8- IMPIEGO DEL CRONOTACHIGRAFO. Il Regolamento CE n. 561/2006 non si applica ai trasporti stradali effettuati a mezzo di:

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "8- IMPIEGO DEL CRONOTACHIGRAFO. Il Regolamento CE n. 561/2006 non si applica ai trasporti stradali effettuati a mezzo di:"

Transcript

1 8- IMPIEGO DEL CRONOTACHIGRAFO ESENZIONI RELATIVE ALL UTILIZZO DEL CRONOTACHIGRAFO Il Regolamento CE n. 561/2006 non si applica ai trasporti stradali effettuati a mezzo di: veicoli adibiti al trasporto di passeggeri in servizio regolare di linea, il cui percorso non supera i 50 chilometri; veicoli la cui velocità massima autorizzata non supera i 40 chilometri orari; veicoli di proprietà delle forze armate, della protezione civile, dei vigili del fuoco veicoli, compresi quelli usati per operazioni di trasporto non commerciale di aiuto umanitario, utilizzati in situazioni di emergenza o in operazioni di salvataggio; veicoli speciali adibiti ad usi medici; carri attrezzi specializzati che operano entro un raggio di 100 km dalla propria base operativa veicoli sottoposti a prove su strada a fini di miglioramento tecnico, riparazione o manutenzione, e veicoli nuovi o trasformati non ancora messi in circolazione; Cronotachigrafo analogico Sui veicoli adibiti al trasporto su strada di viaggiatori o di merci quando i relativi conducenti sono tenuti ad osservare le disposizioni del regolamento (CE) n. 561/2006 deve essere montato e utilizzato un dispositivo di controllo (cronotachigrafo analogico o tachigrafo digitale). In particolare, è obbligatorio per: trasporto di merci (ovvero trattori) con massa complessiva a pieno carico superiore a 3,5 t, compreso l'eventuale rimorchio o semirimorchio ad essi agganciato; trasporto di persone con oltre 9 posti, e quindi autobus, compresi scuolabus, immatricolati in : o o servizio di noleggio con conducente servizi regolari, con percorso da capolinea a capolinea maggiore di 50 km o uso proprio ; uso speciale, attrezzati permanentemente per un'attività e non atti al carico, quando operano a una distanza superiore a 100 km dalla propria sede o base operativa (definiti "carri attrezzi"); trasporto non commerciale di beni di uso privato, organizzati per soddisfare esigenze personali del proprietario o del conducente del veicolo aventi massa complessiva a pieno carico superiore a 7,5 t.

2 Revisione e controllo Ogni singolo dispositivo di controllo (cronotachigrafo analogico o tachigrafo digitale), indipendentemente da guasti o difetti di funzionamento, deve essere sottoposto a controllo ogni due anni, presso un'officina o un centro tecnico autorizzato che deve: apporre sull'apparecchio un apposito sigillo recante un marchio uniforme; rilasciare all'utente un'attestazione da esibire agli UMC quando il veicolo è sottoposto a revisione ai sensi dell'art. 80 CDS. Infatti, al momento della revisione del veicolo, l'umc non effettua alcun controllo tecnico diretto sul dispositivo né alcuna verifica dell'efficienza del dispositivo stesso ma acquisisce la documentazione di verifica dell'officina autorizzata ed accerta soltanto: presenza e regolarità del sigilli, regolarità del marchio di omologazione del dispositivo, corrispondenza del diametro delle ruote con quello indicato sulla targhetta dell'apparecchio (e per il quale il dispositivo è stato approvato). Guasti e malfunzionamenti Se durante il viaggio il cronotachigrafo si guasta o resta fermo per qualsiasi causa, le registrazioni dovranno avvenire manualmente e il dispositivo deve essere riparato entro 7 giorni quindi: Uso se il veicolo effettua un viaggio con durata inferiore a sette giorni, la riparazione può essere eseguita quando il veicolo è rientrato nel luogo in cui abitualmente staziona; se il viaggio si protrae per più di sette giorni, il dispositivo deve essere riparato durante il viaggio. Il cronotachigrafo analogico memorizza le informazioni relative alla guida, alla velocità e alle distanze percorse da parte di un conducente, relative ad un suo unico periodo di guida giornaliero, su un foglio di registrazione (disco) che il conducente deve compilare prima di prendere in consegna il veicolo.

3 Alcune informazioni relative ad attività compiute fuori dal veicolo devono essere annotate manualmente sul foglio di registrazione. In caso di più veicoli guidati dal conducente in un unico periodo di guida giornaliero, sul corrispondente foglio devono essere trascritte le targhe di ciascuno di tali veicoli (nella parte posteriore). Compilazione disco Prima di iniziare il viaggio, il conducente deve compilare la parte centrale del disco diagrammale con tutti i dati richiesti: nome e cognome luogo di partenza data di partenza targa del veicolo chilometraggio del veicolo alla partenza Alla fine del viaggio il conducente deve inserire i seguenti dati (chiusura disco): data di arrivo luogo di arrivo chilometraggio del veicolo all arrivo km effettivamente percorsi, ottenuti per differenza col chilometraggio di partenza. Uso del disco in maniera manuale Se durante il viaggio il conducente cambia veicolo deve comunque continuare ad usare lo stesso disco annotandovi la targa del nuovo veicolo ed i chilometraggi dei due veicoli. Le indicazioni relative al cambio di veicolo sono stampate sul retro del foglio dove è possibile registrare fino ad un massimo di tre cambi. La parte anteriore del foglio deve comunque essere completata prima di effettuare il cambio; il conducente deve, quindi, provvedere ad inserirvi il chilometraggio finale e parziale relativo al primo veicolo (utilizzato fino al momento del cambio).

4 In caso di avaria, il conducente deve riportare manualmente tutti i dati relativi ai periodi di guida e di riposo utilizzando gli appositi spazi, con le caselle relative a orari e attività nella facciata posteriore del disco stesso (o di un altro foglio appositamente compilato). Il conducente deve avere con sé il disco della giornata in corso e quelli degli ultimi 28 giorni precedenti. In caso di guida promiscua di veicoli con cronotachigrafo analogico e tachigrafo digitale, il conducente deve avere con sé anche la carta tachigrafica e gli scontrini prodotti dal dispositivo digitale. I dischi del cronotachigrafo analogico devono essere conservati presso la sede dell'impresa di autotrasporto per un anno. In caso di guida con due autisti, chi guida effettivamente deve collocare il proprio foglio di registrazione nella posizione corretta (foglio superiore). Durante tutto il viaggio, i conducenti apportano le necessarie variazioni ai fogli di registrazione (scambiano di posizione i dischi), in modo che le informazioni relative a guida, velocità e distanze percorse siano registrate sul foglio di registrazione del conducente che si trova effettivamente alla guida e provvedono a commutare sull'attività svolta quando non guidano. Sostituzione per smarrimento, furto o malfunzionamento della carta tachigrafica Il furto o lo smarrimento della Carta deve essere denunciato al più presto alle autorità di Polizia dello Stato in cui si è verificato l evento. La denuncia di smarrimento o di furto deve essere formulata per iscritto e firmata dal titolare della Carta. In caso di smarrimento, furto o malfunzionamento della Carta, il Conducente può continuare a guidare senza la Carta per un massimo di 15 giorni

