PROGRAMMA ELETTORALE MORICONE 25 MAGGIO 2014

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PROGRAMMA ELETTORALE MORICONE 25 MAGGIO 2014"

Transcript

1 PROGRAMMA C SI IN E M IA RE ELETTORALE N I EP M ER RICO MORICONE 25 MAGGIO 2014

2 URBANISTICA E RIQUALIFICAZIONE CENTRO ABITATO Vogliamo FAVORIRE L'EDIFICABILITÀ, snellendo le procedure attuative al fine di favorire la ripresa e lo sviluppo del settore edile, senza trascurare la riqualificazione del centro abitato, il RECUPERO DELLE AREE VERDI e degli SPAZI DA DESTINARE A LUOGHI DI AGGREGAZIONE. Un progetto generale di riassetto del centro urbano che ci vedrà impegnati a breve e a lungo termine, che avrà i suoi punti di forza nelle seguenti azioni: variante P.R.G. (superamento strumento attuativo Sottozone B3 e B4 prevedendo il rilascio di permessi ad edificabilità diretta; revisione vincoli geologici Legge 64/1974, art. 13 rimozione sagome massimo ingombro Sottozone B2 modifiche N.T.A. centro storico); riattivazione della procedura di realizzazione del nuovo cimitero; piano di recupero aree agricole interessate dall'edificazione; stesura nuovo Regolamento Edilizio; rivisitazione ed aggiornamento della toponomastica, con particolare attenzione alle aree rurali edificate; strada di collegamento Via Dublino e Strada Provinciale ex S.S. 636; sistemazione di Via Madrid e suo collegamento con Via Luigi Antonelli; individuazione viabilità di scorrimento Zona Pedicate e Petronella (zone ad espansione edilizia); proseguo attività di recupero del centro storico; completamento iter di realizzazione del Museo del Paesaggio Agricolo dell Olivo in Piazza Ranne in collaborazione con l'ente Parco; recupero giardino Castello Savelli; riqualificazione area sottostante il Castello Savelli, mediante la realizzazione di un percorso sotto le mura con la previsione di un accesso al centro storico nonché la realizzazione di spazi per il parcheggio; riqualificazione spazio verde Piazza Sforza Cesarini, finalizzato a renderlo funzionale con gli interventi di recupero del giardino del Castello e dell'area sottostante; potenziamento della Biblioteca e riqualificazione dell archivio storico e dei locali adiacenti; piano di recupero Vicolo Monte Castello, Via del Poggio con relativa piazza; riqualificazione Parco della Rimembranza; sistemazione a verde delle aree circostanti l'asilo nido e realizzazione di una gradinata che colleghi Via della Vallicella con Via Dublino; recupero aree verdi Convento dei Padri Passionisti, attraverso la realizzazione di spazi verdi attrezzati e di aree parcheggio; sistemazione e realizzazione parcheggi Via Belvedere; completamento marciapiedi Via Roma. 1

3 SERVIZI ALLA PERSONA La dignità di famiglie, giovani, anziani e delle persone in difficoltà, deve essere RISPETTATA e GARANTITA dalle scelte dell'amministrazione. Ci impegneremo a tutelare le diverse categorie di cittadini, sia come singoli sia nelle diverse formazioni sociali di cui ciascuno farà parte:scuola, cultura,sport,attività ricreative, volontariato. Vogliamo RICOMINCIARE attraverso: il potenziamento dell' ufficio servizi sociali e culturali del Comune; la predisposizione di progetti di sostegno alla funzione genitoriale delle famiglie, alla formazione dei giovani e di sostegno alle persone in difficoltà; la nuova adesione al Centro Raffaella D' Angelo; nuove proposte per le attività del Centro Sociale Anziani di tipo ricreativo, sportivo, culturale, sanitario; la collaborazione con la Direzione Didattica nella realizzazione di iniziative formative, culturali e ricreative per gli alunni della scuola dell'obbligo; l'istituzione del Consiglio dei Ragazzi; la realizzazione del Polo Didattico Unico; la realizzazione di iniziative culturali finalizzate alla valorizzazione del territorio; la riorganizzazione della Pro Loco perché recuperi il ruolo che le spetta; il sostegno alle realtà associative ricreative e del volontariato che operano nel territorio; la collaborazione con la Parrocchia per la realizzazione di iniziative rivolte ai giovani; la realizzazione di una copertura definitiva del campo polivalente; la manutenzione straordinaria e ammodernamento del campo di calcio; la realizzazione di nuovi spogliatoi e tribune per il campo di calcio; il recupero della piena funzionalità del campo da tennis; la realizzazione di un campo di calcetto in sintetico; la realizzazione del progetto di pista ciclabile e la sistemazione del cortile della scuola materna e primaria in attuazione delle proposte presentate dal Consiglio dei Bambini e Delle Bambine nel 2008,nell'ambito del Progetto Internazionale Città dei Bambini; il sostegno alle associazioni sportive contribuendo alla realizzazione di eventi sportivi e ricreativi per la promozione della pratica sportiva. 2

4 ATTIVITA PRODUTTIVE L'agricoltura, principale risorsa per il nostro paese, è al centro della nostra attenzione. Forniremo gli adeguati strumenti a supporto delle aziende agricole; collaboreremo con l'as.co.m per lo sviluppo delle attività commerciali del nostro paese. Anche attraverso l'attivazione di risorse finanziarie quali i fondi PSRL 2014/2020; ci proponiamo di perseguire i seguenti principali obiettivi: istituzione di un tavolo permanente, costituito da: Comune, Università Agraria, Cooperativa Coltivatori Uniti e associazioni di categoria; piano per la manutenzione della viabilità rurale; completamento elettrificazione strada Le Prata, chiusura ad anello su strada Provinciale Moricone-Osteria di Moricone supporto alle attività di promozione e commercializzazione dei prodotti locali; supporto alle aziende agricole per l'accesso ai fondi strutturali del PSRL 2014/2020; promozione corsi di formazione in agricoltura volti ad una crescita sostenibile; avvio progettazione zona per l' insediamento di attività artigianali e commerciali; rilancio del mercato settimanale del martedì; programmazione di appuntamenti fieristici; adeguamento Regolamenti in materia di Commercio, con particolare attenzione alla vendita ambulante; miglioramento della funzionalità dello sportello SUAP; supporto alle iniziative dell' AS.CO.M. al fine di promuovere uno nuovo sviluppo per le attività commerciali operanti nel territorio. 3

5 AMBIENTE Per una politica ambientale finalizzata alla salvaguardia della terra dell'aria e dell'acqua quali beni fondamentali della nostra salute, puntiamo ad uno sviluppo sostenibile in grado di garantire alle generazioni future di vivere in un ambiente sano ed equilibrato, perseguendo, principalmente, i seguenti obiettivi: completamento iter nuovo Piano d' Assetto del Parco; risoluzione delle problematiche legate alla fruizione dell'area attrezzata relativa alla Seconda Cava e conseguente recupero degli spazi; collaborazione con l' Ente Parco per favorire iniziative di turismo ambientale; valorizzazione della rete dei sentieri su Monte Matano; promozione di iniziative dirette a favorire la realizzazione di progetti finalizzati al risparmio energetico/energie alternative; ampliamento impianti fotovoltaici; realizzazione in collaborazione con l' Università Agraria di un mini impianto da biomassa per la produzione di energia; completamento iter per la realizzazione dell' isola ecologica; avvio progetto raccolta differenziata dei rifiuti; realizzazione di uno spazio per i nostri amici a 4 zampe promozione di attività e iniziative volte alla sensibilizzazione di tutti i cittadini sulle problematiche ambientali. 4

