Nell era di internet, accade sempre più spesso che il vero

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Nell era di internet, accade sempre più spesso che il vero"

Transcript

1 Si può misurare il lavoro scientifico? Il profilo bibliometrico è uno strumento utile per valutare la produttività anche se cela molte insidie Giuseppe De Nicolao Nell era di internet, accade sempre più spesso che il vero problema non sia l assenza di informazioni, ma la sovrabbondanza e la conseguente difficoltà a riconoscere le informazioni più rilevanti e autorevoli. In misura crescente ci affidiamo a sistemi automatici, come i motori di ricerca, per catalogare ed elencare in ordine di importanza le risposte alle nostre domande. Mentre è relativamente facile individuare le pagine che trattano di un determinato argomento, il punto cruciale è ordinare le pagine trovate in ordine di importanza. L aspetto più sorprendente dei motori di ricerca come Google è la loro capacità di usare i link esistenti tra le pagine del web per assegnare loro un indice di importanza in modo automatico e senza l ausilio di esperti che conoscano l argomento di cui trattano le pagine. I successi ottenuti dai motori di ricerca rafforzano la fiducia che si possano utilizzare metodi automatici anche per orientarsi tra i contenuti della produzione scientifica, individuando gli articoli e gli autori più significativi e autorevoli. Mentre nel world-wide-web i legami tra le pagine sono dati dai link, nella letteratura scientifica i legami tra gli articoli sono forniti dalle citazioni che legano un articolo scientifico a un elenco di altri articoli richiamati al suo interno. Questa rete di legami fornisce informazioni sui lavori e gli scienziati più letti ed è la base sperimentale su cui si fonda la bibliometria, ovvero la disciplina che analizza in modo quantitativo la letteratura scientifico-tecnologica anche al fine di valutarne l impatto all interno della comunità scientifica. Questo articolo, si propone di spiegare le nozioni base di questa disciplina e di illustrarne potenzialità e limiti nella valutazione dell impatto scientifico di intere nazioni, di università, di riviste e di singoli scienziati. In Italia, l argomento è di grande attualità anche perché l Anvur (Agenzia nazionale per la valutazione dell Università e della Ricerca) ha proposto di assegnare un ruolo chiave agli indicatori bibliometrici non solo nella valutazione di università ed enti di ricerca, ma anche per le assunzioni e gli avanzamenti di carriera dei singoli ricercatori. Per chi fa ricerca scientifica, la pubblicazione dei risultati è un momento fondamentale del proprio lavoro. È non solo una fase di comunicazione della conoscenza ai colleghi e alla società, ma anche di verifica della validità del lavoro fatto. Soprattutto nelle discipline scientifiche, è abituale condizionare la pubblicazione degli articoli al superamento di una peer review, una revisione affidata a un collegio 38 n Darwin n gennaio/febbraio

2 University of Toronto Una sala di lettura dell Università di Toronto. di colleghi ricercatori. Infatti, le riviste scientifiche dispongono di un comitato editoriale che cura la selezione degli articoli da pubblicare. Quando gli autori inviano un articolo chiedendo che venga pubblicato, esso viene assegnato a uno dei membri del comitato editoriale che a sua volta individua un certo numero di esperti del settore (i revisori) che avranno il compito di leggere l articolo ed esprimere un giudizio sulla correttezza e sulla novità dei risultati rispetto allo stato dell arte. Per garantire una migliore imparzialità, il nome dei revisori deve rimanere sconosciuto agli autori dell articolo. Sulla base dei giudizi ricevuti, viene infine formulata una decisione che nei casi più semplici è di accettazione o respingimento, ma che può anche scendere nei dettagli di quali modifiche siano necessarie perché l articolo sia accettabile per la pubblicazione. Lo scopo della procedura di peer review è garantire la qualità degli articoli pubblicati sulla rivista scientifica in modo che i lettori possano fidarsi della correttezza e della novità dei risultati e utilizzarli per scopi pratici o come base per ulteriori ricerche. 39 n Darwin n gennaio/febbraio

3 Citable documents Figura 1. Produzione di documenti scientifici citabili nel periodo : classifica delle prime quindici nazioni (fonte: SCImago 28/11/11). Sotto l ipotesi che le procedure di peer review funzionino correttamente, si può pensare di usare il numero di articoli pubblicati da un ricercatore o da una università per misurare la produzione scientifica di qualità. Nel caso delle università o degli istituti di ricerca, rapportando la produzione al numero di ricercatori o al finanziamento, si possono calcolare indici di produttività pro capite o per unità di finanziamento. Tuttavia, molti articoli pubblicati lasciano poca traccia nella comunità scientifica, mentre altri vengono riconosciuti come avanzamenti di fondamentale importanza. Per tale ragione, un ricercatore anche molto prolifico in termini di articoli pubblicati non è necessariamente più valido di un altro ricercatore che pubblica meno articoli, che però hanno maggior influsso sulla comunità scientifica. Misurare l influsso di una scoperta scientifica è tutt altro che banale, anche perché può accadere che la sua importanza non venga riconosciuta che dopo molti anni. L affermarsi di database citazionali ha reso però possibile contare il numero di volte che un articolo è citato nella letteratura scientifica. Il numero di ci- tazioni rappresenta una misura di impatto che viene usata come surrogato di una valutazione di merito. Naturalmente, tale numero non può che crescere nel tempo e nel caso di articoli il cui numero di citazioni esplode a scoppio ritardato, si parla di «belle addormentate», un fenomeno che testimonia come l analisi bibliometrica condotta su periodi brevi possa sottovalutare il valore di alcuni contributi scientifici. Sommando le citazioni ricevute da un ricercatore, da un dipartimento o da un università, è possibile avere una misura aggregata del loro impatto sulla comunità scientifica. Gli elementi di base del profilo bibliometrico di un ricercatore o di una rivista sono gli articoli e le citazioni che ciascuno di essi ha ricevuto nella letteratura. A partire da questi dati sono stati proposti indicatori derivati. Nel caso delle riviste, l indicatore più famoso è l Impact Factor (IF), ideato nel 1955 dal chimico Eugen Garfield, poi fondatore dell Institute for Scientific Information (ISI) che ancor oggi, sotto il nome di Thomson-Reuters, mantiene uno dei principali database citazionali. Per fare un esempio, l IF 40 n Darwin n gennaio/febbraio

4 Cita%ons Figura 2. Citazioni ricevute nel periodo : classifica delle prime quindici nazioni (fonte: SCImago 28/11/11). del 2010 della rivista Nature è pari al numero medio di citazioni ricevute nel 2010 dagli articoli pubblicati nelle due annate precedenti, ovvero 2008 e nel Attraverso il calcolo degli IF è possibile classificare le riviste in base al loro impatto stimato e, a parità di condizioni, molti ricercatori considerano fonte di prestigio pubblicare su riviste ad alto IF. Un indicatore più recente, ma altrettanto famoso è l h-index, ideato da G.J. Hirsch nel 2005 e tipicamente usato per confrontare singoli ricercatori o gruppi di ricercatori. Secondo la definizione originale, un ricercatore possiede un indice pari ad h se h dei suoi N lavori hanno almeno h citazioni ciascuno e i rimanenti (N h) lavori hanno ognuno al più h citazioni. Il vantaggio, e anche il limite, dell h-index è la sua capacità di sintetizzare in un unico numero informazioni legate al numero di lavori scientifici prodotti e al loro impatto, misurato tramite le citazioni. A supporto del suo indice, Hirsch aveva notato che riconoscimenti come il premio Nobel per la fisica erano di norma attribuiti a scienziati con un h-index elevato. Esistono anche molti altri indicatori bibliometrici che non è possibile descrivere in dettaglio. Un recente volume di A. Baccini 1 offre un panorama vasto e dettagliato dei diversi aspetti, anche tecnici, della bibliometria. Per quanto l IF fosse stato originariamente proposto per orientare le scelte delle biblioteche scientifiche al fine di decidere a quali riviste scientifiche convenisse abbonarsi, l importanza degli indicatori bibliometrici è andata crescendo negli anni a causa del loro possibile utilizzo nella valutazione della ricerca scientifica prodotta sia da singoli ricercatori che da interi dipartimenti, istituti di ricerca e atenei. Per decidere l assunzione o la promozione di un ricercatore, è utile valutare la sua produzione scientifica sia in termini quantitativi che di impatto. A maggior ragione, le decisioni strategiche sulla politica di ricerca di un ateneo o di un intera nazione, richiedono la conoscenza e la valutazione delle ricerche in settori anche molto eterogenei. Un primo approccio per effettuare queste valutazioni è fare ricorso a commissioni di esperti, una procedura che consente di combinare valutazioni quantitative e qualitative, ma che, soprattutto in Italia, è criticata per i suoi margini di arbitrarietà e soggettività, basti pensare agli scandali e alle polemiche sui concorsi universitari. Un alter- 41 n Darwin n gennaio/febbraio

