Nell era di internet, accade sempre più spesso che il vero

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Nell era di internet, accade sempre più spesso che il vero"

Transcript

1 Si può misurare il lavoro scientifico? Il profilo bibliometrico è uno strumento utile per valutare la produttività anche se cela molte insidie Giuseppe De Nicolao Nell era di internet, accade sempre più spesso che il vero problema non sia l assenza di informazioni, ma la sovrabbondanza e la conseguente difficoltà a riconoscere le informazioni più rilevanti e autorevoli. In misura crescente ci affidiamo a sistemi automatici, come i motori di ricerca, per catalogare ed elencare in ordine di importanza le risposte alle nostre domande. Mentre è relativamente facile individuare le pagine che trattano di un determinato argomento, il punto cruciale è ordinare le pagine trovate in ordine di importanza. L aspetto più sorprendente dei motori di ricerca come Google è la loro capacità di usare i link esistenti tra le pagine del web per assegnare loro un indice di importanza in modo automatico e senza l ausilio di esperti che conoscano l argomento di cui trattano le pagine. I successi ottenuti dai motori di ricerca rafforzano la fiducia che si possano utilizzare metodi automatici anche per orientarsi tra i contenuti della produzione scientifica, individuando gli articoli e gli autori più significativi e autorevoli. Mentre nel world-wide-web i legami tra le pagine sono dati dai link, nella letteratura scientifica i legami tra gli articoli sono forniti dalle citazioni che legano un articolo scientifico a un elenco di altri articoli richiamati al suo interno. Questa rete di legami fornisce informazioni sui lavori e gli scienziati più letti ed è la base sperimentale su cui si fonda la bibliometria, ovvero la disciplina che analizza in modo quantitativo la letteratura scientifico-tecnologica anche al fine di valutarne l impatto all interno della comunità scientifica. Questo articolo, si propone di spiegare le nozioni base di questa disciplina e di illustrarne potenzialità e limiti nella valutazione dell impatto scientifico di intere nazioni, di università, di riviste e di singoli scienziati. In Italia, l argomento è di grande attualità anche perché l Anvur (Agenzia nazionale per la valutazione dell Università e della Ricerca) ha proposto di assegnare un ruolo chiave agli indicatori bibliometrici non solo nella valutazione di università ed enti di ricerca, ma anche per le assunzioni e gli avanzamenti di carriera dei singoli ricercatori. Per chi fa ricerca scientifica, la pubblicazione dei risultati è un momento fondamentale del proprio lavoro. È non solo una fase di comunicazione della conoscenza ai colleghi e alla società, ma anche di verifica della validità del lavoro fatto. Soprattutto nelle discipline scientifiche, è abituale condizionare la pubblicazione degli articoli al superamento di una peer review, una revisione affidata a un collegio 38 n Darwin n gennaio/febbraio

2 University of Toronto Una sala di lettura dell Università di Toronto. di colleghi ricercatori. Infatti, le riviste scientifiche dispongono di un comitato editoriale che cura la selezione degli articoli da pubblicare. Quando gli autori inviano un articolo chiedendo che venga pubblicato, esso viene assegnato a uno dei membri del comitato editoriale che a sua volta individua un certo numero di esperti del settore (i revisori) che avranno il compito di leggere l articolo ed esprimere un giudizio sulla correttezza e sulla novità dei risultati rispetto allo stato dell arte. Per garantire una migliore imparzialità, il nome dei revisori deve rimanere sconosciuto agli autori dell articolo. Sulla base dei giudizi ricevuti, viene infine formulata una decisione che nei casi più semplici è di accettazione o respingimento, ma che può anche scendere nei dettagli di quali modifiche siano necessarie perché l articolo sia accettabile per la pubblicazione. Lo scopo della procedura di peer review è garantire la qualità degli articoli pubblicati sulla rivista scientifica in modo che i lettori possano fidarsi della correttezza e della novità dei risultati e utilizzarli per scopi pratici o come base per ulteriori ricerche. 39 n Darwin n gennaio/febbraio

3 Citable documents Figura 1. Produzione di documenti scientifici citabili nel periodo : classifica delle prime quindici nazioni (fonte: SCImago 28/11/11). Sotto l ipotesi che le procedure di peer review funzionino correttamente, si può pensare di usare il numero di articoli pubblicati da un ricercatore o da una università per misurare la produzione scientifica di qualità. Nel caso delle università o degli istituti di ricerca, rapportando la produzione al numero di ricercatori o al finanziamento, si possono calcolare indici di produttività pro capite o per unità di finanziamento. Tuttavia, molti articoli pubblicati lasciano poca traccia nella comunità scientifica, mentre altri vengono riconosciuti come avanzamenti di fondamentale importanza. Per tale ragione, un ricercatore anche molto prolifico in termini di articoli pubblicati non è necessariamente più valido di un altro ricercatore che pubblica meno articoli, che però hanno maggior influsso sulla comunità scientifica. Misurare l influsso di una scoperta scientifica è tutt altro che banale, anche perché può accadere che la sua importanza non venga riconosciuta che dopo molti anni. L affermarsi di database citazionali ha reso però possibile contare il numero di volte che un articolo è citato nella letteratura scientifica. Il numero di ci- tazioni rappresenta una misura di impatto che viene usata come surrogato di una valutazione di merito. Naturalmente, tale numero non può che crescere nel tempo e nel caso di articoli il cui numero di citazioni esplode a scoppio ritardato, si parla di «belle addormentate», un fenomeno che testimonia come l analisi bibliometrica condotta su periodi brevi possa sottovalutare il valore di alcuni contributi scientifici. Sommando le citazioni ricevute da un ricercatore, da un dipartimento o da un università, è possibile avere una misura aggregata del loro impatto sulla comunità scientifica. Gli elementi di base del profilo bibliometrico di un ricercatore o di una rivista sono gli articoli e le citazioni che ciascuno di essi ha ricevuto nella letteratura. A partire da questi dati sono stati proposti indicatori derivati. Nel caso delle riviste, l indicatore più famoso è l Impact Factor (IF), ideato nel 1955 dal chimico Eugen Garfield, poi fondatore dell Institute for Scientific Information (ISI) che ancor oggi, sotto il nome di Thomson-Reuters, mantiene uno dei principali database citazionali. Per fare un esempio, l IF 40 n Darwin n gennaio/febbraio

4 Cita%ons Figura 2. Citazioni ricevute nel periodo : classifica delle prime quindici nazioni (fonte: SCImago 28/11/11). del 2010 della rivista Nature è pari al numero medio di citazioni ricevute nel 2010 dagli articoli pubblicati nelle due annate precedenti, ovvero 2008 e nel Attraverso il calcolo degli IF è possibile classificare le riviste in base al loro impatto stimato e, a parità di condizioni, molti ricercatori considerano fonte di prestigio pubblicare su riviste ad alto IF. Un indicatore più recente, ma altrettanto famoso è l h-index, ideato da G.J. Hirsch nel 2005 e tipicamente usato per confrontare singoli ricercatori o gruppi di ricercatori. Secondo la definizione originale, un ricercatore possiede un indice pari ad h se h dei suoi N lavori hanno almeno h citazioni ciascuno e i rimanenti (N h) lavori hanno ognuno al più h citazioni. Il vantaggio, e anche il limite, dell h-index è la sua capacità di sintetizzare in un unico numero informazioni legate al numero di lavori scientifici prodotti e al loro impatto, misurato tramite le citazioni. A supporto del suo indice, Hirsch aveva notato che riconoscimenti come il premio Nobel per la fisica erano di norma attribuiti a scienziati con un h-index elevato. Esistono anche molti altri indicatori bibliometrici che non è possibile descrivere in dettaglio. Un recente volume di A. Baccini 1 offre un panorama vasto e dettagliato dei diversi aspetti, anche tecnici, della bibliometria. Per quanto l IF fosse stato originariamente proposto per orientare le scelte delle biblioteche scientifiche al fine di decidere a quali riviste scientifiche convenisse abbonarsi, l importanza degli indicatori bibliometrici è andata crescendo negli anni a causa del loro possibile utilizzo nella valutazione della ricerca scientifica prodotta sia da singoli ricercatori che da interi dipartimenti, istituti di ricerca e atenei. Per decidere l assunzione o la promozione di un ricercatore, è utile valutare la sua produzione scientifica sia in termini quantitativi che di impatto. A maggior ragione, le decisioni strategiche sulla politica di ricerca di un ateneo o di un intera nazione, richiedono la conoscenza e la valutazione delle ricerche in settori anche molto eterogenei. Un primo approccio per effettuare queste valutazioni è fare ricorso a commissioni di esperti, una procedura che consente di combinare valutazioni quantitative e qualitative, ma che, soprattutto in Italia, è criticata per i suoi margini di arbitrarietà e soggettività, basti pensare agli scandali e alle polemiche sui concorsi universitari. Un alter- 41 n Darwin n gennaio/febbraio

