VENDERE ALL ESTERO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "VENDERE ALL ESTERO 8.1 8.2 8.3"

Transcript

1 VENDERE ALL ESTERO 8 Vendere all estero Le differenze tra i mercati: un opportunità da cogliere Da esportatore per caso a international e-commerce manager! E per chi preferisce avere le spalle coperte

2

3 VENDERE ALL ESTERO 8 8. Vendere all estero Uno dei vantaggi più immediati dell e-commerce consiste nella possibilità per le aziende di essere presenti su una piazza le cui dimensioni coincidono con il mondo intero e il cui mercato è rappresentato da una platea eterogenea di persone, culture, desideri e bisogni. Tra i primi aspetti da valutare quando si inizia un attività di e-commerce c è il potenziale che il nuovo canale può avere per aumentare le vendite nei mercati esteri, dove i dati mostrano un più forte orientamento dei consumatori verso gli acquisti on line (come evidenziato nel Capitolo 1) rispetto a quanto avviene nel nostro Paese. A tal fine può essere ancor più importante cercare di ritagliarsi delle nicchie nelle quali il prodotto italiano possa essere apprezzato e portare al cliente un valore aggiunto rispetto a quelli dei concorrenti. Se avete già esperienza nella vendita all estero, sicuramente avrete già colto queste potenzialità della Rete, o magari avete pensato di avviare un canale di e-commerce proprio per soddisfare i vostri clienti all estero. Tuttavia per una piccola impresa questo passaggio non è sempre così semplice e immediato: per internazionalizzare la propria attività serve una strategia, non basta farsi trascinare dal mercato e accontentarsi di ordini sporadici che vengono da un altro Paese, ma se ci sono bisogna interpretarli come dei segnali utili per pianificare una strategia di internazionalizzazione. 125

4 VENDERE ALL ESTERO In questo capitolo cercheremo di dare ai neofiti un quadro delle principali questioni da affrontare per vendere all estero, fornendo alcuni riferimenti sugli enti a cui rivolgersi e sui siti web da consultare per raccogliere le informazioni necessarie. Chi ha già esperienza da esportatore, potrà cogliere l occasio- I vantaggi a cui non pensavate 1. Nuove idee: i clienti di altri Paesi vi possono trasmettere nuove idee di successo, la diversità culturale può essere una fonte di innovazione per il vostro business per sfruttarla, introducete il più possibile nel vostro sito strumenti di discussione, partecipazione, sondaggi pre e post vendita; 2. Fare la prima mossa: se non siete voi a uscire dalla vostra piazza potrebbe esserci qualcun altro che entrerà nella vostra L esperienza sul mercato internazionale vi permetterà di conoscere i vostri concorrenti più lontani, che sono a portata di un click, e di costruirvi le competenze manageriali per fronteggiarli; 3. Imparare dall esterno per essere più competitivi a casa propria: andando a competere sul mercato internazionale, diventerete più forti anche su quello interno, e acquisirete un vantaggio competitivo sui vostri concorrenti, grazie all esperienza, alle risorse e alle competenze acquisite in contesti nuovi e sfidanti. 126

5 VENDERE ALL ESTERO 8 ne per rivedere il proprio piano di export alla luce del nuovo canale di vendita on line. Quindi, prendete penna e blocco note e rimettetevi a tavolino e i rischi da mettere in conto 1. Rischio d impresa: è il rischio di ogni nuova attività aggravato all estero dalle difficoltà nella conoscenza della domanda, del mercato, della concorrenza, del sistema di distribuzione: per tutti questi aspetti, siete in una posizione di svantaggio rispetto ai concorrenti locali; 2. Rischio economico: i mercati internazionali sono caratterizzati spesso da incertezza e volatilità della domanda, specie se i tassi di crescita dell economia sono elevati; 3. Rischio monetario: il prezzo e la moneta con cui dovrà avvenire il pagamento sono stabiliti al momento della stipulazione del contratto, quindi in caso di svalutazione della moneta estera rischiate di guadagnare di meno dalla transazione. Tale rischio nel caso del commercio elettronico è molto ridotto dall utilizzo di mezzi di pagamento elettronici (bonifico o carta di credito). 4. Rischio politico: specialmente nei Paesi emergenti, il contesto economico non è stabile e i governi possono intervenire con manovre protezionistiche improvvise, innalzamento dei dazi, svalutazione della moneta. 127

6 VENDERE ALL ESTERO 8.1 Le differenze tra i mercati: un opportunità da cogliere Se avete acquisito ormai una buona conoscenza del vostro mercato, delle esigenze e dei desideri dei vostri clienti in Italia, non illudetevi che questo patrimonio sia facilmente trasferibile ai mercati esteri. Se pensate di poter semplicemente vendere all estero lo stesso prodotto che vendete in Italia, aumentando il vostro fatturato grazie alle economie di scala, non state facendo bene i vostri conti. Sono pochi i prodotti che possono dirsi veramente globali ed essere venduti con le medesime caratteristiche in tutti i Paesi e difficilmente i fattori critici di successo in Italia rappresentano dei punti di forza sui mercati internazionali. Potete scegliere di vendere all estero solo i prodotti che presentano le caratteristiche più universali, dopo un attento studio della domanda, oppure dovete ripensare e progettare i vostri prodotti/servizi, personalizzandoli per ciascun mercato (estendendone l uso, adattandoli a esigenze diverse o inventando delle soluzioni nuove). Questo richiede sicuramente tempo e risorse, ma vi può permettere di acquisire un flessibilità mentale che potrà essere un punto di forza per la vostra azienda e che vi potrà aiutare a migliorare anche le vendite in Italia. Vale la pena allora cimentarsi in questo esercizio. 128 Possiamo raggruppare i principali aspetti critici su cui focalizzarsi in cinque tipologie, in base alle quali potete impostare le vostre politiche commerciali:

7 VENDERE ALL ESTERO 8 1. Le differenze socio economiche. I vostri clienti all estero possono avere un potere d acquisto diverso rispetto a quelli italiani e la domanda può essere caratterizzata da una diversa sensibilità a fattori quali la qualità e il prezzo. La soluzione potrebbe essere quella di proporre un home page diversa a seconda del Paese di provenienza dell acquirente (identificabile attraverso le scelta della lingua o attraverso l indirizzo IP di provenienza) e applicare una diversa politica di prezzo e di marketing, o più in generale una variazione del rapporto qualità prezzo basata sulle caratteristiche specifiche dei mercati. 2. Le differenze culturali. Gli acquirenti stranieri possono avere diverse competenze tecniche, per cui si può presumere una maggiore semplificazione o sofisticazione del prodotto; possono avere una diversa modalità di fruizione del prodotto, che dovrà essere adattato alla modalità di utilizzo. Può esserci una diversa sensibilità a variabili quali il design, il marchio, le prestazioni, le dimensioni, le istruzioni d uso, il servizio pre e post vendita che possono rendere necessari degli adattamenti del prodotto. Può esserci anche una diversa intensità di utilizzo e manutenzione, che può implicare la necessità di utilizzare materiali più robusti. Provate a immaginare tutti i fattori possibili che possono comportare delle modifiche al vostro prodotto e documentatevi il più possibile (analizzate anche l offerta della concorrenza); se le differenze sono radicali e riguardano l immagine stessa e i segni distintivi dell azienda, sarà probabilmente opportuno optare per la realizzazione di siti web con domini diversi e operare sui mercati con un marchio diverso, se invece sono meno profonde si può optare per l utilizzo di siti personalizzati all interno dello stesso portale, tramite i quali attuare strategie di marketing differenziate o prodotti diversi. 3. Gli aspetti normativi. Specie al di fuori dell Unione Europea le normative tecniche, sanitarie, di sicurezza, di tutela del consumatore e di certificazione variano da Paese 129