6 ORGANIZZAZIONE UFFICI SERVIZI E GESTIONE ECONOMICO - FINANZIARIA Per una buona ed efficace gestione amministrativa, è necessaria una struttura completa, efficiente e competente, in grado di attuare il programma degli organi politici, limitando quanto più possibile il prelievo fiscale. Il tutto massimizzando le risorse provenienti direttamente dal cittadino e prestando attenzione alla situazione economica e sociale della comunità e della singola persona. Inoltre è necessario che i cittadini siano messi a conoscenza dell'attività amministrativa e vengano coinvolti nelle scelte più importanti. Vogliamo RICOMINCIARE: dal potenziamento e dall efficientamento degli Uffici Comunali; dall'istituzione di un'unione dei Comuni e dalla stipula di convenzioni per la gestione associata delle funzioni essenziali; da una maggiore collaborazione con gli Enti Sopracomunali; dal ristabilire un corretto rapporto di collaborazione tra l'organo di indirizzo politicoamministrativo e la struttura gestionale dell'ente; dal particolare controllo della spesa pubblica per evitare sprechi e allocare in modo più efficace le risorse disponibili; dalla differenziazione delle aliquote e tariffe dei tributi comunali tenendo conto della diversa capacità contributiva e situazioni personali; dal miglioramento dell'attività di recupero dell'evasione; dal coinvolgimento dei cittadini e delle diverse realtà associative nelle più importanti decisioni amministrative e nella stesura del bilancio; dal migliorare e semplificare la comunicazione istituzione cittadino attraverso il rinnovamento del sito comunale e lo sviluppo di un applicativo mobile; dall'idea di costituire gruppi permanenti di lavoro sulle diverse aree tematiche con la presenza di rappresentanti delle associazioni locali e di cittadini. 5

7 INSIEME PER RICOMINCIARE ELEZIONI COMUNALI MORICONE IL 25 MAGGIO VOTA COSI LISTA N. 2 MORELLI (Candidato a Sindaco) INSIEME PER RICOMINCIARE INSIEME ricominciamo, anche con le VOSTRE idee

8 J.F. K enned y NOI con: MORELLI Francesca BOLLI Damiano COLASANTI Sonia DE PETRIS Arialdo FELICELLI Gianluigi FRAPPETTA Luca POLIZIANI Claudio PROIETTI Alessandra TAPINASSI Francesco TONELLI Natale VICARI Marco C SI IN E M IA R E vogliamo impegnarci per il nostro paese, TU impegnati scegliendo la LISTA N.2 e insieme ricominciamo! N I EP ER RICOM

LINEE PROGRAMMATICHE

LINEE PROGRAMMATICHE LINEE PROGRAMMATICHE SVILUPPO E LAVORO VALORIZZAZIONE AMBIENTE E TURISMO LAVORI PUBBLICI ED URBANISTICA SERVIZI SOCIALI E SANITARI ISTRUZIONE CULTURA E TEMPO LIBERO SERVIZI VARI SVILUPPO E LAVORO Agricoltura,

Dettagli

Montecassiano Bene Comune

Montecassiano Bene Comune Montecassiano Bene Comune Programma per l amministrazione comunale 2014-2019 non abbiamo bisogno di chissà quali grandi cose o chissà quali grandi uomini; abbiamo solo bisogno di più gente onesta (b.c.)

Dettagli

'Ez año BU 5. Comune di Inverigo LINEE PROGRAMMATICHE DI GOVERNO 2011-2016 25 OTTOBRE 2011

'Ez año BU 5. Comune di Inverigo LINEE PROGRAMMATICHE DI GOVERNO 2011-2016 25 OTTOBRE 2011 L_ 1 `_ -F ' f. _ L/ 1 I BU 5 'Ez año Comune di Inverigo LINEE PROGRAMMATICHE DI GOVERNO 2011-2016 ELEZIONI DEL 15 E 16 MAGGIQ 2011 25 OTTOBRE 2011 ai. H/ úiscúíü"'7.7 i ÈL É' i ceurnonssrnn RIBOLDI SINDACO

Dettagli

LE SPESE CORRENTI E LE SPESE DI INVESTIMENTO PER PROGRAMMI

LE SPESE CORRENTI E LE SPESE DI INVESTIMENTO PER PROGRAMMI LE SPESE CORRENTI E LE SPESE DI INVESTIMENTO PER PROGRAMMI Il bilancio di previsione si articola in Programmi che corrispondono ai grandi temi di attività di cui il comune si occupa. Ogni programma è suddiviso

Dettagli

LINEE PROGRAMMATICHE DI GOVERNO rese dal Sindaco dott. Mario Battistuta nella seduta del 6 luglio 2011

LINEE PROGRAMMATICHE DI GOVERNO rese dal Sindaco dott. Mario Battistuta nella seduta del 6 luglio 2011 LINEE PROGRAMMATICHE DI GOVERNO rese dal Sindaco dott. Mario Battistuta nella seduta del 6 luglio 2011 Il sociale continuare l'associazione con gli altri Comuni del Distretto di Codroipo; sostenere l'operato

Dettagli

IL BILANCIO DI MANDATO

IL BILANCIO DI MANDATO IL BILANCIO DI MANDATO 19 20 3. LINEE GUIDA PRINCIPALI DEL PROGRAMMA DI MANDATO Il mandato 2004-2009, si è aperto nel segno della continuità per la realizzazione di opere importanti che erano state individuate

Dettagli

Comune di CASTAGNETO PO (Prov. TORINO)

Comune di CASTAGNETO PO (Prov. TORINO) ELEZIONE DEL SINDACO E DEL CONSIGLIO COMUNALE (Art. 71, comma 2, D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267) (Comuni sino a 15.000 abitanti) Comune di CASTAGNETO PO (Prov. TORINO) Votazioni del giorno 25/05/2014 P

Dettagli

LE SPESE CORRENTI E LE SPESE DI INVESTIMENTO PER PROGRAMMI

LE SPESE CORRENTI E LE SPESE DI INVESTIMENTO PER PROGRAMMI LE SPESE CORRENTI E LE SPESE DI INVESTIMENTO PER PROGRAMMI Il bilancio di previsione si articola in Programmi che corrispondono ai grandi temi di attività di cui il comune si occupa. Ogni programma è suddiviso

Dettagli

ASOLA IMPEGNO COMUNE PROGRAMMA PER LE ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2014

ASOLA IMPEGNO COMUNE PROGRAMMA PER LE ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2014 ASOLA IMPEGNO COMUNE PROGRAMMA PER LE ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2014 La situazione economico e sociale dalla quale partiamo per la elaborazione del nostro programma elettorale è completamente variata rispetto

Dettagli

PGT. 16 PdS. Piano dei Servizi. Fascicolo SCHEDE DI VALUTAZIONE DEI SERVIZI ESISTENTI COMUNE DI GERENZAGO PROVINCIA DI PAVIA

PGT. 16 PdS. Piano dei Servizi. Fascicolo SCHEDE DI VALUTAZIONE DEI SERVIZI ESISTENTI COMUNE DI GERENZAGO PROVINCIA DI PAVIA COMUNE DI GERENZAGO PROVINCIA DI PAVIA PGT Piano di Governo del Territorio ai sensi della Legge Regionale 11 marzo 2005, n 12 16 PdS Piano dei Servizi Fascicolo SCHEDE DI VALUTAZIONE DEI SERVIZI ESISTENTI

Dettagli

Programma Amministrativo Alla gente di Ranica chiederemo sempre di partecipare e di esprimere le opinioni e le proposte di ciascuno sui vari problemi: sarà per noi il punto di partenza per risolverli.

