SCHEDA DI ADESIONE EVENTI UPPER ITALY

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SCHEDA DI ADESIONE EVENTI UPPER ITALY"

Transcript

1 SCHEDA DI ADESIONE EVENTI UPPER ITALY DATI FISCALI (da compilare in stampatello) Ragione Sociale: P.Iva: Codice Fiscale: Indirizzo: Città: Provincia: CAP: Telefono: PEC: Sito web: Referente: Qualifica: Cell. Settore di appartenenza: Breve descrizione dei prodotti da esporre: RICHIESTA DI PARTECIPAZIONE Numero aziende n. n.1 n. n.3 n. n.5 Numero eventi Quota pre- Quota listino adesione entro il Totale Upper Italy si riserva il diritto di selezione e accettazione I prezzi indicati sono da intendersi IVA esclusa 1

2 CONDIZIONI DI PAGAMENTO 40% del costo totale entro 15 giorni dalla data di sottoscrizione della scheda espositore 60% del costo totale entro e non oltre 15 giorni prima dell'evento Il pagamento dovrà essere effettuato tramite bonifico bancario: BENEFICIARIO: Brandin Italy Srl IBAN: IT 53 W BIC: BDBDIT22 Data Timbro e firma SCHEDA TECNICA ARREDO CORNER BEVERAGE Corner realizzato con mobili di design in cartone tripla onda n. 1 desk "botte" n. 1 sedia Connessione wi-fi Impianto di illuminotecnica a led n. 1 cestino per rifiuti Personalizzazione con il nome dell'azienda ARREDO CORNER FOOD Corner realizzato con mobili di design in cartone tripla onda n. 1 desk "banco" n. 1 sedia Connessione wi-fi Impianto di illuminotecnica a led n. 1 cestino per rifiuti Personalizzazione con il nome dell'azienda n. 1 portabottiglie a botte o a mobiletto n. 1 espositore con mensole e piani d'appoggio Spazio all'interno di frigoriferi Spazio all'interno di frigoriferi n. 1 secchiello per risciacquo bicchieri - n. 1 caraffa acqua Scheda pubblicitaria dell'azienda nel catalogo cartaceo e on line Presenza dei prodotti dell'azienda sull'ecommerce UPPER ITALY e sfruttamento della tecnologia brick & click durante l'evento - Scheda pubblicitaria dell'azienda nel catalogo cartaceo e on line Presenza dei prodotti dell'azienda sull'ecommerce UPPER ITALY e sfruttamento della tecnologia brick & click durante l'evento 2

3 n. 50 ticket d'ingresso gratuiti ESEMPI ELEMENTI D'ARREDO: n. 50 ticket d'ingresso gratuiti 3

4 REGOLAMENTO GENERALE ART. 1. DENOMINAZIONE E SCOPO La manifestazione espositiva Upper Italy è organizzata dalla società BRANDIN ITALY SRL, con sede legale in Milano, via Solferino 40, P.iva/cod.Fisc ed ha come obiettivo la promozione delle eccellenze del made in Italy. La manifestazione Upper Italy offre una elegante soluzione di visibilità, esposizione prodotti, degustazioni e vendita degli stessi tramite corner allestiti che costituiscono un concept retail registrato. ART. 2. PARTECIPAZIONE E SCHEDA ADESIONE Sono ammesse a partecipare tutte le ditte e le imprese rappresentative del made in Italy operanti nei settori food, beverage, design. Sono altresì ammessi a partecipare organismi italiani quali federazioni, associazioni, enti pubblici e privati e consorzi. La richiesta di partecipazione da parte di tali organismi viene considerata come domanda collettiva di partecipazione, salvo accordi diversi che dovranno essere di volta in volta concordati con BRANDIN ITALY SRL in sede di ammissione alla manifestazione. Resta inteso che anche per tali soggetti, nonché per le aziende ammesse loro tramite, valgono tutte le norme contenute nel presente Regolamento. Il termine Azienda o Partecipante indicato nel presente Regolamento vale anche per gli organismi e soggetti di cui sopra che richiedono di partecipare all iniziativa in riferimento. La richiesta di partecipazione dovrà essere formulata tramite compilazione dell apposita scheda di richiesta adesione fornita da BRANDIN ITALY SRL, o scaricabile dal sito L organizzatore si riserva il diritto di selezione ed accettazione dei partecipanti. La scheda deve essere sottoscritta dal legale rappresentante dell Azienda con apposizione del timbro recante la denominazione one sociale. La scheda regolarmente compilata e sottoscritta dovrà essere anticipata via all indirizzo e successivamente inviata presso gli uffici BandIn Italy srl siti in via Solferino 40, Milano Con la presentazione della scheda richiesta adesione regolarmente sottoscritta l Azienda: accetta di partecipare alla manifestazione alle condizioni economiche indicate nella scheda; accetta, incondizionatamente, le norme del presente regolamento; accetta quale foro competente per eventuali controversie derivanti dal presente contratto il foro di Milano. ART. 3. REGOLE PER LE AZIENDE PARTECIPANTI E MODALITA DI PAGAMENTO Il versamento dell acconto dovrà avvenire entro il termine di quindici giorni dall invio della scheda azienda partecipante, tramite bonifico bancario intestato a: BRANDIN ITALY SRL - IBAN: IT 53 W indicando come causale: Upper Italy e il numero di conferma d ordine indicato. Una volta eseguito il pagamento, l Azienda dovrà inviare copia contabile del bonifico all indirizzo di posta elettronica A ricevimento dell acconto verrà emessa apposita fattura corrispondente all importo versato. Le schede di adesione, debitamente compilate, saranno accettate con apposita firma e timbro della società organizzatrice fino a disponibilità di spazio rispettivamente alle date previste per gli eventi Upper Italy. Il saldo da parte delle Aziende dovrà essere versato entro e non oltre il termine ultimo di 7 giorni prima della data di inizio evento, con le medesime modalità di cui all acconto. Resta inteso che il mancato versamento del saldo entro il suddetto termine potrà comportare l esclusione dell Azienda. La BRANDIN ITALY SRL si riserva di non accettare la richiesta di adesione ovvero di escludere l Azienda nei casi: 4

