SUPER WEB MARKET. Spazio al mercato digitale. copia gratuita. il magazine di Valpantena e Lessinia NEW ON-LINE NEW SALE. marzo - aprile 2011

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SUPER WEB MARKET. Spazio al mercato digitale. copia gratuita. il magazine di Valpantena e Lessinia NEW ON-LINE NEW SALE. marzo - aprile 2011"

Transcript

1 N W 3 OPEN il magazine di Valpantena e Lessinia OPEN NEW ON-LINE ON-LINE NEW 9 SALE 12 6 NEW marzo - aprile 2011 copia gratuita wwwgiornalepantheonit SUPER 3 WEB NEW MARKET OPEN ON-LINE SALE INTERNET OPEN Spazio al mercato digitale WEB STORY Un blog per salvare la scuola di San Bortolo TERRITORIO Dieci anni di sviluppo in Valpantena e Lessinia AVVENTURA 2200km di pedalata attraverso il Sudamerica SCI NORDICO I sogni in azzuro di Lucia Scardoni

2 il sommario Ti stiamo aspettando Phoenix Group ricerca su tutto il territorio nazionale persone da inserire nella propria rete di Consulenti Globali Giovani, disoccupati, studenti o anche alla prima esperienza lavorativa Professionisti di ogni settore Dipendenti Imprenditori Casalinghe Il Magazine di Valpantena e Lessinia Registrazione Tribunale di Verona n1792 del 5/4/2008 Direttore responsabile: Matteo Scolari Capo redattore: Matteo Bellamoli Redazione: Matteo Bellamoli, Matteo Scolari Matteo Masotti, Walter Mazo, Mattia Vinco Hanno collaborato al numero di marzo-aprile 2011: Marta Bicego, Giorgia Castagna, Nicoletta Macchiella, Debora Rollo, Francesca Mauli,Alessandra Scolari, Francesca Tacchella, Francesco Turlon, Giulia Zampieri Copertina e progetto grafico: Mattia Vinco Società editrice: InfoVal Srl via Roma 68, 37023, Grezzana, Verona Sede redazione: via Tavigliana 1/A, Grezzana tel e fax mail: web: wwwgiornalepantheonit Facebook/ Sviluppo commerciale e pubblicità: Matteo Masotti Moira Falzi Primo Piano Super Web Market Cresce il commercio online Da fenomeno marginale per soli esperti web l ecommerce è oggi la via che molte attività stanno scegliendo per la loro promozione OPPORTUNITA WEB L Italia riparta da Internet Agenda digitale, progetto lungimirante e coraggioso, rinnova la fiducia verso il mondo internet e la tecnologia, passaggio obbligato nello sviluppo del prossimo futuro WEB STORY San Bortolo in rete La piccola scuola primaria di San Bortolo ha creato un proprio blog per raccontare l esperienza della pluriclasse, non limite ma preziosa risorsa per le scuole di montagna DEMOGRAFIA E INDUSTria Dieci anni di sviluppo Inchiesta sullo sviluppo demografico ed industriale di Valpantena e Lessinia dal 2001 a oggi, potenzialità e linee evolutive del nostro territorio, con un occhio al futuro MISSIONI Il mio Sud Sudan Frate Damiano Mascalzoni, originario di Santa Maria in Stelle, ha trovato la sua nuova casa in uno sperduto villaggio dell Africa centrale SALUTE Osteopatia, questa sconosciuta È un campo non ancora riconosciuto dalla medicina italiana ma seguito da sempre più persone Principi fondamentali e aspetti pratici ne fanno una pratica utile e affasciante MEmoria Dai Nina che nemo a Verona Il Civivi, Comitato Valorizzazione Valpantena, ha intrapreso una ricerca dettagliata sul campo per archiviare le memorie e i ricordi della gente della bassa Valpantena L attività di Consulente Globale Phoenix non necessita di alcun tipo di investimento iniziale ed è pienamente compatibile con ogni altra attività di lavoro, dipendente od autonomo Da ROSMARY a Bosco Chiesanuova sbocciano gli sconti! Per informazioni e candidature scrivere ed inviare un profilo a Alla fonte del valore 10 % Sede legale: Vicolo Pietrone 1/b VR Piva N REA Sede operativa VERONA Via Torricelli, Sede operativa MILANO Largo Richini, T F T F wwwphoenixgroupitaliait

3 19 Marzo asciutto e April bagnato, beato l'uomo che ha seminato AVVENTURA Due ruote per un avventura Il viaggio alternativo di due veronesi lungo le Ande sudamericane Un diario di viaggio che sa di sfida contro sé stessi, a contatto con la natura più selvaggia e inarrivabile GIOCHI Il dado è tratto Un gruppo di bambini di Alcenago si è appassionato a Warhammer, gioco da tavolo che permette di ricostruire fedelmente personaggi e contesti delle epiche battaglie fantasy ISTRUZIONE E TERRITorio Archeoland, un tuffo nella preistoria A Stallavena, il parco tematico Archeoland ricrea gli ambienti preistorici per stimolare la scoperta della vita di quei tempi VITA DI MONTAGNA Allevatori di oggi in Lessinia Sacrificio e duro lavoro scandito dalle stagioni È la vita dell allevatore del 2011, che inaugura la rubrica Vita di Montagna, ad ogni uscita una storia dalle nostre montagne SPORT In fondoè Lucia! La giovane atleta di Valdiporro ci apre le porte di casa e si racconta al termine di una stagione che l ha proiettata nel mondo delle giovani promesse sportive nazionali MONDO GIOVANI Un italiano a Parigi Parte su questo numero una rubrica che vuole raccontare alcune esperienze positive di giovani di Valpantena e Lessinia per sfatare il mito del non è tempo per noi SPAZIO LETTERARIO E CONCORSO FOTOGRAFICo Maxima Culpa Ogni mese la recensione di un libro da non perdere Apre Marco Nundini e il suo Maxima Culpa, romanzo ambientato in una calda estate veronese sulle Torricelle Eventi Marzo-Aprile 2011 TERRITORIO A SPICCHi l'editoriale Sarà forse l aria di primavera, oppure un immancabile e irrinunciabile propensione all ottimismo, ma qualche segnale di ripresa nell aria in questo inizio di 2011, soprattutto per quanto riguarda le attività economiche e commerciali della Valpantena e della Lessinia, c è Passato il nefasto 2009 e il convalescente 2010, ci troviamo ora di fronte a un momento di riflessione in cui ognuno di noi, assorbito il colpo, cerca di ingegnarsi per tornare a sperare in una crescita del benessere personale e della comunità in cui vive Ci siamo permessi di suggerire dalle pagine del nostro giornale una modalità di vendita di servizi o di prodotti che per alcuni di noi è del tutto sconosciuta, ovvero la vendita online, il cosiddetto e-commerce (commercio elettronico) Un fenomeno ancora marginale, ma in netta crescita in Italia, così come nei maggiori mercati europei e mondiali Un opportunità concreta per molte piccole medie imprese locali per affacciarsi alla finestra di un mondo, quello della rete, dove le distanze geografiche e fisiche vengono azzerate e dove i numeri in gioco sono potenzialmente e incredibilmente interessanti Certo, non si può pensare dall oggi al domani di cambiare le nostre abitudini e di rompere così facilmente degli schemi consolidati da tempo, ma vedremo, ad esempio, da una ricerca effettuata da un Centro di Studi del Politecnico di Milano, come il futuro sia orientato verso questa nuova frontiera del commercio, alla quale non dovremmo sottrarci Ordini e acquisti online, direttamente dal computer, dal telefonino smartphone o dalle televisioni digitali con connessione a internet Il domani, ma anche parte dell oggi, sta qui Volenti o nolenti E tutto perché dopo il XIX secolo che è stato caratterizzato dalle macchine a vapore, il XX secolo dall elettricità, siamo entrati nel XXI secolo, il secolo digitale Ripensare a nuovi modelli di vendita, così come alla scelta di nuove tipologie di produzione e di prodotto, sarà necessario e auspicabile se vogliamo che il nostro territorio continui a vivere, a produrre benessere, a guardare con meno paura al domani Matteo Scolari IL CAVALLINO via A Volta, GREZZANA - VR - Tel e Fax EDIZIONE STRAORDINARIA NUOVI ARRIVI PRIMAVERA - ESTATE AMPIO ASSORTIMENTO CERIMONIA via A Volta, GREZZANA - VR - Tel e Fax la Burla QR: ISTRUZIONI PER L USO INVIATE UN SMS con la scritta i-nigma al numero (costo di un sms previsto dal vostro piano tariffario) oppure direttamente dal browser del telefonino andate all indirizzo wwwi-nigmamobi e seguite le istruzioni RICEVERETE UN SMS che conterrà il link per scaricare i-nigma, il software per leggere e decodificare i codici Qr APRITE IL SOFTWARE dal vostro telefonino e inquadrate bene il codice, verrà riconosciuto e vi manderà ai contenuti web aggiuntivi Nota: Per visualizzare i contenuti multimediali, il vostro telefonino deve avere una fotocamera ed essere configurato per l accesso a ainternet Alcuni modelli hanno già l applicazione di serie, pertanto non è necessaria questa procedura Il servizio è gratuito, pagherete soltanto i costi i connessione previsti dal vostro operatore telefonico, perciò vi suggeriamo di scegliere una formula tariffaria opportuna o di collegarvi in un area wi-fi gratuita Si è laureato il nostro vignettista Da parte di tutta la redazione le congratulazioni a Simone con la speranza che adesso che è un esperto di lingue orientali non parta per sempre per il Giappone L appuntamento con la burla ritornerà dal numero di maggio!! 5 scottecs comics - wwwscottecscom

4 wwwvianiassicurait La nostra sede dal 1957 Via Albere, Verona Tel Fax novembre/dicembre 2010 La forza di un gruppo di consulenti è la tua assicurazione Da oltre 50 anni siamo consulenti assicurativi e finanziari di importanti realtà ed associazioni imprenditoriali per tutti i rischi dell azienda e della persona, la gestione del risparmio e della liquidità personale rappresentando a Verona una delle maggiori realtà assicurative e finanziarie mondiali Siamo presenti a Verona e provincia con n4 tre sedi operative ed uno staff qualificato in continua formazione ed aggiornamento professionale che fa del servizio il proprio punto di forza e della razionalizzazione dei contratti il proprio obiettivo avvalendosi anche di una società collegata di consulenza Con la fiducia di oltre 6000 clienti e 400 aziende siamo in grado di interpretare e soddisfare tutte le esigenze di sicurezza e risparmio Da oltre 20 anni forniamo la nostra consulenza ad Apindustria di Verona 6 Piazza Umberto I, 37/A S Giovanni Lupatoto (VR) Tel Fax Via Ghetto, Santa Lucia - Verona Tel Fax Super E-Commerce, E-Commerce, il commercio il commercio online online Super Dopo il rallentamento, fisiologico, registrato nel 2009, torna a crescere in Italia il commercio online Da un fenomeno marginale per soli esperti internauti, oggi l ecommerce ha assunto contorni e numeri sempre più significativi, tanto che molte attività stanno scegliendo di aprire il loro punto vendita virtuale Come fare? È una modalità di vendita sicura? E qualcuno tutela gli acquirenti? fedeli internauti non hanno dubbi: «Il web è la nuova I bottega sotto casa» Se a una prima valutazione questa frase sembra azzardata scopriamo che, in un futuro non troppo lontano da noi, saremo costretti ad ammettere che un fondo di verità c è Tramite le tecnologie internet, infatti, l acquisto di beni e servizi è diventato questione di un clic Basta conoscere il prodotto e in internet si aprono centinaia e centinaia di offerte tra le quali scegliere l opzione più favorevole La merce arriva direttamente a casa tramite corriere, quindi con un servizio pratico, veloce e soprattutto comodo Il fenomeno dell ecommerce, abbreviazione di electronic-commerce (commercio elettronico, ndr), ha oramai assunto proporzioni considerevoli, annullando di fatto molti dei passaggi intermedi tra produttore e consumatore e obbligando anche molte delle piccole medie imprese a munirsi di una piattaforma online per la vendita dei loro prodotti per cogliere nuove opportunità Ma non si tratta solo di 7 WEB All avvicinarsi di un acquisto, prendere in considerazione le offerte in rete, è diventato naturale quanto essenziale WEB market di Matteo Bellamoli abbigliamento o di hobbystica, su internet si possono acquistare computer, mobili, suppellettili d arredamento, case, automobili, assicurazioni, vacanze e viaggi e la lista potrebbe continuare all infinito La realtà è che all avvicinarsi di un acquisto, prendere in considerazione le offerte in rete è diventato naturale quanto essenziale Tutti abbiamo avuto a che fare almeno una volta con il commercio elettronico Pensiamo ai voli Ryanair, che si acquistano per il 90% dei casi online, unico modo per poter sfruttare le offerte last minute Secondo una ricerca di Casaleggio Associati, società milanese che si impegna in studi e analisi per la comprensione e la valorizzazione della rete, dal 2007 al 2009 il commercio virtuale in Italia ha aumentato il valore di 4,8 miliardi di euro ad oltre 10 miliardi, con un aumento d ordini esponenziale rispetto al 105% di crescita nel giro d affari biennale Altissime le percentuali di acquisto di servizi legati al gioco d azzardo, si sfiora la metà dell offerta sul mercato, seguiti da turismo ed elettronica di consumo, quindi quelle merci per le quali un acquisto diretto sarebbe economicamente più oneroso Pensiamo poi che i valori italiani sono comunque più bassi rispetto alle medie mondiali, specie degli Stati Uniti, dove il fenomeno ci appare in tutta la sua reale portata Da un punto di vista di vantaggio per l acquirente va considerato il fatto che il web da l illusione di trasparenza Non c è venditore e quindi il cliente visiona la merce, sceglie l offerta più vantaggiosa su scala mondiale e compera, nella massima indipendenza possibile Allo stesso modo, può comperare direttamente dalla fabbrica, evitando quindi i rincari dei singoli venditori, e questo accade oramai per una buona parte dei prodotti Oltre alle piattaforme per così dire a mercatino (come Ebay, ndr), in cui gli utenti inseriscono le loro inserzioni, esistono i veri e propri store per il web, creati dalla singola azienda per ampliare la propria offerta Da un punto di vista opposto invece, il commercio web, specie in questi ultimi mesi in cui ha aumentato non solo le offerte, ma anche il pacchetto dei compratori, nasconde molte insidie: potenziali inganni anche per gli internauti più esperti che potrebbero dare luogo a spiacevoli ritardi o, peggio, a truffe Un servizio che corre sul doppio filo dei vantaggi e dei rischi, tipico delle tecnologie web Occorre non solo essere scaltri, ma anche attenti a quelle piccole cose che differenziano un ecommerce sicuro da un offerta truffaldina

