Linea Open Aziende Installazione Parte Contabilità e Logistica

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Linea Open Aziende Installazione Parte Contabilità e Logistica"

Transcript

1 Installazione Parte Contabilità e Logistica Tipo agg.to...dynet Rel. agg.to Rel. docum.to...lo Data docum.to...12/03/2015 Alla cortese attenzione del Responsabile Software INDICE A) SCARICARE IL PROGRAMMA DA DYNET E AGGIORNARE L APPLICATIVO...3 PREREQUISITI...3 SCARICO E INSTALLAZIONE DELL AGGIORNAMENTO...3 RIGENERAZIONE ARCHIVI...3 B) PRECARICATI...5 BANCA DATI COMUNI D ITALIA...5 C) PARTE CONTABILITA...6 NOTE INFORMATIVE...6 COMUNICAZIONE OPERAZIONI CON PAESI BLACK LIST...6 CONTABILITA...7 PRIMA NOTA CONTABILE...7 Partite...7 SPESOMETRO...8 Riporto beni esteri Art. 17 C SPLIT PAYMENT...9 PROSPETTO SPLIT PAYMENT...9 Liquidazione Iva...9 Registri Iva...9 STAMPE E VISUALIZZAZIONE TOTALI IVA...9 CESPITI...11 OPERAZIONI SUL CESPITE...11 LIBRO CESPITI...11 LIBRO CESPITI E STAMPA CALCOLO AMMORTAMENTO...11 D) PARTE LOGISTICA...12 ORDINI...12 PREVENTIVI...12 Stampa annotazioni sul piede del documento...12 Trasformazione di un Preventivo in Ordine...12 Gestione degli Articoli Non Memorizzati...12 VENDITE...15 MANUTENZIONE/CONTABILIZZAZIONE FATTURE...15 pag. 1

2 E-COMMERCE...16 Spese spedizione cliente...16 Dati Base - Aziende...16 Sincronizzazione dati web...16 ACQUISTI...19 ORDINI CONTO LAVORO...19 Movimentazione degli scarti nella dichiarazione di produzione...19 MAGAZZINO...20 ANAGRAFICA ARTICOLI DI MAGAZZINO...20 Rivisitazione grafica struttura a cartelle...20 Nuova interfaccia a cartelle e raffronto con la precedente...22 Le parti statiche: sezioni superiore e inferiore...22 La sezione centrale: contenitore ed elenco gruppi...22 DISTINTA BASE...25 Visualizzare/nascondere gli articoli fantasma...25 PRODUZIONE...27 DICHIARAZIONE DI PRODUZIONE...27 Movimentazione degli scarti nella dichiarazione di produzione...27 Produzione Dichiarazione di Produzione...27 Ordini Fornitori Conto Lavoro Dichiarazione di Produzione...28 pag. 2

3 A) SCARICARE IL PROGRAMMA DA DYNET E AGGIORNARE L APPLICATIVO Attenzione! Nota Bene: Attenzione! Prima di eseguire l'aggiornamento dell applicativo, EFFETTUARE UNA COPIA DI SALVATAGGIO DEL DATA BASE. qualora si sia in possesso di programmi verticali, prima di eseguire questo aggiornamento, occorre contattare il fornitore degli stessi. Nel caso in cui il Protection Server sia installato come servizio, occorre che questo venga arrestato (da Avvio/Start Programmi applicativo utilizzato Protection Server Manager o dalla Gestione Servizi di Windows) prima di proseguire con l aggiornamento dell applicativo. PREREQUISITI Attenzione! Requisito essenziale per scaricare l aggiornamento è avere installato la release SCARICO E INSTALLAZIONE DELL AGGIORNAMENTO Attenzione! Data la dimensione considerevole di questo aggiornamento, lo scaricamento potrebbe durare diversi minuti. Per le note di scaricamento e installazione si consiglia di prendere visione del documento Installazione aggiornamento da Dynet (cfr. codice 0215LUPU). RIGENERAZIONE ARCHIVI Nel caso in cui, lanciando l applicativo, venissero richieste delle rigenerazioni, procedere come di seguito indicato. In caso contrario non considerare questo paragrafo. Attenzione! Prima di lanciare le rigenerazioni è obbligatorio aver eseguito le copie di salvataggio. 1. Al lancio dell applicativo viene effettuato un controllo che consente di rilevare le differenze di versione tra le tabelle del database corrente. Nella videata che appare premere quindi il pulsante Rigenerazioni. 2. Viene visualizzata una maschera contenente la lista delle rigenerazioni disponibili. Cliccare sul pulsante Avvio. 3. Compare quindi una maschera informativa; cliccare su Avvio Rigenerazioni. 4. Attendere il termine della procedura, quindi premere il pulsante Esci. pag. 3

4 Attenzione! Al fine di agevolare la ricerca, su sito aziendale, della documentazione relativa agli aggiornamenti rilasciati (Linea Open Aziende), occorre effettuare i seguenti passaggi: collegarsi all indirizzo nel campo di ricerca in alto digitare il codice OPEN (indipendentemente dal prodotto posseduto) spuntare la casella di selezione Documenti cliccare sull icona Lente per avviare la ricerca sull elenco visualizzato, cliccare sulla scheda Linea Open Aziende relativa alla release di aggiornamento interessata sulla pagina che viene visualizzata, cliccare sul link relativo al file pdf interessato per aprire le note di accompagnamento. 6 pag. 4

5 B) PRECARICATI BANCA DATI COMUNI D ITALIA Con questo aggiornamento è stata adeguata la Banca Dati Comuni d Italia richiamabile dai singoli moduli che compongo la suite: Contabilità:... selezionando Dati di Base Comuni Dichiarativi:... selezionando Tabelle Fabbricati Estimi Parcellazione:... selezionando Utilità Comuni d Italia Lavoro:... selezionando Tabelle Base Comuni Comuni d Italia Di seguito vengono analizzate nel dettaglio le modifiche apportate. 1) Inserimento nuovi comuni e sottocomuni Sono stati inseriti i seguenti nuovi comuni e relativi sottocomuni. Codice Comune Codice sotto Comune Denominazione Comune Pr. M325 - SISSA TRECASALI nato dalla fusione dei comuni di Sissa e Trecasali M325 A SISSA TRECASALI/SISSA PR M325 B SISSA TRECASALI/TRECASALI PR PR M322 - CASTELFRANCO PIANDISCO nato dalla fusione dei comuni di Castelfranco di sopra e Pian di Sco AR M322 A CASTELFR.PIAND/CASTELFR. AR M322 B CASTELFR.PIAND/PIANDISCO AR M317 - RIVIGNANO TEOR nato dalla fusione dei comuni di Rivignano e Teor M317 A RIVIGNANO TEOR/RIVIGNANO UD M317 B RIVIGNANO TEOR/TEOR UD M346 - VALVASONE ARZENE nato dalla fusione dei comuni di Valvasone e Arzene M346 A VALVASONE ARZENE/VALVASONE PN M346 B VALVASONE ARZENE/ARZENE PN UD PN 2) Inserimento nuovi comuni Sono stati inseriti i seguenti nuovi comuni. Codice Comune Pr. Denominazione Comune Data costit.one Comuni aggregati M343 TN SAN LORENZO DORSINO 01/01/2015 San Lorenzo in Banale, Dorsino M344 TN PREDAIA 01/01/2015 Coredo, Smarano, Taio, Tres, Vervo M345 TN VALDAONE 01/01/2015 Versone, Daone, praso M347 LU SILLANO GIUNCUGNANO 01/01/2015 Sillano Giuncugnano pag. 5