5 Cronotachigrafo digitale Dal 1 maggio 2006, i veicoli di nuova immatricolazione devono avere installato il tachigrafo digitale. Si presenta come un autoradio, ha un display per visualizzare le informazioni, una serie di pulsanti o un dispositivo multifunzione per immettere i dati e interagire con il tachigrafo, due slot per l'inserimento delle carte e una stampante. Il tachigrafo registra i dati relativi ai conducenti del veicolo, i periodi di guida e le attivitá per circa 365 giorni. Registra anche i tentativi di manomissione e anche i momenti in cui viene effettuato l accesso ai dati per controlli da parte delle forze dell ordine. Il dispositivo registra le velocitá delle ultime 24 ore secondo per secondo. Successivamente, i dati vengono sovrascritti; tuttavia i superamenti dei limiti di velocitá vengono conservati per 365 giorni. Carte tachigrafiche Il tachigrafo funziona con un'apposita card detta carta tachigrafica. Ce ne sono di 4 tipi, a seconda dell'uso. Carta del conducente (bianco) E' l'unica carta idonea per la guida ed è strettamente personale. Vale 5 anni. Registra i tempi di guida e di riposo. I dati sono memorizzati per 28 giorni poi vengono sovrascritti (quindi devono essere scaricati)

6 Carta dell'azienda (gialla) Consente all'azienda di scaricare i dati dai tachigrafi del proprio parco veicolare. Vale 5 anni. Lo scarico dei dati dal tachigrafo deve essere fatto entro 90 giorni Carta dell'officina (rosso) Viene rilasciata alle apposite officine autorizzate e serve per l'installazione, l'attivazione, la calibratura e la manutenzione del tachigrafo. Vale 1 anno Carta di controllo (blu) Viene rilasciata alle forze dell'ordine per il controllo e la stampa dei dati dal tachigrafo. Vale 5 anni La carta va inserita con la parte posteriore (ove presente il chip) in alto, nello slot 1 (guida). Nel secondo slot va inserita, eventualmente, la carta del secondo autista. Dopo i controlli, viene visualizzato il nome e la data. Occorre quindi confermare i dati: paese di inizio del viaggio (sigla internazionale) ora locale di questo Paese come considerare le attività compiute prima dell'inserimento della carta (dall'ultima estrazione) Quando il conducente si allontana dal veicolo deve estrarre la carta dall'apparecchio. Quando la carta è inserita nuovamente in un tachigrafo, il tempo di lavoro trascorso fuori del veicolo deve essere inserito nella memoria della carta attraverso la tastiera del tachigrafo. L'inserimento di tali attività è compiuto: al momento in cui è inserita la carta tachigrafica, per i periodi trascorsi fuori del veicolo e prima che esso sia stato preso in consegna ; durante il viaggio, agendo sul commutatore dell'attività o sul comando per l'inserimento di attività specifiche. Durante la guida, l'apparecchio di controllo visualizza alcune informazioni generali relative all'attività svolta (velocità istantanea, distanza percorsa, ora del paese in cui si guida, ecc.) e avvisa, anche con segnali acustici, la presenza di allarmi o anomalie. In particolare, l'apparecchio avvisa il conducente che:

7 sta per superare ovvero ha superato le 4 ore e mezza di guida ininterrotta ha superato i limiti di velocità impostati l'apparecchio o il sensore di movimento non funzionano correttamente la carta tachigrafica non è correttamente inserita nel suo alloggiamento In caso di guida mista (con veicoli muniti sia di cronotachigrafo analogico che digitale), il conducente deve portare con se: la carta del conducente i dischi del 28 giorni precedenti (se ha guidato con tachigrafo analogico) le stampe dei 28 giorni precedenti (se ha guidato con tachigrafo digitale) Il cronotachigrafo digitale è dotato di una stampante integrata. Obblighi dell'impresa Il datore di lavoro ha obbligo di conservare presso la sede dell'impresa i fogli di registrazione del cronotachigrafo analogico per almeno 1 anno. Le registrazioni della memoria del tachigrafo digitale devono essere copiate su altro supporto informatico al massimo ogni 3 mesi. La memoria della carta del conducente deve essere copiata su altro supporto informatico al massimo ogni 28 giorni. Tutte le registrazioni devono essere conservate presso l'impresa o in altro sistema informatico immediatamente accessibile dall'impresa per almeno 1 anno. La carta dell'azienda consente all'imprenditore di accedere alla memoria del dispositivo di controllo; quando viene inserita e riconosciuta dall'apparecchio, consente di visualizzare, scaricare o stampare i dati di viaggio di tutti i veicoli dell'azienda muniti di tachigrafo digitale.

8 Il cronotachigrafo può essere montato solo da officine autorizzate e viene tarato prima dell immissione in commercio ( falso che deve essere tarato entro 4 settimane dall installazione). Ha una targhetta contenente le informazioni tecniche di montaggio. L inserimento della carta tachigrafa deve avvenire con chiave di accensione inserita e a veicolo fermo e l estrazione deve avvenire a veicolo fermo. Prima di estrarre la carta tachigrafa a fine giornata occorre impostare il selettore su modalità tempi di riposo. Smarrimento della carta tachigrafa Il conducente ha tempo 7 giorni per richiedere alla camera di commmercio la sostituzione della carta e può guidare per un periodo massimo di 15 giorni. In caso di guasto o smarrimento della carta tachigrafa il conducente deve stampare lo scontrino all inzio della giornata ed apporvi le seguenti annotazioni manuali : nome, cognome, numero di patente, targa del veicolo, luogo di partenza km iniziali e al termine della giornata nome, cognome, numero di patente, targa del veicolo, luogo di arrivo e km finali. Dal cronotachigrafo digitale è possibile ottenere informazioni tipo modello, matricola, numero di omologazione, numero software. E anche possibile risalire ai valori caratteristici del veicolo come marcatura dei pneumatici ( falso marca dei pneumatici) velocità massima del limitatore ecc. Il tempo registrato sul cronotachigrafo digitale è in UTC (ora di Greenwich). OUT OF SCOPE quando il veicolo viene impiegato in attività che esulano dal campo di applicazione della normativa

9 Passaggio dalla guida di un cronotachigrafo analogico ed uno digitale Il conducente termina la compilazione dell analogico indicando i Km finali e poi inserisca manualmente sul cronotachigrafo digitale i tempi di guida e riposo già effettuati dopo aver inserito la carta tachigrafa. Passaggio da un digitale ad uno analogico Il conducente deve stamapre lo scontrino del digitale riferito alla giornata lavorativa e poi compila il foglio di registrazione dell analogico e lo inserisce nel cronotachigrafo.

USO DI CRONOTACHIGRAFO E TACHIGRAFO DIGITALE DA PARTE DEL CONDUCENTE

USO DI CRONOTACHIGRAFO E TACHIGRAFO DIGITALE DA PARTE DEL CONDUCENTE USO DI CRONOTACHIGRAFO E TACHIGRAFO DIGITALE DA PARTE DEL CONDUCENTE Sommario: 5075.0 QUADRO GENERALE 5075.1 USO CRONOTACHIGRAFO ANALOGICO IN MODALITÀ CONDUCENTE 5075.1.1 Verifica dell'ora registrata 5075.1.2

Dettagli

<< {loadposition pos1} >>

<< {loadposition pos1} >> > Il tachigrafo, detto per la precisione cronotachigrafo, è un dispositivo di controllo dei tempi di guida, delle distanze percorse e della velocità sostenuta. Viene installato

Dettagli

IL CONOTACHIGRAFO DIGITALE REGOLAMENTO CEE 561/2006

IL CONOTACHIGRAFO DIGITALE REGOLAMENTO CEE 561/2006 2009 Segreteria Regione Lombardia IL CONOTACHIGRAFO DIGITALE REGOLAMENTO CEE 561/2006 CARTA TACHIGRAFICA; CAMPO DI APPLICAZIONE DEL REGOLAMENTO 561/06; DEFINIZIONI; TEMPI DI GUIDA E DI RIPOSO; CRONOTACHIGRAFO