5 Italy: citable documents Figura 3. Italia: serie storica dei documenti scientifici citabili prodotti nel periodo (Fonte SCImago 28/11/11). nativa meno costosa e apparentemente oggettiva è basare il giudizio sugli indicatori bibliometrici. Cosa di più semplice che far vincere un concorso per una cattedra al candidato con più citazioni o con l h-index più alto? Niente più scandali e sospetti di favoritismi. Anche a livello di atenei, si può pensare di distribuire i finanziamenti premiando i più meritevoli, individuati tramite il numero di articoli prodotti (misura di quantità) oppure il numero di citazioni ottenute (misura di impatto). Tuttavia, esiste una vastissima letteratura che mostra come l uso degli indicatori bibliometrici sia meno oggettivo e più insidioso di quanto non appaia a prima vista. Un primo problema riguarda il grado di copertura della produzione scientifica da parte dei database citazionali. In ordine storico, il primo database generalista è l ISI della Thomson-Reuters che copre un insieme meno numeroso di pubblicazioni, ma comunque non incluso nell insieme coperto dal database Scopus della Elsevier. Infine, la copertura più vasta è garantita da Google Scholar, che però include anche pubblicazioni soggette a minori controlli come rapporti interni e versioni preliminari (preprint) di articoli che non hanno ancora passato il filtro della peer review. Mentre ISI e Scopus richiedono la sottoscrizione di un abbonamento, l utilizzo di Scholar è gratuito. Un punto oggetto di discussione è la trasparenza dei criteri per includere o escludere le riviste dall indicizzazione, tanto più che per Scopus si configura un conflitto di interessi in quanto Elsevier è uno dei massimi editori scientifici a livello mondiale. A differenza di ISI e Scopus, Scholar non dichiara le riviste a cui accede per le sue ricerche e la sua vulnerabilità allo spam è stata dimostrata mediante alcune beffe, per esempio facendo indicizzare articoli privi di senso e inventando un autore di fantasia, Ike Antake, il cui h-index, calcolato in base all interrogazione di Scholar superava quello di Einstein. Il problema della copertura è particolarmente grave per le scienze umane e sociali e per tutti quei settori in cui le pubblicazioni nelle lingue nazionali e le monografie hanno un ruolo decisivo nella trasmissione della conoscenza e nella costruzione della reputazione scientifica. Dato che in alcuni campi le statistiche citazionali disponibili non riflettono adeguatamente l impatto della produzione scientifica, esistono interi 42 n Darwin n gennaio/febbraio

6 Rela%ve produc%on: % world China UK Germany France Italy Spain NL CH Figura 4. Serie storiche della percentuale di documenti scientifici citabili sul totale mondiale prodotti dalla Cina e dalle principali nazioni europee (fonte: SCImago 28/11/11). settori in cui gli approcci puramente bibliometrici producono risultati talmente distorti da non essere praticamente applicabili. Anche quando le statistiche citazionali sono applicabili, l evidenza sperimentale dimostra che la valutazione dei risultati deve tenere conto delle abitudini delle diverse comunità scientifiche. Nella matematica, per esempio, il numero delle citazioni è minore che nelle discipline biomediche rendendo l h-index di un matematico non direttamente confrontabile con quello di un medico o di un biologo. Queste differenze hanno stimolato lo sviluppo di tecniche di normalizzazione basate sulla classificazione delle riviste in settori, la cui definizione, oltre che comportare un certo grado di arbitrarietà, varia da un database all altro. L h-index solleva una serie di problemi in quanto, oltre a essere influenzato dal settore scientifico, favorisce chi pubblica molti articoli, anche corti e scritti in collaborazione, rispetto a chi pubblica pochi lavori come unico autore. A tale proposito, è stata coniata l espressione «salami publishing»: suddividere la ricerca nelle fette più sottili possibili per massimizzare il numero di articoli e citazioni. Inoltre, l h-index cresce con l età del ricercatore e può essere gonfiato mediante il ricorso sistematico alle autocitazioni. Anche in questo caso, una possibile risposta è il ricorso a indicatori normalizzati come l m-index, ottenuto dividendo l h-index per l età accademica (il numero di anni trascorsi dal primo articolo pubblicato), al fine di rendere paragonabili ricercatori di diversa anzianità. Infine, esiste il problema degli errori materiali. Errori nella registrazione delle citazioni dovuti a sviste degli autori degli articoli, difficoltà nel distinguere autori omonimi, errori commessi dai database citazionali: A titolo di esempio, per vent anni il database ISI ha attribuito alla rivista Educational Research le citazioni ricevute da un altra rivista, Educational Researcher, non inclusa nel database 1. Pur con tutte le cautele indotte dai limiti e dalle insidie sopra citate, c è un consenso abbastanza dif- 43 n Darwin n gennaio/febbraio