8 VENDERE ALL ESTERO 130 a Paese e può essere necessario adattare i prodotti o le procedure di effettuazione dell ordine, adeguare gli standard qualitativi, introdurre nuove procedure di certificazione. Tra gli elementi da tenere ben presenti figura anche la tutela del marchio che, con la pubblicazione in Internet, viene diffuso in tutto il mondo. Di solito un impresa che vuole operare in uno Stato straniero, si preoccupa affinché il proprio marchio sia tutelato e, se necessario, di registrare il marchio nel Paese stesso. La tutela di un marchio diffuso in Internet implica la predisposizione di una strategia del tutto nuova; la diffusione del marchio, inoltre, va conciliata e programmata con il nome del dominio che viene scelto per occupare uno spazio su Internet. Infine, c è da ricordare che alcuni prodotti possono incorrere nei dazi o divieti all importazione imposti da certi Paesi. A livello operativo, anche in questo caso può risultare conveniente proporre dei siti web differenziati in base alla nazionalità, dove proporre prodotti con caratteristiche qualitative che rispondono a standard diversi e indicare le normative di riferimento di ogni realtà specifica. Gli aspetti legali possono inoltre rendere necessari diversi layout per il form tramite il quale si effettua l ordine. 4. Le modalità di pagamento. Il contesto economico e finanziario dei nuovi clienti può essere diverso da quello italiano, può esserci una minore o una maggiore propensione all utilizzo della carta di credito o si possono incontrare problemi diversi riguardo alla sicurezza e all utilizzo degli strumenti di pagamento. Per far fronte a tali differenze, potete scegliere di incentivare l utilizzo di alcuni strumenti invece che di altri (ad esempio richiedendo un contributo fisso diverso a seconda dello strumento di pagamento utilizzato).

9 VENDERE ALL ESTERO 8 5. I trasporti. Il trasporto è un elemento determinante per il successo di un attività di e-commerce: è importante che il prodotto arrivi al consumatore intatto, in tempi brevi, e senza oneri aggiuntivi. Tutto questo ha per l impresa dei costi che incidono sui margini e dei quali dovete tener conto: comparate più soluzioni e fatevi fare più preventivi, in modo da ottimizzare la scelta. Un problema da affrontare preventivamente è anche la responsabilità contrattuale per la perdita, il danneggiamento o il deterioramento della merce (rischio di trasporto). Potete decidere di sottoscrivere degli accordi con il vostro corriere e proporre dei contributi di spedizione differenti a seconda del Paese di provenienza dell acquirente e in base a chi sostiene il rischio di trasporto. 8.2 Da esportatore per caso a international e-commerce manager! Qual è l approccio della vostra azienda verso l internazionalizzazione? Se vi siete già confrontati con il mercato estero, ma avete iniziato quasi per caso, grazie a qualche contatto personale o alla partecipazione a qualche fiera, non accontentatevi. Ci sono almeno due ragioni che dovrebbero spingervi a rivedere il vostro approccio verso una logica più sistematica: per vendere all estero è necessaria tutta una serie di competenze e cautele la cui importanza emerge solo nel momento in cui ci si accorge, troppo tardi, di esserne privi; non è detto che le occasioni che si presentano in modo sporadico siano le più adatte a sfruttare i punti di forza dell azienda: potreste forse ottenere dei risultati migliori su altri mercati, a parità di impiego di risorse. 131

10 VENDERE ALL ESTERO 132 L approccio all internazionalizzazione deve essere quindi più consapevole e sistematico: sfruttate il vostro sito per raggiungere facilmente i clienti nei mercati più promettenti e fate un azione di marketing mirata a raggiungere il vostro target. Non lasciate nulla al caso. Per esportare con successo è indispensabile una comprensione dettagliata della segmentazione del mercato dei vostri concorrenti e del comportamento all acquisto dei clienti finali (consumatori). Segmenti di mercato, come ad esempio i giovani, hanno interessi comuni in Paesi differenti. La tecnologia accelera la diffusione e la conoscenza di nuove tendenze che divengono, in breve tempo, prodotti di largo consumo a livello globale. Inoltre dovete valutare se la vostra azienda possiede le caratteristiche organizzative e le competenze per effettuare questo passo (ad esempio se la logistica è in grado di sostenere il nuovo flusso di ordini, se il personale conosce le lingue.) e pianificare una strategia che consideri l assetto organizzativo, le competenze interne (o l eventuale acquisizione di competenze dall esterno) e gli aspetti finanziari. Prima di iniziare, bisogna fare un piano di export. Il primo passo da compiere è la scelta del mercato a cui rivolgersi (può essere una singola regione o porzione di Stato, ad esempio la Baviera, oppure un intero Stato o un insieme di Stati che costituiscono un area regionale, ad esempio la Scandinavia). È sicuramente più facile vendere all interno dell Unione europea dove le normative sono più omogenee e non si incontrano tutti gli ostacoli doganali legati ai dazi che pesano invece molto sulle esportazioni in altre aree, quali la Cina o gli USA. È importante in questa fase consultare una serie di fonti informative utili per individuare il peso dei fattori di rischio e le principali caratteristiche della domanda: associazioni di categoria, camere di commercio, ambasciate e consolati sono i primi enti che dovete visitare. Il secondo passo è l analisi della concorrenza: conoscere la concorrenza è un passo fondamentale per un azienda che

11 VENDERE ALL ESTERO 8 desidera proporsi a livello internazionale e può essere utile anche a ridefinire meglio la propria offerta. Se il vostro è un prodotto tipico del Made in Italy cercate anche quali sono le imprese italiane che vendono on line a clienti esteri e cercate di differenziare quanto più possibile la vostra offerta dalla loro. Tenete conto delle differenze tra i mercati che spesso influenzano anche le caratteristiche e il successo dei prodotti: ad esempio molti prodotti hanno all estero un utilizzo diverso (gli ombrelli possono essere usati per proteggersi dal sole, le biciclette possono essere considerate non tanto un mezzo di svago quanto un mezzo di trasporto e così via). In questa fase potete utilizzare una serie di servizi di supporto, alcuni dei quali gratuiti, tutti comunque con un costo irrisorio rispetto a quelli che potreste sostenere affidandovi all improvvisazione: l ICE: le associazioni di categoria; le aziende speciali della Camera di Commercio; Unioncamere; altre risorse on line. 133

