produzione giù salgono i prezzi

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "produzione giù salgono i prezzi"

Transcript

1 1/13 new ANNO XVII gennaio 2013 Sistemi economici e sociali della Puglia e 1,00 - Settimanale di informazione economica - - Spedizione in abb. postale 45% Art 2 c. 20/B L. 662/96 - Filiale di Bari ORIA CI PORTA ALLA SCOPERTA DELLA CIVILTÀ CONTADINA - STAGNANI A PAG. 19 I NUMERI DI COLDIRETTI: CRESCE ANCHE L'EXPORT CONCLUSO IL CES: TUTTE NOVITÀ HI-TEC Agricoltura produzione giù salgono i prezzi Traversa alle pagg. 12 e 13 A Las Vegas il futuro prossimo Puzzovio alle pag. 2 e 3 I DATI DEL 2012 REGIONE PUGLIA Bari e Brindisi volano... alto: la crisi non ferma il traffico aereo a pag. 7 WORK IN PROGRESS Per le Pmi del commercio è pronto un bando da 6,5 mln a pag. 7 Le aziende a caccia di coach (ecco come diventarlo) Loporchio a pag. 11 LA TESI Tra filiera e produzione del vino professionalità carta vincente Pecoraro a pag. 15 SANITÀ Malattie rare con l'assistenza domiciliare anche i conti tornano Simonetti a pag. 18

2 AGRICOLTURA 2 I campi ai tempi della crisi: si piegano ma non si spezzano Chiude con una diminuzione della produzione del 6%, ma registra un aumento dei guadagni sulle vendite: il settore agroalimentare pugliese, secondo i numeri forniti dalla Coldiretti, affronta il tempestoso mare della crisi finanziaria con l'esperienza del capitano di lungo corso. Il 2012 passa agli archivi come l'anno dell'attesa legge "salva olio". (g.p.) COLDIRET TI n I NUMERI IN CHIAROSCURO DEL 2012 La produzione è in calo, crescono export e prezzi n GIORGIO PUZZOVIO U n anno difficile anche per l'agricoltura pugliese. Appena terminato, il 2012 viene archiviato come periodo in chiaroscuro per uno dei settori trainanti dell'economia locale. Il primo dato allarmante giunge dalla produzione lorda vendibile (Plv): la diminuzione del 6% rispetto all'anno precedente non autorizza all'ottimismo. L'analisi dei numeri, proposta dalla Coldiretti Puglia, inserisce il calo nel quadro generale della crisi: la Plv del 2012 ( di euro in totale) registra una riduzione della quantità prodotta, ma non intacca il valore qualitativo dell'agroalimentare pugliese. Non tutti i mali vengono per nuocere: il minor volume produttivo, infatti, ha generato un moderato aumento dei prezzi riconosciuti agli agricoltori locali. I frutti delle coltivazioni pugliesi sono andati a ruba grazie alla pregevole qualità. L'anno appena trascorso, però, lascia strascichi anche sul futuro: la drammatica vertenza Ilva pone gravi interrogativi sullo stato delle colture tarantine. La vicenda giudiziaria legata all'impianto industriale jonico vedrà la partecipazione della Coldiretti, pronta a costituirsi parte civile. La battaglia in favore della riduzione dell'imu agricola e la richiesta di revisione della Pac (Politica Agricola Comunitaria, ), documentate dalle cronache del nostro giornale, hanno alimentato il dibattito degli ultimi 12 mesi. Le istanze del settore si sono rivolte anche alla lotta contro l'illegalità ed ai prodotti contraffatti: nel corso del 2012, il Corpo Forestale dello Stato ha controllato, in Puglia, 214 atti- vità e comminato sanzioni pari a euro. L'ispettorato Repressioni Frodi di Bari ha indagato aziende, formulando verbali di contestazione. Il valore totale dei beni sequestrati supera i euro. Sul fronte delle piacevoli sorprese si registra il varo dell'attesa legge "salva olio" che permette maggiore tutela delle produzioni italiane: i nuovi criteri legati alle etichette, ai marchi ed alle caratteristiche qualitative dei prodotti forniscono maggiore protezione agli agricoltori nostrani. "Il settore agroalimentare resiste, nonostante la crisi - precisa il presidente della Coldiretti Puglia, Pietro Salcuni - il trend è dimostrato dal valore delle esportazioni, cresciute dell'8,8%, e dalla tenuta sostanziale dei consumi interni: in Puglia, la spesa per le feste natalizie è stata pari a 300 milioni di euro". PRODUZIONI LOCALI / ALL'UNIVERSITÀ DI BARI UN MASTER PER L'EDUCAZIONE ALIMENTARE I prodotti pugliesi "in cattedra" n L'Università degli Studi di Bari "Aldo Moro" Il volume di alcune produzioni locali conferma i primati nazionali: gli alfieri della filiera pugliese sono l'uva da tavola (68% della totale nazionale), pomodori, mandorle ed olive (35%). Secondo i dati riportati dalla Coldiretti, la famiglia pugliese spende, in media, 419 euro al mese per i consumi alimentari. L'economia domestica concede maggiore disponibilità all'acquisto di carne (96 euro), seguito da ortaggi e frutta (74 euro). La spesa per il pane e farinacei è di 66 euro al mese, mentre per uova, latte e formaggi sono stanziati 63 euro. L'attenzione pugliese per alla buona tavola è testimoniata anche dalla nuova edizione del master per l'educazione alimentare organizzato dall'università degli studi "Aldo Moro" di Bari: il corso fornisce competenze specifiche nel campo della corretta alimentazione, connessa al rispetto dell'ambiente ed attenta al territorio. Potranno iscriversi al master gli insegnanti delle scuole di ogni ordine e grado, i laureati in Scienze della Formazione, ma anche dietisti, nutrizionisti e professionisti del catering e della ristorazione. g.p. n Pietro Salcuni, presidente di Coldiretti Puglia

3 3 AGRICOLTURA L'anno nuovo per il settore agricolo porta soluzione a un vecchio problema Il 2013 si apre con un buona notizia: il ministero dell'agricoltura ha riconosciuto lo stato di calamità naturale agli eventi pugliesi della scorsa estate. Le colture locali accusarono il colpo della dura e prolungata siccità. Le istituzioni governative hanno quindi previsto lo stanziamento di fondi a favore degli imprenditori pugliesi danneggiati. (g.p.) AIUTI n LA "GRANDE SETE" DA MARZO AD AGOSTO SCORSO Fiato per le imprese colpite dalla siccità Riconosciuto lo stato di calamità Sempre più vendite dirette la "filiera corta" va di moda n Antonio De Concilio, direttore di Coldiretti Puglia. La buona notizia è lo sblocco dei fondi contro la siccità La crisi economica semplifica la filiera produttiva e ripropone il sistema "dal produttore al consumatore": secondo i dati della Coldiretti, le imprese agricole che si dedicano alla vendita diretta sono aumentate del 31% negli ultimi 5 anni. g.p. iunge da Roma un prezioso aiuto per superare le difficoltà causate dalle bizze di Madre Natura. Il ministero delle Politiche Agricole e Forestali, infatti, ha riconosciuto lo stato di calamità naturale per il duro periodo di siccità che ha colpito la Puglia durante la scorsa estate. Il provvedimento permette di attivare interventi compensativi a beneficio delle imprese agricole che hanno subito gravi danni alle produzioni a causa della pesante siccità. La "grande sete" colpì tutte le province pugliesi dal marzo all'agosto "La calamità naturale della scorsa estate - precisa G il presidente della Coldiretti Puglia, Pietro Salcuni - ha vanificato gli investimenti effettuati per l'attività agraria di ortaggi e frutta, colpendo duramente anche il comparto zootecnico". I fondi stanziati dal ministero, dunque, sono provvidenziali per l'uscita dalla crisi. La fase attuativa del progetto attende solo il via libera della burocrazia. "Dopo la pubblicazione del decreto sulla Gazzetta Ufficiale - sottolinea il direttore della Coldiretti Puglia, Antonio De Concilio - le imprese agricole potranno rivolgersi agli uffici della Coldiretti per la modulistica utile alla richiesta d'indennizzo". Si temono, inoltre, gli effetti ritardati della calamità: la siccità del 2012 ha determinato un importante ridimensionamento delle riserve idriche negli invasi oltre ad un abbattimento sensibile dei redditi di molte imprese agricole. L'evento nefasto ha inciso, di conseguenza, sull'economia dell'intero settore: sono diminuite le giornate lavorative offerte dall'indotto agroalimentare, si registra una forte riduzione delle spese per gli investimenti. Oltre ai finanziamenti previsti, la speranza economica dell'agroalimentare pugliese è riposta in un'estate con qualche giornata di sole in meno e qualche benevola pioggia in più. g.p. NESSUNA INTESA / FUTURO INCERTO DOPO IL FLOP DEL TAVOLO DI CONCERTAZIONE Scontro fra allevatori e produttori L'anno appena concluso è stato foriero di battaglie, il 2013 sembra nascere sotto i medesimi dettami: "questo nuovo anno si apre - dichiara Salcuni - con la dura presa di posizione del mondo agricolo contro l'atteggiamento dei trasformatori del comparto lattiero-caseario, sordi alle richieste legittime degli allevatori di adeguare il prezzo del latte". Per evitare la crisi del settore, fu convocato dall'assessore regionale alle Politiche agroalimentari, Dario Stefàno, un tavolo di concertazione fra le parti. L'appuntamento, però, fu disertato dalle aziende addette alla lavorazione dei prodotti caseari. La spinosa vicenda è così terminata in una fase di stallo. Nel 2013, inoltre, si attendono i primi riscontri positivi del mercato agroalimentare verso nuove leggi regionali sulla zootecnia e consorzi di bonifica. g.p. n L'assessore regionale all'agricoltura, Dario Stefàno

4 ENERGIA 4 Raccolta differenziata in Capitanata bene San Severo, a Foggia non esiste La raccolta differenziata in Capitanata resta insoddisfacente per i parametri comunitari, ma qualcosa si comincia a muovere. Tra le città più popolose quella che ha fatto meglio finora è San Severo che riesce a scorporare le varie tipologie di rifiuto (carta, plastica, vetro e materiali ferrosi separati dall umido) per il 46,5% dei rifiuti conferiti in discarica. Maglia nera Foggia che praticamente non la fa, con il suo misero 2,3. Tra i grandi comuni numeri virtuosi anche ad Apricena (39,2), tutti gli altri sono sotto il 20% e alcuni anche sotto il 10: Manfredonia (12), Lucera (17,8), Cerignola (8,3), Vieste (10,7). I TEMPI DELLE REALIZZAZIONI Ambientalisti progetti e burocrazia AMBIENTE ntermovalorizzatore PRONTO, MA DIFFERENZIATA... Ciclo integrato dei rifiuti Foggia sempre indietro nun incubo per il capoluogo dauno dopo il fallimento dell Amica nmassimo LEVANTACI Energia e rifiuti a Foggia viaggiano su binari che difficilmente si potranno intersecare. Eppure le scadenze incombono: il termovalorizzatore del gruppo Eta (Marcegaglia) costruito nella campagna di Cerignola sta per entrare in funzione, ma quanti rifiuti già trattati potrà ingoiare? La raccolta differenziata in Capitanata resta ancora molto modesta soprattutto a Foggia città, dove i 160mila abitanti praticamente non la fanno più da quasi due anni da quando cioè l azienda per la raccolta dei rifiuti Amica è caduta prima in amministrazione controllata ed è poi fallita schiacciata da una debitoria umiliante. Esistono, è vero, in provincia esempi virtuosi di raccolta: a San Severo la raccolta porta a porta ha raggiunto il 40% di differenziata, i piccoli comuni si sono messi quasi tutti in regola. Ma parlare di ciclo integrato in uno schema di poche isole felici è ancora prematuro e soprattutto i sindaci non sembrano concentrati sul problema, impegnati come sono a rincorrere l emergenza. In questa situazione la Capitanata rischia di arrivare nel 2020, data in cui per l Unione europea dovranno essere eliminate le discariche, ancora una volta con il fiatone e a rischio di essere ancora commissariata. Come è già avvenuto per la raccolta semplice dei rifiuti. A Foggia da alcuni giorni è, infatti, il servizio è stato affidato all Amiu di Bari che dovrà tenerlo per un anno. Il 2013 dovrà essere un anno fondamentale per il capoluogo dauno che deve sin da ora prepararsi alla successione dell azienda barese. L Amiu intascherà per intero i 22 nl Amiu di Bari per il 2013 si occupa della raccolta poi toccherà al Comune milioni di euro che il Comune di Foggia incassa con la tassa sui rifiuti solidi urbani, ma quando dovrà andar via (gennaio 2014) dovrà essere già pronta la nuova società che erediterà il servizio. I tempi, insomma, sono contingentati e già abbastanza stretti. Si chiude così per il momento un capitolo doloroso per la città di Umberto Giordano e di Renzo Arbore, che fra Natale e Capodanno ha offerto agli inorriditi foggiani che vivono altrove il suo volto peggiore con le strade ricolme di immondizia: il servizio, affidato ai comuni di Manfredonia e Cerignola (giunti in soccorso), si è rivelato ben presto insufficiente per garantire almeno lo svuotamento regolare dei cassonetti e il Comune ha commesso nella fattispecie un altro errore di valutazione. Ma il futuro è già dietro l angolo con la riorganizzazione del servizio nei dodici mesi in cui l Amiu (che ha assunto i circa 300 dipendenti ex di Amica) farà da supplente. Il sindaco, Gianni Mongelli, punta alla costituzione di una società pubblica sul modello di Amica, ma con governance e politiche di gestione completamente differenti dal passato. Intanto però i guai per l amministrazione comunale non sono finiti: l impianto di biostabilizzazione di Passo Breccioso (dove prima Amica e ora Amiu smaltiscono i rifiuti) non può entrare in funzione se prima non viene rinnovata l autorizzazione integrata di esercizio scaduta a dicembre. La Regione chiede il collaudo tecnico-amministrativo, ma al Comune non trovano i documenti dell impianto e tutto questo fa emergere l enorme sciatteria in cui galleggia l amministrazione comunale. Con queste premesse Foggia si appresta ad archiviare la brutta pagina dell Amica e si affaccia al futuro con un carico di interrogativi. BIOMAS SE Per la centrale di Sant Agata allarme di L egambiente IL TERRITORIO / ECCO TUTTE LE STRUTTURE AUTORIZZATE Sei impianti per produrre energia Le centrali per la produzione di energia attive e autorizzate in Capitanata sono in tutto sei: le centrali turbogas di Edison a Candela e EnPlus a San Severo sono le uniche già in funzione, la terza in arrivo potrebbe essere il termovalorizzatore Eta della famiglia Marcegaglia a borgo Tressanti (Cerignola) alle prese con le ultime prove di combustione. Nel 2013 potrebbero cominciare i lavori anche per la prima centrale a biomasse, produzione di energia dagli scarti agricoli: un impianto è previsto a Sant Agata di Puglia, nei monti dauni (gruppo Agritre), un altro a Rignano scalo (società Enterra di Bergamo), la terza nel territorio di Carapelle proposto dalla società Caviro (ne riferiamo a parte). Legambiente inserisce in questo elenco anche la centrale Fenice di Melfi, che brucia i rifiuti speciali della Fiat. (m. lev.)

