Settore Moda, Linee guida:

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Settore Moda, Linee guida:"

Transcript

1 Silvia DURANTI - Elisa LANCIOTTI - Francesca RICCIONI - Francesca SANTARELLI - Valentina TICCHIARELLI 1 Settore Moda, Linee guida: Prodotto (qualità, funzionalità, stile, varietà) Consumatore (eclettico, esigente, meno fedele) Quick response: investimenti/arco temporale Immagine del marchio, supply chain Pronto programmato (mix di prèt-àportèr e programmato) 05/02/2010 Silvia DURANTI - Elisa LANCIOTTI - Francesca RICCIONI - Francesca SANTARELLI - Valentina TICCHIARELLI 2

2 Settore Moda Le criticità del prodotto: caratteri intrinseci (materiali, modello, lavorazione, vestibilità, finiture) utilizzo (funzione d'uso, praticità, durata) le valenze estetiche, di stile livello d'innovazione, ricchezza di varianti proposte Grado di soddisfazione del consumatore (mix qualità - prezzo - styling dei prodotti): rifiuto della sottomissione ai canoni della moda, sempre più individualisti e desiderosi di creare autonomamente il proprio look. 05/02/2010 Silvia DURANTI - Elisa LANCIOTTI - Francesca RICCIONI - Francesca SANTARELLI - Valentina TICCHIARELLI 3 Settore Moda Il life-cycle di un trend si sta riducendo (da più di due anni a meno di tre mesi) Molti brand convergono sullo stesso trend arrivando a lanci simultanei (lo stile di base appare molto simile tra i diversi brand, ed è rischioso non comprendere il trend dominante e posizionarsi fuori dal coro ) Fonti del vantaggio competitivo: da competizione basata sul prezzo e/o sulla qualità, a competizione Quick Response e know-how Prevalenza delle imprese che adottano il modello pronto-programmato 05/02/2010 Silvia DURANTI - Elisa LANCIOTTI - Francesca RICCIONI - Francesca SANTARELLI - Valentina TICCHIARELLI 4

3 TIMELINE GRUPPO INDITEX 1975 Zara inizia l attivita aprendo a Coruna (Spagna) il suo primo negozio, anche se l origine del gruppo è del 1963, l anno in cui Amancio Ortega Gaona, fondatore, inizia il suo business di successo 1976 Goasam è fondata dai proprietari degli Zara stores e continua con l apertura del primo negozio in Spagna 1985 istitutione della INDITEX a capo del gruppo 1988 apertura del primo Zara store fuori della Spagna (Oporto) Apertura outlets a NewYork e Parigi INDITEX apre in Messico, Grecia, Belgio e Svezia 1998 apertura in Argentina, Giappone, UK, Venezuela, Emirati Arabi, Kuwait e Turchia. seguono Germania, Polonia, Arabia saudita, Bahrain, Canada, Brasile, Cile, Uruguay 2001 Inditex diventa società quotata nello Spanish stock market e inizia l attività in Irlanda, Islanda, Lussemburgo, Repubblica Ceca e Italia Attualmente Inditex opera con cinque brand, tra questi, Zara (primo marchio creato dal gruppo Inditex) rappresenta il 70 per cento delle vendite e degli utili dello stesso. 05/02/2010 Silvia DURANTI - Elisa LANCIOTTI - Francesca RICCIONI - Francesca SANTARELLI - Valentina TICCHIARELLI 5 Carta d identità: Mission: offrire abbigliamento alla moda a tutti i clienti, in una logica di democratizzazione dei consumi. Settore di appartenenza: produzione e distribuzione commerciale(abbigliamento,accessori,complementi arredo). Anno di apertura del primo shop: 1975 Crescita media del fatturato per annuo: 22% circa Paesi (Zara):64 Numero di punti vendita nel mondo (Zara): 3131 Proprietà dei punti vendita: 100% Numero dipendenti 69240; in Italia 1700 Numero medio di disegni all anno: /02/2010 Silvia DURANTI - Elisa LANCIOTTI - Francesca RICCIONI - Francesca SANTARELLI - Valentina TICCHIARELLI 6

4 Gli ultimi fatturati 05/02/2010 Silvia DURANTI - Elisa LANCIOTTI - Francesca RICCIONI - Francesca SANTARELLI - Valentina TICCHIARELLI 7 Zara Linee Guida (4P) Product: qualità medio-bassa, alta velocità di sviluppo nuovi prodotti (fast fashion) riduzione del life cycle Price: low cost, no sale (rimanenze sul totale a fine stagione: 2%) Place: copertura del mercato attraverso punti vendita in proprietà (franchising) Promotion: ampiezza dell assortimento; riconoscibilità del brand; riassortimento continuo dei pdv (2 volte a settimana) 05/02/2010 Silvia DURANTI - Elisa LANCIOTTI - Francesca RICCIONI - Francesca SANTARELLI - Valentina TICCHIARELLI 8

5 Zara Fashion per le masse: cheap & chic Leader nel suo segmento di mercato prima di H&M, Benetton (benchmarking) 05/02/2010 Silvia DURANTI - Elisa LANCIOTTI - Francesca RICCIONI - Francesca SANTARELLI - Valentina TICCHIARELLI 9 Confronto tra modelli di business diversi 05/02/2010 Silvia DURANTI - Elisa LANCIOTTI - Francesca RICCIONI - Francesca SANTARELLI - Valentina TICCHIARELLI 10

6 Dipartimento commerciale Dipartimento Commerciale, costituito da tre unità operative ("Disegno", "Prodotto" e "Acquisti"), che lavorano in maniera integrata per gestire al meglio l evoluzione delle tendenze della moda, la risposta commerciale delle scelte di assortimento e la catena di fornitura. Fasi Design disegno e styling dei capi con scelta degli abbinamenti tessuto, colore ed accesso rielaborazione computerizzata dei bozzetti per lo sviluppo di taglie e modelli realizzazione dei prototipi per ciascun modello (prototipia). 05/02/2010 Silvia DURANTI - Elisa LANCIOTTI - Francesca RICCIONI - Francesca SANTARELLI - Valentina TICCHIARELLI 11 Punti chiave Le fonti d'ispirazione dei designer sono quelle classiche degli specialisti del pronto moda Servizi fotografici delle più note fiere mondiali di settore, riviste di moda Attività di cool hunting : scovare precocemente i trend e tradurli in scelta dei tessuti ed in disegno con l ausilio di stabilimenti flessibili e logistica veloce. Informazioni raccolte quotidianamente in tempo reale all interno dei punti vendita della rete sistema informativo Casiopea che verifica in qualunque momento alcuni indici rilevanti: numero di visitatori, numero di clienti, ratio clienti/visitatori, tempo trascorso in negozio, tempo trascorso nei vari reparti, numero di reparti visitati, scontrino medio 05/02/2010 Silvia DURANTI - Elisa LANCIOTTI - Francesca RICCIONI - Francesca SANTARELLI - Valentina TICCHIARELLI 12