5 NUMERI E OPPORTUNITÀ DEL COMMERCIO ELETTRONICO di Matteo Scolari I NUMERI DEL 2010 Secondo la fotografia annuale tracciata dall Osservatorio promosso dalla School of Management del Politecnico di Milano con la collaborazione di Netcomm Consorzio del Commercio Elettronico Italian, nel 2010 l ecommerce in Italia ritorna a crescere dopo un fisiologico rallentamento fatto registrare nel 2009 Le vendite online, infatti, fanno un salto in avanti del 14%, raggiungendo i 6,5 miliardi di euro e superando la soglia dell 1% sul totale vendite Blu Sys Assistenza e Consulenza Informatica Consulenza, Progettazione e Realizzazione di Reti Informatiche Installazione e Configurazione di Hardware-Software in Ambiente Windows e UNIX/Linux Implementazione di Soluzioni per la Sicurezza Informatica e Sistemi di Back-up Assistenza Tecnica e Manutenzione su PC e Server Aziendali retail Aumentano anche le vendite di servizi (+15%) e di prodotti (+13%), così come il numero di acquirenti online (+1 milione di unità in un anno) diventando circa 8 milioni Numeri confortanti che dimostrano come l ecommerce cresca a tassi decisamente superiori a quelli del commercio sui canali tradizionali: nel Turismo, ad esempio, siamo al 12,5%, nell Editoria al 4,5%, nell Informatica ed Elettronica di consumo al 3%, nell abbigliamento all 1% Positivo anche il confronto con l andamento dei principali mercati europei e con gli USA, dove la crescita attesa è mediamente inferiore a quella nel nostro Paese L incremento previsto nel 2010 per il mercato italiano è infatti circa doppio rispetto a quello inglese e statunitense (+8%), superiore a quello tedesco (+12%) e in linea con quello francese (+15%) 8 BluSys di Fantoni Mario Assistenza e Consulenza Informatica Via Preto Verona / Mobile: L INCIDENZA VENDITE NELLE RETAIL Nonostante il commercio online cresca velocemente rispetto alle vendite su canali tradizionali, ad oggi la sua incidenza sul totale retail si attesta poco oltre l 1% (6,5 miliardi di euro) Un valore ancora molto basso se si considera che la penetrazione nel Regno Unito è del 10% circa, in Germania del 7% e in Francia nell intorno del 5% Ma questo disallineamento è principalmente riconducibile al numero di acquirenti online che, nel nostro Paese, nonostante nel 2010 si passi da 7 a 8 milioni circa, resta ancora decisamente inferiore rispetto ai 28, 20, 34 milioni di UK, Francia e Germania «Proprio questo dato sulla penetrazione, paragonato con quello dei principali mercati europei, evidenzia chiaramente le enormi potenzialità del commercio elettronico non ancora sfruttate nel nostro Paese» spiega Alessandro Perego, Responsabile Scientifico dell Osservatorio ecommerce B2c di Netcomm e School of Management del Politecnico di Milano «La nostra penetrazione dell 1% è limitata dalla sostanziale assenza online in Italia di alcuni ambiti merceologici come il grocery (negozi di alimentari, ndr), i prodotti per la casa, l arredamento, il fai da te e così via, ambiti che invece all estero sono presenti con una competitiva offerta online Oltre a questo fatto è da aggiungere la scarsa presenza nell ecommerce italiano della distribuzione moderna che, nonostante qualche nuovo ingresso recente, resta nella maggior parte dei casi ancora alla finestra» 9 ecommerce DA ESPORTAZIONE L export nel 2010 cresce del 19% raggiungendo quota 1,05 miliardi di euro (16% del venduto da siti italiani) Moda, voli e hotel sono le categorie merceologiche più vendute all estero: Turismo e Abbigliamento rappresentano il 59% ed il 24% dell export Le categorie merceologiche più apprezzate dai clienti stranieri sono i biglietti aerei, la prenotazione di hotel e il fashion italiano, tanto che alcuni tra i brand più noti della moda Made in Italy hanno una quota di export prevalentemente in Unione Europea, Stati Uniti e Giappone decisamente superiore alle vendite effettuate in Italia Il resto dell export è riconducibile alle transazioni abilitate da ebay e alle vendite di prodotti tipici, di prodotti di informatica ed elettronica di consumo verso Paesi limitrofi e di libri in lingua italiana per i nostri connazionali residenti all estero La bilancia import-export dell ecommerce italiano è però nel complesso negativa Il valore assoluto dell import è infatti pari ad oltre 2 miliardi di, più del doppio del valore dell export, essenzialmente riconducibile alla biglietteria aerea (ad esempio Easyjet, Ryanair) e alla prenotazione di hotel (Booking su tutti) che insieme valgono oltre i tre quarti dell acquistato da parte di italiani su siti stranieri LA TERZA FASE DELL ECOMMERCE «Gli acquirenti online in Italia hanno raggiunto quota 8 milioni, spinti certamente anche da fenomeni sociali come facebook, twitter e tutti i siti in cui le persone entrano alla ricerca di relazione, informazione e svago e poi acquisiscono una dimestichezza tale da superare il divario tecnologico e quindi anche la sfiducia nel mezzo» spiega Roberto Liscia, Presidente di Netcomm, Consorzio del Commercio Elettronico Italiano «Proprio per questo motivo siamo giunti oggi alla terza fase dell ecommerce, quella che potremmo definire social Nella prima i pure player hanno rappresentato l elemento centrale e di traino di questo canale I clienti in questo primo periodo erano i cosiddetti tecno fan, giovani, istruiti e tecnologicamente evoluti La seconda, molto recente, ha visto l ingresso degli operatori

6 fisici che sono stati per anni molto reticenti, ma scossi dalla crisi hanno scelto la via della multicanalità I clienti multicanali sono molto più trasversali e di tutte le età, sono avveduti e hanno un atteggiamento di acquisto consapevole, si informano e sono attenti al prezzo e al servizio La terza fase, appena nata, è quella che darà i frutti più duraturi È il risultato di un nuovo paradigma relazionale tra il merchant e il consumatore dove l impegno del cliente non è solo parte del processo commerciale, ma anche parte del prodotto Il cliente è sul web non solo nella fase del processo razionale di informazione e di acquisto, ma anche in quello successivo, molto più emozionale, della condivisione e dello scambio dell esperienza, diventando esso stesso fonte di informazione e di vitalità per gli altri acquirenti» LE NUOVE FRONTIERE Si calcola che ad oggi, al mondo, gli utilizzatori di smartphone (telefoni con connessione internet) siano 500 milioni Ma in un solo anno, il 2011, raddoppieranno, toccando quota 1 miliardo Una crescita esponenziale che proseguirà fino ad arrivare a 5 miliardi di sottoscrizioni alla banda larga mobile entro il 2016 Lo ha detto Hans Vestberg, presidente e Ceo di Ericsson (azienda sulle cui infrastrutture passa circa il 40% delle comunicazioni mobili globali), nel suo recente intervento al Mobile World Congress di Barcellona Una previsione, quindi, da tenere ben in conto Una possibile e quasi certa, evoluzione dell ecommerce sarà di fatto LA CRESCITA DELL ECOMMERCE SUDDIVISA PER SETTORI Nel 2010 è l Abbigliamento a far registrare l incremento più elevato con il 43% di crescita rispetto al 2009 Tutti gli altri settori hanno incrementi compresi tra l 11 ed il 19%: +19% per il Grocery, +18% per le Assicurazioni, +15% per il Turismo, +14% per l Editoria, musica ed audiovisivi e +11% per l Informatica ed elettronica di consumo Anche l insieme dei comparti merceologici inclusi nell aggregato Altro (ad esempio il Made in Italy, le ricariche telefoniche, il ticketing) cresce con tassi interessanti nell intorno del 10% In valore assoluto, i maggiori contributi alla crescita provengono dal Turismo con +443 milioni di e dall Abbigliamento, con +149 milioni CHI ACQUISTA SUL WEB? Tra il 2004 ed il 2009 in Europa la percentuale di individui che ha acquistato su internet per uso privato è passata dal 22% al 42% Nei mercati maturi, come i Paesi del Nord Europa dove gli Internet users costituiscono oltre il 90% della popolazione, il 65% della popolazione stessa acquista prodotti o servizi on line In Italia, seppur l accesso a Internet tra casa e ufficio sia ampiamente diffuso, gli e-buyer sono solo il 12% La spesa media annua dell acquirente italiano è allineata a quella dei consumatori online francesi e tedeschi con valori compresi tra gli 800 ed i 900 ed è significativamente più bassa di quella dei web shopper inglesi pari a oltre 1400 l mcommerce, (Commercio Mobile) «Ci aspettiamo in futuro una sicure crescita di questo canale digitale di vendita anche in Italia vista la rapida diffusione degli smartphone di ultima generazione, delle tariffe flat di navigazione da cellulare e del numero di Mobile Surfer nel nostro Paese che ad oggi sono in Italia oltre 11 milioni» aggiunge Andrea Rangone, Responsabile Osservatori ICT & Management del Politecnico di Milano «Il secondo, ancora in fase embrionale, riguarda il tcommerce, inteso come l utilizzo delle piattaforme televisive per effettuare acquisti online La diffusione iniziata quest anno delle nuove televisioni intelligenti, le Connected Tv, che consentono di collegarsi a Internet in modo molto semplice, sfruttando anche i widget di cui sono dotate e, in questo ambito, il lancio in particolare della Apple Tv e della Google Tv, potrebbero rendere il tcommerce una realtà interessante, soprattutto in Italia dove la diffusione del PC nelle famiglie è ancora limitata e inferiore a quella di altri paesi» ASPETTI GLI NORMATIVI di Matteo Bellamoli Nell ottica di quanto abbiamo illustrato fino a qui occorre focalizzare l attenzione anche su un pensiero molto diffuso, ma errato e potenzialmente pericoloso È credenza comune pensare che non vi siano particolari regole giuridiche alla base del commercio web e, più in generale, che internet sia uno spazio liberalizzato da limiti Come ci spiega l avvocato Luca Giacopuzzi, esperto di diritto d impresa e impegnato anche nel settore della disciplina giuridica del web e del commercio elettronico «sarebbe un errore colossale pensare che il mondo online sia una sorta di zona franca, un far west libero da vincoli o descrizioni legislative In realtà si tratta di un campo in cui la struttura normativa è molto fissa, e prevede norme sia per la costruzione che per la gestione di siti di ecommerce» La difficoltà dell apparato normativo relativo al web è l abissale divario di sviluppo: la rete cambia connotati nel giro di una notte mentre la legge deve correre per stare al passo con gli aggiornamenti e spesso ne esce già sorpassata «Questo aspetto» continua l avvocato Giacopuzzi «è amplificato per quelle norme che vengono recepite dal nostro sistema giuridico a partire da disposizioni europee Spesso il legislatore le recepisce in maniera un po ottusa e quindi troviamo in fase di analisi errori che rendono difficile stabilire per il commercio via web delle fondamenta normative solide e costanti nel tempo» ECOMMERCE Avv Luca Giacopuzzi Tutti i venerdì fino alla fine dell estate, cena a base di polenta e baccalà Delizia dei vostri palati 10 Auguriamo a tutti Buona Pasqua! 11 Via Lessini, 16 - Cerro Veronese (VR) Tel e fax Chiuso lunedi sera e martedi

7 È essenziale che siano rispettate le norme della privacy APRIRE UNO SPAZIO ECOMMERCE Un azienda che decida di aprire uno spazio dedicato al commercio su internet, deve conoscere oltre agli aspetti tecnici anche quelli giuridici Il testo legislativo principale di riferimento è il decreto legislativo 70/2003 volgarmente definito decreto sull ecommerce In questo testo normativo si fa specifico riferimento ad alcuni paletti fondamentali per l apertura di uno spazio web di vendita beni e servizi Il prestatore, o fornitore di servizio (quindi l imprenditore o l azienda, ndr) deve preoccuparsi di rendere visibili sull interfaccia ecommerce il nome, la ragione sociale, i contatti e l indirizzo, il numero di partita IVA, elementi atti a definire un inquadramento a tutela dell acquirente «Essenziale che le condizioni generali di contratto siano ben redatte e visibili» spiega l avvocato «in quanto l acquirente deve dare segnalazione di aver visionato tali condizioni prima di procedere con qualsiasi acquisto Dovrebbe quindi essere il sistema informativo del sito a prevedere quale passaggio obbligato la lettura e l attestazione di lettura della condizioni generali» Non deve poi esserci equivocità tra l accettazione delle condizioni generali del servizio, il consenso al trattamento dei dati personali e l autorizzazione da parte dell acquirente di ricevere comunicazioni commerciali «Si tratta in questo caso» prosegue Giacopuzzi «di un passaggio che spesso viene ignorato, e ci si trova di fronte a una pericolosa commistione tra informative di tutela e di marketing» È essenziale invece che siano rispettate le norme della privacy e determinati precetti del D Lgs 206/2005 (Codice del ECOMMERCE Vasto assortimento di jeans e camiceria anche taglie generose Consumo, ndr) Nell acquistare un dominio è infine importante la rintracciabilità, quindi nomi facili, veloci e pratici da ricordare È illecito comperare domini comuni per poi rivenderli ai soggetti interessati TUTELA E CONSIGLI PER IL COMPRATORE Secondo la normativa sul commercio virtuale, occorre fare un distinguo per identificare il contraente, o compratore «Non è tanto la persona fisica o giuridica a determinare il diverso approccio normativo» specifica l avvocato «si tratta invece di stabilire se il contraente sia consumatore privato o imprenditore, quindi titolare di partita IVA o meno Se si tratta di un acquirente privato che compra per finalità private, la legge attua delle tutele più stringenti, mentre se si tratta di impresa o di soggetti che comprano per finalità d impresa, le norme sono diverse» Interessante sapere che il diritto di recesso, e quindi di restituzione della merce danneggiata, è sempre valido, anche per quei siti in cui non se ne accenna Valgono sempre alcuni precetti fondamentali per tutelare il proprio acquisto: sul web, l abito non fa il monaco, quindi un sito bello graficamente non è per forza sicuro Assicurarsi sempre che vi sia rintracciabilità di indirizzi, numeri di telefono o contatti del venditore Buona abitudine sarebbe contattare prima di comperare, o comunque cercare dei feedback da chi vende Leggere sempre con attenzione le condizioni d uso e assicurarsi della tutela dei dati personali, che deve essere, ribadiamo, documento separato dalle richieste per fini commerciali o di marketing Sartoria interna Via ABoito Verona (di fronte a Scampoli Erbisti) Tel Fax SEGNALI DI PERICOLO Vi sono dei connotati grafici e contenutistici che etichettano un sito di vendita online come rischioso: assicurarsi che il linguaggio sia corretto, diffidare di traduzioni italiane sconnesse o sgrammaticate controllare sempre la presenza di indirizzi validi e numeri di telefono diffidare di prezzi esageratamente bassi: nessuno regala niente dove non sicuri al 100% dell attendibilità, preferire pagamenti (paypal, carte ricaricabili ecc)che non comportino l inserimento di dati della carta di credito Nuovi arrivi primavera - estate 2011 con arrivano la primavera e grandi vendite 1- Formula innovativa: vinil-silossanica 2- Finitura: opaca, per interni ed esterni 3- Alta resa: 14 litri=250 mq 4- Diluizione per mano: 40% di acqua 5- Eccezionale punto di bianco 6- Alta copertura 7- Speciale per cartongesso e superfici stuccate 8- Facile da ritoccare 9- Bassa presa di sporco 10- Applicazione: pennello, rullo, spruzzo 11- Colori: le basi tintometriche sono tinteggiabili con il nostro sistema CASATI COLOR 13 Colorificio A&B CASATI SpA Via Valpantena, 59/B Verona, Poiano Tel (ra) - Fax wwwcasatiit -

