell evento dannoso L ENTITÀ E LA PROVA DEL DANNO RISARCIBILE 132 CAPITOLO 9 LE POLIZZE ASSICURATIVE CONTRO I RISCHI DELLE RESPONSABILITÀ PROFESSIONALI di Mario Leoni 135 CAPITOLO 10 GLI STRUMENTI DI NEGOZIAZIONE DELLA CRISI DI IMPRESA: RESPONSABILITÀ PENALE E DISCIPLINARE DEL PROFESSIONISTA ATTESTATORE E DEL PROFESSIONISTA STIMATORE di Alessandra Innaro 1. PREMESSA LA RESPONSABILITÀ PENALE DEL PROFESSIONISTA ATTESTATORE LA RESPONSABILITÀ PENALE DEL PROFESSIONISTA STIMATORE LA RESPONSABILITÀ DISCIPLINARE DEL PROFESSIONISTA ATTESTATORE E DEL PROFESSIONISTA STIMATORE - CENNI

6 CAPITOLO 11 CONCORDATO PREVENTIVO, ACCORDI DI RISTRUTTURAZIONE, PIANI DI RISANAMENTO: RESPONSABILITÀ PENALI DEL PROFESSIONISTA ATTESTATORE di Domenico Pasquariello 1. PREMESSA DELITTI DI FALSO CONCORSO NEI REATI FALLIMENTARI PROPRI DELL IMPRENDITORE TRUFFA CONTRATTUALE 153 PARTE TERZA La transazione fiscale CAPITOLO 12 LA TRANSAZIONE FISCALE: CONNOTATI ESSENZIALI di Claudio Trenti 1. PREMESSA L EVOLUZIONE DELL ISTITUTO LA NATURA GIURIDICA DELL ISTITUTO L AMBITO DI APPLICAZIONE I TRIBUTI OGGETTO DELLA TRANSAZIONE FISCALE I TRIBUTI ESCLUSI DALLA TRANSAZIONE FISCALE LA PROCEDURA PER LA TRANSAZIONE FISCALE NEL CONCORDATO PREVENTIVO LA PROCEDURA PER LA TRANSAZIONE FISCALE NEGLI ACCORDI DI RISTRUTTURAZIONE DEI DEBITI QUESTIONI APERTE 163 DOCUMENTAZIONE "LEGGE FALLIMENTARE" AGGIORNATA CON IL D.LGS. 12/09/2007, N. 169 (IN VIGORE DAL 1 GENNAIO 2008) 165 INDICE 11

Indice. Concordato preventivo (a cura di Massimo Ferro) pag. Elenco degli Autori. Presentazione. Capitolo Primo

Indice. Concordato preventivo (a cura di Massimo Ferro) pag. Elenco degli Autori. Presentazione. Capitolo Primo Indice Elenco degli Autori XI Presentazione Le procedure concorsuali riformate nelle interpretazioni giuridiche e nei dati aziendali delle imprese proponenti: l analisi dei primi quattro anni della riforma

Dettagli

GLI ACCORDI DI RISTRUTTURAZIONE DEI DEBITI NELLA RIFORMA DELLA LEGGE FALLIMENARE

GLI ACCORDI DI RISTRUTTURAZIONE DEI DEBITI NELLA RIFORMA DELLA LEGGE FALLIMENARE GLI ACCORDI DI RISTRUTTURAZIONE DEI DEBITI NELLA RIFORMA DELLA LEGGE FALLIMENARE Sommario: - 1. La natura dell istituto e i presupporti. 1.1. La natura dell istituto. 1.2. Rapporto con il concordato preventivo.

Dettagli

ASPETTI GENERALI SULLA COMPOSIZIONE PRI- VATISTICA DELL INSOLVENZA

ASPETTI GENERALI SULLA COMPOSIZIONE PRI- VATISTICA DELL INSOLVENZA SOMMARIO CAPITOLO 1 ASPETTI GENERALI SULLA COMPOSIZIONE PRI- VATISTICA DELL INSOLVENZA 1. Le ragioni della gestione privatistica dell insolvenza... 1 1.1. I rischi della negoziazione privata dell insolvenza

Dettagli

INDICE SOMMARIO CAPITOLO PRIMO CENNI STORICI SUL CONCORDATO PREVENTIVO

INDICE SOMMARIO CAPITOLO PRIMO CENNI STORICI SUL CONCORDATO PREVENTIVO INDICE SOMMARIO Elenco delle principali abbreviazioni... XIII CAPITOLO PRIMO CENNI STORICI SUL CONCORDATO PREVENTIVO Guida bibliografica... 3 1. Origini dell istituto.... 5 2. Il concordato preventivo

Dettagli

Domanda di concordato. Introduzione. Concordato Preventivo

Domanda di concordato. Introduzione. Concordato Preventivo 21 giugno 2012 Modifiche apportate dal c.d. Decreto Legge Crescita alla disciplina del concordato preventivo e degli accordi di di Alberto Picciau, Andrea Pinto (A) Introduzione Il c.d. Decreto Legge Crescita,

Dettagli

ACCORDI DI RISTRUTTURAZIONE DEI DEBITI

ACCORDI DI RISTRUTTURAZIONE DEI DEBITI ACCORDI DI RISTRUTTURAZIONE DEI DEBITI (di Gianluca Tarantino) La legge fallimentare è stata negli ultimi anni oggetto di diversi interventi legislativi (si fa riferimento ai vari interventi operati dalla

Dettagli

Relatore: Riccardo Bonivento

Relatore: Riccardo Bonivento La predisposizione della domanda di concordato preventivo nell'ambito delle operazioni di turnaround aziendali Relatore: Riccardo Bonivento Dottore Commercialista in Padova Padova, 9 marzo 2009 Seminario

Dettagli

Gestire efficacemente il debito: concordati stragiudiziali, piani di ristrutturazione e transazioni fiscali

Gestire efficacemente il debito: concordati stragiudiziali, piani di ristrutturazione e transazioni fiscali Gestire efficacemente il debito: concordati stragiudiziali, piani di ristrutturazione e transazioni fiscali Martedì 19 Gennaio 2010 Avv.to Paolo Manzato, Avv.to Patrizia Pietramale e Dott. Italo Vitale

Dettagli

Indice. 1 Gli accordi di ristrutturazione dei debiti ------------------------------------------------------------ 3