5 a) qualora la scheda azienda partecipante non sia regolarmente compilata e debitamente sottoscritta in tutte le parti con timbro dell Azienda e firma del legale rappresentante, ed inviata con il Regolamento generale che ne costituisce parte integrante ed inscindibile; b) nel caso in cui non avvenga il versamento dell acconto da parte dell Azienda entro il termine di quindici giorni dalla sottoscrizione della scheda di adesione; In ogni caso l eventuale mancato accoglimento della domanda di ammissione sarà comunicato all Azienda interessata con l indicazione delle relative motivazioni. ART. 4. AMMISSIONE ED ASSEGNAZIONE AREA ESPOSITIVA L ammissione all iniziativa è data da BRANDIN ITALY SRL a mezzo comunicazione scritta che sarà trasmessa anche a mezzo La BRANDIN ITALY SRL sottoscrivendo per accettazione la scheda azienda partecipante, si impegna ed obbliga a garantire tutti i servizi indicati nella scheda azienda partecipante e richiesti dall Azienda. L assegnazione delle aree e dei CORNER viene decisa da BRANDIN ITALY SRLtenuto conto della priorità del ricevimento della scheda azienda partecipante e della superficie richiesta e dell interesse generale dell esposizione inteso come esigenze organizzative, funzionali, tecniche-progettuali dell iniziativa. La BRANDIN ITALY SRL si riserva la possibilità di modificare, in qualsiasi momento l ubicazione dell area assegnata, qualora esigenze e/o circostanze lo richiedessero, e previa comunicazione all Azienda partecipante, e comunque senza diritto alcuno da parte dell azienda enda partecipante ad indennità o risarcimenti. E vietato subaffittare o cedere a terzi la totalità o parte della superficie espositiva assegnata. Non è permesso ospitare nello CORNER altre aziende o esporne i prodotti senza preventivo accordo scritto con BRANDIN ITALY SRL L inosservanza darà luogo alla decadenza del contratto ed alla conseguente immediata chiusura dello spazio espositivo, senza alcun rimborso per quote pagate e spese sostenute. ART. 5. OBBLIGHI, RINUNCE, RIMBORSI E CESSIONE Con la sottoscrizione della scheda di ammissione l Azienda si impegna a versare l ammontare dovuto secondo le modalità di cui all art. 3. L Azienda che dopo la sottoscrizione del modulo di adesione ed il versamento dell acconto, rinunci ad intervenire alla manifestazione, dovrà darne immediata comunicazione alla BRANDIN ITALY SRL, motivandone le ragioni. Verrà trattenuto l intero ammontare dell acconto versato a titolo di penale per il risarcimento del danno procurato dalla mancata partecipazione dell Azienda da alla manifestazione. In caso di variazione della data dell esposizione di Upper Italy, l Azienda, qualora impossibilitata a partecipare nella nuova data, ne dovrà dare comunicazione alla BRANDIN ITALY SRL entro e non oltre dieci giorni dall avvenuta conoscenza della variazione. In caso di annullamento della manifestazione, la BRANDIN ITALY SRL provvederà, entro 60 giorni dalla data di comunicazione, al solo rimborso di quanto versato dall Azienda senza null altro reciprocamente a pretendere. ART. 6. PRESTAZIONI A CARICO DELL AZIENDA ESPOSITRICE Sono a carico dell Azienda partecipante tutte le prestazioni non incluse nella soluzione richiesta dalla medesima. In particolare le seguenti prestazioni alle quali la stessa dovrà provvedere in proprio ed a proprie spese, salvo diversa indicazione: spedizioni-trasporto-consegna prodotti fino a destinazione nell area assegnata, ed eventuale ritorno, sistemazione prodotti in esposizione all interno area- assegnata, compresa movimentazione, apertura-chiusura immagazzinamento imballaggi; oltre a quelli già previsti nelle soluzioni di cui alla scheda tecnica; forniture particolari e/o aggiuntive di allestimento-arredo arredo oltre quelle indicate per la specifica iniziativa, previo nulla osta della BRANDIN ITALY SRL; assicurazione contro rischi trasporto, danni e furto prodotti e materiali esposti prima, durante e dopo la manifestazione. ART. 7. DOTAZIONE E SISTEMAZIONE AREA-ESPOSITIVA Il corner espositivo verrà consegnato alle Aziende completo di tutto quanto previsto nella soluzione tecnica richiesta dall Azienda. Forniture particolari non comprese nelle dotazioni potranno eventualmente essere fornite solo se richieste con congruo anticipo e con addebito a parte. Eventuali 5

6 richieste di variazioni, modifiche o integrazioni presentate in loco potranno essere soddisfatte nei limiti delle possibilità, sempre con addebito. La richiesta di personalizzazione del nome azienda e logo del corner potrà essere sintetizzata e/o modificata da BRANDIN ITALY SRL laddove fosse necessario per esigenza di spazio ovvero per garantire un uniformità di presentazione della grafica. L esposizione di eventuali manifesti, cartelli od altro materiale pubblicitario o promozionale può essere limitata ovvero sottoposta ad autorizzazione della BRANDIN ITALY SRL in presenza di esigenze di decoro e coerenza di immagine ART. 8. AREA NON ALLESTITA ( RELATIVO A AREA BAR, RISTORO, SHOWCOOKING, CATERING, CORSI, EVENTI, ECC. ) Nel caso in cui le Aziende intendano procedere direttamente all allestimento e/o arredamento della propria area/corner queste dovranno presentare il progetto che dovrà essere approvato da BrandIn Italy Srl e si impegnano ed obbligano a rispettare le indicazioni organizzative e tempistiche impartite nonché rispettare i regolamenti generali, le norme di montaggio-smontaggio, di sicurezza, di copertura assicurativa ecc., previsti dalla struttura nonché dalle normative locali vigenti. ART. 9 CONSEGNA E RICONSEGNA DELLE AREE All atto dell occupazione dell area per l allestimento e la sistemazione delle merci, l Azienda è tenuta a far constatare are alla BRANDIN ITALY SRL eventuali difetti o carenze. Al termine della manifestazione l area deve essere riconsegnata allo stato pristino, facendolo verificare al servizio Assistenza Espositori di BRANDIN ITALY SRL. Eventuali danni arrecati dai partecipanti anti verranno addebitati agli stessi al costo richiesto utile al ripristino dei danni. L Azienda partecipante si impegna ad essere presente nel proprio corner per la verifica dei prodotti e la sistemazione dello stesso entro il termine indicato per la specifica iniziativa. L Azienda partecipante si impegna altresì, prima della chiusura della manifestazione, a non abbandonare il CORNER, e a non iniziare lo smontaggio o il reimballaggio dei prodotti prima del termine previsto dalla/e circolare/i o dal regolamento ento della manifestazione, salvo autorizzazione dell organizzatore. Al termine della manifestazione, le aziende partecipanti devono procedere alla rimozione dei prodotti e dei materiali da essi installati all interno degli spazi assegnati. In difetto, la BRANDIN ITALY SRL non assume alcuna responsabilità per le merci, i materiali e quant altro lasciato senza sorveglianza dagli Espositori presso gli spazi espositivi. ivi. Pertanto, lo sgombero del CORNER dovrà avvenire entro le ventiquattro ore successive alla conclusione della manifestazione; in difetto vi sarà provveduto d ufficio, considerando quanto rimasto sul CORNER come materiale di rifiuto da avviare alle discariche pubbliche. E in ogni caso vietato esporre prodotti estranei e/o distribuire materiale e pubblicitario a tali prodotti. ART. 10.RECLAMI Eventuali vizi nell adempimento degli obblighi assunti dalla BRANDIN ITALY SRL, dovranno essere immediatamente contestati dall Azienda ammessa all iniziativa con circostanziato reclamo scritto alla BRANDIN ITALY SRL onde consentirne l accertamento, la rimozione e la eventuale azione di regresso nei confronti di terzi responsabili. La BRANDIN ITALY SRL potrà rispondere degli eventuali danni derivanti dai vizi accertati entro il limite massimo della quota di partecipazione corrisposta dall azienda per la specifica iniziativa. In particolare, relativamente ai vizi negli allestimenti-arredi dell area-corner, l Azienda dovrà, a seconda se gli stessi vengano rilevati: al momento della consegna, avanzare circostanziato iato reclamo scritto alla BRANDIN ITALY SRL- a pena di decadenza - entro e non oltre il termine essenziale della data di inaugurazione della manifestazione (il mancato reclamo scritto entro il termine sopra indicato comporta l accettazione senza riserve dell area- CORNER); durante lo svolgimento dell iniziativa, comunicarli per iscritto alla BRANDIN ITALY SRL- a pena di decadenza - entro e non oltre la fine della manifestazione. L eventuale risarcimento derivante dai vizi sopracitati sarà comunque commisurato o con riferimento solo al costo dei lavori e delle forniture difformi, omessi o non completati. 6