7 05/02/2010 Silvia DURANTI - Elisa LANCIOTTI - Francesca RICCIONI - Francesca SANTARELLI - Valentina TICCHIARELLI 13 Approvvigionamento di tessuti: 2 Fonti: Comditel, società con sede operativa in Spagna, di cui Inditex è proprietaria al 100%, soddisfa circa il 45% del fabbisogno di tessuto finito Fornitori esterni al gruppo, localizzati in massima parte in Europa (95%) 05/02/2010 Silvia DURANTI - Elisa LANCIOTTI - Francesca RICCIONI - Francesca SANTARELLI - Valentina TICCHIARELLI 14

8 Pronto-programmato: abbinamento alle collezioni stagionali - progettate e realizzate in tempi compressi rispetto alle produzioni leader - di un numero di flash dedicati a particolari momenti di consumo e/o ad articoli realizzati a seguito della lettura delle reali tendenze di mercato. Tempistica: 05/02/2010 Silvia DURANTI - Elisa LANCIOTTI - Francesca RICCIONI - Francesca SANTARELLI - Valentina TICCHIARELLI 15 Produzione La produzione interna (circa il 60%) si concentra sugli articoli a più elevata rotazione, e su quelli con maggior rischio moda per i quali si effettuano gli investimenti in ricerca e sviluppo più rilevanti C è comunque una tendenza a ridurre la percentuale di lavorazioni in house a favore delle gestioni terziarizzate conseguenza della scelta di irrobustire la componente basic della gamma di vendita (Produzione del capo bianco e successiva colorazione) 05/02/2010 Silvia DURANTI - Elisa LANCIOTTI - Francesca RICCIONI - Francesca SANTARELLI - Valentina TICCHIARELLI 16

9 05/02/2010 Silvia DURANTI - Elisa LANCIOTTI - Francesca RICCIONI - Francesca SANTARELLI - Valentina TICCHIARELLI 17 Zara: funzione logistica Contribuisce a creare il vantaggio competitivo e il successo di Zara. Tutto ruota intorno alla grande piattaforma distributiva di La Coruña, l hub primario nel quale si concentrano sia i prodotti provenienti dagli stabilimenti del Gruppo sia quelli realizzati da fornitori esterni per poi essere smistati in tutto il mondo. 05/02/2010 Silvia DURANTI - Elisa LANCIOTTI - Francesca RICCIONI - Francesca SANTARELLI - Valentina TICCHIARELLI 18

10 Deposito al produttore/distributore e inoltro diretto La base logistica di Inditex movimenta ogni settimana oltre 2 milioni di capi, utilizzando tecnologie con elevati standard di efficienza e di velocità. 05/02/2010 Silvia DURANTI - Elisa LANCIOTTI - Francesca RICCIONI - Francesca SANTARELLI - Valentina TICCHIARELLI 19 Layout magazzino Una parte è destinata alla merce "piegata" (maglie, camicie, ecc.) e l'altra ai capi "appesi" (giacche, cappotti, ecc). La struttura dispone di sorter automatici adibiti allo smistamento. Esso attinge allo stock per comporre e confezionare, con la massima velocità e precisione, gli ordini di merce da inviare ai negozi che - ad eccezione della spedizione prestagionale concepita ed implementata seguendo una logica di tipo push - vengono alimentati on demand, con cadenza regolare e prestabilita (due volte a settimana; martedì e venerdì in alcuni paesi, mercoledì e sabato in altri), con un lead time medio di consegna di ore in Europa e di ore nel resto del mondo. 05/02/2010 Silvia DURANTI - Elisa LANCIOTTI - Francesca RICCIONI - Francesca SANTARELLI - Valentina TICCHIARELLI 20

11 Layout del magazzino La logistica in entrata del centro di distribuzione è fondamentale per assicurare regolarità al flusso a valle verso i punti di vendita. La programmazione delle attività di produzione ha come obiettivo la costituzione e il mantenimento di livelli di giacenza adeguati in termini sia quantitativi sia assortimentali. 05/02/2010 Silvia DURANTI - Elisa LANCIOTTI - Francesca RICCIONI - Francesca SANTARELLI - Valentina TICCHIARELLI 21 Promotion /Place 1 Non promuove il suo marchio attraverso la pubblicità (con decine di migliaia di articoli disegnati ogni anno, con un time to market così breve il tradizionale advertising sarebbe infatti impossibile), bensì solamente attraverso i suoi punti vendita Curati nei minimi dettagli collocati nelle vie commerciali Seguono modello standard in merito a: disposizione della merce, illuminazione e colori utilizzati all insegna dell eleganza e lusso dell idea moda presente negli shop Incentivi economici per il personale finalizzati all incremento dell ascolto delle esigenze del cliente 05/02/2010 Silvia DURANTI - Elisa LANCIOTTI - Francesca RICCIONI - Francesca SANTARELLI - Valentina TICCHIARELLI 22

12 Promotion/place 2 Pochi permanenti Acquistalo subito, altrimenti rischi di non trovarlo più Produzione al 95% in stagione Escasez y oportunidad: acquisto d impulso condizionato dal timore di non trovare più ciò che è ora nel negozio. 05/02/2010 Silvia DURANTI - Elisa LANCIOTTI - Francesca RICCIONI - Francesca SANTARELLI - Valentina TICCHIARELLI 23 Focus: 1 Che vantaggi sono garantiti a Zara dall avere una supply chain molto pronta? Velocità di risposta alle nuove tendenze e contenimento dei costi: abbattimento degli stock produttivi di sicurezza ciclo di fornitura costante durante tutto l arco dell anno, dai vari impianti e fornitori esterni, in cui a variare sono solo tessuti e modelli, bisettimanalmente aggiornati (contro i 6-12 mesi dei concorrenti, quindi lead time estremamente ridotto). Razionalizzazione del ciclo produttivo il vantaggio competitivo si contende nell arena del tempo (Quick Response) e del know-how Supply chain efficiente: agilità riduzione del time to market la capacità di modifiche rapide in base alle nuove esigenze. 05/02/2010 Silvia DURANTI - Elisa LANCIOTTI - Francesca RICCIONI - Francesca SANTARELLI - Valentina TICCHIARELLI 24