7 Questionable Science Behind Academic Rankings - NYTimes.com HOME PAGE TODAY'S PAPER VIDEO MOST POPULAR TIMES TOPICS Education Log I Search All NYTimes.co WORLD U.S. N.Y. / REGION BUSINESS TECHNOLOGY SCIENCE HEALTH SPORTS OPINION ARTS STYLE TRAVEL JOBS R POLITICS EDUCATION BAY AREA CHICAGO TEXAS Questionable Science Behind Academic Rankings Log in to see what your friends are sharing on nytimes.com. Privacy Policy What s This? Log What s Popular Now Crony Capitalism Comes Homes Occupy Wall Street March to Support Oakland Protests Mohamed EL-Dakhakhny The campus of Alexandria University in Egypt. The college s appearance on a top rankings list this year surprised many researchers. By D.D. GUTTENPLAN Published: November 14, 2010 LONDON For institutions that regularly make the Top 10, the autumn announcement of university rankings is an occasion for quiet self-congratulation. RECOMMEND TWITTER LINKEDIN!"#$%&'#()*"+$&),##-./0 12$)3#-#$)45)3.246-&6()7896':2'"%!"#$%&'()*#+,#-./%(0!"#$%&#'#"()*+,%-./(-,$(/+,$.0(#12*,&-%&3(((45$0(2,*6#7$(&5$(1*/&($''$"&#6$(1$-%/('*,(7#//$1#%-&#%8(-%7( -,"5#6#%8(/"#$%&#'#"(,$/+.&/9(-%7(/*(-,$(-(:$0(2-,&(*'(-%($%&$,2,#/$(*%(;5#"5(*+,(5$-.&59(/$"+,#&09(-%7( 2,*/2$,#&0(+.&#1-&$.0(7$2$%73((<+=.#"-&#*%/(-,$(+/$7(=0(+%#6$,/#&#$/9('+%7#%8(-8$%"#$/9(-%7(*&5$,/(-/(-( 2,#1-,0(1$-/+,$(*'(,$/$-,"5(2,*7+"&#6#&0(-%7(#12-"&3((45$0(2.-0(-(7$"#/#6$(,*.$(#%(5#,#%89(2,*1*&#*%9( -%7(/-.-,0(7$"#/#*%/9(-%7(#%(&5$(,-%:#%8(*'(7$2-,&1$%&/9(#%/&#&+&#*%/9($6$%(%-&#*%/3((>#&5(=#8(,$;-,7/( &#$7(&*(2+=.#"-&#*%9(#&(#/(%*&(/+,2,#/#%8(&5-&(/*1$(2$*2.$($%8-8$(#%(+%$&5#"-.(=$5-6#*,9(-=+/$9(-%7( 7*;%,#85&(',-+73( (!&#..9(;5$%(?(/&-,&$7(&*(.**:(-&(&5$(#//+$/(1*,$(".*/$.09(?(;-/(-22-..$7(=0(;5-&(?( -22.#$7(1-&5$1-&#"/3((A%$("*%".+/#*%(?(7,-;(#/(&5-&("*11*%(=#=.#*1$&,#"/B/+"5(-/(&5$(#12-"&('-"&*,( '*,()*+,%-./(-%7("#&-&#*%("*+%&/('*,(-+&5*,/B-,$($-/#.0(1-%#2+.-&$7(%*&(*%.0(#%(&5$*,09(=+&(-./*(#%( 2,-"&#"$9(-%7(&5-&(&5$#,(+/$(#%(,-%:#%8(-%7()+78#%8(/5*+.7(=$("+,&-#.$73!?CD(2.-"$/(8,$-&(6-.+$(*%(/"5*.-,.0(2+=.#/5#%89(*'("*+,/$9(-%7(;$(-,$(&-:#%8(/&,*%8(-"&#*%/(&*($%/+,$( &5$(#%&$8,#&0(*'(*+,(*;%(2+=.#"-&#*%/(-%7(&*(2,*&$"&(*+,(-+&5*,/(',*1(&5$'&(*'(&5$#,(;*,:3((E+&(;$(-,$( /&#..(/&,+88.#%8(&*(7$"#7$()+/&(;5-&(-"&#*%/(;$(/5*+.7(&-:$3((!*(?(#%6#&$(&5$(&5*+85&/(*'(1$1=$,/(*'(&5$(!?CD("*11+%#&03((?'(0*+(5-6$(;#&%$//$7(&,*+=.#%8(#%"#7$%&/(#%()*+,%-.(2+=.#"-&#*%9(.$&(1$(:%*;3((F*( 0*+(&5#%:(/+"5(#%"#7$%&/(-,$(*%(&5$(,#/$G((!5*+.7(!?CD(=$(7*#%8(1*,$G((!5*+.7(;$(.**:(=$0*%7(*+,( *;%(2+=.#"-&#*%/(-%7(-+&5*,/G Titoli di articoli recenti su trucchi, scandali e pericoli della bibliometria. fuso sull utilità delle statistiche bibliometriche nella valutazione aggregata di comunità sufficientemente vaste di ricercatori. La valutazione dell impatto scientifico delle nazioni è un esempio particolarmente affascinante. In Italia, è diventato abituale deplorare le miserevoli condizioni del sistema universitario nazionale sulla base delle classifiche internazionali degli atenei, in cui nessuno degli atenei italiani riesce a raggiungere le prime posizioni. Tali commenti O omettono di osservare che tali classifiche, oltre a non avere una solida base scientifica, riflettono i risultati raggiunti senza tener conto delle risorse impegnate e che, rapportata al Pil, la spesa italiana per l università è al trentunesimo posto su trentaquattro nazioni considerate dall Ocse. Piuttosto, l approccio corretto per misurare l impatto scientifico delle nazioni è fare riferimento agli articoli scientifici e alle citazioni. Statistiche di questo genere sono liberamente consultabili sul sito della società di ranking scientifico SCImago 2, che le elabora utilizzando i dati forniti da Scopus. Cosa dicono queste classifiche riguardo all Italia? Per quanto riguarda il numero totale di documenti citabili prodotti nel periodo , l Italia si colloca in ottava posizione (Figura 1) mentre C+&5*,(1#/"*%7+"&B1*/&(*=6#*+/.0(6$,=-&#1(2.-8#-,#/19(=+&(-./*(1*,$(/+=&.$(-22,*2,#-&#*%(*'(#7$-/( -%7(7+2.#"-&$(2+=.#"-&#*%B5-/(-.;-0/(=$$%(;#&5(+/3((C&(!?CD9(5*;$6$,9(*+,(#12,$//#*%(#/(&5-&(&5$( 2,*=.$1(#/(=$"*1#%8('-,(1*,$("*11*%3((<$,5-2/($6$%(1*,$(7#/&+,=#%8(#/()*+,%-.(1#/"*%7+"&9("-,,#$7( 2$$,(,$6#$;(2,*"$//(7$/#8%$7(&*(2,*7+"$(&5$(#12,$//#*%(*'(-(/$,#*+/(/"5*.-,.0()*+,%-.(;#&5*+&(&5$( /+=/&-%"$3( (C%*&5$,(#/(&5$(7$.#=$,-&$(1-%#2+.-&#*%(*'("#&-&#*%(/&-&#/&#"/(#%(*,7$,(&*(,-#/$(&5$(#12-"&( '-"&*,(*,(*&5$,()*+,%-.(=#=.#*1$&,#"/3 C(,$"$%&("-/$(#%6*.6#%8(!?CD(=,#%8/(#%(=*&5(-+&5*,(-%7()*+,%-.(1#/"*%7+"&3((C(2-2$,(2+=.#/5$7(#%(-(!?CD()*+,%-.(#%(HIIJ(;-/(2.-8#-,#K$7($//$%&#-..0(6$,=-&#1(',*1(-(2,$2,#%&(6$,/#*%(2*/&$7(=0(&5$( -+&5*,/(*%(&5$(;$=3((C("*2#$7(6$,/#*%(*'(&5$(2-2$,(-22$-,$7(#%(&5$(1/23./)24%/)(#5%&./)(#%6#72)24*248*# )/0#7"*239*( #%(&5$(/-1$(0$-,(;#&5(7#''$,$%&(&#&.$(-%7(-+&5*,/3( (!?CDL/(2+=.#/5$,9(6#"$(2,$/#7$%&('*,( 45$("-/$(8*&(1$//#$,(-%7(1*,$(7#/&+,=#%8(;$$:(=0(;$$:3((?(7$"#7$7(&5-&(*+,('#%-.(,$2*,&(*%(#&(/5*+.7(=$( 1-7$('+..0(2+=.#"N(#&(#/(-6-#.-=.$(*%(&5$(;$=9(;5$,$(0*+("-%(,$-7(&5$(7$&-#./3 O D$-%;5#.$9 ( 5$,$ ( -,$ ( /*1$ ( *' ( &5$ ( /-7 ( "*%".+/#*%/3 ( ( E-/$7 ( *% ( &5$ ( 2-2$,/ ( &5-& ( ;$ (,$6#$;$79 ( ;$( 7$&$,1#%$7(&5-&(&5$(/+/2$"&(-+&5*,/(5-7("*11#&&$7(2.-8#-,#/1(#%(&5#/(-%7(6-,#*+/(*&5$,("-/$/3((C&(.$-/&( SIGN IN TO When Cambridge beat Harvard for the Related No. 1 spot in the QS World University PRINT French University Rankings Draw Rankings this September, Cambridge Praise and Criticism (November 15, REPRINTS 2010) put out a press release. When Harvard SHARE topped the Times Higher Education list two weeks later, it was Harvard s turn to gloat. But the news that Alexandria University in Egypt had placed 147th on the list just below the University of Birmingham and ahead of such academic powerhouses as Delft University of Technology in the Netherlands (151st) or Georgetown in the United States (164th) was cause for both celebration and puzzlement. Alexandria s Web site was quick to boast of its newfound status as the only Arab university among the top 200. Ann Mroz, editor of Times Higher Education magazine, issued a statement congratulating the Egyptian university, adding any institution that makes it into this table is truly world class. But researchers who looked behind the headlines noticed that the list also ranked Alexandria fourth in the world in a subcategory that weighed the impact of a university s research behind only Caltech, M.I.T. and Princeton, and ahead of both Harvard and Stanford. Like most university rankings, the list is made up of several different indicators, which are given weighted scores and combined to produce a final number or ranking. As Richard Holmes, who teaches at the Universiti Teknologi MARA in Malaysia, wrote on his University Ranking Watch blog, according to the Webometrics ranking of World è settima per impatto scientifico misurato attraverso even the best university in Alexandria. il numero di citazioni (Figura 2). Se si considerano 32.5% of the total weighting. le singole annate, la nostra produzione scientifica, pur mostrando chiari segni di crescita (Figura 3), è passata 1 di 4dal settimo posto nel 1996 al nono posto nel 2010, a causa dei sorpassi della Cina e dell India, che crescono molto più rapidamente delle altre nazioni. A scopo comparativo, è interessante valutare la quota di produzione scientifica italiana in relazione a quella europea e mondiale. La percentuale italiana di produzione scientifica rispetto al mondo rimane fondamentalmente stabile: nel periodo oscilla tra un minimo del 3,04%, toccato nel 2002, ed un massimo del 3,40%, raggiunto nel 2009 (Figura 4). Alla luce di questi dati, si può dire che l Italia tiene il passo del resto del mondo. In considerazione, della rapidissima crescita di Cina ed India, si tratta di un risultato molto buono, tanto è vero che, nel contesto europeo, la percentuale italiana è cresciuta nel tempo passando dall 11,08% nel 1996 al 12,44% nel Facendo ancora riferimento alle quote di produzione scientifica europea nel periodo , il confronto con le principali nazioni europee mostra che, a fronte della lieve crescita italiana, Regno Unito, Universities, published by the Spanish Ministry of Education, Alexandria University is not The overall result, he wrote, was skewed by one indicator, citations, which accounted for TimesLimited Sign up to receive exclusive products and e 44 n Darwin n gennaio/febbraio