5 Se Legambiente teme di essere accerchiata dai progetti di nuove centrali, alla Provincia di Foggia tranquillizzano: Dif - ficilmente vedremo in funzione la metà delle centrali già autorizzate, risponde sicuro il dirigente dell Ufficio ambiente Giovanni Dattoli. Le ragioni - spiega - sono essenzialmente economiche: i tempi per farsi autorizzare sono molto lunghi come le procedure per ottenere gli incentivi pubblici. Per la centrale di Carapelle polemiche e dubbi da impatto cumuliativo L ultima nata potrebbe essere la centrale a biomasse del gruppo ravennate Caviro, osteggiata dagli ambientalisti e dal territorio per l eccessiva vicinanza (900 metri) dal centro abitato. Da qui la decisione di spostare l impianto in un altra zona di Carapelle ma le polemiche permangono. La centrale (non ancora autorizzata dalla Provincia di Foggia) dovrà produrre energia elettrica dalle vinacce per complessivi 11 megawatt elettrici e 40 megawatt termici. Se confermato, il sito individuato disterebbe a circa 10 km dal termovalorizzatore di borgo Tressanti e si renderebbe necessaria una Valutazione di impatto cumulativo. IL CAPOLUOGO nla PIU GRANDE M A C C H I N A DEL GENERE IN EUROPA 5 ENERGIA La rete elettrica al sicuro con il supertrasformatore Legambiente in Capitanata è partita all'attacco delle centrali a biomasse, quelle che per produrre energia bruciano scarti agricoli. Non ce ne sono abbastanza in una provincia pure agricola qual è quella di Foggia e non si tiene conto dell'inquinamento ambientale che queste centrali producono, tuona il coordinatore provinciale Tonino Soldo che denuncia, in particolare, il caso della centrale di Agritre (Sant'Agata di Puglia): Dalla determina del dirigente Ambiente della Provincia di Foggia n del 12/12/ rivela Soldo - si evince che l'impianto è assimilabile a un termovalorizzatore e su richiesta della Agritre viene aumentato il limite di emissione del PM10 (polveri sottili). Ma l Agritre non è contenta e il 17 dicembre scorso fa ricorso al Tar per ottenere l annullamento delle due determine dirigenziali e veder così innalzato il limite di emissione del PM 10 e chiama in causa, oltre alla Provincia e i vari enti preposti, dalla Regione ai Comuni all'arpa, anche Legambiente. Insomma - denuncia Soldo - cominciano le intimidazioni giudiziarie per raggiungere gli obiettivi, costruire la centrale alle loro condizioni. Secondo il responsabile locale di Legambiente la realizzazione di questa centrale comporterà la modifica del microclima dell area, la qualità dell aria sarà peggiorata dalle emissioni da camino della centrale. Preoccupante - conclude è l'assordante silenzio delle amministrazioni comunali interessate di Sant'Agata di Puglia, Deliceto, Accadia, Ascoli Satriano, Castelluccio dei Sauri, Rocchetta S. Antonio e Candela. (m. l e v. ) (A sinistra un immagine di Sant Agata di Puglia) Terna ha installato a Foggia il trasformatore di energia elettrica più grande d Europa: l im - pianto pesa 900 tonnellate, potrà sviluppare una potenza di 150 megawatt in grado di coprire il fabbisogno di 50mila utenti. Il mega trasformatore dovrà inoltre garantire un flusso costante di energia elettrica sulla rete, recuperare parte dell elettricità inutilizzata, convogliare un maggior quantitativo di energia rinnovabile, ridurre le congestioni. Il Ps t (phase shifting transformer) è una macchina di dimensioni enormi, composta da due apparecchiature ognuna delle quali larga 7 metri, alta 10 e lunga 13, per un peso complessivo di 900 tonnellate. Quello installato a Foggia è attualmente tra i più potenti al mondo, nonché il primo in Italia su una linea interna di alta tensione. Il nuovo trasformatore rientra in un contesto che ha come obiettivo quello di realizzare una rete intelligente che risponda ai criteri della smart grid, garantendo l affidabilità e il pieno sfruttamento della rete di trasmissione, la flessibilità e il miglioramento dell economicità del sistema elettrico, l accessibi - lità alla rete elettrica e l incremento di produzione da fonte rinnovabile. Grazie a tale intervento, infatti, i valori di scambio tra la zona di mercato di Foggia e il Sud saranno incrementati di 150 megawatt e di 100 megawatt nel semestre estivo. Realizzato con una tecnologia tutta italiana, il PST è stato costruito negli stabilimenti di produzione di Legnano. Per farlo arrivare a Foggia è stato necessario un sistema di trasporto particolarmente complesso: il trasformatore, infatti, è arrivato dopo 300 km su strada al porto di Chioggia, da qui è stato imbarcato su nave fino a Barletta e infine ha proseguito il viaggio su un convoglio lungo circa 80 metri con 100 ruote, per giungere alla stazione elettrica di Foggia. (m. lev.) INVESTIMENTI / I LAVORI SULLA LINEA INIZIATI LO SCORSO ANNO Per Terna la sfida elettrodotto Terna, la società guidata da Flavio Cattaneo (nella foto), ha investito 35 milioni di euro in Capitanata per l implementazione della rete elettrica. Foggia, infatti, si conferma un polo importante per i progetti di investimento della società che gestisce le reti per lo sviluppo e ammodernamento della rete elettrica nazionale. In questo contesto si inserisce il cantiere per il potenziamento dell elettrodotto Fo g g i a - B e n e v e n t o (lavori cominciati la scorsa estate), l autostrada energetica verde per le fonti rinnovabili. L opera porterà un risparmio per il sistema elettrico di circa 30 milioni di euro l anno e permetterà la demolizione di oltre 100 km di vecchie linee aeree. Il tracciato della nuova linea sarà composto per circa un terzo da sostegni tubolari monostelo a basso impatto ambientale e ridotto ingombro al suolo. (m. lev.)

6 6 [ ] SE DITe stampa dite SEDIT ph: angelo.gi Se dite stampa dite Sedit. Punto di riferimento per la stampa anche di quotidiani nel Sud Italia, partner privilegiato di case editrici e aziende. Tecnologie, conoscenza e organizzazione: la risposta alle nuove sfide della comunicazione e della stampa Modugno (Bari)

7 7 TR ASPOR TI DATI 2012 nl'analisi SUL TRAFFICO SI INQUADRA IN UN CONTESTO DI GENERALE FLESSIONE La crisi non ferma i decolli Bari e Brindisi... volano alto Incremento dell'1,65% rispetto al 2011: gli altri perdono Nel 2012 il traffico passeggeri sugli aeroporti di Bari e Brindisi fa registrare un incremento rispetto al dato del 2011: il totale complessivo dei due aeroporti, infatti, è stato di passeggeri, l'1,65% in più rispetto ai passeggeri dell'anno precedente. In particolare nel 2012 il Karol Wojtyla di Bari ha registrato, tra arrivi e partenze, passeggeri ( di linea internazionale e di linea nazionale), con un incremento dell'1,4% rispetto ai passeggeri del Leggermente più alta (+ 2,1%) la crescita del traffico sull'aeroporto del Salento di Brindisi, passato dai passeggeri del 2011 ai dell'anno appena concluso: di questi sono stati i passeggeri di linea nazionale (+2,5%) e quelli di linea internazionale, +2,9% rispetto ai del L'analisi del risultato 2012 non può non tenere conto innanzitutto del contesto di contrazione dei consumi che sta interessando il Paese - e più in generale l'europa - al quale, evidentemente, non può sottrarsi il mercato del trasporto aereo. Tuttavia da un esame più approfondito dei dati disponibili, emergono ulteriori elementi di valutazione che meglio inquadrano il dato del sistema aeroportuale pugliese in un contesto di generale flessione del traffico che ha interessato gran parte degli aeroporti europei. Per Domenico Di Paola, Amministratore Unico di Aeroporti di Puglia, un primo aspetto che emerge è la stretta correlazione tra una sistematica riduzione dell'offerta - passaggio che ha interessato indistintamente tutti i vettori che attualmente operano sugli scali pugliesi - e la flessione del traffico passeggeri". MESSAGGI POLITICI ELETTORALI PER LE ELEZIONI DELLA CAMERA DEI DEPUTATI E DEL SENATO DELLA REPUBBLICA fissate nei giorni 24 e 25 febbraio 2013 la Società Editrice PQS Periodici e Quotidiani del Sud de La Gazzetta dell Economia A norma della legge n. 28 del 22 febbraio 2000 nonché Delibera n. 666/12/CONS dell Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, pubblica sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana n. 302 del 29/12/2012 comunica che intende diffondere messaggi politici elettorali a pagamento con le seguenti modalità: la pubblicazione degli avvisi è consentita fino al 22 febbraio 2013 (compreso) tutti i soggetti politici aventi diritto avranno garantita la parità di accesso agli spazi è stato predisposto un codice di autoregolamentazione disponibile presso la nostra redazione Via delle Orchidee, Modugno (BA) tel e presso gli uffici della pubblicità tel Sono ammesse soltanto le forme di messaggio politico elettorale previste dalla normativa vigente e dalle deliberazioni dell Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni tutte le inserzioni devono recare obbligatoriamente la dicitura messaggio politico ELETTORALE e indicare il soggetto politico committente le tariffe a formato per l accesso agli spazi dei messaggi elettorali sono le seguenti: LA GAZZETTA DELL ECONOMIA - TARIFFE ELEZIONI 2013 FORMATI COSTO AVVISO FINO AL 16 FEBBRAIO COSTO AVVISO DAL 19 AL 22 FEBBRAIO 2/5 piede (b 103 x 76 mm) e 200,00 e 250,00 2/5 mezza (b 103 x 132 mm) e 300,00 e 400,00 Piede (b 264 x 76 mm) e 350,00 e 450,00 3/5 mezza (b 157 x 132 mm) e 350,00 e 450,00 Mezza pagina (b 264 x 132 mm) e 500,00 e 650,00 Pagina intera (b 264 x 347 mm) e 800,00 e 1.000,00 Ultima (b 215 x 347 mm) e 900,00 e 1.100,00 Half Cover (I e II di copertina) e 1.800,00 e 2.300,00 (Half Cover I b 264 x 283 mm Half Cover II b 264 x 355 mm) Cover (I - II - III e IV di copertina) e 3.600,00 e 4.600,00 (Cover I - b 264 x 283 mm Cover II-III b 574 x 355 mm Cover IV b 264 x 355 mm) Tariffe riferite alla testata, al netto dell IVA, non sono previsti sconti di quantità né provvigioni d agenzia né posizione di rigore. Il pagamento dovrà essere effettuato contestualmente all accettazione dell ordine di pubblicazione. La prenotazione degli spazi pubblicitari dovrà essere completa di data di pubblicazione, del nome dei richiedenti e deve pervenire con il materiale di stampa almeno 2 giorni lavorativi prima della data di pubblicazione per La Gazzetta dell Economia. Il materiale deve essere inviato tramite posta elettronica all indirizzo - tel L Editore si riserva di integrare e/o modificare il presente comunicato preventivo ove necessario a seguito della pubblicazione delle delibere dell Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni di attuazione della legge 22 febbraio 2000, n. 28, come modificata ed integrata dalla legge 6 novembre 2003, n. 313

8 8 Quorum Italia - Photo: James Steidl - NaDi NoN abbiate Paura ISBN Giovanni Paolo II 22 ottobre 1978 Biate Paura anni Paolo II ottobre 1978 Più forti della Paura NoN abbiate Paura Giovanni Paolo II ISBN Più forti della Paura Più forti della Paura 22 ottobre 1978 Vito Covelli SOLO NELLE MIGLIORI LIBRERIE Medico chirurgo specialista in Neurologia e Cardiologia, 62 anni. dirige la divisione di Neurologia del Policlinico di Bari. Professore associato nell università federico ii di Napoli svolge un intensa attività didattica, scientifica e congressuale. è stato Visiting professor nella Georgetown university di Washington e la sua formazione affonda le radici in un intesa attività di ricerca in ambito neurobiologico e neuroimmunologico riconosciuta e confermata in ambito internazionale. la sua attività si distingue per interessi multisciplinari in ambito psicologico, antropologico e sociologico. altri suoi libri: Neuroanatomia, aspetti funzionali (Casa editrice ambrosiana 1980), Sinopsys (SeS 1989), Neurologia clinica (Mediserve 1992), immunità e cervello (Mediserve editore 1997), Note oscure della mente (Progedit 2004). Vito CoVelli Dionisio CiCCarese a colloquio con Dionisio Ciccarese Più forti della Paura Vito CoVelli Dionisio CiCCareseCCarese a colloquio con Più forti della Paura Giornalista professionista, 53 anni. direttore responsabile dei quotidiani epolis Bari e Primapagina e del settimanale la Gazzetta dell economia. è stato direttore di antenna Sud ( ) e capocronista e redattore capo centrale de la Gazzetta del Mezzogiorno (giornale in cui ha lavorato dal 1980 al 2000). è stato direttore dell area di Comunicazione dei Xiii Giochi del Mediterraneo ( ). Ha svolto docenze per università di foggia, Politecnico di Bari, Scuola regionale del Coni, ordine dei Giornalisti di Puglia. è diplomato in Marketing e Comunicazione e in direzione e Strategia d impresa alla Business School de il Sole 24 ore. Ha scritto due libri di storia dello sport: l attimo fuggente i 75 anni della federazione italiana Cronometristi (adda 1996) e tuffo Mediterraneo - i campioni, gli eventi, l organizzazione dei giochi dei tre continenti (adda 1997). 12,50 (i.i.) Vito Covelli Medico chirurgo specialista in Neurologia e Cardiologia, 62 anni. dirige la divisione di Neurologia del Policlinico di Bari. Professore associato nell università federico ii di Napoli svolge un intensa attività didattica, scientifica e congressuale. è stato Visiting professor nella Georgetown university di Washington e la sua formazione affonda le radici in un intesa attività di ricerca in ambito neurobiologico e neuroimmunologico riconosciuta e confermata in ambito internazionale. la sua attività si distingue per interessi multisciplinari in ambito psicologico, antropologico e sociologico. altri suoi libri: Neuroanatomia, aspetti funzionali (Casa editrice ambrosiana 1980), Sinopsys (SeS 1989), Neurologia clinica (Mediserve 1992), immunità e cervello (Mediserve editore 1997), Note oscure della mente (Progedit 2004). la paura ci sta accanto da sempre. il primo vagito sancisce l impatto con il nuovo mondo, sconosciuto e misterioso negli odori, nei colori, nei suoni. Comincia così la nostra convivenza con la paura. diciamolo subito: non c è nulla di patologico in questo. Semplicemente, è la vita. tuttavia lo sviluppo dell essere umano, il suo accumulo di esperienze, il contesto della crescita, hanno un influenza che porta ad accrescere la paura, anzi le paure. i nostri comportamenti, l organizzazione delle aziende e della pubblica amministrazione, la morfologia delle città, il web, l impatto dell agenda mediatica, il mondo della scuola e dell università potrebbero contribuire a renderci più forti della paura garantendoci quell obiettivo di serenità che l essere umano auspica di raggiungere. il nostro è un percorso tra paure reali e fittizie e sul convincimento che l unico modo per liberarsi delle fobie è quella di affrontarle con l aiuto della comunicazione e di persone competenti. Dionisio Ciccarese Giornalista professionista, 53 anni. direttore responsabile dei quotidiani epolis Bari e Primapagina e del settimanale la Gazzetta dell economia. è stato direttore di antenna Sud ( ) e capocronista e redattore capo centrale de la Gazzetta del Mezzogiorno (giornale in cui ha lavorato dal 1980 al 2000). è stato direttore dell area di Comunicazione dei Xiii Giochi del Mediterraneo ( ). Ha svolto docenze per università di foggia, Politecnico di Bari, Scuola regionale del Coni, ordine dei Giornalisti di Puglia. è diplomato in Marketing e Comunicazione e in direzione e Strategia d impresa alla Business School de il Sole 24 ore. Ha scritto due libri di storia dello sport: l attimo fuggente i 75 anni della federazione italiana Cronometristi (adda 1996) e tuffo Mediterraneo - i campioni, gli eventi, l organizzazione dei giochi dei tre continenti (adda 1997). 12,50 (i.i.) Vito Covelli Medico chirurgo specialista in Neurologia e Cardiologia, 62 anni. dirige la divisione di Neurologia del Policlinico di Bari. Professore associato nell università federico ii di Napoli svolge un intensa attività didattica, scientifica e congressuale. è stato Visiting professor nella Georgetown university di Washington e la sua formazione affonda le radici in un intesa attività di ricerca in ambito neurobiologico e neuroimmunologico riconosciuta e confermata in ambito internazionale. la sua attività si distingue per interessi multisciplinari in ambito psicologico, antropologico e sociologico. altri suoi libri: Neuroanatomia, aspetti funzionali (Casa editrice ambrosiana 1980), Sinopsys (SeS 1989), Neurologia clinica (Mediserve 1992), immunità e cervello (Mediserve editore 1997), Note oscure della mente (Progedit 2004). Più forti della Paura 12,50 (i.i.) la paura ci sta accanto da sempre. il primo vagito sancisce l impatto con il nuovo mondo, sconosciuto e misterioso negli odori, nei colori, nei suoni. Comincia così la nostra convivenza con la paura. diciamolo subito: non c è nulla di patologico in questo. Semplicemente, è la vita. tuttavia lo sviluppo dell essere umano, il suo accumulo di esperienze, il contesto della crescita, hanno un influenza che porta ad accrescere la paura, anzi le paure. i nostri comportamenti, l organizzazione delle aziende e della pubblica amministrazione, la morfologia delle città, il web, l impatto dell agenda mediatica, il mondo della scuola e dell università potrebbero contribuire a renderci più forti della paura garantendoci quell obiettivo di serenità che l essere umano auspica di raggiungere. il nostro è un percorso tra paure reali e fittizie e sul convincimento che l unico modo per liberarsi delle fobie è quella di affrontarle con l aiuto della comunicazione e di persone competenti. Vito CoVelli Dionisio CiCCarese Dionisio Ciccarese Giornalista professionista, 53 anni. direttore responsabile dei quotidiani epolis Bari e Primapagina e del settimanale la Gazzetta dell economia. è stato direttore di antenna Sud ( ) e capocronista e redattore capo centrale de la Gazzetta del Mezzogiorno (giornale in cui ha lavorato dal 1980 al 2000). è stato direttore dell area di Comunicazione dei Xiii Giochi del Mediterraneo ( ). Ha svolto docenze per università di foggia, Politecnico di Bari, Scuola regionale del Coni, ordine dei Giornalisti di Puglia. è diplomato in Marketing e Comunicazione e in direzione e Strategia d impresa alla Business School de il Sole 24 ore. Ha scritto due libri di storia dello sport: l attimo fuggente i 75 anni della federazione italiana Cronometristi (adda 1996) e tuffo Mediterraneo - i campioni, gli eventi, l organizzazione dei giochi dei tre continenti (adda 1997). NoN abbiate Paura Giovanni Paolo II 22 ottobre 1978 a colloquio con ISBN NoN abbiate Paura ISBN Giovanni Paolo II 22 ottobre 1978 Più forti della Paura la paura ci sta accanto da sempre. il primo vagito sancisce l impatto con il nuovo mondo, sconosciuto e misterioso negli odori, nei colori, nei suoni. Comincia così la nostra convivenza con la paura. diciamolo subito: non c è nulla di patologico in questo. Semplicemente, è la vita. tuttavia lo sviluppo dell essere umano, il suo accumulo di esperienze, il contesto della crescita, hanno un influenza che porta ad accrescere la paura, anzi le paure. i nostri comportamenti, l organizzazione delle aziende e della pubblica amministrazione, la morfologia delle città, il web, l impatto dell agenda mediatica, il mondo della scuola e dell università potrebbero contribuire a renderci più forti della paura garantendoci quell obiettivo di serenità che l essere umano auspica di raggiungere. il nostro è un percorso tra paure reali e fittizie e sul convincimento che l unico modo per liberarsi delle fobie è quella di affrontarle con l aiuto della comunicazione e di persone competenti. NoN abbiate Paura Giovanni Paolo II 22 ottobre 1978 ISBN Più forti della Paura Più forti della Paura Vito CoVelli Dionisio CiCCarese Più forti della Paura Vito CoVelli Dionisio CiCCarese a colloquio con a colloquio con Più forti della Paura la paura ci sta accanto da sempre. il primo vagito sancisce l impatto con il nuovo mondo, sconosciuto e misterioso negli odori, nei colori, nei suoni. Comincia così la nostra convivenza con la paura. diciamolo subito: non c è nulla di patologico in questo. Semplicemente, è la vita. tuttavia lo sviluppo dell essere umano, il suo accumulo di esperienze, il contesto della crescita, hanno un influenza che porta ad accrescere la paura, anzi le paure. i nostri comportamenti, l organizzazione delle aziende e della pubblica amministrazione, la morfologia delle città, il web, l impatto dell agenda mediatica, il mondo della scuola e dell università potrebbero contribuire a renderci più forti della paura garantendoci quell obiettivo di serenità che l essere umano auspica di raggiungere. il nostro è un percorso tra paure reali e fittizie e sul convincimento che l unico modo per liberarsi delle fobie è quella di affrontarle con l aiuto della comunicazione e di persone competenti. la paura ci sta accanto da sempre. il primo vagito sancisce l impatto con il nuovo mondo, sconosciuto e misterioso negli odori, nei colori, nei suoni. Comincia così la nostra convivenza con la paura. diciamolo subito: non c è nulla di patologico in questo. Semplicemente, è la vita. tuttavia lo sviluppo dell essere umano, il suo accumulo di esperienze, il contesto della crescita, hanno un influenza che porta ad accrescere la paura, anzi le paure. i nostri comportamenti, l organizzazione delle aziende e della pubblica amministrazione, la morfologia delle città, il web, l impatto dell agenda mediatica, il mondo della scuola e dell università potrebbero contribuire a renderci più forti della paura garantendoci quell obiettivo di serenità che l essere umano auspica di raggiungere. il nostro è un percorso tra paure reali e fittizie e sul convincimento che l unico modo per liberarsi delle fobie è quella di affrontarle con l aiuto della comunicazione e di persone competenti. Più forti della Paura Vito CoVelli Dionisio CiCCarese a colloquio con la paura mo vagit mondo, odori, ne la nostra molo sub in questo. tavia lo sv accumulo crescita, h ad accresc nostri com delle azien strazione, la l impatto de della scuola contribuire a ra garantend che l essere u re. il nostro è e fittizie e su modo per lib affrontarle co ne e di person ISBN PIÙ FORTI DELLA PAURA VITO COVELLI a colloquio con DIONISIO CICCARESE