8 Agenda Digitale «L ITALIA di Matteo Scolari Appello coraggioso e lungimirante quello firmato e lanciato nelle scorse settimane sulle pagine del Corriere della Sera, e in molte piazze d Italia, da più di 100 membri della vita culturale e imprenditoriale italiana Coraggioso perché in controtendenza al freddo e preoccupante immobilismo da parte delle istituzioni e della politica nazionale nei confronti dell era digitale e delle nuove tecnologie Lungimirante perché pone l accento su una strategia di intervento che potrebbe garantire uno sviluppo concreto a livello economico e sociale e un rigenerato benessere a noi e a chi verrà dopo di noi Agenda Digitale, questo il nome del progetto, per ammissione dei suoi stessi sottoscrittori, che nel giro di pochissimo tempo sono saliti da 100 (membri fondatori) a oltre sostenitori (adesioni al sito wwwagendadigitaleorg), è «un opportunità irrinunciabile» rivolta a tutti quei «giovani che si costruiscono una prospettiva, alle piccole imprese che devono competere nel mondo, ai cittadini che cercano una migliore qualità della vita» Nonostante in Italia metà della popolazione utilizzi Internet e la tecnologia sia parte integrante della vita quotidiana di milioni di cittadini, studenti, lavoratori, professionisti, nel nostro paese «la politica non ha ancora posto la strategia digitale al centro del dibattito, come accade in tutte le principali economie del mondo, e questa omissione sta accentuando notevolmente il già pesante ritardo, non solo economico, ma anche infrastrutturale e culturale italiano» L appello in questione, rivolto a tutte le forze politiche, nessuna esclusa, in concreto chiede che «entro 100 giorni, venga redatta una serie di proposte organiche, coinvolgendo le rappresentanze economiche e sociali, i consumatori, le università e coloro che, in questo Paese, operano in prima linea su questo tema, per realizzare un Agenda Digitale per l Italia» Un taccuino di priorità che intervenga principalmente su quattro punti: innanzitutto sulle Infrastrutture tecnologiche per massimizzare l inclusione, per restare allineati alle principali economie e per assicurare la continuità operativa dei servizi essenziali; in secondo luogo sui Servizi, sia finali che infrastrutturali, includendo i necessari standard per l e-business e per i beni digitali (o neobeni puri, secondo la definizione del CNEL); terzo passo sull Alfabetizzazione per far conoscere e sperimentare a cittadini, RIPARTA DA INTERNET E DALLA TECNOLOGIA» Paesi con una Strategia Digitale Aprile 2010, Fonte ITU imprenditori, funzionari e classe dirigente i vantaggi della digitalizzazione; quarto, sulla Regolamentazione per conoscere le norme giuridiche e regolamentari da adottare riguardanti la cittadinanza digitale nonché in materia di transazioni tra privati e con la Pubblica amministrazione, con una rilettura delle filiere in termini di ri-organizzazione di rapporti tra le imprese e tra queste e i fornitori di servizi di supporto «Naturalmente, l organizzazione dei lavori non può prescindere dal coinvolgimento sistematico e strutturato degli stakeholder per garantire l apporto delle intelligenze operative multidisciplinari necessarie» Ci uniamo all appello di Agenda Digitale per garantire il nostro futuro e quello delle nuove generazioni POTENZIALITÀ DI INTERNET E DELLE NUOVE TECNOLOGIE LAVORO: creare centinaia di migliaia di posti di lavoro, ad alto valore aggiunto, proiettati verso il futuro; IMPRESA: consentire a quello straordinario patrimonio rappresentato dalle nostre piccole e medie imprese di essere più competitive e generare nuova ricchezza; CITTADINANZA: continuare a migliorare trasparenza, semplificazione ed efficienza della Pubblica Amministrazione, con nuovi servizi per i cittadini; CULTURA: recuperare per il nostro Paese quel ruolo storico come esempio di imprenditorialità, ma anche come leader nella produzione di ricerca, sapere e innovazione; EQUITÀ: ridare all Italia un tessuto economico e sociale capace di valorizzare il talento, il merito, la competenza, il coraggio con maggiore equità nelle opportunità e nei diritti; DIRITTI: non solo garantire a tutti i cittadini l accesso alla rete, ma anche porre realmente gli individui nelle condizioni di sfruttare appieno il potenziale espressivo, formativo, creativo e lavorativo fornito dalle nuove tecnologie, individuando anche forme efficaci di tutela della persona PEER EDUCATION La scuola di S Bortolo si mette in rete con un blog e condivide l esperienza della pluriclasse, presentandola come modello pedagogico-educativo e come risorsa per la montagna peer education Peer education (educazione condivisa): strategia educativa volta ad attivare un processo naturale di passaggio di conoscenze, in cui gli allievi diventano soggetti attivi della propria formazione Wikipedia, enciclopedia libera del web, ci dà le definizioni, ma è la realtà della Scuola Primaria di S Bartolomeo delle Montagne a farci comprendere chiaramente il significato di questi termini In questa piccola scuola della frazione di Selva di Progno (VR) a 936 metri di altitudine quella che era una necessità si è trasformata in una grande opportunità per alunni e insegnanti «Il numero di alunni è talmente esiguo da non permettere la suddivisione in classi, ecco il perchè della pluriclasse che accoglie tutti i bambini, dalla prima alla quinta» ci racconta il maestro di italiano Alessio Perpolli «di solito questa soluzione rappresenta l ultima spiaggia prima della chiusura Dal punto di vista economico, amministrativo e politico costa troppo tenere aperta una scuola con soli 15 alunni ed è solo grazie al fortissimo appoggio dell amministrazione comunale che riusciamo ad andare avanti» In realtà, visitando la scuola e osservando le attività in classe, non si respira assolutamente aria di precarietà: l ambiente è luminoso ed accogliente, le pareti vivacemente colorate e i cartelloni appesi illustrano recenti lavori di gruppo Su una mensola fanno bella mostra campioni di elementi naturali, utilizzati per gli esperimenti condotti da Anna, insegnante di scienze, e un curioso osso di maestra in un barattolo di vetro che fa sorridere «In realtà la pluriclasse piace molto sia ai ragazzi che a noi Per noi insegnanti è tutto un altro modo di lavorare, senz altro più creativo cooperative learning Cooperative learning (apprendimento cooperativo): visione pedagogico-didattica che utilizza il coinvolgimento emotivo e cognitivo del gruppo come strumento di apprendimento in alternativa alla tradizionale lezione accademica frontale insegnanti» prosegue Alessio «si lavora a tempo pieno dalle 8 alle 16, dividendosi in gruppi Possiamo così a studiare, giocare e mangiare assieme, con tempi più dilatati e in una dimensione familiare e distesa E una piccola comunità in cui si condividono le idee pedagogiche, pensando non solo all istruzione, ma a come far diventare i bambini cittadini responsabili» «Nella pluriclasse si creano delle dinamiche in cui i grandi aiutano i più piccoli, e questo accade in tutte le attività, anche nel gioco o in mensa Per noi insegnanti è tutto un altro modo di lavorare, senz altro più creativo» aggiungono le colleghe Luisella, Anna ed Erica Solo quattro bimbi arrivano dal centro di S Bortolo, tutti gli altri da frazioni come Campofontana, Sprea e contrade che negli ultimi decenni si sono spopolate, ma in cui si registra un inversione di tendenza che fa ben sperare Que- di Walter Mazo WEB STORY

9 sto è l anno con il minor numero di alunni, già dall anno prossimo salirà a venti E se la scuola dovesse chiudere? «Per i bambini aumenterebbero i disagi, già molti si alzano prestissimo, e per il paese sarebbe un duro colpo La scuola è il motore di tante attività sociali e un incentivo per le famiglie a rimanere a vivere qui» Se ci pensiamo, un profondo legame c è sempre stato: l edificio stesso, sapientemente rimodernato, è la storica sede che ha accolto nonni e genitori, ci dicono alcuni bimbi, in pluriclasse allora come oggi Basso consumo, alta resa, illuminazione stradale LED Tel e Fax wwwelettro-systemcom Via Lucio Anzio, Grezzana VR non chiudete la scuola perchè questa è la NOSTRA scuola La differenza è che oggi è possibile far conoscere questa realtà in modo molto efficace, grazie al web «Per sei anni abbiamo portato avanti un giornalino cartaceo, strumento di collegamento con genitori, ex alunni e conoscenti, su cui trovavano spazio articoli e rubriche realizzate dai ragazzi con il metodo della scrittura collettiva, seguendo l esempio illuminato di Don Milani e della scuola di Barbiana Da qualche mese, grazie all internet veloce, è diventato un blog (scuoladisanbortoloblogspotcom), contenitore virtuale di esperienze ed emozioni che ora viaggiano in rete e raggiungono luoghi lontani» Ne scorriamo rapidamente le pagine: foto e commenti dell ultima nevicata, resoconti di lavori di gruppo, la lettera inviata al presidente Napolitano sono solo alcuni dei post periodicamente pubblicati, che possono essere letti e commentati dagli utenti Greta, Valentino, Giulia, Elisa, Giosuè, Giada, Daniel, Milena, Catia, Deborah, Martina, Damiano, Elena, Benedetta e Francesca fanno sentire in questo modo la loro voce, facendola rimbalzare da un nodo all altro della rete, in pieno stile web 20; ci mettono in connessione con la preziosa cultura di una montagna che è una grande maestra di vita, ci portano addirittura nelle loro case con la rubrica vivere in contrada, e arrivano direttamente al cuore di chi legge quando dicono non chiudete la scuola perchè questa è la NOSTRA scuola Guarda il video su wwwgiornalepantheonit o direttamente dal tuo cellulare LessiniaNet COOPERATIVA SOCIALE GALILEO A RL Via adriano cristofoli verona (vr) tel fax wwwcsgalileocom Il ponte informatico della Il mondo corre veloce ed è indispensabile oggi per tutti poter comunicare, interfacciarsi e relazionarsi tramite la rete internet, anche per chi fino a ieri non aveva considerato questa opportunità Il territorio montano della Lessina è difficile da mettere on-line perché le normali dorsali ADSL interrate si fermano categoricamente nel fondo valle Per questo è nato LessiniaNet un progetto poche ha già collegato tramite antenne 11 comuni su un area di oltre 37 km quadrati: Bosco Chiesanuova, Badia Calavena, Dolcè, Erbezzo, Fumane, Roverè, Sant Anna d Alfaedo, San Mauro di Saline, Selva di progno, Velo Veronese, Vestenanova Nel 2009, l accordo tra la Infracom, l azienda che ha realizzato il ponte wireless, e la Cooperativa Sociale Galileo ha finalmente aperto le porte di internet anche ai singoli cittadini «Siamo entrati nel progetto LessiniaNet» spiega il presidente e fondatore di Galileo Eugenio Pio Botti «con il compito e lo scopo di portare la connessione anche alle famiglie» Utilizzando il ponte Pdh realizzato da Infracom, la Cooperativa Galileo ha utilizzato l esperienza nel settore per veicolare il segnale alle singole abitazioni Il primo stralcio del progetto è andato a buon fine, registrando 630 utenti, ma già si pensa di implementare il servizio e lo spazio di copertura «Il nostro obiettivo è quello di passare ai 1000 utenti in Lessinia e per realizzare questo scopo stiamo espandendo la nostra rete» Il segnale wireless sarà infatti veicolato anche nell est veronese, Vago e San Bonifacio, per poi salire da San Martino Buon Albergo in direzione Marcellise, San Fidenzio e quindi lo scollinamento in Valpantena Il progetto di espansione prevede la copertura di Grezzana, Stallavena, per incrociarsi con il segnale che è già in discesa da Lughezzano, collegato in rete già da qualche mese Il progetto di espansione prevede quindi l attraversamento della Valpantena in direzione di Malga Lessinia, ponte di passaggio anche verso la dorsale del Baldo, che è compreso nel secondo stralcio del progetto e servirà invece la Valpolicella Ma non è tutto Lessinia «Oltre all allargamento» sottolinea il presidente «stiamo studiando anche il sistema per introdurre le tecnologie VOIP e quelle di aggancio satellitare, che garantirebbero anche l utilizzo telefonico e televisivo sempre tramite la rete internet, in un unico abbonamento» Si tratta in questo caso di uno scenario innovativo e, se vogliamo, futuristico Utilizzando la banda larga con la quale si connettono i cittadini al web, si porterebbe anche la possibilità di utilizzare servizi di telefonia e di televisione Il VOIP (Voice over Internet Protocol) permette infatti di utilizzare il telefono, a computer spento, per le normali funzioni di telefonia Si tratta di una tecnologia dalla grande utilità per la quale si sta ancora studiando la migliore soluzione «Una cosa che non molti sanno» prosegue Botti «è che è molto più facile portare l ADSL in montagna rispetto alla pianura, perché si possono sfruttare i dislivelli per mettere le antenne in connessione tra loro, mentre in pianura gli alberi, i campanili, anche le case diventano degli ostacoli alla trasmissione dei segnali» Si pensi che Giazza, uno dei luoghi più impervi al raggiungimento del segnale, una volta coperto gode di una connettività ottima, dato che il segnale fornito da LessiniaNet ha, tecnicamente, un ritardo di 8 millisecondi a fronte di una media diffusa di 14/15 millisecondi (Telecom ad esempio), a dimostrazione che il servizio LessiniaNet gode di standard di efficienza molto alti La Cooperativa Sociale Galileo La Cooperativa Sociale Galielo nasce nel 1991 da un idea di Eugenio Pio Botti, proveniente da esperienze di gestione informatica anche al colosso Olivetti, coadiuvato da Vittorio Cappellina, Giovan Battista Rossi, Giorgio Zanotto e Renato Gozzi Oltre allo scopo tecnico e informatico, la Cooperativa unisce anche un pregevole obiettivo sociale, dare lavoro a persone che non troverebbero altra occupazione, riservando loro dei ruoli nel monitoraggio delle funzionalità della rete Ad oggi, oltre a LessiniaNet, la Galileo sta lavorando per portare l ADSL nel Polesine, collabora con l Ulss 20, con un importante Istituto di Credito, con l Università di Verona nell ambito delle tecnologie Livenet e con la Provincia di Verona, per la quale cura il portale Job for You Uno dei primi lavori fu, nel 1993, la realizzazione dello spazio InformaGiovani nei pressi di porta Borsari, dove venne installato un pc con schermo touch screen progettato dalla stessa cooperativa Dal 2009 gestisce la distribuzione residenziale dei servizi LessinaNet che permette anche alle contrade dei nostri monti di eliminare una volta per tutte il digital divide publiredazionale in collaborazione con LessiniaNet

10 Demografia e Industria DIECI ANNI DI SVILUPPO di Alessandra Scolari Il nostro territorio sotto la lente d ingrandimento Dal percorso di sviluppo avvenuto in Valpantena e Lessinia dal 2001 emerge un aumento dei residenti e un inaspettata offerta settoriale di imprese che potranno consentire di raggiungere nuovi traguardi e di ritrovare la fiducia nelle istituzioni, con gli occhi aperti al futuro che, in qualità di consigliere del comune di Verona, si impegnò affinché nel Piano regolatore generale del 1962 fosse protetta e risparmiata, a suo dire, «dalla cementificazione selvaggia» Scriveva Turri nel 1991 «Questo è un momento importante e assai delicato per la Valpantena» e poneva il problema «Ci sarà una fisiologica revisione del senso di sviluppo?» Vent anni dopo proponiamo la stessa domanda e aggiungiamo: «la bassa Valpantena vuole diventare periferia di Verona? Desidera davvero perdere i contatti con la propria realtà, con la cultura di questo territorio, fatta anche di passione per il proprio lavoro e di rapporti sociali?» Argomenti sui quali si potrebbe aprire un dibattito LO SVILUPPO DEMOGRAFICO I residenti in Valpantena e in Lessinia dai dati sotto indicati sono 33726: un dato in continuo movimento L aumento complessivo della popolazione, rispetto al Censimento del 2001, è di 2828 unità I residenti di Novaglie, Poiano, Quinto, Marzana, Santa Maria in Stelle (che comprende anche Sezano) al 31 dicembre 2009 erano 9620, con un incremento di 716 unità rispetto al 2001 In testa troviamo Quinto con 3410 abitanti e con un aumento del 13,21%; segue Poiano con 2271 abitanti e Marzana che con 1663 abitanti, ha registrato in percentuale il maggior incremento (+19,99%), rispetto al 2001 DISTRIBUZIONE ABITANTI E IMPRESE PER KMQ ANNO 2010 Analizzando lo sviluppo demografico ed economico di quest ultimo decennio in Valpantena e Lessinia e consultando i dati, gentilmente forniti dalla Camera di Commercio di Verona, emerge un mondo variegato di imprese che ci consente di conoscere il territorio e le sue potenzialità ad uscire dalla crisi economica La specificità di settori trainanti, come quello del marmo a Grezzana e dei prodotti tipici in Lessinia, continueranno ad essere esportati in varie parti del mondo Tuttavia la percezione comune è che i veloci cambiamenti non permettano di intravvedere il futuro di questo territorio e questo comporta, a nostro avviso, in parecchi cittadini il prevalere della disaffezione e dell indifferenza rispetto alla realtà complessa odierna (ad eccezione di quando la questione tocca da vicino) Qualcuno afferma «conseguenza della globalizzazione», per altri «manca la condivisione delle scelte», noi pensiamo che le difficoltà economiche e sociali internazionali, nazionali e territoriali, incutano, in molti cittadini, paura e quindi preferiscano estraniarsi dalla realtà Una situazione che nasce da lontano Il geografo Eugenio Turri ( ), nel libro «Grezzana e la Valpantena» ha scritto «non si capirà mai la Valpantena, la sua storia e la sua stessa situazione di oggi, senza tener presente la discriminazione tra la bassa Valpantena e la media Valpantena, legata alle differenti situazioni geografiche» Turri li ha definiti «Due mondi, due società e due atteggiamenti: l indipendenza dalla città e capacità di dare vita ad autonome imprese nel caso della media Valpantena e la dipendenza urbana e signorile nella bassa Valpantena» La «bassa Valpantena» comprende anche Grezzana e Stallavena, mentre Lugo e la collina fanno parte della «media Valpantena», alla quale noi abbiniamo l altopiano della Lessinia, per caratteristiche geografiche e comportamenti Il turismo in Lessinia - Cerro, Bosco Chiesanuova, Erbezzo, Sant Anna d Alfaedo, Velo, Roverè Veronese, San Mauro di Saline - che gravita sulla Valpantena, ha avuto in questi anni un considerevole sviluppo ed ha generato effetti positivi sull economia locale Il numero dei turisti pendolari è in continua crescita Nel periodo giugno e settembre, le stime dicono che superino le 70 mila presenze; nel periodo invernale, grazie allo sci e alle piste da fondo, le presenze nell anno 2006 (secondo i dati dello studio Benincà) sono intorno a Nella media Valpantena e in Lessinia, generalmente si registra, ancora oggi, un forte senso di appartenenza al proprio territorio Non sempre è così nella bassa Valpantena che, in comune di Verona, ha avuto un forte sviluppo residenziale a destra del Progno, sulla strada che conduce in Lessinia Nella parte orientale della vallata paesi, come Novaglie, Nesente, Santa Maria in Stelle e Sezano, hanno mantenuto la caratteristica di nuclei abitativi, attorno alla chiesa, con una buona qualità di vita Un privilegio che questa fascia della Valpantena, deve soprattutto alla tenacia di Pietro Formenti (di Santa Maria in Stelle, deceduto di recente) 18 ADDETTI ALLE ATTIVITA PRODUTTIVE 2007 Grezzana e i comuni della Lessinia, al 31 dicembre 2010, hanno registrato abitanti, con un incremento, rispetto al 2001, di 2114 unità Cerro, 2478 abitanti, registra l aumento più significativo in termini percentuali (+21,29%), segue Boscochiesanuova (3663 abitanti) con il 14,36%, Grezzana con il 9,08% e Sant Anna D Alfaedo (2657 abitanti) con un aumento del 7,92% Velo, in 10 anni, ha perso 11 abitanti PER LA TUA PUBBLICITÀ SU PANTHEON LINEA DIRETTA CON IL CONSULENTE COMMERCIALE Chi smette di fare pubblicità per risparmiare soldi è come se fermasse l orologio per risparmiare il tempo Henry Ford Preventivo gratuito Visita senza impegno Cortesia e disponibilità