5 Italy: citable documents Figura 3. Italia: serie storica dei documenti scientifici citabili prodotti nel periodo (Fonte SCImago 28/11/11). nativa meno costosa e apparentemente oggettiva è basare il giudizio sugli indicatori bibliometrici. Cosa di più semplice che far vincere un concorso per una cattedra al candidato con più citazioni o con l h-index più alto? Niente più scandali e sospetti di favoritismi. Anche a livello di atenei, si può pensare di distribuire i finanziamenti premiando i più meritevoli, individuati tramite il numero di articoli prodotti (misura di quantità) oppure il numero di citazioni ottenute (misura di impatto). Tuttavia, esiste una vastissima letteratura che mostra come l uso degli indicatori bibliometrici sia meno oggettivo e più insidioso di quanto non appaia a prima vista. Un primo problema riguarda il grado di copertura della produzione scientifica da parte dei database citazionali. In ordine storico, il primo database generalista è l ISI della Thomson-Reuters che copre un insieme meno numeroso di pubblicazioni, ma comunque non incluso nell insieme coperto dal database Scopus della Elsevier. Infine, la copertura più vasta è garantita da Google Scholar, che però include anche pubblicazioni soggette a minori controlli come rapporti interni e versioni preliminari (preprint) di articoli che non hanno ancora passato il filtro della peer review. Mentre ISI e Scopus richiedono la sottoscrizione di un abbonamento, l utilizzo di Scholar è gratuito. Un punto oggetto di discussione è la trasparenza dei criteri per includere o escludere le riviste dall indicizzazione, tanto più che per Scopus si configura un conflitto di interessi in quanto Elsevier è uno dei massimi editori scientifici a livello mondiale. A differenza di ISI e Scopus, Scholar non dichiara le riviste a cui accede per le sue ricerche e la sua vulnerabilità allo spam è stata dimostrata mediante alcune beffe, per esempio facendo indicizzare articoli privi di senso e inventando un autore di fantasia, Ike Antake, il cui h-index, calcolato in base all interrogazione di Scholar superava quello di Einstein. Il problema della copertura è particolarmente grave per le scienze umane e sociali e per tutti quei settori in cui le pubblicazioni nelle lingue nazionali e le monografie hanno un ruolo decisivo nella trasmissione della conoscenza e nella costruzione della reputazione scientifica. Dato che in alcuni campi le statistiche citazionali disponibili non riflettono adeguatamente l impatto della produzione scientifica, esistono interi 42 n Darwin n gennaio/febbraio

6 Rela%ve produc%on: % world China UK Germany France Italy Spain NL CH Figura 4. Serie storiche della percentuale di documenti scientifici citabili sul totale mondiale prodotti dalla Cina e dalle principali nazioni europee (fonte: SCImago 28/11/11). settori in cui gli approcci puramente bibliometrici producono risultati talmente distorti da non essere praticamente applicabili. Anche quando le statistiche citazionali sono applicabili, l evidenza sperimentale dimostra che la valutazione dei risultati deve tenere conto delle abitudini delle diverse comunità scientifiche. Nella matematica, per esempio, il numero delle citazioni è minore che nelle discipline biomediche rendendo l h-index di un matematico non direttamente confrontabile con quello di un medico o di un biologo. Queste differenze hanno stimolato lo sviluppo di tecniche di normalizzazione basate sulla classificazione delle riviste in settori, la cui definizione, oltre che comportare un certo grado di arbitrarietà, varia da un database all altro. L h-index solleva una serie di problemi in quanto, oltre a essere influenzato dal settore scientifico, favorisce chi pubblica molti articoli, anche corti e scritti in collaborazione, rispetto a chi pubblica pochi lavori come unico autore. A tale proposito, è stata coniata l espressione «salami publishing»: suddividere la ricerca nelle fette più sottili possibili per massimizzare il numero di articoli e citazioni. Inoltre, l h-index cresce con l età del ricercatore e può essere gonfiato mediante il ricorso sistematico alle autocitazioni. Anche in questo caso, una possibile risposta è il ricorso a indicatori normalizzati come l m-index, ottenuto dividendo l h-index per l età accademica (il numero di anni trascorsi dal primo articolo pubblicato), al fine di rendere paragonabili ricercatori di diversa anzianità. Infine, esiste il problema degli errori materiali. Errori nella registrazione delle citazioni dovuti a sviste degli autori degli articoli, difficoltà nel distinguere autori omonimi, errori commessi dai database citazionali: A titolo di esempio, per vent anni il database ISI ha attribuito alla rivista Educational Research le citazioni ricevute da un altra rivista, Educational Researcher, non inclusa nel database 1. Pur con tutte le cautele indotte dai limiti e dalle insidie sopra citate, c è un consenso abbastanza dif- 43 n Darwin n gennaio/febbraio