Dettagli

Unioncamere Area Formalità per il Commercio Internazionale

Unioncamere Area Formalità per il Commercio Internazionale CRONOTACHIGRAFO DIGITALE Unioncamere Area Formalità per il Commercio Internazionale La normativa di riferimento Regolamento CEE 3820/85, relativo all armonizzazione di alcune disposizioni in materia sociale

Dettagli

Autotrasporto Controlli su strada dell attività del conducente professionale. Rovigo, 15 marzo 2012

Autotrasporto Controlli su strada dell attività del conducente professionale. Rovigo, 15 marzo 2012 Autotrasporto Controlli su strada dell attività del conducente professionale Rovigo, 15 marzo 2012 Andrea Camata Comandante di Polizia Locale www.plnews.it info@plnews.it Campo di applicazione del cronotachigrafo

Dettagli

06 Ottobre 2007 Isp. Sup. Franco Medri. Graphics by M.G.

06 Ottobre 2007 Isp. Sup. Franco Medri. Graphics by M.G. 06 Ottobre 2007 Isp. Sup. Franco Medri Il regolamento CE n.561/2006 del 15 marzo 2006 modifica i regolamenti del Consiglio CEE n.3821/85 e CE n.2135/98 e abroga il regolamento CEE n.3820/85 del Consiglio

Dettagli

QUESITI - Programma comune (merci e viaggiatori) Serie CCN - Elementi di diritto sociale - Nazionale

QUESITI - Programma comune (merci e viaggiatori) Serie CCN - Elementi di diritto sociale - Nazionale QUESITI - Programma comune (merci e viaggiatori) Serie CCN - Elementi di diritto sociale - Nazionale CCN001 Secondo il regolamento comunitario n. 561/2006/CE non possono essere considerati come riposo

Dettagli

Sarà nostra cura tenervi tempestivamente aggiornati non appena la Decisione sarà pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale dell Unione Europea.

Sarà nostra cura tenervi tempestivamente aggiornati non appena la Decisione sarà pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale dell Unione Europea. INDIRIZZI INTERPRETATIVI IN MATERIA DI AUTOTRASPORTO: CIRCOLARI MINISTERO DELL INTERNO E MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE Il Ministero dell Interno congiuntamente al Ministero delle Infrastrutture e dei

Dettagli

I CONTROLLI SU STRADA: COME ESSERE PREPARATI E IN REGOLA

I CONTROLLI SU STRADA: COME ESSERE PREPARATI E IN REGOLA I CONTROLLI SU STRADA: COME ESSERE PREPARATI E IN REGOLA IL CRONOTACHIGRAFO DIGITALE È un apparecchio di registrazione dati, installato su tutti i veicoli adibiti al trasporto di cose di MCPC superiore

Dettagli

Il cronotachigrafo digitale, che occorre per registrare i tempi di guida dei conducenti di camion, pullman ed autocarri, nasce dall esigenza di

Il cronotachigrafo digitale, che occorre per registrare i tempi di guida dei conducenti di camion, pullman ed autocarri, nasce dall esigenza di Il cronotachigrafo digitale, che occorre per registrare i tempi di guida dei conducenti di camion, pullman ed autocarri, nasce dall esigenza di sostituire il precedente apparato analogico, nel tempo risultato

Dettagli

APPROFONDIMENTO I TEMPI DI GUIDA

APPROFONDIMENTO I TEMPI DI GUIDA APPROFONDIMENTO I TEMPI DI GUIDA NORMATIVA E SANZIONI MAGGIO 2013 A cura dell Ufficio Relazioni Industriali Faccioli Chiara - Padovani Carlo 6 SOMMARIO 1. Ambito di applicazione 2. Il tempo di guida 3.

Dettagli

PERIODI DI GUIDA E DI RIPOSO DEI CONDUCENTI

PERIODI DI GUIDA E DI RIPOSO DEI CONDUCENTI PERIODI DI GUIDA E DI RIPOSO DEI CONDUCENTI Il Regolamento CE n. 561/2006 relativo ai periodi di guida e di riposo dei conducenti non si applica ai trasporti stradali effettuati a mezzo di: veicoli adibiti

Dettagli

Visione d'insieme dei singoli pittogrammi

Visione d'insieme dei singoli pittogrammi Visione d'insieme dei singoli pittogrammi Digital Tachograph Training Tipi di esercizio / Persone Azienda / Management del parco macchine Controllo / Controllore Esercizio di guida / Conducente Calibratura

Dettagli

Azienda / Management del parco macchine

Azienda / Management del parco macchine Visione d'insieme dei singoli pittogrammi Digital Tachograph - Training Riva car parts Tipi di esercizio / Persone Azienda / Management del parco macchine Controllo / Controllore Esercizio di guida / Conducente

Dettagli

www.italy-ontheroad.it

www.italy-ontheroad.it www.italy-ontheroad.it Breve glossario per la lettura dei pittogrammi nella stampa del cronotachigrafo digitale. Con il Regolamento CE n 561/2006, in vigore in Italia dall 11 aprile 2007, sono state introdotte

Dettagli

Circolare N.53 del 11 Aprile 2012. Imprese di autotrasporto. I controlli correlati al numero di infrazioni commesse

Circolare N.53 del 11 Aprile 2012. Imprese di autotrasporto. I controlli correlati al numero di infrazioni commesse Circolare N.53 del 11 Aprile 2012 Imprese di autotrasporto. I controlli correlati al numero di infrazioni commesse Imprese di autotrasporto: i controlli correlati al numero di infrazioni commesse Gentile

Dettagli

REVISIONE AUTO. Che cos è. Il Codice della Strada (art. 80) prevede che i veicoli a motore (ed i loro rimorchi)

REVISIONE AUTO. Che cos è. Il Codice della Strada (art. 80) prevede che i veicoli a motore (ed i loro rimorchi) REVISIONE AUTO Che cos è Il Codice della Strada (art. 80) prevede che i veicoli a motore (ed i loro rimorchi) durante la circolazione siano tenuti in condizioni di massima efficienza, in modo da garantire

Dettagli

CITTÀ DI TORINO DIREZIONE CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE SERVIZIO TERRITORIO E SICUREZZA URBANA NORD Ufficio Studi e Formazione Ufficio Studi

CITTÀ DI TORINO DIREZIONE CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE SERVIZIO TERRITORIO E SICUREZZA URBANA NORD Ufficio Studi e Formazione Ufficio Studi CITTÀ DI TORINO DIREZIONE CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE SERVIZIO TERRITORIO E SICUREZZA URBANA NORD Ufficio Studi e Formazione Ufficio Studi CIRCOLARE N. 34 Informativa OGGETTO: Circolazione Stradale. Cronotachigrafo.