Dettagli

Progetto Civico PROGRAMMA ELETTORALE AMMINISTRATIVE 2015. Palombara, Maggio 2015 [Selezionare la data]

Progetto Civico PROGRAMMA ELETTORALE AMMINISTRATIVE 2015. Palombara, Maggio 2015 [Selezionare la data] Progetto Civico PROGRAMMA ELETTORALE AMMINISTRATIVE 2015 Palombara, Maggio 2015 [Selezionare la data] URBANISTICA Progetto civico si propone di realizzare i seguenti obiettivi per l area urbanistica :

Dettagli

UNA DONNA PER CAMBIARE!

UNA DONNA PER CAMBIARE! UNA DONNA PER CAMBIARE! Caro Elettore, La Lista Civica POPPI LIBERA promuove il buon governo e la partecipazione dei cittadini alla vita politica di Poppi. La Lista Civica POPPI LIBERA opera per un rilancio

Dettagli

Parco Locale di Interesse Sovracomunale SERIO NORD

Parco Locale di Interesse Sovracomunale SERIO NORD Parco Locale di Interesse Sovracomunale SERIO NORD PIANO TRIENNALE DEGLI INTERVENTI 2009-2011 Seriate, 29 Gennaio 2009 (modificato nell Assemblea dei Sindaci del 12/11/2009 verbale n. 51) Parco Locale

Dettagli

CAPISTRELLO AMMINISTRATIVE 2015 PROGRAMMA ELETTORALE MOVIMENTO 5 STELLE CANDIDATO SINDACO ANGELO BISEGNA

CAPISTRELLO AMMINISTRATIVE 2015 PROGRAMMA ELETTORALE MOVIMENTO 5 STELLE CANDIDATO SINDACO ANGELO BISEGNA CAPISTRELLO AMMINISTRATIVE 2015 PROGRAMMA ELETTORALE MOVIMENTO 5 STELLE CANDIDATO SINDACO ANGELO BISEGNA Sommario PREMESSA... 3 1. GIOVANI... 3 2. TERRITORIO E DECORO URBANO... 3 3. TRASPERENZA E PARTECIPAZIONE

Dettagli

Comune di Tortona Settore Territorio e Ambiente

Comune di Tortona Settore Territorio e Ambiente Sistema Ambiente - Indagine conoscitiva Il questionario inerente al quarto forum sul sistema infrastrutturale produttivo è organizzato in dodici domande, di cui n. 7 a risposta singola e n. 5 a risposta

Dettagli

Comune di Valentano Provincia (VT) Scheda riepilogativa dei Lavori Pubblici per Categoria

Comune di Valentano Provincia (VT) Scheda riepilogativa dei Lavori Pubblici per Categoria per Categoria Altra edilizia pubblica 5 - Completamento museo 420.000,00 0,00 0,00 8 - Museo, messa a norma e antincendio 0,00 103.550,00 0,00 22 - Museo, riscaldamento 0,00 0,00 60.000,00 37 - Ristrutturazione

Dettagli

PROGRAMMA UNIONE EUROPEA OPERATIVO REGIONE LAZIO FONDI EUROPEI COMUNE DI FONDI

PROGRAMMA UNIONE EUROPEA OPERATIVO REGIONE LAZIO FONDI EUROPEI COMUNE DI FONDI PROGRAMMA UNIONE EUROPEA OPERATIVO REGIONE LAZIO FONDI EUROPEI COMUNE DI FONDI LETTERA AI CITTADINI Cari concittadini, il presente lavoro è redatto per approfondire la conoscenza degli interventi previsti

Dettagli

PROGRAMMA ELETTORALE del CENTRO SINISTRA SCARPERIA E SAN PIERO

PROGRAMMA ELETTORALE del CENTRO SINISTRA SCARPERIA E SAN PIERO PROGRAMMA ELETTORALE del CENTRO SINISTRA COMUNE di SCARPERIA E SAN PIERO La fusione tra i comuni di Scarperia e San Piero a Sieve, conclusasi il 31/12/2013 con lo scioglimento dei rispettivi Consigli Comunale,

Dettagli

Comune di Galzignano Terme (Prov. Pd)

Comune di Galzignano Terme (Prov. Pd) ELEZIONE DEL SINDACO E DEL CONSIGLIO COMUNALE (Art. 71, comma 2, D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267) (Comuni sino a 15.000 abitanti) Comune di Galzignano Terme (Prov. Pd) Votazioni del giorno 26 e 27 maggio

Dettagli

Opere di urbanizzazione

Opere di urbanizzazione Opere di urbanizzazione di Catia Carosi Con il termine opere di urbanizzazione si indica l insieme delle attrezzature necessarie a rendere una porzione di territorio idonea all uso insediativo previsto

Dettagli

1. INTRODUZIONE... 2 2. OBIETTIVI E SCELTE DI PIANO...

1. INTRODUZIONE... 2 2. OBIETTIVI E SCELTE DI PIANO... RELAZIONE SINTETICA 1. INTRODUZIONE...2 2. OBIETTIVI E SCELTE DI PIANO...3 2.1 Il sistema della residenza e dei servizi...4 2.2 Il sistema della produzione...7 2.3 Il sistema della mobilità e delle infrastrutture...9

Dettagli

Secondo Forum territoriale di Agenda 21 Corbetta 19 ottobre 2007. Report integrale

Secondo Forum territoriale di Agenda 21 Corbetta 19 ottobre 2007. Report integrale Secondo Forum territoriale di Agenda 21 Corbetta 19 ottobre 2007 Report integrale ABCittà società cooperativa sociale onlus www.abcitta.org Azioni Forum 02 Breve descrizione dei programmi e degli obiettivi

Dettagli

Il Piano regolatore generale o di governo del territorio come atto centrale e strategico

Il Piano regolatore generale o di governo del territorio come atto centrale e strategico Venezia, 10-20 novembre 2004 Catalogo della Mostra Comune di Monza (MI) Il Piano regolatore generale o di governo del territorio come atto centrale e strategico Il Comune di Monza è dotato di Prg approvato

Dettagli

Programma Partito Democratico di Pergine Elezioni amministrative 2009

Programma Partito Democratico di Pergine Elezioni amministrative 2009 Secondo noi amministrare una città vuol dire: PENSARE AI BISOGNI DI TUTTI AGIRE IN MODO TRASPARENTE INTRECCIARE RAGIONAMENTI DIVERSI IN UNA SINTESI COMUNE PORSI OBIETTIVI DI BENESSERE SOCIALE LAVORARE