7 Questionable Science Behind Academic Rankings - NYTimes.com HOME PAGE TODAY'S PAPER VIDEO MOST POPULAR TIMES TOPICS Education Log I Search All NYTimes.co WORLD U.S. N.Y. / REGION BUSINESS TECHNOLOGY SCIENCE HEALTH SPORTS OPINION ARTS STYLE TRAVEL JOBS R POLITICS EDUCATION BAY AREA CHICAGO TEXAS Questionable Science Behind Academic Rankings Log in to see what your friends are sharing on nytimes.com. Privacy Policy What s This? Log What s Popular Now Crony Capitalism Comes Homes Occupy Wall Street March to Support Oakland Protests Mohamed EL-Dakhakhny The campus of Alexandria University in Egypt. The college s appearance on a top rankings list this year surprised many researchers. By D.D. GUTTENPLAN Published: November 14, 2010 LONDON For institutions that regularly make the Top 10, the autumn announcement of university rankings is an occasion for quiet self-congratulation. RECOMMEND TWITTER LINKEDIN!"#$%&'#()*"+$&),##-./0 12$)3#-#$)45)3.246-&6()7896':2'"%!"#$%&'()*#+,#-./%(0!"#$%&#'#"()*+,%-./(-,$(/+,$.0(#12*,&-%&3(((45$0(2,*6#7$(&5$(1*/&($''$"&#6$(1$-%/('*,(7#//$1#%-&#%8(-%7( -,"5#6#%8(/"#$%&#'#"(,$/+.&/9(-%7(/*(-,$(-(:$0(2-,&(*'(-%($%&$,2,#/$(*%(;5#"5(*+,(5$-.&59(/$"+,#&09(-%7( 2,*/2$,#&0(+.&#1-&$.0(7$2$%73((<+=.#"-&#*%/(-,$(+/$7(=0(+%#6$,/#&#$/9('+%7#%8(-8$%"#$/9(-%7(*&5$,/(-/(-( 2,#1-,0(1$-/+,$(*'(,$/$-,"5(2,*7+"&#6#&0(-%7(#12-"&3((45$0(2.-0(-(7$"#/#6$(,*.$(#%(5#,#%89(2,*1*&#*%9( -%7(/-.-,0(7$"#/#*%/9(-%7(#%(&5$(,-%:#%8(*'(7$2-,&1$%&/9(#%/&#&+&#*%/9($6$%(%-&#*%/3((>#&5(=#8(,$;-,7/( &#$7(&*(2+=.#"-&#*%9(#&(#/(%*&(/+,2,#/#%8(&5-&(/*1$(2$*2.$($%8-8$(#%(+%$&5#"-.(=$5-6#*,9(-=+/$9(-%7( 7*;%,#85&(',-+73( (!&#..9(;5$%(?(/&-,&$7(&*(.**:(-&(&5$(#//+$/(1*,$(".*/$.09(?(;-/(-22-..$7(=0(;5-&(?( -22.#$7(1-&5$1-&#"/3((A%$("*%".+/#*%(?(7,-;(#/(&5-&("*11*%(=#=.#*1$&,#"/B/+"5(-/(&5$(#12-"&('-"&*,( '*,()*+,%-./(-%7("#&-&#*%("*+%&/('*,(-+&5*,/B-,$($-/#.0(1-%#2+.-&$7(%*&(*%.0(#%(&5$*,09(=+&(-./*(#%( 2,-"&#"$9(-%7(&5-&(&5$#,(+/$(#%(,-%:#%8(-%7()+78#%8(/5*+.7(=$("+,&-#.$73!?CD(2.-"$/(8,$-&(6-.+$(*%(/"5*.-,.0(2+=.#/5#%89(*'("*+,/$9(-%7(;$(-,$(&-:#%8(/&,*%8(-"&#*%/(&*($%/+,$( &5$(#%&$8,#&0(*'(*+,(*;%(2+=.#"-&#*%/(-%7(&*(2,*&$"&(*+,(-+&5*,/(',*1(&5$'&(*'(&5$#,(;*,:3((E+&(;$(-,$( /&#..(/&,+88.#%8(&*(7$"#7$()+/&(;5-&(-"&#*%/(;$(/5*+.7(&-:$3((!*(?(#%6#&$(&5$(&5*+85&/(*'(1$1=$,/(*'(&5$(!?CD("*11+%#&03((?'(0*+(5-6$(;#&%$//$7(&,*+=.#%8(#%"#7$%&/(#%()*+,%-.(2+=.#"-&#*%9(.$&(1$(:%*;3((F*( 0*+(&5#%:(/+"5(#%"#7$%&/(-,$(*%(&5$(,#/$G((!5*+.7(!?CD(=$(7*#%8(1*,$G((!5*+.7(;$(.**:(=$0*%7(*+,( *;%(2+=.#"-&#*%/(-%7(-+&5*,/G Titoli di articoli recenti su trucchi, scandali e pericoli della bibliometria. fuso sull utilità delle statistiche bibliometriche nella valutazione aggregata di comunità sufficientemente vaste di ricercatori. La valutazione dell impatto scientifico delle nazioni è un esempio particolarmente affascinante. In Italia, è diventato abituale deplorare le miserevoli condizioni del sistema universitario nazionale sulla base delle classifiche internazionali degli atenei, in cui nessuno degli atenei italiani riesce a raggiungere le prime posizioni. Tali commenti O omettono di osservare che tali classifiche, oltre a non avere una solida base scientifica, riflettono i risultati raggiunti senza tener conto delle risorse impegnate e che, rapportata al Pil, la spesa italiana per l università è al trentunesimo posto su trentaquattro nazioni considerate dall Ocse. Piuttosto, l approccio corretto per misurare l impatto scientifico delle nazioni è fare riferimento agli articoli scientifici e alle citazioni. Statistiche di questo genere sono liberamente consultabili sul sito della società di ranking scientifico SCImago 2, che le elabora utilizzando i dati forniti da Scopus. Cosa dicono queste classifiche riguardo all Italia? Per quanto riguarda il numero totale di documenti citabili prodotti nel periodo , l Italia si colloca in ottava posizione (Figura 1) mentre C+&5*,(1#/"*%7+"&B1*/&(*=6#*+/.0(6$,=-&#1(2.-8#-,#/19(=+&(-./*(1*,$(/+=&.$(-22,*2,#-&#*%(*'(#7$-/( -%7(7+2.#"-&$(2+=.#"-&#*%B5-/(-.;-0/(=$$%(;#&5(+/3((C&(!?CD9(5*;$6$,9(*+,(#12,$//#*%(#/(&5-&(&5$( 2,*=.$1(#/(=$"*1#%8('-,(1*,$("*11*%3((<$,5-2/($6$%(1*,$(7#/&+,=#%8(#/()*+,%-.(1#/"*%7+"&9("-,,#$7( 2$$,(,$6#$;(2,*"$//(7$/#8%$7(&*(2,*7+"$(&5$(#12,$//#*%(*'(-(/$,#*+/(/"5*.-,.0()*+,%-.(;#&5*+&(&5$( /+=/&-%"$3( (C%*&5$,(#/(&5$(7$.#=$,-&$(1-%#2+.-&#*%(*'("#&-&#*%(/&-&#/&#"/(#%(*,7$,(&*(,-#/$(&5$(#12-"&( '-"&*,(*,(*&5$,()*+,%-.(=#=.#*1$&,#"/3 C(,$"$%&("-/$(#%6*.6#%8(!?CD(=,#%8/(#%(=*&5(-+&5*,(-%7()*+,%-.(1#/"*%7+"&3((C(2-2$,(2+=.#/5$7(#%(-(!?CD()*+,%-.(#%(HIIJ(;-/(2.-8#-,#K$7($//$%&#-..0(6$,=-&#1(',*1(-(2,$2,#%&(6$,/#*%(2*/&$7(=0(&5$( -+&5*,/(*%(&5$(;$=3((C("*2#$7(6$,/#*%(*'(&5$(2-2$,(-22$-,$7(#%(&5$(1/23./)24%/)(#5%&./)(#%6#72)24*248*# )/0#7"*239*( #%(&5$(/-1$(0$-,(;#&5(7#''$,$%&(&#&.$(-%7(-+&5*,/3( (!?CDL/(2+=.#/5$,9(6#"$(2,$/#7$%&('*,( 45$("-/$(8*&(1$//#$,(-%7(1*,$(7#/&+,=#%8(;$$:(=0(;$$:3((?(7$"#7$7(&5-&(*+,('#%-.(,$2*,&(*%(#&(/5*+.7(=$( 1-7$('+..0(2+=.#"N(#&(#/(-6-#.-=.$(*%(&5$(;$=9(;5$,$(0*+("-%(,$-7(&5$(7$&-#./3 O D$-%;5#.$9 ( 5$,$ ( -,$ ( /*1$ ( *' ( &5$ ( /-7 ( "*%".+/#*%/3 ( ( E-/$7 ( *% ( &5$ ( 2-2$,/ ( &5-& ( ;$ (,$6#$;$79 ( ;$( 7$&$,1#%$7(&5-&(&5$(/+/2$"&(-+&5*,/(5-7("*11#&&$7(2.-8#-,#/1(#%(&5#/(-%7(6-,#*+/(*&5$,("-/$/3((C&(.$-/&( SIGN IN TO When Cambridge beat Harvard for the Related No. 1 spot in the QS World University PRINT French University Rankings Draw Rankings this September, Cambridge Praise and Criticism (November 15, REPRINTS 2010) put out a press release. When Harvard SHARE topped the Times Higher Education list two weeks later, it was Harvard s turn to gloat. But the news that Alexandria University in Egypt had placed 147th on the list just below the University of Birmingham and ahead of such academic powerhouses as Delft University of Technology in the Netherlands (151st) or Georgetown in the United States (164th) was cause for both celebration and puzzlement. Alexandria s Web site was quick to boast of its newfound status as the only Arab university among the top 200. Ann Mroz, editor of Times Higher Education magazine, issued a statement congratulating the Egyptian university, adding any institution that makes it into this table is truly world class. But researchers who looked behind the headlines noticed that the list also ranked Alexandria fourth in the world in a subcategory that weighed the impact of a university s research behind only Caltech, M.I.T. and Princeton, and ahead of both Harvard and Stanford. Like most university rankings, the list is made up of several different indicators, which are given weighted scores and combined to produce a final number or ranking. As Richard Holmes, who teaches at the Universiti Teknologi MARA in Malaysia, wrote on his University Ranking Watch blog, according to the Webometrics ranking of World è settima per impatto scientifico misurato attraverso even the best university in Alexandria. il numero di citazioni (Figura 2). Se si considerano 32.5% of the total weighting. le singole annate, la nostra produzione scientifica, pur mostrando chiari segni di crescita (Figura 3), è passata 1 di 4dal settimo posto nel 1996 al nono posto nel 2010, a causa dei sorpassi della Cina e dell India, che crescono molto più rapidamente delle altre nazioni. A scopo comparativo, è interessante valutare la quota di produzione scientifica italiana in relazione a quella europea e mondiale. La percentuale italiana di produzione scientifica rispetto al mondo rimane fondamentalmente stabile: nel periodo oscilla tra un minimo del 3,04%, toccato nel 2002, ed un massimo del 3,40%, raggiunto nel 2009 (Figura 4). Alla luce di questi dati, si può dire che l Italia tiene il passo del resto del mondo. In considerazione, della rapidissima crescita di Cina ed India, si tratta di un risultato molto buono, tanto è vero che, nel contesto europeo, la percentuale italiana è cresciuta nel tempo passando dall 11,08% nel 1996 al 12,44% nel Facendo ancora riferimento alle quote di produzione scientifica europea nel periodo , il confronto con le principali nazioni europee mostra che, a fronte della lieve crescita italiana, Regno Unito, Universities, published by the Spanish Ministry of Education, Alexandria University is not The overall result, he wrote, was skewed by one indicator, citations, which accounted for TimesLimited Sign up to receive exclusive products and e 44 n Darwin n gennaio/febbraio