Dettagli

Il tachigrafo digitale

Il tachigrafo digitale Il tachigrafo digitale Il cronotachigrafo digitale, che occorre per registrare i tempi di guida dei conducenti di camion, pullman ed autocarri, nasce dall esigenza di sostituire il precedente apparato

Dettagli

IL TACHIGRAFO DIGITALE

IL TACHIGRAFO DIGITALE IL TACHIGRAFO DIGITALE Treviso 13 aprile 2006 Normativa Regolamento (CEE) 3821/85 Regolamento (CE) 2135/98 Regolamento (CE) 1360/2002 Regolamento (CE) n.../2006 di modifica dei regolamenti 3821/85 e 2135/98

Dettagli

Il tachigrafo digitale Obblighi dell'officina Elenco delle attrezzature La verifica metrica

Il tachigrafo digitale Obblighi dell'officina Elenco delle attrezzature La verifica metrica Il tachigrafo digitale Obblighi dell'officina Elenco delle attrezzature La verifica metrica Funzioni del DTCO In accordo con la direttiva: Tutti i Tachigrafi Digitali hanno Stesso tipo di funzioni, Struttura

Dettagli

DECRETO LEGISLATIVO 23 dicembre 2010, n. 245 (G.U. n. 15 del 20.1.2011)

DECRETO LEGISLATIVO 23 dicembre 2010, n. 245 (G.U. n. 15 del 20.1.2011) DECRETO LEGISLATIVO 23 dicembre 2010, n. 245 (G.U. n. 15 del 20.1.2011) Attuazione delle direttive 2009/4/CE e 2009/5/CE, che modificano la direttiva 2006/22/CE, sulle norme minime per l applicazione dei

Dettagli

Tachigrafo digitale e tolleranze con prospetto esplicativo di *Giorgio BACILIERI e **Franco MEDRI

Tachigrafo digitale e tolleranze con prospetto esplicativo di *Giorgio BACILIERI e **Franco MEDRI Tachigrafo digitale e tolleranze con prospetto esplicativo di *Giorgio BACILIERI e **Franco MEDRI La Commissione UE con la nota di orientamento n. 4 relativa alle registrazione dei periodi di guida con

Dettagli

Autoscuola Marche - http://www.autoscuolamarche.com/ DIRETTIVA 2009/5/CE DELLA COMMISSIONE del 30 gennaio 2009

Autoscuola Marche - http://www.autoscuolamarche.com/ DIRETTIVA 2009/5/CE DELLA COMMISSIONE del 30 gennaio 2009 DIRETTIVA 2009/5/CE DELLA COMMISSIONE del 30 gennaio 2009 che modifica l'allegato III della direttiva 2006/22/CE del Parlamento europeo e del Consiglio sulle norme minime per l'applicazione dei regolamenti

Dettagli

Comitato Unitario dell Autotrasporto della Provincia di Ravenna

Comitato Unitario dell Autotrasporto della Provincia di Ravenna PREMESSA Con la pubblicazione del Regolamento CE n. 561/2006 sono state introdotte importanti novità. A questo si aggiunge la direttiva 2002/15/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, dell 11 marzo

Dettagli

Presentazione Milano Novembre 2006. I CENTRI TECNICI PER IL TACHIGRAFO DIGITALE Milano, 15-16 novembre 2006

Presentazione Milano Novembre 2006. I CENTRI TECNICI PER IL TACHIGRAFO DIGITALE Milano, 15-16 novembre 2006 I CENTRI TECNICI PER IL TACHIGRAFO DIGITALE Milano, 15-16 novembre 2006 AGENDA RICHIAMI DEL DECRETO MINISTERIALE 11 Marzo 2005 LAYOUT DI UN CENTRO TECNICO LE ATTREZZATURE ATTIVITA METROLOGICHE DEL CENTRO

Dettagli

Tachigrafo Digitale Aldo VORANO Maurizio PIRAINO SIEMENS VDO

Tachigrafo Digitale Aldo VORANO Maurizio PIRAINO SIEMENS VDO Tachigrafo Digitale Presentazione a cura di: Aldo VORANO Servizio Polizia Stradale Ministero dell Interno Maurizio PIRAINO Sezione Polizia Stradale Genova Si ringrazia la SIEMENS VDO per il materiale fornito.

Dettagli

Provincia di Viterbo Esame 264/91 - Sessione anno 2008

Provincia di Viterbo Esame 264/91 - Sessione anno 2008 Provincia di Viterbo Esame 264/91 - Sessione anno 2008 Circolazione Stradale Il quadriciclo a motore è : A Un ciclomotore a quattro ruote adibito al trasporto di persone B Un motoveicolo adibito al trasporto

Dettagli

DURATA DELLA GUIDA E DEI RIPOSI DEI CONDUCENTI PROFESSIONALI

DURATA DELLA GUIDA E DEI RIPOSI DEI CONDUCENTI PROFESSIONALI DURATA DELLA GUIDA E DEI RIPOSI DEI CONDUCENTI PROFESSIONALI Sommario: 5071.0 QUADRO GENERALE 5071.1 AMBITO DI APPLICAZIONE DELLE NORME COMUNITARIE IN MATERIA SOCIALE 5071.1.1 Conducenti dei veicoli cui

Dettagli

IL CONTROLLO DI POLIZIA STRADALE NELL AUTOTRASPORTO

IL CONTROLLO DI POLIZIA STRADALE NELL AUTOTRASPORTO IL CONTROLLO DI POLIZIA STRADALE NELL AUTOTRASPORTO TRASPORTO PER CONTO TERZI NAZIONALE Documenti conducente: Documento di identità; Patente di guida; Cqc; Documento rapporto di lavoro; Fogli di registrazione;

Dettagli

Autotrasporto SCHEDA PERIODI DI GUIDA E DI RIPOSO DEI CONDUCENTI

Autotrasporto SCHEDA PERIODI DI GUIDA E DI RIPOSO DEI CONDUCENTI Autotrasporto SCHEDA PERIODI DI GUIDA E DI RIPOSO DEI CONDUCENTI A cura di Franco Medri* Il regolamento CE n. 561 del 15 marzo 2006 (modifica i regolamenti del Consiglio CEE n. 3821/85 e CE n. 2135/98

Dettagli

POLIZIA LOCALE IL CONTROLLO SU STRADA DEL TRASPORTO MERCI e IL CONTROLLO DEL TACHIGRAFO DIGITALE. Relatore: Saverio ROSSI

POLIZIA LOCALE IL CONTROLLO SU STRADA DEL TRASPORTO MERCI e IL CONTROLLO DEL TACHIGRAFO DIGITALE. Relatore: Saverio ROSSI POLIZIA LOCALE IL CONTROLLO SU STRADA DEL TRASPORTO MERCI e IL CONTROLLO DEL TACHIGRAFO DIGITALE Relatore: Saverio ROSSI Questo documento rappresenta una guida d uso per gli Operatori di Polizia Locale

Dettagli

,1',&( Premessa. La carta cronotachigrafica: definizione tipologia

,1',&( Premessa. La carta cronotachigrafica: definizione tipologia ,1',&( Premessa La carta cronotachigrafica: definizione tipologia La carta conducente: definizione e funzione requisiti competenza modulistica allegati La carta azienda : definizione e funzione requisiti

Dettagli

TEMPI DI GUIDA E DI RIPOSO

TEMPI DI GUIDA E DI RIPOSO TEMPI DI GUIDA E DI RIPOSO L art. 174 del CDS disciplina, come ben sappiamo, la durata della guida degli autoveicoli adibiti al trasporto di persone o cose. Tale articolo, completamente rinnovato dalla

Dettagli

Stoneridge Electronics Ltd

Stoneridge Electronics Ltd Stoneridge Electronics Ltd Il Tachigrafo Digitale Roma 23-24 Novembre Sezione 1 Il Sistema del Tachigrafo Digitale Sistema di Tachigrafo Digitale Unita del Veicolo Sensore di movimento Smartcard dell autista

Dettagli

Ordinanza sulla durata del lavoro e di riposo dei conducenti professionali di veicoli a motore

Ordinanza sulla durata del lavoro e di riposo dei conducenti professionali di veicoli a motore Ordinanza sulla durata del lavoro e di riposo dei conducenti professionali di veicoli a motore (Ordinanza per gli autisti, OLR 1) Modifica del Il Consiglio federale svizzero ordina: I L ordinanza del 19

Dettagli

Cronotachigrafo Digitale (registrazione su Carta Autista)

Cronotachigrafo Digitale (registrazione su Carta Autista) Cronotachigrafo Digitale (registrazione su Carta Autista) Abbiamo inserito la chiave di accensione ed attivato il contatto (senza mettere in moto). Il cronotachigrafo è pronto per ricevere la carta del

Dettagli

TACHOSAFE Lite. Requisiti di sistema: Il TachoSafe Lite è un software per la gestione dei Dati dei tachigrafi digitali.