Dettagli

Patto per il Biellese

Patto per il Biellese Patto per il Biellese INTEGRAZIONE TRA I PIANI DI SVILUPPO SOCIO ECONOMICO DELLE COMUNITA MONTANE DOCUMENTO REDATTO DAL GRUPPO DI LAVORO INTEGRAZIONE TRA I PSSE DELLE COMUNITÀ MONTANE (Approvato dal Tavolo

Dettagli

Articolo originale. Articolo emendato

Articolo originale. Articolo emendato In seguito alla variante per l'area centrale del quartiere "Torri ex Gescal" Marx-Livorno viene inserita nelle Norme Tecniche di Attuazione del Piano Regolatore Generale vigente - in aggiunta all'invariato

Dettagli

Obiettivi degli organismi gestionali dell ente

Obiettivi degli organismi gestionali dell ente Obiettivi degli organismi gestionali dell ente Con decreto sindacale prot. n. 50 del 2 gennaio 2014 sono state attribuite le Posizioni Organizzative ai dipendenti comunali apicali nei rispettivi settori

Dettagli

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE "Antonio Della Lucia" Istituto Prof.le Agricoltura e Ambiente Istituto Tecnico per l Agricoltura Loc.

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE Antonio Della Lucia Istituto Prof.le Agricoltura e Ambiente Istituto Tecnico per l Agricoltura Loc. ISTITUTO TECNICO Settore tecnologico ad indirizzo AGRARIA, AGROALIMENTARE E AGROINDUSTRIA L indirizzo è finalizzato all acquisizione, per il settore agrario integrato, di un complesso di competenze relative

Dettagli

Presentazione Programma Amministrativo. Valle Talloria 23 marzo 2010 Ricca 25 marzo 2010 Diano Capoluogo 26 marzo 2010

Presentazione Programma Amministrativo. Valle Talloria 23 marzo 2010 Ricca 25 marzo 2010 Diano Capoluogo 26 marzo 2010 Presentazione Programma Amministrativo Valle Talloria 23 marzo 2010 Ricca 25 marzo 2010 Diano Capoluogo 26 marzo 2010 FILOSOFIA E PRINCIPI ISPIRATORI DELLA LISTA N.1 INSIEME PER DIANO - al servizio della

Dettagli

Disposizioni di attuazione. Testo modificato in seguito all accoglimento totale e/o parziale delle osservazioni pervenute dopo l adozione

Disposizioni di attuazione. Testo modificato in seguito all accoglimento totale e/o parziale delle osservazioni pervenute dopo l adozione Disposizioni di attuazione Testo modificato in seguito all accoglimento totale e/o parziale delle osservazioni pervenute dopo l adozione settembre 2008 maggio 2009 aggiornato giugno 2009 Versione 19.05.2009

Dettagli

PIANIFICARE LE CITTÀ DEL VINO

PIANIFICARE LE CITTÀ DEL VINO PIANIFICARE LE CITTÀ DEL VINO per un dialogo rinnovato tra sviluppo urbano e produzione vitivinicola Arch. Valeria Lingua Università di Firenze valeria.lingua@unifi.it PIANIFICARE LE CITTÀ DEL VINO LE

Dettagli

!"" #""$%&! #'$ " # &%"!$! ' &!"" &$)#$*!"!# + $!# &'$!$"!#$"$

! #$%&! #'$  # &%!$! ' &! &$)#$*!!# + $!# &'$!$!#$$ !"" #""$%&! #'$ % ( " # &%"!$! ' &!"" &$)#$*!"!# + $!# &'$!$"!#$"$ L anno duemilasette il giorno trenta del mese di maggio nella sala Informalavoro del Comune di Busalla, TRA Il Presidente in rappresentanza

Dettagli

I BENI DELL ATAC IL CASO DELL EX RIMESSA VITTORIA

I BENI DELL ATAC IL CASO DELL EX RIMESSA VITTORIA Casa dell Architettura - Roma 24 gennaio 2013 USO PUBBLICO DELLE CASERME progetti di città nelle aree militari in dismissione I BENI DELL ATAC IL CASO DELL EX RIMESSA VITTORIA Coordinamento Cittadino Progetto

Dettagli

ELEZIONI AMMINISTRATIVE DH 15/16 MAGGIO DI SANTA MARINA. CANDIDATA A SiNDACO LISTA /ILA STELLA"

ELEZIONI AMMINISTRATIVE DH 15/16 MAGGIO DI SANTA MARINA. CANDIDATA A SiNDACO LISTA /ILA STELLA ELEZIONI AMMINISTRATIVE DH 15/16 MAGGIO 2011 COMUNE DI SANTA MARINA CANDIDATA A SiNDACO ALESSANDRA GIUDICE LISTA /ILA STELLA" PROGRAMMA ELETIORALE POLITICA DEL TERRITORIO TUTELA E VALORIZZAZIONE DELL'AMBIENTE

Dettagli

Gruppo di lavoro territorio. I questionari conoscitivi

Gruppo di lavoro territorio. I questionari conoscitivi Gruppo di lavoro territorio I questionari conoscitivi Aprile 2010 Presentazione Questionario sul "Puc Partecipato" a cura di Alessia Fracchia e Valentina Rivera In previsione della redazione del nuovo

Dettagli

31 marzo 2014 www.pluspomezia.it

31 marzo 2014 www.pluspomezia.it 31 marzo 2014 P.L.U.S. Piano Locale Urbano di Sviluppo POR FESR Lazio 2007-2013 OBIETTIVO Rigenerare il contesto sociale, ambientale ed economico dei centri urbani PROGRAMMA COFINANZIATO DAI FONDI STRUTTURALI

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI Nome. Sabrina martinozzi Data di nascita 10.11.1966 Qualifica. Istruttore direttivo tecnico cat.

INFORMAZIONI PERSONALI Nome. Sabrina martinozzi Data di nascita 10.11.1966 Qualifica. Istruttore direttivo tecnico cat. INFORMAZIONI PERSONALI Nome Sabrina martinozzi Data di nascita 10.11.1966 Qualifica Istruttore direttivo tecnico cat. D Amministrazione Comune di Massa Marittima Incarico attuale Responsabile area 4 Numero

Dettagli

Progettiamo insieme S. Eusebio, Mermi, Montesignano

Progettiamo insieme S. Eusebio, Mermi, Montesignano Progettiamo insieme S. Eusebio, Mermi, Montesignano Intreccio tra il Forum di Agenda 21 locale ed un esperienza sul territorio genovese Contesto geografico e socio-economico della IV Circoscrizione Valbisagno

Dettagli

108.360,00 TOTALE SPESE

108.360,00 TOTALE SPESE 2014 2015 PROGRAMMA 1 - AMMINISTRAZIONE GENERALE Progetto 14 - Servizio finanziario, delle entrate e controllo di gestione TITOLO I - SPESE CORRENTI 100.858,00 PROGRAMMA 2 - SERVIZI AL CITTADINO E ATTIVITA'

Dettagli

Dichiarazione Popolazione e cultura

Dichiarazione Popolazione e cultura IX/11/1 Dichiarazione Popolazione e cultura I Ministri delle Parti contraenti della Convenzione delle Alpi attribuiscono agli aspetti socio economici e socio culturali indicati all art 2, comma 2, lettera