11 L economia della Valpantena in questi anni è rallentata per il calo del settore lapideo che tutti conosciamo Oggi gli imprenditori dichiarano una «timida ripresa», ma occupazione e fatturato non raggiungeranno più quegli anni Le imprese di costruzioni, sono ovunque in crisi, Valpantena compresa, non tanto per la difficoltà di reperire terreni edificabili, quanto perché è diminuita la capacità di assorbimento: l offerta è più alta della domanda La Valpantena quindi deve reinventarsi Noi pensiamo che per il settore lapideo ci sarà sempre lavoro: gli imprenditori dovrebbero continuare a puntare sulla qualità del prodotto e sull esportazione; che le imprese addette alle costruzioni e le istituzioni dovrebbero rifare un piano di recupero edilizio (case e contrade abbandonate) e realizzare nuove infrastrutture: parcheggi, strade, impianti sportivi e ricreativi; che occorre valorizzare il terziario che, in Valpantena e Lessinia, è una fetta consistente delle attività produttive Infine, occorre ritrovare la centralità dei paesi, da sempre considerata intorno alla chiesa A questo fine bisognerebbe, anzitutto abbellire gli edifici e le facciate (concedendo per quanto possibile degli incentivi), dotarli di una buona illuminazione e centralizzare negozi e servizi (uffici postali, medici ed altro) Fare in modo, cioè, che il cuore del paese torni ad essere l Agorà, il punto d incontro per eccellenza durante tutto l anno, non solo per le manifestazioni Ciò anche per salvaguardare i valori umani, sociali e culturali Viale Europa 1 GREZZANA (VR) Tel e Fax fioreria IMPRESE PER SETTORE ECONOMICO faxiflora Fioreria Malizia di Claudia e Rosanna LE IMPRESE Le imprese nei comuni di Grezzana e della Lessinia, dal 2000 al 2010, sono aumentate di 121 unità Nel solo 2010 (rispetto al 2009) sono sparite 29 aziende (14 a Grezzana, 10 a Sant Anna d Alfaedo, 6 a Roverè e 3 a Velo, mentre sono aumentate negli altri comuni) Sappiamo che anche gli addetti sono diminuiti, anche se non ci sono dati effettivi I dati che presentiamo, sono quelli del Centro studi e ricerca della Camera di Commercio IAAA di Verona, che raffrontano il 2000 e il 2010, mentre i dati degli occupati sono del 2007 Al 31 dicembre 2010, le imprese addette al manifatturiero erano 367 (di queste 121 sono della lavorazione del marmo), con un numero di addetti (anno 2007) pari 2480 unità; le aziende addette alle costruzioni erano 668, il 32,81 per cento delle imprese, con 1276 addetti (anno 2007); il settore del terziario commercio all ingrosso e al dettaglio, riparazioni autoveicoli, trasporto e magazzinaggio, alloggio e ristorazione e attività immobiliari e servizi registrava 1066 aziende e (anno 2007) 2379 addetti (pari al 95 per cento del settore manifatturiero) CONCLUSIONE: Con i dati indicati ci auguriamo di consentire ai lettori di conoscere un po di più il nostro territorio Per quanto attiene gli abitanti, soprattutto per la Lessinia, dobbiamo aggiungere i «villeggianti» che in estate abitano nella seconda casa e i pendolari, in continua crescita negli ultimi anni NUOVO CENTRO AUTO IN LESSINIA CAR SERVICE di Brighenti Christian CARROZZERIA - OFFICINA MECCANICA - ELETTRAUTO - GOMMISTA CENTRO REVISIONI MCTC - 2 AUTO DI CORTESIA AL SERVIZIO DEL CLIENTE Per molti, si sa, l automobile è ben più che un oggetto o un semplice mezzo di trasporto, tanta è la cura e l attenzione che vi si può dedicare per mantenerla esteticamente bella ed efficiente «Dentro ad ogni auto c è un mondo incredibilmente affascinante», assicura Christian Brighenti, che dal 2006 assieme alla compagna Paola porta avanti l attività della Car Service, unica realtà in Lessinia in grado di fornire un servizio a 360 con attrezzature di ultima generazione e con personale giovane e dinamico, sempre pronto a recepire le nuove tecnologie «Da ragazzino passavo ore ad osservare mio fratello maggiore smontare, carteggiare e verniciare le auto di amici e parenti nel garage sotto casa, e pareva una magia vederle tornare al loro splendore» racconta Christian «Nemmeno il tempo di finire le medie ed ero già apprendista in una carrozzeria dove facevo di tutto Smontavo e rimontavo auto di ogni tipo, dimostrando doti di iniziativa personale che il titolare gradiva molto: lì ho potuto apprendere da un collega anziano i segreti dell arte del battilamiera, un mestiere oggi praticamente scomparso» Le successive esperienze con realtà sempre più professionali, e l apprendimento di tecniche di lavorazione all avanguardia grazie a corsi di formazione specifici seguiti a Roma e Como, alimentavano costantemente il sogno di aprire un giorno un attività propria «Qualche anno fa ci siamo sentiti pronti per il grande passo» aggiunge Paola «decidendo di costruire a Corbiolo di Bosco Chiesanuova la nostra casa e una piccola carrozzeria nel seminterrato, per iniziare l attività in proprio» Ma il sogno andava ben oltre, il passo successivo era arrivare ad offrire una gamma di servizi completa, pertanto era necessaria una nuova sede con spazi adeguati, predisposta ad accogliere attrezzature di nuova generazione, «che abbiamo trovato nella nuova zona artigianale di Corbiolo, un investimento veramente impegnativo in cui ci siamo lanciati con un pizzico di follia, credendo fermamente nella bontà dell idea e nelle potenzialità della zona» prosegue Paola Entrando si rimane colpiti dall ordine e dalla pulizia dell ambiente oltre che dalla dotazione tecnica «In un unica struttura il cliente trova carrozzeria, officina meccanica, elettrauto, gommista, centro revisioni ministeriali per auto e autocarri fino a 35 qli, attivo dal lunedì al sabato, dove in 30 minuti è possibile eseguire la revisione; disponiamo inoltre di un carro attrezzi per il soccorso stradale 24 ore su 24» prosegue Christian «e il vantaggio di un unico referente si traduce in un risparmio di tempo e denaro per gli abitanti della zona, specie quando si tratta di ripristinare veicoli incidentati» Fra le attrezzature spiccano il ponte sollevatore integrato nella linea revisioni, predisposto per eseguire con la massima precisione la convergenza computerizzata tramite sensori bluetooth; lo stesso ponte si usa inoltre per il cambio gomme rapido con il lift-table, mentre bilanciatrici e smontagomme elettronici permettono di lavorare anche con pneumatici sportivi runflat Numerosi gli strumenti di diagnostica computerizzata, l ultima novità è l OBD Log, «una specie di piccola scatola nera che registra i parametri dell auto mentre la si usa, fondamentale per individuare tutte le anomalie che sfuggono agli strumenti tradizionali» La carrozzeria prevede una zona preparazione con banco di riscontro per poter raddrizzare qualsiasi vettura e per l applicazione di fondi e stucchi; lampade asciugatrici all infrarosso garantiscono celerità e massima durata del lavoro nel tempo La verniciatura si esegue nel forno di ben 7,40x4,50 mt, studiato appositamente per vernici all acqua; il box tintometrico è un piccolo gioiello in cui, con le basi fornite dalla Lechler, è possibile riprodurre qualsiasi tinta, incluse quelle dei veicoli storici, con un occhio di riguardo alla sostenibilità ambientale Dinamismo, professionalità, qualità del servizio, attenzione verso le evoluzioni tecnologiche del settore fanno di Car Service un vero e proprio punto di riferimento per l automobilista, un mondo che attrae irresistibilmente anche la piccola Anna, ultima arrivata in casa Brighenti CAR SERVICE v dell Artigianato 16B - Corbiolo - Bosco Chiesanuova tel/fax 045/ mail 21 publiredazionale in collaborazione con Car Service

12 È in uno sperduto villaggio dell Africa centrale che Fratel Damiano Mascalzoni, originario di Santa Maria in Stelle, ha trovato la sua nuova casa: in un paese povero, nel quale è vivo il desiderio di ricominciare dopo anni di guerre civili, grazie anche ai progetti che il fratello missionario veronese porta avanti con determinazione Damiano Mascalzoni «Il mio cuore è in Africa» È una frase che ripete più volte Fratel Damiano Mascalzoni Nato e cresciuto in una villetta sulle colline della frazione di Santa Maria in Stelle, considera il Sud Sudan la sua nuova casa È tra la gente di uno sperduto villaggio dell Africa centrale, a 250 chilometri dalla capitale Juba, che il quarantenne veronese vive da tempo per assistere le persone malate e aiutare le generazioni di giovani a crearsi un futuro migliore La vocazione alla solidarietà di Fratel Damiano che, tre anni fa, ha scelto la professione perpetua come missionario comboniano del Cuore di Gesù affonda le radici in Valpantena: «Ho sempre frequentato i gruppi parrocchiali, fino a quando ho pensato di aprirmi ad altre realtà e vivere la fede in modo impegnato» racconta Agli studi sui banchi dell Istituto per geometri Cangrande, è seguita l esperienza del Servizio civile alla Caritas: «Erano gli anni Novanta e iniziavano le prime ondate di immigrati Molti li ho incontrati alla mensa dei poveri» dice Prima di iscriversi alla Scuola infermieri, dove si è diplomato, ha trascorso qualche mese in Brasile, partecipando a un progetto di volontariato internazionale A guardare oltre i confini e tenere la mente aperta ad accogliere esperienze di vita sempre differenti l ha imparato dal padre camionista che, fin da piccolo, l ha portato in viaggio Gli ha trasmesso una curiosità che alternata all attività lavorativa come infermiere presso una casa di cura l ha condotto prima in Angola per un mese, quindi in Romania, per qualche settimana L incontro, nel 1995, con i missionari comboniani ha segnato la svolta: «A Padova, ho iniziato un cammino di discernimento vocazionale durato due anni Ho scoperto la vocazione del Fratello missionario comboniano che mi avrebbe dato la possibilità di dedicarmi alla promozione umana, lavorando nelle scuole e negli ospedali delle regioni povere del mondo» prosegue A due anni di Noviziato a Varese, è seguito un triennio di studi sociali a Nairobi, in Kenya, fino alla prima assegnazione avvenuta nel 2004: destinazione Sud Sudan, nella Diocesi di Rumbek, dove ha assistito i malati di lebbra ricoverati in ospedale Nel dicembre del 2008, dopo una pausa per ricevere i voti perpetui, è partito per la missione di Tali Post, nella Diocesi di Juba, che adesso considera la sua casa «Il primo contatto dei comboniani con il villaggio di Tali risale all inizio del 1950», spiega, quando un gruppo di missionari provenienti dalle missioni di Kadule e Terakeka aveva esplorato la parte interna della Diocesi di Juba: una vasta zona isolata, inaccessibile nella stagione delle piogge Il conflitto civile per la separazione dal nord del Paese aveva portato i religiosi ad abbandonare il territorio, divenuto fronte degli scontri, fino al 2008: «Con la pace del 2005, la popolazione ha richiesto al vescovo di Juba, mons Paolino Lokodu Loro, il ritorno dei missionari» È iniziato allora l impegno di Fratel Missioni IL MIO SUD SUDAN di Marta Bicego Guardare oltre i confini e tenere la mente aperta, me lo ha insegnato mio padre PROGETTO DI AGRICOLTURA, PROMOZIONE UMANA E SALUTE Il progetto ha lo scopo di promuovere lo sviluppo umano e la formazione professionale delle nuove generazioni di Tali, così da formare una squadra di lavoratori locali che possano coordinare e sostenere le diverse attività della missione Questo nei settori dell agricoltura, della manutenzione dei macchinari utili alla coltivazione e della promozione della salute Il programma tiene conto di tutta la popolazione locale e in particolare delle persone più svantaggiate, coinvolgendo gruppi marginalizzati come i più poveri, madri con figli a carico, vedove, orfani, giovani studenti o senza lavoro, bambini abbandonati e alcolisti L iniziativa intende coinvolgere le risorse locali disponibili, sia umane che materiali, cercando di sviluppare piccole attività economiche di auto-supporto, per un graduale sostegno a livello locale del programma Per contribuire al progetto: c/c intestato a Missionari Comboniani Mondo Aperto Onlus (vicolo Pozzo, Verona) specificando nella causale Progetto agricoltura, missione di Tali Fratel Damiano Mascalzoni Damiano affiancato da due preti (Markus Koerber e Giuseppe Pellerino) e da uno studente in formazione (il diacono Gregor Smith), nella cristiana comunità di Tali «L accoglienza è stata straordinaria I primi ad avvicinarsi sono stati i giovani, i bambini e le donne, soprattutto le più povere e marginalizzate come le madri sole e vedove, molte con problemi di alcolismo» Come Fratello, Damiano ha lavorato alla ricostruzione materiale della missione, innalzando edifici in muratura e coinvolgendo la popolazione nel lavoro dei campi, molto fertili se ben coltivati Lo scorso aprile a Tali, villaggio di 3mila abitanti, è stata inaugurata la scuola primaria: «La Tali Comboni Primary School, in ricordo di San Daniele Comboni, che è stato il primo vescovo del Sudan» Essere un infermiere, con esperienza nella cura della lebbra, ha aiutato il missionario veronese a curare la malattia fino a quel momento sconosciuta: «Da queste attività e attenzioni è nato un servizio di promozione della salute con la formazione e la collaborazione di alcuni agenti locali per portare avanti questo lavoro nei villaggi limitrofi La missione di Tali è oggi punto di riferimento e trattamento per i casi di lebbra, in collaborazione con il dispensario locale e il Ministero della Salute» Molto è stato fatto, ma le iniziative in cantiere sono tante: «Il mio sogno confessa è dare ai giovani la possibilità di apprendere nuove abilità nel campo dell agricoltura, delle costruzioni e della meccanica» Obiettivi che Fratel 23 Damiano ha racchiuso nel Progetto di agricoltura, promozione umana e salute e ha illustrato durante la sua ultima visita a Verona, avvenuta tra dicembre e marzo: la prima «vacanza», dopo la lunga permanenza in terra africana A Juba sono stati i giovani, i bambini e le donne ad accogliermi per primi La prospettiva è di seminare sorgo, mais e arachidi per garantire il fabbisogno alimentare della popolazione; creare orti con sistemi di irrigazione; sviluppare piccole fattorie con animali; formare contadini capaci di occuparsi della manutenzione dei macchinari agricoli; insegnare attività di falegnameria, per costruire tavoli e banchi, e sartoria per creare abiti da vendere al mercato L appello alla generosità dei veronesi parte dal cuore dell Africa e arriva in Valpantena: «Perché i miei sogni diventino realtà, servono fondi: aiutatemi conclude a rendere migliore la vita di queste persone» Sud Sudan Vendita e assistenza pneumatici Officina e autolavaggio Via L da Vinci Grezzana (VR) Tel Fax