TACHOSAFE Lite. Requisiti di sistema: Il TachoSafe Lite è un software per la gestione dei Dati dei tachigrafi digitali. TACHOSAFE Lite Il TachoSafe Lite è un software per la gestione dei Dati dei tachigrafi digitali. Requisiti di sistema: Prima di iniziare l'installazione assicuratevi che il vostro PC è conforme alle seguenti

Dettagli

ORARIO DI LAVORO DEI LAVORATORI MOBILI NEL SETTORE TRASPORTI

ORARIO DI LAVORO DEI LAVORATORI MOBILI NEL SETTORE TRASPORTI ORARIO DI LAVORO DEI LAVORATORI MOBILI NEL SETTORE TRASPORTI Sommario: 5064.0 QUADRO GENERALE 5064.1 ORARIO DI LAVORO 5064.1.1 Durata dell'orario di lavoro settimanale 5064.1.2 Riposi intermedi 5064.1.3

Dettagli

I controlli di polizia stradale degli autobus adibiti al servizio di noleggio con conducente

I controlli di polizia stradale degli autobus adibiti al servizio di noleggio con conducente Polizia Locale del Comune di Trieste Nucleo Tecnologie Stradali I controlli di polizia stradale degli autobus adibiti al servizio di noleggio con conducente Alla luce degli ultimi avvenimenti, riguardo

Dettagli

REGOLAMENTO CEE N. 3821 DEL 20 DICEMBRE 1985

REGOLAMENTO CEE N. 3821 DEL 20 DICEMBRE 1985 REGOLAMENTO CEE N. 3821 DEL 20 DICEMBRE 1985 RELATIVO ALL APPARECCHIO DI CONTROLLO NEL SETTORE DEI TRASPORTI SU STRADA 1 (Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 31 dicembre 1985, n. L 370, della CEE)

Dettagli

GUIDA AL CENSIMENTO PERMANENTE E AL MONITORAGGIO ANNUALE DEI COSTI DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PA

GUIDA AL CENSIMENTO PERMANENTE E AL MONITORAGGIO ANNUALE DEI COSTI DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PA CENSIMENTO PERMANENTE SULLE AUTO DI SERVIZIO IN DISPONIBILITÀ DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI DPCM 3 agosto 2011 e successive modifiche DPCM 10 gennaio 2012 GUIDA AL CENSIMENTO PERMANENTE E AL MONITORAGGIO

Dettagli

CITTA' DI ALCAMO ************

CITTA' DI ALCAMO ************ ALLEGATO B CITTA' DI ALCAMO PROVINCIA DI TRAPANI ************ REGOLAMENTO SULL ORGANIZZAZIONE E RAZIONALIZZAZIONE DELL AUTOPARCO (allegato alla delibera di C.C. n. 92 del 21/7/2011) Art. 1 Principi generali

Dettagli

COMUNE PONTECAGNANO FAIANO (Provincia di Salerno) REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL SERVIZIO AUTOPARCO COMUNALE

COMUNE PONTECAGNANO FAIANO (Provincia di Salerno) REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL SERVIZIO AUTOPARCO COMUNALE COMUNE PONTECAGNANO FAIANO (Provincia di Salerno) REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL SERVIZIO AUTOPARCO COMUNALE ARTICOLO 1 (Finalità e contenuto del Regolamento) 1. Il presente Regolamento disciplina l

Dettagli

Roma 21 giugno 2007 L ORARIO DI LAVORO E LE NUOVE NORME IN MATERIA DI TEMPI DI GUIDA, INTERRUZIONI E PERIODI DI RIPOSO PER IL PERSONALE VIAGGIANTE

Roma 21 giugno 2007 L ORARIO DI LAVORO E LE NUOVE NORME IN MATERIA DI TEMPI DI GUIDA, INTERRUZIONI E PERIODI DI RIPOSO PER IL PERSONALE VIAGGIANTE Roma 21 giugno 2007 L ORARIO DI LAVORO E LE NUOVE NORME IN MATERIA DI TEMPI DI GUIDA, INTERRUZIONI E PERIODI DI RIPOSO PER IL PERSONALE VIAGGIANTE 1 IL QUADRO NORMATIVO Orario di lavoro, guida, interruzioni

Dettagli

Novara, 9 febbraio 2007 Obblighi Doveri e Soluzioni

Novara, 9 febbraio 2007 Obblighi Doveri e Soluzioni Novara, 9 febbraio 2007 Obblighi Doveri e Soluzioni Siemens: 90 bn, 480.000 dipendenti Siemens AG Board Information & Communication Information and Communication Mobile (ICM) Information and Communication

Dettagli

TEMPI DI GUIDA E DI RIPOSO

TEMPI DI GUIDA E DI RIPOSO V.le della libertà, 79 33170 PORDENONE TEMPI DI GUIDA E DI RIPOSO Normativa di riferimento: Regolamento CEE 561/06 del 15/03/2006 (sostituisce il precedente Regolamento CEE 3820/85) REGOLAMENTO CEE 561/2006

Dettagli

GITE SCOLASTICHE ORGANIZZAZIONE DELLA GITA IN VIAGGIO

GITE SCOLASTICHE ORGANIZZAZIONE DELLA GITA IN VIAGGIO ORGANIZZAZIONE DELLA GITA IN VIAGGIO Nella scelta della Ditta ossia della società che ha la disponibilità degli autobus, i Dirigenti Scolastici devono accertare con la massima diligenza, eventualmente

Dettagli

Procedura della Qualità Pag. 2 di 9

Procedura della Qualità Pag. 2 di 9 1 SCOPO Scopo di questa Procedura è quello di descrivere le modalità con le quali la nostra Società fa eseguire il servizio di spurgo e di trasporto ai propri autisti, dalla presa in carico dei documenti

Dettagli

LA NORMATIVA DI AUTOTRASPORTO PER LE IMPRESE EDILI 28 aprile 2015

LA NORMATIVA DI AUTOTRASPORTO PER LE IMPRESE EDILI 28 aprile 2015 LA NORMATIVA DI AUTOTRASPORTO PER LE IMPRESE EDILI 28 aprile 2015 Assimpredil Ance Area Territorio Tecnologia Economia Alessandra ZANNI Argomenti - CRONOTACHIGRAFO: tempi di guida e riposo, gestione e

Dettagli

Regolamento sull organizzazione e funzionamento dell autoparco

Regolamento sull organizzazione e funzionamento dell autoparco COMUNE DI PISA Regolamento sull organizzazione e funzionamento dell autoparco (approvato con Deliberazione della G.C. n. 124 del 2009) Art. 1 - Principi generali e definizioni 1. Le presenti norme disciplinano

Dettagli

NOLEGGIO CON CONDUCENTE (NCC) Tutte le regole per autovetture, autobus e taxi a cura di Franco Medri*

NOLEGGIO CON CONDUCENTE (NCC) Tutte le regole per autovetture, autobus e taxi a cura di Franco Medri* NOLEGGIO CON CONDUCENTE (NCC) Tutte le regole per autovetture, autobus e taxi a cura di Franco Medri* Premessa: le parti evidenziate in rosso non sono ancora entrate in vigore se non dopo la pubblicazione

Dettagli

Autoscuola Marche - http://www.autoscuolamarche.com/ REGOLAMENTO (CE) N. 2135/98 DEL CONSIGLIO del 24 settembre 1998

Autoscuola Marche - http://www.autoscuolamarche.com/ REGOLAMENTO (CE) N. 2135/98 DEL CONSIGLIO del 24 settembre 1998 REGOLAMENTO (CE) N. 2135/98 DEL CONSIGLIO del 24 settembre 1998 che modifica il regolamento (CEE) n. 3821/85 relativo all apparecchio di controllo nel settore dei trasporti su strada e la direttiva 88/599/CEE

Dettagli

Oggetto: Compendio di normativa sull autotrasporto. Edizione num. 3 anno 2014.