Indice. 1 Gli accordi di ristrutturazione dei debiti ------------------------------------------------------------ 3 INSEGNAMENTO DI DIRITTO FALLIMENTARE LEZIONE XIV GLI ACCORDI DI RISTRUTTURAZIONE PROF. SIMONE LABONIA Indice 1 Gli accordi di ristrutturazione dei debiti ------------------------------------------------------------

Dettagli

La prima sentenza della Corte di Cassazione sul nuovo concordato preventivo

La prima sentenza della Corte di Cassazione sul nuovo concordato preventivo 3/2009 Il Caso La prima sentenza della Corte di Cassazione sul nuovo concordato preventivo IN BREVE La Cassazione è intervenuta per la prima volta sulla disciplina del concordato preventivo, di recente

Dettagli

GLI ACCORDI DI RISTRUTTURAZIONE

GLI ACCORDI DI RISTRUTTURAZIONE GLI ACCORDI DI RISTRUTTURAZIONE EX ARTT. 182 BIS E QUATER L.F. Bergamo, 5 dicembre 2011 DOTT. ALBERTO GUIOTTO SOLUZIONI DELLA CRISI D IMPRESA L accordo ex art. 182-bis ha le caratteristiche per mediare

Dettagli

CENTRO STUDI DI DIRITTO FALLIMENTARE DI SIRACUSA CORSO DI DIRITTO FALLIMENTARE

CENTRO STUDI DI DIRITTO FALLIMENTARE DI SIRACUSA CORSO DI DIRITTO FALLIMENTARE CORSO DI DIRITTO FALLIMENTARE dal 9 ottobre al 12 dicembre 2015 Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Siracusa Salone Gaspare Conigliaro - Viale Santa Panagia n.141/e I GIORNATA

Dettagli

IL CONCORDATO PREVENTIVO

IL CONCORDATO PREVENTIVO GIOVANNI LO CASCIO IL CONCORDATO PREVENTIVO SESTA EDIZIONE V \ MILANO - DOTT. A. GIUFFRfe EDITORE - 2007 INDICE Prefazione. CAPITOLO I IL NUOVO CONCORDATO PREVENTIVO 1. Evoluzione del sistema normativo

Dettagli

Gli Accordi di Ristrutturazione dei debiti ex art. 182 BIS L.F. a cura di Avv. Giuseppe de Filippo Avv. Elena Garda Art. 182 bis L.F. I comma L imprenditore in stato di crisi può domandare, depositando

Dettagli

LA TRANSAZIONE FISCALE SECONDO L AGENZIA DELLE ENTRATE

LA TRANSAZIONE FISCALE SECONDO L AGENZIA DELLE ENTRATE LA TRANSAZIONE FISCALE SECONDO L AGENZIA DELLE ENTRATE di Rosanna Acierno, Dottore Commercialista Sommario: 1. Premessa - 2. La posizione dell Agenzia delle Entrate - 3. L orientamento della dottrina -

Dettagli

GESTIRE EFFICACEMENTE IL DEBITO: CONCORDATI STRAGIUDIZIALI, PIANI DI RISTRUTTURAZIONE E TRANSAZIONI FISCALI

GESTIRE EFFICACEMENTE IL DEBITO: CONCORDATI STRAGIUDIZIALI, PIANI DI RISTRUTTURAZIONE E TRANSAZIONI FISCALI GESTIRE EFFICACEMENTE IL DEBITO: CONCORDATI STRAGIUDIZIALI, PIANI DI RISTRUTTURAZIONE E TRANSAZIONI FISCALI Milano, 15 settembre 2009 Dott. Matteo Durola INDICE Introduzione Il piano di risanamento ex

Dettagli

VADEMECUM SULLA PROCEDURA DI ESDEBITAZIONE DELL IMPRENDITORE AGRICOLO

VADEMECUM SULLA PROCEDURA DI ESDEBITAZIONE DELL IMPRENDITORE AGRICOLO VADEMECUM SULLA PROCEDURA DI ESDEBITAZIONE DELL IMPRENDITORE AGRICOLO A) GLI ACCORDI DI RISTRUTTURAZIONE EX ARTICOLO 182-BIS DEL REGIO DECRETO DEL 1942 N.267 Generalità Una delle novità di maggior rilievo

Dettagli

RISANAMENTO AZIENDALE E PROCEDURE CONCORSUALI Il ruolo del consulente nell evitare il fallimento

RISANAMENTO AZIENDALE E PROCEDURE CONCORSUALI Il ruolo del consulente nell evitare il fallimento MASTER PART-TIME RISANAMENTO AZIENDALE E PROCEDURE CONCORSUALI Il ruolo del consulente nell evitare il fallimento Con il patrocinio di 2015 ----------------- REGGIO EMILIA SCUOLA DI FORMAZIONE IPSOA La

Dettagli

LA FASE ESECUTIVA POST OMOLOGA DEL PIANO CONCORDATARIO

LA FASE ESECUTIVA POST OMOLOGA DEL PIANO CONCORDATARIO LA FASE ESECUTIVA POST OMOLOGA DEL PIANO CONCORDATARIO di Francesco Pedoja (Presidente del Tribunale di Pordenone) SOMMARIO: 1. La liquidazione post omologa ex art.182 L.F.. 2. I piani cd. Chiusi 3. Alcune

Dettagli

LA SCUOLA DEI PROFESSIONISTI DELLA CRISI DI IMPRESA

LA SCUOLA DEI PROFESSIONISTI DELLA CRISI DI IMPRESA LA SCUOLA DEI PROFESSIONISTI DELLA CRISI DI IMPRESA Modena, 23 settembre, 3, 10, 24 ottobre, 7, 14, 15, 21, 28 e 29 novembre 2014 Obiettivi La Scuola dei Professionisti della crisi di impresa nasce con

Dettagli

Recupero dell Iva per accordi ristrutturazione debiti e piani attestati

Recupero dell Iva per accordi ristrutturazione debiti e piani attestati Recupero dell Iva per accordi ristrutturazione debiti e piani attestati di Davide David e Giovanni Turazza Il Decreto Semplificazioni ha introdotto la possibilità di recuperare l Iva in ipotesi di mancato