13 Salute OSTEOPATIA QUESTA SCONOSCIUTA di Matteo Bellamoli e Giorgia Castagna È un campo non ancora riconosciuto dalla medicina italiana, ma in altre nazioni come Francia e Stati Uniti, è da tempo essenziale per la cura psicofisica dell individuo Sempre più persone la prendono in considerazione e per questo abbiamo cercato di tracciarne le linee guida scoprendone i principi fondamentali e alcuni aspetti pratici che la rendono utile ma, soprattutto, affascinante Via Roma, 75 -GREZZANA (VR) Tel Speciale sconto di 10 euro* sulla linea *Sull acquisto del secondo completino intimo offerta valida per il mese di aprile Nadia Bombieri e Laura Garzon Continuiamo anche su questo numero il nostro viaggio attraverso alcuni dei temi che riguardano medicina e salute Dopo un aggiornamento sull acceso dibattito tra farmaco generico e tradizionale, di cui ci siamo occupati nello scorso numero, veniamo ora a toccare con mano uno dei rami più discussi della cosiddetta medicina alternativa Stiamo parlando dell osteopatia, pratica di cura arrivata in Italia di recente negli ultimi venticinque anni ma considerata oggi da molti uno dei sistemi più efficaci per la valorizzazione e la salvaguardia delle potenzialità e degli equilibri del corpo Difficile fare una stima di quanti siano gli osteopati che operano in Italia o, nel dettaglio, a Verona, dato che non esistono albi pubblici o registri con valore legale di riconoscimento della professione come avviene per i medici, gli avvocati, gli ingegneri o i giornalisti L unica fonte per l Italia è il Registro Osteopati Italiani, che annovera per Verona 31 osteopati praticanti, il che dimostra che non tutti gli osteopati sono registrati nel registro I praticanti ed i sostenitori di quella che possiamo definire una disciplina di medicina alternativa, stanno tuttavia portando avanti da anni una battaglia personale per poter essere finalmente riconosciuti anche dai medici, nell ottica di una collaborazione che abbia come obiettivo il bene del paziente e la salute dell uomo Ad oggi si legge spesso di come non vi siano prove validate sull efficacia dell osteopatia, ma queste affermazioni si ottengono solamente prendendo quale attestazione di validità riviste scientifiche o mediche che, con l osteopatia, hanno in questo momento storico uno scarso livello di collaborazione La situazione italiana, inoltre, è molto più arretrata rispetto alle medie mondiali ed europee Negli Stati Uniti, nazione madre della specialità, l osteopatia è riconosciuta alla stregua delle altre pratiche mediche, così come in Francia, dove ciascun bambino nato viene immediatamente seguito anche da un osteopata Per fare chiarezza su quanto sia l osteopatia in Italia e quali siano le strutture o gli enti che ne sostengono e tutelino l esercizio abbiamo incontrato le dottoresse Nadia Bombieri e Laura Garzon, osteopate per professione Da quanto tempo lavorate come osteopate? Io ho finito i corsi nel 2001 (Laura) mentre Nadia nel 2006 Entrambe abbiamo prima conseguito la laurea in fisioterapia, ma in nel momento in cui l ordinamento prevedeva il conseguimento del diploma e non della laurea, e quindi abbiamo poi sostenuto i corsi integrativi per poter ottenere il titolo attuale di fisioterapista C è quindi l obbligo di passare per fisioterapia prima di studiare da osteopati? Non c è nessun obbligo scritto, anche perché da qualche tempo esistono delle scuole per osteopati in cui si entra subito dopo il diploma di maturità Quando noi abbiamo studiato osteopatia per accedere ai corsi bisognava essere medici, fisoterapisti o ISEF Sono stati proprio gli ISEF a portare la pratica osteopatica in Italia, poi i regolamenti sono evoluti e gli ISEF hanno oggi problemi legali perché non hanno l abilitazione a mettere le mani sui pazienti Si tratta quindi di un campo in cui per molto tempo c è stata la proverbiale terra di nessuno Per un fisioterapista l osteopatia figura come una specializzazione, quindi per noi non si sono problemi, è una nostra scelta personale e professionale Come descrivereste la pratica osteopatica in tre concetti fondamentali? Anzitutto il corpo viene considerato come un tutt uno Si tratta di medicina manuale senza farmaci che insiste sulle capacità di autoguarigione e non da ultimo non segue la logica sintomo-cura, ma piuttosto cerca di individuare la sorgente del dolore o del malessere Medicina tradizionale e osteopatia sono entrambe efficaci e utili, e da parte dell osteopata non c è la presunzione di sostituirsi al medi- - Pedicure - manicure - depilazione - massaggi decontratturanti - massaggi rilassanti con burri vegetali caldi - trattamenti corpo, bendaggi e fanghi anticellulite - pulizia del viso, trattamenti antiage con elettroporatore!! VIENI A PROVARE : lo smalto semipermanente non danneggia l unghia e dura 3 settimane! Oppure prova il gel semipermanente x ciglia x un effetto ciglia finte tutta naturale!! 25 LA NASCITA DELL OSTEOPATIA La pratica osteopatica nasce negli Stati Uniti nel 1874 per idea del dottor Andrew Taylor Still Ai tempi della guerra civile americana ( ) fecero conoscere a Still l orrore delle ferite di guerra e dei metodi allora utilizzati per le cure, e a seguito della morte della moglie a causa di malattie infettive decise di staccarsi dalla medicina tradizionale che lo aveva lasciato completamente deluso e disilluso Fu allora che Still fondò la pratica osteopatica, un sistema che si oppose sin dall inizio all uso incondizionato di farmaci e chirurgia come rimedi, riservandone l uso a casi in cui fossero l unica cura conosciuta per un certo disturbo, come l antidoto lo è per un veleno Il nome osteopatia venne pensato partendo dall osso (osteon) quale punto di partenza dal quale si dovesse accertare la causa delle condizioni di patologia La filosofia osteopatica, secondo Still, si basava sulla comprensione dell integrazione tra corpo, mente e spirito co, ma di instaurare una collaborazione tra professionisti per il bene psicofisico dell individuo Abbiamo accennato a scuole di preparazione, vi sono degli istituti riconosciuti? Il ROI (Registro Osteopati Italiani) riconosce sia delle scuole che dei corsi post laurea Diciamo che la formazione più professionale prevede sei anni di specializzazione in stile universitario al termine dei quali si sostiene l esame finale che effettivamente da il titolo di osteopata Ma oltre a questi corsi esistono anche dei percorsi formativi diversi, più corti o magari specifici solamente su un aspetto dell intera disciplina, che non sono completi e per questo meno validi Per un paziente che si rivolge a un vostro collega, come si può verificarne la preparazione? I pazienti vengono indirizzati da un osteopata soprattutto per passaparola, quindi la fiducia e la convinzione di andare da persone professionalmente preparate è di base, anche perché chi non lavora bene o non conosce nel dettaglio questa complessa disciplina verrebbe presto accantonato anche da chi vi si rivolge Un ultima domanda: vi dispiace essere etichettati come medicina alternativa? Assolutamente no, l osteopatia è nata come medicina alternativa Spesso si confonde la medicina alternativa con un alternativa alla medicina, ma ribadiamo che chirurgia o traumatologia non possono essere sostituite dalle pratiche osteopatiche Il concetto è che l osteopatia cura l uomo prima che si rompa, la medicina quando si è rotto PIAZZA BORGO, 19 BOSCO CHIESANUOVA (VR) Tel orari: CHIUSO LUNEDì - wwwcentroesteticotauit

14 Territorio e memoria Dai Nina che te meno a Verona (a vedar quei che magna le paste) Nasce una nuova risorsa energetica, pulita, viva e inesauribile Il risparmio energetico Clean energy Green technology + Fresh thinking business are putting down roots in Ireland ovation comes naturally E nato un grande gruppo per rendere piccolo il consumo di energia della tua azienda Verde e a impatto zero ForGreen: l unione di competenze specializzate fa la forza di soluzioni complete per l energia sostenibile e per la crescita delle imprese nel rispetto dell ambiente wwwforgreenit Un appassionante progetto dell associazione CIVIVI che si propone di ricucire i ricordi, raccontare i luoghi e la vita quotidiana della bassa Valpantena nella prima metà del 1900, descrivendone il rapporto con la città, così vicina ma anche così lontana Una prospettiva ambiziosa volta al futuro, che cerca di riannodare il filo della storia interrotto per affidarlo alle nuove generazioni di Debora Rollo E sì, el sior el ne dava na mentina e noialtre se fasea l inchino; ma che rabbia! racconta Rosetta, una delle persone ultrasessantenni intervistate dai membri dell associazione CIVIVI (Comitato per la Valorizzazione della Valpantena, ndr), tornando a rivivere un emozione di tanti anni fa mai dimenticata, neanche dopo le tante caramelle mangiate nel corso di una vita, dopo i molti confetti e i dolci di Natale Le emozioni infatti sono rimaste nei ricordi nelle pieghe della memoria di chi ha vissuto i diversi cambiamenti della nostra valle, pronte a sbocciare e tornare a rifiorire nelle parole dei loro racconti Affascinante il progetto di CIVIVI che Strà di Marzana, 1925 si propone di raccogliere dati storici relativi al territorio e piccoli ricordi legati ai luoghi, alla loro storia e ai personaggi più singolari che si sono snodati lungo il percorso del tram: filo conduttore fra la Valpantena e la città, mezzo privilegiato per narrare brani di storia della valle dal 1922 al 1958, anno in cui è stato sostituito dalla filovia La documentazione ricavata sarà inoltre impreziosita dalla raccolta di aneddoti, canti popolari, descrizioni di usanze e giochi e completata da materiale illustrativo e fotografico Gran parte delle informazioni è stata ottenuta intervistando direttamente gli anziani ultrasessantenni della bassa Valpantena, che hanno risposto con grande entusiasmo In questi colloqui si leggono fatica, ma anche un grande senso di dignità: «No, no l era mia miseria: miseria l è una brutta parola» dice Valentina di Marzana, «noialtri eravamo poveri» Un altro canale di raccolta delle informazioni sono i ragazzi delle scuole del territorio ai quali è stato fornito un questionario da proporre ai loro nonni e che viene poi presentato nel corso di interventi programmati in classe Spiega Marisa Venturi responsabile di didattica ambientale: «Ci proponiamo di attirare curiosità e attenzione dei ragazzi e dei bambini sulla storia del loro territorio Siamo consapevoli che nelle singole scuole già si propone, o si erano proposti in passato, argomenti simili Noi intendiamo valorizzare questo lavoro globalmente, attraverso un progetto a lungo termine che crei una banca della memoria della bassa valle» Molti dei materiali recuperati sono confluiti nella realizzazione dello spettacolo teatrale: Dai Nina che te meno a Verona (a vedar quei che magna le paste): la promessa di una gita in città, un esperienza quasi rara per i bambini della Valpantena nei primi decenni del Novecento È la compagnia teatrale Il Canzoniere del Progno (wwwcanzonieredelprognoit) a portare sul palcoscenico lo spettacolo che, andato in scena in prima il 13 marzo, è scandito da musica e immagini «E una sorta di restituzione fatta con canzoni, racconti, figure e voci, di ciò che già apparteneva a questi luoghi» continua la Venturi, e conclude «lo spettacolo non ha la pretesa di approfondire, ma vuole vuole incuriosire, fermare l attenzione e il ricordo» Le repliche andranno in scena alle sagre di Novaglie, S Maria in Stelle e Poiano Il materiale raccolto è stato riversato in un contenitore dedicato, all interno del sito wwwciviviit realizzato sotto forma di blog per la salvaguardia e la valorizzazione della memoria storica Memoria preziosa che ci auguriamo possa essere fonte di numerosi spunti di riflessione per il futuro della nostra bella valle Strà di Quinto, anni 50

15 DUE RUOTE PER AVVENTURA di Francesca Mauli UN audaci: proprio per i primi giorni di viaggio, i due cicloturisti avevano in realtà progettato di noleggiare un auto unica eccezione a motore nel corso del viaggio, assieme ai traghetti con cui attraversare immensi laghi e bracci di mare per andare a trovare, a Neuquen, Attilio Lavarini, figlio di Angelo, partito nel 1922 da Vaggimal, a vent anni d età, per cercar fortuna, rappresentante di quella parte di Verona sparsa per il mondo che conserva ancora nel cuore le proprie origini e in nome di queste ti accoglie nella propria casa Un incontro emozionante, il primo dei molti che hanno arricchito il loro viaggio «Oltre ad Attilio ci dicono ci sono rimasti nel cuore due personaggi molto particolari, entrambi francesi: Jacques Sirat, autore del libro Cyclo-nomade, sept ans autour du monde, che, dopo aver fatto il giro del mondo in bicicletta, ora lo sta facendo a piedi, e Hervé, ex paracadutista delle forze speciali francesi, ora guida alpina, per 5 mesi in sella alla sua bici attraverso il Sud America, con cui abbiamo condiviso 15 giorni di pedalate» Ma come ci si prepara a un viaggio del genere? «Le teorie sull allenamento per un cicloviaggio in Patagonia sono due: o si parte allenati, o si parte grassi, così si ha energia sufficiente da spendere là Per non rischiare, ci siamo preparati in entrambi i modi!» ci dicono, ridendo «Avevamo in mente un itinerario tarato sul tempo a disposizione, ma in un viaggio del genere non si può programmare tutto nel dettaglio e anche il minimo imprevisto può rallentare la tabella di marcia In generale, cercavamo gli alloggi al momento e se non ne trovavamo, o erano davvero troppo sporchi, dormivamo in tenda Uno dei problemi maggiori in viaggi come questo è legato alla tempistica dei traghetti A volte c è un solo traghetto alla settimana, e se lo si perde, si perde un intera settimana di viaggio Si deve quindi iniziare a gestirsi con molti giorni d anticipo, con la consapevolezza che non sempre le informazioni che si hanno su orari e giorni di partenza, seppur tratte da tabelle ufficiali, sono corrette» Pedalare Sotto pioggia, sole, neve Attorno, solo il rumore del vento e il silenzio dei paesaggi australi Ogni giorno un solo obiettivo: concludere la tappa prefissata, trovare un posto in cui mangiare e passare la notte, e poi ripartire Così, per un mese e mezzo, sono state scandite le giornate di Alberto Vaona, medico presso il Servizio di Continuità Assistenziale di Marzana e Cerro, e di Dimitri Avesani, geometra di Vaggimal, che in sella alle loro biciclette hanno percorso, tra gli scorsi novembre e dicembre, 2230 km a ridosso della Cordigliera andina, tra Cile e Argentina, lungo la Carretera Austral e la "Ruta 3, da San Carlos de Bariloche, nel nord della Patagonia, a Ushuaia, nella Terra del Fuoco Il viaggio per eccellenza, quello in bicicletta, ci dicono «È il modo migliore per viaggiare, perché ti dà il tempo sufficiente per apprezzare tutto quello che ti sta intorno In automobile ci si sposta da un posto all altro senza però poter osservare quello che si trova in mezzo» spiega Alberto «Spostarsi in bicicletta significa essere costantemente immersi nel territorio, nel paesaggio, non c è il vetro dell auto a proteggerti: il contatto con l esterno, con suoni, colori, odori, con pioggia, vento Into the masterpiece è il nome che Alberto e Dimitri hanno dato al blog scritto durante il percorso Il viaggio alternativo di due veronesi lungo le Ande, dal nord della Patagonia fino alla punta più australe della Terra del Fuoco, in sella a una mountain-bike (che soffia anche a 80 km/h), neve, sole, con caldo (poco) e freddo (molto), è diretto Non c è la velocità del motore, il suo rumore, che copre quello delle voci delle persone, che spaventa gli animali che incontri lungo la strada, ma solo la lentezza della pedalata» Viaggiando in bicicletta si è letteralmente immersi nel capolavoro che è quel lembo di mondo, uno degli ultimi baluardi dell avventura on the road, meta, in passato, di pionieri, esploratori, missionari, naturalisti, e oggi di chi va alla ricerca di paesaggi incontaminati e di una natura ancora padrona di se stessa E Into the masterpiece ( dentro il capolavoro, da un verso della canzone A Thousand Kisses Deep di Leonard Cohen, ndr) è il nome che Alberto e Dimitri hanno dato al blog (consultabile all indirizzo intothemasterpieceblogspotcom) scritto durante il percorso Un modo per tenere informati e immaginiamo tranquilli! familiari e amici, ma anche per fissare con parole, nell immediato, esperienze, incontri, atmosfere e persone, perfino gli immancabili imprevisti Il primo, appena atterrati in Argentina, quando hanno scoperto che le loro biciclette erano rimaste a Fiumicino e che sarebbero arrivate entro un paio di giorni Ma la fortuna assiste gli Spostarsi in bicicletta significa essere costantemente immersi nel territorio, nel paesaggio, non c è il vetro dell auto a proteggerti: il contatto con l esterno è diretto novembre/dicembre