9 9 Azioni a cura di Innovia Advisors IL BANDO /STANZIATE RISORSE PER OLTRE 6,5 MILIONI DI EURO. DOMANDE SU Aiuti alle Pmi del settore del commercio SPESE Studi, progettazione, spese generali e acquisizione di servizi (direzione lavori; collaudi di legge; oneri per concessioni edilizie) Attrezzature mercatali mobili utilizzate per la vendita nelle aree mercatali Macchinari, impianti ed attrezzature, nuovi di fabbrica, compresi quelli necessari all attività amministrativa dell impresa, con esclusione di quelli relativi all attività di rappresentanza Mezzi mobili strettamente necessari alla gestione delle attività purchè dimensionati alla effettiva produzione, identificabili singolarmente ed a servizio esclusivo dell unità locale oggetto delle agevolazioni; sono comunque esclusi i mezzi targati di trasporto per merci e/o persone, ivi compresi, pertanto, anche quelli per il trasporto in conservazione condizionata dei prodotti Programmi informatici connessi alle esigenze produttive e gestionali dell impresa e per l ecommerce Opere murarie ed assimilate Infrastrutture specifiche aziendali Acquisto di sistemi di sicurezza antintrusione, antitaccheggio e antirapina, dotati di comprovabili requisiti di innovazione rispetto ai sistemi tradizionali Spese specifiche riferite a progetti per la tutela dell ambiente e delle risorse naturali Acquisizione di software e infrastrutture destinati alla creazione di siti e-commerce e che consentano la gestione completa di una transazione o di un ordine fino alla gestione del pagamento Per i progetti di e-commerce sono ammesse le spese per l acquisto di strumenti e programmi per la gestione dei pagamenti e servizi logistici connessi alle infrastrutture informatiche e spese per l acquisto di software specifici per la gestione delle varie transazioni on-line e per i sistemi di sicurezza della connessione di rete Progetti di promozione e comunicazione LIMITAZIONI Sono agevolabili fino ad un massimo del 5% dell investimento complessivo ammissibile e non possono da sole costituire un programma organico e funzionale Limitatamente alle opere di adeguamento o ampliamento di immobili preesistenti. Sono escluse le costruzioni di nuovi immobili e l acquisto di immobili preesistenti Limitatamente alle opere di adeguamento o ampliamento di immobili preesistenti. Sono escluse le costruzioni di nuovi immobili e l acquisto di immobili preesistenti Sono agevolabili fino ad un massimo del 25% dell investimento complessivo ammissibile e non possono da sole costituire un programma organico e funzionale Limitatamente ai programmi presentati dalle Associazioni temporanee di impresa e consorzi, costituiti tra imprese, che esercitano l attività commerciale e tra commercianti su aree pubbliche operanti nei mercati Con Determinazione del Dirigente del Servizio Attività Economiche Consumatori n. 516 del 20 dicembre 2012 è stato pubblicato il Bando a favore delle PMI del settore del commercio (BURP N. 5 del 10/01/2013). Le risorse finanziarie stanziate sono di euro ,24. Il bando prevede la riqualificazione e la rivitalizzazione del sistema distributivo con particolare riferimento ai centri storici e alle zone urbane a tradizionale vocazione commerciale ivi compresi i mercati su aree pubbliche quali centri commerciali naturali per il recupero e la valorizzazione dei mercati rionali e delle aree attrezzate per lo svolgimento di attività commerciali. Il bando intende favorire anche lo sviluppo e l innovazione delle imprese attraverso incentivi all ecommerce. Il bando si rivolge alle Piccole e Medie imprese che esercitano l attività commerciale al dettaglio nel territorio della Regione Puglia nelle seguenti forme: a) esercizi di vicinato (come classificati dall art. 5 comma 3 lett. a) della L.R. 11/03); b) pubblici esercizi che svolgono attività di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande (es. ristoranti, trattorie, tavole calde, pizzerie, birrerie, bar, caffè, gelaterie, pasticcerie ed esercizi similari svolte anche congiuntamente all attività di trattenimento e svago in discoteche, sale da ballo, sale da gioco, locali notturni, stabilimenti balneari ed esercizi similari, posti nelle aree di servizio delle autostrade e nelle stazioni ferroviarie, aeroportuali e marittime); c) titolari di autorizzazione per punti vendita esclusivi di giornali e riviste (rilasciata ai sensi della L. 416/81 e D. L.vo 170/2001); d) associazioni temporanee di impresa e consorzi, costituiti tra imprese, che esercitano l attività commerciale al dettaglio nelle forme di cui ai precedenti punti a), b), c), e tra commercianti su aree pubbliche operanti nei mercati ed in possesso di autorizzazione su posteggio di cui all'articolo 5 della LR. 18/2001. Il programma di investimenti da proporre per la richiesta di agevolazioni può riguardare la realizzazione di un nuovo impianto, l ammodernamento, l ampliamento, la ristrutturazione o il trasferimento di una unità locale esistente. Le agevolazioni sono concesse nella forma di contributo a fondo perduto, nell osservanza del Regolamento (CE) n. 1998/2006 (Regola De Minimis), nella misura: - del limite massimo di Euro ,00, pari al 70% sulle spese ammesse, a favore delle PMI del commercio; - del limite massimo di Euro ,00, pari al 70% sulle spese ammesse, a favore delle associazioni temporanee di impresa o da consorzi; Le spese complessive di ogni programma di investimenti non potranno essere inferiori a Euro ,00 Possono essere finanziati i progetti la cui realizzazione sia stata avviata dal giorno successivo alla data di presentazione della domanda di contributo e ultimata entro 12 mesi dalla data del provvedimento di concessione. Saranno ritenuti prevalenti nella graduatoria: a) gli interventi realizzati nei centri storici; b)le imprese a prevalente gestione femminile; c) gli interventi che contribuiscono alla diffusione dell innovazione tecnologica e dei sistemi di sicurezza d) gli interventi che contribuiscono alla tutela dell ambiente e delle risorse naturali. L istanza deve essere presentata attraverso la piattaforma on line del portale sezione Bandi in corso PMI Commercio a partire dalle ore del 4 marzo 2013 ed entro le ore del 4 aprile il tuo settimanale economico di fiducia su carta e i ad scarica l applicazione gratuita da itunes Quorum Italia

10 10 SERENA - CUORE GRUPPO ASSISTENZA Assistenza all anziano e al disabile 24 ore su 24 compreso i festivi Assistenza domiciliare Via Amendola 174/A Bari tel fax Assistenza residenziale Villa Maria Martina R.S.S.A. Casa di riposo via Vecchia per Ceglie Valenzano (Ba) tel fax le nostre sedi: Foggia, Taranto, Andria, Torino, Vicenza, Napoli, Trani, Caserta, Pescara seguiteci su: VILLA MARIA MARTINA R.S.S.A

11 Wo r k inprogress 11 a cura di Marcella Loporchio IDEE /ANCORA UNA VOLTA LA RETE OFFRE INTERESSANTI OPPORTUNITÀ PER SCOPRIRE NUOVE AT TIVITÀ Diventare coach: ecco come e dove farlo Finite tutte le feste si riprende con i buoni propositi. Iniziamo con una sana dieta, essere più disponibili, non trascurare gli amici, non rimandare a dopo quello che si può fare ora etc etc. Ma come si fa a fare tutto? Di solito alla fine dell'anno esprimo il desiderio che quello che entri sia migliore e mi porti la fortuna di vincere così tanti soldi, da andare a vivere in un posto caldo e magico per sempre. Mi riprometto di non sgarrare più con il cibo e di prendermi cura di tutto e tutti. Poiché, però, niente di tutto questo si avvera e mi ritrovo, l'anno dopo con i chili in più, i problemi di sempre e nessuna vincita, quest'anno ho deciso di cambiare. Ho iniziato cercando un life coach. Una figura nuova e alternativa il cui scopo è quello di motivare e spingere ognuno al raggiungimento dei propri obiettivi. In questa fase di analisi e ricerca mi sono resa conto di come il coach a 360 è una delle figure più difficili da capire, viste le numerose varianti e sfaccettature, ma contemporaneamente più richiesta in ogni settore. Le aziende ricercano coach per i propri dirigenti, che insieme ai manager delle strategie, possono visualizzare la mission dell'impresa e creare maggiore sviluppo; i privati ricercano il coach per superare dei momenti di stallo, per capire la propria mission il proprio valore. E qui si apre un mondo a se stante di scuole per formare i coach dove solo internet può aiutare a scegliere la migliore. Ognuna ha una propria filosofia e, bisogna dirlo, un proprio costo. Il consiglio per chi vuole intraprendere questo percorso è di valutare prima a quale settore e quale aspetto si vuole valorizzare, e da quel momento valutare tutte le possibilità scegliendo poi di pancia la più affine. Il mondo del lavoro cerca professionisti in ambito di vendita, sviluppo delle reti, realizzatori di spazi di aggregazione e creatività, così come hanno fatto i giovani di exfadda (www.exfadda.it) i quali, grazie al bando Bollenti Spiriti hanno realizzato uno spazio di innovazione sociale a San Vito dei Normanni dove, sistematicamente, ci sono laboratori di progettazione partecipata e autocostruzione per designer, artigiani o semplici appassionati. In un ex stabilimento vitivinicolo, dall'unione di una cordata di associazioni locali ed il contributo di tanti amici, ci sono per/corsi di fotografia, teatro, benessere, cibo e chiunque può collaborare. Basta andare sul sito e inviare una mail a Al momento non è previsto un contributo per i collaboratori ma è assicurato l'alloggio gratuito e la possibilità di crescere, condividere e fare rete. E proprio con l'idea di far rete, sviluppare e motivare, dimostrare che se si è in gamba, si ama il duro lavoro a testa bassa e soprattutto si vuole crescere, pur non conoscendo l'inglese che nasce il nuovo progetto di Matteo Gatti. Per molti è un nome tra tanti ma per chi, come me, ha seguito The Apprentice in televisione, rappresenta il vero vincitore del programma. Venditore puro, con un mix di vecchia e nuova scuola insieme che riesce a coniugare sfrontatezza ed umiltà, che lo fa risultare simpatico ad un target variegato e senza età. Ha dimostrato, e continua a farlo quotidianamente, che a volte arrivare secondi non è, come dice Briatore essere il primo dei perdenti ma è essere il vero vincitore se ci sai fare. E lui sta mettendo a frutto tutto questo e sta offrendo serie possibilità di lavoro a chi ha un'idea ma non sa come realizzarla, come muoversi, a chi pensa che l'arte di vendere non si possa imparare e superare le difficoltà. Ha realizzato un sito dove, dopo essersi registrati gratuitamente, si ha accesso al mondo Gatti style e da lì suggerimenti, consigli e soluzioni per superare la crisi, per crescere professionalmente e soprattutto per riuscire a sviluppare una pianificazione del lavoro e di formazione in ambito commerciale. Quell'ambito richiesto da ogni azienda e così difficile da trovare. In questo momento le aziende sono alla ricerca disperata di responsabili vendita, di commerciali puri, di organizzatori. In quest'ottica Matteo Gatti mette in gioco la sua esperienza, il suo essere self made man e perché no, le sue conoscenze avute anche grazie alla partecipazione al programma di Briatore. Il mix che esce va dalla piramide tronca, per usare un concetto che andava un po' di tempo fa ma che rappresenta la possibilità di poter salire tutti, al valore di sé e della vendita. Vengono forniti, a breve anche in dei seminari/incontri, gli strumenti base per fare un ottimo lavoro, migliorare i profitti e crescere. Come dico sempre, perché non provare?