13 2 - Perché Zara ha scelto di avere produzione sia interna che esterna? Perché mantiene capacità produttiva in Europa nonostante in Asia i costi siano notevolmente inferiori? Perché Zara alloca la produzione degli articoli con domanda incerta ai produttori europei lasciando la produzione degli articoli con domanda prevedibile ai produttori asiatici? Produzione in Europa (Spagna) per circa il 60%; si concentra su articoli a più elevata rotazione con maggior rischio moda tendenza a ridurre la percentuale di lavorazioni in house a favore delle gestioni terziarizzate irrobustimento della componente basic della gamma di vendita (costi R&D, produzione minori) 05/02/2010 Silvia DURANTI - Elisa LANCIOTTI - Francesca RICCIONI - Francesca SANTARELLI - Valentina TICCHIARELLI Posizionamento delle location: clienti finali Le location selezionate si trovano nelle aree di prestigio delle città. Vetrine costante elemento di richiamo, mentre il design degli interni definisce la forma attraverso la quale il cliente entra in contatto con il prodotto. Nella sede centrale di Arteixo si mettono a punto soluzioni in scala reale, tenendo conto della geometria degli spazi, dell illuminazione, della mobilità del cliente, degli itinerari al suo interno. Il modello adottato viene fotografato nei minimi dettagli, per essere riprodotto ed applicato ai negozi di tutti i paesi. Le uniche modifiche sono legate a particolarità di carattere religioso o culturale: ad esempio, in Arabia Saudita i manichini sono sprovvisti della testa e i cartelloni delle modelle si adeguano alle regole locali riguardo l immagine della donna; per il resto, l estetica del punto vendita rimane la stessa. 05/02/2010 Silvia DURANTI - Elisa LANCIOTTI - Francesca RICCIONI - Francesca SANTARELLI - Valentina TICCHIARELLI 26

14 3 - Posizionamento delle location: clienti finali Come fedele riflesso della distribuzione dei profili del consumatore e della propria offerta, la sezione femminile occupa uno spazio maggiore rispetto alle altre. Oltre agli abiti, si possono trovare accessori (scarpe, borse, cinture, ecc.) e prodotti di profumeria e di cosmetica, tutti con la firma Zara. Gli elementi degli interni, sebbene simili a quelli di un negozio di lusso, non devono permettere l identificazione del punto vendita con nessuna classe o settore sociale in particolare. L ampia superficie è concepita come uno spazio libero da ostacoli, diafano e accogliente, senza distrazioni decorative che distolgano l attenzione del cliente dal prodotto: l obiettivo è mettere le persone a proprio agio, onde aumentare il tempo di permanenza all interno del negozio. Gli abiti vengono collocati in base alle tendenze (stile, tessuti, prezzo) e suddivisi per colore. 05/02/2010 Silvia DURANTI - Elisa LANCIOTTI - Francesca RICCIONI - Francesca SANTARELLI - Valentina TICCHIARELLI Posizionamento delle location: clienti finali Il cliente è libero di guardare, toccare, prendere e spostare: ha tutto il tempo per provare le novità che attirano la sua attenzione. Molti dei clienti entrano infatti da Zara senza un idea precisa e decidono l acquisto all ultimo minuto. Perché inserire una nuova location: Zara non è una marca di vestiti. Il suo nome identifica, con maggior precisione, un certo stile di spazio, il punto vendita Zara, dove si concentra la possibilità di soddisfare necessità sociali ed individuali, attraverso il consumo della moda da indossare ampio spettro di persone con differenti caratteristiche e condizioni sociali offerta la cui estensione e velocità di rinnovamento si adeguano alle necessità in continuo cambiamento del mercato. All interno del punto vendita si conoscono giorno per giorno i desideri dei clienti, ciò che si vende e ciò che non si vende, i dettagli che distinguono un determinato contesto ambientale da un altro. Il punto vendita è l osservatorio principale dell evoluzione del mercato: unitamente agli obiettivi dell impresa, esso determina gli investimenti a lungo termine. 05/02/2010 Silvia DURANTI - Elisa LANCIOTTI - Francesca RICCIONI - Francesca SANTARELLI - Valentina TICCHIARELLI 28

15 Posizionamento dei centri di stoccaggio 05/02/2010 Silvia DURANTI - Elisa LANCIOTTI - Francesca RICCIONI - Francesca SANTARELLI - Valentina TICCHIARELLI Che vantaggi ha Zara dal rifornimento due volte a settimana dei suoi punti vendita confrontato con uno a frequenza inferiore? Offerta completa, disegnata giorno per giorno. Il tempo è una variabile strategica fondamentale in un sistema di produzione e di logistica strutturato intorno al just in time e all eliminazione del magazzino Collezioni vive : prodotte, distribuite e vendute con la stessa rapidità con cui si modificano gli atteggiamenti e i comportamenti dei clienti. I clienti sanno che Zara rinnova l offerta ogni settimana e visitano spesso i suoi punti vendita (11 volte all anno rispetto alle 4 della concorrenza) Escasezy oportunidad (scarsità e opportunità) Bastano meno di due settimane perché un capo disegnato dal team di stilisti di La Coruña arrivi in uno qualunque dei negozi sparsi in tutto il mondo, 12 volte più in fretta della concorrenza. 05/02/2010 Silvia DURANTI - Elisa LANCIOTTI - Francesca RICCIONI - Francesca SANTARELLI - Valentina TICCHIARELLI 30

16 4 - Che vantaggi ha Zara dal rifornimento due volte a settimana dei suoi punti vendita confrontato con uno a frequenza inferiore? fast fashion : la flessibilità del mercato e la snellezza delle scorte sono più importanti della manodopera a prezzi stracciati. Zara realizza oltre il sessanta per cento della produzione entro fabbriche di sua proprietà. I tessuti, che arrivano dalla Spagna, dall Oriente, dall India e dal Marocco, vengono tagliati e colorati negli stabilimenti della compagnia, per essere poi confezionati, cuciti e rifiniti nelle cooperative e nei laboratori esterni, sparsi nella zona attorno a La Coruña. L elevata percentuale di produzione propria rappresenta un modello unico nel settore dell abbigliamento. Molti dei concorrenti subappaltano invece gran parte della fabbricazione. La velocità e la flessibilità contano più del prezzo in sé. L elevato potere d acquisto permette a Zara di acquistare - a prezzi sensibilmente ridotti - partite di tessuti d alta qualità, gli stessi utilizzati dalle firme più prestigiose. Possibilità di includere abiti di gran livello a prezzi tre o quattro volte inferiori a quelli delle grandi firme. 05/02/2010 Silvia DURANTI - Elisa LANCIOTTI - Francesca RICCIONI - Francesca SANTARELLI - Valentina TICCHIARELLI Che vantaggi ha Zara dal rifornimento due volte a settimana dei suoi punti vendita confrontato con uno a frequenza inferiore? Il percorso produttivo si conclude presso la sede centrale di Arteixo, dove con l ausilio di sofisticate architetture informatiche i capi vengono controllati, stirati e imballati, prima di essere caricati sui camion, pronti a raggiungere i diversi punti vendita. Dai centri logistici di Arteixo e di Zaragoza si distribuiscono prodotti quattro giorni a settimana, in modo tale che ogni negozio della catena riceva due spedizioni settimanali sempre con nuovi modelli. Dal ricevimento dell ordine nel centro di distribuzione alla consegna della merce in negozio trascorrano circa 24 ore per gli stabilimenti europei e un massimo di 48 ore per i negozi in America e Asia. I centri logistici sono 8: Arteixo(la Coruna), Naròn (la Coruna), Meco (Madrid), Saragozza, Leòn, Tordera (Barcellona), Sallent de Llobregat (Barcellona) ed Elche (Alicante) 05/02/2010 Silvia DURANTI - Elisa LANCIOTTI - Francesca RICCIONI - Francesca SANTARELLI - Valentina TICCHIARELLI 32