6 C) PARTE CONTABILITA NOTE INFORMATIVE COMUNICAZIONE OPERAZIONI CON PAESI BLACK LIST Con l aggiornamento Dynet rel del 16/01/2015 sono state pubblicate le seguenti note informative. L articolo 21 del Decreto Semplificazioni (Dlgs n.175/2014) ha previsto, a decorrere dal 13 dicembre 2014, che la comunicazione delle operazioni effettuate con operatori economici aventi sede, residenza o domicilio in Paesi cosiddetti Black List, venga effettuata con cadenza annuale e solo se la soglia del valore complessivo delle operazioni da comunicare è superiore a euro. Con il Comunicato Stampa del 19 dicembre 2014 e la successiva circolare n. 31/E del 30 dicembre 2014, l Agenzia delle Entrate ha poi precisato che per l intero anno 2014 restano comunque valide le vecchie disposizioni in vigore prima del Dlgs suddetto, per cui i contribuenti possono continuare ad effettuare le usuali comunicazioni mensili o trimestrali tramite le apposite procedure già presenti nell'applicativo. Tali comunicazioni saranno quindi ritenute pienamente valide secondo le nuove modalità previste dall art. 21 del decreto. Visti poi gli innumerevoli dubbi sulla nuova normativa, per effettuare le comunicazioni relative alle operazioni del 2014 devono quindi essere utilizzate le attuali procedure di gestione della Black List già presenti nell'applicativo. Per la comunicazione annuale, a partire dal 2016 e relativa per il 2016 alle operazioni effettuate nel 2015, saranno fornite le necessarie implementazioni software. Le nuove procedure saranno rilasciate in tempo utile per l'adempimento del 2016 e nel frattempo auspichiamo che l'ade chiarisca tutti i dubbi inerenti le nuove modalità di esplicazione dell'adempimento stesso. Con questo aggiornamento si ricorda che, come da precedente informativa. la comunicazione delle operazioni effettuate con operatori economici aventi sede, residenza o domicilio in Paesi cosiddetti Black List, dovrà essere effettuata, obbligatoriamente dal 2015, con cadenza annuale e solo se la soglia del valore complessivo delle operazioni da comunicare è superiore a euro. Nell attuale procedura Black List ( Contabilità Comunicazione Polivalente) viene pertanto, inibita la gestione a partire dall anno Indicando l anno 2015 o successivi, all interno della gestione modello, o nella simulazione, viene fornito un messaggio bloccante simile al seguente. Attenzione! A partire dal 2015 la comunicazione Black List dovrà essere trasmessa esclusivamente con periodicità annuale, tenendo conto del nuovo limite di esonero entro il quale non vi l obbligo di comunicazione dell operazione. Per i seguenti motivi per il periodo d imposta 2015 non sarà possibile inizializzare la comunicazione. Se nella procedura di controllo soglia viene indicato l anno 2015 il programma espone un messaggio simile al seguente. Nota bene: per il primo adempimento annuale previsto nel 2016, relativo alle operazioni Black List del 2015, verranno fornite successivamente le relative implementazioni software. pag. 6

7 CONTABILITA PRIMA NOTA CONTABILE Partite Con questo aggiornamento è stata implementata la prima nota ordinaria nella fase di richiamo/visualizzazione delle partite. In particolare, è stato ottimizzato il caso in cui il numero delle partite da mostrare sul singolo cliente/fornitore sia particolarmente elevato. Considerata, pertanto, una quantità molto elevata di partite da mostrare in elenco, la maschera delle partite viene aperta mostrando la parte sinistra vuota (il riquadro Elenco partite non viene esposto). Contestualmente un contatore progressivo, posizionato in basso, segnala l aggiornamento dell Elenco Partite. Al termine dell aggiornamento del contatore, sempre nella casistica prima presa in considerazione, la maschera visualizza, come di consueto, nel riquadro Elenco Partite quelle esistenti e i relativi saldi. Sono state ottimizzate anche le procedure di Ricostruzione partite, Estratto conto e Scadenzario partite, al fine di gestire il caso suddetto. Non sono state apportate modifiche grafico/operative, ma si sono adeguati solo i meccanismi di elaborazione. pag. 7

8 SPESOMETRO Riporto beni esteri Art. 17 C. 2 Con questo aggiornamento è stato resa possibile, in fase di inizializzazione, la possibilità di riportare dei beni esteri art. 17 c. 2 nei quadri SE e BL. Selezionando in sequenza Contabilità Stampi fiscali Comunicazione polivalente Operazioni Iva (Spesometro) Gestione modello viene proposta una videata simile alla seguente. Nel riquadro Opzioni è stata inserita la casella Quadri SE-BL: riporto dei beni esteri art. 17 c. 2 che viene proposta NON spuntata di default. Se non viene spuntata il programma procede secondo lo standard in essere prima di questo aggiornamento, cioè NON vengono riportati nello spesometro i movimenti che prevedono il Tipo bene = 105 Beni esteri art. 17 c.2. Se viene spuntata, dopo avere premuto il tasto Inizializza selezionate, il programma riporta il valore dei beni esteri art. 17 c. 2 nei quadri SE - Acquisti di servizi da non residenti e BL - Operazioni con soggetti non residenti in forma aggregata/acquisti di servizi da non residenti in forma aggregata. Per le modalità di gestione del modello si rimanda al manuale in linea. pag. 8

9 SPLIT PAYMENT Con l aggiornamento Dynet rel del 06/02/2015 è stata rilasciata la gestione Split payment. Si tratta di quel meccanismo contabile di scissione dei pagamenti per cui gli enti della pubblica amministrazione devono pagare all azienda fornitrice di un servizio o che ha ceduto o prestato un bene, soltanto l imponibile dell Iva, trattenendo invece l ammontare dell imposta per poi versarla in un secondo momento direttamente all Erario Con questo aggiornamento sono state rilasciate le seguenti utilità alla gestione dello Split payment. PROSPETTO SPLIT PAYMENT Liquidazione Iva È stata implementata la stampa della liquidazione iva periodica ed annuale generando un prospetto che tenga conto di tali registrazioni, quando presenti. Selezionando in sequenza Contabilità Stampe Fiscali Iva periodica e annuale pannello Liquidazione Iva voce Liquidazione si accede alla videata della liquidazione Iva che non ha subito variazioni. Si ricorda che registrazioni Split payment non incidono sulla liquidazione Iva. Con questo aggiornamento tali registrazioni vengono riepilogate in una pagina aggiuntiva, al fondo della liquidazione stessa, come prospetto informativo, simile al seguente. Tale prospetto verrà stampato solo se, per il periodo chiesto, in stampa risultino compresi movimenti Split payment. In caso di più sezioni, dopo i prospetti per singola sezione, il programma stampa anche un prospetto di riepilogo per Split payment. Registri Iva Analogo prospetto viene stampato, in presenza di movimenti Split payment, nel caso in cui si richieda la stampa dei registri Iva con accodamento alla liquidazione Iva. STAMPE E VISUALIZZAZIONE TOTALI IVA Selezionando in sequenza Contabilità Stampe fiscali Iva periodica e annuale pannello Visualizzazione Iva voce Visualizzazione Totali Iva si accede a una videata simile alla seguente nella quale era già visibile l indicazione del tipo registro J Split Payment. pag. 9

10 È stata implementata la gestione dello Split payment per la stampa dei totali Iva e dei totali per registro. Totali per registro Cliccando sul tasto Totali per registro il programma è stato modificato in modo tale che, sia a video sia in stampa, sia ora disponibile una colonna dedicata allo Split payment. Stampa Totali Iva Cliccando sul tasto Stampa Totali Iva il programma è stato modificato in modo tale che sulla videata proposta sia ora possibile filtrare anche per tipo registro J - Split payment. Eseguendo un filtro di stampa per tipo registro J - Split payment viene proposto un report simile al seguente. pag. 10