Dettagli

STUDIO CAMPESE AVVOCATI aderente a LEGALI.IT GUIDA NAZIONALE AVVOCATI ITALIANI

STUDIO CAMPESE AVVOCATI aderente a LEGALI.IT GUIDA NAZIONALE AVVOCATI ITALIANI STUDIO CAMPESE AVVOCATI aderente a LEGALI.IT GUIDA NAZIONALE AVVOCATI ITALIANI SOLUZIONI GIUDIZIALI E SOLUZIONI NEGOZIATE DELLE CRISI DI IMPRESA. LA PARTECIPAZIONE ED I POTERI DEI CREDITORI * di UGO CAMPESE

Dettagli

LA RELAZIONE DEL PROFESSIONISTA MODALITA E TECNICHE DI REDAZIONE (art. 161, secondo comma, L.F.) Dr. Aldo Campagnola

LA RELAZIONE DEL PROFESSIONISTA MODALITA E TECNICHE DI REDAZIONE (art. 161, secondo comma, L.F.) Dr. Aldo Campagnola ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI ED ESPERTI CONTABILI DI NAPOLI COMMISSIONE DI STUDIO DI DIRITTO FALLIMENTARE SEMINARIO DI STUDI DEL 21 APRILE 2010 Il concordato preventivo ed il ruolo del professionista

Dettagli

LA SCUOLA DEI PROFESSIONISTI DELLA CRISI DI IMPRESA

LA SCUOLA DEI PROFESSIONISTI DELLA CRISI DI IMPRESA LA SCUOLA DEI PROFESSIONISTI DELLA CRISI DI IMPRESA Milano, 27, 28 febbraio, 6, 7, 13, 14, 20, 27, 28 marzo, 17 aprile 2015 Obiettivi La Scuola dei Professionisti della crisi di impresa nasce con l obiettivo

Dettagli

L attestazione del professionista case history

L attestazione del professionista case history L attestazione del professionista case history Genova, 16 maggio 2013 Dott. Marcello Pollio Senior Partner Pollio & Associati 1 LA RISTRUTTURAZIONE DELLE IMPRESE i nuovi strumenti del nuovo diritto concorsuale

Dettagli

INDICE UN DIRITTO PER LE IMPRESE IN CRISI PROFILI ATTUALI E ASPETTI PRATICI PARTE PRIMA CAPITOLO I FIGURE DI CONTINUITÀ DELL IMPRESA IN CRISI

INDICE UN DIRITTO PER LE IMPRESE IN CRISI PROFILI ATTUALI E ASPETTI PRATICI PARTE PRIMA CAPITOLO I FIGURE DI CONTINUITÀ DELL IMPRESA IN CRISI UN DIRITTO PER LE IMPRESE IN CRISI PROFILI ATTUALI E ASPETTI PRATICI Nota introduttiva... 3 PARTE PRIMA CAPITOLO I FIGURE DI CONTINUITÀ DELL IMPRESA IN CRISI Fabrizio Di Marzio INTRODUZIONE AL CONCORDATO

Dettagli

STUDIO MARNATI. Commercialisti Revisori legali www.studiomarnati.net STUDIO MARNATI

STUDIO MARNATI. Commercialisti Revisori legali www.studiomarnati.net STUDIO MARNATI Consulenza tributaria, societaria e crisi d impresa Commercialisti Revisori legali www.studiomarnati.net 1 Premesse A partire dal 2008 le mutate condizioni economico finanziarie, che hanno prodotto una

Dettagli

Le caratteristiche del piano di risanamento in una procedura di ristrutturazione dei debiti di un azienda in crisi

Le caratteristiche del piano di risanamento in una procedura di ristrutturazione dei debiti di un azienda in crisi Le caratteristiche del piano di risanamento in una procedura di ristrutturazione dei debiti di un azienda in crisi Prof. Vincenzo Capizzi 27 Maggio 2011 Indice 1. La rilevanza del tema attuale nel contesto

Dettagli

DALLA CRISI AL RILANCIO DELL IMPRESA

DALLA CRISI AL RILANCIO DELL IMPRESA DALLA CRISI AL RILANCIO DELL IMPRESA a cura degli avv.ti Francesco Autelitano, Giacinto Favalli, Giorgio Molteni, Claudio Ponari Vittorio Provera e Carlo Uccella, Trifirò & Partners Avvocati Le azioni

Dettagli

ART. 182 bis LEGGE FALLIMENTARE

ART. 182 bis LEGGE FALLIMENTARE ART. 182 bis LEGGE FALLIMENTARE Diritto e pratica tributaria Diritto fallimentare Giurisprudenza commerciale Giurisprudenza tributaria Guida normativa settimanale Guida normativa Il controllo nelle società

Dettagli

L attestatore: responsabilità civile e penale

L attestatore: responsabilità civile e penale Didactica Professionisti L attestatore: responsabilità civile e penale ottobre 2012 STUDIO LEGALE TRIBUTARIO ZENATI Dott. Avv. Silvia A. Zenati Contenuti della relazione di attestazione Articolo L.F. Art.

Dettagli

RISTRUTTURAZIONE E RISANAMENTO D IMPRESA SECONDO LA NORMATIVA FALLIMENTARE FALLIMENTARE

RISTRUTTURAZIONE E RISANAMENTO D IMPRESA SECONDO LA NORMATIVA FALLIMENTARE FALLIMENTARE RISTRUTTURAZIONE E RISANAMENTO D IMPRESA SECONDO LA NORMATIVA FALLIMENTARE ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI DI GENOVA Genova, 10 febbraio 2010 Audiotorium Confindustria CENNI

Dettagli

L impresa recuperata La soluzione delle crisi di impresa dopo il Decreto Sviluppo 2012

L impresa recuperata La soluzione delle crisi di impresa dopo il Decreto Sviluppo 2012 CARISMI CONVEGNI L impresa recuperata La soluzione delle crisi di impresa dopo il Decreto Sviluppo 2012 CENTRO STUDI I CAPPUCCINI 28 Marzo 2013 LA SOLUZIONE DELLE CRISI DI IMPRESA DOPO IL DECRETO SVILUPPO

Dettagli

Relatore: Riccardo Bonivento

Relatore: Riccardo Bonivento Le relazioni del professionista nelle soluzioni concordate e stragiudiziali della crisi Relatore: Riccardo Bonivento Dottore Commercialista in Padova Padova, 2 marzo 2009 Seminario nell ambito del corso