12 VENDERE ALL ESTERO In molti casi vale la pena avvalersi del supporto di consulenti esterni, specializzati sulle tematiche dell internazionalizzazione, che vi possono aiutare ad avviare la vostra attività di e-commerce e possono trasferire le loro conoscenze al vostro personale interno. In appendice i riferimenti informativi per il vostro piano di export. 8.3 E per chi preferisce avere le spalle coperte Se pensate che vendere direttamente ai consumatori finali all estero sia troppo rischioso e difficile da gestire e se non volete assumervi tutti i rischi che questo potrebbe comportare, provate a valutare altre possibili strade: potete mettervi in contatto con importatori, distributori, partner o aziende del luogo che possano in qualche modo lavorare in sinergia con il vostro business e aprirvi le porte al mercato del loro Paese, senza che dobbiate per questo sostenere tutti i rischi sopra elencati. Ad esempio, potete scegliere di svolgere un attività di e- commerce B2B e affidarvi a un partner locale per quanto riguarda la distribuzione, in modo tale da ricevere anche un supporto riguardo alla conoscenza degli aspetti normativi e culturali del Paese in cui intendete operare: il distributore conosce già la domanda, e vi eviterà errori e perdite di tempo legate alla mancata comprensione del mercato. Un alternativa per chi si affaccia per la prima volta sul mercato estero, può essere quella di utilizzare i marketplaces internazionali, che offrono una piazza di mercato virtuale a cui tutti possono accedere con una semplice iscrizione, il più delle volte gratuita. Il marketplace è un luogo di scambio effettivo di prodotti e servizi e nuove opportunità commerciali raggiungibile con una semplice connessione a Internet. 134

13 VENDERE ALL ESTERO Risulta, quindi, essere uno strumento prezioso per chiunque voglia fare affari con l estero senza avere tecnologia o budget da investire. In questo modo, se non avete testa e modo di farvi un sito, potete acquistare e vendere i vostri prodotti in un marketplace. A fronte dell utilizzo dei servizi offerti dai marketplace, in genere si usa pagare una piccola somma sulle transazioni. 135

14 VENDERE ALL ESTERO 136 Le mie note:

I vantaggi dell internazionalizzazione delle imprese

I vantaggi dell internazionalizzazione delle imprese delle imprese presentazione Le imprese che avviano un attività di esportazione hanno la possibilità di cogliere una serie importante di opportunità di sviluppo e prosperità quali ad esempio: aumento del

Dettagli

RETI D IMPRESA. Un alternativa a società e consorzi per integrare e valorizzare in modo innovativo la propria individualità e le proprie competenze

RETI D IMPRESA. Un alternativa a società e consorzi per integrare e valorizzare in modo innovativo la propria individualità e le proprie competenze 110 BUSINESS & IMPRESE Maurizio Bottaro Maurizio Bottaro è family business consultant di Weissman Italia RETI D IMPRESA Un alternativa a società e consorzi per integrare e valorizzare in modo innovativo

Dettagli

SO Office Solutions SOLUZIONI E MACCHINE PER UFFICIO

SO Office Solutions SOLUZIONI E MACCHINE PER UFFICIO SO Office Solutions Con la Office Solutions da oggi. La realizzazione di qualsiasi progetto parte da un attenta analisi svolta con il Cliente per studiare insieme le esigenze al fine di individuare le

Dettagli

La scelta dei canali di entrata. Michela Floris micfloris@unica.it

La scelta dei canali di entrata. Michela Floris micfloris@unica.it La scelta dei canali di entrata Michela Floris micfloris@unica.it Una premessa Individuare il canale che, meglio degli altri può essere efficace per la propria attività nei mercati esteri non è semplice

Dettagli

ESPERTI IN FINANZIAMENTI PER LA FARMACIA APOFIN SOCIÉTÉ DE FINANCEMENT SA FINANZIERUNGSGESELLSCHAFT AG

ESPERTI IN FINANZIAMENTI PER LA FARMACIA APOFIN SOCIÉTÉ DE FINANCEMENT SA FINANZIERUNGSGESELLSCHAFT AG ESPERTI IN FINANZIAMENTI PER LA FARMACIA APOFIN SOCIÉTÉ DE FINANCEMENT SA FINANZIERUNGSGESELLSCHAFT AG APOFIN SOCIÉTÉ DE FINANCEMENT SA FINANZIERUNGSGESELLSCHAFT AG Avete un progetto d installazione, acquisto,

Dettagli

Modula. Perchè ogni impresa è diversa

Modula. Perchè ogni impresa è diversa Modula Perchè ogni impresa è diversa Troveremo la risposta giusta alle vostre esigenze Indipendentemente dalla natura e dalle dimensioni della vostra attività, sicuramente c è una cosa su cui sarete d

Dettagli

Competere nei mercati internazionali

Competere nei mercati internazionali Corso di Strategie d impresa A.A. 2009/2010 Prof. Tonino Pencarelli - Dott. Simone Splendiani Competere nei mercati internazionali A cura di: Martina Fiordigigli Silvia Gardini Cap. 7, Thompson A., Strickland

Dettagli

Studiare I consumi: Imparare dalla crisi

Studiare I consumi: Imparare dalla crisi MATCHING 24 / 11 /2009 Seminario Studiare I consumi: Imparare dalla crisi Quanto più la ripresa sarà lenta, tanto più la selezione delle aziende sul mercato sarà rapida. È fondamentale uscire dalle sabbie

Dettagli

TUTTO QUELLO CHE OCCORRE SAPERE PER RESTARE COMPETITIVI SUL MERCATO

TUTTO QUELLO CHE OCCORRE SAPERE PER RESTARE COMPETITIVI SUL MERCATO TUTTO QUELLO CHE OCCORRE SAPERE PER RESTARE COMPETITIVI SUL MERCATO Proposte Corsi OFFERTA I contenuti sono stati sviluppati per rispondere ai fabbisogni formativi specifici per poter realizzare piani

Dettagli

Il Marketing Definizione di marketing cinque fasi

Il Marketing Definizione di marketing cinque fasi 1 2 3 Definizione di marketing: il marketing è l arte e la scienza di conquistare, fidelizzare e far crescere clienti che diano profitto. Il processo di marketing può essere sintetizzato in cinque fasi:

Dettagli

La tua impresa è pronta per espandersi all estero? UniCredit International, pronte 4 azioni concrete per il decollo.