7 ART. 11. PULIZIA CORNER SMALTIMENTO RIFIUTI Ad ogni Azienda partecipante è fatto obbligo, durante le ore fissate dalla Direzione, di provvedere alla pulizia del proprio CORNER, in particolare l Azienda partecipante è obbligato a riconsegnare il CORNER nello stato in cui si trovava al momento dell occupazione, quindi libero da eventuali nastri adesivi, materiali di scarto, rifiuti, ecc. ART. 12. SORVEGLIANZA ED ESONERO DI RESPONSABILITA BRANDIN ITALY SRL, pur senza assumere obbligazioni di custodia, impegni o responsabilità di sorta, provvede al servizio permanente di sorveglianza diurna e notturna della manifestazione. Indipendentemente da ciò l Azienda partecipante, deve durante l orario di apertura dell evento, vigilare direttamente oppure a mezzo del personale dipendente, il proprio CORNER ed i prodotti nello stesso esposti. BRANDIN ITALY SRL è esonerata da qualunque onere di custodia su tutti i prodotti, materiali, attrezzature, macchinari, etc. introdotti presso gli CORNER degli espositori; in caso di furto o danneggiamento degli stessi, dovuto a cause non imputabili a forza maggiore, sia in fase di allestimento e svolgimento della manifestazione, sia in fase di disallestimento, nessuna responsabilità potrà essere attribuita a BRANDIN ITALY SRL. ART. 13. MATERIALE PROMOZIONALE / CATALOGO BRANDIN ITALY SRL predispone e diffonde materiale promozionale relativo alla manifestazione prima, durante e dopo lo svolgimento della stessa. I dati di ciascun Azienda partecipante riportati nel catalogo sono quelli indicati sulla Domanda di Ammissione nella sezione relativa ai dati dello stesso. Si declina ogni responsabilità per eventuali omissioni, errate indicazioni e/o descrizioni ed errori di stampa relativi ai dati dell Azienda partecipante così come compaiono sul catalogo generale, sugli elenchi cartacei diffusi da BRANDIN ITALY SRL, sul catalogo on-line pubblicato sul sito della Manifestazione e nei materiali promozionali in genere. ART. 14. PROPRIETA INTELLETTUALE E INDUSTRIALE L azienda partecipante si assume ogni responsabilità in merito alla titolarità di diritti sui marchi ed altri segni distintivi, brevetti, invenzioni industriali, modelli industriali, diritti d autore inerenti i prodotti e/o i macchinari esposti. L azienda partecipante, pertanto, manleva BRANDIN ITALY SRL da ogni onere e responsabilità nel caso di violazione dei suddetti diritti e comunque in ogni caso di violazione delle norme a tutela della concorrenza sia nei confronti degli espositori sia nei confronti di terzi in genere. Eventuali controversie al riguardo tra aziende partecipanti e terzi, dovranno pertanto essere risolte direttamente tra gli stessi, con esonero di BRANDIN ITALY SRL da qualunque onere e/o responsabilità. ART. 15. VENDITA AL PRIVATO L Azienda partecipante ha la possibilità di vendita diretta a privati consumatori e/o operatori di settore con consegna immediata del prodotto esposto o tramite ricevimenti di ordinativi alla quale seguirà la consegna dei prodotti. L azienda è tenuta ad emettere a propria cura scontrino/ricevuta fiscale/fattura. In caso di constatata infrazione BRANDIN ITALY SRL ha facoltà di disporre l immediata chiusura del CORNER e l esclusione dell Azienda partecipante dalle successive edizioni della Manifestazione. ART. 16. VENDITA ON LINE SULLA PIATTAFORMA UPPERITALY.COM L organizzatore ha predisposto una piattaforma ecommerce sul sito al fine di dare maggiore servizio ai visitatori nazionali e internazionali degli eventi. L ecommerce UpperItaly.com potrà consentire un esperienza d acquisto innovativa e interattiva e dare continuità di acquisto ai clienti consumatori finali anche dopo gli eventi. L introduzione dei prodotti è coordinata da BrandIn Italy srl, la quale curerà a proprie spese le attività di promozione, gestione, pagamento, spedizione prodotti. Le aziende interessate alla presenza dei propri prodotti sulla piattaforma ecommerce sono tenute a fornire l apposita scheda prodotti compilata in tutte le sue parti e inviare le foto prodotti in alta 7

8 risoluzione, come previsto da apposito contratto che verrà sottoscritto dalle parti. Resta inteso che la piattaforma on-line upperitaly.com fungerà da rivenditore dei prodotti. ART. 17. PUBBLICITÀ /IMPEGNI/ PENALI Brandin Italy Srl in qualità di organizzatore dell'evento Upper Italy si impegna ad effettuare massive attività di comunicazione e advertising finalizzate alla maggiore visibilità dell'evento, nonché raggiungere un cospicuo numero visitatori su un profilato target di qualificati professionisti e consumatori alto spendenti. La campagna pubblicitaria per gli eventi Upper Italy 2015 prevede investimenti pari al 40% dell'ammontare delle quote di partecipazione. Tale massiva attività pubblicitaria permette di garantire un'affluenza di circa visitatori di qualità per evento. Brandin Italy Srl si impegna a pagare una penale pari a a ogni azienda partecipante qualora il numero di visitatori sia inferiore a per evento. La distribuzione del materiale illustrativo sulla produzione esposta è consentita alle aziende partecipanti esclusivamente nel proprio CORNER. Nessun manifesto, inoltre, può essere affisso dall Azienda partecipante se non all interno del proprio CORNER. É vietato inoltre effettuare: pubblicità ambulante, la distribuzione indifferenziata di dépliants, materiale pubblicitario e altro. ART. 18. ASSICURAZIONE BRANDIN ITALY SRL richiede che le merci, i materiali, le attrezzature portate e/o utilizzate presso la location Solferino 40 siano coperte da polizza assicurativa del tipo All risks (tutti i rischi) con rinuncia alla rivalsa nei confronti di terzi, ivi compresi la BRANDIN ITALY SRL ed i terzi comunque interessati all organizzazione della Manifestazione. L Azienda partecipante, infatti esonera BRANDIN ITALY SRL da ogni ordine di responsabilità derivante dalla presenza delle merci, attrezzature, arredamenti, CORNER, ecc. presso i locali della stessa. ART. 19. PERSONALE PER IL CORNER L azienda partecipante è tenuta a presidiare la propria area espositiva con personale proprio. La BRANDIN ITALY SRL offre su richiesta, un servizio di ricerca personale per il CORNER (interpreti, hostess, ecc.). Pur assicurando la massima attenzione nella scelta, nessun addebito potrà essere mosso alla BRANDIN ITALY SRL per eventuali controversie con tali addetti. Il rapporto tra detto personale e l azienda è diretto. Art. 20. MODIFICHE ICHE AL REGOLAMENTO BRANDIN ITALY SRL si riserva in ogni momento di modificare e/o di prescrivere - anche in deroga al presente Regolamento Generale - norme e disposizioni giudicate opportune a meglio regolare la Manifestazione ed i servizi inerenti. Tali norme e disposizioni hanno valore equipollente al presente Regolamento e hanno perciò pari carattere di obbligatorietà. Saranno comunque portate puntualmente a conoscenza delle aziende partecipanti. ART. 21. PRIVACY I dati forniti dall Azienda partecipante, ante, saranno oggetto di trattamento manuale e/o elettronico nel rispetto di idonee misure di sicurezza e protezione dei dati medesimi, unicamente per le seguenti finalità: 1) adempimenti di legge connessi a norme civilistiche, amministrative, fiscali, contabili e di gestione amministrativa (fatturazione); 2) statistiche (in forma anonima) e promozionali della Manifestazione, per ricerche di mercato, analisi economiche e statistiche (in forma anonima), per informazioni commerciali, marketing e referenze, per invio di materiale pubblicitario. I dati possono essere comunicati ad ausiliari di BRANDIN ITALY SRL ai soli fini inerenti l organizzazione della Manifestazione. Il conferimento dei dati per le finalità indicate ai punti 1) e 2) che precedono è obbligatorio al fine dell esecuzione del contratto per la fornitura dei servizi di cui al 8