11 CESPITI OPERAZIONI SUL CESPITE Si consideri il caso di vendita parziale di un bene rivalutato in periodo di osservazione (rivalutazione fiscale non ancora inglobata nella parte ammortizzabile del bene): il programma diminuisce dal valore della rivalutazione originale la parte di valore che viene venduta. A questo punto, concluso il periodo di osservazione, il valore del bene fiscalmente ammortizzabile, verrà correttamente incrementato della parte di rivalutazione riferita al valore del bene rimasto in vita. LIBRO CESPITI Sono stati eseguiti i seguenti interventi È stata modificata la dicitura presente nella descrizione di colonna da Anno Acquisto in Esercizio Acquisto. In caso di esercizi a cavallo d anno, il programma è stato modificato per riportare, dopo Acquisto gli anni di Inizio e di Fine esercizio. Il programma è stato modificato al fine di consentire l esposizione della plus/minusvalenza fiscale qualora, in fase di stampa, venga richiesto anche l esposizione dei dati fiscali, oltre alla plus/minusvalenza civilistica. L esposizione avviene sia sul singolo cespite, sia nei totali del gruppo, totali delle immobilizzazioni materiali/immateriali e nei totali generali. LIBRO CESPITI E STAMPA CALCOLO AMMORTAMENTO Il programma è stato modificato affinché, nel particolare caso dell anno in cui il residuo da ammortizzare fosse inferiore alla percentuale ordinaria, per cespiti immessi da Inserimento rapido ( Cespiti Cespiti Opzioni/ Interfaccia inserimento rapido cespiti), oltre a calcolare l ammortamento corretto esponga anche la percentuale effettivamente utilizzata. Veniva infatti esposta la percentuale relativa alla differenza tra il 100% e la somma delle percentuali di ammortamento dei singoli anni. pag. 11

12 D) PARTE LOGISTICA ORDINI PREVENTIVI Sono state apportate le seguenti implementazioni. Stampa annotazioni sul piede del documento Con questo aggiornamento il programma è stato modificato in modo tale che il testo delle eventuali Annotazioni, inserite nella Testata del Preventivo viene riportato in stampa, nella sezione Piede del documento. Può accadere che un preventivo che presenti in Testata, sezione Annotazioni preventivo, una situazione simile alla seguente. A fronte di quanto sopra, e a differenza della precedente versione, il programma produce una stampa simile alla seguente. In questa versione il programma valorizza sempre i campi variabili Annot1, Annot2, Annot3 e Annot4 contenuti nella sezione Piede del layout standard A Nella versione precedente, invece, il riquadro Annotazioni, stampato al fondo del preventivo, rimaneva sempre vuoto. Trasformazione di un Preventivo in Ordine Gestione degli Articoli Non Memorizzati Con questo aggiornamento è stata migliorata la funzionalità di trasformazione di un preventivo in ordine cliente nella gestione degli articoli non-memorizzati (Tipo rigo = 3). La funzione di trasformazione di un preventivo in ordine cliente è raggiungibile attraverso il consueto percorso: Ordini Gestione Documenti Preventivi Clienti Gestione Preventivi (A ). Da questa procedura è possibile selezionare un preventivo precedentemente definito e, tramite il pulsante Trasforma in Ordine, giungere al pannello Preventivi Trasformazione in Ordine (A ) simile a quello di pagina seguente. pag. 12

13 Come già era consentito con la precedente versione, prima di trasformare il preventivo in ordine, su questo pannello è possibile modificare le righe di tipo 3 - articolo nonmemorizzato selezionando la singola riga sulla griglia del riquadro Righe Ordine e agendo sul bottone Modifica. Le novità di questa versione di programma sono due di seguito descritte. - Una volta attivata l opzione Trasforma in Articolo di Magazzino, premendo il bottone Conferma è possibile definire un nuovo articolo di magazzino con l utilizzo del pannello di Inserimento Rapido Articoli (DyInsArt). Facendo riferimento a quanto visibile nelle figure precedenti, si apre, dunque, un pannello simile al seguente. - Dopo la definizione dell articolo di magazzino (punto precedente), nel caso sia stato inserito un articolo-magazzino con uguale codice-serie (se gestito) e codice-articolo della riga tipo 3, viene generato un file di testo ad apertura automatica. Questo file di testo consente di elencare quali articoli non-memorizzati (tipo-rigo = 3) siano stati trasformati in articoli di magazzino (tipo-rigo = 1). pag. 13

14 Il file di testo viene proposto in un formato simile al seguente. Lista Righe Preventivi con TipoRigo = 3 trasformate in TipoRigo = 1 Tipo Prev Num Prev Num Rigo Articolo A2.NO-MEMO A2.NO-MEMO Lo stesso, inoltre, è coerente con la situazione aggiornata delle righe. Attenzione! - Il programma esegue questo aggiornamento su tutte le righe del preventivo in fase di trasformazione, a parità di codice-serie (se gestito) e di codice articolo. Nell esempio precedente, il programma agisce sulle due righe tipo 3 che riportavano serie = A2 e articolo = NO-MEMO. - Il programma esegue questo aggiornamento anche sulle righe degli altri preventivi presenti in archivio, modificando il tipo-rigo (da 3 a 1) sempre a parità di codice-serie (se gestito) e di codice articolo. Anche gli estremi di tali preventivi compariranno nel file di testo prima citato. pag. 14

15 VENDITE MANUTENZIONE/CONTABILIZZAZIONE FATTURE Il programma è stato modificato con l inserimento di un controllo in sede di contabilizzazione differita eseguita da terminali diversi. Alla conferma della procedura di contabilizzazione, se da un altro terminale tale elaborazione è stata lanciata nello stesso momento ed è in esecuzione, il programma genera un messaggio di blocco. Si precisa, pertanto, che nel momento di avvio di contabilizzazioni differite da terminali diversi, nello stesso instante e con gli stessi parametri, lo sblocco avviene nel momento in cui verrà premuto il tasto Ok al messaggio di avvenuto trasferimento delle fatture. pag. 15

16 E-COMMERCE Spese spedizione cliente In questa versione di programma, la Gestione Sincronizzazione dati web è stata implementata affinché consideri le spese di spedizione definite nell anagrafica dei clienti, riportandole sul portale B2B e consentendone la gestione nel trattamento del documento ordine. Questa gestione delle spese non coinvolge i portali di tipo B2C. Dati Base - Aziende Per attivare sul portale la gestione delle spese non occorre eseguire alcuna procedura o impostazione particolare. I parametri che ne governano il funzionamento, infatti, sono già presenti e disponibili sulla videata Gestione Azienda del gestionale. Accedendo al gestionale e selezionando in sequenza Dati Base Aziende tasto Vendite è possibile accedere a una videata simile alla seguente. Su questa maschera sono disponibili i box di selezione Codice Iva Spese e Tipi ripartizione Iva per le spese sui quali si definiscono i parametri la cui impostazione sarà riportata sul portale, in fase di sincronizzazione. Sincronizzazione dati web La definizione di tali parametri si raggiunge accedendo al portale B2B e seguendo il percorso Configurazione Impostazioni ecommrce. In tale procedura è presente la sezione Ordini B2B IVA Spese, che mostra i dati in sola visualizzazione. I dati dei clienti relativi alle spese, per ogni soggetto, saranno aggiornati alla prima sincronizzazione, eseguita dopo un eventuale aggiornamento di dati dell anagrafica del singolo cliente, che comporta conseguentemente la variazione della data di ultima modifica all interno della base dati. pag. 16