8 Germania e Francia, pur rimanendo ampiamente le più produttive, hanno diminuito la loro percentuale di produzione scientifica, mentre la Spagna è la nazione che cresce più rapidamente. Questi dati smentiscono nettamente l immagine di una ricerca italiana in decadenza e marginale nel panorama mondiale. Se si considera che il Pil dell Italia è il settimo e che la percentuale investita nella ricerca accademica è decisamente inferiore a quella investita dalle sei nazioni che ci precedono, la produttività e l impatto della ricerca italiana sono sorprendentemente buone. Che la valutazione bibliometrica celi delle insidie, persino nelle valutazioni aggregate a livello nazionale, è stato dimostrato da un recente infortunio giornalistico. Il 22 agosto 2011, il quotidiano la Repubblica pubblica un lungo articolo intitolato «La ricerca perde pezzi. Italia maglia nera d Europa», il quale documenta e commenta un annuncio clamoroso: dal 2008 al 2009 la produzione scientifica italiana sarebbe diminuita di più del 20%, (da più di a circa articoli), un vero e proprio tracollo. La fonte citata: un articolo scientifico intitolato «Is Italian Science Declining?» in stampa sulla prestigiosa rivista Research Policy. Gli autori dell articolo scientifico sono Cinzia Daraio, ricercatrice dell Università di Bologna, e uno dei più affermati studiosi di bibliometria, Henk F. Moed, olandese. In base a quanto scritto nell articolo scientifico, i dati della ricerca erano frutto di interrogazioni del database ISI. Ritornando alla Figura 3, si è già visto che nei dati SCImago, basati su Scopus, non c è traccia di questo crollo, che per la sua entità sarebbe un fenomeno senza precedenti. Nei giorni immediatamente seguenti alla pubblicazione dell articolo su Repubblica, l autore del presente articolo controlla sul database ISI i dati pubblicati dal quotidiano e non solo scopre che sono sbagliati, ma riesce a individuare la fonte dell errore: Daraio e Moed avevano interrogato il database ISI nel primo semestre del 2010, quando gli archivi bibliometrici del 2009 non erano ancora assestati. Conseguentemente, per il 2010 il numero di documenti recuperato era inferiore a quello reale per tutte le nazioni. La prova dell uso di dati incompleti è costituita da una figura dell articolo scientifico in cui si vede che la produzione di tutte le nazioni considerate subisce un tracollo dal 2008 al La spiegazione dell errore e della sua origine viene pubblicata sul blog Univeritas 3 e viene ripresa da altri quotidiani. La ricercatrice di Bologna replica di essere sempre stata consapevole dell incompletezza dei dati, di non aver mai parlato di crollo e che la tesi di un possibile inizio di declino scientifico sostenuta dall articolo scientifico si fondava su altre considerazioni. Il giornalista di Repubblica, dopo più di un mese, rettifica la notizia, mettendo in evidenza le responsabilità dell ufficio stampa dell ateneo bolognese che gli aveva suggerito lo scoop fornendo i dati sbagliati a prova del crollo. Al di là di questo infortunio giornalistico, l aspetto più insidioso dell utilizzo degli indicatori bibliometrici come unico o principale criterio di valutazione individuale e collettiva è lo svilupparsi di comportamenti opportunistici, come lo scambio di citazioni e l abuso del ruolo ricoperto nei comitati editoriali per migliorare le statistiche proprie e delle proprie riviste. Al riguardo esiste una vasta letteratura che punta il dito anche su casi in cui questa ingegneria bibliometrica ha raggiunto esiti clamorosi. Basti pensare che nella classifica 2010 delle migliori università pubblicata da Times Higher Education, l Università di Alessandria d Egitto si è classificata quarta a livello mondiale nella classifica research influence, scavalcando persino Harvard e Stanford, grazie a un singolo scienziato dalle performance bibliometriche eccezionali, il quale aveva pubblicato centinaia di articoli nella rivista da lui diretta 4 Il caso, che ha messo in evidenza la fragilità delle classifiche compilate sulla base di soli indicatori bibliometrici, ha avuto eco internazionale al punto da essere ripreso dal New York Times. Le statistiche bibliometriche offrono informazioni preziose sui meccanismi di generazione, trasmissione e consolidamento del sapere scientifico. Difficile pensare di poterne fare a meno se si vogliono capire meglio i processi che governano l elaborazione collettiva della conoscenza scientifica. Allo stesso tempo, questi indicatori sono misure indirette, rumorose e qualche volta manipolabili dell importanza dei risultati pubblicati dai ricercatori. Non esistono formule magiche che permettano di racchiudere in un unico numero il valore di un ricercatore o quello della produzione scientifica di un ateneo. Anche nazioni come Regno Unito e Australia, che sembravano avviate verso procedimenti di valutazione fortemente ancorati agli indicatori bibliometrici, hanno fatto marcia indietro, riconoscendo la necessità di affidare un ruolo fondamentale al giudizio degli esperti, che pur avvalendosi della bibliometria non potranno esimersi dall esprimere giudizi di merito 4. Come diceva Einstein: «Not everything that counts can be counted, and not everything that can be counted counts». Giuseppe De Nicolao, Università di Pavia Bibliografia 1 A. Baccini, Valutare la ricerca scientifica, Il Mulino, Bologna SCImago Journal & Country Rank, 3 G. De Nicolao, Is Italian science declining? Anatomia di una bufala, 4 G. De Nicolao, I numeri tossici che minacciano la scienza. 45 n Darwin n gennaio/febbraio

Banche dati, citazioni e indici bibliometrici

Banche dati, citazioni e indici bibliometrici Banche dati, citazioni e indici bibliometrici di Bonaria Biancu Corso per dottorandi e assegnisti di ricerca del DISCO Università degli Studi di Milano-Bicocca Milano, 18 febbraio 2009 Valutare la scienza

Dettagli

COME RECUPERARE IMPACT FACTOR E ALTRI INDICATORI BIBLIOMETRICI PER LA VALUTAZIONE DEI PERIODICI

COME RECUPERARE IMPACT FACTOR E ALTRI INDICATORI BIBLIOMETRICI PER LA VALUTAZIONE DEI PERIODICI 2013 Sistema Bibliotecario di Ateneo Polo di Scienze Sociali A cura di Micaela De Col COME RECUPERARE IMPACT FACTOR E ALTRI INDICATORI BIBLIOMETRICI PER LA VALUTAZIONE DEI PERIODICI IMPACT FACTOR E ALTRI

Dettagli

Seconda conferenza diateneo sugli strumenti di valutazione della ricerca Ferrara, 18 maggio 2010

Seconda conferenza diateneo sugli strumenti di valutazione della ricerca Ferrara, 18 maggio 2010 Bibliometria i per la valutazione della ricerca: uso e abuso Alberto Baccini (Unisi) Seconda conferenza diateneo sugli strumenti di valutazione della ricerca Ferrara, 18 maggio 2010 Lo scontro sulla valutazione

Dettagli

I sistemi di valutazione delle pubblicazioni scientifiche. di Laura Colombo

I sistemi di valutazione delle pubblicazioni scientifiche. di Laura Colombo I sistemi di valutazione delle pubblicazioni scientifiche di Laura Colombo Ultimo aggiornamento: marzo 2011 Sommario L analisi bibliometrica Indicatori bibliometrici o Impact Factor o Immediacy Index o

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI URBINO CARLO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI URBINO CARLO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI URBINO CARLO BO Il mese dell alta formazione 2012-2013 Strumenti per la ricerca bibliografica ed elementi di bibliometria Dott.ssa Marcella Peruzzi Servizio Sistema Bibliotecario

Dettagli

MOZIONE SUI CRITERI DI VALUTAZIONE DEI VEICOLI DI PUBBLICAZIONE

MOZIONE SUI CRITERI DI VALUTAZIONE DEI VEICOLI DI PUBBLICAZIONE MOZIONE SUI CRITERI DI VALUTAZIONE DEI VEICOLI DI PUBBLICAZIONE Approvata dai Direttivi delle Società scientifiche, SIDEA, SIEA e CESET, del SSD AGR01. I consigli direttivi delle Società Scientifiche che

Dettagli

Come si trova l Impact Factor di una rivista?

Come si trova l Impact Factor di una rivista? Journal Citation Report ovvero: Come si trova l Impact Factor di una rivista? a cura di Francesca De Rosa Biblioteca Dermatologica dell Istituto San Gallicano Indice: Che cos è l Impact Factor? Come si

Dettagli

SESSIONE PLENARIA Research assessment and journal rankings in economics. The journal ranking of Gev-13

SESSIONE PLENARIA Research assessment and journal rankings in economics. The journal ranking of Gev-13 SESSIONE PLENARIA Research assessment and journal rankings in economics Graziella Bertocchi Università di Modena e Reggio Emilia The journal ranking of Gev-13 Società Italiana degli Economisti, Matera,

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA FORO ITALICO. Ufficio Stampa. Roma 29 aprile 2015

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA FORO ITALICO. Ufficio Stampa. Roma 29 aprile 2015 UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA FORO ITALICO Ufficio Stampa Rassegna Stampa Roma 29 aprile 2015 Argomento Testata Titolo Pag. Università Avvenire L Italia è ottava nella classifica Qs 2 Università IlSole24Ore.com

Dettagli

S&I BibliosanNews n. 6 Ottobre 2012 La newsletter del progetto S&I Bibliosan in memoria di Luigina Lazzari

S&I BibliosanNews n. 6 Ottobre 2012 La newsletter del progetto S&I Bibliosan in memoria di Luigina Lazzari S&I BibliosanNews n. 6 Ottobre 2012 La newsletter del progetto S&I Bibliosan in memoria di Luigina Lazzari Notizie, articoli e pubblicazioni Dal mondo della ricerca * A dieci anni dalla BOAI, la Budapest

Dettagli

Internazionalizzazione dei prodotti della ricerca in Psicologia dello Sviluppo e dell Educazione : prime proposte e indicazioni della comm

Internazionalizzazione dei prodotti della ricerca in Psicologia dello Sviluppo e dell Educazione : prime proposte e indicazioni della comm Internazionalizzazione dei prodotti della ricerca in Psicologia dello Sviluppo e dell Educazione : prime proposte e indicazioni della commissione di studio B R E S S A N O N E 2 6-2 8 S E T T E M B R E

Dettagli

Regolamento recante Criteri di classificazione delle riviste ai fini dell Abilitazione Scientifica Nazionale

Regolamento recante Criteri di classificazione delle riviste ai fini dell Abilitazione Scientifica Nazionale Regolamento recante Criteri di classificazione delle riviste ai fini dell Abilitazione Scientifica Nazionale Il Consiglio direttivo dell ANVUR, visto l art. 16, comma 3, lettere a), b), c) e h) della legge

Dettagli

Periodici elettronici e banche dati

Periodici elettronici e banche dati Servizio civile nazionale volontario Università di Pavia Progetto Vivere la biblioteca: dalla gestione al servizio - 2009 Periodici elettronici e banche dati Caterina Barazia Periodici elettronici: definizione

Dettagli

Le nuove funzionalità della versione 5 del Web of Knowledge Web of Knowledge : La scoperta incomincia qui

Le nuove funzionalità della versione 5 del Web of Knowledge Web of Knowledge : La scoperta incomincia qui Le nuove funzionalità della versione 5 del Web of Knowledge Web of Knowledge : La scoperta incomincia qui IRE - Istituto Regina Elena Roma, 28 giugno 2010 La produzione scientifica: accessibilità = utilizzo