9 presente contratto. I dati verranno trattati per tutta la durata dei rapporti contrattuali instaurati e anche successivamente per l espletamento degli adempimenti di legge. L Azienda partecipante ha diritto di esercitare, in qualunque momento, i diritti previsti dall art. 7 del D.LGS. 196/2003. I diritti previsti dall art. 7 possono essere esercitati tramite l invio di una lettera raccomandata, o di una a ART. 22. FORO COMPETENTE Per le controversie che eventualmente dovessero insorgere tra la BRANDIN ITALY SRL e le Aziende ammesse a partecipare alla manifestazione, sarà competente esclusivamente il Foro di Milano. La legge applicabile è quella italiana. Data Firma e timbro del Legale Rappresentante Con la sottoscrizione del presente contratto, la ditta dichiara di aver attentamente letto e di accettare integralmente tutto quanto indicato in essa, nella scheda tecnica e nel Regolamento generale ed in particolare, ai sensi dell art c.c. gli art. 3 (pagamento, disdetta,comunicazioni, penali), art. 6 (Prestazioni a carico azienda partecipante), ante), art. 9 (Consegna e riconsegna delle aree), art. 10 (Reclami), art. 12 (Sorveglianza ed esonero di responsabilità), art. 14. (Proprietà intellettuale e industriale), art. 17 (Pubblicità), art. 18 (Assicurazione), art. 21 (Privacy), art. 22 (Foro competente). Luogo e Data Firma e timbro del Legale Rappresentante 9

Condizioni generali di fornitura

Condizioni generali di fornitura Condizioni generali di fornitura 1) Responsabilità di trasporto Resa e imballo a ns. carico. 2) Custodia dopo consegna in cantiere Dopo la posa da parte ns. del materiale / macchine in cantiere la responsabilità

Dettagli

DOMANDA DI ISCRIZIONE

DOMANDA DI ISCRIZIONE 1 DATI ESPOSITORE Si prega di compilare in carattere stampatello. Rimini Fiera SpA non potrà essere ritenuta responsabile per errori dovuti a caratteri illeggibili. SETTORE MERCEOLOGICO (INDICARE MASSIMO

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO TEMPORANEO E/O OCCASIONALE DI SPAZI E LOCALI DELL ATENEO DA PARTE DI SOGGETTI ESTERNI

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO TEMPORANEO E/O OCCASIONALE DI SPAZI E LOCALI DELL ATENEO DA PARTE DI SOGGETTI ESTERNI REGOLAMENTO PER L UTILIZZO TEMPORANEO E/O OCCASIONALE DI SPAZI E LOCALI DELL ATENEO DA PARTE DI SOGGETTI ESTERNI (Emanato con D.R. n. 57 del 21 gennaio 2015) INDICE Pag. Art. 1 - Oggetto 2 Art. 2 - Procedura

Dettagli

CONTRATTO DI SERVIZIO

CONTRATTO DI SERVIZIO Il presente contratto si basa su un accordo quadro stipulato fra l Associazione provinciale delle organizzazioni turistiche dell'alto Adige (LTS), le Associazioni e i Consorzi turistici dell Alto Adige

Dettagli

ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET

ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET Il presente Accordo è posto in essere tra: Maiora Labs S.r.l. ( Maiora ), in persona del legale rappresentante

Dettagli

VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS)

VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS) VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS) Art. 1 - Oggetto dell affidamento L oggetto dell affidamento

Dettagli

Tali premesse costituiscono parte integrante delle presenti condizioni generali di contratto

Tali premesse costituiscono parte integrante delle presenti condizioni generali di contratto CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO RELATIVE ALL ACQUISTO DI DIRITTI DI UTILIZZAZIONE DELLE IMMAGINI DELL ARCHIVIO FOTOGRAFICO ON-LINE DEL SISTEMA MUSEI CIVICI DI ROMA CAPITALE Premesso che La Sovrintendenza

Dettagli

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana OGGETTO: locazione spazi pubblicitari.

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana OGGETTO: locazione spazi pubblicitari. servizio acquisti e contratti L Aquila 14 luglio 2014 Prot. 924 acq./dnc Spett.le Lotto CIG: Z111026FC0 OGGETTO: locazione spazi pubblicitari. Questa azienda intende locare gli spazi, utilizzabili a fini

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa)

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa) CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa) 1) Definizioni 1.1 Ai fini delle presenti condizioni generali di vendita (di seguito denominate Condizioni di Vendita ), i seguenti termini

Dettagli

Accordo d Uso (settembre 2014)

Accordo d Uso (settembre 2014) Accordo d Uso (settembre 2014) Il seguente Accordo d uso, di seguito Accordo, disciplina l utilizzo del Servizio on line 4GUEST, di seguito Servizio, che prevede, la creazione di Viaggi, Itinerari, Percorsi,

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni DOMANDA DI CARTA DELL AZIENDA ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA di DATI DELL AZIENDA Denominazione

Dettagli

RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO

RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO Mod. NAM FATT-PA Rev.7.0 RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO PREMESSE La presente Richiesta di attivazione del Servizio sottoscritta dal, Operatore Economico

Dettagli

Capitolato Tecnico. Pagina 1

Capitolato Tecnico. Pagina 1 Gara a procedura aperta per l affidamento dei servizi di facchinaggio della sede di SACE sita in Roma Piazza Poli 37/42 - CIG 5778360584 Pagina 1 1 PREMESSA 3 2 Oggetto dell Appalto 3 3 Durata dell Appalto

Dettagli

Il principio del corrispettivo pattuito ha alcune eccezioni come ad esempio:

Il principio del corrispettivo pattuito ha alcune eccezioni come ad esempio: FATTURAZIONE In linea generale l Iva deve essere applicata sull ammontare complessivo di tutto ciò che è dovuto al cedente o al prestatore, quale controprestazione della cessione del bene o della prestazione

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO

CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO 1. CAMPO DI APPLICAZIONE 1.1 Le presenti Condizioni Generali di Acquisto ("GPC") si applicano all acquisto di materiali, articoli, prodotti, componenti, software ed i relativi

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015 Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

Dettagli

Smartphone Innovations S.r.l. gestisce il sito www.stonexone.com ( Sito ). Smartphone Innovations S.r.l.