Dettagli

TRIBUNALE DI PORDENONE. Decreto ex art. 180, comma V, R.D. 16 marzo 1942 n. 267

TRIBUNALE DI PORDENONE. Decreto ex art. 180, comma V, R.D. 16 marzo 1942 n. 267 TRIBUNALE DI PORDENONE Decreto ex art. 180, comma V, R.D. 16 marzo 1942 n. 267 Il Tribunale, riunito in camera di consiglio nelle persone dei magistrati: - dr. Enrico Manzon - Presidente - dr. Francesco

Dettagli

Le possibili soluzioni alla crisi delle società dopo le recenti riforme della legge fallimentare Per molti decenni, le società in crisi sono state

Le possibili soluzioni alla crisi delle società dopo le recenti riforme della legge fallimentare Per molti decenni, le società in crisi sono state Le possibili soluzioni alla crisi delle società dopo le recenti riforme della legge fallimentare Per molti decenni, le società in crisi sono state sottoposte al regime normativo previsto dal Regio Decreto

Dettagli

E. FRASCAROLI SANTI GLI ACCORDI DI RISTRUTTURAZIONE DEI DEBITI Un nuovo procedimento concorsuale, CEDAM, Padova, 2009

E. FRASCAROLI SANTI GLI ACCORDI DI RISTRUTTURAZIONE DEI DEBITI Un nuovo procedimento concorsuale, CEDAM, Padova, 2009 E. FRASCAROLI SANTI GLI ACCORDI DI RISTRUTTURAZIONE DEI DEBITI Un nuovo procedimento concorsuale, CEDAM, Padova, 2009 Chiara Nappini Assegnista di ricerca in diritto commerciale nell Università di Siena

Dettagli

L apporto di nuova finanza nel Concordato con continuità aziendale e requisiti per il beneficio della prededuzione

L apporto di nuova finanza nel Concordato con continuità aziendale e requisiti per il beneficio della prededuzione L apporto di nuova finanza nel Concordato con continuità aziendale e requisiti per il beneficio della prededuzione DOTT. ALBERTO GUIOTTO Bergamo, 5 febbraio 2013 STUDIO AGFM CONCORDATO PREVENTIVO E NUOVA

Dettagli

Procedure concorsuali Accordo di ristrutturazione, piano del consumatore e liquidazione dei beni Diritto e giustizia.it

Procedure concorsuali Accordo di ristrutturazione, piano del consumatore e liquidazione dei beni Diritto e giustizia.it Procedure concorsuali Accordo di ristrutturazione, piano del consumatore e liquidazione dei beni Diritto e giustizia.it di Fabio Valerini Assegnista di ricerca in diritto processuale civile Come abbiamo

Dettagli

LA RIFORMA DELLA LEGGE FALLIMENTARE RELAZIONE DA CONVEGNO VERONA 19 APRILE 2005

LA RIFORMA DELLA LEGGE FALLIMENTARE RELAZIONE DA CONVEGNO VERONA 19 APRILE 2005 LA RIFORMA DELLA LEGGE FALLIMENTARE RELAZIONE DA CONVEGNO VERONA 19 APRILE 2005 PREMESSA Doveva essere una riforma organica della disciplina della crisi d impresa e, invece, dalle ceneri di un disegno

Dettagli

Cass., 6 agosto 2010, n. 18437

Cass., 6 agosto 2010, n. 18437 Cass., 6 agosto 2010, n. 18437! Nel caso in cui all ammissione da parte del tribunale della domanda di concordato preventivo, proposta ai sensi dell art. 160 l.fall. - ratione temporis vigente, secondo

Dettagli

IL CONCORDATO PREVENTIVO CON CLASSI NELLA PROSPETTIVA LIQUIDATORIA E NELLA PROSPETTIVA DEL RISANAMENTO di Mauro Vitiello, Magistrato

IL CONCORDATO PREVENTIVO CON CLASSI NELLA PROSPETTIVA LIQUIDATORIA E NELLA PROSPETTIVA DEL RISANAMENTO di Mauro Vitiello, Magistrato IL CONCORDATO PREVENTIVO CON CLASSI NELLA PROSPETTIVA LIQUIDATORIA E NELLA PROSPETTIVA DEL RISANAMENTO di Mauro Vitiello, Magistrato 1. La proposta di concordato con divisione dei creditori in classi:

Dettagli

Avvocato ROBERTO FATTORI

Avvocato ROBERTO FATTORI GLI ATTI E GLI ACCORDI PER EVITARE IL FALLIMENTO DELL IMPRESA IN CRISI: I PIANI ATTESTATI DI RISANAMENTO E GLI ACCORDI DI RISTRUTTURAZIONE DEI DEBITI NELLE RECENTI RIFORME DELLA LEGGE FALLIMENTARE Premessa

Dettagli

La Transazione Fiscale. Connotati essenziali

La Transazione Fiscale. Connotati essenziali COMMISSIONE PRECEDURE CONCORSUALI Gruppo di studio formato da: Trenti Dott. Claudio (responsabile) Vaccari Rag. Carlo Zannoni Dott.ssa Rita La Transazione Fiscale. Connotati essenziali 1. Premessa. - 2.

Dettagli

Avv. Rossella D Onofrio

Avv. Rossella D Onofrio Avv. www.weblegale.com L attività dell Avv. si svolge dinanzi ai Tribunali di Lecce, Brindisi e Taranto. Si caratterizza per una struttura organizzativa idonea ad assicurare la consulenza ed assistenza,

Dettagli

Accordi di ristrutturazione dei debiti (art. 182-bis l. fall.)

Accordi di ristrutturazione dei debiti (art. 182-bis l. fall.) Accordi di ristrutturazione dei debiti (art. 182-bis l. fall.) Avv. Vittorio Lupoli 14 febbraio 2014 www.beplex.com II. GLI ACCORDI DI RISTRUTTURAZIONE DEI DEBITI EX ART. 182-BIS L. FALL. Sommario: 1.