17 5 - Quali strutture informative sono necessarie a Zara per gestire in modo efficace la produzione, la distribuzione e la catena dei rivenditori? Il flusso d informazioni si realizza attraverso tre canali: tramite la cassa l impresa che riceve quotidianamente la fatturazione del negozio, quali prodotti ha venduto, quali no e l evoluzione del magazzinaggio; via telefono, fax o posta elettronica mediante le continue visite dei dirigenti dei diversi reparti della centrale; mediante Casiopea, software sviluppato da Inditex, che mette il punto vendita in condizione di verificare in qualunque momento la disponibilità di prodotto, di visualizzare le immagini di ogni modello e di trasmettere l ordine al centro logistico. Il lavoro di preparazione delle collezioni inizia, generalmente, un anno prima dell arrivo della merce nei punti vendita. Più di duecento professionisti disegnano per Zara, viaggiando in tutto il mondo alla ricerca delle future tendenze. I disegnatori portano con sé telecamere e macchine fotografiche, per registrare tutto ciò che attira la loro attenzione. 05/02/2010 Silvia DURANTI - Elisa LANCIOTTI - Francesca RICCIONI - Francesca SANTARELLI - Valentina TICCHIARELLI Quali strutture informative sono necessarie a Zara per gestire in modo efficace la produzione, la distribuzione e la catena dei rivenditori? Zara è passata dall'outsourcing all'insourcing, attraverso una supply chain estremamente corta e sotto controllo. Zara non è un'azienda di moda, è un'azienda di logistica che trasporta moda. Ha ridisegnato completamente la logistica, l'ha internalizzata, non si è fidata di terzi perché la considera un processo assolutamente competitivo. L applicazione di tecnologie R-fid ha tre limiti nel campo della moda: Tecnologico : l assenza di standard tecnologici è dovuta al fatto che in Europa la Uhf (ultra high frequency), una delle tecnologie più promettenti per l implementazione del Rfid nel settore della moda, ha problemi di accettazione normativa e vengono concessi solo permessi provvisori di utilizzo, in via sperimentale. Normativo: riferito all uso, alla vita del microchip dopo l uscita del capo dal negozio in quanto tutte le informazioni contenute nel microchip rimangono vive anche dopo che il prodotto è stato acquistato e questo consente sia di risalire facilmente all origine di un eventuale difetto sia di offrire prodotti stilisticamente consoni con quello acquistato. Organizzativo: progetti che puntano all efficienza (finalizzati al risparmio dei tempi, minori costi di logistica ecc.) nel dominio tecnico piuttosto che all efficacia (analisi del punto vendita, relazioni con il cliente) NECESSITA DI FARE SISTEMA TRA LE AZIENDE 05/02/2010 Silvia DURANTI - Elisa LANCIOTTI - Francesca RICCIONI - Francesca SANTARELLI - Valentina TICCHIARELLI 34

18 5 - Quali strutture informative sono necessarie a Zara per gestire in modo efficace la produzione, la distribuzione e la catena dei rivenditori? Tra le strutture informatiche sono utilizzate: Nell area della comunicazione interna la tecnologia può fornire un valido supporto. Una soluzione PLM(product life cycle management) offre un efficiente soluzione al problema della comunicazione, permettendo alle aziende di creare un deposito di informazioni centralizzato ed univoco per tutti i livelli aziendali e che può essere consultato, aggiornato e arricchito via internet. Tale piattaforma informatica si identifica nell'integrazione di diverse soluzioni Ict che generano ed utilizzano dati di prodotto, dai sistemi di progettazione (i ben noti CAD, Computer Aided Design), ai software a supporto dell'organizzazione del lavoro dei progettisti (sinteticamente conosciuti come PDM, Product Data Management), ai sistemi di gestione documentale, fino ai sistemi gestionali (sistemi Erp e correlati). 05/02/2010 Silvia DURANTI - Elisa LANCIOTTI - Francesca RICCIONI - Francesca SANTARELLI - Valentina TICCHIARELLI Quali strutture informative sono necessarie a Zara per gestire in modo efficace la produzione, la distribuzione e la catena dei rivenditori? Tra gli strumenti di analisi di scenario sono utilizzati: T&t monitor 3sc, uno strumento di analisi e monitoraggio dell evoluzione socio culturale del Paese e dei riflessi sui prodotti e sulla comunicazione d impresa. Le informazioni rilevate consentono di: costruire degli indicatori per la misurazione del cambiamento socio-culturale; collegare tra loro consumatori prodotti marche media e comunicazione pubblicitaria e correlarli al mutamento socio culturale. Eurisko Oggetto di indagine sono le caratteristiche delle persone, i comportamenti di consumo e l esposizione ai mezzi di comunicazione. Permette di rispondere alle seguenti esigenze: la diagnosi del posizionamento; la progettazione del target; la pianificazione dei mezzi. Per il settore retail ricorrere individuare i seguenti indicatori di successo: numero di visitatori; numero di clienti; ratio clienti/visitatori; tempo trascorso in negozio; tempo trascorso nei vari reparti; numero di reparti visitati; scontrino medio; numero di referenze per scontrino 05/02/2010 Silvia DURANTI - Elisa LANCIOTTI - Francesca RICCIONI - Francesca SANTARELLI - Valentina TICCHIARELLI 36

19 Zara Fashion Business video 05/02/2010 Silvia DURANTI - Elisa LANCIOTTI - Francesca RICCIONI - Francesca SANTARELLI - Valentina TICCHIARELLI 37

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti QUELLI CHE CONDIVIDONO INNOVAZIONE QUALITÀ ECCELLENZA LAVORO PASSIONE SUCCESSO SODDISFAZIONE ESPERIENZA COMPETENZA LEADERSHIP BUSINESS IL

Dettagli

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI Indice 1 Introduzione 2 2 Come ERA collabora con i fornitori 3 Se siete il fornitore attualmente utilizzato dal cliente Se siete dei fornitori potenziali Se vi aggiudicate

Dettagli

Automotive Business Intelligence. La soluzione per ogni reparto, proprio quando ne avete bisogno.

Automotive Business Intelligence. La soluzione per ogni reparto, proprio quando ne avete bisogno. Automotive Business Intelligence La soluzione per ogni reparto, proprio quando ne avete bisogno. Prendere decisioni più consapevoli per promuovere la crescita del vostro business. Siete pronti ad avere

Dettagli

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update MERCATO MONDIALE DEI BENI DI LUSSO: TERZO ANNO CONSECUTIVO DI CRESCITA A DUE CIFRE. SUPERATI I 200 MILIARDI DI EURO NEL 2012 Il mercato del

Dettagli

LEAR ITALIA MES/LES PROJECT

LEAR ITALIA MES/LES PROJECT LEAR ITALIA MES/LES PROJECT La peculiarità del progetto realizzato in Lear Italia da Hermes Reply è quello di integrare in un unica soluzione l execution della produzione (con il supporto dell RFID), della

Dettagli

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB:

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB: Via Durini, 23-20122 Milano (MI) Tel.+39.02.77.88.931 Fax +39.02.76.31.33.84 Piazza Marconi,15-00144 Roma Tel.+39.06.32.80.37.33 Fax +39.06.32.80.36.00 www.valuelab.it valuelab@valuelab.it MARKETING INTELLIGENCE

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence.