La tua impresa è pronta per espandersi all estero? UniCredit International, pronte 4 azioni concrete per il decollo. La tua impresa è pronta per espandersi all estero? UniCredit International, pronte 4 azioni concrete per il decollo. 1 CONTROPARTI PRODOTTI CONSULENZA UniCredit International 4 azioni concrete per aiutarti

Dettagli

PartnerWorld. Straordinarie possibilità di crescita con. IBM Global Financing. Servizi finanziari per i Business Partner IBM. IBM Global Financing

PartnerWorld. Straordinarie possibilità di crescita con. IBM Global Financing. Servizi finanziari per i Business Partner IBM. IBM Global Financing PartnerWorld IBM Global Financing Straordinarie possibilità di crescita con IBM Global Financing Servizi finanziari per i Business Partner IBM ibm.com/partnerworld Accesso diretto a un avanzato servizio

Dettagli

Export Development Export Development

Export Development Export Development SERVICE PROFILE 2014 Chi siamo L attuale scenario economico nazionale impone alle imprese la necessità di valutare le opportunità di mercato offerte dai mercati internazionali. Sebbene una strategia commerciale

Dettagli

Concetti di marketing turistico

Concetti di marketing turistico Concetti di marketing turistico Introduzione Un impresa, per individuare la linea d azione che ha la maggior probabilità di portare al successo il proprio prodotto, cerca di anticipare i bisogni dei consumatori,

Dettagli

UN SERVIZIO A MISURA D IMPRESA

UN SERVIZIO A MISURA D IMPRESA UN SERVIZIO A MISURA D IMPRESA Nasce Trentino International, lo Sportello integrato per l internazionalizzazione. Uno strumento pensato per le aziende trentine che vogliono aprirsi ai mercati esteri con

Dettagli

Questionario sui fabbisogni. di servizi per l internazionalizzazione delle aziende

Questionario sui fabbisogni. di servizi per l internazionalizzazione delle aziende Via Valentini, 14-59100 Prato tel. 0574 4551 - fax 0574 604595 www.ui.prato.it e-mail: uip@ui.prato.it Questionario sui fabbisogni di servizi per l internazionalizzazione delle aziende L IMPRESA E I MERCATI

Dettagli

GUIDA DI APPROFONDIMENTO LA SCELTA DEI FORNITORI A CURA DEL BIC SARDEGNA SPA

GUIDA DI APPROFONDIMENTO LA SCELTA DEI FORNITORI A CURA DEL BIC SARDEGNA SPA GUIDA DI APPROFONDIMENTO LA SCELTA DEI FORNITORI A CURA DEL BIC SARDEGNA SPA 1 SOMMARIO PREMESSA... 3 LE CONSIDERAZIONI STRATEGICHE DA FARE SUI FORNITORI... 4 CONCENTRARSI SUGLI OBIETTIVI... 4 RIDURRE

Dettagli

Commercio in Rete. tra il reale e il virtuale di Giuseppe Castiglia. giuseppe.castiglia@serviceupgrade.it

Commercio in Rete. tra il reale e il virtuale di Giuseppe Castiglia. giuseppe.castiglia@serviceupgrade.it Commercio in Rete tra il reale e il virtuale di Giuseppe Castiglia 1 Giuseppe Castiglia Titolare della Upgrade Electronic Service (www.serviceupgrade.net ) (servizi e hardware in tutta Italia grazie all

Dettagli

AL FISCO 7ATTENZIONE

AL FISCO 7ATTENZIONE 7ATTENZIONE AL FISCO 7 Attenzione al fisco... 117 7.1 Consegna a domicilio... 118 7.2 Consegna in Rete... 120 7.3 L IVA nelle vendite all estero... 122 ATTENZIONE AL FISCO 7 7. Attenzione al fisco Dal

Dettagli

COME SVILUPPARE UN EFFICACE PIANO DI INTERNET MARKETING

COME SVILUPPARE UN EFFICACE PIANO DI INTERNET MARKETING Febbraio Inserto di Missione Impresa dedicato allo sviluppo pratico di progetti finalizzati ad aumentare la competitività delle imprese. COME SVILUPPARE UN EFFICACE PIANO DI INTERNET MARKETING COS E UN

Dettagli

Studio Grafico Ramaglia. Graphic Designer

Studio Grafico Ramaglia. Graphic Designer Index Profilo Agenzia Grafica Internet Perchè affidarsi a noi Profilo Dal 2012 lo studio RAMAGLIA si occupa di comunicazione, grafica pubblicitaria, web design e marketing. I nostri servizi si rivolgono

Dettagli

LOMBARDIAPOINT: I SERVIZI DI INFORMAZIONE DELLA CAMERA DI COMMERCIO A SUPPORTO DELL INTERNAZIONALIZZAZIONE

LOMBARDIAPOINT: I SERVIZI DI INFORMAZIONE DELLA CAMERA DI COMMERCIO A SUPPORTO DELL INTERNAZIONALIZZAZIONE LOMBARDIAPOINT: I SERVIZI DI INFORMAZIONE DELLA CAMERA DI COMMERCIO A SUPPORTO DELL INTERNAZIONALIZZAZIONE In un contesto di crescente competizione internazionale, il Sistema Camerale Lombardo si è organizzato

Dettagli

INSIEME PER L IMPRESA. La forma e la sostanza.

INSIEME PER L IMPRESA. La forma e la sostanza. INSIEME PER L IMPRESA La forma e la sostanza. 2 La cultura d impresa è un patrimonio prezioso come i capitali e le buone consulenze. BANCA D IMPRESA SI NASCE ESPERIENZA, SPECIALIZZAZIONE E ORGANIZZAZIONE

Dettagli

CHI SIAMO. Viale Assunta 37 20063 Cernusco s/n Milano 02-92107970 info@cimscarl.it

CHI SIAMO. Viale Assunta 37 20063 Cernusco s/n Milano 02-92107970 info@cimscarl.it CHI SIAMO C.I.M. non è un comune consorzio ma una società consortile creata dopo approfonditi studi ed esperienze maturate da un gruppo di specialisti in grado di operare in molte aree geografiche del

Dettagli

Export manager per il settore della nautica da diporto

Export manager per il settore della nautica da diporto PROGETTO COFINANZIATO DALL UNIONE EUROPEA Progetto formativo per Export manager per il settore della nautica da diporto FORMAZIONE SUPERIORE Progetto formativo per Export manager per il settore della nautica

Dettagli

Progetto il Ponte srl si occupa di progettazione e sviluppo di progetti per l internazionalizzazione delle aziende

Progetto il Ponte srl si occupa di progettazione e sviluppo di progetti per l internazionalizzazione delle aziende Company Profile Progetto il Ponte srl si occupa di progettazione e sviluppo di progetti per l internazionalizzazione delle aziende Assistenza alle aziende italiane nel pianificare e attuare un percorso

Dettagli

Strategie di web-marketing

Strategie di web-marketing Strategie di web-marketing Prima di iniziare il web-marketing Prima di iniziare una strategia di web-marketing, è necessario comprendere se questo possa essere veramente utile alla propria azienda: Cosa

Dettagli

VENDERE STAMPA ONLINE PER VIRTÙ E NON PER NECESSITÀ! Caratteristiche e dinamiche della vendita online

VENDERE STAMPA ONLINE PER VIRTÙ E NON PER NECESSITÀ! Caratteristiche e dinamiche della vendita online VENDERE STAMPA ONLINE PER VIRTÙ E NON PER NECESSITÀ! Caratteristiche e dinamiche della vendita online Hotel Novotel Milano Nord Ca' Granda - 19 maggio 2014 Carloalberto Baroni 38 anni - Web Project Manager

Dettagli

La Fantasia è più importante del sapere Vuoi migliorare il tuo business, migliora il tuo sito!