16 Per entrambi, quello in Patagonia è stato un ritorno Viene spontaneo chiedersi se, a distanza di qualche anno, l abbiano trovata cambiata: è ancora la terra dell avventura descritta da Chatwin o sta subendo i contraccolpi di globalizzazione e turismo? Ci risponde Dimitri: «Ero stato in Patagonia per la prima volta nel 2003 e, a essere sincero, mi era sembrata un inferno! Questa volta, un po perché hanno migliorato le condizioni delle strade, un po perché sapevo già a cosa sarei andato incontro, l ho vissuta in un altro modo Allora i cicloviaggiatori erano pochissimi, ora sono molti di più Allora si respirava ancora l atmosfera di essere alla fine del mondo, ora è tutto molto più turistico e anche la gente inizia a cambiare mentalità I prezzi sono triplicati e a volte per dormire all asciutto si devono Tel/Fax Cell Cell wwwmegicoffeecom La cialda che rispetta l ambiente CHIAMATECI PER LA PROVA GRATUITA DI TUTTI I NOSTRI PRODOTTI PER UNA SETTIMANA LE NOSTRE OFFERTE SONO VANTAGGIOSE PER OGNI AZIENDA spendere delle cifre davvero esagerate: sanno che l unica alternativa è una tenda bagnata, e quindi ne approfittano, ma nel complesso rimane ancora un posto in cui vale la pena andare!» Alberto vi si era avventurato invece in solitaria nel 2008 «Viaggiare in solitaria è molto diverso rispetto a viaggiare in compagnia Tutto è amplificato: le emozioni, nel bene e nel male, vanno gestite da soli, l euforia è più intensa, ma anche la depressione lo è Però è anche più facile entrare in contatto con le persone del posto e gli altri cicloviaggiatori che si incontrano lungo il percorso Sono due modi diversi di viaggiare, ma entrambi molto belli» Chiediamo, in ultima, se hanno in programma qualche altro cicloviaggio Si fermano a pensare, iniziano a riflettere a voce alta, sul tempo che passa, sugli amici che prima viaggiavano con loro e ora hanno appeso la bici al chiodo per dedicarsi alla famiglia, sulle fidanzate che, comprensive, li hanno aspettati a casa questa volta, ma che potrebbero non essere più così pazienti Poi si illuminano e partono con l elenco: la Transiberiana, il sentiero sterrato che attraversa le Montagne Rocciose, dal Canada al Messico, o il giro del Mediterraneo Quando l avventura chiama, il cicloturista non può fare a meno di rispondere qualcosa ci dice che presto avremo un nuovo blog da leggere! distributori di caffè caffè bustine monodose tisane e the distributori d acqua boccioni d acqua biodegradabile smaltibile nell umido FERRAIS AMORE PER LA LESSINIA FERRAIS PAVIMENTI SAS Via Lessini, 1H Cerro Veronese - Telefono: wwwferraispavimenticeramichecom - Qualità dei prodotti, cura dei dettagli, professionalità nei confronti del cliente e amore per la propria terra Parte da questi capisaldi l ottima esperienza imprenditoriale di Alessandra Tezza, titolare dell attività Ferrais Pavimenti a Cerro Veronese, nel cuore della Lessinia Lo scorso dicembre l imprenditrice veronese ha inaugurato, insieme al marito Stefano Ferrais, il nuovissimo ed elegante punto vendita in via Lessini 1H, un gioiellino di tecnologia e risparmio energetico, non ancora del tutto ultimato, incastonato nella roccia quasi come fosse una pietra preziosa «Il 18 dicembre 2010, dopo una lunga ricerca di uno spazio adeguato, siamo riusciti a realizzare uno dei nostri sogni» confessa Alessandra «ovvero aprire un punto vendita ampio che desse la possibilità al cliente di entrare, conoscere i prodotti, toccarli con mano e sentirsi a proprio agio in un ambiente ordinato e confortevole» «Prima dell apertura di questo negozio, io e mio marito abbiamo lavorato per più di sette anni in un piccolo locale di 50 metri quadri, sempre qui in via Lessini, al civico numero 2, sommersi da cataloghi, cartelle, carte e campionature Uno spazio minimo che però ci ha garantito un ottima visibilità perché posto sulla via principale del paese» «A metà degli anni Ottanta avevo già un attività artigiana nel settore edile» racconta Stefano «Mi spostavo spesso a Modena per lavoro e tornavo a Cerro con il camion carico di ceramiche che mi venivano richieste da amici e conoscenti Avevamo notato che in questo settore c era una zona scoperta, la Lessinia appunto, e se una persona avesse avuto bisogno di rivestimenti per la casa, sarebbe stata costretta a recarsi in città È in quel momento che abbiamo pensato di occuparci del commercio vero e proprio Io, mia moglie e il mio compianto padre Sergio abbiamo venduto per i primi anni il materiale direttamente nel magazzino, fino ad arrivare all apertura del primo punto vendita di cui parlava mia moglie in precedenza» «Il nostro obiettivo è sempre stato quello di specializzarci su un settore ed essere preparati e all altezza per tutte le esigenze Attualmente la nostra offerta di piastrelle per pavimenti e rivestimenti, interni ed esterni, spazia dalla ceramica, al klinker e al cotto, dal marmo, al granito, dal legno al laminato, dal pavimento in porfido e pietra a quello con sistema autobloccante, proponendo le più importanti aziende del settore» riprende Alessandra «Oltre a questo, abbiamo ritenuto essenziale proporre al nostro cliente anche l arredo bagno, i box doccia e gli accessori, quasi fossero un naturale completamento della vendita delle ceramiche da rivestimento» prosegue Stefano «Non vendiamo sanitari, perché riteniamo che sia di competenza degli idraulici, per questo dicevamo che il nostro desiderio è specializzarsi in un settore ben preciso senza svolgere il lavoro di altri» «Per la posa dei nostri pavimenti ci appoggiamo all esperienza consolidata di alcuni artigiani di fiducia della zona, che il cliente può contattare direttamente su nostra segnalazione, a seconda del tipo di intervento che deve essere realizzato, e con l artigiano stesso può concordare il prezzo In questo modo garantiamo massima trasparenza, lavoro per tutti e un costo del prodotto finito più basso perché esente da ricarichi Ovviamente offriamo anche il servizio completo chiavi in mano per chi lo volesse, ma in Lessinia, per esperienza, è la prima soluzione che va per la maggiore» «Abbiamo voluto fortemente rimanere qui a Cerro» conclude Stefano «Lavoriamo da anni in questo territorio, lo conosciamo, lo amiamo e il passaparola ci ha aiutato molto, probabilmente perché abbiamo sempre cercato di dare il meglio che potevamo con trasparenza e sincerità La nostra fascia di clientela è costituita principalmente da privati e da piccole imprese che non fanno grossi volumi, ma curano di più il dettaglio La scelta del nuovo negozio, che abbiamo realizzato tenendo conto di tutte le più recenti norme di risparmio energetico (tutte le luci sono al led, il riscaldamento con pannelli radianti al soffitto e intercapedini isolanti perimetrali), è stata coraggiosa per certi aspetti, soprattutto per gli investimenti sostenuti, ma siamo convinti che, oltre a rispettare l ambiente, dia al cliente la possibilità di trovare tutto ciò che cerca publiredazionale in collaborazione con Ferrais Pavimenti per ogni piccola azienda La giusta soluzione per La pausa caffè MEGI COFFEE di Morandini Margherita BOSCO CHIESANUOVA (VR) - Via Passo Buole, 5 Sede Operativa: SAN MARTINO BUON ALBERGO (VR) - Via Della Concordia, 4/2 30 Cod Fiscale: MRN MGH 59D44 L781L Partita IVA:

17 IL DADO È di Franceso Turlon TRATTO La storia dei bambini che divennero eroi Dal 2001 al 2003 uscì per il grande schermo l adattamento cinematografico del libro Il signore degli anelli Dal 1955, anno di pubblicazione della prima edizione, questo libro è diventato un cult per tutta la narrativa fantasy, un mito che non sembra conoscere una fine, che rinnova invece il proprio vigore attraverso molteplici rivisitazioni artistiche Ad un certo punto della narrazione, sia nel libro che nel film, ci troviamo di fronte alla seguente situazione: gli eroi, per raggiungere Mordor e distruggere così il mitico anello in grado di ridare potere al malvagio Sauron, decidono di attraversare le miniere di Moria All interno di queste miniere saranno costretti a combattere una battaglia epica contro degli orchi in modo da proseguire nel loro viaggio Immaginate di avere davanti ai vostri occhi la ricostruzione su plastico di questa scena epica e di essere voi gli eroi o gli orchi che dovranno sfidarsi Lo scenario della battaglia lo avete assemblato insieme ad un gruppo di amici e le miniature le avete dipinte a mano nel tempo libero Nella mano destra un metro a nastro, nella sinistra dei dadi e davanti agli occhi alcune schede che riportano punti di forza o debolezza del vostro esercito Il modo in cui sfrutterete a vostro vantaggio lo scenario, le scelte tattiche che deciderete di adottare e l innegabile dose di fortuna necessaria nel tiro dei dadi determineranno la vostra riuscita in questa impresa! Immaginate, infine, di essere un bambino d età compresa tra i sette e i nove anni e di osservare con occhi luccicanti questo scenario fantastico Un gruppo di bambini di Alcenago si è recentemente appassionato a questo gioco da tavolo e, insieme, trascorrono i pomeriggi a disegnare miniature, costruire scenari e imparare regole per poi giocare insieme Non potendo trovarsi a casa di qualcuno per motivi di spazio o mancanza di strumentazione adeguata spesso si recano a trovare Thomas D Amico, titolare di uno dei negozi della catena Games Workshop, posto adibito al gioco e all intrattenimento oltre che alla vendita diretta degli articoli in questione: miniature, libri di regole ed affini «Games Workshop ci spiega Thomas - è un azienda britannica fondata a Londra nel 1975 da Ian Livingstone e Steve Jackson, oggi con sede a Nottingham Si occupa principalmente della produzione e commercializzazione di materiale per giochi da tavolo fantastici I giochi più Girasole Girasole conosciuti sono Il Signore degli anelli, Warhammer e Warhammer Quest ultimo non è altro che l ambientazione di Warhammer ambientata migliaia di anni dopo La Games Workshop è affiliata alla Citadel Miniatures che si occupa della produzione di miniature, colori ufficiali, pennelli e scenografie» L esperienza di Thomas nel settore è palpabile e sembra avere maturato dimestichezza anche con i bambini, forse semplicemente troppo presi dal colorare le miniature con i propri pennelli o modificare con precisione chirurgica il modellino di una ballista da guerra con una pinzetta apposita «È fondamentale trasmettere passione in ciò che si fa, altrimenti non si riesce a comunicare alcunché prosegue Thomas Io stesso ho iniziato comprando colori e miniature in giro, per poi passare a insegnare a fare la stessa cosa a bambini e ragazzi Il loro coinvolgimento è uno degli aspetti più importanti di un attività come la mia Inoltre, in questo hobby c è una parte di manualità e creatività che spesso i bambini trasmettono a scuola e agli altri» Le partite durano in media due/tre ore e lo scopo del gioco è quello di prevalere sull avversario scegliendo una giusta strategia durante le fasi di movimento e di attacco Anche se, a vedere questi bambini disegnare, sembra che il germe della competizione vera e propria debba ancora sorgere «Non mi piacciono le battaglie troppo lunghe ci spiega il piccolo Mauro mi piace di più colorare e costruire Poi giocare in battaglie più piccole» «Non è tanto difficile costruire continua Ariele basta avere una pinza, le colle giuste per attaccare e i colori per disegnare», «E poi ci sono le regole da imparare nel manuale lo interrompe Edoardo con le caratteristiche del personaggio: i suoi punti ferita, la forza, la maestria» Come in ogni gruppo ci si specializza in qualcosa: regole, pittura oppure storia Gli scenari si prestano a ricostruzioni storiche, alla creazione di un ambientazione completamente nuova e allo studio di un proprio background personale Un quadro molto più complesso ed arricchito rispetto ai semplici soldatini con cui si era soliti giocare un tempo! «Per chi volesse iniziare risponde Thomas alla nostra domanda è sufficiente recuperare alcuni modellini grezzi e due manuali per imparare a disegnare e a giocare Inoltre, qui in negozio siamo sempre disponibili per dare suggerimenti e aiutare a dipingere le prime miniature» Ci perdiamo nell osservare i tavoli da gioco dettagliatamente allestiti e le innumerevoli scatole di miniature e accessori lungo le pareti del negozio Il sentir parlare i bambini di elfi, orchi e cavalieri del caos un po ci fa ridere e un po ci emoziona Si sa, l entusiasmo dei bambini è spesso contagioso Chissà che in redazione non si riesca a creare un esercito come si deve! Stallavena (Vr) - Via Prealpi, 7 - Tel 045/ Auguri di Buona Pasqua a tutti! Lo staff del Girasole 33 Stallavena (Vr) - Via Prealpi, 7 - Tel 045/

18 Archeologia sperimentale ARCHEOLAND UN TUFFO NELLA PREISTORIA di Debora Rollo I LABORATORI ARCHEOLAND I colori della Preistoria Dai graffiti ai primi alfabeti Dall argilla al vaso Dalla selce agli strument Alle origini del pane La fusione dei metalli C è una zona franca nella nostra Valpantena, uno spazio libero dai ritmi e dai rumori della modernità E un luogo senza tempo legato al resto della valle da un sentierino che si snoda lento nel bosco e da un ponticello di legno Al di là si intravedono fili di fumo che salgono da tetti di paglia e piccoli fuochi che riscaldano l aria: tutto è pronto per una nuova giornata preistorica ad Archeoland Numerose sono le scolaresche che si recano in visita nel parco archeologico di Stallavena I ragazzi e i loro insegnanti arrivano carichi di aspettative, desiderosi di toccare con mano ciò che hanno studiato sui libri, e non rimangono delusi «Archeoland» ci riferisce il presidente Renato Fasolo «è un associazione che aderisce ai gruppi archeologici del Veneto e promuove un attività scientifico-didattica legata all archeologia sperimentale A questo scopo abbiamo realizzato un archeosito, cioè riprodotto diverse aree, ognuna corrispondente a un preciso periodo preistorico Nella convinzione che si impara facendo» prosegue l archeologo «coinvolgiamo i ragazzi in attività laboratoriali che ripercorrono le antiche tecniche di lavorazione di L ARCHEOLOGIA SPERIMENTALE E il tentativo di riprodurre attraverso esperimenti, nelle condizioni materiali il più possibile vicine a quelle antiche, monumenti, oggetti, edifici e di riprodurre anche le circostanze nelle quali gli stessi beni si sono degradati o distrutti Tali esperimenti sono essenziali per comprendere lo sforzo dell uomo primitivo alla ricerca della sopravvivenza, nel suo impatto con l ambiente e nella sua esigenza di trasformare tale ambiente John Coles, Archeologia sperimentale, Longanesi, Milano 1973 tel cell wwwarcheolandcom I resti degli uomini che ci hanno preceduto esercitano un fascino ricco di segreti: chi li ha fatti e in che modo? A che cosa servivano? Quesiti come questi trovano risposte parziali nelle vetrine dei musei, è senz altro più stimolante cercarli negli stessi gesti di chi li ha realizzati, impiegando uguali materiali e tecniche E quanto si può fare ad Archeoland, un angolo di Preistoria nel cuore della Valpantena selce, argilla, ocra e altre attività quotidiane appartenenti a diverse epoche preistoriche, permettendo loro di introdursi in un mondo lontano e diverso, di riprodurre gesti antichissimi compiuti all inizio di un percorso che ci ha condotto fino ai giorni nostri» Tutto questo ci affascina e accogliamo con piacere l invito a trascorrere una giornata nel parco Immersi nel verde e nel fascino di un percorso preistorico ricostruito, i ragazzi vengono accompagnati da guide esperte alla scoperta dell archeosito Dapprima il riparo paleolitico, ricostruito in una rientranza naturale della parete rocciosa e ricoperto di pelli All interno armi realizzate in osso, lame in selce abilmente scheggiate e colorati graffiti alle pareti avvolgono i presenti in un atmosfera magica, ricca di suggestioni Immagini di animali dipinti sembrano muoversi alla luce del focolare proprio come ai tempi dei cacciatori-raccoglitori del Paleolitico Superiore ( anni fa, ndr) La visita poi prosegue spostandosi nell area del Neolitico, periodo in cui si cominciarono ad allevare gli animali e si svilupparono le prime coltivazioni ( anni fa, ndr) Le abitazioni erano di argilla, legno e paglia Entriamo nella capanna dove vasi di ceramica, asce di pietra levigata e piccoli aratri in legno ci riportano l eco una vita antica, profondamente legata alla terra Statuine in terracotta rappresentanti la dea-madre, inoltre, testimoniano il culto della fertilità della natura «Resti autentici di questo tipo di abitati si trovano proprio vicino a noi, a Campagna di Lugo» ricorda Fasolo «Si tratta di un importante sito archeologico studiato dall università di Trento» La terza area del parco ci riporta all Età del Ferro, che nell Italia settentrionale è riscontrabile a partire dal IX secolo avanti Cristo E una casetta in pietra ricostruita secondo le modalità delle popolazioni retiche, genti che abitavano le vallate alpine e le Prealpi Fabbricavano capanne interrate per proteggersi dal freddo, un tipo di abitazione tutt ora in uso in alcune zone montane I villaggi costruiti su pendii, al riparo dal vento, si notavano appena I tetti erano coperti di scandole e zolle d erba All interno, un corridoio in pietra consentiva l accesso ai piccoli locali dove si tesseva, si fondevano i metalli e si conservavano le derrate alimentari La mattinata prosegue con le attività laboratoriali durante le quali i ragazzi utilizzano diversi materiali e riproducono manufatti preistorici, eseguendo così piccoli esperimenti di archeologia sperimentale Nel pomeriggio le scolaresche visitano Ponte di Veja, che forse non tutti sanno essere anche un grandioso sito archeologico con ritrovamenti che risalgono al Paleolitico Le sue grotte, protette, solide, sicure, conservano ancora, nelle sedimentazioni del terreno, resti di antiche frequentazioni Qui i ragazzi possono raccogliere l ocra, una pietra gialla che polverizzata diventa colore, già sperimentata durante i laboratori al mattino «Le scuole che si vengono in visita provengono dal Veneto, dalla Lombardia, dall Emilia Romagna e dal Trentino Alto Adige» ci spiega Lionello Speri, storico collaboratore di Archeoland «negli anni migliori, abbiamo accolto circa quattromila studenti l anno Siamo fieri di poter affermare che siamo stati fra i primi, in Italia, ad occuparci di archeologia sperimentale» Lasciamo Archeoland che ormai è sera, con il vocio entusiasta dei ragazzi nelle orecchie e gli ultimi bagliori del sole negli occhi Ci sembra di intravvedere profili di donne dai lunghi capelli e robuste sagome di uomini, offuscate dal fumo, che si affaccendano attorno al fuoco Ma subito le figure si confondono nel gioco di luci e ombre sul verde del prato, che sfuma nel bosco 35