Oggetto: Compendio di normativa sull autotrasporto. Edizione num. 3 anno 2014. CIRCOLARE N. 056 Bergamo, 28 febbraio 2014 ALLE IMPRESE ASSOCIATE LORO SEDI Oggetto: Compendio di normativa sull autotrasporto. Edizione num. 3 anno 2014. Richiamiamo la nostra circolare n. 079 del 15

Dettagli

QUESITI - Programma comune (merci e viaggiatori) Serie CHN - Sicurezza stradale - Nazionale

QUESITI - Programma comune (merci e viaggiatori) Serie CHN - Sicurezza stradale - Nazionale QUESITI - Programma comune (merci e viaggiatori) Serie CHN - Sicurezza stradale - Nazionale CHN001 È consentito parcheggiare sul lato sinistro A sulle strade a due corsie F B sulle strade a senso unico

Dettagli

REGOLAMENTO DI ESECUZIONE (UE) DELLA COMMISSIONE 2016/799 del 18 marzo 2016 (G.U.U.E. n. L 139 del 26.5.2016)

REGOLAMENTO DI ESECUZIONE (UE) DELLA COMMISSIONE 2016/799 del 18 marzo 2016 (G.U.U.E. n. L 139 del 26.5.2016) REGOLAMENTO DI ESECUZIONE (UE) DELLA COMMISSIONE 2016/799 del 18 marzo 2016 (G.U.U.E. n. L 139 del 26.5.2016) che applica il regolamento (UE) n. 165/2014 del Parlamento europeo e del Consiglio recante

Dettagli

Allegato alla delibera n. del

Allegato alla delibera n. del Allegato alla delibera n. del Articolo 1 Campo di applicazione II presente regolamento disciplina le modalità di gestione, impiego ed uso degli automezzi dell Azienda Sanitaria Provinciale di Vibo Valentia.

Dettagli

COMUNE DI ANACAPRI. (Provincia di Napoli) REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI NOLEGGIO DI VEICOLI SENZA CONDUCENTE

COMUNE DI ANACAPRI. (Provincia di Napoli) REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI NOLEGGIO DI VEICOLI SENZA CONDUCENTE COMUNE DI ANACAPRI (Provincia di Napoli) REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI NOLEGGIO DI VEICOLI SENZA CONDUCENTE Approvato con delibera di C.C. n. 23 del 21.04.2010 Art. 1 - Esercizio di noleggio

Dettagli

Gazzetta ufficiale delle Comunità europee. (Atti per i quali la pubblicazione è una condizione di applicabilità) del 13 giugno 2002

Gazzetta ufficiale delle Comunità europee. (Atti per i quali la pubblicazione è una condizione di applicabilità) del 13 giugno 2002 5.8.2002 L 207/1 I (Atti per i quali la pubblicazione è una condizione di applicabilità) REGOLAMENTO (CE) N o 1360/2002 DELLA COMMISSIONE del 13 giugno 2002 che adegua per la settima volta al progresso

Dettagli

(Atti legislativi) REGOLAMENTI

(Atti legislativi) REGOLAMENTI 28.2.2014 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 60/1 I (Atti legislativi) REGOLAMENTI REGOLAMENTO (UE) N. 165/2014 DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO del 4 febbraio 2014 relativo ai tachigrafi nel

Dettagli

Gazzetta ufficiale delle Comunità europee

Gazzetta ufficiale delle Comunità europee 5.8.2002 L 207/33 166 L'apparecchio di controllo deve essere conforme alle specifiche tecniche applicabili in materia di ergonomia. 167 L'apparecchio di controllo deve essere protetto contro i danni accidentali.

Dettagli

POSIZIONE (UE) N. 13/2013 DEL CONSIGLIO IN PRIMA LETTURA

POSIZIONE (UE) N. 13/2013 DEL CONSIGLIO IN PRIMA LETTURA C 360 E/66 Gazzetta ufficiale dell Unione europea 10.12.2013 POSIZIONE (UE) N. 13/2013 DEL CONSIGLIO IN PRIMA LETTURA in vista dell adozione del regolamento del Parlamento europeo e del Consiglio relativo

Dettagli

Regolamento sull organizzazione e funzionamento dell autoparco

Regolamento sull organizzazione e funzionamento dell autoparco 1 COMUNE DI PISA Regolamento sull organizzazione e funzionamento dell autoparco (approvato con Deliberazione della G.C. n. 124 del 1/09/2009) 2 Art. 1 Principi generali e definizioni 1. Le presenti norme

Dettagli

REPUBBLICA DI SAN MARINO

REPUBBLICA DI SAN MARINO REPUBBLICA DI SAN MARINO Noi Capitani Reggenti la Serenissima Repubblica di San Marino Visto l articolo 4 della Legge Costituzionale n.185/2005 e l articolo 6 della Legge Qualificata n.186/2005; Promulghiamo

Dettagli

COMUNE DI MELITO DI NAPOLI

COMUNE DI MELITO DI NAPOLI INDICE ART. 1 - FINALITÀ E CONTENUTO DEL REGOLAMENTO ART. 2 - ORGANIZZAZIONE ART. 3 - GESTIONE DEI VEICOLI E RELATIVE RESPONSABILITÀ ART. 4 - USO DEI VEICOLI CON PERSONALE AUTISTA ART. 5 - MODALITÀ DI

Dettagli

Uso di prodotti fitosanitari e tutela della salute

Uso di prodotti fitosanitari e tutela della salute SERVIZIO INTERCOMUNALE POLIZIA LOCALE MEDIA PIANURA VERONESE - DISTRETTO VR 5 C (Provincia di Verona) Bovolone - Angiari - Concamarise - Isola Rizza Oppeano - Palù Roverchiara Salizzole - San Pietro di

Dettagli

DISCIPLINARE PER LO SVOLGIMENTO DELL ATTIVITA DELL AUTOPARCO E PER L USO DEI VEICOLI

DISCIPLINARE PER LO SVOLGIMENTO DELL ATTIVITA DELL AUTOPARCO E PER L USO DEI VEICOLI 1 DISCIPLINARE PER LO SVOLGIMENTO DELL ATTIVITA DELL AUTOPARCO E PER L USO DEI VEICOLI INDICE ART. 1 ART. 2 ART. 3 ART. 4 ART. 5 ART. 6 ART. 7 ART. 8 ART. 9 FINALITA E CONTENUTO DEL DISCIPLINARE ATTIVITA