La Fantasia è più importante del sapere Vuoi migliorare il tuo business, migliora il tuo sito! Vuoi migliorare il tuo business, migliora il tuo sito! Migliora il tuo sito e migliorerai il tuo business Ti sei mai domandato se il tuo sito aziendale è professionale? È pronto a fare quello che ti aspetti

Dettagli

Valutazione degli Intangibles ai fini del valore aziendale

Valutazione degli Intangibles ai fini del valore aziendale Valutazione degli Intangibles ai fini del valore aziendale La valorizzazione dei beni immateriali: i metodi di valutazione Rag. Roberto Spaggiari Reggio Emilia 20 giugno 2013 Page 1 Tempi di crisi Coscienza

Dettagli

Più fatturato o più margine? Entrambi. Come fare i prezzi e pianificare la crescita del fatturato e del margine

Più fatturato o più margine? Entrambi. Come fare i prezzi e pianificare la crescita del fatturato e del margine Più fatturato o più margine? Entrambi. Come fare i prezzi e pianificare la crescita del fatturato e del margine Perché il margine e non solo il fatturato Viviamo grazie al margine! Se vogliamo puntare

Dettagli

Il catalogo MARKET. Mk6 Il sell out e il trade marketing: tecniche, logiche e strumenti

Il catalogo MARKET. Mk6 Il sell out e il trade marketing: tecniche, logiche e strumenti Si rivolge a: Forza vendita diretta Agenti Responsabili vendite Il catalogo MARKET Responsabili commerciali Imprenditori con responsabilità diretta sulle vendite 34 di imprese private e organizzazioni

Dettagli

LE STRATEGIE DI INTERNAZIONALIZZAZIONE

LE STRATEGIE DI INTERNAZIONALIZZAZIONE LE STRATEGIE DI INTERNAZIONALIZZAZIONE Prof. Fabio Musso Università degli Studi di Urbino Facoltà di Economia fabio.musso@uniurb.it pagina 1 Fasi del processo di sviluppo della strategia di internazionalizzazione

Dettagli

BUDGET FINANZA E CONTROLLO

BUDGET FINANZA E CONTROLLO CONTROLLO DI GESTIONE AVANZATO IL BILANCIO: APPROFONDIMENTI E STRUMENTI PRATICI PER NON SPECIALISTI IL CREDITO COMMERCIALE: GESTIONE, SOLLECITO, RECUPERO COME AVVIARE LA CONTABILITÀ INDUSTRIALE CALCOLARE

Dettagli

DALLA PARTE DEGLI ALTRI OPERATORI ECONOMICI. La nostra risposta alle esigenze della tua attività.

DALLA PARTE DEGLI ALTRI OPERATORI ECONOMICI. La nostra risposta alle esigenze della tua attività. DALLA PARTE DEGLI ALTRI OPERATORI ECONOMICI La nostra risposta alle esigenze della tua attività. LA BANCA COME TU LA VUOI DALLA PARTE DEGLI ALTRI OPERATORI ECONOMICI La nostra risposta alle esigenze della

Dettagli

METTITI COMODO... AL WEB PENSA PROMOBIT

METTITI COMODO... AL WEB PENSA PROMOBIT METTITI COMODO... AL WEB PENSA PROMOBIT WEB MARKETING SVILUPPO WEB DESIGN VISIBILITÀ E PUBBLICITÀ ON LINE FORMAZIONE E CONSULENZA MOTORI DI RICERCA Promobit genera traffico Internet qualificato che si

Dettagli

1. Modalità di pagamento. 1.1 Regolamento con bonifico. 1.2 Regolamento con rimessa documentaria. 1.3 Regolamento con apertura di credito documentario

1. Modalità di pagamento. 1.1 Regolamento con bonifico. 1.2 Regolamento con rimessa documentaria. 1.3 Regolamento con apertura di credito documentario 1. Modalità di pagamento Per il regolamento degli ordini l esportatore può richiedere diverse forme di pagamento che presentano vari profili di rischio. Nell ottica del cliente tali modalità hanno diversi

Dettagli

CRM E GESTIONE DEL CLIENTE

CRM E GESTIONE DEL CLIENTE CRM E GESTIONE DEL CLIENTE La concorrenza è così forte che la sola fonte di vantaggio competitivo risiede nella creazione di un valore superiore per i clienti, attraverso un investimento elevato di risorse

Dettagli

Belowthebiz idee in rete

Belowthebiz idee in rete Le 5 forze di Porter Nella formulazione di una strategia un passo fondamentale è la definizione e lo studio delle principali caratteristiche del settore in cui si opera. Lo schema di riferimento più utilizzato

Dettagli

REALIZZARE PROCESSI DI VENDITA CHE SOSTENGANO UNA CRESCITA PROFITTEVOLE

REALIZZARE PROCESSI DI VENDITA CHE SOSTENGANO UNA CRESCITA PROFITTEVOLE REALIZZARE PROCESSI DI VENDITA CHE SOSTENGANO UNA CRESCITA PROFITTEVOLE SALESFORCE EFFECTIVENESS 1. [ GLI OBIETTIVI ] PERCHÉ DISPORRE DI PROCESSI COMMERCIALI PIÙ COMPETITIVI? Realizzare nel tempo una crescita

Dettagli

GLOSSARIO UTILE PER L ATTIVITA COMMERCIALE

GLOSSARIO UTILE PER L ATTIVITA COMMERCIALE GLOSSARIO UTILE PER L ATTIVITA COMMERCIALE Norme e regolamenti Contratti Diritto e Giurisdizione Termini di consegna Termini di pagamento, finanziamenti, assicurazioni Documentazione Confezionamento NORME

Dettagli

Le strategie di marketing

Le strategie di marketing Stampa Le strategie di marketing admin in Professione Consulente Con l analisi di mercato è possibile mettere a punto i prodotti o servizi corrispondenti alle esigenze di ogni segmento di mercato. Essa

Dettagli

MARKETING LOW COST di Cristina Mariani

MARKETING LOW COST di Cristina Mariani Indice Introduzione Ringraziamenti 1. Come effettuare un analisi di mercato low cost 1. Ricerca di mercato low cost 1.1. Ricerca formale 1.2. Ricerca informale 2. Segmentare un mercato in evoluzione 2.1.

Dettagli

Alpiq EcoServices Con sicurezza verso l obiettivo energetico.

Alpiq EcoServices Con sicurezza verso l obiettivo energetico. Alpiq EcoServices Con sicurezza verso l obiettivo energetico. Assumersi responsabilità. Con provvedimenti energeticamente efficienti. L efficienza energetica è una strategia efficace per la protezione

Dettagli

SmartPay. Making the complex simple

SmartPay. Making the complex simple SmartPay Making the complex simple 2 Le sfide sono all ordine del giorno per un impresa che vuole raggiungere il successo. Per ampliare i propri affari bisogna affrontare scelte impegnative, per questo

Dettagli

Aiutare le persone a trovare lavoro. Il Fondo sociale europeo al lavoro. L Europa sociale

Aiutare le persone a trovare lavoro. Il Fondo sociale europeo al lavoro. L Europa sociale Il Fondo sociale europeo al lavoro Aiutare le persone a trovare lavoro Il Fondo sociale europeo (FSE) finanzia progetti in tutta l UE per consentire a più persone di trovare posti di lavoro migliori, attraverso

Dettagli

"L impatto dell Information Technology sulle aziende del terziario in Italia"

L impatto dell Information Technology sulle aziende del terziario in Italia "L impatto dell Information Technology sulle aziende del terziario in Italia" Sintesi per la stampa Ricerca promossa da Microsoft e Confcommercio realizzata da NetConsulting Roma, 18 Marzo 2003 Aziende

Dettagli

Vendilo S.p.A. Internet, trend in crescita

Vendilo S.p.A. Internet, trend in crescita Vendilo S.p.A La società Vendilo, fondata nel 2006, nasce con l obiettivo di implementare ed offrire soluzioni che aiutino i Privati e le Aziende ad avvicinarsi al mondo di internet e alle vendite online.