Dettagli

DELIBERA ANVUR n. /2012. gli articoli 33, sesto comma, e 117, sesto comma, della Costituzione;

DELIBERA ANVUR n. /2012. gli articoli 33, sesto comma, e 117, sesto comma, della Costituzione; DELIBERA ANVUR n. /2012 VISTI VISTA VISTO gli articoli 33, sesto comma, e 117, sesto comma, della Costituzione; la legge 30 dicembre 2010, n. 240, recante norme in materia di organizzazione delle università,

Dettagli

Nota dell Associazione Italiana Editori sui criteri di valutazione per l abilitazione scientifica (art. 16 legge 240/2010)

Nota dell Associazione Italiana Editori sui criteri di valutazione per l abilitazione scientifica (art. 16 legge 240/2010) Nota dell Associazione Italiana Editori sui criteri di valutazione per l abilitazione scientifica (art. 16 legge 240/2010) L AIE condivide l obiettivo di sviluppare modelli e procedure di valutazione della

Dettagli

Guida utente generale

Guida utente generale Guida utente generale Scopus vi offre strumenti per: Perfezionare la vostra ricerca Monitorare le citazioni al fine di misurare le performance della ricerca (Research Performance Measurement - RPM) Questa

Dettagli

GUIDA ALL USO DI SCOPUS E WEB OF SCIENCE PER IL CALCOLO DELL H-INDEX E ALTRI INDICI CITAZIONALI

GUIDA ALL USO DI SCOPUS E WEB OF SCIENCE PER IL CALCOLO DELL H-INDEX E ALTRI INDICI CITAZIONALI GUIDA ALL USO DI SCOPUS E WEB OF SCIENCE PER IL CALCOLO DELL H-INDEX E ALTRI INDICI CITAZIONALI Ultimo aggiornamento 26 giugno 2015 A cura di Letizia Pelucchi SOMMARIO INTRODUZIONE... 3 SCOPO DELLA GUIDA...

Dettagli

ACCADEMIA ITALIANA DI ECONOMIA AZIENDALE FONDATA NEL 1813

ACCADEMIA ITALIANA DI ECONOMIA AZIENDALE FONDATA NEL 1813 A: Ch.mo Prof. Stefano Fantoni, Presidente ANVUR Ch.mo Prof. Andrea Bonaccorsi, Referente progetto database, ANVUR Ch.mo Prof. Andrea Graziosi, Coordinatore gruppo di lavoro database, ANVUR Ch.mo Prof.

Dettagli

Spesa,'risulta-,'efficienza'' Mi-,'leggende'e'realtà'dell'università'italiana'

Spesa,'risulta-,'efficienza'' Mi-,'leggende'e'realtà'dell'università'italiana' Spesa,'risulta-,'efficienza'' Mi-,'leggende'e'realtà'dell'università'italiana' Giuseppe'De'Nicolao' Università*di*Pavia* 1.'Spesa' Ha# ragione# Roberto# Pero.:# il# sistema# universitario# e# della# ricerca#

Dettagli

Dove iniziare la ricerca bibliografica

Dove iniziare la ricerca bibliografica Information Literacy Oggi ci sono molte risorse a disposizione per lo studio dell ingegneria, per questo è importante saperle utilizzare con discrezionalità per essere certi di aver fatto un lavoro di

Dettagli

HyperJournal. Un software open source per l Open Publishing. Francesca Di Donato, Università di Pisa, didonato@sp.unipi.it

HyperJournal. Un software open source per l Open Publishing. Francesca Di Donato, Università di Pisa, didonato@sp.unipi.it HyperJournal Un software open source per l Open Publishing Francesca Di Donato, Università di Pisa, didonato@sp.unipi.it Seminario Dopo Berlin3: politiche di accesso aperto alla letteratura scientifica

Dettagli

Institutional Repositories e riviste Open Access danno più impatto alla ricerca: le nuove metriche di valutazione

Institutional Repositories e riviste Open Access danno più impatto alla ricerca: le nuove metriche di valutazione Institutional Repositories e riviste Open Access danno più impatto alla ricerca: le nuove metriche di valutazione Valentina Comba Università di Bologna La pubblicazione scientifica in medicina: tools per

Dettagli

GLI ATENEI ITALIANI PER L OPEN ACCESS 1

GLI ATENEI ITALIANI PER L OPEN ACCESS 1 Allegato 1 GLI ATENEI ITALIANI PER L OPEN ACCESS 1 di Vincenzo Milanesi 1) Introduzione sulla commissione CRUI per le biblioteche di ateneo, obiettivi, azioni in corso e da intraprendere All inizio della

Dettagli

!!!!!!!!!!!!!!!!Anno!III,!Numero!8-9,!Gennaio-Giugno!2012!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!In!Questione!

!!!!!!!!!!!!!!!!Anno!III,!Numero!8-9,!Gennaio-Giugno!2012!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!In!Questione! AnnoIII,Numero8-9,Gennaio-Giugno2012InQuestione EmanuelaAnnaloro IMAGINEALLTHEENGINEERS Gli$ingegneri$$ Immaginiamo che a un ingegnere venga chiesto di redigere un progetto sulla base di dati prodottidaaltrisenzachepossaconoscereneldettaglioleproceduredicalcoloseguiteper

Dettagli

ISTRUZIONI AI VPA PER VALUTAZIONE PRODOTTI 2012. luglio 2013

ISTRUZIONI AI VPA PER VALUTAZIONE PRODOTTI 2012. luglio 2013 ISTRUZIONI AI VPA PER VALUTAZIONE PRODOTTI 2012 luglio 2013 Ai Valutatori dei Panel d Area Care Colleghe e Colleghi, Trieste, 18 luglio 2013 la presente è per confermarvi che le operazioni di valutazione

Dettagli

Come recuperare l H-index di un autore: breve guida

Come recuperare l H-index di un autore: breve guida Come recuperare l H-index di un autore: breve guida A cura del Gruppo Informazione e comunicazione della Biblioteca Biomedica Redazione: Tessa Piazzini Premessa: L H-index è un indicatore presentato nel

Dettagli

Criteri e parametri di valutazione della produttività scientifica

Criteri e parametri di valutazione della produttività scientifica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Comitato degli Esperti per la Politica della Ricerca (CEPR) Criteri e parametri di valutazione della produttività scientifica Documento sottoposto

Dettagli

anvur Criteri e parametri di valutazione dei candidati e dei commissari dell abilitazione scientifica nazionale

anvur Criteri e parametri di valutazione dei candidati e dei commissari dell abilitazione scientifica nazionale Agenzia Nazionale di Valutazione del sistema Universitario e della Ricerca anvur National Agency for the Evaluation of Universities and Research Criteri e parametri di valutazione dei candidati e dei commissari

Dettagli

Get Instant Access to ebook Guida Agli Etf PDF at Our Huge Library GUIDA AGLI ETF PDF. ==> Download: GUIDA AGLI ETF PDF

Get Instant Access to ebook Guida Agli Etf PDF at Our Huge Library GUIDA AGLI ETF PDF. ==> Download: GUIDA AGLI ETF PDF GUIDA AGLI ETF PDF ==> Download: GUIDA AGLI ETF PDF GUIDA AGLI ETF PDF - Are you searching for Guida Agli Etf Books? Now, you will be happy that at this time Guida Agli Etf PDF is available at our online

Dettagli

I Corso pilota ECDL HealthDoc (Roma: 4,5,12,19,26 marzo 2014)

I Corso pilota ECDL HealthDoc (Roma: 4,5,12,19,26 marzo 2014) I Corso pilota ECDL HealthDoc () Altre risorse elettroniche per la valutazione della ricerca: Faculty1000Prime, SCImago (19 marzo 2014) Saba Motta smotta@istituto-besta.it Panoramica Che cos'è Faculty

Dettagli

WHAT IS THIS THING CALLED CONFIDENCE?