12 12 CES 2013 Da Apple entro fine anno in arrivo un melafonino low cost Apple, che ha visto scendere al 14,6% la propria quota sulle consegne globali di smartphone nel terzo trimestre 2012, starebbe lavorando a un iphone meno costoso che potrebbe essere lanciato entro la fine dell'anno. Si tratterebbe di un "nuovo" tradimento della filosofia di Steve Jobs, già "colpita" con il lancio del mini ipad. Jobs, infatti, ha sempre dato la priorità ai profitti piuttosto che alla vasta scala, offrendo un numero relativamente piccolo di prodotti esclusivi. Ma il mercato degli smartphone è sempre più agguerrito e la sua supremazia sta diminuendo. ( f. t. ) PANASONIC CON WINDOWS 8 Un tablet con schermo ultra HD HI TECH nin MOSTRA ULTIMI PRODOTTI E PROTOTIPI STRAORDINARI Il futuro prossimo in scena a Las Vegas ndagli orologi alle auto, dai telefonini alle tv, come cambierà la nostra vita nin arrivo, per esempio, la prima tv da 85 pollici a ultra alta definizione nfabio TRAVERSA Il futuro è ora. Dove? Al CES (Consumer Electronics Show) di Las Vegas, la fiera dell'elettronica dove le più grandi aziende (tranne Microsoft e Apple) hanno mostrato gli ultimi prodotti e i prototipi che cambieranno il nostro modo di rapportarci all'hi-tech. Dagli orologi alle auto, dai telefonini alle tv, nella città del Nevada fotografi, giornalisti, blogger e fanboy non aspettavano altro che l'ultima novità tecnologica. Si pensi agli apparecchi televisivi. Samsung, ad esempio, ha aperto quest'anno un nuovo mondo di possibilità nell'home entertainment, introducendo una gamma completa di tv dallo schermo più grande, fra cui la sua prima tv da 85 pollici a ultra alta definizione (UHD TV) e la sua smart tv fiore all'occhiello dell'azienda, la tv led F8000. La tecnologia S-Recommendation con interazione vocale di Samsung è una guida personale alla scoperta dei contenuti nuovi e preferiti sulle smart tv Samsung. Analizzando i dati storici delle visualizzazioni dell'utente e la popolarità e le date dei programmi tv S- Recommendation crea un menu personalizzato di contenuti in diretta, a richiesta e per ogni utente. La tecnologia perfezionata di interazione vocale di Samsung trasforma l'opinione che le persone hanno relativa - mente a ciò che è possibile fare con un televisore, che è ora in grado di comprendere frasi complete e linguaggio naturale. Insieme a S-Recommendation i telespettatori possono chiedere alla smart tv suggerimenti per un film o uno spettacolo o richiedere film con determinati attori o attrici. Le ricerche riuniscono i risultati più attinenti da tutti i servizi disponibili: in diretta, on-demand o app. Questa esperienza utente avanzata è stata estesa anche a smartphone e tablet grazie alla leader - ship di Sam - sung nel settore connettività. Gli utenti possono ora cercare e programmare i contenuti su tablet, vederli in modalità remota o trasferire la smart tv su tablet per portare il programma con sé mentre girano per casa. L aumento di risoluzione degli schermi incorporati nei televisori li rende in grado di svolgere anche altri compiti rispetto alla semplice visione di video in movimento: la lettura di un giornale a doppia pagina aperta, come era possibile sperimentare allo stand Sony con il NY Times, diventa uno spettacolare piacere da godere in poltrona. Sony e Panasonic hanno in aggiunta stupito le platee dimostrando di essere finalmente pronti alla produzione di schermi 4K oled, la tecnologia che mira a soppiantare quella lcd, con dimensioni superiori a cinquanta pollici, unendo quindi massima qualità in termini quantitativi e qualitativi a prezzi terrestri. Sony metterà a disposizione direttamente nel suo store on line contenuti nativi 4K oltre ad offrire insieme ad altri costruttori come Panasonic camcorder 4K pronti per le produzioni personali. YouTube già accetta video a quella risoluzione e le macchine fotografiche digitali comuni sono già in grado di scattare fotogrammi a risoluzione anche maggiore. Altre novità in questo settore sono il riconoscimento vocale, sempre Samsung, e la penna che scrive direttamente sullo schermo del tv di Panasonic. BENE SOLO GLI SMARTPHONE Il mercato italiano della tecnologia nel 2012 registra un -2,1% SCENARI / PAROLA A PAUL JACOBS DELLA QUALCOMM Un milione di smartphone al giorno Paul Jacobs della Qualcomm, l'azienda che produce i chip per macchine mobili più potenti del momento, gli Snapdragon 800, ha sottolineato al CES: "Ogni giorno vengono messi in funzione circa un milione di nuovi smartphone, il doppio del numero dei bambini che nascono ogni giorno. Attualmente ci sono circa 6,4 miliardi di device mobili in funzione, tra breve saranno di più di quanti esseri umani ci sono sulla terra". I numeri del resto parlano chiaro: solo la Qualcomm ha distribuito più di undici milardi di chip nella sua storia, "la piattaforma mobile è la più grande computing platform della storia". E in questo scenario il centro è dato, oggi, dagli smartphone: se ne venderanno cinque miliardi entro il 2016 "e per moltissime persone saranno l'unica macchina usata per accedere a Internet". (f.t.)

13 Panasonic, oltre a mostrare un impressionante televisore Ultra HD da 56 pollici con schermo oled, con una risoluzione di per pixels, quattro volte la risoluzione di 1080p, ha anche presentato un tablet Windows 8 da venti pollici, anch'esso con schermo Ultra HD sempre con una risoluzione di per pixels. Il MacBook Pro con il retina display ha "solo" 2,880 per 1,800 pixels. Nel testa a testa tra iphone e Galaxy si inserisce Xperia Z, lo smartphone Sony Sony ha da poco presentato il nuovo smartphone Xperia Z, dispositivo pronto a competere con l'iphone di Apple e il Galaxy di Samsung. Il nuovo nato dovrebbe arrivare sul mercato nel primo trimestre di quest'anno, facendo entrare la società in possesso di "tutti gli elementi per acquisire la quota di mercato che crediamo di meritare", secondo l'amministratore delegato di Sony, Kazuo Hirai. Anche il responsabile marketing Steve Walker è ottimista: "Vogliamo che Sony diventi famosa per gli smartphone e abbiamo davvero bisogno di reinventare il nostro intero portafoglio prodotti". ( f. t. ) 13 CES 2013 I N N O VA Z I O N E nsi PENSA CREATIVO NELL ERA DELLA GENERAZIONE INSTAGRAM Le macchine fotografiche accettano la sfida del web Scatti, aggiungi effetti e condividi in Rete Il mercato italiano della tecnologia di consumo continua nella sua curva discendente e non è stato beneficiato neanche dagli acquisti di Natale. A tracciare il quadro è Gfk Retail and Technology Italia nel suo report riferito al 2012, in cui brilla solo un settore, quello degli smartphone. I dati di Gfk coprono il periodo fra inizio gennaio e fine novembre, mostrando nel complesso una contrazione del 2,1% rispetto al fatturato generato nei primi undici mesi del In particolare emerge che la quasi totalità dei settori ha espresso una flessione decisamente accentuata, che va dal -13% dell'elettronica di consumo al -3% dell'informatica, passando per il -8% dei grandi elettrodomestici. L'unico comparto a mostrare tendenze positive risulta essere quello della telefonia (+20%), spinto unicamente dal fenomeno smartphone, oggetto oramai quasi irrinunciabile anche per gli italiani. Senza il dato complessivo sarebbe ancora più negativo: aumenterebbe dal -2,1% al -8% all'incirca, attestandosi così sui valori dello scorso anno, quando il saldo negativo è stato del 7%. Le previsioni per il 2013? Probabilmente i trend rimarranno in linea con quelli appena visti. Anche perché non si vedono fattori esogeni a sostenere il settore, come negli anni passati è stato l'upgrade tecnologico degli italiani legato allo switch-off, il passaggio dall'analogico al digitale delle tv. Non è escluso che elementi positivi si vedranno nella seconda parte dell'anno. ( f. t. ) Come comportarsi con la "generazione Instagram", centinaia di milioni di persone che dispongono di smartphone sempre più performanti anche dal punto di vista di foto e video? Pensa "creativo" di sicuro la macchina fotografica PowerShot N di Canon, che sta in mezzo palmo di mano e ha una modalità che propone cinque versioni artistiche del proprio scatto grazie a un diverso bilanciamento di colori, luce e composizione. La sua forma quadrata richiama proprio l'obiettivo virtuale di Instagram. E, una volta ottenuto il proprio capolavoro, lo si condivide all'istante su Internet grazie al wi-fi. La gamma smart di Samsung, invece, si arricchisce della NX300, con la prima ottica 3D per una fotocamera capace di catturare immagini e video full HD con risoluzione 1080 pixel. Polaroid coglie al volo la fiera del Nevada per festeggiare i suoi 75 anni e presentare la im1836, prima fotocamera Android con obiettivi intercambiabili, che funziona con la versione 4.1 del sistema operativo, il "Jelly Bean". Nikon ha approfittato del CES per mostrare un paio di nuove compatte con wi-fi integrato, zoom 12x ed effetti che consentono addirittura di sbiancare i denti di chi compare nella foto. Un potente zoom ottico 24x e video full hd per la nuova Olympus SH-50. E per i più esigenti la nuova SL1000 di Fujifilm: zoom 50x e autofocus in 0,2 secondi. Catturare l'attimo perfetto è l'obiettivo dell'ultima gamma di Lumix compatte di Panasonic, dotate anch'esse di wi-fi, e di tecnologia NFC, e che possono essere controllate a distanza con uno smartphone. Il 'top' della gamma è la Lumix FT5, per i fotografi più estremi: si può usare sott'acqua fino a una profondità di 12 metri. Connettività wi-fi, resistenza a condizioni estreme, multi-funzione sono poi i pilastri dei nuovi modelli Sony: le ultime Cyber-shot integrano scansione panoramica a 360 gradi, opzioni di filtri per foto creative.( f. t. ) CELLUL ARI / NUMEROSI I PROTOTIPI PRESENTATI NEL NEVADA In arrivo il display flessibile Un assaggio di quello che ci riserverà nei prossimi anni il mercato degli smartphone è arrivato da Samsung, che al CES 2013 di Las Vegas ha presentato numerosi prototipi di cellulari con display flessibile. Fra le anteprime mostrate dall'azienda coreana uno smartphone con display ripiegato, che una volta aperto si trasforma in tablet, un prototipo Windows Phone con schermo flessibile e uno smartphone con il touchscreen dai due lati ricurvi, in cui è possibile visualizzare informazioni di vario genere in continuo scorrimento. La tecnologia sarà commercializzata in futuro da Samsung con il nome di Youm, con molta probabilità occorrerà attendere ancora qualche anno per avere nei negozi gli avveniristici prototipi visti a Las Vegas. ( f. t. )

14 14

15 Giorgia Pecoraro, 25 anni, laurea magistrale in Economia e Management nel dicembre 2012 con una tesi sperimentale in gestione della produzione. Ha maturato esperienze lavorative attraverso uno stage nell ufficio commerciale Cantine Due Palme e un tirocinio in uno studio professionale con iscrizione all Ordine dei Commercialisti. curriculum latesisulgiornale In questa pagina, dedicata alle Università di Puglia e Basilicata, pubblichiamo le migliori tesi sui temi economici allo scopo di far conoscere al mondo imprenditoriale le energie più vivaci dei giovani 15 UNIVERSITÀ BUONE PRATICHE nil CASO DI "CANTINE DUE PALME" ANALIZZATO IN UNA TESI Filiera e produzione del vino ecco come si conquista la Dop ngiorgia PECORARO Il ciclo di produzione del vino e la gestione lungo la filiera vitivinicola è pressochè simile in ogni cantina ed è necessario ottenere le certificazioni di qualità, garantire la tracciabilità lungo la filiera e rispettare le normative nazionali e comunitarie. La filiera vinicola parte dal grappolo d uva e rappresenta l insieme dei passaggi di trasformazione che attraverso la vendemmia, il conferimento delle uve, la vinificazione, l imbottigliamento, arriva alla commercializzazione del prodotto finito. Il lavoro di tesi ha studiato, in particolare, l approvvigionamento degli input agricoli (uve, tappi, bottiglie, capsule, etichette) e la relativa modalità di acquisto, l inci - denza, la tipologia e la numerosità dei fornitori (costanza delle forniture), la fissazione del prezzo di acquisto e l adesione ai disciplinari di produzione. Il punto di partenza sono i bisogni espressi dal mercato ed è importante definire il giusto prezzo di acquisto al quale occorrerà aggiungere il prezzo di vendita. La fase di etichettatura dei vini è fondamentale in quanto attraverso l etichetta è possibile dedurre il rispetto o meno dei disciplinari di produzione (DOP, IGP). Il vino a denominazione di origine fa crescere la propensione all ac - quisto ed è maggiormente controllato. Il numero di lotto individua il vigneto di origine e consente una migliore tracciabilità di prodotto. Nel lavoro di tesi si è voluto evidenziare il concetto di sostenibilità ambientale e si è discusso di green economy del vino analizzando, in particolare, il Progetto Tergeo che è quello a cui partecipa Cantine Due Palme. Tergeo è nato nel settembre 2011 ad opera di UIV (Unione Italiana Vini) e propone la messa in condivisione di sapere e di saper fare da parte degli attori che a tutti i livelli costituiscono la filiera: le imprese con le loro esigenze; i fornitori con le loro risposte tecnologiche; la ricerca universitaria. Il progetto offre anche sperimentazioni in campo per la gestione del vigneto, del suolo e dell acqua. Cantine Due Palme vi ha aderito destinando 4 ettari di vigneto. Passando alla descrizione del caso aziendale è opportuno iniziare con una breve descrizione della cantina che è una società cooperativa agricola nata nel 1989 che ha all attivo 1000 soci, 2400 ettari di vigneto e il cui Presidente è l enologo Angelo Maci. L imbottigliato ammonta a 7 milioni di bottiglie con 30mila quintali di uve lavorate. I mercati di riferimento sono sia nazionali che esteri ed è interessante sottolineare che la distribuzione inizia prima all estero per poi arrivare in Italia, dove si sono sviluppati i punti vendita Cantine Due Palme nell ottica di una politica di democratizzazione del vino. Il fatturato ammonta a ,00 (Bilancio 31/08/2011). Il processo di conferimento delle uve è centrale e viene seguito un preciso percorso durante la vendemmia: - Codice socio e individuazione tipologia di uva - Rilevazione del grado Babo - Divisione delle uve per qualità A, B, C (tracciabilità di processo) Si imbottigliano 5000 pezzi l ora grazie ad un impianto completamente automatizzato, ma è prevista l apertura di un nuovo impianto di imbottigliamento da pezzi l ora. I responsabili del marketing d ac - quisto della cantina seguono l ap - provvigionamento di bottiglie, tappi ed etichette. Il Capitolato di fornitura (accordo l Università Università degli studi di Bari Aldo Moro, facoltà di Economia, corso di laurea magistrale in Economia e Management docente relatore: Fabrizio Baldassarre materia: Gestione della Produzione siglato con Assovetro per attuare sinergie di filiera tra imprese vinicole e vetrerie) regola le compravendite delle bottiglie in vetro, vi sono dei controlli in accettazione su integrità della merce, corrispondenza dell ordine e ci sono apposite schede che descrivono il nome del fornitore, la data di arrivo, il codice prodotto e il tipo di controllo eseguito. Sui tappi vengono effettuate prove organolettiche per evitare il classico sentore di tappo. La Confederazione Europea del Sughero ha emanato un Codice Internazionale per la produzione dei tappi di sughero. Per ciò che concerne l etichetta viene utilizzata la pratica del postponement (differimento all ultimo punto utile della filiera) e ciò consente una personalizzazione di massa o mass customization che consiste nell offerta di prodotti altamente personalizzati a diversi clienti nel mondo; questa è, in effetti, una metodologia utilizzata per i clienti esteri che richiedono delle etichette personalizzate per questioni linguistiche o legislative. La cantina ha ottenuto la Certificazione CHECK FRUIT (organismo leader in Italia nel settore della certificazione e ispezione nel comparto agroalimentare) e il motivo sta nell utilizzo del metodo della confusione sessuale e nella lotta integrata ai parassiti. Il metodo della confusione sessuale è usato per prevenire gli attacchi della tignoletta della vite; appositi erogatori nei vigneti emanano ormone sintetico femminile che disorienta il maschio e impedisce l accoppiamento e quindi la nascita del parassita. Il metodo è nato nell ambito del progetto Am - biente di vino e viene applicato su 800 ettari. La lotta integrata (a cura dei soci) rientra nell ambito dell empower - ment che è la capacità del presidente di creare un consenso soggettivo, un accettazione volontaria degli obiettivi della cooperativa da parte di soci e dipendenti. Al socio vengono inviati sms ogni martedì, ci sono riunioni settimanali ogni giovedì dal mese di aprile e vengono riconosciuti incentivi monetari (150 euro al socio che utilizza la confusione sessuale, 250 euro al socio che utilizza l Al - berello Pugliese). L Alberello Pugliese è una tecnica di allevamento della vite utilizzata nell ambito della tutela del patrimonio ambientale salentino. Per quanto riguarda l aspetto prettamente promozionale, la cantina aderisce a Movimento Turismo Vino, partecipa, tra gli altri, a Benvenuta Vendemmia e Cantine Aperte. Il bollino Certa Qualità è un sigillo a garanzia di un servizio di accoglienza altamente professionale che soddisfa a pieno le richieste dell enoturista. Cellino San Marco, sede di Cantine Due Palme, appartiene alla strada del vino Vigna del Sole.