17 Questa è infatti l informazione necessaria alla sincronizzazione per stabilire quali anagrafiche devono essere aggiornate sul portale rispetto all ultimo aggiornamento eseguito. Attenzione! La gestione delle spese può essere disabilitata sul portale B2B attivando la casella di controllo Attiva Gestione Contributo Trasporto presente nel menu Configurazione Impostazioni ecommerce, nella sezione Ordini B2B - Contributo Trasporto e lasciando non compilati i seguenti campi. - Percentuale del Contributo - Imponibile max per applicare il Contributo Per facilitare l aggiornamento massivo sul portale dei dati delle spese codificate nelle anagrafiche dei clienti all interno del menu Pannelli Dati Commerciali Trasporto/Fatt. (3) per tutte le anagrafiche pubblicate, occorre eseguire un comando Sql. Accedere al gestionale e selezionare in sequenza Utilità Gestione Dati Data Base Manager. Viene proposta una videata simile alla seguente nella quale è presente il menu Database nel quale, utilizzando la voce Apri Database è possibile connettersi alla base dati per eseguire il comando. Una volta aperto il database, il menu Strumenti propone la voce Comandi Sql che, se cliccata, apre una finestra di dialogo simile alla seguente. Su questa finestra occorre copiare il comando specifico per l aggiornamento delle anagrafiche clienti riportato qui di seguito: Update CLIA0000 Set DataUltModifica=getdate() Attenzione! Il comando è valido dalle versioni SQL2005 in avanti. Con il pulsante Esegui comando si lancia l aggiornamento che consentirà, alla successiva sincronizzazione, di riportare sul portale le informazioni delle spese specifiche per ogni cliente. pag. 17

18 Le spese del cliente saranno visualizzate sul portale nella rispettiva scheda, come di seguito illustrato. Nella gestione degli ordini, le spese sono visualizzate attraverso un apposito riquadro denominato Riepilogo Spese, posto nella sezione del Piede del documento. Questa sezione del documento consente, se collegati come agenti, di poter selezionare i codici ed eventualmente specificare valori di spesa diversi da quelli proposti automaticamente in base a quanto presente sull anagrafica del soggetto. Nel caso si sia connessi al portale come clienti, tali informazioni sono in sola visualizzazione, non consentendo di apportare modifiche. Per quanto riguarda la ripartizione sulle aliquote Iva delle spese, la gestione sul portale segue le stesse logiche consolidate sul gestionale. pag. 18

19 ACQUISTI ORDINI CONTO LAVORO Movimentazione degli scarti nella dichiarazione di produzione In fase di evasione degli ordini di conto lavoro è possibile accedere alla Dichiarazione di Produzione per consentire lo scarico del deposito del terzista al quale si è richiesta la lavorazione per quanto riguarda i componenti e il carico del semilavorato o prodotto finito elaborato. Per uniformità e completezza informativa, il dettaglio di tale implementazione è stata gestita nel capitolo Produzione, cui si rimanda. pag. 19

20 MAGAZZINO ANAGRAFICA ARTICOLI DI MAGAZZINO Rivisitazione grafica struttura a cartelle Con questo aggiornamento è stato realizzato il restyling grafico della gestione degli Articoli di Magazzino (A ). Tale restyling grafico consiste nel rendere disponibile una nuova interfaccia, definita a cartelle, per la procedura di gestione degli Articoli di Magazzino, ovvero nell unificazione della finestra principale e della maggior parte dei pannelli in un unica finestra organizzata in cartelle, tenendo conto delle nuove dimensioni 1024 x 768. Con questo aggiornamento, accedendo al programma, viene comunque proposta l interfaccia standard a pannelli. Si accede alla procedura selezionando in sequenza Magazzino Tabelle di Base Articoli. Nel menu Strumenti è disponibile la nuova voce Utilizzo interfaccia a Cartelle che, se cliccata, visualizza un messaggio simile al seguente. Confermando il messaggio di cui sopra, viene proposta una maschera simile alla seguente. Può essere suddivisa in tre sezioni: superiore, centrale e inferiore. sezione superiore sezione centrale sezione inferiore pag. 20

21 Importante! Utilizzare un interfaccia piuttosto che l altra non comporta variazioni nelle gestioni esistenti. Una volta attivata la visualizzazione a cartelle, la nuova voce di menu viene variata in Utilizzo Interfaccia a Pannelli per consentire il ritorno alla visualizzazione precedente. Questo è possibile cliccando sulla voce Utilizzo interfaccia a Pannelli del menu Strumenti confermando poi il messaggio proposto dal programma. La nuova voce Utilizzo interfaccia a Cartelle/Utilizzo interfaccia a Pannelli è sempre abilitata. Cliccando su questa voce, nel caso ci si trovi in fase di modifica-articolo, può comparire un messaggio simile al seguente. Nota Bene: in questo documento, il programma Articoli (A ) viene anche indicato, per rapidità espositiva, con il nome del progetto: A Da un punto di vista strettamente tecnico se si seleziona la nuova voce Utilizzo interfaccia a Cartelle/Utilizzo interfaccia a Pannelli, viene eseguito un nuovo programma, A001_R_NOR, e terminato subito l A00501 in fase di esecuzione. Attenzione! Il nuovo programma richiesto in esecuzione rimane in attesa fino a quando non termina l A Se entro 30 secondi non termina l A00501, viene proposto un messaggio di programma ancora in uso e non viene effettuato il passaggio. Nel caso si aprano più istanze di A00501 contemporaneamente e si desideri passare all altra interfaccia, il programma rilascia un messaggio simile al seguente. Di seguito il dettaglio delle modifiche realizzate. pag. 21

22 Nuova interfaccia a cartelle e raffronto con la precedente Di seguito sono elencate le caratteristiche della nuova interfaccia confrontandole con la precedente. Si consideri, ulteriormente, che con questo restyling sono stati riorganizzati (in termini di posizione e di aggregazione) molti campi relativi all articolo e non è possibile un confronto diretto tra un pannello della precedente gestione ed una cartella della nuova gestione. Le parti statiche: sezioni superiore e inferiore Il titolo della maschera è stato modificato in Anagrafica Articoli di Magazzino (A ). - Sezione superiore Trovano collocazione in questa sezione le informazioni che identificano l articolo e una sintesi delle sue caratteristiche, in sola lettura. Inoltre, posizionando il cursore sui riquadri a sfondo giallo, compare sottoforma di tooltip l elenco delle informazioni: - Sezione inferiore Trovano collocazione in questa sezione alcune informazioni essenziali relative alla movimentazione dell articolo stesso (Giacenza, Impegnato, Data Ultimo Carico, ecc.). La sezione centrale: contenitore ed elenco gruppi La gestione dei dati Articolo avviene ora in gran parte sulla finestra principale contenitore. La videata degli Articoli di Magazzino, infatti, è stata modificata unificando in una parte centrale organizzata a cartelle, detta contenitore, quanto nella versione a pannelli risulta collocato: - sia nella finestra principale, - sia nei vari pannelli, richiamabili dal menù Pannelli. In apertura del programma, il contenitore propone il gruppo Dati Generali e i dati della voce Dati Principali. Successivamente, la navigazione avviene attraverso l elenco delle voci organizzate in gruppi. Entrando in modifica di un articolo (ad es. per i Dati magazzino), i gruppi si presentano come in figura, con la voce Dati Principali del gruppo già aperto con le sue voci. Cliccando sulla descrizione del gruppo il programma consente di aprirne uno per volta. Il gruppo aperto viene posizionato nella parte superiore della barra dei gruppi, evidenziando la descrizione dello stesso in grassetto. Può risultare che una o più voci di un gruppo siano disabilitate poiché non gestite (dall articolo in modifica o dalla configurazione-utente) come, ad esempio, la voce Lotti per gli articoli che non prevedono tale gestione: Posizionando il cursore su un gruppo, il programma visualizza, sottoforma di tooltip, l elenco delle voci che lo compongono. pag. 22