Dettagli

Le caratteristiche must have del software gestionale ideale

Le caratteristiche must have del software gestionale ideale Le caratteristiche must have del software gestionale ideale ww.microsa Quali sono i principali elementi da tenere in considerazione per la scelta del Quali software sono i ottimale? principali elementi

Dettagli

PROTEGGERE ED INCASSARE I CREDITI VERSO L ESTERO. Reggio Emilia, 25 marzo 2015. Relatore: Rodolfo Baroni

PROTEGGERE ED INCASSARE I CREDITI VERSO L ESTERO. Reggio Emilia, 25 marzo 2015. Relatore: Rodolfo Baroni PROTEGGERE ED INCASSARE I CREDITI VERSO L ESTERO Reggio Emilia, 25 marzo 2015 Relatore: Rodolfo Baroni Export In un contesto domestico con prospettive incerte vendere sui mercati esteri continua ad essere

Dettagli

AREACONSULTING & PARTNERS

AREACONSULTING & PARTNERS AREACONSULTING & PARTNERS AREA CONSULTING & PARTNERS Siamo una società attenta e dinamica orientata all attività di marketing, allo sviluppo commerciale nazionale ed internazionale e alla razionalizzazione

Dettagli

Contact Box. Lead Generation direttamente nel CRM grazie al modulo ContactBoxWEB to Lead. Validità: Febbraio 2013

Contact Box. Lead Generation direttamente nel CRM grazie al modulo ContactBoxWEB to Lead. Validità: Febbraio 2013 Contact Box Lead Generation direttamente nel CRM grazie al modulo ContactBoxWEB to Lead Validità: Febbraio 2013 Questa pubblicazione è puramente informativa. SISECO non offre alcuna garanzia, esplicita

Dettagli

TENUTA DELLA CONTABILITÀ ORDINARIA E SEMPLIFICATA. La contabilità attiene alla predisposizione degli strumenti opportuni, soprattutto di

TENUTA DELLA CONTABILITÀ ORDINARIA E SEMPLIFICATA. La contabilità attiene alla predisposizione degli strumenti opportuni, soprattutto di TENUTA DELLA CONTABILITÀ ORDINARIA E SEMPLIFICATA La contabilità attiene alla predisposizione degli strumenti opportuni, soprattutto di carattere informatico, per poter rilevare i fatti aziendali e quindi

Dettagli

Il mercato dei cambi

Il mercato dei cambi Il mercato dei cambi 18 maggio 2009 Agenda Il mercato valutario Nozioni fondamentali Tassi di cambio Operazioni in cambi Cross rates Operatori del mercato Andamento del tasso di cambio 2 Nozioni fondamentali

Dettagli

Evoluzione dell E-commerce

Evoluzione dell E-commerce Evoluzione dell E-commerce Non avere un e-commerce non è una strategia aziendale E un mancato guadagno! Prodotti visibili, indicizzati ed acquistabili on-line Sono un valore per l attività, un vantaggio

Dettagli

Marketing Internazionale

Marketing Internazionale Marketing Internazionale Facoltà di Economia CdL in Economia e Gestione Aziendale II semestre A.A. 2008-2009 Il posizionamento nei mercati internazionali Posizionamento Dopo aver scelto il segmento l impresa

Dettagli

CRM (CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT) CRM CRM CRM

CRM (CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT) CRM CRM CRM (CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT) Marco Pironti - Università di Torino 1 Executive summary Introduzione Obiettivi Fasi Architettura Tendenze evolutive Piano operativo Considerazioni Marco Pironti - Università

Dettagli

1. Analisi dei concorrenti L ambiente economico di un impresa è una determinante relativamente poco importante della sua redditività.

1. Analisi dei concorrenti L ambiente economico di un impresa è una determinante relativamente poco importante della sua redditività. SEGMENTAZIONE MERCATO SEGMENTAZIONE DEL MERCATO 1. Analisi dei concorrenti L ambiente economico di un impresa è una determinante relativamente poco importante della sua redditività. Le determinanti delle

Dettagli

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEL BUSINESS PLAN

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEL BUSINESS PLAN GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEL BUSINESS PLAN COS È IL BUSINESS PLAN E QUAL È LA SUA UTILITÀ? Il business plan è un documento scritto che descrive la vostra azienda, i suoi obiettivi e le sue strategie, i

Dettagli

Business plan. (schema di riferimento ) DENOMINAZIONE IMPRESA:

Business plan. (schema di riferimento ) DENOMINAZIONE IMPRESA: Business plan (schema di riferimento ) DENOMINAZIONE IMPRESA: 1 Dati progettuali di sintesi Nome impresa Indirizzo (sede legale) Forma giuridica Data di costituzione Numero soci Capitale sociale Attività

Dettagli

DALLA PARTE DEL COMMERCIO. La nostra risposta alle esigenze della tua attività.

DALLA PARTE DEL COMMERCIO. La nostra risposta alle esigenze della tua attività. DALLA PARTE DEL COMMERCIO La nostra risposta alle esigenze della tua attività. LA BANCA COME TU LA VUOI DALLA PARTE DEL COMMERCIO La nostra risposta alle esigenze della tua attività. Gestisci un attività

Dettagli

Roberto Luongo, Direttore Generale Agenzia ICE

Roberto Luongo, Direttore Generale Agenzia ICE Il partner per le Imprese italiane nel mondo Roberto Luongo, Direttore Generale Agenzia ICE L Agenzia ICE Lavora a fianco delle aziende italiane per garantire loro il più ampio successo sui mercati internazionali

Dettagli

DALLA PARTE DEGLI ALTRI OPERATORI ECONOMICI. La nostra risposta alle esigenze della tua attività.