Dettagli

LISTA CIVICA per Monfumo Programma Amministrativo:

LISTA CIVICA per Monfumo Programma Amministrativo: LISTA CIVICA per Monfumo Programma Amministrativo: L ESPERIENZA DI 15 ANNI DI AMMINISTRAZIONE AL SERVIZIO DEL NOSTRO PAESE: SERIETA, CONCRETEZZA E IMPEGNO PER PORTARE AVANTI UN PROGRAMMA CHE GUARDI AL

Dettagli

RIGENERAZIONE URBANA EX OSPEDALE PSICHIATRICO DI QUARTO

RIGENERAZIONE URBANA EX OSPEDALE PSICHIATRICO DI QUARTO CONFERENZA STAMPA IL FUTURO DI QUARTO, A CHE PUNTO SIAMO 6 FEBBRAIO 2015, ORE 12:00, SALA GIUNTA NUOVA RIGENERAZIONE URBANA EX OSPEDALE PSICHIATRICO DI QUARTO UN DIALOGO INTER-ISTITUZIONALE APERTO ALLA

Dettagli

ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2016 Programma elettorale della lista civica Insieme per Bottanuco e Cerro

ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2016 Programma elettorale della lista civica Insieme per Bottanuco e Cerro ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2016 Programma elettorale della lista civica Insieme per Bottanuco e Cerro SICUREZZA Il senso di sicurezza e di tranquillità che ogni persona ricerca quotidianamente è una condizione

Dettagli

Per Pombia, Grazioli Sindaco PROGRAMMA AMMINISTRATIVO 2016-2021. attraverso accorgimenti tecnico-legali connessi all incasso delle somme previste, e

Per Pombia, Grazioli Sindaco PROGRAMMA AMMINISTRATIVO 2016-2021. attraverso accorgimenti tecnico-legali connessi all incasso delle somme previste, e PROGRAMMA AMMINISTRATIVO 2016-2021 Imposte e tributi: - riduzione addizionale IRPEF per il bilancio 2017: opereremo una prima riduzione dell addizionale IRPEF, portandola dallo 0,7 allo 0,65%. Questo sarà

Dettagli

Lista Civica VIVI FILOTTRANO Candidato Sindaco LAURETTA GIULIONI

Lista Civica VIVI FILOTTRANO Candidato Sindaco LAURETTA GIULIONI Lista Civica VIVI FILOTTRANO Candidato Sindaco LAURETTA GIULIONI Indice 1. Linee guida 2 2. Viabilità e Parcheggi 3 3. Salute 4 4. Scuola 4 5. Filottrano Comune di qualità 5 a) Energia 5 b) Urbanistica

Dettagli

PIANO DI GOVERNO DEL TERRITORIO. Piano dei Servizi. Comune di Torre de Busi Provincia di Lecco

PIANO DI GOVERNO DEL TERRITORIO. Piano dei Servizi. Comune di Torre de Busi Provincia di Lecco PIANO DI GOVERNO DEL TERRITORIO Comune di Torre de Busi Provincia di Lecco Piano dei Servizi ZONA E Allegato alla tav. S6 (PdS) ( le previsioni contenute nel Piano dei Servizi e concernenti le aree necessarie

Dettagli

CURRICULUM VITAE. - Esame di Stato sostenuto presso Università degli Studi di Genova Facoltà di Architettura 1 sessione anno 1987

CURRICULUM VITAE. - Esame di Stato sostenuto presso Università degli Studi di Genova Facoltà di Architettura 1 sessione anno 1987 Dott. Arch. Walter Riani, nato ad Aulla (Ms) il 13.11.1957 residente in Via Aldo Moro 139 - Villafranca in Lunigiana (Ms) recapiti: 0187/4988220- cell.3663735761 - mail: arch.riani@libero.it CURRICULUM

Dettagli

Temi ambientali e tipologie di piani di area vasta

Temi ambientali e tipologie di piani di area vasta Temi ambientali e tipologie di piani di area vasta Piani territoriali urbanistici regionali orientati dal punto di vista paesistico ed ecologico (ex l. 431/85) Piani paesistici regionali (ex l. 431/85)

Dettagli

ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2015

ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2015 COMUNE DI CLOZ PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2015 PROGRAMMA AMMINISTRATIVO LISTA L ALTERNATIVA C E COMUNE DI CLOZ - ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2015 1 CANDIDATO SINDACO NATALE FLORETTA

Dettagli

PROGRAMMA AMMINISTRATIVO (Artt. 71 e 73, comma 2 del D.Lgs. 18 agosto 2000, n.267)

PROGRAMMA AMMINISTRATIVO (Artt. 71 e 73, comma 2 del D.Lgs. 18 agosto 2000, n.267) PROGRAMMA AMMINISTRATIVO (Artt. 71 e 73, comma 2 del D.Lgs. 18 agosto 2000, n.267) AI CITTADINI DEL COMUNE DI GRANCONA LISTA PROGETTO GRANCONA ELEZIONI AMMINISTRATIVE DEL 25 Maggio 2014 Un progetto per

Dettagli

Città di Grosseto Il Comune che vogliamo. 2011-2016 - Programma di governo

Città di Grosseto Il Comune che vogliamo. 2011-2016 - Programma di governo 2011-2016 - Programma di governo GROSSETO OGGI La città ha superato gli 80 mila abitanti e la popolazione cresce velocemente. Si diffondono caratteri metropolitani e con essi gli elementi problematici

Dettagli

Bilancio Sociale 2004-2008

Bilancio Sociale 2004-2008 Bilancio Sociale 2004-2008 Ecologia ed Ambiente Rifiuti prodotti Andamento raccolta differenziata L acqua Agenda 21 Risorse sociali presenti sul territorio Ecologia ed Ambiente L attenzione rivolta dall

Dettagli

PROGRAMMA ELETTORALE AMMINISTRATIVE 2014

PROGRAMMA ELETTORALE AMMINISTRATIVE 2014 PROGRAMMA ELETTORALE AMMINISTRATIVE 2014 Linee guida, criteri e principi ispiratori della lista N. 2 per le elezioni amministrative 25.05.2014 SOMMARIO: PREMESSA LINEE PROGRAMMATICHE CONCLUSIONI PREMESSA

Dettagli

PROVINCIA DI LECCO COMUNE DI NIBIONNO

PROVINCIA DI LECCO COMUNE DI NIBIONNO PROVINCIA DI LECCO COMUNE DI NIBIONNO Valutazione Ambientale Strategica del Piano di Governo del Territorio - 28 luglio 2010 - La VAS nel processo di pianificazione Accompagna il processo della formazione

Dettagli

Comune di Faggiano. Il Bilancio di Previsione per il Cittadino. Sindaco CARDEA ANTONIO

Comune di Faggiano. Il Bilancio di Previsione per il Cittadino. Sindaco CARDEA ANTONIO Comune di Faggiano Il Bilancio di Previsione per il Cittadino 2015 Sindaco CARDEA ANTONIO PREMESSA La riduzione ormai costante della contribuzione dello Stato nei confronti degli enti locali e l'avvio

Dettagli

Un nuovo modello di sviluppo LA CENTRALITA DELLA PICCOLA E MEDIA IMPRESA CASTAGNETO CARDUCCI