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. Per le aziende manifatturiere, oggi e sempre più nel futuro individuare ed eliminare gli

Dettagli

[La catena del valore]

[La catena del valore] [La catena del valore] a cura di Antonio Tresca La catena del valore lo strumento principale per comprendere a fondo la natura del vantaggio competitivo è la catena del valore. Il vantaggio competitivo

Dettagli

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control Asset sotto controllo... in un TAC Latitudo Total Asset Control Le organizzazioni che hanno implementato e sviluppato sistemi e processi di Asset Management hanno dimostrato un significativo risparmio

Dettagli

Già negli anni precedenti, la nostra scuola. problematiche dello sviluppo sostenibile, consentendo a noi alunni di partecipare a

Già negli anni precedenti, la nostra scuola. problematiche dello sviluppo sostenibile, consentendo a noi alunni di partecipare a Già negli anni precedenti, la nostra scuola si è dimostrata t sensibile alle problematiche dello sviluppo sostenibile, consentendo a noi alunni di partecipare a stage in aziende e in centri di ricerca

Dettagli

Risk management come opportunità per un nuovo welfare

Risk management come opportunità per un nuovo welfare Risk management come opportunità per un nuovo welfare Il contesto economico e sociale in cui operano i comitati Uisp condiziona la loro attività mettendoli di fronte a criticità di natura organizzativa,

Dettagli

L idea. 43.252.003.274.489.856.000 combinazioni possibili di cui solo una è quella corretta

L idea. 43.252.003.274.489.856.000 combinazioni possibili di cui solo una è quella corretta Guardare oltre L idea 43.252.003.274.489.856.000 combinazioni possibili di cui solo una è quella corretta I nostri moduli non hanno altrettante combinazioni possibili, ma la soluzione è sempre una, PERSONALIZZATA

Dettagli

Il canale distributivo Prima e dopo Internet. Corso di Laurea in Informatica per il management Università di Bologna Andrea De Marco

Il canale distributivo Prima e dopo Internet. Corso di Laurea in Informatica per il management Università di Bologna Andrea De Marco Il canale distributivo Prima e dopo Internet Corso di Laurea in Informatica per il management Università di Bologna Andrea De Marco La distribuzione commerciale Il canale distributivo è un gruppo di imprese

Dettagli

Le nuove fonti di energia

Le nuove fonti di energia Le nuove fonti di energia Da questo numero della Newsletter verranno proposti alcuni approfondimenti sui temi dell energia e dell ambiente e sul loro impatto sul commercio mondiale osservandone, in particolare,

Dettagli

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP FIAMP FEDERAZIONE ITALIANA DELL ACCESSORIO MODA E PERSONA AIMPES ASSOCIAZIONE ITALIANA MANIFATTURIERI PELLI E SUCCEDANEI ANCI ASSOCIAZIONE NAZIONALE CALZATURIFICI ITALIANI ANFAO ASSOCIAZIONE NAZIONALE

Dettagli

INTERSCAMBIO USA - Mondo gennaio - marzo Valori in milioni di dollari. INTERSCAMBIO USA - Unione Europea gennaio - marzo Valori in milioni di dollari

INTERSCAMBIO USA - Mondo gennaio - marzo Valori in milioni di dollari. INTERSCAMBIO USA - Unione Europea gennaio - marzo Valori in milioni di dollari INTERSCAMBIO USA - Mondo 2011 2012 Var. IMPORT USA dal Mondo 508.850 552.432 8,56% EXPORT USA verso il Mondo 351.109 381.471 8,65% Saldo Commerciale - 157.741-170.961 INTERSCAMBIO USA - Unione Europea

Dettagli

Valdigrano: quando l ambiente è un valore!

Valdigrano: quando l ambiente è un valore! Valdigrano: quando l ambiente è un valore! Valutazione di impatto ambientale delle linee Valdigrano, Valbio e La Pasta di Franciacorta Programma per la valutazione dell impronta ambientale Progetto co-finanziato

Dettagli

Innovative Procurement Process. Consulting

Innovative Procurement Process. Consulting Creare un rapporto di partnership contribuendo al raggiungimento degli obiettivi delle Case di cura nella gestione dei DM attraverso soluzione a valore aggiunto Innovative Procurement Process Consulting

Dettagli

Classificazioni dei sistemi di produzione

Classificazioni dei sistemi di produzione Classificazioni dei sistemi di produzione Sistemi di produzione 1 Premessa Sono possibili diverse modalità di classificazione dei sistemi di produzione. Esse dipendono dallo scopo per cui tale classificazione

Dettagli

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria IT Plant Solutions IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria s Industrial Solutions and Services Your Success is Our Goal Soluzioni MES e IT per integrare e sincronizzare i processi Prendi

Dettagli

Salentini nel mondo. Le statistiche ufficiali. Provincia di Lecce

Salentini nel mondo. Le statistiche ufficiali. Provincia di Lecce Salentini nel mondo Le statistiche ufficiali Provincia di Lecce 1 I SALENTINI NEL MONDO, OGGI 150 ANNI DI PARTENZE DAL SALENTO I TRASFERIMENTI ALL ESTERO NEL TERZO MILLENNIO 2 I SALENTINI NEL MONDO, OGGI

Dettagli

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN La nuova impresa nasce da un idea, da un intuizione: la scoperta di una nuova tecnologia, l espansione della

Dettagli

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA Presentazione SOFTLAB

Dettagli

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI.

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. Come gruppo industriale tecnologico leader nel settore del vetro e dei materiali

Dettagli

FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA

FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA Proposte formative 2011 Novità accreditamento ECM FINALITA Per soddisfare l esigenza di aggiornamento professionale continuo, grazie all esperienza maturata da Vega nelle

Dettagli

L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS.