DALLA PARTE DEGLI ALTRI OPERATORI ECONOMICI. La nostra risposta alle esigenze della tua attività. DALLA PARTE DEGLI ALTRI OPERATORI ECONOMICI La nostra risposta alle esigenze della tua attività. LA BANCA COME TU LA VUOI DALLA PARTE DEGLI ALTRI OPERATORI ECONOMICI La nostra risposta alle esigenze della

Dettagli

Personal Financial Services Fondi di investimento

Personal Financial Services Fondi di investimento Personal Financial Services Fondi di investimento Una forma di investimento a rischio controllato che schiude interessanti prospettive di guadagno. Questo dépliant spiega come funziona. 2 Ottenete di più

Dettagli

CNA Romagna Estero: con CNA le piccole imprese nel mercato globale 15 gennaio 2014

CNA Romagna Estero: con CNA le piccole imprese nel mercato globale 15 gennaio 2014 RASSEGNA STAMPA CNA Romagna Estero: con CNA le piccole imprese nel mercato globale 15 gennaio 2014 A cura dell Ufficio Comunicazione di CNA Forlì-Cesena COMUNICATO STAMPA Con CNA le piccole imprese nel

Dettagli

Sezione: 10. RIEPILOGO E COSTI DELLA PIATTAFORMA

Sezione: 10. RIEPILOGO E COSTI DELLA PIATTAFORMA Scopri come Creare e Vendere viaggi online! Sezione: 10. RIEPILOGO E COSTI DELLA PIATTAFORMA Tutto ciò che ti serve e quanto devi investire per cominciare Ricapitoliamo quali sono gli strumenti e le risorse

Dettagli

LA STRADA MAESTRA. Marzo 2012 - Dicembre 2012

LA STRADA MAESTRA. Marzo 2012 - Dicembre 2012 NUOVE POLITICHE COMMERCIALI E DI MARKETING (Rif. PA 2011-816/PR Approvato con delibera della Giunta Provinciale n. 671 del 22 dicembre 2011) Marzo 2012 - Dicembre 2012 Cisita Parma in partnership con il

Dettagli

Le idee per il tuo futuro: un business possibile!

Le idee per il tuo futuro: un business possibile! Le idee per il tuo futuro: un business possibile! Antonio Usai ausai@uniss.it Marketing strategico e sviluppo nuovi prodotti Dipartimenti di scienze economiche e aziendali Università degli Studi di Sassari

Dettagli

Cina e India cambiano l economia mondiale. Michela Floris micfloris@unica.it

Cina e India cambiano l economia mondiale. Michela Floris micfloris@unica.it Cina e India cambiano l economia mondiale Michela Floris micfloris@unica.it Una premessa L Asia non è nuova a miracoli economici Giappone, Corea del Sud, Cina e India sono protagonisti di una rapida crescita

Dettagli

FARSI TROVARE DAI BUYERS E DAI DISTRIBUTORI ESTERI

FARSI TROVARE DAI BUYERS E DAI DISTRIBUTORI ESTERI FARSI TROVARE DAI BUYERS E DAI DISTRIBUTORI ESTERI affrontare il mercato globale? essere trovati direttamente dagli operatori interessati ai vostri prodotti? ridurre il rischio economico, lavorando su

Dettagli

Concessionari di vendita: distributori e importatori esclusivi

Concessionari di vendita: distributori e importatori esclusivi Concessionari di vendita: distributori e importatori esclusivi Per poter competere con successo nei mercati stranieri è fondamentale la consapevolezza delle regole del gioco, dei rischi da evitare e delle

Dettagli

Usato Smile e l automobilista ti sorride

Usato Smile e l automobilista ti sorride Usato Smile e l automobilista ti sorride Proponi anche tu Usato Smile e otterrai: Nasce un nuovo servizio che ti offre nuove opportunità L accesso a una flotta potenziale di 2,5 milioni di veicoli questo

Dettagli

Riflessioni sulla e-leadership

Riflessioni sulla e-leadership PIANO NAZIONALE PER LA CULTURA, LA FORMAZIONE E LE COMPETENZE DIGITALI Riflessioni sulla e-leadership (a cura di Franco Patini e Clementina Marinoni) Nella sua più completa espressione l e-leader è una

Dettagli

Lezione 12. L equilibrio del mercato valutario

Lezione 12. L equilibrio del mercato valutario Lezione 12. L equilibrio del mercato valutario Relazioni monetarie e finanziarie si stabiliscono anche tra i residenti di un paese e i non-residenti. Le transazioni internazionali necessitano di istituzioni

Dettagli

In collaborazione con We Sport S.s.d.r.l. e Ferretti Consulenze S.r.l. WE SPORT CONSULTING

In collaborazione con We Sport S.s.d.r.l. e Ferretti Consulenze S.r.l. WE SPORT CONSULTING In collaborazione con We Sport S.s.d.r.l. e Ferretti Consulenze S.r.l. WE SPORT CONSULTING IL NETWORK DI CONSULENZE PER SOCIETA SPORTIVE E CENTRI FITNESS IMPRESA MODERNA OPPURE PALESTRA TRADIZIONALE? CHI

Dettagli

L AUDIT INTERNO: L ANALISI DI COMPETITIVITÀ

L AUDIT INTERNO: L ANALISI DI COMPETITIVITÀ L AUDIT INTERNO: L ANALISI DI COMPETITIVITÀ Il caso in esame di un impresa che opera nella maglieria maschile, mette in evidenza una debolezza della prestazione in due fattori competitivi chiave (qualità

Dettagli

UNITED COLORS OF BENETTON. DOTT. FRANCESCO BARBARO

UNITED COLORS OF BENETTON. DOTT. FRANCESCO BARBARO UNITED COLORS OF BENETTON. DOTT. FRANCESCO BARBARO 1 INDICE 1/2 1. IL GRUPPO BENETTON: COMPANY OVERVIEW 2. LA STRATEGIA D AREA 2.1 IL POSIZIONAMENTO COMPETITIVO 2.2 LA CONFIGURAZIONE DELLE ATTIVITA 3.

Dettagli

REALIZZARE UN BUSINESS PLAN

REALIZZARE UN BUSINESS PLAN Idee e metodologie per la direzione d impresa Ottobre 2003 Inserto di Missione Impresa dedicato allo sviluppo pratico di progetti finalizzati ad aumentare la competitività delle imprese. REALIZZARE UN

Dettagli

BUSINESS PLAN 2010. NO Royalties, NO Fee D Ingresso

BUSINESS PLAN 2010. NO Royalties, NO Fee D Ingresso BUSINESS PLAN 2010 NO Royalties, NO Fee D Ingresso Negli ultimi due anni l offerta della distribuzione automatica ha fatto registrare una crescita a doppia cifra, anche nello scenario attuale che vede

Dettagli

Restaurant Manager Academy

Restaurant Manager Academy Restaurant Manager Academy 1 La conoscenza non ha valore se non la metti in pratica L Accademia Un percorso formativo indispensabile per l attività di un imprenditore nel settore della ristorazione e dell

Dettagli

Il consulente aziendale di Richard Newton, FrancoAngeli 2012

Il consulente aziendale di Richard Newton, FrancoAngeli 2012 Introduzione Chiedete a qualunque professionista di darvi una definizione dell espressione consulente aziendale, e vedrete che otterrete molte risposte diverse, non tutte lusinghiere! Con tale espressione,

Dettagli

Costruiamo reti vendita, di successo!