Un nuovo modello di sviluppo LA CENTRALITA DELLA PICCOLA E MEDIA IMPRESA CASTAGNETO CARDUCCI Un nuovo modello di sviluppo LA CENTRALITA DELLA PICCOLA E MEDIA IMPRESA CASTAGNETO CARDUCCI AGRICOLTURA COMMERCIO TURISMO ARTIGIANATO In questi anni l Amministrazione Comunale ha portato avanti l azione

Dettagli

Polo funzionale 10 Parco scientifico tecnologico di Faenza

Polo funzionale 10 Parco scientifico tecnologico di Faenza Polo funzionale 10 Parco scientifico tecnologico di Faenza Comune: Faenza Tav.1 INQUADRAMENTO TERRITORIALE Polo n. 10-1 Tav.2 INQUADRAMENTO URBANO Scala 1:20.000 ELENCO UNITÀ DEL POLO FUNZIONALE: Famiglia

Dettagli

QUADRO DI SINTESI PER CATEGORIE DI OPERE

QUADRO DI SINTESI PER CATEGORIE DI OPERE Scheda 1 QUADRO DI NTE PER CATEGORIE DI OPERE TIPOLOGIA DI INTERVENTO (TABELLA 1) Codice CATEGORIE DI OPERE (TABELLA 2) Codice FINALITA' E RISULTATI ATTE Fabbisogno espresso in valori Assoluti Risorse

Dettagli

PROGRAMMA ELETTORALE ELEZIONI COMUNALI 25 MAGGIO 2014

PROGRAMMA ELETTORALE ELEZIONI COMUNALI 25 MAGGIO 2014 PROGRAMMA ELETTORALE ELEZIONI COMUNALI 25 MAGGIO 2014 La politica non è nelle competizioni degli uomini; non è nei sonanti discorsi. È, o dovrebbe essere, nell interpretare l epoca in cui si vive (..).

Dettagli

BASE PROGRAMMATICA DELLA COALIZIONE PER IL RINNOVAMENTO DEL COMUNE DI CIVIDALE DEL FRIULI 2015-2020

BASE PROGRAMMATICA DELLA COALIZIONE PER IL RINNOVAMENTO DEL COMUNE DI CIVIDALE DEL FRIULI 2015-2020 ELEZIONI COMUNALI DI CIVIDALE DEL FRIULI DOMENICA 31 MAGGIO 2015 Candidato Sindaco: MASSIMO MARTINA Liste a sostegno: Partito Democratico Cittadini per Massimo Martina Sindaco Alternativa Libera Cividale

Dettagli

Linee guida del Piano Programma di valorizzazione e gestione del Complesso Ex Convento di Sant Orsola.

Linee guida del Piano Programma di valorizzazione e gestione del Complesso Ex Convento di Sant Orsola. ALLEGATO 2 Linee guida del Piano Programma di valorizzazione e gestione del Complesso Ex Convento di Sant Orsola. Approvate dalla Giunta Provinciale con Deliberazione n. 22 del 18 Febbraio 2014 Palazzo

Dettagli

Art. 2 (Procedimento di approvazione e variazione) PARTE PRIMA

Art. 2 (Procedimento di approvazione e variazione) PARTE PRIMA 4 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 162 suppl. del 15-10-2009 PARTE PRIMA Corte Costituzionale LEGGE REGIONALE 7 ottobre 2009, n. 20 Norme per la pianificazione paesaggistica. La seguente

Dettagli

REGIONE LAZIO Assessorato Ambiente e Cooperazione tra i Popoli PROGETTI INTEGRATI TERRITORIALI DELLE AREE PROTETTE

REGIONE LAZIO Assessorato Ambiente e Cooperazione tra i Popoli PROGETTI INTEGRATI TERRITORIALI DELLE AREE PROTETTE REGIONE LAZIO Assessorato Ambiente e Cooperazione tra i Popoli PROGETTI INTEGRATI TERRITORIALI DELLE AREE PROTETTE Agenzia Regionale Parchi Fabio Brini PIT aree protette Condizioni e opportunità per la

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE DEL BILANCIO PARTECIPATO 2015. Capo I - Disposizioni generali

REGOLAMENTO COMUNALE DEL BILANCIO PARTECIPATO 2015. Capo I - Disposizioni generali Comune di c Caronno Pertusella Provincia di Varese Iniziativa del Sindaco di Caronno Pertusella coordinata da Marco Giudici: Assessore Bilancio, Tributi, Attività Economiche Produttive, Tempo Libero. REGOLAMENTO

Dettagli

Comune di Basiglio. 04.07.12 Piano di Governo del Territorio Presentazione per l adozione

Comune di Basiglio. 04.07.12 Piano di Governo del Territorio Presentazione per l adozione 04.07.12 Presentazione per l adozione Gruppo di lavoro International Arch. Marco Facchinetti Arch. Marco Dellavalle FDA international partner Arch. Roberto Pozzoli STID Dott. Geol. Efrem Ghezzi Dott. Geol.

Dettagli

Relazione previsionale e programmatica

Relazione previsionale e programmatica Comune di Inveruno Provincia di Milano RELAZIONE PREVISIONALE E PROGRAMMATICA 2009-20112011 Relazione previsionale e programmatica La relazione previsionale e programmatica rende conto delle scelte, delle

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA PER LA DIFFUSIONE E VALORIZZAZIONE DEGLI ORTI URBANI DENOMINATO SINTETICAMENTE PROGETTO NAZIONALE ORTI URBANI.

PROTOCOLLO D INTESA PER LA DIFFUSIONE E VALORIZZAZIONE DEGLI ORTI URBANI DENOMINATO SINTETICAMENTE PROGETTO NAZIONALE ORTI URBANI. PROTOCOLLO D INTESA PER LA DIFFUSIONE E VALORIZZAZIONE DEGLI ORTI URBANI DENOMINATO SINTETICAMENTE PROGETTO NAZIONALE ORTI URBANI Tra il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali, nella

Dettagli

IL PARCO DI CINTURA TAV.1 IL PARCO DI CINTURA PARCO DELLE COLLINE BRIANTEE PARCO DI MONZA PARCO DELLA CAVALLERA PARCO DI CINTURA

IL PARCO DI CINTURA TAV.1 IL PARCO DI CINTURA PARCO DELLE COLLINE BRIANTEE PARCO DI MONZA PARCO DELLA CAVALLERA PARCO DI CINTURA PARCHI REGIONALI PLIS IL PARCO DI CINTURA TAV.1 IL PARCO DI CINTURA PARCO DELLA VALLE DEL LAMBRO PARCO DELL ADDA PARCO DELLE COLLINE BRIANTEE PARCO DELLE GROANE PARCO DELLA BRIANZA CENTRALE PARCO DI MONZA

Dettagli

CURRICULUM PROFESSIONALE E VITAE

CURRICULUM PROFESSIONALE E VITAE Arch. Sala Simona Alessandra Via Carlo Porta,14 - Legnano (MI) Tel. 338/4985931 E-mail:arch.sala.simona@gmail.com Ordine degli Architetti di Milano N 11606 Arch. Terzi Romina Via Montello, 7- Castellanza