Dettagli

Concordato preventivo e crediti prededucibili

Concordato preventivo e crediti prededucibili PAOLO MENTI Associato di diritto commerciale nella Università di Padova Concordato preventivo e crediti prededucibili traccia della relazione svolta nella 1ª giornata del CONVEGNO DI DIRITTO FALLIMENTARE

Dettagli

IL CONCORDATO PREVENTIVO

IL CONCORDATO PREVENTIVO CORSO PROCEDURE CONCORSUALI E SOVRAINDEBITAMENTO IL CONCORDATO PREVENTIVO spunti di approfondimento: CONCORDATO CON RISERVA, ATTESTAZIONI, FINANZIAMENTI IN CORSO DI PROCEDURA IL CONCORDATO CON RISERVA

Dettagli

Fallimento e Procedure concorsuali. Milano Roma Verona

Fallimento e Procedure concorsuali. Milano Roma Verona 2014 Fallimento e Procedure concorsuali Milano Roma Verona Le borse di studio sono offerte da In collaborazione con rivista fallimento A seguito della riforma fallimentare, iniziata con il D.L. 35/2005

Dettagli

LE NOVITA INTRODOTTE ALLA LEGGE FALLIMENTARE DAL D.L. SVILUPPO N. 83/2012 Il Decreto Legge 22 giugno 2012, n. 83, recante Misure urgenti per la crescita del Paese, è stato definitivamente approvato, con

Dettagli

Introduzione di Vincenzo Capizzi

Introduzione di Vincenzo Capizzi Indice Prefazione di Stefano Caselli XIII Introduzione di Vincenzo Capizzi XVII 1 Il quadro della crisi d impresa in Italia: evidenze empiriche in tema di mortalità e procedure fallimentari nel contesto

Dettagli

seconda edizione sede dell Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Verona Verona, Via Tezone n. 5 gennaio aprile 2014

seconda edizione sede dell Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Verona Verona, Via Tezone n. 5 gennaio aprile 2014 seconda edizione sede dell Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Verona Verona, Via Tezone n. 5 gennaio aprile 2014 Ordine degli Avvocati di Verona E un corso promosso dagli Ordini

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI COMMISSIONE DI STUDIO CRISI E RISANAMENTO DI IMPRESA

CONSIGLIO NAZIONALE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI COMMISSIONE DI STUDIO CRISI E RISANAMENTO DI IMPRESA CONSIGLIO NAZIONALE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI COMMISSIONE DI STUDIO CRISI E RISANAMENTO DI IMPRESA OSSERVAZIONI SUL CONTENUTO DELLE RELAZIONI DEL PROFESSIONISTA NELLA COMPOSIZIONE

Dettagli

Gli strumenti per il superamento della crisi d impresa. Massimiliano Bonamini Verona, 25 Novembre 2010

Gli strumenti per il superamento della crisi d impresa. Massimiliano Bonamini Verona, 25 Novembre 2010 Gli strumenti per il superamento della crisi d impresa Massimiliano Bonamini Verona, 25 Novembre 2010 Agenda Gli strumenti per il superamento della crisi d impresa: - Ristrutturazioni in bonis - Piani

Dettagli

Master 2013. Fallimento e procedure concorsuali. Vicenza. Formula part - time

Master 2013. Fallimento e procedure concorsuali. Vicenza. Formula part - time Master 2013 Fallimento e procedure concorsuali Vicenza Formula part - time Le borse di studio sono offerte da In collaborazione con rivista fallimento Con la riforma fallimentare, iniziata con il D.L.

Dettagli

INDICE SOMMARIO. I avvertenza... Pag. V II avvertenza...» VII. Parte I ASPETTI GENERALI E PROFILI GESTIONALI DEL RECUPERO CREDITI

INDICE SOMMARIO. I avvertenza... Pag. V II avvertenza...» VII. Parte I ASPETTI GENERALI E PROFILI GESTIONALI DEL RECUPERO CREDITI I avvertenza... Pag. V II avvertenza...» VII Parte I ASPETTI GENERALI E PROFILI GESTIONALI DEL RECUPERO CREDITI LE GENERALITÀ 1. Analisi del credito... Pag. 3 2. Psicologia del recupero...» 4 3. Individuazione

Dettagli

LE NUOVE MODIFICHE ALLA DISCIPLINA DELLA CRISI DI IMPRESA

LE NUOVE MODIFICHE ALLA DISCIPLINA DELLA CRISI DI IMPRESA RESTRUCTURING ALERT GIUGNO 2012 LE NUOVE MODIFICHE ALLA DISCIPLINA DELLA CRISI DI IMPRESA Lo scorso 15 giugno il Governo ha approvato il decreto legge finalizzato ad alimentare la crescita economica del

Dettagli

4. Il contenuto dell accordo o del piano del consumatore

4. Il contenuto dell accordo o del piano del consumatore 4. Il contenuto dell accordo o del piano del consumatore Testo in vigore Art. 8 Contenuto dell accordo o del piano del consumatore 1. La proposta di accordo o di piano del consumatore prevede la ristrutturazione

Dettagli

Capitolo 1. Il concordato preventivo e il procedimento di composizione delle crisi da sovraindebitamento. Gli accordi di ristrutturazione dei debiti

Capitolo 1. Il concordato preventivo e il procedimento di composizione delle crisi da sovraindebitamento. Gli accordi di ristrutturazione dei debiti Edizioni Simone - Vol. 9 Diritto fallimentare Capitolo 1 Il concordato preventivo e il procedimento di composizione delle crisi da sovraindebitamento. Gli accordi di ristrutturazione dei debiti Sommario

Dettagli

I piani attestati di risanamento ex art. 67, comma 3 lett. d) e gli accordi di ristrutturazione ex art. 182-bis

I piani attestati di risanamento ex art. 67, comma 3 lett. d) e gli accordi di ristrutturazione ex art. 182-bis I piani attestati di risanamento ex art. 67, comma 3 lett. d) e gli accordi di ristrutturazione ex art. 182-bis Relatore: Riccardo Bonivento Dottore Commercialista in Padova 1 I recenti interventi normativi

Dettagli

Il recupero IVA: condizioni, monitoraggio, termini.

Il recupero IVA: condizioni, monitoraggio, termini. Il recupero IVA: condizioni, monitoraggio, termini. Andrea Davide Arnaldi Responsabile area legale di Credit Evolution Studio Legale Arnaldi, Caimmi & Associati Credit Evolution Credit Evolution Credit

Dettagli

Gli accordi di ristrutturazione dei debiti e il piano di risanamento, alla luce del decreto correttivo della riforma della legge fallimentare.