Dettagli

www.vdo.com Tachigrafo digitale DTCO 1381 Service only Manuale d uso imprenditore & conducente

www.vdo.com Tachigrafo digitale DTCO 1381 Service only Manuale d uso imprenditore & conducente www.vdo.com Tachigrafo digitale DTCO 1381 Manuale d uso imprenditore & conducente Sigla editoriale Egregio utente, il tachigrafo digitale DTCO 1381, con i sottosistemi, è uno strumento di controllo che

Dettagli

REPUBBLICA DI SAN MARINO. Noi Capitani Reggenti la Serenissima Repubblica di San Marino

REPUBBLICA DI SAN MARINO. Noi Capitani Reggenti la Serenissima Repubblica di San Marino REPUBBLICA DI SAN MARINO REGOLAMENTO 10 giugno 2010 n.4 Noi Capitani Reggenti la Serenissima Repubblica di San Marino Visto il Decreto Delegato 27 ottobre 2003 n.135 e le relative disposizioni applicative

Dettagli

Unioncamere, 24 marzo 2006 TACHIGRAFO DIGITALE: SI PARTE

Unioncamere, 24 marzo 2006 TACHIGRAFO DIGITALE: SI PARTE Unioncamere, 24 marzo 2006 TACHIGRAFO DIGITALE: SI PARTE Dati chiave Gruppo Siemens VDO 2003* 2004* 2005* 8.4 9.0 9.6 Risultati ( mil) 418 562 630 R&S ( mil) 692 753 913 Dipendenti 43,900 48,100 50,800

Dettagli

Gestione moderna delle fl otte

Gestione moderna delle fl otte Gestione moderna delle fl otte con TachoControl DATA Center Uso facile e sicuro dei dati via Internet. Informazioni per spedizionieri. 3 Nuove normative sui tachigrafi Introduzione del cronotachigrafo

Dettagli

PROVINCIA DI BRINDISI SERVIZIO AMMINISTRAZIONE GENERALE UFFICIO TRASPORTI

PROVINCIA DI BRINDISI SERVIZIO AMMINISTRAZIONE GENERALE UFFICIO TRASPORTI PROVINCIA DI BRINDISI SERVIZIO AMMINISTRAZIONE GENERALE UFFICIO TRASPORTI PUBBLICAZIONE ELENCO DEI QUESITI, A DOMANDA MULTIPLA CONCERNENTI LE MATERIE D ESAME, DI CUI ALL ART. 1 DEL D.M. TRASPORTI N. 338

Dettagli

Regolamento del Consiglio relativo all'apparecchio di controllo nel settore dei trasporti su strada (2) (3).

Regolamento del Consiglio relativo all'apparecchio di controllo nel settore dei trasporti su strada (2) (3). Reg. (CEE) 20 dicembre 1985, n. 3821/85 (1). Regolamento del Consiglio relativo all'apparecchio di controllo nel settore dei trasporti su strada (2) (3). (1) Pubblicato nella G.U.C.E. 31 dicembre 1985,

Dettagli

Cons. autom. Serie A CIRCOLAZIONE STRADALE

Cons. autom. Serie A CIRCOLAZIONE STRADALE PROINCIA DI TARANTO Cons. autom. Serie A CIRCOLAZIONE STRADALE A0001 A0002 A0003 A0004 A0005 A0006 Sono classificati veicoli secondo il CDS 1 le macchine uso bambini 2 i ciclomotori 3 le macchine uso disabili

Dettagli

Romania A. B. C. D. E. F. G. H. I. J. Definizione in lingua madre: Termini di revisione: Come effettuare il controllo: Note:

Romania A. B. C. D. E. F. G. H. I. J. Definizione in lingua madre: Termini di revisione: Come effettuare il controllo: Note: Convegno SULPL 12-14 Dicembre 2013 Riccione Revisione dei veicoli stranieri, modalità operative David Minguzzi Polizia Locale Bassa Romagna Bagnacavallo(RA) Romania Definizione in lingua madre: Inspectia

Dettagli

Cons. autom. Serie A CIRCOLAZIONE STRADALE

Cons. autom. Serie A CIRCOLAZIONE STRADALE PROINCIA DI ROSINONE UICIO TRASPORTI Cons. autom. Serie A CIRCOLAZIONE STRADALE A0001 A0002 A0003 A0004 A0005 Sono classificati veicoli secondo il CDS 1 le macchine uso bambini 2 i ciclomotori 3 le macchine

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.)

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) AL COMUNE DI MONTE SAN SAVINO U Sportello Unico per le Attività Produttive - Corso Sangallo, 38 52048 Monte San Savino (Arezzo) Da inoltrare utilizzando il Portale Regionale accessibile dal sito web del

Dettagli

Cons. autom. Serie A CIRCOLAZIONE STRADALE

Cons. autom. Serie A CIRCOLAZIONE STRADALE MINISTERO DELLE INRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI Cons. autom. Serie A CIRCOLAZIONE STRADALE A0001 A0002 A0003 A0004 A0005 A0006 Sono classificati veicoli secondo il CDS 1 le macchine uso bambini 2 i ciclomotori

Dettagli

REGOLAMENTO DELL AUTOPARCO DEL CONSIGLIO REGIONALE DEL LAZIO 1

REGOLAMENTO DELL AUTOPARCO DEL CONSIGLIO REGIONALE DEL LAZIO 1 REGOLAMENTO DELL AUTOPARCO DEL CONSIGLIO REGIONALE DEL LAZIO 1 (Approvato con deliberazione dell Ufficio di presidenza 28 luglio 2010, n. 66) TESTO VIGENTE Il testo qui riportato, coordinato con le modifiche

Dettagli

Cons. autom. Serie A CIRCOLAZIONE STRADALE

Cons. autom. Serie A CIRCOLAZIONE STRADALE PROINCIA DI ROMA DIPARTIMENTO XI SERIZIO 2 Cons. autom. Serie A CIRCOLAZIONE STRADALE A0001 A0002 A0003 A0004 A0005 A0006 Sono classificati veicoli secondo il CDS 1 le macchine uso bambini 2 i ciclomotori

Dettagli

REGOLAMENTO (UE) N. 1266/2009 DELLA COMMISSIONE

REGOLAMENTO (UE) N. 1266/2009 DELLA COMMISSIONE 22.12.2009 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 339/3 REGOLAMENTO (UE) N. 1266/2009 DELLA COMMISSIONE del 16 dicembre 2009 che adegua per la decima volta al progresso tecnico il regolamento (CEE) n.