L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS. SMS: usali per raggiungere i tuoi contatti... con un click! Guida pratica all utilizzo degli sms pubblicitari L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS. 2 SMS: usali

Dettagli

PLM Software. Answers for industry. Siemens PLM Software

PLM Software. Answers for industry. Siemens PLM Software Siemens PLM Software Monitoraggio e reporting delle prestazioni di prodotti e programmi Sfruttare le funzionalità di reporting e analisi delle soluzioni PLM per gestire in modo più efficace i complessi

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE. Anno 2011

GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE. Anno 2011 GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE Anno 2011 La rilevazione riguarda gli operatori della cooperazione internazionale che hanno usufruito dell assistenza assicurativa della Siscos. Definizione

Dettagli

HO SCELTO IL SOFTWARE GESTIONALE CHE SI ADATTA A TUTTE LE MIE ESIGENZE. GRUPPO BUFFETTI S.p.A. - DIVISIONE RISTORAZIONE

HO SCELTO IL SOFTWARE GESTIONALE CHE SI ADATTA A TUTTE LE MIE ESIGENZE. GRUPPO BUFFETTI S.p.A. - DIVISIONE RISTORAZIONE HO SCELTO IL SOFTWARE GESTIONALE CHE SI ADATTA A TUTTE LE MIE ESIGENZE GRUPPO BUFFETTI S.p.A. - DIVISIONE RISTORAZIONE FACILITÀ TECNOLOGIA DISPONIBILITÀ ASSISTENZA D USO WI-FI IN 8 LINGUE TECNICA Collegamento

Dettagli

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità Armundia Group è un azienda specializzata nella progettazione e fornitura di soluzioni software e consulenza specialistica per i settori dell ICT bancario, finanziario ed assicurativo. Presente in Italia

Dettagli

Agricoltura Bio nel mondo: la superficie

Agricoltura Bio nel mondo: la superficie Agricoltura Bio nel mondo: la superficie L agricoltura biologica occupa una superficie di circa 37,04 milioni di ettari nel 2010. Le dimensioni a livello globale sono rimaste pressoché stabili rispetto

Dettagli

COMPANY PROFILE. Particolare attenzione viene riservata ai Servizi:

COMPANY PROFILE. Particolare attenzione viene riservata ai Servizi: COMPANY PROFILE L Azienda FAR S.p.A. ha i suoi stabilimenti di produzione in Italia e precisamente a CIMADOLMO in provincia di Treviso a pochi chilometri dalla città di VENEZIA. Nata nel 1991 si è inserita

Dettagli

ingbenchmark ingbenchmarking benchmarkingbench marking

ingbenchmark ingbenchmarking benchmarkingbench marking INFORMAZIONE FORMAZIONE E CONSULENZA benchmark ingbenchmark ingbenchmarking benchmarkingbench marking ACQUISTO DI SERVIZI DI TRASPORTO MERCI E DI LOGISTICA DI MAGAZZINO In collaborazione con Acquisto di

Dettagli

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A VIVERE L'ECCELLENZA L'ECCELLENZA PLURIMA Le domande, come le risposte, cambiano. Gli obiettivi restano, quelli dell eccellenza. 1995-2015 Venti anni di successi dal primo contratto sottoscritto con l Istituto

Dettagli

Presentazione di alcuni casi di successo. Paolo Piffer 28 Maggio 2007

Presentazione di alcuni casi di successo. Paolo Piffer 28 Maggio 2007 Presentazione di alcuni casi di successo Paolo Piffer 28 Maggio 2007 AZIENDA 1 DEL SETTORE CERAMICO Il problema presentato L azienda voleva monitorare il fatturato in raffronto ai 2 anni precedenti tenendo

Dettagli

BRINGING LIGHT. il sistema informativo direzionale BUSINESS INTELLIGENCE & CORPORATE PERFORMANCE MANAGEMENT. i modelli funzionali sviluppati da Sme.

BRINGING LIGHT. il sistema informativo direzionale BUSINESS INTELLIGENCE & CORPORATE PERFORMANCE MANAGEMENT. i modelli funzionali sviluppati da Sme. Sme.UP ERP Retail BI & CPM Dynamic IT Mgt Web & Mobile Business Performance & Transformation 5% SCEGLIERE PER COMPETERE BI e CPM, una necessità per le aziende i modelli funzionali sviluppati da Sme.UP

Dettagli

Logistica digitale delle Operazioni a premio

Logistica digitale delle Operazioni a premio Logistica digitale delle Operazioni a premio La piattaforma logistica delle operazioni a premio digitali BITGIFT è la nuova piattaforma dedicata alla logistica digitale delle vostre operazioni a premio.

Dettagli

GAM. I nostri servizi di società di gestione

GAM. I nostri servizi di società di gestione GAM I nostri servizi di società di gestione Una partnership con GAM assicura i seguenti vantaggi: Forniamo sostanza e servizi di società di gestione in Lussemburgo Offriamo servizi di alta qualità abbinati

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI CSC ritiene che la Business Intelligence sia un elemento strategico e fondamentale che, seguendo

Dettagli

Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato

Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato Fonti normative Il principale testo normativo che disciplina il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato è il decreto legislativo 1 aprile

Dettagli

Un'infrastruttura IT inadeguata provoca danni in tre organizzazioni su cinque

Un'infrastruttura IT inadeguata provoca danni in tre organizzazioni su cinque L'attuale ambiente di business è senz'altro maturo e ricco di opportunità, ma anche pieno di rischi. Questa dicotomia si sta facendo sempre più evidente nel mondo dell'it, oltre che in tutte le sale riunioni

Dettagli

GESTIONE ATTREZZATURE

GESTIONE ATTREZZATURE SOLUZIONE COMPLETA PER LA GESTIONE DELLE ATTREZZATURE AZIENDALI SWSQ - Solution Web Safety Quality srl Via Mons. Giulio Ratti, 2-26100 Cremona (CR) P. Iva/C.F. 06777700961 - Cap. Soc. 10.000,00 I.V. -

Dettagli

www.bistrategy.it In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence?

www.bistrategy.it In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence? In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence? Cos è? Per definizione, la Business Intelligence è: la trasformazione dei dati in INFORMAZIONI messe a supporto delle decisioni

Dettagli

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management Gli aspetti maggiormente apprezzabili nell utilizzo di BOARD sono la tempestività nel realizzare ambienti di analisi senza nessun tipo di programmazione

Dettagli

Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità

Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità Paola Garrone, Marco Melacini e Alessandro Perego Politecnico di Milano Indagine realizzata da Fondazione per la Sussidiarietà e

Dettagli

Lezione Le Formule Gestionali delle Imprese Alberghiere a.a. 2008/09

Lezione Le Formule Gestionali delle Imprese Alberghiere a.a. 2008/09 Università degli Studi di Roma Tor Vergata Facoltà di Lettere e Filosofia Lezione Le Formule Gestionali delle Imprese Alberghiere a.a. 2008/09 Prof.ssa Claudia M. Golinelli Relazioni tra proprietà, gestione

Dettagli

ECC-Net: Travel App2.0

ECC-Net: Travel App2.0 ECC-Net: Travel App2.0 In occasione del 10 anniversario dell ECC- Net, la rete dei centri europei per i consumatori lancia la nuova versione dell ECC- Net Travel App. Quando utilizzare questa applicazione?