Gli accordi di ristrutturazione dei debiti e il piano di risanamento, alla luce del decreto correttivo della riforma della legge fallimentare. Gli accordi di ristrutturazione dei debiti e il piano di risanamento, alla luce del decreto correttivo della riforma della legge fallimentare. Il decreto correttivo alla riforma organica delle procedure

Dettagli

NOTE SULLE IMPLICAZIONI PENALISTICHE DELLA NUOVA DISCIPLINA DEI FINANZIAMENTI DEI SOCI ALLE IMPRESE IN CRISI. Astolfo DI AMATO

NOTE SULLE IMPLICAZIONI PENALISTICHE DELLA NUOVA DISCIPLINA DEI FINANZIAMENTI DEI SOCI ALLE IMPRESE IN CRISI. Astolfo DI AMATO NOTE SULLE IMPLICAZIONI PENALISTICHE DELLA NUOVA DISCIPLINA DEI FINANZIAMENTI DEI SOCI ALLE IMPRESE IN CRISI Astolfo DI AMATO Sommario - 1. La mancata riforma dei reati fallimentari; 2. La riforma implicita

Dettagli

Marzo 2013. Il concordato preventivo dopo la decisione della Cassazione a sezioni unite

Marzo 2013. Il concordato preventivo dopo la decisione della Cassazione a sezioni unite Marzo 2013 Il concordato preventivo dopo la decisione della Cassazione a sezioni unite Rolandino Guidotti, Professore aggregato di diritto commerciale dell Università di Bologna 1. A distanza di pochi

Dettagli

FAPI PROVINCIA DI SALERNO P.zza XXIV Maggio n. 14 84122 Salerno Tel./fax: 0893180420 email: fapisalerno@gmail.com

FAPI PROVINCIA DI SALERNO P.zza XXIV Maggio n. 14 84122 Salerno Tel./fax: 0893180420 email: fapisalerno@gmail.com FAPI PROVINCIA DI SALERNO P.zza XXIV Maggio n. 14 84122 Salerno Tel./fax: 0893180420 email: fapisalerno@gmail.com FAPI Federazione Artigiani Pensionati Italiani offre un servizio concreto ai suoi associati.

Dettagli

TRIBUNALE DI TORINO SEZIONE FALLIMENTARE

TRIBUNALE DI TORINO SEZIONE FALLIMENTARE Tribunale di Torino - sez. fallimentare - 4 novembre 2011, decr. TRIBUNALE DI TORINO SEZIONE FALLIMENTARE In composizione collegiale nelle persone di Sigg.ri Magistrati Dott. Francesco DONATO Dott. Michela

Dettagli

EFFETTI PER I CREDITORI 105

EFFETTI PER I CREDITORI 105 EFFETTI PER I CREDITORI 105 Non vanno, ovviamente, riconosciuti al creditore chirografario interessi postfallimentari e si ritiene che non vadano riconosciuti, fino alla data di fallimento, gli interessi

Dettagli

CIRCOLARE N. 19/E. OGGETTO: Transazione fiscale e composizione della crisi da sovraindebitamento Evoluzione normativa e giurisprudenziale

CIRCOLARE N. 19/E. OGGETTO: Transazione fiscale e composizione della crisi da sovraindebitamento Evoluzione normativa e giurisprudenziale CIRCOLARE N. 19/E Direzione Centrale Affari Legali e Contenzioso Roma, 6 maggio 2015 OGGETTO: Transazione fiscale e composizione della crisi da sovraindebitamento Evoluzione normativa e giurisprudenziale

Dettagli

L ACCORDO DI RISTRUTTURAZIONE DEI DEBITI E IL CONCORDATO PREVENTIVO

L ACCORDO DI RISTRUTTURAZIONE DEI DEBITI E IL CONCORDATO PREVENTIVO Massimiliano Di Pace Mini riforma fallimentare 2 L ACCORDO DI RISTRUTTURAZIONE DEI DEBITI E IL CONCORDATO PREVENTIVO Massimiliano Di Pace Massimiliano Di Pace è professore straordinario di Politica economica

Dettagli

SOMMARIO PARTE PRIMA ARTICOLI. ROBERTO SACCHI, Gli effetti della sentenza che accoglie l impugnazione di delibere assembleari di s.p.a...

SOMMARIO PARTE PRIMA ARTICOLI. ROBERTO SACCHI, Gli effetti della sentenza che accoglie l impugnazione di delibere assembleari di s.p.a... SOMMARIO PARTE PRIMA ARTICOLI PAG. ALDO ANGELO DOLMETTA, Funzione di compliance e vigilanza bancaria... 125 ROBERTO SACCHI, Gli effetti della sentenza che accoglie l impugnazione di delibere assembleari

Dettagli

La nuova disciplina del concordato preventivo dopo il Decreto Legge n.83/2012

La nuova disciplina del concordato preventivo dopo il Decreto Legge n.83/2012 Università degli Studi di Padova Dipartimento di Scienze Economiche ed Aziendali Marco Fanno Dipartimento di Diritto Pubblico e Diritto Internazionale Corso di Laurea Triennale in Economia e Management

Dettagli

Master Bancario in Credit Restructuring

Master Bancario in Credit Restructuring Master Bancario in Credit Restructuring Sa - REA: MI1807105 Certificazione ISO Settore EA:37. Cert-DNV 17328-2006-AQ-MIL-SINCER - www.trainermkt.it info@trainermkt.it mod. ALT rev. 1 2 Premessa La difficoltà

Dettagli

I FINANZIAMENTI NEL CONCORDATO PREVENTIVO: SCHEMI DI SINTESI

I FINANZIAMENTI NEL CONCORDATO PREVENTIVO: SCHEMI DI SINTESI I FINANZIAMENTI NEL CONCORDATO PREVENTIVO: SCHEMI DI SINTESI 28.6.2013 di Giovanni Sandrini, Commercialista Sommario: 1. Premesse - 2. I finanziamenti nelle imprese in crisi - 3. I finanziamenti suddivisi

Dettagli

di Fabio Venegoni, Advisor 1. Premessa

di Fabio Venegoni, Advisor 1. Premessa 28.3.2013 CONCORDATO IN CONTINUITÀ: ALCUNE RIFLESSIONI OPERATIVE (DALLA PARTE DELL ADVISOR) di Fabio Venegoni, Advisor Sommario: 1. Premessa - 2. Richiesta di pagamento dei crediti anteriori - 3. Trattamento

Dettagli

Appello contro il decreto di approvazione o di reiezione del Concordatoù L appello è previsto e disciplinato dall art 183 LF che non è stato modificato dalla riforma. Esso stabilisce che: contro la sentenza