Dettagli

PROGRAMMA. ELEZIONI COMUNALI 2014 Comune di Fontanafredda MOVIMENTO 5 STELLE - FONTANAFREDDA

PROGRAMMA. ELEZIONI COMUNALI 2014 Comune di Fontanafredda MOVIMENTO 5 STELLE - FONTANAFREDDA PROGRAMMA ELEZIONI COMUNALI 2014 Comune di Fontanafredda MOVIMENTO 5 STELLE - FONTANAFREDDA 1 13/04/2014 LA LISTA MOVIMENTO 5 STELLE è contraddistinta dal contrassegno di seguito descritto: Linea di circonferenza

Dettagli

T20 Prodotti per Area di Intervento

T20 Prodotti per Area di Intervento T20 Prodotti per Area di Intervento Area Operativa: Indirizzo politico - istituzionale Area d'intervento: Indirizzo politico N. delibere, decreti ed ordinanze adottati 1015 N. sedute del consiglio comunale

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome: Michelantonio PERROTTA Indirizzo: C/da Chiancate, 9 86034 Guglionesi (CB) Telefono: 087551130 Fax: 0875700089

Dettagli

Programma amministrativo

Programma amministrativo Programma amministrativo AMBIENTE E SOSTENIBILITA Riduzione dei rifiuti: Redazione del Piano Comunale per la Riduzione della Produzione dei Rifiuti. Il Piano è uno strumento necessario per individuare

Dettagli

STRUTTURA ORGANIZZATIVA DEL COMUNE DI CIVITAVECCHIA ARCHITETTURA DELLA MACROSTRUTTURA. Sindaco e Giunta Comunale

STRUTTURA ORGANIZZATIVA DEL COMUNE DI CIVITAVECCHIA ARCHITETTURA DELLA MACROSTRUTTURA. Sindaco e Giunta Comunale STRUTTURA ORGANIZZATIVA DEL COMUNE DI CIVITAVECCHIA ARCHITETTURA DELLA MACROSTRUTTURA Staff del Sindaco Sindaco e Giunta Comunale Polizia Locale Segreteria Generale OIV Gabinetto del Sindaco Servizi Finanziari

Dettagli

Il Progetto Scuola è sempre stato un punto importante nel programma del Comune.

Il Progetto Scuola è sempre stato un punto importante nel programma del Comune. SCUOLA CULTURA SPORT ASSOCIAZIONISMO VOLONTARIATO Il Progetto Scuola è sempre stato un punto importante nel programma del Comune. L Amministrazione intenderà: garantire spazi sicuri, curati e funzionali

Dettagli

Lista Civica CAVALIER GORGO NAVOLE - OBIETTIVO COMUNE

Lista Civica CAVALIER GORGO NAVOLE - OBIETTIVO COMUNE Lista Civica CAVALIER GORGO NAVOLE - OBIETTIVO COMUNE Programma Elettorale Elezioni Amministrative 25 Maggio 2014 1 Presentazione La lista civica OBIETTIVO COMUNE nasce dalla volontà di una numerosa squadra

Dettagli

Lista n. 3 UNITI PER L AGRARIA PROGRAMMA ELETTORALE TRADIZIONE INNOVAZIONE SVILUPPO

Lista n. 3 UNITI PER L AGRARIA PROGRAMMA ELETTORALE TRADIZIONE INNOVAZIONE SVILUPPO Lista n. 3 UNITI PER L AGRARIA PROGRAMMA ELETTORALE TRADIZIONE INNOVAZIONE SVILUPPO ELENCO CANDIDATI Candidato alla carica di Presidente Fabio Colaiacomo nato a Roma il 14 marzo 1969 residente a Campagnano

Dettagli

Una laurea: Bah!!! 2/2. Passa un anno e trovi posto nel 53% dei casi. Ti laurei. Se te ne vai all estero, nel 45,4% dei casi non rientrerai

Una laurea: Bah!!! 2/2. Passa un anno e trovi posto nel 53% dei casi. Ti laurei. Se te ne vai all estero, nel 45,4% dei casi non rientrerai Una laurea: Bah!!! Ti laurei Passa un anno e trovi posto nel 53% dei casi Se te ne vai all estero, nel 45,4% dei casi non rientrerai Fonte: Rapporto Almalaurea sull occupazione Una laurea: Bah!!! 1/2 Ma,

Dettagli

LISTA NOI X SANTENA PROGRAMMA ELETTORALE ELEZIONI AMMINISTRATIVE 6-7 MAGGIO 2012

LISTA NOI X SANTENA PROGRAMMA ELETTORALE ELEZIONI AMMINISTRATIVE 6-7 MAGGIO 2012 LISTA NOI X SANTENA PROGRAMMA ELETTORALE ELEZIONI AMMINISTRATIVE 6-7 MAGGIO 2012 La lista NOI X SANTENA ritiene che l amministrazione di un Ente Pubblico possa essere gestita da persone oneste e competenti,

Dettagli

ITALIA: suddivisione amministrativa. 20 regioni di cui 5 a statuto speciale. oltre 100 province. oltre 8000 comuni

ITALIA: suddivisione amministrativa. 20 regioni di cui 5 a statuto speciale. oltre 100 province. oltre 8000 comuni ITALIA: suddivisione amministrativa 20 regioni di cui 5 a statuto speciale oltre 100 province oltre 8000 comuni informazioni turistiche musei, geografia, hotel ristoranti su tutte le province italiane

Dettagli

BILANCIO DI PREVISIONE

BILANCIO DI PREVISIONE Comune di Cernusco Lombardone BILANCIO DI PREVISIONE ANNO 2015 al 19 maggio 2015 www.comune.cernuscolombardone.lc.it BILANCIO COME FUNZIONA Il bilancio di previsione del Comune risulta in pareggio: il

Dettagli

Art. 6.10. Ambito del polo scolastico Art. 6.10 bis. Ambito Bertanella

Art. 6.10. Ambito del polo scolastico Art. 6.10 bis. Ambito Bertanella DELIBERA 1. DI ADOTTARE la variante parziale al P.S.C. consistente nella modifica delle classificazioni delle aree Bertanella (tav. 2) e Golf (tav. 1B) e della normativa (artt. 6.10 6.10 bis 6.19-7.4.4);

Dettagli

Comune di Urbino Provincia di Pesaro e Urbino Prefettura - U.t.G. di Pesaro e Urbino Comune di Pesaro Comune di Fano

Comune di Urbino Provincia di Pesaro e Urbino Prefettura - U.t.G. di Pesaro e Urbino Comune di Pesaro Comune di Fano PROTOCOLLO D'INTESA SULLA RETE PER LA SICUREZZA E LA QUALITA DELLA VITA tra la Prefettura di Pesaro e Urbino, la Provincia di Pesaro e Urbino, i Comuni di Pesaro, Urbino, Fano. Il Prefetto di Pesaro e

Dettagli

Dipartimento Riqualificazione Urbana Settore Piani e Progetti Urbanistici U.I. Progettazione Urbanistica. POC rigenerazione di patrimoni pubblici