23 Come accennato, non tutte le informazioni rientrano nella maschera principale contenitore. Fanno eccezione quelle informazioni gestite, anche nella versione a pannelli, attraverso programmi o componenti specifici, quali: - Dati Multimediali DyArtMM1 - Distinta Base A Ciclo Produttivo A Descrizione Estesa DyDescEst - Dati Utente (unica voce rimasta nel menù Pannelli) DyUDM Con l interfaccia a cartelle attiva selezionando, ad esempio, il gruppo Dati Vendita / Listini e poi la voce Listini di Vendita, il programma propone una videata simile alla seguente, nella quale il contenitore presenta i dati Listini di Vendita. Con l interfaccia a pannelli attiva selezionando, ad esempio, dal menu Pannelli la voce Listini Vendita, il programma propone una videata simile alla seguente. Risulta evidente la riorganizzazione dei tasti Aggiungi, Modifica ed Elimina che corrispondono alle omonime funzioni in testa al contenitore a cartelle, secondo lo stile grafico già consolidato con i documenti di vendita A00801, gli ordini cliente A01201 e brogliacci fornitori A pag. 23

Importazione dati da Excel

Importazione dati da Excel Nota Salvatempo Spesometro 4.3 19 MARZO 2015 Importazione dati da Excel In previsione della prossima scadenza dell'invio del Modello Polivalente (Spesometro scadenza aprile 2015), è stata implementata

Dettagli

SI CONSIGLIA DI DISATTIVARE TEMPORANEAMENTE EVENTUALI SOFTWARE ANTIVIRUS PRIMA DI PROCEDERE CON IL CARICAMENTO DELL'AGGIORNAMENTO.

SI CONSIGLIA DI DISATTIVARE TEMPORANEAMENTE EVENTUALI SOFTWARE ANTIVIRUS PRIMA DI PROCEDERE CON IL CARICAMENTO DELL'AGGIORNAMENTO. Operazioni preliminari Gestionale 1 ZUCCHETTI ver. 5.0.0 Prima di installare la nuova versione è obbligatorio eseguire un salvataggio completo dei dati comuni e dei dati di tutte le aziende di lavoro.

Dettagli

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB...

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 5 1.3.1 CREAZIONE GUIDATA DELLA FATTURA IN FORMATO XML

Dettagli

Caratteristiche generali programma gestionale S.G.A.

Caratteristiche generali programma gestionale S.G.A. Caratteristiche generali programma gestionale S.G.A. Gestione Contabile : Piano dei conti : Suddivisione a 2 o 3 livelli del piano dei conti Definizione della coordinata CEE a livello di piano dei conti

Dettagli

ELENCO MIGLIORIE INCLUSE DALLA 10.0.0 ALLA 14.3.0

ELENCO MIGLIORIE INCLUSE DALLA 10.0.0 ALLA 14.3.0 ELENCO MIGLIORIE INCLUSE DALLA 10.0.0 ALLA 14.3.0 NUOVE PRINCIPALI FUNZIONALITÀ 14.3.0 GENERAZIONE FILE EFFETTI IN FORMATO SEPA Dal programma 'Incassi e Pagamenti Automatici' è ora possibile generare file

Dettagli

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 Installazione GEST-L 4 Versione per Mac - Download da www.system-i.it 4 Versione per Mac - Download da Mac App Store 4 Versione per Windows 4 Prima apertura del programma

Dettagli

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali Manuale d uso Gestione Aziendale Software per l azienda Software per librerie Software per agenti editoriali 1997-2008 Bazzacco Maurizio Tutti i diritti riservati. Prima edizione: settembre 2003. Finito

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

Manuale Software. www.smsend.it

Manuale Software. www.smsend.it Manuale Software www.smsend.it 1 INTRODUZIONE 3 Multilanguage 4 PANNELLO DI CONTROLLO 5 Start page 6 Profilo 7 Ordini 8 Acquista Ricarica 9 Coupon AdWords 10 Pec e Domini 11 MESSAGGI 12 Invio singolo sms

Dettagli

INFORMATIVA FINANZIARIA

INFORMATIVA FINANZIARIA Capitolo 10 INFORMATIVA FINANZIARIA In questa sezione sono riportate le quotazioni e le informazioni relative ai titoli inseriti nella SELEZIONE PERSONALE attiva.tramite la funzione RICERCA TITOLI è possibile

Dettagli

2009 Elite Computer. All rights reserved

2009 Elite Computer. All rights reserved 1 PREMESSA OrisDent 9001 prevede la possibilità di poter gestire il servizio SMS per l'invio di messaggi sul cellulare dei propri pazienti. Una volta ricevuta comunicazione della propria UserID e Password

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Denuncia di Malattia Professionale telematica

Denuncia di Malattia Professionale telematica Denuncia di Malattia Professionale telematica Manuale utente Versione 1.5 COME ACCEDERE ALLA DENUNCIA DI MALATTIA PROFESSIONALE ONLINE... 3 SITO INAIL... 3 LOGIN... 4 UTILIZZA LE TUE APPLICAZIONI... 5

Dettagli

SimplyFatt2 (versione Standard, Professional, Network e ipad) Versione 2.7.1 GUIDA UTENTE

SimplyFatt2 (versione Standard, Professional, Network e ipad) Versione 2.7.1 GUIDA UTENTE SimplyFatt2 (versione Standard, Professional, Network e ipad) Versione 2.7.1 GUIDA UTENTE Copyright 2008-2014 Lucanasoft di Vincenzo Azzone Tutti i diritti riservati. 1 Indice Generale INTRODUZIONE!...

Dettagli

Guida al programma 1

Guida al programma 1 Guida al programma 1 Vicenza, 08 gennaio 2006 MENU FILE FILE Cambia utente: da questa funzione è possibile effettuare la connessione al programma con un altro utente senza uscire dalla procedura. Uscita:

Dettagli

GESTIONE DELLA PROCEDURA

GESTIONE DELLA PROCEDURA Manuale di supporto all utilizzo di Sintel per Stazione Appaltante GESTIONE DELLA PROCEDURA Data pubblicazione: 17/06/2015 Pagina 1 di 41 INDICE 1. Introduzione... 3 1.1 Obiettivo e campo di applicazione...

Dettagli

Gestione Magazzino. Terabit

Gestione Magazzino. Terabit Gestione Magazzino Terabit Informazioni Generali Gestione Magazzino Ricambi Il software è stato sviluppato specificamente per le aziende che commercializzano ricambi In particolare sono presenti le interfacce

Dettagli

Client PEC Quadra Guida Utente

Client PEC Quadra Guida Utente Client PEC Quadra Guida Utente Versione 3.2 Guida Utente all uso di Client PEC Quadra Sommario Premessa... 3 Cos è la Posta Elettronica Certificata... 4 1.1 Come funziona la PEC... 4 1.2 Ricevuta di Accettazione...