Smartphone Innovations S.r.l. gestisce il sito www.stonexone.com ( Sito ). Smartphone Innovations S.r.l. TERMINI E CONDIZIONI Smartphone Innovations S.r.l. gestisce il sito www.stonexone.com ( Sito ). Smartphone Innovations S.r.l. ha predisposto le seguenti Condizioni generali per l utilizzo del Servizio

Dettagli

TUTTO CIO PREMESSO, si conviene e si stipula quanto segue:

TUTTO CIO PREMESSO, si conviene e si stipula quanto segue: CONTRATTO DI GARANZIA CONDIZIONI GENERALI 1 Sviluppo Artigiano Società Consortile Cooperativa di Garanzia Collettiva Fidi, (d ora in avanti Confidi), con sede in 30175 Marghera Venezia - Via della Pila,

Dettagli

Domanda di partecipazione alla Fiera:

Domanda di partecipazione alla Fiera: Domanda di partecipazione alla Fiera: ARTI & MESTIERI EXPO -Roma, Fiera di Roma, 12 15 dicembre 2013 MODULO DA RESTITUIRE DEBITAMENTE COMPILATO ENTRO E NON OLTRE L 11 NOVEMBRE 2013 a: FIERA ROMA SRL SEGRETERIA

Dettagli

Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011

Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011 Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011 Codice identificativo n. [numero progressivo da sistema] CONTRATTO per il riconoscimento degli incentivi per

Dettagli

Seminario Europrogettazione - I nuovi programmi comunitari a gestione diretta per il periodo 2014-2020

Seminario Europrogettazione - I nuovi programmi comunitari a gestione diretta per il periodo 2014-2020 DATA: 29/8/2013 N. PROT: 475 A tutte le aziende/enti interessati Seminario Europrogettazione - I nuovi programmi comunitari a gestione diretta per il periodo 2014-2020 Roma, 15-16 ottobre 2013 Bruxelles,

Dettagli

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI Assessorato alla f amiglia, all Educazione ed ai Giov ani Municipio Roma III U.O. Serv izi Sociali, Educativ i e Scolastici Allegato n. 3 al Bando d Istruttoria Pubblica per l intervento Nuovi PercHorsi

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza Per modifica dati SOSTITUZIONE Smarrimento Furto Malfunzionamento/Danneggiamento CARTA

Dettagli

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014 PROCEDURA IN ECONOMIA ex art. 125 del D. Lgs. n. 63/2006 per l affidamento del servizio di CONTROLLO INTEGRATO DELLE INFESTAZIONI ENTOMATICHE E MURINE PRESSO LE STRUTTURE UNIVERSITARIE Periodo: 1.3.2011

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA di CONDUCENTE Cognome Nome 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza

Dettagli

Arkema France Condizioni generali di vendita

Arkema France Condizioni generali di vendita Arkema France Condizioni generali di vendita Ai fini delle presenti Condizioni Generali di Vendita (di seguito CGV ), il termine Venditore indica Arkema France, Acquirente indica la persona a cui il Venditore

Dettagli

CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI

CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI eprice s.r.l. con Socio Unico (di seguito denominata "SITONLINE") con sede legale in Milano, via degli Olivetani 10/12, 20123 - Italia, Codice Fiscale e Partita I.V.A

Dettagli

SEZIONE I - DISPOSIZIONI GENERALI. 1 di 5

SEZIONE I - DISPOSIZIONI GENERALI. 1 di 5 CONTRATTO QUADRO PER LO SVOLGIMENTO DEI SERVIZI DI PAGAMENTO A VALERE SUL CONTO CORRENTE (Contratto per persone fisiche che agiscono per scopi estranei all attività imprenditoriale o professionale) Mod.

Dettagli

Non è compresa nel presente contratto l assistenza tecnica sui sistemi hardware e software dell UTENTE.

Non è compresa nel presente contratto l assistenza tecnica sui sistemi hardware e software dell UTENTE. CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO DEL PROGRAMMA ONEMINUTESITE 1. PREMESSA L allegato tecnico contenuto nella pagina web relativa al programma ONEMINUTESITE(d ora in avanti: PROGRAMMA, o SERVIZIO O SERVIZI)

Dettagli

TERMINI E CONDIZIONI DI ADESIONE ALL INIZIATIVA: LEITZ ICON Campagna Soddisfazione Garantita

TERMINI E CONDIZIONI DI ADESIONE ALL INIZIATIVA: LEITZ ICON Campagna Soddisfazione Garantita TERMINI E CONDIZIONI DI ADESIONE ALL INIZIATIVA: LEITZ ICON Campagna Soddisfazione Garantita Iniziativa promossa da Esselte Srl, con sede legale in Gorgonzola, Via Milano 35, 20064 (MI), P.IVA 00894090158,

Dettagli

FORMAZIONE PROFESSIONALE

FORMAZIONE PROFESSIONALE FORMAZIONE PROFESSIONALE Le coperture a tutela dell impresa EDIZIONE 21 maggio 2014 DOCENZA IN WEBCONFERENCE PROGRAMMA La partecipazione è valevole ai fini IVASS per il conseguimento della formazione professionale

Dettagli

NORME E CONDIZIONI DEL SERVIZIO TELEPASS PYNG

NORME E CONDIZIONI DEL SERVIZIO TELEPASS PYNG NORME E CONDIZIONI DEL SERVIZIO TELEPASS PYNG Premessa TELEPASS S.p.A. Società per Azioni, soggetta all attività di direzione e coordinamento di Autostrade per l Italia S.p.A., con sede legale in Roma,

Dettagli

Note e informazioni legali

Note e informazioni legali Note e informazioni legali Proprietà del sito; accettazione delle condizioni d uso I presenti termini e condizioni di utilizzo ( Condizioni d uso ) si applicano al sito web di Italiana Audion pubblicato

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni di CONDUCENTE Cognome Nome 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza

Dettagli

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila Modello B) REGIONE ABRUZZO CONSIGLIO REGIONALE Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila acquisito di materiale di cancelleria per l Ufficio amministrativo

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO. Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO. Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431 CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431 e degli artt. 1571 e seguenti del codice civile. CON LA PRESENTE SCRITTURA PRIVATA la CAMERA

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA. 1. Definizioni

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA. 1. Definizioni CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA 1. Definizioni La vendita dei prodotti a marchio Church s conclusa a distanza attraverso il sito web www.churchfootwear.com (di seguito indicato come il Sito") è disciplinata

Dettagli

Condizioni generali per il Commercio all'ingrosso di Prodotti di floricoltura

Condizioni generali per il Commercio all'ingrosso di Prodotti di floricoltura Condizioni generali per il Commercio all'ingrosso di Prodotti di floricoltura adottate dall'associazione olandese Grossisti di Prodotti di Floricoltura ( Vereniging van Groothandelaren in Bloemkwekerijproducten

Dettagli

L anno, il giorno del mese di in, con la presente scrittura privata valida a tutti gli effetti di legge TRA