16 16 News da Territorio e Imprese Smau Mob App Awards: aperte le candidature PUGLIA Tangari: il Made in Italy arriva nei paesi asiatici B A S I L I C ATA Unioncamere: ritorna l'evento per aspiranti startupper Sono aperte le candidature a SMAU MOB APP AWA R D S, iniziativa sul mondo delle Mobile APP, giunta alla seconda edizione e che farà tappa a Bari, Roma, Torino, Padova, Bologna e Milano. Prossimo appuntamento giovedì 7 febbraio a Bari, all interno di Smau Bari, dove ci sarà lo SMAU Mob App Awards SUD ITALIA, dedicata agli sviluppatori o aziende con sede nel Sud Italia (Basilicata, Calabria, Campania, Molise e Puglia) che hanno sviluppato o stanno sviluppando una mobile APP innovativa. L evento prevede un intervento di scenario sui trend di mercato legati al mercato di App e New Tablet e la presentazione delle App che hanno raggiunto la fase finale del contest con la premiazione delle vincitrici in ambito business e consumer, già funzionanti o in fase di sviluppo. I partecipanti selezionati per la fase finale avranno la possibilità di presentare la propria APP in un evento all'interno di SMAU Bari durante il quale saranno decretati i vincitori: questi riceveranno visibilità sui principali media locali e nazionali, parteciperanno alla finale nazionale e sarà pubblicata una segnalazione sulla rivista Wireless4Innovation. Sono notoriamente loro, i paesi asiatici, che stanno mettendo in ginocchio il mercato delle aziende italiane dell oggettistica da regalo. Ma l eccezione viene proprio dall Italia: Tangari, azienda produttrice di bomboniere e articoli da regalo Made in Italy, ha incrementato il proprio export proprio verso paesi asiatici del 121%. I dati del 2011 e 2012 registrano il nostro fatturato in crescita del 76% proprio nell esportazione dei nostri prodotti verso il mercato asiatico con i prodotti di Arte Sacra spiega Paolo Tangari, Amministratore di Tangari Made in Italy, azienda pugliese da tre generazioni produttrice di bomboniere, articoli da regalo e complementi d arredo - e del 121% in più comprendendo gli Articoli da Regalo : questi datisi riferiscono a paesi come le Filippine, Hong- Kong, e Cina. Tangari Made in Italy presenterà inoltre le sue nuove collezioni, tra cui le Bomboniere Low-Cost, collezione originale di bomboniere e di oggettistica da regalo al Macef, il Salone Internazionale della Casa, in programma a FieraMilano dal 24 al 27 gennaio Borsa di studio Granoro per master universitario Pastificio Granoro apre il 2013 con un contributo alla promozione della sana alimentazione sul territorio, stanziando una borsa di studio per il Master di I Livello Educazione Alimentare Formazione e Didattica per un educazione alimentare eco-consapevole, promosso dall Università degli Studi di Bari per fornire competenze specifiche nel campo dell educazione a una corretta alimentazione connessa al rispetto delle risorse ambientali e del territorio. I fondi messi a disposizione sono diretti ai partecipanti al Master maggiormente meritevoli, agli insegnanti delle scuole di ogni ordine e grado, ai laureati in Scienze della Formazione e nelle altre Facoltà di ambito affine alle problematiche affrontate nel Master, Dietisti, nutrizionisti, professionisti del catering e della ristorazione, operatori nei Gruppi di Azione Locale, in possesso di laurea triennale o specialistica. Il Master ha preso il via a ottobre 2012 e terminerà a settembre Il Sulla base dei risultati positivi dell edizione 2012, promossa dalla Camera di Commercio di Potenza e da Basilicata Innovazione, sarà riproposto anche per il 2013 l appuntamento con Nidi TecNO frontiere, il percorso dedicato a promuovere il trasferimento tecnologico e la creazione di start up sul territorio lucano. Promotori del progetto 2013 sono Unioncamere Basilicata e Basilicata Innovazione; i soggetti coinvolti sono le due Camere di Commercio di Potenza e Matera, l Università degli Studi della Basilicata, l Amministrazione Provinciale di Potenza e le Associazioni di categoria operanti sul territorio lucano. Nidi TecNO frontiere si sostanzia in una business plan competition tra idee innovative di impresa, da trasformare in Start Up, promosse ed elaborate da studenti, laureandi, laureati, ricercatori, docenti o neo-imprenditori e aspiranti imprenditori lucani. L obiettivo è sostenere idee d impresa originali, attraverso un percorso selettivo che offra ai partecipanti occasioni di formazione, opportunità di contatti professionali e incontri di divulgazione della cultura d impresa. Cciaa Potenza: selezione aziende per il Pro Wein di Dusseldorf La Camera di Commercio di Potenza, in collaborazione con la sua Azienda Speciale Forim, propone alle aziende del settore vitivinicolo della Provincia di Potenza la partecipazione in forma collettiva alla fiera Prowein 2013, che si terrà a Dusseldorf dal 24 al 26 marzo, uno degli eventi internazionali di punta per le aziende del settore, insieme al Vinitaly di Verona e alla Fiera di Bordeaux. Per candidarsi occorre compilare la richiesta di adesione scaricabile dai siti e e inviarla entro il 28 gennaio il tuo quotidiano gratuito su carta e i ad Quorum Italia scarica l applicazione gratuita da itunes

17 di Vito RAIMONDO diciamolatutta 17 FATTI & PERSONE ntante CHIACCHERE E PETTEGOLEZZI I giorni delle parole c è aria di elezioni... Mario & Silvio sono come Tom & Jerry? ntom & Jerry Monti e Berlusconi come Tom e Jerry. L accostamento di coppia è di quella raffinata penna de la Repubblica : Francesco Merlo. L analisi non è, poi, tanto peregrina (anzi intriga) fatti alla mano, anzi comparsate TV davanti agli occhi e vicine alle orecchie! I nostri due, da qualche tempo, s inseguono proprio come i celebri personaggi dei cartoon. Il Cavaliere - come 6 anni fa - proclama che il Suo (improbabile) Governo eliminerà la tassa sulla casa (Imu invece di Ici) e non dice che è stato lui, con il suo sodale Tremonti, a ipotizzarla prima della crisi. Monti - che sembra avere appreso (bene) l italico mestiere del magliaro - ora (in piena campagna elettorale) ricorda di dire che l Imu (sulla prima casa: come fece Prodi) può essere ridotta e, semmai, assegnata ai derelitti Comuni. Poi annuncia che l aumento dell Iva (anch esso berlusconiano-tremontiano)può essere congelata. E, ad abundantiam: l Irpef si può ridurre di 1 punto. Alla politica mancava questo connotato: essere come un cartone animato: M.e B. al posto di T. J. Quel grande statista (?) che è stato Silvio Berlusconi ( meglio di De Gasperi si è autodefinito in più occasioni) durante un intervento sulla RaiUno (nella trasmissione domenicale L Arena ) dove ha quasi alzato le mani nei confronti del conduttore Massimo Gilletti, ha ammonito i telespettatori-elettori: Prima di votare, guardate in faccia le persone che vi chiedono il voto: se hanno fatto (fatto?) solo parole, meglio votare chi, come me, in tanti anni e partendo da zero ha messo insieme, dandogli lavoro, quantaseimila persone raggiungendo tutti i traguardi che si era proposto. Insomma, il Cavaliere vorrebbe un Parlamento (quasi mille deputati) frequentato da L Alitalia va verso Air France. Ma i politici giochicchiano La politica industriale italiana va sempre più ramengo. L Alitalia, sulla cui tenuta gestionale a lungo temine, a suo tempo, giurò sul suo onore l allora Presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, ora boccheggia e va verso la fusione con Air France, suo maggior azionista. La Avio (motori per aeromobili e missili spaziali) del Gruppo Fiat sta passando alla General Electric. Contemporaneamente, la Mazzarri - leader delle piastrelle - si accinge ad entrare nell orbita Berlusconi: guardate in faccia chi votare. Un monito che lui non ha osservato! imprenditori illuminati come lui e che presentino un curriculum in cui è inserita la disponibilità di oltre 50mila dipendenti! Ma, a suo tempo, Belusconi ha guardato in faccia Dell Utri, Cicchitto, Gasparri, Maroni, Casentino, Casini, Bossi, e, magari, alcune donnine border line? Abbiamo qualche dubbio. Sennò, c è da dubitare delle sue qualità di grande conoscitore di uomini e, ovviamente, di donne! nil premier Mario Monti della Mohawk Industries (Georgia). E i nostri politici che fanno? Discutono e polemizzano come i ragazzini sul futuro prossimo di Monti, sul passato remoto di Berlusconi, sulla discesa in campo di Ingroia, sulle furbesche titubanze nil leader del Pdl Silvio Berlusconi di Montezemolo, sulle impacciate piroette di Casini e sulle patetiche acrobazie di La Russa, Crosetto e Meloni. Hai voglia a dire che è finita l epoca dei giochi e dei giochino. I giochi piacciono ancora molto a tutti! Quei sospetti sul caso Grilli chi c è dietro? nil ministro Vittorio Grilli L Agenzia di stampa (Usa) Bloomberg ha avviato un inchiesta sull acquisto di un appartamento (nel 2004) da parte dellministro dell Economia, Vittorio Grilli che, allora, era consulente del Credit Swiss First Boston.L accusa è di aver ottenuto da Mps un finanziamento di 1,5 mln. euro a fronte di una valore dell immobile di 2 mln. Grilli, così, avrebbe dichiarato un valore più basso per sborsare meno imposte. I giornali di area Centrodestra si sono buttati a capofitto sulla vicenda: E chiaro: Grilli, sostenuto da Berlusconi-Tremonti nella corsa verso la carica di Governatore della Banca d Italia è un Boffo! Ha tradito i suoi sponsor e si è accasato con Monti che, a sua volta, si è permesso di snobbare le lusinghe del Cavaliere. Un dubbio: chi crede che un Agenzia di stampa statunitense si metta ad indagare sua sponte su una vicenda nostrana di quel tipo? Chi ha tramesso qualche cartuccella negli Usa? Forse c entra la spia Betulla o un altro albero? Non vi offendo, perchè non vi ho insultato, ma vi ho descritto Indro Montanelli il tuo quotidiano gratuito su carta e i ad Quorum Italia scarica l applicazione gratuita da itunes

18 18 Il Prevenar 13 somministrato anche a soggetti dai 6 ai 17 anni SANITÀ Approvato dalla CE, anche per ragazzi di 6-17 anni, il Prevenar13, vaccino salvavita (già usato da over 50 anni), per prevenire malattie invasive, polmoniti, otiti medie da Streptococcus Pneumoniae: episodi gravi nel mondo 14,5 mln; decessi (11% delle morti in bambini, esclusi i sieropositivi Aids). Esse assorbono, in Italia, per diagnosi e cura, 60 mln euro l'anno e per le sole risorse sanitarie 23 mln euro. Costo del vaccino 96,78 euro per fiala. TER APIA nabbattimento DEI COSTI GRAZIE ALL'INIZIATI DI UNA CASA BIOFARMACEUTICA Malattie rare: a casa si risparmia nnicola SIMONETTI Malattie rare, orfane di farmaci: ricerca e produzione non rendono commercialmente. Molti i malati ma suddivisi tra molte malattie. Le loro famiglie ne subiscono impoverimento ed un terzo diventa povero (ricerca istituto Besta, Milano). L'indebitamento riguarda tutti e 40% dei genitori peggiora od abbandona il lavoro. La spesa media è di 500 al mese oltre a trasferte verso i pochi centri clinici specializzati (77% dei malati del Sud). Buone notizie, ora, per i bambini con sindrome di Hunter che, dopo quelli con malattia di Faber e di Gaucher, potranno eseguire, al proprio domicilio, l'infusione endovena della terapia enzimatica sostitutiva in grado di rallentare il decorso ed alleviare i sintomi della malattia. La malattia di Gaucher è mancanza o non efficienza degli enzimi spazzini che, nei lisosomi (organuli presenti nelle cellule), degradano e riciclano il materiale di scarto delle funzioni dell'organismo. L' immondizia intasa, quindi, le cellule e compromette la funzione specie di sistema nervoso, fegato, milza, cuore, vie respiratorie, articolazioni, con esito, quasi sempre, infausto. Spesso - dice la prof. Daniela Concolini (università, Catanzaro) - non si riesce ad ottenere una diagnosi precoce raggiungibile a mezzo di un semplice test sulle urine. La tecnologia sofisticata ha fabbricato, in laboratorio, l'enzima mancante o mal funzionante da somministrare al malato. Finora la terapia enzimatica sostitutiva, l'unica che riduce l'accumulo d' immondizia nelle cellule, rallentando o prevenendo danni, avveniva in ospedale con 18 giorni di ricovero/anno e spesa, per viaggi di 900. Shire Italia S.p.A - dice Francesco Scopesi, v. presidente e g.m.- ha preso l'iniziativa, e ne supporta la totale spesa - di portare la terapia al domicilio dei pazienti (programma con sicurezza non inferiore alla ospedaliera. In tal modo, risparmi, per il SSN, di spesa per ricoveri e, per i malati, di viaggi verso il Centro cura. Oltre alla liberazione da impegni burocratici e, per i genitori, da assenze dal lavoro. B I O FA R M A C E U T I C A Abbvie sbarca in Borsa a New York AS SISTENZA /LA TERAPIA INTENSIVA NEONATALE HA DAVVERO FATTO PASSI DA GIGANTE Bimbi prematuri siamo ai record Nascono, nel mondo, 15 milioni di bambini prematuri, a settimane di gestazione, prima delle normali (media) 40. In Italia i prematuri sono (5.000 pesano, alla nascita, meno di gr e meno di 1 kg). Record di sopravvivenza e recupero di normalità, la bimba nata, a Los Angeles, dopo 24 settimane di gestazione (peso 240 gr). Cause di parto prematuro: predisposizione genetica ma anche stili di vita inadeguati (lavoro eccessivo, fumo, alcol, droghe, alimentazione tipo fast food) e fecondazione artificiale (parti plurimi). La terapia intensiva neonatale ha migliorato la sopravvivenza dei pretermine. Dal 75% di morti entro la prima settimana di vita si è giunti a meno del 10%. Si può fare di più anche per prevenire nascite pretermine e loro sequele (paralisi, cecità, sordità, disturbi di attenzione, compor - tamento, apprendi - mento). Problema primo l'alimentazione del pretermine cui, spesso, impossibile, insufficiente o controindicata la orale o per sonda. Necessario ricorrere a nutrizione endovenosa (parenterale) a mezzo di sacche con- tenenti tutti i nutrienti necessari per crescere bene. Le sacche possono essere specialità prodotte da case farma - ceutiche o preparate in farmacia ospedaliera che garantirà standard di sicurezza, organizzazione logistica e di personale formato. Non adattabili sacche preparate per adulti. Necessari grande attenzione, personale dedicato (stress facile specie se in numero non adeguato) ad evitare scambi di sacche od altri errori. Si ricorda il triste episodio di scambio di sacche avvenuto, nei mesi scorsi, in ospedale romano. In proposito, il Ministero della Salute ricorda e richiama la raccomandazione del 7/3/08 per la prevenzione di danni derivanti da errori in terapia farmacologica. Valido supporto ed efficace alternativa, per neonatologi e farmacisti, sono sacche pronte e ben dosate. Il costo in terapia intensiva per sopravvissuto a 23 settimane è euro, per quello a 28 sett euro, per sopravissuto a termine euro. Nasce, da una costola di Abbott, AbbVie, azienda biofarmaceutica indipendente (fatturato annuo 18 mld $) quotata in borsa Wall Street (NYSE) ed Euronext Exchange (ticker "ABBV"). Per l'esordio in listino NYSE, il top management dell'azienda ha suonato la campanella d'apertura (prima dell'anno) delle contrattazioni a Wall Street.