WHAT IS THIS THING CALLED CONFIDENCE? WHAT IS THIS THING CALLED CONFIDENCE? A COMPARATIVE ANALYSIS OF CONSUMER CONFIDENCE INDEXES IN AUSTRALIA, EUROPE AND THE USA di Roberto Golinelli * e Giuseppe Parigi ** * Department of Economics, University

Dettagli

Metodi per la ricerca bibliografica e gestione della bibliografia BIOINGEGNERIA ED INFORMATICA MEDICA

Metodi per la ricerca bibliografica e gestione della bibliografia BIOINGEGNERIA ED INFORMATICA MEDICA Metodi per la ricerca bibliografica e gestione della bibliografia BIOINGEGNERIA ED INFORMATICA MEDICA 1 Cos è la bibliometria? La bibliometria è una scienza che utilizza tecniche matematiche e statistiche

Dettagli

Proposta di valutazione dei prodotti della ricerca ai fini dell'assegnazione dei fondi ADIR (ex FRA)

Proposta di valutazione dei prodotti della ricerca ai fini dell'assegnazione dei fondi ADIR (ex FRA) Proposta di valutazione dei prodotti della ricerca ai fini dell'assegnazione dei fondi ADIR (ex FRA) La commissione, formata da Guido Cazzavillan (presidente), Renzo Derosas, Paola Ferretti, Giuliana Martina,

Dettagli

Documento di accompagnamento: mediane dei settori non bibliometrici

Documento di accompagnamento: mediane dei settori non bibliometrici Documento di accompagnamento: mediane dei settori non bibliometrici 1. Introduzione Vengono oggi pubblicate sul sito dell ANVUR e 3 tabelle relative alle procedure dell abilitazione scientifica nazionale

Dettagli

Criteri Bibliometrici per la valutazione della produzione scientifica di Ateneo

Criteri Bibliometrici per la valutazione della produzione scientifica di Ateneo Criteri Bibliometrici per la valutazione della produzione scientifica di Ateneo Premessa Valutazione di Articoli su rivista Dipartimenti di Ingegneria Valutazione di Articoli su rivista Dipartimenti di

Dettagli

Citare le fonti evitando il plagio a cura di S. Farina e M.C. Garanzini Novembre 2013. Area servizi bibliotecari di Ateneo

Citare le fonti evitando il plagio a cura di S. Farina e M.C. Garanzini Novembre 2013. Area servizi bibliotecari di Ateneo Citare le fonti evitando il plagio a cura di S. Farina e M.C. Garanzini Novembre 2013 Area servizi bibliotecari di Ateneo Questa guida vi spiega Plagio e come evitarlo Tipologie di citazioni Stile della

Dettagli

Relazione sulle attività dell Ateneo nell anno 2013

Relazione sulle attività dell Ateneo nell anno 2013 Relazione sulle attività dell Ateneo nell anno 2013 Nucleo di Valutazione ex Legge 537/93 art. 5 comma 22 27/01/2015 Sommario 1. Introduzione e anticipazione risultati... 2 2. Inquadramento sui ranking

Dettagli

S&I BibliosanNews n. 39 Luglio 2015

S&I BibliosanNews n. 39 Luglio 2015 S&I BibliosanNews n. 39 Luglio 2015 Notizie, articoli e pubblicazioni Dal mondo della ricerca Ricerca e letteratura scientifica: che casino. Con questa frase John Ioannidis, direttore del Meta Research

Dettagli

Web 2.0: applicativi in medicina Roma, 9-10 dicembre 2013

Web 2.0: applicativi in medicina Roma, 9-10 dicembre 2013 Corso Web 2.0: applicativi in medicina Roma, 9-10 dicembre 2013 biblioire@ifo.it Fabio D Orsogna Francesca Servoli int. 6225 Che cos è un BLOG? Un blog è un particolare tipo di sito web, ma con delle

Dettagli

Informatica di Base. Lez. XI. Data base scientifici. Ricerca di informazioni. in Banche dati e World wide web. Banche dati accessibili via WEB

Informatica di Base. Lez. XI. Data base scientifici. Ricerca di informazioni. in Banche dati e World wide web. Banche dati accessibili via WEB Informatica di Base Lez. XI in Banche dati e World wide web Data base scientifici Letteratura scientifica Pubblicazioni su riviste specializzate Alla base della comunicazione nella comunità scientifica

Dettagli

Documento di accompagnamento: mediane dei settori bibliometrici

Documento di accompagnamento: mediane dei settori bibliometrici Documento di accompagnamento: mediane dei settori bibliometrici 1. Introduzione Vengono oggi pubblicate sul sito dell ANVUR e del MIUR 3 tabelle, deliberate nel CD dell ANVUR del 13 agosto 2012, relative

Dettagli

LA VALUTAZIONE DELLA RICERCA: UN IMPEGNO NON RINVIABILE PER IL FUTURO DELLA RICERCA SCIENTIFICA IN ITALIA di Antonino Forabosco, Paolo Carinci

LA VALUTAZIONE DELLA RICERCA: UN IMPEGNO NON RINVIABILE PER IL FUTURO DELLA RICERCA SCIENTIFICA IN ITALIA di Antonino Forabosco, Paolo Carinci DEF ANALYSIS 3-4/6 31-8-5 14:4 Pagina LA VALUTAZIONE DELLA RICERCA: UN IMPEGNO NON RINVIABILE PER IL FUTURO DELLA RICERCA SCIENTIFICA IN ITALIA di Antonino Forabosco, Paolo Carinci Utilizzando gli indicatori

Dettagli

Le banche dati citazionali Isi Wos e Scopus

Le banche dati citazionali Isi Wos e Scopus Università di Torino Sistema bibliotecario d Ateneo Corso sulla ricerca bibliografica per i dottorandi in Scienze della vita e della salute 16 e 18 settembre 2013 Le banche dati citazionali Isi Wos e Scopus

Dettagli

Possiamo raffinare la nostra ricerca utilizzando gli operatori booleani, che prendono il nome dal matematico che li teorizzò nell Ottocento

Possiamo raffinare la nostra ricerca utilizzando gli operatori booleani, che prendono il nome dal matematico che li teorizzò nell Ottocento Operatori booleani su Possiamo raffinare la nostra ricerca utilizzando gli operatori booleani, che prendono il nome dal matematico che li teorizzò nell Ottocento Gli operatori booleani su AND cane e

Dettagli

COME RECUPERARE L H-INDEX DI UN AUTORE

COME RECUPERARE L H-INDEX DI UN AUTORE 2013 Sistema Bibliotecario di Ateneo Polo di Scienze Sociali A cura di Micaela De Col COME RECUPERARE L H-INDEX DI UN AUTORE Breve guida per il recupero dell h-index sulle principali banche dati di Ateneo

Dettagli

Linee guida per Selezione prodotti Campagna VQR 2011-2014

Linee guida per Selezione prodotti Campagna VQR 2011-2014 Linee guida per Selezione prodotti Campagna VQR 2011-2014 Revisioni documento Versione Data 01.01 15/01/2016 Sommario 1. Inserimento scheda bibliografica di un nuovo prodotto... 3 1.1 Come recuperare il

Dettagli

Get Instant Access to ebook Venditore PDF at Our Huge Library VENDITORE PDF. ==> Download: VENDITORE PDF

Get Instant Access to ebook Venditore PDF at Our Huge Library VENDITORE PDF. ==> Download: VENDITORE PDF VENDITORE PDF ==> Download: VENDITORE PDF VENDITORE PDF - Are you searching for Venditore Books? Now, you will be happy that at this time Venditore PDF is available at our online library. With our complete

Dettagli

PNAS PROCEEDINGS OF THE NATIONAL ACADEMY OF SCIENCES OF THE UNITED STATES OF AMERICA. A Diverse and Comprehensive Multidisciplinary Research Journal

PNAS PROCEEDINGS OF THE NATIONAL ACADEMY OF SCIENCES OF THE UNITED STATES OF AMERICA. A Diverse and Comprehensive Multidisciplinary Research Journal PNAS PROCEEDINGS OF THE NATIONAL ACADEMY OF SCIENCES OF THE UNITED STATES OF AMERICA A Diverse and Comprehensive Multidisciplinary Research Journal Chi siamo PNAS, la rivista ufficiale della U.S. National

Dettagli

1/2. Dipartimento di Ingegneria Civile e Industriale Settore concorsuale 09/D3 Impianti e Processi Chimici Codice Selezione PA2014/21 SSD ING-IND/27

1/2. Dipartimento di Ingegneria Civile e Industriale Settore concorsuale 09/D3 Impianti e Processi Chimici Codice Selezione PA2014/21 SSD ING-IND/27 Verbale della procedura comparativa ai sensi del Regolamento di Ateneo per la disciplina della chiamata dei professori di prima e seconda fascia in attuazione degli articoli 18 e 24 della legge 240/2010.

Dettagli

Giornata di apertura XXX Ciclo di dottorato in Ingegneria

Giornata di apertura XXX Ciclo di dottorato in Ingegneria Giornata di apertura XXX Ciclo di dottorato in Ingegneria Introduzione alle risorse e ai servizi del Sistema Bibliotecario di Ateneo (SBA) e della Biblioteca di area scientifico-tecnologica (BAST) a cura

Dettagli

Le Biblioteche e i loro servizi

Le Biblioteche e i loro servizi Le Biblioteche e i loro servizi 24 febbraio 2015 a cura di Elisabetta Verri Biblioteca di Economia http://biblioteche.unipv.it/bibeco OPAC pavese: cosa contiene Buona parte del materiale posseduto

Dettagli

Biblioteca di. A cura della Biblioteca di Economia Università Ca Foscari Venezia Con la collaborazione degli Studenti Tutor della Facoltà di Economia

Biblioteca di. A cura della Biblioteca di Economia Università Ca Foscari Venezia Con la collaborazione degli Studenti Tutor della Facoltà di Economia Biblioteca di Economia BREVE GUIDA ALL USO DELLE BANCHE DATI BUSINESS SOURCE ELITE (BSE) e ECONLIT A cura della Biblioteca di Economia Università Ca Foscari Venezia Con la collaborazione degli Studenti

Dettagli

Che cosa determina la qualità della ricerca in un sistema universitario pubblico?