Dettagli

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014 Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano Agosto 2014 Banca Generali in pillole Banca Generali è uno degli assetgathererdi maggior successo e in grande crescita nel mercato italiano, con oltre

Dettagli

La nostra storia. 1994 : Fondazione. 1996: Avvio dell attività di Internet Service Provider brand Technet.it

La nostra storia. 1994 : Fondazione. 1996: Avvio dell attività di Internet Service Provider brand Technet.it Il Gruppo Aruba La nostra storia 1994 : Fondazione 1996: Avvio dell attività di Internet Service Provider brand Technet.it 2000: Nascita del brand Aruba come fornitore di servizi hosting, registrazione

Dettagli

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ope Facility management per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ingegneria dell efficienza aziendale Società per i Servizi Integrati

Dettagli

AIM Italia. Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani

AIM Italia. Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani AIM Italia Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani Perché AIM Italia I mercati di Borsa Italiana AIM Italia si aggiunge all offerta di mercati regolamentati di Borsa Italiana MTA MTF 3 Perché

Dettagli

Q1 2014. Previsioni. Manpower sull Occupazione Italia. Indagine Manpower

Q1 2014. Previsioni. Manpower sull Occupazione Italia. Indagine Manpower Previsioni Q1 14 Manpower sull Occupazione Italia Indagine Manpower Previsioni Manpower sull Occupazione Italia Indice Q1/14 Previsioni Manpower sull Occupazione in Italia 1 Confronto tra aree geografiche

Dettagli

Qualificare i fornitori attraverso un sistema analitico di rating

Qualificare i fornitori attraverso un sistema analitico di rating articolo n. 3 giugno 2014 Qualificare i fornitori attraverso un sistema analitico di rating MASSIMILIANO MARI Responsabile Acquisti, SCANDOLARA s.p.a. Realizzare un sistema di rating costituisce un attività

Dettagli

Rischio impresa. Rischio di revisione

Rischio impresa. Rischio di revisione Guida alla revisione legale PIANIFICAZIONE del LAVORO di REVISIONE LEGALE dei CONTI Formalizzazione delle attività da svolgere nelle carte di lavoro: determinazione del rischio di revisione, calcolo della

Dettagli

VADECUM PER IL CORSISTA

VADECUM PER IL CORSISTA VADECUM PER IL CORSISTA L organismo Formativo Dante Alighieri, con sede in Fasano alla Via F.lli Trisciuzzi, C.da Sant Angelo s.n. - Zona Industriale Sud, nel quadro del P.O. Puglia 2007-2013 AVVISO PR.BR

Dettagli

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10 Indice La Missione 3 La Storia 4 I Valori 5 I Clienti 7 I Numeri 8 I Servizi 10 La Missione REVALO: un partner operativo insostituibile sul territorio. REVALO ha come scopo il mantenimento e l incremento

Dettagli

IL CONCETTO DI PRODOTTO

IL CONCETTO DI PRODOTTO Definizione IL CONCETTO DI PRODOTTO Un prodotto è tutto ciò che può essere offerto a un mercato a fini di attenzione, acquisizione, uso e consumo, in grado di soddisfare un desiderio o un bisogno. Esso

Dettagli

STUDIES 2015 KITCHEN BATHROOM APPLIANCES

STUDIES 2015 KITCHEN BATHROOM APPLIANCES STUDIES 2015 KITCHEN BATHROOM APPLIANCES CSIL, CENTRE FOR INDUSTRIAL STUDIES CHI SIAMO Fondato a Milano nel 1980, CSIL, Centro Studi Industria Leggera è un istituto di ricerca indipendente, specializzato

Dettagli

BAKEDIADE. Software per la pesatura, bollettazione e fatturazione del pane ed altri prodotti da forno in ceste. BakeDiade, un idea buona come il pane

BAKEDIADE. Software per la pesatura, bollettazione e fatturazione del pane ed altri prodotti da forno in ceste. BakeDiade, un idea buona come il pane BAKEDIADE Software per la pesatura, bollettazione e fatturazione del pane ed altri prodotti da forno in ceste BakeDiade, un idea buona come il pane ATTIVITà AMMINISTRATIVA Grazie all utilizzo di semplici

Dettagli

il ruolo del Service Manager e i vantaggi conseguiti

il ruolo del Service Manager e i vantaggi conseguiti il ruolo del Service Manager e i vantaggi conseguiti Alessandro Bruni CIO at Baglioni Hotels Workshop AICA: "Il Service Manager: il ruolo e il suo valore per il business" 8/ 2/2011 Il gruppo Baglioni Hotels

Dettagli

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A.

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A. Mobile Messaging SMS Copyright 2015 VOLA S.p.A. INDICE Mobile Messaging SMS. 2 SMS e sistemi aziendali.. 2 Creare campagne di mobile marketing con i servizi Vola SMS.. 3 VOLASMS per inviare SMS da web..

Dettagli

FINALMENTE HAI UN'ALTERNATIVA.

FINALMENTE HAI UN'ALTERNATIVA. MUSICA PER IL PUNTO VENDITA FINALMENTE HAI UN'ALTERNATIVA. DALL'EUROPA ARRIVA SOUNDREEF. EVOLUTA, CONVENIENTE, TUA. www.soundreef.com Finalmente sei libero di scegliere. Soundreef rivoluziona il settore

Dettagli

GE.NE Srl - MERCATOPESCA Srl - GEM Srl

GE.NE Srl - MERCATOPESCA Srl - GEM Srl 1 Ge.Ne S.r.l è un'azienda che opera con successo da 20 anni nel commercio di prodotti ittici freschi e congelati, carne fresca confezionata di alta qualità, verdure e primi piatti surgelati. I moderni

Dettagli

il retail: un opportunità di business garantita da un team esperto

il retail: un opportunità di business garantita da un team esperto il retail: un opportunità di business garantita da un team esperto il retail: una sfida avvincente Gestire una propria rete di punti vendita monomarca diretti o in franchising, per molte aziende sta diventando

Dettagli

6. Le ricerche di marketing

6. Le ricerche di marketing Università degli Studi di Urbino Carlo Bo Facoltà di Lingue e Letterature Straniere Corso di Laurea in Lingue e Cultura per l Impresa 6. Le ricerche di marketing Prof. Fabio Forlani Urbino, 29/III/2011

Dettagli

Progetto Infea: 2006, energia dallo spazio

Progetto Infea: 2006, energia dallo spazio Progetto Infea: 2006, energia dallo spazio 1 lezione: risorse energetiche e consumi Rubiera novembre 2006 1.1 LE FONTI FOSSILI Oltre l'80 per cento dell'energia totale consumata oggi nel mondo è costituita

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA 1. Definizioni La vendita dei prodotti offerti sul nostro sito web www.prada.com (di seguito indicato come il Sito") è disciplinata dalle seguenti Condizioni Generali di

Dettagli

Quando imprenditorialità e management si sposano: il caso Moment

Quando imprenditorialità e management si sposano: il caso Moment Esperienze di successo per un vantaggio competitivo 27 ottobre 2011 Quando imprenditorialità e management si sposano: il caso Moment Raffaella Graziosi Project & Portfolio Manager ACRAF SpA Gruppo Angelini

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

E-MAIL INTEGRATA OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI

E-MAIL INTEGRATA OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI E-MAIL INTEGRATA OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI E-MAIL INTEGRATA Ottimizzazione dei processi aziendali Con il modulo E-mail Integrata, NTS Informatica ha realizzato uno strumento di posta elettronica