Costruiamo reti vendita, di successo! Costruiamo reti vendita, di successo! Sales Line è la sintesi delle esperienze professionali mie e degli specialisti che in questi anni hanno collaborato con me nella realizzazione di reti di vendita di

Dettagli

5 minuti fortemente virali

5 minuti fortemente virali 5 minuti fortemente virali 18 dicembre 2012 - Palazzo Arese Borromeo 1 of 12 In pochi tweet... un laboratorio di progettazione avanzata per lo sviluppo di: #advanced Soluzioni internet ad alto valore tecnologico;

Dettagli

Guida agli investimenti

Guida agli investimenti 19 Ottobre 2012 Guida agli investimenti Cos è l ESMA? L ESMA è l Autorità europea degli strumenti finanziari e dei mercati. È un autorità di regolamentazione indipendente dell Unione europea, con sede

Dettagli

Capitolo 12. La strategia di espansione globale. Caso di apertura

Capitolo 12. La strategia di espansione globale. Caso di apertura EDITORE ULRICO HOEPLI MILANO Capitolo 12 La strategia di espansione globale Caso di apertura 12-3 La Wal-Mart si è rivolta verso altri paesi per tre ragioni - Le opportunità di crescita interna stavano

Dettagli

[moduli operativi di formazione] Strategia del prezzo. Il prezzo come leva di marketing: strategie e definizioni.

[moduli operativi di formazione] Strategia del prezzo. Il prezzo come leva di marketing: strategie e definizioni. [moduli operativi di formazione] Strategia del prezzo Il prezzo come leva di marketing: strategie e definizioni. LA STRATEGIA DEL PREZZO Stupisce il fatto che, molti manager ritengano che non si possa

Dettagli

Quello che vogliamo esportare è ciò che siamo da sempre, ciò che vogliamo continuare ad essere.

Quello che vogliamo esportare è ciò che siamo da sempre, ciò che vogliamo continuare ad essere. Quello che vogliamo esportare è ciò che siamo da sempre, ciò che vogliamo continuare ad essere. L idea Il Consorzio Il Made in Italy, conosciuto ovunque nel mondo, ha nei PRODOTTI AGROALIMENTARI una delle

Dettagli

www.safenetwork.it Safe Network: L emozione di crescere

www.safenetwork.it Safe Network: L emozione di crescere Imm a g i n e & Com u n i c a z i o n e Viale Pio VII, 41-43r 16148 Genova Tel. 010.893.61.94 - Fax 010.863.02.86 - Numero Verde 800.661.881 info@safenetwork.it Safe Network: L emozione di crescere www.safenetwork.it

Dettagli

LIBERI DI INNOVARE, LIBERI DI SCEGLIERE. Manifesto per l energia del futuro

LIBERI DI INNOVARE, LIBERI DI SCEGLIERE. Manifesto per l energia del futuro LIBERI DI INNOVARE, LIBERI DI SCEGLIERE Manifesto per l energia del futuro È in discussione in Parlamento il disegno di legge sulla concorrenza, che contiene misure che permetteranno il completamento del

Dettagli

Verificate il vostro modello di business

Verificate il vostro modello di business Verificate il vostro modello di business a cura di Luigi Pavan Best Control www.best-control.it Dovete predisporre il modello di business per la vostra nuova attività o dovete verificare se quello esistente

Dettagli

La qualità. Di Stefano Azzini

La qualità. Di Stefano Azzini . La qualità Di Stefano Azzini Nel settore turisticoalberghiero e nella ristorazione, la parola qualità è molto di moda. E' vero che la maggior parte delle aziende che hanno superato la crisi sono quelle

Dettagli

Percorso Formativo. indirizzo. M a r k e t i n g. E - C o m m e r c e

Percorso Formativo. indirizzo. M a r k e t i n g. E - C o m m e r c e Percorso Formativo Tecnici della Gestione Aziendale indirizzo M a r k e t i n g and E - C o m m e r c e DESCRIZIONE DELL INDIRIZZO L'Istituto forma Tecnici della Gestione Aziendale, dotati di conoscenze

Dettagli

Chi siamo. vettori energetici (elettrico, termico ed energia prodotta da fonti tradizionali e rinnovabili) presenti nelle aziende pubbliche e private.

Chi siamo. vettori energetici (elettrico, termico ed energia prodotta da fonti tradizionali e rinnovabili) presenti nelle aziende pubbliche e private. Chi siamo Nata nel 1999, Energy Consulting si è affermata sul territorio nazionale fra i protagonisti della consulenza strategica integrata nel settore delle energie con servizi di Strategic Energy Management

Dettagli

VERIFICATE IL VOSTRO MODELLO DI BUSINESS

VERIFICATE IL VOSTRO MODELLO DI BUSINESS VERIFICATE IL VOSTRO MODELLO DI BUSINESS Chiarimenti per applicare questa monografia? Telefonate al nr. 3387400641, la consulenza telefonica è gratuita. Best Control Milano www.best-control.it Pag. 1 Dovete

Dettagli

COMMERCIO ESTERO E INTERNAZIONALIZZAZIONE

COMMERCIO ESTERO E INTERNAZIONALIZZAZIONE Ce COMMERCIO ESTERO E INTERNAZIONALIZZAZIONE 06 Ce commercio estero e internazionalizzazione 1 01 Commercio estero e internazionalizzazione L Ufficio commercio estero e internazionalizzazione svolge attività

Dettagli

Ricerca europea per le Associazioni di imprese

Ricerca europea per le Associazioni di imprese Ricerca europea per le Associazioni di imprese Eurosportello del Veneto Via delle Industrie, 19/d 3175 Venezia Tel. +39 41 99 9411 - Fax +39 41 99 941 E-mail: europa@eurosportelloveneto.it www.eurosportelloveneto.it

Dettagli

CORSO EXECUTIVE FULL TIME SHORT MASTER IN INTERNAZIONALIZZAZIONE D IMPRESA

CORSO EXECUTIVE FULL TIME SHORT MASTER IN INTERNAZIONALIZZAZIONE D IMPRESA CORSO EXECUTIVE FULL TIME SHORT MASTER IN INTERNAZIONALIZZAZIONE D IMPRESA Export 2.0: la gestione dell impresa nell attività con l estero Programma Executive Intensive Milano, 16 21 novembre 2015 SHORT

Dettagli

RICERCA PARTNER COMMERCIALI

RICERCA PARTNER COMMERCIALI RICERCA PARTNER COMMERCIALI In collaborazione con: Divisione di Alma Italia s.r.l. www.sanpaoloimprese.com PREMESSA Lo sviluppo commerciale è da sempre uno dei punti fondamentali dell attività aziendale.

Dettagli

CORSO EXECUTIVE SHORT MASTER IN INTERNAZIONALIZZAZIONE D IMPRESA

CORSO EXECUTIVE SHORT MASTER IN INTERNAZIONALIZZAZIONE D IMPRESA CORSO EXECUTIVE SHORT MASTER IN INTERNAZIONALIZZAZIONE D IMPRESA Export 2.0: la gestione dell impresa nell attività con l estero Formula week end Milano, 6-7, 12-13-14 e 26-27-28 novembre 2015 SHORT MASTER

Dettagli

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 25 ottobre 2013 INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 Audio da min. 12:00 a 20:45 su http://www.radio24.ilsole24ore.com/player.php?channel=2&idprogramma=focuseconomia&date=2013-10-25&idpuntata=gslaqfoox,

Dettagli