19 Un viaggio seguendo le orme di Federico II con approdo al museo della civiltà contadina L'escursione consigliata ai curiosi viaggiatori è Oria in provincia di Brindisi. Di motivi per andarvi ve ne sono in abbondanza. Storia nel ricordo di Federico II di Svevia, tradizioni, il centro storico, il castello, il museo della civiltà contadina la buona gastronomia. Un'escursione che lascerà il segno per le tante sorprese nei curiosi viaggiatori sempre alla ricerca di prelibatezze non solo del palato ma, anche, turistiche e culturali. 19 ITINER ARI STORIA nuna CITTÀ IMPERIALE La capitale della Messapia nvittorio STAGNANI Oria, capitale della Messapia. E' imperiale. Già, perché anche qui Federico II di Svevia ha lasciato la sua...zampata: uno splendido castello, costruito nel 1226 sull'acropoli messapica. Ha una forma imponente, il maniero. Vi si arriva inerpicandosi lungo stradine ripide del centro storico. Il castello ha forma triangolare ed ha tre torri: la Quadrata, del Cavaliere e del Salto. All'interno cortili, il tempio dedicato ai SS. Crisante e Daria e le vere di due pozzi e quindi gli alloggiamenti regali e della servitù. Proprietarie del castello le famiglie Martini-Carissimo che da sempre accudiscono amorevolmente il ma - niero. Oria ha avuto un passato movimentato perché, appetita da più feudatari, subì parecchi assalti e cambiamenti di padrone. Il che, se da una parte le vicende produssero lutti e miseria, dall'altra ogni nuovo occupante lasciò segni facendo di Oria una città stupenda. Oria è sempre stata molto ospitale e tra le sue mura trovò rifugio anche una colonia ebraica. Uno dei rioni di Oria si chiama ancor oggi Giudea ed è la dove una volta c'era il ghetto ebraico. I rapporti con i seguaci di Davide, furono sempre improntati, su principi di tol - leranza e di reciproca collaborazione. Gli altri rioni sono Castello, Lama e San Basilio, tutti alle pendici delle collinette sulle quali sorge il castello. MUSEO /ESPOSTI I 3700 PEZZI PAZIENTEMENTE RACCOLTI DA GERARDO ANDRIULO Oria città della civiltà contadina Nel museo della civiltà contadina sono esposti pezzi testimoni della vita rurale di tutta la Puglia. Sono stati raccolti da Gerardo Andriulo, paziente cultore di tradizioni popolari. Tre secoli di storia contadina dal 600 ai primi del 900 sono rappresentati nel museo, ma anche vi sono pezzi che raccontano la vita quotidiana dei proprietari terrieri. L'esposizione è ben catalogata e descritta: vi sono erpici, zappe, contenitori per olio e vino, una casupola di campagna con il tetto di paglia, campanacci, setacci, macine, carrozze, stoviglie, botti, carri agricoli e persino riviste, arredi, penne e pennini, banchi di scuole di campagna. Il pezzo più PERSONAGGI /ALLA SCOPERTA DI UN MAESTRO DELLA GASTRONOMIA Corrado? Un grande chef antico è un torchio a vite del 600, quello più curioso è della fine del XIX secolo ed è uno strumento che si applicava ai collegiali per impedire che si masturbassero. Qualche parola su Gerado Andriulo, l'ideatore del Museo. È geometra e ci ha messo oltre trent'anni per raccogliere tanti reperti. Il settanta per cento l'ha acquistato e la parte restante gliel'hanno donata agricoltori e altri pezzi li ha trovati mentre per lavoro, provvedeva a lavori edili in campagna. Il museo è aperto il sabato e la domenica dalle 16 alle 19,30. Per informazioni e prenotazioni tel Il paese merita d'essere conosciuto anche per un grande personaggio: Vincenzo Corrado. Nato ad Oria nel 1738 entrò nell'ordine dei Celestini si trasferì a Napoli dove morì a 90 anni, cosa eccezionale per l'epoca, mangiando bene e parcamente. È ritenuto uno dei più bravi cuochi e studiosi di gastronomia. Scrisse il Cuoco galante, Il credenziere del buon gusto, Il cibo pitagorico ovvero erbaceo e Moltiplico e governo degli animali domestici per uso di cibo. Se oggi molti chef, anche internazionali, preparano piatti davvero buoni, con molta probabilità lo devono a Corrado l'oritano, le cui lezioni di alta gastronomia sono state poi trasmesse dai suoi libri e di bocca in bocca... pardon di cucina in cucina, sino ai nostri giorni. RISTOR AZIONE /TRA I PRIMI PIATTI DA NON PERDERE IL RE DEL SALENTO: CICERE E TRIA Una scoperta dopo l'altra anche a tavola La ristorazione a Oria non smentisce il suo grande maestro. I locali consigliati sono: Il Castello, Intra Moenia, Stella del sud, Vecchia Oria, Fuori Porta,La Torretta, Alla corte di Hyria, Pozzo della Maddalena, Cupido, Black and White, La taverna degli Schiavoni, Deco, Vincenzo Corrado, Il Rugantino, The Medium Inn. Servono piatti tipici salentini a base di pasta fresca, con verdure, legumi ( come il famoso cicere e tria) o sugo di carni ovine oppure di pesce. Come pane è da gustare la puccia con le olive. Vini specie i bianchi salentini. Gli alberghi: Borgo di Oria è un albergo diffuso con stanze in una dimora medievale in pieno cento strorico. E ancora molto ospitali il residence Laurito e il B&B Messapia. A Mesagne, non lontano da Oria: i B&B La corte degli Spada, Angolo di Mondo, Castello, Tenuta Moreno.

20 20 SI RINGRAZIA L EDITORE PER LO SPAZIO CONCESSO Oltre 50 mila cani si preparano a essere abbandonati. Abbandonare qualsiasi animale è un reato (articolo 727 del codice penale).

BANDO COMMERCIO DELLA REGIONE PUGLIA 2013 - Finanziamenti Commercio - Finanziamenti Regione

BANDO COMMERCIO DELLA REGIONE PUGLIA 2013 - Finanziamenti Commercio - Finanziamenti Regione Ai nastri di partenza il nuovo bando della Regione Puglia a favore delle piccole e medie imprese del commercio. Le risorse disponibili sono pari a euro 6.579.387,24 di cui euro 1.000.000,00 riservati ad

Dettagli

INTERVENTI A FAVORE DELLE PMI OPERANTI NEL SETTORE DEL COMMERCIO

INTERVENTI A FAVORE DELLE PMI OPERANTI NEL SETTORE DEL COMMERCIO marzo 08 INTERVENTI A FAVORE DELLE PMI OPERANTI NEL SETTORE DEL COMMERCIO w w w. m a d e. i t Finalità e destinatari Finalità Incentivare le PMI operanti nel settore commercio (o associazioni di via o

Dettagli

L autoimpiego e l autoimprenditorialità. www.politichedellavoro.it

L autoimpiego e l autoimprenditorialità. www.politichedellavoro.it L autoimpiego e l autoimprenditorialità 2 www.politichedellavoro.it Testi a cura di: Fabio Antini, Pompeo Balta, Lucia Anna Di Lorenzo Impaginazione e format: CK Associati L autoimoiego e l autoimprenditorialità

Dettagli

COME FARE SOLDI E CARRIERA RA NEGLI ANNI DELLA CRISI

COME FARE SOLDI E CARRIERA RA NEGLI ANNI DELLA CRISI SPECIAL REPORT COME FARE SOLDI E CARRIERA RA NEGLI ANNI DELLA CRISI Scopri i Segreti della Professione più richiesta in Italia nei prossimi anni. www.tagliabollette.com Complimenti! Se stai leggendo questo

Dettagli

Aiuti agli investimenti iniziali per micro e piccole imprese

Aiuti agli investimenti iniziali per micro e piccole imprese Aiuti agli investimenti iniziali per micro e piccole imprese TERMINI DI PRESENTAZIONE La presentazione avviene mediante la procedura a sportello, fino ad esaurimento risorse. BENEFICIARI Microimprese:

Dettagli

Il Ministro dello Sviluppo Economico

Il Ministro dello Sviluppo Economico Il Ministro dello Sviluppo Economico Visto l articolo 1, comma 845 della legge 27 dicembre 2006, n. 296, che prevede che il Ministro dello Sviluppo economico con proprio decreto istituisca appositi regimi

Dettagli

Costruzioni: mercato interno sempre più debole. Niente ripresa nel 2014

Costruzioni: mercato interno sempre più debole. Niente ripresa nel 2014 Costruzioni: mercato interno sempre più debole. Niente ripresa nel 2014 Roma 28 novembre 2013 - Nel 2012 il volume economico generato dal sistema italiano delle costruzioni, compresi i servizi, è stato

Dettagli

DOSSIER CONFCOMMERCIO MODENA Lunedì, 16 giugno 2014

DOSSIER CONFCOMMERCIO MODENA Lunedì, 16 giugno 2014 DOSSIER CONFCOMMERCIO MODENA Lunedì, 16 giugno 2014 15/06/2014 Gazzetta di Modena Pagina 11 15/06/2014 Il Resto del Carlino (ed. Modena) Pagina 5 15/06/2014 Gazzetta di Modena Pagina 9 DOSSIER CONFCOMMERCIO

Dettagli

OSSERVATORIO COOPERAZIONE AGRICOLA ITALIANA

OSSERVATORIO COOPERAZIONE AGRICOLA ITALIANA OSSERVATORIO COOPERAZIONE AGRICOLA ITALIANA 2015 Cooperazione agroalimentare La cooperativa è un associazione autonoma di persone unite volontariamente per soddisfare le loro aspirazioni e bisogni economici,

Dettagli

Finanziamenti agevolati

Finanziamenti agevolati BENEFICIARI E SETTORI D INTERVENTO Beneficiari 1. microimprese (impresa che occupa meno di 10 persone, realizza un fatturato annuo o un totale di bilancio annuo non superiori a 2 milioni di euro); 2. imprese

Dettagli

Avviso pubblico. importo finanziabile minimo 5.000,00 massimo 20.000,00 pari a IRS 5y + 3,10 punti

Avviso pubblico. importo finanziabile minimo 5.000,00 massimo 20.000,00 pari a IRS 5y + 3,10 punti Avviso pubblico Finanziamenti a favore delle imprese commerciali, artigianali ed agricole con sede nel Comune di Vignola (Determinazione dirigenziale n. 174 del 18.4.2011) 1. Premessa Il Comune di Vignola,

Dettagli

COSA TROVI IN QUESTA SCHEDA

COSA TROVI IN QUESTA SCHEDA Regione Puglia START UP Scheda informativa sul nuovo bando della Regione Puglia Sostegno allo start up di microimprese di nuova costituzione realizzate da soggetti svantaggiati. COSA TROVI IN QUESTA SCHEDA

Dettagli

Dott.ssa GIULIA CANDIANI. (Coordinatore Settore Sanità Associazione Altroconsumo)

Dott.ssa GIULIA CANDIANI. (Coordinatore Settore Sanità Associazione Altroconsumo) Dott.ssa GIULIA CANDIANI (Coordinatore Settore Sanità Associazione Altroconsumo) Innanzitutto due parole di presentazione: Altroconsumo è una associazione indipendente di consumatori, in cui io lavoro

Dettagli

MERCATO IMMOBILIARE E IMPRESE ITALIANE 2013

MERCATO IMMOBILIARE E IMPRESE ITALIANE 2013 MERCATO IMMOBILIARE E IMPRESE ITALIANE 2013 Sono 383.883 le imprese nate nel 2012 (il valore più basso degli ultimi otto anni e 7.427 in meno rispetto al 2011), a fronte delle quali 364.972 - mille ogni

Dettagli

Per l Expo tutto l agroalimentare italiano in un click

Per l Expo tutto l agroalimentare italiano in un click Per l Expo tutto l agroalimentare italiano in un click - 14 gennaio 2015 - L Italia, campione del mangiar bene e del buon vino, leader mondiale nella sicurezza alimentare e nell eco-sostenibilità delle

Dettagli

Premesso che: tenuto conto che:

Premesso che: tenuto conto che: Premesso che: Interrogazione In 13 a Commissione Al Ministro dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare Al Ministro delle infrastrutture e dei trasporti Al Ministro dello sviluppo economico

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE VANNUCCI, BERSANI

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE VANNUCCI, BERSANI Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 2113 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI VANNUCCI, BERSANI Agevolazioni per l arredo della prima casa di abitazione e dell ufficio,

Dettagli

IL MARKETING DELLA RISTORAZIONE. La promozione di un ristorante

IL MARKETING DELLA RISTORAZIONE. La promozione di un ristorante IL MARKETING DELLA RISTORAZIONE La promozione di un ristorante La promozione interna Si tratta delle strategie di vendita rivolte al cliente che è già «entrato» nel locale: Elaborazione di nuove proposte

Dettagli

FINANZIAMENTI E INCENTIVI PER LE IMPRESE DEL SETTORE TURISTICO

FINANZIAMENTI E INCENTIVI PER LE IMPRESE DEL SETTORE TURISTICO Incontro informativo su FINANZIAMENTI E INCENTIVI PER LE IMPRESE DEL SETTORE TURISTICO Sede di Nocera Frigor Srl - Via Soleto, Martano (Lecce) 8 novembre 2010 Antonio Nocera Nocera Frigor Srl Salvatore

Dettagli

Soggetti beneficiari. Possono essere presentate da microimprese e da imprese di piccola dimensione:

Soggetti beneficiari. Possono essere presentate da microimprese e da imprese di piccola dimensione: PO FESR 2007-2013. Asse VI. Linea di Intervento 6.1. Azione 6.1.4 "Aiuti ai programmi di investimento promossi da Micro e Piccole Imprese" TITOLO II sino al 31-12-2013. Finalità Agevolare progetti di investimento

Dettagli

Alimentazione naturale

Alimentazione naturale B Alimentazione naturale Secondo i dati dell ISMEA (Osservatorio del mercato dei prodotti biologici), in un anno di crisi come il 2010 i consumi di prodotti ortofrutticoli biologici hanno avuto un andamento

Dettagli

di Antonio Ferrandina Marketing e Vendite>> Sistemi di management

di Antonio Ferrandina Marketing e Vendite>> Sistemi di management EDILIZIA di Antonio Ferrandina Marketing e Vendite>> Sistemi di management DEFINIZIONE DEL SETTORE Nel settore edilizio possono essere individuati 2 micro-settori: edilizia residenziale in conto proprio:

Dettagli

Agosto 2012. Osservatorio Cerved Group sui bilanci 2011

Agosto 2012. Osservatorio Cerved Group sui bilanci 2011 Agosto 2012 Osservatorio Cerved Group sui bilanci 2011 Aumentano le imprese con Ebitda insufficiente per sostenere oneri e debiti finanziari Alla ricerca della marginalità perduta Sintesi dei risultati