Che cosa determina la qualità della ricerca in un sistema universitario pubblico? Che cosa determina la qualità della in un pubblico? Analisi di dati internazionali e discussione dell esperienza britannica. Oriana Bandiera e Andrea Prat London School of Economics Intergruppo Parlamentare

Dettagli

A Proposal For. IEEE Open Access. IEEE Xplore Digital Library. A Proposal for the IEEE Open Access Page 1

A Proposal For. IEEE Open Access. IEEE Xplore Digital Library. A Proposal for the IEEE Open Access Page 1 A Proposal For 2013 IEEE Open Access IEEE Xplore Digital Library Prepared by: DEA Mediagroup SpA IEEE 445 Hoes Lane Piscataway, NJ 08854 USA 6 maggio 2013 A Proposal for the IEEE Open Access Page 1 IEEE

Dettagli

S&I BibliosanNews n. 29 Settembre 2014 La newsletter del progetto S&I Bibliosan in memoria di Luigina Lazzari

S&I BibliosanNews n. 29 Settembre 2014 La newsletter del progetto S&I Bibliosan in memoria di Luigina Lazzari S&I BibliosanNews n. 29 Settembre 2014 La newsletter del progetto S&I Bibliosan in memoria di Luigina Lazzari Notizie, articoli e pubblicazioni Dal mondo della ricerca * La US Food and Drug Administration

Dettagli

LOGIN: please, go to webpage https://studiare.unife.it and login using Your user id and password (the same as the first registration).

LOGIN: please, go to webpage https://studiare.unife.it and login using Your user id and password (the same as the first registration). Università degli studi di Ferrara IMMATRICOLAZIONE online ai corsi di DOTTORATO PhD: Instructions for ENROLMENT of the winners English version below 1) EFFETTUARE IL LOGIN: collegarsi da qualsiasi postazione

Dettagli

Come recuperare il Citation Index di un articolo o di un autore: breve guida

Come recuperare il Citation Index di un articolo o di un autore: breve guida Come recuperare il Citation Index di un articolo o di un autore: breve guida A cura del Gruppo Informazione e comunicazione della Biblioteca Biomedica Redazione: Tessa Piazzini Premessa: Solitamente parlando

Dettagli

Web 2.0: applicativi in medicina Roma, 9-10 dicembre 2013

Web 2.0: applicativi in medicina Roma, 9-10 dicembre 2013 Corso Web 2.0: applicativi in medicina Roma, 9-10 dicembre 2013 biblioire@ifo.it Fabio D Orsogna Francesca Servoli int. 6225 Che cos è un BLOG? Un blog è un particolare tipo di sito web, ma con delle

Dettagli

WELCOME. Go to the link of the official University of Palermo web site www.unipa.it; Click on the box on the right side Login unico

WELCOME. Go to the link of the official University of Palermo web site www.unipa.it; Click on the box on the right side Login unico WELCOME This is a Step by Step Guide that will help you to register as an Exchange for study student to the University of Palermo. Please, read carefully this guide and prepare all required data and documents.

Dettagli

II. LA RICERCA 2. QUALITÀ E IMPATTO DELLA PRODUZIONE SCIENTIFICA. rapporto sullo stato del sistema universitario e della ricerca

II. LA RICERCA 2. QUALITÀ E IMPATTO DELLA PRODUZIONE SCIENTIFICA. rapporto sullo stato del sistema universitario e della ricerca rapporto sullo stato del sistema universitario e della ricerca 2013 II. LA RICERCA 2. QUALITÀ E IMPATTO DELLA PRODUZIONE SCIENTIFICA Agenzia Nazionale di Valutazione del sistema Universitario e della Ricerca

Dettagli

Internet per la salute: affidabilità dei siti internet

Internet per la salute: affidabilità dei siti internet Corso MEDUSA (MEDicina Utenti SAlute in rete) Navigare informati per una partecipazione consapevole: il Disturbo da Deficit di Attenzione e Iperattività (ADHD) (come valutare le fonti di informazione e

Dettagli

La produzione scientifica nelle università italiane Regione Molise

La produzione scientifica nelle università italiane Regione Molise PON GOVERNANCE E ASSISTENZA TECNICA 2007-2013 PROGETTO SUPPORTO ALLA DEFINIZIONE ED ATTUAZIONE DELLE POLITICHE REGIONALI DI RICERCA E INNOVAZIONE (SMART SPECIALISATION STRATEGY REGIONALI) La produzione

Dettagli

Testo per la discussione - Provvisorio

Testo per la discussione - Provvisorio Valutare l impatto per valutare la qualità della produzione scientifica. Alcune riflessioni nel campo della sociologia Marco Caselli Università Cattolica del Sacro Cuore marco.caselli@unicatt.it X Convegno

Dettagli

INDICATORI E SCHEMI DI VALUTAZIONE DELLA RICERCA SCIENTIFICA

INDICATORI E SCHEMI DI VALUTAZIONE DELLA RICERCA SCIENTIFICA 14 INDICATORI E SCHEMI DI VALUTAZIONE DELLA RICERCA SCIENTIFICA 15 Il Metodo di valutazione per aree disciplinari della Conferenza dei Rettori IL METODO DI VALUTAZIONE PER AREE DISCIPLINARI DELLA CONFERENZA

Dettagli

La produzione scientifica nelle università italiane Regione Basilicata

La produzione scientifica nelle università italiane Regione Basilicata PON GOVERNANCE E ASSISTENZA TECNICA 2007-2013 PROGETTO SUPPORTO ALLA DEFINIZIONE ED ATTUAZIONE DELLE POLITICHE REGIONALI DI RICERCA E INNOVAZIONE (SMART SPECIALISATION STRATEGY REGIONALI) La produzione

Dettagli

L uso dei database citazionali nell ambito delle scienze umane e sociali

L uso dei database citazionali nell ambito delle scienze umane e sociali L uso dei database citazionali nell ambito delle scienze umane e sociali una risorsa Simona Turbanti Giornate SISBB - Società Italiana Scienze Bibliografiche e Biblioteconomiche Roma, 15-16 Gennaio 2015

Dettagli

Luoghi comuni sull Università: un confronto Italia paesi OCSE

Luoghi comuni sull Università: un confronto Italia paesi OCSE Luoghi comuni sull Università: un confronto Italia paesi OCSE A. Bertoni, D. Malchiodi, M. Trubian, G. Valentini Università degli Studi di Milano Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali Obbiettivi

Dettagli

dal BIG DEAL all OPEN ACCESS

dal BIG DEAL all OPEN ACCESS dal BIG DEAL all OPEN ACCESS la nostra esperienza! Benedetta Alosi e Nunzio Femminò Seminario residenziale CIBER Perugia Villa Umbra 4-6 dicembre 2003 Università degli Studi di Messina Sistema Bibliotecario

Dettagli

Open Access e ruolo delle University Press

Open Access e ruolo delle University Press WorkShop Bibliosan 2013 Ricerca biomedica e pubblicazione dei risultati: la sostenibilità dell Open Access Open Access e ruolo delle University Press Fulvio Guatelli fulvio.guatelli@unifi.it Firenze University

Dettagli

Abilitazione scientifica nazionale la normalizzazione degli indicatori per l età accademica

Abilitazione scientifica nazionale la normalizzazione degli indicatori per l età accademica Abilitazione scientifica nazionale la normalizzazione degli indicatori per l età accademica A cura del Consiglio Direttivo dell ANVUR Il Regolamento per l abilitazione scientifica nazionale (DM 7 giugno

Dettagli

HIGH PRECISION BALLS. 80 Years

HIGH PRECISION BALLS. 80 Years HIGH PRECISION BALLS 80 Years 80 ANNI DI ATTIVITÀ 80 YEARS EXPERIENCE ARTICOLI SPECIALI SPECIAL ITEMS The choice to look ahead. TECNOLOGIE SOFISTICATE SOPHISTICATED TECHNOLOGIES HIGH PRECISION ALTISSIMA

Dettagli

Personalizzazione del software E-Prints per l'integrazione con l'anagrafe della ricerca

Personalizzazione del software E-Prints per l'integrazione con l'anagrafe della ricerca Personalizzazione del software E-Prints per l'integrazione con l'anagrafe della ricerca Francesca Valentini (Università di Trento) Filippo Moser (Università di Trento) 1 UNITN E-PRINTS Self-archiving sw

Dettagli

I MOTORI DI RICERCA motori di ricerca. motori di ricerca per termini motori di ricerca sistematici

I MOTORI DI RICERCA motori di ricerca. motori di ricerca per termini motori di ricerca sistematici I MOTORI DI RICERCA Il numero di siti Internet è infinito e ormai ha raggiunto una crescita esponenziale; inoltre, ogni sito è costituito da diverse pagine, alcune volte centinaia, e individuare un informazione

Dettagli

WEB OF SCIENCE. Il sistema non è case sensitive: es. PHYSICS, Physics, physics ti darà sempre lo stesso numero di risultati

WEB OF SCIENCE. Il sistema non è case sensitive: es. PHYSICS, Physics, physics ti darà sempre lo stesso numero di risultati WEB OF SCIENCE 1. Che cos'è Web of Science e che cosa contiene Web of Science è una banca dati citazionale dell'institute for Scientific Information (ISI), aggiornata con cadenza settimanale, che comprende

Dettagli

La valutazione della ricerca tra bibliometria e peer review: il ruolo dell open access Filippo Chiocchetti Università di Trieste

La valutazione della ricerca tra bibliometria e peer review: il ruolo dell open access Filippo Chiocchetti Università di Trieste tra bibliometria e peer review: il ruolo dell open access Filippo Chiocchetti Università di Trieste Quali politiche per l accesso aperto in Italia? Tavola rotonda - dibattito Università degli Studi di

Dettagli

INTRODUZIONE INTRODUZIONE

INTRODUZIONE INTRODUZIONE 7 8 In anni recenti il mondo dell università si è trovato nella necessità di sviluppare temi e metodologie legate alla valutazione della qualità e al tema, strettamente collegato, dell accreditamento.