L anno, il giorno del mese di in, con la presente scrittura privata valida a tutti gli effetti di legge TRA Allegato n.3 Schema di contratto per il comodato d uso gratuito di n. 3 autoveicoli appositamente attrezzati per il trasporto di persone con disabilità e n. 2 autoveicoli per le attività istituzionali

Dettagli

REGOLAMENTO MODALITA PER L UTILIZZO E LA CONCESSIONE IN USO DI SPAZI DEL COMPLESSO MONUMENTALE DI PALAZZO MARCHESALE

REGOLAMENTO MODALITA PER L UTILIZZO E LA CONCESSIONE IN USO DI SPAZI DEL COMPLESSO MONUMENTALE DI PALAZZO MARCHESALE REGOLAMENTO MODALITA PER L UTILIZZO E LA CONCESSIONE IN USO DI SPAZI DEL COMPLESSO MONUMENTALE DI PALAZZO MARCHESALE REGOLAMENTO MODALITA PER L UTILIZZO E LA CONCESSIONE IN USO DI SPAZI DEL COMPLESSO MONUMENTALE

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE DI IMMOBILE DESTINATO AD USO DIVERSO DALL'ABITAZIONE TRA:

CONTRATTO DI LOCAZIONE DI IMMOBILE DESTINATO AD USO DIVERSO DALL'ABITAZIONE TRA: CONTRATTO DI LOCAZIONE DI IMMOBILE DESTINATO AD USO DIVERSO DALL'ABITAZIONE TRA: il Sig. nato a il residente a, codice fiscale, di seguito denominato parte locatrice E: il Sig. nato a il residente a, codice

Dettagli

SCHEDA DI ADESIONE - Foglio 1 -

SCHEDA DI ADESIONE - Foglio 1 - Versione 10/04/15 SCHEDA DI ADESIONE - Foglio 1 - Rifiuti dei Beni a base di Polietilene, Piazza di S. Chiara, 49 00186 ROMA) e (facoltativamente) anticipata mezzo fax Il richiedente... In persona del

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER LE POLITICHE DI INTERNAZIONALIZZAZIONE E LA PROMOZIONE DEGLI SCAMBI IL DIRETTORE GENERALE Visto l articolo 30 del Decreto Legge 12 settembre 2014,

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE/ INTERMEDIARIO DEL CREDITO Finanziatore/Emittente CartaSi S.p.A. Indirizzo Corso Sempione, 55-20145 Milano Telefono 02.3488.1 Fax 02.3488.4115 Sito web www.cartasi.it

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI LOMAGNA (Prov. di Lecco) Contratto Rep. n. del SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG 6170496661 L anno duemilaquindici addì del mese di presso

Dettagli

Bando di concorso per opere d arte

Bando di concorso per opere d arte MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI PROVVEDITORATO INTERREGIONALE ALLE OO.PP. PER IL LAZIO ABRUZZO E SARDEGNA Bando di concorso per opere d arte Art. 1 Oggetto del concorso Il Provveditorato

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DEL SERVIZIO QUICK PACK EUROPE

CONDIZIONI GENERALI DEL SERVIZIO QUICK PACK EUROPE Validità a partire dal: 05 agosto 2013 CONDIZIONI GENERALI DEL SERVIZIO QUICK PACK EUROPE Le presenti Condizioni Generali, che si compongono di 13 articoli, disciplinano il Servizio Quick Pack Europe (di

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

Termini e condizioni dell iniziativa Scopri il valore di stare con Samsung

Termini e condizioni dell iniziativa Scopri il valore di stare con Samsung Termini e condizioni dell iniziativa Scopri il valore di stare con Samsung Samsung Electronics Italia S.p.A., con sede legale in Cernusco sul Naviglio (MI), Via C. Donat Cattin n. 5, P.IVA 11325690151

Dettagli

La revisione dell accertamento doganale

La revisione dell accertamento doganale Adempimenti La revisione dell accertamento doganale di Marina Zanga L accertamento doganale delle merci L accertamento delle merci dichiarate in dogana nell ambito delle operazioni di import/ export da

Dettagli

CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA

CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA L'Università degli Studi di Parma con sede in Parma, via Università n. 12 codice fiscale n. 00308780345 rappresentata dal

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI 1) NOZIONE DI PACCHETTO TURISTICO La nozione di pacchetto turistico è la seguente: i pacchetti turistici hanno ad oggetto i viaggi, le

Dettagli

Bando regionale per il sostegno di:

Bando regionale per il sostegno di: Bando regionale per il sostegno di: Programma Operativo Regionale Competitività regionale e occupazione F.E.S.R. 2007/2013 Asse 1 Innovazione e transizione produttiva Attività I.3.2 Adozione delle tecnologie

Dettagli

STATUTO ART. 1) DENOMINAZIONE FINALITA SEDE

STATUTO ART. 1) DENOMINAZIONE FINALITA SEDE ART. 1) DENOMINAZIONE FINALITA SEDE STATUTO L Associazione denominata CORILA - Consorzio per il coordinamento delle ricerche inerenti al sistema lagunare di Venezia, è costituita ai sensi degli artt. 14

Dettagli

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA ai sensi dell art. 20 della L.P. 3 gennaio 1983 n.2 e s.m. e i. e del relativo Regolamento

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO 1. FONTI LEGISLATIVE La vendita di pacchetti turistici, che abbiano ad oggetto servizi da fornire in territorio sia nazionale che estero, è disciplinata dal D.Lgs. 23/05/2011,

Dettagli

Condizioni Generali di Contratto per la vendita e fornitura di prodotti e servizi Lauterbach S.r.l.

Condizioni Generali di Contratto per la vendita e fornitura di prodotti e servizi Lauterbach S.r.l. General Terms and Conditions of Condizioni Generali di Contratto per la vendita e fornitura di prodotti e servizi Lauterbach S.r.l. Articolo I: Disposizioni Generali 1. I rapporti legali tra il Fornitore

Dettagli

DUAL RC professionale

DUAL RC professionale P.I. LINE - tailor made DUAL RC professionale Proposta di assicurazione per la Responsabilità Civile Professionale di Commercialisti, Tributaristi, Avvocati Consulenti del Lavoro, Società di Servizi (EDP)

Dettagli

TERMINI E CONDIZIONI DI UTILIZZO

TERMINI E CONDIZIONI DI UTILIZZO Informazioni Societarie Fondazione Prada Largo Isarco 2 20139 Milano, Italia P.IVA e codice fiscale 08963760965 telefono +39.02.56662611 fax +39.02.56662601 email: amministrazione@fondazioneprada.org TERMINI

Dettagli

Disciplinare per la concessione e l uso del Marchio La Sardegna Compra Verde

Disciplinare per la concessione e l uso del Marchio La Sardegna Compra Verde Disciplinare per la concessione e l uso del Marchio La Sardegna Compra Verde Articolo 1 Oggetto 1. Il presente disciplinare regolamenta la concessione e l utilizzo del Marchio La Sardegna Compra Verde.