Dipartimento Riqualificazione Urbana Settore Piani e Progetti Urbanistici U.I. Progettazione Urbanistica. POC rigenerazione di patrimoni pubblici Dipartimento Riqualificazione Urbana Settore Piani e Progetti Urbanistici U.I. Progettazione Urbanistica POC rigenerazione di patrimoni pubblici 3 9 2015 NATURA, FORMAZIONE E OBIETTIVI DEL POC_RPP elaborati

Dettagli

Cose in Comune. Capralba 2004-2014: DIECI ANNI DI FATTI. Cose in Comune

Cose in Comune. Capralba 2004-2014: DIECI ANNI DI FATTI. Cose in Comune Cari cittadini di Capralba, il prossimo Maggio terminerà il mandato di questa Amministrazione, in questi ultimi 10 anni, mossi da passione e senso civico, abbiamo trasformato Capralba; vogliamo, continuando

Dettagli

*** ALLEGATO "C" Funzionigramma

*** ALLEGATO C Funzionigramma COMUNE DI CAMMARATA PROVINCIA DI AGRIGENTO *** ALLEGATO "C" Funzionigramma FUNZIONIGRAMMA Struttura organizzativa del Comune : Segretario comunale Aree Servizi Unità operative o uffici Uffici speciali

Dettagli

MISURA 312 MISURA 312 MISURA 312 - C

MISURA 312 MISURA 312 MISURA 312 - C MISURA 312 I BANDI Sostegno allo sviluppo di attività economiche Le opportunità disponibili da Lunedì 11 Ottobre 1 Beneficiari: : Microimprese (Partita iva e Registro Imprese Camera Commercio) Obiettivi:

Dettagli

RELAZIONE PROGETTO S.U.A.P. PER LA REALIZZAZIONE DEL CENTRO SERVIZI MONTE ROSA

RELAZIONE PROGETTO S.U.A.P. PER LA REALIZZAZIONE DEL CENTRO SERVIZI MONTE ROSA RELAZIONE PROGETTO S.U.A.P. PER LA REALIZZAZIONE DEL CENTRO SERVIZI MONTE ROSA Il presente progetto è relativo all attuazione delle previsioni del PGT vigente relativamente all AREA B9 (area di concentrazione

Dettagli

LAND Milano srl arch. Andreas Kipar

LAND Milano srl arch. Andreas Kipar LA NUOVA RETE DEI PAESAGGI DELLA PROVINCIA DI GORIZIA Contributo della Provincia di Gorizia alla candidatura a Venezia e Nordest capitale della cultura 2019 LAND Milano srl arch. Andreas Kipar 3 settembre

Dettagli

Il Bilancio di Previsione per il Cittadino. Provincia di Foggia. In quale settore saranno realizzati gli investimenti?

Il Bilancio di Previsione per il Cittadino. Provincia di Foggia. In quale settore saranno realizzati gli investimenti? In quale settore saranno realizzati gli investimenti? Amministrazione generale - Organi istituzionali, Ufficio tecnico, Servizio anagrafe e Stato civile. Giustizia - Uffici giudiziari. Sicurezza Pubblica

Dettagli

PROGRAMMA AMMINISTRATIVO

PROGRAMMA AMMINISTRATIVO PROGRAMMA AMMINISTRATIVO ELEZIONI AMMINISTRATIVE DEL 6 E 7 MAGGIO 2012 COMUNE DI MEDA CANDIDATO SINDACO VERMONDO BUSNELLI Programma MEDA PER TUTTI Elezioni amministrative 2012 A) Progetti Prioritari MEDA

Dettagli

9 ambito progettuale stazione ferroviaria

9 ambito progettuale stazione ferroviaria 9 ambito progettuale stazione ferroviaria Project manager: gruppo dirigenti: master plan e progettazione urbanistica: progettazione urbana: progettazione opere pubbliche: Lavorare in team si lavora in

Dettagli

ELEZIONI AMMINISTRATIVE 27-28 MAGGIO

ELEZIONI AMMINISTRATIVE 27-28 MAGGIO ELEZIONI AMMINISTRATIVE 27-28 MAGGIO 2007 COMUNE di BINASCO www.binascoinsieme.it BINASCO INSIEME LISTA N. 5 IL NOSTRO PROGRAMMA ELETTORALE La coalizione BINASCO INSIEME, che sostiene il Sindaco uscente

Dettagli

Comune di Piombino - Studio di fattibilità CITTÀ FUTURA Seconda Fase - Pag. 1

Comune di Piombino - Studio di fattibilità CITTÀ FUTURA Seconda Fase - Pag. 1 Comune di Piombino - Studio di fattibilità CITTÀ FUTURA Seconda Fase - Pag. 1 LO STUDIO DI FATTIBILITÀ Le attività svolte costituiscono gli approfondimenti dello Studio di Fattibilità finalizzato a promuovere

Dettagli

3 Gli insediamenti. Piano di Governo del Territorio di Dalmine - Documento di Piano - Relazione con i criteri di intervento

3 Gli insediamenti. Piano di Governo del Territorio di Dalmine - Documento di Piano - Relazione con i criteri di intervento 3 Gli insediamenti Il Piano individua come territori che compongono gli insediamenti: 3a) i centri storici, gli insediamenti della fabbrica Dalmine 3b) il tessuto urbano 3c) gli insediamenti produttivi

Dettagli

scheda tecnica per pubblico concorso DI progettazione

scheda tecnica per pubblico concorso DI progettazione PROGETTO: RIQUALIFICAZIONE DELLA PIAZZA GIOVANNI XXIII, SPOSTAMENTO PARCO GIOCHI, REALIZZAZIONE PARCHEGGIO PUBBLICO E GARAGE INTERRATO, SISTEMAZIONE CIMITERO CON REALIZZAZIONE NUOVO ACCESSO, SISTEMAZIONE

Dettagli

COMUNE DI BOTTANUCO VAR 1 - PIANO DI GOVERNO DEL TERRITORIO Piano dei Servizi NA ALLEGATO 2 CATALOGO DEI SERVIZI

COMUNE DI BOTTANUCO VAR 1 - PIANO DI GOVERNO DEL TERRITORIO Piano dei Servizi NA ALLEGATO 2 CATALOGO DEI SERVIZI COMUE DI BOTTAUCO VAR 1 - PIAO DI GOVERO DEL TERRITORIO Piano dei Servizi A ALLEGATO 2 CATALOGO DEI SERVIZI Progettista Incaricato Architetto Alessandro Rota Martir COMUE DI BOTTAUCO PIAO DI GOVERO DEL

Dettagli

La città che cambia. Per ospitare eventi Con un grande parco urbano

La città che cambia. Per ospitare eventi Con un grande parco urbano La città che cambia Per ospitare eventi Con un grande parco urbano Variante al piano strutturale per nuove funzioni pubbliche e strutture di servizio complementari all aeroporto Comune di Pisa Perchè la

Dettagli

3. Il rapporto tra il Piano triennale delle opere pubbliche e il Piano dei servizi. 3.1. Qualche considerazione di carattere normativo e programmatico

3. Il rapporto tra il Piano triennale delle opere pubbliche e il Piano dei servizi. 3.1. Qualche considerazione di carattere normativo e programmatico 3. Il rapporto tra il Piano triennale delle opere pubbliche e il Piano dei servizi 3.1. Qualche considerazione di carattere normativo e programmatico La Lr. 12/2005 per il governo del territorio individua

Dettagli