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato CAPEZZONE

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato CAPEZZONE Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 2397 PROPOSTA DI LEGGE d iniziativa del deputato CAPEZZONE Riforma della disciplina delle tasse automobilistiche e altre disposizioni concernenti

Dettagli

CONGESTION CHARGE: LE RAGIONI DI UN DISSENSO

CONGESTION CHARGE: LE RAGIONI DI UN DISSENSO CONGESTION CHARGE: LE RAGIONI DI UN DISSENSO 1. Premessa Nei mesi scorsi Assolombarda ha espresso all Amministrazione Comunale la propria contrarietà alla congestion charge, ritenendola un provvedimento

Dettagli

LE PRINCIPALI DISPOSIZIONI PER GLI ENTI LOCALI DEL DECRETO LEGGE DI SEMPLIFICAZIONE (N. 5/2012) di Arturo Bianco

LE PRINCIPALI DISPOSIZIONI PER GLI ENTI LOCALI DEL DECRETO LEGGE DI SEMPLIFICAZIONE (N. 5/2012) di Arturo Bianco LE PRINCIPALI DISPOSIZIONI PER GLI ENTI LOCALI DEL DECRETO LEGGE DI SEMPLIFICAZIONE (N. 5/2012) di Arturo Bianco Articolo 1 Articolo 2 La conclusione dei procedimenti Asseverazione della SCIA Articolo

Dettagli

BANDI EDITORIA LAZIO 2014

BANDI EDITORIA LAZIO 2014 LHYRA srl ROMA (info@lhyra.it) BANDI EDITORIA LAZIO 2014 La Regione Lazio, ha stanziato 1,3 mln per 3 bandi finalizzati alla promozione del libro e dell'editoria. L intento della Regione, con questa iniziativa,

Dettagli

COLLOQUIO DI SELEZIONE ESERCIZIO PER L ACQUISIZIONE DEI DATI

COLLOQUIO DI SELEZIONE ESERCIZIO PER L ACQUISIZIONE DEI DATI COLLOQUIO DI SELEZIONE ESERCIZIO PER L ACQUISIZIONE DEI DATI 1. Qual è lo scopo del colloquio di selezione? Lo scopo del colloquio di selezione è: CAPIRE L INVESTIMENTO CHE DOVREMO FARE SULLA PERSONA IN

Dettagli

LA DEMOLIZIONE ITALIANA A CONVEGNO

LA DEMOLIZIONE ITALIANA A CONVEGNO Associazione Nazionale Demolitori Italiani LA DEMOLIZIONE ITALIANA A CONVEGNO Parma, 26 novembre 2005 Trascrizione dell intervento dal titolo: IL MERCATO DELLE DEMOLIZIONI ANNI 2000: DAL RECUPERO ALLA

Dettagli

1/ Internet e i sistemi automatici

1/ Internet e i sistemi automatici Dario Martinis e Andrea Deltetto hanno generato online oltre 700.000 euro di profitto netto in pochi anni, collaborato a tempo pieno con società online dai fatturati multi-milionari e insegnato ad oltre

Dettagli

GIOVANI E LAVORO: PROVVEDIMENTI E OPPORTUNITÀ

GIOVANI E LAVORO: PROVVEDIMENTI E OPPORTUNITÀ GIOVANI E LAVORO: PROVVEDIMENTI E OPPORTUNITÀ di Lucia ROSSI APPROFONDIMENTI Nell articolo sono presentate le principali iniziative volte alla promozione dell occupazione giovanile. La crisi economica

Dettagli

Strumenti finanziari agevolati a sostegno delle PMI. Bergamo, Ottobre 2014

Strumenti finanziari agevolati a sostegno delle PMI. Bergamo, Ottobre 2014 Strumenti finanziari agevolati a sostegno delle PMI Bergamo, Ottobre 2014 Agenda Interventi Nazionali Interventi Regione Lombardia Interventi Regione Piemonte Interventi Regione Puglia 2 Agenda Interventi

Dettagli

imprese in liquidazione o soggette a procedura concorsuale;

imprese in liquidazione o soggette a procedura concorsuale; B. CHI PUÒ PARTECIPARE A START UP? Per partecipare a Start Up, un impresa al momento della presentazione della domanda deve essere in possesso delle caratteristiche indicate di seguito ai punti 1, 2 e

Dettagli

1/ Internet e i sistemi automatici

1/ Internet e i sistemi automatici Dario Martinis e Andrea Deltetto hanno generato online oltre 700.000 euro di profitto netto in pochi anni, collaborato a tempo pieno con società online dai fatturati multi-milionari e insegnato ad oltre

Dettagli

SPERIMENTAZIONI. LABORATORIO: un azione di ricerca nel contesto locale. Materiali Didattici «La gestione integrata dei rifiuti»

SPERIMENTAZIONI. LABORATORIO: un azione di ricerca nel contesto locale. Materiali Didattici «La gestione integrata dei rifiuti» Materiali Didattici «La gestione integrata dei rifiuti» SPERIMENTAZIONI LABORATORIO: un azione di ricerca nel contesto locale GREEN JOBS Formazione e Orientamento L idea Si tratta di un esperienza di ricerca

Dettagli

SCENARI DEL TURISMO. 11-12 2015 www.mastermeeting.it

SCENARI DEL TURISMO. 11-12 2015 www.mastermeeting.it Smartphone e Tablet hanno registrato tassi di crescita in termini di acquisti turistici pari rispettivamente al 70% e al 20%. Credit: Sony Xperia Cresce il turismo in Italia, giunto ormai nel 2015 a un

Dettagli

Per distinguersi in un mercato fortemente concentrato,

Per distinguersi in un mercato fortemente concentrato, DALLE TARIFFE ALLA CRESCITA UN ASSICURATORE GLOBALE CHE COPRE I BISOGNI DEL CLIENTE ANCHE IN AMBITI COME LA SALUTE, L ABITAZIONE, LA SICUREZZA PATRIMONIALE. TRA RIGORE TECNICO, RICHIESTA DI FLESSIBILITÀ

Dettagli

TNT IV. Il Diavolo è meno brutto di come ce lo dipingono!!! (Guarda il video)

TNT IV. Il Diavolo è meno brutto di come ce lo dipingono!!! (Guarda il video) TNT IV Il Diavolo è meno brutto di come ce lo dipingono!!! (Guarda il video) Al fine di aiutare la comprensione delle principali tecniche di Joe, soprattutto quelle spiegate nelle appendici del libro che

Dettagli

Il noleggio crea ricchezza ed aiuta le vendite. Il noleggio dei beni strumentali.

Il noleggio crea ricchezza ed aiuta le vendite. Il noleggio dei beni strumentali. Il noleggio crea ricchezza ed aiuta le vendite. Il noleggio dei beni strumentali. Franco De Michelis - Direttore Generale Assodimi Assonolo Il noleggio dei beni strumentali. Una nuova opportunità di business,

Dettagli

Come Lavorare in Rugbystories.it

Come Lavorare in Rugbystories.it Come Lavorare in Rugbystories.it Una guida per i nuovi arrivati IL PUNTO DI PARTENZA PER I NUOVI ARRIVATI E UN PUNTO DI RITORNO PER CHI NON RICORDA DA DOVE E ARRIVATO. 1 Come Lavorare in Rugbystories.it

Dettagli

Scheda di sintesi Bando regionale Ricerca industriale delle imprese

Scheda di sintesi Bando regionale Ricerca industriale delle imprese Scheda di sintesi Bando regionale Ricerca industriale delle imprese 1. Oggetto dell intervento Sono finanziabili progetti che prevedono le seguenti attività: Ricerca industriale e Sviluppo sperimentale.

Dettagli

La Cassa Depositi e Prestiti viene da lontano ed il suo lungo percorso storico è caratterizzato da tre

La Cassa Depositi e Prestiti viene da lontano ed il suo lungo percorso storico è caratterizzato da tre (bozza non corretta) Accesso al credito: il ruolo di Cassa depositi e prestiti. Gli strumenti di sostegno alle PMI ed alle Pubbliche Amministrazioni" GIOVEDI' 14 GIUGNO 2012 FERMO (Sala dei Ritratti -

Dettagli

Più centrali? Più carbone? E l efficienza energetica? E il fotovoltaico?

Più centrali? Più carbone? E l efficienza energetica? E il fotovoltaico? Più centrali? Più carbone? E l efficienza energetica? E il fotovoltaico? Ing. Paolo M. Rocco Viscontini Enerpoint S.r.l. IEFE Milano 29 Aprile 2005 Il fotovoltaico è ancora troppo costoso: non vale la

Dettagli

Aspetti collegati allo sviluppo del fotovoltaico

Aspetti collegati allo sviluppo del fotovoltaico Aspetti collegati allo sviluppo del fotovoltaico In questa sezione si analizzano gli aspetti economici, ambientali ed occupazionali collegati alla sviluppo del fotovoltaico. Aspetti economici Per quanto

Dettagli

100 milioni di euro per i nuovi bandi

100 milioni di euro per i nuovi bandi Seminario - Lamezia Terme - venerdì 28 gennaio 2011 100 milioni di euro per i nuovi bandi Misure 1.2.1 e 1.2.3 Miglioramento della competitività del settore agricolo e forestale BANDI 121-123 ISTRUZIONI

Dettagli

Marzo 2015 PREZZI AL CONSUMO Dati provvisori

Marzo 2015 PREZZI AL CONSUMO Dati provvisori 31 marzo 2015 Marzo 2015 PREZZI AL CONSUMO Dati provvisori Nel mese di marzo 2015, secondo le stime preliminari, l indice nazionale dei prezzi al consumo per l intera collettività (NIC), al lordo dei tabacchi,

Dettagli

Ottobre 2015 PREZZI AL CONSUMO Dati provvisori

Ottobre 2015 PREZZI AL CONSUMO Dati provvisori 30 ottobre 2015 Ottobre 2015 PREZZI AL CONSUMO Dati provvisori Nel mese di ottobre 2015, secondo le stime preliminari, l indice nazionale dei prezzi al consumo per l intera collettività (NIC), al lordo

Dettagli

Indagine conoscitiva sui rapporti di lavoro presso i call center presenti sul territorio italiano. Audizione dell Istituto nazionale di statistica:

Indagine conoscitiva sui rapporti di lavoro presso i call center presenti sul territorio italiano. Audizione dell Istituto nazionale di statistica: VERSIONE PROVVISORIA Indagine conoscitiva sui rapporti di lavoro presso i call center presenti sul territorio italiano Audizione dell Istituto nazionale di statistica: Dott. Roberto Monducci Direttore

Dettagli

1/ Internet e i sistemi automatici

1/ Internet e i sistemi automatici Dario Martinis e Andrea Deltetto hanno generato online oltre 700.000 euro di profitto netto in pochi anni, collaborato a tempo pieno con società online dai fatturati multi-milionari e insegnato ad oltre

Dettagli

MOTIVARE IL PERSONALE E PORTARLO AL SUCCESSO www.paoloruggeri.it

MOTIVARE IL PERSONALE E PORTARLO AL SUCCESSO www.paoloruggeri.it MOTIVARE IL PERSONALE E PORTARLO AL SUCCESSO www.paoloruggeri.it ESERCIZIO PER L ACQUISIZIONE DEI DATI 1) Qual è la prima cosa che un imprenditore o responsabile dovrebbe fare per far sì che i propri uomini

Dettagli

POR FESR 2007/2013 asse III, attività III.1.2

POR FESR 2007/2013 asse III, attività III.1.2 POR FESR 2007/2013 asse III, attività III.1.2 favorire e promuovere la rimozione e lo smaltimento dei manufatti contenenti cementoamianto ove presenti nei luoghi di lavoro; favorire e promuovere interventi

Dettagli

Modalità Attuative Fondo Prestiti Rimborsabili

Modalità Attuative Fondo Prestiti Rimborsabili OBIETTIVO COMPETITIVITÀ REGIONALE E OCCUPAZIONE PROGRAMMA OPERATIVO 2007-2013 REGIONE LIGURIA Parte Competitività COFINANZIATO DAL F.E.S.R. - FONDO EUROPEO DI SVILUPPO REGIONALE ASSE 1 INNOVAZIONE E COMPETITIVITA

Dettagli

Èuna situazione complessa e per

Èuna situazione complessa e per LE RISORSE PER IL VOLONTARIATO NELLA CRISI: COME QUADRARE IL CERCHIO? Investire nella qualità della progettazione, ricerca di nuovi potenziali finanziatori, ricorso a campagne di sottoscrizione popolare.

Dettagli

COMUNICATO STAMPA Roma, 15 gennaio 2009 REPLAT ANALIZZA IL MERCATO IMMOBILIARE ITALIANO DEL II SEMESTRE 2008

COMUNICATO STAMPA Roma, 15 gennaio 2009 REPLAT ANALIZZA IL MERCATO IMMOBILIARE ITALIANO DEL II SEMESTRE 2008 COMUNICATO STAMPA Roma, 15 gennaio 2009 REPLAT ANALIZZA IL MERCATO IMMOBILIARE ITALIANO DEL II SEMESTRE 2008 INDICE REPLAT: TRA GIUGNO E DICEMBRE LA DOMANDA RECUPERA IL +5,27% MA IL SETTORE CONTINUA A

Dettagli

L inflazione nel 2004

L inflazione nel 2004 L inflazione nel 2004 Un quadro generale In Italia l inflazione media annua per l anno 2004 si è attestata intorno al 2,2%, un risultato di gran lunga migliore rispetto al 2003 quando il valore medio di

Dettagli

IL CIRCUITO DIRETTO DELL AGROALIMENTARE SICILIANO

IL CIRCUITO DIRETTO DELL AGROALIMENTARE SICILIANO CORERAS IL CIRCUITO DIRETTO DELL AGROALIMENTARE SICILIANO La Sicilia sulle tavole italiane Legge Regionale N 25 del 2011, Art. 10 VETRINE PROMOZIONALI E PUNTI MERCATALI Allarghiamo gli orizzonti, accorciamo

Dettagli

Mobilità urbana e sharing mobility Indagine a cura di Cittadinanzattiva

Mobilità urbana e sharing mobility Indagine a cura di Cittadinanzattiva Mobilità urbana e sharing mobility Indagine a cura di Cittadinanzattiva Premessa Entro il 2050, la percentuale di cittadini europei residenti nelle aree urbane arriverà all 82%. La migrazione dalle città

Dettagli

COMUNE DI CASTELFRANCO DI SOTTO PROVINCIA DI PISA

COMUNE DI CASTELFRANCO DI SOTTO PROVINCIA DI PISA COMUNE DI CASTELFRANCO DI SOTTO PROVINCIA DI PISA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE n 45 del 09/04/2011 Oggetto: PROGETTO DI RISTRUTTURAZIONE PRODUTTIVA ED ENERGETICA PROPOSTA DA WASTE RECYCLING PER

Dettagli

Coordinamento Centro Studi Ance Salerno - Area Informatica

Coordinamento Centro Studi Ance Salerno - Area Informatica Centro Studi Il Report I DATI DELLA BANCA D ITALIA CONFERMANO LA SITUAZIONE DI CRITICITA PER IL COMPARTO DELLE COSTRUZIONI. ANCE SALERNO: EDILIZIA, CREDITO SEMPRE DIFFICILE Le sofferenze sui crediti totali

Dettagli

Premessa. Art. 1 Oggetto, importo e spese ammissibili al contributo camerale

Premessa. Art. 1 Oggetto, importo e spese ammissibili al contributo camerale Bando per la concessione di contributi alle imprese per interventi relativi alla progettazione in materia di efficienza energetica con elevati standard di qualità (es. CasaClima, Leed e simili) superiori

Dettagli

Legge sulla crescita e gli investimenti Growth Act Liguria. 16 novembre 2015

Legge sulla crescita e gli investimenti Growth Act Liguria. 16 novembre 2015 Legge sulla crescita e gli investimenti Growth Act Liguria 16 novembre 2015 1 Vision La nuova maggioranza crede fermamente nello sviluppo sostenibile della propria economia e nella possibilità di portare

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE NEGRO, REGUZZONI, FUGATTI, LUSSANA, MUNERATO, RAINIERI, RIVOLTA

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE NEGRO, REGUZZONI, FUGATTI, LUSSANA, MUNERATO, RAINIERI, RIVOLTA Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 2617 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI NEGRO, REGUZZONI, FUGATTI, LUSSANA, MUNERATO, RAINIERI, RIVOLTA Concessione di contributi

Dettagli

Relazione del Presidente di ESA Giovanni Frangioni

Relazione del Presidente di ESA Giovanni Frangioni Relazione del Presidente di ESA Giovanni Frangioni La nostra aspettativa è creare le condizioni di una autonomia del nostro territorio riguardante il ciclo dei rifiuti, attraverso una azienda di chiaro

Dettagli

NEWSLETTER n. 40 del 16 febbraio 2015

NEWSLETTER n. 40 del 16 febbraio 2015 SOMMARIO Pag. 2. PREVENZIONE DEI RIFIUTI: PUBBLICATO IL PIANO NAZIONALE Pag. 3. BANDO FOTOVOLTAICO: PUBBLICATA LA GRADUATORIA DELLO SPORTELLO 1 Pag. 3. AMIANTO: ADOTTATO IL PIANO REGIONALE DI PROTEZIONE,

Dettagli

NEWS. Credito d imposta per la creazione di lavoro stabile nel Mezzogiorno

NEWS. Credito d imposta per la creazione di lavoro stabile nel Mezzogiorno NEWS Credito d imposta per la creazione di lavoro stabile nel Mezzogiorno È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il Decreto Interministeriale del 24 maggio 2012 che fissa le disposizioni di attuazione

Dettagli

Rinnovabile al n. 3/2008 de L Informatore. Nell Asse 2 sono finanziati, ad esempio,

Rinnovabile al n. 3/2008 de L Informatore. Nell Asse 2 sono finanziati, ad esempio, PIEMONTE, EMILIA-ROMAGNA E LAZIO Cosa riservano i Psr alle agroenergie Nel tentativo di semplificare e chiarire la grande mole di materiale contenuto nei Psr, vengono qui prese in esame le Misure specifiche

Dettagli

LoVendoPerTe.it. Project Information

LoVendoPerTe.it. Project Information LoVendoPerTe.it Project Information LoVendoPerTe.it - Indice Chi Siamo p. 3 I Servizi LoVendoPerTe.it per Clienti Privati Consulenza e Assistenza Come nasce LoVendoPerTe.it alle Vendite Online p. 17 La

Dettagli

Location Service. Contributi e agevolazioni.