Dettagli

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI #WHYILOVEVENICE

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI #WHYILOVEVENICE MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI Soggetto delegato #WHYILOVEVENICE PROMOSSO DALLA SOCIETA BAGLIONI HOTELS SPA BAGLIONI HOTELS S.P.A. CON

Dettagli

RICHIESTA DI ABBONAMENTO AL SERVIZIO DI CAR SHARING Genova Car Sharing. (Enti e Aziende)

RICHIESTA DI ABBONAMENTO AL SERVIZIO DI CAR SHARING Genova Car Sharing. (Enti e Aziende) RICHIESTA DI ABBONAMENTO AL SERVIZIO DI CAR SHARING Genova Car Sharing (Enti e Aziende) Richiesta di abbonamento del Il/La sottoscritta Nome Cognome Legale Rappresentante dell Azienda Attività Sede Legale

Dettagli

15067 NOVI LIGURE AL. Tel.: 0143 744516 - Fax: 0143 321556 e-mail: srtspa@srtspa.it

15067 NOVI LIGURE AL. Tel.: 0143 744516 - Fax: 0143 321556 e-mail: srtspa@srtspa.it Allegato 4) Regolamento... li... ALLA SRT - SOCIETA PUBBLICA PER IL RECUPERO ED IL TRATTAMENTO DEI RIFIUTI S.p.A. Strada Vecchia per Boscomarengo s.n. 15067 NOVI LIGURE AL Tel.: 0143 744516 - Fax: 0143

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE

CONTRATTO CON LO STUDENTE Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE Il presente

Dettagli

ADESIONE ALLA MEDIAZIONE N.

ADESIONE ALLA MEDIAZIONE N. Versione 2015 Corso Re Umberto 77 10128 Torino Tel: 011 4546634 - Fax 011.19621008 segreteria@aequitasadr.it ADESIONE ALLA MEDIAZIONE N. Alla sede AEQUITAS ADR di (Indirizzi e contatti delle sedi sono

Dettagli

Istruzioni per la compilazione

Istruzioni per la compilazione ARBITRO BANCARIO FINANZIARIO ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL RICORSO - RISOLUZIONE STRAGIUDIZIALE DELLE CONTROVERSIE RICORSO ALL ARBITRO BANCARIO FINANZIARIO Istruzioni per la compilazione ATTENZIONE:

Dettagli

CONTRATTO di prestazione di servizi

CONTRATTO di prestazione di servizi CONTRATTO di prestazione di servizi tra CLENEAR S ROSY di Nappi Maria Rosaria con sede in Via Moncenisio, 27-20031 Cesano Maderno (MI) E Nome Cognome. luogo e data di nascita residenza o domicilio.. codice

Dettagli

ELENCHI INTRASTAT 2014: NOVITÀ E CONFERME

ELENCHI INTRASTAT 2014: NOVITÀ E CONFERME ABSTRACT ELENCHI INTRASTAT 2014: NOVITÀ E CONFERME Con l inizio del periodo d imposta pare opportuno soffermarsi sulla disciplina degli elenchi INTRASTAT, esaminando le novità in arrivo e ripercorrendo

Dettagli

Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche RAEE

Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche RAEE Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche RAEE Istruzioni operative per la gestione e lo smaltimento dei pannelli fotovoltaici incentivati (ai sensi dell art. 40 del D.Lgs. 49/2014) Premessa

Dettagli

Regolamento del Club IoSi creato da CartaSi SpA con Sede Legale in Milano, Corso Sempione 55 (qui di seguito CartaSi ).

Regolamento del Club IoSi creato da CartaSi SpA con Sede Legale in Milano, Corso Sempione 55 (qui di seguito CartaSi ). Regolamento del Club IoSi creato da CartaSi SpA con Sede Legale in Milano, Corso Sempione 55 (qui di seguito CartaSi ). 1 ADESIONE A IOSI 1.1 Possono aderire al Club IoSi (qui di seguito IoSi ) tutti i

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER GLI INCENTIVI ALLE IMPRESE IL DIRETTORE GENERALE Visto il decreto del Ministro dello sviluppo economico 8 marzo 2013, pubblicato nella Gazzetta

Dettagli

REGOLAMENTO ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI

REGOLAMENTO ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI ISTITUTO di ISRUZIONE SUPERIORE - Luigi Einaudi Sede Legale ed Amministrativa Porto Sant Elpidio (FM) - Via Legnano C. F. 81012440442 E-mail: apis00200g@istruzione.it Pec: apis00200g@pec.istruzione.it

Dettagli

Termini e Condizioni di Prenotazione Valide da Aprile 2015

Termini e Condizioni di Prenotazione Valide da Aprile 2015 Termini e Condizioni di Prenotazione Valide da Aprile 2015 1 CONDIZIONI GENERALI DI NOLEGGIO Termini e Condizioni di Prenotazione I servizi di noleggio di veicoli Europcar in Italia sono erogati da Europcar

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ANTICIPAZIONE DEL TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO DI LAVORO (LEGGE 29 MAGGIO 1982, N. 297)

REGOLAMENTO PER L ANTICIPAZIONE DEL TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO DI LAVORO (LEGGE 29 MAGGIO 1982, N. 297) REGOLAMENTO PER L ANTICIPAZIONE DEL TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO DI LAVORO (LEGGE 29 MAGGIO 1982, N. 297) 1) Beneficiari Hanno titolo a richiedere l anticipazione i lavoratori che abbiano maturato almeno

Dettagli

Chi può presentare la domanda

Chi può presentare la domanda BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER FAVORIRE LA CRESCITA DELLE IMPRESE SUI MERCATI INTERNAZIONALI II QUADRIMESTRE 2014 AFRQ2/14 La Camera di Commercio di Frosinone, attraverso ASPIN, Azienda Speciale

Dettagli

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI)

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI) DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI) COMPITI DELLE IMPRESE E DOCUMENTAZIONE CONTRATTUALE AI SENSI DI QUANTO PREVISTO DAL D.L.GS 8108 e s.m.i. TIPOLOGIA APPALTO: SERVIZIO DI PULIZIA

Dettagli

Programma Mini-Bond AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE

Programma Mini-Bond AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE Programma Mini-Bond AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE 1 aprile 2014 1 PREMESSA Il Consorzio camerale per il credito e la finanza, in accordo con Unioncamere Lombardia, intende individuare professionalità da

Dettagli

Fondazione Teatri delle Dolomiti

Fondazione Teatri delle Dolomiti Fondazione Teatri delle Dolomiti REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE D USO DEL TEATRO COMUNALE DI BELLUNO Il presente Regolamento disciplina le modalità di fruizione del Teatro Comunale da parte di terzi approvato

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO COMUNE DI CISTERNA DI LATINA Medaglia d argento al Valor Civile REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO Approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 52 del 11.05.2009 a cura di : Dott. Bruno Lorello

Dettagli

Regolamento per l utilizzo delle aree verdi comunali e di libero accesso ;

Regolamento per l utilizzo delle aree verdi comunali e di libero accesso ; Allegato A RICHIESTA AFFIDAMENTO AREE VERDI COMUNALI E RIDUZIONE TARES OGGETTO: Richiesta affidamento area verde comunale e riduzione TARES. Il sottoscritto.. nato a il.. residente a in Via.. n... CHIEDE

Dettagli

Regolamento del Concorso a premi Con Penny vinci 20 Toyota Ai sensi dell art. 11 del Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 2001 n 430.