8 Germania e Francia, pur rimanendo ampiamente le più produttive, hanno diminuito la loro percentuale di produzione scientifica, mentre la Spagna è la nazione che cresce più rapidamente. Questi dati smentiscono nettamente l immagine di una ricerca italiana in decadenza e marginale nel panorama mondiale. Se si considera che il Pil dell Italia è il settimo e che la percentuale investita nella ricerca accademica è decisamente inferiore a quella investita dalle sei nazioni che ci precedono, la produttività e l impatto della ricerca italiana sono sorprendentemente buone. Che la valutazione bibliometrica celi delle insidie, persino nelle valutazioni aggregate a livello nazionale, è stato dimostrato da un recente infortunio giornalistico. Il 22 agosto 2011, il quotidiano la Repubblica pubblica un lungo articolo intitolato «La ricerca perde pezzi. Italia maglia nera d Europa», il quale documenta e commenta un annuncio clamoroso: dal 2008 al 2009 la produzione scientifica italiana sarebbe diminuita di più del 20%, (da più di a circa articoli), un vero e proprio tracollo. La fonte citata: un articolo scientifico intitolato «Is Italian Science Declining?» in stampa sulla prestigiosa rivista Research Policy. Gli autori dell articolo scientifico sono Cinzia Daraio, ricercatrice dell Università di Bologna, e uno dei più affermati studiosi di bibliometria, Henk F. Moed, olandese. In base a quanto scritto nell articolo scientifico, i dati della ricerca erano frutto di interrogazioni del database ISI. Ritornando alla Figura 3, si è già visto che nei dati SCImago, basati su Scopus, non c è traccia di questo crollo, che per la sua entità sarebbe un fenomeno senza precedenti. Nei giorni immediatamente seguenti alla pubblicazione dell articolo su Repubblica, l autore del presente articolo controlla sul database ISI i dati pubblicati dal quotidiano e non solo scopre che sono sbagliati, ma riesce a individuare la fonte dell errore: Daraio e Moed avevano interrogato il database ISI nel primo semestre del 2010, quando gli archivi bibliometrici del 2009 non erano ancora assestati. Conseguentemente, per il 2010 il numero di documenti recuperato era inferiore a quello reale per tutte le nazioni. La prova dell uso di dati incompleti è costituita da una figura dell articolo scientifico in cui si vede che la produzione di tutte le nazioni considerate subisce un tracollo dal 2008 al La spiegazione dell errore e della sua origine viene pubblicata sul blog Univeritas 3 e viene ripresa da altri quotidiani. La ricercatrice di Bologna replica di essere sempre stata consapevole dell incompletezza dei dati, di non aver mai parlato di crollo e che la tesi di un possibile inizio di declino scientifico sostenuta dall articolo scientifico si fondava su altre considerazioni. Il giornalista di Repubblica, dopo più di un mese, rettifica la notizia, mettendo in evidenza le responsabilità dell ufficio stampa dell ateneo bolognese che gli aveva suggerito lo scoop fornendo i dati sbagliati a prova del crollo. Al di là di questo infortunio giornalistico, l aspetto più insidioso dell utilizzo degli indicatori bibliometrici come unico o principale criterio di valutazione individuale e collettiva è lo svilupparsi di comportamenti opportunistici, come lo scambio di citazioni e l abuso del ruolo ricoperto nei comitati editoriali per migliorare le statistiche proprie e delle proprie riviste. Al riguardo esiste una vasta letteratura che punta il dito anche su casi in cui questa ingegneria bibliometrica ha raggiunto esiti clamorosi. Basti pensare che nella classifica 2010 delle migliori università pubblicata da Times Higher Education, l Università di Alessandria d Egitto si è classificata quarta a livello mondiale nella classifica research influence, scavalcando persino Harvard e Stanford, grazie a un singolo scienziato dalle performance bibliometriche eccezionali, il quale aveva pubblicato centinaia di articoli nella rivista da lui diretta 4 Il caso, che ha messo in evidenza la fragilità delle classifiche compilate sulla base di soli indicatori bibliometrici, ha avuto eco internazionale al punto da essere ripreso dal New York Times. Le statistiche bibliometriche offrono informazioni preziose sui meccanismi di generazione, trasmissione e consolidamento del sapere scientifico. Difficile pensare di poterne fare a meno se si vogliono capire meglio i processi che governano l elaborazione collettiva della conoscenza scientifica. Allo stesso tempo, questi indicatori sono misure indirette, rumorose e qualche volta manipolabili dell importanza dei risultati pubblicati dai ricercatori. Non esistono formule magiche che permettano di racchiudere in un unico numero il valore di un ricercatore o quello della produzione scientifica di un ateneo. Anche nazioni come Regno Unito e Australia, che sembravano avviate verso procedimenti di valutazione fortemente ancorati agli indicatori bibliometrici, hanno fatto marcia indietro, riconoscendo la necessità di affidare un ruolo fondamentale al giudizio degli esperti, che pur avvalendosi della bibliometria non potranno esimersi dall esprimere giudizi di merito 4. Come diceva Einstein: «Not everything that counts can be counted, and not everything that can be counted counts». Giuseppe De Nicolao, Università di Pavia Bibliografia 1 A. Baccini, Valutare la ricerca scientifica, Il Mulino, Bologna SCImago Journal & Country Rank, 3 G. De Nicolao, Is Italian science declining? Anatomia di una bufala, 4 G. De Nicolao, I numeri tossici che minacciano la scienza. 45 n Darwin n gennaio/febbraio

I sistemi di valutazione delle pubblicazioni scientifiche. di Laura Colombo

I sistemi di valutazione delle pubblicazioni scientifiche. di Laura Colombo I sistemi di valutazione delle pubblicazioni scientifiche di Laura Colombo Ultimo aggiornamento: marzo 2011 Sommario L analisi bibliometrica Indicatori bibliometrici o Impact Factor o Immediacy Index o

Dettagli

Come si trova l Impact Factor di una rivista?