Dettagli

GUIDA ALLO SPESOMETRO IN SUITE NOTARO 4.1 SP4A

GUIDA ALLO SPESOMETRO IN SUITE NOTARO 4.1 SP4A GUIDA ALLO SPESOMETRO IN SUITE NOTARO 4.1 SP4A Comunicazione Spesometro 2 Attivazione 2 Configurazioni 3 Classificazione delle Aliquote IVA 3 Dati soggetto obbligato 4 Opzioni 5 Nuovo adempimento 6 Gestione

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

GUIDA RAPIDA PRODUTTORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it

GUIDA RAPIDA PRODUTTORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it GUIDA RAPIDA PRODUTTORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI 21 aprile 2015 www.sistri.it DISCLAIMER Il presente documento intende fornire agli Utenti SISTRI informazioni di supporto

Dettagli

Invio di SMS con FOCUS 10

Invio di SMS con FOCUS 10 Sommario I Sommario 1 1 2 Attivazione del servizio 1 3 Server e-service 3 4 Scheda anagrafica 4 4.1 Occhiale... pronto 7 4.2 Fornitura... LAC pronta 9 4.3 Invio SMS... da Carico diretto 10 5 Videoscrittura

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere modificate senza preavviso. La fornitura del software

Dettagli

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati.

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. La prima colonna indica il tasto da premere singolarmente e poi rilasciare. La seconda e terza colonna rappresenta la combinazione dei i tasti da premere

Dettagli

PASSEPARTOUT SPA Contenuti aggiornati a Giugno 2013

PASSEPARTOUT SPA Contenuti aggiornati a Giugno 2013 UNA SOLUZIONE INNOVATIVA Businesspass è la soluzione Cloud Computing, usufruibile anche tramite Tablet, ipad, iphone o Smartphone, per gestire l intero processo amministrativo e gestionale dello Studio,

Dettagli

Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela

Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela Pagina 1 di 9 Indice generale 1 Accesso alla raccolta... 3 2 Il pannello di controllo della raccolta e attivazione delle maschere...

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Le funzionalità di X-Cross La sofisticata tecnologia di CrossModel, oltre a permettere di lavorare in Internet come nel proprio ufficio e ad avere una

Dettagli

E-MAIL INTEGRATA OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI

E-MAIL INTEGRATA OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI E-MAIL INTEGRATA OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI E-MAIL INTEGRATA Ottimizzazione dei processi aziendali Con il modulo E-mail Integrata, NTS Informatica ha realizzato uno strumento di posta elettronica

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2014 Progetto Istanze On Line 09 aprile 2014 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 GESTIONE DELL UTENZA... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

HORIZON SQL PREVENTIVO

HORIZON SQL PREVENTIVO 1/7 HORIZON SQL PREVENTIVO Preventivo... 1 Modalità di composizione del testo... 4 Dettaglia ogni singola prestazione... 4 Dettaglia ogni singola prestazione raggruppando gli allegati... 4 Raggruppa per

Dettagli

Import Dati Release 4.0

Import Dati Release 4.0 Piattaforma Applicativa Gestionale Import Dati Release 4.0 COPYRIGHT 2000-2005 by ZUCCHETTI S.p.A. Tutti i diritti sono riservati.questa pubblicazione contiene informazioni protette da copyright. Nessuna

Dettagli

Gestione Fascicoli Guida Utente

Gestione Fascicoli Guida Utente Gestione Fascicoli Guida Utente Versione 2.3 Guida Utente all uso di Gestione Fascicoli AVVOCATI Sommario Premessa... 4 Struttura... 5 Pagamento fascicoli... 9 Anagrafica Avvocati... 17 1.1 Inserimento

Dettagli

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0 Documentazione Servizio SMS WEB Versione 1.0 1 Contenuti 1 INTRODUZIONE...5 1.1 MULTILANGUAGE...5 2 MESSAGGI...7 2.1 MESSAGGI...7 2.1.1 INVIO SINGOLO SMS...7 2.1.2 INVIO MULTIPLO SMS...9 2.1.3 INVIO MMS

Dettagli

Card fidelity Interfaccia di vendita: risolto errore nella configurazione card fidelity se non si inserivano le soglie punti automatiche

Card fidelity Interfaccia di vendita: risolto errore nella configurazione card fidelity se non si inserivano le soglie punti automatiche AGGIORNAMENTO Programma Retail Shop Release 2.3.35 Data 18/11/2013 Tipo UPDATE NOTE DI INSTALLAZIONE Per installare l UPDATE è sufficiente eseguire il file RetailShopAutomationUpdate2335.exe. Questo UPDATE

Dettagli

SOGEAS - Manuale operatore

SOGEAS - Manuale operatore SOGEAS - Manuale operatore Accesso La home page del programma si trova all indirizzo: http://www.sogeas.net Per accedere, l operatore dovrà cliccare sulla voce Accedi in alto a destra ed apparirà la seguente

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

L E A D E R I N S E M P L I C I T A SOFTWARE GESTIONALE

L E A D E R I N S E M P L I C I T A SOFTWARE GESTIONALE L E A D E R I N S E M P L I C I T A SOFTWARE GESTIONALE IL MONDO CAMBIA IN FRETTA. MEGLIO ESSERE DINAMICO Siamo una società vicentina, fondata nel 1999, specializzata nella realizzazione di software gestionali

Dettagli

Il programma è articolato in due parti.

Il programma è articolato in due parti. 1 Il programma è articolato in due parti. La prima parte: illustra il sistema per la gestione dell anagrafica delle persone fisiche, con particolare riferimento all inserimento a sistema di una persona

Dettagli

Gestione Studio Legale

Gestione Studio Legale Gestione Studio Legale Il software più facile ed efficace per disegnare l organizzazione dello Studio. Manuale operativo Gestione Studio Legale Il software più facile ed efficace per disegnare l organizzazione

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

BAKEDIADE. Software per la pesatura, bollettazione e fatturazione del pane ed altri prodotti da forno in ceste. BakeDiade, un idea buona come il pane

BAKEDIADE. Software per la pesatura, bollettazione e fatturazione del pane ed altri prodotti da forno in ceste. BakeDiade, un idea buona come il pane BAKEDIADE Software per la pesatura, bollettazione e fatturazione del pane ed altri prodotti da forno in ceste BakeDiade, un idea buona come il pane ATTIVITà AMMINISTRATIVA Grazie all utilizzo di semplici

Dettagli

ACCREDITAMENTO EVENTI

ACCREDITAMENTO EVENTI E.C.M. Educazione Continua in Medicina ACCREDITAMENTO EVENTI Manuale utente Versione 1.5 Maggio 2015 E.C.M. Manuale utente per Indice 2 Indice Revisioni 4 1. Introduzione 5 2. Accesso al sistema 6 2.1

Dettagli

RICEZIONE AUTOMATICA DEI CERTIFICATI DI MALATTIA 1.1. MALATTIE GESTIONE IMPORT AUTOMATICO 1.2. ATTIVAZIONE DELLA RICEZIONE DEL FILE CON L INPS

RICEZIONE AUTOMATICA DEI CERTIFICATI DI MALATTIA 1.1. MALATTIE GESTIONE IMPORT AUTOMATICO 1.2. ATTIVAZIONE DELLA RICEZIONE DEL FILE CON L INPS RICEZIONE AUTOMATICA DEI CERTIFICATI DI MALATTIA 1.1. MALATTIE GESTIONE IMPORT AUTOMATICO Abbiamo predisposto il programma di studio Web per la ricezione automatica dei certificati di malattia direttamente

Dettagli

Spesometro/Modello di comunicazione polivalente risposte alle domande più frequenti

Spesometro/Modello di comunicazione polivalente risposte alle domande più frequenti Suite Contabile Fiscale 08 novembre 2013 Spesometro/Modello di comunicazione polivalente risposte alle domande più frequenti 1) Domanda: Come posso verificare i codici fiscali errati delle anagrafiche