Dettagli

FORMAZIONE PROFESSIONALE CONTINUA ELENCO DELLE MATERIE OGGETTO DELLE ATTIVITÀ FORMATIVE

FORMAZIONE PROFESSIONALE CONTINUA ELENCO DELLE MATERIE OGGETTO DELLE ATTIVITÀ FORMATIVE CONSIGLIO NAZIONALE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI FORMAZIONE PROFESSIONALE CONTINUA ELENCO DELLE MATERIE OGGETTO DELLE ATTIVITÀ FORMATIVE GENNAIO 2008 INDICE A ORDINAMENTO, DEONTOLOGIA

Dettagli

Indice sistematico. Parte I Il contratto di leasing. Introduzione

Indice sistematico. Parte I Il contratto di leasing. Introduzione Introduzione Parte I Il contratto di leasing 1 Premessa... 15 2 Il leasing nelle sue diverse forme... 16 3 Il leasing operativo e le sue principali caratteristiche... 17 4 Limiti soggettivi per le società

Dettagli

La disciplina dei crediti prededucibili

La disciplina dei crediti prededucibili LE RASSEGNE» Fallimento La disciplina dei crediti prededucibili Francesco Tedioli Avvocato e Cultore di Diritto processuale civile pubblicato in Obbligazioni e contratti, 2011, fasc. 11, pagg. 765-769

Dettagli

Concordato preventivo e giurisprudenza tributaria: verifiche di coerenza. Sommario: 1. Premessa. 2. La legittimazione nei rapporti tributari.

Concordato preventivo e giurisprudenza tributaria: verifiche di coerenza. Sommario: 1. Premessa. 2. La legittimazione nei rapporti tributari. Modena 30 novembre 2012 Concordato preventivo e giurisprudenza tributaria: verifiche di coerenza di Ernestino Bruschetta Sommario: 1. Premessa. 2. La legittimazione nei rapporti tributari. 3. Fisco e osservanza

Dettagli

Determinazione n. 3 del 23/04/2014

Determinazione n. 3 del 23/04/2014 Determinazione n. 3 del 23/04/2014 Criteri interpretativi in ordine alle disposizioni contenute nell art. 38, comma 1, lett. a) del D.Lgs. n. 163/2006 afferenti alle procedure di concordato preventivo

Dettagli

LA CRISI D'IMPRESA. STRUMENTI DI SOLUZIONE E RESPONSABILITA' DELL'IMPRENDITORE

LA CRISI D'IMPRESA. STRUMENTI DI SOLUZIONE E RESPONSABILITA' DELL'IMPRENDITORE LA CRISI D'IMPRESA. STRUMENTI DI SOLUZIONE E RESPONSABILITA' DELL'IMPRENDITORE «Una crisi ci costringe a tornare alle domande; esige da noi risposte nuove o vecchie, purché scaturite da un esame diretto;

Dettagli

RISANAMENTO AZIENDALE E PROCEDURE CONCORSUALI Il ruolo del consulente nell evitare il fallimento

RISANAMENTO AZIENDALE E PROCEDURE CONCORSUALI Il ruolo del consulente nell evitare il fallimento MASTER PART-TIME RISANAMENTO AZIENDALE E PROCEDURE CONCORSUALI Il ruolo del consulente nell evitare il fallimento 2015 ----------------- REGGIO EMILIA dal 27 Marzo al 15 Maggio 2015 Con il patrocinio di

Dettagli

Banche e concordati: opportunità e profili di criticità

Banche e concordati: opportunità e profili di criticità Banche e concordati: opportunità e profili di criticità Dott.ssa Laura Zaccaria Direzione Norme e Tributi Modena, 11 ottobre 2013 INTRODUZIONE Il grande «cantiere» della legge fallimentare avviato nel

Dettagli

Il Piano attestato e gli accordi di ristrutturazione dei debiti: novità aziendalistiche e fiscali

Il Piano attestato e gli accordi di ristrutturazione dei debiti: novità aziendalistiche e fiscali CONVEGNO CRISI DI IMPRESA NELLA RECENTE EVOLUZIONE NORMATIVA (D.L. n. 83/2012 CONVERTITO NELLA LEGGE N. 134/2012) Bergamo, 13 dicembre 2012 Il Piano attestato e gli accordi di ristrutturazione dei debiti:

Dettagli

TRIBUNALE DI FR SINON E ORDINE DI SERVIZIO IN DATA 1/12/08 ALLEGATO A Criteri di suddivisione delle materie tra i gruppi del settore civile

TRIBUNALE DI FR SINON E ORDINE DI SERVIZIO IN DATA 1/12/08 ALLEGATO A Criteri di suddivisione delle materie tra i gruppi del settore civile TRIBUNALE DI FR SINON E ORDINE DI SERVIZIO IN DATA 1/12/08 ALLEGATO A Criteri di suddivisione delle materie tra i gruppi del settore civile PRIMO GRUPPO Contratti atipici _1.43.101 Cessione di azienda

Dettagli

in Diritto Fallimentare e Concorsuale

in Diritto Fallimentare e Concorsuale www.justlegalservices.it 2014 6ª Edizione DFCMASTER in Diritto Fallimentare e Concorsuale PRESENTAZIONE La recentissima riforma del diritto fallimentare, da un punto di vista strutturale pare idonea ad

Dettagli

SOMMARIO. Prefazione... V Profilo Autori... VII Introduzione... 1. Capitolo 1 Autonomia privata e negozi di destinazione

SOMMARIO. Prefazione... V Profilo Autori... VII Introduzione... 1. Capitolo 1 Autonomia privata e negozi di destinazione SOMMARIO Prefazione... V Profilo Autori... VII Introduzione... 1 Capitolo 1 Autonomia privata e negozi di destinazione 1. I negozi di destinazione patrimoniale... 6 1.1. La disciplina del trust secondo

Dettagli

IPSOA RISANAMENTO AZIENDALE E PROCEDURE CONCORSUALI IL RUOLO DEL CONSULENTE NELL EVITARE IL FALLIMENTO MASTER IN COLLABORAZIONE CON:

IPSOA RISANAMENTO AZIENDALE E PROCEDURE CONCORSUALI IL RUOLO DEL CONSULENTE NELL EVITARE IL FALLIMENTO MASTER IN COLLABORAZIONE CON: IPSOA MASTER RISANAMENTO AZIENDALE E PROCEDURE CONCORSUALI IL RUOLO DEL CONSULENTE NELL EVITARE IL FALLIMENTO GENOVA, DAL 14 DICEMBRE 2015 AL 22 FEBBRAIO 2016 6 INCONTRI 36 ORE FORMATIVE IN COLLABORAZIONE