Come si trova l Impact Factor di una rivista? Journal Citation Report ovvero: Come si trova l Impact Factor di una rivista? a cura di Francesca De Rosa Biblioteca Dermatologica dell Istituto San Gallicano Indice: Che cos è l Impact Factor? Come si

Dettagli

Ministero, dell'istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero, dell'istruzione, dell Università e della Ricerca Prot. n. 612 Spedito il 30/3/2010 All On.le Ministro SEDE OGGETTO: Valutazione della ricerca. Adunanza del 25.03.2010 IL CONSIGLIO UNIVERSITARIO NAZIONALE APPROVA IL SEGUENTE DOCUMENTO: Introduzione Ogni

Dettagli

Come recuperare il Citation Index di un articolo o di un autore: breve guida

Come recuperare il Citation Index di un articolo o di un autore: breve guida Come recuperare il Citation Index di un articolo o di un autore: breve guida A cura del Gruppo Informazione e comunicazione della Biblioteca Biomedica Redazione: Tessa Piazzini Premessa: Solitamente parlando

Dettagli

Documento di accompagnamento: mediane dei settori non bibliometrici

Documento di accompagnamento: mediane dei settori non bibliometrici Documento di accompagnamento: mediane dei settori non bibliometrici 1. Introduzione Vengono oggi pubblicate sul sito dell ANVUR e 3 tabelle relative alle procedure dell abilitazione scientifica nazionale

Dettagli

Per far sviluppare appieno la

Per far sviluppare appieno la 2008;25 (4): 30-32 30 Maria Benetton, Gian Domenico Giusti, Comitato Direttivo Aniarti Scrivere per una rivista. Suggerimenti per presentare un articolo scientifico Riassunto Obiettivo: il principale obiettivo

Dettagli

Prodotto Isi Web Knowledge

Prodotto Isi Web Knowledge Guida pratica all uso di: Web of Science Prodotto Isi Web Knowledge acura di Liana Taverniti Biblioteca ISG INMP INMP I prodotti ISI Web of Knowledge sono basi di dati di alta qualità di ricerca alle quali

Dettagli

Definizione di una policy per l archivio istituzionale ISS

Definizione di una policy per l archivio istituzionale ISS CONFERENCE Institutional archives for research: experiences and projects in open access Istituto Superiore di Sanità Rome, 30/11-1/12 2006 Definizione di una policy per l archivio istituzionale ISS Paola

Dettagli

Abilitazione scientifica nazionale la normalizzazione degli indicatori per l età accademica

Abilitazione scientifica nazionale la normalizzazione degli indicatori per l età accademica Abilitazione scientifica nazionale la normalizzazione degli indicatori per l età accademica A cura del Consiglio Direttivo dell ANVUR Il Regolamento per l abilitazione scientifica nazionale (DM 7 giugno

Dettagli

Web of Science. Institute for Scientific Information

Web of Science. Institute for Scientific Information Web of Science Institute for Scientific Information Web of Knowledge è la piattaforma che che permette di raggiungere le prestigiose banche dati prodotte dall'institute of Scientific Information (ISI).

Dettagli

GOOGLE, WIKIPEDIA E VALUTAZIONE SITI WEB. A cura delle biblioteche Umanistiche e Giuridiche

GOOGLE, WIKIPEDIA E VALUTAZIONE SITI WEB. A cura delle biblioteche Umanistiche e Giuridiche GOOGLE, WIKIPEDIA E VALUTAZIONE SITI WEB A cura delle biblioteche Umanistiche e Giuridiche ISTRUZIONI PER Usare in modo consapevole i motori di ricerca Valutare un sito web ed utilizzare: Siti istituzionali

Dettagli

Criteri, parametri e indicatori per l abilitazione scientifica nazionale AREA 01 MATEMATICA E INFORMATICA. Premesso

Criteri, parametri e indicatori per l abilitazione scientifica nazionale AREA 01 MATEMATICA E INFORMATICA. Premesso Criteri, parametri e indicatori per l abilitazione scientifica nazionale AREA 01 MATEMATICA E INFORMATICA Premesso che l attività scientifica e di ricerca nei settori MAT/01-09 e INF/01 consiste principalmente

Dettagli

CHE COS E UN ARTICOLO SCIENTIFICO

CHE COS E UN ARTICOLO SCIENTIFICO CHE COS E UN ARTICOLO SCIENTIFICO è il resoconto di uno studio completo e originale, con struttura ben definita e costante: rappresenta il punto finale di una ricerca (in inglese: paper, article) STRUTTURA

Dettagli

1. Che cos è. 2. A che cosa serve

1. Che cos è. 2. A che cosa serve 1. Che cos è Il Supplemento al diploma è una certificazione integrativa del titolo ufficiale conseguito al termine di un corso di studi in una università o in un istituto di istruzione superiore corrisponde

Dettagli

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM ALLEGATO 2 FULL PROJECT FORM FORM 1 FORM 1 General information about the project PROJECT SCIENTIFIC COORDINATOR TITLE OF THE PROJECT (max 90 characters) TOTAL BUDGET OF THE PROJECT FUNDING REQUIRED TO

Dettagli

Come scrivere una Review

Come scrivere una Review Come scrivere una Review Federico Caobelli per AIMN Giovani Fondazione Poliambulanza - Brescia federico.caobelli@gmail.com SOMMARIO Nel precedente articolo, scritto da Laura Evangelista per AIMN Giovani,

Dettagli

La valutazione dei corsi di dottorato

La valutazione dei corsi di dottorato La valutazione dei corsi di dottorato Approvato dal Consiglio Direttivo nella seduta del 15 Dicembre 2014 1 Premessa Questo documento illustra i criteri e gli indicatori che l ANVUR intende utilizzare

Dettagli

La valutazione della ricerca nell area dell Economia Aziendale. Alcune proposte.

La valutazione della ricerca nell area dell Economia Aziendale. Alcune proposte. 1. Premessa. La valutazione della ricerca nell area dell Economia Aziendale. Alcune proposte. La comunità dei docenti e ricercatori dell area di Economia Aziendale, rappresentata dalle società scientifiche

Dettagli

Università degli Studi di Bergamo Policy sull accesso aperto (Open Access) alla letteratura scientifica

Università degli Studi di Bergamo Policy sull accesso aperto (Open Access) alla letteratura scientifica Università degli Studi di Bergamo Policy sull accesso aperto (Open Access) alla letteratura scientifica Indice 1 Definizioni 2 Premesse 3 Commissione di Ateneo per l Accesso aperto 4 Gruppo di lavoro 5

Dettagli

Grande distribuzione contro piccola? Quello che conta è la bravura

Grande distribuzione contro piccola? Quello che conta è la bravura ABBONATI RIVISTE ONLINE! TROVA AZIENDE EDILBOX CONTATTI HOME NEWS! AZIENDE ECONOMIA EDILIZIA IMMOBILI APPUNTAMENTI! LEGGI & NORME Grande distribuzione contro piccola? Quello che conta è la bravura CERCA

Dettagli

RefWorks Guida all utente Versione 4.0

RefWorks Guida all utente Versione 4.0 Accesso a RefWorks per utenti registrati RefWorks Guida all utente Versione 4.0 Dalla pagina web www.refworks.com/refworks Inserire il proprio username (indirizzo e-mail) e password NB: Agli utenti remoti

Dettagli

Appendice 2: Tabelle delle distribuzioni di frequenza assolute e relative delle risposte alle domande. Ottobre 2013

Appendice 2: Tabelle delle distribuzioni di frequenza assolute e relative delle risposte alle domande. Ottobre 2013 Consultazione Pubblica per l istituzione dell Anagrafe Nazionale Nominativa dei Professori e dei Ricercatori e delle Pubblicazioni Scientifiche (ANPRePS) Appendice 2: Tabelle delle distribuzioni di frequenza

Dettagli

Citazioni bibliografiche: criteri e indicazioni. di Ilaria Moroni

Citazioni bibliografiche: criteri e indicazioni. di Ilaria Moroni : criteri e indicazioni di Ilaria Moroni Ultimo aggiornamento: giugno 2010 A) Sistema classico (autore-titolo) nel corpo del testo: es. frase citata da un libro ¹ [N nota in apice] in nota a piè di pag.:

Dettagli

Linee guida per la compilazione della SUA-RD da parte di docenti, ricercatori, dottorandi e assegnisti

Linee guida per la compilazione della SUA-RD da parte di docenti, ricercatori, dottorandi e assegnisti Linee guida per la compilazione della SUA-RD da parte di docenti, ricercatori, dottorandi e assegnisti Versione 1.1 2 dicembre 2014 Sommario 1 Introduzione... 3 2 Cosa devono fare docenti, ricercatori,