Dettagli

Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate

Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate Email Ras - CARROZZIERI Pag. 1 di 17 Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate Notizie Generali Email Ras - CARROZZIERI Pag. 2 di 17 1.1 Protocollo Gruppo RAS Questo opuscolo e riferito al Protocollo

Dettagli

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione)

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione) CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA La consultazione della casella di posta elettronica predisposta all interno del dominio patronatosias.it può essere effettuata attraverso l utilizzo dei

Dettagli

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1 Glossario... 3 2 Presentazione... 4 3 Quando procedere al ripristino

Dettagli

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Il presente documento applica il Regolamento sulla gestione delle segnalazioni e dei reclami

Dettagli

Software Emeris Communication Manager

Software Emeris Communication Manager ecm Software Emeris Communication Manager Manuale operativo Fantini Cosmi S.p.A. Via dell Osio 6 20090 Caleppio di Settala MI Tel 02.956821 - Fax 02.95307006 e-mail: info@fantinicosmi.it http://www.fantinicosmi.it

Dettagli

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE Access permette di specificare una maschera che deve essere visualizzata automaticamente all'apertura di un file. Vediamo come creare una maschera di

Dettagli

Manuale Utente IMPORT IATROS XP

Manuale Utente IMPORT IATROS XP Manuale Utente IMPORT IATROS XP Sommario Prerequisiti per l installazione... 2 Installazione del software IMPORT IATROS XP... 2 Utilizzo dell importatore... 3 Report della procedura di importazione da

Dettagli

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata Giampiero Carboni Davide Travaglia David Board Rev 5058-CO900C Interfaccia operatore a livello di sito FactoryTalk

Dettagli

ACCESSO AL PORTALE INTERNET GSE

ACCESSO AL PORTALE INTERNET GSE ACCESSO AL PORTALE INTERNET GSE Guida d uso per la registrazione e l accesso Ver 3.0 del 22/11/2013 Pag. 1 di 16 Sommario 1. Registrazione sul portale GSE... 3 2. Accesso al Portale... 8 2.1 Accesso alle

Dettagli

Pacchetto verticale vitivinicolo

Pacchetto verticale vitivinicolo Pacchetto verticale vitivinicolo Descrizione della soluzione Pag. 1 La Cooperativa Seled ha realizzato una completa copertura delle procedure informatiche per Cooperative Vitivinicole in ambiente Windows,

Dettagli

Gestione Nuova Casella email

Gestione Nuova Casella email Gestione Nuova Casella email Per accedere alla vecchia casella questo l indirizzo web: http://62.149.157.9/ Potrà essere utile accedere alla vecchia gestione per esportare la rubrica e reimportala come

Dettagli

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA STRUMENTI DI GESTIONE BIBLIOGRAFICA I software di gestione bibliografica permettono di raccogliere, catalogare e organizzare diverse tipologie di materiali, prendere appunti, formattare

Dettagli

ASTA IN GRIGLIA PRO. COSA PERMETTE DI FARE (per ora) Asta In Griglia PRO:

ASTA IN GRIGLIA PRO. COSA PERMETTE DI FARE (per ora) Asta In Griglia PRO: ASTA IN GRIGLIA PRO Asta in Griglia PRO è un software creato per aiutare il venditore Ebay nella fase di post-vendita, da quando l inserzione finisce con una vendita fino alla spedizione. Il programma

Dettagli

GESTIONE STUDIO. Compatibile con: Win 7, Vista, XP

GESTIONE STUDIO. Compatibile con: Win 7, Vista, XP GESTIONE ADEMPIMENTI FISCALI Blustring fornisce la stampa dei quadri fiscali, cioè dei quadri del modello UNICO relativi alla produzione del reddito d impresa, o di lavoro autonomo (RG, RE, RF, dati di

Dettagli

Lavoro Occasionale Accessorio. Manuale Utente Internet

Lavoro Occasionale Accessorio. Manuale Utente Internet Lavoro Occasionale Accessorio Internet 1. Introduzione... 3 1.1 Obiettivo del documento... 3 1.2 Normativa... 3 1.3 Attori del Processo... 4 1.4 Accesso Internet... 5 1.4.1 Accesso Internet da Informazioni...

Dettagli

DesioWeb Banking DesioWeb Banking Light DesioWeb Trade DesioPhone DesioMobile

DesioWeb Banking DesioWeb Banking Light DesioWeb Trade DesioPhone DesioMobile GUIDA AI SERVIZI DESIOLINE DesioWeb Banking DesioWeb Banking Light DesioWeb Trade DesioPhone DesioMobile Versione 1.8 del 10/6/2013 Pagina 1 di 96 Documentazione destinata all uso da parte dei clienti

Dettagli

Entrate... 11 Uscite... 11 Trasferimento... 11 Movimenti ricorrenti... 11 Movimenti suddivisi... 12

Entrate... 11 Uscite... 11 Trasferimento... 11 Movimenti ricorrenti... 11 Movimenti suddivisi... 12 Data ultima revisione del presente documento: domenica 8 maggio 2011 Indice Sommario Descrizione prodotto.... 3 Licenza e assunzione di responsabilità utente finale:... 4 Prerequisiti:... 5 Sistema Operativo:...

Dettagli

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005 Appunti sugli Elaboratori di Testo D. Gubiani Università degli Studi G.D Annunzio di Chieti-Pescara 19 Luglio 2005 1 Cos è un elaboratore di testo? 2 3 Cos è un elaboratore di testo? Cos è un elaboratore

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE

NOTE OPERATIVE DI RELEASE NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. RELEASE Versione 24.00.00 GAMMA EVOLUTION

Dettagli

Istruzioni per la compilazione del Piano economico rendicontativo

Istruzioni per la compilazione del Piano economico rendicontativo I MATERIALI FORMATIVI costituiscono un supporto pratico alla rendicontazione dei progetti; la loro funzione principale è quella di mostrare l applicazione delle regole a casi concreti con l ausilio degli

Dettagli

INTERPUMP GROUP SPA-VIA E. FERMI 25 42040 S.ILARIO (RE) http: //www.interpumpgroup.it

INTERPUMP GROUP SPA-VIA E. FERMI 25 42040 S.ILARIO (RE) http: //www.interpumpgroup.it PROCEDURA E-COMMERCE BUSINESS TO BUSINESS Guida alla Compilazione di un ordine INTERPUMP GROUP SPA-VIA E. FERMI 25 42040 S.ILARIO (RE) http: //www.interpumpgroup.it INDICE 1. Autenticazione del nome utente

Dettagli

eco adhoc La soluzione gestionale integrata per il settore rifiuti

eco adhoc La soluzione gestionale integrata per il settore rifiuti eco adhoc 2000 La soluzione gestionale integrata per il settore rifiuti eco adhoc 2000 è la soluzione specifica per ogni impresa che opera nel settore rifiuti con una completa copertura funzionale e la

Dettagli

Mister Horeca 6.0 Rel.. 2008.11.12

Mister Horeca 6.0 Rel.. 2008.11.12 Mister Horeca 6.0 Rel.. 2008.11.12 PREMESSA L AGGIORNAMENTO PUO ESSERE EFFETTUATO SOLO SU SUPER MISTER HORECA 5.0 L INSTALLAZIONE RICHIEDE L ATTIVAZIONE TELEFONICA TRAMITE KEY CODE PRIMA DI EFFETTUARE

Dettagli

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA Supponiamo di voler eseguire una istantanea del nostro desktop, quella che in gergo si chiama Screenshot (da screen, schermo, e shot, scatto fotografico).