Dettagli

http://dtco.it TIS Web Tutto incluso, facile ed economico Gestione dati tachigrafo online per le flotte

http://dtco.it TIS Web Tutto incluso, facile ed economico Gestione dati tachigrafo online per le flotte http://dtco.it TIS Web Tutto incluso, facile ed economico Gestione dati tachigrafo online per le flotte TIS-Web : la soluzione giusta per me? In base alle necessità della propria azienda, VDO offre una

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni di CONDUCENTE Cognome Nome 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza

Dettagli

Tachigrafo Digitale: Il controllo. Presentazione CCIAA 13 aprile 2006 PRD060413_001A0LOYD

Tachigrafo Digitale: Il controllo. Presentazione CCIAA 13 aprile 2006 PRD060413_001A0LOYD Tachigrafo Digitale: Il controllo LE ATTIVITA DEL CONTROLLORE Controllare in base alla legislazione sociale europea: Verifica dei tempi di riposo: 4h30, riposo giornaliero riposo settimanale Controllo:

Dettagli

RICHIESTA DI ISCRIZIONE AL REGISTRO STORICO NAZIONALE E RILASCIO DEL CERTIFICATO DI RILEVANZA STORICA E COLLEZIONISTICA (Modello B)

RICHIESTA DI ISCRIZIONE AL REGISTRO STORICO NAZIONALE E RILASCIO DEL CERTIFICATO DI RILEVANZA STORICA E COLLEZIONISTICA (Modello B) RICHIESTA DI ISCRIZIONE AL REGISTRO STORICO NAZIONALE E RILASCIO DEL CERTIFICATO DI RILEVANZA STORICA E COLLEZIONISTICA (Modello B) Riservato ai motoveicoli non muniti di regolare libretto di circolazione

Dettagli

V A0013 I mezzi d opera sono veicoli che 1 hanno esclusivamente dimensioni superiori a quelle previste per la categoria a cui appartengono

V A0013 I mezzi d opera sono veicoli che 1 hanno esclusivamente dimensioni superiori a quelle previste per la categoria a cui appartengono AMMINISTRAZIONE PROINCIALE DI CATANZARO Cons. autom. Serie A CIRCOLAZIONE STRADALE A0001 A0002 A0003 A0004 A0005 A0006 Sono classificati veicoli secondo il CDS 1 le macchine uso bambini 2 i ciclomotori

Dettagli

D.Lgvo 4.8.2008, n.144 su G.U. n.218 del 17.9.2008.

D.Lgvo 4.8.2008, n.144 su G.U. n.218 del 17.9.2008. ORARIO DI LAVORO DELLE PERSONE CHE EFFETTUANO OPERAZIONI MOBILI DI AUTOTRASPORTO PERIODI DI GUIDA E DI RIPOSO DEI CONDUCENTI ATTUAZIONE DIRETTIVA 2002/15/CE ATTESTAZIONE DI ATTIVITA PER LE ASSENZE DEGLI

Dettagli

Codice della strada. a cura di Andrea Montignani e Giorgio Perlini

Codice della strada. a cura di Andrea Montignani e Giorgio Perlini Codice della strada a cura di Andrea Montignani e Giorgio Perlini INCIDENTI STRADALI: CAUSE 60-85% eccesso di velocità guida distratta mancata precedenza mancata distanza di sicurezza assunzione di alcol

Dettagli

Tachigrafo digitale Manuale d uso imprenditore & conducente

Tachigrafo digitale Manuale d uso imprenditore & conducente BA00.1381.00 100 106.book Page 1 Monday, October 29, 2007 12:01 PM Tachigrafo digitale Manuale d uso imprenditore & conducente BA00.1381.00 100 106.book Page 2 Monday, October 29, 2007 12:01 PM 2 BA00.1381.00

Dettagli

Prezzo gasolio auto al 17 dicembre 2012 (fonte Ministero Sviluppo Economico) Euro/litro. Prezzo al consumo. Allegato uno LC/lc

Prezzo gasolio auto al 17 dicembre 2012 (fonte Ministero Sviluppo Economico) Euro/litro. Prezzo al consumo. Allegato uno LC/lc Confederazione Generale Italiana dei Trasporti e della Logistica 00198 Roma - via Panama 62 tel.068559151-3337909556 - fax 068415576 e-mail: confetra@confetra.com - http://www.confetra.com Roma, 18 dicembre

Dettagli

RILASCIO (per documentazione) della CARTA DI QUALIFICAZIONE dei CONDUCENTI

RILASCIO (per documentazione) della CARTA DI QUALIFICAZIONE dei CONDUCENTI RILASCIO (per documentazione) della CARTA DI QUALIFICAZIONE dei CONDUCENTI L'art. 17 del D.L.vo 286/2005 e l'art. 2 del D.M. 07/02/2007 prevedono la possibilità, sulla scorta di idonea documentazione,

Dettagli

L attività lavorativa degli autotrasportatori

L attività lavorativa degli autotrasportatori L attività lavorativa degli autotrasportatori a cura di Franco Medri cronotachigrafo tempi e di riposo PERIODO DI GUIDA GIORNALIERO Si definisce con il termine : «Il complessivo di guida tra il termine

Dettagli

PRONTUARIO PER MINI CORSO

PRONTUARIO PER MINI CORSO PRONTUARIO PER MINI CORSO TEMPI DI GUIDA E DI RIPOSO CON ALLEGATA RELATIVA TABELLA SIA PER TEMPI CHE PER INFRAZIONI Art. 174 del Codice della Strada modificato dalla Legge 120 del 29/07/2010 in vigore

Dettagli

http://dtco.it TIS Web Tutto incluso, facile ed economico Gestione dati tachigrafo online per le flotte

http://dtco.it TIS Web Tutto incluso, facile ed economico Gestione dati tachigrafo online per le flotte http://dtco.it TIS Web Tutto incluso, facile ed economico Gestione dati tachigrafo online per le flotte TIS-Web : la soluzione giusta per me? In base alle necessità della propria azienda, VDO offre una

Dettagli

Il DS dovrà accertarsi che la Ditta che si aggiudica il servizio

Il DS dovrà accertarsi che la Ditta che si aggiudica il servizio Dirigente Scolastico Salvatore Amato IC D. Alighieri Venezia ITIS G. Galilei Conegliano VADEMECUM PER VIAGGIARE IN SICUREZZA Alcune regole importanti per organizzare in sicurezza i viaggi di istruzione

Dettagli

Vuoi imparare come evitare le multe?

Vuoi imparare come evitare le multe? Page 1 of 20 Manuale per chi opera con il Tachigrafo Digitale Vuoi imparare come evitare le multe? Informati e informa i tuoi colleghi e datore di lavoro su: Ore di guida e di riposo. Obblighi relativi

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL AUTOPARCO DELLA PROVINCIA DI LATINA

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL AUTOPARCO DELLA PROVINCIA DI LATINA Provincia di Latina REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL AUTOPARCO DELLA PROVINCIA DI LATINA REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL AUTOPARCO DELLA PROVINCIA DI LATINA Indice Articolo 1 - Oggetto Articolo 2 - Determinazione

Dettagli

http://dtco.it TIS-Office la migliore soluzione per ufficio Gestione dati tachigrafo per le flotte

http://dtco.it TIS-Office la migliore soluzione per ufficio Gestione dati tachigrafo per le flotte http://dtco.it TIS-Office la migliore soluzione per ufficio Gestione dati tachigrafo per le flotte TIS-Office la soluzione giusta per me? In base alle necessità della propria azienda, VDO offre varie soluzioni

Dettagli

REGIONE SICILIANA ASSESSORATO DEL TURISMO,DELLE COMUNICAZIONI E DEI TRASPORTI DIPARTIMENTO TRASPORTI E COMUNICAZIONI

REGIONE SICILIANA ASSESSORATO DEL TURISMO,DELLE COMUNICAZIONI E DEI TRASPORTI DIPARTIMENTO TRASPORTI E COMUNICAZIONI D.A. n.152/gab REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA ASSESSORATO DEL TURISMO,DELLE COMUNICAZIONI E DEI TRASPORTI DIPARTIMENTO TRASPORTI E COMUNICAZIONI * * * * Modalità e requisiti per il rilascio delle

Dettagli

Il lavoro nell autotrasporto: illeciti e sanzioni

Il lavoro nell autotrasporto: illeciti e sanzioni Working Paper A s s o c i a z i o n e p e r g l i S t u d i I n t e r n a z i o n a l i e C o m p a r a t i s u l D i r i t t o d e l l a v o r o e s u l l e R e l a z i o n i i n d u s t r i a l i In

Dettagli