Dettagli

LA TUTELA DEL SOSTEGNO CREDITIZIO ALLE IMPRESE IN CRISI: ISTRUZIONI PER L USO

LA TUTELA DEL SOSTEGNO CREDITIZIO ALLE IMPRESE IN CRISI: ISTRUZIONI PER L USO LA TUTELA DEL SOSTEGNO CREDITIZIO ALLE IMPRESE IN CRISI: ISTRUZIONI PER L USO di Giorgio Tarzia, Avvocato e professore Sommario: 1. Premessa - 2. Quali sono le impugnative non esperibili nel successivo

Dettagli

LE VENDITE FALLIMENTARI E NEL CONCORDATO PREVENTIVO CON CESSIONE DI BENI

LE VENDITE FALLIMENTARI E NEL CONCORDATO PREVENTIVO CON CESSIONE DI BENI 1 LE VENDITE FALLIMENTARI E NEL CONCORDATO PREVENTIVO CON CESSIONE DI BENI Vendite fallimentari 2 Ante riforma (16.7.2006), solo vendite secondo il c.p.c.; vendite con incanto e vendite senza incanto;

Dettagli

Anno/N. Codice Titolo e materie File Crediti Azioni

Anno/N. Codice Titolo e materie File Crediti Azioni Anno/N. Codice Titolo e materie File Crediti Azioni 2014 / 16 APF26FEBBRAIO2014 LE NOVITA' FISCALI 2014 PER GLI AVVOCATI 26/02/2014 PROFESSIONALE - Accreditamento 29/0/2014 2014 / 29 CAMCIV19MARZO2014

Dettagli

RISANAMENTO AZIENDALE E PROCEDURE CONCORSUALI. GENOVA, DAL 14 DICEMBRE 2015 AL 22 FEBBRAIO 2016 6 INCONTRI ACCREDITATI ODCEC ed AVVOCATI

RISANAMENTO AZIENDALE E PROCEDURE CONCORSUALI. GENOVA, DAL 14 DICEMBRE 2015 AL 22 FEBBRAIO 2016 6 INCONTRI ACCREDITATI ODCEC ed AVVOCATI IPSOA MASTER RISANAMENTO AZIENDALE E PROCEDURE CONCORSUALI IL RUOLO DEL CONSULENTE NELL EVITARE IL FALLIMENTO GENOVA, DAL 14 DICEMBRE 2015 AL 22 FEBBRAIO 2016 6 INCONTRI ACCREDITATI ODCEC ed AVVOCATI IN

Dettagli

IL CONCORDATO PREVENTIVO CON RISERVA E IN CONTINUITA

IL CONCORDATO PREVENTIVO CON RISERVA E IN CONTINUITA Scuola di Economia e Studi Aziendali Corso di Laurea Magistrale in Economia Aziendale TESI DI LAUREA in Diritto commerciale: crisi d impresa IL CONCORDATO PREVENTIVO CON RISERVA E IN CONTINUITA Relatore:

Dettagli

Avv. Marina Cordopatri

Avv. Marina Cordopatri Avv. Marina Cordopatri Dottore di Ricerca in Diritto Commerciale CURRICULUM VITAE FORMAZIONE 2014 Aggiudicataria dell incarico individuale di lavoro di natura autonoma per lo svolgimento di corsi di recupero

Dettagli

NOTE DI VARIAZIONE IVA NEI CONFRONTI DI DEBITORI IN PROCEDURE CONCORSUALI O PRECONCORSUALI

NOTE DI VARIAZIONE IVA NEI CONFRONTI DI DEBITORI IN PROCEDURE CONCORSUALI O PRECONCORSUALI NOTE DI VARIAZIONE IVA NEI CONFRONTI DI DEBITORI IN PROCEDURE CONCORSUALI O PRECONCORSUALI 24 Giugno 2015 Crisi di impresa di Giuliano Buffelli - Professore e Dottore Commercialista Tema di grande interesse

Dettagli

IL TRIBUNALE DI ROMA SEZIONE FALLIMENTARE DECRETO

IL TRIBUNALE DI ROMA SEZIONE FALLIMENTARE DECRETO Tribunale di Roma, Sez. Fall., 24 maggio 2012 così composto: IL TRIBUNALE DI ROMA SEZIONE FALLIMENTARE dott. Marco Vannucci dott. Giuseppe Di Salvo dott. Aldo Ruggiero Presidente Giudice Giudice rel. riunito

Dettagli

Parte I LA PREVENZIONE E LA DIAGNOSI

Parte I LA PREVENZIONE E LA DIAGNOSI INTRODUZIONE 1. IL BINOMIO CRISI E RISANAMENTO D IMPRESA 1.1. Il binomio crisi e risanamento pag. 5 1.2. Cause della crisi e ruolo del management pag. 7 1.3. Indicatori di performance e previsione della

Dettagli

I CONTRATTI PENDENTI NEL CONCORDATO PREVENTIVO: SOSPENSIONE E SCIOGLIMENTO

I CONTRATTI PENDENTI NEL CONCORDATO PREVENTIVO: SOSPENSIONE E SCIOGLIMENTO I CONTRATTI PENDENTI NEL CONCORDATO PREVENTIVO: SOSPENSIONE E SCIOGLIMENTO di Francesco Pedoja (Presidente del Tribunale di Pordenone) SOMMARIO: 1. Premessa. 2. Introduzione. 3. L art. 169 bis L.F. 4.

Dettagli

LA DISCIPLINA DEI CREDITI PRIVILEGIATI NEL CONCORDATO PREVENTIVO CON CONTINUITA AZIENDALE (*) 1. di SIDO BONFATTI

LA DISCIPLINA DEI CREDITI PRIVILEGIATI NEL CONCORDATO PREVENTIVO CON CONTINUITA AZIENDALE (*) 1. di SIDO BONFATTI LA DISCIPLINA DEI CREDITI PRIVILEGIATI NEL CONCORDATO PREVENTIVO CON CONTINUITA AZIENDALE (*) 1 di SIDO BONFATTI Sommario: 1. Premessa. La disciplina dei crediti privilegiati nel Concordato preventivo

Dettagli