Dettagli

Gestionale 2 Zucchetti www.gestionale2.it

Gestionale 2 Zucchetti www.gestionale2.it Gestionale 2 Zucchetti www.gestionale2.it La versione 2012 di Gestionale2 presenta numerose novità : novità applicative : dashboard aziendali: i nuovi cruscotti per l analisi del fatturato, delle scadenze

Dettagli

Piattaforma Applicativa Gestionale. Import dati. Release 7.0

Piattaforma Applicativa Gestionale. Import dati. Release 7.0 Piattaforma Applicativa Gestionale Import dati Release 7.0 COPYRIGHT 2000-2012 by ZUCCHETTI S.p.A. Tutti i diritti sono riservati. Questa pubblicazione contiene informazioni protette da copyright. Nessuna

Dettagli

PASSEPARTOUT PLAN PLANNING E AGENDA I PLANNING LA MAPPA INTERATTIVA LA GESTIONE DEI SERVIZI LA PRENOTAZIONE

PASSEPARTOUT PLAN PLANNING E AGENDA I PLANNING LA MAPPA INTERATTIVA LA GESTIONE DEI SERVIZI LA PRENOTAZIONE PASSEPARTOUT PLAN Passepartout Plan è l innovativo software Passepartout per la gestione dei servizi. Strumento indispensabile per una conduzione organizzata e precisa dell attività, Passepartout Plan

Dettagli

AGE.AGEDC001.REGISTRO UFFICIALE.0136693.19-11-2013-U

AGE.AGEDC001.REGISTRO UFFICIALE.0136693.19-11-2013-U COMUNICAZIONE POLIVALENTE (Comunicazione delle operazioni rilevanti ai fini IVA (art. 21 decreto legge n. 78/2010) - Comunicazione delle operazioni legate al turismo effettuate in contanti in deroga all

Dettagli

INSTALLAZIONE E UTILIZZO DEL COMPILATORE Code::Blocks 8.02

INSTALLAZIONE E UTILIZZO DEL COMPILATORE Code::Blocks 8.02 INSTALLAZIONE E UTILIZZO DEL COMPILATORE Code::Blocks 8.02 Download Si può scaricare gratuitamente la versione per il proprio sistema operativo (Windows, MacOS, Linux) dal sito: http://www.codeblocks.org

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2012 Progetto Istanze On Line MOBILITÀ IN ORGANICO DI DIRITTO PRESENTAZIONE DOMANDE PER LA SCUOLA SEC. DI I GRADO ON-LINE 13 Febbraio 2012 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI

Dettagli

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Introduzione generale Autenticazione dell operatore https://sebina1.unife.it/sebinatest Al primo accesso ai servizi di Back Office, utilizzando

Dettagli

Porta di Accesso versione 5.0.12

Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 1 di 22 Controlli da effettuare in seguito al verificarsi di ERRORE 10 nell utilizzo di XML SAIA Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 2 di 22 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. VERIFICHE DA ESEGUIRE...3

Dettagli

GUIDA RAPIDA TRASPORTATORI TRASPORTATORI PRODUTTORI INTERMEDIARI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it

GUIDA RAPIDA TRASPORTATORI TRASPORTATORI PRODUTTORI INTERMEDIARI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it GUIDA RAPIDA TRASPORTATORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI 21 aprile 2015 www.sistri.it DISCLAIMER Il presente documento intende fornire agli Utenti SISTRI informazioni di

Dettagli

Guida all utilizzo del Portaltermico per i privati che installano un sistema di riscaldamento a biomassa

Guida all utilizzo del Portaltermico per i privati che installano un sistema di riscaldamento a biomassa Guida all utilizzo del Portaltermico per i privati che installano un sistema di riscaldamento a biomassa (intervento 2.B - art. 4, comma 2, lettera b) D.M. 28 dicembre 2012 Agosto 2013 AIEL Annalisa Paniz

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE

GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE (Vers. 4.4.0) Installazione... 3 Prima esecuzione... 6 Login... 7 Funzionalità... 8 Protocollo... 9 Inserimento nuovo protocollo... 11 Invio SMS... 14 Ricerca... 18 Anagrafica...

Dettagli

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org.

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Nuovo documento Anteprima di stampa Annulla Galleria Apri Controllo ortografico Ripristina Sorgente dati Salva Controllo

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Manuale di utilizzo del servizio Webmail di Telecom Italia Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Obiettivi...

Dettagli

Guida alla compilazione

Guida alla compilazione Guida alla compilazione 1 Guida alla compilazione... 1 PARTE I REGISTRAZIONE ORGANIZZAZIONE... 5 LA PRIMA REGISTRAZIONE... 5 ACCESSO AREA RISERVATA (LOGIN)...11 ANAGRAFICA ORGANIZZAZIONE...12 ANAGRAFICA

Dettagli

Guida all utilizzo del dispositivo USB

Guida all utilizzo del dispositivo USB Guida all utilizzo del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1. Glossario... 3 2. Guida all utilizzo del dispositivo USB... 4 2.1 Funzionamento del

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

Partecipazione alle Gare Smaterializzate

Partecipazione alle Gare Smaterializzate Modulo 2 Partecipazione alle Gare Smaterializzate Pagina 1 di 26 INDICE 1. PREMESSA... 3 1. DIAGRAMMA DI FLUSSO... 6 3. PROCEDURA - DESCRIZIONE DI DETTAGLIO... 7 Pagina 2 di 26 1. PREMESSA Se sei un utente

Dettagli

L Evoluzione del Software per la Gestione Aziendale

L Evoluzione del Software per la Gestione Aziendale L Evoluzione del Software per la Gestione Aziendale GAMMA EVOLUTION Caratteristiche Funzionali Con la sua impostazione modulare, GAMMA EVOLUTION fornisce gli strumenti per una completa ed efficace gestione

Dettagli

GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE

GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE (Vers. 4.4.0) Installazione... 3 Prima esecuzione... 6 Login... 7 Funzionalità... 8 Pratiche... 10 Anagrafica... 13 Documenti... 15 Inserimento nuovo protocollo... 17 Invio

Dettagli

Il programma è articolato in due parti. Nella Prima parte: cosa è il mondo NoiPA, con un focus sulla posizione dell utente all interno dell intero

Il programma è articolato in due parti. Nella Prima parte: cosa è il mondo NoiPA, con un focus sulla posizione dell utente all interno dell intero 1 Il programma è articolato in due parti. Nella Prima parte: cosa è il mondo NoiPA, con un focus sulla posizione dell utente all interno dell intero sistema e sui servizi a disposizione sia in qualità

Dettagli

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido SISSI IN RETE Quick Reference guide guida di riferimento rapido Indice generale Sissi in rete...3 Introduzione...3 Architettura Software...3 Installazione di SISSI in rete...3 Utilizzo di SISSI in Rete...4

Dettagli

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8 Creare e ripristinare immagine di con Windows 8 La versione Pro di Windows 8 offre un interessante strumento per il backup del computer: la possibilità di creare un immagine completa del, ovvero la copia

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25

Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25 Introduzione al programma POWERPOINT Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25 Introduzione al programma POWERPOINT 1 1 Introduzione al programma 3 2 La prima volta con Powerpoint 3 3 Visualizzazione

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com Guida alla configurazione della posta elettronica bassanonet.com 02 Guida alla configurazione della posta elettronica I programmi di posta elettronica consentono di gestire una o più caselle e-mail in

Dettagli

Programma di gestione per service audio, luci, video Manuale operativo

Programma di gestione per service audio, luci, video Manuale operativo Programma di gestione per service audio, luci, video Manuale operativo Presentazione ServiceControl è l evoluzione del primo programma, scritto per gestire il mio service circa 12 anni fa. Il programma

Dettagli