Regolamento del Concorso a premi Con Penny vinci 20 Toyota Ai sensi dell art. 11 del Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 2001 n 430. Regolamento del Concorso a premi Con Penny vinci 20 Toyota Ai sensi dell art. 11 del Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 2001 n 430. Ditta Promotrice Billa Aktiengesellschaft sede secondaria

Dettagli

Gentile Cliente, Gradita è l occasione per porgere distinti saluti. TELECOM ITALIA Servizio Clienti Business

Gentile Cliente, Gradita è l occasione per porgere distinti saluti. TELECOM ITALIA Servizio Clienti Business Gentile Cliente, al fine di dare seguito alla Sua richiesta di variazione di categoria di contratto di abbonamento telefonico (di seguito Declassazione ), La invitiamo ad individuare tra i due casi sottoindicati

Dettagli

COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI

COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI AVVISO PUBBLICO PER L USO TEMPORANEO E SUPERFICIARIO DI UN AREA PUBBLICA SITA NEL PZ9 POLIGONO DEL GENIO Vista: IL DIRIGENTE la presenza

Dettagli

ANTIRICICLAGGIO: LE NOVITÀ DELLA IV DIRETTIVA E LA POSSIBILE EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA NAZIONALE.

ANTIRICICLAGGIO: LE NOVITÀ DELLA IV DIRETTIVA E LA POSSIBILE EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA NAZIONALE. ANTIRICICLAGGIO: LE NOVITÀ DELLA IV DIRETTIVA E LA POSSIBILE EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA NAZIONALE. Casi pratici sulla corretta registrazione delle operazioni attinenti la gestione collettiva del risparmio

Dettagli

LETTERA D INVITO SI INVITA. codesta Ditta a partecipare alla procedura di gara in oggetto, secondo le modalità di seguito indicate.

LETTERA D INVITO SI INVITA. codesta Ditta a partecipare alla procedura di gara in oggetto, secondo le modalità di seguito indicate. Roma, 5 marzo 2010 AREA COORDINAMENTO AFFARI AMMINISTRATIVI Ufficio Affari Amministrativi Contabilità e Bilancio Prot. UAA-AIFA F.3./a.23734/P OGGETTO: Gara d appalto mediante cottimo fiduciario per l

Dettagli

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI 20 ANNI SUONANO BENE

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI 20 ANNI SUONANO BENE MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI 20 ANNI SUONANO BENE 1. Soggetto promotore Società promotrice è il Consorzio Centro Nova con sede in

Dettagli

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 (CIG ) (CPV ) Io sottoscritto... nato a... il...... nella mia

Dettagli

LA FRESCHEZZA CHE TI PREMIA

LA FRESCHEZZA CHE TI PREMIA REGOLAMENTO INTEGRALE DEL CONCORSO MISTO A PREMI LA FRESCHEZZA CHE TI PREMIA Società Promotrice Johnson & Johnson S.p.A. con Sede Legale in Via Ardeatina Km. 23,500 00040 Pomezia, loc. Santa Palomba (Roma)

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento Dispone:

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento Dispone: Prot. n. 2013/87896 Imposta sulle transazioni finanziarie di cui all articolo 1, comma 491, 492 e 495 della legge 24 dicembre 2012, n. 228. Definizione degli adempimenti dichiarativi, delle modalità di

Dettagli

OGGETTO:BANDO PER L ISTITUZIONE DI UN ALBO DI FORNITORI 2012 PRESSO L ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA ROMA

OGGETTO:BANDO PER L ISTITUZIONE DI UN ALBO DI FORNITORI 2012 PRESSO L ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA ROMA OGGETTO:BANDO PER L ISTITUZIONE DI UN ALBO DI FORNITORI 2012 PRESSO L ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA ROMA 1.1. ) ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA Largo Arrigo VII, 5-00153 Roma (Italia) ; centralino 06/5717621;

Dettagli

Allegato sub. A alla Determinazione n. del. Rep. CONVENZIONE

Allegato sub. A alla Determinazione n. del. Rep. CONVENZIONE Allegato sub. A alla Determinazione n. del Rep. C O M U N E D I T R E B A S E L E G H E P R O V I N C I A D I P A D O V A CONVENZIONE INCARICO PER LA PROGETTAZIONE DEFINITIVA - ESECUTIVA, DIREZIONE LAVORI,

Dettagli

Distinti saluti Il responsabile

Distinti saluti Il responsabile ENTI PUBBLICI Roma, 15/05/2013 Spett.le COMUNE DI MONTAGNAREALE Posizione 000000000000001686 Rif. 2166 del 30/04/2013 Oggetto: Anticipazione di liquidità, ai sensi dell'art. 1, comma 13 del D. L. 8 aprile

Dettagli

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10 Protocollo 7481-VII.1 Data 20.03.2015 Rep. DDIP n. 169 Settore Amministrazione e contabilità Responsabile Maria De Benedittis Oggetto Procedura selettiva pubblica per titoli e colloquio per la stipula

Dettagli

Settori. Personale qualificato. Chi siamo

Settori. Personale qualificato. Chi siamo Settori Pubblico Pulizia di edifici di Pubbliche amministrazioni seguendo le richieste indicate nei capitolati d oneri, controllate inoltre delle specifiche norme UNI EN ISO 9001 e SA8000. Privato personalizzati

Dettagli

DISCIPLINARE D INCARICO PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI VERIFICA FINALIZZATA ALLA VALIDAZIONE DEI PROGETTI ESECUTIVI DEI NUOVI OSPEDALI TOSCANI DI

DISCIPLINARE D INCARICO PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI VERIFICA FINALIZZATA ALLA VALIDAZIONE DEI PROGETTI ESECUTIVI DEI NUOVI OSPEDALI TOSCANI DI DISCIPLINARE D INCARICO PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI VERIFICA FINALIZZATA ALLA VALIDAZIONE DEI PROGETTI ESECUTIVI DEI NUOVI OSPEDALI TOSCANI DI PRATO, PISTOIA, LUCCA, E DELLE APUANE, AI SENSI DELL

Dettagli

Codice Disciplinare - Roma Multiservizi SpA. Roma Multiservizi SpA CODICE DISCIPLINARE

Codice Disciplinare - Roma Multiservizi SpA. Roma Multiservizi SpA CODICE DISCIPLINARE Codice Disciplinare - Roma Multiservizi SpA Roma Multiservizi SpA CODICE DISCIPLINARE C.C.N.L. per il personale dipendente da imprese esercenti servizi di pulizia e servizi integrati / multi servizi. Ai

Dettagli

CIO S.p.A. Ottici optometristi selezionati REGOLAMENTO DEL CLUB

CIO S.p.A. Ottici optometristi selezionati REGOLAMENTO DEL CLUB TITOLO I: IL CLUB DEI MIGLIORI NEGOZI DI OTTICA IN ITALIA. Il Club dei migliori negozi di ottica in Italia è costituito dall insieme delle imprese operanti nel campo del commercio dell ottica selezionate

Dettagli

GARANZIA LEGALE DEL VENDITORE

GARANZIA LEGALE DEL VENDITORE GARANZIA LEGALE DEL VENDITORE Tutti i prodotti che compri da Apple, anche quelli non a marchio Apple, sono coperti dalla garanzia legale di due anni del venditore prevista dal Codice del Consumo (Decreto

Dettagli

OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti

OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti CIRCOLARE 11/E Roma, 23 marzo 2015 OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti 2 INDICE 1 DESTINATARI DELLA DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA... 5

Dettagli