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

RUSCH: FILI GUIDA IN NITINOL. Tre strati, triplice vantaggio

RUSCH: FILI GUIDA IN NITINOL. Tre strati, triplice vantaggio RUSCH: FILI GUIDA IN NITINOL Tre strati, triplice vantaggio SICUREZZA SUPERIORE Tutti i nostri fili guida in nitinol, con corpo standard o stiff, sono dotati di una punta flessibile di sicurezza che protegge

Dettagli

PASSEPARTOUT PLAN PLANNING E AGENDA I PLANNING LA MAPPA INTERATTIVA LA GESTIONE DEI SERVIZI LA PRENOTAZIONE

PASSEPARTOUT PLAN PLANNING E AGENDA I PLANNING LA MAPPA INTERATTIVA LA GESTIONE DEI SERVIZI LA PRENOTAZIONE PASSEPARTOUT PLAN Passepartout Plan è l innovativo software Passepartout per la gestione dei servizi. Strumento indispensabile per una conduzione organizzata e precisa dell attività, Passepartout Plan

Dettagli

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI SCENARI ENERGETICI AL 24 SINTESI Leggi la versione integrale degli Scenari Energetici o scaricane una copia: exxonmobil.com/energyoutlook Scenari Energetici al 24 Gli Scenari Energetici offrono una visione

Dettagli

Business Process Modeling Caso di Studio

Business Process Modeling Caso di Studio Caso di Studio Stefano Angrisano, Consulting IT Specialist December 2007 2007 IBM Corporation Sommario Perché l architettura SOA? Le aspettative del Cliente. Ambito applicativo oggetto dell introduzione

Dettagli

L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE

L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE I rapporti di Eurydice PREMESSA Questo breve rapporto sull adozione dei libri di testo è nato in seguito a una specifica richiesta all unità italiana

Dettagli

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL?

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? archiviazione ottica, conservazione e il protocollo dei SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? Il software Facile! BUSINESS Organizza l informazione

Dettagli

Raffineria Metalli Capra: innovazione nel settore METAL

Raffineria Metalli Capra: innovazione nel settore METAL SAP Customer Success Story Prodotti Industriali Raffineria Metalli Capra Raffineria Metalli Capra. Utilizzata con concessione dell autore. Raffineria Metalli Capra: innovazione nel settore METAL Partner

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

Università degli studi di Padova

Università degli studi di Padova Università degli studi di Padova Facoltà di Ingegneria Dipartimento di tecnica e gestione dei sistemi industriali Tesi per il conseguimento della laurea magistrale in Ingegneria Gestionale Formulazione

Dettagli

Integrazione tra sistemi MES e ERP

Integrazione tra sistemi MES e ERP ALMA MATER STUDIORUM - UNIVERSITÀ DI BOLOGNA SEDE DI CESENA FACOLTÀ DI SCIENZE MATEMATICHE, FISICHE E NATURALI Corso di Laurea in Scienze e Tecnologie Informatiche Integrazione tra sistemi MES e ERP Relazione

Dettagli

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time White Paper Operational DashBoard per una Business Intelligence in real-time Settembre 2011 www.axiante.com A Paper Published by Axiante CAMBIARE LE TRADIZIONI C'è stato un tempo in cui la Business Intelligence

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

PRESENTARE UN IDEA PROGETTUALE

PRESENTARE UN IDEA PROGETTUALE PRESENTARE UN IDEA PROGETTUALE LINEE GUIDA PER UNA EFFICACE PRESENTAZIONE DI UN BUSINESS PLAN INTRODUZIONE ALLA GUIDA Questa breve guida vuole indicare in maniera chiara ed efficiente gli elementi salienti

Dettagli

Smart ICT Solutions nel Real Estate: conoscere e gestire il patrimonio per creare valore

Smart ICT Solutions nel Real Estate: conoscere e gestire il patrimonio per creare valore Smart ICT Solutions nel Real Estate: conoscere e gestire il patrimonio per creare valore Osservatorio ICT nel Real Estate Presentazione dei Risultati 2013 21 Maggio 2013 CON IL PATROCINIO DI PARTNER IN

Dettagli

www.energystrategy.it 1

www.energystrategy.it 1 www.energystrategy.it 1 C è ancora un mercato italiano del fotovoltaico? Quanto è importante la gestione degli asset? Cosa vuol dire fare gestione degli asset e chi la fa oggi in Italia? www.energystrategy.it

Dettagli

Per una ricerca rapida nel database, copiare il titolo della tabella e incollarlo nella sezione "titolo" della form di ricerca

Per una ricerca rapida nel database, copiare il titolo della tabella e incollarlo nella sezione titolo della form di ricerca Per una ricerca rapida nel database, copiare il titolo della tabella e incollarlo nella sezione "titolo" della form di ricerca CATEGORIA TITOLO AREA GEOGRAFICA Vigneto/produzione/consumi Superfici vitate

Dettagli

Capitolato Tecnico. Pagina 1

Capitolato Tecnico. Pagina 1 Gara a procedura aperta per l affidamento dei servizi di facchinaggio della sede di SACE sita in Roma Piazza Poli 37/42 - CIG 5778360584 Pagina 1 1 PREMESSA 3 2 Oggetto dell Appalto 3 3 Durata dell Appalto

Dettagli

CONTINUANO A CRESCERE I CANONI DI LOCAZIONE NELLE VIE COMMERCIALI PIU COSTOSE A LIVELLO GLOBALE

CONTINUANO A CRESCERE I CANONI DI LOCAZIONE NELLE VIE COMMERCIALI PIU COSTOSE A LIVELLO GLOBALE COMUNICATO STAMPA Claudia Buccini +39 02 63799210 claudia.buccini@eur.cushwake.com CONTINUANO A CRESCERE I CANONI DI LOCAZIONE NELLE VIE COMMERCIALI PIU COSTOSE A LIVELLO GLOBALE Causeway Bay a Hong Kong

Dettagli

Le Dashboard di cui non si può fare a meno

Le Dashboard di cui non si può fare a meno Le Dashboard di cui non si può fare a meno Le aziende più sensibili ai cambiamenti stanno facendo di tutto per cogliere qualsiasi opportunità che consenta loro di incrementare il business e di battere

Dettagli

un occhio al passato per il tuo business futuro

un occhio al passato per il tuo business futuro 2 3 5 7 11 13 17 19 23 29 31 37 41 43 47 53 59 61 un occhio al passato per il tuo business futuro BUSINESS DISCOVERY Processi ed analisi per aziende virtuose Che cos è La Business Discovery è un insieme

Dettagli

L azienda e la sua gestione P R O F. S A R T I R A N A

L azienda e la sua gestione P R O F. S A R T I R A N A L azienda e la sua gestione P R O F. S A R T I R A N A L azienda può essere considerata come: Un insieme organizzato di beni e persone che svolgono attività economiche stabili e coordinate allo scopo di

Dettagli