Location Service. Contributi e agevolazioni. Location Service. Contributi e agevolazioni. 2 Agevolazioni e facilitazioni fiscali. La BLS offre una consulenza di base su tutte le agevolazioni concesse in Alto Adige, fornendo in formazioni sulle possibili

Dettagli

Biogas: chimera o realtà?

Biogas: chimera o realtà? Biogas: chimera o realtà? La produzione di energia verde da biogas può essere sostenibile solo se gestita in modo professionale Collecchio, Green Days 21 Settembre 2013 Il biogas in Italia Impianti in

Dettagli

Il riciclo e il recupero

Il riciclo e il recupero 22 Rapporto di sostenibilità Conai 213 Il riciclo e il recupero Conai si fa carico del conseguimento degli obiettivi fissati dalla normativa europea e nazionale in materia di gestione ambientale dei rifiuti

Dettagli

La Stampa in Italia 2008 2010

La Stampa in Italia 2008 2010 FEDERAZIONE ITALIANA EDITORI GIORNALI La Stampa in Italia 2008 2010 Roma 13 aprile 2011 Le ricadute della crisi economica sul settore dell editoria giornalistica nel biennio 2008-2009 sono state pesanti.

Dettagli

PSR Veneto 2014-2020: arrivata l'approvazione definitiva della Commissione europea

PSR Veneto 2014-2020: arrivata l'approvazione definitiva della Commissione europea PSR Veneto 2014-2020: arrivata l'approvazione definitiva della Commissione europea 27/05/2015 Approvato il nuovo Psr Veneto. La Commissione europea ha dato il via libera al Programma di sviluppo rurale

Dettagli

La politica regionale di sviluppo rurale per il periodo 2014-2020 sarà improntata a quattro parole chiave:

La politica regionale di sviluppo rurale per il periodo 2014-2020 sarà improntata a quattro parole chiave: 2 3 scheda SEZIONE C: SCHEDA La strategia di sviluppo rurale del Friuli Venezia Giulia 2014-2020 in breve La politica regionale di sviluppo rurale per il periodo 2014-2020 sarà improntata a quattro parole

Dettagli

Newsletter della Confederazione Italiana Agricoltori dell Umbria

Newsletter della Confederazione Italiana Agricoltori dell Umbria INFORMA Newsletter della Confederazione Italiana Agricoltori dell Umbria Via Mario Angeloni, 1 06125 Perugia (PG) Tel: 075.5002953 Fax: 075.5002956 e-mail: umbria@cia.it - web: www.ciaumbria.it facebook

Dettagli

MODULO UNO : La tua STORIA con i SOLDI!!

MODULO UNO : La tua STORIA con i SOLDI!! MODULO UNO : La tua STORIA con i SOLDI Ciao e Benvenuta in questo straordinario percorso che ti permetterà di compiere un primo passo per IMPARARE a vedere finalmente il denaro in modo DIFFERENTE Innanzitutto

Dettagli

e società controllate Sede in Milano, Via Marco Burigozzo, 5 Note di commento ai prospetti contabili consolidati al 31 Marzo 2004

e società controllate Sede in Milano, Via Marco Burigozzo, 5 Note di commento ai prospetti contabili consolidati al 31 Marzo 2004 Relazione trimestrale Marzo 2004 Class Editori S.p.A. e società controllate Sede in Milano, Via Marco Burigozzo, 5 Note di commento ai prospetti contabili consolidati al 31 Marzo 2004 La relazione trimestrale

Dettagli

(Marketing & Comunicazione d Impresa)

(Marketing & Comunicazione d Impresa) EXECUTIVE MASTER in COMUNIC@ZIONE INTEGRATA 6 a Ed. (Marketing & Comunicazione d Impresa) 10 Ottobre 2009-22 Febbraio 2010 Premessa La globalizzazione dei mercati, la competizione e l internazionalizzazione,

Dettagli

La misurazione degli investimenti nel turismo

La misurazione degli investimenti nel turismo OSSERVATORIO TURISTICO DELLA REGIONE MARCHE Novembre 2013 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Versione: 1.0 Quadro dell opera: Termine rilevazione: ottobre 2013 Casi: 352 Periodo

Dettagli

Scheda 3. «Agricoltura e Agroenergie» L AGRICOLTURA MULTIFUNZIONALE. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Scheda 3. «Agricoltura e Agroenergie» L AGRICOLTURA MULTIFUNZIONALE. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Scheda 3 «Agricoltura e Agroenergie» L AGRICOLTURA MULTIFUNZIONALE GREEN JOBS Formazione e Orientamento Il concetto di multifunzionalità è comparso nelle politiche internazionali, nel dibattito in seno

Dettagli

BIOMASSE: TRAGUARDARE IL FUTURO CON L ESPERIENZA DEL PASSATO

BIOMASSE: TRAGUARDARE IL FUTURO CON L ESPERIENZA DEL PASSATO Presentazione BIOMASSE: TRAGUARDARE IL FUTURO CON L ESPERIENZA DEL PASSATO Marco Manchisi TERA Bari, Convegno Fiera del Levante, 12 Settembre 2011 V^ GIORNATA DELL ENERGIA PULITA RIFLESSIONI Il quadro

Dettagli

L e-book a scuola. 1 Al tema sono peraltro dedicati alcuni lavori specifici, fra i quali in italiano si segnala per

L e-book a scuola. 1 Al tema sono peraltro dedicati alcuni lavori specifici, fra i quali in italiano si segnala per L e-book a scuola Arriviamo così a un ultimo tema su cui vorrei spendere qualche parola. Un tema che richiederebbe peraltro, per essere trattato con l attenzione e il rigore che sarebbero necessari, ben

Dettagli

Cerimonia di Consegna dei Premi Leonardo 2014. Roma, Palazzo del Quirinale - 27 Aprile 2015

Cerimonia di Consegna dei Premi Leonardo 2014. Roma, Palazzo del Quirinale - 27 Aprile 2015 Cerimonia di Consegna dei Premi Leonardo 2014 Roma, Palazzo del Quirinale - 27 Aprile 2015 Discorso del Vice Ministro allo Sviluppo Economico, Carlo CALENDA Signor Presidente della Repubblica, Autorità

Dettagli

A mio avviso, più che parlare di riforma degli incentivi per le agro-energie io parlerei di miglioramento. Vorrei ricordare a tutti che fino a due

A mio avviso, più che parlare di riforma degli incentivi per le agro-energie io parlerei di miglioramento. Vorrei ricordare a tutti che fino a due Donato ROTUNDO A mio avviso, più che parlare di riforma degli incentivi per le agro-energie io parlerei di miglioramento. Vorrei ricordare a tutti che fino a due anni fa se ci fossimo trovati in questa

Dettagli

AUDIZIONE. MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO Federica Guidi. X Commissione del Senato - X Commissione della Camera. Roma, 27 marzo 2014

AUDIZIONE. MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO Federica Guidi. X Commissione del Senato - X Commissione della Camera. Roma, 27 marzo 2014 AUDIZIONE MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO Federica Guidi X Commissione del Senato - X Commissione della Camera Roma, 27 marzo 2014 CICLO ECONOMICO IN MIGLIORAMENTO 2 CICLO ECONOMICO IN MIGLIORAMENTO

Dettagli

AIUTI AGLI INVESTIMENTI INIZIALI ALLE MICROIMPRESE E ALLE PICCOLE IMPRESE A G G I O R N A M E N T O S C H E D A D I S I N T E S I

AIUTI AGLI INVESTIMENTI INIZIALI ALLE MICROIMPRESE E ALLE PICCOLE IMPRESE A G G I O R N A M E N T O S C H E D A D I S I N T E S I AIUTI AGLI INVESTIMENTI INIZIALI ALLE MICROIMPRESE E ALLE PICCOLE IMPRESE A G G I O R N A M E N T O S C H E D A D I S I N T E S I (con Regolamento n. 28 del 30 dicembre 2013) Requisiti soggettivi Microimprese

Dettagli

FOCUS ON BORSA TRASPORTI INTERVISTA AL GENERAL MANAGER Dott. Angelo Coletta

FOCUS ON BORSA TRASPORTI INTERVISTA AL GENERAL MANAGER Dott. Angelo Coletta 1. CHE COS E, COME NASCE L IDEA DI CREARE UNA BORSA MERCI E DA QUALI ESIGENZE? Borsa Trasporti è l ultima nata tra le borse merci telematiche ed è un portale interamente dedicato al mondo del trasporto

Dettagli

Il mercato italiano delle case in legno nel 2010

Il mercato italiano delle case in legno nel 2010 Il mercato italiano delle case in legno nel 2010 Analisi del mercato Previsioni fino al 2015 Analisi del Dott. Paolo Gardino Consulting per promo_legno In collaborazione con Assolegno di FederlegnoArredo

Dettagli

Monitoraggio congiunturale sul sistema produttivo del Lazio

Monitoraggio congiunturale sul sistema produttivo del Lazio C E N S I S Monitoraggio congiunturale sul sistema produttivo del Lazio III Quadrimestre 2008 Monitor Lazio è promosso dall Unione Regionale delle Camere di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura

Dettagli

Microsoft svela Windows Phone 8 HW Legend. Scritto da Il_Metallurgico Giovedì 01 Novembre 2012 01:20

Microsoft svela Windows Phone 8 HW Legend. Scritto da Il_Metallurgico Giovedì 01 Novembre 2012 01:20 La rinomata azienda Microsoft è lieta di poter presentare il suo nuovo sistema operativo per smartphon Windows Phone 8, che offre l esperienza d uso più personale perché è stato completamente pensato intorno

Dettagli

L intervento della BEI a sostegno delle Pmi

L intervento della BEI a sostegno delle Pmi Agevolazioni Finanziarie 7 di Tommaso Zarbo (1) Esperto in materia di finanziamenti agevolati Finanziamenti comunitari L intervento della BEI a sostegno delle Pmi Con le recenti turbolenze finanziarie

Dettagli

Soluzione Immobiliare

Soluzione Immobiliare SOLUZIONE IMMOBILIARE SOLUZIONE IMMOBILIARE è un software studiato appositamente per la gestione di una Agenzia. Creato in collaborazione con operatori del settore, Soluzione si pone sul mercato con l

Dettagli

[NRG] Power Sponsoring Video#5 Trascrizione del video :

[NRG] Power Sponsoring Video#5 Trascrizione del video : [NRG] Power Sponsoring Video#5 Trascrizione del video : "Come essere pagato per generare contatti " Bene, oggi parliamo di soldi, e come farne di più, a partire proprio da ora, nel tuo business. Quindi,

Dettagli

MACCHINE MOVIMENTO TERRA, DA CANTIERE E PER L EDILIZIA

MACCHINE MOVIMENTO TERRA, DA CANTIERE E PER L EDILIZIA PUNTI DI FORZA Le Persone Filiera della distribuzione. Organizzazione della fi liera della distribuzione, assistenza tecnica, noleggio e servizi, fondata sulla formazione, qualifi cazione e certifi cazione

Dettagli

L ACCESSO AL CREDITO PER LE PMI Lo scenario attuale e gli strumenti a disposizione per imprenditori e consulenti di impresa

L ACCESSO AL CREDITO PER LE PMI Lo scenario attuale e gli strumenti a disposizione per imprenditori e consulenti di impresa L ACCESSO AL CREDITO PER LE PMI Lo scenario attuale e gli strumenti a disposizione per imprenditori e consulenti di impresa La situazione dell accesso al credito per le piccole e medie imprese che costituiscono

Dettagli

Circolare N.140 del 19 Settembre 2013

Circolare N.140 del 19 Settembre 2013 Circolare N.140 del 19 Settembre 2013 Smart & Start. Incentivi ed agevolazioni fino a 500.000 euro per i progetti innovativi al sud Gentile cliente con la presente intendiamo informarla che Smart & Start

Dettagli

DOMANDA DI AMMISSIONE ALLE AGEVOLAZIONI PER FAVORIRE L OCCUPAZIONE GIOVANILE ANCHE CON IL SOSTEGNO DI NUOVE INIZIATIVE IMPRENDITORIALI

DOMANDA DI AMMISSIONE ALLE AGEVOLAZIONI PER FAVORIRE L OCCUPAZIONE GIOVANILE ANCHE CON IL SOSTEGNO DI NUOVE INIZIATIVE IMPRENDITORIALI Marca da Bollo 16,00 DOMANDA DI AMMISSIONE ALLE AGEVOLAZIONI PER FAVORIRE L OCCUPAZIONE GIOVANILE ANCHE CON IL SOSTEGNO DI NUOVE INIZIATIVE IMPRENDITORIALI Legge regionale 23 marzo 1995, n 12 e s.m.i.

Dettagli

I4ER2014 IndagIne sugli InvestImentI delle Imprese IndustrIalI dell emilia-romagna

I4ER2014 IndagIne sugli InvestImentI delle Imprese IndustrIalI dell emilia-romagna I4ER2014 Indagine sugli investimenti delle industriali dell Emilia-Romagna L Indagine è stata realizzata dall Area Economia di Confindustria Emilia-Romagna, a cura di Annamaria Raimondi e Luca Rossi Un

Dettagli

SEI IN CERCA DELL ATTIVITA GIUSTA PER TE?

SEI IN CERCA DELL ATTIVITA GIUSTA PER TE? SEI IN CERCA DELL ATTIVITA GIUSTA PER TE? Ti piacerebbe gestire la tua giornata lavorativa in LIBERTÀ e AUTONOMIA anche Part-Time o come Secondo Lavoro? Se vuoi dare una svolta definitiva alla tua vita

Dettagli

FININDUSTRIA srl Holding di partecipazione di Confindustria Taranto

FININDUSTRIA srl Holding di partecipazione di Confindustria Taranto Speciale - NIDI Nuove Iniziative D Impresa Regione Puglia PO FESR 2007 2013 Asse VI Competitività dei sistemi produttivi e occupazione Linea di intervento 6.1.5 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia

Dettagli