19 publiredazionale in collaborazione con CERRO IMMOBILIARE CERRO IMMOBILIARE Serietà e professionalità a servizio del territorio CERRO IMMOBILIARE di Vinco Massimo via G Muraro, Cerro Veronese (Vr) Tel e Fax: wwwlimmobiliarecom Gli effetti della recente crisi economica, non ancora conclusa, hanno interessato in maniera tangibile anche il mercato immobiliare che, negli ultimi anni, ha dovuto rivedere alcune logiche interne e di approccio al cliente In una situazione florida come quella pre-crisi, ad esempio, l attività di franchising, dove l accentramento di numerose agenzie affiliate a un grande marchio permetteva di produrre anche grandi numeri, rappresentava un modello solido e molto diffuso Nel giro di pochi anni sono nate tante agenzie giovani in cui l aspetto motivazionale del personale ha spesso prevaricato l aspetto di formazione tecnico professionale Con il sensibile rallentamento delle vendite degli immobili e il conseguente calo del giro d affari generale, il settore ha avuto una flessione e si è ripiegato su se stesso, fagocitando molte delle realtà che non erano riuscite fino a quel momento a maturare competenze ed esperienze necessarie A Cerro Veronese, da più di quindici anni, opera con un attività di compravendita e locazione di immobili Massimo Vinco, titolare dell agenzia Cerro Immobiliare di via Giacomo Muraro 2, a fianco di piazzale Alferia Per anni in francising con il Gruppo Grimaldi, oggi Massimo ha scelto di entrare a far parte di un networking di professionisti che condividono un immagine e, soprattutto, un etica professionale, e sono riuniti sotto il marchio l Immobiliarecom «Il networking è un concetto nuovo nel settore immobiliare» spiega Massimo «Nasce con l obiettivo di distinguersi da quanto offre il mercato di franchising ordinario In sostanza un numero non troppo allargato di professioni- sti con almeno dieci anni di esperienza alla spalle, con un età non inferiore ai trent anni e che operano su tutto il territorio nazionale, decide di condividere una serie di condizioni, pur mantenendo la piena autonomia nella gestione dell attività» I capisaldi de l Immobiliarecom, fondata da Augusto Grimaldi, colui che ha fatto la storia del franchising immobiliare in Italia a partire dagli anni Sessanta, sono la condivisione di un etica personale, orientata al rispetto del cliente e del collega; di una coerenza tra il dire di essere professionali e l esserlo veramente ; di un marchio 36 Massimo Vinco comune che sia simbolo di un preciso modo di essere nei confronti del cliente; di strumenti di comunicazione moderni ed efficaci, per dialogare nel network e fuori dal network; di investimenti pubblicitari, per dare risalto al progetto condiviso «Dopo il mio impegno in franchising con i marchi Primacasa e Grimaldi, che mi hanno permesso quasi una decina di anni fa di entrare nel mercato immobiliare con un nome importante alle spalle» prosegue Massimo «ho deciso ora di far parte di questo straordinario e innovativo progetto, l immobiliarecom, che offre numerosi stimoli e opportunità a professionisti che fanno della trasparenza e della serietà col cliente, e con i colleghi, i punti di forza e di riconoscibilità» «Non cambia nulla dal punto di vista del lavoro che svolgo o del rapporto che ho consolidato con i clienti in questi anni, si tratta di una scelta consapevole in quanto penso di aver raggiunto una maturità professionale che mi permette di essere autonomo e di condividere con altri imprenditori un percorso di confronto e di crescita Svolgo la mia attività principalmente in Lessinia e in Valpantena, ma con la nuova formula di networking esistono accordi che eliminano i vincoli territoriali da rispettare, come invece accade nel franchising tradizionale, e potenzialmente potrei vendere un immobile di un nostro compaesano che si trova in Sardegna» «Per quanto riguarda la Lessinia negli ultimi anni sono diminuite le seconde case che spesso sono diventate prime case I prezzi sono scesi del 10-13%, con punte del 15% 37 La voglia da parte del cliente di informarsi, di uscire, di visitare, di iniziare una trattativa c è ancora, si sono dilatati i tempi per la chiusura dei contratti A volte passa anche un anno, un anno e mezzo prima della firma finale Questo perché c è un oculatezza, soprattutto da parte dei più giovani, di avere le garanzie, di fare la scelta più giusta e più conveniente Le nostre montagne hanno un appeal ancora molto elevato tra la gente, i paesi più gettonati Bosco Chiesanuova e Cerro, sia per la vivibilità, sia per il fatto che al giorno d oggi abitarvi non è poi così scomodo come poteva essere una volta La viabilità è buona e in pochi minuti si scende in città» «Massimo Vinco ha scelto di entrare a far parte di un networking che affonda le proprie radici nei valori e nelle competenze delle persone che lo costituiscono» spiega Paolo Padovani, titolare di un agenzia a Verona, Agrimcasa Srl, uno dei primi professionisti ad aderire all innovativo progetto de l Immobiliarecom «Dietro a questo nuovo brand c è tutta l esperienza della famiglia Grimaldi (Augusto è il fondatore, ndr) che dal 1965 propone ai propri clienti un servizio di intermediazione immobiliare di qualità, che è stato, è e sarà sinonimo di serietà e trasparenza» Con l Immobiliarecom (che ad oggi è presente con le proprie agenzie in cinque regioni d Italia: Lazio, Lombardia, Piemonte, Sardegna e Veneto) torna alla luce il marchio originario degli anni Sessanta, aggiornato e allineato ai tempi moderni, con l ambizione di mantenere saldo il proprio legame col passato, ma con uno sguardo lungimirante verso il futuro «Siamo convinti che siano le persone a fare grande un marchio Grazie a un modello etico-sostenibile vogliamo poter crescere con tranquillità, vogliamo poter selezionare con attenzione i professionisti che fanno parte del nostro network, a garanzia del cliente in primis e, al contempo, degli imprenditori» prosegue Padovani «Lo scopo è offrire servizi di qualità senza imposizioni, investire insieme ai nostri networker sul network e per il network» «Sono convinto che stare insieme, condividendo determinati valori e scelte, trovando un giusto equilibrio tra essere imprenditori autonomi e parte di una rete, sia il futuro del settore immobiliare Tutto questo a vantaggio del sistema, e i maggiori beneficiari sono senza dubbio i clienti, che si trovano di fronte dei professionisti seri, preparati dove quello che conta, finalmente, è il rapporto umano di trasparenza, chiarezza e lealtà»

20 LE RUBRICHE DI PANTHEON VITA IN MONTAGNA di Matteo Bellamoli e Francesca Mauli ALLEVATORI OGGI IN LESSINIA Il lavoro dell allevatore? Tanti sacrifici e poche soddisfazioni Quando si pensa alla vita in montagna vengono in mente, assieme a prati verdi, pini, e alla neve d inverno, fotogrammi di realtà bucoliche: il contadino che falcia il fieno, le mucche al pascolo, la natura che scandisce i ritmi della vita Ma è ancora così? Siamo andati tra le nostre montagne, in contrada Zotte di Bosco Chiesanuova, da Silvino Pezzo e suo figlio Massimo, di professione e di tradizione allevatori Tutto il latte prodotto dall azienda viene venduto per essere lavorato, una parte arriva sulle tavole di milioni di persone nel mondo trasformato in Grana Padano Dop, una prelibatezza tutta italiana Il lavoro dell allevatore è fatto di tanti sacrifici e poche soddisfazioni, e la famiglia Pezzo lo sa bene, portando avanti questa tradizione da generazioni «La giornata di un allevatore, così come quella di un agricoltore, dura 24 ore» esordiscono Silvino ci spiega che durante la notte si è dovuto alzare due volte, per seguire il parto di due vacche «Non ci sono orari, anche se per fortuna qualche giornata più tranquilla capita anche a noi», ammettono Oltretutto, nonostante i sacrifici, il latte, oggi, non porta guadagno a chi lo produce «Di recente c è stato un aumento di 2, 3 centesimi al litro Prendiamo poco più del costo di produzione Le aziende stanno in piedi grazie ai contributi comunitari: senza sarebbe impossibile» «Personalmente» dice Silvino «sarei contrario a contributi e finanziamenti a pioggia, preferirei venisse valorizzato chi ha capacità imprenditoriali» È un quadro già di per sé difficile al quale si aggiunge un aumento dei costi di produzione «Il costo dell alimentazione degli animali è aumentato a causa di una speculazione sul prezzo dei cereali Per questo la grande distribuzione è stata costretta a pagarci il latte qualche centesimo in più Il nostro settore è purtroppo monopolizzato dal commercio su larga scala e risente della globalizzazione» ci dicono con amarezza «Il prezzo al mercato per il Grana stagionato 11 mesi è di circa 8 euro e 30 centesimi al chilo Giusto per capire la proporzione, per produrre 7 chili di grana occorre un quintale di latte 7 chili di formaggio a circa 8 euro al chilo, fanno 56 euro A noi un litro viene pagato 39 centesimi (37 più IVA, ndr)» Questo significa che vi è un divario di 1 a 10 tra il prezzo del latte e quello finale del formaggio «I margini ci sono, ma per gli altri, non per l allevatore, se fino a qualche tempo fa si arrotondava vendendo qualche vitello o qualche mucca da scarto, ora nemmeno con quelle si ha un ricavo sufficiente» Silvino ricorda che tra gli anni 85 e 95 Il turismo che abbiamo oggi in Lessinia non porta grandi vantaggi a noi lavoratori di montagna la condizione economica degli allevamenti era ben diversa Passato quel decennio, durante il quale molti hanno reinvestito parte dei guadagni per ampliare e modernizzare le aziende, è iniziato un periodo di crisi che dura ancora oggi «Le spese fisse restano anche se il guadagno è scarso, e sono sempre più alte: acqua, elettricità, il mangime per gli animali, lo smaltimento dei liquami Noi allevatori di montagna finiamo col pagare sempre qualcosa in più a causa della nostra posizione Un camion da 200 quintali di foraggio comprato al mercato di Montichiari, uno dei più noti, ci costa 2 euro in più al quintale, 400 euro in più in totale, rispetto ad un allevatore veronese in pianura Il mais, dal giugno dell anno scorso, è aumentato del 60%, dai euro al chilo agli attuali La soia è cresciuta del 40% e la paglia ha raggiunto quote incredibili» D estate, l alpeggio è una buona soluzione per mantenere gli animali con un costo inferiore Le mucche non in lattazione e le manze da riproduzione, vengono spostate in malga, all aperto È vero però che gli animali da produzione in alpeggio non rendono quanto la bestia in stalla, quindi «occorre fare delle scelte» aggiungono Non è facile nemmeno la convivenza con il Parco della Lessinia, nel quale la famiglia Pezzo possiede dei terreni «Il turismo che abbiamo oggi in Lessinia non porta grandi vantaggi a noi lavoratori di montagna I comuni dovrebbero sensibilizzare i turisti facendo loro capire che si muovono sempre su proprietà private, non su terreni demaniali Dovrebbero prendere coscienza di chi, effettivamente, nei secoli, ha reso bello questo territorio, ovvero chi vi ha sempre vissuto prendendosene cura» Ma quale soluzione aiuterebbe il settore dell allevamento? La soluzione, ci prospettano, consisterebbe nel vendere il latte a qualche centesimo in più al litro «40, 42 centesimi sarebbero sufficienti per far vivere in modo dignitoso le aziende di una certa dimensione Se il latte fosse pagato Mauro e Graziella vi augurano Buona Pasqua! Spalla di agnello farcita Ingredienti per 6-8 persone 1 kg di spalla di agnello aperta e battuta 200 g di carne di vitello 150 g di salsiccia 4 uova 2 fette di pancarrè 1 spicchio d aglio formaggio grana grattuggiato latte vino bianco prezzemolo olio extravergine di oliva sale pepe Tempo di preparazioni 1 ora e 40 minuti Macelleria Zanini Mauro Via Fusina 5/C - Grezzana (VR) Tel Da noi è possibile trovare, su ordinazione, questi e molti altri piatti il giusto, saremmo ben contenti di rinunciare ai finanziamenti pubblici, e avremmo le risorse per assumere altri lavoratori in azienda In questo momento siamo solo noi due ed è davvero dura» Si tocca in questo caso, un tema piuttosto scottante: «perché, nonostante la disoccupazione giovanile al 29%, i giovani storcono il naso di fronte a impieghi in questo settore? La verità è che si prestano solo gli stranieri, fra tutti i rumeni, che sono piuttosto bravi, e gli indiani, grandi esperti di zootecnia Agli italiani non va più di fare questo lavoro» 39 Silvino Pezzo Nella foto: spalla di agnello farcita e rotolo di coniglio ripieno ai carciofi

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

Elaidon Web Solutions

Elaidon Web Solutions Elaidon Web Solutions Realizzazione siti web e pubblicità sui motori di ricerca Consulente Lorenzo Stefano Piscioli Via Siena, 6 21040 Gerenzano (VA) Telefono +39 02 96 48 10 35 elaidonwebsolutions@gmail.com

Dettagli

COME AVERE SUCCESSO SUL WEB?

COME AVERE SUCCESSO SUL WEB? Registro 1 COME AVERE SUCCESSO SUL WEB? Guida pratica per muovere con successo i primi passi nel web INTRODUZIONE INDEX 3 6 9 L importanza di avere un dominio e gli obiettivi di quest opera Come è cambiato

Dettagli

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL?

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? archiviazione ottica, conservazione e il protocollo dei SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? Il software Facile! BUSINESS Organizza l informazione

Dettagli

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali Calo degli esercizi commerciali in sede fissa. Nell ultimo decennio l intero comparto della distribuzione commerciale ha

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

dall introduzione dell Assessore Luppi

dall introduzione dell Assessore Luppi Presenti: Giulia Luppi Assessore alla scuola Alessandra Caprari pedagogista Maurizia Cocconi insegnante Scuola Primaria De Amicis Giuliana Bizzarri insegnante Scuola d infanzia A.D Este Tondelli Rita insegnante

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

Company Profile 2014

Company Profile 2014 Company Profile 2014 Perché Alest? Quando una nuova azienda entra sul mercato, in particolare un mercato saturo come quello informatico viene da chiedersi: perché? Questo Company Profile vuole indicare

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

Modelli di consumo e di risparmio del futuro. Nicola Ronchetti GfK Eurisko

Modelli di consumo e di risparmio del futuro. Nicola Ronchetti GfK Eurisko Modelli di consumo e di risparmio del futuro Nicola Ronchetti GfK Eurisko Le fonti di ricerca Multifinanziaria Retail Market: universo di riferimento famiglie italiane con capofamiglia di età compresa

Dettagli

Mai più senza smartphone.

Mai più senza smartphone. Mai più senza smartphone. Il telefonino ha superato il pc come mezzo di consultazione del web: 14,5 milioni contro 12,5 milioni.* Sempre più presente, lo smartphone è ormai parte integrante delle nostre

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

INTERACTIVE ADVERTISING New media per nuove strategie

INTERACTIVE ADVERTISING New media per nuove strategie INTERACTIVE ADVERTISING New media per nuove strategie Mobile Marketing Interattivo QR Code Inside Active Mailing Interattivo Interattivo Chi Siamo Interactive Advertising si avvale di un network di manager

Dettagli

la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook

la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook wishpond EBOOK la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook wishpond.it indice Capitolo 1 Metodo #1 per aumentare i Mi piace su Facebook: Concorsi 5 Capitolo 5 Metodo #5 per aumentare

Dettagli

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa L ITALIA E IL TURISMO INTERNAZIONALE NEL Risultati e tendenze per incoming e outgoing Venezia, 11 aprile 2006 I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE Caratteristiche e comportamento di spesa Valeria Minghetti CISET

Dettagli

E se domani non ci fossero più gli artigiani? Campagna di sensibilizzazione di Confartigianato Imprese Grosseto a tutela del lavoro

E se domani non ci fossero più gli artigiani? Campagna di sensibilizzazione di Confartigianato Imprese Grosseto a tutela del lavoro E se domani non ci fossero più gli artigiani? Campagna di sensibilizzazione di Confartigianato Imprese Grosseto a tutela del lavoro E se domani, d'improvviso, non esistessero più gli artigiani? Una macchina

Dettagli

Progetto Rubiera Centro

Progetto Rubiera Centro LE POLITICHE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER LA QUALIFICAZIONE DEI CENTRI COMMERCIALI NATURALI Progetti anno 2013 (D.G.R. n. 1822/2013) Bologna, 1 luglio 2014 Progetto Rubiera Centro Il progetto del comune

Dettagli

19/01/2015 La Repubblica - Affari Finanza - N.2-19 Gennaio 2015

19/01/2015 La Repubblica - Affari Finanza - N.2-19 Gennaio 2015 19/01/2015 La Repubblica - Affari Finanza - N.2-19 Gennaio 2015 Pag. 33 (diffusione:581000) La proprietà intellettuale è riconducibile alla fonte specificata in testa alla pagina. Il ritaglio stampa è

Dettagli

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 INDICE Le tante facce della documentazione Pag.3 Il progetto per lo sviluppo e l apprendimento

Dettagli

LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA

LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA I DESTINATION CENTER I Destination Center COS è UN DESTINATION CENTER? SHOPPING SPORT DIVERTIMENTO Un Destination Center e una combinazione di aree tematiche,

Dettagli

Carica i tuoi contenuti. Notizie Feed RSS Feed Multipli. Collegamento al tuo Sito Web

Carica i tuoi contenuti. Notizie Feed RSS Feed Multipli. Collegamento al tuo Sito Web Formule a confronto Carica i tuoi contenuti Puoi inserire immagini, creare le tue liste, i tuoi eventi. Gestire il tuo blog e modificare quando e quante volte vuoi tutto ciò che carichi. Notizie Feed RSS

Dettagli

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia la gestione dei processi di comunicazione in quale scenario deve identificarsi un progetto di miglioramento, nella gestione dei beni digitali per

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

Nuova edizione della Guida all Import-Export del Tessile-Abbigliamento-Moda

Nuova edizione della Guida all Import-Export del Tessile-Abbigliamento-Moda COMUNICATO STAMPA Nuova edizione della Guida all Import-Export del Tessile-Abbigliamento-Moda Al convegno L Italian Style nei paesi emergenti: mito o realtà? - Russia, India e Cina - presentata la quarta

Dettagli

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI #WHYILOVEVENICE

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI #WHYILOVEVENICE MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI Soggetto delegato #WHYILOVEVENICE PROMOSSO DALLA SOCIETA BAGLIONI HOTELS SPA BAGLIONI HOTELS S.P.A. CON

Dettagli

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update MERCATO MONDIALE DEI BENI DI LUSSO: TERZO ANNO CONSECUTIVO DI CRESCITA A DUE CIFRE. SUPERATI I 200 MILIARDI DI EURO NEL 2012 Il mercato del

Dettagli

UPPLEVA. 5 anni di GARANZIA. Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno.