Dettagli

Internet e informazione. Cinzia Colombo IRCCS - Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri

Internet e informazione. Cinzia Colombo IRCCS - Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri Internet e informazione Cinzia Colombo IRCCS - Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri Internet e informazioni sulla ricerca clinica. L esempio di IN-DEEP Cinzia Colombo IRCCS- Istituto di Ricerche

Dettagli

Inaugurazione 149 anno accademico 11 12. Il Politecnico per una crescita sostenibile del Paese Prof. Giovanni Azzone, Rettore

Inaugurazione 149 anno accademico 11 12. Il Politecnico per una crescita sostenibile del Paese Prof. Giovanni Azzone, Rettore Inaugurazione 149 anno accademico 11 12 Il Politecnico per una crescita sostenibile del Paese Prof., Rettore Indice 1. Formazione, ricerca e innovazione per una crescita sostenibile del Paese 2. Il nostro

Dettagli

OA: stato dell arte Paola Gargiulo p.gargiulo@caspur.it CASPUR

OA: stato dell arte Paola Gargiulo p.gargiulo@caspur.it CASPUR SEMINARIO RESIDENZIALE CIBER 10-11 novembre 2005 OA: stato dell arte Paola Gargiulo p.gargiulo@caspur.it CASPUR Definizione OA Cos è l Open Access? la libera disponibilità in rete della letteratura scientifica

Dettagli

Information Literacy

Information Literacy Information Literacy Oggi ci sono molte risorse a disposizione per lo studio dell ingegneria, per questo è importante saperle utilizzare con discrezionalità per essere certi di aver fatto un lavoro di

Dettagli

Nome della rivista: Nome del direttore: Nome/i del/i condirettori: Indirizzo del sito web: Eventuale casa editrice:

Nome della rivista: Nome del direttore: Nome/i del/i condirettori: Indirizzo del sito web: Eventuale casa editrice: SCHEDA DI RILEVAZIONE SULLE RIVISTE DI SOCIOLOGIA ITALIANE Nome della rivista: Nome del direttore: Nome/i del/i condirettori: Indirizzo del sito web: Eventuale casa editrice: Componenti il comitato di

Dettagli

WORKSHOP. competenze, risorse e strumenti HPH. Traiettoria Rete HPH Emilia-Romagna

WORKSHOP. competenze, risorse e strumenti HPH. Traiettoria Rete HPH Emilia-Romagna WORKSHOP Modelli e strumenti per lo sviluppo del progetto HPH elaborati nel Laboratorio interreti HPH Traiettoria Rete HPH Emilia-Romagna Ricerca in promozione della salute: competenze, risorse e strumenti

Dettagli

Google, Scholar e le fontiweb. Nicoletta Colombi

Google, Scholar e le fontiweb. Nicoletta Colombi Google, Scholar e le fontiweb Nicoletta Colombi Contenutoa curadi: Nicoletta Colombi nicoletta.colombi@unito.it Biblioteca biomedica integrata San Luigi Quest'opera è stata rilasciata con licenza Creative

Dettagli

Il Crollo dell Unione Sovietica e la Produttività dei Matematici Americani

Il Crollo dell Unione Sovietica e la Produttività dei Matematici Americani Il Crollo dell Unione Sovietica e la Produttività dei Matematici Americani George J. Borjas and Kirk B. Doran Harvard Univ. and Univ. of Notre Dame Giugno 2011 2. Esternalità del capitale umano Alla base

Dettagli

UNIVERSITÁ DEGLI STUDI DI SIENA - Nucleo di valutazione di Ateneo

UNIVERSITÁ DEGLI STUDI DI SIENA - Nucleo di valutazione di Ateneo Questa parte del rapporto del Nucleo di valutazione analizza alcuni indicatori bibliometrici calcolati a partire dai dati contenuti nel database Scopus (interrogato nel periodo ottobre-dicembre 2009).

Dettagli

Il ciclo dell informazione scientifica ed il ruolo dei professionisti dell informazione

Il ciclo dell informazione scientifica ed il ruolo dei professionisti dell informazione Il ciclo dell informazione scientifica ed il ruolo dei professionisti dell informazione Anna Maria Tammaro Seminario di studi Reggio Emilia, 10 maggio 2002 Reader to reader (R2R) L autore pubblica per

Dettagli

VERBALE N. 1 (Riunione preliminare)

VERBALE N. 1 (Riunione preliminare) PROCEDURA PER IL CONSEGUIMENTO DELL ABILITAZIONE SCIENTIFICA NAZIONALE ALLA FUNZIONE DI PROFESSORE UNIVERSITARIO DI PRIMA FASCIA - SETTORE CONCORSUALE 11/E2 PSICOLOGIA DELLO SVILUPPO E DELL EDUCAZIONE

Dettagli

Inaugurazione 149 anno accademico 11 12. Il Politecnico per una crescita sostenibile del Paese Prof. Giovanni Azzone, Rettore

Inaugurazione 149 anno accademico 11 12. Il Politecnico per una crescita sostenibile del Paese Prof. Giovanni Azzone, Rettore Inaugurazione 149 anno accademico 11 12 Il Politecnico per una crescita sostenibile del Paese Prof., Rettore Indice 1. Formazione, ricerca e innovazione per una crescita sostenibile del Paese 2. Il nostro

Dettagli

Università degli Studi di Napoli Parthenope LIFELONG LEARNING PROGRAMME (LLP) ERASMUS - A.A. 2012/2013 BANDO DI MOBILITA PER ATTIVITA DIDATTICA

Università degli Studi di Napoli Parthenope LIFELONG LEARNING PROGRAMME (LLP) ERASMUS - A.A. 2012/2013 BANDO DI MOBILITA PER ATTIVITA DIDATTICA Art. 1- Indizione della selezione 1. Con il presente Bando l Università degli Studi di Napoli Parthenope indice una procedura di selezione per assegnare n. 2 borse di Mobilità per attività didattica (Mobilità

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Quindici

U Corso di italiano, Lezione Quindici 1 U Corso di italiano, Lezione Quindici U Buongiorno, anche in questa lezione iniziamo con qualche dialogo formale M Good morning, in this lesson as well, let s start with some formal dialogues U Buongiorno,

Dettagli

Procedure, criteri e requisiti minimi per la valutazione ed auto-valutazione dei docenti

Procedure, criteri e requisiti minimi per la valutazione ed auto-valutazione dei docenti Procedure, criteri e requisiti minimi per la valutazione ed auto-valutazione dei docenti Maria Paola Bonacina, Carlo Combi, Roberto Segala (Documento presentato al Consiglio del Dipartimento di Informatica

Dettagli

Ministero, dell'istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero, dell'istruzione, dell Università e della Ricerca Prot. n. 612 Spedito il 30/3/2010 All On.le Ministro SEDE OGGETTO: Valutazione della ricerca. Adunanza del 25.03.2010 IL CONSIGLIO UNIVERSITARIO NAZIONALE APPROVA IL SEGUENTE DOCUMENTO: Introduzione Ogni

Dettagli

La valutazione dei corsi di dottorato

La valutazione dei corsi di dottorato La valutazione dei corsi di dottorato Approvato dal Consiglio Direttivo nella seduta del 24 luglio 2014 1 Premessa Questo documento illustra i criteri e gli indicatori che l ANVUR intende proporre alla

Dettagli

Laurea Magistrale in. Stochastics and Data Science

Laurea Magistrale in. Stochastics and Data Science Laurea Magistrale in Stochastics and Data Science Dati e decisioni: la sfida della società moderna For Today s Graduate, Just One Word: Statistics E. Brynjolfsson, MIT Center for Digital Business Director,

Dettagli

Assemblea 2014. Roma, 27 Aprile 2015. Nobile Collegio Chimico Farmaceutico

Assemblea 2014. Roma, 27 Aprile 2015. Nobile Collegio Chimico Farmaceutico Assemblea 2014 Roma, 27 Aprile 2015 Nobile Collegio Chimico Farmaceutico Assemblea 2014 Roma, 27 Aprile 2015 Nobile Collegio Chimico Farmaceutico Ordine del Giorno Introduzione 1. Ammissione di nuovi Soci

Dettagli

VQR 2011 2014 SELEZIONE DEI PRODOTTI (documento aggiornato al 07/01/2016)

VQR 2011 2014 SELEZIONE DEI PRODOTTI (documento aggiornato al 07/01/2016) VQR 2011 2014 SELEZIONE DEI PRODOTTI (documento aggiornato al 07/01/2016) Per selezionare i prodotti richiesti dal proprio Dipartimento per la VQR 2011 2014 occorre collegarsi a IRIS AperTO (indirizzo

Dettagli

Per far sviluppare appieno la

Per far sviluppare appieno la 2008;25 (4): 30-32 30 Maria Benetton, Gian Domenico Giusti, Comitato Direttivo Aniarti Scrivere per una rivista. Suggerimenti per presentare un articolo scientifico Riassunto Obiettivo: il principale obiettivo

Dettagli