Dettagli

Università di Camerino

Università di Camerino Università di Camerino FONDO DI ATENEO PER LA RICERCA Bando per il finanziamento di Progetti di Ricerca di Ateneo Anno 2014-2015 1. Oggetto del bando L Università di Camerino intende sostenere e sviluppare,

Dettagli

SUA-RD. Presidio Qualità Ateneo Università di Ferrara. 8 Gennaio 2015 Presidio Qualità Ateneo 1

SUA-RD. Presidio Qualità Ateneo Università di Ferrara. 8 Gennaio 2015 Presidio Qualità Ateneo 1 SUA-RD Presidio Qualità Ateneo Università di Ferrara 8 Gennaio 2015 Presidio Qualità Ateneo 1 Finalità della presentazione Questa presentazione ha lo scopo di esaminare le modalità di compilazione della

Dettagli

Come scrivere un articolo scientifico La rassegna

Come scrivere un articolo scientifico La rassegna Come scrivere un articolo scientifico Con il termine "rassegna" si intende una sintesi critica dei lavori pubblicati su uno specifico argomento. Essa, pertanto, va incontro ad una esigenza particolarmente

Dettagli

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011]

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] 2 Esegui il login: ecco la nuova Home page per il portale servizi. Log in: welcome to the new Peg Perego Service site. Scegli il servizio selezionando

Dettagli

app, API e opportunità Integrazione delle piattaforme e il futuro di Internet

app, API e opportunità Integrazione delle piattaforme e il futuro di Internet app, API e opportunità Integrazione delle piattaforme e il futuro di Internet 2 app, API e opportunità Integrazione delle piattaforme e il futuro di Internet L integrazione delle piattaforme è il concetto

Dettagli

COSA COMPRA LA PUBBLICITÀ. Riccardo Puglisi

COSA COMPRA LA PUBBLICITÀ. Riccardo Puglisi COSA COMPRA LA PUBBLICITÀ Riccardo Puglisi Le questioni in ballo Che cosa compra la pubblicità? L attenzione di lettori ed ascoltatori per i prodotti pubblicizzati. I mass mediacome "GianoBifronte (mercatoaduelati)

Dettagli

UN MONDO SENZA CARTA GIORNALI VS BLOGS: VECCHI E NUOVI MEDIA A CONFRONTO 1

UN MONDO SENZA CARTA GIORNALI VS BLOGS: VECCHI E NUOVI MEDIA A CONFRONTO 1 UN MONDO SENZA CARTA GIORNALI VS BLOGS: VECCHI E NUOVI MEDIA A CONFRONTO 1 In progress Febbraio 2007 Il salto tecnologico e la crisi dei media tradizionali I media sono in crisi? È una domanda più che

Dettagli

L internazionalizzazione della comunità scientifica degli aziendalisti senza rinunciare alle proprie radici 1

L internazionalizzazione della comunità scientifica degli aziendalisti senza rinunciare alle proprie radici 1 L internazionalizzazione della comunità scientifica degli aziendalisti senza rinunciare alle proprie radici 1 Al contrario di quanto spesso si ritenga, il vento dell internazionalizzazione è iniziato presto

Dettagli

Come è fatto un giornale?

Come è fatto un giornale? Come è fatto un giornale? 1. Com'è fatto un giornale? 2. Per iniziare o la testata è il titolo del giornale. o le manchette (manichette) sono dei box pubblicitari che le stanno al lato 3. La prima pagina

Dettagli

Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) Dati da conferire da Assegnisti, Dottorandi e Ricercatori TDet

Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) Dati da conferire da Assegnisti, Dottorandi e Ricercatori TDet Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) Dati da conferire da Assegnisti, Dottorandi e Ricercatori TDet IMPORTANTE: se non si dispone già di un profilo nel portale ministeriale loginmiur.cineca.it,

Dettagli

Le difficoltà cui fanno fronte i giovani italiani per trovare un lavoro rischiano di compromettere gli investimenti nell istruzione.

Le difficoltà cui fanno fronte i giovani italiani per trovare un lavoro rischiano di compromettere gli investimenti nell istruzione. Il rapporto dell OCSE intitolato Education at a Glance: OECD Indicators è una fonte autorevole d informazioni accurate e pertinenti sullo stato dell istruzione nel mondo. Il rapporto presenta dati sulla

Dettagli

Un'infrastruttura IT inadeguata provoca danni in tre organizzazioni su cinque

Un'infrastruttura IT inadeguata provoca danni in tre organizzazioni su cinque L'attuale ambiente di business è senz'altro maturo e ricco di opportunità, ma anche pieno di rischi. Questa dicotomia si sta facendo sempre più evidente nel mondo dell'it, oltre che in tutte le sale riunioni

Dettagli

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D Present Perfect Affirmative Forma intera I have played we have played you have played you have played he has played

Dettagli

Criteri di valutazione e certificazione della sicurezza delle informazioni. Cesare Gallotti Milano, 14 maggio 2004 1

Criteri di valutazione e certificazione della sicurezza delle informazioni. Cesare Gallotti Milano, 14 maggio 2004 1 Criteri di valutazione e certificazione della sicurezza delle informazioni Cesare Gallotti Milano, 14 maggio 2004 1 AGENDA Introduzione Valutazione dei prodotti Valutazione dell organizzazione per la sicurezza

Dettagli

INFORMATIVA SUI COOKIE

INFORMATIVA SUI COOKIE INFORMATIVA SUI COOKIE I Cookie sono costituiti da porzioni di codice installate all'interno del browser che assistono il Titolare nell erogazione del servizio in base alle finalità descritte. Alcune delle

Dettagli

LINEE GUIDA per la compilazione della Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD)

LINEE GUIDA per la compilazione della Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) LINEE GUIDA per la compilazione della Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) Indice 1. Le basi normative e aspetti generali 2. Parte I: obiettivi, risorse e gestione del Dipartimento

Dettagli

Informazioni su questo libro

Informazioni su questo libro Informazioni su questo libro Si tratta della copia digitale di un libro che per generazioni è stato conservata negli scaffali di una biblioteca prima di essere digitalizzato da Google nell ambito del progetto

Dettagli

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION The Italian Think Tank UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION Vision propone un nuovo modello di ranking multi-dimensionale che mette a confronto le università italiane sulla base di cinque parametri

Dettagli

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari Narrare i gruppi Etnografia dell interazione quotidiana Prospettive cliniche e sociali ISSN: 2281-8960 Narrare i gruppi. Etnografia dell'interazione quotidiana. Prospettive cliniche e sociali è una Rivista

Dettagli

Istruzioni per gli autori

Istruzioni per gli autori Istruzioni per gli autori Informazioni generali LO SCALPELLO OTODI Educational è la rivista ufficiale della Società Italiana degli Ortopedici e Traumatologi Ospedalieri d Italia (OTODI) e pubblica articoli

Dettagli

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO PERCORSO DI INSEGNAMENTO/APPRENDIMENTO TIPO DI UdP: SEMPLICE (monodisciplinare) ARTICOLATO (pluridisciplinare) Progetto didattico N. 1 Titolo : Let s investigate the world with our touch! Durata: Annuale

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

Schede SUA-RD 2011-2013: Istruzioni per l Uso

Schede SUA-RD 2011-2013: Istruzioni per l Uso Schede SUA-RD 2011-2013: Istruzioni per l Uso Breve Introduzione Questo è un documento di lavoro per la composizione delle schede SUA-RD 2011, 2012 e 2013. In questa prima sezione vengono rapidamente ricapitolate

Dettagli

DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI

DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI Riconoscendo che i diritti sessuali sono essenziali per l ottenimento del miglior standard di salute sessuale raggiungibile, la World Association for Sexual Health (WAS):

Dettagli

DEFINIZIONE DEL CONCEPT DI PRODOTTO

DEFINIZIONE DEL CONCEPT DI PRODOTTO DEFINIZIONE DEL CONCEPT DI PRODOTTO 92 Generazione dei concetti di prodotto Individuazione dei bisogni dei clienti Eseguire l analisi economica Analizzare i prodotti della concorrenza Costruire e collaudare

Dettagli

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Under the Patronage of Comune di Portofino Regione Liguria 1ST INTERNATIONAL OPERA SINGING COMPETITION OF PORTOFINO from 27th to 31st July 2015 MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Direzione artistica

Dettagli

L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE

L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE I rapporti di Eurydice PREMESSA Questo breve rapporto sull adozione dei libri di testo è nato in seguito a una specifica richiesta all unità italiana

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

Università degli Studi di Bergamo Seminario nell ambito del corso di Economia e tecnica degli scambi internazionali

Università degli Studi di Bergamo Seminario nell ambito del corso di Economia e tecnica degli scambi internazionali Università degli Studi di Bergamo Seminario nell ambito del corso di Economia e tecnica degli scambi internazionali Bergamo, 6 maggio 2013 GLI ADEMPIMENTI DOGANALI NEL COMMERCIO INTERNAZIONALE Dott.ssa

Dettagli

CINECA - NOTE TECNICHE per la compilazione della Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) PARTE I e II*

CINECA - NOTE TECNICHE per la compilazione della Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) PARTE I e II* CINECA - NOTE TECNICHE per la compilazione della Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) PARTE I e II* Indice 1. Informazioni generali 2. Parte I: obiettivi, gestione e risorse del Dipartimento

Dettagli

Supervisori che imparano dagli studenti

Supervisori che imparano dagli studenti Supervisori che imparano dagli studenti di Angela Rosignoli Questa relazione tratta il tema della supervisione, la supervisione offerta dagli assistenti sociali agli studenti che frequentano i corsi di

Dettagli

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE BROCHURE INFORMATIVA 2013-2015 L Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) è un organizzazione inter-governativa e multi-disciplinare

Dettagli

La Svizzera nel raffronto europeo. La situazione socioeconomica degli studenti delle scuole universitarie

La Svizzera nel raffronto europeo. La situazione socioeconomica degli studenti delle scuole universitarie La Svizzera nel raffronto europeo La situazione socioeconomica degli studenti delle scuole universitarie Neuchâtel, 2007 Il sistema universitario svizzero La Svizzera dispone di un sistema universitario

Dettagli

Verso la Società dell informazione

Verso la Società dell informazione BIBLIOTECARIO NEL 2000 Verso la Società dell informazione Le professioni dell informazione fra ricerca d identità e linee di convergenza di Carla Basili di società dell informazione non è nuova né recente,

Dettagli

Sistema Qualità di Ateneo Modello di Ateneo MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI

Sistema Qualità di Ateneo Modello di Ateneo MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI Requisiti di valutazione per un percorso di Ateneo finalizzato all accreditamento in qualità dei Corsi di Studio:

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook

la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook wishpond EBOOK la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook wishpond.it indice Capitolo 1 Metodo #1 per aumentare i Mi piace su Facebook: Concorsi 5 Capitolo 5 Metodo #5 per aumentare

Dettagli

Web of Science SM QUICK REFERENCE GUIDE IN COSA CONSISTE WEB OF SCIENCE? General Search

Web of Science SM QUICK REFERENCE GUIDE IN COSA CONSISTE WEB OF SCIENCE? General Search T TMTMTt QUICK REFERENCE GUIDE Web of Science SM IN COSA CONSISTE WEB OF SCIENCE? Consente di effettuare ricerche in oltre 12.000 riviste e 148.000 atti di convegni nel campo delle scienze, delle scienze

Dettagli

Le competenze linguistiche e matematiche degli adulti italiani sono tra le più basse nei paesi OCSE

Le competenze linguistiche e matematiche degli adulti italiani sono tra le più basse nei paesi OCSE ITALIA Problematiche chiave Le competenze linguistiche e matematiche degli adulti italiani sono tra le più basse nei paesi OCSE La performance degli italiani varia secondo le caratteristiche socio-demografiche

Dettagli

EndNote Web è un servizio online per la gestione di bibliografie personalizzate integrabili nella redazione di testi: paper, articoli, saggi

EndNote Web è un servizio online per la gestione di bibliografie personalizzate integrabili nella redazione di testi: paper, articoli, saggi ENDNOTE WEB EndNote Web è un servizio online per la gestione di bibliografie personalizzate integrabili nella redazione di testi: paper, articoli, saggi EndNote Web consente di: importare informazioni

Dettagli

Convegno Prospettive e Impatto dell Automatica nello Sviluppo del Paese e nelle Relazioni Internazionali Accademia delle Scienze dell Istituto di

Convegno Prospettive e Impatto dell Automatica nello Sviluppo del Paese e nelle Relazioni Internazionali Accademia delle Scienze dell Istituto di Cent anni di scienza del controllo Sergio Bittanti Politecnico di Milano Convegno Prospettive e Impatto dell Automatica nello Sviluppo del Paese e nelle Relazioni Internazionali Accademia delle Scienze

Dettagli

Le ragazze e le carriere scientifiche

Le ragazze e le carriere scientifiche Le ragazze e le carriere scientifiche La cittadinanza subalterna delle donne nelle carriere scientifiche Perché le donne sono tanto poco rappresentate ai vertici delle carriere scientifiche, sia nel settore

Dettagli

SUA-RD Sperimentazione anno 2013

SUA-RD Sperimentazione anno 2013 Firenze 21 Gennaio 2015 Sperimentazione anno 2013 La Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) è strutturata in 3 parti Parte I Obiettivi, risorse e gestione del Dipartimento Parte II:

Dettagli

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of "typical tuscan"

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of typical tuscan Il vostro sogno diventa realtà... Vicinanze di Volterra vendita di porzione di fabbricato "tipico Toscano" realizzate da recupero di casolare in bellissima posizione panoramica. Your dream comes true...

Dettagli

Nuova edizione della Guida all Import-Export del Tessile-Abbigliamento-Moda

Nuova edizione della Guida all Import-Export del Tessile-Abbigliamento-Moda COMUNICATO STAMPA Nuova edizione della Guida all Import-Export del Tessile-Abbigliamento-Moda Al convegno L Italian Style nei paesi emergenti: mito o realtà? - Russia, India e Cina - presentata la quarta

Dettagli

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO Premessa: RITORNARE ALL ECONOMIA REALE L economia virtuale e speculativa è al cuore della crisi economica e sociale che colpisce l Europa.

Dettagli

Excellence Programs executive. Renaissance management

Excellence Programs executive. Renaissance management Excellence Programs executive Renaissance management Renaissance Management: Positive leaders in action! toscana 24.25.26 maggio 2012 Renaissance Management: positive leaders in action! Il mondo delle

Dettagli

I was not you were not he was not she was not it was not we were not you were not they were not. Was I not? Were you not? Was she not?

I was not you were not he was not she was not it was not we were not you were not they were not. Was I not? Were you not? Was she not? Il passato Grammar File 12 Past simple Il past simple inglese corrisponde al passato prossimo, al passato remoto e, in alcuni casi, all imperfetto italiano. Con l eccezione del verbo be, la forma del past

Dettagli

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO L USO DEI NOMI A DOMINIO di Maurizio Martinelli Responsabile dell Unità sistemi del Registro del cctld.it e Michela Serrecchia assegnista di ricerca

Dettagli

Erwin Schrödinger Che cos è la vita? La cellula vivente dal punto di vista fisico tr. it. a cura di M. Ageno, Adelphi, Milano 2008, pp.

Erwin Schrödinger Che cos è la vita? La cellula vivente dal punto di vista fisico tr. it. a cura di M. Ageno, Adelphi, Milano 2008, pp. RECENSIONI&REPORTS recensione Erwin Schrödinger Che cos è la vita? La cellula vivente dal punto di vista fisico tr. it. a cura di M. Ageno, Adelphi, Milano 2008, pp. 154, 12 «Il vasto e importante e molto

Dettagli

OSSERVATORIO DELLA RICERCA. Definizione e principali criteri di valutazione dei prodotti della ricerca

OSSERVATORIO DELLA RICERCA. Definizione e principali criteri di valutazione dei prodotti della ricerca OSSERVATORIO DELLA RICERCA Definizione e principali criteri di valutazione dei prodotti della ricerca Bologna Giugno 2013 INDICE INTRODUZIONE L ANAGRAFE DELLA RICERCA DEFINIZIONI - 4 - - 5 - - 6 - CONTRIBUTO

Dettagli

La Borsa delle idee Innovare: il reale valore dei social network

La Borsa delle idee Innovare: il reale valore dei social network La Borsa delle idee Innovare: il reale valore dei social network Di cosa parliamo? La Borsa delle Idee è la soluzione per consentire alle aziende di coinvolgere attivamente le persone (dipendenti, clienti,

Dettagli

Decisioni di finanziamento e mercati finanziari efficienti BMAS Capitolo 12

Decisioni di finanziamento e mercati finanziari efficienti BMAS Capitolo 12 Finanza Aziendale Decisioni di finanziamento e mercati finanziari efficienti BMAS Capitolo 12 Copyright 2003 - The McGraw-Hill Companies, srl 1 Argomenti Decisioni di finanziamento e VAN Informazioni e

Dettagli

Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica. Alessandro Clerici

Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica. Alessandro Clerici Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica Alessandro Clerici Presidente FAST e Presidente Onorario WEC Italia Premessa La popolazione mondiale è ora di 6,7 miliardi

Dettagli

IL GIOCO DEL 15. OVVERO: 1000$ PER SPOSTARE DUE BLOCCHETTI

IL GIOCO DEL 15. OVVERO: 1000$ PER SPOSTARE DUE BLOCCHETTI IL GIOCO DEL. OVVERO: 000$ PER SPOSTARE DUE BLOCCHETTI EMANUELE DELUCCHI, GIOVANNI GAIFFI, LUDOVICO PERNAZZA Molti fra i lettori si saranno divertiti a giocare al gioco del, uno dei più celebri fra i giochi

Dettagli

Aggiornamenti CIO Rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi

Aggiornamenti CIO Rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi Aggiornamenti CIO Rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi Istruzioni per gli Autori Informazioni generali Aggiornamenti CIO è la rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi e pubblica articoli

Dettagli

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO Lo Spallanzani (2007) 21: 5-10 C. Beggi e Al. Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO IL GRADIMENTO DEI DISCENTI, INDICATORE DI SODDISFAZIONE DELLE ATTIVITÀ FORMATIVE

Dettagli

Regolamento. Regolamento Oltre le Mura di Roma 28 aprile 2015 1) PREMESSA

Regolamento. Regolamento Oltre le Mura di Roma 28 aprile 2015 1) PREMESSA Regolamento Oltre le Mura di Roma 28 aprile 2015 Regolamento 1) PREMESSA Oltre le Mura di Roma è un concorso di fotografia dedicato alle periferie di Roma organizzato dai Global Shapers (www.globalshapersrome.org),

Dettagli

LABORATORIO di RICERCA BIBLIOGRAFICA SUI TEST

LABORATORIO di RICERCA BIBLIOGRAFICA SUI TEST LABORATORIO di RICERCA BIBLIOGRAFICA SUI TEST emanuela.canepa@unipd.it Biblioteca di psicologia Fabio Metelli Università degli Studi di Padova Materiale didattico: guida corso Casella della biblioteca

Dettagli

Condivisione delle risorse e Document Delivery Internazionale: Principi e linee guida per le procedure.

Condivisione delle risorse e Document Delivery Internazionale: Principi e linee guida per le procedure. Condivisione delle risorse e Document Delivery Internazionale: Principi e linee guida per le procedure. TRADUZIONE A CURA DI ASSUNTA ARTE E ROCCO CAIVANO Prima versione dell IFLA 1954 Revisioni principali

Dettagli

Forse non tutto si può misurare ma solo ciò che si può misurare si può migliorare

Forse non tutto si può misurare ma solo ciò che si può misurare si può migliorare Forse non tutto si può misurare ma solo ciò che si può misurare si può migliorare Se non siamo in grado di misurare non abbiamo alcuna possibilità di agire Obiettivo: Misurare in modo sistematico gli indicatori

Dettagli

Linee guida per il reporting di sostenibilità

Linee guida per il reporting di sostenibilità RG Linee guida per il reporting di sostenibilità 2000-2011 GRI Versione 3.1 2000-2011 GRI Versione 3.1 Linee guida per il reporting di sostenibilità RG Indice Prefazione Lo sviluppo sostenibile e l imperativo

Dettagli

Il test valuta la capacità di pensare?

Il test valuta la capacità di pensare? Il test valuta la capacità di pensare? Per favore compili il seguente questionario senza farsi aiutare da altri. Cognome e Nome Data di Nascita / / Quanti anni scolastici ha frequentato? Maschio Femmina

Dettagli

Materia: INGLESE Data: 24/10/2004

Materia: INGLESE Data: 24/10/2004 ! VERBI CHE TERMINANO IN... COME COSTRUIRE IL SIMPLE PAST ESEMPIO e aggiungere -d live - lived date - dated consonante + y 1 vocale + 1 consonante (ma non w o y) cambiare y in i, poi aggiungere -ed raddoppiare

Dettagli

CONFERENZA STATO-REGIONI SEDUTA DEL 15 GENNAIO 2004

CONFERENZA STATO-REGIONI SEDUTA DEL 15 GENNAIO 2004 Repertorio Atti n. 1901 del 15 gennaio 2004 CONFERENZA STATO-REGIONI SEDUTA DEL 15 GENNAIO 2004 Oggetto: Accordo tra il Ministro dell istruzione, dell università e della ricerca, il Ministro del lavoro

Dettagli

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA STRUMENTI DI GESTIONE BIBLIOGRAFICA I software di gestione bibliografica permettono di raccogliere, catalogare e organizzare diverse tipologie di materiali, prendere appunti, formattare

Dettagli

La ricerca empirica: una definizione

La ricerca empirica: una definizione Lucido 35/51 La ricerca empirica: una definizione La ricerca empirica si distingue da altri tipi di ricerca per tre aspetti (Ricolfi, 23): 1. produce asserti o stabilisce nessi tra asserti ipotesi teorie,

Dettagli

I MIGLIORI SI RICONOSCONO DAI RISULTATI

I MIGLIORI SI RICONOSCONO DAI RISULTATI I MIGLIORI SI RICONOSCONO DAI RISULTATI LO STRUMENTO PER GESTIRE A 360 LE ATTIVITÀ DELLO STUDIO, CON IL MOTORE DI RICERCA PIÙ INTELLIGENTE, L UNICO CHE TI CAPISCE AL VOLO. www.studiolegale.leggiditalia.it

Dettagli

I teenagers che fanno sport hanno una pagella brillante!

I teenagers che fanno sport hanno una pagella brillante! I teenagers che fanno sport hanno una pagella brillante! I teenagers che fanno sport non solo stanno meglio in salute ma prendono anche voti migliori a scuola! Lo dimostra una ricerca svolta al dipartimento

Dettagli

ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO STATALE Alessandro Volta PERUGIA www.avolta.pg.it

ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO STATALE Alessandro Volta PERUGIA www.avolta.pg.it ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO STATALE Alessandro Volta PERUGIA www.avolta.pg.it Indirizzi di studio 1. Meccanica, Meccatronica ed Energia 2. Elettronica ed Elettrotecnica 3. Informatica e Telecomunicazioni

Dettagli

INTERACTIVE ADVERTISING New media per nuove strategie

INTERACTIVE ADVERTISING New media per nuove strategie INTERACTIVE ADVERTISING New media per nuove strategie Mobile Marketing Interattivo QR Code Inside Active Mailing Interattivo Interattivo Chi Siamo Interactive Advertising si avvale di un network di manager

Dettagli

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO Le seguenti affermazioni descrivono alcune abitudini di studio e modi di imparare. Decidi in quale misura ogni affermazione si applica nel tuo caso: metti una

Dettagli

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Sede di Rappresentanza: Castello di San Donato in Perano 53013 Gaiole in Chianti (Si) Tel. 0577-744121 Fax 0577-745024 www.castellosandonato.it

Dettagli

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l università, l alta formazione artistica, musicale e coreutica e per la ricerca ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework

Dettagli