UPPLEVA. 5 anni di GARANZIA. Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno. UPPLEVA Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno. 5 anni di GARANZIA INCLUSA NEL PREZZO I televisori, i sistemi audio e gli occhiali 3D UPPLEVA sono garantiti 5 anni. Per saperne

Dettagli

Resellers Kit 2003/01

Resellers Kit 2003/01 Resellers Kit 2003/01 Copyright 2002 2003 Mother Technologies Mother Technologies Via Manzoni, 18 95123 Catania 095 25000.24 p. 1 Perché SMS Kit? Sebbene la maggior parte degli utenti siano convinti che

Dettagli

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Realizzata da: Commissionata da: 1 INDICE 1. Metodologia della ricerca Pag. 3 2. Genitori e Internet 2.1 L utilizzo del computer e di Internet in famiglia

Dettagli

HO SCELTO IL SOFTWARE GESTIONALE CHE SI ADATTA A TUTTE LE MIE ESIGENZE. GRUPPO BUFFETTI S.p.A. - DIVISIONE RISTORAZIONE

HO SCELTO IL SOFTWARE GESTIONALE CHE SI ADATTA A TUTTE LE MIE ESIGENZE. GRUPPO BUFFETTI S.p.A. - DIVISIONE RISTORAZIONE HO SCELTO IL SOFTWARE GESTIONALE CHE SI ADATTA A TUTTE LE MIE ESIGENZE GRUPPO BUFFETTI S.p.A. - DIVISIONE RISTORAZIONE FACILITÀ TECNOLOGIA DISPONIBILITÀ ASSISTENZA D USO WI-FI IN 8 LINGUE TECNICA Collegamento

Dettagli

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Un po di storia Il seme dell affido è germogliato in casa Tagliapietra nel lontano 1984 su un esigenza di affido consensuale in ambito parrocchiale. Questo seme ha cominciato

Dettagli

L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS.

L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS. SMS: usali per raggiungere i tuoi contatti... con un click! Guida pratica all utilizzo degli sms pubblicitari L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS. 2 SMS: usali

Dettagli

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A delle Vie Francigene Pacchetto Soci 2015 1 MOSTRA DA CANTERBURY A ROMA: 1.800 KM ATTRAVERSO L EUROPA La mostra approfondisce, attraverso immagini supportate da testi

Dettagli

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore!

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! oppure La Pubblicità su Google Come funziona? Sergio Minozzi Imprenditore di informatica da più di 20 anni. Per 12 anni ha lavorato

Dettagli

INDAGINE LAST CMR (COMMUNITY MEDIA RESEARCH) PER LA STAMPA

INDAGINE LAST CMR (COMMUNITY MEDIA RESEARCH) PER LA STAMPA INDAGINE LAST CMR (COMMUNITY MEDIA RESEARCH) PER LA STAMPA L epoca in cui viviamo, caratterizzata dalla velocità e dall informazione, vede limitate le nostre capacità previsionali. Non siamo più in grado

Dettagli

TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE

TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE Italiani Energia elettrica e metano costano poco, rispetto al resto d Europa, solo per livelli bassi di consumo. Man mano che l utilizzo aumenta, diventiamo

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%)

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%) Deloitte Italy Spa Via Tortona 25 20144 Milano Tel: +39 02 83326111 www.deloitte.it Contatti Barbara Tagliaferri Ufficio Stampa Deloitte Tel: +39 02 83326141 Email: btagliaferri@deloitte.it Marco Lastrico

Dettagli

Supervisori che imparano dagli studenti

Supervisori che imparano dagli studenti Supervisori che imparano dagli studenti di Angela Rosignoli Questa relazione tratta il tema della supervisione, la supervisione offerta dagli assistenti sociali agli studenti che frequentano i corsi di

Dettagli

al via 1 Percorsi guidati per le vacanze di matematica e scienze UNITÀ CAMPIONE Edizioni del Quadrifoglio Evelina De Gregori Alessandra Rotondi

al via 1 Percorsi guidati per le vacanze di matematica e scienze UNITÀ CAMPIONE Edizioni del Quadrifoglio Evelina De Gregori Alessandra Rotondi Evelina De Gregori Alessandra Rotondi al via 1 Percorsi guidati per le vacanze di matematica e scienze per la Scuola secondaria di primo grado UNITÀ CAMPIONE Edizioni del Quadrifoglio Test d'ingresso NUMERI

Dettagli

GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE

GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE un indagine demoscopica svolta da Astra Ricerche per Telefono Amico Italia con il contributo di Nokia Qui di seguito vengono presentati i principali risultati

Dettagli

CONCORSO A PREMI DENOMINATO #MilionidiNomi CL 141/2015

CONCORSO A PREMI DENOMINATO #MilionidiNomi CL 141/2015 CONCORSO A PREMI DENOMINATO #MilionidiNomi CL 141/2015 SOGGETTO PROMOTORE: F.C. Internazionale Milano Spa, Corso Vittorio Emanuele II 9, 20122 Milano P.IVA 04231750151 (di seguito Promotore ). SOGGETTO

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia Nel mondo ci sono 150 milioni di Italici: sono i cittadini italiani d origine, gli immigrati di prima e seconda generazione, i nuovi e vecchi emigrati e i loro discendenti,

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

Regolamento del concorso a premi denominato 10 Anniversario

Regolamento del concorso a premi denominato 10 Anniversario Regolamento del concorso a premi denominato 10 Anniversario IMPRESE PROMOTRICI GTech S.p.A. con sede legale e amministrativa in Roma, Viale del Campo Boario, 56/d - Partita IVA e Codice Fiscale 08028081001

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA 1. Definizioni La vendita dei prodotti offerti sul nostro sito web www.prada.com (di seguito indicato come il Sito") è disciplinata dalle seguenti Condizioni Generali di

Dettagli

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 Arrivi 2.016.536 Presenze 8.464.905 PROVINCIA IN COMPLESSO Arrivi: superata

Dettagli

Content marketing per acquisire e fi delizzare i clienti

Content marketing per acquisire e fi delizzare i clienti Alessandra Cimatti*, Paolo Saibene Marketing Content marketing per acquisire e fi delizzare i clienti Nelle fasi iniziali del processo d acquisto, oggigiorno, i compratori sono dei fai da te e - sempre

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

Gli immobili sono nel nostro DNA.

Gli immobili sono nel nostro DNA. Gli immobili sono nel nostro DNA. FBS Real Estate. Valutare gli immobili per rivalutarli. FBS Real Estate nasce nel 2006 a Milano, dove tuttora conserva la sede legale e direzionale. Nelle prime fasi,

Dettagli

12 ATTIVARE LE RISORSE DEL GRUPPO CLASSE. Figura 1 OTTO STRATEGIE PER VALORIZZARE IL GRUPPO CLASSE COME RISORSA EDUCATIVA E DIDATTICA

12 ATTIVARE LE RISORSE DEL GRUPPO CLASSE. Figura 1 OTTO STRATEGIE PER VALORIZZARE IL GRUPPO CLASSE COME RISORSA EDUCATIVA E DIDATTICA 12 ATTIVARE LE RISORSE DEL GRUPPO CLASSE Figura 1 OTTO STRATEGIE PER VALORIZZARE IL GRUPPO CLASSE COME RISORSA EDUCATIVA E DIDATTICA LE CARATTERISTICHE PEDAGOGICHE DEL GRUPPO CLASSE 13 1 Le caratteristiche

Dettagli

Soluzioni di risparmio

Soluzioni di risparmio Soluzioni di risparmio Alla ricerca delle spese nascoste Visibile Gestita totalmente Aereo Treno Gestita tradizionalmente Servizi generalmente prenotati in anticipo e approvati dal line manager Meno potenziale

Dettagli

PASSEPARTOUT PLAN PLANNING E AGENDA I PLANNING LA MAPPA INTERATTIVA LA GESTIONE DEI SERVIZI LA PRENOTAZIONE

PASSEPARTOUT PLAN PLANNING E AGENDA I PLANNING LA MAPPA INTERATTIVA LA GESTIONE DEI SERVIZI LA PRENOTAZIONE PASSEPARTOUT PLAN Passepartout Plan è l innovativo software Passepartout per la gestione dei servizi. Strumento indispensabile per una conduzione organizzata e precisa dell attività, Passepartout Plan

Dettagli

Mario Polito IARE: Press - ROMA

Mario Polito IARE: Press - ROMA Mario Polito info@mariopolito.it www.mariopolito.it IMPARARE A STUD IARE: LE TECNICHE DI STUDIO Come sottolineare, prendere appunti, creare schemi e mappe, archiviare Pubblicato dagli Editori Riuniti University

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

voce dei cittadini in tempo reale OpinionMeter Chieda la sua prova personalizzata senza impegno entro il 15 ottobre 2010

voce dei cittadini in tempo reale OpinionMeter Chieda la sua prova personalizzata senza impegno entro il 15 ottobre 2010 Grazie per il suo interesse alla nuova tecnologia voce dei cittadini in tempo reale OpinionMeter Chieda la sua prova personalizzata senza impegno entro il 15 ottobre 2010 Cristina Brambilla Telefono 348.9897.337,

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA

10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA 10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA 10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA L Italia è in crisi, una crisi profonda nonostante i timidi segnali di ripresa del Pil. Ma non è un paese senza futuro. Dobbiamo

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA GATTO SAIC83800T Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori per la ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T Progetto VALES a.s. 2012/13 Rapporto Questionari Studenti Insegnanti Genitori

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

www.provincia.roma.it EBOOK COSA SONO COME SI USANO DOVE SI TROVANO di Luisa Capelli

www.provincia.roma.it EBOOK COSA SONO COME SI USANO DOVE SI TROVANO di Luisa Capelli www.provincia.roma.it EBOOK COSA SONO COME SI USANO DOVE SI TROVANO di Luisa Capelli 01 Nei secoli, ci siamo abituati a leggere in molti modi (pietra, pergamena, libri). I cambiamenti continueranno e noi

Dettagli

In collaborazione con:

In collaborazione con: In collaborazione con: DAY CAMP Peschiera del Garda dal 15 al 20 giugno / dal 22 al 27 giugno / dal 29 giugno al 4 luglio Centro Sportivo Parc Hotel Paradiso Borgo Roma dal 15 al 20 giugno Centro Sportivo

Dettagli

SCUOLANEXT, è l'esclusivo e rivoluzionario sistema informatizzato con cui far interagire docenti, studenti e famiglie in tempo reale!

SCUOLANEXT, è l'esclusivo e rivoluzionario sistema informatizzato con cui far interagire docenti, studenti e famiglie in tempo reale! SCUOLANET, è l'esclusivo e rivoluzionario sistema informatizzato con cui far interagire docenti, studenti e famiglie in tempo reale! SCUOLANET consente la piena digitalizzazione della scuola: completa

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it -

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - info@giulianovaparcodeiprincipi.it La Vostra Vacanza Benvenuti La Famiglia

Dettagli

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MASTRO GIORGIO PROGETTO DI INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI Classi Prime - Seconde - Terze Anno scolastico 2012-2013 SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MASTRO GIORGIO

Dettagli

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO Premessa: RITORNARE ALL ECONOMIA REALE L economia virtuale e speculativa è al cuore della crisi economica e sociale che colpisce l Europa.

Dettagli

INDAGINE CONFCOMMERCIO-FORMAT SUL NEGOZIO NELL ERA DI INTERNET

INDAGINE CONFCOMMERCIO-FORMAT SUL NEGOZIO NELL ERA DI INTERNET INDAGINE CONFCOMMERCIO-FORMAT SUL NEGOZIO NELL ERA DI INTERNET Per circa il 70% dei consumatori e degli imprenditori i negozi tradizionali tra dieci anni avranno ancora un ruolo importante, ma solo se

Dettagli

L 8 maggio 2002 il Ministero

L 8 maggio 2002 il Ministero > > > > > Prima strategia: ascoltare le esigenze degli utenti, semplificare il linguaggio e la navigazione del sito. Seconda: sviluppare al nostro interno le competenze e le tecnologie per gestire in proprio

Dettagli

Trieste, 25 ottobre 2006

Trieste, 25 ottobre 2006 Trieste, 25 ottobre 2006 PRESENTAZIONE DEL BILANCIO DI SOSTENIBILITÀ 2005 DEL GRUPPO GENERALI AGLI STUDENTI DELL UNIVERSITA DI TRIESTE INTERVENTO DELL AMMINISTRATORE DELEGATO GIOVANNI PERISSINOTTO Vorrei

Dettagli

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale.

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione - CNR progetto internazionale "La città dei bambini" Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Non mi mancava la memoria o l intelligenza,

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

Ospitalità stagione sportiva 2014-2015

Ospitalità stagione sportiva 2014-2015 Ospitalità STAGIONE SPORTIVA 2014-2015 BENVENUTI A SAN SIRO Il nuovo modo di vivere la partita Amala e colora un emozione di nero e d azzurro. Inter Corporate 2014-15 è l esclusivo programma di Corporate

Dettagli

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Enti locali per Kyoto Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Rodolfo Pasinetti Ambiente Italia srl Milano, 15 dicembre 2006 Contesto Politiche energetiche Nel passato

Dettagli

Repower guarda al futuro con fiducia

Repower guarda al futuro con fiducia Repower guarda al futuro con fiducia Giovanni Jochum Quale membro della Direzione di Repower, società con sede a Poschiavo, desidero presentare il mio punto di vista sui fattori che stanno cambiando radicalmente

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

Il mobile e lo shopping on demand. Come il performance marketing aiuta a ridisegnare i percorsi d acquisto. tradedoubler.com

Il mobile e lo shopping on demand. Come il performance marketing aiuta a ridisegnare i percorsi d acquisto. tradedoubler.com Il mobile e lo shopping on demand Come il performance marketing aiuta a ridisegnare i percorsi d acquisto tradedoubler.com I canali di performance marketing mobile stanno trasformando l esperienza di acquisto

Dettagli

La nostra scuola è da sempre caratterizzata da un ambiente sereno nel quale si svolge con profitto l attività scolastica

La nostra scuola è da sempre caratterizzata da un ambiente sereno nel quale si svolge con profitto l attività scolastica SCUOLA MEDIA ANNA FRANK di GRAFFIGNANA Via del Comune 26813 Graffignana (LO) tel. 037188966 Sezione staccata dell ISTITUTO COMPRENSIVO DI BORGHETTO LODIGIANO Via Garibaldi,90 26812 Borghetto Lodigiano

Dettagli

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione Economia > News > Italia - mercoledì 16 aprile 2014, 12:00 www.lindro.it Sulla fame non si spreca La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo

Dettagli

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI MATEMATICA Scuola Primaria Classe Quinta Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE

LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE AUDIMOB O SSERVATORIO SUI C OMPORTAMENTI DI M OBILITÀ DEGLI I TALIANI Dicembre 2007 LE FERMATE AUDIMOB S U L L A M O B I L I T A n. 3 La

Dettagli

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI SCENARI ENERGETICI AL 24 SINTESI Leggi la versione integrale degli Scenari Energetici o scaricane una copia: exxonmobil.com/energyoutlook Scenari Energetici al 24 Gli Scenari Energetici offrono una visione

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli